Page 1

p

AltoLazio News Quotidiano

Civitavecchia & AltoLazio

Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10 In vendita abbinata obbligatoria con L’OPINIONE delle Libertà

Anno II N.184 - Giovedì 4 Agosto 2011 - Euro 1,00

Direttore Editoriale NICOLÓ ACCAME

Direttore Responsabile PAOLO GIANLORENZO

Fotografia

Politica

Spettacoli

La Rete dei Cittadini fa l’occhiolino alla candidatura di Rita Stella

Partito “Scatta le discriminazioni”, un concorso di Terra Marique

Etruria Musica Festival: lo raccomanda la Fondazione

dalla REDAZIONE a pagina 4

dalla REDAZIONE a pagina 5

di ROBERTA FRASCARELLI a pagina 19

Riprendono i lavori alla Marina, ma solo per consentire ai pedoni di percorrere in sicurezza il lato mare

Viale Garibaldi riaperto per ordinanza Spazio ai pedoni e in vista del Ferragosto viale Garibaldi riapre. Non è l’effetto della soluzione della crisi tra Sovrintendenza e Comune sul futuro della Marina, ma di un’ordinanza che il sindaco Gianni msocherini ha �rmato ieri. Motivazione alle spalle della scelta di riaprire al traf�co pedonale il lato mare del viale: la sicurezza. I crocieristi diretti alla stazione di giorno e i civitavecchiesi intenzionati a seguire gli spettacoli di Piazza degli Eventi di sera rischiavano infatti l’incolumità, a causa dell’impossibilità di utilizzare centinaia di metri di marciapiede chiusi dalla recinzione. La situazione sarebbe peggiorata con l’approssimarsi degli spettacoli di Ferragosto. Da ieri, quindi, operai al lavoro e per sabato è prevista la riapertura dell’area.

Ferragosto? Giro mio non ti conosco La Marina resterà pure bloccata, ma almeno per Padellone e fuochi arti�ciali la gente potrà affacciarsi sul mare dalla terrazza di viale Garibaldi. Un colpaccio messo a segno nonostante la sospensione dei lavori alla Marina prosegua. Che nel gesto ironico di abbattere i bandoni del cantiere, l’altro giorno, il sottosegretario Francesco Giro e l’ex assessore Aldo De Marco, fossero stati profetici? Forse non ci speravano, a giudicare da come la vede Adriano Fruch... dalla REDAZIONE a pagina 3

dalla REDAZIONE a pagina 2

Commercio irregolare: Rezophonic: cantando per l’Africa sospese cinque licenze La formazione raccoglie artisti delle band più in voga del momento

Lungomare più verde per le feste di agosto dalla REDAZIONE a pagina 3

CALCIO

Il nome forse dice poco, ma al suo interno �gurano esponenti delle migliori band emergenti del panorama musicale italiano. Stasera sul palco del CivitavecchiainFestival a Piazza degli Eventi si esibiscono i Rezophonic, in un concerto volto a reperire fondi per l’Africa. di GABRIELE DIRAC a pagina 5

TolfArte: la magia aleggia in collina di B. FRUCH a pagina 6

SCOMMESSOPOLI

Nuova operazione della polizia municipale contro il commercio abusivo. Controlli su viale Garibaldi e a piazzale degli Eroi hanno portato alla scoperta di irregolarità e alla sospensione di cinque licenze ad altrettanti commercianti ambulanti. La soddisfazione dell’assessore Maruccio. dalla REDAZIONE a pagina 4

PALLAVOLO & RUGBY

La nuova Compagnia Portuale Mano pesante di Palazzi Comal e Crc: ecco i calendari si presenta e pensa in grande Paoloni, carriera a rischio Asp-Isoltermica, è derby in C

di SIMONE FANTASIA a pagina 29

di ALESSIA VOLPE a pagina 29

di SIMONE FANTASIA e MARA RIGHELLI alle pagine 28 e 30

MONTALTO

Guardia Medica assente, proteste dei villeggianti dalla REDAZIONE a pagina 6

LADISPOLI

Paliotta cerca l’intesa tra partiti per la Giunta dalla REDAZIONE a pagina 6

SANTA MARINELLA

Divieto di cicche in spiaggia con Marevivo dalla REDAZIONE a pagina 6

GIORNO & NOTTE

Guida completa agli appuntamenti sul litorale dalla REDAZIONE a pagina 5


primo piano

2

Operai da ieri di nuovo al lavoro per rendere l’area agibile prima di Ferragosto. È l’effetto di un provvedimento firmato dal sindaco Moscherini: “Crocieristi e civitavecchiesi ormai rischiavano l’incolumità”

Civitavecchia & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

Ordinanza libera tutti

S

abato sera ci vediamo a Viale Garibaldi? Va bene, ma pregasi speci�care se lato monte o lato mare. Sta infatti per tornare percorribile a piedi la passeggiata che per anni si è affacciata sui binari della stazione marittima, poi su un parcheggione da centinaia di macchine e che ora si appresta invece a essere la terrazza dalla quale guardare la Marina e il retrostante Tirreno. È l’effetto di quello che potrebbe essere considerato un “colpo di mano” sul piano politico, ma che pare avere il crisma della legittimità su quello tecnico e reale. Il sindaco Gianni Moscherini ha infatti �rmato ieri un’ordinanza con la quale ha disposto l’arretramento della recinzione del cantiere, che ancora oggi incombono direttamente sulla sede stradale, �no alle balaustre della Marina che verrà. Il provvedimento nasce in effetti da esigenze di carattere pratico, che hanno peraltro a che fare con la sicurezza e l’incolumità delle persone. Il prolungarsi della chiusura di quella parte di città comincia infatti a rendere particolarmente stretto viale Garibaldi. Piazza deegli Eventi attira ogni sera migliaia di persone ai suoi spettacoli, mentre altre migliaia si dirigono verso il lungomare o Pirgo per passeggiare. Mettiamoci in mezzo il traf�co veicolare e si capisce che l’incidente è, davvero, dietro l’angolo. Non solo di sera, però. Anche di giorno, in particolare nelle prime ore della mattina e poi a metà pomeriggio, su viale Garibaldi transitano migliaia di persone: si tratta di crocieristi, persone che non sanno leggere, quando ci sono, i cartelli in italiano (“pedoni sul lato opposto”), che non conoscono comunque la zona e che quando attraversano il viale, che sia sulle strisce o no, sanno a malapena che la stazione è nella direzione contraria al porto. “In più - ha spiegato il sindaco Gianni Moscherini - ci troviamo ormai prossimi al Natale della Città, con i suoi tradizionali festeggiamenti. Una situazione che, stante la chiusura del lato mare dei marciapiedi di viale Garibaldi, rischia di creare pericolo. perciò, sentito anche il segretario generale del Comune, Luigi Annibali, ho deciso di procedere all’ordinanza che stabilisce la messa in sicurezza dell’area e la sua riapertura”. Quindi i bandoni dal ciglio della strada arretreranno �no al vecchio margine del marciapiede, antecedente ai lavori, e quindi a pochi metri dalla nuova balaustra. Recinzioni particolari sorgeranno in corrispondenza del mosaico nei pressi della scalinata e in altri luoghi ancora interessati dal cantiere sospeso. Sarà anche l’occasione per mettere in sesto la pavimentazione che, proprio per l’avvenuta sospensione di mesi fa, era stata soltanto appoggiata sul massetto il quale, ha assicurato il sindaco dopo un apposito sopralluogo effettuato ieri mattina, “è presente e di spessore superiore ai 13 centimetri”.

La passeggiata ritrovata Il lato mare di viale Garibaldi sabato riapre al traffico pedonale per motivi di sicurezza

La conferenza di ieri; sopra, operai al lavoro per impedire che crocieristi e civitavecchiesi passeggino in mezzo alla strada (Foto Gargiulli)

La situazione - Ancora da approvare la “modifica condivisa” al progetto

di ALESSANDRO D’ALESSIO

tecnico era stato raggiunto un “percorso per sbloccare l’opera della Marina, che è un progetto strategico. Come era giusto abbiamo trovato una soluzione”. Una presa di posizione piuttosto netta, un impegno assunto in pubblico e pertanto da mantenere. Eppure i tempi rischiano di allungarsi e i silenzi non aiutano certamente ad allontanare le inquietudini. In particolare, si sa che per i tecnici della Regione le modi�che concordate al tavolo del 18 luglio, e prodotte appunto dal Comune di Civitavecchia in due giorni, sono ineccepibili. “Tuttavia - ha proseguito Giovanni

Ma il nodo cantiere resta irrisolto

A

pre il marciapiede, ma i lavori non partono. La svolta inferta ieri dall’ordinanza del sindaco ha in effetti lasciato immutato il quadro, complicatissimo, sullo sblocco dei lavori sospesi ad inizio anno dalla Sovrintendenza alla Marina. La conferenza stampa del sindaco Moscherini è servita così anche a fare luce sullo stato dell’iter avviato per lo sblocco del cantiere. “A seguito del tavolo tecnico ha spiegato il primo cittadino - svoltosi fra Sovrintendenza, Regione e Comune lo scorso 18 luglio, in cui si è deciso di

tombare attraverso un’aiuola i volumi realizzati, il Comune di Civitavecchia, in 48 ore ha elaborato il nuovo progetto e lo ha inviato alla Regione Lazio, che lo ha esaminato ed approvato. Il Presidente Polverini in persona ha

espresso parere favorevole al nuovo progetto”. Renata Polverini, infatti, giunta in città domenica scorsa in occasione della cerimonia di inabissamento della statua della Madonna in porto, aveva dichiarato che al tavolo

Moscherini - ad oggi non abbiamo più notizie. L’iter a questo punto prevede l’autorizzazione da parte della Sovrintendenza, ma di tale autorizzazione non c’è ancora traccia. A dire la verità, non so se i tecnici della Regione Lazio abbiano inviato il progetto o meno ai loro colleghi della Sovrintendenza, il che signi�ca che dovranno risponderne direttamente al Presidente Polverini e all’assessore all’Urbanistica Luciano Ciocchetti. Può anche darsi che i Beni Culturali non si siano voluti ancora esprimere. Le cose certe sono che l’amministrazione comunale ha svolto tutti gli adempimenti

di sua competenza e che questo ritardo appare incomprensibile”. Come noto, il nodo riguarda la parte sottostante la passeggiata di viale Garibaldi, dove sono stati ricavati locali che la Sovrintendenza ha considerato “abusivi” e davanti ai quali andrà realizzato un piccolo terrapieno con aiola. Tutt’altro che un mega progetto, ma l’ok ancora non arriva. “Ora - ha concluso il sindaco - dobbiamo rimanere in attesa di questo sblocco, ma nel frattempo ho ritenuto necessario, per ovvi motivi di sicurezza, riaprire parte della passeggiata”.


Giovedì 4 Agosto 2011 Civitavecchia & AltoLazio

primo piano

3

Le reazioni - Nessuna risposta ufficiale dell’uomo di governo all’ordinanza libera-viale firmata dal sindaco Moscherini

Il rimpianto di Francesco

Se avesse davvero abbattuto la recinzione della Marina si sarebbe potuto prendere dei meriti concreti. Invece i cittadini passeggeranno sul “marciapiede abusivo”, ma non grazie a lui di BRUNO ROSSI

P

robabilmente avrebbero fatto bene ad abbatterla davvero, quella recinzione. Oggi il rimpianto deve farsi strada nell’animo di Francesco Giro, che qualche giorno fa mimava la caduta del muro alla Marina al �anco dell’ex assessore Aldo De Marco. In primo luogo, perché si sarebbero presi dei meriti certi, che invece ha fatto suoi, con un’ordinanza, il sindaco Moscherini. Poi perché tra qualche ora i civitavecchiesi passeggeranno sul marciapiede lato mare di viale Garibaldi e si accorgeranno che dietro i bandoni rimasti e il sottostante cantiere, congelato dallo scorso inverno, l’unico abuso che può nascondersi è... un marciapiede. Può un marciapiede essere abusivo? Probabilmente no, anche se non sta a un giornale come il nostro stabilirlo. A proposito: qualche giorno fa il sottosegretario scriveva di giornali locali che lo attaccavano sulla vicenda Marina con metodi “cretini e un po’ fascistoidi”. Qualcuno ha chiesto alla redazione de L’Opinione come mai non avesse risposto alle critiche di Giro. Ci mancherebbe!, abbiamo replicato: le critiche non erano certo rivolte a noi. Tutto ci si può dire, fuorché che siamo un giornale cretino...

Dietro le dichiarazioni del Ministro Galan contro il programma urbanistico della Pisana potrebbero esserci scorie “civitavecchiesi”

Piano casa regionale: Giro finisce nell’occhio del ciclone di DEMETRIO LOGIUDICE

I

recenti strali lanciati da sottosegretario Francesco Giro sull’operato dell’amministrazione guidata da Gianni Moscherini, e che hanno avuto come obiettivo principale la riapertura del cantiere alla Marina, hanno suscitato nei vertici Regionali del Pdl un moto di “distinguo”. Dalla periferia, vedi le dichiarazioni di Dimitri Vitali ed Annita Cecchi, la tensione sta pian piano risalendo la �liera della nomenclatura politica, e questa volta è Francesco Lollobrigida, coordinatore provinciale del partito, a richiamare al rispetto delle regole. “Il Popolo della Libertà deve trasformarsi, come ha sottolineato Angelino Alfano, in un partito nel quale prevalgono le regole - afferma Francesco Lollobrigida - il Pdl del Lazio è stato messo in imbarazzo dalle dichiarazione di un Ministro del partito, fra l’altro contro una legge che abbiamo condiviso. Faccio appello all’on. Vincenzo Piso perché, alle soglie di scelte strategiche per la nostra Regione, convochi urgentemente il coordinamento regionale”. E mentre a Civitavecchia sono cominciate le grandi manovre con la presidente Polverini che loda e premia l’operato dell’amministrazione, la politica, quella della tessitura di trame e di accordi forse quest’anno vedrà ridotte le ferie d’agosto. “Il confronto produce scelte concertate e per questo più forti - conclude Lollobrigida Eluderlo invece non porta nulla di buono. Del resto l’impegno preso dall’onorevole Piso è stato chiaro e soddisfacente per tutti: convocare un tavolo di confronto, per sancire il

Scende il gelo nei rapporti tra Polverini e sottosegretario diritto alla partecipazione alle decisioni da parte di tutti”. L’idea di base è una: che la tensione in atto tra Giro e

Lollobrigida: “Necessario convocare il tavolo del Pdl” Moscherini si ri�etta su quella trra Galan (che di Giro è il ministro di diritto competenza) e Polverini (che con le

dichiarazioni di domenica sulla Marina ha implicitamente detto a Giro di darsi una mossa per far avere alle modi�che

al progetto il placet della Sovrintendenza). Lo scontro si sposta dunque nei tavoli pesanti dell’agone

Per Ferragosto il Lungomare sarà più verde on solo su viale GaribalN di le novità per Ferragosto. Il sindaco ha annunciato

che il Comune interverrà per migliorare anche la situazione sul lungomare Thaon de Revel. “Nei prossimi giorni, e comunque entro lunedì - ha affermato Moscherini - inizieranno anche lavori di risistemazione del verde presente lungo la passeggiata del Pirgo”. L’intervento era stato richiesto dai commercianti raccolti in un Comitato durante un recente incontro cui aveva paertecipato anche l’assessore Maruccio.

politico nazionale, ma in questo caso occorrerà tutta la diplomazia e l’equilibrio del think tank politico regionale per escludere guerre intestine dell’ultima ora che potrebbero solo nuocere ad un partito che a Civitavecchia ha un forte bisogno di identità a pochi mesi dalle elezioni amministrative. Intanto, si apprende dal sito del Popolo delle Libertà, che il segretario politico nazionale del Popolo delle Liberta’, Angelino Alfano, dopo aver sentito il presidente Silvio Berlusconi, ha organizzato il “Gruppo delle regole”, organismo che avrà lo scopo di scrivere le regole per l’elezione degli organismi di partito e di selezione dei candidati del Pdl in vista delle prossime elezioni amministrative. Magari un simile laboratorio di idee potrebbe essere importato a Civitavecchia, questa volta gli avversari politici potrebbero appro�ttare del “caos calmo” che pare attanagli il centrodestra cittadino.


politica

4

Civitavecchia & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

Centrodestra - Il capogruppo Pdl Vitali lancia accuse a settori del Governo

Tra Galan e il piano casa c’è il “terzo incomodo” L

a bocciatura del piano casa, che sta per essere varato dalla Regione Lazio, annunciata alla stampa da parte del Ministro ai Beni Culturali Giancarlo Galan solleva non poche polemiche in città. A farsi sentire è il capogruppo del Pdl Dimitri Vitali, il quale punta il dito su un personaggio politico ben preciso, che sarebbe l’arte�ce di un simile “complotto”.”Le parole del Ministro Giancarlo Galan che ha parlato di incostituzionalità del piano casa regionale - sostiene Vitali - hanno suscitato clamore negli ambienti politici cittadini e regionali in quanto, in una fase così delicata, che vede il consiglio regionale portare a compimento un provvedimento rivoluzionario, una simile dichiarazione da parte di un ministro non può fare altro che lasciare perplessi. Tuttavia, leggendo attentamente la nota, è come se si percepisse la matrice dell’informatore del ministro. E’ talmente scontato, infatti dichiara Vitali - che pur essendo stato Galan un ottimo Presidente della Regione Veneto, nonché persona di spicco della politica italiana e nonostante il suo curriculum vitae, è improbabile che le sue esternazioni non siano altro che il frutto del dialogo avvenuto tra lo stesso e qualcun altro che magari conosce bene il territorio regionale e il provvedimento che la Regione starebbe per varare. Comunque mi auguro che nelle prossime ore, viste le richieste fatte dalla Polverini ai vertici nazionali del

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile PAOLO GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Direttore Editoriale NICOLO’ ACCAME Condirettore edizione Civitavecchia VIVIANA TARTAGLINI Editore Altolazio News srl Presidente Manfredi Genova Amministratore Delegato

Ferdinando Guglielmotti Iscrizione ROC n. 20469 Servizi grafico-giornalistici forniti dalla Coop. Ed. Gior. e Pol. ROBERT VIGNOLA SIMONE FANTASIA CIRO IMPERATO BARBARA FRUCH Grafici ADRIANO GRASSI Sede operativa VIA NICOLAO ARCANGELO, 5 00053 CIVITAVECCHIA TEL. 0766.671159 FAX 0766.671158 opinione.cv@gmail.com 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Concessionaria esclusiva per la pubblicità STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22.30

partito, si possa trovare una sorta di quadratura per il bene della Regione Lazio e della giunta Polverini. A proposito, una domanda sorge spontanea, come avrebbe detto il buon Lubrano: ma il sottosegretario Giro, che è proprio sottosegretario ai Beni Culturali, cosa pensa di questa

vicenda? Sarebbe bello saperlo e mi auguro che lui visto che compare spesso sulla stampa perché ama scrivere, - conclude il capogruppo del Pdl - ci facesse sapere cosa realmente pensa di tutta la questione”. Ora non resta che attendere la risposta del Sottosegretario...

Politica scolastica ingiusta, l’Ancora solleva il polverone L

Damiria Delmirani: “Sbagliato inserire l’aspetto di gratuità nel servizio mensa”

’Ancora affonda sulla politica scolastica. A parlare sull’infelice sistema di accesso al servizio di mensa scolastica è Damiria Delmirani, rappresentante del Movimento l’Ancora locale, la quale sostiene che il metodo studiato dal Comune agevolerà i “benestanti furbi” e penalizzerà le fasce più deboli economicamente. “Mentre a livello nazionale i sindacati di categoria lamentano i tagli ai �nanziamenti destinati alla scuola pubblica ovvero le limitazioni per il funzionamento delle classi a tempo pieno - afferma la Delmirani - in questa città, chi ha iscritto i �gli alle sezioni di tempo pieno, preso atto degli oneri che si deve accollare per il servizio mensa, va chiedendo di trasferirli a sezioni di tempo ridotto o normale. Le gratuità �no a 10.000 euro sono

un’assurdità. Quanti commercianti, liberi professionisti, lavoratori autonomi avranno la possibilità di iscrivere gratuitamente i propri �gli al servizio di mensa? Prevedo che saranno molti. Chi si accollerà tali gratuità? Pagheranno ancora una volta coloro che hanno un reddito controllato e controllabile. Quanti lavoratori che percepiscono redditi in nero avranno diritto alle gratuità o al pagamento minimo non superando una certa fascia reddituale? In questa città si fanno in nero tutti i mestieri: vendita domiciliare di abbigliamento, di oro; prestazione di servizi estetici, di parrucchieri ambulanti domiciliari. Addirittura servizi infermieristici, �sioterapici, ripetizioni domiciliari da docenti, sconti sulle prestazioni mediche senza fattura, gioiellieri

e altri esercenti che non rilasciano scontrini. Se ne può parlare �no all’in�nito. Una ripartizione schematica e poco ragionata, dunque, come quella che emerge dal bando è una vera assurdità”. La rappresentante del Movimento Ancora si scaglia poi sulla la quarta fascia reddituale “da 30.000,01 a oltre” che �ssa uno stesso contributo anche se “l’oltre” potrebbe essere il doppio di trenta mila. “Non sarebbe stato meglio evitare le gratuità ed individuare categorie di effettivi aventi diritto prendendo in considerazione redditi e altri indicatori?”, afferma con ostinazione Damiria Delmirani auspicando una revisione delle politiche sul diritto allo studio, che limiti i disservizi al cittadino e sostenga più adeguatamente la scuola pubblica.

Gatti: “Si affoga di traffico, Sanità: prima i sindaci, poi i sindacati stop ai parcheggi abusivi” Una giornata campale per Squarcione L

otta ai parcheggi abusivi. A scendere in campo è la Rete dei Cittadini attraverso la voce del consigliere comunale Alessio Gatti, il quale richiede una maggiore attenzione ai parcheggi riservati ai cilomotori, troppo spesso occupati da automobili, sulla trincea ferroviaria a ridosso del Pincio. “E’ da tempo che assistiamo alla pratica selvaggia di parcheggiare le autovetture sugli stalli riservati ai ciclomotori - afferma il rappresentante della Rete dei Cittadini Questa situazione sta creando notevoli disagi a molti cittadini i quali, magari recandosi a fare commissioni al centro, sono costretti a cercare altri spazi stretti dove lasciare il mezzo a due ruote aumentando la pratica di parcheggi senza regola. Dunque, chiedo al Sindaco Moscherini di intervenire al �ne di effettuare maggiori controlli

G

sul tratto di trincea ferroviaria in questione - continua Gatti anche perché risulta che lo stesso sia frequentato assiduamente da parcheggiatori abusivi, fatto ancor più grave. Tuttavia, la Rete dei Cittadini vuole ribadire il pieno sostegno all’operato dei Vigili Urbani che stanno svolgendo un compito egregio sebbene con note dif�coltà di organico”.

iornata importante sul fronte della sanità. Stamane si riunisce la conferenza dei sindaci, alle ore 10 presso l’aula Pucci, in un confronto che potrebbe presentare scorie dopo la vicenda Rsa Calamatta. Nel frattempo, anche le confederazioni comprensoriali e i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil, si preparano al confronto in programma alle 16 col direttore generale dell’Asl Roma F Salvatore Squarcione. “Utilizzeremo l’incontro - spiegano i segretari territoriali Caiazza, Barbera e Di Marco - per manifestare la nostra grande preoccupazione relativamente alla condizione nella quale versa la sanità nel territorio regionale che a causa degli ulteriori tagli disposti dal Governo, rischia il de�nitivo collasso. Con l’ultima manovra

�nanziaria si indicano ulteriori otto miliardi di tagli alla sanità e l’introduzione di “super ticket” sulle ricette. L’impatto di questa manovra rischia di essere insopportabile per una Regione come il Lazio già alle prese con problemi enormi connessi ad un debito strutturale e a un disavanzo sulla spesa corrente rilevanti”. Dopo accenni al piano di

Verso le elezioni - La formazione civica strizza l’occhio all’assessore provinciale

La Rete dei Cittadini ha la sua Stella polare E

lezioni in vista e la Rete dei Cittadini si guarda attorno. E il presidente Ombretta Del Monte, al momento, vede “Non sereno confronto su programmi e prospettive ma contrapposizioni rissose, toni esasperati, con�itti personali, accuse e attacchi velenosi reciproci. In questa fase, la politica sta offrendo il peggio di se stessa e nulla fa pensare che la situazione possa evolvere verso il meglio, anzi ogni giorno che passa aumenta la tensione fra i gruppi, da destra a sinistra. Molte personalità della politica locale si candidano alla carica di futuro sindaco della città. Nel Centrodestra, Moscherini ha manifestato la volontà di ripresentarsi mentre altri personaggi come De Sio, De Marco, Cappellani, Scotti e chissà quanti altri ancora manifestano volontà contrastanti con l’attuale sindaco e si pongono alla guida di nuovi gruppi. Persino

il sottosegretario di Stato ai Beni culturali, l’onorevole Giro, espressione nazionale del Centrodestra, ha apertamente manifestato il suo dissenso alla ricandidatura del sindaco uscente”. Da un lato all’altro dello schieramento. “Nel Centrosinistra si sono sin qui proposti Tidei, Piendibene anche se non apertamente, l’ex consigliere regionale Luciani e chissa quanti altri, noti e semi noti, che rimangono in attesa nell’ombra ma che, comunque,intervengono nel dibattito in nome e per conto di ipotetiche componenti interne di partito. Tutti in rappresentanza di gruppi e formazioni vecchie e in stucchevole composizione di un passato che sembra non volere �nire mai. I partiti non ci sono oppure rimangono de�lati, rinunciando al loro ruolo di rappresentanza e di proposta, in attesa delle decisioni dei loro potenti rappresentanti

di turno, funzionali e subalterni alle loro scelte”. Tutto storto? “Abbiamo potuto apprezzare il convincente intervento dell’assessore alla Scuola della Provincia di Roma, Rita Stella, che ha richiamato la necessità di proporre progetti e programmi cui farne seguire le candidature come espressione unitaria di un rinnovato protagonismo della società civile e delle associazioni. Un autorevole intervento ispirato al buon senso e alla saggezza, arricchito da una feconda apertura e che dichiariamo di potere condividere se riportato nell’ambito di un confronto con i cittadini e di approfondite veri�che”. Non è comunque una scelta de�nitiva perché, conclude la del Monte, “noi vogliamo lavorare per realizzare processi di unità più ampi e più diffusi possibili e superando antiche divisioni e steccati”.

rientro regionali, i sindacati entrano nel merito delle situazioni sul territorio. “La ipotizzata chiusura dell’ospedale di Bracciano, inoltre, riverserebbe su quello di Civitavecchia una quantità di pazienti ingestibile in ragione della riduzione del budget e del blocco delle assunzioni. L’Asl Roma F si accinge a de�nire “l’Atto aziendale” che rappresenta lo strumento giuridico attraverso il quale l’azienda determina la propria organizzazione, delineando gli ambiti della propria autonomia imprenditoriale e organizzativa. Nelle procedure per l’adozione dell’Atto è prevista (dal decreto di indirizzo emanato da Renata Polverini) la consultazione con le organizzazioni sindacali e per questa ragione, stante lo slittamento al 30 settembre per la presentazione degli Atti aziendali, chiederemo di de�nire modalità e tempi per espletare una corretta e compiuta “consultazione” e di condividere il ripristino di un Tavolo Permanente di trattativa e di confronto, de�nito con un accordo nel 2006, capace di integrarsi anche con la Conferenza dei Sindaci e nel rapporto con la Regione”. L’obiettivo dichiarato dai sindacati è “un modello sanitario e socio-assistenziale in grado di soddisfare le esigenze della collettività attraverso il potenziamento della prevenzione, della cura, dell’assistenza e dell’integrazione sociosanitaria a livello territoriale. Un progetto ambizioso ma necessario che per essere realizzato, in una condizione di forte crisi e dif�coltà generale, ha bisogno della partecipazione di Istituzioni e parti sociali”.


giorno & notte

Giovedì 4 Agosto 2011 Civitavecchia & AltoLazio

5

CivitavecchiainFestival - In concerto stasera una selezione dei migliori musicisti emergenti, impegnati nel sociale

Rezophonic: note di merito di GABRIELE DIRAC

A

volte it’s only rock’n’roll. E a volte, invece, oltre allo spettacolo c’è di più. Come questa sera, con un evento speciale imperdibile non soltanto per la levatura artistica, ma anche, soprattutto, per la nobiltà dell’intento, perché sul palco del CivitavecchiainFestival, offerto dal produttore Armando Napolitano La Pegna a cartellone ormai completato, salirà il collettivo di musicisti che dal 2006 porta avanti il progetto Rezophonic. Un progetto nato ormai cinque anni fa per volere di Mario Riso, nome storico della scena rock tricolore (batterista dei Movida, ha collaborato negli anni con una pletora di artisti tra cui spicca il nome di Jovanotti), che ha raggruppato intorno a sé alcuni tra i più celebri musicisti del panorama tricolore per offrire, attraverso del sano e robusto rock, un contributo inestimabile

all’Amref (African Medical and Research Foundation) per la costruzione di pozzi idrici in alcune regioni dell’Africa subsahariana. Un intento nobile, cui hanno aderito con entusiasmo, nel tempo, sempre più artisti, da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro a Saturnino, da L’Aura a Morgan, �no a Caparezza, punta di diamante del singolo “Nell’acqua”, che aveva bissato nel 2009 il già ottimo successo ottenuto dalla prima uscita della band, intitolata proprio “Rezophonic”, disco che sta per avere �nalmente un successore, dato che la band sta ultimando “Rezophonic 2”. Ma al di là dei nomi, oltre ogni considerazione qualitativa – peraltro ineluttabilmente lusinghiera, dato che la classe dei personaggi coinvolti è fuori discussione, e la musica è di alto livello – a stupire sono i risultati ottenuti, che lo stesso Mario Riso sciorina con legittima soddisfazione: più di cento

Iscriviti e “scatta” i pregiudizi G

pozzi realizzati, cisterne per la raccolta dell’acqua piovana e ben tre scuole costruite tra Kenya e Tanzania. Insomma, non solo belle armonie, ma fatti in quantità. Per questo sarà ancora più piacevole, stasera, assistere all’esibizione di un ensemble presente in formazione

straordinaria, della quale faranno parte tra gli altri Cristina Scabbia dei Lacuna Coil, l’inossidabile Pino Scotto, Eva Poles dei Prozac + e i Bastard Sons of Dioniso: il menù previsto è ottima musica, rocciosa, travolgente, sanguigna – rock, in una parola sola – e in qualche modo essere presenti

sarà il modo di dare un proprio contributo a questa lunga e fondamentale opera umanitaria. Perché la classe (purtroppo) non è acqua: ma Riso e i suoi sodali ce la stanno mettendo tutta per operare questa trasformazione che signi�ca salvezza per intere nazioni.

hettizzazione. I s o l a m e n t o . Emarginazione. Da oggi puoi cambiare questi atteggiamenti grazie a “Scatta le discriminazioni”, il concorso fotogra�co a tema dell’Associazione Terra marique patrocinato dal Consiglio Regionale del Lazio e dal Comune di Civitavecchia, con il contributo dalla Fondazione cassa di risparmio di Civitavecchia. Al concorso gratuito, che ha aperto le iscrizioni �no al 23 ottobre, i partecipanti dovranno inviare immagini signi�cative che promuovano il valore di una società senza pregiudizi, mostrando l’importanza del rispetto della diversità e dei diritti di tutti. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di tre scatti, le foto e la domanda di partecipazione all’email: info@terramarique.org. Per info visitare il sito www.terramarique.org

Operazione della Polizia Municipale, plauso dell’assessore Maruccio

Un’anguria da record per il Fafone

Irregolarità: sospese cinque licenze

T

rentacinque chili d’anguria. Un peso davvero da record, e una circonferenza adeguata a contenerla, per il cocomero che fa bella mostra di sé da ieri l’altro presso lo stand del Superfafone a Piazza degli Eventi (nella foto di Maurizio Gargiulli). L’anguria è stata recapitata, in mezzo a tante altre, al popolare Pino Golino che, in decenni di attività estiva, ne aveva viste tante. “E’ lui il re dell’estate”, ha detto da sotto i baf�, anch’essi da record, il Fafone. Che ha ammesso che lo terrà ancora per un po’ in vista, prima di affettarlo. “Quanto ci vorrà per consumarlo? Meno del previsto, basterà una serata che mi vada a genio, con la clientela giusta, e il cocomero record sparirà in pochi minuti”, confessa il venditore.

N

on c’è tregua per i venditori ambulanti colti in fragranza di reato. Infatti, la polizia municipale e l’uf�cio al commercio nei giorni scorsi durante dei controlli sono state sospese altre cinque licenze. Una nuova operazione a supporto del commercio

GIORNO & NOTTE Civitavecchia

Santa Marinella

CivitaRock REZOPHONIC Piazza degli Eventi - dalle 20

Beer and music village Cabaret live Via Aurelio Saffi - ore 21

Tarquinia

Allumiere

Porto Clementino Festival Serata cabaret con Gennaro Calabrese Tarquinia Lido - ore 21.30 “Tutta colpa di un pezzo di legno” Ass. il Mosaico - Compagnia StraniVari Chiostro San Marco - ore 21.30

XXI Festival della Musica Stand gastronomico, bande musicali, rassegna di danza, folk bands & majorettes, concorso canoro, concerti live rock italiano, disco revival ‘70/’80, cinema con la banda Bocciodromo - dalle 18

regolare, e comunque a ripristino della legalità, in un settore che sta facendo registrare parecchie tensioni, a causa dell’aggressività di nuove forme di esercizio di vendita particoalrmente aggressive. Eciò può essere reso posùsibile dalle istituzioni soltanto quando non si valica il limite della regolarità delle operazioni. Un concetto sul quale Alessandro Maruccio si sofferma ed insiste, esprimendo soddisfazione per un intervento portato avanti dalla polizia loocale con determinazione, in mezzo alle mille polemiche di chi peraltro trova di gusto bersagliare gli agenti di polizia municipale. “A ciascun trasgressore sono state comminate sanzioni pecuniarie per oltre 2.000 euro, - fa sapere l’assessore al Commercio e Turismo - oltre alla massima sospensione della licenza prevista dalla legge, ovvero di 20 giorni, data la recidiva delle violazioni. I commercianti durante i numerosi controlli effettuati dalla polizia municipale in collaborazione con l’uf�cio Commercio, si trovavano in palese violazione della legge

regionale n°33 del 1999 in materia di commercio. Tale disposizione infatti prevede che l’attività commerciale sulle aree pubbliche può essere esercitata su qualsiasi area ad eccezione di quelle vietate dal Comune, con mezzo mobile, senza occupazione di suolo pubblico, con sosta a richiesta del consumatore per il tempo necessario a consegnare la merce e riscuotere il prezzo. E nel Comune di Civitavecchia, vige il preciso divieto di itinerare su viale Garibaldi, una zona in cui, invece, molti ambulanti perseguono a sostare, violando due volte la legge, specie all’ingresso del porto o sul marciapiede adiacente a piazzale degli Eroi”. “Questa brutta abitudine - conclude l’Assessore - deve essere cancellata, sia per il mantenimento del decoro urbano, ma anche per la tutela dei commercianti a sede �ssa, ai quali occorre assicurare una concorrenza libera ma corretta. Pertanto, ringrazio il comandante Sisti e tutti gli agenti di polizia municipale per i risultati ottenuti �no ad oggi, invitandoli a proseguire il percorso avviato”.


comprensorio

6

Civitavecchia & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

Tolfa - Da domani a domenica il festival degli artisti di strada torna a portare atmosfere oniriche nelle strade del paese

Come sempre fitto di appuntamenti il programma della manifestazione organizzata dalla Comunità Giovanile anche grazie al contributo di Comune, Regione e Fondazione Cariciv di BARBARA FRUCH

S

ta arrivando in collina “Tolfarte 2011”. Apre domani e chiude domenica la settima edizione del festival che negli anni è diventato uno degli appuntamenti culturali principali del Lazio sia in termini di proposta artistica che di presenze. La manifestazione prenderà il via con la consueta anteprima domani, quando nell’an�teatro della Villa Comunale avrà luogo lo spettacolo Arte Live Project, uno spaccato del festival al quale parteciperanno 20 artisti. Ma le giornate clou saranno sabato e domenica, quando oltre 200 artisti dal vivo di diverse discipline (giocolieri, acrobati, musicisti, saltimbanco, poeti a braccio, clown, statue viventi, mangiafuoco, dj, vj, spettacoli di teatro di strada e di danza) a partire dalle 18 �no a tarda notte, allieteranno gli spettatori lungo i vicoli del centro storico e in diverse piazze ed angoli del paese addobbati “a festa”. In questo clima inolte ci saranno decine di esposizioni artistiche ed artigianali di pittura, scultura, artigianato artistico, artigianato locale, fotogra�a con artisti di fama nazioanale ed internazionale. Una formula sicuramente vincente la particolare iniziativa in pochi anni ha portato Tolfa ad essere annoverata tra i principali festival estivi del centro Italia. Tra i vicoli, allestiti con materiale da riciclo, si potranno inoltre gustare i piatti tipici della tradizione culinaria tolfetana e visitare le botteghe artigianali del cuoio e della ceramica. Domenica inoltre all’interno dell’evento si terrà la IV edizione de “La memoria cantata”, festival della poesia estemporanea del Lazio con la partecipazione dei più importanti Poeti in Ottava Rima del centro Italia. La mega macchina organizzative è già da in moto da alcune settimane per de�nire tutti i dettagli artistici oltre che

logistici. L’evento è sato ideato dall’associazione Comunità Giovanile di Tolfa e realizzato grazie al contributo del Comune di Tolfa, della Fondazione Cariciv, della Regione Lazio, della Provincia di Roma e numerosi sponsor privati tra cui Enel come main sponsor. TolfArte, ponte di incontro e scambio tra la cultura

Tolfarte, sogni d’estate in collina

Non solo esibizioni di artisti nel cartellone 2011: la Villa Comunale di Tolfa ospiterà gli spettacoli, mentre le strade del centro storico del paese saranno una immensa vetrina di esposizioni di pittura, scultura, artigianato e fotografia artigianale e artistica, nel maggio 2011 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di Miglior festival emergente d’Italia dalla Rete Nazionale dei Festival. Non resta che invitare tutti a partecipare all’evento, sicuri che quest’anno si batterà il record delle presenze dello scorso attestate attono alle 20.000 unità.

Disco o rock? La musica degli “Amici” risuona ad Allumiere D

a oggi ad Allumiere è festa. E questa volta la regina è la musica. L’evento organizzato dall’Associazione “Amici della Musica” di Rossano Cardinali, giunto alla sua ventunesima edizione, consiste in una quattro giorni di spettacoli e concerti che vedranno esibirsi una vasta gamma di artisti locali e nazionali in due diversi punti del paese. Nel tardo pomeriggio infatti diversi artisti s�leranno per le vie del

paese, mentre in serata la festa si sposta al bocciodromo ove sarà possibile anche degustare i tipici sapori della cucina collinare. Ad “animare” le vie allumierasche saranno stasera il gruppo folkloristico e le majorettes di Anguillara Sabazia, domani si esibiranno gli Outside big band, sabato sarà la volta della banda Verdi assimeme alle majorettes di Monterodi ed in�ne domenica s�lerà la banda di Tolfa e quella di Allumiere.

Abbuffandoci a tavola, invece, con ricchi antipasti, pasta fatta incasa, salmi, lumache, fagioli con le cotiche, trippa, cinghiale, carne alla brace, porchetta e molto altro, potremmo divertirci con concerti life rock, disco revival anni ‘70-’80, rassegne di danza e concorsi canori. In particolare stasera a salire sul palco saranno gli Adriano Show, domani ci sarà il concerto dei Tiracantini e la simpatica iniziativa

A Ladispoli incontri tra sindaco e partiti Montalto Marina:

Paliotta lavora alla giunta N

ell’ambito della azione di veri�ca amministrativa per il nuovo esecutivo dopo l’azzeramento della Giunta, il sindaco Crescenzo Paliotta ha avviato in questi giorni una serie di articolati incontri con le forze politiche che compongono la maggioranza. Dopo il Partito democratico, l’Italia dei Valori e la lista civica di Azione Popolare, a breve ci sarà un vertice con i rappresentanti di Governo Civico. “Sulla base di un programma di �ne legislatura - dice Paliotta - entro questa settimana saranno resi noti i nomi degli assessori che formeranno la nuova Giunta. L’obiettivo è mettere insieme elementi di rinnovamento e di apertura alla società civile con la necessaria continuità che deriva dal prendere atto dei grandi obiettivi che abbiamo raggiunto in questi quattro

anni di governo della città. Ci attende una fase impegnativa, il lavoro che ha cambiato il volto di Ladispoli non subirà interruzioni, nemmeno di fronte ai pesanti tagli fatti dal Governo agli Enti Locali. Ladispoli ha le energie per continuare il suo percorso di crescita costante che l’ha portata tra le prime città della provincia di Roma”.

“Al cinema con la banda” che consiste in un mix di spezzoni di �lm proietteti sul maxischermo e accompagnati da colonne sonore suonate dal vivo dalle bande collinari. Sabato si esibiranno cinque scuole di danza mentre per il gran �nale domenica è previsto la presentazione del cd di Adriano Scappini “Equilibro sulle corde” e il concorso “Allumiere in... canto” con l’esibizione di 12 �nalisti.

La Polizia Locale cambia comandante

la Guarda Medica latita Fioccano le proteste na �la in�nita davanti agli uf�ci della Guardia uova successione al comando della U Medica di Montalto Marina, ma dentro non N Polizia Municipale di Santa Marinella. c’è nessuno. Dopo Claudio Jacobazzi è scaduto anche il E’ accaduto ieri sul litorale viterbese, davanti all’ambulatorio che (in teoria) dovrebbe essere aperto dalle 17 alle 20 del pomeriggio, ma che ieri ha fatto “un po’” di ritardo. Di fronte alla porta dell’ambulatorio c’era anche un bambino con 41 di febbre e una signora che aveva l’urgente necessità di fare una puntura, ma dentro non c’ra nessuno. Alle 18 la �la si era allungata, ma dalla guardia medica ancora nessuna risposta. Alle 18.30 ancora chiuso e la gente iniziava ad andarsene temendo che l’ambulatorio saltasse direttamente la giornata. Una situazione al limite del paradossale quella che ieri si è presentata a Montalto Marina, dove decine di persone sono rimaste per ore senza supporto medico. Molte sono ricorse al pronto soccorso più vicino o alla gentilezza di qualcuno che potesse fare una puntura, ma le ore di attesa davanti all’ambulatorio della guardia medica sono valse veramente a poco. Un disservizio che rappresenta un handicap non da poco in una località che dovrebbe fare dell’accoglienza il suo biglietto da visita migliore.

tempo di Enrico Biferari. Questo a causa di una serie di regole da dover rispettare per la nomina. La giunta Bacheca prima di bandire un concorso pubblico ha preferito emettere un avviso pubblico di mobilità volontaria: ciò determina che se un aspirante manifesta la volontà di farsi trasferire da un Comando di altri comuni, può segnalare la sua disponibilità al trasferimento purché ne abbia i requisiti. A tale riguardo, ci sono tre persone in lizza e sarà quindi la valutazione del segretario generale Pietro Lucidi af�ancato da un esperto di valutazione nominato dalla Giunta che procederanno alla valutazione dei titoli e delle attitudini dei potenziali comandanti. Non sarà una scelta facile ma soprattutto dovrà essere celere perché l’attuale comandante Biferari, da settembre, tornerà in organico a Civitavecchia. I tempi sono maturi per la successione con la necessità di una scelta stabile che permetta una programmazione sul medio e lungo periodo. M.Bal.

Per non buttare le cicche in spiaggia i portacenere li fornisce Marevivo

Iniziativa ecologica sulle spiagge del comprensorio con la consegna dei portacenere: Marevivo vuole sensibilizzare i fumatori a non lasciare le cicche in spiaggia

S

abato e domenica torna, per il terzo anno consecutivo, l’iniziativa nazionale di Marevivo e JTI contro l’abbandono dei mozziconi in spiaggia: distribuiti in tutta Italia 100.000 posacenere tascabili. Testimonial d’eccezione, Margherita Buy e Nicola Zingaretti. Ci vogliono cinque anni per smaltire un �ltro di sigaretta, pochi istanti per preservare l’ambiente: “Ma il mare non vale una cicca?”A lanciare la provocazione e l’omonima campagna di salvaguardia dei quasi 8.000 km di coste italiane è, anche quest’anno, l’associazione ambientalista Marevivo, in collaborazione con Japan Tobacco International, ed il patrocinio del Ministero

dell’Ambiente e del Corpo delle Capitanerie di Porto ed il supporto del Sindacato Italiano Balneari. Verrà consegnato anche un piccolo vademecum sui tempi di degrado in mare dei principali oggetti - lattine, bottiglie di vetro e di plastica - di uso quotidiano.

L’obiettivo della campagna è quello di invitare i bagnanti ad un comportamento eco-responsabile. L’iniziativa di Marevivo eviterà che sulla battigia o in acqua �niscano 600.000 �ltri al giorno, pari a 18 km di costa ininterrotta e l’equivalente dell’altezza di due

monti Everest (8.848 metri per due) che non peseranno sul mare. Il Lazio partecipa attivamente alla campagna con gli stabilimenti balneari coinvolti situati a Tarquinia, Santa Marinella, Santa Severa, Ladispoli, Campo di Mare, Cerveteri, Marina di

San Nicola. Non disperdere i mozziconi nell’ambiente vuol dire non aggiungere alle migliaia di ri�uti di vario genere – fattori di rischio per la sopravvivenza di cetacei, tartarughe, uccelli marini e pesci nei nostri mari – anche le cicche. “Nessuno butterebbe una

cicca di sigaretta nel proprio letto, o sulla propria scrivania, perché sono i nostri luoghi. Dovremmo aver sempre presente che anche il mare è un nostro luogo. Nostro perché è di tutti, come di tutti è il dovere e l’obbligo di tenerlo pulito” – ha sottolineato il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti – “Questa iniziativa di Marevivo, invitando tutti al gesto semplicissimo di disfarsi delle cicche in un posacenere portatile, dimostra come si possa risolvere soltanto con un po’ di impegno un problema immenso. In occasione della campagna, una distribuzione di posacenere è stata effettuata anche tra i dipendenti della Provincia di Roma.


& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

regione lazio

7

Il centro sinistra contro il progetto della Giunta regionale si dichiara “pronto a raccogliere le firme per un referendum”

Piano Casa, il Pd pronto a dare battaglia “

Il maxi-emendamento presentato dal vicepresidente Ciocchetti con la complicità del sindaco Alemanno riesce nel miracolo di peggiorare ulteriormente il piano casa della Regione Lazio, i cui elementi di incostituzionalità sono stati sottolineati anche dal ministro dei Beni Culturali, Giancarlo Galan. Siamo di fronte a una proposta che deroga da tutte le regole di tutela del territorio e dell’ambiente. Di fronte all’ostinazione cieca della destra che vuole approvare una legge illegittima e disastrosa siamo pronti a batterci per ridare la parola ai cittadini, lanciando a Roma una mobilitazione straordinaria dal basso, della società civile e dei partiti, che punti all’abrogazione per via referendaria di questa legge”. E’ quanto hanno affermato Mario Ciarla, responsabile urbanistica del partito democratico romano, Umberto Marroni, capogruppo Pd in Campidoglio, Marco Miccoli e Eugenio Patanè, rispettivamente segretario e presidente del Pd di Roma. Per il deputato del Pd, Massimo Pompili, dirigente

dei democratici del Lazio ed ex assessore all’Urbanistica della giunta Marrazzo “si tratta di un nuovo sacco edilizio che invece di riportare la regione al proprio ruolo di ente che legifera e indirizza, ricentralizza tutte le funzioni con l’aggravante di una deregolamentazione della pianificazione”. L’esponente

del Pd sostiene quindi “con forza l’idea di un referendum abrogativo lanciata dai colleghi Meta e Morassut e ripresa dai Verdi, da Sel e dai dirigenti del Pd romano, nel caso di una forzatura per far passare questo obbrobrio. Oltre al referendum avvieremo a settembre la raccolta di firme su un testo di legge

di iniziativa popolare - hanno aggiunto i deputati del Pd Michele Meta, Roberto Morassut, Massimo Pompili e Maria Coscia - per un’organica riforma del governo del territorio regionale, di impianto moderno e riformista. Il Pd, oltre a dire no, deve avanzare proposte. Ma oltre all’urbanistica a Roma c’è lo scempio delle aziende capitoline. Il Pd deve decidere finalmente e con nettezza di uscire da tutti i Cda delle municipalizzate e partecipate e deve rifiutarsi di partecipare a tavoli di concertazione per nomine lottizzate dalle correnti e dalle cordate interne di tutti i partiti”. “Il Pd avanzi, invece, la proposta di un nuovo sistema di regole incentrato sui curricula, sui bandi pubblici per individuare i manager e su un’authority di controllo sul loro operato e sulla congruità dei loro emolumenti. Anche su questo aspetto siamo pronti a ricorrere alla via referendaria tra gli iscritti al Pd, come prevede lo statuto - hanno concluso - e a presentare una delibera di iniziativa popolare da mettere all’odg del consiglio comunale in autunno”.

Per il capogruppo de La Destra il piano casa è un innovazione fondamentale per il mutuo sociale

Storace: “Tutto il Lazio aspetta questo intervento” “

Abbiamo sentito in aula accuse di ogni genere nei confronti del Piano Casa che stiamo votando e addirittura l’annuncio di un referendum, sul cui successo ho fortissimi dubbi, proposto solo dal Pd di Roma. Tutto il resto della regione aspetta questo intervento che portera’ elementi importanti di sviluppo per il territorio, ma soprattutto prevede una innovazione fondamentale: il mutuo sociale’’. E’ quanto ha dichiarato il capogruppo de La Destra in Consiglio re-

gionale, Francesco Storace, durante il suo intervento sulla discussione del Piano casa in aula consiliare. “In seguito al lavoro del gruppo La Destra e dell’assessore Buontempo, finalmente un precario che guadagna 1000 euro al mese potra’ diventare proprietario di casa grazie alla Regione Lazio, con un rateo pari al 20% del suo stipendio, e senza preoccuparsi di offrire credenziali a istituti bancari, perche’ ci sara’ un’Istituzione a sua garanzia’’.

Dopo la nota ricevuta dal gruppo Francia

Vertenza latte bovino Soddisfatta la Birindelli

Esprimo grande soddisfazione per la nota ricevuta dal Gruppo Francia in cui annuncia la disponibilità a proseguire, unitamente alle associazioni del mondo agricolo, il progetto di valorizzazione di una filiera di qualità interamente laziale proposto al tavolo sul latte bovino industriale, che si svolto lunedì scorso in assessorato”. Lo dichiara Angela Birindelli, assessore regionale alle Politiche Agricole e Valorizzazione dei Prodotti Locali della Regione Lazio. “E’ importante – aggiunge l’assessore – che il Gruppo Francia, leader nella trasformazione del latte nel territorio pontino, abbia compreso che per risolvere la vertenza sul prezzo del latte, fondamentale per la sopravvivenza di molti allevatori locali, la Regione ha proposto un progetto importante di rilancio dell’intera filiera lattiero casearia, basato

sull’identità territoriale e la tracciabilità delle produzioni, mettendo in campo iniziative serie e concrete. L’obiettivo è quello di riqualificare l’intera filiera con effetti positivi sui volumi di vendita e sul reddito degli allevatori. L’assessorato, come annunciato, è già pronto a riaprire i bandi della misura 123 del PSR, dedicata proprio alla trasformazione industriale, sulla quale sono a disposizione risorse importanti pari a 15 milioni di euro. Altre risorse e possibilità di promozione e sviluppo arriveranno dalla Legge sulla Tracciabilità e dalla Legge sui prodotti a Km 0 che saranno approvate dal Consiglio regionale subito dopo la pausa estiva”. “La volontà comune – conclude Birindelli – è quella di arrivare ad un accordo condiviso il prima possibile. Per questo convocherò di nuovo il tavolo di filiera per il 25 agosto prossimo”.


litorale viterbese interni

2 8

Viterbo & & Viterbo Giovedì 4 Agosto2010 2011 1 Ottobre AltoLazio AltoLazio Venerdì

TARQUINIA - In occasione dell’evento Lidi d’autore il 6 agosto alle 19 presenterà il suo ultimo libro ‘Il Mullah Omar’

L’irriverente Fini ospite al Gradinoro “

Ci sono molte cose nella mia vita che non avrei mai pensato di fare e che invece, alla �ne, ho fatto. Ci sono stato quasi sempre, costretto. Sono nato giornalista - un mestiere che ho amato molto - e pensavo che sarei morto giornalista. Anche perchè gli inizi erano stati molto brillanti e, negli anni 70 ero considerato uno dei giovani talenti del giornalismo italiano. Ma a poco a poco una emarginazione silenziosa, sottile,felpata, mi ha costretto nell’angolo della professione. Il mio torto, inescusabile in una società come la nostra, era quello di ri�utare, ostinatamente, cocciutamente, infeudamenti a partiti, fazioni, correnti, lobbies e di non accettare sottomissioni umilianti? Mi sono messo allora a scrivere libri e sono diventato uno scrittore. Li ritenevo e per la verità li ritengo ancora, dei semplici saggi. Ma nella carenza di pensiero e anche di spina dorsale, che caratterizza l’epoca presente, mi sono accorto, con una certa sorpresa, che ero diventato per alcuni, forse per molti, un punto di riferimento, non solo culturale e intellettuale, ma anche spirituale, una sorta di guru, un “�losofo a modo suo”?Mai nella mia vita ho pensato che avrei fatto l’attore. Perchè non ci sono proprio tagliato. L’attore è, pirandellianamente,

“uno, nessuno, centomila”, è duttile, io, ahimè, sono sempre, orribilmente, me stesso?Ma una censura televisiva mi ha costretto ad andare a teatro, ed è nato così Cyrano se vi pare... per iniziativa e per la regia di Eduardo Fiorillo.?Ma proprio l’ultima cosa che avrei pensato di fare nella mia vita è di aprire un sito Internet ne mai avrei pensato

di creare un movimento politico che si chiama Movimento Zero ed è ispirato oltre che dai miei libri dal MANIFESTO DELL’ANTIMODERNITA’. Sono negato per tutto ciò che è elettronico e, tanto più, virtuale, non so usare il computer, adopero ancora, per scrivere, la mia vecchia “lettera 32” ma, soprattutto, sono

concettualmente, antropologicamente, istintivamente contrario alla tecnologia che ritengo all’origine, insieme all’economia, di molti dei nostri guai. Fosse dipeso da me la ruota sarebbe rimasta quadrata e, forse, oggi staremmo tutti meglio.?E allora perchè un sito? Ancora una volta, come a teatro, sono stato trascinato da Fiorillo e

dalla sua talentuosa, dirompente, dilagante, giovanile, anche se disordinata, energia. Ci siamo infatti resi conto, per la diffusione sempre più larga dei miei libri, per l’af�usso, quando li presentavo nelle città e nelle cittadine d’Italia, di un pubblico appassionato di ogni estrazione sociale di tutte le età, ma soprattutto di giovani e

di giovanissimi, ideologicamente trasversale o deluso dalle ideologie dominanti, di destra e di sinistra, per il successo del Cyrano, che il succo del mio pensiero -l’attacco radicale alla Modernità e a un modello di sviluppo paranoico che, con la promessa di un futuro orgiastico sempre di là da venire, ci mette in realtà al servizio del meccanismo economico e produttivo - è condiviso ormai da molti e che il disagio esistenziale si è fatto, nell’Occidente industrializzato, acutissimo in noi tutti, anche se trova sorde le elites politiche e intellettuali che continuano a marciare, col sole in fronte e la verità in tasca, su categorie concettuali, il liberalismo e il marxismo; con tutte le loro declinazioni, vecchie ormai di più di due secoli (vedi MANIFESTO CONTRO).?Abbiamo quindi pensato di creare un punto di aggregazione, per discutere, per scambiarci idee e anche contarci? Quanto a me sono trent’anni che, con i libri, con gli scritti d’occasione, con gli articoli e, da ultimo, anche col teatro rendo testimonianza di questo disagio crescente e della collera di doverlo subire senza poter far nulla. Ho voglia di passare all’azione diretta. Col sito è un primo passo. E, spero, non sarà l’ultimo? (da www.massimo�ni.it)

TARQUINIA - Duro attacco nei confronti del sindaco sulla gestione della struttura TARQUINIA - Lettera di protesta indirizzata a Sandro Celli

Retorica e demagogia sul pomodorificio Tia salata e l’assessore che fa? D

opo l’intervento del segretario generale Cgil Viterbo Perinelli sul pomodori�cio di Tarquinia, torna sull’ argomento anche Diletta Alessandrelli esponente del Pdl tarquiniese e dirigente provinciale della Giovane Italia, movimento giovanile vicino al Pdl. “Non si può chiedere di riaprire uno stabilimento immaginandolo come un cerotto da usare per coprire la ferita dell’occupazione locale senza valutare costi e bene�ci di una simile operazione. La struttura è così fatiscente che una sua rimessa in uso costerebbe cifre enormi, nessun privato accetterebbe di farsene carico senza il contributo pubblico, e nessun privato accetterebbe, con questa crisi, i ricatti che la politica fa ogni volta sulle assunzioni, sarebbe una mannaia

per qualsiasi investimento. Per far funzionare il pomodori�cio ci vuole il consenso degli agricoltori locali, altrimenti la sua riapertura sarebbe un fallimento senza precedenti che andrebbe a pesare sia sulla spesa pubblica che sull’occupazione”. La giovane esponente del Pdl locale continua spiegando le ragioni dell’infondatezza delle rivendicazioni del sindaco di Tarquinia sul conservi�cio: “Mazzola ha avuto la possibilità di gestire lo stabilimento per ben tre anni durante i quali la struttura è �nita nel più completo degrado, questo nonostante i fondi regionali erogati al Comune per garantirne la manutenzione. Siamo sempre alle prese con la stessa triste politica demagogica, ogni anno quando i pomodori arrivano a maturazione, il sin-

daco estrae dalla manica la carta del pomodori�cio, extrema ratio delle sue fallimentari stagioni amministrative. Ormai le mille belle parole su conservi�cio e disoccupazione camminano insieme da anni per paura che i cittadini ricordino al sindaco le promesse non mantenute, da qui i continui attacchi all’assessore Birindelli di Mazzola e Parroncini a cui ora fa spalla il segretario generale Cgil Miranda Perinelli, ma tutti omettono consapevolmente di raccontare che l’ex assessore regionale alle Politiche agricole targata PD, Daniela Valentini, chiuse lo stabilimento e non retribuì mai l’indennizzo promesso per il mancato lavoro degli operai stagionali dello stabilimento, tutto il resto è chiacchiericcio inutile”.

R

iceviamo e pubblichiamo da Marzia Marzoli una lettera indirizzata all’assessore Sandro Celli: “Carissimo dottore assessore, le scrivo questa lettera non per l’affetto che ho nei suoi confronti, ma proprio per dirle caro e salato assessore, per le fatture della TIA ( Tariffa sui ri�uti) che arrivano alle attività balneari! Aspettavamo da mesi che l’uf�cio tributi ci inviasse la TIA (Tariffa sui ri�uti) del 2010, dopo che il consiglio comunale di due mesi fa aveva sbandierato ai quattro venti una riduzione del 30% della tariffa ri�uti sulle attività balneari, una bugia come tante. La bollette del 2010 sono a 4 zeri e non sono diminuite, anzi sono notevolmente aumentate, l’ennesima presa in giro. Che dire, del suo impegno nella gestione della TIA? Noi la ricordiamo bene al tempo della battaglia contro la multi servizi e contro l’aumento della TIA nel 2006, quando in consiglio comunale con veemenza sottolineava la vergognosa impennata dei costi della TIA che nel 2004 era di 1.300.000 euro passata ora a 3.000.000! Ma Tarquinia è sempre la stessa, anzi, ha ridotto e non poco la propria rilevanza nel territorio. Da quando è assessore non è più un problema che la riguarda vero? L’argomento è servito solo per la campagna elettorale; non saprei come giudicare il suo operato, sul suo voltafaccia invece ho le idee chiare, visto che le fatture di cui si denunciava l’abnorme aumento nel 2006 erano proprio di uno stabilimento balneare! La cattiva gestione della TIA si ripercuote sui costi che sono tutti a carco di alcuni utenti, e, visto che nessuno si lamenta, ogni anno lievita! Pazzesco! Ogni paese che si ri-

spetti, cerca ogni anno di abbassare la TIA con una oculata gestione e parsimonia, specialmente lavorando sulla raccolta differenziata che a Tarquinia è a livelli ridicoli. Perché? Perché non ci sono incentivi, Tarquinia fa il porta a porta di un volgare ed inquinante umido, che non si ricicla un bel niente, come invece potrebbe essere il compostaggio domestico, fatto a regola, abbatte �no al 30% del peso di tutti i ri�uti domestici e quindi, la tariffa a tutti! Ogni anno aumentano i costi ed ad alcuni utenti è chiesto di pagare! Qualcuno poi, paga anche per gli altri, perché i dati utilizzati sono della vecchia tarsu, non sempre fedele alle metrature reali. Se tizio paga meno perché denuncia meno metri, Caio paga anche per Tizio,

Per non parlare di Sempronio che non paga affatto! Nel caso degli stabilimenti balneari la TIA è stata calcolata anche per l’arenile, �no alla battigia, ha fatto �gli e �gliastri, come raccontano i ricorsi, aperti ormai dal 2006, inaccettabile anche per tutto quello che diceva durante la scorsa amministrazione, quando lei signor assessore era consigliere di opposizione. Appena arriveranno a tutti le fatture, avvieremo un altro ricorso collettivo, questa volta con una pagina in più, di un evidente fumus persecutionis dell’uf�cio tributi, ai danni di alcuni stabilimenti balneari cui è stata negata la possibilità di esercitare i propri diritti. Ci piacerebbe vivere, lavorare in un paese normale!”.


& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

litorale viterbese

9

MONTALTO - L’ opposizione racconta lo scontro avuto in Consiglio con Brizi

“Il vicesindaco si è comportato da despota” di GIOVANNI CORONA

N

ell’ultima seduta consiliare estiva del 2 agosto sono stati molti gli argomenti di discussione tra maggioranza ed opposizione: piazzale dei pescatori, centro sportivo Oasis di Pescia Romana ed approvazione del nuovo regolamento per la gestione delle aree demaniali marittime. I consiglieri di minoranza Sergio caci, Fabiola Talenti e Vincenzo Liberatore hanno voluto rilasciare l’ennesima intervista per puntualizzare alcune questioni ed in particolare quella legata al comportamento del vice sindaco Angelo Brizi durante la seduta di due giorni fa. La minoranza è soddisfatta delle risposte dell’amministrazione all’interrogazione sul Piazzale dei pescatori? In consiglio abbiamo chiesto all’amministrazione se il bene è di reale proprietà del comune o meno e se la giunta ha intenzione di intraprendere azioni legali per regolamentare la proprietà dell’area. Il sindaco Carai ci ha risposto che il comune è da anni che investe denaro in quel parcheggio e che a suo modo di vedere è stato compiuto un atto scorretto

nei confronti dell’amministrazione da parte di chi, al momento, ha acquistato l’area. La cosa buffa è che il piazzale in questione era in vendita da ben cinque anni presso una locale agenzia immobiliare quindi non si riesce proprio a capire come mai il comune, che ora rivendica la proprietà dell’area, non l’abbia acquistata prima. Cosa ci dite invece sul centro sportivo di Pescia Romana? Una situazione davvero incomprensibile: l’amministrazione ha permesso che venissero realizzate delle costruzioni abusive su un bene di sua proprietà al centro di Pescia Romana. La cosa singolare è che nessuno degli Enti preposti al controllo se n’è mai accorto. Cosa ancora più grave è che l’attuale gestore della struttura, non solo ha costruito senza i necessari permessi urbanistici, ma lo ha fatto in maniera arbitraria e con la concessione di gestione dell’area scaduta. L’aspetto più clamoroso è che l’amministrazione ha fatto un’apposita delibera di giunta per sanare gli abusi fatti da quel cittadino. Una domanda ci sorge spontanea:

è quindi vero, come per altro sosteniamo da anni, che per la giunta Carai esistono cittadini di serie A e di serie B?! Purtroppo ci troviamo ancora una volta di fronte a fatti che danno ragione alle nostre tesi. Simili trattamenti di favore sono inconcepibili e siamo convinti che i Montaltesi, alle prossime elezioni, porranno fine a questo scellerato ed illecito modo di amministrare il nostro paese. Nella seduta consiliare avete avuto un aspro dibattito col vice sindaco Brizi sulla

questione dell’approvazione del nuovo regolamento per la gestione delle aree demaniali marittime. Riteniamo che Angelo Brizi abbia leso le più elementari regole della democrazia: assumendo il momentaneo ruolo di presidente del Consiglio il vice sindaco ha interrotto con fare dittatoriale il consigliere Serafini che, dopo le nostre richieste, stava esponendo il regolamento con i relativi cambiamenti apportati. “Sono io il Presidente e decido io… adesso basta si vota” –ha dichiarato

TARQUINIA - Questa sera, alle 21,30, il cabarettista sarà ospite del Festival

A ‘Porto Clementino’ arriva Gennaro Calabrese Q

uesta sera, alle ore 21.30, grande spettacolo al PORTO CLEMENTINO FESTIVAL 2011, al Lido di Tarquinia, Porto Clementino, presso l’AVAD. Il festival di musica, danza, teatro e solidarietà è patrocinato dalla Regione Lazio ed accolto dalla Provincia di Viterbo e dal Comune di Tarquinia con la collaborazione di AVAD Associazione Volontari Assistenza Disabili, CTM Centro Teatro Mu-

sica Onlus, Lazio Festival Evolution Media, Associazione di promozione sociale Teatro Popolare di Tarquinia Associazione Trousse. Questa sera alle ore 21.30 Cabaret con GENNARO CALABRESE (nella foto) in “L’ITALIA VISTA DA...1000 VOCI”. Imitazioni parlate, cantate e monologhi, di pura satira politica di costume e sociale, sono gli ingredienti dello spettacolo di

Gennaro. Dopo aver vinto il Premio Alighiero Noschese nel 2006, tanto teatro, tanta radio e tanta televisione (“Domenica In”, “Quelli che il calcio”, “Buona Domenica”, “In Famiglia”), per questo giovane e talentuoso cabarettista calabrese, reduce tra le tante cose, dall’esperienza de “Gli Sgommati” su Sky. Lo spettacolo di Gennaro Calabrese, che riscuote unanimi consensi in tutta la penisola, si chiama “l’Italia vista... da 1000 voci”.

Un’ora con le parodie di più di 50 personaggi conosciuti dal grande pubblico: dalla politica allo sport, dalla musica al varietà; tutto inserito in un contesto di comicità e coinvolgimento del pubblico in un repertorio sempre in continua evoluzione. In apertura la cantante Paola Pelliccia e 2 balletti della New Energym. L’ingresso allo spettacolo di questa sera è completamente gratuito.

Brizi-: alle parole da vero despota il vice sindaco ha continuato, nel suo delirio d’onnipotenza, a dare prove tecniche di follia arrivando addirittura a cacciare il consigliere Talenti dall’aula, senza che la cosa fosse possibile oltre che non permessa dal regolamento consiliare. A questi fatti sono inoltre seguite una serie di insulti e parolacce che ci hanno costretto a non partecipare alla votazione per protesta: comunque non abbiamo abbandonato l’aula. Precisiamo che era nostra intenzione

votare il regolamento ma solamente dopo che fosse stato completamente sviscerato e chiarito per tutelare gli interessi dei tanti operatori turistici e di tutti i cittadini interessati. Dopo i gravissimi fatti appena descritti, abbiamo deciso di rivolgerci direttamente al Ministro dell’Interno per denunciare il comportamento esecrabile di una persona, che in veste di Vice sindaco e Presidente del Consiglio, non ha solo calpestato i valori democratici ma ha offeso contro ogni regola dell’educazione noi consiglieri comunali, i cittadini presenti e l’intera comunità montaltese. Ci chiediamo a questo punto quale sia stata la motivazione del comportamento di Brizi: che ci sia nel regolamento qualcosa che non dovevamo scoprire, o magari le precedenti domande sul centro sportivo Oasis avevano alterato il nostro vice sindaco in quanto primo rappresentante del territorio di Pescia Romana? Brizi stia comunque certo che il suo comportamento non ci ha per nulla intimorito e continueremo ad analizzare le situazioni con la stesso impegno e determinazione per porre �ne a questo modo di amministrare che ha palesemente stancato tutti!


& GiovedĂŹ 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

litorale viterbese

11


Speciale 53^FIERA DEL VINO

����������� U

n giorno d’estate dell’anno del Signore 1111. EST; mentre tracciava con la calce bianca sulle porte della città quelle lettere, il Servo Martino aveva ancora in bocca il sapore del frizzante moscatello che il villano gli aveva offerto nel fresco della sua cantina. Pensava al suo padrone, il vescovo Johannes Defuk che tra poco lo avrebbe raggiunto dopo avergli dato l’incarico di indicare con un EST la città dove avesse trovato vino buono. Erano partiti dalla baviera con una scorta di buona birra, ma il vino è un’altra cosa, pensava Martino, e quello di Montefiascone era eccezionale! Non bastava un EST e nemmeno due ad indicarne la bontà e così tracciò altri due EST accanto a quello già scritto. Sedette all’ombra del leccio che sovrastava la porta della città quando avvertì un lontano rullìo di tamburi che annunciava l’arrivo dell’Imperatore Enrico V, diretto a Roma per essere incoronato dal Papa Pasquale II. Al suo seguito nobili, ecclesiastici, cavalieri accompagnati dalle loro dame e dai loro servitori. Era stato un viaggio lungo e faticoso ma la città eterna era ormai vicina e quel vino così buono era senz’altro il miglior viatico per la giornata solenne del-

l’incoronazione. Vide avanzare il suo padrone sulla mula bianca e gli andò incontro facendogli un complice cenno di intesa; il corteo si arrestò sull’ampio ed ombroso giardino davanti alla porta principale della città e, mentre i servitori montavano le tende per la notte, Defuk vide la scritta di Martino ed un gran sorriso illuminò il suo volto incorniciato da una ispida barba rossastra; insieme al fedele servitore visitò le innumerevoli cantine che si aprivano sulla via principale della città; bevve il vino che gli veniva offerto e ad ogni sosta e ad ogni bevuta pensava

che la scritta di martino non poteva essere più appropriata. La notte dormì saporitamente e l’indomani, quando il corteo imperiale riprese il cammino pensò bene di non lasciare quel luogo di delizie; avrebbe aspettato il ritorno del suo imperatore per tornare insieme in Baviera; ma quando, dopo qualche mese il corteo imperiale, tornando da Roma, fece sosta a Montefiascone, Defuk aveva definitivamente rinunciato alla fredda Baviera ed alla sua birra per il dolce clima della Tuscia e per il prelibato vino di Montefiascone. Furono due anni indimenticabili, costellati da bevute interminabili, troppo interminabili!!! Una mattina di Ottobre, mentre una lunga fila di asini con i suoi basti i bigonci ricolmi di uva appena raccolta, risaliva l’irto pendio di Valle Perlata, Defuk si addormentò per sempre lasciando le sue sostanze agli abitanti di quella città che l’aveva ospitato tanto generosamente. Riposa nella splendida Basilica di San Flaviano, sulla via Francigena, omaggiato ancora oggi dalla gratitudine della città che anche alla sua storia? leggenda? deve la sua fama..

a cura di Studio1


& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

montefiascone

13

Il presidente del consiglio comunale, Mario Trapè, traccia un profilo politico del colle falisco

‘I primi obiettivi? A breve termine’ di MICHELE MARI

L

’uomo di maggior spicco del Pd locale Mario Trapè, tre volte sindaco ed ex vice presidente provinciale, dopo tre mesi da presidente del consiglio comunale traccia i primi resoconti del lavoro svolto e soprattutto delle iniziative politiche del Pd a Monte�ascone. Come sta lavorando la nuova giunta? Siamo partiti praticamente dal mese di luglio. Per il momento è stato provveduto all’immediato. In queste prime battute due consiglieri e due assessori, incaricati dal sindaco si sono impegnati assiduamente all’organizzazione della 53esima Fiera del Vino. Per quanto riguarda la sanità, l’ospedale naturalmente è l’argomento più sensibile, che notizie si hanno? Il sindaco è in stretto contatto con la Direzione Sanitaria per il rilancio e la stabilità del nostro ospedale. Sta lavorando molto. Quando riprenderanno i lavori

del consiglio comunale dove lei è il presidente? Alla �ne di agosto ricominceranno le sedute del consiglio comunale. L’importante è che l’amministrazione inizi dai problemi molto concreti e sentiti, come ad esempio quello della viabilità e della connessa necessità di nuovi parcheggi. Elenco questi esempi per dire che il nostro sforzo amministrativo, nella fase iniziale, deve concentrarsi su provvedimenti che possono essere attuati in breve termine e la cui realizzazione possa essere

constatata immediatamente dai cittadini. Il nostro paese ha bisogno di essere governato, dal canto mio auspico che anche l’opposizione sia �nalmente costruttiva e non arroccata per forza sullo scontro; talvolta bisogna prendere decisioni a favore di tutti i monte�asconesi, al di sopra degli interessi della bandiera politica. Il mio ruolo di presidente del consiglio deve assicurare l’imparzialità durante lo svolgimento dei lavori consiliari essendo l’organo rappresentativo dell’assemblea. Spero di svolgere

la funzione istituzionale di indirizzo e di controllo in un sereno contesto politico-amministrativo. Per quanto riguarda l’attività del Pd locale di Monte�ascone quali progetti sono in cantiere? Alla �ne di agosto nella nostra sede del Pd di Monte�ascone si dovrà ricominciare a parlare di politica, mantenendo sempre lo stesso stimolo che entusiasma durante la campagna elettorale, specialmente nelle consultazioni amministrative. È un partito il nostro, decisamente in salute, mai così compatto anche nelle situazioni in cui si devono prendere iniziative e decisioni rilevanti. Nel nostro partito poi, sta crescendo una generazione di giovani in gamba e questo secondo me è il dato più confortante. Questi giovani sacri�cano il loro tempo libero nella partecipazione politica, stimolati più dalla passione in ciò che credono, che dall’arrivismo personale. Ci confortano anche i dati a livello nazionale, il Pd è il primo partito che ha raggiunto il 29/30%, negli ultimi sei mesi

è cresciuto di 4 punti, questo oggi da risultati attendibili, segno che il gruppo dirigente nazionale ha riacquistato credibilità. La vittoria della lista “La Città Nuova” che signi�cato ha? A Monte�ascone la nostra vittoria ha avuto un forte signi�cato politico e ha premiato il nostro operato, la lista unica aperta a tutte le forze di sinistra, uniti dalla condivisione di un programma. Monte�ascone ha una popolazione di idee tendenzialmente moderate, ma disposta, e l’ha più volte dimostrato, ad appoggiare un programma di centrosinistra concordato in un clima di unità e responsabilità. Dobbiamo continuare a diffondere le nostre intenzioni sul territorio, diventando un partito con più partecipazione, un partito aperto che sta tra la società che parla di politica e che sappia arginare l’antipolitica. Per iniziare ad affermare quanto detto, i primi di settembre, con il nostro segretario di sezione, molto abile nell’ organizzare dibattiti ed iniziative,

faremo una grande festa del Pd a carattere provinciale. Nell’occasione rilanceremo il tesseramento, si parlerà dei temi come acqua e ambiente come beni comuni. Si tratterà degli argomenti a cui non si sono date le dovute risposte, in particolare della crisi economica e della disoccupazione giovanile. Si parlerà anche di legge elettorale e delle coalizioni, considerato che le elezioni politiche si stanno avvicinando. A mio avviso si deve portare avanti la proposta di un sistema elettorale maggioritario a doppio turno, con le elezioni dei parlamentari nei collegi, ed una quota proporzionale che dia rappresentanza alle forze minori. Se come penso però non ci sarà la possibilità di riuscire a cambiare la legge elettorale, ci batteremo comunque a fare le primarie nei collegi perché i cittadini possano tornare ad eleggere direttamente i nostri parlamentari del Pd. Dobbiamo sceglierli con un’ampia consultazione trasparente, aperta alla società locale con rigore e regole”.

Il presidente Manuel Pezzato, risponde alle critiche, definendo l’associazione apartitica e apolitica IRicco programma di iniziative per l’anniversario

Libera Voce: “Basta polemiche’ Avis, trenta candeline L

’associazione “Libera Voce” risponde ad un articolo apparso su una testata locale dichiarandosi pubblicamente apolitica ed apartitica e vuole evidenziare l’evento organizzato, con molti sacri�ci, quale “A Tuscia Birra”, una vera e propria festa della birra che ha ottenuto uno strepitoso successo sia di pubblico e di critica con un’in�nità di consensi che si è tenuto a Monte�ascone a metà di luglio. Il presidente dell’associazione giovanile, Manuel Pezzato puntualizza: “Per quanto riguarda le dichiarazioni sull’assessore Renato Trapè possiamo assicurare che la sua posizione è rimasta invariata rispetto a quella di due anni fa, e con nostra grande soddisfazione, possiamo affermare di aver creato un evento divertente ed interessantissimo, senza il suo appoggio, a cui la popolazione entusiasta, ha partecipato in massa; manifestazione organizzata in soli 21

giorni, e con soli 1400 euro di budget iniziale, totalmente ricavati dagli sponsor”. Sulla apoliticità dell’associazione il presidente evidenzia: “Sull’associazione giovanile di Monte�ascone Libera Voce, possiamo assicurare tutti i cittadini e ci sentiamo assolutamente in dovere morale di farlo, che non è vicina a nessun partito politico, né di sinistra, né di destra, né di centro e non sostiene affatto le azioni politiche di nessuno, è completamente svincolata da tutti e le sue manifestazioni vengono decise di volta in volta in base alle esigenze con votazioni di maggioranza tra i membri come stabilito espressamente dallo statuto. E pur tuttavia i membri al suo interno sono liberi, e lo ripetiamo per chi non avesse chiaro il signi�cato, liberi di poter appartenere o di poter votare questo o quel partito, perché vogliamo dimostrare, e lo faremo, a dispetto di chi ci accuserà di ignavia,

che per fare il bene di una comunità, non serve il partitone alle spalle o ingenti somme da poter investire, ma serve solo un minimo di intelligenza per ripartire le risorse a disposizione in maniera equa e questo vale per una festa della birra come per qualsiasi altra realtà. Di questo l’associazione ne è fermamente convinta”. In�ne Pezzato in merito alle critiche”: “Per rispondere all’interrogativo/ dubbio sollevato dal signor Gianlorenzo, circa un nostro eventuale doppio gioco politico, affermiamo che all’interno del nostro gruppo, aperto a tutti, esistono persone simpatizzanti per l’attuale giunta e persone simpatizzanti per la precedente, ma questa natura eterogenea non ci impedisce di essere ef�cienti in tutte le s�de affrontate �nora, perché la priorità della nostra associazione, vogliamo dirlo con forza, non è l’ascesa in politica! Ma unicamente il bene della comunità in cui

viviamo, il bene di Monte�ascone e soprattutto delle sue generazioni più giovani e di creare, a partire da queste, una partecipazione attiva alla vita politica e sociale del luogo in cui vivono”. Ad intervenire sull’ argomento è anche il vicepresidente dell’associazione “Libera Voce”, Enrico Ciucci: “Per quanto riguarda l’organizzazione della Festa della Birra la maggioranza della giunta si è espressa in modo favorevole alla sua realizzazione e quindi non siamo assolutamente in grado di dire chi della giunta era favorevole o meno. Voglio aggiungere che comunque la birra faceva parte già delle tradizioni etrusche e quindi del nostro territorio. Lo stesso proprietario del birri�cio monte�asconese Turan aveva già esposto, lo scorso anno, l’idea di aggregare il vino con la birra”. Per quanto riguarda invece l’apoliticità del gruppo Ciucci sottolinea: “La nostra associazione, lo confermiamo ancora una volta, è apolitica e apartitica. Non appoggiamo nessun politico. Il comune ha accolto la nostra idea. Ai nuovi soci viene espressamente chiesto se sono iscritti e tesserati per evitare qualsiasi politicizzazione dello stesso. Il non tesseramento non è obbligatorio ma preferibile. Il nostro obiettivo è invece di eliminare, nel nostro paese e soprattutto nella gioventù, lo squadrismo politico che è ancora radicato nella popolazione, come dimostra ampiamente l’articolo apparso critico nei nostri confronti. Abbiamo anche risposto negativamente, ad un’offerta di avvicinamento ad un partito proprio per ribadire la nostra apoliticità”. (M.M.)

L

a sezione Avis di Montefiascone, in occasione dei festeggiamenti dei suoi trent’anni, ha stilato un programma ricco di iniziative. A parlarne è una nota redatta dal presidente Mauro Marinelli: “ La Sezione AVIS di Montefiascone -esordisce la nota- festeggia quest’ anno il 30° anniversario di fondazione: la Festa Sociale si terrà domenica 21 agosto p.v. nei giardini e nei saloni della Rocca dei Papi con la partecipazione delle Autorità locali, delle Sezioni consorelle e l’ auspicio di una numerosa presenza di Avisini di Montefiascone, donatori, simpatizzanti, ospiti, ( il programma sarà più dettagliatamente illustrato in seguito) con l’ intento di celebrare degnamente l’ importante ricorrenza”. Il giorno della festa viene altresì preceduto da una serie di manifestazioni durante la Fiera del Vino, finalizzate a promuovere quel processo di conoscenza e di sensibilizzazione nei confronti del problema sangue (purtroppo bisogna ancora chiamarlo problema) che possa portare ad un numero di donazioni tale da garantire la disponibilità per tutti in caso di bisogno. La nota a riguardo aggiunge: “Come per gli anni passati l’ AVIS sarà presente con il proprio stand a Prato Giardino, oltre che presso la Sede di Piazza Vittorio Emanuele, per le informazioni, i contatti, la distribuzione del materiale; si potranno acquistare anche i biglietti della Lotteria (1° premio un televisore al plasma da 40 pollici) contribuendo all’ autofinanziamento della sezione”.

Ecco gli appuntamenti inseriti nel programma della Fiera del vino : Martedì 9 agosto si terrà alle ore 21,30 a piazzale Frigo in cui la Compagnia teatrale “ Giorgio Zerbini “ presenterà lo spettacolo “ In Vino Civitas “; giovedì 11 agosto alle ore 21 si terrà 3 a edizione di “Una Corsa per la Vita”, corsa podistica in notturna per le vie del centro storico; ed infine nei giorni di sabato 13 e domenica 14 dalle ore 21,30, presso lo stand Avis a piazzale Roma e presso la sede di piazza Vittorio Emanuele 9 omaggio di parasoli per automobile fino ad esaurimento. Inoltre ci saranno altri appuntamenti: “Nei giorni 05-06-07 e 12-13-14 -continua la nota- , dalle ore 18,00 alle ore 20,00 e dalle ore 21,30 alle ore 24,00, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale, mostra dei lavori realizzati dai ragazzi delle scuole Elementari e Medie, nell’ambito dei progetti di educazione alla salute svolti dall’AVIS in collaborazione con l’istituto Comprensivo di Montefiascone. In questo mese di festa le donazioni si potranno effettuare nei giorni 7 e 20 presso il Centro Fisso di Villa S. Margherita e domenica 21 tramite l’ Autoemoteca a Piazzale Roma; negli stessi giorni si potranno effettuare anche le analisi. L’ invito dell’ Avis -conclude- è di presentarsi in tanti a donare, perché il modo migliore di festeggiare il trentennale è quello di incrementare il numero delle donazioni”. (M.M.)


comprensorio

14

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

Il sindaco Bambini si fa portavoce di una soluzione per il riordino della sanità nel rispetto delle direttive regionali

Il Distretto montano, l’unica via d’uscita

Il deputato del Partito Democratico interviene sul tema

di SIMONA TENENTINI

L

a conferenza dei Sindaci sulla sanità, che si è svolta lo scorso 1° agosto a Viterbo, ha lasciato tutti i presenti con l’amaro in bocca. Specialmente per il tema trattato. Non si possono mettere in mezzo cifre e numeri se si rischia di andare a toccare un valore fondamentale nella vita di ogni individuo, il diritto alla salute. Qualsiasi provvedimento, in tale ambito, rischia di essere inadeguato e di scontentare ora i ‘contabili’ il cui compito è risparmiare, magari con un taglio di qua e un aggiustamento di là, ora i pazienti ‘strizzati’ da un vestito che sta ormai diventando troppo stretto. La riunione dell’altro giorno, in cui è stato presentato l’Atto Aziendale da parte della Direzione Generale della AUSL, ha fatto l’en plein, riuscendo a deludere tutti i presenti. Un voto unanime ha sancito, per l’ennesima volta, due evidenze che sono strettamente concatenate tra di loro. Ecco cosa scrive, al riguardo, il sindaco di Acquapendente, Alberto Bambini: “La prima riguarda il giudizio negativo sui decreti della Presidente Polverini in materia di sanità: con l’istituzione delle macroaree si penalizza la sanità delle province a vantaggio di Roma, e le scelte fatte nei decreti sono state prese senza il coinvolgimento dei territori e soprattutto senza conoscerli. La seconda è che il territorio più penalizzato da queste scelte, che passano sotto il nome nobile di riorganizzazione, ma che di fatto signi�cano depotenziamento e chiusura, è quello dell’Alta Tuscia che

Intanto Sposetti scrive alla Polverini N fa riferimento all’ospedale di Acquapendente, che prevede la trasformazione in CECAD (Centro Clinico Assistenziale Distrettuale). Sono stati approvati dall’assemblea due documenti, uno di condanna generale dei decreti e di ciò che signi�cano per la sanità regionale e particolarmente per quella viterbese, l’altro più speci�co proposto dall’Amministrazione Comunale di Acquapendente, dal Comitato Pro Ospedale e sottoscritto da altre 14 Amministrazioni limitrofe, i cui cittadini afferiscono alla struttura aquesiana, che contiene una proposta di riorganizzazione nel rispetto delle direttive dei decreti ed una ulteriore integrazione che rafforza la richiesta di istituzione del Distretto Montano come unica possibilità per una riorganizzazione seria, strutturata ed ef�cace della sanità dell’Alta Tuscia, altrimenti penalizzata. Ciò comporterà come conseguenza la mobilità passiva dei cittadini,

come già sta succedendo, che si rivolgeranno a strutture della vicina Umbria e Toscana, strutture in grado di dare ottime risposte. Indirizzo a Voi, dopo questa breve premessa, l’appello di fare proprio il disagio di un territorio che come Amministratore avverto quotidianamente, e non soltanto per le scelte che riguardano la sanità. Altre volte ho cercato di stimolare senza successo i rappresentanti di tutti gli schieramenti eletti in queste terre. Vi chiedo che quelle deliberazioni fatte dall’Assemblea dei Sindaci non rimangano buone intenzioni, delle semplici enunciazioni sulla carta, è già successo altre volte, troppe volte, e credo che non ce lo possiamo più permettere perché saranno i cittadini giustamente a non permetterlo più. Questo signi�ca che ognuno, per le proprie competenze e ruolo che riveste nei vari li-

velli istituzionali, dovrà farsi carico di questa emergenza. Dovremo riuscire a metterci intorno a un tavolo per valutare la proposta avanzata e dare una risposta appropriata ai bisogni socio sanitari dell’Alta Tuscia, cosa che attualmente con le scelte fatte non avviene. Sono certo che il senso di responsabilità e l’amore per i territori che Vi hanno eletto produrranno i risultati sperati. Vi saluto ribadendo che ciò che chiediamo è dovuto in quanto previsto anche nei decreti, compreso il Distretto Montano. Per quello che mi riguarda, e che riguarda il Comune di Acquapendente, il diritto alla salute dei cittadini è l’obbiettivo da assicurare a qualsiasi costo e con ogni mezzo. Pertanto, Vi chiedo di farvi promotori nei confronti della Regione Lazio delle nostre richieste, sostenendo e consentendo la riapertura del tavolo delle trattative.”

etta mobilitazione dei politici locali a sostegno del nosocomio aquesiano. Anche Ugo Sposetti interviene sul tema scottante con una lettera indirizzata al presidente della Regione Renata Polverini, nella quale si chiede di indire un incontro con gli amministratori locali. Nella missiva, il deputato del Partito democratico rivendica il diritto alla salute per i cittadini dell’Alta Tuscia, che, secondo il suo parere sarebbe messo a rischio dai decreti che riorganizzano la rete ospedaliera. Ecco il testo della lettera: “Gentile Presidente Polverini, la scorsa settimana l’amministrazione comunale di Acquapendente, d’intesa con altri Comuni viterbesi, ha manifestato con viva preoccupazione le proprie riserve in merito all’attuazione dei decreti relativi alla riorganizzazione della rete ospedaliera regionale. Preoccupazioni che si sono concretizzate in un documento che le allego e che contiene le osservazioni e le proposte che potrebbero essere intraprese a bene�cio dell’Alta Tuscia. Lei conosce i bisogni e le aspettative di quel comprensorio. Conosce la speci�cità di quel territorio e i rischi che possono derivare da un ridimensionamento dell’operatività della struttura sanitaria di Acquapendente. Lei sa bene che l’ottimizzazione del livel-

lo organizzativo della sanità viterbese non può non tener conto dei costi aggiuntivi e dei disagi che i cittadini dovranno affrontare per recarsi in sedi sanitarie diverse e più lontane. Cara Presidente, la coesione sociale è un bene prezioso, che sino ad oggi, in quella come in altre realtà, è stato salvaguardato anche e soprattutto grazie alla collaborazione tra le diverse istituzioni e i vari organismi associativi. Ecco, io penso che in questa particolare fase economica, quel valore aggiunto occorre preservarlo e rinnovarlo con la massima attenzione. Concludo questa mia breve lettera, pertanto, chiedendoLe di promuovere nei prossimi giorni un incontro con i rappresentanti delle istituzioni locali interessate per tornare a discutere delle proposte e delle soluzioni possibili. Cordiali saluti e buon lavoro, Ugo Sposetti

“La struttura di Acquapendente ha bisogno di prospettive e non di ‘pezze’ per tamponare l’immediato

“Un’ipotesi in grado di garantire il diritto alla salute” “

L’Amministrazione Comunale di Acquapendente, pur apprezzando gli sforzi con i quali l’Azienda Sanitaria di Viterbo ha cercato di attenuare le gravi conseguenze che i decreti del Commissario Polverini, in materia di sanità, hanno causato e causeranno nella provincia di Viterbo e soprattutto nei territori più marginali, ritiene questi sforzi non sufficienti a garantire la tutela del diritto alla salute nel Nostro territorio. L’allegato A del decreto 80 in merito ai compiti ed alla autonomia operativa del Direttore Generale prevede: “le direzioni Aziendali hanno altresì ampia facoltà di aggiungere a quanto specificato nelle singole schede di sintesi, nel rispetto del fabbisogno e della programmazione regionale tutte le funzioni territoriali ritenute necessarie e praticabili in

base al bisogno locale e alle caratteristiche strutturali ed organizzative del presidio, indicando nel medesimo piano operativo le condizioni organizzative, i tempi ed i modi per la relativa implementazione”. In questa ottica Chiediamo a questa direzione generale di fare propria la richiesta relativa alla istituzione nel Comune di Acquapendente del Distretto Socio Sanitario Montano come previsto dal decreto 82 dove si recita “Inoltre occorrerà considerare le specificità di alcuni territori, quali quelli montani. Si dovranno, quindi, costituire Distretti Socio Sanitari montani nei territori della RMG di Rieti e di VITERBO per i quali la Regione dovrà predisporre appositi regolamenti speciali. Sempre nello stesso decreto nel trattare l’argomento

“Ospedali di montagna o di zone lontane da altri centri ospedalieri (ricordiamo che Acquapendente dista dal centro di riferimento di Belcolle 60 km di strada disagevole con un tempo di percorrenza non inferiore a 60 minuti) afferma: “Per tali motivi la Regione Lazio riconosce le peculiarità e delle esigenze delle aree montane e delle zone lontane da altri centri ospedalieri o mal collegati ad essi, le dotazioni e l’organizzazione delle relative strutture è variabile a seconda del contesto specifico e della rete dei servizi di cui è in grado di usufruire. Alcuni punti fermi sono però da prevedere per le strutture esistenti. Le dotazioni potranno essere in via assolutamente eccezionale difformi da quelle previste dalla programmazione della spesa purché continuino a garantire,per

organizzazione e volumi di attività, livelli di qualità…”. Chiediamo pertanto all’Azienda Sanitaria che l’organizzazione transitoria sia finalizzata alla istituzione di un Distretto Sanitario Montano avente come struttura di riferimento l’ospedale di Acquapendente istituzione di cui l’Azienda si deve far promotrice presso la Regione . Riteniamo questa l’unica soluzione praticabile per avere un’organizzazione dei servizi socio-sanitari in grado di garantire ai cittadini dell’Alta Tuscia il diritto ad essere curati, e dare anche alla riorganizzazione della struttura di Acquapendente una prospettiva strutturata e innovativa e non le piccole pezze che da troppi anni vengono messe per tamponare l’immediato. Ribadendo che il tutto è imprescindibile dalla salvaguardia della rete per l’emergenza/urgenza.”


comprensorio

& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

15

TUSCANIA - Il Patto per Tuscania - UDC spiega il motivo che lo spinge contro l’amministrazione Natali

“Ecco perché li attacchiamo” R

iceviamo e pubblichiamo la riflessione degli esponenti del Patto per Tuscania-Udc, su alcuni recenti eventi che hanno caratterizzato la vita amministrativa della città. “Qualcuno, ogni tanto, ci chiede perché ci accaniamo contro questa Amministrazione comunale. Altri sostengono che attaccarla è come sparare sulla Croce Rossa, e che tanto, poi, si fanno male da soli. E la seconda valutazione potrebbe anche aver una sua giustificazione, se non fosse che è vera a metà. E’ vero, infatti, che “si fanno del male da soli”, ma purtroppo è altrettanto vero, ed è quello che ci preoccupa, che fanno del male anche alla città e ai cittadini. Ecco, dunque, perché li attacchiamo. Perché hanno assistito e stanno assistendo indifferenti, se non complici, alla devastazione del territorio di Tuscania, per colpa della proliferazione abnorme degli impianti fotovoltaici e, sembra, eolici, di cui a beneficiare sono solo pochi proprietari terrieri. Perché rimangono inermi di fronte al grave problema dei cattivi odori e delle esalazioni provenienti da un centro di smaltimen-

che quelle in programma sono sagre (del fritto, del padellone, del baccalà) che non solo di locale hanno poco, ma escludono anche il tessuto commerciale e della ristorazione, che a Tuscania conta su una rete molto sviluppata. Nulla da dire, quindi, se tali eventi fossero organizzati in collaborazione con i ristoratori tuscanesi, che potrebbero, ad esempio, a prezzo fisso, offrire accanto alle specialità proposte dalle sagre, i prodotti e le ricette della cucina tradizionale. Invece tutto ciò non solo

non accade, ma, viceversa, le suddette manifestazioni, allestite da forestieri che portano l’incasso con loro, entrano in concorrenza con gli esercizi tuscanesi. In definitiva, riservandoci di continuare prossimamente nella serie dei perché, attacchiamo questa amministrazione perché sostenuta da un’arroganza di fondo, figlia di una manifesta incapacità, che impedisce qualsiasi dialogo, scollegando dalla realtà personaggi palesemente inadeguati a governare una città complessa e impegnativa come Tuscania”.

Sopra una veduta di Tuscania; in basso a destra Regino Brachetti esponente del Patto per Tuscania - UDC to dei rifiuti poco fuori della città, che invadono Tuscania, per la cui analisi servirebbe, quanto meno, un Consiglio comunale straordinario, altre volte convocato per ragioni ridicole. Perché il patrimonio di storia, cultura e tradizioni di cui Tuscania è ricchissima viene mortificato quotidianamente, in nome di una sciatteria e di un’approssimazione i cui effetti si materializzano nell’abbandono e nell’incuria in cui affogano il centro

storico e le zone fuori le mura, con strade disastrate, piene di buche, malmesse, che mettono a rischio l’incolumità delle persone. Perché la sistemazione della rotatoria è diventata una chimera. Perché la situazione non solo allontana i turisti, ma fa anche meditare a più d’un neo-compaesano che ha investito in città, di ritornare sui suoi passi. Perché le uniche occasioni di attrattiva, a fronte di stagioni estive che altrove rappresentano

occasioni di promozione delle peculiarità territoriali, sono frutto di iniziative estemporanee, organizzate da persone di fuori, che portano altrove anche gli introiti di tali manifestazioni. E’ questo il caso delle sagre svolte e da svolgere, contro le quali, in linea di principio, non abbiamo nulla in contrario. Anzi, a determinate condizioni, potrebbero costituire un’ottima vetrina per le tradizioni e le specialità locali. Il fatto è, però,

VETRALLA - L’amibiziosa proposta dell’assessore Sensi ieri in Commissione TUSCANIA - I giovani musicisti provenienti da tutto il mondo omaggeranno Rossini

Variante Cassia, rispolverato il progetto Gran Galà per il Campus delle Arti S

di EMANUELE FARAGLIA

L

’assessore Maurizio Sensi (nella foto) fa sul serio. Dopo aver accennato nelle settimane scorse ad un vecchio progetto di variante della Cassia, un tratto di strada che scavalcasse La Botte, Cura e Vetralla, l’assessore all’Urbanistica ha proposto la questione in Commissione ieri mattina. Il progetto è particolarmente ambizioso, non si parla ancora né di aspetti tecnici né di risorse �nanziarie, ma è chiaro che si tratta di un’opera particolarmente costosa. “E’ un progetto che fu approvato dalla Provincia già nel 2007 dopo uno studio effettuato da un’azienda ingegneristica viterbese. A quel tempo fu inserito nella programmazione dei prust. Stavolta invece puntiamo ad ottenere il �nanziamento dalla Comunità Europea. Quando siamo stati a Bruxelles, infatti, abbiamo sollevato il problema dell’inquinamento acustico ed atmosferico del nostro paese dovuto al passaggio della Cassia proprio nei centri abitati. Ebbene per risolvere il problema la possibilità di accedere ai fondi c’è, ovviamente bisogna presentare una domanda priva di vizi formali”. E per farlo sarebbe bene che la proposta fosse sposata da tutte le forze politiche, per questo al prossimo consiglio comunale l’assessore proporrà una delibera di indirizzo e ieri è stata l’occasione per ‘sondare’ il terreno. A quanto pare, assente il rappresentante

di Sel, è stato Giovanni Gidari della lista Progetto Vetralla a manifestare perplessità ed a proporre una via diversa, ovvero il ricorso a �nanziamenti regionali o statali. Strada però che è stata de�nita senza via d’uscita dall’assessore Sensi: “Di tempo ne è passato anche troppo. L’unica soluzione è Bruxelles”. Da allegare al progetto preliminare c’è anche l’esame richiesto da Sensi e dall’assessore all’Ambiente Bacocco all’Arpa sull’inquinamento acustico ed atmosferico della zona: “Ma sono sicuro che i limiti sono abbondantemente superati” aggiunge Sensi che rilancia: “Non si tratta di propaganda, è assurdo anche parlarne visto che abbiamo di fronte a noi cinque anni. E’ un progetto al quale credo fortemente”. Una volta presentata la delibera dovranno anche essere af�dati degli incarichi per valutare l’impatto archeologi-

co e geologico dell’opera. Con tutta questa documentazione poi si farà tappa a Bruxelles dove l’Europa si esprimerà sulla validità o meno della domanda presentata: “Là non ci sono mica raccomandazioni – commenta Sensi – le domande devono essere formulate in modo impeccabile, unica strada per poter accedere ai �nanziamenti”. E tra le opere in cantiere quella della variante della Cassia appare senza dubbio come la più ambiziosa, quasi mastodontica, un’opera che se venisse realizzata innalzerebbe di non poco i meriti dell’attuale amministrazione parecchio criticata �no ad ora sulla gestione di altre questioni come ad esempio quella delle scuole. Se ne riparlerà al prossimo consiglio ormai imminente, anche se raggiungere l’unanimità come sperato dall’assessore Sensi sarà tutt’altro che semplice.

i conclude questo week end la settima edizione del Campus delle Arti 2011, laboratorio musicale aperto, ospitato quest’anno a Tuscania, antico borgo in provincia di Viterbo, luogo ricco di storia e cultura. Due gli appuntamenti importanti: venerdì 5 agosto alle ore 21.15, grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Viterbo, il Campus festeggerà il 150° anniversario dell’Unità d’Italia con un Gala Internazionale dedicato ad un grande italiano del risorgimento, Gioachino Rossini (nella foto in basso un ritratto). La stessa sera tributo a Franz Liszt in occasione del 200enario della nascita. Domenica 7 alle ore 10.30 esibizione degli iscritti al laboratorio, giovani artisti provenienti da tutto il mondo al seguito di docenti e musicisti dei conservatori, delle

accademie e delle orchestre italiane, in parte sostenuti anche da borse di studio. “Un evento importante che ci fa proseguire con forza ed entusiasmo seppur in un momento cosi dif�cile per la cultura – afferma la direttrice artistica Angela Chiofalo –. Non tutti i ragazzi e le ragazze che studiano musica faranno di essa una professione, ma tutti coloro che l’avranno praticata, soprattutto se da piccoli, impareranno ad amare una grande arte e soprattutto a vivere con maggiore educazione, solidarietà e rispetto per i più deboli”. Da sottolineare, infatti, il ruolo sociale del Campus delle Arti, capace di accogliere, grazie a borse di studio, anche ragazzi di disagiata condizione economica insieme a giovani musicisti provenienti da famiglie di professionisti e diplomatici. E proprio per sostenere e

far crescere questo aspetto, nel 2009 è nata, per iniziativa di un gruppo di professionisti e appassionati del progetto, l’Associazione Amici del Campus. Inoltre quest’anno, per supportare l’iniziativa, l’Associazione Gruppo di Solidarietà dei Dipendenti della Camera dei Deputati ha istituito 6 borse di studio per ragazzi che si sono contraddistinti nello studio della musica, dando loro la possibilità di partecipare al Campus. Il Campus delle Arti si rivolge a chi ama l’arte e la musica: dai più piccoli ai più grandi, dilettanti e professionisti. Importanti le presenze negli anni: da Lior Shambadal, direttore dei Berliner Symphoniker, a Klaus Stoll primo contrabbasso prescelto da Karajan a Konstantin Bogino, didatta e concertista moscovita. Info: www.campusdellearti.eu


comprensorio

16

Viterbo & Giovedì 4 Agosto 2011 AltoLazio

VASANELLO - Un manifesto che chiede di ‘ fare chiarezza’ sui pali della luce nelle strade vicinali

Illuminazione pubblica, i dubbi della minoranza di SIMONA TENENTINI Torna, alla ribalta della cronaca locale di Vasanello, il caso ‘illuminazione’. Qualche tempo fa denunciammo, da queste colonne, l’anomalo posizionamento di alcuni lampioni posti lungo via Marconi: collocati molto distanti dal bordo della carreggiata e, perdipiù, segnalati con delle semplici cannucce di bambù. In seguito alle se-

gnalazioni ricevute, anche per l’evidente pericolosità dei pali in questione, i lavori in corso vennero transennati con più adeguate sbarre di ferro e, inoltre, furono smantellati gli ingombranti chiusini di cemento. Al loro posto, la ditta incaricata posizionò delle armature in ferro molto più adeguate. Una serie in�nita di lavori e di successivi ripensamenti, sui quali, in questi giorni è stato pubblicato uno spe-

ci�co manifesto da parte della minoranza intenzionata a fare chiarezza. Ecco il testo: “In risposta da una nostra interrogazione sui pali per portare “luce in campagna” il Sindaco ci ha risposto che il Comune ha soltanto acquistato i pali ed il materiale occorrente, ma non si è interessato ai lavori di installazione. Dato che si tratta di un lavoro da effettuarsi su strade vicinali, chiediamo: E’ a conoscenza il Sindaco del nominativo della ditta che sta svolgendo i lavori sulle strade vicinali? Da chi è stata contattata la ditta che sta svolgendo i lavori ? Sa, il Sindaco, chi è il progettista, il direttore dei lavori ed il responsabile della sicurezza dei cantieri ? E’ stata presentato al Comune un progetto dei lavori da effettuare? Sono stati installati lampioni

di circa 3 metri di altezza. Sono a norma per una strada vicinale e quindi pubblica? Quale è stato il criterio di scelta di scelta dei pali e chi ne ha deciso il numero da installare, dato che in una strada ne sono stati installati 19 ed in un’altra 3 ? Come mai sono stati acquistati anche i plinti di cemento, per il basamento dei pali, che sono risultati super�ui per l’installazione? Non è stato fatto un progetto preventivo? Oppure come al solito, presi anche dal raptus elettorale in corso, avete acquistato al buio ed ora i plinti li paga, come al solito, Pantalone ? E’ a norma l’impianto elettrico dei pali installati ? Risponda, Sig. Sindaco, alla minoranza ed alla popolazione tutta, perché su questi punti luce noi continuiamo a vederci poco chiaro…”

CANEPINA - In programma una serie di iniziative per tutti i gusti

Nella foto a sinistra i pali della luce appena posizionati: spostati al centro della carreggiata e senza protezioni. A centro e sopra, i successivi interventi di messa in sicurezza e sostituzione dei basamenti (Foto Andrea Di Palermo)

CIVITA CASTELLANA - Installati giochi per bambini

Al via con il cartellone estivo Meno male “ che c’è Contessa Per tutto il periodo estivo abbiamo messo in campo una serie di iniziative di notevole spessore, adatte a tutte le esigenze. E questo grazie alla collaborazione con la Pro Loco, le associazioni presenti sul territorio, il Comitato di Santa Corona e con il contributo fondamentale della Provincia di Viterbo”. Maurizio Palozzi, sindaco di Canepina, è particolarmente soddisfatto del calendario estivo: “Abbiamo iniziato lo scorso giugno con il Tuscia in Jazz, una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate al genere. C’è stato poi il Tuscia Film Fest, rassegna davvero eccezionale, che

ha chiuso da noi le sue serate dopo aver fatto tappa a Viterbo ed Orvieto. Accanto a queste due perle, non bisogna dimenticare che ogni �ne settimana a Canepina si è svolto perlomeno un evento: la Smotorata, corse podistiche, corse in bicicletta, serate gastronomiche, tiro al piattello, torneo di beach volley” “E’ davvero dif�cile non dimenticare qualcosa - prosegue Palozzi - e ad agosto non andiamo di certo in vacanza”. Venerdì prossimo, infatti, al Museo delle Tradizioni Popolari (ore 18) è in programma un incontro con la scrittrice Francesca Lo Bue che presenterà il suo libro

“Non te ne sei mai andato” (“Nada se ha ido”). Partecipano Elvira Federici e Paolo Carlucci, con letture di Elisa Maurizi. Coordina Quirino Galli. Il 7 agosto, invece, in programma una delle ricorrenze più sentite dalla popolazione di Canepina: la festa della Madonna delle Grazie, che si conclude con un pellegrinaggio serale alla chiesa Conclude il primo cittadino: “C’è anche da ricordare la trasferta del Gruppo Spontaneo Canepinese, che ha festeggiato i suoi trenta anni di attività nel capoluogo all’interno del cortile di Via Saf�, ospite della Provincia di Viterbo. E ancora

l’impegno del Comune per i più giovani, con la collaborazione al Grest, e per gli adulti, con i soggiorni marini a Rimini. A �ne mese, inoltre, è in programma l’undicesima edizione di ‘Musica ad effetti collaterali’, un progetto interamente realizzato e gestito dai giovani del posto. Il secondo week end di settembre, in�ne, concluderemo tutti gli appuntamenti con una gita all’isola d’Elba, realizzata grazie ad un contributo del Comune. Credo di poter affermare senza ombra di dubbio che pochi paesi di circa tremila abitanti possono vantare un cartellone così ricco”.

SUTRI - Si è conclusa con successo la decima edizione del prestigioso evento

Beethoven Festival, piacevole conferma di BRUNA FERRINI

S

abato scorso, il Beethoven festival ha salutato gli affezionati amici con un concerto interamente dedicato alla sue sinfonie e romanze. “ Gli amici della musica” che hanno dato vita al Festival dieci anni fa per iniziativa della pianista Anna Lisa Bellini, hanno salutato gli amici di oggi che sono aumentati in un crescendo sorprendente. L’edizione 2011 è stata particolare anche perchè, nel corso del programma, è stato più volte celebrato l’anniversario dei 150 dell’Unità d’Italia accanto a Bheetoven che ne ha

esaltato il decennale. ll saluto è stato offerto dalla Filarmonica nazionale ucraina la cui partecipazione ha sollecitato l’interesse e la presenza dell’ambasciatore della Thailandia accompagnato dalla consorte e da quattro funzionari. La musica non conosce nè con�ni nè limiti di età - assicura la pianista Bellini dall’alto della sua lunga frequentazione dell’ambiente musicale - nè dif�coltà di ogni genere, aggiungiamo noi perchè attivare un complesso sistema di ospitalità e di logistica comporta un lungo e spossante impegno. Specie a Sutri dove l’uso dell’an�teatro è una

grande tentazione ma pure una invincibile lotta contro le calamità naturali che possono impedirne l’accesso: gli strumenti sono delicati più delle persone che possono difendersi con sciarpe e cappotti. Domenica sera la temperatura e l’umidità hanno costretto al cambiamento di sede. Il sindaco Giudo Cianti, presente al concerto accanto al dottor Vincenzo Ceniti ex direttore APT di Viterbo, rispondendo all’interrogativo circa la necessità di avere un auditorio all’altezza delle più varie iniziative, ha sorriso e sospirato sottolineando le dif�coltà dei nostri tempi. La musica, co-

munque, riesce a superare gli umani limiti anche di appartenenza: l’orchestra ucraina ne ha dato l’esempio con la sua struttura: accanto a musicisti di lunga esperienza, giovani violinisti hanno dato prova di grande impegno e preparazione. Come quelli che hanno partecipato al concerto di addio giovanile di domencia mattina nelle cui �le hanno suonato Lucrezia Liberati di Capranica al pianoforte e Matteo Bonaccorso di Sutri al �auto. Ambedue quattordicenni ma già all’altezza della grande musica. Un connubio di esperienze e di musicalità af�date al futuro che si spera migliore.

F

inalmente l’assessore al centro storico Contessa ha trovato la sua dimensione: dopo le polemiche sul ‘Forno di Mangiafuoco’ a Piazza Matteotti, la gaffe della variazione del percorso della processione del Corpus Domini e il �op del concorso Balcone Fiorito, ora ha deciso di dedicarsi ad un’utenza più giovane, forse in grado di capire meglio le sue potenzialità. E’ stato diramato, nel pomeriggio di ieri, un comunicato trionfale circa l’ultima iniziativa adottata dell’amministrazione comunale: “Il centro storico di Civita Castellana ha un parco giochi per bambini. L’amministrazione comunale ha inserito, infatti,

nel giardino dell’Unità d’Italia di via Gramsci alcuni giochi da esterno dedicati ai più piccoli. “I bambini hanno mostrato gradimento immediatamente- ha affermato l’assessore al Centro Storico del Comune di Civita Castellana, Giancarlo Contessa - perché non appena �niti i lavori si sono subito appropriati di questo nuovo spazio a loro riservato. Era una necessità di cui mi sono fatto carico all’inizio del mandato, perché effettivamente al centro storico non c’era ancora un luogo con dei giochi dedicati ai bambini”. Meno male che c’è Contessa che pensa al benessere dei piccoli civitonici! (Sim.Ten.)


& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

cultura e spettacoli

17

Il libro di Di Prospero punto di partenza per costruire un piccolo miracolo economico? L’esempio di Rennes Le Chateau

Viterbo misteriosa, la strada per una crescita turistica

di ROBERTO POMI ‘Viterbo custode segreta’ è molto più di un libro in prossima uscita. Notizia di questi giorni è che l’autore Gianluca Di Prospero ha trovato un accordo con la giovane casa editrice Intermedia Edizioni per la pubblicazione. Circa dieci anni di lavoro con il naso ficcato tra i misteri viterbesi. Argomenti di cui i più, molto probabilmente, ignorano l’esistenza ma che potrebbero aprire la possibilità di portare a Viterbo risalto mediatico e turismo. Che su questo fronte, quello del turismo del mistero, c’è grano da mietere in provincia e fuori dal viterbese l’ha dimostrato il successo riscosso da Di Prospero nell’incontro organizzato all’interno di Caffeina. Una sorta di preview del libro che è valso allo stesso autore il contratto di pubblicazione. A riprova, anche questo, che Caffeina funziona sotto diversi punti di vista. In ‘Viterbo custode segreta’, con ogni probabilità in uscita già alla fine di settembre, è possibile scoprire una città tutta nuova. Il libro è corredato da una cartina che indica i luoghi particolari da visitare. Tanto materiale interessante che spazia dall’epoca romana all’arrivo nel viterbese della sezione delle SS naziste addetta alla ricerca del Graal. Proprio così, Di Prospero è l’autore di un testo che racconta interessanti scoperte fatte nelle chiese e nei cunicoli viterbesi. Una sorte di Dan Brown, l’autore del noto romanzo ‘Il Codice da Vinci’, nostrano. A diferenza di Dan Brown Di Prospero non ha scritto un romanzo ma un documento che raccoglie indizi. E come ama dire lui più indizi alla fine costituiscono una prova. Abbiamo seguito in questi

mesi le storie che sono racchiuse in ‘Viterbo Custode Segreta’ e ci siamo convinti che questo lavoro può costituire il primo tassello di un mosaico più ampio. Un mosaico che può portare a Viterbo quel tanto agognato sviluppo turistico. Il mistero può infatti essere un buon catalizzatore per l’interesse di un pubblico in crescita. Basta pensare al successo di trasmissioni come ‘Voyager’ e appunto ‘Mistero’ di Italia Uno. Non a caso lo stesso Roberto Giacobbo, che si è incontrato con Di Prospero, proprio durante Caffeina ha dimostrato interesse sulla possibilità di realizzare un servizio di ‘Voyager’ sui misteri viterbesi. Proprio a proposito degli effetti positivi che la città può trarre da questa situazione abbiamo deciso di riproporre le prime righe che è possibile leggere da wikipedia, digitando Rennes Le Chateau: “Pur contando solo una manciata di abitanti, questo piccolo paese dell’Aude ogni anno è meta di migliaia di amanti del mistero e cercatori di tesori, attirati sul luogo da un corpus leggendario creatosi nel corso di un secolo dal sovrapporsi di tematiche provenienti da ambienti culturali molto diversi. Centro delle ricerche è un presunto “tesoro” che sarebbe nascosto in paese o nei dintorni,

presumibilmente ritrovato dal parroco che resse la locale chiesa di Santa Maddalena a cavallo del XIX e XX secolo: Bérenger Saunière (1852-1917). Il nucleo da cui la leggenda ha preso spunto è un fatto documentato sul quale si è a lungo favoleggiato, arric-

chendolo di particolari del tutto inverosimili”. Non sarebbe male vedere in giro per Viterbo dei “cacciatori” del Sacro Graal. Pensate a quanti posti di lavoro, un vero e proprio miracolo per una terra fortemente depressa. Potere del mistero.

Chiude al Forte Sangallo il Civitafestival

Tutto esaurito per Paolo Rossi Una grande ‘Serata del disonore’

In piazza Cristofori (Bagnoregio) è il momento di David Kikoski

Continua il grande jazz D

opo aver tagliato il nastro, martedì sera, con Eddie Gomez, Salvatore Bonafede e a Joe La Barbera, ovvero il jazz allo stato puro, in un classico trio formato da contrabbasso, piano e batteria, il cartellone del Civita Summer Jazz

Festival non concede pause: la manifestazione prosegue, infatti, questa sera, con un’altra star di caratura internazionale. Alle 21,30, a Bagnoregio, in piazza Cristofori, si esibisce Dave Kikoski, talento assoluto della tastiera, che ha collaborato, tra gli altri, con Chick Corea, Pat Metheny, Marcus Miller. Kikoski è da molti anni uno dei più completi e efficaci pianisti presenti sulla scena jazz mondiale. Il suo stile trae ispirazione da svariate fonti e presenta un distillato sapientemente equilibrato della storia del piano jazz, vista attraverso l’ottica di un musicista che ne vive l’evoluzione costantemente in prima linea da oltre due decenni sulla scena di New York. Tutto ciò, insieme a un bagaglio lessicale jazzistico apparentemente inesauribile, porta David Kikoski a fornire invariabilmente dal vivo un set di grande forza espressiva e peso specifico, che risulta assolutamente convincente. “Siamo veramente orgogliosi del livello raggiunto dalla nostra manifestazione – sottolinea il sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti – . Già queste due prime serate sono la prova evidente del successo di questa formula, che nell’edizione 2011 si consolida. Ritengo che la musica jazz

sia uno degli strumenti che abbiamo a disposizione per valorizzare e promuovere il patrimonio di arte, cultura e tradizione che il nostro territorio offre. E in questo senso assolutamente vincente è l’opportunità che abbiamo di proporre concerti gratuiti, anche grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato, tra cui Regione Lazio e Provincia di Viterbo, a cui siamo grati”. “Lo spessore artistico e il livello qualitativo dei musicisti presenti quest’anno al festival di Bagnoregio ne fanno uno degli appuntamenti più importanti dello scenario jazzistico di questa stagione. La forza del Civita Summer Jazz è il sapiente mix di star internazionali e artisti italiani, quest’ultimi, a loro volta, celebrati nei maggiori festival del settore, in Italia e all’estero – rileva Italo Leali, direttore artistico di Tuscia in Jazz, all’interno del quale si inserisce il Festival di Bagnoregio – . Per altro noto che sia gli artisti stranieri, che quelli italiani accettano di buon grado di venire a suonare a Bagnoregio, in virtù di un contesto ideale, che unisce un pubblico competente e attento a una cornice storica e ambientale di assoluto prestigio”. Un’estate veramente interessante quella messa in cantiere dal sindaco Francesco Bigiotti.

Poalo Rossi fa il pieno. Grande divertimento per il vasto pubblico che a Civita Castellana ha salutato la ventitreesima edizione del Civitafestival. La ‘Serata del Disonore’ ha chiuso la manifestazione artistica della città della ceramica facendo incassare un altro grande successo, dopo le straordinarie esibizioni di ‘Un incontro in Jazz’ con Gino Paoli, il galà lirico sinfonico di Iko International Orchestra e il tributo a De André di Anime Salve. “Stiamo già preparando la ventiquattresima edizione dopo il successo di quest’anno - ha commentato il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli Sono molto soddisfatto di questa ventitreesima edizione del Civitafestival che si conferma la manifestazione artistica e culturale più importante della nostra città. Desidero fare i complimenti al direttore artistico Fabio Galadini per il suo impegno e la professionalità. Ringrazio gli sponsor che hanno consentito di realizzare questa edizione, in particolare la Ceramica Catalano, che per la prima volta è stata lo sponsor uf�ciale”.

Piazza Duomo al gran completo ha accolto la comicità di Rossi che non ha mancato di intervenire sulla attualità politica italiana oltre che riproporre il suo repertorio classico. Con Emauele dell’Aquila che gli ha fatto da sponda per tutta la sera Rossi ha raccolto il plauso della piazza, giocando e coinvolgendo a più riprese la platea che lo ascoltava. “Chi ha decretato lo straordinario successo del Civitafestival è stata la massiccia presenza del pubblico che ringrazio - ha affermato il direttore artistico, il Maestro Fabio Galadini - Non abbiamo rinunciato alla qualità pur proponendo delle produzioni di grande popolarità ed il risultato di questa edizione ci ha convinto del buon esito di questa strada intrapresa e che sarà confermata per il prossimo anno. Ringrazio tutte le maestranze, il personale di sala, gli uf�ci comunali per aver permesso la realizzazione di questo evento complesso, credendo nel progetto. Il Civitafestival è un attrattore culturale che ha come obiettivo prioritario quello di attrarre attenzione sulla nostra città proponendo cultura”.


2 14

comprensorio interni

Viterbo & & Viterbo Mercoledì 3 Agosto2010 2011 1 Ottobre AltoLazio AltoLazio Venerdì

VxxxxxxxxxLO - La banxxxxxxxxxxxxxtisti

xxxxxxxxxxxxxxxx di SIMxxxxxxxxxxxxTINI

VxxxxxxxxxxO - Unaxxxxxxxxx

‘xxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxx

xxxxxxxxxxxxxxA - Si è conxxxxxxxxxxrsone

xxxxxxxxxxxxxxx Vxxxxxxxxxx - Organxxxxxxxxle

xxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxx

SxxxxxxxxxxxxO- Visxxxxxxxxxxxis

xxxxxxxxxxxxx

Foto A.Di Palermo


& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

cultura e spettacoli

19

La Fondazione di nuovo in prima linea per offrire a Civitavecchia musica di gran classe

La Cariciv presenta Etruria Musica Festival Una serata insieme a grandi band

In Piazza degli Eventi arriva il CiviRock

di ROBERTA FRASCARELLI

U

n cartellone di altissimo livello per l’11^ edizione di Etruria Musica Festival, confezionata con quattro interessanti concerti dal 10 al 27 agosto nella Chiesa di Santa Maria in Castello a Tarquinia. Rassegna presentata ieri mattina nella sala conferenze della Fondazione CaRiCiv dall’Avvocato Vincenzo Cacciaglia, dall’Assessore allo Spettacolo del Comune di Tarquinia Giancarlo Capitani e dal Direttore Artistico Andrea Brunori , tutti soddisfatti del mini cartellone che vede grandi professionalità ogni sera, partendo da un’artista tra i più gettonati anche a Civitavecchia, il tenore Gianluca Terranova. “Un progetto realizzato nel 10° Anniversario di Isti-

tuzione – ha ricordato l’Avvocato Cacciaglia – e avendo avuto quest’anno difficoltà a far esibire Terranova alle Terme Taurine ci è sembrata questa una location molto suggestiva per inserire la sua performance. Come Fondazione abbiamo sostenuto con molto interesse, per il secondo anno, Etruria Musica Festival anche per ribadire il nostro spenderci per il territorio, da Montalto a Manziana siamo sempre presenti quando ci sono progetti validi”. “Una manifestazione di prestigio nell’estate tarquiniese – ha aggiunto l’Assessore Capitani – e speriamo di collaborare ancora molto con la Fondazione, anche per la vicinanza che c’è con la nostra cittadina. Quando molti teatri stanno chiudendo annuncio che noi ne apriremo uno a dicembre,

perché anche se siamo un po’ in controtendenza siamo convinti che la cultura debba essere il volano della società in cui viviamo”. “Come Direttore Artistico – ha concluso Brunori - ringrazio la Fondazione, il Comune di Tarquinia, l’Università Agraria di Tarquinia, per aver valorizzato con la propria presenza questa edizione che è di grande spessore artistico”. Terranova darà il via alla rassegna il 10 agosto con un recital in cui sarà affiancato dal soprano Sabrina Picci e dal pianista Massimiliano Franchina. Per questa data in particolare già da ieri mattina è attivo un infopoint alla Barriera San Giusto, i posti saranno assegnati fino ad esaurimento, sarà possibile seguire il concerto anche all’esterno della chiesa su maxi schermo.

Seguirà il 20 agosto l’esibizione del giovane violinista Stefano Mhanna, accompagnato al pianoforte da Alberto Galletti, solo 16 anni ma una grande maturità artistica, si è diplomato a soli 11 anni al Conservatorio di Santa Cecilia. Terzo appuntamento il 25 agosto con la “Tarquinia Open Orchestra”, in scena i solisti Andrea Brunori al pianoforte e Luca Purchiaroni al clavicembalo con la partecipazione di Donato Salvatore Cambò al flauto e Corrado Stocchi al violino. Gran finale il 27 agosto con Rita Marcotulli in un concerto jazz, solo piano, un grande talento per questo genere musicale, ricercatissima in tutto il mondo. Gli spettacoli avranno inizio sempre alle ore 21, l’ingresso libero a tutti i concerti.

Fino al 31 agosto prosegue l’iniziativa di bookcrossing per trasformare la lettura in una grande avventura

La biblioteca “Peppino Impastato” semina libri per Ladispoli L

adispoli semina libri per una sana e buona cultura. Fino al 31 agosto la Biblioteca comunale “Peppino Impastato” proseguirà il Bookcrossing, spargendo, in diversi luoghi della città, alcuni libri che saranno a disposizione di chi li vorrà leggere. “A Ladispoli la lettura – ha detto la bibliotecaria, Marina Panunzi – si trasforma in una grande avventura: la caccia la tesoro dell’estate, tanti libri si presenteranno ai cittadini pronti a fare compagnia”. I luoghi saranno quelli del vivere quotidiano come la panchina di viale Italia o quella del lungomare, il carrello del supermercato, il banco di una chiesa, il tavolo dell’ufficio postale o di una banca, il bosco di Palo, un bar, il mercato, il Comune, la stazione o un pullman.

“Insomma – ha concluso Panunzi - aspettatevi un libro dovunque. Con il Bookcrossing Ladispolano tutti gli amanti dei libri potranno partecipare a questa iniziativa nel momento in cui troveranno un libro, che a sua volta sarà poi dato e ricevuto tante volte quante troverà un nuovo lettore disposto ad accoglierlo. Il libro verrà contrassegnato e sarà poi possibile sapere dove è stato lasciato, volutamente dimenticato”. Il libro inizia così un viaggio, le cui tappe sono legate agli spostamenti di chi trova il volume, lo legge e poi lo consegna a un nuovo lettore. Per maggiori informazioni biblioteca comunale “Peppino Impastato”, via Caltagirone telefono 0699220889 – 069922362 e-mail lad ispoli@bibliotechesbcs.it. (Rob Fra)

T

utto pronto per domani sera a Piazza degli Eventi alla Marina. L’accademia di musica moderna ‘‘Stazione Musica’’ sul palco del ‘‘Civitavecchia in Festival’’, presenta: CivitaRock. Attraverso il progetto discografico Rezophonic, il meglio del rock italiano, darà spettacolo a tutti quelli che si recheranno alle ore 20.00 alla Marina. Ad introdurre lo show saranno i gruppi cittadini Whisky in Heaven, The DayWalkers e C-Side con la partecipazione dei Monolith. Alle 22.00 inizierà il concerto Rezophonic che conferma gli artisti: Mario Riso; Pino Scotto; Emiliano (Linea 77); Piotta; Cristina Scabbia (Lacuna Coil); Max Zanotti (Deasonika); Sasha Torrisi (Timoria); Pier (Velvet); Giancarlo (Velvet); Ale Deidda (Le Vibrazioni); The Bastard Sons Of Dioniso; William Nicastro; Alteria (Rock Tv - Nomorespeech); Gianluca Battaglion (Movida); Alessandro Ranzani (Movida); Rivolta; Kg Man (Quartiere Coffee); Marco Garrincha (Octopus); Dava (Vallanzaska); Lucius (Vallanzaska); Fabio Mittino; Ketty Passa (Toxic

Tuna); Steve Angarthal. Attraverso concerti come questo, gli artisti di Rezophonic, che sono in tutto 150, raccolgono fondi per costruire pozzi d’acqua in Africa collaborando con il progetto idrico Amref. Insomma un evento rivolto a tutti gli appassionati della musica e a chi, attraverso la musica, vuole fare del bene. “Vorrei ringraziare in particolar modo Armando Napolitano La Pegna e il suo staff - dichiara Giordano Tricamo presidente dell’associazione ‘‘Stazione Musica’’ e organizzatore dell’evento - che ci ha dato la sua completa disponibilità e ha accettato immediatamente la proposta. Inoltre - aggiunge Tricamo - assicuriamo che il pozzo in Africa sarà realizzato, e appena avremo del materiale lo testimonieremo attraverso la stampa. La realizzazione di questo evento dimostra che attraverso la buona organizzazione tutto si può fare”. In poche parole, CivitaRock vuole essere, non solo una serata in cui si suona vera musica Rock dal vivo, ma anche un avvicinamento di tutti ai temi della beneficenza e del sociale.


18

comprensorio

Viterbo & VenerdĂŹ 15 Luglio 2011 AltoLazio


SPORT

� � �

21

Giovedì 4 Agosto 2011

TIRO A VOLO - A Belgrado i primi piattelli della gara di Fossa Olimpica Juniores

Inizia la corsa all’oro per Valerio Grazini F

inalmente è arrivata l’ora di andare ad occupare le piazzole di tiro per i piattelli che contano, quelli che contribuiscono a determinare la classi�ca. Oggi è infatti il giorno dei primi 75 piattelli per la gara

di Fossa Olimpica maschile ai Campionati Europei di tiro a volo, in corso a Belgrado. Per i favoriti alla medaglia d’oro è il momento di mostrare le carte ed è quello che dovrà fare anche Valerio Grazini, il

campione viterbese che ambisce senza mezzi termini a confermarsi tra i più forti tiratori del panorama internazionale. Domani altri 50 piattelli e i 25 di �nale cui accederanno solo i sei atleti più bravi. (ga)

Redazione sportiva - via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - telefono 0761-346807 e-mail: redazione@opinioneviterbo.it

NUOTO

Laugeni agli Assoluti Estivi solo in staffetta L’atleta della Larus sarà ad Ostia ma il pensiero è già ai Mondiali Juniores di metà mese in Perù BASEBALL - Bel 9-9 contro una high school americana

di GLAUCO ANTONIACCI

D

alla vasca lunga a quella corta, prima di tuffarsi nuovamente nella vasca lunga. Starà girando un po’ la testa ai campioni azzurri del nuoto che oggi e domani, a Ostia, saranno protagonisti dei Campionati Assoluti Estivi in vasca corta, arrivati pochi giorni dopo i Mondiali in vasca lunga di Shanghai. I medagliati cinesi, da Federica Pellegrini a Fabio Scozzoli a Luca Dotto, saranno tutti al via della manifestazione di Ostia che permette anche di staccare in anticipo il biglietto per gli Europei, sempre in vasca corta, previsti nel mese di dicembre a Stettino, in Polonia. Un obiettivo importante per qualcuno dei 433 atleti iscritti in totale alla due giorni del Polo Natatorio di Ostia, ma non certo un obiettivo primario per Fabio Laugeni; il campione viterbese della Larus, dopo le due medaglie di bronzo agli Europei Juniores di Belgrado, ha nel mirino un’altra gara ancora più importante e questi Assoluti Estivi rappresentano una tappa di passaggio nemmeno troppo signi�cativa. Dal 16 al 21 agosto, infatti, la categoria Juniores di cui fa at-

I Black Hawks pareggiano con i ragazzi di Chicago U

tualmente parte è impegnata nei Campionati Mondiali a Lima, capitale del Perù, e Laugeni ci arriva con la speranza di ben �gurare e magari di riscattare la parziale delusione degli Europei. Due medaglie sono comunque un buon bottino, ma il giovane di San Martino al Cimino era arrivato a Belgrado con i migliori tempi dell’anno nei 100 e 200 dorso e forse avrebbe sperato in qualcosa di meglio di due

bronzi. La scorsa settimana, nei Campionati Estivi di categoria a Roma, Laugeni ha portato a casa due ori nelle sue gare dei 100 e 200 dorso e due argenti nei 50 dorso e nella staffetta mista. Ad Ostia sarà in gara quasi certamente solo nella staffetta mista con la Larus, gara in programma domani pomeriggio a conclusione del programma e in cui la società romana ha legittime ambizioni di ben �gurare.

Laugeni, come al solito, darà il suo contibuto nella prima frazione a dorso, ma il pensiero corre inevitabilmente già ai Mondiali di Lima, in vasca lunga, dove la s�da sarà contro i più forti atleti del 1993 e del 1994. Un test duro che metterà nuovamente alla prova il ragazzo viterbese, capace di dettare legge in Italia ma desideroso anche di confrontarsi con il resto del mondo natatorio.

n pareggio e poi tutti a cena, nel nome della comune passione per il baseball. L’amichevole tra i Black Hawks Tuscia ed una High School americana di Chicago è stata principalmente una festa e, proprio per non turbare lo spirito di allegria e convivialità, il risultato �nale è stato il migliore possibile. La formazione di Angelo Sgnaolin e i giovani statunitensi portati in Italia da Pete Caliendo hanno pareggiato per 9-9; il team di Chicago ha iniziato benissimo l’incontro, salendo rapidamente sul 7-0, poi però è arrivata la reazione dei Black Hawks che, di fronte ad un’avversaria sostanzialmente di pari età (14-16 anni circa), ha iniziato a giocare meglio ed ha pareggiato i conti sul 9-9. “A quel punto abbiamo deciso di �nirla lì - confessa Sgnaolin - con reciproca soddisfazione di tutti e siamo stati a cena insieme. Pur con diverse assenze abbiamo

reagito bene dopo lo 0-7 iniziale, credo che lo scorso anno, quando facevamo il campionato Cadetti, avremmo mollato di schianto e non saremmo mai riusciti a rimettere in piedi la partita. In questo senso si è vista l’esperienza del campionato senior che ha dato maggiore tranquillità e �ducia ai ragazzi. Ho voluto concedere spazio a tutti, in particolare ai più piccoli come Pizzichetti in seconda base, Passarelli esterno centro e Masini che ha lanciato buone riprese”. Dif�cile ora capire quali saranno i prossimi impegni dei ragazzi viterbesi: “Vorremmo fare la Coppa Lazio under 21 - chiude Sgnaolin - ma nell’intera regione ci sono solo tre squadre già pronte. Magari qualche team di serie C che ha molti giovani può creare una squadra, altrimenti proveremo a partecipare a qualche torneo. Ci va bene tutto, dalla under 17 in su”. (GA)

TENNIS - Due successi per l’atleta del Tc Viterbo PATTINAGGIO - Settimo posto ai Campionati Italiani dove c’è stato il buon esordio di Alessia Marchetti

Anna Floris ai quarti di finale nel challenger Itf di Monteroni

Martina Tosini a ridosso delle più forti

D

S

ue acuti per raggiungere i quarti di �nale e per confermare che Monteroni è un torneo che le piace e in cui può fare bene. Anna Floris ha superato già due turni nell’Itf toscano al termine di due match molto diversi, sia per il risultato �nale che per le emozioni che hanno saputo regalare. La portacolori del Tennis Club Viterbo, �nalista lo scorso anno suilla terra rossa di Monteroni, è stata inserita in tabellone come testa di serie numero due del singolare ed al primo turno si è sbarazzata senza alcuna dif�coltà dell’austriaca Tina Schiechtl. Troppo netto il divario fra le due giocatrici, con l’incontro che è terminato 6-1 6-2 a vantaggio della mancina di origine cagliaritana. Ieri pomeriggio si è giocato il secondo turno e per la Floris l’ostacolo è stato rappresenta-

to da Gioia Barbieri, di classi�ca molto simile alla Schiechtl ma decisamente più combattiva. Dopo aver ceduto il primo set 6-2, la Floris si è trovata indietro di un break anche nel secondo ma ha reagito e si è portata in vantaggio, chiudendo faticosamente la frazione per 6-4. Il terzo set è sembrato �lare via liscio per la ragazza gialloblù che è salita addirittura 5-2 ed è sembrata sul punto di chiudere nel game successivo di battuta, quando ha avuto a disposizione la palla del match. La Barbieri però non ha mollato, ha fatto il break e si è portata a servire sul 4-5 per allungare il match, ma Anna Floris ha chiuso i conti in modo autoritario e si è meritata un posto nei quarti di �nale del torneo. Ora dovrà vedersela con la vincente del match tra l’argentina Catalina Pella e AnnaGiulia Remondina. (Gla.Ant.)

i sono chiusi a Roccaraso i Campionati Italiani Federali di pattinaggio specialità Solo Dance, cui era presente anche la Libertas Pilastro con l’istruttrice Elisa Cascioli e le due atlete più “anziane”, Alessia Marchetti (foto accanto) e Martina Tosini (foto a destra). Al debutto nella dif�cile categoria Senior, la Marchetti ha pattinato molto bene negli esercizi obbligatori e ancora meglio nel libero rimontando quattro posizioni e �nendo la gara al 23° posto. Sicuramente un’utile esperienza che può servire per il futuro, da auspicarsi di alto livello. Martina Tosini, invece, ha centrato un ottimo 7° posto che le ha consegnato un posto a ridosso delle migliori atlete, tutte di livello mondiale. Basta dire che la massima categoria federale ha fatto registrare la vittoria della Campionessa del Mondo Paola Fraschini per capire

l’altissimo livello della competizione di Roccaraso. Questi campionati hanno di fatto chiuso una stagione lunga e impegnativa ed ora, per tutti, è tempo di vacanze. L’attività riprenderà mercoledì 17 agosto alle 17 presso il Centro Sportivo Parrocchiale Sacro Cuore. L’adunata suonerà per tutti i vecchi atleti e per coloro che vogliono avvicinarsi a questa bellissima disciplina sportiva, cercando di seguire le orme dei tanti atleti vincenti nella storia della Libertas Pilastro.


� �

sport

SPORT

22

Viterbo & AltoLazio

CALCIO SERIE D

CALCIO ECCELLENZA

Viterbese, ritiro agli sgoccioli Sabato sera amichevole al ‘Rocchi’ con la Reggina Flaminia, Lazzarini ci ripensa e torna nel gruppo

V

iterbese e Flaminia continuano a lavorare sul campo per preparare la nuova stagione. QUI VITERBESE Ultimi giorni di allenamento sul campo ‘Palozzi’ di Canepina per la Viterbese. Sabato mattina è prevista infatti la seduta conclusiva, prima del ritorno a casa. Un ritiro che complessivamente sta volgendo bene al termine. I ragazzi si sono comportati ottimamente in questi giorni, sopportando sudore, caldo, pioggia e primi acciacchi. Acciacchi che costringono ancora a stare fermo capitan Sbaccanti. Soltanto domani, dopo una risonanza, sarà chiarita l’entità del suo infortunio. A riposo anche Gentili e Barra (ne avrà almeno per due settimane). Migliorano invece le condizioni di Mereu (lavoro differenziato), Sabatino e Manini che sono tornati ad allenarsi. Nella giornata di ieri i ragazzi si sono impegnati nel rispettare la tabella di marcia imposta dallo staff tecnico gialloblù. In mattinata i preparatori atletici Potenza e Francioni hanno sottoposto i giocatori a test di velocità, con l’ausilio di apparecchiature elettroniche per valutare �no in fondo la loro condizione atletica. Nel pomeriggio il gruppo ha lavorato molto con la palla per �nire con una partitella in famiglia. Confermata l’amichevole contro la Reggina (Serie B), in programma sabato alle ore 20,45 (Stadio Rocchi). Il prezzo unico per l’ingresso agli spalti è di dieci euro. Ini-

Giovedì 4 Agosto 2011

QUI FLAMINIA Altra giornata di fatica ieri per i rossoblù. Come accade ormai da diversi giorni, in

mattinata i ragazzi si sono allenati in palestra con vari esercizi aerobici e di forza. Nella seconda seduta invece mister Pierangeli ha curato inizialmente la parte atletica insieme ai suoi collaboratori, mentre poi ha concluso con quella tattica. Non si sono allenati per affaticamento e lievi fastidi muscolari Antonica e Di Silvio. Il portiere Lovotti è stato chiamato a fare gli straordinari, visto che è partito leggermente in ritardo nella preparazione (una settimana dopo rispetto ai compagni). La news del giorno è sicuramente il ritorno sui propri passi di Francesco Lazzarini. Il forte centrocampista della Flaminia ha infatti parlato a lungo con la società �no a cambiare idea sul suo trasferimento.

Corneto, c’è un clima sereno negli allenamenti Oggi a Rignano il test Monterosi-Flaminia

L

e nostre squadre di Eccellenza sono tornate da poco al lavoro, in vista del prossimo campionato 2011/2012.

Foto Andrea Di Palermo

zialmente verranno messi in vendita i tagliandi per la tribuna. In un secondo momento, e solo in caso di necessità, anche quelli della curva. News - Buone notizie per Viterbese e Flaminia. La Lucchese (non iscritta al prossimo campionato di Lega Pro) ripartirà dall’Eccellenza e non dalla Serie D. Ecco perché un temibile avversario come quello toscano non farà concorrenza alle nostre squadre della Tuscia nel girone umbro -laziale-toscano. La società gialloblù è ormai da diversi giorni al lavoro per ottenere l’iscrizione in quel raggruppamento.

Gaglione e Giorgi inizieranno con un po’ di ritardo

Oggi il mediano rientrerà in gruppo. Più complicata la situazione di Alvaro Cavalieri che ha lasciato il ritiro e non sembra intenzionato a tornare. Nel pomeriggio (ore 17) la squadra di Pierangeli è attesa a Rignano per la prima amichevole estiva contro il Monterosi. Oggi dunque la Flaminia si allenerà solo nella mattinata. Stasera il dg Andrea Mencarelli si recherà a Perugia, come ospite d’onore, per assistere al triangolare tra Perugia, Orvieto e Gubbio. Un’occasione nella quale il direttore generale rossoblù proverà ad imbastire alcune trattative con il diesse del Gubbio, Stefano Giammarioli. Tra i due vi è un’amicizia importante che potrebbe spalancare le porte per la riuscita di diversi affari.

QUI CORNETO Non tutti hanno il vantaggio di poter conciliare fatica e relax. Il Corneto però lo può fare. Il campo sportivo si trova a pochi km di distanza dal mare. Ciò sicuramente offre alla squadra la possibilità di organizzare pranzi o cene a base di pesce in località vicine alla sede degli allenamenti. Un clima di serenità giusto che regana ed alleggerisce gli sforzi dei ragazzi. Ieri la squadra si è allenata in doppia seduta. Fino a domenica continueranno ad essere due gli appuntamenti quotidiani. La settimana prossima, invece, il gruppo si ritroverà una sola volta al giorno. Dopo ferragosto, distensione maggiore con solo quattro sedute settimanali. Insomma il Corneto non vuole affatto esagerare nei carichi. Una scelta di preparazione discutibile ma non necessariamente meno efficace delle altre. In questi giorni i rossoblù non si stanno allenando sul proprio campo. Su quello infatti sono iniziati i lavori che dovrebbero portare alla luce il nuovo sintetico. Al momento dunque la squadra di mister Gufi ha ripiegato su altri impianti in terra e non troppo attrezzati di Tarquinia. Assenti per il momento tra i giocatori Ciro Gaglione (per motivi lavorativi) e Vincenzo Giorgi (partito per le vacanze proprio in questi giorni). I due dovrebbero aggregarsi al gruppo a partire da lunedì prossimo. Buondonno, difensore in prova, potrebbe essere il sostituto di Cristiano Gimelli (finito al Montefiascone), anche se la macanza di quest’ultimo si farà sentire: “Abbiamo provato a trattenerlo fino alla fine, ma non ci siamo riusciti”. Amichevoli – I rossoblù andranno a Cervetri il 13 /8 per la loro

Mister Neno Gufi (Corneto) prima uscita stagionale, mentre il 21/8 scenderanno sul campo del Bracciano. In via di definizione una terza gara da disputare fra quelle due date e possibilmente ad Allumiere, dove c’è un campo sintetico molto simile a quello che sta per nascere a Tarquinia. QUI MONTEROSI Proseguono intensamente le sedute dei biancorossi in quel di Rignano Flaminio (Roma). Mister Lauretti ha preparato per i suoi un lavoro molto duro che dovrebbe permettere ai giocatori di raggiungere una buona condizione entro breve tempo. Oggi pomeriggio (ore 17) sarà il momento del test contro la Flaminia (il primo per entrambe le formazioni). La squadra civitonica parte sicuramente avvantaggiata, visto che ha iniziato la propria preparazione una settimana prima rispetto alla squadra di patron Cialli. News – Bufalini è in viaggio di nozze e si aggregherà al resto della squadra solo nelle prossime ore. Concordate altre due amichevoli: Viterbese (stadio Rocchi, 25/8 alle ore 17) e Foglianese (campo de ‘La Botte’, 12/8 alle ore 17). (gn)

CALCIO A CINQUE - La squadra si rallegra per la promozione, ma dovrà vedersela con le insidie del girone sardo-laziale

Cascina Orte, gioia e dolore per il ripescaggio in serie B di ALESSANDRO URSINI

A

rrivano insieme una buona ed una cattiva notizia per la Cascina Orte C5. La notizia buona di cui rallegrarsi per la truppa del patron Brugnoletti infatti è l’uf�cialità del ripescaggio in serie B. I biancazzurri infatti, retrocessi ingiustamente sul campo, ritrovano la serie cadetta in virtù della mancata iscrizione di alcune formazioni. Ci sarebbe quindi da esultare se non fosse che la brutta notizia è arrivata subito pochi minuti dopo nel momento della formulazione dei gironi. La Cascina Orte infatti, a differenza della scorsa stagione, è stata nuovamente inserita nel raggruppamento sardo-laziale. Una scelta, quella della Divisione C5, che ha lasciato nettamente

spiazzati i dirigenti ortani che erano convinti di restare nello stesso gruppo della passata stagione. Non nasconde la propria delusione per questo il direttore generale Luciano Nesta: “Devo ammettere che la felicità per essere tornati in B, categoria che ci apparteneva anche per quanto dimostrato in campo la scorsa stagione, è sicuramente stata un po’ offuscata dall’inserimento nel girone che vede impegnate formazioni del Lazio e della Sardegna. Un girone sicuramente molto dif�cile e complesso che ci porta a delle ri�essioni anche di mercato. Nonostante le conferme, i tre nuovi colpi piazzati (Carpinelli, Pellegrini e Paolucci ndr) ed il quarto in arrivo ad ore, saremo costretti a tornare sul mercato andando a completare la rosa con almeno un paio di elementi di va-

Il direttore generale Luciano Nesta lore ed esperienza. Per questo, d’accordo con mister Pierini, stiamo osservando il mercato e quello che offre. Nei prossimi giorni sicuramente proveremo a piazzare qualche altro acquisto. Tornando al girone, sarà sicuramente più complesso di

Il patron Massimiliano Brugnoletti

quello umbro-marchigiano ma vista l’esperienza accumulata negli ultimi anni e una rosa già competitiva e pronta per essere ancora rafforzata, sono convinto che potremo dire la nostra per la lotta alla salvezza”.

SI GIOCA A TERNI Intanto buone notizie sono arrivate per quanto concerne l’impianto di gioco. In attesa infatti che venga completato il Palazzetto ortano, Vespa e compagni giocheranno a Terni presso il PalaDiVittorio”.

Di seguito le squadre del girone E: ALBANO CALCIO A 5 ALHOA CALCIO A 5 ALPHATURRIS ROMA S.A.C. CALCETTO PAOLO AGUS SELARGIUS (CA) CARLISPORT ARICCIA CASTEL FONTANA 2007 MARINO (RM) CIVIS COLLEFERRO ELMAS L’ A C Q U E D O T T O ROMA LA CASCINA ORTE (VT) PRATO RINALDO SAN CESAREO (RM) PRO CAPOTERRA 2000 (CA) ROCCA MASSIMA LATINA (LT) ZIR PRATO SARDO FUTSAL NUORO


� �

sport

SPORT

& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

23

CALCIO ECCELLENZA

Quanto entusiasmo per il Montefiascone Patron Minciotti non si sbilancia “Siamo una bella squadra, ma puntiamo alla salvezza” di MICHELE MARI

Dobbiamo rimanere con i piedi ben ancorati per terra e pensare a rimanere in questa nuova categoria raggiungendo la salvezza. Sarebbe un traguardo ottimale”. Esordisce così l’attivissimo e dinamico presidente del Monte�ascone Calcio Lorenzo Minciotti alla guida del sodalizio da oltre dieci anni. La preparazione della squadra è iniziata lunedì, ed ogni giorno una rosa di ben 30 calciatori si allena nello splendido impianto dello stadio comunale in vista della nuova stagione agonistica che inizierà il 31 agosto con la disputa dei preliminari della Coppa Italia. “Vedo intorno alla squadra -continua il presidente- molto entusiasmo specialmente, e �nalmente, da parte di molti, moltissimi cittadini che hanno accolto l’ ascesa in Eccellenza in maniera positiva. È un fatto anomalo vedere molti

tifosi allo stadio ad assistere agli allenamenti. Forniscono una carica impensabile a tutto l’intero staff. Ci rende molto soddisfatti. L’obiettivo, per non creare tuttavia sogni irrealizzabili, è quello di salvarsi. Abbiamo puntato sui giovani, come nostra caratteristica, che sono una inesauribile risorsa come sono stati i principali arte�ci di questa splendida promozione”. Minciotti aggiunge: “La squadra che scenderà in campo è composta da molti ragazzi con alcuni innesti importanti come Veneruso, Grimaldi e Gimelli. Voglio evidenziare che la nostra società può vantare ben 16 squadre in tutte le categorie. Per questo come ogni anno stiamo lavorando molto sul settore giovanile che ci fornisce enormi soddisfazioni”. Per i progetti futuri il presidente continua: “Il nostro obiettivo è ancora di lavorare sui giovani e cercare di potenziare questo settore. Con l’amministrazione comunale

cercheremo di migliorare gli impianti e creare un nuova campo di erba sintetica”. Minciotti conclude: “Aspettiamo il 31 agosto per il primo approccio con la nuova categoria”. Ecco i quadri tecnici: Giacomo Bacocco, Francesco Barbetta, Luca Bellacima, Giorgio Burla, Lorenzo Burla, Lorenzo Cappetti, Marco Cesarini, Stefano Chiarabini, David De Paolis, Mattia Del Pomo, Marco Di Giacinto, Biagio Faina, Riccardo Genovesi, Marco Giannini, Cristiano Gimmelli, Andrea Giusti, Mattia Grimaldi, Maurizio Nencione, Emanuele Pallotta, Giovanni Parri, Alessandro Petricca, Alessandro Proietti, Francesco Toni, Michele Venanzi, Giovanni Veneruso ed Andrea Vittori. Il nuovo vicepresidente, fresco di nomina, Federico Sciuga aggiunge: “L’impostazione della squadra è stata redatta direttamente dal direttore generale Enrico Venanzi, dal presidente Minciotti e dal

direttore sportivo Andrea Ciampicotto. Speriamo di salvarci. Il settore cui tengo molto è quello giovanile. Voglio fare gli auguri di in bocca al lupo al nuovo allenatore della Juniores Perandria che ha sostituito Cerci cui mi lega una profonda amicizia dato che abbiamo lavorato per anni ed anni insieme”. Sciuga continua: Voglio elogiare la squadra femminile che ci sta regalando grosse soddisfazioni. Questa estate ha vinto un torneo a Grotte di Castro. Dall’altro ieri abbiamo dato il via ai secondi cinquanta anni della società”. Tra i protagonisti naturalmente l’allenatore Daniele Antolovic che, insieme al suo vice Roberto Lombroni, sta facendo intensamente lavorare la nuova rosa; sono coadiuvati da Luigi Loja e Daniele Goletti preparatori dei portieri. Il tutto sotto l’occhio vigile del direttore generale, molto competente, Enrico Venanzi.


� �

sport

SPORT

24

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

CALCIO PROMOZIONE

Vigor, ultimi giorni di riposo Il 9 agosto gli aquesiani inizieranno la preparazione. Ufficiali le date delle amichevoli

P

er una Vigor Acquapendente in cui “tutto tace” almeno per questa testa di Agosto sul fronte acquisti (magistrale il “working in progress” che stanno portando avanti in merito il Direttore Sportivo Silvi, il Presidente Fabio “toscano” Ragni, ed il qualificatissimo staff di media imprenditoria), è arrivata nella tarda mattinata di ieri il “carnet ufficiale” delle amichevoli (orari del calcio d’inizio tutti ancora da valutare). Una sorta di “bozza promemoria” comunque già utile soprattutto agli aficionados giallolbù per seguire i primi passi della

formazione che il Tecnico Massimo Quintarelli si prepara a plasmare in vista del Campionato di Promozione 2011-2012. La location dello Stadio “Pompei” di Bagnoregio aprirà i battenti per il primo test-match amichevole giovedì 18 Agosto, contro la formazione umbra dell’Orvietana che dopo una tribolatissima stagione terminata con la salvezza in extremis contro il Montevarchi, si appresta ad affrontare nuovamente la Serie D con la speranza di far migliore figura. Giovedì 25 verrà concesso il bis ancora a Bagnoregio contro la formazione sferrocavallese

CALENDARIO DELLE AMICHEVOLI data

ora

partita VIGNANELLO - PESCARA

0 -9

CIMINA RONCIGLIONE - PESCARA

2-9

VITERBESE - FORMELLO

3-2

VITERBESE - RAPPR. DISOCCUPATI LAZIO

0-0

VITERBESE A - VITERBESE JUNIORES

4-1

VITERBESE B - VITERBESE JUNIORES

4-1

VITERBESE C - VITERBESE JUNIORES

5-1

oggi

17,00

MONTEROSI - FLAMINIA

06/08

20,45

VITERBESE - REGGINA

06/08

17,00

PIANOSCARANO A - PIANOSCARANO B

06/08

11,00

FOGLIANESE A - FOGLIANESE B

07/07

10,30

MONTEROSI - BRACCIANO

07/08

11,00

CORNETO A - CORNETO B

10/08

17,00

GUIDONIA - FLAMINIA

10/08

17,00

MONTEROSI - PIANOSCARANO

12/08

17,00

FOGLIANESE - MONTEROSI

13/08

11,00

FOGLIANESE - FOGLIANESE JUNIORES

13/08

17,00

FLAMINIA - COLLEFERRO

13/08

17,00

CANEPINA - MONTEFIASCONE

13/08

17,30

ORVIETANA - CORNETO

13/08

18,30

ISCHIA DI CASTRO - MANCIANO

17/08

17,00

MONTEROSI - CANTALUPO

18/08

17,00

VIGOR ACQUAPENDENTE - ORVIETANA

18/08

18,00

FLAMINIA - PIANOSCARANO

20/08

17,00

ANGUILLARA - MONTEFIASCONE

20/08

17,00

CASALOTTI - MONTEROSI

20/08

17,00

CANEPINA - CANTALUPO

20/08

17,00

PIANOSCARANO - ORVIETANA

CALCIO 1ª CATEGORIA - Il 24 agosto in sede riparte la nuova stagione

21/08

10,30

BRACCIANO - CORNETO

21/08

11,00

FOGLIANESE - 2001 TUSCIA

Vasanello, pochi cambi e piena fiducia nella ‘vecchia’ rosa

24/08

17,00

ANGUILLARA - LADISPOLI

25/08

17,00

VITERBESE - MONTEROSI

25/08

17,00

VIGOR ACQUAPENDENTE - FEDERICO MOSCONI

di LEONARDO CUTIGNI

26/08

17,00

TRIANG. TOLFA-CIVITAVECCHIA-MONTEFIASCONE

27/08

16,00

TRIANGOLARE RISI A CANINO

27/08

16,30

S. LORENZO NUOVO - CASTEL LAZZARA

27/08

17,00

PIANOSCARANO - DORIA S. MARTINO

28/08

11,00

CASTRENSE - GROSSETO ALLIEVI NAZIONALI

28/08

11,00

FOGLIANESE - 2001 TUSCIA

28/08

11,00

CANEPINA - VITERBESE

28/08

17,00

DORIA S. MARTINO - PIANOSCARANO

28/08

17,00

FONTE BEL VERDE - VIGOR ACQUAPENDENTE

31/08

18,00

PIANOSCARANO - PETRIANA UNDER 21

31/08

18,00

S. LORENZO NUOVO - LATERA

01/09

17,00

VIGOR ACQUAPENDENTE - PIANESE

Il tecnico Massimo Quintarelli

Il ds Bruno Silvi del Federico Mosconi che per cercar di riconfermarsi ancora in Promozione umbra ripartirà in panchina dal Tecnico Riccardo Fatone (apprezzatissimo lo scorso anno il suo lavoro svolto all’Orvietana). La prima ed unica trasferta avverrà domenica 28 presso San Casciano dei Bagni, per affrontare una FonteBelverde che si appresta ad affrontare il Campionato di Prima Categoria. Gran finale giovedì 1 Settembre, a tre giorni dall’inizio ufficiale del Campionato quando ancora a Bagnoregio arriverà la Pianese del Presidentissimo

Maurizio Sani che dopo aver sfiorato il salto di Categoria, si appresta ad affrontare la Serie D. Smaltita l’ultima settimana di ferie, la Vigor inizierà la preparazione martedì 9 Agosto. Nei nove giorni che la separeranno dal primo tast-match, alternerà preparazione fisico-atletica a test-match in famiglia che consentiranno al Tecnico di valutare soprattutto il potenziale giovanile a disposizione (Juniores del nuovo Tecnico Frelicca aggregata) e gli ex Allievi (classe ’94) che avranno la possibilità di prendere parte integrante alla prima squadra.

A

gosto è il mese delle preparazioni ed anche a Vasanello si ripartirà in questo periodo, il tutto confermato dal mister Franco Sera�ni: “Ripartiremo il 24 Agosto a Vasanello. Sono già andato a studiare i vari percorsi e devo dire che siamo messi bene. Ci sono salite e varie vie da affrontare, abbiamo tutto per prepararci al meglio.” Rosa riconfermata e acquisti mirati: “Data la bontà della squadra abbiamo deciso di riconfermare la maggior parte della rosa ad eccezione di Mecocci che si è accasato a Soriano e

03/09

forse di Luca Costantini che probabilmente ci saluterà per motivi di lavoro. Per integrare la rosa in difesa abbiamo preso Leonardo Ferrari, ex Pitigliano e Valleranese e Come terzino sinistro ci sarà Alessio Perugini, ex Ortana, che ritorna a casa essendo residente a Vasanello.” Manca qualcosa: “Dobbiamo trovare una prima punta in quota da af�ancare a Sileni, anche perché in quel ruolo ho solo lui e in caso di necessità mi vedrei costretto a dover adattare gioca-

tori come Marco Mattioli o Marci Mariani, che purtroppo non hanno nelle loro corde il ruolo di prima punta. Dobbiamo avere pazienza e vedere cosa succederà nei ritiri delle promozioni, se ci sarà la possibilità proveremo a pescare da lì.” Quali obiettivi: “Credo che possiamo arrivare tra le prime quattro formazioni in modo tale da accedere alla Coppa Lazio. Servirà un buon avvio di campionato per impostare al meglio la stagione. La squadra ha gamba e

VASANELLO - CIMINA RONCIGLIONE

04/09

11,00

CASTRENSE - S. LORENZO NUOVO

Il Vasanello 2010/2011 a sinistra mister Serafini

07/09

18,00

S. LORENZO NUOVO - PIANESE

10/09

16,30

S. LORENZO NUOVO - MONTALTO CALCIO

qualità quindi non dovremmo fallire il traguardo.” Fissato il calendario delle amichevoli: “Il 3 Settembre affronteremo in casa il Roncilgione. L’11 Settembre andremo a La Quercia, dove affronteremo la Querciaiola ed in�ne credo che parteciperemo al triangolare che si terrà a Soriano.” Idee, obiettivi chiari. Il Vasanello è pronto a dare battaglia nella prossima stagione. Chiudiamo con l’augurio di pronta guarigione per il �glio del mister.

10/09 11/09

FOGLIANESE JUNIORES - NUOVA BAGNAIA 11,00

11/09

CASTRENSE - REAL GRADOLESE QUERCIAIOLA - VASANELLO

15/09

18,00

15/08

18,00

VALLERANESE - NUOVA BAGNAIA

17/09

16,00

FABRICA DI ROMA - VALLERANESE

CASTRENSE - GROSSETO PRIMAVERA

18/09

VIGNANELLO - NUOVA BAGNAIA

21/09

CIMINA RONCIGLIONE - NUOVA BAGNAIA

22/09

risultato

18,00

VIGOR ACQUAPENDENTE - VALLERANESE

24/09

NUOVA SORIANESE - NUOVA BAGNAIA

24/09

NUOVA BAGNAIA - NUOVA BAGNAIA JUNIORES

GLI ORARI POSSONO VARIARE


SPORT

� �

PALLONE D’ORO

sport

& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

25

2010/2011

Una carica infinita di sorrisi e premi Altra carrellata di immagini realizzate nella serata di Villa Sofia da Alberto Zadro

Roberto Vincenti

Claudio Lana

T

ra foto professionali e scatti realizzati con macchine digitali personali, c’è anche chi ha deciso di portarsi a casa un ricordo davvero speciale della serata del Pallone d’Oro, andata in scena venerdì scorso all’Hotel Villa So�a. Nella foto in alto vediamo infatti l’angolo del nostro amico Claudio Lana che ha allestito un piccolo ‘studio’ artistico, dove chi voleva poteva farsi immortalare con una delle favolose caricature realizzate dall’artista viterbese. La serata è stata allietata anche dalla musica e dall’ottimo buffet preparato dall’hotel che ha accolto tutti i premiati della sesta edizione del concorso organizzato dal nostro giornale; oltre a quelli che avete già visto pubblicati e a quelli immortalati oggi, ce ne sono altri che proporremo domani. Non perdete L’Opinione di Viterbo e Lazio Nord in edicola.

Gianni Bisanti

Marco Fapperdue

Giuseppe Salta

Ilaria Filippi

Giovanni Luniddi


� �

sport

SPORT

26

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

PALLAVOLO B2/G

Junior Volley, un inizio molto ‘casalingo’ Tre gare interne su quattro in avvio per i civitonici che hanno ingaggiato Massari e Beltran Costanzi: “Sarà fondamentale allenarsi bene e cercare subito la giusta coesione di squadra” 1ª GIORNATA A. 15/10/11

partita

2ª GIORNATA R. 28/01/12

X - TIVOLI GUIDONIA

VEROLI - X FRASCATI - CIVITA CASTELLANA

TURI - VEROLI

TIVOLI GUIDONIA - MONTEROTONDO

LUCERA - CASTELLANA GROTTE

CASTELLANA GROTTE - POMEZIA

CIVITA CASTELLANA - CLUB ITALIA

OSTUNI - LUCERA

ALTAMURA - MARINO

CLUB ITALIA - ALTAMURA

MONTEROTONDO - OSTUNI

MARINO - TURI

di GLAUCO ANTONIACCI

partita

R. 11/02/12

CIVITA CASTELLANA - POMEZIA VEROLI - TIVOLI GUIDONIA LUCERA - FRASCATI ALTAMURA - CASTELLANA GROTTE MONTEROTONDO - CLUB ITALIA X - MARINO TURI - OSTUNI

5ª GIORNATA A. 12/11/11

partita

R. 03/03/12

LUCERA - CIVITA CASTELLANA ALTAMURA - POMEZIA MONTEROTONDO - FRASCATI X - CASTELLANA GROTTE TURI - CLUB ITALIA VEROLI - OSTUNI TIVOLI GUIDONIA - MARINO

7ª GIORNATA A. 26/11/11

partita

R. 17/03/12

ALTAMURA - FRASCATI MONTEROTONDO - LUCERA TURI - POMEZIA X - CIVITA CASTELLANA MARINO - OSTUNI VEROLI - CASTELLANA GROTTE TIVOLI GUIDONIA - CLUB ITALIA

T

re partite in casa su quattro, con la necessità e la voglia di partire bene per mettere subito �eno in cascina. Lo Junior Volley Civita Castellana inizierà in casa contro Club Italia il suo campionato di serie B2; questo è quanto ha stabilito il sorteggio che ha uf�cializzato il calendario del girone G, di cui fa parte anche la formazione di coach Massimo Costanzi: “L’esordio è contro una squadra giovanissima – commenta il tecnico -, buona dal punto di vista tecnico ma che possiamo battere. Alla terza affrontiamo Pomezia che, stando ai pronostici di inizio anno, dovrebbe essere una delle big del campionato e abbiamo il vantaggio di affrontare le lunghe trasferte pugliesi in una fase avanzata della stagione. Credo sia positivo perché avremo tempo per allenarci bene e cercare la coesione di squadra, un aspetto fondamentale per riuscire a ben �gurare in campionato. Il nostro obiettivo è prendere un buon abbrivio perché psicologicamente è dif�cile dover inseguire, in questo senso i tre match casalinghi nelle prime quattro giornate sono un vantaggio ma al momento è impossibile fare una previsione di carattere tecnico sul valore delle avversarie che andremo ad incontrare e c’è tempo

8ª GIORNATA A. 03/12/11

A. 07/01/12

partita

POMEZIA - FRASCATI

3ª GIORNATA A. 29/10/11

A. 22/10/11

partita

�no a dicembre per cambiare completamente volto ad una squadra”. Anche lo Junior Volley però non scherza in quanto a cambiare volto. Tre nuovi acquisti importanti sono stati perfezionati proprio in questi ultimi giorni ed è lo stesso Costanzi ad annunciarci i nomi: “La società ha deciso di puntare su un nuovo palleggiatore scegliendo un giocatore con ottime referenze come Sergio Massari (foto in alto), classe 1987 da Terni. Inoltre abbiamo puntato su un opposto molto esperto ma di ben altra categoria. E’ un giocatore cubano che però ha tanti anni di militanza in Italia, si chiama Angel Beltran (in basso a destra) e giocava a Monterotondo. L’opposto è un ruolo importante e non volevamo correre rischi, così arriverà un atleta solido e af�dabile. Come centrale è stato ingaggiato Andrea Geloso, un ragazzo di Fiumicino molto interessante, e direi che l’organico è abbastanza coperto in tutti i ruoli”. Un roster profondamente rinnovato ma che aspira a fare bene anche in un campionato duro come la B2; le premesse ci sono tutte af�nché la nuova s�da della società civitonica sia coronata ancora una volta dal successo che ha contraddistinto la prepotente scalata di queste ultime ed esaltanti stagioni.

4ª GIORNATA A. 05/11/11

A. 10/12/11

partita

partita CIVITA CASTELLANA - ALTAMURA CASTELLANA GROTTE - MONTEROTONDO FRASCATI - TURI CLUB ITALIA - X OSTUNI - TIVOLI GUIDONIA MARINO - VEROLI

6ª GIORNATA A. 19/11/11

partita LUCERA - ALTAMURA CASTELLANA GROTTE - TURI OSTUNI - X CIVITA CASTELLANA - MARINO CLUB ITALIA - VEROLI FRASCATI - TIVOLI GUIDONIA

10ª GIORNATA R. 31/03/12

A. 17/12/11

partita

MONTEROTONDO - CIVITA CASTELLANA

LUCERA - TURI

TURI - ALTAMURA

ALTAMURA - OSTUNI

POMEZIA - X

X - LUCERA

LUCERA - TIVOLI GUIDONIA

CIVITA CASTELLANA - TIVOLI GUIDONIA

VEROLI - POMEZIA

CIVITA CASTELLANA - VEROLI

CASTELLANA GROTTE - OSTUNI

OSTUNI - CLUB ITALIA

CASTELLANA GROTTE - CLUB ITALIA

CLUB ITALIA - MARINO

TIVOLI GUIDONIA - CASTELLANA G.

POMEZIA - MARINO

FRASCATI - VEROLI

MARINO - FRASCATI

FRASCATI - X

11ª GIORNATA

12ª GIORNATA

13ª GIORNATA

R. 21/04/12

A. 14/01/12

partita

R. 10/03/12

POMEZIA - MONTEROTONDO

ALTAMURA - MONTEROTONDO

partita

R. 25/02/12

POMEZIA - LUCERA

9ª GIORNATA R. 24/03/12

R. 24/02/12

R. 14/04/12

MONTEROTONDO - TURI

R. 28/04/12

A. 22/01/12

partita

X - MONTEROTONDO

TURI - TIVOLI GUIDONIA

X - TURI

TIVOLI GUIDONIA - ALTAMURA

LUCERA - MARINO

TIVOLI GUIDONIA - POMEZIA

VEROLI - LUCERA

CIVITA CASTELLANA - CASTELLANA G.

CASTELLANA GROTTE - FRASCATI

TURI - CIVITA CASTELLANA

ALTAMURA - X

VEROLI - ALTAMURA

CLUB ITALIA - FRASCATI

MONTEROTONDO - VEROLI

OSTUNI - CIVITA CASTELLANA

OSTUNI - POMEZIA

FRASCATI - OSTUNI

CLUB ITALIA - LUCERA

MARINO - CASTELLANA GROTTE

POMEZIA - CLUB ITALIA

MARINO - MONTEROTONDO

R. 05/05/12


� �

sport

SPORT

& Giovedì 4 Agosto 2011 Viterbo AltoLazio

27

PALLAVOLO B2/F

Orte e Tuscania, ecco il vostro cammino Nel calendario spicca il derby all’ottava giornata tra due team rinforzati e a caccia di gloria Coach Di Marco ha esperienza e qualità, il D.S. Cappelli ha quasi chiuso per il nuovo tecnico 1ª GIORNATA A. 15/10/11

partita

2ª GIORNATA R. 28/01/12

SASSARI - ORTE

ZAGAROLO - SASSARI ARZACHENA - TUSCANIA

SS LAZIO - ZAGAROLO

ORTE - OSTIA

ROMA 7 - QUARTUCCIU

QUARTUCCIU - TERRACINA

TUSCANIA - GENZANO

CASAL BERTONE - ROMA 7

CASAL DE PAZZI - M. ROMA

GENZANO - CASAL DE PAZZI

OSTIA - CASAL BERTONE

M. ROMA - SS LAZIO

partita

R. 11/02/12

TUSCANIA - TERRACINA ZAGAROLO - ORTE ROMA 7 - ARZACHENA CASAL DE PAZZI - QUARTUCCIU OSTIA - GENZANO SASSARI - M. ROMA SS LAZIO - CASAL BERTONE

5ª GIORNATA A. 12/11/11

partita

R. 03/03/12

ROMA 7 - TUSCANIA CASAL DE PAZZI - TERRACINA OSTIA - ARZACHENA SASSARI - QUARTUCCIU SS LAZIO - GENZANO ZAGAROLO - CASAL BERTONE ORTE - M. ROMA

7ª GIORNATA A. 26/11/11

partita

R. 17/03/12

CASAL DE PAZZI - ARZACHENA OSTIA - ROMA 7 SS LAZIO - TERRACINA SASSARI - TUSCANIA M. ROMA - CASAL BERTONE ZAGAROLO - QUARTUCCIU ORTE - GENZANO

C

ommenti, reazioni e novità di mercato per Orte e Tuscania, le due portacolori viterbesi nel girone F della serie B2 di volley. QUI ORTE Partirà da Sassari l’avventura dell’Interporto CentroItalia Orte. Una serie B molto diversa rispetto allo scorso anno, con tante squadre nuove per la categoria. Anche per questo il commento di mister Di Marco è abbastanza pacato: “Non è semplice commentare questo calendario; sicuramente come sempre sarà un raggruppamento molto combattuto dove ogni gara nasconderà tante insidie. Siamo consapevoli della nostra forza, esperienza e dei valori tecnici. Dopo la salvezza anticipata della scorsa stagione cercheremo di arrivare quanto meno ai play-off. È ovvio, chiamarsi Interporto CentroItalia Orte nasconde già di per sè un peso notevole in virtù della caratura di alcuni nostri elementi. La rosa è praticamente completa, abbiamo confermato 10 giocatori su 13 giocatori e a questi il presidente ha aggiunto un paio di atleti per cui manca solo l’uf�cialità. Sono molto �ducioso perchè abbiamo lavorato molto bene cercando di migliorare con acquisti mirati (un palleggiatore ed un centrale, ndr) una squadra che già nello scorso campionato ha fatto bene. Abbiamo dato seguito anche al progetto iniziato l’anno scorso che prevede, entro il 2013, la conquista della B1”. (Ale.Urs.)

8ª GIORNATA A. 03/12/11

A. 07/01/12

partita

TERRACINA - ARZACHENA

3ª GIORNATA A. 29/10/11

A. 22/10/11

partita

QUI TUSCANIA I commenti al calendario si intrecciano con le novità di mercato e con la scelta dell’allenatore che ormai sembra fatta. La società sta infatti stringendo i tempi per chiudere con Giovanni Bonaccorso (nella foto), tecnico di grandissima esperienza e con militanza in società importanti come Perugia, Latina, Loreto e Catania tra le altre. Un allenatore ancora piuttosto giovane nonostante l’ottimo pedigree, un coach preparato che dovrà guidare Tuscania in questo suo ritorno nei campionati nazionali; la trattativa è in dirittura d’arrivo e già oggi potrebbe arrivare l’annuncio che scioglierebbe così uno dei punti interrogativi principali dell’estate pallavolistica a Tuscania, una piazza diventata sempre più appassionata al volley dopo le imprese compiute dalla squadra nelle ultime stagioni. La società ha però messo a segno anche un colpo importante per quanto concerne l’organico, assicurandosi un giocatore che dovrà ricoprire il ruolo di opposto: si tratta di Arber Troka, atleta di origine polacca che nella passata stagione ha vestito la maglia di Altamura, team inserito nel girone G insieme allo Junior Civita Castellana. Insieme a lui è stato perfezionato anche l’ingaggio del centrale Simone Rosati che costituirà dunque un ulteriore rinforzo ad un gruppo chiamato a confrontarsi

4ª GIORNATA A. 05/11/11

A. 10/12/11

partita

partita TUSCANIA - CASAL DE PAZZI QUARTUCCIU - OSTIA ARZACHENA - SS LAZIO GENZANO - SASSARI CASAL BERTONE - ORTE M. ROMA - ZAGAROLO

6ª GIORNATA A. 19/11/11

partita TERRACINA - OSTIA QUARTUCCIU - SS LAZIO CASAL BERTONE - SASSARI TUSCANIA - M. ROMA GENZANO - ZAGAROLO ARZACHENA - ORTE

con un campionato certamente dif�cile, con molte formazioni ambiziose e temibili: “Il calendario è subito impegnativo - ha dichiarato il Direttore Sportivo Alessandro Cappelli - perchè iniziamo ospitando Genzano che dovrebbe essere un’avversaria dif�cile e poi andiamo subito a giocare in Sardegna. Stiamo cercando di rinforzare l’organico al massimo per fare bene in questa categoria ed essere competitivi con tutti”.

Grande attesa ovviamente anche per il derby contro Orte, in programma all’ottava giornata; in quella occasione, ma probabilmente in quasi tutti i match casalinghi dell’anno, il Palazzetto dell’Olivo sarà pieno e farà sentire in pieno il proprio calore alla squadra, come è accaduto regolarmente nella cavalcata vittoriosa culminata con la promozione dalla serie C. (gla.ant.)

10ª GIORNATA R. 31/03/12

A. 17/12/11

partita

OSTIA - TUSCANIA

OSTIA - SS LAZIO

ROMA 7 - SS LAZIO

SS LAZIO - CASAL DE PAZZI

CASAL DE PAZZI - CASAL BERTONE

TERRACINA - SASSARI

SASSARI - ROMA 7

ROMA 7 - ORTE

TUSCANIA - ORTE

ZAGAROLO - TERRACINA

TUSCANIA - ZAGAROLO

QUARTUCCIU - CASAL BERTONE

CASAL BERTONE - GENZANO

QUARTUCCIU - GENZANO

GENZANO - M. ROMA

ORTE - QUARTUCCIU

TERRACINA - M. ROMA

ARZACHENA - ZAGAROLO

M. ROMA - ARZACHENA

ARZACHENA - SASSARI

11ª GIORNATA

12ª GIORNATA

13ª GIORNATA

R. 21/04/12

A. 14/01/12

partita

R. 10/03/12

ROMA 7 - CASAL DE PAZZI

CASAL DE PAZZI - OSTIA

partita

R. 25/02/12

TERRACINA - ROMA 7

9ª GIORNATA R. 24/03/12

R. 24/02/12

R. 28/04/12

A. 22/01/12

partita

SASSARI - OSTIA

SS LAZIO - ORTE

SASSARI - SS LAZIO

ORTE - CASAL DE PAZZI

ROMA 7 - M. ROMA

ORTE - TERRACINA

ZAGAROLO - ROMA 7

TUSCANIA - QUARTUCCIU

QUARTUCCIU - ARZACHENA

SS LAZIO - TUSCANIA

CASAL DE PAZZI - SASSARI

ZAGAROLO - CASAL DE PAZZI

GENZANO - ARZACHENA

OSTIA - ZAGAROLO

CASAL BERTONE - TUSCANIA

CASAL BERTONE - TERRACINA

ARZACHENA - CASAL BERTONE

GENZANO - ROMA 7

M. ROMA - QUARTUCCIU

TERRACINA - GENZANO

M. ROMA - OSTIA

R. 14/04/12

R. 05/05/12


SPORT

� � �

28

Edizione del 4 Agosto 2011

Calcio - Il Civitavecchia tessera l’attaccante Giorgio Berardi

U

n altro acquisto per il Civitavecchia. La società nerazzurra ha infatti trovato l’accordo con l’attaccante classe 1992 Giorgio Berardi che nelle ultime due stagioni ha militato con la maglia del Flaminia Civitacastellana, in serie D. Un giovane

con già comunque una buona esperienza alle spalle e che andrà quindi a rinforzare il reparto offensivo. Ma il diesse Stefano Mattiuzzo è comunque al lavoro per trovare un paio di attaccanti di esperienza per dare la marcia in più alla squadra. Punta che

Redazione sportiva - via Nicolao Arcangelo 5 - 00053 Civitavecchia - telefono 0766-671159 e-mail: opinione.cv@gmail.com

PALLAVOLO

Stefanini rimane in rossoblu, Pignatelli: “Sarà una squadra tutta civitavecchiese”

di MARA RIGHELLI

U

n calendario in salita, ma la Comal Civitavecchia Volley è pronta a vendere cara la pelle. La Federvolley ha diramato il calendario del prossimo campionato di serie B1 femminile e per la compagine allenata da Milo Di Remigio esordio casalingo, �ssato per il 15 ottobre, quando a Tolfa arriverà il Valdarno Volley di Figline Valdarno. Sette giorni dopo le rossonere si recheranno in quel di Corciano, provincia di Perugia mentre per vedere il primo derby contro una formazione laziale bisognerà attendere la quinta giornata, quando al palasport di Tolfa arriverà il Latina. La trasferta in terra sarda è invece prevista nella nona giornata contro l’Al�eri Cagliari mentre l’ultima di campionato la Comal affronterà il Sabaudia. “Nelle prime due giornate – commenta il tecnico Milo Di Remigio – ci aspettano due partite impegnative. Il Valdarno, da quanto mi risulta sta allestendo una squadra per puntare decisamente al salto di categoria, con giocatrici di livello. Anche il Corciano è un’ottima squadra e quindi saranno due s�de durissime: per questo dovremo lavorare molto, perchè la B1 è una categoria durissima ed essendo neopromossi pagheremo lo scotto della categoria. Per

di ANTONIO BANDINU

C

Avvio in salita per la Comal La B1 si aprirà con l’incontro casalingo con il Valdarno Volley Di Remigio sul calendario: “Ci aspettano subito due partite molto impegnative e complicate. Con il lavoro possiamo centrare la salvezza” il resto un calendario impegnativo contro squadre che stanno facendo un mercato importante: ma sono ottimista, lavorando sodo potremo raggiungere il traguardo che ci siamo pre�ssati”. Il tecnico della Comal parla poi del mercato della sua squadra. “Sono arrivate giocatrici giovani – ammette Di Remigio – ma dalle grandi potenzialità che potranno emergere

Gironi serie C: è derby tra Asp e Isoltermica I

comunque non sarà Raffaele Di Giacomo che non ha trovati l’accordo con il team di via Bandiera. “Gli abbiamo fatto una proposta - dichiara Mattiuzzo - ma è rimasto fermo sulla sua posizione e a quelle condizioni non rientra nei nostri programmi”.

l Comitato regionale della Fipav ha comunicato i gironi di serie C maschile e femminile. In C maschile, come anticipato su queste pagine, sarà derby tra la Civitavecchia Volley e l’Asp Civitavecchia. Entrambe le compagini locali sono state inserite nel girone A della serie C. Oltre alle due società nostrano ne fanno parte: Isola Sacra Volley, Volley Anguillara, Apd San Paolo Ostiense, Asd Monteporzio, Asd Pallavolo Velletri, Asc Fenice, Obiettivo Volley, Fortitudo Nepi 1938, Asd Volley Prati, Pallavolo Tor Sapienza, Volley Ariccia, Polisportiva Latina scalo. Un bel raggruppamento, sicuramente valido dal punto di vista tecnico con le due società che hanno obiettivi ben diversi: la Civitavecchia Volley, neopromossa punta ad una salvezza da raggiungere il prima possibile, mentre l’Asp al salto di categoria come più volte affermato dal tecnico Pignatelli e da tutta la dirigenza. Girone B, invece per la Pallavolo Alto Lazio che se la vedrà con: Union Volley, Futura Terracina, Spes Mentana, Volley Terracina, Giulio Verne, Don Orione, Pro Castelnuovo, Libertas Genzano, Volley Cave, Fortitudo Piazza Tevere, Grottaferrata, Amaldi T. Volley, Santuliamea Volley.

con un lavoro selettivo. Mercato chiuso? Come allenatore spero che la società possa fare qualche sforzo in più, magari una giocatrice d’esperienza. Manca ancora molto all’inizio della preparazione e so che stanno portando avanti

diverse trattative, sono �ducioso”. Preparazione che prenderà il via il prossimo 22 agosto a Tolfa.

ontinua tra conferme e nuovi acquisti il mercato della formazione maschile dell’Asp Civitavecchia. Oltre alle conferme già avvenute di Andrea dell’Aquila, Fabio Cristini, Antonio Piscini, qualche giorno fa c’è stata alla �ne anche quella di Patrizio Stefanini. Dopo un periodo di incertezza, dovuto soprattutto alle sirene di mercato provenienti dalle altre squadre, il centrale civitavecchiese ha deciso di abbracciare il progetto della società, nonostante la retrocessione in serie C. Per Stefanini c’è sempre stato l’interessamento da parte dell’Anguillara ma alla �ne è stato il cuor a guidare il giocatore verso il rinnovo. Il mercato dell’Asp comunque non si ferma qua. Nelle prossime ore potrebbe infatti arrivare la �rma da parte dello schiacciatore Federico Malizia che sembrava destinato ad approdare ad altre società. Oltre a lui dovrebbero arrivare agli ordini del tecnico Alessio Pignatelli anche Stefano Catena e Antonello Gandini. “Tassello dopo tassello commenta il tecnico dell’Asp Alessio Pignatelli - la società sta allestendo la squadra per il prossimo anno. Sono molto contento del rinnovo di Patrizio Stefanini che alla �ne ha deciso di rimanere con noi anche nella prossima stagione. Mi manca pochissimo per essere completamente soddisfatto del nostro mercato, comunque non voglio parlare �nché le operazioni non sono tutte concluse e quindi certe. Il nostro unico obiettivo deve essere quello di creare un gruppo duraturo nel tempo composto da civitavecchiesi. Sì perché al di là di pochi elementi, la nostra squadra sarà composta tutta da ragazzi di Civitavecchia”. In casa rossoblu c’è anche l’interessamento verso un altro giocatore. Si tratta di Davide Menegatto, ventiseienne schiacciatore/alzatore in forza la scorsa stagione al Green Volley.

Beach volley - Si è chiuso al Papeete di Ladispoli il Tour 2011

Rinaldi e Paris concedono il bis alle finali

S

i potrebbe fare un parallelo tra beach-volley e ciclismo nel caso della coppia Maura RinaldiClaudio Paris: una scalata di una tappa di montagna come può essere l’Alpe d’Huez, il Mont Ventoux o il Mortirolo. Si parte dal basso alla ricerca del rapporto giusto, del colpo di pedale ef�cace, del ritmo che pian piano aumenta in vista del grande traguardo. Ecco, questo è il parallelo giusto per la coppia che sabato scorso ha vinto le Final-Ten al Papeete Beach di Ladispoli del CV Volley Beachteam.net Tour 2011. Dopo 6 tappe e una giornata a tutto gas, il duo ha con-

quistato la vittoria per 2-1 in recupero sulla coppia più continua di tutta la stagione Maria Rosa Nirta-Giuseppe Ruggiero (già incoronato come King of the Beach 2011) a cui è mancato solo il colpo del ko; come peraltro era mancato loro in altre occasioni. Giornata perfetta quella delle due squadre �naliste con un ruolino di marcia da far paura a chiunque: è stata la degna conclusione di un tour altamente spettacolare e con un livello tecnico che via via ha raggiunto picchi altissimi. Basti pensare che la coppia Di Iorio-Dell’Aquila dopo un avvio di stagione perfetto, complice un infortunio, non è più riuscita a ripetersi e nelle �nali non hanno superato i quarti di �nale. Al terzo posto si sono classi�cati grazie ad una wild-card Chiara Forcella e Giovanni Sgrazzutti. Partiti dai match mattutini, hanno man mano trovato il feeling giusto in campo e sono arrivati ad un sof�o dalla �nale, battuti dalle loro “bestie nere” Nirta-Ruggiero ma di soli 4 punti in 2 set. Inatteso e meritato quarto posto per Chiara Genovese-Andrea Scotti che hanno trovato le migliori prestazioni proprio nella giornata conclusiva del torneo. Saranno clienti scomodi per tutti nella prossima stagione. Detto già della debaclé di Cinzia Di Iorio-Andrea Dell’Aquila, c’è da far notare anche la non positiva prestazione di Lestingi-Malavasi che dopo il terzo posto dell’ultima tappa si pensava potessero essere potenzialmente pericolosi. In linea con le potenzialità espresse durante le tappe le prestazioni di Salva-

tori-Sera�ni e Pantano-Giancamilli. Ottimi acquisti questi amici romani che hanno compreso alla grande lo spirito goliardico del torneo, aldilà dei contenuti tecnici. L’ultimo pensiero va per diritto di nuovo ai vincitori. A dispetto di quanto si possa pensare per chi ha seguito solo in parte il tour, non è mai facile vincere anche per uno che di mestiere fa lo schiacciatore professionista e per una ragazza giovanissima che ha appena �nito le scuole superiori senza che avesse mai maturato esperienza nel beach-volley. Ha vinto la coppia che ha saputo amalgamarsi, ha retto con la testa nei momenti più dif�cili anche nelle singole partite, ha giocato con il vero spirito del tornei misti di beachvolley. La vittoria è un messaggio per tutto il mondo sportivo delle nostre zone, specie per i ragazzi e le ragazze più giovani che hanno o presto scopriranno questi tornei. Mar. Rig.


� �

sportCivitavecchia SPORT

Civitavecchia & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

29

Scommessopoli - Il procuratore federale richiede una pena pesante per il portiere civitavecchiese

Palazzi durissimo con Paoloni: 5 anni più 5 di ALESSIA VOLPE

C

inque anni di squali�ca più preclusione, più 5 anni di squali�ca in continuazione. Questa la richiesta del Procuratore Federale Stefano Palazzi per Marco Paoloni, il portiere civitavecchiese coinvolto nello scandalo del calcio- scommesse. L’istanza è emersa nel corso della prima udienza del processo sportivo svoltasi oggi all’hotel “Parco dei Principi” nel quartiere Parioli in Roma. “E’ una richiesta molto pesan-

te” ha commentato Emanuela Di Paolo, legale difensore del 27enne. L’avvocato ha spiegato che i 5 anni più i 5 anni non si sommano, ma la pena de�nitiva potrebbe essere, secondo il legale, di 5 anni più la preclusione. L’altra istanza, quella di 5 anni in continuazione, si assegna quando, secondo il Procuratore, è stata violata più di una norma, come ritiene che abbia fatto il giocatore. Domani sarà ascoltata la difesa del portiere, ma non il portiere stesso. “Abbiamo

presentato numerose istanze – ha commentato Di Paolo – per ottenere la sospensione dell’obbligo di Paoloni di dimorare a Civitavecchia, per permettergli di presentarsi alle udienze e parlare, ma �nora nessuna istanza è stata accolta. Per questo motivo, venerdì prossimo parleremo solo noi avvocati difensori”. La sentenza, secondo alcune fonti, potrebbe arrivare già lunedì prossimo, in quanto la FIGC ha chiesto tempi brevi per il regolare inizio dei campionati. Una rapidità che ha

preoccupato lo stesso Paoloni, che durante la conferenza stampa di lunedì scorso all’Hotel San Giorgio a Civitavecchia, ha dichiarato di essere più nervoso per il processo sportivo che non per quello ordinario, proprio in considerazione del fatto che il primo ha tempi veloci e non lascia molto tempo a

disposizione per leggere le carte e organizzare la difesa. Come si ricorderà, lo stesso Palazzi, nei giorni scorsi, ha deferito 18 società sportive e

26 tesserati. Tra i club sportivi deferiti, anche quello beneventano, accusato di responsabilità oggettive proprio per il tesseramento di Paoloni.

PRIMA - Presentazione in grande stile nella sede dell’Authority per la nuova Compagnia Portuale

L’Armata Rossa è pronta a salpare

A lato la foto di gruppo della Compagnia Portuale. Sotto un momento della presentazione all’Authority e in basso la consegna delle magliE al presidente dell’Autorità Portuale Monti da parte di SoppeLsa, Luciani e De Paolis (Fotoserizio MAURIZIO GARGIULLI)

di SIMONE FANTASIA

P

resentazione in grande stile, ieri pomeriggio nel salone conferenze dell’Autority per la Compagnia Portuale Civitavecchia. La società guidata da Massimo Soppelsa che partecipa al campionato di Prima categoria si è presentata alla città e ovviamente ai tanti tifosi pronti a scommettere in una stagione piena di soddisfazioni. A fare i suoi saluti anche il presidente dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti che ha elogiato “Questa realtà calcistica, nata da poco tempo e che si è subito fatta apprezzare per i risultati ottenuti sul campo. Il mio augurio è che possiate vivere un’altra stagione positiva, p e r c h è vedo tanto entusiasmo e voglia di fare bene”. Andando nel dettaglio per così “calcistico” della presentazione di ieri pomeriggio, il presidente della Cpc Massimo Soppelsa ha spiegato quali siano i punti cardine di un progetto ambizioso,

Monti benedice il varo della corazzata di Rasi: Il tecnico: “Pochi proclami e tanto lavoro”. Il presidente Soppelsa: “Vogliamo creare un settore giovanile”

che vuole portare nel corso degli anni anche alla creazione di un settore giovanile.

“E’ un pò il nostro sogno - ha ammesso Soppelsa - su cui stiamo lavorando da

tempo e cercheremo di portarlo a termine. Per quanto riguarda la prima squadra, abbiamo un nuovo tecnico che ha sposato un pieno il nostro programma per la prima squadra. Sono arrivati giocatori importanti, ma credo che sarà fondamentale affrontare la stagione con la massima umiltà”. Presenti alla kermesse anche il presidente della Compagnia Portuale Enrico Luciani e il

Seconda - La rinuncia dell’Atletico Tarquinia fa sperare la squadra di mister Rizzo

Il Las Vegas Soccer attende il ripescaggio N

on è uf�ciale, ma le notizie sono incoraggianti. Anche il Las Vegas Soccer parteciperà al campionato di Seconda categoria nella prossima stagione. La notizia che era nell’aria da tempo ha trovato conferma dopo la rinuncia dell’Atletico Tarquinia che non prenderà parte al campionato, dopo tante stagioni piena di soddisfazioni. Grande ovviamente la gioia in casa civitavecchiese dove si aspettava solo l’uf�cialità per iniziare a preparare la prossima

stagione, soprattutto per quanto riguarda il mercato. “Stiamo aspettando la comunicazione uf�ciale – commenta il tecnico Valter Rizzo – se fosse comunque confermata questa notizia sarebbe davvero una grandissima soddisfazione per tutti e il giusto premio per il lavoro svolto durante tutto l’anno. Aspettiamo solo l’uf�cialità, ma nel frattempo ci mettiamo al lavoro per allestire la squadra e iniziare a pensare alla prossima stagione, dove vorremmo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Insomma un traguardo meritato per una formazione che, durante la passata stagione, ha mostrato in campo grande carattere e forza di un gruppo da fare invidia a diverse squadre. Con il ripescaggio del Las Vegas, si aggiunge un’altra società del comprensorio nel campionato di Seconda categoria: oltre alla San Pio X, anche il Csl Soccer e la Santamarinellese per un campionato che si prospetta decisamente interessante. Sim. Fan.

comandante della Capitaneria di Porto Felice Nitrella. Fari puntati sul tecnico Dario Rasi, un passato da calciatore professionista e già con qualche panchina importante sulle spalle. “Pochi proclami ma tanto lavoro - ha commentato il neo tecnico dei rossi - ci aspetta una stagione impegnativa ma non posso nascondere che la rosa sia qualitativa ma con le chiacchiere non si va da

nessuna parte. Sotto con il lavoro, inizieremo il 18 ad Allumiere e saranno giorni molto importanti”. Ovviamente sono stati presentati tutti gli effettivi della rosa che avrà il compito di migliorare il quarto posto della passata stagione: tra i nuovi volti quelli di Lancioni, Della Camera, Bevilacqua, Terracciano e Baroncini. “Giocatori che conosciamo tutti - ha fatto notare il diesse Sergio Presutti - che hanno rinunciato a proposte importanti, pur di sposare il nostro progetto. Obiettivi? Fare meglio della passata stagione, ma senza montarci la testa perchè sappiamo che non sarà affatto facile e troveremo squadre che si sono attrezzate per puntare davvero in alto. Comunque ci sono tutte le condizioni per fare e con il lavoro del mister sono sicuro che ci toglieremo delle belle soddisfazioni”. L’Armata Rossa è pronta a prendere il largo, in una stagione dove tutti si attendono delle grandissimi soddisfazioni. I mezzi per fare bene ci sono, sarà giudice il campo ma i tifosi sognano quella “Promozione” che sarebbe anche il giusto premio ad una società che sta portando avanti un progetto serio, tutto basato sulla civitavecchiesità ed in particolare quel cuore “portuale” da sempre rivendicato dai dirigenti della Cpc.


� �

sportCivitavecchia SPORT

30

Civitavecchia & AltoLazio

Giovedì 4 Agosto 2011

RUGBY - Messe da parte le divergenze personali, la società si presenta più forte all’appuntamento con la serie B

Il Crc si ricompatta dopo il direttivo di SIMONE FANTASIA

CALENDARIO SERIE B - GIRONE 2

U

n consiglio direttivo in cui sono stati �ssati i punti per la prossima stagione nel campionato di serie B. Il Crc Civitavecchia Rugby riparte più forte di prima: messe da parte le divergenze personali, la dirigenza si è subito messa al lavoro per preparare nel modo migliore la stagione ormai alle porte, con la consapevolezza che ci sarà da dare il massimo. “Abbiamo messo da parte – commenta il presidente del Crc, Memmo Nastasi – le divergenze di carattere personale che possono starci, per un unico �ne, ovvero il bene del rugby ed in particolare il bene del nostro Civitavecchia. Ci siamo subito messi al lavoro per iniziare a programmare la stagione che sarà impegnativa sotto molti punti di vista. Ci sono veramente tutte le condizioni per fare bene e centrare il traguardo pre�ssato ovvero la salvezza. Il girone? Competitivo, con squadre dalla grande tradizione ma questo non deve spaventarci, anzi deve essere il motivo per dare il massimo una volta scesi sul terreno di gioco”. Anche il tecnico del

Crc Civitavecchia, Michele Mazzarini non vede l’ora di iniziare questa avventura che partirà uf�cialmente il prossimo 22 agosto con l’inizio della preparazione presso il campo “Moretti – Della Marta”. “Manca veramente poco – dichiara Mazzarini – all’inizio di un’annata che mi auguro possa regalarci tante soddisfazioni. Anche i ragazzi

INCONTRO

ANDATA

RITORNO

1

UNIONE RUGBY BOLOGNESE - CRC

02.10.11

15.01.12

2

CRC - RUGBY COLORNO

09.10.11

22.01.12

3

IMOLA RUGBY - CRC

16.10.11

29.01.12

4

CRC - AMATORI PARMA

23.10.11

19.02.12

5

CRC - VASARI AREZZO

06.11.11

04.03.12

6

RUGBY PRATO - CRC

13.11.11

25.03.12

7

CRC - PIACENZA RUGBY

20.11.11

01.04.12

8

RUGBY NOCETO - CRC

04.12.11

15.04.12

9

CRC - PESARO RUGBY

11.12.11

22.04.12

10

PURUGIA RUGBY - CRC

18.12.11

29.04.12

11

CRC - RUGBY TIRRENO

08.01.12

06.05.12

La federazione vara intanto i calendari Il tecnico Mazzarini: “Dobbiamo vivere alla giornata. Non vediamo l’ora di iniziare” non vedono l’ora di partire e iniziare il lavoro �sico e atletico. Per quanto riguarda il mercato, sicuramente arriveranno dei rinforzi: stiamo lavorando

Calcio a 5 - Andrea Gualtieri: “Con l’Active Viterbo solo contatti” “C on l’Active Network Viterbo ho avuto soltanto dei contatti ma al momento non c’è nulla di concreto, non ho preso nessun impegno”. Andrea Gualteri ci tiene a precisare la sua posizione in merito alle voci, riprese dal nostro quotidiano nell’edizione di ieri, che lo davano già allenatore del quintetto viterbese dell’Active Network appena ripescato nel campionato di serie C2 di calcio a 5. Andrea Gualtieri rimane quindi legato al Campo Oro, società che lo ha visto impegnato nella stagione sportiva appena conclusa come tecnico del settore giovanile.

e non mancano le trattative, credo che entro �ne settimana potrebbero esserci delle novità”. Voci danno come possibile l’arrivo di alcuni giovani

dalla Lazio che verrebbero ben volentieri a Civitavecchia, portando anche un buon tasso tecnico alla squadra biancogiallorossa. Intanto la Federazione ha comunicato il calendario del campionato di serie B che prenderà il via il prossimo 2 ottobre. I civitavecchiesi debutteranno in trasferta a Bologna e la settimana successiva prima gara della B

davanti al pubblico amico. “Il calendario? Non faccio calcoli – conclude Mazzarini – perchè dobbiamo vivere alla giornata, affrontando ogni squadra al massimo della nostra condizione”. Ancora qualche giorno di riposo e poi via, con la nuova avventura che tutto si augurano possa regalare tante soddisfazioni alla palla ovale nostrana.

Nuoto - Damiano Lestingi salta gli assoluti in vasca corta di Ostia D

amiano Lestingi salterà anche i campionati assoluti estivi in vasca corta in programma oggi e domani al Centro Federale Polo Natatorio di Ostia. Il tritone civitavecchiese è infatti tornato ad allenarsi soltanto da qualche giorno dopo il periodo di riposo seguito alla muneocleosi che lo avevo colpito ad inizio estate. Lestingi sta infatti effettuando un periodo di carico e non è quindi pronto per la rassegna tricolore di Ostia che è valida come prima prova di quali�cazione per i campionati europei in vasca corta che si disputeranno dall’8 all’11 dicembre a Szczecin in Polonia.

Boxe - Ottimi risultati a San Nicola alla riunione “Dai un pugno al bullismo”

Conferme per la Santa Marinella Ring

di MASSIMILIANO BALDACCI

“D

ai un pugno al bullismo”, questo il titolo della riuscitissima riunione di pugilato, allestita ad arte dall’associazione sportiva dilettantistica di Cristian Abis il 28 luglio a Marina di San Nicola Comune di Ladispoli. Una location in riva al mare, dove ring, luci e suoni hanno accompagnato gli 8 incontri programmati per la serata, seguiti con interesse da circa 400 persone. L’evento, patrocinato dal consorzio Marina di San Nicola, è stato curato nei particolari ed ha promosso la Noble Art nell’ambito della manifestazione denominata “dai un pugno al bullismo”. Fenomeno quest’ultimo, che cresce proprio dalla rimozione nell’amnito

della crescita dei ragazzi dalla educazione al combattimento in un contesto di sana e onorevole competizione. L’incontro ha infatti lanciato un messaggio di legalità, dove non sono mancati momenti di ri�essione e di dibattito, sul tema sono intervenuti vari esperti in materia di bullismo e fenomeni di massa. Un bordo ring ricco di personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, ma anche di ex pugili locali i quali hanno ravvivato per anni il boxing locale, Pasquale Abis, Cristian Abis, Angelo Abis, Massimo Moneta, Angelo Moggi, Ivan Capozzi e il loro insegnante Maurizio Sebastiani, una cucciolata D.O.C. della Santa Marinella Ring che ha i creato una eco pugilistica d’eccellenza destinata a crescere

per dare lustro allo sport ma sopratutto alla boxe. Il vero e proprio programma pugilistico ha avuto come prologo, 2 incontri di soft boxe, che hanno visto di fronte Stefano Bordei della Santa Marinella Ring opposto a Cristian Sera�ni della Bad Boys, Federico Adriani della Santa Marinella Ring opposto a Andrea Cancellier. Il primo incontro uf�ciale è stato effettuato dal pugile locale Cristian Malvitano che ha perso per squali�ca contro Carlos Fernandez, il secondo combattimento lo ha disputato il pugile Ladispolano della Bad Boys Andrea Maliokapis che ha vinto ai punti contro Tiziano Di Lauro, il terzo incontro è stato disputato dal pugile santamarinellase Christian Beltrano opposto al Romano Mirko

Natalizi, i due ragazzi hanno dato vita al miglior combattimento della serata, il verdetto ha sancito la parità e Natalizi è stato premiato come miglior pugile. Gian Luca Carassai ha disputato il quarto match ed ha perso ai punto contro il romano Federico Padovani. Il quinto incontro vedeva di fronte i giganti di 90 kg , il santamarinellese Daniel Ciofu

opposto al Romano Sisto Armando Parrinello. Vincente ai punti è risultato Daniel Ciofu in una gara molto combattuta, dove si è visto il Romano alla ricerca costante della corta distanza e il santamarinellese allenato dal maestro Maurizio Sebastiani mantenere la lunga per portare i diretti e colpi di sbarramento con le sue lunghe leve. L’ultimo assalto

della serata lo ha disputato il ladispolano Daniel Malvitano che ha pareggiato contro il Romano Di Lauro Tiziano in un combattimento all’insegna dell’equilibrio con spunti di vero agonismo. Un’ottima occasione per vedere all’opera i campioni di domani, sempre nel segno tracciato dal Maestro Sebastiani: lealtà, lotta ed onore.


Giovedì 4 Agosto 2011

almanacco

Civitavecchia & AltoLazio

NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale ed emergenza incendi 1515 • Soccorso in mare 1530 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Uf� cio Biglietti 0766.24975 • COTRAL -Servizio Pullman 0766.34230 • QUESTURA -Commissariato Polizia di Stato 0766.58341 • COMANDO VIGILI URBANI Centralino 0766.33444 • COMANDO CARABINIERI -Centralino 0766.596960 • COMANDO GUARDIA DI FINANAZA -Centralino 0766.679101 -Comparto operativo 0766.679102 • CAPITANERIA DI PORTO -Centralino 0766.366401 • Polmare 0766.5960 • POLIZIA FERROVIARIA -Sezione di Civitavecchia 0766.24260 • OSPEDALE SAN PAOLO -Centralino 0766.5911 -Pronto Soccorso 0766.846679 -Guardia Medica 0766.31624 -Croce Rossa 0766.23382 -Avis 0766.21280 • PRO LOCO -Informazioni 0766.20299 • COMUNE DI CIVITAVECCHIA -Centralino 0766.5901 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0766.23678 • BIBLIOTECA -Biblioteca Comunale 0766.370254 • Poste 0766.547231 • Tourist Information 0766.590792

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE E se non ci foste bisognerebbe inventarvi amici dell’ariete..siete sempre pronti a sorridere nonostante le avversità..e certo ch oggi un pochino ce ne sono..la Luna in bilancia infatti non promette una giornata completamente serena..ma dico io, carattere allegro a parte, con ben quattro pianeti che vi vogliono bene potete essere tristi?..DIREI PROPRIO DI NO 22 Giugno - 22 Luglio CANCRO

C’è ancora un po’ di nostalgia che viene e che va a causa di una Luna, che un po’ cattivella, dalla Bilancia vi rende troppo pensierosi..davvero però sarà il caso di non pensare più al passato..il vostro partner vi ha forse abbandonato?.. ricordate..il cielo è pieno di stelle..PRENDETELE AL VOLO 23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA

E meno male che una Luna un po’ fatata arriva pian pianino e si intrufola

21 Aprile - 20 Maggio TORO

M a finalmente!..In soli due giorni una terribile Luna in Vergine ha

creato un totale scompiglio che ci vorrebbe un geometra per rimettere in ordine tutto quanto. Per fortuna che voi siete abituati a vivere senza regole..però ogni tanto anche quelle ci vogliono..che ne direste di farvi guidare un po’ dal vostro grande amore’..NE SARA’ FELICISSIMO

23 Luglio - 22 Agosto LEONE Cari amici del leone, ora più che mai Re della Giungla, non ho quasi nemmeno più

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE Amici della Vergine..è così che si fece roma..piano piano..proprio come sta-

parole per dire quanto state andando bene. Posso solo dirvi che siete talmente benvoluti da queste magnifiche stelle che di un Giove che vi guarda un po’ storto dal toro potete tranquillamente infischiarvene..perchè non provate a fare una puntatina al gioco?..al posto vostro ci proverei..DATEM I RETTA

te facendo voi aper arrivare al top..e il bello è che ci state anche riuscendo..sensuali e suadenti come non mai, le donne del segno non perdono occasioni per farsi notare..e gli uomimni del segno inanellano una conquista dopo l’altra. Oops!..Non vi vedo più. Cosa succede?..niente è solo che ormai siete altissimi..e guardate tutti DALL’ALTO IN BASSO 22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO Il sole molto bello e vivace in Leone vi sostiene alla grande mentre un Mercurio un

Perché andarsi a fare del male da soli quando la situazione astrale è già parecchio complicata a causa di una Sole aspro che si accompagna ad una Venere un po’ troppo rovente?..tutto è un po’ difficile da gestire lo so, ma con un po’ di pazienza riuscirete a prtare a termine tutti i vostri compiti..e anche a godervi delle BELLE VACANZE

po’ acidulo vi tiene un po’ bloccati per quanto riguarda delle scelte lavorative che ancora non riescono a portare ai risultati sperati..ma se io vi dico che tra una settimana tutto si risolverà brillantemente mi credete?..si cari amici mercurio tornerà subito dritto dritto in Leone e da li continuerà a portarvi fortuna..E IN ABBONDANZA,

Ma come siamo forti amici del Capricor no.. quasi invincibili direi vi

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO E meno male che almeno per questa settimana Mercurio, il Signore degli affari e della

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI Siete davvero delle sirene..a volte ammalianti, graziose e seducenti ma a volte siete estrema-

ci coleva proprio questa bella settimana di Mercurio in Vergine per poter prendere una bella boccata d’aria e rilassarvi dalle fatiche di un anno vissuto pericolosamente..gettate le basi per il vostro lavoro futuro che , ve lo garantisco tra un po’ comincerà a portare SUCCESSO FORTUNA E DENARO…

comunicatività vi ha dato un po’ di respiro..ed ecco che ritornate ad organizzare cene con gli amici nonostante un po’ di stanchezza provocata dal caldo..non dimenticate però di curare un po’ di più la vostra salute..siete un po’ acciacca tini..ma un po’ di vitamine basteranno..e sarete nuovamente BELLI, SIMPATICI ED EFFERVESCENTI

mente pericolose..questo Mercurio che brevemente è passato in vergine vi sta complicando un po’ l’esistenza, ma più che altro, vi sta facendo venire in mente cose che non esistono..avete mai sentito parlare di delirio persecutorio?..ma insomme amiche dei Pesci..ve la prendete anche con il vostro nettuno..ma siate buone no?..la vita vi sorride..SORRIDETELE ANCHE VOI

ben bene fino a diventare la vostra più stretta confidente, nonché la vostra grande fortuna. Tanti sono infatti i pianeti che vi stanno aiutando a portare a terine i vostri ambiziosi pogetti nonostante un po’ di fatica.. Mi raccomando..su con il morale..La vita è bella..NONOSTANTE SATURNO 22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO

PREVISIONI METEO

FARMACIE

Giovedì 4 Agosto 2011

OGGI 4 AGOSTO CIVITAVECCHIA CISTERNA (DIURNO E NOTTURNO)

ore 00 cielo sereno e vento da sud/ ovest a 0 km/h. Temperatura di 17,8 °C ore 03 cielo quasi sereno o poco nuvoloso e vento da sud a 3 km/h. Temperatura di 17 °C ore 06 cielo poco nuvoloso e vento da sud a 3 km/h. Temperatura di 17,1 °C ore 09 cielo poco nuvoloso con qualche piccolo cumulo sparso e vento da sud/est a 5 km/h. Temperatura di 22,8 °C ore 12 cielo quasi sereno o poco nuvoloso con cumuli sparsi e vento da sud/ ovest a 7 km/h. Temperatura di 26,1 °C ore 15 cielo quasi sereno o poco nuvoloso con cumuli sparsi e vento da sud/ ovest a 10 km/h. Temperatura di 27 °C ore 18 cielo quasi sereno o poco nuvoloso con cumuli sparsi e vento da sud/ovest a 11 km/h. Temperatura di 25,5 °C ore 21 cielo quasi sereno e vento da sud/ovest a 7 km/h. Temperatura di 22,5 °C

AUGURI

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI

E come al solito posso solamente dire di bene in meglio, cari amici del Toro. La Luna in Bilancia vi dona un po’ di tenerezza in più che servirà ad equilibrare quella Venere che, rendendovi un po’ scontrosi vi regala quel fascino da malandrini. E le donne del segno?..AUTENTICI VULCANI

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE

31

Gli auguri più sinceri a chi oggi è più bella di ieri

SABRINA PERTICARA

Buon compleanno da Alessia, Francesca, Giuseppe, Gianluca, Liliana e Francarello

Buon compleanno alla nostra piccola

ALESSANDRA

che compie oggi 7 anni, da mamma Emi, papà Gianni, dalla sorellona Virgy e da tutti i cugini

Tanti auguri a

TIZIANO CASAMASSIMA

per noi ancora il nostro piccolino. Da 16 anni invadi le nostre vite, rendendole frizzanti e felici. Con amore papà Michele, mamma Antonella, tua sorella Valentina, tuo cognato Luca e Dik Francesco e Tiziano augurano alla loro bellissima mamma

CRISTIANA

tanti auguri per il suo 33° compleanno. Auguri anche dai genitori, le sorelle, i cognati e i nipoti Ale, Manu e Simone

La società sportiva Campo Oro augura al proprio dirigente

MARCO LA CAMERA

Un felice compleanno. Tanti auguri anche da tutta la nostra redazione

VIA DEGLI ORTI, 12 TEL: 0766-542642

Tanti auguri di buon compleanno a

SANTA MARINELLA CENTRALE (NOTTURNO)

che compie oggi 20 anni, da mamma Simona, papà Maurizio, i fratelli Anna Laura e Alessio, i nonni Emilio e Anna, gli zii Daniele e Maria Luisa, la cuginetta Aurora e tutti quelli che ti vogliono bene

VIA AURELIA, 304 TEL: 0766-538414 TOLFA COMUNALE VIA ROMA, 69 TEL: 0766-92001 ALLUMIERE COMUNALE VIA CIVITAVECCHIA , 39 TEL: 0766-96016

ANGELO BERNINI

Auguri di buon compleanno a nonno

AUGUSTO MARZOLI

“supertifoso laziale”, dai sui adorati nipoti Andrea, Cristina, Gabriele, la moglie, i figli e le nuore Rubrica in collaborazione con Telecivitavecchia Per i vostri messaggi, auguri e notizie liete inviate testo e foto a opinione .cv@gmail.com


L'Opinione di Civitavecchia - 4 agosto 2011  

4 agosto 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you