Page 1

����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N. 304 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Politica

Marini, “ecco perché al processo Cev il Comune sarà parte civile” Servizio a pagina 4

MARTEDÌ 13 DICEMBRE 2011 ���������������������

Carabinieri in lutto

Attualità

Ieri l’ultimo saluto al brigadiere Valentino

Aeroporto, i vertici Adr parlano di stanziamenti Servizio a pagina 5

Servizio a pagina 3

Gaetano Mautone, uno dei giudici del collegio è incompatibile ma a tenere banco è il caso Diddi

Questa mattina salta l’udienza Cev Marini avrà scelto bene?

Il sindaco Giulio Marini ha ceduto alle pressioni dell’oposizione e, secondo il parere di molti, ha sbagliato nel far costituire l’amministrazione parte civile contro i 31 indagati nel maxi processo Cev. Non solo, ha af�dato l’assistenza legale all’avvocato Alessandro Diddi, legale di �ducia di Aloisio e Paoloni (non solo, ndr). Perché è stato scelto questo avvocato? Una scelta che costerà caro, dicono! Servizio a pagina 3

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

Calcio La Viterbese ha trovato il suo ariete

Eccellenza Acuto Monterosi sconfitta amara per il Montefiascone

Basket Belli CGT un blitz che vale oro

Servizio a pagina 20

Servizio a pagina 21

Servizio a pagina 19

Redazione via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - Centralino 0761.346807 - Fax 0761.1705337 Email: redazione@opinioneviterbo.it


����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N. 304 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Politica

Marini, “ecco perché al processo Cev il Comune sarà parte civile” Servizio a pagina 4

MARTEDÌ 13 DICEMBRE 2011 ���������������������

Carabinieri in lutto

Attualità

Ieri l’ultimo saluto al brigadiere Valentino

Aeroporto, i vertici Adr parlano di stanziamenti Servizio a pagina 5

Servizio a pagina 3

Gaetano Mautone, uno dei giudici del collegio è incompatibile ma a tenere banco è il caso Diddi

Questa mattina salta l’udienza Cev Marini avrà scelto bene?

Il sindaco Giulio Marini ha ceduto alle pressioni dell’oposizione e, secondo il parere di molti, ha sbagliato nel far costituire l’amministrazione parte civile contro i 31 indagati nel maxi processo Cev. Non solo, ha af�dato l’assistenza legale all’avvocato Alessandro Diddi, legale di �ducia di Aloisio e Paoloni (non solo, ndr). Perché è stato scelto questo avvocato? Una scelta che costerà caro, dicono! Servizio a pagina 3

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

Calcio La Viterbese ha trovato il suo ariete

Eccellenza Acuto Monterosi sconfitta amara per il Montefiascone

Basket Belli CGT un blitz che vale oro

Servizio a pagina 20

Servizio a pagina 21

Servizio a pagina 19

Redazione via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - Centralino 0761.346807 - Fax 0761.1705337 Email: redazione@opinioneviterbo.it


����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N. 304 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Politica

Marini, “ecco perché al processo Cev il Comune sarà parte civile” Servizio a pagina 4

MARTEDÌ 13 DICEMBRE 2011 ���������������������

Carabinieri in lutto

Attualità

Ieri l’ultimo saluto al brigadiere Valentino

Aeroporto, i vertici Adr parlano di stanziamenti Servizio a pagina 5

Servizio a pagina 3

Gaetano Mautone, uno dei giudici del collegio è incompatibile ma a tenere banco è il caso Diddi

Questa mattina salta l’udienza Cev Marini avrà scelto bene?

Il sindaco Giulio Marini ha ceduto alle pressioni dell’oposizione e, secondo il parere di molti, ha sbagliato nel far costituire l’amministrazione parte civile contro i 31 indagati nel maxi processo Cev. Non solo, ha af�dato l’assistenza legale all’avvocato Alessandro Diddi, legale di �ducia di Aloisio e Paoloni (non solo, ndr). Perché è stato scelto questo avvocato? Una scelta che costerà caro, dicono! Servizio a pagina 3

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

Calcio La Viterbese ha trovato il suo ariete

Eccellenza Acuto Monterosi sconfitta amara per il Montefiascone

Basket Belli CGT un blitz che vale oro

Servizio a pagina 20

Servizio a pagina 21

Servizio a pagina 19

Redazione via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - Centralino 0761.346807 - Fax 0761.1705337 Email: redazione@opinioneviterbo.it


����������

p

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N.299 - Euro 1,00 �����������������������

GI ���������������������

Una giornalista esclusa si rivolge all’Associazione Stampa Romana ed al cons

Concorso Ater, iniziano i ri ����� �� ������� �������� ������������� ����������������������������������� ��������� ���� ��������� �������� �������������������������������������� ������������������������������������ ���������������� ���������� ����������� �������������� �� ������� ������ ��� ������� ����������� ���� ������ ��� ������������� ������� ������������� ���� �������� ��� ������� ������ ��� ��������������������������������������� ������������ ������������� �������� ���� ���������� ��� ������ ��� ���������� ������������������������������������� ����������� ���� ����������� ������� �������������������������������������� ������������������������������������ ������������������������������������� ������������������������������������ �������������������������������������� �������������������������������� ������������������������������������� ������� ������� �������� ���� ������������������������������������ ���������������������������������

A

MO

Num even delle

ACQ

E’ p


Martedì 13 Dicembre 2011

cronaca

Viterbo & AltoLazio

3

Ha fatto decidere alla sua giunta. Assenti Zucchi e Muroni imputati è uscito al momento del voto Vittorio Galati e gli altri hanno dato il consenso di agire affidando la costituzione in danno all’avvocato di Aloisio e Paoloni, Alessandro Diddi

Carcere confermato per romeni-bomber I

di Paolo GIANLORENZO

E

ra il 25 ottobre scorso quando politici, imprenditori e dirigenti comunali travolti dal caso Cev furono rinviati a giudizio per abuso d’uf�cio ed emissione di fatture false. Su 17 di loro pesa anche l’accusa di associazione a delinquere (�nalizzata all’abuso d’uf�cio,ndr). Il giudice per le udienze preliminari Francesco Rigato non si era preso certo la briga di discutere gli oltre tre anni di indagini della Procura e quindi ha disposto il giudizio che avrebbe dovuto avere inizio questa mattina. Avrebbe avuto inizio perché si parte con il primo rinvio. Nel collegio dei giudici, infatti, �gura Gaetano Mautone. La sua posizione è incompatibile e sarà quindi contestata ad inizio udienza perché ha preso parte alle indagini in veste di Gip e quindi non può giudicare se stesso. Non solo, ci sono anche diversi errori di noti�ca non fatti pervenire a tutti e 31 gli imputati. Nel frattempo però è scoppiato un vero e proprio caso politico. Venerdì scorso, il sindaco Giulio Marini, ha deciso, insieme a gran parte della sua giunta, di costituirsi parte civile nel processo. Questa decisione, come prima conseguenza, avrà quella di far dimettere due assessori imputati nel processo e cioè Sandro Zucchi e Paolo Muroni. Al di là del fatto che la costituzione di parte civile nei confronti anche degli amministratori appare ai più un eccesso di zelo da parte del sindaco (se responsabilità ci sono sono ascrivibili solo ai Cda del Cev e dei dirigenti comunali, ndr) quello che dal punto di vista politico è grave che l’assistenza legale è stata af�data all’avvocato Alessandro Diddi di Roma. Diddi, come noto, difende personaggi politici di spicco del Partito Democratico come Giuseppe Antonio Maria Aloisio, Mauro Paoloni indagati in vicende gravi sulla gestione dell’Azienda Sanitaria Locale. Diddi, lo sanno tutti, è un uomo di �ducia della parte

Il futuro della giunta Giulio Marini appesa ad un filo. Diddi, ultimo a destra e il tris dei big da lui assistiti Paoloni,Marini e Pippo Aloisio

Cev, Marini e i tre moschettieri

Ha deciso di far costituire l’amministrazione parte civile nel processo già prescritto avversa al centrodestra viterbese. E’ un bravo avvocato, tra i giovani più emergenti di Roma, ma la sua nomina stride ed è stata forse inopportuna. Questa scelta creerà di certo molti problemi dal punto di vista politico al sindaco Marini. Di sicuro la sua maggioranza sarà molto più critica da oggi in poi (anche se ieri in consiglio ci sono state diverse discussioni) ma adesso dovrà scegliere con molta attenzione se continuare a fare il primo cittadino di Viterbo non avendo più garanzie sui numeri

o dimettersi dall’incarico e continuare a fare il deputato. Per la prima volta si troverà di fronte ad una scelta determinante per il suo futuro politico. Non vorremmo certo essere nei suoi panni visto che, di questo siamo certi, la destra viterbese, quella che �no ad oggi ha preso calci in bocca (dal punto di vista politico ovviamente) sta serrando i ranghi e si prepara a giocare qualche brutto scherzo a chi, �no ad oggi, grazie alla grande fusione tra Forza Italia e Alleanza Nazionale, ha giocato a fare piazza pulita di posti ed incarichi.

Ieri l’ultimo saluto al Brigadiere Capo Valentino il grande presidente della sezione Carabinieri E

rano in tanti a portare l’ultimo saluto al brigadiere capo Sebastiano Valentino. Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, era stimato e rispettato per la sua grande, grandissima dispobilità. Sempre presente, sempre pronto a correre dove c’era bisogno. E’ stato arte�ce del gemellaggio tra i congedati dell’Arma Paracadutisti con l’associazione Viterbese dei Parà. Oltre a questo il suo grande impegno per il volontariato.

Alla chiesa di San Pietro dove si sono svolte le esequie erano presenti tutte le associazioni dei vari corpi militari e quelle del volontariato. Presente anche il colonnello comandante dei carabinieri di Viterbo Gianluca Dell’Agnello, l’assessore comunale Vittorio Galati e tantissime divise. Lui la divisa dei carabinieri non solo l’ha onorata con il lavoro e l’impegno, ha continuato ad amarla anche dopo aver raggiunto la meritata pensione. Tanto forte era il suo rapporto con gli

associati che da sei anni guidava la sezione “Pietro Cuzzoli”. Ha lasciato un grande vuoto e molti viterbesi hanno perso un punto di riferimento. A 64 anni ha deciso di partire per i cieli dove sarà stato accolto con grande amore da tutte quelle persone che lo hanno preceduto. La nostra redazione e il direttore Paolo Gianlorenzo, ex carabiniere, si uniscono al dolore dei familiari e dell’Associazione.

mpavidi, scaltri e perfettamente organizzati. Un boss al vertice e quattro (per il momento) scagnozzi per fare il lavoro sporco. A fare scacco al sodalizio criminale (che aveva sede a Bassano Romano e che, oltre alla tecnica del “buco”, era specializzata nella più pericolosa e devastante tecnica delle esplosioni con il gas acetilene) dedito ai furti ai danni di esercizi commerciali e bancomat erano stati i carabinieri del Comando provinciale di Rieti che, dopo un’articolata attività info-investigativa, erano riusciti ad incastrare cinque malviventi di origini romene: Hotnog Costantini (36 anni); Bucur Ion (34); Mirea Nicolae Renus (28); Cengher Ionel (30); Runcan Ion (27 anni; e Marinescu Florin (29). Diversi gli episodi criminosi messi a segno tra le province di Lazio e Toscana a loro riconducibili; tra questi anche due a Vetralla: il primo nella notte fra il 27 ed il 28 novembre allo sportello bancomat della banca Monte dei Paschi di Siena; il secondo (fra il 6 ed il 7 dicembre) ai danni della Sanitaria Giuliani, per un bottino di ben 150mila euro. “Fortunatamente recuperato in tempo – avevano fatto sapere gli investigatori - e restituito ai proprietari”. Fortunatamente perché i “nostri” erano già pronti a caricare il malloppo su un furgone da spedire in Romania. “Come erano soliti fare dopo ogni furto”. Per i cinque, con l’accusa di furto aggravato, le manette erano scattate il 9 dicembre scorso, quando erano stato tradotti nel penitenziario viterbese a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Sabato scorso l’interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari Franca Marinelli, che ha convalidato l’arresto applicando la misura di custodia cautelare in carcere.

Investe una ragazza e scappa Dal sito www.italia-programmi.net fatturavano ad ignari utenti i download di alcuni software Pirata della strada si è costituito Sgominata banda delle truffe on-line A I nveste una ragazza e poi scappa. Il fatto è accaduto alle 2 della notte tra sabato 10 e domenica 11 a Tuscania, precisamente in piazza Mazzini. Secondo una prima ricostruzione l’auto è arrivata ad altissima velocità in direzione di una coppia che tornava a casa dopo una serata passata con gli amici. Mentre il giovane è riuscito a schivare il mezzo, la ragazza, 21enne e residente nell’orvietano, è stata colpita in pieno dal mezzo e, dopo un volo di alcuni metri, è caduta rovinosamente sull’asfalto. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che, dopo aver provveduto a stabilizzare la giovane,

l’hanno trasferita al Belcolle per le cure del caso. Ha riportato una trauma cranico, alcune ferite dovute alla caduta ed una contusione alla gamba. Grazie alla testimonianza del ragazzo e di alcune persone che si trovavano nel luogo dell’incidente i carabinieri di Tuscania sono riusciti a risalire all’auto e al giovane proprietario, un 31enne del posto. Appena prima che i militari si recassero a casa del pirata per procedere all’arresto, il giovane si è costituito. E’ stato denunciato per omissione di soccorso, gli è stata ritirata la patente e l’auto è stata sequestrata.

gli ignari clienti arrivavano mail con minacce di recupero crediti. La procura di Roma ha aperto un fascicolo per truffa. Offrivano la possibilità di scaricare software gratuitamente dal proprio sito internet, ma agli utenti veniva poi comunicato che, avendo usufruito dei servizi, risultavano aver sottoscritto un contratto biennale con richiesta di pagamento di 96 euro l’anno. Nella trappola di ‘’italiaprogrammi.net’’ sono caduti alcuni cittadini del litorale viterbese, tra i quali numerosi minori. Ad un dodicenne è stato chiesto un conto di quasi mille euro. Con l’accusa di tentata truffa e messaggio ingannevole, la procura di Roma ha aperto un fascicolo processuale nei confronti dei responsabili della

società ‘’Estesa Limited’’, al quale è riconducibile il sito registrato alle Seychelles. Dopo aver imposto in maniera ingannevole la �rma del contratto agli ignari navigatori sono iniziate ad arrivare mail per il sollecito di pagamento con minacce di recupero crediti nel caso della mancata corresponsione. Le indagini, delegate dal procuratore aggiunto Nello Rossi ai sostituti Maria Teresa Gregori e Nicola Maiorano, del pool reati informatici, sono partite sulla base di una decina di denunce e di almeno 4000 segnalazioni arrivate al garante della concorrenza e del mercato. Sulla vicenda si sono mosse, nei mesi scorsi, anche le associazioni di consumatori ottenendo dal Garante una dichiarazione di

‘’pratica scorretta’’ ed una successiva intimazione a pubblicizzare correttamente le condizioni di scarico dei programmi online. Secondo gli inquirenti, l’ammontare della somma ottenuta in modo illecito sarebbe di circa 100mila euro. Ecco come scrivevano: “Italia-Programmi.net Ultimo sollecito prima della consegna al recupero crediti Gentile Signora Tizia Caio, Nonostante la fattura del 26/10/ 2011 e il sollecito via mail purtroppo �no ad oggi non abbiamo ancora ricevuto il pagamento della fattura per aver usufruito del nostro servizio Italia-Programmi.net. Con lapresenteLapreghiamoperl’ultima volta di effettuare il pagamento integrale dell’ammontare sotto indi-

cato entro il 19/12/2011 sul conto corrente indicato. Cifre non ancora pervenute: Ammontare del credito: 96,00 Commissioni di sollecito: 8,50 Ammontare totale: EUR 104,50 Indichi per favore la seguente causale: F404715 Per poter effettuare il boni�co La preghiamo di utilizzare le seguenti coordinate: Bene�ciario: Estesa Ltd. IBAN: CY300050014000014001 54795201. BIC-Code: HEBACY2N Causale: F404715 Dopo questo termine di pagamento ci vedremo purtroppo costretti di passare la documentazione al nostro uf�cio di recupero crediti”.


politica

4

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La Destra invita i cittadini ad acquistare prodotti italiani Dal partito socialdemocratico un plauso al sindaco “ “

Fai la scelta giusta. Questo Natale, proponiamoci di comprare i regali da piccoli imprenditori, piccoli artigiani, piccole librerie indipendenti e perché no, magari dall’amico o amica che ha un agriturismo che produce marmellate, conserve, vino oppure prodotti tipici”. A lanciare l’appello “compra italiano” è Ga-

briele Capopresso della federazione viterbese de La Destra. “Facciamo in modo che i nostri soldi – spiega Capopresso arrivino a gente comune, che lavora seriamente e che ha bisogno di essere sostenuta e non alle multinazionali che ormai hanno il monopolio del commercio. .In questo momento di crisi abbiamo il dovere di sentirci

partecipi della nostra economia contribuendo ad essa con i nostri acquisti. Il Made in Italy non è solo una scelta – prosegue - ma una responsabilità per tutti noi, che contemporaneamente siamo consumatori e produttori. Torniamo ad essere Nazione – chiosa - e a sentirci una grande famiglia che nella difficoltà riscopre

il valore dell’unità. I popoli che si dividono e che non sanno far quadrato finiscono per essere soggiogati. Il mondo finanziario ci attacca e cerca di depredare le nostre ricchezze.Noi – conclude - rispondiamo con la giusta medicina. Uniamoci sotto la nostra bandiera ed impariamo ad essere Italiani, fieri ed orgogliosi”.

Bene, il sindaco Marini che al processo Cev, si è costituito parte civile”. Lo sostiene con vigore il segretario regionale del partito Socialdemocratico Carmelo Bonarrigo, il quale commentando la vicenda della municipalizzata ha invitato “Marini e il consiglio comunale di Viterbo ad avere il coraggio di costituirsi parte civile ed a non farsi commuovere dalle prediche”. Bonarrigo tocca anche il pro-

blema dell’assessorato vacante lasciato libero da Arena dopo la sua nomina all’Arpa regionale; assessorato che urge di una soluzione. Il Segretario dei socialdemocratici incalza, in�ne, il primo cittadino di Viterbo a dare una risposta de�nitiva in merito alla sua doppia posizione: sindaco e parlamentare. “Noi rispetteremo le sue volontà, ma come cittadini – conclude il prof. Carmelo Bonarrigo - lo invitiamo a rimanere alla guida della nostra città”.

IL CASO - Il sindaco Giulio Marini lo ha ribadito ieri durante il consiglio comunale

Cev, il Comune sarà parte civile” Durante l’appuntamento natalizio Fioroni chiede l’azzeramento della dirigenza del Pd locale

E

Fioroni se la prende con Egidi, al quale chiede di azzerare gli organismi dirigenti del partito. Durante il consueto appuntamento di �ne anno con i viterbesi l’ex ministro fa il pollice verso all’attuale gestione del partito in provincia di Viterbo. Il messaggio per il segretario Andrea Egidi è chiaro: “La direzione si è riunita solo due volte – dice Beppe Fioroni - perché si sono accorti che mezzo partito non c’era. Ma pure nella gestione di questo partito occorre ricostruire unità in un progetto che parli nuovamente a tutto quel mondo che aveva votato altri e che oggi se non lo motiviamo rimarrà a casa alle prossime amministrative”. Bisogna uscire dallo stallo. Parola d’ordine, “riattivare il partito”.

di MARIO MIGNECO

A

veva tempo sino ad oggi per decidere sulla questione Cev. Ieri pomeriggio, durante il consiglio comunale, il sindaco Giulio Marini ha spiazzato tutti annunciando di costituire il Comune parte civile al processo sulla municipalizzata. I legali di Palazzo dei Priori hanno dato il via libera: “La norma mi mette nelle condizioni di essere un buon padre di famiglia – dichiara Marini - e difendere gli interessi del Comune. Sono quelli di perseguire il miglior andamento economico e qualora siano accertati danni, cercare di recuperare, se il danno dovesse essere accertato dagli organi preposti. Il padre di famiglia – spiega il sindaco - difende l’istituzione e deve costituirsi parte civile e lo deve fare per guardare gli interessi della propria famiglia e non solo quella allargata, la giunta e l’amministrazione in carica. Per

questo siamo costretti a costituirci parte civile. Qualora anche uno dei 35 rinviati a giudizio fosse condannato – puntualizza - gli organi preposti potrebbero chiedere risarcimento del danno erariale a sindaco e giunta. Se non ci costituiamo, anche le assicurazioni di cui siamo dotati non coprirebbero il risarcimento. Per questi motivi siamo costretti a fare questo passo”. Ma il sindaco difende il suo operato: “Vedo un continuo stillicidio nei confronti del Comune, verso questa e la precedente amministrazione, che mi lascia perplesso. C’è un atteggiamento deleterio verso questa amministrazione, deleterio per il Comune e per la città. Va detto in modo forte: è dannoso per la città”. Nonostante questa dif�cile scelta sul processo Marini non ha dubbi: “C’è un impianto accusatorio eccessivo. Mi sono candidato con persone oneste e saranno loro stessi a dirlo in udienza”.

Nuovo regolamento deciso dal segretario nazionale del Pdl L’Italia dei Valori ricorda Angelo Vassallo L’appello di Sel

Stop ai doppi incarichi I

l Pdl ha deciso di mettere la parola fine ai doppi e tripli incarichi. Il regolamento attuativo dell’articolo 35 dello statuto del partito di Berlusconi disciplina infatti le incompatibilità di carica. Entrerà in vigore dal prossimo congresso. Nel caso del sindaco Giulio Marini vi è contrasto tra il suo ruolo di coordinatore provinciale del partito e sindaco di un capoluogo di provincia. Norma che vale anche per i vice coordinatori. Si tratta, però, di un regolamento interno al Pdl che riguarda le incom-

Angelino Alfano

patibilità tra incarichi di partito e mandati istituzionali. Il regolamento, quindi, non stabilisce contrasti, come nel caso di Marini, tra l’essere un sindaco di una grande città e parlamentare. E’ stato Angelino Alfanno, segretario nazionale del Pdl, con una lettera spedita ai dirigenti del partito, a portare la buona novella. C’è un’altra novità per i coordinatori e i vice vicari provinciali o di grande città che intendono candidarsi alle elezioni politiche, europee, regio-

Francesco Lollobrigida

nali o amministrative: devono sospendersi dal loro incarico con decorrenza di sei mesi prima della scadenza dell’organo al quale intendono candidarsi, fatta eccezione per i sindaci dei comuni sotto i 15 mila abitanti. Nel Lazio, dovranno rinunciare alle cariche di coordinatori anche Francesco Lollobrigida, segretario provinciale Pdl di Roma e assessore ai Trasporti della Regione, e Franco Fiorito, coordinatore Pdl della provincia di Frosinone e capogruppo alla Pisana. M.M.

Giulio Marini

Presentato il libro “Il sindaco pescatore” “Mancano spazi sulla vita del primo cittadino di Pollica per socializzare”

I

In un momento molto delicato come quello che sta attraversando la Tuscia, in cui si scoprono sempre nuovi ed aberranti reati ambientali e la criminalità organizzata si sta prepotentemente infiltrando senza trovare troppa resistenza, ricordare un uomo come Angelo Vassallo fa ancora più male”. Lo dichiara Federico Chiovelli del coordinamento provinciale Idv a margine della presentazione del libro “Il Sindaco Pescatore”. Un evento tenutosi alla sala conferenza di Palazzo Gentili per ricordare di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente ucciso per aver svolto il suo ruolo di amministratore locale in difesa della legalità, della tutela del territorio e dell’ambiente. Chiovelli è uno dei nipoti di Vassallo, ed è stato uno dei promotori dell’iniziativa della Provincia. Il modo di fare politica di mio zio – spiega Chiovelli sembra lontano anni luce da ciò che ci circonda. Il suo modo di essere tra i cittadini per capirne i bisogni ed aiutarli qui è del

tutto assente. Il suo porsi come un baluardo a difesa del territorio qui non si avverte minimamente e ciò non fa altro che favorire chi vuol speculare sul nostro territorio, che “apparentemente” non risulta a (grave) rischio. Ebbene, nonostante fosse in prima linea in Campania, Angelo Vassallo sapeva difendere la sua terra e al tempo stesso renderla appetibile, accogliente, produttiva. Una politica diversa è possibile”.

l circolo viterbese di Sinistra ecologia e libertà protesta contro sindaco e assessori. “Manca attenzione per i tempi e gli spazi della socializzazione”, scrivono i vendoliani. “Appare sempre più evidente l’approssimazione e la incapacità - dice Umberto Cinalli di Sel - di dare alla città quella struttura socio-culturale che è fondamentale e indispensabile per una realtà come quella del capoluogo di una provincia così ricca di storia, cultura, tradizioni, emergenze archeologiche e ambientali e che in buona parte dovrebbe vivere della propria immagine turistica”. Cinalli denuncia che Viterbo ha perso un altro importante appuntamento come “La conserva della Neve”, spostato da Bagnaia a Roma. “Così mentre le mura civiche diventano tralicci per luci e imbarazzanti cartelloni pubblicitari – aggiunge Cinalli - il centro storico rimane ostile e inospitale, nonostante il grande lavoro degli imprenditori e degli operatori culturali e dei residenti. Vi è in tutto questo – conclude - nella variegata galleria delle “disattenzioni” di sindaco e assessori un senso di rassegnazione”.


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

attualità

5

Si parla dell’arrivo di circa 236 milioni di euro destinati al territorio per la realizzazione dello scalo. Si tratta della solita promessa che sarà disattesa? di SIMONA TENENTINI

S

“Quest’aeroporto s’ha da fare”

i farà, non si farà, si farà.. L’ultimo petalo strappato ieri, riguardante le sorti dell’aeroporto di Viterbo è per il Si farà... Basta leggere le ottimistiche dichiarazioni rilasciate da Adr su Affari Italiani. “Un nuovo aeroporto ai massimi standard di qualità a livello mondiale. E nel 2044 arrivare a cento milioni di passeggeri, capaci di generare un indotto occupazionale di oltre 230mila impieghi diretti e indiretti. Un investimento di 12 miliardi di euro e una capacità produttiva che s�orerà i 500 milioni di euro l’anno: uno stimolo di crescita, in una congiuntura fortemente negativa. Questi i numeri del piano di sviluppo 2012-2044 di Aeroporti di Roma, presentato dal presidente Fabrizio Palenzona e dall’ad Lorenzo Lo Presti. “Questo è un progetto di sviluppo senza eguali nel panorama nazionale ed internazionale per dimensione e complessità - ha detto Palen-

In un’intervista i vertici di Adr parlano dei prossimi stanziamenti per lo scalo viterbese zona - che mira a recuperare un vistoso gap formatosi negli ultimi dieci anni. Il potenziale esprimibile da Roma e dal Paese e la corrente situazione operativa a Fiumicino evidenziano la strategicità e l’indiffe-

ribilità del progetto”. Dal punto di vista del potenziale, nel periodo 20052010 si attestano tassi di crescita superiori ai principali aeroporti europei, e sono oltre

cinquanta milioni i passeggeri nei prossimi dieci anni, che faranno arrivare lo scalo ai livelli di Francoforte, dopo Londra e Parigi. Il piano prevede un volume di investimenti per oltre 12,1 miliardi,

di cui 2,5 miliardi nei primi dieci anni. Sono compresi nel progetto Fiumicino, Ciampino e Viterbo. Più speci�camente le mosse previste per lo sviluppo e i

relativi costi sono per: irrobustimento delle infrastrutture di Fiumicino Sud per complessivi 4,4 miliardi di investimenti; sviluppo di Fiumicino Nord a standard IATA ‘A’, per complessivi 7,2 miliardi di investimenti; riquali�ca di Ciampino a City Airport per 183 milioni di euro; sviluppo del nuovo scalo di Viterbo per circa 236 milioni.” Una somma di tutto rispetto, insomma, che rappresenterebbe, di certo, un ottimo inizio per l’avvio dei lavori dello scalo viterbese di cui tanto si parla ma sulla cui effettiva realizzazione, in realtà, sono pochi a scommettere. Non rimane che stare a vedere: le dichiarazioni di Aeroporti di Roma si concretizzeranno oppure si tratta dell’ennesima promessa mancata per il territorio della Tuscia?

Appuntamento sabato e domenica a Piazza delle Erbe

Arrivano le Pigotte O

gni anno, nel periodo natalizio, l’Unicef scende in oltre 600 piazze italiane per sensibilizzare il pubblico all’acquisto della “pigotta”. Anche il Comitato provinciale Unicef di Vi t e r b o s a b a t o 1 7 e domenica 18 dicembre, grazie alla costante collaborazione d e i Vi g i l i d e l F u o c o , sarà in Piazza delle Erbe per promuovere l’iniziativa “A d o t ta una pigotta”. Le “pigotte”, in dialetto lombardo, erano le bambole di pezza del dopoguerra; oggi sono le bambole dell’Unicef, uniche ed irripetibili, simbolo di un bambino in attesa di un aiuto che può salvargli la vita. Con una donazione minima di 20 euro tutti possono

adottare una Pigotta e l’Unicef e i suoi programmi salvavita dell’Africa centrale e occidentale. Ogni “pigotta” apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’Unicef, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”. Ogni giorno, infatti, muoiono 22.000 bambini per cause prevenibili. Appuntamento, quindi, per il 17 e il 18 d i c e m b r e a Vi t e r b o in Piazza delle Erbe per un importante gesto di solidarietà che potrà aiutare tanti bambini

Grido d’allarme delle portavoci per le pari opportunità, Martines e Miralli

“L’Ente Nazionale Sordi rischia di morire”

R

iceviamo e pubblichiamo: “Le sottoscritte Federica Miralli Presidente ENS Provinciale Viterbo e l’Avv Dominga Martines, responsabili pari opportunità FLI Città di Viterbo lanciano l’allarme : l

ENS Provinciale di Viterbo è a rischio chiusura . A causa della grave crisi economica e del blocco dei �nanziamenti dalla sede nazionale alle sedi periferiche , l’associazione provinciale

sordi che raccoglie oltre 130 iscritti rischia di essere sfrattata dalla sua sede di Viterbo Via Leonardo da Vinci 16/A/ B/C e dunque la chiusura . L’ENS Viterbo infatti è conduttore di un locale di proprietà dell’ATER per il quale all’inizio era �ssato un canone di 250 euro, ora aumentato a 350,00 euro al mese , cifra che da tempo l’ente non riesce piu’ a pagare avendo pertanto accumulato morosità per alcuni mesi e non riuscendo piu’ a far fronte alle spese per la struttura. Tale situazione già da tempo in atto è stata piu’ volte rappresentata alle istituzioni locali,invano,ma oggi è diventata ancora piu’ pesante mettendo a rischio la soprav-

vivenza dell’unico centro di aggregazione e di incontro a livello provinciale per le persone sorde, dunque l’intera attività dell’ENTE che da anni si batte per i diritti e l’integrazione degli iscritti. La struttura di Viterbo gestita dall’ENS, da anni rappresenta infatti un importan-

La chiusura potrebbe essere determinata dalle difficoltà economiche tissimo punto di riferimento, nonché l’unico centro di

aggregazione a livello provinciale per tutte le persone affette da questa disabilità. La sua chiusura dovuta appunto alle dif�coltà economiche in cui versa l’ente che non gli permette di pagare il canone di af�tto all’ATER avrebbe gravissime conseguenze su tutti gli iscritti che improvvisamente non avrebbero piu’ un centro a loro dedicato dove incontrarsi e soprattutto potrebbe signi�care la scomparsa dell’Ente stesso nella nostra Provincia e la �ne di tutto il sostegno e le battaglie che per anni lo stesso ha combattuto per la tutela delle persone sorde. Proprio per questo che la Presidente ENS provincia di Viterbo Federica e Miralli

insieme all’Avv. Dominga Martines lanciano un appello a tutte le istituzioni locali e regionali nonché a tutte le persone di buona volontà, af�nchè si possa trovare insieme una soluzione alla drammatica questione. A tal �ne chiediamo un incontro urgente alla Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, al Presidente alla neo Presidnete ATER Viterbo Gabriella Grassini, al Presidente della Provincia Marcello Meroi ed al Sindaco di Viterbo Giulio Marini per affrontare il problema , sperando che per una volta “la voce di chi non a voce “ possa giungere forte e chiara alle istituzioni ed ai nostri amministratori.


attualità

6

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

“La nostra colpa? Aver rispettato la normativa” “

Abbiamo semplicemente applicato la legge” E’ salomonico il direttore dell’Ares 118 di Viterbo, Vittorio Altomani, quando replica alle ‘assunzioni via Internet’ come le de�nisce Giulia Rodano in comunicato, di cui pubblichiamo alcuni stralci“La ‘rivoluzione’ targata Renata Polverini continua a dare frutti avvelenati. Il

blocco delle assunzioni, che la governatrice ha accettato senza batter ciglio dal Governo più screditato della nostra storia, apre le porte a una nuova prassi di assunzione degli operatori del 118: l’annuncio su internet....ora è una cooperativa di Viterbo a selezionare via internet il personale delle ambulanze convenzionate con l’Ares 118”.... “L’annuncio della Coop. La Provvidenza - dice Rodano

- è consultabile al link http: / / w w w. s u b i t o . i t / o f f e r t e lavoro/personale-medicop e r- s e r v i z i o - 1 1 8 - v i t e r b o 32787478.htm ed è �nalizzato alla selezione di personale medico per una postazione del 118: si richiede, oltre al curriculum vitae, l’iscrizione all’albo dei medici. Siamo dunque di fronte ad un metodo di selezione - continua la vicepresidente della commissione sanità - che insulta allo

stesso tempo la dignità della professione medica e il diritto alla salute dei cittadini: da un ente convenzionato col 118, e quindi �nanziato con risorse pubbliche, lavoratori ed utenti meriterebbero infatti ben altre garanzie nelle procedure di selezione del personale. A tal proposito, rinnoviamo alla Governatrice Polverini le stesse domande che le abbiamo rivolto esattamente quattro mesi fa: a che titolo un operatore privato può indire una selezione di personale per un servizio pubblico di emergenza? E poi: quanto costa alla Regione la convenzione con la Coop. La Provvidenza di Viterbo? Non costerebbe meno assumere il personale necessario direttamente all’Ares 118? E in�ne, viste le modalità di selezione adottate dalla Coop. La Provvidenza, quali garanzie di af�dabilità del personale vengono fornite ai cittadini del Lazio?. E’ inaccettabile che, oltre ai tagli, il prezzo del piano di rientro sia l’imbarbarimento pervasivo di tutta la sanità pubblica del Lazio. Ad un servizio pubblico stabile deve corrispondere un

lavoratore stabile, selezionato tramite regolare concorso pubblico: altrimenti è la barbarie”. Secondo Altomani simili accuse sono assolutamente prive di fondamento, poichè: “Visto che le assunzioni sono bloccate, siamo costretti, per legge, a rivolgerci ad un elenco di fornitori a nostra disposizione. Se poi scegliere coloro che permettono di ottenere il maggior risparmio

sia un reato, diventa tutto opinabile.” “Abbiamo semplicemente fatto una gara al ribasso e scelto, come prescrive la legge, il fornitore più conveniente.” conclude Vittorio Altomani. Una polemica dunque che non ha motivo di esistere, perlomeno a giudicare dalle parole del direttore del 118. E che ‘puzza’ tanto di demagogia. Sim.Ten.

A Ronciglione grande successo Un finale tra colori e musica la per la rassegna cameristica festa dell’associazione Tetraedro

D

omenica 11 dicembre nella chiesa di S. Sebastiano, come da programma, si sono esibiti la violinista Liliana Bernardi e il pianista Aldo Ragone. Il livello della manifestazione rimane decisamente alto, dopo il concerto del quintetto di corni di Luciano Giuliani, che l’ha inaugurata con la suggestione del suono meraviglioso dei corni, con musiche di Mozart, Von Weber, Francesco Cilea, Gioacchino Rossini, Richard Wagner. Nel secondo concerto il Quartetto Farnese ci ha riportati sulla terra, con le musiche di Haendel e Ludwig Van Beethoven, accompagnate dalle composizioni dei coevi Franz Krommer e Luigi Gatti, ambedue in�uenzati dal genio dell’epoca Wolfgang Amadeus Mozart. E proprio Mozart ha inaugurato la performance di domenica sera. Quando le note della famosa Sonata in Do maggiore KV 296 hanno riempito lo spazio della suggestiva chiesa di S. Sebastiano, il pubblico di appassionati ha capito subito a che livello questa manifestazione è stata concepita e realizzata. La magistrale esecuzione dell’ormai af�atato duo violino-pianoforte, creato circa due anni fa da Liliana Bernardi e Aldo Ragone ha conquistato tutti i presenti amanti della buona musica. La festosità delle note di Mozart si era appena spenta, quando ha fatto ingresso lo struggente romanticismo di Robert Schumann, con la

S

Sonata Op. 105 in La minore, sonata disconosciuta dallo stesso autore, ma rivalutata in seguito dai critici e dai musicisti che l’hanno, al contrario, considerata ‘un capolavoro’. Dopo un breve intervallo, il pianoforte ha introdotto la monumentale Sonata in La maggiore di Cesar Franck. Il secondo tempo del concerto è andato via con il dialogo ed il rincorrersi del violino e del pianoforte, in un lungo ed entusiasmante duetto. Dopo una ‘standing ovation’ di alcuni minuti, il duo ha concesso in bis un brano di Gabriel Faurè (1845-1924), dal titolo: ‘Apres un reve’ un delicato ‘trompe-l’oeil’ musicale di un compositore tardo romantico che ha fatto

del messaggio intimistico e dell’idea musicale il motivo dominante della sua opera. Il prossimo appuntamento è per sabato 17 dicembre alle ore 17,30 presso il Teatro Comunale ‘Ettore Petrolini’ con il CUARTETANGO, complesso che eseguirà musiche di Astor Piazzolla. Un ringraziamento doveroso va alla Istituzione Comunale Musicale Sandro Verzari e al Direttore Artistico Fernando De Santis, oltre che al delegato Sergio Farricelli per la passione e la cura con cui hanno selezionato i musicisti partecipanti alla manifestazione; un grazie al Sindaco Massimo Sangiorgi per il suo patrocinio. Arrivederci a tutti gli appassionati e… buon ascolto.

i è conclusa tra colori e musica la festa dell’associazione Tetraedro. Nei giorni di venerdì e sabato scorsi oltre cento artisti hanno invaso le vie del centro di Viterbo, dando vita a due giornate dedicate al Teatro. Con il Natale alle porte i viterbesi e i turisti presenti in città in occasione del ponte dell’Immacolata, hanno avuto la possibilità di godere degli spettacoli di strada in cartellone per il festival “La Città del Tetraedro” che il direttore artistico Francesco Cerra ha battezzato come “il primo festival di teatro di strada e musica di Viterbo e provincia… un’occasione per ringraziare e festeggiare con tutti coloro che da anni seguono e sostengono la compagnia.” Il festival ha avuto inizio alle ore 16 del pomeriggio di venerdì 9 dicembre presso la sala Tetraedro in via Chigi 12 con la compagnia NearteNeparte di Napoli e lo spettacolo “Fiabe dal mondo”, poi i bambini e le famiglie hanno seguito la Grande Parata del Tetraedro che ha attraversato le vie del centro e ha dato il via alla festa; da quel momento più di 30 artisti, tra giocolieri, clown, trampolieri, mangiafuoco,

danzatrici e musicisti hanno cominciato ad animare la città esibendosi in performance di arte varia tra via della Sapienza e San Pellegrino. Alessio Evviva,The Sgirlies Chantant, Mastro Scannavino, Baracca e Bretella, Gianluigi Capone, sono i nomi degli artisti e dei gruppi che hanno portato le loro abilità al pubblico divertito e sorpreso. Per la musica erano presenti: l’artista Sandro Joyeux con il suo “one man band show”, gli Acquaragia Drom, uno dei gruppi storici della musica popolare italiana, Murga Patas Arriba, street band, l’Orchestralunata, band della Tuscia diretta dal maestro Maurizio Gregori e ovviamente non potevano mancare le performance con il fuoco del gruppo Tandava e l’intervento dei DJ Collettive + Save Discoversion, Glob@et e i Transmission da Roma. Un ringraziamento particolare va ai partner: Bar Lucio, MagnaMagna, Due Righe Book Bar e Blitz Caffè, che si sono fatti promotori dell’evento e all’Assessorato alla Cultura e all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo.

Nelle due giornate del festival i bambini hanno partecipato ai laboratori didattici sul Riuso Creativo, organizzati dall’associazione Humus Sapiens e a “Piccoli artisti crescono” a cura della associazione L’Ortica, estemporanea di pittura 100% Ecologica. Era possibile partecipare a “In the Box”, happening fotogra�co di Daniele Vita e visitare “Il mercatino dell’Arte di Arrangiarsi” per permettere a giovani artigiani e artisti di mettere in mostra e vendere le proprie creazioni. Il pomeriggio del sabato è stato animato dallo spettacolo di burattini “Rè 33 e i suoi 33 bottoni d’oro”della Compagnia d’arte di strada “Il Salto”. Si ringraziano anche i produttori locali che hanno messo a disposizione la consueta merenda. Il Tetraedro ha in�ne voluto festeggiare il suo compleanno in compagnia di tutti gli amici e gli artisti presso il Club Bachelor di via San Clemente. In attesa di festeggiare il prossimo compleanno a dicembre 2012 il Tetraedro vi invita a continuare a seguire le proprie attività su facebook/ tetraedro compagnia teatrale.


regione

8

Il Consiglio regionale del Lazio presieduto da Mario Abbruzzese fa passare a maggioranza la mozione presentata dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl). Importante traguardo per la salvaguardia della salute

I

l Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato a maggioranza la mozione n. 78 per dotare la citta’ di Roma e la Regione Lazio di una struttura residenziale per i disturbi del Comportamento alimentare (DCA). L’atto di indirizzo e’ stato presentato dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl), dal consigliere segretario Isabella Rauti (Pdl) e sottoscritta dai consiglieri Pietro Sbardella (Udc), Giulia Rodano (Idv), Chiara Colosimo (Pdl) e Giuseppe Melpignano (LP). Si tratta di una mozione che recepisce quanto previsto da una legge nazionale, alla quale deve uniformarsi la Regione Lazio. Alla luce di recenti studi scienti�ci epidemiologici, confermati nel corso della prima conferenza europea ‘’Salute e benessere dei Giovani’’ e’ emerso che nella citta’ di Roma e in tutte le citta’ del Lazio si e’ in presenza di un aumento signi�cativo di disturbi alimentari nella fascia d’eta’ compresa tra i 12 e i 25 anni. Il testo originario della mozione impegnava la presidente della Regione, Renata Polverini, ad attivarsi per istituire una struttura residenziale destinata alla cura dei pazienti affetti da DCA ( disturbi del comportamento alimentare) all’interno del comprensorio del Santa Maria della Pieta’ di Roma. Per effetto di un emenda-

Pier Ernesto Irmici

Viterbo & AltoLazio

Il Presidente del Consiglio Mario Abbruzzese

Il Consiglio Regionale approva la prima mozione

La città di Roma sarà dotata di una struttura per i disturbi del comportamento alimentare mento presentato dal consigliere Luigi Nieri le strutture dei DCA saranno istituite nei centri nel comprensorio della Regione Lazio e, in virtu’ di un emendamento della consigliera Anna Maria Tedeschi, i centri d o vranno sorgere all’interno delle singole A s l , prioritariamente i n quelle di Frosinone, Latina Rieti e Viterbo. Approvato anche l’emendamento del consigliere segretario Isabella Rauti, che sottolinea come sara’ possibile �nanziare l’apertura e il mantenimento di nuove strutture nel territorio della Regione con le risorse risparmiate per le convenzioni esterne. A margine della votazione il consigliere Pier Ernesto Irmici ha dichiarato: ‘’Se il Lazio si dotera’ di una struttura per la

cura di pazienti che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, potra’ rendere molteplici vantaggi: cure piu’ ef�caci a coloro che ne soffrono, conseguente minor disagio alle famiglie e, in�ne, sara’ possibile determinare dei risparmi sulle spesa sanitaria della Regione. Ad oggi, infatti, mancando strutture di questo genere, gli assistiti sono costretti a rivolgersi presso altre Regioni’’. ‘’Secondo i dati Istat - ha spiegato il consigliere Giuseppe Melpignano - solo nella Regione Lazio vi sono circa 43mila pazienti affetti da disturbo del comportamento alimentare, che arrivano a 50 mila se si considera anche la fascia di eta’ oltre quella compresa tra i 14 e i 25 anni. Un problema che oggi coinvolge bambini in eta’ pediatrica di 8 anni, e mamme over 40. La mortalita’ e’ particolarmente allarmante nei soggetti che necessitano proprio di trattamento in regime residenziale. E’ evidente che dotare Roma e le citta’ del Lazio di questi centri sia improcrastinabile’’

Dal 1° gennaio anche nel Lazio addizionale regionale benzina D al 1 gennaio 2012 entrerà in vigore anche nel Lazio l’addizionale regionale sulla benzina autotrazione. Lo stabilisce la legge �nanziaria regionale per il 2012 approvata il 7 dicembre dalla Giunta. La misura dell’imposta, spiega la Staffetta Quotidiana, è determinata in 0,0258 euro per litro di benzina (2,58 centesimi al litro). Calcolando anche l’Iva del 21%, l’impatto sui prezzi alla pompa sarà di 3,12 centesimi al litro. Il provvedimento dovrà ora essere approvato dal Consiglio.

Nel 2011 hanno introdotto l’addizionale sulla benzina di 2,58 centesimi al litro anche l’Abruzzo (dove sarà eliminata a partire dal 1 gennaio 2012), la Calabria, il Piemonte e la Puglia. Dal 1 gennaio 2012 anche la Toscana e la Liguria introdurranno un balzello di 5 centesimi al litro, mentre nelle Marche sarà di 7,58 centesimi (9,17 compresa l’Iva) e in Umbria di 4 centesimi. L’addizionale di 2,58 centesimi è già in vigore in Campania (dal 2004) e in Molise (dal 2005).

La Protezione Civile Lazio è al lavoro dalle prime ore di ieri mattina e prosegue h24

Le zone limitrofe di Roma tra disagi e allagamenti L

a Protezione civile della Regione Lazio è a lavoro dalle prime ore del mattino per fronteggiare i disagi causati dalla forte ondata di maltempo che si è abbattuta soprattutto sulla città di Roma. “Dalle ore 3 di stamattina – spiega il responsabile del Centro funzionale regionale della Protezione civile, Francesco Mele – ci sono state notevoli precipitazioni, accompagnate da una intensa attività elettrica, che hanno interessato prima la fascia costiera, Ostia e Fiumicino, per poi spostarsi nella zona sud est della città, in par-

Martedì 13 Dicembre 2011

ticolare all’Eur. In questa zona in circa 3 ore sono caduti 90 mm di pioggia”. La forte perturbazione ha causato allagamenti di

scantinati, nella zona di Ostia e Infernetto, con disagi anche alla circolazione ferroviaria e viaria, interessando alcuni sottopassi come quello nella zona di Acilia. Diverse squadre della Protezione civile della Regione Lazio, coordinate dalla Sala Operativa, sono tuttora impegnate in interventi, soprattutto presso le abitazioni, per risolvere i disagi che hanno colpito la cittadinanza. “Queste intense precipitazioni – precisa Mele - sono dovute al fatto che le temperature, per questo periodo, sono ancora elevate e, contrastando con l’aria umida, danno origine anche ad anomali attività elettriche. Adesso – prosegue Mele - la situazione meteorologica si è notevolmente attenuata, si prevedono modeste precipitazioni

per l’intero arco della giornata e domani, dalle prime ore del mattino, dovrebbe registrarsi un netto miglioramento”. La Sala Operativa e il Centro funzionale regionale della Protezione civile continueranno a monitorare senza sosta 24 ore su 24 l’evolversi del fenomeno.

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Gianluca Natoli Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Capo redattore Antonio Brancadoro Sede operativa 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30


Martedì 13 Dicembre 2011

Viterbo & AltoLazio

litorale

9

TARQUINIA - Si è concluso con tanti applausi l’evento letterario, fiore all’occhiello della città

Gran Finale per il “Premio Cardarelli” di DANIELE GIRARDI

L

a simpatia della presentatrice della serata Serena Dandini, gli illustri ospiti presenti premiati come un buon numero di studenti e la complicità di un caloroso pubblico, hanno reso lo spettacolo del Gran Finale del Premio Tarquinia Cardarelli e la premiazione ufficiale dei talenti letterari in gara molto piacevole da seguire e degno del nome che porta. La Dandini si è presentata sorridente e carica e: “Felice di essere qui, specie quando si incontrano miti come La Capria, che hanno una “joie de vivre” non comuni.” Il pubblico ha particolarmente apprezzato le sue battute da sana conoscitrice della satira, con riferimenti al Primo Ministro

Monti e domandando se la bellissima chiesa di Santa Maria in Castello, cornice prelibata dell’evento, pagasse l’ICI, dato che venendo lei da Roma, poteva tornare con questa informazione preziosa. Un salto sul palco l’ha fatto anche il Sindaco Mauro Mazzola, che ringraziando tutti i collaboratori, si è lanciato in un discorso che ha strappato i complimenti dalla stessa presentatrice. Ma i veri protagonisti della serata sono stati ovviamente i vincitori del Premio Cardarelli 2011: si è cominciato con il premiare gli alunni delle scuole superiori che avevano recensito il libro di Caterina Bonvicini “Il sorriso lento”, romanzo dalla tematica forte, circa la malattia che può colpire in gioventù. Sul podio dei premiati è finito anche l’istituto supe-

La Dandini, in veste di presentatrice ha dilettato il pubblico con la sua satira pungente

riore di Tarquinia rappresentato da molte ragazze. Per quanto riguarda gli altri premiati più celebri, c’è stato il trionfo degli scrittori e critici La Capria e Jean Claire, rispettivamente nell’ambito della critica italiana e di quella internazionale. Gli altri premi sono stati assegnati a Serena Vitale per la storia della letteratura e della filologia, a Giovanni De Leva per l’opera prima di critica letteraria, al poeta Emilio Zucchi per la poesia, e a Marsilio Editori per la piccola e media editoria di qualità. La giuria presieduta da Massimo Onofri ha motivato ampiamente le sue scelte, lasciando percepire una certa emozione mista ad onore nell’assegnare i premi. Questo è una dimostrazione ulteriore di quanto questo premio stia diventando sempre più importante nel panorama nazionale e internazionale del settore, e va quindi trattato come il fiore all’occhiello delle manifestazioni della città.

Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola sul palco con la presentatrice Serena Dandini

TARQUINIA - L’Università Agraria prende TARQUINIA - Ricco calendario di attività per celebrare le feste posizione nei confronti del consigliere Guarisco Comune e associazioni promuovono il Natale M

Il presidente di Agraria Alessandro Antonelli

R

iceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa che ci è stato inviato dall’Università Agraria di Tarquinia in risposta alla scelta del consigliere Guarisco, una risposta dura ma allo stesso tempo rassicurante per tutti gli altri componenti il consiglio dell’Ente e soprattutto per chi l’Ente lo guarda dall’esterno con estrema attenzione. “Prendiamo atto della scelta del consigliere Giovanni Guarisco. Motivazioni legittime, figlie del suo libero pensiero e della sua autodeterminazione, al pari della scelta uguale e contraria compiuta dal consigliere Maurizio Tufarini, volta a sostenere la maggioranza le cui valutazioni vanno parimenti rispettate. Sulle illazioni e i rumors

riferiti dal Sig. Guarisco, ne conosco altrettanti e ben più gravi sulla sua persona, ai quali naturalmente non credo, ma che per eleganza politica e personale nemmeno cito. Come si sa però signori si nasce e l’aver subdolamente insinuato sulle reali ragioni delle altrui scelte non depone a favore del personaggio Guarisco, il cui curriculum politico parla da solo, della serie corpo mal usato quello che fa gli viene pensato, non siamo in serie A nessuna campagna acquisti. Tufa a Guarisco la scelta di Tufarini, forse perché per una volta altri hanno cambiato schieramento prima di lui, palese che siamo davanti ad un pretesto. Giovanni Guarisco non faccia moralismo, c’è chi faceva lo

Scilipoti prima che lo stesso Scilipoti entrasse in politica. Quanto ad eventuali complotti orditi ai danni dell’Università Agraria, excusatio non petita accusatio manifesta, i metodi da prima repubblica messi in campo da taluni durante l’ultimo consiglio non hanno sortito l’effetto sperato e il maestro di morale è dovuto frettolosamente entrare in aula visto che il consiglio si sarebbe comunque svolto, causa il raggiungimento del numero legale, ma sicuramente anche queste sono voci di corridoio. Non ci stracceremo le vesti, svolga sereno il Sig. Guarisco il suo ruolo di consigliere di minoranza, capogruppo di sé stesso, sia pur tranquillo che presto sarà raggiunto da altri fidi scudieri pronti con lui a lasciare la maggioranza. Il suo progetto politico e quello di altri, è noto e dichiarato: distruggere il centro sinistra e riportare indietro le lancette dell’orologio ai funesti anni novanta, rispolverando coloro i quali la storia e il popolo hanno già condannato. L’Università Agraria è solo parte del piano. Andremo avanti finché avremo i numeri, non cederemo ai ricatti e alle pressioni di certa politica, sereni, perché nella politica non abbiamo interessi professionali o personali, a testa alta e coerenti, applicando quel programma che anche il Sig. Guarisco Giovanni aveva sottoscritto e che speriamo non rinnegherà sull’altare dei pretesti.”

usica, tradizioni popolari, storia e solidarietà saranno i principali ingredienti del calendario delle manifestazioni di Natale promosso dal Comune di Tarquinia, in collaborazione con il mondo dell’associazionismo locale. Molti gli eventi di grande interesse che tra il 12 dicembre e il 6 gennaio animeranno la vita cittadina. La sala consiliare del palazzo comunale ospiterà il 13 dicembre (ore 18.00), il 19 dicembre (ore 21.00) e il 23 dicembre (ore 21.00) il concerto del soprano coreana Kim Sohyeoung e gli spettacoli musicali Santa Claus Is Coming to Town e Viaggiando in America (organizzato dall’associazione Sound Garden). Il 20 dicembre (ore 21.00) e 26 dicembre (ore 21.00) la chiesa di Santa Maria in Castello aprirà le porte per il concerto di musiche gospel Feliz Navidad (organizzato dall’associazione Sound Garden) e per far rivivere la tradizione musicale del Natale e le più belle canzoni classiche napoletane con il Barocco Ecclesia Festival. Il 24 dicembre gli artisti di strada dell’associazione Con-Tatto Natura saranno nelle vie e nelle piazze del centro storico su I �li della fantasia. Dal 27 al 29 dicembre (ore 21.00) l’associazione culturale Zinghereria proporrà nella chiesa di Santo Spirito tre imperdibili serate con In spirito Jazz Festival 2mila11 Winter. Non mancherà il tradizionale appuntamento

Sopra: L’assessore allo Spettacolo del Comune di Tarquinia, Giancarlo Capitani del 31 dicembre in piazza Giacomo Matteotti, per salutare l’arrivo del 2012. «In un momento di profondi tagli economici alla cultura, il sostegno delle associazioni diventa sempre più importante. – afferma l’assessore allo Spettacolo Giancarlo Capitani (nella foto) – Abbiamo allestito un programma molto buono che presenta eventi di qualità. Per la serata dell’ultimo dell’anno stiamo lavorando per allestire uno spettacolo degno di nota». Da ricordare l’appuntamen-

to con il “Presepe MMXI – Città di Tarquinia”, il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio (organizzato dall’assessorato al Turismo). Il 18 dicembre (ore 17.00), nella sala consiliare del palazzo comunale, si svolgerà lo spettacolo della banda “Giacomo Setaccioli” e del gruppo di teatro popolare LiCommedianti, che concluderà le celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia.Per conoscere il programma completo è possibile consultare il sito internet www.tarquiniaturismo.it.


Martedì 13 Dicembre 2011

litorale

Viterbo & AltoLazio

10

TARQUINIA - Il batterista John Macaluso ha incontrato Skylab Studios ed è stata subito collaborazione

Una visita molto producente di VALERIA SEBASTIANI

E

’ in porto una nuova collaborazione che porterà ancor più prestigio alla città litoranea. Complice ancora una volta, è il caso di dirlo, l’alta professionalità dell’azienda Skylab Studios che ha portato tarquinia ad altissimi livwelli nellavanguardia tecnologica applicata ai servizi. Questa volta il prestigio arriva da una star del panorama musicale internazionale. Il celebre batterista John Macaluso si è recato in visita a Tarquinia per visitare la cittadina della Tuscia tra un concerto e l’altro: il musicista degli Ark e di Yngwie Malmsteen è impegnato in questo periodo a Roma per un tour clinic e in alcuni live nella capitale. La visita nella cittadina della Tuscia, che ha trovato “affascinante” tanto da pensare a un

trasferimento definitivo, si è trasformata nell’opportunità di collaborare con l’azienda tarquiniese di comunicazione Skylab Studios. L’incontro ha dato vita ad una collaborazione nell’ambito della realizzazione di un video con l’utilizzo di nuove tecnologie come la realtà aumentata, ambito su cui Skylab Studios sta lavorando per ampliare

La collaborazione riguarda anche la realizzazione di un video con nuove tecnologie

i servizi dedicati all’intrattenimento innovativo. John Macaluso sta avviando, insieme alle Scuderie Capitani di Gianluca Capitani, un’attività didattica sempre più intensa, che prevede l’insegnamento anche a distanza tramite dvd e strumenti audiovisivi. L’azienda ringrazia Gianluca Capitani presidente di Scuderie Capitani per la fiducia nella joint venture tra le due realtà che darà vita, nella prima fase, ai manuali didattici di basso e batteria dotati di Qr Code distribuiti in tutta Italia con la sigla “Rock On”.

Sopra:John Macaluso, Gianluca Capitani e l’entourage di Skylab Studios; a sinistra John Macaluso alla batteria

CANINO - Giannone e Bassardini si aggiudicano la vittoria della gara di bocce organizzata per la Sagra dell’Olio

F

ranco Giannone e Vincenzo Bassardini si sono aggiudicati il primo posto della nona gara di bocce del calendario provinciale del comitato di Viterbo “Coppa città di Canino” organizzata dalla bocciofila Caninese in occasione della Sagra dell’olio d’oliva. La formazione composta da Giannone e Bassardini (cat.B) della bocciofila “Grotte Santo Stefano ha battuto in finale la coppia composta da Luigino Liorni e Alessandro Fiorini della bocciofila di Grotte Santo Stefano (cat.C) ,nella gara che si è tenuta domenica 11 dicembre. La manifestazione, a carattere provinciale, specialità “coppia” ha visto la partecipazione di 96 atleti provenienti dalla Toscana, Umbria, e Lazio e iscritti nei comitati Fib di Grosseto, Terni e Viterbo. Gli atleti si sono affrontati, nella fase preliminare, nei gironi dislocati nei bocciodromi, affiliati al comitato viterbese e i giocatori che hanno superato i gironi hanno conquistato il diritto di accesso alla seconda fase iniziata alle ore 15 di domenica nel bocciodromo di Canino.La manifestazione, diretta dall’arbitro Mario Piacentini, di Viterbo è terminata alle 18

con le premiazioni dei vincitori effettuata dal presidente della bocciofila e dal presidente del comitato di Viterbo. Oltre alle due formazioni che si sono disputate la finale, la terza coppia classificata è stata la formazione composta da Franco e Giorgio Sacripanti (cat. d) della bocciofila “Cinquefonti “ del comitato di Terni. Quarti Leonida Maiuri e Fabio Angelini ( cat.A-C) della bocciofila “Orbetello” . Prossimi appuntamenti per i bocciofili viterbesi: i campionati provinciali, che assegneranno sabato 17 dicembre, a Bracciano, l’ultimo titolo alla Terna cat.A, il più spettacolare della categoria ancora da assegnare. Ultimo appuntamento boccistico dell’anno 2011, la gara Individuale provinciale che si disputerà a Vignanello domenica 18 dicembre. “Grazie ai numerosi bocciofili, che hanno partecipato alla gara- dichiara il comitato viterbese- e alla bocciofila caninese per l’organizzazione della manifestazione”.Una manifestazione riuscita che ha visto fin dalle 9 di mattina una folla di appassionati e curiosi sempre crescente ad assistere alle esibizioni degli atleti

MONTALTO - Il gruppo di Caci a disposizione per i rimborsi Iva su Tia e Tarsu

Obiettivo Comune aiuta i cittadini T

ia -tassa igiene ambientale- e Tarsu -tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani- sono da considerarsi ufficialmente dei tributi. Questa, che a primo acchitto sembra un’ovvietà, è una realtà scaturita dalla recente sentenza della Corte Costituzionale che lo scorso luglio ha risolto il dubbio se considerare Tia e Tarsu tributi o servizi. La distinzione non è di poco conto: in quanto tributo infatti Tia e Tarsu non possono essere oggetto di Iva e quindi le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta di questa maggiorazione saranno tenute ai rimborsi. La Corte Costituzionale sostiene infatti che tale natura di tributo possa desumersi da alcuni elementi inequivocabili come ad esempio la doverosità della prestazione che caratterizza la normativa atta a disciplinare i prelievi, l’assenza di un rapporto sinallagmatico -vale a dire di reciprocità tra le parti- ed il collegamento della prestazione pubblica a un presupposto economico rilevante. In termini numerici in tutta Italia ci sono ben 15 milioni di famiglie che dovranno fare ricorso per ottenere il rimborso del 10% dell’Iva non dovuta e versata negli ultimi dieci anni. Il gruppo Obiettivo Comune, guidato dal consigliere Sergio Caci mette a disposizione un servizio di consulenza per aiutare i cittadini di Montalto e Pescia a compilare il modulo per il “recupero dell’IVA sulle fatture pagare relativamente alla TARSU. “Riportiamo –commentano i membri di O.C.- in sintesi le seguenti istruzioni per

ottenere il rimborso:Il recupero Iva può essere richiesto dall’intestatario della bolletta. Occorrono i dati catastali di cui si richiede il rimborso Iva; reperire le Fatture pagate -dal 01/01/2001 al 31/12/2011- e farne fotocopia; compilare il Modulo che potrete scaricare dal sito di Obiettivo Comune e allegati alla presente email; spedire il Modulo e le fotocopie delle fatture con Raccomandata AR agli indirizzi riportati sul modulo. I cittadini –concludono i componenti del gruppo civico- che avranno bisogno d’aiuto per la compilazione del modulo e per l’invio della pratica ci troveranno a loro disposizione tutti i martedì –dalle 9:00 alle 12:00- ed i venerdì –dalle 10:00 alle 13:00- presso la nostra sede in Viale Garbaldi numero 8 a Montalto di Castro”. Giovanni Corona

Le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta dell’Iva sono tenute ai rimborsi


comprensorio nord

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

11

Oggi pomeriggio alle ore18,00 si riunisce il Consiglio Comunale di Acquapendente. Argomento principale la raccolta differenziata dei rifiuti e l’aumento delle tariffe maggiorate del 25/30%. Si prevede una numerosa affluenza di cittadini contrariati per le bollete ‘salate’

R

iceviamo e pubblichiamo dal gruppo di minoranza del comune di Acquapendente, una nota sul consiglio comunale che si svolgerà oggi alle ore 18,00: ‘Noi della minoranza (Ferri, Brenci, Bedini e Iacoponi), avevamo richiesto fin dal 20/07/ 2011 (il regolamento impone la discussione entro 20 giorni), di discutere il problema rifiuti. Dopo essere stato esaminato in commissione ambiente per ben cinque sedute in seduta ordinaria e non aperta come richiesto dalla minoranza (la maggioranza

Tariffe rifiuti in consiglio comunale Dopo le numerose polemiche e le discussioni in commissione ambiente è il momento della verità ha forse paura di sentire cosa ne pensa la gente?) si discuterà finalmente questo delicato e importante argomento. Dopo aver n e g a t o la seduta aperta al consiglio non è stata data a l c u n a particolare pubblicità, come, anche in questo caso, richiesto dalla minoranza (conferma della paura?) Sapremo finalmente perchè le tariffe sono aumentate

L’invito alla massiccia partecipazione da parte dei consiglieri di minoranza...

così fortemente, come , sapremo se il servizio, sebbene così caro, è stato reso con la piena soddisfazione dell’amministrazione ma soprattutto della gente. A consiglio ultimato avremo le risposte. Oggi ci preme soltanto porre una domanda: Se la gara di aggiudicazione è stata effettuata in data 06/05/2011, perché dobbiamo pagare con le nuove tariffe anche un servizio reso dal 01/01/ 2011, fino a detta data, con le vecchie modalità che erano applicate, quando lo stesso era svolto dalla società Secoin srl? Con la piccola variante che allora le tariffe erano più basse del 25/30%”.

TUSCANIA - Sul palco del Rivellino lo spettacolo di solidarietà

Per Noemi arriva “Cuore Comico”

U

na serata all’insegna della solidarietà e del buonumore a Tuscania.L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Umanitaria “Semi di Pace” Onlus, in collaborazione con AB Management, presenta “Cuore Comico – Insieme per Noemi”, evento ideato ed organizzato per raccogliere fondi ed aiutare la bambina, che vive a Tarquinia ed ha dieci anni. L’ha colpita una malattia molto rara, la D.S.R.C.T., un tumore delle cellule. Solo negli Stati Uniti, dove i costi della sanità

TUSCANIA - Un insolita seduta quella del consiglio comunale di ieri

Toni pacati e “frecciate” soft, anche in Comune arriva il Natale?

U

n consiglio Comunale dai toni insolitamente pacati quello che si è svolto ieri mattina nell’aula consiliare del Comune di Tuscania. Sarà stato per i punti all’ordine del giorno che erano stati quasi totalmente discussi nelle rispettive commissioni ( procedura che il consigliere Pallottini ha proposto di adottare sempre) o forse il Natale alle porte, fatto sta che tutti, consiglieri e assessori sembravano diventati più buoni. In realtà anche se i toni sono stati sicuramente più indicati ad una seduta pubblica non sono mancate fracciate velenose e polemiche. Già in apertura il consigliere Leopoldo Liberati ha avanzato alcune riserve sull’organizzazione del Consiglio. Il consigliere si sarebbe recato sabato mattina in Comune per avere copia dei documenti riguardanti i punti all’ordine del giorno. Nelle cartelle preparate ne mancavano ben 4. Due ore dopo ne erano state aggiunte 3, ma del punto n° 7 neanche l’ombra. Il consigliere Liberati si è arreso, giungendo in Consiglio impreparato sulla questione da discutere. Sulla vicenda sono arrivati i chiarimenti del segretario comunale che ha spiegato come siano stati comunque rispettati i tempi previsti dal regolamento e cioè le 24 ore precedenti la seduta, per la preparazione di tutti i documenti da distribuire ai consiglieri. Il famigerato punto n° 7 sarebbe stato aggiunto alla cartella alle ore 14 di sabato scorso. Tutto legale, quindi e lo stesso presidente del consiglio Franco

Ciccioli ha rigettato la proposta di Liberati di togliere il punto dall’ordine del giorno. La maggioranza si è dimostrata compatta come non mai e l’opposizione quasi sempre d’accordo. Una buona notizia per i cittadini è arrivata al secondo punto dell’ordine del giorno. Quello riguardante le rati�che ad alcune variazioni del bilancio. Il Comune ha tolto infatti dal capitolo l’accensione di un mutuo che andava a coprire le spese per la costruzione dell’ecocentro in quanto è arrivato �nalmente il �nanziamento tanto atteso dalla Regione Lazio. Lo stesso sindaco ha spiegato al pubblico presente che conta di veder avviare i lavori entro un mese.Poi, in discussione: l’approvazione del regolamento per l’istituzione del consiglio tributario; il regolamento dell’albo delle associazioni, enti ed istituzioni; la modi�ca del regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni al Comune; l’approvazione del la proposta di Coldiretti per le azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare; i criteri generali per l’adozione e regolamento degli uf�ci e dei servizi secondo quanto previsto dal Dlgs 15072009 dell’ex ministro Brunetta; l’approvazione del regolamento (�no ad oggi mancante) per la concessione delle aree comunali a circhi, giostre e spettacoli itineranti e le modi�che al regolamento di Polizia urbana per quanto riguarda una maggiore ef�cienza nelle procedure di identi�cazione degli stranieri che effettuano trasferimenti di

denaro all’estero, con la possibilità di emettere sanzioni per chi non segua le procedure che prevedono la richiesta dei permessi di soggiorno da parte degli operatori che prestano servizio di money transfer. Al termine del consiglio un lungo discorso di Regino Brachetti sull’opposrtunità di giungere ad un’integrazione della delibera adottata nel maggio

scorso, sulla tutela del territorio, con le richieste avanzate dal Comitato 3T. Parole sostenute dal consiglere Liberati che vede nel progetto un modo per tutelare tutti, dal Comune, ai cittadini, alle aziende che operano a Tuscania. Le intenzioni del Comune sembrano andare comunque in questa direzione. Valeria Sebastiani

sono elevatissimi, esiste per lei una speranza di salvezza, ma la famiglia non ha la disponibilità dei 383.000 euro che sono necessari.Sabato 17 Dicembre, con inizio alle ore 21.00, presso la splendida cornice del Teatro “Il Rivellino”, messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, si esibiranno Andrea Perroni, più volte ammirato a “Colorado Cafè” e “Guida al Campionato” con le sue esilaranti imitazioni, Lallo Circosta, anch’egli nel cast di “Guida al Campionato”, tra l’altro Messaggero di Pace Unicef e Oscar Biglia, noto per le sue apparizioni al “Seven Show” e recente vincitore del “Premio Charlot”; la conduzione della kermesse comica sarà affidata a Flora Canto, modella e showgirl, ex tronista della trasmissione “Uomini & Donne”.Sul palco anche il giovane e promettente artista locale, Mago StefanClod. L’iniziativa sarà resa possibile anche grazie al contributo di molte realtà commerciali locali ed è patrocinata dai Comuni di Tuscania, Tarquinia, Canino, Valentano, Arlena di Castro, Marta, Capodimonte e Piansano. La direzione artistica dell’evento è curata dall’ideatore dello stesso, Stefano De Stefani, mentre

sarà Antonio Pellegrini della Promo Service&Sound ad occuparsi della tecnica audio-luci.E’ già possibile acquistare i biglietti al prezzo di 12 euro che saranno, ovviamente, devoluti per la causa, presso i punti vendita autorizzati: Bar Rivellino, Bar Rinaldi, Bar San Marco, Bar Pietrucci, Bar Falleroni a Tuscania e Discolandia a Tarquinia. Informazioni presso il Teatro o rivolgendosi al 320.0513912. Aiutiamo Noemi a vincere la sua battaglia per la vita!

FARNESE - Prima rassegna dei mercatini di Natale con musica dal vivo e degustazione di prodotti tipici

Idee regalo originali tra i caratteristici vicoli S

abato 17 e domenica 18 dicembre a Farnese aprirà i battenti la prima rassegna dei “Mercatini di Natale”. Un’ iniziativa promossa dal Comitato Mostra Artigianato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale Assessorati Turismo e Politiche Sociali, la Pro-Loco, l’Associazione Socio Culturale Farnese e Tuscia viterbese e con la partecipazione della Banda Musicale Santa Cecilia di Farnese. Nella spettacolare cornice delle principali piazze del paese (Piazza del Comune e della Rocca) gli espositori presenteranno le idee più belle per i regali di Natale, Artigianato – Antiquariato – Prodotti Tipici – Mercatino delle Pulci. Un’occasione unica! Immersi in un’atmosfera natalizia d’eccezione, valorizzata da musica caratteristica in filodiffusione e dal-

le sempre preziose e gradite performance dal vivo della Banda Musicale Santa Cecilia, da non perdere la degustazione di prodotti tipici locali e delle specialità dolciarie preparate dalla Pro-Loco. Vivamente consigliata u n a visita guidata n e l Cent r o Storico dove d u rante l’anno si svolgono anche importanti manifestazioni quali “Farnese in Fiore” nel mese di Maggio e “La Mostra dell’Artigianato” a Luglio.

La musica della banda musicale Santa Cecilia e i dolci prelibati preparati dalla Pro Loco


montefiascone

12

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

Speriamo che l’esperienza fatta dal primo cittadino serva a portare qualche cosa di positivo in un paese ridotto sul lastrico da anni di gestione passiva della comunità montefiasconese di MICHELE MARI

I

l primo cittadino Luciano Cimarello, sempre molto attivo, si è recato dal 7 al 9 dicembre al Parlamento Europeo di Bruxelles. La spedizione è stata composta da una delegazione di sindaci provenienti da tutta la provincia di Viterbo e di alcune zone limitrofe accompagnata dal consigliere regionale Giuseppe Parroncini per prendere contatti con i vertici del parlamento europeo per ottenere i finanziamenti della Comunità Europea. “Sono stato a Bruxelles -ha esordito il sindaco- per prendere contatto e capire come arrivare a chiedere e reperire i fondi europei. Per potervi accedere c’è bisogno di un’ alta specializzazione e di capacità speci�che diverse da quelle che richiedono altri enti come lo Stato, la Regione o la Provincia. Per questo abbiamo avviato i contatti con lo staff della

A fianco il sindaco Luciano Cimarello

Cimarello in viaggio a Bruxelles

“Sono andato a conoscere direttamente il meccanismo dei finanziamenti” segreteria del parlamentare europeo Roberto Gualtieri uno dei maggiori esponenti delle delegazione europea del Pd. Abbiamo inoltre avuto incontri, riguardanti alcuni temi speci�ci e di notevole caratura, con altri uf�ci tra cui anche quello della Regione Lazio nella capitale belga”. “Per reperire questi fondi -ha aggiunto il sindacoè necessario sapere bene come

muoversi. Con le dif�coltà economiche attuali è sempre più dif�cili avere contributi e pertanto è necessario scandagliare ed analizzare tutte le varie possibilità. La comunità europea è proprio una di queste possibilità, è una grande opportunità

da poter sfruttare”. Cimarello presenta un progetto europeo per i giovani: “Noi a breve presenteremo un bando europeo che permetterà di sfruttare la possibilità per alcuni studenti o giovani di recarsi al parlamento europeo per effettuare uno stage di

lavoro della durata di ben sei mesi. Gli studenti effettueranno delle visite con la collaborazione delle scuole della città per una grande opportunità didattica e per i giovani che hanno concluso gli studi, saranno invece organizzati degli stage

di lavoro. Servirà per far imparare agli studenti i ruoli del parlamento europeo e al tempo stesso sarà una possibilità di lavoro per i ragazzi. Sarà una buona possibilità -ha concluso il sindaco- per i giovani di Monte�ascone”.

Claudio Baldani nominato dirigente con atto del sindaco

Nuovo funzionario addetto all’Ici

E

La sede del Parlamento Europeo a Bruxelles

’ stato nominato dal Comune il nuovo funzionario responsabile Ici. A stabilirlo è una delibera di giunta con cui si af�da questo incarico all’ingegnere Claudio Baldani divenuto da qualche settimana il dirigente responsabile del settore Tributi (settore VI). Nell’atto di giunta numero 126 si legge: “Si delibera di nominare, con decorrenza immediata, l’Ing. Claudio Baldani, Responsabile del Settore Tributi, giusto provvedimento del Sindaco n. 19154 in data 31.10.2011, quale funzionario responsabile per l’attività organizzativa e gestionale dell’Ici, ai sensi dell’art. 11, comma 4 del D. Lgs n. 504/1992”. Inoltre nella delibera si legge: “L’art.

11, comma 4, del D. Lgs n. 504/ 1992 prevede che il Comune designi, con delibera della giunta comunale, un funzionario a cui sono conferite le funzioni ed i poteri per l’esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale dell’imposta comunale sugli immobili, con particolare riferimento alla sottoscrizione delle richieste, di avvisi e di provvedimenti, nonché l’apposizione del visto di esecutività sui ruoli e la disposizione dei rimborsi”. Inoltre: “Visto che con deliberazione n. 115 del 24.10.2011 è stato istituito il Settore Tributi, precedentemente accorpato al settore Finanza e contabilità, dal momento che tale settore risulta di particola-

re importanza per l’andamento economico del Comune” e “Che alla data dal 31.10.2011 è stato nominato Responsabile del Settore Tributi l’Ing. Claudio Baldani, in possesso dei requisiti previsti dalle nor-

mative vigenti; considerato che per il raggiungimento degli obiettivi de Comune occorre che il Responsabile del settore stesso assuma anche il ruolo di funzionario responsabile per l’Ici”.

SALVIAMO IL MONDO - Lodevole iniziativa dell’azienda Brachini valida fino al 15 gennaio FESTIVITA’ - Tante iniziative ma organizzate soprattutto da privati

Porta una pianta al vivaio e ti danno 5 euro In via Borghesi arriva Babbo Natale I

l Vivaio Brachini ha organizzato, fino a domenica 15 gennaio 2012, una lodevole manifestazione. Infatti chiunque vorrà potrà portare piante vere e con radici al vivaio e riceverà un buono spesa di cinque euro per ogni pianta. Queste piante saranno reimpiantate durante una giornata ecologica da decidere. Sul profilo facebook del vivaio si legge: “Un modo per riscoprire l’importante significato simbolico legato della tradizione del vero abete natalizio, per contrastare la cattiva abitudine di servirsi di piante vive come oggetti “usa e

D

getta”, ma anche un modo per riqualificare qualche angolo della nostra città bisognoso di essere rinverdito. Tutte le piante (vive e con radici) saranno infatti ritirate presso il nostro vi-

vaio (non ci importa dove le avete acquistate) e ripiantate nell’ambito di una giornata ecologica da decidere. In più cinque euro in buoni spesa per ogni pianta viva che ci riconsegnerete”.

omenica prossima, 18 icembre , dalle ore 16 alle ore 20,30, la centralissima via Oreste Borghesi sarà allietata da spettacoli natalizi, con distribuzione di colorati palloncini e con la presenza, in anteprima , di Babbo Natale. La manifestazione è stata organizzata dalle attività commerciali site in via Oreste Borghesi ed esattamente: pizzeria dal Zi Gi; Complicità ed Intimo; Coiffeur Sergio; Emozioni Golose ed Euro 1. In una nota i commercianti scrivono: “Il Natale è alle porte e per festeggiare in allegria, le attività site in via

Oreste Borghesi hanno pensato di intrattenere voi tutti domenica 18 dicembre con dei simpatici spettacoli organizzati dalla Karibù Animation. Saranno presenti palloncini, truccatori e Babbo Natale!!! Vi aspettiamo numerosi e vedrete che ci divertiremo. Ringraziandovi per la presenza vi auguriamo buone feste”.


Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo &

AltoLazio

vetralla e cimini

13

VETRALLA - Un successo l’iniziativa della Pro Loco che ha coinvolto gli alunni della scuola dell’infanzia

Un viaggio nelle tradizioni dimenticate di EMANUELE FARAGLIA

M

omenti di gioia, divertimento e partecipazione quelli trascorsi domenica a conclusione delle numerose attività organizzate dalla Pro Loco e dalla scuola dell’infanzia di Piazza Cavour. Ed i protagonisti, come si può ben vedere dalle foto a �anco, sono stati loro, i bambini che hanno fatto rivivere arti e mestieri della tradizione dimenticati nel moderno e tecnologico mondo attuale. L’appuntamento con il Natale e quindi con il Presepe Vivente dei più piccoli è stato così arricchito di un valore socio-culturale particolare, molto apprezzato da partecipanti, genitori e dagli stessi bambini. E per l’occasione è stato crea-

to un vero e proprio laboratorio dove i più piccoli si sono cimentati con le tradizionali attività dalla lavorazione dell’argilla, dei metalli e alla preparazione di cibi e prodotti tipici. Numerosi e positivi commenti delle persone che hanno visitato il laboratorio, dunque una manifestazione particolarmente riuscita che da un lato ha consentito ai più piccoli di venire a diretta conoscenza di tante attività e mestieri tradizionali dimenticati e dall’altra ha permesso di valorizzare il troppo spesso trascurato centro storico. Un ringraziamento particolare per l’impegno profuso va alla vicepresidente della Pro Loco Luana Mancinetti senza il cui apporto tutto ciò non sarebbe stato possibile.

Foto di Gennaro Giardino

Presepe vivente e antichi mestieri: i bambini protagonisti assoluti

VETRALLA - Il presidente della Commissione regionale Agricoltura ha promesso leggi ad hoc

Battistoni alla Sagra dell’olio extravergine d’oliva

Al cinema Excelsior una giornata dedicata all’educazione ambientale

U

R

n maggiore sforzo per tutelare i ptodotti tipici e le eccezionalità del territorio. E’ quanto promette Francesco Battistoni, presidente della Commissione regionale Agricoltura che durante il �ne settimana ha partecipato alla X° Sagra dell’olio Extravergine d’oliva e Ciocco Tuscia tour di Vetralla. “Dobbiamo incentivare il lavoro delle aziende e creare indotto sul nostro territorio a partire dalle eccellenze agroalimentari” ha affermato Battistoni. “In questi giorni si stanno svolgendo molte iniziative dedicate all’olio e ai prodotti tipici locali - ha proseguito - iniziative che richiamano un grande pubblico e che per questo diventano ineguagliabile vetrina per tutte le produzioni del viterbese”. All’inaugurazione dello stand dei prodotti tipici della manifestazione erano presenti anche il Sindaco di Vetralla, Sandrino Aquilani, e l’Assessore comunale al-

l’Agricoltura, Dario Bacocco. Battistoni ha poi visitato la sede della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla, aderente a Confcooperative, accompagnato dal Presidente della Cooperativa stessa, Pietro Carloni, il quale ha illustrato le fasi della molitura effettuata con metodi tradizionali. “Una bella azienda - ha commentato Battistoni che produce olio extraver-

gine da oltre 60 anni, con un’esperienza tale da raggiungere altissimi livelli di qualità e che riesce a combinare tradizione e ricerca continua nelle tecniche di lavorazione. A fronte di tanti sacrifici – prosegue – le nostre aziende continuano a lavorare per migliorare la propria produzione e portare sul mercato qualità e genuinità. In questo percorso

le istituzioni devono sostenerle, mettendole in condizione di essere competitive e di poter raggiungere un numero sempre più ampio di consumatori. È quanto stiamo cercando di fare in Commissione agricoltura, con nuove leggi e finanziamenti – conclude Battistoni – e quanto ci siamo impegnati a portare avanti nei prossimi anni”.

ispetto per l’ambiente e conoscenza delle risorse naturali a disposizione dell’umanità. Sono questi gli insegnamenti che in occasione della giornata internazionale delle foreste indetta dall’Onu l’Accademia Kronos intende fornire ai partecipanti dell’incontro previsto per giovedì presso il cinema Excelsior di Cura di Vetralla. Una mattinata di ri�essioni ed educazione ambientale per le scuole elementari di Vetralla, Ronciglione e una delegazione di studenti di Civitavecchia. Verrà infatti proiettato un �lm sulla natura di eccezionale bellezza, non solo per le storie di animali protagonisti del �lm, ma soprattutto per i panorami mozza�ato dei luoghi più belli e incontaminati del pianeta. Alla �ne della proiezione ai giovanissimi studenti verranno date informazioni dettagliate sullo stato di salute del pianeta e su quanto ognuno di noi può fare per aiutarlo. In quella sede

a tutti i partecipanti verrà data l’opportunità di partecipare ad un concorso su un tema legato all’ambiente. Ricchi doni agli elaborati migliori. Accademia Kronos conclude così il suo impegno annuale sull’educazione e il rispetto verso l’ambiente. Iniziative del genere sono state già realizzate con successo in Italia in molte altre sedi dell’Associazione. Per gli istituti scolastici di Ronciglione e di Civitavecchia si è cercato di ottenere un minimo contributo dalle istituzioni per noleggiare i pullman �no al cinema di Cura di Vetralla, la risposta non è mai arrivata, così Accademia Kronos si è vista costretta anche a �nanziare lo spostamento degli studenti. Il pomeriggio, a partire dalle ore 16, lo stesso documentario e un breve resoconto dell’ultimo summit mondiale di Durban per il clima della Terra, verrà proposto al pubblico adulto. Il tutto è completamente gratuito.

RONCIGLIONE - Nell’ultimo consiglio comunale il via libera definitivo

Cimitero e centro storico, due progetti in arrivo D

ue importanti progetti di edilizia pubblica verranno presto realizzati. Il via libera definitivo è arrivato nell’ultimo consiglio comunale di Ronciglione. In particolare si procederà all’ampliamento del cimitero comunale ed ai lavori di recupero delle abitazioni nel centro storico. In entrambi i casi è stato approvato il progetto esecutivo ed è disponibile la somma necessaria (quasi 1 milione in euro). Per l’ampliamento del cimitero comunale andranno circa 500 mila euro: si tratta di un

progetto, più volte rimandato in passato, che risponde ad un’esigenza manifestata dalla popolazione. Per i lavori nelle abitazioni del centro storico, invece, la Regione Lazio ha messo a disposizione 470 mila euro, premiando l’attività di programmazione degli uffici comunali e la fattibilità tecnica del progetto.

“L’attività amministrativa del Comune produce ottimi risultati, nell’interesse esclusivo della comunità - dichiara Massimo Sangiorgi, sindaco di Ronciglione - Per far ciò sono necessari due fattori: un’azione politica incisiva e la competenza degli uffici comunali ed entrambi non mancano mai nella nostra attività amministrativa”.

Mezzo milione di euro per l’ampliamento del cimitero, 470mila per il centro storico


ISTAT_IST_SP_PROFCALCIO_N.indd 1

20/10/11 15:55


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

comprensorio sud

15

SORIANO NEL CIMINO- Il sindaco, Fabio Menicacci, replica alle critiche della minoranza

“L’opposizione dovrebbe guardare indietro” I

l sindaco di Soriano, Fabio Menicacci, ha risposto con un esaustivo comunicato stampa, a tutte le critiche mosse, in questi giorni dalla minoranza. Ecco quanto dichiara il primo cittadino: “In risposta al’articolo apparso in questi giorni dove la minoranza ha pensato bene di stimolare l’amministrazione su temi importanti, nel sottolineare che purtroppo per loro non esistono dissidi interni sui temi proposti ne tanto meno per altri, concordiamo quando si afferma che, chi governa non dovrebbe avere il tempo di guardarsi alle spalle ma dovrebbe guardare avanti, proporre e costruire. Per quanto riguarda il proporre e costruire lo stiamo facendo, non se ne preoccupino, aspettando con ansia la proposizione del bilancio preventivo 2012. Invece il guardarsi indietro lo lasciamo a loro e dovrebbero farlo ancora molto spesso. Piu’ in speci�co per quanto riguarda le proposte: partiamo dal Monumento naturale Valle Oscura - fosso del Mandrione con mercoledi prossimo sara’ la terza volta che torniamo in regione per accellerare l’miter amministrativo e far sentire la voce degli intendimenti. Peccato che dovremo riportare la delibera in consiglio comunale poiche’ la passata amministrazione ha deliberato erroneamente l’area interessata non acorgendosi che parte del territorio era di proprieta’ dei comuni di Bassano e Vasanello. Una svista che non ha certo accellerato l’iter

anzi lo ha rallentato e di molto. Il Parco letterario Pasolini, sul quale nella maggioranza non ci sono affatto dissonanze, lo vogliamo perche’ e ‘ uno degli strumenti attraverso il quale siamo certi possa trovare sviluppo la frazione di Chia. La bozza di convenzione discussa ed approvata da tutti e’ stata spedita alla regione, al Ministero dei beni culturali ed all’ universita’ della Tuscia. Finora abbiamo avuto risposte interlocutorie soltanto dalla Sovraintendenza. Anche in questo caso, in fretta e furia, poco prima delle elezioni, in consiglio comunale e ‘ stata approvata una delibera di intenti che vorrebbe costituire il Parco letterario. Sarebbe il primo in Italia ma con una delibera di intenti si ottiene ben poco. Stiamo lavorando con la Regione anche per questo. Strada del Muraccio o meglio il prolungamento della strada che provenendo dai Cimini (Canepina, Vallerano, vignanello) dovrebbe attraversare il bivio di centignano, il territorio della frazione di Sant’Eutizio ed arrivare alla super strada orte civitavecchia. Premettendo che i residenti nella frazione hanno pareri discordanti sulla questione (contro, a favore del vecchio tracciato o a favore di un nuovo tracciato) bisogna ricordare che la passata amministrazione, in consiglio comunale, delibero’ contro il progetto esecutivo che prevedeva la costruzione della strada. Ad oggi non esiste alcun tipo di progetto esecutivo per far partire i lavori. Esiste

“Non esistono dissidi interni sui temi proposti”

CIVITA CASTELLANA

Pannelli fotovoltaici in arrivo alla scuola Dante Alighieri P

annelli fotovoltaici a scuola. Il Comune ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione di un impianto fotovoltaico con potenza di 1,32 kw presso la scuola media “ Dante Alighieri” sita in via Palmiro Togliatti. Il progetto, che valorizza l’utilizzo di energia rinnovabile, rientra nell’ambito del Programma nazionale per la promozione dell’energia solare a cura del Ministero dell’Ambiente e

della Tutela del Territorio e del Mare. Il Ministero ha emanato il bando “Il sole a scuola”, rivolto ad enti pubblici e �nalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edi�ci scolastici ed all’avvio di attività didattiche di analisi energetiche e risparmio energetico negli stessi edi�ci tramite il coinvolgimento degli studenti. Il progetto ha un costo di 11.347 euro di cui 10 mila �nanziati dal Ministero, il restante dal Comune.

una proposta di variante che porterebbe il nuovo tragitto a trovare uno sbocco presso l’isola ecologica camminando quasi parallelamente la strada della molinella. Sull’argomento si sono tenute due assemblee pubbliche del PD nella frazione di Sant ‘Eutizio ed in quella occasioni i cittadini sono stati informati delle dif�colta’ sia amministrative che economiche. In occasione della seconda assemblea, la maggioranza, di fronte all ‘assessore provinciale ed ai sindaci di Canepina e Bassano, ha lanciato una proposta: cambiare il progetto in costruzione dello svincolo di Bassano in teverina ed ammodernamento della rete viaria circostante.

Leggiamo con sorpresa che ora il PD sorianese fa sua la proposta. Ne siamo felici. Pero’ ben sanno, sia i cittadini che i colleghi dell’opposizione, che questa proposta deve trovare l’approvazione della Regione Lazio e presso la quale siamo intervenuti piu ‘ volte in stretto accordo con l’assessorato provinciale, ultima visita il cinque dicembre u.s.. In conclusione vogliamo tranquillizzare l’opposizione che non siamo fermi, non stagniamo. Guardiamo avanti e lo faremo sempre pero’ ogni tanto anche loro guardassero in dietro...sarebbe facile ricordare che sono progetti ereditati e che forse potevano trovare soluzione anche prima.

SUTRI - Dopo la crisi in Comune e l’appoggio esterno dell’Udc, interviene Felice Casini

“Proviamo a migliorare il futuro”

Dopo gli ultimi ‘scossoni politici’ che si sono veri�cati a Sutri, l’Udc interviene nella querelle. “Dopo la crisi al comune di Sutri che vede l’appoggio esterno dell’Udc all’amministrazione Cianti, il consigliere Felice Casini interviene nel consiglio comunale del 7 dicembre con voto favorevole sulle delibere di bilancio. Rivolgendosi al sindaco Cianti e ai consiglieri, sottolinea il grande senso di “rispetto per le istituzioni e non per le poltrone”, il senso di responsabilità politica e amministrativa espressa “nel voto favorevole per l’approvazione di due delibere sottoposte alla rati�ca del

consiglio comunale”, determinate anche dall’azione amministrativa dello stesso Casini. “Innanzi tutto – ha dichiarato - vorrei fare i miei più sinceri auguri al nuovo vice sindaco Vincenzo Caccia, spero che questa nuova responsabilità possa permetterti di lavorare ancora più intensamente all’interno dell’amministrazione comunale. Con pieno senso di responsabilità – ha proseguito -, nel rispetto delle istituzioni e degli impegni assunti con gli elettori e con l’attuale maggioranza che governa il comune di Sutri, il mio partito ha ritenuto necessario dare appoggio esterno che non si-

gni�ca essere passati in minoranza, ma dare appoggio all’azione amministrativa della maggioranza senza che i propri rappresentanti politici siano in giunta, valutando di volta in volta le delibere sottoposte alla votazione in consiglio comunale”. Con la precisa richiesta che a breve si giunga alla convocazione tra le forze politiche di maggioranza per una vera veri�ca, appro�tta della seduta consiliare per “ricordare che nell’unico incontro che c’è stato, senza la presenza né del sindaco, né del coordinatore della Pdl, l’unico argomento in discussione è stato il processo politicoamministrativo all’ex vicesindaco Petroni”. “Con mio profondo rammarico – ha aggiunto - devo constatare che il sindaco Guido Cianti, tra l’altro coordinatore comunale della Pdl, non ha promosso alcuna azione �nalizzata a smorzare i toni di chi ha cercato di ampli�care tale vicenda, cosa che invece ci si aspetta da un sindaco garante della coalizione”.

Poi, sulla vicenda vice sindaco, rivolgendosi agli amici consiglieri della Pdl chiede “perchè non è stata promossa un’azione un anno e mezzo fa e soprattutto perché non è stata mai convocata una riunione per cercare di trovare una soluzione”. Chiedendo scusa ai cittadini di Sutri, che “faticano a capire come membri di maggioranza possano diventare membri di minoranza” e viceversa, ricorda che alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale “i cittadini di Sutri saranno chiamati e sapranno giudicare senza anelli al naso”. “Nell’occasione - ha concluso Casini - mi presenterò, come sempre, di fronte agli elettori con la schiena dritta e soprattutto rivendicando sempre la mia dignità, personale e politica, la centralità dei partiti e dell’Udc, partito responsabile che si riunisce, discute ed elabora proposte �nalizzando la sua azione al bene e al rispetto di tutti i cittadini di Sutri. Caro Guido, non possiamo cambiare il passato, ma di certo insieme si può provare a migliorare il futuro”.

BLERA - Consegnate le borse di studio agli alunni più meritevoli

S

u iniziativa dell’amministrazione comunale di Blera, sabato 10 dicembre nella sala di San Nicola, si èsvolta la cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore che, nell’anno scolastico 2010/2011, si sono particolarmente distinti, raggiungendo una valutazione �nale di assoluto rispetto. La cerimonia, organizzata dall’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Blera, ha avuto come scopo principale quello di offrire un piccolo ma signi�cativo incentivo alla studio ed alla propria formazione culturale.

“Mantenendo fede ad una consuetudine oramai consolidata, anche quest’anno, abbiamo ritenuto opportuno dare il giusto riconoscimento ai ragazzi ed alle ragazze del nostro paese, che si sono particolarmente distinti nello studio, raggiungendo risultati di indubbio valore, frutto soprattutto di un impegno costante e di una forte volontà di apprendere – ha commentato il sindaco di Blera Francesco Ciarlanti -. Anche questi modesti, ma importantissimi riconoscimenti sono da considerare uno sprone per gli studenti nel portare avanti con entusiasmo la

propria attività di studio che è la base per una solida preparazione culturale, che costituisce sua volta le fondamenta sia per affrontare un sempre più dif�cile mondo del lavoro che un costante impegno nella vita

quotidiana“. Alla cerimonia, oltre il sindaco Francesco Ciarlanti, erano presenti l’assessore alla Pubblica istruzione Luca Belardinelli e l’assessore alla Cultura Roberto Manfredi.


orvieto eventi

16

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La rassegna di enogastronomia e cultura ha ospitato numerosi personaggi di grande successo

Bilancio positivo per OFF di Fulvio MEDICI

O

rvieto food festival ha chiuso la propria quattro giorni. Un evento ben riuscito per essere la seconda edizione, con un bilancio davvero positivo, per quanto concerne la parte dedicata al talk e alla cultura, alcuni aspetti da rivedere, per l’offerta enogastronomica. Signi�cativa l’apertura con la serata dell’8 dicembre, con il concerto ‘guidato’ da Gegè Telesforo di alcuni tra i più quotati professionisti del jazz italiano. un vero e proprio spettacolo in musica che ha proposto al pubblico il repertorio della recente pubblicazione discogra�ca dello stesso Gegè, ‘So Cool’, con al suo �anco nell’occasione, Giuseppe Bassi, contrabbassista di esperienza internazionale, Marco Valeri, Domenico Sanna, considerato uno dei pianisti emergenti più bravi del jazz italiano. Venerdì alle 17,00 è stat la volta del talk alla sala expo del Palazzo del Popolo, con Vladimir Luxuria a presentare il suo primo libro, ‘Eldorado’, titolo ispirato all’omonimo storico locale di Berlino, frequentato da omosessuali che nel 33 venne chiuso dai nazisti. Il libro

parla dell’olocausto dei gay, con un viaggio attraverso la memoria che tocca tanti luoghi, con l’attenzione mai tolta all’omofobia di ieri e di oggi. Sabato, sempre alle 17,00 è stato il momento dedicato alla cucina italiana. un incontro a palazzo del Popolo, sala expo, con Bruno Gambacorta, nota �rma del Tg2, ideatore di ‘Eat Parade’, dove vengono raccontati i personaggi più memorabili della

trasmissione, con le loro ricette davvero uniche. Alle 18 e 30 lo scrittore cileno, Luis Sepùlveda, alla sala dei 400 ha presentato il libro, ‘Ultime notizie dal sud’ un racconto, di due amici in viaggio nella Patagonia, che muta repentinamente condizionato dagli eventi diventando inevitabilmente un libro di notizie con all’interno l’intervista a Gianni Minà. Ancora sabato alle 21,00

sempre alla sala dei 400, atteso dai numerosi fan, uno degli idoli del momento, Fabio Volo, con il suo ultimo libro, ‘Le prime luci del mattino’, un libro sincero e intenso, protagonista una donna, Elena, che sconvolta dalla presa di coscienza di aver sbagliato l’interpretazione della vita, cerca di cambiare le proprie abitudini iniziando ad esplorare il mondo diversamente. Gran �nale, domenica con Fausto Bertinotti, che ha ricostruito la genesi della Carta repubblicana, nel teso, ‘Chi comanda quì? Come e perché si è smarrito il ruolo della Costituzione’, con Stefania Pennacchini e il giornalista, orvietano doc, Pino Strabioli. Mercatini di Natale nel centro e itinerari gastronomici tra i numerosi ristoranti della cittadina, con una formula interessante, ma forse troppo impegnativa, che prevedeva un vero e proprio tour ga-

stronomico, dove poter mangiare le singole pietanze di un intero pasto in diverse locali, su proposte speci�che, come ad esempio per la cucina tradizionale di Natale, dove l’antipasto era servito al ristorante ‘Charlie’, il primo al ‘Saltapicchio’, il secondo e contorno, all’Antica Cantina’ e il dessert alla gelateria ‘Pasqualetti’. Numerosi altri eventi con convegni e dibattiti hanno caratterizzato i quattro giorni di ‘OFF’ dalla storia di ‘Umbria Jazz’ a

serate a tema in ristorante con l’intrattenimento di Marco Baldini e Gianluca Foresi, �no agli aperitivi con i piccoli concerti di Ezozo e Ballarano o Luis y Miguel alla sala expo del Palazzo del Popolo. Sei le cantine co-partener della manifestazione, Martinelli, Podere Vaglie, Sergio Mottura, Tenuta Vitalonga, Tenuta La Pazzaglia e Bigi, una conferma dell’impegno sul territorio, di quella che è di certo un’eccellenza da scoprire e da proporre, il vino.

Ad Allerona ‘mercato libero’ per un Natale rivolto alla solidarietà nei confronti dei più bisognosi

L

’Associazione Il Ginepro, il Centro di Aggregazione giovanile e la Biblioteca di Allerona hanno promosso un’iniziativa per un Natale diverso, con l’occhio rivolto ai più bisognosi. Si tratta di “Libera mercato” per donare, scambiare, acquistare nel segno della solidarietà. Appuntamento da domenica 11 a mercoledì 21 dicembre, tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00 e il martedì solo di mattina, nell’ex negozio di frutta e verdura di Allerona Scalo. “I nostri garage, le nostre soffitte sono piene di oggetti che non ci sono più utili - sottolineano i promotori di L i b e r a Mercato perché lasciarli impolverare in uno scantinato o buttarli? Un oggetto per noi inutile può diventare utile in tanti modi e per tante altre persone. Per questo abbiamo pensato ad un mercatino di solidarietà dove è possibile donare qualcosa che non occorre più, scamb i a r l a con oggetti che altri non vogliono più, acquistare prodotti del mercato equosolidale e trovare c o s e particolari realizzate da mani speciali”. La raccolta degli oggetti dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00 presso il Centro di Aggregazione giovanile oppure al Mercatino durante l’orario di apertura.


Martedì 13 Dicembre 2011

cultura & spettacolo

Viterbo & AltoLazio

17

Libro toccante già presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità

“Nessuno resti a terra” per condividere la vela solidale della Facoltà di Agraria di Viterbo in Via San Camillo De Lellis, verrà presentato il libro “NESSUNO RESTI A TERRA”. Una storia che parla di mare e di rinascita. Il libro, che è già stato presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità organizzata dall’Archivio di Stato, racconta la storia de Gli Amici della Darsena Romana di Civitavecchia, un’associa-

zione che ha saputo trasformare la passione per il mare e per la vela in qualcosa di più, condividendola insieme ad uomini e donne con disagio sociale, �sico o psichico. Una realtà, quella della Vela Solidale, che sempre più si va affermando e diffondendo in tutta Italia con risultati davvero sorprendenti, grazie all’impegno e all’entusiasmo di associazioni come Gli Amici della Darsena Romana e il Circolo Nautico di Civitavecchia, membri dell’Unione Italiana Vela Solidale. Il libro alterna molte voci, intrecciando quelle dei volontari a quelle dei giovani che frequentano l’antico molo di San Teofanio a Civitavecchia. Il �lo rosso della vicenda è, però, la storia di una barca a vela, la bella Eea: un’Alpa Maica che un gruppo di volontari dell’Associazione ha

voluto restaurare con incredibile maestria e coraggio, contro ogni logica e buon senso, grazie ad una serie di contributi di amici e istituzioni. Eea stessa racconta in prima persona le varie fasi della sua rinascita: un abbandono di oltre dieci anni, l’attesa di una nuova vita, e �nalmente l’opportunità di far navigare tanti e tanti giovani che hanno bisogno del mare e che, con il mare e la vela, scoprono una propria rinascita. Una serie di bellissime fotogra�e fanno da corollario alla storia, insieme alla prefazione del recordman Matteo Miceli che si sta preparando per il giro del mondo in solitaria e senza scalo e senza assistenza, e all’ intervista a Luca Zingaretti, appassionato di vela, a cura di Carlo Romeo giornalista RAI, responsabile del Segretariato Sociale.

M Prosegue a Viterbo la mostra di Renzogallo ercoledì 14 dicembre alle ore 16.30 presso l’ AULA BLU,

L

’arte riesce a dar voce al tempo, un senso compiuto ad elementi che, privati di questo dono, non ne avrebbero, permettendo di fossilizzare in eterno il pensiero dell’uomo. Ma la cosa più importante sarà sempre la sua capacità di generare emozioni, visioni e domande in chiunque si degni d’amarla. Non giudica e al contempo non può prescindere da un giudizio, qualunque esso sia. La mostra di Renzogallo, artista di livello internazionale, alla Galleria Miralli di Viterbo in via Chigi 15, è un chiaro esempio di come l’arte s’impadronisca del nostro sguardo, delle in�nite possibilità conoscitive che abbiamo d’una realtà circostante, silente e sconosciuta, seppur pulsante in tutta la sua oggettività. Entrando in galleria, nella prima sala, si nota la qualità superiore delle opere che costruiscono lo spazio. Dai lavori di grandi dimensioni �no ai più piccoli, Renzogallo materializza il segno e disegna la materia, nulla è lasciato al caso. Vige un’interazione tra forma e colore che ci permette di ri�ettere, ragionare e stupirci di quel che osserviamo. La cura del dettaglio non sfocia però nella perfezione estetica, volutamente estromessa dalle creazioni, concepita come impossibile, o inutile, da realizzare. Proseguendo, nella seconda sala espositiva si è avvolti

dalla pura concettualità di un’anfora di carta cotone, sapiente lavoro manuale d’abbagliante candore, bagnata da una luce che oltrepassa l’arti�ciale. Questo elemento isolato, all’interno di una gabbia, calamita su di sé ogni attenzione, in grado, forse, di poter evadere in qualsiasi istante. Lo spettatore, girandole attorno, modi�ca la forma apparente dell’opera e, conseguentemente, la percezione che ha di essa. La sapienza di Renzogallo sta nel fatto che con la sua installazione riesce a proiettare tutto sulla nostra esperienza, l’anfora pare esistere come un’immagine residua, un’essenza plasmata dall’attività retinica piuttosto che come oggetto �sico. Secondo Anton Giulio Niccoli, critico d’arte viterbese e curatore della mostra, siamo dinanzi a un’esperienza sublime, sopraffatti da un’apparizione che noi stessi poniamo in essere. Attratti da un’estrema bellezza e respinti dal nero contenitore che la possiede, non c’è minaccia, solo consapevolezza di un qualcosa di positivo che auspichiamo raggiungere e liberare, pena il non poter essere più protetto, un elemento salvi�co che ci appartiene da sempre. Questo ed altro ancora è la mostra di Renzogallo, �no al 31 gennaio 2012.

Due importanti appuntamenti che toccano i problemi dell’ambiente attraverso incontri culturali leggeri e interessanti A

ccademia Kronos, Sezione viterbese, ha il piacere di incontrare amici e soci giovedì 15 alle ore 16 presso il Cinema Excelsior di Cura di Vetralla per assistere ad un �lm documentario ecologico, di eccezionale bellezza prodotto dalla BBC e Disney-Nature dal titolo: “Earth - La nostra Terra” La partecipazione è gratuita,

possono partecipare anche vostri amici e conoscenti. La proiezione è preceduta da una breve relazione sulle decisioni dei Paesi industrializzati, riuniti a Durban (Sud Africa), per decidere insieme misure straordinarie per bloccare o rallentare l’effetto serra e i cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo il pianeta. Al termine del �lmato è possibile un breve dibattito. Info: 0761.2234800761.093080

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

CONTRO I DISASTRI CLIMATICI

VITERBO 14 DICEMBRE - ORE 9,30 INCONTRO CON GLI SCIENZIATI SUL TEMA DEGLI ULTIMI FENOMENI METEOROLOGICI ESTREMI E SULLA FRAGILITA' DEL TERRITORIO NAZIONALE Aula Magna Edificio DiSA CIME (Blocco D) - largo dell’Università,1 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Info: 0761.093080 — ak@accademiakronos.it

I

l prossimo 14 dicembre, all’università degli Studi della Tuscia, a Viterbo, si terrà la conferenza “Contro i disastri climatici - Incontro con gli scienziati sul tema degli ultimi fenomeni meteorologici estremi e sulla fragilità del territorio nazionale” in collaborazione con Sigea e Accademia Kronos.

Vitorchiano, inizia l’anno accademico

A

ll’Istituto Superiore Universitario di Scienze psicopedagogiche e sociali “Progetto Uomo” è il momento dell’inaugurazione dell’anno accademico 2011-12. L’istituto, con sede a Vitorchiano, è af�liato all’Università Ponti�cia Salesiana, ha la sua punta di diamante nel corso di laurea per educatore sociale ed è uno dei maggiori centri in Italia per la formazione di tali professionalità. Mercoledì 15 a partire dalle ore 10.30, si terrà la cerimonia inaugurale. Dopo i saluti delle autorità, segue la relazione del preside dell’Istituto Progetto Uomo, professor Nicolò Pisanu. Quindi, dopo un intervallo musicale, è la volta della lectio magistralis sul tema “Tutelare i minori. Processi ed esperienze tra crisi dei diritti e crisi di sistema”. Relatore il professor Francesco Alvaro, garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio. Al termine, nuovo intervallo musicale e quindi presentazione del libro “Mi sentivo svenire. Conoscere e affrontare l’ansia”. Quindi sarà assegnato il Premio Nazionale Tv Educativa 2011, a cui seguirà la proclamazione uf�ciale di apertura dell’anno accademico dell’Istituto Progetto Uomo. Concluderà la mattinata un incontro conviviale. In sedici anni di attività, sono stati oltre un migliaio gli studenti iscritti, provenienti da ogni parte d’Italia. Per ulteriori informazioni: Istituto Progetto Uomo, Strada Ortana n. 19 (loc. Pallone) - c/o Piccola Opera - Vitorchiano (VT) / tel. 0761.371045 - www.istitutoprogettouomo.it

Oggi al Cinema VITERBO

Cine Tuscia Village Multisala Località Pallone, Vitorchiano Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Happy Feet 2 Orario: 18.00 Anche se è amore non si vede Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Cinema Genio Via del Teatro Genio 1 Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 18.30 - 20.30 - 22.30 Cinema Trieste Viale Trieste 30 Midnight in Paris Orario: 21.30

VETRALLA Cinema Excelsior Via Cassia 277, Cura Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 20.00 - 22.00

CASTIGLIONE IN TEV. Cinema Tevere Via Orvietana Il re leone Orario: 15.30

SORIANO NEL CIMINO Cinema Florida Piazza Marconi 12 Scialla! (Stai sereno) Orario: 21.30

Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 20.00 - 22.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 20.00 - 22.30 Il mistero di Rookford Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.15 - 22.30

TARQUINIA Cinema Etrusco Multisala Via della caserma 32 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 10.00

MONTEFIASCONE Multisala Flavia Via della Croce 1 Midnight in Paris Orario: 21.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 21.30 Multisala Gallery Via Cardinal Salotti Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 21.30 Warrior Orario: 21.30


almanacco

18 NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Viterbo & AltoLazio

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE

21 Aprile - 20 Maggio TORO

Cari amici del Toro..ve la state spassando alla grande in questo periodo con questa meravigliosa venere in Capricorno che vi rende più belli e seducenti che mai.. si profilano numerose avventure, ognuna delle quali avrà il potenziale per diventare una grande e immensa storia d’amore..non era quello che andavate cercando?..bene..LO TROVERETE!!

...Ma che grinta amici dei Gemelli..sarà che ormai l’aria di festa ci pervade, sarà che sentite il bisogno di cambiare con alcune vecchie abitudini che non vanno più sarà che avete voglia di divertirvi senza pensare e non ci riuscite..sarà di tutto un po’..fatto sta che state tirando fuori un’energia da veri lottatori che piano piano vi porterà ai risultati sperati..AVANTI TUTTA.

22 Giugno - 22 Luglio CANCRO

23 Luglio - 22 Agosto LEONE

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE

Ma che Luna signori del Cancro..è tutta per voi ed elargisce piccoli ma preziosi consigli..e sarà il caso di seguire alla lettera le sue preziose indicazioni se non volete rovinarvi questi giorni prefestivi..una Venere in Capricorno vi rende infatti assai malinconici..sta a voi non farvi trascinare giù nel gorgo della tristezza..aprite le finestre..uscite fuori..vedete gente..andate per vetrine..cominciate a fare i regali..VIVETE E SORRIDETE.

...per voi amici del Leone questo momento si prospetta come abbastanza calmo..cosa?.. avete paura?..non è la parola che fa per voi?..ma sì lo so che voi vorreste sempre fuoco e fiamme per i vostri ardenti desideri ma in questo momento i signori dello Zodiaco hanno deciso di regalarvi l’occasione di stare un po’ in pace con voi stessi e con gli altri..senza troppa enfasi..E VA BENE COSI’.

Signori della Vergine capisco che il lavoro è stressante specie in questo periodo prenatalizio in cui sarebbe bello andare in giro per vetrine..ma credo proprio che dovreste tentare la fortuna al gioco..piccole cifre, intendiamoci..anche perché so quanto siete parsimoniosi per natura..però chissà perché mi viene sempre in mente che dovrete vincere qualcosa..forse per via di Giove?..MA CERTO CHE SI’!!

23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE

22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO

Care amiche sicuramente vi state già preparando a quella che è la festa più bella dell’anno..quella che vi permette di radunare a tavola, amici genitori e parenti..quella che vi permette di prendere tutti per la gola..con i vostri deliziosi manicaretti..e vi consiglio di cucinare fin da ora affinché vada tutto bene..cominciate a preparare..CHE TANTO VI DIVERTITE UN SACCO!

Ma che bella g i o r n a t a !..sì è vero il vostro pungiglione sonnecchia ma non dorme mai profondamente…è sempre pronto all’attacco se serve..ma chissà come mai oggi mi sembrate addirittura dolci..fosse arrivato l’amore?..quale tra i mille che vi capitano a tiro?..beh scegliete voi..basta che sia uno solo! MI RACCOMANDO

.. Voi vi sentite davvero pieni di energia con questo Mercurio che si muove sfrenatamente su e giù per il vostro segno…e vi procura anche una certa allegria..certo c’è da dire che per voi abituati a non stare mai fermi avere un movimento così continuo e pazzerello potrebbe portare all’iperattività..e ben venga se riuscirete a guadagnare tanti bei soldini..e l’aria sembra proprio questa..BEATI VOI!!

22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI

Su cari amici dell’Acquario . . s ve g l i a t ev i , un po’ di yoga, poi un po’ di aerobica poi una doccia e via ad allietare il mondo con la vostra energia..e datemi retta che per voi in arrivo ci sono grandi cose specialmente in amore..tra un po’ la Signora Venere verrà a trovarvi e vi porterà un sacco di sorprese..TUTTE MERAVIGLIOSE.

FARMACIE (reperibilità)

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI

Ancora una giornata con una fastidiosa Luna in Cancro che non vi rende certo entusiasti della vita come siete di solito cari amici dell’Ariete..sì voi nemmeno immaginate l’importanza che questo enigmatico astro ha sul nostro carattere..e allora io vi suggerisco di stare molto calmi e di dire come Rossella O’Hara..DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO.

Oggi la Luna vi tradisce amici del Capricorno..vi sentite un po’ giù, oppure semplicemente siete un po’ sfiduciati nei confronti delle persone e delle loro promesse..vi capisco ne avete sentite fin troppe..però è anche vero che ora le cose stanno cambiando..e se vi arrivasse un bel regalo prima di Natale?..come?..non ci credete?..VOGLIAMO SCOMMETTERE?

Martedì 13 Dicembre 2011

OGGI 13 DICEMBRE ACQUAPENDENTE CORSO TAURELLI SALIMBENI 1 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTEROMANO VIA V. EMANUELE 45 (9,00-13,00 E 16,30-19,00)

CANEPINA P.LE CA. e D. 2a GUERRA M. 1 (9,00-13,00 E 16,00-19,30

NEPI VIA ROMA 19 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CANINO VIA G. GARIBALDI 30 (8,35-13,00 E 16,30-19,30

ORTE P.ZA DEL POPOLO 15 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CAPRANICA SCALO VIA DELLA STAZIONE SNC (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

PIANSANO VIA ROMA 16 (9,00-12,30 E 16,00-19,00)

CAPRAROLA VIA F. NICOLAI 141 (9,00-13,00 E 16,00-20,00)

RONCIGLIONE CORSO UMBERTO 33 (8,30-12,55 E 16,00-19,30)

CARBOGNANO VIA S. FILIPPO 8 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SAN LORENZO NUOVO P.ZA EUROPA 22 (8,30-13,00 E 15,55-19,30)

CELLENO P.ZA DELLA REPUBBLICA 3 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SORIANO NEL CIMINO VIA E. MONACI 96 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

CIVITA CASTELLANA VIA DI CORTE 3/5 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

TARQUINIA VIA ALDO MORO (8,30-13,00 E 16,00-19,24)

FALERIA P.ZA GARIBALDI 16 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

TUSCANIA VIA TARQUINIA 53 (8,35-13,00 E NOTTURNA)

GRAFFIGNANO-SIPICCIANO P.ZA UMBERTO I° 28 (9,00-13,00 E 16,30-19,30)

VEJANO VIA UMBERTO 53 (9,30-13,00 E 16,00-19,00

ISCHIA DI CASTRO VIA CAPOROSSI 15 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

VETRALLA-CURA DI VETRAL. VIA CASSIA 38/A (9,00-13,00 E NOTTURNA)

LUBRIANO VIA G. MARCONI 1 (8,30-13,00 E 16,30-19,00)

VITERBO VIA CAIROLI 14 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTALTO DI C. (MARINA) VIA DEL PALOMBARO 11 (9,00-12,00 E NOTTURNA)

VITERBO-BAGNAIA VIALE FIUME 6 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

Ma mannaggia i pesci!!..non vi si riesce a trovare.. possibile?..è vero che il mare è grande ma insomma voi così colorati e vanitosi come siete vi si riconosce subito e invece oggi no..! siete proprio spariti..Eccovi!! vi ho beccato!!ah ma non siete soli?..oops!..pard on..non volevo disturbare..Scusi Signor Nettuno..no, no non si preoccupi me ne vado..,..PERO’… CHE PASSIONE!!

MONTEFIASCONE P.ZA V. EMANUELE 3 (8,30-13,00 E 16,00-19,35)

PREVISIONI METEOROLOGICHE Martedì 13 Dicembre

Mercoledì 14 Dicembre

Un temporaneo e mite promontorio anticiclonico determina un miglioramento del tempo. Cieli pertanto in parte soleggiati con maggiori aperture sul Lazio dal mattino e maggiori addensamenti sull’alta Toscana dove dalla sera è attesa nuvolosità in ulteriore aumento con prime piogge nella notte per un nuovo fronte in avvicinamento. Tra pomeriggio e sera attese velature in transito. Temperature in calo nei minimi, in lieve calo anche nei massimi. Venti fino a moderati da NO, in rotazione da SO in Toscana, SSE su arcipelago Elba, da NO a OSO in serata anche in quota. Mari molto mosso l’alto Tirreno e il settore laziale fino al pomeriggio.

Le centrali tirreniche sono sempre nel mirino di correnti libecciali pilotate da una vasta saccatura atlantica che al momento non riesce ad affondare con decisione sul bacino centrale del Mediterraneo. Ne consegue una giornata con nubi prevalenti, piogge al mattino sui settori più settentrionali toscani, schiarite altrove in un contesto di variabilità. Tra tardo mattino primo pomeriggio nuvolosità più estesa ovunque con piovaschi che interessano anche Umbria, Lazio e relativa dorsale, seppur a carattere sparso. I fenomeni risultano più probabili anche se deboli lungo gli avamposti della dorsale, dal Casentino alla Ciociaria. Schiarite sulle coste basso toscane e arcipelago. Temperature in calo nei minimi sul Lazio, in aumento nei massimi. Venti moderati da SO, temporanemanete da SSE sul Lazio al mattino, anche forti in quota da OSO. Mari molto mossi, in tendenza agitato l’alto Tirreno.


SPORT

RUGBY - Fiumicino schiantato, ma in avvio di gara son dolori

Prime Sigma, dopo il nervosismo lo show G

� �

ara più complicata di quanto non lasci intendere il risultato per la Prime Sigma passata in svantaggio e piuttosto nervosa nei primi 20 minuti. PRIME SIGMA 62 FIUMICINO 5 PRIME SIGMA: Menghini Roberto,

Forti (dal 63’ D’Ottavio), Soares, Menghini Andrea, Bonucci, Menghini Moreno (63’ Zappi ), Ricci (45’ Pascucci), Mengoni (63’ De Angelis), Oguntimirin (48’ Pompei), Galli, Capati, Bocchino (48’ Cecchinelli), Tichetti (63’ De Sana), Borgatti, Menicocci. All.Scorzosi.

FIUMICINO: Del Fante, De Santis, Serravalli, Mauro (52’Pagnotta), Lazzaro, Siragusano, Grasso, Pecci, Camera (70’Talamanca), Sisani, Janzon, Marcucci, Postiglione (48’ Fedelini), Trionfera (50’ Baffoni) Pansini. A disp. Pontillo, Corazzi, Castellammare. All. Introno

Martedì 13 Dicembre 2011

ARBITRO Minocci di Roma NOTE 11’ giallo Pansini 53’ giallo per Tichetti e Sisani. MARCATORI: 1’ meta Lazzaro, 20’ meta Bocchino, 32’ meta Capati, 40’ meta Mengoni trasf.M.Menghini, 43’ meta Soares, 48’ meta Soaes trasf. M.Menghini, 60’meta R.Menghini trasf M.Menghini, 62’ meta Bonucci trasf., M.Menghini, 70’meta R. Menghini,71’ meta Galli trasf.Zappi 78’ meta Pascucci trasf.Zappi.

19

BASKET SERIE C

Belli CGT, vittoria da undici e lode Ma coach Cipriani avverte: “Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentlamente”

P

ur non disputando certo a miglior gara stagionale, la Belli CGT si impone 59-51 nell’impianto di Velletri contro il Velester ed allunga a undici la striscia di vittorie consecutive nel girone di andata del campionato di serie C regionale. La squadra neroarancio, priva di un giocatore fondamentale come Werther Pigliafreddo per impegni di lavoro, si affida principalmente a Piero Mariani, top scorer della gara con 24 punti, ma trova grande concretezza anche da Dragojevic, promosso in quintetto per l’assenza del pivot titolare e capace di chiudere il match con 14 punti all’attivo e un contributo solido sotto i tabelloni. La Belli CGT fa sempre corsa di testa, spinta proprio dai canestri di questi due giocatori, e si presenta all’ultimo parziale con 16 lunghezze di vantaggio grazie soprattutto all’intensità difensiva, autentico

marchio di fabbrica del gruppo neroarancio che ha saputo mettere in difficoltà qualsiasi avversaria. Solo a risultato praticamente acquisito, la pressione cala leggermente e i padroni di casa riescono a recuperare metà del distacco, anche se la Belli CGT può ugualmente gestire senza troppe difficoltà il finale e portare a casa i due punti che rappresentavano l’obiettivo dichiarato di questa trasferta. Di seguito i tabellini individuali dei giocatori viterbesi: Bitetto 1, Mulè 5, Peroni 6, Ottaviani 7, Caiazza 5, Mariani 24, Dragojevic 14, Dottori, Bagnaia, De Rocca. “Non siamo stati brillanti – commenta coach Cipriani – anche se abbiamo sempre condotto nel punteggio, perdendo solamente l’ultimo quarto che però avevamo iniziato dal +16 e concedendo pochi punti, una cosa che finora ci è

CALCIO JUNIORES - Parla il direttore generale del vivaio della Foglianese

Petrelli saluta un 2011 ricco di soddisfazioni E

Assente Pigliafreddo è Mariani il top scorer dei neroarancio con 24 punti

sempre riuscita bene. Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentalmente, sappiamo che le avversarie scendono in campo dando il massimo per superarci ma è necessario abituarci ad avere una mentalità vincente e provare a finire il girone di andata con più punti possibili. Ora ci attende una gara importante contro lo Smit, poi la sosta e, come primi due impegni

del 2012, le trasferte contro La Foresta Rieti e Terracina. Non ci sarà quindi molto tempo per recuperare le energie”. Intanto la sfida contro lo Smit sarà, con ogni probabilità, rinviata di qualche giorno; il PalaMalè è infatti occupato nella giornata di sabato e la società viterbese ha chiesto lo spostamento a martedì 20.

’ un Massimiliano Petrelli particolarmente soddisfatto quello che saluta il 2011 e dà l’appuntamento ad un 2012 che si spera altrettanto ricco “Siamo a tirare le somme per quanto riguarda la prima parte dei campionati dagli esordienti alla juniores regionale, campionati che ci vedono ancora una volta protagonisti assoluti dove ancora una volta la nostra organizzazione sta dando una spinta fondamentale a questo complesso ingranaggio, dove i nostri tecnici stanno dando quel tocco di professionalità, mentalità e serietà in più (che forse non era così presente) componenti che ormai risultano essere fondamentali per il de�nitivo salto di qualita’ che ci siamo imposti. Stiamo lavorando in modo quasi maniacale per migliorare ancora quei dettagli che ci aiutino a diventare una macchina quasi perfetta e ce la stiamo mettendo tutta. Un plauso grande grandissimo va alla societa’ ai massimi livelli ovvero al Presidente e all’ insostituibile Direttore Generale

che si stanno prestando con tutte le forze perché questo progetto si realizzi e non manca molto. Un plauso ai ragazzi che hanno capito l’importanza di essere atleti che hanno imparato ad amare il calcio ma sopratutto hanno imparato a sacri�carsi, un grazie ai genitori che fanno sacri�ci enormi ma che hanno capito che i loro �gli sono contenti di far parte di questa societa’, noi allo stesso modo siamo contenti di averli scelti. Auguro a tutti un felice Natale e uno splendido 2012 a nome mio e della societa’ che sono �ero di rappresentare”.

a sciorinare un grande ultimo quarto aumentando il divario tra le due squadre �no a superare la doppia cifra a pochi minuti dalla �ne. Vantaggio controllato anche sul generoso tentativo di raddoppio ospite e sui seguenti falli sistematici, coi viterbesi precisi dalla lunetta. Vince con merito la Stella Azzurra, più continua e precisa del San Paolo, squadra con talento �sico e con ampi margini di miglioramento. Cenno �nale per la coppia arbitrale,

semplicemente perfetta e nella gestione della gara aiutata anche dal comportamento corretto dei protagonisti in campo. L’ultimo appuntamento per la ILCO Stella Azzurra Under 17 prima delle feste natalizie è in programma sabato prossimo alle 18,30 alla palestra della Verità contro il Palocco, altra formazione dalla grande tradizione. E altra battaglia, possibilmente da vincere, per i biancostellati, così da chiudere in testa prima del Natale.

BASKET U17 - Bella vittoria dei viterbesi sul San Paolo battuto 50-44

Ilco Stella Azzurra corsara a Roma T

erza vittoria su altrettante partite per la ILCO Stella Azzurra Under 17 di coach Ferri, che si attesta così in vetta al girone del rispettivo campionato. Vittoria che ha ancora più risalto perché arrivata in casa di una quotata società come il San Paolo Roma e con la formazione viterbese priva di capitan Pollini - al seguito dei biancoblu con tanto di gesso -, Fabrizi e D’Agostino, impegnati con i 97’ di Calfapietra, e Gentili, alle prese con un ginocchio ballerino e lontano dalla forma migliore. SAN PAOLO ROMA 44 ILCO STELLA AZZURRA 50 (11-13, 24-21, 30-33) SAN PAOLO ROMA: Giorgini 4, Di Nino 4, Palagiano 8, Proietti, Munacò 3, Ansini, Ahmed Khaiil 5, Ekezie 3, Milocco 3, Mattei,

Bel�ori, Pizzorusso 13. Coach Daniele Di Giovanni All.re Pusateri Riccardo ILCO STELLA AZZURRA VITERBO: Zena, D’Aquanno, Manetti, Riggi R.7, Riggi S., Baleani 18, Di Matteo, Soldati 4, Mariti 4, Piazzolla 19. Coach Lillo Ferri ARBITRI: Valleriani di Ferentino, Sciotti di Roma. I romani, seppur con molti 97 nel roster, si presentano con

una formazione �sicamente superiore ai viterbesi e con centimetri a favore in abbondanza, e per questo coach Ferri sceglie il quintetto lungo con Soldati e Riggi R., con Piazzolla a Mariti guardie sotto i tabelloni e con l’unico play disponibile Baleani in regia. Apre la partita Riggi R. con una prepotente penetrazione per festeggiare la sua prima in quintetto: il primo tempo è un susseguirsi di rapide azioni, con la Stella a colpire in transizione, specie grazie all’ottimo Baleani, e con un San Paolo bravo a sfruttare gli scarichi in area per i lunghi e qualche rimbalzo offensivo. Le due squadre, però, commettono qualche errore di troppo. Secondo quarto con il debuttante Di Matteo in campo, comprensibilmente emozionato, e Riggi S. ad af�ancare Baleani nel

trattamento di palla. E’ il San Paolo a prendere l’iniziativa, complice anche la fretta nel concludere della Stella che mostra cattive scelte offensive e soltanto una buona difesa. Un Soldati sempre più sicuro a rimbalzo permette ai viterbesi di andare al riposo sotto di 3. La pausa fa bene ai ragazzi di coach Ferri, che cominciano il terzo quarto con una migliore organizzazione offensiva, mentre in difesa sono Riggi R. e Soldati a recuperare numerosi palloni, diminuendo man mano lo svantaggio e andando all’ultima frazione di gioco sopra di 3. La preoccupazione maggiore di coach Ferri è ora quella della possibile stanchezza del duo Baleani-Piazzolla, entrambi con molti minuti nelle gambe, ma invece sono proprio i due talenti stellini


Viterbo & Martedì 13 Dicembre 2011 AltoLazio

� �

sport

SPORT

20

CALCIO SERIE D

Viterbese, con Vegnaduzzo si può... Esordio con doppietta nel successo per 2-1 sul Group Castello. Flaminia ottimo punto

di LEONARDO CUTIGNI Foto di Andrea Di Palermo

D

omani la Viterbese si gioca una bella fetta di stagione nell’incontro di Coppa Italia contro il Santegidiese e se ad oggi il bicchiere delle valutazioni è fermo a metà, la s�da del Rocchi ci indicherà se giudicarlo mezzo pieno o mezzo vuoto. La s�da di domenica ha lanciato segnali incoraggianti soprattutto se si vanno a valutare gli innesti apportati alla rosa. Uno su tutti il nuovo bomber Veganduzzo che ha bagnato il suo esordio in casa con due marcature di pregevole fattura mettendo in mostra dinamismo, caparbietà e facilità di calcio nello specchio. Gli esempi sono facili da individuare. Gol da applausi nella prima frazione e gol da attaccante di razza nella ripresa conditi da un palo colto da 25m in una situazione in cui la conclusione sembrava super�ua. In poche parole chapeaux. Piccolo ha dato al centrocampo viterbese quantità, alleggerendo la pressione alla difesa che, se escludiamo la trasferta a Pontedera, ha �nalmente ritrovato solidità nell’arco dei 90’. Bene anche Cherubini come esterno

basso di sinistra nella difesa a quattro. Bene, con i dovuti limiti di una sola apparizione, Santi che ha destato buone impressioni nelle uscite basse e ha messo in mostra una capacità di rinvio non indifferente. Da valutare in prospettiva il giovane Storani, classe ’93 proveniente dal Parma, suf�ciente alla prima con l’Orvietana, domenica in panchina. In �ne

SERIE D GIRONE E - 16ª GIORNATA AREZZO - PONTEDERA

2-4

DERUTA - VOLUNTAS SPOLETO

1-0

PIANESE - SANSOVINO

2-2

PIERANTONIO - ORVIETANA

1-2

PONTEVECCHIO - FLAMINIA

1-1

SPORTING TERNI - TODI

2-0

TRESTINA - SANSEPOLCRO

1-1

VITERBESE - GROUP CASTELLO

2-1

ZAGAROLO - CASTEL RIGONE

0-3

quasi a sorpresa, giudizi positivi per Vanacore, che ha interpretato correttamente il ruolo di terzino destro e che nella ripresa si è reso protagonista di interessanti sovrapposizioni ma in questo caso i meriti vanno suddivisi con Conticchio. Il giudizio quindi è in costante miglioramento, con il visibile impegno della società a migliorare la rosa a disposizione dell’allenatore ed anche la classi�ca che, dopo un avvio di stagione a dir poco da incubo, oggi vede la Viterbese a sole tre lunghezze dal Castel Rigone quarto in classi�ca ed a sei lunghezze dall’Atletico Arezzo secondo. Ovviamente togliamo di proposito il distacco dal Pontedera che continua la sua marcia solitaria in vetta

per non creare traguardi attualmente impossibili. Comunque, dato che il Natale si avvicina, perché non crederci? Domani in coppa e domenica nel derby con la Flaminia vedremo se mister Conticchio troverà sotto l’albero un bel regalo dalla squadra oppure il più amaro carbone di chi deve ricominciare ad inseguire.

E domani per i gialloblu il match di Coppa con la S.Egidiese

LA FLAMINIA E va accolto positivamente anche il punto ottenuto dalla Flaminia Civita Castellana di mister Puccica nella trasferta sul campo della Pontevecchio. Un punto in rimonta, che fa morale e che serve alla compagine di mister Puccica per muovere la graduatoria in attesa del grande derby al Ma-

dami di domenica prossima, ultimo impegno uffuiciale del 2012. Si è vista in campo una squadra reattiva, determinata e alla �ne del confronto mister Puccica ha parlato di un pareggio sostanzialmente giusto. NELLE FOTO Nelle immagini di Andrea Di Palermo alcuni momenti del successo del-

SERIE D - GIRONE E PONTEDERA

36

AREZZO

29

SPORTING TERNI

27

CASTEL RIGONE

25

VOLUNTAS SPOLETO

24

DERUTA

24

PIANESE

23

SANSOVINO

23

PONTEVECCHIO

23

VITERBESE

22

PIERANTONIO

19

TRESTINA

19

GROUP CASTELLO

17

SANSEPOLCRO

17

ZAGAROLO

16

FLAMINIA

16

ORVIETANA

15

TODI

14

la Viterbese di domenica contro il Group Castello. Sopra a sinistra il bomber Vegnaduzzo dopo una della sue splendide realizzazioni.

SERIE D GIRONE E - 17ª GIORNATA (18/11) CASTEL RIGONE - SPORTING TERNI

14,30

PONTEDERA - PONTEVECCHIO

14,30

FLAMINIA C. CASTELLANA - VITERBESE

14,30

GROUP CASTELLO - PIANESE

14,30

ORVIETANA - TRESTINA

14,30

SANSEPOLCRO - AREZZO

14,30

SANSOVINO - DERUTA

14,30

TODI - PIERANTONIO

14,30

VOLUNTAS SPOLETO - ZAGAROLO

14,30


� �

sport

21

SPORT

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO NEWS

Che batosta per l’Ortana!!! Biancorossi sconfitti in casa per 3-0 dal Clitunno. A rischio mister Paolo Livi

A

ncora una brutta batosta per l’Ortana del patron Fabrizio Sabatini che al “Gildo Filesi” cede netto alla Clitunno per 3-0. Un passivo pesante per l’undici biancorosso che in quest’ultimo match del girone d’andata avrebbe voluto conquistare punti pesanti per rilanciarsi in chiave salvezza e che invece, in virtù anche della vittoria della Vis Amerina Attigliano e del pari della Castiglionese, si ritrovano in ultima posizione con il sogno della salvezza diretta lontano più di 10 punti. Una nuova sconfitta che

potrebbe mettere a forte rischio la panchina di mister Paolo Livi. Il tecnico ortano in estate ha sposato a pieno la linea della società ovvero quella di avere a disposizione una squadra giovane ed anche un po’ inesperta. Si è tuffato ‘anima e core’ in quest’esperienza mettendoci professionalità, impegno e tanta, tanta voglia, tutte grandi qualità che però non sono, almeno fino ad ora, bastate per portare risultati positivi e si sa che nel calcio poi a contare sono proprio i risultati. Detto ciò, anche nella gara di ieri il tecnico

Ultimo posto in classifica ed ora si fa sempre più dura dei biancorossi non è stato certamente fortunato, in primis perché ha dovuto schierare una squadra alquanto rimaneggiata e in secondo perché nonostante una buona prima parte di gara, al primo affondo gli ospiti sono passati in vantaggio con il solito gol del bomber Antonini. Una rete che ha definitivamente rotto gli equilibri del match permettendo agli ospiti di prendere ulteriormente fiducia e campo tanto da trovare poco prima del riposo il colpo del kappaò con il rigore di Cavadenti. Sotto di due reti i padroni di casa hanno provato ad inizio ripresa a rendersi pericolosi ma le conclusioni varie di Uccellini, Piciucchi Sfinjari e Sciommeri hanno sempre trovato pronto il numero uno umbro Felici.

CALCIO ECCELLENZA - Punto pesante del Corneto, ko il Montefiascone

Nel finale del tempo poi è arrivata anche la terza rete con il secondo gol personale di Antonini. POST PARTITA Amaro il commento del centrocampista Leonardo Piciucchi: “Ancora una volta ci troviamo a commenta-

re una sconfitta purtroppo. Abbiamo approcciato la gara in modo discreto poi però, subito l’uno-due nel finale del tempo, la gara è cambiata e nonostante il grande impegno non siamo riusciti neanche a riaprirla. Ora si fa dura anche in virtù della classifica anche

se non abbiamo nessuna intenzione di mollare anzi, lotteremo ancora con più foga per cercare di rialzarci il prima possibile” NELLE FOTO A sinistra il tecnico dell’Ortana Paolo Livi e qua sopra il capitano Piciucchi.

CALCIO PROMOZIONE - Caninese e Pianoscarano in flessione

Goleada Real Monterosi Bene l’Ischia, risorge la Vigor L

a quindicesima giornata di andata del campionato di Eccellenza è andata in archivio con 4 punti sui 9 a disposizione per le nostre formazioni. Ok il Real Monterosi di mister Lauretti corsaro facilmente per 4-1 sul campo della cenrentola La Sabina con le reti di un super Maestà (nella foto), Di Ludovico e Bornigia in un match senza storia in cui la compagine provinciale ha strameritato i tre punti che la collocano a quota 18 in una posizione più tranquilla, rispetto a sette giorni fa. Pesante il pareggio del ECCELLENZA - GIRONE A PISONIANO

34

OSTIA MARE

34

ALBALONGA

27

REAL POMEZIA

27

FONTENUOVESE

23

VILLANOVA

23

TOR SAPIENZA

22

CECCHINA

21

MONTEFIASCONE

21

RIETI

18

CORNETO TARQUINIA

18

REAL MONTEROSI

18

LADISPOLI

17

FIUMICINO

16

DIANA NEMI

14

MACCARESE

G

Corneto Tarquinia che sul campo amico impone il pari alla forte Albalonga, pervenuta al pareggio sull’1-1 con un’autorete di Giorgi che ha riequlibrato il gol iniziale di Poggi. Peccato per i falisci del Montefiascone che hanno perso per 1-0 sul terreno del Diana Nemi in un confronto in cui i ragazzi di mister Antolovic avrebbero meritato molto di più ma purtroppo tutto è

finito per girare per il verso sbagliato. PROSSIMO TURNO Domenica prossima in occasione della sedicesima e penultima giornata di andata terrà banco il derby tra Montefiascone e Corneto Tarquinia mentre il Real Monterosi inseguirà la continuità nella trasferta tuttaltro che semplice sul terreno della Fontenuovese.

ECCELLENZA GIRONE A - 15ª GIORNATA

rifone Monteverde e Fregene al comando del campionato di Promozione e tra le provinciali bene l’Ischia di Castro che ha bloccato la capolista giovcando un ottimo match e la Vigor Acquapendente del tecnico Quintarelli (nella foto) che si rilancia alla grande battendo il Bracciano e dimostrando di aver messo alle spalle la crisi legata alle tre scon�tte consecutive. Dal turno escomno invece ridimensionate il Pianoscarano la cui �essione è evidente con Musella e compagni battuti a domicilio per 2-1 dal Casalotti e conferma il suo male di trasferta la Caninese di mister Sperduti ko sul terreno dell’Anguillara di Scorsini PROMOZIONE GIRONE A GRIFONE MONTEVERDE

33

FREGENE

32

ISCHIA DI CASTRO

28

V. ACQUAPENDENTE

27

CANINESE

25

PIANOSCARANO

25

CASALOTTI

22

OLIMPIA

21

ANGUILLARA

20

TOLFA

19

FOCENE

19

LA STORTA

18

SANTA MARINELLA

18

BRACCIANO

17

CECCHINA - PISONIANO

1-1

TARQUINIA - ALBALONGA

1-1

DIANA NEMI - MONTEFIASCONE

1-0

FIUMICINO - REAL POMEZIA

2-5

FONTENUOVESE - RIETI

3-2

LA SABINA - REAL MONTEROSI

1-4

CITTA’ DI CERVETERI

13

OSTIA MARE - GUIDONIA

2-0

LA SABINA

10

TOR SAPIENZA - MACCARESE

GUIDONIA

8

VILLANOVA - LADISPOLI

e che in esterna conferma di non conoscere limiti con 3 vittorie e 5 ko nel suo score. Sinora neanche un pareggio. Prosegue invece il cammino irto di dif�coltà per la Foglianese di Giovannini e il Canepina riaf�dato alle cure di Paolo Proietti. Per la Foglianese scon�tta per 2-0 sull’Olimpia e conferma del penultimo posto in classi�ca con il divario di chi le precede che continua ad aumentare e 12esima scon�tta in 15 gare per un campionato sempre di più in salita con

i limiti di organico che sono super evidenti. PROSSIMO TURNO Domenica prossima per le nostre provinciali avremo i match tra Caninese e Santa Marinella, trasferta a Roma contro il Csalotti per l’Ischia di Castro, la Vigor si recherà nella tana del Città di Cerveteri, derby tra Pianoscarano e Canepina mentre la Foglianese ospiterà il Futbol Club.

PROMOZIONE GIRONE A - 15° GIORNATA ANGUILLARA - CANINESE

2-1

FREGENE - CITTA’ DI CERVETERI

2-1

FUTBOLCLUB - CANEPINA

2-1

ISCHIA DI CASTRO - GRIFONE MONTEVERDE

0-0

OLIMPIA - FOGLIANESE

2-0

17

PIANOSCARANO - CASALOTTI

1-2

FUTBOLCLUB

17

SANTA MARINELLA - FOCENE

1-0

3-0

FOGLIANESE

11

TOLFA - LA STORTA

2-3

4-1

CANEPINA

5

VIGOR ACQUAPENDENTE - BRACCIANO

2-1


� �

sport

SPORT

22

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO 1ª CATEGORIA

Castrense, viaggio in solitudine. 11x3=33 Esordio amaro per mister Valentini con la Sorianese, ko contro la Pol. Falisca di LEONARDO CUTIGNI

vo la caduta della Nuova Sorianese nel campo della Polisportiva ’ stata una domenica in Falisca. Credevo di arrivare allo Prima Categoria sempre scontro di domenica con sei lunall’insegna della regina ghezze di vantaggio ma questo Castrense che vola, vola e non si testimonia ancora una volta che ferma più. 11 per 3 fa 33 dopo nel calcio nulla è scontato. Anzi, il 2-0 contro il Monte Romano in questo campionato nulla è con la doppietta di Pacenza e scontato, non ci sono squadre ulteriore allungo in graduatoria materasso, ognuna delle avversacon la Nuova Sorianese della rie mette in campo tutto quello gestione miche ha e vincere ster Mauro non è per nulla Valentini che facile.” Eppure è partita nel la Castrense peggiore dei viaggia a dopmodi con il pia velocità: ko subito sul “Fin ora abcampo della biamo interprePol. Falisca tato in maniera che ha vinto ottimale ogni con il gol di s�da. I miei gioNardecchia. catori si sono Per il resto turno caratterizzato messi a disposizione ed i risultati, dall’assenza completa di pareggi anche con un pizzico di fortuna con i successi importantissimi in determinate circostanze, ci del Capranica che con il gol di hanno premiato.” È un fattore Doraci ha rotto l’imbattibilità di mentalità: “Le partite si vincasalinga del Blera e della Vir- cono prima nella testa e poi nel tus Bolsena dell’ottimo mister campo, con le dovute eccezioni Centaro che con la rete di Burla ovviamente. Gli avversari vanno si è imposto sul terreno del La- rispettati dal primo all’ultimo e tera. Negli altri match ritorno �no ad oggi posso dire che ogni al successo della Valleranese che giocatore a mia disposizione ha ringrazia il suo bomber Santini raccolto questo messaggio.” che con la doppietta messa a Alla base dunque c’è un grupsegno ha �rmato il successo per po solido: “I risultati ci confor2-1 sul Tuscania di mister Forti. tano e rendono tutto più facile, Sfruttano alla grande il fattore ma al principio c’è un gruppo

E

Avanza la V. Bolsena corsara a Latera, bene il Capranica che espugna l’imbattuto campo di Blera

PRIMA CATEGORIA GIR. A 11ª GIORNATA

PRIMA CATEGORIA GIR. D 11ª GIORNATA

BLERA - CAPRANICA

0 -1

CAMPAGNANO - FORTITUDO NEPI

2-1

CASTRENSE - MONTE ROMANO

2-0

CANALE MONTERANO - RIGNANO SORATTE

3-3

CIMINA RONCIGLIONE - VIGNANELLO

2-0

CASTELNUOVESE - PRO ROMA

2-0

DORIA SAN MARTINO - V. CIMINI

3-2

FIANO ROMANO - CESANO

6-0

LATERA - V.C. BOLSENA

0-1

FORTITUDO CALCIO - CASAL BARRIERA

2-3

MONTALTO - VASANELLO

2-1

REAL PORTUENSE - POMEZIA

2-0

POL. FALISCA - NUOVA SORIANESE

1-0

SACROFANO - OTTAVIA

1-1

VALLERANESE CALCIO - TUSCANIA

2-1

TREVIGNANO - CAPENA

2-0

PRIMA CATEGORIA GIR. A 12ª GIORNATA (18/12)

PRIMA CATEGORIA GIR. D 12ª GIORNATA (18/12)

CAPRANICA - DORIA SAN MARTINO

11,00

CASAL BARRIERA - SACROFANO

11,00

MONTE ROMANO - LATERA

11,00

CESANO - CANALE MONTERANO

11,00

NUOVA SORIANESE - CASTRENSE

14,30

CAPENA - FORTITUDO CALCIO

11,00

TUSCANIA CALCIO - BLERA

11,00

FORTITUDO NEPI - TREVIGNANO

11,00

VASANELLO - VALLERANESE

14,30

OTTAVIA - FIANO ROMANO

11,00

VIGNANELLO - POL. FALISCA

11,00

PRO ROMA - CAMPAGNANO

11,00

V. C. BOLSENA - MONTALTO

14,30

RIGNANO SORATTE - REAL PORTUENSE

11,00

VIRTUS CIMINI - C. RONCIGLIONE

11,00

ROMULEA - CASTELNUOVESE

11,00

�nale.”. Per domenica tutti pronti: “Rientrerà sicuramente Calistri che ha scontato il turno di squali�ca, poi farò le mie scelte seguendo il lavoro infra-

A tu per tu con il mister della regina Raspoli Nel girone D altro ko per la F. Nepi settimanale. La cosa a cui tengo tuttavia è quella di mantenere la serenità qualunque cosa accada in campo, solo così potremo dare il meglio nel sintetico di Soriano che tra virgolette potrebbe essere l’insidia maggiore.” Lo scontro tra le due pretendenti al campionato è cominciato, per la Castrense sarà un match ball anticipato mentre per la Nuova Sorianese sarà l’ultima chiamata alla corsa per il titolo. GIRONE D Domenica amara per la F. Nepi che ha perso a Campagnano per 2-1 un confronto in cui era passato in vantaggio e avrebbe meritato molto di più.

campo il Doria San Martino di mister Zucchi che con le reti di Proietti Ragonesi, Iaconissi e Delle Monache ha battuto per 3-2 la Virtus Cimini (doppietta di Maiorana), il Ronciglione che con le reti di Temperini e Piergiovanni ha piegato il Vignanello e il Montato che con la doppietta del ritrovato Cristiano Marini ha piegato la reisstenza per 2-1 del Vasanello, sempre in grossa dif�coltà. A TU PER TU CON MISTER MAURO RASPOLI Attendendo il big match di domenica a Soriano mister Mauro Raspoli tecnico della regina Castrense analizza l’11 giornata appena trascorsa che ha riservato non poche sorprese: “Devo dire che non mi spetta-

solido che fortunatamente si è amalgamato in fretta e che oggi è pronto a raccogliere ogni s�da.”. Mercato chiuso o qualche novità in vista: “Mercato strachiuso. La rosa è perfetta e non credo che occorrano rinforzi. I risultati d’altronde parlano da soli. Se compri a Dicembre è per inserire qualcosa in più nella squadra titolare e dato che nessuno è mai venuto meno ai propri doveri non vedo perché dovrei chiedere al presidente qualcosa in più.” Cominciate a pensare al traguardo dei 90 punti: “Non ci ho mai pensato e mai ci penseremo. Il nostro obbiettivo è vincere il campionato e dare il massimo in ogni incontro. Se poi continueremo con questo passo i record verranno di conseguenza ma nessuno deve distrarsi dal traguardo

GIRONE A CASTRENSE

GIRONE D 33

CAPENA

26

NUOVA SORIANESE

24

REAL PORTUENSE

23

VIRTUS BOLSENA

20

FORTITUDO ROMA

22

CAPRANICA

19

TREVIGNANO

22

MONTALTO

18

RIGNANO SORATTE

18

BLERA

17

FIANO ROMANO

18

CIMINA RONCIGLIONE

17

CANALE MONTERANO

16

VALLERANESE

14

CASTELNUOVESE

16

DORIA SAN MARTINO

14

ACES CASAL BARRIERA

16

TUSCANIA

12

CAMPAGNANO

14

MONTE ROMANO

11

OTTAVIA

13

LATERA

11

ROMULEA

13

POL. FALISCA

11

SACROFANO

11

VIGNANELLO

9

PRO ROMA

10

VASANELLO

7

CESANO

6

VIRTUS CIMINI

6

FORTITUDO NEPI

5


� �

sport

SPORT

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

23

BASKET

Dopo una buona prima frazione la squadra di coach Orchi perde di dieci la seconda

U

na Stella Azzurra apparsa al di sotto delle abituali prestazioni casalinghe e certamente non brillante come pure nella scon�tta di Aprilia contro la capolista, si fa sorprendere da una buona Serapo Gaeta, gettando la partita in una seconda frazione veramente incolore e densa di errori gratuiti.

Coach Orchi e Baleani

Stella Azzurra così non va

Sagra degli errori e seconda frazione incolore regalano la vittoria al Gaeta

STELLA AZZURRA VITERBO 64: Giganti 18, Pasqualini 15, Lanfaloni 12, Bizzarri 11, Zena 3, Baliva 2, Pasquali 2, Rogani 1, Meroi, Toselli Coach: O. Orchi A. All.: A. Baleani SERAPO GAETA 68: Lilliu 23, Pietrosanto 18, Valerio 12, Siniscalco 11, Guida 2, Macaro 2, Addessi, Macera, Marrocco, Sorrentino Coach:

Arbitri: W. Raimondo ed A. Suriani

di Zena ed il rientro di Baliva riescono a modi�care le cose. Toselli non appare reattivo e padrone delle plance come al solito e Gaeta si allontana con il punteggio grazie anche ad un ottimo Lilliu ed alle rapide transizioni �nalizzate da Valerio e Pietrosanto. La Stella non reagisce e va al riposo sotto 24-36, avendo realizzato solo 9 punti (tra l’altro con una bomba ciascuno di Zena e Pasqualini).

Orchi alza moltissimo la voce negli spogliatoi per scuotere i suoi e cercare di farli entrare in partita almeno nella seconda parte di gara. La Stella parte subito con un’altra palla persa e Guida ne appro�tta per mettere un altro canestro. Pasquali e Giganti riavvicinano i padroni di casa, ma Lilliu è chirurgico con un tiro da oltre l’arco. Valerio e Siniscalco danno il massimo vantaggio alla Serapo, ma un Giganti

D

urante il tradizionale “Galà dei diamanti” svoltosi l’8 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, la Federazione Italiana Baseball e Softball ha assegnato il premio “Golden Glove” a due giovani viterbesi: Andrea Sgnaolin, come miglior terza base, e

Alessandro Vaglio, come miglior seconda base 2011. Il premio “Golden Glove” viene annualmente assegnato dalla FIBS, per ciascun ruolo difensivo, a quei giocatori che durante la stagione agonistica si sono messi maggiormente in evidenza per risultati, qualità tecnica e capacità di gioco. Su nove premi ben due sono andati a questi ragazzi provenienti dal vivaio della Rams B.C. di Viterbo e questa la dice lunga su una realtà sportiva sicuramente di altissima qualità tecnica se poi riesce a produrre elementi di così alto valore. Sia Sgnaolin che Vaglio, che quest’anno hanno anche giocato

nella nazionale maggiore con ottime prestazioni e grandi successi in campo internazionale, affondano quindi le proprie radici in quel campo comunale di baseball viterbese che è ormai completamente dimenticato da un’amministrazione comunale che, pur avendone la proprietà, da anni non interviene economicamente a sostegno della società sportiva che lo gestisce e che lo porta avanti unicamente con le proprie forze disponibili. Un ringraziamento quindi ad Andrea Sgnaolin ed a Alessandro

Il premio è assegnato dalla Fibs in base a risultati qualità tecniche e capaciatà di gioco

Tuscania prova di forza, Orte e Civita nulla da fare el week-end appena terminato sono scese in campo ancora una volta il Tuscania, l’Interporto Orte e il Civita Castellana ovvero le nostre tre rappresentanti nella serie B2 nazionale. Vediamo come è andata. QUI TUSCANIA Non conosce ostacoli la corsa del Tuscania capolista che anche ad Ostia si impone per 3-1 e mantiene la vetta del torneo con 3 lunghezze di vantaggio sul Terracina secondo e 4 sul Casal Bertone terzo. Nel palazzetto romano i ragazzi di coach Bonaccorso hanno dovuto esprimere tutte le loro qualità per avere la meglio sui padroni di casa che, soprattutto nei primi 3 set hanno cercato in tutti i modi di arenare la corsa della battistrada.

e Lanfaloni insaccano da distanza siderale, ma non basta per evitare la vittoria, comunque voluta e meritata, di un valido Gaeta. Nella Stella, tutti sotto tono, a parte un ottimo Giganti (18 punti e 9 rimbalzi). Troppe palle perse per la Ilco ed un approccio alla partita a tratti apparso svogliato. Ora prossimo impegno, prima del recupero esterno contro la Tiber, in quel di Ciampino.

Sgnaolin e Vaglio, un Golden Glove da sogno

VOLLE B2 - Prosegue la marcia trionfale dei ragazzi guidati da Bonaccorso

N

il pressing comunque tardivo dei bianco blu e perde un’altra palla alla rimessa che Lanfaloni trasforma. Baliva commette il quarto fallo e Lilliu non sbaglia dalla carità, ma la Stella ora viaggia discretamente e Pasqualini e Lanfaloni la portano a -7 (56-63) a 2’ dalla �ne. Bizzarri fa -5, ma la difesa essere aggressiva e regalare liberi a Gaeta che con Macaro non sbaglia. Nell’ultimo minuto Pasqualini

BASEBALL & SOFTBALL - Al “Gala dei diamanti” premiati due giovani viterbesi

Parziali: 15-17/ 9-19/ 12-14/ 28-18 Orchi chiama allo starting �ve capitan Baliva, Bizzarri, Pasqualini, Giganti e Lanfaloni, non utilizzando �n dall’inizio Toselli per dosare i lunghi causa la pesante assenza di Cosentino, costretto al forfait causa in�uenza e sostituito nel roster dall’esordiente under Meroi, prodotto delle giovanili della Stella. La prima parte di gara è piacevole e giocata ad un buon ritmo. Lanfaloni e Pietrosanto aprono il referto con una tripla per parte e si assiste ad un continuo sorpasso reciproco con Giganti e bizzarri da una parte e Siniscalco e Valerio dall’altra. Alla prima sirena gli ospiti sono avanti 17-15 e la partita pare del tutto in equilibrio. Ma inspiegabilmente la Stella va in pausa: pochi ed imprecisi i tiri dei biancostellati che tentano improbabili penetrazioni che vanno regolarmente ad infrangersi contro la difesa avversaria. I ragazzi di Orchi tra l’altro cominciano a caricarsi di falli e neanche l’ingresso

unico con le mani calde ne mette tre di �la. La Ilco sembra �nalmente reagire con convinzione, ma ancora due palloni sbagliati consegnano agli ospiti 4 punti ed il 50-36 che chiude la terza frazione. Bizzarri inizia bene l’ultima parte, ma ancora Lilliu e Pietrosanto allungano. Pasqualini tira da lontanissimo ed insacca e Giganti piazza un tiro dif�cilissimo dalla linea di fondo. Gaeta pare soffrire

La capolista deve ricorrere a tutte le sue qualità per battere Terracina Dimostrazione ne sono i parziali dei primi due giochi con i viterbesi vincenti sempre per 25-23. Nel quinto invece, dopo aver ceduto 25-17 il quarto, Corsetti e soci sono tornati a spingere sull’acceleratore chiudendo il match con un netto 25-20. QUI INTERPORTO ORTE Ancora una pesante sconfitta invece per l’Interporto Orte che non riesce più a vincere e che al “PalaSmargiassi” si è arreso per 3-0 anche ai sardi del

Quartucciu. Una battuta d’arresto che, nonostante la buona classifica dei sardi, nessuno si spettava nell’ambiente biancorossi convinto che questa fosse la gara per poter ripartire dopo un periodo un po’ nero. Invece nulla da fare e gara praticamente senza storia con i cagliaritani che si sono imposti con un doppio 25-19 e 25-21. A seguito del quarto passo falso consecutivo, gli ortani restano quintultimi con il divario dall’ultimo posto che costa la retrocessione che scende a soli tre punti. QUI EGI SPA CIVITA CASTELLANA Si arrende 3-0 alla capolista Monterotondo la compagine civitonica dell’Egi Spa. I civitonici infartti non riescono nel colpaccio di sgambettare

la capolista e rosicchiargli punti importanti in chiave play-off. Passando al match, c’è stata anche qui poca storia con la prima della classe che ha imposto le proprie qualità conquistando il match con questi parziali 25-20, 2517 e 25-16

Vaglio che portano in alto il nome di una città che poco sa e poco fa per aiutare l’incremento di questa disciplina sportiva che invece le sa dare lustro e prestigio sportivo in campo nazionale ed internazionale. Grazie Andrea, grazie Alessandro, noi siamo tutti fieri ed orgogliosi di voi.


����������

p

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N.299 - Euro 1,00 �����������������������

GI ���������������������

Una giornalista esclusa si rivolge all’Associazione Stampa Romana ed al cons

Concorso Ater, iniziano i ri ����� �� ������� �������� ������������� ����������������������������������� ��������� ���� ��������� �������� �������������������������������������� ������������������������������������ ���������������� ���������� ����������� �������������� �� ������� ������ ��� ������� ����������� ���� ������ ��� ������������� ������� ������������� ���� �������� ��� ������� ������ ��� ��������������������������������������� ������������ ������������� �������� ���� ���������� ��� ������ ��� ���������� ������������������������������������� ����������� ���� ����������� ������� �������������������������������������� ������������������������������������ ������������������������������������� ������������������������������������ �������������������������������������� �������������������������������� ������������������������������������� ������� ������� �������� ���� ������������������������������������ ���������������������������������

A

MO

Num even delle

ACQ

E’ p


Martedì 13 Dicembre 2011

cronaca

Viterbo & AltoLazio

3

Ha fatto decidere alla sua giunta. Assenti Zucchi e Muroni imputati è uscito al momento del voto Vittorio Galati e gli altri hanno dato il consenso di agire affidando la costituzione in danno all’avvocato di Aloisio e Paoloni, Alessandro Diddi

Carcere confermato per romeni-bomber I

di Paolo GIANLORENZO

E

ra il 25 ottobre scorso quando politici, imprenditori e dirigenti comunali travolti dal caso Cev furono rinviati a giudizio per abuso d’uf�cio ed emissione di fatture false. Su 17 di loro pesa anche l’accusa di associazione a delinquere (�nalizzata all’abuso d’uf�cio,ndr). Il giudice per le udienze preliminari Francesco Rigato non si era preso certo la briga di discutere gli oltre tre anni di indagini della Procura e quindi ha disposto il giudizio che avrebbe dovuto avere inizio questa mattina. Avrebbe avuto inizio perché si parte con il primo rinvio. Nel collegio dei giudici, infatti, �gura Gaetano Mautone. La sua posizione è incompatibile e sarà quindi contestata ad inizio udienza perché ha preso parte alle indagini in veste di Gip e quindi non può giudicare se stesso. Non solo, ci sono anche diversi errori di noti�ca non fatti pervenire a tutti e 31 gli imputati. Nel frattempo però è scoppiato un vero e proprio caso politico. Venerdì scorso, il sindaco Giulio Marini, ha deciso, insieme a gran parte della sua giunta, di costituirsi parte civile nel processo. Questa decisione, come prima conseguenza, avrà quella di far dimettere due assessori imputati nel processo e cioè Sandro Zucchi e Paolo Muroni. Al di là del fatto che la costituzione di parte civile nei confronti anche degli amministratori appare ai più un eccesso di zelo da parte del sindaco (se responsabilità ci sono sono ascrivibili solo ai Cda del Cev e dei dirigenti comunali, ndr) quello che dal punto di vista politico è grave che l’assistenza legale è stata af�data all’avvocato Alessandro Diddi di Roma. Diddi, come noto, difende personaggi politici di spicco del Partito Democratico come Giuseppe Antonio Maria Aloisio, Mauro Paoloni indagati in vicende gravi sulla gestione dell’Azienda Sanitaria Locale. Diddi, lo sanno tutti, è un uomo di �ducia della parte

Il futuro della giunta Giulio Marini appesa ad un filo. Diddi, ultimo a destra e il tris dei big da lui assistiti Paoloni,Marini e Pippo Aloisio

Cev, Marini e i tre moschettieri

Ha deciso di far costituire l’amministrazione parte civile nel processo già prescritto avversa al centrodestra viterbese. E’ un bravo avvocato, tra i giovani più emergenti di Roma, ma la sua nomina stride ed è stata forse inopportuna. Questa scelta creerà di certo molti problemi dal punto di vista politico al sindaco Marini. Di sicuro la sua maggioranza sarà molto più critica da oggi in poi (anche se ieri in consiglio ci sono state diverse discussioni) ma adesso dovrà scegliere con molta attenzione se continuare a fare il primo cittadino di Viterbo non avendo più garanzie sui numeri

o dimettersi dall’incarico e continuare a fare il deputato. Per la prima volta si troverà di fronte ad una scelta determinante per il suo futuro politico. Non vorremmo certo essere nei suoi panni visto che, di questo siamo certi, la destra viterbese, quella che �no ad oggi ha preso calci in bocca (dal punto di vista politico ovviamente) sta serrando i ranghi e si prepara a giocare qualche brutto scherzo a chi, �no ad oggi, grazie alla grande fusione tra Forza Italia e Alleanza Nazionale, ha giocato a fare piazza pulita di posti ed incarichi.

Ieri l’ultimo saluto al Brigadiere Capo Valentino il grande presidente della sezione Carabinieri E

rano in tanti a portare l’ultimo saluto al brigadiere capo Sebastiano Valentino. Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, era stimato e rispettato per la sua grande, grandissima dispobilità. Sempre presente, sempre pronto a correre dove c’era bisogno. E’ stato arte�ce del gemellaggio tra i congedati dell’Arma Paracadutisti con l’associazione Viterbese dei Parà. Oltre a questo il suo grande impegno per il volontariato.

Alla chiesa di San Pietro dove si sono svolte le esequie erano presenti tutte le associazioni dei vari corpi militari e quelle del volontariato. Presente anche il colonnello comandante dei carabinieri di Viterbo Gianluca Dell’Agnello, l’assessore comunale Vittorio Galati e tantissime divise. Lui la divisa dei carabinieri non solo l’ha onorata con il lavoro e l’impegno, ha continuato ad amarla anche dopo aver raggiunto la meritata pensione. Tanto forte era il suo rapporto con gli

associati che da sei anni guidava la sezione “Pietro Cuzzoli”. Ha lasciato un grande vuoto e molti viterbesi hanno perso un punto di riferimento. A 64 anni ha deciso di partire per i cieli dove sarà stato accolto con grande amore da tutte quelle persone che lo hanno preceduto. La nostra redazione e il direttore Paolo Gianlorenzo, ex carabiniere, si uniscono al dolore dei familiari e dell’Associazione.

mpavidi, scaltri e perfettamente organizzati. Un boss al vertice e quattro (per il momento) scagnozzi per fare il lavoro sporco. A fare scacco al sodalizio criminale (che aveva sede a Bassano Romano e che, oltre alla tecnica del “buco”, era specializzata nella più pericolosa e devastante tecnica delle esplosioni con il gas acetilene) dedito ai furti ai danni di esercizi commerciali e bancomat erano stati i carabinieri del Comando provinciale di Rieti che, dopo un’articolata attività info-investigativa, erano riusciti ad incastrare cinque malviventi di origini romene: Hotnog Costantini (36 anni); Bucur Ion (34); Mirea Nicolae Renus (28); Cengher Ionel (30); Runcan Ion (27 anni; e Marinescu Florin (29). Diversi gli episodi criminosi messi a segno tra le province di Lazio e Toscana a loro riconducibili; tra questi anche due a Vetralla: il primo nella notte fra il 27 ed il 28 novembre allo sportello bancomat della banca Monte dei Paschi di Siena; il secondo (fra il 6 ed il 7 dicembre) ai danni della Sanitaria Giuliani, per un bottino di ben 150mila euro. “Fortunatamente recuperato in tempo – avevano fatto sapere gli investigatori - e restituito ai proprietari”. Fortunatamente perché i “nostri” erano già pronti a caricare il malloppo su un furgone da spedire in Romania. “Come erano soliti fare dopo ogni furto”. Per i cinque, con l’accusa di furto aggravato, le manette erano scattate il 9 dicembre scorso, quando erano stato tradotti nel penitenziario viterbese a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Sabato scorso l’interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari Franca Marinelli, che ha convalidato l’arresto applicando la misura di custodia cautelare in carcere.

Investe una ragazza e scappa Dal sito www.italia-programmi.net fatturavano ad ignari utenti i download di alcuni software Pirata della strada si è costituito Sgominata banda delle truffe on-line A I nveste una ragazza e poi scappa. Il fatto è accaduto alle 2 della notte tra sabato 10 e domenica 11 a Tuscania, precisamente in piazza Mazzini. Secondo una prima ricostruzione l’auto è arrivata ad altissima velocità in direzione di una coppia che tornava a casa dopo una serata passata con gli amici. Mentre il giovane è riuscito a schivare il mezzo, la ragazza, 21enne e residente nell’orvietano, è stata colpita in pieno dal mezzo e, dopo un volo di alcuni metri, è caduta rovinosamente sull’asfalto. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che, dopo aver provveduto a stabilizzare la giovane,

l’hanno trasferita al Belcolle per le cure del caso. Ha riportato una trauma cranico, alcune ferite dovute alla caduta ed una contusione alla gamba. Grazie alla testimonianza del ragazzo e di alcune persone che si trovavano nel luogo dell’incidente i carabinieri di Tuscania sono riusciti a risalire all’auto e al giovane proprietario, un 31enne del posto. Appena prima che i militari si recassero a casa del pirata per procedere all’arresto, il giovane si è costituito. E’ stato denunciato per omissione di soccorso, gli è stata ritirata la patente e l’auto è stata sequestrata.

gli ignari clienti arrivavano mail con minacce di recupero crediti. La procura di Roma ha aperto un fascicolo per truffa. Offrivano la possibilità di scaricare software gratuitamente dal proprio sito internet, ma agli utenti veniva poi comunicato che, avendo usufruito dei servizi, risultavano aver sottoscritto un contratto biennale con richiesta di pagamento di 96 euro l’anno. Nella trappola di ‘’italiaprogrammi.net’’ sono caduti alcuni cittadini del litorale viterbese, tra i quali numerosi minori. Ad un dodicenne è stato chiesto un conto di quasi mille euro. Con l’accusa di tentata truffa e messaggio ingannevole, la procura di Roma ha aperto un fascicolo processuale nei confronti dei responsabili della

società ‘’Estesa Limited’’, al quale è riconducibile il sito registrato alle Seychelles. Dopo aver imposto in maniera ingannevole la �rma del contratto agli ignari navigatori sono iniziate ad arrivare mail per il sollecito di pagamento con minacce di recupero crediti nel caso della mancata corresponsione. Le indagini, delegate dal procuratore aggiunto Nello Rossi ai sostituti Maria Teresa Gregori e Nicola Maiorano, del pool reati informatici, sono partite sulla base di una decina di denunce e di almeno 4000 segnalazioni arrivate al garante della concorrenza e del mercato. Sulla vicenda si sono mosse, nei mesi scorsi, anche le associazioni di consumatori ottenendo dal Garante una dichiarazione di

‘’pratica scorretta’’ ed una successiva intimazione a pubblicizzare correttamente le condizioni di scarico dei programmi online. Secondo gli inquirenti, l’ammontare della somma ottenuta in modo illecito sarebbe di circa 100mila euro. Ecco come scrivevano: “Italia-Programmi.net Ultimo sollecito prima della consegna al recupero crediti Gentile Signora Tizia Caio, Nonostante la fattura del 26/10/ 2011 e il sollecito via mail purtroppo �no ad oggi non abbiamo ancora ricevuto il pagamento della fattura per aver usufruito del nostro servizio Italia-Programmi.net. Con lapresenteLapreghiamoperl’ultima volta di effettuare il pagamento integrale dell’ammontare sotto indi-

cato entro il 19/12/2011 sul conto corrente indicato. Cifre non ancora pervenute: Ammontare del credito: 96,00 Commissioni di sollecito: 8,50 Ammontare totale: EUR 104,50 Indichi per favore la seguente causale: F404715 Per poter effettuare il boni�co La preghiamo di utilizzare le seguenti coordinate: Bene�ciario: Estesa Ltd. IBAN: CY300050014000014001 54795201. BIC-Code: HEBACY2N Causale: F404715 Dopo questo termine di pagamento ci vedremo purtroppo costretti di passare la documentazione al nostro uf�cio di recupero crediti”.


politica

4

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La Destra invita i cittadini ad acquistare prodotti italiani Dal partito socialdemocratico un plauso al sindaco “ “

Fai la scelta giusta. Questo Natale, proponiamoci di comprare i regali da piccoli imprenditori, piccoli artigiani, piccole librerie indipendenti e perché no, magari dall’amico o amica che ha un agriturismo che produce marmellate, conserve, vino oppure prodotti tipici”. A lanciare l’appello “compra italiano” è Ga-

briele Capopresso della federazione viterbese de La Destra. “Facciamo in modo che i nostri soldi – spiega Capopresso arrivino a gente comune, che lavora seriamente e che ha bisogno di essere sostenuta e non alle multinazionali che ormai hanno il monopolio del commercio. .In questo momento di crisi abbiamo il dovere di sentirci

partecipi della nostra economia contribuendo ad essa con i nostri acquisti. Il Made in Italy non è solo una scelta – prosegue - ma una responsabilità per tutti noi, che contemporaneamente siamo consumatori e produttori. Torniamo ad essere Nazione – chiosa - e a sentirci una grande famiglia che nella difficoltà riscopre

il valore dell’unità. I popoli che si dividono e che non sanno far quadrato finiscono per essere soggiogati. Il mondo finanziario ci attacca e cerca di depredare le nostre ricchezze.Noi – conclude - rispondiamo con la giusta medicina. Uniamoci sotto la nostra bandiera ed impariamo ad essere Italiani, fieri ed orgogliosi”.

Bene, il sindaco Marini che al processo Cev, si è costituito parte civile”. Lo sostiene con vigore il segretario regionale del partito Socialdemocratico Carmelo Bonarrigo, il quale commentando la vicenda della municipalizzata ha invitato “Marini e il consiglio comunale di Viterbo ad avere il coraggio di costituirsi parte civile ed a non farsi commuovere dalle prediche”. Bonarrigo tocca anche il pro-

blema dell’assessorato vacante lasciato libero da Arena dopo la sua nomina all’Arpa regionale; assessorato che urge di una soluzione. Il Segretario dei socialdemocratici incalza, in�ne, il primo cittadino di Viterbo a dare una risposta de�nitiva in merito alla sua doppia posizione: sindaco e parlamentare. “Noi rispetteremo le sue volontà, ma come cittadini – conclude il prof. Carmelo Bonarrigo - lo invitiamo a rimanere alla guida della nostra città”.

IL CASO - Il sindaco Giulio Marini lo ha ribadito ieri durante il consiglio comunale

Cev, il Comune sarà parte civile” Durante l’appuntamento natalizio Fioroni chiede l’azzeramento della dirigenza del Pd locale

E

Fioroni se la prende con Egidi, al quale chiede di azzerare gli organismi dirigenti del partito. Durante il consueto appuntamento di �ne anno con i viterbesi l’ex ministro fa il pollice verso all’attuale gestione del partito in provincia di Viterbo. Il messaggio per il segretario Andrea Egidi è chiaro: “La direzione si è riunita solo due volte – dice Beppe Fioroni - perché si sono accorti che mezzo partito non c’era. Ma pure nella gestione di questo partito occorre ricostruire unità in un progetto che parli nuovamente a tutto quel mondo che aveva votato altri e che oggi se non lo motiviamo rimarrà a casa alle prossime amministrative”. Bisogna uscire dallo stallo. Parola d’ordine, “riattivare il partito”.

di MARIO MIGNECO

A

veva tempo sino ad oggi per decidere sulla questione Cev. Ieri pomeriggio, durante il consiglio comunale, il sindaco Giulio Marini ha spiazzato tutti annunciando di costituire il Comune parte civile al processo sulla municipalizzata. I legali di Palazzo dei Priori hanno dato il via libera: “La norma mi mette nelle condizioni di essere un buon padre di famiglia – dichiara Marini - e difendere gli interessi del Comune. Sono quelli di perseguire il miglior andamento economico e qualora siano accertati danni, cercare di recuperare, se il danno dovesse essere accertato dagli organi preposti. Il padre di famiglia – spiega il sindaco - difende l’istituzione e deve costituirsi parte civile e lo deve fare per guardare gli interessi della propria famiglia e non solo quella allargata, la giunta e l’amministrazione in carica. Per

questo siamo costretti a costituirci parte civile. Qualora anche uno dei 35 rinviati a giudizio fosse condannato – puntualizza - gli organi preposti potrebbero chiedere risarcimento del danno erariale a sindaco e giunta. Se non ci costituiamo, anche le assicurazioni di cui siamo dotati non coprirebbero il risarcimento. Per questi motivi siamo costretti a fare questo passo”. Ma il sindaco difende il suo operato: “Vedo un continuo stillicidio nei confronti del Comune, verso questa e la precedente amministrazione, che mi lascia perplesso. C’è un atteggiamento deleterio verso questa amministrazione, deleterio per il Comune e per la città. Va detto in modo forte: è dannoso per la città”. Nonostante questa dif�cile scelta sul processo Marini non ha dubbi: “C’è un impianto accusatorio eccessivo. Mi sono candidato con persone oneste e saranno loro stessi a dirlo in udienza”.

Nuovo regolamento deciso dal segretario nazionale del Pdl L’Italia dei Valori ricorda Angelo Vassallo L’appello di Sel

Stop ai doppi incarichi I

l Pdl ha deciso di mettere la parola fine ai doppi e tripli incarichi. Il regolamento attuativo dell’articolo 35 dello statuto del partito di Berlusconi disciplina infatti le incompatibilità di carica. Entrerà in vigore dal prossimo congresso. Nel caso del sindaco Giulio Marini vi è contrasto tra il suo ruolo di coordinatore provinciale del partito e sindaco di un capoluogo di provincia. Norma che vale anche per i vice coordinatori. Si tratta, però, di un regolamento interno al Pdl che riguarda le incom-

Angelino Alfano

patibilità tra incarichi di partito e mandati istituzionali. Il regolamento, quindi, non stabilisce contrasti, come nel caso di Marini, tra l’essere un sindaco di una grande città e parlamentare. E’ stato Angelino Alfanno, segretario nazionale del Pdl, con una lettera spedita ai dirigenti del partito, a portare la buona novella. C’è un’altra novità per i coordinatori e i vice vicari provinciali o di grande città che intendono candidarsi alle elezioni politiche, europee, regio-

Francesco Lollobrigida

nali o amministrative: devono sospendersi dal loro incarico con decorrenza di sei mesi prima della scadenza dell’organo al quale intendono candidarsi, fatta eccezione per i sindaci dei comuni sotto i 15 mila abitanti. Nel Lazio, dovranno rinunciare alle cariche di coordinatori anche Francesco Lollobrigida, segretario provinciale Pdl di Roma e assessore ai Trasporti della Regione, e Franco Fiorito, coordinatore Pdl della provincia di Frosinone e capogruppo alla Pisana. M.M.

Giulio Marini

Presentato il libro “Il sindaco pescatore” “Mancano spazi sulla vita del primo cittadino di Pollica per socializzare”

I

In un momento molto delicato come quello che sta attraversando la Tuscia, in cui si scoprono sempre nuovi ed aberranti reati ambientali e la criminalità organizzata si sta prepotentemente infiltrando senza trovare troppa resistenza, ricordare un uomo come Angelo Vassallo fa ancora più male”. Lo dichiara Federico Chiovelli del coordinamento provinciale Idv a margine della presentazione del libro “Il Sindaco Pescatore”. Un evento tenutosi alla sala conferenza di Palazzo Gentili per ricordare di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente ucciso per aver svolto il suo ruolo di amministratore locale in difesa della legalità, della tutela del territorio e dell’ambiente. Chiovelli è uno dei nipoti di Vassallo, ed è stato uno dei promotori dell’iniziativa della Provincia. Il modo di fare politica di mio zio – spiega Chiovelli sembra lontano anni luce da ciò che ci circonda. Il suo modo di essere tra i cittadini per capirne i bisogni ed aiutarli qui è del

tutto assente. Il suo porsi come un baluardo a difesa del territorio qui non si avverte minimamente e ciò non fa altro che favorire chi vuol speculare sul nostro territorio, che “apparentemente” non risulta a (grave) rischio. Ebbene, nonostante fosse in prima linea in Campania, Angelo Vassallo sapeva difendere la sua terra e al tempo stesso renderla appetibile, accogliente, produttiva. Una politica diversa è possibile”.

l circolo viterbese di Sinistra ecologia e libertà protesta contro sindaco e assessori. “Manca attenzione per i tempi e gli spazi della socializzazione”, scrivono i vendoliani. “Appare sempre più evidente l’approssimazione e la incapacità - dice Umberto Cinalli di Sel - di dare alla città quella struttura socio-culturale che è fondamentale e indispensabile per una realtà come quella del capoluogo di una provincia così ricca di storia, cultura, tradizioni, emergenze archeologiche e ambientali e che in buona parte dovrebbe vivere della propria immagine turistica”. Cinalli denuncia che Viterbo ha perso un altro importante appuntamento come “La conserva della Neve”, spostato da Bagnaia a Roma. “Così mentre le mura civiche diventano tralicci per luci e imbarazzanti cartelloni pubblicitari – aggiunge Cinalli - il centro storico rimane ostile e inospitale, nonostante il grande lavoro degli imprenditori e degli operatori culturali e dei residenti. Vi è in tutto questo – conclude - nella variegata galleria delle “disattenzioni” di sindaco e assessori un senso di rassegnazione”.


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

attualità

5

Si parla dell’arrivo di circa 236 milioni di euro destinati al territorio per la realizzazione dello scalo. Si tratta della solita promessa che sarà disattesa? di SIMONA TENENTINI

S

“Quest’aeroporto s’ha da fare”

i farà, non si farà, si farà.. L’ultimo petalo strappato ieri, riguardante le sorti dell’aeroporto di Viterbo è per il Si farà... Basta leggere le ottimistiche dichiarazioni rilasciate da Adr su Affari Italiani. “Un nuovo aeroporto ai massimi standard di qualità a livello mondiale. E nel 2044 arrivare a cento milioni di passeggeri, capaci di generare un indotto occupazionale di oltre 230mila impieghi diretti e indiretti. Un investimento di 12 miliardi di euro e una capacità produttiva che s�orerà i 500 milioni di euro l’anno: uno stimolo di crescita, in una congiuntura fortemente negativa. Questi i numeri del piano di sviluppo 2012-2044 di Aeroporti di Roma, presentato dal presidente Fabrizio Palenzona e dall’ad Lorenzo Lo Presti. “Questo è un progetto di sviluppo senza eguali nel panorama nazionale ed internazionale per dimensione e complessità - ha detto Palen-

In un’intervista i vertici di Adr parlano dei prossimi stanziamenti per lo scalo viterbese zona - che mira a recuperare un vistoso gap formatosi negli ultimi dieci anni. Il potenziale esprimibile da Roma e dal Paese e la corrente situazione operativa a Fiumicino evidenziano la strategicità e l’indiffe-

ribilità del progetto”. Dal punto di vista del potenziale, nel periodo 20052010 si attestano tassi di crescita superiori ai principali aeroporti europei, e sono oltre

cinquanta milioni i passeggeri nei prossimi dieci anni, che faranno arrivare lo scalo ai livelli di Francoforte, dopo Londra e Parigi. Il piano prevede un volume di investimenti per oltre 12,1 miliardi,

di cui 2,5 miliardi nei primi dieci anni. Sono compresi nel progetto Fiumicino, Ciampino e Viterbo. Più speci�camente le mosse previste per lo sviluppo e i

relativi costi sono per: irrobustimento delle infrastrutture di Fiumicino Sud per complessivi 4,4 miliardi di investimenti; sviluppo di Fiumicino Nord a standard IATA ‘A’, per complessivi 7,2 miliardi di investimenti; riquali�ca di Ciampino a City Airport per 183 milioni di euro; sviluppo del nuovo scalo di Viterbo per circa 236 milioni.” Una somma di tutto rispetto, insomma, che rappresenterebbe, di certo, un ottimo inizio per l’avvio dei lavori dello scalo viterbese di cui tanto si parla ma sulla cui effettiva realizzazione, in realtà, sono pochi a scommettere. Non rimane che stare a vedere: le dichiarazioni di Aeroporti di Roma si concretizzeranno oppure si tratta dell’ennesima promessa mancata per il territorio della Tuscia?

Appuntamento sabato e domenica a Piazza delle Erbe

Arrivano le Pigotte O

gni anno, nel periodo natalizio, l’Unicef scende in oltre 600 piazze italiane per sensibilizzare il pubblico all’acquisto della “pigotta”. Anche il Comitato provinciale Unicef di Vi t e r b o s a b a t o 1 7 e domenica 18 dicembre, grazie alla costante collaborazione d e i Vi g i l i d e l F u o c o , sarà in Piazza delle Erbe per promuovere l’iniziativa “A d o t ta una pigotta”. Le “pigotte”, in dialetto lombardo, erano le bambole di pezza del dopoguerra; oggi sono le bambole dell’Unicef, uniche ed irripetibili, simbolo di un bambino in attesa di un aiuto che può salvargli la vita. Con una donazione minima di 20 euro tutti possono

adottare una Pigotta e l’Unicef e i suoi programmi salvavita dell’Africa centrale e occidentale. Ogni “pigotta” apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’Unicef, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”. Ogni giorno, infatti, muoiono 22.000 bambini per cause prevenibili. Appuntamento, quindi, per il 17 e il 18 d i c e m b r e a Vi t e r b o in Piazza delle Erbe per un importante gesto di solidarietà che potrà aiutare tanti bambini

Grido d’allarme delle portavoci per le pari opportunità, Martines e Miralli

“L’Ente Nazionale Sordi rischia di morire”

R

iceviamo e pubblichiamo: “Le sottoscritte Federica Miralli Presidente ENS Provinciale Viterbo e l’Avv Dominga Martines, responsabili pari opportunità FLI Città di Viterbo lanciano l’allarme : l

ENS Provinciale di Viterbo è a rischio chiusura . A causa della grave crisi economica e del blocco dei �nanziamenti dalla sede nazionale alle sedi periferiche , l’associazione provinciale

sordi che raccoglie oltre 130 iscritti rischia di essere sfrattata dalla sua sede di Viterbo Via Leonardo da Vinci 16/A/ B/C e dunque la chiusura . L’ENS Viterbo infatti è conduttore di un locale di proprietà dell’ATER per il quale all’inizio era �ssato un canone di 250 euro, ora aumentato a 350,00 euro al mese , cifra che da tempo l’ente non riesce piu’ a pagare avendo pertanto accumulato morosità per alcuni mesi e non riuscendo piu’ a far fronte alle spese per la struttura. Tale situazione già da tempo in atto è stata piu’ volte rappresentata alle istituzioni locali,invano,ma oggi è diventata ancora piu’ pesante mettendo a rischio la soprav-

vivenza dell’unico centro di aggregazione e di incontro a livello provinciale per le persone sorde, dunque l’intera attività dell’ENTE che da anni si batte per i diritti e l’integrazione degli iscritti. La struttura di Viterbo gestita dall’ENS, da anni rappresenta infatti un importan-

La chiusura potrebbe essere determinata dalle difficoltà economiche tissimo punto di riferimento, nonché l’unico centro di

aggregazione a livello provinciale per tutte le persone affette da questa disabilità. La sua chiusura dovuta appunto alle dif�coltà economiche in cui versa l’ente che non gli permette di pagare il canone di af�tto all’ATER avrebbe gravissime conseguenze su tutti gli iscritti che improvvisamente non avrebbero piu’ un centro a loro dedicato dove incontrarsi e soprattutto potrebbe signi�care la scomparsa dell’Ente stesso nella nostra Provincia e la �ne di tutto il sostegno e le battaglie che per anni lo stesso ha combattuto per la tutela delle persone sorde. Proprio per questo che la Presidente ENS provincia di Viterbo Federica e Miralli

insieme all’Avv. Dominga Martines lanciano un appello a tutte le istituzioni locali e regionali nonché a tutte le persone di buona volontà, af�nchè si possa trovare insieme una soluzione alla drammatica questione. A tal �ne chiediamo un incontro urgente alla Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, al Presidente alla neo Presidnete ATER Viterbo Gabriella Grassini, al Presidente della Provincia Marcello Meroi ed al Sindaco di Viterbo Giulio Marini per affrontare il problema , sperando che per una volta “la voce di chi non a voce “ possa giungere forte e chiara alle istituzioni ed ai nostri amministratori.


attualità

6

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

“La nostra colpa? Aver rispettato la normativa” “

Abbiamo semplicemente applicato la legge” E’ salomonico il direttore dell’Ares 118 di Viterbo, Vittorio Altomani, quando replica alle ‘assunzioni via Internet’ come le de�nisce Giulia Rodano in comunicato, di cui pubblichiamo alcuni stralci“La ‘rivoluzione’ targata Renata Polverini continua a dare frutti avvelenati. Il

blocco delle assunzioni, che la governatrice ha accettato senza batter ciglio dal Governo più screditato della nostra storia, apre le porte a una nuova prassi di assunzione degli operatori del 118: l’annuncio su internet....ora è una cooperativa di Viterbo a selezionare via internet il personale delle ambulanze convenzionate con l’Ares 118”.... “L’annuncio della Coop. La Provvidenza - dice Rodano

- è consultabile al link http: / / w w w. s u b i t o . i t / o f f e r t e lavoro/personale-medicop e r- s e r v i z i o - 1 1 8 - v i t e r b o 32787478.htm ed è �nalizzato alla selezione di personale medico per una postazione del 118: si richiede, oltre al curriculum vitae, l’iscrizione all’albo dei medici. Siamo dunque di fronte ad un metodo di selezione - continua la vicepresidente della commissione sanità - che insulta allo

stesso tempo la dignità della professione medica e il diritto alla salute dei cittadini: da un ente convenzionato col 118, e quindi �nanziato con risorse pubbliche, lavoratori ed utenti meriterebbero infatti ben altre garanzie nelle procedure di selezione del personale. A tal proposito, rinnoviamo alla Governatrice Polverini le stesse domande che le abbiamo rivolto esattamente quattro mesi fa: a che titolo un operatore privato può indire una selezione di personale per un servizio pubblico di emergenza? E poi: quanto costa alla Regione la convenzione con la Coop. La Provvidenza di Viterbo? Non costerebbe meno assumere il personale necessario direttamente all’Ares 118? E in�ne, viste le modalità di selezione adottate dalla Coop. La Provvidenza, quali garanzie di af�dabilità del personale vengono fornite ai cittadini del Lazio?. E’ inaccettabile che, oltre ai tagli, il prezzo del piano di rientro sia l’imbarbarimento pervasivo di tutta la sanità pubblica del Lazio. Ad un servizio pubblico stabile deve corrispondere un

lavoratore stabile, selezionato tramite regolare concorso pubblico: altrimenti è la barbarie”. Secondo Altomani simili accuse sono assolutamente prive di fondamento, poichè: “Visto che le assunzioni sono bloccate, siamo costretti, per legge, a rivolgerci ad un elenco di fornitori a nostra disposizione. Se poi scegliere coloro che permettono di ottenere il maggior risparmio

sia un reato, diventa tutto opinabile.” “Abbiamo semplicemente fatto una gara al ribasso e scelto, come prescrive la legge, il fornitore più conveniente.” conclude Vittorio Altomani. Una polemica dunque che non ha motivo di esistere, perlomeno a giudicare dalle parole del direttore del 118. E che ‘puzza’ tanto di demagogia. Sim.Ten.

A Ronciglione grande successo Un finale tra colori e musica la per la rassegna cameristica festa dell’associazione Tetraedro

D

omenica 11 dicembre nella chiesa di S. Sebastiano, come da programma, si sono esibiti la violinista Liliana Bernardi e il pianista Aldo Ragone. Il livello della manifestazione rimane decisamente alto, dopo il concerto del quintetto di corni di Luciano Giuliani, che l’ha inaugurata con la suggestione del suono meraviglioso dei corni, con musiche di Mozart, Von Weber, Francesco Cilea, Gioacchino Rossini, Richard Wagner. Nel secondo concerto il Quartetto Farnese ci ha riportati sulla terra, con le musiche di Haendel e Ludwig Van Beethoven, accompagnate dalle composizioni dei coevi Franz Krommer e Luigi Gatti, ambedue in�uenzati dal genio dell’epoca Wolfgang Amadeus Mozart. E proprio Mozart ha inaugurato la performance di domenica sera. Quando le note della famosa Sonata in Do maggiore KV 296 hanno riempito lo spazio della suggestiva chiesa di S. Sebastiano, il pubblico di appassionati ha capito subito a che livello questa manifestazione è stata concepita e realizzata. La magistrale esecuzione dell’ormai af�atato duo violino-pianoforte, creato circa due anni fa da Liliana Bernardi e Aldo Ragone ha conquistato tutti i presenti amanti della buona musica. La festosità delle note di Mozart si era appena spenta, quando ha fatto ingresso lo struggente romanticismo di Robert Schumann, con la

S

Sonata Op. 105 in La minore, sonata disconosciuta dallo stesso autore, ma rivalutata in seguito dai critici e dai musicisti che l’hanno, al contrario, considerata ‘un capolavoro’. Dopo un breve intervallo, il pianoforte ha introdotto la monumentale Sonata in La maggiore di Cesar Franck. Il secondo tempo del concerto è andato via con il dialogo ed il rincorrersi del violino e del pianoforte, in un lungo ed entusiasmante duetto. Dopo una ‘standing ovation’ di alcuni minuti, il duo ha concesso in bis un brano di Gabriel Faurè (1845-1924), dal titolo: ‘Apres un reve’ un delicato ‘trompe-l’oeil’ musicale di un compositore tardo romantico che ha fatto

del messaggio intimistico e dell’idea musicale il motivo dominante della sua opera. Il prossimo appuntamento è per sabato 17 dicembre alle ore 17,30 presso il Teatro Comunale ‘Ettore Petrolini’ con il CUARTETANGO, complesso che eseguirà musiche di Astor Piazzolla. Un ringraziamento doveroso va alla Istituzione Comunale Musicale Sandro Verzari e al Direttore Artistico Fernando De Santis, oltre che al delegato Sergio Farricelli per la passione e la cura con cui hanno selezionato i musicisti partecipanti alla manifestazione; un grazie al Sindaco Massimo Sangiorgi per il suo patrocinio. Arrivederci a tutti gli appassionati e… buon ascolto.

i è conclusa tra colori e musica la festa dell’associazione Tetraedro. Nei giorni di venerdì e sabato scorsi oltre cento artisti hanno invaso le vie del centro di Viterbo, dando vita a due giornate dedicate al Teatro. Con il Natale alle porte i viterbesi e i turisti presenti in città in occasione del ponte dell’Immacolata, hanno avuto la possibilità di godere degli spettacoli di strada in cartellone per il festival “La Città del Tetraedro” che il direttore artistico Francesco Cerra ha battezzato come “il primo festival di teatro di strada e musica di Viterbo e provincia… un’occasione per ringraziare e festeggiare con tutti coloro che da anni seguono e sostengono la compagnia.” Il festival ha avuto inizio alle ore 16 del pomeriggio di venerdì 9 dicembre presso la sala Tetraedro in via Chigi 12 con la compagnia NearteNeparte di Napoli e lo spettacolo “Fiabe dal mondo”, poi i bambini e le famiglie hanno seguito la Grande Parata del Tetraedro che ha attraversato le vie del centro e ha dato il via alla festa; da quel momento più di 30 artisti, tra giocolieri, clown, trampolieri, mangiafuoco,

danzatrici e musicisti hanno cominciato ad animare la città esibendosi in performance di arte varia tra via della Sapienza e San Pellegrino. Alessio Evviva,The Sgirlies Chantant, Mastro Scannavino, Baracca e Bretella, Gianluigi Capone, sono i nomi degli artisti e dei gruppi che hanno portato le loro abilità al pubblico divertito e sorpreso. Per la musica erano presenti: l’artista Sandro Joyeux con il suo “one man band show”, gli Acquaragia Drom, uno dei gruppi storici della musica popolare italiana, Murga Patas Arriba, street band, l’Orchestralunata, band della Tuscia diretta dal maestro Maurizio Gregori e ovviamente non potevano mancare le performance con il fuoco del gruppo Tandava e l’intervento dei DJ Collettive + Save Discoversion, Glob@et e i Transmission da Roma. Un ringraziamento particolare va ai partner: Bar Lucio, MagnaMagna, Due Righe Book Bar e Blitz Caffè, che si sono fatti promotori dell’evento e all’Assessorato alla Cultura e all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo.

Nelle due giornate del festival i bambini hanno partecipato ai laboratori didattici sul Riuso Creativo, organizzati dall’associazione Humus Sapiens e a “Piccoli artisti crescono” a cura della associazione L’Ortica, estemporanea di pittura 100% Ecologica. Era possibile partecipare a “In the Box”, happening fotogra�co di Daniele Vita e visitare “Il mercatino dell’Arte di Arrangiarsi” per permettere a giovani artigiani e artisti di mettere in mostra e vendere le proprie creazioni. Il pomeriggio del sabato è stato animato dallo spettacolo di burattini “Rè 33 e i suoi 33 bottoni d’oro”della Compagnia d’arte di strada “Il Salto”. Si ringraziano anche i produttori locali che hanno messo a disposizione la consueta merenda. Il Tetraedro ha in�ne voluto festeggiare il suo compleanno in compagnia di tutti gli amici e gli artisti presso il Club Bachelor di via San Clemente. In attesa di festeggiare il prossimo compleanno a dicembre 2012 il Tetraedro vi invita a continuare a seguire le proprie attività su facebook/ tetraedro compagnia teatrale.


regione

8

Il Consiglio regionale del Lazio presieduto da Mario Abbruzzese fa passare a maggioranza la mozione presentata dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl). Importante traguardo per la salvaguardia della salute

I

l Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato a maggioranza la mozione n. 78 per dotare la citta’ di Roma e la Regione Lazio di una struttura residenziale per i disturbi del Comportamento alimentare (DCA). L’atto di indirizzo e’ stato presentato dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl), dal consigliere segretario Isabella Rauti (Pdl) e sottoscritta dai consiglieri Pietro Sbardella (Udc), Giulia Rodano (Idv), Chiara Colosimo (Pdl) e Giuseppe Melpignano (LP). Si tratta di una mozione che recepisce quanto previsto da una legge nazionale, alla quale deve uniformarsi la Regione Lazio. Alla luce di recenti studi scienti�ci epidemiologici, confermati nel corso della prima conferenza europea ‘’Salute e benessere dei Giovani’’ e’ emerso che nella citta’ di Roma e in tutte le citta’ del Lazio si e’ in presenza di un aumento signi�cativo di disturbi alimentari nella fascia d’eta’ compresa tra i 12 e i 25 anni. Il testo originario della mozione impegnava la presidente della Regione, Renata Polverini, ad attivarsi per istituire una struttura residenziale destinata alla cura dei pazienti affetti da DCA ( disturbi del comportamento alimentare) all’interno del comprensorio del Santa Maria della Pieta’ di Roma. Per effetto di un emenda-

Pier Ernesto Irmici

Viterbo & AltoLazio

Il Presidente del Consiglio Mario Abbruzzese

Il Consiglio Regionale approva la prima mozione

La città di Roma sarà dotata di una struttura per i disturbi del comportamento alimentare mento presentato dal consigliere Luigi Nieri le strutture dei DCA saranno istituite nei centri nel comprensorio della Regione Lazio e, in virtu’ di un emendamento della consigliera Anna Maria Tedeschi, i centri d o vranno sorgere all’interno delle singole A s l , prioritariamente i n quelle di Frosinone, Latina Rieti e Viterbo. Approvato anche l’emendamento del consigliere segretario Isabella Rauti, che sottolinea come sara’ possibile �nanziare l’apertura e il mantenimento di nuove strutture nel territorio della Regione con le risorse risparmiate per le convenzioni esterne. A margine della votazione il consigliere Pier Ernesto Irmici ha dichiarato: ‘’Se il Lazio si dotera’ di una struttura per la

cura di pazienti che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, potra’ rendere molteplici vantaggi: cure piu’ ef�caci a coloro che ne soffrono, conseguente minor disagio alle famiglie e, in�ne, sara’ possibile determinare dei risparmi sulle spesa sanitaria della Regione. Ad oggi, infatti, mancando strutture di questo genere, gli assistiti sono costretti a rivolgersi presso altre Regioni’’. ‘’Secondo i dati Istat - ha spiegato il consigliere Giuseppe Melpignano - solo nella Regione Lazio vi sono circa 43mila pazienti affetti da disturbo del comportamento alimentare, che arrivano a 50 mila se si considera anche la fascia di eta’ oltre quella compresa tra i 14 e i 25 anni. Un problema che oggi coinvolge bambini in eta’ pediatrica di 8 anni, e mamme over 40. La mortalita’ e’ particolarmente allarmante nei soggetti che necessitano proprio di trattamento in regime residenziale. E’ evidente che dotare Roma e le citta’ del Lazio di questi centri sia improcrastinabile’’

Dal 1° gennaio anche nel Lazio addizionale regionale benzina D al 1 gennaio 2012 entrerà in vigore anche nel Lazio l’addizionale regionale sulla benzina autotrazione. Lo stabilisce la legge �nanziaria regionale per il 2012 approvata il 7 dicembre dalla Giunta. La misura dell’imposta, spiega la Staffetta Quotidiana, è determinata in 0,0258 euro per litro di benzina (2,58 centesimi al litro). Calcolando anche l’Iva del 21%, l’impatto sui prezzi alla pompa sarà di 3,12 centesimi al litro. Il provvedimento dovrà ora essere approvato dal Consiglio.

Nel 2011 hanno introdotto l’addizionale sulla benzina di 2,58 centesimi al litro anche l’Abruzzo (dove sarà eliminata a partire dal 1 gennaio 2012), la Calabria, il Piemonte e la Puglia. Dal 1 gennaio 2012 anche la Toscana e la Liguria introdurranno un balzello di 5 centesimi al litro, mentre nelle Marche sarà di 7,58 centesimi (9,17 compresa l’Iva) e in Umbria di 4 centesimi. L’addizionale di 2,58 centesimi è già in vigore in Campania (dal 2004) e in Molise (dal 2005).

La Protezione Civile Lazio è al lavoro dalle prime ore di ieri mattina e prosegue h24

Le zone limitrofe di Roma tra disagi e allagamenti L

a Protezione civile della Regione Lazio è a lavoro dalle prime ore del mattino per fronteggiare i disagi causati dalla forte ondata di maltempo che si è abbattuta soprattutto sulla città di Roma. “Dalle ore 3 di stamattina – spiega il responsabile del Centro funzionale regionale della Protezione civile, Francesco Mele – ci sono state notevoli precipitazioni, accompagnate da una intensa attività elettrica, che hanno interessato prima la fascia costiera, Ostia e Fiumicino, per poi spostarsi nella zona sud est della città, in par-

Martedì 13 Dicembre 2011

ticolare all’Eur. In questa zona in circa 3 ore sono caduti 90 mm di pioggia”. La forte perturbazione ha causato allagamenti di

scantinati, nella zona di Ostia e Infernetto, con disagi anche alla circolazione ferroviaria e viaria, interessando alcuni sottopassi come quello nella zona di Acilia. Diverse squadre della Protezione civile della Regione Lazio, coordinate dalla Sala Operativa, sono tuttora impegnate in interventi, soprattutto presso le abitazioni, per risolvere i disagi che hanno colpito la cittadinanza. “Queste intense precipitazioni – precisa Mele - sono dovute al fatto che le temperature, per questo periodo, sono ancora elevate e, contrastando con l’aria umida, danno origine anche ad anomali attività elettriche. Adesso – prosegue Mele - la situazione meteorologica si è notevolmente attenuata, si prevedono modeste precipitazioni

per l’intero arco della giornata e domani, dalle prime ore del mattino, dovrebbe registrarsi un netto miglioramento”. La Sala Operativa e il Centro funzionale regionale della Protezione civile continueranno a monitorare senza sosta 24 ore su 24 l’evolversi del fenomeno.

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Gianluca Natoli Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Capo redattore Antonio Brancadoro Sede operativa 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30


Martedì 13 Dicembre 2011

Viterbo & AltoLazio

litorale

9

TARQUINIA - Si è concluso con tanti applausi l’evento letterario, fiore all’occhiello della città

Gran Finale per il “Premio Cardarelli” di DANIELE GIRARDI

L

a simpatia della presentatrice della serata Serena Dandini, gli illustri ospiti presenti premiati come un buon numero di studenti e la complicità di un caloroso pubblico, hanno reso lo spettacolo del Gran Finale del Premio Tarquinia Cardarelli e la premiazione ufficiale dei talenti letterari in gara molto piacevole da seguire e degno del nome che porta. La Dandini si è presentata sorridente e carica e: “Felice di essere qui, specie quando si incontrano miti come La Capria, che hanno una “joie de vivre” non comuni.” Il pubblico ha particolarmente apprezzato le sue battute da sana conoscitrice della satira, con riferimenti al Primo Ministro

Monti e domandando se la bellissima chiesa di Santa Maria in Castello, cornice prelibata dell’evento, pagasse l’ICI, dato che venendo lei da Roma, poteva tornare con questa informazione preziosa. Un salto sul palco l’ha fatto anche il Sindaco Mauro Mazzola, che ringraziando tutti i collaboratori, si è lanciato in un discorso che ha strappato i complimenti dalla stessa presentatrice. Ma i veri protagonisti della serata sono stati ovviamente i vincitori del Premio Cardarelli 2011: si è cominciato con il premiare gli alunni delle scuole superiori che avevano recensito il libro di Caterina Bonvicini “Il sorriso lento”, romanzo dalla tematica forte, circa la malattia che può colpire in gioventù. Sul podio dei premiati è finito anche l’istituto supe-

La Dandini, in veste di presentatrice ha dilettato il pubblico con la sua satira pungente

riore di Tarquinia rappresentato da molte ragazze. Per quanto riguarda gli altri premiati più celebri, c’è stato il trionfo degli scrittori e critici La Capria e Jean Claire, rispettivamente nell’ambito della critica italiana e di quella internazionale. Gli altri premi sono stati assegnati a Serena Vitale per la storia della letteratura e della filologia, a Giovanni De Leva per l’opera prima di critica letteraria, al poeta Emilio Zucchi per la poesia, e a Marsilio Editori per la piccola e media editoria di qualità. La giuria presieduta da Massimo Onofri ha motivato ampiamente le sue scelte, lasciando percepire una certa emozione mista ad onore nell’assegnare i premi. Questo è una dimostrazione ulteriore di quanto questo premio stia diventando sempre più importante nel panorama nazionale e internazionale del settore, e va quindi trattato come il fiore all’occhiello delle manifestazioni della città.

Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola sul palco con la presentatrice Serena Dandini

TARQUINIA - L’Università Agraria prende TARQUINIA - Ricco calendario di attività per celebrare le feste posizione nei confronti del consigliere Guarisco Comune e associazioni promuovono il Natale M

Il presidente di Agraria Alessandro Antonelli

R

iceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa che ci è stato inviato dall’Università Agraria di Tarquinia in risposta alla scelta del consigliere Guarisco, una risposta dura ma allo stesso tempo rassicurante per tutti gli altri componenti il consiglio dell’Ente e soprattutto per chi l’Ente lo guarda dall’esterno con estrema attenzione. “Prendiamo atto della scelta del consigliere Giovanni Guarisco. Motivazioni legittime, figlie del suo libero pensiero e della sua autodeterminazione, al pari della scelta uguale e contraria compiuta dal consigliere Maurizio Tufarini, volta a sostenere la maggioranza le cui valutazioni vanno parimenti rispettate. Sulle illazioni e i rumors

riferiti dal Sig. Guarisco, ne conosco altrettanti e ben più gravi sulla sua persona, ai quali naturalmente non credo, ma che per eleganza politica e personale nemmeno cito. Come si sa però signori si nasce e l’aver subdolamente insinuato sulle reali ragioni delle altrui scelte non depone a favore del personaggio Guarisco, il cui curriculum politico parla da solo, della serie corpo mal usato quello che fa gli viene pensato, non siamo in serie A nessuna campagna acquisti. Tufa a Guarisco la scelta di Tufarini, forse perché per una volta altri hanno cambiato schieramento prima di lui, palese che siamo davanti ad un pretesto. Giovanni Guarisco non faccia moralismo, c’è chi faceva lo

Scilipoti prima che lo stesso Scilipoti entrasse in politica. Quanto ad eventuali complotti orditi ai danni dell’Università Agraria, excusatio non petita accusatio manifesta, i metodi da prima repubblica messi in campo da taluni durante l’ultimo consiglio non hanno sortito l’effetto sperato e il maestro di morale è dovuto frettolosamente entrare in aula visto che il consiglio si sarebbe comunque svolto, causa il raggiungimento del numero legale, ma sicuramente anche queste sono voci di corridoio. Non ci stracceremo le vesti, svolga sereno il Sig. Guarisco il suo ruolo di consigliere di minoranza, capogruppo di sé stesso, sia pur tranquillo che presto sarà raggiunto da altri fidi scudieri pronti con lui a lasciare la maggioranza. Il suo progetto politico e quello di altri, è noto e dichiarato: distruggere il centro sinistra e riportare indietro le lancette dell’orologio ai funesti anni novanta, rispolverando coloro i quali la storia e il popolo hanno già condannato. L’Università Agraria è solo parte del piano. Andremo avanti finché avremo i numeri, non cederemo ai ricatti e alle pressioni di certa politica, sereni, perché nella politica non abbiamo interessi professionali o personali, a testa alta e coerenti, applicando quel programma che anche il Sig. Guarisco Giovanni aveva sottoscritto e che speriamo non rinnegherà sull’altare dei pretesti.”

usica, tradizioni popolari, storia e solidarietà saranno i principali ingredienti del calendario delle manifestazioni di Natale promosso dal Comune di Tarquinia, in collaborazione con il mondo dell’associazionismo locale. Molti gli eventi di grande interesse che tra il 12 dicembre e il 6 gennaio animeranno la vita cittadina. La sala consiliare del palazzo comunale ospiterà il 13 dicembre (ore 18.00), il 19 dicembre (ore 21.00) e il 23 dicembre (ore 21.00) il concerto del soprano coreana Kim Sohyeoung e gli spettacoli musicali Santa Claus Is Coming to Town e Viaggiando in America (organizzato dall’associazione Sound Garden). Il 20 dicembre (ore 21.00) e 26 dicembre (ore 21.00) la chiesa di Santa Maria in Castello aprirà le porte per il concerto di musiche gospel Feliz Navidad (organizzato dall’associazione Sound Garden) e per far rivivere la tradizione musicale del Natale e le più belle canzoni classiche napoletane con il Barocco Ecclesia Festival. Il 24 dicembre gli artisti di strada dell’associazione Con-Tatto Natura saranno nelle vie e nelle piazze del centro storico su I �li della fantasia. Dal 27 al 29 dicembre (ore 21.00) l’associazione culturale Zinghereria proporrà nella chiesa di Santo Spirito tre imperdibili serate con In spirito Jazz Festival 2mila11 Winter. Non mancherà il tradizionale appuntamento

Sopra: L’assessore allo Spettacolo del Comune di Tarquinia, Giancarlo Capitani del 31 dicembre in piazza Giacomo Matteotti, per salutare l’arrivo del 2012. «In un momento di profondi tagli economici alla cultura, il sostegno delle associazioni diventa sempre più importante. – afferma l’assessore allo Spettacolo Giancarlo Capitani (nella foto) – Abbiamo allestito un programma molto buono che presenta eventi di qualità. Per la serata dell’ultimo dell’anno stiamo lavorando per allestire uno spettacolo degno di nota». Da ricordare l’appuntamen-

to con il “Presepe MMXI – Città di Tarquinia”, il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio (organizzato dall’assessorato al Turismo). Il 18 dicembre (ore 17.00), nella sala consiliare del palazzo comunale, si svolgerà lo spettacolo della banda “Giacomo Setaccioli” e del gruppo di teatro popolare LiCommedianti, che concluderà le celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia.Per conoscere il programma completo è possibile consultare il sito internet www.tarquiniaturismo.it.


Martedì 13 Dicembre 2011

litorale

Viterbo & AltoLazio

10

TARQUINIA - Il batterista John Macaluso ha incontrato Skylab Studios ed è stata subito collaborazione

Una visita molto producente di VALERIA SEBASTIANI

E

’ in porto una nuova collaborazione che porterà ancor più prestigio alla città litoranea. Complice ancora una volta, è il caso di dirlo, l’alta professionalità dell’azienda Skylab Studios che ha portato tarquinia ad altissimi livwelli nellavanguardia tecnologica applicata ai servizi. Questa volta il prestigio arriva da una star del panorama musicale internazionale. Il celebre batterista John Macaluso si è recato in visita a Tarquinia per visitare la cittadina della Tuscia tra un concerto e l’altro: il musicista degli Ark e di Yngwie Malmsteen è impegnato in questo periodo a Roma per un tour clinic e in alcuni live nella capitale. La visita nella cittadina della Tuscia, che ha trovato “affascinante” tanto da pensare a un

trasferimento definitivo, si è trasformata nell’opportunità di collaborare con l’azienda tarquiniese di comunicazione Skylab Studios. L’incontro ha dato vita ad una collaborazione nell’ambito della realizzazione di un video con l’utilizzo di nuove tecnologie come la realtà aumentata, ambito su cui Skylab Studios sta lavorando per ampliare

La collaborazione riguarda anche la realizzazione di un video con nuove tecnologie

i servizi dedicati all’intrattenimento innovativo. John Macaluso sta avviando, insieme alle Scuderie Capitani di Gianluca Capitani, un’attività didattica sempre più intensa, che prevede l’insegnamento anche a distanza tramite dvd e strumenti audiovisivi. L’azienda ringrazia Gianluca Capitani presidente di Scuderie Capitani per la fiducia nella joint venture tra le due realtà che darà vita, nella prima fase, ai manuali didattici di basso e batteria dotati di Qr Code distribuiti in tutta Italia con la sigla “Rock On”.

Sopra:John Macaluso, Gianluca Capitani e l’entourage di Skylab Studios; a sinistra John Macaluso alla batteria

CANINO - Giannone e Bassardini si aggiudicano la vittoria della gara di bocce organizzata per la Sagra dell’Olio

F

ranco Giannone e Vincenzo Bassardini si sono aggiudicati il primo posto della nona gara di bocce del calendario provinciale del comitato di Viterbo “Coppa città di Canino” organizzata dalla bocciofila Caninese in occasione della Sagra dell’olio d’oliva. La formazione composta da Giannone e Bassardini (cat.B) della bocciofila “Grotte Santo Stefano ha battuto in finale la coppia composta da Luigino Liorni e Alessandro Fiorini della bocciofila di Grotte Santo Stefano (cat.C) ,nella gara che si è tenuta domenica 11 dicembre. La manifestazione, a carattere provinciale, specialità “coppia” ha visto la partecipazione di 96 atleti provenienti dalla Toscana, Umbria, e Lazio e iscritti nei comitati Fib di Grosseto, Terni e Viterbo. Gli atleti si sono affrontati, nella fase preliminare, nei gironi dislocati nei bocciodromi, affiliati al comitato viterbese e i giocatori che hanno superato i gironi hanno conquistato il diritto di accesso alla seconda fase iniziata alle ore 15 di domenica nel bocciodromo di Canino.La manifestazione, diretta dall’arbitro Mario Piacentini, di Viterbo è terminata alle 18

con le premiazioni dei vincitori effettuata dal presidente della bocciofila e dal presidente del comitato di Viterbo. Oltre alle due formazioni che si sono disputate la finale, la terza coppia classificata è stata la formazione composta da Franco e Giorgio Sacripanti (cat. d) della bocciofila “Cinquefonti “ del comitato di Terni. Quarti Leonida Maiuri e Fabio Angelini ( cat.A-C) della bocciofila “Orbetello” . Prossimi appuntamenti per i bocciofili viterbesi: i campionati provinciali, che assegneranno sabato 17 dicembre, a Bracciano, l’ultimo titolo alla Terna cat.A, il più spettacolare della categoria ancora da assegnare. Ultimo appuntamento boccistico dell’anno 2011, la gara Individuale provinciale che si disputerà a Vignanello domenica 18 dicembre. “Grazie ai numerosi bocciofili, che hanno partecipato alla gara- dichiara il comitato viterbese- e alla bocciofila caninese per l’organizzazione della manifestazione”.Una manifestazione riuscita che ha visto fin dalle 9 di mattina una folla di appassionati e curiosi sempre crescente ad assistere alle esibizioni degli atleti

MONTALTO - Il gruppo di Caci a disposizione per i rimborsi Iva su Tia e Tarsu

Obiettivo Comune aiuta i cittadini T

ia -tassa igiene ambientale- e Tarsu -tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani- sono da considerarsi ufficialmente dei tributi. Questa, che a primo acchitto sembra un’ovvietà, è una realtà scaturita dalla recente sentenza della Corte Costituzionale che lo scorso luglio ha risolto il dubbio se considerare Tia e Tarsu tributi o servizi. La distinzione non è di poco conto: in quanto tributo infatti Tia e Tarsu non possono essere oggetto di Iva e quindi le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta di questa maggiorazione saranno tenute ai rimborsi. La Corte Costituzionale sostiene infatti che tale natura di tributo possa desumersi da alcuni elementi inequivocabili come ad esempio la doverosità della prestazione che caratterizza la normativa atta a disciplinare i prelievi, l’assenza di un rapporto sinallagmatico -vale a dire di reciprocità tra le parti- ed il collegamento della prestazione pubblica a un presupposto economico rilevante. In termini numerici in tutta Italia ci sono ben 15 milioni di famiglie che dovranno fare ricorso per ottenere il rimborso del 10% dell’Iva non dovuta e versata negli ultimi dieci anni. Il gruppo Obiettivo Comune, guidato dal consigliere Sergio Caci mette a disposizione un servizio di consulenza per aiutare i cittadini di Montalto e Pescia a compilare il modulo per il “recupero dell’IVA sulle fatture pagare relativamente alla TARSU. “Riportiamo –commentano i membri di O.C.- in sintesi le seguenti istruzioni per

ottenere il rimborso:Il recupero Iva può essere richiesto dall’intestatario della bolletta. Occorrono i dati catastali di cui si richiede il rimborso Iva; reperire le Fatture pagate -dal 01/01/2001 al 31/12/2011- e farne fotocopia; compilare il Modulo che potrete scaricare dal sito di Obiettivo Comune e allegati alla presente email; spedire il Modulo e le fotocopie delle fatture con Raccomandata AR agli indirizzi riportati sul modulo. I cittadini –concludono i componenti del gruppo civico- che avranno bisogno d’aiuto per la compilazione del modulo e per l’invio della pratica ci troveranno a loro disposizione tutti i martedì –dalle 9:00 alle 12:00- ed i venerdì –dalle 10:00 alle 13:00- presso la nostra sede in Viale Garbaldi numero 8 a Montalto di Castro”. Giovanni Corona

Le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta dell’Iva sono tenute ai rimborsi


comprensorio nord

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

11

Oggi pomeriggio alle ore18,00 si riunisce il Consiglio Comunale di Acquapendente. Argomento principale la raccolta differenziata dei rifiuti e l’aumento delle tariffe maggiorate del 25/30%. Si prevede una numerosa affluenza di cittadini contrariati per le bollete ‘salate’

R

iceviamo e pubblichiamo dal gruppo di minoranza del comune di Acquapendente, una nota sul consiglio comunale che si svolgerà oggi alle ore 18,00: ‘Noi della minoranza (Ferri, Brenci, Bedini e Iacoponi), avevamo richiesto fin dal 20/07/ 2011 (il regolamento impone la discussione entro 20 giorni), di discutere il problema rifiuti. Dopo essere stato esaminato in commissione ambiente per ben cinque sedute in seduta ordinaria e non aperta come richiesto dalla minoranza (la maggioranza

Tariffe rifiuti in consiglio comunale Dopo le numerose polemiche e le discussioni in commissione ambiente è il momento della verità ha forse paura di sentire cosa ne pensa la gente?) si discuterà finalmente questo delicato e importante argomento. Dopo aver n e g a t o la seduta aperta al consiglio non è stata data a l c u n a particolare pubblicità, come, anche in questo caso, richiesto dalla minoranza (conferma della paura?) Sapremo finalmente perchè le tariffe sono aumentate

L’invito alla massiccia partecipazione da parte dei consiglieri di minoranza...

così fortemente, come , sapremo se il servizio, sebbene così caro, è stato reso con la piena soddisfazione dell’amministrazione ma soprattutto della gente. A consiglio ultimato avremo le risposte. Oggi ci preme soltanto porre una domanda: Se la gara di aggiudicazione è stata effettuata in data 06/05/2011, perché dobbiamo pagare con le nuove tariffe anche un servizio reso dal 01/01/ 2011, fino a detta data, con le vecchie modalità che erano applicate, quando lo stesso era svolto dalla società Secoin srl? Con la piccola variante che allora le tariffe erano più basse del 25/30%”.

TUSCANIA - Sul palco del Rivellino lo spettacolo di solidarietà

Per Noemi arriva “Cuore Comico”

U

na serata all’insegna della solidarietà e del buonumore a Tuscania.L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Umanitaria “Semi di Pace” Onlus, in collaborazione con AB Management, presenta “Cuore Comico – Insieme per Noemi”, evento ideato ed organizzato per raccogliere fondi ed aiutare la bambina, che vive a Tarquinia ed ha dieci anni. L’ha colpita una malattia molto rara, la D.S.R.C.T., un tumore delle cellule. Solo negli Stati Uniti, dove i costi della sanità

TUSCANIA - Un insolita seduta quella del consiglio comunale di ieri

Toni pacati e “frecciate” soft, anche in Comune arriva il Natale?

U

n consiglio Comunale dai toni insolitamente pacati quello che si è svolto ieri mattina nell’aula consiliare del Comune di Tuscania. Sarà stato per i punti all’ordine del giorno che erano stati quasi totalmente discussi nelle rispettive commissioni ( procedura che il consigliere Pallottini ha proposto di adottare sempre) o forse il Natale alle porte, fatto sta che tutti, consiglieri e assessori sembravano diventati più buoni. In realtà anche se i toni sono stati sicuramente più indicati ad una seduta pubblica non sono mancate fracciate velenose e polemiche. Già in apertura il consigliere Leopoldo Liberati ha avanzato alcune riserve sull’organizzazione del Consiglio. Il consigliere si sarebbe recato sabato mattina in Comune per avere copia dei documenti riguardanti i punti all’ordine del giorno. Nelle cartelle preparate ne mancavano ben 4. Due ore dopo ne erano state aggiunte 3, ma del punto n° 7 neanche l’ombra. Il consigliere Liberati si è arreso, giungendo in Consiglio impreparato sulla questione da discutere. Sulla vicenda sono arrivati i chiarimenti del segretario comunale che ha spiegato come siano stati comunque rispettati i tempi previsti dal regolamento e cioè le 24 ore precedenti la seduta, per la preparazione di tutti i documenti da distribuire ai consiglieri. Il famigerato punto n° 7 sarebbe stato aggiunto alla cartella alle ore 14 di sabato scorso. Tutto legale, quindi e lo stesso presidente del consiglio Franco

Ciccioli ha rigettato la proposta di Liberati di togliere il punto dall’ordine del giorno. La maggioranza si è dimostrata compatta come non mai e l’opposizione quasi sempre d’accordo. Una buona notizia per i cittadini è arrivata al secondo punto dell’ordine del giorno. Quello riguardante le rati�che ad alcune variazioni del bilancio. Il Comune ha tolto infatti dal capitolo l’accensione di un mutuo che andava a coprire le spese per la costruzione dell’ecocentro in quanto è arrivato �nalmente il �nanziamento tanto atteso dalla Regione Lazio. Lo stesso sindaco ha spiegato al pubblico presente che conta di veder avviare i lavori entro un mese.Poi, in discussione: l’approvazione del regolamento per l’istituzione del consiglio tributario; il regolamento dell’albo delle associazioni, enti ed istituzioni; la modi�ca del regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni al Comune; l’approvazione del la proposta di Coldiretti per le azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare; i criteri generali per l’adozione e regolamento degli uf�ci e dei servizi secondo quanto previsto dal Dlgs 15072009 dell’ex ministro Brunetta; l’approvazione del regolamento (�no ad oggi mancante) per la concessione delle aree comunali a circhi, giostre e spettacoli itineranti e le modi�che al regolamento di Polizia urbana per quanto riguarda una maggiore ef�cienza nelle procedure di identi�cazione degli stranieri che effettuano trasferimenti di

denaro all’estero, con la possibilità di emettere sanzioni per chi non segua le procedure che prevedono la richiesta dei permessi di soggiorno da parte degli operatori che prestano servizio di money transfer. Al termine del consiglio un lungo discorso di Regino Brachetti sull’opposrtunità di giungere ad un’integrazione della delibera adottata nel maggio

scorso, sulla tutela del territorio, con le richieste avanzate dal Comitato 3T. Parole sostenute dal consiglere Liberati che vede nel progetto un modo per tutelare tutti, dal Comune, ai cittadini, alle aziende che operano a Tuscania. Le intenzioni del Comune sembrano andare comunque in questa direzione. Valeria Sebastiani

sono elevatissimi, esiste per lei una speranza di salvezza, ma la famiglia non ha la disponibilità dei 383.000 euro che sono necessari.Sabato 17 Dicembre, con inizio alle ore 21.00, presso la splendida cornice del Teatro “Il Rivellino”, messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, si esibiranno Andrea Perroni, più volte ammirato a “Colorado Cafè” e “Guida al Campionato” con le sue esilaranti imitazioni, Lallo Circosta, anch’egli nel cast di “Guida al Campionato”, tra l’altro Messaggero di Pace Unicef e Oscar Biglia, noto per le sue apparizioni al “Seven Show” e recente vincitore del “Premio Charlot”; la conduzione della kermesse comica sarà affidata a Flora Canto, modella e showgirl, ex tronista della trasmissione “Uomini & Donne”.Sul palco anche il giovane e promettente artista locale, Mago StefanClod. L’iniziativa sarà resa possibile anche grazie al contributo di molte realtà commerciali locali ed è patrocinata dai Comuni di Tuscania, Tarquinia, Canino, Valentano, Arlena di Castro, Marta, Capodimonte e Piansano. La direzione artistica dell’evento è curata dall’ideatore dello stesso, Stefano De Stefani, mentre

sarà Antonio Pellegrini della Promo Service&Sound ad occuparsi della tecnica audio-luci.E’ già possibile acquistare i biglietti al prezzo di 12 euro che saranno, ovviamente, devoluti per la causa, presso i punti vendita autorizzati: Bar Rivellino, Bar Rinaldi, Bar San Marco, Bar Pietrucci, Bar Falleroni a Tuscania e Discolandia a Tarquinia. Informazioni presso il Teatro o rivolgendosi al 320.0513912. Aiutiamo Noemi a vincere la sua battaglia per la vita!

FARNESE - Prima rassegna dei mercatini di Natale con musica dal vivo e degustazione di prodotti tipici

Idee regalo originali tra i caratteristici vicoli S

abato 17 e domenica 18 dicembre a Farnese aprirà i battenti la prima rassegna dei “Mercatini di Natale”. Un’ iniziativa promossa dal Comitato Mostra Artigianato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale Assessorati Turismo e Politiche Sociali, la Pro-Loco, l’Associazione Socio Culturale Farnese e Tuscia viterbese e con la partecipazione della Banda Musicale Santa Cecilia di Farnese. Nella spettacolare cornice delle principali piazze del paese (Piazza del Comune e della Rocca) gli espositori presenteranno le idee più belle per i regali di Natale, Artigianato – Antiquariato – Prodotti Tipici – Mercatino delle Pulci. Un’occasione unica! Immersi in un’atmosfera natalizia d’eccezione, valorizzata da musica caratteristica in filodiffusione e dal-

le sempre preziose e gradite performance dal vivo della Banda Musicale Santa Cecilia, da non perdere la degustazione di prodotti tipici locali e delle specialità dolciarie preparate dalla Pro-Loco. Vivamente consigliata u n a visita guidata n e l Cent r o Storico dove d u rante l’anno si svolgono anche importanti manifestazioni quali “Farnese in Fiore” nel mese di Maggio e “La Mostra dell’Artigianato” a Luglio.

La musica della banda musicale Santa Cecilia e i dolci prelibati preparati dalla Pro Loco


montefiascone

12

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

Speriamo che l’esperienza fatta dal primo cittadino serva a portare qualche cosa di positivo in un paese ridotto sul lastrico da anni di gestione passiva della comunità montefiasconese di MICHELE MARI

I

l primo cittadino Luciano Cimarello, sempre molto attivo, si è recato dal 7 al 9 dicembre al Parlamento Europeo di Bruxelles. La spedizione è stata composta da una delegazione di sindaci provenienti da tutta la provincia di Viterbo e di alcune zone limitrofe accompagnata dal consigliere regionale Giuseppe Parroncini per prendere contatti con i vertici del parlamento europeo per ottenere i finanziamenti della Comunità Europea. “Sono stato a Bruxelles -ha esordito il sindaco- per prendere contatto e capire come arrivare a chiedere e reperire i fondi europei. Per potervi accedere c’è bisogno di un’ alta specializzazione e di capacità speci�che diverse da quelle che richiedono altri enti come lo Stato, la Regione o la Provincia. Per questo abbiamo avviato i contatti con lo staff della

A fianco il sindaco Luciano Cimarello

Cimarello in viaggio a Bruxelles

“Sono andato a conoscere direttamente il meccanismo dei finanziamenti” segreteria del parlamentare europeo Roberto Gualtieri uno dei maggiori esponenti delle delegazione europea del Pd. Abbiamo inoltre avuto incontri, riguardanti alcuni temi speci�ci e di notevole caratura, con altri uf�ci tra cui anche quello della Regione Lazio nella capitale belga”. “Per reperire questi fondi -ha aggiunto il sindacoè necessario sapere bene come

muoversi. Con le dif�coltà economiche attuali è sempre più dif�cili avere contributi e pertanto è necessario scandagliare ed analizzare tutte le varie possibilità. La comunità europea è proprio una di queste possibilità, è una grande opportunità

da poter sfruttare”. Cimarello presenta un progetto europeo per i giovani: “Noi a breve presenteremo un bando europeo che permetterà di sfruttare la possibilità per alcuni studenti o giovani di recarsi al parlamento europeo per effettuare uno stage di

lavoro della durata di ben sei mesi. Gli studenti effettueranno delle visite con la collaborazione delle scuole della città per una grande opportunità didattica e per i giovani che hanno concluso gli studi, saranno invece organizzati degli stage

di lavoro. Servirà per far imparare agli studenti i ruoli del parlamento europeo e al tempo stesso sarà una possibilità di lavoro per i ragazzi. Sarà una buona possibilità -ha concluso il sindaco- per i giovani di Monte�ascone”.

Claudio Baldani nominato dirigente con atto del sindaco

Nuovo funzionario addetto all’Ici

E

La sede del Parlamento Europeo a Bruxelles

’ stato nominato dal Comune il nuovo funzionario responsabile Ici. A stabilirlo è una delibera di giunta con cui si af�da questo incarico all’ingegnere Claudio Baldani divenuto da qualche settimana il dirigente responsabile del settore Tributi (settore VI). Nell’atto di giunta numero 126 si legge: “Si delibera di nominare, con decorrenza immediata, l’Ing. Claudio Baldani, Responsabile del Settore Tributi, giusto provvedimento del Sindaco n. 19154 in data 31.10.2011, quale funzionario responsabile per l’attività organizzativa e gestionale dell’Ici, ai sensi dell’art. 11, comma 4 del D. Lgs n. 504/1992”. Inoltre nella delibera si legge: “L’art.

11, comma 4, del D. Lgs n. 504/ 1992 prevede che il Comune designi, con delibera della giunta comunale, un funzionario a cui sono conferite le funzioni ed i poteri per l’esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale dell’imposta comunale sugli immobili, con particolare riferimento alla sottoscrizione delle richieste, di avvisi e di provvedimenti, nonché l’apposizione del visto di esecutività sui ruoli e la disposizione dei rimborsi”. Inoltre: “Visto che con deliberazione n. 115 del 24.10.2011 è stato istituito il Settore Tributi, precedentemente accorpato al settore Finanza e contabilità, dal momento che tale settore risulta di particola-

re importanza per l’andamento economico del Comune” e “Che alla data dal 31.10.2011 è stato nominato Responsabile del Settore Tributi l’Ing. Claudio Baldani, in possesso dei requisiti previsti dalle nor-

mative vigenti; considerato che per il raggiungimento degli obiettivi de Comune occorre che il Responsabile del settore stesso assuma anche il ruolo di funzionario responsabile per l’Ici”.

SALVIAMO IL MONDO - Lodevole iniziativa dell’azienda Brachini valida fino al 15 gennaio FESTIVITA’ - Tante iniziative ma organizzate soprattutto da privati

Porta una pianta al vivaio e ti danno 5 euro In via Borghesi arriva Babbo Natale I

l Vivaio Brachini ha organizzato, fino a domenica 15 gennaio 2012, una lodevole manifestazione. Infatti chiunque vorrà potrà portare piante vere e con radici al vivaio e riceverà un buono spesa di cinque euro per ogni pianta. Queste piante saranno reimpiantate durante una giornata ecologica da decidere. Sul profilo facebook del vivaio si legge: “Un modo per riscoprire l’importante significato simbolico legato della tradizione del vero abete natalizio, per contrastare la cattiva abitudine di servirsi di piante vive come oggetti “usa e

D

getta”, ma anche un modo per riqualificare qualche angolo della nostra città bisognoso di essere rinverdito. Tutte le piante (vive e con radici) saranno infatti ritirate presso il nostro vi-

vaio (non ci importa dove le avete acquistate) e ripiantate nell’ambito di una giornata ecologica da decidere. In più cinque euro in buoni spesa per ogni pianta viva che ci riconsegnerete”.

omenica prossima, 18 icembre , dalle ore 16 alle ore 20,30, la centralissima via Oreste Borghesi sarà allietata da spettacoli natalizi, con distribuzione di colorati palloncini e con la presenza, in anteprima , di Babbo Natale. La manifestazione è stata organizzata dalle attività commerciali site in via Oreste Borghesi ed esattamente: pizzeria dal Zi Gi; Complicità ed Intimo; Coiffeur Sergio; Emozioni Golose ed Euro 1. In una nota i commercianti scrivono: “Il Natale è alle porte e per festeggiare in allegria, le attività site in via

Oreste Borghesi hanno pensato di intrattenere voi tutti domenica 18 dicembre con dei simpatici spettacoli organizzati dalla Karibù Animation. Saranno presenti palloncini, truccatori e Babbo Natale!!! Vi aspettiamo numerosi e vedrete che ci divertiremo. Ringraziandovi per la presenza vi auguriamo buone feste”.


Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo &

AltoLazio

vetralla e cimini

13

VETRALLA - Un successo l’iniziativa della Pro Loco che ha coinvolto gli alunni della scuola dell’infanzia

Un viaggio nelle tradizioni dimenticate di EMANUELE FARAGLIA

M

omenti di gioia, divertimento e partecipazione quelli trascorsi domenica a conclusione delle numerose attività organizzate dalla Pro Loco e dalla scuola dell’infanzia di Piazza Cavour. Ed i protagonisti, come si può ben vedere dalle foto a �anco, sono stati loro, i bambini che hanno fatto rivivere arti e mestieri della tradizione dimenticati nel moderno e tecnologico mondo attuale. L’appuntamento con il Natale e quindi con il Presepe Vivente dei più piccoli è stato così arricchito di un valore socio-culturale particolare, molto apprezzato da partecipanti, genitori e dagli stessi bambini. E per l’occasione è stato crea-

to un vero e proprio laboratorio dove i più piccoli si sono cimentati con le tradizionali attività dalla lavorazione dell’argilla, dei metalli e alla preparazione di cibi e prodotti tipici. Numerosi e positivi commenti delle persone che hanno visitato il laboratorio, dunque una manifestazione particolarmente riuscita che da un lato ha consentito ai più piccoli di venire a diretta conoscenza di tante attività e mestieri tradizionali dimenticati e dall’altra ha permesso di valorizzare il troppo spesso trascurato centro storico. Un ringraziamento particolare per l’impegno profuso va alla vicepresidente della Pro Loco Luana Mancinetti senza il cui apporto tutto ciò non sarebbe stato possibile.

Foto di Gennaro Giardino

Presepe vivente e antichi mestieri: i bambini protagonisti assoluti

VETRALLA - Il presidente della Commissione regionale Agricoltura ha promesso leggi ad hoc

Battistoni alla Sagra dell’olio extravergine d’oliva

Al cinema Excelsior una giornata dedicata all’educazione ambientale

U

R

n maggiore sforzo per tutelare i ptodotti tipici e le eccezionalità del territorio. E’ quanto promette Francesco Battistoni, presidente della Commissione regionale Agricoltura che durante il �ne settimana ha partecipato alla X° Sagra dell’olio Extravergine d’oliva e Ciocco Tuscia tour di Vetralla. “Dobbiamo incentivare il lavoro delle aziende e creare indotto sul nostro territorio a partire dalle eccellenze agroalimentari” ha affermato Battistoni. “In questi giorni si stanno svolgendo molte iniziative dedicate all’olio e ai prodotti tipici locali - ha proseguito - iniziative che richiamano un grande pubblico e che per questo diventano ineguagliabile vetrina per tutte le produzioni del viterbese”. All’inaugurazione dello stand dei prodotti tipici della manifestazione erano presenti anche il Sindaco di Vetralla, Sandrino Aquilani, e l’Assessore comunale al-

l’Agricoltura, Dario Bacocco. Battistoni ha poi visitato la sede della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla, aderente a Confcooperative, accompagnato dal Presidente della Cooperativa stessa, Pietro Carloni, il quale ha illustrato le fasi della molitura effettuata con metodi tradizionali. “Una bella azienda - ha commentato Battistoni che produce olio extraver-

gine da oltre 60 anni, con un’esperienza tale da raggiungere altissimi livelli di qualità e che riesce a combinare tradizione e ricerca continua nelle tecniche di lavorazione. A fronte di tanti sacrifici – prosegue – le nostre aziende continuano a lavorare per migliorare la propria produzione e portare sul mercato qualità e genuinità. In questo percorso

le istituzioni devono sostenerle, mettendole in condizione di essere competitive e di poter raggiungere un numero sempre più ampio di consumatori. È quanto stiamo cercando di fare in Commissione agricoltura, con nuove leggi e finanziamenti – conclude Battistoni – e quanto ci siamo impegnati a portare avanti nei prossimi anni”.

ispetto per l’ambiente e conoscenza delle risorse naturali a disposizione dell’umanità. Sono questi gli insegnamenti che in occasione della giornata internazionale delle foreste indetta dall’Onu l’Accademia Kronos intende fornire ai partecipanti dell’incontro previsto per giovedì presso il cinema Excelsior di Cura di Vetralla. Una mattinata di ri�essioni ed educazione ambientale per le scuole elementari di Vetralla, Ronciglione e una delegazione di studenti di Civitavecchia. Verrà infatti proiettato un �lm sulla natura di eccezionale bellezza, non solo per le storie di animali protagonisti del �lm, ma soprattutto per i panorami mozza�ato dei luoghi più belli e incontaminati del pianeta. Alla �ne della proiezione ai giovanissimi studenti verranno date informazioni dettagliate sullo stato di salute del pianeta e su quanto ognuno di noi può fare per aiutarlo. In quella sede

a tutti i partecipanti verrà data l’opportunità di partecipare ad un concorso su un tema legato all’ambiente. Ricchi doni agli elaborati migliori. Accademia Kronos conclude così il suo impegno annuale sull’educazione e il rispetto verso l’ambiente. Iniziative del genere sono state già realizzate con successo in Italia in molte altre sedi dell’Associazione. Per gli istituti scolastici di Ronciglione e di Civitavecchia si è cercato di ottenere un minimo contributo dalle istituzioni per noleggiare i pullman �no al cinema di Cura di Vetralla, la risposta non è mai arrivata, così Accademia Kronos si è vista costretta anche a �nanziare lo spostamento degli studenti. Il pomeriggio, a partire dalle ore 16, lo stesso documentario e un breve resoconto dell’ultimo summit mondiale di Durban per il clima della Terra, verrà proposto al pubblico adulto. Il tutto è completamente gratuito.

RONCIGLIONE - Nell’ultimo consiglio comunale il via libera definitivo

Cimitero e centro storico, due progetti in arrivo D

ue importanti progetti di edilizia pubblica verranno presto realizzati. Il via libera definitivo è arrivato nell’ultimo consiglio comunale di Ronciglione. In particolare si procederà all’ampliamento del cimitero comunale ed ai lavori di recupero delle abitazioni nel centro storico. In entrambi i casi è stato approvato il progetto esecutivo ed è disponibile la somma necessaria (quasi 1 milione in euro). Per l’ampliamento del cimitero comunale andranno circa 500 mila euro: si tratta di un

progetto, più volte rimandato in passato, che risponde ad un’esigenza manifestata dalla popolazione. Per i lavori nelle abitazioni del centro storico, invece, la Regione Lazio ha messo a disposizione 470 mila euro, premiando l’attività di programmazione degli uffici comunali e la fattibilità tecnica del progetto.

“L’attività amministrativa del Comune produce ottimi risultati, nell’interesse esclusivo della comunità - dichiara Massimo Sangiorgi, sindaco di Ronciglione - Per far ciò sono necessari due fattori: un’azione politica incisiva e la competenza degli uffici comunali ed entrambi non mancano mai nella nostra attività amministrativa”.

Mezzo milione di euro per l’ampliamento del cimitero, 470mila per il centro storico


ISTAT_IST_SP_PROFCALCIO_N.indd 1

20/10/11 15:55


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

comprensorio sud

15

SORIANO NEL CIMINO- Il sindaco, Fabio Menicacci, replica alle critiche della minoranza

“L’opposizione dovrebbe guardare indietro” I

l sindaco di Soriano, Fabio Menicacci, ha risposto con un esaustivo comunicato stampa, a tutte le critiche mosse, in questi giorni dalla minoranza. Ecco quanto dichiara il primo cittadino: “In risposta al’articolo apparso in questi giorni dove la minoranza ha pensato bene di stimolare l’amministrazione su temi importanti, nel sottolineare che purtroppo per loro non esistono dissidi interni sui temi proposti ne tanto meno per altri, concordiamo quando si afferma che, chi governa non dovrebbe avere il tempo di guardarsi alle spalle ma dovrebbe guardare avanti, proporre e costruire. Per quanto riguarda il proporre e costruire lo stiamo facendo, non se ne preoccupino, aspettando con ansia la proposizione del bilancio preventivo 2012. Invece il guardarsi indietro lo lasciamo a loro e dovrebbero farlo ancora molto spesso. Piu’ in speci�co per quanto riguarda le proposte: partiamo dal Monumento naturale Valle Oscura - fosso del Mandrione con mercoledi prossimo sara’ la terza volta che torniamo in regione per accellerare l’miter amministrativo e far sentire la voce degli intendimenti. Peccato che dovremo riportare la delibera in consiglio comunale poiche’ la passata amministrazione ha deliberato erroneamente l’area interessata non acorgendosi che parte del territorio era di proprieta’ dei comuni di Bassano e Vasanello. Una svista che non ha certo accellerato l’iter

anzi lo ha rallentato e di molto. Il Parco letterario Pasolini, sul quale nella maggioranza non ci sono affatto dissonanze, lo vogliamo perche’ e ‘ uno degli strumenti attraverso il quale siamo certi possa trovare sviluppo la frazione di Chia. La bozza di convenzione discussa ed approvata da tutti e’ stata spedita alla regione, al Ministero dei beni culturali ed all’ universita’ della Tuscia. Finora abbiamo avuto risposte interlocutorie soltanto dalla Sovraintendenza. Anche in questo caso, in fretta e furia, poco prima delle elezioni, in consiglio comunale e ‘ stata approvata una delibera di intenti che vorrebbe costituire il Parco letterario. Sarebbe il primo in Italia ma con una delibera di intenti si ottiene ben poco. Stiamo lavorando con la Regione anche per questo. Strada del Muraccio o meglio il prolungamento della strada che provenendo dai Cimini (Canepina, Vallerano, vignanello) dovrebbe attraversare il bivio di centignano, il territorio della frazione di Sant’Eutizio ed arrivare alla super strada orte civitavecchia. Premettendo che i residenti nella frazione hanno pareri discordanti sulla questione (contro, a favore del vecchio tracciato o a favore di un nuovo tracciato) bisogna ricordare che la passata amministrazione, in consiglio comunale, delibero’ contro il progetto esecutivo che prevedeva la costruzione della strada. Ad oggi non esiste alcun tipo di progetto esecutivo per far partire i lavori. Esiste

“Non esistono dissidi interni sui temi proposti”

CIVITA CASTELLANA

Pannelli fotovoltaici in arrivo alla scuola Dante Alighieri P

annelli fotovoltaici a scuola. Il Comune ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione di un impianto fotovoltaico con potenza di 1,32 kw presso la scuola media “ Dante Alighieri” sita in via Palmiro Togliatti. Il progetto, che valorizza l’utilizzo di energia rinnovabile, rientra nell’ambito del Programma nazionale per la promozione dell’energia solare a cura del Ministero dell’Ambiente e

della Tutela del Territorio e del Mare. Il Ministero ha emanato il bando “Il sole a scuola”, rivolto ad enti pubblici e �nalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edi�ci scolastici ed all’avvio di attività didattiche di analisi energetiche e risparmio energetico negli stessi edi�ci tramite il coinvolgimento degli studenti. Il progetto ha un costo di 11.347 euro di cui 10 mila �nanziati dal Ministero, il restante dal Comune.

una proposta di variante che porterebbe il nuovo tragitto a trovare uno sbocco presso l’isola ecologica camminando quasi parallelamente la strada della molinella. Sull’argomento si sono tenute due assemblee pubbliche del PD nella frazione di Sant ‘Eutizio ed in quella occasioni i cittadini sono stati informati delle dif�colta’ sia amministrative che economiche. In occasione della seconda assemblea, la maggioranza, di fronte all ‘assessore provinciale ed ai sindaci di Canepina e Bassano, ha lanciato una proposta: cambiare il progetto in costruzione dello svincolo di Bassano in teverina ed ammodernamento della rete viaria circostante.

Leggiamo con sorpresa che ora il PD sorianese fa sua la proposta. Ne siamo felici. Pero’ ben sanno, sia i cittadini che i colleghi dell’opposizione, che questa proposta deve trovare l’approvazione della Regione Lazio e presso la quale siamo intervenuti piu ‘ volte in stretto accordo con l’assessorato provinciale, ultima visita il cinque dicembre u.s.. In conclusione vogliamo tranquillizzare l’opposizione che non siamo fermi, non stagniamo. Guardiamo avanti e lo faremo sempre pero’ ogni tanto anche loro guardassero in dietro...sarebbe facile ricordare che sono progetti ereditati e che forse potevano trovare soluzione anche prima.

SUTRI - Dopo la crisi in Comune e l’appoggio esterno dell’Udc, interviene Felice Casini

“Proviamo a migliorare il futuro”

Dopo gli ultimi ‘scossoni politici’ che si sono veri�cati a Sutri, l’Udc interviene nella querelle. “Dopo la crisi al comune di Sutri che vede l’appoggio esterno dell’Udc all’amministrazione Cianti, il consigliere Felice Casini interviene nel consiglio comunale del 7 dicembre con voto favorevole sulle delibere di bilancio. Rivolgendosi al sindaco Cianti e ai consiglieri, sottolinea il grande senso di “rispetto per le istituzioni e non per le poltrone”, il senso di responsabilità politica e amministrativa espressa “nel voto favorevole per l’approvazione di due delibere sottoposte alla rati�ca del

consiglio comunale”, determinate anche dall’azione amministrativa dello stesso Casini. “Innanzi tutto – ha dichiarato - vorrei fare i miei più sinceri auguri al nuovo vice sindaco Vincenzo Caccia, spero che questa nuova responsabilità possa permetterti di lavorare ancora più intensamente all’interno dell’amministrazione comunale. Con pieno senso di responsabilità – ha proseguito -, nel rispetto delle istituzioni e degli impegni assunti con gli elettori e con l’attuale maggioranza che governa il comune di Sutri, il mio partito ha ritenuto necessario dare appoggio esterno che non si-

gni�ca essere passati in minoranza, ma dare appoggio all’azione amministrativa della maggioranza senza che i propri rappresentanti politici siano in giunta, valutando di volta in volta le delibere sottoposte alla votazione in consiglio comunale”. Con la precisa richiesta che a breve si giunga alla convocazione tra le forze politiche di maggioranza per una vera veri�ca, appro�tta della seduta consiliare per “ricordare che nell’unico incontro che c’è stato, senza la presenza né del sindaco, né del coordinatore della Pdl, l’unico argomento in discussione è stato il processo politicoamministrativo all’ex vicesindaco Petroni”. “Con mio profondo rammarico – ha aggiunto - devo constatare che il sindaco Guido Cianti, tra l’altro coordinatore comunale della Pdl, non ha promosso alcuna azione �nalizzata a smorzare i toni di chi ha cercato di ampli�care tale vicenda, cosa che invece ci si aspetta da un sindaco garante della coalizione”.

Poi, sulla vicenda vice sindaco, rivolgendosi agli amici consiglieri della Pdl chiede “perchè non è stata promossa un’azione un anno e mezzo fa e soprattutto perché non è stata mai convocata una riunione per cercare di trovare una soluzione”. Chiedendo scusa ai cittadini di Sutri, che “faticano a capire come membri di maggioranza possano diventare membri di minoranza” e viceversa, ricorda che alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale “i cittadini di Sutri saranno chiamati e sapranno giudicare senza anelli al naso”. “Nell’occasione - ha concluso Casini - mi presenterò, come sempre, di fronte agli elettori con la schiena dritta e soprattutto rivendicando sempre la mia dignità, personale e politica, la centralità dei partiti e dell’Udc, partito responsabile che si riunisce, discute ed elabora proposte �nalizzando la sua azione al bene e al rispetto di tutti i cittadini di Sutri. Caro Guido, non possiamo cambiare il passato, ma di certo insieme si può provare a migliorare il futuro”.

BLERA - Consegnate le borse di studio agli alunni più meritevoli

S

u iniziativa dell’amministrazione comunale di Blera, sabato 10 dicembre nella sala di San Nicola, si èsvolta la cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore che, nell’anno scolastico 2010/2011, si sono particolarmente distinti, raggiungendo una valutazione �nale di assoluto rispetto. La cerimonia, organizzata dall’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Blera, ha avuto come scopo principale quello di offrire un piccolo ma signi�cativo incentivo alla studio ed alla propria formazione culturale.

“Mantenendo fede ad una consuetudine oramai consolidata, anche quest’anno, abbiamo ritenuto opportuno dare il giusto riconoscimento ai ragazzi ed alle ragazze del nostro paese, che si sono particolarmente distinti nello studio, raggiungendo risultati di indubbio valore, frutto soprattutto di un impegno costante e di una forte volontà di apprendere – ha commentato il sindaco di Blera Francesco Ciarlanti -. Anche questi modesti, ma importantissimi riconoscimenti sono da considerare uno sprone per gli studenti nel portare avanti con entusiasmo la

propria attività di studio che è la base per una solida preparazione culturale, che costituisce sua volta le fondamenta sia per affrontare un sempre più dif�cile mondo del lavoro che un costante impegno nella vita

quotidiana“. Alla cerimonia, oltre il sindaco Francesco Ciarlanti, erano presenti l’assessore alla Pubblica istruzione Luca Belardinelli e l’assessore alla Cultura Roberto Manfredi.


orvieto eventi

16

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La rassegna di enogastronomia e cultura ha ospitato numerosi personaggi di grande successo

Bilancio positivo per OFF di Fulvio MEDICI

O

rvieto food festival ha chiuso la propria quattro giorni. Un evento ben riuscito per essere la seconda edizione, con un bilancio davvero positivo, per quanto concerne la parte dedicata al talk e alla cultura, alcuni aspetti da rivedere, per l’offerta enogastronomica. Signi�cativa l’apertura con la serata dell’8 dicembre, con il concerto ‘guidato’ da Gegè Telesforo di alcuni tra i più quotati professionisti del jazz italiano. un vero e proprio spettacolo in musica che ha proposto al pubblico il repertorio della recente pubblicazione discogra�ca dello stesso Gegè, ‘So Cool’, con al suo �anco nell’occasione, Giuseppe Bassi, contrabbassista di esperienza internazionale, Marco Valeri, Domenico Sanna, considerato uno dei pianisti emergenti più bravi del jazz italiano. Venerdì alle 17,00 è stat la volta del talk alla sala expo del Palazzo del Popolo, con Vladimir Luxuria a presentare il suo primo libro, ‘Eldorado’, titolo ispirato all’omonimo storico locale di Berlino, frequentato da omosessuali che nel 33 venne chiuso dai nazisti. Il libro

parla dell’olocausto dei gay, con un viaggio attraverso la memoria che tocca tanti luoghi, con l’attenzione mai tolta all’omofobia di ieri e di oggi. Sabato, sempre alle 17,00 è stato il momento dedicato alla cucina italiana. un incontro a palazzo del Popolo, sala expo, con Bruno Gambacorta, nota �rma del Tg2, ideatore di ‘Eat Parade’, dove vengono raccontati i personaggi più memorabili della

trasmissione, con le loro ricette davvero uniche. Alle 18 e 30 lo scrittore cileno, Luis Sepùlveda, alla sala dei 400 ha presentato il libro, ‘Ultime notizie dal sud’ un racconto, di due amici in viaggio nella Patagonia, che muta repentinamente condizionato dagli eventi diventando inevitabilmente un libro di notizie con all’interno l’intervista a Gianni Minà. Ancora sabato alle 21,00

sempre alla sala dei 400, atteso dai numerosi fan, uno degli idoli del momento, Fabio Volo, con il suo ultimo libro, ‘Le prime luci del mattino’, un libro sincero e intenso, protagonista una donna, Elena, che sconvolta dalla presa di coscienza di aver sbagliato l’interpretazione della vita, cerca di cambiare le proprie abitudini iniziando ad esplorare il mondo diversamente. Gran �nale, domenica con Fausto Bertinotti, che ha ricostruito la genesi della Carta repubblicana, nel teso, ‘Chi comanda quì? Come e perché si è smarrito il ruolo della Costituzione’, con Stefania Pennacchini e il giornalista, orvietano doc, Pino Strabioli. Mercatini di Natale nel centro e itinerari gastronomici tra i numerosi ristoranti della cittadina, con una formula interessante, ma forse troppo impegnativa, che prevedeva un vero e proprio tour ga-

stronomico, dove poter mangiare le singole pietanze di un intero pasto in diverse locali, su proposte speci�che, come ad esempio per la cucina tradizionale di Natale, dove l’antipasto era servito al ristorante ‘Charlie’, il primo al ‘Saltapicchio’, il secondo e contorno, all’Antica Cantina’ e il dessert alla gelateria ‘Pasqualetti’. Numerosi altri eventi con convegni e dibattiti hanno caratterizzato i quattro giorni di ‘OFF’ dalla storia di ‘Umbria Jazz’ a

serate a tema in ristorante con l’intrattenimento di Marco Baldini e Gianluca Foresi, �no agli aperitivi con i piccoli concerti di Ezozo e Ballarano o Luis y Miguel alla sala expo del Palazzo del Popolo. Sei le cantine co-partener della manifestazione, Martinelli, Podere Vaglie, Sergio Mottura, Tenuta Vitalonga, Tenuta La Pazzaglia e Bigi, una conferma dell’impegno sul territorio, di quella che è di certo un’eccellenza da scoprire e da proporre, il vino.

Ad Allerona ‘mercato libero’ per un Natale rivolto alla solidarietà nei confronti dei più bisognosi

L

’Associazione Il Ginepro, il Centro di Aggregazione giovanile e la Biblioteca di Allerona hanno promosso un’iniziativa per un Natale diverso, con l’occhio rivolto ai più bisognosi. Si tratta di “Libera mercato” per donare, scambiare, acquistare nel segno della solidarietà. Appuntamento da domenica 11 a mercoledì 21 dicembre, tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00 e il martedì solo di mattina, nell’ex negozio di frutta e verdura di Allerona Scalo. “I nostri garage, le nostre soffitte sono piene di oggetti che non ci sono più utili - sottolineano i promotori di L i b e r a Mercato perché lasciarli impolverare in uno scantinato o buttarli? Un oggetto per noi inutile può diventare utile in tanti modi e per tante altre persone. Per questo abbiamo pensato ad un mercatino di solidarietà dove è possibile donare qualcosa che non occorre più, scamb i a r l a con oggetti che altri non vogliono più, acquistare prodotti del mercato equosolidale e trovare c o s e particolari realizzate da mani speciali”. La raccolta degli oggetti dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00 presso il Centro di Aggregazione giovanile oppure al Mercatino durante l’orario di apertura.


Martedì 13 Dicembre 2011

cultura & spettacolo

Viterbo & AltoLazio

17

Libro toccante già presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità

“Nessuno resti a terra” per condividere la vela solidale della Facoltà di Agraria di Viterbo in Via San Camillo De Lellis, verrà presentato il libro “NESSUNO RESTI A TERRA”. Una storia che parla di mare e di rinascita. Il libro, che è già stato presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità organizzata dall’Archivio di Stato, racconta la storia de Gli Amici della Darsena Romana di Civitavecchia, un’associa-

zione che ha saputo trasformare la passione per il mare e per la vela in qualcosa di più, condividendola insieme ad uomini e donne con disagio sociale, �sico o psichico. Una realtà, quella della Vela Solidale, che sempre più si va affermando e diffondendo in tutta Italia con risultati davvero sorprendenti, grazie all’impegno e all’entusiasmo di associazioni come Gli Amici della Darsena Romana e il Circolo Nautico di Civitavecchia, membri dell’Unione Italiana Vela Solidale. Il libro alterna molte voci, intrecciando quelle dei volontari a quelle dei giovani che frequentano l’antico molo di San Teofanio a Civitavecchia. Il �lo rosso della vicenda è, però, la storia di una barca a vela, la bella Eea: un’Alpa Maica che un gruppo di volontari dell’Associazione ha

voluto restaurare con incredibile maestria e coraggio, contro ogni logica e buon senso, grazie ad una serie di contributi di amici e istituzioni. Eea stessa racconta in prima persona le varie fasi della sua rinascita: un abbandono di oltre dieci anni, l’attesa di una nuova vita, e �nalmente l’opportunità di far navigare tanti e tanti giovani che hanno bisogno del mare e che, con il mare e la vela, scoprono una propria rinascita. Una serie di bellissime fotogra�e fanno da corollario alla storia, insieme alla prefazione del recordman Matteo Miceli che si sta preparando per il giro del mondo in solitaria e senza scalo e senza assistenza, e all’ intervista a Luca Zingaretti, appassionato di vela, a cura di Carlo Romeo giornalista RAI, responsabile del Segretariato Sociale.

M Prosegue a Viterbo la mostra di Renzogallo ercoledì 14 dicembre alle ore 16.30 presso l’ AULA BLU,

L

’arte riesce a dar voce al tempo, un senso compiuto ad elementi che, privati di questo dono, non ne avrebbero, permettendo di fossilizzare in eterno il pensiero dell’uomo. Ma la cosa più importante sarà sempre la sua capacità di generare emozioni, visioni e domande in chiunque si degni d’amarla. Non giudica e al contempo non può prescindere da un giudizio, qualunque esso sia. La mostra di Renzogallo, artista di livello internazionale, alla Galleria Miralli di Viterbo in via Chigi 15, è un chiaro esempio di come l’arte s’impadronisca del nostro sguardo, delle in�nite possibilità conoscitive che abbiamo d’una realtà circostante, silente e sconosciuta, seppur pulsante in tutta la sua oggettività. Entrando in galleria, nella prima sala, si nota la qualità superiore delle opere che costruiscono lo spazio. Dai lavori di grandi dimensioni �no ai più piccoli, Renzogallo materializza il segno e disegna la materia, nulla è lasciato al caso. Vige un’interazione tra forma e colore che ci permette di ri�ettere, ragionare e stupirci di quel che osserviamo. La cura del dettaglio non sfocia però nella perfezione estetica, volutamente estromessa dalle creazioni, concepita come impossibile, o inutile, da realizzare. Proseguendo, nella seconda sala espositiva si è avvolti

dalla pura concettualità di un’anfora di carta cotone, sapiente lavoro manuale d’abbagliante candore, bagnata da una luce che oltrepassa l’arti�ciale. Questo elemento isolato, all’interno di una gabbia, calamita su di sé ogni attenzione, in grado, forse, di poter evadere in qualsiasi istante. Lo spettatore, girandole attorno, modi�ca la forma apparente dell’opera e, conseguentemente, la percezione che ha di essa. La sapienza di Renzogallo sta nel fatto che con la sua installazione riesce a proiettare tutto sulla nostra esperienza, l’anfora pare esistere come un’immagine residua, un’essenza plasmata dall’attività retinica piuttosto che come oggetto �sico. Secondo Anton Giulio Niccoli, critico d’arte viterbese e curatore della mostra, siamo dinanzi a un’esperienza sublime, sopraffatti da un’apparizione che noi stessi poniamo in essere. Attratti da un’estrema bellezza e respinti dal nero contenitore che la possiede, non c’è minaccia, solo consapevolezza di un qualcosa di positivo che auspichiamo raggiungere e liberare, pena il non poter essere più protetto, un elemento salvi�co che ci appartiene da sempre. Questo ed altro ancora è la mostra di Renzogallo, �no al 31 gennaio 2012.

Due importanti appuntamenti che toccano i problemi dell’ambiente attraverso incontri culturali leggeri e interessanti A

ccademia Kronos, Sezione viterbese, ha il piacere di incontrare amici e soci giovedì 15 alle ore 16 presso il Cinema Excelsior di Cura di Vetralla per assistere ad un �lm documentario ecologico, di eccezionale bellezza prodotto dalla BBC e Disney-Nature dal titolo: “Earth - La nostra Terra” La partecipazione è gratuita,

possono partecipare anche vostri amici e conoscenti. La proiezione è preceduta da una breve relazione sulle decisioni dei Paesi industrializzati, riuniti a Durban (Sud Africa), per decidere insieme misure straordinarie per bloccare o rallentare l’effetto serra e i cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo il pianeta. Al termine del �lmato è possibile un breve dibattito. Info: 0761.2234800761.093080

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

CONTRO I DISASTRI CLIMATICI

VITERBO 14 DICEMBRE - ORE 9,30 INCONTRO CON GLI SCIENZIATI SUL TEMA DEGLI ULTIMI FENOMENI METEOROLOGICI ESTREMI E SULLA FRAGILITA' DEL TERRITORIO NAZIONALE Aula Magna Edificio DiSA CIME (Blocco D) - largo dell’Università,1 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Info: 0761.093080 — ak@accademiakronos.it

I

l prossimo 14 dicembre, all’università degli Studi della Tuscia, a Viterbo, si terrà la conferenza “Contro i disastri climatici - Incontro con gli scienziati sul tema degli ultimi fenomeni meteorologici estremi e sulla fragilità del territorio nazionale” in collaborazione con Sigea e Accademia Kronos.

Vitorchiano, inizia l’anno accademico

A

ll’Istituto Superiore Universitario di Scienze psicopedagogiche e sociali “Progetto Uomo” è il momento dell’inaugurazione dell’anno accademico 2011-12. L’istituto, con sede a Vitorchiano, è af�liato all’Università Ponti�cia Salesiana, ha la sua punta di diamante nel corso di laurea per educatore sociale ed è uno dei maggiori centri in Italia per la formazione di tali professionalità. Mercoledì 15 a partire dalle ore 10.30, si terrà la cerimonia inaugurale. Dopo i saluti delle autorità, segue la relazione del preside dell’Istituto Progetto Uomo, professor Nicolò Pisanu. Quindi, dopo un intervallo musicale, è la volta della lectio magistralis sul tema “Tutelare i minori. Processi ed esperienze tra crisi dei diritti e crisi di sistema”. Relatore il professor Francesco Alvaro, garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio. Al termine, nuovo intervallo musicale e quindi presentazione del libro “Mi sentivo svenire. Conoscere e affrontare l’ansia”. Quindi sarà assegnato il Premio Nazionale Tv Educativa 2011, a cui seguirà la proclamazione uf�ciale di apertura dell’anno accademico dell’Istituto Progetto Uomo. Concluderà la mattinata un incontro conviviale. In sedici anni di attività, sono stati oltre un migliaio gli studenti iscritti, provenienti da ogni parte d’Italia. Per ulteriori informazioni: Istituto Progetto Uomo, Strada Ortana n. 19 (loc. Pallone) - c/o Piccola Opera - Vitorchiano (VT) / tel. 0761.371045 - www.istitutoprogettouomo.it

Oggi al Cinema VITERBO

Cine Tuscia Village Multisala Località Pallone, Vitorchiano Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Happy Feet 2 Orario: 18.00 Anche se è amore non si vede Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Cinema Genio Via del Teatro Genio 1 Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 18.30 - 20.30 - 22.30 Cinema Trieste Viale Trieste 30 Midnight in Paris Orario: 21.30

VETRALLA Cinema Excelsior Via Cassia 277, Cura Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 20.00 - 22.00

CASTIGLIONE IN TEV. Cinema Tevere Via Orvietana Il re leone Orario: 15.30

SORIANO NEL CIMINO Cinema Florida Piazza Marconi 12 Scialla! (Stai sereno) Orario: 21.30

Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 20.00 - 22.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 20.00 - 22.30 Il mistero di Rookford Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.15 - 22.30

TARQUINIA Cinema Etrusco Multisala Via della caserma 32 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 10.00

MONTEFIASCONE Multisala Flavia Via della Croce 1 Midnight in Paris Orario: 21.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 21.30 Multisala Gallery Via Cardinal Salotti Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 21.30 Warrior Orario: 21.30


almanacco

18 NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Viterbo & AltoLazio

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE

21 Aprile - 20 Maggio TORO

Cari amici del Toro..ve la state spassando alla grande in questo periodo con questa meravigliosa venere in Capricorno che vi rende più belli e seducenti che mai.. si profilano numerose avventure, ognuna delle quali avrà il potenziale per diventare una grande e immensa storia d’amore..non era quello che andavate cercando?..bene..LO TROVERETE!!

...Ma che grinta amici dei Gemelli..sarà che ormai l’aria di festa ci pervade, sarà che sentite il bisogno di cambiare con alcune vecchie abitudini che non vanno più sarà che avete voglia di divertirvi senza pensare e non ci riuscite..sarà di tutto un po’..fatto sta che state tirando fuori un’energia da veri lottatori che piano piano vi porterà ai risultati sperati..AVANTI TUTTA.

22 Giugno - 22 Luglio CANCRO

23 Luglio - 22 Agosto LEONE

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE

Ma che Luna signori del Cancro..è tutta per voi ed elargisce piccoli ma preziosi consigli..e sarà il caso di seguire alla lettera le sue preziose indicazioni se non volete rovinarvi questi giorni prefestivi..una Venere in Capricorno vi rende infatti assai malinconici..sta a voi non farvi trascinare giù nel gorgo della tristezza..aprite le finestre..uscite fuori..vedete gente..andate per vetrine..cominciate a fare i regali..VIVETE E SORRIDETE.

...per voi amici del Leone questo momento si prospetta come abbastanza calmo..cosa?.. avete paura?..non è la parola che fa per voi?..ma sì lo so che voi vorreste sempre fuoco e fiamme per i vostri ardenti desideri ma in questo momento i signori dello Zodiaco hanno deciso di regalarvi l’occasione di stare un po’ in pace con voi stessi e con gli altri..senza troppa enfasi..E VA BENE COSI’.

Signori della Vergine capisco che il lavoro è stressante specie in questo periodo prenatalizio in cui sarebbe bello andare in giro per vetrine..ma credo proprio che dovreste tentare la fortuna al gioco..piccole cifre, intendiamoci..anche perché so quanto siete parsimoniosi per natura..però chissà perché mi viene sempre in mente che dovrete vincere qualcosa..forse per via di Giove?..MA CERTO CHE SI’!!

23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE

22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO

Care amiche sicuramente vi state già preparando a quella che è la festa più bella dell’anno..quella che vi permette di radunare a tavola, amici genitori e parenti..quella che vi permette di prendere tutti per la gola..con i vostri deliziosi manicaretti..e vi consiglio di cucinare fin da ora affinché vada tutto bene..cominciate a preparare..CHE TANTO VI DIVERTITE UN SACCO!

Ma che bella g i o r n a t a !..sì è vero il vostro pungiglione sonnecchia ma non dorme mai profondamente…è sempre pronto all’attacco se serve..ma chissà come mai oggi mi sembrate addirittura dolci..fosse arrivato l’amore?..quale tra i mille che vi capitano a tiro?..beh scegliete voi..basta che sia uno solo! MI RACCOMANDO

.. Voi vi sentite davvero pieni di energia con questo Mercurio che si muove sfrenatamente su e giù per il vostro segno…e vi procura anche una certa allegria..certo c’è da dire che per voi abituati a non stare mai fermi avere un movimento così continuo e pazzerello potrebbe portare all’iperattività..e ben venga se riuscirete a guadagnare tanti bei soldini..e l’aria sembra proprio questa..BEATI VOI!!

22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI

Su cari amici dell’Acquario . . s ve g l i a t ev i , un po’ di yoga, poi un po’ di aerobica poi una doccia e via ad allietare il mondo con la vostra energia..e datemi retta che per voi in arrivo ci sono grandi cose specialmente in amore..tra un po’ la Signora Venere verrà a trovarvi e vi porterà un sacco di sorprese..TUTTE MERAVIGLIOSE.

FARMACIE (reperibilità)

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI

Ancora una giornata con una fastidiosa Luna in Cancro che non vi rende certo entusiasti della vita come siete di solito cari amici dell’Ariete..sì voi nemmeno immaginate l’importanza che questo enigmatico astro ha sul nostro carattere..e allora io vi suggerisco di stare molto calmi e di dire come Rossella O’Hara..DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO.

Oggi la Luna vi tradisce amici del Capricorno..vi sentite un po’ giù, oppure semplicemente siete un po’ sfiduciati nei confronti delle persone e delle loro promesse..vi capisco ne avete sentite fin troppe..però è anche vero che ora le cose stanno cambiando..e se vi arrivasse un bel regalo prima di Natale?..come?..non ci credete?..VOGLIAMO SCOMMETTERE?

Martedì 13 Dicembre 2011

OGGI 13 DICEMBRE ACQUAPENDENTE CORSO TAURELLI SALIMBENI 1 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTEROMANO VIA V. EMANUELE 45 (9,00-13,00 E 16,30-19,00)

CANEPINA P.LE CA. e D. 2a GUERRA M. 1 (9,00-13,00 E 16,00-19,30

NEPI VIA ROMA 19 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CANINO VIA G. GARIBALDI 30 (8,35-13,00 E 16,30-19,30

ORTE P.ZA DEL POPOLO 15 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CAPRANICA SCALO VIA DELLA STAZIONE SNC (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

PIANSANO VIA ROMA 16 (9,00-12,30 E 16,00-19,00)

CAPRAROLA VIA F. NICOLAI 141 (9,00-13,00 E 16,00-20,00)

RONCIGLIONE CORSO UMBERTO 33 (8,30-12,55 E 16,00-19,30)

CARBOGNANO VIA S. FILIPPO 8 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SAN LORENZO NUOVO P.ZA EUROPA 22 (8,30-13,00 E 15,55-19,30)

CELLENO P.ZA DELLA REPUBBLICA 3 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SORIANO NEL CIMINO VIA E. MONACI 96 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

CIVITA CASTELLANA VIA DI CORTE 3/5 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

TARQUINIA VIA ALDO MORO (8,30-13,00 E 16,00-19,24)

FALERIA P.ZA GARIBALDI 16 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

TUSCANIA VIA TARQUINIA 53 (8,35-13,00 E NOTTURNA)

GRAFFIGNANO-SIPICCIANO P.ZA UMBERTO I° 28 (9,00-13,00 E 16,30-19,30)

VEJANO VIA UMBERTO 53 (9,30-13,00 E 16,00-19,00

ISCHIA DI CASTRO VIA CAPOROSSI 15 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

VETRALLA-CURA DI VETRAL. VIA CASSIA 38/A (9,00-13,00 E NOTTURNA)

LUBRIANO VIA G. MARCONI 1 (8,30-13,00 E 16,30-19,00)

VITERBO VIA CAIROLI 14 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTALTO DI C. (MARINA) VIA DEL PALOMBARO 11 (9,00-12,00 E NOTTURNA)

VITERBO-BAGNAIA VIALE FIUME 6 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

Ma mannaggia i pesci!!..non vi si riesce a trovare.. possibile?..è vero che il mare è grande ma insomma voi così colorati e vanitosi come siete vi si riconosce subito e invece oggi no..! siete proprio spariti..Eccovi!! vi ho beccato!!ah ma non siete soli?..oops!..pard on..non volevo disturbare..Scusi Signor Nettuno..no, no non si preoccupi me ne vado..,..PERO’… CHE PASSIONE!!

MONTEFIASCONE P.ZA V. EMANUELE 3 (8,30-13,00 E 16,00-19,35)

PREVISIONI METEOROLOGICHE Martedì 13 Dicembre

Mercoledì 14 Dicembre

Un temporaneo e mite promontorio anticiclonico determina un miglioramento del tempo. Cieli pertanto in parte soleggiati con maggiori aperture sul Lazio dal mattino e maggiori addensamenti sull’alta Toscana dove dalla sera è attesa nuvolosità in ulteriore aumento con prime piogge nella notte per un nuovo fronte in avvicinamento. Tra pomeriggio e sera attese velature in transito. Temperature in calo nei minimi, in lieve calo anche nei massimi. Venti fino a moderati da NO, in rotazione da SO in Toscana, SSE su arcipelago Elba, da NO a OSO in serata anche in quota. Mari molto mosso l’alto Tirreno e il settore laziale fino al pomeriggio.

Le centrali tirreniche sono sempre nel mirino di correnti libecciali pilotate da una vasta saccatura atlantica che al momento non riesce ad affondare con decisione sul bacino centrale del Mediterraneo. Ne consegue una giornata con nubi prevalenti, piogge al mattino sui settori più settentrionali toscani, schiarite altrove in un contesto di variabilità. Tra tardo mattino primo pomeriggio nuvolosità più estesa ovunque con piovaschi che interessano anche Umbria, Lazio e relativa dorsale, seppur a carattere sparso. I fenomeni risultano più probabili anche se deboli lungo gli avamposti della dorsale, dal Casentino alla Ciociaria. Schiarite sulle coste basso toscane e arcipelago. Temperature in calo nei minimi sul Lazio, in aumento nei massimi. Venti moderati da SO, temporanemanete da SSE sul Lazio al mattino, anche forti in quota da OSO. Mari molto mossi, in tendenza agitato l’alto Tirreno.


SPORT

RUGBY - Fiumicino schiantato, ma in avvio di gara son dolori

Prime Sigma, dopo il nervosismo lo show G

� �

ara più complicata di quanto non lasci intendere il risultato per la Prime Sigma passata in svantaggio e piuttosto nervosa nei primi 20 minuti. PRIME SIGMA 62 FIUMICINO 5 PRIME SIGMA: Menghini Roberto,

Forti (dal 63’ D’Ottavio), Soares, Menghini Andrea, Bonucci, Menghini Moreno (63’ Zappi ), Ricci (45’ Pascucci), Mengoni (63’ De Angelis), Oguntimirin (48’ Pompei), Galli, Capati, Bocchino (48’ Cecchinelli), Tichetti (63’ De Sana), Borgatti, Menicocci. All.Scorzosi.

FIUMICINO: Del Fante, De Santis, Serravalli, Mauro (52’Pagnotta), Lazzaro, Siragusano, Grasso, Pecci, Camera (70’Talamanca), Sisani, Janzon, Marcucci, Postiglione (48’ Fedelini), Trionfera (50’ Baffoni) Pansini. A disp. Pontillo, Corazzi, Castellammare. All. Introno

Martedì 13 Dicembre 2011

ARBITRO Minocci di Roma NOTE 11’ giallo Pansini 53’ giallo per Tichetti e Sisani. MARCATORI: 1’ meta Lazzaro, 20’ meta Bocchino, 32’ meta Capati, 40’ meta Mengoni trasf.M.Menghini, 43’ meta Soares, 48’ meta Soaes trasf. M.Menghini, 60’meta R.Menghini trasf M.Menghini, 62’ meta Bonucci trasf., M.Menghini, 70’meta R. Menghini,71’ meta Galli trasf.Zappi 78’ meta Pascucci trasf.Zappi.

19

BASKET SERIE C

Belli CGT, vittoria da undici e lode Ma coach Cipriani avverte: “Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentlamente”

P

ur non disputando certo a miglior gara stagionale, la Belli CGT si impone 59-51 nell’impianto di Velletri contro il Velester ed allunga a undici la striscia di vittorie consecutive nel girone di andata del campionato di serie C regionale. La squadra neroarancio, priva di un giocatore fondamentale come Werther Pigliafreddo per impegni di lavoro, si affida principalmente a Piero Mariani, top scorer della gara con 24 punti, ma trova grande concretezza anche da Dragojevic, promosso in quintetto per l’assenza del pivot titolare e capace di chiudere il match con 14 punti all’attivo e un contributo solido sotto i tabelloni. La Belli CGT fa sempre corsa di testa, spinta proprio dai canestri di questi due giocatori, e si presenta all’ultimo parziale con 16 lunghezze di vantaggio grazie soprattutto all’intensità difensiva, autentico

marchio di fabbrica del gruppo neroarancio che ha saputo mettere in difficoltà qualsiasi avversaria. Solo a risultato praticamente acquisito, la pressione cala leggermente e i padroni di casa riescono a recuperare metà del distacco, anche se la Belli CGT può ugualmente gestire senza troppe difficoltà il finale e portare a casa i due punti che rappresentavano l’obiettivo dichiarato di questa trasferta. Di seguito i tabellini individuali dei giocatori viterbesi: Bitetto 1, Mulè 5, Peroni 6, Ottaviani 7, Caiazza 5, Mariani 24, Dragojevic 14, Dottori, Bagnaia, De Rocca. “Non siamo stati brillanti – commenta coach Cipriani – anche se abbiamo sempre condotto nel punteggio, perdendo solamente l’ultimo quarto che però avevamo iniziato dal +16 e concedendo pochi punti, una cosa che finora ci è

CALCIO JUNIORES - Parla il direttore generale del vivaio della Foglianese

Petrelli saluta un 2011 ricco di soddisfazioni E

Assente Pigliafreddo è Mariani il top scorer dei neroarancio con 24 punti

sempre riuscita bene. Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentalmente, sappiamo che le avversarie scendono in campo dando il massimo per superarci ma è necessario abituarci ad avere una mentalità vincente e provare a finire il girone di andata con più punti possibili. Ora ci attende una gara importante contro lo Smit, poi la sosta e, come primi due impegni

del 2012, le trasferte contro La Foresta Rieti e Terracina. Non ci sarà quindi molto tempo per recuperare le energie”. Intanto la sfida contro lo Smit sarà, con ogni probabilità, rinviata di qualche giorno; il PalaMalè è infatti occupato nella giornata di sabato e la società viterbese ha chiesto lo spostamento a martedì 20.

’ un Massimiliano Petrelli particolarmente soddisfatto quello che saluta il 2011 e dà l’appuntamento ad un 2012 che si spera altrettanto ricco “Siamo a tirare le somme per quanto riguarda la prima parte dei campionati dagli esordienti alla juniores regionale, campionati che ci vedono ancora una volta protagonisti assoluti dove ancora una volta la nostra organizzazione sta dando una spinta fondamentale a questo complesso ingranaggio, dove i nostri tecnici stanno dando quel tocco di professionalità, mentalità e serietà in più (che forse non era così presente) componenti che ormai risultano essere fondamentali per il de�nitivo salto di qualita’ che ci siamo imposti. Stiamo lavorando in modo quasi maniacale per migliorare ancora quei dettagli che ci aiutino a diventare una macchina quasi perfetta e ce la stiamo mettendo tutta. Un plauso grande grandissimo va alla societa’ ai massimi livelli ovvero al Presidente e all’ insostituibile Direttore Generale

che si stanno prestando con tutte le forze perché questo progetto si realizzi e non manca molto. Un plauso ai ragazzi che hanno capito l’importanza di essere atleti che hanno imparato ad amare il calcio ma sopratutto hanno imparato a sacri�carsi, un grazie ai genitori che fanno sacri�ci enormi ma che hanno capito che i loro �gli sono contenti di far parte di questa societa’, noi allo stesso modo siamo contenti di averli scelti. Auguro a tutti un felice Natale e uno splendido 2012 a nome mio e della societa’ che sono �ero di rappresentare”.

a sciorinare un grande ultimo quarto aumentando il divario tra le due squadre �no a superare la doppia cifra a pochi minuti dalla �ne. Vantaggio controllato anche sul generoso tentativo di raddoppio ospite e sui seguenti falli sistematici, coi viterbesi precisi dalla lunetta. Vince con merito la Stella Azzurra, più continua e precisa del San Paolo, squadra con talento �sico e con ampi margini di miglioramento. Cenno �nale per la coppia arbitrale,

semplicemente perfetta e nella gestione della gara aiutata anche dal comportamento corretto dei protagonisti in campo. L’ultimo appuntamento per la ILCO Stella Azzurra Under 17 prima delle feste natalizie è in programma sabato prossimo alle 18,30 alla palestra della Verità contro il Palocco, altra formazione dalla grande tradizione. E altra battaglia, possibilmente da vincere, per i biancostellati, così da chiudere in testa prima del Natale.

BASKET U17 - Bella vittoria dei viterbesi sul San Paolo battuto 50-44

Ilco Stella Azzurra corsara a Roma T

erza vittoria su altrettante partite per la ILCO Stella Azzurra Under 17 di coach Ferri, che si attesta così in vetta al girone del rispettivo campionato. Vittoria che ha ancora più risalto perché arrivata in casa di una quotata società come il San Paolo Roma e con la formazione viterbese priva di capitan Pollini - al seguito dei biancoblu con tanto di gesso -, Fabrizi e D’Agostino, impegnati con i 97’ di Calfapietra, e Gentili, alle prese con un ginocchio ballerino e lontano dalla forma migliore. SAN PAOLO ROMA 44 ILCO STELLA AZZURRA 50 (11-13, 24-21, 30-33) SAN PAOLO ROMA: Giorgini 4, Di Nino 4, Palagiano 8, Proietti, Munacò 3, Ansini, Ahmed Khaiil 5, Ekezie 3, Milocco 3, Mattei,

Bel�ori, Pizzorusso 13. Coach Daniele Di Giovanni All.re Pusateri Riccardo ILCO STELLA AZZURRA VITERBO: Zena, D’Aquanno, Manetti, Riggi R.7, Riggi S., Baleani 18, Di Matteo, Soldati 4, Mariti 4, Piazzolla 19. Coach Lillo Ferri ARBITRI: Valleriani di Ferentino, Sciotti di Roma. I romani, seppur con molti 97 nel roster, si presentano con

una formazione �sicamente superiore ai viterbesi e con centimetri a favore in abbondanza, e per questo coach Ferri sceglie il quintetto lungo con Soldati e Riggi R., con Piazzolla a Mariti guardie sotto i tabelloni e con l’unico play disponibile Baleani in regia. Apre la partita Riggi R. con una prepotente penetrazione per festeggiare la sua prima in quintetto: il primo tempo è un susseguirsi di rapide azioni, con la Stella a colpire in transizione, specie grazie all’ottimo Baleani, e con un San Paolo bravo a sfruttare gli scarichi in area per i lunghi e qualche rimbalzo offensivo. Le due squadre, però, commettono qualche errore di troppo. Secondo quarto con il debuttante Di Matteo in campo, comprensibilmente emozionato, e Riggi S. ad af�ancare Baleani nel

trattamento di palla. E’ il San Paolo a prendere l’iniziativa, complice anche la fretta nel concludere della Stella che mostra cattive scelte offensive e soltanto una buona difesa. Un Soldati sempre più sicuro a rimbalzo permette ai viterbesi di andare al riposo sotto di 3. La pausa fa bene ai ragazzi di coach Ferri, che cominciano il terzo quarto con una migliore organizzazione offensiva, mentre in difesa sono Riggi R. e Soldati a recuperare numerosi palloni, diminuendo man mano lo svantaggio e andando all’ultima frazione di gioco sopra di 3. La preoccupazione maggiore di coach Ferri è ora quella della possibile stanchezza del duo Baleani-Piazzolla, entrambi con molti minuti nelle gambe, ma invece sono proprio i due talenti stellini


Viterbo & Martedì 13 Dicembre 2011 AltoLazio

� �

sport

SPORT

20

CALCIO SERIE D

Viterbese, con Vegnaduzzo si può... Esordio con doppietta nel successo per 2-1 sul Group Castello. Flaminia ottimo punto

di LEONARDO CUTIGNI Foto di Andrea Di Palermo

D

omani la Viterbese si gioca una bella fetta di stagione nell’incontro di Coppa Italia contro il Santegidiese e se ad oggi il bicchiere delle valutazioni è fermo a metà, la s�da del Rocchi ci indicherà se giudicarlo mezzo pieno o mezzo vuoto. La s�da di domenica ha lanciato segnali incoraggianti soprattutto se si vanno a valutare gli innesti apportati alla rosa. Uno su tutti il nuovo bomber Veganduzzo che ha bagnato il suo esordio in casa con due marcature di pregevole fattura mettendo in mostra dinamismo, caparbietà e facilità di calcio nello specchio. Gli esempi sono facili da individuare. Gol da applausi nella prima frazione e gol da attaccante di razza nella ripresa conditi da un palo colto da 25m in una situazione in cui la conclusione sembrava super�ua. In poche parole chapeaux. Piccolo ha dato al centrocampo viterbese quantità, alleggerendo la pressione alla difesa che, se escludiamo la trasferta a Pontedera, ha �nalmente ritrovato solidità nell’arco dei 90’. Bene anche Cherubini come esterno

basso di sinistra nella difesa a quattro. Bene, con i dovuti limiti di una sola apparizione, Santi che ha destato buone impressioni nelle uscite basse e ha messo in mostra una capacità di rinvio non indifferente. Da valutare in prospettiva il giovane Storani, classe ’93 proveniente dal Parma, suf�ciente alla prima con l’Orvietana, domenica in panchina. In �ne

SERIE D GIRONE E - 16ª GIORNATA AREZZO - PONTEDERA

2-4

DERUTA - VOLUNTAS SPOLETO

1-0

PIANESE - SANSOVINO

2-2

PIERANTONIO - ORVIETANA

1-2

PONTEVECCHIO - FLAMINIA

1-1

SPORTING TERNI - TODI

2-0

TRESTINA - SANSEPOLCRO

1-1

VITERBESE - GROUP CASTELLO

2-1

ZAGAROLO - CASTEL RIGONE

0-3

quasi a sorpresa, giudizi positivi per Vanacore, che ha interpretato correttamente il ruolo di terzino destro e che nella ripresa si è reso protagonista di interessanti sovrapposizioni ma in questo caso i meriti vanno suddivisi con Conticchio. Il giudizio quindi è in costante miglioramento, con il visibile impegno della società a migliorare la rosa a disposizione dell’allenatore ed anche la classi�ca che, dopo un avvio di stagione a dir poco da incubo, oggi vede la Viterbese a sole tre lunghezze dal Castel Rigone quarto in classi�ca ed a sei lunghezze dall’Atletico Arezzo secondo. Ovviamente togliamo di proposito il distacco dal Pontedera che continua la sua marcia solitaria in vetta

per non creare traguardi attualmente impossibili. Comunque, dato che il Natale si avvicina, perché non crederci? Domani in coppa e domenica nel derby con la Flaminia vedremo se mister Conticchio troverà sotto l’albero un bel regalo dalla squadra oppure il più amaro carbone di chi deve ricominciare ad inseguire.

E domani per i gialloblu il match di Coppa con la S.Egidiese

LA FLAMINIA E va accolto positivamente anche il punto ottenuto dalla Flaminia Civita Castellana di mister Puccica nella trasferta sul campo della Pontevecchio. Un punto in rimonta, che fa morale e che serve alla compagine di mister Puccica per muovere la graduatoria in attesa del grande derby al Ma-

dami di domenica prossima, ultimo impegno uffuiciale del 2012. Si è vista in campo una squadra reattiva, determinata e alla �ne del confronto mister Puccica ha parlato di un pareggio sostanzialmente giusto. NELLE FOTO Nelle immagini di Andrea Di Palermo alcuni momenti del successo del-

SERIE D - GIRONE E PONTEDERA

36

AREZZO

29

SPORTING TERNI

27

CASTEL RIGONE

25

VOLUNTAS SPOLETO

24

DERUTA

24

PIANESE

23

SANSOVINO

23

PONTEVECCHIO

23

VITERBESE

22

PIERANTONIO

19

TRESTINA

19

GROUP CASTELLO

17

SANSEPOLCRO

17

ZAGAROLO

16

FLAMINIA

16

ORVIETANA

15

TODI

14

la Viterbese di domenica contro il Group Castello. Sopra a sinistra il bomber Vegnaduzzo dopo una della sue splendide realizzazioni.

SERIE D GIRONE E - 17ª GIORNATA (18/11) CASTEL RIGONE - SPORTING TERNI

14,30

PONTEDERA - PONTEVECCHIO

14,30

FLAMINIA C. CASTELLANA - VITERBESE

14,30

GROUP CASTELLO - PIANESE

14,30

ORVIETANA - TRESTINA

14,30

SANSEPOLCRO - AREZZO

14,30

SANSOVINO - DERUTA

14,30

TODI - PIERANTONIO

14,30

VOLUNTAS SPOLETO - ZAGAROLO

14,30


� �

sport

21

SPORT

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO NEWS

Che batosta per l’Ortana!!! Biancorossi sconfitti in casa per 3-0 dal Clitunno. A rischio mister Paolo Livi

A

ncora una brutta batosta per l’Ortana del patron Fabrizio Sabatini che al “Gildo Filesi” cede netto alla Clitunno per 3-0. Un passivo pesante per l’undici biancorosso che in quest’ultimo match del girone d’andata avrebbe voluto conquistare punti pesanti per rilanciarsi in chiave salvezza e che invece, in virtù anche della vittoria della Vis Amerina Attigliano e del pari della Castiglionese, si ritrovano in ultima posizione con il sogno della salvezza diretta lontano più di 10 punti. Una nuova sconfitta che

potrebbe mettere a forte rischio la panchina di mister Paolo Livi. Il tecnico ortano in estate ha sposato a pieno la linea della società ovvero quella di avere a disposizione una squadra giovane ed anche un po’ inesperta. Si è tuffato ‘anima e core’ in quest’esperienza mettendoci professionalità, impegno e tanta, tanta voglia, tutte grandi qualità che però non sono, almeno fino ad ora, bastate per portare risultati positivi e si sa che nel calcio poi a contare sono proprio i risultati. Detto ciò, anche nella gara di ieri il tecnico

Ultimo posto in classifica ed ora si fa sempre più dura dei biancorossi non è stato certamente fortunato, in primis perché ha dovuto schierare una squadra alquanto rimaneggiata e in secondo perché nonostante una buona prima parte di gara, al primo affondo gli ospiti sono passati in vantaggio con il solito gol del bomber Antonini. Una rete che ha definitivamente rotto gli equilibri del match permettendo agli ospiti di prendere ulteriormente fiducia e campo tanto da trovare poco prima del riposo il colpo del kappaò con il rigore di Cavadenti. Sotto di due reti i padroni di casa hanno provato ad inizio ripresa a rendersi pericolosi ma le conclusioni varie di Uccellini, Piciucchi Sfinjari e Sciommeri hanno sempre trovato pronto il numero uno umbro Felici.

CALCIO ECCELLENZA - Punto pesante del Corneto, ko il Montefiascone

Nel finale del tempo poi è arrivata anche la terza rete con il secondo gol personale di Antonini. POST PARTITA Amaro il commento del centrocampista Leonardo Piciucchi: “Ancora una volta ci troviamo a commenta-

re una sconfitta purtroppo. Abbiamo approcciato la gara in modo discreto poi però, subito l’uno-due nel finale del tempo, la gara è cambiata e nonostante il grande impegno non siamo riusciti neanche a riaprirla. Ora si fa dura anche in virtù della classifica anche

se non abbiamo nessuna intenzione di mollare anzi, lotteremo ancora con più foga per cercare di rialzarci il prima possibile” NELLE FOTO A sinistra il tecnico dell’Ortana Paolo Livi e qua sopra il capitano Piciucchi.

CALCIO PROMOZIONE - Caninese e Pianoscarano in flessione

Goleada Real Monterosi Bene l’Ischia, risorge la Vigor L

a quindicesima giornata di andata del campionato di Eccellenza è andata in archivio con 4 punti sui 9 a disposizione per le nostre formazioni. Ok il Real Monterosi di mister Lauretti corsaro facilmente per 4-1 sul campo della cenrentola La Sabina con le reti di un super Maestà (nella foto), Di Ludovico e Bornigia in un match senza storia in cui la compagine provinciale ha strameritato i tre punti che la collocano a quota 18 in una posizione più tranquilla, rispetto a sette giorni fa. Pesante il pareggio del ECCELLENZA - GIRONE A PISONIANO

34

OSTIA MARE

34

ALBALONGA

27

REAL POMEZIA

27

FONTENUOVESE

23

VILLANOVA

23

TOR SAPIENZA

22

CECCHINA

21

MONTEFIASCONE

21

RIETI

18

CORNETO TARQUINIA

18

REAL MONTEROSI

18

LADISPOLI

17

FIUMICINO

16

DIANA NEMI

14

MACCARESE

G

Corneto Tarquinia che sul campo amico impone il pari alla forte Albalonga, pervenuta al pareggio sull’1-1 con un’autorete di Giorgi che ha riequlibrato il gol iniziale di Poggi. Peccato per i falisci del Montefiascone che hanno perso per 1-0 sul terreno del Diana Nemi in un confronto in cui i ragazzi di mister Antolovic avrebbero meritato molto di più ma purtroppo tutto è

finito per girare per il verso sbagliato. PROSSIMO TURNO Domenica prossima in occasione della sedicesima e penultima giornata di andata terrà banco il derby tra Montefiascone e Corneto Tarquinia mentre il Real Monterosi inseguirà la continuità nella trasferta tuttaltro che semplice sul terreno della Fontenuovese.

ECCELLENZA GIRONE A - 15ª GIORNATA

rifone Monteverde e Fregene al comando del campionato di Promozione e tra le provinciali bene l’Ischia di Castro che ha bloccato la capolista giovcando un ottimo match e la Vigor Acquapendente del tecnico Quintarelli (nella foto) che si rilancia alla grande battendo il Bracciano e dimostrando di aver messo alle spalle la crisi legata alle tre scon�tte consecutive. Dal turno escomno invece ridimensionate il Pianoscarano la cui �essione è evidente con Musella e compagni battuti a domicilio per 2-1 dal Casalotti e conferma il suo male di trasferta la Caninese di mister Sperduti ko sul terreno dell’Anguillara di Scorsini PROMOZIONE GIRONE A GRIFONE MONTEVERDE

33

FREGENE

32

ISCHIA DI CASTRO

28

V. ACQUAPENDENTE

27

CANINESE

25

PIANOSCARANO

25

CASALOTTI

22

OLIMPIA

21

ANGUILLARA

20

TOLFA

19

FOCENE

19

LA STORTA

18

SANTA MARINELLA

18

BRACCIANO

17

CECCHINA - PISONIANO

1-1

TARQUINIA - ALBALONGA

1-1

DIANA NEMI - MONTEFIASCONE

1-0

FIUMICINO - REAL POMEZIA

2-5

FONTENUOVESE - RIETI

3-2

LA SABINA - REAL MONTEROSI

1-4

CITTA’ DI CERVETERI

13

OSTIA MARE - GUIDONIA

2-0

LA SABINA

10

TOR SAPIENZA - MACCARESE

GUIDONIA

8

VILLANOVA - LADISPOLI

e che in esterna conferma di non conoscere limiti con 3 vittorie e 5 ko nel suo score. Sinora neanche un pareggio. Prosegue invece il cammino irto di dif�coltà per la Foglianese di Giovannini e il Canepina riaf�dato alle cure di Paolo Proietti. Per la Foglianese scon�tta per 2-0 sull’Olimpia e conferma del penultimo posto in classi�ca con il divario di chi le precede che continua ad aumentare e 12esima scon�tta in 15 gare per un campionato sempre di più in salita con

i limiti di organico che sono super evidenti. PROSSIMO TURNO Domenica prossima per le nostre provinciali avremo i match tra Caninese e Santa Marinella, trasferta a Roma contro il Csalotti per l’Ischia di Castro, la Vigor si recherà nella tana del Città di Cerveteri, derby tra Pianoscarano e Canepina mentre la Foglianese ospiterà il Futbol Club.

PROMOZIONE GIRONE A - 15° GIORNATA ANGUILLARA - CANINESE

2-1

FREGENE - CITTA’ DI CERVETERI

2-1

FUTBOLCLUB - CANEPINA

2-1

ISCHIA DI CASTRO - GRIFONE MONTEVERDE

0-0

OLIMPIA - FOGLIANESE

2-0

17

PIANOSCARANO - CASALOTTI

1-2

FUTBOLCLUB

17

SANTA MARINELLA - FOCENE

1-0

3-0

FOGLIANESE

11

TOLFA - LA STORTA

2-3

4-1

CANEPINA

5

VIGOR ACQUAPENDENTE - BRACCIANO

2-1


� �

sport

SPORT

22

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO 1ª CATEGORIA

Castrense, viaggio in solitudine. 11x3=33 Esordio amaro per mister Valentini con la Sorianese, ko contro la Pol. Falisca di LEONARDO CUTIGNI

vo la caduta della Nuova Sorianese nel campo della Polisportiva ’ stata una domenica in Falisca. Credevo di arrivare allo Prima Categoria sempre scontro di domenica con sei lunall’insegna della regina ghezze di vantaggio ma questo Castrense che vola, vola e non si testimonia ancora una volta che ferma più. 11 per 3 fa 33 dopo nel calcio nulla è scontato. Anzi, il 2-0 contro il Monte Romano in questo campionato nulla è con la doppietta di Pacenza e scontato, non ci sono squadre ulteriore allungo in graduatoria materasso, ognuna delle avversacon la Nuova Sorianese della rie mette in campo tutto quello gestione miche ha e vincere ster Mauro non è per nulla Valentini che facile.” Eppure è partita nel la Castrense peggiore dei viaggia a dopmodi con il pia velocità: ko subito sul “Fin ora abcampo della biamo interprePol. Falisca tato in maniera che ha vinto ottimale ogni con il gol di s�da. I miei gioNardecchia. catori si sono Per il resto turno caratterizzato messi a disposizione ed i risultati, dall’assenza completa di pareggi anche con un pizzico di fortuna con i successi importantissimi in determinate circostanze, ci del Capranica che con il gol di hanno premiato.” È un fattore Doraci ha rotto l’imbattibilità di mentalità: “Le partite si vincasalinga del Blera e della Vir- cono prima nella testa e poi nel tus Bolsena dell’ottimo mister campo, con le dovute eccezioni Centaro che con la rete di Burla ovviamente. Gli avversari vanno si è imposto sul terreno del La- rispettati dal primo all’ultimo e tera. Negli altri match ritorno �no ad oggi posso dire che ogni al successo della Valleranese che giocatore a mia disposizione ha ringrazia il suo bomber Santini raccolto questo messaggio.” che con la doppietta messa a Alla base dunque c’è un grupsegno ha �rmato il successo per po solido: “I risultati ci confor2-1 sul Tuscania di mister Forti. tano e rendono tutto più facile, Sfruttano alla grande il fattore ma al principio c’è un gruppo

E

Avanza la V. Bolsena corsara a Latera, bene il Capranica che espugna l’imbattuto campo di Blera

PRIMA CATEGORIA GIR. A 11ª GIORNATA

PRIMA CATEGORIA GIR. D 11ª GIORNATA

BLERA - CAPRANICA

0 -1

CAMPAGNANO - FORTITUDO NEPI

2-1

CASTRENSE - MONTE ROMANO

2-0

CANALE MONTERANO - RIGNANO SORATTE

3-3

CIMINA RONCIGLIONE - VIGNANELLO

2-0

CASTELNUOVESE - PRO ROMA

2-0

DORIA SAN MARTINO - V. CIMINI

3-2

FIANO ROMANO - CESANO

6-0

LATERA - V.C. BOLSENA

0-1

FORTITUDO CALCIO - CASAL BARRIERA

2-3

MONTALTO - VASANELLO

2-1

REAL PORTUENSE - POMEZIA

2-0

POL. FALISCA - NUOVA SORIANESE

1-0

SACROFANO - OTTAVIA

1-1

VALLERANESE CALCIO - TUSCANIA

2-1

TREVIGNANO - CAPENA

2-0

PRIMA CATEGORIA GIR. A 12ª GIORNATA (18/12)

PRIMA CATEGORIA GIR. D 12ª GIORNATA (18/12)

CAPRANICA - DORIA SAN MARTINO

11,00

CASAL BARRIERA - SACROFANO

11,00

MONTE ROMANO - LATERA

11,00

CESANO - CANALE MONTERANO

11,00

NUOVA SORIANESE - CASTRENSE

14,30

CAPENA - FORTITUDO CALCIO

11,00

TUSCANIA CALCIO - BLERA

11,00

FORTITUDO NEPI - TREVIGNANO

11,00

VASANELLO - VALLERANESE

14,30

OTTAVIA - FIANO ROMANO

11,00

VIGNANELLO - POL. FALISCA

11,00

PRO ROMA - CAMPAGNANO

11,00

V. C. BOLSENA - MONTALTO

14,30

RIGNANO SORATTE - REAL PORTUENSE

11,00

VIRTUS CIMINI - C. RONCIGLIONE

11,00

ROMULEA - CASTELNUOVESE

11,00

�nale.”. Per domenica tutti pronti: “Rientrerà sicuramente Calistri che ha scontato il turno di squali�ca, poi farò le mie scelte seguendo il lavoro infra-

A tu per tu con il mister della regina Raspoli Nel girone D altro ko per la F. Nepi settimanale. La cosa a cui tengo tuttavia è quella di mantenere la serenità qualunque cosa accada in campo, solo così potremo dare il meglio nel sintetico di Soriano che tra virgolette potrebbe essere l’insidia maggiore.” Lo scontro tra le due pretendenti al campionato è cominciato, per la Castrense sarà un match ball anticipato mentre per la Nuova Sorianese sarà l’ultima chiamata alla corsa per il titolo. GIRONE D Domenica amara per la F. Nepi che ha perso a Campagnano per 2-1 un confronto in cui era passato in vantaggio e avrebbe meritato molto di più.

campo il Doria San Martino di mister Zucchi che con le reti di Proietti Ragonesi, Iaconissi e Delle Monache ha battuto per 3-2 la Virtus Cimini (doppietta di Maiorana), il Ronciglione che con le reti di Temperini e Piergiovanni ha piegato il Vignanello e il Montato che con la doppietta del ritrovato Cristiano Marini ha piegato la reisstenza per 2-1 del Vasanello, sempre in grossa dif�coltà. A TU PER TU CON MISTER MAURO RASPOLI Attendendo il big match di domenica a Soriano mister Mauro Raspoli tecnico della regina Castrense analizza l’11 giornata appena trascorsa che ha riservato non poche sorprese: “Devo dire che non mi spetta-

solido che fortunatamente si è amalgamato in fretta e che oggi è pronto a raccogliere ogni s�da.”. Mercato chiuso o qualche novità in vista: “Mercato strachiuso. La rosa è perfetta e non credo che occorrano rinforzi. I risultati d’altronde parlano da soli. Se compri a Dicembre è per inserire qualcosa in più nella squadra titolare e dato che nessuno è mai venuto meno ai propri doveri non vedo perché dovrei chiedere al presidente qualcosa in più.” Cominciate a pensare al traguardo dei 90 punti: “Non ci ho mai pensato e mai ci penseremo. Il nostro obbiettivo è vincere il campionato e dare il massimo in ogni incontro. Se poi continueremo con questo passo i record verranno di conseguenza ma nessuno deve distrarsi dal traguardo

GIRONE A CASTRENSE

GIRONE D 33

CAPENA

26

NUOVA SORIANESE

24

REAL PORTUENSE

23

VIRTUS BOLSENA

20

FORTITUDO ROMA

22

CAPRANICA

19

TREVIGNANO

22

MONTALTO

18

RIGNANO SORATTE

18

BLERA

17

FIANO ROMANO

18

CIMINA RONCIGLIONE

17

CANALE MONTERANO

16

VALLERANESE

14

CASTELNUOVESE

16

DORIA SAN MARTINO

14

ACES CASAL BARRIERA

16

TUSCANIA

12

CAMPAGNANO

14

MONTE ROMANO

11

OTTAVIA

13

LATERA

11

ROMULEA

13

POL. FALISCA

11

SACROFANO

11

VIGNANELLO

9

PRO ROMA

10

VASANELLO

7

CESANO

6

VIRTUS CIMINI

6

FORTITUDO NEPI

5


� �

sport

SPORT

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

23

BASKET

Dopo una buona prima frazione la squadra di coach Orchi perde di dieci la seconda

U

na Stella Azzurra apparsa al di sotto delle abituali prestazioni casalinghe e certamente non brillante come pure nella scon�tta di Aprilia contro la capolista, si fa sorprendere da una buona Serapo Gaeta, gettando la partita in una seconda frazione veramente incolore e densa di errori gratuiti.

Coach Orchi e Baleani

Stella Azzurra così non va

Sagra degli errori e seconda frazione incolore regalano la vittoria al Gaeta

STELLA AZZURRA VITERBO 64: Giganti 18, Pasqualini 15, Lanfaloni 12, Bizzarri 11, Zena 3, Baliva 2, Pasquali 2, Rogani 1, Meroi, Toselli Coach: O. Orchi A. All.: A. Baleani SERAPO GAETA 68: Lilliu 23, Pietrosanto 18, Valerio 12, Siniscalco 11, Guida 2, Macaro 2, Addessi, Macera, Marrocco, Sorrentino Coach:

Arbitri: W. Raimondo ed A. Suriani

di Zena ed il rientro di Baliva riescono a modi�care le cose. Toselli non appare reattivo e padrone delle plance come al solito e Gaeta si allontana con il punteggio grazie anche ad un ottimo Lilliu ed alle rapide transizioni �nalizzate da Valerio e Pietrosanto. La Stella non reagisce e va al riposo sotto 24-36, avendo realizzato solo 9 punti (tra l’altro con una bomba ciascuno di Zena e Pasqualini).

Orchi alza moltissimo la voce negli spogliatoi per scuotere i suoi e cercare di farli entrare in partita almeno nella seconda parte di gara. La Stella parte subito con un’altra palla persa e Guida ne appro�tta per mettere un altro canestro. Pasquali e Giganti riavvicinano i padroni di casa, ma Lilliu è chirurgico con un tiro da oltre l’arco. Valerio e Siniscalco danno il massimo vantaggio alla Serapo, ma un Giganti

D

urante il tradizionale “Galà dei diamanti” svoltosi l’8 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, la Federazione Italiana Baseball e Softball ha assegnato il premio “Golden Glove” a due giovani viterbesi: Andrea Sgnaolin, come miglior terza base, e

Alessandro Vaglio, come miglior seconda base 2011. Il premio “Golden Glove” viene annualmente assegnato dalla FIBS, per ciascun ruolo difensivo, a quei giocatori che durante la stagione agonistica si sono messi maggiormente in evidenza per risultati, qualità tecnica e capacità di gioco. Su nove premi ben due sono andati a questi ragazzi provenienti dal vivaio della Rams B.C. di Viterbo e questa la dice lunga su una realtà sportiva sicuramente di altissima qualità tecnica se poi riesce a produrre elementi di così alto valore. Sia Sgnaolin che Vaglio, che quest’anno hanno anche giocato

nella nazionale maggiore con ottime prestazioni e grandi successi in campo internazionale, affondano quindi le proprie radici in quel campo comunale di baseball viterbese che è ormai completamente dimenticato da un’amministrazione comunale che, pur avendone la proprietà, da anni non interviene economicamente a sostegno della società sportiva che lo gestisce e che lo porta avanti unicamente con le proprie forze disponibili. Un ringraziamento quindi ad Andrea Sgnaolin ed a Alessandro

Il premio è assegnato dalla Fibs in base a risultati qualità tecniche e capaciatà di gioco

Tuscania prova di forza, Orte e Civita nulla da fare el week-end appena terminato sono scese in campo ancora una volta il Tuscania, l’Interporto Orte e il Civita Castellana ovvero le nostre tre rappresentanti nella serie B2 nazionale. Vediamo come è andata. QUI TUSCANIA Non conosce ostacoli la corsa del Tuscania capolista che anche ad Ostia si impone per 3-1 e mantiene la vetta del torneo con 3 lunghezze di vantaggio sul Terracina secondo e 4 sul Casal Bertone terzo. Nel palazzetto romano i ragazzi di coach Bonaccorso hanno dovuto esprimere tutte le loro qualità per avere la meglio sui padroni di casa che, soprattutto nei primi 3 set hanno cercato in tutti i modi di arenare la corsa della battistrada.

e Lanfaloni insaccano da distanza siderale, ma non basta per evitare la vittoria, comunque voluta e meritata, di un valido Gaeta. Nella Stella, tutti sotto tono, a parte un ottimo Giganti (18 punti e 9 rimbalzi). Troppe palle perse per la Ilco ed un approccio alla partita a tratti apparso svogliato. Ora prossimo impegno, prima del recupero esterno contro la Tiber, in quel di Ciampino.

Sgnaolin e Vaglio, un Golden Glove da sogno

VOLLE B2 - Prosegue la marcia trionfale dei ragazzi guidati da Bonaccorso

N

il pressing comunque tardivo dei bianco blu e perde un’altra palla alla rimessa che Lanfaloni trasforma. Baliva commette il quarto fallo e Lilliu non sbaglia dalla carità, ma la Stella ora viaggia discretamente e Pasqualini e Lanfaloni la portano a -7 (56-63) a 2’ dalla �ne. Bizzarri fa -5, ma la difesa essere aggressiva e regalare liberi a Gaeta che con Macaro non sbaglia. Nell’ultimo minuto Pasqualini

BASEBALL & SOFTBALL - Al “Gala dei diamanti” premiati due giovani viterbesi

Parziali: 15-17/ 9-19/ 12-14/ 28-18 Orchi chiama allo starting �ve capitan Baliva, Bizzarri, Pasqualini, Giganti e Lanfaloni, non utilizzando �n dall’inizio Toselli per dosare i lunghi causa la pesante assenza di Cosentino, costretto al forfait causa in�uenza e sostituito nel roster dall’esordiente under Meroi, prodotto delle giovanili della Stella. La prima parte di gara è piacevole e giocata ad un buon ritmo. Lanfaloni e Pietrosanto aprono il referto con una tripla per parte e si assiste ad un continuo sorpasso reciproco con Giganti e bizzarri da una parte e Siniscalco e Valerio dall’altra. Alla prima sirena gli ospiti sono avanti 17-15 e la partita pare del tutto in equilibrio. Ma inspiegabilmente la Stella va in pausa: pochi ed imprecisi i tiri dei biancostellati che tentano improbabili penetrazioni che vanno regolarmente ad infrangersi contro la difesa avversaria. I ragazzi di Orchi tra l’altro cominciano a caricarsi di falli e neanche l’ingresso

unico con le mani calde ne mette tre di �la. La Ilco sembra �nalmente reagire con convinzione, ma ancora due palloni sbagliati consegnano agli ospiti 4 punti ed il 50-36 che chiude la terza frazione. Bizzarri inizia bene l’ultima parte, ma ancora Lilliu e Pietrosanto allungano. Pasqualini tira da lontanissimo ed insacca e Giganti piazza un tiro dif�cilissimo dalla linea di fondo. Gaeta pare soffrire

La capolista deve ricorrere a tutte le sue qualità per battere Terracina Dimostrazione ne sono i parziali dei primi due giochi con i viterbesi vincenti sempre per 25-23. Nel quinto invece, dopo aver ceduto 25-17 il quarto, Corsetti e soci sono tornati a spingere sull’acceleratore chiudendo il match con un netto 25-20. QUI INTERPORTO ORTE Ancora una pesante sconfitta invece per l’Interporto Orte che non riesce più a vincere e che al “PalaSmargiassi” si è arreso per 3-0 anche ai sardi del

Quartucciu. Una battuta d’arresto che, nonostante la buona classifica dei sardi, nessuno si spettava nell’ambiente biancorossi convinto che questa fosse la gara per poter ripartire dopo un periodo un po’ nero. Invece nulla da fare e gara praticamente senza storia con i cagliaritani che si sono imposti con un doppio 25-19 e 25-21. A seguito del quarto passo falso consecutivo, gli ortani restano quintultimi con il divario dall’ultimo posto che costa la retrocessione che scende a soli tre punti. QUI EGI SPA CIVITA CASTELLANA Si arrende 3-0 alla capolista Monterotondo la compagine civitonica dell’Egi Spa. I civitonici infartti non riescono nel colpaccio di sgambettare

la capolista e rosicchiargli punti importanti in chiave play-off. Passando al match, c’è stata anche qui poca storia con la prima della classe che ha imposto le proprie qualità conquistando il match con questi parziali 25-20, 2517 e 25-16

Vaglio che portano in alto il nome di una città che poco sa e poco fa per aiutare l’incremento di questa disciplina sportiva che invece le sa dare lustro e prestigio sportivo in campo nazionale ed internazionale. Grazie Andrea, grazie Alessandro, noi siamo tutti fieri ed orgogliosi di voi.


����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N. 304 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Politica

Marini, “ecco perché al processo Cev il Comune sarà parte civile” Servizio a pagina 4

MARTEDÌ 13 DICEMBRE 2011 ���������������������

Carabinieri in lutto

Attualità

Ieri l’ultimo saluto al brigadiere Valentino

Aeroporto, i vertici Adr parlano di stanziamenti Servizio a pagina 5

Servizio a pagina 3

Gaetano Mautone, uno dei giudici del collegio è incompatibile ma a tenere banco è il caso Diddi

Questa mattina salta l’udienza Cev Marini avrà scelto bene?

Il sindaco Giulio Marini ha ceduto alle pressioni dell’oposizione e, secondo il parere di molti, ha sbagliato nel far costituire l’amministrazione parte civile contro i 31 indagati nel maxi processo Cev. Non solo, ha af�dato l’assistenza legale all’avvocato Alessandro Diddi, legale di �ducia di Aloisio e Paoloni (non solo, ndr). Perché è stato scelto questo avvocato? Una scelta che costerà caro, dicono! Servizio a pagina 3

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

Calcio La Viterbese ha trovato il suo ariete

Eccellenza Acuto Monterosi sconfitta amara per il Montefiascone

Basket Belli CGT un blitz che vale oro

Servizio a pagina 20

Servizio a pagina 21

Servizio a pagina 19

Redazione via Cassia Nord 12 A - 01100 Viterbo - Centralino 0761.346807 - Fax 0761.1705337 Email: redazione@opinioneviterbo.it


����������

p

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N.299 - Euro 1,00 �����������������������

GI ���������������������

Una giornalista esclusa si rivolge all’Associazione Stampa Romana ed al cons

Concorso Ater, iniziano i ri ����� �� ������� �������� ������������� ����������������������������������� ��������� ���� ��������� �������� �������������������������������������� ������������������������������������ ���������������� ���������� ����������� �������������� �� ������� ������ ��� ������� ����������� ���� ������ ��� ������������� ������� ������������� ���� �������� ��� ������� ������ ��� ��������������������������������������� ������������ ������������� �������� ���� ���������� ��� ������ ��� ���������� ������������������������������������� ����������� ���� ����������� ������� �������������������������������������� ������������������������������������ ������������������������������������� ������������������������������������ �������������������������������������� �������������������������������� ������������������������������������� ������� ������� �������� ���� ������������������������������������ ���������������������������������

A

MO

Num even delle

ACQ

E’ p


Martedì 13 Dicembre 2011

cronaca

Viterbo & AltoLazio

3

Ha fatto decidere alla sua giunta. Assenti Zucchi e Muroni imputati è uscito al momento del voto Vittorio Galati e gli altri hanno dato il consenso di agire affidando la costituzione in danno all’avvocato di Aloisio e Paoloni, Alessandro Diddi

Carcere confermato per romeni-bomber I

di Paolo GIANLORENZO

E

ra il 25 ottobre scorso quando politici, imprenditori e dirigenti comunali travolti dal caso Cev furono rinviati a giudizio per abuso d’uf�cio ed emissione di fatture false. Su 17 di loro pesa anche l’accusa di associazione a delinquere (�nalizzata all’abuso d’uf�cio,ndr). Il giudice per le udienze preliminari Francesco Rigato non si era preso certo la briga di discutere gli oltre tre anni di indagini della Procura e quindi ha disposto il giudizio che avrebbe dovuto avere inizio questa mattina. Avrebbe avuto inizio perché si parte con il primo rinvio. Nel collegio dei giudici, infatti, �gura Gaetano Mautone. La sua posizione è incompatibile e sarà quindi contestata ad inizio udienza perché ha preso parte alle indagini in veste di Gip e quindi non può giudicare se stesso. Non solo, ci sono anche diversi errori di noti�ca non fatti pervenire a tutti e 31 gli imputati. Nel frattempo però è scoppiato un vero e proprio caso politico. Venerdì scorso, il sindaco Giulio Marini, ha deciso, insieme a gran parte della sua giunta, di costituirsi parte civile nel processo. Questa decisione, come prima conseguenza, avrà quella di far dimettere due assessori imputati nel processo e cioè Sandro Zucchi e Paolo Muroni. Al di là del fatto che la costituzione di parte civile nei confronti anche degli amministratori appare ai più un eccesso di zelo da parte del sindaco (se responsabilità ci sono sono ascrivibili solo ai Cda del Cev e dei dirigenti comunali, ndr) quello che dal punto di vista politico è grave che l’assistenza legale è stata af�data all’avvocato Alessandro Diddi di Roma. Diddi, come noto, difende personaggi politici di spicco del Partito Democratico come Giuseppe Antonio Maria Aloisio, Mauro Paoloni indagati in vicende gravi sulla gestione dell’Azienda Sanitaria Locale. Diddi, lo sanno tutti, è un uomo di �ducia della parte

Il futuro della giunta Giulio Marini appesa ad un filo. Diddi, ultimo a destra e il tris dei big da lui assistiti Paoloni,Marini e Pippo Aloisio

Cev, Marini e i tre moschettieri

Ha deciso di far costituire l’amministrazione parte civile nel processo già prescritto avversa al centrodestra viterbese. E’ un bravo avvocato, tra i giovani più emergenti di Roma, ma la sua nomina stride ed è stata forse inopportuna. Questa scelta creerà di certo molti problemi dal punto di vista politico al sindaco Marini. Di sicuro la sua maggioranza sarà molto più critica da oggi in poi (anche se ieri in consiglio ci sono state diverse discussioni) ma adesso dovrà scegliere con molta attenzione se continuare a fare il primo cittadino di Viterbo non avendo più garanzie sui numeri

o dimettersi dall’incarico e continuare a fare il deputato. Per la prima volta si troverà di fronte ad una scelta determinante per il suo futuro politico. Non vorremmo certo essere nei suoi panni visto che, di questo siamo certi, la destra viterbese, quella che �no ad oggi ha preso calci in bocca (dal punto di vista politico ovviamente) sta serrando i ranghi e si prepara a giocare qualche brutto scherzo a chi, �no ad oggi, grazie alla grande fusione tra Forza Italia e Alleanza Nazionale, ha giocato a fare piazza pulita di posti ed incarichi.

Ieri l’ultimo saluto al Brigadiere Capo Valentino il grande presidente della sezione Carabinieri E

rano in tanti a portare l’ultimo saluto al brigadiere capo Sebastiano Valentino. Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, era stimato e rispettato per la sua grande, grandissima dispobilità. Sempre presente, sempre pronto a correre dove c’era bisogno. E’ stato arte�ce del gemellaggio tra i congedati dell’Arma Paracadutisti con l’associazione Viterbese dei Parà. Oltre a questo il suo grande impegno per il volontariato.

Alla chiesa di San Pietro dove si sono svolte le esequie erano presenti tutte le associazioni dei vari corpi militari e quelle del volontariato. Presente anche il colonnello comandante dei carabinieri di Viterbo Gianluca Dell’Agnello, l’assessore comunale Vittorio Galati e tantissime divise. Lui la divisa dei carabinieri non solo l’ha onorata con il lavoro e l’impegno, ha continuato ad amarla anche dopo aver raggiunto la meritata pensione. Tanto forte era il suo rapporto con gli

associati che da sei anni guidava la sezione “Pietro Cuzzoli”. Ha lasciato un grande vuoto e molti viterbesi hanno perso un punto di riferimento. A 64 anni ha deciso di partire per i cieli dove sarà stato accolto con grande amore da tutte quelle persone che lo hanno preceduto. La nostra redazione e il direttore Paolo Gianlorenzo, ex carabiniere, si uniscono al dolore dei familiari e dell’Associazione.

mpavidi, scaltri e perfettamente organizzati. Un boss al vertice e quattro (per il momento) scagnozzi per fare il lavoro sporco. A fare scacco al sodalizio criminale (che aveva sede a Bassano Romano e che, oltre alla tecnica del “buco”, era specializzata nella più pericolosa e devastante tecnica delle esplosioni con il gas acetilene) dedito ai furti ai danni di esercizi commerciali e bancomat erano stati i carabinieri del Comando provinciale di Rieti che, dopo un’articolata attività info-investigativa, erano riusciti ad incastrare cinque malviventi di origini romene: Hotnog Costantini (36 anni); Bucur Ion (34); Mirea Nicolae Renus (28); Cengher Ionel (30); Runcan Ion (27 anni; e Marinescu Florin (29). Diversi gli episodi criminosi messi a segno tra le province di Lazio e Toscana a loro riconducibili; tra questi anche due a Vetralla: il primo nella notte fra il 27 ed il 28 novembre allo sportello bancomat della banca Monte dei Paschi di Siena; il secondo (fra il 6 ed il 7 dicembre) ai danni della Sanitaria Giuliani, per un bottino di ben 150mila euro. “Fortunatamente recuperato in tempo – avevano fatto sapere gli investigatori - e restituito ai proprietari”. Fortunatamente perché i “nostri” erano già pronti a caricare il malloppo su un furgone da spedire in Romania. “Come erano soliti fare dopo ogni furto”. Per i cinque, con l’accusa di furto aggravato, le manette erano scattate il 9 dicembre scorso, quando erano stato tradotti nel penitenziario viterbese a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Sabato scorso l’interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari Franca Marinelli, che ha convalidato l’arresto applicando la misura di custodia cautelare in carcere.

Investe una ragazza e scappa Dal sito www.italia-programmi.net fatturavano ad ignari utenti i download di alcuni software Pirata della strada si è costituito Sgominata banda delle truffe on-line A I nveste una ragazza e poi scappa. Il fatto è accaduto alle 2 della notte tra sabato 10 e domenica 11 a Tuscania, precisamente in piazza Mazzini. Secondo una prima ricostruzione l’auto è arrivata ad altissima velocità in direzione di una coppia che tornava a casa dopo una serata passata con gli amici. Mentre il giovane è riuscito a schivare il mezzo, la ragazza, 21enne e residente nell’orvietano, è stata colpita in pieno dal mezzo e, dopo un volo di alcuni metri, è caduta rovinosamente sull’asfalto. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che, dopo aver provveduto a stabilizzare la giovane,

l’hanno trasferita al Belcolle per le cure del caso. Ha riportato una trauma cranico, alcune ferite dovute alla caduta ed una contusione alla gamba. Grazie alla testimonianza del ragazzo e di alcune persone che si trovavano nel luogo dell’incidente i carabinieri di Tuscania sono riusciti a risalire all’auto e al giovane proprietario, un 31enne del posto. Appena prima che i militari si recassero a casa del pirata per procedere all’arresto, il giovane si è costituito. E’ stato denunciato per omissione di soccorso, gli è stata ritirata la patente e l’auto è stata sequestrata.

gli ignari clienti arrivavano mail con minacce di recupero crediti. La procura di Roma ha aperto un fascicolo per truffa. Offrivano la possibilità di scaricare software gratuitamente dal proprio sito internet, ma agli utenti veniva poi comunicato che, avendo usufruito dei servizi, risultavano aver sottoscritto un contratto biennale con richiesta di pagamento di 96 euro l’anno. Nella trappola di ‘’italiaprogrammi.net’’ sono caduti alcuni cittadini del litorale viterbese, tra i quali numerosi minori. Ad un dodicenne è stato chiesto un conto di quasi mille euro. Con l’accusa di tentata truffa e messaggio ingannevole, la procura di Roma ha aperto un fascicolo processuale nei confronti dei responsabili della

società ‘’Estesa Limited’’, al quale è riconducibile il sito registrato alle Seychelles. Dopo aver imposto in maniera ingannevole la �rma del contratto agli ignari navigatori sono iniziate ad arrivare mail per il sollecito di pagamento con minacce di recupero crediti nel caso della mancata corresponsione. Le indagini, delegate dal procuratore aggiunto Nello Rossi ai sostituti Maria Teresa Gregori e Nicola Maiorano, del pool reati informatici, sono partite sulla base di una decina di denunce e di almeno 4000 segnalazioni arrivate al garante della concorrenza e del mercato. Sulla vicenda si sono mosse, nei mesi scorsi, anche le associazioni di consumatori ottenendo dal Garante una dichiarazione di

‘’pratica scorretta’’ ed una successiva intimazione a pubblicizzare correttamente le condizioni di scarico dei programmi online. Secondo gli inquirenti, l’ammontare della somma ottenuta in modo illecito sarebbe di circa 100mila euro. Ecco come scrivevano: “Italia-Programmi.net Ultimo sollecito prima della consegna al recupero crediti Gentile Signora Tizia Caio, Nonostante la fattura del 26/10/ 2011 e il sollecito via mail purtroppo �no ad oggi non abbiamo ancora ricevuto il pagamento della fattura per aver usufruito del nostro servizio Italia-Programmi.net. Con lapresenteLapreghiamoperl’ultima volta di effettuare il pagamento integrale dell’ammontare sotto indi-

cato entro il 19/12/2011 sul conto corrente indicato. Cifre non ancora pervenute: Ammontare del credito: 96,00 Commissioni di sollecito: 8,50 Ammontare totale: EUR 104,50 Indichi per favore la seguente causale: F404715 Per poter effettuare il boni�co La preghiamo di utilizzare le seguenti coordinate: Bene�ciario: Estesa Ltd. IBAN: CY300050014000014001 54795201. BIC-Code: HEBACY2N Causale: F404715 Dopo questo termine di pagamento ci vedremo purtroppo costretti di passare la documentazione al nostro uf�cio di recupero crediti”.


politica

4

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La Destra invita i cittadini ad acquistare prodotti italiani Dal partito socialdemocratico un plauso al sindaco “ “

Fai la scelta giusta. Questo Natale, proponiamoci di comprare i regali da piccoli imprenditori, piccoli artigiani, piccole librerie indipendenti e perché no, magari dall’amico o amica che ha un agriturismo che produce marmellate, conserve, vino oppure prodotti tipici”. A lanciare l’appello “compra italiano” è Ga-

briele Capopresso della federazione viterbese de La Destra. “Facciamo in modo che i nostri soldi – spiega Capopresso arrivino a gente comune, che lavora seriamente e che ha bisogno di essere sostenuta e non alle multinazionali che ormai hanno il monopolio del commercio. .In questo momento di crisi abbiamo il dovere di sentirci

partecipi della nostra economia contribuendo ad essa con i nostri acquisti. Il Made in Italy non è solo una scelta – prosegue - ma una responsabilità per tutti noi, che contemporaneamente siamo consumatori e produttori. Torniamo ad essere Nazione – chiosa - e a sentirci una grande famiglia che nella difficoltà riscopre

il valore dell’unità. I popoli che si dividono e che non sanno far quadrato finiscono per essere soggiogati. Il mondo finanziario ci attacca e cerca di depredare le nostre ricchezze.Noi – conclude - rispondiamo con la giusta medicina. Uniamoci sotto la nostra bandiera ed impariamo ad essere Italiani, fieri ed orgogliosi”.

Bene, il sindaco Marini che al processo Cev, si è costituito parte civile”. Lo sostiene con vigore il segretario regionale del partito Socialdemocratico Carmelo Bonarrigo, il quale commentando la vicenda della municipalizzata ha invitato “Marini e il consiglio comunale di Viterbo ad avere il coraggio di costituirsi parte civile ed a non farsi commuovere dalle prediche”. Bonarrigo tocca anche il pro-

blema dell’assessorato vacante lasciato libero da Arena dopo la sua nomina all’Arpa regionale; assessorato che urge di una soluzione. Il Segretario dei socialdemocratici incalza, in�ne, il primo cittadino di Viterbo a dare una risposta de�nitiva in merito alla sua doppia posizione: sindaco e parlamentare. “Noi rispetteremo le sue volontà, ma come cittadini – conclude il prof. Carmelo Bonarrigo - lo invitiamo a rimanere alla guida della nostra città”.

IL CASO - Il sindaco Giulio Marini lo ha ribadito ieri durante il consiglio comunale

Cev, il Comune sarà parte civile” Durante l’appuntamento natalizio Fioroni chiede l’azzeramento della dirigenza del Pd locale

E

Fioroni se la prende con Egidi, al quale chiede di azzerare gli organismi dirigenti del partito. Durante il consueto appuntamento di �ne anno con i viterbesi l’ex ministro fa il pollice verso all’attuale gestione del partito in provincia di Viterbo. Il messaggio per il segretario Andrea Egidi è chiaro: “La direzione si è riunita solo due volte – dice Beppe Fioroni - perché si sono accorti che mezzo partito non c’era. Ma pure nella gestione di questo partito occorre ricostruire unità in un progetto che parli nuovamente a tutto quel mondo che aveva votato altri e che oggi se non lo motiviamo rimarrà a casa alle prossime amministrative”. Bisogna uscire dallo stallo. Parola d’ordine, “riattivare il partito”.

di MARIO MIGNECO

A

veva tempo sino ad oggi per decidere sulla questione Cev. Ieri pomeriggio, durante il consiglio comunale, il sindaco Giulio Marini ha spiazzato tutti annunciando di costituire il Comune parte civile al processo sulla municipalizzata. I legali di Palazzo dei Priori hanno dato il via libera: “La norma mi mette nelle condizioni di essere un buon padre di famiglia – dichiara Marini - e difendere gli interessi del Comune. Sono quelli di perseguire il miglior andamento economico e qualora siano accertati danni, cercare di recuperare, se il danno dovesse essere accertato dagli organi preposti. Il padre di famiglia – spiega il sindaco - difende l’istituzione e deve costituirsi parte civile e lo deve fare per guardare gli interessi della propria famiglia e non solo quella allargata, la giunta e l’amministrazione in carica. Per

questo siamo costretti a costituirci parte civile. Qualora anche uno dei 35 rinviati a giudizio fosse condannato – puntualizza - gli organi preposti potrebbero chiedere risarcimento del danno erariale a sindaco e giunta. Se non ci costituiamo, anche le assicurazioni di cui siamo dotati non coprirebbero il risarcimento. Per questi motivi siamo costretti a fare questo passo”. Ma il sindaco difende il suo operato: “Vedo un continuo stillicidio nei confronti del Comune, verso questa e la precedente amministrazione, che mi lascia perplesso. C’è un atteggiamento deleterio verso questa amministrazione, deleterio per il Comune e per la città. Va detto in modo forte: è dannoso per la città”. Nonostante questa dif�cile scelta sul processo Marini non ha dubbi: “C’è un impianto accusatorio eccessivo. Mi sono candidato con persone oneste e saranno loro stessi a dirlo in udienza”.

Nuovo regolamento deciso dal segretario nazionale del Pdl L’Italia dei Valori ricorda Angelo Vassallo L’appello di Sel

Stop ai doppi incarichi I

l Pdl ha deciso di mettere la parola fine ai doppi e tripli incarichi. Il regolamento attuativo dell’articolo 35 dello statuto del partito di Berlusconi disciplina infatti le incompatibilità di carica. Entrerà in vigore dal prossimo congresso. Nel caso del sindaco Giulio Marini vi è contrasto tra il suo ruolo di coordinatore provinciale del partito e sindaco di un capoluogo di provincia. Norma che vale anche per i vice coordinatori. Si tratta, però, di un regolamento interno al Pdl che riguarda le incom-

Angelino Alfano

patibilità tra incarichi di partito e mandati istituzionali. Il regolamento, quindi, non stabilisce contrasti, come nel caso di Marini, tra l’essere un sindaco di una grande città e parlamentare. E’ stato Angelino Alfanno, segretario nazionale del Pdl, con una lettera spedita ai dirigenti del partito, a portare la buona novella. C’è un’altra novità per i coordinatori e i vice vicari provinciali o di grande città che intendono candidarsi alle elezioni politiche, europee, regio-

Francesco Lollobrigida

nali o amministrative: devono sospendersi dal loro incarico con decorrenza di sei mesi prima della scadenza dell’organo al quale intendono candidarsi, fatta eccezione per i sindaci dei comuni sotto i 15 mila abitanti. Nel Lazio, dovranno rinunciare alle cariche di coordinatori anche Francesco Lollobrigida, segretario provinciale Pdl di Roma e assessore ai Trasporti della Regione, e Franco Fiorito, coordinatore Pdl della provincia di Frosinone e capogruppo alla Pisana. M.M.

Giulio Marini

Presentato il libro “Il sindaco pescatore” “Mancano spazi sulla vita del primo cittadino di Pollica per socializzare”

I

In un momento molto delicato come quello che sta attraversando la Tuscia, in cui si scoprono sempre nuovi ed aberranti reati ambientali e la criminalità organizzata si sta prepotentemente infiltrando senza trovare troppa resistenza, ricordare un uomo come Angelo Vassallo fa ancora più male”. Lo dichiara Federico Chiovelli del coordinamento provinciale Idv a margine della presentazione del libro “Il Sindaco Pescatore”. Un evento tenutosi alla sala conferenza di Palazzo Gentili per ricordare di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente ucciso per aver svolto il suo ruolo di amministratore locale in difesa della legalità, della tutela del territorio e dell’ambiente. Chiovelli è uno dei nipoti di Vassallo, ed è stato uno dei promotori dell’iniziativa della Provincia. Il modo di fare politica di mio zio – spiega Chiovelli sembra lontano anni luce da ciò che ci circonda. Il suo modo di essere tra i cittadini per capirne i bisogni ed aiutarli qui è del

tutto assente. Il suo porsi come un baluardo a difesa del territorio qui non si avverte minimamente e ciò non fa altro che favorire chi vuol speculare sul nostro territorio, che “apparentemente” non risulta a (grave) rischio. Ebbene, nonostante fosse in prima linea in Campania, Angelo Vassallo sapeva difendere la sua terra e al tempo stesso renderla appetibile, accogliente, produttiva. Una politica diversa è possibile”.

l circolo viterbese di Sinistra ecologia e libertà protesta contro sindaco e assessori. “Manca attenzione per i tempi e gli spazi della socializzazione”, scrivono i vendoliani. “Appare sempre più evidente l’approssimazione e la incapacità - dice Umberto Cinalli di Sel - di dare alla città quella struttura socio-culturale che è fondamentale e indispensabile per una realtà come quella del capoluogo di una provincia così ricca di storia, cultura, tradizioni, emergenze archeologiche e ambientali e che in buona parte dovrebbe vivere della propria immagine turistica”. Cinalli denuncia che Viterbo ha perso un altro importante appuntamento come “La conserva della Neve”, spostato da Bagnaia a Roma. “Così mentre le mura civiche diventano tralicci per luci e imbarazzanti cartelloni pubblicitari – aggiunge Cinalli - il centro storico rimane ostile e inospitale, nonostante il grande lavoro degli imprenditori e degli operatori culturali e dei residenti. Vi è in tutto questo – conclude - nella variegata galleria delle “disattenzioni” di sindaco e assessori un senso di rassegnazione”.


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

attualità

5

Si parla dell’arrivo di circa 236 milioni di euro destinati al territorio per la realizzazione dello scalo. Si tratta della solita promessa che sarà disattesa? di SIMONA TENENTINI

S

“Quest’aeroporto s’ha da fare”

i farà, non si farà, si farà.. L’ultimo petalo strappato ieri, riguardante le sorti dell’aeroporto di Viterbo è per il Si farà... Basta leggere le ottimistiche dichiarazioni rilasciate da Adr su Affari Italiani. “Un nuovo aeroporto ai massimi standard di qualità a livello mondiale. E nel 2044 arrivare a cento milioni di passeggeri, capaci di generare un indotto occupazionale di oltre 230mila impieghi diretti e indiretti. Un investimento di 12 miliardi di euro e una capacità produttiva che s�orerà i 500 milioni di euro l’anno: uno stimolo di crescita, in una congiuntura fortemente negativa. Questi i numeri del piano di sviluppo 2012-2044 di Aeroporti di Roma, presentato dal presidente Fabrizio Palenzona e dall’ad Lorenzo Lo Presti. “Questo è un progetto di sviluppo senza eguali nel panorama nazionale ed internazionale per dimensione e complessità - ha detto Palen-

In un’intervista i vertici di Adr parlano dei prossimi stanziamenti per lo scalo viterbese zona - che mira a recuperare un vistoso gap formatosi negli ultimi dieci anni. Il potenziale esprimibile da Roma e dal Paese e la corrente situazione operativa a Fiumicino evidenziano la strategicità e l’indiffe-

ribilità del progetto”. Dal punto di vista del potenziale, nel periodo 20052010 si attestano tassi di crescita superiori ai principali aeroporti europei, e sono oltre

cinquanta milioni i passeggeri nei prossimi dieci anni, che faranno arrivare lo scalo ai livelli di Francoforte, dopo Londra e Parigi. Il piano prevede un volume di investimenti per oltre 12,1 miliardi,

di cui 2,5 miliardi nei primi dieci anni. Sono compresi nel progetto Fiumicino, Ciampino e Viterbo. Più speci�camente le mosse previste per lo sviluppo e i

relativi costi sono per: irrobustimento delle infrastrutture di Fiumicino Sud per complessivi 4,4 miliardi di investimenti; sviluppo di Fiumicino Nord a standard IATA ‘A’, per complessivi 7,2 miliardi di investimenti; riquali�ca di Ciampino a City Airport per 183 milioni di euro; sviluppo del nuovo scalo di Viterbo per circa 236 milioni.” Una somma di tutto rispetto, insomma, che rappresenterebbe, di certo, un ottimo inizio per l’avvio dei lavori dello scalo viterbese di cui tanto si parla ma sulla cui effettiva realizzazione, in realtà, sono pochi a scommettere. Non rimane che stare a vedere: le dichiarazioni di Aeroporti di Roma si concretizzeranno oppure si tratta dell’ennesima promessa mancata per il territorio della Tuscia?

Appuntamento sabato e domenica a Piazza delle Erbe

Arrivano le Pigotte O

gni anno, nel periodo natalizio, l’Unicef scende in oltre 600 piazze italiane per sensibilizzare il pubblico all’acquisto della “pigotta”. Anche il Comitato provinciale Unicef di Vi t e r b o s a b a t o 1 7 e domenica 18 dicembre, grazie alla costante collaborazione d e i Vi g i l i d e l F u o c o , sarà in Piazza delle Erbe per promuovere l’iniziativa “A d o t ta una pigotta”. Le “pigotte”, in dialetto lombardo, erano le bambole di pezza del dopoguerra; oggi sono le bambole dell’Unicef, uniche ed irripetibili, simbolo di un bambino in attesa di un aiuto che può salvargli la vita. Con una donazione minima di 20 euro tutti possono

adottare una Pigotta e l’Unicef e i suoi programmi salvavita dell’Africa centrale e occidentale. Ogni “pigotta” apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’Unicef, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”. Ogni giorno, infatti, muoiono 22.000 bambini per cause prevenibili. Appuntamento, quindi, per il 17 e il 18 d i c e m b r e a Vi t e r b o in Piazza delle Erbe per un importante gesto di solidarietà che potrà aiutare tanti bambini

Grido d’allarme delle portavoci per le pari opportunità, Martines e Miralli

“L’Ente Nazionale Sordi rischia di morire”

R

iceviamo e pubblichiamo: “Le sottoscritte Federica Miralli Presidente ENS Provinciale Viterbo e l’Avv Dominga Martines, responsabili pari opportunità FLI Città di Viterbo lanciano l’allarme : l

ENS Provinciale di Viterbo è a rischio chiusura . A causa della grave crisi economica e del blocco dei �nanziamenti dalla sede nazionale alle sedi periferiche , l’associazione provinciale

sordi che raccoglie oltre 130 iscritti rischia di essere sfrattata dalla sua sede di Viterbo Via Leonardo da Vinci 16/A/ B/C e dunque la chiusura . L’ENS Viterbo infatti è conduttore di un locale di proprietà dell’ATER per il quale all’inizio era �ssato un canone di 250 euro, ora aumentato a 350,00 euro al mese , cifra che da tempo l’ente non riesce piu’ a pagare avendo pertanto accumulato morosità per alcuni mesi e non riuscendo piu’ a far fronte alle spese per la struttura. Tale situazione già da tempo in atto è stata piu’ volte rappresentata alle istituzioni locali,invano,ma oggi è diventata ancora piu’ pesante mettendo a rischio la soprav-

vivenza dell’unico centro di aggregazione e di incontro a livello provinciale per le persone sorde, dunque l’intera attività dell’ENTE che da anni si batte per i diritti e l’integrazione degli iscritti. La struttura di Viterbo gestita dall’ENS, da anni rappresenta infatti un importan-

La chiusura potrebbe essere determinata dalle difficoltà economiche tissimo punto di riferimento, nonché l’unico centro di

aggregazione a livello provinciale per tutte le persone affette da questa disabilità. La sua chiusura dovuta appunto alle dif�coltà economiche in cui versa l’ente che non gli permette di pagare il canone di af�tto all’ATER avrebbe gravissime conseguenze su tutti gli iscritti che improvvisamente non avrebbero piu’ un centro a loro dedicato dove incontrarsi e soprattutto potrebbe signi�care la scomparsa dell’Ente stesso nella nostra Provincia e la �ne di tutto il sostegno e le battaglie che per anni lo stesso ha combattuto per la tutela delle persone sorde. Proprio per questo che la Presidente ENS provincia di Viterbo Federica e Miralli

insieme all’Avv. Dominga Martines lanciano un appello a tutte le istituzioni locali e regionali nonché a tutte le persone di buona volontà, af�nchè si possa trovare insieme una soluzione alla drammatica questione. A tal �ne chiediamo un incontro urgente alla Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, al Presidente alla neo Presidnete ATER Viterbo Gabriella Grassini, al Presidente della Provincia Marcello Meroi ed al Sindaco di Viterbo Giulio Marini per affrontare il problema , sperando che per una volta “la voce di chi non a voce “ possa giungere forte e chiara alle istituzioni ed ai nostri amministratori.


attualità

6

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

“La nostra colpa? Aver rispettato la normativa” “

Abbiamo semplicemente applicato la legge” E’ salomonico il direttore dell’Ares 118 di Viterbo, Vittorio Altomani, quando replica alle ‘assunzioni via Internet’ come le de�nisce Giulia Rodano in comunicato, di cui pubblichiamo alcuni stralci“La ‘rivoluzione’ targata Renata Polverini continua a dare frutti avvelenati. Il

blocco delle assunzioni, che la governatrice ha accettato senza batter ciglio dal Governo più screditato della nostra storia, apre le porte a una nuova prassi di assunzione degli operatori del 118: l’annuncio su internet....ora è una cooperativa di Viterbo a selezionare via internet il personale delle ambulanze convenzionate con l’Ares 118”.... “L’annuncio della Coop. La Provvidenza - dice Rodano

- è consultabile al link http: / / w w w. s u b i t o . i t / o f f e r t e lavoro/personale-medicop e r- s e r v i z i o - 1 1 8 - v i t e r b o 32787478.htm ed è �nalizzato alla selezione di personale medico per una postazione del 118: si richiede, oltre al curriculum vitae, l’iscrizione all’albo dei medici. Siamo dunque di fronte ad un metodo di selezione - continua la vicepresidente della commissione sanità - che insulta allo

stesso tempo la dignità della professione medica e il diritto alla salute dei cittadini: da un ente convenzionato col 118, e quindi �nanziato con risorse pubbliche, lavoratori ed utenti meriterebbero infatti ben altre garanzie nelle procedure di selezione del personale. A tal proposito, rinnoviamo alla Governatrice Polverini le stesse domande che le abbiamo rivolto esattamente quattro mesi fa: a che titolo un operatore privato può indire una selezione di personale per un servizio pubblico di emergenza? E poi: quanto costa alla Regione la convenzione con la Coop. La Provvidenza di Viterbo? Non costerebbe meno assumere il personale necessario direttamente all’Ares 118? E in�ne, viste le modalità di selezione adottate dalla Coop. La Provvidenza, quali garanzie di af�dabilità del personale vengono fornite ai cittadini del Lazio?. E’ inaccettabile che, oltre ai tagli, il prezzo del piano di rientro sia l’imbarbarimento pervasivo di tutta la sanità pubblica del Lazio. Ad un servizio pubblico stabile deve corrispondere un

lavoratore stabile, selezionato tramite regolare concorso pubblico: altrimenti è la barbarie”. Secondo Altomani simili accuse sono assolutamente prive di fondamento, poichè: “Visto che le assunzioni sono bloccate, siamo costretti, per legge, a rivolgerci ad un elenco di fornitori a nostra disposizione. Se poi scegliere coloro che permettono di ottenere il maggior risparmio

sia un reato, diventa tutto opinabile.” “Abbiamo semplicemente fatto una gara al ribasso e scelto, come prescrive la legge, il fornitore più conveniente.” conclude Vittorio Altomani. Una polemica dunque che non ha motivo di esistere, perlomeno a giudicare dalle parole del direttore del 118. E che ‘puzza’ tanto di demagogia. Sim.Ten.

A Ronciglione grande successo Un finale tra colori e musica la per la rassegna cameristica festa dell’associazione Tetraedro

D

omenica 11 dicembre nella chiesa di S. Sebastiano, come da programma, si sono esibiti la violinista Liliana Bernardi e il pianista Aldo Ragone. Il livello della manifestazione rimane decisamente alto, dopo il concerto del quintetto di corni di Luciano Giuliani, che l’ha inaugurata con la suggestione del suono meraviglioso dei corni, con musiche di Mozart, Von Weber, Francesco Cilea, Gioacchino Rossini, Richard Wagner. Nel secondo concerto il Quartetto Farnese ci ha riportati sulla terra, con le musiche di Haendel e Ludwig Van Beethoven, accompagnate dalle composizioni dei coevi Franz Krommer e Luigi Gatti, ambedue in�uenzati dal genio dell’epoca Wolfgang Amadeus Mozart. E proprio Mozart ha inaugurato la performance di domenica sera. Quando le note della famosa Sonata in Do maggiore KV 296 hanno riempito lo spazio della suggestiva chiesa di S. Sebastiano, il pubblico di appassionati ha capito subito a che livello questa manifestazione è stata concepita e realizzata. La magistrale esecuzione dell’ormai af�atato duo violino-pianoforte, creato circa due anni fa da Liliana Bernardi e Aldo Ragone ha conquistato tutti i presenti amanti della buona musica. La festosità delle note di Mozart si era appena spenta, quando ha fatto ingresso lo struggente romanticismo di Robert Schumann, con la

S

Sonata Op. 105 in La minore, sonata disconosciuta dallo stesso autore, ma rivalutata in seguito dai critici e dai musicisti che l’hanno, al contrario, considerata ‘un capolavoro’. Dopo un breve intervallo, il pianoforte ha introdotto la monumentale Sonata in La maggiore di Cesar Franck. Il secondo tempo del concerto è andato via con il dialogo ed il rincorrersi del violino e del pianoforte, in un lungo ed entusiasmante duetto. Dopo una ‘standing ovation’ di alcuni minuti, il duo ha concesso in bis un brano di Gabriel Faurè (1845-1924), dal titolo: ‘Apres un reve’ un delicato ‘trompe-l’oeil’ musicale di un compositore tardo romantico che ha fatto

del messaggio intimistico e dell’idea musicale il motivo dominante della sua opera. Il prossimo appuntamento è per sabato 17 dicembre alle ore 17,30 presso il Teatro Comunale ‘Ettore Petrolini’ con il CUARTETANGO, complesso che eseguirà musiche di Astor Piazzolla. Un ringraziamento doveroso va alla Istituzione Comunale Musicale Sandro Verzari e al Direttore Artistico Fernando De Santis, oltre che al delegato Sergio Farricelli per la passione e la cura con cui hanno selezionato i musicisti partecipanti alla manifestazione; un grazie al Sindaco Massimo Sangiorgi per il suo patrocinio. Arrivederci a tutti gli appassionati e… buon ascolto.

i è conclusa tra colori e musica la festa dell’associazione Tetraedro. Nei giorni di venerdì e sabato scorsi oltre cento artisti hanno invaso le vie del centro di Viterbo, dando vita a due giornate dedicate al Teatro. Con il Natale alle porte i viterbesi e i turisti presenti in città in occasione del ponte dell’Immacolata, hanno avuto la possibilità di godere degli spettacoli di strada in cartellone per il festival “La Città del Tetraedro” che il direttore artistico Francesco Cerra ha battezzato come “il primo festival di teatro di strada e musica di Viterbo e provincia… un’occasione per ringraziare e festeggiare con tutti coloro che da anni seguono e sostengono la compagnia.” Il festival ha avuto inizio alle ore 16 del pomeriggio di venerdì 9 dicembre presso la sala Tetraedro in via Chigi 12 con la compagnia NearteNeparte di Napoli e lo spettacolo “Fiabe dal mondo”, poi i bambini e le famiglie hanno seguito la Grande Parata del Tetraedro che ha attraversato le vie del centro e ha dato il via alla festa; da quel momento più di 30 artisti, tra giocolieri, clown, trampolieri, mangiafuoco,

danzatrici e musicisti hanno cominciato ad animare la città esibendosi in performance di arte varia tra via della Sapienza e San Pellegrino. Alessio Evviva,The Sgirlies Chantant, Mastro Scannavino, Baracca e Bretella, Gianluigi Capone, sono i nomi degli artisti e dei gruppi che hanno portato le loro abilità al pubblico divertito e sorpreso. Per la musica erano presenti: l’artista Sandro Joyeux con il suo “one man band show”, gli Acquaragia Drom, uno dei gruppi storici della musica popolare italiana, Murga Patas Arriba, street band, l’Orchestralunata, band della Tuscia diretta dal maestro Maurizio Gregori e ovviamente non potevano mancare le performance con il fuoco del gruppo Tandava e l’intervento dei DJ Collettive + Save Discoversion, Glob@et e i Transmission da Roma. Un ringraziamento particolare va ai partner: Bar Lucio, MagnaMagna, Due Righe Book Bar e Blitz Caffè, che si sono fatti promotori dell’evento e all’Assessorato alla Cultura e all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo.

Nelle due giornate del festival i bambini hanno partecipato ai laboratori didattici sul Riuso Creativo, organizzati dall’associazione Humus Sapiens e a “Piccoli artisti crescono” a cura della associazione L’Ortica, estemporanea di pittura 100% Ecologica. Era possibile partecipare a “In the Box”, happening fotogra�co di Daniele Vita e visitare “Il mercatino dell’Arte di Arrangiarsi” per permettere a giovani artigiani e artisti di mettere in mostra e vendere le proprie creazioni. Il pomeriggio del sabato è stato animato dallo spettacolo di burattini “Rè 33 e i suoi 33 bottoni d’oro”della Compagnia d’arte di strada “Il Salto”. Si ringraziano anche i produttori locali che hanno messo a disposizione la consueta merenda. Il Tetraedro ha in�ne voluto festeggiare il suo compleanno in compagnia di tutti gli amici e gli artisti presso il Club Bachelor di via San Clemente. In attesa di festeggiare il prossimo compleanno a dicembre 2012 il Tetraedro vi invita a continuare a seguire le proprie attività su facebook/ tetraedro compagnia teatrale.


regione

8

Il Consiglio regionale del Lazio presieduto da Mario Abbruzzese fa passare a maggioranza la mozione presentata dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl). Importante traguardo per la salvaguardia della salute

I

l Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato a maggioranza la mozione n. 78 per dotare la citta’ di Roma e la Regione Lazio di una struttura residenziale per i disturbi del Comportamento alimentare (DCA). L’atto di indirizzo e’ stato presentato dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl), dal consigliere segretario Isabella Rauti (Pdl) e sottoscritta dai consiglieri Pietro Sbardella (Udc), Giulia Rodano (Idv), Chiara Colosimo (Pdl) e Giuseppe Melpignano (LP). Si tratta di una mozione che recepisce quanto previsto da una legge nazionale, alla quale deve uniformarsi la Regione Lazio. Alla luce di recenti studi scienti�ci epidemiologici, confermati nel corso della prima conferenza europea ‘’Salute e benessere dei Giovani’’ e’ emerso che nella citta’ di Roma e in tutte le citta’ del Lazio si e’ in presenza di un aumento signi�cativo di disturbi alimentari nella fascia d’eta’ compresa tra i 12 e i 25 anni. Il testo originario della mozione impegnava la presidente della Regione, Renata Polverini, ad attivarsi per istituire una struttura residenziale destinata alla cura dei pazienti affetti da DCA ( disturbi del comportamento alimentare) all’interno del comprensorio del Santa Maria della Pieta’ di Roma. Per effetto di un emenda-

Pier Ernesto Irmici

Viterbo & AltoLazio

Il Presidente del Consiglio Mario Abbruzzese

Il Consiglio Regionale approva la prima mozione

La città di Roma sarà dotata di una struttura per i disturbi del comportamento alimentare mento presentato dal consigliere Luigi Nieri le strutture dei DCA saranno istituite nei centri nel comprensorio della Regione Lazio e, in virtu’ di un emendamento della consigliera Anna Maria Tedeschi, i centri d o vranno sorgere all’interno delle singole A s l , prioritariamente i n quelle di Frosinone, Latina Rieti e Viterbo. Approvato anche l’emendamento del consigliere segretario Isabella Rauti, che sottolinea come sara’ possibile �nanziare l’apertura e il mantenimento di nuove strutture nel territorio della Regione con le risorse risparmiate per le convenzioni esterne. A margine della votazione il consigliere Pier Ernesto Irmici ha dichiarato: ‘’Se il Lazio si dotera’ di una struttura per la

cura di pazienti che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, potra’ rendere molteplici vantaggi: cure piu’ ef�caci a coloro che ne soffrono, conseguente minor disagio alle famiglie e, in�ne, sara’ possibile determinare dei risparmi sulle spesa sanitaria della Regione. Ad oggi, infatti, mancando strutture di questo genere, gli assistiti sono costretti a rivolgersi presso altre Regioni’’. ‘’Secondo i dati Istat - ha spiegato il consigliere Giuseppe Melpignano - solo nella Regione Lazio vi sono circa 43mila pazienti affetti da disturbo del comportamento alimentare, che arrivano a 50 mila se si considera anche la fascia di eta’ oltre quella compresa tra i 14 e i 25 anni. Un problema che oggi coinvolge bambini in eta’ pediatrica di 8 anni, e mamme over 40. La mortalita’ e’ particolarmente allarmante nei soggetti che necessitano proprio di trattamento in regime residenziale. E’ evidente che dotare Roma e le citta’ del Lazio di questi centri sia improcrastinabile’’

Dal 1° gennaio anche nel Lazio addizionale regionale benzina D al 1 gennaio 2012 entrerà in vigore anche nel Lazio l’addizionale regionale sulla benzina autotrazione. Lo stabilisce la legge �nanziaria regionale per il 2012 approvata il 7 dicembre dalla Giunta. La misura dell’imposta, spiega la Staffetta Quotidiana, è determinata in 0,0258 euro per litro di benzina (2,58 centesimi al litro). Calcolando anche l’Iva del 21%, l’impatto sui prezzi alla pompa sarà di 3,12 centesimi al litro. Il provvedimento dovrà ora essere approvato dal Consiglio.

Nel 2011 hanno introdotto l’addizionale sulla benzina di 2,58 centesimi al litro anche l’Abruzzo (dove sarà eliminata a partire dal 1 gennaio 2012), la Calabria, il Piemonte e la Puglia. Dal 1 gennaio 2012 anche la Toscana e la Liguria introdurranno un balzello di 5 centesimi al litro, mentre nelle Marche sarà di 7,58 centesimi (9,17 compresa l’Iva) e in Umbria di 4 centesimi. L’addizionale di 2,58 centesimi è già in vigore in Campania (dal 2004) e in Molise (dal 2005).

La Protezione Civile Lazio è al lavoro dalle prime ore di ieri mattina e prosegue h24

Le zone limitrofe di Roma tra disagi e allagamenti L

a Protezione civile della Regione Lazio è a lavoro dalle prime ore del mattino per fronteggiare i disagi causati dalla forte ondata di maltempo che si è abbattuta soprattutto sulla città di Roma. “Dalle ore 3 di stamattina – spiega il responsabile del Centro funzionale regionale della Protezione civile, Francesco Mele – ci sono state notevoli precipitazioni, accompagnate da una intensa attività elettrica, che hanno interessato prima la fascia costiera, Ostia e Fiumicino, per poi spostarsi nella zona sud est della città, in par-

Martedì 13 Dicembre 2011

ticolare all’Eur. In questa zona in circa 3 ore sono caduti 90 mm di pioggia”. La forte perturbazione ha causato allagamenti di

scantinati, nella zona di Ostia e Infernetto, con disagi anche alla circolazione ferroviaria e viaria, interessando alcuni sottopassi come quello nella zona di Acilia. Diverse squadre della Protezione civile della Regione Lazio, coordinate dalla Sala Operativa, sono tuttora impegnate in interventi, soprattutto presso le abitazioni, per risolvere i disagi che hanno colpito la cittadinanza. “Queste intense precipitazioni – precisa Mele - sono dovute al fatto che le temperature, per questo periodo, sono ancora elevate e, contrastando con l’aria umida, danno origine anche ad anomali attività elettriche. Adesso – prosegue Mele - la situazione meteorologica si è notevolmente attenuata, si prevedono modeste precipitazioni

per l’intero arco della giornata e domani, dalle prime ore del mattino, dovrebbe registrarsi un netto miglioramento”. La Sala Operativa e il Centro funzionale regionale della Protezione civile continueranno a monitorare senza sosta 24 ore su 24 l’evolversi del fenomeno.

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Gianluca Natoli Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Capo redattore Antonio Brancadoro Sede operativa 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30


Martedì 13 Dicembre 2011

Viterbo & AltoLazio

litorale

9

TARQUINIA - Si è concluso con tanti applausi l’evento letterario, fiore all’occhiello della città

Gran Finale per il “Premio Cardarelli” di DANIELE GIRARDI

L

a simpatia della presentatrice della serata Serena Dandini, gli illustri ospiti presenti premiati come un buon numero di studenti e la complicità di un caloroso pubblico, hanno reso lo spettacolo del Gran Finale del Premio Tarquinia Cardarelli e la premiazione ufficiale dei talenti letterari in gara molto piacevole da seguire e degno del nome che porta. La Dandini si è presentata sorridente e carica e: “Felice di essere qui, specie quando si incontrano miti come La Capria, che hanno una “joie de vivre” non comuni.” Il pubblico ha particolarmente apprezzato le sue battute da sana conoscitrice della satira, con riferimenti al Primo Ministro

Monti e domandando se la bellissima chiesa di Santa Maria in Castello, cornice prelibata dell’evento, pagasse l’ICI, dato che venendo lei da Roma, poteva tornare con questa informazione preziosa. Un salto sul palco l’ha fatto anche il Sindaco Mauro Mazzola, che ringraziando tutti i collaboratori, si è lanciato in un discorso che ha strappato i complimenti dalla stessa presentatrice. Ma i veri protagonisti della serata sono stati ovviamente i vincitori del Premio Cardarelli 2011: si è cominciato con il premiare gli alunni delle scuole superiori che avevano recensito il libro di Caterina Bonvicini “Il sorriso lento”, romanzo dalla tematica forte, circa la malattia che può colpire in gioventù. Sul podio dei premiati è finito anche l’istituto supe-

La Dandini, in veste di presentatrice ha dilettato il pubblico con la sua satira pungente

riore di Tarquinia rappresentato da molte ragazze. Per quanto riguarda gli altri premiati più celebri, c’è stato il trionfo degli scrittori e critici La Capria e Jean Claire, rispettivamente nell’ambito della critica italiana e di quella internazionale. Gli altri premi sono stati assegnati a Serena Vitale per la storia della letteratura e della filologia, a Giovanni De Leva per l’opera prima di critica letteraria, al poeta Emilio Zucchi per la poesia, e a Marsilio Editori per la piccola e media editoria di qualità. La giuria presieduta da Massimo Onofri ha motivato ampiamente le sue scelte, lasciando percepire una certa emozione mista ad onore nell’assegnare i premi. Questo è una dimostrazione ulteriore di quanto questo premio stia diventando sempre più importante nel panorama nazionale e internazionale del settore, e va quindi trattato come il fiore all’occhiello delle manifestazioni della città.

Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola sul palco con la presentatrice Serena Dandini

TARQUINIA - L’Università Agraria prende TARQUINIA - Ricco calendario di attività per celebrare le feste posizione nei confronti del consigliere Guarisco Comune e associazioni promuovono il Natale M

Il presidente di Agraria Alessandro Antonelli

R

iceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa che ci è stato inviato dall’Università Agraria di Tarquinia in risposta alla scelta del consigliere Guarisco, una risposta dura ma allo stesso tempo rassicurante per tutti gli altri componenti il consiglio dell’Ente e soprattutto per chi l’Ente lo guarda dall’esterno con estrema attenzione. “Prendiamo atto della scelta del consigliere Giovanni Guarisco. Motivazioni legittime, figlie del suo libero pensiero e della sua autodeterminazione, al pari della scelta uguale e contraria compiuta dal consigliere Maurizio Tufarini, volta a sostenere la maggioranza le cui valutazioni vanno parimenti rispettate. Sulle illazioni e i rumors

riferiti dal Sig. Guarisco, ne conosco altrettanti e ben più gravi sulla sua persona, ai quali naturalmente non credo, ma che per eleganza politica e personale nemmeno cito. Come si sa però signori si nasce e l’aver subdolamente insinuato sulle reali ragioni delle altrui scelte non depone a favore del personaggio Guarisco, il cui curriculum politico parla da solo, della serie corpo mal usato quello che fa gli viene pensato, non siamo in serie A nessuna campagna acquisti. Tufa a Guarisco la scelta di Tufarini, forse perché per una volta altri hanno cambiato schieramento prima di lui, palese che siamo davanti ad un pretesto. Giovanni Guarisco non faccia moralismo, c’è chi faceva lo

Scilipoti prima che lo stesso Scilipoti entrasse in politica. Quanto ad eventuali complotti orditi ai danni dell’Università Agraria, excusatio non petita accusatio manifesta, i metodi da prima repubblica messi in campo da taluni durante l’ultimo consiglio non hanno sortito l’effetto sperato e il maestro di morale è dovuto frettolosamente entrare in aula visto che il consiglio si sarebbe comunque svolto, causa il raggiungimento del numero legale, ma sicuramente anche queste sono voci di corridoio. Non ci stracceremo le vesti, svolga sereno il Sig. Guarisco il suo ruolo di consigliere di minoranza, capogruppo di sé stesso, sia pur tranquillo che presto sarà raggiunto da altri fidi scudieri pronti con lui a lasciare la maggioranza. Il suo progetto politico e quello di altri, è noto e dichiarato: distruggere il centro sinistra e riportare indietro le lancette dell’orologio ai funesti anni novanta, rispolverando coloro i quali la storia e il popolo hanno già condannato. L’Università Agraria è solo parte del piano. Andremo avanti finché avremo i numeri, non cederemo ai ricatti e alle pressioni di certa politica, sereni, perché nella politica non abbiamo interessi professionali o personali, a testa alta e coerenti, applicando quel programma che anche il Sig. Guarisco Giovanni aveva sottoscritto e che speriamo non rinnegherà sull’altare dei pretesti.”

usica, tradizioni popolari, storia e solidarietà saranno i principali ingredienti del calendario delle manifestazioni di Natale promosso dal Comune di Tarquinia, in collaborazione con il mondo dell’associazionismo locale. Molti gli eventi di grande interesse che tra il 12 dicembre e il 6 gennaio animeranno la vita cittadina. La sala consiliare del palazzo comunale ospiterà il 13 dicembre (ore 18.00), il 19 dicembre (ore 21.00) e il 23 dicembre (ore 21.00) il concerto del soprano coreana Kim Sohyeoung e gli spettacoli musicali Santa Claus Is Coming to Town e Viaggiando in America (organizzato dall’associazione Sound Garden). Il 20 dicembre (ore 21.00) e 26 dicembre (ore 21.00) la chiesa di Santa Maria in Castello aprirà le porte per il concerto di musiche gospel Feliz Navidad (organizzato dall’associazione Sound Garden) e per far rivivere la tradizione musicale del Natale e le più belle canzoni classiche napoletane con il Barocco Ecclesia Festival. Il 24 dicembre gli artisti di strada dell’associazione Con-Tatto Natura saranno nelle vie e nelle piazze del centro storico su I �li della fantasia. Dal 27 al 29 dicembre (ore 21.00) l’associazione culturale Zinghereria proporrà nella chiesa di Santo Spirito tre imperdibili serate con In spirito Jazz Festival 2mila11 Winter. Non mancherà il tradizionale appuntamento

Sopra: L’assessore allo Spettacolo del Comune di Tarquinia, Giancarlo Capitani del 31 dicembre in piazza Giacomo Matteotti, per salutare l’arrivo del 2012. «In un momento di profondi tagli economici alla cultura, il sostegno delle associazioni diventa sempre più importante. – afferma l’assessore allo Spettacolo Giancarlo Capitani (nella foto) – Abbiamo allestito un programma molto buono che presenta eventi di qualità. Per la serata dell’ultimo dell’anno stiamo lavorando per allestire uno spettacolo degno di nota». Da ricordare l’appuntamen-

to con il “Presepe MMXI – Città di Tarquinia”, il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio (organizzato dall’assessorato al Turismo). Il 18 dicembre (ore 17.00), nella sala consiliare del palazzo comunale, si svolgerà lo spettacolo della banda “Giacomo Setaccioli” e del gruppo di teatro popolare LiCommedianti, che concluderà le celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia.Per conoscere il programma completo è possibile consultare il sito internet www.tarquiniaturismo.it.


Martedì 13 Dicembre 2011

litorale

Viterbo & AltoLazio

10

TARQUINIA - Il batterista John Macaluso ha incontrato Skylab Studios ed è stata subito collaborazione

Una visita molto producente di VALERIA SEBASTIANI

E

’ in porto una nuova collaborazione che porterà ancor più prestigio alla città litoranea. Complice ancora una volta, è il caso di dirlo, l’alta professionalità dell’azienda Skylab Studios che ha portato tarquinia ad altissimi livwelli nellavanguardia tecnologica applicata ai servizi. Questa volta il prestigio arriva da una star del panorama musicale internazionale. Il celebre batterista John Macaluso si è recato in visita a Tarquinia per visitare la cittadina della Tuscia tra un concerto e l’altro: il musicista degli Ark e di Yngwie Malmsteen è impegnato in questo periodo a Roma per un tour clinic e in alcuni live nella capitale. La visita nella cittadina della Tuscia, che ha trovato “affascinante” tanto da pensare a un

trasferimento definitivo, si è trasformata nell’opportunità di collaborare con l’azienda tarquiniese di comunicazione Skylab Studios. L’incontro ha dato vita ad una collaborazione nell’ambito della realizzazione di un video con l’utilizzo di nuove tecnologie come la realtà aumentata, ambito su cui Skylab Studios sta lavorando per ampliare

La collaborazione riguarda anche la realizzazione di un video con nuove tecnologie

i servizi dedicati all’intrattenimento innovativo. John Macaluso sta avviando, insieme alle Scuderie Capitani di Gianluca Capitani, un’attività didattica sempre più intensa, che prevede l’insegnamento anche a distanza tramite dvd e strumenti audiovisivi. L’azienda ringrazia Gianluca Capitani presidente di Scuderie Capitani per la fiducia nella joint venture tra le due realtà che darà vita, nella prima fase, ai manuali didattici di basso e batteria dotati di Qr Code distribuiti in tutta Italia con la sigla “Rock On”.

Sopra:John Macaluso, Gianluca Capitani e l’entourage di Skylab Studios; a sinistra John Macaluso alla batteria

CANINO - Giannone e Bassardini si aggiudicano la vittoria della gara di bocce organizzata per la Sagra dell’Olio

F

ranco Giannone e Vincenzo Bassardini si sono aggiudicati il primo posto della nona gara di bocce del calendario provinciale del comitato di Viterbo “Coppa città di Canino” organizzata dalla bocciofila Caninese in occasione della Sagra dell’olio d’oliva. La formazione composta da Giannone e Bassardini (cat.B) della bocciofila “Grotte Santo Stefano ha battuto in finale la coppia composta da Luigino Liorni e Alessandro Fiorini della bocciofila di Grotte Santo Stefano (cat.C) ,nella gara che si è tenuta domenica 11 dicembre. La manifestazione, a carattere provinciale, specialità “coppia” ha visto la partecipazione di 96 atleti provenienti dalla Toscana, Umbria, e Lazio e iscritti nei comitati Fib di Grosseto, Terni e Viterbo. Gli atleti si sono affrontati, nella fase preliminare, nei gironi dislocati nei bocciodromi, affiliati al comitato viterbese e i giocatori che hanno superato i gironi hanno conquistato il diritto di accesso alla seconda fase iniziata alle ore 15 di domenica nel bocciodromo di Canino.La manifestazione, diretta dall’arbitro Mario Piacentini, di Viterbo è terminata alle 18

con le premiazioni dei vincitori effettuata dal presidente della bocciofila e dal presidente del comitato di Viterbo. Oltre alle due formazioni che si sono disputate la finale, la terza coppia classificata è stata la formazione composta da Franco e Giorgio Sacripanti (cat. d) della bocciofila “Cinquefonti “ del comitato di Terni. Quarti Leonida Maiuri e Fabio Angelini ( cat.A-C) della bocciofila “Orbetello” . Prossimi appuntamenti per i bocciofili viterbesi: i campionati provinciali, che assegneranno sabato 17 dicembre, a Bracciano, l’ultimo titolo alla Terna cat.A, il più spettacolare della categoria ancora da assegnare. Ultimo appuntamento boccistico dell’anno 2011, la gara Individuale provinciale che si disputerà a Vignanello domenica 18 dicembre. “Grazie ai numerosi bocciofili, che hanno partecipato alla gara- dichiara il comitato viterbese- e alla bocciofila caninese per l’organizzazione della manifestazione”.Una manifestazione riuscita che ha visto fin dalle 9 di mattina una folla di appassionati e curiosi sempre crescente ad assistere alle esibizioni degli atleti

MONTALTO - Il gruppo di Caci a disposizione per i rimborsi Iva su Tia e Tarsu

Obiettivo Comune aiuta i cittadini T

ia -tassa igiene ambientale- e Tarsu -tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani- sono da considerarsi ufficialmente dei tributi. Questa, che a primo acchitto sembra un’ovvietà, è una realtà scaturita dalla recente sentenza della Corte Costituzionale che lo scorso luglio ha risolto il dubbio se considerare Tia e Tarsu tributi o servizi. La distinzione non è di poco conto: in quanto tributo infatti Tia e Tarsu non possono essere oggetto di Iva e quindi le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta di questa maggiorazione saranno tenute ai rimborsi. La Corte Costituzionale sostiene infatti che tale natura di tributo possa desumersi da alcuni elementi inequivocabili come ad esempio la doverosità della prestazione che caratterizza la normativa atta a disciplinare i prelievi, l’assenza di un rapporto sinallagmatico -vale a dire di reciprocità tra le parti- ed il collegamento della prestazione pubblica a un presupposto economico rilevante. In termini numerici in tutta Italia ci sono ben 15 milioni di famiglie che dovranno fare ricorso per ottenere il rimborso del 10% dell’Iva non dovuta e versata negli ultimi dieci anni. Il gruppo Obiettivo Comune, guidato dal consigliere Sergio Caci mette a disposizione un servizio di consulenza per aiutare i cittadini di Montalto e Pescia a compilare il modulo per il “recupero dell’IVA sulle fatture pagare relativamente alla TARSU. “Riportiamo –commentano i membri di O.C.- in sintesi le seguenti istruzioni per

ottenere il rimborso:Il recupero Iva può essere richiesto dall’intestatario della bolletta. Occorrono i dati catastali di cui si richiede il rimborso Iva; reperire le Fatture pagate -dal 01/01/2001 al 31/12/2011- e farne fotocopia; compilare il Modulo che potrete scaricare dal sito di Obiettivo Comune e allegati alla presente email; spedire il Modulo e le fotocopie delle fatture con Raccomandata AR agli indirizzi riportati sul modulo. I cittadini –concludono i componenti del gruppo civico- che avranno bisogno d’aiuto per la compilazione del modulo e per l’invio della pratica ci troveranno a loro disposizione tutti i martedì –dalle 9:00 alle 12:00- ed i venerdì –dalle 10:00 alle 13:00- presso la nostra sede in Viale Garbaldi numero 8 a Montalto di Castro”. Giovanni Corona

Le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta dell’Iva sono tenute ai rimborsi


comprensorio nord

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

11

Oggi pomeriggio alle ore18,00 si riunisce il Consiglio Comunale di Acquapendente. Argomento principale la raccolta differenziata dei rifiuti e l’aumento delle tariffe maggiorate del 25/30%. Si prevede una numerosa affluenza di cittadini contrariati per le bollete ‘salate’

R

iceviamo e pubblichiamo dal gruppo di minoranza del comune di Acquapendente, una nota sul consiglio comunale che si svolgerà oggi alle ore 18,00: ‘Noi della minoranza (Ferri, Brenci, Bedini e Iacoponi), avevamo richiesto fin dal 20/07/ 2011 (il regolamento impone la discussione entro 20 giorni), di discutere il problema rifiuti. Dopo essere stato esaminato in commissione ambiente per ben cinque sedute in seduta ordinaria e non aperta come richiesto dalla minoranza (la maggioranza

Tariffe rifiuti in consiglio comunale Dopo le numerose polemiche e le discussioni in commissione ambiente è il momento della verità ha forse paura di sentire cosa ne pensa la gente?) si discuterà finalmente questo delicato e importante argomento. Dopo aver n e g a t o la seduta aperta al consiglio non è stata data a l c u n a particolare pubblicità, come, anche in questo caso, richiesto dalla minoranza (conferma della paura?) Sapremo finalmente perchè le tariffe sono aumentate

L’invito alla massiccia partecipazione da parte dei consiglieri di minoranza...

così fortemente, come , sapremo se il servizio, sebbene così caro, è stato reso con la piena soddisfazione dell’amministrazione ma soprattutto della gente. A consiglio ultimato avremo le risposte. Oggi ci preme soltanto porre una domanda: Se la gara di aggiudicazione è stata effettuata in data 06/05/2011, perché dobbiamo pagare con le nuove tariffe anche un servizio reso dal 01/01/ 2011, fino a detta data, con le vecchie modalità che erano applicate, quando lo stesso era svolto dalla società Secoin srl? Con la piccola variante che allora le tariffe erano più basse del 25/30%”.

TUSCANIA - Sul palco del Rivellino lo spettacolo di solidarietà

Per Noemi arriva “Cuore Comico”

U

na serata all’insegna della solidarietà e del buonumore a Tuscania.L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Umanitaria “Semi di Pace” Onlus, in collaborazione con AB Management, presenta “Cuore Comico – Insieme per Noemi”, evento ideato ed organizzato per raccogliere fondi ed aiutare la bambina, che vive a Tarquinia ed ha dieci anni. L’ha colpita una malattia molto rara, la D.S.R.C.T., un tumore delle cellule. Solo negli Stati Uniti, dove i costi della sanità

TUSCANIA - Un insolita seduta quella del consiglio comunale di ieri

Toni pacati e “frecciate” soft, anche in Comune arriva il Natale?

U

n consiglio Comunale dai toni insolitamente pacati quello che si è svolto ieri mattina nell’aula consiliare del Comune di Tuscania. Sarà stato per i punti all’ordine del giorno che erano stati quasi totalmente discussi nelle rispettive commissioni ( procedura che il consigliere Pallottini ha proposto di adottare sempre) o forse il Natale alle porte, fatto sta che tutti, consiglieri e assessori sembravano diventati più buoni. In realtà anche se i toni sono stati sicuramente più indicati ad una seduta pubblica non sono mancate fracciate velenose e polemiche. Già in apertura il consigliere Leopoldo Liberati ha avanzato alcune riserve sull’organizzazione del Consiglio. Il consigliere si sarebbe recato sabato mattina in Comune per avere copia dei documenti riguardanti i punti all’ordine del giorno. Nelle cartelle preparate ne mancavano ben 4. Due ore dopo ne erano state aggiunte 3, ma del punto n° 7 neanche l’ombra. Il consigliere Liberati si è arreso, giungendo in Consiglio impreparato sulla questione da discutere. Sulla vicenda sono arrivati i chiarimenti del segretario comunale che ha spiegato come siano stati comunque rispettati i tempi previsti dal regolamento e cioè le 24 ore precedenti la seduta, per la preparazione di tutti i documenti da distribuire ai consiglieri. Il famigerato punto n° 7 sarebbe stato aggiunto alla cartella alle ore 14 di sabato scorso. Tutto legale, quindi e lo stesso presidente del consiglio Franco

Ciccioli ha rigettato la proposta di Liberati di togliere il punto dall’ordine del giorno. La maggioranza si è dimostrata compatta come non mai e l’opposizione quasi sempre d’accordo. Una buona notizia per i cittadini è arrivata al secondo punto dell’ordine del giorno. Quello riguardante le rati�che ad alcune variazioni del bilancio. Il Comune ha tolto infatti dal capitolo l’accensione di un mutuo che andava a coprire le spese per la costruzione dell’ecocentro in quanto è arrivato �nalmente il �nanziamento tanto atteso dalla Regione Lazio. Lo stesso sindaco ha spiegato al pubblico presente che conta di veder avviare i lavori entro un mese.Poi, in discussione: l’approvazione del regolamento per l’istituzione del consiglio tributario; il regolamento dell’albo delle associazioni, enti ed istituzioni; la modi�ca del regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni al Comune; l’approvazione del la proposta di Coldiretti per le azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare; i criteri generali per l’adozione e regolamento degli uf�ci e dei servizi secondo quanto previsto dal Dlgs 15072009 dell’ex ministro Brunetta; l’approvazione del regolamento (�no ad oggi mancante) per la concessione delle aree comunali a circhi, giostre e spettacoli itineranti e le modi�che al regolamento di Polizia urbana per quanto riguarda una maggiore ef�cienza nelle procedure di identi�cazione degli stranieri che effettuano trasferimenti di

denaro all’estero, con la possibilità di emettere sanzioni per chi non segua le procedure che prevedono la richiesta dei permessi di soggiorno da parte degli operatori che prestano servizio di money transfer. Al termine del consiglio un lungo discorso di Regino Brachetti sull’opposrtunità di giungere ad un’integrazione della delibera adottata nel maggio

scorso, sulla tutela del territorio, con le richieste avanzate dal Comitato 3T. Parole sostenute dal consiglere Liberati che vede nel progetto un modo per tutelare tutti, dal Comune, ai cittadini, alle aziende che operano a Tuscania. Le intenzioni del Comune sembrano andare comunque in questa direzione. Valeria Sebastiani

sono elevatissimi, esiste per lei una speranza di salvezza, ma la famiglia non ha la disponibilità dei 383.000 euro che sono necessari.Sabato 17 Dicembre, con inizio alle ore 21.00, presso la splendida cornice del Teatro “Il Rivellino”, messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, si esibiranno Andrea Perroni, più volte ammirato a “Colorado Cafè” e “Guida al Campionato” con le sue esilaranti imitazioni, Lallo Circosta, anch’egli nel cast di “Guida al Campionato”, tra l’altro Messaggero di Pace Unicef e Oscar Biglia, noto per le sue apparizioni al “Seven Show” e recente vincitore del “Premio Charlot”; la conduzione della kermesse comica sarà affidata a Flora Canto, modella e showgirl, ex tronista della trasmissione “Uomini & Donne”.Sul palco anche il giovane e promettente artista locale, Mago StefanClod. L’iniziativa sarà resa possibile anche grazie al contributo di molte realtà commerciali locali ed è patrocinata dai Comuni di Tuscania, Tarquinia, Canino, Valentano, Arlena di Castro, Marta, Capodimonte e Piansano. La direzione artistica dell’evento è curata dall’ideatore dello stesso, Stefano De Stefani, mentre

sarà Antonio Pellegrini della Promo Service&Sound ad occuparsi della tecnica audio-luci.E’ già possibile acquistare i biglietti al prezzo di 12 euro che saranno, ovviamente, devoluti per la causa, presso i punti vendita autorizzati: Bar Rivellino, Bar Rinaldi, Bar San Marco, Bar Pietrucci, Bar Falleroni a Tuscania e Discolandia a Tarquinia. Informazioni presso il Teatro o rivolgendosi al 320.0513912. Aiutiamo Noemi a vincere la sua battaglia per la vita!

FARNESE - Prima rassegna dei mercatini di Natale con musica dal vivo e degustazione di prodotti tipici

Idee regalo originali tra i caratteristici vicoli S

abato 17 e domenica 18 dicembre a Farnese aprirà i battenti la prima rassegna dei “Mercatini di Natale”. Un’ iniziativa promossa dal Comitato Mostra Artigianato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale Assessorati Turismo e Politiche Sociali, la Pro-Loco, l’Associazione Socio Culturale Farnese e Tuscia viterbese e con la partecipazione della Banda Musicale Santa Cecilia di Farnese. Nella spettacolare cornice delle principali piazze del paese (Piazza del Comune e della Rocca) gli espositori presenteranno le idee più belle per i regali di Natale, Artigianato – Antiquariato – Prodotti Tipici – Mercatino delle Pulci. Un’occasione unica! Immersi in un’atmosfera natalizia d’eccezione, valorizzata da musica caratteristica in filodiffusione e dal-

le sempre preziose e gradite performance dal vivo della Banda Musicale Santa Cecilia, da non perdere la degustazione di prodotti tipici locali e delle specialità dolciarie preparate dalla Pro-Loco. Vivamente consigliata u n a visita guidata n e l Cent r o Storico dove d u rante l’anno si svolgono anche importanti manifestazioni quali “Farnese in Fiore” nel mese di Maggio e “La Mostra dell’Artigianato” a Luglio.

La musica della banda musicale Santa Cecilia e i dolci prelibati preparati dalla Pro Loco


montefiascone

12

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

Speriamo che l’esperienza fatta dal primo cittadino serva a portare qualche cosa di positivo in un paese ridotto sul lastrico da anni di gestione passiva della comunità montefiasconese di MICHELE MARI

I

l primo cittadino Luciano Cimarello, sempre molto attivo, si è recato dal 7 al 9 dicembre al Parlamento Europeo di Bruxelles. La spedizione è stata composta da una delegazione di sindaci provenienti da tutta la provincia di Viterbo e di alcune zone limitrofe accompagnata dal consigliere regionale Giuseppe Parroncini per prendere contatti con i vertici del parlamento europeo per ottenere i finanziamenti della Comunità Europea. “Sono stato a Bruxelles -ha esordito il sindaco- per prendere contatto e capire come arrivare a chiedere e reperire i fondi europei. Per potervi accedere c’è bisogno di un’ alta specializzazione e di capacità speci�che diverse da quelle che richiedono altri enti come lo Stato, la Regione o la Provincia. Per questo abbiamo avviato i contatti con lo staff della

A fianco il sindaco Luciano Cimarello

Cimarello in viaggio a Bruxelles

“Sono andato a conoscere direttamente il meccanismo dei finanziamenti” segreteria del parlamentare europeo Roberto Gualtieri uno dei maggiori esponenti delle delegazione europea del Pd. Abbiamo inoltre avuto incontri, riguardanti alcuni temi speci�ci e di notevole caratura, con altri uf�ci tra cui anche quello della Regione Lazio nella capitale belga”. “Per reperire questi fondi -ha aggiunto il sindacoè necessario sapere bene come

muoversi. Con le dif�coltà economiche attuali è sempre più dif�cili avere contributi e pertanto è necessario scandagliare ed analizzare tutte le varie possibilità. La comunità europea è proprio una di queste possibilità, è una grande opportunità

da poter sfruttare”. Cimarello presenta un progetto europeo per i giovani: “Noi a breve presenteremo un bando europeo che permetterà di sfruttare la possibilità per alcuni studenti o giovani di recarsi al parlamento europeo per effettuare uno stage di

lavoro della durata di ben sei mesi. Gli studenti effettueranno delle visite con la collaborazione delle scuole della città per una grande opportunità didattica e per i giovani che hanno concluso gli studi, saranno invece organizzati degli stage

di lavoro. Servirà per far imparare agli studenti i ruoli del parlamento europeo e al tempo stesso sarà una possibilità di lavoro per i ragazzi. Sarà una buona possibilità -ha concluso il sindaco- per i giovani di Monte�ascone”.

Claudio Baldani nominato dirigente con atto del sindaco

Nuovo funzionario addetto all’Ici

E

La sede del Parlamento Europeo a Bruxelles

’ stato nominato dal Comune il nuovo funzionario responsabile Ici. A stabilirlo è una delibera di giunta con cui si af�da questo incarico all’ingegnere Claudio Baldani divenuto da qualche settimana il dirigente responsabile del settore Tributi (settore VI). Nell’atto di giunta numero 126 si legge: “Si delibera di nominare, con decorrenza immediata, l’Ing. Claudio Baldani, Responsabile del Settore Tributi, giusto provvedimento del Sindaco n. 19154 in data 31.10.2011, quale funzionario responsabile per l’attività organizzativa e gestionale dell’Ici, ai sensi dell’art. 11, comma 4 del D. Lgs n. 504/1992”. Inoltre nella delibera si legge: “L’art.

11, comma 4, del D. Lgs n. 504/ 1992 prevede che il Comune designi, con delibera della giunta comunale, un funzionario a cui sono conferite le funzioni ed i poteri per l’esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale dell’imposta comunale sugli immobili, con particolare riferimento alla sottoscrizione delle richieste, di avvisi e di provvedimenti, nonché l’apposizione del visto di esecutività sui ruoli e la disposizione dei rimborsi”. Inoltre: “Visto che con deliberazione n. 115 del 24.10.2011 è stato istituito il Settore Tributi, precedentemente accorpato al settore Finanza e contabilità, dal momento che tale settore risulta di particola-

re importanza per l’andamento economico del Comune” e “Che alla data dal 31.10.2011 è stato nominato Responsabile del Settore Tributi l’Ing. Claudio Baldani, in possesso dei requisiti previsti dalle nor-

mative vigenti; considerato che per il raggiungimento degli obiettivi de Comune occorre che il Responsabile del settore stesso assuma anche il ruolo di funzionario responsabile per l’Ici”.

SALVIAMO IL MONDO - Lodevole iniziativa dell’azienda Brachini valida fino al 15 gennaio FESTIVITA’ - Tante iniziative ma organizzate soprattutto da privati

Porta una pianta al vivaio e ti danno 5 euro In via Borghesi arriva Babbo Natale I

l Vivaio Brachini ha organizzato, fino a domenica 15 gennaio 2012, una lodevole manifestazione. Infatti chiunque vorrà potrà portare piante vere e con radici al vivaio e riceverà un buono spesa di cinque euro per ogni pianta. Queste piante saranno reimpiantate durante una giornata ecologica da decidere. Sul profilo facebook del vivaio si legge: “Un modo per riscoprire l’importante significato simbolico legato della tradizione del vero abete natalizio, per contrastare la cattiva abitudine di servirsi di piante vive come oggetti “usa e

D

getta”, ma anche un modo per riqualificare qualche angolo della nostra città bisognoso di essere rinverdito. Tutte le piante (vive e con radici) saranno infatti ritirate presso il nostro vi-

vaio (non ci importa dove le avete acquistate) e ripiantate nell’ambito di una giornata ecologica da decidere. In più cinque euro in buoni spesa per ogni pianta viva che ci riconsegnerete”.

omenica prossima, 18 icembre , dalle ore 16 alle ore 20,30, la centralissima via Oreste Borghesi sarà allietata da spettacoli natalizi, con distribuzione di colorati palloncini e con la presenza, in anteprima , di Babbo Natale. La manifestazione è stata organizzata dalle attività commerciali site in via Oreste Borghesi ed esattamente: pizzeria dal Zi Gi; Complicità ed Intimo; Coiffeur Sergio; Emozioni Golose ed Euro 1. In una nota i commercianti scrivono: “Il Natale è alle porte e per festeggiare in allegria, le attività site in via

Oreste Borghesi hanno pensato di intrattenere voi tutti domenica 18 dicembre con dei simpatici spettacoli organizzati dalla Karibù Animation. Saranno presenti palloncini, truccatori e Babbo Natale!!! Vi aspettiamo numerosi e vedrete che ci divertiremo. Ringraziandovi per la presenza vi auguriamo buone feste”.


Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo &

AltoLazio

vetralla e cimini

13

VETRALLA - Un successo l’iniziativa della Pro Loco che ha coinvolto gli alunni della scuola dell’infanzia

Un viaggio nelle tradizioni dimenticate di EMANUELE FARAGLIA

M

omenti di gioia, divertimento e partecipazione quelli trascorsi domenica a conclusione delle numerose attività organizzate dalla Pro Loco e dalla scuola dell’infanzia di Piazza Cavour. Ed i protagonisti, come si può ben vedere dalle foto a �anco, sono stati loro, i bambini che hanno fatto rivivere arti e mestieri della tradizione dimenticati nel moderno e tecnologico mondo attuale. L’appuntamento con il Natale e quindi con il Presepe Vivente dei più piccoli è stato così arricchito di un valore socio-culturale particolare, molto apprezzato da partecipanti, genitori e dagli stessi bambini. E per l’occasione è stato crea-

to un vero e proprio laboratorio dove i più piccoli si sono cimentati con le tradizionali attività dalla lavorazione dell’argilla, dei metalli e alla preparazione di cibi e prodotti tipici. Numerosi e positivi commenti delle persone che hanno visitato il laboratorio, dunque una manifestazione particolarmente riuscita che da un lato ha consentito ai più piccoli di venire a diretta conoscenza di tante attività e mestieri tradizionali dimenticati e dall’altra ha permesso di valorizzare il troppo spesso trascurato centro storico. Un ringraziamento particolare per l’impegno profuso va alla vicepresidente della Pro Loco Luana Mancinetti senza il cui apporto tutto ciò non sarebbe stato possibile.

Foto di Gennaro Giardino

Presepe vivente e antichi mestieri: i bambini protagonisti assoluti

VETRALLA - Il presidente della Commissione regionale Agricoltura ha promesso leggi ad hoc

Battistoni alla Sagra dell’olio extravergine d’oliva

Al cinema Excelsior una giornata dedicata all’educazione ambientale

U

R

n maggiore sforzo per tutelare i ptodotti tipici e le eccezionalità del territorio. E’ quanto promette Francesco Battistoni, presidente della Commissione regionale Agricoltura che durante il �ne settimana ha partecipato alla X° Sagra dell’olio Extravergine d’oliva e Ciocco Tuscia tour di Vetralla. “Dobbiamo incentivare il lavoro delle aziende e creare indotto sul nostro territorio a partire dalle eccellenze agroalimentari” ha affermato Battistoni. “In questi giorni si stanno svolgendo molte iniziative dedicate all’olio e ai prodotti tipici locali - ha proseguito - iniziative che richiamano un grande pubblico e che per questo diventano ineguagliabile vetrina per tutte le produzioni del viterbese”. All’inaugurazione dello stand dei prodotti tipici della manifestazione erano presenti anche il Sindaco di Vetralla, Sandrino Aquilani, e l’Assessore comunale al-

l’Agricoltura, Dario Bacocco. Battistoni ha poi visitato la sede della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla, aderente a Confcooperative, accompagnato dal Presidente della Cooperativa stessa, Pietro Carloni, il quale ha illustrato le fasi della molitura effettuata con metodi tradizionali. “Una bella azienda - ha commentato Battistoni che produce olio extraver-

gine da oltre 60 anni, con un’esperienza tale da raggiungere altissimi livelli di qualità e che riesce a combinare tradizione e ricerca continua nelle tecniche di lavorazione. A fronte di tanti sacrifici – prosegue – le nostre aziende continuano a lavorare per migliorare la propria produzione e portare sul mercato qualità e genuinità. In questo percorso

le istituzioni devono sostenerle, mettendole in condizione di essere competitive e di poter raggiungere un numero sempre più ampio di consumatori. È quanto stiamo cercando di fare in Commissione agricoltura, con nuove leggi e finanziamenti – conclude Battistoni – e quanto ci siamo impegnati a portare avanti nei prossimi anni”.

ispetto per l’ambiente e conoscenza delle risorse naturali a disposizione dell’umanità. Sono questi gli insegnamenti che in occasione della giornata internazionale delle foreste indetta dall’Onu l’Accademia Kronos intende fornire ai partecipanti dell’incontro previsto per giovedì presso il cinema Excelsior di Cura di Vetralla. Una mattinata di ri�essioni ed educazione ambientale per le scuole elementari di Vetralla, Ronciglione e una delegazione di studenti di Civitavecchia. Verrà infatti proiettato un �lm sulla natura di eccezionale bellezza, non solo per le storie di animali protagonisti del �lm, ma soprattutto per i panorami mozza�ato dei luoghi più belli e incontaminati del pianeta. Alla �ne della proiezione ai giovanissimi studenti verranno date informazioni dettagliate sullo stato di salute del pianeta e su quanto ognuno di noi può fare per aiutarlo. In quella sede

a tutti i partecipanti verrà data l’opportunità di partecipare ad un concorso su un tema legato all’ambiente. Ricchi doni agli elaborati migliori. Accademia Kronos conclude così il suo impegno annuale sull’educazione e il rispetto verso l’ambiente. Iniziative del genere sono state già realizzate con successo in Italia in molte altre sedi dell’Associazione. Per gli istituti scolastici di Ronciglione e di Civitavecchia si è cercato di ottenere un minimo contributo dalle istituzioni per noleggiare i pullman �no al cinema di Cura di Vetralla, la risposta non è mai arrivata, così Accademia Kronos si è vista costretta anche a �nanziare lo spostamento degli studenti. Il pomeriggio, a partire dalle ore 16, lo stesso documentario e un breve resoconto dell’ultimo summit mondiale di Durban per il clima della Terra, verrà proposto al pubblico adulto. Il tutto è completamente gratuito.

RONCIGLIONE - Nell’ultimo consiglio comunale il via libera definitivo

Cimitero e centro storico, due progetti in arrivo D

ue importanti progetti di edilizia pubblica verranno presto realizzati. Il via libera definitivo è arrivato nell’ultimo consiglio comunale di Ronciglione. In particolare si procederà all’ampliamento del cimitero comunale ed ai lavori di recupero delle abitazioni nel centro storico. In entrambi i casi è stato approvato il progetto esecutivo ed è disponibile la somma necessaria (quasi 1 milione in euro). Per l’ampliamento del cimitero comunale andranno circa 500 mila euro: si tratta di un

progetto, più volte rimandato in passato, che risponde ad un’esigenza manifestata dalla popolazione. Per i lavori nelle abitazioni del centro storico, invece, la Regione Lazio ha messo a disposizione 470 mila euro, premiando l’attività di programmazione degli uffici comunali e la fattibilità tecnica del progetto.

“L’attività amministrativa del Comune produce ottimi risultati, nell’interesse esclusivo della comunità - dichiara Massimo Sangiorgi, sindaco di Ronciglione - Per far ciò sono necessari due fattori: un’azione politica incisiva e la competenza degli uffici comunali ed entrambi non mancano mai nella nostra attività amministrativa”.

Mezzo milione di euro per l’ampliamento del cimitero, 470mila per il centro storico


ISTAT_IST_SP_PROFCALCIO_N.indd 1

20/10/11 15:55


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

comprensorio sud

15

SORIANO NEL CIMINO- Il sindaco, Fabio Menicacci, replica alle critiche della minoranza

“L’opposizione dovrebbe guardare indietro” I

l sindaco di Soriano, Fabio Menicacci, ha risposto con un esaustivo comunicato stampa, a tutte le critiche mosse, in questi giorni dalla minoranza. Ecco quanto dichiara il primo cittadino: “In risposta al’articolo apparso in questi giorni dove la minoranza ha pensato bene di stimolare l’amministrazione su temi importanti, nel sottolineare che purtroppo per loro non esistono dissidi interni sui temi proposti ne tanto meno per altri, concordiamo quando si afferma che, chi governa non dovrebbe avere il tempo di guardarsi alle spalle ma dovrebbe guardare avanti, proporre e costruire. Per quanto riguarda il proporre e costruire lo stiamo facendo, non se ne preoccupino, aspettando con ansia la proposizione del bilancio preventivo 2012. Invece il guardarsi indietro lo lasciamo a loro e dovrebbero farlo ancora molto spesso. Piu’ in speci�co per quanto riguarda le proposte: partiamo dal Monumento naturale Valle Oscura - fosso del Mandrione con mercoledi prossimo sara’ la terza volta che torniamo in regione per accellerare l’miter amministrativo e far sentire la voce degli intendimenti. Peccato che dovremo riportare la delibera in consiglio comunale poiche’ la passata amministrazione ha deliberato erroneamente l’area interessata non acorgendosi che parte del territorio era di proprieta’ dei comuni di Bassano e Vasanello. Una svista che non ha certo accellerato l’iter

anzi lo ha rallentato e di molto. Il Parco letterario Pasolini, sul quale nella maggioranza non ci sono affatto dissonanze, lo vogliamo perche’ e ‘ uno degli strumenti attraverso il quale siamo certi possa trovare sviluppo la frazione di Chia. La bozza di convenzione discussa ed approvata da tutti e’ stata spedita alla regione, al Ministero dei beni culturali ed all’ universita’ della Tuscia. Finora abbiamo avuto risposte interlocutorie soltanto dalla Sovraintendenza. Anche in questo caso, in fretta e furia, poco prima delle elezioni, in consiglio comunale e ‘ stata approvata una delibera di intenti che vorrebbe costituire il Parco letterario. Sarebbe il primo in Italia ma con una delibera di intenti si ottiene ben poco. Stiamo lavorando con la Regione anche per questo. Strada del Muraccio o meglio il prolungamento della strada che provenendo dai Cimini (Canepina, Vallerano, vignanello) dovrebbe attraversare il bivio di centignano, il territorio della frazione di Sant’Eutizio ed arrivare alla super strada orte civitavecchia. Premettendo che i residenti nella frazione hanno pareri discordanti sulla questione (contro, a favore del vecchio tracciato o a favore di un nuovo tracciato) bisogna ricordare che la passata amministrazione, in consiglio comunale, delibero’ contro il progetto esecutivo che prevedeva la costruzione della strada. Ad oggi non esiste alcun tipo di progetto esecutivo per far partire i lavori. Esiste

“Non esistono dissidi interni sui temi proposti”

CIVITA CASTELLANA

Pannelli fotovoltaici in arrivo alla scuola Dante Alighieri P

annelli fotovoltaici a scuola. Il Comune ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione di un impianto fotovoltaico con potenza di 1,32 kw presso la scuola media “ Dante Alighieri” sita in via Palmiro Togliatti. Il progetto, che valorizza l’utilizzo di energia rinnovabile, rientra nell’ambito del Programma nazionale per la promozione dell’energia solare a cura del Ministero dell’Ambiente e

della Tutela del Territorio e del Mare. Il Ministero ha emanato il bando “Il sole a scuola”, rivolto ad enti pubblici e �nalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edi�ci scolastici ed all’avvio di attività didattiche di analisi energetiche e risparmio energetico negli stessi edi�ci tramite il coinvolgimento degli studenti. Il progetto ha un costo di 11.347 euro di cui 10 mila �nanziati dal Ministero, il restante dal Comune.

una proposta di variante che porterebbe il nuovo tragitto a trovare uno sbocco presso l’isola ecologica camminando quasi parallelamente la strada della molinella. Sull’argomento si sono tenute due assemblee pubbliche del PD nella frazione di Sant ‘Eutizio ed in quella occasioni i cittadini sono stati informati delle dif�colta’ sia amministrative che economiche. In occasione della seconda assemblea, la maggioranza, di fronte all ‘assessore provinciale ed ai sindaci di Canepina e Bassano, ha lanciato una proposta: cambiare il progetto in costruzione dello svincolo di Bassano in teverina ed ammodernamento della rete viaria circostante.

Leggiamo con sorpresa che ora il PD sorianese fa sua la proposta. Ne siamo felici. Pero’ ben sanno, sia i cittadini che i colleghi dell’opposizione, che questa proposta deve trovare l’approvazione della Regione Lazio e presso la quale siamo intervenuti piu ‘ volte in stretto accordo con l’assessorato provinciale, ultima visita il cinque dicembre u.s.. In conclusione vogliamo tranquillizzare l’opposizione che non siamo fermi, non stagniamo. Guardiamo avanti e lo faremo sempre pero’ ogni tanto anche loro guardassero in dietro...sarebbe facile ricordare che sono progetti ereditati e che forse potevano trovare soluzione anche prima.

SUTRI - Dopo la crisi in Comune e l’appoggio esterno dell’Udc, interviene Felice Casini

“Proviamo a migliorare il futuro”

Dopo gli ultimi ‘scossoni politici’ che si sono veri�cati a Sutri, l’Udc interviene nella querelle. “Dopo la crisi al comune di Sutri che vede l’appoggio esterno dell’Udc all’amministrazione Cianti, il consigliere Felice Casini interviene nel consiglio comunale del 7 dicembre con voto favorevole sulle delibere di bilancio. Rivolgendosi al sindaco Cianti e ai consiglieri, sottolinea il grande senso di “rispetto per le istituzioni e non per le poltrone”, il senso di responsabilità politica e amministrativa espressa “nel voto favorevole per l’approvazione di due delibere sottoposte alla rati�ca del

consiglio comunale”, determinate anche dall’azione amministrativa dello stesso Casini. “Innanzi tutto – ha dichiarato - vorrei fare i miei più sinceri auguri al nuovo vice sindaco Vincenzo Caccia, spero che questa nuova responsabilità possa permetterti di lavorare ancora più intensamente all’interno dell’amministrazione comunale. Con pieno senso di responsabilità – ha proseguito -, nel rispetto delle istituzioni e degli impegni assunti con gli elettori e con l’attuale maggioranza che governa il comune di Sutri, il mio partito ha ritenuto necessario dare appoggio esterno che non si-

gni�ca essere passati in minoranza, ma dare appoggio all’azione amministrativa della maggioranza senza che i propri rappresentanti politici siano in giunta, valutando di volta in volta le delibere sottoposte alla votazione in consiglio comunale”. Con la precisa richiesta che a breve si giunga alla convocazione tra le forze politiche di maggioranza per una vera veri�ca, appro�tta della seduta consiliare per “ricordare che nell’unico incontro che c’è stato, senza la presenza né del sindaco, né del coordinatore della Pdl, l’unico argomento in discussione è stato il processo politicoamministrativo all’ex vicesindaco Petroni”. “Con mio profondo rammarico – ha aggiunto - devo constatare che il sindaco Guido Cianti, tra l’altro coordinatore comunale della Pdl, non ha promosso alcuna azione �nalizzata a smorzare i toni di chi ha cercato di ampli�care tale vicenda, cosa che invece ci si aspetta da un sindaco garante della coalizione”.

Poi, sulla vicenda vice sindaco, rivolgendosi agli amici consiglieri della Pdl chiede “perchè non è stata promossa un’azione un anno e mezzo fa e soprattutto perché non è stata mai convocata una riunione per cercare di trovare una soluzione”. Chiedendo scusa ai cittadini di Sutri, che “faticano a capire come membri di maggioranza possano diventare membri di minoranza” e viceversa, ricorda che alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale “i cittadini di Sutri saranno chiamati e sapranno giudicare senza anelli al naso”. “Nell’occasione - ha concluso Casini - mi presenterò, come sempre, di fronte agli elettori con la schiena dritta e soprattutto rivendicando sempre la mia dignità, personale e politica, la centralità dei partiti e dell’Udc, partito responsabile che si riunisce, discute ed elabora proposte �nalizzando la sua azione al bene e al rispetto di tutti i cittadini di Sutri. Caro Guido, non possiamo cambiare il passato, ma di certo insieme si può provare a migliorare il futuro”.

BLERA - Consegnate le borse di studio agli alunni più meritevoli

S

u iniziativa dell’amministrazione comunale di Blera, sabato 10 dicembre nella sala di San Nicola, si èsvolta la cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore che, nell’anno scolastico 2010/2011, si sono particolarmente distinti, raggiungendo una valutazione �nale di assoluto rispetto. La cerimonia, organizzata dall’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Blera, ha avuto come scopo principale quello di offrire un piccolo ma signi�cativo incentivo alla studio ed alla propria formazione culturale.

“Mantenendo fede ad una consuetudine oramai consolidata, anche quest’anno, abbiamo ritenuto opportuno dare il giusto riconoscimento ai ragazzi ed alle ragazze del nostro paese, che si sono particolarmente distinti nello studio, raggiungendo risultati di indubbio valore, frutto soprattutto di un impegno costante e di una forte volontà di apprendere – ha commentato il sindaco di Blera Francesco Ciarlanti -. Anche questi modesti, ma importantissimi riconoscimenti sono da considerare uno sprone per gli studenti nel portare avanti con entusiasmo la

propria attività di studio che è la base per una solida preparazione culturale, che costituisce sua volta le fondamenta sia per affrontare un sempre più dif�cile mondo del lavoro che un costante impegno nella vita

quotidiana“. Alla cerimonia, oltre il sindaco Francesco Ciarlanti, erano presenti l’assessore alla Pubblica istruzione Luca Belardinelli e l’assessore alla Cultura Roberto Manfredi.


orvieto eventi

16

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La rassegna di enogastronomia e cultura ha ospitato numerosi personaggi di grande successo

Bilancio positivo per OFF di Fulvio MEDICI

O

rvieto food festival ha chiuso la propria quattro giorni. Un evento ben riuscito per essere la seconda edizione, con un bilancio davvero positivo, per quanto concerne la parte dedicata al talk e alla cultura, alcuni aspetti da rivedere, per l’offerta enogastronomica. Signi�cativa l’apertura con la serata dell’8 dicembre, con il concerto ‘guidato’ da Gegè Telesforo di alcuni tra i più quotati professionisti del jazz italiano. un vero e proprio spettacolo in musica che ha proposto al pubblico il repertorio della recente pubblicazione discogra�ca dello stesso Gegè, ‘So Cool’, con al suo �anco nell’occasione, Giuseppe Bassi, contrabbassista di esperienza internazionale, Marco Valeri, Domenico Sanna, considerato uno dei pianisti emergenti più bravi del jazz italiano. Venerdì alle 17,00 è stat la volta del talk alla sala expo del Palazzo del Popolo, con Vladimir Luxuria a presentare il suo primo libro, ‘Eldorado’, titolo ispirato all’omonimo storico locale di Berlino, frequentato da omosessuali che nel 33 venne chiuso dai nazisti. Il libro

parla dell’olocausto dei gay, con un viaggio attraverso la memoria che tocca tanti luoghi, con l’attenzione mai tolta all’omofobia di ieri e di oggi. Sabato, sempre alle 17,00 è stato il momento dedicato alla cucina italiana. un incontro a palazzo del Popolo, sala expo, con Bruno Gambacorta, nota �rma del Tg2, ideatore di ‘Eat Parade’, dove vengono raccontati i personaggi più memorabili della

trasmissione, con le loro ricette davvero uniche. Alle 18 e 30 lo scrittore cileno, Luis Sepùlveda, alla sala dei 400 ha presentato il libro, ‘Ultime notizie dal sud’ un racconto, di due amici in viaggio nella Patagonia, che muta repentinamente condizionato dagli eventi diventando inevitabilmente un libro di notizie con all’interno l’intervista a Gianni Minà. Ancora sabato alle 21,00

sempre alla sala dei 400, atteso dai numerosi fan, uno degli idoli del momento, Fabio Volo, con il suo ultimo libro, ‘Le prime luci del mattino’, un libro sincero e intenso, protagonista una donna, Elena, che sconvolta dalla presa di coscienza di aver sbagliato l’interpretazione della vita, cerca di cambiare le proprie abitudini iniziando ad esplorare il mondo diversamente. Gran �nale, domenica con Fausto Bertinotti, che ha ricostruito la genesi della Carta repubblicana, nel teso, ‘Chi comanda quì? Come e perché si è smarrito il ruolo della Costituzione’, con Stefania Pennacchini e il giornalista, orvietano doc, Pino Strabioli. Mercatini di Natale nel centro e itinerari gastronomici tra i numerosi ristoranti della cittadina, con una formula interessante, ma forse troppo impegnativa, che prevedeva un vero e proprio tour ga-

stronomico, dove poter mangiare le singole pietanze di un intero pasto in diverse locali, su proposte speci�che, come ad esempio per la cucina tradizionale di Natale, dove l’antipasto era servito al ristorante ‘Charlie’, il primo al ‘Saltapicchio’, il secondo e contorno, all’Antica Cantina’ e il dessert alla gelateria ‘Pasqualetti’. Numerosi altri eventi con convegni e dibattiti hanno caratterizzato i quattro giorni di ‘OFF’ dalla storia di ‘Umbria Jazz’ a

serate a tema in ristorante con l’intrattenimento di Marco Baldini e Gianluca Foresi, �no agli aperitivi con i piccoli concerti di Ezozo e Ballarano o Luis y Miguel alla sala expo del Palazzo del Popolo. Sei le cantine co-partener della manifestazione, Martinelli, Podere Vaglie, Sergio Mottura, Tenuta Vitalonga, Tenuta La Pazzaglia e Bigi, una conferma dell’impegno sul territorio, di quella che è di certo un’eccellenza da scoprire e da proporre, il vino.

Ad Allerona ‘mercato libero’ per un Natale rivolto alla solidarietà nei confronti dei più bisognosi

L

’Associazione Il Ginepro, il Centro di Aggregazione giovanile e la Biblioteca di Allerona hanno promosso un’iniziativa per un Natale diverso, con l’occhio rivolto ai più bisognosi. Si tratta di “Libera mercato” per donare, scambiare, acquistare nel segno della solidarietà. Appuntamento da domenica 11 a mercoledì 21 dicembre, tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00 e il martedì solo di mattina, nell’ex negozio di frutta e verdura di Allerona Scalo. “I nostri garage, le nostre soffitte sono piene di oggetti che non ci sono più utili - sottolineano i promotori di L i b e r a Mercato perché lasciarli impolverare in uno scantinato o buttarli? Un oggetto per noi inutile può diventare utile in tanti modi e per tante altre persone. Per questo abbiamo pensato ad un mercatino di solidarietà dove è possibile donare qualcosa che non occorre più, scamb i a r l a con oggetti che altri non vogliono più, acquistare prodotti del mercato equosolidale e trovare c o s e particolari realizzate da mani speciali”. La raccolta degli oggetti dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00 presso il Centro di Aggregazione giovanile oppure al Mercatino durante l’orario di apertura.


Martedì 13 Dicembre 2011

cultura & spettacolo

Viterbo & AltoLazio

17

Libro toccante già presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità

“Nessuno resti a terra” per condividere la vela solidale della Facoltà di Agraria di Viterbo in Via San Camillo De Lellis, verrà presentato il libro “NESSUNO RESTI A TERRA”. Una storia che parla di mare e di rinascita. Il libro, che è già stato presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità organizzata dall’Archivio di Stato, racconta la storia de Gli Amici della Darsena Romana di Civitavecchia, un’associa-

zione che ha saputo trasformare la passione per il mare e per la vela in qualcosa di più, condividendola insieme ad uomini e donne con disagio sociale, �sico o psichico. Una realtà, quella della Vela Solidale, che sempre più si va affermando e diffondendo in tutta Italia con risultati davvero sorprendenti, grazie all’impegno e all’entusiasmo di associazioni come Gli Amici della Darsena Romana e il Circolo Nautico di Civitavecchia, membri dell’Unione Italiana Vela Solidale. Il libro alterna molte voci, intrecciando quelle dei volontari a quelle dei giovani che frequentano l’antico molo di San Teofanio a Civitavecchia. Il �lo rosso della vicenda è, però, la storia di una barca a vela, la bella Eea: un’Alpa Maica che un gruppo di volontari dell’Associazione ha

voluto restaurare con incredibile maestria e coraggio, contro ogni logica e buon senso, grazie ad una serie di contributi di amici e istituzioni. Eea stessa racconta in prima persona le varie fasi della sua rinascita: un abbandono di oltre dieci anni, l’attesa di una nuova vita, e �nalmente l’opportunità di far navigare tanti e tanti giovani che hanno bisogno del mare e che, con il mare e la vela, scoprono una propria rinascita. Una serie di bellissime fotogra�e fanno da corollario alla storia, insieme alla prefazione del recordman Matteo Miceli che si sta preparando per il giro del mondo in solitaria e senza scalo e senza assistenza, e all’ intervista a Luca Zingaretti, appassionato di vela, a cura di Carlo Romeo giornalista RAI, responsabile del Segretariato Sociale.

M Prosegue a Viterbo la mostra di Renzogallo ercoledì 14 dicembre alle ore 16.30 presso l’ AULA BLU,

L

’arte riesce a dar voce al tempo, un senso compiuto ad elementi che, privati di questo dono, non ne avrebbero, permettendo di fossilizzare in eterno il pensiero dell’uomo. Ma la cosa più importante sarà sempre la sua capacità di generare emozioni, visioni e domande in chiunque si degni d’amarla. Non giudica e al contempo non può prescindere da un giudizio, qualunque esso sia. La mostra di Renzogallo, artista di livello internazionale, alla Galleria Miralli di Viterbo in via Chigi 15, è un chiaro esempio di come l’arte s’impadronisca del nostro sguardo, delle in�nite possibilità conoscitive che abbiamo d’una realtà circostante, silente e sconosciuta, seppur pulsante in tutta la sua oggettività. Entrando in galleria, nella prima sala, si nota la qualità superiore delle opere che costruiscono lo spazio. Dai lavori di grandi dimensioni �no ai più piccoli, Renzogallo materializza il segno e disegna la materia, nulla è lasciato al caso. Vige un’interazione tra forma e colore che ci permette di ri�ettere, ragionare e stupirci di quel che osserviamo. La cura del dettaglio non sfocia però nella perfezione estetica, volutamente estromessa dalle creazioni, concepita come impossibile, o inutile, da realizzare. Proseguendo, nella seconda sala espositiva si è avvolti

dalla pura concettualità di un’anfora di carta cotone, sapiente lavoro manuale d’abbagliante candore, bagnata da una luce che oltrepassa l’arti�ciale. Questo elemento isolato, all’interno di una gabbia, calamita su di sé ogni attenzione, in grado, forse, di poter evadere in qualsiasi istante. Lo spettatore, girandole attorno, modi�ca la forma apparente dell’opera e, conseguentemente, la percezione che ha di essa. La sapienza di Renzogallo sta nel fatto che con la sua installazione riesce a proiettare tutto sulla nostra esperienza, l’anfora pare esistere come un’immagine residua, un’essenza plasmata dall’attività retinica piuttosto che come oggetto �sico. Secondo Anton Giulio Niccoli, critico d’arte viterbese e curatore della mostra, siamo dinanzi a un’esperienza sublime, sopraffatti da un’apparizione che noi stessi poniamo in essere. Attratti da un’estrema bellezza e respinti dal nero contenitore che la possiede, non c’è minaccia, solo consapevolezza di un qualcosa di positivo che auspichiamo raggiungere e liberare, pena il non poter essere più protetto, un elemento salvi�co che ci appartiene da sempre. Questo ed altro ancora è la mostra di Renzogallo, �no al 31 gennaio 2012.

Due importanti appuntamenti che toccano i problemi dell’ambiente attraverso incontri culturali leggeri e interessanti A

ccademia Kronos, Sezione viterbese, ha il piacere di incontrare amici e soci giovedì 15 alle ore 16 presso il Cinema Excelsior di Cura di Vetralla per assistere ad un �lm documentario ecologico, di eccezionale bellezza prodotto dalla BBC e Disney-Nature dal titolo: “Earth - La nostra Terra” La partecipazione è gratuita,

possono partecipare anche vostri amici e conoscenti. La proiezione è preceduta da una breve relazione sulle decisioni dei Paesi industrializzati, riuniti a Durban (Sud Africa), per decidere insieme misure straordinarie per bloccare o rallentare l’effetto serra e i cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo il pianeta. Al termine del �lmato è possibile un breve dibattito. Info: 0761.2234800761.093080

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

CONTRO I DISASTRI CLIMATICI

VITERBO 14 DICEMBRE - ORE 9,30 INCONTRO CON GLI SCIENZIATI SUL TEMA DEGLI ULTIMI FENOMENI METEOROLOGICI ESTREMI E SULLA FRAGILITA' DEL TERRITORIO NAZIONALE Aula Magna Edificio DiSA CIME (Blocco D) - largo dell’Università,1 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Info: 0761.093080 — ak@accademiakronos.it

I

l prossimo 14 dicembre, all’università degli Studi della Tuscia, a Viterbo, si terrà la conferenza “Contro i disastri climatici - Incontro con gli scienziati sul tema degli ultimi fenomeni meteorologici estremi e sulla fragilità del territorio nazionale” in collaborazione con Sigea e Accademia Kronos.

Vitorchiano, inizia l’anno accademico

A

ll’Istituto Superiore Universitario di Scienze psicopedagogiche e sociali “Progetto Uomo” è il momento dell’inaugurazione dell’anno accademico 2011-12. L’istituto, con sede a Vitorchiano, è af�liato all’Università Ponti�cia Salesiana, ha la sua punta di diamante nel corso di laurea per educatore sociale ed è uno dei maggiori centri in Italia per la formazione di tali professionalità. Mercoledì 15 a partire dalle ore 10.30, si terrà la cerimonia inaugurale. Dopo i saluti delle autorità, segue la relazione del preside dell’Istituto Progetto Uomo, professor Nicolò Pisanu. Quindi, dopo un intervallo musicale, è la volta della lectio magistralis sul tema “Tutelare i minori. Processi ed esperienze tra crisi dei diritti e crisi di sistema”. Relatore il professor Francesco Alvaro, garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio. Al termine, nuovo intervallo musicale e quindi presentazione del libro “Mi sentivo svenire. Conoscere e affrontare l’ansia”. Quindi sarà assegnato il Premio Nazionale Tv Educativa 2011, a cui seguirà la proclamazione uf�ciale di apertura dell’anno accademico dell’Istituto Progetto Uomo. Concluderà la mattinata un incontro conviviale. In sedici anni di attività, sono stati oltre un migliaio gli studenti iscritti, provenienti da ogni parte d’Italia. Per ulteriori informazioni: Istituto Progetto Uomo, Strada Ortana n. 19 (loc. Pallone) - c/o Piccola Opera - Vitorchiano (VT) / tel. 0761.371045 - www.istitutoprogettouomo.it

Oggi al Cinema VITERBO

Cine Tuscia Village Multisala Località Pallone, Vitorchiano Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Happy Feet 2 Orario: 18.00 Anche se è amore non si vede Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Cinema Genio Via del Teatro Genio 1 Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 18.30 - 20.30 - 22.30 Cinema Trieste Viale Trieste 30 Midnight in Paris Orario: 21.30

VETRALLA Cinema Excelsior Via Cassia 277, Cura Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 20.00 - 22.00

CASTIGLIONE IN TEV. Cinema Tevere Via Orvietana Il re leone Orario: 15.30

SORIANO NEL CIMINO Cinema Florida Piazza Marconi 12 Scialla! (Stai sereno) Orario: 21.30

Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 20.00 - 22.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 20.00 - 22.30 Il mistero di Rookford Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.15 - 22.30

TARQUINIA Cinema Etrusco Multisala Via della caserma 32 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 10.00

MONTEFIASCONE Multisala Flavia Via della Croce 1 Midnight in Paris Orario: 21.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 21.30 Multisala Gallery Via Cardinal Salotti Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 21.30 Warrior Orario: 21.30


almanacco

18 NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Viterbo & AltoLazio

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE

21 Aprile - 20 Maggio TORO

Cari amici del Toro..ve la state spassando alla grande in questo periodo con questa meravigliosa venere in Capricorno che vi rende più belli e seducenti che mai.. si profilano numerose avventure, ognuna delle quali avrà il potenziale per diventare una grande e immensa storia d’amore..non era quello che andavate cercando?..bene..LO TROVERETE!!

...Ma che grinta amici dei Gemelli..sarà che ormai l’aria di festa ci pervade, sarà che sentite il bisogno di cambiare con alcune vecchie abitudini che non vanno più sarà che avete voglia di divertirvi senza pensare e non ci riuscite..sarà di tutto un po’..fatto sta che state tirando fuori un’energia da veri lottatori che piano piano vi porterà ai risultati sperati..AVANTI TUTTA.

22 Giugno - 22 Luglio CANCRO

23 Luglio - 22 Agosto LEONE

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE

Ma che Luna signori del Cancro..è tutta per voi ed elargisce piccoli ma preziosi consigli..e sarà il caso di seguire alla lettera le sue preziose indicazioni se non volete rovinarvi questi giorni prefestivi..una Venere in Capricorno vi rende infatti assai malinconici..sta a voi non farvi trascinare giù nel gorgo della tristezza..aprite le finestre..uscite fuori..vedete gente..andate per vetrine..cominciate a fare i regali..VIVETE E SORRIDETE.

...per voi amici del Leone questo momento si prospetta come abbastanza calmo..cosa?.. avete paura?..non è la parola che fa per voi?..ma sì lo so che voi vorreste sempre fuoco e fiamme per i vostri ardenti desideri ma in questo momento i signori dello Zodiaco hanno deciso di regalarvi l’occasione di stare un po’ in pace con voi stessi e con gli altri..senza troppa enfasi..E VA BENE COSI’.

Signori della Vergine capisco che il lavoro è stressante specie in questo periodo prenatalizio in cui sarebbe bello andare in giro per vetrine..ma credo proprio che dovreste tentare la fortuna al gioco..piccole cifre, intendiamoci..anche perché so quanto siete parsimoniosi per natura..però chissà perché mi viene sempre in mente che dovrete vincere qualcosa..forse per via di Giove?..MA CERTO CHE SI’!!

23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE

22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO

Care amiche sicuramente vi state già preparando a quella che è la festa più bella dell’anno..quella che vi permette di radunare a tavola, amici genitori e parenti..quella che vi permette di prendere tutti per la gola..con i vostri deliziosi manicaretti..e vi consiglio di cucinare fin da ora affinché vada tutto bene..cominciate a preparare..CHE TANTO VI DIVERTITE UN SACCO!

Ma che bella g i o r n a t a !..sì è vero il vostro pungiglione sonnecchia ma non dorme mai profondamente…è sempre pronto all’attacco se serve..ma chissà come mai oggi mi sembrate addirittura dolci..fosse arrivato l’amore?..quale tra i mille che vi capitano a tiro?..beh scegliete voi..basta che sia uno solo! MI RACCOMANDO

.. Voi vi sentite davvero pieni di energia con questo Mercurio che si muove sfrenatamente su e giù per il vostro segno…e vi procura anche una certa allegria..certo c’è da dire che per voi abituati a non stare mai fermi avere un movimento così continuo e pazzerello potrebbe portare all’iperattività..e ben venga se riuscirete a guadagnare tanti bei soldini..e l’aria sembra proprio questa..BEATI VOI!!

22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI

Su cari amici dell’Acquario . . s ve g l i a t ev i , un po’ di yoga, poi un po’ di aerobica poi una doccia e via ad allietare il mondo con la vostra energia..e datemi retta che per voi in arrivo ci sono grandi cose specialmente in amore..tra un po’ la Signora Venere verrà a trovarvi e vi porterà un sacco di sorprese..TUTTE MERAVIGLIOSE.

FARMACIE (reperibilità)

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI

Ancora una giornata con una fastidiosa Luna in Cancro che non vi rende certo entusiasti della vita come siete di solito cari amici dell’Ariete..sì voi nemmeno immaginate l’importanza che questo enigmatico astro ha sul nostro carattere..e allora io vi suggerisco di stare molto calmi e di dire come Rossella O’Hara..DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO.

Oggi la Luna vi tradisce amici del Capricorno..vi sentite un po’ giù, oppure semplicemente siete un po’ sfiduciati nei confronti delle persone e delle loro promesse..vi capisco ne avete sentite fin troppe..però è anche vero che ora le cose stanno cambiando..e se vi arrivasse un bel regalo prima di Natale?..come?..non ci credete?..VOGLIAMO SCOMMETTERE?

Martedì 13 Dicembre 2011

OGGI 13 DICEMBRE ACQUAPENDENTE CORSO TAURELLI SALIMBENI 1 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTEROMANO VIA V. EMANUELE 45 (9,00-13,00 E 16,30-19,00)

CANEPINA P.LE CA. e D. 2a GUERRA M. 1 (9,00-13,00 E 16,00-19,30

NEPI VIA ROMA 19 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CANINO VIA G. GARIBALDI 30 (8,35-13,00 E 16,30-19,30

ORTE P.ZA DEL POPOLO 15 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CAPRANICA SCALO VIA DELLA STAZIONE SNC (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

PIANSANO VIA ROMA 16 (9,00-12,30 E 16,00-19,00)

CAPRAROLA VIA F. NICOLAI 141 (9,00-13,00 E 16,00-20,00)

RONCIGLIONE CORSO UMBERTO 33 (8,30-12,55 E 16,00-19,30)

CARBOGNANO VIA S. FILIPPO 8 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SAN LORENZO NUOVO P.ZA EUROPA 22 (8,30-13,00 E 15,55-19,30)

CELLENO P.ZA DELLA REPUBBLICA 3 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SORIANO NEL CIMINO VIA E. MONACI 96 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

CIVITA CASTELLANA VIA DI CORTE 3/5 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

TARQUINIA VIA ALDO MORO (8,30-13,00 E 16,00-19,24)

FALERIA P.ZA GARIBALDI 16 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

TUSCANIA VIA TARQUINIA 53 (8,35-13,00 E NOTTURNA)

GRAFFIGNANO-SIPICCIANO P.ZA UMBERTO I° 28 (9,00-13,00 E 16,30-19,30)

VEJANO VIA UMBERTO 53 (9,30-13,00 E 16,00-19,00

ISCHIA DI CASTRO VIA CAPOROSSI 15 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

VETRALLA-CURA DI VETRAL. VIA CASSIA 38/A (9,00-13,00 E NOTTURNA)

LUBRIANO VIA G. MARCONI 1 (8,30-13,00 E 16,30-19,00)

VITERBO VIA CAIROLI 14 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTALTO DI C. (MARINA) VIA DEL PALOMBARO 11 (9,00-12,00 E NOTTURNA)

VITERBO-BAGNAIA VIALE FIUME 6 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

Ma mannaggia i pesci!!..non vi si riesce a trovare.. possibile?..è vero che il mare è grande ma insomma voi così colorati e vanitosi come siete vi si riconosce subito e invece oggi no..! siete proprio spariti..Eccovi!! vi ho beccato!!ah ma non siete soli?..oops!..pard on..non volevo disturbare..Scusi Signor Nettuno..no, no non si preoccupi me ne vado..,..PERO’… CHE PASSIONE!!

MONTEFIASCONE P.ZA V. EMANUELE 3 (8,30-13,00 E 16,00-19,35)

PREVISIONI METEOROLOGICHE Martedì 13 Dicembre

Mercoledì 14 Dicembre

Un temporaneo e mite promontorio anticiclonico determina un miglioramento del tempo. Cieli pertanto in parte soleggiati con maggiori aperture sul Lazio dal mattino e maggiori addensamenti sull’alta Toscana dove dalla sera è attesa nuvolosità in ulteriore aumento con prime piogge nella notte per un nuovo fronte in avvicinamento. Tra pomeriggio e sera attese velature in transito. Temperature in calo nei minimi, in lieve calo anche nei massimi. Venti fino a moderati da NO, in rotazione da SO in Toscana, SSE su arcipelago Elba, da NO a OSO in serata anche in quota. Mari molto mosso l’alto Tirreno e il settore laziale fino al pomeriggio.

Le centrali tirreniche sono sempre nel mirino di correnti libecciali pilotate da una vasta saccatura atlantica che al momento non riesce ad affondare con decisione sul bacino centrale del Mediterraneo. Ne consegue una giornata con nubi prevalenti, piogge al mattino sui settori più settentrionali toscani, schiarite altrove in un contesto di variabilità. Tra tardo mattino primo pomeriggio nuvolosità più estesa ovunque con piovaschi che interessano anche Umbria, Lazio e relativa dorsale, seppur a carattere sparso. I fenomeni risultano più probabili anche se deboli lungo gli avamposti della dorsale, dal Casentino alla Ciociaria. Schiarite sulle coste basso toscane e arcipelago. Temperature in calo nei minimi sul Lazio, in aumento nei massimi. Venti moderati da SO, temporanemanete da SSE sul Lazio al mattino, anche forti in quota da OSO. Mari molto mossi, in tendenza agitato l’alto Tirreno.


SPORT

RUGBY - Fiumicino schiantato, ma in avvio di gara son dolori

Prime Sigma, dopo il nervosismo lo show G

� �

ara più complicata di quanto non lasci intendere il risultato per la Prime Sigma passata in svantaggio e piuttosto nervosa nei primi 20 minuti. PRIME SIGMA 62 FIUMICINO 5 PRIME SIGMA: Menghini Roberto,

Forti (dal 63’ D’Ottavio), Soares, Menghini Andrea, Bonucci, Menghini Moreno (63’ Zappi ), Ricci (45’ Pascucci), Mengoni (63’ De Angelis), Oguntimirin (48’ Pompei), Galli, Capati, Bocchino (48’ Cecchinelli), Tichetti (63’ De Sana), Borgatti, Menicocci. All.Scorzosi.

FIUMICINO: Del Fante, De Santis, Serravalli, Mauro (52’Pagnotta), Lazzaro, Siragusano, Grasso, Pecci, Camera (70’Talamanca), Sisani, Janzon, Marcucci, Postiglione (48’ Fedelini), Trionfera (50’ Baffoni) Pansini. A disp. Pontillo, Corazzi, Castellammare. All. Introno

Martedì 13 Dicembre 2011

ARBITRO Minocci di Roma NOTE 11’ giallo Pansini 53’ giallo per Tichetti e Sisani. MARCATORI: 1’ meta Lazzaro, 20’ meta Bocchino, 32’ meta Capati, 40’ meta Mengoni trasf.M.Menghini, 43’ meta Soares, 48’ meta Soaes trasf. M.Menghini, 60’meta R.Menghini trasf M.Menghini, 62’ meta Bonucci trasf., M.Menghini, 70’meta R. Menghini,71’ meta Galli trasf.Zappi 78’ meta Pascucci trasf.Zappi.

19

BASKET SERIE C

Belli CGT, vittoria da undici e lode Ma coach Cipriani avverte: “Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentlamente”

P

ur non disputando certo a miglior gara stagionale, la Belli CGT si impone 59-51 nell’impianto di Velletri contro il Velester ed allunga a undici la striscia di vittorie consecutive nel girone di andata del campionato di serie C regionale. La squadra neroarancio, priva di un giocatore fondamentale come Werther Pigliafreddo per impegni di lavoro, si affida principalmente a Piero Mariani, top scorer della gara con 24 punti, ma trova grande concretezza anche da Dragojevic, promosso in quintetto per l’assenza del pivot titolare e capace di chiudere il match con 14 punti all’attivo e un contributo solido sotto i tabelloni. La Belli CGT fa sempre corsa di testa, spinta proprio dai canestri di questi due giocatori, e si presenta all’ultimo parziale con 16 lunghezze di vantaggio grazie soprattutto all’intensità difensiva, autentico

marchio di fabbrica del gruppo neroarancio che ha saputo mettere in difficoltà qualsiasi avversaria. Solo a risultato praticamente acquisito, la pressione cala leggermente e i padroni di casa riescono a recuperare metà del distacco, anche se la Belli CGT può ugualmente gestire senza troppe difficoltà il finale e portare a casa i due punti che rappresentavano l’obiettivo dichiarato di questa trasferta. Di seguito i tabellini individuali dei giocatori viterbesi: Bitetto 1, Mulè 5, Peroni 6, Ottaviani 7, Caiazza 5, Mariani 24, Dragojevic 14, Dottori, Bagnaia, De Rocca. “Non siamo stati brillanti – commenta coach Cipriani – anche se abbiamo sempre condotto nel punteggio, perdendo solamente l’ultimo quarto che però avevamo iniziato dal +16 e concedendo pochi punti, una cosa che finora ci è

CALCIO JUNIORES - Parla il direttore generale del vivaio della Foglianese

Petrelli saluta un 2011 ricco di soddisfazioni E

Assente Pigliafreddo è Mariani il top scorer dei neroarancio con 24 punti

sempre riuscita bene. Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentalmente, sappiamo che le avversarie scendono in campo dando il massimo per superarci ma è necessario abituarci ad avere una mentalità vincente e provare a finire il girone di andata con più punti possibili. Ora ci attende una gara importante contro lo Smit, poi la sosta e, come primi due impegni

del 2012, le trasferte contro La Foresta Rieti e Terracina. Non ci sarà quindi molto tempo per recuperare le energie”. Intanto la sfida contro lo Smit sarà, con ogni probabilità, rinviata di qualche giorno; il PalaMalè è infatti occupato nella giornata di sabato e la società viterbese ha chiesto lo spostamento a martedì 20.

’ un Massimiliano Petrelli particolarmente soddisfatto quello che saluta il 2011 e dà l’appuntamento ad un 2012 che si spera altrettanto ricco “Siamo a tirare le somme per quanto riguarda la prima parte dei campionati dagli esordienti alla juniores regionale, campionati che ci vedono ancora una volta protagonisti assoluti dove ancora una volta la nostra organizzazione sta dando una spinta fondamentale a questo complesso ingranaggio, dove i nostri tecnici stanno dando quel tocco di professionalità, mentalità e serietà in più (che forse non era così presente) componenti che ormai risultano essere fondamentali per il de�nitivo salto di qualita’ che ci siamo imposti. Stiamo lavorando in modo quasi maniacale per migliorare ancora quei dettagli che ci aiutino a diventare una macchina quasi perfetta e ce la stiamo mettendo tutta. Un plauso grande grandissimo va alla societa’ ai massimi livelli ovvero al Presidente e all’ insostituibile Direttore Generale

che si stanno prestando con tutte le forze perché questo progetto si realizzi e non manca molto. Un plauso ai ragazzi che hanno capito l’importanza di essere atleti che hanno imparato ad amare il calcio ma sopratutto hanno imparato a sacri�carsi, un grazie ai genitori che fanno sacri�ci enormi ma che hanno capito che i loro �gli sono contenti di far parte di questa societa’, noi allo stesso modo siamo contenti di averli scelti. Auguro a tutti un felice Natale e uno splendido 2012 a nome mio e della societa’ che sono �ero di rappresentare”.

a sciorinare un grande ultimo quarto aumentando il divario tra le due squadre �no a superare la doppia cifra a pochi minuti dalla �ne. Vantaggio controllato anche sul generoso tentativo di raddoppio ospite e sui seguenti falli sistematici, coi viterbesi precisi dalla lunetta. Vince con merito la Stella Azzurra, più continua e precisa del San Paolo, squadra con talento �sico e con ampi margini di miglioramento. Cenno �nale per la coppia arbitrale,

semplicemente perfetta e nella gestione della gara aiutata anche dal comportamento corretto dei protagonisti in campo. L’ultimo appuntamento per la ILCO Stella Azzurra Under 17 prima delle feste natalizie è in programma sabato prossimo alle 18,30 alla palestra della Verità contro il Palocco, altra formazione dalla grande tradizione. E altra battaglia, possibilmente da vincere, per i biancostellati, così da chiudere in testa prima del Natale.

BASKET U17 - Bella vittoria dei viterbesi sul San Paolo battuto 50-44

Ilco Stella Azzurra corsara a Roma T

erza vittoria su altrettante partite per la ILCO Stella Azzurra Under 17 di coach Ferri, che si attesta così in vetta al girone del rispettivo campionato. Vittoria che ha ancora più risalto perché arrivata in casa di una quotata società come il San Paolo Roma e con la formazione viterbese priva di capitan Pollini - al seguito dei biancoblu con tanto di gesso -, Fabrizi e D’Agostino, impegnati con i 97’ di Calfapietra, e Gentili, alle prese con un ginocchio ballerino e lontano dalla forma migliore. SAN PAOLO ROMA 44 ILCO STELLA AZZURRA 50 (11-13, 24-21, 30-33) SAN PAOLO ROMA: Giorgini 4, Di Nino 4, Palagiano 8, Proietti, Munacò 3, Ansini, Ahmed Khaiil 5, Ekezie 3, Milocco 3, Mattei,

Bel�ori, Pizzorusso 13. Coach Daniele Di Giovanni All.re Pusateri Riccardo ILCO STELLA AZZURRA VITERBO: Zena, D’Aquanno, Manetti, Riggi R.7, Riggi S., Baleani 18, Di Matteo, Soldati 4, Mariti 4, Piazzolla 19. Coach Lillo Ferri ARBITRI: Valleriani di Ferentino, Sciotti di Roma. I romani, seppur con molti 97 nel roster, si presentano con

una formazione �sicamente superiore ai viterbesi e con centimetri a favore in abbondanza, e per questo coach Ferri sceglie il quintetto lungo con Soldati e Riggi R., con Piazzolla a Mariti guardie sotto i tabelloni e con l’unico play disponibile Baleani in regia. Apre la partita Riggi R. con una prepotente penetrazione per festeggiare la sua prima in quintetto: il primo tempo è un susseguirsi di rapide azioni, con la Stella a colpire in transizione, specie grazie all’ottimo Baleani, e con un San Paolo bravo a sfruttare gli scarichi in area per i lunghi e qualche rimbalzo offensivo. Le due squadre, però, commettono qualche errore di troppo. Secondo quarto con il debuttante Di Matteo in campo, comprensibilmente emozionato, e Riggi S. ad af�ancare Baleani nel

trattamento di palla. E’ il San Paolo a prendere l’iniziativa, complice anche la fretta nel concludere della Stella che mostra cattive scelte offensive e soltanto una buona difesa. Un Soldati sempre più sicuro a rimbalzo permette ai viterbesi di andare al riposo sotto di 3. La pausa fa bene ai ragazzi di coach Ferri, che cominciano il terzo quarto con una migliore organizzazione offensiva, mentre in difesa sono Riggi R. e Soldati a recuperare numerosi palloni, diminuendo man mano lo svantaggio e andando all’ultima frazione di gioco sopra di 3. La preoccupazione maggiore di coach Ferri è ora quella della possibile stanchezza del duo Baleani-Piazzolla, entrambi con molti minuti nelle gambe, ma invece sono proprio i due talenti stellini


Viterbo & Martedì 13 Dicembre 2011 AltoLazio

� �

sport

SPORT

20

CALCIO SERIE D

Viterbese, con Vegnaduzzo si può... Esordio con doppietta nel successo per 2-1 sul Group Castello. Flaminia ottimo punto

di LEONARDO CUTIGNI Foto di Andrea Di Palermo

D

omani la Viterbese si gioca una bella fetta di stagione nell’incontro di Coppa Italia contro il Santegidiese e se ad oggi il bicchiere delle valutazioni è fermo a metà, la s�da del Rocchi ci indicherà se giudicarlo mezzo pieno o mezzo vuoto. La s�da di domenica ha lanciato segnali incoraggianti soprattutto se si vanno a valutare gli innesti apportati alla rosa. Uno su tutti il nuovo bomber Veganduzzo che ha bagnato il suo esordio in casa con due marcature di pregevole fattura mettendo in mostra dinamismo, caparbietà e facilità di calcio nello specchio. Gli esempi sono facili da individuare. Gol da applausi nella prima frazione e gol da attaccante di razza nella ripresa conditi da un palo colto da 25m in una situazione in cui la conclusione sembrava super�ua. In poche parole chapeaux. Piccolo ha dato al centrocampo viterbese quantità, alleggerendo la pressione alla difesa che, se escludiamo la trasferta a Pontedera, ha �nalmente ritrovato solidità nell’arco dei 90’. Bene anche Cherubini come esterno

basso di sinistra nella difesa a quattro. Bene, con i dovuti limiti di una sola apparizione, Santi che ha destato buone impressioni nelle uscite basse e ha messo in mostra una capacità di rinvio non indifferente. Da valutare in prospettiva il giovane Storani, classe ’93 proveniente dal Parma, suf�ciente alla prima con l’Orvietana, domenica in panchina. In �ne

SERIE D GIRONE E - 16ª GIORNATA AREZZO - PONTEDERA

2-4

DERUTA - VOLUNTAS SPOLETO

1-0

PIANESE - SANSOVINO

2-2

PIERANTONIO - ORVIETANA

1-2

PONTEVECCHIO - FLAMINIA

1-1

SPORTING TERNI - TODI

2-0

TRESTINA - SANSEPOLCRO

1-1

VITERBESE - GROUP CASTELLO

2-1

ZAGAROLO - CASTEL RIGONE

0-3

quasi a sorpresa, giudizi positivi per Vanacore, che ha interpretato correttamente il ruolo di terzino destro e che nella ripresa si è reso protagonista di interessanti sovrapposizioni ma in questo caso i meriti vanno suddivisi con Conticchio. Il giudizio quindi è in costante miglioramento, con il visibile impegno della società a migliorare la rosa a disposizione dell’allenatore ed anche la classi�ca che, dopo un avvio di stagione a dir poco da incubo, oggi vede la Viterbese a sole tre lunghezze dal Castel Rigone quarto in classi�ca ed a sei lunghezze dall’Atletico Arezzo secondo. Ovviamente togliamo di proposito il distacco dal Pontedera che continua la sua marcia solitaria in vetta

per non creare traguardi attualmente impossibili. Comunque, dato che il Natale si avvicina, perché non crederci? Domani in coppa e domenica nel derby con la Flaminia vedremo se mister Conticchio troverà sotto l’albero un bel regalo dalla squadra oppure il più amaro carbone di chi deve ricominciare ad inseguire.

E domani per i gialloblu il match di Coppa con la S.Egidiese

LA FLAMINIA E va accolto positivamente anche il punto ottenuto dalla Flaminia Civita Castellana di mister Puccica nella trasferta sul campo della Pontevecchio. Un punto in rimonta, che fa morale e che serve alla compagine di mister Puccica per muovere la graduatoria in attesa del grande derby al Ma-

dami di domenica prossima, ultimo impegno uffuiciale del 2012. Si è vista in campo una squadra reattiva, determinata e alla �ne del confronto mister Puccica ha parlato di un pareggio sostanzialmente giusto. NELLE FOTO Nelle immagini di Andrea Di Palermo alcuni momenti del successo del-

SERIE D - GIRONE E PONTEDERA

36

AREZZO

29

SPORTING TERNI

27

CASTEL RIGONE

25

VOLUNTAS SPOLETO

24

DERUTA

24

PIANESE

23

SANSOVINO

23

PONTEVECCHIO

23

VITERBESE

22

PIERANTONIO

19

TRESTINA

19

GROUP CASTELLO

17

SANSEPOLCRO

17

ZAGAROLO

16

FLAMINIA

16

ORVIETANA

15

TODI

14

la Viterbese di domenica contro il Group Castello. Sopra a sinistra il bomber Vegnaduzzo dopo una della sue splendide realizzazioni.

SERIE D GIRONE E - 17ª GIORNATA (18/11) CASTEL RIGONE - SPORTING TERNI

14,30

PONTEDERA - PONTEVECCHIO

14,30

FLAMINIA C. CASTELLANA - VITERBESE

14,30

GROUP CASTELLO - PIANESE

14,30

ORVIETANA - TRESTINA

14,30

SANSEPOLCRO - AREZZO

14,30

SANSOVINO - DERUTA

14,30

TODI - PIERANTONIO

14,30

VOLUNTAS SPOLETO - ZAGAROLO

14,30


� �

sport

21

SPORT

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO NEWS

Che batosta per l’Ortana!!! Biancorossi sconfitti in casa per 3-0 dal Clitunno. A rischio mister Paolo Livi

A

ncora una brutta batosta per l’Ortana del patron Fabrizio Sabatini che al “Gildo Filesi” cede netto alla Clitunno per 3-0. Un passivo pesante per l’undici biancorosso che in quest’ultimo match del girone d’andata avrebbe voluto conquistare punti pesanti per rilanciarsi in chiave salvezza e che invece, in virtù anche della vittoria della Vis Amerina Attigliano e del pari della Castiglionese, si ritrovano in ultima posizione con il sogno della salvezza diretta lontano più di 10 punti. Una nuova sconfitta che

potrebbe mettere a forte rischio la panchina di mister Paolo Livi. Il tecnico ortano in estate ha sposato a pieno la linea della società ovvero quella di avere a disposizione una squadra giovane ed anche un po’ inesperta. Si è tuffato ‘anima e core’ in quest’esperienza mettendoci professionalità, impegno e tanta, tanta voglia, tutte grandi qualità che però non sono, almeno fino ad ora, bastate per portare risultati positivi e si sa che nel calcio poi a contare sono proprio i risultati. Detto ciò, anche nella gara di ieri il tecnico

Ultimo posto in classifica ed ora si fa sempre più dura dei biancorossi non è stato certamente fortunato, in primis perché ha dovuto schierare una squadra alquanto rimaneggiata e in secondo perché nonostante una buona prima parte di gara, al primo affondo gli ospiti sono passati in vantaggio con il solito gol del bomber Antonini. Una rete che ha definitivamente rotto gli equilibri del match permettendo agli ospiti di prendere ulteriormente fiducia e campo tanto da trovare poco prima del riposo il colpo del kappaò con il rigore di Cavadenti. Sotto di due reti i padroni di casa hanno provato ad inizio ripresa a rendersi pericolosi ma le conclusioni varie di Uccellini, Piciucchi Sfinjari e Sciommeri hanno sempre trovato pronto il numero uno umbro Felici.

CALCIO ECCELLENZA - Punto pesante del Corneto, ko il Montefiascone

Nel finale del tempo poi è arrivata anche la terza rete con il secondo gol personale di Antonini. POST PARTITA Amaro il commento del centrocampista Leonardo Piciucchi: “Ancora una volta ci troviamo a commenta-

re una sconfitta purtroppo. Abbiamo approcciato la gara in modo discreto poi però, subito l’uno-due nel finale del tempo, la gara è cambiata e nonostante il grande impegno non siamo riusciti neanche a riaprirla. Ora si fa dura anche in virtù della classifica anche

se non abbiamo nessuna intenzione di mollare anzi, lotteremo ancora con più foga per cercare di rialzarci il prima possibile” NELLE FOTO A sinistra il tecnico dell’Ortana Paolo Livi e qua sopra il capitano Piciucchi.

CALCIO PROMOZIONE - Caninese e Pianoscarano in flessione

Goleada Real Monterosi Bene l’Ischia, risorge la Vigor L

a quindicesima giornata di andata del campionato di Eccellenza è andata in archivio con 4 punti sui 9 a disposizione per le nostre formazioni. Ok il Real Monterosi di mister Lauretti corsaro facilmente per 4-1 sul campo della cenrentola La Sabina con le reti di un super Maestà (nella foto), Di Ludovico e Bornigia in un match senza storia in cui la compagine provinciale ha strameritato i tre punti che la collocano a quota 18 in una posizione più tranquilla, rispetto a sette giorni fa. Pesante il pareggio del ECCELLENZA - GIRONE A PISONIANO

34

OSTIA MARE

34

ALBALONGA

27

REAL POMEZIA

27

FONTENUOVESE

23

VILLANOVA

23

TOR SAPIENZA

22

CECCHINA

21

MONTEFIASCONE

21

RIETI

18

CORNETO TARQUINIA

18

REAL MONTEROSI

18

LADISPOLI

17

FIUMICINO

16

DIANA NEMI

14

MACCARESE

G

Corneto Tarquinia che sul campo amico impone il pari alla forte Albalonga, pervenuta al pareggio sull’1-1 con un’autorete di Giorgi che ha riequlibrato il gol iniziale di Poggi. Peccato per i falisci del Montefiascone che hanno perso per 1-0 sul terreno del Diana Nemi in un confronto in cui i ragazzi di mister Antolovic avrebbero meritato molto di più ma purtroppo tutto è

finito per girare per il verso sbagliato. PROSSIMO TURNO Domenica prossima in occasione della sedicesima e penultima giornata di andata terrà banco il derby tra Montefiascone e Corneto Tarquinia mentre il Real Monterosi inseguirà la continuità nella trasferta tuttaltro che semplice sul terreno della Fontenuovese.

ECCELLENZA GIRONE A - 15ª GIORNATA

rifone Monteverde e Fregene al comando del campionato di Promozione e tra le provinciali bene l’Ischia di Castro che ha bloccato la capolista giovcando un ottimo match e la Vigor Acquapendente del tecnico Quintarelli (nella foto) che si rilancia alla grande battendo il Bracciano e dimostrando di aver messo alle spalle la crisi legata alle tre scon�tte consecutive. Dal turno escomno invece ridimensionate il Pianoscarano la cui �essione è evidente con Musella e compagni battuti a domicilio per 2-1 dal Casalotti e conferma il suo male di trasferta la Caninese di mister Sperduti ko sul terreno dell’Anguillara di Scorsini PROMOZIONE GIRONE A GRIFONE MONTEVERDE

33

FREGENE

32

ISCHIA DI CASTRO

28

V. ACQUAPENDENTE

27

CANINESE

25

PIANOSCARANO

25

CASALOTTI

22

OLIMPIA

21

ANGUILLARA

20

TOLFA

19

FOCENE

19

LA STORTA

18

SANTA MARINELLA

18

BRACCIANO

17

CECCHINA - PISONIANO

1-1

TARQUINIA - ALBALONGA

1-1

DIANA NEMI - MONTEFIASCONE

1-0

FIUMICINO - REAL POMEZIA

2-5

FONTENUOVESE - RIETI

3-2

LA SABINA - REAL MONTEROSI

1-4

CITTA’ DI CERVETERI

13

OSTIA MARE - GUIDONIA

2-0

LA SABINA

10

TOR SAPIENZA - MACCARESE

GUIDONIA

8

VILLANOVA - LADISPOLI

e che in esterna conferma di non conoscere limiti con 3 vittorie e 5 ko nel suo score. Sinora neanche un pareggio. Prosegue invece il cammino irto di dif�coltà per la Foglianese di Giovannini e il Canepina riaf�dato alle cure di Paolo Proietti. Per la Foglianese scon�tta per 2-0 sull’Olimpia e conferma del penultimo posto in classi�ca con il divario di chi le precede che continua ad aumentare e 12esima scon�tta in 15 gare per un campionato sempre di più in salita con

i limiti di organico che sono super evidenti. PROSSIMO TURNO Domenica prossima per le nostre provinciali avremo i match tra Caninese e Santa Marinella, trasferta a Roma contro il Csalotti per l’Ischia di Castro, la Vigor si recherà nella tana del Città di Cerveteri, derby tra Pianoscarano e Canepina mentre la Foglianese ospiterà il Futbol Club.

PROMOZIONE GIRONE A - 15° GIORNATA ANGUILLARA - CANINESE

2-1

FREGENE - CITTA’ DI CERVETERI

2-1

FUTBOLCLUB - CANEPINA

2-1

ISCHIA DI CASTRO - GRIFONE MONTEVERDE

0-0

OLIMPIA - FOGLIANESE

2-0

17

PIANOSCARANO - CASALOTTI

1-2

FUTBOLCLUB

17

SANTA MARINELLA - FOCENE

1-0

3-0

FOGLIANESE

11

TOLFA - LA STORTA

2-3

4-1

CANEPINA

5

VIGOR ACQUAPENDENTE - BRACCIANO

2-1


� �

sport

SPORT

22

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO 1ª CATEGORIA

Castrense, viaggio in solitudine. 11x3=33 Esordio amaro per mister Valentini con la Sorianese, ko contro la Pol. Falisca di LEONARDO CUTIGNI

vo la caduta della Nuova Sorianese nel campo della Polisportiva ’ stata una domenica in Falisca. Credevo di arrivare allo Prima Categoria sempre scontro di domenica con sei lunall’insegna della regina ghezze di vantaggio ma questo Castrense che vola, vola e non si testimonia ancora una volta che ferma più. 11 per 3 fa 33 dopo nel calcio nulla è scontato. Anzi, il 2-0 contro il Monte Romano in questo campionato nulla è con la doppietta di Pacenza e scontato, non ci sono squadre ulteriore allungo in graduatoria materasso, ognuna delle avversacon la Nuova Sorianese della rie mette in campo tutto quello gestione miche ha e vincere ster Mauro non è per nulla Valentini che facile.” Eppure è partita nel la Castrense peggiore dei viaggia a dopmodi con il pia velocità: ko subito sul “Fin ora abcampo della biamo interprePol. Falisca tato in maniera che ha vinto ottimale ogni con il gol di s�da. I miei gioNardecchia. catori si sono Per il resto turno caratterizzato messi a disposizione ed i risultati, dall’assenza completa di pareggi anche con un pizzico di fortuna con i successi importantissimi in determinate circostanze, ci del Capranica che con il gol di hanno premiato.” È un fattore Doraci ha rotto l’imbattibilità di mentalità: “Le partite si vincasalinga del Blera e della Vir- cono prima nella testa e poi nel tus Bolsena dell’ottimo mister campo, con le dovute eccezioni Centaro che con la rete di Burla ovviamente. Gli avversari vanno si è imposto sul terreno del La- rispettati dal primo all’ultimo e tera. Negli altri match ritorno �no ad oggi posso dire che ogni al successo della Valleranese che giocatore a mia disposizione ha ringrazia il suo bomber Santini raccolto questo messaggio.” che con la doppietta messa a Alla base dunque c’è un grupsegno ha �rmato il successo per po solido: “I risultati ci confor2-1 sul Tuscania di mister Forti. tano e rendono tutto più facile, Sfruttano alla grande il fattore ma al principio c’è un gruppo

E

Avanza la V. Bolsena corsara a Latera, bene il Capranica che espugna l’imbattuto campo di Blera

PRIMA CATEGORIA GIR. A 11ª GIORNATA

PRIMA CATEGORIA GIR. D 11ª GIORNATA

BLERA - CAPRANICA

0 -1

CAMPAGNANO - FORTITUDO NEPI

2-1

CASTRENSE - MONTE ROMANO

2-0

CANALE MONTERANO - RIGNANO SORATTE

3-3

CIMINA RONCIGLIONE - VIGNANELLO

2-0

CASTELNUOVESE - PRO ROMA

2-0

DORIA SAN MARTINO - V. CIMINI

3-2

FIANO ROMANO - CESANO

6-0

LATERA - V.C. BOLSENA

0-1

FORTITUDO CALCIO - CASAL BARRIERA

2-3

MONTALTO - VASANELLO

2-1

REAL PORTUENSE - POMEZIA

2-0

POL. FALISCA - NUOVA SORIANESE

1-0

SACROFANO - OTTAVIA

1-1

VALLERANESE CALCIO - TUSCANIA

2-1

TREVIGNANO - CAPENA

2-0

PRIMA CATEGORIA GIR. A 12ª GIORNATA (18/12)

PRIMA CATEGORIA GIR. D 12ª GIORNATA (18/12)

CAPRANICA - DORIA SAN MARTINO

11,00

CASAL BARRIERA - SACROFANO

11,00

MONTE ROMANO - LATERA

11,00

CESANO - CANALE MONTERANO

11,00

NUOVA SORIANESE - CASTRENSE

14,30

CAPENA - FORTITUDO CALCIO

11,00

TUSCANIA CALCIO - BLERA

11,00

FORTITUDO NEPI - TREVIGNANO

11,00

VASANELLO - VALLERANESE

14,30

OTTAVIA - FIANO ROMANO

11,00

VIGNANELLO - POL. FALISCA

11,00

PRO ROMA - CAMPAGNANO

11,00

V. C. BOLSENA - MONTALTO

14,30

RIGNANO SORATTE - REAL PORTUENSE

11,00

VIRTUS CIMINI - C. RONCIGLIONE

11,00

ROMULEA - CASTELNUOVESE

11,00

�nale.”. Per domenica tutti pronti: “Rientrerà sicuramente Calistri che ha scontato il turno di squali�ca, poi farò le mie scelte seguendo il lavoro infra-

A tu per tu con il mister della regina Raspoli Nel girone D altro ko per la F. Nepi settimanale. La cosa a cui tengo tuttavia è quella di mantenere la serenità qualunque cosa accada in campo, solo così potremo dare il meglio nel sintetico di Soriano che tra virgolette potrebbe essere l’insidia maggiore.” Lo scontro tra le due pretendenti al campionato è cominciato, per la Castrense sarà un match ball anticipato mentre per la Nuova Sorianese sarà l’ultima chiamata alla corsa per il titolo. GIRONE D Domenica amara per la F. Nepi che ha perso a Campagnano per 2-1 un confronto in cui era passato in vantaggio e avrebbe meritato molto di più.

campo il Doria San Martino di mister Zucchi che con le reti di Proietti Ragonesi, Iaconissi e Delle Monache ha battuto per 3-2 la Virtus Cimini (doppietta di Maiorana), il Ronciglione che con le reti di Temperini e Piergiovanni ha piegato il Vignanello e il Montato che con la doppietta del ritrovato Cristiano Marini ha piegato la reisstenza per 2-1 del Vasanello, sempre in grossa dif�coltà. A TU PER TU CON MISTER MAURO RASPOLI Attendendo il big match di domenica a Soriano mister Mauro Raspoli tecnico della regina Castrense analizza l’11 giornata appena trascorsa che ha riservato non poche sorprese: “Devo dire che non mi spetta-

solido che fortunatamente si è amalgamato in fretta e che oggi è pronto a raccogliere ogni s�da.”. Mercato chiuso o qualche novità in vista: “Mercato strachiuso. La rosa è perfetta e non credo che occorrano rinforzi. I risultati d’altronde parlano da soli. Se compri a Dicembre è per inserire qualcosa in più nella squadra titolare e dato che nessuno è mai venuto meno ai propri doveri non vedo perché dovrei chiedere al presidente qualcosa in più.” Cominciate a pensare al traguardo dei 90 punti: “Non ci ho mai pensato e mai ci penseremo. Il nostro obbiettivo è vincere il campionato e dare il massimo in ogni incontro. Se poi continueremo con questo passo i record verranno di conseguenza ma nessuno deve distrarsi dal traguardo

GIRONE A CASTRENSE

GIRONE D 33

CAPENA

26

NUOVA SORIANESE

24

REAL PORTUENSE

23

VIRTUS BOLSENA

20

FORTITUDO ROMA

22

CAPRANICA

19

TREVIGNANO

22

MONTALTO

18

RIGNANO SORATTE

18

BLERA

17

FIANO ROMANO

18

CIMINA RONCIGLIONE

17

CANALE MONTERANO

16

VALLERANESE

14

CASTELNUOVESE

16

DORIA SAN MARTINO

14

ACES CASAL BARRIERA

16

TUSCANIA

12

CAMPAGNANO

14

MONTE ROMANO

11

OTTAVIA

13

LATERA

11

ROMULEA

13

POL. FALISCA

11

SACROFANO

11

VIGNANELLO

9

PRO ROMA

10

VASANELLO

7

CESANO

6

VIRTUS CIMINI

6

FORTITUDO NEPI

5


� �

sport

SPORT

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

23

BASKET

Dopo una buona prima frazione la squadra di coach Orchi perde di dieci la seconda

U

na Stella Azzurra apparsa al di sotto delle abituali prestazioni casalinghe e certamente non brillante come pure nella scon�tta di Aprilia contro la capolista, si fa sorprendere da una buona Serapo Gaeta, gettando la partita in una seconda frazione veramente incolore e densa di errori gratuiti.

Coach Orchi e Baleani

Stella Azzurra così non va

Sagra degli errori e seconda frazione incolore regalano la vittoria al Gaeta

STELLA AZZURRA VITERBO 64: Giganti 18, Pasqualini 15, Lanfaloni 12, Bizzarri 11, Zena 3, Baliva 2, Pasquali 2, Rogani 1, Meroi, Toselli Coach: O. Orchi A. All.: A. Baleani SERAPO GAETA 68: Lilliu 23, Pietrosanto 18, Valerio 12, Siniscalco 11, Guida 2, Macaro 2, Addessi, Macera, Marrocco, Sorrentino Coach:

Arbitri: W. Raimondo ed A. Suriani

di Zena ed il rientro di Baliva riescono a modi�care le cose. Toselli non appare reattivo e padrone delle plance come al solito e Gaeta si allontana con il punteggio grazie anche ad un ottimo Lilliu ed alle rapide transizioni �nalizzate da Valerio e Pietrosanto. La Stella non reagisce e va al riposo sotto 24-36, avendo realizzato solo 9 punti (tra l’altro con una bomba ciascuno di Zena e Pasqualini).

Orchi alza moltissimo la voce negli spogliatoi per scuotere i suoi e cercare di farli entrare in partita almeno nella seconda parte di gara. La Stella parte subito con un’altra palla persa e Guida ne appro�tta per mettere un altro canestro. Pasquali e Giganti riavvicinano i padroni di casa, ma Lilliu è chirurgico con un tiro da oltre l’arco. Valerio e Siniscalco danno il massimo vantaggio alla Serapo, ma un Giganti

D

urante il tradizionale “Galà dei diamanti” svoltosi l’8 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, la Federazione Italiana Baseball e Softball ha assegnato il premio “Golden Glove” a due giovani viterbesi: Andrea Sgnaolin, come miglior terza base, e

Alessandro Vaglio, come miglior seconda base 2011. Il premio “Golden Glove” viene annualmente assegnato dalla FIBS, per ciascun ruolo difensivo, a quei giocatori che durante la stagione agonistica si sono messi maggiormente in evidenza per risultati, qualità tecnica e capacità di gioco. Su nove premi ben due sono andati a questi ragazzi provenienti dal vivaio della Rams B.C. di Viterbo e questa la dice lunga su una realtà sportiva sicuramente di altissima qualità tecnica se poi riesce a produrre elementi di così alto valore. Sia Sgnaolin che Vaglio, che quest’anno hanno anche giocato

nella nazionale maggiore con ottime prestazioni e grandi successi in campo internazionale, affondano quindi le proprie radici in quel campo comunale di baseball viterbese che è ormai completamente dimenticato da un’amministrazione comunale che, pur avendone la proprietà, da anni non interviene economicamente a sostegno della società sportiva che lo gestisce e che lo porta avanti unicamente con le proprie forze disponibili. Un ringraziamento quindi ad Andrea Sgnaolin ed a Alessandro

Il premio è assegnato dalla Fibs in base a risultati qualità tecniche e capaciatà di gioco

Tuscania prova di forza, Orte e Civita nulla da fare el week-end appena terminato sono scese in campo ancora una volta il Tuscania, l’Interporto Orte e il Civita Castellana ovvero le nostre tre rappresentanti nella serie B2 nazionale. Vediamo come è andata. QUI TUSCANIA Non conosce ostacoli la corsa del Tuscania capolista che anche ad Ostia si impone per 3-1 e mantiene la vetta del torneo con 3 lunghezze di vantaggio sul Terracina secondo e 4 sul Casal Bertone terzo. Nel palazzetto romano i ragazzi di coach Bonaccorso hanno dovuto esprimere tutte le loro qualità per avere la meglio sui padroni di casa che, soprattutto nei primi 3 set hanno cercato in tutti i modi di arenare la corsa della battistrada.

e Lanfaloni insaccano da distanza siderale, ma non basta per evitare la vittoria, comunque voluta e meritata, di un valido Gaeta. Nella Stella, tutti sotto tono, a parte un ottimo Giganti (18 punti e 9 rimbalzi). Troppe palle perse per la Ilco ed un approccio alla partita a tratti apparso svogliato. Ora prossimo impegno, prima del recupero esterno contro la Tiber, in quel di Ciampino.

Sgnaolin e Vaglio, un Golden Glove da sogno

VOLLE B2 - Prosegue la marcia trionfale dei ragazzi guidati da Bonaccorso

N

il pressing comunque tardivo dei bianco blu e perde un’altra palla alla rimessa che Lanfaloni trasforma. Baliva commette il quarto fallo e Lilliu non sbaglia dalla carità, ma la Stella ora viaggia discretamente e Pasqualini e Lanfaloni la portano a -7 (56-63) a 2’ dalla �ne. Bizzarri fa -5, ma la difesa essere aggressiva e regalare liberi a Gaeta che con Macaro non sbaglia. Nell’ultimo minuto Pasqualini

BASEBALL & SOFTBALL - Al “Gala dei diamanti” premiati due giovani viterbesi

Parziali: 15-17/ 9-19/ 12-14/ 28-18 Orchi chiama allo starting �ve capitan Baliva, Bizzarri, Pasqualini, Giganti e Lanfaloni, non utilizzando �n dall’inizio Toselli per dosare i lunghi causa la pesante assenza di Cosentino, costretto al forfait causa in�uenza e sostituito nel roster dall’esordiente under Meroi, prodotto delle giovanili della Stella. La prima parte di gara è piacevole e giocata ad un buon ritmo. Lanfaloni e Pietrosanto aprono il referto con una tripla per parte e si assiste ad un continuo sorpasso reciproco con Giganti e bizzarri da una parte e Siniscalco e Valerio dall’altra. Alla prima sirena gli ospiti sono avanti 17-15 e la partita pare del tutto in equilibrio. Ma inspiegabilmente la Stella va in pausa: pochi ed imprecisi i tiri dei biancostellati che tentano improbabili penetrazioni che vanno regolarmente ad infrangersi contro la difesa avversaria. I ragazzi di Orchi tra l’altro cominciano a caricarsi di falli e neanche l’ingresso

unico con le mani calde ne mette tre di �la. La Ilco sembra �nalmente reagire con convinzione, ma ancora due palloni sbagliati consegnano agli ospiti 4 punti ed il 50-36 che chiude la terza frazione. Bizzarri inizia bene l’ultima parte, ma ancora Lilliu e Pietrosanto allungano. Pasqualini tira da lontanissimo ed insacca e Giganti piazza un tiro dif�cilissimo dalla linea di fondo. Gaeta pare soffrire

La capolista deve ricorrere a tutte le sue qualità per battere Terracina Dimostrazione ne sono i parziali dei primi due giochi con i viterbesi vincenti sempre per 25-23. Nel quinto invece, dopo aver ceduto 25-17 il quarto, Corsetti e soci sono tornati a spingere sull’acceleratore chiudendo il match con un netto 25-20. QUI INTERPORTO ORTE Ancora una pesante sconfitta invece per l’Interporto Orte che non riesce più a vincere e che al “PalaSmargiassi” si è arreso per 3-0 anche ai sardi del

Quartucciu. Una battuta d’arresto che, nonostante la buona classifica dei sardi, nessuno si spettava nell’ambiente biancorossi convinto che questa fosse la gara per poter ripartire dopo un periodo un po’ nero. Invece nulla da fare e gara praticamente senza storia con i cagliaritani che si sono imposti con un doppio 25-19 e 25-21. A seguito del quarto passo falso consecutivo, gli ortani restano quintultimi con il divario dall’ultimo posto che costa la retrocessione che scende a soli tre punti. QUI EGI SPA CIVITA CASTELLANA Si arrende 3-0 alla capolista Monterotondo la compagine civitonica dell’Egi Spa. I civitonici infartti non riescono nel colpaccio di sgambettare

la capolista e rosicchiargli punti importanti in chiave play-off. Passando al match, c’è stata anche qui poca storia con la prima della classe che ha imposto le proprie qualità conquistando il match con questi parziali 25-20, 2517 e 25-16

Vaglio che portano in alto il nome di una città che poco sa e poco fa per aiutare l’incremento di questa disciplina sportiva che invece le sa dare lustro e prestigio sportivo in campo nazionale ed internazionale. Grazie Andrea, grazie Alessandro, noi siamo tutti fieri ed orgogliosi di voi.


����������

p

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

Anno II N.299 - Euro 1,00 �����������������������

GI ���������������������

Una giornalista esclusa si rivolge all’Associazione Stampa Romana ed al cons

Concorso Ater, iniziano i ri ����� �� ������� �������� ������������� ����������������������������������� ��������� ���� ��������� �������� �������������������������������������� ������������������������������������ ���������������� ���������� ����������� �������������� �� ������� ������ ��� ������� ����������� ���� ������ ��� ������������� ������� ������������� ���� �������� ��� ������� ������ ��� ��������������������������������������� ������������ ������������� �������� ���� ���������� ��� ������ ��� ���������� ������������������������������������� ����������� ���� ����������� ������� �������������������������������������� ������������������������������������ ������������������������������������� ������������������������������������ �������������������������������������� �������������������������������� ������������������������������������� ������� ������� �������� ���� ������������������������������������ ���������������������������������

A

MO

Num even delle

ACQ

E’ p


Martedì 13 Dicembre 2011

cronaca

Viterbo & AltoLazio

3

Ha fatto decidere alla sua giunta. Assenti Zucchi e Muroni imputati è uscito al momento del voto Vittorio Galati e gli altri hanno dato il consenso di agire affidando la costituzione in danno all’avvocato di Aloisio e Paoloni, Alessandro Diddi

Carcere confermato per romeni-bomber I

di Paolo GIANLORENZO

E

ra il 25 ottobre scorso quando politici, imprenditori e dirigenti comunali travolti dal caso Cev furono rinviati a giudizio per abuso d’uf�cio ed emissione di fatture false. Su 17 di loro pesa anche l’accusa di associazione a delinquere (�nalizzata all’abuso d’uf�cio,ndr). Il giudice per le udienze preliminari Francesco Rigato non si era preso certo la briga di discutere gli oltre tre anni di indagini della Procura e quindi ha disposto il giudizio che avrebbe dovuto avere inizio questa mattina. Avrebbe avuto inizio perché si parte con il primo rinvio. Nel collegio dei giudici, infatti, �gura Gaetano Mautone. La sua posizione è incompatibile e sarà quindi contestata ad inizio udienza perché ha preso parte alle indagini in veste di Gip e quindi non può giudicare se stesso. Non solo, ci sono anche diversi errori di noti�ca non fatti pervenire a tutti e 31 gli imputati. Nel frattempo però è scoppiato un vero e proprio caso politico. Venerdì scorso, il sindaco Giulio Marini, ha deciso, insieme a gran parte della sua giunta, di costituirsi parte civile nel processo. Questa decisione, come prima conseguenza, avrà quella di far dimettere due assessori imputati nel processo e cioè Sandro Zucchi e Paolo Muroni. Al di là del fatto che la costituzione di parte civile nei confronti anche degli amministratori appare ai più un eccesso di zelo da parte del sindaco (se responsabilità ci sono sono ascrivibili solo ai Cda del Cev e dei dirigenti comunali, ndr) quello che dal punto di vista politico è grave che l’assistenza legale è stata af�data all’avvocato Alessandro Diddi di Roma. Diddi, come noto, difende personaggi politici di spicco del Partito Democratico come Giuseppe Antonio Maria Aloisio, Mauro Paoloni indagati in vicende gravi sulla gestione dell’Azienda Sanitaria Locale. Diddi, lo sanno tutti, è un uomo di �ducia della parte

Il futuro della giunta Giulio Marini appesa ad un filo. Diddi, ultimo a destra e il tris dei big da lui assistiti Paoloni,Marini e Pippo Aloisio

Cev, Marini e i tre moschettieri

Ha deciso di far costituire l’amministrazione parte civile nel processo già prescritto avversa al centrodestra viterbese. E’ un bravo avvocato, tra i giovani più emergenti di Roma, ma la sua nomina stride ed è stata forse inopportuna. Questa scelta creerà di certo molti problemi dal punto di vista politico al sindaco Marini. Di sicuro la sua maggioranza sarà molto più critica da oggi in poi (anche se ieri in consiglio ci sono state diverse discussioni) ma adesso dovrà scegliere con molta attenzione se continuare a fare il primo cittadino di Viterbo non avendo più garanzie sui numeri

o dimettersi dall’incarico e continuare a fare il deputato. Per la prima volta si troverà di fronte ad una scelta determinante per il suo futuro politico. Non vorremmo certo essere nei suoi panni visto che, di questo siamo certi, la destra viterbese, quella che �no ad oggi ha preso calci in bocca (dal punto di vista politico ovviamente) sta serrando i ranghi e si prepara a giocare qualche brutto scherzo a chi, �no ad oggi, grazie alla grande fusione tra Forza Italia e Alleanza Nazionale, ha giocato a fare piazza pulita di posti ed incarichi.

Ieri l’ultimo saluto al Brigadiere Capo Valentino il grande presidente della sezione Carabinieri E

rano in tanti a portare l’ultimo saluto al brigadiere capo Sebastiano Valentino. Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, era stimato e rispettato per la sua grande, grandissima dispobilità. Sempre presente, sempre pronto a correre dove c’era bisogno. E’ stato arte�ce del gemellaggio tra i congedati dell’Arma Paracadutisti con l’associazione Viterbese dei Parà. Oltre a questo il suo grande impegno per il volontariato.

Alla chiesa di San Pietro dove si sono svolte le esequie erano presenti tutte le associazioni dei vari corpi militari e quelle del volontariato. Presente anche il colonnello comandante dei carabinieri di Viterbo Gianluca Dell’Agnello, l’assessore comunale Vittorio Galati e tantissime divise. Lui la divisa dei carabinieri non solo l’ha onorata con il lavoro e l’impegno, ha continuato ad amarla anche dopo aver raggiunto la meritata pensione. Tanto forte era il suo rapporto con gli

associati che da sei anni guidava la sezione “Pietro Cuzzoli”. Ha lasciato un grande vuoto e molti viterbesi hanno perso un punto di riferimento. A 64 anni ha deciso di partire per i cieli dove sarà stato accolto con grande amore da tutte quelle persone che lo hanno preceduto. La nostra redazione e il direttore Paolo Gianlorenzo, ex carabiniere, si uniscono al dolore dei familiari e dell’Associazione.

mpavidi, scaltri e perfettamente organizzati. Un boss al vertice e quattro (per il momento) scagnozzi per fare il lavoro sporco. A fare scacco al sodalizio criminale (che aveva sede a Bassano Romano e che, oltre alla tecnica del “buco”, era specializzata nella più pericolosa e devastante tecnica delle esplosioni con il gas acetilene) dedito ai furti ai danni di esercizi commerciali e bancomat erano stati i carabinieri del Comando provinciale di Rieti che, dopo un’articolata attività info-investigativa, erano riusciti ad incastrare cinque malviventi di origini romene: Hotnog Costantini (36 anni); Bucur Ion (34); Mirea Nicolae Renus (28); Cengher Ionel (30); Runcan Ion (27 anni; e Marinescu Florin (29). Diversi gli episodi criminosi messi a segno tra le province di Lazio e Toscana a loro riconducibili; tra questi anche due a Vetralla: il primo nella notte fra il 27 ed il 28 novembre allo sportello bancomat della banca Monte dei Paschi di Siena; il secondo (fra il 6 ed il 7 dicembre) ai danni della Sanitaria Giuliani, per un bottino di ben 150mila euro. “Fortunatamente recuperato in tempo – avevano fatto sapere gli investigatori - e restituito ai proprietari”. Fortunatamente perché i “nostri” erano già pronti a caricare il malloppo su un furgone da spedire in Romania. “Come erano soliti fare dopo ogni furto”. Per i cinque, con l’accusa di furto aggravato, le manette erano scattate il 9 dicembre scorso, quando erano stato tradotti nel penitenziario viterbese a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Sabato scorso l’interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari Franca Marinelli, che ha convalidato l’arresto applicando la misura di custodia cautelare in carcere.

Investe una ragazza e scappa Dal sito www.italia-programmi.net fatturavano ad ignari utenti i download di alcuni software Pirata della strada si è costituito Sgominata banda delle truffe on-line A I nveste una ragazza e poi scappa. Il fatto è accaduto alle 2 della notte tra sabato 10 e domenica 11 a Tuscania, precisamente in piazza Mazzini. Secondo una prima ricostruzione l’auto è arrivata ad altissima velocità in direzione di una coppia che tornava a casa dopo una serata passata con gli amici. Mentre il giovane è riuscito a schivare il mezzo, la ragazza, 21enne e residente nell’orvietano, è stata colpita in pieno dal mezzo e, dopo un volo di alcuni metri, è caduta rovinosamente sull’asfalto. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che, dopo aver provveduto a stabilizzare la giovane,

l’hanno trasferita al Belcolle per le cure del caso. Ha riportato una trauma cranico, alcune ferite dovute alla caduta ed una contusione alla gamba. Grazie alla testimonianza del ragazzo e di alcune persone che si trovavano nel luogo dell’incidente i carabinieri di Tuscania sono riusciti a risalire all’auto e al giovane proprietario, un 31enne del posto. Appena prima che i militari si recassero a casa del pirata per procedere all’arresto, il giovane si è costituito. E’ stato denunciato per omissione di soccorso, gli è stata ritirata la patente e l’auto è stata sequestrata.

gli ignari clienti arrivavano mail con minacce di recupero crediti. La procura di Roma ha aperto un fascicolo per truffa. Offrivano la possibilità di scaricare software gratuitamente dal proprio sito internet, ma agli utenti veniva poi comunicato che, avendo usufruito dei servizi, risultavano aver sottoscritto un contratto biennale con richiesta di pagamento di 96 euro l’anno. Nella trappola di ‘’italiaprogrammi.net’’ sono caduti alcuni cittadini del litorale viterbese, tra i quali numerosi minori. Ad un dodicenne è stato chiesto un conto di quasi mille euro. Con l’accusa di tentata truffa e messaggio ingannevole, la procura di Roma ha aperto un fascicolo processuale nei confronti dei responsabili della

società ‘’Estesa Limited’’, al quale è riconducibile il sito registrato alle Seychelles. Dopo aver imposto in maniera ingannevole la �rma del contratto agli ignari navigatori sono iniziate ad arrivare mail per il sollecito di pagamento con minacce di recupero crediti nel caso della mancata corresponsione. Le indagini, delegate dal procuratore aggiunto Nello Rossi ai sostituti Maria Teresa Gregori e Nicola Maiorano, del pool reati informatici, sono partite sulla base di una decina di denunce e di almeno 4000 segnalazioni arrivate al garante della concorrenza e del mercato. Sulla vicenda si sono mosse, nei mesi scorsi, anche le associazioni di consumatori ottenendo dal Garante una dichiarazione di

‘’pratica scorretta’’ ed una successiva intimazione a pubblicizzare correttamente le condizioni di scarico dei programmi online. Secondo gli inquirenti, l’ammontare della somma ottenuta in modo illecito sarebbe di circa 100mila euro. Ecco come scrivevano: “Italia-Programmi.net Ultimo sollecito prima della consegna al recupero crediti Gentile Signora Tizia Caio, Nonostante la fattura del 26/10/ 2011 e il sollecito via mail purtroppo �no ad oggi non abbiamo ancora ricevuto il pagamento della fattura per aver usufruito del nostro servizio Italia-Programmi.net. Con lapresenteLapreghiamoperl’ultima volta di effettuare il pagamento integrale dell’ammontare sotto indi-

cato entro il 19/12/2011 sul conto corrente indicato. Cifre non ancora pervenute: Ammontare del credito: 96,00 Commissioni di sollecito: 8,50 Ammontare totale: EUR 104,50 Indichi per favore la seguente causale: F404715 Per poter effettuare il boni�co La preghiamo di utilizzare le seguenti coordinate: Bene�ciario: Estesa Ltd. IBAN: CY300050014000014001 54795201. BIC-Code: HEBACY2N Causale: F404715 Dopo questo termine di pagamento ci vedremo purtroppo costretti di passare la documentazione al nostro uf�cio di recupero crediti”.


politica

4

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La Destra invita i cittadini ad acquistare prodotti italiani Dal partito socialdemocratico un plauso al sindaco “ “

Fai la scelta giusta. Questo Natale, proponiamoci di comprare i regali da piccoli imprenditori, piccoli artigiani, piccole librerie indipendenti e perché no, magari dall’amico o amica che ha un agriturismo che produce marmellate, conserve, vino oppure prodotti tipici”. A lanciare l’appello “compra italiano” è Ga-

briele Capopresso della federazione viterbese de La Destra. “Facciamo in modo che i nostri soldi – spiega Capopresso arrivino a gente comune, che lavora seriamente e che ha bisogno di essere sostenuta e non alle multinazionali che ormai hanno il monopolio del commercio. .In questo momento di crisi abbiamo il dovere di sentirci

partecipi della nostra economia contribuendo ad essa con i nostri acquisti. Il Made in Italy non è solo una scelta – prosegue - ma una responsabilità per tutti noi, che contemporaneamente siamo consumatori e produttori. Torniamo ad essere Nazione – chiosa - e a sentirci una grande famiglia che nella difficoltà riscopre

il valore dell’unità. I popoli che si dividono e che non sanno far quadrato finiscono per essere soggiogati. Il mondo finanziario ci attacca e cerca di depredare le nostre ricchezze.Noi – conclude - rispondiamo con la giusta medicina. Uniamoci sotto la nostra bandiera ed impariamo ad essere Italiani, fieri ed orgogliosi”.

Bene, il sindaco Marini che al processo Cev, si è costituito parte civile”. Lo sostiene con vigore il segretario regionale del partito Socialdemocratico Carmelo Bonarrigo, il quale commentando la vicenda della municipalizzata ha invitato “Marini e il consiglio comunale di Viterbo ad avere il coraggio di costituirsi parte civile ed a non farsi commuovere dalle prediche”. Bonarrigo tocca anche il pro-

blema dell’assessorato vacante lasciato libero da Arena dopo la sua nomina all’Arpa regionale; assessorato che urge di una soluzione. Il Segretario dei socialdemocratici incalza, in�ne, il primo cittadino di Viterbo a dare una risposta de�nitiva in merito alla sua doppia posizione: sindaco e parlamentare. “Noi rispetteremo le sue volontà, ma come cittadini – conclude il prof. Carmelo Bonarrigo - lo invitiamo a rimanere alla guida della nostra città”.

IL CASO - Il sindaco Giulio Marini lo ha ribadito ieri durante il consiglio comunale

Cev, il Comune sarà parte civile” Durante l’appuntamento natalizio Fioroni chiede l’azzeramento della dirigenza del Pd locale

E

Fioroni se la prende con Egidi, al quale chiede di azzerare gli organismi dirigenti del partito. Durante il consueto appuntamento di �ne anno con i viterbesi l’ex ministro fa il pollice verso all’attuale gestione del partito in provincia di Viterbo. Il messaggio per il segretario Andrea Egidi è chiaro: “La direzione si è riunita solo due volte – dice Beppe Fioroni - perché si sono accorti che mezzo partito non c’era. Ma pure nella gestione di questo partito occorre ricostruire unità in un progetto che parli nuovamente a tutto quel mondo che aveva votato altri e che oggi se non lo motiviamo rimarrà a casa alle prossime amministrative”. Bisogna uscire dallo stallo. Parola d’ordine, “riattivare il partito”.

di MARIO MIGNECO

A

veva tempo sino ad oggi per decidere sulla questione Cev. Ieri pomeriggio, durante il consiglio comunale, il sindaco Giulio Marini ha spiazzato tutti annunciando di costituire il Comune parte civile al processo sulla municipalizzata. I legali di Palazzo dei Priori hanno dato il via libera: “La norma mi mette nelle condizioni di essere un buon padre di famiglia – dichiara Marini - e difendere gli interessi del Comune. Sono quelli di perseguire il miglior andamento economico e qualora siano accertati danni, cercare di recuperare, se il danno dovesse essere accertato dagli organi preposti. Il padre di famiglia – spiega il sindaco - difende l’istituzione e deve costituirsi parte civile e lo deve fare per guardare gli interessi della propria famiglia e non solo quella allargata, la giunta e l’amministrazione in carica. Per

questo siamo costretti a costituirci parte civile. Qualora anche uno dei 35 rinviati a giudizio fosse condannato – puntualizza - gli organi preposti potrebbero chiedere risarcimento del danno erariale a sindaco e giunta. Se non ci costituiamo, anche le assicurazioni di cui siamo dotati non coprirebbero il risarcimento. Per questi motivi siamo costretti a fare questo passo”. Ma il sindaco difende il suo operato: “Vedo un continuo stillicidio nei confronti del Comune, verso questa e la precedente amministrazione, che mi lascia perplesso. C’è un atteggiamento deleterio verso questa amministrazione, deleterio per il Comune e per la città. Va detto in modo forte: è dannoso per la città”. Nonostante questa dif�cile scelta sul processo Marini non ha dubbi: “C’è un impianto accusatorio eccessivo. Mi sono candidato con persone oneste e saranno loro stessi a dirlo in udienza”.

Nuovo regolamento deciso dal segretario nazionale del Pdl L’Italia dei Valori ricorda Angelo Vassallo L’appello di Sel

Stop ai doppi incarichi I

l Pdl ha deciso di mettere la parola fine ai doppi e tripli incarichi. Il regolamento attuativo dell’articolo 35 dello statuto del partito di Berlusconi disciplina infatti le incompatibilità di carica. Entrerà in vigore dal prossimo congresso. Nel caso del sindaco Giulio Marini vi è contrasto tra il suo ruolo di coordinatore provinciale del partito e sindaco di un capoluogo di provincia. Norma che vale anche per i vice coordinatori. Si tratta, però, di un regolamento interno al Pdl che riguarda le incom-

Angelino Alfano

patibilità tra incarichi di partito e mandati istituzionali. Il regolamento, quindi, non stabilisce contrasti, come nel caso di Marini, tra l’essere un sindaco di una grande città e parlamentare. E’ stato Angelino Alfanno, segretario nazionale del Pdl, con una lettera spedita ai dirigenti del partito, a portare la buona novella. C’è un’altra novità per i coordinatori e i vice vicari provinciali o di grande città che intendono candidarsi alle elezioni politiche, europee, regio-

Francesco Lollobrigida

nali o amministrative: devono sospendersi dal loro incarico con decorrenza di sei mesi prima della scadenza dell’organo al quale intendono candidarsi, fatta eccezione per i sindaci dei comuni sotto i 15 mila abitanti. Nel Lazio, dovranno rinunciare alle cariche di coordinatori anche Francesco Lollobrigida, segretario provinciale Pdl di Roma e assessore ai Trasporti della Regione, e Franco Fiorito, coordinatore Pdl della provincia di Frosinone e capogruppo alla Pisana. M.M.

Giulio Marini

Presentato il libro “Il sindaco pescatore” “Mancano spazi sulla vita del primo cittadino di Pollica per socializzare”

I

In un momento molto delicato come quello che sta attraversando la Tuscia, in cui si scoprono sempre nuovi ed aberranti reati ambientali e la criminalità organizzata si sta prepotentemente infiltrando senza trovare troppa resistenza, ricordare un uomo come Angelo Vassallo fa ancora più male”. Lo dichiara Federico Chiovelli del coordinamento provinciale Idv a margine della presentazione del libro “Il Sindaco Pescatore”. Un evento tenutosi alla sala conferenza di Palazzo Gentili per ricordare di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente ucciso per aver svolto il suo ruolo di amministratore locale in difesa della legalità, della tutela del territorio e dell’ambiente. Chiovelli è uno dei nipoti di Vassallo, ed è stato uno dei promotori dell’iniziativa della Provincia. Il modo di fare politica di mio zio – spiega Chiovelli sembra lontano anni luce da ciò che ci circonda. Il suo modo di essere tra i cittadini per capirne i bisogni ed aiutarli qui è del

tutto assente. Il suo porsi come un baluardo a difesa del territorio qui non si avverte minimamente e ciò non fa altro che favorire chi vuol speculare sul nostro territorio, che “apparentemente” non risulta a (grave) rischio. Ebbene, nonostante fosse in prima linea in Campania, Angelo Vassallo sapeva difendere la sua terra e al tempo stesso renderla appetibile, accogliente, produttiva. Una politica diversa è possibile”.

l circolo viterbese di Sinistra ecologia e libertà protesta contro sindaco e assessori. “Manca attenzione per i tempi e gli spazi della socializzazione”, scrivono i vendoliani. “Appare sempre più evidente l’approssimazione e la incapacità - dice Umberto Cinalli di Sel - di dare alla città quella struttura socio-culturale che è fondamentale e indispensabile per una realtà come quella del capoluogo di una provincia così ricca di storia, cultura, tradizioni, emergenze archeologiche e ambientali e che in buona parte dovrebbe vivere della propria immagine turistica”. Cinalli denuncia che Viterbo ha perso un altro importante appuntamento come “La conserva della Neve”, spostato da Bagnaia a Roma. “Così mentre le mura civiche diventano tralicci per luci e imbarazzanti cartelloni pubblicitari – aggiunge Cinalli - il centro storico rimane ostile e inospitale, nonostante il grande lavoro degli imprenditori e degli operatori culturali e dei residenti. Vi è in tutto questo – conclude - nella variegata galleria delle “disattenzioni” di sindaco e assessori un senso di rassegnazione”.


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

attualità

5

Si parla dell’arrivo di circa 236 milioni di euro destinati al territorio per la realizzazione dello scalo. Si tratta della solita promessa che sarà disattesa? di SIMONA TENENTINI

S

“Quest’aeroporto s’ha da fare”

i farà, non si farà, si farà.. L’ultimo petalo strappato ieri, riguardante le sorti dell’aeroporto di Viterbo è per il Si farà... Basta leggere le ottimistiche dichiarazioni rilasciate da Adr su Affari Italiani. “Un nuovo aeroporto ai massimi standard di qualità a livello mondiale. E nel 2044 arrivare a cento milioni di passeggeri, capaci di generare un indotto occupazionale di oltre 230mila impieghi diretti e indiretti. Un investimento di 12 miliardi di euro e una capacità produttiva che s�orerà i 500 milioni di euro l’anno: uno stimolo di crescita, in una congiuntura fortemente negativa. Questi i numeri del piano di sviluppo 2012-2044 di Aeroporti di Roma, presentato dal presidente Fabrizio Palenzona e dall’ad Lorenzo Lo Presti. “Questo è un progetto di sviluppo senza eguali nel panorama nazionale ed internazionale per dimensione e complessità - ha detto Palen-

In un’intervista i vertici di Adr parlano dei prossimi stanziamenti per lo scalo viterbese zona - che mira a recuperare un vistoso gap formatosi negli ultimi dieci anni. Il potenziale esprimibile da Roma e dal Paese e la corrente situazione operativa a Fiumicino evidenziano la strategicità e l’indiffe-

ribilità del progetto”. Dal punto di vista del potenziale, nel periodo 20052010 si attestano tassi di crescita superiori ai principali aeroporti europei, e sono oltre

cinquanta milioni i passeggeri nei prossimi dieci anni, che faranno arrivare lo scalo ai livelli di Francoforte, dopo Londra e Parigi. Il piano prevede un volume di investimenti per oltre 12,1 miliardi,

di cui 2,5 miliardi nei primi dieci anni. Sono compresi nel progetto Fiumicino, Ciampino e Viterbo. Più speci�camente le mosse previste per lo sviluppo e i

relativi costi sono per: irrobustimento delle infrastrutture di Fiumicino Sud per complessivi 4,4 miliardi di investimenti; sviluppo di Fiumicino Nord a standard IATA ‘A’, per complessivi 7,2 miliardi di investimenti; riquali�ca di Ciampino a City Airport per 183 milioni di euro; sviluppo del nuovo scalo di Viterbo per circa 236 milioni.” Una somma di tutto rispetto, insomma, che rappresenterebbe, di certo, un ottimo inizio per l’avvio dei lavori dello scalo viterbese di cui tanto si parla ma sulla cui effettiva realizzazione, in realtà, sono pochi a scommettere. Non rimane che stare a vedere: le dichiarazioni di Aeroporti di Roma si concretizzeranno oppure si tratta dell’ennesima promessa mancata per il territorio della Tuscia?

Appuntamento sabato e domenica a Piazza delle Erbe

Arrivano le Pigotte O

gni anno, nel periodo natalizio, l’Unicef scende in oltre 600 piazze italiane per sensibilizzare il pubblico all’acquisto della “pigotta”. Anche il Comitato provinciale Unicef di Vi t e r b o s a b a t o 1 7 e domenica 18 dicembre, grazie alla costante collaborazione d e i Vi g i l i d e l F u o c o , sarà in Piazza delle Erbe per promuovere l’iniziativa “A d o t ta una pigotta”. Le “pigotte”, in dialetto lombardo, erano le bambole di pezza del dopoguerra; oggi sono le bambole dell’Unicef, uniche ed irripetibili, simbolo di un bambino in attesa di un aiuto che può salvargli la vita. Con una donazione minima di 20 euro tutti possono

adottare una Pigotta e l’Unicef e i suoi programmi salvavita dell’Africa centrale e occidentale. Ogni “pigotta” apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’Unicef, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato “Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia”. Ogni giorno, infatti, muoiono 22.000 bambini per cause prevenibili. Appuntamento, quindi, per il 17 e il 18 d i c e m b r e a Vi t e r b o in Piazza delle Erbe per un importante gesto di solidarietà che potrà aiutare tanti bambini

Grido d’allarme delle portavoci per le pari opportunità, Martines e Miralli

“L’Ente Nazionale Sordi rischia di morire”

R

iceviamo e pubblichiamo: “Le sottoscritte Federica Miralli Presidente ENS Provinciale Viterbo e l’Avv Dominga Martines, responsabili pari opportunità FLI Città di Viterbo lanciano l’allarme : l

ENS Provinciale di Viterbo è a rischio chiusura . A causa della grave crisi economica e del blocco dei �nanziamenti dalla sede nazionale alle sedi periferiche , l’associazione provinciale

sordi che raccoglie oltre 130 iscritti rischia di essere sfrattata dalla sua sede di Viterbo Via Leonardo da Vinci 16/A/ B/C e dunque la chiusura . L’ENS Viterbo infatti è conduttore di un locale di proprietà dell’ATER per il quale all’inizio era �ssato un canone di 250 euro, ora aumentato a 350,00 euro al mese , cifra che da tempo l’ente non riesce piu’ a pagare avendo pertanto accumulato morosità per alcuni mesi e non riuscendo piu’ a far fronte alle spese per la struttura. Tale situazione già da tempo in atto è stata piu’ volte rappresentata alle istituzioni locali,invano,ma oggi è diventata ancora piu’ pesante mettendo a rischio la soprav-

vivenza dell’unico centro di aggregazione e di incontro a livello provinciale per le persone sorde, dunque l’intera attività dell’ENTE che da anni si batte per i diritti e l’integrazione degli iscritti. La struttura di Viterbo gestita dall’ENS, da anni rappresenta infatti un importan-

La chiusura potrebbe essere determinata dalle difficoltà economiche tissimo punto di riferimento, nonché l’unico centro di

aggregazione a livello provinciale per tutte le persone affette da questa disabilità. La sua chiusura dovuta appunto alle dif�coltà economiche in cui versa l’ente che non gli permette di pagare il canone di af�tto all’ATER avrebbe gravissime conseguenze su tutti gli iscritti che improvvisamente non avrebbero piu’ un centro a loro dedicato dove incontrarsi e soprattutto potrebbe signi�care la scomparsa dell’Ente stesso nella nostra Provincia e la �ne di tutto il sostegno e le battaglie che per anni lo stesso ha combattuto per la tutela delle persone sorde. Proprio per questo che la Presidente ENS provincia di Viterbo Federica e Miralli

insieme all’Avv. Dominga Martines lanciano un appello a tutte le istituzioni locali e regionali nonché a tutte le persone di buona volontà, af�nchè si possa trovare insieme una soluzione alla drammatica questione. A tal �ne chiediamo un incontro urgente alla Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, al Presidente alla neo Presidnete ATER Viterbo Gabriella Grassini, al Presidente della Provincia Marcello Meroi ed al Sindaco di Viterbo Giulio Marini per affrontare il problema , sperando che per una volta “la voce di chi non a voce “ possa giungere forte e chiara alle istituzioni ed ai nostri amministratori.


attualità

6

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

“La nostra colpa? Aver rispettato la normativa” “

Abbiamo semplicemente applicato la legge” E’ salomonico il direttore dell’Ares 118 di Viterbo, Vittorio Altomani, quando replica alle ‘assunzioni via Internet’ come le de�nisce Giulia Rodano in comunicato, di cui pubblichiamo alcuni stralci“La ‘rivoluzione’ targata Renata Polverini continua a dare frutti avvelenati. Il

blocco delle assunzioni, che la governatrice ha accettato senza batter ciglio dal Governo più screditato della nostra storia, apre le porte a una nuova prassi di assunzione degli operatori del 118: l’annuncio su internet....ora è una cooperativa di Viterbo a selezionare via internet il personale delle ambulanze convenzionate con l’Ares 118”.... “L’annuncio della Coop. La Provvidenza - dice Rodano

- è consultabile al link http: / / w w w. s u b i t o . i t / o f f e r t e lavoro/personale-medicop e r- s e r v i z i o - 1 1 8 - v i t e r b o 32787478.htm ed è �nalizzato alla selezione di personale medico per una postazione del 118: si richiede, oltre al curriculum vitae, l’iscrizione all’albo dei medici. Siamo dunque di fronte ad un metodo di selezione - continua la vicepresidente della commissione sanità - che insulta allo

stesso tempo la dignità della professione medica e il diritto alla salute dei cittadini: da un ente convenzionato col 118, e quindi �nanziato con risorse pubbliche, lavoratori ed utenti meriterebbero infatti ben altre garanzie nelle procedure di selezione del personale. A tal proposito, rinnoviamo alla Governatrice Polverini le stesse domande che le abbiamo rivolto esattamente quattro mesi fa: a che titolo un operatore privato può indire una selezione di personale per un servizio pubblico di emergenza? E poi: quanto costa alla Regione la convenzione con la Coop. La Provvidenza di Viterbo? Non costerebbe meno assumere il personale necessario direttamente all’Ares 118? E in�ne, viste le modalità di selezione adottate dalla Coop. La Provvidenza, quali garanzie di af�dabilità del personale vengono fornite ai cittadini del Lazio?. E’ inaccettabile che, oltre ai tagli, il prezzo del piano di rientro sia l’imbarbarimento pervasivo di tutta la sanità pubblica del Lazio. Ad un servizio pubblico stabile deve corrispondere un

lavoratore stabile, selezionato tramite regolare concorso pubblico: altrimenti è la barbarie”. Secondo Altomani simili accuse sono assolutamente prive di fondamento, poichè: “Visto che le assunzioni sono bloccate, siamo costretti, per legge, a rivolgerci ad un elenco di fornitori a nostra disposizione. Se poi scegliere coloro che permettono di ottenere il maggior risparmio

sia un reato, diventa tutto opinabile.” “Abbiamo semplicemente fatto una gara al ribasso e scelto, come prescrive la legge, il fornitore più conveniente.” conclude Vittorio Altomani. Una polemica dunque che non ha motivo di esistere, perlomeno a giudicare dalle parole del direttore del 118. E che ‘puzza’ tanto di demagogia. Sim.Ten.

A Ronciglione grande successo Un finale tra colori e musica la per la rassegna cameristica festa dell’associazione Tetraedro

D

omenica 11 dicembre nella chiesa di S. Sebastiano, come da programma, si sono esibiti la violinista Liliana Bernardi e il pianista Aldo Ragone. Il livello della manifestazione rimane decisamente alto, dopo il concerto del quintetto di corni di Luciano Giuliani, che l’ha inaugurata con la suggestione del suono meraviglioso dei corni, con musiche di Mozart, Von Weber, Francesco Cilea, Gioacchino Rossini, Richard Wagner. Nel secondo concerto il Quartetto Farnese ci ha riportati sulla terra, con le musiche di Haendel e Ludwig Van Beethoven, accompagnate dalle composizioni dei coevi Franz Krommer e Luigi Gatti, ambedue in�uenzati dal genio dell’epoca Wolfgang Amadeus Mozart. E proprio Mozart ha inaugurato la performance di domenica sera. Quando le note della famosa Sonata in Do maggiore KV 296 hanno riempito lo spazio della suggestiva chiesa di S. Sebastiano, il pubblico di appassionati ha capito subito a che livello questa manifestazione è stata concepita e realizzata. La magistrale esecuzione dell’ormai af�atato duo violino-pianoforte, creato circa due anni fa da Liliana Bernardi e Aldo Ragone ha conquistato tutti i presenti amanti della buona musica. La festosità delle note di Mozart si era appena spenta, quando ha fatto ingresso lo struggente romanticismo di Robert Schumann, con la

S

Sonata Op. 105 in La minore, sonata disconosciuta dallo stesso autore, ma rivalutata in seguito dai critici e dai musicisti che l’hanno, al contrario, considerata ‘un capolavoro’. Dopo un breve intervallo, il pianoforte ha introdotto la monumentale Sonata in La maggiore di Cesar Franck. Il secondo tempo del concerto è andato via con il dialogo ed il rincorrersi del violino e del pianoforte, in un lungo ed entusiasmante duetto. Dopo una ‘standing ovation’ di alcuni minuti, il duo ha concesso in bis un brano di Gabriel Faurè (1845-1924), dal titolo: ‘Apres un reve’ un delicato ‘trompe-l’oeil’ musicale di un compositore tardo romantico che ha fatto

del messaggio intimistico e dell’idea musicale il motivo dominante della sua opera. Il prossimo appuntamento è per sabato 17 dicembre alle ore 17,30 presso il Teatro Comunale ‘Ettore Petrolini’ con il CUARTETANGO, complesso che eseguirà musiche di Astor Piazzolla. Un ringraziamento doveroso va alla Istituzione Comunale Musicale Sandro Verzari e al Direttore Artistico Fernando De Santis, oltre che al delegato Sergio Farricelli per la passione e la cura con cui hanno selezionato i musicisti partecipanti alla manifestazione; un grazie al Sindaco Massimo Sangiorgi per il suo patrocinio. Arrivederci a tutti gli appassionati e… buon ascolto.

i è conclusa tra colori e musica la festa dell’associazione Tetraedro. Nei giorni di venerdì e sabato scorsi oltre cento artisti hanno invaso le vie del centro di Viterbo, dando vita a due giornate dedicate al Teatro. Con il Natale alle porte i viterbesi e i turisti presenti in città in occasione del ponte dell’Immacolata, hanno avuto la possibilità di godere degli spettacoli di strada in cartellone per il festival “La Città del Tetraedro” che il direttore artistico Francesco Cerra ha battezzato come “il primo festival di teatro di strada e musica di Viterbo e provincia… un’occasione per ringraziare e festeggiare con tutti coloro che da anni seguono e sostengono la compagnia.” Il festival ha avuto inizio alle ore 16 del pomeriggio di venerdì 9 dicembre presso la sala Tetraedro in via Chigi 12 con la compagnia NearteNeparte di Napoli e lo spettacolo “Fiabe dal mondo”, poi i bambini e le famiglie hanno seguito la Grande Parata del Tetraedro che ha attraversato le vie del centro e ha dato il via alla festa; da quel momento più di 30 artisti, tra giocolieri, clown, trampolieri, mangiafuoco,

danzatrici e musicisti hanno cominciato ad animare la città esibendosi in performance di arte varia tra via della Sapienza e San Pellegrino. Alessio Evviva,The Sgirlies Chantant, Mastro Scannavino, Baracca e Bretella, Gianluigi Capone, sono i nomi degli artisti e dei gruppi che hanno portato le loro abilità al pubblico divertito e sorpreso. Per la musica erano presenti: l’artista Sandro Joyeux con il suo “one man band show”, gli Acquaragia Drom, uno dei gruppi storici della musica popolare italiana, Murga Patas Arriba, street band, l’Orchestralunata, band della Tuscia diretta dal maestro Maurizio Gregori e ovviamente non potevano mancare le performance con il fuoco del gruppo Tandava e l’intervento dei DJ Collettive + Save Discoversion, Glob@et e i Transmission da Roma. Un ringraziamento particolare va ai partner: Bar Lucio, MagnaMagna, Due Righe Book Bar e Blitz Caffè, che si sono fatti promotori dell’evento e all’Assessorato alla Cultura e all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo.

Nelle due giornate del festival i bambini hanno partecipato ai laboratori didattici sul Riuso Creativo, organizzati dall’associazione Humus Sapiens e a “Piccoli artisti crescono” a cura della associazione L’Ortica, estemporanea di pittura 100% Ecologica. Era possibile partecipare a “In the Box”, happening fotogra�co di Daniele Vita e visitare “Il mercatino dell’Arte di Arrangiarsi” per permettere a giovani artigiani e artisti di mettere in mostra e vendere le proprie creazioni. Il pomeriggio del sabato è stato animato dallo spettacolo di burattini “Rè 33 e i suoi 33 bottoni d’oro”della Compagnia d’arte di strada “Il Salto”. Si ringraziano anche i produttori locali che hanno messo a disposizione la consueta merenda. Il Tetraedro ha in�ne voluto festeggiare il suo compleanno in compagnia di tutti gli amici e gli artisti presso il Club Bachelor di via San Clemente. In attesa di festeggiare il prossimo compleanno a dicembre 2012 il Tetraedro vi invita a continuare a seguire le proprie attività su facebook/ tetraedro compagnia teatrale.


regione

8

Il Consiglio regionale del Lazio presieduto da Mario Abbruzzese fa passare a maggioranza la mozione presentata dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl). Importante traguardo per la salvaguardia della salute

I

l Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato a maggioranza la mozione n. 78 per dotare la citta’ di Roma e la Regione Lazio di una struttura residenziale per i disturbi del Comportamento alimentare (DCA). L’atto di indirizzo e’ stato presentato dal consigliere Pier Ernesto Irmici (Pdl), dal consigliere segretario Isabella Rauti (Pdl) e sottoscritta dai consiglieri Pietro Sbardella (Udc), Giulia Rodano (Idv), Chiara Colosimo (Pdl) e Giuseppe Melpignano (LP). Si tratta di una mozione che recepisce quanto previsto da una legge nazionale, alla quale deve uniformarsi la Regione Lazio. Alla luce di recenti studi scienti�ci epidemiologici, confermati nel corso della prima conferenza europea ‘’Salute e benessere dei Giovani’’ e’ emerso che nella citta’ di Roma e in tutte le citta’ del Lazio si e’ in presenza di un aumento signi�cativo di disturbi alimentari nella fascia d’eta’ compresa tra i 12 e i 25 anni. Il testo originario della mozione impegnava la presidente della Regione, Renata Polverini, ad attivarsi per istituire una struttura residenziale destinata alla cura dei pazienti affetti da DCA ( disturbi del comportamento alimentare) all’interno del comprensorio del Santa Maria della Pieta’ di Roma. Per effetto di un emenda-

Pier Ernesto Irmici

Viterbo & AltoLazio

Il Presidente del Consiglio Mario Abbruzzese

Il Consiglio Regionale approva la prima mozione

La città di Roma sarà dotata di una struttura per i disturbi del comportamento alimentare mento presentato dal consigliere Luigi Nieri le strutture dei DCA saranno istituite nei centri nel comprensorio della Regione Lazio e, in virtu’ di un emendamento della consigliera Anna Maria Tedeschi, i centri d o vranno sorgere all’interno delle singole A s l , prioritariamente i n quelle di Frosinone, Latina Rieti e Viterbo. Approvato anche l’emendamento del consigliere segretario Isabella Rauti, che sottolinea come sara’ possibile �nanziare l’apertura e il mantenimento di nuove strutture nel territorio della Regione con le risorse risparmiate per le convenzioni esterne. A margine della votazione il consigliere Pier Ernesto Irmici ha dichiarato: ‘’Se il Lazio si dotera’ di una struttura per la

cura di pazienti che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, potra’ rendere molteplici vantaggi: cure piu’ ef�caci a coloro che ne soffrono, conseguente minor disagio alle famiglie e, in�ne, sara’ possibile determinare dei risparmi sulle spesa sanitaria della Regione. Ad oggi, infatti, mancando strutture di questo genere, gli assistiti sono costretti a rivolgersi presso altre Regioni’’. ‘’Secondo i dati Istat - ha spiegato il consigliere Giuseppe Melpignano - solo nella Regione Lazio vi sono circa 43mila pazienti affetti da disturbo del comportamento alimentare, che arrivano a 50 mila se si considera anche la fascia di eta’ oltre quella compresa tra i 14 e i 25 anni. Un problema che oggi coinvolge bambini in eta’ pediatrica di 8 anni, e mamme over 40. La mortalita’ e’ particolarmente allarmante nei soggetti che necessitano proprio di trattamento in regime residenziale. E’ evidente che dotare Roma e le citta’ del Lazio di questi centri sia improcrastinabile’’

Dal 1° gennaio anche nel Lazio addizionale regionale benzina D al 1 gennaio 2012 entrerà in vigore anche nel Lazio l’addizionale regionale sulla benzina autotrazione. Lo stabilisce la legge �nanziaria regionale per il 2012 approvata il 7 dicembre dalla Giunta. La misura dell’imposta, spiega la Staffetta Quotidiana, è determinata in 0,0258 euro per litro di benzina (2,58 centesimi al litro). Calcolando anche l’Iva del 21%, l’impatto sui prezzi alla pompa sarà di 3,12 centesimi al litro. Il provvedimento dovrà ora essere approvato dal Consiglio.

Nel 2011 hanno introdotto l’addizionale sulla benzina di 2,58 centesimi al litro anche l’Abruzzo (dove sarà eliminata a partire dal 1 gennaio 2012), la Calabria, il Piemonte e la Puglia. Dal 1 gennaio 2012 anche la Toscana e la Liguria introdurranno un balzello di 5 centesimi al litro, mentre nelle Marche sarà di 7,58 centesimi (9,17 compresa l’Iva) e in Umbria di 4 centesimi. L’addizionale di 2,58 centesimi è già in vigore in Campania (dal 2004) e in Molise (dal 2005).

La Protezione Civile Lazio è al lavoro dalle prime ore di ieri mattina e prosegue h24

Le zone limitrofe di Roma tra disagi e allagamenti L

a Protezione civile della Regione Lazio è a lavoro dalle prime ore del mattino per fronteggiare i disagi causati dalla forte ondata di maltempo che si è abbattuta soprattutto sulla città di Roma. “Dalle ore 3 di stamattina – spiega il responsabile del Centro funzionale regionale della Protezione civile, Francesco Mele – ci sono state notevoli precipitazioni, accompagnate da una intensa attività elettrica, che hanno interessato prima la fascia costiera, Ostia e Fiumicino, per poi spostarsi nella zona sud est della città, in par-

Martedì 13 Dicembre 2011

ticolare all’Eur. In questa zona in circa 3 ore sono caduti 90 mm di pioggia”. La forte perturbazione ha causato allagamenti di

scantinati, nella zona di Ostia e Infernetto, con disagi anche alla circolazione ferroviaria e viaria, interessando alcuni sottopassi come quello nella zona di Acilia. Diverse squadre della Protezione civile della Regione Lazio, coordinate dalla Sala Operativa, sono tuttora impegnate in interventi, soprattutto presso le abitazioni, per risolvere i disagi che hanno colpito la cittadinanza. “Queste intense precipitazioni – precisa Mele - sono dovute al fatto che le temperature, per questo periodo, sono ancora elevate e, contrastando con l’aria umida, danno origine anche ad anomali attività elettriche. Adesso – prosegue Mele - la situazione meteorologica si è notevolmente attenuata, si prevedono modeste precipitazioni

per l’intero arco della giornata e domani, dalle prime ore del mattino, dovrebbe registrarsi un netto miglioramento”. La Sala Operativa e il Centro funzionale regionale della Protezione civile continueranno a monitorare senza sosta 24 ore su 24 l’evolversi del fenomeno.

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Gianluca Natoli Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Capo redattore Antonio Brancadoro Sede operativa 01100 VITERBO VIA CASSIA NORD 12A

TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.346807 FAX 0761.1705337 STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30


Martedì 13 Dicembre 2011

Viterbo & AltoLazio

litorale

9

TARQUINIA - Si è concluso con tanti applausi l’evento letterario, fiore all’occhiello della città

Gran Finale per il “Premio Cardarelli” di DANIELE GIRARDI

L

a simpatia della presentatrice della serata Serena Dandini, gli illustri ospiti presenti premiati come un buon numero di studenti e la complicità di un caloroso pubblico, hanno reso lo spettacolo del Gran Finale del Premio Tarquinia Cardarelli e la premiazione ufficiale dei talenti letterari in gara molto piacevole da seguire e degno del nome che porta. La Dandini si è presentata sorridente e carica e: “Felice di essere qui, specie quando si incontrano miti come La Capria, che hanno una “joie de vivre” non comuni.” Il pubblico ha particolarmente apprezzato le sue battute da sana conoscitrice della satira, con riferimenti al Primo Ministro

Monti e domandando se la bellissima chiesa di Santa Maria in Castello, cornice prelibata dell’evento, pagasse l’ICI, dato che venendo lei da Roma, poteva tornare con questa informazione preziosa. Un salto sul palco l’ha fatto anche il Sindaco Mauro Mazzola, che ringraziando tutti i collaboratori, si è lanciato in un discorso che ha strappato i complimenti dalla stessa presentatrice. Ma i veri protagonisti della serata sono stati ovviamente i vincitori del Premio Cardarelli 2011: si è cominciato con il premiare gli alunni delle scuole superiori che avevano recensito il libro di Caterina Bonvicini “Il sorriso lento”, romanzo dalla tematica forte, circa la malattia che può colpire in gioventù. Sul podio dei premiati è finito anche l’istituto supe-

La Dandini, in veste di presentatrice ha dilettato il pubblico con la sua satira pungente

riore di Tarquinia rappresentato da molte ragazze. Per quanto riguarda gli altri premiati più celebri, c’è stato il trionfo degli scrittori e critici La Capria e Jean Claire, rispettivamente nell’ambito della critica italiana e di quella internazionale. Gli altri premi sono stati assegnati a Serena Vitale per la storia della letteratura e della filologia, a Giovanni De Leva per l’opera prima di critica letteraria, al poeta Emilio Zucchi per la poesia, e a Marsilio Editori per la piccola e media editoria di qualità. La giuria presieduta da Massimo Onofri ha motivato ampiamente le sue scelte, lasciando percepire una certa emozione mista ad onore nell’assegnare i premi. Questo è una dimostrazione ulteriore di quanto questo premio stia diventando sempre più importante nel panorama nazionale e internazionale del settore, e va quindi trattato come il fiore all’occhiello delle manifestazioni della città.

Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola sul palco con la presentatrice Serena Dandini

TARQUINIA - L’Università Agraria prende TARQUINIA - Ricco calendario di attività per celebrare le feste posizione nei confronti del consigliere Guarisco Comune e associazioni promuovono il Natale M

Il presidente di Agraria Alessandro Antonelli

R

iceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa che ci è stato inviato dall’Università Agraria di Tarquinia in risposta alla scelta del consigliere Guarisco, una risposta dura ma allo stesso tempo rassicurante per tutti gli altri componenti il consiglio dell’Ente e soprattutto per chi l’Ente lo guarda dall’esterno con estrema attenzione. “Prendiamo atto della scelta del consigliere Giovanni Guarisco. Motivazioni legittime, figlie del suo libero pensiero e della sua autodeterminazione, al pari della scelta uguale e contraria compiuta dal consigliere Maurizio Tufarini, volta a sostenere la maggioranza le cui valutazioni vanno parimenti rispettate. Sulle illazioni e i rumors

riferiti dal Sig. Guarisco, ne conosco altrettanti e ben più gravi sulla sua persona, ai quali naturalmente non credo, ma che per eleganza politica e personale nemmeno cito. Come si sa però signori si nasce e l’aver subdolamente insinuato sulle reali ragioni delle altrui scelte non depone a favore del personaggio Guarisco, il cui curriculum politico parla da solo, della serie corpo mal usato quello che fa gli viene pensato, non siamo in serie A nessuna campagna acquisti. Tufa a Guarisco la scelta di Tufarini, forse perché per una volta altri hanno cambiato schieramento prima di lui, palese che siamo davanti ad un pretesto. Giovanni Guarisco non faccia moralismo, c’è chi faceva lo

Scilipoti prima che lo stesso Scilipoti entrasse in politica. Quanto ad eventuali complotti orditi ai danni dell’Università Agraria, excusatio non petita accusatio manifesta, i metodi da prima repubblica messi in campo da taluni durante l’ultimo consiglio non hanno sortito l’effetto sperato e il maestro di morale è dovuto frettolosamente entrare in aula visto che il consiglio si sarebbe comunque svolto, causa il raggiungimento del numero legale, ma sicuramente anche queste sono voci di corridoio. Non ci stracceremo le vesti, svolga sereno il Sig. Guarisco il suo ruolo di consigliere di minoranza, capogruppo di sé stesso, sia pur tranquillo che presto sarà raggiunto da altri fidi scudieri pronti con lui a lasciare la maggioranza. Il suo progetto politico e quello di altri, è noto e dichiarato: distruggere il centro sinistra e riportare indietro le lancette dell’orologio ai funesti anni novanta, rispolverando coloro i quali la storia e il popolo hanno già condannato. L’Università Agraria è solo parte del piano. Andremo avanti finché avremo i numeri, non cederemo ai ricatti e alle pressioni di certa politica, sereni, perché nella politica non abbiamo interessi professionali o personali, a testa alta e coerenti, applicando quel programma che anche il Sig. Guarisco Giovanni aveva sottoscritto e che speriamo non rinnegherà sull’altare dei pretesti.”

usica, tradizioni popolari, storia e solidarietà saranno i principali ingredienti del calendario delle manifestazioni di Natale promosso dal Comune di Tarquinia, in collaborazione con il mondo dell’associazionismo locale. Molti gli eventi di grande interesse che tra il 12 dicembre e il 6 gennaio animeranno la vita cittadina. La sala consiliare del palazzo comunale ospiterà il 13 dicembre (ore 18.00), il 19 dicembre (ore 21.00) e il 23 dicembre (ore 21.00) il concerto del soprano coreana Kim Sohyeoung e gli spettacoli musicali Santa Claus Is Coming to Town e Viaggiando in America (organizzato dall’associazione Sound Garden). Il 20 dicembre (ore 21.00) e 26 dicembre (ore 21.00) la chiesa di Santa Maria in Castello aprirà le porte per il concerto di musiche gospel Feliz Navidad (organizzato dall’associazione Sound Garden) e per far rivivere la tradizione musicale del Natale e le più belle canzoni classiche napoletane con il Barocco Ecclesia Festival. Il 24 dicembre gli artisti di strada dell’associazione Con-Tatto Natura saranno nelle vie e nelle piazze del centro storico su I �li della fantasia. Dal 27 al 29 dicembre (ore 21.00) l’associazione culturale Zinghereria proporrà nella chiesa di Santo Spirito tre imperdibili serate con In spirito Jazz Festival 2mila11 Winter. Non mancherà il tradizionale appuntamento

Sopra: L’assessore allo Spettacolo del Comune di Tarquinia, Giancarlo Capitani del 31 dicembre in piazza Giacomo Matteotti, per salutare l’arrivo del 2012. «In un momento di profondi tagli economici alla cultura, il sostegno delle associazioni diventa sempre più importante. – afferma l’assessore allo Spettacolo Giancarlo Capitani (nella foto) – Abbiamo allestito un programma molto buono che presenta eventi di qualità. Per la serata dell’ultimo dell’anno stiamo lavorando per allestire uno spettacolo degno di nota». Da ricordare l’appuntamen-

to con il “Presepe MMXI – Città di Tarquinia”, il 26 dicembre, l’1 e il 6 gennaio (organizzato dall’assessorato al Turismo). Il 18 dicembre (ore 17.00), nella sala consiliare del palazzo comunale, si svolgerà lo spettacolo della banda “Giacomo Setaccioli” e del gruppo di teatro popolare LiCommedianti, che concluderà le celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia.Per conoscere il programma completo è possibile consultare il sito internet www.tarquiniaturismo.it.


Martedì 13 Dicembre 2011

litorale

Viterbo & AltoLazio

10

TARQUINIA - Il batterista John Macaluso ha incontrato Skylab Studios ed è stata subito collaborazione

Una visita molto producente di VALERIA SEBASTIANI

E

’ in porto una nuova collaborazione che porterà ancor più prestigio alla città litoranea. Complice ancora una volta, è il caso di dirlo, l’alta professionalità dell’azienda Skylab Studios che ha portato tarquinia ad altissimi livwelli nellavanguardia tecnologica applicata ai servizi. Questa volta il prestigio arriva da una star del panorama musicale internazionale. Il celebre batterista John Macaluso si è recato in visita a Tarquinia per visitare la cittadina della Tuscia tra un concerto e l’altro: il musicista degli Ark e di Yngwie Malmsteen è impegnato in questo periodo a Roma per un tour clinic e in alcuni live nella capitale. La visita nella cittadina della Tuscia, che ha trovato “affascinante” tanto da pensare a un

trasferimento definitivo, si è trasformata nell’opportunità di collaborare con l’azienda tarquiniese di comunicazione Skylab Studios. L’incontro ha dato vita ad una collaborazione nell’ambito della realizzazione di un video con l’utilizzo di nuove tecnologie come la realtà aumentata, ambito su cui Skylab Studios sta lavorando per ampliare

La collaborazione riguarda anche la realizzazione di un video con nuove tecnologie

i servizi dedicati all’intrattenimento innovativo. John Macaluso sta avviando, insieme alle Scuderie Capitani di Gianluca Capitani, un’attività didattica sempre più intensa, che prevede l’insegnamento anche a distanza tramite dvd e strumenti audiovisivi. L’azienda ringrazia Gianluca Capitani presidente di Scuderie Capitani per la fiducia nella joint venture tra le due realtà che darà vita, nella prima fase, ai manuali didattici di basso e batteria dotati di Qr Code distribuiti in tutta Italia con la sigla “Rock On”.

Sopra:John Macaluso, Gianluca Capitani e l’entourage di Skylab Studios; a sinistra John Macaluso alla batteria

CANINO - Giannone e Bassardini si aggiudicano la vittoria della gara di bocce organizzata per la Sagra dell’Olio

F

ranco Giannone e Vincenzo Bassardini si sono aggiudicati il primo posto della nona gara di bocce del calendario provinciale del comitato di Viterbo “Coppa città di Canino” organizzata dalla bocciofila Caninese in occasione della Sagra dell’olio d’oliva. La formazione composta da Giannone e Bassardini (cat.B) della bocciofila “Grotte Santo Stefano ha battuto in finale la coppia composta da Luigino Liorni e Alessandro Fiorini della bocciofila di Grotte Santo Stefano (cat.C) ,nella gara che si è tenuta domenica 11 dicembre. La manifestazione, a carattere provinciale, specialità “coppia” ha visto la partecipazione di 96 atleti provenienti dalla Toscana, Umbria, e Lazio e iscritti nei comitati Fib di Grosseto, Terni e Viterbo. Gli atleti si sono affrontati, nella fase preliminare, nei gironi dislocati nei bocciodromi, affiliati al comitato viterbese e i giocatori che hanno superato i gironi hanno conquistato il diritto di accesso alla seconda fase iniziata alle ore 15 di domenica nel bocciodromo di Canino.La manifestazione, diretta dall’arbitro Mario Piacentini, di Viterbo è terminata alle 18

con le premiazioni dei vincitori effettuata dal presidente della bocciofila e dal presidente del comitato di Viterbo. Oltre alle due formazioni che si sono disputate la finale, la terza coppia classificata è stata la formazione composta da Franco e Giorgio Sacripanti (cat. d) della bocciofila “Cinquefonti “ del comitato di Terni. Quarti Leonida Maiuri e Fabio Angelini ( cat.A-C) della bocciofila “Orbetello” . Prossimi appuntamenti per i bocciofili viterbesi: i campionati provinciali, che assegneranno sabato 17 dicembre, a Bracciano, l’ultimo titolo alla Terna cat.A, il più spettacolare della categoria ancora da assegnare. Ultimo appuntamento boccistico dell’anno 2011, la gara Individuale provinciale che si disputerà a Vignanello domenica 18 dicembre. “Grazie ai numerosi bocciofili, che hanno partecipato alla gara- dichiara il comitato viterbese- e alla bocciofila caninese per l’organizzazione della manifestazione”.Una manifestazione riuscita che ha visto fin dalle 9 di mattina una folla di appassionati e curiosi sempre crescente ad assistere alle esibizioni degli atleti

MONTALTO - Il gruppo di Caci a disposizione per i rimborsi Iva su Tia e Tarsu

Obiettivo Comune aiuta i cittadini T

ia -tassa igiene ambientale- e Tarsu -tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani- sono da considerarsi ufficialmente dei tributi. Questa, che a primo acchitto sembra un’ovvietà, è una realtà scaturita dalla recente sentenza della Corte Costituzionale che lo scorso luglio ha risolto il dubbio se considerare Tia e Tarsu tributi o servizi. La distinzione non è di poco conto: in quanto tributo infatti Tia e Tarsu non possono essere oggetto di Iva e quindi le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta di questa maggiorazione saranno tenute ai rimborsi. La Corte Costituzionale sostiene infatti che tale natura di tributo possa desumersi da alcuni elementi inequivocabili come ad esempio la doverosità della prestazione che caratterizza la normativa atta a disciplinare i prelievi, l’assenza di un rapporto sinallagmatico -vale a dire di reciprocità tra le parti- ed il collegamento della prestazione pubblica a un presupposto economico rilevante. In termini numerici in tutta Italia ci sono ben 15 milioni di famiglie che dovranno fare ricorso per ottenere il rimborso del 10% dell’Iva non dovuta e versata negli ultimi dieci anni. Il gruppo Obiettivo Comune, guidato dal consigliere Sergio Caci mette a disposizione un servizio di consulenza per aiutare i cittadini di Montalto e Pescia a compilare il modulo per il “recupero dell’IVA sulle fatture pagare relativamente alla TARSU. “Riportiamo –commentano i membri di O.C.- in sintesi le seguenti istruzioni per

ottenere il rimborso:Il recupero Iva può essere richiesto dall’intestatario della bolletta. Occorrono i dati catastali di cui si richiede il rimborso Iva; reperire le Fatture pagate -dal 01/01/2001 al 31/12/2011- e farne fotocopia; compilare il Modulo che potrete scaricare dal sito di Obiettivo Comune e allegati alla presente email; spedire il Modulo e le fotocopie delle fatture con Raccomandata AR agli indirizzi riportati sul modulo. I cittadini –concludono i componenti del gruppo civico- che avranno bisogno d’aiuto per la compilazione del modulo e per l’invio della pratica ci troveranno a loro disposizione tutti i martedì –dalle 9:00 alle 12:00- ed i venerdì –dalle 10:00 alle 13:00- presso la nostra sede in Viale Garbaldi numero 8 a Montalto di Castro”. Giovanni Corona

Le aziende che hanno emesso bollette con l’aggiunta dell’Iva sono tenute ai rimborsi


comprensorio nord

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

11

Oggi pomeriggio alle ore18,00 si riunisce il Consiglio Comunale di Acquapendente. Argomento principale la raccolta differenziata dei rifiuti e l’aumento delle tariffe maggiorate del 25/30%. Si prevede una numerosa affluenza di cittadini contrariati per le bollete ‘salate’

R

iceviamo e pubblichiamo dal gruppo di minoranza del comune di Acquapendente, una nota sul consiglio comunale che si svolgerà oggi alle ore 18,00: ‘Noi della minoranza (Ferri, Brenci, Bedini e Iacoponi), avevamo richiesto fin dal 20/07/ 2011 (il regolamento impone la discussione entro 20 giorni), di discutere il problema rifiuti. Dopo essere stato esaminato in commissione ambiente per ben cinque sedute in seduta ordinaria e non aperta come richiesto dalla minoranza (la maggioranza

Tariffe rifiuti in consiglio comunale Dopo le numerose polemiche e le discussioni in commissione ambiente è il momento della verità ha forse paura di sentire cosa ne pensa la gente?) si discuterà finalmente questo delicato e importante argomento. Dopo aver n e g a t o la seduta aperta al consiglio non è stata data a l c u n a particolare pubblicità, come, anche in questo caso, richiesto dalla minoranza (conferma della paura?) Sapremo finalmente perchè le tariffe sono aumentate

L’invito alla massiccia partecipazione da parte dei consiglieri di minoranza...

così fortemente, come , sapremo se il servizio, sebbene così caro, è stato reso con la piena soddisfazione dell’amministrazione ma soprattutto della gente. A consiglio ultimato avremo le risposte. Oggi ci preme soltanto porre una domanda: Se la gara di aggiudicazione è stata effettuata in data 06/05/2011, perché dobbiamo pagare con le nuove tariffe anche un servizio reso dal 01/01/ 2011, fino a detta data, con le vecchie modalità che erano applicate, quando lo stesso era svolto dalla società Secoin srl? Con la piccola variante che allora le tariffe erano più basse del 25/30%”.

TUSCANIA - Sul palco del Rivellino lo spettacolo di solidarietà

Per Noemi arriva “Cuore Comico”

U

na serata all’insegna della solidarietà e del buonumore a Tuscania.L’Amministrazione Comunale e l’Associazione Umanitaria “Semi di Pace” Onlus, in collaborazione con AB Management, presenta “Cuore Comico – Insieme per Noemi”, evento ideato ed organizzato per raccogliere fondi ed aiutare la bambina, che vive a Tarquinia ed ha dieci anni. L’ha colpita una malattia molto rara, la D.S.R.C.T., un tumore delle cellule. Solo negli Stati Uniti, dove i costi della sanità

TUSCANIA - Un insolita seduta quella del consiglio comunale di ieri

Toni pacati e “frecciate” soft, anche in Comune arriva il Natale?

U

n consiglio Comunale dai toni insolitamente pacati quello che si è svolto ieri mattina nell’aula consiliare del Comune di Tuscania. Sarà stato per i punti all’ordine del giorno che erano stati quasi totalmente discussi nelle rispettive commissioni ( procedura che il consigliere Pallottini ha proposto di adottare sempre) o forse il Natale alle porte, fatto sta che tutti, consiglieri e assessori sembravano diventati più buoni. In realtà anche se i toni sono stati sicuramente più indicati ad una seduta pubblica non sono mancate fracciate velenose e polemiche. Già in apertura il consigliere Leopoldo Liberati ha avanzato alcune riserve sull’organizzazione del Consiglio. Il consigliere si sarebbe recato sabato mattina in Comune per avere copia dei documenti riguardanti i punti all’ordine del giorno. Nelle cartelle preparate ne mancavano ben 4. Due ore dopo ne erano state aggiunte 3, ma del punto n° 7 neanche l’ombra. Il consigliere Liberati si è arreso, giungendo in Consiglio impreparato sulla questione da discutere. Sulla vicenda sono arrivati i chiarimenti del segretario comunale che ha spiegato come siano stati comunque rispettati i tempi previsti dal regolamento e cioè le 24 ore precedenti la seduta, per la preparazione di tutti i documenti da distribuire ai consiglieri. Il famigerato punto n° 7 sarebbe stato aggiunto alla cartella alle ore 14 di sabato scorso. Tutto legale, quindi e lo stesso presidente del consiglio Franco

Ciccioli ha rigettato la proposta di Liberati di togliere il punto dall’ordine del giorno. La maggioranza si è dimostrata compatta come non mai e l’opposizione quasi sempre d’accordo. Una buona notizia per i cittadini è arrivata al secondo punto dell’ordine del giorno. Quello riguardante le rati�che ad alcune variazioni del bilancio. Il Comune ha tolto infatti dal capitolo l’accensione di un mutuo che andava a coprire le spese per la costruzione dell’ecocentro in quanto è arrivato �nalmente il �nanziamento tanto atteso dalla Regione Lazio. Lo stesso sindaco ha spiegato al pubblico presente che conta di veder avviare i lavori entro un mese.Poi, in discussione: l’approvazione del regolamento per l’istituzione del consiglio tributario; il regolamento dell’albo delle associazioni, enti ed istituzioni; la modi�ca del regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni al Comune; l’approvazione del la proposta di Coldiretti per le azioni territoriali a sostegno del vero Made in Italy agroalimentare; i criteri generali per l’adozione e regolamento degli uf�ci e dei servizi secondo quanto previsto dal Dlgs 15072009 dell’ex ministro Brunetta; l’approvazione del regolamento (�no ad oggi mancante) per la concessione delle aree comunali a circhi, giostre e spettacoli itineranti e le modi�che al regolamento di Polizia urbana per quanto riguarda una maggiore ef�cienza nelle procedure di identi�cazione degli stranieri che effettuano trasferimenti di

denaro all’estero, con la possibilità di emettere sanzioni per chi non segua le procedure che prevedono la richiesta dei permessi di soggiorno da parte degli operatori che prestano servizio di money transfer. Al termine del consiglio un lungo discorso di Regino Brachetti sull’opposrtunità di giungere ad un’integrazione della delibera adottata nel maggio

scorso, sulla tutela del territorio, con le richieste avanzate dal Comitato 3T. Parole sostenute dal consiglere Liberati che vede nel progetto un modo per tutelare tutti, dal Comune, ai cittadini, alle aziende che operano a Tuscania. Le intenzioni del Comune sembrano andare comunque in questa direzione. Valeria Sebastiani

sono elevatissimi, esiste per lei una speranza di salvezza, ma la famiglia non ha la disponibilità dei 383.000 euro che sono necessari.Sabato 17 Dicembre, con inizio alle ore 21.00, presso la splendida cornice del Teatro “Il Rivellino”, messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, si esibiranno Andrea Perroni, più volte ammirato a “Colorado Cafè” e “Guida al Campionato” con le sue esilaranti imitazioni, Lallo Circosta, anch’egli nel cast di “Guida al Campionato”, tra l’altro Messaggero di Pace Unicef e Oscar Biglia, noto per le sue apparizioni al “Seven Show” e recente vincitore del “Premio Charlot”; la conduzione della kermesse comica sarà affidata a Flora Canto, modella e showgirl, ex tronista della trasmissione “Uomini & Donne”.Sul palco anche il giovane e promettente artista locale, Mago StefanClod. L’iniziativa sarà resa possibile anche grazie al contributo di molte realtà commerciali locali ed è patrocinata dai Comuni di Tuscania, Tarquinia, Canino, Valentano, Arlena di Castro, Marta, Capodimonte e Piansano. La direzione artistica dell’evento è curata dall’ideatore dello stesso, Stefano De Stefani, mentre

sarà Antonio Pellegrini della Promo Service&Sound ad occuparsi della tecnica audio-luci.E’ già possibile acquistare i biglietti al prezzo di 12 euro che saranno, ovviamente, devoluti per la causa, presso i punti vendita autorizzati: Bar Rivellino, Bar Rinaldi, Bar San Marco, Bar Pietrucci, Bar Falleroni a Tuscania e Discolandia a Tarquinia. Informazioni presso il Teatro o rivolgendosi al 320.0513912. Aiutiamo Noemi a vincere la sua battaglia per la vita!

FARNESE - Prima rassegna dei mercatini di Natale con musica dal vivo e degustazione di prodotti tipici

Idee regalo originali tra i caratteristici vicoli S

abato 17 e domenica 18 dicembre a Farnese aprirà i battenti la prima rassegna dei “Mercatini di Natale”. Un’ iniziativa promossa dal Comitato Mostra Artigianato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale Assessorati Turismo e Politiche Sociali, la Pro-Loco, l’Associazione Socio Culturale Farnese e Tuscia viterbese e con la partecipazione della Banda Musicale Santa Cecilia di Farnese. Nella spettacolare cornice delle principali piazze del paese (Piazza del Comune e della Rocca) gli espositori presenteranno le idee più belle per i regali di Natale, Artigianato – Antiquariato – Prodotti Tipici – Mercatino delle Pulci. Un’occasione unica! Immersi in un’atmosfera natalizia d’eccezione, valorizzata da musica caratteristica in filodiffusione e dal-

le sempre preziose e gradite performance dal vivo della Banda Musicale Santa Cecilia, da non perdere la degustazione di prodotti tipici locali e delle specialità dolciarie preparate dalla Pro-Loco. Vivamente consigliata u n a visita guidata n e l Cent r o Storico dove d u rante l’anno si svolgono anche importanti manifestazioni quali “Farnese in Fiore” nel mese di Maggio e “La Mostra dell’Artigianato” a Luglio.

La musica della banda musicale Santa Cecilia e i dolci prelibati preparati dalla Pro Loco


montefiascone

12

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

Speriamo che l’esperienza fatta dal primo cittadino serva a portare qualche cosa di positivo in un paese ridotto sul lastrico da anni di gestione passiva della comunità montefiasconese di MICHELE MARI

I

l primo cittadino Luciano Cimarello, sempre molto attivo, si è recato dal 7 al 9 dicembre al Parlamento Europeo di Bruxelles. La spedizione è stata composta da una delegazione di sindaci provenienti da tutta la provincia di Viterbo e di alcune zone limitrofe accompagnata dal consigliere regionale Giuseppe Parroncini per prendere contatti con i vertici del parlamento europeo per ottenere i finanziamenti della Comunità Europea. “Sono stato a Bruxelles -ha esordito il sindaco- per prendere contatto e capire come arrivare a chiedere e reperire i fondi europei. Per potervi accedere c’è bisogno di un’ alta specializzazione e di capacità speci�che diverse da quelle che richiedono altri enti come lo Stato, la Regione o la Provincia. Per questo abbiamo avviato i contatti con lo staff della

A fianco il sindaco Luciano Cimarello

Cimarello in viaggio a Bruxelles

“Sono andato a conoscere direttamente il meccanismo dei finanziamenti” segreteria del parlamentare europeo Roberto Gualtieri uno dei maggiori esponenti delle delegazione europea del Pd. Abbiamo inoltre avuto incontri, riguardanti alcuni temi speci�ci e di notevole caratura, con altri uf�ci tra cui anche quello della Regione Lazio nella capitale belga”. “Per reperire questi fondi -ha aggiunto il sindacoè necessario sapere bene come

muoversi. Con le dif�coltà economiche attuali è sempre più dif�cili avere contributi e pertanto è necessario scandagliare ed analizzare tutte le varie possibilità. La comunità europea è proprio una di queste possibilità, è una grande opportunità

da poter sfruttare”. Cimarello presenta un progetto europeo per i giovani: “Noi a breve presenteremo un bando europeo che permetterà di sfruttare la possibilità per alcuni studenti o giovani di recarsi al parlamento europeo per effettuare uno stage di

lavoro della durata di ben sei mesi. Gli studenti effettueranno delle visite con la collaborazione delle scuole della città per una grande opportunità didattica e per i giovani che hanno concluso gli studi, saranno invece organizzati degli stage

di lavoro. Servirà per far imparare agli studenti i ruoli del parlamento europeo e al tempo stesso sarà una possibilità di lavoro per i ragazzi. Sarà una buona possibilità -ha concluso il sindaco- per i giovani di Monte�ascone”.

Claudio Baldani nominato dirigente con atto del sindaco

Nuovo funzionario addetto all’Ici

E

La sede del Parlamento Europeo a Bruxelles

’ stato nominato dal Comune il nuovo funzionario responsabile Ici. A stabilirlo è una delibera di giunta con cui si af�da questo incarico all’ingegnere Claudio Baldani divenuto da qualche settimana il dirigente responsabile del settore Tributi (settore VI). Nell’atto di giunta numero 126 si legge: “Si delibera di nominare, con decorrenza immediata, l’Ing. Claudio Baldani, Responsabile del Settore Tributi, giusto provvedimento del Sindaco n. 19154 in data 31.10.2011, quale funzionario responsabile per l’attività organizzativa e gestionale dell’Ici, ai sensi dell’art. 11, comma 4 del D. Lgs n. 504/1992”. Inoltre nella delibera si legge: “L’art.

11, comma 4, del D. Lgs n. 504/ 1992 prevede che il Comune designi, con delibera della giunta comunale, un funzionario a cui sono conferite le funzioni ed i poteri per l’esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale dell’imposta comunale sugli immobili, con particolare riferimento alla sottoscrizione delle richieste, di avvisi e di provvedimenti, nonché l’apposizione del visto di esecutività sui ruoli e la disposizione dei rimborsi”. Inoltre: “Visto che con deliberazione n. 115 del 24.10.2011 è stato istituito il Settore Tributi, precedentemente accorpato al settore Finanza e contabilità, dal momento che tale settore risulta di particola-

re importanza per l’andamento economico del Comune” e “Che alla data dal 31.10.2011 è stato nominato Responsabile del Settore Tributi l’Ing. Claudio Baldani, in possesso dei requisiti previsti dalle nor-

mative vigenti; considerato che per il raggiungimento degli obiettivi de Comune occorre che il Responsabile del settore stesso assuma anche il ruolo di funzionario responsabile per l’Ici”.

SALVIAMO IL MONDO - Lodevole iniziativa dell’azienda Brachini valida fino al 15 gennaio FESTIVITA’ - Tante iniziative ma organizzate soprattutto da privati

Porta una pianta al vivaio e ti danno 5 euro In via Borghesi arriva Babbo Natale I

l Vivaio Brachini ha organizzato, fino a domenica 15 gennaio 2012, una lodevole manifestazione. Infatti chiunque vorrà potrà portare piante vere e con radici al vivaio e riceverà un buono spesa di cinque euro per ogni pianta. Queste piante saranno reimpiantate durante una giornata ecologica da decidere. Sul profilo facebook del vivaio si legge: “Un modo per riscoprire l’importante significato simbolico legato della tradizione del vero abete natalizio, per contrastare la cattiva abitudine di servirsi di piante vive come oggetti “usa e

D

getta”, ma anche un modo per riqualificare qualche angolo della nostra città bisognoso di essere rinverdito. Tutte le piante (vive e con radici) saranno infatti ritirate presso il nostro vi-

vaio (non ci importa dove le avete acquistate) e ripiantate nell’ambito di una giornata ecologica da decidere. In più cinque euro in buoni spesa per ogni pianta viva che ci riconsegnerete”.

omenica prossima, 18 icembre , dalle ore 16 alle ore 20,30, la centralissima via Oreste Borghesi sarà allietata da spettacoli natalizi, con distribuzione di colorati palloncini e con la presenza, in anteprima , di Babbo Natale. La manifestazione è stata organizzata dalle attività commerciali site in via Oreste Borghesi ed esattamente: pizzeria dal Zi Gi; Complicità ed Intimo; Coiffeur Sergio; Emozioni Golose ed Euro 1. In una nota i commercianti scrivono: “Il Natale è alle porte e per festeggiare in allegria, le attività site in via

Oreste Borghesi hanno pensato di intrattenere voi tutti domenica 18 dicembre con dei simpatici spettacoli organizzati dalla Karibù Animation. Saranno presenti palloncini, truccatori e Babbo Natale!!! Vi aspettiamo numerosi e vedrete che ci divertiremo. Ringraziandovi per la presenza vi auguriamo buone feste”.


Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo &

AltoLazio

vetralla e cimini

13

VETRALLA - Un successo l’iniziativa della Pro Loco che ha coinvolto gli alunni della scuola dell’infanzia

Un viaggio nelle tradizioni dimenticate di EMANUELE FARAGLIA

M

omenti di gioia, divertimento e partecipazione quelli trascorsi domenica a conclusione delle numerose attività organizzate dalla Pro Loco e dalla scuola dell’infanzia di Piazza Cavour. Ed i protagonisti, come si può ben vedere dalle foto a �anco, sono stati loro, i bambini che hanno fatto rivivere arti e mestieri della tradizione dimenticati nel moderno e tecnologico mondo attuale. L’appuntamento con il Natale e quindi con il Presepe Vivente dei più piccoli è stato così arricchito di un valore socio-culturale particolare, molto apprezzato da partecipanti, genitori e dagli stessi bambini. E per l’occasione è stato crea-

to un vero e proprio laboratorio dove i più piccoli si sono cimentati con le tradizionali attività dalla lavorazione dell’argilla, dei metalli e alla preparazione di cibi e prodotti tipici. Numerosi e positivi commenti delle persone che hanno visitato il laboratorio, dunque una manifestazione particolarmente riuscita che da un lato ha consentito ai più piccoli di venire a diretta conoscenza di tante attività e mestieri tradizionali dimenticati e dall’altra ha permesso di valorizzare il troppo spesso trascurato centro storico. Un ringraziamento particolare per l’impegno profuso va alla vicepresidente della Pro Loco Luana Mancinetti senza il cui apporto tutto ciò non sarebbe stato possibile.

Foto di Gennaro Giardino

Presepe vivente e antichi mestieri: i bambini protagonisti assoluti

VETRALLA - Il presidente della Commissione regionale Agricoltura ha promesso leggi ad hoc

Battistoni alla Sagra dell’olio extravergine d’oliva

Al cinema Excelsior una giornata dedicata all’educazione ambientale

U

R

n maggiore sforzo per tutelare i ptodotti tipici e le eccezionalità del territorio. E’ quanto promette Francesco Battistoni, presidente della Commissione regionale Agricoltura che durante il �ne settimana ha partecipato alla X° Sagra dell’olio Extravergine d’oliva e Ciocco Tuscia tour di Vetralla. “Dobbiamo incentivare il lavoro delle aziende e creare indotto sul nostro territorio a partire dalle eccellenze agroalimentari” ha affermato Battistoni. “In questi giorni si stanno svolgendo molte iniziative dedicate all’olio e ai prodotti tipici locali - ha proseguito - iniziative che richiamano un grande pubblico e che per questo diventano ineguagliabile vetrina per tutte le produzioni del viterbese”. All’inaugurazione dello stand dei prodotti tipici della manifestazione erano presenti anche il Sindaco di Vetralla, Sandrino Aquilani, e l’Assessore comunale al-

l’Agricoltura, Dario Bacocco. Battistoni ha poi visitato la sede della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla, aderente a Confcooperative, accompagnato dal Presidente della Cooperativa stessa, Pietro Carloni, il quale ha illustrato le fasi della molitura effettuata con metodi tradizionali. “Una bella azienda - ha commentato Battistoni che produce olio extraver-

gine da oltre 60 anni, con un’esperienza tale da raggiungere altissimi livelli di qualità e che riesce a combinare tradizione e ricerca continua nelle tecniche di lavorazione. A fronte di tanti sacrifici – prosegue – le nostre aziende continuano a lavorare per migliorare la propria produzione e portare sul mercato qualità e genuinità. In questo percorso

le istituzioni devono sostenerle, mettendole in condizione di essere competitive e di poter raggiungere un numero sempre più ampio di consumatori. È quanto stiamo cercando di fare in Commissione agricoltura, con nuove leggi e finanziamenti – conclude Battistoni – e quanto ci siamo impegnati a portare avanti nei prossimi anni”.

ispetto per l’ambiente e conoscenza delle risorse naturali a disposizione dell’umanità. Sono questi gli insegnamenti che in occasione della giornata internazionale delle foreste indetta dall’Onu l’Accademia Kronos intende fornire ai partecipanti dell’incontro previsto per giovedì presso il cinema Excelsior di Cura di Vetralla. Una mattinata di ri�essioni ed educazione ambientale per le scuole elementari di Vetralla, Ronciglione e una delegazione di studenti di Civitavecchia. Verrà infatti proiettato un �lm sulla natura di eccezionale bellezza, non solo per le storie di animali protagonisti del �lm, ma soprattutto per i panorami mozza�ato dei luoghi più belli e incontaminati del pianeta. Alla �ne della proiezione ai giovanissimi studenti verranno date informazioni dettagliate sullo stato di salute del pianeta e su quanto ognuno di noi può fare per aiutarlo. In quella sede

a tutti i partecipanti verrà data l’opportunità di partecipare ad un concorso su un tema legato all’ambiente. Ricchi doni agli elaborati migliori. Accademia Kronos conclude così il suo impegno annuale sull’educazione e il rispetto verso l’ambiente. Iniziative del genere sono state già realizzate con successo in Italia in molte altre sedi dell’Associazione. Per gli istituti scolastici di Ronciglione e di Civitavecchia si è cercato di ottenere un minimo contributo dalle istituzioni per noleggiare i pullman �no al cinema di Cura di Vetralla, la risposta non è mai arrivata, così Accademia Kronos si è vista costretta anche a �nanziare lo spostamento degli studenti. Il pomeriggio, a partire dalle ore 16, lo stesso documentario e un breve resoconto dell’ultimo summit mondiale di Durban per il clima della Terra, verrà proposto al pubblico adulto. Il tutto è completamente gratuito.

RONCIGLIONE - Nell’ultimo consiglio comunale il via libera definitivo

Cimitero e centro storico, due progetti in arrivo D

ue importanti progetti di edilizia pubblica verranno presto realizzati. Il via libera definitivo è arrivato nell’ultimo consiglio comunale di Ronciglione. In particolare si procederà all’ampliamento del cimitero comunale ed ai lavori di recupero delle abitazioni nel centro storico. In entrambi i casi è stato approvato il progetto esecutivo ed è disponibile la somma necessaria (quasi 1 milione in euro). Per l’ampliamento del cimitero comunale andranno circa 500 mila euro: si tratta di un

progetto, più volte rimandato in passato, che risponde ad un’esigenza manifestata dalla popolazione. Per i lavori nelle abitazioni del centro storico, invece, la Regione Lazio ha messo a disposizione 470 mila euro, premiando l’attività di programmazione degli uffici comunali e la fattibilità tecnica del progetto.

“L’attività amministrativa del Comune produce ottimi risultati, nell’interesse esclusivo della comunità - dichiara Massimo Sangiorgi, sindaco di Ronciglione - Per far ciò sono necessari due fattori: un’azione politica incisiva e la competenza degli uffici comunali ed entrambi non mancano mai nella nostra attività amministrativa”.

Mezzo milione di euro per l’ampliamento del cimitero, 470mila per il centro storico


ISTAT_IST_SP_PROFCALCIO_N.indd 1

20/10/11 15:55


& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

comprensorio sud

15

SORIANO NEL CIMINO- Il sindaco, Fabio Menicacci, replica alle critiche della minoranza

“L’opposizione dovrebbe guardare indietro” I

l sindaco di Soriano, Fabio Menicacci, ha risposto con un esaustivo comunicato stampa, a tutte le critiche mosse, in questi giorni dalla minoranza. Ecco quanto dichiara il primo cittadino: “In risposta al’articolo apparso in questi giorni dove la minoranza ha pensato bene di stimolare l’amministrazione su temi importanti, nel sottolineare che purtroppo per loro non esistono dissidi interni sui temi proposti ne tanto meno per altri, concordiamo quando si afferma che, chi governa non dovrebbe avere il tempo di guardarsi alle spalle ma dovrebbe guardare avanti, proporre e costruire. Per quanto riguarda il proporre e costruire lo stiamo facendo, non se ne preoccupino, aspettando con ansia la proposizione del bilancio preventivo 2012. Invece il guardarsi indietro lo lasciamo a loro e dovrebbero farlo ancora molto spesso. Piu’ in speci�co per quanto riguarda le proposte: partiamo dal Monumento naturale Valle Oscura - fosso del Mandrione con mercoledi prossimo sara’ la terza volta che torniamo in regione per accellerare l’miter amministrativo e far sentire la voce degli intendimenti. Peccato che dovremo riportare la delibera in consiglio comunale poiche’ la passata amministrazione ha deliberato erroneamente l’area interessata non acorgendosi che parte del territorio era di proprieta’ dei comuni di Bassano e Vasanello. Una svista che non ha certo accellerato l’iter

anzi lo ha rallentato e di molto. Il Parco letterario Pasolini, sul quale nella maggioranza non ci sono affatto dissonanze, lo vogliamo perche’ e ‘ uno degli strumenti attraverso il quale siamo certi possa trovare sviluppo la frazione di Chia. La bozza di convenzione discussa ed approvata da tutti e’ stata spedita alla regione, al Ministero dei beni culturali ed all’ universita’ della Tuscia. Finora abbiamo avuto risposte interlocutorie soltanto dalla Sovraintendenza. Anche in questo caso, in fretta e furia, poco prima delle elezioni, in consiglio comunale e ‘ stata approvata una delibera di intenti che vorrebbe costituire il Parco letterario. Sarebbe il primo in Italia ma con una delibera di intenti si ottiene ben poco. Stiamo lavorando con la Regione anche per questo. Strada del Muraccio o meglio il prolungamento della strada che provenendo dai Cimini (Canepina, Vallerano, vignanello) dovrebbe attraversare il bivio di centignano, il territorio della frazione di Sant’Eutizio ed arrivare alla super strada orte civitavecchia. Premettendo che i residenti nella frazione hanno pareri discordanti sulla questione (contro, a favore del vecchio tracciato o a favore di un nuovo tracciato) bisogna ricordare che la passata amministrazione, in consiglio comunale, delibero’ contro il progetto esecutivo che prevedeva la costruzione della strada. Ad oggi non esiste alcun tipo di progetto esecutivo per far partire i lavori. Esiste

“Non esistono dissidi interni sui temi proposti”

CIVITA CASTELLANA

Pannelli fotovoltaici in arrivo alla scuola Dante Alighieri P

annelli fotovoltaici a scuola. Il Comune ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione di un impianto fotovoltaico con potenza di 1,32 kw presso la scuola media “ Dante Alighieri” sita in via Palmiro Togliatti. Il progetto, che valorizza l’utilizzo di energia rinnovabile, rientra nell’ambito del Programma nazionale per la promozione dell’energia solare a cura del Ministero dell’Ambiente e

della Tutela del Territorio e del Mare. Il Ministero ha emanato il bando “Il sole a scuola”, rivolto ad enti pubblici e �nalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edi�ci scolastici ed all’avvio di attività didattiche di analisi energetiche e risparmio energetico negli stessi edi�ci tramite il coinvolgimento degli studenti. Il progetto ha un costo di 11.347 euro di cui 10 mila �nanziati dal Ministero, il restante dal Comune.

una proposta di variante che porterebbe il nuovo tragitto a trovare uno sbocco presso l’isola ecologica camminando quasi parallelamente la strada della molinella. Sull’argomento si sono tenute due assemblee pubbliche del PD nella frazione di Sant ‘Eutizio ed in quella occasioni i cittadini sono stati informati delle dif�colta’ sia amministrative che economiche. In occasione della seconda assemblea, la maggioranza, di fronte all ‘assessore provinciale ed ai sindaci di Canepina e Bassano, ha lanciato una proposta: cambiare il progetto in costruzione dello svincolo di Bassano in teverina ed ammodernamento della rete viaria circostante.

Leggiamo con sorpresa che ora il PD sorianese fa sua la proposta. Ne siamo felici. Pero’ ben sanno, sia i cittadini che i colleghi dell’opposizione, che questa proposta deve trovare l’approvazione della Regione Lazio e presso la quale siamo intervenuti piu ‘ volte in stretto accordo con l’assessorato provinciale, ultima visita il cinque dicembre u.s.. In conclusione vogliamo tranquillizzare l’opposizione che non siamo fermi, non stagniamo. Guardiamo avanti e lo faremo sempre pero’ ogni tanto anche loro guardassero in dietro...sarebbe facile ricordare che sono progetti ereditati e che forse potevano trovare soluzione anche prima.

SUTRI - Dopo la crisi in Comune e l’appoggio esterno dell’Udc, interviene Felice Casini

“Proviamo a migliorare il futuro”

Dopo gli ultimi ‘scossoni politici’ che si sono veri�cati a Sutri, l’Udc interviene nella querelle. “Dopo la crisi al comune di Sutri che vede l’appoggio esterno dell’Udc all’amministrazione Cianti, il consigliere Felice Casini interviene nel consiglio comunale del 7 dicembre con voto favorevole sulle delibere di bilancio. Rivolgendosi al sindaco Cianti e ai consiglieri, sottolinea il grande senso di “rispetto per le istituzioni e non per le poltrone”, il senso di responsabilità politica e amministrativa espressa “nel voto favorevole per l’approvazione di due delibere sottoposte alla rati�ca del

consiglio comunale”, determinate anche dall’azione amministrativa dello stesso Casini. “Innanzi tutto – ha dichiarato - vorrei fare i miei più sinceri auguri al nuovo vice sindaco Vincenzo Caccia, spero che questa nuova responsabilità possa permetterti di lavorare ancora più intensamente all’interno dell’amministrazione comunale. Con pieno senso di responsabilità – ha proseguito -, nel rispetto delle istituzioni e degli impegni assunti con gli elettori e con l’attuale maggioranza che governa il comune di Sutri, il mio partito ha ritenuto necessario dare appoggio esterno che non si-

gni�ca essere passati in minoranza, ma dare appoggio all’azione amministrativa della maggioranza senza che i propri rappresentanti politici siano in giunta, valutando di volta in volta le delibere sottoposte alla votazione in consiglio comunale”. Con la precisa richiesta che a breve si giunga alla convocazione tra le forze politiche di maggioranza per una vera veri�ca, appro�tta della seduta consiliare per “ricordare che nell’unico incontro che c’è stato, senza la presenza né del sindaco, né del coordinatore della Pdl, l’unico argomento in discussione è stato il processo politicoamministrativo all’ex vicesindaco Petroni”. “Con mio profondo rammarico – ha aggiunto - devo constatare che il sindaco Guido Cianti, tra l’altro coordinatore comunale della Pdl, non ha promosso alcuna azione �nalizzata a smorzare i toni di chi ha cercato di ampli�care tale vicenda, cosa che invece ci si aspetta da un sindaco garante della coalizione”.

Poi, sulla vicenda vice sindaco, rivolgendosi agli amici consiglieri della Pdl chiede “perchè non è stata promossa un’azione un anno e mezzo fa e soprattutto perché non è stata mai convocata una riunione per cercare di trovare una soluzione”. Chiedendo scusa ai cittadini di Sutri, che “faticano a capire come membri di maggioranza possano diventare membri di minoranza” e viceversa, ricorda che alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale “i cittadini di Sutri saranno chiamati e sapranno giudicare senza anelli al naso”. “Nell’occasione - ha concluso Casini - mi presenterò, come sempre, di fronte agli elettori con la schiena dritta e soprattutto rivendicando sempre la mia dignità, personale e politica, la centralità dei partiti e dell’Udc, partito responsabile che si riunisce, discute ed elabora proposte �nalizzando la sua azione al bene e al rispetto di tutti i cittadini di Sutri. Caro Guido, non possiamo cambiare il passato, ma di certo insieme si può provare a migliorare il futuro”.

BLERA - Consegnate le borse di studio agli alunni più meritevoli

S

u iniziativa dell’amministrazione comunale di Blera, sabato 10 dicembre nella sala di San Nicola, si èsvolta la cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore che, nell’anno scolastico 2010/2011, si sono particolarmente distinti, raggiungendo una valutazione �nale di assoluto rispetto. La cerimonia, organizzata dall’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Blera, ha avuto come scopo principale quello di offrire un piccolo ma signi�cativo incentivo alla studio ed alla propria formazione culturale.

“Mantenendo fede ad una consuetudine oramai consolidata, anche quest’anno, abbiamo ritenuto opportuno dare il giusto riconoscimento ai ragazzi ed alle ragazze del nostro paese, che si sono particolarmente distinti nello studio, raggiungendo risultati di indubbio valore, frutto soprattutto di un impegno costante e di una forte volontà di apprendere – ha commentato il sindaco di Blera Francesco Ciarlanti -. Anche questi modesti, ma importantissimi riconoscimenti sono da considerare uno sprone per gli studenti nel portare avanti con entusiasmo la

propria attività di studio che è la base per una solida preparazione culturale, che costituisce sua volta le fondamenta sia per affrontare un sempre più dif�cile mondo del lavoro che un costante impegno nella vita

quotidiana“. Alla cerimonia, oltre il sindaco Francesco Ciarlanti, erano presenti l’assessore alla Pubblica istruzione Luca Belardinelli e l’assessore alla Cultura Roberto Manfredi.


orvieto eventi

16

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

La rassegna di enogastronomia e cultura ha ospitato numerosi personaggi di grande successo

Bilancio positivo per OFF di Fulvio MEDICI

O

rvieto food festival ha chiuso la propria quattro giorni. Un evento ben riuscito per essere la seconda edizione, con un bilancio davvero positivo, per quanto concerne la parte dedicata al talk e alla cultura, alcuni aspetti da rivedere, per l’offerta enogastronomica. Signi�cativa l’apertura con la serata dell’8 dicembre, con il concerto ‘guidato’ da Gegè Telesforo di alcuni tra i più quotati professionisti del jazz italiano. un vero e proprio spettacolo in musica che ha proposto al pubblico il repertorio della recente pubblicazione discogra�ca dello stesso Gegè, ‘So Cool’, con al suo �anco nell’occasione, Giuseppe Bassi, contrabbassista di esperienza internazionale, Marco Valeri, Domenico Sanna, considerato uno dei pianisti emergenti più bravi del jazz italiano. Venerdì alle 17,00 è stat la volta del talk alla sala expo del Palazzo del Popolo, con Vladimir Luxuria a presentare il suo primo libro, ‘Eldorado’, titolo ispirato all’omonimo storico locale di Berlino, frequentato da omosessuali che nel 33 venne chiuso dai nazisti. Il libro

parla dell’olocausto dei gay, con un viaggio attraverso la memoria che tocca tanti luoghi, con l’attenzione mai tolta all’omofobia di ieri e di oggi. Sabato, sempre alle 17,00 è stato il momento dedicato alla cucina italiana. un incontro a palazzo del Popolo, sala expo, con Bruno Gambacorta, nota �rma del Tg2, ideatore di ‘Eat Parade’, dove vengono raccontati i personaggi più memorabili della

trasmissione, con le loro ricette davvero uniche. Alle 18 e 30 lo scrittore cileno, Luis Sepùlveda, alla sala dei 400 ha presentato il libro, ‘Ultime notizie dal sud’ un racconto, di due amici in viaggio nella Patagonia, che muta repentinamente condizionato dagli eventi diventando inevitabilmente un libro di notizie con all’interno l’intervista a Gianni Minà. Ancora sabato alle 21,00

sempre alla sala dei 400, atteso dai numerosi fan, uno degli idoli del momento, Fabio Volo, con il suo ultimo libro, ‘Le prime luci del mattino’, un libro sincero e intenso, protagonista una donna, Elena, che sconvolta dalla presa di coscienza di aver sbagliato l’interpretazione della vita, cerca di cambiare le proprie abitudini iniziando ad esplorare il mondo diversamente. Gran �nale, domenica con Fausto Bertinotti, che ha ricostruito la genesi della Carta repubblicana, nel teso, ‘Chi comanda quì? Come e perché si è smarrito il ruolo della Costituzione’, con Stefania Pennacchini e il giornalista, orvietano doc, Pino Strabioli. Mercatini di Natale nel centro e itinerari gastronomici tra i numerosi ristoranti della cittadina, con una formula interessante, ma forse troppo impegnativa, che prevedeva un vero e proprio tour ga-

stronomico, dove poter mangiare le singole pietanze di un intero pasto in diverse locali, su proposte speci�che, come ad esempio per la cucina tradizionale di Natale, dove l’antipasto era servito al ristorante ‘Charlie’, il primo al ‘Saltapicchio’, il secondo e contorno, all’Antica Cantina’ e il dessert alla gelateria ‘Pasqualetti’. Numerosi altri eventi con convegni e dibattiti hanno caratterizzato i quattro giorni di ‘OFF’ dalla storia di ‘Umbria Jazz’ a

serate a tema in ristorante con l’intrattenimento di Marco Baldini e Gianluca Foresi, �no agli aperitivi con i piccoli concerti di Ezozo e Ballarano o Luis y Miguel alla sala expo del Palazzo del Popolo. Sei le cantine co-partener della manifestazione, Martinelli, Podere Vaglie, Sergio Mottura, Tenuta Vitalonga, Tenuta La Pazzaglia e Bigi, una conferma dell’impegno sul territorio, di quella che è di certo un’eccellenza da scoprire e da proporre, il vino.

Ad Allerona ‘mercato libero’ per un Natale rivolto alla solidarietà nei confronti dei più bisognosi

L

’Associazione Il Ginepro, il Centro di Aggregazione giovanile e la Biblioteca di Allerona hanno promosso un’iniziativa per un Natale diverso, con l’occhio rivolto ai più bisognosi. Si tratta di “Libera mercato” per donare, scambiare, acquistare nel segno della solidarietà. Appuntamento da domenica 11 a mercoledì 21 dicembre, tutti i giorni dalle 16.00 alle 19.00 e il martedì solo di mattina, nell’ex negozio di frutta e verdura di Allerona Scalo. “I nostri garage, le nostre soffitte sono piene di oggetti che non ci sono più utili - sottolineano i promotori di L i b e r a Mercato perché lasciarli impolverare in uno scantinato o buttarli? Un oggetto per noi inutile può diventare utile in tanti modi e per tante altre persone. Per questo abbiamo pensato ad un mercatino di solidarietà dove è possibile donare qualcosa che non occorre più, scamb i a r l a con oggetti che altri non vogliono più, acquistare prodotti del mercato equosolidale e trovare c o s e particolari realizzate da mani speciali”. La raccolta degli oggetti dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00 presso il Centro di Aggregazione giovanile oppure al Mercatino durante l’orario di apertura.


Martedì 13 Dicembre 2011

cultura & spettacolo

Viterbo & AltoLazio

17

Libro toccante già presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità

“Nessuno resti a terra” per condividere la vela solidale della Facoltà di Agraria di Viterbo in Via San Camillo De Lellis, verrà presentato il libro “NESSUNO RESTI A TERRA”. Una storia che parla di mare e di rinascita. Il libro, che è già stato presentato al Salone Nautico di Genova e alla Giornata internazionale per la disabilità organizzata dall’Archivio di Stato, racconta la storia de Gli Amici della Darsena Romana di Civitavecchia, un’associa-

zione che ha saputo trasformare la passione per il mare e per la vela in qualcosa di più, condividendola insieme ad uomini e donne con disagio sociale, �sico o psichico. Una realtà, quella della Vela Solidale, che sempre più si va affermando e diffondendo in tutta Italia con risultati davvero sorprendenti, grazie all’impegno e all’entusiasmo di associazioni come Gli Amici della Darsena Romana e il Circolo Nautico di Civitavecchia, membri dell’Unione Italiana Vela Solidale. Il libro alterna molte voci, intrecciando quelle dei volontari a quelle dei giovani che frequentano l’antico molo di San Teofanio a Civitavecchia. Il �lo rosso della vicenda è, però, la storia di una barca a vela, la bella Eea: un’Alpa Maica che un gruppo di volontari dell’Associazione ha

voluto restaurare con incredibile maestria e coraggio, contro ogni logica e buon senso, grazie ad una serie di contributi di amici e istituzioni. Eea stessa racconta in prima persona le varie fasi della sua rinascita: un abbandono di oltre dieci anni, l’attesa di una nuova vita, e �nalmente l’opportunità di far navigare tanti e tanti giovani che hanno bisogno del mare e che, con il mare e la vela, scoprono una propria rinascita. Una serie di bellissime fotogra�e fanno da corollario alla storia, insieme alla prefazione del recordman Matteo Miceli che si sta preparando per il giro del mondo in solitaria e senza scalo e senza assistenza, e all’ intervista a Luca Zingaretti, appassionato di vela, a cura di Carlo Romeo giornalista RAI, responsabile del Segretariato Sociale.

M Prosegue a Viterbo la mostra di Renzogallo ercoledì 14 dicembre alle ore 16.30 presso l’ AULA BLU,

L

’arte riesce a dar voce al tempo, un senso compiuto ad elementi che, privati di questo dono, non ne avrebbero, permettendo di fossilizzare in eterno il pensiero dell’uomo. Ma la cosa più importante sarà sempre la sua capacità di generare emozioni, visioni e domande in chiunque si degni d’amarla. Non giudica e al contempo non può prescindere da un giudizio, qualunque esso sia. La mostra di Renzogallo, artista di livello internazionale, alla Galleria Miralli di Viterbo in via Chigi 15, è un chiaro esempio di come l’arte s’impadronisca del nostro sguardo, delle in�nite possibilità conoscitive che abbiamo d’una realtà circostante, silente e sconosciuta, seppur pulsante in tutta la sua oggettività. Entrando in galleria, nella prima sala, si nota la qualità superiore delle opere che costruiscono lo spazio. Dai lavori di grandi dimensioni �no ai più piccoli, Renzogallo materializza il segno e disegna la materia, nulla è lasciato al caso. Vige un’interazione tra forma e colore che ci permette di ri�ettere, ragionare e stupirci di quel che osserviamo. La cura del dettaglio non sfocia però nella perfezione estetica, volutamente estromessa dalle creazioni, concepita come impossibile, o inutile, da realizzare. Proseguendo, nella seconda sala espositiva si è avvolti

dalla pura concettualità di un’anfora di carta cotone, sapiente lavoro manuale d’abbagliante candore, bagnata da una luce che oltrepassa l’arti�ciale. Questo elemento isolato, all’interno di una gabbia, calamita su di sé ogni attenzione, in grado, forse, di poter evadere in qualsiasi istante. Lo spettatore, girandole attorno, modi�ca la forma apparente dell’opera e, conseguentemente, la percezione che ha di essa. La sapienza di Renzogallo sta nel fatto che con la sua installazione riesce a proiettare tutto sulla nostra esperienza, l’anfora pare esistere come un’immagine residua, un’essenza plasmata dall’attività retinica piuttosto che come oggetto �sico. Secondo Anton Giulio Niccoli, critico d’arte viterbese e curatore della mostra, siamo dinanzi a un’esperienza sublime, sopraffatti da un’apparizione che noi stessi poniamo in essere. Attratti da un’estrema bellezza e respinti dal nero contenitore che la possiede, non c’è minaccia, solo consapevolezza di un qualcosa di positivo che auspichiamo raggiungere e liberare, pena il non poter essere più protetto, un elemento salvi�co che ci appartiene da sempre. Questo ed altro ancora è la mostra di Renzogallo, �no al 31 gennaio 2012.

Due importanti appuntamenti che toccano i problemi dell’ambiente attraverso incontri culturali leggeri e interessanti A

ccademia Kronos, Sezione viterbese, ha il piacere di incontrare amici e soci giovedì 15 alle ore 16 presso il Cinema Excelsior di Cura di Vetralla per assistere ad un �lm documentario ecologico, di eccezionale bellezza prodotto dalla BBC e Disney-Nature dal titolo: “Earth - La nostra Terra” La partecipazione è gratuita,

possono partecipare anche vostri amici e conoscenti. La proiezione è preceduta da una breve relazione sulle decisioni dei Paesi industrializzati, riuniti a Durban (Sud Africa), per decidere insieme misure straordinarie per bloccare o rallentare l’effetto serra e i cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo il pianeta. Al termine del �lmato è possibile un breve dibattito. Info: 0761.2234800761.093080

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

CONTRO I DISASTRI CLIMATICI

VITERBO 14 DICEMBRE - ORE 9,30 INCONTRO CON GLI SCIENZIATI SUL TEMA DEGLI ULTIMI FENOMENI METEOROLOGICI ESTREMI E SULLA FRAGILITA' DEL TERRITORIO NAZIONALE Aula Magna Edificio DiSA CIME (Blocco D) - largo dell’Università,1 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Info: 0761.093080 — ak@accademiakronos.it

I

l prossimo 14 dicembre, all’università degli Studi della Tuscia, a Viterbo, si terrà la conferenza “Contro i disastri climatici - Incontro con gli scienziati sul tema degli ultimi fenomeni meteorologici estremi e sulla fragilità del territorio nazionale” in collaborazione con Sigea e Accademia Kronos.

Vitorchiano, inizia l’anno accademico

A

ll’Istituto Superiore Universitario di Scienze psicopedagogiche e sociali “Progetto Uomo” è il momento dell’inaugurazione dell’anno accademico 2011-12. L’istituto, con sede a Vitorchiano, è af�liato all’Università Ponti�cia Salesiana, ha la sua punta di diamante nel corso di laurea per educatore sociale ed è uno dei maggiori centri in Italia per la formazione di tali professionalità. Mercoledì 15 a partire dalle ore 10.30, si terrà la cerimonia inaugurale. Dopo i saluti delle autorità, segue la relazione del preside dell’Istituto Progetto Uomo, professor Nicolò Pisanu. Quindi, dopo un intervallo musicale, è la volta della lectio magistralis sul tema “Tutelare i minori. Processi ed esperienze tra crisi dei diritti e crisi di sistema”. Relatore il professor Francesco Alvaro, garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio. Al termine, nuovo intervallo musicale e quindi presentazione del libro “Mi sentivo svenire. Conoscere e affrontare l’ansia”. Quindi sarà assegnato il Premio Nazionale Tv Educativa 2011, a cui seguirà la proclamazione uf�ciale di apertura dell’anno accademico dell’Istituto Progetto Uomo. Concluderà la mattinata un incontro conviviale. In sedici anni di attività, sono stati oltre un migliaio gli studenti iscritti, provenienti da ogni parte d’Italia. Per ulteriori informazioni: Istituto Progetto Uomo, Strada Ortana n. 19 (loc. Pallone) - c/o Piccola Opera - Vitorchiano (VT) / tel. 0761.371045 - www.istitutoprogettouomo.it

Oggi al Cinema VITERBO

Cine Tuscia Village Multisala Località Pallone, Vitorchiano Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Happy Feet 2 Orario: 18.00 Anche se è amore non si vede Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Cinema Genio Via del Teatro Genio 1 Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 18.30 - 20.30 - 22.30 Cinema Trieste Viale Trieste 30 Midnight in Paris Orario: 21.30

VETRALLA Cinema Excelsior Via Cassia 277, Cura Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 20.00 - 22.00

CASTIGLIONE IN TEV. Cinema Tevere Via Orvietana Il re leone Orario: 15.30

SORIANO NEL CIMINO Cinema Florida Piazza Marconi 12 Scialla! (Stai sereno) Orario: 21.30

Real Steel - Cuori d’acciaio Orario: 20.00 - 22.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 20.00 - 22.30 Il mistero di Rookford Orario: 18.00 - 20.10 - 22.30 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.15 - 22.30

TARQUINIA Cinema Etrusco Multisala Via della caserma 32 Midnight in Paris Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Il giorno in più Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 18.00 - 20.00 - 22.00 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 10.00

MONTEFIASCONE Multisala Flavia Via della Croce 1 Midnight in Paris Orario: 21.30 Tower Heist: colpo ad alto livello Orario: 21.30 Multisala Gallery Via Cardinal Salotti Ligabue - Campovolo 2.0 Orario: 21.30 Warrior Orario: 21.30


almanacco

18 NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

Viterbo & AltoLazio

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Luca 21 Marzo - 20 Aprile ARIETE

21 Aprile - 20 Maggio TORO

Cari amici del Toro..ve la state spassando alla grande in questo periodo con questa meravigliosa venere in Capricorno che vi rende più belli e seducenti che mai.. si profilano numerose avventure, ognuna delle quali avrà il potenziale per diventare una grande e immensa storia d’amore..non era quello che andavate cercando?..bene..LO TROVERETE!!

...Ma che grinta amici dei Gemelli..sarà che ormai l’aria di festa ci pervade, sarà che sentite il bisogno di cambiare con alcune vecchie abitudini che non vanno più sarà che avete voglia di divertirvi senza pensare e non ci riuscite..sarà di tutto un po’..fatto sta che state tirando fuori un’energia da veri lottatori che piano piano vi porterà ai risultati sperati..AVANTI TUTTA.

22 Giugno - 22 Luglio CANCRO

23 Luglio - 22 Agosto LEONE

23 Agosto - 22 Settembre VERGINE

Ma che Luna signori del Cancro..è tutta per voi ed elargisce piccoli ma preziosi consigli..e sarà il caso di seguire alla lettera le sue preziose indicazioni se non volete rovinarvi questi giorni prefestivi..una Venere in Capricorno vi rende infatti assai malinconici..sta a voi non farvi trascinare giù nel gorgo della tristezza..aprite le finestre..uscite fuori..vedete gente..andate per vetrine..cominciate a fare i regali..VIVETE E SORRIDETE.

...per voi amici del Leone questo momento si prospetta come abbastanza calmo..cosa?.. avete paura?..non è la parola che fa per voi?..ma sì lo so che voi vorreste sempre fuoco e fiamme per i vostri ardenti desideri ma in questo momento i signori dello Zodiaco hanno deciso di regalarvi l’occasione di stare un po’ in pace con voi stessi e con gli altri..senza troppa enfasi..E VA BENE COSI’.

Signori della Vergine capisco che il lavoro è stressante specie in questo periodo prenatalizio in cui sarebbe bello andare in giro per vetrine..ma credo proprio che dovreste tentare la fortuna al gioco..piccole cifre, intendiamoci..anche perché so quanto siete parsimoniosi per natura..però chissà perché mi viene sempre in mente che dovrete vincere qualcosa..forse per via di Giove?..MA CERTO CHE SI’!!

23 Settembre - 23 Ottobre BILANCIA

24 Ottobre - 21 Novembre SCORPIONE

22 Novembre - 21 Dicembre SAGITTARIO

Care amiche sicuramente vi state già preparando a quella che è la festa più bella dell’anno..quella che vi permette di radunare a tavola, amici genitori e parenti..quella che vi permette di prendere tutti per la gola..con i vostri deliziosi manicaretti..e vi consiglio di cucinare fin da ora affinché vada tutto bene..cominciate a preparare..CHE TANTO VI DIVERTITE UN SACCO!

Ma che bella g i o r n a t a !..sì è vero il vostro pungiglione sonnecchia ma non dorme mai profondamente…è sempre pronto all’attacco se serve..ma chissà come mai oggi mi sembrate addirittura dolci..fosse arrivato l’amore?..quale tra i mille che vi capitano a tiro?..beh scegliete voi..basta che sia uno solo! MI RACCOMANDO

.. Voi vi sentite davvero pieni di energia con questo Mercurio che si muove sfrenatamente su e giù per il vostro segno…e vi procura anche una certa allegria..certo c’è da dire che per voi abituati a non stare mai fermi avere un movimento così continuo e pazzerello potrebbe portare all’iperattività..e ben venga se riuscirete a guadagnare tanti bei soldini..e l’aria sembra proprio questa..BEATI VOI!!

22 Dicembre - 21 Gennaio CAPRICORNO

22 Gennaio - 19 Febbraio ACQUARIO

20 Febbraio - 20 Marzo PESCI

Su cari amici dell’Acquario . . s ve g l i a t ev i , un po’ di yoga, poi un po’ di aerobica poi una doccia e via ad allietare il mondo con la vostra energia..e datemi retta che per voi in arrivo ci sono grandi cose specialmente in amore..tra un po’ la Signora Venere verrà a trovarvi e vi porterà un sacco di sorprese..TUTTE MERAVIGLIOSE.

FARMACIE (reperibilità)

21 Maggio - 21 Giugno GEMELLI

Ancora una giornata con una fastidiosa Luna in Cancro che non vi rende certo entusiasti della vita come siete di solito cari amici dell’Ariete..sì voi nemmeno immaginate l’importanza che questo enigmatico astro ha sul nostro carattere..e allora io vi suggerisco di stare molto calmi e di dire come Rossella O’Hara..DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO.

Oggi la Luna vi tradisce amici del Capricorno..vi sentite un po’ giù, oppure semplicemente siete un po’ sfiduciati nei confronti delle persone e delle loro promesse..vi capisco ne avete sentite fin troppe..però è anche vero che ora le cose stanno cambiando..e se vi arrivasse un bel regalo prima di Natale?..come?..non ci credete?..VOGLIAMO SCOMMETTERE?

Martedì 13 Dicembre 2011

OGGI 13 DICEMBRE ACQUAPENDENTE CORSO TAURELLI SALIMBENI 1 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTEROMANO VIA V. EMANUELE 45 (9,00-13,00 E 16,30-19,00)

CANEPINA P.LE CA. e D. 2a GUERRA M. 1 (9,00-13,00 E 16,00-19,30

NEPI VIA ROMA 19 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CANINO VIA G. GARIBALDI 30 (8,35-13,00 E 16,30-19,30

ORTE P.ZA DEL POPOLO 15 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

CAPRANICA SCALO VIA DELLA STAZIONE SNC (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

PIANSANO VIA ROMA 16 (9,00-12,30 E 16,00-19,00)

CAPRAROLA VIA F. NICOLAI 141 (9,00-13,00 E 16,00-20,00)

RONCIGLIONE CORSO UMBERTO 33 (8,30-12,55 E 16,00-19,30)

CARBOGNANO VIA S. FILIPPO 8 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SAN LORENZO NUOVO P.ZA EUROPA 22 (8,30-13,00 E 15,55-19,30)

CELLENO P.ZA DELLA REPUBBLICA 3 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

SORIANO NEL CIMINO VIA E. MONACI 96 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

CIVITA CASTELLANA VIA DI CORTE 3/5 (8,30-13,00 E 16,00-19,30)

TARQUINIA VIA ALDO MORO (8,30-13,00 E 16,00-19,24)

FALERIA P.ZA GARIBALDI 16 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

TUSCANIA VIA TARQUINIA 53 (8,35-13,00 E NOTTURNA)

GRAFFIGNANO-SIPICCIANO P.ZA UMBERTO I° 28 (9,00-13,00 E 16,30-19,30)

VEJANO VIA UMBERTO 53 (9,30-13,00 E 16,00-19,00

ISCHIA DI CASTRO VIA CAPOROSSI 15 (9,00-13,00 E 16,00-19,00)

VETRALLA-CURA DI VETRAL. VIA CASSIA 38/A (9,00-13,00 E NOTTURNA)

LUBRIANO VIA G. MARCONI 1 (8,30-13,00 E 16,30-19,00)

VITERBO VIA CAIROLI 14 (8,35-13,00 E 16,00-19,30)

MONTALTO DI C. (MARINA) VIA DEL PALOMBARO 11 (9,00-12,00 E NOTTURNA)

VITERBO-BAGNAIA VIALE FIUME 6 (9,00-13,00 E 16,00-19,30)

Ma mannaggia i pesci!!..non vi si riesce a trovare.. possibile?..è vero che il mare è grande ma insomma voi così colorati e vanitosi come siete vi si riconosce subito e invece oggi no..! siete proprio spariti..Eccovi!! vi ho beccato!!ah ma non siete soli?..oops!..pard on..non volevo disturbare..Scusi Signor Nettuno..no, no non si preoccupi me ne vado..,..PERO’… CHE PASSIONE!!

MONTEFIASCONE P.ZA V. EMANUELE 3 (8,30-13,00 E 16,00-19,35)

PREVISIONI METEOROLOGICHE Martedì 13 Dicembre

Mercoledì 14 Dicembre

Un temporaneo e mite promontorio anticiclonico determina un miglioramento del tempo. Cieli pertanto in parte soleggiati con maggiori aperture sul Lazio dal mattino e maggiori addensamenti sull’alta Toscana dove dalla sera è attesa nuvolosità in ulteriore aumento con prime piogge nella notte per un nuovo fronte in avvicinamento. Tra pomeriggio e sera attese velature in transito. Temperature in calo nei minimi, in lieve calo anche nei massimi. Venti fino a moderati da NO, in rotazione da SO in Toscana, SSE su arcipelago Elba, da NO a OSO in serata anche in quota. Mari molto mosso l’alto Tirreno e il settore laziale fino al pomeriggio.

Le centrali tirreniche sono sempre nel mirino di correnti libecciali pilotate da una vasta saccatura atlantica che al momento non riesce ad affondare con decisione sul bacino centrale del Mediterraneo. Ne consegue una giornata con nubi prevalenti, piogge al mattino sui settori più settentrionali toscani, schiarite altrove in un contesto di variabilità. Tra tardo mattino primo pomeriggio nuvolosità più estesa ovunque con piovaschi che interessano anche Umbria, Lazio e relativa dorsale, seppur a carattere sparso. I fenomeni risultano più probabili anche se deboli lungo gli avamposti della dorsale, dal Casentino alla Ciociaria. Schiarite sulle coste basso toscane e arcipelago. Temperature in calo nei minimi sul Lazio, in aumento nei massimi. Venti moderati da SO, temporanemanete da SSE sul Lazio al mattino, anche forti in quota da OSO. Mari molto mossi, in tendenza agitato l’alto Tirreno.


SPORT

RUGBY - Fiumicino schiantato, ma in avvio di gara son dolori

Prime Sigma, dopo il nervosismo lo show G

� �

ara più complicata di quanto non lasci intendere il risultato per la Prime Sigma passata in svantaggio e piuttosto nervosa nei primi 20 minuti. PRIME SIGMA 62 FIUMICINO 5 PRIME SIGMA: Menghini Roberto,

Forti (dal 63’ D’Ottavio), Soares, Menghini Andrea, Bonucci, Menghini Moreno (63’ Zappi ), Ricci (45’ Pascucci), Mengoni (63’ De Angelis), Oguntimirin (48’ Pompei), Galli, Capati, Bocchino (48’ Cecchinelli), Tichetti (63’ De Sana), Borgatti, Menicocci. All.Scorzosi.

FIUMICINO: Del Fante, De Santis, Serravalli, Mauro (52’Pagnotta), Lazzaro, Siragusano, Grasso, Pecci, Camera (70’Talamanca), Sisani, Janzon, Marcucci, Postiglione (48’ Fedelini), Trionfera (50’ Baffoni) Pansini. A disp. Pontillo, Corazzi, Castellammare. All. Introno

Martedì 13 Dicembre 2011

ARBITRO Minocci di Roma NOTE 11’ giallo Pansini 53’ giallo per Tichetti e Sisani. MARCATORI: 1’ meta Lazzaro, 20’ meta Bocchino, 32’ meta Capati, 40’ meta Mengoni trasf.M.Menghini, 43’ meta Soares, 48’ meta Soaes trasf. M.Menghini, 60’meta R.Menghini trasf M.Menghini, 62’ meta Bonucci trasf., M.Menghini, 70’meta R. Menghini,71’ meta Galli trasf.Zappi 78’ meta Pascucci trasf.Zappi.

19

BASKET SERIE C

Belli CGT, vittoria da undici e lode Ma coach Cipriani avverte: “Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentlamente”

P

ur non disputando certo a miglior gara stagionale, la Belli CGT si impone 59-51 nell’impianto di Velletri contro il Velester ed allunga a undici la striscia di vittorie consecutive nel girone di andata del campionato di serie C regionale. La squadra neroarancio, priva di un giocatore fondamentale come Werther Pigliafreddo per impegni di lavoro, si affida principalmente a Piero Mariani, top scorer della gara con 24 punti, ma trova grande concretezza anche da Dragojevic, promosso in quintetto per l’assenza del pivot titolare e capace di chiudere il match con 14 punti all’attivo e un contributo solido sotto i tabelloni. La Belli CGT fa sempre corsa di testa, spinta proprio dai canestri di questi due giocatori, e si presenta all’ultimo parziale con 16 lunghezze di vantaggio grazie soprattutto all’intensità difensiva, autentico

marchio di fabbrica del gruppo neroarancio che ha saputo mettere in difficoltà qualsiasi avversaria. Solo a risultato praticamente acquisito, la pressione cala leggermente e i padroni di casa riescono a recuperare metà del distacco, anche se la Belli CGT può ugualmente gestire senza troppe difficoltà il finale e portare a casa i due punti che rappresentavano l’obiettivo dichiarato di questa trasferta. Di seguito i tabellini individuali dei giocatori viterbesi: Bitetto 1, Mulè 5, Peroni 6, Ottaviani 7, Caiazza 5, Mariani 24, Dragojevic 14, Dottori, Bagnaia, De Rocca. “Non siamo stati brillanti – commenta coach Cipriani – anche se abbiamo sempre condotto nel punteggio, perdendo solamente l’ultimo quarto che però avevamo iniziato dal +16 e concedendo pochi punti, una cosa che finora ci è

CALCIO JUNIORES - Parla il direttore generale del vivaio della Foglianese

Petrelli saluta un 2011 ricco di soddisfazioni E

Assente Pigliafreddo è Mariani il top scorer dei neroarancio con 24 punti

sempre riuscita bene. Siamo un po’ stanchi, sia fisicamente che mentalmente, sappiamo che le avversarie scendono in campo dando il massimo per superarci ma è necessario abituarci ad avere una mentalità vincente e provare a finire il girone di andata con più punti possibili. Ora ci attende una gara importante contro lo Smit, poi la sosta e, come primi due impegni

del 2012, le trasferte contro La Foresta Rieti e Terracina. Non ci sarà quindi molto tempo per recuperare le energie”. Intanto la sfida contro lo Smit sarà, con ogni probabilità, rinviata di qualche giorno; il PalaMalè è infatti occupato nella giornata di sabato e la società viterbese ha chiesto lo spostamento a martedì 20.

’ un Massimiliano Petrelli particolarmente soddisfatto quello che saluta il 2011 e dà l’appuntamento ad un 2012 che si spera altrettanto ricco “Siamo a tirare le somme per quanto riguarda la prima parte dei campionati dagli esordienti alla juniores regionale, campionati che ci vedono ancora una volta protagonisti assoluti dove ancora una volta la nostra organizzazione sta dando una spinta fondamentale a questo complesso ingranaggio, dove i nostri tecnici stanno dando quel tocco di professionalità, mentalità e serietà in più (che forse non era così presente) componenti che ormai risultano essere fondamentali per il de�nitivo salto di qualita’ che ci siamo imposti. Stiamo lavorando in modo quasi maniacale per migliorare ancora quei dettagli che ci aiutino a diventare una macchina quasi perfetta e ce la stiamo mettendo tutta. Un plauso grande grandissimo va alla societa’ ai massimi livelli ovvero al Presidente e all’ insostituibile Direttore Generale

che si stanno prestando con tutte le forze perché questo progetto si realizzi e non manca molto. Un plauso ai ragazzi che hanno capito l’importanza di essere atleti che hanno imparato ad amare il calcio ma sopratutto hanno imparato a sacri�carsi, un grazie ai genitori che fanno sacri�ci enormi ma che hanno capito che i loro �gli sono contenti di far parte di questa societa’, noi allo stesso modo siamo contenti di averli scelti. Auguro a tutti un felice Natale e uno splendido 2012 a nome mio e della societa’ che sono �ero di rappresentare”.

a sciorinare un grande ultimo quarto aumentando il divario tra le due squadre �no a superare la doppia cifra a pochi minuti dalla �ne. Vantaggio controllato anche sul generoso tentativo di raddoppio ospite e sui seguenti falli sistematici, coi viterbesi precisi dalla lunetta. Vince con merito la Stella Azzurra, più continua e precisa del San Paolo, squadra con talento �sico e con ampi margini di miglioramento. Cenno �nale per la coppia arbitrale,

semplicemente perfetta e nella gestione della gara aiutata anche dal comportamento corretto dei protagonisti in campo. L’ultimo appuntamento per la ILCO Stella Azzurra Under 17 prima delle feste natalizie è in programma sabato prossimo alle 18,30 alla palestra della Verità contro il Palocco, altra formazione dalla grande tradizione. E altra battaglia, possibilmente da vincere, per i biancostellati, così da chiudere in testa prima del Natale.

BASKET U17 - Bella vittoria dei viterbesi sul San Paolo battuto 50-44

Ilco Stella Azzurra corsara a Roma T

erza vittoria su altrettante partite per la ILCO Stella Azzurra Under 17 di coach Ferri, che si attesta così in vetta al girone del rispettivo campionato. Vittoria che ha ancora più risalto perché arrivata in casa di una quotata società come il San Paolo Roma e con la formazione viterbese priva di capitan Pollini - al seguito dei biancoblu con tanto di gesso -, Fabrizi e D’Agostino, impegnati con i 97’ di Calfapietra, e Gentili, alle prese con un ginocchio ballerino e lontano dalla forma migliore. SAN PAOLO ROMA 44 ILCO STELLA AZZURRA 50 (11-13, 24-21, 30-33) SAN PAOLO ROMA: Giorgini 4, Di Nino 4, Palagiano 8, Proietti, Munacò 3, Ansini, Ahmed Khaiil 5, Ekezie 3, Milocco 3, Mattei,

Bel�ori, Pizzorusso 13. Coach Daniele Di Giovanni All.re Pusateri Riccardo ILCO STELLA AZZURRA VITERBO: Zena, D’Aquanno, Manetti, Riggi R.7, Riggi S., Baleani 18, Di Matteo, Soldati 4, Mariti 4, Piazzolla 19. Coach Lillo Ferri ARBITRI: Valleriani di Ferentino, Sciotti di Roma. I romani, seppur con molti 97 nel roster, si presentano con

una formazione �sicamente superiore ai viterbesi e con centimetri a favore in abbondanza, e per questo coach Ferri sceglie il quintetto lungo con Soldati e Riggi R., con Piazzolla a Mariti guardie sotto i tabelloni e con l’unico play disponibile Baleani in regia. Apre la partita Riggi R. con una prepotente penetrazione per festeggiare la sua prima in quintetto: il primo tempo è un susseguirsi di rapide azioni, con la Stella a colpire in transizione, specie grazie all’ottimo Baleani, e con un San Paolo bravo a sfruttare gli scarichi in area per i lunghi e qualche rimbalzo offensivo. Le due squadre, però, commettono qualche errore di troppo. Secondo quarto con il debuttante Di Matteo in campo, comprensibilmente emozionato, e Riggi S. ad af�ancare Baleani nel

trattamento di palla. E’ il San Paolo a prendere l’iniziativa, complice anche la fretta nel concludere della Stella che mostra cattive scelte offensive e soltanto una buona difesa. Un Soldati sempre più sicuro a rimbalzo permette ai viterbesi di andare al riposo sotto di 3. La pausa fa bene ai ragazzi di coach Ferri, che cominciano il terzo quarto con una migliore organizzazione offensiva, mentre in difesa sono Riggi R. e Soldati a recuperare numerosi palloni, diminuendo man mano lo svantaggio e andando all’ultima frazione di gioco sopra di 3. La preoccupazione maggiore di coach Ferri è ora quella della possibile stanchezza del duo Baleani-Piazzolla, entrambi con molti minuti nelle gambe, ma invece sono proprio i due talenti stellini


Viterbo & Martedì 13 Dicembre 2011 AltoLazio

� �

sport

SPORT

20

CALCIO SERIE D

Viterbese, con Vegnaduzzo si può... Esordio con doppietta nel successo per 2-1 sul Group Castello. Flaminia ottimo punto

di LEONARDO CUTIGNI Foto di Andrea Di Palermo

D

omani la Viterbese si gioca una bella fetta di stagione nell’incontro di Coppa Italia contro il Santegidiese e se ad oggi il bicchiere delle valutazioni è fermo a metà, la s�da del Rocchi ci indicherà se giudicarlo mezzo pieno o mezzo vuoto. La s�da di domenica ha lanciato segnali incoraggianti soprattutto se si vanno a valutare gli innesti apportati alla rosa. Uno su tutti il nuovo bomber Veganduzzo che ha bagnato il suo esordio in casa con due marcature di pregevole fattura mettendo in mostra dinamismo, caparbietà e facilità di calcio nello specchio. Gli esempi sono facili da individuare. Gol da applausi nella prima frazione e gol da attaccante di razza nella ripresa conditi da un palo colto da 25m in una situazione in cui la conclusione sembrava super�ua. In poche parole chapeaux. Piccolo ha dato al centrocampo viterbese quantità, alleggerendo la pressione alla difesa che, se escludiamo la trasferta a Pontedera, ha �nalmente ritrovato solidità nell’arco dei 90’. Bene anche Cherubini come esterno

basso di sinistra nella difesa a quattro. Bene, con i dovuti limiti di una sola apparizione, Santi che ha destato buone impressioni nelle uscite basse e ha messo in mostra una capacità di rinvio non indifferente. Da valutare in prospettiva il giovane Storani, classe ’93 proveniente dal Parma, suf�ciente alla prima con l’Orvietana, domenica in panchina. In �ne

SERIE D GIRONE E - 16ª GIORNATA AREZZO - PONTEDERA

2-4

DERUTA - VOLUNTAS SPOLETO

1-0

PIANESE - SANSOVINO

2-2

PIERANTONIO - ORVIETANA

1-2

PONTEVECCHIO - FLAMINIA

1-1

SPORTING TERNI - TODI

2-0

TRESTINA - SANSEPOLCRO

1-1

VITERBESE - GROUP CASTELLO

2-1

ZAGAROLO - CASTEL RIGONE

0-3

quasi a sorpresa, giudizi positivi per Vanacore, che ha interpretato correttamente il ruolo di terzino destro e che nella ripresa si è reso protagonista di interessanti sovrapposizioni ma in questo caso i meriti vanno suddivisi con Conticchio. Il giudizio quindi è in costante miglioramento, con il visibile impegno della società a migliorare la rosa a disposizione dell’allenatore ed anche la classi�ca che, dopo un avvio di stagione a dir poco da incubo, oggi vede la Viterbese a sole tre lunghezze dal Castel Rigone quarto in classi�ca ed a sei lunghezze dall’Atletico Arezzo secondo. Ovviamente togliamo di proposito il distacco dal Pontedera che continua la sua marcia solitaria in vetta

per non creare traguardi attualmente impossibili. Comunque, dato che il Natale si avvicina, perché non crederci? Domani in coppa e domenica nel derby con la Flaminia vedremo se mister Conticchio troverà sotto l’albero un bel regalo dalla squadra oppure il più amaro carbone di chi deve ricominciare ad inseguire.

E domani per i gialloblu il match di Coppa con la S.Egidiese

LA FLAMINIA E va accolto positivamente anche il punto ottenuto dalla Flaminia Civita Castellana di mister Puccica nella trasferta sul campo della Pontevecchio. Un punto in rimonta, che fa morale e che serve alla compagine di mister Puccica per muovere la graduatoria in attesa del grande derby al Ma-

dami di domenica prossima, ultimo impegno uffuiciale del 2012. Si è vista in campo una squadra reattiva, determinata e alla �ne del confronto mister Puccica ha parlato di un pareggio sostanzialmente giusto. NELLE FOTO Nelle immagini di Andrea Di Palermo alcuni momenti del successo del-

SERIE D - GIRONE E PONTEDERA

36

AREZZO

29

SPORTING TERNI

27

CASTEL RIGONE

25

VOLUNTAS SPOLETO

24

DERUTA

24

PIANESE

23

SANSOVINO

23

PONTEVECCHIO

23

VITERBESE

22

PIERANTONIO

19

TRESTINA

19

GROUP CASTELLO

17

SANSEPOLCRO

17

ZAGAROLO

16

FLAMINIA

16

ORVIETANA

15

TODI

14

la Viterbese di domenica contro il Group Castello. Sopra a sinistra il bomber Vegnaduzzo dopo una della sue splendide realizzazioni.

SERIE D GIRONE E - 17ª GIORNATA (18/11) CASTEL RIGONE - SPORTING TERNI

14,30

PONTEDERA - PONTEVECCHIO

14,30

FLAMINIA C. CASTELLANA - VITERBESE

14,30

GROUP CASTELLO - PIANESE

14,30

ORVIETANA - TRESTINA

14,30

SANSEPOLCRO - AREZZO

14,30

SANSOVINO - DERUTA

14,30

TODI - PIERANTONIO

14,30

VOLUNTAS SPOLETO - ZAGAROLO

14,30


� �

sport

21

SPORT

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO NEWS

Che batosta per l’Ortana!!! Biancorossi sconfitti in casa per 3-0 dal Clitunno. A rischio mister Paolo Livi

A

ncora una brutta batosta per l’Ortana del patron Fabrizio Sabatini che al “Gildo Filesi” cede netto alla Clitunno per 3-0. Un passivo pesante per l’undici biancorosso che in quest’ultimo match del girone d’andata avrebbe voluto conquistare punti pesanti per rilanciarsi in chiave salvezza e che invece, in virtù anche della vittoria della Vis Amerina Attigliano e del pari della Castiglionese, si ritrovano in ultima posizione con il sogno della salvezza diretta lontano più di 10 punti. Una nuova sconfitta che

potrebbe mettere a forte rischio la panchina di mister Paolo Livi. Il tecnico ortano in estate ha sposato a pieno la linea della società ovvero quella di avere a disposizione una squadra giovane ed anche un po’ inesperta. Si è tuffato ‘anima e core’ in quest’esperienza mettendoci professionalità, impegno e tanta, tanta voglia, tutte grandi qualità che però non sono, almeno fino ad ora, bastate per portare risultati positivi e si sa che nel calcio poi a contare sono proprio i risultati. Detto ciò, anche nella gara di ieri il tecnico

Ultimo posto in classifica ed ora si fa sempre più dura dei biancorossi non è stato certamente fortunato, in primis perché ha dovuto schierare una squadra alquanto rimaneggiata e in secondo perché nonostante una buona prima parte di gara, al primo affondo gli ospiti sono passati in vantaggio con il solito gol del bomber Antonini. Una rete che ha definitivamente rotto gli equilibri del match permettendo agli ospiti di prendere ulteriormente fiducia e campo tanto da trovare poco prima del riposo il colpo del kappaò con il rigore di Cavadenti. Sotto di due reti i padroni di casa hanno provato ad inizio ripresa a rendersi pericolosi ma le conclusioni varie di Uccellini, Piciucchi Sfinjari e Sciommeri hanno sempre trovato pronto il numero uno umbro Felici.

CALCIO ECCELLENZA - Punto pesante del Corneto, ko il Montefiascone

Nel finale del tempo poi è arrivata anche la terza rete con il secondo gol personale di Antonini. POST PARTITA Amaro il commento del centrocampista Leonardo Piciucchi: “Ancora una volta ci troviamo a commenta-

re una sconfitta purtroppo. Abbiamo approcciato la gara in modo discreto poi però, subito l’uno-due nel finale del tempo, la gara è cambiata e nonostante il grande impegno non siamo riusciti neanche a riaprirla. Ora si fa dura anche in virtù della classifica anche

se non abbiamo nessuna intenzione di mollare anzi, lotteremo ancora con più foga per cercare di rialzarci il prima possibile” NELLE FOTO A sinistra il tecnico dell’Ortana Paolo Livi e qua sopra il capitano Piciucchi.

CALCIO PROMOZIONE - Caninese e Pianoscarano in flessione

Goleada Real Monterosi Bene l’Ischia, risorge la Vigor L

a quindicesima giornata di andata del campionato di Eccellenza è andata in archivio con 4 punti sui 9 a disposizione per le nostre formazioni. Ok il Real Monterosi di mister Lauretti corsaro facilmente per 4-1 sul campo della cenrentola La Sabina con le reti di un super Maestà (nella foto), Di Ludovico e Bornigia in un match senza storia in cui la compagine provinciale ha strameritato i tre punti che la collocano a quota 18 in una posizione più tranquilla, rispetto a sette giorni fa. Pesante il pareggio del ECCELLENZA - GIRONE A PISONIANO

34

OSTIA MARE

34

ALBALONGA

27

REAL POMEZIA

27

FONTENUOVESE

23

VILLANOVA

23

TOR SAPIENZA

22

CECCHINA

21

MONTEFIASCONE

21

RIETI

18

CORNETO TARQUINIA

18

REAL MONTEROSI

18

LADISPOLI

17

FIUMICINO

16

DIANA NEMI

14

MACCARESE

G

Corneto Tarquinia che sul campo amico impone il pari alla forte Albalonga, pervenuta al pareggio sull’1-1 con un’autorete di Giorgi che ha riequlibrato il gol iniziale di Poggi. Peccato per i falisci del Montefiascone che hanno perso per 1-0 sul terreno del Diana Nemi in un confronto in cui i ragazzi di mister Antolovic avrebbero meritato molto di più ma purtroppo tutto è

finito per girare per il verso sbagliato. PROSSIMO TURNO Domenica prossima in occasione della sedicesima e penultima giornata di andata terrà banco il derby tra Montefiascone e Corneto Tarquinia mentre il Real Monterosi inseguirà la continuità nella trasferta tuttaltro che semplice sul terreno della Fontenuovese.

ECCELLENZA GIRONE A - 15ª GIORNATA

rifone Monteverde e Fregene al comando del campionato di Promozione e tra le provinciali bene l’Ischia di Castro che ha bloccato la capolista giovcando un ottimo match e la Vigor Acquapendente del tecnico Quintarelli (nella foto) che si rilancia alla grande battendo il Bracciano e dimostrando di aver messo alle spalle la crisi legata alle tre scon�tte consecutive. Dal turno escomno invece ridimensionate il Pianoscarano la cui �essione è evidente con Musella e compagni battuti a domicilio per 2-1 dal Casalotti e conferma il suo male di trasferta la Caninese di mister Sperduti ko sul terreno dell’Anguillara di Scorsini PROMOZIONE GIRONE A GRIFONE MONTEVERDE

33

FREGENE

32

ISCHIA DI CASTRO

28

V. ACQUAPENDENTE

27

CANINESE

25

PIANOSCARANO

25

CASALOTTI

22

OLIMPIA

21

ANGUILLARA

20

TOLFA

19

FOCENE

19

LA STORTA

18

SANTA MARINELLA

18

BRACCIANO

17

CECCHINA - PISONIANO

1-1

TARQUINIA - ALBALONGA

1-1

DIANA NEMI - MONTEFIASCONE

1-0

FIUMICINO - REAL POMEZIA

2-5

FONTENUOVESE - RIETI

3-2

LA SABINA - REAL MONTEROSI

1-4

CITTA’ DI CERVETERI

13

OSTIA MARE - GUIDONIA

2-0

LA SABINA

10

TOR SAPIENZA - MACCARESE

GUIDONIA

8

VILLANOVA - LADISPOLI

e che in esterna conferma di non conoscere limiti con 3 vittorie e 5 ko nel suo score. Sinora neanche un pareggio. Prosegue invece il cammino irto di dif�coltà per la Foglianese di Giovannini e il Canepina riaf�dato alle cure di Paolo Proietti. Per la Foglianese scon�tta per 2-0 sull’Olimpia e conferma del penultimo posto in classi�ca con il divario di chi le precede che continua ad aumentare e 12esima scon�tta in 15 gare per un campionato sempre di più in salita con

i limiti di organico che sono super evidenti. PROSSIMO TURNO Domenica prossima per le nostre provinciali avremo i match tra Caninese e Santa Marinella, trasferta a Roma contro il Csalotti per l’Ischia di Castro, la Vigor si recherà nella tana del Città di Cerveteri, derby tra Pianoscarano e Canepina mentre la Foglianese ospiterà il Futbol Club.

PROMOZIONE GIRONE A - 15° GIORNATA ANGUILLARA - CANINESE

2-1

FREGENE - CITTA’ DI CERVETERI

2-1

FUTBOLCLUB - CANEPINA

2-1

ISCHIA DI CASTRO - GRIFONE MONTEVERDE

0-0

OLIMPIA - FOGLIANESE

2-0

17

PIANOSCARANO - CASALOTTI

1-2

FUTBOLCLUB

17

SANTA MARINELLA - FOCENE

1-0

3-0

FOGLIANESE

11

TOLFA - LA STORTA

2-3

4-1

CANEPINA

5

VIGOR ACQUAPENDENTE - BRACCIANO

2-1


� �

sport

SPORT

22

Viterbo & AltoLazio

Martedì 13 Dicembre 2011

CALCIO 1ª CATEGORIA

Castrense, viaggio in solitudine. 11x3=33 Esordio amaro per mister Valentini con la Sorianese, ko contro la Pol. Falisca di LEONARDO CUTIGNI

vo la caduta della Nuova Sorianese nel campo della Polisportiva ’ stata una domenica in Falisca. Credevo di arrivare allo Prima Categoria sempre scontro di domenica con sei lunall’insegna della regina ghezze di vantaggio ma questo Castrense che vola, vola e non si testimonia ancora una volta che ferma più. 11 per 3 fa 33 dopo nel calcio nulla è scontato. Anzi, il 2-0 contro il Monte Romano in questo campionato nulla è con la doppietta di Pacenza e scontato, non ci sono squadre ulteriore allungo in graduatoria materasso, ognuna delle avversacon la Nuova Sorianese della rie mette in campo tutto quello gestione miche ha e vincere ster Mauro non è per nulla Valentini che facile.” Eppure è partita nel la Castrense peggiore dei viaggia a dopmodi con il pia velocità: ko subito sul “Fin ora abcampo della biamo interprePol. Falisca tato in maniera che ha vinto ottimale ogni con il gol di s�da. I miei gioNardecchia. catori si sono Per il resto turno caratterizzato messi a disposizione ed i risultati, dall’assenza completa di pareggi anche con un pizzico di fortuna con i successi importantissimi in determinate circostanze, ci del Capranica che con il gol di hanno premiato.” È un fattore Doraci ha rotto l’imbattibilità di mentalità: “Le partite si vincasalinga del Blera e della Vir- cono prima nella testa e poi nel tus Bolsena dell’ottimo mister campo, con le dovute eccezioni Centaro che con la rete di Burla ovviamente. Gli avversari vanno si è imposto sul terreno del La- rispettati dal primo all’ultimo e tera. Negli altri match ritorno �no ad oggi posso dire che ogni al successo della Valleranese che giocatore a mia disposizione ha ringrazia il suo bomber Santini raccolto questo messaggio.” che con la doppietta messa a Alla base dunque c’è un grupsegno ha �rmato il successo per po solido: “I risultati ci confor2-1 sul Tuscania di mister Forti. tano e rendono tutto più facile, Sfruttano alla grande il fattore ma al principio c’è un gruppo

E

Avanza la V. Bolsena corsara a Latera, bene il Capranica che espugna l’imbattuto campo di Blera

PRIMA CATEGORIA GIR. A 11ª GIORNATA

PRIMA CATEGORIA GIR. D 11ª GIORNATA

BLERA - CAPRANICA

0 -1

CAMPAGNANO - FORTITUDO NEPI

2-1

CASTRENSE - MONTE ROMANO

2-0

CANALE MONTERANO - RIGNANO SORATTE

3-3

CIMINA RONCIGLIONE - VIGNANELLO

2-0

CASTELNUOVESE - PRO ROMA

2-0

DORIA SAN MARTINO - V. CIMINI

3-2

FIANO ROMANO - CESANO

6-0

LATERA - V.C. BOLSENA

0-1

FORTITUDO CALCIO - CASAL BARRIERA

2-3

MONTALTO - VASANELLO

2-1

REAL PORTUENSE - POMEZIA

2-0

POL. FALISCA - NUOVA SORIANESE

1-0

SACROFANO - OTTAVIA

1-1

VALLERANESE CALCIO - TUSCANIA

2-1

TREVIGNANO - CAPENA

2-0

PRIMA CATEGORIA GIR. A 12ª GIORNATA (18/12)

PRIMA CATEGORIA GIR. D 12ª GIORNATA (18/12)

CAPRANICA - DORIA SAN MARTINO

11,00

CASAL BARRIERA - SACROFANO

11,00

MONTE ROMANO - LATERA

11,00

CESANO - CANALE MONTERANO

11,00

NUOVA SORIANESE - CASTRENSE

14,30

CAPENA - FORTITUDO CALCIO

11,00

TUSCANIA CALCIO - BLERA

11,00

FORTITUDO NEPI - TREVIGNANO

11,00

VASANELLO - VALLERANESE

14,30

OTTAVIA - FIANO ROMANO

11,00

VIGNANELLO - POL. FALISCA

11,00

PRO ROMA - CAMPAGNANO

11,00

V. C. BOLSENA - MONTALTO

14,30

RIGNANO SORATTE - REAL PORTUENSE

11,00

VIRTUS CIMINI - C. RONCIGLIONE

11,00

ROMULEA - CASTELNUOVESE

11,00

�nale.”. Per domenica tutti pronti: “Rientrerà sicuramente Calistri che ha scontato il turno di squali�ca, poi farò le mie scelte seguendo il lavoro infra-

A tu per tu con il mister della regina Raspoli Nel girone D altro ko per la F. Nepi settimanale. La cosa a cui tengo tuttavia è quella di mantenere la serenità qualunque cosa accada in campo, solo così potremo dare il meglio nel sintetico di Soriano che tra virgolette potrebbe essere l’insidia maggiore.” Lo scontro tra le due pretendenti al campionato è cominciato, per la Castrense sarà un match ball anticipato mentre per la Nuova Sorianese sarà l’ultima chiamata alla corsa per il titolo. GIRONE D Domenica amara per la F. Nepi che ha perso a Campagnano per 2-1 un confronto in cui era passato in vantaggio e avrebbe meritato molto di più.

campo il Doria San Martino di mister Zucchi che con le reti di Proietti Ragonesi, Iaconissi e Delle Monache ha battuto per 3-2 la Virtus Cimini (doppietta di Maiorana), il Ronciglione che con le reti di Temperini e Piergiovanni ha piegato il Vignanello e il Montato che con la doppietta del ritrovato Cristiano Marini ha piegato la reisstenza per 2-1 del Vasanello, sempre in grossa dif�coltà. A TU PER TU CON MISTER MAURO RASPOLI Attendendo il big match di domenica a Soriano mister Mauro Raspoli tecnico della regina Castrense analizza l’11 giornata appena trascorsa che ha riservato non poche sorprese: “Devo dire che non mi spetta-

solido che fortunatamente si è amalgamato in fretta e che oggi è pronto a raccogliere ogni s�da.”. Mercato chiuso o qualche novità in vista: “Mercato strachiuso. La rosa è perfetta e non credo che occorrano rinforzi. I risultati d’altronde parlano da soli. Se compri a Dicembre è per inserire qualcosa in più nella squadra titolare e dato che nessuno è mai venuto meno ai propri doveri non vedo perché dovrei chiedere al presidente qualcosa in più.” Cominciate a pensare al traguardo dei 90 punti: “Non ci ho mai pensato e mai ci penseremo. Il nostro obbiettivo è vincere il campionato e dare il massimo in ogni incontro. Se poi continueremo con questo passo i record verranno di conseguenza ma nessuno deve distrarsi dal traguardo

GIRONE A CASTRENSE

GIRONE D 33

CAPENA

26

NUOVA SORIANESE

24

REAL PORTUENSE

23

VIRTUS BOLSENA

20

FORTITUDO ROMA

22

CAPRANICA

19

TREVIGNANO

22

MONTALTO

18

RIGNANO SORATTE

18

BLERA

17

FIANO ROMANO

18

CIMINA RONCIGLIONE

17

CANALE MONTERANO

16

VALLERANESE

14

CASTELNUOVESE

16

DORIA SAN MARTINO

14

ACES CASAL BARRIERA

16

TUSCANIA

12

CAMPAGNANO

14

MONTE ROMANO

11

OTTAVIA

13

LATERA

11

ROMULEA

13

POL. FALISCA

11

SACROFANO

11

VIGNANELLO

9

PRO ROMA

10

VASANELLO

7

CESANO

6

VIRTUS CIMINI

6

FORTITUDO NEPI

5


� �

sport

SPORT

& Martedì 13 Dicembre 2011 Viterbo AltoLazio

23

BASKET

Dopo una buona prima frazione la squadra di coach Orchi perde di dieci la seconda

U

na Stella Azzurra apparsa al di sotto delle abituali prestazioni casalinghe e certamente non brillante come pure nella scon�tta di Aprilia contro la capolista, si fa sorprendere da una buona Serapo Gaeta, gettando la partita in una seconda frazione veramente incolore e densa di errori gratuiti.

Coach Orchi e Baleani

Stella Azzurra così non va

Sagra degli errori e seconda frazione incolore regalano la vittoria al Gaeta

STELLA AZZURRA VITERBO 64: Giganti 18, Pasqualini 15, Lanfaloni 12, Bizzarri 11, Zena 3, Baliva 2, Pasquali 2, Rogani 1, Meroi, Toselli Coach: O. Orchi A. All.: A. Baleani SERAPO GAETA 68: Lilliu 23, Pietrosanto 18, Valerio 12, Siniscalco 11, Guida 2, Macaro 2, Addessi, Macera, Marrocco, Sorrentino Coach:

Arbitri: W. Raimondo ed A. Suriani

di Zena ed il rientro di Baliva riescono a modi�care le cose. Toselli non appare reattivo e padrone delle plance come al solito e Gaeta si allontana con il punteggio grazie anche ad un ottimo Lilliu ed alle rapide transizioni �nalizzate da Valerio e Pietrosanto. La Stella non reagisce e va al riposo sotto 24-36, avendo realizzato solo 9 punti (tra l’altro con una bomba ciascuno di Zena e Pasqualini).

Orchi alza moltissimo la voce negli spogliatoi per scuotere i suoi e cercare di farli entrare in partita almeno nella seconda parte di gara. La Stella parte subito con un’altra palla persa e Guida ne appro�tta per mettere un altro canestro. Pasquali e Giganti riavvicinano i padroni di casa, ma Lilliu è chirurgico con un tiro da oltre l’arco. Valerio e Siniscalco danno il massimo vantaggio alla Serapo, ma un Giganti

D

urante il tradizionale “Galà dei diamanti” svoltosi l’8 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, la Federazione Italiana Baseball e Softball ha assegnato il premio “Golden Glove” a due giovani viterbesi: Andrea Sgnaolin, come miglior terza base, e

Alessandro Vaglio, come miglior seconda base 2011. Il premio “Golden Glove” viene annualmente assegnato dalla FIBS, per ciascun ruolo difensivo, a quei giocatori che durante la stagione agonistica si sono messi maggiormente in evidenza per risultati, qualità tecnica e capacità di gioco. Su nove premi ben due sono andati a questi ragazzi provenienti dal vivaio della Rams B.C. di Viterbo e questa la dice lunga su una realtà sportiva sicuramente di altissima qualità tecnica se poi riesce a produrre elementi di così alto valore. Sia Sgnaolin che Vaglio, che quest’anno hanno anche giocato

nella nazionale maggiore con ottime prestazioni e grandi successi in campo internazionale, affondano quindi le proprie radici in quel campo comunale di baseball viterbese che è ormai completamente dimenticato da un’amministrazione comunale che, pur avendone la proprietà, da anni non interviene economicamente a sostegno della società sportiva che lo gestisce e che lo porta avanti unicamente con le proprie forze disponibili. Un ringraziamento quindi ad Andrea Sgnaolin ed a Alessandro

Il premio è assegnato dalla Fibs in base a risultati qualità tecniche e capaciatà di gioco

Tuscania prova di forza, Orte e Civita nulla da fare el week-end appena terminato sono scese in campo ancora una volta il Tuscania, l’Interporto Orte e il Civita Castellana ovvero le nostre tre rappresentanti nella serie B2 nazionale. Vediamo come è andata. QUI TUSCANIA Non conosce ostacoli la corsa del Tuscania capolista che anche ad Ostia si impone per 3-1 e mantiene la vetta del torneo con 3 lunghezze di vantaggio sul Terracina secondo e 4 sul Casal Bertone terzo. Nel palazzetto romano i ragazzi di coach Bonaccorso hanno dovuto esprimere tutte le loro qualità per avere la meglio sui padroni di casa che, soprattutto nei primi 3 set hanno cercato in tutti i modi di arenare la corsa della battistrada.

e Lanfaloni insaccano da distanza siderale, ma non basta per evitare la vittoria, comunque voluta e meritata, di un valido Gaeta. Nella Stella, tutti sotto tono, a parte un ottimo Giganti (18 punti e 9 rimbalzi). Troppe palle perse per la Ilco ed un approccio alla partita a tratti apparso svogliato. Ora prossimo impegno, prima del recupero esterno contro la Tiber, in quel di Ciampino.

Sgnaolin e Vaglio, un Golden Glove da sogno

VOLLE B2 - Prosegue la marcia trionfale dei ragazzi guidati da Bonaccorso

N

il pressing comunque tardivo dei bianco blu e perde un’altra palla alla rimessa che Lanfaloni trasforma. Baliva commette il quarto fallo e Lilliu non sbaglia dalla carità, ma la Stella ora viaggia discretamente e Pasqualini e Lanfaloni la portano a -7 (56-63) a 2’ dalla �ne. Bizzarri fa -5, ma la difesa essere aggressiva e regalare liberi a Gaeta che con Macaro non sbaglia. Nell’ultimo minuto Pasqualini

BASEBALL & SOFTBALL - Al “Gala dei diamanti” premiati due giovani viterbesi

Parziali: 15-17/ 9-19/ 12-14/ 28-18 Orchi chiama allo starting �ve capitan Baliva, Bizzarri, Pasqualini, Giganti e Lanfaloni, non utilizzando �n dall’inizio Toselli per dosare i lunghi causa la pesante assenza di Cosentino, costretto al forfait causa in�uenza e sostituito nel roster dall’esordiente under Meroi, prodotto delle giovanili della Stella. La prima parte di gara è piacevole e giocata ad un buon ritmo. Lanfaloni e Pietrosanto aprono il referto con una tripla per parte e si assiste ad un continuo sorpasso reciproco con Giganti e bizzarri da una parte e Siniscalco e Valerio dall’altra. Alla prima sirena gli ospiti sono avanti 17-15 e la partita pare del tutto in equilibrio. Ma inspiegabilmente la Stella va in pausa: pochi ed imprecisi i tiri dei biancostellati che tentano improbabili penetrazioni che vanno regolarmente ad infrangersi contro la difesa avversaria. I ragazzi di Orchi tra l’altro cominciano a caricarsi di falli e neanche l’ingresso

unico con le mani calde ne mette tre di �la. La Ilco sembra �nalmente reagire con convinzione, ma ancora due palloni sbagliati consegnano agli ospiti 4 punti ed il 50-36 che chiude la terza frazione. Bizzarri inizia bene l’ultima parte, ma ancora Lilliu e Pietrosanto allungano. Pasqualini tira da lontanissimo ed insacca e Giganti piazza un tiro dif�cilissimo dalla linea di fondo. Gaeta pare soffrire

La capolista deve ricorrere a tutte le sue qualità per battere Terracina Dimostrazione ne sono i parziali dei primi due giochi con i viterbesi vincenti sempre per 25-23. Nel quinto invece, dopo aver ceduto 25-17 il quarto, Corsetti e soci sono tornati a spingere sull’acceleratore chiudendo il match con un netto 25-20. QUI INTERPORTO ORTE Ancora una pesante sconfitta invece per l’Interporto Orte che non riesce più a vincere e che al “PalaSmargiassi” si è arreso per 3-0 anche ai sardi del

Quartucciu. Una battuta d’arresto che, nonostante la buona classifica dei sardi, nessuno si spettava nell’ambiente biancorossi convinto che questa fosse la gara per poter ripartire dopo un periodo un po’ nero. Invece nulla da fare e gara praticamente senza storia con i cagliaritani che si sono imposti con un doppio 25-19 e 25-21. A seguito del quarto passo falso consecutivo, gli ortani restano quintultimi con il divario dall’ultimo posto che costa la retrocessione che scende a soli tre punti. QUI EGI SPA CIVITA CASTELLANA Si arrende 3-0 alla capolista Monterotondo la compagine civitonica dell’Egi Spa. I civitonici infartti non riescono nel colpaccio di sgambettare

la capolista e rosicchiargli punti importanti in chiave play-off. Passando al match, c’è stata anche qui poca storia con la prima della classe che ha imposto le proprie qualità conquistando il match con questi parziali 25-20, 2517 e 25-16

Vaglio che portano in alto il nome di una città che poco sa e poco fa per aiutare l’incremento di questa disciplina sportiva che invece le sa dare lustro e prestigio sportivo in campo nazionale ed internazionale. Grazie Andrea, grazie Alessandro, noi siamo tutti fieri ed orgogliosi di voi.

L'Opinione di Viterbo - 13.12.2011  

L'Opinione di Viterbo - 13.12.2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you