Page 1

Saurer PitStop − Un investimento di razionalizzazione che consente la massima redditivitĂ .


Saurer PitStop – eseguire la preparazione delle navette completamente in via automatica.

Come lavora PitStop Allo stesso modo dello stop ai box in un gran premio di formula 1, con PitStop la navetta vuota viene preparata in pochi secondi per l’impiego successivo sulla macchina da ricamo. Le navette vuote vengono trasferite da un contenitore al PitStop. Dopo essere state posizionate, le navette passano nel canale di trasporto attraverso il quale le navette vengono portate al tavolo rotante, il vero cuore del PitStop. Grazie a questa soluzione tecnica, vengono eseguiti in sequenza i seguenti passaggi lavorativi:  Apertura del coperchio della navetta  Eliminazione dei resti di filo della bobina in uscita e pulizia della navetta  Inserimento della nuova bobina, inserimento del filo e chiusura coperchio  Regolazione della tensione del filo, controllo finale

Grazie al grande potenziale di risparmio, PitStop è un investimento molto conveniente. PitStop, con un ricamo ottimale, riesce a svolgere in un esercizio a tre turni il lavoro di 6 – 9 persone. Le possibilità effettive di risparmio dell’impiego del PISTOP e del relativo carico di lavoro sono abbinate al fabbisogno di bobine determinato dalle dimensioni dell’impianto, prestazioni e rendimento della macchina da ricamo, rapporto del disegno, lunghezza media del punto e titolo del filato. Anche con un carico di lavoro molto limitato, PitStop risulta un investimento molto conveniente dal punto di vista economico nelle regioni con costi salariali elevati. Il potenziale di risparmio di ore di lavoro evidenziato nel grafico si basa sulla considerazione per cui manualmente vengono preparate con una nuova bobina 160 navette all’ora mentre con PitStop in media 450 navette all’ora. Nel calcolo è stato previsto per l’impianto PitStop un intervento di 2 ore lavorative per ogni turno. Il grafico evidenzia che anche in una piccola azienda a tre turni con un fabbisogno di 90 bobine all’ora (carico di lavoro del 20% per il PitStop) si può raggiungere un risparmio annuale di oltre 3.000 ore lavorative.

Risparmio di ore lavorative con PitStop 25000

Risparmio di ore lavorative all‘anno

Saurer PitStop è un investimento di razional-izzazione che consente la massima redditività. E’ ben noto che le attività relative alla navetta richiedono in tutti i ricamifici moltissime ore di lavoro per il cambio delle bobine e la regolazione delle stesse. PitStop esegue tutti questi lavori attualmente fatti manualmente in modo completamente automatico, per cui l’operatore alla macchina può concentrarsi esclusivamente sulle attività della macchina da ricamo. Grazie all’ ottimizzazione del processo che ne risulta si ottiene una sensibile riduzione dei costi di ricamo.

20000 Carico di lavoro del PitStop

15000

100 % 80 % 60 %

10000

40 % 20 %

5000

0

6000 4000 8000 Ore di produzione all‘anno

Con riserva di modifiche

(La funzione di regolazione della navetta può essere attivata o disattivata a scelta.)

Le prestazioni di PitStop sono estremamente convincenti. PitStop può gestire fino a 700 navette all’ ora. Ciò significa che ogni 5 secondi viene vuotata, pulita e preparata per l’impiego. Se la navetta riempita deve essere nuovamente regolata, si possono prevedere 360 navette all’ora, quindi ogni secondo, la navetta viene vuotata, pulita, riempita, e nuovamente regolata.

02

Saurer PitStop

Saurer PitStop

03


Oerlikon Saurer Arbon SA Textilstrasse 2 CH-9320 Arbon Svizzera Telefono +41 (0)71 447 5111 Telefax +41 (0)71 447 5411 info.saurer@oerlikon.com www.saurer.oerlikontextile.com

Prospekt_PitStop_i.pdf  

Saurer PitStop − Un investimento di razio- nalizzazione che consente la massima redditività. Risparmio di ore lavorative con PitStop 100 % 8...