Page 51

le cave di estrazione del litotipo sono oggi sotterranee, costituite da camere ipogee sostenute da pilastri, scelta che permette la salvaguardia e il mantenimento della conformazione paesaggistica in superficie

01

stacco del blocco, il quale veniva poi spo-

lizzate anche le punte di diamante, la pietra

di getti d’acqua ad altissima pressione che

stato, trainato da carri, fino alle officine di

più dura nella scala di Mohs1.

aumentano la rugosità del materiale.

lavorazione.

Le lavorazioni superficiali che interessano

Certamente, i differenti tipi di lavorazione

Con l’avvento della meccanizzazione mo-

i materiali lapidei sono le più disparate:

spesso conferiscono anche delle caratteri-

derna molte di queste lavorazioni sono

dall’uso di frese a banco e tornii, a leviga-

stiche e delle proprietà meccaniche diffe-

condotte oggi con l’aiuto della tecnologia:

trici e lucidatrici. Il settore della meccanica

renti al materiale originale, oltre che forma-

le camere sotterranee della cava Grassi, ad

nella lavorazione della pietra (anche di pre-

li ed estetiche.

esempio, sono lavorate con moderne mac-

cisione, come le macchine a controllo nu-

chine di escavazione, seghe meccaniche au-

merico, il water-jet e l’utilizzo di macchine

Le applicazioni: dall’architettura al

tomatizzate, che permettono al cavatore il

a laser) è tra i più floridi per la produzione

design

controllo e la supervisione, più che il ruolo

di materiale edilizio, secondo le stime rac-

La facilità di lavorazione del materiale con-

attivo di estrazione che un tempo veniva

colte nell’ambito dell’evento fieristico Mar-

ferisce alla Pietra di Vicenza un carattere

condotta manualmente.

momacc che si svolge ogni anno nel mese

versatile in differenti contesti e sistemi

di settembre a Verona 2 . Diverse sono poi

costruttivi di messa in opera. Tra le realiz-

Le lavorazioni: dalla macchina alla

le lavorazioni che conferiscono alla pie-

zazioni dell’azienda Grassi, vi sono alcune

texture

tra una texture superficiale diversificata: la

interessanti applicazioni nei rivestimenti di

Le fasi successive allo stoccaggio dei bloc-

bocciardatura, ottenuta con speciali uten-

facciata, come nell’edificio per uffici di 18

chi e il trasporto in laboratorio prevedono

sili bocciardatori, conferisce una superficie

piani a San Isidro, in Perù.

una prima lavorazione, il taglio, effettuato

ruvida a grana fine o grossa; la sabbiatura,

La caratterizzazione ad alta sismicità del

con seghe con utensili diamantati raffred-

attraverso la quale si possono realizzare

territorio ha richiesto una soluzione ad

dati e lubrificati ad acqua, che permettono

lavorazioni a incisione sulla superficie; la

hoc per la posa in opera: la riduzione dello

la suddivisione del blocco in lastre per il

fiammatura, che consiste nel passaggio di

spessore delle lastre a 4 cm (anziché 9 cm)

successivo impiego.

una fiamma sulla superficie del materiale

per un minor peso nella facciata ventilata.

Per il taglio e la lavorazione, oltre che le

che subisce un processo di vetrificazione; la

Il progetto di Nicolas Hunerwadel ha pre-

macchine a taglio con idrogetto, sono uti-

fiammatura ad acqua, attraverso l’utilizzo

visto l’utilizzo della Pietra Bianco Avorio.

N.13 LUG-AGO 2016 49

Profile for OFFICINA*

OFFICINA*13  

lug-ago 2016

OFFICINA*13  

lug-ago 2016

Advertisement