Page 4

Dall’articolo che il Bondi del CUN scrive su di me sprecando un bel numero di pagine della loro rivistucola parrocchiale, che peraltro non leggono più di trenta o quaranta persone, si evince come chi scrive, non abbia la più pallida idea di cosa sia una adduzione. Riporta alcune mie ricerche vecchie di anni e non si è accorto che per esempio il test di autovalutazione non è più da anni 1.0 ma il 4.02. Il nostro ministro della cultura del CUN sostiene che la Programmazione neurolinguistica sia un metodo per manipolare le persone. Chissà cosa ne penserà l’associazione internazionale di PNL che dovrebbe querelare immediatamente questo puparo della cultura. Vorrei in questa sede ricordare come i miei articoli siano sempre conclusi con una ricca bibliografia scientifica sugli argomenti che tratto mentre non esiste nessun articolo scientifico del Cun, ma oserei dire nessun articolo in generale, che muova una sola motivazione scientifica contro il mio operato se non discorsi vuoti e senza un minimo di appoggio scientifico. Il nostro Bondi del CUN sostiene che io avrei detto che lui è un colonnello della Nato specializzato in disinformazione e girerebbe armato. Questo signore sostiene il falso perché non mi risulta che io mi sia mai riferito alla sua corpulenta persona in questi termini. Ed in questa dichiarazione credo che abbia fatto un grave errore non degno di un colonnello dei servizi segreti che io licenzierei in tronco se lo fosse veramente. Questo signore sostiene che io avrei scritto che solo gli uomini di questo pianeta possiedono una Anima. E devo ancora una volta far notare come il nostro amico non ha capito una benemerita mazza di quello che riporto. Addirittura il soggetto confonde il significato di immagini della fantascienza come fumetti e film con le testimonianze dei fenomeni che noi studiamo dando del visionario a milioni di persone nel mondo. Mi indica come guru di una nuova religione, mi dice che faccio del terrore perché non è vero che gli alieni sono cattivi ma buoni. Devo soffermarmi su questa sua dichiarazione e cerco di capire cosa ne sappia il nostro Bondi del CUN degli alieni quando si lascia andare ad alcune affermazioni sul DNA che lasciano trapelare la totale mancanza di prerequisiti scientifici che infatti non ha, vedasi il suo scarno curriculum studiorum. Il nostro ministro della cultura del CUN poi si sofferma su alcune vicende che mi hanno portato lontano dal gruppo di Stargate che io avevo fondato, pensato e creato qualche anno fa. Il nostro soggetto sa esattamente secondo lui il perché io mi sia allontanato dal gruppo di cui secondo lui ero anche il guru. Uno dei motivi per cui sono uscito da quel gruppo era perché non sopportavo che quel gruppo si facesse consigliare prorpio dal nostro oscuro personaggio che veniva trattato come un amico di famiglia dai dirigenti dello Stargate nonostante che io, in più riprese, avessi fatto notare a tali dirigenti che non era il caso di passare i nomi dei nostri addotti, che erano peraltro secretati, a dirigenti del CUN, cosa che lo stesso ingombrante personaggio dichiara nel numero di almeno otto soggetti. Rimanere in quella struttura voleva per me significare di mettere a rischio tutta la mia ricerca nel giro di pochi giorni. Ma sulla vicenda che mi ha portato lontano dallo Stargate non intendo in questa sede approfondire perché ritengo che i tempi non siano ancora maturi per poter affrontare la realtà di quell’accadimento. Cosa che però farò quando sarà il momento in un futuro molto lontano. Il bizzarro personaggio inoltre sostiene il falso quando dichiara la bestialità assoluta che io durante le ipnosi avrei dato degli ordini post ipnotici ai nostri addotti per obbligarli a ritornare sotto ipnosi, in collaborazione o combutta con operatori militari, con i quali ovviamente sarei stato colluso.

Cosç in alto come in basso  
Advertisement