Page 1

����������

p

������������������������������������������������������������� �������������� ���������� �������������������������� �������������������

GIOVEDÌ 10 MAGGIO 2012 ���������������������

Anno III N. 103 - Euro 1,00 �����������������������

���������������������������������������� Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO

Politica

Attualità

In arrivo dalla giunta Polverini 25 mln di euro per lo sviluppo rurale

Spettacoli

Al Mancinelli di Orvieto si chiude la rassegna di teatro amatoriale

Rishio parassiti, la Asl invia una circolare a produttori e somministratori di prodotti ittici

Servizio

Servizio

Servizio

a pagina 4

a pagina 6

a pagina 5

Durissima la sentenza della Corte D’Assise per l’assassino della giovane mamma di Civita Castellana

Omicidio Rizzello, ergastolo per De Vito

La Corte d’Assise di Viterbo ha pronunciato la sentenza contro Giorgio De Vito, ritenuto colpevole dell’omicidio di Marcella Rizzello. Carcere a vita con isolamento diurno per un anno. Provvisionale da 100mila euro per ciascuna delle parti civili e pagamento delle spese legali. Interdizione perpetua dai pubblici uf�ci e interdizione legale durante la pena. Decadenza dalla patria potestà genitoriale. Applicazione della misura di sicurezza della libertà vigilata per tre anni. L’avvocato della difesa Enrico Valentini è naturalmente scontento di come sono andate le cose. Di sicuro si aspettava una sentenza di condanna, ma non condivide affatto la quantizzazione della pena. Ricorrerà in appello per l’ennesima volta, perché comunque da buon professionista non molla la presa.

TUSCANIA

CORSI DI SPECIALIZZAZIONE

Si preparano addetti al primo soccorso Sabato e domenica Avrà inizio il prossimo 14 giugno un corso per la formazione degli addetti al primo soccorso aziendale organizzato da Confartigianato imprese di Viterbo. Il corso, conforme ai requisiti del Nuovo Testo Unico sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/ 2008 e s.m.i.), è rivolto ai titolari, soci e dipendenti di imprese di qualsiasi settore destinati a far parte della squadra di primo soccorso. Tale obbligo interessa tutte le aziende con personale dipendente ed ha come obiettivo quello di analizzare i concetti teorici relativi agli infortuni e lesioni, illustrare le principali

Servizio

tecniche di pronto soccorso e di svolgere esercitazioni pratiche che favoriscano l’acquisizione dei comportamenti, nel rispetto di quanto stabilito dal D.M. 388/03. Al termine del corso, della durata di dodici ore suddivise in tre lezioni (14, 18 e 21 giugno dalle ore 15,00 alle ore 19,00), verrà rilasciato attestato di partecipazione con valore legale che da diritto a ricoprire l’incarico che prevede la normativa. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni, si invitano gli interessati a prendere contatto con gli uf�ci di Confartigianato imprese di Viterbo ai nr. 0761.337912/42/32.

a pagina 3

Viterbo

L’ Associazione Carabinieri di Bagnaia al Raduno Nazionale I soci della Sezione Carabinieri di Bagnaia e quelli di Vejano hanno partecipato al Raduno Nazionale dell’Asso-

ciazione a Jesolo, Venezia. Gli 80.000 partecipanti hanno assistito alla Santa Messa in suffragio dei colleghi di Aprilia deceduti a seguito dell’incidente stradale avvenuto mentre si recavano al Raduno. Al termine della Santa Messa hanno s�lato in silenzio, con i labari listati a lutto, davanti alle numerose autorità intervenute. L’occasione del raduno permette l’incontro con i commilitonidella grande famiglia dell’Arma uniti dal particolare “spirito di corpo”.

Quelli di Bagnaia, in questa occasione si sono ritrovati con quelli della sezione di Toronto, con i quali sono gemellati, e con gli amici di New York.

SPORT - Le cronache e gli eventi della provincia

C

Coppa Lazio Castrense 3-0 al Carchitti ed è in finale

Calcio giovani La Viterbese ‘97 supera la Foglianese

Festa L’inaugurazione del Palasport ad Orte

Servizio a pagina 13

Servizio a pagina 14

Servizio a pagina 12

Redazione Via Piave, 8 - 01100 Viterbo - Centralino 0761.1890827 - Fax 0761.1890811 E-Mail: redazione@opinioneviterbo.it

la Fiera di Toscanella di Valeria Sebastiani pagina 7

VETRALLA

E’ tornato il trofeo “Uomo Cavallo” di Emanuele Faraglia a pagina 9


Giovedì 10 Maggio 2012

Viterbo & AltoLazio

cronaca

3

Giorgio De Vito, l’assassino di Marcella Rizzello non ha avuto sconti: durissima la sentenza della Corte D’Assise

Condannato al carcere a vita L

a Corte d’Assise di Viterbo ha pronunciato la sentenza contro Giorgio De Vito, ritenuto colpevole dell’omicidio di Marcella Rizzello. Carcere a vita con isolamento diurno per un anno. Provvisionale da 100mila euro per ciascuna delle parti civili e pagamento delle spese legali. Interdizione perpetua dai pubblici uf�ci e interdizione legale durante la pena. Decadenza dalla patria potestà genitoriale. Applicazione della misura di sicurezza della libertà vigilata per tre anni E’ la sentenza emessa dai giudici della Corte d’Assise viterbese per Giorgio De Vito, 37enne napoletano imputato al processo per l’omicidio di Marcella Rizzello. Una sentenza che è arrivata dopo tre ore di camera di consiglio, al termine delle quali il presidente Maurizio Pacioni ha letto il dispositivo. De Vito, napoletano di

trentasette anni, con un lungo curriculum di reati alle spalle, è stato riconosciuto colpevole del delitto avvenuto il 3 febbraio 2010 a Civita Castellana. Marcella Rizzello, di soli 29 anni, fu uccisa nella villetta di via dei Latini, dove viveva con il compagno e la �glia di 13 mesi. Un omicidio efferato data la crudeltà con cui l’assassino si è accanito sulla povera donna in�iggendole ben ventotto coltellate su tutto il corpo. Le ultime due, sono state quelle mortali, in�itte alla gola. All’intera scena ha assistito la piccola Giada, �glia della vittima, che giaceva nel letto con la mamma all’arrivo dell’omicida. Un omicidio questo che per efferatezza, per il contesto, per la personalità dell’autore si pone come uno degli episodi più drammaticamente inquietanti della storia giudiziaria della nostra provincia. L’avvocato della difesa Enrico Valentini è naturalmente

Marcella Rizzello con la sua bimba Giada

Altolazio News Registrazione al Tribunale di Viterbo n. 11/10

Direttore Responsabile Paolo GIANLORENZO direttore@opinioneviterbo.it Editore Cooperativa Editoriale Giornalisti Poligrafici amministratore unico Viviana TARTAGLINI

Iscrizione ROC n. 20469 Alessandro Giulietti Virgulti Simona Tenentini Valeria Sebastiani Emanuele Faraglia Viviana Tartaglini Fulvio Medici Andrea Di Palermo Michele Mari Giovanni Corona Mario Migneco Sede operativa 01100 VITERBO VIA PIAVE 8

TEL. 0761.1890827 FAX 0761.1890811 redazione@opinioneviterbo.it Centri Stampa edizioni teletrasmesse POLIGRAFICO SANNIO S.R.L. ORICOLA (AQ) 0863.997451 - 06.55261737 Distributore Nazionale PRESS DI S.R.L. (GRUPPO MONDADORI) VIA CASSANESE 224 SEGRATE (MI) Per la pubblicità

Coop. Editoriale Giornalisti Poligrafici TEL. 0761.1890827 FAX 0761.1890811 GRUPPO EDITORIALE STUDIO 1 srl VIA ROSSI DANIELLI 19, 01100 VITERBO TEL. 0761.345252 FAX 0761.345355 info@studio-1.it CHIUSO IN REDAZIONE CENTRALE ORE 22,30

Giorgio De Vito

Avvocato Enrico Valentini scontento di come sono andate le cose. Di sicuro si aspettava una sentenza di condanna, ma non condivide affatto la quantizzazione della pena. Ricorrerà in appello per l’ennesima volta, perché comunque da buon professionista non molla la presa. Dalle sue dichiarazioni però, traspare una notevole amarezza per un collegio di magistrati che sembra non vogliano mai andare oltre le loro convinzioni. L’avvocato Valentini ha esposto un’ottima arringa, convincente e coinvolgente, che però, alla �ne dei giochi altro non risulta essere, come lui stesso afferma, che “un esercizio didattico, perché gli elementi che vengono riportati non sono minimamente calcolati, perché i giudici si appiattiscono su quello che dice il Procuratore della Re-

pubblica”. Facendo un passo indietro continua “Prima della discussione avevo fatto richiesta di una nuova perizia psichiatrica che non è stata accolta. De Vito, dalla precedente perizia – tra l’altro effettuata in assenza dei legali e senza testimoni - risulta essere una “personalità grandemente scemata”, un aspetto che non avrebbero dovuto sottovalutare. Non hanno minimamente preso in considerazione la personalità del soggetto, non hanno concesso la diminuente di un terzo e non sono state approfondite le irregolarità che ho rilevato nello svolgimento delle indagini” Questa l’amarezza dell’avvocato Valentini che ha comunque dato il massimo, senza risparmiarsi su ogni via perseguibile per difendere il suo cliente. ViTa75

FABRICA DI ROMA - Gli insetti hanno sostato nel cuore della città per un’intera giornata fino all’intervento dell’esperto

Pericolo “api” sull’insegna del Centro Commerciale

L

e api a Fabrica di Roma si possono trovare non solo sullo stemma comunale, ma anche sopra … l’insegna della Farmacia della Dott.ssa Liberati !!! In questo caso si tratta di api vere che, abbastanza numerose, hanno deciso di sostare, per un’ intera giornata, sopra l’insegna del Centro Commerciale in Via degli Eroi, in corrispondenza della Farmacia, destando molta

curiosità tra i passanti. Prontamente è stato contattato l’esperto apicoltore Giancarlo Ruzzi, che, attrezzato di tutto punto con tuta, maschera e arnia, ha provveduto alla loro rimozione. Nell’arco della settimana, l’episodio si è ripetuto almeno altre due volte, nel centro storico e nei pressi della palestra comunale, dove le api avevano addirittura iniziato a

fabbricare il loro alveare. Francesca Patrizi Foto Rita Del Bianco

Truffa lo stato per milioni di euro Arrestato dalla Guardia di Finanza

G

estiva una serie di società tra Tarquinia, Viterbo e nel resto del centro Italia, tutte intestate a prestanome per la vendita di prodotti elettrodomestici ed elettronici ma come unico scopo quello di creare un’ingente evasione �scale. Un imprenditore della Valdisieve è stato arrestato dai �nanzieri della Tenenza di Pontassieve per non aver dichiarato al �sco oltre 45 milioni di euro. Secondo la Guardia di Finanza Gianluigi Vannini, 57enne residente a Ru�na operante nel settore del commercio di telefonia ed elettrodomestici, avrebbe creato un sistema di strutture societarie con lo scopo di evadere il �sco e ostacolare i creditori nel recupero dei loro crediti. I reati ipotizzati sono la frode �scale e bancarotta fraudolenta. Con una catena continua di fallimenti (complessivamente 7 a partire dal 2005 al 2010) non sono stati dichiarati ricavi conseguiti per oltre 45 milioni di euro, non è stata versata IVA per 8,3 milioni di euro, IRAP per 450.000 €, ritenute IRPEF per 618.000 di euro. Il tutto senza pagare i creditori truffando circa una dozzina di aziende che, dal 2005, avevano fornito alle imprese del sodalizio criminale merce per un ammontare di oltre 30 milioni di euro. L’imprenditore gestiva una serie di società (tutte intestate a dei “prestanome” reclutati tra i suoi dipendenti) aventi per oggetto la vendita di prodotti elettrodomestici ed elettronici. I punti vendita (af�liati anche a noti brand del settore) erano ubicati nel centro Italia (Firenze, Terni, Ascoli Piceno, Pesaro, Viterbo, Piombino, Tarquinia). Per tutte queste società non è stata mai presentata alcuna dichiarazione �scale né sono stati effettuati i versamenti di imposte o di ritenute �scali operate sulle retribuzioni dei dipendenti. Queste società acquistavano le merci senza pagarle e, dopo aver operato per un breve periodo in questo modo, chiudevano con un enorme passivo, in danno dei fornitori e dell’Erario. Il passaggio tra la società “decotta” e la nuova società avveniva mediante conferimenti ovvero cessioni di azienda o rami d’azienda ad altra società, appartenente alla medesima organizzazione ed intestata alla solita testa di “legno”. Tutto questo avveniva poco tempo prima che i creditori iniziassero a intraprendere le dovute azioni legali per il recupero dei loro crediti. Le indagini, condotte dai �nanzieri di Pontassieve a partire dall’ottobre 2010, hanno fatto emergere questa situazione e nella mattinata è stata data esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed ora l’imprenditore è a Sollicciano. Inoltre sono state eseguite perquisizioni domiciliari presso l’abitazione e lo studio di un avvocato �orentino. Nel procedimento penale sono interessate altre 9 persone (tra cui 2 professionisti) che hanno coadiuvato l’arrestato nella sua condotta criminale. Il tenore di vita dell’imprenditore è risultato essere molto alto. Infatti viveva in una villa nel comune di Ru�na (fornita anche di una piscina coperta riscaldata) ed era solito utilizzare autovetture di grossa cilindrata (ultima vettura utilizzata �no al luglio 2011 è stata una Mercedes CL 63 AMG del valore di oltre 150.000 euro).


politica

4

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 10 Maggio 2012

Approvati i bandi pubblici regionali per i pagamenti agroambientali e le indennità per i terreni svantaggiati

25 milioni di euro per lo sviluppo rurale I

n arrivo dalla Giunta Polverini 25 milioni di euro per la tutela ambientale e la salvaguardia dei territori rurali svantaggiati. Sono stati approvati i bandi pubblici, relativi alle Misure 211, 212 e 214 del Programma di Sviluppo Rurale (Psr) 2007/2013 del Lazio, che riguardano i pagamenti agro ambientali, le indennità per svantaggi naturali a favore di agricoltori in zone montane e le indennità a favore di agricoltori in zone svantaggiate, diverse da quelle montane. La delibera prevede inoltre l’avvio della raccolta delle domande di aiuto/pagamento relative all’annualità 2012. “Con questi bandi - di-

chiara l’assessore regionale alle Politiche agricole, Angela Birindelli - attiviamo circa 25 milioni di euro di finanziamenti per il 2012 che serviranno alla valorizzazione dell’agricoltura, come attività volta a migliorare l’ambiente e lo spazio rurale. Si tratta di interventi che rientrano nelle cosiddette ‘Misure a superficie’ del Psr e che rappresentano un modello di crescita multifunzionale, che alla tradizionale funzione agricola affianca la creazione di servizi in grado di produrre benefici per la collettività in termini ambientali”. Nel dettaglio, l’obiettivo operativo della “Misura 214” è la promozione di sistemi di produzione agri-

Gli interventi mirano a “promuovere la permanenza dell’attività agricola in zone svantaggiate”

cola o di specifiche tecniche colturali e di allevamento orientate alla gestione sostenibile delle risorse naturali, alla salvaguardia della biodiversità e del paesaggio agricolo, aventi la comune caratteristica di determinare, da parte dei soggetti beneficiari, l’assunzione di impegni volontari che vanno al di là delle specifiche norme obbligatorie. In particolare la Misura mira a salvaguardare la biodiversità nelle singole aziende nei territori rurali, a tutelare e migliorare quali-quantitativamente le risorse idriche, a sviluppare pratiche/attività agricole e forestali favorevoli all’attenuazione dei cambiamenti climatici e al miglioramento della qualità dell’aria, a promuovere la permanenza dell’attività agricola nelle aree svantaggiate, a conservare il paesaggio rurale e a migliorare la gestione della “risorsa suolo” al fine di ridurre l’erosione e di limita-

re il dissesto idrogeologico. Le “Misure 211 e 212” contribuiscono, invece, all’obiettivo di “Promuovere la permanenza all’attività agricola nelle aree svantaggiate” e rispondono al fabbisogno di una gestione attiva dei territori con maggiori rischi ambientali ed in particolare relativi all’ero-

sione del suolo, al dissesto idrogeologico e soprattutto alla perdita della biodiversità. In particolare gli interventi sono finalizzati a limitare il fenomeno dell’abbandono delle superfici agricole, contribuendo a mantenere le comunità rurali. E ancora, a riconoscere e valorizzare la valenza

sociale ed ambientale delle attività agricole e zootecniche svolte in zone montane e svantaggiate, a favorire il mantenimento delle comunità rurali economicamente vitali nelle zone montane e svantaggiate e infine, incoraggiando la permanenza delle imprese e l’utilizzazione agricola delle terre.

Nuovi accertamenti sui redditi di assegnatari alloggi Ater

Parole dure da parte del consigliere Parroncini durante l’assemblea organizzata dal Pd

Gli accertamenti in atto ci consentiranno di individuare quegli inquilini Ater che hanno omesso del tutto o parzialmente di dichiarare redditi. Così, nei nostri appartamenti resterà solo chi ne ha davvero diritto e pagando il giusto canone: questo garantirà la massima trasparenza, la piena applicazione della legge e maggiori introiti alla nostra Azienda”. É quanto dichiarano Maria Gabriela Grassini e Ugo Gigli, rispettivamente presidente e direttore generale dell’Ater di Viterbo, spiegando che l’Azienda viterbese sta effettuando controlli su oltre il 20 per cento del totale dei suoi inquilini (circa 850 assegnatari), in relazione all’anno fiscale 2009, per determinare i canoni 20112012, ma che “gli accertamenti andranno ancora indietro nel tempo, fino al periodo previsto per legge, vale a dire fino a dieci anni fa”. “Nessuno - spiegano Grassini

e Gigli - può pensare di omettere quanto guadagnato o autocertificare il falso, precludendo il diritto alla casa di altri cittadini, perché oggi gli strumenti informatici ci consentono di incrociare i dati e di verificare se chi vive in un alloggio Ater ha guadagni che rientrano nei parametri di legge e, dunque, se ne ha davvero diritto. E nei casi in cui le omissioni o gli errori abbiano semplicemente determinato un canone di affitto più basso di quello dovuto, allora si procederà all’aumento del canone”. “In definitiva - concludono i vertici Ater - quest’azione di trasparenza, che adesso riguarda il 2009 e che proseguirà per gli anni addietro, riteniamo possa garantire nuove risorse all’Azienda, che, va sottolineato, non è cosa privata, ma un patrimonio pubblico, che abbiamo il diritto-dovere di tutelare, a vantaggio delle fasce più deboli di tutta la comunità”.

“Arsenico, per svegliare la Regione serve la mobilitazione” Presenterò subito alla Polverini una mozione per far �nanziare tutti gli interventi necessari nei Comuni esclusi fondi per i dearseni�catori. Ma se non ci saranno risposte neanche qui, arriveremo agli esposti denuncia”. Lo ha affermato il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Parroncini, all’assemblea pubblica “Acqua all’arsenico. Basta con l’emergenza”, organizzata al cinema Lux dal Pd: circolo “Gemma Piacentini”, gruppo regionale ed Ecologisti democratici della Tuscia. Oltre a Parroncini sono intervenuti il segretario del circolo Roberto Innocenzi, Christian Scorsi per gli Ecodem e il geologo Vincenzo Piscopo dell’Università della Tuscia. Ad introdurre la discussione una sorta di sit com inscenata sul posto, tra gli altri, da Pieranna Falasca e Linda Natalini, cui hanno fatto seguito tante proposte per risolvere il problema. “Torniamo a trattare questo tema - ha

introdotto c o s ì l’incontro Innocenzi perché quando è stato sollevato a tempo debito, sia dal sindaco Giulio Marini che dal presidente della Provincia Marcello Meroi sono arrivate risposte stizzite, che hanno mostrato estrema super�cialità”. “Garantire la potabilità dell’acqua - ha proseguito Scorsi - è una questione di civiltà. E nel capoluogo ci sono punti dove si s�orano i 40 microgrammi per litro. L’inerzia delle istituzioni �nora è stata colpevole”. Grande attenzione al punto di vista tecnico e scienti�co, grazie all’intervento del professor

Piscopo, secondo il quale una soluzione può essere quella di captare acqua priva di arsenico a una certa profondità attraverso n u o v i pozzi. Una proposta che il Pd ha raccolto e che verrà elaborata. “Il problema, che riguarda in maniera quasi esclusiva la provincia di Viterbo - ha spiegato Parroncini - è ampli�cato dalla quantità delle fonti di approvvigionamento. Nel momento in cui sia la Talete, sia i Comuni non hanno un euro l’unica speranza è la Regione Lazio. E la Polverini, in qualità di commissario per l’emergenza, ha una serie di obblighi tra cui quello di provvedere con risorse

del bilancio regionale. Invece ha pensato solo a 12 Comuni per 27 dearseni�catori, lasciandone scoperti 26 per una popolazione di circa 130.000 persone solo nella Tuscia. Questi alla scadenza della deroga, il 1 gennaio 2013 saranno fuorilegge: serviranno le ordinanze di non potabilità. Per non parlare delle attività commerciali che devono provvedere da sole, costrette ad affrontare costi non indifferenti in un momento di crisi come questo”. Cosa fare? “Nell’immediato - continua Parroncini - servono i dearseni�catori. Ma c’è anche la possibilità illustrata dal professor Piscopo, da guardare però in prospettiva. Per svegliare la Regione va alzato il livello della mobilitazione. Presenterò quindi inoltre una mozione per far �nanziare tutti gli interventi necessari nei Comuni esclusi. Se non avrà risposte positive neanche questa, arriveremo agli esposti denuncia”.

Il coordinamento provinciale ha analizzato gli esiti delle elezioni nei Comuni viterbesi

Fli esprime soddisfazione per i risultati delle amministrative I

l Coordinamento Provinciale di Futuro e Libertà per l’Italia, convocato dal responsabile Claudio Taglia, ha analizzato i risultati delle elezioni amministrative nei comuni della Tuscia: è stata unanimemente espressa viva soddisfazione per l’affermazione dei candidati e delle liste sostenute da Futuro e Libertà. In modo particolare si sottolinea il successo di Tarquinia, con l’elezione del sindaco Mauro Mazzola e l’elezione, per il Polo dei moderati di Renato Bacciardi; anche a Ronciglione il candidato di FLI, Fabio Troncarelli, ha contribuito al successo del sindaco Alessandro Giovagnoli; a Capranica

Francesco Virgili è stato eletto nella lista dell’opposizione. Al di là dei soddisfacenti risultati elettorali, che confermano la costante crescita e il continuo radicamento di Futuro e Libertà sul territorio, è signi�cativo sottolineare che, laddove è stato possibile concertare un progetto collaborativo e riformista con altre forze politiche moderate, il consenso degli elettori si è espresso in modo chiaro e netto. Futuro e Libertà ha inteso e intende farsi interprete delle richieste di cambiamento, che provengono dal contesto sociale, per un nuovo modo di concepire la politica: non come gestione di poltrone

e clientele, ma come servizio in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini. La deriva demagogica dell’antipolitica si combatte soltanto proponendo e realizzando una buona politica, fatta da persone competenti e oneste, che sappia fronteggiare la complessità di una realtà che, specie in tempi di crisi, è in continuo cambiamento. Il “movimento riformista” che nasce da Futuro e Libertà vuole immaginare una politica nuova dove i cittadini, e non le lobby che ruotano intorno alla cattiva politica, possano ridisegnare il proprio futuro. L’analisi del Coordinamento Provinciale, oltre a prendere

atto del progressivo disfacimento del PDL, pone anche un problema prioritario nell’agenda politica nella costruzione del Terzo Polo, evidenziando la necessità di elaborare un’identità unitaria che permetta di superare contraddizioni e doppiogiochi incomprensibili e già bocciati dagli elettori. Per questo sarà necessario, dai prossimi giorni, procedere ad una veri�ca con gli alleati dell’UDC e dell’API, tenuto conto dei buoni risultati ottenuti da Futuro e Libertà nella nostra provincia, per progettare una precisa proposta comune in grado di affrontare i nuovi scenari politici del futuro.


& Giovedì 10 Maggio 2012 Viterbo AltoLazio

attualità

5

Inviata una circolare a tutti gli operatori che contiene le indicazioni per una corretta gestione del rischio

Rischio parassiti, i consigli della Ausl E

vitare il ripetersi di casi di infestazioni da parassiti a seguito del consumo di pesce crudo o marinato. Con questo obiettivo, il direttore dell’Unità operativa del Servizio veterinario igiene alimenti di origine animale della Ausl di Viterbo, Giuseppe Micarelli, ha inviato una circolare a tutti gli operatori che producono e somministrano prodotti ittici nella Tuscia. La lettera contiene tutte le informazioni per una corretta gestione del rischio parassiti nei pesci. “Rammento – scrive Micarelli - in concomitanza con l’inizio della stagione estiva, la responsabilità dell’operatore del settore alimentare, nella gestione di prodotto ittico parassitato così come stabilito dalla nor-

mativa vigente. Ai sensi della legge, infatti, coloro che producono, vendono e somministrano prodotti ittici (pesci pinnati o molluschi cefalopodi) da consumarsi crudi, marinati e salati, devono assicurarsi che il prodotto ittico crudo sia sottoposto a un trattamento di congelamento che abbatta totalmente il rischio parassitosi. N e l l o speci�co, per i parassiti del genere Anisakis è necessario un trattamento di congelamento che interessi il cuore del prodotto a -20C° per 24 ore, oppure a -35C° per almeno 15 ore; per parassiti del genere Opisthorchis la temperatura deve essere mantenuta a -20C° per 7 giorni”. Il trattamento di congela-

L’obiettivo è quello di evitare il ripetersi di infestazioni da parassiti

mento dovrà essere effettuato presso il laboratorio o la cucina utilizzando un’idonea attrezzatura per l’abbattimento della temperatura con veri�ca del raggiungimento dei – 20C° a cuore del prodotto. “L’operatore – prosegue Micarelli – dovrà, inoltre, presentare all’autorità competente l’aggiornamento della registrazione ai sensi del regolamento Ce 852/04 e predisporre nel proprio piano di autocontrollo un’apposita procedura scritta �nalizzata al controllo del rischio parassiti basata sul sistema HACCP con relativo monitoraggio.

Qualora l’operatore utilizzi prodotti della pesca già sottoposti al trattamento di congelamento �nalizzato all’uccisione dei parassiti, dovrà richiedere al fornitore la dichiarazione di trattamento che, dovrà essere conservata e

esibita all’autorità competente di controllo”. Per quanto riguarda, in�ne, gli utenti �nali, la Ausl raccomanda vivamente di cuocere sempre in casa il pesce, per evitare qualsiasi rischio di parassitosi. Questo anche in

considerazione del fatto che è probabile che solo un numero esiguo di famiglie viterbesi sia in possesso di frigoriferi professionali in grado di raggiungere le temperature necessarie ad abbattere totalmente il rischio di parassitosi.

Dopo il successo della prima edizione, torna sabato prossimo a Pratogiardino

Quattrozampe, ecco la Festa dell’Amicizia

I

n programma sabato 12 maggio la Festa dell’amicizia a 4 zampe a Pratogiardino. L’iniziativa, curata e organizzata dal consigliere delegato al benessere degli animali Fran-

cesco Simonicini, torna dopo il successo della prima edizione svoltasi lo scorso anno. L’appuntamento, realizzato con il patrocinio e il contributo dell’assessorato alla Cultura,

avrà inizio la mattina alle 10 con una serie di iniziative: dimostrazioni di salvataggio a cura del gruppo cino�lo dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Viterbo, lezioni di regolamenti ed educazione civica tenute da volontari dell’associazione Anpana, nonché lezioni basilari di addestramento ed esibizioni di agility dog. Altrettanto numerose le inziative previste nel pomeriggio a partire dalle 15,30: si inizierà con l’esibizione di agility curata da One Day Training Dogs, per proseguire con dimostrazioni di ricerca del tartufo. Tra i momenti clou, l’esposizione canina amatoriale aperta sia a meticci che a cani di razza, con gran �nale Best in Show. Seguiranno gare di abilità con bambini e i loro amici

inseparabili a quattro zampe. L’iscrizione all’esposizione è gratuita (è possibile dalle 10 alle 15). Tra i partner della manifestazione, www.animaliamiciv iterbo.it, il Centro Sportivo e delle Attività per l’Ambiente (CSAA), la Polizia Ecozoo�la Anpana, Le Clerc, Farmina Pet Foods e l’Australian Cattle Dog di Vejano. “La Festa dell’Amicizia a quattro zampe – ha spiegato il consigliere comunale Simoncini - è una manifestazione-raduno, ideata in particolare per i bambini e per i loro amici: i cani di razza non pura, i “bastardini”, che rallegrano la nostra vita. Avendo il cane meticcio particolarità spesso uniche, il nostro scopo è promuovere un evento anche per quei cani

che non vantano pedigree e non sono propriamente dei “campioni”. Questo nostro appuntamento si svolge in un luogo dove i cani, i padroni, le famiglie, ma anche appassionati e curiosi, possono trovare un momento inedito di svago, scambiandosi esperienze di vita. Non ultimo, questa giornata vuole rappresentare l’occasione ideale per avvicinare i bambini, e non solo, alla presenza di un animale, insegnare loro a capirlo, a educarlo, ad amarlo e soprattutto rispettarlo”. Nell’ambito della manifestazione, quest’anno, si inserisce anche un’altra iniziativa, sempre a favore degli amici a quattro zampe. “Durante la festa di sabato – aggiunge il consigliere Simoncini – sarà possibile conti-

nuare la nostra battaglia contro Green Hill, lo stabilimento di Montichiari che alleva cani di razza beagle per destinarli ai laboratori di vivisezione in tutta Europa. Abbiamo iniziato la scorsa domenica con uno stand informativo durante la manifestazione la Città a Colori organizzata da Viterbo con Amore, abbiamo proseguito in piazza delle Erbe martedì scorso, in occasione della giornata contro la vivisezione. È nostra intenzione proseguire. Quale migliore occasione della Festa dell’Amicizia a 4 zampe?”. Per ulteriori informazioni contattare i numeri 339 5921494 e 328 2217432, oppure inviare una mail all’indirizzo vagabondo62@libero.it .

Con il servizio Postaprotezione SiCura, disponibile negli uffici di Viterbo Un servizio proposto da Unindustria Viterbo per i propri associati

Spese mediche, ci pensa la Posta Uno sportello per imprenditori in difficoltà N

egli uf�ci postali di Viterbo è da oggi disponibile Postaprotezione SiCura, la nuova polizza di Poste Assicura che copre le spese necessarie in caso di interventi chirurgici, dovuti a infortunio o malattia, che richiedono il ricovero in strutture pubbliche e private o effettuati in day surgery (senza pernottamento). Prevede due massimali

annui di copertura per persona: 150 mila euro oppure 1 milione di euro. L’assicurato può scegliere di effettuare l’intervento chirurgico avvalendosi degli istituti di cura che fanno parte del network convenzionato con Poste Assicura, presenti in tutta Italia e all’estero, senza alcuna spesa, oppure di utilizzare una struttura

di proprio gradimento e poi ricevere il rimborso. Se l’assicurato si avvale del Servizio Sanitario Nazionale avrà una diaria sostitutiva, mentre in caso di utilizzo parziale può optare per la diaria o il rimborso delle spese. Postaprotezione SiCura garantisce anche assistenza 365 giorni l’anno, 24 ore su 24, nel caso in cui venga richiesto, per esempio, un consulto medico telefonico, la consegna dei farmaci a casa, l’assistenza infermieristica. Per sottoscrivere la polizza è suf�ciente recarsi in un uf�cio postale e, al momento della stipula, dichiarare il buono stato di salute. L’elenco degli Istituti di cura convenzionati è disponibile sul sito www.poste-assicura.it.

U

n servizio di ascolto e supporto agli imprenditori in dif�coltà. A proporlo è Unindustria Viterbo per i propri associati, i quali da oggi possono contare su un interlocutore che conosce bene per ricevere aiuto, solidarietà o incoraggiamento. “I dati impietosi riportati dal Rapporto sull’Economia della Tuscia Viterbese presentato nei giorni scorsi dalla Camera di Commercio – spiega Domenico Merlani, presidente di Unindustria Viterbo – confermano quella percezione di malessere diffuso tra gli imprenditori a causa della stagnazione dei consumi, dei ritardi dei

pagamenti

della

Pubblica

Amministrazione, dell’eccessiva pressione �scali, delle complicazioni impresse dalla

burocrazia, dell’aumento dei costi dell’energia. In questa fase è importante che gli imprenditori non si sentano soli, ma possano confrontarsi con chi conosce bene il momento economico che si sta attraversando e la realtà delle imprese in modo che oltre a ricevere conforto, si possa arrivare a individuare delle opportunità, senza cadere in quella spirale che in alcuni casi ha avuto un epilogo drammatico”. Per contattare il servizio di Unindustria Viterbo “La tua associazione ti ascolta e ti sostiene” telefonare al n. 0761.332364 – fax 0761.327656, e mail: sos@un-industria.it


cultura & spettacolo

6

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 10 Maggio 2012

Nei pressi del Lago di Bracciano una tenuta che sarà la magica cornice della 18esima edizione dell’ “incantato” evento

Festa delle rose nel giardino segreto di Castel Giuliano A

l via la 18°edizione della raf�nata “Festa delle Rose” che da sabato 12 a domenica 13 Maggio 2012 si svolgerà nel giardino segreto di Castel Giuliano splendida tenuta nei pressi del Lago di Bracciano (Roma). Uno scenario incantato dove le mura dell’antico castello saranno interamente ricoperte dalle rose e dalle clematidi: un colpo d’occhio che saprà stupire i suoi tanti visitatori. Castel Giuliano - appartenente al circuito di Grandi Giardini Italiani - è un antico insediamento etrusco - romano di proprietà dei marchesi Patrizi Montoro �n dal Cinquecento. Entrando in questo giardino secolare - dove la natura incontaminata si fonde armoniosamente con una sapiente ricerca botanico-paesaggistica - si è subito immersi in una vegetazione lussureggiante, governata con una maestria che ha saputo trasformare Castel Giuliano in uno dei maggiori roseti privati italiani. La “Festa delle Rose” che celebra questo amato �ore in tutte le sue forme e in tutti i suoi colori è un’esposizione molto selettiva e “mediterranea” essendo particolarmente concentrata su un preciso tipo di rose: quelle resistenti alle estati calde e siccitose, che ormai caratterizzano sempre più

Orvieto, In scena al Mancinelli “A piedi nudi nel parco” per l’ultimo appuntamento con il teatro amatoriale A

la stagione calda italiana. In mostra le rose botaniche, antiche, chinensis, moderne. Un’importante sezione sarà altresì dedicata alle rose HT create nel primo cinquantennio del 1900 e alle affascinanti rose moderne francesi. Le collezioni più importanti verranno esibite durante la manifestazione e molte di queste rose sono già state testate direttamente dalla Marchesa Umberta Patrizi nel giardino del castello. Accanto ai vivai specializzati in rose, saranno presenti produttori di piante arbustive, rampicanti, ortive, aromatiche, acquatiche, erbacee insolite e anche animali da cortile per la gioia in questo caso dei visitatori più piccoli! Tutti gli espositori provengono per la gran parte dal

centro e dal sud Italia, con una particolare attenzione a quelli che propongono piante da ombra: così preziose nei giardini e nei cortili del nostro meridione. Ormai la tendenza delle esposizioni in Italia è caratterizzata da una quantità enorme di espositori, in controtendenza, a Castel Giuliano si preferisce ridurne il numero, favorendo la qualità e creando un �lo conduttore tra un vivaio e l’altro. Poco ma buono e soprattutto tranquillo e molto piacevole da visitare. La Festa delle Rose sarà visitabile dalle 10 alle 19 con orario continuato per tutto il week end. L’ingresso è a pagamento - Euro 7.00 - e comprende anche la visita guidata al parco secolare. Per informazioni e prenotazioni 06 99802530 www.castel-giuliano.it. Iniziative collaterali: Mostra Fotogra�ca e concerto musicale di chiusura Per tutta la durata della Festa delle Rose, nella suggestiva “aranciera” verrà allestita la mostra SGUARDI PARTICOLARI: Palazzo Chigi/Ariccia – Dittici A cura della fotografa Sveva Bellucci. Dettagli del palazzomuseo sono montati insieme a “veduta” di spazi esterni, componendo dittici che lo restituiscono al suo territorio. Il “fuori” penetra

chiudere la rassegna “AMATEATRO – Festa Della Creatività” stasera alle ore 21 sarà il Gruppo Teatro Castel Giorgio con lo spettacolo di Neil Simon “A PIEDI NUDI NEL PARCO”. Volge così al termine il 1° Torneo di Teatro Amatoriale di Orvieto, che ha già portato sul palcoscenico del Mancinelli 7 compagnie amatoriali locali che hanno presentato con successo i loro lavori, applauditi da un pubblico caloroso e partecipe. Il Gruppo Teatro Castel Giorgio, che negli ultimi anni ha ottenuto successi in diverse rassegne teatrali locali e regionali, con “A piedi nudi nel parco” ha partecipato nel 2011 alla rassegna “Città di Bolsena Teatro San Francesco” (evento che ha visto la partecipazione delle migliori compagnie di Viterbo e provincia), aggiudicandosi il premio per la miglior compagnia. Nello spettacolo, una coppia innamoratissima decide di mettere su casa, anche se i mezzi economici a disposizione sono molto modesti. Ma c’è l’amore, e questo permette di vedere rosa tutte le prospettive future e di accettare gli inconvenienti e i limiti del quotidiano. Ben presto, la razionalità di lui fa a pugni con l’istintività, la vitalità e la “pazzia” di lei. E, solo dopo litigi e incomprensioni, i due capiranno che il giusto mix tra le due personalità è l’antidoto al fallimento della loro unione. L’Ingresso allo spettacolo A piedi nudi nel parco è di euro 7, ridotto per Soci TeMa euro 5. nelle sale del museo attraverso il ri�esso di una �nestra, rivelando similitudini inattese… Sveva Bellucci, fotografa professionista, ha in attivo diverse mostre di fotogra�a in gallerie d’arte, inoltre ha lavorato nel campo della moda, dello still-life, del ritratto e dello spettacolo. Il 13 maggio, alle 18, è invece previsto come di consueto il concerto di chiusura della

La rassegna AMATEATRO, a cui partecipano spettacoli giudicati dal pubblico e da una giuria tecnica, si concluderà domenica 13 maggio alle ore 18 con la PREMIAZIONE del Torneo. Un’occasione d’incontro e di confronto, una festa per “coronare” questa esperienza divertente e costruttiva. Un’originale sintesi del torneo, ovvero una raccolta dei momenti salienti degli spettacoli nonché del backstage, verrà proposta in un video che sarà proiettato durante la premiazione. La serata di premiazione, durante la quale saranno assegnati il primo premio ed una serie di altri riconoscimenti, sarà inoltre impreziosita da musica dal vivo (“Tributo a Fabrizio De Andrè”). L’ingresso è libero. Per ulteriori informazioni sul torneo di teatro amatoriale: www.teatromancinelli.it Tel. 0763.340493 Orari di apertura del botteghino: dal giovedì al sabato ore 10 – 13 e 16 – 18 e due ore prima degli spettacoli.

“Festa delle Rose” Il gruppo vocale “Ottava Rima” e il “Coro in Maschera” diretti dal Maestro Marta Zanazzi, presentano il concerto “MI FA GOLA”. Musiche di Juan del Entina, Carl Friedric Zollner, Orlando di Lasso, Giovanni Nasco, Lorenzo de’Medici e Adriano Banchieri. Poesie e racconti ed esecuzioni di musica per festini delle più famose antologie musicali dei secoli XIII al XVII. Il concerto sarà accompagnato da una degustazione di vini pregiati. Il tutto organizzato da “Grandi Giardini Italiani”. Sono undici solo a Roma e nel Lazio ed oltre dodici nell’area del centro sud Italia i giardini visitabili aderenti a Grandi Giardini Italiani il network che contraddistingue i più bei giardini d’Italia. Complessivamente sono 83 dislocati in 12 regioni italiane, 3 in Canton Ticino in Svizzera e uno nell’Isola di Malta. Un patrimonio culturale ed ambientale inestimabile che ogni anno porta oltre 7 milioni di visitatori in Italia a conoscere questi angoli di paradiso che rappresentano nella loro totalità una preziosa

risorsa ambientale e culturale anche per la nostra economia, nel settore del cosiddetto Horticultural Tourism. Con quartier generale a Como, Grandi Giardini Italiani non è solo un fantastico “itinerario” attraverso parchi e orti del bel paese ma una vera e propria comunità fatta di proprietari, storici dell’arte, giardinieri e di un innumerevole elenco di professionisti del verde, che collaborano per la manutenzione e la valorizzazione di questo patrimonio unico al mondo. Proprio per i giardini del Lazio, Grandi Giardini Italiani, ha ideato una nuova iniziativa che promuove a livello nazionale ed internazionale i giardini storici d’eccellenza presenti sul territorio, alcuni dei quali sono veri e propri “giardini segreti”, spesso sconosciuti anche ai romani stessi. Con “I Grandi Giardini del Lazio.The Roman Countryside” GGI crea per gli appassionati di Horticultural Tourismun nuovo itinerario turistico che li accompagnerà negli undici più bei giardini visitabili della regione Lazio: un patrimonio artistico e botanico unico al mondo che rappresenta 500 anni di storia dell’arte dei giardini e del paesaggio.


Giovedì 10 Maggio 2012

Viterbo & AltoLazio

montefiascone-nord

7

Conferenza dei sindaci, interviene il Cotom

MONTEFIASCONE - Il Comitato per la tutela dell’ospedale pone seri interrogativi a Marini e Cimarello di MICHELE MARI

“Borghi e paesaggi della Tuscia” Domani scadono le iscrizioni

I

l Cotom (Comitato per la Tutela dell’Ospedale di Monte�ascone) vuole intervenire in merito alla importante conferenza dei sindaci convocata dal primo cittadino di Viterbo Giulio Marini. “Il Cotom dopo aver appreso dai quotidiani che il sindaco di Viterbo Marini ha convocato con urgenza (basta che non sia tardi) -spiega la nota del Comitato- la conferenza dei sindaci, su sollecitazione del consigliere Talotta, che noi vorremmo ringraziare poiché è riuscito ad accendere una luce di attenzione sulla sanità viterbese compresa, quindi, la nostra, cioè di cittadini di Monte�ascone e di tutto quel bacino di utenza che può e deve fare capo all’ospedale di Monte�ascone”. Continua criticando la Polverini: “Al sindaco Marini, al nostro sindaco Cimarello vorremmo ricordare, se ce ne fosse bisogno che le scelte scellerate dell’amministrazione Polverini stanno dando il risultato ottenuto: lo sfacelo della sanità viterbese. Riprendendo una battuta di qualche tempo fa, di un noto esponente politico, che disse all’allora presidente Marrazzo di venire a vedere ciò che c’era al di qua del raccordo anulare, lui Marrazzo, sbagliò uscita forse del raccordo, mentre la Polverini nemmeno ci pensa.

P

La sua azione nei confronti della sanità fatta solo di tagli orizzontali, cioè volti alla salute e non verticale, volta ai dirigenti, nel viterbese provoca il caos, se ci sommiamo una dirigenza Asl che non brilla per iniziativa, ecco che stiamo raschiando il secchio, ma un secchio rotto”. Naturalmente interviene sulla situazione reale del nosocomio della città: “L’ospedale di Monte�ascone nel tempo è stato spogliato come un carciofo, quello di Belcolle già era insuf�ciente da prima, tranne Tarquinia che sembra godere di una buona stella, il resto della sanità è un pianto, dove forse nemmeno più il diritto

alla salute è garantito, e se sì, bisogna vedere in che forma. A Monte�ascone sono stati spesi milioni per la ristrutturazione, abbiamo locali nuovi e chiusi, la day surgery non si sa perché non va e quel poco che fa è troppo poco. Il laboratorio analisi è in fase di smantellamento con queste provette in viaggio costantemente. Sicuri che tutto sia a norma? La cardiologia anzi no, lo scompenso cardiaco è un pollo da spolpare; la geriatria è l’unica ancora di sfogo di Belcolle, ma i posti letto che la Polverini non ha riassegnato nel taglio che �ne hanno fatto?”. Il Cotom si pone anche altre

domande: “È stato istituito in fretta e furia il punto di primo intervento al posto del pronto soccorso; il personale carente è quello infermieristico non medico, che ora forse è in più, si dice che lo prevedeva il decreto 80 ma Monte�ascone non era in deroga poiché Belcolle non è �nito? Perché le ambulanze che portano a Viterbo i codici verdi non possono portarli a Monte�ascone nell’interesse economico del governo e di noi pazienti? La riabilitazione quando parte?”. Domande lecite a cui il comitato ed i cittadini chiedono risposte adeguate e concrete.

rorogata all’11 maggio la scadenza del concorso fotografico “Borghi e paesaggi della Tuscia”. L’Associazione Culturale Forza Creativa, organizzatrice del concorso, a causa delle cattive condizioni atmosferiche del mese di aprile, che non hanno permesso a molti di scattare foto, ha ritenuto opportuno prorogare fino a domani i termini di scadenza; l’ iniziativa è sostenuta e patrocinata dalla Provincia di Viterbo, dal Comune di Viterbo e da quello di Montefiascone. La manifestazione è finalizzata all’allestimento di una mostra presso gli ambienti della Rocca dei Papi di Montefiascone, nei week end dal 18 al 20 maggio e dal 25 al 27 maggio, quando verranno esposte le immagini fotografiche ritenute più meritevoli. Il 27 maggio, inoltre, la giuria decreterà anche le prime tre migliori opere della mostra. L’iniziativa di Forza Creativa, attraverso un’azione di promozioneartistico‐ambientale del Viterbese, è stata ideata a scopo benefico, coloro che visiteranno la mostra fotografica, infatti, potranno donare un contributo che, al termine dell’evento, sarà devoluto in beneficenza. M.M.

Due ore di allegria in Piazza G.Fabrizio per rinnovare l’orgoglio cittadino TUSCANIA - La tradizionale manifestazione inaugura il restyling di Viale Trieste

Domani, “I Love Acquapendente” Il weekend è dedicato alla Fiera “

Non chiederti cosa il tuo paese può fare per te, chiediti cosa tu puoi fare per il tuo paese”. Questa frase di J.F. Kennedy ha ispirato “I Love Acquapendente”, la rassegna musicale e motivazionale per manifestare l’orgoglio aquesiano che si terrà domani dalle ore 17,00 alle ore 19,00 in Piazza G.Fabrizio. A pochi giorni dai Pugnaloni, la festa che celebra la rivolta del popolo contro la tirannia del Barbarossa nel lontano 1166 si celebra il “miracolo del ciliegio �orito”. La tradizione vuole infatti che alcuni contadini vedendo �orire un ciliegio secco capirono il senso del coraggio e della speranza e decisero di insorgere contro il sovrano e liberare la città. La rassegna musicale/ motivazionale di domani vuole dimostrare che il popolo aquesianio è unito al momento di rievocare un miracolo e libero e coeso nelle scelte che possono aiutare Acquapendente a risollevarsi nel presente. E’ proprio il presente a preoccupare. Sono tanti i problemi , che deve affrontare quotidianamente la comunità: le dif�coltà delle attività commerciali, artigianali,agricole, i giovani che abbandonano il paese alla ricerca di lavoro

e il declino dell’ospedale, che sta chiudendo i battenti,quasi come ultimo baluardo della sopravvivenza stessa della città. Proprio per dimostrare che l’orgoglio aquesiano non è morto nasce “I Love Acquapendente”, un evento assolutamente non politico. Ricco il programma della giornata: dalle 17,00 alle 19,00 le band musicali aque-

siane scandiranno il ritmo della festa. Alle ore 18,00 verrà lanciato un “Messaggio d’amore per Acquapendente”. Alle 18,30 ai presenti sarà chiesto di disporsi sulla P.zza G. Fabrizio per disegnare due lettere: la A di Acquapendente e la H di Ospedale. Due ore di allegria da trascorrere insieme per il bene della città. V.S.

A

i nastri di partenza la tradizionale Fiera di Toscanella che si terrà sabato e domenica 12 e 13 maggio a Tuscania . Sabato 12 maggio la manifestazione fieristica si svolgerà come segue: dalle ore 10,30 e fino al calar del sole saranno presenti banchi con prodotti tecnici, alimentari tipici locali e regionali e di creazione artistica, dislocati in Piazza Italia, Viale Trieste (area adiacente alle mura) Via Marconi, Largo Montascide, Piazza G. Mazzini, Via Cavour, Largo Cavour, Via G. Matteotti, Via del Rivellino e Piazza F. Basile. Contemporaneamente sarà allestito in Via Roma, Via Torre di Lavello e Largo Torre di Lavello il consueto mercatino dell’antiquariato, artigianato, oggettistica e collezionismo. Domenica 13 maggio dalle ore 9,00 e fino al calar del sole, in aggiunta al percorso fieristico del sabato, sarà allestito un mercato di merci varie che interesserà Viale Trieste e Viale Volontari del Sangue e che inaugurerà ufficialmente il termine dei lavori di restauro della “passeggiata” tuscanese. Ampio il restyling dell’intera zona voluto dalla giunta Natali.

Quasi completata la rotatoria , mancano soltanto la segnaletica verticale e orizzontale. Il sindaco Natali fa sapere che verrà costruito anche uno scivolo per i portatori di handicap all’incrocio tra via dell’Olivo e l’attraversamento pedonale sulla strada provinciale tuscanese e alcuni lavori interesseranno anche la stazione di servizio per il rifornimento dei carburanti. Al termine anche i lavo-

ri del restauro della cinta muraria per i quali Natali ha ottenuto l’estensione fino a Porta di Poggio. Buone notizie infine arrivano per Piazza Italia. E’ atteso per questa mattina in Regione l’incontro tra sindaco e Assessorato ai Lavori Pubblici dal quale si spera di ottenere finalmente il via libera per le opere di manutenzione bloccate ormai da troppo tempo per meri problemi buroctatici. V.S.


Giovedì 10 Maggio 2012

provincia

Viterbo & AltoLazio

9

VETRALLA - Gli alunni del liceo Scientifico e del Geometra hanno partecipato al progetto che si è svolto in due fasi

A scuola di Educazione Ambientale N

ei giorni scorsi le classi prime e seconde delle sezioni A - B del Liceo Scienti�co e del Geometra, compresa la terza A di quest’ultimo, appartenenti all’ I. I. S. “Pietro Canonica” di Vetralla, hanno partecipato al progetto Educazione Ambientale, inserito nel Piano Offerta Formativa d’istituto. Il progetto si è svolto in due fasi: una lezione frontale in aula magna e una uscita di mezza giornata sul territorio di Tuscania, presso la Riserva Naturale istituita nel 1997 con la L. R . 29, che occupa 1901 ha, compresi interamente nel comune di Tuscania. L’Ente Gestore è la Provincia di Viterbo che, in collaborazione con il Comune di Tuscania, la gestisce con le �nalità di garantire e promuovere la conservazione e la valorizzazione del territorio che comprende zone collinari attraversate dal �ume Marta e dai suoi af�uenti. Qui le acque sono limpide e ricche di pesce, acqua e vegetazione creando suggestive immagini silvane. Il territorio presenta una varietà di fasce di vegetazione igro�lia e ripariale: pioppi, ontani, salici, e fasce di canneto, felci, sambuchi, querce, cerri, oltre ad una fauna che non ha uguali, come il

pendolino, il raro martin pescatore, l’usignolo, l’ istrice, il cinghiale, la volpe e tante altre specie. Inoltre non mancano le magni�che pratoline bianche e gialle, le eriche, le orchidee e funghi di tutte le varietà, tipici della macchia mediterranea. Il tutto si accompagna con il colore caldo del tufo, e ai siti di valore archeologico, che ci riportano alla mente, le nostre antiche origini, i nostri antenati: gli Etruschi. I ragazzi hanno partecipato con interesse ed entusiasmo riscoprendo, e facendo a gara, nel riconoscere �ori e piante, inoltre hanno dimostrato una grande partecipazione alle varie tematiche sorte durante il cammino, rendendosi attori attivi, non soltanto �sicamente. Durante il percorso lungo i sentieri del parco, insieme alla guida e alle loro insegnanti, è stato possibile ri�ettere su alcune tematiche come la biodiversità, lo sviluppo sostenibile, le bioarchitetture, che contribuiscono a non alterare il nostro ecosistema. Quanto descritto è stato possibile grazie alla collaborazione del dirigente della Provincia Tosini Flaminia che ha reso fattibile il progetto,

RONCIGLIONE - Le parole del sindaco “Nessuna fretta per il primo Consiglio comunale”

contribuendo in maniera fondamentale alla sua realizzazione, alla dott.ssa Venanzi Rachele, che ha accompagnato la scolaresca durante tutto il suo percorso, al signor Caponetti Lorenzo, proprietario di un area del terreno, al dirigente dell’istituto Iliana Menichetti che si è dimostrata sensibile al progetto della prof.ssa Daniela Moscatelli e ai docenti accompagnatori prof.ri Borghi Franca e Oteri Vittorio.

VETRALLA - Dopo alcuni anni l’evento è stato riproposto dall’assessore allo Sport Elio Ferri

Successo per il ritorno del “Trofeo Uomo Cavallo”

O

ltre duecento partecipanti hanno celebrato il ritorno del prestigioso “Trofeo Uomo Cavallo” disputatosi nel centro storico del paese. A volere la riproposizione della gara podistica dedicata alla memoria dell’indimenticato Domenico Baghini è stata l’amministrazione con l’interessamento del delegato allo Sport Elio Ferri che si è detto entusiasta del risultato raggiunto: “A Vetralla è tornato un evento di spessore per gli sportivi e per il territorio. Se ne sentiva la mancanza”. La gara è stata vinta da Fabrizio Adamo dell’Atletica Colleferro con il tempo di 28 minuti e 42 secondi, seguito da Carmine dell’Asd Atina Trail Running con 28’ e 47’’ e da Luca Tassarotti dell’Old Stars Ostia con 28’ e 48’’. Un evento sportivo che ha saputo coniugare la passione per questa disciplina con il fascino di poter correre nel centro storico: “Il percorso - spiega l’organizzatore Salvatore Nicosia - si è snodato all’interno del paese per evitare il traf�co della Cassia. La partenza è stata �ssta a Piazza della Rocca per poi proseguire su Via Roma,

giungere alla Villa Comunale, scendere a Via dei Pilari e tornare a Piazza della Rocca. Il tutto per quattro giri e otto chilometri e mezzo di corsa. Siamo molto contenti che l’amministrazione abbia riproposto il Trofeo sia per la �gura di Domenico Baghini, un uomo di sport straordinario da prendere davvero come esempio, sia per la rivalutazione del territorio ed il coinvolgimento dei più piccoli. Contemporaneamente alla gara, infatti, gli alunni della scuola media e delle elementari sono stati invitati a svolgere dei lavori, disegni o temi, che avessero come protagonista proprio Domenico Baghini, l’Uomo Cavallo. Nei prossimi giorni verranno resi noti i vincitori del concorso. Mi auguro che l’anno prossimo l’evento venga nuovamente orgainzzato”. Unico neo della giornata la scarsa partecipazione dei ragazzi alla gara a loro dedicata, forse a causa del tempo non eccelso, ma sicuramente anche per la limitata con�denza degli stessi con la disciplina. In ogni caso ci hanno pensato i più grandi a far rivivere il mito di Domenico Baghini. Nato a

Domenico Baghini con l’amato cavallo Febo

Cura il 26 gennaio 1867 e dotato di una straordinaria resistenza si guadagnò l’appellativo di “Uomo Cavallo” quando decise di sfidare qualcosa di più veloce degli uomini e degli animali, ovvero la locomotiva. Ebbene, dopo un percorso di quattro chilometri e mezzo tutto in salita Baghini riuscì ad arrivare prima del treno con cinquanta metri di vantaggio. Dopo questa dimostrazione di forza iniziò la carriera da podista con numerosi

successi in Italia e all’estero ed altrettante sfide con i cavalli. Memorabile la maratona di Parigi: un giornale sportivo romano gli fornì i soldi per il viaggio, Baghini intascò il denaro e partì per la capitale francese... a piedi. Una volta giunto sul posto, non contento, vinse la gara con dieci minuti di distacco dal secondo. Vinse il campionato italiano nel 1910 a 43 anni. Morì il 6 settembre 1943. EMANUELE FARAGLIA

SORIANO NEL CIMINO - Una mostra degli artisti Riccardo Sanna e Paolo Crucili sulla linea Roma Nord

Inaugurato a Palazzo Trua “Il Viaggio” di ELISABETTA GIOVANFORTE

Il primo Consiglio c o m u n a l e d’insediamento, per legge, deve essere fatto entro dieci giorni dalla convocazione. Non ho nessuna fretta, ho tutto il tempo per scegliere la compagine governativa che mi accompagnerà in questo viaggio quinquennale”, ha dichiarato il neo Sindaco Sandro Giovagnoli, sottolineando il fatto che, nella composizione della Giunta si dovrà tener conto dei consensi espressi dai cittadini e delle rappresentanze politiche. Nella lista vincitrice

“Ronciglione cambia”, tre le anime che l’hanno portata alla vittoria, vale a dire PD, SEL ed UDC. In tal caso il Partito Democratico è rappresentato dai candidati Marco Bondini e Sesto Giovanni Vettori Aramini, il SEL da Mario Mengoni e l’UDC da Sergio Orlandi. Intanto l’unica sede elettorale già sgombra dal giorno dopo le elezioni è risultata proprio quella della vittoria, mentre invece le vicine sedi di Sangiorgi e Marcucci mostrano ancora manifesti elettorali davanti ai quali i simpatizzanti si chiedono cosa si poteva fare e cosa non si è fatto.

A

Palazzo Trua di Soriano nel Cimino, alle 17 del 5 maggio, si è inaugurata la bi-personale di Pittura degli artisti Riccardo Sanna e Paolo Crucili, dal titolo “Il viaggio”, dedicata alla storica linea ferroviaria della ex Roma Nord, che dal 1932 collega Viterbo con Roma, attraverso i tanti suggestivi centri della zona cimina, falisca e �aminia. Alla presenza di un folto pubblico di autorità, appassionati ed ospiti la rassegna, contenente numerose opere dei due artisti dedicate al tema, è stata introdotta dal Sindaco di Soriano nel Cimino Fabio Menicacci che, oltre ad apprezzare la qualità e l’espressività delle opere presenti, ha sottolineato l’importanza che questa arteria su ferro ha rivestito e riveste per il territorio. “Di fatto essa è una connessione, ha dichiarato Menicacci - sulla quale

occorre investire, migliorandone il servizio e il comfort , al �ne dello sviluppo e dell’interazione tra Roma Capitale e i vari centri delle province di Roma e Viterbo che collega. Per il suo valore di tutela dell’ambiente e per l’interessante tour paesaggistico che propone, la Roma-Nord, oltre ad offrire servizi di rapido collegamento, potrebbe diventare uno dei mezzi

di promozione del turismo e delle bellezze naturali della Tuscia. Le opere della Mostra sono poi state introdotte dal Direttore Artistico dell’Esposizione Nazionale delle Arti Contemporanee Paolo Berti, il quale ha illustrato come la pratica pittorica e l’ideazione artistica rivestano valori anche di documentazione e testimonianza storica ed umana. A volte l’opera

pittorica supera la stessa attività documentaristica dello storico e del semplice fotografo, donando un altro volto alle cose, agli ambienti , ai paesaggi ed alle storie ed esistenze umane che le vivono. Marco Fanti, a nome dell’Associazione Soriano Terzo Millennio, ha poi concluso con un suo sentito intervento la presentazione. Realizzata con il patrocinio del Comune di Soriano, della Provincia di Viterbo, del Comune di Viterbo, della Confartigianato, dell’Associazione Soriano Terzo Millennio onlus, della Fondazione ADIART, della Pro Loco di Soriano e dell’Associazione Premio Centro, la Mostra sarà visitabile tutti i giorni �no al 31 maggio 2012, con un programma di eventi collaterali di arte, poesia, performances artistiche e musica di grande interesse, �ssati per il 12, il 20 e il 26 maggio prossimi.


10

litorale-tuscania

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 10 Maggio 2012

TARQUINIA - “Ha vinto la Politica” afferma il primo cittadino e sottolinea: “i miei voti ci sono tutti e sono validi”

“La mia vittoria è fuori discussione” “

Un risultato eccezionale. Ha vinto la politica contro l’antipolitica. Premiati cinque anni di buona amministrazione. Ringrazio i nostri elettori. Sarò il sindaco di tutti tarquiniesi”. Lo aveva affermato “a caldo” Mauro Mazzola, appena appreso di avercela fatta, di aver ottenuto la guida al Comune per il secondo mandato consecutivo, al primo turno e lo riafferma oggi, forte dell’ufficialità dei dati. “Un’affermazione netta. - prosegue - La mia vittoria non è assolutamente in discussione. I voti ci sono e sono tutti validi. Chi sta divulgando in questi giorni notizie false e tendenziose non vuole ammettere di essere stato sconfitto in modo netto e senza appello. Una vera e propria batosta elettorale”. Il primo cittadino commenta anche la dura sconfitta del centrodestra. “Una durissima lezione. - sottolinea - I cittadini hanno saputo scegliere e mandare a casa personaggi che hanno fatto del trasformismo la loro missione politica. Una sonora bocciatura che li mette definitivamente da parte”. E’ stata sconfitta – per Mazzola - la politica dell’arroganza, della bugia e dell’offesa. “Nonostante un risultato mediocre, Marzia Marzoli continua a rilasciare dichiarazioni piene di rancore. – conclude - A lei riserveremo per altri cinque anni un posto tra il pubblico. Ha fatto di tutto per dividere, compiendo un disastro. Unita con le altre liste civiche avrebbe invece ottenuto un buon risultato”. Alla fine un ringraziamento, il sindaco lo rivolge alle forze dell’ordine per l’ottimo servizio svolto durante le votazioni.

TARQUINIA - L’opposizione di Marzia Marzoli continuerà anche fuori dal Consiglio “

Il sindaco Mauro Mazzola festeggia la vittoria

Vogliamo ringraziare le 312 persone che ci hanno dato �ducia in questa tornata elettorale, non entriamo in consiglio comunale come avremmo voluto, ma continueremo nella nostra opera di opposizione. 312 preferenze sono per noi un risultato importante, anche perché siamo una lista senza padroni, senza bagagli di voti di partito; ci sentiamo di aver piantato 312 semi che in futuro diventeranno �ori anche di più.” Questo il commento di Marzia Marzoli, candidata a sindaco della lista civica “Per il Bene di Tarquinia”, al risultato elettorale. “Tarquinia non cambia – afferma la Marzoli - Per questo nei prossimi giorni, con una nuova Guerrilla Gardening, toglieremo i �ori della scritta “cambia” che abbiamo piantato alla vigilia del voto, e li regaleremo in piazza. Ci aspetta un futuro fatto di lotta e controllo: staremo attenti a tutto ciò che farà l’amministrazione, non lasceremo passare nulla, vigileremo su lottizzazioni, inquinamento, spese e opere pubbliche. La nostra politica attiva non si ferma qui: per chi vuole, è in arrivo la raccolta �rme per il ricorso ad adiuvandum contro l’autostrada, un’opera dannosa, priva di una viabilità complementare che obbligherà al pagamento del pedaggio i residenti e che sequestrerà in casa gli abitanti delle aree rurali, obbligandoli di fatto ad utilizzare percorsi pericolosi e lunghi per arrivare in città. Nelle prossime settimane ci sarà la puntata di Report che si occuperà proprio della storia della Tirrenica, inviteremo tutti a vederla con il maxi schermo in piazza per dare il massimo risalto alla storia di un’autostrada inutile, di un opera dannosa e piena di con�itti di interessi, contro il nostro territorio”.

Alle ore 9,30 in Piazza Valentini la passeggiata non agonistica a cura del Gruppo Ciclistico cittadino

TARQUINIA - Meraviglia: “Il risultato Domenica a Canino torna “Bicincittà” elettorale deve aprire una seria A riflessione nel centrodestra” P

arole di riflessione ma anche ringraziamenti ed il tono “sportivo” del vinto con il vincitore. Alfio Meraviglia commenta il risultato elettorale che ha visto il centrodestra ancora una volta sconfitto dal risultato delle urne elettorali. “Desidero ringraziare a nome di tutti i candidati della coalizione, tutti gli elettori che hanno creduto sin da subito al progetto che abbiamo portato avanti. Senza nascondermi dietro un dito voglio complimentarmi pubblicamente, -dichiara Meraviglia- dopo averlo già fatto di persona, con il Sindaco Mauro Mazzola per il risultato conseguito ed augurare a lui ed a tutta la sua giunta un buon lavoro. Io dal canto mio, insieme agli altri eletti, mi metterò a disposizione della città improntando un’opposizione costruttiva non legata a pregiudizi ideologici ma basata sugli atti che man mano ci verranno presentati con l’obiettivo di lavorare al servizio della nostra splendida cittadina. Il nostro è stato un risultato elettorale importante ottenuto grazie ad una campagna elettorale basata su idee, progetti e in particolare sul coinvolgimento continuo della cittadinanza. Purtroppo non siamo riusciti a sanare le fratture all’interno del centrodestra, spaccature che hanno una genesi molto lunga e che hanno creato parecchia diffidenza e parecchio malumore. I numeri ottenuti devono aprire una profonda riflessione all’interno del centro destra e far riflettere chi ha perso di vista l’obiettivo finale. In ogni caso il volere degli elettori è stato chiaro e noi lo rispettiamo. Ringraziamo ancora una volta i circa 2805 cittadini che hanno voluto riporre in noi la loro fiducia, saremo sempre al loro fianco”.

vrà luogo domenica 13 maggio la passeggiata non agonistica indetta dal Gruppo Ciclistico di Canino. L’evento, di carattere nazionale, prende il nome di “Bicincittà” e si svolge, per l’appunto, in diverse città d’Italia da aprile fino a settembre. Anche quest’anno Canino, quindi, non mancherà a questo importante appuntamento che ha come scopo quello di riunire grandi e piccoli all’aria aperta, promuovendo la sicurezza delle strade e la tutela dell’ambiente. La partenza è prevista per le 9,30 in Piazza Valentini e oltre che coinvolgere tutti i cittadini, le associazioni locali e tutti i ciclisti dei paesi limitrofi, professionisti e non, l’iniziativa ha interessato direttamente anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo Paolo III°. Per la manifestazione, il Gruppo Ciclistico di Canino ha previsto un percorso di circa 20 chilometri che spazia dalle vie del paese, fino ad arrivare ai bellissimi paesaggi naturali delle campagne che circondano Canino. Una manifestazione, quindi, che si propone non solo come un divertente momento d’incontro, ma anche come fattore di sviluppo della sensibilità verso l’ambiente e l’attività sportiva. Alla partenza verranno consegnate delle t-shirt a tutti i partecipanti e presso l’Azienda Agricola SMOM, diretta dal fattore Carlo Morelli, è prevista un’area ristoro dove tutti i ciclisti potranno rifocillarsi con bibite e merendine. Costantino Costantini, presidente del Gruppo Ciclistico, non manca di ringraziare, a tal proposito, tutti i singoli componenti del direttivo dell’associazione (composto da: Raffaele Amici, Angelo Amici, Marco Peretti, Luciano Buttarini, Ceppitelli Augusto, Reziere Ciuffi, Angelo Bachini, Gorizio Colagè e Angelo Paolini) che, con dedizione e impegno, si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione, la”vecchia guardia” del gruppo stesso, nelle persone di Angelo Amici, Raffaele Amici, Paolo Amici, Luciano Buttarini, Gorizio Colagè e Angelo Paolini, che con consigli e utili supporti hanno guidato l’organizzazione dell’evento, la BCC (Banca di Credito Cooperativo di Roma, filiale di Canino) sponsor ufficiale di Bicincittà, BikePoint, il Moto Club di Vulci, Egidio Costantini per l’assistenza tecnica dei ciclisti durante l’intero percorso, la Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Canino: Dott.essa Maria Rosa Troise, la Polisportiva di Montalto di Castro, la Cri di Canino, la Protezione Civile, la Stazione dei Carabinieri e la Polizia Municipale di Canino. Costantini ricorda, inoltre, che sabato 12 maggio, presso la tradizionale fiera merci di Canino, il Gruppo Ciclistico sarà presente con uno stand in cui avranno luogo i tesseramenti e le iscrizioni per l’anno 2012.

“Città di Tarquinia” Domenica le premiazioni

C

hiude i battenti domenica la V edizione del concorso musicale interregionale “Città di Tarquinia” dedicato agli studenti delle Scuole Secondarie di I grado ad indirizzo musicale delle Regioni Lazio, Toscana ed Umbria e con una sezione a loro dedicata, anche gli ex-allievi che frequentano la Scuola Secondaria Superiore. Alle ore 16,30 presso la chiesa di Santa Maria in Castello, Premiazione e Concerto dei Vincitori. La Provincia di Rieti mette a disposizione due borse di studio di entità suf�ciente a coprire l’importo delle tasse di frequenza per n° I anno nei percorsi pre-accademici o istituzionali di vecchio ordinamento, presso la sede delocalizzata di Rieti del Conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma. L’ evento è stato curato dal direttore artistico Prof.ssa Roberta Ranucci e dal direttore Organizzativo Dott.ssa Monia Meraviglia.


Giovedì 10 Maggio 2012

Viterbo & AltoLazio

NUMERI UTILI • Polizia di Stato 113 • Carabinieri 112 • Vigili del Fuoco 115 • Emergenza Sanitaria 118 • Guardia di Finanza 117 • Corpo Forestale 1515 • Telefono Azzurro 19696 • Fisco in linea (Ministero delle Finanze) 16474 • Unità di crisi (Ministero degli Affari Esteri) 06.36225 • Viaggiare Informati 1518 • Comunicazione Emergenza Salute Pubblica 1500 • Polizia Penitenziaria 1544 • Soccorso Stradale 116 • Telefono Donna 167861126 • AEROPORTO FIUMICINO -Informazioni 1478.65643 -Prenotazioni Nazionali 1478.65641 -Prenotazioni Internazionali 1478.65642 • FERROVIE DELLO STATO -Porta Fiorentina 0761.3161 -Uf� cio Biglietti 0761.316550 -Porta Romana 0761.303429 -Orte Scalo 0761.40281 • COTRAL -Ferrovia Roma - Viterbo 0761.307679 -Autolinee Riello 0761.344914 -Servizio Taxi 0761.340777 • QUESTURA -Passaporti e Permessi 0761.3341 -Vigili Urbani 0761.228383 -Aci 0761.344806 • OSPEDALE BELCOLLE -Centralino 0761.3391 -Pronto Soccorso 0761.308622 -Guardia Medica 0761.324221 -Croce Rossa 0761.304033 -Avis/Aido 0761.342890 • APT -Informazioni 0761.304795 -S. Martino al Cimino 0761.291003 • COMUNE DI VITERBO -Centralino 0761.3481 • PROVINCIA DI VITERBO -Centralino 0761.3131 • CAMERA DI COMMERCIO -Centralino 0761.29221 -Cefas 0761.345974 • BIBLIOTECHE -Ardenti 0761.340695 -Anselmi 0761.228162 • UNIVERSITÀ -S.Maria Gradi 0761.3571 -Agraria 0761.357544 -Scienze Matematiche 0761.347112 -Beni Culturali 0761.357606 -Economia 0761.357801 -Lingue 0761.357646

almanacco

11

Oggi al Cinema SORIANO NEL CIMINO

Cinema Florida Piazza G. Marconi, 12

PREVISIONI ASTROLOGICHE DI OGGI a cura di Fortunato 21 Marzo - 20 Aprile Ariete

“Chi troppo vuole nulla stringe”, dice il proverbio e dovrete proprio farne tesoro in questi giorni. Accontentarvi e’ quello che vi conviene: meglio che essere costretti poi ad azzerare quanto ottenuto, no? Per quanto riguarda il lavoro, provate a risolvere, una volta per tutte, i conflitti con un superiore che dimostra l’intenzione di non comprendere le vostre ragioni. Bene l’amore.

22 Giugno - 22 Luglio Cancro

La Luna vi rema contro. Imparate a temporeggiare, a non pretendere tutto e subito cio’ che vi siete messi in testa; un atteggiamento piu’ elastico e disponibile vi portera’ risultati decisamente migliori. Sotto il profilo sentimentale dimostrate le emozioni senza falsi pudori: siate diretti e solari, cosi’ conquisterete il cuore di chi ha saputo catturare il vostro. Bevete molta acqua.

23 Settembre - 23 Ottobre Bilancia

21 Aprile - 20 Maggio Toro

Grazie a capacita’ ed estro siete riusciti a rigirare molte situazioni problematiche a vostro favore: ora potete senz’altro sfruttarle al meglio. Non lasciatevi sviare in altre direzioni dalle persone che incrociate sul cammino. Tenete lo sguardo fisso sulla meta! Con il vostro magnetismo attrarrete persone speciali che illumineranno la vostra vita con progetti entusiasmanti.

23 Luglio - 22 Agosto Leone

L’amicizia e’ frutto di impegno, attenzioni reciproche, complicita’ e stima. Siete sicuri che le persone che vi circondano abbiano queste caratteristiche? Come fate a pretendere di essere capiti da chi e’ completamente sintonizzato su un’altra frequenza? Non create malumore cercando d’imporre i vostri ritmi, che sono diversi ed improponibili per alcuni collaboratori. Siate piu’ elastici.

24 Ottobre - 21 Novembre Scorpione

Maretta nei r a p p o r t i familiari: le vostre esigenze e quelle altrui oggi non s’incontrano. Si prevedono infatti rimproveri, a causa di acquisti costosi e inadeguati alle vostre possibilita’. Cercate un compromesso e non covate rancori! Giornata da vivere con cautela, nel rispetto dei ritmi e delle esigenze del corpo; distribuite le forze in modo equilibrato. State leggeri a tavola.

Gli astri vi spronano ad essere gentili con gli altri, non sempre comunque ci riuscite: il vostro sguardo e’ puntato altrove. Anche se volete dare una svolta sostanziale alla vostra vita, mantenete buoni rapporti con tutti. Tenete alta la guardia nel lavoro, sta arrivando un nuovo incarico che potrete portare a compimento velocemente e con buone probabilita’ di guadagno.

22 Dicembre - 21 Gennaio Capricorno

22 Gennaio - 19 Febbraio Acquario

Una persona cara che era sparita dall’orizzonte si riavvicinera’, se ammetterete la superficialita’ con cui avete trattato cose che la riguardavano. Fate in modo che i rapporti con gli amici acquistino spessore e profondita’. Siate piu’ autentici! . La Luna nel segno vi vuole belli e charmant; relax e ginnastica dolce faranno il resto, distendendovi e regalandovi piu’ gusto nella vita.

FARMACIE (reperibilità)

Sarete attratti da persone che vengono da giri diversi da quelli che avete frequentato finora: tenete alta la guardia, non lasciatevi travolgere dalla loro abilita’, dalla loro scaltrezza! Se avvertite stanchezza, rilassatevi, svagatevi; oltre a questo, adottate un’alimentazione ricca di ferro e vitamine, consumata soprattutto in un luogo tranquillo. Tutto bene in campo sentimentale.

21 Maggio - 21 Giugno Gemelli

P r e n d e t e distanza dalle situazioni che vi mettono a disagio o evidenziano una certa incomunicabilita’ esistente tra amici: date piu’ spazio alla voglia di avere un maggiore interesse e coinvolgimento col mondo che avete intorno. In amore, se dovete appianare delle incomprensioni con il chiarimento di alcune cose lasciate in sospeso, cogliete questo momento per farlo.

23 Agosto - 22 Settembre Vergine

La primavera vi sta sorridendo e v’invita ad i m p a r a r e nuove cose, a scoprire nuovi posti, a conoscere nuove persone, a pianificare nuove strategie. Concedetevi finalmente il piacere di fare un viaggio in una citta’ d’arte, che vi attrae in particolar modo. Sapete bene che la miglior medicina e’ l’amore e che piu’ riuscite ad essere sereni e disponibili, piu’ crescera’ il vostro benessere.

22 Novembre - 21 Dicembre Sagittario

Esprimete ai vostri cari approvazione, ascolto e partecipazione: scambiatevi anche tante coccole perche’ loro, ma anche voi, ne avete davvero bisogno. La loro presenza vi carichera’ al punto giusto, anche perche’ vi sentirete supportati nei vostri obiettivi. Tante idee, piani e progetti troveranno le condizioni ideali per concretizzarsi riscuotendo ammirati consensi.

20 Febbraio - 20 Marzo Pesci

Con Mercurio in Toro, in sestile, potete scrivere quella lettera d’amore che segnera’ in modo indelebile la vostra vita affettiva. Siate sereni, ma non dimenticate di ringraziare chi vi ha aiutato e vi e’ stato accanto nei momenti difficili! Se si parla di lavoro, vivete in uno stato di grazia che non capita di frequente; approfittatene per dare stabilita’ e resistenza alle vostre convinzioni.

RIPOSO

TARQUINIA

Cinema Etrusco - Multisala Via Della Caserma, 32

VITERBO

Cinema Genio Via Del Teatro Genio, 16 RIPOSO Cinema Trento Piazza Del Santuario, 51/A RIPOSO Cinema Trieste Viale Trieste, 30 CHIUSO

BAGNOREGIO

Cinema Alberto Sordi Via G. Matteotti, 2 C H I U S U RA

E ST IVA

CASTIGLIONE IN TEV.

Cinema Tevere Via Orvietana

RIPOSO

CIVITA CASTELLANA

Cinema Florida Via Del Forte, 26

RIPOSO

MONTEFIASCONE

Cinema Gallery - Multisala Via Cardinal Salotti, s.n.c. RIPOSO Multisala Flavia Via Della Croce, 1 RIPOSO

ORTE

Cinema Alberini Via Del Plebiscito, 10 RIPOSO

The Avengers 3D Orario: 17,15 - 19,40 - 22,00 To Rome With Love Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00 Hungers Games (In Digitale) Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00 Chronicle Orario: 18,00 - 20,00 - 22,00

VETRALLA

Cinema Excelsior Via Cassia, 277 - Cura di V. RIPOSO

VITORCHIANO Cine Tuscia Village - Multisala Multisala Località Pallone, Vitorchiano American Pie. Ancora Insieme Feriali: 20,15 - 22,30 Pref. e Mer.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 The Avengers 3D Feriali: 19,45 - 22,30 Pref. e Mer.: 17,00 - 19,45 - 22,30 Fest.: 17,00 - 19,45 - 22,30 Hunger Games Feriali: 19,45 - 22,30 Pref. e Mer.: 17,00 - 19,45 - 22,30 Fest.: 17,00 - 19,45 - 22,30 To Rome Whit Love Feriali: 20,15 - 22,30 Pref. e Mer.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 Ho Cercato Il Tuo Nome Feriali: 20,15 - 22,30 Pref. e Mer.: 18,00 - 20,15 - 22,30 Fest.: 15,45 - 18,00 - 20,15 - 22,30 Diaz Feriali: 20,15 Pref. e Mer.: 18,00 - 20,15 Fest.: 15,45 - 18,00 The Rum Diary Feriali: 22,30 Pref. e Mer.: 22,30 Fest.: 20,15 - 22,30 Inviate le Vostre Programmazioni a: redazione@opinioneviterbo.it Fax 0761.1890811

PREVISIONI METEOROLOGICHE

OGGI 10 MAGGIO

ACQUAPENDENTE Corso Taurelli Salimbeni, 1 (08,35-13,00 e Notturna)

FABRICA DI ROMA Via Roma, 79 (08,30-13,00 e Notturna)

MONTEFIASCONE Via Cardinal Salotti, 48 (08,30-13,00 e 16,30-20,05)

TUSCANIA Via Tarquinia, 53 (08,35-13,00 e 17,00-20,30)

ARLENA DI CASTRO Via Vittorio Emanuele, 128 (08,30-12,30 e 17,00-20,00)

FARNESE Via Principe Amedeo, 126 (09,00-13,00 e 17,00-20,00)

NEPI Via Roma, 19 (08,30-13,00 e 16,30-20,00)

VALLERANO Piazza Xerry De Caro, 14 (09,00-13,00 e 17,00-20,30)

BAGNOREGIO Piazza Trento e Trieste, 10 (08,30-13,00 e 17,00-20,00)

GALLESE Via Tronsarelli, 41 (09,30-13,00 e 17,00-20,00)

ORTE Piazza Del Popolo, 15 (08,30-13,00 e 16,30-20,00)

VETRALLA - CURA DI V. Via Cassia, 38/A (09,00-13,00 e 17,00-20,00)

CALCATA Piazza Risorgimento, 1 (09,30-13,00 e 16,30-19,30)

GRAFFIGNANO - SIPICCIANO Piazza Umberto I, 28 (09,00-13,00 e 16,30-19,30)

RONCIGLIONE Corso Umberto, 33 (08,30-12,55 e 16,30-20,00)

VILLA SAN GIOVANNI IN T. Piazza Savoia, s.n.c. (09,00-12,30 e 16,30-19,30)

CAPRANICA SCALO Via Della Stazione, s.n.c. (08,30-13,00 e 16,30-20,00)

GROTTE DI CASTRO Via Vittorio Veneto, 4 (09,00-13,00 e Notturna)

SORIANO NEL CIMINO Via E. Monaci, 96 (08,30-13,00 e Notturna)

VITERBO Viale Trieste, 36/A (08,35-13,00 e 16,30-20,00)

CAPRAROLA Via F. Nicolai, 141 (09,00-13,00 e 16,30-20,30)

MARTA Via Tuscania, 4/A (09,00-13,00 e 16,30-20,00)

SUTRI Piazza Del Comune, 34 (09,30-13,00 e Notturna)

VITERBO - BAGNAIA Viale Fiume, 6 (09,00-13,00 e 16,30-20,00)

CIVITA CASTELLANA Via Di Corte, 3/5 (08,30-13,00 e 16,30-20,00)

MONTALTO DI C. (Marina) Via Del Palombaro, 11 (09,00-12,30 e 17,00-20,00)

TARQUINIA Via Aldo Moro, (08,30-13,00 e 17,00-20,24)

VITORCHIANO Via Porsenna, 41 (09,00-12,40 e 17,00-20,00)

Giovedì 10 Maggio

Venerdì 11 Maggio

Ulter iore r imonta dell’alta pressione subtropicale sul M e d i t e r ra n e o centroccidentale. Giornata segnata da r e s i d u e ve l a t u r e s p a r s e in un contesto di tempo s o l e g g i a t o e p i ù c a l d o. Qualche locale e isolato r ove s c i o pomeridiano t ra S i m b r u i nu i e M o n t i d e l l a m e t a . Te m p e ra t u r e i n a u m e n t o, p u n t e d i 2 6 - 2 7 ° . Ve n t i d e b o l i o m o d e ra t i t ra N E e N O a l s u o l o, c o n r i n fo r z i a l largo delle coste laziali; deboli da NE in quota. Mari ov u n q u e quasi calmi o poco mossi, fino a mossi sul Lazio a l a r g o.

Il pomontorio a n t i c i c l o n i c o subtropicale è ben proteso sul Mediterraneo centrale e pilota correnti secche e molto miti sulle centrali tirreniche garanti di t e m p o s o l e g g i a t o, c o n al più lievi velature in t r a n s i t o . Te m p e r a t u r e in ulteriore aumento con punte fino a 30°C sulle pianure interne. Ve n t i d e b o l i d a N E , a regime di brezza debole sui litorali; deboli o moderati da NE in quota. Mari ovunque quasi calmi od al più poco mossi.


� �

SPORT

Giovedì 10 Maggio 2012

12

CAMPIONE

Bar Pratogiardino ringrazia Bonucci Nel calcio a cinque femminile successo dell’Oratorio Grandori contro l’Oriolo. Il programma del Palio dell’Arcata ad Acquapendente

N

ews sportive a 360 gradi.

RINGRAZIAMENTI A BONUCCI Il bar più bianconero di tutta Viterbo, Bar Pratogiardino vuole mandare un’enorme ringraziamento al nostro concittadino Leonardo Bonucci per aver contribuito alla conquista del 30° scudetto. Cordiali saluti da : Menichetti Savina , Giovanni Marinetti , Michel Marinetti e Michela Marinetti. E chissà che il buon Leo durante uno dei suoi soggiorni viterbesi non si rechi presso la struttura ricettiva di Pratogiardino per autografi e foto ricordo da campione d’Italia. C/5 DONNE, OK L’ORATORIO GRANDORI Successo del Grandori che sul campo di via della Mazzetta ha superato nella 27’ giornata del campionato di calcio a 5 femminile di Serie D provinciale l’Atletico Oriolo. Cosi’ in campo l’Oratorio Grandori: Dominici,Belli,Geri,Bracalente ,Stefani,Rossi,Spadini,Cerquitelli,Va nnini,Ranisi. All. Feliziani-Presti Atletico Oriolo: ni,Ferrini,Trifo ielli,Spinelli,Rossini,Guiducci.All.V alentini. Successo del Grandori che sul campo di via della Mazzetta ha

superato nella 27’ giornata del campionato di calcio a 5 femminile di Serie D provinciale l’Atletico Oriolo. La squadra di casa deve sopperire alle assenze importanti di Pintus e Palmi, mentre le ospiti hanno l’allenatore Giva squalificato. L’ Oriolo passa in vantaggio con Ferrini.La reazione del Grandori non si fa attendere e dopo alcuni tentativi arriva il pareggio per opera di Spadini che con un gran tiro da fuori permette al pallone di varcare la linea bianca dopo aver colpito la traversa. Ora la partita si fa vibrante con l’Oriolo che impegna Dominici, in gran forma, con Rossini e Guiducci e con il Grandori che replica con Rossi, che colpisce un palo, e con Cerquitelli. Ed è proprio “la capitana” a portare in vantaggio la squadra di casa. Così la partita si incanala come vuole mr. Feliziani : con la linea difensiva con Belli,Stefani e Spadini che contiene le avversarie e con le punte a portare ficcanti e pericolosi contropiedi concretizzati da Rossi porta a tre le marcature per il Grandori, dopo aver colpito un altro palo. Nel secondo tempo le squadre non riescono a segnare pur creando occasioni poi su un rilancio lungo della difesa, l’ Oriolo accorcia le distanze con Guiducci . A questo punto l’Oriolo spinge per cercare il pari, ma una scatenata Rossi, ottimamente lanciata da Bracalente, firma il quarto gol del Grandori portando a 41 il

Calcio, a Tuscania stage con Ze Maria Goleada per i giovanissimi Alta Tuscia

N

OLTRE IL CALCIO - Appuntamento a Viterbo il prossimo 28 maggio

Le scuole del Lazio fanno gol con lo Special Olympics

T

Bar Pratogiardino in festa per Leonardo Bonucci suo bottino personale. Poi la partita si fa nervosa e un po’ cattiva e ne fanno le spese Bracalente e Trifoielli che vengono espulse. IL PALIO DELL’ARCATA Contrariamente alle indiscrezioni trapelate nella tarda mattinata di Domenica, l’Edizione 2012 del Palio dell’Arcata non si svolgerà a Giugno ma alle ore 15.00 di Sabato 12 Maggio. Organizzato dall’Ippo Club ’87 di Acquapendente vedrà protagonisti cavalli e fantini del Palio

di Siena che dopo apposito sorteggio si trasformeranno per un pomeriggio in portacolori dei quindici gruppi che Domenica 20 Maggio si sfideranno per aggiudicarsi il più bel Pugnalone. Con confermatissimo mossiere Luciano Gigliotti, la “cifra del palio” vedrà impegnati nelle tre batterie preliminari nuove e vecchie conoscenze di “Piazza del Campo” che si disputeranno i primi due posti utili per raggiungere la finalissima (prevista a sette) a cui prenderà parte anche uno dei migliori terzi estratto per l’occasione a sorteggio.

ante scuole del Lazio fanno gol con Special Olympics. Nel Lazio, come in tutta Europa, il mondo del calcio si schiera in favore dell’integrazione e lo fa attraverso le decine di scuole di ogni ordine e grado che scenderanno in campo con Special Olympics. Quattro gli appuntamenti in programma nelle città di Latina, Roma, Rieti e Viterbo, organizzati dai team provinciali di Special Olympics. Eccoli, nel dettaglio: Roma, lunedì 14 maggio: percorsi per le scuole presso l’Istituto Comprensivo G. Pallavicini in via Don Pasquino Borghi 165 Latina, giovedì 17 maggio: percorsi per le scuole presso lo Stadio Francioni in piazzale Trampolini Rieti, venerdì 18 maggio: percorsi per le scuole

presso il campo Comunale ex-Scia in via del Terminillo Viterbo, lunedì 28 maggio (causa rinvio): percorsi per le scuole presso l’Istituto Istruzione Superiore Francesco Orioli in Via di Villanova Torna così l’atteso evento internazionale che coinvolge in tutto il vecchio continente 50mila Atleti con e senza disabilità intellettiva in centinaia di iniziative. In Italia sono circa 4.500 gli Atleti che saranno impegnati in percorsi, partite e tornei di calcio. Tutta la nostra penisola sarà contagiata dall’energia, la determinazione e il coraggio che trasmettono gli Atleti Special Olympics. Valori positivi assolutamente indispensabili che sono fondamentali per costruire una società fondata sull’inclusione sociale.

INAUGURAZIONE - Festa grande alla presenza di numerose autorità

Il battesimo del nuovo Palasport di Orte S

ella stagione che ha sancito il successo Campionato del Calcio Tuscia, la Categoria Giovanissimi Alta Tuscia allenata da Tecnico Angelo Pagliacci chiude con roboante successo esterno per 6-0 con il Vitorchiano. In rete per la gioia di tutto il gruppo e dei genitori che li hanno seguiti con passione e dedizione sei giocatori diversi: Marco Magrini, Federico Bacchi, Mirco Cecio, Dario Ronca, Francesco Del Segato, Samuel Pala.

Ze Maria a Tuscania

A TUSCANIA LO STAGE CON ZE MARIA Grande successo nelle scuole per la visita di Ze Maria che svolgera’ il suo camp, insieme all’ Asd Tuscania Calcio dal 2 al 16 giugno presso lo stadio dell’Olivo con doppie sedute di allenamento giornaliere. Insieme a Ze Maria ci saranno: - Ronca Riccardo team manager (Salernitana); Catalucci Massimo (Siena); Marcello

Nardini (co-fondatore cantera Barcellona), Del Duchetto Giuliano ( allenatore Figc Tuscania); Salvatori Tonino (allenatore figc Tuscania); Loreti Enzo (allenatore figc tuscania); Garofani Emanuele (allenatore figc Tuscania). Contigiani Giovannino (allenatore figc tuscania). Saranno ospiti numerosi giocatori di serie A tra i quali: Ceccarelli, Stendardo, Berardi, Zampa (s.s lazio), Viviani (As Roma), Piciollo (Salernitana)

i è svolta sabato scorso ad Orte la tanto attesa inaugurazione del nuovo Palazzetto dello Sport. Una struttura che i cittadini ortani ( e le varie squadre) hanno aspettato a lungo e che ora è diventato realtà. Una struttura completamente nuova e all’altezza delle aspettative che, seppur priva ancora delle gradinate, ha lasciato a bocca aperta tutto il pubblico presente. Un problema quello delle gradinate che comunque avrà una soluzione a breve come ha detto chiaramente il Sindaco Dino Primieri nel suo intervento. Un discorso breve quello del primo cittadino di Orte che ha spiegato i motivi del ritardo e si è scusato con i presenti per il tempo impiegato nella consegna dell’opera esortando poi chi usufruirà dell’impianto

e la comunità tutta al senso civico ovvero mantenere nel miglior modo possibile quello che è un bene di tutta la cittadinanza. Prima dell’intervento del Sindaco a parlare e benedire il Palazzetto era stato Don Mauro Pace che nella sua predica ha esaltato

l’importanza degli spazi comuni per l’aggregazione dei giovani in un momento in cui la vita è tutt’altro che semplice per tutti. Dopo le parole però è stato il momento dell’attività fisica. A scendere in campo per primo è stato il Volley con una esibizione di giovani

ragazze. Subito dopo è toccato al tiro con l’arco nudo ed infine è stata la volta del calcio a 5 con la sgambata tra La Cascina Orte e Ortana. Al termine della manifestazione si è passati al consueto e apprezzatissimo buffet inaugurativo. (Ale Urs.)


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

13

SPORT

Giovedì 10 Maggio 2012

COPPA LAZIO - La Castrense asfalta l’Audace Carchitti per 0 - 3. Finale contro il Ciampino

Raspoli:“Abbiamo tirato fuori gli attributi” L

a Castrense approda alla �nale di Coppa Lazio travolgendo l’Audace Carchitti con un netto 0-3 che poco lascia alle recriminazioni avversarie. A nulla sono valse le provocazioni dei support locali che, ancor prima dell’incontro, hanno tentato di innervosire i gialloblu con minacce e offese verbali. A decidere il match i ‘soliti noti’ ossia Nobile, Pacenza e Randazzo. Le reti, tutte nella ripresa, hanno piegato gli avversari anche nello spirito che, pur

SERIE D Oggi saranno visionati i classe ‘95 ,‘94 e ‘93 della Lazio

di non essere travolti dall’onda gialloblu hanno chiesto sottovoce di risparmiarli. Nella �nale la Castrense affronterà il Ciampino, vittorioso contro il Castelverde. Il tecnico Raspoli, al termine dei 90’ non nasconde la soddisfazione per il successo ottenuto dai suoi ragazzi: “Abbiamo disputato una partita straordinaria in un clima surreale. In tanti anni di calcio ho assistito poche volte ad un tifo così rovente. Per vincere queste partite servono uomini veri, con gli attributi, e devo dire che i miei

giocatori hanno dimostrato di averne a dismisura.” Il cambio di Pacenza era stato calcolato? “Sul due a zero ho preferito evitargli il rischio di rimediare un giallo. Era in dif�da e non potevamo permetterci di perderlo per la �nale e comunque, Randazzo (subentrato a Pacenza) ha chiuso i conti de�nitivamente realizzando il terzo gol.” Per fortuna che c’era la terna arbitrale: “Dagli spalti è volato di tutto, parolacce, bestemmie, offese a chiunque. Non sa-

rebbe stato facile gestire un incontro per un solo arbitro. Faccio i complimeti ai direttori di gara ed alla commissione che li ha scelti per la serietà ed il coraggio che hanno dimostrato in tutto l’arco dei 90’.” Questo l’undici che ha asfaltato l’Audace Carchitti: Izzi, Turay, Isidori (Alesini), Parla, Calistri, De Felici, Camilli ( Morabottini), Brizi, Bisozzi, Nobile, Pacenza ( Randazzo). Unico ammonito per la Castrense De Felici che non essendo in dif�da farà parte

Nella foto Andrea Pacenza della �nalissima. Per gli ospiti addirittura tre espulsi dalla panchina, oltre che il doveroso intervento delle forze dell’ordine durante l’intervallo per sedare il clima di escandescenza creatori.

Dopo una prova di forza di questo tipo dif�cilmente il Città di Ciampino potrà mettere in crisi la corazzatta di Vincenzo Camilli. La storia è pronta per essere riscritta.

Foto Andrea Di Palermo

F

orse è ancora presto per parlare di mercato in entrata, ma quel che è certo, è che ora di parlare di riconferme e tagli. Il presidente Carlo Graziani, presente al Rocchi per l’ultima e vittoriosa partita casalinga dei Giovanissimi Regionali Elite, fa il quadro della situazione ed anticipa chi, seppur in una stagione avara di soddisfazioni. si è meritato la riconferma per la stagione agonistica 2012/2013: “La società ha trovato un accordo per la riconferma di Mattias Vegnaduzzo, Antonino Barra, Matteo Santi e Marco Cherubini. I quattro faranno parte della rosa gialloblu a prescindere dall’evolversi della situazione, mentre per gli altri il discorso è ben di-

“Allestiremo una rosa da primato” Graziani conferma il bomber Vegnaduzzo tenendo i fari puntati su sui giovani della Lazio verso.” A cosa si riferisce? “La società in alcuni casi ha fatto grandi sacrifici ed è stata ripagata con prestazioni non all’altezza. In questi casi il taglio sarà automatico. Per chi ha lavorato ed ha intenzione di continuare a dare il proprio contributo sarà necessario una trattativa

per stabilire un ingaggio adeguato.” Oggi saranno visionati i classe ‘93 - ‘94 - ‘95 della Lazio, c’è qualche colpo in canna? “Quest’anno abbiamo pagato la carenza tecnica dei nostri under, vogliamo inquadrare i migliori e se possibile portarli a Viterbo. Ovviamente il discorso

non si fermerà a questo stage, terremo sott’occhio le diverse realtà del calcio laziale e non solo per scegliere il meglio possibile.” A partire dalla prossima stagione la Lega Pro verrà unificata. In un colpo solo si potrebbe tornare al calcio che conta, sente questa responsabilità?

“A dire il vero dovevamo già esserci, purtroppo la stagione non è andata come previsto sia per errori tecnici che societari. Siamo consci degli errori fatti e ne faremo tesoro per allestire una rosa da primato. Sono troppi anni che puntiamo a vincere senza ottenere alcun risultato. Viterbo è una città che per tradizione

e blasone non può essere esclusa dai professionisti.” La volontà da partre della dirigenza sono chiare, la Viterbese deve uscire dal pantano dei Dilettanti. Le parole unitamente al campo nella maggior parte dei casi non bastano, dovranno seguire i fatti. Un’idea c’è, fuori le figurine dentro i calciatori.

iL

L

L

CALCIO SECONDA CATEGORIA - A tu per tu con il presidente Alfredo Boldorini

Bassano Romano esulta per la “salvezza” Il massimo dirigente ha promesso un grande impegno anche nella prossima stagione

Un risultato eccezionale”. Queste le parole di Alfredo Boldorini all’indomani della salvezza conquistata dal Bassano calcio domenica scorsa contro il Caprarola. Risultato ancora più significativo se si pensa che è avvenuto con due giornate di anticipo rispetto alla conclusione del campionato regionale Figc in un girone, il B, altamente competitivo. Forse il più complesso della regione in relazione

allo stato dei risultati. Dove i giochi per la retrocessione incredibilmente sono ancora aperti. Soddisfattissimo il presidente rossoblù.

A TU PER TU “A nome della società esprimo soddisfazione per l’epilogo di questa annata. E’ presto per fare bilanci – aggiunge Alfredo Boldorini -. Quando avremo chiara tutta la

situazione, a bocce ferme, faremo un resoconto dettagliato. Anche perché ci saranno altre novità di rilievo su cui discutere. La situazione nel suo complesso infatti è tutt’altro che statica. Nel frattempo, in base a questi elementi, posso dire tranquillamente che i ragazzi ed il mister hanno fatto un lavoro egregio. Credo il miglior risultato di sempre da quando sono alla guida del Bassano. Ci hanno dato un esempio di abnegazione e di unione fuori dal co-

mune. Con uno spirito di corpo fuori dal normale hanno prima risolto le emergenze di inizio campionato, hanno fatto gruppo subito e sono stati bravi a rimanere tali per tutta la durata del torneo, superando molte criticità sia interne che esterne allo spogliatoio. Un particolare elogio va fatto a mister Mele che si è sobbarcato di tutto il lavoro, anche quello ‘sporco’ lasciato da altri ed ha condotto i suoi al raggiungimento dell’obiettivo”. UN GRAZIE AI TIFOSI Molti gli attestati di stima ricevuti. “Ringrazio i tanti tifosi e addetti ai lavori che ci hanno manifestato vicinanza e affetto per il risultato ottenuto.

Sono cose che fanno piacere e che fanno morale per il proseguio delle attività. Il progetto del Bassano? Il progetto sociale e sportivo del Bassano calcio nato nel 2008 e rivolto esclusivamente ai ragazzi del posto continuerà anche nella stagione 2012/13. A questo proposito lunedì

sera abbiamo riunito il consiglio direttivo e abbiamo fatto il punto della situazione. Abbiamo individuato le priorità ed i tempi di intervento”. Una stagione che quindi si è chiusa al meglio per una compagine che mette al primo posto i valori sociali che lo sport


� �

sport

SPORT

14

Viterbo & AltoLazio

Giovedì 10 Maggio 2012

SERIE D

Il derby tra giovanissimi si tinge di gialloblu Nel pre-gara i ragazzi di Viviani rendono omaggio al nostro Leonardo Bonucci Foto Andrea Di Palermo

I leoncini classe ‘97 della Viterbese vincono e convincono nel derby interno contro la Foglianese con un parziale finale di 3-0. A griffare il match un calcio di rigore di Martinelli al 24’ e due calci piazzati diManoni al 4’ st e di Paolelli al 17’ st. Nel pre-gara i ragazzi di Viviani hanno salutato il nostro Leonardo Bonucci, fresco campione d’Italia con la Juventus, con uno striscione. Chi sa che non gli tornino in mente i trascorsi giovanili in gialloblu? L’incontro, a dispetto del risultato, ha visto una Foglianese grintosa, decisa e ben messa in campo (merito del tecnico Siddi). A fare la differenza sono stati la maggiore freschezza atletica dei gialloblu e la classe dei suoi individualisti (Fioretti più volte da appalusi), che alla lunga hanno sfiancato gli avversari. A fare da cornice al match lo stadio Rocchi, con la dirigenza viterbese a stropicciarci gli occhi per i suoi Giovanissimi.


Viterbo & AltoLazio

� �

sport

15

SPORT

Giovedì 10 Maggio 2012

CALCIO A 5/SERIE D - La squadra mantiene sei punti di vantaggio sul Ronciglione

La Virtus Monterosi non ha rivali

Siamo alle battute finali del torneo

S

i è disputato il penultimo turno del Girone A della Serie D di

Calcio a 5, con la Virtus Monterosi che ipoteca il titolo battendo 6-1 la Virtus

Ceramica Flaminia grazie alle doppiette di Bussu e Stocchi e le reti personali di Spagnuolo e Tudosa. Per i flamini, il gol del bomber del torneo Valerio Carosi, autore di ben 48 marcature stagionali. I monterosolini dunque conquistano il campionato con un ruolino di marcia impressionante: 19 vittorie e sole 4 sconfitte con ben 124 gol all’attivo e 56 subiti. Michael Stocchi è stato il miglior marcatore della squadra con 27 sigilli per-

sonali. Vince anche la seconda: il Ronciglione 2003 va infatti a vincere 5-4 sul campo del Real Pool, con gol di Fiorentini (2), Medde, Morandi e Sena. Per i viterbesi in evidenza Vizzini, autore di un tris di gol, e Baldassarre. Successo interno per la Polisportiva Cicram contro la Nepi Sport Event: finisce 5-4 con i padroni di casa che timbrano il cartellino con Petriaggi (2), Bianchini, Carletti e Mattei. Vittoria anche per la

Grande successo per i monterosolini Virtus Corchiano, che supera il Civita Castellana Calcio Giovanile grazie al risultato di 5-3. Per la Virtus in gol Montanini (2), Crocetti, Fiaschi e Tesfaie mentre i civitonici hanno gonfiato la rete con Galbo, Stefanelli e Tranquilli.

Infine, lo Sporting Vignanello va a vincere 5-3 sul campo del Vasanello in virtù della tripletta di Georgescu e della doppietta di Periosara. In questo turno ha riposato il Caprarola. G.L.

TERZA CATEGORIA Gli oriolesi si impongono di misura in casa di GABRIELE LUDOVICI

L

a Terza Categoria continua ad offrire uno spettacolo caratterizzato da grande incertezza, in entrambi i gironi. Andiamo a riepilogare quanto è accaduto nei due gironi in questa 26ª Giornata, partendo dal big match del Girone A. L’Oriolo Calcio è infatti riuscito a superare la Po l i s p o r t i v a Cicram per 10, riuscendo a raggiungere i ronciglionesi in testa alla classifica. Inoltre, gli oriolesi hanno anche da recuperare una partita ed in questo modo potrebbero staccare la Cicram ed involarsi verso il primato solitario. Matchwinner della partita è stato Pasquali, che ha realizzato la rete della vittoria. Nel prossimo turno l’Oriolo giocherà a Corchiano, mentre la Cicram osserverà un turno di riposo.

L’Oriolo Calcio può festeggiare un importante successo

La Tarkna non fallisce contro il Barbarano Romano

Colpaccio Oriolo, raggiunta la Cicram Finisce 1-0 ed ora le due formaizoni condividono il vertice con 59 punti La Doc Gallese non riesce a raggiungere il terzo posto, pareggiando 1-1 sul campo della Virtus Corchiano dopo essere passata in vantaggio con Meraglia. Nella ripresa, il gol di Micci mantiene le due squadre distanti un punto. Vince invece il Tarkna

Tarquinia per 4-2 contro un Barbarano Romano decimato dalle assenze. I tarquinesi con questo successo raggiungono la quinta posizione in classifica agganciando proprio il Barbarano Romano. A pari punti con queste due squadre c’è anche il Santa Maria Assunta, che

batte 1-0 gli Amatori Monte Romano; vince tra le mura amiche anche la compagine dell’Accordia, che supera per 3-2 il Castel Sant’Elia. Il Civita Castellana vince 4-1 contro l’Atletico Tarquinia conquistando l’ottavo successo interno, mentre i civitonici versione Calcio

Giovanile conquistano l’unica vittoria esterna della giornata sul campo degli ultimi della classe, l’Oratorio Grandori: finisce 0-1. In questo turno ha riposato la Vicus Ronciglione. Classifica: Oriolo e Pol. Cicram 59 pt., V. Corchiano 47, Doc Gallese, Tarkna T.

e S. Maria Assunta 46, Accordia 41, Civita Castellana 34, Am. Monte Romano 28, Castel S. Elia 23, V. Ronciglione 17, Civita Castellana CG 16, A. Tarquinia 8 ed O. Grandori 3. Pol. Cicram e V. Corchiano hanno una partita in più, l’A. Tarquinia una in meno.

TERZA CATEGORIA- Il team del bomber Pani si riappropria del primato

Bomarzo, tre punti d’oro: cadono la Virtus e lo Sporting

Sandro Bannella, presidente del Bomarzo

N

el Girone B, il Bomarzo si riappropria della vetta della classifica portandosi a +3 dal secondo posto con due partite da recu-

perare. Questo perchè il Bomarzo ha vinto, mentre le altre due pretendenti (Virtus Acquapendente e Sporting Bagnoregio)

sono tornate a casa con le celeberrime pive nel sacco. I bomarzesi hanno regolato 3-0 il Sipicciano, conquistando il decimo successo in casa del campionato e confermando la miglior difesa (26 reti al passivo) riuscendo a reagire alla scarsa vena delle ultime giornate. Risultato che assume connotati di grande importanza, visti gli altri risultati: gli acquesiani infatti vengono sconfitti a Bolsena per 3-1, mentre i bagnoresi cadono a Canino anch’essi sotto una tripla marcatura dei padroni di casa (3-2). Successi che esaltano gli ottimi rendimenti interni di bolsenesi e caninesi, mentre per le due contendenti al titolo (specialmente per lo Sporting che non ha partite da recuperare) il

terreno perduto rischia di diventare un campo minato: staremo a vedere. L’Onano Sport vince 40 sul campo del fanalino di coda Real Pool Viterbo confermandosi squadra da trasferta: questa è l’ottava vittoria in viaggio della formazione onanese, che è anche la squadra che di gran lunga ha segnato più gol fuori casa (28). La Lubrianese, a sorpresa, rifila un poker all’Arlenese: 4-1 il risultato finale. Vittoria esterna infine per il Real Montefiascone sul campo del Real Vitorchiano: finisce 0-2. In questo turno ha riposato il Giglio Zepponami. Classifica: Bomarzo 54 pt., V. Acquapendente 51, S. Bagnoregio ed Onano 50, Bolsena 38, Canino 35, Oratorio MDF ed Arlenese 34, Sipicciano 32, R. Mon-

Le ultime giornate saranno decisive tefiascone 28, G. Zepponami 26, Lubrianese 25, R. Vitorchiano 20, Grotte S.S. 19 e Real Pool 15. S. Bagnoregio, R. Montefiascone e Real Poot hanno una partita in più, Bomarzo, Oratorio MDF, Arlenese e Grotte S.S. una in meno.

A guidare le classifiche marcatori troviamo sempre Farnetti dell’Oriolo Calcio con 25 reti per quanto riguarda il Girone A, mentre invece nel Girone B il capocannoniere è ancora Pani del Bomarzo a quota 28 gol. G.L.


CA**0!

����������������������������������������

����������������������� ��������������������������������������������������������������� ������������������������������������������������������������������������� ��������������������������������

�������������������������������������������������������������������������������������

���������������������������������������������������������

L'Opinione di Viterbo - 10.05.2012  

L'Opinione di Viterbo - 10.05.2012

Advertisement