Page 6

ESPLORARE

Edward Hopper

LACUNA/AE

Reporting from the Front

25 marzo 2016 - 24 luglio 2016 Palazzo Fava, Bologna w w w.genusbononiae.it/mostre/ edward-hopper ≥

28 maggio 2016 - 28 agosto 2016 Torre Massimiliana, Isola di Sant’Erasmo - Venezia www.lacunaeproject.com ≥

28 maggio 2016 - 27 novembre 2016 Giardini e Arsenale, Venezia www.labiennale.org/it/architettura/index.html ≥

È ospitata a Palazzo Fava, a Bologna, la mo-

È stata inaugurata il 28 maggio la mostra

Continua fino al 27 novembre la Bienna-

stra dedicata al pittore americano Edward

fotografica LACUNA/AE. Identità e Archi-

le Architettura 2016, diretta da Alejandro

Hopper, organizzata da Fondazione Cari-

tettura Moderna a Venezia, curata da Eleonora

Aravena, con 64 Partecipazioni Nazionali

sbo, Genus Bononiae e Musei nella Città

Milner ed Elena Caslini, in collaborazione

distribuite tra Padiglioni storici ai Giardini,

in collaborazione con il Whitney Museum

con l’Archivio della Comunicazione del Co-

Arsenale e città di Venezia, insieme a 88 par-

of American Art di New York. L’esposizio-

mune di Venezia.

tecipanti alla mostra Reporting from the Front

ne comprende oltre 60 opere del maestro

L’esposizione raccoglie oltre cento fotografie

esposta lungo un percorso dal Padiglione

che coprono l’intera produzione di Hop-

scattate da diciassette fotografi italiani che

Centrale dei Giardini fino all’Arsenale. Il

per, dagli acquerelli parigini ai paesaggi e

hanno documentato alcune ex aree industriali

programma è ricco e articolato, con ulteriori

scorci cittadini degli anni ‘50 e ’60, tra cui

di Venezia riqualificate nella seconda metà del

tre Progetti Speciali, un calendario di incon-

celebri capolavori come South Carolina Mor-

‘900. La mostra è un racconto visivo di una

tri di conversazioni sull’architettura, infi-

ning (1955), Second Story Sunlight (1960), New

parte mancante della storia di Venezia, fatta di

ne con le opportunità offerte dalle attività

York Interior (1921), Le Bistro or The Wine Shop

architetture e architetti ma anche, e soprattut-

Educational di guida e laboratori, insieme alla

(1909), Summer Interior (1909).

to, di persone che abitano e vivono quei luo-

Biennale Sessions rivolta alle Università.

Nelle opere esposte si ritrovano i temi più

ghi. Il percorso espositivo parte dall’Isola della

Il titolo richiama l’attenzione su un’attività

frequentemente sviluppati da Hopper: la

Giudecca, con l’ex fabbrica Trevisan, trasfor-

progettuale e costruttiva svolta sul fronte

figura femminile e il rapporto di introspe-

mata da Gino Valle nel complesso residenziale

delle nuove attuali sfide sociali, economiche

zione che si genera tra interno ed esterno

IACP, passa per Murano e per Mazzorbo, con

e ambientali. Cosa si sta costruendo dove vi

grazie al passaggio della luce solare attraver-

il complesso di Giancarlo De Carlo, e continua

è segregazione, disuguaglianza, migrazione

so le finestre.

con l’ex area S.A.F.F.A riprogettata da Vittorio

causata da guerre o miseria, disastri naturali,

L’esposizione è curata da Barbara Haskell,

Gregotti. Il Villaggio Laguna di Campalto in-

crisi economica? Il curatore Alejandro Ara-

curatrice della sezione dipinti e sculture del

troduce all’ultima parte della mostra dedicata

vena afferma che questi sono “nuovi ambiti

Whitney Museum of American Art, in col-

al Camping Fusina di Carlo Scarpa e al Lido

di azione” nei quali l’architettura sta cercan-

laborazione con Luca Beatrice.

Liberty.

do di dare delle risposte.

di Valentina Manfè

4 OFFICINA*

di Margherita Ferrari

Le declinazioni di questa ottimistica idea del

Profile for OFFICINA*

OFFICINA*13  

lug-ago 2016

OFFICINA*13  

lug-ago 2016

Advertisement