Page 1

Anno I Numero 11

San Cirillo Domenica 27 Giugno 2010

In cittĂ la magia di Ludika 1243 Alla pagina 7


2

VITERBO

Nuovo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

“E’ tutto un equivoco. I prodotti nei cestini non erano affatto scaduti”

Cibo scaduto alla Cri, parla il supermarket VITERBO - In seguito allo scandalo scoppiato venerdì sui media cittadini per la questione “cibi scaduti ai volontari della Croce Rossa Italiana” è intervenuto ieri il proprietario del supermercato viterbese finito nell’occhio del ciclone. “I generi alimentari che abbiamo consegnato alla Croce Rossa Italiana non erano affatto scaduti ma, come hanno constatato e verbalizzato i Nas in occasione del sopralluogo, erano prossimi alla scadenza”, queste le parole del signor Piergiorgio Natali, titolare del supermarket. Il fatto è balzato agli onori della cronaca in seguito alla denuncia del commissariato straordinario della Cri Francesco Rocca perché in uno dei cestini da pranzo forniti all’organizzazione è stata trovata una mail, in stile pizzino, con scritto: “Inserire nei cestini prodotti alimentari scaduti ma che non si veda la scadenza”. “Ho inviato io l’e-mail in questione - ha dichiarato il manager - per disporre di utilizzare dei cibi che sarebbero scaduti 4-5 giorni dopo. Si tratta di confezioni as-

solutamente di prim’ordine che togliamo dagli scaffali perché alla gente non fa piacere acquistare prodotti prossimi alla scadenza. Li utilizziamo solo per il consumo immediato, quindi prima della scadenza. Oppure li consumiamo in famiglia e in alcuni casi li offriamo in beneficenza”. Secondo Natali, gli stessi Nas, che hanno eseguito un’accurata ispezione del supermercato, “hanno verbalizzato di aver trovato, in un apposito locale-magazzino, uno scaffale contenente confezioni prossime alla scadenza. La mia e mail, finita nel cestino, si riferiva a quelli. Da moltissimo tempo collaboriamo con la Croce Rossa - conclude il titolare - e non abbiamo mai avuto problemi. Spero che tutto questo polverone si abbassi e i rapporti tra noi e la Croce Rossa possano nuovamente tornare sereni”. Intanto la notizia ha fatto il giro della città causando sdegno presso l’opinione pubblica locale. Tutto sembra destinato a rientrare.

Il centro storico è prigioniero di un “serpentone” continuo

Movida viterbese rovinata dalle auto Praticamente impossibile passeggiare serenamente nel cuore della città VITERBO - Movida rovinata, guastata, dimezzata, inquinata. Movida viterbese. Eppure c’è di notte un sacco di gente, specie in questo inizio estate, che si riversa nei vicoli del centro storico per trascorrere qualche ora con la propria famiglia, con gli amici, qualcuno mano nella mano con la sua lei o viceversa. A calamitare le persone verso San Pellegrino ci stanno pensando gli appuntamenti in cartellone per questo 2010. Appuntamenti nella maggior parte dei casi noti, affermati, capaci di attirare pubblico. In questo fine settimana per esempio nella parte antica di Viterbo va in scena Ludika. Manifestazione di successo che lascerà il passo a settimana in corso a un’altra, forse la più grande, perla degli eventi viterbesi: Caffeina. Tutto questo di fatto è sotto minaccia, guastato da un traffico assurdo e forsennato. Traffico fatto da persone che hanno il sottoschiena al piombo e che di fatto per girare hanno sempre e comunque bisogno della macchina. Il problema è che tutto questo non dovrebbe essere

permesso. E’ un qualcosa di barabarico pensare che i pedoni, in libera uscita nelle ore notturne per i vicoli e le strade del centro, debbano fare i conti con motori rombanti e tubi di scappamento fumanti. Perchè non fare come altrove? Perchè non chiudere, come per altro è stato ventilato alcune settimane fa, il traffico dentro le mura. Almeno di notte. Il problema non riguarda infatti soltanto la zona di San Pellegrino e in particolare via San Lorenzo e Cardinal La Fontaine. Riguarda anche corso Italia e perchè no? il boulevard di via Marconi. La chiusura del centro è una questione che dovrebbe scattare con molta rapidità ogni anno all’arrivo della primavera. Tutto questo per costruire una città meglio vivibile e più allineata agli standard di qualità della vita delle migliori città. Ne abbiamo veramente bisogno e finchè non sarà la politica a dettare questa esigenza sono vane le speranze che i “culidipiombo” (sottospecie di viterbesi) rinuncino a sgassare e a fare lo slalom gigante tra i pedoni in queste notti d’estate viterbese.

34enne pregiudicato beccato dagli agenti della mobile mentre compiva atti vandalici

Rovina auto in sosta, denunciato Il fatto si è svolto nella nottata di venerdì al Murialdo

Danneggia auto in sosta, denunciato. Gli agenti della volante della Questura di Viterbo, lo scorso venerdì notte durante i servizi di controllo del territorio, hanno sorpreso in via Monte San Valentino, nel quartiere Murialdo, un uomo che stava danneggiando alcune macchine parcheggiate nella zona. L’uomo, era in un evidente stato confusionale dovuto probabilmente all’assunzione di alcolici. Così, ha iniziato a diveire gli specchietti retrovisori esterni di cinque autovetture in sosta di fronte il parcheggio anti-

stante il centro commerciale Murialdo. Dopo aver rintracciato subito due dei proprietari dell’auto, l’uomo è stato denunciato per atti vandalici. Si tratterebbe di un 34enne, conosciuto alle forze dell’ordine per piccoli precedenti penali, riguardo l’utilizzo di sostanze stupefacenti.

Un anno di divertimento e allegria

Auguri al Bar Tizio

TANTISSIMI auguri al Bar Tizio che nei giorni scorsi ha compiuto il primo anno della sua nuova gestione. Sotto la perfetta guida del titolare Fabrizi Davide, la cortesia, competenza e bellezza delle bariste Raffella, Federica

e Francesca, il locale è diventato uno dei punti di incontro più importanti per la gioventù ortana. A Davide e i suoi collaboratori e collaboratrici vanno i complimenti della redazione e di tutti i clienti.


3

CRONACA

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

NEWS A sinistra la situazione del mare sulla costa di Pescia Romana A destra una panoramica su Tarquinia La zona rossa indica un’area non balneabile per inquinamento

Il viterbese unica perla nella catastrofica situazione del litorale laziale

NELLO stesso giorno in cui Legambiente diffonde un dossier pesantissimo sullo stato di salute delle coste laziali siamo voluti andare a verificare lo stato di salubrità del mare in prossimità delle coste che fanno capo alla nostra provincia. Legambiente ha sintetizzato la situazione mettendo in evidenza che ogni chilometro di costa laziale è interessata da quasi due reati, la precisione percentuale parla di 1,8%. E’ così che con 636 infrazioni accertate, 998 persone denunciate e arrestate, oltre a 486 sequestri il Lazio si piazza al sesto posto (salendo di una posizione) nella classifica del “mare illegale” in Italia; lo troviamo invece al quinto posto (in crescita di due posizioni) nella graduatoria che considera le infrazioni per km di costa: che nel Lazio sono 1,8. La nostra regione si conferma al sesto posto nella classifica dell’abusivismo edilizio sul demanio con 275 infrazioni accertate, 356 persone denunciate e arrestate, oltre a 142 sequestri. Va appena meglio la situazione nel settore scarichi illegali, dove il Lazio si piazza al settimo posto (scendendo di una posizione) con 131 infrazioni accertate, 212 persone denunciate e arrestate,

Mare pulito sulle coste viterbesi

Inquinati i tratti nei pressi del Tafone, Marta e Fiora La situazione su Montalto Marina. Immagini tratte dal sito ‘Portale Acque’: www.portaleacque.it

oltre a 106 sequestri. Ma basta consultare la stima degli abitanti non serviti dal servizio di depurazione, per vedere schizzare la regione al terzo posto con una copertura della depurazione pari al 74,1% (copertura fognature all’85,3%) e quasi un milione e mezzo di persone (1.471.604 per la precisione) con scarichi che

vanno direttamente nei fiumi o nel mare. Un dato “trainato” dalla situazione romana che vede 81.563 abitanti ancora non allacciati al servizio di depurazione (che ha un’efficienza del 97 per cento). Infine un accenno alla pesca di frodo: nel corso del 2009 nel Lazio sono stati sequestrati 2.108 kg di pesce, 45 kg di novellame e 13

di molluschi. I sequestri di attrezzi da pesca sono stati invece 63. È il quadro che emerge dal dossier “Mare Monstrum 2010”, il rapporto annuale con i numeri e le storie di illegalità ai danni del mare e della costa diffuso da Legambiente durante la presentazione della XXV edizione della campagna di monitoraggio e sensibilizzazio-

ne di Goletta Verde. Ma da tutta questa situazione di pesantezza assoluto la costa della Tuscia sembra salvarsi. I reati sono massimamente concentrati nel tratto di costa più a sud del viterbese. Anche dai dati forniti su ‘Portale Acque’ emergono dati rasserenanti. Il controllo delle coste di Tarquinia, Montalto,

Grande attesa per l a prossima udienza che si terrà il 9 luglio 2010

Crollo Bmw, si avvicina la fase finale CONTINUA la vicenda giudiziaria riguardo il crollo della concessionaria Bmw avvenuto il il 23 aprile 2004, dove perse la vita un operaio e rimasero feriti altri due colleghi. Un’udienza molto impegnativa da un punto di vista tecnico. Le schermaglie da parte della difesa dell’ing. Giuseppe La Grutta rappresentato legalmente dall’avvocato Giovanni Massatani, con il Pubblico Ministero, Franco Pacifici non sono passate di certo inosservate alle persone presenti in aula. Cardarelli e La Grutta, insieme al titolare della

Bmw Fabio Leonardo, al direttore della sicurezza Paolo Taurchini al titolare della Pavistamp Eraldo Di Giacomoantonio agli amministratori della Euroedilizia di Civitavecchia Luigi e Simonetta Vespignani sono imputati, a vario titolo, di omicidio colposo, lesioni e violazione della legge sulla sicurezza. La principale causa del dibattimento è stata legata alla testimonianza tenuta dall’ingegner La Grutta che ha detto che le condizioni del solaio erano già precarie precedentemente al crollo ed ha affermato che la sua pre-

senza sul cantiere è stata sempre correlata a quella della figura di Cardarelli. Inoltre l’ingegnere ha puntualizzato che a suo parere non era determinante scrivere la presenza sul libro dei lavori, proprio per questo il 24 marzo 2003 lui la contesta e non si ricorda con precisione. Il suo legale Giovanni Massatani ha subito ribattuto che l’ingegner La Grutta si è rifatto a tutte le norme vigenti in materia mentre a suo parere, il progetto non era errato ma non è stato rispettato nella sua applicazione.

Poi è stata la volta dell’audizione di Luigi Vespignani, amministratori della Euroedilizia di Civitavecchia che ha solamente detto che la gettata di cemento fatta dagli operai è stata di 11 cm, invece di 5 cm, ma lo spessore con i lavori sarebbe aumentato lo stesso, quindi gli operai avrenbbero svolto solamente il loro compito assegnatogli, sotto gli occhi vigili dell’Ingegner La Grutta. Il Giudice Italo Centaro dopo aver svolto le varie formalità del caso, ha rinviato la prossima udienza al 9 luglio 2010. Silvia Ciccioni

Pescia Romana ha fatto emergere una situazione piuttosto tranquilla. Quasi tutti i nostri chilometri di costa risultano puliti e quindi balneabili. Da evitare le zone nelle prossimità dei fiumi. Nella zona di Pescia Romana conviene tenersi lontani dal Tafone. Per altro l’inquinamento di questo fiume è minimo e interessa solo l’area immediatamente adiacente. Guardare la cartina in alto a sinistra per credere. Peggiore è la situazione intorno al fiume Marta, per la costa di Tarquinia. Qui bisogna battere alla larga dal fiume in questione. Stesso discorso per il Fiora a Montalto Marina. La regola da rispettare per la tutela della vostra salute a questo punto è solo una: stare alla larga dai fiumi e per il resto godetevi l’estate.


4

Nuovo Viterbo Oggi

POLITICA COMUNE

Domenica 27 Giugno 2010

Il consigliere Umberto Fusco attacca l’assessore e chiede un chiarimento all’interno della maggioranza

“Bartoletti rappresenta se stesso” “Non accetto di essere attaccato dal suo partito con accuse false e gratuite” VITERBO - “Bartoletti non ci rappresenta più e se vogliamo dirla tutta anche il suo operato è stato deludente visto che ha pensato solo a far volare gli aeroplani”. Ormai è guerra aperta fra l’assessore all’aeroporto e i suoi vecchi amici di Viterbo Vola, oggi al gruppo misto. Il consigliere Umberto Fusco non ha affatto gradito l’intervento di Renzo Poleggi, esponente di Tuscia Vola e fedelissimo di Bartoletti, che ha criticato con un comunicato la richiesta di Fusco relativa alla messa in sicurezza della strada Montarone. A detta di Poleggi, Fusco arriva in ritardo rispetto all’impegno di Tuscia Vola e dello stesso Bartoletti. “Questo signor Poleggi – attacca Fusco – parla a sproposito, e soprattutto scrive cose non vere. Della strada Montarone mi sono occupato più volte anche prima che diventassi consigliere comunale. Nel 2004 con altri residenti della zona scrivemmo addirittura una lettera al Prefetto che mi vide fra i primi firmatari. Ho proseguito il mio impegno in consiglio comunale

come delegato del sindaco Marini alle strade rurali presentando ben due interrogazioni a distanza di tempo sull’argomento”. Ma Fusco è soprattutto contro Bartoletti che punta il dito: “Marini deve prendere atto che all’interno del consiglio comunale ci sono stati dei cambiamenti. Non può ignorare che il gruppo di Viterbo Vola che aveva indicato Giovanni Bartoletti come proprio assessore non esiste più,

si è sciolto e i suoi tre consiglieri stanno al gruppo misto. Una scelta che è stata proprio determinata dal venir meno del rapporto di fiducia fra il gruppo consiliare e l’assessore di riferimento. Già da tempo Bartoletti non ci rappresenta più. Credo che come consiglieri facenti parte di questa maggioranza, abbiamo il sacrosanto diritto di chiedere la revisione dell’assetto di giunta e di veder rappresenta-

te le nostre istanze da un nuovo assessore”. Il che tradotto significa che Bartoletti deve andare a casa. “Non siamo stati noi a volere la rottura – aggiunge Fusco – è stato Bartoletti che ha ritenuto opportuno non coinvolgere i suoi consiglieri nelle decisioni. E oggi questo signor Poleggi si permette di venire a sindacare il mio operato di consigliere delegato alle zone rurali. Ci spieghi piuttosto cosa ha fatto in questi due anni l’assessore Bartoletti nei settori di sua competenza”. Accuse pesanti che sembrano non lasciare margini di ricucitura. “Non è ammissibile che un consigliere della maggioranza eletto dai cittadini e per giunta delegato del sindaco, debba subire gli attacchi da un partito che di fatto è capeggiato da un assessore che rappresenta soltanto se stesso”. Fusco chiede a questo punto un chiarimento nella maggioranza: “Credo che un chiarimento sia ormai inevitabile – sostiene il consigliere del gruppo misto – sono pronto se necessario a rimettere la delega nelle mani del sindaco Marini”. A Fusco è arrivata ieri la solidarietà di diversi colleghi della maggioranza che stanno

nel gruppo del Pdl. Anche perché alle ultime elezioni provinciali, diversamente da ciò che sostiene il signor Renzo Poleggi, l’impegno di Fusco e Spadoni è stato premiato dagli elettori viterbesi. La Lega del Lazio, lista messa in campo proprio dai due, ha raccolto infatti più voti di Tuscia Vola senza avere né assessori, né poltrone pesanti. La gente ha apprezzato l’impegno e la serietà che Fusco e Spadoni hanno posto in questi due anni al servizio dell’amministrazione per risolvere le problematiche della gente. E se chiarimento nella maggioranza ci sarà c’è da star certi che sarà favorevole ai consiglieri e assai sfavorevole a Bartoletti che è sempre più inviso anche al gruppo del Pdl. A proteggerlo pare sia rimasto solo il sindaco Marini visto che anche con i colleghi assessori i rapporti non sarebbero dei più idilliaci. Solo una domanda sorge spontanea: se su tre consiglieri che aveva Viterbo Vola neanche uno ha aderito a Tuscia Vola ed è rimasto legato a Bartoletti come si può pensare che le colpe siano dei tre consiglieri e non piuttosto dell’assessore rimasto a rappresentare se stesso? Redazione politica

“Basta sprechi nella sanità laziale” Il senatore del Pdl Domenico Gramazio chiede alla Polverini di bloccare concorsi, gare e acquisto di beni nelle Asl della Regione

Renata Polverini

ROMA - “Continuano a giungere dagli operatori delle aziende universitarie, ospedaliere e delle Asl notizie di procedure concorsuali per assunzione di personale non necessario e non urgente e di gare di appalto per acquisire beni e servizi spesso inutili. La grave crisi economica a causa della quale i cittadini laziali e romani sono costretti a fare grossi sacrifici aveva indotto la presidente Renata Polverini a bloccare tutte le procedure”. Lo afferma in una nota il senatore del Pdl Domenico Gramazio. “Riteniamo che, a questo punto - continua - visto il persistere da parte degli uscenti direttori generali, nella sua responsabilità di commissario per la sanità Polverini adotti con urgenza decreti di revoca immediata di ogni concorso, gara d’appalto, promozione o corresponsione di premi non giustificati

al personale dirigente. Attendiamo con fiducia - prosegue Gramazio - che il presidente compia questo passo ormai irrinunciabile e necessario sia per ridare fiducia agli operatori ed ai cittadini nella volontà di ripristino di regole e legalità nella Regione sia per evitare ulteriori ingiustificati aggravi di spesa a carico dei cittadini. Nella mia qualità di vicepresidente vicario della commissione sanità del Senato e di componente della commissione di indagine sul servizio sanitario mi recherò, nei prossimi giorni, dal procuratore generale della Repubblica di Roma e dal procuratore generale presso la Corte dei Conti per denunciare i casi di abuso d’ufficio, di falso e di spreco del denaro pubblico da me già segnalati in circostanziate interrogazioni parlamentari”.

Il sindaco Marini ringrazia l’opposizione per il contributo in materia urbanistica

“Importante collaborare per il bene della città” VITERBO - Ringraziamenti all’opposizione di Palazzo dei Priori per aver approvato i provvedimenti all’ordine del giorno del consiglio comunale riguardanti l’urbanistica. Dopo quelli dispensati dal presidente della terza commissione Claudio Ubertini ieri sono arrivati quelli del sindaco Giulio Marini: “Vorrei esprimere il mio sincero ringraziamento sia al vice capogruppo Ricci che al consigliere Ciambella - scrive il sindaco - ma anche a tutti gli altri consiglieri della minoranza per aver permesso, insieme ai colleghi della maggioranza, l’approvazione di un’importante delibera, con la quale,

ora, è possibile richiedere un sostanzioso finanziamento alla Regione Lazio per il ripristino ambientale della città. Un gesto di grande responsabilità e un atteggiamento collaborativo che ho apprezzato particolarmente. Durante la seduta di Consiglio di giovedì mattina si è finalmente aperto un dialogo e un civile confronto. Mi auguro che questo processo di collaborazione avviato possa continuare anche in altre occasioni. Viterbo è di tutti, indipendentemente dall’appartenenza politica. La condivisione delle parti sociali e politiche è fondamentale per un’importante azione di recupero, valorizzazione e crescita della nostra città”.

Alvaro Ricci


Domenica 27 Giugno 2010

PROVINCIA

5

POLITICA

Nuovo Viterbo Oggi

Francesco Bigiotti sogna da deputato ma gli ostacoli sulla via della Camera non mancano

Quel tortuoso viaggio verso Montecitorio Forte sarebbe ineleggibile ma il sindaco di Formia vorrebbe copiare Marini VITERBO - Francesco Bigiotti sindaco di Bagnoregio non ha certo bisogno di presentazione. Figlio d’arte (suo padre è stato un politico di primo piano e di lunghissimo corso della Democrazia Cristiana) è da più di cinque anni capogruppo dell’Udc alla Provincia di Viterbo. Lo è stato nei cinque anni della giunta Mazzoli sedendo sui banchi dell’opposizione, lo è oggi stando su quelli della maggioranza. All’indomani dell’ingresso di Luciano Ciocchetti nella giunta regionale, sembrava che per lui dovessero spalancarsi le porte di Montecitorio. Bigiotti infatti, candidato alla Camera dei Deputati alle elezioni politiche del 2008 è il secondo dei non eletti nel collegio Lazio 2. Prima di lui c’è l’attuale sindaco di Formia Michele Forte che teoricamente dovrebbe essere ineleggibile ricoprendo il ruolo di primo cittadino di un comune superiore ai 15mila abitanti. Da due anni Bigiotti attende di poter entrare in Parlamento. Ci ha sperato una prima volta l’anno scorso quando il deputato laziale Luciano Ciocchetti si candidò senza successo alle elezioni europee. Le speranze si sono riaccese quest’anno con

le elezioni regionali. Si sono accese nel momento in cui Renata Polverini ha vinto le elezioni, si sono rispente quando il neo presidente della Regione ha dichiarato che non avrebbe fatto entrare in giunta nessun ex assessore di Storace

(e Ciocchetti lo era) per poi riaccendersi quando dopo settimane di estenuanti tira e molla, Ciocchetti è riuscito a spuntarla. A questo punto il neo vicepresidente della Regione dovrà lasciare lo scranno di parlamentare. Il primo dei non

eletti, per l’appunto Michele Forte che è riuscito a piazzare il figlio Aldo come secondo assessore in Regione, dovrebbe cedere automaticamente il passo a Bigiotti essendo ineleggibile. Dovrebbe, e mai come in questo caso il condizionale è d’obbligo dal momento che la legge come si sa prima di essere applicata si è soliti interpretarla fino all’ultima piega. E pare che Forte non sia così sicuro di essere ineleggibile trovandosi teoricamente nella stessa condizione di Giulio Marini. Anche lui infatti, come il sindaco di Viterbo, nel 2008 si candidò sia alla Camera dei Deputati che alla carica di sindaco e come Marini vinse al ballottaggio. Ma mentre il primo cittadino viterbese è riuscito ad essere eletto, Forte non ce l’ha fatta. Ciocchetti, eletto in entrambi i collegi del Lazio, optò per quello delle province e così Forte restò a piedi. Quindi sarebbe ineleggibile, ma il sindaco di Formia non è così convinto di esserlo davvero. E pare che si stia già dotando dei necessari pareri legali per dimostrare che può fare sia il sindaco che il deputato. Proprio come Giulio Marini. Pertanto

Bigiotti dovrà attendere ancora a lungo prima di poter sedere sullo scranno di deputato e non è escluso che possa trovarsi costretto a far valere i propri diritti davanti al Tribunale Amministrativo. Ipotesi che a livello regionale starebbero cercando di scongiurare evitando una guerra fra province. Bigiotti va detto è una risorsa dell’Udc nella Tuscia. Perderlo non conviene ai centristi che invece sono sempre più orientati a rafforzare il consenso sul territorio. E Forte fanno notare a Viterbo di visibilità ne ha già avuta a sufficienza con la nomina del figlio assessore regionale. Il troppo insomma stroppia. Bigiotti comunque ancora una volta si sta dimostrando un uomo di partito. Interpellato al riguardo continua a ribadire massima stima e fiducia nei confronti dei dirigenti nazionali e regionali dell’Udc convinto che il partito saprà essergli riconoscente per il lavoro fin qui svolto e per i consensi raccolti in tutti questi anni. Avrà ragione? Oppure anche lui dovrà rendersi conto amaramente che la riconoscenza in politica non esisate? Redazione politica

Promotori della Libertà in piazza

Gazebo al mercato del Sacrario per illustrare i contenuti del provvedimento sulle intercettazioni varato dal Governo VITERBO - Ieri a Piazza del Sacrario si è tenuta la manifestazione “Non vogliamo essere spiati”. I Promotori della libertà di Viterbo, Alessia Ercoli e Leonardo Depalmas, insieme a Rosetta Virtuoso hanno illustrato ai cittadini Viterbesi, con l’aiuto di materiale informativo che la Legge sulle intercettazioni proposta dal Governo è indispensabile per contrastare tutti i soprusi che, per via giudiziaria e mediatica, vengono perpetrati a danno dei cittadini, il cui diritto alla privacy è invece chiaramente sancito dalla Costituzione. Durante la mattinata sono intervenuti il Sindaco di Viterbo Giulio Marini e l’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Arena che hanno spiegato i motivi per

i quali erano in piazza ovvero un approfondimento rivolto alla gente comune sui punti principali del ddl sulle intercettazioni telefoniche: Sottolineando che l’anno scorso in Italia i Magistrati hanno disposto 132.384 intercettazioni tra telefoniche, ambientali e su altri ‘bersagli’: quattro volte quelle della Francia, sette volte quelle della Germania, più di cinquanta volte le intercettazioni ordinate da corti penali negli Stati Uniti. Un numero che si traduce in una maxibolletta per l’erario. Nel 2009 infatti le intercettazioni sono costate alle

casse dello Stato 272,6 milioni di euro. “La manifestazione - spiega Alessia Ercoli - ha ottenuto politicamente molti consensi, è stato interessante discutere con moltissime persone che si sono avvicinate al gazebo per avere delle spiegazioni più precise sull’argomento e sui tempi di approvazione del ddl varato dal Governo ora all’esame del Parlamento. Un vero successo quindi per i Promotori della Libertà di Viterbo che ancora una volta si sono mobilitati, come a livello Nazionale, scendendo in Piazza per dare voce al Governo del Paese”.


6

Nuovo Oggi

VITERBO

Domenica 27 Giugno 2010

Avviato l’iter procedurale per il riconoscimento Unesco

LA NOTIZIA

La festa di S. Rosa bene dell’umanità In visita nel capoluogo il direttore del World Heritage VITERBO - Compiuto il primo passo verso il riconoscimento della festa di Santa Rosa come patrimonio immateriale dell’Umanità. Ieri 25 giugno è stato un giorno importante per Viterbo e la sua storia. Nella città dei papi, nella tarda mattina è arrivato in visita privata il professor Francisco Javier Lopez Morales, direttore del World Heritage dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia del Messico, l’ente governativo che gestisce tutti gli aspetti del patrimonio culturale a livello federale. Ad accoglierlo a Palazzo dei Priori, il sindaco Giulio Marini e il presidente della Provincia Marcello Meroi. Un incontro molto cordiale, svoltosi per le sale del palazzo comunale e poi proseguito nel pomeriggio per le vie del centro storico, lungo il percorso della Macchina di Santa Rosa, insieme al presidente del Sodalizio Facchini Massimo Mecarini.

Il professor Lopez Morales, attualmente vicepresidente ICOMOS (organizzazione non governativa che fornisce pareri consultivi all’UNESCO per la selezione del Patrimonio Culturale Mondiale), e membro dell’Organo Sussidiario

UNESCO per il riconoscimento degli elementi del Patrimonio Immateriale da inserire nella Lista Rappresentativa dell’Umanità, insieme al primo cittadino Marini, hanno visitato la basilica di Santa Rosa e l’attiguo monastero, accolti

dall’abadessa Suor Annunziata Campus e da una rappresentanza dei mini facchini del centro storico e del quartiere Pilastro. La giornata, per il rappresentante messicano presso il Comitato Intergovernativo per la Salvaguardia del

Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO, si è conclusa con la visita alla ex chiesa della Pace, al cui interno erano in corso di svolgimento le prove di portata. Una tappa che ha particolarmente emozionato il professor Morales e che lo ha visto molto attento durante la faticosa prova da parte dei facchini di Santa Rosa. Ad accompagnare Lopez Morales nella sua visita a Viterbo, oltre al fratello e alla cognata, anche Patrizia Nardi, coordinatrice della rete italiana delle grandi macchine a spalla, alla quale oltre a Viterbo con la Macchina di Santa Rosa, aderiscono Gubbio con i Ceri, Palmi con la Varia, Nola con i Gigli e Sassari con i Candelieri. Le cinque città partecipano congiuntamente alla candidatura per il riconoscimento da parte dell’Unesco. gE’ la prima volta che vengo a Viterbo – ha detto il professor Lopez Morales in

perfetto italiano – è una città affascinante e ricca di storia. In questi luoghi si avverte l’amore che Viterbo ha per la sua santa, ma anche il valore della tradizione che si tramanda di padre in figlio. Con molta probabilità tornerò il prossimo 3 settembre h. gIeri – ha sottolineato il sindaco Giulio Marini - è iniziato ufficialmente l’iter procedurale per la candidatura al riconoscimento della festa di Santa Rosa come patrimonio immateriale dell’Umanità, iter che dovrebbe concludersi entro il 31 marzo 2011. Per noi viterbesi questa tradizione e questo miracolo di fede che si ripete ogni anno è già un grande patrimonio. Attendiamo con grande orgoglio e soddisfazione il prestigioso riconoscimento da parte dell’Unesco: un ulteriore valore aggiunto che andrà a ufficializzare al mondo l’importanza della nostra festa in onore della nostra Rosa h.

Nuovo appuntamento con le “Notti magiche”

All’Arena di Valle Faul Dance & Music Show

VITERBO - Proseguono le “Notti magiche” all’Arena Valle Faul. Questa sera sarà di scena Dance & Music Show, l’appuntamento estivo organizzato dalla Golden Dance School, l’associazione impegnata da ormai vent’anni nell’insegnamento e nella promozione della danza nelle sue varie forme. Un’edizione con molte novità questa del 2010 a partire dalla location che ospiterà la serata. Ad alternarsi sul palco dell’Arena, coreografie e vari generi di danza: dalla classica alla moderna, dal flamenco alla contemporanea, dal tango argentino alla

danza sportiva, standard, latino-americani e caraibici. Tra gli ospiti della serata, i finalisti ai mondiali di danze latino-americane professionisti Andrej Skufca e Melinda Torokgyorgy, la nota coppia di ballerini di tango argentino Marcelo Alvarez Y Sabrina Amato. Ed ancora, la pluri campionessa del mondo, danze standard professionisti, Alessia Betti con il nuovo partner Angelo Madonia, maestro di Ballando con le Stelle. Alla serata interverranno inoltre la cantante e cabarettista Laura Leo e il cantante Danilo Falci. All’Arena Valle Faul si assi-

Servizio in offerta promozionale fino al 23 agosto negli uffici postali

Tutti in vacanza senza il peso dei bagagli VITERBO - Con l’approssimarsi del periodo estivo, Poste Italiane propone l’iniziativa “Paccocelere Speciale Bagagli” che consente di andare in ferie inviando direttamente i bagagli nella località di destinazione. Fino al 23 agosto, infatti, in 8 uffici postali abilitati della provincia di Viterbo si possono spedire pacchi voluminosi (fino a 30 kg di peso e di dimensioni massime 80x80x140 cm) allo stesso prezzo di una normale spedizione Paccocelere 1

Plus o Paccocelere 3. La consegna del proprio bagaglio avviene su tutto il territorio nazionale entro un giorno lavorativo successivo a quello di spedizione con Paccocelere 1 Plus mentre con Paccocelere 3 è prevista la consegna entro 3 giorni lavorativi. Per chi desidera inviare i propri bagagli senza doversi recare nell’ufficio postale è anche disponibile il ritiro a domicilio del pacco, che può essere prenotato chiamando il Contact Center di

Poste Italiane 803.160. Il costo del servizio è di 3,50 euro per ogni singolo invio. Con il servizio on line “Dovequando”, disponibile sul sito www.poste.it, ogni cliente può informarsi in tempo reale sullo stato delle spedizioni, dalla partenza fino all’arrivo a destinazione. Se l’invio risulta “in consegna”, il cliente può richiedere di ricevere gratuitamente per e-mail (per il Paccocelere1 Plus, anche via SMS) la conferma dell’avvenuta consegna

completa dell’indicazione dell’ora del recapito. Con un costo aggiuntivo di 2,75 euro, è anche possibile assicurare il proprio bagaglio fino a 3000 euro. L’elenco degli uffici abilitati nella provincia di Viterbo: PosteImpresa Viterbo (Via Ascenzi), Viterbo 4 (Strada Teverina), Viterbo 5 (P.za Castel Dell’Ovo), Viterbo Centro (Via Ascenzi), Viterbo 1 (P.za C.A. Dalla Chiesa), Civita Castellana (Via E. Toti), Tarquinia (Via Tarconte), Tuscania, (P.za Italia).

sterà anche al nuovo show proposto dal Golden latino con le coreografie della Golden Dance School. Madrina della serata e presentatrice, Barbara di Palma, giornalista Rai e finalista a Miss Italia. La serata è a ingresso libero e avrà inizio alle 21,30. Il calendario di eventi promosso dal cartellone di Notti Magiche a Valle Faul, proseguirà lunedì 28 giugno alle 20,30, con l’esibizione di scherma, promossa dal Coni. Per consultare il programma completo degli appuntamenti: www.arenavallefaul.com. Info: tel. 0761 345135 340 0880077.


Nuovo Oggi

EVENTI

7

VITERBO

Domenica 27 Giugno 2010

Ultimi appuntamenti della manifestazione: oggi la rievocazione storica della “Battagliola campale”

Ludika, tutto pronto per l’evento clou Il raduno della “milizie” alle 18 in piazza San Carluccio VITERBO - Tantissimi appuntamenti in programma da non perdere a Ludika 1243, evento alla sua decima edizione in scena nel centro storico di Viterbo fino a stasera, che sta registrando un grandissimo successo di pubblico di tutte le età. Ieri e oggi, su via S. Pellegrino, dalle ore 18 alle 24, saranno presenti mastri artigiani che rappresenteranno antichi mestieri, realizzando dimostrazioni didattiche del proprio lavoro. All’opera ci saranno il banco del medico, del fornaio e vinattiere, della seta e tessitura, del menestrello, della cosmesi, del can delatore, del correggiaio, del falegname. Contemporaneamente, nel Chiostro S. Carluccio, il maestro Marco Guglielmi, con il presidente della Via Francigena Massimiliano Romei, ricostruiranno l’antica zecca di Viterbo, coniando sul posto “Il Viterbino”, la moneta in uso nel medioevo. Le creazioni prodotte saranno a disposizione del pubblico. Domani sera, alle 20,30

si termina il percorso cominciato ad aprile con alcune scuole di Viterbo e Provincia, con la premiazione dei finalisti dei due concorsi indetti

da Ludika 1243: quello di disegno per le scuole elementari di Viterbo e Provincia, con tema “La città medievale”; l’altro, riservato alle medie, di

FOTO ZADRO PRESS

racconti. A consegnare il premio lo scrittore Francesco Falconi (che subito dopo presenterà il suo nuovo libro “L’Aurora delle Streghe”), l’assesso-

re alle Politiche sociali e giovanili della Provincia di Viterbo Paolo Bianchini e Mauro Rotelli, in rappresentanza del Ministero della Gioventù.

Intanto tutto è pronto per l’evento clou della manifestazione: la grande “Battagliola campale”, la rievocazione storica in scena nella suggestiva cornice di Valle Faul, ispirata all’episodio che interessò la città di Viterbo nell’anno 1243: l’assedio dell’imperatore Federico II di Svevia. Alle ore 18, in piazza S. Carluccio, ci sarà il raduno delle milizie – guelfi viterbesi, ghibellini nemici, dame, cavalieri o semplici contadini – composte dagli iscritti all’evento vestiti in abiti storici e addestrati dagli organizzatori. Da qui partirà il corteo, accompagnato da musici e giullari, per raggiungere Valle Faul dove avrà inizio lo “scontro” all’ultimo sangue. La serata continuerà con spettacoli teatrali, cene in taverna, intrattenimenti musicali, per culminare, alle 23,30, con la grande danza “Intorno al fuoco”, per concludere in bellezza l’evento, rievocando le antiche usanze medievali.

Tuscia Film Fest un’altra ricca estate con il cinema di qualità VITERBO - Riparte il Tuscia Film Fest, l’importante manifestazione cinematografica che riempie le estati viterbesi. Questa settima edizione, si presenta con eventi di grandissimo interesse e anche quest’anno, per la terza volta, la direzione artistica è stata affidata ad Italo Moscati. Il programma prevede oltre un mese da proiezioni. La caratteristica principale di questo evento sarà quella di incontrare i protagonisti dei film proposti e condividere con loro i significati e le impostazioni. Verranno proiettati i films dell’ultima stagione nelle tre sedi della manifestazione. L’area principale sarà, come negli anni precedenti, il cortile interno del Museo Nazionale Etrusco nella Rocca Albornoz a Viterbo. Le altre due sedi saranno il Forte dei Borgia a Nepi dove saranno proiettati filma della sezione TFF Sport e Piazza Garibaldi a Canepina dove ci sarà anche una sezione di Teatro. Il 30 giugno verrà proiettato “Il Portaborse” di Daniele Luchetti, saranno presenti sia il regista che gli sceneggiatori Franco Bernini e Angelo Pasquini, mentre ieri sera come evento di apertura è stata la volta di “Porte Aperte” di Gianni Amelio, film che ha come interprete principale Gian Maria Volontè. Ma questi “sono solo alcuni dei personaggi presenti alla

manifestazione – ha precisato Italo Moscati durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento – saranno presenti anche Valerio Mieli, che riceverà il Premio Pipolo Tuscia Cinema, un riconoscimento speciale in memoria di Giuseppe Moccia, Francesco Bruni, Pietro Marcello, Nicola Nocella, Antonio Rezza e Rocco Papaleo”. Rezza e Papaleo, saranno i protagonisti di due eventi speciali, che si faranno in Piazza Garibaldi a Canepina, il primo con lo spettacolo teatrale “IO”, il secondo con uno spettacolo dal vivo di teatro e canzoni che chiuderà la manifestazione. Importante novità di quest’anno sarà la sezione TFF Sport, a cura del giornalista di RAI Sport Massimiliano Mascolo, che proporrà a Nepi la proiezione di tre opere dell’ultima stagione, “La maglietta rossa” di Mimmo Calopresti dove saranno presenti Adriano Panatta e Mimmo Calopresti, “Zemanlandia” con la presenza di Giuseppe Sansonna, Marco Franzelli e Donatella Scarnati, ed infine per concludere la rassegna verrà proiettato il film “Alza la Testa” con Sergio Castellitto dove sarà presente Nino Bevenvenuti che si intratterrà con il pubblico per parlare di storie e ricordi di una leggenda della boxe italiana e mondiale. Pietro Bevilacqua


8

MONTEFIASCONE

Nuovo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

Si sentirà molto in paese la mancanza del parroco amato e stimato da tutti i suoi fedeli

COMUNE

Chiude l’antico convento dei Frati Cappuccini Padre Silvio è stato trasferito dalla Chiesa Madonna della Vittoria ad Alatri SOLO padre Silvio viveva nel convento dei frati cappuccini di Montefiascone. Padre guardiano e sacerdote, padre Silvio, al secolo Gianfranco Ambroselli, viveva ormai da solo (pur facendo parte del convento di Viterbo) dopo che l’ultima famiglia aveva lasciato il convento posto in cima al poggio di Tartarola, da cui si domina uno stupendo panorama di cielo, terra e lago. Tutti i giorni padre Silvio celebrava messa nell’annessa chiesa del convento Madonna della Vittoria. Il convento dei cappuccini è stato uno dei più grandi della Tuscia sorti dopo la riforma dell’ordine francescano per una osservanza più rigorosa della regola di san Francesco approvata nel 1528 da Papa Clemente VII. Convento che, per secoli, ha svolto attività apostolica e sociale e da cui sono usciti frati missionari, cappellani e fondatori di opere sociali. Nel convento falisco vi passò anche san Francesco nel 1222 lasciandovi frate Mòrico. Poi fu costruito l’attuale convento di Tartarola

ATTUALITÀ

CHE fine ha fatto il gruppo di giovani che scriveva di Montefiascone su Facebook prima delle elezioni 2009 e le cui idee sono più che mai attuali dopo la caduta del sindaco Danti e l’arrivo del commissario Tarricone al comune di Montefiascone? I giovani del gruppo: “Un volto migliore per Montefiascone” scrivevano: - Certamente ora il commissariato prefettizio avrà molto su cui lavorare. viste le ultime catastrofi, dei 15 anni di legislature Montefiasconesi...!! -Ormai penso che bisogna lasciare da parte gli orgogli di tipo politico e iniziare a vedere la persona che più si avvicina al popolo e quella anche più qualifica in tutto,ora basta con le parole ci vogliono i fatti e, soprattutto, mettere in atto le nostre idee di rinnovamento per Montefiascone. -Queste sono le piccole cose che una brava amministrazione deve vedere,per stare vicino al popolo e di modo che ogni singolo cittadino può dire il mio voto è stato realmente utile per il sistema.! -Poi per il lungolago e discesa di Mimmi sarebbe bello, che, con la nuova

per assistere gli appestati e, dopo un breve periodo a Zepponami dove costruirono la chiesa della Madonna del Giglio sulla cappella di san Felice da Cantelice, i frati ritornarono nel convento di Tartarola in cima al colle falisco a cui fu annesso il seminario per le vocazioni e studi filosofici. Nel convento era rima-

sto solo padre Silvio che viveva lavorando l’orto e dicendo messa. Padre Silvio, ogni mattina all’alba, dopo aver recitato le preghiere usciva per dir messa prima dalla suore del Divino Amore e poi dalle Maestre Pie Filippini. Riservato, taciturno, sempre disponibile con tutti, amico di tutti i sa-

cerdoti falisci, stimato dai suoi superiori, padre Silvio, che amava vestire con abiti borghesi, incarnava lo spirito dei frati cappuccini che seguono con osservanza la regola di san Francesco, dedicandosi all’orto e alla casa accoglienza francescana “Raggio di Sole” che padre Gianfranco Palmisani di Monterotondo, tramite la

signora Edy, responsabile dell’accoglienza, metteva a disposizione dei gruppi parrocchiali che si autogestiscono con vitto, alloggio, ferie e preghiere. San Francesco d’Assisi nel 1222 passò sul colle falisco e vi lasciò frate Morico, che costruì il convento di san Francesco (attuale ospedale). Nel 1556 il Comune affidò ai francescani

“zoccolanti” il santuario di Montedoro, sulla via Ve r e n t a n a , che abbandonarono nel 1574. La prima residenza dei Cappuccini fu nell’Isola Bisentina del lago di Bolsena, chiamati da Odoardo Farnese nel 1599, su richiesta di Clemente VII e vi rimasero fino al 1631. La nuova costruzione dell’attuale convento di Tartarola fu benedetta il 4 febbraio 1580, poi costruirono la chiesa della Madonna del Giglio e un piccolo convento (1873). La giornata del convento dei frati cappuccini si concludeva con la preghiera di padre Silvio, mentre il suono dalla campana si spandeva per tutta la sottostante valle del lago di Bolsena. Ed ora? I.G.

Il social network era molto utilizzato dai ragazzi del posto prima delle elezioni 2009

E’ opportuno che i giovani falisci tornino a parlare su Facebook

amministrazione, si potesse finalmente vedere una bella rotatoria davanti al Bar Pieretti. -Amico! fregatene di chi dice male del tuo gruppo, semplicemente dopo anni Montefiascone ha la possibilità di potersi svegliare dal letargo, se la popolazione si rifarà imbambolare dai soliti per ribatterci il muso ancora, bhè, a quel punto ben gli starà, come si dice “ Troppo poco!”! -Ok ! Questo è un gruppo apolitico dove si discutono le problematiche del paese e dove tutti possono esprimersi liberamente su ciò che è giusto oppure sbagliato del nostro meraviglioso Montefiascone. E siccome che io amo il mio paese sto cercando di renderlo migliore,grazie anche alle idee del gruppo ! -L’orientamento politico non lo guardo più,voglio iniziare a vedere la persona coerente con noi e gli ideali ! Io sono stufo di giocare,

già parlano di due liste di destra, una lista civica basta e avanza specie se ben guidata da un personaggio esperto come Angeloni. -Questa destra rappresentata da Danti è compromessa, come quella di Cimarello. -Questo gruppo è stato creato per tutte le persone che vogliano e che si aspettano dei cambiamenti posi-

tivi dal loro meraviglioso paese che lo amano e che pensano che il loro paese può donargli tanto di più in tutto. -Si! Bisogna cambiare... Montefiascone ha bisogno di aria nuova, le parole le porta via il vento, io sono per i fatti, so che è difficile, ma se ci mettiamo tutti insieme a protestare, non so

cosa, ma insieme si fa tutto.. io per qualsiasi cosa ci sono. Montefiascone è proprio bello, siamo fortunati, è un tesoro da custodire, capisco bene che per fare tutto questo ci vogliono soldi, ma non si può parlare con qualcuno della Banca, io chiedo perchè mi piacerebbe davvero che cambiasse qualcosa. -Quando si saprà con

certezza chi è il candidato sindaco? Sai penso che ci sia molta confusione !!! Comunque di Angeloni non ero al corrente, grazie della novità..! Gli faccio gli auguri per una vittoria. Votare per Angeloni non significa votare né a destra, né a sinistra, ma per una lista civica. Im.Gi.


9

PROVINCIA

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

Gli interventi riguardano le sedi di Bomarzo e Vallerano

COMUNICAZIONE

Gli uffici postali si rifanno il look BOMARZO - Poste Italiane informa che l’ufficio postale di Bomarzo (fino a sabato 26 giugno) e l’ufficio di Vallerano (da venerdì 25 e fino a mercoledì 30 giugno) saranno sottoposti ai lavori di manutenzione straordinaria per migliorare la qualità e la funzionalità degli ambienti lavorativi. Gli interventi riguarderanno importanti opere di adeguamento degli impianti elettrici

e di sostituzione e fornitura di nuovi apparti di illuminazione conformemente alla più moderne soluzioni tecnologiche e di design. Per consentire i lavori gli uffici postali di Bomarzo e Vallerano non potranno essere operativi nelle giornate indicate. Per ogni esigenza la clientela di Bomarzo potrà rivolgersi presso gli uffici postali di Bassano in Teverina (V. C. Battisti); Orte Città (Via Le

Piane snc) e Soriano nel Cimino (P.zza della Repubblica) aperti dalle ore 8.30 alle ore 14.00 dal lunedì al venerdì (8.30-13.00 il sabato). Mentre la clientela di Vallerano potrà fare riferimento agli uffici postali di Vignanello (Via D. Alighieri), Canepina (Piazza Marconi) e Carbognano (Via Fontana Vecchia) aperti al pubblico dalle ore 8.30 alle ore 14.00 dal lunedì al venerdì (8.30-13.00 il sabato).

INTERVENTI

L’assessore provinciale Santucci risponde al consigliere Luzi

Strada Bagnorese, lavori al via “Il sindaco di Castiglione ancora alle prese con la campagna elettorale “DISPIACE davvero vedere come il consigliere provinciale Mirco Luzi sia ancora alle prese con la campagna elettorale, nonostante questa sia finita da tempo”. L’assessore ai Lavori pubblici di Palazzo Gentili, Gianmaria Santucci, risponde al sindaco di Castiglione in Teverina in merito alla messa in sicurezza della Strada Bagnorese, dopo la frana di alcuni giorni fa che ha interrotto la circolazione sull’arteria. “Come Luzi ben sa – continua Santucci - in quel territorio ci sono state due frane in poche settimane: due emergenze che ci hanno costretto, lo ripeto per l’ennesima volta, a trasformarci in saltimbanchi per recuperare in fretta le risorse necessarie ai lavori di manutenzione straordinaria, risorse che la precedente

gestione della Provincia non aveva certo lasciato nelle casse dell’ente”. “Ribadisco un concetto che rischia di apparire stancante – riprende l’assessore -. Nelle casse dei Lavori pubblici la giunta Mazzoli ha lasciato zero euro. Nonostante tutto

questo, l’amministrazione ha comunque trovato i fondi per far fronte ai problemi creati da questo ennesimo dissesto idrogeologico, facendo i salti mortali. Per quanto riguarda i lavori sulla Bagnorese, ci sono dei tempi tecnici da rispettare: stiamo aspettando il nulla

osta, imposto dalla nuova normativa nazionale, che dovrà venire rilasciato dal Corpo Forestale dello Stato per l’analisi della zona interessata dalla frana. Senza questo passaggio, non possiamo intervenire. Colgo l’occasione per ringraziare il Corpo Forestale

per la celerità con cui sta svolgendo il proprio compito: è ormai solo una questione di giorni, la ditta che eseguirà l’opera è già stata individuata. Già dalla prossima settima, infatti, potremo far partire i lavori di messa in sicurezza sulla Bagnorese”.

La fiera dei prodotti tipici è ormai ai nastri di partenza

Riflettori sull’agricoltura

“Voglio dare due piccoli consigli a Luzi – termina Gianmaria Santucci -. In primo luogo, se vuole essere informato, faccia come il suo collega consigliere provinciale Francesco Bigiotti, il quale invece di rivolgersi agli organi d’informazione, chiama quasi quotidianamente l’assessore per avere notizie sullo stato dell’arte dei lavori. In seconda battuta, Luzi non si affatichi troppo ad anticipare la preoccupazione per l’imminente appuntamento con la prossima Festa del vino di Castiglione in Teverina. Stia pur tranquillo che la Provincia di Viterbo ha intenzione di valorizzare l’evento, agevolando l’accesso di turisti e visitatori, oltre che dei cittadini e degli operatori economici della zona, in quel territorio”.

RONCIGLIONE

La manifestazione, giunta alla quarta edizione, si svolgerà il 17 e il 18 luglio “L’AGRICOLTURA sarà ancora una volta protagonista a Ronciglione”. Questo il commento dell’Assessore alle Politiche Agricole ed Ambientali del Comune di Ronciglione Pietro Lazzaroni, con riferimento alla 4^ edizione della Fiera dell’Agricoltura e dei Prodotti tipici locali, che si terrà nella cittadina cimina il 17 e 18 Luglio. “L’edizione 2010”, continua Lazzaroni, “ che per la prima volta si svolgerà per le vie del centro storico, vedrà la presenza di numerosi espositori, della Tuscia, della Regione Lazio e di altre regioni italiane, quest’ultime sempre più numerose, che esporranno i prodotti agricoli delle loro Aziende. Prodotti tipici, attrezzi e mezzi agricoli, spettacoli musicali ed esibizioni equestri, saranno i protagonisti delle due giornate della fiera. Ampio spazio verrà riservato al Mercato di “Campagna Amica” organizzato dalla Coldiretti di Viterbo, sistema di vendita diretta, dal produttore al consumatore, che ha riscosso

ampio consenso tra i cittadini di Ronciglione e del suo hinterland, visto che dal mese di Marzo si tiene a Ronciglione con cadenza settimanale”. L’iniziativa vede coinvolte la locale Pro loco, che si occuperà dell’organizzazione logistica, l’Ass.ne culturale “M. Virgili” e l’Associazione Ussari, che coordinerà gli spettacoli equestri che si svolgeranno nelle due giornate nel campo sportivo comunale. La direzione artistica degli eventi musicali che si terranno nel corso delle due giornate, sarà affidata al Prof. Sergio Farricelli, consigliere comunale delegato ai grandi eventi. In programma Sabato 17 Luglio, un raduno bandistico e l’esibizione della fanfara dei bersaglieri, organizzato in collaborazione con la Banda Musicale “A.Cantiani. Domenica 18, sarà di scena la grande musica, infatti presso la Chiesa della Pace si svolgerà un concerto per tromba, realizzato in collaborazione dell’Istituzione Musicale “Sandro Verzari”. “Partner organizzativo

dell’iniziativa”, dichiara l’Assessore Lazzaroni,”è l’Associazione “gli Unicorni, Centro Commerciale Naturale” di Ronciglione. L’Associazione su iniziativa del direttivo e del presidente Anna Maria Tiburzi, ha accolto con entusiasmo la manifestazione, in quanto esalta la promozione di prodotti tipici e le tradizioni del territorio e creerà l’opportunità al visitatore di scoprire le peculiarità che offre il centro commerciale naturale di Ronciglione. Una sorta di percorso, per le vie cittadine, tra cultura, sapori e tradizioni, dove verrà evidenziato il rapporto naturale tra le bellezze artistiche e le potenzialità ricettive e commerciali del paese. Su iniziativa dell’Associazione “gli Unicorni “, la parte gastronomica sarà affidata esclusivamente ai Ristoranti ed alle strutture ricettive e gastronomiche del paese, che nei due giorni della Fiera, proporranno menù esclusivamente a base di prodotti tipici locali e regionali. All’Associazione stessa sarà af-

fidata la promozione turistica e dei prodotti tipici locali. “Ringrazio l’Associazione ed il Presidente Tiburzi, per la fattiva collaborazione, dimostrata nei confronti di questa iniziativa e mi congratulo per la qualità degli eventi che l’Associazione stessa ha in calendario per l’estate 2010”. “La manifestazione”, conclude Lazzaroni ,”è patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Lazio, dalla Comunità Montana, dalla Camera di Commercio e dalla Provincia di Viterbo. Sono certo, vista l’attenzione particolare dimostrata in questi mesi dall’Assessorato Regionale alle Politiche Agricole, nei riguardi delle Fiere Agricole e di manifestazioni di promozione delle coltivazioni locali, che l’iniziativa ha tutte le caratteristiche per ottenere una particolare attenzione da parte della Regione Lazio, in quanto è ormai un affermato veicolo di promozione delle produzioni agricole e delle tradizioni culturali del territorio regionale”.


10

Nuovo Oggi

VETRALLA ATTUALITÀ

Domenica 27 Giugno 2010

Un gruppo di vetrallesi parteciperà alla rievocazione storica che si svolgerà oggi

Ludika conquista anche Vetralla L’appuntamento è previsto per le 19 a Valle Faul LUDIKA conquista anche Vetralla. Un gruppo di giocatori vetrallesi parteciperà infatti alla manifestazione che rievoca lo scontro tra viterbesi e l’Imperatore Federico II con una vera e propria battaglia campale a Valle Faul, oggi alle 19. Anno 1243, l’Hohenstaufen di Svevia è sotto le mura di Viterbo. Guelfi e Ghibellini se le danno di santa ragione. Da una parte la famiglia Gatti (guelfa, pro Papa), dall’altra i Tignosi (ghibellini, pro Impero). L’assedio del 1243 fallisce e la vittoria dei Guelfi sancisce la politica filo-papale. I Gatti monopolizzano le cariche municipali e i pontefici scelgono la città di Santa Rosa, la cui vicenda si inserisce proprio in questo contesto di lotte civili e religiose, come sede papale. Ludika rievoca tutto ciò. E come dicevamo, tra coloro che parteciperanno alla battaglia, anche un piccolo esercito che muoverà da Vetralla. Circa una ventina di persone in tutto. Tra loro Paolo Berni, giovane di 27 anni che ha da poco aperto uno studio grafico a Cura: “Forza Creativa”.

“E’ bellissima l’atmosfera che si respira – ci ha detto – un appuntamento speciale per stare insieme e immergersi nella storia”. Una manifestazione, giunta alla sua X edizione, alla quale Paolo Berni partecipa da almeno 8 anni. Ma cosa si prova in mezzo alla battaglia? “Un’emozione forte – risponde – ti trovi davanti a un intero schie-

L’INIZIATIVA

ANCORA aperte e ancora pochi giorni per iscriversi al Laboratorio “DanzaEstate 2010” organizzato a Vetralla nell’ambito del progetto Officina Culturale della Tuscia. Docenti d’eccezione: Giulia Ragonese e Caterina Genta. La prima specializzata in danza classica, modern jazz, tip-tap e contemporanea. La seconda, autrice e interprete di coreografie, spettacoli e performance “Il Laboratorio – spiega Marco Schiavoni, promotore dell’Officina – è rivolto a bambine e bambini dai 5 ai 12 anni ed è la prima di una serie di iniziative che intendiamo realizzare sul territorio vetrallese”. Gli obiettivi del corso sono stati suddivisi in sei ambiti: “comunicativo ed espressivo”, per accrescere la capacità di comunicare con il corpo e di trasformare le informazioni sensoriali attraverso lo specifico linguaggio della danza; “motorio”, per familiarizzare, sperimentare e conoscere gli elementi di base della danza, favorendo la capacità di giocare con strumenti semplici che fanno parte del nostro patrimonio culturale; “creativo e compositivo”, per creare, comporre, rappresentare e applicare principi, processi e abilità specifici della danza; “analitico e culturale”, per

ramento avversario. Ti devi difendere e incitare facendo squadra, adottando strategie e sistemi di combattimento organizzati. Insomma, sembra veramente di tornare indietro nel tempo”. La preparazione è accurata. Ogni “guerriero” si prepara da solo armi e armatura, rigorosamente in materiale inoffensivo.

Le dipinge e personalizza in attesa della vestizione e dello scontro. Un countdown accurato che non lascia nulla al caso, così come nella battaglia nulla si lascia di intentato. Ludika 1243 nasce nell’estate del 2001 su iniziativa dell’Associazione Culturale “La Tana degli Orchi”, presente sul territorio da molto tempo con

una ricca offerta di attività dedicate al tempo libero. Un impegno che vede la partecipazione di diverse realtà associative provenienti da tutta la regione Lazio con il gusto della storia e della cultura. E la rievocazione di oggi è uno degli appuntamenti più particolari “che sottolinea chiaramente il pensiero di Ludika – come

riportano gli organizzatori nella brochure dell’iniziativa – che è quello di unire l’aspetto culturale e storico della rievocazione con quello goliardico e ludico, in cui il grande pubblico, non più solo spettatore, partecipa in prima persona e ‘veste’ i panni di un eroe, di un cavaliere, di una nobildonna o anche di un semplice soldato o contadino del 1200 a seconda del ruolo richiesto dal momento”. Molti gli appuntamenti che ruotano attorno alla battaglia: dalla riscoperta degli antichi sapori locali in una taverna appositamente ricostruita agli artisti di strada fino ai mestieri che caratterizzavano la città di Viterbo durante il medioevo. Oggi “nella battaglia pensa a me”, verrebbe voglia di dire parafrasando un bel libro di Javier Marías. Una battaglia dove non è affatto detto che a vincere siano i Guelfi. Un pizzico di suspance in più. Gusto e intelligenza della Storia fatta con i se. Daniele Camilli

Il progetto è rivolto ai bambini dai cinque ai dodici anni

Laboratorio Danza Estate Ancora aperte le iscrizioni

rispondere, analizzare e saper formulare giudizi su opere e lavori di danza; “musicale” per sviluppare e affinare il rapporto fra musica e movimento; e infine “salutistico”, per acquisire un rapporto equilibrato con il corpo. Il risultato previsto, come spiegano Ragonese e Genta, è quello di “usare il movimento con fantasia, rispondere agli stimoli compreso quelli musicali, raggiungere ed eseguire competenze di base. Ad esempio camminare, star fermi, fare forme, saltare, girare e gesticolare. Cambiare il ritmo,

la velocità, il livello e la direzione dei propri movimenti. Esprimere e comunicare idee e sentimenti”. Il tutto muovendo da tre principi fondamentali: fare, creare e osservare. “La danza – sottolineano le due docenti – migliora l’attività motoria del bambino, coinvolgendolo in un’attività ludica che gli permette di prevenire problemi di salute legati alla crescita e alla grande diffusione dell’obesità infantile; aiuta inoltre a sviluppare modalità di percezione e di pensiero

che si differenziano da quelle delle altre discipline: un pensiero non lineare e rigidamente strutturato, ma piuttosto flessibile, intuitivo, che nasce dai sensi per giungere all’immaginazione e all’astrazione. Possedere poi gli strumenti per esplorare e dar forma al proprio sentire significa comprendere la potenzialità della

propria creatività e trovare la strada per concretizzarla”. Il Laboratorio si svolgerà presso la Palestra “Athlon Power” di Vetralla. Chi volesse iscrivere i propri figli ha da comporre solo un numero: 380.4376082. Oppure scrivere alla mail: giulia_ ragonese@hotmail.it. Dan. Cam.


Nuovo Oggi

11

LITORALE

Domenica 27 Giugno 2010

EVENTI

Sport, teatro, musica dal vivo e cabaret per la IX edizione della manifestazione

“Montalto Estate” Inizia il countdown MONTALTO DI CASTRO - Come ogni anno saranno i saggi spettacolo delle Palestre di Montalto di Castro e Pescia Romana ad aprire la Rassegna “MontaltoEstate” - giunta quest’anno alla sua IX Edizione - con performances e spettacoli di Hip Hop, danza classica e moderna, dimostrazioni “on stage” delle più varie discipline sportive praticate. Il grande lavoro di promozione della “cultura del mare”, cui sta da anni lavorando l’A.S.D. AssoPaguro di Montalto porta quest’anno nel palinsesto due grandi iniziative sportive, grazie anche alla collaborazione con la Polisportiva Montalto, il Centro Nuoto Montalto e la Nuoto Master Viterbo: il 10 luglio, alle 9,30, si terrà infatti il 1° Trofeo Lungomare Harmine, una magnifica gara di nuoto a

mare – mezzofondo 2500 mt – ed il 16 agosto verrà riproposta la folkloristica processione in mare, con la deposizione dell’omaggio floreale alla statua sommersa della Madonna dello Speronello da parte dei sub. Il teatro per famiglie e ragazzi, con “Giardini di Plastica” , spettacolo prodotto da Cantieri Teatrali Koreja, e “Toporagno e Sedanorapa” - teatro d’ombra e d’attore -, coproduzione di L’Allegra Banderuola e Affabulazione, andrà in scena il 14 luglio ed il 6 agosto in Piazza Felice Guglielmi, sul magnifico scenario del Castello Orsini, nel cuore del centro storico di Montalto di Castro. Il 15 luglio, nel Borgo Vecchio di Pescia Romana, prenderà il via la quattro giorni della XXIII Edizione della Sagra del Melone, manifestazione che ce-

Tutto pronto per il Festival della Complessità TARQUINIA – E’ in arrivo per il 2 luglio l’anteprima del ‘Festival della Complessità’ che si svolgerà presso i locali della libreria Vita Nova a Tarquinia. Questo in programma è uno speciale anteprima della 1° edizione dell’atteso Festival della Complessità, la manifestazione promossa dall’associazione ‘Dedalo 97’ che si realizza con il patrocinio e il contributo del Comune di Tarquinia, con il sostegno organizzativo di ‘Iniziative Sanitarie s.r.l.’, con la collaborazione scientifica dell’Aiems e della rivista ‘Dedalo: gestire i sistemi complessi in sanità’. L’evento è previsto per venerdì 2 luglio alle ore 18.30, in via Giosuè Carducci nella libreria Vita Nova. A questo incontro speciale saranno presenti il dottor Fulvio Forino, presidente dell’associazione Dedalo 97, e il dottor Franco Bifulco, direttore sanitario dell’ospedale cittadino, per conversare e dialogare di ‘complessità

e dintorni’. Parole di soddisfazione per l’evento sono state espresse proprio dal dott. Fiorino che ha riferito –”Un’iniziativa originale per prendere confidenza con un argomento vastissimo che comprende tutti i settori del sapere umano. Mi auguro quindi che il 2 luglio, alla libreria Vita Nova, siano in tanti a partecipare”. E’ quindi un appuntamento da non perdere, che di fatto è il preludio a uno degli eventi più importanti del programma dell’Estate Tarquiniese che, dal 16 al 18 luglio, vedrà il centro storico della città accogliere ecologi, sociologi, manager, psicologi, ingegneri, antropologi, urbanisti, medici, archeologi, fisici teorici, insegnanti, biologi, manager e filosofi per conversare con semplicità della complessità e guardare con occhi nuovi la realtà. Appuntamento per l’anteprima del ‘Festival della Complessità’ alla Libreria La Vita Nova. Ale.Sac.

lebra, con stands gastronomici, mostra mercato, spettacoli e degustazioni, lo straordinario prodotto di punta dell’agricoltura di questa porzione di Maremma Laziale. Ad inaugurare la sagra, alle ore 21,30 in P.le della Cooperativa, con il loro irresistibile ed inconfondibile ritmo saranno Paolo Belli e la Big Band. La musica proseguirà a luglio – il 30 alle ore 21,30 - con il “violento e irriverente cantastorie del terzo millennio, a volte spiazzante ma spesso altrettanto poetico”, Andrea Rivera che presenterà il live “Me li suono e me la canto” e continuerà il 20 agosto con il concerto del talentuoso cantautore Neffa in tour con “Sognando contromano”, entrambi in Piazza del Palombaro e ad ingresso libero al pubblico. Con il patrocinio morale del Comune di Montalto di Castro,

il 16 agosto sarà la volta del concerto di Gigi D’Alessio – World Tour 2010. Il concerto si terrà allo Stadio Comunale “Martelli”, a Montalto di Castro. “L’ultimo dei Freak”, Sergio Sgrilli, sarà invece a Pescia Romana, con il grido di una generazione confusa, che si trova a vivere in questo “nuovo mondo”, con nuove regole, nuovi sogni, nuovi linguaggi. Uno spettacolo di cabaret divertente, coinvolgente, mutevole, interattivo e facilmente comprensibile, al Borgo Vecchio l’11 agosto. Il CentroLiberaCultura “Ex.Mattatoio”, a Montalto di Castro, aprirà il proprio spazio alle arti visive, nei due mesi estivi. Il pittore tedesco Martin Figura esporrà – tutti i giorni dal 17 a l 31 luglio, dalle 18,30 alle 22,30 - il proprio lavoro “Sindrome di Stendhal” e ad

agosto, dal 7 al 21, sarà la volta di quattro fotografi che approfondiscono, anche in video, la relazione tra percezione e rappresentazione, partendo dal paesaggio della Maremma. “Il problema del paesaggio: visioni interiori della maremma e di altrove” - titolo della mostra, curata da Pietro Mari -, vedrà esposti i lavori di Andrea Bastogi, Francesco Galli, Pietro Mari e Sonia Pastrovicchio. Ferragosto vedrà la celebrazione della Santa Messa in Pineta e la processione per le vie della Marina e con le imbarcazioni in mare, al termine dalla quale non mancherà il suggestivo spettacolo pirotecnico sulla spiaggia. Chiuderanno il palinsesto estivo i ragazzi dell’Associazione Zero in Condotta di Pescia Romana, con al IV edizione del Summer Festival.

EVENTI La modella tarquiniese prima nelle selezioni regionali di MissGocce di Stelle

Maria Elena Propeti conquista la giuria “Resto con i piedi per terra e rimango me stessa”

TARQUINIA –Le bellezze di casa fanno si fanno strada a livello regionale. Infatti la modella tarquiniese Maria Elena Propeti, si è classificata prima nelle recenti selezioni regionali del concorso di bellezza Miss Gocce di Stelle. Maria Elena ha compiuto da poco diciotto anni, e non poteva festeggiare compleanno migliore, infatti, alcuni la settimana scorsa a Mentana, vicino Roma, ha raggiunto il podio più alto nelle selezioni regionali dell’ambito concorso di bellezza ‘Miss Gocce di Stelle’. Questa vittoria gli consente di accedere quindi alla fase successiva che si svolgerà il 15 luglio, dove dovrà sfiderà altre agguerrite concorrenti provenienti dalle regioni del centro Italia. Se Maria Elena supererà anche questo ostacolo, potrà accedere alla fase finale che si terrà a settembre, a Cosenza, dovrà vedersela con altre nove modelle. La bella Maria Elena Propeti ha gia partecipato ad altri concorsi di bellezza. Si ricorda che nel 2008 ha partecipato a a Miss Stabilimento Balneare e l’anno scorso al concorso per Miss Tarquinia. “Sono

state sperienze importanti – riferisce Maria Elena – che mi hanno fatto crescere. Così come la scuola della modella Garmy Sall e la sfilata di abiti da sposa che ho fatto ad Ancona. Ma resto con i piedi per terra e rimango me stessa.” La giovane modella deve alternare

la passione per le sfilate con lo studio e il lavoro. “Sto prendendo la patente – aggiunge orgogliosa – e ho un lavoro stagionale. A settembre inizierò l’ultimo anno del liceo sociopedagogico. Impegni che non vanno presi sotto gamba. Ma ho il sostegno della mia famiglia.” Tra

l’altro gli esperti del settore riferiscono che Maria Elena Propeti si muove benissimo in passerella, grazie anche agli undici anni di studio della danza classica. In città tifano tutti per lei affinché possa raggiungere il traguardo finale. Alessandro Sacripanti


Nuovo Viterbo Oggi Sport Domenica 27 Giugno 2010

12

ATLETICA - Prosegue la crescita per la portacolori della Colavene

Elisa Masci si migliora ancora

Record nei 400m e qualificazione agli Assoluti Tricolori Continua la striscia positiva degli atleti della Colavene Alto Lazio. Protagonista assoluta è stata questa volta Elisa Masci che a Rieti, nel corso dei Campionati Regionali Assoluti, ha centrato il minimo di partecipazione per i Campionati Italiani Assoluti nei 400m correndo la distanza con il nuovo limite personale e con il nuovo record provinciale di 55”47. La viterbese era già andata molto vicina al risultato nel corso della stagione e, nell’occasione, ha realizzato una prestazione veramente importante per il prosieguo della sua carriera sportiva. Il crono ottenuto a Rieti le consentirà di poter competere, prossimamente, con le migliori specialiste assolute del giro di pista e conferma la sua grande crescita, oltre alla bontà del lavoro svolto dai tecnici.

M.BIKE - Oggi la quarta edizione della Medio Fondo

La Roccaccia cala il poker

Novità assoluta il percorso Lucignolo Elisa Masci Buoni risultati anche dagli altri atleti della Colavene presenti in gara a Rieti, con i record personali sempre sui 400m per Francesco Marinelli con 52”12 (impresa bissata negli 800m. che ha chiuso in 1’58”94) e Marco Corridoni con 52”85, risultati che lasciano ben sperare per una prossima

Francesco Marinelli 4x400 competitiva. Bene anche la Martellista Francesca Marra che ha ottenuto il 2° posto con la misura di 41,59 e Sofia Isidori, anche lei seconda ma nel Giavellotto, con un lancio a 33,64m. In questo week-end la Colavene è a Fano per la finale A3 Allievi, mercoledì e giovedì sarà a Grosseto per

i Campionati Italiani Individuali Assoluti, con Elena Ricci nei 400 ostacoli, Elisa Masci 400 piani e la staffetta 4x400 mt con MasciRicci-Guerrini-Carnicelli. Un programma intenso per gli atleti viterbesi che sono attesi al varco per migliorare ulteriormente i propri limiti.

PROGETTO CONI - Tutto pronto per il via dell’edizione 2010 della manifestazione

Piccoli Comuni, è il vostro momento

Un tabellone ricco di eventi e riservato ai centri con meno di cinquemila abitanti Dopo il successo degli anni scorsi, è tutto pronto per il via dell’edizione 2010 de “I Piccoli Comuni e lo Sport”, il progetto di CONI e Provincia di Viterbo per favorire le discipline sportive nei centri della Tuscia con meno di cinquemila abitanti. Il tabellone estivo delle serate sarà ricco di sport in piazza o nei centri sportivi: sotto, quindi, con il biliardino, il tennistavolo e quant’altro da giocare nella piazza principale o nei piccoli centri sportivi in mezzo a tanto entusiasmo e altrettanta curiosità. L’appuntamento iniziale è per martedì 29 giugno a Bassano Romano, dove, fin

dalle ore 20 sarà aperto lo spazio per le iscrizioni ai mini tornei, nella stessa serata in cui è programmata una degli appuntamenti finali del locale torneo di calcio a cinque. Si replicherà, poi, il 9 luglio a Bassano in Teverina per un’altra serata in tema, abissato subito dopo dall’appuntamento del 16 luglio a Veiano e del 23 luglio a Villa San Giovanni in Tuscia, altri impegni che il presidente del CONI Treta e l’assessore Danti della Provincia di Viterbo hanno preso per creare divertimento e sano agonismo accanto all’inconfondibile gazebo gonfiabile del CONI, ormai divenuto un’icona oltre che un punto di riferimento prezioso per l’organizzazione. “La terza edizione riteniamo possa dare risposte significative – ha detto il presidente del CONI Treta – quanto le precedenti, se non superiore, una iniziativa che arriva di nuovo direttamente dal “cuore” dei paesi che non potrebbero ospitare altro tipo di manifestazioni sportive. Regaliamo serate all’insegna del divertimento e dell’aggregazione, dove davvero non è importante vincere e in cui tutti, quasi per incanto, tra curiosità e riscoperta di

valori, tra bisogno di socializzazione e interesse per lo sport tradizionale, si sentono coinvolti, senza la necessità di impianti sportivi particolari. Ci piace registrare ancora una volta la collaborazione con la Provincia di Viterbo con cui ormai da anni il CONI condivide la programmazione delle manifestazioni sportive e non nella Tuscia.” Da segnalare nel tabellone dei Piccoli Comuni e lo Sport anche l’appuntamento con le discipline acquatiche il 10 luglio a Capodimonte e il torneo di tennis a Blera in programma nello stesso giorno.

Torna la Medio Fondo Selva della Roccaccia, tradizionale appuntamento estivo che si rinnova oggi negli splendidi boschi gestiti dall’Università Agraria di Tarquinia. Saranno ancora una volta numerosissimi i bikers pronti a sfidare terreni accidentati e fronde vergini, di solito pascolo abituale del bovino maremmano, per cercare una vittoria di prestigio. Giunta alla quarta edizione, la Medio Fondo Selva della Roccaccia, che fa parte del campionato della maremma tosco-laziale, è già un appuntamento di rilievo nel panorama nazionale, inserito nel gran premio regionale accanto a competizioni di livello come quelle previste all’Argentario, Montefiascone, Vetralla, Manciano. Due giri da 21 km, sviluppati su 950 m di dislivello, con un grado di difficoltà medio alta, il percorso è caratterizzato da saliscendi immersi nel bosco e sterrati per il 95% del suo cammino, la salita più lunga è di 1,5 km, elementi che rendono la corsa particolarmente dura e selettiva. Novità di quest’anno è il single track che si svolge sul percorso Lucignolo, uno splendido tracciato immerso completamente nel bosco. La gara è valida anche come prova unica del campionato regionale Uisp. “Sono previsti nume-

rosissimi partecipanti, provenienti da tutto il Centro Italia – commenta soddisfatto il Presidente dell’Etrusca Bike Sergio Castignani – la Mediofondo Selva della Roccaccia è oggi una realtà chiamata a fare il necessario salto di qualità che entra di diritto nel calendario interregionale e che ha ancora tanta voglia di crescere. Un’occasione anche per far conoscere il nostro territorio e le sue bellezze naturalistiche. L’invito naturalmente a tutti i cittadini di Tarquinia e non solo a venire a godere di uno spettacolo davvero unico, un modo intelligente di vivere la natura e le sue risorse”. Per il Presidente dell’Università Agraria di Tarquinia Alessandro Antonelli “oggi si dà per scontato che simili eventi, come altri, si svolgano alla Roccaccia, presso l’azienda e i boschi gestiti dall’Università Agraria di Tarquinia, ma nel recente passato non era così. Ci eravamo ripromessi di aprire i cancelli del polmone verde della Città e lo abbiamo fatto, ai bambini, alle biciclette, ai cavalli, all’arte, alle gente comune.La Mediofondo Selva della Roccaccia è alla quarta edizione e grazie alla capacità organizzativa dell’ Etrusca Bike siamo oggi davanti all’ennesimo evento che nobilita l’Università Agraria e Tarquinia tutta”.


Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

13

SPORT

VOLLEY GIOVANILE - La pre-juniores sudamericana ha esordito nel torneo Pino Smargiassi

Argentina in versione rullo compressore Travolta per 3-0 la Repubblica Ceca apparsa nettamente inferiore Sfida decisiva per la vittoria nel triangolare contro gli Azzurrini Si dividevano i favori del pronostico alla vigilia e, in effetti, si sono trovate una contro l’altra ieri sera per l’assegnazione della vittoria finale. Le rappresentative pre-juniores di Italia ed Argentina si sono sfidate nell’ultima giornata del torneo Pino Smargiassi, giunto alla sua ventesima edizione, in un match con in palio il primo posto conclusivo e con il valore dunque di una finale. Dopo l’Italia infatti, anche l’Argentina è riuscita a superare la Repubblica Ceca, apparsa un gradino al di sotto rispetto alle due nazionali latine, in una giornata che si era aperta con l’invito del comune di Civita Castellana che ha voluto salutare ufficialmente le squadre. Già dalle prime battute, la differenza tecnica e fisica tra la nazionale albiceleste e quella ceca è apparsa abbastanza evidente, anche se il match è stato a lungo equi-

La nazionale pre-juniores dell’Argentina

librato e non sono mancate le emozioni e le giocate di qualità per gli spettatori. Il primo set ha visto le due squadre giocare punto su punto fino al decisivo break argentino che ha permesso ai biancocelesti di chiudere favorevolmente il parziale per 25-21. Nel secondo l’hanno fatta da padrone l’incertezza e l’equilibrio, l’Argentina però si è dimostrata più precisa e fredda nei momenti cruciali del set ed è riuscita ad avere ancora la meglio sui cechi per 2826. Un risultato che ha spostato definitivamente l’inerzia del match dalla parte dell’Argentina e che, unito alla stanchezza dei cechi, scesi in campo la sera precedente contro gli Azzurri, ha trasformato il terzo set in un lungo ed incontrastato monologo dei sudamericani, capaci di imporsi senza alcuna difficoltà per 25-12 e di chiudere definitivamente i conti per la partita.

Il torneo della Repubblica Ceca si è quindi chiuso con due sconfitte in altrettante gare; la formazione ceca ha mostrato alcune individualità molto interessanti, come l’opposto Finger autore di due buone prestazioni, e certamente non ha demeritato. Buono l’esordio invece per l’Argentina che ieri sera, a partire dalle 21 al Palazzetto Pino Smargiassi in via Rio Maggiore a Civita Castellana, è scesa in campo contro l’Italia per la vittoria finale del torneo. Dopo la partita c’è stata la premiazione del torneo e questo bellissimo evento, ormai diventato tappa fissa per l’estate pallavolistica viterbese, si è concluso con una serata di festa organizzata presso la discoteca Arabesk di Civita Castellana con la presenza delle tre delegazioni che hanno rinnovato anche nel 2010 la tradizione di grande interesse del torneo Pino Smargiassi.

Le tre squadre nazionali ricevute in Comune


14

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 27 Giugno 2010

SERIE D - La dirigenza ha parlato, ora le trattative vere e proprie coi singoli giocatori

E’ davvero calato il sipario sulla mediocre stagione gialloblu? VITERBO - La conferenza stampa della Viterbese ha diradato alcune nubi ma ne ha lasciate delle altre. A cominciare dalle trattative che Aprea intavolerà con i giocatori da confermare o meno. Un terreno scivoloso, difficile anche da captare per gli osservatori esterni, complicato per chi la trattativa la deve condurre e sempre incerto negli esiti a prescindere dall’aspetto prettamente tecnico. Su alcuni giocatori della vecchia guardia il giudizio di Aprea è stato tranciante: “Sbaccanti? Con quell’ingaggio lì sicuramente non lo prendiamo. Ingiosi? Non rientra nel nostro progetto”. Sulla questione rimborsi arretrati, però, conviene soffermarsi un attimo. Anche Aprea ha riconosciuto un aspetto importante da sottolineare: “In Brianza i miei operai guadagnano sì e no 1000-1200 Euro, qui ci sono giocatori che prendono cifre spropositate soprattutto per quello

che hanno reso nella passata stagione”. Discorso semplicistico, dirà qualcuno, discorso demagogico oserà qualcun altro. In realtà l’equilibrio lo porta solo una considerazione: alcuni dei giocatori della Viterbese avevano un rimborso spese di 800 Euro mensili. Noi non abbiamo contattato ad uno ad uno gli atleti, ma le voci di corridoio parlano di qualche mensilità arretrata (magari nei confronti dei più grandi). Insomma la dichiarazione d’intenti di patron Fiaschetti “Il budget per la prossima stagione sarà lo stesso dell’anno scorso” per il momento ha trovato parecchie perplessità nello spogliatoio. La speranza è che tutto possa filare liscio, d’altra parte se l’imprenditore corchianese ha ribadito di avere le carte in regola per chiedere il ripescaggio non saranno certo qualche decina di migliaia di Euro a preoccupare i gialloblu... Emanuele Faraglia

GAY: in trattativa. Di lui il dt Aprea non ha parlato

CONOCCHIOLI (‘90): alla Pro Vasto

MATERAZZO (‘91): in trattativa con la Ternana

CAPITAN SBACCANTI: “Con quell’ingaggio non lo prendo” (Aprea)

SCOPPETTA: su di lui Puccica potrà contare

GATTARI: ha offerte interessanti dai pro

QUI FLAMINIA “Bordacconi ci piace”

Per Torrisi gli under giusti al posto giusto “Ci manca soltanto una punta, poi ripartiremo più forti di prima”. Il direttore sportivo dei civitonici Maurizio Manfra conferma che il club di patron Ciappici ha praticamente completato l’organico, servono solo un paio di ritocchi. Per quanto riguarda gli under i rossoblu si sono assicurati via Ternana le prestazioni di ben quattro giovani del vivaio rossoverde. Per la prossima stagione mister Torrisi avrà infatti a disposizione sia il portiere classe ‘92 Riccardo Dominici, sia l’esterno destro alto Francesco Floccari. In più saranno aggregati alla prima squadra anche il difensore centrale Fabio Allegrucci (20enne) ed Alesssandro Minocchi, esterno sinistro alto anch’egli classe ‘90. Come già anticipato i rossoblu si ritroveranno a Civita Castellana il 26 luglio per poi spostarsi a Peglio dove, come l’anno scorso, verrà svolta la parte principale del lavoro precampionato. A questo punto le uniche novità da attendersi sono quelle relative al “botto di mercato”: “Bordacconi è uno dei giocatori che stiamo seguendo” conclude l’esperto ds della Flaminia. (e f)

MISTER PUCCICA: qualche giorno di relax

Il dg Ciambella, Pulina ed Ingiosi

Omar Martinetti

Ha potuto finalmente sciogliere gli ormeggi e partire per una vacanza rilassante e strameritata. Mister Puccica per qualche giorno staccherà la spina perché le ultime settimane sono state difficili anche per un “duro dal cuore d’oro” come lui. La gente di Viterbo sta con il capranichese e confida proprio nelle sue capacità, nel suo dannarsi l’anima per la nobildonna di via della Palazzina e nella sua professionalità per una stagione che possa essere almeno combattuta con onore.

Il centrocampista Daniele Bordacconi

TOTOALLENATORI - Per la panchina della neopromossa in Eccellenza sono due in pole position

SCORSINI-FRASCA: sprint per la Foglianese

Entrambi hanno tanta voglia di riscatto ed il club vetrallese potrebbe essere l’ideale

Marco Scorsini

Aspettando novità dalla Disciplinare in merito al caso-De Vecchis la Foglianese si riscopre “contesa”. Già, perché al di là delle polemiche il club della presidente Alberta Conti fa gola a molti tecnici e dirigenti visti i successi che la società ha garantito sia con la prima squadra sia nel settore giovanile negli ultimi anni. E dunque ecco che sulla panchina del bell’impianto del San Paolo l’anno prossimo testo semiprofessionistico potrebbe sedere uno tra Marco come ormai è divenuto quello vetrallese. Scorsini Scorsini e Marco Frasca. viene da un’annata difficile condizionata da probleSCORSINI A prescindere dalla “pro- mi personali che l’hanno fessionalità dei metodi” non costretto a rassegnare le c’è dubbio che tra Scorsini dimissioni dal Montecchio, e Frasca sia una bella lotta. mentre Frasca è riuscito a Entrambi, per motivi diversi, salvare il suo Monterosi potrebbero fare bene in un con- solo dopo sonore litigate

con l’istrionico Giovanale ed un ripescaggio quanto mai provvidenziale. Tutti e due dunque hanno una grandissima voglia di riscatto e non c’è dubbio che dal punto di vista della personalità potrebbero tenere in pugno la situazione in un campionato difficile come quello dell’Eccellenza. La corsa è appena iniziata e forse conviene far partire in leggero vantaggio proprio l’ex tecnico del Monterosi che perlomeno ha affrontato una stagione intera, dunque potrà disporre di un bagaglio fresco fresco e senz’altro utile, mentre probabilmente il ritorno nel calcio viterbese per Scorsini dovrebbe avvenire in modo più “soft”, magari una Promozioncina potrebbe pure bastare... il mercatino

Marco Frasca


15

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

NON SOLO CALCIO - Settimane di sport e gioco sino al prossimo 6 agosto

Al Barco ce n’è per tutti i gusti Per bambini e bambine dai 5 ai 13 anni. Per le informazioni ecco dove rivolgersi

Quella passione per il bigliardino che non finisce mai

In azione sul campo Sono iniziati il 14 giugno e proseguiranno sino al prossino 6 agosto i Centri Estivi settimanali organizzati dal Barco Murialdina. E quindi già da qualche giorno il campo sotto le pendici de La Palanzana vede tanti baby trascorrere settimane all’insegna dell’amicizia e dello sport. E non è solo il calcio la disciplina dominante infatti oltre al pallone le attività che si svolgono sono quelle del volley, del basket e persino corsi di nuovo nella vicina piscina comunale e animazione varia. Il motto è: Educare, Giocando” alla presenza di istruttori qualificati.

In attesa del tuffo

Il momento più bello, tutti al fresco in piscina

PER INFORMAZIONI Tutti coloro che sono interessati ad iscriversi alle prossime settimane dell’Educare, Giocando” possono farlo rivolgendosi al numero fisso presso la struttura sporti-

La giornata di “lavoro” sta per iniziare va del Barco Murialdina allo 0761(325343, oppure rivolgendosi ad Andrea (328.1630096) e Chiara

(339.3910211). NELLE IMMAGINI Alcuni momenti sin qui

trascorsi nei Centri Estivi del Barco ai quali ne seguiranno tanti altri durante questa estate 2010.


16

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 27 Giugno 2010

C/5 MEMORIAL MINELLA - In finale successo per 4-3 con la Term. Roberto Bari

I Templari si concedono il bis

Tutti i premiati. Il Bar Chalet si piazza al terzo posto

I Templari alzano il trofeo con grande gioia I Templari si concedono il bis nella splendida seconda edizione del Memorial Claudio Minella. Venerdì sera a Vasanello pubblico delle grandi occasioni per una serata indimenticabile nel ricordo di Claudio. La serata è iniziata subito con unn minuto di silenzio per ricordare Claudio, l’amico tutti, tragicamente scomparso. FINALISSIMA Tutte le attenzioni sulla finalissima con in campo fior fior di giocatori. TEMPLARI 4 TERMOIDR. BARI 3 Templari: Paolocci Federico, Fiaschi Dario, Maculani Gianluca, Poleggi

La gioia dei campioni

David, Falzarano Andrea, Mecocci Marco, Valentini Rodolfo, Perugini Tranfa Alessio, Caporali Giordano, Bernardi Harley. All: Paolocci Carlo Termoidraulica Roberto Bari: Rita Diego, Russo Claudio, Guernier Andrea, Giovannini Riccardo, Ceprini Enrico, Pieri Roberto, De Angelis Simone, Boris Odwong, Paris Cristian, Lannaioli Paolo. All: Rita Ettore Partono subito benissimo i ragazzi di mister Paoloccci con molte azioni sventate da un ottimo Ciprini , poi arriva il gol dei Templari con una perfetta punizione di Maculani, la partita continua sempre con i Templari in avanti, Poleggi lanciato

Enrico Ciprini migliore portiere

Premio Speciale One a Carlo Palocci

Il bomber Maurizio Mariani un super

Alessio Perugini Tranfa, miglior giocatore

a rete viene trattenuto da Odwong, punizione che Bernardi tira subito e trova il gol ma Ciprini era stato colpito da Poleggi fortuitamente dopo la trattenuta da Odwong (era uscito e si era scontrato con Poleggi ) ma Bernardi non si era accorto quindi i Templari hanno deciso di far segnare la squadra avversaria. Cosi il risultato va sul 2 a 1. Poi e’ Bernardi a portare il risultato sul 3 a 1 dopo una bellissima azione conclusa con un colpo di tacco. Il secondo tempo i Templari sembrano un po’ sotto tono infatti il risultato arriva sul 3 a 3 , poi a pochi minuti dalla fine Poleggi dà una bellissi-

ma ma non facile palla che sistema benissimo e sigla una gran gol che porta definitivamente il risultato sul 4-3. Al fischio finale grande festa dei templari. FINALINA Nella finale per il terzo e quarto posto successo per 8-7 del Bar Chalet contro il Gamma Gt. Per il Bar Chalet reti di Mariani Maurizio (6), Testa e Mecocci, per il Gamma 4 reti di Mazzucco e gol di Pace, Mancini e Fabiani. Nell’edizione del giornale on line di martedì altre foto su questa bellissima manifestazione.

Boris Odwong il giovane più interessante


17

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

FOTO BY ANDREA DI PALERMO

Le finaliste prima dell’incontro

Nel ricordo di Claudio

Gli organizzatori

Parla il sindaco di Vasanello

La Termoidraulica Fma Roberto Bari

Altro momento nel discorso del sindaco

L’omaggio a Claudio Minella

Il minuto di raccoglimento

Il team della Gamma Gt

Gli arbitri della finalissima

Il Bar Chalet

Lo splendido trofeo


18

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 27 Giugno 2010

C/5 VALERIO GINNASI - Il punto sulle sfide disputate nella giornata di venerdì

Provinciali, serata da giocoliere Segna i 12 gol con i quali Le Cheval supera la Rappr. Juniores. Immobiliare Bertini tre punti a tavolino Ben 5 incontri nel Frabotta, Ok i team giovanissimi dell’Oratorio Corchiano. Da lunedì gare ad eliminazione diretta

Lo Bue il piccolo grande bomber dell’Etrusca

Valerio Ginnasi verso la parte finale della fase di qualificazione. Venerdì tanti incontri tra il torneo dei grandi ed il Memorial Aldo Frabotta. Ecco tutto il resoconto partendo ovviamente dai match del Valerio Ginnasi. GIRONE A Netta affermazione de Le Cheval Cafè/Baldini Pizza contro la Rappr. Juniores. LE CHEVAL CAFE’ 12 BALDINI PIZZA RAPPR. JUNIORES 2 Le Cheval Cafè Baldini Pizza: Mastropietro M., Fiorani F., Gennaro E., De Bella S., Bruni C., Marchetti M., Antonazzi M., De Angeli S., Provinciali S., Raponi F., Maculani G. Rappresentativa Juniores: Orlandi R., Brunetti A., Gemignani R., Attanasio E., Galanti L., Salsa A., Tretta G., Palombi M., Giangiuliani S., Ioncoli G. Marcatori: 12 gol Provinciali (Le Cheval Caff /Baldini Pizza), 1 gol Gemignani e 1 gol Palombi (Rappresentativa Juniores) GIRONE C Qui vittoria a tavolino per l’Immobiliare Bertini Alessandrucci Group visto che il Chocolat non si è presentato. Questi gli organici dei due team. IMMOBILIARE BERTINI 3 ALESSANDRUCCI GROUP CHOCOLAT 0 (a tavolino) Immobiliare Bertini Alessandrucci Group: Mancinelli S., Focaracci G., Michelini R., Pane F., Randazzo A., Guarnieri A., Cabras S., Colinelli A., Penna A., Cocco M., Russo MP. Chocolat: Giammori, Soletta D., Ceresi C., Ercole D., Tacelli C., Marinucci A., Tacelli M.,

Russo D., Sistini D., D’ Angelo V. CLASSIFICHE Ecco tutta la situazione aggiornata nei quattro gironi. GIRONE A Match giocati - Le Cheval Cafè Baldini Pizza-Sgm Legno 4-6; Studio Sba Ediltimbrico-I Borghi 7-3; Rappr. Juniores-Sgm Legno 5-10; Le Cheval Caffè Baldini Pizza-I Borghi 7-2; Studio Sba Ediltimbrico-Sgm Legno 2-2; I Borghi-Rappr. Juniores 5-4; Le Cheval Cafè/Baldini Pizza-Studio Sba Ediltimbrico 2-0; Sgm Legno-I Borghi 2-3; Le Cheval Cafè/Baldini Pizza-Rappr. Juniores 12-2; Classifica - Questa la graduatoria in base ai match sin qui giocati: Sgm Legno 10; Le Cheval Cafè/Baldini Pizza 9; Studio Sba Ediltimbrico 4; I Borghi 3; Rappresentativa Juniores 0. GIRONE B Gare giocate - Ecco i confronti del girone B che sinora si sono giocati: Uno Holding/Uno Domus-Casa del Materasso Bar Il Meeting 3-1; Vetralla Gomme Zaccani-Barba e Capelli 5-7; Casa del Materasso-Bar Il Meeting-Abs Bassano 11-4; Uno Holding/Uno Domus-Barba e Capelli 2-1; Vetralla Gomme Zaccani-Casa del Materasso Bar Il Meeting 5-7; Abs Bassano-Barba e Capelli 2-11; Uno Holding/Uno Domus-Vetralla Gomme Zaccani 6-3; Casa del Materasso/Bar Il Meeting-Barba e Capelli 1-6; Classifica - Dopo questi confronti: Uno Holding/Uno Domus e Barba e Capelli 9; Casa del Materasso Bar Il Meeting 6; Vetralla Gomme Zaccani e Abs Bassano 0. GIRONE C Gare giocate - La situazione nel gruppo C ed

ecco i confronti che sinora si sono disputati: Immobiliare Bertini Alessandrucci GroupOrtopedia Comite 7-3; Officina Chiricozzi-Romano Roma Assicurazioni 11-5; Chocolat-Ortopedia Comite 2-9; Immobiliare Bertini Alessandrucci GroupRomano Roma Assicurazioni 13-4; Officina Chiricozzi-Ortopedia Comite 9-0; Romano Roma Assicurazioni -Chocolat 5-4; Immobiliare Bertini Alessandrucci Group-Officina Chiricozzi 8-3; Ortopedia ComiteRomano Roma Assicurazioni 5-8; Immobiliare Bertini Alessandrucci Group-Bar Chocolat 3-0 a tavolino Classifica - Immobiliare Bertini Alessandrucci Group 12; Officina Chiricozzi e Romano Roma Assicurazioni 6; Ortopedia Comite 3; Chocolat 0. GIRONE D Questo è invece il quadro dei match giocati nel girone D. I Risultati - Gioielleria Formica/ Bar Black Magic NepiAsd Sutri 9-2; Gelateria Igloo-Bar Vintage 2-2; Real Anguillara-Asd Sutri 3-0 (a tav); Gioielleria Formica/Bar Black Magic Nepi-Bar Vintage 7-2; Gelateria Igloo-Asd Sutri 3-0 a tav.; Real Anguillara-Bar Vintage 5-2; Gioielleria Formica/Bar Black Magic Nepi-Gelateria Igloo 4-3; Asd Sutri-Bar Vintage 0-3 a tavolino Classifica - Gioielleria Formica/Bar Back Magic 9; Real Anguillara 6; Gelateria Igloo e Bar Vintage 4; Asd Sutri 0. IERI E DOMANI IN CAMPO Ieri sera - Si sono giocati i confronti tra Uno Holding/Uno

Tanturli e Cilli, protagonisti della lunga maratona di calcetto

Una fase di gioco del Frabotta

Domus e Abs Bassano per il girone B e Gioielleria Formica Bar Black Magic Nepi contro Real Anguillara per il girone D. Domani - Oggi c’è la sosta, domani per il girone C Officina Chiricozzi contro Chocolat alle 21 e alle 22 per il girone A Studio Ediltimbrico contro Rappresentativa Juniores. MEMORIAL ALDO FRABOTTA Venerdì si sono giocati ben cinque confronti nelle categorie giovanili. Ecco tutto il resoconto. PULCINI 1999 Successi per Real Anguillara , Etrusca e Altalena Ronciglione. FABRICA CARBOGNANO 2 REAL ANGUILLARA 3 FabricaCabognano: Cecchini L., Papi A., Carosi R. Urbani M., Chirieletti F., Culotta A., Mariotti L. Real Anguillara: Smarchi F., Pasqualucci A., Belfronte L., Belfronte A., Meschini P., DAmico F., Pizzorno F. Marcatori: per il Real Anguillara tripletta di Pasqualucci, per il Fabrica Carbognano doppietta di Chirieletti BLERA 2 ETRUSCA 5 Blera: Amato T., Bartolozzi A., Fortuna E., Piccini E., Bitti M., Ciarlanti R., Santella F. Etrusca Calcio: Di Carlo G., Lo Bue N., Zucci S., Galanti M., Calabresi N., Caponeschi G. Marcatori: per il Blera 2 gol di Ciarlanti, per l’Etrusca 3 gol Lo Bue, 1 gol Calabresi e Camponeschi. CAPRAROLA 2 ALT. RONCIGLIONE 7 Caprarola: Grimaldi M., Storelli S., Cristofori A., Igini A.,

Milioni M., Altissimi F., Kuki A Altalena Ronciglione: Costantini R., Fabrini R., Pane A., Spoto G., Rosi C., Profena M., Chiossi L., Taglioni A., Falconi M. Marcatori: per l’Altalena Ronciglione 4 gol Taglioni, 1 gol Rofena, Spoto e Falconi; per il Caprarola 1 gol Cristofori ed autogol.

GIOVANISSIMI Qui bel bis dei due team dell’Oratorio Corchiano blu e verde. O. CORCHIANO (blu) 5 CAPRAROLA 3 Oratorio Corchiano blu: Corsi G., Bovi G., Rapiti F., Accettone R., Achilli A., Rasente R., Nardi G., Guerrini L., Cioccolini G. Caprarola: Del Nero, Chiossi, Cristofori, Nocera, Pecorelli, Janhio, Marchini Marcatori: per l’Oratorio Corchiano blu 2 gol Cioccolini, 1 gol Achilli, Rapiti e Bovi; per il Caprarola 1 gol Cristofori, Jhanio e Marchini. ETRUSCA CALCIO 3 O. CORCHIANO (verde) 5 Etrusca Calcio: Bigetti, Maciucchi, Cippitelli, De Santis, Pasqualini, D’Achille, Paris, Sguazzini, Salvitti, Passarelli Oratorio Corchiano verde: Narduzzi I., Salvatori T., Prosperi L., Bernardi F., Turco C., Cioccolini M., Borromei M Marcatori: per l’Oratorio Corchiano 3 gol Borromei, 1 gol Cioccolini e Salvatori; per l’Etrusca 2 gol Sguazzini e 1 gol Passarelli. E’ stato quindi un pomeriggio intenso che ha messo alla prova le capacità organizzative dell’associazione ronciglionese diretta dal team manager Franco

Antolini e dallo storico cassiere Romeo Passeri. Presenti, come sempre, Massimo Tanturli, responsabile del torneo giovanile, i consiglieri Claudio Sangiorgi e Alvise Sodini nonché le immancabili ed infaticabili Simona Antolini ed Anna Ferrari. La prima gara giocata tra Real Anguillara e FabricaCabognano è terminata con il risultato di 3 a 2. La formazione lacustre diretta da mister D’Amico, per vincere, ha sfruttato la potenza di tiro e precisione del bomber Pasqualucci realizzatore della tripletta. I ragazzi di mister Culotta potevano anche pareggiare nei minuti finali ma i loro tiri sono stati respinti dal portiere Cecchini. La seconda partita è stata vinta 5 a 2 dall’Etrusca Calcio sul Blera al termine di una gara molto intensa e combattuta sportivamente. L’Etrusca è stata trascinata alla vittoria da Lo Bue realizzatore di una tripletta e dai gol di Calabresi e Camponeschi. I ragazzi di Blera, come al solito, hanno regalato il primo tempo agli avversari. Nella seconda frazione di gioco Ciarlanti ha realizzato una doppietta. La terza partita è stata vinta nettamente dall’Altalena Ronciglione sul Caprarola. La formazione di mister Falconi è andata a segno per 7 volte trascinata da un irresistibile Taglioni realizzatore di 4 gol. Il team farnese, nonostante l’ottima prestazione, ha pagato la minore età dei giocatori che compongono la squadra di età inferiore di un anno. Ottima comunque la prestazione dei piccoli Milioni ed Igini nonché del portiere Grimaldi. Per l’Altalena Ronciglione in evidenza la prestazione del centrale Falconi candidato a ricevere un pretigioso riconoscimento. Le ultime due partite sono state giocate dalle formazioni della categoria Giovanissimi. Da lunedì tutte le gare saranno ad eliminazione diretta.

Mister Giardiello ed il Team Blera 1999


19

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

C5/ MEMORIAL CIGNARALE - Le gare di venerdì sera a Falerii

AutoCarrozzeria Bozzo ferma la Spaccata Bei successi per Edil Patriarca e Tiffani Boutique

Altri tre incontri nella serata di venerdì al Memorial Alessandro Cignarale, torneo di calcio a cinque in pieno svolgimento a Falerii. Ecco il resoconto al completo con i successi per AutoCarrozzeria Bozzo, Edil Patriarca e Tiffani Boutique. A corredo del servizio le classifiche aggiornate dei vari gironi.

zelli Riccardo, Darida Francesco, Bernardini Stefano, Chirieletti Cristian, Angeletti Riccardo, Ripani Alessio, Mandro Learth, Chirieletti Marco. La Spaccata: Capparucci Daniele, De Dominicis Emanuele, Remigi Marco, Carosi Valerio, Aramini Emilio, Kolian Dimitri, Capparella Edoardo, Romano Alessandro, Angeletti Federico, Viola Mirko, Casali Daniele, Pacelli Giuseppe. L’ A u t o c a r r o z z e r i a Bozzo vince a sorpresa giocando una partita perfetta contro i campione della Passata Edizione “La Spaccata” che non

AUTOCARR. BOZZO 5 LA SPACCATA 2 AutoCarrozzeria Bozzo: Bozzo Alberto, Randazzo Alessandro, Rossetti Riccardo , Miz-

CLASSIFICA GIRONE “A” squadra

punti

gol fatti

gol sub.

squadra

punti

gol fatti

gol sub.

NUOVA CASSIA PRESS (2)

6

23

2

TIFFANI BOUTIQUE (3)

9

26

10

QUELLI DELLA 12 (2)

3

8

12

LA SPACCATA (3)

6

22

9

FORNO FALISCO (2)

3

21

10

AUTOCARROZZERIA BOZZO (4)

4

13

15

LE RISERVE BAR 5 STELLE (3)

3

13

22

COMPAGNI DI BICCHIERE (3)

3

17

33

EDIL PATRIARCA (2)

3

9

9

EDILCAVA FALISCA (3)

3

10

29

LA VITE / IL GERMOGLIO (3)

1

19

27

Tra parentesi le partite giocate sono riusciti a fare bene. Per L’Autocarrozzeria Bozzo a segno il uo Capitano Alessio Ripani (1) e poker di Mandro Learth. Per La Spaccata Reti di Romano Alessandro (1) e Capparella Edoardo (1).

EDIL PATRIARCA 6 AGENZIA FUTURA LA VITE/IL GERMOGLIO 3 Edil Patriarca Agenzia Futura: Giulianelli Andrea, Lucentini Andrea, Bacchiocchi Marco, Di Ciuccio Riccardo, Mazzola Davide, Focaracci Gianpeitro, Perazzoni Alessandro, Braccini Luca, Tozzi Matteo, Corradi Massimo, Sacchi Fabio, Leoni

La compagine de La Spaccata

CLASSIFICA GIRONE “B”

CLASSIFICA GIRONE “C”

Tra parentesi le partite giocate

Marco, Alinelli. La Vite/Il Germoglio: Malatesta Valerio, Campana Daniele, Macino Daniele, Dhimitri Anxelo, Gallo Felice Matteo, Converso Antonio, Mauriuta Michele, Rasente Fabio,Rasente, Riccardo, Francola Luca, Mechilli Luigi, Tucci Mirko. Prima vittoria e 3 punti fondamentali in classifica per L’Edil Patriarca/Agenzia Futura che scavalca in classifica La Vite/il Germoglio che resta ferma ad un punto. Per L’Edil Patriarca a segno Braccini Luca con una doppietta e poker di Alinelli. Per la Vite/il Germoglio ottima prestazione del giovane Macino Daniele che realizza una fantastica

CLASSIFICA GIRONE “D”

squadra

punti

gol fatti

gol sub.

squadra

punti

gol fatti

gol sub.

ARTE DI FERRO (2)

6

24

8

ORTOPEDIA COMITE (2)

6

13

6

AUTORICAMBI PASSALACQUA (2)

6

30

2

AGRITURISMO RIO VICANO (2)

6

12

6

COIFFEUR SOFIA (1)

3

4

1

FARMACIA FABRICA DI ROMA (2)

3

6

11

ASD PARCO FALISCO (2)

3

24

8

CIRCOLO FABRICHESE (2)

0

7

14

AFFARI D’ORO (3)

3

31

11

TERMIDRAULICA PIEROTTI (2)

0

2

35

BAR 5 STELLE (3)

0

6

56

Tra parentesi le partite giocate

Tra parentesi le partite giocate

Rilancio dell’Autocarrozzeria Bozzo tripletta.

TIFFANI BOUTIQUE 14 COMPAGNI DI BICCHIERE 6 Tiffani Boutique: Sanese Gianluca, Kuba Walzack, Pacelli Daniele, Creta Luca, Pizzi Riccardo, Stefanelli Maicol, Rizzo Diego, Lucchetti Luca , Ercolini Domenico, Stefanelli Daniele, Angeletti Marco Compagni di Bicchiere: Di Pietro Mario, Coletta Luca, Delfino Giuseppe, Grandi Angelo, Ceccarelli Daniele, Casali Luca, Mari Attilio, Figoli Giovanni.

Continua a vincere la Tiffani Boutique che con questa è alla terza vittoria consecutiva e la qualificazione ai quarti è sempre piu’ vicina. Per i Compagni di Bicchiere che escono a testa alta dal confrontoi c’è ancora qualche speranza di qualificazione. Per la Tiffani Boutique a segno Stefanelli Daniele, Pizzi Riccardo e Angeletti Marco con tre triplette. Doppiette invece per il capitano Luca Lucchetti e Stefanelli Maicol, un gol anche per Rizzo Diego. Per i Compagni di Bicchiere a segno Figoli Giovanni (2) e Mari Attilio (4).

C5 MEMORIAL VIRGILI - Conclusa la qualificazione per Ragazzi e Giovanissimi

Mai Dire Sport e Red Devils successi pesanti Da domani le gare ad eliminazione diretta. Tutti gli abbinamenti

Si è conclusa la lunga fase di qualificazione al torneo di calcio a 5 giovanile del Mariangela Virgili di Ronciglione. Questo il quadro completo delle categorie giovanissimi e ragazzi dopo gli incontri di venerdì. GIOVANISSIMI Questa la graduatoria dopo la fase eliminatoria.

confronto della fase di qualificazione. Ecco come è andata. REGINA DI CUORI 5 RED DEVILS 8 Regina di Cuori sconfitta 8 a 5 da Red Devils perde a favore di questi ultimi il secondo posto nel girone A.

CLASSIFICA 10 punti - Ortopedia Comite 7 punti - Red Devils 6 punti - Regina di Cuori 5 punti - Aut. Carboni 0 punti - Autosc. Europa GIRONE B Qui nell’ ultimo confronto della fase di qualificazione.

MAI DIRE SPORT 16 ELLE EMME MODA 0 Mai Dire Sport fa 16 a 0 alla Elle Emme Moda e vola seconda in classifica. GRADUATORIA 10 punti - Universal Cafè 10 punti - Mai Dire Sport

Red Devils in forma 7 punti - Corest 3 punti - Elle Emme Moda 0 punti - Quelli che Quarti di finale - Così negli

13 punti - I Leoni 12 punti - Fc San Paolo 7 punti - Acros 4 punti - Ac/Dc 2 punti - Merengues 1 punto - Ac Tua Semifinali - Nelle semifinali della prossima settimana abbiamo le sfide tra I Leoni e Ac-Dc e Fc San Paolo-Acros. RAGAZZI GIRONE A Venerdì si è giocato l’ultimo

Merengues eliminate

Ortopedia Comite ottima prima fase

abbinamenti incorciati dei quarti di finale. L’Ortopedia Comite sfida la Elle Emme Moda, Mai Dire Sport contro Regina diCuori; match tra Red Devils e Corest e Universal Cafè contro Autoricambi Carbone.

DOMANI Hanno inizio le gare ad eliminazione diretta. Per i giovanissimi alle 17,30 semifinale tra I Leoni e Ac/Dc; alle 18,15 per i Ragazzi quarto di finale tra Ortopedia Comite contro Elle Emme Moda e alle 19 sempre per i Ragazzi il secondo quarto tra Red Devils e Corest.


20

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 27 Giugno 2010

C/5 MEMORIAL BRUNO CENCIARINI - Si sta per concludere la fase di qualificazione

Blerana Edile quando c’è l’esperienza...

Successo sull’Arredamento Emmebi. Bene il Barbarano, avanza il Caffè Etruria Questa sera tornano in azione i quotati team del Latini e dei Panzer CALENDARIO GARE data

Il trio Christian, Simone e Angelo

L’Arredamenti Emmebi

Il Caffè Etruria

Il team dei Belli Dentro

GRUPPO A squadra

puntI

gol f.

gol s.

ROMA CLUB BLERA

12

33

12

LATINI 84 SNC

6

20

9

BARBARANO ROMANO

6

20

13

BELLI DENTRO

3

14

24

PIU’ RISPARMIO MARGHERITA

0

6

37

GRUPPO B squadra

puntI

gol f.

gol s.

PANZER

6

19

11

BLERANA EDILE

7

25

17

EDIL FIENO

4

24

15

ARREDAMENTI EMMEBI

3

15

10

L’INTROVABILE

0

1

25

GRUPPO C squadra

puntI

gol f.

gol s.

BAR FUORI MANO

9

18

11

CAFFE’ ETRURIA

9

18

10

CARROZZERIA MANTOVANI

6

27

21

VIVAI VIGNOLINI COOP OLIV. RI

3

14

17

FC MARCELLONA

0

12

27

E prosegue a Blera il Memorial Bruno Cenciarini e questo è l’esito di quanto avvenuto nei confronti giocati venerdì sera. GIRONE B Importante successo in fase qualificazione ai quarti per la Blerana Edile che ha vinto bene contro l’Arredamenti Emmebi. BLERANA EDILE 12 ARREDAMENTI EMMEBI 6 Partita ben interpretata da entrambi i team, con l’esperienza degli uomini della Blerana che hanno la meglio sui giovani dell’Arr. Emmebi. In gol con le triplette di Luziatelli, Mazzarella e Iacomini, la doppietta di De Angelis e Belardinelli Luca, la Blerana, mentre per Arr. Emmebi in rete Catalano (3), Maiorana (2) e Iani. GIRONE A Successo del Barbarano Romano che ora si giocherà l’accesso ai quarti nello spareggio contro il Latini con la regina Roma Club Blera leader del girone.

BELLI DENTRO 5 BARBARANO R. 9 Gara combattuta sino al termine grazie alla tenacia dei Belli Dentro che a 5’ minuti dalla fine agguantano il momentaneo pareggio con le reti di Innocenzi (3) e Mantovani (2). Per il Barbarano decisive le segnature di Cima Andrea (4), le doppiette di Campari e Rossi Stefano, infine Santoro.

GIRONE C CAFFE’ ETRURIA 3 VIVAI VIGNOLINI 0 Il recupero tra Caffè Etruria/ V.Vignolini è terminato 3-0 con il Vivai Vignolini che non si è presentato. E Caffe’ Etruria che vola verso i quarti. OGGI IN CAMPO Ieri sera c’è stato il turno di riposo. Oggi avremo alle ore 21 per il girone A il big match tra Barbarano Romano e Latini snc e alle 22 per il girone B la sfida tra Panzer e L’Introvabile con la prima super favorita.

ora

partita e risultato

Roma Club Blera - Latini 84 snc

5-3

Panzer - Edil Fieno

7-5

Più Risparmio - Barbarano Romano

2 -6

Bar Le Fontane - Gold Fruit

23 - 3

Fc Marcellona - Vivai Vignolini

1-7

L’Introvabile - Arredamenti Emmebi

1 - 14

Carrozzeria Mantovani - Caffè Etruria

5-7

New Form - Bar Benedetta

9-7

Panzer - Blerana Edile

3-5

Roma Club Blera - Belli Dentro

7-1

Edil Fieno - L’Introvabile

11- 0

Gold Fruit - New Form

4 - 13

Latini 84 snc - Più Risparmio

10 - 2

Bar Le Fontane - Bar Benedetta

12 - 3

Vignolini - Carrozzeria Mantovani

5 - 10

Fc Marcellona - Bar Fuori Mano

4-5

Edil Fieno - Blerana Edile

8-8

Roma Club Blera - Più Risparmio

15 - 3

Fc Marcellona - Carrozzeria Mantovani

2-7

Gold Fruit - Bar Benedetta

8-8

Latini 84 snc - Belli Dentro

7-2

Roma Club Blera - Barbarano Romano

6-5

Vivai Vignolini - Bar Fuori Mano

2-6

Bar Le Fontane - New Form

12 - 4

Più Risparmio - Belli Dentro

1-6

Caffè Etruria - Fc Marcellona

8-5

Carrozzeria Mantovani - Bar Fuori Mano

5-7

Panzer - Arredamenti Emmebi

9- 1

Vivai Vignolini - Caffè Etruria

0 -3

Blerana Edile - Arredamenti Emmebi

12 -6

Barbarano Romano - Belli Dentro

9 -5

oggi

21,00

Latini 84 snc - Barbarano Romano

oggi

22,00

Panzer - L’Introvabile

28/06

21,00

Edil Fieno - Arredamenti Emmebi

28/06

22,00

Caffè Etruria - Bar Fuori Mano

29/06

22,00

Blerana Edile - l’Introvabile QUARTI DI FINALE

01/07

21,00

A) Prima gir. A contro seconda gir D

01/07

22,00

B) Prima gir. C contro seconda gir. A

02/07

21,00

C) Prima gir. B contro seconda gir. C

02/07

22,00

D) Prima gir. D contro seconda gir. B

GRUPPO D

SEMIFINALI

squadra

puntI

gol f.

gol s.

04/07

21,00

vincente gara A contro vincente gara B

BAR LE FONTANE

9

47

10

04/07

22,00

vincente gara C contro vincente gara D

NEWS FORM

6

26

22

BAR BENEDETTA

1

18

29

06/07

21,00

finale terzo e quarto posto

GOLD FRUIT

1

15

44

06/07

22,00

finalissima primo e secondo posto

FINALI

Le Vecchie Glorie ma sempre forti Luca e Maurizio

A SEGUIRE LA PREMIAZIONE


21

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 27 Giugno 2010

C5 IL TORNEO DI MONTEFIASCONE - Tutto il resoconto dei confronti giocati in settimana

La Cogesim prende il largo nel girone B

Nel gruppo A guidano la classifica Leoni D’ Amalasunta e Faggiani Tutto il programma da domani a venerdì con ben 17 incontri Altra settimana ricca di incontri al torneo estivo dell’Orizzonte Blu di Montefiascone. Molti i match giocati ed emozioni a raffica. Ecco come è andata. FC INCOMING 5 ATLETICO FALISCO 2 Lunedì 21 giugno prima partita della serata è stata quella tra F.C.Inoming contro Atl.Falisco finita 5-2. Per Incoming ha segnato 3 goal Bartoloni Claudio e 2 Pescatori Maurizio. Per l’Atl.Falisco 1 rete è stata realizzata da Trapè Maurizio e 1 da Campagnoni Dimitri. ADDIO BETTINA 8 FAGGIANI 5 Seconda partita della serata quella tra Addio Bettina e Faggiani che termina con il punteggio di 8-5 per i Faggiani. I goal sono stati realizzati 1 da Rastrello Paolo, 3 da Nami Lorenzo, 2 da Geri Alessandro e 2 da Iannetta Lorenzo. Per Addio Bettina hanno segnato1 goal Pagliaccia Alessandro, 1 Napoli Daniele e 3 Fiorelli Matteo. REAL MONTEREGIO 7 MILLY BAR 1 Ultima partita dlla serata quella tra Real Monteregio contro Milly Bar finita 7-1. Per il Real Monteregio hanno realizaato 3 reti Pasquini Nicolò, 2 Turchetti Edoardo, 1 Radicati Luca e 1 Castiglione Marco. Per il Milly Bar ha segnato Mariottini Giuseppe. COGESIM 4 EL.MECCANICA 3 Martedì 22 giugno sono scese in campo il Cogesim contro ElettroMeccanica2000, partita combattuta che alla fine viene spuntata dal Cogesim con il punteggio di 4-3, i goal sono stati

Matteo. LE SFIDE DELLA SETTIMANA Domani 28 giugno - Alle 20 Atletico Falisco-ElettroMeccanica; alle 21 Real Monteregio-Bambinone United e alle 22 F.C. Incoming.-PannoVerde. Martedì 29 giugno - Alle 20 Leoni D’Amalasunta-Libertas Ellera e alle 21 CogesimMerendes. Il team dell’A. Falisco realizzati 2 da Vittori Andrea e 2 da Rastrello Daniele. Per l’ElettroMeccanica 2000 hanno segnato invece 1 rete Carenzi Gianluca, 1 Ventura Daniele e 1 Cento Marco. TERENGANU 3 BAMBINONE U. 2 Seconda partita della serata quella tra il Terenganu e il Bambinone United finita 3-2. Per il Terenganu hanno segnato 2 goal Giannini Marco e 1 Marenghi Roberto. Per il Bambinone 1 rete è stata realizzata da Rosetto Fabio e 1 da Riccardo. FC INCOMING 5 LE MERENDES 8 Ultima partita della serata quella tra F.C.Incoming e Le Merendes finita 5-8. Per l’Incoming hanno segnato 1 goal Profili Luca, 2 PAlloncini Niccolò, 1 Pescatori Maurizio e 1 Marini Francesco. Per Le Merendes hanno realizzato 1 goal Cepparotti Alessandro, 6 Nami Vittorio e 1 Mancini Maicol.

LEONI D’AMALASUNTA 11 GARDEN BAR 1 Serata del 23 giugno, la prima partita è stata quella tra i Leoni d’Amalasunta contro il Garden Bar che finisce con una schiacciante vittoria dei Leoni per 11-1. I goal sono stati realizzati 2 da Burla Federico, 5 da Capotosto P.Luigi, 1 da Bartoleschi Agostino e 3 da Carletti Emanuele. Per il Garden Bar ha segnato Rengo Diego. LIBERTAS ELLERA 13 MILLY BAR 3 Seconda partita della serata è stata quella tra Libertas Ellera e Milly Bar finita per 13-3. Per il Libertas ha segnato 8 goal Pecorella Paolo, 1 Santoni Luca, 1 Amodio Ciro e 3 Coscetti Luciano. Per il Milly Bar sono andati in rete MAriottini Antonio con 1 goal e Menghinello Maurizio con 2 goal. VULSINIA COUNTRY 6 TRE GRADINI 6 Serata di venerdì 25 giugno, la prima partitaè stata quella del Vulsinia Country contro i Tre Gradini finita 6-6. Per il

GIRONE A 12

COGESIM

18

FAGGIANI

12

ELETTROMECCANICA 2000

10

GARDEN BAR

10

VULSINIA COUNTRY

10

REAL MONTEREGIO

9

LE MERENDES

9

TERENGANU

9

FC INCOMING

7

BAMBINONE UNITED

4

TRE GRADINI

5

ADDIO BETTINA

3

PANNO VERDE

3

LIBERTAS ELLERA

3

BANDA BASSOTTI

1

MILLY BAR

0

ATLETICO FALISCO

0

Vulsinia hanno realizzato 2 reti Pelecca Simone, 3 Belella Alessio e 1 Peparello Gianluca. Per i Tre Gradini hanno segntao 2 goal Barcarolo Andrea, 1 Guidoni Alessio e 2 Chiaravalle Riccardo. TERENGANU 7 REAL MONTEREGIO 5 Seconda partita della serata quella tra il Terenganu e il Real Monetergio finita 7-5. Per il Terenganu hanno segnato 1 goal Marenghi Alessandro, 1 Valleriani Walter e 5 Marenghi

Finale Pernazza Gomme-Tutto Infissi

Nel Costi ecco l’esito dei quarti di finale con i verdetti MEMORIAL MASSA LE SEMIFINALI Si sono disputate nella serata di venerdì al Polivalente di Orte le semifinali del 5° Memorial “Gaetano Massa”. I due match hanno regalato un spettacolo più che discreto e sono state molto combattute ed equilibrate. Ad affrontarsi erano l’Autofficina Gennarelli del bomber Massimo Lucà contro Bar Tizio Trattoria Saviglia di Cristian Paris e Pernazza Gomme-Tutto Infissi Tuttauto. Bar Tizio-Autofficina Gennarelli - Gara di alto contenuto tecnico con due squadre che giocano bene il futsal e che si sono affrontate come se il rettangolo di gioco fosse una scacchiera cercando di non scoprirsi mai più di tanto. Alla fine a spuntarla è stato il Bar Tizio che si è imposto per 3-1 grazie alle marca-

ture di Fabrizi e alla doppietta di Gualtieri. A realizzare la rete della bandiera per l’Autoff. Gennarelli e tener viva la partita fino a pochi minuti dal termine era stato Comodini. Dopo vari anni di finali giocate e spesso vinte quindi il team del mister Mauro Palombo si dovrà accontentare per questa stagione della finalina per il 3° o 4° posto. Per quanto riguarda il Bar Tizio invece, dopo una partenza a rilento, piano piano la squadra è venuta fuori mostrando il suo valore come dimostrato nella vittoria appena descritta. Pernazza Gomme-Tutto Infissi - A contendere al Bar Tizio il Trofeo sarà Pernazza Gomme, compagine campione in carica che al termine di una partita combattuta e vinta in rimonta hanno conquistato l’accesso all’ultimo atto della kermesse. 8-3 il punteggio finale a favore di Piciucchi e compagni che dopo essere andati sotto per 3-1 hanno avuto

Il Pernazza gomme in finale una grandissima reazione e sospinti dai gol di Manuel proietti e Antonio Gammino hanno rimontato chiudendo vittoriosi. Una vittoria arrivata anche nonostante le assenze di Cristian pernazza e del capocannoniere del torneo Ceccarelli. Per quanto riguarda Tutto Infissi Tuttauto, dopo una partenza sprint, Giovannini e compagni hanno sofferto il ritorno di una squadra fisicamente molto forte pagando inoltre notevolmente anche la defezione di Daniele Bacchiocchi.

GIRONE B

LEONI D’AMALASUNTA

MEMORIAL MASSA E COSTI - I tornei di Orte alle fasi finali

Tempo di tornei di calcio a cinque ad Orte.

Mercoledì 30 giugno - Alle 20 Panno Verde-Tre

I Tre Gradini

FINALISSIMA Nella tarda serata di ieri intanto si sono disputate le due finali di cui vi daremo notizie a ampio servizio nella prossima edizione. IL MEMORIAL GIANLUIGI COSTI Si sono dispuitati venerdì sera davanti ad un pubblico notevole e sotto un quilibrio inaspettato i quarti di finale del 3° Memorial Gialuigi Costi. Delle quattro gare disputate e dirette in modo impeccabile dal signor Antonio Quintarelli, ben tre

Roberto. Per il Real Monteregio le reti somo state realizzate da Cianfana Jacopo. GARDEN BAR 3 ADDIO BETTINA 2 Ultima partita della settimana quella del Garden Bar contro Addio Bettina terminata con il punteggio di 3-2 per il Garden Bar. Le reti sono state realizzate 2 da Rengo Diego e 1 da Capocecera Massimiliano. Per Addio Bettina ha segnato 2 goal Fiorelli hanno trovato il loro epilogo solo ai calci di rigore. Vediamo come è andata. Sax Team-Caffè Dalì - Prima gara e prima sfida terminata alla lotteria dei calci di rigore. Match molto bello con il Sax Team trascinato da Simon Gentili (capocannoniere indiscusso del torneo) e con il Caffè Dalì bravo a rispondere colpo sul colpo e a sfiorare addirittura nel finale il colpaccio. Dopo il 4-4 con cui si è conclusa la partita si è andati ai rigori dove l’errore di Pascucci era fatale al Caffè Dalì. La Bottega-Real Casaletto - Unica gara terminata nei tempi regolamentari con la vittoria dei favoriti de La Bottega di Claudia che ha domato il Real Casaletto per 6-4. Contro Uccellini e compagni infatti la solita grande gara del bomber Tacconi, altra buona prestazione e tripletta, non è bastata ai bianchi del Casaletto che così salutano, seppur a testa alta, la manifestazione. Si confermano squadra di assoluto valore invece La Bottega di Claudia che diventa una delle favorite per la vittoria finale Amici di Franco-Senza Razza - Anche qui 4-4 il punteggio finale di un match che quasi nessuno aveva previsto

Gradini, alle 21 TerenganuGarden Bar e alle 22 Fc Incoming-Banda Bassotti. Giovedì 1° luglio - Alle 20 Leoni d’Amalasunta-Real Monteregio; alle 21 Addio Bettina-Bambinone United e alle 22 Faggiani-Milly Bar Venerdì 2 luglio - Alle 20 Vulsinia Country-Atletico Falisco; alle 21 Tre Gradini-Le Merendes e alle 22 TerenganuLibertas Ellera potesse avere questo equilibrio. Solo i tiri dal dischetto e il doppio errore di Dormi infatti hanno costretto Gli Amici di Franco ad uscire dalla kermesse e ai Senza Razza di avanzare tra le magnifiche quattro. Senza Razza che comunque per onor del vero si sono confermati squadra organizzata e tosta che ha in Gammino la propria punta di diamante. Kinder Bulliti Atletico La Rocca Avevamo presentato nei giorni scorsi questa gara come la più incerta nonostante una formazione fosse arrivata prima nel proprio girone ed una quarta nell’altro. In effetti la partita ha confermato il nostro sentore con le due compagini che hanno terminato i tempi regolamentari con il punteggio di 2-2 decidendo la quarta semifinalista con i tiri dal dischetto. A fare la differenza qui è stato Valerio Cianchi che all’oltranza ha respinto il penalty di Andrea Burzelli permettendo ai suoi di superare il turno Semifinali - Ora l’appuntamento è per domani sera alle 21 e 25 con la prima delle due semifinali che vedrà affrontarsi La Bottega di Claudia-Atletico La Rocca e a seguire Senza Razza-Sax Team


22

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

SUPERBIKE - Disputate le prove ufficiali a Misano

Domenica 27 Giugno 2010

MOTOCROSS - Lupino solo 23°

Anche in Lettonia Checa parte in seconda fila la qualifica Quinto tempo per il pilota spagnolo del Team Althea Racing Solo 15° posto per il suo compagno di squadra Shane Byrne resta un tabù Troy Corser sorprende tutti e, con un tempo clamoroso, vicino al muro di 1’35”, centra la prima storica superpole per la Bmw in una gara Mondiale di moto. Il fuoriclasse australiano, ormai 38enne ma ancora velocissimo, ha stampato il nuovo record ufficioso di Misano in 1’35”001, quattro decimi sotto il precedente riferimento, lasciandosi alle spalle tutti gli avversari del Mondiale superbike, a cominciare da Max Biaggi che avrebbe certamente voluto festeggiare con una pole position il suo 39esimo compleanno. Il pilota romano partirà dalla seconda posizione in griglia e nelle due manche di oggi (ore 12 e 15.30) avrà la possibilità di guadagnare ulteriore terreno sull’unico inseguitore rimasto nella classifica iridata, il britannico Leon Haslam (Suzuki), che scatterà dalla seconda fila con il settimo tempo. In seconda fila, ma con il quinto tempo, ci sarà anche Carlos

Checa, pilota spagnolo della Ducati con il Team Althea Racing di Civita Castellana, staccato di oltre otto decimi dallo scatenato Corser. Nulla è però compromesso per Checa che ha tutte le possibilità di duellare almeno per il podio e dimenticare così l’amaro epilogo della trasferta americana. Decisamente più staccato l’altro pilota del Team Althea Racing, l’in-

glese Shane Byrne, che si è dovuto accontentare della quindicesima posizione (quarta fila) con un tempo di oltre un secondo e tre decimi distante dalla pole position. Da seguire, nelle due prove di Misano, anche la Ducati ufficiale di Michel Fabrizio, finita al terzo posto e la Yamaha del 24enne britannico Cal Crutchlow che scatterà dalla quarta posizione e nel 2011, molto probabil-

mente, sarà in MotoGP sempre con la Yamaha. Di sicuro si prevede un grande spettacolo sulle curve e sui rettilinei del circuito di Misano, nella speranza che le condizioni meteo siano favorevoli e che si possa vedere i protagonisti di questo affascinante mondiale Superbike duellare come hanno fatto sinora in tutte le gare del campionato iridato. Gla.Ant.

Sarà ancora una volta una gara di rincorsa quella che attende Alessandro Lupino. La manche di qualifica disputata ieri a Kagums, in Lettonia, per il nono appuntamento della stagione nel Mondiale MX2 di motocross, ha purtroppo confermato il trend negativo del pilota viterbese che, in sella alla sua Yamaha del team Ricci Racing, non è riuscito ad andare oltre il 23esimo posto. Una costante, quella dei problemi nelle qualifiche del sabato, che ha sempre rappresentato un problema per Lupino, costretto a disputare gare ad inseguimento in ogni occasione e capace di ottenere i suoi migliori risultati solamente dopo fantastiche rimonte. La sabbia del circuito lettone, tradizionalmente ostica per l’ex campione europeo e mondiale a livello giovanile, è stata ancora una volta insidiosa ed oggi, nelle due manches che assegneranno punti per la classifica mondiale, sarà fondamentale azzeccare una grande partenza per recuperare subito qualche posizione ed iniziare a martellare il proprio ritmo. Lupino

c’è riuscito in altre circostanze e ci proverà anche stavolta, pur con tutte le difficoltà di una gara che non concede sconti. Da seguire quindi la doppia sfida di Lupino agli altri protagonisti del Mondiale MX2, dominato dal francese Marvin Mousquin eppure capace di regalare in ogni occasione grandi emozioni. G.A.

BASKET - In settimana la firma? TENNIS - L’atleta del Tc Viterbo sfiora il titolo di doppio a Roma

Gestione PalaMalè Sulpizio sconfitta in finale l’accordo è vicino Niente da fare per la Garbin contro le sorelle Williams Si è fermato in finale il bel torneo di doppio di Valentina Sulpizio all’Itf Tevere Remo, evento romano dotato di un montepremi di 25mila dollari. La portacolori del Tc Viterbo (foto a destra), in coppia con Claudia Giovine, è stata protagonista di un ottimo match in semifinale, quando ha sconfitto le teste di serie numero due, le ucraine Fedak e Vasylyeva; dopo essersi aggiudicate faticosamente il primo set per 7-5, le azzurre sono calate nel secondo parziale, vinto dalle due tenniste dell’est per 6-2, ma hanno saputo stringere i denti e aggiudiStretta finale per il passaggio di consegne nella gestione del PalaMalè. La cordata composta da cinque società di basket viterbese, che potrebbero diventare quattro se la fusione tra Fortitudo e Primo Michelini andrà in porto, ha infatti preso visione della bozza inviata dal comune, attuale responsabile dell’utilizzo della principale struttura sportiva coperta del capoluogo viterbese. I club hanno effettuato delle puntualizzazioni e delle osservazioni nella riunione che si è svolta venerdì sera e sono ora pronte a presentare la propria proposta ai responsabili dell’amministrazione comunale, in primis l’assessore allo sport Vito Guerriero.

Da tempo ormai c’è un diffuso ottimismo sull’assegnazione ai club cittadini della gestione del PalaMalè, anche se le problematiche in piedi rimangono tante e spaziano dalla successiva assegnazione degli spazi per gli allenamenti alla risoluzione dell’annoso problema del riscaldamento, costante con cui i tifosi e gli appassionati di basket, ma non solo, defvono fare i conti ormai da diversi anni. La prossima settimana, comunque, dovrebbe finalmente arrivare un accordo e la palla passerebbe nuovamente alle società che, a quel punto, dovrebbero iniziare a ragionare a tavolino sul miglior utilizzo possibile del palazzetto.

carsi il super tie-break del terzo set, chiuso con il punteggio di 10-6. In finale, Sulpizio e Giovine si sono trovate davanti la coppia australiana formata da Sophie Ferguson e Trudi Musgrave. Le due giocatrici ‘aussie’ non erano state inserite fra le teste di serie al contrario delle azzurre (numero quattro) ma hanno saputo portare a casa la vittoria anche in modo netto, chiudendo i conti con il punteggio di 6-0 6-3. Buona comunque la settimana di Valentina Sulpizio che si è confermata specialista del doppio e cliente difficile per qualsiasi avversaria nel circuito Itf. Di clienti difficili se ne è trovata davanti due Tathiana Garbin, impegnata nel secondo turno del doppio a Wimbledon. In coppia con la svizzera Timea Bacsinszky, l’atleta del Tc Viterbo (foto a sinistra) ha dovuto fare i conti con il team più forte del panorama mondiale, quello composto dalle sorelle Venus e Serena Williams: le due americane snobbano spesso il doppio ma non quando si tratta di eventi del Grande Slam, che quest’anno vorrebbero completare con Wimbledon e gli Us Open dopo essersi

già aggiudicate il titolo in Australia e Francia. Troppo evidente la differenza soprattutto fisica tra le coppie in campo, con le Williams a loro agio sull’erba e vincitrici più volte anche in singolare. Il primo set è stato un monologo delle americane che l’hanno chiuso per 6-1, nel secondo c’è stata maggiore battaglia e il verdetto è arrivato solamente al tiebreak; Garbin e Bacsinszky hanno provato a trascinare l’incontro al terzo parziale ma non ci sono riuscite, uscendo comunque dal tabellone a testa alta. Gla.Ant.

Nuovo Viterbo Oggi - 27/06/2010  

Edizione on line del 27 giugno 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you