Page 1

AltoLazio News Quotidiano Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Editoriale ARTURO DIACONALE

EDITORIALE

Il tricolore unico simbolo di unità nazionale

Viterbo & AltoLazio Anno II N.66 - Sabato 19 Marzo 2011

Direttore Responsabile PAOLO GIANLORENZO

La società ha negato ai dipendenti di partecipare al presidio di piazza delle Erbe

Cimiteri, alta tensione tra lavoratori e Cev Nervosismo alle stelle sul fronte cimiteri. Ieri è successo un fatto grave. I lavoratori si sono visti negare dalla società per cui prestano servizio i permessi per partecipare al presidio di protesta contro la privatizzazione attivato a piazza delle Erbe. I sindacati hanno già dato mandato ai legali di veri�ccare la situazione per individuare la presenza degli estremi per denunciare un comportamento antisindacale assunto dalla municipalizzata in liquidazione. I lavoratori commentano: “Vogliono portarci a una crisi di nervi. Vogliono spingerci a qualche passo falso per sbarazzarsi di noi ma si sbagliano di grosso”. Intanto l’amministrazione comunale continua a fare orecchie da mercante, ri�utando un confronto - a detta dei dipendenti più volte chiesto - con i dipendenti del cimitero. Nel braccio di ferro in atto il punto più spinoso è il TFR.

di Fulvio MEDICI Il 17 marzo 2011 è stato commemorato il 150° anniversario dell’unità d’Italia. Mai, prima d’ora, si sono viste tante bandiere tricolori, se si fa eccezione agli stadi, dove si giocano le partite di calcio della nostra nazionale. La nostra memoria ci fa tornare all’epoca della costituzione della Repubblica e agli anni che alla stessa hanno fatto seguito. Le differenze ci appaiono evidenti. Allora lo sventolio del tricolore era ad appannaggio quasi di una sola forza politica, mentre altre, usavano solo ed esclusivamente, la propria bandiera: quella rossa. Tante di quelle persone, che agivano e credevano in tutto questo, oggi si sono, fortunatamente, convertite al tricolore, quale simbolo di nazione unita. La cosa non può che farci piacere. Ci riesce, tuttavia dif�cile dimenticare ciò che è stato ed assistere a questo inusuale agitarsi di bandiere tricolori, senza farci nutrire qualche dubbio sulla sincerità di alcuni individui, così tanto calorosamente convinti al tricolore, d’aver del tutto dimenticato la loro “vecchia” bandiera rossa.

servizio a pagina 3

Arsenico - La cabina di regia c’è. E ci sono anche le idee

Equitani e Fedele rispondono a Camil i Paolo Equitani e Marco Fedele rispondono al Presidente del Consiglio provinciale Piero Camilli sulla questione dell’arsenico. “La cabina di regia c’è, così come le idee per risolvere il problema. Quello che manca sono i soldi”, ha detto l’assessore all’ambiente. “Individuati anche 27 dearsenificatori alla fonte. E a breve uscirà un bando di gara regionale per finanziarli”. ha aggiunto il Presidente della Talete. Infine, la partecipata non è affatto da buttare. Serve invece la collaborazione di tutti per “renderla competitiva e capace di camminare sulle proprie gambe”.

servizio a pagina 6

In vendita abbinata obbligatoria con L’OPINIONE DELLE LIBERTA’ a 1 euro

TUSCANIA

Festa d’Italia e della ‘monnezza’ in piazza servizio a pagina 8

VALENTANO

E’ Antonio Oriolo il Commissario Prefettizio servizio a pagina 8

CIVITA CASTELLANA

Al Centro Marcantoni ora si celebrano anche le feste religiose servizio a pagina 10

CIVITAVECCHIA

Ogni mercoledì arriva il mercatino delle illegalità servizio a pagina 12


interni cronaca

2

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

A Cura di Vetralla la pioggia fa crollare una grotta che seppellisce vivi i poveri animali

Frana una stalla, morti quattro cavalli di LUCA APPIA

S

embra proprio che questo non sia il periodo migliore per i cavalli. Dopo Tiffany, la cavalla delle Corse a Vuoto di Ronciglione rimasta uccisa durante la corsa di qualificazione, nella notte di ieri è stata la volta di altri quattro animali, travolti dalla frana della loro stalla. E’ accaduto in una grotta adibita a stalla in località Fontanile del Grignano, sulla strada che da Cura di Vetralla porta a Blera. La causa del cedimento, secondo i vigili del fuoco, è stata la grossa quantità di pioggia che si è infiltrata nel terrenno, rendendolo friabile. Alle 6.50, poi, dopo ore e ore di pioggia incessante la grotta ha ceduto, sommergiendo i cinque cavalli e un maiale di terra. Quattro equini, tra cui una cavalla incinta, e un maiale sono rimasti completamente seppelliti, mentre uno è riuscito a darsi alla fuga saltando la staccionata della stalla. Poco dopo il crollo sono stati allertati i vigili del fuoco, che sono arrivati sul posto insieme al corpo forestale dello Stato. Il cavallo che è riuscito a scappare alla frana è stato recuperato e affidato alle cure del padrone, ancora sotto shock per l’accaduto e visibilmente preoccupato per le sorti degli altri quattro animali. Purtroppo per gli altri cavalli non c’è stata speranza. Secondo una prima stima dei vigili del fuoco, infatti, dal crostone si sarebbe staccato qualcosa come 2mila metri quadrati di roccia, che hanno letteralmente seppellito i poveri animali. L’ingresso della grotta è stato comple-

Altolazio News srl Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile PAOLO GIANLORENZO piggi@opinioneviterbo.it Redazione Centrale di Viterbo GLAUCO ANTONIACCI LUCA APPIA ROBERTO POMI DANIELE CAMILLI EMANUELE FARAGLIA ALESSANDRO GIULIETTI VIRGULTI

VALERIA SEBASTIANI VIVIANA TARTAGLINI SIMONA TENENTINI Grafici MARIO RAMUNDO In attesa di registrazione ROC Editore Altolazio News srl Pres.te Manfredi Genova A.D. Ferdinando Guglielmotti Sede di Viterbo 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.341539 redazione@opinioneviterbo.it donn@opinioneviterbo.it Tipografia L’OPINIONE S.P.A.VIA DEL CORSO 117 ROMA

Centri Stampa edizioni teletrasmesse EDITORIAL M.P.A S.R.L. SENAGO (MI) POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRETA (MI) Concessionaria esclusiva per la pubblicità STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 21,30

Nuova stupenda iniziativa di decoro urbano

tamente ricoperto di terra, come tutto l’interno, lasciando poche sparanze ai cavalli, che probabilmente sono deceduti ancor prima dell’arrivo dei soccorsi. I vigili del fuoco non hanno potuto far altro che mettere in sicurezza la zona, circoscrivendo il luogo della frana e cercando di evitare altri smottamenti del terreno.Quando la situazione si sarà stabilizzata, con tutta probabilità, i tecnici potranno risalire all’effettiva causa del crollo della grotta e magari si potranno recuperare i corpi dei quattro cavalli e del maiale rimasti vittime dell’immane fiume di terra che li ha travolti nel sonno.

Gli studenti del S.Rosa contro le scritte sui muri I

La polizia locale trova tre operai stranieri assunti “in nero”

Scoperto un cantiere edile irregolare S coperto un cantiere edile irregolare nel centro di Tarquinia da parte degli agenti della polizia locale. L’indagine sugli operai del cantiere era nata da alcuni sospetti degli agenti, che credevano che qualcuno di loro fosse immigrato irregolarmente nel nostro paese. I sospetti si sono poi concretizzati in realtà una volta avviate le indagini. Il titolare della ditta edile, infatti, aveva assunto tre persone straniere, un albane e due romeni, in maniera non conforme. Uno dei tre operai, inoltre, è stato anche denunciato per aver rilasciato dati falsi agli agenti sulla sua identità. L’accusa

più grave, però, è stata fatta nei confronti del proprietario della società edile, per il quale sono state già avviate le procedure sanzionatorie relative al “lavoro nero”. L’azione condotta dalla polizia locale di Tarquinia rientra in un piano più ampio di interventi, per contrastare l’abuso edilizio e per controllare che vengano rispettate le norme di sicurezza per i lavoratori. Sempre all’interno di quest’attività di prevenzione della municipale, nei giorni scorsi gli agenti hanno proceduto al sequestro di due immobili abusivi, che erano attualmente in costruzione nella località costiera di San Giorgio.

“Gli illeciti nell’edilizia e gli infortuni nei cantieri costituiscono problemi seri che vanno affrontati puntando su iniziative di contrasto e di prevenzione. – afferma il sindaco Mauro Mazzola – Un plauso quindi va agli uomini della Polizia Locale, per aver portato alla luce una situazione in cui non c’erano le dovute norme di sicurezza”. Gli agenti della municipale, dopo aver portato alla luce quest’ennesimo caso di lavoro nero, continuano le indagini nella speranza di sradicare dal territorio questa terribile piaga, insieme a quella, altrettanto brutta, della mancanza di sicurezza suoi luoghi di lavoro. (la)

l decoro del centro storico e degli edi�ci storici della città dovrebbe essere una priorità, sia per il bene del turismo sia perché non è mai bello vivere in mezzo al degrado. E’ lo stesso sentimento che ha animato gli studenti dell’istituto magistrale Santa Rosa, che nel corso dell’ultima assemblea hanno deciso di fare “pulizia” nella loro scuola...o meglio, all’esterno. A farsi portavoce delle ragazze del Santa Rosa è arrivato Antonio Obino, delegato al decoro urbano del Comune di Viterbo, che ha preso a cuore l’iniziativa studentesca. L’istituto Santa Rosa, infatti, da qualche tempo è stato caratterizzato dalla comparsa sui muri esterni della scuola di scritte e murales, a volte offensivi o comunque privi di ogni elemento che possa de�nirla “arte”. Visto poi che la scuola si trova all’interno delle mura cittadine, le scritte che la tappezzano sono diventate un vero e proprio elemento di degrado urbano, al quale va assolutamente posto rimedio. E’ qui che arrivano le studentesse del Santa Rosa, pronte a ripulire tutto e a impedire che la cosa possa ripetersi in futuro. “Le ragazze del Santa Rosa, riunitesi in assemblea straordinaria, - si legge nella relazione �nale dell’assemblea - hanno discusso di un problema presentatosi recentemente nell’istituto; si tratta delle

numerose scritte e/o graf�ti apparse sui muri esterni della scuola. L’intento di tali scritte è sicuramente apprezzabile, in quanto si tratta in genere di espressioni di sentimenti amorosi/affettuosi; tuttavia il risultato �nale è il degrado dell’ambiente circostante, ancor più grave in relazione alla notevole importanza storica del nostro quartiere medioevale. Consapevoli del problema, le studentesse hanno deciso di elaborare nuove forme di comunicazione verso l’esterno, volte a sensibilizzare tutti i cittadini al rispetto dell’ambiente e delle istituzioni. Tecniche di comunicazione previste: catena sms - messaggi su Facebook - sito della scuola.” Grazie a questa relazione, l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Fraticelli, ha deciso di aiutare le ragazze e ha promesso che i muri verranno ripuliti entro giugno, prima quindi che inizino gli eventi culturali estivi nel quartiere. Dopo la ripulitura, sui muri della scuola verranno applicati dei piccoli pannelli con sopra dei messaggi elaborati dalle ragazze del Santa Rosa, volti a sensibilizzare e a dissuadere i potenziali nuovi writers che vorranno usare i muri della città. Un’iniziativa lodevole da parte della ragazze dell’istituto, che ancora una volta dimostrano un grande amore per la propria città e per lo splendore del proprio istituto. (la)

Droga, prostituzione e armi Le donne della politica viterbese Denunciate undici persone scendono in campo per la prevenzione Tutto sotto sequestro I Apre un’officina carabinieri del comando di Civita Castellana tornano sulle strade con una massiccia operazione, volta al controllo delle violazioni al codice della strada e leggi speciali. Il bottino collezionato dai militari al �ne della campagna è stato di 11 denunce e 2 segnalazioni per consumo di stupefacenti. I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia civitonica, nel corso di un servizio coordinato nella zona di Gallese, Orte e Vasanello. I primi a cadere nella rete degli uomini dell’Arma sono stati tre automobilisti, di cui uno straniero, che fermati al posto di blocco, si sono ri�utati di sottoporsi all’accertamento dell’etilomentro, nonostate già a occhio si potesse capire il loro stato di ubriachezza. Tutti e tre, inoltre, guidavano senza patente: al primo di loro era già stata revocata, mente un secondo non l’aveva mai conseguita. Altri cinque automobilisti sono stati denunciati con l’accusa di porto abusivo di armi

ed oggetti atti ad offendere. Durante la perquisizione dei veicoli, infatti, i carabinieri hanno ritrovato sui mezzi coltelli di genere vietato e armi improprie. Più tardi a Orte, i militari hanno trovato due donne nigeriane che, tempo prima, avevano avuto il divieto di tornare nel comune viterbese. Le due, infatti, erano state riconosciute come prostitute e allontanate dalla loro “area di attività”. I carabinieri le hanno sorprese nuovamente a esercitare la loro attività nel comune, sulla strada provinciale 151, e le hanno nuovamente denunciate. Per altri due conducenti, in�ene, è stata inviata una segnalazione alla prefettura di Viterbo per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale, visto che sono stati trovati in possesso rispettivamente di 1 grammo di cocaina e 1 grammo di marijuana. Le armi e la droga sono stati sequestrati e messi a disposizione delle autorità competenti. (la)

abusiva a Gallese

A

L

a senatrice Laura Allegrini, le consigliere comunali Maria Antonietta Russo e Linda Natalini e la consigliera di Parità della Provincia di Viterbo Daniela Bizzarri sono scese in campo a favore della prevenzione. Queste, infatti, le quattro donne della politica viterbese che questa mattina si sono sottoposte allo screening mammogra�co all’interno dell’unità mobile Ausl, collocata davanti alla ex chiesa degli Almadiani. Sul posto, il direttore dell’Unità operativa di Diagnostica e prevenzione senologica, Maria Teresa Strassera e il direttore dell’Unità operativa

Coordinamento dei programmi di screening, Silvia Brezzi. A sottoporsi alla mammogra�a anche il direttore sanitario della Ausl di Viterbo Marina Cerimele e la presidente dell’associazione Beatrice Stefania Taborri. L’Unità mobile della Ausl è diventata ormai una presenza familiare nelle principali piazze di tutti i Comuni della Tuscia, dove torna puntualmente a distanza di due anni dalla visita precedente. Dall’inizio di febbraio è iniziato il tour in tutti i quartieri e le frazioni di Viterbo e da oggi �no all’11 aprile sarà il turno del Centro, Villanova e San Pietro.

pre un’of�cina meccanica a Gallese, ma si “scorda” di chiedere tutte le autorizzazioni e le licenze del caso. Come se un’attività imprenditoriale potesse essere aperta da un giorno all’altro, senza chiedere permessi e autorizzazioni. E’ così che un cittadino di origine romena a Gallese aveva aperto la sua of�cina meccanica in un capannone del paese. A fare i dovuti controlli sono stati i militari della stazione locale che dopo le dovute indagini, si sono presentati dall’uomo e gli hanno chiesto i permessi per l’attività, che ovviamente non aveva. L’uomo, nel frattempo, aveva anche assunto dei dipendenti. I carabinieri hanno messo sottosequestro le attrezzature e il capannone, comprese le auto che si trovavano lì per le riparazioni. (la)


Sabato 18 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

Venerdì 1 Ottobre 2010

cronaca Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 3

La società avrebbe tolto un’ora di lavoro per una foto e per il presidio di ieri chiesto “un permesso per sciopero”

Cimiteri, è “scontro” tra lavoratori e Cev di DANIELE CAMILLI & ROBERTO POMI

L

a foto che vedete qui a �anco è costata 8 euro. Non a noi che l’abbiamo scattata, ma agli operai che per una decina di secondi si sono messi in posa davanti ai cancelli del Cimitero San Lazzaro di Viterbo venerdì 11 marzo. Giorno del primo presidio organizzato dai lavoratori del Cev per protestare contro la privatizzazione dei servizi cimiteriali. Una foto scattata per testimoniare l’iniziativa in corso, per dare visibilità a un diritto sancito dalla Costituzione. “Eppure il Cev – ci ha detto Francesco Pantaleo, responsabile provinciale Fenasalc Cisal – ha deciso di non pagargli un’ora di lavoro. Pensare che si sono affacciati solo un minuto (noi ne siamo testimoni ndr), si sono messi in posa e poi sono ritornati regolarmente alle loro mansioni”. Ma non �nisce qui. Altro presidio, altro problema. Stiamo parlando del capannello organizzato ieri a piazza delle Erbe in pieno centro cittadino. Sempre dagli operai del Cimitero. Sempre per la stessa ragione: “no alla privatizzazione”. Questa volta – spiega Pantaleo – “i lavoratori sono stati invitati a sottoscrivere una richiesta di permesso con motivazione sciopero”. Ma veramente? “Sì – incalza il sindacalista – è proprio così. Mentre noi avevamo domandato un allontanamento dal posto

di lavoro tra le 11.30 e le 12.30 e solo dopo aver svolto i servizi del giorno, cioè le cerimonie funebri in scaletta. Logicamente ci consulteremo il prima possibile con un legale per capire se l’azienda ha assunto un comportamento antisindacale”. Secondo lei, per quale motivo vi avrebbero chiesto questo tipo di permesso? “Non lo so – ci risponde Pantaleo – e non credo neanche che sia una disposizione data dal Comune”. E allora perché? “Si vogliono forse portare gli operai del cimitero all’esasperazione?”. Sta di fatto che al presidio di Piazza delle Erbe i lavoratori non hanno potuto prendere parte. L’amministrazione comunale, altro fatto grave, si ri�uta - a detta dei dipendenti stessi - di incontrarli. Il passaggio alla nuova società di gestione dei servizi cimiteriali è atteso entro sessanta giorni e tante cose non restano chiare. Una su tutte: il TFR. I lavoratori lo vogliono subito ma per l’amministrazione comunale deve transitare nella nuova società. Un punto questo su cui è attesa una dura lotta da parte dei lavoratori Cev. In questi giorni il livello di tensione è destinato a salire. Sarà infatti pubblicato il bando per l’af�damento dell’Igiene Urbana. Interessa circa ottanta operai. Tornando ai lavoratori del cimitero, hanno annunciato altri presidi nei prossimi giorni e non escludono la possibilità di uno sciopero. Sarà un maggio caldo, troppo.

Il vescovo scomparso

Mauro Mazzola ricorda la vita di Carlo Chenis

E

Lo scatto “incriminato”. Sarebbe costato 8 euro a testa...quella degli operai (foto Daniele Camilli)

La proposta del Rotary Club per rendere onore al padre dell’Unitus

Una via per Scarascia Mugnozza I

l primo rettore dell’Unitus, scomparso lo scorso 8 febbraio, merita un posto d’onore a Viterbo. E’ questo il pensiero del Rotary Club, che a breve chiederà all’amministrazione comunale di intitolare una via o una piazza all’esimio studioso. La proposta verrà inoltrata dal presidente del Rotary, fosca Mauri Tasciotti, che ha ac-

Pare che ancora una volta la manifestazione sia stata lasciata al caso

S.Pellegrino sarà in fiore? Lo psichiatra di Vetralla

Commozione per la morte di Marco Binelli

G

rande sconcerto e commozione hanno colpito la cittadinanza viterbese nella serata di giovedì quando si è diffusa la notizia della morte del dottor Marco Binelli, stimato psichiatra che dirigeva il Centro di Salute Mentale di Vetralla e che di recente aveva ricevuto l’incarico di dirigente anche a Civita Castellana. Il dottore, persona molto stimata e conosciuta, è rimasto vittima di un infarto ed è venuto a mancare presso l’ospedale Belcolle alla giovane età di 56 anni. Già da qualche settimana il dottor era apparso piuttosto debilitato, ma la sua dipartita ha colpito tutti come un fulmine a ciel sereno. Chi ha lavorato con lui lo ha dipinto come persona dotata di grande umanità e specchiata professionalità. Ma tra i conoscenti nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni, troppo forte il dolore per una morte che ha lasciato tutti di sasso. Come presso i Servizi Sociali del Comune di Vetralla dove l’irrompere della notizia ha addolorato psicologi e dipendenti che avevano avuto modo di conoscere il dottor Binelli.

S

an Pellegrino sarà in fiore? Questa la domanda che in molti si iniziano a porre. A meno di quaranta giorni dal solito inizio della manifestazione, la seconda per importanza nella città dei Papi, nessuno pare sapere niente. Nel pomeriggio di ieri abbiamo provato a contattare l’assessore alla Cultura Vito Gueriiero. Nessuna risposta. Povera Viterbo, lasciata in balia del provincialismo. La questione San Pellegrino in Fiore, che si apre ogni anno, rende perfettamente l’idea di come le decisioni in questa città vengano lasciate a puri dilettanti allo sbaraglio. Ci ritroveremo forse di fronte a una manifestazione in tono minore, considerando che nessuna promozione pubblicitaria è partita. Nè su Viterbo nè tantomeno su livelli più alti. Il

provincialismo è fatto così, non si fa pubblicità. Siamo curiosi di consoscere quanti soldi sono stati raccolti dal Comune per sostenere questa edizione 2011. Partiamo dal dato di fatto che 8500 euro sono già fuoriusciti dalle casse comunali per il concorso di idee. Se si spende una cifra tale per la progettazione, per la realizzazione e promozione occorre stanziare almeno dieci volte tanto, altrimenti siamo al ridicolo. Indiscrezioni ci rivelano che la realizzazione sul campo dell’idea vincente costerebbe circa 100mila euro. Se non venissero trovati ci troveremmo di fronte a una colossale presa in giro. L’unica cosa certa è che la stampa e quindi i viterbesi riceveranno informazioni a breve. (Ro.Po.)

colto il suggerimento del socio Mario Moscatelli, ex prefetto di Viterbo, nel corso della serata che il Rotary ha dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia, durante la quale Moscatelli ha dato un’anticipazione della mostra che il Rotary allestirà in aprile in collaborazione con l’Archivio di Stato con documenti inediti su eventi e personaggi del Risorgimento nel Viterbese. Gian Tommaso Scarascia Mognozza è stato ricordato nel corso della stessa serata. Laureato in agraria all’Università di Bari nel 1946, professore ordinario dal 1968. Dal 2001 era professore emerito presso l’Università di Viterbo. È stato, tra l’altro, direttore del laboratorio ENEA della Casaccia, preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Bari, presidente della Commissione per l’Agricoltura e le Foreste del CNR, presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e per molti

anni rettore dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Fino alla sua scomparsa è stato presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze detta Accademia dei Quaranta, presidente della commissione per il monitoraggio della Tenuta Presidenziale di Castelporziano e membro del programma della FAO per la sicurezza alimentare. Ha fatto parte parte inoltre di numerosi enti, accademie e fondazioni in Italia e negli Stati Uniti. Insomma una personalità che di certo non manca di splendore, che ancor di più ha fatto per Viterbo, contribuendo alla fondazione dell’Università della Tuscia, di cui è stato il primo rettore. Nel giorno della sua scomparsa in molti hanno voluto esprimere cordoglio verso la famiglia del professore, compreso il Presidente della Repubblica, Napolitano, che ha inviato una lettera personale alla famiglia. (la)

’ passato un anno dalla morte del vescovo della diocesi di Civitavecchia Carlo Chenis. In occasione di questa ricorrenza il sindaco di Tarquinia, Mauro Mazzola, ha voluto spendere qualche parole nel ricordo del grande uomo del clero, che ha guidato la diocesi della zona per tanto tempo. “Il 19 marzo 2010 si diffuse la triste notizia della prematura scomparsa del vescovo Carlo Chenis. A distanza di un anno, certo d’interpretare i sentimenti dell’Amministrazione e della cittadinanza tarquiniese, ritengo doveroso e opportuno commemorare la sua �gura. Nel breve tempo alla guida della diocesi di Civitavecchia e Tarquinia, monsignor Carlo Chenis ha infatti lasciato una traccia indelebile, conquistando il cuore di tantissime persone che lo hanno apprezzato come il raf�nato intellettuale e lo studioso di grande spessore, l’annunciatore appassionato del Vangelo e il pastore capace di grande sensibilità umana. Grazie a questi straordinarie doti, egli divenne un autentico punto di riferimento per le Istituzioni e per l’intera comunità. La sua morte lascia ancora oggi un profondo senso di tristezza e di vuoto dif�cilmente colmabile. Per far sì che la sua memoria rimanga viva nella collettività è intenzione mia e quella dell’Amministrazione di organizzare delle iniziative in suo ricordo”.

La bolletta della luce è troppo alta? Non importa, tanto paga Pantalone... P oi ci si lamenta che i conti del Comune sono in rosso, che non ci sono fondi per fare quella cosa, che ne servirebbero troppi per fare quell’altra o così via. Nell’epoca del ridurre al minimo gli sprechi, magari sarebbero le stesse amministrazioni comunali a dover dare il buon esempio, partendo dalle ‘piccole’ cose, quelle che non hanno conseguenze per i cittadini ma che portano uno sgravio dei costi. Un esempio? Questa foto l’abbiamo scattata ieri a mezzogiorno in via Ioppi, zona di Pianoscarano, quando c’era una bella luce, nel parco lì vicino giocavano i bambini e qualcuno ‘azzardava’ anche gli occhiali da sole. I lampioni però erano accesi, non essendo evidentemente ancora scattato il timer che ne regola il funzionamento. Non sarà il caso di provvedere e fare in modo che si spengano prima? (GA)


interni cronaca

2 4

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

Nell’indagine sugli autovelox taroccati spuntano fuori anche delle amministrazioni viterbesi

Quattro comuni della Tuscia sotto inchiesta di LUCA APPIA

A

utovelox taroccati in tutta Italia, sotto accusa anche alcune amministrazioni del viterbese. E’ partita da Brescia l’indagine della guardia di �nanza sugli autovelox, rinominata operazione “512”. Secondo le �amme gialle della Lombardia, infatti, ci sarebbe stato un giro di autovelox tarocchi posizionati in varie regioni del Paese. Le indagini, condotte dalla tenenza di Desenzano del Garda, sono state svolte parallelamente a un’altra inchiesta della Guardia di Finanza di Sala Consilina, anch’essa riguardante un uomo di 60 anni, originario del mantovano, ma residente a Desenzano del Garda. L’uomo da quanto rivelato ieri dalla guardia di �nanza, sarebbe il responsabile di tutto il raggiro degli autovelox. Entrambe le indagini, infatti, hanno consentito di appurare, secondo quanto è stato spiegato oggi, che il 60enne, D.B., attraverso una cinquantina di autovelox, dei quali solo due erano stati omologati correttamente, era riuscito a ottenere appalti con varie amministrazioni comunali in diverse regioni d’Italia, attraverso �nte gare a cui partecipavano solo ditte a lui riconducibili. In altri casi,

inoltre, l’indagato bresciano offriva servizi aggiuntivi, come il videoterminalista incaricato d’occuparsi dell’autovelox. Dalle indagini della guardia di �nanza, inoltre, è emerso che l’uomo prendeva anche una percentuale sulle multe fatte dagli autovelox che posizionava. In qualche caso il macchinario per rilevare la velocità dei veicoli è risultato pesantemente sabotato. Gli autovelox, infatti, erano taroccati in modo da registrare una velocità superiore del 15% rispetto a quella reale tenuta dal veicolo. Sono state complessivamente denunciate 558 persone, mentre le amministrazioni comunali coinvolte sono 146, con 367 funzionari pubblici. Fra queste amministrazioni, appaiono anche quattro casi nella provincia di Viterbo: Canepina, Civitella D’Agliano, Fabrica di Roma e Vejano. A vario titolo, in�ne, sono contestati: associazione a delinquere, frode �scale e falsa fatturazione, bancarotta fraudolenta. Le violazioni del codice illecitamente contestate sarebbero 82mila con indebite richieste di sanzioni pe circa 11,5 milioni di euro. Nelle fasi dell’inchiesta, la vicenda venne portata alla ribalta nazionale da un’ inchieste de “le Iene”.

Lo smaltimento di rifiuti speciali diventa un business

Trasportano ferro senza i permessi. Due denunce I l traffico di materiale ferroso sta diventando sempre più un vero e proprio business nella provincia di Viterbo. Ieri avevamo raccontato la storia di alcuni cittadini di Vasanello, che abitano nelle zone fuori mano rispetto al centro del paese, che erano stati presi di mira da un gruppo di ladri il cui primo obiettivo erano le riserve di ferro vecchio fuori dai capannoni. Sempre ieri, poi, i carabinieri della stazione di Cellere, guidati dal maresciallo Zampone, hanno fermato due persone che trasportavano un grosso carico di materiale ferroso. L’alt è stato intimato ai due, che erano a bordo di un autocarro, durante un normale posto di blocco effettuato dai militari nella giurisdizione del paese. Dai primi controlli, è subito saltato fuori che le due persone stavano trasportando vario materiale ferroso da smalti-

re. La coppia di uomini, entrambi viterbesi, non aveva però alcuna autorizzazioni per il trasporto di rifiuti speciali. E’ subito scattata la denuncia a piede libero per entrambi, oltre che il sequestro sia dell’autocarro che del materiale ferroso, messi a disposizione dell’autorità competente.


Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

Venerdì 1 Ottobre 2010

politica Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 5

Perché la senatrice Allegrini solleva il problema dell’“incompatibilità” di Fracassini?

Doppio incarico, questione politica o di corrente? di DANIELE CAMILLI

I

l doppio incarico non è più una virtù. A sollevare il problema, come già sappiamo, è stata la senatrice Pdl Laura Allegrini nei confronti del suo collega di partito Antonio Fracassini. La richiesta? Se il Sindaco di Viterbo lo nomina assessore a Palazzo dei Priori deve dimettersi da consigliere provinciale, lasciando il posto all’Allegrini stessa che alle elezioni per Palazzo Gentili della primavera scorsa prese più di 2mila voti nel collegio di Vetralla. Fracassini ha risposto picche. Se Marini lo nomina in giunta lui accetta mantenendo entrambi i seggi. Ma la domanda che a questo punto ci balza alla mente è la seguente: perché Laura “la rosa” pone problemi sul doppio incarico quando in Provincia sono quasi tutti sindaci e e al tempo stesso consiglieri? Perché non chiede le dimissioni dell’intera Aula o buona parte di essa? Non solo, ma se dovesse entrare a Palazzo Gentili, il problema non si riproporrebbe pure per lei? Senatrice della Repubblica e rappresentante provinciale. Non dovrebbe anche lei fare un passo indietro dimettendosi a sua volta, lasciando via libera a un altro “non eletto”? Perché non lo fa? Per quale motivo non dice: “Fracassini si dimetta e io

farò altrettanto”? Certo, se così fosse, andrebbe ad occupare il seggio provinciale il “non eletto” del collegio di Civita Castellana. Tale Alberto Cataldi della Giovane Italia. Non proprio in “area” Allegrini e in un territorio dove la senatrice pare abbia perso tutto il suo appeal. Pur essendo un tempo molto forte. Anzi, sembra proprio che coloro che una volta facevano parte del suo gruppo siano passati armi e bagagli in Futuro e Libertà. Eppure l’ingresso di Cataldi sarebbe un bel colpaccio per il centrodestra. Tradotto, un ragazzo di belle speranze nella maggioranza che governa la Provincia. Ma soprattutto un contrappeso al centrosinistra nella sua roccaforte più importante: Civita “la rossa”. Considerando quindi quanto appena detto, verrebbe da domandare: ma la polemica sollevata sul doppio incarico è frutto di un ragionamento politico o correntizio? È il prodotto di una nuova “questione morale” oppure dell’ennesima battaglia interna al Pdl viterbese? “La senatrice – ci ha detto il Presidente del consiglio provinciale, Piero Camilli – svolge un ruolo importante. Tuttavia la questione vera è un’altra. Manca il partito. E ciò signi�ca che ognuno si alza la mattina e dice la prima cosa che gli passa per la testa”.

Due nuove adesioni a Canino e Montalto

L’Udc si “ingrossa” sul territorio provinciale L’Udc si ingrossa e in preparazione delle prossime amministrative allarga le sue �la. Il tutto per la gioia del coordinatore provinciale del partito Giammaria Santucci. Di questi giorni la notizia di due consiglieri comunali indipendenti, eletti nelle liste del centrosinistra: Uccelletti Anelio (Montalto di Castro) e Dante Galli (Canino); passati con gli “scudocrociati”. E’ stato annunciato che i due consiglieri leggeranno pubblicamente questo testo nei prossimi consigli comunali delle due cittadine: “Sig. sindaco ed egregi colleghi sono stato eletto, come indipendente, nella lista civica guidata da lei. Con lei e con i componenti della lista. Ho sottoscritto un programma, che insieme abbiamo portato avanti, credo egregiamente. Il mio temperamento e le mie idee moderate hanno maturato in me un percorso politico, che mi ha portato all’Udc, per cui oggi faccio parte di un partito politico, che diventa il mio unico punto di riferimento. Già da ora intendo costituire nel Consiglio Comunale il gruppo consigliare UDC con cui maggioranza e minoranza dovranno rapportarsi, fermo restando che, avendo sottoscritto un programma, onorerò la mia �rma �no alla �ne del mandato. Resto in maggioranza, ma ritenendomi libero nelle scelte per le elezioni futu-

re, in cui seguirò unicamente le scelte del mio partito che oggi rappresento”. E intanto su tutta la Tuscia interessata dal voto di maggio gli uomini di Santucci si posizionano. Il criterio delle alleanze? La possibilità di vittoria.

Palazzo dei Priori è fermo

Marini ha portato la maggioranza all’esasperazione di ROBERTO POMI

P

La senatrice Laura Allegrini (foto Daniele Camilli)

Parroncini spara a zero sulle scelte della Polverini

“Liste d’attesa vergognose” “

Dieci mesi per un’ecografia. Se si parla di dermatologia e gastroentorologia i mesi da aspettare sono sei, quattro per oculistica e ginecologia. Ma di esempi simili di quanto sta avvenendo nella sanità nella Tuscia se ne possono trovare molti altri. Ecco quanto veramente gli ‘stanno a cuore’ le persone in difficoltà”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Parroncini, dopo che la stampa locale ha riportato alla ribalta il problema delle liste d’attesa. “In questi giorni – dice Parroncini – stanno girando i camper del progetto di prevenzione ‘Mi state a cuore’ voluto dal presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. Solo la

scorsa settimana era a Viterbo, con il direttore generale della Ausl, Adolfo Pipino, ed esponenti vari del centrodestra in posa per la foto. Chissà se gli stanno a cuore anche le tante donne e uomini che devono attendere mesi e mesi non solo per prevenire, ma anche per curarsi”. Queste le due facce della sanità, tanto nel Lazio quanto nella Tuscia viterbese. “Da una parte – continua Parroncini – si fa credere che si lavora per la salute delle persone con interventi spot, dall’altra si chiudono ospedali e si tagliano centinaia di posti letto. Si fa propaganda al mercato e a buon mercato portando un servizio tra la gente, quando poi però c’è davvero bisogno di una prestazione la realtà si fa molto più dura. Al di là degli spot la situazione è drammatica,

la Polverini invece di farsi fotografare e spendere una valanga di euro con manifesti 6x6 dica cosa intende fare per abbattere le liste d’attesa”. Un’attacco frontale, quello del consigliere regionale, al governatore Renata Polverini.

Consiglieri Pdl contrari alla realizzazione delle centrali nucleari. “Meglio il solare” A

ltri “no” sul fronte del nucleare. Sono quelli di Maurizio Federici, Massimo Fattorini, Enrico Maria Contardo, Francesco Moltoni . Tutti in quota Pdl ma non per questo allineati sulle scelte di Roma. Ieri l’intervento pubblico dei consiglieri sull’argomento: “In tempi non sospetti, molti mesi prima della terribile tragedia che ha colpito il Giappone e che ha riacceso il dibattito sul nucleare, intervenimmo per far conoscere la nostra posizione relativamente alla ventilata possibilità che il nostro territorio potesse di nuovo essere tra quelli designati per ospitare una centrale nucleare. La nostra non è una posizione nuova, eravamo già contrari tanti anni fa al primo tentativo di realizzare questa centrale a Montalto di Castro,

lo abbiamo ribadito votando in favore della mozione anti nucleare presentata dal PD in Consiglio Comunale e lo ribadiamo ancora oggi dove nonostante il Popolo italiano abbia espresso, tramite Referendum, la volontà di non produrre energia elettrica dalla �ssione nucleare, seguita dalla fermata di tutte le centrali, si fa sempre più vicino il minaccioso ritorno del nucleare. I motivi di dissenso verso questo tipo di energia sono tanti e vanno dai rischi per la salute dei cittadini ai danni all’ambiente, dal problema di smaltimento delle scorie a quello della durata della radioattività calcolata in milioni di anni. Trovare motivi validi a sostegno del no all’avventura nucleare non è dif�cile, la situazione in Giappone lo sta drammaticamente conferman-

do, soprattutto nel nostro territorio dove si produce energia in esubero dal fabbisogno territoriale a causa del prezzo enorme che paghiamo dato dalla presenza delle centrali a carbone di Torre Valdaliga e ad idrocarburi di Montalto di Castro. Riteniamo la via delle energie rinnovabili quella giusta perchè oltre a salvaguardare l’ambiente crea posti di lavoro in tutto il territorio nazionale, ed è stato quanto mai inopportuno l’intervento del Governo di tagliare, in maniera retroattiva, i �nanziamenti per queste realizzazioni, accogliamo invece con favore il ripensamento dei Ministri Prestigiacomo e Romani sull’avventura nucleare e riteniamo urgente il ripristino delle sovvenzioni per il fotovoltaico. A breve arriverà il momento delle scelte che, nel bene o

nel male, condizioneranno la nostra vita, quella dei nostri �gli e quella delle generazioni future, noi siamo pronti a difendere il nostro territorio da ulteriori servitù pericolose per gli uomini e l’ambiente”.

alazzo dei Priori è completamente bloccato. Sembra di assistere al remake dell’agonia gabbianelliana. Ricordate l’ultimo anno prima delle dimissione del primo cittadino? Da incubo. Marini sta facendo di peggio. Il Comune è fermo su stesso e non si muove di una virgola. La maggioranza è sfilacciata e nessuno ha più fiducia nel sindaco, tranne i “mariniani” e le eterne seconde file che non contano e non conteranno mai veramente. Cartina di tornasole degli umori la riunione di maggioranza di ieri. Convocata dal sindaco e disertata dallo stesso. Al centro la questione delle zone rurali, faccende da Urbanistica. Morale della favola si sono ritrovati a parlare in sei-sette. La politica della città insomma è in mano a quattro gatti che per giunta non possono decidere niente, ergo la politica non è in mano a nessuno e nessuna decisione, nel bene o nel male, viene presa. Siamo nel limbo, dettato dalla mancata soluzione dell’affare rimpasto. Chi non capisce l’importanza di questo passaggio per riattivare la macchina politico-amministrativa, come ci è capitato di leggere in questi giorni da qualche parte, non ha ben chiaro in mente come si fa la politica e quali sono le sue dinamiche. Gli animi più vivi della maggioranza sono inaspriti e l’eterno rinvio mariniano ha l’effetto del sale sulla carne: macera e indurisce. C’è chi inizia a “dare di matto”, non davanti a “Giulio” naturalmente. “Se il problema è Fracassini, i rotelliani individuino un’alternativa. Se i problemi sono altri ci rendano partecipi della verità”, questa è la “sbottata” che nella giornata di ieri ci è capitato di ascoltare da tante campane. La giornata di oggi potrebbe portare novità. E’ infatti prevista per stamattina una riunione tra i “maggiorenti” che stanno curando l’affare rimpasto. Se anche oggi si vedrà salire al cielo una fumata nera il livore degli animi e il nervosismo tenderanno a raggiungere picchi sorprendenti. Tutti si sentono presi in giro e chi non è nel giro delle alte sfere inizia a pensare che dietro a tutto questo attendere siano nascoste verità “pesanti”. Quali? Difficile capirlo per noi, considerando che anche gli addetti ai lavori più stretti non trovano il bandolo della matassa. Attendiamo fiduciosi i risultati delle consultazioni, tra “maggiorenti” , di oggi.


interni politica

2 6

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

Arsenico nelle acque, dopo l’intervista a Camilli ecco le risposte di Equitani e Fedele

La Provincia sta facendo il possibile di DANIELE CAMILLI

A

rsenico in provincia, Paolo Equitani risponde a Piero Camilli. Sono entrambi membri della stessa maggioranza che amministra Palazzo Gentili. Il primo è assessore, il secondo Presidente del Consiglio. E dd intervenire è anche Marco Fedele della Talete che annuncia 27 dearsenificatori alla fonte in tutto il territorio e la pubblicazione di appositi bandi di gara regionali per il loro finanziamento. “La mia cabina di regia ha funzionato perfettamente – ci ha detto Equitani – Sull’arsenico abbiamo fatto tutto il possibile, tutto quello che era di nostra competenza. E mi rendo perfettamente conto che le fontanelle non risolvono il problema. Servono però a dare una risposta in tempi rapidi ai cittadini. Il problema è un altro, mancano le risorse economiche e soltanto la Regione può mettercele a disposizione”. Tuttavia il titolare dell’ambiente non vuole fare polemica, ma esprimere “solo il giudizio di un assessore che ha seguito fin da subito la vicenda e di una persona che fa parte della

L’assessore all’Ambiente Paolo Equitani consulta d’ambito dell’ATO da una decina d’anni”. “La situazione è complessa – aggiunge – non perché manchino le idee. Quelle ci sono e sono chiare. Il punto è uno ed uno soltanto: non ci sono i soldi”. Quanto servirebbe allora per risolvere il problema? “Dai 30 ai 50 milioni di euro, finanziamenti regionali”. Per fare

cosa? “Prendere l’acqua da Bolsena, portarla a Montefiascone, convogliarla negli impianti ex Siit e interconnettere il tutto con le reti idriche dei comuni”. Ma per quale motivo si è arrivati a questo punto? “Perché negli anni passati – ci spiega l’assessore – si è stati con la testa fra le nuvole e si è tirato avanti senza una logica.

Il Presidente Talete, Marco Fedele Alla fine i nodi vengono al pettine e siamo noi a doverli gestire”. Sull’argomento arsenico abbiamo sentito anche il parere di Marco Fedele, Presidente della Talete. “Prima chiude e meglio è”. La partecipata provinciale – aveva detto sulle colonne di questo giornale Piero Camilli – “è solo una

fabbrica di debiti”. “Mi piacerebbe condividere con lui una serie di iniziative che abbiamo messo in campo – dichiara Fedele – e che potrebbero dare importanti risultati affrontando concretamente temi come quelli della potabilità dell’acqua e dei depuratori. E non solo nei comuni che fanno parte della società”.

“Noi ereditiamo problemi antichi e irrisolti – sottolinea – e sono sicuro che con la collaborazione di tutti, compresa quella di Camilli che è un ottimo imprenditore e un bravo amministratore, possiamo venirne fuori”. Fedele “rassicura” poi il Presidente anche sulle fontanelle che verranno messe nei comuni colpiti dall’arsenico. “Non sono la soluzione, ma solo la Fase uno di un progetto più ampio. Un passaggio obbligato, anche dalla legge 231 del 2001 che ci impone di trovare fonti alternative laddove l’acqua dovesse essere dichiarata non potabile”. Quale sarà invece la Fase due? “I dearsenificatori alla fonte. Ne abbiamo individuati ben 27 in tutta la provincia per un costo complessivo che oscilla tra gli 8 e i 10 milioni di euro. Ed è inoltre prevista la pubblicazione di appositi bandi di gara regionali con lo stanziamento delle risorse necessarie per la realizzazione degli impianti”. La Talete non è dunque da buttare. Tutt’altro. Serve tuttavia il contributo di tutti per renderla “competitiva e in grado di camminare con le proprie gambe”.


Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

Venerdì 1 Ottobre 2010

attualità Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 7

Il 7 aprile i rettori italiani si riuniranno per decidere il successore di Enrico Decleva

Mancini candidato alla presidenza della Crui I

l Magnifico rettore Marco Mancini in lizza per lo scranno più alto della Crui, quello della presidenza. Per Mancini sarebbe un vero e proprio colpaccio di cui finirebbe per beneficiare, quanto meno da un punto di vista del prestigio, anche l’affannata Università della Tuscia. L’attuale presidente in carica della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, il professor Enrico Decleva - rettore dell’Università Statale di Milano - non attenderà la scadenza naturale del proprio mandato. Scadenza fissata per il mese di giugno 2011. Giovedì 7 aprile i settantanove rettori che fanno parte della Crui si riuniranno a Milano per eleggere la nuova presidenza. Diverse le ipotesi sui “papabili”. In una nota, pubblicata sul settimanale ‘Il Mondo’ vengono snocciolate le varie ipotesi sull’erede di Enrico Decleva. Una di queste è la nomina di Marco Mancini. Il rettore dell’Ateneo viterbese è in carica da ben quattro mandati. La sua prima volta da rettore è datata 1999. L’elezione del vertice Crui sarà completata con la designazione dei dieci membri della Giunta. Mancini

attualmente ricopre il titolo di segretario della Crui, in quanto tale carica spetta di diritto al Magnifico più giovane. La Crui ha una funzione importante all’interno dell’universo della formazione universitaria. Si tratta sostanzialmente di un’associazione delle Università statali e non statali. È attiva come organizzazione privata dal 1963, successivamente è diventata ufficialmente organo di consulenza ministeriale. Un ruolo questo che rende l’istituto della Conferenza dei Rettori un luogo strategico per elaborare e promuovere indirizzi di sviluppo del sistema universitario stesso. Per Marco Mancini si tratterebbe sicuramente di un traguardo importantissimo e l’acquisizione di una posizione così di spicco semplificherebbe il suo ruolo di rettore all’Unitus, ponendolo nella giusta condizione di reperire maggiori fondi per l’Ateneo. Fondi necessario al miglioramento dell’offerto formativa e al consolidamento della stessa Unitus. I tagli, imposti dal decreto Gelmini, infatti rischiano di aumentare le criticità dei sistemi universitari e l’Ateneo di Viterbo non naviga certo nell’oro. L’ottenimento dell’inca-

Fine settimana in sella alle Harley

D

Il Magnifico Marco Mancini rico da parte di Mancini potrebbe trasformarsi in un mattone prezioso per la costruzione di un maggiore sviluppo delle facoltà viter-

Ieri il giuramento degli allievi marescialli alla presenza del generale Valotto

Corso ‘Audacia’: “Lo giuro” I

eri il giuramento del 13° Corso Allievi Marescialli. Alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Valotto, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, accolto e accompagnato dal Comandante della Scuola Generale di Divisione Roberto Ranucci i nuovi sottuf�ciali hanno pronunciato la promessa di servire la patria. La cerimonia si è svolta nella suggestiva cornice della Caserma ‘Soccorso Saloni’ , sede della Scuola Sottuf�ciali dell’Esercito. Sono intervenute, oltre alla consueta vasta rappresentanza di cittadini, familiari e amici dei giurandi, numerose autorità militari, civili e religiose. Tra di esse il neo vescovo della città di Viterbo S.E. Monsignor Lino Fumagalli, l’assessore Giovanni Arena, in rappresentanza del sindaco, e l’assessore Paolo Equitani, in rappresentanza della Provincia. Signi�cativa la presenza degli studenti di alcune classi del Liceo Classico ‘Buratti’ e dell’Istituto Professionale Alberghiero ‘A. Farnese’ di Caprarola. Il Generale Valotto, ha rivolto un saluto speciale alla città di Viterbo e “a tutti i cittadini che ospitano, con il tipico calore della Tuscia questa prestigiosa Scuola da oltre 40 anni”. Ha poi tenuto a sottolineare che “la Scuola Sottuf�ciali dell’Esercito, vera e propria Accademia, è un �ore all’occhiello del nostro Esercito. I suoi prestigiosi risultati sono il giusto riconoscimento per la coraggiosa scelta intrapresa nel 1998, quando fu avviato il primo corso mare-

scialli del nuovo iter, dando vita a un formazione innovativa e rivoluzionaria, che non aveva e non ha pari negli Eserciti degli altri paesi […]. I nostri Sottuf�ciali, in grado di distinguersi nei sempre più dif�cili scenari internazionali, sono professionisti davvero straordinari, unici tra i pari grado degli altri eserciti stranieri per leadership e per capacità di rapportarsi con giusta determinazione, con ef�cacia e rispetto nei confronti di popolazioni con culture, usi e costumi profondamente differenti dai nostri”. Il 13° Corso ‘Audacia’, composto da 158 allievi (108 selezionati tra gli oltre 18.000 partecipanti al concorso pubblico e 50 provenienti dal ruolo Sergenti e Volontari in sevizio permanente dell’Esercito) riceverà i gradi di Maresciallo il prossimo anno e sarà assegnato ai Reparti non prima del luglio 2013, dopo aver terminato l’iter formativo triennale con il con-

seguimento della laurea di 1° livello in ‘Scienze Organizzative e Gestionali’ presso l’Università degli Studi della Tuscia o in ‘Scienze Infermieristiche’ presso l’Università di Roma 3 ‘Tor Vergata. Il Generale Valotto, alla presenza ormai immancabile dei genitori del Caporal Maggiore Scelto GianDomenico PIistonami (caduto a Kabul il 17/09/2009 e a cui è stata dedicata la biblioteca della Scuola Sottuf�ciali), ha voluto in�ne ricordare e rivolgere un deferente omaggio ai “caduti militari nell’adempimento del dovere che, con estremo coraggio, lealtà e ferma determinazione hanno assolto il loro compito �no all’estremo sacri�co”, sottolineando la persona del Capitano Massimo Ranzani (caduto in Afghanistan il 28/02/2011) già frequentatore del 2° Corso Allievi Marescialli presso questo la Scuola Sottuf�ciali di Viterbo nel 1999.

besi. Facoltà che risentono, soprattutto in questi ultimi anni, una discreta crisi di iscrizioni, soprattutto da parte di studenti fuori sede.

opo la lunga pausa invernale, riparte l’evento itinerante che porterà il mondo Harley-Davidson nelle piazze italiane. Prima tappa in agenda sarà Viterbo che vedrà l’arrivo in città dell’imponente camion americano firmato ‘The Legend On Tour’, simbolo dell’evento. L’appuntamento con la città dei Papi si svolgerà

oggi, sabato 19, e domani, domenica 20 marzo, presso la sede del concessionario Harley-Davidson Viterbo in via dell’Industria, località Poggino. Sono attesi tantissimi appassionati dei motori. La moda della Harley ha infatti rapito il cuore di tanti viterbesi. Un vero e proprio mito su due ruote capace di regalare grandi emozioni e sempre efficace per conquistare le ragazze.


interni provincia

2 8

TUSCANIA

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

VETRALLA

Arsenico, oggi assemblea pubblica Festa d’Italia e della ‘monnezza’ Variopinti sacchi della spazzatura hanno fatto da scenografia ai festeggiamenti per l’Unità Nazionale

di VALERIA SEBASTIANI

Q

uello ritratto dalle foto è l’omaggio che la città di Tuscania ha fatto il giorno dell’Unità d’Italia proprio alla piazza che del ‘bel Paese’ porta il nome. In occasione dei festeggiamenti dell’Unità Nazionale chiunque è passa-

to per la centralissima piazza del paese, piazza Italia, non ha potuto fare a meno di notare la quantità imbarazzante di immondizia abbandonata fuori dei due cassonetti che stazionano a lato dell’ufficio postale. Ben visibili ai passanti. Così invece che ‘verdi-bianco-rosse’ bandiere, hanno fatto da ‘indegna’ scenografia della festa i multicolor sacchetti della spazzatura. Per fortuna la pioggia battente ha scoraggiato molta gente ad uscire di casa ed i turisti ad andarsi a fare una passeggiata da quelle parti. Così i panni sporchi rimangono in famiglia con buona pace di tuscanesi ed amministrazione comunale che dovrebbe spiegarci il perché di tale ‘gaffe’. A quanto pare ci sarebbero stati problemi con il ‘compattatore’, il veicolo che passa quotidianamente a ritirare la spazzatura in deposito nei cassonetti. I più maligni, o forse i più attenti,

fanno notare come tale compattatore si rompa sempre nei giorni festivi cioè quando il Comune per far lavorare gli operai sarebbe costretto a sborsare agli stessi la giusta retribuzione della festività. Quella del compattatore rotto, anche se vera, non ci sembra tuttavia una motivazione sufficiente a giustificare una tale mancanza. Per ovviare al problema sarebbe bastato incaricare alcuni dipendenti

per rimuovere manualmente i sacchi della spazzatura lasciati all’esterno dei cassonetti e portarli alla discarica di via dell’Olivo. Oppure chissà, magari esporre qualche tricolore avrebbe spostato l’attenzione dei cittadini dalla maleodorante visione. Invece su tutta la piazza campeggiava un unica bandiera issata da un privato cittadino. Da sola, a tenere alto l’orgoglio di una nazione.

VALENTANO

E’ Antonio Oriolo il commissario che amministrerà il Comune S

arà il dottor Antonio Oriolo, con i poteri del consiglio comunale, del sindaco e della giunta a reggere le sorti di Valentano �no alle prossime elezioni amministrative del 15 e 16 maggio. La nomina di Oriolo è stata noti�cata ieri dal Prefetto di Viterbo Antonella Scolamiero che a seguito delle dimissioni di 7 consiglieri comunali in carica presso il Comune di Valentano, ha sospeso il Consiglio Comunale, il Sindaco e la Giunta del predetto ente dalla carica ricoperta �no all’emanazione del relativo decreto di scioglimento da parte del Presidente della Repubblica. A Valentano infatti si è veri�cata l’ipotesi di scioglimento dell’organo elettivo, prevista dall’art. 141

– comma 1° lettera b) n. 3 del Decreto Legislativo 267/2000 (dimissioni di metà più uno dei membri assegnati). Scioglimento avvenuto alle 11,30 della mattina del 15 marzo, in una pubblica asesemblea dove i consiglieri d’opposizione e un consigliere di maggioranza(l’Ex vicesindaco Antonio Lombardi) hanno rassegnato le dimissioni. La nomina del Commissario Prefettizio si è resa quindi indispensabile al �ne di garantire il normale funzionamento dell’amministrazione comunale. Il dott. Antonio Oriolo è Vice Prefetto Aggiunto presso il Ministero dell’Interno, nel Dipartimento Affari Interni e Territoriali. E’, a pieno titolo, Commissario Prefettizio del comune di Valentano da ieri. (V.S.)

A

ssemblea pubblica per fare il punto sulla situazione dell’arsenico nelle acque vetrallesi. L’appuntamento è per oggi alle ore 16.30 presso Palazzo Zelli a Vetralla. Ad organizzare l’incontro sono Codici (Centro per i Diritti del Cittadino), Sinistra Ecologia e Libertà, Vetralla a 5 Stelle, Vivi Vetralla e Futuro e Libertà. “Sarà l’occasione per avere informazioni dettagliate – spiegano gli organizzatori – sia sugli effetti che l’arsenico produce sulla salute sia sullo stato dell’arte degli interventi avviati dalle amministrazioni locali”. Una vicenda che generando allarma non solo per la salute dei cittadini, ma anche per la “sorte” delle attività commerciali del posto. La domanda che si pongono: possono o no continuare a somministrare alimenti e bevande con i valori di arsenico presenti nelle acque vetrallesi che a Tre Croci (ad esempio) hanno raggiunto i 52 mgc/l? Quali sono gli interventi messi in cantiere dalle pubbliche amministrazioni per risolvere il problema? Resteranno le fontanelle oppure si prevedono anche dearsenificatori alla fonte, cioè direttamente

in acquedotto? “Cosa devono fare i commercianti? Cosa rischiano?”, si chiedono i promotori dell’iniziativa. Domande che necessitano una risposta per evitare che l’allarme arsenico contribuisca anche ad aggravare ulteriormente la crisi che il commercio sta attualmente vivendo. “Per evitare quest’approdo – proseguono – pensiamo inoltre che la Regione Lazio debba farsi protagonista, istituendo un fondo di garanzia per l’acquisto dei dearsenificatori e invitando i commercianti a consorziarsi tra loro per poterne beneficiare”. Interverranno all’iniziativa, Marco Fedele, presidente della Talete, Francesca Lotti, idrogeologia dell’Università degli Studi della Tuscia e Valentina Coppola di Codici. Modererà l’incontro Paolo Gianlorenzo, direttore del quotidiano “l’Opinione di Viterbo”. Durante l’assemblea verranno poi proiettate delle slides che faranno il quadro della situazione sulla presenza del fattore As a Vetralla. Verrà infine presentato un progetto avanzato a suo tempo da un gruppo di ricercatori dell’Università degli Studi della Tuscia per affrontare il problema.


Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

provincia

Venerdì 1 Ottobre 2010

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 9

MONTEFIASCONE

Il bando per la concessione ai privati ha destato innumerevoli polemiche

Gestione Rocca, una richiesta c’è di MICHELE MARI

P

resentata una domanda per l’asta della concessione in uso dei saloni superiori della Rocca dei Papi “Leone X” e “Innocenzo III”, del museo “Antonio da Sangallo il Giovane” e dei giardini interni. Infatti ieri, alle ore 12, sono scaduti i termini per la presentazione delle doman-

de e delle offerte. Ora si dovrebbe procedere all’apertura della busta �ssata per martedì 22 alle ore 10 nonostante le molte polemiche. A protestare contro questo bando sono intervenuti a più riprese il commerciante e gestore turistico Angelo Macera, che ha creato una petizione on line: ha registrato 85 sottoscrizioni e ben 116 condivisioni su facebook, il segretario del Pd Maurizio Paradiso ed anche il Cotom. Macera aveva creato una petizione on line per cercare di fermare in qualsiasi maniera questa gara; accusava in una lettera: “Per troppo tempo la Rocca è rimasta inutilizzata e visto che servono soldi si dà in gestione ai privati. Personalmente ritengo sia necessaria una ri�essione su ciò che è stato e potrebbe essere l’utilizzo di tali spazi”. Inoltre Macera aggiungeva: “Negli anni passati, i saloni della Rocca, venivano concessi ad amici e parenti di questa o di quella parte ma non ad altri. Il museo del Sangallo -proseguiva- non si può aprire poiché incredibilmente non c’è il personale idoneo.

Durante l’anno, l’orario di apertura della Rocca non ha mai avuto la necessaria attenzione; sempre più spesso i turisti si sono lamentati per aver trovato i cancelli chiusi. Gli spazi della stessa Rocca sono gli unici a disposizione delle associazioni e dei cittadini per poter svolgere intrattenimenti atti allo sviluppo turistico e adesso vengono messi all’asta con la possibilità di svolgervi qualsiasi tipo di attività”. Macera aveva anche analizzato uno dei problemi inerenti all’asta: “Chi prenderà l’appalto pagherà l’uso dei saloni solo quando li utilizzerà e dovrà lasciarli 60 giorni al Comune per la �era del vino, l’est �lm festival ed altre manifestazioni ritenute importanti. Quello che mi lascia sconcertato è il fatto di non aspettare la nuova amministrazione che potrebbe provvedere ad organizzare l’utilizzo di questo bene ai cittadini e alle decine di associazioni”. Anche il Pd, la scorsa settimana, aveva presentato una richiesta di annullamento del bando per una molteplicità di problematiche tramite il

suo segretario. In�ne anche il Cotom (Comitato per la tutela dell’ospedale) è intervenuto a sostegno della petizione con uno speci�co comunicato. Il bando d’asta redatto dal Comune prevede una base d’asta di 500 euro per ogni giornata di utilizzo di uno o entrambi i saloni superiori anche per eventi organizzati e/o gestiti direttamente dal concessionario. Inoltre il bando stabiliva che i saloni superiori della Rocca dei Papi “Leone X” ed “Innocenzo III” “potranno essere utilizzati -recita il bando- per convegni, mostre, conferenze, meeting, concerti, teatro etc… Il prezzo previsto dal regolamento ammonta a 1.500 euro per ogni salone, per il primo giorno, e mille a salone per i giorni successivi. Per la celebrazione di matrimoni è previsto il prezzo di 700euro”. In merito al museo “Antonio da Sangallo il Giovane” il bando stabilisce che doveva essere svolta “attività di accoglienza, informazione, guida ed assistenza didattica, prenotazione biglietti e visite guidate, per singoli, gruppi

e percorsi didattici. Il costo previsto è di 3 euro per ogni prenotazione (comprensivo del costo del biglietto)”. Inoltre si stabilisce l’orario d’apertura: nel periodo estivo (dal 16 Giugno al 14 Settembre) quattro giorni a settimana, comprensivi di sabato e domenica, per 8 ore al giorno, suddivise fra mattino e pomeriggio; mentre in inverno (dal 15 Settembre al 15 Giugno) per tre giorni a settimana, comprensivi di sabato e domenica, per 6 ore al giorno, suddivise fra mattino e pomeriggio. In�ne nel bando è previsto un punto di informazione turistica consistente “in attività di bookshop, di reperimento orari e prezzi di ingresso di altri musei, di orari dei trasporti pubblici, attività

di informazione e prenotazione di strutture ricettive, di promozione e vendita di prodotti tipici locali con possibilità di organizzare degustazioni in collaborazione con i produttori della zona; vendita di pubblicazioni e materiale editoriale inerente il turismo, la storia, la cultura, le tradizioni dell’area; vendita di pubblicazioni e gadget del Sistema Provinciale Musei Viterbesi e del Lago di Bolsena”. Ora si procederà all’apertura dell’ unica offerta pervenuta ma decisamente l’eventuale assegnazione non sarebbe una mossa assolutamente popolare; converrebbe invece temporeggiare annullando la stessa gara in attesa delle prossime elezioni amministrative di primavera.

MONTEFIASCONE - Acquistato materiale didattico ed un televisore per la struttura MONTEFIASCONE - Buche come voragini sulle strade

Nuova Luce al centro diurno L

’Associazione Nuova Luce sta lavorando a sostegno del Centro Diurno e della Struttura residenziale delle Mosse. Il consigliere Oreste Bendia ha consegnato, la scorsa settimana, in rappresentanza dell’intera associazione, il materiale acquistato dalla onlus per il Centro. Consegnati colori, matite, pennarelli ed altro materiale didattico, un televisore Lcd da quaranta pollici, uno stereo ed un dvd. I fondi necessari per l’acquisto di tutto questo materiale, che verrà usato per �ni assistenziali, sono stati reperiti grazie all’asta bene�ca “Campioni di cuore” che ha visto battere ben 14 maglie originali autografate dai campioni di squadre di serie A. Il Centro Diurno e la Struttura residenziale delle Mosse sono attivi dal lontano 1991 e si occupa di ragazzi con problemi psicologici. Il Centro diurno of-

P

fre assistenza giornalmente a 25 ragazzi �no alle ore 21 mentre la struttura residenziale offre 8 posti letto invece per i ragazzi con problemi più gravi a cui occorre assistenza 24 su 24. L’intera struttura lavora non soltanto per i pazienti del comprensorio Vt1 ma anche per quelli della Vt2. L’equipe è composta dalle seguenti persone: Antonella Conestà, Annarita Stefanoni, Maria Assunta Bellini, Gabriella Castiglioni, Antonella Lattanzi e Mirella Tomacello. Il direttore dell’area ed il responsabile della struttura è il dottor Antonio De Luca. Ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei ragazzi che hanno problemi psicologici. L’associazione Nuova Luce, con questo materiale donato, ha cercato così di collaborare al particolare lavoro di assistenza svolto da questa importante realtà. (M.M.)

MONTEFIASCONE - Alle celebrazioni organizzate dalla onlus Fiordini presenti numerose associazioni

Tutti insieme per festeggiare l’Italia di PIETRO BRIGLIOZZI

N

ella mattina del diciassette marzo anche la città di Monte�ascone ha voluto celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. L’indomita organizzatrice, mitica Ornella Zaccani, dell’Associazione Onlus Fiordini, è riuscita nonostante le tante dif�coltà incontrate, ad organizzare una bellissima manifestazione alla quale hanno partecipato quasi tutte le altre realtà presenti in paese: l’Ass.ne Nazionale Mutilati Invalidi Guerra; l’Ass.ne

Nazionale Carabinieri, l’A.V.I.S, la Solidarietà Falisca , il Corpo Bandistico Cittadino c; l’Ass.ne Culturale “G. Zerbini”, con la sig.ra Albina Rossi ed il sig. Elia Santini, ha recitato alcune poesie e letto alcune lettere di personaggi illustri del Rinascimento ha commosso i presenti; l’Ass.ne Lirico-Sinfonica “Giuseppe Verdi” e la corale S. Margherita; la Pro Loco Giovani; il Circolo “L’Acropoli” che con il suo storico Giancarlo Breccola ha effettuato una relazione storica del Risorgimento con riferimento a fatti avvenuti in Monte�ascone e

Dopo le piogge ritorna l’emergenza viabilità

dintorni. Apprezzata la doverosa partecipazione del commissario prefettizio Tarricone. L’evento è stato celebrato nella città in P.zza Vittorio Emanuele alla presenza di un numeroso pubblico nonostante le cattive condizioni atmosferiche. A tutti i presenti e stata distribuita una medaglia ricordo. Il momento più bello e commovente è stato, comunque, quello intorno alle 11,00 quando, come orario convenzionale di tutta Italia, la banda ha eseguito e la corale cantato l’intero Inno di Mameli.

eggiora ancora la situazione viaria di Monte�ascone. Con le piogge degli ultimi giorni, nella serata di domenica si sono aperte un numero impressionante di buche, alcune divenute delle vere e proprie voragini. La prima in via Dante Alighieri e la seconda in via cardinal Salotti. In entrambi i casi gli automobilisti sono stati costretti a fare dei veri e propri slalom per evitarle. In particolare la voragine di via Dante Alighieri interessa entrambi i sensi di marcia con un diametro di oltre un metro per venticinque centimetri di profondità. Entrarci dentro anche con una sola ruota può risultare dannoso per sospensioni, cerchi e gomme. Sempre nella stessa arteria c’è da registrare l’apertura di un’in�nità di piccole buche. Oltre a queste due voragini la situazione è risultata critica anche in altre zone: in via Ve-

rentana ed anche nella strada Umbro Casentinese di fronte alla basilica di San Flaviano. Preoccupante ormai da mesi è il tratto con l’incrocio che collega via. Cardinal salotti. con la strada Umbro Casentinese. Qui ormai da mesi, se non da anni, quasi giornalmente la via viene “rattoppata” con del bitume. Sicuramente il problema della viabilità dovrà essere uno dei principali obiettivi della prossima amministrazione comunale. Infatti i cittadini sono stanchi di questa situazione che peggiora di giorno in giorno. Ieri, come ormai da mesi, gli operai comunali sono intervenuti e si sono messi ancora una volta all’opera con i propri mezzi per risistemare il manto stradale con del bitume a pronta presa. Questi interventi sono del tutto temporanei e non risolvono in nessuna maniera e modo il problema. (M.M.)


interni provincia

2 10

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

CIVITA CASTELLANA

Gli esercenti del borgo storico sempre più abbandonati al loro destino

Anche S.Giuseppe si celebra al centro commerciale di SIMONA TENENTINI

A

rriva la festa di S.Giuseppe e per l’amministrazione comunale di Civita Castellana si tratta di una nuova occasione per ‘castigare’ i commercianti del centro storico. Il sindaco infatti, come già per altri eventi, ha deciso di concentrare i festeggiamenti al Centro commerciale Marcantoni che, da un pò di tempo a questa parte, è diventato, chissà perché, il fulcro della vita sociale e culturale del paese. In verità qualche sospetto, sul motivo di tutta questa attenzione, inizia a circolare tra la popolazione, creando sempre più malcontenti tra i cittadini, soprattutto quelli appartenenti a determinate categorie, come, ad esempio,

proprio i commercianti del centro storico, sempre più abbandonati al loro destino. E la decisione adottata per le celebrazioni di San Giuseppe è l’ultima riprova. Nella nota diramata alla stampa si legge che: “due giornate, sabato 19 e domenica 20 marzo, completamente dedicate al mondo dell’artigianato e delle piccole imprese del nostro territorio: così si celebra, quest’anno, a Piazza Marcantoni la Festa di San Giuseppe. La ricorrenza ha trovato uno scenario ideale nel centro commerciale… (chissà perché, visto che si tratta di una festa religiosa n.d.r.) … Tanti gli appuntamenti in programma per questa 32esima edizione: oltre alla consueta messa solenne che sarà celebrata sabato, alle ore 17,

presso la Chiesa di San Giuseppe Operaio, dal Vescovo Mons. Romano Rossi, a Piazza Marcantoni sarà la volta della Mostra dell’Artigianato Artistico della Tuscia, l’Assemblea degli Artigiani ed, in�ne, il Pranzo Sociale. Ben diverse le modalità dei festeggiamenti nel resto d’Italia. Forse il sindaco Angelelli potrebbe prendere esempio da quanto succede in Emilia Romagna (viste anche le af�nità politiche). Come spiega a questo proposito Corrado Testa Presidente di Confesercenti Parma: “La Festa di San Giuseppe è ormai una tradizione entrata nel cuore di tutti i parmigiani….Feste come quella di domenica prossima sono il motore trainante per creare aggregazione unita alla solidarietà, oltre a valorizza-

VASANELLO

re il comparto stesso. Vorrei esprimere un ringraziamento ai commercianti che hanno aderito numerosi e con grande partecipazione all’organizzazione dell’iniziativa, oltre ovviamente all’amministrazione comunale e alle numerose associazioni di volontariato che hanno appoggiato questa importante manifestazione. Le feste e le iniziative di aggregazione nei quartieri, sostenute da Confesercenti Parma attraverso le iniziative Parma in Festa, servono anche a questo: a ricordarci una volta di più che i nostri commercianti contribuiscono ogni giorno a tenere viva la città, regalando a tutti la possibilità di riscoprire strade, borghi e piazze il più delle volte sconosciuti. Invito pertanto tutti i nostri concittadini a partecipare

numerosi e a vivere la festa insieme a tutta la famiglia”. Paolo Zoni, Assessore al Commercio del Comune di Parma aggiunge: “L’amministrazione comunale anche quest’anno è con orgoglio al �anco delle associazioni di categoria nell’organizzazione della Festa di San Giuseppe, appuntamento tanto caro ai parmigiani. Si tratta di un evento che non rappresenta soltanto l’occasione per tramandare le nostre tradizioni più sentite, ma che è anche il modo per

vivere tutti insieme il cuore della città. Ancora una volta il programma della Festa offre tante occasioni d’incontro, svago e divertimento per grandi e piccini, insieme a interessanti e originali proposte commerciali. Persone, piazze, vitalità: sono convinto che questo sia il ‘giusto mix’ per rafforzare il commercio”. Chissà cosa pensa al riguardo l’assessore alle attività produttive di Civita Castellana, Alessio Alessandrini?

SUTRI

Voi siete qui... in mezzo ai rifiuti! V oi siete qui, ovvero.... in mezzo ai ri�uti! Potrebbe essere questo il nuovo cartello segnaletico da inserire insieme a quelli turistici della via Amerina installati nel mese di luglio 2009. La località ‘incriminata’, diventata una vera e propria discarica a cielo aperto, si trova nella zona chiamata Pojo ‘i Capitano dai vasanellesi e Tajo Grosso dagli ortani, e i cumuli d’immondizia sono accatastati all’altezza dello svincolo che, dalla strada di Bassano in Teverina conduce a Vasanello, passando attraverso l’area archeo-

Foto Andrea Di Palermo

logica Palazzolo. L’esauriente cartellonistica, installata a �ni promozionali, è stata, in brevissimo tempo, circondata da una montagna di ri�uti che rapresentano un inequivocabile biglietto da visita sull’inciviltà delle persone. Cosa può pensare un turista che si trova a passare da queste parti? Di certo, se la prima impressione è quella che conta, niente di positivo. Alla luce dei fatti è d’obbligo un appello: chi è di competenza si attivi quanto prima: un simile degrado, in aree che rappresentano la nostra memoria storica è intollerabile. (Sim.Ten.)

La Fanfara in paese e Alemanno rimase con un palmo di naso di BRUNA FERRINI

S

econdo quanto preannunciato dal presidente della Provincia Meroi “ ...grazie al contributo delle bande cittadine che si sono offerte di eseguire concerti nelle varie piazze uniremo simbolicamente il territorio provinciale in un unico suono...” . A Sutri sia avvenuto anche di più. Nel pomeriggio di giovedì, nella chiesa di S. Francesco, la “Fanfara Bersaglieri di Roma” è entrata di corsa nelle due navate laterali, il silenzio che da sempre circonda il colonnato si è trasformato in un applauso che l’ha fatto tremare. Dall’altare, la voce pacata di Marisa di Stefano, la presentarice dell’evento, leggeva: “ Protagonisti indiscussi dello scenario, che attraverso le tre guerre d ‘indipendenza portarono ad un’ Italia Una e Libera, furono i bersaglieri che abbiamo invitato oggi, qui, per celebrare quest’anniversario “. Oggi e qui, dunque, a Sutri e non nella capitale dove il primo sindaco d’Italia, Gianni Alemanno di Roma, li avrebbe voluti. Per quale miracolo questa precedenza? I presenti l’hanno scoperto soltanto alla �ne del Silenzio fuori Ordinanza. Il primo cittadino di Sutri, quasi sottovoce, ha confessato: “ Negli anni della mia gioventù sono stato un bersagliere”. Così Giudo Cianti ha avuto la precedenza su Roma. E perchè quella sorpresa che si percepiva nell’aria, tra il pubblico quasi ignaro? Perchè, nessuno, neppure un sindaco, può dimenticare le prime note

fra le fanfare, le prime corse con il “gallo” (cappello) in testa che gli sono rimaste nelle gambe. Perchè, è la risposta, una volta bersagliere, lo si rimane a vita. Ed allora il presidente della sezione di Roma Bersaglieri in congedo Massimo Flumeri ha voluto essere presente ed ha assistito all’esecuzione di un concerto straordinario che ha voluto sottolineare e far rivivere quelle pagine della nostra storia troppo spesso dimenticate. Il capofanfara Silvano Curci l’ha seguito nell’impresa ed ha diretto la Fanfara con il sorriso stampato sul volto ed un entusiasmo capace di far rivivere gli intendimenti del conte Alessandro Ferrero Della Marmora che fortemente volle creare la compagnia dei bersaglieri istituita nel 1863 con decreto regio di Re Carlo Alberto. Pochi ne conoscono le regole curate da La Marmora, a partire dal vestiario agli armamenti: compagnia non oltre i 120 uomini, età 22 anni circa, velocità e rapidità nei movimenti , infaticabili negli spostamenti. E perchè il gallo in testa? Prima cosa: piume di gallo cedrone, perchè

sulle “ ventitré” come si dice? Perchè la Marmora , secondo un aneddoto, gettò capi di vestiario in alto per saggiare la sveltezza del giovane sergente Vaira.Questi li parò con la testa ma il cappello gli rimase di traverso con l’orecchio destro per metà nascosto. La Marmora lo vide e lo fermò nel gesto: “Va benissimo, i bersaglieri lo porteranno così”. Così, tra piume e fanfare in aria, le note di La Ricciolina, del preludio a Te Deum di Charpentier, Elisabetta, Flick e Flok, Il Reggimento di papà, l’Inno d’Italia, il Berzaiere romano e la preghiera del bersagliere hanno commosso �no alle lacrime i presenti. In�ne, un ringraziamento ha premiato le fatiche dell’assessore alla cultura Vincenzo Petroni il quale, non avendo un passato da bersagliere, ha dovuto attaccarsi al telefono quasi tutti i giorni per avere la preziosa Fanfara. La conclusione è stata ancora una sorpresa: Luca Guerra, prima fanfara che ha eseguito una fantasia sui temi di Morricone ed un assolo struggente del Silenzio, è un giovanissimo sutrino dalle grandi promesse.


Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

litorale

Venerdì 1 Ottobre 2010

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 11

TARQUINIA

Ad introdurre l’incontro il sindaco Mazzola. Le ginecologhe intervenute hanno ribadito l’importanza della prevenzione nella lotta ai tumori

A Palazzo Vipereschi si è tenuta l’assemblea annuale Andos di DILETTA ALESSANDRELLI

M

ercoledì 16 marzo si è tenuta l’ assemblea annuale dell’ Associazione ANDOS di Tarquinia, Associazione Nazionale Donne Operate al Seno.L’ associazione è presente sul territorio cittadino ormai dal 2003 e rappresenta un faro ed un sostegno per quella porzione di donne che deve purtroppo confrontarsi con situazioni di morbilità.Un ruolo importante l’associazione lo assolve anche con il suo impegno nella diffusione di informazioni e nella promozione di pratiche virtuose di prevenzione e controllo.Come ormai da diversi anni l’assemblea dell’ ANDOS è stata ospitata nella sala convegni di Palazzo Vipereschi, sede dell’ Università Agraria di Tarquinia. Sono intervenuti la Presidente dell’ associazione Francesca Pico, le Dottoresse Adele Bologni e Silvia Brezzi ed il Sindaco di Tarquinia

Mauro Mazzola(nella foto a destra) che ha presieduto l’apertura dell’ assemblea. Le Ginecologhe Bologni e Brezzi hanno tenuto a spiegare alle molte signore presenti in sala l’importanza dello screening femminile e le modalità per accedervi per poi andare a toccare e spiegare, con l’aiuto di slide, argomenti di fondamentale importanza

per la salute della donna come il Papilloma virus o il virus HPV, causa del tumore al collo dell’ utero. Il Ministero della salute con il decreto 29/11/2001 ha definito gli screening un livello essenziale di assistenza, un servizio cui i cittadini hanno diritto. Nel caso dello screening femminile la donna riceve un invito ad un appunta-

mento prefissato presso il centro screening della ASL di appartenenza, si sottopone alle analisi, mammografia o paptest. I Risultati vengono recapitati per posta, tranne nell’ eventualità in cui si sia riscontrata la necessità di sottoporre la paziente ad ulteriori accertamenti, in tal caso la donna verrà contattata telefonicamente. Nel caso di un risultato del test sospetto o dubbio, la donna viene invitata ad eseguire esami di approfondimento presso un centro screening di secondo livello.In una situazione di patologie accertate, il centro di screening di secondo livello garantisce l’assistenza ed il percorso di cura dove la donna verrà opportunamente seguita.La prevenzione, ribadiscono entrambe le dottoresse a più riprese, è di fondamentale importanza, specialmente nelle giovani donne che dovrebbero attivare già tra loro un azione di sensibilizzazione, parlando e stimolando le proprie

coetanee ad avvicinarsi senza timori o vergogne alla prevenzione.Una raccomandazione che a maggior razione vale per la prevenzione e la vaccinazione contro il papilloma virus, che soprattutto se effettuata nell’ età precedente all’ inizio dell’ attività sessuale costituisce una valida protezione dal tumore al collo all’

utero. Un prossimo importante appuntamento, in cui sarà possibile sostenere l’associazione ANDOS sarà domenica 17 aprile, in occasione della festività della Domenica delle Palme le signore che da anni sostengono l’associazione saranno in Piazza Cavour a Tarquinia per la vendita di piantine officinali.

MONTALTO - La Iena Enrico Lucci ha sondato i pareri dei cittadini sul ritorno del nucleare. Protagonista delle interviste la signora Angela

“Volete la centrale?” I montaltesi rispondono picche ai microfoni de Le Iene di MARIO MIGNECO

Dalla catastrofe giapponese, dopo il terremoto e lo tsunami, è emerso di nuovo l’incubo nucleare legato all’esplosione delle centrali. In Italia tornerà il nucleare, ma è già tornata la paura come qui a Montalto di Castro”. Comincia così il servizio che le Iene hanno fatto a Montalto di Castro andato in onda su Italia Uno

MONTALTO - Giovedì la presentazione del progetto

mercoledì in prima serata. L’autore è l’irriverente Enrico Lucci(nella foto) che ha passato una mattinata in giro per le vie del paese, ad intervistare i montaltesi. Con quel fare provocatorio che lo contraddistingue Lucci si è prima diretto davanti alle scuole di Montalto. “Non bisogna farsi prendere dalla paura” ha detto Lucci ad una mamma, la giovane donna ha invece risposto che di paura ne ha eccome.

TARQUINIA

Concerto per archi a Palazzo Sacchetti

Salviamo Poseidonia È O convocata per giovedì 24 marzo 2011 alle ore 10.30 presso la Sala Consiliare del Comunedi Montalto di Castro, P.zza Giacomo Matteotti 11, una conferenza stampa di presentazione dell’avvio dei lavori del Progetto Europeo Life+ Poseidone: Interventi di conservazione e salvaguardia delle Praterie di Posedonia antistanti le coste del Comune di Montalto di Castro. Saranno presenti il Sindaco Salvatore Carai(nella foto), il Consigliere Comunale condelega al Demanio Andrea Sera�ni, una rappresentanza della Regione Lazio e dell’Università della Tuscia di Viterbo.

ggi, alle 18, nella sala Sacchetti del Palazzo dei Priori, sede della società tarquiniese d’arte e storia, si svolgerà un concerto per trio di archi con musiche di Giovanni Maria Gioacchino Cambini, Ludwig van Beethoven, Antonìn Dvoràk. Il concerto è organizzato dall’associazione musicale Città di Tarquinia. Si esibiranno i violinisti Corrado Stocchi e Susanna Pisana, con Nico Ciricugno alla viola. Il pubblico di Tarquinia e dei paesi vicini è invitato a non perdersi questo appuntamento, inserito nell’ambito di una stagione che sta riscuootendo grande successo, sia per la qualità della musica , sia per la splendida location.

Poi Lucci ha incalzato un’altra signora: “Perché è così egoista che non vuole una centrale vicino casa?”, e la signora di rimando ha risposto: “Io non sono egoista”, ma l’inviato delle Iene non sente ragioni e tormenta un’altra donna, che risponde: “Per noi è un incubo”. Mentre era intento a fare il suo bel servizietto, il Lucci ha incontrato un personaggio che gli ha dato �lo da torcere. Il povero inviato di Italia Uno

ha avuto a che fare con la mitica signora Angela, una che a Montalto è famosa perché, oltre ad essere la titolare della storica trattoria Il Gallo, ama omaggiare i cittadini con gag comiche e piccoli spettacoli. Secondo le domande dello show man oggi non ci sarebbe nessun problema a costruire nuove centrali, quindi ecco la domanda rivolta alla signora: “Perché non le piace la centrale vicino casa”? Angela, senza pensarci un attimo gli

risponde: “Ma perché non la fai vicino casa tua”. Lucci, che di certo non si aspettava una risposta così diretta, è in dif�coltà e replica con un imbarazzato “io non sono di qua” ma poi insiste: “Ora ve la fanno una – di centrale ndr – più bella”, ma Angela gli dice: “Va via, levati”. La iena Lucci non può nulla contro la leonessa Angela. L’inviato, fa altri giri per il paese. Siamo tutti con Angela.


interni civitavecchia

2 12

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

Ogni mercoledì tra Viale Pietro Nenni e Largo dei Mille

Il mercatino delle illegalità di PIETRO COZZOLINO

Melius abundare quam deficere”. Cosa di meglio di

tale locuzione latina per iniziare a descrivere, per quanto possibile, il crescente “abbondare” di illegalità riscontrato presso il Mercatino “del mercoledì” a fronte

dello “scarseggiare” di controlli, sanzioni pecunarie e sequestri di merce da parte di chi di dovere? Il ragazzo circondato da un nugulo di “colored” (africani?) che richiede un paio di scarpe in cambio di quelle già acquistate (ovviamente contraffatte o comunque rubate, stante un prezzo pari ad un terzo, se non ad un quarto, di quello di listino) ed uno di loro ad intrufolarsi tra i banconi regolari per poterne raggiungere il retro ed estrarne delle altre da un classico bustone blu (anch’esso vietato per legge), seminascosto sotto una Mercedes grigio metalizzata. Donne e ragazze a loro volta a richiedere, senza soluzione di continuità, delle borse “di marca” alle venditrici irregolari (presumibilmente della stessa nazionalità dei suddetti) scegliendo le medesime tra

quelle “spase” a terra su dei lenzuoli bianchi (altro esercizio abusivo). E poi ancora un uomo che, cercando di non farsene accorgere, a passar banconote ad una di loro per chissà quale altro manufatto (o servizio?) ricevuto in cambio. Ed infine (si fa per dire...) di nuovo il nugulo di cui sopra (in un fare, peraltro, inquietantemente allegro e, oseremmo dire, quasi spensierato) ad elogiare le qualità di questa o quell’altra mercanzia allocata su banchetti “di fortuna”. Scene così, tra il tratto più “a sud” di Viale Pietro Nenni e Largo dei Mille, se ne vedono (se si vuole) veramente a bizzeffe. Ed a bizzeffe se ne possono immortalare. E sfidiamo chiunque sul fatto che quanto vi mostriamo ogni volta non sia certo il frutto di abili fotomontaggi. Anche perchè, almeno noi, lavoriamo in modo onesto.

Monsignor Carlo Chenis, sempre con noi! Esattamente un anno fa la scomparsa dell’amatissimo Presule

E

ra esattamente un anno fa, quando il Cielo volle richiamare a sè, stante un incurabile male, l’allora Vescovo della Diocesi di Civitavecchia e Tarquina, Mons. Carlo Chenis. Ed in memoria dell’amatissimo Presule or ora richiamato, si terrà domani, a partire dalle 18.30 presso la Cattedrale sita in Piazza Vittorio Emanuele, una solenne celebrazione di suffragio. La stessa, sarà presieduta da Sua Eminenza il Cardinale, Mauro Piacenza. All’uopo, dall’Ufficio liturgico pastorale ha inteso giungere, a tutti i cittadini, un sentito invito a partecipare. Il compianto Chenis, altresì Docente emerito

della Facoltà di Filosofia dell’Università Pontificia Salesiana, sarà inoltre ri-

cordato da quest’ultima, di concerto con la Pastorale Universitaria, nel corso di

quella eucaristica prevista per mercoledì prossimo alle ore 08.00 presso la Cappella “Gesù Maestro”. Nell’occasione, si prevede la partecipazione, insieme con il Rettore magnifico, Don Carlo Nanni e il Superiore religioso della citata Ups, Don Joaquim D’Souza, del nostro nuovo Pastore, Mons. Luigi Marrucci. Dal medesimo giorno sarà in più a disposizione il volume appena pubblicato dall’Editrice Las a cura del Prof. Marco Bay, dal titolo “Carlo Chenis. Artisti del bene e del sorriso. Scritti pastorali. Testimonianze” con la prefazione di Don Fabio Casilli. Il tutto, nel voler dare rinnovata vita ai preziosi insegnamenti lasciatici generosamente in eredità. (pc)

La compagnia Pancrisia stasera in replica a Porano (Tr)

Nuovo sipario per ‘Il veleno del teatro”

D

opo l’ottimo successo riscosso a gennaio in quel di Barbarano Romano (Viterbo), la Compagnia civitavecchiese “Pancrisia” torna in scena questa sera a Porano (Tr), presso il Teatro San Cristina a partire dalle 21.00, con “Il veleno del teatro” di Rodolf Sirera. Uno spettacolo in un atto unico, ambientata nel 1700 e con protagonista un equivoco Marchese che convoca presso la propria dimora un’attrice, la nota Gabrielle Du Beaumont, a che interpreti un’opera classica. La stessa, infine manipolata nonchè dominata dal nobile, dovrà interpretare il testo propostole, in modo estremamente realista. Ciò, seguendo le precise indicazioni del medesimo. Il che, la trascinerà fino a delle estreme conseguenze. “Nell’occasione, si è inteso rappresentare quella certa idea dell’attore e della verità, ora affannosamente cercata, ora lasciata tra le pieghe della finzione - ci spiega la regista, Margherita Macor - L’inganno delle apparenze porta anche l’uomo più intelligente ad essere prigioniero di schemi e convenzioni sociali. E neanche le proprie raffinate capacità e l’esperienza salveranno la stessa Gabrielle da una fine inesorabilmente teatrale”.

Soddisfatto Pasquale Marino

Favorevolmente licenziato il documento contabile

L

a Commissione consiliare Bilancio ha licenziato favorevolmente, nella giornata di ieri, il Documento contabile per l’anno 2011. L’importante notizia ci giunge direttamente dal Presidente della medesima, Pasquale Marino (Pdl), il quale ha espresso soddisfazione per il buon risultato ottenuto. “Si tratta - ha affermato a caldo il citato Consigliere di Maggioranza - del primo passo per un qualcosa che riveste un’importanza fondamentale per il nostro Ente locale. Ringrazio quindi l’Assessore competente, Giampiero De Angelis ed il Dirigente responsabile, Federico Balsani, per il lavoro svolto e che ha consentito alla Commissione stessa di svolgere la sua funzione di controllo ed analisi preliminare degli atti inerenti. E ringrazio loro, oltre che il Segretario di quest’ultima, Carmelo Coppola, ed i membri tutti, altresì per la meticolosità con cui hanno predisposto il Documento che sarà prossimamente sottoposto all’attenzione del Consiglio comunale”. (Co.Pi.)

BRACCIANO - Parte la mostra sulle attività degli studenti coinvolti nei progetti ‘Pe No Chao’

Ragazzi ‘con i piedi per terra’ al Chiostro degli Agostiniani di SARAH PANATTA

S

catti e immagini che documentano la passione e i talenti di giovani menti e le grandi opportunità che nascono dall’”incontro”, umano e professionale, tra universi socio-culturali distanti eppure complementari. Verrà inaugurata domani presso il Chiostro degli Agostiniani (edi�cio dell’Archivio Storico, Piazza Mazzini) di Bracciano la mostra “Pé No Chao”, che testimonierà, �no al 27 marzo, i percorsi formativi, di viaggio, ricerca e lavoro, che hanno coinvolto i ragazzi brasiliani sostenuti dall’Onlus “Pé No Chao” (letteralmente “con i piedi per terra”) in collaborazione con gli studenti dell’Istituto “Luca Paciolo” di Bracciano e con il supporto del Comune. Temi centrali dell’esposizione saranno la �nanza etica e il turismo eco-compatibile, rappresentati e spiegati con lo sguardo limpido e fresco dei

ragazzi. Ma la mostra racconterà anche i quasi tre anni di attività che la Onlus promotrice dell’evento sta portando avanti con inatteso successo: il �nanziamento di borse di studio per scuole professionali quali�cate, destinate agli studenti brasiliani della favela Cidade Ademar di San Paolo, con la possibilità di un anno di stage presso aziende convenzionate; raccolte fondi, grazie all’aiuto irrinunciabile del “Luca Paciolo”; progetti su temi quali l’acqua bene comune, lo sfruttamento economico del Sud America e il problema della validità del Pil, conferenze, occasioni di scambio culturale e di dibattito tra studenti italiani e brasiliani sempre presso il “Luca Paciolo”, ormai sede elettiva dell’intenso calendario di “Pè No Chao”. I membri della Onlus, e in testa Romano Angeli, il Presidente, de�niscono il loro lavoro tra i due mondi, il Brasile della povertà più nera e l’Italia delle eccezionali risorse (se ben sfrut-

tate) culturali ed intellettuali, un “programma di sensibilizzazione e formazione”, attraverso il quale si pongono l’apparente semplice obiettivo di insegnare “un mestiere” per la vita ai ragazzi delle degradate favela e al contempo di spingerli ad un confronto diretto con il loro futuro. Infatti imparare “la professione” può diventare un’ineliminabile presa di coscienza dei propri diritti/doveri in qualità di creature sociali indipendenti, che sappiano difendersi dallo strapotere della violenza e della droga che attendono in agguato nella miseria. Dunque anche grazie all’attiva partecipazione degli Assessorati ai Servizi Sociali, alla Cultura, agli Scambi Culturali e ai Lavori Pubblici, alla Consulta per le Politiche Migratorie, alla Società Bracciano Ambiente, allo studio Foto.Gra�ca di Bracciano, e ad amici e sostenitori “Pé No Chao” si augura anche quest’anno di essere ponte di conoscenza e “ricchezza” per il domani dei giovani brasiliani e non solo.


SPORT

� �

MOTOCROSS - Internazionali

VOLLEY - Serie B2 Maschile

Il tour de force di Ale Lupino

L’Orte Civita gioca a Quartu

di Glauco ANTONIACCI

di Alessandro URSINI

servizio a pagina 20

servizio a pagina 19

Edizione del 19 Marzo 2011

Redazione sportiva - via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - telefono 0761-346807 e-mail: redazione@opinioneviterbo.it

BASKET SERIE A2 FEMMINILE

La Defensor trova un College in fermento Gialloblù rimaneggiate nella trasferta odierna contro un’avversaria reduce da due vittorie di fila di GLAUCO ANTONIACCI

U

La giovane Chiara Sera�ni

n mesetto fa, questa partita sarebbe stata indicata come una sorta di passeggiata, un’occasione invitante per prendersi due punti facili. Adesso le cose sono cambiate e forse non c’è momento peggiore per doverla giocare. La Defensor delle due scon�tte consecutive e di un gioco non più brillante, affronta quel College Italia che le ultime due gare le ha vinte (e con avversarie del calibro di Battipaglia e Siena) e che in un mese ha fatto più punti che in tutto il resto della stagione. La squadra allenata da Stella Campobasso, composta da alcune delle giovani più interessanti del panorama italiano, sta andando a mille all’ora (il buon Garberoli ci perdoni per la citazione) e non è un modo di dire; le ragazze che indossano la maglia di College Italia corrono e pressano come indemoniate, difendono duro e non si preoccupano di commettere falli perchè c’è qualche altra giocatrice in panchina pronta ad entrare. Le rotazioni sono profonde e continue, con quindici giocatrici che vantano oltre dieci minuti di media sul parquet e

nessuna che ne ha più di 28. Non ci sono lunghe di grande ‘tonnellaggio’ e tutte le loro avversarie sanno che, per creare problemi al College, bisogna martellare la palla in area, ma un conto è il piano partita, un altro è ciò che davvero si riesce a fare. Il giovane gruppo romano sta crescendo in fretta e crede nella possibilità di migliorare ancora la propria posizione, avendo ancora tanta benzina nel serbatoio delle energie. In casa Defensor, invece, ci si avvicina alla riserva e c’è da fare i conti con qualche problema e parecchie assenze; Coraducci ha subito una forte contusione alla coscia ma si tenterà un recupero in extremis, anche perché Romagnoli è infortunata, Marini ha l’in�uenza e le altre giovani Di Battista e De Sanctis sono out per impegni personali. Se Coraducci dichiarasse forfait, ci sarebbe il debutto a referto di Giorgia Badini insieme a Sera�ni. Problemi che la squadra cercherà di superare per prendersi due punti che farebbero rima quasi con playoff. La palla a due del match è prevista alle 18 e gli arbitri saranno Scarfò di Palmi (RC) e Chilà di Reggio Calabria.

BASKET SERIE D MASCHILE - Neroarancio vittoriosi all’andata

La Sovil va ad Anzio per ripetere l’impresa D ue vittorie consecutive possono fare tutta la differenza di questo mondo. Non è tanto una questione di classi�ca, quanto piuttosto di �ducia nei propri mezzi e di convinzione. Siamo pronti a scommettere che la Sovil scenderà in campo questa sera ad Anzio con molta più bellicosità di quanto non avrebbe fatto due settimane fa, pronta a ritrovare un successo esterno che manca da un intero girone (l’impresa al supplementare contro Palocco Città Futura) e a bissare quanto accaduto all’andata. Anzio è infatti la squadra che portò ai neroarancio i primi due punti della stagione, ma questa sera i ruoli saranno parzialmente invertiti: Anzio è

BASKET UNDER 19 BASKET SERIE C MASCHILE - Sul campo dello SMG Latina in palio punti preziosi

Italia, chi sfiderai ai mondiali?

Harley Davidson a caccia del terzo posto

i è svolto nella tarda serata di ieri, ora italiana, il sorteggio per la fase �nale dei Mondiali femminili under 19 di basket. La manifestazione iridata, in programma in Cile dal 21 al 31 luglio prossimi, vedrà al via anche la Nazionale italiana campione d’Europa a livello under 18 lo scorso anno. Le ragazze azzurre, autrici di una vera e propria impresa, saranno guidate ancora una volta da Giovanni Lucchesi ed potranno contare su uno staff di cui farà parte anche il �sioterapista viterbese Fabio Delle Donne. Le sedici partecipanti (Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Cina, Taipei, Egitto, Francia, Italia, Giappone, Nigeria, Russia, Slovenia, Spagna e Stati Uniti) verranno suddivise nella prima fase in quattro gironi da quattro squadre; le prime tre di goni girone accederanno al secondo turno, portandosi dietro i risultati acquisiti e dando vita ad ulteriori gironi da sei squadre che promuoveranno le migliori quattro ai quarti di �nale.

ue partite che possono valere il terzo posto. Sono quelle che attendono la Harley Davidson Viterbo di coach Orlando Orchi, reduce dall’importantissimo successo casalingo contro Alatri di sabato scorso. Sono quattro le partite che mancano alla �ne della stagione regolare ma le prossime valgono doppio nella volata per le posizione alle spalle della capolista Marino. Sabato prossimo la s�da casalinga contro la Fortitudo Cisterna ma questo pomeriggio alle 18,15, i biancoblù saranno ospiti a Latina dello Sport Management Group che, per motivi diversi, ha la stessa fame di punti dei ragazzi viterbesi. A metà stagione, infatti, c’erano due formazioni come Sabaudia e Frusino che sembravano destinate alle ultime due posizioni; il mercato invernale le ha rafforzate notevolmente, dando il via ad una rincorsa che si è praticamente conclusa; ora devono recuperare solo due punti proprio rispetto allo SMG che, come si può immaginare, non dorme certo sonni tranquilli. L’ultima posizione condanna alla retrocessione

S

D

diretta e i pontini appaiono in affanno rispetto alle avversarie dirette. “Sulla carta il pronostico ci è favorevole - commenta il tecnico viterbese Orchi - ma siamo consapevoli di andare ad incontrare una squadra con il coltello fra i denti, pronta a tutto per sfruttare i match casalinghi ed allontanare la rimonta di Frusino e Sabaudia. Noi però vogliamo continuare la nostra marcia, al momento è prematuro capire se convenga arrivare terzi o quarti per avere un buon tabellone playoff, ma

nel dubbio preferiamo arrivare più in alto che sia possibile, senza fare troppi calcoli”. La squadra ha sostenuto in settimana un’amichevole a Riano contro la Lazio, cui non hanno preso parte Cosentino (nella foto) e Zena; il lungo ha un’in�ammazione alla caviglia mentre Zena soffre per un problema alla schiena. Entrambi sono stati tenuti a riposo per il test infrasettimanale ma dovrebbero essere regolarmente a disposizione per la gara di oggi. Il programma di questo decimo turno di ritorno propone anche due match molto interessanti per i biancoblù: se Marino vincesse ad Alatri potrebbe togliere di mezzo una pericolosa avversaria nella corsa al terzo posto e inoltre si gioca Eurobasket-Monterotondo che, comunque andrà, �nirà per fare il gioco della Harley Davidson. E’ un turno da sfruttare a tutti i costi, prima di concentrarsi sulla s�da diretta con la Nuova Fortitudo Cisterna che potrebbe spalancare le porte del terzo posto. Sempre che sia una posizione vantaggiosa. (GA)

Assente Sorin Raducan in crisi di risultati, è reduce da una sola vittoria nelle ultime sei gare ed ha perso quota in classi�ca, pur rimanendo saldamente in zona playoff. Un calo evidente, che porterà la Sovil ad incontrare una squadra ‘arrabbiata’ e decisa ad interrompere il lungo digiuno di vittorie, basandosi magari su una difesa che concede meno di 58 punti a partita alle avversarie. Per la trasferta ad Anzio, coach Mauro Montorsi dovrà rinunciare al lungo Raducan, alle prese con un problema al ginocchio, a Isidori, anche lui out per un infortunio al ginocchio che lo costringerà ad un lungo stop, e a Cevolo. Tre assenze importanti nei rispettivi ruoli, ma la squadra sarà ugualmente competitiva potendo avere regolarmente a disposizione gli under di serie C Peroni e Cammillucci, fondamentali nel successo contro Itri al pari di tutta la squadra. Ormai è noto che, con un organico al completo o comunque con quasi tutti i suoi big, la Sovil è in grado di dare fastidio a molte avversarie, comprese le big (o le ex big) del girone. Riuscirci anche in trasferta è una s�da ben più impegnativa, da affrontare anche questa sera. La gara inizierà alle 21 e l’arbitraggio sarà af�dato ai signori Carlo Parisella di Terracina (LT) e Nicola Cavallo di Formia (LT).


� �

interni sport SPORT

2 14

Brutta tegola per mister Sergio che contro l’Astrea non avrà la punta

La Viterbese perde Palumbo C

ome di consueto ecco l’appuntamento con le terne designate per le partite di domani. SERIE GIRONE “G” Astrea-Viterbese Dirige Matteo Peruzzi di Perugia, coadiuvato da Brunetti di Gubbio e Papapietro di Foligno. SERIE D GIRONE “E” Flaminia-Scandicci Arbitra Giampiero Urselli di Taranto, assistito da Marano di Potenza e Mele di Moliterno ECCELLENZA “A” Albalonga-Foglianese Dirige Francesco Carbonari di Roma 1, assistito da Nicoli e Iannilli di Frosinone.

di EMANUELE FARAGLIA

IL

PROMOZIONE “A” Caninese-Cerveteri Dirige Fabio Tucci di Ostia Lido, assistito da Pasquariello e Piaggesi di Ostia Lido. Corchiano Gallese-Atl. Vescovio Arbitra Simone De Marco di Aprilia, coadiuvato da Martini e Tucci di Albano Laziale.

La Storta-Anguillara Arbitra Alessio Angiolari di Ostia Lido, coadiuvato da De Salazar e De Iorio di Roma 1. Ladispoli-Focene Dirige Francesco Luciani di Roma 1, assistito da Di Stefano e Caretti di Roma 1. Monte�ascone-Real Monteverde Dirige Davide Caltabiano di Roma 2, assistito da Colangeli e Galasso di Aprilia. Tanas Casalotti-Pianoscarano Arbitra Silvio D’Aguanno di Cassino, coadiuvato da Scattaretico e Licata di Latina. Trevignano-Tolfa Dirige Domenico Savino di Viterbo, assistito da Santostefano di Viterbo e Mangino di Roma 1. Vigor Acquapen.-Santa Marinella Arbitra Marco Dante di Roma 1, coadiuvato da Valente e Madeo di Roma 2.

Alessandro Ambrosi

Il Monterosi di Lauretti ospita il “famelico” Cecchina

Vincenzo Palumbo regolare seduta con la ferma intenzione di proseguire sulla strada intrapresa domenica scorsa contro l’Arzachena. QUI FLAMINIA “Acqua che passa non macina più”. Risponde il presidente Roberto Ciappici a chi vorrebbe attribuire buona parte dell’attuale classi�ca dei

RE LEONE È NEI GUAI

Pescatori Ostia-Corneto Arbitra Alessandro De Lucia di Roma 2, assistito da Moretti e Agresti di Formia.

Foglianese non fermarti Corneto operazione riscatto Foto by G. Luziatelli

N

iente da fare per bomber Palumbo, condizioni da veri�care per Luca Lentini. Si complica la trasferta di Casal del Marmo per la Viterbese di mister Sergio che ieri ha ricevuto i risultati della risonanza effettuata dall’attaccante ex Olbia. Stiramento al polpaccio, questo il verdetto che porterà la punta a stare lontano dal campo per tre o quattro settimane. Un brutto stop dunque, mentre l’allenamento di ieri è stato disertato anche dal centrocampista Luca Lentini alle prese con un fastidioso mal di schiena. In questa circostanza si spera comunque di poter recuperare il giocatore. Se proprio Lentini non dovesse farcela allora ecco pronto Marinelli che a dispetto dei pochi minuti concessi nelle ultime uscite non aveva affatto demeritato ad inizio stagione. Nessun problema per gli altri atleti che hanno svolto

Monterosi-Cecchina Dirige Luca D’Aquino di Roma 1, coadiuvato da Ciccaglioni e Di Muzio di Rieti.

Fortitudo Nepi-Virtus Cimini Dirige Francesco Cocco di Frosinone, assistito da Pierotti e Licciardi di Roma 1.

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

ECCELLENZA - Domani si gioca la 28esima giornata

CALCIO SERIE D

Le terne arbitrali di Serie D Eccellenza e Promozione

Viterbo & AltoLazio

Doppio tesseramento. Sarebbe questo l’illecito sportivo commesso dall’ex attaccante gialloblù Alessandro Ambrosi che risulterebbe presidente dell’Asd Lofra, club di solo calcio giovanile, nonché giocatore del Roccasecca. La Procura Federale non si è ancora messa in moto, ma lo farà presto, non appena arriverà una comunicazione uf�ciale. Nel frattempo il giocatore preferisce non rilasciare dichiarazioni e pare che abbia lasciato la carica di presidente ad un’altra persona. Lui rischia una squali�ca, i club coinvolti delle sanzioni. Ma i tempi del procedimento rischiano di essere molto lunghi...

Quintiliani (Foglianese) rossoblù alla pessima partenza di mister Torrisi ad inizio campionato. “Dobbiamo pensare a quello che deve ancora succedere non a quello che è successo” spiega il numero uno dei civitonici. La squadra è in buone condizioni, non avrà a disposizione lo squali�cato Lazzarini, ma tutto sommato il morale è buono. Anche se lo stesso Ciappici non può dirsi ovviamente entusiasta della situazione: “Sono soddisfatto solo a metà, a questo punto avremmo dovuto già essere salvi, invece ci manca ancora qualcosina. D’altra parte abbiamo sbagliato tre o quattro partite ultimamente e questi sono i risultati. Ora pensiamo ad andare avanti e a conquistare tre punti che reputo fondamentali. Ma per favore non guardiamo al passato, puntiamo lo sguardo alle prossime s�de”. E quella con lo Scandicci è ormai alle porte. Una gara particolarmente attesa da Scardala e compagni dopo il pareggio non certo da buttare conquistato a Sansepolcro. Ma per tornare a sorridere serve una vittoria.

S

enza Vartolo e Tessicini ma consapevoli di potersela giocare con chiunque. Con questo stato d’animo la Foglianese di mister Pascucci reduce dalla bella e convincente vittoria sul Fiumicino si prepara ad affrontare una trasferta sicuramente dif�cile ma non impossibile. Ad Albano Laziale Grimaldi e compagni affronteranno una squadra, quella di mister Punzi, che non si è ancora arresa all’idea di abbandonare i sogni di gloria. E mancheranno anche diverse pedine alla quarta forza del campionato, dagli squali�cati Pestozzi ed Eramo agli infortunati D’Astolfo, Ticconi, Risi e Taribello. Dunque vietato porsi limiti e d’altronde la classi�ca non lo consente. La salvezza diretta è un miraggio, ma è necessario dare continuità alla vittoria di domenica scorsa. Giusto per far capire che la Foglianese non merita quella posizione. E guarderanno con curiosità anche il match tra Pescatori Ostia e Corneto Pascucci ed i suoi. Da un lato i tarquiniesi vogliono rifarsi dopo il pesante 2-5 subito ad opera dell’Alba-

longa, dall’altro una Pescatori che non è riuscita a frenare la superiorità del Palestrina. Mister Gu� ha tutti gli uomini a disposizione e dopo aver puntato sull’aspetto psicologico per far ritrovare il morale perduto si aspetta dai suoi una prova importante. Agli avversari mancherà l’infortunato Calicchia, ma lo stato d’animo non è poi così basso, considerando una classi�ca de�citaria. “Dobbiamo continuare a giocare come abbiamo fatto nelle ultime partite ed essere meno ingenui” il commento alla vigilia del direttore sportivo Tortolano. I tarquiniesi sperano vivamente che l’ammonimento non venga ascoltato. In�ne ritrova la sua ex squadra mister Pierpaolo Lauretti che a Mazzano Romano ospita un Cecchina affamato di punti e con una gara da recuperare (col Real Pomezia). Dopo l’exploit con il Pisoniano i biancorossi sono attesi ad una conferma importante. Nel frattempo il giovane Di Ludovico è stato convocato nella Rappresentativa Juniores dal ct Mutalipassi. Mercoledì alle 15 prevista un’amichevole col Tor Sapienza. (ef)

JUNIORES NAZIONALI - A Vitorchiano, ore 15,30, c’è il derby con la Flaminia

Gialloblù, i playoff non devono sfuggire “

Arriviamo a questo derby con le corna rotte, ecco come ci arriviamo”. Non potrebbe essere più chiaro di così, a costo di apparire cinico, mister Mauro Viviani che coi suoi ragazzi sta rischiando in questo �nale di stagione di perdere l’accesso ai playoffo dopo un campionato condotto da protagonista. Le ultime tre scon�tte hanno minato nel morale Grandicelli e compagni che però in settimana hanno dato fondo a tutte le energie: “I ragazzi si sono allenati bene anche ieri nonosntate il campo fosse allagato. Ovvio che non siamo al massimo, ma non siamo nemmeno in disarmo. E’ un momento dif�cile, ma

Mister Mauro Viviani

Mister Mauro Morelli

vogliamo fare la nostra gara e provarci �no alla �ne”. Le partenze di Toli, Pieri e Manini ormai sono storia: “Non possiamo più fare calcoli né tantomeno allarmismi visto che lo abbiamo fatto già abbastanza” avverte mister Viviani. Si gioca oggi pomeriggio

alle 15,30 presso il Comunale di Vitorchiano e per i gialloblù è necessario tornare a vincere anche perché il vantaggio sul Gaeta è di soli due punti, mentre l’Anziolavinio è appaiato e scalpita per il sorpasso. Per la Viterbese da valutare le condizioni di Santucci, nella Flaminia invece out per

squali�ca Roddi, Guardia ed Ortame. Da qui alla �ne se c’è una cosa che può far ritrovare il sorriso ai leoncini ebbene questa è il calendario. “Affronteremo squadre che non hanno più motivazioni - conclude il tecnico gialloblù - ma non ci aspettiamo di certo che la Flaminia stenda i tappeti rossi. E’ un derby, di sicuro vorranno fare bella �gura”. E magari rovinare il �nale di stagione alla Viterbese. (E F) LA 24ª GIORNATA Boville Ernica-Guidonia Cynthia-Gaeta Fidene-Astrea Monterotondo-Battipagliese Venafro-Anziolavinio Viterbese-Flaminia Zagarolo-Aprilia

JUNIORES NAZIONALI H FIDENE

56

MONTEROTONDO

43

APRILIA

42

VITERBESE

40

ANZIOLAVINIO

40

GAETA

38

ASTREA

34

BATTIPAGLIESE

33

ZAGAROLO

26

BOVILLE ERNICA

26

FLAMINIA

23

VENAFRO

18

CYNTHIA

11

GUIDONIA

10


sport

SPORT

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

Sabato 19 Marzo 2011

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 15

CALCIO 1ª CATEGORIA

24ª GIORNATA - La regina Ischia di Castro riceve il Vignanello. Grotte di Castro ospita il Vasanello. Fari puntati sul match della Teverina, dopo i fatti dell’andata

Lubriano e Canepina state buoni se potete... di ALESSANDRO GIULIETTI VIRGULTI

A

tto numero 24 del campionato di Prima Categoria dove in questa provincia dove evidentemente in molti non hanno cose migliori da fare è tutto un fiume di veleni, di parole, di code di paglia e chi più ne ha più ne metta. Prima di addentrarci nella presentazione delle otto sfide che avranno inizio tutte alle ore 11 è doverosa una considerazione legata alla partita che ha i fari puntati addosso e si tratta di Lubriano-Canepina. L’ANTEFATTO Un girone fa, anzi meno di un girone fa visto che il match in programma alla nona di andata, il 28 novembre, non venne giocato per il campo impraticabile e fu fatto slittare al recupero del 6 gennaio scorso, sul campo finì 0-0. Poi il reclamo giustamente presentato dal Canepina per la posizione irregolare di Saccarello giocatore del Lubriano. Reclamo accolto e da li la decisione di dare i tre punti al Canepina. Ed ora in merio a tuttociò vogliamo esprimere tre concetti. Giusto - E’ stato lecito il ricorso presentato dal Canepina per una irregolarità (comunque in buona fede) commessa dal Lubriano e la conferma è arrivata dalla decisione della Commissione Disciplinare nel darle il successo a tavolino. Antipatico - E’ quanto ha poi scoperto il Lubriano, vale a dire che tutto il “mondo pallonaro della Tuscia” sapeva di questa posizione irregolare e il riferimento va ad addetti ai lavori, giornalisti, tesserati di altre squadre e chi più ne ha più ne metta e che la cosa sia venuta fuori quasi ad arte dopo qualche mese. E la domanda sorge spontanea, perchè nessuna delle formazioni che in precedenza aveva giocato e non vinto contro il Lubriano non aveva presentato il reclamo? Lo Sport - Infine una speranza ed anche una convinzione. Domani a Lubriano si giocherà un incontro in cui la squadra di Baggiani cerca i punti per la salvezza tranquilla e definitiva e il Canepina insegue il successo per alimentare le sue legittime aspirazioni di primo posto finale. E se Baggiani ha dichiarato, cerchiamo di riprederci sul campo quello che le carte burocratiche ci hanno tolto (giustamente ndr), e ci ha fatto male il modo in cui tutto questo è avvenuto è una dichiarazione giusta e sacrosanta. Amenità - Poi le “puttanate” scritte quasi sempre in modo anonimo da chi si serve di internet e di face book per mettere stupidamente

VOLATA FINALE Ed ecco le sfide che attendono le pretendenti al titolo finale da qui al 15 maggio, consideriamo in in corsa le attuali prime sei della classifica.

e scioccamente benzina sul fuoco lasciatele fare a chi dalla mattina alla sera non sa come passare il suo tempo. Che vinca il migliore e a Lubriano e Canepina, ai rispettivi allenatori, alle rispettive dirigenze chiediamo di dare dei segnali di saggezza ed intelligenza. Si vedessero prima di giocare le immagini che arrivano dal Giappone prima di scendere in campo. Basterebbero solo 10 secondi....

Ischia di Castro 50 punti - Domenica altra gara interna con il Vignanello, poi il 27 marzo trasferta a Vasanello, il 3 aprile gara casalinga contro la Nuova Sorianese, il 10 aprile trasferta con il Pilastro e dopo la lunga sosta il 1° maggio match interno con il Canepina, l’8 maggio trasferta a Monte Romano e il 15 maggio super scontro in casa contro il Latera.

LA GIORNATA Ecco quelli che sono i match di questa 24esima giornata. ISCHIA DI CASTRO VIGNANELLO Secondo impegno interno consecutivo per la capolista di Mimmi Gasperini che rieve un Vignanello reduce dal pesante ko interno contro il Grotte di Castro ma che quindici giorni fa seppe imporre il pari in trasferta al Capranica. Un confronto che il bravo allenatore di Canino ha preparato con concentrazione ben consapevole che ci sono da arginare i pensieri del troppo facile. Dopo l’astinenza di domenica scorsa quando è stato surrogato alla grande da Sfasciotti vuole tornare al gol bomber De Cillis, destinato al ruolo del terribile ex contro la compagine di cui ha indossato la casacca da settembre sino a dicembre. Arbitra Giuseppe Sessa di Civitavecchia. Pronostico 1. LUBRIANO CANEPINA E’ la gara di cui sopra. Conterà solo quello che il campo saprà sentenziare. Locali che hanno tirato un bel sospiro dopo il successo di domenica scorsa sul terreno del Pilastro che è servito per allontanarsi dalla zona caldissima della classifica. Cimini in ottima condizione e adesso che è ripreso il normale standard di allenamenti dopo il terribile periodo dei recuperi (7 incontri in 28 giorni) la squadra sembra aver cambiato passo. Peccato per le defezioni di gente come Smacchia e Mancini che in un confonto che si preannuncia agonisticamente tosto avrebbero fatto assai comodo. Arbitra Manuel Ungaro di Civitavecchia. Pronostico: segno x GROTTE DI CASTRO VASANELLO Resta nel giro che conta la truppa di mister Mauro Raspoli che sette giorni fa a Vignanello ha dimostrato di avere ancora tante belle cartucce da sparare in un’appassionante finale di stagione. Domani c’è da arginare

1ª CATEGORIA 9ª RITORNO (domani)

orari

A. TARQUINIA - VALENTANO (and. 2-2)

11,00

CAPRANICA - NUOVA SORIANESE (and. 1-1)

11,00

GROTTE DI CASTRO - VASANELLO (and. 2-1)

11,00

ISCHIA DI CASTRO - VIGNANELLO (and. 1-0)

11,00

LUBRIANO - CANEPINA (and. 0-3 a tavolino. Sul campo 0-0)

11,00

MONTALTO CALCIO - V. PILASTRO (and. 2-0)

11,00

TUSCANIA BOLSENA - MONTE ROMANO (and. 0-0)

11,00

VALLERANESE - LATERA (and. 1-3)

11,00

Lubriano-Canepina, match da sdrammatizzare

Reduce dalla delusione di Coppa Lazio vuole subito reagire il Monte Romano di scena a Tuscania. Tra Atletico Tarquinia e Valentano match per “sopravvivere”. Latera in cerca di continuità nella tana della Valleranese un Vasanello che sinora fuori casa non è che abbia fatto follie (primo successo, 15 giorni fa a Montalto) ma che è un team composto da giocatori di esperienza e che se trovano la domenica in cui girano possono rappresentare un problema. Arbitra Federico Armandi della sezione di Tivoli. Pronostico: segno 1 TUSCANIA BOLSENA MONTEROMANO Locali tranquilli e sereni e con la società che sta cercando di organizzare il suo futuro. Salvezza messa in cassaforte e motivazioni non è che possano essere il massimo. Il Monte Romano del duo Ionta-Pavan è reduce dalla botta di Coppa Lazio con quella finalissima tanto desiderata e ambita svanita di un nonnulla per un fottutissimo calcio di rigore. Da verificare la forza ulteriore di reazione di un Monte Romano che a meno 9 dal primato e a meno 8 dal secondo posto appare troppo distante per cullare sogni di gloria ma sognare è roba lecita. Arbitra: Daniele De Tommaso di Rieti. Pronostico: segno 2 VALLERANESE LATERA Sfida enigmatica tra due compagini che nel corso di questa stagione ci hanno dimostrato di come sono capaci di fare e disfare nel bene e nel male. Entrambe inseguono il successo. I padroni di casa di mister Patrizi per incominciare a chiudere il capitolo salvezza, gli ospiti di Aquilio per migliorare un attuale quinto posto che con quel potenziale può essere migliorato. Arbitra Francesco Valentini di Ciampino. Pronostico: segno 1/2

CAPRANICA N. SORIANESE Torna sull’imbattuto campo amico il Capranica di bomber Pecci alle prese contro una Nuova Sorianese in salute e ormai fuori dai guai. In casa Capranica tutto ok: “Il nostro è un campionato sopra ogni aspettativa - ci ha detto in settimana l’accante Cristian Pecci - ora dopo due pareggi consecutivi cercheremo di ritonare al successo”. Arbitra Matteo Ottaviani di Roma 2. Pronostico: segno x MONTALTO VIRTUS PILASTRO Locali a secco di gol e successi da cinque turni, ospiti che cercano di evitare quanto meno la maglia nera del campionato e con in campo ancora una volta moltissimi giovani che quasi sempre hanno salvato l’onore dando il meglio di loro stessi e peccando solo di inesperienza. Favorita la squadra di casa. Arbitra Danilo Burratti della sezione di Ciampino. Pronostico 1 A. TARQUINIA VALENTANO Scontro diretto per i giochi salvezza. Locali che cercano i tre punti per cercare di fare l’unica cosa che ancora possono fare, provare a conquistare il terz’ultimo posto. Da par suo il Valentano di mister Onofri che abbiamo intervistato nell’edizione di ieri ancora crede nella rincorsa a chi li precede e sa che questo obiettivo passa solo attraverso la conquista dei tre punti in riva al Tirreno. Arbitra Davide Silverio di Roma 1. Pronostico: segno x

Canepina 49 punti - Si parte con la trasferta a Lubriano, il 27 marzo il match casalingo con il Montalto. Poi nelle ultime 5 giornate la trasferta di Capranica, il 10 aprile il big match interno contro il Grotte di Castro e negli ultimi 3 match di maggio la trasferta di Ischia, la gara interna con il Vignanello e la trasferta di Vasanello. Grotte di Castro 46 punti - Sfida casalinga contro il Vasanello e trasferta sul campo della Nuova Sorianese. Nelle ultime 5 giornate il 3 aprile gara interna contro la Virtus Pilastro, il 10 aprile trasferta a Canepina, il 1° maggio ospiterà il Monte Romano, l’8 maggio si recherà a Latera e il 15 maggio giocherà in casa contro il Valentano. Monte Romano 41 punti - Il 20 marzo trasferta contro il Tuscania Bolsena, il 27 marzo match interno contro il Lubriano e a seguire trasferta a Montalto, confronto casalingo con il Capranica, trasferta a Grotte di Castro, ultima in casa con l’Ischia di Castro e chiusura sul campo del Vignanello. Ed è un calendario niente affatto male. Latera 40 punti - Il 20 marzo trasferta a Vallerano e nelle ultime sei giornate abbiamo la gara interna con il Tuscania Bolsena, la trasferta di Lubriano, il match casalingo contro il Montalto, il 1° maggio la trasferta di Capranica, l’8 maggio il match casalingo con il Grotte di Castro e poi la chiusura ad Ischia per un finale di stagione tostissimo. Capranica 40 punti - Gara gara casalinga con la Nuova Sorianese, trasferta contro la Virtus Pilastro, il big match a domicilio con il Canepina, la trasferta di Monte Romano, la gara interna con il Latera e nelle ultime due sfide trasferta a Valentano e gara interna con la Valleranese. CORSA ALLA SALVEZZA E andiamo a inquadrare quelli che sono gli impegni delle ultime sette giornate per le ultime quattro. Valleranese 24 punti - Domani gara interna con il Latera, il 27 marzo trasferta a Valentano; il 3 aprile match esterno con l’Atletico Tarquinia e il 10 aprile gara interna contro il Tuscania Bolsena. Nelle ultime tre giornate trasferta a Lubriano il 1° maggio, poi l’8 maggio gara interna contro il Montalto e chiusura sul campo del Capranica. Valentano 18 punti - Si parte

1ª CATEGORIA ISCHIA DI CASTRO

50

CANEPINA

49

GROTTE DI CASTRO

46

MONTE ROMANO

41

LATERA

40

CAPRANICA

40

TUSCANIA BOLSENA

33

MONTALTO CALCIO

30

VASANELLO

30

NUOVA SORIANESE

28

LUBRIANO

26

VIGNANELLO

26

VALLERANESE

24

VALENTANO

18

V. PILASTRO

12

A. TARQUINIA

11

con la trasferta di domani con l’Atletico Tarquinia, poi la gara casalinga con il Valentano, il 3 aprile match interno con il Tuscania Bolsena e il 10 aprile in casa con il Lubriano. Dopo la sosta, il 1° maggio trasferta a Montalto, poi gara interna contro il Capranica e chiusura il 15 maggio a Grotte di Castro. Virtus Pilastro 12 punti - Per i rionali domani trasferta a Montalto, poi il 27 marzo match interno con il Capranica, il 3 aprile trasferta a Grotte di Castro e il 10 aprile s�da casalinga con l’Ischia di Castro. Il 1° maggio trasferta a Vignanello, l’8 maggio gara casalinga con il Vasanello e chiusura sul campo della Nuova Sorianese. A. Tarquinia 11 punti - Il match interno con il Valentano, poi la trasferta di Vignanello, il 3 aprile la sfida a domicilio con la Valleranese e il 10 aprile trasferta a Vasanello. Nelle ultime tre gare il match interno contro il Tuscania Bolsena, ancora in casa con la N. Sorianese e trasferta il 15 maggio a Lubriano. LE PRIME POSIZIONI TRA I BOMBER Queste le prime posizioni tra i bomber del girone A della Prima Categoria. 14 reti: Pompei (Latera) 13 reti: Pacenza (Grotte di Castro); 12 reti: De Cillis (2 con il Vignanello, 8 con l’Ischia di Castro); 11reti: Danieli (2 rig) Canepina; Sfasciotti (2 rig. Ischia di Castro); Capocecera (Lubriano); 10 reti: C. Pecci (Capranica); Pantarelli (Lubriano); 8 reti: Fileni (3 rigori) Vasanello; A. Taratufolo (Canepina); Carrington (2 rigori, Tuscania Bolsena); Randazzo (Grotte di Castro); C. Marini (1 con il Capranica e 7 con il M. Romano); 7 reti - Gaska (2 rigori) Latera; A. Taratufolo (Canepina) M. Mariani (Vasanello); Nobile (Grotte di Castro).


� �

interni sport SPORT

2 16

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

CALCIO 2ª CATEGORIA

Ronciglione, Doria e V. Bolsena, vietato fermarsi Il team di Gavazzi ospita il Collevecchio. Ostacoli Tre Croci e Vitorchiano per le battistrada del gruppo A Riposa il Blera, oggi il Sutri ospita il Soratte e va in cerca dei 3 punti per riportasi sulla scia del Tugurio C. Anguillara Le volate promozione nei due raggruppamenti da domani al 15 maggio La formazione del Tugurio Calcio Anguillara

D

opo i due recuperi di giovedì (Bagnaia-Celleno 0-0 nel girone A e Tugurio Anguillara-Atletico Morlupo 2-0 per il gruppo B) squadre in campo domani (oggi due anticipi del girone B) per i confronti della 24esima giornata. GIRONE A Nella tabella sotto gli orari e quanto avvenne all’andata. Campionato che ha le sue emozioni più grandi nel duello al vertice per il primo posto �nale tra il Doria San Martino di mister Corradini e la Virtus Calcio Bolsena. Giallo - E resta il giallo legato al famoso match Celleno-Virtus Calcio Bolsena sul quale da parte del Comitato Regionale ancora non c’è l’uf�cialità della possibile revoca della vittoria a tavolino per il team lacuale. Perchè questi ritardi? I confronti saranno diretti da arbitri dell’Aia di Civitavecchia che sino a ieri non erano stati comunicati. Queste le s�de. Doria San Martino-Tre Croci - Derby al “Sasso Daddeo” e s�da tra i tecnici-colleghi Corradini e Biagio Zaccaro. La capolista è super favorita e sul suo campo tra l’altro sembra non fermarsi proprio mai visto che da quando è nata ci ha sempre vinto. Occhio però ad un Tre Croci in salute, 7 punti nelle ultime tre uscite e che nella gara di andata (recupero giocato lo scorso 19 gennaio) creò qualche apprensione ad un Doria, capace di vincere soltanto di misura. Pronostico: segno 1 Vitorchiano-V. C. Bolsena - Trasferta contro il Vitorchiano per la Virtus Calcio Bolsena di Morice e company. Il gruppo di mister Centaro ha un organico di ben altro spessore rispetto a quello di un Vitorchiano che nel corso di questo 2010/2011 ha dimostrato

però di saperci sorpendere. Fari puntati su bomber Botarelli che dopo lo straordinario girone di andata ha tirato il freno in zona gol. Pronostico: segno 2 Virtus Marta-Viterbo Pool - Il desderio dei padroni di casa di Massimo Petretti di avvicinarsi quanto meno al terz’ultimo posto nel corso di un campionato in cui i sussulti per il team del presidente Palombo sono stati davvero ben pochi. Duro ostacolo quello di un Viterbo Pool che ha perso il treno dei primi due posti in questa ultima fase in cui mister Guerrini ha �nito per pagare dazio per le troppe e continue assenze. Il pareggio non serve a nessuno. Pronostico: segno 1/2 San Lorenzo N.-Pescia Romana - La squadra di San Lorenzo Nuovo di mister Cozza nelle ultime due domeniche è tornata ad essere una macchina da gol e culla ancora il desiderio di salire sul podio per entrare nella graduatoria dei ripescaggi. Pescia Romana che continua la sua disperata rincorsa alla salvezza e che in trasferta sinora ha raccolto molto poco: 7 punti sui 36 avuti a disposizione. Pronostico: segno 1 N. Bagnaia-Civitellla D’Agliano - Secondo impegno in 4 giorni per la Nuova Bagnaia di Riccardo Ranaldi reduce dal fangoso 0-0 nel recupero di giovedì contro il Celleno. Al Buratti Burocchi è di scena un Civitella D’Agliano di mister Dei Svaldi per tutta la stagione a corrente alternata. Pronostico: segno x Graffignano-Farnese - Match del pomeriggio tra i team del tecnici Samà a Fioramanti che possono dare vita ad un confronto senza eccessivi patemi d’animo. In chiave salvezza serve ancora qualcosa ai

2ª CATEG. GIR. A 9ª RITORNO (domani)

orari

padroni di casa che solitamente in casa riescono ad esprimersi al massimo e che sognano di riassaporare la vittoria che manca dallo scorso 6 febbraio. Pronostico: segno x Celleno-Querciaiola - Momento di flessione per la formazione ospite di mister Zucchi dopo il favoloso inizio di 2011 che l’ha collocata in zona salvezza. Per i biancazzurri è dura sul campo di un Celleno in costante crescita e che vuole continuare a salire. Pronostico: segno 1 Etrusca-Barco Murialdina - Locali con molte defezioni, ospiti di mister Milani all’ultimo posto della graduatoria e che nelle gare giocate nel 2011 hanno sin qui ottenuto un solo punto. Salvezza che sul campo appare un miraggio. Pronostico: segno 1 VOLATA PODIO GIRONE A E ricordiamo quella che sarà la volata finale negli ultimi sette turni per le prime quattro in classifica. Doria San Martino 60 punti - Domani il Doria ospita il Tre Croci, trasferta con la Querciaiola, in casa con il Civitella, il 10 aprile trasferta con il Viterbo Pool. Poi il 1° maggio la sfida interna con il Bolsena, alla penultima trasferta a Farnese, chiusura in casa con il Vitorchiano. V. C. Bolsena 58 punti - La volata finale parte per la Virtus Calcio Bolsena con la trasferta di Vitorchiano, in casa con la Virtus Marta, trasferta a Bagnaia, il 1° maggio la trasferta con il Doria, poi in casa con il San Lorenzo Nuovo, ultima gara sul campo dell’Etrusca.

Viterbo Pool 49 punti - Si inizia con la gara sul terreno della Virtus Marta, match interno con la Nuova Bagnaia, in esterna a Celleno e prima della sosta in casa con il Doria. Il 1° maggio la gara a San Lorenzo Nuovo, il confronto interno contro l’Etrusca e ultima in casa del Barco. San Lorenzo N. 44 punti Domenica match interno con il Pescia, trasferta con il Tre Croci, in casa con la Querciaiola. Dopo la sosta gara interna con il Viterbo Pool. Trasferta derby a Bolsena e congedo dal pubblico amico nel match interno con il Farnese. GIRONE B Ci ha pensato il Tugurio Calcio Anguillara a ridare un po’ di verve ad un girone nato e consacrato nel segno della regina Cimina Ronciglione. A nostro modesto parere si continua a giocare soltanto per il secondo e terzo posto finale ma il buon Domenino Gavazzi che di macchine se ne intende spinge forte il piedino sul freno per evitare verdetti affrettati e per placare i facili entusiasmi. Ma ribadiamo il concetto che come la Cimina Ronciglione per qualità di gioco, organico, voglia societaria non ce n’è nessuna. LE SFIDE Questo quello che ci presenta il programma del fine settimana con due anticipi e con i match che sono diretti da arbitri delle sezioni di Roma , Ostia Lido e Rieti. Fc Ronciglione-Real Collevecchio - Cimini alla ricerca del 12esimo successo su 12 incontri tra le mura amiche contro un Real Collevecchio senza assilli e da non sottovalu-

2ª CATEG. GIR. B 9ª RITORNO (domani)

orari

CELLENO - QUERCIAIOLA (and. 2-2)

15,00

A. MORLUPO - VETRALLA (and. 1-0)

11,00

DORIA SAN MARTINO - TRE CROCI (and. 1-0)

15,00

CALCIO SUTRI - SORATTE (oggi 19 marzo) and. 2-0

15,00

ETRUSCA - BARCO MURIALDINA (and. 0-1)

11,00

GRAFFIGNANO - FARNESE (and. 1-1)

15,00

C. RONCIGLIONE - REAL COLLEVECCHIO (and. 0-0)

11,00

NUOVA BAGNAIA - CIVITELLA D’AGLIANO (and. 1-0)

11,00

MAGLIANESE - C.CASTELLANA (oggi 19 marzo) and.2-0

15,00

SAN LORENZO NUOVO - PESCIA ROMANA (and. 2-3)

15,00

MANZIANA - BASSANO ROMANO (and. 1-0)

11,00

VIRTUS MARTA - VITERBO POOL (and. 1-3)

15,00

STIMIGLIANO - 2001 TUSCIA (and. 3-2)

11,00

VITORCHIANO - VIRTUS C. BOLSENA (and. 0-3)

11,00

T.C. ANGUILLARA - VEJANESE (and. 1-1)

11,00

RIPOSA: BLERA

2ª CATEGORIA A

2ª CATEGORIA B

DORIA S. MARTINO

60

C. RONCIGLIONE

56

VIRTUS BOLSENA

58

T. C. ANGUILLARA

51

VITERBO POOL

49

BLERA

47

SAN LORENZO NUOVO

44

CALCIO SUTRI

45

NUOVA BAGNAIA

34

A. MORLUPO *

36

ETRUSCA

31

VEJANESE *

35

FARNESE

30

REAL COLLEVECCHIO *

30

CELLENO

29

MAGLIANESE *

27

QUERCIAIOLA

27

BASSANO ROMANO

26

CIVITELLA D’AGLIANO

25

2001 TUSCIA

24

GRAFFIGNANO

23

SORATTE *

23

VITORCHIANO

23

STIMIGLIANO *

19

TRE CROCI

23

VETRALLA 1928 *

17

N. PESCIA ROMANA

21

MANZIANA *

11

VIRTUS MARTA

16

C. CASTELLANA

5

BARCO MURIALDINA

15

tare visto che sette giorni fa ha rifilato tre pappine ad un Calcio Sutri che era rimaneggiato ma che so stava giocando il secondo posto finale. Arbitra Fabrizio Bonanni di Roma 1. Pronostico: segno 1 T.C. Anguillara-Vejanese - Le viterbesi Sutri e Blera in primis chiedono una mano alla Vdejanese affinchè riesca a fermare la marcia del Tugurio che con il successo nel recupero ha rafforzato il suo secondo posto. Momento buio per la Vejanese reduce dal doppio 3-0 subito contro Sutri e Ronciglione . Arbitra Gabriele Elisino della sezione di Ostia Lido. Pronostico: segno 1 C. Sutri-Soratte (oggi) - Classico anticipo per il Sutri contro il Soratte nel match di oggi pomeriggio. Locali senza alternative se vogliono ancora inseguire contro il podio contro un Soratte che non è ancora salvo e che domenica ha perso nettamente in casa contro il Blera. Arbitra Matteo Ticani di Roma 2. Pronostico 1 A. Morlupo-As Vetralla - Trasferta tosta per un Vetralla 1928 che sembra avere il fiato grosso e che per il match di domani sarà privo di Puddu e Fa che possono essere dei valori aggiunti. Domenica avanti di due reti contro il Tugurio è arrivata una rimonta di quelle che fanno male e che la lasciato gli uomini di Pasquinelli al terz’ultimo posto con 17 punti. Forza e coraggio! Arbitra Andrea Gabrielli della sezione di Ostia Lido. Pronostico: segno x Maglianese-C. Castellana (oggi) - Una sorta di derby nel contesto di una gara in cui i padroni di casa vogliono il settimo punto negli ultimi tre match disputati e i giovani ospiti condannati alla retrocessione puntano ad un finale di campionato con orgoglio e dignità come fatti sino ad ora. Arbitra Alessandro Naspini di Roma 2. Pronostico: segno 1 Manziana-Bassano

Ro-

* HANNO RIPOSATO

mano - Ospiti di mister Marchetti in salvo e locali all’ultima spiaggia nel tentativo di raggiungere quanto meno il terz’ultimo posto. Il Bassano punta ad un tris consecutivo di successi confermando il suo buon momento. Arbitra Emanuele Urzia di Roma 2. Pronostico: segno x Stimigliano-2001 Tuscia Le motivazioni sembrano maggiori nella squadra di casa ma il 2001 Tuscia si sta esprimendo bene. Nel match di andata ci fu troppo mervosismo. Che vinca la calma. Arbitro della sezione di Rieti. Pronostico: segno x Riposa il Blera. VOLATA PODIO GIRONE B C. Ronciglionone 56 punti - Domani gara interna con il Real Collevecchio; il 27 marzo trasferta a Soratte; il 3 aprile in casa con il Blera; il 10 aprile trasferta con il Calcio Sutri; il 1° maggio turno di riposo; l’8 maggio in casa con il Tugurio Anguillara e il 15 maggio trasferta con il Morlupo. T.C. Anguillara (51 punti) - Si parte con la gara interna con la Vejanese, il 27 marzo trasferta con il Real Collevecchio, il 3 aprile in casa con il Soratte, il 10 aprile trasferta a Blera. Il 1° maggio in casa con il Sutri, il 10 maggio trasferta a Ronciglione e ultimo turno riposo. Blera (47 punti) - Domani riposo. Il 27 marzo in casa con il Sutri, il 3 aprile trasferta a Ronciglione, il 10 aprile in casa con l’Aguillara. Il 1° maggio la gara di Morlupo, il giorno 8 maggio in casa con la Maglianese e chiusura a Stimigliano. C. Sutri (45 punti) - Oggi il match interno con il Soratte, il 27 marzo trasferta a Blera, il 3 aprile il turno di riposo. Il 10 aprile in casa con il Ronciglione, il 1° maggio trasferta con il Tugurio Anguillara; l’8 maggio in casa contro il Morlpuo e poi trasferta all’ultima giornata con la Maglianese. (agv)


sport

SPORT

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

Sabato 19 Marzo 2011

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

interni 17

CALCIO 3 CATEGORIA

Voglia di allungo per la Real Gradolese. Super Sipicciano-S. Ronciglione Tutto sulla settima giornata di ritorno. Domani spiccano i big match Tarkna- Csl Soccer e Real Caprarola-Doc Gallese di DANILO PALUMBO

S

ettima giornata di ritorno nel campionato di Terza Categoria: a guidare le classi�che vi sono la CSL Soccer nel girone A e la Real Gradolese nel B. GIRONE A Si incrociano in questa occasione i destini delle prime quattro di graduatoria: la CSL va a far visita al Tarkna 2007, mentre a Caprarola si s�dano Real e Doc Gallese. Riposa l’Accordia, attualmente al sesto posto in coabitazione con la Virtus Corchiano. S�de dirette da arbitri dell’Aia di Viterbo Fabrica Calcio 2010-Murialdina 2003 Pronostico che pende decisamente a favore del Fabrica Calcio: i rionali saranno infatti privi per squali�ca di Luca Torres, out per il resto della stagione, e Roberto Bernabei. Andata: nel due a uno �nale a favore della Murialdina risultò decisiva la rete di Lombardelli. Pronostico 1. Arbitra Renato Mazzi. Las Vegas Soccer-Castel Sant’Elia Qui, a differenza degli altri campi di giornata in cui si gioca alle 15, si inizia due ore dopo. Gli ospiti non potranno fare af�damento su Marco Spitoni e Vincenzo Franceschetti, fermati per un turno dal Giudice Sportivo. Andata: successo del Castel Sant’Elia per due a zero. Pronostico 1. Arbitra Mirko Benedetti

Vicus Ronciglione-Team Canepinese Vicus decimata dalle assenze per squali�ca: mancheranno Piergiovanni Amedei, Andrea Brunelli e Beheza Kossolena. Segnalato in forte ripresa il Team Canepinese dopo un periodo dif�cile: per la squadra allenata da mister Bernardino Renzoni la giusta spinta la fornisce il pareggio di una settimana fa contro la CSL Soccer. Andata: pareggio per uno a uno. Pronostico X. Arbitra Cristiano Zappi. Virtus Corchiano 2010-Barbarano Romano Barbarano sereno, nonostante qualche episodio valutato in maniera sfavorevole dal direttore di gara, dopo la scon�tta di giovedì pomeriggio con la CSL: un risultato positivo con i tirrenici avrebbe dato lustro a questo scorcio di stagione ma la corsa play-off resta comunque aperta. Quali�cazione alla Coppa in cui crede anche la Virtus Corchiano, specialmente dopo le ultime tre vittorie consecutive. Andata: netta vittoria per il Barbarano Romano che si aggiudicò il confronto per tre a uno. Pronostico 1. Arbitra Alessandro Spadafora Real Caprarola-Doc Gallese Nella squadra del presidente Mascagna importante l’assenza di Federico Nustriani che, dif�dato, è stato ammonito nel �ne settimana scorso in casa del Castel Sant’Elia: per lui un atteso turno di stop. Squadre in campo domani mattina alle ore 11. Andata: fu uno zero a zero comun-

3ª CATEGORIA GIRONE A 7ª DI RITORNO orari

Mister Bernardino Renzoni (Team Canepinese) que ricco di emozioni. Pronostico X. Arbitra Angelo Poli. Tarkna 2007-CSL Soccer Così il tecnico della CSL Paolo Brunori presenta il match di Tarquinia: “Dopo il successo nel recupero con il Barbarano questa con il Tarkna diventa una partita chiave; una vittoria e, nel frattempo, un risultato a noi favorevole nello scontro fra Real Caprarola e Doc Gallese ci consegnerebbe una buona fetta di campionato”. Come di consueto la compagine di Tarquinia disputa le proprie s�de interne la domenica pomeriggio alle 15.30. Andata: due a zero a favore dei civitavecchiesi. Pronostico X. Arbitra Luigi Robello. GIRONE B La Real Gradolese ha bene�ciato nel turno scorso dei passi falsi di Sporting Ronciglione United e Bassano in Teverina: i punti di

vantaggio sui cimini sono tornati tre, ancora più indietro gli uomini di mister Santori ora a cinque lunghezze. In questo �ne settimana i lacuali potrebbero allungare ancora visto gli impegni in trasferta delle due più dirette inseguitrici. Confronti diretti da arbitri della sezione di Civitavecchia non comunicati.

3ª CAT. GIRONE A

Bomarzo-Cicram Ospiti con il dente avvelenato dopo la scon�tta di domenica scorsa al cospetto della Real Gradolese: la Cicram, con in testa il presidente Piermattei, ha messo sotto accusa l’arbitro che non avrebbe visto un goal con il pallone ampiamente oltre la linea e negato un netto rigore. Ora però c’è da fare punti, per mantenere aperto il discorso play-off, sul campo della squadra che nel �ne settimana scorso ha vinto in casa dello Sporting Ronciglione. Andata: successo dei cimini per due a zero. Pronostico 2. Canino Calcio-Bassano in Teverina Da valutare la reazione del Canino dopo la scon�tta per due a zero a Sipicciano: un passo falso che ormai sembra tagliare fuori la squadra di mister Fiorentini dalla corsa verso la Coppa della Provincia di Viterbo. Motivazioni molto più alte per il Bassano che può aspirare ancora addirittura al primo posto. Andata: vittoria del Bassano per uno a zero. Pronostico 2. Onano Sport Calcio-Sporting Bagnoregio Onano a secco da tre giornate: gli ultimi punti conqui-

3ª CATEGORIA GIRONE B 7ª DI RITORNO orari

FABRICA CALCIO - MURIALDINA 2003 (and. 1-2) oggi

15,00

BOMARZO - CICRAM (and. 0-2) oggi

15,00

LAS VEGAS SOCCER - CASTEL S. ELIA (and. 0-2) oggi

17,00

CANINO CALCIO - BASSANO IN TEVERINA (and. 0-1) oggi

15,00

REAL CAPRAROLA - DOC GALLESE (and. 0-0) domani

11,00

ONANO SC - SPORTING BAGNOREGIO (and. 0-2) oggi

15,00

TARKNA 2007 - CSL SOCCER (and. 0-2) domani

15,30

PROCENO - GROTTE S. STEFANO (and. 2-0) oggi

15,00

VICUS RONCIGLIONE - TEAM CANEPINESE (and. 1-1) oggi

15,00

REAL GRADOLESE - GIGLIO ZEPPONAMI (and. 2-0) oggi

15,00

VIRTUS CORCHIANO - BARBARANO ROMANO (and. 1-3) oggi

15,00

REAL MONTEFIASCONE - O. MADONNA DEL FIORE (and. 1-2) oggi

15,00

SIPICCIANO - SPORTING RONCIGLIONE (and. 0-2) domani

15,00

RIPOSA: ACCORDIA ORIOLO

3ª CAT. GIRONE B

CSL SOCCER

39

REAL GRADOLESE

45

REAL CAPRAROLA *

33

SPORTING RONCIGLIONE

42

TARKNA TARQUINIA

32

BASSANO IN TEVERINA

40

DOC GALLESE *

29

SIPICCIANO

36

LAS VEGAS *

27

ORATORIO MAD. D. FIORE

35

ACCORDIA ORIOLO

26

CICRAM

29

VIRTUS CORCHIANO

26

CANINO CALCIO

27

BARBARANO ROMANO *

24

PROCENO

26

FABRICA CALCIO

22

BOMARZO

23

CASTEL S.ELIA *

21

GIGLIO ZEPPONAMI

21

TEAM CANEPINESE

15

SPORTING BAGNOREGIO

20

MURIALDINA *

13

REAL MONTEFIASCONE

19

VICUS RONCIGLIONE

5

ONANO

9

GROTTE S. STEFANO

5

* HANNO RIPOSATO

stati dalla squadra del presidente Sforza sono, infatti, i tre relativi alla vittoria contro la Cicram della terza di ritorno. La compagine di Bagnoregio viene dal tre a zero imposto al Bassano in Teverina. Andata: tre a due per lo Sporting. Pronostico 2. Proceno-Grotte Santo Stefano Squadre entrambe reduci da successi: i locali dal tre a uno in casa dell’Oratorio, il Grotte dal due a uno sull’Onano che rappresenta per altro la prima vittoria in assoluto per i ragazzi di mister Arconi. Andata: fu un due a zero a favore degli uomini allenati da mister Montagnoli. Pronostico 1. Real Gradolese-Giglio Zepponami La capolista in settimana ha emesso un comunicato stampa per puntualizzare la situazione dopo la s�da in casa della Cicram, a seguito della quale i cimini si erano lamentati dell’arbitraggio per bocca del presidente Piermattei. Dif�cile capire dove stia la ragione: di certo è sempre triste ritrovarsi sempre a parlare di rigori non dati e goal fantasma anziché di calcio giocato. Nel Giglio rientrano dopo la squali�ca Roberto Marenghi e Matteo Fiorelli, che sono mancati tantis-

simo nello scacchiere di mister Vittori nel derby contro il Real Monte�ascone. Andata: vittoria dell’undici di Gradoli per due a zero. Pronostico 1. Real Monte�ascone 2004-Oratorio Madonna del Fiore L’undici allenato da Lamberto Ribichini è scivolato al quinto posto in classi�ca, l’ultimo utile per accedere ai play-off: gli acquesiani sono determinati a respingere il tentativo di recupero della Cicram in casa del Real Monte�ascone. Andata: l’Oratorio superò i falisci per due a uno. Pronostico 2. Sipicciano-Sporting Ronciglione United Partita davvero importante fra la quarta e la seconda forza del raggruppamento. Ipotizzare l’esito �nale appare arduo: il Sipicciano sta correndo a mille da ormai molte settimane mentre lo Sporting Ronciglione vuole riscattare l’uno a zero subito una settimana fa per mano del Bomarzo. Attenzione fra le �la dei locali all’assenza per squali�ca di bomber Burla. Match che chiude il programma di questo raggruppamento alle 15 di domani. Andata: successo della compagine di Ronciglione per due a zero. Pronostico 2.

GIOVANILI PROVINCIALI - Le sfide di juniores, allievi e giovanissimi

Tutti gli arbitri del fine settimana R

icordiamo tutti i confronti e gli arbitri del fine settimana nei campionati giovanili provinciali. JUNIORES Siamo giunti alla settima giornata del girone di ritorno. In vetta Portuale nel gruppo A e Virtus Cimini nel girone B. GIRONE A - Oggi alle 15 si giocano: Blera-Vasanello (da Civitavecchia); F. Nepi-Monte Romano (Giovanni Printempi, sez Vt); Virtus Cimini-San Pio X (Paolo Bianco, sez. Vt) e 2001 Tuscia-Bassano Romano (Mirko Lilli, sez Vt). Alle 16 avremo Capranica-Corchiano Gallese (Tiziano Pri ntempi, sez Vt). Riposa la Portuale.

GIRONE B - Questi gli incontri con il Pilastro al comando e il Montalto Calcio leader virtuale. Tutti gli arbitri sono della sezione di Viterbo. Oggi alle 15 i seguenti match: Caninese-Lubriano (Vicenzo Boccia); Etrusca-Tuscania Bolsena (Ciro Ordura); Valentano-Montalto (Fabio Cerafogli); Virtus PilastroVigor Acquapendente (Riccardo Delle Monache). Alle 16,30 N. Sorianese-A. Tarquinia (Massimiliano Allegrucci). ALLIEVI Squadre in campo nel fine settimana per la settima di ritorno. GIRONE A - Al comando la Virtus Cimini. Oggi - Alle 15 al campo de La

Quercia, Oratorio Grandori-Virtus Cimini (Costantin Cornel Simionica, sez. Vt). Domani - Alle 10, San Pio xFabrica Calcio (da Civitavecchia); alle 10,30 Blera-Manziana Giorgio Lanzi, sez Vt); Virtus Pilastro-Tolfa Allumiere (Luca Cesari, sez Vt); alle 11 Barco Murialdina-Monterosi (Riccardo Torrigiani, sez Vt); Calcio Tuscia-Real Monterosi (Gabriele Mazzetti, sez. Vt) e Canale Monterano-Oratorio Villanova (da Civitavecchia). GIRONE B - Guida la classifica la Vigor Acquapendente. Oggi - Alle 15 Bassano in Teverina-Montalto (Alessio Cannone, sez Vt); Grotte S.Stefano-Atletico Tarquinia (Pasquale Curci, sez Vt).

Domani - Alle 10,30 a Bagnoregio, Lubriano-Caninese (Stepan Shylo, sez Vt); N. Sorianese-Etrusca (Leonardo Cherubini, sez Vt); alle 11 Vulsinia Bolsena-Pol. Real Azzurra Grotte di Castro (Marco Cavallaro, sez Vt). Lunedì - Alle 15,30 Tuscania Bolsena-Vigor (arbitro da Civitavecchia). Il 7 aprile - Verrà giocato il match Montefiascone-Corneto (designato Luca Cesari, sez Vt) GIOVANISSIMI GIRONE A Oggi - Alle 15 Accordia-Blera (Lorenzo Galofaro, sez Vt) e C. Monterano-Virtus Cimini (da Civitavecchia) Domani - Alle 9 S. Marinella-Dlf Civitavecchia (da Civitavecchia); alle

10,30 Vignanello-Corchiano Gallese (Irene Lorusso, sez Vt) e alle 11 Tolfa Allumiere-Maglianese (da Civitavecchia). Riposa il Canepina. GIRONE B Oggi - Alle 15 Bagnoregio-Vigor Acquapendente (Giuseppe Camillucci, sez Vt); Calcio Tuscia-Virtus Pilastro (Riccardo Fantinelli, sez Vt); N. Sorianese-N. Bagnaia (Giuseppe Tardioli, sez Vt) e Virtus Marta-Pol. Real Azzurra Grotte di Castro (Cristian Costantini, sez Vt). Alle 16 MontaltoVulsinia Bolsena (da Civitavecchia).

Riposa l’Ischia di Castro. GIOVANISSIMI FASCIA B Oggi - Alle 15 Barco-C. Ronciglione (Enrico Bronzetti, sez Vt); Civita Castellana Calcio Giovanile-Manziana (Marius Sisea, sez Vt); FoglianeseCorneto Tarquinia (al Raparelli di Vetralla, Mikoay Kacper Zielinski, sez Vt). Alle 15,30 Real Monterosi-Tolfa Allumiere, a Mazzano (Giuseppe Parisi, sez Vt). Riposa il Tre Croci. Lunedì - Alle 15,30 Dlf Civitavecchia-San Gordiano (da Civitavecchia)


� �

ALLIEVI (elite)

ALLIEVI (regionali)

interni sport SPORT

2 18

ALLIEVI (fascia B ecc)

Viterbo & AltoLazio

GIOVANISSIMI (elite)

GIOVANISSIMI (reg)

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

GIOVANISSIMI (fascia B ecc)

N. TOR TRE TESTE

55

FREGENE

58

ROMA

65

SAVIO

60

SAN PAOLO OST

58

LAZIO

58

FUTBOL CLUB

45

MONTESPACCATO

55

LAZIO

58

URBETEVERE

57

AURELIO

57

ROMA

57

URBETEVERE

43

VIS AURELIA

43

TOR DI QUINTO

51

LADISPOLI

52

C. FOGLIANESE

52

N. TOR TRE TESTE

55

MONTEROTONDO

42

ALMAS

39

SAVIO

48

TOR DI QUINTO

50

ETRUSCA

42

SAVIO

43

VITERBESE

38

VIGILI URBANI

38

NUOVA T.TRE TESTE

41

VITERBESE

46

CIVITAVECCHIA

40

LODIGIANI

38

OSTIA MARE

35

LA STORTA

38

ATLETICO ROMA

38

OSTIA MARE

36

PIANOSCARANO

38

URBETEVERE

37

SPES MONTESACRO

35

MASSIMINA

32

URBETEVERE

34

DELLE VITTORIE

36

FREGENE

38

VIGOR PERCONTI

33

LADISPOLI

35

PIANOSCARANO

31

VIGOR PERCONTI

34

SPES ARTIGLIO

33

MONTEFIASCONE

36

FROSINONE

32

OTTAVIA

29

FOCENE

30

OSTIA MARE

34

TOTTI SOCCER S

32

PESCATORI OSTIA

31

FUTBOL CLUB

32

24

C. FOGLIANESE

29

TOTTI SOCCER S

23

TOR DEI CENCI

26

REAL MONTEROSI

29

APRILIA

28

24

SAN GORDIANO

28

.VITERBESE

19

ROMULEA

26

CORNETO TARQUINIA

26

TOR DI QUINTO

26

23

MACCARESE

24

SAN PAOLO OSTIENSE

18

OTTAVIA

26

PIAN DUE TORRI

25

VITERBESE

22

AURELIO

23

ETRUSCA

23

APRILIA

16

RIETI

15

C. CASTELLANA C.G .

16

AURELIO

19

TOTTI SOCCER S.

23

SAN PAOLO OSTIENSE

22

DELLE VITTORIE

13

VIS AURELIA

14

BARCO MURIALDINA

15

PRO ROMA

19

DELLE VITTORIE

23

CIVITA CASTELLANA

21

MONTEROTONDO

12

FOCENE

7

MACCARESE

12

ANZIO LAVINIO

16

CIVITAVECCHIA

14

PALOCCO

2

PRO ROMA

12

OLIMPIA

6

SAN GORDIANO

1

PRO CALCIO

2

RIETI PESCATORI OSTIA VILLALBA

Viterbese-Urbetevere ‘94, prove di play off

Nei giovanissimi regionali spicca il derby di domani alle 9,30 tra Pianoscarano e la Foglianese dell’ex Bevilacqua

T

orna il �ne settimana ricco di impegni per le nostre formazioni del calcio giovanile regionale. Ecco i confronti, le situazioni, gli arbitri e gli orari dei match delle nostre compagini. JUNIORES ELITE Ventiseiesima giornata e il Pianoscarano di mister Damiani alle 15 di oggi ospita al Bruni la forte compagine della Nuova Tor Tre Teste, terza in graduatoria. Situazione dif�cilissima per i rossoblu che occupano il penultimo posto per la norma che non prevede la disputa dei play out se tra la quindicesima e la dodicesima dovessero esserci al termine della stagione regolare almeno 8 punti di scarto. E al momento il Pianoscarano accusa un ritardo di ben 12 punti dal Canale Monterano contro il quale i rionali hanno perso sabato scorso. Situazione quindi quasi compromessa e serve una sorta di miracolo sportivo quando restano da giocare soltanto cinque incontri. La s�da odierna è diretta dal signor Daniele Costa di Roma 2.

Juniores fascia B, il Corneto Tarquinia ospita il Montespaccato e difende il primato nel duello a distanza con il Civitavecchia. Tutti i match, orari e arbitri comunicati. I raduni per l’Ascoli e l’Empoli

JUNIORES FASCIA B Oggi sono in programma gli incontri della 24esima giornata.

Dopo il ko di sabato scorso a Civitavecchia punta a rialzare la testa la capolista Corneto Tarquinia che ora a soltanto 3 punti di vantaggio sui neroazzurri tirrenici. Oggi alle 15 s�da interna da vincere contro il Montespaccato. Dirige Roberto Orlandi della sezione di Viterbo. Impegno agevole per il Civitavecchia in casa contro il fanalino di coda Real Monteverde condannato alla retrocessione. Derby interessante e senza assilli di classi�ca al San Paolo tra la Comunale Foglianese ed il Monterosi che ha giocato un girone di ritorno eccellente. Arbitra Salvatore Madeo della sezione di Ciampino. Importante trasferta in chiave salvezza per il Monte�ascone reduce da tre scon�tte consecutive e che deve assolutamente conquistare un risultato positivo nella gara che oggi l’attende, alle ore 15, sul terreno della Vis Aurelia. Arbitra

JUNIORES (elite)

JUNIORES (fascia B)

FUTBOL CLUB

61

CORNETO TARQUINIA

58

OSTIA MARE

61

CIVITAVECCHIA

55

NUOVA TOR T. TESTE

58

PESCATORI OSTIA

49

VIGOR PERCONTI

47

PALOCCO

49

FIUMICINO

47

C. FOGLIANESE

41

VILLANOVA

36

SANTA MARINELLA

39

TANAS CASALOTTI

30

MONTESPACCATO

36

OTTAVIA

30

MONTEROSI

33

MACCARESE

29

TOLFA

28

OLIMPIA

29

VIS AURELIA

26

LADISPOLI

28

MONTEFIASCONE

23

CANALE MONTERANO

28

CASAL BERNOCCHI

23

FREGENE

27

FORTE AURELIO

22

SETTEBAGNI

23

PIAN DUE TORRI

20

PIANOSCARANO

16

LA QUERCIA 88

11

LA SABINA

8

REAL MONTEVERDE

4

Francesco Taccone della sezione di Frosinone. ALLIEVI ELITE Voglia di riscatto dopo il ko di Ladispoli e una sorta di ultima carta da giocarsi per sperare ancora nella conquista del podio �nale per la Viterbese del tecnico Massimo Bertini che domani alle 10,30 a Bassano in Teverina ospita l’Urbetevere, terza in graduatoria che la precede di cinque punti. Bisogna vincere per sperare nel prestigioso traguardo. Arbitra Andrea Esposito della sezione di Ostia Lido. ALLIEVI REGIONALI Ecco quello che attende le formazioni provinciali nelle s�de della 24esima giornata. Per il Pianoscarano di mister Celestini che sta attraversando un ottimo momento domani alle 9,30 trasferta sul campo della Vis Aurelia alla Pineta Sacchetti. Arbitro di Roma 1 non comunicato. Alle 11 a La Botte la Comunale Foglianese di mister Di Biagio ospita il Montespaccato, confronto dif�cile contro la seconda della classe per i rossoblu che vanno alla ricerca dei punti salvezza. Arbitro di Civitavecchia, non comunicato. Alle 11 di domani al Sassacci derby “salvezza” tra il Civita Castellana Calcio Giovanile e l’Etrusca con i padroni di casa che inseguono il sorpasso in classi�ca sui rivali. Arbitro di Civitavecchia, non comunicato. ALLIEVI FASCIA B ECCELLENZA E REG. E’ l’ora di tornare al successo per la Viterbese ‘95 di mister Valentini che oggi alle 15 al “Bonelli” di Sipicciano riceve la visita del Monterotondo, penultimo in classi�ca. Gialloblu che continuano a stazionare con un + 3 dalla zona caldissima della classi�ca e il match odierno diventa di vitale importanza per accellerare verso un �nale di stagione tranquillo.

Foglianese Giovanissimi Regionali Arbitro non comunicato. Negli allievi fascia B regionali oggi alle 16,30 per un Pianoscarano ‘95 alla ricerca di una dif�cile ma ancora possibile salvezza, trasferta tostissima sul terreno dell’Aurelio, terzo in graduatoria. Arbitro non comunicato. ALLIEVI FASCIA B (di Roma) Si giocano le gare della settima di ritorno. Oggi alle 15 la Comunale Foglianese a La Botte ospita il team del Cerveteri Soccer Ceretana. Sempre oggi alle 17 per il Barco Murialdina di mister Alessandrini gara casalinga contro l’Aranova. Alle 15,30 a Bassano Romano l’Etrusca ospita il Ladispoli e in�ne domani alle 11 il Tre Croci di mister Antonio Delle Monache ospita il Massimina. GIOVANISSIMI ELITE Domani alle 9,30 l’ottima Viterbese allenata da Conticchio affronta la trasferta sul campo del Tor dei Cenci e va alla conquista della sua 15esima vittoria stagionale per cercare di migliorare il suo eccellente quinto posto �nale. Arbitra Silvia Carletti della sezione di Aprilia. GIOVANISSIMI REGIONALI Domani s�de della ventiquattresima giornata. Alle 10,30 il big match tra il San Paolo Ostiense e l’Aurelio che si giocano la vittoria �nale e scruta con interesse questo confronto la Comunale Foglianese a - 6 dal primato e a - 5 dal secondo posto attesa dal derby esterno di domani alle 9,30 sul campo del Pianoscarano

nel match che sarà diretto da un arbitro della sezione di Civitavecchia. Da segnalare la presenza di diversi ex in campo, tra cui mister Marco Bevilacqua, tecnico della Foglianese. L’altro derby di questo turno, importante in chiave salvezza è quello di domani alle 9,30 tra Corneto Tarquinia e Civita Castellana Calcio Giovanile af�dato alla direzione di Fabio Settembre. Il Monte�ascone va alla ricerca dei punti della tranquillità nella trasferta di domani alle 9,30 sul terreno del Pian Due Torri dove arbitrerà Fabio Izzo della sezione di Ostia Lido. Il quadro per le provinciali sarà poi completato dal confronto sempre alle 9,30 tra il Barco Murialdina di mister Paolo Perandria ed il Fregene, arbitro di Civitavecchia, non comunicato, per l’ottima Etrusca, trasferta a Civitavecchia sul campo del fanalino di coda San Gordiano, arbitra Ioan Cutigni della sezione di Viterbo e trasferta a Maccarese per il Real Monterosi dove dirige Carlo Ranucci, della sezione di Viterbo. Completa il quadro Pescatori Ostia-Civitavecchia. Su tutti i campi si gioca alle 9,30. GIOVANISSIMI FASCIA B ECCELLENZA E REG. Oggi alle 16,45 trasferta sul terreno della Nuova Tor Tre Teste, terza in graduatoria per la Viterbese ‘97 sempre alla ricerca dei punti salvezza visto che ha soltanto tre punti sulla “zona retrocessione”. Serve una grandissima prova per cercare di portare a casa un qualcosa di positivo. Arbitro di Roma 1 non comunicato.

Nei giovanissimi fascia B regionali oggi alle 14,30 a Capranica impegno interno per l’Etrusca contro il Civitavecchia 1920, arbitro non comunicato e il Pianoscarano di mister Simonetto oggi alle 17 cerca di stoppare la serie di scon�tte nella gara casalinga contro il valido team dell’Ostia Mare. Arbitro di Civitavecchia non comunicato. I RADUNI PER I GIOVANI CALCIATORI Sono due gli appuntamenti della prossima settimana per i raduni di giovani calciatori organizzati nella nostra provincia. PER L’ASCOLI Lunedì 21 marzo - Appuntamento dalla ore 15 allo stadio “Pompei” di Bagnoregio per i provini per giovani calciatori delle classi che vanno dal ‘94 sino al ‘98 organizzato dall’Asd Bagnoregio in collaborazione con l’Ascoli e con i tecnici viterbesi che collaborano con la società marchigiana (Massimo Baggiani, Andrea Pedica) che da giorni stanno lavorando per questo evento. PER L’EMPOLI Giovedì 24 marzo - Sarà la volta del raduno per giovani calciatori nati dal 1° gennaio del 1996 al 12 dicembre del 1997 organizzato dall’Asd Monte�ascone in collaborazione con l’Empoli e con il club falisco che da anni è af�liato alla sopcietà falisca. agv


sport

SPORT

Venerdì 1 Ottobre 2010

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

2

interni 19

MOTOCROSS

Ventesimo nella prima manche, ritirato nella seconda dopo un problema elettronico. Domani si corre a Cingoli

Poche luci a Faenza per Ale Lupino di GLAUCO ANTONIACCI

KART

A

lla �ne la gara si è disputata, ma per Alessandro Lupino non è stata certo una giornata da ricordare. Gli Internazionali d’Italia di motocross hanno mandato in scena il secondo atto stagionale a Faenza, dove i piloti hanno festeggiato i 150 anni dell’Unità d’Italia dando vita ad un bello spettacolo. La pioggia intensa dei giorni precedenti ha reso molto pesante il fondo del circuito ma non ha fermato gli specialisti della Mx1 e della Mx2 che hanno dato vita a due manches ricche di colpi di scena. Lupino, in sella alla Husqvarna del team Ricci Racing, si è messo in evidenza nelle prove, terminando al quarto posto fra i piloti della Mx2, ma nelle due gare che, da quest’anno vedono insieme i centauri delle due classi, le cose non sono andate altrettanto bene. “Nella prima manche sono partito decisamente male commenta il pilota viterbese e non sono riuscito a recuperare tantissime posizioni perchè avevamo sbagliato il settaggio delle sospensioni e la moto era dif�cile da guidare. Alla �ne comunque sono arrivato ventesimo, settimo assoluto nella Mx2. Nella seconda manche stavo andando molto meglio, ero dodicesimo assoluto e terzo della Mx2 poi però c’è stato un problema elettronico alla centralina, simile a quello che ci era capitato all’esordio di Ponte a Egola. Il team dovrebbe aver capito qual è il problema e per le prossime gare siamo �duciosi che non si ripresenti”. La prima riprova ci sarà già domani, dal momento che i rinvii delle scorse settimane hanno concentrato gli impegni in maniera incredibile: è già vigilia, infatti, del terzo atto per quanto riguarda gli Internazionali, tappa di avvicinamento obbligata verso il Mondiale. I piloti si ritroveranno a Cingoli, provincia di Macerata, dove ad attenderli ci sarà un’altra pista storica del motocross italiano. Per Lupino e la sua Husqvarna un’altra occasione di crescere e di eliminare i problemi di gioventù tipici di ogni nuova avventura.

Trofeo dei Campioni all’atto conclusivo PODISMO - Ottimo momento di forma per l’atleta della Di Marco Sport

Filippini corre verso grandi traguardi di MICHELE MARI

L

’orvietano Gabriele Filippini, classe 1989, valido e promettente atleta della società viterbese A.S.D. Di Marco Sport, in una giornata caratterizzata da condizioni metereologiche avverse, ha vinto giovedì la propria categoria nella campestre del Cus di Viterbo, valida come prima prova del III circuito running di Marco Sport. La corsa, svoltasi su un percorso di circa due chilometri da ripetersi tre volte, ha visto protagonista assoluto il giovane Filippini che ha dettato i tempi e i ritmi a 160 podisti per tutta la competizione, tagliando il traguardo al secondo posto assoluto dopo aver dominato la gara per lunghissimi tratti e chiudendo la sua fatica con una media di tre minuti e die-

ci secondi al chilometro. Gabriele Filippini sta attraversando un momento di forma magico; viene infatti da due gare di livello nazionale dove ha ottenuto brillanti risultati dopo che aveva colto il pri-

Gabriele Filippini

mo posto assoluto nel circuito generale di cross-country umbro 2011, evidenziando ancora una volta le sue grandi doti di atleta. “Il Campione della Rupe” (è così stato soprannominato data la sua classe) fa della corsa la sua passione, allenandosi con impegno dall’età di 12 anni, quando indossò per la prima volta le scarpette running. È anche laureato in scienze motorie. Inoltre ha incrementato il bottino al Cus di Viterbo con un altro premio nella stessa gara; si è infatti classificato primo assoluto nella speciale categoria universitaria. I prossimi obiettivi dell’atleta saranno per le gare su pista dove proverà a scendere sotto i 4 minuti nei 1500 metri, un risultato che confermerebbe ulteriormente le sue qualità ad alto livello.

C5 SERIE C2 LAZIALE - I biancazzurri ricevono la Real balduina

Corchiano, servono i 3 punti di ALESSANDRO URSINI

C5 C2 MASCHILE

D

opo due scon�tte esterne consecutive torna a giocare in casa il Fescennium. Al Palazzetto arriverà infatti la Real Balduina, compagine di bassa classi�ca. Un Corchiano apparso nelle ultime settimane in palese dif�coltà principalmente a causa dei tanti infortuni che stanno impedendo alla squadra di lavorare e preparare nel migliore dei modi le partite. Infortuni a cui nell’ultimo match si è sommato quello pesantissimo del coach-player Mirko Antonazzi colpito, contro la Roma, da un entrata killer di un avversario.Proprio il tecnico dei viterbesi ci presenta la gara di questo pomeriggio: “E’ un match che dobbiamo assolutamente vincere. Non possiamo

Mirko Antonazzi fare altrimenti se vogliamo evitare poi di doversi guardare le spalle in modo preoccupato. Non stiamo benissimo è vero, gli infortuni hanno ridotto la rosa ad appena sette unità e questo crea problemi per allenarsi bene, nonostante questo però sono convinto che oggi faremo una buona prestazione e porteremo a casa un risultato positivo”.

OLIMPUS #

44

CASAL TORRACCIA

42

FENICE

39

IVO ROMA

38

VIRTUS CENTOCELLE

36

FUTSAL GUIDONIA

34

FUTBOL CLUB

31

ANGUILLARA

31

F. CORCHIANO #

28

TENNIS C. PARIOLI

28

ROMA C5

23

ALGIAN VIAGGI

15

REAL BALDUINA

13

ARCA

5

# RECUPERO IL 22 MARZO

I

l gran �nale è arrivato: in questo �ne settimana, l’asfalto del Circuito Internazionale di Viterbo tornerà ad in�ammarsi grazie ai protagonisti del Trofeo dei campioni di kart 2011, giunto alla sua terza ed ultime prova. Il trofeo, capace di regalare già una doppia dose di adrenalina e di emozioni a suon di sorpassi mozza�ato, vivrà dunque il suo atto conclusivo in questo week-end, quando verranno assegnati i titoli di campioni del 2011 e saranno distribuiti i ricchi premi in palio. Le tante classi�che ancora aperte e la grande competitività in pista sono garanzia di spettacolo per tutti gli appassionati che, come sempre, affolleranno le tribune del circuito. La classe regina, la KZ2, vede in vetta alla classi�ca provvisoria il campione viterbese Alessandro Fabiani (nella foto) del Team CFB (73 punti), dietro di lui, a sole due lunghezze di svantaggio, il pilota della scuderia “Fabriano” Alessandro Giglietti (71 p), terzo a quattro punti dalla vetta Tommaso Marconi della scuderia “Maremma”. Dopo un inizio trofeo decisamente in salita, il fuoriclasse viterbese, grazie ad una perfetta seconda prova, è riuscito a ribaltare la situazione conquistando la vetta della classi�ca con una prestazione che ha entusiasmato i suoi numerosi supporters. Per aggiudicarsi l’ambito trofeo, Fabiani dovrà dimostrare ancora una volta di saper gestire al meglio sia il mezzo sia la tensione, capacità che in passato ha sempre dimostrato di possedere. Sempre nella KZ2 da segnalare l’esordio nel team CFB di Jonathan Saunders che andrà ad af�ancare in pista Alessandro Fabiani. Anche la 125 Prodriver

vede in testa alla classi�ca un pilota viterbese, si tratta del bravissimo Adriano Canu del Team DBM Racing a quota 72 punti. Le sue ottime prestazioni nelle prime due tappe del trofeo gli consentono di contare su un vantaggio di ben 10 punti sul diretto inseguitore Renzo Marasca (62 p) e di 13 punti su Massimo Bellumori (59 p). Un vantaggio importante a riprova delle indiscusse capacità del pilota viterbese, per la soddisfazione del suo Team DBM Racing che, a poche settimane dall’esordio, è già in lotta per la conquista di un così prestigioso trofeo. Nella classe 60Baby, leader provvisorio della classi�ca generale è il giovanissimo Salvatore Pagano (80 punti), a punteggio pieno dopo le prime due prove, dietro di lui Nicola Abrusci (73 p) e Leonardo Marseglia (69 p). Il pilota Ettore Parlato (74 p) è invece in vetta alla categoria 60Minikart davanti ad Alessandro Pandol� (64 p) e a Cristian Comanducci (62 p). La categoria 100 Prodriver vede in prima posizione Giuseppe Monteleone, secondo Pierluigi Borghese e terzo Francesco Sacco, mentre nella 125 Italia è Pasquale Feola (72 punti) a dominare la classi�ca provvisoria davanti a Simone Ragno (67) e Daniele Tarani (61), da segnalare anche il quarto posto di Luca Pagliai (DBM Racing). Il trio di testa della 125 KF3 è composto nell’ordine da Matteo Desideri, Giovanni Tellone e Saverio Barile, mentre la 125 KF2 vede Carlo Borghesi davanti a Lorenzo Caponi e ad Alberto Agresta. Non resta ora che attendere la serata di domenica quando, terminata la lunga giornata di competizioni, saranno noti i nomi dei vincitori del Trofeo dei Campioni 2011.


� �

interni sport SPORT

2 20

Viterbo & AltoLazio

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

VOLLEY B2 MASCHILE

Insidia sarda per l’Orte Civita Dopo il successo su Civitavecchia i biancorossi sono di scena a Quartu contro il Deledda VOLLEY B2 FEMMINILE - Di Remigio carica le sue atlete

La capolista Comal non sottovaluta Frascati di SIMONE FANTASIA

U

na partita da vincere per continuare la corsa verso la

serie B1. La Comal Civitavecchia Volley torna in campo questo pomeriggio alle 15,30 a Frascati contro la locale formazione che viaggia nella parte bassa della classifica. Una gara, almeno sulla carta, che non dovrebbe presentare grosse difficoltà per le rossonere guidate da Milo Di Remigio, ma in casa civitavecchiese si preferisce giustamente guardare con grande attenzione a questo match, non pensando affatto alla classifica.

“La chiave della sfida con il Frascati – commenta il tecnico Di Remigio – sarà la nostra concentrazione e la voglia di continuare a vivere questo sogno. Sarebbe un errore infatti scendere in campo senza le dovute motivazioni ma non credo che si porrà questo problema, perché la squadra ha dimostrato grande maturità durante questo campionato e lo farà anche a Frascati”. Come sempre non mancherà l’apporto della tifoseria rossonera, pronta a sostenere le ragazze in questa importante trasferta che potrebbe segnare un ulteriore passo avanti verso la promozione in serie B1.

T

orna in Sardegna il Volley Club Orte Civita del patron Aldo Madonna che questo pomeriggio (inizio ore 17) affronterà i cagliaritani del Deledda Quartu. Un match che almeno sulla carta sembra alla portata dei viterbesi anche se la formazione isolana, al momento quintultima e salva per un solo punto, sicuramente scenderà sul parquet di gioco con il “coltello tra i denti” per conquistare punti pesanti in chiave permanenza in B. Classi�ca certamente più tranquilla quella degli ortani, che con 32 punti viaggiano nella zona medio alta e puntano ad ottenere il miglior piazzamento possibile. Una posizione di prestigio da conquistare con molta probabilità nelle prossime tre gare che vedranno Guzzago e compagni affrontare tutte squadre di bassa graduatoria. INFERMERIA Una defezione certa nelle �la biancorosse ovvero Michael Bartosinski alle prese con una brutta distorsione della caviglia. Ci saranno invece Nulli Pero e Guzzago anche se reduci da una settimana non semplice dal pun-

to di vista �sico. UN GIRONE FA- Nella settima d’andata al “PalaSmargiassi” �nì 3-1 per i locali e onestamente non ci fu molta partita. Grazie ad una gara convincente ed attenta infatti gli ortani limitarono molto il gioco degli isolani che riuscirono a conquistare il terzo set solo grazie al calo mentale dei padroni di casa. A conferma di quanto detto ecco i parziali del match: 25-21, 25-15, 20-25 e 25-18. VIGILIA DEL MATCH A parlare della gara odierna è Fabio Zinetti: “Non sarà una partita semplice come tutte quelle che si giocano in Sardegna. Vuoi perché c’è sempre di mezzo una trasferta particolare, vuoi perché gli isolani sono una discreta compagine ed e sono affamati di punti. Da parte nostra però c’è la volontà e la voglia di continuare a fare bene e di tornare ad esibire un buon gioco dopo la prestazione sicuramente non brillante contro il Civitavecchia. Inoltre sappiamo che questa e le prossime gare saranno importanti anche per migliorare ulteriormente la classi�ca. Vogliamo provare ad entrare tra le prime cinque”. (au)

VOLLEY SERIE D - Tarquinia prova il controsorpasso

Nic Design-Fortitudo Nepi un derby dall’esito scontato V entesima di campionato in serie D, con i team arrivati al giro di boa anche per il ritorno e impegnati a mettere da parte punti pesanti. Come è normale che sia, i verdetti sono ancora lontani dal venire emessi, sia per chi ambisce alla promozione che per chi vuole evitare la retrocessione. Delle quattro formazioni provinciali, escludendo la Nic Design Civita Castellana, le altre tre stanno cercando di farsi largo nella zona playoff, ben sapendo che la concorrenza è agguerrita e che, probabilmente, ci sarà da lottare sino alla �ne. GIRONE A FEMMINILE Il Civita Volley incontra stasera alle 20 la squadra che stava per

con Civita, poi un successo in quattro set contro il Sales, penultimo in classi�ca; il cammino recente della capolista Sorgenia Tuscania indica che c’è qualcosa che non va e la speranza è che la settimana di lavoro

abbia portato bene�ci. Oggi alle 16,30 sarà possibile scoprirlo, perchè la trasferta contro Casal Bertone è molto più insidiosa di quanto la classi�ca faccia pensare. I romani sono reduci dall’impresa esterna contro il Tuscia Volley che li ha rilanciati in chiave salvezza e giocheranno senza troppe pressioni, ma i ragazzi di Timpanaro non hanno scelta; da qui alle ultime due di campionato, contro Roma7 e Virtus Roma, non hanno scontri diretti e devono vincere tutte le gare, cercando di appro�ttare di eventuali passi falsi delle rivali. Diverso è il discorso per quanto riguarda la Tecnocopy Civita Castellana che oggi alle 18 ospita il Centro Turistico Pomezia; il treno che portava alla prima posizione è stato

perso forse de�nitivamente nello scontro diretto a Marino, ora però c’è bisogno di rialzarsi subito e mettere al sicuro i playoff. Il team di Massimo Costanzi cercherà di arrivare al top della condizione per quel momento dell’anno, ma �nchè la matematica non chiuderà la porta verso il primato, c’è da scommettere che i civitonici daranno battaglia. Giornata importante, in�ne, per il CB Immobiliare Tuscia che alle 19 scende in campo ad Anguillara; il ko di sabato contro Casal Bertone ha raffreddato i possibili entusiasmi e messo a rischio la salvezza, tanto più che il calendario riserva ancora s�de molto dif�cili. Muovere la classi�ca oggi rappresenterebbe un bel passo avanti.

GIRONE A MASCHILE La settima giornata di ritorno propone domani alle 18 un derby senza grosso pathos per quanto riguarda il risultato �nale, ma ugualmente da seguire. La Nic Design Civita Castellana, pur con grande volontà ed impegno da parte dei suoi giovani, non è pronta per competere in questo campionato e toccherà questa volta alla Fortitudo Nepi cercare di appro�ttarne per prendersi tre punti in trasferta. Il gruppo di coach Poscolieri non può certo fare sconti, soprattutto in una settimana che regala qualche scontro diretto delicato ed offre alle rivali in chiave playoff impegni tutt’altro che impossibili da fronteggiare. Sulla carta è quello che dovrebbe succedere alla Dea Clima Tarquinia, in campo oggi alle 18 contro il Volleyprati. I tirrenici hanno dovuto subire nell’ultimo turno il sorpasso dell’Isoltermica Civitavecchia ma ci sono ben cinque squadre in cinque punti che lottano per due posti ai playoff e ogni settimana può diventare decisiva per rilanciare o affossare le ambizioni di qualcuno. (GA)

C MASCHILE A

C FEMMINILE A

D MASCHILE A

D FEMMINILE A

VOLLEY SERIE C - Giornata importante in chiave salvezza per VBC Città dei Papi e CB Immobiliare Tuscia

Sorgenia, non sono ammessi passi falsi di GLAUCO ANTONIACCI

T

re scon�tte da riscattare e un primato da difendere, senza potersi concedere nemmeno mezzo passo falso. I quattro team provinciali vivranno un weekend importante nei rispettivi campionati, ben sapendo che mancano solamente sette turni alla �ne e il tempo per recuperare eventuali incertezze inizia a scarseggiare. GIRONE A FEMMINILE Dimenticato il ko a Zagarolo, sulla strada del VBC Città dei Papi c’è un’altra squadra di alta classi�ca, quasi certa ormai dei playoff ma non della posizione

B2 MASCHILE F

con cui li dovrà affrontare. Le gialloblù di coach Jacopo Iacovacci ospiteranno infatti questo pomeriggio, alle 17 al Palavolley, le ragazze dell’I.C.S. Tor Lupara. All’andata Taratufolo e compagne si imposero 3-2 fuori casa, disputando a sprazzi una gara eccellente e prendendosi due punti preziosi. La stagione �nora positiva della matricola viterbese non mette però il VBC al riparo dai rischi di retrocessione; la prossima trasferta contro All Volley potrebbe essere già decisiva, ma arrivarci con tre punti in più costituirebbe una polizza assicurativa contro qualsiasi incidente di percorso. GIRONE A MASCHILE Una scon�tta

nel

derby

B2 FEMMINILE F

fargli un grosso favore. Il sestetto di coach Nando Rita giocherà infatti a Formello, contro il gruppo che è stato capace, appena sette giorni fa, di vincere per 3-1 sul campo della capolista Gb Vico; Civita non ha saputo appro�ttare di quel favore ricevuto, perdendo a sua volta in casa contro Fiano Romano che nel frattempo ha vinto l’anticipo contro Poggio Mirteto e si è fatto alquanto minaccioso. C’è una seconda posizione da difendere e, perchè no, un primato da continuare ad inseguire se Gb Vico andasse in crisi anche contro Bracciano. Tutto passa però da un successo a Formello, e la sensazione è che non sarà affatto una passeggiata.

Coach Jacopo Iacovacci

POL. TUSCANIA

50

ANGUILLARA

50

APSIA

46

GB VICO

47

46

ROMA 7

48

UN. ZAGAROLO

45

LADISPOLI

42

CIVITA VOLLEY

40

39

VIRTUS ROMA

47

TERRACINA

41

TALETE

41

FIANO ROMANO #

38

OLBIA

38

MARINO

47

I.C.S.

40

FORTITUDO NEPI

37

NUOVO SALARIO

37

36

QUARTU

32

TECN. CIVITA C.

42

CASAL DE’ PAZZI

38

CIVITAVECCHIA

36

BRACCIANO

34

ZAGAROLO

34

ROMA 7

32

MARE DI ROMA

28

SPES MENTANA

31

TARQUINIA

34

FORMELLO

33

VOLLEY ORTE CIVITA

32

CISTERNA

30

FENICE

25

VBC VITERBO

26

TOR SAPIENZA

34

FORTITUDO

33

ARZACHENA

27

DIVINO AMORE

27

ANGUILLARA

24

PRO CASTELNUOVO

25

ACLI SAET

32

SAN GIORGIO

32

FRASCATI

26

CAGLIARI

26

BRACCIANO

21

SCUOLA SPORT

23

VOLLEYPRATI

26

POGGIO MIRTETO #

31

21

LABICO

24

MONTEPORZIO

19

ROMA PALLAVOLO

22

NUOVO SALARIO

26

GS PALOMBARA

24

TIVOLI GUIDONIA

20

NAUTILUS ROMA

21

CB IMM. TUSCIA

17

MARINO

19

CASAL DE’ PAZZI

22

CASAL DE’ PAZZI

22

CIVITAVECCHIA

17

FRASCATI

18

CASAL BERTONE

17

TIBURTINI ROMA

18

BREDA VOLLEY

15

VOLLEY 4 STRADE

22

CASAL DE’ PAZZI

15

ARES ROMA

8

SALES

13

ALL VOLLEY

14

FIUMICINO

8

PRO JUVENTUTE

8

ARVALIA

5

IGLESIAS

7

SORA

1

LIBERTAS GENZANO

7

N.DESIGN TUSCIA

0

SEMPIONE

1

IGLESIAS

46

COMAL CIVITAVECCHIA

51

POMEZIA

42

MONTEROTONDO

CASAL BERTONE

41

OSTIA

QUARTUCCIU

37

LIBERTAS GENZANO

DELEDDA QUARTU

# UNA GARA IN PIU’


Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

cultura

Venerdì 1 Ottobre 2010

Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

interni

2

21

Mara Ferrata l’artista bolsenese del Tennessee Dal 16 al 19 aprile con i corsi di pittura e dal 20 al 26 aprile in mostra alla Sala Cavour del comune lacustre di FULVIO MEDICI

M

ara Ottaviani-Ferrata è nata a Bolsena l’8 Ottobre, 1948, ed è sempre stata appassionata di pittura. Sarà nella città lacustre di origine il 16, 17, 18 e 19 aprile prossimo per organizzare dei corsi dal titolo: “pittura in un giorno” ed esporrà la sua personale dal 20 al 26 dello stesso mese, presso la sala Cavour, di Bolsena. A 11 anni, emigrò con la famiglia in Africa, nella colonia inglese della Rhodesia, rinominata

Zimbabwe dopo l’indipendenza dello stato nel 1980. Mara ebbe la sua educazione elementare con le Maestre Pie di Santa Lucia Filippini ed un anno di medie alla Guglielmo Marconi a Monte�ascone (VT). I suoi studi continuarono nel convento domenicano in Bulawayo, Rhodesia sino a 18 anni, quando divenuta assistente di volo con le linee aeree nazionali, lavorò con le stesse per 30 anni. Pur parlando perfettamente molte lingue, Mara si sente sempre Italiana, e ancor più “bolsenense”.

Dal nord al sud 121 concerti in contemporanea

‘Maledetta Primavera’ stasera all’Officina Belushi M

soluzione migliore”. ‘Maledetta primavera’, oltre che come festa della musica tricolore, è nata per accendere i ri�ettori sulla realtà italiana in cui i giovani artisti faticano ad emergere. Per questo come condizione per la partecipazione, ha chiesto che sul palco delle varie città salissero gruppi del posto. E su quello di Of�cina Belushi ci saranno due band viterbesi al 100%, i ‘Costa Volpara’, tra i più conosciuti ed apprezzati, ed i “Rosso Tiziano”, gruppo folk secondo classi�cato nella scorsa edizione di Palco Aperto – la prossima inizierà il primo aprile -. I concerto inizieranno alle 23. Per info Andrea 3389471058. Per saperne di più www.m aledettaprimavera.it

sono �ori e paesaggi, a volte con colori sof�ci come l’alba sul lago di Bolsena, in contrasto, spesso con tavolozze vibranti come i tramonti Africani. Arriverà in Italia il 31 marzo e resterà per la sua personalissima tourneé artistica �no alla �ne di Maggio. Dettagli dei suoi corsi a Roma, Bolsena ed altre parti d’Italia sono pubblicati su Facebook “EVENTS” e richiedibili sulla sua e-mail: Cadisama@earthlink.net

Protagoniste Kay Mc Carthy e Saskia H. Menting

Le note d’Irlanda alla Sala Tetraedro di FORTUNATO LICANDRO

C

ontinuano gli spettacoli per bambini e famiglie nel sabato viterbese alla Sala Tetraedro in via Chigi. Oggi alle ore 16 e alle 18 si accendono le luci su “Come le stelle regalarono la musica all’Irlanda”, spettacolo di narrazione e oggetti ideato e messo in scena da due artiste europee: Kay McCarthy, nota cantautrice di origine irlandese e Saskia H. Menting, che da oltre 15 anni lavora come artista e marionettista. Lo spettacolo racconta la storia di Arianna e Beniamino che prima di addormentarsi, si raccontano le favole, da soli, sottovoce, ad occhi chiusi, per non vedere il buio. All’improvviso appare davanti a loro la Dea Danu, si siede ed inizia a raccontare una storia meravigliosa: la nascita della Musica. “Tutto è iniziato nel cielo da una piccola costellazione di tre stelle sorelle: Goltrai, la Melanconica, colei che piange, vestita di azzurro, Geantrai, la Gaia, vestita di rosso e Suantrai,

la Soporifera, tranquilla e lenta, vestita di giallo. Ognuna delle tre possiede una musica potente: quella triste, quella allegra e quella tranquillizzante”. La Dea Danu, quella notte fa scendere le tre stelle e fa incontrare le loro musiche dando vita ad un’unica bellissima melodia. Quella notte, dalla costellazione delle stelle sorelle nasce uno strumento musicale a corde azzurre, rosse e gialle, uno strumento che viene dall’Irlanda e che scoprire-

mo insieme! La consueta merenda ai bambini verrà oggi offerta dall’azienda agricola la Gentile di Caprarola e la sua Nellina, dall’olio dell’azienda agricola Papacchini e il pane sempre offerto dal forno de Alexandris, di San Martino al Cimino. Prossimo appuntamento il 26 marzo con “Le �abe in cerchio” compagnia Le Strologhe. Per info e prenotazioni 368 3750512 - 0761 1987135.

spettacoli

televisione

di ELISABETTA SORIANO

di FORTUNATO LICANDRO

di FORTUNATO LICANDRO

E’ in programmazione da mercoledi 16 marzo nelle sale cinematografiche italiane il film di Neri Parenti “Amici Miei...come tutto ebbe inizio”. La pellicola è un “prequel” della fortunata saga di Monicelli, ambientata nella Firenze di Lorenzo De’ Medici, dove cinque amici a suon di “bischerate” cercano di sfuggire allegramente alla quotidianeità e alle loro responsabilità. I cinque arzilli signori sono interpretati da Christian De Sica (Filippo), Michele Placido (Duccio Villani di Masi), Paolo Hendel (Jacopo), Giorgio Panariello (Cecco Alemari) e Massimo Ghini (Manfredo Alemanni); nel cast c’è anche Massimo Ceccherini nel ruolo del falegname Alderighi. I cinque amici, irresponsabili e sempre pronti allo scherzo, si ritrovano periodicamente per esorcizzare le problematiche del loro tempo, per combinarla ogni volta una nuova o, come nel caso dello scherzo del nano alle povere suore del convento, ripeterne qualcuna delle migliori. Duccio, Cecco, Jacopo, Manfredo e Filippo, cinque uomini, cinque amici che non accettano l’amarezza della vita e organizzano continue “zingarate” ; tutti molto svogliati con poca voglia di lavorare, ma tanta di divertirsi e dimenticare la peste che è arrivata città o il Savonarola che predica l’Apocalisse e infligge castighi. La loro goliardia non si fermerà neanche davanti all’arrivo della peste in città, anzi saranno ben felici di poter andarsene in giro senza tanta gente, e si prenderanno gioco anche di Cecco, condannandolo loro malgrado. Il film è stato molto criticato per aver avuto la presunzione di poter concorrere con una delle saghe più amate e rappresentative del cinema italiano, ma comunque il risultato è stato quello di una pellicola molto divertente, diversa si dai primi tre “Amici Miei” ma che ha mantenuto lo spirito dei predecessori.

Oggi e domani, ultimo appuntamento per la stagione del Teatro Bianconi di Carbognano. Il gruppo GIAD sarà protagonista del musical “ABBAgliati”, liberamente tratto dal film “Mamma mia”. Grecia: isola di Kalokairi, un albergo, “Villa Donna”, non proprio in ottimo stato, la giovane Sophie sta per sposarsi e vorrebbe incontrare suo padre. Un solo problema: non ha idea di chi sia. Dopo aver letto, di nascosto, il vecchio diario di sua madre, scopre che potrebbe essere uno dei suoi tre amori di gioventù: Harry Bright, San Carmichael o Bill Anderson. Sapendo che la madre non approverebbe mai, lei li invita di nascosto tutti e tre al suo matrimonio. Sophie cerca in ogni modo di nascondere la loro presenza, ma non ci riuscirà per molto. Venerdì 18 e sabato 19 marzo alle ore 21 e domenica 20 marzo alle ore 18, alle Scuderie di Palazzo Farnese di Caprarola, la compagnia teatrale Quelli del martedì” ripropone lo spettacolo “Col naso all’insù”. Roma, inverno; nella “Galleria d’Arte Italia” si sta preparando la presentazione dell’ultima opera del grande pittore Dominique Ferrero, alla quale interverranno autorità del mondo dell’arte e della politica. Sembra che sia tutto a posto ma, improvvisamente… il bagno si guasta. Intanto in strada un misterioso barbone sta suonando con grande virtuosismo il suo oboe. Martedì 22 marzo avrà inizio “Media Cultura e Nuovi Linguaggi. La Ricerca Parla” il nuovo progetto dell’Osservatorio Permanente Europeo sulla Letteratura realizzato insieme al Liceo S. Rosa di Viterbo. Il primo di tre incontri tecnici, che avrà luogo nella sede dell’istituto viterbese, dal titolo “Il consumo dei media: aspetti cognitivi ed economici del consumo culturale” sarà tenuto dal Professor Michele Rak (fondatore dell’Osservatorio). Interviene e media Daniele Gatti, presidente della sede di Viterbo dell’Osservatorio.

Se rimaniamo in casa ecco la tivvù

cinema

Al Bianconi un musical sugli Abba

Un successo scontato

usica italiana ovunque. E’questo il progetto degli organizzatori di “Maledetta primavera”, il più grande concerto collettivo del 2011 che, stasera e per tutta la notte, vedrà esibizioni in contemporanea in 121 città della penisola. Da Milano a Palermo, passando per Roma e Viterbo. Dove, promotrice dell’evento, che sarà trasmesso in streaming, sarà Of�cina Belushi. Il locale di musica live lungo la strada Tuscanese. “Volevamo organizzare qualcosa di diverso per festeggiare l’unità d’Italia – dicono da Of�cina – ed unirci idealmente alle altre città italiane per rendere omaggio alla nostra tradizione musicale è sembrata la

La sua passione per la pittura e l’arte in genere, non è mai tramontata ma la sua occupazione principale dopo i voli furono le agenzie di viaggio, mentre diventava mamma di tre �glie, costringendola a tornare al suo amore di sempre, l’arte, solo in età adulta. In Sud Africa , Mara organizzò, un gruppo artistico per il circolo Italiano di Johannesburg, con una supervisione d’eccellenza di Fausto Fumagalli, rinomato pittore classico. Questa opportunità le diede l’occasione di approfondire gli studi di disegno, pittura ad acquarello, acrilico ed olio. Le sue origini “etrusche”, come lei ama de�nirle, la fecero interessare anche alla ceramica, affascinandosi alla creazione di anfore d’argilla, tipiche della Tuscia e alla pittura a terzo fuoco sulle porcellane. Ha vissuto anche in Florida negli Stati Uniti d’America per 12 anni e si è poi trasferita nel Tennessee da circa 3 anni, insieme al marito Robert, un ingeniere pensionato dalla N.A.S.A.. E’ diplomata come maestra d’arte sul nuovo metodo “One-Stroke”™ Painting sotto la guida personale dell’inventrice di questo sistema di pittura, Donna Dewberry, che ha dato vita a quella che prende il nome di “Folk Art”, meglio conosciuta in Italia, come “Country”. Nuova, ingegnosa e facile da apprendere, adatta ai bambini come a persone di una certa età. Mara ha continuato i suoi studi frequentando corsi in America e in Germania all’accademia delle Belle Arti, diventando, istruttrice internazionale diplomata nella tecnica “Wet-On-Wet”. Non si considera “artista” ma novizia delle arti, ne continua a studiare varie forme, immergendosi spesso nella natura, contemplando la poesia e tutto ciò che le rende l’animo tranquillo e favorisce l’accresce del suo spirito creativo. I soggetti che predilige

La serata televisiva di sabato inizia alle 20 e 30 su La 7 con “In Onda”, talk show d’informazione condotto da Luisella Costamagna e Luca Telese. Alle 21 e 5, doppio appuntamento su Rai 2 dedicato alle indagini di “Criminal Minds” e di “The Good Wife” alle 21 e 50. Su Italia1, alle 21 e 10, “Alla ricerca dell’isola di Nim” trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Wendy Orr, con Gerard Butler e Jodie Fosterr. Su Canale 5,alla stessa ora, continua la trasmissione condotta da Flavio Insinna “La Corrida – Dilettanti allo sbaraglio”. Sempre alle 21 e 10, su Rai 1, il programma condotto da Milly Carlucci “Ballando con le stelle”. Su Rai 3, alle 21 e 30, il programma televisivo documentaristico, ideato da Piero Angela ed Alberto Angela, “Ulisse - Il piacere della scoperta”. Stesso orario su Rete 4 per la serie televisiva con David Boreanaz “Bones”. Su Sky Cinema 1, alle 21 e 10 “Sugar – Il giovane campione” un’inedita emozionante storia di sport. Su Sky Cinema Hits, alla stessa ora “Gli Amici del Bar Margherita” commedia di Pupi Avati ambientata nella Bologna degli anni ‘50, con Diego Abatantuono, Laura Chiatti e Neri Marcore. Su Sky Cinema Family, alle 21 “Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi” un cult della commedia anni ‘80 con il buffo Rick Moranis. Su Sky Cinema Passions, stesso orario per “In Good Company” commedia graffiante con Scarlett Johansson e Dennis Quaid. Su Sky Cinema Comedy, alle 21 e 5 “In viaggio con papà” commedia con Alberto Sordi e Carlo Verdone. Su Sky Cinema Max, alle 21 “Minority Report” thriller diretto da Steven Spielberg e interpretato da Tom Cruise. Su Sky Cinema Classics, alla stessa ora “Signori si nasce” commedia sull’avarizia con Totò e Peppino.


interni appuntamenti

2 22 Cinema Azzurro

Cinema Lux

Teatro Genio

Viterbo & AltoLazio

Cinema Trieste

Amici Miei

Rango

Nessuno mi può giudicare

Il Rito

Viterbo Via C. Cattaneo, 44 Tel. 0761.220019 16,00-18,10-20,20-22,30

Viterbo Viale Trento, 1 Tel. 0761.340848 16,00-18,00-20,20-22,30

Viterbo Via Teatro Genio, 16 Tel. 0761.343041 16,30-18,30-20,30-22,30

Viterbo Viale Trieste, 30 Tel. 0761.307083 20,30-22,30

Cinema Trento Street Dance in 3D

La Quercia (Vt) P.zza Santuario, 51 Tel. 0761.307759 16,00-18,00-20,00-22,00

Cine Tuscia Village

Cine Tuscia Village

Cine Tuscia Village

Cine Tuscia Village

- Rango - Tutti al mare

Nessuno mi può giudicare

Amici miei

Vitorchiano Via Marmolada, 44 Tel. 333/8005007 - 18,00-20,15 - 22,30

Vitorchiano Via Marmolada, 44 Tel. 333/8005007 18,00-20,15-22,30

Vitorchiano Via Marmolada, 44 Tel. 333/8005007 18,30-20,30-22,30

Cine Tuscia Village

Cine Tuscia Village

Venerdì Sabato 119Ottobre Marzo 2010 2011

Cinema Etrusco

Il rito

Gnomeo e Giulietta

Street Dance in 3D

Amici miei

Vitorchiano Via Marmolada, 44 Tel. 333/8005007 18,00-20,30-22,30

Vitorchiano Via Marmolada, 44 Tel. 333/8005007 18,00-20,15-22,30

Vitorchiano Via Marmolada, 44 Tel. 333/8005007 18,00-20,15-22,30

Tarquinia Via della Caserma, 32 Tel. 0766.856432 16,00-18,00-20,15-22,30

Cinema Etrusco

Cinema Etrusco

Cinema Etrusco

Flavia Multisala

Gnomeo e Giulietta

Il rito

Nessuno mi può giudicare

Nessuno mi può giudicare

Tarquinia Via della Caserma, 32 Tel. 0766.856432 16,00-18,00-20,15-22,30

Tarquinia Via della Caserma, 32 Tel. 0766.856432 16,00-18,00-20,15-22,30

Tarquinia Via della Caserma, 32 Tel. 0766.856432 16,00-18,00-20,15-22,30

Montefiascone Via della croce, 1 Tel. 0761.826611 17,00-22,00

Flavia Multisala

Cinema Gallery

Cinema Gallery

Cinema Tevere

Il Rito

Amici Miei

The Fighters

Amici Miei

Montefiascone Via della croce, 1 Tel. 0761.826611 17,00-22,00

Montefiascone Via Cardinal Salotti Tel. 0761.824342 17,00-22,00

Montefiascone Via Cardinal Salotti Tel. 0761.824342 17,00-22,00

Castiglione in Teverina via Orvietana, 37 Tel. 0761.948915 22,00

Cinema Alberini

Cinema Florida

Cinema Excelsior

Cinema Colombo

Tutti al mare

Rango

Amici miei

Il Cigno nero

Orte Via del Plebiscito, 6 Tel. 0761.403585 21,45

Civita Castellana Via del Forte, 26 Tel. 0761.598165 18,00-20,00-22,00

Cura di Vetralla Via Cassia, 277 Tel. 0761.483340 18,00-20,00-22,00

Valentano Via Monte Grappa, 16 Tel. 0761.453138 21,30

Sabato 19 marzo Sala Tetraedro (Via Chigi 12), Viterbo “Il regalo delle stelle d’Irlanda”: spettacolo per bambini della compagnia La Metaphora. Inizio spettacolo ore 16 e 18.Ingresso su prenotazione 368 3750512 – 333 3183300. Centro Culturale Polivalente (loc. Chia), Soriano nel Cimino “La contemporaneità del pensiero di Pier Paolo Pasolini”: inaugurazione mostra fotografica Il Vangelo secondo Mimì di Domenico Notarangelo, proiezione documentario Il silenzio è complicità di Laura Betti e dibattito con Adalberto Baldoni, Gianni Borgna, Walter Veltroni, Gino Roncaglia. Inizio ore 16 e 30.

tus”: concerto del pianista Matteo Biscett. Inizio concerto ore 18. Ingresso 9 euro, ridotto 4 euro.

dalla compagnia Pancrisia di Civitavecchi. Inizio spettacolo ore 21. Ingresso 10 euro.

Palazzo dei Priori, Sala Sacchetti (Via dell’Archetto 4), Tarquinia “Stagione Concertistica Tarquiniese”: concerto del trio d’archi Corrado Stocchi. Musiche di Dvorak, Beethoven, Cambini, Hofmann. Inizio concerto ore 18. Ingresso 5 euro, ridotto 3 euro.

Teatro Petrolini, Ronciglione “Baracche e Burattini”: spettacolo teatrale della compagnia Gli strani, ma vero. Inizio spettacolo ore 21. Ingresso 10 euro.

Bottega dei Talenti (Via Raffaello 16/H) Viterbo “Re 33 e i suoi 33 bottoni d’oro”: spettacolo di burattini per bambini. Inizio spettacolo ore 17. Ingresso gratuito.

Scuderie Palazzo Farnese, Caprarola “Col naso all’insù”: commedia in tre atti della compagnia Quelli del Martedì. Inizio spettacolo ore 21.

Auditorium S. Maria in Gradi, Viterbo “Stagione Concertistica Uni-

Teatro Santa Cristina, Porano “Il veleno del teatro”: commedia di Rudolf Sirera interpretata

Teatro Bianconi, Carbognano “ABBAgliati”: musical del Gruppo Giad liberamente ispirato alle musiche degli Abba. Inizio spettacolo ore 21. Domenica 20 marzo Galleria Miralli (Via Chigi 15), Viterbo “a.C. + d.C. + cinque pezzi facili (non di Bob Rafelson)”: inaugurazione della mostra fotografica di Fabio Terribili. Inizio ore 11.

Villa Serena (SS Cassia km 103), Montefiascone “A piedi nudi nel parco”: spettacolo rappresentato dal Gruppo Teatrale di Castelgiorgio. Regia di Mario Facchini. Inizio spettacolo ore 15 e 30. Palazzo Brugiotti (Via Cavour 67), Viterbo “Concerti a Palazzo Brugiotti”: visita al Museo della Ceramica della Tuscia e concerto di musica da camera tra Ottocento e Novecento con il duo Andrea Salvi (flauto) e Angelo Magnifico (chitarra). Musiche di Carulli, Giuliani, Debussy, De Falla, Ibert. Inizio ore 17. Ingresso gratuito Teatro Bianconi, Carbognano “ABBAgliati”: musical del Gruppo Giad liberamente ispirato alle musiche degli Abba. Inizio spettacolo ore 17.


Sabato 19 Marzo 2011

Viterbo & AltoLazio

NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Venerdì 1 Ottobre 2010

almanacco Venerdì 1 Ottobre 2010

Viterbo & AltoLazio

2

visitando

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE

n bel U sabato per voi amici

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI

21 Aprile - 20 Maggio TORO

na belU lissima Luna che vi

u S lo metto

ve proe stavolta dovete credermi ciecamente..

dell’Ariete che è tra l’altro il giorno più bello della settimana, specialmente in questi ultimi tempi in cui vi sentite pieni di voglia di vivere..questo nuovo Urano non dà tregua al fluire delle vostre sensazioni alimentando in voi un desiderio di cambiamento inarrestabile..SIETE AL TOP

guarda ammiccante dal segno della Vergine vi confida un segreto riguardante la persona amata..vi fa capire che in questo momento, grazie alla vostra totale dedizione al lavoro, si sente un po’ trascurata..io vi consiglierei di correre ai ripari..se volete evitarvi UNA SETTIMANA DI BATTIBECCHI

questo sarà l’ultimo Weekend sfigato di questo bellissimo 2011..oggi e domani non fateci caso se gli amici vi danno buca o se il partner è rimasto bloccato sull’autostrada..da lunedì comincerà a miglioraree…e tra circa una settimana sarete I PIU’ DESIDERATI DELLO ZODIACO

22 Giugno - 22 Luglio CANCRO n bel Marte ancora splendente dal segno dei Pesci vi dona la giusta dose di grinta per affrontare quello che per voi è un periodo abbastanza pesantino..due sono le cose che dovete fare..la prima è di seguire minuziosamente anche i più piccoli dettagli riguardanti il vostro lavoro..la seconda, che è la più importante..FATEVI COCCOLARE DAL VOSTRO AMORE

23 Luglio - 22 Agosto LEONE iutooo!! .Siete famelici!! State aprendo un po’ troppo le vostre fauci cercando di

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE r a n o l’elettrico signore del cambiamento ha cominciato ad esercitare su di voi i

inglobare avidamente tutto ciò che il mondo vi può offrire..Questo Urano dall’Ariete ha cominciato a stimolare la vostra voglia di stare al centro dell’attenzione..ma dico io!..ce n’era proprio bisogno?..siate più buoni con il vostro amore, che, altrimenti, preso dalla paura di venir divorato potrebbe scappare..LA BOCCA OGNI TANTO APRITELA PER SORRIDERE!!

suoi influssi positivi creando delle occasioni inaspettate in amore e nel lavoro, ma Marte ancora stancante vi ammoscia un po’..rischiando così di non farvi gustare i vostri successi, e rovinando i rapporti con le persone a voi vicine.. rilassatevi pensando che tra qualche settimana la vostra vita cambierà per diventare UNA BELLISSIMA FAVOLA

U

23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA

ggi la O l u n a in Vergine vi

A

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE

n andirivieni U di sensazioni

U

22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO

l fuoco I che sentite dentro di voi e che già da una settimana vi sta scaldan-

guarda benevola e vi restituisce quella rilassatezza che Urano, scuotendovi un po’ troppo cerca di togliervi..la vita è così amici della Bilancia..un costante gioco alla ricerca dell’equilibrio.. e voi che lo sapete bene dovete cercare di stare alle regole ma nello stesso tempo di non perdere la vostra proverbiale armonia.

contrastanti contraddistingue il vostro attuale momento cari amici dello Scorpione… questa Luna in Vergine vorrebbe organizzarvi un weekend di tutto riposo..ma voi sicuramente vi intestardirete per farvi dire di sì da chi in questo momento si diverte a tenervi un po’ sulle spine..d’altronde..quando il gioco si fa duro..I DURI INIZIANO A GIOCARE..

do cuore muscoli e cervello altro non è che l’inizio di quella rinascita di cui parlavamo già all’inizio dell’anno..vedrete che tra una o due settimane quando finirà l’influsso di un fastidioso Marte in pesci potrete cominciare a correre per realizzare i vostri desideri..e sarete BACIATI DALLA FORTUNA

22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO a che for tuna in questo Weekend cari amici del Capricorno!.. questo Urano infatti che sta iniziando con voi un percorso di cambiamento che durerà sette anni stimola la vostra già accentuata ambizione conducendovi a cercare nuove opportunità di guadagno..mi raccomando però..non dimenticate di FAR SORRIDERE IL VOSTRO AMORE

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO a luna in Ve r g i n e vi rende più concreti mentre i pianeti in ariete scaldano

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI ari pesciolini oggi una Luna in Vergine un po’ troppo terrena non riesce

il vostro animo rendendovi più arditi..il risultato di questo particolare mix farà in modo che oggi e domani potrete avere un inaspettato colpo di fortuna per ciò che riguarda le finanze..dedicatevi quindi al riposo ma non dimenticate di giocare..anche un semplice gratta e vinci..TENTATE LA FORTUNA!

a far salire la marea con il rischio di farvi arrivare direttamente sulla spiaggia, dove potreste essere acchiappati da qualcuno che vorrebbe farvi fritti in padella..la miglior soluzione è scappare scappare e scappare..da tutti gli scocciatori..e cercare un bel caldo e morbido rifugio..TRA LE BRACCIA DEL VOSTRO AMORE

M

BUON COMPLEANNO

Festa grande e tantissimi auguri ad Alessandro Forliti che compie oggi 14 anni

L

interni 23

C

Bagnaia VILLA LANTE Tipico esempio di sfarzo rinascimentale, è tra i più famosi più famosi giardini italiani a sorpresa manieristici del XVI secolo. La sua ideazione si deve a Jacopo Barozzi da Vignola. Al suo interno sono presenti due casini di caccia con decorazioni del Cavalier d’Arpino, Raffaellino da Reggio ed Antonio Tempesta. Info: 0761/288008 Barbarano Romano MUSEO ARCHEOLOGICO DELLE NECROPOLI RUPESTRI Il museo conserva reperti di ceramica e bronzei ma anche sarcofagi, obelischi di tufo e altri oggetti che vanno dalla Preistoria al Medioevo. Info: 0761/414531 0761/414601 Bolsena MUSEO TERRITORIALE DEL LAGO DI BOLSENA Ospitato nella Rocca Monaldeschi della Cervara, possiede una vasta gamma di documentazione sulla storia del distretto vulcanico e le varie fasi insediative sulle sue sponde, che vanno dalla preistoria sino alle più recenti manifestazioni della cultura locale. Info: 0761/798302 0761/798630 0761/798679 Bomarzo PARCO DEI MOSTRI Il famoso parco ideato Jacopo Barozzi da Vignola nel XVI nel quale è possibile ammirare fontane e sculture non ordinarie e consuete. Info 0761/924029 Caprarola PALAZZO FARNESE Realizzazione a pianta pentagonale di Jacopo Barozzi da Vignola. Contiene al suo interno numerosi affreschi di Raffaellino da Reggio, Taddeo Zucchi e Giovanni Antonio da Varese tra i quali anche la stanza delle Carte Geografiche. San Martino al Cimino PALAZZO DORIA PAMPHILIJ Il Palazzo è stato edificato nel XVII secolo presenta suggestivi soffitti a cassettoni decorati. Il palazzo, ricco di decorazioni a fregio, viene spesso adibito a centro congressuale. Info: 0761/291000 Tarquinia MUSEO NAZIONALE ETRUSCO Considerato tra i più importanti in Italia, contiene materiale archeologico di grande rilievo. Info: 0766/856036 Viterbo MUSEO DELLA MACCHINA DI SANTA ROSA Testimonianze dell’attività del Sodalizio e documentazione riguardo al trasporto della Macchina di Santa Rosa. Info: 0761/345157 Vulci PARCO NATURALISTICO ARCHEOLOGICO All’interno del museo sono ospitati i ricchi corredi delle tombe di Vulci, secondo un percorso che dall’epoca più antica (III millennio A.C.) giunge ai reperti archeologici di epoca romana, passando attraverso eleganti vasi etruschi e raffinati vasi greci figurati. Info: 0761/437787 Fabrica di Roma A Falerii Novi, mura etrusco romane del III sec. a.c. e la porta Giove si possono visitare sempre. L’Abbazia Cistercense di Santa Maria di Falerii del sec.XII da marzo a Novembre i sabati e le domeniche dalle ore 9 alle 13. In altri giorni per gruppi e scolaresche contattare il 0761/ 569101 ufficio cultura.

PREVISIONI METEOROLOGICHE Sabato 19 Marzo 2011

Domenica 20 Marzo 2011

ore 00 cielo quasi sereno o poco nuvoloso e vento da nord a 14 km/h. Temperatura di 7,2 °C ore 03 cielo quasi sereno o poco nuvoloso e vento da nord/est a 14 km/ h. Temperatura di 7,2 °C ore 06 cielo poco nuvoloso e vento da nord/est a 11 km/h. Temperatura di 7,2 °C ore 09 cielo nuvoloso e vento da nord/ est a 10 km/h. Temperatura di 10,3 °C ore 12 cielo molto nuvoloso o coperto e vento da nord/est a 8 km/h. Temperatura di 13,8 °C ore 15 cielo coperto con qualche piccolo cumulo sparso con deboli precipitazioni e vento da nord/est a 5 km/h. Temperatura di 13,7 °C ore 18 cielo poco nuvoloso con possibili deboli precipitazioni e vento da nord/ ovest a 6 km/h. Temperatura di 9,1 °C ore 21 cielo parz. nuvoloso e vento da nord a 8 km/h. Temperatura di 8,6 °C

ore 00 cielo coperto con precipitazioni e vento da nord/est a 9 km/h. Temperatura di 7,6 °C ore 03 cielo coperto con deboli precipitazioni e vento da nord/est a 12 km/h. Temperatura di 7,1 °C ore 06 cielo coperto con possibili deboli precipitazioni e vento da nord/est a 14 km/h. Temperatura di 6,2 °C ore 09 cielo coperto e vento da nord/ est a 15 km/h. Temperatura di 8,4 °C ore 12 cielo parz. nuvoloso e vento da nord/est a 19 km/h. Temperatura di 12,2 °C ore 15 cielo poco nuvoloso e vento da nord/est a 18 km/h. Temperatura di 11,6 °C ore 18 cielo quasi sereno e vento da nord a 21 km/h. Temperatura di 7,3 °C ore 21 cielo poco nuvoloso e vento da nord/est a 23 km/h. Temperatura di 5,3 °C

FARMACIE

OGGI 19 MARZO CARLINI (DIURNO E NOTTURNO) CORSO ITALIA, 37 (VITERBO) TEL: 0761-304613 DOMANI 20 MARZO FORTINI (DIURNO) VIA CAIROLI, 14 (VT) TEL: 0761-304034 TERRACINA (NOTTURNO) VIA MINCIOTTI, 35 (VT) TEL: 0761-341072


L'Opinione di Viterbo e Lazio nord - 19 marzo 2011  

edizione del 19 marzo 2011