Issuu on Google+

����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

MARTEDÌ 24 APRILE 2012 ���������������������

Anno III N. 92 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Primo Piano

Inaugurato a Civita di Bagnoregio il Nuovo Museo geologico e delle Frane Servizio

Regione

Tuscania

Oggi l’addio al famoso tenore Veriano Luchetti

Presentato a Civitavecchia il progetto di ristrutturazione delle Terme di Traiano

Servizio

Servizio

alle pagine 6 e 7

a pagina 4

a pagina 9

SORANO - Ieri si sono svolti i funerali delle due cugine decedute nello schianto di sabato notte

L’ultimo saluto a Valentina e Martina Sono partite intorno alle 12,30 di ieri, da Monte�ascone, le bare di Valentina Floriani, 21 anni, e Martina Saletti, 20 anni, cugine, decedute sul colpo sabato nell’incidente stradale avvenuto intorno all’1,30, al km 6,500 della provinciale Commenda. A Sorano (Grosseto), paese di origine delle giovani, era stata allestita la camera ardente all’interno della chiesa di San Nicola dove, alle 16, si è svollta la cerimonia funebre. Le ragazze facevano parte anche dello staff della Festa di Primavera che si svolge ogni anno nel Comune soranese. In segno di lutto, l’edizione 2012, è stata cancellata. Il pensiero di Don Mauro, cappellano regionale dell’Arma, va ancora alle due ragazze tragicamente scomparse. “Ora sono in una casa di luce dove tutto ri�orisce e dove i desideri vengono esauditi. Non diamo spazio alla rabbia. La rabbia non deve prendere il sopravvento, ma queste morti devono lasciare il segno’’. Servizio a pagina 3

INCHIESTA “CASA DOLCE CASA”

“Non è l’Ater a decidere a chi assegnare gli alloggi” Con una conferenza stampa ad hoc il presidente dell’Ater, Maria Gabriela Grassini ed il direttore generale Ugo Gigli, hanno reso pubblica la posizione dell’ente rispetto allo scandalo provocato dall’inchiesta “Casa Dolce Casa” che ha portato all’arresto del sindacalista Ugo Vizzini, del funzionario Antonio Iezzi e del giovane 23enne Cesare Cataldi.

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

CALCIO D Viterbese e Flaminia 3 punti pesanti Servizio a pagina 20

Calcio Il clamoroso esonero di mister Antolovic

Servizio a pagina 20

Basket La Belli Cgt parte forte nei play off

Redazione Via Piave, 8 - 01100 Viterbo - Centralino 0761.1890827 - Fax 0761.1890811 E-Mail: redazione@opinioneviterbo.it

Servizio a pagina 23

Servizio a pagina 4


Martedì 24 Aprile 2012

Viterbo & AltoLazio

cronaca

3

TRAGEDIA - Ieri i funerali delle due giovani morte nello schianto alla Commenda. Sempre grave Alexandra

Sorano in lacrime per Valentina e Martina S

ORANO - La chiesa gremita, le due bare di legno chiaro coperte da �ori, una folla commossa e silenziosa. Un �ume di lacrime è scorso ieri a Sorano per Valentina Floriani e Martina Saletti, le due giovani morte sabato notte mentre andavano in discoteca. Gremita la piccola chiesa di San Nicola, tante le persone che sono rimaste fuori e hanno ascoltato la messa dagli altoparlanti sistemati nella piazza. “Non vogliamo che queste due ragazze diventino soltanto due numeri che si aggiungono alle statistiche delle stragi del sabato sera”, ha detto il parroco. Sulle due bare c’erano anche le foto sorridenti delle ragazze e le magliette della “Giovanni Capaccioli”, l’associazione di volontariato nella quale Valentina e Martina si erano impegnate molto. «Questo è il momento del silenzio - ha detto nell’omelia don Fabio, con la voce rotta dall’emozione - Adesso deve parlare Dio». Presente anche don Mauro, il cappellano generale dei carabinieri, chiamato ad assistere Igino Fiorani, il babbo di Valentina e zio di Martina Igino, militare del Nucleo radiomobile di Pitigliano. “Per i carabinieri è l’ennesima grande prova da superare - ha detto - dopo l’agguato al rave party di un anno fa che ha lasciato un segno indelebile in questa comunita”. Nella piccola chiesa ha preso anche la parola il sindaco Pierandrea Vanni. Con la voce rotta e le lacrime che gli scendevano dagli occhi, il primo cittadino ha chiesto alla comunità di stringersi attorno alle famiglie delle due ragazze. “Quello a cui stiamo assistendo - ha detto Vanni - è il vero sentimento di vicinanza, di amicizia e di amore che una comunità sta dimostrando per due sue �glie che purtroppo non ci sono più. Mi auguro che questa fratellanza non si esaurisca in questo triste pomeriggio, ma che tutti sappiano stringersi alle famiglie, non per colmare il vuoto, ma per cercare almeno di lenire un dolore immenso”. Intanto, purtroppo, non ci sono novità su Alexandra Craicaleanu.

Le sue condizioni sono disperate anche se dalla notte passata il tracciato della giovane ha dato qualche �ebile segnale. Impossibile quindi per i genitori prendere alcuna decisione sull’espianto degli organi. E rimangono gravi le condizioni della quarta ragazza coinvolta nell’incidente, Rachele Guerrini, 21 anni che è stata operata a lungo per tamponare un’emorragia interna. Se la caverà in trenta giorni l’unico ragazzo, il conducente Serhiy Hlyas, 26 anni. Il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni ha proclamato il lutto cittadino: “Una tragedia così non era mai successa nella nostra comunità”, spiega.


cronaca

4

Viterbo & AltoLazio

Martedì 24 Aprile 2012

INCHIESTA CASA DOLCE CASA - Parlano il presidente ed il direttore generale dell’ente finito nella bufera, Grassini e Gigli

“Non spetta all’Ater assegnare alloggi” di PIETRO BEVILACQUA

A

ffollata conferenza stampa del Presidente e del Direttore generale dell’ATER di Viterbo. Gabriella Grassini e Ugo Gigli hanno convocato la stampa per fare chiarezza sul ruolo dell’ente nelle vicende che in questi giorni stanno occupando le pagine dei giornali. La prima cosa che hanno inteso sottolineare, al contrario di quanto riferito dal nostro giornale, che i video rea-

lizzati dall’autorità giudiziaria non sono stati girati all’interno dell’ente, che il dipendente Iezzi non era presente allo scambio di denaro e che la scrivania non era quella di Iezzi. “Mi auguro che si tratti di un errore giudiziario, ha dichiarato Gigli. Iezzi si è sempre comportato in maniera irreprensibile, e soprattutto era particolarmente severo nei confronti degli occupanti abusivi, ma - ha proseguito il direttore - noi abbiamo �ducia della magistratura ed aspettiamo

Immagine tratta dal video girato dalle forze dell’ordine: chi conta i soldi è il sindacalista Ugo Vizzini

l’esito delle indagini”. “La competenza dell’Ater è nella gestione ordinaria e straordinaria dell’ente. Si occupa della costruzione e della manutenzione degli alloggi compresa la consegna delle chiavi. L’assegnazione è invece af�data ai comuni che compilano una graduatoria. Iezzi era l’impiegato addetto all’assegnazione degli alloggi agli aventi diritto, designati e selezionati dai comuni”. Il Presidente Grassini ha tenuto a sottolineare che non è nei poteri dell’Ater assegnare gli alloggi. Ad una domanda speci�ca, se l’ente intendesse costituirsi parte civile, il direttore Gigli ha risposto: “In questa fase quello che ci interessa è salvaguardare e chiarire il ruolo dell’ente, ripeto che �n ora Iezzi ha svolto il suo lavoro in maniera ineccepibile, quando la vicenda sarà conclusa e si saranno accertate tutte le responsabilità, metteremo in piedi tutte le azioni che è nostro obbligo intraprendere”. “Smentisco categoricamente - ha anche dichiarato la presidente Grassini - di aver detto

che ad incastrare Iezzi sia stato Vizzini o che l’intera vicenda sia un enorme errore giudiziario”. Fatto sta che l’inchiesta “Casa Dolce Casa” ha scosso profondamente l’opinione pubblica sia per i reati commessi che per le persone coinvolte. A questo proposito le forze dell’ordine hanno invitato a denunciare eventuali situazioni poco chiare o comportamenti ritenuti lesivi dei diritti dei richiedenti alloggi popolari. “Sostenere che Iezzi era responsabile della corretta assegnazione delle case non è corretto, non compete a noi ha aggiunto la presidente Ater - Così come è impossibile segnalare o aggiustare documenti che riguardano occupazioni abusive”. “Chi occupa abusivamente un alloggio - ha inoltre affermato Gigli - viene denunciato e entro otto giorni deve lasciare l’appartamento opportunamente messo sotto sequestro dalla Procura. Non è più come prima che potevano passare anni prima che l’occupatore lasciasse la casa”.

Accolta la richiesta dei domiciliari di Iezzi

I

l Gip Franca Marinelli ha accolto ieri mattina la richiesta avanzata dall’indagato Antonio Iezzi di arresti domiciliari. Il funzionario Ater �nito in manette nell’inchiesta sull’assegnazione di alloggi popolari dietro compenso, difeso dall’avvocato Roberto Massatani, è in carcere dal 18 aprile con l’accusa di associazione a delinquere e concussione assieme ad Ugo Vizzini, anche lui ai domiciliari e Cesare Cataldi, sottoposto a obbligo di �rma. L’istanza era stata presentata dall’avvocato Massatani al termine dell’interrogatorio di garanzia durante il quale pare che Iezzi abbia risposto a tutte le domande del gip. Tangenti dai 1500 ai 3000 euro per ogni alloggio assegnato avrebbero intascato i tre

Morto il tenore Veriano Luchetti Oggi a Tuscania i funerali

Smantellata dai Carabinieri organizzazione dedita a truffe e spaccio di droga

S

S

i terranno oggi a Tuscania, dove era nato il 12 marzo 1939, i funerali di Veriano Luchetti. Il grande tenore è morto ieri mattina nella sua casa romana, all’età di 73 anni. Il mondo della lirica è in lutto per aver perso uno dei suoi più grandi rappresentanti italiani nel mondo. La carriera musicale di Veriano iniziò con il debuttò a Spoleto con la Fedora di Umberto Giordano. La sua consacrazione come grande tenore avvenne nel 1971 quando partecipò, con la ripresa dell’Africana di Giacomo Meyerbeer, all’apertura del Maggio musicale �orentino, che ne sancì la consacrazione verso i grandi centri lirici internazionali. Del suo talento si ricordano l’ef�cienza dei suoi mezzi vocali, vibranti ed estesi, la spontaneità nel fraseggio, l’omogeneità tra i registri, la naturalezza d’espressione. Nella sua lunga carriera si è esibito in alcuni dei teatri più importanti del mondo. Dall’Arena di Verona, alla Scala, all’Operà di Parigi e al Metropolitan di New York, al Covent Garden a Londra. Cantò con grandi maestri, tra i quali Muti, Abbado, Gavazzeni, Ozawa, Maazel, opere di un vasto repertorio, che sopaziava dal ‘700 a Verdi, Puccini, Gounod, Berlioz e molti altri. Ha partecipato alle manifestazioni liriche della RAI, nel corso delle quali ha, fra l’altro, contribuito a riportare alla luce, nel 1973 l’Edgar di Puccini, ripreso l’anno successivo anche alla Radio di stato francese. Ha

registrato con Emi, Rca, Finit Cetra, Hungaroton, Decca. Ritiratosi dalle scene, si è dedicato con passione all’insegnamento del canto e alla diffusione della cultura musicale, diventando la “colonna portante” di musicaRivafestival, l’incontro internazionale di giovani musicisti che si tiene ogni anno a Riva del Garda (Trento), assieme alla moglie Mietta Sighele, soprano di fama internazionale e direttore Artistico della rassegna. Sempre con la moglie Mietta, aveva dato vita al Concorso Internazionale per giovani cantanti Lirici ‘Riccardo Zandonai’, giunto lo scorso anno alla sua diciassettesima edizione. Una vetrina di primissimo piano per i talenti emergenti della lirica provenienti da tutto il mondo tanto che durante l’Expo 2010 di Shanghai, il Concorso era stato addirittura ospitato dal Padiglione Italia, accendendo i ri�ettori internazionali su quell’angolo di terra trentina che negli anni era diventata la seconda casa del tenore tuscanese.

secondo l’accusa negli ultimi anni per un giro d’affari di oltre 50mila euro. L’arresto dell’assessore di Capranica ha destato particolare scalpore e numerosi sono stati gli attestati di stima e �ducia da parte di conoscenti e colleghi, ultimo dei quali quello del direttore generale dell’Ater Gigli che si è detto colpito anche sotto il pro�lo umano.

Si è conclusa con 13 arresti l’operazione “Slk” i è conclusa con 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere, eseguite ieri mattina dai Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo nei confronti di altrettanti soggetti presenti nella provincia viterbese, romana ed in quella di Nuoro, l’ attività di indagine iniziata nel novembre 2010, denominata “slk”, dal nome dall’attività di concessionario d’auto di uno dei

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Sede operativa 01100 VITERBO VIA PIAVE 8

TEL. 0761.1890827 FAX 0761.1890811 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) 0863.997451 - 06.55261737 Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.1890827 FAX 0761.1890811 GRUPPO EDITORIALE STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30

principali indagati. Nel corso delle indagini i Carabinieri hanno scoperto e smantellato un’organizzazione dedita alle truffe nel campo della compravendita di veicoli ed una rete di persone che gestiva un cospicuo traf�co di sostanze stupefacenti, prevalentemente cocaina, nei comuni viterbesi. Durante le prime fasi di indagini, condotte attraverso anche intercettazioni telefoniche ed ambientali, erano già �nite in manette 9 persone, tutte per detenzione ai �ni di spaccio di sostanze stupefacenti. Ingenti i quantitativi di droga sequestrata, oltre mezzo chilo di cocaina, ma anche dosi di hashish e marijuana. Lo stupefacente entrava nella provincia viterbese giungendo prevalentemente da Roma, grazie a tre individui di etnia albanese. La droga poi, attraverso l’attività di spaccio coordinata dal titolare di un autosalone di Monterosi, passava per molte mani, �no ad arrivare al consumatore �nale in piccole dosi, soprattutto nei comuni di Canepina, Soriano nel Cimino, Vetralla, Monte Romano e Ronciglione. Durante

le intercettazioni degli spacciatori, i Carabinieri hanno avuto un’altra sorpresa: il proprietario dell’autosalone, con la complicità di altre due persone pregiudicate, aveva organizzato un sistema per truffare decine di clienti nella compravendita di vetture. Infatti, coinvolgendo due agenzie di pratiche auto e la falsi�cazione dei documenti di proprietà delle vetture lasciate dai clienti in conto vendita, le auto venivano trasferite oltre con�ne ed ai clienti truffati non veniva riconosciuto alcun rimborso. Altre persone avevano acquistato auto nuove o di importazione, ma dopo aver versato in favore dell’autosalone un cospicuo anticipo, l’auto veniva immatricolata e venduta ad altri clienti. Per mesi poi il proprietario della concessionaria ingannava i clienti truffati inventando scuse fantasiose ed inverosimili, �no a quando alcuni clienti non decidevano di denunciare quanto accadutogli. Nel corso dell’operazione sono state recuperate nove autovetture indebitamente sottratte che nei prossimi giorni verranno restituite

ai proprietari.Tra queste una Jaguar, una Touareg ed una limousine. Dei 13 arrestati, 10, di cui tre albanesi, sono stati tradotti in carcere e 3 persone, tra cui 2 donne, sono state invece sottoposte al regime degli arresti domiciliari. Oltre 250 Carabinieri hanno eseguito a partire dalle prime ore dell’alba più di 50 perquisizioni domiciliari: durante le operazioni un 21enne di Canepina è stato arrestato in �agranza di reato per la detenzione di 115 grammi di hashish che i Carabinieri ed un’unità cino�la hanno rinvenuto nella sua camera da letto. Ulteriori quantitativi di stupefacente sono stati sequestrati ad altre persone indagate, tra cui 10 grammi di cocaina, 30 grammi di marijuana ed altri 30 grammi di hashish. Gli arrestati sono stati trasferiti nei carceri di Viterbo, Roma e Cagliari.


6

primo piano

Viterbo & AltoLazio

Martedì 24 Aprile 2012

Torna a vivere Civita di Bagnoregio Tantissime le autorità militari e civili che hanno partecipato all’evento culturale

Porto il ringraziamento, mio personale e istituzionale, a tutte le autorità intervenute e in particolare all’onorevole Gianni Letta che oggi ci dà la gioia della sua partecipazione a una giornata bella che celebra la cultura e l’unicità dei nostri territori” E’ quanto ha dichiarato ierii Marcello Meroi, presidente della Provincia di Viterbo nel suo intervento in occasione dell’inaugurazione del museo geologico e delle frane a Civita di Bagnoregio, intitolato a Gianfranco Imperatori. “Il sindaco Bigiotti - ha proseguito il presidente - nel suo intervento ha fatto riferimento alla sinergia, non solo interistituzionale ma anche tra pubblico e privato. Una condizione, questa, che oggi, specie a fronte di una sempre maggiore scarsezza di risorse che penalizza soprattutto gli aspetti culturali, diventa fondamentale. Ecco perché le istituzioni hanno la necessità di essere autorevoli, perché devono riuscire a richiamare risorse private, visto le pubbliche che non bastano più per lo sviluppo”. “Civita di Bagnoregio è certamente uno dei borghi più belli della Tuscia - ha spiegato in conclusione Meroi - e non credo di esagerare de�nendo l’antica cittadina uno spettacolo unico al mondo. E’ un onore essere qui oggi insieme ai rappresentanti delle istituzioni, delle amministrazioni e delle associazioni che hanno fatto sistema per tutelare e valorizzare questo patrimonio di bellezza inestimabile. Il museo intitolato al professor Imperatori è un’opera di qualità, che senza dubbio contribuirà ai risultati della ricerca scienti�ca, e per questo voglio ringraziare tutti coloro che, in rappresentanza del pubblico e del privato, sono qui oggi a dare il proprio contributo a questa iniziativa.”

Nelle foto: l’interno del Museo e momenti della visita delle autorità prima dell’ingresso del pubblico


Martedì 24 Aprile 2012

Viterbo & AltoLazio

primo piano

7

Alla presenza di tutte le autorità cittadine e di quasi tutta la provincia viene inaugurato il sogno di Gianfranco Imperatori

Apre il Museo geologico di Civita di Bagnoregio di Viviana TARTAGLINI

T

ra orgoglio e commozione si è svolta ieri la presentazione del nuovo Museo geologico e delle frane, all’interno di Palazzo Alemanni, a Civita di Bagnoregio, aperto �nalmente al pubblico. In una zona della Tuscia, caratterizzata da un paesaggio pazzesco che sarebbe piaciuto al pittore Durer, solo che qui la realtà dei fatti ci ricorda che occorre fare presto: le rupi si stanno praticamente sbriciolando, mentre gli splendidi giardini pensili naturali rischiano di restare solo un ricordo. Gli etruschi, fondatori del sito, si arrampicarono �n qua su, poi fu subito lotta contro il tempo tra la rupe tufacea e le fragili argille su cui reggono case, palazzi e chiese del borgo medievale. Come i resti della casa natale di San Bonaventura, convertito dalle parole di San Francesco e divenuto da queste parti il simbolo del miracolo del borgo accessibile soltanto da un ponte pedonale. E’ “La città che muore”, la chiamano così, ma qualcuno, in tutti questi anni, ha pensato il contrario. Tutti gli ospiti presenti all’inaugurazione infatti, hanno de�nito Civita di Bagnoregio, sempre così a rischio di soccombere alla volontà della natura, una rivelazione di rinascita. C’erano proprio tutti ieri, il Sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti, il Vescovo Fumagalli, Gianni Letta, Concina, sindaco di Orvieto, il presidente della provincia Marcello Meroi, il sindaco di Viterbo Giulio Marini, oltre a tantissimi assessori del comune di Viterbo, tra cui Giovanni Bartoletti e di molti altri comuni, tutti a rendere omaggio ad un’opera grandiosa: la realizzazione di un sogno. Questo infatti emerge da tutti gli interventi: Gianni Letta ricorda con nostalgia il lontano 1987, quando Gianfranco Imperatori , lo portò lì su ed ebbe l’idea di creare un’associazione che valorizzasse un tesoro naturale come Civita.

Così lo ricorda Gianni Letta: l’uomo del sogno, colui che da buon economista aveva già capito che il mondo stava cambiando e che cominciava l’era dell’economia della conoscenza, un periodo in cui l’economia avrebbe trovato forza nella sua tyradizione culturale. Così nacque l’Associazione Civita che ieri era promotrice in prima linea di questo evento straordinario, Il sindaco Bigiotti, la dott.ssa Scolamiero, Gianni Letta , Marcello Meroi proprio casualmente nell’anniversario del suo 25simo compleanno e a diventa fondamentale. Ecco scienti�ca, e per questo voglio tre anni precisi dalla morte del perché le istituzioni hanno la ringraziare tutti coloro che, in necessità di essere autorevoli, rappresentanza del pubblico suo fondatore. Lo ricorda anche sua mo- perché devono riuscire a ri- e del privato, sono qui oggi glie Gianfranco, tra lacrime chiamare risorse private, visto a dare il proprio contributo di commozione per aver avuto le pubbliche che non bastano a questa iniziativa. Grazie e buon lavoro a tutti da parte così tanto riscontro ed essere più per lo sviluppo”. “Civita di Bagnoregio è del territorio della Tuscia”. arrivata a realizzare questo certamente uno dei borghi più Il Vescovo Fumagalli, prima bellissimo progetto. Ai nostri microfoni ha belli della Tuscia - ha spiegato della benedizione al Museo ed detto tra le lacrime di essere in conclusione Meroi - e non il prefetto di Viterbo, dottoemozionata e soddisfatta e che credo di esagerare de�nendo ressa Scolamiero, non erano non avrebbe potuto rendere l’antica cittadina uno spetta- mai stati a Civita e non hanno che potuto esprimere parole di omaggio a suo marito in modo colo unico al mondo. E’ un onore essere qui oggi meraviglia e suggestione per migliore. Il sindaco Bigiotti che ha insieme ai rappresentanti lo scorcio incantato che offre aperto la presentazione nel delle istituzioni, delle ammi- questo angolo di Paradiso. Tra l’emozione della folla e suo intervento ha fatto riferi- nistrazioni e delle associazioni che hanno fatto sistema per la visita al museo, che raccomento alla sinergia, non solo interistituzionale ma anche tra tutelare e valorizzare questo glie vari progetti dedicati allo patrimonio di bellezza inesti- studio dell’insediamento di pubblico e privato. Civita, da sempre minacciato Una condizione, questa, che mabile. Il museo intitolato al pro- da continue manifestazioni oggi, specie a fronte di una sempre maggiore scarsezza fessor Imperatori è un’opera di franose e crolli; illustra lo stato di risorse che penalizza so- qualità, che senza dubbio con- dei luoghi e le ragioni geologiprattutto gli aspetti culturali, tribuirà ai risultati della ricerca che che hanno determinato il

Gianni Letta e il Vescovo Fumagalli

La moltitudine di persone presenti all’inaugurazione

Il sindaco Bigiotti con Gianni Letta

La moglie di Gianfranco, la Signora Imperatori

presente assetto paesaggistico; presenta le ricerche scienti�che e i progetti in corso; analizza il comportamento delle rupi con un so�sticato sistema di monitoraggio, i cui risultati sono accessibili anche ai visitatori. Lungi dal voler essere considerata una struttura di tipo tradizionale, la sede espositiva rappresenta anche l’ingresso al vero e proprio museo di Civita, costituito dalle rupi, dalle vie dove identi�care i resti dei passati scoscendimenti, dai giardini pensili sospesi nel vuoto, dalle frane in atto, dai calanchi e dai lavori di consolidamento. Il museo, pertanto, è l’intero territorio, dove riconoscere quella unione perennemente instabile tra bellezze architettoniche, artistiche e forze della natura. È questa unione mutevole

nel tempo che rende Civita senza eguali ed il paesaggio circostante come un palinsesto in continuo cambiamento: ogni visita offre immancabilmente uno scenario diverso dal precedente. Una presentazione importante questa, che come ha detto Gianni Letta può essere vista come un auspicio: può simboleggiare la metafora dell’Italia di oggi, “In un momento in cui tutto sembra stia per franare, c’è materiale per ricostruire una realtà nuova, un paesaggio più bello, che ci parla di passato, ma ci mostra il futuro” Questo è Civita di Bagnoregio: il risultato di una natura che disegna anche quando sembra stia distruggendo e da ieri il museo è una motivazione in più per andarla a visitare.

Prefetto di Viterbo, dottoressa Scolamiero

Il momento della benedizione del Vescovo Fumagalli


attualità

8

Viterbo & AltoLazio

Martedì 24 Aprile 2012

Nel corso della riunione che si è tenuta all’Università della Tuscia, illustrate le iniziative già intraprese

Club Unesco, primo incontro ufficiale I

l 20 aprile scorso, presso il Dipartimento di Scienze ecologiche dell’Università della Tuscia, si è svolta la prima riunione del Comitato promotore del Club UNESCO Viterbo Tuscia dopo il recente riconoscimento uf�ciale da parte della FICLU (Federazione Italiana Club e Centri UNESCO). Nel corso dell’incontro, il presidente incaricato Luciano Dottarelli ha illustrato le iniziative già intraprese e il percorso che il Comitato promotore dovrà completare per giungere, al termine del primo anno di attività, alla conferma del Club come membro a pieno titolo della FICLU. Oltre a proseguire nel lavoro di elaborazione dello Statuto e di strutturazione organizzativa, il Comitato promotore, in questa fase di avvio, sarà impegnato nella realizzazione di un programma di iniziative che dovranno dare concreta attuazione alle �nalità dell’Associazione, che sono: promuovere la comprensione e la diffusione dei princìpi e degli ideali

d’azione dell’UNESCO adoperandosi per il successo dei suoi programmi, campagne mondiali e altre iniziative a carattere educativo, sociale e culturale; contribuire alla formazione democratica dei cittadini e particolarmente dei giovani, attraverso studi ed attività connessi alle problematiche proposte dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo; . favorire la comprensione internazionale, la cooperazione e la pace, attraverso una migliore conoscenza delle diverse civiltà, della loro storia e del loro patrimonio culturale in un’ottica universalistica; impegnarsi per la conoscenza, la tutela e l’ef�cace fruizione del patrimonio culturale della Tuscia anche attraverso la promozione di candidature alle liste del Patrimonio Mondiale culturale, naturale e immateriale dell’Umanità; ricercare la collaborazione con le istituzioni locali e con tutti i soggetti pubblici e privati che nella Tuscia, in Italia e all’estero operano in ambiti af�ni per promuovere progetti in sintonia con i

princìpi ispiratori e le �nalità dell’UNESCO; svolgere ogni altra attività che possa contribuire al perseguimento delle �nalità associative e a dare impulso alla crescita culturale e civile dei soci e del territorio di riferimento. Dall’incontro sono emerse alcune signi�cative proposte che saranno realizzate nei prossimi mesi sia su temi più rispondenti alle richieste del territorio sia in adesione alle giornate internazionali o a speci�che campagne UNESCO. In particolare nel mese di novembre il Comitato ha deciso di partecipare alla Settimana di educazione allo sviluppo sostenibile in adesione alla campagna per il “Decennio ONU dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-2014”(DESS), promossa dall’UNESCO allo scopo di diffondere valori, consapevolezze, stili di vita orientati al rispetto per il prossimo e per il pianeta. Nello svolgimento di tutte le attività il Club aderisce alle �nalità indicate dalla Federazione Italiana, in linea

con gli ideali e l’azione dell’UNESCO, proposte dalla Federazione Mondiale dei Club e Centri UNESCO ai Club di tutto il mondo. Nella collaborazione con Istituzioni, soggetti pubblici e privati che condividono le suddette �nalità sarà presta-

ta grande attenzione a conservare comunque l’identità e l’autonomia dell’ Associazione. Chiunque fosse interessato ad essere informato e a contribuire alle attività del Comitato promotore del Club UNESCO Viterbo Tuscia,

può farlo attraverso il sito http://clubunescotuscia.jimd o.com/ , la pagina facebook http://www.facebook.com/ pages/Club-Unesco-ViterboTuscia/336953803001845 e il gruppo face book http:// www.facebook.com/groups/ 176269602477494/ .

Il servizio sarà inaugurato a Viterbo il prossimo 1°settembre

Programmatore web Incubatore d’imprese ICult, disponibile il bando un corso della Cna E ’ disponibile già da qualche giorno il bando per accedere ai servizi dell’Incubatore d’imprese ICult di Valle Faul, che sarà inaugurato a Viterbo il prossimo settembre. L’avviso è stato pubblicato sul sito www.biclazio.it e si rivolge ad imprese, consorzi o reti d’impresa costituite da non più di 36 mesi che operano nel settore dei beni e delle attività culturali e creative. “La cultura, il turismo e la valorizzazione dei prodotti tipici sono tra i settori trainanti dell’occupazione nella nostra Regione - ha sottolineato l’assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio, Mariella Zezza – Per questo la Giunta Polverini ha puntato, sin dal suo insediamento, su una formazione professionale in grado di sostenere i settori di eccellenza, promuovere le realtà virtuose e accrescere le competenze delle lavoratrici e dei lavoratori. Perfettamente inserito in quest’ottica, l’Incubatore si candida a diventare il punto di riferimento per la nascita e lo sviluppo di nuove start up, attirando giovani talenti ed imprenditori con idee innovative, non solo provenienti dalla Tuscia Viterbese ma dall’intero territorio regionale”. “Valle Faul è al centro di un ambizioso processo di riquali�cazione e rivitalizzazione – ha proseguito il sindaco di Viterbo, Giulio Marini - Ho sempre creduto nel recupero di

una zona così strategica della nostra città. Strategica sia per il valore storico e culturale che ha avuto in passato, ma anche per i vantaggi che garantirà in un imminente futuro, sia per quanto riguarda l’ambito imprenditoriale, economico e sociale. L’incubatore ICult di Viterbo, destinato alle imprese della �liera culturale e creativa, è ormai una realtà che si sta consolidando sotto i nostri occhi. E la pubblicazione del bando rappresenta un’ulteriore conferma”. “La Fondazione Carivit da sempre cerca di dare supporto alle iniziative che mirano a favorire la crescita sociale, economica e culturale del nostro territorio – ha aggiunto il presidente della Fondazione Carivit, Francesco Cordelli - In questo ambito si inserisce il recupero del complesso dell’ex-mattatoio in Valle di Faul a Viterbo, che entro qualche mese diventerà un vero e proprio centro culturale polivalente grazie anche al Museo della Ceramica e della Storia di Viterbo, che farà da volano per il turismo nella città di Viterbo. D’accordo con l’amministrazione comunale stiamo considerando l’opportunità di ospitare all’interno del Museo parte delle collezioni d’arte, ed in particolare quella pittorica, presenti nel Museo Civico di Viterbo”. Destinati alle start up ci sono 11 laboratori (uf�ci) di dimensione variabile (da

20 a 50 mq), dotati di rete informatica, impianto di condizionamento (caldo/freddo), sistema di allarme autonomo, predisposizione per l’allaccio autonomo alla rete elettrica e telefonica. A disposizione delle imprese anche 1 sala accoglienza, 1 aula informatica, 1 aula didattica, 1 sala riunioni, 1 sala pre-incubazione, reception e servizi. Il costo per le imprese sarà di 1.800 euro, relativamente al primo anno di incubazione in uf�ci di 20mq (2.580 euro per il secondo e 3.360 per il terzo anno). Per gli spazi di 50mq il costo sarà invece di 4.560 euro per il primo anno, 6.600 euro per il secondo anno e 8.400 per il terzo. Le start up potranno essere ospitate nell’Incubatore per un periodo non superiore ai 3 anni. “Ringrazio la Regione Lazio, il Comune di Viterbo e la Fondazione Carivit per aver creduto �n dall’inizio in questo progetto - ha sottolineato Livio Proietti, Presidente di BIC Lazio - che permetterà la nascita di un vero e proprio polo della cultura nella Tuscia viterbese. I risultati �n qui ottenuti ci fanno d’altronde ben sperare. A conclusione della “Manifestazione d’interesse” per l’Incubatore culturale, lanciata lo scorso mese di novembre, abbiamo registrato l’attenzione non solo di tanti imprenditori con progetti interessanti ed innovativi, ma anche dell’Università della Tu-

scia, del CNR, dell’Accademia delle Belle Arti, della Camera di Commercio e del CNA. Sarà anche grazie a loro che le imprese incubate si troveranno al centro di tutte le opportunità ed iniziative realizzate sul territorio, �no a diventare le protagoniste di un vero e proprio network che favorirà la creazione di sinergie e collaborazioni”. L’Incubatore fornirà assistenza non solo alle imprese già costituite ma anche a tutti coloro che vorranno avviare un’attività imprenditoriale. In particolare sarà fornita consulenza individuale per la valutazione di fattibilità e la de�nizione del piano d’impresa, ed un supporto per l’individuazione di eventuali agevolazioni, nella ricerca di partner e per facilitare l’incontro e la costituzione di reti di imprese. Verranno fornite inoltre informazioni su possibili opportunità imprenditoriali. A disposizione delle imprese anche un tutor che li assisterà durante la fase di avvio e per tutto il periodo di incubazione. Le imprese interessate dovranno inviare la propria candidatura, utilizzando esclusivamente i modelli reperibili sul sito www.biclazio.it, a BIC Lazio (in via Casilina 3/T 00182 Roma) con raccomandata A/R in busta chiusa, riportante con chiarezza il mittente e recante la dicitura “Selezione iniziative per Incubatore ICult”.

U

n corso gratuito di 150 ore per programmatore web: è la nuova proposta formativa rivolta da Cna Sostenibile a inoccupati, disoccupati e occupati di età compresa tra i 18 e i 45 anni. Il progetto, co�nanziato dal Fondo Sociale Europeo, è stato approvato dalla Provincia di Viterbo. Saranno ammessi a partecipare 16 allievi, selezionati tra coloro che presenteranno la domanda alla struttura di formazione del sistema Cna entro il prossimo 12 maggio. Tra i requisiti richiesti ai candidati, la cittadinanza italiana o l’appartenenza a uno dei Paesi dell’Unione Europea, conoscenze informatiche di base e il diploma di scuola media superiore. “L’iniziativa è stata ideata

per dare risposta alla richiesta di �gure professionali che sappiano creare, gestire e organizzare contenuti testuali e multimediali in internet -affermano a Cna Sostenibile-. Il corso si concluderà con la progettazione e la realizzazione di un sito”. Il programma didattico prevede l’approfondimento dei seguenti argomenti: Html, CSS, Adobe Photoshop, Adobe Dreamweaver, Javascript, PHP, basi di dati e linguaggio SQL, JOOMLA. Per ricevere informazioni dettagliate e per le iscrizioni, ci si deve rivolgere a Cna Sostenibile, a Viterbo, in via Monte San Valentino 2. Telefono 0761.176831, e-mail: formazione2@cnaso stenibile.it.


Martedì 24 Aprile 2012

regione

Viterbo & AltoLazio

9

Civitavecchia, presentato ieri un progetto ambizioso, di forte sviluppo appoggiato dall’amministrazione e dalla Regione Lazio

Presentate le nuove Terme di Traiano U

n complesso articolato di servizi di qualità che si svilupperà in 100mila metri quadrati. Duecentosettanta ettari di super�cie, e un progetto che include non solo il polo termale ma anche un campo da golf da 18 buche, un auditorium, uno spazio congressuale, un albergo da 370 stanze e un impianto sportivo, a disposizione dei cittadini di Civitavecchia. Il tutto per un investimento complessivo di 120milioni di euro, a carico interamente dei privati. Questo il progetto Acanthus, presentato ieri presso il teatro Traiano di Civitavecchia, dal sindaco Gianni Moscherini, dai rappresentanti delle imprese realizzatrici, alla presenza del governatore del Lazio Renata Polverini. Il piano di realizzazione di Acanthus, frutto di un protocollo d’intesa siglato lo scorso 7 aprile, prevede il completamento e la riquali�cazione dell’impianto termale pubblico Terme di Traiano e di quello degli Antichi Bagni della Ficoncella, creando così una sinergia tra benessere, occasioni di svago per tutta la famiglia, sport, cultura, shopping, residenza qualitativa, sviluppo congressuale e archeologico. Il progetto, destinato a ridisegnare il ruolo di Civitavecchia a livello internazionale, sarà un polo d’attrazione unico in Italia e per super�cie rappresenterà il più grande Polo termale del paese. Le strutture verranno realizzate per rendere il Polo Termale una oasi di benessere permanente, nel contesto storico e archeologico della natura della Tolfa. A rendere unico a livello mondiale questo polo contribuiranno, inoltre le stesse acque termali, che per caratteristiche organolettiche, insieme alle acque delle sorgenti di Tokyo in Giappone sono uniche al mondo. L’impatti ambientale sarà rispettato e il rapporto tra costruito e territorio sarà pari a 0,1%. I materiali utilizzati saranno autoctoni, nessun edi�cio superà sette metri di altezza e saranno

distanti almeno 25 metri l’uno dall’altro. In termini occupazionali, si stima che il progetto coinvolgerà oltre 6000 risorse. «Civitavecchia - ha detto il presidente Polverini - non deve più essere una città di passaggio. Io sono consapevole che insieme a Roma questa è la città più importante per la nostra regione e noi abbiamo deciso di investire qui, a cominciare dal porto, che non deve essere solo un accesso turistico ma diventare un centro logistico per le merci e su questo abbiamo già investito molto». Polverini, nel corso del suo intervento, ha sottolineato l’importanza dell’indotto in termini economici, occupazionali e di sviluppo del territorio che «questa opera porterà a Civitavecchia, come sta accadendo a Valmontone». I lavori, da cronoprogramma, dovrebbero partire ad ottobre 2012 per terminare in tre anni. «Vorrei poter inaugurare quest’opera ha detto Polverini - perchè a me mancano tre anni prima della �ne della consiliatura».

Le dichiarazioni di Stefano Cetica: “Montino specula sulle difficoltà che ha creato” “

Se c’è un ladro patentato di futuro per i giovani e non solo, questi è Montino che ha portato il bilancio della regione Lazio sull’orlo del baratro lasciando ai posteri venticinque miliardi di debiti da pagare. Oggi prova maldestramente a speculare sulle dif�coltà che lui stesso ha creato alle casse della regione ben sapendo che quando governava lui, assieme a Marrazzo, i ritardi nei pagamenti si sono accumulati �no a lasciarci, nell’Aprile del 2010, cinque miliardi di mandati emessi e non pagati nonostante l’utilizzo dell’intero anticipo di cassa pari a due miliardi. Per quanto riguarda le borse di

La Corte dei Conti indaga sulla gestione Polverini I

ndagini in corso sulla giunta regionale del Lazio guidata da Renata Polverini. Secondo quanto anticipato oggi dall’Espresso, la procura regionale del Lazio della Corte dei Conti ha avviato un’istruttoria per danno erariale su presunti sperperi di denaro pubblico. Gli inquirenti stanno veri�cando decine di �nanziamenti concessi dalla Regione, che ammontano a svariati milioni di euro, concentrandosi sopratutto su quelli legati alle “spese di comunicazione dell’ente”. Inoltre al vaglio dei magistrati ci sono anche fondi elargiti a decine di sagre di paese, feste varie ed eventi promozionali di “dubbia utilità”. I vari eventi spaziano dalla “Rievocazione storica della battaglia di Lepanto” a Sermoneta al “Carosello storico dei rioni” e il “Latium festival” di Cori, dalla “Sagra del carciofo” di Sezze al “Museo della Zampogna” di Villa Latina. Oltre alle feste ci sono anche le campagne: come quella da 221mila euro contro gli incendi boschivi, partita nel 2010 non appena era terminata l’estate o l’altra da 180mila euro per il “Dubai Natural &

Organic Product Expo”. L’Espresso cita altre attività della Regione: “184mila e 300 euro spesi per una campagna promozionale sugli sconti dei biglietti di autobus e tram per gli under 30; la gara, a cui hanno partecipato in quattro, è stata vinta da Francesco Mascioscia, pubblicitario ed ex candidato nella lista Polverini nelle elezioni regionali del 2010?. La diretta interessata commenta: “Non c’è nessuna inchiesta, intanto cominciamo con il moderare le parole. Io l’ho appreso oggi. E’ una richiesta – ha proseguito – che è stata fatta agli uf�ci, perché sono cose che non richiedono l’impegno del presidente. E’ stato chiesto per gli ultimi cinque anni – ha scandito Polverini – di produrre la documentazione per quanto riguarda alcuni impegni su sagre e feste paesane e su attività sportive. Gli uf�ci stanno rispondendo: sulle attività sportive purtroppo abbiamo

studio, argomento sul quale indegnamente si esercita la vis polemica di Montino, consiglio all’esponente del Pd di rileggersi i bilanci: se non ha tempo di farlo, impegnato com’è a mettere in scena la comica rappresentazione dell’opposizione alla Giunta Polverini, gli posso dire che nei due anni di competenza della nuova Giunta abbiamo pagato circa il doppio agli studenti di quanto non riusciva a fare lui”.

Stefano Cetica

Ciocchetti punta sul territorio per contrastare la crisi “

dovuto completamente azzerare i sostegni, contrariamente a quanto fatto dalla giunta precedente, che spendeva 4,4 milioni. Per quello che riguarda invece le sagre – ha spiegato Polverini – siamo passati da 4,7 milioni della gestione Marrazzo a 1,9. Le campagne di comunicazione, quando sono campagne informative per i cittadini per utilizzare i servizi abbiamo il dovere di farle”.

E’ quanto dichiara l’assessore al Bilancio della Regione Lazio, Stefano Cetica.

La regione Lazio si trova ad affrontare una battaglia ad armi impari, le difficolta’ sono moltissime, e come ha ricordato la presidente Polverini ‘siamo la regione piu’ indebitata d’Italia’ dobbiamo tenere conto di questo e della crisi che, di certo, non ci aiuta’’. Lo scrive in una nota il vicepresidente della Regione Lazio ed assessore alle politiche del territorio e dell’urbanistica, Luciano Ciocchetti, a margine dell’assemblea ConfCooperative. “A breve partira’ il patto sociale per lo sviluppo del territorio - aggiunge l’assessore - ma sono tanti gli interventi, che malgra-

do la situazione complicata, siamo riusciti a portare avanti. Tra tutti il Piano casa, che va incontro alle esigenze delle Pmi, e delle famiglie, muovendo il mercato dell’edilizia, e creando nuovi posti di lavoro’’. “Stiamo cercando di fare il possibile, per migliorare le condizioni di vita dei cittadini - conclude Ciocchetti -. Inoltre, abbiamo deciso di puntare sulle opportunita’ che offre il mondo delle cooperative. Gli strumenti che stiamo mettendo in campo sono tanti e l’impegno e’ grande da parte di tutti, stiamo contrastando la crisi, anche perche’ la posta in gioco e’ alta’’.


& Martedì 24 Aprile 2012 Viterbo AltoLazio

litorale

11

Notevole affluenza ai due eventi di sabato e domenica: la presentazione del libro di Gradoli e l’incontro con la comunità straniere

Weekend di successi per la lista Caci Sindaco U

n altro �nesettimana di successi per la lista Caci Sindaco: grande partecipazione infatti hanno avuto i due convegni di sabato –presentazione del libro di Vittorio Gradoli- e di domenica –incontro con la comunità rumena e tutte le comunità straniere presenti in paese-. Per quanto riguarda la presentazione dell’ultimo libro di Vittorio Gradoli “La �loso�a degli Etruschi”, lo studioso locale che ha regalato al territorio numerose pubblicazioni, ha voluto parlare del pensiero degli Etruschi a distanza di trecento anni dall’ultimo libro che aveva affrontato il tema. Oltre al candidato sindaco Sergio Caci, che ha introdotto lo scrittore, ringraziandolo per aver accettato l’invito, erano presenti l’Assessore Provinciale alla Cultura Giuseppe Fraticelli (nella foto in alto, a sinistra, con Caci, a destra) ed il Presidente dell’Arpa -Agenzia Regionale per l’Ambiente- Giovanni Arena. Caci ha sottolineato come la pre-

senza dei due ospiti all’ iniziativa avesse un signi�cato ben preciso: la futura amministrazione opererà infatti in sinergia con tutti gli enti locali, come Provincia e Regione, per ottenere il meglio per il proprio territorio. Cultura ed attenzione per l’ambiente, data la presenza del Parco di Vulci, saranno un volano importantissimo per il futuro di Montalto e Pescia.

Il Presidente dell’Arpa ha assicurato che i suoi uf�ci guarderanno con attenzione al territorio di Montalto, al �ne di garantire un eccellenza all’interno della Tuscia. L’Assessore Fraticelli ha ringraziato Caci e la sua Lista per aver, di fatto, sopperito ad una mancanza dell’attuale amministrazione comunale: “oggi infatti –ha spiegato l’Assessore- si conclude la settimana della cultura a cui il comune di Montalto di Castro non ha aderito. Le iniziative nei vari comuni della provincia sono state moltissime e - ha concluso Fraticelli - questa organizzata dalla Lista Caci Sindaco si può annoverare fra queste”. In�ne l’intervento più importante: Vittorio Gradoli ha deliziato i presenti con una sontuosa presentazione del suo libro, riportando la platea indietro nel tempo, nel fantastico mondo degli Etruschi. Tra citazioni di Filoso� e di Lawrence l’autore è riuscito a catturare il numeroso pubblico presente. Vittorio Gradoli riesce

non solo a scrivere libri interessanti, ma anche ad illustrarli in maniera, incuriosendo le persone alla lettura ed invogliandole ad approfondire gli argomenti di discussione. Una massiccia partecipazione ha visto poi le comunità straniere prendere parte all’evento organizzato domenica dalla lista Caci Sindaco: “Un bellissimo pomeriggio – ha spiegato Sergio Caci - che ha visto gli stranieri residenti a Montalto e Pescia riunirsi su invito della nostra lista civica nella Sala San Sisto. Abbiamo scelto di invitare tutti gli stranieri che vivono a Montalto e Pescia: anche quelli che non votano, ma che hanno scelto di fermarsi nel nostro territorio”. I numerosi presenti hanno seguito con attenzione le parole del Candidato Sindaco, di alcuni presenti e di altri candidati consiglieri. “E’ successo –ha aggiunto il candidato Sindaco- quello che poi dovrà diventare l’azione primaria della futura amministrazione Caci: le idee si sono contaminate, il coinvolgimento è stato totale. Tutti, anche coloro che non possono votare per noi, dovranno trovare nel Sindaco il loro rappresentante. Una �gura amica a cui rivolgersi. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato: mi spiace solamente –ha tuonato Caci- che qualche vigliacco italiano abbia cercato di boicottare la serata. Per sua sfortuna però non c’è riuscito perché gli onesti sono molti di più dei disonesti ed i nostri amici stranieri, partecipando numerosi, ieri ce lo hanno insegnato”.

Oggi Renata Polverini arriverà a Montalto per sostenere la candidatura di Sergio Caci O

ggi pomeriggio alle ore 17:00, presso la sala Regina Pacis di Montalto di Castro si svolgerà l’interessante convegno della lista Caci Sindaco dal titolo “Sviluppo del Paese e Lavoro: parliamone con le Istituzioni”. A pochi giorni dalle elezioni amministrative continuano infatti con grande successo gli incontri a tema organizzati dal candidato Sindaco Sergio Caci insieme alla sua squadra di lavoro. Al dibattito interverrà il Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, (nella foto) che si soffermerà su due grandi tematiche che interessano la cittadina castrense: il Porto Turistico ed il Parco di Vulci. “La rinascita di Montalto e Pescia –dichiara il candidato Sindaco Caci- dipende principalmente dalla rinascita dell’economia locale, il cui sviluppo porterà inevitabilmente all’incremento dei posti di lavoro per i nostri cittadini. Con l’occasione invito tutte le associazioni, gli imprenditori, gli artigiani, i commercianti, le forze dell’ordine e, soprattutto, i disoccupati, a partecipare all’evento per conoscere le nostre proposte e le nostre soluzioni per far si che la parola lavoro a Montalto e Pescia diventi qualcosa di stabile per tutti e non solo un’utopia o una carta pre-elettorale da giocare per racimolare qualche voto”.

TARQUINIA - E’ ottimista la leader di “Per il bene di Tarquinia”e sfida il primo cittadino

TARQUINIA - Si è chiusa Elezioni, Marzia Marzoli: “La coerenza ci premierà” con successo la “Settimana della Cultura” S H

a riscosso un grandissimo successo la Settimana della Cultura a Tarquinia. La XVI edizione della manifestazione nazionale, ptromossa dal Ministero per i Beni Culturali h trovato come al solito accoglienza nel Comune di Tarquinia. Grandissimo l’afflusso dei turisti favorito sicuramente anche dai numetrosi eventi organizzati, quali mostre, concerti e conferenze che hanno sicuramente creato un indotto importante attorno al Museo e alle Necropoli dove, per l’occasione, ricordiamo, gli ingressi sono stati rigorosamente gratuiti. Da sottolinare, tra le iniziaitive che hanno riscosso notevole gradimento e affluenza, la partecipazione ai Colori degli Etruschi, le visite guidate alle Tombe delle Pantere, del Barone, degli Auguri e degli Anina, in forma gratuita per la Settimana della Cultura in collaborazione con l’ Associazione Artetruria. L’iniziativa ha raccolto in 2 week end quasi 500 partecipanti.

arà la coerenza a premiare la lista civica “Per il bene di Tarquinia”? E’ di questo parere il candidato a sindaco Marzia Marzoli(nella foto): “Finalmente gli elettori hanno un quadro molto più chiaro dello scenario politico che si propone per la tornata elettorale del 6/7 Maggio prossimo: le facce proposte ed i programmi su cui aprire un’attenta valutazione dei contenuti, di chi ha usato la chiarezza negli argomenti e nelle scelte, di chi invece ha preferito la demagogia, chi il copia incolla o peggio, il pressapochismo. Gli elettori, disorientati dal numero delle liste presenti, potranno spiegarsi tutti i motivi ed i presupposti delle scelte che hanno contraddistinto le divisioni interne. Noi non siamo il prodotto di un partito o di un gruppo di potere, - spiega la Marzoli di “Per il bene di Tarquinia”- ma una lista civica autentica, una lista che ha una sua storia vissuta, una coerenza sudata, fatta di 5 anni di faticosa politica, attuata dal basso senza strumenti, se non quelli dell’onestà e dell’indignazione, senza rassegnazione, lottando in nome della trasparenza e della legalità. Dalla delusione siamo passati alla responsabilità politica, mantenendo le distanze da tutto ciò che corrompe le coscienze e porta all’inattività, con l’obiettivo di proteggere il nostro paese e la sua economia. Abbiamo reagito al fallimento dei partiti e l’abbiamo fatto grazie allo spazio politico del gruppo consiliare “Per il Bene di Tarquinia”, rappresentato da Marco Tosoni, che oggi è la linea di continuità del lavoro di

opposizione all’amministrazione Mazzola, realizzato in 5 anni e ampiamente raccontato sullo spazio web di www.p erilbeneditarquinia.it. Spazio aperto ha fatto scelte diverse spiegando, anche se soltanto ora, di avere un partito al suo interno che oggi sventola, credendo di essere maggiormente apprezzata in una lista che a questo punto di civico ha il nome. La nostra lista civica è distinta e distante da tutti i partiti, viaggia senza nessun appoggio, perché ritiene che sia giusto non delegare più nulla a chi fa della politica una vergogna, tra stipendi milionari ai parlamentari, rimborsi elettorali che servono a corrompere, bandiere che servono solo a sporcare

la “politica dal basso”, come la intende il cittadino. Questo non vuol dire dubitare della buona fede delle persone attive sul territorio, si tratta di una visione diversa, senza vincoli di appartenenza. In un paese come il nostro, per scegliere il proprio Sindaco e la forza di opposizione, non è necessario un partito e questo lo sanno in tanti, speriamo sia la volta buona per cambiare pagina alla politica locale, infarcita da un ventennio dagli stessi politicanti che cambiano casacca ogni 2 anni, per combinare cosa poi? Hanno fatto la loro storia e i loro danni ambientali ed economici. Come dice un famoso slogan: Mo basta! La lista Civica Per il Bene di Tarquinia parteciperà a tutti i confronti pubblici, al contrario del Sindaco uscente che teme di non esserne all’altezza: per cinque anni ha negato l’uso della sala consiliare per la paura che la gente potesse scoprire l’enorme deficit di democrazia e di capacità del primo cittadino che oggi non può più nasconderlo! La lista civica Per il Bene di Tarquinia è stata l’unica forza politica alternativa a Mazzola senza se e senza ma, per lui siamo soltanto 200 voti, arrogante e ignorante come sempre; dimentica che il voto disgiunto dimostrerà che la voglia di mandarlo a casa ed a lavorare è molto più di 200 voti. Comunque vada noi abbiamo avuto il coraggio di opporci e di dimostrare che per fare una lista non si ha bisogno di un partito e che, - conclude la Marzoli - i voti assegnati sono solo l’inizio dell’onda d’urto che sta montando in tutto il paese Italia. Noi siamo pronti.”.


comprensorio nord

12

Viterbo & Alto-

Martedì 24 Aprile 2012

Per i pazienti, ingiustizie inaccettabili! San Lorenzo Nuovo - E’ sempre la ‘povera gente’ che paga gli incredibili ‘disservizi’ della Sanità viterbese di Fulvio MEDICI

T

utti ormai conoscono le ‘vicissitudini’ dell’ospedale di Acquapendente e ben sanno quanto questo quotidiano (o foglio, che ne dicano) si sia speso per portare all’attenzione dell’Ausl di Viterbo (dott. Pipino e dott.ssa Cerimele) le tristi conseguenze cui sarebbero andati incontro i pazienti tutti, specialmente quelli meno abbienti. Ma sembra essere stato tempo perso. Speriamo che gli esposti/ denuncia degli amministratori locali, ci aiutino. Ma veniamo all’ultima

sconcertante vicenda che ha visto la malcapitata anziana signora di San Lorenzo Nuovo, vittima, sua insaputa, dell’approssimazione dell’offerta sanitaria in un caso di emergenza- urgenza, vicenda che dovrebbe trovare la sua giusta sede, non solo sulle pagine del nostro giornale, ma anche nella trasmissione, ‘Striscia la Notizia’. Veniamo ai fatti: per disposizione dell’Ausl di Viterbo (direzione generale e sanitaria), il 118, in tutti i casi di chiamate per codici ‘presunti’ gialli o rossi, a prescindere dalla provenienza della chiamata (nel caso speci�co San Lorenzo Nuovo dista solo circa 7 chilometri dall’ospedale di Acquapendente), deve andare direttamente con il paziente a Belcolle e poco importa se si trovi nelle vicinanze dell’ospedale aquesiano, dove è tutt’ora attivo, una radiologia, un PPI (punto di primo intervento), una medicina e un anestesista (almeno di giorno). Inizia, così, il’breve’ e ‘co-

modo’ viaggio per Belcolle. Ci sembra altrettanto inutile spiegare per l’ennesima volta, che superati i 45 minuti di percorrenza per un trasferimento, si precostituisce il grave situazione di rischio. Ma torniamo all’anziana signora. Alcuni giorni fa, la donna vittima di una caduta, batte fortemente a terra il bacino. Viene chiamato il 118, che prontamente intervenuto, decide, come da prassi, di trasportare la paziente al pronto soccorso di Belcolle e a nulla sono servite le insistenze dei familiari per un controllo diagnostico al vicino ospedale di Acquapenddente e l’eventuale veri�ca di posti letto nel capoluogo. Il 118 arrivato in quel di Viterbo e lasciata alle cure del personale del PS la dolorante donna, è rientrato al posto di partenza, cioè Acquapendente. I medici del PS di Viterbo, dopo aver sottoposto la signora a radiogra�a del bacino, risultata negativa per frattura, (a differenza della diagnosi effettuata sommariamente dal 118) l’hanno dimessa. La paziente per poter tornare a casa, dopo aver scartato l’ipotesi di un trasporto con mezzi della croce rossa o di altri, ha dovuto richiamare i propri famigliari, che con la propria auto, l’hanno riportata a casa. Poiché i dolori non accen-

TUSCANIA - Buone notizie per i cittadini in merito all’approvvigionamento combustibili

Riprende la consegna della legna B

uone notizie per i cittadini di Tuscania: riprende la consegna della legna. Il Comune di Tuscania informa la cittadinanza che a decorrere dal 30.04.2012 riprenderà la distribuzione della legna nei seguenti giorni: 30 Aprile (lunedì)02 Maggio (mercoledì) – 03 Maggio (giovedì) 05 Maggio (sabato) – 07 Maggio (lunedì) – 09 Maggio (mercoledì) – 10 Maggio (giovedì) – 12 Maggio (sabato). La distribuzione verrà effettuata dalle ore 09.00

navano a diminuire, l’anziana donna è stata trasportata al vicino ospedale di Acquapendente, stavolta direttamente dai famigliari, e qui sottoposta nuovamente a RX Bacino, che, guarda caso, è risultata positiva! Ora la paziente si trova ricoverata presso l’Ospedale di Orvieto (Regione Umbria!) Ogni commento è super�uo… Emanare disposizioni come quelle dettate dall’Ausl di Viterbo, che producono tali assurdità, dovrebbe comportare un’adeguata responsabilità, che invece, resta pia illusione. Non sappiamo se i famigliari della donna di San Lorenzo Nuovo, abbiano esposto una formale denuncia in merito all’accaduto, se così non fosse siamo noi a chiedere giustizia! Come era stato facilmente previsto, anche su queste pagine, si stanno concretizzando i rischi di mancata assistenza per tutti i casi di emergenza/ urgenza che si veri�cano nel territorio dell’aquesiano e che sono stati ampiamente denunciati non solo da noi, ma in modo particolare dai consiglieri di minoranza del comune di Acquapendente. Questa volta si è trattato di

una frattura al bacino, ma se si fosse trattato di…altro? Cosa si aspetta ad intervenire, riparando ai danni fatti e a fare giustizia nei confronti della popolazione dell’Alto Lazio? In questo caso, come in altri, vista la costante indisponibilità di posti letto presso Belcolle, oltre ai gravi disagi al paziente e ai propri famigliari (che non sono poca cosa) si è nuovamente concretizzato un altro caso di mobilità passiva. Perché il Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, non dice a tutti i cittadini

che ne hanno diritto a quanto ammonta questo ingiusto e poco decoroso costo? Meditate, gente…meditate, anche se, stanca di pensare e basta, la gente sembra pronta ad agire. Provatevi a mettervi nei panni di quella malcapitata paziente e dei suoi famigliari, e solo allora, ri�ettete attentamente. Se poi considerate che tutto questo è magari il frutto di disposizioni assurde, che oltre che portare disagi, generano tanti e maggiori costi, allora agite, gente…..e agite in fretta!

ACQUAPENDENTE - Sulle tariffe dei rifiuti non solo le polemiche sull’anno 2010

Rimborso IVA sulle bollette dal 1999 al 2008

R alle ore 13.00, presso la LOCALITA’ “CAMPOGALLO”, il termine

ultimo per il ritiro della legna al bosco è fissato al 12.05.2012. Il ritiro del materiale legnoso dovrà avvenire perentoriamente nella corrente stagione silvana. Sono autorizzati al ritiro della legna oggetto di taglio, i titolari del biglietto, parenti e/o affini fino al secondo grado, nonché altri soggetti pubblici o privati muniti di apposita delega con fotocopia del documento d’identità da parte del titolare del biglietto.

iceviamo e pubblichiamo dal gruppo di minoranza del consiglio comunale di Acquapendente: “La Corte Costituzionale con propria sentenza n. 238 del 24 Luglio 2009 ha stabilito che la T.I.A. (Tariffa di igiene ambientale) è’’ una tassa ‘’e non una tariffa, ragion per cui sulla stessa non è applicabile l’IVA. A seguito di quanto sopra

tutti i cittadini che hanno pagato le bollette per il ritiro dei ri�uti solidi urbani dall’anno 1999 all’anno 2008, sulle quali era stata irregolarmente applicata l’IVA, hanno diritto ad avere indietro quanto versato in più del dovuto. A tale �ne devono inoltrare formale richiesta scritta sia al Comune che alla SE.CO.IN.srl allegando la relativa documentazione(fatture

e relativi bollettini postali pagati). Per fare tutto questo si deve ritirare presso il competente Uf�cio del Comune il prescritto modulo e provvedere. Ci risulta che a tutt’oggi, a causa della inesistente informativa da parte di chi era tenuto a farlo, soltanto pochi cittadini/contribuenti hanno già presentato la domanda di rimborso. Il Gruppo di minoranza della Lista Civica ‘’ Uniti per Acquapendente ‘’che già ha richiesto di rimborsare ai Cittadini la T.I.A. corrisposta in eccedenza nell’anno 2010 e che a tale scopo attende la convocazione di una pubblica Assemblea più volte promessa dal Sindaco e non ancora �ssata, ritiene così di adempiere al proprio dovere con fatti concreti e non con chiacchiere. I cittadini sappiano valutare ed apprezzare.”


Martedì 24 Aprile 2012

montefiascone

Viterbo & AltoLazio

13

Durante l’assemblea annuale dei soci, il presidente Monachini ha illustrato bilanci e nuovi piccoli, grandi, record

Tutti i numeri di “Solidarietà Falisca” di MICHELE MARI

115 soci; 38mila chilometri di servizi e 100 interventi in più dello scorso anno”. Sono questi i numeri esposti dal presidente Algerina Monachini all’assemblea dei soci della solidarietà Falisca che si è tenuta presso la sede sociale. “Abbiamo superato il nostro ventesimo anno di vita -ha esordito la Monachini- ed abbiamo così raggiunto un notevole traguardo oserei dire prestigioso grazie alla collaborazione di tutti i volontari. Ringrazio la cittadinanza che continua a collaborare e i sostenitori ‘nascosti’, che non vogliono far conoscere la loro reale identità, ma a noi sono ben noti. Un ringraziamento anche ai vari punti di raccolta delle adesioni: Credito cooperativo di Roma, Banca Cattolica; Frutteria Roberta a Zepponami, Macelleria Mezzetti a Le Mosse, Market Cipriani, Market Marenghi, Franco Ceccobello, Farmacia Braguti e Tabaccheria Fiorina.” “Un grazie particolare -ha continuato- al Dott. Luigi Cricco, responsabile medico, la vice presidente Monia Smafora, il vicepresidente Giancarlo Silvi responsabile del personale infermieristico ausiliario che effettua anche la stesura quotidiana dei turni e

non ultimo l’organizzazione dei servizi straordinari e di ogni urgenza. Quindi Pasquale Fois che, con grande disponibilità, si è prestato a coadiuvare il servizio degli autisti. Il tesoriere Massimo Mocini che svolge il suo lavoro con molta competenza e dedizione, la responsabile dei servizi sociali e segretaria Rossana Bartolozzi. Un ringraziamento ai consiglieri Minelvio Ferlicca, Enzo Coralloni e Gianluca Ferri.

San Flaviano, domani inizia la festa

N

otevoli festeggiamenti per San Flaviano compatrono della città che avvengono, come ogni anno, il 26 aprile. Il programma religioso inizierà domani mercoledì 25 aprile con la processione religiosa, alle ore 21, con il trasporto della Santa Testa. Ecco il percorso: Basilica di san Flaviano, via San Flaviano, piazzale Roma, discesa Mimmi, via Orvietana �no a via Bastiglia, via P. Scoponi, via Orvietana in direzione Cannelle, Distributore Agip, via Orvietana �no alla Basilica di San Flaviano. Il programma religioso comprenderà ancora il 26, giorno della festa, con le Sante Messe alle ore 8, 10 e 11,30, alle ore 19 la Santa Messa Vespertina. Invece nel programma civile troviamo: il 26 aprile alle ore 8 in via Alcide De Gasperi la Fiera delle Merci; alle ore 9 in via Cannelle nel parcheggio di Trend Moda il Primo raduno Vespa Memoriale Paiolo Marcello; alle ore 10 nel piazzale antistante la Basilica di San Flaviano la Dodicesima Sagra del Biscotto al vino; alle ore 16 nel piazzale superiore della Basilica “Un giorno al vicinato” con la compagnia teatrale “I Piccoli Burloni”. La serie di appuntamenti continuerà alle ore 17, sempre nel piazzale superiore della Basilica con “Foscoli e la sua Fisarmonica” a cui seguirà porchetta e vino gratis per tutti. Alle ore 20 sempre nel piazzale superiore della Basilica ci sarà l’estrazione delle Lotteria; alle ore 21 di nuovo musica e ballo e per �nire alle ore 22,30 in via Paternocchio Grande Spettacolo Pirotecnico della ditta Piras in collaborazione con Giandomenico Cignelli. M.M.

Per ultimi ma, ugualmente importanti ed indispensabili, i revisori dei conti Ludovico Cecchini, Aldo Terazzi e Daniele Marianello. Infine i consiglieri tutti al gran completo che sento sempre molto vicini, sono veramente una garanzia, è grazie a loro che riusciamo a superare le numerose difficoltà”. Il presidente ha continuato: “A proposito di questo voglio sottolineare quelle a carattere burocratico che sono sorte per ri-

spettare tutte le normative imposte alle associazioni anche Onlus: sicurezza sul lavoro, rispetto della privacy, obbligo dei corsi di aggiornamento”. Nel corso dell’assemblea importanti informazioni tecniche come il corso B.l.s.d. che si svolgerà a maggio che è obbligatorio. Il presidente ha poi illustrato i numeri: “I soci sono 115. Nel 2011 abbiamo effettuato circa 38mila chilometri; i servizi con le ambulanze sono state 650 più 278 con lo scudo per

un totale di 927. Complessivamente sono stati 100 servizi in più dello scorso anno. Per Villa Serena i servizi sono stati molti e svolti impeccabilmente anche con l’ausilio del personale che vi lavora. Anche per Villa Margherita abbiamo effettuato numerosi servizi”. Tirando le somme: “Abbiamo percorso in tutti i 365 giorni una media di Km 104 al giorno e una media di 3/4 servizi giornalieri. Dobbiamo tener presente che con lo Scudo ad ogni servizio effettuato si trasportano sempre più persone,anche 5 o 6 . Voglio ricordare la nostra fattiva presenza a tutte le manifestazioni, sportive e non,che il Comune organizza: Partite di calcio presso lo stadio comunale, manifestazioni presso il palazzetto dello sport, gare ciclistiche, agonistiche di vario genere, competizioni organizzate dai vari comitati o associazioni, Servizio di P.S. in collaborazione ARES 118 presso il lago durante il periodo estivo ed il Servizio di rimozione Ordigni Bellici per la Prefettura di Viterbo (colgo l’occasione per ringraziare la dott.ssa Santina Perazzi per la sua disponibilità). Per quanto riguarda la situazione patrimoniale, in cui si è andato ad approvare il bilancio 2011,

la Monachini evidenzia: “La situazione patrimoniale può essere considerata soddisfacente, anche se rispondono al tesseramento a “cittadino sostenitore” poco più di 1500 famiglie su un totale di oltre 5000. Questo tesseramento rimane costante negli ultimi anni. Con il contributo volontario sono entrate circa 10.000 euro, abbiamo avuto un incremento di personale volontario e questo ci permette una maggiore tranquillità. Ricordo che come associazione abbiamo fatto richiesta del 5 per mille e di far girare la notizia e i nostri volantini con il codice fiscale”. Ha poi accennato alla controversia riguardante l’ex presidente Goffredo Balestra: “Per ultimo voglio informarvi sulla vicenda riguardante il contenzioso con il signor Balestra. Il giorno 12 Aprile c’è stata l’udienza e il signor Balestra ha patteggiato, noi ci siamo costituiti parte civile e aspetteremo gli eventi”. Non ha voluto ulteriormente approfondire l’argomento. Poi ha preso la parola il dottor Luigi Cricco e quindi Ludovico Cecchini, presidente del collegio dei revisori dei conti che ha illustrato la presentazione del bilancio 2011 e relativa relazione.

Carrozzerie lucenti e motori rombanti hanno colorato sabato pomeriggio le vie della città

Lo show della XVII “Coppa degli Etruschi” S

abato pomeriggio è transitata a Monte�ascone la XVII Coppa degli Etruschi. La gara era una prova del Campionato Italiano di Regolarità per auto storiche. Le autovetture sono transitate in via Bandita di fronte al Belvedere. Proprio in questa via vi era la postazione del cronometraggio ed una carreggiata era stata esclusa al transito proprio per le veri�che ed i cronometraggi. Complessivamente dalle ore 18,30 �no alle 19,30 sono transitate oltre 35 vetture composte da Mini, A 112, 127, Giulietta, Lotus, Porsche 911 e 356 ed alle Fulvia. Presenti anche le più potenti Ferrari facenti parti però di un raggruppamento speciale. Il vice sindaco Ferdinando Fumagalli ha partecipato all’evento, organizzato da Etruria H.r.c. di Viterbo. Tra sabato e domenica questo importante evento è transitato nelle vie della Tuscia con partenze e arrivo �nale nel centro storico di Viterbo, toccando cittadine come Monte�ascone e Bolsena. M.M.


vetralla e cimini

14

Viterbo & AltoLazio

Martedì 24 Aprile 2012

VETRALLA - Il consigliere Udc Gidari chiede un intervento deciso dopo la sospensione del Consiglio

L’opposizione “chiama” la Prefettura di EMANUELE FARAGLIA

N

on si è ancora placato il vento della protesta per la sospensione di quattro ore e mezza nel recente consiglio comunale. Sebbene la maggioranza abbia tentato di smorzare i toni ricordando come la mancata partecipazione alla seduta sia un diritto dell’opposizione, ma anche che il consiglio si è svolto senza particolari problemi, i consiglieri di minoranza non vuole sotterrare l’ascia di guerra: “La Prefettura dovrebbe entrare nel merito della questione - attacca il consigliere Udc Giovanni Gidari - il consiglio non viene convocato dalla maggioranza, c’è una conferenza dei capigruppo che de�nisce la convocazione, è una questione di regole, che in questo caso non sono state rispettate. Avevamo chiesto un consiglio su due punti in particolare, lo stato di attuazione del programma e l’attività dell’Assessorato ai Servizi Sociali oggetto di diverse critiche, ma ci siamo ritrovati con una sospensione di quattro ore e mezzo ed i nostri due punti messi alla �ne dopo ben 12 altri

punti, con il serio rischio di non essere nemmeno discussi. Non è la prima volta che la maggioranza si comporta così, noi non ci stiamo più”. Però così facendo a rimetterci sono anche i cittadini che non vengono debitamente rappresentati durante il consiglio... “É vero, a rimetterci sono loro che dovrebbero essere rappresentati, ma se le regole non sono rispettate non abbiamo altre scelte. E se la maggioranza continua con questo atteggiamento arrogante, la nostra protesta sarà ancora più eclatante”. Un clima di contrapposizione netto che rischia di far passare in secondo piano anche le numerose interrogazioni presentate ed alle quali gli assessori dovranno rispondere per iscritto: all’assessore Zelli il consigliere Gidari ha chiesto chiarimenti in merito alla consegna dei pasti nelle scuole che non avverrebbe entro i 20 minuti come da regolamento, mentre ha suscitato perplessità la riduzione di un’ora delle prestazioni di assistenza educativa ai ragazzi diversamente abili. Ancora da veri�care le

“La Prefettura deve entrare nel merito della questione. Si tratta del rispetto delle regole”

BLERA - Il Gal Tuscia Romana alla Fiera Medoliva di Arezzo D

alla tradizionale vocazione agricola orientata alla produzione di olio extra vergine d’oliva che caratterizza i comuni di Barbarano Romano, Blera e Vila San Giovani in Tuscia, nasce la decisione da parte del Gal Tuscia Romana di partecipare alla Fiera Medoliva che si terrà ad Arezzo nei giorni 18-19-20 Maggio 2012. Venerdì 20 aprile 2012 è stato confermato de�nitivamente l’impegno contrattuale del Gal Tuscia relativo all’allestimento di uno spazio espositivo presso la Fiera. In seguito all’importante impulso dell’Assessore alle Politiche agricole della Regione Lazio Angela Birindelli - altresì essenziale a concretizzare la riuscita partecipazione del Gal alla Fiera dei Cavalli di Roma all’interno dello stand della Regione e importante valore aggiunto negli eventi di presentazione dei bandi del Psl a Viterbo e Bracciano – il Gal esporrà i prodotti del suo territorio all’interno di una manifestazione di respiro nazionale dedicata alla �liera dell’olio extra vergine di oliva. I comuni avranno l’opportunità di dare adeguata e opportuna visibilità a questo straordinario prodotto della terra, ai servizi e alle tecnologie applicate alla �liera produttiva. Come ben espresso dalle parole del Presidente del Gal Tuscia Romana Aldo Frezza: “La

ragioni di spese telefoniche fuori dal comune, come quelle della biblioteca (oltre 10mila euro annue, ndr) sulle quali l’amministrazione aveva promesso dei chiarimenti. Gidari ha poi sottolineato come la sospensione dei lavori alla scuola di Piazza Marconi sia stata fatta dopo l’ultima scadenza dei lavori del 20 marzo e senza che siano stati speci�cati nel verbale della delibera le motivazioni di “forza maggiore” intervenute. All’assessore Sensi il consigliere Udc ha chiesto che �ne avesse fatto il progetto alternativo all’attuale tracciato della Super Cassia. Sulla questione l’assessore all’Urbanistica ha risposto di non aver avuto più risposte dopo la riunione di marzo. Lo stesso Sensi ha spiegato, su richiesta della minoranza, che i parcheggi in via Roma, oltre a diventare a pagamento, cambieranno anche disposizione, passando da quelli

a spina a quelli paralleli alla carreggiata. Sui ritardi relativi all’istituzione del regolamento dell’ornato per armonizzare gli edi�ci del centro storico punendo i trasgressori, Sensi ha spiegato che i lavori proseguono sulle spalle di un caposettore ed un solo dipendente. Poco prima della fatidica sospensione, in�ne, il consigliere di Passione Civile Sandro Costantini ha fatto notare come purtroppo nel corso dei diversi consigli si sono ripetute spesso le stesse interrogazioni (lavori nella scuola elementare, lavori alla palestra di Cura, numerazione civica carente, stato dei lavori al cimitero vecchio, cartelli di non potabilità sulle fontanelle d’acqua sparse per il Comune) e senza che ci siano state ancora risposte convincenti. Per la serie “Repetita non juvant” proprio a nessuno.

Il consigliere Udc Giovanni Gidari

BOMARZO - La tradizionale manifestazione si corre tra le cinque contrade del paese

Cresce l’attesa per il Palio di Sant’Anselmo

di SABRINA MORBIDELLI

B

omarzo è un comune di 1825 abitanti situato nel cuore della Tuscia dista a 18 Km dal capoluogo Viterbo.Ci si arriva in auto attraverso le uscite autostradali dell’ A1 di Orte, in treno attraverso la stazione ferroviaria di Attigliano e la stazione ferroviaria di Orte. Qui si possono ammirare Il Parco dei Mostri, un complesso monumentale situato alle pendici di un vero an�teatro naturale fatto costruire da Vicino Orsini nel XVI secolo. Nel Parco vi sono monumenti che raf�gurano animali mostruosi e mitologici. Palazzo Orsini, è formato da varie costruzioni che vanno dal 1525 al 1583 e con la sua struttura articolata domina il paese.La festa di Sant’Anselmo Vescovo, viene festeggiata il 24 aprile, mentre il 25 aprile vi è il Palio di Sant’Anselmo che si corre tra le cinque contrade o rioni: Dentro, Borgo, Poggio, Croci e Madonna del Piano.Il 25 aprile in concomitanza con il Palio si tiene il corteo storico rinascimentale denominato “Vicini Ursini de Castro Polimartij” e la Sagra del Biscotto di Sant’Anselmo una dolce ciambella all’anice.

RONCIGLIONE - L’Onorevole a sorpresa nella sede della lista “Uniti per Ronciglione”

Stefania Craxi infiamma Sangiorgi e i suoi L’assessore Birindelli �era sarà un’importante occasione di promozione del territorio della Tuscia Romana, attraverso la creazione di importanti connessioni tra cittadini e tra istituzioni legati da una storia comune, una continuità geogra�ca e da una stessa vocazione turistica e agricola”. Per questo il Presidente rinnova l’apprezzamento per il supporto dato al Gal Tuscia Romana da parte dell’assessore alle Politiche agricole della Regione Lazio Angela Birindelli e del suo staff che ha contribuito in maniera concreta alla realizzazione di tale evento.

di ELISABETTA GIOVANFORTE

S

abato pomeriggio, ad entusiasmare gli elettori di Massimo Sangiorgi, è stato il discorso dell’Onorevole Stefania Craxi, intervenuta nella riunione a sorpresa con l’Onorevole Battilocchio, nella sede della lista “Uniti per Ronciglione”: “In un momento di sfiducia nei confronti della politica nazionale, occorre ripartire dalla base, e non dal passato, vale a dire dalla gente della strada, la gente che lavora e che produce”. L ’ i n t e r v e n t o dell’Onorevole Craxi,

fortemente voluto dal gruppo giovanile del PDL, ha letteralmente “ d e s t a b i l i z z a t o ” l’equilibrio sonnacchioso di un banale sabato pomeriggio nella vicina sede elettorale targata Sandro Giovagnoli. “Penso che chi fa politica oggi lo debba fare soltanto per spirito di soccorso”, ha continuato l’Onorevole Craxi, “mettendoci la faccia e l’impegno con tutte le energie possibili affinchè la gente sia aiutata a gestire la res publica”. Emozione nelle parole del Sindaco Massimo Sangiorgi e tra i numerosi presenti, candidati e simpatizzanti.

Stefania Craxi a favore di Sangiorgi


comprensorio sud

Martedì 24 Aprile 2012

15

Domenica scorsa l’artista è stato protagonista in uno spettacolo insieme ai ragazzi del Cet

Mogol incanta la platea del Teatro Florida U

na serata ricca di emozioni è stata quella che ha visto protagonisti a Civita Castellana, Mogol e i ragazzi del Centro Europeo di Toscolano, Cet, l’università della musica da lui fondata ad Avigliano Umbro. Al Teatro Florida nel pomeriggio di domenica 22 aprile si sono esibiti molti giovani talenti, ragazzi e ragazze dai 14 ai 36 anni, accompagnati al pianoforte dal maestro Giuseppe Barbera e dal maestro Alessio Nelli, talento civitonico, da poco diplomato al Cet, che ha organizzato l’evento. I giovani si sono succeduti sul palco interpretando alcuni tra i più grandi successi della musica italiana, tra cui molti brani famosi scritti da Mogol, e della musica internazionale. Non sono mancati anche alcuni brani inediti, scritti, composti e interpretati dai ragazzi. “I giovani che avete sentito – ha detto Giulio Rapetti, Mogol, prendendo la parola durante lo spettacolo – hanno anche 15 anni e hanno dimostrato come si possa fare arte semplicemente con il talento ed il fascino musicale, senza

dover forzare con la voce, una pratica a cui il pubblico italiano oggi è abituato. Bisogna comunicare essendo credibili – ha detto ancora Mogol - questa è la forza della musica Pop. Questi ragazzi sono artisti, altri invece diventano famosi senza esserlo. Ci sono tanti artisti, ma alcuni non li conoscerete mai, perché oggi vige solo la legge del pro�tto. Non so se oggi io e Lucio Battisti avremmo avuto successo.

Ma vale la pena essere artisti anche se non si diventa famosi. Questi ragazzi non hanno solo talento, ma hanno studiato e si sono impegnati. Perché il talento va coltivato. Tutti hanno talento e possono svilupparlo con gli strumenti e gli insegnanti giusti. Ma soprattutto con la passione. Questo andrebbe insegnato ai bambini �n dalle scuole elementari e medie.” Sul �nale della serata, Mo-

gol stesso ha voluto fare un regalo agli spettatori, facendo esibire in loro brani inediti due suoi collaboratori del Cet. “Sono molto felice del grande successo che ha avuto lo spettacolo – ha dichiarato l’organizzatore, Alessio Nelli - e spero di avere trasmesso al pubblico civitonico la passione per la musica e per l’arte che, come me, hanno tutti i ragazzi e le ragazze che si sono diplomati al Cet”.

SORIANO NEL CIMINO - Sul degrado della frazione Sant’Eutizio il sindaco Menicacci chiama in causa la passata amministrazione

“I problemi sono vecchi ma si vedono solo ora”

I

l sindaco di Soriano, Fabio Menicacci, ha replicato sulle condizioni di degrado della frazione di Sant’Eutizio denunciata dai Giovani Democratici. “Leggo con meraviglia e con grande stupore ma al contempo con soddisfazione che sono bastati dieci mesi della nuova Amministrazione per far aprire gli occhi e tornare la memoria ai giovani ed ai vecchi democratici. Finalmente si sono accorti di come avevano ridotto la frazione di Sant’Eutizio! L’attuale amministrazione è presente tutti i giorni nella frazione poiché in essa abitano due assessori che non mancano di prospettare i problemi, molti vecchi e pochi nuovi, e per i quali si adoperano a trovare le opportune soluzioni. Forse i giovani democratici vivono poco la realtà di Sant’Eutizio o sono poco informati dai grandi che anche il Sindaco (che qualcuno vorrebbe assente ma purtroppo se lo trova sempre tra i piedi) perlomeno due volte alla settimana visita anche le frazioni. E’ vero. Con la primavera e le piogge è rinata l’erba in molti dei posti che dopo tanti anni erano stati puliti, prima con le giornate “Puliamo Soriano” alle quali hanno partecipato in prima persona anche gli amministratori e poi sistematicamente dalla Multiservizi srl. La frazione di Sant’Eutizio ha visto più volte la spazzatrice in azione in questi dieci mesi che nell’ultimo triennio. Ringrazio della solerte segnalazione ma i lavori che vengono richiesti sono già tutti calendarizzati.

Voglio ricordare che la Scuola elementare Don Milani è stata chiusa non da questa amministrazione ma da quella precedente. Noi abbiamo richiesto l’apertura nel piano scolastico presentato quest’anno poiché riteniamo che ne esistano le condizioni. Per quanto attiene l’ex circolo Arci, dopo anni di abbandono (ma prima dove eravate?) ed un concorso di idee, per il quale la vecchia amministrazione non ha pagato neanche i premi ai vincitori, non essendosi presentati investitori privati non è stato possibile attuare quelle idee. Noi abbiamo presentato un progetto di recupero che speriamo venga accolto dalla Regione Lazio e per il quale ci siamo impegnati alla compartecipazione con fondi comunali (poiché impossibilitati ad accendere ulteriori mutui.. ce ne hanno lasciati �n troppi da pagare). Gli abitanti della frazione forse sanno meglio dei giovani democratici quale sia stata la politica di abbandono delle vecchie amministrazioni. Per anni nessuno ha curato il territorio, dimenticandosi dell’esistenza del convento dei padri passionisti, delle catacombe, dell’ambiente, dei reperti archeologici e dell’importanza che San Paolo della Croce ha avuto, oltre al martire Eutizio, per il territorio stesso. Quest’anno tra le altre cose, siamo riusciti ad interessare il FAI che per le giornate nazionali ha pubblicizzato la Frazione e le sue bellezze (nonostante qualche tentativo di disturbo organizzato). I cittadini della frazione stiano tranquilli nessuno li ha abbandonati e questa ammi-

nistrazione cercherà in tutti i modi di stare vicino a loro per fare in modo che Sant’Eutizio non sia solo un “serbatoio di voti” o una strada di passaggio ma cominci ad essere, perché ne ha le capacità, il fulcro dell’economia agricola del Paese e torni ad avere quel decoro urbano che per tanto tempo è mancato. Dai giovani democratici ma anche dagli altri questa amministrazione aspetta proposte ed idee che se valide cercheremo di trasformare in azioni concrete ed in progetti da realizzare. Ai giovani voglio anche ricordare quanto sia bello pensare con la propria testa e non con quella degli altri vengono fuori nuove idee e non vecchi rancori!

I Giovani Democratici invitano il primo cittadino a recarsi nella frazione

“I cittadini sono stanchi della situazione di disagio” S

ul tema non si è fatta attendere la risposta dei Giovani Democratici che, tramite Giorgia Ceccarelli su Facebook dichiarano che: “Con grande stupore ho letto la risposta del sindaco sull’articolo di Sant’Eutizio scritto dai Giovani Democratici. Ovviamente lui da per scontate molte cose senza sapere che l’articolo è stato creato anche da persone residenti nella frazione e non lo hanno sritto sotto dettatura di “vecchi politici”, ma perchè ormai stanchi di una

situazione oggettivamente riscontrabile e disdicevole. Va inoltre precisato che vivendo in prima persona questo disagio sono i primi a dover denunciare la cosa. Altro punto da chiarire è che, dopo 11 mesi dall’insediamento della nuova amministrazione, risulta piuttosto noioso e ormai prevedible leggere o ascoltare dichiarazioni che senza alcuna presa di responsabilità associano ogni problema o disagio alla vecchia amministrazione. Dobbiamo renderci tutti conto che non è più utile

parlare di vecchiao nuova amministrazione quando si è di fronte a problemi evidenti e che creano diseagi alla popolazione della frazione. Per quanto riguarda la problematica dell’abbandono o valorizzazione dei beni presenti nella zona non è ancora chiaro cosa la nuova amministrazione stia realmente facendo. Come più volte denunciato siamo anche qui di fronte a una spiacevole tendenza “italica” delle tante parole ma pochissimi fatti. In�ne parliamo della pre-

senza dei nostri rappresentanti e in prima persona del sindaco, forse mi sbaglierò ma dalle voci che girano quasi tutti gli abitanti li cercano invano per la frazione. Spero di aver chiarito ogni dubbio. La manipolazione delle menti o delle azioni è un modo semplicistico per nascondere le inadempienze proprie. Questa risposta rappresenta anche un invito a venirci a trovare per rendersi conto dello stato in cui versa questa frazione sempre più lasciata all’abbandono.”


orvieto eventi

16

Viterbo & Alto-

Martedì 24 Aprile 2012

Inaugurata l’esposizione orvietana che sarà dislocata al Duomo, nel Museo dell’Opera e nella chiesa dei Santi Apostoli

Al via la mostra dedicata a Luca Signorelli È

stata inaugurata ieri 21 aprile a Orvieto, preceduta dalla presentazione uf�ciale del 20 aprile a Perugia, la mostra “Luca Signorelli, de ingegno et spirto pelegrino”, articolata in tre importanti sedi espositive umbre: a Perugia nella Galleria Nazionale dell’Umbria, a Orvieto nel Duomo, nel Museo dell’Opera e nella chiesa dei Santi Apostoli, a Città di Castello nella Pinacoteca Comunale. A presentare l’evento, nella Sala Emilio Greco del Museo dell’Opera del Duomo di Orvieto, le massime autorità istituzionali, accolte dal presidente dell’Opera del Duomo Avv. Francesco Venturi: il sindaco di Orvieto Antonio Concina, il presidente della Provincia Feliciano Polli, la presidente della Regione

Catiuscia Marini, che ha concluso gli interventi, prima della visita alla mostra, ricordando come il progetto sul mirabile e inquieto “spirto” cortonese coroni la più vasta idea di riunire e mostrare al pubblico le opere di tre grandi pittori umbri, la cui intensa attività è ascrivibile ai primi anni del Cinquecento: Perugino, Pintoricchio e, a terminare la trilogia, Luca Signorelli. Numerosi, anche in sala, altri rappresentanti delle istituzioni, primo fra tutti l’assessore regionale alla Cultura Fabrizio Bracco. E, naturalmente, presenti anche i curatori della mostra, Fabio De Chirico, Vittoria

Garibaldi, Tom Henry e Francesco Federico Mancini che, in un articolato intervento, ha messo in luce il singolare spirito di Signorelli - inquieta anima che, più che iscriversi nel calmo e sera�co periodo del Rinascimento anticipa il ben più inquieto e dinamico Manierismo - e che ha ricordato come la rassegna su Signorelli sia la prima dall’ormai lontano 1953. Ha portato il suo saluto anche il presidente della Fondazione CRO di Orvieto, Vincenzo Fumi, che ha rimarcato come questa mostra veda impegnate insieme, nel comitato promotore, le tre Fondazioni umbre di Perugia, Orvieto e Città di Castello, sempre attente agli eventi culturali. Il presidente dell’Opera del Duomo, Francesco Venturi, ha

dal canto suo sottolineato la centralità della sede di Orvieto nell’importante antologica umbra, in quanto proprio a Orvieto si trova quella che da tutti è considerata l’opera massima del cortonese, il vasto ciclo di affreschi della Cappella di San Brizio in Duomo, con la celebre rappresentazione del Giudizio Universale. Ricordata, anche, l’importante tappa dell’apertura della Libreria Albèri, a cui si accede dai Palazzi Papali, e la felice scelta di voler mostrare, all’interno della mostra dedicata a Signorelli, il procedere di un cantiere di restauro, che riguarda, ancora all’interno dei Palazzi Papali, la Pala di

Paciano. A Orvieto la mostra “Luca Signorelli, de ingegno et spirto pelegrino” è articolata in un itinerario di grande bellezza e interesse su varie sedi. Si parte con il grandioso ciclo del Giudizio Universale nella Cappella Nova o di San Brizio (1499-1504) all’interno del Duomo, con gli ammirevoli affreschi delFinimondo, dell’Inferno e del Paradiso, per proseguire, nella sede dei Palazzi Papali, con la tavola raf�gurante Santa Maria Maddalena e con il cantiere di restauro della Pala di Paciano, riunite per l’occasione in uno spazio interamente dedicato all’artista cortonese. Dai Palazzi Papali si accede anche alla Libreria Albèri, un suggestivo ambiente rinascimentale decorato, negli anni del cantiere signorelliano, con soggetti profani ispirati al linguaggio artistico del maestro. Il mirabile e luminoso ambiente fu edi�cato nel 1499 tra la cattedrale e il nucleo più antico dei Palazzi per accogliere la biblioteca del potente vescovo Antonio Albèri (1423 ca - 1505; già arcidiacono del Duomo e precettore del futuro papa Pio III Piccolomini), che la donò per testamento all’Opera del Duomo. E pare che sia proprio Antonio Albèri, secondo le più recenti ipotesi - e non Beato Angelico come a lungo si è creduto - il personaggio in nero raf�gurato accanto a Signorelli all’inizio del ciclo pittorico della Cappella di San Brizio. Gli affreschi che ornano le pareti della Libreria Albèri sono dedicati ai più famosi autori delle discipline presenti nelle sezioni della biblioteca. In occasione della mostra signorelliana lo spazio accoglie alcuni volumi incunaboli appartenenti alla collezione dell’arcivescovo, oggi conservati presso la Biblioteca Comunale di Orvieto, oltre a registri originali dell’Archivio di Stato e dell’Archivio dell’Opera del Duomo che documentano gli incarichi e l’attività orvietana

di Signorelli. Viene esposto in questo ambiente anche il raro dipinto su una tegola in terracotta che ritrae Luca Signorelli e Niccolò Franchi, camerlengo della

Completa l’itinerario, nella chiesa barocca dei Santi Apostoli in Via Adolfo Cozza, una signi�cativa rassegna di dipinti del Novecento ispirati all’arte del Signorelli. Sono le opere di

Fabbrica del Duomo, probabile opera autografa dello stesso Signorelli sulla cui autenticità, ormai attestata, hanno a lungo dibattuto, nel secolo passato, vari critici di storia dell’arte.

Fabrizio Clerici (1913-1993) e di Livio Orazio Valentini (1920-2008), che mostrano come a volte, nell’arte, non sia necessario inventare ma si possa, con vena originale e

profonda, rivisitare e reinterpretare nel segno dei grandi maestri del passato: in questo caso nel peregrino, geniale segno di Signorelli. La mostra, che resterà in allestimento �no al 26 agosto 2012 secondo gli abituali orari d’ingresso alle sedi espositive del MODO, a Orvieto è inserita, con un piccolo supplemento, nel biglietto cumulativo della Carta Unica. E’ promossa dalla Regione Umbria e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali insieme alle Province di Perugia e di Terni, ai Comuni di Perugia, Città di Castello e Orvieto, alle Diocesi di Perugia, Città di Castello e Orvieto, all’Opera del Duomo di Orvieto, alle Fondazioni delle Casse di Risparmio di Perugia, Città di Castello e Orvieto, alle Camere di Commercio di Perugia e di Terni e all’Università degli Studi di Perugia. L’organizzazione dell’evento è af�data a Civita. Per maggiori notizie e informazioni sull’intero itinerario umbro: www.mostrasignorelli.it fonte Orvietonews

Boscaioli umbri popolarono il feudo della cittadina viterbese al confine con il territorio di Roma

Castel Giorgio e Parrano protagonisti dei 450 anni di Oriolo Romano E

’ nel 1562 che Giorgio Santa Croce, ricevuto il feudo in donazione dalla famiglia Orsini, con l’intento di dare vita ad un “paese ideale”, popolò le sue terre con boscaioli provenienti soprattutto dai paesi di Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Orvieto, Parrano, Piegaro, cui concesse in en�teusi gratuita le terre disboscate, dando così origine all’attuale sito urbano di Oriolo. L’Amministrazione comunale di Oriolo, con in testa il sindaco Graziella Lombi, dopo diversi incontri con le realtà locali dell’Orvietano, ha messo in cantiere una serie di iniziative che si protrarranno per tutto l’arco del 2012. La prima di questa serie si svolgerà domani, 25 aprile, e vedrà ospiti i Comuni di Parrano e Castel Giorgio. Alla ricerca delle radici culturali comuni, Parrano si esibirà al mattino, con una quali�cata corale, vanto del paese e diretta dal Maestro Vittorio Tarparelli. Nel pomeriggio sarà l’Associazione

Altopiano di Castel Giorgio che s�lerà per le vie del borgo viterbese con il Corteo storico del Maggio. La giornata concluderà con la lettura di uno “scritto” elaborato da Enzo Prudenzi che è poi la persona che ha svolto le funzioni di trait d’union tra Oriolo ed i comuni umbri. Altri due incontri sono stati programmati dall’apposito Comitato, creato dall’amministrazione di Oriolo per la celebrazione dei 450 anni della fondazione: per il 1 luglio saranno ospiti la città di Orvieto con il Corteo storico e Ficulle con una rappresentazione teatrale; il 5 agosto sarà il giorno delle bande musicali di Castel Viscardo, Piegaro e Fabro. L’origine Umbra dei primi abitanti di Oriolo risulta ancora oggi, seppur a distanza di secoli, da talune in�essioni dialettali, da usi gastronomici e folcloristici osservabili nella attuale popolazione. Si cercherà - dopo 450 anni - con queste iniziative, di ripercorrere le felici

intuizioni che secoli fa segnarono le linee principali della creazione di un nuovo borgo assunto col tempo a piccola vivace cittadina del con�ne viterbese.


Martedì 24 Aprile 2012

Viterbo & AltoLazio

• Aeroporti di Roma, promuove 3 stage rivolti a neolaureati in Giurisprudenza. I tirocinanti saranno inseriti all’interno della Direzione Legale. Per partecipare occorre un’età non superiore ai 26 anni, ottima conoscenza di office e buona conoscenza della lingua inglese. La sede di lavoro è Fiumicino e la retribuzione mensile per lo stage, che durerà 6 mesi, va dai 500 ai 1000 €. Candidature, entro il28/4/ 2012, attraverso www.jobsoul.it • Zetema, la società che gestisce le attività culturali di Roma Capitale, ha istituito una banca dati per raccogliere curricula, dal 26/ 3/2012, di candidati interessati ad effettuare stage presso la struttura. Labanca dati dura un anno e sono richiesti i seguenti requisiti: tipo di laurea e conseguente voto; periodo di disoccupazione; carichi familiari; rispondenza ad un programma di conversione di capacità lavorative previamente approvato; età e conoscenza delle lingue straniere. Informazioni dettagliate suhttp://www.zetema.it/stage • L’Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico, con il patrocinio dellaFondazione Crui, offre 6 premi di laurea di 3000 €, per tesi di laurea e di dottorato su “ETIC - Etica e Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione”. La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata entro il 31 maggio 2012 esclusivamente in formato elettronico accedendo al sito di AICA www.aicanet.it dove sono presenti ulteriori informazioni • L’Università Roma Tre, in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori promuove E-Book, concorso finalizzato alla ricerca di uno slogan per una collana di e-book universitari. Il concorso è riservato agli studenti universitari dei vari livelli (trienni, bienni, master ecc.) e si concluderà il 23 aprile(Giornata mondiale del libro). Ai vincitori 10 buoni da mille euro in libri (o ebook). Modalità di partecipazione e regolamento su www.aie.it Per info: ebook@aie.it Fonte: Lavorare • Selex Elsag, società di Finmeccanica specializzata nella progettazione e nello sviluppo di sistemi, prodotti, soluzioni e servizi hi-tech, cerca 15 tiorcinanti, per la sede di Roma. Durante lo stage le risorse verranno seguite da un tutor e avranno la possibilita’ di partecipare a progetti di disegno e sviluppo di prodotti, soluzioni e servizi per specifici clienti. La ricerca è rivolta a laureati in Ingegneria, Informatica e Ingegneria dell’Informazione. Il tirocinio durerà 6 mesi e la retribuzione proposta va dai 500 ai 1000 €. Candidature, entro il 19/4/2012, attraverso http://www.jobsoul.it/SoulWeb/schedaopportunita-lavoro.action?idOpportunita=3AC887D3-6137-468A88D0-9AF18DABC50E • La Camera Europea di Giustizia offre un assegno per incoraggiare gli studi e le ricerche nell’ambito giuridico-sociologico. La borsa di studio è aperta a tutti, in modo particolare ai diplomati, agli universitari ed ai componenti delle Forze dell’Ordine. I concorrenti devono redigere una tesi sulla “Irresponsabilità o Indipendenza o Potere del magistrato”. Il primo premio è di 1500 €, il secondo di 1000 € ed il terzo di 500€. Le domande di partecipazione al concorso vanno consegnate, entro il 20/6/2012, secondo le modalità indicate nel bando fonte: Lavorare • Il Comitato Leonardo mette in palio, attraverso un concorso, una borsa di studio di 3000 €, il “Premio di Laurea Corneliani Spa”, indirizzata a studenti laureandi nel 2011/2012. Sarà premiata la migliore tesi sull’analisi socio-economica italiana, in particolare sui cambiamenti della società e i nuovi approcci dei consumatori con le nuove tecnologie a disposizione delle aziende. Per partecipare la domanda va presentata, entro il 31/10/2012, secondo le modalità descritte nel bando disponibile suwww.comitatoleonardo.it e www.corneliani.com • La Sapienza ha indetto un concorso che premierà 10 tesi discusse, nell’anno accademico 2010-2011, sui temi della disabilità. L’importo dei premi è di 1500€ e verrà assegnato a tesi che, per originalità ed innovatività, approfondimento delle tematiche contribuiscono al miglioramento della vita delle persone disabili. Possono partecipare laureati in possesso del diploma di laurea di vecchio ordinamento o di laurea specialistica o magistrale. Le domande vanno presentate secondo i criteri descritti nelbando entro il 13/4/2012 • Business Integration Partners cerca neolaureati o laureandi in ingegneria gestionale, informatica o delle telecomunicazioni da impiegare in tirocinio nel settore consulenza. I giovani, con inglese fluente e buon utilizzo di office, lavoreranno a Roma per 6 mesi con un corrispettivo di 700 € mensili. La scadenza dell’annuncio è il 6/6/2012 e le adesioni avvengono tramite la registrazione suhttp: //www.repubblicadeglistagisti.it/accounts/stage/828/ • Double Consulting seleziona neolaureati in discipline tecnicoeconomiche da inserire in stagenella sede di Roma. Requisiti: voto di laurea non inferiore a 105/110, età non superiore a 27 anni, familiarità con il pacchetto office, disponibilità a trasferte sul territorio nazionale. L’esperienza, della durata di 5 mesi, sarà rimborsata con 700 € mensili. Adesioni su www.jobsoul.it non oltre il 14/4/2012 • ActionAid International Italia Onlus, propone 2 tirocini a laureati in Scienze Umanistiche, Studi Sociali per l’Alta Formazione, o Scienze Sociali e Scienze Politiche per attività di segreteria, orga-

offerte lavoro nizzazione di meeting nazionali e internazionali ed elaborazione di ricerche ad hoc. Lo stage avrà la durata di 6 mesi e una retribuzione mensile fino a 500 €. Candidature, entro il 30/3/2012 attraversohttp: //www.jobsoul.it/SoulWeb/scheda-opportunita-lavoro.action?idOp portunita=5D7DDC18-BC32-4D50-9F69-8643A88EF6F2 • Il Ministero degli Affari Esteri attribuisce 30 borse di studio presso la Federazione Russa rivolte a laureati e laureandi che abbiano al massimo 35 anni di età, per ricerche umanistiche o scientifiche. Per partecipare occorre una buona conoscenza del russo per le ricerche umanistiche e del russo, francese, tedesco o inglese per le ricerche scientifiche. I dettagli e le indicazioni per la presentazione della domanda, da inviare entro il 1/4/2012, sono disponibili sul sito del Mae http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/Servizi/Italiani/ Opportunita/Di_studio/ElencoPaesiOfferenti.htm • Il Comitato per i Diritti Umani della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI), offre 2 premi in memoria di Luigi Sperduti. Il concorso è rivolto a studenti che, iscritti da almeno 1 anno ad un corso di laurea in cui si insegnano materie giuridiche, lavoreranno sull’applicazione della Convenzione Europea per i diritti umani. Il lavoro, di gruppo, consiste in una simulazione processuale. Il primo premio è di 1000 €; il secondo di 500 €. Per i dettagli sulla domanda, da presentare, entro il4/5/2012 cosultare il sito www.sioi.org Fonte: Lavorare • KPMG ricerca 4 diplomati o laureati in discipline economiche per svolgere uno stage nel settore contabilità a Roma. Vengono richiesti: esperienza, ottimo inglese, buon office, età non superiore a 29 anni. Durata del rapporto: 6 mesi, con rimborso da 500 a 1.000 euro mensili. Le candidature vengono raccolte su www.josoul.it prima dell’8/4/2012 • Studio Staff RU seleziona 4 laureandi o laureati in psicologia e psicologia del lavoro presso La Sapienza da inserire in attività di tirocinio connesse a progetti di formazione e tutoraggio. I giovani, di età non superiore a 26 anni e auto/motomuniti, lavoreranno a Roma per 6 mesi con un rimborso di 300 € mensili. Per aderire, entro il 21/4/ 2012, occorre connettersi al portale www.jobsoul.it • KPMG offre opportunità di stage a laureandi e laureati nell’ambito dei servizi finanziari. I candidati, con laurea in discipline economiche, buon inglese e buon uso dei principali strumenti informatici, debbono essere disponibili a trasferimenti in tutta Italia. Le adesioni avvengono via web all’indirizzohttp://www.careers.kpmg.it/html/people/people_sfoglia_annunci.asp • Gruppo Tucceri srl, società impiantistica, propone 10 tirocini a studenti universitari in un contesto formativo per la gestione della clientela. La durata del tirocinio è di 4 mesi e la retribuzione di 500 € mensili. Fino al 4/4/2012 ci si candida attraverso http:// www.jobsoul.it/SoulWeb/scheda-opportunita-lavoro.action?idOpp ortunita=35940219-E373-4D0D-8E09-F81F8D52C383 • Gi Group per il Gruppo Nestlé Italia cerca neolaureati e laureandi in ingegneria meccanica, energetica o elettrotecnica, con buon office e inglese da inserire in stage semestrale full time a Ferentino (Fr) nel ruolo di engineering assistant. E’ previsto un rimborso spese mensile di 710 euro più l’utilizzo della mensa. Termine ultimo per candidarsi è il 31/3/2012 suhttp: //www.repubblicadeglistagisti.it/accounts/stage/819/ • Rotary Club di Viterbo emana un concorso per idee sul “Turismo culturale nella Tuscia” che potenzi e rilanci i beni culturali presenti nel territorio di Viterbo e della sua provincia, rivolto a giovani laureati, possibilmente costituiti in gruppi, di età non superiore a 35 anni. Saranno attribuiti 3 premi: il primo di 7.000 €, il secondo di 2.000 e il terzo di 1.000 lordi. La scadenza del bando è fissata al 30/4/2012; la sua visione è suhttp://www3.unitus.it/images/stories/file/Avvisi/ 2012/Rotary/ROTARY%20CLUB%20VITERBO%20Documento%20d efinitivo.pdf • Assofin eroga 10 borse di studio Baldo Grazzini a neolaureati in discipline economiche, giuridiche e statistiche di età non superiore a 29 anni e voto di laurea non inferiore a 95/110. Il progetto, rimborsato con 775 € lordi mensili per 6 mesi, è visualizzabile alla paginahttps://assofin.it/images/pdf/Bando2012.pdf. Ci si candida non oltre il 30/4/2012 • Il Consiglio Nazionale delle Ricerche attribuisce 2 borse di studio a laureati in scienze biologiche o biologia sanitaria di età non superiore a 35 anni da fruirsi presso il Dipartimento di chimica della Sapienza. Ciascuna borsa consiste in 1.084 € lordi mensili per 6 mesi, rinnovabili per un periodo massimo di 3 anni. Il bando è visualizzabile sul sito dell’Ente alla pagina www.urp.cnr.it, su cui troverete le indicazioni per aderire entro il termine del 2/4/2012 • Il Ministero francese degli Affari Esteri ed Europei assegna 6 borse di studio a studenti stranieri provenienti dall’Italia, dalla Polonia e da Hong Kong per conseguire un Master2 in varie branche economico-finanziarie presso istituti di insegnamento superiore francesi. Ad ogni borsista verranno erogati 12.000 euro per un periodo di un anno, un tutor ed uno stage pagato alla fine della formazione. Il bando e le domande di ammissione, da presentare prima del 22/

17 3/2012, sono reperibili suhttp://www.italie.campusfrance.org/print/ 81842 • La Sapienza, tramite il progetto Unipharma Graduates, offre 50 stage presso centri di ricerca pubblici e privati in vari paesi europei. I destinatari sono neolaureati - da non più di 12 mesi dalla data di scadenza del bando - in materie chimiche, farmaceutiche e biotecnologiche con votazione non inferiore a 105/110, di età massima 27 anni e ottimo inglese, che lavoreranno per 24 settimane (5 mesi e mezzo) con un contributo di 3.686 euro complessivi. Le adesioni, entro il 31/3/2012, avvengono seguendo le indicazioni sul sito de La Sapienza, dove è possibile consultare il bando all’indirizzohttp: //www.uniroma1.it/sites/default/files/allegati/Bando_Unipharma_8_0.pdf Fonte: Lavorare • Dreamlines propone tirocini retribuiti ad Amburgo nel settore crociere in area product management e marketing online. Per entrambe le posizioni: studi in ambito turistico o economia aziendale, buona conoscenza informatica, familiarità con internet, italiano madrelingua, buon tedesco, disponibilità a lavorare per almeno tre mesi. Rimborso mensile variabile tra 500 e 700 euro. Curricula (in tedesco) all’indirizzo dedicato bewerbung@dreamlines.de non oltre il 30/3/2012 • La Fondazione Sapienza eroga 3 premi intitolati a “Antonio Ventura” a studenti laureati in una delle Facoltà di ingegneria de La Sapienza. L’importo dei singoli premi è di 2.500 euro lordi. Le domande vanno trasmesse, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, entro il 30/3/2012 seguendo le indicazioni del bando, in cui troverete anche il facsimile di domandahttp://w3.uniroma1.it/fondazionesapienza/ borsepremi/2012PremiVenturaIngegneria.pdf • Unilever ricerca 4 stagisti come account in varie regioni italiane tra cui il Lazio (sede di Roma). I giovani, neolaureati (entro 12 mesi dal conseguimento della laurea) in materie economico-umanistiche, debbono conoscere un buon inglese. Il compenso varia da 500 a 1.000 euro mensili per un periodo di 6 mesi. Ci si propone, prima della scadenza del 23/3/2012, iscrivendosi al portalewww.jobsoul.it • RB Casting, società di cultura e spettacolo, propone 5 tirocini rivolti a laureati in Giurisprudenza Lettere, Psicologia, Sociologia, Scienze della comunicazione e Beni culturali. L’attività lavorativa avrà la durata di 6 mesi e la retribuzione sarà su delle percentuali che verranno spiegate in sede di colloquio. La figura da ricoprire è di Responsabile delle pubbliche relazioni. Per partecipare sono richieste una buona conoscenza del computer, di internet e del pacchetto office, dell’ Inglese, Francese e Spagnolo. Candidature, entro il 23/3/2012, attraverso http://www.jobsoul.it/ SoulWeb/scheda-opportunita-lavoro.action?idOpportunita=0CC772 E3-20BC-4B76-A1F5-13EAA0392DA8 • La Rinascente seleziona stagisti assistenti alle vendite per tutti i reparti degli store sul territorio nazionale. Buone capacità di relazione e comunicazione e la preferibile conscenza dell’inglese o di altra lingua straniera sono le caratteristiche richieste. L’esperienza dura 4 mesi ed è previsto un contributo stage. Per proporre le vostre candidature dovete entrare nella pagina http://www.rinascente.it/webapp/ ita/posizioni/index.aspx?c=1&i=74 • La Fondazione Sapienza bandisce 5 borse di studio per tesi di laurea all’estero destinate astudenti di economia de La Sapienza. Le borse, intitolate a “Torelli-Fiaccadori” dell’importo di 10.000 € ciascuna, verranno attribuite a giovani di età massima 27 anni, iscritti al secondo anno di un corso di laurea specialistica/magistrale o all’ultimo anno vecchio ordinamento. Le candidature possono essere presentate fino al 30/3/2012. Bando e facsimile di domanda al link • L’ Agenzia Prestitalia propone stage nel settore finanziario a diplomati o laureati in materie giuridico-economiche presso l’Università Roma Tre. I requisiti: età 22-29 anni e buona conoscenza dei principali pacchetti informatici. L’esperienza si svolgerà a Roma, per 6 mesi e 500 € mensili. Curriculum, non oltre il 13/4/2012, a selezio ne3@prestiter.it • Rotary International e AICA premiano le 6 migliori tesi sulle tematiche dell’etica e delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione presentate da laureati specialistici che abbiano discusso la tesi nel periodo tra il 1° maggio 2011 e il 30 aprile 2012, con votazione finale non inferiore a 106/110. Verranno attribuiti 6 assegni di 3.000 euro ciascuno lordi. Termine di presentazione delle domande è il31/5/2012. Per approfondire: www.aicanet.it • La Presidenza del Consiglio dei Ministri indice il concorso Giacomo Matteotti per il 2012, con il quale vengono assegnati 3 premi ad opere e tesi di laurea sugli ideali di fratellanza tra i popoli, libertà e giustizia sociale. I premi consistono in due assegni di 10.000 euro ciascuno e due di 5.000 euro per le due tesi vincitrici a pari merito. Domande entro il 26/4/2012 e dettagli al webhttp://www.governo.it/ Notizie/Presidenza/dettaglio.asp?d=66490 • Procter&Gamble cerca tirocinanti nel settore produzione e qualità per lo stabilimento di Pomezia (RM). La ricerca è rivoltà a laureati triennali ad indirizzo ingegneristico. Verrà erogato un rimborso di 775 euro mensili per un periodo di 3-6 mesi ed un impegno di 40 ore settimanali. Candidature, non oltre il2/5/2012, su http://www.repubblicadeglistagisti.it/accounts/stage/ 793/


almanacco

18 NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Viterbo & AltoLazio

Oggi al Cinema SORIANO NEL CIMINO

Cinema Florida Piazza G. Marconi, 12

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Fortunato 21 Marzo - 20 Aprile Ariete

In questa giornata quello che vorrete sarà prendere una boccata d’aria fresca in quanto ci sono diverse questioni che vi stanno strette e che pertanto non vi scendono proprio giù. Far passare un po’ di giorni per riflettere potrebbe ovviamente aiutarvi a metabolizzare, a capire meglio ed affrontare infine le eventuali sfide con più grinta e determinazione!

22 Giugno - 22 Luglio Cancro

La vostra predisposizione d’animo in questa giornata spingerà le persone che vi incontreranno a riflettere su di voi, bene o male, sta a voi dare un indirizzo. Infatti qualcuno potrebbe anche farsi una idea sbagliata se non vi impegnerete abbastanza a sembrare distesi e rilassati. Al contrario, vi cercheranno ancora se nonostante tumulti interiori parlerete in modo quanto meno disinvolto.

23 Settembre - 23 Ottobre Bilancia

21 Aprile - 20 Maggio Toro

Lasciatevi alle spalle il passato in questa giornata e ponetevi nell’ottica di chi vuole ricominciare tutto daccapo. È vero che verreste investiti da maggiori impegni, tuttavia non si può di certo pretendere che le persone che sono intorno a voi non vi aiutino anzi, visto proprio quello che avete passato, vi aiuteranno senza nemmeno chiederlo e voi dovrete accettare mettendo da parte l’orgoglio!

23 Luglio - 22 Agosto Leone

Abbiate più cura di voi stessi, quindi iniziate la giornata con una bella corsa o passeggiata ed una doccia tonificante in modo da svegliarvi per bene. Dopodiché potreste procedere con le vostre attività in modo continuo e senza pause, in modo tale che in serata arriverete ben stanchi per andare direttamente a dormire e non pensare ad altro!

24 Ottobre - 21 Novembre Scorpione

Nella giornata di oggi qualcuno si impegnerà a fondo per non darvi del filo da torcere poiché sarete poco svegli e reattivi mentre le persone che vi circondano saranno particolarmente energici e non perderanno neppure un minuto per trovare la giusta soluzione ai diversi casi prospettati. Non vorranno farvi un torto ma dovrete impegnarvi molto!

In questa g i o r n a t a q u a l c u n o p o t r e b b e ottenere molto di più di quanto merita e questo ovviamente potrebbe darvi fastidio. Tuttavia, per una volta, se lo otterrete anche voi, dovreste gioire di questo e lasciare gli altri al proprio destino senza corrucciarvi troppo per le ingiustizie del mondo. Per il momento accontentatevi di avere avuto successo!

22 Dicembre - 21 Gennaio Capricorno

22 Gennaio - 19 Febbraio Acquario

Nonostante i vostri pensieri non sempre siano positivi sulle persone, al contrario quelli altrui lo sono sempre molto. Sicuramente è perché siete persone interessanti e solari ma non sempre si può prendere a riferimento questo vostro carattere. Capita infatti che possano trovarvi anche burberi e scontrosi quando qualcosa non gira per il verso voluto! Poveri loro!

FARMACIE (reperibilità)

Le convenienze le conoscete b e n e nonostante le disdegnate, poiché riuscite anche voi a capirne l’importanza nel momento in cui servono! Non siate quindi troppo duri con voi stessi poiché un piccolo sacrificio alla propria etica ogni tanto va fatto per permettere anche a chi ci sta intorno di raggiungere i propri sogni come avete fatto voi.

Battleship Orario: 21,30

21 Maggio - 21 Giugno Gemelli

Nella giornata o d i e r n a potrebbero a c c a d e r e tante cose entusiasmanti poiché siete voi ad entusiasmare l’aria e di contro questa vi torna indietro sempre più frizzante! Avete molti progetti per le mani e per alcuni non sapete proprio come orientarvi, ma la cosa vi piace e vi entusiasma a tal punto da farvi stare perennemente con il sorriso!

23 Agosto - 22 Settembre Vergine

La giornata p o t r e b b e iniziare con un lieve dissapore con la persona amata e per alcuni potrebbe essere il primo, quindi particolarmente gravoso, mentre per altri uno fra tanti. L’importante ad ogni modo sarà chiedersi perché siate giunti a questo scontro e si potranno comprendere tante dinamiche rimaste oscure fino a questo momento!

22 Novembre - 21 Dicembre Sagittario

È giunto il m o m e n t o di fare una p i c c o l a escursione, di cambiare luoghi che abitudinariamente si frequentano e di dare un taglio a certe sciocche frequentazioni. Molte novità dunque, che potrebbero essere riassunte in una parola: cambiamento. Ogni tanto ci vuole, poiché il fato ci viene incontro ma non ci bussa alla porta!

20 Febbraio - 20 Marzo Pesci

Il mare non sarà abbastanza grande in questa giornata per contenere voi e qualcun altro che non vi aggrada particolarmente. Infatti non perderete occasione per attaccare briga nonostante questo tipo di atteggiamento non vi appartenga di solito. Vi toccherà comunque fare i conti con voi stessi in serata per aver ceduto impunemente all’istinto!

Martedì 24 Aprile 2012

TARQUINIA

VITERBO

Cinema Genio Via Del Teatro Genio, 16 To Rome With Love Orario: 18,30 - 20,30 - 22,30 Cinema Trento Piazza Del Santuario, 51/A Titanic 3D Orario: 17,00 - 21,00 Cinema Trieste Viale Trieste, 30 CHIUSO

BAGNOREGIO

Cinema Alberto Sordi Via G. Matteotti, 2 Ghost Rider 2 Orario: 16,30 - 21,30

CASTIGLIONE IN TEV.

Cinema Etrusco - Multisala Via Della Caserma, 32 Battleship 3D Orario: 17,30 - 19,45 - 22,00 To Rome With Love Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00 Titanic 3D Orario: 18,00 Bel Ami. Storia Di Un Seduttore Orario: 22,00 Street Dance 2 Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00

VETRALLA

Cinema Excelsior Via Cassia, 277 - Cura di V. To Rome With Love Orario: 18,00-20,00-22,00

VITORCHIANO Cine Tuscia Village - Multisala Multisala Località Pallone, Vitorchiano

ORTE

Battleship Feriali: 20,00 - 22,30 Pref.: 17,30 - 20,00 - 22,30 Fest.: 15,10 - 17,30 - 20,00 - 22,30 Titanic 3D Feriali: 21,30 Pref.: 18,00 - 21,30 Fest.: 15,00 - 18,30 - 22,00 Pirati! Briganti Da Strapazzo Feriali: 20,15 Pref.: 18,00 Fest.: 15,45 - 18,00 Bel Ami. Storia Di Un Seduttore Feriali: 22,30 Pref.: 20,15 - 22,30 Fest.: 20,15 - 22,30 Diaz Feriali: 20,15 - 22,30 Pref.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 To Rome With Love Feriali: 20,15 - 22,30 Pref.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 Biancaneve Feriali: 20,15 - 22,30 Pref.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30

CHIUSO

Inviate le Vostre Programmazioni a: redazione@opinioneviterbo.it

Cinema Tevere Via Orvietana To Rome With Love Oggi alle 21,30 Pirati! Briganti Da Strapazzo 3D Domani 15,30

CIVITA CASTELLANA

Cinema Florida Via Del Forte, 26

CHIUSO

MONTEFIASCONE

Cinema Gallery - Multisala Via Cardinal Salotti, s.n.c. To Rome With Love Orario: 21,30 La Sorgente Dell’Amore Orario: 21,30 Multisala Flavia Via Della Croce, 1 To Rome With Love Orario: 21,30 Una Spia Non Basta Orario: 21,30 Cinema Alberini Via Del Plebiscito, 10

Fax 0761.1890811

PREVISIONI METEOROLOGICHE

OGGI 24 APRILE

ACQUAPENDENTE Corso Taurelli Salimbeni, 1 (Diurna e Notturna)

CELLERE Via G. Marconi, 13 a/b (Diurna e Notturna)

MONTALTO DI CASTRO Via Aurelia, 30 (Diurna e Notturna)

SORIANO NEL CIMINO Via E. Monaci, 96 (Diurna e Notturna)

BARBARANO ROMANO Via IV Novembre, 31 C (Diurna e Notturna)

CIVITA CASTELLANA Via Vincenzo Ferretti, 95 (Diurna e Notturna)

MONTEFIASCONE Via Cassia, 95 (Diurna e Notturna)

TARQUINIA LIDO Via delle Sirene, 20 (Diurna e Notturna)

BASSANO IN TEVERINA Via Giuseppe Mazzini, 3 (Diurna e Notturna)

CIVITA CASTELLANA Via Terni, 26 (Diurna e Notturna)

MONTEROSI Via Roma, 51 (Diurna e Notturna)

TUSCANIA Via Tarquinia, 53 (Diurna e Notturna)

BOLSENA Via A. Gramsci, 38 (Diurna e Notturna)

CIVITELLA D’AGLIANO P.zza Cardilan Dolci, 21 (Diurna e Notturna)

NEPI Via Roma, 19 (Diurna e Notturna)

VEJANO Via Umberto, 53 (Diurna e Notturna)

CAPODIMONTE Via Marconi, 70 (Diurna e Notturna)

FABRICA DI ROMA Via Roma, 79 (Diurna e Notturna)

ORIOLO ROMANO Via Claudia, 109 (Diurna e Notturna)

VETRALLA Via San Michele, snc (Diurna e Notturna)

CAPRANICA SCALO Via della Stazione, snc (Diurna e Notturna)

GRAFFIGNANO-SIPICCIANO P.zza Umberto I, 28 (Diurna e Notturna)

ORTE P.zza del Popolo, 15 (Diurna e Notturna)

VIGNANELLO Via Roma, 2/D (Diurna e Notturna)

CAPRAROLA Via F. Nicolai, 141 (Diurna e Notturna)

LATERA Viale I Maggio, snc (Diurna e Notturna)

RONCIGLIONE Corso Umberto, 33 (Diurna e Notturna)

VITERBO Via Porsenna, 41 (Notturna)

Martedì 24 Aprile

Mercoledì 25 Aprile

Una nuova per turbazione atlantica transita sulla nostra Penisola por tando piogge su alta Toscana al mattino con transito di temporali in movimento al pomeriggio verso Umbria e Lazio dove le piogge insistono fino a sera, specie su zone inter ne appenniniche. Temperature in lieve rialzo nei valori minimi, massime in calo sulla Toscana. Venti moderati tra SSO e SSE, in rotazione a Libeccio in gior nata, tesi da SO in quota; mari generalmente mossi, molto mosso l’alto Tirreno, localmente agitato a largo.

L’alta pressione torna finalmente alla conquista del Mediterraneo, riportando gradualmente condizioni stabili e tempo in tendenza soleggiato dal pomeriggio seppur con velature in transito. Al mattino nubi sparse, specialmente sulle zone interne della Toscana e sulla dorsale, in graduale dissolvimento diurno. Dal pomeriggio cieli sereni o poco nuvolosi ma con velature in transito e qualche addensamento in più lungo la dorsale.Temperature in lieve calo nei minimi, specie in Toscana, in aumento in montagna e nei massimi. Venti deboli o moderati da OSO, con rinforzi sui litorali ma in rotazione a SSE, da OSO in quota. Mari inizialmente molto mosso l’alto Tirreno, tendenti ovunque a mossi nel corso della giornata fino a poco mossi i bacini.


SPORT

� � �

19

Martedì 24 Aprile 2012

CALCIO

Sporting-Bomarzo, la singolar tenzone termina senza gol Vincono Oriolo e Pol. Cicram, che restano appollaiate in vetta alla classifica

A

ndiamo a vedere i risultati del 23° turno di 3ª Categoria nei gironi A e B. Girone A. Continua il testa a testa in vetta alla classi�ca tra Oriolo Calcio e Polisportiva Cicram. Le due squadre, appaiate a quota 53 punti, hanno battuto rispettivamente il Civita Castellana e il S.Maria Assunta. Con il campionato che si avvia verso il termine, lo scontro per la vittoria �nale resta equilibrato e si fa sempre più interessante. Il Doc Gallese, nonostante il turno di riposo, mantiene saldamente la terza posizione con 45 punti. Si avvicina comunque il Barbarano Romano, che batte nettamente per tre reti a zero la Vicus Ronciglione e si porta a quota 42. Subito dietro troviamo il S.Maria Assunta, fermo a 40 punti a causa della scon�tta con la capolista, insieme alla Virtus Corchiano, che nello scontro diretto casalingo con il forte Tarkna Tarquinia (39), sua diretta inseguitrice, non riesce ad andare oltre al pareggio per 1-1. Al centro della graduatoria c’è l’Accordia, che guadagna un punto, portandosi a quota 34, in virtù dello 0-0 ottenuto sul campo dell’Atletico Tarquinia. Segue il Civita Castellana, fermo a 31, e il Monteromano (27), che non sfrutta la gara interna, semplice sulla carta, contro il fanalino di coda Oratorio Grandori e porta a casa solamente un punto. Più indietro avanza il Castel S.Elia (20), che

supera per due reti ad una il Civita Castellana Calcio Giovanile, ottenendo tre punti molto importanti per la sua classi�ca. Nella parte più bassa della graduatoria restano ferme Vicus Ronciglione (14) e Civita Castellana C.G. (10), mentre avanzano, seppure si un solo punto, le due formazione ultime classi�cate, Atletico Tarquinia (8) e Oratorio Grandori. Quest’ultima sale a quota tre punti, maturati in altrettanti pareggi. Prossimo turno: AccordiaMonte Romano; Civita Castellana-Polisportiva Cicram; Doc Gallese-Oriolo; Oratorio Grandori-Barbarano Romano; S.Maria Assunta-Virtus Corchiano; Tarkna Tarquinia-Atletico Tarquinia; Vicus Ronciglione-Castel S.Elia. Riposa il Civita Castellana C.G. Girone B. La capolista Bomarzo (51) esce indenne dall’ostica s�da sul campo dello Sporting Bagnoregio, mantenendo così a distanza una delle sue principali avversarie. La Virtus Acquapendente appro�tta del pareggio tra le prime due battendo 4-0 l’ultima della classe, il Real Pool Viterbo, e raggiunge la squadra teverina al secondo posto a quota 47 punti. Sebbene il Bomarzo abbia ancora quattro lunghezze di vantaggio sulle sue dirette inseguitrici, il campionato è ancora aperto e, come per il girone A, probabilmente sapremo chi riuscirà ad ottenere la vittoria �nale

CALCIO - Pelosi regala il successo alla compagine acquesiana

Una Vigor intra...pendente ha la meglio sul Montefiascone: 1-0

R

iportiamo il tabellino di una delle sfide più calde del fine settimana per quanto concerne gli Allievi Provinciali: si è imposta di misura la formazione acquesiana allenata da mister Pasquini. Vigor Acquapendente Montefiascone 0 La Cicram ha vinto 1-0 e resta in vetta assieme all’Oriolo solo all’ultima giornata. Rimane in scia della formazione acquesiana l’Onano Sport (44), che sbanca il campo di Grotte Santo Stefano con un nettissimo 6-2. Staccato di ben 12 punti dall’Onano troviamo il Bolsena (32), fermato sul pareggio a reti inviolate dal Real Monte�ascone. Subito dietro, a quota 31, c’è l’Arlenese, che batte per quattro reti a due l’Oratorio Madonna del Fiore, e scavalca proprio la squadra acquesiana, ferma a 30 punti. Due lunghezze più dietro il Canino, a riposo per questo turno, viene raggiunto a quota 28 dal Sipicciano, che, con un poker di reti, supera

il Giglio Zepponami. Seguono il Real Monte�ascone (24), il Giglio Zepponami (23), il Real Vitorchiano (20) che batte in maniera netta la Lubrianese (19) e la sorpassa in classi�ca. Chiudono la graduatoria il Grotte Santo Stafano (16) e il Real Pool Viterbo (14), entrambe scon�tte. Prossimo turno: Bolsena-Sp. Bagnoregio; Bomarzo- Arlenese; Canino-Real Vitorchiano; G. Zepponami-Grotte S.S.; Lubrianese-Real Monte�ascone; Oratorio M.d.F.-Virtus Acquapendente; Real Pool Viterbo-Sipiacciano. Riposa l’Onano Sport.

1

Vigor Acquapendente: Pascucci, Ronca, Paioletti, Serafinelli, Uderzo, Paoletti, Benedettucci, Ceccolungo, Muzzi, Pelosi, Cesaretti, Alberelli, Nocchia, Serafinelli, Bigerna, Palombini Allenatore: Pasquini Montefiascone: Sbarra, Braconcini, Pierangeli, Napolitano, Burla, Ercoli, Baiocchi, Chioccioni, Perosillo, Chiovelli, Bronco, Mocini, Selvi, Lozzi, Santoro, Longo Ugolini Allenatore: Cremarossa

Arbitro: Celani di Viterbo Marcatori: 26’ pt Pelosi (Vigor Acquapendente) Note: Ammoniti 15° Ronca (Vigor Acquapendente) Grazie ad un eurogoal su punizione di Pelosi al minuto 26, la Vigor Acquapendente supera il Montefiascone raggiungendo la vetta della classifica in coabitazione con la Sorianese. Nell’ambito di un match avarissimo di emozioni, gli ospiti mettono in bella evidenza nella prima mezz’ora di gioco l’abile Perosillo. Ma Pascucci è ben pronto a controllare tutto. Da incorniciare all’ultimo minuto di gioco il duetto qualità Pelosi-Cesaretti. Che si scambiano la palla in una ripartenza tutta da gustare. La conclusione di Cesaretti si perde alta.

VARIE - Handbike, tutto pronto per la tappa del Giro d’Italia che si svolgerà a Montalto di Castro

Calcio a 5, retrocede l’Ortana: non basta il pari interno Claudio Russo (Ortana Calcio a 5)

L

’Ortana è matematicamente in Prima Categoria. Ai ragazzi di mister Livi infatti non è bastato pareggiare in casa con il Federico Mosconi per evitare la retrocessione. Al Gildo Filesi è �nita 1-1 la s�da tra le due compagini con l’Ortana che come in tutta la stagione ha onorato l’impegno mettendo sul terreno di gioco grinta, energia e cuore. Un pari che è maturato nella seconda parte della ripresa quando gli ospiti sono passati in vantaggio grazie ad una rete di Passero. Un gol che ha scatenato la reazione orgogliosa dell’Orta-

na che ha chiuso dietro gli umbri �no a trovare, a 8’ dal termine, la rete del pareggio grazie a Sciommeri bravo a saltare il proprio marcatore e poi a girare in rete uno splendido servizio di Flamini. Un punticino che non modi�ca come detto la classi�ca ma che dimostra come i biancorossi vogliano onorare le ultime gare della regular-season in modo da rendere più regolare possibile il campionato. Montalto di Castro è pronta ad accogliere nel migliore dei modi la seconda tappa della

terza edizione del Giro d’Italia handbike. Mercoledì 25 aprile, infatti, alla Marina – arrivo e partenza in lungomare Harmine per un circuito di circa 34 chilometri – un’ottantina di atleti si daranno battaglia per aggiudicarsi, oltre alla vittoria di tappa e alle prime posizioni di classi�ca, il secondo trofeo Libertas. La competizione montaltese – il cui titolo è “…Non più limiti 2012” – è la seconda prova delle dieci previste alla cui organizzazione partecipa il Comitato italiano paralimpico, l’Aism (Associazione italiana sclerosi multipla) insieme al Coni, all’Anmil (Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro), alla Federazione italiana ciclisti, all’Inail (Istituto nazionale per l’assicurazione sul lavoro), alla Polisporviva Montalto e al Comune di Montalto. Alla partenza i migliori atleti di categoria provenienti da varie parti d’Italia. Da evidenziare i

nomi di Alex Zanardi, ex pilota di Formula 1, e Vittorio Podestà, uomini di punta della squadra azzurra. Ma soprattutto ci sarà il viterbese (di Vitorchiano per l’esattezza) Mauro Cratassa, classe i964, già campione italiano nonché portacolori della nazionale italiana alle prossime paralimpiadi di Londra. Per lui si prevede un grande tifo. Da Vitorchiano mercoledì mattina partirà un pullman carico di tifosi decisi a spronarlo rumorosamente �no al traguardo. La prima tappa di questa terza edizione del Giro d’Italia handbike si è corsa domenica 15 aprile a Cinquale in provincia di Massa. Il riscontro cronometrico ha premiato gli atleti migliori tra i più attesi alla vigilia. Nelle diverse categorie hanno conquistato la maglia rosa Davide Giozet (Polha - Varese - cat. Mh1.1); Luca Mazzone (Asd Avis Bike Ruvo - cat. Mh1.2); Vittorio Podestà (Barilla Blu Team - cat.

L’handbike arriva a Montalto di Castro Mh2); Mauro Cratassa (Circolo Canottieri Aniene - cat- Mh3); Alessandro Zanardi (Gsc Giambenini - cat. Mh4), Roberta Amadeo (Team Bee And Bike Bregnano - cat- Wh1), Francesca Fenocchio (Sportabili alba onlus

- cat- Wh2); Valeria Corazzin (Basket e non solo - cat- Wh3). Il prossimo appuntamento è per il 6 maggio a Desenzano del Garda (Brescia). Il Giro d’Italia handbike si concluderà il 23 settembre a Sulmona.


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

20

SPORT

Martedì 24 Aprile 2012

CALCIO

Un turno d’oro per Viterbese e Flaminia Successi per le nostre porta bandiere e contemporanea battuta d’arresto per le dirette contendenti di LEONARDO CUTIGNI

M

a che bella giornata quella trascorsa. Viterbese e Civitacastellana Flaminia tornano al successo mentre il Zagarolo di Paolo Negro interrompe la sua striscia positiva cadendo tra le proprie mura contro il Trestina. La classifica ora non mostra più i denti alle nostre portabandiere anche se per cantar vittoria sarà necessario attendere quanto meno Domenica pomeriggio, quando mancheranno appena due giornate. Domani infatti si torna

di nuovo in campo per il recuperare la giornata sospesa in memoria del giovane Morosini. I gialloblu se la vedranno col neo campione del torneo Pontedera mentre i reds andranno a far visita alla Pianese che, grazie al pareggio di Sansepolcro, ha staccato il pass per l’accesso ai play off. Niente male quindi guardando in prospettiva. Il Ds Maurizio Manfra giudica così quanto fatto ad Orvieto: “Domenica ero in panchina con i ragazzi e sono davvero soddisfatto della prestazione corale. Abbia-

SERIE D GIRONE E - 31ª GIORNATA ORVIETANA - VITERBESE

1-2

CIVITACASTELLANA FLAMINIA - SANSOVINO

2-0

PONTEDERA - DERUTA

2-2

CASTEL RIGONE - AREZZO

1-2

SPORTING TERNI - PIERANTONIO

2-1

TODI - PONTEVECCHIO

2-0

ZAGAROLO - TRESTINA

0-2

SANSEPOCRO - PIANESE

0-0

GROUP CITTA’ DI CASTELLO - VOLUNTAS SPOLETO

3-3

Il bomber Matias Vegnaduzzo mo meritato di vincere senza scomporci nel finale.” La fatidica Zona Cesarini che più di una volta ci ha condannato: “Rispensando a Terni, alla sfida col Sansepolcro ecc ecc...in questa stagione abbiamo pagato molto i finali di gara. Questa volta invece l’unità del gruppo ha prevalso.” Quanto ha inciso la sosta? “La sosta ha consentito al tecnico di lavorare bene

ed i risultati sono evidenti. Ora dobbiamo dare continuità a quanto fatto fin ora in queste ultime giornate.” Dal tuo arrivo la squadra ha cambiato volto: “Quando mi sono insidiato la Viterbese navigava in piena zona retrocessione, ora siamo fuori. Non voglio prendermi i meriti anche perché tutti ci siamo rimboccati le maniche, dal presidente in giù. Ringrazio nuovamente Conticchio e Cuccuini per quanto fatto

e sono certo che non tutte le colpe erano le loro. Ora guardiamo al futuro con una base solida.” La Flaminia invece non canta ancora vittoria seppur vittoriosa col Sansovino, come sottolinea il tecnico Puccica: “Ancora non siamo fuori, anche se abbiamo fatto un bel passo avanti. Purtroppo siamo ancora nella condizione di dover fare punti e sperare che gli altri chestanno avanti rallentino.” Domani vi attende una trasferta proibitiva: “La Pianese è tutt’ora l’unica formazione imbattuta in casa. Andiamo senza i favori del pronostico ma faremo di tutto per realizzare il blitz.” Purtroppo Taverna non sarà della sfida poiché espulso dal campo, forse paga un pò di stanchezza dal punto di vista mentale? “Il ragazzo sicuramente ha mostrato segnali di stanchezza psicofisica. In questa stagione si è sacrificato scendendo in campo in diversi ruoli e senza mai risparmiarsi, non ne farei un dramma, anzi.”

SERIE D - GIRONE E PONTEDERA

68

AREZZO

59

PIANESE

49

SPORTING TERNI

49

CASTEL RIGONE

44

SANSEPOLCRO

43

TODI

42

VITERBESE

42

DERUTA

41

VOLUNTAS SPOLETO

41

PIERANTONIO

40

TRESTINA

40

ORVIETANA

39

FLAMINIA

38

PONTEVECCHIO

34

ZAGAROLO

28

GROUP CASTELLO

27

SANSOVINO

25

Ora si crea un problema under? “In quel ruolo non ho tanta scelta, tra oggi e domani vedrò come risolverlo.”

ECCELLENZA - PROMOZIONE - Il Corneto Tarquinia rispetta i pronostici. X per il Real Monterosi

Montefiascone shock, esonerato Antolovic In Promozione non basta il cuore per la Caninese a Fregene BeneVigor ed Ischia

L

a ventinovesima giornata di Eccellenza verrà ricordata non tanto per i risultati sul campo, quanto per ciò che si è consumato nei post gara. Si chiude infatti l’era Antolovic in quel di Montefiascone dopo quattro stagioni di successi e poche delusioni. La nona sinfonia fu l’ultima di Beethoven, la nona sconfitta esterna fu fatale per il tecnico falisco.

Un vero peccato anche perché ad inizio stagione nessuno si sarebbe sognato di vedere i gialloverdi fuori dalla zona play out con largo anticipo e soprattutto in pochi si sarebbero immaginati di scendere in campo alla pari contro i mostri sacri del torneo, ben più rodati ed esperti rispetto ad una matricola. Il j’accuse parte proprio da questa cosiderazione. Nel calcio si sa, i tecnici

ECCELLENZA GIRONE A - 29ª GIORNATA

sono legati ai risultati, Gufi docet, ma occorre fare anche dei distingui caso per caso. Il Montefiascone, seppur con un organico di belle speranze, era dietro al Ladispoli, dietro al Fontenuove e via dicendo eppure ad oggi la classifica li vede sopra. Cinque schiaffi possono far male, ma già contro il Fiumicino ci sarebbe stata la chance di riprendersi e tagliare quota 41. Niente male per una matricola... Forse l’aria dei piani alti si era fatto troppo rarefatta e deve aver dato alla testa ai

detrattori del tecnico martano. Questo il comunicato col quale la società ha cancellato il proprio passato con chi sa quali mire per il futuro: “La società Montefiascone calcio solleva dall’incarico il tecnico Daniele Antolovic e lo ringrazia per il lavoro svolto in questi lunghissimi quattro anni pieni di successi e soddisfazioni nei quali con lo stesso tecnico si è arrivati in Eccellenza. Si tratta comunque di una decisione sofferta ma unicamente tesa a dare una piccola scossa in vista di questo finale di campionato dove è fondamentale raggiungere il prima possibile il traguardo della salvezza. Per la sostituzione la dirigenza falisca sta lavorando per trovare la persona più indicata per questo finale di campionato.” Come tecnico e come persona al di fuori del campo

PROMOZIONE GIRONE A - 29ª GIORNATA (22/04)

CECCHINA - GIADA MACCARESE

0-1

ANGUILLARA - FUTBOLCLUB

0-1

DIANA NEMI - GUIDONIA

1-1

FREGENE - CANINESE

3-1

FIUMICINO - ALBALONGA

1-2

GRIFONE MONTEVERDE - CANEPINA

2-0

CORNETO TARQUINIA - LA SABINA

3-2

CASALOTTI - CITTA’ DI CERVETERI

1-2

FONTENUOVESE - PISONIANO

1-3

SANTA MARINELLA - OLIMPIA

2-2

LADISPOLI - REAL MONTEROSI

1-1

ISCHIA DI CASTRO - LA STORTA

4-1

RIETI - REAL POMEZIA

2-2

TOLFA - FOGLIANESE

3-0

VILLAQNOVA - MONTEFIASCONE

5-0

VIGOR ACQUAPENDENTE - FOCENE

2-1

TOR SAPIENZA - OSTIA MARE

2-2

PIANOSCARANO - BRACCIANO

1-5

ECCELLENZA - GIRONE A

PROMOZIONE GIRONE A

OSTIA MARE

61

FREGENE

58

PISONIANO (-1)

55

GRIFONE MONTEVERDE

57

ALBALONGA

54

CANINESE

56

RIETI

52

V. ACQUAPENDENTE

55

REAL MONTEROSI

43

ISCHIA DI CASTRO

52

VILLANOVA

42

PIANOSCARANO (-1)

45

GUIDONIA

41

BRACCIANO

43

CECCHINA

40

CASALOTTI

42

REAL POMEZIA

40

TOLFA

40

TOR SAPIENZA

39

OLIMPIA

40

MONTEFIASCONE

38

CITTA’ DI CERVETERI

39

FONTENUOVESE

35

FOCENE

38

LADISPOLI

34

LA STORTA

38

CORNETO TARQUINIA

32

FUTBOLCLUB

37

G.MACCARESE

30

ANGUILLARA

33

DIANA NEMI

30

SANTA MARINELLA

32

FIUMICINO

29

C.D. FOGLIANESE

13

LA SABINA

13

CANEPINA

8

forse Daniele Antolovic meritava più rispetto. In bocca al lupo per il subentrante Michele Venanzi. Ritornando al calcio giocato, grande successo in rimonta per il Corneto Tarquinia che dopo un avvio di gara da brividi stende il La Sabina per 2-3 e complice l’1-1 del Real Monterosi, tra le polemiche, si porta a meno due dalla zone salvezza. In Promozione invece cada con onore la Caninese contro

il Fregene. I valori tecnici in campo hanno avuto la meglio sul coraggio dei ragazzi di Sperduti. Vittoriose la Vigor Acquapendente per 2-1 sul Focene e l’Ischia di Castro sul La Storta per 4-1. Per entrambe ancora vive le ambizioni per il titolo. Cadono il Pianoscarano (1-5 col Bracciano), la Foglianese che saluta la categoria in quel di Tolfa per 3-0 ed il Canepina (2-0 col Grifone Monteverde).


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

21

SPORT

Martedì 24 Aprile 2012

CALCIO

La Castrense rinvia i festeggiamenti Finisce 2-2 la sfida con la Virtus Bolsena; pari anche per la Nuova Sorianese a Ronciglione di GABRIELE LUDOVICI

L

a 25ª Giornata è stata ricca di sorprese nei campionati di 1ª e 2ª Categoria. Nel Girone A di Prima, la Castrense è costretta a rinviare la matematica conquista del primato dopo il pareggio contro la Virtus Bolsena. I ragazzi di Centaro stavano per in�iggere ai gialloneri la prima scon�tta stagionali, portandosi sul clamoroso 0-2 con i gol di Lorenzini (34’ pt) e Botarelli (40’ pt). Ma nella ripresa i grottani trovano la reazione e grazie all’asse Randazzo-Bisozzi trovano il pari, con le reti di quest’ulti-

con Mazzucco al 9’ pt. E’ una doppietta di Pantarelli (al 22’ pt ed al 1’ st) a ribaltare lo score �nale. S�da senza particolari sussulti quella tra Polisportiva Falisca e Monte Romano; �nisce a reti inviolate ed il punto sostanzialmente non serve a nulla ai �ni degli obiettivi delle due squadre. Grande rammarico invece per il Vignanello, che forse perde l’ultimo treno per la salvezza pareggiando sul campo della Doria San Martino. La squadra di Bambini (in tutti i sensi, vista la bassa età media) era passata in vantaggio con Statibercantini al 32’ st; a 5’ dalla �ne però il solito Iaco-

PRIMA CATEGORIA GIRONE A - 25ª GIORNATA (22 Aprile)

PRIMA CAT. GIRONE A

La Virtus Bolsena ha fermato la Castrense PRIMA CATEGORIA GIRONE D - 25ª GIORNATA (22 Aprile)

PRIMA CAT. GIRONE D

CASTRENSE

69

FIANO ROMANO

53

NUOVA SORIANESE

55

CAPENA

52

VIRTUS BOLSENA

43

REAL PORTUENSE

49

LATERA

38

FORTITUDO ROMA

49

POLISPORTIVA FALISCA

38

TREVIGNANO

45

CAPRANICA

38

ROMULEA

40

CIMINA RONCIGLIONE

35

CASAL BARRIERA

38

DORIA SAN MARTINO

34

CANALE MONTERANO

33

BLERA

32

CAMPAGNANO

32

MONTALTO*

29

RIGNANOSORATTE

31

VALLERANESE

29

PRO ROMA

30

MONTE ROMANO

29

CASTELNUOVESE

30

TUSCANIA*

28

OTTAVIA

29

CASTRENSE - VIRTUS BOLSENA

2-2

CAMPAGNANO - CAPENA

0-3

VIGNANELLO

22

SACROFANO

29

CIMINA RONCIGLIONE - NUOVA SORIANESE

1-1

CANALE MONTERANO - REAL PORTUENSE

0-2

VIRTUS CIMINI

19

FORTITUDO NEPI

10

DORIA SAN MARTINO - VIGNANELLO

1-1

CASTELNUOVESE - FORTITUDO NEPI

4-0

VASANELLO

13

CESANO

7

LATERA - VASANELLO

2-1

FIANO ROMANO - RIGNANOSORATTE

3-0

MONTALTO - TUSCANIA

SOSP.

FORTITUDO ROMA - OTTAVIA

1-1

POLISPORTIVA FALISCA - MONTE ROMANO

0-0

PRO ROMA - ROMULEA

0-1

VALLERANESE - BLERA

2-1

SACROFANO - CESANO

7-1

VIRTUS CIMINI - CAPRANICA

1-0

TREVIGNANO - CASAL BARRIERA

1-0

Cristiano Tiberi (S. Lorenzo N.), sontuosa doppietta mo all’8’ ed al 18’ del st. Un pareggio di cui non sa appro�ttare la Nuova Sorianese, che non va oltre l’1-1 sul campo della Cimina Ronciglione. Rossoblu in vantaggio al 2’ pt di Pallotta, ma Masci al 34’ pt segna il gol del pari; nella ripresa regna l’equilibrio e la partita termina senza vincitori né vinti. Sale al quarto posto il Latera di mister Aquilio, che vince 2-1 contro il derelitto Vasanello, che era passato in vantaggio

nissi ha timbrato il cartellino, condannando gli ospiti a restare a -6 dalla salvezza. Fa un bel balzo verso la medesima la Valleranese, che torna alla vittoria dopo due scon�tte di �la. Il 2-1 al Blera porta le �rme di Maio (6’ pt) ed Ercoli su rigore al 29’ pt. Per i blerani aveva accorciato le distanze Coletta al 31’ pt. Sempre in chiave salvezza, colpaccio della Virtus Cimini di Adelli che supera 1-0 il più quotato Capranica. A

SECONDA CATEGORIA GIRONE A - 25ª GIORNATA (22 Aprile)

decidere è il gol di Scarpetta al 40’ pt. In�ne, sospesa sull’1-1 la s�da Montalto-Tuscania, a causa dell’infortunio del signor Baldi di Viterbo: gara che quindi andrà recuperata a data da destinarsi. Passiamo al Girone D, dove la Fortitudo Nepi è stata travolta 4-0 sul campo della Castelnuovese. I biancoverdi, con solo 12 giocatori a disposizione, hanno fatto il possibile per evitare il tracollo ma alla �ne hanno dovuto soccombere alle reti di Del Frate (8’ pt), Denzenhofer (10’ pt), Riccioni (6’ st) e Ragaglia (20’ st). Passiamo ora alla Seconda Categoria, dove nel Girone A il San Lorenzo Nuovo trova una vittoria scaccia-crisi contro la Virtus Pilastro. E’ una doppietta di Tiberi (21’ pt e 30’ st) a fare la differenza, rendendo vana la rete di Onofri al 40’ st. La squadra sale a quota 60 ma il Valentano rimane a -4 vincendo 1-0 contro la Nuova Pescia Romana grazie ad un gol di Virtuoso. Una vittoria che permette alla squadra di Spano di sperare ancora nel primato

in classi�ca. Perde terreno invece la 2001 Tuscia, che perde 3-1 sul campo del Vetralla. Vetrallesi in vantaggio con Bruno al 5’ pt, prima del pari di G. Latini all’11’ pt. Nella ripresa però Tosini (15’ st) e Puddu su rigore (23’ st) regalano il sorriso al Vetralla, che supera in classi�ca la Virtus Pilastro. Vince invece la Civitella D’Agliano, impegnata in casa contro la Nuova Bagnaia. La squadra di mister Celleno mette il muso avanti al 5’ pt con Burla; pareggia Varletta al 43’ pt prima del nuovo vantaggio realizzato dallo stesso Burla al 46’ pt. Nella ripresa nuovo pareggio siglato da Maculani al 10’ st; il gol del de�nitivo 3-2 arriva con una rete su rigore di Vincenti, al 15’ st. Il Graf�gnano guadagna tre punti importantissimi sul campo del Barco Murialdina, vincendo 2-1. I gol tutti nella ripresa: al 16’ vantaggio ospite con Tardani prima del pari di Cion�. Match winner è Goletti, che segna di testa al 37’ st in posizione dubbia. Pesante scon�tta per l’Etrusca a Gradoli, dove il Real Gradolese si impone per

* una partita in meno 2-0 grazie ad una doppietta di Passeri nel primo tempo (14’ e 47’). La squadra di Ceccarini viene raggiunta al terzultimo posto dalla Querciaiola, che batte 4-0 la Virtus Marta grazie alle doppiette di Mancinelli (1’ e 25’ del pt) e Ranaldi (8’ e 26’ del st). In�ne, al Celleno non riesce l’impresa sul campo del Farnese: la squadra locale si

Se Sparta piange Atene non ride, visto che anche lo Stimigliano non riesce a vincere, pareggiando 1-1 con il Soratte. Male anche il Bassano Romano, che viene sepolto dal Sabazia Calcio con un eloquente 5-2. In apertura, gli anguillarini si portano sul 2-0 grazie a Geana (10’ e 25’ pt) prima della rete di Volpi che riapre i giochi al 26’ pt. Ono-

SECONDA CAT. - GIRONE A

SECONDA CAT. - GIRONE B

SAN LORENZO NUOVO

60

RONCIGLIONE UNITED

56

VALENTANO

56

STIMIGLIANO

53

2001 TUSCIA

47

REAL COLLEVECCHIO

50

CIVITELLA D’AGLIANO

47

SABAZIA

44

FARNESE

42

VEJANESE

41

VETRALLA 1928

40

FABRICA CALCIO

38

VIRTUS PILASTRO

38

PRO CALCIO ANGUILLARA

34

NUOVA BAGNAIA

37

FORANO

34

REAL GRADOLESE

35

MAGLIANESE

33

GRAFFIGNANO

30

CALCIO SUTRI

32

VIRTUS MARTA

28

CASPERIA

27

N. PESCIA ROMANA

23

BASSANO ROMANO

27

QUERCIAIOLA

22

SORATTE

23

ETRUSCA

22

VIC FORMELLO

23

CELLENO

18

ATLETICO MORLUPO

23

BARCO MURIALDINA

10

REAL CAPRAROLA

18

SECONDA CATEGORIA GIRONE B - 25ª GIORNATA (22 Aprile)

BARCO MURIALDINA - GRAFFIGNANO

1-2

ATLETICO MORLUPO - PRO CALCIO ANGUILLARA

3-1

CIVITELLA D’AGLIANO - NUOVA BAGNAIA

3-2

CALCIO SUTRI - FABRICA CALCIO

1-1

FARNESE - CELLENO

5-0

CASPERIA - VIC FORMELLO

3-2

QUERCIAIOLA - VIRTUS MARTA

4-0

FORANO - REAL COLLEVECCHIO

2-5

REAL GRADOLESE - ETRUSCA

2-0

MAGLIANESE - REAL CAPRAROLA

1-0

SAN LORENZO NUOVO - VIRTUS PILASTRO

2-1

SABAZIA - BASSANO ROMANO

5-2

VALENTANO - NUOVA PESCIA ROMANA

1-0

STIMIGLIANO - SORATTE

1-1

VETRALLA 1928 - 2001 TUSCIA

3-1

VEJANESE - RONCIGLIONE UNITED

3-2

impone per 5-0, lasciando i cellenesi al penultimo posto in classi�ca. Andiamo in�ne a vedere cos’è successo nel Girone B: cade il Ronciglione United sull’ostico campo della Vejanese, che si impone per 3-2. Le reti dei vejanesi sono state siglate da Ragnoni (10’ pt) e Schinelli (23’ pt e 37’ st) mentre per i ronciglionesi in gol sono andati Oliva (rigore al 3’ st) e Mariani (6’ st).

rati, al 35’ pt, porta il Sabazia sul 3-1 ma in apertura di ripresa è ancora Volpi a tenere in gioco i ragazzi di Mele; i gol del k.o. portano la �rma di Guiducci (40’) e Culeddu (49’ st). Scon�tta pesante per il Real Caprarola, maturata in casa della Maglianese per 1-0 a causa di un’autorete di Santinelli. I caprolatti rimangono impantanati all’ultimo posto, con la salvezza che dista cinque punti.


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

SPORT

22

Martedì 24 Aprile 2012

BASKET - La squadra di Scaramuccia chiude la regular season al 13° posto

Defensor, ad Orvieto arriva l’ennesimo k.o.

N

iente da fare per la Defensor, scon�tta nettamente in casa della Ciprini Costruzioni Orvieto nell’ultimo turno della stagione regolare di serie A2. Ceprini Orvieto – Defensor Viterbo – 76 – 37 Ceprini: Cochi, Mariani 10 (3/9,0/3), Perini 7 (3/4,0/3), Puliti 9 (3/5,1/2), Capolicchio 2 (1/3), Filippetti 12 (5/10), Tripalo 4 (2/2), Reke 20 (8/13,0/1), Ratti 4 (1/2), Tava 8 (2/6,0/1). All. Bondi Defensor: Giacomelli ne, Boi (0/5), Yordanova 5 (2/9,0/2), Romagnoli 2 (1/6,0/1), Baiocco

ne, Richter 20 (2/11,4/6), Narcisi (0/2,0/1), Sera�ni 2 (1/4,0/2), Scimitani 4 (2/4), Spirito 4 (2/7). All. Scaramuccia Arbitri: Giuseppe Petrone di Fisciano (SA) e Giuseppe De Prisco di Nocera Inferiore (SA) . Le gialloblù, prive di Scoscia, hanno tenuto solamente nel primo quarto, chiuso comunque in svantaggio di 7 lunghezze, ma già al riposo si sono trovate ad essere doppiate dalle avversarie, più precise al tiro, più solide a rimbalzo e molto motivate per centrare un successo che, in effetti, le ha lanciate

al quarto posto garantendo il vantaggio del fattore campo nel primo turno playoff. Anche la Defensor aveva bisogno di una vittoria per recuperare una posizione su Siena e affrontare meglio i playout, ma la pessima prestazione di molte giocatrici non ha reso possibile questo obiettivo. L’ultima ad arrendersi è stata Richter che, soprattutto grazie alla precisione nel tiro dalla lunghissima distanza, è riuscita a chiudere il match con 20 punti sui ha abbinato 11 rimbalzi. Non è bastato ad impensierire Orvieto che, al rientro in campo dopo la pausa lunga, ha allungato in maniera decisa grazie ad un parziale di 22-5 nel terzo

quarto; tra le umbre ottima prova di Reke (stesse cifre di Richter con 20 punti e 11 rimbalzi) ma è stato l’intero collettivo di coach Bondi a funzionare in modo esemplare. Per il quintetto viterbese uno stop che condanna alla tredicesima e penultima posizione, la peggiore per affrontare i playout; i risultati delle altre gare hanno confermato la classi�ca che c’era alla vigilia dell’ultimo turno, così la Defensor dovrà affrontare, in una serie al meglio delle tre gare, la Carpedil Battipaglia nel primo impegno del mini tabellone che assegna la permanenza in serie A2. Gara uno si disputerà il prossimo �ne settima-

Non sono bastati i 20 punti di Alice Richter na, quindi coach Carlo Scaramuccia avrà a disposizione solo pochi giorni per ricaricare le batterie e prepararsi ad affrontare la Carpedil: i precedenti della stagione regolare sono favorevoli alle campane

che hanno vinto sia in casa che al PalaMalè, ma i sostenitori gialloblù sperano che nei playout il responso sia diverso e che la squadra viterbese riesca a conquistare subito la tanto agognata salvezza.

ATLETICA Le gare sono valevoli per i Camp. Regionali

S

i sono svolti a Roma, sabato 21 aprile, nell’impianto della Farnesina, i Campionati Regionali di Staffette riservati alle Categorie Assolute ed Allievi/e. Si piazza al 7° posto, su 17 squadre presenti, la 4x100 (3^ nella prima serie) composta da Davide Castellana, Umberto Battistin, Elia Governatori e Bobby Jonas , che alla primissima uscita agonistica ottiene un confortante 47”20, che lascia ben sperare per i prossimi appuntamenti agonistici a cui è attesa. Anche la staffetta Mista vede i viterbesi tra i protagonisti con il 4° posto ottenuto nella 2^ serie e l’8° posto nella classifica generale con il tempo di 2’11”68, con Gianluca Catana, Davide Castellana, Bobby Jonas ed Elia Governatori. Grazie ai due risultati conseguiti nelle due gare, l’Alto Lazio porta a

Jonas e Catana impegnati durante la gara

Chissà che un giorno qualcuno di loro non emuli i recordman giamaicani

La staffetta premia l’Alto Lazio

Ecco i risultati del meeting svolto alla Farnesina il 21 Aprile casa il 5° posto nella classifica finale della categoria Allievi. L’Assessorato Sport e Turismo Comune di Acquapendente con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Acquapendente, organizzerà Mercoledì 25 Aprile a partire dalle ore 10.00 la consueta Podistica della Liberazione seguita dalla ventottesima Edizione della Festa del Bambino. Inserita

nel 4° circuito Running di Marco Sport 2012 che prevede fino a Domenica 14 Ottobre altri sette appuntamenti (Porano, Faleria, Vallerano, Vasanello, Montefiascone, Tolfa, Sutri) l’evento aquesiano è rivolto alle Categorie maschili 18-34 anni, 35-39 anni, 40-44 anni, 45-49 anni, 50-54 anni, 55-59 anni, 60-64 anni, 65-69 anni, 70 in poi e per quelle femminili

18-39 anni, 40 in poi. Il primo classificato riceverà un buono spesa di € 60, il secondo di € 40.00 ed il terzo buono spesa di € 30,00. Premi sportivi dal 4° al 5° classificato.Si ripartirà dagli splendidi numeri della scorsa stagione: 98 partecipanti in totale per la vittoria tra le fila maschili di Massimiliano Fenzi (Gruppo Podistica Rivarolo di Torino con il tempo

di 23’50”) e tra le donne di Elisa Crisantemi (Podistica Runners Sangemini di Terni con il tempo di 28’49”). Ben 400 i partecipanti alla minipodistica che come sottolineato da Sergio Pieri “Mek” che organizzerà l’evento “rispetterà la tradizione di permettere ai ragazzi e alle ragazze della Scuola Media, Infanzia e anche più piccoli di correre lungo

il centro storico e vincere tutti premi e giocattoli”. Tutti coloro che vorranno ricevere informazioni o preiscriversi alla Podistica potranno contattare in questi giorni Atletica di Marco Sport di Viterbo (0761220197 , fax 0761-345657, email dimarcosport@libero.it), e per la Festa del Bambino Sergio Pieri “Mek” al 07637309206.

MOTOCICLISMO - Resoconto dell’avventura dell’Althea Racing sul circuito di Assen

Checa e Giugliano non sfigurano nei Paesi Bassi Il vincitore Guintoli tra Checa e Giugliano

A

ssen, domenica 22 aprile 2012: il team Althea Racing ed i suoi piloti Davide Giugliano e Carlos Checa hanno vissuto una bellissima prima gara Superbike oggi sul circuito TT di Assen; i piloti sono passati sotto la bandiera a scacchi in seconda e terza posizone rispettivamente. Una seconda manche piu’ dif�cile per Checa che ha chiuso 17simo, mentre Giugliano ha concluso in nona posizione. Gara 1 è iniziata in condizioni asciutte. Sia Carlos che Davide sono partiti bene, Carlos si trovava quarto alla �ne del primo giro, con Davide gia’ 12simo dopo essere partito dal 19sima posizione. Dopo dodici

giri e parecchie cadute, una bandiera rossa ha fermato la gara. Era necessario fare un restart visto che i piloti avevano completato solo 12 dei 22 giri previsti. Nella seconda ‘manche’, Carlos e’ partito sempre dalla quinta posizione, mentre Giugliano, grazie al lavoro fatto durante la prima ‘manche’, ha preso il via dal decimo posto. Questo volta i piloti Althea Racing hanno dovuto affrontare una pioggia battente. Alla �ne del primo dei nove giri, Checa era terzo, seguito da Giugliano, quarto. Carlos ha poi passato Badovini, prendendo il comando della gara quando Haslam, che era in testa alla gara, e’ caduto. Nella fase

�nale Carlos ha perso un po’ di terreno e, non volendo prendere rischi inutili, si e’ accontentato della terza posizione �nale. Davide ha lottato prima con Laverty e poi con Biaggi, prioettandosi in seconda posizione, una posizione che ha mantenuto �no al traguardo, per conquistare così il primo podio della sua carriera in Superbike, alle spalle del vincitore Guintoli. Gara 2 e’ stata dichiarata ‘wet’ causa una pista umida. Carlos ha deciso di correre con le gomme rain, pensando che vi fosse la possibilita’ di pioggia durante la manche, ma purtroppo era una decisione sbagliata, che lo ha costretto di tornare ai box dopo un giro per cambiare le gomme. Carlos è rientrato in gara in ultima posizione. Davide invece e’ partito bene ed era quattordicesimo al termine del primo giro. In seguito ha sorpassato prima Hopkins poi Biaggi ed entro meta’ gara era gia’ ottavo. Nell’ultima fase della corsa il giovane pilota Althea ha battagliato con Biaggi e Badovini,

chiudendo in nona posizione �nale, e portando a casa altri 6 punti importanti. Carlos purtroppo non ha potuto recuperare sui piloti davanti a lui, nonostante un passo molto veloce (ha fatto segnare il giro piu’ veloce della gara – 1’38.092 - al 16simo turno); ha terminato la seconda gara in 17sima posizione. Dopo tre round, Carlos e’ in seconda posizione nella classi�ca generale con 91 punti, ad un solo punto dal leader Biaggi. Grazie ai risultati di oggi, Giugliano sale dalla 17sima alla decima posizione in classi�ca, con 37 punti. Ducati continua a comandare la classi�ca costruttori con 136 punti contro i 100 di Aprilia. Checa: “Sono molto soddisfatto dal risultato in gara 1, perche’ gia’ non era facile correre nelle condizioni della prima fase e �guriamoci poi nella seconda! Dopo il restart mi mancavano trazione e grip; quando ho visto le scivolate che hanno fatto alcuni degli altri piloti, ho deciso che era meglio �nire la gara, piuttosto che

rischiare una caduta. Considerando le condizioni, una delle gare SBK piu’ dif�cili che io abbia mai fatto, siamo contenti del terzo posto. Congratulazioni anche a Davide che ha fatto una bella gara – si merita quel risultato. In gara 2 ho sbagliato io e me ne assumo la piena responsabilita’ circa la scelta la gomma rain. Pensavo che avrebbe piovuto ma avevo torto. Mi dispiace di non essere rientrato subito durante il giro di riscaldamento, cosi’ avrei avuto la possiblita’ di chiudere nei primi dieci ma invece ho aspettato e a quel punto avevo gia’ perso troppo tempo per poter recuperare sugli altri. Giriamo pagina e guardiamo avanti.” Giugliano: “Sono molto contento del risultato di gara 1, e’ una cosa che non mi aspettavo oggi, dopo un weekend così dif�cile e condizionato sempre dalle condizioni meterologiche. E’ stato molto dif�cile e si scivolava tanto anche in rettilineo. Ovviamente le condizioni non ci hanno permesso di fare una gara tranquilla ma, detto que-

sto, confesso di aver avuto un buon feeling da quando siamo ripartiti sul bagnato. Ho dovuto lottare anche con Carlos, e non e’ stato facile. Avevo paura di fare qualche errore e condizionare anche la sua gara, ma andata tutto a buon �ne. Ho potuto fare dei punti anche nella seconda manche, e grazie ai risultati di oggi, ho migliorato molto la mia posizione nella classi�ca generale, quindi vado a casa molto contento.” RISULTATI: Gara 1 – 1. Guintoli (Ducati); 2. Giugliano (Ducati); 3. Checa (Ducati); 2. Sykes (Kawasaki); 3. Haslam (BMW). Gara 2 – 1. Rea (Honda); 2 Guintoli (Ducati); 3. Laverty (Aprilia) CLASSIFICA: Piloti – 1. Biaggi (Aprilia) 92; 2. Checa (Ducati) 91; 3. Sykes (Kawasaki) 79; 4. Guintoli (Ducati) 66; 5. Melandri (BMW) 66; 6. Rea (Honda) 65; 7. Haslam (BMW) 58; 8. Laverty (Aprilia) 56; 9. Srmz (Ducati) 39; 10. Giugliano (Ducati) 37. Costruttori – Ducati 136; Aprilia 100; BMW 86; Kawasaki 85; Honda 69; Suzuki 20


sport

SPORT

Viterbo & AltoLazio

Martedì 24 Aprile 2012

23

CALCIO GIOVANILE

Basket, la Belli Cgt parte forte nei play off Netta affermazione contro il Sabaudia. Sconfitto il Vigor Volley dal Bosico

G

li approfondimenti del nostro sport dopo la domenica di incontri e di manifestazioni.

BASKET C2 PLAY OFF PARTE BENE LA BELLI La Belli CGT fa suo il primo atto della serie contro Sabaudia, valida per i quarti di finale playoff del campionato di serie C regionale, e andrà mercoledì sul parquet degli avversari con la possibilità di guadagnarsi l’accesso in semifinale. BELLI CGT VITERBO 59 GIOCOBASKET SABAUDIA 42 La Belli CGT fa suo il primo atto della serie contro Sabaudia, valida per i quarti di finale playoff del campionato di serie C regionale, e andrà mercoledì sul parquet degli avversari con la possibilità di guadagnarsi l’accesso in semifinale. Belli CGT: Peroni 7, Bitetto 2, Ottaviani 6, Mariani

tiene in sostanziale equilibrio. Il primo canestro che non sia di questi due giocatori è messo a segno da Dragojevic che sembra poter dare un mini allungo ai padroni di casa (10-5) quando mancano tre minuti e mezzo alla fine del primo quarto. La replica ospite è del solito Della Felba e di Cardinali che confezionano un break di 0-4 e tengono a contatto il team di Morassi. Si segna poco e sono le difese a fare la voce grossa, com’è nello stile dei playoff, una tendenza che viene, se possibile, accentuata nella seconda frazione. Sabaudia trova infatti un canestro in velocità con Simonetti e un altro sigillo di Della Felba, salendo sul +2 (12-14) ma, da quel momento alla fine del primo tempo, non va oltre un tiro libero ancora del numero dieci, primo atleta in campo a raggiungere la doppia cifra. Anche la Belli CGT fa fatica contro la difesa avversaria, spreca banalmente qualche pallone di troppo e,

La gioia dei Pulcini dell’Oratorio Grandori per il successo a referto si iscrivono anche Peroni con due canestri e La Torre con due liberi, la gara prende decisamente la strada della Belli CGT che tocca il massimo vantaggio sul 37-22. I pontini cercano di rimanere agganciati al match con due liberi di Simonetti ma è Mariani con cinque punti che lancia i padroni di casa fino al +20 (44-24). Solo Della Felba pare in grado di causare qualche problema alla difesa di casa e, con cinque punti compresa una tripla, tiene ancora accesa qualche fiammella di speranza per i gialloblù del Giocobasket. Viterbo però non si distrae, continua a lavorare forte in difesa con la zona e piazza

Altro trionfo per la Belli Cgt 18, Dragojevic 6, Mulè 7, De Martino 1, Caiazza 8, Tola, La Torre 4. All. Cipriani Sabaudia: Diglio, Romano 3, Bertolissio, Della Felba 15, Simonetti 15, Cardinali 3, Sgambato 2, Chiarato 2, D’Anolfo, Rizzardi 2. All. Morassi Arbitri: Taddei di Scandriglia (RI) e Cattani di Cittaducale (RI) Tiri liberi: Belli CGT 11/ 17, Sabaudia 13/21. Parziali: primo quarto 12-10, secondo quarto 23-15, terzo quarto 46-29 Cipriani ripropone subito Peroni, al rientro dopo il lungo infortunio alla caviglia, e può così affidarsi al quintetto base con Bitetto, Ottaviani, Mariani e Dragojevic. Anche dall’altra parte c’è un rientro, quello di Della Felba, ed è proprio il giocatore con la maglia numero dieci di Sabaudia a dare vita ad un duello a suon di canestri con Mariani. L’ala neroarancio fa valere la sua potenza fisica e porta avanti la Belli CGT ma Della Felba risponde anche dalla lunga distanza e la partita si man-

dopo sette minuti, il parziale del periodo è un eloquente 3-5. Sabaudia abbandona la difesa a zona per tornare a uomo ma sono i ragazzi di Cipriani a sbloccarsi per primi, grazie soprattutto all’impatto dalla panchina di Mulè. L’ex guardia del Velester segna sei punti consecutivi, compresi i due, quasi sulla sirena, che completano un break di 9-0 e mandano la Belli CGT negli spogliatoi sul +8 (23-15). La partita è ancora apertissima e sono gli attacchi a dover dimostrare qualcosa, dopo venti minuti con poche azioni ben eseguite e tante forzature: i primi minuti del terzo periodo sono dominati da Caiazza che interrompe la sterilità dalla lunghissima distanza dei neroarancio e sblocca il suo tabellino con cinque punti consecutivi, propiziando il massimo vantaggio interno sul 28-15. La risposta di Sabaudia è affidata a Chiarato e Simonetti, ma Caiazza è implacabile dall’arco dei 6,75 e trascina di nuovo Viterbo oltre la doppia cifra di vantaggio (31-19). Quando

una tripla molto pesante in attacco con Mariani che vale il 51-31; i possessi successivi vedono la Belli CGT pasticciare in attacco e Sabaudia ne approfitta per confezionare uno 0-7 che sembra poter riaprire questa gara uno dei quarti di finale. Si tratta però solo di un’impressione perché Viterbo, con La Torre e Mariani, mette i punti che chiudono definitivamente il match. Il finale così non regala emozioni, i neroarancio incrementano il divario dalla lunetta con capitan Ottaviani e l’ultimo canestro di Sgambato fissa il risultato sul 59-42. Mercoledì la rivincita a Sabaudia per una serie che la Belli ha iniziato nel migliore dei modi.

VIGOR VOLLEY KO CONTRO IL BOSICO Al termine di una gara combattutissima la formazione femminile della Vigor Volley Acquapendente (Cam-

I Pulcini dell’Oratorio Grandori pionato umbro di Prima Divisione femminile) viene sconfitta per 3-2 sul parquet del Pgs Bosico nel match valido come diciassettesima giornata di Campionato. In vantaggio di due set (25-21 / 25-19), il team allenato da Roberto Bechini si fa recuperare perdendo per 25-17 e 25-14 il terzo ed il quarto set. La sconfitta arriva al tie-break per 15-13. Conquistato un punto in graduatoria, le aquesiane ritorneranno sul parquet amico Domenica 29 Aprile alle ore 18.00. Avversaria la Libertas Tacito Siderumbra che grazie al 3-0 casalingo contro la Polisportiva CLT Terni (parzialini set 25-9 / 25-12 / 27-25) rafforza il proprio secondo posto in classifica.

CALCIO SECONDA CATEGORIA, KO IL BASSANO ROMANO Un Bassano nervoso rimedia una sonora sconfitta in riva al lago. SABAZIA 5 BASSANO R. 1 Sabazia: Formiconi, Perticara’, Menichelli, Casasanta, Iovine, Gaudiomonte, Gobbi (92’ Culeddu), Marsico, Geana, Guiducci, Onorati. All. Sbaccanti Bassano Romano:

Sernacchioli, Maggi, Gai D.,Venturini, Gai M.(75’ Ferri P.), Sgarra, D’Achille (80’ Cianca), Pozzoli, Morbidelli, Volpi, Giardini (60’Moroni). A disp.: Torroni, D’Amore, Ferri C. All. Mele Reti: Geana 10’ 25’, Onorati 35’, Volpi 26’ 51’ Guiducci 85’, Culeddu 94’ Un Bassano nervoso rimedia una sonora sconfitta in riva al lago. I ragazzi di mister Mele alla ricerca di punti salvezza soccombono sotto i colpi del duo Geana-Guiducci. Locali in vantaggio al 10’ con Geana (su assist di Guiducci) che insacca da solo davanti a Sernacchioli. Ospiti che protestano per un evidente fallo su Marco Gai non sansionato dal direttore di gara. Poco dopo arriva il raddoppio dello stesso giocatore rumeno che in contropiede fa 2-0. Subito dopo Volpi accorcia le distanze (2-1). Onorati dalla distanza al 35’ manda tutti negli spogliatoi sul 3-1. Al rientro ancora Volpi fa 3-2 Da questo momento in poi il Bassano tiene alle corde il Sabazia e prima con Pozzoli (trattenuto in area non vista dall’arbitro) quindi Girardini (manca lo stop da due passii) non riesce nell’intendo di pareggiare le sorti dell’incontro. Spinta che perà si esaurisce all’85 quando Guiducci fissa il risultato sul 4-2. A tempo

Immagini dal volley

scaduto c’è lo spazio per il 5-1 firmato dal neo entrato Culeddu.

I PULCINI 2001 DELL’ORATORIO GRANDORI I pulcini 2001 del GRANDORI Calcio vittoriosi a Capranica!Ottava giornata del torneo fase primaverile Pulcini 2001, terzo anno. Dopo la sconfitta ad opera dell’Accordia di Oriolo Romano, i ragazzi del Grandori Calcio si riscattano ed ottengono una prestigiosa vittoria contro la formazione della Romaria al termine di una gara giocata con grande agonismo e correttezza da entrambi le squadre che hanno dato vita ad un piacevole incontro, seguito da spettatori e genitori divertiti che alla fine hanno applaudito l’impegno dei propri figli. Le reti della formazione viterbese sono state realizzate da Federico Carlucci, Francesco Bellapadrona e Filippo Galli. Il risultato conseguito è stato ottenuto grazie al lavoro fin qui svolto dai ragazzi che, sotto la guida dell’istruttore Fabrizio CARLUCCI, continuano nel loro impegno di apprendimento sulla tecnica di gioco, coinvolti nel proseguo di una stagione che li vedrà sempre più protagonisti.



L'Opinione di Viterbo - 24.04.2012