Issuu on Google+

����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

MERCOLEDÌ 25 APRILE 2012 ���������������������

Anno III N. 93 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Politica

Regione

No all’Imu, sì al Mutuo Sociale La Destra continua la battaglia

Attualità

“Quelli del Martedì” riportano in scena il Teatro Popolare di Caprarola

Sembra che l’ente regionale debba rispondere di danno erariale e spreco del denaro pubblico

di Raccio Polli

di Sabrina Morbidelli

Servizio

a pagina 5

a pagina 7

a pagina 9

SANITOPOLI - L’I.V.I.P. pagava 4500 euro al mese alla moglie di Aloisio per le sue prestazioni di lavoro

Coscarelli, una psicologa d’oro MONTALTO

CRONACA

Operazione antidroga “Assopaguro” Due ragazzi in manette incontra il Pentagono Un altro colpo messo a segno dalla Squadra Mobile e la Squadra Antidroga di Viterbo, coordinate dal Vicequestore Dottor Fabio Zampaglione, che ieri, in conferenza stampa, ha illustrato la splendida operazione che ha portato al’arresto di due giovani stranieri che detenevano circa un chilo e mezzo di marijuana. Un lavoro sinergico

di Giovanni Corona pagina 11

ACQUAPENDENTE quello degli uomini di Zampaglione che a seguito di appostamenti e pedinamenti hanno poi potuto procedere con l’arresto dei malviventi.

di ViTa75 a pag 4 Piera Coscarelli in Aloisio, lavorava per l’I.V.I.P. (Istituto per la valutazione e l’intervento in psicologia), riceveva un compenso mensile pari a 4.500 euro. Questo quanto emerge dall’indagine dei carabinieri che stavano indagando sul conto del marito Giuseppe Antonio Maria Aloisio ex direttore generale della Ausl di Viterbo. Che cosa facesse di preciso l’istituto pochi lo sanno e ai più è addirittura sconosciuto. Su internet si trovano delle piccole tracce dell’ente che ha avuto a che fare con il Comune di Acquapendente in alcune manifestazioni ma non si capisce bene se in veste di patrocinio oppure ricevette compensi.

di Paolo Gianlorenzo a pagina 3

SORIANO NEL CIMINO

Al via i parcheggi gratuiti per gestanti e neo genitori Con deliberazione n. 314 del 18.11.2011 questa Amministrazione Comunale ha approvato la proposta dell’Assessore alle Politiche Sociali Angela Ricci e del Comandante della Polizia Locale Ten. Antonio Presutti, in merito alla facilitazione della mobilità da parte delle donne in stato interessante nonché delle mamme e dei papà che hanno un �glio in età inferiore ad un anno. Tale proposta consiste nel rilascio di un permesso alle donne in stato interessante nonché ai genitori che hanno un �glio di età inferiore ad un anno di poter liberamente parcheggiare negli spazi di sosta a pagamento senza effettuare il

relativo pagamento, esponendo oltre al permesso il disco orario per un tempo limitato di due ore. Il rilascio di tale permesso è subordinato alla presentazione di apposita certi�cazione medica per le donne in stato interessante e di apposita certi�cazione dalla quale risulti l’età dei �gli per i genitori. Considerato che ad oggi si sono concluse tutte le formalità per l’acquisto dei relativi permessi e che pertanto gli stessi potranno essere rilasciati, si invitano tutte le donne in stato interessante e tutti i genitori con �gli di età inferiore ad un anno, a presentare apposita domanda presso il Comando Polizia Locale.

Alexandra è morta ed i genitori hanno donato i suoi organi

“Welcome inTuscia” premia Podernuovo Servizio a pagina 12

VETRALLA

Sel, riuscito l’incontro sulla riforma lavoro Servizio a pagina 14

VIGNANELLO

Sottostazione, è ancora polemica Servizio a pagina 4

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

Calcio Viterbese e Flaminia oggi in campo

Dilettanti Tutte le sfide del turno infrasettimanale

Atletica I bei risultati per gli atleti della Zona Olimpica

Servizio a pagina 20

Servizio a pagina 20-21

Servizio a pagina 22

Redazione Via Piave, 8 - 01100 Viterbo - Centralino 0761.1890827 - Fax 0761.1890811 E-Mail: redazione@opinioneviterbo.it

di Simona Tenentini a pagina 15


Mercoledì 25 Aprile 2012

Viterbo & AltoLazio

cronaca

3

SANITOPOLI - Una “piccola” società si serviva delle consulenze d’oro di Piera Coscarelli, moglie dell’ex dg della Ausl Aloisio

Uno stipendiuccio da 4.500 euro al mese ID: 75819352

24/04/2012

di Paolo GIANLORENZO

E

bbene sì. Quando il consigliere comunale del Partito Democratico al comune di Viterbo, Piera Coscarelli in Aloisio, lavorava per l’I.V.I.P. (Istituto per la valutazione e l’intervento in psicologia), riceveva un compenso mensile pari a 4.500 euro. Questo quanto emerge dall’indagine dei carabinieri che stavano indagando sul conto del marito Giuseppe Antonio Maria Aloisio ex direttore generale della Ausl di Viterbo. Che cosa facesse di preciso l’istituto pochi lo sanno e ai più è addirittura sconosciuto. Su internet si trovano delle piccole tracce dell’ente che ha avuto a che fare con il Comune di Acquapendente in alcune manifestazioni ma non si capisce bene se in veste di patrocinio oppure ricevette compensi. Come sono arrivati i carabinieri a questo rapporto di lavoro? Quando iniziarono gli accertamenti bancari si accorsero che la signora Coscarelli aveva regalato una vettura nuova di zecca, pagata in contanti, al �glio maschio. C’erano degli assegni di questo istituto il quale rappresentante legale è Rocco Pescuma. Questo non è iscritto in alcun albo dei psicologi né tantomeno la socia che detiene il 50% delle quote societarie e cioè Graziella Salta. Entrambi vivono in via della Mazzetta allo stesso numero civico e questo lascia presumere che siano coniugi (forse). La titolare di questo istituto, inizialmente, era una psicologa che svolge la propria attività professionale a Viterbo e cioè Simonetta Taucci. La sede dell’Istituto, via Saragat 8 è lo stesso dello studio della Taucci e, da quelle parti, dovrebbe esserci anche lo studio del dottor

Moretti (anch’esso psicologo e molto legato al dottor Aloisio). Niente più. Non c’è traccia di attività di questo Istituto. Non vi è alcun cenno rintracciabile sui siti internet né di quello che sono né tantomeno di quello che realmente fanno. Certo è che la società Ivip srl pagava alla Coscarelli, con cadenza mensile o bimensile, un importo pari a 4mila e 500 euro al mese. L’ultimo bilancio presentato da questa società è davvero eloquente e cioè non è pensabile che possa aver pagato uno stipendio così alto a

fronte di quanto dichiarato all’erario. Non c’è traccia di bilanci dal 2004 al 2010 e quello proprio del 2010 lascia interdetti. Cosa hanno poi riscontrato gli inquirenti è ancora sconosciuto, certo è che questa consulenza da parte della moglie di Aloisio è abbastanza anomala per non dire sospetta. Cosa ci sia stato dietro e come siano stati in grado di giusti�care la cosa ai magistrati, se lo hanno fatto, ancora non si è saputo e forse sarà oggetto proprio del prossimo interrogatorio dell’ex direttore Aloisio. Archivio ufficiale delle C.C.I.A.A.

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Sede operativa 01100 VITERBO VIA PIAVE 8

TEL. 0761.1890827 FAX 0761.1890811 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) 0863.997451 - 06.55261737 Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.1890827 FAX 0761.1890811 GRUPPO EDITORIALE STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30

Pag 5 di 11


cronaca

4

Viterbo & AltoLazio

Mercoledì 25 Aprile 2012

DROGA - Un’operazione sinergica della Squadra Mobile e della Narcotici di Viterbo coordinata da Fabio Zampaglione

Due arresti per traffico di marijuana di Viviana TARTAGLINI

E

’ dei giorni scorsi l’operazione antidroga che ha portato all’arresto di due giovani spacciatori che operavano su Viterbo. A seguito di un lungo appostamento della Squadra Narcotici e della Squadra Mobile di Viterbo, durato tutto il pomeriggio dello scorso sabato, gli agenti hanno notato uno strano traf�co di bustine avvolte nel chellopan e nascoste nel giardino antistante la zona sorvegliata, in corrispondenza dell’abitazione di uno dei due giovani tenuti sotto control-

lo, nel quartiere Santa Barbara di Viterbo. Una sostanza che verosimilmente poteva essere marjiuana e che ha dato l’imput alle squadre di procedere nei confronti dei ragazzi. Il primo fermato, il più grande dei due, straniero ma con regolare permesso di soggiorno, nonché patente e autoveicolo di proprietà, ha subìto una perquisizione presso la propria abitazione dove i polizziotti hanno rinvenuto un chilo e mezzo di sostanza stupefacente: marjiuana appunto. Sono stati anche sequestrati

un bilancino di precisione e ad altro materiale atto al confezionamento della droga. Sono scattate immediatamente le manette per il ventenne B.F.R.J., sudamericano residente a Santa Barbara ed immediatamente dopo per il suo giovane complice, D.L.R.L., viterbese di 19 anni con origini sudamericane. Il primo aveva numerose segnalazioni per rissa, lesioni ed altri piccoli reati, mentre il più giovane era incensurato. Quest’ultimo aveva tentato una rocambolesca fuga a bordo del suo motorino, ma è stato prontamente fermato dagli uomini della mobile e arrestato. Entrambi sono stati dichiarato in arresto “ai sensi dell’articolo 73 del DPR n. 309, modi�cato dalla legge 21 febbraio 2006, n. 49, legge in materia di detenzione e spaccio di stupefacienti”, come spiega con la sua consueta competenza il dottor Zampaglione e sono stati trasferiti lo stesso sabato presso la Casa Circondariale di Mammagialla a Viterbo come misura cautelare. Successivamente il pubblico ministero Franco Paci�ci li ha processati per direttissima e il Gip Franco Mautone su richiesta

del Pm ha convalidato l’arresto. I ragazzi sono rimarranno in carcere �no alla prima udienza del processo prevista per il 23 maggio prossimo. I ragazzi dovranno rispondere di detenzione di droga a �ni di spaccio. Un’ operazione che è stata possibile grazie alla sinergia dei due corpi di polizia che hanno collaborato sventando così un’operazione che sul mercato avrebbe avuto un valore di circa quindicimila euro. La provenienza della merce sarà motivo di ulteriori indagini da parte delle forze dell’ordine che, in questo periodo stanno combattendo una vera e propria battaglia contro la droga che è sempre più diffusa e, nel caso speci�co della marjiuana, ci spiegano, sempre più dif�cile da intercettare. Infatti, mentre prima, lo smercio arrivava dalle coste albanesi, dove il clima tipicamente mediterraneo con inverni miti e umidi ed estati calde e secche è da sempre stata terreno fertile su cui coltivare marjiuana. Da quando però, abbiamo imparato in Italia a coltivare “la maria” in door (in casa ndr.), è diventato più dif�cile risalire a fornitori più grossi.

Il Capo della Squadra Mobile Fabio Zampaglione con la sua squadra

I ragazzi arrestati

Dopo aver staccato le macchine che la tenevano in vita i genitori autorizzano la donazione degli organi Niente di grave per il ragazzo di Montefiascone che ha perso il controllo della vettura sulla S.S. Cassia

Alexandra dichiarata ufficialmente deceduta Un altro incidente che vede coinvolto un giovane

I

eri nel primo pomeriggio è stata staccata la spina dei macchinari che tenevano in vita arti�cialmente Alexandra Cracailenau. La ragazza di origine romena che viveva a Sorano (GR), non ha più ripreso conoscenza dopo il terribile incidente di sabato notte scorso avvenuto sulla strada provinciale Commenda. I genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi che, nelle prossime ore, saranno trapiantati a vari pazienti in lista d’attesa in più centri specializzati d’Italia. La morte clinica della giovane è stata dichiarata dopo un periodo di osservazione, durato 6 ore, nel quale non è stato riscontrato alcun segno

U

di attività. Già questa mattina, infatti, il suo elettroencefalogramma risultava piatto. Intanto i genitori della 22enne sono giunti all’ospedale Belcolle. La mamma Maddalena era partita questa mattina per Roma insieme al compagno per andare a prendere il padre e il nonno che arrivavano dalla Romania. A sostegno dei genitori è arrivato anche il sindaco del paese, Pierandrea Vanni. Dopo la morte di Alexandra sale a 3 il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nelle prime ore di domenica 22 aprile sulla strada provinciale

Commenda, a sei chilometri da Viterbo. Nel violento urto sono morte subito due cugine, Valentina Floriani di 21 anni, e Martina Saletti di 20, mentre la ragazza che viaggiava nel sedile anteriore, Rachele Guerrini, e il conducente dell’auto, Serhij Yhljas, sono stati portati in gravi condizioni all’ospedale Belcolle dove tutt’ora sono ricoverati.

n altro brutto incidente automobilistico è avvenuto sulle strade della nostra provincia nella notte tra lunedì e martedì. Verso le 11 e 30 della notte infatti, un ragazzo di Monte�ascone, classe ‘91 ha sbandato sulla strada Statale Cassia, tra Bolsena e Monte�ascone, poco prima della clinica Villa Serena. Sul posto sono intervenuti il 118 e la Polizia Stradale di Viterbo. Il ragazzo è stato molto fortunato a come ci dicono gli agenti della stradale e a guardare come è ridotta la macchina: piegata su un �anco, di traverso rispetto la carreggiata. E’ dovuto uscire dal cofano dell’autovettura aiutato da una signora che si era fermata a prestare

Convalidato l’arresto per l’uomo che ha massacrato i suoi cani e aggredito la vicina di casa E

’ stato convalidato ieri mattina presso il Tribunale di Viterbo, l’arresto di un 70enne originario di Monte�ascone e residente nella frazione viterbese di Grotte Santo Stefano, effettuato lunedì 23 aprile dai Carabinieri della Stazione locale. I Carabinieri sono dovuti intervenire presso l’abitazione dell’uomo, che dopo una lite verbale aveva impugnato un grosso coltello da cucina puntandolo alla gola di una sua vicina di casa. All’arrivo dei Carabinieri la donna è riuscita ad allontanarsi dal suo aggressore ed i militari hanno dovuto bloccare il pensionato che li minacciava con il coltello in pugno.

Un altro intervento degli uomini dell’Arma, presso l’abitazione dell’uomo, era stato necessario soltanto pochi giorni fa: il 19 aprile. Il 70enne i preda ad un attacco di pura follia aveva massacrato di bastonate �no ad ucciderlo, uno dei suoi due cani. Un atto estremamente crudele che si ripete con modalità ancora più efferate soltanto due giorni dopo, ai danni dell’altro povero animale. Questa volta è il pensionato ad autodenunciarsi e racconta ai Carabinieri della Stazione di Viterbo di aver fatto a pezzi il cane con un coltello dopo averlo ucciso. Di averne messi i resti in una busta di plastica e di

averli poi gettati in un corso d’acqua nei pressi della località Acquarossa. L’uomo, oltre al reato di uccisione di animale, per il quale è stato denunciato due volte in poche ore dai Carabinieri delle Stazioni Carabinieri di Grotte Santo Stefano e Viterbo, ieri sera è stato arrestato per l’aggressione alla sua vicina di casa e la resistenza, la violenza e le minacce proferite nei confronti della pattuglia di Carabinieri intervenuta presso la sua abitazione. L’uomo si è giusti�cato dicendo ai Carabinieri di aver ucciso i suoi due cani perché colpito da crisi nervose

dovute a problemi di natura personale che non ha voluto speci�care. L’aggressione di lunedì alla vicina di casa è presumibilmente scaturita per i rimproveri mossi dalla donna al pensionato per ciò che aveva fatto ai due poveri animali.

soccorso. Il giovane è uscito praticamente illeso dallo sbandamento dell’auto, riportando solo delle escoriazioni su un braccio, che sono state medicate sul posto senza neanche dover arrivare a Belcolle. Questa volta è andata bene, altrettanto non si può dire per la tragedia di qualche giorno fa dove invece delle ragazze hanno perso la vita.

Tragedia che ci ha colpiti tutti da vicino, scuotendo forse le nostre coscienze. Questo alto tasso di incidenti dovrebbe, forse, essere spunto per una ri�essione. Nel chiedere agli agenti della stradale se abbiano rilevato negli ultimi anni un maggior numero di incidenti sulle strade, abbiamo avuto una risposta che lascia l’amaro in bocca. Ci hanno detto, da veterani della strada, che purtroppo, il numero, facendo una media addiritturta ventennale, non è variato perché purtroppo, ciò che tiene costante il dato in Italia è la nostra totale mancanza di cultura di rispetto delle norme stradali. Come non essere d’accordo? Viviana T.

Pentita chiede scusa la ragazza che colpì la rivale in amore con delle forbici

H

a chiesto scusa alla sua vittima M.S., la ragazza 26 enne di Civita Castellana �nita a giudizio per aver preso a forbiciate lo scorso 29 febbraio una sua compaesana di appena 20 anni. Ieri mattina la giovane, accusata di lesioni aggravate, minacce e ingiurie, è apparsa in tribunale a Viterbo, davanti al giudice Ernesto Centaro dichiarando di essere stata provocata dalla 20enne, ma che ciò non doveva permetterle di reagire con quella violenza. Ha chiesto, quindi, perdono alla vittima, anche lei in tribunale per seguire l’udienza. M.S. ha colpito al volto, alla testa e alle gambe, con un paio di forbici, la ventenne rivale in amore all’interno di un bar di Civita , provocandole un taglio dalla fronte allo zigomo e mancando per poco di colpirle un occhio. Dopo le scuse, il processo con rito abbreviato, dove M.S. è difesa dall’avvocato Ottavio Capparella, è proseguito con l’ascolto di altri due testimoni: la titolare del bar e un suo parente. La giovane che aveva l’obbligo di �rma tutti i giorni tre volte al giorno, è tornata completamente libera, dopo l’istanza avanzata dal suo legale. Ora tornerà in aula il 4 giugno, per l’ascolto di altri testimoni e la discussione.


Mercoledì 25 Aprile 2012

politica

Viterbo & AltoLazio

5

Il gruppo consiliare “La Destra” invita la Regione a promuovere la proposta di legge a tutela delle famiglie

NO all’Imu, SÌ al Mutuo Sociale

di RACCIO POLLI

I

n attesa della manifestazione di lunedì 30 aprile in piazza del Comune la Destra di Viterbo prosegue la battaglia contro l’Imposta Municipale Unica. Le dif�coltà economiche del momento rendono ancora più pesante ed invisa alla popolazione tutta l’imposta sull’importante forma di risparmio per le famiglie italiane, raggiunta dopo anni di sacri�cio, ovvero la casa di proprietà. Un obiettivo da raggiungere per tutti, che però viene fatto pagare una volta conquistato. La protesta si allarga a macchia d’olio ed in questo la Destra trova in un suo vecchio cavallo di battaglia, il mutuo sociale, una delle proposte alternative alla tanto odiata Imu. Questo il comunicato inviatoci: “Gli italiani hanno sempre avuto un rapporto privilegiato con la casa di proprietà, e le neo formate coppie lo hanno sempre visto come uno dei naturali passi da

compiere della nuova famiglia, tanto che anche la costituzione, nell’art.47 ne auspica il raggiungimento inteso anche come forma di risparmio. Oggi questo obiettivo, a causa della situazione economica mondiale, si è trasformato in una sorta di anelito irraggiungibile: dif�coltà a trovare un lavoro, precarietà nel riuscire a mantenerlo e le nuove giovani coppie, ammesso che riescano a costituirsene, si trovano di fronte anche alla dif�coltà di ottenere credito da parte delle banche. Posto, tuttavia, che si sia riusciti ad arrivare all’agognato rogito, chi si è trovato nella condizione di comprare casa qualche mese fa, ora vede la sua proprietà svalutata del 20% grazie all’introduzione della nuova Imposta Municipale Unica (che, tra l’altro, arriva dopo la rivalutazione delle rendite catastali del 60%) alla quale sono soggetti tutti i proprietari di case e piccoli negozi. Quindi, avendo comprato casa ed avendola pagata 100000 euro, oggi ci si

ritrova ad avere, all’atto pratico, un valore di scambio di 80000 euro, vale a dire 20000 euro in meno dell’effettivo esborso, non pare anche a voi che questo già sia il pagamento allo stato di una superimu? In buona sostanza, con la nuova tassazione, il cittadino proprietario delle mura tra le quali abita, si ritrova ad avere un duplice ruolo: af�ttuario della propria abitazione trovandosi a pagare, sottoforma di onerose imposte, l’”af�tto” al comune con il dovere, però, di far fronte a tutte le spese ordinarie e straordinarie relative alla propria abitazione come ogni “normale” proprietario. Ma è per tutti così? Assolutamente no: è prevista un’eccezione al pagamento dell’IMU per le proprietà delle fondazioni bancarie le quali non devono pagare l’imposta perché non hanno scopo di lucro! Qualcuno è in grado di spiegarci dove è lo scopo di lucro nell’abitare casa propria, frutto del sacrificio

della famiglia? Siamo, pertanto fortemente convinti della necessità che passi la

Legge sul Mutuo Sociale, proposta ed approvata all’unanimità in Consiglio

Comunale e che la Regione proceda con la promozione di tale proposta di legge”.

I Giovani Democratici viterbesi celebrano il 25 aprile con una proposta contro la crisi

Gli ideali che ispirarono i padri costituenti per rinascere oggi G

li ideali celebrati nella festa della Liberazione del 25 aprile per ritrovare saldi principi in un momento di crisi e precarietà. É quanto proposto dai Giovani Democratici viterbesi che ricordano l’importanza della partecipazione alla vita politica e la necessità di maggior equità sociale. “I Giovani Democratici della Provicia di VT vogliono ricordare e festeggiare la �ne della guerra di liberazione che ha portato il nostro paese a rinascere sotto una ritrovata consapevolezza storica, la stessa consapevolezza che le giovani generazioni devono fare propria in questo periodo di crisi, smarrimento e precarietà. Noi siamo infatti convinti che alle sirene dell’antipolitica, ai signori della �nanza e ai rigurgiti reazionari degli ultimi anni si debba rispondere con una ritrovata �ducia nei valori della libertà e della democrazia; solo partendo da qui possiamo acquisire forza ed energia per superare questo grave momento. Noi giovani non dobbiamo cedere, non dobbiamo scoraggiarci, ma, con la stessa forza che animò i padri costituenti, farci protagonisti e combattere per far rinascere la nostra Italia, usurpata troppo a lungo da una classe

dirigente che, senza dignità, ha cercato di privarci non solo della nostra coscienza di popolo, ma anche della memoria storica, inculcando al popolo italiano idee reazionarie, e bombardando la nazioni con messaggi di disuguaglianza. Questo processo ha creato s�ducia e smarrimento nelle nuove generazioni, che progressivamente si sono allontanate dalla politica. Il compito che ci proponiamo noi Giovani Democratici è dunque quello di avvicinare di nuovo i giovani, destando in loro di nuova �ducia, interesse e soprattutto desiderio di partecipazione, per far capire loro che il concetto di libertà, troppo spesso oggi tirato in ballo senza cognizione di causa, è inevitabilmente legato all’attività di una politica che sia equa e a carattere sociale. Non vi è quindi dubbio che per esaltare questo importantissimo concetto l’esempio più nobile da richiamare sia appunto quello della lotta partigiana. Un altro compito al quale non possiamo sottrarci è quello di contrastare il falso mito dell’antipolitica, ricordando che la nostra Repubblica affonda le sue radici nella lotta partigiana, che ebbe carattere eminentemente politico.

Valore storico e politico che ci deve spingere a ragionare sul riconoscimento di un comune sentire che animò i ragazzi di tutta europa che si spinsero, pagando con la propria vita, a lottare contro il nazi facismo ed il totalitarismo. Velatamente per rispondere indirettamente ai manifesti di alcuni gruppi neofascisti romani, che in maniera bigotta ripropongono la disputa tra Partigiani e repubblichini, diciamo che i veri “eroi giovani e belli” sono stati coloro che hanno lottato per la libertà del paese, non certo chi si è battuto per l’egemonia violenta di una parte di esso. Per concludere vale la pena di ricordare le parole di incitamento ai giovani pronunciate da Piero Calamandrei in occasione del suo discorso sulla Costituzione: “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i Partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero perché lì è nata la nostra costituzione”.

Segnali positivi per i due marò in India e la Destra continua la campagna P

rimi segnali positivi giungono dal Kerala, la regione indiana dove sono stati arrestati i due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone con l’accusa di aver ucciso due pescatori. Lunedì infatti la Corte suprema indiana ha accolto il ricorso italiano sulla giurisdizione, affermando che le autorità del Kerala non avevano il diritto di trattenere i due marò, e giusto ieri mattina il Sottosegretario agli Affari Esteri Staffan De Mistura ha confermato che il governo italiano e i familiari dei due pescatori uccisi hanno �rmato un accordo extragiudiziale davanti all’Alta Corte del Kerala. Nella sostanza le famiglie dei pescatori uccisi lo scorso 15 febbraio, dopo aver ricevuto come donazione ex gratia dieci milioni di rupie (circa 150 mila euro) ciascuna, si impegnano a rinunciare ad ogni azione legale contro i marò.

Nel frattempo continua la campagna a favore della liberazione dei due marò da parte de La Destra viterbese. I seguenti cittadini hanno sottoscritto un documento: Andrea Scaramuccia, Alberto Rossi, Nando Signorelli, Pierpaolo Pasqua, Umberto Ciucciarelli, Stefano Bossi, Massimo Cirioni, Marilena Pennetta, Maurizio Federici, Francesco Simoncini, Augusto Turchetti, Gabriele Caropreso, Costanza Fantucci, Carlo Angeletti, Adriano Lazzarini, Nicola Parenti, Emanuele Ricucci, Giuseppe Rea, Francesco Fusi, Teresa Sestito, Francesco Cascitti, Cristina Lambertini, Alberto Fanucci, Tiziana Rosati, Reno Pannucci, Domiziana Cionci, Angelo Morgantini, Simone Pietrini, Luca Pacini, Daniele Roselli, Ilaria Fantucci, Francesco Perlorca, Emanuela Boni, Tito Celoni, Fiorella Nenci, Balilla Basile,

Gianfranco Briscia, Mauro Chiulli, Bruno Dimitri, Gabriele Della Porta, Rosanna Capulli, Scolastico Pannucci, Flavia Bellapadrona, Alessandro Albertini, Silvia Del Vescovo, Emilio Innocenzi, Lucio Natali, Fabrizio Caponi, Claudia Cavallo, Alessandro Gentili, Francesco Picchioni, Rolando Mei, Leonardo De Angeli, Roberto Celletti, Maurizio Matteucci, Lorise Roselli, Piero Latini, Franco Brunotti, Massimo Spiga, Giovanna Giulianelli, Tommaso Brunotti, Mendez Nisi, Pietro Grilli, Silvio Menicucci, Daniele Perello, Paolo Graziotti, Simone Baldini, Anna Ciorba, Felice Mariotti, Angelo Matteucci, Franca Giulianelli, Mario Spiga, Ciardiello Manuela, Domenico Falcinelli, Laura Locatelli, Roberta Locatelli, Irene Frattesi, Giuliana Raimondi, Salvatore Liggieri, Roberto Parrini, Pierluigi Roig, Maurizio Rocchi,

Patrizia Signorelli, Domenico Valentino, Roberto Grazini. Questo il testo dell’accorata richiesta a chi sta seguendo la questione da oltre quasi due mesi: “Sono nato il Italia, sono un Cittadino Italiano, amo il mio Paese e soprattutto amo e rispetto i miei Connazionali. Nel silenzio più assoluto ho sempre riposto �ducia nelle Istituzioni e nel nostro Governo, anche se in molte occasioni non avrei dovuto farlo. Questo silenzio rimasto soffocato per troppo tempo si è trasformato ora in un unico grido, forte, vigoroso e collettivo: BASTA! A quella parte di politicanti scaltri ma allo stesso tempo ingenui, appollaiati su splendide quanto immeritate poltrone in velluto rosso, io dico BASTA, BASTA CON LE CHIACCHIERE! Adesso è ora di agire e riportare

a casa, alle loro rispettive famiglie, Salvatore Girone e Massimiliano La Torre. BASTA PARLARE, ADESSO DOVETE AGIRE!

Massimiliano La Torre e Salvatore Girone, sono orgoglioso di voi e mi rendete orgoglioso di essere Italiano!”.


attualità

6

Viterbo & AltoLazio

Mercoledì 25 Aprile 2012

Un’iniziativa che ha l’obiettivo di stimolare la creatività dei più piccoli attraverso l’uso del collage

Crea e incolla torna nelle scuole di Viterbo C

rea&incolla 2011-2012 è la seconda edizione del progetto ludico-educativo che Pritt mette gratuitamente a disposizione di educatori e insegnanti delle Scuole dell’Infanzia e delle Scuole Primarie de Viterbo e provincia. L’iniziativa ha l’obiettivo di stimolare la creatività dei più piccoli attraverso l’uso del collage, permettendo ai docenti di valorizzare l’aspetto ludico dell’attività didattica. In occasione delle Olimpiadi di Londra 2012, il progetto valorizza il diritto al gioco dei bambini e li stimola a condividerne, a scuola e in famiglia, emozioni, passioni e valori, attraverso la tecnica del collage e l’uso creativo di materiali di recupero come riviste, carta, avanzi di stoffa, �li di lana, bottoni, nastri, rametti e sassolini. Le attività di collage in classe servono a guidare i bambini, dai 3 anni in su, in modo sempre più consapevole verso una solidale ed interculturale scoperta dei valori del gioco,

personali, culturali e relazionali. Per i più grandi, sarà un’occasione per indagare anche la “storia” e la “geogra�a” dei più noti sport praticati in tutto il mondo, di Olimpiade in Olimpiade. In questo modo si pongono le basi per far maturare due messaggi di grande importanza nella crescita: la necessaria convivenza nel gioco tra passione e fair play e l’importanza del riutilizzo dei materiali in una logica di sostenibilità. Le scuole interessate hanno richiesto l’invio gratuito del kit didattico, differenziato per le due fasce scolastiche (scuola dell’Infanzia; 1° e 2° anno delle primarie ed ultimo triennio delle primarie). All’interno del kit insegnanti, educatori, alunni e genitori troveranno materiali che propongono giochi e attività per ri�ettere sui valori del movimento, del gioco e dello sport. Per l’anno scolastico 2011-12 sono stati inviati 3.000 kit didattici Crea&Incolla in circa 1.500 istituti, per un coinvolgimento

di 200.000 persone tra docenti, educatori, alunni, genitori e familiari. Un grande concorso – Creacollage – premierà l’impegno delle classi. Ai bambini si chiede di sbizzarrirsi nell’arte del collage mettendo in campo la fantasia e rappresentando con materiali di riciclo l’allegria del gioco, praticato insieme e nel rispetto reciproco. I lavori migliori per ogni categoria verranno premiati da Pritt con una fornitura di materiali ludico-didattici per la scuola e per la classe pari ad un valore di 1.500 euro per i primi classi�cati e di 750 euro per i menzionati. Durante tutto l’anno il progetto verrà accompagnato dai laboratori didattici Movingbook, dove i bambini apprenderanno una tecnica di collage che consente di animare con piccoli movimenti l’immagine rappresentata dando vita al tipo di sport scelto. Sono previsti inoltre incontri di formazione con i docenti durante i quali verrà insegnata loro la

tecnica dello scrapbooking, un diverso modo di raccontare se stessi attraverso collage, tecniche di rilegatura manuale, tecniche pittoriche e studio della composizione gra�ca. “La seconda edizione di Crea&incolla conferma l’im-

Un dispositivo che permette di controllare il paziente in ogni parte del mondo

pegno dell’Azienda nei confronti del sistema scolastico ha affermato Alberto Giacchi, Direttore Marketing e Trade Marketing della Divisione Adesivi al Consumo di Henkel -. Con questa iniziativa il marchio Pritt si fa portatore di at-

tenzione sociale in linea con il più ampio impegno di Henkel sul piano dello Sviluppo Sostenibile che ci stimola a innovare costantemente con grande attenzione verso l’ambiente, la sicurezza e le comunità in cui operiamo”.

Il sindaco replica alla consigliera Ciambella

Impiantato a Belcolle un defibrillatore innovativo “I danni conseguenza V delle nevicate” enerdì 13 aprile un paziente di 57 anni, affetto da una grave forma di cardiomiopatia dilatativa post ischemica, è stato sottoposto a un intervento di impianto di de�brillatore automatico (Icd). La procedura è stata eseguita dall’équipe dell’Unità operativa di Elettro�siologia del Complesso ospedaliero di Belcolle, diretta da Massimo Sassara, con i dottori Massimiliano Campoli e Mario Malavasi. Il paziente è già stato dimesso ed è in buone condizioni di salute. Le caratteristiche, assolutamente innovative, di questo dispositivo sono date dal fatto che lo stesso è in grado di trasmettere tutte le informazioni ricevute al cuore, attraverso cateteri �ssati all’interno del ventricolo e dell’atrio destro direttamente al computer del medico, a un fax o mediante sms a un cellulare. Tutto ciò avviene in modo assolutamente automatico. Questa trasmissione, infatti, utilizza il sistema Gsm per cui

il paziente può essere controllato in qualunque parte del mondo si trovi senza essere materialmente presente in ospedale o in un altro luogo di cura. Il dispositivo impiantato presso l’Elettro�siologia di Belcolle è attualmente l’unico compatibile con la risonanza magnetica, tecnologia, questa, che è quanto di più avanzato esiste in riferimento alla diagnosi e terapia delle malattie neoplastiche e cerebrali. “Fino a oggi – spiega Massimo Sassara - i malati di patologie cardiache e portatori di salvavita, quali gli impianti di de�brillatore automatico, avevano precluso questo strumento diagnostico, non avendo la protezione alla risonanza magnetica. La nostra unità è tra le poche in Italia a impiantare tali dispositivi è questo è stato possibile perché l’azienda produttrice ne ha deciso la fornitura alla Ausl di Viterbo senza costi aggiuntivi, dopo aver valutato l’esperienza e le

R

capacità organizzative della nostra équipe. La disponibilità attuale di questi dispositivi consente a tutto il territorio di competenza e non di usufruire

Un annullo speciale dedicato a Cesare Dobici

O

ggi 25 aprile, a Viterbo, Poste Italiane attiverà un servizio postale a carattere temporaneo in occasione dell’anniversario della morte del musicista viterbese Cesare Dobici”. Lo sportello po-

stale, richiesto dalla Corale Polifonica “San Giovanni” di Bagnaia sarà allestito in Piazza del Plebiscito n. 1 dalle ore 14.00 alle ore 20.00 e avrà a disposizione l’annullo �latelico speciale dedicato alla celebra-

zione che riporterà la dicitura: “01100 VITERBO CENTRO – 25.4.2012 – LA CORALE POLIFONICA “S. GIOVANNI” RICORDA CESARE DOBICI MUSICISTA VITERBESE – NELL’ANNIVERSARIO

DELLA MORTE”. Con l’annullo speciale saranno timbrate tutte le corrispondenze presentate allo sportello, dove potrà inoltre essere visionata una vasta collezione di prodotti �latelici.

di un centro di riferimento in grado di supportare i pazienti con una completezza di terapia a 360 gradi, senza alcun bisogno di spostamento”.

iceviamo e pubblichiamo dal sindaco Marini. “I danni segnalati dal consigliere Ciambella nel quartiere storico di Pianoscarano, a Porta del Carmine, sono conseguenza della nevicata dello scorso febbraio. Uno dei tanti effetti negativi prodotti dallo straordinario fenomeno atmosferico per il quale, voglio ricordarlo, è stato richiesto il riconoscimento di calamità naturale alla Regione Lazio. Ad oggi non mi risulta che segnalazioni degli abitanti del quartiere siano arrivate presso i miei uf�ci, né tantomeno presso quelli dell’assessore ai Lavori Pubblici Muroni. Alla notizia, segnalata dagli abitanti attraverso gli organi di informazione, è

seguito tempestivamente un intervento da parte dei nostri cantonieri che dopo essersi recati sul posto, hanno provveduto alla messa in sicurezza delle zone più danneggiate. Una soluzione tampone per consentire immediatamente la rimozione del pericolo. Nel mentre abbiamo realizzato il computo metrico per la valutazione economica del danno. Ora dobbiamo reperire i fondi necessari alla realizzazione dell’intervento, che da una prima stima si aggira attorno ai 30 mila euro. Non appena il tempo lo consentirà avvieremo i lavori che consentiranno di procedere al ripristino dei sampietrini e delle normali condizioni di una delle vie più antiche della nostra città.


Mercoledì 25 Aprile 2012

attualità

Viterbo & AltoLazio

7

Nasce un’associazione a Vasanello che si autofinanzia per rilanciare il territorio

“Porticella in Fiore”, un primo evento vestito di fiori e colori di Viviana TARTAGLINI

E

’ stata presentata ieri a Viterbo presso Palazzo Chigi, la manifestazione “La Porticella in Fiore” che avrà luogo oggi nel suggestivo Palazzo Modio di Vasanello, in Piazza delle Libertà. La �era, che prevede un’esposizione �orovivaistica, una degustazione di prodotti tipici locali...e non solo e varie curiosità a tema che spiegheremo di seguito, è stata organizzata dalla neonata associazione culturale “La Porticella della Tuscia”. La Porticella Della Tuscia e un Associazione culturale amministrativamente autonoma, apolitica con sede a Vasanello fondata il 26 gennaio 2012, propone un nuovo modello di valorizzazione e gestione del patrimonio culturale e della natura del nostro territorio, E’ composta da 11 membri del Consiglio e conta circa 30 associati. Sono il Presidente, il signor Giuseppe Pieri, il vice presidente Massimiliano Creta e le consigliere Dorina Pulcinelli e

Dorina Pulcinelli Foto di Andrea Di Palermo

Da sinistra: Orietta Paolocci, Giuseppe Pieri, Dorina Pulcinelli, Massimiliano Creta

Orietta Paolocci ad illustrare la giornata del 25 aprile a Vasanello. Dorina, addetta stampa dell’associazione, espone il programma: alle ore 10 si apre la manifestazione con la partecipazione della Banda Musicale G.Porri di Vasanello; alle 10 e 30aprono gli stand espositivi dei �ori ed enogastronomici,

alle 16 gli appassionati di burraco potranno cimentarsi in un divertente torneo. Per accreditarsi a partecipare bisogna arrivare un quarto d’ora prima e pagare una quota d’iscrizione di 9 euro. Una parte della quota andrà devoluta alla “Fondazione Paola Pesci Onlus”. Si prosegue la giornata con la presentazione dell’associa-

Civita Castellana, Giornata Lions contro il diabete lazione; 250 milioni di diabetici nel mondo, 3 milioni di diabetici in Italia più un milione di persone Venerdì 27 Aprile 2012 La cultura rende più forti. malate senza saperlo, oltre 19.000 Civita Castellana nella sola provincia di Viterbo. In termini di spesa sanitaria costa all’Italia “GIORNATA LIONS 10 miliardi di euro l’anno. CONTRO IL Il messaggio che si vuole dare DIABETE MELLITO” da parte degli organizzatori è una “lezione contro il diabete mellito”, una “lezione contro il silenzio”, parlando soprattutto ai giovani di dott. ssa Angela Del Prete questa dott. Alessandro Masella malattia. La lotta contro il dott. Santo Laganà diabete si vince infatti con la cultura, con la prevenzione, adottando enerdì 28 aprile 2012, un corretto stile di vita. “La cultura rende più forti” ore 10, manifestazione in Piazza Matteotti, principio della viene affermato con enfasi nella “GIORNATA LIONS CON- brochure; impegnandoci possiaTRO IL DIABETE MELLLI- mo aiutare noi stessi a modi�care TO”, iniziativa culturale con il nostro destino di ammalati. Opuscoli e/o pubblicazioni sulun ricchissimo programma di conversazione formazione e pre- la malattia diabetica verranno ofvenzione, promossa e coordinata ferti ai cittadini risultati positivi al dal Club Lions “Falerii Veteres” test, secondo la disponibilità. Nei - presidente Sandro Pedica, con casi importanti, da parte di medici i patrocini del Comune di Civita specialisti presenti alla manifestaCastellana, Diocesi di Civita zione, saranno date indicazioni Castellana, Associazione “Gio- sui percorsi diagnostici terapeutici vani Diabetici del Lazio”, Croce ed assistenziali da seguire in amRossa Italiana, Associazioni di bito sanitario locale provinciale e Volontariato, Comitato Nazio- regionale. Alle ore 18,30, presso la sala nale “Consapevolezza e azione della Diocesi Vescovile, conferenza contro il diabete”. Dalle ore 10 alle ore 12, sul tema del “Diabete”. I relatori saranno: il dott. con due postazioni collocate in Piazza Matteotti, da parte degli Alessandro Masella, Direttore organizzatori verrà consegnata ai della UOC di Pronto Soccorso e passanti una brochure illustrativa Breve Osservazione dell’ospedale sui rischi del diabete nei giovani di Civita Castellana, il quale trate negli adulti; i cittadini che terà l’argomento “Alimentazione vorranno sottoporsi a controllo moderna, esercizio �sico, obesità della glicemia, mediante stick su e diabete”; il dott. Santo Laganà, sangue capillare, potranno farlo Capo Dipartimento e Direttore della UOC di Anestesia e Rianigratuitamente. Il diabete come si sa è una ma- mazione del presidio ospedaliero lattia molto frequente nella popo- civitonico, che farà il punto sulla LIONS CLUB “ FA L E R I I V E T E R E S ”

CIVITA CASTELLANA (VT)

Anche tu puoi difendere la tua salute!

Iniziativa coordinata dal

LIONS CLUB “FALERII VETERES” DI CIVITA CASTELLANA

Impegniamoci ad aiutare noi stessi a modificare il nostro destino.

Presidente: Sandro Pedica

Un corretto stile di vita può prevenire il diabete dell’adulto in oltre il 40% dei casi.

Lezione contro il diabete mellito Lezione contro il silenzio

Parliamo ai giovani del Diabete

La lotta contro il diabete si vince con la cultura, conoscendo la prevenzione, adottando un corretto stile di vita.

CON IL PATROCINIO DI:

·

COMUNE DI CIVITA CASTELLANA

·

DIOCESI DI CIVITA CASTELLANA

·

ASSOCIAZIONE GIOVANI DIABETICI DEL LAZIO

·

CROCE ROSSA ITALIANA

·

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

·

COMITATO NAZIONALE “CONSAPEVOLEZZA E AZIONE CONTRO IL DIABETE”.

V

ore 10-12: MANIFESTAZIONE Piazza Matteotti - Civita Castellana

ore 18,30: CONFERENZA Sala delle Conferenze “Alberto Trocchi” Curia Vescovile di Civita Castellana Piazza Matteotti, 27

Relatori:

“Situazione Epidemiologica del diabete nella provincia di Viterbo”; la dott.ssa Angela Del Prete, Dirigente Medico dell’UOC di Medicina e nota specialista in diabetologia, affronterà l’importantissimo tema sulla “Prevenzione del diabete mellito”. Sabato 28 aprile, alle ore 9,30, la manifestazione continuerà nella sala delle conferenze della Diocesi Vescovile con un incontro tra il dott. Alessandro Masella e gli studenti delle scuole cittadine medie e superiori, vertente sulla corretta alimentazione in riferimento all’attività sportiva, fondamentale entrambi nella prevenzione del diabete mellito. Subito dopo, alle ore 10, inizio della “maratonina”, manifestazione sportiva non agonistica, lungo un percorso cittadino di maggior pregio architettonico del centro storico della città falisca, l’antica Falerii Veteres, di circa 2 Km. I fondi, che saranno raccolti con le iscrizioni di questa edizione, andranno a bene�cio dell’ Associazione Centro Socio-Educativo “Rosa Merlini Frezza”, di Civita Castellana. La quota di partecipazione è fissata in 5,00 e uro per partecipante che sarà devoluta alla predetta Associazione. Ad ognuno sarà consegnata una maglietta da indossare lungo il percorso cittadino e una medaglia ricordo al termine della gara. Organizzatori e relatori ringraziano vivamente la signora Lina Delle Monache, Presidente dell’Associazione “Giovani Diabetici di Viterbo” e Vicepresidente Nazionale, per il supporto di fondi e di idee dati all’iniziativa.

zione e dell’evento alle 18 per poi chiudere in bellezza alle 20 con l’esibizione della Band musicale Laki Strke. La particolarità della giornata è un aspetto della cucina che Dorina Pulcinelli, che ha curato l’aspetto gastronomico della �era, ha voluto inserire tra i prodotti tipici locali: il baccalà.

Per questo è stato invitato un ospite d’eccezione: il cuoco italo norvegese Gino Valente, di fama internazionale, che cucinerà il “suo” baccalà, portato fresco dalla Norvegiqa, sedutastante per chiunque gradisse assaggiarlo. Non c’è che dire: una giornata ricca di colori, profumi, sapori e musica. L’emblema quindi, questa giornata dello spirito che vuole trasmettere l’associazione: “una ventata di poesia che faccia immaginare pensieri, umo-

ri, giochi, mestieri, trascorsi di vita di uomini vissuti in stagioni che hanno conosciuto il tramonto dei loro colori”. Giuseppe Pieri per l’evento aspetta dalle 800 alle 1000 persone e per una cosa così ben organizzata, frutto dell’impegno e della fatica di un manipolo di volontari che mira solo a valorizzare quello che di straordinario la nostra terra a livello naturalistico ed artistico offre, non possiamo augurarci che queste aspettative non vengano deluse.

La commedia degli equivoci sbanca alle Scuderie di Palazzo Farnese

Ancora in scena il teatro popolare di Caprarola

Alessandro Morganti e Angelo Pecorelli gli Autori delle commedie messe in scena da Quelli del Martedi

Quelli del Martedì”, sono un gruppo nato a Caprarola (VT) nel 1992 formato da amici che hanno in comune la passione per la musica, per il cabaret e per il teatro popolare. I primi spettacoli di musica e cabaret li svolgeranno nei ristoranti . Nell’estate del 1996 va in scena l’Opera folk Rock “All’ombra del grande Palazzo”, con canzoni dialettali caprolatte e durante il periodo natalizio venne rappresentato il lavoro teatrale “Te lo dico cantenno”. In poco tempo, riusciranno a proporre al pubblico lavori teatrali originali caratterizzati dalla simpatia dei personaggi, dal dialetto caprolatto e della particolarità delle situazioni in cui tali personaggi vengono

citati. Nel 1997 la commeida “Voce”, seguiranno, nel 1999 “Il Matto e il Bagatto”, 2000 “Vacanze Rumene- in Transilvana c’è un Castello che...” Nel 2001 “Hotel Babilonia”, 2002 “Il banchetto dei Mendicanti”, 2003 “A mi me gusteria”, 2004 di nuovo “All’ombra del grande Palazzo”, 2005 “Lo vaso e lo foco”, 2006 “L’eredità dei Cacarape”, 2009 “Vecchi orologi e lumi di candela” ,2010 “Col naso all’insù”. I testi sono opera di due impagabili autori: Morgantini, Pecorelli- che inserendosi nel solco tracciato dal tradizionale teatro caprolatto, amano misurarsi con le tematiche proposte dalla società moderna. I protagonisti delle loro

trame, più che veri personaggi sono in fondo delle maschere del teatro popolare: il vecchio burbero, il giovane fanfarone...I quali si trovano però, ad essere celati in una società che propone loro situazioni che sono preparati a fronteggiare con le loro battute in dialetto caprolatto. Teatro nel teatro,commedia degli equivoci ....Ma come diceva quel muratore che controllava la celata di calcestruzzo “ci sono tante altre opere in cui... cimentarsi!” ed eccoli qua nel 2012, con la commedia “Quando Giglio tornò” , che da diversi mesi, fa il pienone alle Scuderie di Palazzo Farnese. Sabrina Morbidelli


Mercoledì 25 Aprile 2012

regione

Viterbo & AltoLazio

9

Secondo quanto riferisce L’Espresso sarebbe stata avviata un’istruttoria sugli sprechi di denaro pubblico della Regione

Gestione Polverini nel mirino U

n’altra indagine coinvolgerebbe un’amministrazione pubblica italiana. Dopo la Regione Campania nell’occhio del ciclone è �nita la gestione di Renata Polverini, presidente del Lazio. Secondo quanto anticipa L’Espresso sarebbe stata avviata un’istruttoria per danno erariale e spreco di denaro pubblico. Al centro delle indagini c’è il conto “spese per la comunicazione dell’ente” e i fondi elargiti alle sagre paesane ed eventi promozionali. Soldi pubblici utilizzati per �nanziare progetti di dubbia utilità e sotto la lente d’ingrandimento sono �nite le spese sostenute per la realizzazione di alcune feste e sagre paesane come la “Rievocazione storica della battaglia di Lepanto”, il “Carosello storico dei nonni”, il “Latinum festival”, la “Sagra del Carciofo” e il “Museo della zampogna”. Ma non solo sagre ed eventi. La gestione Polverini sarebbe indagata anche per un particolare conto del bilancio della Regione, “spese per la comunicazione dell’ente” utilizzato per �nanziare le campagne sociali. Si va dai 221mila euro contro gli incendo boschivi, campagna partita alla �ne dell’estate nel 2010, ai 180mila euro per il “Dubai Natural & Organic Product Expo” ma soprattutto un’altra: “184mila e 300 euro �nalizzati alla realizzazione di una campagna promozionale per gli sconti e abbonamenti ai mezzi pubblici dedicati agli under 30”. Tra i quattro partecipanti alla gara d’assegnazione c’è stato un vincitore, Francesco Mascioscia, un pubblicitario ed ex candidato nella lista della Polverini alle regionali del 2010. Renata Polverini ha subito risposto alle accuse: “Non c’è nessuna inchiesta, cominciamo

Aldo Forte favorevole all’attenzione mostrata per l’aspetto sociale dello Yacht Med Festival “

La Presidente dell regione Renata Polverini a moderare le parole. C’è stata una richiesta, fatta agli uf�ci competenti, di visionare i conti degli ultimi cinque anni e di produrre tutta la documentazione necessaria riguardante le spese per sagre paesane, eventi e attività sportive, e gli uf�ci sono già al lavoro”. La Polverini ha anche dichiarato di aver ridotto di molto le

spese rispetto alla precedente gestione Marrazzo “Siamo passati da 4,7 milioni di euro elargiti dalla vecchia amministrazione regionale a 1,9 milioni, per quanto riguarda le sagre e gli eventi e rispetto ai 4,4 milioni dedicati alle attività sportive abbiamo completamente azzerato i sostegni per non in�ciare il patto di stabilità”. Fonte Tgcom24

L’attenzione dello Yacht Med Festival sul tema dell’accessibilita’ in mare per le persone disabili e’ un segnale importante. Questa edizione prova ormai che stiamo parlando di un evento di livello internazionale, che ha saputo coniugare attenzione al mercato e al sociale. Anche per questo la Regione lo sostiene, perche’ si tratta di una questione culturale che va sottolineata anche in manifestazioni che solo in apparenza possono sembrare lontane da certi temi’’. Parole dell’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, in occasione dell’inaugurazione dello Yacht Med Festival in corso a Gaeta da oggi al 29 aprile. “A tal proposito va sottolineata - ha detto - la sensibilita’ della Camera di Commercio di Latina che, in collaborazione con l’Associazione Approdo Paulus Internazionale , ha messo a disposizione un’imbarcazione accessibile ai disabili per tutto il corso della manifestazione. E’ fondamentale che l’intero comparto della blue economy, dalle imbarcazioni al turismo �no allo sport, garantisca pari opportunita’ di accesso a quei servizi che permettono di vivere a tutti il mare in

L’assessore alle politiche sociali a famiglia Aldo Forte ogni suo aspetto’’. “L’attenzione al sociale ha continuato Forte - e’ una marcia in piu’ per lo Yacht Med Festival e per la promozione di un settore trainante del made in Lazio in Italia e nel mondo, quello dell’economia del mare. Un settore che e’ al centro della strategia di sviluppo dell’intero territorio del sud pontino e che puo’ affermare il nostro ruolo da protagonisti

nell’area del Mediterraneo’’. “D’altronde - ha concluso - la blue economy e’ nel dna di questo territorio, sia per quanto riguarda la dimensione geogra�ca e storica, sia per la presenza di professionisti e imprese di valore e dalla comprovata esperienza. Non a caso, un team prestigioso come Luna Rossa ha scelto di preparare le gare dell’America’s Cup World Series proprio nel Golfo di Gaeta’’.

Allarme crisi economica nel Lazio, le compagnie industriali mostrano un presente scoraggiante “

Aziende sull´orlo della chiusura: tutti insieme sono sull´orlo di perdere il posto 1700 lavoratori nel Lazio. Per diversi il destino sembra segnato, per altri il sindacato sta tentando una soluzione. Vediamo i casi. C´è tempo �no al 10 maggio prima che esploda la bomba sociale di nome Videocon. Entro quella data i creditori dell´azienda di Anagni che occupa 1.300 persone tuttora cassintegrate dovranno dire se accettano il piano di rientro dei debiti proposto dalla proprietà indiana che ha messo sul piatto poco più del 5% del totale dovuto”. Lo scrive sulla Repubblica Daniele Autieri: “Se la proposta sarà bocciata dal 50% dei creditori, tra i quali sono presenti privati, banche ma anche l´Erario, la Videocon fallirà lasciando senza lavoro da un giorno all´altro oltre mille persone, con un indotto di famiglie elevato e una ricaduta per l´economia laziale

drammatica. ‘È una corsa contro il tempo – spiega il segretario della Cgil di Roma e Lazio Claudio Di Berardino – e stiamo premendo af�nché la Regione Lazio e il ministro dello Sviluppo Economico si incarichino di trovare subito un nuovo possibile acquirente dell´azienda per garantire la continuità ai suoi lavoratori’. Resta quindi nelle mani della Regione e del ministro Corrado Passera il futuro di quella che era un tempo un´azienda gioiello, uno dei maggiori produttori europei di televisori, acquistata nel 2005 dalla famiglia Dooth, i magnati di Mumbay che fanno affari dall´esportazione di petrolio alle lavatrici, e trasformata dalla cattiva gestione e dalla crisi nella principale vertenza regionale per numero di lavoratori coinvolti. Il caso Videocon, però, è solo la punta di un iceberg che affonda nel presente scoraggiante della compagine industriale laziale se è vero che

gli ultimi dati presentati dalla Cgil parlano di un milione e duecentomila tra disoccupati, precari, cassintegrati e nuovi poveri; 500mila persone che vivono con 0 euro al mese e si aggrappano al gancio sociale delle famiglie; e 120mila tra cassintegrati e lavoratori in mobilità che prendono meno di 800 euro. E nella triste mappa di un´industria che ha smesso di far girare le macchine, rientra a pieno titolo la storia della Findus di Cisterna che il 17 marzo ha annunciato la mobilità (e quindi il futuro licenziamento) di 127 dipendenti. Anche il caso industriale dello stabilimento di Cisterna è emblematico: nel 2010 il gruppo Unilever lo vende alla Csi (Compagnia italiana surgelati) e nell´aprile 2011 viene aperta una procedura di cassa integrazione per 152 lavoratori, e altri 97 vengono messi in mobilità. L´annuncio degli ultimi 127 tagli è solo il capitolo conclusivo di una strategia di pesante riduzione

dell´organico che in soli due anni ha coinvolto oltre 300 lavoratori. Sempre sul fronte dell´alimentare, ad Aprilia molti hanno paura per il futuro della Simmenthal, dopo che, nella riunione di coordinamento nazionale della Kraft Food Italia (che ha acquisito l´azienda della carne in gelatina in scatola) del 18 aprile scorso, i vertici non hanno confermato ma neanche smentito le ipotesi che parlavano di chiusura dello stabilimento laziale. Spiega Giovanni Gioia, segretario generale Flai-Cgil Latina: «Abbiamo abbiamo chiesto all´azienda risposte certe a partire dal prossimo incontro programmato per il 30 maggio af�nché siano garantiti i livelli occupazionali dello stabilimento». Un´altra �liera che soffre moltissimo, è quella della pani�cazione. Prima l´annuncio della chiusura della Romana Macinazioni (il mulino storico della Capitale attivo dal 1951) che riguarda

circa 40 lavoratori e poi la chiusura di due stabilimenti della Interpan, dove sono coinvolte oltre 30 persone. Altro caso lo stanno vivendo nel comparto dei servizi i dipendenti dell´azienda Format, che aveva il compito di gestire il call center di biglietteria per Trenitalia. Dopo anni, la commessa è stata messa a gara, e l´appalto è stato vinto dal gruppo Almaviva. Il problema, adesso, per i lavoratori della Format è

che l´azienda ha annunciato la dif�coltà di sopravvivere senza la commessa di Trenitalia, di fatto l´unica che aveva. ‘Stiamo parlando di 170 persone – spiega Annarita Sorrenti, dipendente di Format e rappresentante della Fiom – di cui circa l´80% donne. La maggior parte ha un contratto a tempo indeterminato, ma la società ci garantisce il lavoro �no al 12 giugno, dopodichè non sappiamo cosa ne sarà di noi’”.


& Mercoledì 25 Aprile 2012 Viterbo AltoLazio

litorale

11

MONTALTO - Una delegazione di ricercatori americani dei dispersi di guerra a colloquio con i sub che hanno rinvenuto relitti bellici

“Assopaguro” incontra il Pentagono di GIOVANNI CORONA

MONTALTO All’ex Mattatoio va in scena “Emergency Rock”

T

ra le molte attività dell’Associazione subacquea Assopaguro di Montalto di Castro, la ricerca dei relitti che costellano il fondale assume un ruolo fondamentale. I relitti rappresentano la testimonianza tangibile della frequentazione del mare e ci danno l’opportunità di studiare il passato direttamente: il mare, garantisce infatti una discreta conservabilità delle strutture; i problemi, semmai, nascono con il successivo recupero dei reperti che, a contatto con l’aria, possono irrimediabilmente deteriorarsi. L’Associazione montaltese “Assopaguro” è nota per il notevole numero di relitti scoperti, che risalgono al periodo etrusco e romano. Recentemente ha avuto risalto sui media il recupero conservativo di un’ancora romana di tipo classico scoperta dai sub dell’ Assopaguro e poi messa in sicurezza direttamente sul fondale, con la collaborazione dei sub della Guardia di Finanza, sotto la supervisione della Soprintendenza dei Beni Archeologici dell’ Etruria Meridionale. Tra i risultati raggiunti in questi ultimi tempi �gura anche un’imbarcazione da trasporto del diciannovesimo secolo. Tuttavia le ricerche in atto riguardano altri relitti, testimonianze di un passato recente e terribile.

N

Tre aerei della seconda Guerra mondiale sono stati infatti ritrovati dai sub dell’ Associazione di Montalto, a riprova della violenza di un avvenimento che ha sconvolto il mondo. La prima scoperta, avvenuta qualche anno fa, riguarda un bombardiere americano -un Liberator-: di questo aereo, grazie alla collaborazione con altri appassionati di storia, è stato possibile ricostruirne la storia: fu abbattuto sui cieli di Montalto il tre Marzo 1944 e nell’azione morirono nove dei 10 componenti dell’equipaggio. Gli altri due aeroplani rinvenuti sono un aereo da caccia tedesco ed uno americano. Proprio su

quest’ultimo sono in arrivo notizie molto interessanti. Di tutte queste interessanti queste attività ne è venuto a conoscenza il Maresciallo Marco di Cunzolo, del sesto regimento di Pratica di Mare, che ha informato il Colonnello Pennarola. Nei giorni scorsi è stato quindi organizzato un incontro di alto livello con i ricercatori americani del Pentagono di Washinghton -dipartimento del Defense POW/ Missing Personnel Of�ce, un distaccamento del Pentagono che lavora sui dispersi in guerra-. All’incontro era presente il Maggiore Paola Verde, medico aerospaziale del Centro Sperimentale di volo di

Pratica di Mare. I risultati delle ricerche dell’ Associazione sono stati esposti dal presidente dell’ Associazione agli specialisti americani, suscitando vivo interesse. I contatti sono ulteriormente proseguiti e si prospettano già clamorose novità per i prossimi giorni, a riguardo dell’aereo d a caccia americano. “E’ una collaborazione questa –afferma Vittorio Gradoli- destinata a continuare a detta degli stessi personaggi del Pentagono: da essa sarà possibile rileggere le pagine terribili della storia di un territorio che ha sofferto forse più di altri il passaggio della guerra”.

uova iniziativa dei volontari del gruppo Emergency Montalto di Castro. Venerdì, nei locali del “Centro Libera Cultura Ex Mattatoio” in via del Mattatoio, si terrà l’esibizione live dei “Dark Side – Pink Floyd Tribute Band”. L’iniziativa, organizzata dal gruppo Emergency di Montalto in collaborazione con l’ass o ciazione T a n a L i b e r a Tutti e il Bar Oasi, si svolgerà a partire dalle 22 e sarà mirata a l l a raccolta fondi per finanziare i progetti dell’organizzazione nel mondo. Durante la serata, dal titolo “Emergency Rock”, infatti, una parte del ricavato del servizio bar verrà donato ad Emergency, con i volontari locali che saranno presenti anche con un banchetto informativo e per la vendita di gadgets. L’ingresso è libero. Per info consultare la pagina facebook al sito www.facebook.com/emergencymontalto oppure inviare una mail all’indirizzo emergencymon talto@gmail.com .

TARQUINIA - Grande successo per le iniziative promosse in occasione dell’Earth Day

Il 2 maggio Tarquinia inaugura il sistema Vis: parlare col Comune e Università Agraria insieme, in nome della Terra Comune in videoconferenza G A

nche Tarquinia, come gli stati del nord Europa in particolare, si dota di un sistema chiamato VIS, che permette di contattare l’amministrazione ed alcuni uf�ci semplicemente in videoconferenza. Il nuovo sistema di comunicazione verrà inaugurato il 2 Maggio alle ore 17.00 dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Tarquinia, presso il Centro di Aggregazione Giovanile in via delle Torri 60. Questo sempli�cativo modo di informarsi presso gli uf�ci preposti del comune, inizialmente CILO E InformaGiovani, permetterà agli utenti di usufruire dei servizi offerti dal comune stando tranquillamente seduti in casa, e senza dover installare alcun programma supplementare sul proprio computer. Inizialmente questo servizio sarà indirizzato esclusivamente ai giovani, ecco spiegata la scelta di renderlo operativo con InformaGiovani e CILO, due strutture comunali che si occupano di dare assistenza ai ragazzi, informandoli sui bandi, fornendo moduli ed indicando i luoghi dove si svolgeranno i bandi di concorso. Tutto questo sarà reso molto più pratico attraverso l’uso del pc, e dal 2 Maggio, invece che recarsi agli uf�ci comunali, tramite VIS si potrà chiedere assistenza in videoconferenza agli uf�ci sopracitati, e farsi spedire dalle operatrici immagini, pdf dei bandi ai quali si è interessati e mappe di Google, oltre che farsi informare sul modo più conveniente per raggiungere i luoghi preposti. Tra qualche tempo VIS renderà più comoda anche la vita dei più grandi poiché sarà esteso all’Uf�cio Relazioni con il Pubblico (URP), alla Polizia Municipale, all’Anagrafe, al Protocollo e ad altri uf�ci del Comune di Tarquinia, incluso il settore turistico, cosicché, ad esempio, il cittadino potrà persino pagare multe, tasse, imposte locali senza doversi muovere da casa, il che non eliminerà di certo la frustrazione di pagare, ma almeno abbatterà costi, �le e tempo. E’ un passo in avanti davvero importante ed innovativo per il nostro paese circa il rapporto tra amministrazione e cittadino, e per celebrare il tutto, la serata di presentazione di VIS sarà allietata da una breve rappresentazione del gruppo del Laboratorio di Teatro del CAG diretto dalla regista Faustamaria Rigo. Sarà presente, per l’occasione, il Sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola e l’Assessore alle Politiche Giovanili Giancarlo Capitani. Daniele Girardi

rande successo per l’Earth Day a Tarquinia. Due giorni nel nome del pianeta Terra, con attività legate soprattutto ai più giovani. Sabato mattina grande partecipazione alla gara di orienteering, un centinaio i ragazzi dell’I.I.S. Vincenzo Cardarelli di Tarquinia che hanno popolato il centro storico della Città. Presente per il saluto e la benedizione il Vescovo Mons. Luigi Marrucci che ha sottolineato come l’Earth Day rappresenti un evento importante rivolto all’uomo sulla terra. Il Sindaco Mauro Mazzola ha richiamato l’importanza di valorizzare luoghi come il Parco delle Mura, l’Earth Day una giornata importante che apre a ri�essioni serie sullo stato del nostro pianeta. Il Presidente Antonelli ha richiamato lo spirito innovativo dell’evento per la prima volta a Tarquinia. Il pomeriggio presentazione della pubblicazione curata dalla D.ssa Caterina Fanali dal titolo Educazione alimentare per crescere sani e forti, alla presenza dell’Assessore Loretta Di Simone. La due giorni ha visto la presenza costante della Associazione Archeonatura che ha dilettato i più piccoli con dimostrazioni educative e scienti�che, nonché dell’Associazione Contatto Natura con i giochi da cortile e un’edizione simpatica del gioco dell’oca. Nella giornata di domenica a sorpresa la visita del noto comico Max Tortora(nella foto accanto), che si è soffermato con i più pic-

coli sull’importanza di vivere in territori così a misura d’uomo. Soddisfazione è stata espressa da Marco Gentili consigliere delegato dell’Università Agraria che ha seguito l’intero progetto – grazie al lavoro delle associazioni, alla sapiente opera di Laura Brizi,alla disponibilità dell’I.I.S., abbiamo onorato al meglio anche a Tarquinia l’Earth Day, dimostrando sensibilità ambientale. Il coinvolgimento dei giovani è riuscito e i temi trattati si sono dimostrati di interesse. Il gioco come strumento per conoscere un scelta azzeccata. Noi abbiamo fatto qualcosa di concreto per sensibilizzare sullo stato di salute del nostro pianeta, a chi ha fatto polemica in queste ore va il nostro biasimo, progetto a costo zero per l’Ente in quanto interamente �nanziato.

TARQUINIA - Elezioni, Idv: “Ecco perché siamo assenti” L

’IDV di Tarquinia fa chiarezza sull’assenza del simbolo nelle amministrative di Tarquinia. “Assenti per una scelta, condivisa dalla segreteria di Tarquinia e dal provinciale di Viterbo, per non sovrapporci ad un numero già alto di liste e per dare modo al nuovo gruppo costituito di lavorare per radicarsi sul territorio. Abbiamo declinato alcune proposte di coalizione che chiedevano il simbolo soltanto per contare di più elettoralmente, proposta giuntaci anche dal referente di SEL per la lista civica di Spazio aperto, che si dichiara civica, nonostante sia rappresentata al suo interno da un partito”. Nel nostro caso abbiamo deciso di tenere il simbolo dell’IDV svincolato da tutto per impegnarci nella raccolta �rme sul referendum contro i rimborsi elettorali. Occupazione e lavoro è questo quello che serve a Tarquinia, ma dopo questi cinque anni, oltre a ciò, servirà anche un bel piano sanitario e ambientale. Ricordando anche l’importanza del voto disgiunto è importante non sprecare i voti ma renderli utili votando persone coerenti capaci di curare gli interessi di tutti noi e non quelli della solita politica vecchio stampo.”


comprensorio nord

12

Viterbo & AltoLazio

Mercoledì 25 Aprile 2012

Podernuovo si aggiudica il “Welcome inTuscia”

Il noto agriturismo di Acquapendente ha ricevuto l’ambito premio dalla Camera di Commercio di Viterbo

L

’Agriturismo Podernuovo di Acquapendente si è aggiudicato il premio “Welcome in Tuscia”. Ha conferire il riconoscimento la Camera di Commercio di Viterbo che ha premiato anche altri cinque alberghi ed agriturismi della Tuscia viterbese (Hotel Key Club di Montalto di Castro, Antica Locanda della Via Francigena di Vetralla, Hotel Nibbio di Viterbo, Il Poggio di Bolsena, Villa Ione di Vetralla). “Con questo progetto”, ha sottolineato il Presidente Ferindo Palombella, “abbiamo offerto alle Imprese (non solo del comparto turistico ma anche agroalimentare, artigianale, dei servizi e del commercio), di inserirsi in �ussi turistici in forte crescita che prevedono la riscoperta degli ambienti rurali, del turismo culturale e religioso, degli itinerari enogastronomici, dei parchi archeologici e naturalistici, dei percorsi del

ACQUAPENDENTE - Dopo tante richieste , domani il primo Consiglio Comunale dell’anno “

Nella foto, dall’alto, in senso orario:una veduta aerea dell’Agriturismo Podernuovo ad Acquapendente; il casale; Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio benessere”. Alessandro Ruggieri, preside del Dipartimento di Economia ed Impresa dell’Università degli Studi della Tuscia ha sottolineato come “grazie a questa iniziativa basata su obiettivi concreti e ben strutturati, si incentivano le imprese a proporsi sul mercato in modo creativo ed innovativo, aiutandole a crescere e a diventare più competitive”. Al termine della premiazione Francesco Monzillo (Segretario Generale della Camera di Commercio di Viterbo), ha presentato il nuovo bando 2012-2013 ed il nuovo portale del turismo integrato”.

Finalmente ci siamo!”Domani si disputerà il primo consiglio comunale di Acquapendente del 2012. L’esclamazione viene dal gruppo di minoranza che su diversi temi ne aveva da tempo richiesto l’adunanza. Alle 18 e 30 presso la sala consiliare, dopo l’approvazione dei verbali, dello ‘scorso anno’ (seduta precedente), si procederà con l’approvazione del rendiconto �nanziario dell’anno 2011. L’ordine del giorno, poi, contiene gli argomenti più caldi degli ultimi mesi. Oltre la nomina del revisore dei conti, la modi�ca dell’accordo di programma art. 6 Piano di Zona, e l’approvazione degli eletti nel consiglio di circoscrizione della frazione di Torre Al�na, infatti, si procederà alla comunicazione dell’atto di storno dal Fondo di riserva con delibera di Giunta Comunale n. 190/2011, che già dopo la decisione aveva alimentato qualche polemiche. A questo si af�ancano la vendita di una piccola porzione nell’area Via Onanese, ma soprattutto verranno affrontati tre temi che più sembrano coinvolgere l’intera amministrazione: la situazione della Casa di Riposo

S. Giuseppe, l’approvazione del regolamento per l’uso delle strutture ricettive didattiche della Riserva Naturale Monte Rufeno e la situazione dell’ospedale. Quest’ultimi argomenti, in molte occasioni, trattati in maniera completamente diversa da maggioranza e minoranza, daranno spunto a diverse problematiche in seno alle decisioni adottate e/o ai provvedimenti da adottare. La cittadinanza invitata a partecipare, probabilmente non farà mancare la sua presenza, visto i temi trattati, uno su tutti quello dell’ospedale, che rischia seriamente, con il sistematico smantellamento di questi ultimi mesi, di �nire molto peggio di quanto il decreto 80 della Regione prevedeva. Fulvio Medici

TUSCANIA - Dopo la conferenza dei servizi, Staccini prende le distanze dall’amministrazione

TUSCANIA - Sottostazione Terna, Patto per Tuscania continuerà la sua battaglia Compostaggio, “il Comune poteva fare di più”

L

ungi dal concludersi la “bufera” sollevata dal Patto per Tuscania sulla �rma della convenzione con la società Terna per la costruzione di una sottostazione elettrica nel territorio di Tuscania. Nemmeno dopo che il Tar del Lazio ha respinto la domanda di sospensione cautelare proposta da Regino Brachetti e Luigi Tizi contro la deliberazione del Consiglio Comunale n. 49 del 2011, con la quale è stata approvata la convenzione, il gruppo rappresentato in Consiglio da Regino Brachetti molla la presa sull’amministrazione e sul sindaco Natali ed il “botta e risposta” non accenna a terminare. “Saranno i nostri legali a valutare le improvvide dichiarazioni del sindaco Natali. Certe affermazioni, che denotano, tra l’altro, una scarsissima considerazione dei ruoli istituzionali, non possono essere derubricate a semplice dialettica politica. Quando si parla di “affari da gestire”, per altro con un linguaggio che tradisce una concezione personalistica della vita amministrativa, ci si deve assumere le proprie responsabilità �no in fondo. A scanso di equivoci, - dichiarano dal Patto per Tuscania rispondendo alle dichiarazioni del sindaco rese pubbliche dopo la decisione del Tar - ribadiamo comunque che per noi la sottostazione Terna è un pessimo affare. Evidentemente c’è invece chi lo giudica in tutt’altra maniera, magari perché in preda a qualche appetito inconfessabile”. “Mentre attendiamo di sapere se le frasi riportate dalla stampa tra virgolette, e quindi attribuibili a Natali, sono diffamatorie o meno –proseguono– costui, invece di lasciarsi andare a manifestazioni di giubilo per la realizzazione di un’opera che grava ulteriormente il territorio di una pesante servitù, farebbe meglio a rispondere a poche, semplici domande. 1) In base a quali parametri è stata stabilita l’entità del risarcimento di 740.000 euro, non a caso chiamato compensazione ambientale? 2) Chi ne ha deciso l’ammontare, visto che, forse, si poteva ottenere anche di più e in termini

meno aleatori? 3) Come intende comportarsi il Comune, nei confronti del �nanziamento regionale di circa 500.000 euro chiesto per la stessa scuola che dovrebbe essere realizzata con i soldi di Terna. Intende forse ritirare la richiesta, o rinunciare all’eventuale �nanziamento? 4) In base a quali studi scienti�ci l’Amministrazione assicura che l’impianto è innocuo per la salute? 5) Le opere che la società sta realizzando sono state sottoposte a valutazione di impatto ambientale, considerato che non sembra che siano le stesse autorizzate alla società Sunray, a cui Terna è subentrata, e che da nostre informazioni quest’ultimo progetto non ha mai passato il vaglio dell’uf�cio regionale competente? 6) Che �ne hanno fatto i materiali di risulta provenienti dal movimento terra del cantiere della sottostazione? 7) Preso atto che le ditte locali non hanno avuto alcun bene�cio da quest’ultimo, se non per delle inezie, saranno sempre le stesse imprese di fuori che si sono già accaparrate i pochi appalti assegnati da questa Amministrazione, ad assicurarsi anche i lavori della scuola che si farà con i soldi di Terna? anche perché queste, nel frattempo, dalle opere pubbliche sono passate a quelle private. Invece di dedicarsi alle metafore calcistiche, sintomo del suo livello culturale da bar sport, Natali risponda non a noi, ma ai cittadini, e chiarisca �nalmente le ragioni di un così appassionato interesse nei confronti di un mostro che si sviluppa su una super�cie di 9 ettari. Per quanto ci riguarda, nel pieno rispetto dei pronunciamenti della magistratura, continueremo nella nostra battaglia, per cercare di evitare l’ennesimo sfregio permanente al territorio su cui viviamo e sul quale intendiamo far vivere i nostri �gli. In tal senso valuteremo ogni azione necessaria a stabilire consistenza e entità dell’eventuale danno ambientale provocato, - concludono - pronti a promuovere un’azione risarcitoria personale nei confronti di coloro che lo hanno avallato.”

Il giorno 11 aprile scorso, benché dif�dato dalla società interessata e senza delega del Comune di Tuscania, ho partecipato, in qualità di Consigliere Provinciale, alla conferenza di servizi, presso l’assessorato ambiente della Provincia di Viterbo, riguardante il rilascio delle autorizzazioni per la realizzazione del progetto di adeguamento ed ampliamento dell’impianto di compostaggio di Tuscania”. Così il consigliere provinciale Roberto Staccini,. ex vicesindaco del Comune di Tuscania e attualmente consigliere di maggioranza. Presenti, oltre alla società gestore dell’impianto, con al seguito il proprio staff tecnico legale, tutti i rappresentanti dei vari enti preposti al rilascio dei vari pareri tecnici. Come di rito sono state discusse le prescrizioni imposte dai suddetti enti, riguardanti gestione delle acque re�ue, distanze di rispetto, vincoli urbanistici ecc. “Un importante passaggio - spiega Staccini - ha riguardato la questione delle emissioni nauseabonde, provenienti dall’attuale impianto, causa dei disagi che noi Tuscaniesi conosciamo, purtroppo, molto bene, la società gestore si è detta disponibile a ridurre il quantitativo dei ri�uti lavorati, in vista della prossima stagione estiva ed in fase di avvio dei lavori di adeguamento ed ampliamento dell’impianto, ma a quanto si è capito, questo avverrà solo a seguito di esplicita richiesta

dell’ente Comunale, quindi quanto già sembrava acquisito e concesso dalla società, nelle scorse riunioni e tavoli tecnici svolti in Comune, non è affatto scontato, come qualcuno ha prontamente pubblicizzato come un risultato raggiunto, al contrario, non vi è in merito nulla di uf�ciale e sottoscritto. Anche se la conferenza di servizi non è stata chiusa, (come qualcuno auspicava) lo sarà in via de�nitiva tra 45 giorni, cioè il 26 Maggio prossimo, poiché alcuni degli enti preposti al rilascio dei pareri ha chiesto altro tempo per approfondimenti. Ciò che risulta palesemente scontato, è che la procedura per il rilascio dei permessi, sta procedendo in maniera irreversibile verso il raggiungimento del rilascio dei permessi e la società gestore, a parte tutte le prescrizioni che dovrà in futuro rispettare ed i controlli a cui sarà sottoposta, si troverà in una condizione, come del resto quella attuale, legalmente autorizzata a svolgere la propria attività, rimanendo alla comunità Tuscaniese, solo la misera speranza che il nuovo impianto, risolva il problema della puzza, e non ci costringa, in futuro, a vivere con le �nestre chiuse e farci conoscere come il paese puzzolente. A quanto pare questa è la sola speranza rimasta, tutto è ormai compiuto, come tutti sappiamo, l’impianto in questione è inserito nel piano ri�uti della Regione Lazio, (per merito di maggioranze di ogni colore politi-

co) con un potenziale produttivo molto elevato (60.000Tn annue) marciando speditamente verso la nuova autorizzazione. Anche se il problema di ritrovarci questo tipo di impianto nel territorio di Tuscania, è stato affrontato tardivamente, molto si poteva ancora fare, con una azione unitaria della Amministrazione Comunale, chiedendo maggiori garanzie per il futuro, ma questo, purtroppo, non è avvenuto, non esiste un atto uf�ciale del Consiglio Comunale, una convenzione, un documento rivolto a tutelare i cittadini dai disagi provocati dalla presenza di questo mega impianto, niente di niente, �no ad oggi, l’amministrazione Comunale, tutta, si è limitata ad un atteggiamento di ostentata reverenza, accettando, di buon grado ogni fase del procedimento, promuovendo incontri e tavoli tecnici �nalizzati al nulla, accontentandosi di promesse con la convinzione che queste vengano mantenute, senza la volontà di imporre proprie condizioni da portare al tavolo tecnico in Provincia. Alla posizione di vantaggio incontrastato, ottenuto, da chi gestisce l’impianto di compostaggio di Tuscania, ne conseguirà che, ogni concessione o atto di mediazione futura, sarà soltanto frutto di scelte e concessioni unilaterali, a meno che non sopraggiungano nuovi elementi, prima della chiusura della suddetta conferenza di servizi”.


Mercoledì 25 Aprile 2012

montefiascone

Viterbo & AltoLazio

13

Nuove critiche esposte da alcuni cittadini nelle pagine del portale facebook

Pro Loco nella bufera di Michele MARI

C

aos Pro Loco. Dopo mesi e mesi di assoluto silenzio la Pro Monte�ascone torna ancora alla ribalta in mezzo ad un’in�nità di critiche. Nel gruppo facebook del comune sono infatti divampate di nuovo le polemiche, dopo quelle inerenti la poca trasparenza nella sua costituzione, questa volta dopo un post della Raff Record che parlava del tesseramento per la Pro Loco del 2012. Questo post dopo molte critiche è stato eliminato ma alcuni cittadini hanno fatto sentire le loro opinioni contro l’associazione che, come tutti sanno, ha una chiara “veste” politica legata strettamente all’ex sindaco Andrea Danti. Giulio Giustiziere, pseudonimo di facebook di un cittadino, sempre molto informato, ha criticato apertamente la Pro Loco con queste parole: “Pro Loco. Anche io ero affascinato da questa nascente associazione, tanto da essere andato alla presentazione uf�ciale alla rocca. Con estremo disgusto ho potuto vedere con i miei occhi prima e con il tempo poi, che questa pro loco altro non era che una pro Danti”. Giulio Giustiziere nel suo intervento analizza anche i componenti : “Chi ci era iscritto? Tutti quelli legati alla giunta Danti appartenenti alla corrente degli affezionati al potere nonché la neo-corrente Udc. Trovavamo come capo chi a voce di popolo si era unito da poco al gruppo di centro per una causa lavorativa vagamente

nota. Un altro notoriamente legato a Mirco Marianello consigliere 2010. La tesoreria e la revisione dei conti la volevano marito e moglie e guarda caso uno dei due si è candidato ed ora gravita nel partito. Guarda un pò pure il regista televisivo paradisiano appoggiava la lista in questione nel 2010. La lista forse è incompleta e forse la lascio incompleta volutamente”. Il posto di Giulio Giustiziere si conclude con un’ aspra critica: “Perché vi accusano di poca trasparenza? Perche è cosi!”. In questa critica sempre su facebook anche RadioGiornale è intervenuto aspramente contro la Pro Loco in merito al post cancellato. “Gentile Raft Records Eventi, non troviamo più il post nel quale comunicavate l’apertura del nuovo tesseramento da parte della Pro Loco di Monte�ascone. Togliere i post perché non piacciono i commenti (che in questo caso erano soltanto domande lecite), signi�ca avere poca sensibilità e rispetto per gli oltre 1300 membri di questo gruppo. Qual è il senso di scrivere un post e poi, a seconda di come vanno i commenti, toglierlo? Rimuovere un post perché non si vuole (o non si sa) dare spiegazioni legittime ai vostri concittadini, è un’azione squallida, come lo sta diventando questa storia. Pensare di far rinascere una Pro Loco, dichiarando la vicinanza a tutti, senza dare una semplice risposta a chicchessia, è a dir poco comico e inverosimile”. Inoltre anche il sindaco

Luciano Cimarello interpellato sulla questione avrebbe affermato: “(…) So che presto partirà il nuovo tesseramento, però io sono assolutamente convinto che si debba azzerare in qualche modo l’esistente e ripartire (…)”. Questa nuova ondata di critiche segue, come detto, a quella inerente la sua costituzione quando decine di associazioni di Montefiascone criticarono la costituzione della stessa Pro Loco. Il fulcro centrale di una normale Pro Loco dovrebbero essere le associazioni del territorio, nessuna esclusa, assieme ai rappresentanti di tutte le categorie della città, ma nell’ormai già lontano 2010 questa non fu la prassi usata perché vennero convocate soltanto alcune associazioni vicine al cosiddetto “Gruppo Danti” mentre le altre vennero rese consapevoli soltanto in un secondo momento quando le cariche ed i giochi erano fatti e di già divampavano le critiche. Da ricordare che il presidente dell’associazione è Stefano La Corte e vanterebbe circa una trentina di soci il cui numero esatto non si conosce non essendo mai stato divulgato. Allineate alla Pro Loco ci sa-

Domani alle 16,00 nel piazzale superiore di San Flaviano

In scena ‘I Piccoli Burloni’

I Piccoli Burloni” saranno in scena domani pomeriggio alle ore 16 nel piazzale superiore della Basilica di San Flaviano nell’ambito dei festeggiamenti in onore del compatrono della città San Flaviano. Verrà presentata “Un giorno al vicinato” una serie molto interessante di spezzoni di vita quotidiana tratti dalle magni�che “Le Baloccate” di Giorgio Zerbini con il riadattamento a cura della regista Gianna Scoponi. Da ricordare che la compagnia teatrale “I Piccoli Burloni” è composta da attori e attrici giovanissimi che recitano in dialetto, ed è nata nel 2009 all’interno dell’associazione culturale “Monte�ascone 2000” formatasi quest’ultima nel settembre 2005 e che ha portato alla creazione della compagnia teatrale “I Burloni”.

Ecco i giovanissimi “piccoli Burloni”: Beatrice, Lara, Francesca D.S., Francesca M., Kevin, Lorenzo, Gabriele ed Alessio. Molti sono i premi ed i riconoscimenti che questa piccola compagnia si è aggiudicata nel corso della sua breve esistenza; i più signi�cativi: lo scorso anno alla prima rassegna di teatro amatoriale organizzata a Ronciglione ha colto il premio per la migliore compagnia e quello di migliore attrice protagonista andato alla piccola Francesca De Santis di soli nove anni. Nel corso di quest’anno i “Piccoli Burloni” si sono già contraddistinti nella prima rassegna teatrale “Premio Marco Brigliozzi” con due riconoscimenti: per i migliori costumi e per l’originalità dell’interpretazione. Si sono esibiti anche a Villa Serena tra l’entusiasmo dei tanti vecchietti che hanno assistito alla loro performance. A settembre inizieranno le prove con la regista Gianna Scoponi per portare in scena una nuova opera che di certo sarà interessante. I prossimi appuntamenti sono domenica 29 aprile nel Tempietto di Montedoro alle Mosse alle ore 16,30 e domenica 13 maggio alla Chiesa di Santa Maria del Giglio di Zepponami alle ore 16,30. Mic. Mar.

rebbero alcune associazioni, che hanno collaborato con la stessa per alcuni eventi, come “Perle d’Autore” ed “Enarmonia”. Forse l’unica cosa auspi-

cabile, per il bene vero della città, come detto dal sindaco Cimarello, sarebbe necessario un azzeramento della Pro Loco, comprese la cariche dirigenzia-

li, che nessuno vuole cedere nonostante aspre polemiche, e creare �nalmente una Pro Loco condivisa dalle associazioni e da tutta la popolazione.

Incontro con gli studenti tedeschi di Ergoldsbach N

uovo incontro con la città di Ergoldsbach, gemellata con Monte�ascone. “Lunedì 23 Aprile– spiega una nota del comune- gli studenti delle classi 9 A e 9B della “HAUPTSCHULE” di Ergoldsbach (Scuola Secondaria Statale), accompagnati da alcuni docenti (Tanja Sommerfeld, Ingrid Kirner e Michael Bronold) e dal loro Dirigente Scolastico, Prof. Josef Wargitsch, sono arrivati a Monte�ascone, dopo un lungo viaggio in pulman direttamente dal Markt Ergoldsbach, Comune gemellato uf�cialmente con il Comune di Monte�ascone sin dal 30 luglio 2006. Una volta giunti a destinazione e depositati i bagagli in hotel, è cominciata per loro la prima passeggiata turistica nel centro storico di Monte�ascone con una prima sosta presso la Sala Consiliare del Comune di Monte�ascone, dove il gruppo di giovani ha ricevuto il caloroso saluto di Benvenuto da parte del Vice Sindaco e Assessore allo Sport, Prof. Fernando Fumagalli, a nome del Sindaco Luciano Cimarello e di tutta l’Amministrazione Comunale. Presente in sala consiliare anche l’Assessore ai Lavori Pubblici, Domenico Batinelli”. “Durante l’incontro

in Comune –continua la nota- il Prof. Fumagalli ha ringraziato il Direttore della Hauptschule di Ergoldsbach (Prof. Josef Wargitsch), rappresentante dell’Associazione di Gemellaggio Ergolsbach-Monte�ascone, per aver scelto la città di Monte�ascone come meta di viaggio scolastico, pregandolo di estendere i saluti dell’Amministrazione Comunale di Monte�ascone al Primo Sindaco di Ergoldsbach, Ludwig Robold, e all’intera cittadinanza. Il Prof. Fumagalli ha ringraziato anche gli ideatori del gemellaggio Monte�ascone-Ergoldsbach, i coniugi Annemie e Rupprecht Ziegler, che hanno sempre

collaborato all’interno della Associazione di gemellaggio per mantenere vivo il sentimento di Amicizia fra le due Città. Durante l’incontro, il Vice Sindaco ha ricordato anche la ‘Corale Santa Margherita’ che ha contribuito cosi profondamente al progetto di gemellaggio tra i due Comuni e a tutti gli scambi culturali tra i cittadini di Monte�ascone e i cittadini di Markt Ergoldsbach”. Nel programma di soggiorno dei 36 ragazzi della Hauptschule di Ergoldsbach, è prevista anche una Partita Amichevole di Calcio con alcuni studenti dell’Istituto Scolastico “Carlo Alberto Dalla Chiesa” che si terrà domani alle ore 9.30 presso lo Stadio Comunale di Monte�ascone, evento proposto dal Prof. Josef Wargitsch di Ergoldsbach ed accolto con favore dall’Assessore allo Sport Fernando Fumagalli e dal Dirigente Scolastico dell’ISIS di Montefiascone, Prof.ssa Maria Rita Salvi. M.M.


vetralla e cimini

14

Viterbo & AltoLazio

Mercoledì 25 Aprile 2012

VETRALLA - Partecipata conferenza organizzata da Sel a Palazzo Zelli sulla riforma del lavoro

“Contro la crisi serve un reddito minimo” di EMANUELE FARAGLIA

É

andata oltre ogni più rosea aspettativa sabato 21 aprile la conferenza promossa da Sinistra Ecologia e Libertà, che si è svolta nella sala convegni di palazzo Zelli, sul tema della riforma del lavoro che il governo “tecnico” ha presentato in questi giorni al Parlamento. “Davanti ad una platea di persone molto numerosa e altrettanto interessata ha dichiarato il consigliere comunale Sel Giulio Ferrara - si sono confrontati Massimiliano Smeriglio del coordinamento nazionale di Sel, Miranda Perinelli segretario provinciale Cgil e Enrico Sitta (Tilt). Tre personaggi con storie diverse e di alta competenza in materia, convinti però intimamente, come lo siamo noi di Sel, che questa “controriforma” riporta i rapporti di lavoro ad una situazione ottocentesca. Sitta ha evidenziato come sia innegabile che, in questa crisi economica e

occupazionale drammatica, favorire la precarizzazione, anche nei rapporti di lavoro duraturi, renda di fatto tutti più deboli e ricattabili, come ci hanno insegnato d’altronde i “referendum con la pistola alla tempia” svolti a Pomigliano e a Mirafiori dalla Fiat di Marchionne. Il motto del governo “tecnico” era “togliamo i diritti a chi ne ha per darli a chi oggi ne è privo” ma alla fine della giostra, ha sottolineato il segretario provinciale della Cgil, nessuno vedrà diritti in più, in particolare i giovani, poiché rimangono tutte e 46 le forme di contratto che hanno creato questa mostruosità tutta italiana della precarietà. I lavoratori precari, oltre a rimanere precari, rischiano di diventare anche più poveri, visto che l’aumento dei contributi per i contratti atipici in moltissimi casi, in assenza del reddito minimo, si andrà ad abbattere sul loro salario”. “Alla luce di questa si-

“Questa controriforma riporta i rapporti di lavoro all’Ottocento”

VETRALLA - In arrivo il Grest 2012 presso la Villa Comunale S

ono aperte le iscrizioni per il GREST 2012 presso la parrocchia ss Filippo e Giacomo di piazza Marconi. Anche per quest’anno si terrà il Grest estivo presso gli spazi parrocchiali e i nuovi impianti sportivi della villa. L’iniziativa e’ rivolta a bambini/e e ragazzi/e. Il modulo d’iscrizione si può ritirare presso la parrocchia, da don Lamberto (nella foto) o dai catechisti. Per quest’anno tantissime nuove iniziative dedicate al ballo allo sport e al puro divertimento dei nostri ragazzi partecipate in tanti. La quota di partecipazione di euro 15,00 ripartite per le

seguenti spese: premiazioni per i ragazzi, magliette e cappelli, il costo dei campi di gioco presso la villa Sporting Club di Vetralla e noleggio di un palco per la serata �nale.

l tombino in via delle Fortezze a Vetralla non è stato riparato dall’amministrazione come sembrava in un primo momento e come pubblicato su queste colonne. A riposizionare lo stesso

Massimiliano Smeriglio (Sel)

Miranda Perinelli (Cgil)

L’EVENTO - Promossa dalla Pro Loco e dal Comune di Blera si svolgerà domenica

È “Festa della Primavera” a Villa San Giovanni

B

lera e Villa San Giovanni in Tuscia insieme per il recupero del patrimonio naturalistico e culturale locale. A sugellare questo obiettivo, mentre la Pro-Loco di Villa San Giovanni in Tuscia è impegnata, insieme all’Amministrazione Comunale e le varie Associazioni presenti sul e territorio alla stesura del ricco programma per “San Giovanni in Festa 2012”, un’iniziativa interessante, la Festa di Primavera, ideata dall’Associazione Tempo Creativo. Una decisione che dimostra la volontà di valorizzare il territorio a partire dalle risorse a disposizione. Per la giornata di domenica 29 Aprile si prevede un intenso programma che avrà inizio alle ore 10.00

con un incontro sulle piante spontanee tra miti e simbolismi, presso la “Chiesuola” della Madonna della neve. Seguirà un’immancabile passeggiata escursione, per i riconoscimento delle erbe spontanee, lungo i sentieri verdi del Paese, e si concluderà con il pranzo sociale a cura della Pro-Loco e Centro Anziani Comunale, presso via Dante Alighieri all’ombra dei caratteristici tigli. Mentre tutto il pomeriggio sarà incentrato su conferenze, laboratori per adulti e bambini, spettacoli di Arte di Strada, stand e degustazioni di prodotti locali. Ottimo avvio per questo 2012 che si preannuncia, come al solito, ricco di eventi a Villa San Giovanni in Tuscia.

CAPRAROLA - Festeggiata con una targa lo scorso 21 aprile uno degli ultimi cantastorie viterbesi

LA RETTIFICA

I

tuazione così angosciosa - ha affermato Smeriglio l’Italia necessita di un reddito minimo di cittadinanza e altre forme di sostegno al reddito che garantiscano a tutti la possibilità di vivere dignitosamente anche nei momenti di crisi come questa e strumenti di formazione per i giovani affinchè non siano lasciati alla mercè di lavori sottopagati e senza tutele. Ad una crisi provocata dalla speculazione finanziaria delle banche non si può rispondere tagliando i diritti a tutti: in questo la politica deve prendersi le proprie responsabilità e dare quelle risposte che i “tecnici”, non casualmente tutti di formazione e storia neoliberista, non possono e non sapranno mai dare”.

è stato un semplice cittadino privato. Le piogge successive, però, a quanto pare hanno riproposto il problema in tutta la sua vergogna. Si attendono novità sulla vicenda. Possibilmente risolutrici.

I 100 anni di nonna Lucia Zappaterreno di ELISABETTA GIOVANFORTE

É

nata a Caprarola il 21 aprile 1912 la brillante nonnina Lucia Zappaterreno, una degli ultimi cantastorie del viterbese: “Mi ricordo a memoria 187 poesie e �lastrocche che ancora recito”, ha tenuto a precisare la centenaria, “ricordo le musiche e come si balla il tango, il foxtrot ed il valzer. Vivo da sola e mi rifaccio il letto tutti i giorni, auguro a tutti di arrivare a cento anni”. Confortata ed allietata dalla presenza di �gli e nipoti, ricorda con un cruccio due fratelli morti giovani ed il padre morto

a 102 anni “mio padre una mattina non voleva alzarsi dal letto, diceva di essere stanco e poi si è addormentato per sempre, può darsi che io ora parlo e tra un pò non ci sono più. Sono attaccata alla vita perchè è bella e bisogna averne rispetto”. Alla nostra domanda cosa bisogna fare per vivere a lungo, ci ha risposto che occorre allegria e positività e poi volersi bene e volere bene agli altri. Tutti i giorni Lucia allieta il vicinato con le sue storie, nella piazzetta vicino casa, proprio di fronte al Palazzo comunale. Il Comune l’ha festeggiata il 21 aprile con tanto di targa al merito consegnatale dal nipote Sindaco Eugenio Stelliferi.

La simpatica Lucia Zappaterreno


& Mercoledì 25 Aprile 2012 Viterbo AltoLazio

comprensorio sud

15

VIGNANELLO - L’opposizione torna sulla vicenda della sottostazione elettrica

“Il sindaco sottovaluta i rischi per la salute” di SIMONA TENENTINI

S

ulla sottostazione elettrica l’opposizione torna a ribattere le dichiarazioni del sindaco. “La verità è agli atti (CARTA PARLA). La convenzione con la Met.Ro. Spa in riferimento al fabbricato ex rimessa treni/magazzino per la realizzazione “ CASA DELLE CULTURE”, porta la data di stipula del 23 Marzo 2006. Poi il 20 Maggio 2009 con la richiesta in variante al Piano Regolatore Generale, la Met.Ro. Spa, così è scritto, mette sotto “scacco” il Sindaco, “se non mi fai fare questo non ti do più quello che ho stipulato con convenzione”. Intanto, in seno ad un �nanziamento pubblico ricevuto, il comune aveva già espletato la gara d’appalto per la trasformazione della vecchia rimessa in CASA DELLE CULTURE, così con la delibera Consiliare del 26/06/2009, è stata confermata la volontà della Met.Ro. Spa per la realizzazione della sottostazione elettrica. Questo lo chiama un faticoso braccio di ferro? E dove sta la richiesta da lei formulata

per trovare una soluzione fuori dal centro abitato? Sono solo chiacchiere smentite dai fatti! Lei dice che il problema dei rischi per la salute fu affrontato prima e durante l’istruttoria, strano ma vero attualmente nessun atto uf�ciale, come deve essere da prassi, esiste agli atti del Comune. Riguardo al Consiglio Comunale le ricordiamo che: la minoranza, votò contro il provvedimento mentre uno della maggioranza si astenne perché mancavano gli atti, cercando di sollevare il problema relativo all’elettrosmog e alla salute pubblica, ed altri suggerimenti riguardanti l’ubicazione del manufatto, ma non è stata permessa nessuna discussione. Tra l’altro, molti consiglieri di maggioranza hanno votato come da prassi al buio, senza conoscere veramente la situazioni e le torbide acque in cui è nata, sazi come al solito delle lusinghe del Sindaco che suonano spesso come ammonimenti. Per quanto riguarda il problema sui rischi per la salute, lei Sindaco, non si è mai prodigato ad affrontarli, anzi spesso è andato avanti con “o la va o la spacca”, mettendo seriamente

obbligatorie dell’impianto fatte dalla società Met.Ro Spa? La comunità ha il diritto di essere informata, perché non è stato fatto?Forse il “ricatto” cresciuto all’ombra della vecchia rimessa/of�cina Roma Nord, è stato accettato passivamente, come palesano alcune indiscrezioni, per poter riparare un “impiccio” creato con la costruzione del primo tratto del raddoppio Fosso della

a repentaglio l’incolumità degli ignari concittadini. Le dif�de ad intervenire, gli esposti e le interrogazioni precise e puntuali da lei mai evase, ne sono testimonianza indelebile. Siamo poi sicuri che non ci sia una lesione dei valori urbanistici garantiti dalle previsioni urbanistiche della zona visto che si vuole costruire in variante al PRG? Va sottolineato che l’enorme struttura in costruzione riguarda il progetto

di una Sottostazione Elettrica da installare nell’area della stazione ferroviaria di Vignanello e che attualmente dopo tre anni dalle nostre richieste riguardo al progetto dell’impianto, tanto per vederci chiaro, nulla risulta agli atti. Alla faccia della trasparenza? Dove sono le informazioni degli organi competenti in riguardo? Dove è la conferenza dei servizi? Dove sono i calcoli della radiazioni teoriche,

MANZIANA - Intervista alla candidata consigliera per la lista “Manziana color cittadino”

Serenella Ballore a tutto tondo

S

erenella Ballore, candidata consigliere per la lista Manziana color cittadino, si racconta. Cosa spinge una cittadina ad intraprendere il cammino politico? “Sinceramente non voglio intraprendere un cammino politico, voglio intraprendere un attività che sia di aiuto al mio paese ed alla sua comunità. La politica quella di adesso è un altra cosa ed è una cosa che non mi affascina, non si può sempre protestare, quando ti chiamano ad impegnarti nel sociale devi anche essere capace a metterci la faccia”. Cosa intende fare per combattere i disagi ?

“Io sono una mamma, una moglie e una lavoratrice e intendo mettere a disposizione della comunità l’esperienza di madre di famiglia, che come tutte le donne deve arrivare alla �ne del mese con uno stipendio, dal quale tirare fuori i vestiti per i �gli, il pranzo, la cena, il mutuo, le bollette e le tasse in più messe proprio dai signori che fanno politica. Voglio utilizzare l’esperienza lavorativa per migliorare le spese del Comune, rivedere gli appalti ove possibile, diminuire le voci di spesa inutili, migliorare le strade, l’acquedotto e sopratutto rendere Manziana autosuf�ciente senza bisogno di assistenzialismi.

Abbiamo la fortuna di vivere in un paese che ha una posizione geogra�ca invidiabile, bosco, lago ad un passo, mare a 20 minuti e tutto questo lo stiamo portando al degrado continuando a produrre cemento, dobbiamo sfruttare questo potenziale per creare nuovi posti di lavoro, nel turismo, nel commercio formare i nostri giovani e creare per loro un futuro. Non ho ricette complicate e algoritmi strani..... ho solo il buon senso della madre di famiglia, onestà ed un esperienza lavorativa da mettere al servizio della comunità e progetti chiari nella testa per redistribuire il reddito e creare economia per tutti”.

Cupa e di cui il Comune non era responsabile? Chi si è salvato a discapito della salute degli ignari concittadini? Questo è e rimane il risultato inquietante, di un comportamento e di una scelta di coscienza culturale, politica, sociale, contraria alla cultura della prevenzione e dell’azione per la salvaguardia di un diritto fondamentale “la salute”. Altro che vicino al comitato!

CIVITA CASTELLANA Pc scomparso, nuova interrogazione D

opo il fortuito ritrovamento del pc sparito qualche tempo fa al Comune di Civita Castellana, La Destra torna ad interrogare sulla vicenda il sindaco e l’assessore Alessandrini Oggetto: interrogazione consigliare per chiarimenti in merito al furto di materiale informatico avvenuto nella stanza del Responsabile dell’Area 4 e al suo ritrovamento all’interno del Palazzo Comunale. Con la presente i sottoscritti Roberta Rossetti e Carlo Angeletti consiglieri de “La Destra”, alla luce del ritrovamento del computer rubato nella stanza del Responsabile dell’Area 4 e della risposta alla loro interrogazione (prot. 7784 del 04.04.2012), RITENENDO che quanto avvenuto riveste una enorme gravità, sia in merito al furto sia al ritrovamento del computer all’interno del Palazzo Comunale, interrogano il Sindaco e l’Assessore alla Democracy Alessandrini su quanto segue: Tutto quanto è stato sottratto è stato ritrovato? Da chi è stato ritrovato il computer sottratto ? Dove è stato ritrovato ? Quando è stato ritrovato ? Se dall’analisi della macchina risultino cancellati o copiati �le, o comunque se siano state operate manipolazioni nella sua memoria e nei suoi componenti. Inoltre nella risposta ricevuta allo loro precedente interrogazione, non risultano soddisfatte alcune domande poste, perciò REITERANO LE SEGUENTI RICHIESTE: Chi è stato l’impiegato del comune che per ultimo ha usato o constatato la presenza di quanto sottratto prima del furto. Che cosa di preciso è stato sottratto in merito ai �le delle pratiche lavorate dall’Area 4 - Se sono state riscontrate negligenze da parte di personale e lavoratori che operano all’interno del comune - Se i dati sottratti sono stati recuperati attraverso dispositivi salvadati come prevede la legge e precisamente il D.Lgs 196/2003. (La riproduzione dei �le su materiale cartaceo non soddisfa quanto previsto dalla normativa). - Se nel comune ci sono impianti di videosorveglianza o antifurto.

CIVITA CASTELLANA VASANELLO - Domenica scorsa la celebrazione in chiesa per festeggiare La Destra scrive al Prefetto Gli splendidi sessantenni della classe 1952

R

iceviamo e pubblichiamo da La Destra di Civita Castellana: “Pregiatissima Dr.ssa Antonella Scolamiero Prefetto di Viterbo, per l’ennesima volta siamo purtroppo a disturbarLa, sulla questione “dell’ex complesso artigianale Zanganella “, al �ne di ottenere una risposta esaustiva all’interrogazione comunale (in allegato alla presente ) che il Gruppo Consigliare La Destra , ha presentato in data 14 marzo u.s. n. prot. 5932, e inspiegabilmente a tutt’oggi inevasa. L’art. 33” ATTIVITA’ ISPETTIVA-INTERROGAZIONI-INTERPELLANZE- MOZIONI del vigente Regolamento sul Funzionamento del Consiglio

Comunale, al comma 3 recita :” Il Sindaco o L’Assessore da lui delegato rispondono, salvo casi d’urgenza , entro quindici giorni , alle interrogazioni ed ad ogni altra istanza di sindacato ispettivo presentata dai Consiglieri con richiesta di risposta scritta”. Nonostante siano trascorsi i tempi previsti dal regolamento, ad oggi non abbiamo ancora avuto risposte. Pertanto, per poter svolgere nel migliore dei modi il mandato conferitoci dagli elettori, con�diamo in un Suo sollecito intervento. Nella speranza che la presente, venga presa in considerazione sollecitamente dalla S.V. , cogliamo l’occasione per inviarLe distinti saluti.

T

antissimi auguri ai componenti della classe 1952 di Vasanello che domenica scorsa hanno festeggiato sessant’anni. A tutti le sentite congratulazioni da parte della redazione dell’Opinione di Viterbo. (Foto Andrea Di Palermo)


orvieto eventi

16

Viterbo & AltoLazio

Mercoledì 25 Aprile 2012

Progetto Martina, un convegno Lions sulla prevenzione delle malattie oncologiche nei giovani pazienti N

ell’ambito delle attività nazionali rivolte al sociale, per sensibilizzare i giovani alla prevenzione delle malattie tumorali e alla donazione delle cellule staminali, in particolare quelle del cordone ombelicale, sabato 28 aprile con inizio alle ore 9,30 al Palazzo del Popolo a cura dei Lions Club di Orvieto e delle circoscrizioni Terni e Perugia si terrà il convegno sul tema: “Il Progetto - Martina - La prevenzione della malattie oncologiche nei Giovani”. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Orvieto. I lavori si apriranno con il saluto

delle autorità e del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria; seguiranno gli interventi di: Prof. Adolfo Puxeddu Prof. Emerito di medicina interna - Università degli Studi di Perugia), Moderatore; Dott. Gianpaolo Palazzesi Direttore della Banca Regionale del sangue cordonale, “Le cellule staminali nelle neoplasie ematologiche”; Dott. Franco Buzzi, medico oncologico, “La prevenzione in oncologia”, Dott.ssa Silvia Pilardi, Psicoterapeuta e Psiconcologa, “Educare all’informazione”. Dopo gli interventi dei rappresen-

tanti dei Lions Club Zona A (Città della Pieve, Deruta, Marsciano, Orvieto, Todi), parleranno gli studenti partecipanti ai progetti; seguirà il dibattito e la chiusura

Un’iniziativa dell’associazione orvietana di scuola arti e mestieri del cinema

Al Centro Studi ‘Umbria Film Movie’ di MONICA RICCIO

U

n’idea “nuova” di scuola di Cinema, una serie di corsi relativi alle professioni cinematografiche mediante i quali sviluppare una professionalità completa ed attenta alle reali esigenze dell’industria cinematografica. E’ la Scuola di Arti e Mestieri del Cinema che Umbria Film Movie, associazione orvietana di professionisti che operano da anni con successo nel settore cine-televisivo, ha presentato lunedì 23 aprile alla Sala dei Quattrocento del Palazzo del Capitano del Popolo. Un incontro orientativo, quello proposto ai ragazzi dell’ultimo anno del Liceo d’Arte di Orvieto e un momento aperto alla cittadinanza per presentare i corsi, i docenti, le finalità e le ambizioni di un progetto

ideato da Sonia Broccatelli. “Sotto il profilo didattico - spiega Broccatelli - grazie alle mirate specificità tecniche delle materie costitutive dei corsi, tale progetto offre da subito il più idoneo programma annuale o biennale di studi finalizzato alla specifica preparazione dei principali settori. Obiettivo dei corsi è produrre un prodotto filmico ad ogni ciclo accademico, da destinare a organizzazioni che operano in ambiti “sociali”. Ma la reale differenza con realtà paritetiche preesistenti è da collocare soprattutto nell’obbiettivo di produrre opere cinematografiche assolutamente libere da imposizioni di genere e stile da donare senza scopi di lucro a realtà socialmente attive. L’ambizioso obbiettivo di confezionare un prodotto filmico per ogni

ciclo accademico di studi diventa rilevante principalmente perché supportato dall’elevato livello tecnico e professionale dei docenti coinvolti, tutti attualmente attivi sulle maggiori produzioni cinematografiche e pubblicitarie italiane, europee ed americane.” “Si tratta di una iniziativa importante che va ad aggiungersi alle tante proposte culturali della città ha detto il sindaco Antonio Concina, intervenuto a salutare i presenti. Dopo la proiezione di una sintesi del lavoro RAI “Cinema che passione!”, alcuni docenti presenti e la stessa Broccatelli hanno illustrato parte del programma che i singoli corsi si prefiggono in risposta ad alcune domande proposte dai presenti. Per il primo anno accademico, che avrà inizio a Settembre/Ottobre 2012, sono previsti corsi di Regia,

Sceneggiatura, Recitazione, Fotografia, Scenografia, Costumi, Scenotecnica, Operatore da Macchina da Presa, Corsi per elettricisti, macchinisti ed attrezzisti, Edizione, Produzione Trucco e Parrucco, Tecnico del suono, Colonne sonore, Effetti speciali (cinema fantastico ed horror), Post produzione (montaggio, doppiaggio, mix), Artista degli effetti digitali (parti-

colarmente richiesto). La sede dei corsi sarà presso il Centro Studi di Orvieto. I corsi partiranno solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. La Scuola rilascerà un attestato di partecipazione e i ragazzi a fine corso saranno opportunamente consigliati ed indirizzati così da essere inseriti rapidamente e in

modo diretto nel mondo del lavoro. Per informazioni e chiarimenti: Associazione UmbriaFilmovie, Piazzale delle III Guardie - ex Caserma Piave - 05018 Orvieto (Tr) Tel. 0763 450173 - dalle ore 9 alle 12 dal lunedì al venerdi - mobile: 392 8918529 - 3279451025w ww.umbriafilmmovie.com umbriafilmovie@gmail.com

Ieri sera terzo appuntamento al Mancinelli con ‘Amateatro’

Compagnia delle Vigne di Sugano

A

mateatro - Festa della creatività sta proseguendo nella sua programmazione. Ieri sera alle ore 21 il Teatro Mancinelli ha visto il terzo appuntamento del torneo di teatro amatoriale di Orvieto, con protagonista la Compagnia delle Vigne con la commedia, ‘PORETT’A MME’! La Compagnia delle Vigne, associazione culturale nata nel 2009 nell’ex cantina sociale del borgo di Sugano, mette in scena opere dove emerge un profondo legame con il territorio di appartenenza, utilizzando il dialetto come strumento di espressione culturale per rappresentare la realtà e rielaborando in chiave tragicomica le vicissitudini, le preoccupazioni e le aspirazioni della gente comune. Lo spettacolo PORETTA’ MME’! appartiene ad una trilogia che ha per tema le famiglie alle prese con anziani non più autosufficienti. Un tema attuale e drammatico, reso comico dalle reazioni di ciascuno dei familiari che si affidano al pilastro dell’attuale società, nonché moderna discarica delle responsabilità: la badante. Una commedia che ha messo in scena cinismo, egoismo e sensi di colpa che inesorabilmente entrano nella vita di tutti. La tragedia è dietro l’angolo, ma una risata, magari

amara, l’ha seppellita. Gli altri appuntamenti del torneo di teatro amatoriale, promosso da ArTè Teatro Stabile d’Innovazione con il prezioso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, sono: sabato 28 aprile ore 21 Compagnia Teatrale Olympus di Guardea in BELFAGOR; giovedì 3 maggio ore 21 Compagnia Amleto in viaggio di Orvieto in THE P.

PROJECT; sabato 5 maggio ore 21 Compagnia del Cantico di Orvieto in HO SPOSATO SETTE DONNE; martedì 8 maggio ore 21 Compagnia La Batreccola di Porano ne IL LETTO OVALE; giovedì 10 maggio ore 21 Gruppo Teatro Castel Giorgio in A PIEDI NUDI NEL PARCO; domenica 13 maggio ore 18 la PREMIAZIONE.


Mercoledì 25 Aprile 2012

Viterbo & AltoLazio

cultura & spettacolo

17

In occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono San Lanno Martire due appuntamenti musicali imperdibili: Bennato e Pupo si esibiscono in concerto

A maggio, Vasanello “in concert” S

abato 5 maggio arriva a Vasanello la grande energia del rock’n’roll con il concerto di Edoardo Bennato. Il concerto si svolgerà nella scenogra�ca p.zza della Repubblica a partire dalle ore 22 ed è gratuito. Bennato è uno dei più grandi cantautori e interpreti della musica pop-rock italiana che negli anni ha saputo cantare l’utopia e ha dato una forte carica rock alle parole. Primo cantautore in Italia ad esibirsi con l’armonica, l’artista napoletano ha pubblicato una serie di dischi fortunati in cui la protesta sociale si fonde con originali trasposizioni favolistiche, da Pinocchio a Peter Pan, arrivando sempre e comunque al cuore del suo pubblico. Tanti i titoli che il rocker partenopeo proporrà e che lo hanno reso un grande armonicista, chitarrista e cantante: La Torre di Babele, Il Paese dei Balocchi, L’isola che non c’è, Viva la Mamma e Notti magiche, che accompagnò le notti mondiali del 1990. Non mancheranno anche le canzoni tratte dall’ultimo album “Le vie del rock sono in�nite”, che, come sempre, fotografano la realtà sociale e culturale italiana, in uno scenario internazionale

Fuori provincia..a Tivoli “bambini all’aria aperta”

S

sempre più complesso. Il 6 maggio invece, in programma un altro appuntamenti d’eccezione: si esibirà in concerto Pupo. Un cantautore, conduttore televisivo e doppiatore italiano, diventato famoso nel 1980 partecipando al Festival di Sanremo con “Su di noi”, che diventa uno dei suoi pezzi più celebri. La canzone viene inclusa nell’album Più di prima, insieme ad un altro suo grande successo, Firenze Santa Maria Novella, in cui canta il suo amore per il capoluogo toscano. Ripete l’esperienza sanremese nel 1983 con Cieli azzurri e nel 1984 con Un amore grande, scritta da Umberto Tozzi e Giancarlo Bigazzi. In questa edizione sostituisce in extremis Loretta Goggi che avrebbe dovuto esibirsi con la stessa canzone. Nel 1987 vince lo Zecchino d’oro scrivendo Canzone amica, cantata da Fabio Etter. Dopo anni di crisi, legata anche ai suoi problemi

con il gioco d’azzardo torna a Sanremo nel 1992 cantando La mia preghiera. Anche stavolta vi partecipa all’ultimo momento a seguito della squali�ca in�itta a Jo Squillo, presentandosi in via eccezionale con il suo vero nome e cognome, salvo poi riassumere il suo pseudonimo ormai celebre. Non solo autore dei suoi testi, Pupo ha scritto canzoni anche per altri, come, ad esempio, Sarà perché ti amo (composta dal maestro Dario Farina per la quale, insieme a Daniele Pace, ha scritto il testo), cantata dai Ricchi e Poveri. Molte sue canzoni sono state tradotte in tedesco, francese, inglese, spagnolo. È molto famoso in Russia, (dove ha tenuto decine di concerti), e si è esibito in tutto il mondo. L’artista ripercorrerà in maniera ironica e coinvolgente i momenti più signi�cativi del suo ampio repertorio tratti dagli album che hanno reso famosa in Italia la sua musica Due eventi che costituisceono un’importante appuntamento per tutti gli appassionati del Lazio e della vicina Umbria del grande cantautore Bennato e del suo scatenato, intramontabile rock’n’roll, oltre a chi ama farsi cullare dalla melodica arte del “grande” “Pupo”.

pensierate giornate all’insegna del divertimento, del gioco e della fantasia senza dimenticare la storia, l’ecologia e l’educazione ambientale, pensate appositamente per i più piccoli. Questo è quanto promette l’iniziativa “Bambini all’aria aperta”, edizione speciale dell’apprezzato ciclo di intrattenimenti per bambini “La Domenica dei Piccoli”, in programma oggi e martedì 1 maggio 2012 - a partire dalle ore 11 - nello splendido Parco Villa Gregoriana a Tivoli (Roma), dato in concessione dall’Agenzia del Demanio al FAI – Fondo Ambiente Italiano nel 2002. Nel corso di queste giornate verranno organizzate numerose animazioni e laboratori, che avranno come scenografia l’incredibile ambiente naturale del Parco, con le sue cascate, le sue grotte, la sua vegetazione rigogliosa. A partire dalla mattina si alterneranno i colorati animali protagonisti dei Racconti del Bosco Incantato, alle prese con un leccio diventato triste per aver perso la sua compagna: compito dei bimbi sarà fargli tornare il sorriso. Seguirà poi il laboratorio NATURAlmente in Villa, durante il quale i ragazzi potranno imparare come nasce e cresce un bosco, cos’è e come si usa un erbario, come si riconoscono le specie

vegetali e quali sono le proprietà delle piante p i ù comuni. Continuando il percorso, le storie della villa e i suoi personaggi prenderanno vita sui volti dei bimbi grazie ai trucchi colorati del Cofanetto Magico di Ponte Lupo. Infine, dopo una lunga passeggiata nel Parco, tutti i bambini potranno cimentarsi in uno speciale laboratorio dedicato alla Costituzione italiana: puzzle, giochi enigmistici e altri giochi ancora aiuteranno i bambini ad avvicinarsi agli articoli della Carta su cui si fonda la civiltà del nostro Paese. Orario manifestazione: dalle ore 11 alle 17.30 (orario di chiusura del Parco ore 18.30). Ingresso: Adulti: 7,00 €; Ragazzi (4-12 anni): 4,50 €; Iscritti FAI: 2,00 €; Biglietto famiglia (2 adulti e 2 bambini): 15,00 €. Per informazioni: ParcoVilla Gregoriana - Call center Pierreci-Codess – tel. 06/39967701; 0774/382733. Per maggiori informazioni: www.fondoambiente.it

25 aprile, le celebrazioni della Provincia

L

a Provincia di Viterbo rende noto il programma delle celebrazioni previste oggi, 25 aprile, per festeggiare l’anniversario della Liberazione. Celebrazioni che vedranno la partecipazione e l’intervento del presidente Marcello Meroi. Ore 9,30: Presso la Scuola allievi sottuf�ciali di Viterbo (strada Cimina) sarà deposta una corona d’alloro sulla lapide intestata alla Medaglia d’Oro al valor militare Paolo

Braccini. Ore 10,00: a Piazza San Sisto, raduno delle rappresentanze istituzionali, associative, combattentistiche e d’arma, scolastiche etc. Ore 10,10: partenza del corteo con sosta in via Tommaso Carletti, nell’atrio d’ingresso del liceo classico e linguistico, dove verrà deposta una corona d’alloro alla lapide intestata alla Medaglia d’Oro al valor militare Mariano Buratti.

Ore 10,30: a Piazza dei Caduti arrivo del corteo con deposizione delle corone d’alloro al sacello dei Caduti in guerra e alla lapide dedicata ai caduti partigiani del Viterbese. Ore 11,00: Momento di preghiera e interventi delle Istituzioni. Interverranno nell’ordine: Giulio Marini - Sindaco di Viterbo, il rappresentante ANPI viterbese e Marcello Meroi, Presidente della Provincia.


almanacco

18 NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Viterbo & AltoLazio

Oggi al Cinema SORIANO NEL CIMINO

Cinema Florida Piazza G. Marconi, 12 Titanic 3D Orario: 17,00 Battleship Orario: 21,30

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Fortunato 21 Marzo - 20 Aprile Ariete

Creativi e seducenti disegni celesti offrono intese, sensualita’, fantasia ed entusiasmo nella vita di societa’. Inventiva e doti straordinarie confluiranno nel settore piu’ appropriato e rafforzeranno la vostra capacita’ organizzativa. Se siete soli, se avete il cuore libero, non lasciatevi sfuggire l’occasione di promuovere appuntamenti atti a favorire incontri emozionanti.

22 Giugno - 22 Luglio Cancro

Se vi sentite un po’ in crisi non fatene un dramma, non sempre le cose vanno nel modo sperato, non sempre l’umore e’ al massimo. Per rimediare cercate di trascurare gli impegni di sempre e di dedicarvi di piu’ agli amici e all’amore. Cercate di ritrovare la vostra forza e la vostra energia positiva; se potete, lasciate perdere gli spostamenti e i programmi piu’ stressanti.

23 Settembre - 23 Ottobre Bilancia

21 Aprile - 20 Maggio Toro

G o d e t ev i come meglio potete questo venticinque a p r i l e , caratterizzato da umore allegro, novita’ e incontri emozionanti, eventi mondani che richiameranno la vostra curiosita’ e attenzione. Siete rilassati, euforici ed entusiasti e lo sarete ancora di piu’ nel corso della serata: con il vostro partner vivrete momenti deliziosi, di sconvolgente passione, come segnala Marte (in Vergine).

23 Luglio - 22 Agosto Leone

Si prevede un felice susseguirsi di occasioni promosse da aspetti astrali molto buoni. Sarete ancora piu’ aperti, affettuosi e comunicativi del solito, e questo alzera’ di molto le vostre quotazioni in campo sociale: riscuoterete simpatia negli ambienti piu’ disparati e il vostro fascino non passera’ certo inosservato, tanto da infastidire la persona amata se siete in coppia.

24 Ottobre - 21 Novembre Scorpione

Un’atmosfera s e r e n a scandisce la giornata, meno eccitante di quanto vorreste, ma ideale per spostarvi, per concedervi un gita, una vacanza anche breve: sara’ l’occasione per svagarvi, divertirvi e stare in compagnia di persone simpatiche. E in amore? Andrete alla ricerca di stimoli e sensazioni nuove che potrete trovare tanto all’interno quanto all’esterno del rapporto di coppia.

Giornata tutta da dedicare al relax, all’amore e alla famiglia. Non affaticatevi e quel che piu’ importa, non lasciate che l’armonia di coppia, oppure familiare, venga turbata da qualcosa che e’ stato tenuto nascosto per qualche tempo. Ricordate che la trasparenza e la sincerita’ sono sempre le scelte migliori! Pazientate fino a venerdi’, sara’ davvero un altro giorno.

22 Dicembre - 21 Gennaio Capricorno

22 Gennaio - 19 Febbraio Acquario

Sollecitati da transiti planetari molto dinamici, riuscirete a mettere a punto alcuni programmi molto divertenti. Pertanto, sara’ di vostro gradimento questo giorno festivo, animato da incontri a sorpresa, ma anche da occasioni culturalmente stimolanti. Non date per scontato una conquista: e’ vero che siete sicuri di voi stessi, ma un minimo di strategia e’ necessaria anche a voi.

FARMACIE (reperibilità)

Avete spirito d’iniziativa e siete assistiti anche dalla fortuna, percio’ non lamentatevi: la vita non e’ mai solo in discesa o in salita, e’ il bilancio complessivo quello che conta. La forma e’ buona mentre in amore siete magnetici e passionali, quindi ricercati e corteggiati. Guardate cio’ che vi circonda in modo sereno, organizzatevi al meglio e otterrete cio’ che desiderate!

21 Maggio - 21 Giugno Gemelli

I pianeti vi r e g a l a n o una giornata indimenticabile, all’insegna del dinamismo e del buonumore. Brillanti e intraprendenti, non perderete nessuna delle occasioni che vi verranno servite per divertirvi. Un nuovo ingresso nella vostra cerchia di amici scatena la fantasia e stuzzica il vostro spirito da conquistatori. Avete il cuore libero? Sfoderate il fascino e colpite!

23 Agosto - 22 Settembre Vergine

Cari amici della Vergine la vostra testardaggine e ’ controproducente. Siate quindi piu’ elastici, allargate i vostri orizzonti e non fossilizzatevi nella routine quotidiana. State ad ascoltare gli altri, diversificate i vostri interessi per poter porre le basi e dare impulso a nuove iniziative. Niente stupidaggini e pettegolezzi nell’ambiente sociale. Benessere fisico da coltivare con un’alimentazione corretta.

22 Novembre - 21 Dicembre Sagittario

Con gli astri contraddittor i che vi ritrovate e’ cosa saggia mantenere un atteggiamento calmo e responsabile. Nei contatti con il prossimo, servitevi della naturale diplomazia: scoprirete che e’ piu’ facile vedere approvate le vostre opinioni. L’intesa con il partner appare un po’ disturbata, ma con un piccolo sforzo da parte vostra filerete d’amore e d’accordo, almeno per oggi.

20 Febbraio - 20 Marzo Pesci

Avete soltanto voglia di relax, ma il caso ci mette lo zampino, facendo saltare i vostri piani, in maniera comunque tutt’altro che sgradita. Improvvisi colpi di fulmine e inaspettate avventure erotiche renderanno la giornata alquanto appagante. L’estro artistico non vi verra’ mai meno nel corso della giornata: ricordatevi che puo’ benissimo rappresentare un valore aggiunto.

Mercoledì 25 Aprile 2012

TARQUINIA

VITERBO

Cinema Genio Via Del Teatro Genio, 16 To Rome With Love Orario: 18,30 - 20,30 - 22,30 Cinema Trento Piazza Del Santuario, 51/A The Avengers 3D Orario: 17,00 - 19,30 - 22,00 Cinema Trieste Viale Trieste, 30 CHIUSO

BAGNOREGIO

Cinema Alberto Sordi Via G. Matteotti, 2 RIPOSO

CASTIGLIONE IN TEV.

Cinema Tevere Via Orvietana

Pirati! Briganti Da Strapazzo 3D Domani 15,30

CIVITA CASTELLANA

Cinema Florida Via Del Forte, 26 To Rome With Love Orario: 17,30 - 19,30 - 21,30

MONTEFIASCONE

Cinema Gallery - Multisala Via Cardinal Salotti, s.n.c. To Rome With Love Orario: 17,30 - 19,45 - 22,30 Bel Ami. Storia Di Un Seduttore Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00 Multisala Flavia Via Della Croce, 1

Cinema Etrusco - Multisala Via Della Caserma, 32 The Avengers 3D Orario: 17,15 - 19,40 - 22,00 To Rome With Love Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00 Diaz (In Digitale) Orario: 17,30 - 19,50 - 22,00 Street Dance 2 Orario: 18,00 Il Mio Migliore Incubo Orario: 20,00 - 22,00

VETRALLA

Cinema Excelsior Via Cassia, 277 - Cura di V. The Avengers 3D Orario: 17,00 - 19,30 - 22,00

VITORCHIANO Cine Tuscia Village - Multisala Multisala Località Pallone, Vitorchiano Battleship Feriali: 20,00 - 22,30 Pref.: 17,30 - 20,00 - 22,30 Fest.: 15,10 - 17,30 - 20,00 - 22,30 Titanic 3D Feriali: 21,30 Pref.: 18,00 - 21,30 Fest.: 15,00 - 18,30 - 22,00 The Avengers 3D Feriali: 19,45 - 22,30 Fest.: 17,00 - 19,45 - 22,30 Diaz Feriali: 20,15 - 22,30 Pref.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 To Rome With Love Feriali: 20,15 - 22,30 Pref.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 The Rum Diary Feriali: 20,00 - 22,30 Pref.: 17,30 - 20,00 - 22,30 Fest.: 15,10 - 17,30 - 20,00 - 22,30

Biancaneve Orario: 16,00-18,00-20,00-22,00

ORTE

Cinema Alberini Via Del Plebiscito, 10 La Furia Dei Titani Orario: 17,30 - 21,30

Inviate le Vostre Programmazioni a: redazione@opinioneviterbo.it Fax 0761.1890811

PREVISIONI METEOROLOGICHE

OGGI 25 APRILE

ACQUAPENDENTE Corso Taurelli Salimbeni, 1 (08,35-13,00 e 16,30-20,00)

CELLERE Via G. Marconi, 13 a/b (08,30-13,00 e 17,00-20,00)

MONTALTO DI CASTRO Via Aurelia, 30 (08,45-13,10 e 16,30-20,00)

SORIANO NEL CIMINO Via E. Monaci, 96 (08,30-13,00 e 16,30-20,00)

BARBARANO ROMANO Via IV Novembre, 31 C (09,30-13,00 e Notturna)

CIVITA CASTELLANA Via Vincenzo Ferretti, 95 (08,30-13,00 e 16,25-20,00)

MONTEFIASC. - ZEPPONAMI Via Cassia, 95 (08,30-13,00 e 16,30-20,00)

TARQUINIA LIDO Via delle Sirene, 20 (Diurna e 16,55-20,30)

BASSANO IN TEVERINA Via Giuseppe Mazzini, 3 (Diurna e 17,00-20,00)

CIVITA CAST. - SASSACCI Via Terni, 26 (09,00-13,00 e 16,30-20,00)

MONTEROSI Via Roma, 51 (09,00-13,00 e 17,00-20,00)

TUSCANIA Via Tarquinia, 53 (08,35-13,00 e 17,00-20,30)

BOLSENA Via A. Gramsci, 38 (Diurna e 16,30-20,00)

CIVITELLA D’AGLIANO P.zza Cardilan Dolci, 21 (09,00-13,00 e 17,00-20,00)

NEPI Via Roma, 19 (Diurna e 16,30-20,00)

VETRALLA Via S. Michele, s.n.c. (09,00-13,00 e Notturna)

CAPODIMONTE Via Marconi, 70 (09,00-13,00 e 16,30-20,00)

FABRICA DI ROMA Via Roma, 79 (08,30-13,00 e 17,00-20,30)

ORIOLO ROMANO Via Claudia, 109 (09,30-13,00 e 17,30-20,30)

VIGNANELLO Via Roma, 2/D (09,00-13,00 e 17,00-20,30)

CAPRANICA SCALO Via della Stazione, snc (08,30-13,00 e Notturna)

GRAFFIGNANO-SIPICCIANO P.zza Umberto I, 28 (09,00-13,00 e 16,30-19,30)

ORTE P.zza del Popolo, 15 (08,30-13,00 e Notturna)

VITERBO Via Della Palazzina, 195/197 (08,35-13,00 e 16,30-20,00)

CAPRAROLA Via F. Nicolai, 141 (09,00-13,00 e 16,30-20,30)

LATERA Viale I Maggio, snc (09,00-12,40 e 17,00-20,00)

RONCIGLIONE Corso Umberto, 33 (08,30-12,55 e Notturna)

VITERBO - S. MARTINO AL C. Piazza Buratti, 2/3 (09,00-13,00 e 16,00-20,00)

Mercoledì 25 Aprile

Giovedì 26 Aprile

L’alta pressione torna finalmente alla conquista del Mediterraneo, riportando gradualmente condizioni stabili e tempo in tendenza soleggiato dal pomeriggio seppur con velature in transito. Al mattino variabilità, specialmente sulle zone interne della Toscana e sulla dorsale, in graduale dissolvimento diurno. Dal pomeriggio cieli sereni o poco nuvolosi ma con velature in transito e qualche addensamento in più lungo la dorsale. Temperature in lieve calo nei minimi, specie in Toscana, in aumento in montagna e nei massimi. Venti deboli o moderati da OSO, con rinforzi sui litorali ma in rotazione a SSE, da OSO in quota. Mari inizialmente molto mosso l’alto Tirreno, tendenti ovunque a mossi nel corso della giornata fino a poco mossi i bacini laziali.

L’alta pressione rinforza poderosamente da sud richiamando masse d’aria via via più calde di origine subtropicale e garantendo ovunque tempo stabile e ben soleggiato. Cieli sereni o poco nuvolosi quindi sulle Centrali tirreniche, con solo innocue velature fino a metà giornata tra Toscana ed Umbria. Qualche nube in più in Lunigiana. Temperature in aumento nei valori massimi, con punte fino a 22°C, venti deboli da SSE sui litorali, moderati al largo delle coste, da OSO in quota. Mari poco mossi, mossi i bacini toscani, specie al largo.


SPORT

� � �

19

Mercoledì 25 Aprile 2012

BASKET

Belli si nasce, vincenti si diventa: stasera Gara-2 dei play-off Secondo atto della sfida col Sabaudia, dopo l’esaltante inizio di domenica

D

opo il successo conquistato domenica al PalaMalè, la Belli CGT è pronta per il secondo atto della serie contro Sabaudia che mette in palio un posto nelle semi�nali playoff del campionato di serie C regionale. In questo mercoledì sera, la formazione neroarancio di coach Fausto Cipriani andrà a caccia della vittoria che le garantirebbe il superamento del turno, con la possibilità dunque di evitare le insidie della terza e decisiva partita, in cui potrebbe comunque contare sul vantaggio del fattore campo. Il primo atto della serie si è chiuso con l’affermazione per 59-42 della Belli CGT, un punteggio basso in pieno stile playoff dettato soprattutto dai primi due periodi, terminati con i viterbesi in vantaggio per 23-15. Almeno �no a metà gara gli ospiti sono stati pienamente in corsa grazie ai canestri di D’Anolfo, miglior realizzatore dei suoi insieme a Simonetti, ed hanno così confermato di avere giocatori di qualità e di poter rappresentare un test impegnativo per la squadra di Cipriani. Rispetto al match di domenica non dovrebbero esserci variazioni nei dieci a referto per quanto riguarda la Belli CGT:

solo una seduta di allenamento, quella tradizionale del martedì sera, per la compagine neroarancio che, dopo venti minuti dif�cili, è riuscita a sbloccarsi ed ha messo in mostra anche una buona condizione �sica continuando a giocare con buona intensità �no alla sirena conclusiva. Tra le note liete certamente il rientro di Peroni che, dopo un lungo stop per un problema alla caviglia, è rimasto in campo per larghi tratti del match segnando anche sette punti nel terzo e quarto periodo, così come i tanti minuti di qualità portati da Massimo La Torre che ha chiaramente dimostrato l’impatto che può avere in questi playoff. La palla a due del match tra Sabaudia e Belli CGT è prevista alle 20 e la direzione di gara sarà af�data ai signori Alessio Paccariè di Cerveteri e Stefano Gigantino di Fiumicino. Chi passerà il turno tra queste due formazioni affronterà la vincente della serie tra Vigna Pia e SMG Latina che è sull’10 per la compagine romana. Gara uno ha fatto registrare nello stesso tabellone playoff anche i successi del San Paolo Ostiense contro l’Alfa Omega e della Virtus Praeneste contro Monteporzio.

LO ZOOM - L’ordine del giorno all’Assemblea Annuale del Cus Viterbo

Il 6 maggio tutti in piazza per la grande edizione del Bimbi in Bici

N La rosa della Belli CGT

Ottaviani assieme a Mantuano

otizie in pillole dal nostro sport.

IL BIMBIBICI Anche quest’anno è programmato l’evento Bimbibici 2012 all’interno della manifestazione Viterbo a Colori �ssata per il 6 maggio prossimo. Anche per il 2012 i ragazzi del Teamax si attendono circa 200 bimbi in piazza del Comune dalle ore 9.00. Come di consueto verranno premiati i migliori disegni realizzati dalle scuole elementari con cinque biciclette, offerte da Banca di Viterbo. Quest’anno inoltre verranno donate, da Scarpamondo, ben tredici biciclette ad una Casa Famiglia, non mancate! Per tutti un ricordo della manifestazione e nutella party! ASSEMBLEA ANNUALE DEL CUS Si comunica che il Consi-

glio Direttivo del Cus Viterbo riunitosi in data 20.04.2012 ha indetto l’Assemblea Annuale Ordinaria per il giorno 10 maggio 2012 alle ore 13.00 in prima convocazione e alle ore 17.00 in seconda convocazione. L’Assemblea si terrà presso la sede del Cus Viterbo sita in via San Camillo de Lellis snc 01100 Viterbo. Questo l’ordine del giorno. 1) Costituzione uf�ci dell’assemblea 2) Relazione tecnico morale e �nanziaria del presidente 3) Relazione Collegio Sindacale 4) Approvazione bilancio consuntivo 5) 2011

Programma

attività

6) Varie ed eventuali

VARIE - Sia la squadra di pallacanestro che di pallavolo continuano a conquistare successi

Acquapendente, canestri e schiacciate a tutto spiano Grande vittoria per i ragazzi di coach Antonaroli

A

ndiamo a vedere nel dettaglio il ritorno in campo della squadra acquesiana di pallacanestro, che già da tempo ha conquistato l’accesso alle semifinali del campionato. La squadra di Antonaroli riesce a trovare un altro successo in questo finale di stagione che ha ancora una volta esaltato le potenzialità della rosa. Fase ad orologio Pallacanestro Acquapen-

dente – AD Basket Umbertide 65-34 Pallacanestro Acquapendente: Serafinelli, Gaggioli, Licia Fioravanti, Terrosi, Mazzuoli, Pascucci, Sabatini, Valentina Fioravanti, Catana Allenatore: Antonaroli AD Basket Umbertide: Tresi Kika, Anxhela Kika, Lazzerelli, Giottoli, Conti, Assali, Marcucci Allenaotore: Di Chiara

Archiviata con largo anticipo la qualificazione alla final-four, la Pallacanestro Acquapendente metabolizza la sconfitta sul parquet dell’Ad Blubasket Spoleto (parziale finale 52-42) superando agevolmente il fanalino di coda del Campionato. Perfetto per tre dei quarti quarti (18-8 / 15-8 / 20-7) nel rapporto gioco espresso – canestri fatti, il team di coach Antonaroli abbassa le percentuali nell’ultimo, rendendo la fase decisamente equilibrata. Sotto nel punteggio anche di sei punti al quinto minuto di gioco (10-4), il gruppo da via ad un finale gara nuovamente reattivissimo aggiudicandoselo per 12-11. Spostiamoci ora sul fronte pallavolo, sempre

però rimanendo nell’ambito delle squadre acquesiane occupandoci dell’ex Vigor Acquapendente. Fine settimana è da incorniciare per l’Asd Volley Castelgiorgio (Vigor Volley Acquapendente), che sbanca il parquet dell’Asd Bolsena Volley balzando momentamente al secondo posto in classifica nel Campionato maschile di pallavolo (Seconda Divisione) organizzato dal Comitato Fipav di Viterbo. Contro i lacuali penultimi in classifica vittoria finale per il team di Luca Strappafelci che si impone per 3-0 con parzialini set di 25-16 / 25-19 / 25-20. In contemporanea con l’ultima giornata di Campionato prevista per il prossimo fine settimana il sodalizio umbro-aquesiano osserverà un turno di riposo.

L’Asd Volley Castelgiorgio non sbaglia un colpo


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

20

SPORT

Mercoledì 25 Aprile 2012

CALCIO

La Viterbese ospita la capolista Pontedera Ai gialloblu basta un punto per considerarsi salvi. Per la Flaminia trasferta a dir poco proibitiva di LEONARDO CUTIGNI

T

rentaduesima giornata di campionato nel recupero odierno. Ecco le designazioni arbitrali del turno: Arezzo - Orvietana dirige il signor Giuseppe Strippoli di Bari assistito da Alfonso Annunziata e Oreste Muto di Torre Annunziata. Deruta - Group Città di Castello dirige il signor Gianluigi Di Stefano di Brindisi assistito da Fabio D’Agostino di Brindisi e Luca Solazzi di Avezzano. Pianese - Civitacastellana Flaminia dirige il signor

Alessio Saccenti di Modena assistito da Gianluca Evoli di Reggio Calabria e Carmine Iarrobino di Modena. Pierantonio - Castel Rigone dirige il signor Jacopo Tesi di Pistoia assistito da Ivan Bassu di Ostia Lido e Angelo De Luca di Aprilia. Pontevecchio - Sansepolcro dirige il signor Giuseppe Gennarelli di Campo Basso assistito da Daniele Piras di Oristano e Daniele Tocco di Cagliari. Sporting Club Trestina - Todi dirige il signor Adrea Gironda Veraldi di Bari assistito da Antonio Genovese di Avellino e Sal-

SERIE D GIRONE E - 31ª GIORNATA VITERBESE - PONTEDERA

15,00

PIANESE - CIVITACASTELLANA FLAMINIA

15,00

VOLUNTAS SPOLETO - SANSOVINO

15,00

TRESTINA - TODI

15,00

SPORTING TERNI - ZAGAROLO

15,00

PONTEVECCHIO - SANSEPOLCRO

15,00

DERUTA - GROUP CITTA’ DI CASTELLO

15,00

AREZZO - ORVIETANA

15,00

PIERANTONIO - CASTEL RIGONE

15,00

Il bomber della Flaminia Capodaglio vatore Laudonio di Nocera Inferiore. Viterbese - Pontedera dirige il signor Giovanni Luciano di Lamezia Terme assistito da Antonio Assante di Castellammare di Stabia e Francesco Oliviero di Ercolano. Voluntas Spoleto - Sansovino dirige il signor Davide Andreini di Forlì assistito da Graziano Vitaloni e Gianluca Fattori di Jesi. Il turno di recupero no risparmia neanche il giudi-

ce sportivo: Espulsi dal campo: 3 giornate Roberto Piccolo, Viterbese, poiché espulso per somma di ammonizioni, rivolgeva proteste e assumeva un contegno minaccioso nei confronti del Direttore di gara. Allontanatosi di una ventina di metri, ritornava indietro continuando a protestare. Espulsi per una giornata: Tommaso Taverna,

Civitacastellana Flaminia, per doppia ammonizione. Daniele Bricchetti, Civitacastellana Flaminia, per recidiva di ammozione. La Viterbese quindi non fa in tempo a recuperare un centrale di centrocampo che subito ne perde un altro. Rientra Cristiano dalla squalifica esce Piccolo per squalifica. Oberda Biagioni quindi opterà per questo undici: Santi tra i pali. Cherubini, Vanacore, Fapperdue, Lispi in difesa. Franzese, Di Marco, Cristiano, D’Orazio a centrocampo. Morini, Vegnaduzzo in attacco. Ancora fuori Scarsella, Sabatino e Nocerino a disposizione del tecnico saranno: Coretti, Storani, Mereu, Majella, Manini, Toli, Cisterna. Il Civitacastella Flaminia di Puccica si schiererà col classico 3-4-3 formato da: Russo tra i pali. Eramo, Rambaudi, Morini in difesa. Camerlingo, Luciani, Piva, D’Antoni a centrocampo.

SERIE D - GIRONE E PONTEDERA

68

AREZZO

59

PIANESE

49

SPORTING TERNI

49

CASTEL RIGONE

44

SANSEPOLCRO

43

TODI

42

VITERBESE

42

DERUTA

41

VOLUNTAS SPOLETO

41

PIERANTONIO

40

TRESTINA

40

ORVIETANA

39

FLAMINIA

38

PONTEVECCHIO

34

ZAGAROLO

28

GROUP CASTELLO

27

SANSOVINO

25

Cini, Capodaglio, Scardini in attacco. A disposizione del tecnico saranno: Goletti, Stamenkovic, Buono, Lazzarini, Berardi,

ECCELLENZA - PROMOZIONE La Liberazione non ferma i campionati

Caninese - Vigor decreterà l’anti Fregene In Eccellenza occhi puntati sull’esordio di Venanzi. Corneto in trasferta

T

urno infrasettimanale peri campionati di Eccellenzae Promozioni. Ecco le designazioni arbitrali per l’Eccellenza: Albalonga - Cecchina dirige arbitro assegnato C.a.i. assistito da Simone Assante di Frosinone e Giusepee Castaldo di Roma 2. Giada Maccarese - Diana Nemi dirige arbitro assegnato C.a.i. assistito da Giuseppe Pantanella di Frosinone e Gianluca Manni di

Ciampino. Guidonia - Corneto Tarquinia dirige il signor Valerio Maranesi di Ciampino assistito da Francesco Valente di Roma 2 e Gianluca Perna di Roma 1. Nessuna defezione in casa Corneto, mister Granato sceglierà dunque in base alla condizione fisica dei suoi. La Sabina - Tor Sapienza dirige il signor Gianluca Di Vilio di Roma 1 assistito da

ECCELLENZA GIRONE A - 30ª GIORNATA

Domenico Fontemurato di Roma 2 e Lorenzo Carletti di Ostia Lido. Ladispoli - Rieti dirige arbitro assegnato C.a.i. assistito da Michele Dell’Università di Aprilia e Simone Morlacchetti di Roma 2. Montefiascone - Fiumicino dirige il signor Andrea Cattaneo di Civitavecchia assistito da Alberto Noce di Roma 1 e Angelo Raffaele Maggiano di Roma 2. In casa falisca esordio in panchina per Venanzi dopo il prematuro esonero di Antolovic.

Pisoniano - Villanova dirige il signor Luca Ragone di Ciampino assistito da Rocco Carnevale di Frosinone e Riccardo Mangino di Roma 1. Real Monterosi - Ostia Mare dirige il signor Piero Esposito di Aprilia assistito da Alessandro Girolami di Aprilia e Fabrizio Civitegna di Roma 2. Nella sfida saranno assenza in casa Monterosi il tecnico Lauretti, il bomber Maestà e Donninelli. Real Pomezia - Fontenuovese dirige il signor Giovanni Greco di Roma 1 assistito da Domenico Orsini di Frosinone e Marco Pittiruti di Roma 1. PROMOZIONE: Caninese - Vigor Acquapendente. Ambo le formazioni non contano espulsi dal campo. Le premesse di una bella partita ci sono tutte soprattutto per la correttezza

PROMOZIONE GIRONE A - 30ª GIORNATA

ALBALONGA - CECCHINA

11,00

BRACCIANO - ISCHIA DI CASTRO

11,00

MACCARESE - DIANA NEMI

11,00

CANEPINA - OLIMPIA

11,00

GUIDONIA - CORNETO TARQUINIA

11,00

CANINESE - VIGOR ACQUAPENDENTE

11,00

LA SABINA - TOR SAPIENZA

11,00

CITTA’ DI CERVETERI - PIANOSCARANO

11,00

LADISPOLI - RIETI

11,00

FOGLIANESE - ANGUILLARA

11,00

MONTEFIASCONE - FIUMICINO

11,00

FOCENE - TOLFA

11,00

PISONIANO - VILLANOVA

16,00

FUTBOLCLUB - SANTAMARINELLA

11,00

REAL MONTEROSI - OSTIA MARE

11,00

GRIFONE MONTEVERDE - CASALOTTI

11,00

REAL POMEZIA - FONTENUOVESE

10,30

LA STORTA - FREGENE

11,00

ECCELLENZA - GIRONE A

PROMOZIONE GIRONE A

OSTIA MARE

61

FREGENE

58

PISONIANO (-1)

55

GRIFONE MONTEVERDE

57

ALBALONGA

54

CANINESE

56

RIETI

52

V. ACQUAPENDENTE

55

REAL MONTEROSI

43

ISCHIA DI CASTRO

52

VILLANOVA

42

PIANOSCARANO (-1)

45

GUIDONIA

41

BRACCIANO

43

CECCHINA

40

CASALOTTI

42

REAL POMEZIA

40

TOLFA

40

TOR SAPIENZA

39

OLIMPIA

40

MONTEFIASCONE

38

CITTA’ DI CERVETERI

39

FONTENUOVESE

35

FOCENE

38

LADISPOLI

34

LA STORTA

38

CORNETO TARQUINIA

32

FUTBOLCLUB

37

G.MACCARESE

30

ANGUILLARA

33

DIANA NEMI

30

SANTA MARINELLA

32

FIUMICINO

29

C.D. FOGLIANESE

13

LA SABINA

13

CANEPINA

8

delle due contendenti. Bracciano - Ischia di Castro. Mister Gasperini può contare sull’intera rosa a disposizione. Il sogno di un’incredibile rimonta passa da questa trasferta. Città di Cerveteri - Pianoscarano. Carrellata di gialli nell’ultima giornata ma nessun espulso dal campo. Mister Ranaldi dovrà nuovamente pescare a pine

mani dalla Juniores. Canepina - Olimpia Ultime fatiche prima di dedicarsi al mercato in vista della Prima Categoria. Nessun espulso dal campo per Proietti. Foglianese - Anguillara Anche per la Foglianese nessun espulso. Per la formazione in campo mister Mariani potrà segliere in base alla condizione fisica anche se la retrocessione matematica può mischiare le carte.


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

21

SPORT

Mercoledì 25 Aprile 2012

CALCIO

La Castrense gioca un altro match point Tantissime squadre si contendono punti di platino per non perdere la categoria: rush finale al cardiopalmo di GABRIELE LUDOVICI

A

distanza di tre giorni è già tempo di tornare a calcare i manti erbosi o terrosi per disputare la 26ª Giornata di campionato, che già potrebbe sancire verdetti sulle sorti delle squadre viterbesi impegnate in Prima e Seconda Categoria. La Castrense è ad un passo dal laurearsi campione del Girone A di Prima Categoria, ma manca l’ultimo esame. Dopo la parziale bocciatura con la Virtus Bolsena, la squadra di Raspoli fa visita al Monte Romano per mettere la parola “�ne” alla pellicola di un torneo che l’ha vista pro-

si, dopo il mezzo colpaccio con la Castrense, ospitano un Latera reduce da un �lotto di tre vittorie. Il Capranica invece, dopo l’inaspettato k.o. sul campo della Virtus Cimini, proverà a rimettersi in carreggiata contro un Blera con un piede e mezzo nella zona salvezza. Il Vignanello dovrà giocarsi il tutto per tutto contro la Cimina Ronciglione: una scon�tta potrebbe essere pericolosa come una pantera a digiuno incrociata nella savana buia di una notte senza stelle. Ergo, urge invertire la tendenza che vede la compagine non assaporare la vittoria dal 12 febbraio. In tema di ultime spiagge, la Virtus Cimini

PRIMA CATEGORIA GIRONE A - 26ª GIORNATA - 25.04.2012

PRIMA CAT. GIRONE A

Mister Raspoli (Castrense), ad un passo dalla vittoria PRIMA CATEGORIA GIRONE D - 26ª GIORNATA - 25.04.2012

PRIMA CAT. GIRONE D

CASTRENSE

69

FIANO ROMANO

53

NUOVA SORIANESE

55

CAPENA

52

VIRTUS BOLSENA

43

REAL PORTUENSE

49

LATERA

38

FORTITUDO ROMA

49

POLISPORTIVA FALISCA

38

TREVIGNANO

45

CAPRANICA

38

ROMULEA

40

CIMINA RONCIGLIONE

35

CASAL BARRIERA

38

DORIA SAN MARTINO

34

CANALE MONTERANO

33

BLERA

32

CAMPAGNANO

32

MONTALTO*

29

RIGNANOSORATTE

31

VALLERANESE

29

PRO ROMA

30

MONTE ROMANO

29

CASTELNUOVESE

30

TUSCANIA*

28

OTTAVIA

29

CAPRANICA - BLERA

ore 11

CAPENA - TREVIGNANO

ore 11

VIGNANELLO

22

SACROFANO

29

MONTE ROMANO - CASTRENSE

ore 11

CASAL BARRIERA - FORTITUDO ROMA

ore 11

VIRTUS CIMINI

19

FORTITUDO NEPI

10

NUOVA SORIANESE - POLISPORTIVA FALISCA

ore 11

CESANO - FIANO ROMANO

ore 11

VASANELLO

13

CESANO

7

TUSCANIA - VALLERANESE

ore 11

FORTITUDO NEPI - CAMPAGNANO

ore 11

VASANELLO - MONTALTO

ore 16

OTTAVIA - SACROFANO

ore 11

VIGNANELLO - CIMINA RONCIGLIONE

ore 11

PRO ROMA - CASTELNUOVESE

ore 11

VIRTUS BOLSENA - LATERA

ore 16

RIGNANOSORATTE - CANALE MONTERANO

ore 11

VIRTUS CIMINI - DORIA SAN MARTINO

ore 11

ROMULEA - REAL PORTUENSE

ore 11

Francesco Mancinelli, bomber della Querciaiola tagonista incontrastata. Dal canto loro, i monteromagnoli dovranno tentare il colpaccio per dare l’ultima pennellata al quadro della salvezza. La Nuova Sorianese invece ha blindato il secondo posto e si accinge a s�dare l’ambiziosa Polisportiva Falisca, che è però reduce da due pareggi in cui il tabellino dei marcatori è rimasto immacolato come un cherubino a bordo di un cavallo bianco. Inoltre si s�dano la terza e la quarta: i bolsene-

di Adelli (impossibile scindere il binomio) proseguono la rincorsa al paradiso ospitando una Doria San Martino senza più particolari esigenze di classi�ca. Altra s�da salvezza quella tra Tuscania e Valleranese: entrambe vogliono togliersi dai guai il prima possibile ed un pareggio servirebbe a poco. In�ne il Vasanello, squadra ormai con le spalle su un muro cosparso di Vinavil, ospiterà il Montalto, altra compagine che non vuole �ir-

SECONDA CATEGORIA GIRONE A - 26ª GIORNATA - 25.04.2012

tare con la sgradevole partner della retrocessione. Un’occhiata anche all’impegno della Fortitudo Nepi nel Girone D; gli sfortunati biancoverdi, ormai virtualmente retrocessi, riceveranno il Campagnano, compagine a caccia di punti salvezza. In Seconda Categoria, il San Lorenzo Nuovo ha interrotto la mini-crisi battendo la Virtus Pilastro e si prepara all’ostica trasferta contro la Nuova Pescia Romana, squadra in piena bagarre salvezza . Il Valentano invece, indomito inseguitore della squadra primatista, giocherà sul campo di un Celleno reduce dalla cinquina subìta a Farnese e per sperare ancora di evitare della retrocessione dovrà indossare la divisa del New Team e sfoderare una prestazione degna di Holly e Benji. In tema di paralleli cartooneschi, il Barco Murialdina invece dovrà tirare fuori quanto meno i robottini di Yattaman per abbattere la fortezza della 2001 Tuscia, formazione ancora imbattuta nel focolare domestico. La squadra di bomber Latini vuole conservare un terzo posto insidiato dalla Ci-

vitella D’Agliano, che dopo la vittoria sulla Nuova Bagnaia ha preso in subaf�tto il gradino più basso del podio. Ma siccome quel gradino è troppo piccolo per tutte e due, la formazione di Lefevre tenterà di espugnare il campo dell’Etrusca, che dal canto suo non può permettersi troppi passi falsi visto che si trova nella zona retrocessione ex aequo con la Querciaiola. Questi ultimi riceveranno la Farnese, compagine dei piani alti, per onorare quel vecchio proverbio che prevede l’assoluta presenza di un tre dopo un due: squadra è infatti reduce da un bis di vittorie, salutari per la classi�ca come una borraccia di Estathé porta ad un naufrago nel deserto. Sempre in chiave salvezza, la Virtus Marta deve ritrovare il bandolo della matassa nella s�da contro la Nuova Bagnaia: una scon�tta, dopo il k.o. contro la Querciaiola, potrebbe far apparire più spettri che la valigia aperta dei Ghostbusters. In�ne, la s�da tra Graf�gnano e Real Gradolese è consigliata ai deboli di cuore: si tratta di due squadre con la salvezza in freezer.

* una partita in meno Concludiamo la rassegna dei campionati con il Girone B di Seconda Categoria, dove il duello tra Ronciglione United e Stimigliano sta per assumere connotati epici, il cui eco potrebbe essere rinvenuto dagli storici del futuro e studiato nei libri di storia. Scherzi a parte, lo Stimigliano ha appro�ttato solo parzialmente del k.o. della capolista portandosi a

dello United: lo Stimigliano, che andrà a Bassano Romano non certo per fare un rilassante pic-nic nella Faggeta, bensì per prendere i tre punti in palio. Magari dopo ci andranno, ma questo è un altro discorso. Il Fabrica Calcio, reduce dal pari col Sutri in una s�da disputata prima della tragedia di Morosini, ospiterà un’altra

SECONDA CAT. - GIRONE A

SECONDA CAT. - GIRONE B

SAN LORENZO NUOVO

60

RONCIGLIONE UNITED

56

VALENTANO

56

STIMIGLIANO

53

2001 TUSCIA

47

REAL COLLEVECCHIO

50

CIVITELLA D’AGLIANO

47

SABAZIA

44

FARNESE

42

VEJANESE

41

VETRALLA 1928

40

FABRICA CALCIO

38

VIRTUS PILASTRO

38

PRO CALCIO ANGUILLARA

34

NUOVA BAGNAIA

37

FORANO

34

REAL GRADOLESE

35

MAGLIANESE

33

GRAFFIGNANO

30

CALCIO SUTRI

32

VIRTUS MARTA

28

CASPERIA

27

N. PESCIA ROMANA

23

BASSANO ROMANO

27

QUERCIAIOLA

22

SORATTE

23

ETRUSCA

22

VIC FORMELLO

23

CELLENO

18

ATLETICO MORLUPO

23

BARCO MURIALDINA

10

REAL CAPRAROLA

18

SECONDA CATEGORIA GIRONE B - 26ª GIORNATA - 25.04.2012

2001 TUSCIA - BARCO MURIALDINA

ore 16

BASSANO ROMANO - STIMIGLIANO

ore 11

CELLENO - VALENTANO

ore 16

FABRICA CALCIO - ATLETICO MORLUPO

ore 11

ETRUSCA - CIVITELLA D’AGLIANO

ore 11

PRO CALCIO ANGUILLARA - FORANO

ore 11

GRAFFIGNANO - REAL GRADOLESE

ore 16

REAL COLLEVECCHIO - SABAZIA

ore 11

NUOVA PESCIA ROMANA - SAN LORENZO N.

ore 11

RONCIGLIONE UNITED - REAL CAPRAROLA

ore 11

QUERCIAIOLA - FARNESE

ore 11

SORATTE - MAGLIANESE

ore 11

VIRTUS MARTA - NUOVA BAGNAIA

ore 11

VEJANESE - CASPERIA

ore 11

VIRTUS PILASTRO - VETRALLA 1928

ore 10.30

VIC FORMELLO - CALCIO SUTRI

ore 11

-3. I ronciglionesi quindi dovranno tentare l’allungo �nale nel testa-coda della giornata, ovvero la s�da contro il Real Caprarola. Dopo le tre vittorie consecutive di febbraio, i caprolatti si sono impantanati come i cinghiali nelle marane e rischiano seriamente di non riemergere, a meno di non riprendere il feeling con la Dea Vittoria già da questa partita. Questo scenario, come detto, farebbe piacere alla nemesi

compagine sull’orlo del baratro, l’Atletico Morlupo. Concludiamo con la Vejanese, che dopo il tardivo pesce d’aprile ri�lato al Ronciglione vuole continuare a riempire i calici di spumante vincendo contro il Casperia, ma attenzione come sempre a sottovalutare una squadra ancora non matematicamente salva. I dadi sono tratti, è arrivato il momento per tutti di passare il Rubicone odierno.


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

SPORT

22

Mercoledì 25 Aprile 2012

CALCIO - Torneo tutt’altro che... amichevole: già tre espulsi nel Girone B!

Memorial “Giovanni Sorge”, ecco i risultati

S

i è disputata la prima giornata del Memorial “Giovanni Sorge” patrocinato dal Centro Sportivo Italiano di Viterbo, a cui hanno partecipato le compagini di calcio amatoriale. Riportiamo dunque i risultati dei due gironcini in cui sono inserite le 10 squadre del torneo. Nel Girone A, l’Amatori Tolfa espugna il campo dell’Atletico Viterbo, andando a vincere per 1-0; l’Asa Allumiere invece batte la Nuova Pescia Romana tra le mura amiche, risultato finale 2-0.

In questo turno ha riposato l’F.C. Oriolo Romano. Anche nel Girone B non c’è stato nessun pareggio: la F. Tuscania, miglior formazione dell’anno nel torneo amatoriale C.S.I. e futura partecipante al primo turno della Coppa Lazio, è andata a vincere 1-0 sul campo della Voglia di Calcio, mentre l’Ischia di Castro ha superato per 3-2 in casa gli Amatori Capranica. Turno di riposo per l’F.C. Bracciano. In virtù di questi risultati, riepiloghiamo le classifiche:

GIRONE A Asa Allumiere ed Amatori Tolfa 3 pt., Atletico Viterbo, Nuova Pescia Romana e F.C. Oriolo Romano 0. Ammonizioni: Ezio Brogi (Asa Allumiere), Fausto Biagini (Nuova Pescia Romana) David Boi (Atletico Viterbo) ed Alessio Ciancarini (Am. Tolfa). GIRONE B Real Ischia di Castro e F. Tuscania 3, Voglia di Calcio Tarquinia, Amatori Capranica e F.C. Bracciano 0. Ammonizioni: Stefano

Conversini e Claudio Tortorelli (Voglia di Calcio), Davide Biselli e Mauro Mareschi (Ischia di Castro) ed Alessandro Chiarabini (Capranica). Squalifiche: Giuseppe Bonomini (Ischia di Castro) fino al 03.06.2012 per “vie di fatto con un avversario”, Klinton Doko (Ischia di Castro) fino al 13.05.2012 per ripetute offese all’arbitro e Marco Onofri (Capranica) squalificato un turno per espulsione. G.L.

Il motto degli amatori: non fare prigionieri

ATLETICA In evidenza molti giovani prospetti al primo anno

S

i è svolta domenica 22 aprile, nell’impianto reatino “Raul Guidobaldi”, la seconda delle tre prove del Campionato Regionale di società, riservato alle categorie Ragazzi/e e Cadetti/e. Come già visto nella prima prova di Roma Farnesina, grande presenza di atleti, provenienti da tutta la regione, a conferma del periodo particolarmente felice dell’atletica laziale. Considerando l’alto valore tecnico espresso da molti atleti presenti nelle varie gare, acquistano risalto i risultati ottenuti dai viterbesi della Zona Olimpica Atletica Viterbo, alcuni solo al primo anno di categoria, che sono saliti molte volte sul podio, confermando i progressi ottenuti nel lungo periodo di preparazione invernale. Molto bene la viterbese

Grande prova per Jessica Carosi (a destra)

Poleggi, Ricci, Schertel, Carvetti e Locchi, le future stelle dell’altletica

Zona Olimpica, il podio è di casa Ancora grandi risultati per i giovani viterbesi, impegnati a Rieti Jessica Carosi, che detta legge sulla pedana del Martello Cadette, vincendo la gara con un convincente 38,42, supportata da altrettanti lanci superiori ai 37m.. L’atleta sembra aver acquisito ormai una buona tecnica di lancio che sicuramente nel prossimo futuro, le consentirà un salto di qualità. Bene il canepinese Jaco-

po Poleggi, che alla prima esperienza nella impegnativa gara dei 300Hs. ottiene la vittoria nella sua serie ed il 7° posto finale( 1° del 98) con il tempo di 44”70, mostrando grande sicurezza tecnica nel superamento degli ostacoli. Sul podio anche i Ragazzi, Andrea Perelli e Flavia Goletti nelle gare del Lungo

e dei 200Hs. dove ottengono rispettivamente il 5° posto con 4,46 e 7° posto con 32”70. Si migliora nettamente sugli 80m. Nicolas Ricci correndo la distanza in 10”00 (11° anche nel Triplo con 10,86) e la civitonica Valeria Carvetti, anche lei al personale con 11”07. Buoni risultati sono venu-

ti anche da Ludovica Locchi, 11”70 sugli 80m., Junio Rocchi 9,01 nel Triplo, Livia Braconcini 2’01”77 nei 600m. e da Elisabetta Luchetti negli 80m, Alice Garside nei 200Hs., Lorenzo Tondi nel Lungo, Ryan Rocchi nei 600m., Daniele Carrino nei 200Hs., Sara Petroselli nei 600m. e Francesca Holl nel Lungo.

Nella classifica generale le quattro squadre della Zona Olimpica Atletica Viterbo si trovano al 13° posto e ci sarà bisogno di una prova super nell’ultima gara prevista proprio a Viterbo il 6 maggio per poter staccare il biglietto per la finale regionale che vedrà presenti le prime 12 formazioni classificate.

RUGBY - I giovani viterbesi conquistano il campionato dopo aver fallito due bonus

Lions Under 16, a Rieti arriva la zampata decisiva!

I leoni nella savana di Rieti

D

oppia vittoria con atteso brindisi �nale per i Lions nell’ultima domenica. Della serie “scusate il ritardo”, la franchigia viterbese del rugby giovanile Lions Alto Lazio ha conquistato il campionato regionale Under 16 (girone 2). Mentre la Under 20 ha chiuso la stagione con un’altra vittoria. Nell’ultimo impegno del calendario, domenica scorsa a Oriolo-Montevirginio, la formazione allenata dai tecnici Marco Amicucci, Emiliano Cardoso e Massimo Romagnoli

ha superato il Rieti per 60-5. Un risultato netto, dieci mete contro una, ma per nulla scontato alla vigilia visti i precedenti. La Under 16 Lions, infatti, aveva in pugno la vittoria �nale già un mese fa, dopo aver superato in trasferta il Colleferro-Segni che era l’unica rivale rimasta a contenderle la conquista del campionato. Ma dopo quel successo, dei tre match-point a disposizione i Leoncini avevano fallito - soprattutto a livello psicologico - i primi due, perdendo contro Villa Pamphili e Civitavecchia, squadre superate

agevolmente nel girone d’andata. Tutto così era stato rimandato all’ultimo turno di calendario, quel recupero con i Bulls Rieti della gara rinviata a febbraio per neve. Dopo due settimane di allenamenti intensi domenica scorsa, consapevoli di non poter buttare alle ortiche un campionato di fatto già vinto, i Lions sono scesi in campo con un altro spirito. Anche perchè il Rieti era stata l’unica formazione a batterli nel corso della stagione (prima del temporaneo black-out) in una partita dai due volti. I reatini hanno rispettato correttamente l’ultimo impegno di campionato, pur arrivano a Oriolo con soli 15 ragazzi, ma tranne che nei primi 20 minuti non sono mai apparsi in grado di contenere i rivali. Le dieci mete messe a segno dai padroni di casa, pur con qualche sbavatura in alcune fasi di gioco, hanno rimesso le cose a posto secondo i valori espressi nel corso

dell’anno. Un successo importante per tutto il movimento rugbistico dell’Alto Lazio, arrivato soltanto al secondo anno di vita della nuova società che raggruppa i settori juniores delle società Amatori Civita Castellana, Montevirginio-Oriolo e Union Viterbo. Dopo appena Ora i Lions Under 16 affronteranno le �nali interregionali di categoria per il Trofeo federale CAL (Campania-Abruzzo-Lazio), con il primo scontro - è previsto con andata e ritorno - con i pari età del Tivoli già domenica prossima. Ultima di stagione con un successo anche per la formazione maggiore Lions, la Under 20, che sempre a Oriolo domenica ha chiuso la seconda fase del campionato battendo il Centumcellae Civitavecchia per 27-12. Il quindici di Nicola Racean, pur sempre con un organico ridotto all’osso, ha avuto ragione dei

Finalmente è arrivato il titolo per gli Under 16 biancorossi pur non giocando un buon rugby. A un primo tempo bruttino e costellato da troppi errori, i Lions hanno offerto una ripresa più brillante e concreta sia nel gioco che nelle realizzazioni. A questo quindici dell’Alto Lazio il terzo posto �nale nel campionato regionale di categoria (girone 2) sta stretto, visto il potenziale non espresso nel

corso della stagione. E questo soprattutto per ragioni esterne all’aspetto tecnico - caratteriali e organizzative - che hanno menomato alla base il progetto Lions. Elementi sui quali la società è chiamata a intervenire da subito, per non vani�care il lavoro di due stagioni agonistiche in prospettiva futura.


� �

sport

SPORT

Viterbo & AltoLazio

Mercoledì 25 Aprile 2012

23

SPORT VARI

Pugilato, grande mostra sulle “Facce da Ring” Da oggi sino al prossimo 1° maggio la storia della nostra boxe agli Almadiani

G

li approfondimenti del nostro sport tra manifestazioni e attività varie.

PUGILATO: LA MOSTRA SULLE “FACCE DA RING” Aprirà i battenti oggi, mercoledì 25 aprile a Viterbo, nella ex Chiesa degli Almadiani in Piazza dei Caduti, “Facce da ring”, la mostra storica sul pugilato nella Tuscia curata dal giornalista Massimiliano Mascolo e organizzata dall’associazione Basket Day in collaborazione con Melting Pot Edizioni e con il patrocinio e il sostegno del Comune di Viterbo, nell’ambito del programma di iniziative per Viterbo Città Europea dello Sport 2012. La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile fino al 1° maggio tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 20. Dieci pannelli, 150 tra foto

ufficiale svoltasi a Palazzo dei Priori - L’intitolazione del nostro palazzetto dello sport ad un grande pugile viterbese quale Luigi Malè ne è la testimonianza più evidente. La mostra ‘Facce da Ring’ inclusa tra gli eventi di Viterbo Città Europea dello Sport conferma quanto la città tenga a questo sport. Lo scorso anno a settembre, per il trasporto della Macchina di Santa Rosa, fu nostro ospite Nino Benvenuti. Molta gente gli riservò una calorosissima accoglienza, nonostante i tanti anni trascorsi dal suo ultimo incontro sul ring. Viterbo apprezza il pugilato e questa mostra sarà la giusta occasione per celebrare i nostri campioni”. “Viterbo Città Europea dello Sport - ha aggiunto Chiara Frontini, assessore comunale ai rapporti con le istituzioni europee - è l’occasione ideale per promuovere ed esaltare le eccellenze del nostro territorio. In questo

Raduno dei giovani calciatori della Foglianese, visionati dalla Lazio faccedaring LE DATE DEGLI SPAREGGI DI ECCELLENZA La Lega Nazionale Dilettanti ha definito le nuove date: si parte il 3 giugno con l’andata del primo turno, ultima gara il 17 giugno In seguito alla sospensione delle attività agonistiche dovute all’eccezionale ondata di maltempo verificatasi in Italia nel mese di febbraio del corrente anno, nonché della sospensione delle medesime attività disposte dalla F.I.G.C., nelle giornate del 13 e 14

Andrea Di Luisa in allenamento e ritagli di giornali specializzati e un’ora di video raccontano l’interessante storia della boxe locale, dagli anni Trenta ai giorni nostri, da Maculani a Di Luisa, passando per Malè e Caprari, Grazini e Valentino, Cingolani e Liscapade, Jacopucci e Podda. Il pugilato è stato per molti anni uno dei primi tre sport del nostro Paese, e anche Viterbo e la Tuscia non hanno fatto eccezione. Tanti ragazzi hanno indossato i guantoni, nel capoluogo come a Nepi, a Tarquinia come a Ronciglione, a Civita Castellana come a Soriano nel Cimino, e tantissimi spettatori hanno trepidato per le sorti dei loro campioni, atleti spesso ricchi soltanto della loro forza di volontà. “Viterbo conserva e coltiva la passione per il pugilato – ha dichiarato l’assessore allo sport del Comune di Viterbo Enrico Maria Contardo, presidente del Comitato organizzatore Viterbo Città Europea dello Sport, durante la presentazione

caso si ricostruisce l’importante capitolo del pugilato della nostra città e della nostra Tuscia. Il tutto inserito e proiettato all’interno di una manifestazione dal respiro europeo”. “Sono cresciuto in una città dove il pugilato da sempre rappresenta una tradizione ben radicata - sono le parole del consigliere comunale Luigi Maria Buzzi, coordinatore del Comitato Viterbo Città Europea dello Sport - Inserire questo evento espositivo in un contenitore dal panorama internazionale credo sia un modo per recuperare una notevole pagina di storia del nostro territorio ma anche un’occasione per ricordare le glorie del passato e dare spazio e attenzione ai campioni di oggi”. Appuntamento quindi dal 25 aprile al 1° maggio alla ex Chiesa degli Almadiani per un tuffo nella storia del pugilato e dello sport viterbese. Per ulteriori informazioni è attiva la pagina Facebook: www.facebook.com/

aprile 2012, per la tragica scomparsa del calciatore Piermario MOROSINI, la Lega Nazionale Dilettanti ha disposto la la variazione del programma relativo allo svolgimento delle gare spareggio-promozione fra le seconde classificate nei Campionati di Eccellenza, relative alla stagione sportiva 2011/2012, nelle date di seguito specificate: 1° turno andata - domenica 3 giugno 2012 ore 16.00

Di Luisa in un match ufficiale Sotto uno splendido sole Si e’ svolto con successo il raduno indetto dalla Foglianese calcio in collaborazione con la SS LAZIO S.p.A, manifestazione durante la quale piu’ di cinquanta giovani atleti si sono potuti mettere in mostra sotto l’attenta visione del Responsabile del Settore Giovanile della stessa SS LAZIO il Generale Coletta che ha voluto presiedere personalmente alla manifestazione dando ancora una volta dimostrazione della sua vicinanza alla nostra societa’ che e’ ormai da due anni sua fedele affiliata. Ancora una volta la splendida organizzazione messa a disposizione dalla S.S Foglianese calcio e da tutti i suoi dirigenti ha fatto si che questa splendida manifestazione abbia avuto il successo e sopratutto la riuscita sperata. Ci sono stati atleti che si sono messi in mostra piu’ di altri ma devo dire che un plauso va a tutti perche’sono stati splendidi sia per educazione che per disponibilita’ e un grazie va a tutte le societa che hanno aderito e reso possibile questo raduno e che la societa’ da me rappresentata ringraziera’ singolarmente.

BILANCIO DAL PIANETA AQUESIANO Nel fine settimana in cui Vigor Acquapendente (Campionato Promozione ed Allievi) e Virtus (Terza Categoria) consolidano con vittorie posizioni di classifica prestigiose, il calcio minore và incontro ad una vera e proprio “Caporetto” (cinque sconfitte in altrettante gare disputate). Nel Campionato umbro di calcio a 5 Serie C2, il Calcio a 5 Vigor del Dirigente accompagnatore Carlo Fioravanti viene sconfitto per 8-4 a Massa Martana (doppietta di Jacopo Pelosi e reti singole di Andrea Buzzico e Ludovico Vitali) in un delicato scontro salvezza. Nel prossimo turno arriverà ad Acquapendente la pericolosa formazione dell’Ortana Calcio (calcio d’inizio Venerdì 27 Aprile ore 21.00), che nell’ultimo turno ha battuto per 6-2 a domicilio il Chico Mendes. Sconfitta esterna per 4-2 nel Campionato di Terza Categoria per la Polisportiva Oratorio Madonna del Fiore del Tecnico Andrea Colonnelli (in rete Pacchiarotti e Federico Stabile sul campo dell’Arlenese). Questa mattina (Ndr Mercoledì 25 Aprile) previsto per loro

con inizio alle ore 11.00 derbyssimo contro la Virtus Acquapendente. Mentre Domenica 29 con inizio alle ore 16.00 gara sul terreno di gioco di un Sipicciano in grado di sconfiggere per 41 il Giglio Zepponami. La Categoria Juniores Vigor Acquapendente del Tecnico Luca Frelicca viene sconfitta per 2-0 sul campo del Montalto di Calcio e ora Sabato 28 Aprile alle ore 16.00 si recherà sul campo della Virtus Cimini che non ha disputato la gara contro l’Etrusca Capodimonte. Nel Campionato Giovanissimi Fascia B la rete di Giacomo Mincini non serve ai piccoli Alta Tuscia del Tecnico Carlo Casciani per evitare la sconfitta casalinga per 51 contro la Foglianese. Nel prossimo turno prevista trasferta esterna sul campo del Calcio Tuscia (Domenica 29 Aprile ore 11.00) contro un team che ha sbancato per 3-0 il terreno di gioco della Bassa Tuscia Laziale. Dopo un turno di riposo la Categoria Giovanissimi ritornerà tra le mura amiche per affrontare l’Etruria che ha rinviato la gara casalinga contro l’Ischia di Castro. Appuntamento Domenica 29 Aprile alle ore 10.30 presso lo Stadio Dario Dante Vitali.

1° turno ritorno - mercoledi’ 6 giugno 2012 ore 16.00 2° turno andata - mercoledi’ 13 giugno 2012 ore 16.00 2° turno ritorno - domenica 17 giugno 2012 ore 16.00

CALCIO GIOVANILE RADUNO FOGLIANESE PER LA LAZIO

I tecnici della Lazio hanno visionato alcuni giovani della Foglianese


CA**0!

����������������������������������������

����������������������� ��������������������������������������������������������������� ������������������������������������������������������������������������� ��������������������������������

�������������������������������������������������������������������������������������

���������������������������������������������������������


L'Opinione di Viterbo - 25.04.2012