Page 65

IFC model

Database A

Scheduled/actual RESOURCE USAGE

Database B

Scheduled/actual COMPANY RESOURCES

Rules System

geometric logic

t t t

t

CONSTRAINTS Scheduled/actual CONSTRUCTION SCHEDULING

Human Scheduling

t t

l’utilizzo del BIM prevede lo spostamento

lievo e restituzione digitale, tali da garanti-

di risorse e decisioni progettuali verso le

re tolleranze di produzione meccanica alle

fasi iniziali di questo. Tale assunto condi-

lavorazioni edili.

ziona fortemente la qualità del passaggio

Tuttavia, il raggiungimento di ognuno dei

di informazioni a conclusione della fase

risultati descritti è soggetto all’efficien-

progettuale.

za dello scambio di informazioni, tanto

Da un lato l’impresa di costruzioni riceve

nella trasformazione delle informazioni

un modello definitivo il quale, ancorché

geometriche tra sistema edilizio e sistema

parametrico, contiene dei vincoli tali da

produttivo, quanto all’interno dello stesso

rendere insostenibile qualsiasi modifica

processo di produzione del modello. La

progettuale4. Dall’altro, un cambiamento

qualità dello scambio informativo si fonda

alla modalità di aggiudicazione degli appal-

sulla matrice composta dal sistema di clas-

ti che possa contemplare il cambiamento

sificazione e il livello di dettaglio dell’in-

di uso delle risorse potrebbe portare a una

formazioni delle componenti (LOD). È in

partecipazione delle imprese durante il pro-

particolare l’organizzazione dell’organismo

cesso decisionale, così da sopportare lo stu-

edilizio offerta dal ricorso a un sistema di

dio della costruzione all’interno delle più

classificazione che permette di ottimizza-

comuni simulazioni di performance. Il siste-

re la gestione operativa di tempi e costi del

ma così organizzato favorirebbe inoltre l’u-

cantiere. Il sistema di classificazione funge

so esteso di componenti prefabbricate, tali

così da elemento di legame tra database di-

da garantire un maggiore controllo qualita-

versi, garantendo il necessario completa-

tivo dei prodotti e della fase di costruzione.

mento delle informazioni di progetto e di

È infatti noto come alcune tra le più grandi

manufatto. L’uso di più database collegati

imprese di costruzione stiano investendo

rappresenta conseguentemente l’unico via-

in stabilimenti produttivi per componenti

tico per la comprensione delle criticità del

semi prefabbricate . La traslazione da BIM

progetto sotto l’aspetto tecnologico e la

5

a BAM, Building Assembly Model 6, si riferisce proprio alla produzione di un modello informativo, che tenga conto di componenti prefabbricate, successivamente assemblate in cantiere7. Tale prospettiva risulta ancora più efficiente per la disciplina del recupero, qualora questo fosse legato a pratiche di ri-

conseguente ottimizzazione del sistema. ♦

Hardin B., McCool, D. BIM and Construction Management: Proven Tools, Methods, and Workflows John Wiley & Sons, Haboken, 2015

NOTE 1 - www.lineshapespace.com/generativedesign ≥ 2 - Zanchetta C. et al., “Performance based building design to ensure building quality: from standardization to LEAN construction” in “TECHNE-Journal of Technology for Architecture and Environment”, 2014, n. 8, pp. 62-69. 3 - www.slideshare.net/unmodelling/performance-based-building-design-il-ruolo-di-grasshopper-e-geometrygym ≥ 4 - Devis D., “Modelled on Software Engineering: Flexible Parametric Models in the Practice of Architecture”, PhD Thesis, 2013. 5 - w w w. n r e i o n l i n e . c o m /e x p e r t- q a s / skanska-s-new-ceo-reflects-development-and-construction-s-future ≥ 6 - http://goo.gl/o1RNhP ≥ 7 - Singh M. M., Sawhney A., & Borrmann A., “Modular coordination and BIM: Development of rule based smart building components”in “Procedia Engineering”, 2015, n. 123, pp. 519-527. IMMAGINE Associazione costi/tempi/risorse grazie all’uso del formato Industry Foundation Classes. Crediti: Paolo Borin e Carlo Zanchetta.

N.13 LUG-AGO 2016 63

Profile for OFFICINA*

OFFICINA*13  

lug-ago 2016

OFFICINA*13  

lug-ago 2016

Advertisement