Issuu on Google+

AltoLazio News Quotidiano Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10 In vendita abbinata obbligatoria con L’OPINIONE delle Libertà

Direttore Editoriale NICOLÓ ACCAME

p

Viterbo & AltoLazio Direttore Responsabile PAOLO GIANLORENZO

Anno II N.144 - Sabato 18 Giugno 2011 - Euro 1,00

Cronaca

Politica

Cronaca

Omicidio Rizzello, accolta la perizia su De Vito

Eolico Piansano, prime risposte ad alcune domande

Scaramuccia precisa “Non volevamo offendere nessuno”

di Emanuele Faraglia a pagina 4

di Daniele Camilli a pagina 6

dalla Redazione a pagina 7

Per le fiamme gialle i contratti e le collaborazioni esterne non avevano i presupposti di legittimità

Aloisio non rispettò le prescrizioni regionali

La Ausl di Viterbo si costituirà parte civile sulla vicenda

Af�dare incarichi esterni a medici e infermieri presso la Ausl di Viterbo disattendendo le prescrizioni previste dalla legge potrebbe costare molto caro al’ex direttore generale dell’azienda sanitaria viterbese Giuseppe Antonio Maria Aloisio e all’allora direttore sanitario Sandro Compagnoni. Si tratta in sostanza del conferimento di incarichi individuali a soggetti “libero professionisti”, che con l’amministrazione non hanno alcun rapporto di dipendenza, anzi il tratto distintivo del loro contratto consiste proprio nell’autonomia di azione nella prestazione dell’opera professionale per cui sono assunti.

EDITORIALE

Una crisi che non serve a nessuno di Daniele Camilli La crisi di Palazzo Gentili non fa bene a nessuno. Si aggancia a quella che attraversa il Comune. Si intreccia con quanto sta accadendo in Regione. Crea confusione. Provoca incertezza. Non fa bene al Pdl e al centrodestra, alla ricerca di un’identità nuova che faccia della dialettica un motivo di forza, come è giusto che sia, e non di debolezza. Non fa bene soprattutto alle istituzioni e alla loro rappresentazione verso l’esterno. Agli occhi dei cittadini. E non lamentiamoci che poi “non capiscono”. Capiscono eccome. Chiedono sintesi e responsabilità. Politica e verso la società. Le sue dinamiche e novità. Serve una classe che sia �nalmente dirigente. E perché no…disciplinata e diligente. Serve innanzitutto un presupposto: visione del futuro. Serve il “che fare” e serve farlo. Perché c’è un territorio che radicalmente sta cambiando. E la politica dov’è? Che �ne ha fatto? Perché non trova o ritrova quella forza necessaria per guidare una provincia e una città che per la prima volta nella loro storia hanno la possibilità di diventare �nalmente protagoniste? Trovate la quadra, signori, e fatelo in fretta. Perché se è vero che la storia si gioca sempre sul lungo periodo. È altrettanto vero ch’essa non aspetta.

di Paolo Gianlorenzo a pagina 3

CRONACA

Alessi a Perugia per il caso Mez

FIORI D’ARANCIO - Il difensore della Juventus si sposa a Montalcino

Leo e Martina, è il giorno del ‘sì’

Mario Alessi, condannato per l’omicidio del piccolo Tommy, oggi sarà a Perugia, teste principale della difesa per l’omicidio di Meredith Kercher. Alessi avrebbe infatti raccolto una con�denza da Rudy Guede quando condividevano una cella nel carcere di Viterbo. L’ivoriano da parte sua nega tutto, ma l’avvocato Buongiorno è convinta che Alessi potrà scagionare Sollecito e la Knox.

Coroneranno il loro sogno d’amore in un luogo incantevole che si chiama Castiglion del Bosco, a pochi chilometri da Montalcino in Toscana. Accanto all’altare della splendida chiesetta del borgo ci saranno Leonardo Bonucci, difensore della Juventus nato e cresciuto a Pianoscarano, e la sua �danzata, Martina Maccari. Vicino a loro amici, familiari e compagni di squadra.

di Luca Appia a pagina 6

di Glauco Antoniacci a pagina 22

MOTORI - Fine settimana da non perdere anche con i kart e la Gt Cup

BASEBALL

Ale Lupino e l’Althea in Spagna

Pianeta Benessere iniziano i viaggi

Sarà la Spagna il centro del week-end motoristico internazionale. La pista di La Baneza ospiterà i campioni del motocross, con Lupino a caccia di un altro risultato positivo dopo la gara in Portogallo, mentre sul circuito di Aragon si daranno battaglia i protagonisti del Mondiale Superbike e Superstock, in cui il Team Althea Racing sta dominando.

Ultimo turno del girone di andata per il Pianeta Benessere che oggi s�da due volte i toscani del Jolly Roger Castiglione della Pescaia. E’ la prima di quattro trasferte di �la per i ragazzi del manager Massini che, nel prossimo mese, si giocano gran parte delle possibilità di rimanere ai vertici della classi�ca. In casa invece la formazione dei Black Hawks.

di Glauco Antoniacci a pagina 29

di Glauco Antoniacci a pagina 21

TARQUINIA

All’Università Agraria ancora polemiche Interviene Antonelli di Alessandro Sacripanti a pagina 12

MONTALTO

Il ‘Bar del Corso’ dal 1989 è il bar dello... sport di Giovanni Corona a pagina 13

TUSCANIA

Sul futuro sviluppo della città, le proposte di Dario Mencagli di Valeria Sebastini a pagina 14

ACQUAPENDENTE

Sanità, le nuove assunzioni sollevano la protesta dei cittadini dalla Redazione a pagina 15


2

cronaca viterbese interni

Viterbo & & Viterbo VenerdĂŹ1 17 Giugno2010 2011 Ottobre AltoLazio AltoLazio VenerdĂŹ


& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

cronaca viterbese

3

Contratti e collaborazioni esterne fatti senza i presupposti di legittimitĂ . La Ausl si costituirĂ  parte civile

Per le Fiamme Gialle Aloisio non rispettò le prescrizioni regionali

di Paolo GIANLORENZO

A

fďż˝dare incarichi esterni a medici e infermieri presso la Ausl di Viterbo disattendendo le prescrizioni previste dalla legge potrebbe costare molto caro al’ex direttore generale dell’azienda sanitaria viterbese Giuseppe Antonio Maria Aloisio e all’allora direttore sanitario Sandro Compagnoni. L’art. 32 del D.L. n° 223/’06, convertito in L. n° 248 del 04/ 08/2006, in tema di afďż˝damento di contratti di collaborazione esterna ad “esperti di provata competenzaâ€? da parte delle pubbliche amministrazioni a soggetti estranei alla propria struttura organizzativa. Si tratta in sostanza del conferimento di incarichi individuali a soggetti “libero professionistiâ€?, che con l’amministrazione non hanno alcun rapporto di dipendenza, anzi il tratto distintivo del loro contratto consiste proprio nell’autonomia di azione nella prestazione dell’opera professionale per cui sono assunti. Questo tipo di contratti è diffuso soprattutto nelle aziende del servizio sanitario nazionale che ne fanno spesso uso per dotarsi di personale con caratteristiche di alta professionalitĂ , in specie nel settore medico e sanitario in tempi, quali quelli attuali, in cui siamo di fronte a prolungati blocchi nelle assunzioni a tempo indeterminato a causa delle note ristrettezze della ďż˝nanza pubblica. Purtroppo però questo uso spesso diventa strutturale alla politica. Qualcuno ne approďż˝tta e tra una necessitĂ  e l’altra ci “inďż˝laâ€? il raccomandato, l’amico dell’amico, il parente, il cugino o l’amante. Ecco perchĂŠ la Corte dei Conti è molta attenta a questo settore e ne controlla la regolaritĂ . L’ormai “viterbeseâ€? vice procuratore generale presso la Sezione Giurisdizionale per il Lazio della Corte dei Conti, Domenico Peccerillo, con delega numero 45866 del febbraio 2008 dava mandato alla Guardia di Finanza di veriďż˝care se l’immenso ricorso alle professionalitĂ  esterne adottate dalla Ausl di Viterbo fossero regolari. A distanza di tre anni da quel mandato e necessari per l’espletamento delle indagini, le Fiamme Gialle di Viterbo, attraverso il maggiore Marco Pioli, comandante del Nucleo di Polizia Tributaria, hanno inviato il resoconto del loro lavoro. La missiva è di sole due paginette. L’oggetto di tre parole: MESSA IN MORA. Secondo gli agenti, da questa indagini, è emerso che sono stati adottati dalla Ausl di Viterbo (targata Aloisio ovviamente, ndr), atti deliberativi perfezionati con la stipula dei relativi



Gli incarichi negli enti pubblici non sono vincolati dalla legge sulla privacy

      !" "#$ %&'  *     + %  ++  *    +  * #  + , &-.   + *&%% "'   + !* # +  ## +*  11#  +&2 * "  +.* + 0 #  +.33 #4 1 &$ % 5 &   1# & &&  !" " &2 .% % 6#  &    &% 4   % 0&%* * #6  "# & % &1   & %  6  & %  # 9+%  % 9.     & &2  ##

    %*& %+ #

 % , % %   + *&#   #4 1  $.*3 %    %   %, !4 8 #  & %    !&& *,  #

! *  6## !3  %# 

Il Col. Paolo Occhipinti ( a sx) con il Magg. Marco Pioli contratti di collaborazione DISATTENDENDO LA PRESCRIZIONE della legge numero 48 del 4 agosto 2006. Non solo, l’indagine ha fatto emergere un danno causato alle pubbliche �nanze, costituito dall’intero importo pagato per le prestazioni dei professionisti esterni, ai quali è stato conferito l’incarico in mancanza dei presupposti di legittimità. Come al solito, unici e soli, in quel lontano 2008 pubblicammo quell’elenco che oggi riproponiamo. Abbiamo provato anche noi a cercare il superconsulente esterno Cosimo Piovasco ma, tra cabine di regia, P 3, colt 5 e smargiassate varie non

abbiamo trovato traccia. Qualcuno sostiene che questo Piovasco, Piovisco, insomma Cosimo, stia ancora contando gli emolumenti incassati attraverso incarichi leciti e meno leciti. Facciamo un appello ai lettori per sapere chi conosce realmente il professionista piÚ pagato della Ausl di Viterbo e cioè Cosimo Piovasco e soprattutto; che �ne abbia fatto e se è vero che adesso passa il tempo a registrare ed intercettare conversazioni con l’ausilio di professionisti compiacenti. Chiunque fosse in grado di dirci qualcosa lo scriva in una mail da inviare all’indirizzo: piggi@opinioneviterbo.it.

La societĂ  Francigena non fu diffamata

Gianlorenzo vs Di Toro 1 a 0 Il tribunale ci dĂ  piena ragione

U

na doccia fredda per il povero Di Toro, che tempo fa ci aveva denunciato per un articolo apparso sulle nostre colonne. Una doccia fredda perchĂŠ il giudice ha deciso che il fatto “non costituisce reatoâ€?. Abbiamo semplicemente scritto la veritĂ  e per tapparci la bocca i vertici della societĂ  Francigena avevano intentanto una denuncia per diffamazione (non l’unica). Accusa che è caduta nel vuoto, visto che la sentenza del tribunale dĂ  ragione al nostro quotidiano, dicendo che “non emergono elementi di valutazione e conoscenza in grado di legittimare il rinvio a giudizioâ€?. Nell’articolo avevamo messo in evidenza come la societĂ  Francigena messa in mano a Di Toro stesse lentamente sprofondando verso l’oblio grazie a scelte poco felici prese proprio dallo stesso presidente e dal suo entourage, che all’epoca dei fatti,

L’indimenticato Di Toro mantenevano operativo un solo controllore, alla faccia del controllo e dei biglietti da pagare. Uno a zero, quindi, e palla al centro. Quando i soldi pubblici vengono spesi male non ci facciamo scrupoli a dirlo apertamente e di certo una denuncia non riuscirà a fermarci.

    

                                           ! "  #  "          $ 

%$   !

     $#     &        %$      & #'

  ( 

!**!" " !%& 

       

   *!4 #%5  3     

  !

!  ! ** 3

 .  *  "  .  *   1  *& % ,, # "  %  ::   ,*& &2+, 1  ! * & *&  ;1  . , 1   *& *   +  # .* % *& *  :"#  *, "  33&# 33  8 #&  * & *$6

 )  *  # 

       $#   !

      0*$  "# *$ ::  *  & 1  ,  !"# $ , &&2 !" $ !   #0  $.+# 8# $ **&&2  $## $ *   0 & $ $ $ 1# $ . *   8 #

           "         ! ##&&  %     $    %$     $   %+, -   

$ %% * #  $  #  $ * % & # $ **,  # -. * # 11  * 4

      &       &

 *  #5 

!

 *3  #5  &&  !   " %  %#:  % 1  % !" " .*& &6  % 2 ;#4 %, % %*$ 

&                  

 **   %  * +.%

%*     %& ** , 1# % +**, 1  % ,

* *#5  %   $ %$ ** "#

             

2<#6  =     %&2 *   .&& % 6# 11  %  1# # %      $   $$!" " .$ * & 1  ,&&   ,  ** "# 3$$* +   11 % * % 5  % 0-.  0 

&                   %+  $   %%% %%%



 

    

    

  ( (   )  )/   /    (  (        " 1   (   ((   (   / ( ( (  

    )) ( ()                    (              ((  )                            )) (        

                           

(       (   (  

  )              (( )        



 " 1      (        (     (( (       " 1   ((  

                 (               ((              (         

 (  " 1        ( ( (       (  (  " 1       ( ( )         )   (

            )                        )               (                         (  ) 

 

       

   ( ( ( (  (  0   0    ( ( ( 6  (   (6  (    7  ( (  ( (     ( 6    6 

 

  (   ( ( ( ( (

 

( 

   

7 (  (

                      

     (  0   0    0   (   ( ( 0   ( ( 7  0   (""  

     

(  7 ( ( (  (

   



        

     

             

      0   (   0   7 (  (        ( 0   ( ( (   > >


cronaca viterbese interni

2 4

Viterbo & & Viterbo Sabato1 18 Giugno2010 2011 Ottobre AltoLazio AltoLazio Venerdì

Iniziato il processo per omicidio ai danni di Giorgio De Vito, l’assassino di Marcella Rizzello

Valentini esulta, accolta la perizia di EMANUELE FARAGLIA

D

opo Gradoli arriva il caso De Vito ad in�ammare l’aula della Corte d’Assise del tribunale viterbese. Ieri si è svolta la prima udienza a porte aperte del processo che vede imputato il 35enne napoletano per l’omicidio di Marcella Rizzello, avvenuto nel febbraio dell’anno scorso. L’uomo, difeso dagli avvocati Valentini e Rosati, deve altresì difendersi in altri due processi paralleli dalle accuse di tentato omicidio nei confronti di un operaio di Fabrica di Roma e di furto. TORNA IL DUELLO VALENTINI VS PETROSELLI Il primo a prendere la parola è stato Valentini il quale ha chiesto ed ottenuto che il suo assistito, soffrendo di una grave forma di ipoacusia bilaterale (sordità) e non conoscendo la lingua dei segni, potesse usufruire di cuf�e per poter seguire

Il padre di Marcella, Pasquale

d’Oro fu adottato da un �oraio che poco dopo lasciò a sua volta il piccolo al suo destino.

Foto by ZADROPRESS

Giornata positiva per Valentini

il processo, permesso accordato per la prossima udienza che si terrà venerdì primo luglio. Rigettata invece, come era prevedibile, la richiesta di giudizio abbreviato avanzata dalla difesa e già bocciata a suo tempo dal giudice delle indagini preliminari. Ad accendere gli animi e rinfocolare la ben nota contrapposizione tra Valentini ed il magistrato Petroselli è stata comunque la richiesta di perizia psichiatrica per De Vito che, già ammessa dal giudice Centaro nel processo per furto, non è stata più eseguita per motivi burocratici. “Si tratta di un omicidio di crudeltà estrema – ha ammesso il legale – i particolari delle oltre trenta coltellate e dell’assenza di contatto con la vittima fanno inevitabilmente pensare alla follia”. Richiesta cui si

Francesco Vincenzi con la madre di Marcella, Lucia Prastaro

è subito duramente opposto il pm il quale ha ricordato come la precedente nomina di un consulente psichiatrico fosse viziata dalla mancanza di giuramento dello stesso: “Questa è una richiesta speciosa” il commento di Petroselli. LA SENTENZA RASO ED UN’INFANZIA DIFFICILE Per rafforzare la sua tesi l’avvocato di Grotte di Castro ha fatto riferimento alla sentenza Raso delle Sezioni Penali Unite datata gennaio 2005 che rappresenta uno spartiacque rispetto alla secolare questione della trattazione giurisprudenziale dei casi di infermità mentale parziale o totale. E lo ha fatto mettendo ben in evidenza come “i disturbi

L’assassino del piccolo Tommy ha raccolto una confidenza di Rudy Guede a Mammagialla

di personalità possono in�uire scemando o diluendo del tutto la capacità di intendere e volere”. Con la su citata sentenza le Sezioni Penali Unite hanno in effetti affermato che: “ai �ni del riconoscimento del vizio totale o parziale di mente, anche i disturbi della personalità, che non sempre sono inquadrabili nel ristretto novero delle malattie mentali, possono rientrare nel concetto di infermità accolto dalla legge, a condizione che siano di consistenza, intensità e gravità tali da incidere concretamente sulla capacità d’intendere e di volere”. Successivamente l’avvocato Valentini ha parlato della vita di Giorgio De Vito: abbandonato dalla madre a due anni e mezzo a Napoli in Piazza delle Medaglie

LE PARTI CIVILI Momento a suo modo emozionante che però non ha scosso l’avvocato Stefania Sensini, legale della �glia di Marcella, Giada Vincenzi di soli tre anni che assistette all’omicidio, la quale ha chiarito i motivi per cui De Vito non può essere considerato pazzo: “Andava a trovare la madre ad Aprilia periodicamente ed aveva una vita regolare con una compagna ed una �glia”. Anche la dottoressa Sensini, esattamente come l’avvocato Fabrizio Ballarini, ha ricordato l’incompatibilità del rito abbreviato con la perizia psichiatrica. Quest’ultimo, che nel processo tutela gli interessi di Francesco Vincenzi, il convivente di Marcella, ha risposto con un dato signi�cativo alla richiesta di perizia fatta da Valentini: “Purtroppo all’interno delle carceri italiane quasi il 60% dei detenuti ricorre a psicofarmaci e cure psichiatriche. Io non vi parlerò di impressioni personali, parlerò di fatti e regole. La sentenza giusta – ha tuonato convinto di fronte ai giudici togati e popolari – non è quella che condanna il colpevole o assolve l’innocente, ma quella che rispetta le regole”. Più sintetico ma comunque incisivo l’intervento della dottoressa Maria Cristina Rosa, legale di Lucia Prastaro, madre di Marcella: “La crudeltà del crimine ci lascia sconcertati, il De Vito ha ucciso senza motivo, forse dobbiamo rassegnarci all’idea che la ferocia e la bassezza

L’imputato Giorgio De Vito

degli istinti umani fanno parte della nostra vita...”. LE DECISIONI DEL GIUDICE La richiesta più importante, quella della perizia psichiatrica, è stata in�ne accolta dal giudice Pacioni, mentre sulla possibilità per la difesa di visitare il luogo del delitto e di acquisire i tabulati telefonici della complice di De Vito, Mariola Michta, già condannata in primo grado a 18 anni, la Corte si esprimerà venerdì primo luglio, data della prossima udienza.

La ferocia, la violenza e la follia, per quanto assurdo possa sembrare sono insiti in ognuno di noi e dura è la lotta per tentare di arginarle. “Camminavo nella foresta e vidi un’ombra, ebbi paura pensando che fosse una bestia feroce. L’ombra si avvicinò e mi accorsi che era un uomo. Quando si fece più vicina mi accorsi che era mio fratello” . (Apologo Buddhista)

Non solo a Viterbo i detenuti protestano per ottenere condizioni migliori

Alessi testimonia per Sollecito e la Knox Scioperi della fame in tutte le carceri R

iprende questa mattina al tribunale di Perugia il processo contro Amanda Knox e Raffaele Sollecito sul caso dell’omicidio di Meredith Kercher. Testimone “d’onore” dell’udienza odierna Mario Alessi. Un testimone molto particolare per il caso Kercher, quel Mario Alessi già condannato per un altro omicidio quello del piccolo Tommaso Onofri commesso nel 2005. Alessi, infatti, per lungo tempo ha condiviso una cella di Mammagialla con Rudy Guede, il terzo imputato per l’omicidio Mez e già condannato a scontare 16 anni in primo grado. L’audizione

di questo particolare teste è stata richiesta dall’avvocato di Sollecito, Giulia Buonagiorno, che è convinta che grazie alla sua deposizione si possano scagionare i due ragazzi. Secondo una con�denza dell’ivoriano, infatti, Alessi ha dichiarato che “Rudy aveva chiesto a Meredith di avere un rapporto sessuale a tre. Nella casa c’era lui con un suo amico. Poi è andato in bagno ed ha trovato l’altro che aveva iniziato la violenza. Rudy a quel punto, con la ragazza con la schiena per terra, che la teneva il suo amico ed era seminuda, si è messo in ginocchio con le gambe divaricate sopra la ragazza;

dopo di che a prendere il posto dell’amico è stato Guede, che la teneva come se fosse in ginocchio tenendola per le braccia con un ginocchio appoggiato sulla schiena”. Poi sarebbe scattato qualcosa nella testa di Guede, secondo Alessi: “Ha tirato fuori un coltello del tipo avorio e l’ha iniziata a colpire, ha visto le mani insanguinate e l’ha mollata. Poi ha cercato qualcosa per tamponare le ferite e il suo amico ha detto: �niamola sta pu...na, altrimenti ci fa marcire in carcere. E l’ha �nita con diverse coltellate, poi è scappato mentre Rudy è rimasto �no a che l’ha sentita respirare, poi è andato via”.

S

opra al mondo delle carceri aleggia lo spettro dello sciopero della fame. Qualche giorno fa nella casa circondariale di Viterbo la manifestazione dei detenuti aveva preso vita con la protesta del rumore, messa in opera grazie alle pentole delle celle che venivano battute sulle sbarre. La cosa si era evoluta con lo sciopero della fame. In molti, infatti, hanno inziato a ri�utare il vitto come segno di protesta. Iniziativa quella dello sciopero della fame che non si svolge solo a Viterbo, ma in molte prigioni italiane dove il sovraffollamento sta diventando una terribile piaga.

Duro attacco del Prc sul sistema di gestione del bene pubblico all’indomani del referendum popolare

Rifondazione: “A Viterbo si mercifica e si specula sull’acqua pubblica” “

All’indomani dell’affermazione della volontà popolare sulla salvaguardia e gratuità dei beni comuni, il Comune di Viterbo si fa beffe di noi e lucra sull’acqua potabile delle casette”. E’ il commento del circolo viterbese del Prc, che a pochi giorni dal referendum sull’acqua pubblica dice la sua su cosa si sta facendo a Viterbo fra costi di gestione e problema arsenico. “Dopo avercela “data a bere” avvelenata dall’arsenico pur facendocela pagare per buona, - dice Rifondazione - dopo mesi di informazione reticente, minimizzazione del problema, mancata tempe-

stività nel volerlo risolvere, e dopo le richieste e le campagne d’opinione portate avanti dalla cittadinanza, sono state installate due sole casette di acqua “buona” (poche per servire tutta la città) che erogano acqua naturale e frizzante, per di più razionata: permette infatti una erogazione massima di 10 litri giornalieri, sicuramente insuf�cienti sia per i privati che per le ditte di produzione alimentare, specialmente chi rientra nelle zone più inquinate. Inoltre, cosa veramente grave e inaccettabile, per approvvigionarsi occorre una tessera che costa 5 euro!

Siamo in presenza della merci�cazione dell’acqua potabile delle fontane, un autentico commercio; viene addirittura offerta una tessera prepagata di 15 euro con 10 euro spendibili per il prelievo dalla colonna dell’acqua gassata (era necessaria? Forse l’acqua dal rubinetto esce frizzante?) che costa 5 centesimi ogni litro e mezzo! Un’autentica speculazione - continua il partito - su quella che dovrebbe essere la nostra acqua da parte della società privata alla quale l’amministrazione Comunale ha appaltato il servizio. Noi del Circolo del Prc denunciamo l’ennesima malversazione

imposta alla nostra comunità da questa amministrazione e facciamo appello alla cittadinanza, ai consiglieri di opposizione, ai comitati e alle forze politiche con le quali ci battiamo per il diritto alla salute e per la salvaguardia dei beni primari, perché ci si mobiliti contro questo sopruso. Che si cancelli immediatamente il vergognoso taglieggio delle 5 euro di costo della tessera e che la stessa venga fornita gratis a tutti i cittadini che ne fanno richiesta i quali, - conclude il Prc - è inutile ricordarlo, già pagano in bolletta alla Talete i servizi di fornitura dell’acqua”.

A dare man forte alle proteste dei carcerati arriva anche una nuova iniziativa del radicale Marco Pannella, che non nuovo a scioperi del genere ha deciso di aiutare i detenuti con uno sciopero della sete con lo scopo di attirare l’attenzione sul problema delle carceri e chiedere un provvedimento di amnistia. “Oggi lo Stato è fuorilegge, - afferma Pannella - è un delinquente professionale: mandare in prescrizione duecentomila processi all’anno, negare il principio esistente dai tempi del diritto romano per cui la sentenza si ottiene in tempi reali, signi�ca infatti negare la giustizia e riempire le carceri di detenuti che per il 40 per cento, lo dicono le statistiche, sono ancora in attesa di giudizio, una situazione che è sicuramente più infame di quella che ci ha lasciato il ventennio fascista”. Nel frattempo fuori dal perimetro di sicurezza del carcere di Viterbo, un’altra persona ha iniziato ormai da qualche gior-

no un suo personale sciopero della fame. Si tratta di Matteo C., uno degli iscritto al comitato lavoratori pro Bellomonte. La protesta serve a chiedere la scarcerazione di Bruno Bellomonte, ferroviere sardo e attivista indipendente, in carcere da due anni a Viterbo per il presunto attentato che era stato ideato contro il G8 della Maddalena. Bellomonte si trova in custodia cautelare insieme ad altri tre accusati, il quinto del gruppo era Luigi Fallico, il romano 59enne morto qualche settimana fa sempre all’interno di Mammagialla. Ad oggi a Matteo C. si sono unite altre tre persone convinte che il ferroviere sardo sia del tutto estraneo ai fatti di cui viene accusato. Gli scioperi della fame dei detenuti e dei solidali continuanto quindi in tutta Italia, per chiedere che la soluzione al problema arrivi presto e faccia respirare sia i carcerati sia le guardie penitenziarie del Paese. (la)


& VenerdĂŹ 17 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

attualitĂ  viterbese

5


cronaca viterbese

6

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

Botta e risposta tra società appaltatrice e amministrazione comunale sulle distanze dal centro abitato

Le torri eoliche si avvicinano a Piansano

Ottimi i risultati dello studio condotto da Enea

di DANIELE CAMILLI

P

erché la necessità di rivedere le distanze minime avvicinando le torri eoliche fino a un solo chilometro di distanza dal centro abitato, quando l’amministrazione nel 2005 ne aveva previsti “almeno” 4? È la domanda che abbiamo rivolto ai lettori nel precedente articolo. Uno dei tanti dedicati al Parco eolico di Piansano. Trattavamo di una lettera datata 21 novembre del 2007 e inviata dalla Etruria Energy all’amministrazione comunale in cui si chiedeva “la modifica della convenzione per quanto riguarda i criteri relativi alle distanze minime da osservare tra il centro abitato e le abitazioni isolate rispetto agli aerogeneratori, secondo quanto inserito nel progetto e cioè rispettivamente pari a 1 Km e 500 m”. La risposta al quesito posto? Sembrerebbe darla l’Etruria Energy stessa. In un’altra lettera, questa volta del 24 febbraio 2009. Indirizzata sempre al Comune di Piansano. Inizia così. “Riscontriamo con viva sorpresa quanto da Voi (Comune di Piansano ndr) indicato circa il rispetto della convenzione sottoscritta dalla società Blu Wind Srl nonché, ancor di più, la vostra richiesta di conoscere con urgenza le determinazioni in merito all’ubicazione delle pale. Infatti, l’impianto eolico da ubicarsi nel Comune di Piansano è stato regolarmente autorizzato dagli enti competenti (…)”. Infine, quella che potrebbe essere la risposta alla nostra domanda. “Quanto invece

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile PAOLO GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Direttore Editoriale NICOLÒ ACCAME Editore Altolazio News srl PresIdente Manfredi Genova Amministratore Delegato

Ferdinando Guglielmotti Iscrizione ROC n. 20469 Servizi grafico-giornalistici forniti dalla Coop. Ed. Gior. e Pol. GLAUCO ANTONIACCI LUCA APPIA ROBERTO POMI DANIELE CAMILLI EMANUELE FARAGLIA ALESSANDRO GIULIETTI VIRGULTI

VALERIA SEBASTIANI VIVIANA TARTAGLINI SIMONA TENENTINI FULVIO MEDICI Grafici MARIO RAMUNDO Sede operativa 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Concessionaria esclusiva per la pubblicità STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30

Migliorano le condizioni delle cave sequestrate

M alla convenzione stipulata da Blu Wind Srl si fa presente che tale atto risulta antecedente all’avvio del procedimento di autorizzazione avviato da Etruria Energy Srl. In tale atto si prevedeva a livello di massima la realizzazione di un impianto eolico di dimensioni maggiori di quello in effetti autorizzato e si indicava una generale disponibilità del Comune alla realizzazione di tale tipologia di impianto nel proprio territorio comunale. In realtà, come è dato evincere dal testo della convenzione alcuna specifica localizzazione era stata ancora individuata posto che proprio la stessa

convenzione era prodromica alla realizzazione di uno studio di fattibilità volto a individuare l’effettiva localizzazione delle turbine. Ad ogni buon conto, che la convenzione (delibera Consiglio comunale 29 novembre 2005 ndr) facesse riferimento ad un mero progetto di massima è chiaramente confermato dal fatto che, se da un lato, si indica che la localizzazione dell’impianto dovrà essere distante almeno 4 Km dal centro abitato (il che di per sé determinerebbe proprio che l’impianto non si troverebbe di fatto entro i confini del territorio comunale e quindi assolutamente

in contrasto con la volontà del Consiglio Comunale che ha votato all’unanimità la determinazione di realizzare un impianto eolico sul proprio territorio), dall’altro, la cartografia allegata ed espressamente richiamata nel testo della convenzione (…) riporta invece un’ubicazione certamente diversa e non compatibile con tale limite di distanza e piuttosto vicina al suddetto centro abitato. Tale indicazione di distanza si configura quindi come un mero errore materiale perché, in caso contrario, contrasterebbe con l’oggetto stesso della delibera”. Sic et simpliciter.

A Vejano smantellato traffico di marijuana Sigilli su sette case

Tre arresti e una denuncia per droga

dell’Ater a Bagnaia occupate abusivamente

re arresti e una denuncia è il bilancio delle ultime operazione dei carabinieri della compagnia di Ronciglione. Inizialmente i militari del maresciallo Pozzovio hanno messo le mani su un 19enne di Ronciglione, operaio celibe, e denunciato un suo coetaneo, anche lui operaio del paese. I due sono stati trovati in possesso di 4 grammi di marijuana. Una volta estesa la perquisizione alle case, i carabinieri hanno trovato in casa del primo alcune piantine di canapa coltivate sul balcone. Un’altra coltivazione di droga è stata poi rinvenuta a Capranica, dove i militari del maresciallo Bevilaqua hanno arrestato un 36enne discoccupato del posto. L’uomo aveva messo in piedi una coltivazione in un terreno di sua proprietà in località La Mattonara, dove teneva 150 piantine di varie grandezza. L’uomo è stato processato per direttissima e le piante sequestrate. A Vejano, invece, i carabinieri durante l’operazione “messenger”, volta a smascherare i rifornitori degli spacciatori della zona, hanno

rosegue la lotta all’occupazione abusiva di appartamenti a Viterbo. Nei giorni scorsi, infatti, i carabinieri sono entrati in azione a Bagnaia dove hanno messo i sigilli su sette appartamenti dell’Ater occupati abusivamente. A dare il via all’operazione è stata la procura cittadina dopo una segnalazione ricevuta all’inizio del mese.

T

arrestato un insospettabile infermiere di 33 anni, incensurato, trovato in possesso di 50 grammi di marijuana e hashish già pronti per essere spacciati. Dal kit rinvenuto, i carabinieri hanno capito che l’uomo non era un pesce piccolo, ma uno spacciatore di calibro superiore, colto con le mani nel sacco mentre arrotondava lo stipendio con un’attività illecita. Con altre indagini, i militari sono riusciti a risalire a un meccanico 60enne di Roma che all’apparenza sembrava essere “fuori dal giro”, ma che è stato però beccato con più di un etto di marijuana. La droga veniva consegnata direttamente in officina, dove è stata trovato dal cane della squadra cinofila insieme a 242 semi di canapa. L’infermiere e il meccanico sono stati arrestati e portati in carcere. Con l’arresto del meccanico di Monte Mario sale a 5 dall’inizio dell’anno il numero degli spacciatori assicurati alla legge dai Carabinieri di Vejano agli ordini del Maresciallo Grella, sempre molto attivi nell’attività di contrasto a tale triste fenomeno.

P

igliorano le condizioni delle cave di Vetralla (Cinelli), Caprinica e Castel Sant’Elia sequestrate dalla magistratura nel 2005 per la presenza di ri�uti tossici. È quanto emerge dal monitoraggio 2010-2011 di Enea e pubblicato sul sito internet della Provincia di Viterbo. “I risultati ottenuti sui campioni di sedimenti – spiega il documento – confermano che per una serie di elementi (Cd, Co, Mo, Sb, Se, Sn) le concentrazioni rimangono inferiori ai limiti di rilevabilità. Gli aumenti di concentrazione riscontrati nei precedenti anni in tutti e tre i siti per Al, Mg e Zn e – solo nel sito di Capranica – per Cu e S risultano ridimensionati alla luce del presente monitoraggio. Infatti per questi elementi non si registrano importanti ulteriori crescite di concentrazione, se non in alcuni casi una diminuzione della concentrazione. Si evidenziano invece nel sito di Capranica nuovi andamenti di crescita della concentrazione per Cr (�g. 47) e Pb (�g. 48) e – in misura minore – per Ti e V”. Per quanto riguarda il sito, occorre però tener conto da una lato della “variabilità dovuta alla disomogeneità naturale della distribuzione degli elementi nei sedimenti e dall’altro lato della variabilità stagionale o di altri parametri che possono in�uenzare gli equilibri chimici che regolano la distribuzione degli elementi

tra la fase liquida e la fase solida”. Nel sito di Castel S. Elia “emerge un quadro rassicurante, in quanto non si registrano concentrazioni signi�cativamente superiori o andamenti di crescita temporale a carico soltanto del punto di prelievo a valle. È chiaramente importante però proseguire l’attività di monitoraggio dei sedimenti, valutando in parallelo anche la variabilità naturale dei siti o la presenza nell’area di eventuali altre fonti di inquinamento”. Per quanto riguarda in�ne la cava di Vetralla (Cinelli) “si riscontrano in linea generale maggiori concentrazioni di elementi nelle acque, rispetto agli altri due siti. Il motivo di queste maggiori concentrazioni può essere riconducibile a diversi fattori: oltre ad una sicura origine naturale per alcuni elementi (As, B, Mn, F), c’è da considerare l’apporto derivante dall’attività agricola (nitrati) e non si può escludere un apporto dovuto alla presenza dei ri�uti illeciti conferiti nell’area di cava”. Anche per quanto riguarda l’Antimonio “si sono riscontrati, per tutti i campioni di acque super�ciali e di falda, valori inferiori al limite di rivelabilità”. Così come per il Piombo, i cui valori sono “generalmente inferiori o prossimi al limite di rivelabilità”, e il Vanadio “molto al di sotto del limite stabilito per le acque potabili (0.05 mg/l)”. (dc)

Incendio nelle campagne di Monte Romano domato dall’intervento della protezione civile

I

eri pomeriggio un incendio di notevoli proporzioni si è innescato nelle campagne di Monte Romano. Subito allertate le forze dell’ordine locali e la sala operativa regionale che hanno immediatamente attivato il sistema di intervento per lo spegnimento dell’incendio. Il tempestivo intervento della protezione civile di Monte Romano e del gruppo comunale di Tarquinia che ha dato supporto nell’evento con la collaborazione del corpo forestale dello Stato, coadiuvato da un elicottero, ha scongiurato il peggio. Per alcune ore i

volontari hanno lavorato nelle zone boschive colpite dal fuoco, e grazie alle attrezzature in dotazione e alla preparazione sui metodi di intervento, si è arrivati ad una positiva conclusione. Ancora una volta la protezione civile si merita il plauso delle autorità per il celere intervento in luoghi ad lato rischio incendio. Ad elogiare i volontari di Monte Romano e Tarquinia ci hanno pensato i rispettivi sindaci delle due città Testa e Mazzola. Dalla Protezione Civile ricordano che �no alla �ne di settembre siamo in piena “Campagna Antincendio Boschivo” e chiunque

osservi o sia presente in zone dove c’è un incendio lo può segnalare direttamente alla Sala operativa della Protezione Civile del Lazio al numero verde 803555. (as)


& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

politica viterbese

7

Scaramuccia corregge il tiro dopo le dichiarazioni sull’operato della ditta Daniel Plants

“Non volevamo offendere il lavoro di altri” A

pochi giorni dall’intervento dei membri de La Destra di Viterbo in un parco pubblico della città, il movimento intende fare una precisazione su quanto detto in precedenza. Gli uomini de La Destra, capitanati da Andrea Scaramuccia, nei giorni scorsi infatti hanno portato un po’ d’ordine in una delle aree verdi comunali, che risultava alquanto trasandato. Ieri, infine, lo stesso Scaramuccia ha inviato un comunicato per precisare alcune questioni. “A seguito dell’articolo riportato dalla vostra testata inerente il verde pubblico sono a precisare quanto segue: Il parco nel quale abbiamo recintato le panchine nulla a che vedere con le domande che ho posto sulla mia bacheca di Facebook, in quanto temporalmente e politicamente separate dall’azione de La Destra tesa a segnalare puntualmente disservizi nei confronti della collettività. Non sappiamo a chi sia affidata la gestione del taglio dell’erba nel parco in parola, ma il nostro scopo era quello segnalare pubblicamente che quel parco non è fruibile a causa dello stato di abbandono delle panchine. Per ciò che concernono invece le mie domande su Facebook, posso dire che

alcune risposte le abbiamo già avute, e direttamente dal direttore della ditta Daniel Plants: egli, in una telefonata ricevuta ieri sera, mi ha confermato che non ha rapporti con la Provincia e che non si

occupa di strade. In un ottica di svolgere un’azione politica di inchiesta e di proposta, ma mai nell’ottica di svolgere un’azione denigratoria o fuorviante dalla realtà, riteniamo giusto dare conto ai

cittadini delle risposte ai nostri quesiti nonché ribadire loro che l’azione politica del nostro movimento continuerà sulla base di quanto fino ad oggi fatto, partendo proprio dal verde pubblico che, a nostro avviso, è gestito dall’amministrazione in modo non adeguato alle esigenze di una città storica e bella come Viterbo. E’ evidente che nel trattare l’argomento verde abbiamo fatto delle domande che coinvolgevano la ditta simbolo del verde cittadino, Daniel Plants. E’ altrettanto chiaro che non è minimante nostra intenzione offendere o far intendere alcunché su una ditta che, come già detto, è il simbolo del verde cittadino nonché leader in campo nazionale. Tra l’altro, come pubblicamente abbiamo avuto modo di dire in altre circostanze, la città di Viterbo tanto ha ricevuto dalla Ditta Daniel Plants che, grazie all’amore per Viterbo del suo direttore, spesso ha messo a disposizione del Comune uomini e mezzi senza alcuna contropartita economica. Riteniamo pertanto giusto conclude Scaramuccia - pubblicizzare anche una nostra probabile caduta di stile nel menzionare una ditta specifica per affrontare un tema generico”.

Futuro Tuscia attacca Silvio Berlusconi

“Il premier ha perso un’occasione per tacere”

Ancora una volta il premier italiano ha perso l’occasione per tacere, purtroppo in televisione, l’abbiamo ascoltate tutti le parole che il Presidente del Consiglio dei Ministri ha pronunciato paragonando un’opera d’arte, il Parnaso, del pittore milanese Appiani, ad una sorta di ‘Bunga bunga arcoriano’. Che tristezza! No, noi non ci stiamo ad essere umiliati così!”. Esordisce in maniera aggressiva la nota del gruppo Futuro Tuscia che ironizza sulle vicende del premier, ma allo stesso tempo fa una personale fotogra�a delle condizioni del Paese. “Ricordiamo a noi stesi, che il dipinto in questione raf�gura una scena mitologica nata dall’immaginazione del pittore. Nel quadro del 1811 sono presenti diverse �gure umane in pose arti�ciose e innaturali. In primo piano si nota un dio dell’Olimpo, seminudo, seduto su un trono di pietra, mentre suona uno strumento a corda. I colori sono sfumati con preci-

sione; ombre e luci sono distribuite sapientemente in modo da rendere con la massima cura il rilievo e la perfezione dei volti e dei corpi. Gli alberi sono riprodotti in modo molto analitico. Il disegno, invece, è presente e, per la sua perfezione, dà una grande solidità alla forma. Inoltre i mezzi toni utilizzati per i volumi sono ottenuti grazie ad una lisciatura perfetta e a pennellate minute. Chissà quante ore di lavoro avrà impiegato Appiani a dipingere il quadro e che fatica deve averci messo per realizzare un’opera così meravigliosa. Tutto questo lavoro è stato ridicolizzato da un’insulsa battuta, che neanche vogliamo ricordare per non contribuire a mettere ancora una volta il nostro Paese in ridicolo. Il Presidente del Consiglio - conclude Futuro Tuscia - ha perso un’ottima occasione per tacere, se l’avesse fatto il mondo avrebbe visto quel meraviglioso quadro e ne sarebbe rimasto incantato, invece di ridere nuovamente dell’Italia”.

“In Italia ci sono cinque strutture uguali, questa è l’unica rimasta chiusa” Angela Birindelli e Francesco Battistoni presenti al taglio del nastro della nuova edizione

Ex Terme Inps, il Pd sferra l’attacco Fiera di Bagnaia, la Regione è soddisfatta R

ispunta d’improvviso il porblema delle ex terme Inps. Chi vorrebbe trasformarle in una fonte di guadagno, chi vorrebbe disfarsene e chi, come i cento lavoratori mandati a casa, vorrebbe solo delle risposte a breve. Ieri il Pd è tornato alla carica con una nuova conferenza, sottolineando che in Italia ci sono cinque stabilimenti termali precedentemente in mano all’Inps, quattro di questi sono tutt’ora in funzione e portano guadagno alle casse comunali, uno invece no: quello di Viterbo, che da risorsa si è trasformato in costo. Il Pd ha quindi lanciato una s�da: riaprire i cancelli delle terme Inps entro il 2011. Lo stabilimento di Viterbo è infatti il più grande e apprezzato dei cinque e secondo le stime dell’opposizione comunale potrebbe portare un notevole vantaggio alla città. La conferenza è stata fatta appena fuori dai cancelli, dove si sono riuniti i veritici del Pd e gli ex lavoratori della struttura ancora in cerca di risposte. Ricci ricorda che nel 2009 la giunta Marrazzo concesse il 50% della gestione al Comune di Viterbo, mantenendo l’altra metà in mano alla Regione. “Da allora nulla è stato fatto” denuncia il consigliere. Nel 2003, aggiunge Ricci, la struttura fu valutata sui quattro milioni di euro. Cifra che è scesa di molto dato lo stato d’abbandono dell’immobile. Sposetti prende la questione da lontano e inizia a ripercorrere la storia

delle Terme dal 2000 quando lo Stato decise che l’Inps non avrebbe dovuto più gestire gli stabilimenti termali è impose il loro trasferimento alle Regioni. “Nel 2002 il consiglio regionale del Lazio recepì la norma ma, subito dopo, l’allora sindaco di Viterbo e l’allora presidente della Regione aprirono una controversia giudiziaria sulla proprietà che non è stata mai dipanata. Nel frattempo – dice Sposetti – gli altri stabilimenti sono stati riaperti, mentre nel Lazio, il più importante, appunto quello di Viterbo,

è nelle condizioni che tutti possono constatare”. Alla conferenza c’è anche Giuseppe Parroncini che ricorda che “nell’agosto 2008 mettemmo nell’assestamento di bilancio 150mila euro per la società che doveva andare a gestire lo sviluppo dell’impianto insieme al Comune. Dopo che a maggio avevamo deliberato la cessione del 50%. Oggi ci sono ostacoli che non si comprendono. Sarebbe squallido se si trattasse del fatto che non si mettono d’accordo su chi debba fare il presidente della società stessa”. (la)

Blocco ferroviario sulla Roma - Viterbo Simeone chiede spiegazioni a Lollobrigida

L

’assessore ai Trasporti Franco Simeone ha inviato nella giornata odierna una nota al presidente di Trenitalia Marco Zanichelli e all’assessore alla Mobilità e ai Trasporti della Regione Lazio Francesco Lollobrigida chiedendo delucidazioni in merito al blocco veri�catosi sulla linea ferroviaria FR3 Roma-Viterbo. “Apprendo dalla stampa locale – scrive Simeone – la notizia dell’interruzione del servizio ferroviario FR3 Roma – Viterbo, per cause in corso di accertamento, dovute ad un non meglio precisato ostacolo sui binari, ad un chilometro circa dalla stazione di Vetralla. Secondo quanto riportato dalla stampa, il blocco avrebbe comportato il totale abbandono dei passeggeri, lasciati a se

stessi senza alcun preavviso, né alcuna informazione. In qualità di assessore provinciale ai Trasporti di questa Provincia chiedo pertanto di essere informato sulle effettive cause dell’ accaduto e di conoscere quali misure si intendono adottare sulla tratta, nel momento in cui, come nel caso in questione, sia impraticabile l’attivazione di un servizio sostitutivo su gomma. Reputo necessario – conclude Simeone – esprimere la più viva preoccupazione per il reiterarsi di episodi di dubbia natura che creano disagi e danni all’utenza e che, senza dubbio, richiedono un esame di coscienza e una seria ri�essione da parte di tutti i soggetti che hanno parte attiva nella gestione del trasporto pubblico locale di questo territorio”.

I

naugurata ieri mattina la �era di Bagnaia, presente anche l’assessore alle politiche agricole della Regione Lazio, Angela Birindelli. “Sono particolarmente lieta di partecipare all’inaugurazione della nuova Fiera di Bagnaia. Un’iniziativa che si integra perfettamente con le linee strategiche tracciate e portate avanti dall’Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Lazio per rilanciare lo sviluppo e la valorizzazione dell’enogastronomia, dell’agriturismo ed in generale della conoscenza dello splendido territorio del Lazio”. Ha detto Angela Birindelli, assessore alle Politiche agricole del Lazio. “Per questo – aggiunge Birindelli – voglio esprimere un sincero ringraziamento a Francesco Cherubini, che ha voluto e organizzato questo evento, e di rivolgere un sincero apprezzamento al suo lavoro e alla sua determinazione nel far sì che questa manifestazione, nata 35 anni fa, continui a vivere e a rappresentare una felice tradizione per tutti noi. Un appuntamento al quale tutti gli abitanti di Bagnaia e della provincia viterbese sono profondamente legati. Lo dimostra il numero eccezionale di visitatori registrato lo scorso anno e che ha fatto di questa mostra, un punto di riferimento per tante famiglie amanti della vita rurale, dell’artigianato locale e dell’enogastronomia di qualità. Per noi amministratori è un’importante occasione per far riscoprire al grande pubblico le

tradizioni agricole e le attività artigianali legate al territorio che, intrecciandosi tra loro, contribuiscono a rilanciare il turismo rurale e a far crescere la nostra regione. Sono certa – conclude l’assessore – che la Mostra Mercato degli animali da cortile possa rinnovare una pro�cua collaborazione tra le organizzazioni che operano sul territorio, gli enti locali e la Regione, come del resto stiamo già avviando con le tante realtà locali che impreziosiscono il Lazio. Saremo così insieme protagonisti di una nuova stagione nella quale saremo in grado di rispondere sempre meglio ai bisogni di sviluppo delle comunità locali. Auguro a tutti gli organizzatori, a Bagnaia e ai suoi abitanti la buona riuscita della manifestazione, con l’obiettivo di uguagliare, se non superare, l’af�uenza e l’interesse che sono stati già dimostrati lo scorso anno”. Alla giornata di inaugura-

zione era presente anche Francesco Battistoni, presidente della commissione agricoltura alla Regione Lazio. “Un’occasione di festa, una manifestazione che punta a valorizzare e sostenere le tradizioni locali e le eccellenze del territorio”. Ha detto Battistoni durante la cerimonia di inaugurazione della Nuova Fiera di Bagnaia. “Una tre giorni – prosegue Battistoni – all’insegna dell’ambiente e dell’amore per gli animali ma soprattutto dedicato alla promozione dei valori del mondo rurale. La valorizzazione delle nostre produzioni agricole passa anche attraverso questo. All’Associazione Nuova Fiera di Bagnaia - conclude - va il mio augurio di proseguire l’avventura con la stessa passione che ha animato i fondatori dell’iniziativa più di trent’anni fa e il mio ringraziamento per aver saputo riprendere questo tradizionale evento �eristico, restituendolo a Bagnaia e ai suo abitanti”.


2 8

interni provincia di roma

Viterbo & & Viterbo VenerdĂŹ1 17 Giugno2010 2011 Ottobre AltoLazio AltoLazio VenerdĂŹ


& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

attualità viterbese

9

Oggi e domani i prodotti della Tuscia saranno presenti in una delle aree di servizio dell’A1

Campagna amica arriva negli Autogrill G

razie alla collaborazione di Autogrill e Chef Express, Autostrade per l’Italia e Coldiretti lanciano i primi Mercati di Campagna Amica in Area di Servizio. Oggi e domani i prodotti della filiera corta di Coldiretti Viterbo saranno in vendita nell’area di servizio “la Macchia “ dell’autostrada A1. Il progetto, partito in tre regioni, Toscana, Emilia Romagna e Lazio, sarà attivo per 5 week end e in ogni stazione di sosta vi sarà un prodotto tipico del territorio in promozione, che nel nostro caso saranno i cetrioli, un modo questo per riavvicinare i consumatori al prodotto dopo l’ingiustificato allarmismo e la psicosi derivante dal Batterio Killer (Escherichia Coli). I prodotti alimentari tipici locali sono il souvenir preferito da sei vacanzieri su dieci (57 per cento) secondo un sondaggio on line condotto dal sito www.coldiretti.it. I clienti che acquisteranno uno o più prodotti dei Mercati Campagna Amica, riceveranno un buono caffè in omaggio da consumare nella stessa giornata presso l’ Area di Servizio. Mentre presso gli Hi Point di Autostrade per l’Italia verrà resa disponibile la bacheca informativa “Ita-

live” su tutto ciò che accade nel territorio circostante l’area di servizio: eventi, sagre, mostre, ospitalità nelle aziende agricole. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Codacons, che verifica la convenienza dei prodotti dei Mercati Campagna Amica e informa sulla provenienza, vicinanza del luogo di produzione, assenza di intermediazioni di filiera, specifica qualità locale, tutto per una corretta alimentazione. I prezzi praticati risultano inferiori almeno del 30%

rispetto ai prezzi giornalieri rilevati e pubblicati dal servizio “SMS consumatori (numero gratuito 47947 – servizio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali)”. “Per la prima volta, – spiega Ermanno Mazzetti, vice direttore di Coldiretti Viterbo - sulle strade delle vacanze degli italiani, ci saranno i mercati degli agricoltori di Campagna Amica, che consentiranno di acquistare direttamente dalle mani degli agricoltori prodotti locali, genuini e di alta

qualità. Il contenimento dei prezzi – prosegue Mazzetti - è reso possibile dal taglio delle intermediazioni che offre la possibilità di fare un acquisto al giusto prezzo ma anche di guardare in faccia l’agricoltore, farsi raccontare direttamente la storia del prodotto e contribuire a salvaguardare le tradizioni culturali e colturali del luogo che si attraversa” “Sulle autostrade – afferma Danilo Capati, presidente di Agrimercato Tuscia e presente con i suoi prodotti all’evento - circola gente di tutte le regioni, interessata a scoprire i prodotti tipici di un determinato luogo, ma anche i turisti stranieri, fermandosi in un’area di sosta, avranno la possibilità, di ammirare e conoscere una bellissima vetrina di prodotti nostrani illustrati direttamente dalla voce degli agricoltori. Il successo dei Mercati di Campagna Amica, conclude il Presidente, sta facendo emergere tre linee di tendenze come la ricerca della combinazione ottimale tra qualità, sicurezza e prezzo, la percezione della responsabilità sociale ed ambientale che ha ogni atto di acquisto e il rapporto tra il cibo e il territorio, con il riconoscimento del valore che ha l’identità locale delle produzioni”.

Marini: “Credo che sarà un successo”

Inaugurata l’edizione 2011 della nuova fiera di Bagnaia

A

l via ieri mattina l’edizione 2011 della Nuova Fiera di Bagnaia. All’inaugurazione oltre il sindaco Giulio Marini e gli assessori comunali Galati, Contardo e Arena, anche l’assessore regionale all’Agricoltura Angela Birindelli e il presidente della Commissione Agricoltura della Regione Lazio Francesco Battistoni, i consiglieri comunali Milioni e Marcosano, nonché gli organizzatori Francesco Cherubini e Fabio Gatti. Si è aperta così la la mostra mercato degli animali da cortile, una tradizione che dall’anno scorso è tornata a far parte del calendario delle iniziative del nostro territorio. Circa 70 gli espositori presenti, alcuni storici, altri più o meno abituali, altri alla prima esperienza quest’anno. Molti di loro provengono dall’Emilia Romagna, ma anche dalla Calabria e dalla Sardegna. “Spero sia per questa �era un nuovo successo – ha sottolineato il sindaco Marini durante la visita tra gli stand - : gli animali, ma anche i

nostri prodotti che richiamano i valori di un tempo, coniugati con i mezzi e le attrezzature tecnologiche di oggi, sono certo saranno ancora una volta gli elementi che andranno a determinare la soddisfazione degli organizzatori che hanno restituito al territorio un appuntamento con la tradizione”. Un augurio condiviso anche dall’assessore Galati. “Grazie agli sforzi personali ed economici di questi ragazzi, Bagnaia avrà anche quest’anno la sua �era. Un evento da sempre fortemente aggregativo per gli abitanti della frazione viterbese, ma anche per le migliaia di persone che arrivano da ogni parte della nostra provincia”.

Calcio e Solidarietà per un messaggio molto importante Grande attesa per la nuova edizione della festa nel quartiere medievale di Viterbo

Oggi al Barco, ‘Giochiamo insieme per Abio’ Arriva Ludika, fiore all’occhiello dell’estate C

alcio e solidarietà. Questi gli ingredienti della manifestazione “Giochiamo insieme per Abio” che si svolgerà oggi pomeriggio a partire dalle ore 16, presso il campo sportivo del Barco Murialdina. L’iniziativa, organizzata dal comitato provinciale C.S.A. In., intende sostenere e promuovere nella cittadinanza l’attività svolta dall’Associazione per il Bambino in Ospedale Onlus (Abio) di Viterbo fondata il 30 gennaio 2011 per promuovere l’umanizzazione dell’ospedale. Abio Viterbo aderisce alla Fondazione Abio Italia Onlus (www.abio.org). Dal 30 gennaio 2011 i volontari che appartengono all’associazione si occupano di sostenere e accogliere, presso il reparto di Pediatria dell’ospedale di Belcolle, bambini e famiglie, al �ne di attenuare i fattori di rischio derivanti dall’ingresso in una struttura ospedaliera. Abio Viterbo conta al suo interno circa 13 volontari attivi, ma c’è sempre bisogno di nuove adesioni e anche per questa ragione è stata organizzata la giornata di sabato a cui hanno dato il loro patrocinio convinto la Provincia e il Comune di Viterbo, la Fondazione Carivit, Ambiente Acli Anni verdi, Giovane Tuscia, il Coni di Viterbo e il Comitato nazionale italiano Fair play. GIOVANI IN CAMPO Il pomeriggio calcistico inizierà alle ore 16 con un quadrangolare dedicato alla categoria Pulcini, al quale parte-

ciperanno le rappresentative di Asd Calcio Tuscia, Asd Barco Murialdina, Gsd Virtus Pilastro e SS Oratorio Villanova. IN AZIONE ABIO TEAM E FACCHINI DI S. ROSA Ma il momento clou della manifestazione si avrà circa un’ora e mezzo più tardi, alle 17,30, con l’incontro tra Abio Team e Facchini di Santa Rosa, ennesima dimostrazione di quanto il Sodalizio di Santa Rosa sia parte integrante della vita sociale della città dei papi. E anche grazie alla partecipazione dei Facchini, infatti, che si spera di raggiungere l’obiettivo dell’iniziativa: avvicinare un numero ampio di cittadini all’attività svolta da Abio. Attività che si rivolge

sempre al bambino ricoverato in ospedale, ma anche ai suoi genitori. Per i piccoli i volontari si occupano dell’accoglienza al momento del ricovero, di facilitare l’inserimento in ospedale, di favorire il gioco e le attività ricreative, per poter sorridere anche in reparto, di collaborare con il personale sanitario, per far conoscere meglio il mondo dell’ospedale e renderlo più familiare. Per le famiglie, invece, il volontario Abio garantisce la disponibilità all’ascolto attivo, attento e partecipe, la presenza discreta e familiare, fornisce informazioni sulle strutture e sui servizi disponibili in ospedale, dà indicazioni su regole e abitudini del reparto, accudisce e cura il bambino nel caso in cui il genitore debba assentarsi.

Ludika oltre ad essere una delle iniziative �ore all’occhiello della nostra estate viterbese rappresenta la manifestazione che richiama la storia della nostra città. La richiama, ma soprattutto la fa rivivere e la fa conoscere o riscoprire ai viterbesi”. Così Enrico Maria Contardo, vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Viterbo, alla conferenza stampa di presentazione di Ludika 1243, ospitata ieri mattina nella Sala del Consiglio. Assieme al vicesindaco Mauro Rotelli, in rappresentanza del Ministro della Gioventù che, unitamente a Comune e Provincia di Viterbo, sostiene la kermesse ludico-storica arrivata all’undicesima edizione. “Un traguardo importante” ha sottolineato Rotelli. “Ricordo ancora quando incontrai gli orga-

nizzatori Serenella Bovi e Claudio Bartolucci per la prima volta undici fa nel mio assessorato. In quel momento era impensabile immaginare una programmazione di eventi estivi come quella di questi ultimi anni. Loro, con Ludika, sono stati i pionieri dell’estate viterbese, i primi che hanno avviato un vero e proprio cambiamento e stravolgimento del modo di vivere il nostro quartiere medievale”. Rotelli ha anche auspicato un ulteriore sviluppo per Ludika 1243: “Da qualche anno Viterbo si sta accreditando e caratterizzando per i suoi festival e Ludika potrebbe essere il primo festival medievale di Viterbo”. Bovi e Bortulucci hanno poi illustrato il ricco programma dell’evento, che quest’anno supera i cinque giorni di programmazione e apri-

La società ha confermato la volontà di riconoscere un rimborso a tutti coloro che abbiano subito un danno

Dal primo luglio al via le domande di conciliazione per i disservizi Poste S

i è svolto ieri l’incontro tra Poste Italiane e le associazioni dei consumatori �nalizzato a de�nire modalità e tempi per la presentazione delle domande di conciliazione per il rimborso a favore dei cittadini che hanno subito danni a causa dei problemi informatici avvenuti nei giorni scorsi negli uf�ci postali. L’azienda ha confermato la volontà di riconoscere un rimborso a tutti coloro che abbiano subito un danno documentabile tra il 1° e il 10 giugno. I cittadini del viterbese potranno richiedere il rimborso a partire dal 1° luglio �no al 31 dicembre prossimi consegnando le domande direttamente negli uf�ci postali o presso le associazioni dei consu-

matori. I moduli saranno a disposizione negli uf�ci postali, presso le sedi delle associazioni e potranno essere scaricati dal sito www.poste.it. e da quelli delle stesse associazioni. Le richieste saranno poi valutate caso per caso al tavolo di Conciliazione che sarà composto da un rappresentante dell’azienda e dal rappresentante dell’Associazioni scelta dal cliente. La procedura di conciliazione sarà totalmente gratuita. Poste Italiane prendendo atto delle richieste presentate dalle associazioni dei consumatori si è inoltre impegnata a formulare una serie di proposte da riservare ai pensionati come ulteriore gesto di attenzione dell’azienda verso questa fascia di clientela.

rà i battenti lunedì 20 giugno per concludersi domenica 26 con la tradizionale battagliola campale a Valle Faul: “La Commedia dell’Arte esordirà quest’anno su un carrozzone interamente in legno, ricostruito fedelmente sulla base di studi rinascimentali, sul quale si esibiranno i teatranti” ha spiegato l’organizzatore. “Da giovedì, inoltre, si potrà accedere, prenotando, alle visite “particolarmente” guidate con incontri di personaggi – rappresentati da attori in costume - della storia medievale di Viterbo nel quartiere San Pellegrino e dintorni”. “Sabato, alle 18, in via Ottusa Marco Guglielmi aprirà l’Antica Zecca Viterbese” ha aggiunto Serenella Bovi “che, per l’occasione, conierà i famosi “Augustali” che proprio Federico II volle fortemente immettere sul mercato monetario in memoria degli antichi fasti dell’Impero romano”. Per gli appassionati di J.R.R. Tolkien appuntamento immancabile, sabato alle 21: “Passeggiando nella Terra di Mezzo”, iniziativa nata da un’idea dell’associazione Romana Studi Tolkieniani, durante la quale il padre de “Il Signore degli anelli” (interpretato da un attore) presenta al pubblico il proprio universo letterario, scortando il pubblico nei vicoli del centro storico di Viterbo, presentando i suoi racconti attraverso la voce dei personaggi stessi che si incontreranno lungo la via. Ludika 1243 propone inoltre gli appuntamenti ornai immancabili di sempre: mercatini dal vivo, antichi mestieri, teatranti di strada, giochi di ruolo, spazi dedicati ai bambini e taverne all’aperto.


10

regione lazio

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

La governatrice Renata Polverini ha presentato il piano degli interventi insieme all’assessore Aldo Forte

Famiglia, 60milioni e mille asili dalla Regione L

a governatrice Renata Polverini ha presentato un provvedimento che prevede interventi economici e sociali: “Progetti precisi e risposte concrete”. Soddisfazione di Maria Rita Parsi, presidente dell’Osservatorio permanente sulle famiglie della Regione Lazio: interventi indispensabili. Un investimento di 60 milioni di euro che la Regione Lazio ha destinato alle famiglie e distribuiti su una serie di interventi che vanno dal “Bonus Bebè” al progetto “Mille Asili”, passando attraverso aiuti a minori vittime di maltrattamento, adozioni internazionali ed un fondo per genitori separati. Il presidente della Regione Lazio Renata Polverini insieme all’assessore regionale alle politiche della Famiglia Aldo Forte, ha presentato questa mattina il primo Piano famiglia firmato regione Lazio. “E’ una giornata molto importante per la Regione - ha detto Polverini - perché mettiamo in campo una serie di interventi economici e sociali incentrati sulla persona e sulle famiglie che sono al centro della nostra azione di governo. Abbiamo recuperato dal nostro bilancio 60 milioni di euro. Si tratta di progetti ben precisi, risposte concrete”. “Era un impegno che avevamo preso in campagna elettorale e con un anno di intenso lavoro, sia della giunta che delle associazioni che tengono al benessere

Fondi anche per i ragazzi vittime di maltrattamenti

Tutte le misure che modificheranno gli interventi su famiglie e bambini T

delle famiglie, il piano è completo e pone il Lazio all’avanguardia in termini di servizi sociali”. Questi provvedimenti “sono incentrati sulla persona e sulla famiglia, - ha infine concluso il governatore Polverini - chi ha colto lo spirito di questo Piano, vede che questo guarda ai figli, ed i figli sono tutti i bambini nati nella nostra Regione”. “Il Piano Famiglia è la base di ogni istanza di trasformazione del Lazio, perché le famiglie sono il mattone della società”. Lo dichiara la professoressa Maria Rita Parsi, presidente dell’Osservatorio permanente sulle famiglie della Regio-

ne Lazio e della Fondazione Bambino, in merito al Piano Famiglia presentato oggi dalla presidente Poverini e dall’assessore alle Politiche sociali e Famiglia, Aldo Forte. “Tutti gli interventi previsti - ha aggiunto – sono indispensabili, soprattutto in un momento come questo in cui la famiglia riceve attacchi da ogni fronte. Il Piano Famiglia ha un significato preciso, intende radicare la famiglia nel sociale. Segna la differenza tra l’idea errata di una famiglia fai da te e quella di una famiglia che necessita, invece, di diventare comunità”.

Una vera rivoluzione che riguarda l’assistenza e non solo, saranno più responsabilizzati i Comuni

Ecco la nuova legge sui servizi sociali

L

’assessore regionale alle Politiche sociali e famiglia, Aldo Forte, ha presentato lo schema della nuova normativa sui servizi sociali. Perché una nuova legge? Per capirne la necessità si deve partire da tre dati, che illustrano in maniera chiara lo stato in cui abbiamo trovato i servizi socio-sanitari nel Lazio. Parliamo innanzitutto di una profonda disomogeneità nella distribuzione territoriale dei servizi e degli interventi assistenziali. Esiste, poi, una non ottimale gestione delle risorse a livello distrettuale. In�ne, non possiamo trascurare il de�cit sanitario. Di fronte a questo scenario risultava improcrastinabile rivoluzionare il sistema. E, quindi, ripartire da una nuova legge di settore che ci permetta di mettere in campo le risposte necessarie. Ovvero: a. attivare a livello territoriale servizi che per numero e tipologia soddis�no la reale domanda sociale; b. distribuire le risorse regionali attraverso criteri di equità; c. avviare una piena e più ef�cace integrazione tra i servizi sociali e sanitari. Come? Grazie al nuovo modello organizzativo elaborato dalla legge che individua un nuovo ambito territoriale ottimale e nuovi organi e strumenti di programmazione. Nuove funzioni per i distretti socio-sanitari. In particolare, viene disegnato un nuovo ruolo per i distretti sociosanitari �n qui responsabili della gestione delle risorse regionali e dell’attivazione degli interventi. Nell’ambito del nuovo modello, i distretti sociosanitari saranno coinvolti come centri di erogazione di alcuni servizi, con particolare riferimento a quelli sociosanitari. Viene quindi individuato un nuovo ambito territoriale ottimale (Ato) che coincide territorialmente con l’ambito dell’Azienda sanitaria locale. Potremmo parlare di un Asl del sociale. Ciò conduce alla de�nizione di un soggetto sociale più forte e più

stabile, in grado di relazionarsi alla pari con l’Asl e, pertanto, capace di garantire un più �uido percorso di integrazione tra i servizi sociali e quelli sanitari. Una nuova forma associativa tra Comuni Il ruolo dei 55 distretti sociosanitari verrà raccolto e rilanciato dai nuovi organismi formati sulla base dell’associazione obbligatoria attraverso lo strumento della convenzione tra i Comuni dell’Ato. La convenzione darà vita alla Conferenza dei sindaci, il nuovo organismo responsabile della programmazione a livello territoriale dei servizi sociali. Una nuova forma di gestione dei servizi È l’Oasi, ovvero l’Organismo per le azioni sociali integrate, con il quale si supererà l’eccessiva frammentazione delle programmazioni territoriali, nonché il ritardo che si è registrato nell’attuazione degli interventi in alcuni distretti. È formato dai Comuni convenzionati dell’Ato che costituiscono un consorzio, denominato per l’appunto Oasi che gode di personalità giuridica e autonomia patrimoniale. Nuovi strumenti di programmazione: la Rete sociale regionale e la Rete sociale locale La Rete sociale regionale è lo strumento di programmazione triennale predisposto dalla Giunta regionale, previa consultazione degli enti pubblici e privati, dei sindacati e degli organismi del settore, ed è sottoposto all’esame del Consiglio. De�nisce: a. le caratteristiche qualitative e quantitative dei servizi (Leps), nonché le competenze degli operatori; b. i criteri di ripartizione delle risorse secondo parametri demogra�ci, occupazionali e socio-economici; c. le modalità per il coordinamento e l’integrazione dei servizi sociali con quelli sanitari e scolastici. La Rete sociale locale è lo strumento

di programmazione triennale predisposto dalla Conferenza dei Sindaci, previa analisi della domanda e dell’offerta sociale dell’Ato. De�nisce: a. gli obiettivi strategici, le priorità di intervento e i criteri di ripartizione della spesa fra i Comuni; b. le modalità per realizzare il coordinamento con gli altri enti che gestiscono i servizi territoriali; c. la valutazione di impatto della programmazione effettuata a livello locale, nonché le forme e modalità di partecipazione dei cittadini e degli utenti al controllo della qualità dei servizi. Nuovi strumenti di tutela per le fasce sociali più deboli Quoziente Lazio, uno strumento per modulare la compartecipazione alla spesa dei servizi sociali delle famiglie, tenendo in considerazione sia la loro condizione economica che sociale, con particolare riferimento ai costi sostenuti per la presenza di minori e persone con disabilità. Voucher di cura, dei titoli per l’acquisto di prestazioni sociali nel campo dell’assistenza indiretta ai disabili, dell’af�do e del sostegno ai disagiati psichici. Nuovi criteri per i servizi e le strutture sociali Si prevede la de�nizione dei criteri e delle modalità per l’accreditamento, e non più quindi solo l’autorizzazione, delle strutture e dei servizi socio assistenziali. Nuovi strumenti di valutazione dell’impatto delle politiche sociali Bilancio sociale, la Giunta regionale presenta, con cadenza triennale, un bilancio per la valutazione delle politiche e degli interventi messi in campo nel periodo di riferimento. Nuovi strumenti e modalità di veri�ca e di controllo La Regione si riserva la facoltà di esercitare veri�che a campione sugli interventi e sui servizi del sistema integrato sociale.

ra i provvedimenti proposti ieri dalla Polverini, tagesmutter, bonus bebè, nuovi asili nido e aiuti alle neo-mamme. Nasceranno anche un servizio di nido in stazione e uno sportello per facilitare le adozioni internazionali. Sono queste alcune delle principali misure del Piano Famiglia regionale illustrate ieri, presso la sala Tevere della Giunta regionale, dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, insieme all’assessore alla Politiche sociali Aldo Forte. Il piano mette in campo un �nanziamento da 60milioni di euro per promuovere le politiche familiari, attraverso servizi e interventi a sostegno dell’infanzia, della maternità e della genitorialità. Per quanto riguarda le politiche per l’infanzia, il provvedimento prevede lo stanziamento di 12 milioni di euro per il bonus bebè: il bonus è del valore di 500 euro ed è destinato a tutti i �gli nati nelle famiglie con reddito Isee uguale o inferiore a 20mila euro, per un numero che è stimabile in circa 25 mila bambini. Altri 18,6 milioni di euro sono previsti per la costruzione di nuovi asili nido, nell’ambito del progetto ‘Mille asili,’ secondo formule di investimento innovative, che puntano al coinvolgimento dei privati e al recupero di beni immobili esistenti, per velocizzare i tempi di realizzazione, e ulteriori 15 milioni per l’abbattimento delle tariffe dei nidi comunali o convenzionati. Il Piano famiglia prevede inoltre le risorse per il Registro per gli assistenti familiari. Verranno pubblicati bandi per la realizzazione di corsi di formazione della durata di 300 ore, al termine dei quali le badanti o aspiranti tali ottengono il titolo di assistente familiare e la conseguente iscrizione al Registro. Sul versante del sostegno alla genitorialità il piano prevede: il servizio Tagesmutter, �nanziato con 6 milioni di euro, alternativo agli asili nido effettuato dalle cosiddette ‘mamme di giorno’. Si tratta di un progetto già realizzato in passato ma solo in via sperimentale, che da questo momento verrà attivato in tutte le province del Lazio. Alle famiglie che aderiscono verranno assegnati speci�ci voucher per usufruire del servizio. Aiuti anche alle neo-mamme, per le quali sono stati stanziati 1,5 milioni di euro per interventi domiciliari attraverso il supporto all’allattamento, all’eventuale alimentazione arti�ciale e alla cura del neonato. Una quota del �nanziamento servirà per offrire consulenza tanto di natura ostetrica o pediatrica, quanto psicologica e legale, alle madri in dif�coltà. Sempre in tema di genitorialità è stato inoltre istituito un fondo di 600mila euro per aiutare i genitori separati che si trovano in dif�coltà economica e senza più una casa, attraverso il progetto di un ostello. “Realizzeremo - ha spiegato l’assessore Forte - anche un servizio innovativo di Nido in stazione, già sperimentato con successo in Francia, presso alcuni dei principali snodi ferroviari del Lazio. Un servizio grazie al quale i genitori pendolari o chi deve spostarsi in treno verso un’altra città per visite mediche o altri generi di commissioni possono lasciare i loro �gli al nido della stazione”. In�ne il documento prevede l’istituzione di un servizio pubblico regionale per le adozioni internazionali che offre un servizio di front of�ce di assistenza al percorso adottivo rivolto alle coppie. Per ciò che concerne l’assistenza, sono stati stanziati 500mila euro da destinare a progetti di sostegno ai minori vittime di maltrattamento. Questa la scheda del provvedimento presentata dalla Regione: LA SCHEDA BONUS BEBE’ – 12 milioni 12 milioni di euro con i quali saranno as-

segnati il bonus bebè del valore di 500 euro a tutti i bambini e le bambine nati nell’anno 2011 in famiglie con reddito Isee uguale o inferiore a 20 mila euro. TAGESMUTTER – 6 milioni Sarà istituzionalizzato il servizio delle ‘mamme di giorno’ alternativo agli asili nido (educatrici opportunamente formate che accudiscono uno o più bambini presso il loro domicilio) e sarà esteso a tutte le province del Lazio, a differenza del passato in cui è stato avviato solo in via sperimentale limitatamente a quattro città. PROGETTO MILLE ASILI 18,6 milioni Un progetto che prevede formule di investimento innovative, che puntano al coinvolgimento dei privati e al recupero di beni immobili esistenti, per velocizzare i tempi di realizzazione dei prossimi asili nido. ABBATTIMENTO TARIFFE ASILI NIDO – 15 milioni Quindici milioni di euro per abbassare le tariffe degli asili nido comunali o convenzionati. PROGETTO BIMBI IN STAZIONE – 1 milione Sarà realizzato un servizio innovativo di Nido in Stazione, già sperimentato con successo in Francia, presso alcuni dei principali snodi ferroviari del Lazio. Un servizio grazie al quale i genitori pendolari o chi deve spostarsi in treno verso un’altra città per visite mediche o altri generi di commissioni possono lasciare i loro �gli al nido della stazione. AIUTI ALLE NEO-MAMME 1,5 milioni Servizi di assistenza domiciliare alle neo-mamme nei primi sei mesi di vita del bambino, sia con l’informazione dei servizi attivi sul territorio, sia attraverso una vera e propria educazione alla maternità (allattamento, cura del bambino). Servizi rivolti soprattutto alle madri in dif�coltà, alle quali sarà offerta consulenza tanto di natura ostetrica o pediatrica, quanto psicologica e legale. MINORI VITTIME DI MALTRATTAMENTO 500 mila euro Saranno attivati sul territorio una serie di progetti di prevenzione per contrastare la violenza sui minori e servizi sia di assistenza psicologica per i bambini e le bambine vittime di maltrattamento, sia di assistenza domiciliare educativa per quei nuclei familiari in cui si rileva un alto grado di disagio. ADOZIONI INTERNAZIONALI Sarà creato un servizio pubblico regionale per le adozioni internazionali. Uno sportello informativo e di assistenza per le coppie che decidono di affrontare il percorso adottivo all’ estero. FONDO GENITORI SEPARATI 600 mila euro Sarà realizzato un ostello per ospitare i genitori che a causa della separazione si trovano a vivere in condizioni di grande dif�coltà economica e senza più una casa. REGISTRO ASSISTENTI FAMILIARI Corsi di formazione per le badanti per l’ottenimento del titolo di assistenti familiari e dell’iscrizione al Registro. Un iter di certi�cazione delle competenze acquisite che per gli anziani e i non autosuf�cienti, così come per i loro familiari, è garanzia della qualità del servizio ricevuto.


provincia di roma

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

11

ANGUILLARA - Necessarie nuove soluzioni per recuperare il prezioso patrimonio naturale

Martignano perde una ‘vela’ di SARAH PANATTA

tutela ambientale” hanno spiegato i due rappresentanti dell’Udc sabatino “non può mettere a repentaglio la stagione turistica 2011 con la demolizione dei box amovibili (normati dal PUA) adibiti a ricovero attrezzature spiagge e con conferenze improprie per regolamentare o custodire il parcheggio della sponda di Martignano appartenente alla nostra giurisdizione territoriale”.

S

carsi controlli per la pulizia, sicurezza pressoché assente, parcheggi selvaggi, mancata tutela di un’area inglobata in un parco regionale importante per la sua varietà di specie viventi e di paesaggi. Una china pericolosa per il piccolo ma splendido lago di Martignano – parte del quale è sottoposto alla giurisdizione di Anguillara Sabazia – che ha recentemente perso una vela nella Guida Blu di Legambiente. Solo uno dei tanti segni dell’abbandono che avvolge le sponde del delicato, mal custodito specchio d’acqua. La stagione turistica nel lago corre dunque grave rischio, privando il settore di un importante “bacino”. Lo hanno denunciato in una mozione presentata in consiglio comunale i consiglieri Udc del Comune di Anguillara, Sergio Manciuria e Mario Fantauzzi, che hanno sottolineato le inefficienze che caratteriz-

zano le spiagge e le aree di sosta del lago e ipotizzato una soluzione all’annoso problema. “Nella piena consapevolezza che il neo eletto sindaco e la sua giunta non

posseggano la bacchetta magica” hanno dichiarato “chiediamo alla nuova amministrazione di approntare le modifiche al Piano Utilizzazione Arenili e di individuare le aree alternative al parcheggio di Monte

Chiodo, nei pressi del lago di Martignano, dichiarato abusivo dal Ministero dei Beni Ambientali”. “La legittimità dei rilievi paesaggistici mossi dai funzionari preposti alla

Seppur favorevoli all’attuale ubicazione del parcheggio di Monte Chiodo, Manciuria e Fantauzzi, preoccupati dello stato del lago e dell’effetto che una rivoluzione strutturale degli arenili potrebbe arrecare sulla folla dei turisti stagionali, hanno indicato nella mozione una proposta alternativa per garantire sin dal 2012 un’area di sosta compatibile con i vincoli ambientali. Manciuria e Fantauzzi si sono dichiarati quali “fautori convinti che uno dei punti fondanti di un’azione amministrativa seria e concreta per lo sviluppo della

nostra città passa attraverso l’incremento dell’offerta turistica con servizi di qualità: troppo spesso nel passato è stata frutto di improvvisazione oppure esclusivamente buona volontà dei gestori”. “E’ ora di aprire una stagione politica nuova” hanno concluso “dotando Anguillara di un Piano Turistico all’avanguardia e imperniato sulla certezza delle regole e sullo snellimento delle procedure, con l’obiettivo di garantire alla città investimenti e occupazione stabile di lungo respiro in un settore vitale ma ancora sottosviluppato come il turismo”.

Il sindaco di Anguillara Pizzorno

CERVETERI - Ieri mattina l’inatteso stop in Consiglio comunale ĀȀ̀ЀԀ‫܀؀‬Ȁ̀ࠀऀĀȀ̀̀ȀЀԀ‫؀‬Ѐ‫ࠀ̀؀܀‬Ȁ‫਀؀ऀ܀‬ЀԀ‫؀‬Ѐ Ā‫؀଀؀‬ఀȀ଀ഀĀĀ฀‫؀‬Ȁ

਀଀Ԁ̀ЀȀऀఀഀ฀฀ༀ ༀഀऀȀကȀఀ਀ЀȀ‫؀‬Ѐ̀ഀက̀‫؀‬ЀԀഀᄀᄀሀȀ‫܀‬ఀጀЀ᐀ᔀЀࠀᘀကఀ਀ЀᜀጀᔀЀԀഀᄀЀ‫܀‬ഀ᠀਀ᄀȀऀഀကఀ਀ЀԀ‫؀‬Ѐ ഀ‫᠀਀܀‬Ȁᤀ‫਀؀‬ကഀЀԀഀᄀᄀȀЀᨀ਀ကԀȀᤀ‫਀؀‬ကഀᬀ ကᄀऀऀ Āሀጀ᐀ᄀᔀᘀሀጀᜀऀऀ ᠀ᄀᤀᤀᄀऀऀ ᐀ᘀऀऀ ᨀᘀᤀᬀᄀᰀᴀᘀሀऀऀ ᐀ᘀऀऀ ᠀ᘀḀᘀἀᄀḀᜀ !ᘀᄀᔀЀЀ ᰀᴀḀḀሀἀ !"#$ЀЀ %ᴀḀḀሀἀ##"&"#'ЀЀ "(#"#)*"$ᰀἀḀᴀЀЀ +ᴀ,Ѐ Ḁሀᴀ(ᴀ,-"*"$Ѐ./00ᔀЀ1ἀЀ(#ἀᰀ*"ἀ#$ЀḀἀЀ($ ἀЀ-$ +Ḁᴀ(("&ἀЀ%"Ѐࠀ"ᰀሀऀ#$ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ'ऀ%ἀЀἀ((ᴀ2ᰀἀ,ᴀЀἀЀ+,$2ᴀ##"Ѐ ᴀ%"ἀᰀ#ᴀЀ !ἀᰀ%$ᔀЀἀЀ3+,$2ᴀ##"Ѐᴀ%Ѐ"ᰀ"*"ἀ#"&ᴀЀ%"Ѐ#ᴀ,*"4Ѐ%ἀЀ,ᴀἀḀ"**ἀ,ᴀЀᰀᴀḀЀ#ᴀ,,"#$,"$Ѐ%ᴀ"Ѐ-$ )ᰀ"Ѐ%"ЀĀ"&"#ἀ&ᴀ--1"ἀᔀЀȀḀḀ) "ᴀ,ᴀᔀЀ Āᴀ,&ᴀ#ᴀ,"ᔀЀ ᄀἀ%"(+$Ḁ"ᔀЀ ऀἀᰀ*"ἀᰀἀᔀЀ ऀ$ᰀ#ἀḀ#$Ѐ %"Ѐ Āἀ(#,$ᔀЀ ̀ἀᰀ#ἀЀ ऀἀ,"ᰀᴀḀḀἀᔀЀ ఀἀ,5)"ᰀ"ἀЀ ᴀЀ ఀ$Ḁ6ἀᔀЀ +ᴀ,Ѐ ḀᴀЀ 6"ᰀἀḀ"#'Ѐ ᴀЀ -$ᰀЀḀἀЀ,"+ἀ,#"*"$ᰀᴀЀ%"Ѐ(ᴀ2)"#$Ѐ"ᰀ%"-ἀ#ᴀ7

(ᜀἀἀሀᰀᜀऀऀऀ ࠀ᐀" ᄀᔀᘀሀጀᜀ&ऀऀऀ ‫܀‬ᤀἀᰀ"ᔀᘀሀጀᜀऀऀऀ ᜀ Āሀᰀᴀᄀᔀᘀሀጀᜀ ࠀ"ᰀሀ ฀)ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ (ᜀἀἀሀᰀᜀऀ(ᄀ*"ἀᜀऀ+",,*ᘀ ᄀ&ऀ-ᜀ᐀ᘀ ᘀጀᄀऀ ᬀᰀᜀḀᜀጀἀᘀḀᄀऀᜀऀᰀᘀᄀ,ᘀ*ᘀἀᄀἀᘀḀᄀ ࠀ"ᰀሀ ฀)ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ (ᜀἀἀሀᰀᜀऀԀᰀἀᜀ&ऀԀἀἀᘀḀᘀἀ.ऀᜀऀ଀ᜀጀᘀऀ "*ἀ"ᰀᄀ*ᘀ ࠀ"ᰀሀ ฀)ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ (ᜀἀἀሀᰀᜀऀऀ /ሀ*ሀጀἀᄀᰀᘀᄀἀሀ&ऀऀ 0ᘀ*ᄀጀἀᰀሀᬀᘀᄀऀऀ ᜀऀ ,ᜀጀᜀ0ᘀ ᜀጀᔀᄀ ࠀ"ᰀሀ 1ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ (ᜀἀἀሀᰀᜀ ᨀᘀ ᜀᰀ ᄀ ( ᘀᜀጀἀᘀ0ᘀ ᄀ ᜀ 2ᜀ ጀሀ*ሀ3ᘀ ᄀ ࠀ"ᰀሀ ฀ഀഀ%ഀഀഀ&ഀഀ (ᜀἀἀሀᰀᜀ Ԁᤀᤀᘀᤀἀᜀጀᔀᄀ ᄀ3*ᘀ ᄀጀᔀᘀᄀጀᘀ ࠀ"ᰀሀ ฀ഀഀ%ഀഀഀ&ഀഀ ऀ ऀऀऀ ऀऀऀऀᴀᄀᤀᤀᘀᴀሀ ऀऀऀ ऀ5ᘀᴀᬀሀᰀἀሀ ऀऀऀ ऀऀऀ 4 ऀ %ऀऀऀऀ฀ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ ऀऀऀ ऀऀऀऀऀऀ ᴀሀ ऀ ऀऀऀऀ᐀ᘀऀ ᘀऀऀऀऀ ऀऀऀ ऀᴀᄀᤀᤀ ᰀἀሀऀऀऀ ऀऀऀऀ ऀऀऀ ሀ ऀᘀᴀᬀ ऀऀऀ ऀऀऀ ऀऀ ऀऀऀऀ"ጀ ऀऀἀሀ ᄀ ऀऀऀ ऀᜀᰀሀ3 ऀऀऀ ऀऀऀ ऀᜀᤀᤀᜀᰀᜀ ऀऀऀ ऀऀऀ ऀऀऀऀᬀሀἀᰀ. ऀऀऀ ऀᬀᰀሀ3ᜀἀἀሀ ᘀᄀᤀ "ጀऀऀऀ +ᜀᰀऀऀऀऀऀऀऀ ऀऀ ऀऀ ᜀ᐀ᘀ,ᘀ*ᜀ6ऀऀ%ऀ ᰀᘀ !ᘀऀऀऀऀ ऀऀ 4%฀ഀ%ഀഀഀ&ഀഀ% ᐀ᘀऀऀऀ ऀᤀሀᬀᰀᄀᘀጀ᐀ᘀ ᄀἀሀऀऀऀ ऀऀ ऀऀऀ7"ᜀ**ሀ ऀᤀऀऀ"ᬀᜀᰀᘀሀᰀᘀऀᄀ ऀऀ ऀऀ ऀᰀᘀ !ᘀᜀᤀἀᜀऀ ሀጀऀᘀᴀᬀሀᰀἀᘀ ऀ*ᜀ ऀऀ (ᄀᰀᄀጀጀሀऀᰀᜀᤀᬀᘀጀἀᜀ

ᄀἀЀ +,ᴀ(ᴀᰀ#ἀ*"$ᰀᴀЀ %ᴀḀḀᴀЀ ,"-1"ᴀ(#ᴀЀ %$&,'Ѐ ἀ&&ᴀᰀ",ᴀЀ #,ἀ "#ᴀЀ Ḁἀ Ѐ -$ +"Ḁἀ*"$ᰀᴀЀ %"Ѐ )ᰀ Ѐ 3(-1ᴀ%ἀ4Ѐ -1ᴀЀ " Ѐ ($22ᴀ##"Ѐ "ᰀ#ᴀ,ᴀ((ἀ#"Ѐ#,$&ᴀ,ἀᰀᰀ$Ѐ%"(+$ᰀ"!"ḀᴀᔀЀ)ᰀ"#ἀ ᴀᰀ#ᴀЀἀḀЀ-$ᰀ#ᴀᰀ)#$Ѐ-$ +Ḁᴀ#$Ѐ%ᴀḀ Ѐ!ἀᰀ%$ Ѐ./00ᔀЀ+,ᴀ(($ЀḀἀЀ(ᴀ2,ᴀ#ᴀ,"ἀЀ %ᴀḀḀἀ Ѐ ᨀ$ᰀ%ἀ*"$ᰀᴀ ЀĀἀ,"-"&ᔀЀ ("#ἀ Ѐ"ᰀЀ ଀"ἀ Ѐ‫("܀‬$,2" ᴀᰀ#$ᔀ Ѐ890. Ѐ:Ѐ Ā"&"#ἀ&ᴀ--1"ἀᔀ Ѐἀ+ᴀ,#ἀ Ѐ"ḀЀ Ḁ)ᰀᴀ%;ᔀ Ѐ ᴀ,-$Ḁᴀ%;Ѐ ᴀЀ ЀЀᴀЀЀЀ ᰀ ЀЀ ЀЀ $ᰀ%ἀ*"$ ᨀ ЀЀᴀЀЀḀЀЀЀЀḀЀἀЀЀЀ ЀЀ % ,ᰀᴀ#ЀЀ ЀЀ ("#$ Ѐ "ᰀ#ЀЀᴀЀЀЀ "ḀЀЀ ЀЀ ЀЀЀЀ ЀЀ ЀЀ$ % &ᴀᰀᴀ,%;Ѐ %ἀḀḀᴀЀ $,ᴀЀ <ጀ// Ѐ ἀḀḀᴀЀ $,ᴀЀ 0.ጀᜀ/ᔀЀ $Ѐ -$ᰀ()Ḁ#ἀᰀ ЀЀ ЀЀ#ЀЀጀ ЀЀጀ" "-"& ЀЀ ,ЀЀЀЀ ЀЀᴀ-ἀ ᰀ ЀЀ ===ጀ6$ᰀ%ἀ*"$ ЀЀ ЀЀ,"ጀ ЀЀ $ Ѐ(ЀᴀЀЀ## "Ѐ"ЀЀЀ #Ѐ)##ЀЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀ ЀЀ +ᴀ, ЀЀ฀ऀ ЀЀ ऀऀ ฀ ऀЀЀఀഀ ЀЀ ऀऀ ЀЀऀЀЀက89က‫܀‬Ȁ Ѐ>ЀḀ Ѐ ሀЀЀ฀Ѐ฀ ЀЀ4ЀЀЀЀЀ $ ЀЀ Ѐ3Ѐ!ἀᰀ% ЀЀ ЀЀЀ ЀЀ#ᴀ ᴀ(ᴀᰀ Ѐ+Ѐ,ЀЀЀЀ ᴀЀЀḀЀЀЀЀ ЀЀ ЀЀ %ᴀᰀ*ἀЀ% Ѐ(Ѐ-ἀ Ѐ%Ѐ"ЀЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀ ,ЀЀЀЀ "ᰀᴀ ЀЀ ‫؀‬ḀЀЀ#ЀЀЀᴀЀЀЀ ‫؀‬Ѐ($22ᴀ##"Ѐ"ᰀ#ᴀ,ᴀ((ἀ#"ЀἀЀ,"-1"ᴀ%ᴀ,ᴀЀḀሀἀ((ᴀ2ᰀἀ*"$ᰀᴀЀ%"Ѐ6$ᰀ%"Ѐ+ᴀ,Ѐ"ḀЀ6"ᰀἀᰀ*"ἀ ᴀᰀ#$Ѐ%"Ѐ+,$2ᴀ##"ЀЀ,"6ᴀ,"!"Ḁ"Ѐἀ"Ѐ(ᴀ##$,"Ѐ ()%%ᴀ##"ᔀЀ %ᴀ!!$ᰀ$Ѐ "ᰀ&"ἀ,ᴀЀ ḀᴀЀ Ḁ$,$Ѐ ,"-1"ᴀ(#ᴀᔀЀ ᴀ(-Ḁ)("&ἀ ᴀᰀ#ᴀЀ #,ἀ "#ᴀЀ ,ἀ--$ ἀᰀ%ἀ#ἀЀ +$(#ἀḀᴀЀ -$ᰀЀ ἀ&&"($Ѐ %" ,"-ᴀ&" ᴀᰀ#$ᔀЀ"ᰀ%","**ἀᰀ%$ḀᴀЀἀ7 ᨀ$ᰀ%ἀ*"$ᰀᴀЀĀἀ((ἀЀ%"Ѐ‫("܀‬+ἀ, "$Ѐ%"ЀĀ"&"#ἀ&ᴀ--1"ἀЀ଀"ἀЀ‫("܀‬$,2" ᴀᰀ#$ᔀЀ8?0/?0.Ѐ:Ѐ///@ᜀЀĀ"&"#ἀ&ᴀ--1"ἀЀༀ‫ऀ܀‬ᬀጀ ଀ᄀጀ᐀ሀऀఀഀ฀฀ऀ:ऀ ሀጀऀᘀጀ᐀ᘀ ᄀᔀᘀሀጀᜀऀ᐀ᜀ*ऀᤀᜀἀἀሀᰀᜀऀ᐀ᘀऀᄀᬀᬀᄀᰀἀᜀጀᜀጀᔀᄀऀ᐀ᜀ*ऀᬀᰀሀ3ᜀἀἀሀ% Ѐᰀ$ᰀ Ѐ Ѐ ЀᴀЀ ЀЀЀ ЀЀЀ Ѐ"ᰀ%"-ἀ#$ Ѐ ЀЀЀ Ѐ($+,ἀ Ѐ ЀЀ ЀЀЀ ЀЀᴀḀḀ$ Ѐ5Ѐ ) Ѐ%Ѐ ἀЀЀЀЀЀ ЀЀЀ Ѐ%"&ᴀ,($ Ѐ Ѐ ЀЀЀЀЀ $%$ЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀЀ"ᰀ ЀЀ"#ᴀ Ѐ(+ᴀ Ѐ % ЀЀᴀЀЀЀЀЀ ἀᰀ% Ѐ%$ Ѐ ЀḀᴀ Ѐ ЀЀЀ ἀ*"$ᰀᴀЀЀЀ ,ЀЀЀЀ Ѐ Ѐ ЀЀЀЀ-$ᰀ("%ᴀ ᴀ(ᴀЀЀЀЀ"ᰀ ЀЀЀЀ+Ѐ ,ЀЀЀЀ Ѐ က$ᰀ ЀЀ ЀЀЀЀ(ἀ,ἀᰀᰀ$ ,ЀЀ +ЀᴀЀЀЀЀ Ѐ%ἀ#ἀ Ѐ ЀЀЀЀ #ἀЀЀЀ ᴀ%ᴀ#ЀЀЀЀ Ѐ+Ѐ,ЀЀЀЀ ḀἀЀЀЀ ЀἀЀḀЀЀЀЀ ᰀ#ᴀЀЀЀ ЀЀ ᴀЀЀЀЀ ЀЀ ()Ѐ -ЀЀᴀ(("&ἀ #ᴀЀЀЀЀ "ЀЀЀЀ Ѐ(+ᴀ% Ѐ ЀЀ ḀЀЀᴀЀЀЀЀ ЀЀᴀḀ Ѐ5Ѐ) ЀᴀЀЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀ ЀЀ*ἀ ЀЀᴀЀЀᰀ ЀЀ ᰀ Ѐἀ++ Ѐ ἀЀЀ,#ᴀ Ѐ%" Ѐ ЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀ #ЀЀ#Ѐ$Ѐ,ᴀ (ЀᴀЀЀЀЀ Ѐ%ЀᴀЀЀḀЀЀЀЀ ЀЀЀ ЀЀЀ ЀЀ ЀЀ ἀЀЀ*"$ᰀ" ЀЀ"Ѐ"ᰀ Ѐ% Ḁᴀ Ѐ ЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀЀ ЀЀᴀᰀ#" ᰀ ЀЀ -$ᰀ#ᴀ ᴀጀ ЀЀ ḀЀЀЀЀ Ѐ+$( Ѐ #ἀ Ѐ#Ѐ"ЀЀЀ !,$ЀЀЀ Ѐ"ḀЀ ЀЀЀ ЀЀ ЀЀЀ Ѐ6ЀᴀЀЀ%ᴀ ЀЀ ЀЀЀ ЀЀ 6ЀЀἀЀ,' ЀЀЀ ἀḀᴀЀ ЀЀ ЀЀ5) Ḁἀ ࠀᴀ,Ѐ #)##"Ѐ "Ѐ -1"ἀ," ᴀᰀ#"Ѐ "ᰀЀ $,%"ᰀᴀЀ ἀḀЀ -$ᰀ#ᴀᰀ)#$Ѐ %ᴀḀЀ !ἀᰀ%$Ѐ ᴀ%Ѐ ἀḀḀᴀЀ ,ᴀḀἀ#"&ᴀЀ +,$-ᴀ%),ᴀᔀЀ "Ѐ ($22ᴀ##"Ѐ "ᰀ#ᴀ,ᴀ((ἀ#"Ѐ +$(($ᰀ$Ѐ,"&$Ḁ2ᴀ,("ЀἀḀḀἀЀ(ᴀ2,ᴀ#ᴀ,"ἀЀ%ᴀḀḀἀЀᨀ$ᰀ%ἀ*"$ᰀᴀЀἀḀЀ#ᴀḀᴀ6$ᰀ$ЀᰀጀЀ/᐀AAጀᜀB.<᐀Ѐ:Ѐ/᐀AAጀ.@0᐀.ጀ ᨀ਀ကԀȀᤀ‫਀؀‬ကഀЀĀጀ‫܀‬ጀЀĀ‫؀‬Ā‫؀଀؀‬ఀȀ଀ഀĀĀ฀‫؀‬ȀЀ ‫؀‬ᄀЀࠀ‫܀‬ഀ̀‫؀‬Ԁഀကఀഀ

Ȁ&&ጀЀ଀"ᰀ-ᴀᰀ*$ЀĀἀ--"ἀ2Ḁ"ἀ

Bocciato il programma delle opere pubbliche La Giunta Ciogli traballa di nuovo di BRUNA DI BERARDINO

C

on dieci voti contrari, nove a favore e due astenuti il Consiglio ha bocciato il programma delle opere pubbliche contenuto nel Bilancio portato dall’amministrazione Ciogli all’esame dell’aula. E come tutti ben sanno il voto sulla programmazione delle opere pubbliche è l’atto propedeutico al funzionamento del Bilancio stesso. Senza programmazione di opere pubbliche il Bilancio è privo di ef�cacia e quindi a questo punto lo stesso deve essere riscritto e ripresentato. Prima in Giunta, poi al prossimo Consiglio comunale. E la data di scadenza è imminente, essendo giovedì 30 giugno il termine ultimo per presentare il Bilancio. Non era mai accaduto prima a Cerveteri che venisse bocciata la programmazione delle Opere Pubbliche e di conseguenza bisognerà presentare un bilancio ex-novo con la riapertura anche dei termini per gli emendamenti al nuovo Bilancio. Il presidente del Consiglio Ramazzotti, intervenendo durante una pausa del lavori consiliari di ieri mattina ha dichiarato: “Prendo atto che i consiglieri della maggioranza, quali appartenenti ai partiti del governo cittadino, non hanno avuto il senso di responsabilità di approvare la programmazione delle opere pubbliche. Confermo che, nel rispetto dei regolamenti, il Bilancio dovrà essere modi�cato in Giunta e poi attraverso la conferenza di Capigruppo sarà riconvocato il

Il sindaco di Cerveteri Bruno Ciogli Consiglio con la riapertura dei termini per gli emendamenti: scadenza perentoria - conclude Ramazzotti - per convocazione e emendamenti è il 30 giugno”. Le avvisaglie che ieri mattina sarebbe stata una ‘giornata no’ si sono avute quando �n dall’inizio è saltato l’apparato audio e quindi non è potuto partire l’Inno previsto per regolamento prima dell’inizio di ogni seduta. Gli eletti del popolo per nulla intimoriti dal “corto circuito”, sotto la direzione del maestro di musica, consigliere Porro, hanno intonato le note dell’inno

d’Italia. Con la pessima acustica della nuova aula consiliare (sarà opportuno intervenire con pannelli fono assorbenti) la nuova Segretaria generale del Comune, dottoressa Carmen Luisa Giovanna Cogliano, ha dato il via ai lavori con l’appello dei presenti. Poi la doccia fredda per Ciogli ed i suoi. Dif�cile dire se si sia trattato del solito escamotage per consentire al governo cittadino di potrarre la sua agonia. Fatto sta che ancora una volta la maggioranza ha mostrato preoccupanti e seri problemi di tenuta.


litorale viterbese

12

Viterbo & Sabato 18 Giugno 2011 AltoLazio

TARQUINIA - Non si placano le polemiche ad Agraria. L’opposizione: “Imbarazzante il silenzio di Stella e Bonelli”

Gambetti e Catini sostengono le loro ragioni di ALESSANDRO SACRIPANTI

Q

uella tra il centrodestra e il centrosinistra all’Università Agraria sembra essere una battaglia senza �ne, e non si ferma il botta e risposta tra i consiglieri del Popolo della Libertà all’Università Agraria Alessio Gambetti e Manuel Catini, che avevano risposto dapprima al capogruppo del Partito Democratico Alberto Blasi, che avanzava alcune critiche in merito alle dichiarazioni dei due giovani consiglieri di opposizione sul recente avvicendamento di deleghe nella giunta dell’ente di via Garibaldi, �no ad arrivare ad oggi dove scocca la replica del Pdl alle recenti dichiarazioni del vicepresidente Pierangelo Conti. “Prendiamo atto – esordiscono Gambetti e Catini - che continuiamo ad avere ragione, suffragati dal valzer di delatori lontani dai diretti interessati, Stella-Bonelli, che continuano a tacere in un imbarazzante silenzio, facendosi difendere d’uf�cio. L’avvocato in questione, il vicepresidente Pierangelo Conti, cavallo politico da corsa, anzi da non corsa, visto che è stato nominato ‘vicepresidente dell’ente’ sen-

za partecipare alle passate elezioni, ma semplicemente per accordi meramente politici. Oggi – continuano Gambetti e Catini – Conti si erge a paladino della giusta causa e del perbenismo a tutti i costi, non ricordando o meglio facendo �nta di non ricordare. Rimaniamo basiti, come sia possibile andare sui giornali, per difendere l’altrui causa, attaccando la Regione Lazio, di cui l’Udc, partito politico di

appartenenza del vicepresidente Conti, ‘se ancora tale’, non ricordando che lo stesso sostiene la giunta Polverini. Ci viene poi a parlare di coerenza politica? – tuonano i consiglieri del Pdl - Sempre su tale argomento, stendiamo un velo pietoso, sull’opportunismo dilagante di saltare sul carro dei vincitori, pur di ricoprire una poltrona. Noi vogliamo andare oltre la sterile polemica montata ad arte

per distrarre l’opinione pubblica dalle varie incompiute lasciate dagli assessori Stella e Bonelli. Ricordiamo – proseguono Gambetti e Catini - il regolamento delle terre e degli orti; l’aumento improvviso dell’onere di refusione dell’Ici sui quotasti, la vendita di parte del patrimonio collettivo, come sono i terreni, per una cifra di 605 mila euro; situazione degli orti, dove l’assessore Bonelli, il 3 luglio 2010, dichiarava ‘guerra all’abusivismo’, strano che, dopo ben cinque lunghi anni di amministrazione dell’ente la situazione è peggiorata. Al centro aziendale di fattivo c’è l’abbigliamento del personale e la mascotte – tuonano dal Pdl - il resto è una serie di incompiute, per le quali si conferma la nostra perplessità, di tanto lasciare, da parte dell’assessore Stella, che vedeva nel centro aziendale la sua s�da. Tanto silenzio, e tante parcelle per ‘avvocati politici’ – concludono Alessio Gambetti e Manuel Catini - spese inutilmente, non rendono onore ne ai diretti interessati, Stella-Bonelli, ne tantomeno ai tanti delatori che �no ad ora si sono susseguiti, per difendere l’indifendibile”.

Il presidente Antonelli interviene per sedare le polemiche

“Sono deluso dalla minoranza” R

iceviamo e pubblichiamo la lettera di Alessandro Antonelli, presidente dell’Università Agraria in merito alle polemiche che stanno investendo l’Ente.“Sono molto deluso dall’atteggiamento tenuto dalla minoranza. Un’aggressività fuori luogo con offese gratuite per tutti. Un comportamento privo di eleganza politica, dannoso nei confronti dell’Ente e lesivo di amministratori onesti di cui vado orgoglioso, privi, loro sì di precedenti penali e condanne. La faziosità politica e la partigianeria non consentono di sacri�care la verità. Spetta al popolo giudicare il lavoro fatto, e mi sembra che già un anno fa il risultato ed il consenso siano stati eclatanti, oserei dire senza precedenti, segno evidente che questo modo di stare all’opposizione imperniato sulla delazione non paga e l’invidia è cosa brutta. Gli articoli di giornale non sono medaglie da mettere sul petto,

TARQUINIA - Grazie al lavoro del comitato San Martino, gastronomia, balli e divertimento TARQUINIA - Visita al borgo della riserva e cena in musica

Tutto pronto per la Sagra del Melone Il Rotary alle Saline S

an Martino di nuovo protagonista dell’estate tarquiniese. Dopo l’incredibile ed inaspettato successo ottenuto lo scorso anno, torna la “Sagra del Melone” un appuntamento unico ed inimitabile. Dal 15 al 17 luglio tre giorni densi di appuntamenti animeranno l’estate del centro storico. Un’occasione unica per far conoscere ai tanti visitatori alcuni degli angoli più suggestivi della città e per promuovere il prodotto principale dei terreni locali. Il melone infatti si ergerà ad assoluto protagonista sfoggiando tutta la sua bontà. Ad organizzare l’evento per il secondo anno consecutivo il Comitato di quartiere San Martino in collaborazione con il comune di Tarquinia, la Provincia di Viterbo e l’Università Agraria. “E’ stato un anno molto intenso- spiegano i responsabili del comitato- Con la collaborazione dell’amministrazione comunale siamo riusciti a reperire i fondi per poter portare a compimento i lavori di risistemazione di San Martino,

la chiesa più antica della città. Il nostro lavoro non si ferma però qui. A grande richiesta, nonostante qualche piccolo ostacolo, torniamo a proporre la sagra del melone che tanto successo aveva lo scorso anno.”Tre giorni scelti su indicazione dell’amministrazione comunale in cui accanto alla parte gastronomica non mancheranno musica, balli e tanto tanto divertimento. Si parte venerdì 15 con l’antipasto alla Sagra, un torneo di burraco in piazza che metterà alla prova l’abilità di circa trenta coppie. Il clou sabato 16 e domenica 17 con l’attesissima sagra del melone. “Ancora una volta dobbiamo ringraziare le O.P. Horta, Ortotuscia ed Etrusca Ortaggi per averci messo a disposizione il prodotto, il ristorante Celebrity per aver risposto nuovamente presente al nostro invito, la Cooperativa Pantano e tutti quelli che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento. Il centro storico è il luogo adatto per realizzare questo tipo di manifestazioni. Invitiamo tutti ad

P

accorrere numerosi. Non rimarrete assolutamente delusi.” L’intero ricavato, infatti per la cena in piazza è prevista una sottoscrizione volontaria, andrà a favore della Parrocchia dei Santi Margherita e Martino per il ripristino degli interni della chiesa la cui inaugurazione de�nitiva, salvo imprevisti, è �ssata per la festa di San Martino nel mese di novembre.

rogramma di interesse scienti�co e culturale per l’ultimo appuntamento dell’ annata 2010/2011 del Rotary club di Viterbo prima del passaggio della campana. E’ prevista per oggi pomeriggio, sabato 18 giugno, una trasferta alle Saline di Tarquinia con partenza in pullman da piazzale Romiti e alle 18 visita del borgo del progetto dell’Università della Tuscia di Viterbo guidata dal Pro-rettore professor Giuseppe Nascetti. Nel 1980 le Saline di Tarquinia sono diventate “Riserva Naturale di Popolamento Animale”. I suoi 170 ettari di estensione costituiscono un ambiente di notevole interesse scienti�co e naturalistico per la particolare vegetazione che comprende specie molto rare e per la fauna presente. Le saline accolgono tutto l’anno varie specie di uccelli stanzia-

TARQUINIA - Lunedì la presentazione dell’Infiorata del Corpus Domini che si terrà il 26 giugno

Da piazza Matteotti a piazza Duomo un tripudio di fiori e colori I

l palazzo comunale ospiterà lunedì 20 giugno, alle ore 16, la presentazione dell’edizione 2011 dell’Infiorata di Tarquinia. La manifestazione, promossa dall’assessorato al Turismo, si svolgerà domenica 26 giugno, giorno della festa del Corpus Domini. Circa venti gruppi parteciperanno alla creazione dei tappeti floreali, che abbelliranno piazza Giacomo Matteotti, piazza Nazionale, corso Vittorio Emanuele II, via Giuseppe Mazzini e piazza Duomo, per il passaggio della processione. «L’Infiorata è un evento che unisce tradizione

popolare, folclore e sentimenti religiosi. – afferma l’assessore Sandro Celli – Fa parte della storia della città ed e’ un momento aggregante imperdibile. Parte della bellezza di questo appuntamento è infatti lo stare insieme nelle ore notturne, che precedono la domenica mattina, per realizzare i quadri di fiori». L’infiorata del Corpus Domini è una tradizione propria di tanti comuni del Lazio ma quella di Tarquinia merita una menzione a parte. enorme la quantità di fiori impiegata per decorare il percorso della processione. Una vera gioia per gli occhi.

li e migratori e nelle vasche si trovano diverse varietà di pesci e crostacei. Attualmente alcuni edi�ci del borgo restaurati ospitano laboratori di educazione ambientale del dipartimento di ‘‘Ecologia marina e sviluppo economico sostenibile’’ dell’Università La Tuscia di Viterbo. In futuro è prevista la realizzazione di un museo del sale. Ancora oggi sono presenti tutte le 50 vasche (che rappresentano la quasi totalità di estensione delle riserva), la maggior parte ancora alimentate da acqua di mare proveniente dalle chiuse che regolarmente vengono aperte. Hanno una profondità variabile che da pochi centimetri raggiungono anche un metro di profondità. Dopo la visita alle ore 20,00 seguirà una cena nella suggestiva piazzetta con musica del Duo Amaral e della cantante e fantasista Laura Leo.

sarebbe meglio dire cose intelligenti e magari fare proposte serie per risolvere quei problemi, spesso con radici profonde, che stiamo affrontando con impegno, nella solitudine più assoluta. Mi dispiace vedere questo gioco al massacro, dannoso per la Città e le Istituzioni. Nessuno si preoccupa di fare squadra per il bene comune. Esempio evidente l’atteggiamento della Regione Lazio. Taglio dei �nanziamenti, chiusura nei rapporti istituzionali, ritardo nei pagamenti solo perché si appartiene a partiti politici diversi, solo per mettere in dif�coltà. Se sono onesti intellettualmente i due giovani consiglieri del PDL si chiedano perché non possiamo essere ricevuti dagli assessori regionali, perché per la prima volta in sedici edizioni l’assessorato regionale competente non ha sostenuto la Mostra Nazionale del Bovino Maremmano, perché nonostante i proclami, non siano ancora stati liquidati dalla regione i �nanziamenti del PSR dal 2008 ad oggi, perché nel perfetto silenzio Verona Fiera Cavalli lontana dalla gestione virtuosa dell’Università Agraria è costata 380.000, quasi 160.000 di più, per fare a giudizio unanime molto meno. Mi pare super�uo, ricordare che anche quando si è in minoranza si è amministratori dell’Ente. Un atteggiamento irresponsabile, che la dice lunga sul modo di sostenere il territorio di questo centro destra che guarda solo al colore della maglia e sguinzaglia i suoi militanti a sollevare polveroni per nascondere i veri fallimenti, degli Enti che amministra”.


& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

litorale viterbese

13

MONTALTO - Aperta nel 1989 l’attività dei fratelli Barattieri ha un cuore ‘neroazzurro’ e vanta una lunga esperienza

‘Bar del Corso’ e dello... sport di GIOVANNI CORONA

Alcune immagini dello storico ‘Bar del Corso’, ex Bar Cesare rilevato dagli attuali proprietari nel 1989

Q

uando a Montalto si parla di bar, il primo nome che viene alla mente di tutti è quello del “Bar del Corso”, riconosciuto dai più come il punto di riferimento per i montaltesi. Nel 1989 Paolo e Franco Barattieri danno vita alla società Elisa Sas ed affittano i locali in via Aurelia Tarquinia numero 27 –dove fino a quel momento c’era il “Bar Cesare”-. Il 1 Gennaio del 1989 viene così inaugurato il “Bar del Corso”: all’inizio il locale era suddiviso in due grandi stanze; l’anno successivo però, il bar viene allargato con l’aggiunta di una terza stanza. Aperta tutti i giorni dalle 5:00 del mattino a mezzanotte, la storica attività è stata gestita negli anni dai fratelli Barattieri, da Graziella, moglie di Franco e da Raffaele Iezza. Proprio Raffaele può essere considerato uno dei baristi con più esperienza della cittadina castrense: molte infatti sono le generazioni che ha visto crescere anno dopo anno e tanti gli aneddoti che potrebbe raccontare. “Iezza”, così lo chiamano tutti, ha lasciato l’attività

A sinistra Franco e Paolo Barattieri; a destra, dall’alto, Raffaele Iezza; Graziella, moglie di Franco Barattieri nel 2009 dopo ben 23 anni di onorato servizio. Signor Paolo Barattieri, come mai lei e suo fratello avete deciso di intraprendere questa attività? “Vede, io sin da ragazzo ho lavorato come barista durante la stagione estiva. Quando nel 1989, dopo il referendum che bloccò il nucleare persi il posto di lavoro nel cantiere in costruzione, parlando con mio fratello Franco e Raffaele Iezza –mio cognato- abbia-

mo deciso che aprire un bar poteva essere la scelta giusta e una possibilità concreta di guadagno. Così ebbe inizio tutto”… Il Bar del Corso però, non è solo un semplice bar: i fratelli Barattieri, cuori interisti, sono da sempre grandi appassionati di calcio, tanto da essere anche stati presidenti della società Montalto Calcio per dieci anni, ottenendo ottimi risultati e vittorie soprattutto al livello del settore giovanile,

portato dove nessuno era mai riuscito prima d’ora. Tornando all’animo neroazzurro di Franco e Paolo, non si può evitare di raccontare le tante scene e i battibecchi che ogni domenica accadono all’interno del locale, quando, puntualmente, vengono proiettate le partite dell’Inter: l’attività negli anni è stata infatti anche la sede ufficiale di tutti i festeggiamenti per le vittorie della squadra di Massimo Moratti.


tuscania

14

Viterbo & Sabato 18 Giugno 2011 AltoLazio

POLITICA - Dario Mencagli, membro della Consulta Cittadina, lancia proposte per il futuro del paese

“Possiamo trasformare i sogni in realtà” di VALERIA SEBASTIANI

Mi è arrivato l’invito per la consulta comunale. Non potrò essere presente di persona e allora scrivo qualcosa.- così Dario Mencagli, valido componente della Consulta dei Cittadini, l’organo consultivo istituito dall’amministrazione di Massimo Natali per raccogliere la voce dei cittadini-E’ un gruppo consultivo, scelto dagli amministratori. Le cose proposte saranno valutate da loro e, in caso di accettazione, potrebbero passare alla fase esecutiva.” Mencagli fa alcune riflessioni sulla prima riunione della consulta e quella che si terrà a breve. Approva la scelta di allargare le forze che possano dare una mano a condividere la responsabilità del bene comune perché, dice, ha imparato dai tempi del terremoto che colpì la cittadina, che la gente è disposta a partecipare “ma , se vedo-

Sopra il palazzo comunale, a destra Dario Mencagli no che loro partecipano e poi le decisioni si prendono altrove, concludono:”Chi me lo fa fare di perdere tempo qui, a chiacchierare a vuoto.” Mencagli lamenta che di

quanto discusso nella precedente riunione non si sappia ancora nulla, a tuscanica non è possibile seguire i consigli comunali perché sono vietate le registrazioni e riprese. La consulta po-

trebbe invertire la tendenza decidendo di aprirsi alla comunicazione moderna e trasmettere in diretta all’intera cittadinanza senza spesa visdto che ci sono siti internet, televisioni e giornalisti disposti a raccogliere notizie.” Ho alcune proposte che da anni vengono presentate.-continua Mencagli- Le ripresenterò. Se ci sono persone che hanno idee da proporre, e non sono nella Consulta, possono farlo, se lo credono utile, per mezzo mio. La prima idea è quella di fare della città la capitale dello sport studentesco. Potremmo avere un’unica scuola, abbiamo già la terra comunale vicino al centro sportivo dell’Olivo. Per i soldi si può fare da soli, con il project financing e i buoni comunali del Tesoro (BOC), con la vendita degli edifici dimessi dalle scuole. L’altra idea è il Consiglio Comunale dei Giovani.

Il vice-sindaco Staccini ha detto che se ne sarebbe interessato. Costo zero e in più contributi regionali per programmi giovanili. Terza idea, il risparmio dei soldi per l’energia elettrica pubblica. Da più 10 anni ho proposto ai vari amministratori di

risparmiare sulla pubblica illuminazione (erano 500 milioni di lire negli anni ’90) riutilizzando la centrale idroelettrica abbandonata sotto il ponte del fiume Marta, costruendo in proprio, nei 1.000 ha di Bosco riserva un piccolo fotovoltaico, o eolico o biomassa. Sento solo dire che sulla speculazione enorme delle grandi compagnie il Comune guadagnerà qualche centinaia di migliaia di euro. Non è possibile che qualcosa riusciamo a farlo anche da noi, con le nostre forze? Lo fanno già tanti piccoli comuni. qui. Se una persona sogna da sola, quel sogno rimane sogno. Se tante persone sognano insieme, -copnclude- quel sogno può diventare realtà!

CULTURA - Oltre 400 dipinti esposti da studenti di tutte le fasce d’età alla mostra che verrà inaugurata domani a Viterbo MUSICA - Daniele Amici suona al ‘Caffè del Duomo’

Rassegna di fine anno per la Next Happy Hour e karaoke D

omani alle ore 19, presso la chiesa di S. Egidio a Viterbo ,verrà inaugurata la grande rassegna di �ne anno accademico, dell’associazione culturale Next, scuola di arti visive. All’inaugurazione, la consueta cerimonia di consegna degli attestati a tutti gli allievi. Protagonisti dell’evento saranno, come avviene regolarmente da 17 anni, gruppi di allievi di tutte le fasce d’età e di ogni categoria, con una vasta rappresentanza oltre che da Viterbo e dintorni, anche da numerose parti d’Italia e del mondo. Tutti insieme esporranno per ben quindici giorni le loro opere, circa 400 bellissimi dipinti, frutto di un lungo, appassionato e pa-

ziente lavoro, della preparazione e professionalità degli insegnanti nonché della bravissima, instancabile e talentuosa direttrice Antonella Properzi, qualità queste ormai note da lungo tempo e apprezzate in tutta la provincia di Viterbo. La mostra, che avrà termine il 2 luglio 2011, potrà essere visitata tutti i giorni nei seguenti orari: 10/13 - 17/20 - 21,30/24. L’Associazione Culturale NEXT , Scuola di Arti Visive, ha la sua sede d’origine a Tuscania. Tra gli obiettivi, valorizzare il ricco patrimonio artistico della cittadina ed educare all’arte. Nel corso degli ultimi anni Next ha voluto dedicare, sempre in collaborazione con il Comune

di Viterbo, parte dei programmi svolti dagli allievi della Scuola allo studio delle opere di Maestri come De Chirico, Scarlatti e Mastroianni, protagonisti di tre indimenticabili mostre a Viterbo. Gli anni accademici dal 2002 al 2006, nel corso dei quali NEXT ha festeggiato il suo primo decennio di attività, sono stati in particolar modo ricchi di appuntamenti ed eventi prestigiosi, sia a livello provinciale che nazionale ed internazionale, come le conferenze di storia dell’arte organizzate dalla direttrice Antonella Properzi e curate dalle dottoresse Tiziana Savoca e Lidia Gregori e gli incontri fra allievi e artisti di notevole

spicco, nel panorama artistico internazionale, quali la pittrice e danzatrice Simona Atzori. Poi le visite guidate presso famosi musei italiani e importanti gallerie, preparate in modo impeccabile, come è consuetudine della Scuola di Arti Visive NEXT, dal prof. Claudio Fioretti. Il calendario 2010/2011 è stato altrettanto ricco di proposte, appuntamenti ed eventi di notevole rilevanza locale e nazionale. Poi, tra maggio e giugno, le immancabili e attesissime mostre della Scuola di Arti Visive fra Tuscania e Viterbo, alcune delle quali si sono svolte nell’ambito di grandi e caratteristiche manifestazioni della Tuscia.

N

uova serata di buona musica al Caffè Del Duomo. Questa sera si inizia alle ore 19:00 con il mitico Happy Hour in piazza accompagnato da sottofondo musicale. A partire dalle 22: 00 si comincia con il cantante tuscanese Daniele Amici. Musica italiana e non solo vi accompagnerà per tutta la sera ed inoltre si terrà un concorso. Verranno scovati infatti nuovi talenti che si cimenteranno nel karaoke. Il migliore della serata, giudicato dal pubblico presente in piazza tramite un “applausometro”, vincerà un gustoso premio!


& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

comprensorio

15

ACQUAPENDENTE - Gli ausiliari dell’ospedale sembrerebbero mancare dei fondamentali requisiti

Assunzioni sanità, la protesta dei cittadini R

iceviamo e pubblichiamo:

“Siamo stufi di essere presi in giro, vogliamo che tutti sappiano cosa accade nella nostra sanità, soprattutto nell’ospedale di Acquapendente e nella Asl di Viterbo. Tutto ebbe inizio nel 2007, quando la Asl fece un concorso per selezionare ausiliari specializzati. Dal bando, vennero evidenziati i requisiti che si dovevano avere per poter partecipare alla selezione, quali: 1) avere la maggiore età; 2) aver conseguito il diploma di scuola media inferiore; 3) non aver avuto problemi giudiziari

di carattere penale; 4) non presentare dichiarazioni ISEE false. Ebbene molti concorrenti furono ammessi al concorso e lo vinsero pur non avendo tali requisiti e ciò avvenne in virtù di numerose raccomandazioni e favoritismi personali. In ogni modo, il bando prevedeva che 56 ausiliari sarebbero stati stabilizzati subito a partire dal 2008. I rimanenti 200 sarebbero stati assunti entro 3 anni, in quanto la validità della graduatoria era della durata di 3 anni. Nel frattempo, noi, avendo capito che l’assunzione non avrebbe avuto luogo, abbiamo frequentato il corso di formazione degli operatori socio sanitari, sostenuto in parte da finanziamenti pubblici e in parte a nostre spese. Il diploma rilasciato da tale corso certifica la nostra preparazione e la nostra esperienza nell’ambito sanitario, dato che il corso includeva 500 ore di tirocinio presso l’ospedale di Belcolle. Tuttavia, neanche i sacrifici (economici e psicologici) fatti per conseguire questo diploma saranno premiati e sapete perché? La Asl selezione e assume ausiliari nei vari ospedali, attingendoli dal centro per

ACQUAPENDENTE - Artisti locali

Elena e Roberto due musicisti doc A

l’impiego, dove sono state registrate persone che non hanno mai svolto attività paramedica, anzi, la maggior parte del personale selezionato, comprende ex camerieri, commercianti, falegnami, commesse, ortolani, ect. Non solo, come se non bastasse, queste persone vengono assunte in contrasto con quanto dispone l’art. 37 del DPR N°348 del 1982, che prevede come requisito minimo per poter svolgere l’attività di OSS, l’aver seguito il corso e l’aver conseguito il diploma di tale corso. Invece molte persone che sono state assunte non hanno mai seguito il corso

di formazione per gli operatori socio sanitari, anzi, temo che non sappiano neanche in cosa consista. Perché non c’è nessuno che controlla e verifica la preparazione e la professionalità di coloro che lavorano negli ospedali hanno a che fare con i pazienti? Non possiamo stupirci se le persone tremano alla sola idea di essere ricoverate in un ospedale. La paura di incontrare l’ex macellaio del proprio paese, ci spinge ad andare nelle cliniche private. Dopo che paghiamo tutti la sanità. E’ un nostro diritto avere un’assistenza sanitaria fatta da gente competente.”

lcuni degli eventi artistici che caratterizzeranno la prima edizione del “ Bolsena lago Musicambiente Festival” in programma in onore dei festeggiamenti del Corpus Domini, vedranno protagonisti anche due giovani artisti aquesiani: il batterista Roberto Forlini ed il Maestro di pianoforte Elena Bazzuoli. Forlini �n dall’età di 15 anni ha frequentato importanti maestri, da Francesco Boccacci a Giuseppe Galluzzi, Roberto si è perfezionato seguendo i seminari di Steve Smith, Ian Paice e Claudio Mastracci. Dedicatosi in seguito ad alcuni approfondimenti jazz con Giampaolo Ascolese, spaziando, nel frattempo nel rock classico, nel jazz, nel blues e nel pop, partecipando al tributo in onore di Frank Zappa con il cd “Frank you, thank”, inoltre ne ha inciso un secondo assieme alla pop band Baustelle ed è stato il batterista di Amalia Gré. Di recente con il gruppo ‘L’amore che strappa i capelli’ ha suonato in diverse occasioni per il tributo a Fabrizio De André che ha riscosso un notevole successo. Attualmente è anche uno dei componenti della band che

accompagna la cantante pop, ex show girl, Stefania Orlando Elena Bazzuoli si dedica allo studio della musica sin da piccola, grazie anche alla passione tramandatagli dal padre Giovanni, si diploma al conservatorio e alterna concerti all’insegnamento per bambini. Apprezzati sia i vari metodi usati (Orff, Suzuki, Propedeutica Muiscale dai 3 ai 5 anni) che le lezioni di pianoforte, teoria e solfeggio, storia della musica ed armonia. (F.M.)

ACQUAPENDENTE - Festa Contadina e Francigena SAN LORENZO NUOVO - Bando di concorso per vigile part time

Il festival sull’antica via finanzia l’evento di agosto Due mesi a dirigere il traffico L

’Edizione 2011 dell’iniziativa “Viaggio nella civiltà contadina ed artigiana” (rievocazione storica con piatti tipici, balli tradizionali, mostre, mercatini, rappresentazioni teatrali), organizzata dal comune di Acquapendente e riserva naturale di Monte Rufeno, da giovedì 18 a domenica 21 agosto farà parte del ‘Collective Project Via Francigena Festival: uniti da sempre’. In programma a partire da questo fine settimana fino a Settembre, è stato organizzato dall’associazione Civita, con il patrocinio ed il sostegno della regione Lazio (assessorato cultura e sport), della regione Toscana, della regione autonoma della Valle d’Aosta, dell’Opera

I

Romana Pellegrinaggi ed in collaborazione con l’ente Cassa di Risparmio di Firenze. I settantotto eventi che si snoderanno lungo l’itinerario “daranno gioia e susciteranno l’interesse di diverse persone in diversi luoghi”, come annunciato dal direttore Sandro Poici. “Agli eventi”, come reso noto dal Senatore Antonio Maccanico (Presidente dell’associazione Civita) e dall’On.Massimo Tedeschi (Presidente dell’associazione Europea delle Vie Francigene) “cui verrà dato un marchio unico e riconoscibile oltre ad un coordinamento generale, ma non limiteranno l’autonomia dei vari organizzatori e saranno promossi con spirito condiviso e positive ricadute culturali e turistiche sui lavori interessati”. Tutti coloro che vorranno ricevere informazioni sull’evento aquesiano sarà possibile contattare Sergio Pieri “Mek” al 0763 – 7339206 / 339-2680840 (Ufficio Turismo e Sport Comune di Acquapendente) e-mail turismo@comune acquapendente.it. Per il programma particolareggiato nel suo genere, invece, l’Ufficio Stampa Civita (06 – 692050258) e-mail diana@civita.it. (F.M.)

n esecuzione della deliberazione della Giunta Municipale n. 38 del 09.06.20011, è indetta prova pubblica selettiva da effettuarsi mediante prova scritta e titoli per l’ assunzione a tempo determinato di un Vigile urbano part-time per un periodo di due mesi, dal 15 luglio al 15 settembre 2011. Gli aspiranti dovranno far pervenire al Comune - Uf�cio Protocollo - domanda in carta semplice, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 2 luglio 2011, dichiarando sotto la propria responsabilità: a) data di nascita, con età non inferiore ad anni 18; b) luogo di nascita e residenza; c) possesso della cittadinanza italiana; d) il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime; e) eventuali condanne penali riportate (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale); f) di non avere rapporti di lavoro con PP.AA., di non aver subito sanzioni disciplinari e di non essere stati destituiti da posti presso la P.A.; g) di essere in possesso del Diploma di istruzione secondaria di II° grado, con indicazione della votazione riportata; h) di aver prestato eventuali servizi presso PP.AA., non inferiori a 3 (tre) mesi, con indicazione del relativo periodo; i) di essere in possesso della patente di guida - Cat. B); l) di essere di sana e robusta costituzione �sica ed esente da malattie od imperfezioni che pos-

sano in�uire negativamente sul rendimento in servizio. Il termine per la presentazione delle domande è perentorio, non saranno pertanto prese in considerazioni le domande che perverranno oltre il termine di scadenza. Si provvederà a predisporre apposita graduatoria sulla base dei titoli che i candidati avranno dichiarato nella domanda di ammissione e, precisamente: a) votazione riportata nel conseguimento del titolo di studio richiesto, b) precedenti rapporti di pubblico impiego, anche a tempo determinato, purché non conclusi per demerito. La prova verterà sulle seguenti materie: Codice della Strada e nozioni generali sull’ Ordinamento Comunale con particolare riferimento alle funzioni di Vigile Urbano e verrà valutata da apposita Commis-

sione Giudicatrice, ai sensi del Regolamento Comunale sull’ ordinamento generale degli uf�ci e dei servizi, che formulerà una apposita graduatoria di merito. AI candidati ammessi sarà data comunicazione del giorno e dell’ orario e del luogo per sostenere la prova selettiva sul sito internet del Comune: www.comunesanlorenz onuovo.it Con le stesse modalità saranno avvisati i candidati non ammessi. Verrà assunto immediatamente il candidato classi�catosi al primo posto della graduatoria e, sempre per scorrimento della medesima graduatoria, si provvederà all’assunzione successiva in caso di rinuncia di fatto o di diritto alla nomina, facendo salva naturalmente ogni legislazione in materia che potesse successivamente intervenire a quella attualmente in vigore. L’ assunzione è temporanea per due mesi, a partire dal giorno 15 luglio 2011, al compimento dei quali il rapporto di lavoro si risolve di diritto senza bisogno di alcun preavviso. L’ amministrazione comunale si riserva la facoltà di modi�care, sospendere o revocare il presente avviso a suo insindacabile giudizio, senza l’obbligo di comunicare i motivi e senza che gli aspiranti concorrenti possano accampare pretese, aspettative o diritti di sorta. E’ facoltà del Comune procedere ad assunzione con priorità per i mesi estivi, anche negli anni successivi , per anni tre.


montefiascone

16

Viterbo & Sabato 18 Giugno 2011 AltoLazio

Asvom, Protezione Civile presente sul territorio coordinata dalla sala operativa regionale

Attivato l’importante servizio antincendio La band falisca aprirà il concerto di Ligabue

di MICHELE MARI

D

al 15 giugno al 30 settembre l’Asvom, l’associazione di Protezione civile di Monte�ascone, cosa che effettua ogni anno, ha attivato su tutto il territorio comunale il servizio antincendio. Tonino Fiani presidente del sodalizio: “Il nostro servizio antincendio sarà ef�ciente in quel periodo di massima allerta per gli incendi. I nostri interventi saranno coordinati dalla Sala operativa regionale e saranno eseguiti in tutto il territorio comunale, ma come avvenuto ogni anno, saremo inviati anche nei paesi limitro� e, in caso di emergenza, anche in tutte le regione del centro Italia”. Fiani parla anche delle squadre attive per

Brain Shock sul palco di Reggio Emilia L

questo particolare compito: “Abbiamo ogni giorno attiva una squadra pronta a partire in caso di chiamata composta da quattro persone ed un camion. Inoltre abbiamo un punto di

avvistamento presso la Rocca dei Papi che verrà svolto dai nostri volontari tutti i giorni. Siamo addirittura reperibili 24 ore su 24, mentre il presenziamento delle squadre per le partenze è dalle 14 alle 19,30 di ogni giorno. Inoltre -aggiunge il presidente dell’Asvom- interverremo anche nei paesi limitro�. Però il comune di Monte�ascone sarà sempre coperto da una squadra. Infatti se una squadra entrerà in azione sarà subito disponibile un’altra per gli eventuali successivi interventi. Abbiamo a disposizione ben tre camion per questo

servizio”. Fiani conclude: “In caso di avvistamento di un incendio potete telefonare al nostro recapito 0761-826994. Siamo reperibili 24 ore su 24. Inoltre in caso di segnalazioni poco chiare effettueremo comunque dei sopralluoghi per veri�care la veridicità e poi successivamente invieremo i nostri reparti”. L’impegno dell’associazione Asvom sul territorio è totale ed è sempre disponibile in caso di emergenza che può riguardare la neve, eventi di calamità naturale �no agli incendi. Una garanzia continua.

a band montefiasconese Brain Shock, composta da Lorenzo Cantarini, Filippo Chiricozzi, Stefano Billi, Alessandro Presti e Giulio Ciccarelli, si esibirà il 16 luglio sul palco di Reggio Emilia nel concerto di Ligabue. A complimentarsi per i loro magnifici risultati è stato il consigliere regionale, presidente della commissione agricoltura della Regione Lazio, Francesco Battistoni. In una nota il consigliere Pdl spiega: “Sempre più i giovani della provincia di Viterbo si affermano come protagonisti in ogni campo, anche quello della musica”. “Pochi giorni fa -continua la nota emessa- mi sono complimentato con alcuni studenti per essersi distinti nel campo dello studio; oggi torno a farlo per cinque giovani musicisti selezionati tra mille

gruppi per aprire uno dei concerti più attesi d’Italia. Il lavoro di questi ragazzi va incoraggiato e sono sicuro che i viterbesi non mancheranno di sostenerli sia nel corso delle prove che nella serata in cui potranno finalmente esibirsi davanti a migliaia di persone. A questi ragazzi vanno le mie congratulazioni e un grande in bocca al lupo”. (M.M.)

Il libro di Marco Manzi verrà presentato oggi alla biblioteca comunale Servizio di bus navetta per assistere alla competizione automobilistica

Una raccolta di poesie dagli anni 70 Tutti a vedere la splendida Cronoscalata del lago “

Via de la Maranella”. È il titolo del libro di Marco Manzi che sarà presentato, sabato 18 giugno alle 17 , presso la biblioteca comunale. L’evento è stato organizzato dall’associazione “L’Acropoli” con il patrocinio del Comune di Montefiascone. Il volume consta di ben 600 pagine ed è edito da CaGi Editore. Nel corso della presentazione interverrà la professoressa Maria Grazia Balicchi e sarà presente l’autore. Interverrà il poeta Gabriele Peritore nonché gestore e proprietario dell’enoteca VoloDiVino di via Nazionale: “Via de la Maranella -commenta Peritore- è la raccolta completa o quasi dell’opera di Marco Marzi; comprende le poesie

che vanno dagli anni settanta fino ad oggi. Come si evince dal titolo c’è un richiamo evidente alla strada in cui ha vissuto la sua infanzia. Non è soltanto nostalgia, è anche e soprattutto voglia di ritrovare certe sonorità, musicalità di voci e termini, certe inflessioni, certi schiamazzi o anche modi di esprimersi in cui si muoveva in modo più naturale, in cui poteva parlare la sua lingua”. Proprio per quanto riguarda la lingua usata, Peritore analizza: “La lingua che poi troveremo nel lavoro letterario, nella poesia: il romanesco. Il dialetto che non è solamente dialetto ma è un vero e proprio idioma che ha le sue radici filologiche e che si rinnova in maniera camaleontica con lo scorrere del tempo. Non ha importanza se non si riconosce con le parlate giovanili contaminate dalle influenze metropolitane o con il romanaccio delle periferie, per l’autore il dialetto è l’unico modo in cui riesce a comunicare in maniera diretta, spontanea, ma che può anche rappresentare un forma col-

ta di espressione. Per Marzi il dialetto è ricerca e memoria etimologica”. Il poeta aggiunge: “Encomiabile è la ricostruzione del vocabolario belliano e del Belli apprezza e riporta ironia e atteggiamento critico nel descrivere gli eventi quotidiani o gli avvenimenti sociali che coinvolgono l’intera collettività, con una specie di distacco personale per interpretare il pensiero della saggezza comune, o della comunità. Grazie al numero elevato di poesie contenute nell’opera si può gustare l’intero percorso emotivo e intellettuale dell’autore che come un artista vero riesce a non posizionarsi su giudizi morali semplicistici ma ad amare l’umanità di ogni singolo essere vivente”. Continua: “Si potrebbe dire di Marzi ciò che diceva di sé il personaggio di una commedia di un grande poeta latino: niente di ciò che accade all’uomo sento a me estraneo”. Infine conclude: “Di enorme piacere sono anche le appendici di cui il volume è corredato, il vocabolario per chi non riuscisse a comprendere a fondo il romanesco, l’indice dei nomi, la prefazione che spiega la vita da strada e la mirabile introduzione del Professor Alessandro Balicchi”. Un’opera davvero molto interessante ed al tempo stesso particolare. Un appuntamento da non perdere. (M.M.)

B

us navetta per il pubblico della Cronoscalata. Gli attivissimi organizzatori quest’anno hanno predisposto un servizio gratuito di bus navetta per portare i turisti ed appassionati sul tracciato della 14esima Cronoscalata Lago-Monte�ascone. Le navette saranno attive oggi, dalle ore 14 e 14,30, attraverso due corse per portare sul tracciato il pubblico per le prove in programma oggi dalle ore 14,50. Inoltre per domenica i bus saranno attivi dalle ore 8 alle ore 8,30 sempre attraverso due corse. La gara si disputerà dalle ore 9,30. Tutto il paese è mobilitato in questi giorni per la 14esima cronoscalata Lago Monte�ascone. Sono attese alla partenza circa 110 vetture. L’evento che richiamerà, come ormai è abitudine, per oggi e domani migliaia di turisti ed appassionati che si posizioneranno sulla bellissima panoramica strada che dal lago,

305 metri, porta alle pendici della città posta a 633 m.s.l. del mare. In occasione di questo straordinario evento il ristorante-osteria “Mamma Pappa”di Largo Plebiscito, sotto il Comune, praticherà (da ieri per oggi e domani) uno sconto del 10% su pranzi e cene a tutti coloro che andranno a mangiare nel tipico ristorante pronunciando la parola d’ordine: “ La cronoscalata di Monte�ascone è proprio �chissima “ prima del saluto all’ingresso. Quest’ultima iniziativa è stata opera del gestore dell’enoteca- osteria, signor Angelo Macera, sempre sensibile a questo tipo di iniziative per accogliere i turisti. La cronoscalata sta diventando, con il passare del tempo, sempre più un evento turistico di livello nazionale, che promuove Monte�ascone non solo in ambito motoristico ma anche in quello turistico. Ricordiamo che la 14^ cronoscalata è

valida per il Campionato italiano della montagna, il Trofeo italiano della montagna e la Coppa Italia. (M.M.)

Rassegna sul colle

Cine&Wine “Il profumo del Mosto Selvatico”. È questa la rassegna Cin&Wine enocinematografica con degustazione che si terrà oggi alle ore 21 presso “Quintessence” di ArgillaTeatri in via del Barone numero13. Per avere informazioni è possibile contattare il recapito telefonico 0761 094141 o l’indirizzo e mail info@kaymccarthy.it.


vetralla

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

17

VETRALLA - Brendan Chierchié fa il punto della situazione sulle fontanelle dearsenificatrici in centro

I grillini monitorano la situazione del paese di DANIELE CAMILLI

U

n lavoro a tutto tondo. Un’informazione precisa e degna di nota. Sempre al servizio dei cittadini. Stiamo parlando del sito del movimento “Vetralla a 5 Stelle”, i cosiddetti “Grillini” per intenderci, che a Vetralla ha un punto di riferimento a dir poco di qualità: Brendan Chierchié. Italiano con chiare origini inglesi. E vetrallese di adozione, che da anni si dedica – tramite il sito del movimento – ad informare su temi di rilevanza pubblica. L’ultimo, quello dell’acqua e delle fontanelle dearseni�canti. Basta infatti clikkare su http: //vetralla5stelle.blogspot.com per rendersene conto. Dove sono state installate le Case dell’acqua? Piazza Funari (Vetralla), Via Vittorio Veneto (Cura), Località Fiorentini (Tre Croci). Dove si possono acquistare “le schede al costo di 5 € o di 15 €, con 10 € di ricarica, per l’acquisto di acqua refrigerata o frizzante”? Semplice: “Bar Ristorante Da Benedetta Via Francesco Petrarca, 3, Alimen-

tari Superette Piermartini Via del Bosco 16, Forno di Sini Sara Via Doganella 8”. Brendan non si dimentica neanche che per “ricaricare le schede sarà necessario recarsi probabilmente al comune” e che possono “essere

utilizzate in qualsiasi dei tre punti di erogazione a prescindere dal luogo di acquisto”. In�ne, “per saperne di più”, vengono riportate pure le analisi chimiche delle acque e le spiegazioni necessarie per

capire come funzione la depurazione. “Convinti che la soluzione �nale debba essere quella di avere un’acqua sana e pulita che sgorghi direttamente dai rubinetti delle nostre case”. Rassicurando però che si possa “tranquillamente utilizzare queste fontanelle al posto della costosa ed inquinante acqua in bottiglia”. Acqua depurata, di cui si spiega il meccanismo. “In dettaglio la procedura di depurazione a procedura si basa sull’impiego di resine a scambio ionico del tipo ‘basico forte’, in grado di trattenere l’arsenico [As(V)] tramite interazione colombiana, cioè sfruttando la differenza di carica esistente tra i gruppi funzionali presenti sulla resina ed i composti dell’arsenico (in sostanza, il processo si basa sul fatto che le cariche di segno opposto si attraggono). Le resine a scambio ionico hanno un preciso periodo di ef�cienza prima di andare in saturazione, oltre questo termine devono essere assolutamente sostituite e, qualora possibile (in base alle speci�che del prodotto),

MONUMENTI DA RISCOPRIRE - Fondato in epoca Longobarda è immerso nel verde del Monte Fogliano

Convento di Sant’Angelo, un vero bijoux N

on si può vivere di sole Cene in Cantina e Fiori alle Finestre. Una festa colorata, accesa, partecipata e coinvolgente che attira centinaia e centinaia di cittadini del Comune e della provincia. Ma non tutti sono attratti dalla stessa voglia di baldoria, dalle luci, i canti ed i vini inebrianti di Bacco, Tabacco e Venere. Ebbene per quelli che preferiscono ritrovare momenti di sana, altrettanto vitale e senza dubbio essenziale spiritualità vale la pena ricordare lo splendido Convento di Sant’Angelo che, fondato in epoca longobarda, è immerso nel verde del Monte Fogliano, a soli cinque chilometri dal centro abitato, in un ambiente di rara bellezza ed accoglienza. La struttura, tutt’ora sede

dei Padri Passionisti, è attrezzata per ospitare coloro che fossero interessati a temporanei soggiorni meditativi presso il convento. All’interno della struttura si possono ammirare la cella del santo e alcuni dipinti raffiguranti “San Paolo abbracciato dal Crocifisso” e “Gesù povero che chiede l’elemosina al santo”. La strada che sale fino al convento tagliando come un fiume amazzone il bosco nel periodo pasquale diventa una Via Crucis le cui edicole si trovano sulla parte destra della strada. Senza dubbio uno dei posti più incantevoli ed attraenti della provincia. Da visitare, anche per sfuggire dalla frenetica e rumorosa routine quotidiana. (ef)

rigenerate tramite sospensione in una soluzione salina. I �ltri, da 600 litri/ora, hanno una durata stimata di 2.100.000 litri di acqua con arsenico teorico a 50 microgrammi: attualmente le Case dell’Acqua arrivano �no a 1.000 litri al giorno e quindi si presuppone una durata dei

�ltri di circa 5 anni e mezzo. Se dovessero essere utilizzate al doppio di quanto attualmente viene fatto, la durata sarebbe di circa 2 anni: la società installatrice si impegna a controllare ogni mese, e quindi non potrà sfuggire l’eventuale esaurimento della capacità �ltrante”.


comprensorio

18

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

NEPI - Sabato 25 giugno tanti ospiti d’onore di musica e spettacolo saliranno sul palco per la premiazione

La stagione borgiana è pronta ad ‘esplodere’ A

i nastri di partenza la “Stagione Borgiana 2011 - Musica e spettacolo nella corte dei Borgia”. Sabato 25 giugno alle 21.30 nella suggestiva location del Forte dei Borgia a Nepi (Viterbo), si svolgerà l’attesa “Serata d’Onore” che vedrà sul palco tre ospiti prestigiosi a cui saranno consegnati i premi “Stagione Borgiana 2011”. Una serata dedicata al Dubbing italiano, al Cinema e alla Televisione. Il “Premio Stagione Borgiana Speciale alla Carriera per il Doppiaggio” sarà consegnato ad uno dei più importanti direttori di doppiaggio italiano Massimo Turci; il “Premio Stagione Borgiana al Doppiaggio” all’attore, doppiatore e direttore di doppiaggio Angelo Maggi; ed il “Premio Stagione Borgiana al Cinema e Televisione” all’attore Domenico Fortunato. Alla serata sarà presente lo storico del Doppiaggio Gerardo Di Cola. I premi, pezzi unici di alto valore artistico, sono realizzati sapientemente dal professore Franco Giorgi, noto maestro dell’arte ceramica le cui opere sono esposte in vari musei italiani. Massimo Turci è uno dei più importanti doppiatori e direttori di doppiaggio di tutti i tempi: voce storica di Antony Perkins, Alain Delon. Ha doppiato tutti i cantanti del �lone musicale anni’60 (Al Bano, Bobby Solo). Ha diretto il doppiaggio dei �lm dei registi Mario Monicelli, Luigi Magni e Mauro Bolognini. Da ricordare l’impegnativo doppiaggio

de “Il Nome della Rosa” e “Il Marchese del Grillo” con Alberto Sordi. Angelo Maggi è un attore con profonda cultura teatrale, doppiatore e direttore di doppiaggio fra i più rappresentativi della quinta generazione. La sua formazione artistica proviene dalla Bottega Teatrale di Firenze di Vittorio Gassman. E’ la voce di Tom Hanks ( in”Cast Away”, The Terminal) e Bruce Willis (“Il Sesto Senso”); Robert Downey Jr (“Ironman”); Hugh Grant in “Notting Hill”, “Love Actually” e ancora Rupert Everett, e tanti altri . Nei Cartoons è la voce del Commissario Winchester de “I Simpson. Tra le direzioni: “Prison Break” serie televisiva americana di successo e “N.C.I.S.” nella quale, oltre a dirigerla, doppia il protagonista Jethro Gibbs. Domenico Fortunato, originario di Matera, è attore teatrale, televisivo e cinematogra�co. Protagonista in numerosi �lm è noto al grande pubblico anche per la sua interpretazione del capitano dei carabinieri Mario Zannoni nella serie televisiva “Gente di mare” e “Gente di Mare 2”, andata in onda su Rai 1 e ne “Il commissario Rex” (ispettore di polizia Alberto Monterosso). La sua formazione artistica annovera importanti insegnanti come Susan Batson dell’Actor’s Studio di New York. Tra i �lm per la televisione: “Il Bene e il Male”, “ Elisa di Rivombrosa”, “ La stagione dei delitti”, “ Le ali della vita 2” , “Ricominciare”, “ Questa è la mia terra”,”Ultimo”, “I

misteri di Cascina Vianello”, “Nonno Felice”, “Vento di mare”, “Frikadelle tagliatelle”, “Piovra 5” , “Classe di ferro”, “L’uomo che parlava ai cavalli���. Per il Cinema: “Animanera” regia di Raffaele Verzillo, “Dalla parte giusta” regia di R. Leoni “Assassini dei giorni di festa” regia di D. Damiani, “L’insulto” regia di N. Mimica, “Gioielli di famiglia” regia di B. Gaburro, “Il male oscuro” regia di Mario Monicelli, “Dimenticare Palermo” regia di F. Rosi. Durante la serata d’apertura della Stagione Borgiana sarà presentato l’intero programma 2011 e si svolgerà la prima selezione del “Festival canoro città di Nepi Musicalia” che vedrà esibirsi cantanti per le diverse categorie Junior, Teen e Senior, Cantautori . Lo

scorso anno Musicalia ha ottenuto un successo strepitoso e i partecipanti hanno dimostrato talento ed elevato livello artistico. La manifestazione sarà presentata da Giorgio Risca e Maria Rita Parroccini. Lo scorso anno il premio Serata d’Onore, “Stagione Borgiana 2010” venne consegnato al regista Luciano Capponi per il �lm “Butter�y Zone – Il Senso della farfalla” girato in terra nepesina; a Patrizio Oliva, ex campione di pugilato ed ora attore (il suo esordio proprio nel �lm di Capponi”, e a due altri ex campioni di boxe, Sergio Caprari e Salvatore Liscapade. L’appuntamento con la “Serata d’Onore 2011” è sabato 25 giugno al Forte dei Borgia di Nepi.

BLERA - Durante il meeting è stata sottolineata l’importanza dell’innovazione per guardare oltre i mercati tradizionali CIVITA CASTELLANA - Istituito un fondo per gli artigiani

Cna, Comune e Credito Cooperativo incontrano le imprese Un’ iniziativa esemplare G

iovedì pomeriggio, presso la Biblioteca Comunaledi Blera, Comune, Cna e Credito Cooperativo di Barbarano hanno incontrato le imprese. Con i rappresentanti della Cna, presenti il sindaco, l’assessore al Commercio e il direttore generale della Banca. “La grande partecipazione degli imprenditori e i temi proposti all’attenzione delle istituzioni, della nostra associazione e del mondo del credito indicano che anche nel tessuto produttivo dei piccoli comuni cresce la consapevolezza dell’importanza di ampliare le conoscenze e di fare innovazione per diventare competitivi e uscire dai con�ni

dei mercati tradizionali”. E’ molto soddisfatto Angelo Pieri, presidente provinciale della Cna, per il successo dell’incontro con le imprese locali che si è tenuto ieri pomeriggio a Blera, su iniziativa del Comune, dell’associazione di categoria e della Banca di Credito Cooperativo di Barbarano Romano. Affollata la sala della Biblioteca. Più di cinquanta gli operatori presenti. In apertura, è intervenuto il sindaco, Francesco Ciarlanti, il quale ha evidenziato che l’Amministrazione ha messo in agenda una serie di incontri per conoscere i problemi reali delle imprese e costruire interventi di soste-

I

gno allo sviluppo. Il Comune punta a uno stretto rapporto di collaborazione con le realtà economiche, come ha detto anche Luca Belardinelli, assessore al Commercio e alle Politiche Sociali. Hanno quindi preso la parola Giovanni Battista Giulianelli, direttore generale della Banca, e, per la Cna, oltre al presidente Pieri, che, sulla base della propria esperienza di imprenditore, ha insistito sul valore della formazione continua, Armando Mangeri, responsabile provinciale dell’Area Credito. Quest’ultimo ha illustrato sia il ruolo dell’associazione nella rappresentanza degli interessi della micro, piccola e media

impresa e dell’artigianato, sia i servizi del sistema Cna, che spaziano dall’accompagnamento nell’accesso al credito e alle opportunità di �nanziamento �no alla consulenza e all’assistenza specialistica in tema di ambiente. Ente locale, Cna e Banca possono af�ancare con ef�cacia l’imprenditoria diffusa. Nel confronto di ieri, è emerso che ci sono tutte le condizioni per fare squadra e favorire un processo di crescita. Hanno partecipato Fabrizio Bartoli e Alessandro Fieno, rispettivamente presidente e responsabile della sede territoriale della Cna di Vetralla.

stituito con delibera comunale un fondo speciale di 12.000 euro per le imprese artigiane che operano nel centro storico. “E’ un provvedimento di grande valore, che riconosce e promuove un prezioso patrimonio culturale e produttivo all’interno di un progetto per la rivitalizzazione del centro storico”, Dichiara Luigia Melaragni(nella foto), segretaria della Cna Associazione Provinciale di Viterbo“L’iniziativa è da prendere ad esempio. Il regolamento del Fondo prevede la concessione di contributi a fondo perduto a favore delle imprese di nuova costituzione che scelgano di aprire l’attività nel centro storico e di quelle già insediate che presentino progetti innovativi con l’obiettivo della valorizzazione dell’artigianato. Ringraziamo il sindaco, Gianluca Angelelli, che tre mesi fa, in occasione di un convegno sullo sviluppo del distretto civitonico, aveva voluto condividere con noi questo intervento, e l’assessore alle Attività Produttive, Alessio Alessandrini, per aver colto l’importanza di una presenza diffusa delle attività economiche, in particolare delle botteghe artigiane, ai �ni del rilancio del centro storico. Obiettivo, questo, che a Civita Castellana ci vede partecipi anche con le imprese delle costruzioni, tanto più che di recente il Comune ha predisposto precise linee di indirizzo per l’esecuzione dei lavori di recupero

e conservazione nel nucleo antico della città. Nella fase di partenza, il fondo ha una dotazione di 12mila euro, ma c’è l’impegno ad incrementare queste risorse. Viene dato un segnale di forte attenzione verso esigenze che, insieme con le aziende, manifestiamo da tempo. Ci riferiamo, per esempio, all’incoraggiamento e al sostegno - spiega Melaragni- di tanti imprenditori che da anni resistono nei centri storici e dei giovani che aspirano ad aprire una bottega in luoghi che rappresentano la sede naturale dei mestieri artistici e tradizionali. Un tessuto robusto di attività artigianali è un elemento determinante per un centro storico vivo e attraente”.


& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

cultura e spettacoli

19

Le opere dell’artista Paolo Angelosanto in esposizione al Palazzo degli Alessandri

Italian Flag, una mostra per riflettere

‘La Margheritina d’Oro’, aperte le iscrizioni S

ono aperte le iscrizioni per partecipare al concorso canoro per bambini dai 6 ai 14 anni “La Margheritina d’Oro” che avrà luogo a Monte�ascone il 20 luglio alle ore 21 in piazza V. Emanuele durante i festeggiamenti di Santa Margherita. I genitori che volessero iscrivere i propri �gli alla manifestazione dovranno richiedere la domanda di iscrizione presso il Comitato Festeggiamenti S. Margherita in Via S.Lucia Filippini a Monte�ascone, oppure all’indirizzo e-mail rafftv@libero.it o telefonando allo 0761 826809(escluso il lunedì) o al 340 2444939. Le domande di iscrizione dovranno essere presentate entro e non oltre il 9 luglio 2011, allegando certi�cato di nascita. Il Comitato si riserverà di accettare l’iscrizioni secondo la data di spedizione della domanda. Ai concorrenti verrà comunicata la data delle selezioni che si svolgeranno presso gli Studi di Registrazione “Binario 2” del Centro Multimediale “RAFF RECORDS” di Monte�ascone dal 11 al 15 luglio 2011. Ogni concorrente dovrà portare la base della propria esibizione su supporto digitale ( cd – dvd – chiavetta usb) chi ne fosse sprovvisto potrà farne richiesta allo stesso Studio di Registrazione. I partecipanti dovranno versare la quota d’iscrizione di 15 euro e verranno divisi in due categorie, Categoria A (da 6 a 10 anni di età) e Categoria B (da 11 a 14 anni di età). Tutti i concorrenti riceveranno un DVD con la registrazione audiovideo del provino. L’intera serata sarà ripresa da una troupe televisiva di Sky. I primi classi�cati di ogni categoria riceveranno in premio: la registrazione e la pubblicazione di un CD contenente i1 brano e la promozione discogra�ca in tutta Italia tramite il circuito delle 100 radio nonché la realizzazione di un videoclip e relativa pubblicazione su Youtube, Facebook e Google. La giuria, nominata dal comitato organizzatore, sarà composta da professionisti del mondo discogra�co, televisivo e della moda. Il concorso è aperto al pubblico e i partecipanti potranno esibirsi con qualsiasi canzone del repertorio nazionale ed internazionale.

PER LE VOSTRE COMUNICAZIONI CONTATTATE opinione.cv@gmail.com redazione@opinioneviterbo.it

L

e ultime opere dell’artista Paolo Angelosanto protagoniste della mostra d’arte contemporanea ‘Italian Flag’ dal 30 giugno al 25 luglio al Palazzo degli Alessandri, posizionato nel centralissimo quartiere San Pellegrino di Viterbo. Angelosanto, in contemporanea con un suo lavoro alla 54ª Biennale di Venezia, presenterà a Viterbo sei opere e un film. Per l’occasione l’artista ha collaborato con la cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università della Tuscia di Viterbo nella persona della Prof. Elisabetta Cristallini, mentre Marcello Carriero scriverà un testo critico sul lavoro dell’artista. “La mostra d’arte contemporanea Italian Flag – fanno sapere gli organizzatori – rappresenta per la città di Viterbo un evento culturale di eccezionale rilievo. Le opere dell’artista sono incentrate sulla ri-

flessione dell’identità italiana nell’arte contemporanea attraverso l’uso del tricolore come codice semantico del problema identitario. Angelosanto, manipolando tale codice, racconta vizi e virtù dell’italiano, mostrando come il percorso storico dell’intellettuale sia oggi la strada per riaccendere il senso della dimensione nazionale in una rete diffusa di informazioni che attraversano il globo. Situata tra stereotipo e giungla mediatica, l’immagine dell’Italia e degli italiani, più che rappresentare un popolo, è legata a singoli individui e a singoli eventi sfacciatamente dotati di un potere provvisorio, di riassunto di una complessa vicenda storica, riassunto troppo spesso incompleto e fallace, superficiale e decontestualizzato”. Per risanare questa devianza, Angelosanto cerca di riappropriarsi di questa identità alla deriva.

Nelle sue creazioni scritte e declamazioni si stagliano sul tricolore quasi ad indicare un monito e a segnare un invito alla riflessione sull’idea perduta di nazione, soprattutto du-

rante i cento cinquant’anni della sua nascita. “La mostra – continuano gli organizzatori – resterà aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 18.00 alle 23.00. e costituirà certamente un notevole polo di attrazione per specialisti e cultori dell’arte contemporanea, ma anche per il pubblico generico, in considerazione della spettacolarità dell’allestimento, che sarà valorizzato da un contesto di alto profilo monumentale, con un forte richiamo anche sotto il profilo turistico. Ci auspichiamo che la manifestazione possa assumere il livello di un importante momento di confronto e di accrescimento culturale, assumendo le caratteristiche di un centro polifunzionale di cultura, all’interno del quale si svolgeranno numerosi eventi correlati come presentazioni di libri e conferenze-dibattiti.

Segnaliamo inoltre che il 9 luglio verrà presentato il libro di Marco Tonelli, Pino Pascali, il libero gioco della scultura, Johan & Levi, 2011”. L’evento è promosso e organizzato dall’Associazione Comunicarte con il sostegno della Fondazione Carivit ed è patrocinato dalla Provincia di Viterbo, dal Comune di Viterbo e dall’Università degli Studi della Tuscia. Partner dell’evento saranno Merzbau.it, il Portale dell’arte contemporanea di Roma e Caffeina.

SE SEI UN CANTANTE O HAI UN GRUPPO MUSICALE E VUOI FARTI CONOSCERE CONTATTA opinionelive@gmail.com redazione@opinioneviterbo.it

Elettrofaul, tutto pronto per la ‘Notte Bianca’ L

a serata più attesa dell’estate avrà luogo nella bellissima cornice di Piazza Verdi, una delle più belle piazze della Città dei Papi dove si trova anche il Teatro dell’Unione. ‘Elettrofaul’ grazie al suo patron Sario Ricci torna ad illuminare il 25 Giugno la notte viterbese con un evento pensato per tutta la cittadinanza. Musica, Arte e Cultura sono le parole chiave di questa manifestazione. La parte artistica dell’evento sarà curata dai visual Vitalistic, Base e takehiko. Quest’ultimo in particolare si occuperà del ‘Mapping’ di tutta la piazza, fondendo l’arte visiva con il fantastico patrimonio monumentale della piazza, per uno spettacolo dal sapore internazionale. Per ‘Elettrofaul Cultura’, si esibiranno gli artisti del progetto Cartoon Heroes con un imperdibile live show di due ore: Raggi Fotonici, I nostri �gli, Superbots, Rocking Horse e Cavalieri del Re. I componenti di questi grup-

pi hanno scritto la storia dei cartoni animati componendo le sigle che ancora oggi fanno sognare grandi e piccini: da Ken il Guerriero a Yattaman, passando per Scooby Doo, Mazinga, Sampei e Lady Oscar. Cartoon Heroes è promosso dall’Associazone Culturale “Gente di Cartoonia” in collaborazione con Cartoon Village. Naturale conclusione della serata saranno i dj set in pieno stile Elettrofaul. A condurre le danze si alterneranno in consolle i dj e le voci delle più importanti radio nazionali e artisti che orbitano intorno ad Elettrofaul: da m2o arriveranno i dj Patrizio Mattei e Daniele Omicciolo; da Radio Subasio Katia Giuliani; da i due più noti locali della provincia ‘Il Per�dia’ e ‘Le Saline’ il resident Stefano Brizi; da Perugia Giacomo Benda, pupillo di Dj Ralf che lo ha voluto ospite �sso ai suoi party Bellaciao e produttore per la sua label Laterra Records e in�ne i resident di Elettrofaul Greenlips

(Simone Cristini e Daniele Kama) e Fra’n’kie (Francesco di Marco). Una notte che ha potuto veder compiuta la sua realizzare grazie al contributo degli

sponsor, delle aziende nazionali e locali, che hanno creduto in un progetto diverso dai soliti eventi della Tuscia, capace però di coinvolgere un pubblico vario e di ogni fascia di età.

L’evento è organizzato in collaborazione con Time City, Radio Subasio, L’Opinione, m2o e con il patrocinio di Lucca Comics and Games.


20

cultura e spettacoli

Viterbo & Sabato 18 Giugno 2011 AltoLazio

Oggi e domani al Parco Archeologico delle Terme Taurine di Civitavecchia

Alla scoperta degli antichi sapori etruschi

di ROBERTA FRASCARELLI

Q

uesta volta in veste ufficiale, nella terra dell’Imperatore Traiano, fa visita a Civitavecchia l’On. Francesco Giro, Sottosegretario ai Beni Culturali. E’ il caso di dire guarda chi si rivede in ..giro, ma allo stesso tempo la voglia di girare, per scoprire gli antichi sapori etruschi, verrà anche al Sottosegretario chiamato a tagliare il nastro della manifestazione che si svolge oggi e domani alle Terme Taurine. Alle ore 10.30 aprirà le danze un convegno dal titolo: “Innovazione: risorsa per lo sviluppo turistico”, nel corso del quale verranno presentate importanti innovazioni tecnologiche. Una work shop che sarà occasione, per operatori e amministratori, di appro-

fondimento e riflessione su quelle che sono le esigenze del territorio e gli eventuali nodi da sciogliere per uno sviluppo turistico e commerciale. Sarà presentato il Portale regionale del turismo; seguirà la descrizione, nell’ambito del Distretto Tecnologie della Cultura del Lazio, del progetto relativo alla Necropoli della Banditaccia di Cerveteri; Q-R Code: pannelli parlanti a Tarquinia; Presentazione dei servizi “Tooway”, Banda larga senza cavi via satellite (a cura di Eutelsat). Occasione giusta, a detta degli organizzatori, per presentare il progetto “Civitavecchia: Gate of Italy” , in realizzazione il prossimo anno all’interno del porto di Civitavecchia, per intercettare ed interagire con l’imponente traffico crocieristico, che

Foto Maurizio Gargiulli

si prevede raggiungerà nel 2012 i 2 milioni e mezzo di passeggeri. Il convegno chiuderà con l’intervento di Pierrecci

Codess sugli innovativi sistemi di valorizzazione del Patrimonio Archeologico e territoriale del Lazio. Nell’area stand, alcuni espositori presenteranno tecnologie innovative per il turismo mentre altri offriranno degustazioni a km 0. Nella suggestiva cornice del parco archeologico che circonda con il roseto e l’orto botanico le terme imperiali di Traiano, si tornerà con la memoria ai libri di storia, un drappello di legionari romani in costume pattuglierà l’area allestita con la ricostruzione del proprio accampamento, si assisterà alla preparazione di secolari ricette abbinate ad antichi mestieri. La due giorni alle Terme è caratterizzata oggi dal recital del pianista Gualdi e dai giochi di fuoco, mentre domani da una caccia al tesoro con 1500 studenti, aperta anche a chi vorrà aggiungersi. Un bella occasione per visitare la magnifica area

archeologica approfittando dei percorsi guidati e dei servizi di animazione per le famiglie. Con il Patrocinio di: Regione Lazio Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale, Provincia di Roma, Provincia di Viter-

bo - Assessorato al turismo. Dei Comuni di Blera, Cellere, Cerveteri, Ciampino, Civitavecchia Assessorato al Turismo, Montalto di Castro, Monteromano, Tarquinia e Tolfa. Di Bic Lazio spa e del Consorzio Proloco Lazio.

Da domani a Ladispoli danza e solidarietà D

a domani a Ladispoli tornano i saggi accademici di fine anno, location è la splendida cornice della Grottaccia. Ad organizzare la rassegna di danza che chiuderà il 3 luglio, è l’Assessorato alla cultura ed allo spettacolo. “Come ogni anno questo Assessorato - ha detto l’assessore Daniela Ciarlantini - si impegna a dare una cornice adeguata ai saggi di fine anno delle scuole. A nome dell’Amministrazione comunale voglio ringraziare gli insegnanti, gli addetti ai lavori e tutte le persone che contribuiscono alla riuscita di questo evento. Inoltre, quest’anno abbiamo pensato di utilizzare il grande richiamo di pubblico che questi appuntamenti comporta per trasformare questo incontro in un aiuto concreto.

L’obbiettivo è quello di dare un futuro normale ad un bambino di 2 anni, nato con una grave, rara e complessa malformazione congenita, che necessiterà di più interventi di elevata complessità, per un periodo di circa due anni. I medici dell’U.O. di Chirurgia Pediatrica

della sede di Palidoro dell’Ospedale “Bambino Gesù” hanno messo gratuitamente a disposizione la loro vasta esperienza nel settore delle malformazioni intestinali ed uro-genitali, per gli interventi che necessitano al piccolo. Le Scuole di danza – ha

concluso Ciarlantini - in collaborazione con l’Assessorato alla cultura e spettacolo del Comune di Ladispoli contribuiranno a sostenere le spese di soggiorno della mamma poiché il piccolo dovrà affrontare un lungo periodo di degenza. Chiediamo a tutti di

contribuire con un piccolo gesto”. Il cartellone dei saggi: domenica 19 giugno L’Ottava nota, lunedì 20 e martedì 21 luglio NLD, mercoledì 22 Nexus, giovedì 23 e venerdì 24 Il Gabbiano, sabato 25 sarà la volta del Team Karate, mentre domenica 26 e

lunedì 27 arrivano Gli Insuperabili, mercoledì 29 e giovedì 30 saranno di scena gli allievi di Profession Dance. Si riprende venerdì 1 luglio con Pegasus, sabato 2 con Puravida e si conclude domenica 3 luglio con Crazy Dance. (Rob Fra)


SPORT

� � �

21

BASEBALL - A Nettuno l’Italia affronterà una selezione scelta dai tifosi

Vaglio contro Sgnaolin nell’All Star Game M

iracoli dell’All Star Game: due giocatori uniti da percorsi professionali comuni, dalla città di nascita e dalla maglia indossata attualmente (Grosseto), accomunati dal feeling con la Nazionale e

dal fatto di essere testimonial per ‘Viterbo Città Europea dello Sport 2012’, saranno avversari per una sera. Da una parte ci sarà l’Italia nelle cui �la giocherà Alessandro Vaglio, dall’altra la selezione

delle stelle del campionato, con Andrea Sgnaolin tra i convocati. E’ la prima edizione dell’evento e venerdì 1 luglio, a Nettuno, sarà certamente una festa oltre che un derby davvero speciale.

Edizione del 18 Giugno 2011

Redazione sportiva - via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - telefono 0761-346807 e-mail: redazione@opinioneviterbo.it

BASEBALL B

I Rams cercano un doppio Jolly Inizia la serie di trasferte consecutive dei viterbesi impegnati a Castiglione della Pescaia

BASEBALL ALLIEVI - Montefiascone sconfitto 11-5

di GLAUCO ANTONIACCI

I

nizia oggi da Castiglione della Pescaia il poker di trasferte consecutive del Pianeta Benessere. secondo in classi�ca nel girone C del campionato di serie B di baseball. Quattro viaggi, uno in Toscana e tre nelle Marche, che segneranno in modo importante la stagione del team viterbese, impegnato a mantenere la scia di un Mastiff che si sta dimostrando avversario particolarmente agguerrito. La prima tappa di questo percorso ad ostacoli è rappresentata dalla doppia s�da contro il Jolly Roger Castiglione, squadra che ha il 50% esatto di vittorie ma è reduce da una doppia battuta d’arresto sul diamante del Fano.

La Stella può festeggiare la bella vittoria nel derby I toscani saranno animati dunque da una notevole voglia di riscatto, ripensando anche alla gara persa in casa contro i

CLASSIFICA

VINTE

PERSE

%

BBC MASTIFF AREZZO

16

2

888

PIANETA BENESSERE VITERBO

14

2

875

CONSORZIO EDILPESARO

12

4

750

FANO BASEBALL

11

5

687

CUPRA ANCONA BASEBALL

9

7

562

JOLLY ROGER C. DELLA PESCAIA

8

8

500

BC FOGGIA

5

13

277

NETTUNO 2

4

12

250

JABIL FALCHI CASERTA

3

13

187

PROGETTO TERAMANO

0

16

0

viterbesi nel primo match stagionale in Coppa Italia. Il Pianeta Benessere vuole ripetere quell’impresa, anche se il manager Alberto Massini dovrà fare i conti con diverse defezioni: “Purtroppo avremmo a disposizione solamente tre lanciatori - ci ha raccontato - perchè Romani ha una fastidiosa tonsillite mentre Magnoni ha un impegno familiare e dovrà rinunciare. Ci saranno Fanali, Pagliei e Ciampelli, spero che lancino bene come la scorsa settimana e soprattutto che tengano bene sulle due partite. Affrontiamo una squadra che ha alcuni nostri ex più o meno recenti come Gabbriel-

li, Martinelli e Toniazzi, non sono particolarmente dotati sul monte di lancio ma certo che nemmeno noi lo siamo in questa circostanza”. Oltre ai due lanciatori Romani e Magnoni, mancherà anche Petretti, pure lui alle prese con un impegno familiare e si tratta di tre defezioni pesanti con cui fare i conti. Gara1 è prevista questo pomeriggio alle 15,30 mentre il secondo match si disputerà alle 20,30; è la prima gara di campionato che Guillen e compagni disputano di sera, con le luci dei ri�ettori, ed anche questo è un fattore importante di cui tenere conto.

D

erby vittorioso per la Stella Rams Viterbo categoria Allievi che, al termine di una partita molto intensa e ben giocata, ha avuto ragione dei pari età del Monte�ascone Baseball. L’inizio di gara è stato favorevole ai ragazzi del manager Livio Quattrini che hanno

BASEBALL C - Dopo il netto successo contro il Cosmos ora la sfida casalinga con Massa Carrara

Black Hawks, l’obiettivo è confermarsi I

l morale è alto dopo la larghissima vittoria della settimana scorsa contro i Cosmos. Poco importa che gli avversari si siano rivelati ben poca cosa, ciò che più conta è che i Black Hawks Tuscia abbiano saputo imporre il proprio gioco e ci siano riusciti in modo prepotente. Ora la squadra del manager Angelo Sgnaolin sogna il bis, contro un’avversaria decisamente più quotata come Massa Carrara, nel quarto impegno dell’intergirone. I toscani hanno messo insieme tre vittorie e cinque scon�tte nel proprio girone, incassando però tre scon�tte nell’intergirone. Non una squadra imbattibile, ma di sicuro un team esperto e un bel banco di prova per i tanti giovanissimi a disposizione di Angelo Sgnaolin. Proprio la lista dei disponibili rappresenta un bel problema per il tecnico dei Black Hawks: “Tra

problemi scolastici e guai �sici ci mancheranno due lanciatori importanti, inoltre non ci sarà nemmeno Pallucca che ha un impegno personale. Saverio Fabbri ha un fastidio al ginocchio e potremmo decidere di non rischiarlo, tanto più che il prossimo match contro Padule è, almeno sulla carta, molto più abbordabile di questo e potrebbe consigliarci un po’ di prudenza. Contro il Cosmos abbiamo disputato una buona gara, ordinata e senza errori, ma non è il caso di entusiasmarci troppo. Ora ci attendono due turni interessanti per veri�care se la squadra riesce a dare continuità ad un risultato positivo e magari a piazzare un �lotto di successi. Le assenze per questo match sono gravi ma ci proveremo lo stesso”. La gara si giocherà domani alle 15,30 al campo ‘G.Massini’ di Viterbo, quartiere S. Barbara. (GA)

cercato subito di allungare, gli ospiti però hanno reagito e, appro�ttando anche di un inning di appannamento per la difesa della Stella, si sono riportati in linea di galleggiamento. Le ottime battute del line up viterbese hanno però vani�cato ogni tentativo di recupero dei falisci, così il punteggio è tornato saldamente nelle mani dei Rams che hanno chiuso l’incontro sul punteggio di 115. Determinante, alla �ne, la tenuta dei lanciatori che, superato il momento di dif�coltà, hanno terminato il match concedendo appena tre valide ai gialloverdi di Monte�ascone. Grande prova anche in attacco, dove i battitori della Stella Rams hanno messo a segno ben 8 valide. Questa partita ha mostrato ancora una volta la grande unità del gruppo, elemento fondamentale per portare a casa risultati positivi in uno sport complesso come il baseball. Grazie a questo successo, il team guidato da Livio Quatrini, conferma il suo ruolo di leader della classi�ca e può contare su una partita di vantaggio rispetto alla sua diretta rivale. Oggi sarà un’altra grande giornata di baseball giovanile: entrambe le formazioni della categoria giovanile viterbese (Allievi e Ragazzi) si troveranno impegnate ad Acilia (RM), rispettivamente contro Cali Roma XIII e Lupi Roma, a caccia di altre prestazioni positive.


� �

sport

SPORT

24 22

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

E VENTO

Leonardo e Martina oggi sposi La coppia convolerà a nozze nella splendida chiesetta di Castiglion del Bosco vicino Montalcino FESTA

L’AIA di Viterbo spegne la sua 70esima candelina

G

iornata di festa per la categoria più‘disfrattata’ del nostro calcio, vale a dire quella arbitrale. Oggi pomeriggio la sezione Aia di Viterbo celebrerà la ricorrenza del 70° anno della sua fondazione. La cerimonia si svolgerà alle ore 18,30 a San Martino del Cimino presso il prestigioso Palazzo Doria Pamphili. Ospite d’onore il Presidente Nazionale dell’associazione italiana arbitri Marcello Nicchi. Presenti all’evento anche alcuni rappresentanti della Viterbese calcio per partecipare alla premiazione (il direttore generale Maurizo Donsanti e il Segratario Generale Guglielmo Petrosino). Nella manifestazione verrà ripercorso attraverso un excursus tutta la storia della Sezione e degli uomini che hanno reso celebre la nostra città. Con l’occasione verrà presentato anche il libro “70° Fondazione Sez. Aia Viterbo”, a cura del vice presidente sezionale Pasquale Autunno. Fatalità del destino vuole che questo anniversario giunge nel medesimo anno della ricorrenza di fondazione dell’Associazione Italiana Arbitri che quest’anno compie 100 anni. Alla manifestazione saranno presenti anche le istituzioni politiche cittadine e quelle sportive. Verranno consegnati premi ed attestati di merito associativo agli arbitri che si sono particolarmente distinti nell’ultima stagione sportiva. (G.N)

di GLAUCO ANTONIACCI

CALCIOMERCATO

U

n gioiello incastonato nella campagna toscana, per la precisione nella meravigliosa Val d’Orcia a pochi chilometri da Montalcino che in molti conoscono per la produzione del celebre Brunello e di altri vini di altissimo pregio. Castiglion del Bosco, dove oggi verranno celebrate le nozze tra Leonardo Bonucci, calciatore viterbese della Juventus, e la sua �danzata Martina Maccari, stava praticamente cadendo in rovina, un patrimonio naturale ed architettonico rovinato dall’incuria e dalla scarsa attenzione. Improvvisamente è rinato, grazie all’intervento di Massimo Ferragamo che ha riportato alla luce l’incredibile bellezza di questo luogo. Oltre 400 acri di terreno ed un resort di gran lusso, ma non solo: Castiglion del Bosco è anche un’azienda che produce vino (inevitabile a Montalcino) ed ha una chiesetta all’interno della quale sono contenuti affreschi riconducibili alla scuola senese del XIV secolo, attribuiti al maestro Pietro Lorenzetti. Una piccola cittadina, insomma, riscoperta e valorizzata prima di essere trasformata in un luogo di soggiorno per chi può permetterselo. In questo scenario da sogno avverrà oggi il matrimonio tra Leonardo Bonucci e la sua Martina; come ci ha confermato durante la conferenza stampa di presentazione di ‘Viterbo Città Europea dello Sport’, di cui è uno dei testimonial, dopo le nozze la coppia si trasferirà a Torino, la

Ciorba e Calistri verso l’addio Maestà vicino alla riconferma di GIANLUCA NATOLI

I città in cui il difensore cresciuto a Pianoscarano gioca e vive già da quest’anno. Oggi ci saranno gli amici d’infanzia, cresciuti insieme a lui nelle strade viterbesi tirando calci ad un pallone, e ci saranno i compagni di squadra, sia ex che attuali, per vivere insieme alla famiglia Bonucci la gioia di una giornata così speciale e da ricordare. Alcuni degli invitati dormiranno all’interno di Castiglion del Bosco mentre la famiglia dovrebbe essere alloggiata in altre strutture sempre della zona. La Juventus si ritroverà per la ripresa degli allenamenti il prossimo 7 luglio a Bardonecchia, non lontano da casa; Bonucci si presenterà al via della nuova

stagione dopo il viaggio di nozze che, stando alle indiscrezioni, avverrà in Polinesia; la coppia dovrebbe partire già lunedì per godersi un po’ di relax prima di una stagione certamente importante per il giovane difensore viterbese, chiamato a convincere il nuovo allenatore bianconero Antonio Conte e a riguadagnarsi un posto da titolare. In palio c’è anche la maglia della Nazionale che Bonucci ha già vestito realizzando tra l’altro anche due reti. C’è da scommettere però che il goal più bello sarà quello di oggi, quando Leonardo e Martina pronunceranno il fatidico ‘sì’. Ai due sposi anche il nostro augurio di tanta felicità per una lunga e felice vita insieme.

l Montefiascone tira le somme. Dopo aver trovato l’accordo per i rinnovi dei contratti con quasi tutti i calciatori della passata stagione, la dirigenza ha iniziato a muoversi in entrata per l’arrivo di nuovi giocatori. L’Eccellenza è una categoria che va affrontata con intelligenza, altrimenti si rischia di fare il solito passo più lungo della gamba. Il dg Venanzi e patron Minciotti questo lo sanno bene, ecco perchè hanno preso contatti con giocatori esperti quali Grimaldi e Veneruso. Tra le riconferme la situazione più delicata dopo la partenza di Nobili e Cianfana è legata a Ciorba e Calistri (la sensazione è che almeno uno dei due partirà). La necessità di schierare quattro under in campo la prossima stagione costringe i gialloverdi a sfoltire necessariamente la rosa dei big. La data per la festa della promozione è stata fissata al 9 luglio (in serata) allo stadio ‘Le Fontanelle’. Il Monterosi ha praticamente già confermato tutta la vecchia squadra anche per il prossimo anno. Unica piccola incertezza è legata al destino di Stefano Maestà, bomber corteggiatissimo nelle ultime settimane proprio dal Montefiascone di patron Minciotti. Secondo alcune

indiscrezioni atendibili però appare difficile che il giocatore lascerà la corte di Lauretti. Attualmente l’attaccante si trova in vacanza. Al suo ritorno dall’America verrà messo tutto nero su bianco e il ‘tormentone’ su di lui vedrà la parola fine. “Abbiamo intenzione di puntare molto sui giovani -ha dichiarato il presidente biancorosso Flaminio Cialli- e su questo versante il nostro allenatore si sta muovendo bene nelle zone vicino Roma per assicurarsi alcuni ragazzi classe ‘93-’94 di livello. Il tempo delle spese folli è finito, quindi sicuramente non ne faremo. Tuttavia cercheremo di migliorare la rosa soprattuto a centrocampo dove abbiamo bisogno di almeno un innesto di spessore”. Daniele Di Ludovico è destinato a tornare a Fidene, anche se ancora non è detta l’ultima parola: “Stiamo lavorando affinchè possa restare con noi. Non è una trattativa facile, ma tuto è possibile”. Intanto fra pochi giorni a Monterosi prenderanno il via i lavori per la nascita di un nuovo campo sintetico. “L’iniziativa di creare l’impianto è rivolta principalmente al settore giovanile. L’intento è quello di potenziare al massimo il nostro vivaio per puntare ad un futuro più roseo”.

DISCIPLINA - I nostri team nei Dilettanti e campionati giovanili

Monterosi e Pianoscarano due titoli splendidi. Scopriamo bravi e ‘cattivi’ I

l Comitato Regionale Laziale della Figc ha reso note tutte le classi�che discipline per i campionati dilettantistici e giovanili regionali, nonchè per i campionati provinciali. Ecco tutti i podi fra cui registriamo con piacere le presenze di alcune nostre compagini.

Castro; 2°) Latera e 3° Capranica. Poi a seguire nell’ordine: Valleranese; Virtus Pilastro; Montalto; Vignanello; Grotte di Castro; Tuscania Bolsena; Monte Romano; Valentano; Lubriano; Vasanello; Canepina; Nuova Sorianese e ultima l’Atletico Tarquinia.

Eccellenza - Nel girone A primo posto per il Monterosi, davanti a Nuova Tor Tre Teste e Fregene. Al 5° posto il Corneto, in ottava la Foglianese.

Seconda Categoria, gir. A - Qui salgono sul podio delle più disciplinate: 1°) Tre Croci; 2°)Etrusca; 3°) Virtus Calcio Bolsena. Poi a seguire nell’ordine: Viterbo Pool, Querciaiola, Graf�gnano, Doria San Martino, Nuova Bagnaia, Barco Murialdina, Pescia Romana, Farnese, Virtus Marta, Vitorchiano, San Lorenzo Nuovo, Civitella D’Agliano e Celleno.

Promozione - Qui nel girone A primato del Pianoscarano, davanti a S. Marinella e Focene. Per le nostre altre compagini 4° posto della Vigor Acquapendente; 5° Monte�ascone, al settimo il Corchiano Gallese; 8° posto per la F. Nepi, 11° posto per la Virtus Cimini, 13° posto per la Caninese. Prima Categoria - Nell’ordine ecco la classi�ca completa tra le sedici squadre provinciali del girone A. Sul podio: 1°) Ischia di

Seconda Categoria, gir. B - Sul podio: 1°) Civita Castellana; 2°) Manziana e 3° )Vejanese. Poi a seguire: Blera, Cimina Ronciglione, Bassano Romano, 1928 Vetralla, 2001 Tuscia, Maglianese, Soratte, Stimigliano, Calcio Sutri; Atletico Morlupo; Tugurio Calcio Anguillara; Real Collevecchio.

Terza Categoria, gir. A - Successo della Doc Gallese, davanti a Tarkna Tarquinia e Las Vegas Soccer. Seguono nell’ordine: Team Canepinese, Barbarano Romano, Virtus Corchiano, Fabrica Calcio, Vicus Ronciglione, Real Caprarola, Castel S.Elia, Csl Soccer, Accordia e Murialdina. Terza Categoria, gir. B - Qui sul podio nell’ordine: Sporting Ronciglione, Sipicciano e Giglio Zepponami. Seguono: Giglio Zepponami, Canino Calcio, Real Gradolese, Cicram, Grotte Santo Stefano e Proceno, Bassano in Teverina, Onano, Oratorio Madonna del Fiore, Sporting Bagnoregio, Real Montefiascone e Bomarzo. Juniores Elite gir. A - Vince il Futbol Club, davanti a Nuova Tor Tre Teste e Olimpia. Pianoscarano in 11esima posizione. Juniores Fascia B - Sul podio: 1°) Civitavecchia, 2° ) Palocco, 3° )Montespaccato. Così le provinciali: al 4 posto il Montefiascone, sesta la

Foglianese, settimo il Monterosi e ottavo il Montefiascone. Juniores Prov. gir. A - Vince il Blera, davanti a San Pio X e 2001 Tuscia. Poi nell’ordine: Capranica, Bassano Romano, F. Nepi, Virtus Cimini, Corchiano Gallese, Monte Romano, Compagnia Portuale, Vasanello. Juniores Prov. gir. B - Sul podio: 1° )Virtus Pilastro; 2°) Lubriano e al terzo posto la Vigor. A seguire: Montalto, Barco Murialdina, Etrusca, Atletico Tarquinia, Nuova Sorianese, Tuscania Bolsena, Valentano e Caninese. Allievi Reg. Elite gir. A - Vince

l’Urbetevere, davanti a Nuova Tor Tre Teste e Ottavia. Decimo posto per la Viterbese. Allievi Regionali - Successo de La Storta, davanti a Fregene e Focene. Così le provinciali: settimo posto per il Civita Castellana Calcio Giovanile, al 10° l’Etrusca, 13° posto la Foglianese e all’ultimo posto il Pianoscarano. Allievi Fascia B elite - Vince la Roma, davanti al Delle Vittorie e alla Nuova Tor Tre Teste, Quarto posto per la Viterbese. Allievi Fascia B reg - Successo della Petriana che precede Ladispoli e Civitavecchia. Sesto posto per il Pianoscarano.

Giovanissimi Elite - Vince il Tor di Quinto, davanti a Ostia Mare e Savio. Quarto posto per la Viterbese. Giovanissimi Regionali - Podio provinciale: 1°) Foglianese; 2°) Montefiascone e 3°)Pianoscarano. Al 4° posto il Corneto, 5° per l’Etrusca, Barco in ottava posizione, Real Monterosi all’11esimo posto, Civita Castellana al 14esimo. Giovanissimi Fascia B Elite - Successo della Roma, davanti a Frosinone e Lazio. Ultimo posto per la Viterbese. Giovanissimi Fascia B Reg. - Sul podio Montespaccato e le “nostre” Pianoscarano ed Etrusca.


� �

sport

SPORT

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

23

C/5 MEMORIAL BRUNO CENCIARINI

Sono ‘E So’ Matte’ ma vincono sempre Bis per i cugini Polidori e compagni (8-3 al Bar La Villa), Ghigi e Fabbri mettono il turbo alla Carrozzeria Mantovani CALENDARIO PRIMA FASE data

ora

partita

risultato

C) E SO’ MATTE - DEMBELE

8-2

B) CAFFE’ ETRURIA - BLERANA INFISSI

7-5

A) BAR FUORI MANO - CARR. MANTOVANI

6-4

A) PANZER - W LA ZUPPA

8-3

B) COCCHI ELETTRAUTO - BAR CANCELLIERI 2 GPF

4 - 10

C) LOKOMOTIV - I MOVIOLA

4-2

C) BAR LA VILLA - E SO’ MATTE

3-8

A) CARR. MANTOVANI - W. LA ZUPPA

5-3

ieri sera

B) ETRURIA MEMBRANE - BLERANA INFISSI

ieri sera

C) LOKOMOTIV - DEMBELE

19/06

21,00

A) CARR. MANTOVANI - I NUOVI MOSTRI

19/06

22,00

B) CAFFE’ ETRURIA - COCCHI ELETTRAUTO

20/06

21,00

A) BAR FUORI MANO - PANZER

20/06

22,00

C) BAR LA VILLA - LOKOMOTIV

21/06

21,00

C) E SO’ MATTE - I MOVIOLA

21/06

22,00

B) ETRURIA MEMBRANE - CAFFE’ ETRURIA

22/06

21,00

A) PANZER - I NUOVI MOSTRI

22/06

22,00

A) BAR FUORI MANO - W LA ZUPPA

23/06

21,00

C) I MOVIOLA - DEMBELE

23/06

22,00

B) BLERANA INFISSI - COCCHI ELETTRAUTO

24/06

21,00

B) BAR CANCELLIERI - CAFFE’ ETRURIA

24/06

22,00

A) CARROZZERIA MANTOVANI - PANZER

26/06

21,00

B) COCCHI ELETTRAUTO - ETRURIA MEMBRANE

26/06

22,00

B) BLERANA INFISSI - BAR CANCELLIERI 2 GPF

27/06

21,00

C/ DEMBELE - BAR LA VILLA

27/06

22,00

A) W LA ZUPPA - I NUOVI MOSTRI

28/06

21,00

B) ETRURIA MEMBRANE - BAR CANCELLIERI 2 GPF

28/06

22,00

C) E SO’ MATTE - LOKOMOTIV

29/06

21,00

C) I MOVIOLA - BAR LA VILLA

29/06

22,00

A) BAR FUORI MANO - I NUOVI MOSTRI

Quarti di finale (3-4 luglio); Semifinali (6 luglio); Finali (8 luglio)

G

iovedì sera si sono giocate a Blera le sfide della quarta giornata della fase di qualificazione di questo bellissimo 3° Memorial di calcio a cinque “Bruno Cenciarini” con tanti noti giocatori del nostro calcio in campo. Ecco il resoconto dei due confronti. GIRONE C Conferma del team dell’E So’ Matte che avrà un nome anche bizzaro ma che intanto ha conquistato il suo secondo successo della manifestazione battendo per 8-3 il Bar La Villa e concedendo il bis alla vittoria nella giornata inaugurale contro il Dembele. Per i vincitori in cui militano i cugini Gianluca, Marco e Stefano Polidori e il forte Luis Mario Ubaldini da segnalare le reti di Stefano Polidori, autore di una tripletta, di Marco Polidori, Gianluca Polidori, Luis Mario Lengua e Luca Rossi. Per gli sconfitti del Bar La Villa doppietta di “ge-ge” Giardiello e rete di Cascioli. GIRONE A Riscatto della Carrozzeria Mantovani che vendica il ko della prima giornata contro il Bar Fuori Mano battendo per 5-3 I Nuovi Mostri al loro esordio nella competizione. Per la Carrozzeria Mantovani in bella evidenza Ghigi e Damiano Fabbri, entrambe in gol. Per i Nuovi Mostri doppietta di Marco Grassi e gol di Penna.

GIRONE A BAR FUORI MANO

3

PANZER

3

CARROZZERIA MANTOVANI

3

W LA ZUPPA

0

I NUOVI MOSTRI

0

GIRONE B Bar La Villa

CAFFE’ ETRURIA

3

BAR CANCELLIERI 2 GPF ELETTRONICA

3

COCCHI ELETTRAUTO

0

BLERANA INFISSI

0

ETRURIA MEMBRANE

0

GIRONE C E SO’ MATTE

6

LOKOMOTIV

3

DEMBELE

0

I MOVIOLA

0

BAR LA VILLA

0

Il Pubblico IERI E DOMANI IN CAMPO Ieri sera per il girone B abbiamo avuto il match tra Etruria Membrane e Blerana Infissi e per il girone C la sfida tra Lokomotiv e Dem-

bele. Il resoconto di queste due sfide nell’edizione di domani. Questa sera come da calendario è previsto il turno di riposo e si riprenderà a giocare domani sera quan-

do alle 21 per il girone A avremo il terzo match della Carrozzeria Mantovani contro I Nuovi Mostri e alle 22 la gara del girone B tra Caffè Etruria e Cocchi Elettrauto. agv

BABY NIGHT DI GROTTE S. STEFANO - Finale con il derby umbro Sporting Terni-Orvietana

Oggi la trionfale serata conclusiva

S

i è tornato a giocare giovedi scorso a Grotte S. Stefano e questa volta è stato il gruppo B protagonista assoluto. Queste le tre squadre chiamate a contendersi il posto per la �nalissima di sabato: Grotte S. Stefano “B”, G.S.D. Pianoscarano “A” e U.S. Orvietana. Campo in perfette condizioni e una giornata adatta a divertirsi con un pallone, hanno fatto da cornice per tre gare all’insegna dell’equilibrio e del divertimento. Ha dato via alla giornata di gare

Grotte S. Stefano

l’incontro tra i Pulcini del G.S.D. Pianoscarano e quelli dell’Orvietana. Una bella gara con colpi ad effetto e gol che ha visto i piccoli giocatori umbri prevalere dopo i due tempi di gara. A questo punto perciò è giunto il derby di giornata tra i rionali e il Grotte S. Stefano “B”, una gara che ha pian piano coinvolto anche tutti i genitori sugli spalti che hanno incitato a gran voce i loro piccoli creando un ambiente molto sportivo e senza, ci teniamo a sottolinearlo, nessu-

na protesta. La gara in effetti si è dimostrata molto equilibrata con occasioni da una parte e dall’altra risolta soltanto per 1-0 dai ragazzi padroni di casa che hanno saputo portare �no al termine dell’ incontro questo bel risultato che ha dato gioia e motivazioni ai giovani grottani. Decisiva, come è accaduto martedi, l’ultima partita del gironcino un vero e proprio spareggio tra l’Orvietana ed, appunto, il Grotte S. Stefano. La partita, tra pali, traverse e grandi interventi

Orvietana

dei due portieri, si è subito mostrata spettacolare e i piccoli delle due squadre hanno mostrato massimo impegno e massima sportività che sicuramente avrà fatto piacere a tutti i presenti ed agli organizzatori del torneo guidati dal presidente Renato Menichelli, alla �ne l’ha spuntata per 2-0 l’Orvietana che si giocherà quindi, in una �nale tutta umbra, il titolo contro lo Sporting Terni. Ai piccoli giocatori del Grotte invece molti molti applausi da parte di tutti gli spettatori.

Pianoscarano Oggi le finali - Alle 18 daranno vita alla prima finale Grotte. S.Stefano “A” e G.S.D. Pianoscarano “A”, a seguire la gara per il terzo posto che è ancora un interessante derby tra G.S.D. Pianoscarano”B” e Grotte S. Stefano “B”. a seguire in contemporanea in due campi una bellissima partita-esibizione tra i Piccoli Amici sempre delle squadre del Grotte e dei rionali che poi andranno a premiare i protagonisti della finale delle ore 20.00 tra Orvietana e Sporting Terni, per sancire quello che è stato un torneo all’insegna del divertimento e della sportività. Al termine delle premiazioni c’è l’opportunità di festeggiare le finali presso la “11°Sagra delle Fettuccine” organizzata dalla pro-loco del paese. Ed infine ecco i protagonisti delle partite di Giovedi.

Grotte S. Stefano: Flavio Rossetti, Lorenzo Mecozzi, William Funari, Samuele Carlini, Christian Spolverini, Leonardo Lalli, Michele Santoni, Jacopo. G.S.D. Pianoscarano: Martino Bernabucci, Filippo Feliziani, Jacopo Elvezia, Riccardo Merlani, Matteo Corbucci, Lorenzo Malagigi, David Anesini, Simone Corinti U.S. Orvietana: Emanuele Botta, Leonardo bianco, Riccardo Brizio, Giacomo Ramunno, Matteo Magi, Marcel Ricci, Riccardo Montanari, Francesco Basili, Terence Bordacchini, Alessio Magarini, Francesco Selvi, Edoardo Petrangeli.


SPORT

sport

24

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

C/8 GINNASI - FRABOTTA

Bomber Grimaldi non va mai in ferie. L’Officina Chiricozzi ringrazia Suo il gol dell’1-0 contro il Bassano Romano. Bis Ediltimbrico, quarti di finale in cassaforte Nel torneo giovanile volano i Pulcini 2000 e 2003 del Ronciglione. In parità il derby del Civita 2003 GIRONE A

GIRONE B

GIRONE C

CALENDARIO VALERIO GINNASI data

ora

partita

risultato

EDILTIMBRICO SBA

6

IMMOBILIARE BERTINI

3

OFFICINA CHIRICOZZI

3

CICRAM RONCIGLIONE - CAFFE’ CUBA LIBRE

1 - 3

CAFFE’ CUBA LIBRE

3

RIST. IL PECCATO

3

POL. BASSANO ROMANO

0

IMMOBILIARE BERTINI - UNO HOLDING

3 - 1

CICRAM RONCIGLIONE

0

MIZZELLA

0

FALEGNAMERIA SGM

0

EDILTIMBRICO SBA - GELATERIA IGLOO

4 - 1

GELATERIA IGLOO

0

UNO HOLDING

0

AGRITURISMO RIO VICANO

0

MIZZELLA - RIST. IL PECCATO

0 - 6

POL. BASSANO ROMANO - OFFICINA CHIRICOZZI

0 - 1

CICRAM RONCIGLIONE - EDILTIMBRICO SBA

3 - 4

Bassano Romano

E

Cicram

sempre spettacolo nel “rinnovato” torneo di calciotto del “Valerio Ginnasi” organizzato quest’anno dai “Ragazzi del Presidente” e dalla Pro Loco di Ronciglione del Presidente Luciano Camilli, soddisfatto della buona riuscita della manifestazione ritornata nella città natale dopo un lungo pellegrinaggio presso i centri sportivi limitro� con la formula del calcio a 5. Dopo la sosta di mercoledì sera

la manifestazione è ripresa giovedì con le s�de della terza giornata della fase di quali�cazione. Ecco quanto avvenuto. GIRONE C Esordio per il team dell’Of�cina Chiricozzi che ha battuto per 1-0 il valido team della Pol. Bassano Romano. Per la compagine dei fratelli Salvitti ha deciso il match uno strepitoso Grimaldi. Ecco il tabellino del confronto.

CALENDARIO ALDO FRABOTTA data

ora

partita

risultato

VIRTUS CIMINI 2000 - VIGNANELLO 2000

1-0

VIRTUS CIMINI 2002 - C. RONCIGLIONE 2002

1 - 6

VIRTUS CIMINI 2003 - C. RONCIGLIONE 2003

0 - 3

CIVITA CASTELLANA 2000 - C. RONCIGLIONE 2000

0 - 3

CIVITA CASTELLANA A 2002 - CIVITA CASTELLANA B 2002

3 - 3

ieri sera

CIVITA CASTELLANA A 2003 - CIVITA CASTELLANA B 2003

20/06

20,00

VIRTUS CIMINI 2000 - CIVITA CASTELLANA 2000

21/06

20,00

VIRTUS CIMINI 2002- C. CASTELLANA A 2002

22/06

20,00

CIVITA CASTELLANA A 2003-V. CIMINI 2003

23/06

18,30

VIGNANELLO 2000 - CIVITA CASTELLANA 2000

23/06

19,30

CIMINA RONCIGLIONE 2002 - C. CASTELLANA B 2002

24/06

20,00

C. RONCIGLIONE 2003-CIVITA CASTELLANA B 2003

27/06

19,30

VIRTUS CIMINI 2000 - C. RONCIGLIONE 2000

28/06

19,30

VIRTUS CIMINI 2002 - CIVITA CASTELLANA B 2002

01/07

20,00

VIRTUS CIMINI 2003 - CIVITA CASTELLANA B 2003

04/07

21,00

VIGNANELLO 2000 - C. RONCIGLIONE 2000

05/07

19,30

CIMINA RONCIGLIONE 2002 - C. CASTELLANA A 2002

06/07

20.30

CIMINA RONCIGLIONE 2003 - C. CASTELLANA B 2003

FINALI 8/07

17,30

Finale Pulcini 2000

8/07

18,30

Finale Pulcini 2002

8/07

19,30

Finale Pulcini 2003

OFF. CHIRICOZZI 1 POL. BASSANO ROM. 0 Of�cina Chiricozzi: Tassone Francesco, Pianesi Mirno, Paoloni Giuseppe, Brizzi Roberto, Cosenza Gianluca, Salvitti Stelio, Salvitti Matteo, Veneruso Giovanni, Mussoo Cristian, Grimaldi Mattia, Buratti Gianpietro, Bernabei Emanuele, Buratti Giorgio, Ardiri Alessandro, Chiarelli Luciano. Bassano Romano: Manili Manuel, Citti Alex, Moretti Jacopo, Silvestro Simone, Anselmi Emanuele, Sgarra Andrea, Gjeci Alban, Gjeci Ervin, Volpi Fabio, Moroni Ugo, Congiu Giorgio, Cjeci Halil, Cjeci Lulzim Cjeci Nadir Marcatore: Grimaldi. GIRONE A Qui secondo ko per la Cicram che ha dovuto cedere alla distanza per 4-3 contro l’Ediltimbrico che ha bissato il successo ottenuto al suo esordio con la Gelateria Igloo.. La Cicram ha pagato a caro prezzo l’unica disattenzione difensiva che ha fatto la differenza sul risultato �nale. Al momento la EdiltimBrico Sba è quali�cata ai quarti di �nale mentre per la Cicram è fondamentale vincere lunedì prossimo la prossima partita con la Gelateria Igloo per restare in corsa per un eventuale ripescaggio come migliore terza.

ASD CICRAM 3 EDILTIMBRICO 4 Asd Cicram Ronciglione: Soviero Sandro, Camedda Aleandro, Lacanus Mafei Marga, Federici Fabio, Marcucci Cesare, Cercola Alessio, Olariu Ionel, Aramini Sesto, Modanesi Marcello, Di Stefano Alessio, Mattei Manuel, Baldini Renato, Mengoni Riccardo, D’Ambrosio Francesco, Clementi Danilo. Dirigente Accompagnatore: Piermattei Diego. Allenatore: Baldini Renato Ediltimbrico: Croce Morgan, Ceglia Paolo, Rossi Fabio, Mandro Laert, Menichini Mattia, Barone Adriano, Luciani Mattia, Farricelli Marco, Provinciali Simone, Mariani Andrea, Pompei Marco, Travalloni Leandro, Alo Fabrizio, Crispoldi Daniele, Zamperini Alessio. Dirigente Accompagnatore: Timossi Alberto. Allenatore: Sera�nelli Giorgio Marcatori: per la Ediltimbrico doppietta di Alò, gol di Menichini e un’autorete. Per la Cicram doppietta di Di Stefano e gol di Federici. IERI IN CAMPO Nella serata di ieri la manifestazione è proseguita con i match tra Sgm Legno e Agriturismo Rio Vicano, valido per il girone C e Immobiliare Ber-

PULCINI 2000

ieri sera

SGM LEGNO - AGRITURISMO RIO VICANO

ieri sera

IMMOBILIARE BERTINI - RIST. IL PECCATO

20/06

21,00

CICRAM RONCIGLIONE - GELATERIA IGLOO

20/06

22,00

IMMOBILIARE BERTINI - MIZZELLA

21/06

21,00

CAFFE’ CUBA LIBRE - EDILTIMBRICO SBA

21/06

22,00

UNO HOLDING - RIST. IL PECCATO

22/06

21,00

POL. BASSANO ROMANO - AGRITURISMO RIO VICANO

22/06

22,00

OFFICINA CHIRICOZZI - SGM LEGNO

24/06

21,00

CAFFE’ CUBA LIBRE - GELATERIA IGLOO

24/06

22,00

UNO HOLDING - MIZZELLA

25/06

21,00

OFFICINA CHIRICOZZI - AGRITURISMO RIO VICANO

25/06

22,00

SGM LEGNO - POL. BASSANO ROMANO

QUARTI DI FINALE 27/06

21,30

1ª classificata girone A - 3ª ripescata

28/06

21,30

1ª classificata girone B - terza ripescata

01/07

21,30

1ª classificata girone C - 2ª classificata girone A

02/07

21,30

2ª classificata girone B - 2ª classificata girone C

5/07

21,30

6/07

21,30

SEMIFINALI

FINALI 9/07

20,30

TERZO E QUARTO POSTO

9/07

21,30

PRIMO E SECONDO POSTO

tini-Ristorante Il Peccato del girone B dei quali vi daremo il resoconto nella nostra edizione di domani.

Ruf�ni (Ristorante Pizzeria Il Peccato); Grimaldi M. (Of�cina Chiricozzi); Federici (Asd Cicram)

MARCATORI DEL GINNASI Ed ecco aggiornata la classi�ca dei marcatori del torneo dopo le prime sei gare. 3 reti - Di Stefano (Asd Cicram) 2 reti - Mandro, Alò, Fanka e Menichini (EdiltimBrico); Troili E. (Ristorante Pizzeria Il Peccato); 1 rete - Braccini, Smargiassi , Mascarucci (Caffè Cuba Libre)); Pazzielli, Pagano e Randazzo (Immobiliare Bertini); Oliva (Uno Holding); Pompei (EdiltimBrico); Esposito (Gelateria Igloo); Arriga,

MEMORIAL FRABOTTA Mercoledì sono scese sul terreno di gioco le formazioni Pulcini 2003 della Virtus Cimini e della Cimina Ronciglione e subito dopo si è svolto il match tra le due squadre Pulcini 2000 del Civitacastellana CG e della Cimina Ronciglione. Entrambi gli incontri si sono conclusi con la vittoria per 3 a 0 delle formazioni presentate dalla società della Cimina Ronciglione. Giovedì è ripresa la giornata sportiva con il derby specialissimo tra le due formazioni Pulcini 2002 del Civitacastellana CG terminato 3-3.

PULCINI 2002

PULCINI 2003

CIMINA RONCIGLIONE

6

CIMINA RONCIGLIONE

3

CIMINA RONCIGLIONE

3

VIRTUS CIMINI

0

CIVITA CASTELLANA A

1

CIVITA CASTELLANA A

0

VIGNANELLO

0

CIVITA CASTELLANA B

1

CIVITA CASTELLANA B

0

CIVITA CASTELLANA

0

VIRTUS CIMINI

0

VIRTUS CIMINI

0


� �

sport

SPORT

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

25

CALCIO GIOVANILE

Le stelle del ‘Dribbling’ baciano i boys del Corneto Tarquinia Nella finalissima successo per 3-0 con la valida Bassa Tuscia Gallese. Festa di sport, emozioni nel ricordo di Katia Pelizzari di ALESSANDRO G.VIRGULTI

M

a che serata ragazzi! Che spettacolo. Dopo due ore trascorse ai bordi del campo di gioco in occasione della �nalissima del “Dribbling Sotto le Stelle” edizione 2011 su tutti gli altri campi del calcio italiano che vanno dai giovanissimi alla serie A verrebbe voglia di non andarci mai più. Nè una bestemmia, nè una parolaccia, nè un solo gesto scomposto e anche sugli spalti genitori corretti, nello spirito di quello che lo sport deve insegnarci. Alla �ne hanno prevalso le grida di gioia dei neo campioncini del Corneto di mister Costa al loro terzo titolo e le “serene” lacrime di autentico dispiacere ma subito trasformatesi in sorrisi per i piccoli della Bassa Tuscia Gallese

che hanno perso contro i tirrenici ma non hanno nulla da rimproverarsi dopo un torneo splendido che li ha portati al titolo di vice campioni.

ALBO D’ORO

LA FINALE Ha vinto il Corneto Tarquinia che ha iscritto il suo nome per la terza volta nell’albo d’oro della manifestazione. E dopo che il bravo e simpatico arbitro Napoli, per tutti “el Mit” ha dato il via alla s�da �nale i boys di mister Costa non hanno tradito emozioni e dopo 150 secondi si sono trovati sul 2-0 con la rocambolesca rete di Forieri (pallonetto incredibile) che ha sopreso l’estremo del Bassa Tuscia Gallese e poi con il diabolico diagonale di Martelli. E forte del doppio vantaggio il Corneto ha costruito il suo trionfo arginando i tentativi di una Bassa Tuscia Gallese mai doma. Il 3-0, risultato �nale, è arrivato soltanto all’ultimo secondo di gioco con una punizione dalla distanza realizzata ancora da Martelli. I CAMPIONI Ecco le rose con le liste chiuse dei protagonisti della �nale. Corneto Tarquinia: Leonardo Pancotto, Mario Olivieri, Mattia Battellocchi, Matteo Forieri, Luca Martelli, Giovanni Ardu, Simone Zuccon, Niccolò Sabbatini, Thomas Marzioni, Leonardo Sileoni, Simone Tosoni, Andrea Donninelli, Nicolò Bordoaro, Gianmarco Leggiero, Cristian Natali, Alessio Raffaelli, Alessio Velardo, Allenatore: Vincenzo Costa.

Alcune splendide immagini: in alto i neo campioni del Corneto Tarquinia, sotto a destra i vice campioncini del Bassa Tuscia Gallese. Qua sopra il momento della consegna dei fiori ai genitori di Katia Pelizzari, a fianco la gioia dei giocatori del Corneto al fischio finale, a destra il Civita Castellana giunto terzo insieme al Montefiascone nella foto in basso a destra. E qui sotto l’emozionante ingresso della Fanfara dei Bersaglieri. (Fotoservizio Leonardo Cutigni).

I VICE CAMPIONI Bassa Tuscia Gallese: Catalucci Gianluca, Lisi Stefano, Nelli Andrea, Bracci Mattia, Giorgetti Marco, Gregori Raffaele, Clarioni Alessandro, Pisciavano Christian, Francescangeli Andrea, Latini Francesco, Schina Lorenzo, Ortensi Massimiliano, Casali Fernando, Cupidi Luca, Conti Cristian, Cancella Nicolò, Pecci Pierpaolo, Circola Matteo, Allenatore: Valentini Igino. SERATA SPECIALE E’ stata una serata speciale nel ricordo indimenticato di Katia Pelizzari alla quale è stato intitolato il torneo e grande commozione quando prima del match Giancarlo Mancini organzizatore principe con lo staff dell’Asd Oratorio Villanova del presidente don Mauro Manzoni ha donato ai suoi genitori un mazzo di �ori ed è stato il papà di Katia a dare il calcio di inizio alla s�da. Serata speciale con le magie della Fanfara dei Bersaglieri di Viterbo e dei loro colleghi impegnati nella staffetta Frascati-Torino che come prima

tappa hanno deciso di fermarsi proprio a Viterbo in occasione della �nale del “Dribbling” e con la gioia e l’entusiasmo dei rappresentranti del Lazio Club Viterbo che hanno sponsorizzato l’evento con dei premi splendidi. E a rendere ancora più simpatica la cerimonia di premiazione è intervenuto il noto personaggio dello spettacolo Stefano Mastrantoni (tronista e partecipante all’Isola dei Famosi 2010) che ha elogiato tutti i bambini protagonisti. A DOMANI Ci vorrebbe un libro per spiegare le mille sfaccettature della serata di giovedì del Dribbling Sotto Le Stelle. Nell’edizione di domani altra pagina con tutti i premiati, con le immagini di tanti altri protagonisti per una festa che di anno in anno sa sempre più coinvolgere ed emozionare. continua

2003

VIRTUS PILASTRO

2004

MONTEFIASCONE

2005

CORNETO TARQUINIA

2006

SORIANESE

2007

CORNETO TARQUINIA

2008

VIRTUS PILASTRO

2009

VULSINIA BOLSENA

2010

VIRTUS PILASTRO

2011

CORNETO TARQUINIA


� �

sport

SPORT

26

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

C5 MEMORIAL MINELLA

Luciano (Re)nzoni, cinquina da fenomeno. E il Cosmo vola! Netto 8-1 all’Altereco. Edilizia Stagapede-Fma Termidraulica un 3-3 che serve a poco CALENDARIO PRIMA FASE data

ora

partita

risultato

TEMPLARI - BAR CHALET

3-4

EDILIZIA STRAGAPEDE - LA RIPA

5-5

Q.D.C. - TEAM ZURICH ASSICURAZIONI

4-3

TABACCHERIA BARCAROLI - COSMO TEAM CANEPINESE

4-5

REAL GIGI LA TROTTOLA - ALTERECO

11 - 2

COCCI SFRANTI - FMA TERMOIDRAULICA BARI

3-3

TEAM ZURICH ASSICURAZIONI - EDILIAZIA STRAGAPEDE

3-5

COSMO TEAM CANEPINESE - BAR CHALET

1-2

TEMPLARI - REAL GIGI LA TROTTOLA

2-4

Q.D.C. - COCCI SFRANTI

1-2

LA RIPA - FMA TERMOIDRAULICA BARI

5- 4

ALTERECO - TABACCHERIA BARCAROLI

4-5

COSMO TEAM CANEPINESE - TEMPLARI

3-3

EDILIZIA STRAGAPEDE - COCCI SFRANTI

1-3

TAB. BARCAROLI - REAL GIGI LA TROTTOLA

1-4

LA RIPA - TEAM ZURICH ASSICURAZIONI

9-3

FMA TERMOIDRAULICA BARI - Q.D.C.

4-5

BAR CHALET - ALTEREGO

8-9

TEMPLARI - TABACCHERIA BARCAROLI

4-2

COCCI SFRANTI - TEAM ZURICH ASSICURAZ.

0-0

FMA TERMOIDRAULICA BARI - ED.STRAGAPEDE

3-3

ALTERECO - COSMO TEAM CANEPINESE

1-8

ieri sera

REAL GIGI LA TROTTOLA - BAR CHALET

ieri sera

LA RIPA - Q.D.C.

19/06

21,30

TEAM ZURICH ASS. - FMA TERMO.BARI

19/06

22,30

TEMPLARI - ALTERECO

20/06

21,30

R.GIGI LA TROTTOLA - COSMO T.CANEPINESE

20/06

22,30

LA RIPA - COCCI SFRANTI

21/06

21,30

Q.D.C. - EDILIZIA STRAGAPEDE

21/06

22,30

TABACCHERIA BARCAROLI - BAR CHALET

U

n pareggio e una vittoria netta nelle due s�de di giovedì sera al Memorial “Minella” di Vasanello. Ecco come è andata. GIRONE B Pareggio per 3-3 fra l’Edilizia Stragapede in gol con Arcamone, Cafaro e Purchiaroni e la Fma Termoidraulica Bari che ha realizzato con Boccoli, Pieri e un’autorete. Partita bellissima e molto avvincente terminata 3-3 ma è un punto che nin serve a nessuno delle due squadre e per la Fma adesso si fa molto dura per il passaggio del turno avendo soltanto 2 punti con una sola partita da giocare. La Fma Termoidraulica Bari è stata decimata dalle assenze e molto sfortunata e giocando addirittura con due portieri in campo ha rischiato di vincere la partita ma sulla sua strada ha trovato una squadra di ragazzi molto vogliosi che hanno saputo vendere cara la pelle. GIRONE A Qui confronto senza storia dominato in lungo e in largo dal Cosmo Team Canepinese che ha battuto l’Altereco per 8-1 con la cinquina dello scatenato Luciano Renzoni e le reti di Ferri, Ottavia-

nelli e Foglietta. Per gli scon�tti gol della bandiera di Ciambella. E Cosmo che marcia spedito verso i quarti di �nale. IERI E DOMANI IN CAMPO Ieri sera si sono giocate le due s�de del venerdì tra Real Giggi La Trottola e Bar Chalet e La Ripa-Qdc che mettevano in palio i primati nei due raggruppamenti, Questa sera riposo e domani si riprende con il confronto del girone A tra Altereco e Templari e il match del girone B fra Team Zurich Assicurazioni e Fma Termoidraulica Bari.

GIRONE A REAL GIGGI LA TROTTOLA

9

COSMO TEAM CANEPINESE

7

BAR CHALET

6

I TEMPLARI

4

TABACCHERIA BARCAROLI

3

ALTEREGO

3

GIRONE B COCCI SFRANTI

8

LA RIPA CANEPINA

7

Q. D. C.

6

EDILIZIA STRAGAPEDE

5

FMA TERMOIDRAULICA BARI

2

TEAM ZURICH ASSICURAZIONI

1

Cinquina per Luciano Renzoni Foto Andrea Di Palermo

Edilizia Stragapede

Fma Termoidarulica Bari

AL ‘CASCIANI - BACCANARI’ - Da lunedì le sfide dei quarti di finale a Civita Castellana

Tra gol ed emozioni forti nel ricordo di Antonio e Federico iornata di gare, ma anche G di dolore, ricorrendo giovedì scorso il 4° anniversario della

scomparsa di Antonio Baccanari (morto purtroppo il 16 giugno 2007), per cui è stata celebrata una S.Messa in suffragio. E ieri la ricorrenza della morte di Federico Casciani. Veniamo alle gare, tutte decisive per la formazione della griglia dei quarti dalla parte del girone B. Nessuna sorpresa si è consumata sul sintetico del “CascianiBaccanari”, avendo vinto tutte le squadre più accreditate, cioè F.C. Pratarelli (5-3 su Cobra Zenith Bar), Dec. Aurora (8-3 sui giovanissimi dell’A.S. Orca) e Siderplast (7-5 sulla F.C. Saparm). Ieri sera è stato sciolto l’ultimo dubbio inerente al girone A, con la gara tra Dep. Masticoni e Atletico F. valida per l’assegnazione della quarta e ultima piazza disponibile. Fc Pratarelli - Cobra Zenith Bar 5- 3 - Le gare di giovedì sera sono scorse via senza troppi intoppi, combattute ma sempre nei limiti, tranne forse qualche poca comprensione del regola-

la Dec. Aurora; Bernardi F. (3) per la A.S. Orca. Ecco le squadre scese in campo. Dec. Aurora: Paolelli, Pedica, Topini, Angeletti E., Esposito, Di Niccola, Cavalieri. A.S. Orca: Santini, Di Matteo, Angelelli, Bernardi, Patrizi, Martelletti, Pugliesi, Nelli A.

Saparm mento per i calciatori della F.C. Pratarelli, che infatti ha avuto ben tre ammoniti (Martelletti, Frezza e Sanapo). Ben per loro che adesso le ammonizioni si azzerano, ma se non cambieranno modo di giocare, con meno irruenza, difficilmente nei quarti finiranno tutti la partita. I gol sono stati siglati per la Fc Pratarelli da Martelletti (1), Emili D. (1), Sanapo (1), D’Abbondanza (1) e Prezzavento (1) e da Mossi (2) e Lazzarini (1) per la Cobra Zenith Bar. Queste le formazioni scese in campo.

F.C. Pratarelli: Bongarzone, Martelletti, Emili, Frezza, Bernardi, Sanapo, D’Abbondanza, Prezzavento. Cobra Zenith Bar: Lisco, Mossi, Contessa, Ribelli, Lazzarini, Ribaldi. Decorazioni Aurora-As Orca 8- 3 - Ancora più tranquilla la seconda gara della serata, giocata senza patemi d’animo nè di classifica. Ancora una buona gara per la A.S. Orca, ma nessun punto in classifica. I gol sono stati realizzati da Esposito (4), Topini (2), Pedica (1) e Di Niccola (1) per

Siderplast-Fc Saparm 7 - 5 - La gara più combattuta doveva essere quella tra Siderplast e F.C. Saparm, ma entrambe le squadre sono arrivate all’appuntamento prive di alcuni giocatori chiave, come Manini, Giovanale e Grandicelli per la Siderplast, Andreoli e Molinari per la F.C. Saparm. Ne è uscita fuori comunque una gara gradevole, ben giocata da ambo le parti, ma con una netta prevalenza per la Siderplast, che non ha faticato molto per vincere l’incontro, al di là del risultato finale. I gol sono stati segnati da Tribolati (3), Macino (2), Valeri (1) e Santucci (1) per la Siderplast; Galbo (2), Rosella (1), Angeletti G. (1) e Gradassai (1) per la F.C. Saparm. Ecco le due formazioni. Siderplast: Brunelli, Toli, Tri-

Romy bolati, Santucci, Macino, Valeri. F.C. Saparm: Tuia,Gradassai, Rosella, Galbo, Angeletti, Basili.

ore 21 The Club-F.C. Saparm, alle ore 22 Siderplast-vincente dep.Masticoni/Atletico F.

I quarti di finale - Questi finora gli accoppiamenti per i quarti che inizieranno lunedì 20 giugno: lunedì alle ore 21 Romy-F.C. Pratarelli; alle ore 22 Pink Devils-Dec. Aurora; martedì 21 alle

I Bomber - Senza storie il titolo di capocannoniere, ormai appannaggio di Scopetti (37), seguito da Macino (15), Angelelli A. (14), Tribolati e Gradassai (13).

Pink Devils


� �

sport

SPORT

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

27

NEWS DI CALCIO E C5

Oggi Lazio-Viterbese, finale della Champions League Nel torneo di calciotto ‘Carlo Torre’ di Fabrica netto 4-0 della Spaccata contro I Ragazzotti

L

e news dall’attività calcistica e del calcio a cinque su tutto il territorio provinciale.

CHAMPIONS LEAGUE OGGI LA FINALISSIMA LAZIO-VITERBESE Ieri si è disputata la seconda semi�nale del torneo Champions League “Gianni Agnelli” , categoria allievi organizzato dallo Juventus Club Vetralla. Sarà la Viterbese a giocare la �nalissima con la Lazio (che giovedì aveva battuto in semi�nale 4-2 lo Sporting Terni). Ecco come è andata la seconda semi�nale di ieri. FOGLIANESE 0 VITERBESE 2 Foglianese: Bannella, Oliva, Santaquilani, Cippitelli, Cocchi, Pasqualetti, Calisti, Borromei, Fanti, Lavella, Spolverini. A disposizione: D’Achille, Santora, Molinari, Cianetti, Salvati, Fusi. All: Tarquini (tutti entrati nella ripresa) Viterbese: Coretti, Andreoli, Guerrini, Scorzoso, D’Alessio, Cioccolini, Giordano, Lanciano, Guadagno, Ravoni, Persico. A disposzione: Pazienza, Pereira, Erasmi, Bordo, Mei, Accettone, Briganti (tutti entrati nella ripresa). All: Valentini Arbitro: Claudio Petrella di Viterbo Marcatori: pt 15’ Persico, 35’ Ravoni. Match soft vinto con una certa tranquillità dalla Viterbese di mister Valentini che ha fatto suo il confronto con i cugini della Foglianese nel corso della prima frazione con le reti di Persico e Ravoni. Le �nali - Oggi alle 16,30 a La Botte �nale per il terzo e quarto posto tra Sporting Terni e Foglianese. Alle 18 al San Paolo la �nalissima tra la Lazio e la Viterbese. Seguirà la cerimonia di premiazione. Leonardo Cutigni

Nel pomeriggio al campo di Santa Barbara le finali del torneo di c/5 dell’Asd Libertas Ellera. Dubbi e perplessità sul futuro calcististico a Vitorchiano, dirigenti, tifosi e simpatizzanti ci scrivono una lettera. Martedì 21 giugno incontro presso la Sala Polivalente TORNEO DI CALCIOTTO “CITTA’ DI FABRICA TROFEO CARLO TORRE” Giovedì sera si è giocato il match del girone A tra I Ragazzotti e La Spaccata e netta vittoria di quest’ultima per 4-0. Ecco lo score della s�da. I RAGAZZOTTI 0 LA SPACCATA 4 I Ragazzotti: Lettieri A., Converso, Lettieri V., Loreti, Pintoni, Accettone, Tabacchini, Pieri, Cioccolini G., Fioretti, Bacchiocchi, Silveri, Cioccolini A. ALL. F.Lettieri La Spaccata: Pula, Ciarrocchi, Nelli, Aramini, Dhimitri, Capparella, Romano, Angeletti, Viola, Ceccarelli, Casali, Piccarozzi, De Luca, Pacelli G., Caiazza, Smacchia, Onofri, Gulino. ALL. Coletta Reti: Aramini, Capparella, Ciarrocchi, Ceccarelli Passeggia la Spaccata sui Ragazzotti con un poker grandi �rme nel Torneo Carlo Torre in corso di svolgimento presso il campo sportivo “La Cesa” di Fabrica di Roma. La squadra di Coletta gioca a memoria, ormai i suoi meccanismi sono perfettamente oliati e sarà dura per chiunque avere la meglio contro una formazione composta tutta da giocatori tesserati, alcuni dei quali facenti parte di formazioni che hanno militato in Eccellenza. I Ragazzotti sono stati molto volenterosi, ben messi in campo, tanta grinta ma poche idee e per la Spaccata è stata una serata quasi di allenamento in vista di impegni ben più gravosi che l’attendono nel pro-

seguio della manifestazione. Bella la rete del vantaggio di Aramini, cercato e trovato con un colpo di biliardo da Romano, che batteva l’ottimo Lettieri dal centro dell’area con un perentorio stacco di testa. Il raddoppio è stato di Capparella con un tiro da fuori area. Nella ripresa prima Ciarrocchi e poi Ceccarelli chiudevano il match con un poker perfettamente servito. Stasera il torneo riposa e riprenderà lunedi prossimo con l’ultima settimana di gare relative alle eliminatorie. (Ermanno Todini) Ieri sera - Si sono giocate le s�de del girone B tra Remigi Team ed Edil Patrizi/Intonaci Picca e Join Cafè-Cartolibreria Soldini. Nell’ edizione di domani gli esiti di queste s�de. Di seguito ecco le classi�che aggiornate dei due gironi. Girone A - Sala Giochi La Spaccata 8; Pasticceria Marco Cafè 7; Calzature Bimbi Tip Tap 3; Ragazzotti 0; Centro Sportivo del Trullo - 1 Girone B - Pani�cio Centro Storico 8; Edil Patrizi/Intonaci Picca 3; Join Caffè Corchiano e Remigi Evangelisti 2; Cartolibreria Soldini 0. C/5 LIBERTAS ELLERA OGGI LE FINALI Siamo giunti all’atto �nale del 1° torneo di calcio a 5 “Asd Libertas Ellera”, sui campi della parrocchia di S. Barbara. Oggi pomeriggio si disputeranno le �nali tra le prime 4 formazioni classi�cate del torneo, che si sono affrontate in semi�nale

per determinare le �naliste per il 1° ed il 3° posto. Semi�nali che hanno visto uscire vittoriose la formazione dei Blu Tiger contro L’ Accademia del viaggiatore, e la formazione dell’ Asd Libertas Ellera contro la Gsd Ferentum. In campo quindi protagoniste le quattro formazioni con un contorno pieno di sorprese che Pierpaolo Laureti stà mettendo a punto insieme ai suoi collaboratori. Con il patrocinio dell’ Asd Libertas Ellera verranno premiate tutte le formazioni partecipanti, i loro capitani ed i giocatori più rappresentativi. Oltre ai canonici premi dal 1° all’ 8° posto, verranno premiati il miglior giocatore, il miglior marcatore, il miglior portiere, la squadra che si è distinta per il Fair-Play, la squadra che si è dimostrata più simpatica, il giocatore più avanti con gli anni ed il più giovane del torneo. Programma - Oggi alle 17,30 la �nale per il terzo e quarto posto e alle 18,30 la �nalissima. Al termine seguirà la premiazione alla presenza di diverse personalità della nostra città, che daranno lustro all’atto �nale del torneo ed un bel rinfresco. Torneo Femminile - Da lunedì

20 giugno di nuovo in campo dalle ore 20,00, con le ragazze di diverse formazioni della regione che daranno vita ad un torneo femminile di calcio a 5, che terminerà domenica 18 luglio. CERCASI SOCIETA’ A VITORCHIANO Da una nutrita schiera di sportivi vitorchianesi riceviamo e pubblichiamo: “Un’unica voce in questi giorni si è sollevata a difesa della continuità calcistica di Vitorchiano . Allo stato attuale dei fatti Vitorchiano non ha una società sportiva che potrà garantire la futura stagione calcistica. Un’ assenza che pesa molto, soprattutto per uno spaccato sociale che vede coinvolti numerose fasce d’età, dai primi calci(bambini di 5 anni),ai pulcini, agli esordienti, ai giovanissimi, agli allievi e agli atleti della seconda categoria ( promotori di questa iniziativa), per un totale complessivo di oltre 150 persone. Nessuna proposta di subentro è pervenuta all’attuale Presidente . Allora ci stiamo mobilitando noi: giovani ragazzi e atleti, la nostra tifoseria, i genitori dei bambini e il Sindaco Nicola Olivieri a difesa e

dello sport e della coesione sociale. Da parte dell’amministrazione comunale abbiamo ottenuto totale disponibilità nella riconferma del contributo annuale destinato alla società sportiva. Siamo alla ricerca di una dirigenza capace di gestire e rilanciare il Vitorchiano calcio, di un Presidente con la passione del calcio e l’interesse di investire sulle nostre aspirazioni e interessi. Noi ci riuniremo martedì 21 giugno alle ore 21.30 presso la Sala Polivalente sita in Via A. Manzoni snc. Aiutateci a non far tramontare il nostro futuro e quello dei nostri bambini. Chiunque fosse interessato può rivolgersi al Sig. Fabio Montanini cell. 388.3884835 e Paolo Petrini 339.8974229. C/5 DONNE SERIE D OGGI FINALE DELLA COPPA PROVINCIA A CAPRAROLA TRA C. MONTERANO E PILASTRO Ricordiamo l’importante evento odierno. Oggi alle 18 sul campo neutro della Paradisa di Caprarola �nale della Coppa Provincia di Viterbo per la serie D femminle tra Canale Monterano e Virtus Pilastro.

CALCIO A 5 PLAYOFF - Alle 15:30 al ‘Polivalente’ arriva la Vis Gubbio

Ortana, vincere per sognare ancora di ALESSANDRO URSINI

V

incere a tutti i costi, è questa la missione pomeridiana dell’Ortana che questo pomeriggio (ore 15:30) al Polivalente ospiterà la Vis Gubbio

nella terza ed ultima s�da del girone a 3 all’italiana che consegnerà i due posti promozione. Una soluzione questa del girone a 3 che potrebbe essersi riservata completamente inutile visto lo “strano” regolamen-

to applicato dalla Figc Umbra che, in caso di arrivo a pari punti per tutte e tre le squadre, per determinare le due promosse in serie C2 procederà al sorteggio. Un ipotesi questa che per veri�carsi però avrà

necessariamente bisogno di un successo dei padroni di casa viterbesi sugli eugubini. Lo sa bene mister Andrea Impenna che suona la carica a squadra e pubblico amico: “Quella odierna sarà una vera e propria battaglia. Trasformeremo il “Polivalente” in una bolgia nell’obiettivo di conquistare questa vittoria. Sappiamo che il Gubbio è la squadra più accreditata di questo gironcino ma sappiamo altrettanto bene la nostra forza e le nostre qualità. Ovviamente per imporsi servirà una gara perfetta sia a livello tattico che comportamentale. Dovremo essere bravi, come lo siamo stati nelle ultime partite, esclusi i 5’ di black-out a Monteleone, a rimanere sempre concentrati e a stare attenti. Giocheremo la nostra solita gara, coperti e pronti a ripartire. Io ci credo, sono convinto che i ragazzi

abbiano tutto per potersi imporre e per mettere poi la promozione nelle mani della fortuna”. Deciso anche Francesco Menichetti: “Proveremo subito a far capire loro che sarà dif�cile uscire indenni da Orte. Contiamo molto anche sul nostro pubblico che è sempre stato sempre numerosissimo e che quando ne abbiamo avuto bisogno si è sempre fatto sentire. Il Gubbio è forte, non saremo

certo noi a scoprirlo, ma noi siamo una squadra attrezzata ed inoltre credo che negli ultimi anni ad Orte, portar via risultati positivi non sia mai stato facile per nessuno, prime della classe comprese. Sappiamo che abbiamo un solo risultato dalla nostra e daremo tutti tutto per cercare di centrarlo. Fatto il nostro dovere, incroceremo le dita sperando che la dea bendata si ricordi di noi”.


� �

sport

SPORT

28

Viterbo & AltoLazio

Sabato 18 Giugno 2011

TENNIS

‘Città di Viterbo’, al via le qualificazioni Presentato ufficialmente il Torneo ITF che oggi vedrà in campo i primi protagonisti di GIANLUCA NATOLI

P

artirà oggi e si protrarrà sino a sabato 25 giugno la terza edizione del torneo maschile ITF organizzato dal Tennis Club di Viterbo. Ieri mattina intorno alle ore 11,30 si è tenuta presso la sala consiliare di Palazzo dei Priori la Conferenza Stampa di inaugurazione della manifestazione sportiva. Tra i presenti il Sindaco Giulio Marini, l’Assessore allo Sport Enrico Maria Contardo, il presidente del Tennis Club Marco Sabatini, il vice presidente Luca Mecarini, il consigliere Massimo Racioppa, il supervisor del torneo Massimo Morelli ed il maestro Paolo Ricci. Ospite d’onore la tennista Anna Floris, impegnata l’anno scorso nella serie A1. L’evento ha portato a Viterbo alcuni dei migliori atleti italiani che abitualmente partecipano ai tornei futures, ma anche altri provenienti da varie parti del mondo (Europa dell’Est, Spagna, Portogallo, Francia, Svizzera, Austria, Svezia, Grecia, Turchia, Stati Uniti, Brasile, Canada, Egitto e addirittura India ed Australia). Tutti questi andranno alla ricerca dei punti ITF che permettono, soprattutto ai giovani tennisti, di scalare il ranking mondiale e di avvicinarsi alle posizioni di vertice della classi�ca. “Il Tennis Club non ha bisogno di presentazioni –ha dichiarato il sindaco Giulio Marini- visto che è solito organizzare manifestazioni

prestigiose. Mi capita spesso quando vado fuori Viterbo di sentire parlare molto bene del circolo, a testimonianza del fatto che la nostra città è famosa anche grazie a loro”. L’Assessore Contardo ha voluto rimarcare la lodevole iniziativa dello svolgimento in notturna di alcune gare: “Trovo l’idea del villaggio serale davvero geniale. Questo potrà favorire la presenza anche dei meno appassionati di tennis”. La parola è poi passata al presidente del Tennis Club Marco Sabatini: “Attraverso questo torneo gli atleti partecipanti

potranno acquisire punti nella classi�ca internazionale. La cosa che più ci rende orgogliosi è l’arrivo a Viterbo di sportivi da tutte le parti del mondo. I cittadini della Tuscia hanno la grande chance di poter entrare a contatto con la realtà internazionale del torneo. Ringrazio gli amici sponsor per esserci stati vicini in questo dif�cile momento”. La lingua uf�ciale del Torneo sarà l’inglese e questo ovviamente avvicinerà sempre di più i cittadini viterbesi al 2012, anno in cui Viterbo sarà nominata appunto come

‘Città Europea dello Sport’. In�ne è intervenuto il maestro del Tennis Club Paolo Ricci: “La cosa più dif�cile in questi tornei è quella di capire chi sarà in grado di vincere e fare carriera. Potenzialmente sono tutti giovani in grado di entrare nella Top 100 della classi�ca mondiale nel giro di un anno. Il nostro club può vantare atleti di grande livello come Davide Sanguinetti, ultimo italiano ad aver giocato i quarti di �nale a Wimbledon ed impegnato subito dopo la �ne della manifestazione come rappresentante della squadra

del circolo nella �nale per l’accesso alla serie B maschile”. Tra i noti viterbesi tennisti del club spiccano i nomi di Aloisi (giocatore di serie C), Trevisan e Quinzi (quest’ultimo momentaneamente lontano dallo sport per un piccolo infortunio). Grande soddisfazione è stata espressa anche dal supervisor del torneo Massimo Morelli, di ritorno a Viterbo dopo due anni. Ecco tutto il programma del torneo nei dettagli: oggi e domani si svolgeranno le gare di quali�cazione. Da lunedì a venerdì si giocheranno le

gare in singolare, mentre tra lunedì e giovedì quelle in doppio. Proprio per giovedì sera è �ssata una cena Evento con i comici di Zelig (in collaborazione con il locale Km 85). Venerdì 24 giugno nel pomeriggio si svolgerà la �nale del torneo di doppio mentre sabato 25 alle ore 10 andrà in scena la �nale del singolare. A seguire le premiazioni. L’ingresso alle gare sarà completamente gratuito per tutta la durata dell’evento. Il montepremi è di 10000 dollari e si prevede la partecipazione di almeno 60 atleti.

RUGBY - La Nazionale A affronta Tonga nella Churchill Cup NUOTO - Ventesimo tempo nei 50 dorso al ‘Sette Colli’

Riccardo Bocchino ancora titolare Niente finale per Fabio Laugeni

T

H

erza gara da titolare per Riccardo Bocchino nella Churchill Cup. Il mediano viterbese è stato scelto ancora dai tecnici della Nazionale A, Guidi e De Carli, per indossare la maglia numero dieci; gli azzurri giocheranno oggi alle 15:15, ora italiana, contro Tonga nel match che mette in palio il terzo posto della manifestazione riservata a selezioni nazionali. Dopo la brutta scon�tta con il Canada, la squadra italiana ha reagito superando la Russia ed oggi si gioca il terzo posto; per molti dei titolari la posta in palio sarà però decisamente più alta, dal momento che Nick Mallett, selezionatore della Nazionale maggiore, guarda a questa Churchill Cup per scegliere gli uomini da portare ai Mondiali in Nuova Zelanda.

a chiuso al sesto posto una batteria che somigliava a quella di un campionato europeo senior, ma non è bastato per meritarsi un posto in una delle due �nali del pomeriggio. Fabio Laugeni ha nuotato in 26”76 i 50 metri dorso al Trofeo Sette Colli che si sta svolgendo a Roma, ottenendo il ventesimo tempo complessivo. Non si tratta di un brutto risultato, guardando la qualità del campo partenti che ha visto in �nale in trionfo dello spagnolo Wildeboer davanti a Zandberg e Tancock. Oggi si replica con i 100 dorso.

CALCIO A 5 - Partita ‘mista’ all’Itas di Bagnoregio

VOLLEY - Sfida tra nazionali prejuniores stasera a Civita Castellana

D

È

I prof vincono ai calci di rigore Italia-Brasile, giganti sotto rete

opo un anno scolastico intenso e pieno di attività, cosa c’è di meglio di una bella partita di calcetto studenti contro professori per ‘regolare i conti’? Scherziamo ovviamente, visto il clima di grande allegria e serenità che ha caratterizzato la gara tra insegnanti e allievi dell’Itas di Bagnoregio. Per la cronaca hanno vinto i professori ai calci di rigore, ma la festa, che ha accomunato tutti, è proseguita con un bel pranzo a base dei prodotti realizzati proprio dall’istituto agrario. In questo gustoso terzo tempo non ci sono stati nè vincitori nè vinti.

uno degli appuntamenti inseriti in calendario nel ‘mese dello sport’ di Civita Castellana, ma è anche il primo di sei incontri che vedranno di fronte le nazioni prejuniores di Italia e Brasile. Questa sera alle 20,30 al Palasport Smargiassi di Civita Castellana, i numerosi appassionati di volley locali potranno ammirare da vicino i giovanissimi talenti dell’Italia e del Brasile, due delle nazioni leader nel mondo della pallavolo. Un gustoso anticipo per il tradizionale torneo Smargiassi che, ogni anno nel mese di giugno, rappresenta un appuntamento imperdibile per gli amanti del volley e che si è af�dato proprio alle nazionali giovanili per garantire spettacolo ed emozioni. (ga)


SPORT

sport

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

29

MOTOCROSS

Lupino, può essere la gara della svolta

Il pilota viterbese è chiamato a confermare la sua crescita anche nella prova iridata in Spagna SUPERBIKE - Althea Racing favorita sul circuito iberico di Aragon

di GLAUCO ANTONIACCI

I

l campionato mondiale di motocross MX2 va ormai verso la boa di metà stagione e, proprio in questo ultimo scorcio di primavera, continua a chiedere ai suoi piloti un bello sforzo sia �sico che psicologico. Mai un momento di respiro, tanto che anche in questo week-end, dopo le due gare consecutive in Francia e Portogallo, i campioni delle ruote tassellate saranno in pista per due manches che assegnano preziosi punti mondiali. Teatro della settima tappa iridata è il circuito di La Baneza, in quella Spagna che riporta alla mente dolci ricordi per il viterbese Alessandro Lupino anche se il contesto in cui si corre quest’anno sarà molto diverso. Dodici mesi fa, sulla pista di Bellpuig in Catalogna, il centauro viterbese riuscì ad ottenere quello che rimane ancora oggi il suo miglior risultato in carriera con il terzo posto ottenuto in gara 2; rispetto a quella giornata di particolare gloria, sono cambiati gli avversari e i colori che indosserà Lupino, in sella quest’anno alla Husqvarna del team Ricci Racing che rappresenta invece una delle poche conferme dalla passata stagione. I motivi per sperare in una buona prestazione ci sono tutti, guardando anche il risultato ottenuto domenica scorsa sulla pista portoghese di Agueda; Lupino, aggressivo e determinato nella prima manche, ha portato a termine una giornata da quindici punti complessivi e s�orato nuovamente le prime dieci posizioni che rappresenterebbero un traguardo importante per una moto esordiente in questa categoria come la Husqvarna. E’ sempre più evidente che la differenza la fa una buona partenza:

Checa sarà profeta anche in patria?

I

ogni volta che Lupino è scattato bene dal cancelletto si è trovato a lottare per un piazzamento di vertice, mentre le rimonte disperate sono di solito terminate intorno alla quindicesima posizione. Fondamentale allora portare a compimento una buona manche di quali�ca oggi ed essere pronto nel momento in cui si abbasserà il cancelletto di partenza. Una bella fetta delle speranze di Lupino e della sua Husqvarna si giocherà in quei pochi secondi che vanno dal momento del via alla prima curva: se saprà trovarsi a livello delle prime dieci posizioni dovrà poi af�dare tutto alle sue doti di guida e al suo talento, due qualità che certo non gli mancano.

l nome di questa pista (Aragon) sembra uscito dalla saga de ‘Il Signore degli Anelli’, ma il tessoro di cui vanno in cerca i piloti del Mondiale Superbike e Superstock in questa settimana non ha la forma romantica di un anello, quanto piuttosto quella molto più concreta di un trofeo e di tanti punti validi per la classi�ca. Nella sua Spagna, Carlos Checa non ha nessuna voglia di fare regali agli avversari; il pilota del Team Althea Racing è in fuga nel Mondiale Superbike grazie ad un rendimento clamoroso e praticamente impossibile da pronosticare ad inizio stagione. L’esperto campione iberico e la Ducati preparata dal team di Civita Castellana non hanno mai avuto rivali, hanno vinto otto manches su dodici e possono già amministrare un vantaggio di 72 punti su Max Biaggi, secondo, e addirittura di 95 su Marco Melandri. Amministrare non è però ciò che deve fare Checa, anche se la gara di Aragon costituisce il giro di boa della stagione e il gruzzolo messo da parte dall’Althea Racing è cospicuo. Ieri si sono disputate le prove libere e le prime quali�che, in cui Checa è stato ancora una volta molto rapido. Non ha conquistato la pole position prov-

visoria perchè c’è stato Marco Melandri che è sceso, unico tra i piloti in pista, a scendere sotto il muro dei 2 minuti. Alle spalle del ravennate c’è però proprio Checa, staccato di poco più di tre decimi; dif�cile però ottenere indicazioni decisive da una sessione di prove che ha visto ben tredici piloti raggruppati in poco più di un secondo. Secondo posto anche per Davide Giugliano che, al pari di Checa, guida la classi�ca mondiale nella

classe Superstock 1000. Danilo Petrucci è stato velocissimo (2’02”268) avvicinando quasi i tempi della Superbike, Giugliano però non è molto lontano, avendo incassato un distacco di meno di mezzo secondo. La sensazione in questo caso è che saranno ancora loro due a giocarsi la vittoria con l’altro portacolori del Team Althea, Lorenzo Baroni, che ha il quinto tempo provvisorio e può legittimamente ambire ad un piazzamento sul podio. (ga)

CAMPIONATO GT CUP - Il driver di Bagnoregio guiderà una F430 con Casè KART - Il trofeo si assegna domani senza appello per tutte le categorie

Carboni ritrova un ‘vecchio’ amore Vietato sbagliare al ‘Città di Viterbo’

I

n una stagione caratterizzata da poche soddisfazioni, almeno �nora, con la Lamborghini Gallardo nel Supertrofeo, Gianluca Carboni si prepara a sbarcare in un nuovo campionato automobilistico, al volante di una vettura che conosce bene e che lo ha visto protagonista di grandissimi risultati a livello nazionale e internazionale. Il driver di Bagnoregio ha infatti raggiunto un accordo con il team Scuderia Baldini di Roma che gli metterà a disposizione una Ferrari F430 per partecipare al Campionato Italiano Gran Turismo Gt cup. Carboni avrà come compagno di squadra il campione del mondo Ferrari challenge 2009 Lorenzo Casè, pilota esperto e veloce. Una nuova s�da che si aprirà già in questo week-end, con il campionato tricolore che vivrà la sua terza tappa sul circuito umbro di Magione. Ieri due turni di prove libere che, nel caso di Carboni, sono servite anche a ritrovare il feeling con una vettura che ha guidato già per diverse stagioni ma da cui si era poi allontanato. Oggi ancora un turno di prove libere e due turni di quali�che; domani le gare, due manches che vedranno i piloti s�darsi in quattro classi diverse. “Sono molto felice di questo accordo – ha dichiarato Gianluca Carboni - sia perché dopo varie trattative nel corso dell’inverno abbiamo de�nito un accordo

G

con Fabio Baldini, grande appassionato di auto e soprattutto di Ferrari che ha creato una squadra tutta nuova e ben organizzata, sia perché da parecchio tempo, con Lorenzo Casè di cui ho una grandissima stima come persona e come pilota, sognavamo di correre insieme qualche gara o un campionato. Credo che insieme potremmo fare una bella coppia, speriamo che il weekend vada nel migliore dei modi, di sicuro da parte mia ci sarà il massimo impegno per ottenere un risultato che in questo 2011 tarda ad arrivare e soprattutto perché così possa continuare la collaborazione con la scuderia Baldini e la coppia con Lorenzo Casè. Conosco bene la macchina, quindi spero che tutto vada per il meglio”. Inevitabile che ci sia grande curiosità per vedere in azione

una coppia inedita ma dal grande potenziale. Ognuno dei piloti disputerà uno dei due turni di quali�ca e partirà nella gara corrispondente al proprio turno. Il regolamento impone il cambio pilota all’interno di ogni manche, sulla distanza dei 48 minuti, e c’è tempo dal 20’ al 30’ per effettuare il cambio. Un campionato interessante che schiera al via molti piloti validi e vetture derivate dal monomarca (Ferrari, Porsche, Lamborghini) con un regolamento che è stato pensato per cercare di uniformarne le prestazioni. Al momento in testa alla classi�ca c’è proprio una Ferrari, quella guidata da Malucelli e Pierleoni, che certamente sono pronti a dire la loro anche a Magione dove avranno una nuova coppia agguerrita contro cui dover fare i conti. (GA)

as al massimo, emozioni e non �nire e, in palio, il trofeo ‘Città di Viterbo’ di kart che premierà solamente i più abili e coraggiosi. Il Circuito Internazionale di Viterbo è pronto ad ospitare l’edizione 2011 di un evento che, in questo week-end, promette di non deludere la voglia di adrenalina dei tanti appassionati viterbesi di motori. Sono infatti oltre centocinquanta i piloti attesi alla gara, impegnati nelle varie categorie previste dal programma. Ad assicurare spettacolo ed emozioni sarà certamente la nuova formula che prevede una gara unica, senza dunque strategie particolari: bisognerà partire al massimo e spingere sino all’ultima curva. Ci sono forti aspettative per quanto riguarda i piloti viterbesi, a cominciare dalla classe regina, la KZ2, che vedrà schierato ai nastri di partenza i bravissimi Alessandro Fabiani (team CFB) e Giuseppe Gallo (DBM racing team), mentre nella 125 Italia gli occhi saranno puntati su Luca Pagliai e Maurizio Fiorillo, entrambi piloti del team DBM Racing, e su Andrea Pagliai per quanto riguarda il team CFB. “Sarà una gara molto impegnativa – ha dichiarato il campione Alessandro Fabiani

(CFB)– visto il grande numero di campioni presenti al trofeo anche in virtù dell’avvicinarsi della terza prova del campionato italiano CSAI karting che si terrà il 3 luglio su questo tracciato. Un motivo in più per dare il massimo in pista e regalare spettacolo a tutti i presenti”. Grande motivazione anche per il Team Manager del DBM racing, Carlo Accattoli, deciso a riconfermare gli ottimi risultati raggiunti nel corso della stagione che, nel giro di pochi mesi, hanno trasformato il neonato team in una importante realtà tutta viterbese. Nessuno spazio per errori o incertezze se l’obiettivo è quello di conquistare il gradino più alto del podio e mettere le mani sull’ambito trofeo. Gli appassionati potranno trascorrere una

giornata indimenticabile con numerose categorie presenti in gara. Saranno infatti impegnati i protagonisti dei kart appartenenti alle categorie 60Mini, 60 Baby, KF3, KF2, KZ2, 125 Italia, 125 Prodriver, Mini Rok, Junior Rok, Rok e Super Rok. Lo spettacolo avrà inizio oggi, quando i piloti avranno la pista a disposizione per effettuare le prove e prendere così maggiore con�denza con il mezzo e con il tracciato. Domani, invece, è previsto il piatto forte: prima le quali�che uf�ciali, poi le gare e, dalle 18, si apriranno i noleggi dei kart e tutti gli appassionati potranno provare l’emozione di scendere direttamente in pista e imitare, in totale sicurezza, le manovre effettuate poco prima dai campioni.


� �

sport

SPORT

30

Viterbo & AltoLazio

M OUNTAIN B IKE

C ICLISMO

Monte Soratte, che sfida Domani la prima edizione della Granfondo organizzata da Gicabike Percorso impegnativo e tecnico con partenza e arrivo a Sassacci

L

a mountain bike è sempre più protagonista delle cronache sportive in provincia di Viterbo. Dopo la Granfondo del Parco del Treja, questa volta tocca alla prima edizione della Granfondo Monte Soratte – Trofeo San Luigi Gonzaga, organizzata dalla Ciclismo Civita Castellana-Cicli Gicabike, che si disputa oggi con partenza e arrivo a Sassacci, frazione di Civita Castellana. Il ritrovo è previsto domattina alle 7,30 davanti la chiesa di San Luigi Gonzaga da dove, alle 9 circa, verrà data la partenza. “Dopo l’esperienza positiva del 2010 con la cross country nel paese di Sant’Oreste – afferma l’organizzatore Giuliano Gigante - quest’anno la situazione logistica è cambiata perché la gara è entrata a far parte dei festeggiamenti in onore di San Luigi Gonzaga e a Sant’Oreste non potremmo transitare per la concomitanza della Giornata Diocesana del Malato. Per questo abbiamo scelto la località di Sassacci non lasciando nulla al caso per la granfondo con un percorso tecnico e alla portata di tutti”. Saranno 45 i chilometri (con un dislivello di 890 metri) che i corridori dovranno percorrere; una volta lasciata Sassacci, gli

Sabato 18 Giugno 2011

atleti avranno a che fare con l’asfalto solo nel tratto iniziale ad andatura controllata lungo la SS.3 Flaminia �no all’altezza dello stabilimento della Ceramica Flaminia, dove ci sarà il via uf�ciale. Dopo il terzo chilometro subito uno strappo di 400 metri su terreno compatto che farà certamente selezione, poi una serie di saliscendi �no ai piedi del Monte Soratte, nella zona di Ponzano dove inizierà la salita più importante, lunga 3 chilometri e con pendenze impegnative nel �nale. I corridori si lanceranno poi in discesa �no a lambire la grotta del Monte Soratte e, attraverso un sentiero sottobosco, riprenderanno la strada provinciale di Sant’Oreste non prima di aver affrontato altri due strappi impegnativi. Nel ritorno verso Sassacci, si costeggerà via Ponzano Romano, il �ume Tevere e si passerà anche a �anco dell’autostrada A1. Gli atleti troveranno un’ultima salita di 2 chilometri nella zona industriale di Sassacci per poi raggiungere il traguardo ritrovando l’asfalto. Accanto al percorso lungo ce ne sarà uno più breve (25 chilometri) al 95% caratterizzato da strade sterrate, una salita e una discesa di media dif�coltà e tratti di strada bianca con

Sanetti sfida il cronometro per centrare il tricolore L’atleta di Vetralla corre nel tandem insieme al siciliano Maurizio Romeo di GLAUCO ANTONIACCI

R

fondo buono. Gli atleti non transiteranno però ai piedi del Monte Soratte nella zona di Ponzano. Tra i partecipanti più in vista anche il campione laziale élite marathon in carica Daniele Concordia (Cicli Gicabike) che, dopo il secondo posto a Montefogliano e la vittoria nella Granfondo del Treja, ha sottolineato l’ottimo lavoro degli organizzatori: “Il percorso grazie a un lavoro straordinario è completamente percorribile e divertente; alterna tratti scorrevoli a tratti più tecnici sia in salita che in discesa. E’ un po’ più corto di quello di Nepi, ma più tecnico e con un po’ più di dislivello”.

ISCRIZIONI Tutti gli atleti F.C.I. dovranno necessariamente iscriversi tramite fattore K. Fino ad oggi, venerdì 17 giugno, alle ore 20,00, l’iscrizione sarà di € 20,00 uomini ed € 15,00 donne e cicloturisti. La mattina della gara € 25,00 uomini ed € 20,00 donne e cicloturisti. La quota di iscrizione degli atleti agonisti F.C.I. uomini e donne è di € 10,00 (servizi in corsa) e comprende, pacco gara e buono pasto party. I non tesserati possono partecipare solo al percorso cicloturistico e devono essere muniti di certi�cato medico di sana e robusta costituzione. Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento di 400 atleti.

educe dagli eccellenti risultati portati a casa nei Mondiali riservati ai Vigili del fuoco, in cui ha conquistato una medaglia d’oro a cronometro ed un argento nella prova in linea, Bruno Sanetti è partito alla volta della Sicilia, atteso da un’altra manifestazione che assegna maglie dai colori speciali. Questa volta non c’è di mezzo l’iride di campione del mondo ma il tricolore che spetta ai campioni italiani, in una specialità non molto praticata ma che in Italia, soprattutto in pista, può vantare una tradizione davvero invidiabile. Insieme a Maurizio Romeo che ha condiviso con Sanetti anche la partecipazione ai Mondiali di paraciclismo, l’atleta vetrallese sarà infatti in gara a Paternò dove si disputano i Campionati Italiani di tandem, antipasto ma anche parte integrante di una Settimana Tricolore che assegnerà le nuove maglie di campione in tutte le categorie giovanili �no ai Professionisti. Sarà proprio la cronometro del tandem, in programma oggi su un percorso di 16,8 chilometri intorno alla cittadina di Paternò, ad aprire le

danze. La gara metterà in palio anche il Memorial Barbaro Lo Giudice e vedrà la coppia composta da Sanetti e Romeo come una delle principali favorite per la conquista del primo posto. L’avventura dei due atleti non si concluderà però con la prova a cronometro di oggi, dal momento che domani si replicherà con la prova in linea. Per un’intera settimana i ri�ettori del mondo ciclistico italiano saranno puntati sulla Sicilia e Bruno Sanetti vuole continuare a raccogliere i meritati frutti dei duri allenamenti cui si sottopone quotidianamente nonostante il suo lavoro da Vigile del fuoco.

CICLISMO JUNIORES - Assegnate a Colonna le maglie di campione regionale CICLISMO SENIOR - Successo autoritario nel Trofeo Città dei Papi

Adriano Lenti chiude sesto Il ruggito del ‘leone’ Zamparini S

ono stati assegnati a Colonna, cittadina dei castelli romani, i titoli di campione regionale juniores della Fci Lazio. Maglie molto ambite che hanno scatenato la voglia di lottare di tutti i contendenti, impegnati su un percorso che ne ha messo in luce le caratteristiche migliori e la voglia di battagliare. Sono stati ben 84 gli iscritti, arrivati non solamente dal Lazio ma anche da altre regioni del centro-sud, al via dell’evento organizzato nei minimi dettagli dal Team Guazzolini Coratti Fassa Bortolo di Umberto e Simone Coratti. Alla fine c’è stato il successo di Matteo Pascazi, in forza al Team Messere Porte/Alice Ceramica Cicli Montanini/ Cycling Team Latina. Il giovane e talentuoso atleta ciociaro di Sora ha firmato la sua prima vittoria stagionale arrivando solitario al traguardo di Colonna nel Trofeo Vini Tenuta le Quinte/Memorial Francesco Papi. Alle sue spalle il podio è stato completato da Nicola Genovese (Dynatek Sicilia) e da Domenico Saldamarco (Fosco Bessi Atella). Protagonisti assoluti del-

la corsa i ragazzi del Team Messere Porte/Alice Ceramica Cicli Montanini/Cycling Team Latina, tra i quali ha avuto un ruolo importante anche Adriano Lenti. Dopo le schermaglie iniziali che hanno avuto uno dei principali protagonisti in Simone Cardinali, autore di una fuga a due fino al primo giro, al Km 70 c’è stata l’azione molto più decisa di un gruppo composto da 20 corridori, tra cui i laziali Luca Taschin, Matteo Pascazi e proprio Adriano Lenti. Questo plotone ha accusato un ritardo di 1’20” dai due battistrada, salito poi al Km 80 a 1’40”.

Nella parte finale di gara sono saliti in cattedra Taschin, Lenti e Pascazi che, con una serie di attacchi a ripetizione, si sono riavvicinati ed hanno poi ripreso i fuggitivi in vista del G.P.M. di Montecompatri quando c’è stato lo spunto finale di Pascazi. Un attacco irresistibile che ha permesso al portacolori della Cicli Montanini di arrivare a braccia alzate sul traguardo, mentre Lenti ha terminato la sua fatica in sesta posizione. Al termine la cerimonia delle premiazioni e vestizione del nuovo campione regionale. Presenti il presidente del CRL Fci Lazio Angelo Caliciotti e autorità istituzionali locali. Una ennesima prova di grande vitalità del movimento giovanile laziale che sta proponendo ottimi talenti e ottiene risultati estremamente positivi in tutte le manifestazioni. In particolare il team del vincitore, di cui fa parte anche Adriano Lenti, ha piazzato tre atleti fra i primi nove della classifica finale, gestendo la corsa in maniera autorevole e prendendosi una maglia di campione regionale assolutamente meritata.

N

on sono mancate le emozioni e i colpi di scena ad Anagni, sede della 3^ prova Gran Premio XCO Italia – VIII Trofeo Città dei Papi e prova unica di campionato laziale Mtb Esordienti e Allievi. Gli organizzatori sono riusciti a schierare al via quasi tutti i big laziali delle varie categorie, iniziando dalle maglie iridate Mirko Balducci e Massimo Folcarelli e proseguendo anche con i campioni del panorama viterbese come l’inossidabile Giuseppe Zamparini, la civitonica Maria Adele Tuia ed Elena Spadaccia. I campioni della mountain bike si sono dati battaglia sul percorso disegnato nel verde vicino ad Anagni, con gli organizzatori che avevano allestito un percorso tecnico ed impegnativo su fondo sterrato e numerosi ostacoli naturali e single track. Nella categoria elite c’è stata la splendida vittoria di Davide Di Marco (Asd Bike Center Pro Team Bike) che ha lasciato a 1’27” Marzio Deho (G.S. Cicli Olimpia) e a 2’45” il campione locale Angelo Mirtelli dell’Apd Ciociaria Bike.

Nella ELTM Marco Cellini (Team Taddei) ha avuto la meglio su Matteo Valsecchi (Team Sprea�co) e sul fratello Alessio Cellini (Team Tadei). Negli Under/23 il gradino più alto del podio è andato a Domenico Maria Salviani (TSS Ciaponi Lubr A&V C.T.) che ha preceduto Michele Angeletti (Superbike Team Asd ) e Daniele Pascucci (Mastromarco Chianti Sensi Benedetti). Tra le Donne Elite c’è stata la terza posizione conquistata da Elena Spadaccia (Asd Loco Biker), la giovane atleta di Grotte di Castro che ha ceduto il passo solamente

alla fortissima Sabrina Di Lorenzo (Asd Il Biciclo Team New Limits) e a Claudia Andolina. Come da pronostico Mirko Balducci non ha avuto problemi nell’aggiudicarsi la categoria M1 davanti a Milo Burzi e Giovanni Pensiero, così come non è mai stata in discussione la vittoria nella M2 del campione Massimo Folcarelli davanti a Vega Burzi e Michele De Santis. Nella M3 Davide Vecchio si è preso il primo posto in un podio completato da Gianni Panzarini e Paolo Tempestini mentre Massimiliano Fraiegari ha vinto la categoria M4 precedendo Massimo Foschi e Luciano Spada. Non ha tradito le attese il “Leone della Tuscia“ Giuseppe Zamparini (Asd Cicli Montanini Alice Ceramica Fw), capace di imporre ancora una volta la sua legge tra gli M5; niente da fare per Fabio Quattrocchi e Maurizio Fratticci che hanno dovuto cedere il passo alla tradizionale grinta di Zamparini. Nelle categorie M/6 e 7 i migliori sono Massimo Burzi (Scott Pasquini) e Mario Capoccia (Atletico Uisp Monterotondo).


almanacco

& Sabato 18 Giugno 2011 Viterbo AltoLazio

NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

31

visitando

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE a davvero pensavate che vi avrei lasciato per tutto il weekend con questa luna

21 Aprile - 20 Maggio TORO ari amici del Toro…proprio come si dice oggi qualcuno vorrà prendervi per le corna!.. Ma

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI na mattinata di sabato che vi vede un po’ freddini al risveglio, ma…appena

terribile che non ha fatto altro che torturarvi per gli ultimi due giorni, creandovi ostacoli a non finire e innervosendovi oltremodo?. .ma certo che no, cari amici dell’Ariete…voi cercate di essere pazienti ancora per questa mattina che nel pomeriggio vi sentirete improvvisamente molto più leggeri.. e riceverete anche una deliziosa telefonata…SCOMMETTIAMO?

no. .ecco ti pareva, permalosi come siete avete subito pensato che volevo prendervi in giro o che sapevo che la vostra amata donzella se la stava spassando con qualcun altro alle vostre spalle…niente di tutto questo cari amici.. volevo solo dire che tutti vio vogliono acchiappare perché siete favolosi, belli, fortunati e ..TERRIBILMENTE SEXY

arriva il primo pomeriggio ecco che riprendete i vostri più bei colori ritornando gli eterni e pestiferi bambini di sempre, irriverenti e scanzonati che con un battito di ciglia fanno innamorare il mondo intero.. Venere, la Luna e Marte vi vogliono felicemente innamorati.. o perlomeno COTTI A PUNTINO

22 Giugno - 22 Luglio CANCRO a ne vogliamo parlare di questa meravigliosa Venere che già da due giorni si è infilata

23 Luglio - 22 Agosto LEONE o so cari Leoncini anche oggi l’umore non è dei migliori a causa di questa Luna in Capricorno che la

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE uesta mattina vi siete svegliate con dei pensieri un po’ insistenti…e anche un po’

di prepotenza nel vostro segno?.. non dirmi che non ve ne siete accorti eh?.. proprio non ci credo..anche perché sicuramente per strada vi guardano tutti con occhi diversi…siete bellissimi.. nonostante quei chiletti di troppo che avete messo e che non se ne vogliono andare.. e allora sapete che vi dico?.. Va bene così.. MANGIATE E AMATE AMATE E MANGIATE

mattina vi vede glaciali e meticolosi. .e nel primo pomeriggio l’umore cambia e da meticolosi diventate furenti e furiosi…è tutta colpa sua!. .La luna in Acquario!. .Sicuramente qualcuno vi farà gioire le scatoline e voi elegantem,emnte reagirete azzannando…io vi consiglio invece di non farlo…contate fino a dieci..E SORRID ETE..SORRIDETE..SORRIDETE

proibiti devo dire..questi pianeti in Gemelli infatti stuzzicano la vostra fantasia facendovi desiderare proprio chi non potete avere..ma è mai possibile che con tutti quelli che avete intorno dovete proprio spasimare per chi è già impegnato?..bah..meno male che tra un po’ CAMBIA TUTTO…E IN MEGLIO

23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA eh ora non vi potete proprio più lamentare cari amici della Bilancia. .é vero

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE el lavoro qualcosa comincia finalmente a funzionare per il verso giusto…i capi

22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO a basta però!!! E’ mai possibile che volete tutto per voi?..eppure non vi facevo

che Mercurio è entrato nel segno del Cancro e magari vi rallenta un po’ le cose nel lavoro. .e potrebbe anche essere che improvvisamente vi ritroviate a fare quello che doveva fare qualcun altro.. però l’amore signori miei!...ah che meraviglia. .non si era mai visto così attaccato a voi. .forse anche troppo vero?. .e mamma mia ma non vi va bene niente?. .SU!”. .DA BRAVI!!!

sembra che si stiano accorgendovi di quanto siete bravi..ed era pure ora ..d’altronde tutti sanno che di voi ci si può fidare..e che una volta iniziata una cosa la portate a termine..e allora vedete di farvi sentire per farvi dare una bella promozione..questo Giove in Toro rende tutti un po’ sordi alle vostre richieste..dovete essere come una goccia cinese..PLIN!..PL IN!!..PLIN!!!

così pretenziosi cari amici del Sagittario..ricordatevi che proprio ora non è il caso di mostrarsi così tenacemente attaccati ai soldi..Giove che vi protegge non c’è più..e qualche socio, se non accontentato, potrebbe lasciarvi a metà strada..su..ripensateci… SIATE GENEROSI.. E VEDRETE CHE ANDRA’ MOLTO MEGLIO

22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO a che bel r isveglio cari amici del capricorno.. questa bellissima Luna continua anche

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO nflussi planetari contrastanti per voi amici dell’Acquario che siete di ora in ora sempre

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI a lo sapete che siete l’unico segno, ma proprio l’unico a non aver nemmeno un pianeta

per tutta la mattinata a ronzarvi intorno mettendovi in testa delle idee meravigliose. e quel che è ancora più importante è che queste idee meravigliose si concretizzeranno.. non ve devo mica dire che avete Saturno vero?. .sì è vero lo sapete.. quel che non sapete è che ora vuole cominciare ad aiutarvi.. SEMPRE CHE ABBIATE SEGUUITO I SUOI CONSIGLI

più spumeggianti.. la Luna entra nel vostro segno nel pomeriggio regalandovi un sabato sera di quelli indimenticabili. quelli che piacciono a voi.. ovunque voi siate, in discoteca al ristorante, per strada o su Marte sarete comunque pieni di amici divertenti e brillanti che si beeranno della vostra meravigliosa compagnia..E VOI DELLA LORO

contrastante nel vostro cielo?. . ma insomma dico io ma dove volete andare a parare?..volete davvero essere miliardari e andarvene in giro per tutti i mari ammaliando chiunque si trovi sulla vostra strada, pardon, sulla vostra onda, con quel canto favoloso da sirena?..beh..CREDO PROPRIO CHE CI RIUSCIRETE..CHE INVIDIA!

M

M

B

M

C

U

L

N

Q

M

I

M

Bagnaia VILLA LANTE Tipico esempio di sfarzo rinascimentale, è tra i più famosi più famosi giardini italiani a sorpresa manieristici del XVI secolo. La sua ideazione si deve a Jacopo Barozzi da Vignola. Al suo interno sono presenti due casini di caccia con decorazioni del Cavalier d’Arpino, Raffaellino da Reggio ed Antonio Tempesta. Info: 0761/288008 Barbarano Romano MUSEO ARCHEOLOGICO DELLE NECROPOLI RUPESTRI Il museo conserva reperti di ceramica e bronzei ma anche sarcofagi, obelischi di tufo e altri oggetti che vanno dalla Preistoria al Medioevo. Info: 0761/414531 0761/414601 Bolsena MUSEO TERRITORIALE DEL LAGO DI BOLSENA Ospitato nella Rocca Monaldeschi della Cervara, possiede una vasta gamma di documentazione sulla storia del distretto vulcanico e le varie fasi insediative sulle sue sponde, che vanno dalla preistoria sino alle più recenti manifestazioni della cultura locale. Info: 0761/798302 0761/798630 0761/798679 Bomarzo PARCO DEI MOSTRI Il famoso parco ideato Jacopo Barozzi da Vignola nel XVI nel quale è possibile ammirare fontane e sculture non ordinarie e consuete. Info 0761/924029 Caprarola PALAZZO FARNESE Realizzazione a pianta pentagonale di Jacopo Barozzi da Vignola. Contiene al suo interno numerosi affreschi di Raffaellino da Reggio, Taddeo Zucchi e Giovanni Antonio da Varese tra i quali anche la stanza delle Carte Geografiche. San Martino al Cimino PALAZZO DORIA PAMPHILIJ Il Palazzo è stato edificato nel XVII secolo presenta suggestivi soffitti a cassettoni decorati. Il palazzo, ricco di decorazioni a fregio, viene spesso adibito a centro congressuale. Info: 0761/291000 Tarquinia MUSEO NAZIONALE ETRUSCO Considerato tra i più importanti in Italia, contiene materiale archeologico di grande rilievo. Info: 0766/856036 Viterbo MUSEO DELLA MACCHINA DI SANTA ROSA Testimonianze dell’attività del Sodalizio e documentazione riguardo al trasporto della Macchina di Santa Rosa. Info: 0761/345157 Vulci PARCO NATURALISTICO ARCHEOLOGICO All’interno del museo sono ospitati i ricchi corredi delle tombe di Vulci, secondo un percorso che dall’epoca più antica (III millennio A.C.) giunge ai reperti archeologici di epoca romana, passando attraverso eleganti vasi etruschi e raffinati vasi greci figurati. Info: 0761/437787 Fabrica di Roma A Falerii Novi, mura etrusco romane del III sec. a.c. e la porta Giove si possono visitare sempre. L’Abbazia Cistercense di Santa Maria di Falerii del sec.XII da marzo a Novembre i sabati e le domeniche dalle ore 9 alle 13. In altri giorni per gruppi e scolaresche contattare il 0761/ 569101 ufficio cultura.

PREVISIONI METEOROLOGICHE Sabato 18 Giugno 2011

Domenica 19 Giugno 2011

ore 00 cielo sereno e vento da sud a 4 km/h. Temperatura di 15,7 °C ore 03 cielo sereno e vento da sud a 5 km/h. Temperatura di 15,1 °C ore 06 cielo sereno e vento da sud/est a 5 km/h. Temperatura di 14 °C ore 09 cielo quasi sereno e vento da sud/est a 6 km/h. Temperatura di 20,5 °C ore 12 cielo poco nuvoloso e vento da sud a 10 km/h. Temperatura di 24,2 °C ore 15 cielo parz. nuvoloso con intense nubi cumuliformi e vento da sud/ovest a 10 km/h. Temperatura di 24,6 °C ore 18 cielo parz. nuvoloso con qualche piccolo cumulo sparso e vento da ovest a 12 km/h. Temperatura di 23,2 °C ore 21 cielo quasi sereno o poco nuvoloso e vento da ovest a 7 km/ h. Temperatura di 20,8 °C

ore 00 cielo sereno o quasi e vento da sud/est a 16 km/h. Temperatura di 17,6 °C ore 03 cielo poco nuvoloso e vento da sud a 16 km/h. Temperatura di 17,2 °C ore 06 cielo nuvoloso e vento da sud a 14 km/h. Temperatura di 17,4 °C ore 09 cielo molto nuvoloso e vento da sud a 17 km/h. Temperatura di 20,5 °C ore 12 cielo parz. nuvoloso e vento da sud a 16 km/h. Temperatura di 22,3 °C ore 15 cielo quasi sereno o poco nuvoloso e vento da sud a 12 km/h. Temperatura di 24,4 °C ore 18 cielo sereno e vento da sud/ ovest a 9 km/h. Temperatura di 23,5 °C ore 21 cielo sereno e vento da ovest a 5 km/h. Temperatura di 20,5 °C

FARMACIE

OGGI 18 GIUGNO TERRACINA (DIURNO E NOTTURNO) VIA MINCIOTTI, 35 (VT) TEL: 0761-341072 DOMANI 19 GIUGNO CAPPUCCINI (DIURNO) VIA VICENZA, 40A (VT) TEL: 0761-342630 COM. S. BARBARA (NOTTURNA) VIA PORSENNA, SNC (VT) TEL: 0761-270543



L'Opinione di Viterbo e Lazio nord - 18 giugno 2011