Page 1

num e ro 2

w w w .odbpade rno.it

In q uesto nu mero : - D im m i pe rch è... Pagina 1 - A lce ntro de lpre se nte ... a San Martino di Castrozza! Pagina 2 - Maturandi caduti dalpe ro? Pagina 3 - In vacanza con l e fam igl ie - O rari cate ch e si Pagina 4 - Cam m inando ve rso Santiago de Com poste l a Pagina 5 - Sum m e r Nigh t 2007 - Iscrizioni al l e socie tà sportive O db Pagina 6 - Missione in Be l èm (Brasil e) - U na ce na... in com pagnia... tra fam igl ie Pagina 7 - U n anno passato con voi Pagina 8 - Mi pre se nto - Fiaccol ata 2007 Pagina 9

In...Bo sco Bim e stral e (o q uasi) de l l 'O ratorio D on Bosco

H anno col l aborato a q ue sto num e ro: don Paol o, A ndre a D ., A ntonio, Ch icco, Sim one , D anie l e ,A l e ssandro, Matte o, Carl a, Marco, Ste fano F., Erik a, Cristina, Gabrie l e , Ste fano.

se tte m bre 2007

di q ue st'anno... A propos ito de lte m a

d im m i per ch è...

Q ue sta rich ie sta suscita facil m e nte un se nso di fastidio ogni vol ta ch e ce l a se ntiam o rivol ge re ! Fastidio pe rch é ci se gnal a incontrove rtibil m e nte ch e q ue l l o ch e diciam o o facciam o o cre diam o o annunciam o non h a - ne lnostro inte rl ocutore una forza tal e da apparire pe r se ste sso scontato, ovvio, se nza re pl ich e . La dom anda di spie gazione , soprattutto ai giorni nostri, e sprim e non tanto l a rich ie sta di approfondire ciò a cui già si è acconse ntito, m a de nuncia piuttosto un dubbio a proposito di ciò ch e è in q ue stione . “D im m i pe rch é de vo iniziare una cosa e poi portarl a a te rm ine ”... “dim m i pe rch é se q ue l l o mi ha fatto così, io de vo rice rcare ancora l a sua am icizia”... “dim m i pe rch é de vo andare a m e ssa”... “dim m i pe rch é bisogna confe ssarsi”... Q ue sto è ilcl im a ne lq ual e ilcristiane sim o (e ogni convinzione ch e si atte sti addirittura com e una “fe de ”, e non com e una se m pl ice opinione ) oggi vive : non è scontato e sse re cristiani, è più ovvio, più “norm al e” non e sse rl o;dunq ue l ’e sse re cristiani - ne lnostro conte sto cul tural e im pone a ch i cre de l ’one re de l l a prova. E se q ue sto im pone ai cre de nti q ual ch e fatica in più rispe tto alpas-

sato (al m e no sulpiano de lre nde re ragione de l l a propria fe de ), non tutto il m al e vie ne pe r nuoce re . Forse c’è anch e una be ne dizione ne lcaval care l ’onda di q ue sta dom anda;forse dobbiam o proprio fare in m odo di “risuscitare ” q ue sta dom anda. Ce rto poi dobbiam o e sse re in grado (col tivare gl i strum e nti, approfondire i cam m ini, rinnovare l e convinzioni) di offrire de l l e risposte non re torich e a q ue sta dom anda m a, pe r carità, facciam o in m odo ch e si risve gl i: “dim m i pe rch é cre di”! Ilte m a di q ue sto nuovo anno pastoral e ci offre l ’occasione non tanto di inve ntare q ual ch e nuova iniziativa (se ci sarà, be n ve nga), m a ch ie de a ciascuno di noi due cose : ch e ognuno si dom andi “pe rch é cre do”, e ch e ciascuno sappia pe rcorre re q ual ch e passo ne l l a dire zione de l dare una risposta a ch i, e ve ntual m e nte (pe r grazia? !? ) ci dom andasse : “dim m i pe rch é cre di”. don Paol o


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

Cam peggio Estivo 20 0 7 Inte rvista a due partecipanti al

a sa n ma rtino d i A L Centro d el pr es ente... ca stro zz a ! A bbiam o inte rvistato due ragazzi ch e h anno parte cipato al turno adol e sce nti de l Cam pe ggio Estivo 2007 a San Martino di Castrozza. Ecco cosa ci h anno raccontato:

so di q ue sta vacanza, cioè D io!”

Te o Pol ato: “Già l a “due giorni”! Ilpe rcorso e ra m ol to duro m a be l l o in sal ita,in disce sa da q uanto m i h anno de tto, io m e l a sono fatta in funivia pe r Al e Mori: “D on Paol o e gl i e ducatori h anno col pito “probl e m i te cnici” avuti in rifugio, ilse ntie ro piace voancora!!! A lce ntro de lpre se nte … un te m a pe rfe tto l e e panoram ico al l ’andata è risul tato più difficil e e pe r una vacanza con l ’oratorio. E così il20 Lugl io pe ricol oso, l ’arrivo a casa è stato m ol to gradito da noi, nati tra il’9 0 e il’9 3, ci siam o trovati su un tutti. pul l m an ch e ci h a portato a S. Martino di Castrozza, L’ul tim a se rata è stata m ol to be l l a, gl i e ducatori com e ravigl ioso pae se im m e rso ne l l e D ol om iti.” m e gioco a sq uadre ci h anno ch ie sto di m ontare una sce ne tta, tra una e l ’al tra davano de i pre m i: risch io Te o Pol ato: “Ilprim o giorno se m brava una figata vi- ad al ta q uota (m e l o ricordo be ne !); i frate l l i di sto ch e non c’e raOl e ggio, uno no i ge nitori, m a sce m o l ’al tro poi abbiam o inipe ggio;pe r ul tiziato a ve de rl a in mo il più un m odo diim portante , il ve rso: un giorno pre m io "gigl io sì e uno no andad'oro", non povam o a fare de l l e te va m ancare , gite in m ontagna, è stato asse be l l e m a m ol to gnato ad A nnafaticose ! l isa Be rgna, Com unq ue e ra com pl im e nti! pe r q ue l l o ch e Al l a fine de i siam o andati l ì e gioch i abbiam o ne e ravam o pre acce so un fal ò parati. I giorni in in cortil e e cui non face vam o abbiam o l e gite dove vam o pul ire casa (aiutooooo l e cantato e be vuto (poco non vi pre occupate !).” corvée s!!!!!!!!!!!!!!!), poi torne i di cal cio,h ock e y e pal l a prigionie ra. Al e Mori: “A bbiam o vissuto un’e spe rie nza indiAl l a se ra tutti a nanna? ? ? ?Ne anch e pe r ide a… .. ci di- m e nticabil e . Pe r il m om e nto non se rve pe nsare ve rtivam o con i gioch i pre parati dagl i e ducatori.” troppo alpassato o troppo alfuturo, basta riuscire a sce gl ie re l e azioni e l e e m ozioni più appropriate al Al e Mori: “Le e spe rie nze più significative sono state m om e nto, viviam o… alce ntro de lpre se nte !” anch e q ue l l e ch e ci h anno m e sso al l a prova: l a gita “due giorni”, ch e ci h a fatto se ntire uniti ne l l a fatica e ne l l a gioia di ave r raggiunto l a ve tta;l ’A dorazione notturna ch e ci h a pe rm e sso di ritagl iare un po’ di te m po pe r m e tte rsi di fronte al“tim onie re ” sil e nzioPagina 2


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

Ridiam oci su:studen ti

e m aturità20 0 7

m a tu r a nd i ca d u E’ difficil e raccontare l ’e spe rie nza de l l a m aturità supe riore . O gnuno di noi h a vissuto q ue sto m om e nto a m odo suo. O gni anno pe rò possiam o ide ntificare due cate gorie - tipo di pe rsone tra i m aturandi: i m aturandi “ce l a posso fare ” e i m aturandi “oddio cosa faccio? ” (più e ve ntual i m ix tra l e due cate gorie ). Ilm aturando de ltipo “ce l a posso fare ” è ilpiù ottim ista, de dica ilte m po ne ce ssario al l o studio se nza e sage rare , diffida dai consigl i de l l ’ul tim o m inuto, non ascol ta l e pre se in giro de i più “grandi” e va avanti a te sta al ta. Non m e tto in dubbio ch e il m aturando in q ue stione de bba ave re anch e una ce rta pre disposizione al l o studio m aturata (appunto) ne lgiro di 5 anni (m a anch e di più, pe rch é no? ). Ilgiorno de l l e prove scritte dà una ripassata ve l oce prim a di e ntrare in aul a (pur sape ndo ch e “è troppo tardi, m a non si sa m ai”) e spe ra ne l l a traccia giusta. Al l ’oral e è pre occupato fino a q uando non arriva il suo turno, con l ungh i giri ne l corridoio pe r poi e ntrare in aul a con un sorriso iste rico (m a m ol to ottim ista!). Tira fuori tutto q ue l l o ch e sa e , pur di e vitare l a sce na m uta, racconta barze l l e tte e parl a de lsuo m igl iore am ico (m agari in ingl e se , l ingua tanto am ata dai m aturandi). L’e sam e si concl ude e ilm aturando cade dalpe ro sal te l l ando l ungo ilcorridoio gridando “sono l ibe ro!”. A nal izziam o ora l a se conda cate goria. Maturando de ltipo “oddio cosa faccio? ”: pe ssim ista (anzi, di più), ce rca di studiare 24h /24h m a finisce se m pre pe r guardare l a te l e visione appe na apre ill ibro di storia;ascol ta m usica cl assica m e ntre studia (pe rch é aiuta!) m a dopo 5 m inuti de ge ne ra ne l l ’ul tim o disco de i Me tal l ica;acce nde m il l e ce ri in Ch ie sa, va in pe l l e grinaggio a Caravaggio cam m inando in ginocch io sui ce ci (in autostrada, con tutti q ue l l i ch e l o de ridono dal l e m acch ine in coda), non be ve più acq ua m a sol uzioni al col ich e a base di val e riana, tigl io e passifl ora;passa ilte m po a pre parare inte re e ncicl ope die di bigl ie ttini, si tatua i paradigm i de i ve rbi in ingl e se sul l e braccia (così alm are l ance rà una nuova m oda), sorve gl ia giorno pe r giorno i m ovim e nti de i

ti d a l per o ?

com m issari e ste rni (pe r un’e ve ntual e ve nde tta) e arriva tranq uil l issim o algiorno de l l a prova scritta, tal m e nte tranq uil l o ch e i sism ografi re gistrano ve ri e propri te rre m oti ne i pre ssi de l l a scuol a. A bbigl iam e nto e acce ssori durante l e prove scritte : pantal oni a m il l e tasch e conte ne nti te m i già svol ti su ciò ch e è già uscito ne gl i anni passati (e ch e q uindi non uscirà più,“m a non si sa m ai”), orol ogio 007- styl e con rice trasm itte nte pe r com unicare alfrate l l o m aggiore (o m inore ) l a traccia de lte m a, ce l l ul are ul tim o m ode l l o e xtra- sl im pe r rice ve re i sugge rim e nti di stude nti.it e affini, astuccio in procinto di e spl ode re dal l a q uantità di bigl ie ttini ch e contie ne e pie no di pe nne (scarich e , ovviam e nte ). Ne i giorni ante ce de nti l ’oral e assiste a tutte l e inte rrogazioni de l l a sua cl asse (se non è ilprim o) pe r “tastare il te rre no”. Q uando arriva il suo turno risponde con “de vo andare un attim o in bagno” e sim il i. Non e vita l a sce na m uta m a l a sfrutta insce nando il “gioco de i m im i” coinvol ge ndo i com m issari. L’e sam e si concl ude e il m aturando cade dalpe ro rotol ando a te rra sve nuto e stre m ato. Ironia a parte , e siste un m om e nto com une a q ue ste due cate gorie di m aturandi: l a pre gh ie ra insie m e davanti a D io, pe rch é davanti ai suoi occh i siam o tutti ugual i. Ilgiorno prim a de gl i scritti ci siam o trovati tutti a Me ssa, uno più pre occupato de l l ’al tro, pe r ch ie de re un po’ di conforto ne i giorni ch e ci aspe ttavano e , se condo m e , è se rvito a q ual cosa. C’è ch i h a ch ie sto a Ge sù di parte cipare alsuo oral e se de ndosi in m e zzo al l a Com m issione e ch i h a pre gato pe r una buona ide a alm om e nto de lte m a. In q ue lm om e nto cre do si sia se ntita m ol to forte l a sol idarie tà tra noi, a pre scinde re dal l a “cate goria” ne l l a q ual e ci siam o ritrovati (se vogl iam o ch iam arl e così… ). Congratul azioni a ch i ce l ’h a fatta e auguri a ch i ci de ve provare !!!

Pagina 3

Ch icco


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

te da anni condivisione pres en di a v i at i z ni 'i un di Re soconto

le fa m iglie n o c a z n a c a v In

A nch e q ue st’anno un gruppo di parrocch iani h a trascorso l e vacanze insie m e , continuando un’e spe rie nza di condivisione iniziata nove anni fa. A cciacch i di varia natura h anno un po’ assottigl iato ilnum e ro de i fe de l issim i;pe rsone nuove si sono, pe rò, aggiunte e l ’e spe rie nza è stata m ol to significativa. La pre se nza di fam igl ie di e tà dive rsa, di un paio di ragazze e adol e sce nti, di bam bini e piccol issim i, di Suor Candida e Lucia, di q ual ch e nonno e di al cuni singl e ci h a fatto se ntire davve ro una grande fam igl ia e d è stato im portante constatare ch e , con un po’ di buona vol ontà, si pote va risponde re al l e e sige nze di tutti e si pote vano anch e fare cose insie m e . In tanti siam o arrivati – con se ggiovie e funivie - a 19 00, 2400, 3200 m e tri, pe r am m irare un grande gh iacciaio e dive rte nti grotte di gh iaccio con scul ture di anim al i. A gite pe r tutti – dai piccol issim i France sca, Matte o e Mattia (dagl i 11 ai 18 m e si) sul l e spal l e de i papà, a nonno Vito (ove r 70, m a fre sco com e un giovanotto)- , abbiam o al te rnato pe rcorsi dive rsi, se condo l e pote nzial ità di ciascuno e così Cl audio,Virginio, Marco, A nge l o e Giorgio ci h anno portato spl e ndide im m agini da un gh iacciaio raggiunto a pie di a ol tre 3000 m e tri. La se ra è stato ril assante e dive rte nte ritrovarsi pe r iltorne o di scal a 40, piace vol issim i “gioconi”, una se rata intorno al“fuoco” (cinq ue l um ini, pe r l a ve rità… di più non e ra conse ntito!!!), un intratte nim e nto “m il ane se ”, il tutto grazie ad Al be rto, Candida, R affae l e , don Paol o, El e na e Laura; m e ntre ringraziam o Fl avio, Luigi, Sim one e France sco pe r l e “se rate m usical i” tra ilse rio e ilface to. U na costante ne l l a vacanza di q ue sta piccol a com unità cristiana è stata l a pre gh ie ra. O l tre al l a re cita di Lodi e Com pie ta, l a pre se nza di don Paol o e don Gabrie l e h a re so possibil e l ’Eucaristia q uotidiana e due m om e nti di adorazione , uno notturno e uno se ral e. I nostri sace rdoti ci h anno anch e guidato in due incontri di rifl e ssione sulte m a de l l a Com unicazione de lVange l o com e te stim onianza de l l a fe de ne l l a coppia e dal l a fam igl ia al l a socie tà. Siam o tornati arricch iti da q ue sto stare insie m e in m odo se m pl ice , in un cl im a di atte nzione gl i uni ve rso gl i al tri ch e può costare un po’ di fatica, m a val e l a pe na di e sse re vissuto. L’auspicio è ch e ilprossi-

m o anno – il de cim o- al tre fam igl ie de l l a nostra Com unità, m agari q ual ch e fam igl ia “giovane ”, si l asci coinvol ge re e de cida di unirsi ai “ve cch i” e di condivide re q ue sta e spe rie nza, anch e sol o pe r una se ttim ana, com e h anno fatto q ue st’anno Ire ne e Sim one coi l oro piccol i Luca e France sca. Sare bbe una grande gioia pe r ch i l ’h a iniziata e continua a cre de re ne l l a possibil ità di aggre gare al tre pe rsone . Carl a

2 0 0 7/0 8 O r a r i ca tech es i ISCRIZ IO NI: dom e nica 16 se tte m bre durante l a fe sta de l l ’O ratorio dal 17 al 21 se tte m bre durante l ’orario de l l a cate ch e si 3^ e l e m e ntare : 4^ e l e m e ntare : 5^ e l e m e ntare : 1^ m e dia:

m arte dì ore 17 giove dì ore 17 l une dì ore 17 m e rcol e dì ore 17

2^ m e dia: 3^ m e dia:

m arte dì ore 18 giove dì ore 18

1^- 3^ supe riore :

l une dì ore 21

18/19 nni:

m e rcol e dì ore 21

giovani:

sabato ore 18

In...Bo sco cerca te!!! H ai q ual cosa da raccontare ? Ti piace scrive re ?La R e dazione di In...Bosco ce rca ge nte com e te ! Inviaci l e tue ide e e i tuoi articol i al l 'indirizzo e - m ail info@ odbpade rno.it!!!

Pagina 4


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

Ilparere di un " pel l egrino"al l e prim e arm i

Ca mm ina nd o ver so Sa ntia go d e co mpo stela Sarò since ro. Sono tornato m e no di 24 ore fa da Santiago de Com poste l a e non so cosa scrive re (q uando avre i tante cose da raccontare ). Mi se m bra ie ri ilgiorno in cui abbiam o iniziato q ue sta avve ntura: die ci ragazzi (dai 18 ai 54 anni… ), al tre ttanti zaini pe santi sul l e l oro spal l e con ilne ce ssario pe r stare in giro una se ttim ana e 120 k m di distanza da Santiago de Com poste l a. Fare un pe l l e grinaggio a pie di non è e sattam e nte com e fare q uattro passi. O gni giorno sve gl ia al l e 5.30/6.00 pe r cam m inare con ilfre sco, poi appe na ilsol e dive nta forte (o pe ggio, piove ) iniziano gl i insul ti, se nza contare i “sal i e sce ndi” de lpe rcorso ch e ti tol gono ilfiato. Sicuram e nte è un’e spe rie nza ch e ti se gna sotto tutti i punti di vista. I principal i e ffe tti col l ate ral i sono stati: ve scich e , dol ori sparsi, cavigl ie gonfie , sindrom i

varie da “m a ch i m e l ’h a fatto fare ” a “pe rch é non h o sce l to di andare in vacanza ad A ndora? ”, im pre cazioni varie ad ogni ch il om e tro, soste ripe tute pe r probl e m i idraul ici, assue fazione da A ul in e antidol orifici vari, acq uazzoni ge ntil m e nte inviati da “ch i sappiam o noi” e , in m e n ch e non si dica, tanta fatica. Pe rò è una be l l a e spe rie nza, cre de te m i! Conosci ge nte nuova prove nie nte da ogni parte de l m ondo, ogni giorno si ce na in abbondanza con il “m e nù de ldia” (prim o, se condo, dol ce , acq ua, vino e com pagnia be l l a a 8- 9 Euro), i posti sono be l l issim i e l a Me ssa ne l l a catte dral e di Santiago è una cosa stupe nda (torne re i anch e sol o pe r se ntir suonare l ’organo). Ilpre zzo di tutto q ue sto?Non parl iam o di sol di, piuttosto di ore : 22 ore di viaggio in furgone al l ’andata, circa 35 ore di cam m ino ve rso Santiago e 30 ore (pause incl use ) di viaggio alritorno. Pe rò! D alpunto di vista spiritual e è un’e spe rie nza ch e non h a e gual i: tante pe rsone in cam m ino (pe r l a m aggior parte con l a ste ssa ide a) ch e ripe rcorrono un se ntie ro battuto orm ai da ce ntinaia di anni. Forse l e case , gl i e difici, i pal azzi e ilce m e nto in ge ne ral e nascondono un po’ q ue sta via, m a fortunatam e nte ogni giorno q ual cuno l a pe rcorre , rinnovando così l a vogl ia di arrivare ad un obie ttivo. Passo dopo passo. Ch icco

Pagina 5


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

e som m e su... Tiriam o l

su m m er nigh t 20 0 7 Sum m e r = ESTATE Nigh t = NO TTE Cosa si può fare ne l l e afose notti d’e state ? Ma è facil e , si gioca alSum m e r Nigh t! U n torne o m isto (m asch i e fe m m ine ) articol ato in 3 torne i a girone di bask e t, pal l avol o e cal ce tto ch e orm ai da te m po im m e m orabil e si svol ge ne lnostro oratorio. Q ue st’anno il torne o di bask e t è stato vinto dal l a sq uadra de gl i Al lScars (ch e al l a prim a parte cipazione h anno fatto ince tta di vittorie , bravi ragazzi!). Iltrofe o pe r iltorne o di pal l avol o è stato aggiudicato dal l a sq uadra de gl i Strozzapre ti m e ntre iltorne o di cal ce tto è stato vinto dal l a sq uadra de i Tucc Ne gh e r. La sq uadra cl assificatasi prim a assol uta (e d h a avuto così l ’occasione di al zare ilcoppone de lSum m e r Nigh t) è stata q ue l l a de i Longobarda. Com e ogni anno q ue sto m e ga- torne o (ch e si articol a in 5 se ttim ane ) è stato pal co di nuove am icizie , battibe cch i, risate e anch e di q ual ch e contusione (nul l a di grave ), m a cosa sare bbe il“Sum m e r” se nza

una buona parte cipazione e m otiva?Probabil m e nte non ci sare bbe ! Be h , l a parte cipazione e m otiva c’è e d è ottim a (forse in m ol ti casi ce n’è troppa), m a al l a fine si sa ch e gl i ital iani sono un popol o cal oroso, ch e si fa trasportare dal cuore . D opo ave r tirato un bre ve som m ario sul torne o non re sta ch e passare ai ringraziam e nti pe r tutte l e pe rsone ch e h anno l avorato al l a pre parazione de l Sum m e r Nigh t, parte ndo in prim is dai ragazzi ch e si sono offe rti di pre parare i cam pi e i m ate rial i, ragazzi ch e h anno im pe gnato ilpoco te m po l ibe ro rim asto dal l ’oratorio fe rial e . U n al tro ringraziam e nto va agl i arbitri e a tutte l e sq uadre ch e h anno parte cipato. A tutti ilbuon augurio di rive de rci alSum m e r Nigh t ilprossim o anno: ch i com e giocatore , ch i com e arbitro, ch i com e organizzatore e ch i, pe rch é no, com e se m pl ice spe ttatore ! M arco

Inform azioni su:

Iscrizio ni a lle so cieta ' spo rtive in o d b

Ca lcio

Ba sk et

Pa lla vo lo (25°Annive rsario 19 82-2007!)

Iscriz ioni: Lun- Me r- Gio- Sab dal l e 18.00 al l e 19 .00

Iscriz ioni: dal l e 17.00 al l e 18.30 pre sso l a se gre te ria in p.zza Fante d'Ital ia

Iscriz ioni: R ivol ge rsi durante gl i al l e nam e nti ad un al l e natore .

Pe r inform az ioni: D ire ttore Sportivo SGS Sig. Nadde o te l . 029 9 042341 ce l l . 3384589 877

Pe r inform az ioni: Num e ro socie tario ce l l . 3349 721704

Pe r inform az ioni: O sval do Gasl ini ce l l . 3479 700816

Sq uadre Minibask e t: Pul cini, Scoiattol i,A q uil otti, Esordie nti

Sq uadre : Propaganda U nde r 18 Fe m m inil e U nde r 20 Fe m m inil e Al l ie ve Fe m m inil e PGS Fe m m inil e III D ivisione Masch il e

N.B. Pe r com pl e tare l al e va 19 9 5 sono ancora disponibil i al cuni posti.

Sq uadre Bask e t Giovanil e: U nde r 15, U nde r 17, U nde r 19 Pagina 6


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

'Oratorio l l idarietàdi una ragazza de L'es pe rienza di sol

sile) M is sio ne in Belèm (Bra

Ciao a tutti, se tte m bre è arrivato e anch 'io com incio a tirare l e som m e di un'e state trascorsa in m odo un po' particol are : ilviaggio ne l l a m issione di Be l èm in Brasil e. E' difficil e , q uando si ve de colcuore , trasm e tte re con l e parol e , m a spe ro di riuscire a farvi assaporare al m e no un poch ino de l l a m ia e spe rie nza. Bèl e m è una città confinante con l a fore sta am azzonica e , a diffe re nza di com e m i aspe ttavo, è form ata da fave l as. La prim a se ttim ana è stata infatti m ol to difficil e sia pe r l 'im patto con una re al tà così l ontana e dive rsa dal l a nostra, sia pe rch é è stato difficil e capire ch e , di fronte a tanta pove rtà e d a tanto bisogno, ilm io aiuto pote va e sse re m ol to l im itato se nza conosce re be ne l a l ingua e sape ndo ch e com unq ue in un m e se e ra poco q ue l l o ch e pote vo dare . Inol tre si è aggiunta anch e l a diffe re nza cl im atica: ilcal do e q uatorial e m i sfiniva! Le attività ch e svol ge vo e rano rivol te soprattutto ai

bam bini de lq uartie re ch e , attrave rso attività ricre ative , ce rcavano di occupare ill oro te m po ch e abitual m e nte passano sul l e strade pe rch é in poch i possono andare a scuol a;in più, due pom e riggi al l a se ttim ana, accom pagnavo una suora de dita al l a m e dicina natural e a far visita ai m al ati ne l l e l oro case : pe rsone bisognose di cura m a anch e di un po' di com pagnia e di un abbraccio. Man m ano ch e i giorni passavano pe rò h o com inciato ad incontrare pe rsone ch e sono dive ntate se m pre più significative ne l m io cam m ino. Sono m ol te l e cose ch e m i porto a casa da q ue sta e spe rie nza, ad e se m pio cogl ie re tutto ciò ch e D io pone ogni giorno sulm io cam m ino com e un dono (anch e ciò ch e sono orm ai abituata ad ave re ) e ch e a vol te si parte con l 'ide a di dare m a si torna con più di q uanto si è donato. Erik a

Iniziativa de l l a Co

m m iss ione Fam igl ia U na cena ... in co m pa gnia ... tra fa m iglie 26 m aggio, un tardo pom e riggio, uno de i te ndoni in oratorio è tutto aggh indato pe r accogl ie re una ve ntina di bam bini al l e gri e instancabil i e un’ottantina di adul ti… q ual ch e ge nitore , q ual cuno ch e è in dol ce atte sa, q ual cuno ch e si è sposato da non m ol to e q ual cuno ch e h a appe na te rm inato ilcorso di pre parazione alm atrim onio… tutti con l o ste sso scopo: passare una se rata insie m e m angiando una pizza! La se rata è piaciuta e ci si è dati appuntam e nto pe r il 14 se tte m bre pe r una “Ce na ..in com pagnia!” D urante l a se rata è stato “sve l ato” ilm otivo di q ue l l a proposta: il Consigl io Pastoral e Parrocch ial e e l a Com m issione Fam igl ia, da un’indagine sul l e proposte rivol te al l e fam igl ie , in se nso l ato, si sono accorti ch e l a parrocch ia propone poch i m om e nti pe r l e coppie appe na sposate o con bam bini piccol i e ch e poch e di q ue ste fam igl ie sono pre se nti ne l l a vita de l l a parrocch ia. D a q ue sto dato ne l l a te sta de l l e pe rsone inte re ssate e de i sace rdoti, ch e sono m ol to se nsibil i al l ’argom e nto, h anno iniziato a gironzol are m ol te

ide e e m ol ti proge tti. Si è de ciso così di com inciare con due m om e nti convivial i pe r trascorre re un po’ di te m po insie m e e pe r iniziare a conosce rsi e di prose guire , a partire da ottobre , con l a proposta di costituire un gruppo di fam igl ie con cui iniziare un pe rcorso di incontri. D urante l a se rata de l26 m aggio don Gabrie l e ha pre se ntato l a proposta ch e h a riscosso una buona ade sione . R icaricati dal l e vacanze … siam o q uindi pronti a ripartire con l ’appuntam e nto de l14 se tte m bre e d invitiam o tutti, anch e ch i si fosse pe rso l a prim a puntata, a ch ie de re inform azioni e ad iscrive rsi contattando Cristina (Ce l . 339 69 73806) o pre sso ilbar de l l ’oratorio. Non pe rde te l ’occasione pe r passare una se rata insie m e ! ViA spe ttiam o!!

Pagina 7

Cristina


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

Ilsal uto delnos tro sem inarista Gabri el e

Un a nno pa ss a to co n vo i “Pe r ogni cosa c’è ilsuo m om e nto, ilsuo te m po pe r ogni facce nda sotto ilcie l o” (Q o 3,1) Con q ue ste parol e è iniziata l o scorso l ugl io l ’affascinante e spe rie nza de lcam pe ggio con gl i adol e sce nti a San Martino. Q uando de vi fare una rifl e ssione ai ragazzi è se m pl ice parl are di cosa significh i ilte m po ch e passa, de l l e occasioni ch e q ue sto porta con sé, de l risch io di pe rde re im portanti opportunità… Q uando inve ce ti fe rm i un attim o e guardi al l a tua vita, altuo vissuto, e a cosa vogl ia dire ch e “pe r ogni cosa c’è ilsuo m om e nto” dive nta m ol to più difficil e districarsi tra i se ntim e nti e gl i stati d’anim o. È un po’ q ue l l o ch e m i succe de q uando m e tto a fuoco l ’ide a ch e ilm io te m po a Pade rno, q ue lte m po ch e e ra stato sognato, atte so, pre parato, e d e ra iniziato carico di aspe ttative , di de side ri, di prom e sse , orm ai è finito. Se poi ci m e tte te anch e ch e dal l ’8 se tte m bre pe r m e inizia un al tro nuovo te m po non m e no atte so e d im portante , ilgrovigl io di se nsazioni, q ue l l a strana coe siste nza di fascino e tim ore tipica di q uando si sce gl ie pe r q ual cosa di grande , dive ntano pre ponde ranti e arricch iscono, non se nza un po’ di soffe re nza, ilte m po ch e sto vive ndo ora. Non è se m pl ice fare sinte si di q ue sto anno ch e h o passato tra voi, un po’ pe rch é l e cose più grandi e più be l l e ogni vol ta ch e si ce rca di re nde rl e a parol e sfioriscono, un po’ pe rch é proprio ade sso ch e si è concl uso ilm io anno pade rne se , stando l ontano, sto scopre ndo m ol ti al tri doni inaspe ttati ch e q ue sta e spe rie nza m i h a l asciato. Se pe nso a q uanto vissuto tra voi de ntro di m e ora vibrano forte tanti se ntim e nti, e da ogni se ntim e nto scaturisce una pre gh ie ra… Prim o tra q ue sti è una grande , grandissim a gioia. La gioia di ave r visto passare accanto a m e tanti vol ti, ognuno con l a sua be l l e zza e l a sua e cce zional ità;l a gioia di ave r potuto conosce re q ue sti vol ti, di ave r potuto gode re de l l a l oro pre se nza, de l l a l oro vital ità, de ll oro inte rrogarsi più o m e no e spl icito, de ll oro m e tte rsi in gioco più o m e no ge ne roso e since ro;l a gioia ch e q ue sti vol ti ne l l a m ia vita siano usciti dal l ’anonim ato, l a gioia di ave r avuto l a straordinaria possibil ità di stare l oro accanto e di im parare ad am arl i. O gnuno di q ue sti vol ti è stato un grande dono pe r m e , un dono gratuito ch e pote va non e sse rci

m a ch e l ’am ore di D io h a vol uto pe r arricch ire l a m ia vita. Ti pre go, Signore , custodisci tu q ue sti ragaz z i, q ue sti giovani, q ue ste fam igl ie . D ona l oro di vive re se m pre ne l l a fiducia ch e ci se i tu a te ne re in m ano l e l oro e siste nz e e ch e tu se i un D io fe de l e ch e non abbandona q ue l l i ch e am a. Ma insie m e a q ue sta gioia grande scorgo accanto un po’ di ram m arico. R am m arico pe r l e occasioni pe rse , pe r i vol ti ch e non h o saputo incontrare , pe r q uanti h o visto arre si e incapaci di sognare una vita be l l a, una vita grande , in cui a dom inare sia l ’am ore e ildono, non l a viol e nza e l ’indiffe re nza, pe r tutti q ue i ragazzi ch e se m bra non se ne facciano nie nte de l grande dono de l l a vita, pe r q uando l a m ia te stim onianza non è stata abbastanza forte da fargl ie l o com pre nde re . Ti affido, Signore , q ue sti vol ti, non abbandonarl i m ai, fa l oro incontrare q ual cuno capace di parl argl i di te , capace di affascinarl i e di farl i tornare a sognare e a spe rare una vita de gna di e sse re vissuta. Infine il se ntim e nto pre ponde rante ch e se nto più forte in m e è q ue l l o de l l a gratitudine . Gratitudine pe r tutte q ue l l e pe rsone ch e in q ue sto anno m i sono state vicino, m i h anno soste nuto ne l l e piccol e cose q uotidiane , h anno m ostrato l a l oro atte nzione ve rso di m e dando un’e cce zional e te stim onianza di im pe gno e di accogl ie nza cristiana. Gratitudine pe r l ’affe tto di cui m i sono se ntito circondato se m pre . Gratitudine pe r ilgrande l avoro inte riore ch e l o Spirito h a ope rato in m e trasform ando e cam biando in m ol ti aspe tti ilm io cuore . Continua a soste ne re , Signore , tutte q ue ste pe rsone . Continua a farti trovare attrave rso l e l oro az ioni, ill oro se rviz io. E continua a guidare coltuo Spirito q ue sto m io cam m ino e ilcam m ino di q ue sta com unità. Ti affido inol tre Ste fano ch e com ince rà tra poco q ui ilsuo se rviz io, possa e sse re un’e spe rie nz a im portante pe r l ui e pe r tutta l a com unità di Pade rno.

Pagina 8

Gabrie l e


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

sé Stefano racconta di Ilnuovo se m inarista

M i pr es ento

Carissim i, sono Ste fano Bal ossi h o 20 anni e ve ngo da Castano Prim o, una piccol a città vicino a Busto A rsizio e sono ilnuovo se m inarista de l l a com unità prope de utica e de lbie nnio te ol ogico ch e , da se tte m bre , sarà pre se nte in parrocch ia. In q ue sti prim i due anni di se m inario h o vissuto l a m ia e spe rie nza pastoral e ne l l a parrocch ia di Carim ate in provincia di Com o. O ra e ccom i q ui! Pronto a com inciare ilm io anno pastoral e tra voi;anno di “prova” m a soprattutto anno di dono e col l aborazione con voi ne l l e attività de l l ’oratorio e in tutto ciò ch e m i ve rrà ch ie sto. In q ue sto m io bre ve articol o, sal utandovi, faccio m io

ilm onito ch e ilPapa h a l asciato ai giovani di tutta Ital ia ne lre ce nte incontro Laure tano: “A ndate controcorre nte , non se guite l ’onda”! Io l o ch ie de rò, ne l l a pre gh ie ra, pe r voi e pe r m e : pe r m e pe rch é ilm io andare controcorre nte sia un sape r dare tutto ne l col l aborare con voi ce rcando di m ostrare , ne lq uotidiano, q uanto è be l l o e sse re cristiani e pe r voi pe rch é l a “nostra” parrocch ia non distol ga m ai i suoi passi da Ge sù crocifisso. In atte sa di incontrarci rivol go a tutti un grande sal uto e un grazie . A pre sto!

o (M I) A)- Pade rno Dugnan (V o ss Sa l de na ri te Santa Ca

Fia cco la ta 2 0 0 7

Ecco ilprogram m a pre visto pe r l a Fiaccol ata 2007 da Santa Cate rina de lSasso (V A ): V e ne rdì 14 Se tte m bre O re 17.00 – Parte nza de i parte cipanti (1° gruppo) dal l ’O ratorio. O re 18.30 – A rrivo a Santa Cate rina de lSasso (V A ), siste m azione e ce na (alsacco). Visita all ago e pe rnottam e nto (occorre sacco a pe l o e m ate rassino/brandina) Sabato 15 Se tte m bre O re 6.45 – Parte nza parte cipanti (2°gruppo) dal l ’O ratorio. O re 8.30 – Be ne dizione de l l a fiaccol a e parte nza. O re 19 .15 – A rrivo sulpiazzal e de l l a ch ie sa e acce nsione de lbracie re . O re 20.00 – Ce na in O dB pe r tutti i te dofori.

Iscriz ioni da don Paol o e ntro Giove dì 13 Se tte m bre . È rich ie sto un contributo di 5.00 Euro. Sono invitati in m odo particol are i ragazzi de l l e m e die , gl i adol e sce nti e i giovani. A gl i adul ti è rich ie sta l a disponibil ità pe r l a guida de i m e zzi di trasporto (e se vogl iono anch e corre re , vol e ntie ri!). Pagina 9

Ste fano


num e ro 2 - se tte m bre 2007

In...Bo sco

Pagina 10

In...Bosco - Settembre 2007  

In...Bosco - Settembre 2007

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you