Issuu on Google+

POLITICA

a pag. 11

De Luca incanta Ischia Il sorpasso ora è possibile

TEATRO

a pag. 4

Nu Pasticcio: Scarpetta domina la scena Anno XIV - n. 12 • 25 - 31 marzo 2010

settimanale GRATUITO delle isole di Ischia e Procida • www.corrieredellisola.com

CHIUSO PERARRIVAFERIE PASQUA, SI CHIUDONO I CANTIERI MENNELLA: «AVVIO DIFFICILE, MA CI SARÀ LA RIPRESA»

REGIONALI Fico e Goffredo: Noi, l’alternativa

a pag. 5

GRANDI OPERE

a pag. 6

A Forio stanno per rinascere le spiagge

SPORT Ischia, sempre peggio!

a pag. 10


2

• L’EDITORIALE

www.corrieredellisola.com

PER IL NUOVO GOVERNATORE, MEGLIO VOTARE … di Massimo Zivelli

M

eglio votare un candidato forte e che ha un trascorso amministrativo all’insegna del rispetto degli impegni presi e delle cose fatte – realmente e non a chiacchiere – nell’interesse dei cittadini. Meglio votare un candidato che anche in questa campagna elettorale (quattro anni fa è successo con Bassolino, questa volta con Berlusconi) è sceso in campo, vincendo, nonostante il boicottaggio dei poteri forti della politica regionale e nazionale. Meglio votare un candidato che a differenza del suo avversario non è “un signor nessuno”, e non ha bisogno di nascondersi dietro la bellezza della Carfagna o il sorriso accattivante di Berlusconi. Meglio votare un candidato che ha un programma serio sulle questioni dell’economia e del lavoro, che va a trovare sui posti di lavoro gli operai, che incontra personalmente chi vive il dramma della disoccupazione, e che sa come risolvere nella maniera giusta anche i problemi degli imprenditori e dei commercianti. Meglio votare un candidato che alle famiglie che temono la demolizione delle prime case, dice apertamente che fra i primi atti

da nuovo Governatore della Campania si assumerà la responsabilità personale di firmare un decreto che congeli tutto, in attesa che vengano chiarite le leggi nazionali sul condono, piuttosto che votare chi promette che il governo Berlusconi (che già in questi mesi non ha fatto niente per risolvere il problema) “dopo” le elezioni farà una legge o un decreto per evitare le demolizioni. Se non siamo persone che credono alle favole, ma alle cose concrete. Se siamo persone che non hanno svenduto la propria dignità e crediamo che cambiare le regole del gioco sia ancora possibile, la persona giusta da votare ed eleggere come nuovo Governatore della Campania è Vincenzo De Luca!

imana

questa sett

poletane Pastiere na stici Tortani Ru i lc Casatielli Do tigianali quali ar Colombe Pas ORNO F TUTTO AL

Casamicciola Terme • Tel. +39 081.984056 • casamicciolaterma@iobimbo.it

www.iobimbo.it


3

PRIMO PIANO •

redazione@corrieredellisola.com

DE LUCA A ISCHIA AFFASCINA CITTADINI E IMPRENDITORI Il candidato del centrosinistra alla carica di Governatore della Campania ha elencato in maniera lucida ed efficace il suo programma di governo.

C

he il sindaco di Salerno ed attuale candidato alla carica di Governatore della Campania per il centrosinistra fosse un convincente oratore ed anche un politico concreto, questo lo si sapeva. Ma che conquistasse così facilmente la simpatia degli isolani, questo non era scontato. E’ accaduto domenica scorsa, quando Enzo De Luca è arrivato a Ischia per la convention elettorale che gli hanno organizzato i tre sindaci del Partito Democratico, Giosi Ferrandino, Franco Regine e Paolino Buono. De Luca è stato l’unico ad intervenire, in maniera tale che tutta l’attenzione venisse concentrata giustamente sulle cose che ha avuto da dire il candidato Governatore che in Campania un primo “miracolo” l’ha già fatto, annullando del tutto lo svantaggio nei confronti del centrodestra di Berlusconi che era stato accumulato in questi due ultimi anni di gestione Bassolino e dando al centrosinistra un leader nuovo, autorevole ed autonomo dai salotti romani della politica. De Luca è un personaggio controcorrente che non si preoccupa di prendere posizioni popolari ma sgradite ai potenti uomini politici di destra e di sinistra, e che non si preoccupa di affrontare persino le inchieste giudiziarie pur di mettere in opera azioni ed imprese che vanno a vantaggio dei cittadini. La sua storia di sindaco di Salerno è stata questa. E con la sua gestione, Salerno è diventata una delle città più moderne, pulite ed ordinate d’Italia. Ma vediamo, in sintesi cosa ha detto De Luca nel corso del suo intervento nel quale ha parlato soprattutto delle cose che vuole realizzare per far uscire la Campania dalla crisi nella quale è caduta.

DEMOLIZIONI DEGLI ABUSI Su questo argomento De Luca è stato chiaro. Le demolizioni in Campania sono oltre 60mila. Sono una massa enorme e sarebbe assurdo pensare di poterle gestire con facilità. De Luca pensa infatti che bisogna sospendere le demolizioni che riguardano non le grandi speculazioni e gli affari della camorra ma quelle che hanno commesso normali cittadini, ed aiutare nel frattempo chi non ha una casa legale ad avere un alloggio. De Luca vuole dunque – una volta eletto governatore della Campania – varare subito un decreto che blocchi l’azione delle ruspe, fino a quando tutto non sarà stato chiarito a livello di legge nazionale sul condono. Anche se nel frattempo, il candidato del centrosinistra invoca la mano pesante contro i nuovi abusi che vengono commessi sul territorio. Sulla questione De Luca ha attaccato il governo Berlusconi. “Fa solo promesse che non manterrà. La gente che ha le demolizioni in corso gli ha chiesto alcune settimane fa di varare un decreto d’urgenza per sospendere tutto, Berlusconi il decreto d’urgenza lo ha fatto. Ma solo quello che

secondo lui avrebbe slavato le sue liste elettorali nella competizione per le regionali del Lazio e della Lombardia. Ecco perché il centrodestra e la ministra Carfagna fanno solo promesse che non manterranno”. RILANCIO DEL TURISMO Ischia è strategicamente importante nel quadro della economia turistica della intera regione. Come è stato fatto a Salerno, così si deve fare anche per Ischia, per Procida e per l’intero golfo di Napoli. Niente più soldi alle sagre paesane di compari e comparielli e tutto invece deve essere speso

per migliorare i trasporti ed i servizi al turista, in maniera tale da creare più competitività con le altre aree turistiche del mondo, più posti di lavoro nel settore e maggiori occasioni di investimento per gli imprenditori che vogliono realizzare cose buone per il territorio. MENO BUROCRAZIA Un albergatore che per migliorare la sua struttura ha bisogno di realizzare una piscina o un parcheggio, non deve avere ostacoli ma deve essere aiutato in questa opera di riqualificazione aziendale. Stop alla burocrazia

che fa perdere solo tanto tempo per rilasciare un parere o seguire una pratica , a cominciare dalla burocrazia della regione Campania. INCENTIVI AI GIOVANI Per favorire i giovani della Campania che desiderano avviare un’attività in proprio, De Luca ha detto che è possibile varare al più presto una legge grazie alla quale la stessa Regione può finanziare un prestito a fondo perduto di 5000 euro ad ogni giovane che ha intenzione di avviare una professione o un attività in proprio.

FORNITURE ALBERGHIERE SERVIZIO ASSISTENZA E MANUTENZIONE

Saturnia

CENTRO ASSISTENZA TECNICA PROGETTAZIONE ED INSTALLAZIONE

Via Piano 80070 - BARANO D’ISCHIA (NA) Tel. 081.99.06.90 - 081.90.54.92 - Fax 081.90.55.46 - info@fasamsrl.it


4

• PRIMO PIANO

www.corrieredellisola.com

A Ischia Porto e Forio, i sindaci pronti a bloccare i lavori per l’apertura della nuova stagione turistica

CHIUDONO I CANTIERI, RIAPRONO LE STRADE

A

nche se non tutti gli alberghi riapriranno subito i battenti, l’isola si rifà il look e si prepara ad accogliere i suoi visitatori. La nuova stagione turistica è praticamente già iniziata da un paio di settimane, ma per quella che può essere considerata ‘l’apertura ufficiale’ si dovrà attendere ovviamente ancora qualche giorno, per il primo, impegnativo banco di prova. Quello cioè delle festività pasquali. Sindaci ed amministratori comunali sono impegnati soprattutto a Ischia Porto e Forio a risolvere in fretta le questioni legate alla viabilità e quindi alla definizione dei lavori stradali, che specialmente nei due comuni maggiori, rischiano di generare veri e propri problemi di accoglienza dei turisti. «Entro la metà della prossima settimana farò chiudere tutti i cantieri ancora all’opera nei vari punti strategici del paese. Le strade devono essere riaperte per consentire la corretta circolazione veicolare e pedonale, considerato che ci saranno giorni di grande afflusso» assicura il sindaco Giosi Ferrandino. Stop ai lavori dunque su Via De Luca e sulle altre strade principali del paese, dove martedì prossimo verrà steso anche un mantello d’asfalto provvisorio, fino alla riapertura dei cantieri

che verrà effettuata non prima dell’ottobre prossimo. «Anche alla Mandra riprenderemo i lavori non prima dell’autunno prossimo, a meno che non siano gli stessi abitanti ed operatori turistici e commerciali della zona che ci richiederanno di terminare il tutto nel periodo che va da subito dopo Pasqua e fino a metà giugno» precisa Ferrandino. Cantieri fermi dunque, aiuole fiorite, maggiore attenzione alla pulizia di strade e piazze. «L’immagine turistica va salvaguardata anche sotto questo punto di vista, e l’isola intesa come territorio ha bisogno di questo investimento seppure anticipato, perché almeno la Pasqua ci porterà subito tantissima gente e non possiamo farci trovare impreparati» commenta a sua volta il presidente dell’Ascom Marco Bottiglieri. A Forio invece il problema più grosso che Franco Regine risolverà a «qualsiasi costo» come assicura lui, è quello della riapertura della litoranea Forio – Citara. «E’ scontato dire che questa strada rappresenta un nodo strategico per l’isola e per la sua economia turistica. In più bisogna considerare che essa è da sempre una delle passeggiate lungomare più piacevoli per i turisti» dice il sindaco. I lavori che il genio civile sta portando

avanti dopo una serie di imprevisti e stop di natura burocratica, sicuramente non potranno essere terminati nei prossimi giorni. L’opera di consolidamento del costone che franò nel dicembre scorso a seguito di forti mareggiate, ha bisogno di tempi più lunghi. «Ma per i prossimi giorni – assicura Regine – faremo in modo di garantire l’apertura di almeno una delle due corsie stradali e così oltre ai pedoni, a senso alterno oppure a senso unico, anche auto e bus potranno transitare liberamente».

MENNELLA: AVVIO DIFFICILE, MA CI SARÀ LA RIPRESA Si apre la nuova stagione turistica con una crisi che coinvolge tutti. Ma a parere del presidente di Federalberghi ci sono le condizioni di una nuova ripresa

E

rmando Mennella ne è convinto: all’inizio si dovrà lottare davvero con i denti, ma poi le cose andranno meglio. La crisi generale del settore c’è ed il presidente della Federalbetrghi di Ischia e Procida queste cose le sa perché ‘tasta’ continuamente il polso della situazione. È reduce da una serie di partecipazioni alle varie fiere nazionali ed internazionali ed è anche ovviamente alle prese con le problematiche della categoria che rappresenta sulle due isole. Ma il suo commento è incentrato in ogni caso ad una visione di prospettiva abbastanza ottimistica. «Questo 2010 sarà un anno sicuramente difficile ancora una volta, ma sono convinto che ci saranno forti segnali di ripresa man mano che la stagione turistica andrà avanti» dice subito il presidente. La valutazione viene fatta più che sulla base della rinnovata attenzione che da tutte le Bit e fiere varie è arrivata verso il prodotto Ischia, sui dati concreti e reali. Il 2009 è stato l’anno nero dei collegamenti diretti fra l’aeroporto di Napoli e le varie destinazioni europee. Da

aprile in poi quest’anno invece ci sarà un recupero – seppure parziale – dei collegamenti diretti. Soprattutto da e per la Germania. E questo per iniziativa di operatori locali che hanno acquistato pacchetti sui voli di alcune compagnie low cost, ma anche della Lufthansa che ha istituito nuovi voli charter. «A Pasqua molti alberghi non apriranno perché nonostante le richieste ci fossero per quei tre o quattro giorni, immediatamente dopo e per tutto il mese di aprile la quantità delle prenotazioni calerà

Via IV Novembre, 50 80076 Lacco Ameno (NA)

tel. 081 980964 gecoclub@virgilio.it gecoclub@msn.com http://gecoclub.spaces.live.com

talmente tanto che – continua Mennella - molte strutture non potrebbero

Ermando Mennella

assumersi i costi di gestione. Da metà maggio in poi la situazione andrà

sicuramente migliorando secondo le stime che ci forniscono anche i tour operator». E’ in atto quest’anno più che mai anche una riconsiderazione del modo di fare turismo soprattutto per le aziende alberghiere più piccole. Alla ‘rete’ tradizionalmente offerta alle agenzie di viaggio all’insegna del ‘tutti insieme vendiamo meglio le nostre camere’ si va sostituendo un sistema che si baserà sempre più sulle capacità individuali di piazzarsi sul mercato e reggere la concorrenza

ESENTE R P L I A T PRESEN ERAI UNO E A I L G V RITA O E RICE D % N A I 0 L 3 TAG L E O D E SINGOLA T N O SC A LEZION SU UN

e sempre meno sull’appiattimento dell’offerta in termini di servizi e tariffe da proporre alla clientela.

Una scommessa difficile, ma non impossibile per lo zoccolo duro delle aziende turistiche ischitane.


5

POLITICA •

redazione@corrieredellisola.com

SPIAGGIA DI SAN FRANCESCO, TUTTO PRONTO PER IL RIPASCIMENTO L’Arpac ha eettuato le ultime analisi. Dopo Pasqua via libera al ricollocamento delle sabbie a San Francesco e Spinesante

R

inascono finalmente gli arenili di Forio nella zona di san Francesco. Tutto ciò che la furia del mare in tempesta aveva sottratto negli anni precedenti, verrà adesso restituito a due delle piÚ belle spiagge isolane grazie ad un imponente intervento di ricollocazione della sabbia lungo la costa.. Tutto è pronto per la fase finale di quei lavori già avviati nel 2008 e piÚ volte interrotti a causa di denunce ed intoppi di natura tecnica. Interventi che – ci si augura - nel giro di tre mesi al massimo, potranno restituire alla balneazione di migliaia di turisti, gli arenili di San Francesco e Spinesante. La conferma che le cose si metteranno in moto presto, è arrivata dalle recenti analisi e dai rilievi effettuati dell’Arpac. I dati raccolti la settimana scorsa hanno confermato che i banchi di sabbia che dovranno essere prelevati dai fondali situati a due chilometri di distanza dalla costa isolana (in direzione di Punta Caruso) sono perfettamente compatibili - anche sotto il profilo ambientale - con la imponente operazione di rifacimento di queste due spiagge che erano state totalmente devastate dalle violente mareggiate degli ultimi anni. In gergo tecnico l’operazione che avrà luogo a breve a Forio, viene denominata �ripascimento�. Essa consiste in un procedimento già sperimentato con successo. E non solo in altre località balneari della nostra penisola, ma anche lungo la costa stessa di Ischia, dove negli anni precedenti si è lavorato alla rinascita delle spiagge dei Maronti e di San Montano. Sotto il profilo operativo, l’intervento verrà portato avanti con l’ausilio di potenti idrovore manovrate dai tecnici che opereranno a bordo di grandi pontoni galleggianti. La sabbia - risucchiata ad una profondità di oltre 40 metri - è quella che proviene dai banchi formatisi proprio laddove le forti correnti marine hanno spinto tutto il materiale granulare che la forza travolgente delle onde aveva gradatamente spinto lontano dagli stessi arenili. Il sistema di pompaggio convoglierà e distribuirà lungo la costa a nord del porto di Forio, migliaia di tonnellate di sabbia. Ricreando l’habitat costiero. Fornendo una ulteriore protezione dalla furia dei marosi a questo tratto di costa, fra i piÚ flagellati dell’isola. E andando infine a

Formare un unico, grande lido, che - secondo il progetto che si intende realizzare - dalla baia di San Francesco si estenderà praticamente fino al molo di sottoflutto del porto. Inglobando anche l’attuale spiaggia della Chiaia. Una grande striscia di sabbia lunga piÚ di due chilometri e che in alcuni punti raggiungerà anche profondità di 30 o 40 metri, con la opportunità - concreta - di decuplicare l’offerta di balneazione rispetto alle attuali potenzialità. �Questa diventerà finalmente quella tanto attesa miniera d’oro per tantissimi operatori del settore, considerato che oramai - annuncia soddisfatto Gianni Mattera - siamo alla stretta finale. L’Arpac nei giorni scorsi ha dato il suo via libera. Le analisi del sedimento hanno infatti confermato anche la compatibilità biologica della sabbia che verrà ridistribuita lungo tutta la costa�. Ed il vicesindaco di Forio con delega alla risorsa mare rende noto anche che come accertato dagli stessi tecnici dell’Arpac, l’operazione di sbancamento sottomarino della sabbia non danneggerà in nessun

INFISSI showroom

INFISSI

Via Vittorio Emanuele Barano d’Ischia (NA)

t LEGNO LAMELLARE t LEGNO ALLUMINIO t PVC t PORTE INTERNE t ARREDAMENTI tSU MISURA

falegnameria Via Luigi Scotti, 12 t Barano d’Ischia (NA) tel/fax 081 905232 t bottegadelmobile@gmail.com cell. 339 6961750 t 334.1673453

IFC

FINANCE srl Intermediazioni Finanziarie Creditizie

modo le vicine colonie della rarissima posidonia. Questa è l’alga che si presenta nelle caratteristiche praterie marine che i biologi marini tengono costantemente sotto controllo nei tratti di mare attorno ad Ischia e nelle zone protette del Regno di Nettuno. Tre milioni e mezzo di euro, questo l’impegno di spesa complessivo che la regione ha messo in campo per risanare tutto il litorale, e che ha compreso anche la messa in posa delle scogliere sommerse realizzate col sistema cosiddetto �a pennello�. �Ed è proprio grazie a questo sistema delle nuove scogliere che sono state realizzate l’estate scorsa, che - commenta il sindaco Franco Regine - per la prima volta dopo diversi anni l’abitato di san Francesco non è stato devastato dalla furia delle mareggiate invernali�. E’ quanto in pratica attendevano da tempo non solo i residenti in zona, ma anche gli operatori balneari e turistici, che piÚ volte hanno subito ingenti danni alle loro strutture.

IFC FINANCE INTERMEDIAZIONI FINANZIARIE E CREDITIZIE

HAI BISOGNO DI SOLDI? PRESTITI PERSONALI DA 1.000 A 60.000 ₏ IN 24 ORE Mutui per privati ed aziende Cessione del 5° dello stipendio

PENSIONATI INPS-INPDAP

FINANZIAMENTI VELOCI ED AGEVOLATI per pensionati da 65 a 90 anni anche se cattivi pagatori, protestati o con ďŹ nanziamenti in corso Quota cedibile e benestare rilasciati in sede LIQUIDAZIONE IN MASSIMO 15 GIORNI

Via dello Stadio, 67 - ISCHIAt5FM 081 3331109 - Fax 081 981068 tFNBJMJGDmOBODFTSM!HNBJMDPN

CORRIERE DELL’ISOLA è un settimanle distribuito gratuitamente ogni giovedÏ ad Ischia e Procida

DIRETTORE RESPONSABILE Massimo Zivelli m.zivelli@corrieredellisola.com

SOCIETA’ EDITRICE Associazione Insieme Via Casa Di Maio, 46 • 80075 Forio (NA)

Registrazione al tribunale di Napoli n. 4716 del 20/11/1996

www.corrieredellisola.com redazione@corrieredellisola.com

STAMPA Cangiano Grafica s.r.l. - Napoli

PROGETTO GRAFICO ED IMPAGINAZIONE Nuvola Grafica • www.nuvolagrafica.it Hanno collaborato a questo numero: Stefano Arcamone, Pancrazio Arcamone, Annamaria Rossi, Dalila Sghaier, Mariana Lamonaca, Raimondo Ambrosino, Franco Trani, Sacha Savastano, Cristian Messina

CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITA’ Nuvola Grafica Via Mons. Schioppa 78 • 80075 Forio (NA) Tel. +39 3409360501 corrieredellisola@nuvolagrafica.it commerciale@corrieredellisola.com


6

• POLITICA

www.corrieredellisola.com

RIVOLUZIONE A 5 STELLE Roberto Fico e Mario Goffredo hanno messo in campo tante idee nell’incontro con gli elettori tenuto lunedì allo Sciué Sciué

P

rogettare una politica nuova che superi il clientelismo, l’omertà e la mancanza di lungimiranza che tanto hanno caratterizzato esperienze a noi neanche troppo lontane. Questo il messaggio di fondo che il ‘Movimento a cinque stelle Campania’ ha cercato di veicolare lunedì scorso allo Sciué Sciué in un incontro con Roberto Fico, candidato alla presidenza della regione Campania, e Mario Goffredo, avvocato ischitano e rappresentate per le isole. Possibile sorpresa delle elezioni regionali in programma questo fine settimana, il Movimento fa della partecipazione attiva del cittadino il suo tratto fondante: «Per quanto un determinato e sbagliato pezzo di cultura si sia elevato a sistema, dobbiamo far conoscere alla gente un modo diverso di fare politica, dando al cittadino la possibilità di scegliere un’alternativa» afferma Roberto Fico. «Dobbiamo rompere il sistema, demolire la gerontocrazia (potere detenuto dagli anziani, ndr): per fare questo c’è bisogno di una rinascita umana, sociale, culturale caratterizzata dalla rete, sia virtuale che fisica». Il web un altro punto focale del programma del Movimento: «Siamo all’alba di una rivoluzione in grado di attivare finalmente un processo che tenda all’orizzontalità, e quindi alla partecipazione di tutti e alla trasparenza». Per questo è forte la spinta verso la gratuità delle connessioni internet: «Tramite la rete si accede ad un archivio immenso, alla conoscenza libera e quindi si attua un processo di liberazione che imporrebbe alla politica la completa trasparenza: per questo proponiamo con forza le riprese dei consigli comunali con la webcam per trasferire tutte le documentazioni ai cittadini, oppure

ancora la creazione di un portale specifico di mappatura di tutti i fondi europei, per sapere quali sono i progetti finanziati e se questi vengono realizzati o meno». Altro punto fondamentale del programma è rappresentato dall’acqua pubblica, «che deve essere fuori dalla logica SPA, sia a capitale pubblico che a capitale misto, proprio perché di tutti». Al dibattito è intervenuto anche il candidato isolano Mario Goffredo, che spinge sulla necessità di affrontare di petto i problemi che attanagliano l’isola: «La sanità sta franando: abbiamo un ospedale con continui problemi di personale, dotato della metà dei posti letto per la nostra comunità e con il reparto oncologico a rischio chiusura». E ancora, il problema della depurazione, «caratterizzato da un sistema fognario non all’altezza, un paradosso perché il mare è la nostra prima risorsa e non tutelarlo significa schiacciare l’economia dell’isola». Immancabile poi una nota sull’abusivismo edilizio, «che imporrebbe direttive chiare, come la valorizzazione dell’esistente, e non l’invocazione di un quarto condono, la cui attuazione significherebbe un fallimento vero e proprio». Considerazione di certo non sorprendente stando alla centralità riservata dal Movimento alla tutela dell’ambiente, «presupposto per ogni politica e punto nevralgico del programma», nonché testimonianza dell’amore per una terra che mai quanto oggi ha bisogno di aiuto.

WINEBAR ENOTECA

ME GUSTA T. G.

HAIR EXTENSION CENTER

prolunga la tua bellezza !!!

Via Marina 8 BORGO SAN GAETANO Forio (NA) Tel. 081 5071378

Promo Extension totale Infoltimento Ciocche Extension Banda

da € 400,00 da €200,00 € 4,00 cad da € 300,00

promozioni martedì e giovedì Sconto 20% sui lavori tecnici

Via Cagliari, 5 ( ang. p.tta Parodi ) Lungomare di Casamicciola ISCHIA (NA) Cell 347 6895802 - 347 6895833

PROCIDA AL VOTO PER CAMBIARE Procida Insieme col suo candidato a sindaco Scotto di Santolo rappresenta la migliore sintesi fra esperienza ed innovazione giovane

L

e elezioni amministrative di domenica e lunedì sono una tappa importante per il futuro della nostra isola e della Regione Campania. Per quanto ci riguarda più da vicino, abbiamo l’opportunità di sostenere una lista alternativa quella di Procida Insieme e del suo candidato a sindaco Scotto di Santolo, che realmente può garantire un cambiamento nella gestione della nostra isola. La considerazione più frequente che si sente in giro e’ quella che chiunque amministri, la musica non cambia. A chi lo sostiene rispondiamo sempre che in fin dei conti da quindici anni sonno sempre gli stessi a governare il nostro paese e che da tempo non si da’ ad altri la possibilità di dimostrare il loro valore. Scegliamo di cambiare se ci teniamo alla nostra isola, se ne siamo orgogliosi e ci mortifichiamo a vederla cosi degradata. Scegliamo di cambiare se vogliamo recuperare il suo ambiente, i suoi giardini imperiali, le sue dimore storiche, se vogliamo camminare di più a piedi, in bici e con i mezzi pubblici. Scegliamo una nuova classe dirigente se per i giovani non vogliamo un lavoro precario e malpagato ma la possibilità di investire con profitto nella propria terra. Procida merita innanzitutto più cura, il nostro impegno nei primi cento giorni di amministrazione sara’ di coinvolgere tutti gli isolani nell’Operazione Primavera che la dovrà riscattare e promuovere nel panorama turistico regionale. Per Procida possiamo ricordare l’apertura del nuovo Ospedale, finanziato da fondi ASL, l’istituzione di corse marittime notturne per Ischia, Napoli e Pozzuoli, sostenute dalla Regione, l’erogazione del reddito di cittadinanza, che contribuisce al sostentamento di tante famiglie in difficoltà anche nella nostra isola.


redazione@corrieredellisola.com

MUSICA •

7


redazione@corrieredellisola.com

9


10

• SPORT

www.corrieredellisola.com

Il Forio richiede l’intervento dell’uďŹƒcio indagini per la presunta combine nel derby contro il Lacco Ameno

IL DERBY DEI VELENI

di Pancrazio Arcamone

I

Houston, abbiamo un problema. Anzi, piÚ di uno. Non bastavano le dense nubi che in questo periodo offuscano il cielo di Forio. Una società che, partita per fare di un sol boccone del campionato, si è ritrovata mestamente costretta a rivedere al ribasso gli obiettivi di inizio stagione. Una piazza imbufalita per l’ennesimo campionato anonimo, nonostante le promesse e le assicurazioni ottenute a settembre scorso. Ora vengono avanzati anche sospetti di combine, e a farlo sono gli stessi dirigenti della squadra del Torrione. I dubbi resi pubblici in una lettera indirizzata agli organi di stampa, in cui si raccontano dei presunti contatti avvenuti nell’imminenza della gara che avrebbe messo di fronte Forio e Lacco Ameno. Una storia torbida, anche se sarà difficile risalire alla verità senza qualche delatore eccellente. La letteratura calcistica è ricca di storie in cui si raccontano accordi sottobanco tra società amiche. Ma mai si era arrivati, a memoria, ad un j’accuse del genere. Ma allertare l’ufficio indagini è una cosa che non sta in cielo nÊ in terra. Trovo singolare che ogni qualvolta il Forio incorre in qualche battuta d’arresto si alzano sterili polveroni. Come sarebbe bello riconoscere la bravura dell’avversario. Ma questo è cosa difficile per tutti. Ogni sconfitta ha bisogno di un capro espiatorio. Stavolta però si è superato il limite della decenza. Sarebbe forse il caso di fare un salutare esame di coscienza, e risalire alla causa di questo declino. Alla vigilia della trasferta di Vitulazio, la società annunciò la necessità di rivedere i rimborsi ai calciatori. Cosa giusta e comprensibile. Da quel momento sono iniziati i problemi. Non vorrei sbagliare, ma tranne

in un occasione, sono giunte solo sconfitte. Eppure mai si è paventata il sospetto di possibili combine. Anche la sfortunata sconfitta interna contro il S Pio Mondragone passò sotto silenzio. Eppure si trattava di una diretta concorrente ai play off. Eventuali esternazioni sarebbero state comprensibili. E invece niente. Ora delle due l’una. O sono stati tutti risultati addomesticati, o il tutto è frutto della fantasia. Opto per la seconda. In attesa di conoscere gli sviluppi della vicenda, una considerazione va fatta: da isolani siamo sempre pronti a scannarci tra di noi, e a essere disponibili ed accondiscendenti con le formazioni della terra ferma. Superato brillantemente l’ostacolo Acerrana, per il Procida il piÚ è fatto. Da ora alla fine il cammino è tutto in discesa. Un pò meno per la rivale Mondragone che ha un calendario poco agevole. A cominciare dalla partita di domenica contro il Real Volturno. Un match che si annuncia incandescente per la rivalità che esiste tra le due società. Per il Procida, che ospita il Vitulazio, potrebbe essere il lasciapassare definitivo per l’Eccellenza. Citarelli da uomo saggio predica prudenza. E fa bene. Nel calcio niente è dato per scontato. Ma a quattro giornate dal termine, i quattro punti di vantaggio dovrebbero essere una dote sufficiente per stare al riparo da qualsivoglia sorpresa. In fondo solo la trasferta di Acerra poteva riservare qualche insidia, vista la classifica anemica che si ritrova. Da qui alla fine Bottone e co. disputeranno tre gare casalinghe, e una in trasferta col Barano allenato dal procidano Lubrano. Vuoi vedere che la bottiglia di champagne per festeggiare lo storico evento verrà stappata al Don Luigi

Di Iorio, e accomunerà le due società? Allo stato attuale la cosa potrebbe essere possibile, visto che i bianconeri, malgrado la battuta d’arresto rimediata col Comprensorio Volturno, conservano i sei punti di vantaggio sulla Caivanese. Dispiace dover sperare nelle disgrazie altrui per evitare l’onta di una retrocessione che sarebbe una iattura per il Barano, in quanto il futuro diventerebbe di difficile previsione. La società, per come riesce a gestire le poche risorse economiche di cui dispone, dovrebbe essere presa ad esempio. Invece qualcuno trova il coraggio di criticare l’austerity di Gaudioso. Ma trovarsi in questa situazione a poche giornate dal termine, con una squadra composta da buoni calciatori e qualche individualità eccellente, fa rabbia. Le quattordici sconfitte sin qui collezionate non si possono giustificare in nessun modo. Tanto meno dando la colpa a questo o a quello. La verità è che il Barano, come dissi alcuni mesi fa, somiglia ad una grande banda musicale che va ad orecchio perchÊ manca lo spartito. Eventuali stecche sono comprensibili e giustificabili. Alla prossima.

Sesta sconďŹ tta consecutiva, decima in casa: ora la salvezza è un miraggio

ISCHIA, ORA SERVE UN MIRACOLO

A

nche il Pomigliano sbanca il Mazzella. Per l’Ischia si è trattata della sesta sconfitta consecutiva, la decima subita sul terreno amico. A questo punto solo un miracolo potrà evitare che il prossimo anno si dovrà assistere all’inedito derby col Procida . Come è strana la vita. Stando agli strombazzamenti della vigilia, ora dovremmo trovarci nell’imminenza del ritorno tra i professionisti Invece siamo qui a leccarci le ferite, grazie alla dabbenaggine di chi, dopo avere illuso

cosmetica naturale e termale HUERULVWHULD‡ILWRWHUSLD

ando acquist gente deter o 1 latte n tonic u o i g g in oma Via Roma 85 Ischia Porto WHOID[ IODYLDGLPHJOLR#KRWPDLOLW

gli sportivi con proclami di grandezza, ha abbandonato poco dopo il pronti via. Insieme a lui sono scomparsi quasi tutti i compagni di merenda, lasciando la patata bollente nelle mani di pochi incoscienti che, per amore verso questi colori, hanno rilevato la società, incuranti del fatto che potevano essere tramandati a futura memoria come gli autori della retrocessione. Mentre il nostro suonatore di arpa e violino trascorre le sue domeniche lontano dal Mazzella, confermando l’indiffe-

renza che da sempre ha nutrito per la squadra. Servirebbe un miracolo per evitare di scrivere questa triste pagina. Si potrebbe chiamare Gianluca Saurino. E sÏ proprio il bomber tascabile che a novembre salutò scatenando tantissime polemiche. Con Saurino, che nel frattempo è libero per la radiazione del Potenza, potrebbe giungere, perchÊ no, qualche compagno anche esso libero, e garantire un pò di sostanza ad un organico composto da troppi comprimari. Inutile negarlo, gli acquisti sono stati quasi tutti sballati. Alcune, leggi Guzman e Zuccolilli, sembrano addirittura dei neofiti, buttati in mezzo al campo per fare numero. Saurino serve come il pane. Perciò voglio sperare che verrà accolto con affetto. Ha sbagliato ad andare via, ma ha anche pagato pesantemente la sua decisione. Da solo Saurino vale una buona parte di questi pseudo calciatori che stanno facendo sprofondare l’Ischia in Eccellenza. Saurino potrebbe essere la medicina giusta per guarire. Bisogna chiudere la bocca e fare poche storie.


11

TEATRO •

redazione@corrieredellisola.com

Costituita da Don Agostino Lauro negli anni ’40, sono tra i fautori della rinascita del teatro isolano

NU PASTICCIO

DON BOSCO, UNA ISTITUZIONE di Cristian Messina

L

Un’istituzione del movimento teatrale ischitano da oltre settant’anni. Questo rappresenta la Filodrammatica Don Bosco, compagnia costituita nei lontani anni ‘40 da don Agostino Lauro, sacerdote isolano, insegnante, nonché studioso della storia d’Ischia. La Compagnia ha nei suoi primi anni di vita visto crescere e formarsi gente del calibro di Giannino Messina ed Eduardo Canestrini, figure di spicco annoverabili tra i grandi maestri e tra i promotori della settima arte ad Ischia, come testimoniano i punti di contatto tra le iniziative e le aspettative loro e quelle recenti

dell’associazione “Uniti per il teatro”. Forte, oggi come allora, il legame che la filodrammatica Don Bosco ha con la tradizione napoletana. Lo testimoniano le riproposizioni di opere

dei grandi del teatro napoletano, uno su tutti Eduardo Scarpetta. Sono infatti dell’autore di ‘Miseria e Nobiltà’ la divertente commedia in quattro atti ‘Nu pasticcio’, in programmazione

La compagnia “Novecento” si esibirà all’Excelsior l’11 aprile

REALITY MUSICAL: A ISCHIA L’ ANTEPRIMA

L’

undici aprile al cineteatro Excelsior ci sarà l’anteprima nazionale dello spettacolo Reality Musical messo in scena dalla Compagnia Novecento per la regia di Francesco Iacono. La compagnia Novecento proviene da Milano, ed è composta da un gruppo di giovani entusiasti con solide scuole di preparazione alle spalle e molta gavetta nel campo della musica e della danza. Gli interpreti sono Federica Volonghi, Andrea Marchetti, Ramona Di Mari, Giulia Esposito, Marco Cerioli, Arianna Luzi, Matteo Citigliano. Tutti gli artisti partecipanti provengono da diverse esperienze quali il Musical “Bella e la Bestia”, “Pinocchio” di Saverio Marconi, la frequentazione della Scuola Del Musical Di Federico Bellone e molto altro. Parteciperà allo spettacolo anche la nostra Cristina Balestriere, che porterà la sua bellissima voce ancora più “calda” dopo le diverse esperienze in Italia ed all’estero. Francesco Iacono, regista ed autore del progetto, torna ad Ischia dopo qualche anno in giro per l’Italia, dopo avere frequentato la Scuola

Del Musical Di Federico Bellone ed avere avuto altri momenti di formazione e di esperienza con diversi maestri tra cui citiamo Loretta Martinez di “Amici”. Pianista, cantante e attore, sceglie la sua terra per la prima assoluta di questo progetto, con l’intento di diffondere il musical sul territorio ischitano e con lo scopo di avvicinare ed entusiasmare i giovani, ma anche i piu’ grandi, a questo genere teatrale. La rappresentazione e’ caratterizzata dalla fusione degli elementi tradizionali del musical all’attuale fenomeno

mediatico del reality show. Quasi due ore di divertimento assicurato per chi ama il teatro, la musica e la danza. O anche solo per chi è curioso e vorrà ascoltare belle voci, bravi interpreti. Sarà certamente una gradevole sorpresa, un genere ad Ischia quasi mai rappresentato, un modo di avvicinarsi al genere e sicuramente divertirsi. Confidiamo tutti in uno splendido spettacolo, una bella sferzata di energia ed entusiasmo che possa essere l’inizio di una stagione felice per Ischia e per il musical ad Ischia.

oggi all’Excelsior, ed “Il medico dei pazzi”, rappresentata all’Ischia Teatro festival del 2008 e certamente tra le sue opere più popolari, caratterizzata da innumerevoli situazioni comiche e surreali, e dalla solita frenesia ‘scarpettiana’. Nel segno dunque dei grandi del passato e

LA SCHEDA

soprattutto di una storia lunghissima, che ha attraversato sia gli anni d’oro del teatro ad Ischia, che altri certamente meno memorabili. Proprio per questo la tanta esperienza accumulata li pone in prima fila nel processo di rinascita del movimento teatrale isolano.

Commedia divertentissima in quattro atti, ‘Nu Pasticcio’ di Eduardo Scarpetta narra le vicende di due medici imbroglioni, Giovannino e Felice Sciosciammocca, amanti delle donne e del buon vino, ostacolati però da una famiglia di chiara estrazione cristiana. La trama è ambientata nella Napoli del primo Novecento e si configura proprio come uno spaccato della vita dell’epoca, fatta di matrimoni d’interesse, di amori irrealizzabili o peggio di ‘fioretti’ esagerati. I protagonisti della commedia si trovano infatti ad avere a che fare con una realtà che non può certo tollerare i loro tradimenti, e proprio per questo si vedono costretti a nascondere le loro impensabili azioni a Pasquale, padre della promessa sposa di Felice e della moglie di Giovannino. Come solito nelle commedie di Scarpetta la vicenda ha una brusca accelerata a partire dal secondo atto, e proprio verso la fine prende corpo anche per gli altri personaggi la vera natura di chi si spacciava per modello di lealtà e virtù.

Iscrizioni presso: Sala prove MELOS C.so Vittorio Emanuele 102 80074 Casamicciola Terme (Na) Info e contact: Tel +39 081 980443

CORSI DI MUSICA 4 Edizione 2010 a

L’Associazione Accademia Armonie e Ischia Echi d’Arte hanno l’obiettivo di promuovere, diffondere e sviluppare la conoscenza ed il perfezionamento della Musica Moderna in tutti i suoi generi

Vendita e assistenza computer Consulenza specialistica informatica

,6&+,$‡9ia Leonardo Mazzella, 194 Richiedi gratuitamente un preventivo

tramite e-mail o fax info@genialsolutions.it www.genialsolutions.it Tel. 081981605 ‡ Fax 081985798

ANTIVIRUS

Laboratori e seminari

Docenti

Musica d’insieme Tecnica e pratica strumentale

Ci avvaliamo della collaborazione di

Dipartimenti Chitarra elettrica rock Chitarra classica Batteria e Percussioni Basso Piano e Tastiere Canto moderno

insegnanti di alta formazione professionale i quali, secondo le specifiche competenze, sono in grado di garantire un’ampia gamma stilistica a copertura di diversi generi musicali.

direzione artistico/didattica:

info e contact: Tel. +39 NOD32

Angelo Ricci

081 980443

e-mail: info@ischiaechidarte.com - www.ischiaechidarte.com


12

• BY NIGHT

www.corrieredellisola.com

SPETTACOLO E BEL GIOCO AL BARETTO

P

iccolo, ma … sempre più alla grande!! E’ il BARETTO di Corso Vittoria Colonna. Gli aperitivi serali diventano sempre più l’occasione per radunare un bel po’ di bella ed allegra gioventù. E poi le serate pre-disco organizzate con tanto di dee jay e consolle e gente che balla fino in strada. Atmosfera caliente e già estiva nel localino di Mario-Mario. Che dire… fin quando glielo lasceranno fare in tutta tranquillità, è sicuramente una bella cosa che piacerà a breve anche a quei pochi giovani turisti che ancora sbarcano a Ischia nonostante tutto…


BY NIGHT •

redazione@corrieredellisola.com

MERCOLEDI’ A TUTTO “DISCO” AL MARILYN! La bella novità al Marilyn Disco di Forio è quella delle serate del mercoledì dedicate alla inedita formula del “The night’s Disk Jockey Sound” un divertentissimo appuntamento con d.j. Ivano Veccia & AFRICA DEEJAY. E continuano le animatissime domeniche “caraibiche” al locale al centro di Forio, ed a sua volta “centro” isolano del vero ed unico ballo latino - americano. Ogni settimana, grande festa e baldoria con la musica di Valentino d.j. e l’animazione dei migliori ballerini & salseri isolani e internazionali, con tanta bella gente per trascorrere una serata di svago in tutta tranquillità.

BUON COMPLEANNO SINDACO!

PRIMAVERA COL … SOLE A MEZZANOTTE!

T

SINDACO AL GRAN COMPLETO…

T

utta la famiglia riunita assieme agli amici più intimi per festeggiare il compleanno. A sorpresa, al sindaco Giosi Ferrandino la festa “è stata fatta” all’Ecstasy. Qualche stuzzichino, una simpatica bicchierata e la torta. E poi le foto ufficiali con familiari ed amici. Augurissimi a Giosi per i suoi ...8 anni!

Sono in arrivo temperature più miti ed il Maestro Vito Colella è pronto a “carburare” ed a dare il meglio si sé. Messa da parte lo sciarpone invernale, l’ugola del noto artista isolano è adesso al 100% delle sue famose potenzialità! La Primavera al Sole a Mezzanotte (via Leonardo Mazzella, in fondo al grande parcheggio…) è fatta anche di questo, oltre naturalmente alle verande che si apriranno sulla suggestiva piscina nella pineta, ed allo staff di cucina coordinato da Aaaron Insenga che prepara delle cose sempre “sfiziose assai”.

13


14

• GOSSIP • FASHION

www.corrieredellisola.com

FOTOGOSSIP Alessandra ci confessa la sua passione per le cose buone da mangiare e per il suo fidanzato cuoco… UN ANNO DA REGINA DELLA CONSOLLE! Grande festa a casa Spignese! La secondogenita del dee jay più “papà” dell’isola ha compiuto il suo primo anni di vita. E Tony è sempre più orgoglioso delle femmine di casa: la piccola Cristiana e la sorellina maggiore Asia!

LA BELLEZZA IN TAVOLA!

MOLLO TUTTO E SCAPPO? Se,se, se… e mo’ arriva sta’ giornata! Sempre più ancorato al suo lavoro ed alle preparazioni stagionali alla sua adorata barca (a quando il varo?) Leopoldo se ne sta a Panza ad accogliere amici e clienti del ristorante più “Baccana” dell’isola!

HA DATO BUCA ALLA MINISTRA? Ineffabile Nunzio “Macchinetta”. Domenica scorsa doveva fare da chauffeur alla ministra Mara Carfagna ed invece all’ultimo momento ha dato forfait. Ma come, arriva la più bella della politica italiana a Ischia e Nunzio non si fa trovare? Vuoi vedere che quel pasticcione invece di capire che doveva andare a prendere la Ministra, ha frainteso ed avrà capito che doveva andare a prendere la “Minestra”? Boh… roba da buttarsi giù… dalla finestra!!!

a cura di DALILA SGHAIER

L

a sua chioma fulgida, leggermente mossa, le carezza dolcemente il viso e quei suoi occhioni così belli e particolari, un tantino orientaleggianti. Alessandra Fiore, è ad un passo dalla laurea che la porterà a diventare una eccellente avvocatessa. Alessandra spicca senz’altro non solo per la bellezza dei suoi lineamenti ma soprattutto per l’avvedutezza e la precisione nello studiare il diritto, così come in quella che - come ci svela - è la sua più grande passione. “Dopo una lunga giornata trascorsa a studiare, diciamo così che mi alleggerisco la mente con tutto ciò che ha a che fare con il cibo, o per meglio dire- si ferma e scoppia a ridere - con le schifezze! Si, lo ammetto: adoro gustare quelle cose che ci regalano quelle piccole soddisfazioni che, nell’arco della giornata, allietano il palato e migliorano l’umore durante le pause dello studio!” Ma non per questo, la bella Ale può essere considerata lo stereotipo della donna cannone. “Ehi ragazzi, mica sono una ammalata di cibo! Anche io come tutti del resto, so contenermi a tavola e la mamma mi prepara cose che fanno bene alla dieta ed alla salute!” Seppur buongu-

staia nata, Alessandra è assolutamente a posto la sua coscienza e quando commette i famosi peccati di gola ma non rimpiange di averlo fatto. Non a caso, dice che “quando mi capita di sfogliare una rivista che accenna alle tecniche per dimagrire, o ai possibili rimedi per alleviare la fame o ancora a come imparare a mangiare bene, io volto immediatamente pagina perchè mi basta guardare quel succulento piatto che contiene “solo” 2300 kilocalorie! Insomma so benissimo come si mangia in maniera corretta e non devo necessariamente acquistare un manuale per capire che non bisogna prima abbuffarsi e poi a fare una dieta. A questo non ci penso proprio! Sinceramente queste gioie di vita non si fanno neanche sentire sulla bilancia! Forse perchè, in fondo in fondo trattengo le mie voglie di cioccolatini e bonbons calibrando la giusta dose per sopravvivere agli attacchi di fame!” Ma Alessandra ha gusti particolari a tavola e pure in amore? Certamente! “Il mio ragazzo – conclude - è un cuoco da sposare. E con questo ho detto tutto!”



Corriere dell'Isola 12 2010