Page 1

Anno I Numero 5

S. Ettore Martire Domenica 20 Giugno 2010

Edilizia in crisi la politica raccoglie il grido d’allarme Servizio a pagina 6


2

Nuovo Viterbo Oggi

CRONACA

Domenica 20 Giugno 2010

Finiscono in manette quattro cittadini romeni aggressori di due residenti di Castel Sant’Elia

Accusati di pestaggio, arrestati CIVITA CASTELLANA - Venerdì notte i carabinieri della Compagnia di Civita Castellana, precisamente quelli delle Stazioni di Castel Sant’Elia, Monterosi, Nepi e Corchiano, hanno tratto in arresto quattro persone, romene, responsabili del pestaggio di due cittadini di Castel Sant’Elia. L’episodio, avvenuto per futili motivi e con l’utilizzo di oggetti contundenti quali martelli e bastoni, è avvenuto intorno a mezzanotte e le vittime, due giovani del posto, hanno riportato lesioni gravi.

I Carabinieri, attivati tramite una chiamata al 112, in pochi minuti sono giunti sul posto, iniziando immediatamente sulla base delle descrizioni acquisite le ricerche dei responsabili, che si erano dati alla fuga. In breve, le ricerche, attuate tra Nepi e Monterosi, si sono concretizzate con il rintraccio di tutti gli autori del fatto reato. I quattro delinquenti, tutti trattenuti presso le camere di sicurezza dei Carabinieri, saranno giudicati col rito direttissimo dall’Autorità Giudiziaria di Viterbo.

Azione congiunta della Capitaneria di Porto e del gruppo comunale della Protezione Civile

San Giorgio, rimosso il porto abusivo Piena soddisfazione del sindaco Mazzola: “Siamo attenti anche alle zone periferiche” SAN GIORGIO - Azione congiunta della Capitaneria di Porto e del gruppo comunale della Protezione Civile nelle acque di San Giorgio. Rimossi tutti i corpi morti che da anni venivano utilizzati dai proprietari di imbarcazione per ormeggiare i propri natanti a pochi metri dalla riva. Una sorta di porticciolo abusivo al quale la Guardia Costiera ha messo fine. La spiaggia di San Giorgio è una spiaggia libera densamente frequentata soprattutto durante i fine settimana in particolar modo dai turisti della capitale; si tratta di un tratto di mare ancora allo stato brado dove però l’insediamento antropico nel tempo sta lasciando un brutto segno. E proprio nel tentativo di prevenire spiacevoli incidenti salvaguardando l’incolumità dei bagnanti ma anche dell’ambiente circostante, il comando della guardia costiera di Tarquinia ha dato vita a questa azione in stretta collaborazione con la sala operativa del comando della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, e con il Comune di Tarquinia che ha messo a disposizione numerosi

volontari della Protezione Civile. Si tratta di un intervento molto articolato che ha permesso di eradicare i pali morti (per lo più pali di acciaio ricoperti dalla ruggine, sporgenti e taglienti) utilizzati per ormeggiare le barche con grave pericolo per la sicurezza dei bagnanti, di rimuovere le imbarcazioni che sono state attentamente controllate ed ispezionate e di provvedere ad una prima bonifica dei tantissimi rifiuti accumulati sull’arenile (tra i quali anche un serbatoio di notevoli dimensioni). Il tutto è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione della Protezione Civile che ha messo a disposizione tutti i suoi mezzi, provvedendo ad un intervento di notevole efficacia. Nello specchio acqueo antistante la spiaggia di San Giorgio per presidiare l’area, la sala operativa ha predisposto anche l’intervento della motovedetta SAR 891 che ha anche provveduto al controllo delle imbarcazioni in navigazione nell’area. “Questa operazione- spiegano i responsabili della Guardia Costiera- rientra nell’ambito della

campagna Mare Sicuro 2010 e non è che la prima di una serie di iniziative che faremo sul territorio volte alla prevenzione ed al rispetto delle normative vigenti, senza tralasciare la sicurezza dei bagnanti ed il rispetto per l’ambiente. Il nostro intervento di oggi è un primo passo per cercare di diffondere una vera cultura del mare nel rispetto dell’intera comunità. Un ringraziamento al Comune di Tarquinia ed ai volontari della Protezione Civile senza i quali non si sarebbe potuto eseguire questo intervento.” La Guardia costiera inoltre rinnova l’invito a tutti i bagnanti a non esitare a chiamare il 1530 in caso di emergenza in mare perché solo così si possono evitare pericolose lungaggini che in taluni casi possono rivelarsi. Soddisfatto anche il Sindaco Mazzola. “Un intervento frutto della sinergia tra Capitaneria di Porto che ha coordinato l’intervento ed l’amministrazione comunale che ha messo a disposizione il gruppo della Protezione Civile oramai divenuto una risorsa imprescindibile per l’intera città” .

46enne finisce al Gemelli perchè investito da un’Audi

Travolto mentre andava sui pattini TARQUINIA - Ieri, intorno alle 14.30, un 46enne Tarquinese è rimasto vittima di un grave incidente stradale a Tarquinia Lido. località saline. La persona è stata trasportata con elisoccorso all’ospedale Gemelli di Roma. Sul posto immediato l’intervento della

volante del Commissariato di Tarquinia che poi ha atteso in considerazione della gravità del fatto la Polizia Stradale di Tarquinia per i rilievi dell’incidente. Sembra che il ferito era intento a pattinare zizzagando sulla strada delle saline in direzione Lido di Tarquinia ed abbia invaso

la corsia di una Audi A4 che sopraggiungeva in senso opposto. Probabilmente ha contribuito all’evento anche il fatto che il pattinatore avesse delle cuffiette alle orecchie, collegate a riproduttore musicale, che gli hanno impedito di sentire il sopraggiungere dell’auto

L’apposito comitato ha tenuto un incontro con l’assessore provinciale Franco Simeone

“Riaprite la Civitavecchia-Capranica-Orte!”

Presentato anche un progetto per la realizzazione di una linea Circuncimina VITERBO - L’assessore provinciale Francesco Simeone, ha ricevuto una delegazione dei comitati che da tempo s’impegnano per la riapertura della linea ferroviaria CivitavecchiaCapranica- Orte. La delegazione ha presentato al neo assessore delle proposte precise e documentate per giungere in tempi brevi alla riapertura della linea ferroviaria Civitavecchia Capranica Orte e ad un riassetto del trasporto ferroviario e stradale del viterbese, nell’ottica di un riequilibrio territoriale, creatore di sviluppo in loco, non più volto al pendolarismo verso Roma capitale. In particolare la delegazione ha richiesto la riapertura della tratta Capranica Orte, della

linea in questione, che come è noto è già percorsa dai treni merci che trasportano binari e armamento alla linea ferroviaria Roma Viterbo ex Roma Nord, inserendosi nello snodo di Fabrica di Roma. La delegazione dei comitati ha ricordato che RFI ha nelle sue casse 123 miliardi di lire da molto tempo, finalizzati al completamento dell’opera, che presumibilmente dovranno essere messi a disposizione da RFI. E’ stato altresì ricordato che la Corte dei Conti, interessata dai comitati, sta esaminando la questione in quanto sulla linea sono stati spesi dalle FS, per lavori tra Civitavecchia e Capranica, 200 miliardi di lire. Sono stati esaminati inoltre i documenti relativi allo

sviluppo delle infrastrutture nel viterbese ed in particolare alla proposta fatta dai comitati della creazione di una ferrovia CIRCUNCIMINA, che con poca spesa potrebbe divenire un collegamento importante fra paesi della provincia di Viterbo e gli ospedali trasferendo un enorme quantità di traffico su rotaia. Infatti con la realizzazione a Fabrica di Roma di una stazione comune, tra la ex Roma Nord e la linea Fs Civitavecchia Capranica Orte e un collegamento a Viterbo Porta Fiorentina tra le due linee (assurdamente la stazione FS Porta Fiorentina e la stazione ex Roma Nord, sono come a Fabrica di Roma affiancate ma non collegate), e di altre fermate a Viterbo

( Piazza Crispi – Belcolle ) si potrebbero realizzare oltre ai collegamenti Roma Civitacastellana Viterbo, servizi integrati tra le due aziende ferroviarie. In pratica si realizzerebbe una ferrovia “Circumcimina “ (Capranica - Ronciglione - Caprarola - Fabrica di Roma – Corchiano -Vignanello – Vallerano - Soriano nel Cimino – Vitorchiano - Bagnaia - La Quercia - Viterbo P.F. - Viterbo Piazza Crispi - Viterbo P.R - Viterbo Belcolle - S.Martino – Tobia - Tre Croci – Vetralla – Vico Matrino - Capranica). Una vera e propria metropolitana provinciale a servizio di Viterbo e dell’ospedale Belcolle. Si romperebbe così l’assurda situazione di avere a Viterbo 3

stazioni ferroviarie tutte scollegate. L’assessore Simeone ha data la sua disponibilità ad un esame attento della proposta. I comitati hanno poi ricordato all’assessore, che di fronte alle pressioni costanti, anche RFI è sensibile, citando ad esempio la manutenzione che RFI ha poi fatto sulla tratta ferroviaria Capranica Orte, dopo la richiesta d’intervento inviata al presidente della Repubblica e ad altri rappresentanti delle istituzioni. I comitati valutano positivamente la disponibilità offerta dall’assessore Simeone, che ha attentamente ascoltato le proposte in particolare volte al riassetto del territorio viterbese nei confronti della città metropolitana di Roma.


CRONACA

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

Nella perquisizione domestica rinvenuti 120 grammi di hashish e otto piante di canapa

CRONACA

BASSANO ROMANO - Allevatore di rapaci con il vizio dello spaccio. I militari della Compagnia di Ronciglione a seguito di attività info-investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel Comune di Bassano Romano hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 50enne, nativo di Roma, ma residente a Bassano Romano. Nel dettaglio, i militari della Stazione di Bassano Romano, analizzando le tracce e gli indizi di alcuni assuntori, hanno individuato una persona di mezza età che, a bordo della propria autovettura, verosimilmente riforniva di sostanze stupefacenti i ragazzi del luogo. Avviato il controllo di tutte le vetture simili a quella d’interesse per le vie del centro, i Carabinieri, nella notte di venerdì, hanno intercettato e controllato l’uomo. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai militari operanti di rinve-

3

Allevatore di rapaci col “vizio” dello spaccio, arrestato Beccato dai carabinieri mentre riforniva alcuni ragazzi

nire 120 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, due bilancini di precisione e 8 piante di cannabis indica. Il 50enne è stato pertanto

arrestato e, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere sicurezza in attesa del rito per direttissima disposto dall’A.G. di Viterbo.

Le sostanze stupefacenti i bilancini di precisione sono stati posti sotto sequestro. All’uomo veniva inoltre sequestrate le armi, legalmente detenute.

Si parcheggia anche alle “pendici” di Palazzo Papale

Auto selvagge in centro

VITERBO - Si parcheggia ovunque, anche alle “pendici” di Palazzo Papale. Avvicinate bene, a più non posso, l’immagine di destra e vi troverete faccia a faccia con il mostro. Situazione imbarazzante, anzi pessima. Ma non finisce qui. Viterbo e le macchine, una barzelletta che potrebbe trovare fine solo

con una virata brusca della politica cittadina. I problemi spesso derivano anche dalla sfrontatezza, veramente surreale, dei cittadini viterbesi. Parcheggiano praticamente ovunque: sulle fontane di peperino, nel bel mezzo del quartiere di San Pellegrino, sotto il Palazzo Papale - come dimostra la foto - a ridos-

so di ogni tipo di chiesa e monumento. Nella città dei Papi rispetto per lo spazio pubblico pari a zero. Altro problema con cui è facile imbatterzi è quello delle strisce della segnaletica orizzontale. In molti angoli della città manca completamente, anche se ci sono zone dove sono tornate le strisce bianche di zecca.

Miracolo? No normale amministrazione. In altre zone invece mancano sia le strisce pedonali, rischio per i pedoni, sia quelle di parcheggio. Andate a dare uno sguardo per esempio dalle parti di piazza del Sacrario, verso il fondo. Conseguenze? Parcheggio selvaggio o quantomeno disordinato.


Investi sulla stampa. Sapevamo di trovarti qui.

Qualunque sia il tuo target, è più facile raggiungerlo. Ogni giornale, quotidiano o periodico, ha i suoi lettori. Può sembrare un’affermazione banale, ma se parliamo di investimenti, la banalità è un pregio, perchè diventa sicurezza. Per fascia di età, per territorio, per abitudini, per interessi, per profilo culturale, economico o sociale: non importa quale sia il criterio, quello che importa è la possibilità di sapere chi ti sta leggendo. Come te, che eri il nostro target e volevamo parlarti di noi. E sembra che ci siamo riusciti


5

POLITICA

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

Sarà l’ingegner Angela Birindelli a prendere le redini dell’assessorato Agricoltura al posto del sindaco di Proceno

REGIONE

Battistoni cede il passo Plauso di Giulio Marini: “Quello di Francesco un gesto esemplare” REGIONE - Salvo ripensamenti dell’ultima ora sarà Angela Birindelli il nuovo assessore all’Agricoltura della Regione Lazio. L’ha indicata nella mattinata di ieri l’assessore uscente Francesco Battistoni dopo aver condiviso la scelta con il coordinatore provinciale del Pdl Giulio Marini. Angela Birindelli, ingegnere in servizio presso l’Ater di Viterbo, non è stata mai impegnata nella politica attiva ma è stata sempre vicina all’area di Forza Italia e a Battistoni in particolare. Il sindaco di Proceno aveva offerto nella giornata di venerdì la sua disponibilità al presidente della Regione Lazio Renata Polverini a farsi da parte per consentire il riequilibrio della rappresentanza di genere compromessa dall’ingresso in giunta dei due nuovi assessori dell’Udc, Luciano Ciocchetti e Aldo Forte. Un sacrificio che Battistoni ha accettato di fare dopo essersi consultato anche con il partito a livello regionale. Battistoni si è detto disponibile a questa soluzione

a patto che fosse comunque garantita la rappresentanza al territorio della Tuscia con la nomina di un’assessore donna di sua fiducia. Tante le ipotesi circolate nelle ultime ore, dall’imprenditrice Simonetta Badini, alla dirigente della Provincia Mara Ciambella, per finire con la presidente di Confcooperative Bruna Rossetti. Invece ieri mattina il nome che è uscito dal cilindro di Battistoni è stato quello della Birindelli, professionista molto stimata dall’ormai ex assessore. “Largo ai giovani - è stato il commento a caldo del coordinatore provinciale del Pdl Marini - innanzitutto ritengo che vada apprezzato l’alto senso di responsabilità dimostrato da Battistoni che ha rimesso il proprio mandato nelle mani del presidente Polverini. Lo ha fatto perché è un uomo di partito consapevole che ci sono momenti in politica in cui sono necessari gesti come questo. Al tempo stesso mi sento in dovere di ringraziare Angela Birindelli che ha accettato di assumersi una

responsabilità così grande e di affrontare questa importante sfida. Naturalmente potrà contare sul supporto pieno di Battistoni che in queste settimane ha svolto un ottimo lavoro, e del territorio. L’ingegner Birindelli ha appena 35 anni, è una professionista stimata ed apprezzata, sono certo saprà affrontare il compito che le verrà assegnato con impegno, serietà, passione e con la competenza necessaria”. Va detto che con molta probabilità quello di Battistoni non sarà un addio ma solo un arrivederci. Infatti dopo l’estate dovrebbe essere modificato il regolamento dell’ente proprio nella parte che riguarda le quote rosa, fatto questo che potrebbe portare al suo reintegro. La Birindelli potrebbe ritrovarsi ad essere solo un assessore ‘balneare’. Nel frattempo Battistoni potrà continuare ad occuparsi di agricoltura supportando la neo assessora con un’apposita delega. Ora bisognerà attendere le mosse del presidente Polverini. Red. Pol.

“Il territorio ancora penalizzato” Lega Tuscia contesta la sostituzione di Battistoni appellandosi al rispetto del consenso elettorale

La Regione Lazio

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo dal movimento politico Lega Tuscia: “Per l’ennesima volta la Tuscia verrà penalizzata. Poco importa se, forse, sarà rappresentata in giunta regionale da una donna del territorio, la realtà è che l’elettorato, come spesso accade, non conta nulla. E dire che la presidente più volte sbandierava in campagna elettorale che la meritocrazia e il voto avrebbero determinato la composizione della sua giunta. Ma non aveva fotto i conti con chi di politica ne sa forse più di lei. Ovviamente ci riferiamo alla ex Democrazia Cristiana che, come sempre accade, dove arriva fa da padrone. Basta vedere ciò che è successo in Provincia di Viterbo, con un accordo imposto alle altre forze facenti parte

del Pdl. Non abbiamo mai condiviso quell’accordo e non lo condividiamo, a maggior ragione, oggi. Accordo che, come dimostrato dai fatti, penalizza tutto il territorio viterbese. Non sappiamo chi sostituirà Francesco Battistoni e non ci interessa saperlo, è innegabile che l’esperienza di Battistoni avrebbe compensato le battaglie interne in favore della Tuscia che, dopo anni, finalmente era rappresentata degnamente in seno alla Regione. Fare l’assessore ‘ombra’ è semplicemente inutile se consideriamo il motivo per cui questo accade. Inoltre, i diciassettemila, circa votanti che hanno voluto Battistoni e Gabbianelli alla Regione, con la promessa della presidente che ogni Provincia sarebbe stata rappresentata in Giunta, li vogliamo

tenere in considerazione oppure no? Lo spirito di appartenenza ad una coalizione deve essere rispettato da tutte le parti coinvolte, la nostra speranza è che Battistoni si senta defraudato di una nomina che gli spetta e faccia valere i diritti degli elettori che, con un cospicuo numero di voti, hanno dimostrato di volerlo in giunta. Il nostro pensiero, va detto, non sarebbe cambiato chiunque fosse arrivato primo nella competizione locale che portava alla Regione. Non vogliamo e non dobbiamo essere sempre, perennemente, sotto scacco e sottoposti alle scelte romane. Il territorio della Tuscia deve crescere, può farlo con un assessore regionale che molto bene conosce le esigenze di quella che da sempre è considerata dai politici romani una provincia di Roma“.

Contardo (Pdl) annuncia la felice risoluzione della vicenda

“Salvo il nido dell’Università” VITERBO - “Il nido aziendale dell’Università degli Studi della Tuscia in Via Emilio Bianchi non rischia più la chiusura”. Lo comunica il capogruppo del Pdl Enrico Maria Contardo che spiega: “A dieci giorni dalla prospettata chiusura che ormai da alcuni mesi preoccupava i genitori dei bimbi ospiti della struttura siamo finalmente riusciti a trovare un accordo tra Comune ed Università e scongiurare la chiusura dell’asilo a fine mese. Il nido aziendale frutto del lungimirante accordo tra i due enti, che oltre ad ospitare i figli dei dipendenti dell’ateneo è aperto in base ad una apposita convenzione anche ai bimbi dei concittadini iscritti negli appositi elenchi ha rischiato effetti-

vamente la chiusura in quanto anche se la convenzione per la gestione tra gli enti era di tre anni, la gara che il comune aveva espletato per la scelta della ditta gestore solo di due. Un problema burocratico che ha seriamente complicato la situazione, il comune riteneva che fosse l’ateneo a dover comunicare allo stesso il gestore, l’Università al contrario riteneva che questo non fosse il suo compito ed inoltre di non avere i tempi necessari per dar vita ad una pratica che portasse ad individuare l’ ente gestore. Una situazione che ai genitori già preoccupati per la probabile interruzione del nido nei mesi estivi e per il venire a mancare dell’indispensabile rapporto continuativo di affetto e fiducia tra bambini ed educatrici, toglieva letteralmente

e giustamente il sonno. Ma a volte le soluzioni sono più semplici di quanto si pensi: l’Amministrazione Comunale ha ufficialmente formalizzato che il nido rimarrà aperto nei mesi di luglio ed agosto, l’Università della Tuscia al contempo individuerà la cooperativa per la gestione, in maniera tale da convenzionare nido e assessorato ai servizi sociali dal primo settembre. Un felice esito e un ringraziamento da parte mia che sono stato investito come consigliere comunale dai miei colleghi universitari ad occuparmi della questione e da tutti i genitori dei bimbi del nido, al Sindaco Marini, al Rettore Mancini, al Direttore Amministrativo Cucullo e all’Assessore Sabatini, per avere trovato un accordo da tempo auspicato”.

Enrico Maria Contardo


6

Nuovo Viterbo Oggi

ATTUALITA’

Domenica 20 Giugno 2010

Ieri gli stati generali delle costruzioni hanno mobilitato la Tuscia

Edilizia, la politica ha battuto un colpo Tante le autorità intervenute a raccogliere il grido d’allarme della categoria VITERBO - Si può affermare senza tema di smentita che i promotori degli Stati Generali delle Costruzioni il loro obiettivo principale lo hanno raggiunto. Volevano che la politica fosse sensibilizzata sulla grave crisi che sta attanagliando il settore edile e la politica ha prontamente risposto. Ieri mattina al cinema Genio la politica era presente a tutti i livelli. C’erano il sindaco di Viterbo e deputato Giulio Marini, c’era il presidente della Provincia Marcello Meroi, c’era la Senatrice Laura Allegrini, i consiglieri regionali Giancarlo Gabbianelli e Giuseppe Parroncini, c’erano assessori e consiglieri provinciali e comunali, dirigenti di partito, insomma un parterre davvero nutrito. Tutti seduti nelle prime file ad ascoltare la relazione tracciata dal presidente della Camera di Commercio Ferindo Palombella che ha snocciolato i drammatici dati relativi al comparto delle costruzioni. Dati che parlano da soli ed evidenziano quanto sia nera la situazione del comparto. Il fatturato è sceso del 19%, l’occupazione è calata del 13%, l’aumento della cassa integrazione è pari al 138%. “Inutile girarci intorno - ha

detto Palombella - la situazione è difficile e vanno messe in campo azioni di breve e lungo termine che possano consentirci di invertire la tendenza”. Bisogna tornare ad investire sulla casa, è stata la parola d’ordine delle associazioni di categoria, dei sindacati, degli industriali, della piccola e media impresa, dell’artigianato. In attesa che finalmente parta la realizzazione dell’aeroporto, le imprese hanno chiesto alla politica di programmare una nuova pianificazione urbanistica, di facilitare l’accesso al credito, di velocizzare il rilascio delle licenze edilizie troppo spesso rallentate dagli eccessi burocratici. La politica come detto era presente e ha risposto. Giulio Marini sindaco di Viterbo ha promesso quanto prima l’approvazione del nuovo piano regolatore e ha garantito che l’aeroporto non è affatto un sogno ma una solida realtà. “Il piano regolatore ci permetterà di ripensare lo sviluppo urbanistico del territorio con l’obiettivo di rendere più vivibile la città, migliorando i servizi, dotando il Capoluogo delle necessarie strutture utili ad incentivare il turismo. Per quanto riguarda l’aeroporto dobbiamo continuare

a crederci perché si farà e rappresenterà una grande occasione di sviluppo per le nostre imprese. Con l’aeroporto possiamo far volare anche l’economia”. Marini ha dovuto subire anche una contestazione da parte del pubblico ma non si è fatto intimidire, anzi ha rilanciato dicendo che non è urlando che si risolvono i problemi. Il presidente della Provincia Meroi nel sottolineare che le colpe della crisi non possono essere addebitate solo ed esclusivamente alla politica, ha annunciato un imminente incontro con il ministro dei trasporti Altero Matteoli per accelerare l’iter di realizzazione dell’aeroporto e ottenere nel frattempo lo sblocco dei finanziamenti per le opere infrastrutturali connesse: “Non dobbiamo dimenticare - ha detto Meroi - che c’è da completare la Superstrada Orte-Civitavecchia e la ferrovia Viterbo-Roma via Cesano. Opere che non possono più aspettare visto che sono diventate essenziali per far uscire la Tuscia dall’isolamento che l’ha penalizzata per tanti, troppi anni. In attesa che l’iter di realizzazione dello scalo segua il suo corso cercheremo di ottenere finanziamenti urgenti da investire sulle

infrastrutture stradali e ferroviarie. Per il resto la Provincia farà tutto ciò che è nelle sue competenze per agevolare le esigenze delle imprese del settore sfruttando le nuove competenze acquisite dalle province in materia urbanistica e sollecitando la Regione a riempire questa delega di contenuti e risorse”. Una richiesta che Meroi ha già provveduto ad inoltrare al governatore Polverini al fine di rendere più efficiente, sinergico e e funzionale il rapporto fra Regione e Provincia. Le richieste alla politica

le ha formulate il presidente di Confindustria Domenico Merlani. Alla Regione ha chiesto di migliorare il piano casa che non è rispondente alle esigenze del settore, alla Provincia di svolgere una forte azione di coordinamento fra tutti i comuni nel settore della pianificazione territoriale, mentre al Comune è stato rivolto l’invito ad approvare nuove regole urbanistiche con il piano regolatore. Infine per il consigliere regionale del Pd Giuseppe Parroncini “c’è necessità di seguire un modo diverso di costruire, basato sul recupero dei centri

storici, sulle energie alternative, sull’housing sociale in favore delle fasce più deboli, in grado di incidere positivamente sulla coesione sociale”. Tema particolarmente caro alle organizzazioni sindacali che anche ieri per bocca dei rappresentanti delle varie organizzazioni hanno insistito sulla necessità di accompagnare la realizzazione delle grandi opere con lo sviluppo dell’edilizia popolare per venire incontro alle richieste sempre più urgenti delle categorie più deboli e svantaggiate. Red. Pol.


7

ATTUALITA’

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

Dal ‘Laboratorio H’ dell’Ipsia la grinta dei tamburi giapponesi

EVENTO

Taiko, dall’Ipsia con passione Un’iniziativa volta all’integrazione dei ragazzi abilmente diversi VITERBO - La voce del tamburo giapponese, il Taiko, arriva anche nella Tuscia. Il merito è del lavoro portato avanti dal ‘Laboratorio H’ della scuola superiore Ipsia ‘G. Marconi’. Fare teatro a scuola era questo l’obiettivo all’inizio dell’anno scolastico. L’idea realizzata si è sostanziata di una rappresentazione di percussioni giapponesi. Dalle esperienze fatte insieme da Rita Superbi e Cristina Colangeli è uscita fuori la sintesi del professor Aurelio Bonucci: “Sarebbe bello farlo con i nostri ragazzi”. Così l’idea si è trasformata in proposta. La professoressa Daniela Desimaria, responsabile del progetto e il professor Gianfranco Di Pietro si sono dimostrati da subito entusiasti. E’ da sottolineare che la proposta si è trasformata in laboratorio progettuale grazie all’in-

teresse della Dirigente Scolastica dell’Ipsia, professoressa Maria Patrizia Gaddi, che ha riconosciuto da subito le finalità positive della ‘Voce del Tamburo’ e si è adoperata in ogni

FARMACIE DI TURNO

modo per garantirne lo svolgimento nel corrente anno scolastico. Il percorso progettuale ha avuto la peculiarità di coinvolgere tutti gli indirizzi didattici presenti nell’Istituto:

moda, per la realizzazione dei costumi; elettronica e meccanica per le luci e la logistica. Il progetto è stato pensato, in un’ottica inclusiva, a sostegno dell’integrazione scolastica, degli alunni stranieri, contro il rischio della dispersione e dell’abbandono scolastico e degli alunni con disabilità. Nello specifico gli obiettivi che si è preposti di raggiungere hanno riguardato il potenziamento delle capacità senso percettuiva, di concentrazione, psico-affettiva, mmemonica, nonché lo svi-

luppo della creatività e della fantasia, dell’equilibrio interiore e dell’armonia nei movimenti nello spazio. Gli allievi sono stati sottoposti a un breve lavoro di preparazione fisica allo scopo di prendere famigliarità con la tecnica Taiko, integrata con elementi di pratica dei taichi-quan, dell’hatha yoga e della meditazione. Per quel che concerne la produzione letterale, peraltro, si è deciso di prendere come fonte di ispirazione la tecnica di scrittura della Scuola della Montagna di

Scaramuccia. La proggettazione e la realizzazione dei costumi di scena, avvenuta nei laboratori dell’istituto, è stata curata dalla costumista Viviana Ginebri, assistita dalla determinante Pina Russo e dalle alunne dell’indirizzo moda. Dopo un ciclo di dieci lezioni il gruppo si è esibito ben due volta. La prima manifestazione non poteva che essere all’interno della scuola mentre la seconda ha letteralmente conquistato gli spettatori del cinema Trieste.

UN FELICE BUONGIORNO AI LETTORI

OGGI 20/06/2010 CAPPUCCINI (DIURNO)

(DIURNO E NOTTURNO)

Un felice buongiorno a tutti i lettori di Nuovo Viterbo Oggi.it dallo stabilimento balneare Tamurè - Pulcinella 2 di Tarquinia Lido da Salvatore Pulcinella, Chicco, Simone e Riccardo

VIA CAIROLI, 14

FotoZadroPress

VIA VICENZA, 40G (VT) RICCARDI (NOTTURNO) VIA DELLA PALAZZINA, 195 (VT) DOMANI 21/06/2010 FORTINI

(VITERBO)


8

Nuovo Viterbo Oggi

PROVINCIA

Domenica 20 Giugno 2010

Tra finanziamenti regionali e fondi del Cipe in arrivo più di un milione di euro

TUSCANIA

Boccata d’ossigeno per le casse comunali Il contributo sarà investito in lavori pubblici e nel recupero di edifici scolastici TUSCANIA - Finalmente arrivano soldi a rimpinguare le magre casse comunali. Tra finanziamenti dalla regione Lazio e fondi Cipe, sono più di un milione di euro quelli che verranno spesi nella cittadina della Tuscia: alcuni per donarle un look più adeguato da presentare a turisti e visitatori, altri per il recupero degli edifici scolastici. Mercoledì scorso la prima buona notizia: si è concluso l’iter per le conferenze di servizi tenutesi presso la sede dell’assessorato all’Urbanistica della Regione Lazio a Roma, che ha visto la partecipazione attiva del Sindaco Massimo Natali e dell’assessore Stefano Maccarri, per l’approvazione dei progetti del Recupero di Tratti delle mura civiche e recupero e rivitalizzazione dei Centri Storici, inerente il rifacimento

delle facciate di diversi edifici prospicenti le pubbliche vie. “Due progetti già in essere dalle precedenti amministrazioni- dichiara il sindaco Natali- che ci siamo ado-

perati affinchè trovassero attuazione.”Si è appena concluso il bando di gara per il recupero della cinta muraria che, pur contando diversi interventi, riguarderà principalmente

il tratto di mura adiacenti via Fontana Nuova ed i lavori, ad opera di una ditta locale già impegnata nella cittadina, dovrebbero iniziare a giorni. “Più lunga l’attesa per il

rifacimento delle facciate dei palazzi storici che da Piazza Basile arrivano fino a Piazza Matteottispiega Natali- a breve si aprirà il bando di gara d’appalto e crediamo di

poter dare l’avvio ai lavori entro l’anno in corso”. Se i due interventi conservativi sono importantissimi per l’immagine della stupenda cittadina e per il rilancio turistico e ambientale, i lavori resi possibili dai fondi CIPE, a beneficio degli edifici delle scuole elementari ed ex medie, sono vitali per le generazioni future. Il complesso edilizio educativo di viale Trieste merita salvaguardia ed attenzione. Negli ultimi anni si sono susseguiti numerosi episodi che hanno messo in allerta insegnanti e genitori e che hanno fatto temere per la sicurezza delle scuole dedicate ai più piccoli. Il sindaco Natali spera che i finanziamenti in arrivo potranno mettere la parola fine ai disagi dei giovani alunni. Valeria Sebastiani

A raccogliere la denuncia di problemi sull’erogazione della cassa intergrazione è Pierpaolo Pasqua de La Destra

Cartiera, i dipendenti lamentano inadempienze da parte dell’Inps

TUSCANIA - Riceviamo e pubblichiamo da Pierpaolo Pasqua, rappresentante de La Destra di Viterbo. “Nuove denunce sono arrivate al nostro sportello virtuale ladestra.i radelcittadino@gmail.c om e ci hanno riportato a Tuscania. Circa 12 dipendenti delle Cartiere di Tuscania lamentano gravi inadempienze da parte della commissione INPS per la provincia di Viterbo riguardo alla concessione di cassa integrazione richiesta. Come

sempre, quando i cittadini ci chiamano, abbiamo approfondito la questione e ciò che è uscito fuori ha dell’incredibile. Parliamo di una azienda che ha recentemente reinvestito capitali per l’ammodernamento degli impianti e per la sicurezza dei lavoratori, e che complice la crisi mondiale generalizzata e del settore in particolare ha subito un calo di commesse che si è in parte riflettuto sui lavoratori, concretizzandosi in temporanee sospensioni del lavoro e

ritardi nei pagamenti delle spettanze. L’azienda non ha intenzione di chiudere, anzi con nuove commesse ha previsto di tornare a pieno regime in tempi rapidi. Le richieste di cassa integrazione all’INPS sono da inserirsi nel quadro degli aiuti previsti per legge atti a compensare le mensilità non percepite dagli aventi diritto e quindi a rispondere a quella esigenza sociale del nostro Stato di impedire che le sofferenze di mercati in crisi si rifletta-

no troppo duramente sui lavoratori. Le domande regolarmente inoltrate sono a nostro avviso impeccabili. Non altrettanto le risposte formali e informali. Nei tempi; la vicenda si trascina da Gennaio di quest’anno. Nel merito; su 36 dipendenti la società richiede aiuti per dodici aventi diritto, non esistendo i presupposti legali per gli altri. L’INPS non risponde. La commissione in questione si riunisce ogni 30 gg. ma

La soddisfazione di Bigiotti: “Orgoglioso della prestigiosa carica attribuita ad un mio concittadino”

Arel, Nicola Guidotti Battaglini presidente BAGNOREGIO “Con grande soddisfazione apprendo la notizia dell’ elezione alla carica di Presidente regionale dell’AREL dell’amico Nicola Guidotti Battaglini”. A riferirlo è il Francesco Bigiotti. “Come Sindaco di Bagnoregio sono orgoglioso per la prestigiosa carica attribuita ad un mio concittadino che è soprattutto un grande amico. Nicola saprà rappresentare la categoria nel migliore dei modi. Le sue qualità morali e le sue capacità organizzative sono caratteristiche che io conosco personalmente e sono convinto che l’Associazione da queste qualità troverà grande giovamento”.

dall’ultima riunione sono passati + di 30 gg. e nessuna risposta formale è ancora arrivata. A noi risulta essere in atto un braccio di ferro sindacale in commissione che rallenta oltremodo il lavoro della stessa. Siamo quindi al paradosso in cui enti (INPS) e organizzazioni (sindacati) che dovrebbero tutelare i lavoratori, usano i lavoratori stessi come strumenti per affermare la propria forza, dimenticando la missione sociale che sono tenuti a svolgere ed addirittura, in questo caso, danneggiando i lavoratori. Tutti i documenti che abbiamo raccolto, comprese le testimonianze sull’ostruzionismo subito dai dipendenti e dall’azienda stessa, in merito alla vicenda, sono ora in mano dell’Assessore alla Regione Lazio Teodoro Buontempo che interverrà al più presto, come già ha fatto per il caso delle abitazioni ATER di Tuscania, presso gli uffici competenti”.


9

VETRALLA

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

L’INIZIATIVA

Sono realizzati dagli studenti delle elementari

I lavori dei piccoli in bella mostra “C’ERA una volta un’Acca. Era una povera Acca da poco: valeva un’acca, e lo sapeva. Perciò non montava in superbia, restava al suo posto e sopportava con pazienza le beffe delle sue compagne. Esse le dicevano:E così, saresti anche tu una lettera dell’alfabeto? Con quella faccia? Lo sai o non lo sai che nessuno ti pronuncia?”. Belle storie, quelle raccontate da Gianni Rodari. Cariche di significato e amore per il proprio mestiere, quello di maestro, innanzitutto. Amore e passione, come per le insegnanti del Circolo didattico di Vetralla che in questi giorni hanno allestito una splendida mostra nei locali della

scuola elementare di Piazza Marconi: mostra di fine anno sui lavori dei bambini delle primarie e dell’infanzia. Aperta tutti i giorni, fino alla fine del mese di giugno. Un vero e proprio percorso didattico per capire l’importanza dell’insegnamento, soprattutto in quell’età, dai 6 ai 10 anni, quando ad essere aperti non sono solo i libri, ma anche i cuori dei bambini. E ciascuno può metterci dentro ciò che vuole, bagaglio che accompagna per tutta una vita. A volte di gioie, altre di sofferenze, sintesi esistenziale di un cammino che inizia proprio là, in quelle quattro mura chiamate scuola. Elementare, in un Paese che solo

pochi decenni fa neanche si poteva permettere di mandare a scuola tutti i suoi figli. Molti di loro servivano per guardare le greggi, coltivare i campi, aiutare nelle faccende di casa, sporcarsi le mani con la terra o le polveri delle miniere. Erano gli anni ’50 e ’60 e Pasolini, ma ancor più “Il rapporto sulla povertà” del Parlamento parlavano di un’Italia con le scarpe rotte e le pezze al culo, talvolta peggio di quando il percorso unitario era appena iniziato, nemmeno cent’anni prima. Oggi le cose sono cambiate, ma i “maestri” e le “maestre” non sono pagati come meriterebbero, anzi i tagli finanziari che si

fanno, alla fine, gira che ti rigira, colpiscono soprattutto loro, che tuttavia continuano ad insegnarci come stare al mondo. Come succede a Vetralla, quando varchi la soglia delle scuola inaugurata il 17 maggio del 1925, lo stesso giorno del monumento ai caduti che si trova lì accanto, a poche decine di metri. Maggio del ’25, alla presenza di Re Vittorio Emanuele III che benediva il ricordo dei caduti della Grande Guerra e di lì a qualche anno ne preparava, assieme a Mussolini, un’altra. Altri morti e tra loro, chissà, qualcuno di quei bambini che il 17 maggio del 1925 stava lì ad applaudirlo. La scuola di Vetralla,

dicevamo. In questi giorni, tra vociare, saluti, fruscio dei registri e chi se ne va in pensione, basta girarsi un attimo e l’occhio cade subito sui lavori dei bambini, anno scolastico 2009/2010. Per ammirarli ed apprezzarli. Basta poco, pochi passi a destra e ultima tappa in Aula Fantozzini. Etruschi, storia delle api, ricchezze e medioevo a Vetralla, laboratorio linguistico e affido familiare, la storia del mondo, il cibo, il lavatore di Vicolo del Sole, l’avventura del progetto lettura, il mito della Luna, l’avviamento all’Opera, gli strumenti musicali, corollario e un piccolo altare in ricordo di quelli che si facevano

“Recuperare l’ edicola Fiori alla finestra Oggi la grande di Sant’Angelo” Le proposte dell’associazione Sassogrosso “abbuffata” di pizza

SANT’ANGELO - Monte Fogliano, Convento, Via Crucis: 14 stazioni, una è stata demolita. La quinta, quella dove Gesù è aiutato a portare la croce da Simone di Cirene: “Allora costrinsero un tale che passava, un certo Simone di Cirene che veniva dalla campagna, padre di Alessandro e Rufo, a portare la croce. Condussero dunque Gesù al luogo del Gòlgota, che significa luogo del cranio” (Marco 15,21-22). Controvoglia, tant’è vero che ancor oggi il termine “cireneo” indica una persona che, volente o nolente, si accolla il peso di eseguire un compito che spetterebbe a qualcun altro. Volenti o nolenti la quinta stazione della Via Crucis di Sant’Angelo, a pochi passi dall’omonimo convento dei Passionisti, sta ancora lì. Per terra, dimenticata, anzi distrutta durante i lavori che qualche anno fa riadattarono la strada. Passionisti che qualche decennio fa disseminavano invece croci ovunque per il territorio di Vetralla. E tre di queste danno pure il nome a Tre Croci: Gesù al centro, Dimaco e Tito ai lati. L’Uno figlio di Dio, gli altri due ladroni, il primo “scherza” troppo ed è condannato, il secondo capisce l’antifona ed è salvato. Tutt’attorno gli attrezzi della tortura: ad eterno monito. Attrezzi contadini d’avvertimento a società bracciantili. Non si sa mai: “repetita iuvant”. Ricordare la Passione aiuta a ricordarsi cosa significa patire. Meglio continuare a farlo solo nel quo-

tidiano, senza aggiungere inutili carichi, tantomeno politici, ché è peggio. Quasi una rarità quelle che danno il nome al paesello sotto Monte Fogliano, dato che le altre sparse per il comune, pellegrinaggi o meno, momenti storici tumultuosi o meno – quando una croce val più di una messa – sono sempre una, difficilmente tre. E chissà, magari sarà proprio per questo suo nome, datato ufficialmente 1896, che l’unica associazione ad accorgersi e ad alzare la voce sulla quinta stazione mancante è proprio di Tre Croci: Il Sassogrosso che con una lettera al Comune di Vetralla non solo solleva il caso, ma propone addirittura la soluzione. Quattordici edicole, dunque. In peperino, un metro e venti di lunghezza, due d’altezza, sessanta centimetri di profondità e raffigurazioni in terracotta invetriata. Realizzate nel 1950 in occasione del Giubileo. Piccole chicche artistiche in un bosco che nasconde rarità sempre meno valorizzate, sempre più dimenticate: 1) Gesù è flagellato, de-

riso e condannato a morte; 2) Gesù è caricato della croce; 3) Gesù cade per la prima volta; 4) Gesù incontra sua Madre; 5) Gesù è aiutato a portare la croce da Simone di Cirene; 6) Santa Veronica asciuga il volto di Gesù; 7) Gesù cade per la seconda volta; 8) Gesù ammonisce le donne di Gerusalemme; 9) Gesù cade per la terza volta; 10) Gesù è spogliato delle vesti; 11) Gesù è inchiodato sulla croce; 12) Gesù muore in croce; 13) Gesù è deposto dalla croce; 14) Gesù è deposto nel sepolcro. Cristo che al giorno d’oggi perde un pezzo del suo ultimo cammino, il numero cinque: come le dita di una mano, troppe volte inchiodata al legno di una croce. Per recuperarla il Sassogrosso propone: catalogazione e valutazione dello stato di conservazione del materiale originario; realizzazione di una piattaforma ad una distanza di 3 m dalla scarpata della strada; ripristino e integrazione dei conci mancanti con altri materiali compatibili e distinguibili nel rispetto delle normative per il restauro architettonico. Un invito all’amministrazione con tanto di mappa con l’ubicazione dell’edicola, relazione e documentazione fotografica. Un lavoro serio che richiede una risposta che lo sia altrettanto. Prima di perdere un altro pezzo della nostra storia. E poi si sa – e tanto “pe’è scherza’” – 14 meno Uno uguale 13…dovesse portar sfiga! Dan.Cam.

“DAJE giù”, direbbero i vetrallesi. E Giuseppe Cravero Campione del Mondo di pizza, in collaborazione con Pro Loco Vetralla , organizza la II Edizione del Campionato Provinciale del “Gran Mangiatore di Pizza”. Piazza della Rocca, oggi (20 giugno ndr), a mezzogiorno in punto. Appuntamento che è parte integrante dell’evento “Fiori alla finestra e cene in cantina”. Pizzaiolo dall’età di 15 anni, “per passione”, Cravero, quarant’anni nemmeno, è campione del Mondo: uno dei tanti titoli conquistati. Trapiantato a Vetralla da 20 anni, alla cittadina ha dedicato una pizza, la Vetrallese, fatta con gli ingredienti tipici della zona: olio di Blera, finocchietto selvatico di Monteromano, olio di Vetralla, funghi dei Monti Cimini e patate di Sutri. Sempre oggi, dalle 9 e

mezza del mattino, a Montefogliano, gara ciclistica in ambito FCI organizza dalla ASD Vittorio Bike. Alle 10 e 30 tocca invece alle visite guidate presso la Casa Museo nella torre del Capitano del Popolo via Cassia Interna 36. Il progetto della casa: Prima dell’acqua corrente, dell’elettricità, dell’alluminio. E per finire, alle 6 e mezza di sera, Corteo Storico Agreste con la partecipazione del Gruppo Folkloristico e Sbandieratori “Città di Vetralla” ,il complesso Bandistico Ottavio Pistella , I rappresentanti dell’Arma dei carabinieri a cavallo, le Associazioni dei cavalieri, i Cavalieri Vetrallesi, e i mezzi agricoli coordinati dalla Coldiretti. Il tutto con le popolane vetrallesi in in costumi ottocenteschi, i rappresentanti degli antichi mestieri, gli asinelli e i figuranti del “Presepe Vivente”2010. D.C.

nel vetrallese durante il mese Mariano. Due su tutti ci hanno colpito: la scoperta dell’Autunno e le storie dei bambini della maestra Teresa Sestito. Così come il pannello dedicato all’integrazione sociale e scolastica dell’insegnante Valentina Paolelli. La prima, assieme ai suoi alunni, da una parte ha messo a sistema diverse forme di conoscenza attraverso l’esperienza empirica sul mutare di una delle più belle stagioni dell’anno: osservare, odorare, toccare, gustare i frutti. “L’autunno intorno a noi”. Ed è così che i piccoli allievi hanno veramente vendemmiato, schiacciato l’uva, osservato la bollitura del mosto, disegnato ed espresso le loro emozioni. Il tutto in un’ottica interdisciplinare dove l’italiano e la scienza si sono intrecciati. Dall’altra ha aiutato i suoi studenti a ricostruire e ad affrontare il percorso affettivo e familiare a partire dai primi passi mossi, con foto, ricordi e testimonianze. Valentina Paolelli è stata invece il punto di riferimento dei percorsi di integrazione rivolti a disabili ed extracomunitari. Tanti i progetti che con sapienza sono stati messi in cantiere nel corso dell’anno: dall’alfabetizzazione al prendersi cura degli asinelli dell’azienda biodinamica Mauro Job di Vetralla, dai progetti di autovalutazione a quelli di alfabetizzazione fino all’accoglienza, al Kamishibai – racconti tratti dai libri e trasformati in disegni animati, tecnica usata anche dai cantastorie italiani nell’800 – alle Storie sociali rivolte ai bambini autistici e volte a fargli superare le difficoltà che incontrano nel relazionarsi ai piccoli eventi della vita quotidiana. Insomma, una mostra da non perdere assolutamente. “Sarebbe gravissimo”, scriverebbe Rodari se dovesse raccontarla, perché, come per i miopi, “con gli “occiali” senz’acca” non ci vedremmo da qui a lì. Daniele Camilli


10

Nuovo Viterbo Oggi

PROVINCIA

Domenica 20 Giugno 2010

C. CASTELLANA

L’assessore all’Urbanistica Gianluca Cerri: “Progetto rivoluzionario”

Comune e Sea Tuscia insieme per l’energia solare CIVITA CASTELLANA - Una città ecosostenibile nasce dai fatti concreti: un impianto fotovoltaico da 3 chilowatt a 400 euro, chiavi in mano. Civita Castellana ha l’opportunità di assicurare a mille famiglie energia pulita a costo zero per i prossimi venticinque anni grazie al bando aperto in collaborazione con lo Spin off dell’Università della Tuscia, SEA Tuscia Srl. “E’ un progetto rivoluzionario per la nostra città – ha affermato l’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici Gianluca Cerri, che ha realizzato il bando in collaborazione con il consigliere comunale Sergio Annesi- e non posso che ringraziare la SEA Tuscia Srl per l’opportunità che sta offrendo a Civita Castellana. Se mille persone parteciperanno al bando significa che avremo assicurato a circa un quarto dei cittadini un futuro

ecosostenibile dal punto di vista energetico e soprattutto che avremo ridotto il nostro fabbisogno energetico da fonti non rinnovabili, azzerando i costi dell’energia elettrica per molte famiglie.” È già, perché il grande lato positivo di un impianto fotovoltaico è che assicura energia pulita a costo zero. Con il bando appena aperto dal comune di Civita Castellana verrà abbattuto l’ostacolo principale, vale a dire il costo iniziale dell’impianto, che solitamente si aggira intorno alle diverse migliaia di euro. Con soli quattrocento euro, invece, una famiglia media potrà assicurarsi un impianto fotovoltaico, costruito sul proprio tetto, su una pensilina destinata a parcheggio o su un gazebo. “Sono molto orgoglioso che Civita Castellana abbia aderito a “Tetti in Comune”

di SEA Tuscia Srl – ha affermato il sindaco, Gianluca Angelelli – Costruire una città a misura d’uomo e che rispetti l’ambiente è ciò che avevamo in mente un anno fa e che oggi stiamo realizzando grazie a progetti come questo. Spero che i cittadini sapranno cogliere la grande opportunità di cambiamento offerta da questo bando”. Il requisito indispensabile per partecipare al bando sarà di possedere circa 25 mq di tetto a falda inclinata e ben esposto su cui far montare i pannelli. Se il tetto è piano occorreranno invece 60 mq. La SEA Tuscia S.r.l., da parte sua, garantirà un’assicurazione all risk contro i danni diretti e indiretti per un periodo non inferiore all’estinzione del finanziamento. Inoltre, l‘offerta fotovoltaica di SEA Tuscia S.r..l. prevede un Programma di Manutenzione consistente

in una visita in situ l’anno, comprensiva di test elettrico – controllo efficienza moduli fotovoltaici/impianto - e pulizia dei moduli stessi e in n°1 visita straordinaria in situ l’anno a chiamata. I moduli fotovoltaici proposti hanno cinque anni di garanzia per difetti di fabbrica e sono garantiti per venticinque anni sul rendimento non inferiore all’80% e per 10 anni sul rendimento non inferiore al 90%. Inoltre, l’impianto fotovoltaico e i componenti sono garantiti per due anni contro i difetti di costruzione. La scadenza del bando è fissata al 1 settembre 2010, le domande devono essere inoltrate tramite raccomandata al comune di Civita Castellana. La graduatoria terrà conto dell’ordine di presentazione e delle caratteristiche del sito su cui si dovrà installare l’impianto.

L’assessore Bianchini Il Beethoven Festival in visita all’Itas ai nastri di partenza E’ rimasto sorpreso dalla crescita di iscrizioni dell’istituto La manifestazione inizierà domenica prossima

BAGNOREGIO - Nella giornata di venerdì l’assessore all’istruzione della provincia di Viterbo Paolo Bianchini si è recato , accompagnato dal sindaco Francesco Bigiotti, in visita all’Istituto Agrario di Bagnoregio. A fare gli onori di casa sono stati il dirigente scolastico, professoressa Paola Adami, ed il vice Luciano Trucca, che hanno mostrato all’assessore i vari laboratori e le aule dove gli studenti svolgono le quotidiane

lezioni. L’assessore Bianchini è rimasto colpito dalle enormi potenzialità dell’Istituto e felicemente sorpreso di come il trend di iscrizioni verso l’ITAS Bagnoregio sia in crescita negli ultimi anni,questo a testimoniare il buonissimo lavoro svolto dal dirigente ed i suoi collaboratori. Bianchini si è dimostrato sensibile ai problemi che comunque affliggono l’istituto,ha lanciato qualche proposta molto interessante e ha dato la massima disponibilità affinché vengano risolti nel più breve tempo possibile.

SUTRI - Al via domenica 27 giugno la IX Edizione del Beethoven Festival che, per un totale di nove appuntamenti previsti tra giugno e agosto, animerà la città di Sutri, antichissima e preziosa perla architettonica della Tuscia, distante pochi chilometri da Roma. La manifestazione, divenuta ormai una delle punte di diamante nel panorama musicale nazionale e internazionale, è promossa dall’associazione Amici della Musica di Sutri, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Sutri, della Provincia di Viterbo, della Regione Lazio e della Fondazione Carivit, sotto il patrocinio della Soprintendenza per i Beni e le Attività Culturali dell’Etruria Meridionale e dell’azienda di Promozione Turistica della Provincia di Viterbo. Ricco e prezioso il cartellone di questa edizione 2010 che offrirà agli appassionati e ai semplici curiosi alcuni capisaldi del repertorio concertistico ma anche capolavori poco conosciuti in Italia eseguiti da artisti di grande prestigio.

Il Beethoven Festival Sutri è divenuto ormai un appuntamento imprescindibile non solo per i turisti che ogni anno vi-

sitano questa culla della civiltà ma anche per il pubblico laziale che in ogni edizione affolla le platee del Festival.


11

LITORALE

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

MONTALTO

Sul presunto danno erariale l’intervento dei consiglieri comunali Caci e Fedele

“Pessima la gestione del denaro pubblico” MONTALTO DI CASTRO - Le cattive notizie per i cittadini del Comune di Montalto non finiscono mai. “In questi ultimi giorni abbiamo letto sulla stampa locale che le indagini della Corte dei Conti avrebbero scoperto un danno erariale di alcuni milioni di euro affermano i consiglieri Comunali Caci e Fedele - Il nostro Comune fa parlare di sè solamente per cose negative che danneggiano l’immagine del territorio e dei suoi abitanti. Siamo stanchi di essere guardati con sospetto dalla Corte dei Conti, dalla Guardia di Finanza, dalla Forestale, per la pessima gestione del denaro

pubblico e dei procedimenti amministrativi. Nel Nostro paese le donne non hanno nessuna possibilità di trovare lavoro; gli uomini si devono accontentare di lavori manuali di pochi mesi e poi correre di nuovo a cercare un’altra occupazione per garantire alla propria famiglia un pò di serenità. Le imprese locali non sono affatto sostenute dalle politiche del lavoro, perchè questa maggioranza, incapace, pensa solamente a pochi stretti amici e ignora le esigenze reali del comparto imprenditoriale e artigianale. Gli ultimi esempi di questa pessima gestione li abbiamo visti nei cantieri fotovoltaici: ad ecce-

Alessandrelli: “L’opposizione sarà presente” TARQUINIA – Diletta Alessandrelli esponente del Popolo della Libertà si rivolge al presidente dell’Università Agraria Alessandro Antonelli su alcuni punti sottolineando che ci sarà una opposizione presente nei prossimi cinque anni. “Hanno vinto in modo talmente schiacciante da credere che Università Agraria e Comune di Tarquinia siano cosa loro – esordisce la Alessandrelli Il presidente Antonelli invita il Pdl a ‘rassegnarsi a essere minoranza in questo paese’, i nostri interventi sono apostrofati come polemiche, e auspica ‘di avere una opposizione attenta e presente’. Non sono certo io a dover insegnare ad Antonelli che la politica è comunicazione, in questo è maestro. Il Pdl ha diritto e soprattutto ha il dovere di comunicare con i cittadini e con i propri elettori – aggiunge la giovane esponente del centrodestra - e non mi sovvengono al momento strumenti più efficaci della stampa. Dorma pure notti serene, perché il Pdl sarà un’opposizione presente, in consiglio e sui giornali. Sarà attentissimo e scrupoloso nel far notare alla maggioranza e ai cittadini gli errori-orrori della giunta. Pretendere che l’opposizione vada a riempire le fila dei suoi ‘yes-man’ mi sembra un atteggiamento un tantino intemperante. Quel che mi sento in

dovere di far presente al presidente Antonelli – continua la Alessandrelli - è che di tutte le chiacchiere fatte in campagna elettorale sull’importante presenza femminile nelle liste in appoggio alla sua presidenza è rimasto solo tanto inchiostro versato inutilmente. Infatti di tutte le candidate in lista solo la Valeri è riuscita a ottenere un risultato degno di nota e un seggio in consiglio. Dei tanti nomi fatti sui giornali per l’assegnazione degli incarichi non compare neanche una donna. Per questo mi faccio promotrice di un appello al buon senso del presidente, chiedendo di dimostrare alle cittadine di Tarquinia di non aver fatto solo semplice demagogia da campagna elettorale e di voler veramente investire sulle donne, attribuendo da subito a una di loro la possibilità – conclude Diletta Alessandrelli - di poter lavorare bene come assessore”. Alessandro Sacripanti

zione di poche società che si sono integrate con aziende del posto e hanno assunto manodopera locale, molte altre si sono insediate nel nostro territorio costruendo impianti con imprese straniere senza assumere nessun montaltese. Anche i sindacati si sono ribellati a questo stato di cose, e l’Amministrazione ancora non si è accorta che il nostro territorio non ha alcuna ricaduta in termini occupazionali e di sviluppo imprenditoriale! Purtroppo l’elenco delle irregolarità amministrative riscontrate dalla Corte dei Conti sul teatro, sul veliero che il Comune ormeggia a Porto Ercole, sulla costruzione rotatoria alla

Marina, non è finito. Proprio pochi giorni fa abbiamo presentato al Sindaco un’Interrogazione per avere chiarimenti sulla gara che ha visto aggiudicare, ad una cooperativa neonata di cui il responsabile unico è il coordinatore dei giovani del PD, la gestione dei parcheggi di Marina di Montalto. Potremmo continuare – dicono Caci e Fedele – citando la gara per l’affidamento di un incarico di progettazione per la sistemazione di un tombolo a Pescia Romana (loc. Paglieto Grande). In pratica il Capo Staff del Sindaco ha partecipato, insieme all’Ufficio Lavori pubblici, alla preparazione del Progetto Preliminare.

Pur mancando alcuni elementi, l’Ufficio Lavori Pubblici, evidentemente sotto pressione (alcune dati di documenti non sono cronologicamente compatibili), ha invitato vari professionisti. Nessuno di Montalto e l’incarico se l’è aggiudicato l’Arch. De Sanctis (con studio professionale insieme all’Arch. S. De Paolis – Capo Staff del Sindaco), che riceverà un compenso di Euro 76.674 più IVA. Ricordiamo solamente – aggiungono Caci e Fedele – che per alcuni di questi danni erariali già sono stati condannati (vedi il caso Maurizio Costanzo). Quello appena descritto, potrebbe essere l’ennesimo caso”.

UNIVERSITÀ AGRARIA Il primo consiglio è previsto per domani sera alle 21

Fuori i nomi della nuova giunta E intanto le indiscrezioni circolano a go go

TARQUINIA – In attesa della prima riunione del nuovo consiglio dell’Università Agraria che si svolgerà il domani sera alle ore 21.00, sono attesi i nomi che andranno a comporre la nuova giunta esecutiva dell’ente di via Garibaldi, diretta dal presidente Alessandro Antonelli. All’Università Agraria da pochi giorni uscita dalle urne con la netta vittoria del presidente Alessandro Antonelli, tutti vogliono visibilità, e nel centrosinistra c’è agitazione soprattutto in quelle liste che hanno fatto vincere il presidente. All’Agraria, il Pd uscito vincente dovrò trovare la giusta soluzione per tutti. Tra tutti c’è il più votato della Lista, Fabio Bordi, genero del sindaco Mazzola, che quasi sicuramente prenderà la presidenza del consiglio dell’ente. Indicazione che sembra aver gia fatto alzare mugugni e lamenti tra alcuni ‘big’ messi all’angolo. Della ‘vecchia’ squadra infatti sarebbero sicuri della riconferma nella nuova giunta soltanto Renzo Bonelli, che nella passata amministrazione è stato vicepresidente, e sembra che un altro posto vada ad Attilio Boni gia consigliere dell’ente. Dietro a questo schema sarebbe scartato l’ex assessore Armando Palmini, portato alto dal Partito Democratico alle ultime elezioni provinciali, e con lui rimarrebbe fuori anche l’ex assessore Alberto Blasi. Tutte e due comunque rimarranno consiglieri in quanto eletti. Le new entry a sorpresa, invece potrebbero scaturire dalla lista di centro ‘Idea e Sviluppo’. Tra i nomi

gia in voga quando si dava per certa la vittoria di Antonelli, ci dovrebbe essere il ‘centrista’ Gino Stella che potrebbe essere il futuro vicepresidente dell’ente, e tra gli altri udiccini potrebbero figurare come assessori anche Angelo Marini seguito dal repubblicano Giovanni

Battista Agate, che insieme a Giovanni Guarisco, quest’ultimo più votato nella lista di centro ‘Idea e Sviluppo’, hanno consentito al presidente Alessandro Antonelli di essere riconfermato. Nel centrodestra invece in casa Popolo della Libertà, dalle dichiarazioni che stanno

emergendo in questo giorni sembra che ognuno dei candidati voglia giustificarsi dello scarso risultato ottenuto, dando la colpa a chi potendolo fare non ha voluto mettersi in vetrina defilandosi dalle ultime elezioni, portando di fatto alla sconfitta tutto il centrodestra. Domani sera quindi si svolgerà il primo consiglio dell’Agraria, per qualcuno sarà la prima presenza in ambito politico, ‘ tra questi anche Anna Rita De Alessandris candidata presidente per il centrodestra, per altri sarà una consuetudine ritornare tra gli scranni, ma alla fine della serata si sapranno con certezza tutti i nomi che andranno a ricoprire le cariche e gli incarichi dell’ente. Ale.Sac.


Nuovo Viterbo Oggi Sport Domenica 20 Giugno 2010

12

SUPERBIKE - Il team civitonico ha archiviato la delusione della gara di Miller Park

L’Althea Racing ha già voltato pagina Mirino puntato sull’importante appuntamento di domenica 27 sulla pista di Misano Il g.m. Genesio Bevilacqua è sicuro: “Torneremo a lottare per le primissime posizioni”

La gara di Miller Motorsports Park non è stata molto favorevole al team Althea Racing che ha visto Carlos Checa costretto due volte al ritiro, mentre Shane Byrne ha raccolto 19 punti, L’appuntamento americano ha segnato la chiusura della prima fase del campionato mondiale Superbike, dando anche il via ad un lungo periodo di sosta che si concluderà domenica 27 giugno a Misano con il Gran Premio di San Marino. L’amarezza per i problemi tecnici che hanno fatto sfumare due possibili vittorie, con Carlos Checa che, al momento dello stop era in testa alla corsa, è ancora avvertibile nelle parole del general manager Genesio Bevilacqua: “E’ stato un duro colpo, è inutile nasconderlo, ma siamo tornati in Europa con la consapevolezza di essere in grado di batterci con i migliori. I problemi tecnici che ci hanno fermato sono all’esame della Ducati perché vogliamo capire i motivi del doppio ritiro per evitare che si ripetano. Siamo certi di aver svolto con cura ogni passaggio tecnico e, quindi, ci siamo affidati ai tecnici della Casa per analizzare il motore”. Dal punto di vista umano, invece, la gara di Miller non ha lasciato strascichi. “Carlos è stato fantastico - ha proseguito Bevilacqua - perché non ha accusato nessuno per quanto accaduto, considerandolo facente parte della storia delle corse. Se fosse possibile, questo episodio è riuscito a creare ancor di più un gruppo compatto al nostro interno. E Shane,

NEWS - Il pilota viterbese nelle retrovie

Lupino 19° in prova Zocchi, lancio d’argento

In fermento il tennis aquesiano

grazie al sesto ed al settimo posto conquistati, ha riconquistato fiducia, consapevole ormai di poter puntare a posizioni ancora migliori”. Ma, come ha detto Checa al termine della corsa americana, bisogna voltare pagina e l’Althea Racing lo ha fatto partecipando ai test di Misano nel quadro del WDW, dove Checa ha girato in 1’36”3 e

Byrne in 1’36”6, tempi vicinissimi a quelli degli ufficiali ma ottenuti con gli pneumatici da gara. “Questo risultato - ha dichiarato ancora Bevilacqua - ci consente di guardare con fiducia alla gara perché ambedue i nostri piloti hanno girato con un buon passo. Penso che a Misano torneremo a lottare per le prime posizioni come

abbiamo dimostrato di saper fare anche a Miller”. Lo scorso anno Byrne salì sul podio in gara 1 (2°) e finì sesto in gara 2, mentre Checa concluse all’11° ed al 5° posto. LA CLASSIFICA DI CAMPIONATO: 1. Biaggi p. 257 - 2. Haslam p. 242 - 3. Rea p. 151 - 4. Checa p. 141 - 5. Haga p. 135 ... 12. Byrne p. 81

MOTOCROSS MONDIALE MX2 Dovrà partire dzlla diciannovesima posizione Alessandro Lupino nelle due manches del Gran Premio di Germania, in programma oggi a Teutschenthal. Il pilota viterbese del Team Ricci Racing, in sella alla Yamaha YZ250 F ha infatti chiuso nelle retrovie la manche di qualifica disputata ieri, preceduto anche da piloti che solitamente si lascia alle spalle come Larsen, Vongsana, Triest o Michek. Niente di compromesso però, dal momento che oggi ci sarà tempo e modo per provare a recuperare e lottare almeno per le prime dieci posizioni. Sarà fondamentale a questo punto azzeccare una grande partenza e provare a tenere il ritmo degli altri grandi di questa classe, obiettivo alla portata di Lupino che ha dimostrato tante volte di saper martellare molti giri veloci in sequenza e proverà a ripetersi anche sul tracciato teutonico. ATLETICA LEGGERA Meno di un secondo di distacco dal secondo posto e soli sei decimi dal bronzo. Gloria Guerrini, atleta dell’Alto Lazio Colavene, ha chiuso al quarto posto la gara degli 800m Promesse ai Campionati Italiani giovanili di Pescara, sfiorando un piazzamento sul podio che avrebbe ampiamente meritato ma dimostrando ancora una volta il suo valore. Il podio è arrivato invece per Beatrice Zocchi che, dopo aver ‘assaggiato’ la pedana nella gara del Martello, è tornata a gareggiare nella sua prova del Getto del Peso. La forte atleta della Colavene è giunta seconda nella prova Juniores lanciando l’attrezzo a 12,24m al terzo tentativo. Troppo forte la veneta Stevanato, medaglia d’oro con un lancio a 13,88 m che ha di fatto bloccato ogni tentativo di riavvicinamento delle avversarie.

Alessandro Lupino TENNIS ACQUAPENDENTE Continua il Torneo sociale di tennis, organizzato dal circolo di Acquapendente. Nella mattinata dedicata al tabellone Juniores Francesco Del Segato approda in semifinale nella parte bassa del tabellone superando per 6-2 / 6-0 Marco Ferrigno. In contemporanea sul campo in terra rossa Giulio Paris supera per 6-3 / 6-2 Mattia Lanzi. Al rientro alle competizioni dopo alcuni anni di assenza, Glauco Clementucci mette a segno il colpo vincente pomeridiano superando per 6-7 / 6-1 / 6-3 Smeraldo Marucci, in una gara valida per il tabellone A. Tutto da apprezzare il terzo e decisivo set, con Clementucci avanti 4-0 e un Marucci che, seppur infortunato, recupera parzialmente sfiorando l’impresa. Esordio positivo per Roberto Vinciarelli che, in una gara valida per il Tabellone A, supera per 6-1 / 6-2 Angelo Filosomi. Positiva anche la prestazione di Giorgio Banella, che nella gara serale valida per il Tabellone B e prevista sul green-set al coperto, riesce ad ottenere un successo per 6-3 / 6-1 ai danni di Emanuele Di Silvio.


13

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

BASEBALL - Il Pianeta Benessere sfida fuori casa il Sala Baganza

Rams al bivio: riscatto o vera crisi? Dopo quattro ko consecutivi il team di Massini deve scuotersi

Trasferta insidiosa per il Pianeta Benessere che, sul diamante del Sala Baganza, dovrà dimostrare di aver superato il momento di crisi coinciso con quattro sconfitte nelle ultime due settimane. Il nove viterbese, sceso in classifica dove ora ha solamente tre vittorie di margine sull’ultimo posto del Poviglio, peraltro ancora in attesa di recuperare due gare contro Messina. Inutile però guardare la classifica, visto che l’estremo equilibrio permette di recuperare terreno in pochissimo tempo; meglio pensare a recuperare un buon livello di gioco, a correggere i difetti emersi nelle ultime settimane e a ritrovare quel feeling in battuta che era stato una costante di tutta la prima parte della stagione. Il doppio confronto con le prime della classe, Reggio Emilia e

Modena, si è chiuso con soli cinque punti segnati, una media di poco superiore ad un punto a partita: troppo poco per sperare di vincere, anche nei due match di oggi in cui servirà maggiore cattiveria nel box di battuta, più pressione sul lanciatore e sulla difesa avversari e maggiore ‘cinismo’ quando ci sono uomini sulle basi, altro problema che è costato almeno il successo in gara due contro Modena. Sal Baganza, stabilmente sopra il 50 % di vittorie da diverse settimane, ha un record positivo nelle gare con il lanciatore italiano (6 vinte e 4 perse) che sarebbe stato ancora migliore senza lo 0-9 incassato proprio all’andata a Viterbo. Gli ospiti avevano vinto sul campo ma commettendo un irregolarità nella gestione dei cambi con gli stranieri, vedendosi

SERIE A 2ª DI RITORNO partita

gara 1 (orario)

gara 2 (orario)

SALA BAGANZA - VITERBO

oggi (10,00)

oggi (15,00)

ANZIO - COLLECCHIO

giocata ieri

giocata ieri

MODENA - AREZZO

giocata ieri

giocata ieri

REGGIO EMILIA - URBE ROMA

giocata ieri

giocata ieri

POVIGLIO - CUS MESSINA

oggi (10,30)

oggi (14,30)

Alberto Massini

ribaltare la vittoria in uno 09. In equilibrio il record nella gara dei lanciatori stranieri (5-5). Per il Pianeta Benessere c’è lo stesso record (4 vinte e 6 perse) sia nella prima che nella seconda gara, anche se entrambi i dati sono influenzati dai risultati a tavolino che hanno premiato in una circostanza e punito in un’altra il team viterbese. Il manager Alberto Massini non potrà contare su Fanali, lanciatore italiano molto prezioso nelle rotazioni ma alle prese con problemi di lavoro, e si affiderà sul monte di lancio per gara uno alla coppia Ciampelli-Gabbrielli, con il

BASEBALL SERIE A squadra

pg

pv

pp

%

REGGIO EMILIA

18

14

4

777

MODENA

20

13

7

650

ANZIO

20

12

8

600

CUS MESSINA

16

9

7

562

SALA BAGANZA

20

11

9

550

AREZZO

20

9

11

450

PIANETA BENESSERE VT

20

8

12

400

URBE ROMA

20

8

12

400

COLLECCHIO

20

7

13

350

POVIGLIO

18

5

13

277

primo favorito per partire dall’inizio. Proprio l’avvio di gara sarà determinante, i ragazzi del presidente Bastianelli dovranno evitare le parternze ad handicap che hanno caratterizzato le ultime uscite, soprattutto se l’attcco dovesse continuare a fare fatica nel battere i lanci avversari. Soprtattutto sarà importante l’atteggiamento, non quello rinunciatario e sfiduciato visto contro Reggio Emilia ma quello battagliero e volitivo di gara due con Modena. Sala Baganza non è un’avversaria imbattibile, basta crederci quando si scende in campo. Gla.Ant.

Stefano Gabbrielli

NUOTO - Grande prova a Catania CRICKET - Stamattina la sfida decisiva tra i due team cittadini

Il motoscafo Laugeni Un derby che vale il primo posto stacca tutti quanti Di fronte Libertas Tuscia e Libertas Sri Lanka

Un motoscafo in mezzo ai gommoni. Questa l’impressione destata da Fabio Laugeni a Catania, nella sua gara dei 200 dorso alla Coppa Co.Me.N. che si sta svolgendo nella città etnea. La rassegna internazionale, cui partecipano oltre 230 atleti provenienti da ben 16 paesi che si affacciano sul Mediterraneo, è certamente un test importante per i giovani talenti anche di paesi dalla grande tradizione come la Francia o la Spagna, e il talentuoso ragazzo viterbese ha pensato bene di onorare al massimo la manifestazione. Si diceva del motoscafo in mezzo ai gommoni: il portacolori della Larus Nuoto (nella foto) ha iniziato la gara imponendo un ritmo insostenibile per gli altri, passando ai 100 metri con 59”35 e mettendo in mostra subito il suo dorso tecnicamente di alto livello. L’unico a rimanere entro i due secondi di distacco è stato il suo rivale di sempre, Niccolò Bonacchi, ma le successive due vasche sono state ancora una volta una passerella per il campione viterbese. Laugeni non ha avuto nessuna difficoltà a

Sara’ il derby di questa domenica a dire l’ultima parola sulla classifica del girone C di serie C di Cricket. Le due formazioni viterbesi sono saldamente al comando fin dall’inizio del torneo e si giocheranno definitivamente il primato. Con una vittoria ed un pareggio la S.S.C. Libertas Tuscia segue a pochi punti di distanza la Libertas Sri Lanka Viterbo, vittoriosa in entrambe le partite fin qui disputate. Dopo le finali nazionali dello scorso anno, le due selezioni cittadine si confermano ancora ad ottimi livelli e

controllare la situazione, toccando la piastra di arrivo nel tempo di 2’04”20. Alle sue spalle il greco Karakaidos, staccato di quasi tre secondi, mentre il podio è stato completato da Bonacchi che ha però accusato oltre quattro secondi di distacco. Se c’era bisogno di un’ulteriore conferma sulle qualità di Laugeni, la Coppa Co.Me.N. ha provveduto a fornirla ed ora non resta che continuare a seguire le prestazioni di questo promettente campione del 1994 allenato da Gianluca Petrucci, lanciato sempre più a livello internazionale e chiamato a continuare il suo processo di crescita graduale.

sono pronte per passare insieme alla seconda fase, dove le attendono le migliori classificate degli altri gironi con in palio un posto per le final four di Agosto. Il primo derby della stagione, giocato ad Aprile in Coppa Italia, ha visto la Libertas Tuscia imporsi di misura sui cugini, spesso nel vero senso della parola, della Libertas Viterbo. La formazione del presidente Saminda ha poi compiuto un altro bel passo avanti in Coppa Italia andando a vincere negli ottavi di finale sul campo degli ex campioni d’Italia del

Capannelle ed il prossimo primo agosto farà visita ad un non irresistibile Firenze per tentare di raggiungere la semifinale. Il derby si giocherà alle 12 sul diamante del Baseball “G. Massini” gentilmente messo a disposizione dalla società del Rams Baseball Viterbo; il Cricket non può infatti ancora disporre di un proprio terreno di gioco, condizione indispensabile per accedere alla serie B nazionale, campionato che tecnicamente entrambe le squadre cittadine hanno già dimostrato di meritare ampiamente.


14

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 20 Giugno 2010

STORIE DI CALCIO - Campionati giovanili regionali 2010/2011: ecco i nostri team

Al Corneto preclusa la partecipazione agli allievi Troppe penalità nella Disciplina. Viterbese conferma in tutti i campionati. I costi di iscrizione Dal 4 all’11 luglio lo stage dell’Empoli Camp a Montefiascone. Cosa fare per partecipare Storie e approfondimenti del nostro calcio. Insistiamo su quelle che sono le regole e le varie situazioni per quanto concerne i ripescaggi ai prossimi campionati giovanili regionali della stagione 2010/2011. JUNIORES REGIONALI ELITE Aventi Diritto - Qui il calcio della Tuscia è rappresentato dal solo Pianoscarano. Da segnalare anche la “storica” presenza del Canale Monterano. Iscrizioni - Da perfezionarsi entro le ore 18 del 22 luglio. JUNIORES REGIONALI FASCIA B Aventi Diritto - Per il calcio provinciale possono iscriversi a questo campionato Monterosi, Corneto Tarquinia e Montefiascone. In graduatoria - Buone chance per la Foglianese in caso di vacanza di posti visto che il team di Vetralla occupa il secondo posto. In quattordicesima posizione invece la Vigor Acquapendente. Iscrizioni - Anche qui entro le ore 18 del 22 luglio. ALLIEVI ECCELLENZA Questa la situazione per le nostre compagini. Aventi diritto - Abbiamo la formazione della As Viterbese Calcio. In graduatoria - All’ultimo posto per la graduatoria in caso di posti vacanti c’è la Foglianese in ottava posizione. Iscrizioni - Le società partecipanti a questo campionato sono tenute a perfezionare l’iscrizione al Campionato Regionale Allievi “Eccellenza” 2010/2011, entro le ore 18.00 di giovedì 22 luglio, presentando la necessaria documentazione. Chi è nella graduatoria dei posti vacanti potrà iscriversi con riserva.

ALLIEVI REGIONALI Aventi Diritto - Possono iscriversi a questo campionato le seguenti formazioni provinciali: Civita Castellana Calcio Giovanile; Foglianese, Pianoscarano ed Etrusca Preclusa - L’ iscrizione per il Corneto Tarquinia per il seguente motivo: “Società preclusa dalla partecipazione al Campionato Regionale Allievi 2010/2011, avendo raggiunto punti 173.80 nel premio disciplina”. Iscrizioni - Anche qui il termine per potersi iscrivereè fissato per giovedì 22 luglio alle ore 18. ALLIEVI FASCIA B DI ECCELLENZA Aventi Diritto - Per il nostro calcio abbiamo la possibilità dell’iscrizione della sola Viterbese. Iscrizioni - Il termine è sempre quello del 22 luglio alle ore 18. ALLIEVI FASCIA B Aventi Diritto - Calcio provinciale che potrà essere rappresentato soltanto dal Pianoscarano. Iscrizione entro le 18 del 22 luglio. GIOVANISSIMI ELITE Aventi diritto - Anche qui abbiamo la sola presenza della Viterbese. Iscrizione sempre entro le 18 del 22 luglio.

Il Barco Murialdina Giovanissimi regionali 2009/2010 GIOVANISSIMI REGIONALI Aventi Diritto Qui possono iscriversi le seguenti formazioni provinciali: Barco Murialdina, Corneto Tarquinia, Etrusca, Pianoscarano, Foglianese e Montefiascone. Iscrizioni - Entro le ore 18 del 22 luglio. GIOVANISSIMI FASCIA B ECCELLENZA Aventi diritto - La formazione della Viterbese. Iscrizioni - Entro le ore 18 del 22 luglio. GIOVANISSIMI FASCIA B

Uno dei stage dell’Empoli con il Montefiascone In graduatoria - Al decimo posto abbiamo l’Etrusca in caso di vacanza posti. Non c’è stato l’inserimento del Pianoscarano e la società rionale adesso farà presente al Comitato Regionale questo errore. Iscrizioni - Entro le ore 18 del 22 luglio. ONERI FINANZIARI Questi invece sono i costi di iscrizione ai vari campionati giovanili. Allievi - Società professionistica 380 euro; società dilettantistica 280 euro; società di puro settore giovanile 230 euro. Giovanissimi - Società

Montefiascone Juniores 2009/2010

professionistica 330 euro; società dilettantistica 230 euro; società di puro settore giovanile 180 euro. PER I CLUB DI PURO SETTORE GIOVANILE Le società di Puro Settore Giovanile devono costituire, altresì, un deposito cauzionale nella misura di seguito indicata: iscrizione di una sola squadra per i Campionati Regionali euro 420,00; per i campionati provinciali, euro 260. Iscrizione di più squadre: campionati regionali euro 620; campionati regionali e provinciali 520 euro; campionato provinciale 310 euro.

CALCIO GIOVANILE LO STAGE DELL’EMPOLI A MONTEFIASCONE L’Asd Montefiascone Calcio con la collaborazione tecnica dell’Empoli organizzano per il secondo anno consecutivo uno stage multisportivo nel periodo 04/07/2010 -11/07/2010. Quote - La quota d’iscrizione per i ragazzi esterni è di 390,00 euro per l’intera settimana e comprende pensione completa presso il Residence ” La Carrozza d’oro”, piscina, palestra e lezioni con gli istruttori dell’Empoli calcio sul campo in erba naturale. Per gli atleti Interni la quota d’iscrizione è di 170,00 euro e comprente per l’intera durata dello stage un pasto presso il residence ” La Carrozza d’oro” , piscina lezioni con gli istruttori dell’Empoli calcio sul campo in erba naturale. Per la partecipazione allo stage è richiesta la copia del certificato medico, inoltre ogni atleta partecipante sarà coperto da assicurazione e il primo giorno del raduno gli verrà consegnato un Kit comprensivo di due maglie, 2 pantaloncini, due calzettoni ed un zainetto. Tutto il materiale sarà griffato con il logo dell’Empoli F.C. Al momento dell’iscrizione dovrà essere versato un anticipo di 50,00 euro. L’Empoli F.C. metterà a disposizione per l’intera durata dello stage i suoi istruttori e anche quest’anno sarà presente l’allenatore della primavera della squadra toscana sig. Ettore Donati accompagnato dall’ex calciatore dell’Empoli Flavio Giampieretti e dall’ex calciatore del Pescara Massimo Epifani. Per informazioni contattare: Federico Sciuga 3393763831; Carlo Santini 3477790300; Roberto Turci 3387649405.

Pianoscarano Juniores 2009/2010


SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

15

CALCIO GIOVANILE - Con un gol allo scadere il capitano del Calcio Tuscia stende il Real Nepi Monterosi

Il lampo di Martinelli vale la Tuscia Cup Figliolini del Tre Croci mvp del torneo, Fontana miglior portiere

Il sindaco Marini festeggia coi campioni del Calcio Tuscia

Una bordata sotto l’incrocio di Martinelli in zona Cesarini ed il Trofeo Tuscia Cup 2010 resta “in casa”. Davvero bello il gol del capitano del Calcio Tuscia su cui il pur bravo

Micci non ha potuto davvero nulla. E pensare che tutti ormai erano convinti che per decretare i campioni sarebbero serviti i tempi supplementari, invece no, il capocannoniere del

Patrizio Fimiani premia Bruno Fontana come miglior portiere

I VINCITORI DELLA TUSCIA CUP 2010

torneo (5 gol) ha deciso diversamente e con un destro imparabile ha firmato l’1 a 0 che ha piegato le resistenze del Real Nepi Monterosi. E dire che i ragazzi di mister Belfi le hanno provate tutte per provare a portare a casa la coppa, ma alla fine ha prevalso la squadra che più ha meritato. Dunque, dopo aver messo in riga Pianoscarano, Oratorio Corchiano e Bagnoregio, la formazione di mister Serafini ha avuto la meglio al termine di una partita comunque equilibrata e s’è portata a casa il trofeo. Queste le formazioni scese in campo ieri al Rocchi. REAL NEPI MONTEROSI Edoardo Micci, Giuliano Rufini, Riccardo Totonelli, Leonardo Meneghi-

ni, Mihai Claudiu Cirstoin, Alessandro Orazi, Luca Capecci, Federico Fiorani, Mattia Bannetta, Davide Bondi, Luca Paoletti. A disp: Stefano Cresca, Leonardo Meneghini, Mattia Morosi, Matthieu Nebbiai, Stefano Valentini e Luca Giovannesi. All: Belfi. CALCIO TUSCIA Lorenzo Martinetti, Enrico Nicolamme, Matteo D’Alessio, Lorenzo Trocchia, Leonardo Buttinelli, Samuele Salimbeni, Alessio Colonna, Pier Luca Paolocci, Francesco Francia, Stefano Martinelli, Marco Grassotti. A disp: Andrea Proietti Ragonesi, Marco Esposito, Alessandro Cerri, Simone Lucarelli, Andrea Selvaggini, Giacomo Cherubini. All: Serafini.

Il consigliere Marcosano premia il Bagnoregio 3° classificato

L’assessore Arena con il capitano del Real Nepi Monterosi

La formazione Esordienti del Real Nepi Monterosi

Mister Pedica consegna il premio al Montalto Calcio


16

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 20 Giugno 2010

CALCIOMERCATO - Dopo Morelli e Bordacconi mister Torrisi aggiunge un altro pezzo da 90

Flaminia-Di Pietro: è fatta

E se la “ditta” Scorsini-Ronca se ne andasse in terra marchigiana? Trattative a più non posso nel pallone della Tuscia che continua a rotolare in questa estate calda purtroppo disturbata ieri da una fastidiosa e grigia pioggerella. Cominciamo ovviamente dalla serie D, per poi passare alle altre categorie... FLAMINIA: CENTROCAMPO OK ORA SERVE UN GOLEADOR Nessun contrattempo sull’affare più importante delle ultime settimane: Andrea Di Pietro vestirà la maglia della Flaminia nella prossima stagione. Ad annunciarlo con grande soddisfazione è stato lo stesso mister Fortunato Torrisi: “Non ha ancora firmato, ma credo proprio che si possa dire tranquillamente, Di Pietro rinforzerà il nostro centrocampo e credo che assieme a Travaglione costituisca una coppia di tutto rispetto, toccherà al sottoscritto fare in modo che i due si trovino bene e possano produrre un gioco armonico ed efficace. Dal punto di vista offensivo entrambi daranno un buon contributo”. Così, oltre all’ex Morolo Vasco Morelli (centrocampista centrale mancino) e Daniele Bordacconi (ex Cisco, Viterbese ed Olbia, per ben 14 anni protagonista tra C1 e C2) anche l’ex capitano del Gaeta darà il suo contributo per regalare a patron Ciappici e a Civita Castellana un sogno chiamato professionismo: “A questo punto credo che il centrocampo sia quasi sistemato, ci serve un goleador da affiancare a La

la piazza, Viterbo e tanta altra gente, ma che non cancellano i soliti vizi di una gestione poco chiara, poco trasparente e poco convincente.

Di Pietro alla Flaminia: la firma arriverà domani Cava” conclude un entusiasta mister Torrisi. E’ infatti tramontata l’ipotesi Marzullo (altro giocatore pontino sprecato in serie D) ed ora, vista la partenza sicura di Giordano Meloni, i rossoblu si sono messi sulle tracce di un giocatore in grado di garantire un bottino consistente di reti, anche perché La Cava non è mai stato un bomber alla... Gambino, tanto per fare un nome. I PEZZI PREGIATI DELLA VITERBESE SUL MERCATO Finito il campionato la presunta rivalità tra cuginetti è andata a farsi friggere come un’invitante frittura mista di pesce. E così il bravo ds rossoblu Manfra ed i suoi collaboratori si sono fiondati - giustamente e anzi sacrosantemente - sui giocatori migliori della Viterbese, in primis capitan Sbaccanti che a Miami a momenti si fa scoppiare il cellulare in mano da quante te-

Sbaccanti: su di lui Torrisi ha detto: “Vedremo...” lefonate sta ricevendo (telefonate ovviamente provenienti non solo da Roma e dintorni, ndr). Lo stesso dicasi per altri giocatori come Gattari e Scoppetta finiti nel mirino di diversi club tra serie D, Prima e Seconda Divisione. Ma non è certamente un mistero che

tutti i gialloblù, con l’aria che tira, si sentano in diritto di parlare con chiunque proponga loro un progetto serio ed interessante. Il tutto in attesa che Gerry Aprea tiri fuori dal cilindro i soliti assi nella manica, assi che - tanto per essere chiari - potranno far felice

Mister Marco Scorsini

SCORSINI-RONCA E’ UNA QUESTIONE DI “CINGOLI” La “strana coppia” torna in azione. Parliamo di Marco Scorsini e di Riccardo Ronca che dopo la parentesi Atletico Montecchio torna in azione con una prospettiva niente male legata alla possibilità di legarsi per la prossima stagione ad una formazione marchigiana del campionato di Eccellenza. Si tratta della Cingolana, team di Cingoli, centro della provincia di Macerata. Le parti già si sono incontrate e nei prossimi giorni sapremo se si arriverà ad una fumata bianca o nera. “Abbiamo già avuto un incontro con il presidente del Cingoli - ci ha spiegato Riccardo Ronca - Marco in quelle zone è conosciuto per i suoi trascorsi con il Fano e ci sono le basi perchè questa prospettiva

Riccardo Ronca

possa concretizzarsi. E’ evidente che intraprendere un’avventura del genere significherebbe trasferirci nelle Marche e diventare quindi operativi a 360 gradi in un ambiente in cui il calcio è affrontato con assoluta professionalità anche se si resta in ambito dilettantistico. Sta a noi decidere e in settimana dovreno dare una risposta”. DE BARTOLO CERCA UNA “PORTA” Dopo la buona stagione come numero uno del Civitella D’Agliano Maurizio De Bartolo ha concluso la sua esperienza con il club della Teverina e si mette quindi sul mercato con la speranza ed il desiderio che qualche club si ricordi di lui per dargli questa opportunità: “A 30 anni ho ancora moltissima voglia di giocare - ci ha detto - e quindi sono pronto a vagliare delle possibili soluzioni”. LE STRATEGIE DEL RONCIGLIONE E’ partito lancia in resta Giancarlo Camilli per la nuova stagione da vivere con il Ronciglione insieme al tecnico Domenico Gavazzi: “In questi giorni - ci ha detto Giancarlo Camilli stiamo facendo un po’ i conti con la rosa e con il budget a disposizione insieme ai dirigenti del posto”. Come scritto ieri nelle altre rubriche sportive di www.nuovo viterbooggi. it, la società farà i suoi passi possibili per vedere se potrà trovare una strada per arrivare ad un ripescaggio (sulla carta, da regolamento, impossibile) e ripreesntarsi ai nastri di partenza della Prima Categoria 2010/2011. il mercatino

VERSO IL 2010/2011 - Le quote e i tempi di iscrizione alle attività del Cr Lazio RIPESCAGGI IN 2ª CATEGORIA

Campionati, ecco i costi... Avanti c’è posto ma Per Coppa Italia e Coppa Lazio bisogna “sborsare” 250 euro JUNIORES REGIONALE Quota forfettaria di iscrizione 900 euro; quota associativa annuale 250 euro, anticipazione i conto spese di tesseramento, assicurazioni e varie 1050 euro. Totale: 2200 euro.

Il Comitato Regionale Laziale della Figc ha reso noti i costi di iscrizione ai vari campionati. Ecco tutto quello che c’è da sapere. ECCELLENZA Quota forfettaria di iscrizione 3000 euro; quota partecipazione Coppa Italia 250 euro; quota associativa annuale 250 euro; anticipazione in conto spese 2500 euro. Totale: 6000 euro. (*) PROMOZIONE Quota forfettaria di iscrizione 2300 euro: quota partecipazione Coppa Italia 250 euro; quota associativa annuale 250 euro; anticipazione in conto spese 2200 euro. Totale: 5000 euro. (*) PRIMA CATEGORIA Quota forfettaria di iscrizione 1700 euro: quota associativa annuale 250 euro; anticipazione in conto spese 1550 euro. Totale: 3500 euro. (*)

SECONDA CATEGORIA Quota forfettaria di iscrizione 1000 euro: quota associativa annuale 250 euro; anticipazione in conto spese 1250 euro. Totale: 2500 euro. (*) (*) - In aggiunta agli importi indicati, alle Società che hanno partecipato al Camp. 2009/ 2010, sarà altresì richiesto il versamento di una somma in conto spese di tesseramento ed assicurazione, il cui importo verrà calcolato sulla base del numero dei propri tesserati al 30.6.2010.

JUNIORES PRIMAVERA Quota forfettaria di iscrizione 600 euro; quota associativa annuale 250 euro, anticipazione i conto spese di tesseramento, assicurazioni e varie 1450 euro. Totale: 2300 euro. (*) Qui c’è uno sconto per le società che hanno partecipato al campionato 2009/ 2010. Totale: euro 1800. JUNIORES PROVINCIALE Quota forfettaria di iscrizione 600 euro. COPPA ITALIA E COPPA LAZIO Per chi parteciperà a queste competizioni di Eccellenza, promozione e Prima e Seconda Categoria di Coppa Lazio ci sarà una quota forfettaria di 250 euro.

LE DATE PER ISCRIVERSI E riepiloghiamo tutte le date per potersi iscrivere ai campionati della stagione 2010/2011. Dal 1° al 13 luglio - Iscrizioni per i campionati di Eccellenza e Promozione. Dal 1° al 22 luglio Iscrizioni per i campionati di Prima e Seconda Categoria, juniores elite ed juniores fascia B. Ed ancora dal 1 al 22 luglio iscrizioni per Terza Categoria, Terza Categoria under 21 e juniores provinciale. Dal 24 agosto al 12 settembre - Iscrizioni per Juniores Primavera e serie C c/11 femminile. ORARI UFFICI Dal 1° luglio gli uffici a Roma del Comitato Regionale Lazio osserveranno il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Il sabato dalle 9 alle 12. Gli uffici resteranno chiusi per le vacanze estive dal 5 al 21 agosto 2010.

in via “prudenziale” Per il Campionato di Seconda Categoria 2010/ 2011, in via del tutto prudenziale, è possibile prevedere una disponibilità di posti che non può essere coperta esclusivamente dalle Società elencate al punto 4/B del presente Comunicato Ufficiale. L’ammissione delle Società, entro i limiti degli eventuali ulteriori posti a disposizione, verrà deliberata dal Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Lazio, a suo insindacabile giudizio. Per beneficiare di quest’ultima eventuale disponibilità, avranno priorità le Società in possesso dei seguenti requisiti. COSA SERVE Due sono i requisiti principali. 1) - almeno 3 anni di affiliazione; 2)- non aver goduto di analogo beneficio negli ultimi 3 anni

CHI E’ INTERESSATO Le Società interessate dovranno provvedere all’iscrizione “con riserva”, al Campionato a cui si intende accedere, adempiendo a tutte le formalità indicate entro il termine perentorio di giovedì 22 luglio alle ore 18. Ricordiamo che nell’estate scorsa i ripescaggi alla Seconda Categoria furono moltissimi a prescindere da posizioni di classifica e punteggi ottenuti.


17

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

C5 IL TORNEO DI MONTEFIASCONE - Tutto il resoconto dei confronti giocati in settimana

Gol a grappoli all’Orizzonte Blu Bella doppietta per i team dei Faggiani. Leoni d’Amalasunta ok con i suoi big Nel dettagglio le sfide dei prossimi giorni: da lunedì a venerdì ben 14 incontri IL PROGRAMMA Questo il calendario delle sfide in programma in questa nuova settimana.

Appuntamento con il torneo di calcio a cinque dell’Orizzonte Blu in svolgimento presso l’impianto sportivo sito a Montefiascone nei pressi della ex discoteca dell’Hollywood e dell’omonima società. Ecco quanto accaduto nei confronti giocati in questa settimana.

Lunedì 21 giugno - Alle 20 Atletico Falisco-Fc Incoming, alle 21 Addio BettinaFaggiani e alle 22 Monteregio-Milly Bar

Così nei confronti di martedì dopo che lunedì il torneo ha osservato un turno di riposo per l’impegno della Nazionale ai Mondiali. COGESIM 7 ATL. FALISCO 2 Altro trionfo pe il Cogesim per 7-2, i goal sono stati realizzati 3 da Vignanelli Jaopo, 1 da Rastrelo Daniele, 2 da Biancarini Andrea e 1 da Vittori Andrea. Per l’Atl.Falisco hanno segnato invece 1 goal Nencioni Maurizio e1 Vagnucci Roberto. VULSINIA COUNTRY 8 PANNO VERDE 3 La seconda partita della serata ha visto scendere in campo il Vulsinia Country contro il Panno Verde, partit che finisce per 8-3. Per il Vulsinia hanno segnato 2 goal Emidi Jury, 2 Pasquini Marco, Pelecca Simone e 1 Belella Alessio. Per il Panno Verde hanno realizzato 1 goal Magro Marco e 2 Patrizi Michele. GARDEN BAR 3 LIBERTAS ELLERA 2 Ultima partita della serata è stata quella del Garden Bar che ha vinto 3-2 contro il Libertas Ellera. Le reti sono state realizzate da Siragusa Giuseppe. Per la Libertas Ellera ha segnato invece Pecorella Paolo. Nei confronti di mercoledì il resoconto è stato il seguente.

Martedì 22 giugno - Alle 20 Cogesim-ElettroMeccanica 2000, alle 21 Terenganu-Bambinone e alle 22 Fc Incoming-Le Merendes REAL MONTEREGIO REAL MONTEREGIO 7 ADDIO BETTINA 3 La serata di mercoledì ha visto scendere in campo per primi Addio Bettina contro Real Monteregio, partita che finisce con il punteggio di 3-7 per il Real Montergio Le sue reti sono state realizzate 1 da Turchetti Edoardo, 2 da Cianfana Jacopo 3 da Radcai Luca e 1 da Paquini Nicolò. Per Addio Bettina hanno segnato 1 goal Napoli Daniele, 1 Coppola Mauro e 1 Fiorelli Matteo. FAGGIANI 5 TERENGANU 4 Seconda partita della serata ha visto scontrarsi le due squadre da sempre rivali Terenganu contro Faggiani, hanno vinto i Faggiani per 5-4. Le reti sono state realizzate 3 da Medori Federico,1 da Rastrello Paolo e 1 da Nami Lorenzo. Per il Terenganu hanno segnato 3 goal Giannini Marco e 1 Jacopon Andrea. Squadre in campo anche nella serata di giovedì. BAMBINONE UNITED 4 LIBERTAS ELLERA 4

BANDA BASSOTTI La prima partita è stata giocata dal Bambione Unitred contro Libertas Ellera finita con un pareggio. Per il Bambinone hanno segnato 2 reti Friggi Riccardo, 1 Cecchetti Daniele e 1 Antonelli Benso. Per il Libertas hanno segnato 2 goal Pecorella Paolo, 1 SantoniLuca e 1 Coscetti Luciano. BANDA BASSOTTI 3 TRE GRADINI 3 Seconda partita della serata quella della Banda Bassotti contro i Tre Gradini anche questa finita in un pareggio. Per i Tre Gradini hanno segnato 1 goal Guidoni Alessio, 1 Moisè Leonardo e 1Chiaravalle Riccardo.Per la Banda Bassottti 2 reti sono state realizzate da Rossi Marco e 1 da Mecali Alessandro. Ed infine questo il resoconto dei confronti di venerdì. ELETT. MECCANICA 3 FC INCOMING 1 Ultime partite della settimana quelle di venerdì, laprima è stata quella dell’ElettroMeccanica2000 contro F.C.Incoming finita per 3-1. I goal dell’ElettroMeccanca sono

-

GIRONE A

Mercoledì 23 giugno Alle 20 Leoni D’Amala-

GIRONE B

GARDEN BAR

10

COGESIM

15

LEONI D’AMALASUNTA

9

ELETTROMECCANICA 2000

10

FAGGIANI

9

VULSINIA COUNTRY

9

REAL MONTEREGIO

6

LE MERENDES

6

TERENGANU

6

TRE GRADINI

5

BAMBINONE UNITED

5

PANNO VERDE

3

ADDIO BETTINA

3

BANDA BASSOTTI

2

LIBERTAS ELLERA

1

FC INCOMING

1

MILLY BAR

0

ATLETICO FALISCO

0

stati realizzati 1 da Damiani Daniele, 2 da Mariorana Stefano e 2 da Fa Andrea. Per F.C.Incoming ha segnato Bartoloni Claudio. L. D’AMALASUNTA 7 MILLY BAR 3 Seconda partita della serata è stata quella dei Leoni d’Amalasunta contro il Milly Bar finita 7-3. Per i Leoni hanno segnato 2 goal Burla Federico, 2 Trapè Lorenzo, 1 Maestosi Vaniel, 1 Bartoleschi Agostino e 1 Carletti Emanuele. Per il Milly Bar

hanno segnato 2 reti Antonietti Emanuele e 1 Menghinello Maurizio. FAGGIANI 8 R. MONTEREGIO 3 Ultima partita della serata è stata quella dei Faggiani contro il Real Monteregio terminata 83. Per i Faggiani hanno segnato 4 goal Nami Lorenzo, 1 Geri Alessandro,1 Rastrelli Paolo e 2 Medori Federico. Per il Real Montergio ha realizzato 3 goal Pasquini Nicolò.

sunta-Garden Bar; alle 21 Libertas Ellera-Milly Bar e alle 22 Panno Verde-Banda Bassotti Giovedì 24 giugno - Alle 20 Elettromeccanica 2000-Le Merendes e alle 21 Libertas Ellera-Faggiani. Venerdì 25 giugno - Alle 20 Vulsinia Country-Tre Gradini; alle 21 Real MonteregioTerenganu e alle 22 Addio Bettina-Garden Bar.

C5 MEMORIAL VIRGILI - Tutta la situazione dopo gli ultimi confronti

Che bagarre nei giovanissimi! Emozioni al torneo giovanile di Ronciglione. Nei ragazzi super Ortopedia Comite

Avanti a tutta con il bel torneo di calcio a cinque giovanile del Memorial Mariangela Virgili in pieno svolgimento presso il Centro Sportivo del Chianello di Ronciglione. Questi i risultati degli ultimi confronti e le classifiche aggiornate.

CATEGORIA RAGAZZI Così nei confronti giocati giovedì 17 giugno. I risultati - AC-DC - FC San Paolo 0 - 6; Merengues - AC Tua 1 - 1 Questo invece il quadro dei match giocati venerdì 18 giugno.

ACROS Quelli che... 0 (eliminata)

I Risultati Autoscuola Europa - Regina di cuori 1 - 8; Universal Cafè - Quelli che... 17 - 0; Autoricambi Carboni Ortopedia Comite 2 - 2

GIRONE A Ortopedia Comite 10 (1° classificata); Regina di cuori 6; Autoricambi Carboni 2; Red Devils 1; Autoscuola Europa 0

Prossimi Match Mercoledì 23 giugno per il girone A avremo alle 18,30 Autoricambi Carboni-Autoscuola Europa e venerdì 25 giugno alle 18,30 Regina di Cuori contro Red Devils. Per il girone B questi i confronti che restano da giocare nella fase di qualificazione: mercoledì 23 giugno alle 19,15 CorestMai Dire Sport e venerdì 25 giugno alle 19,15 Elle Emme Moda-Mai Dire Sport.

LE CLASSIFICHE Queste sono le graduatorie aggiornate nella categoria dei Ragazzi.

GIRONE B Universal Cafè 10; Corest 7; Mai Dire Sport ed Elle Emme Moda 3

NEI GIOVANISSIMI Questa è invece la classifica aggiornata della categoria giovanissimi.

REGIAN DI CUORI

F.C. SAN PAOLO

Graduatoria: Acros, I Leoni 6, FC San Paolo 6 punti; AC-DC 3; Merengues e Ac Tua 1 Prossimi Match - Questi i confronti che restano da giocare nella fase di qualificazione. Lunedì 21 giugno Alle 18,30 Merengues-Fc San Paolo e alle 19,15 Acros-I Leoni Martedì 22 giugno - Alle 17,30 Ac/dc-Merengeus; alle 18,15 I LeoniAc Tua e alle 19 Fc San Paolo-Acros. Giovedì 24 giugno - Alle 18,30 Acros-Ac/ Tua e alle 19,15 Ac/Dc-I Leoni. La prossima settimana sono in programma le semifinali e le finali.


18

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 20 Giugno 2010

C/5 VALERIO GINNASI - Il punto e le classifiche aggiornate nel prestigioso torneo

Legge del 5-4 per Romano Roma ed i Borghi Rilancio dei due team che battono rispettivamente Chocolat e Rappr. Juniores Memorial Frabotta: nei giovanissimi goleada dell’Oratorio Corchiano blu. Tutto il programma della settimana

ROMANO ROMA ASSICURAZIONI

Ieri sera si è conclusa la seconda settimana di incontri al torneo di calcio a cinque del Valerio Ginnasi. Un passo indietro per ricordare quanto è avvenuto nei due confronti giocati venerdì. GIRONE C Primo successo della Romano Roma Assicurazioni che prova la rincorsa alla qualificazione. Vittoria di misura contro il Chocolat. CHOCOLAT 4 R.ROMA ASSIC. 5 Chocolat: Granata L., Costantin C., Dimitru C., Nencioni A., Apostol E., Salvatori M., Ceresei M., Pintigliesi C. Tacelli., D’Angelo. Romano Roma Assicurazioni: Lanciano A., Darida M., Sconocchia D., Del Nero C., Zampaletta A., Scaramucci I., Paolucci G., Volpini V., Soldatelli I., Scarcella A., Scardina A Marcatori: per la Romano Roma reti di Soldatelli, Sconocchia (2), Volpini e Paolucci. Per il Chocolat reti di Soletta, Tacelli (2) e D’Angelo. La Chocholat fallisce l’occasione di portare a casa tre punti contro la Romano Roma Assicurazioni sciupando, nel secondo tempo, il vantaggio accumalto nella prima frazione di gioco che la vedeva in vantaggio di 4 gol a 1. Nella ripresa la Romano Roma Assicurazione ha infatti ristabilito il punteggio in perfetta parita ed all’ultimo minuto Paolucci ha segnato il gol della vittoria, fino a quel momento, inaspettata.

Nero A., Morandi A., Verduchi A., Mascini F., Chiricozzi A., Del Toso G., Sevestano Giannelli V., Buratti G., Angeletti F., Balletti S.. Rappr. Juniores: Orlandi R., Brunetti A., Gemignani R., Attanasio E., Galanti L., Salsa A., Tretta G., Palombi M., Giangiuliani S., Ioncoli G. Marcatori: per i Borghi reti di Morandi (4) e Del Toso; per la Rappresentativa Juniores gol di Galanti, Brunetti (2) e Geminiani I giocatori della formazione I Borghi, scesi sul terreno di gioco con la giusta determinazione, hanno vinto con il risultato di 5 a 4 contro i coetani della Rappresentativa Juniores i quali, probabilmente, hanno capito solo alla fine che, per vincere le partite, è necessario giocare con serietà e convinzione, due aspetti, deludentemente mancati. Detto questo I Borghi hanno vinto con grande merito grazie anche alla prestazione superlativa di Morandi a segno con una tripletta. CLASSIFICHE Ecco tutta la situazione aggiornata nei quattro gironi.

GIRONE A Qui invece primo successo per il team de I Borghi sempre con il risultato di 5-4.

GIRONE A Match giocati - Le Cheval Cafè Baldini Pizza-Sgm Legno 4-6; Studio Sba Ediltimbrico-I Borghi 7-3; Rappr. Juniores-Sgm Legno 5-10; Le Cheval Caffè Baldini Pizza-I Borghi 7-2; Studio Sba Ediltimbrico-Sgm Legno 2-2; I Borghi-Rappr. Juniores 5-4. Classifica - Questa la graduatoria in base ai match sin qui giocati: Sgm Legno 7; Studio Sba Ediltimbrico 4; Le Cheval Cafè Baldini Pizza e I Borghi 3; Rappresentativa Juniores 0.

I BORGHI 5 RAPPR. JUNIORES 4 I Borghi: Ferretti M., Del

GIRONE B Gare giocate - Ecco i confronti del girone B che

sinora si sono giocati: Uno Holding/Uno Domus-Casa del Materasso Bar Il Meeting 3-1; Vetralla Gomme ZaccaniBarba e Capelli 5-7; Casa del Materasso-Bar Il Meeting-Abs Bassano 11-4; Uno Holding/ Uno Domus-Barba e Capelli 2-1; Vetralla Gomme Zaccani-Casa del Materasso Bar Il Meeting 5-7; Classifica - Dopo questi confronti: Uno Holding/Uno Domus 6; Casa del Materasso Bar Il Meeting 6; Barba e Capelli 3; Vetralla Gomme Zaccani e Abs Bassano 0. GIRONE C Gare giocate - La situazione nel gruppo C ed ecco i confronti che sinora si sono disputati: Immobiliare Bertini Alessandrucci Group-Ortopedia Comite 7-3; Officina Chiricozzi-Romano Roma Assicurazioni 11-5; Chocolat-Ortopedia Comite 2-9; Immobiliare Bertini Alessandrucci Group-Romano Roma Assicurazioni 13-4; Officina Chiricozzi-Ortopedia Comite 9-0; Romano Roma Assicurazioni -Chocolat 5-4. Classifica - Immobiliare Bertini Alessandrucci Group e Officina Chiricozzi 6; Ortopedia, Romano Roma Assicurazioni e Ortopedia Comite 3; Chocolat 0. GIRONE D Questo è invece il quadro dei match giocati nel girone D. I Risultati - Gioielleria Formica/Bar Black Magic Nepi-Asd Sutri 9-2; Gelateria Igloo-Bar Vintage 2-2; Real Anguillara-Asd Sutri 3-10; Gioielleria Formica/Bar Black Magic Nepi-Bar Vintage 7-2; Gelateria Igloo-Asd Sutri 3-4 Classifica - Gioielleria Formica/Bar Back Magic 6;

ORATORIO CORCHIANO VERDE GIOVANISSIMI

DUE IMMAGINI DELLA SFIDA TRA I BORGHI E RAPPRESENTATIVA JUNIORES

Asd Sutri 6; Gelateria Igloo Ronciglione e Bar Vintage 1; Real Anguillara 0. IERI E DOMANI IN CAMPO Ieri sera - Alle 21 per il girone D Real Anguillara e Bar Vintage e alle 22 per il girone B Abs Bassano contro Barba e Capelli. Oggi - riposo. Domani - Alle 21 il confronto del girone A tra Le Cheval Cafè Baldini Pizza contro Studio Sba Ediltrimbrico e alle 22 per il girone C Immobiliare Bertini Alessandrucci Group-Officina Chiricozzi. MEMORIAL ALDO FRABOTTA Questo il resoconto dei confronti giocati venerdì pomeriggio nel contesto del Memorial Aldo Frabotta per la categoria dei Giovanissimi. GIOVANISSIMI Questo quanto avvenuto nei due match. VEJANESE 5 OR. CORCHIANO (verde) 5 Vejanese: Pagliaccia, Di Giovanni, Ghezzi, Barberini, Allegrucci, Pavoni, Amadio Oratorio Corchiano verde: Narduzzi I., Salvatori T., Prosperi L., Bernardi F., Turco C., Cioccolini M., Borromei M. Marcatori: per l’Oratorio Corchiano verde 3 gol Salvatori, 1 gol Bernardi e Borromei; per la Vejanese 3 gol Ravoni, 1 gol Allegrucci e Ghezzi. Tra la Vejanese e l’Oratorio Corchiano verde la partita finisce 5 pari. Le due formazioni

giovanili hanno giocato ad un ritmo intenso regalando, al pubblico presente, continue emozioni. La Vejanese è passata subito in vantaggio poi è stata raggiunta e superata dall’Oratorio Corchiano. Solo verso la fine della partita la Vejanese ha trovato lo spunto per pareggiare i conti. La Vejanese quindi sale a 4 punti mentre l’Oratorio Corchiano verde ad un punto supera l’Etrusca Calcio. Ora, per determinare, la formazione che avrà diritto di giocare la semifinale è necessario attendere il risultato della partita tra Etrusca Calcio e Oratorio Corchiano verde fissata per venerdì 25 giugno. Classifica: Così nel girone A dei Giovanissimi: Vejanese 4; Oratorio Corchiano verde 1 ed Etrusca Calcio 0. MONTEROSI 1 O. CORCHIANO (blu) 8 Monterosi: Liberati, Federici, D’Antoni, Miele, Biancalana, Colasanti, Pugliesi, Carli, Rizzo e Totonelli Oratorio Corchiano blu: Corsi G., Bovi G., Rapiti F., Accettone R., Achilli A., Rasente R., Nardi G., Guerrini L., Cioccolini G. Marcatori: per l’Oratorio Corchiano blu 3 gol Cioccolini, 2 gol Bovi, Accettone, Nardi, 1 gol Rapiti; per il Monterosi gol di Colasanti. L’Oratorio Corchiano – blu supera di slancio il Monterosi battuto 8 ad 1. La formazione del Monterosi paga la minore ètà dei giocatori componenti la squadra tutti del ‘96 a differenza degli avversari più grandi di un anno. Il Monterosi giocherà la prossima partita venerdì 2 luglio tra la perdente della partita che si giocherà venerdì 25 giugno tra l’Oratorio Corchiano blu e Cararola entrambe a 3 punti.

MONTEROSI GIOVANISSIMI

Classifica - Questa la graduatoria aggiornata nel girone B: Oratorio Corchiano Blu e Caprarola 3; Monterosi 0. IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA Queste tutte le sfide della settimana per il Memorial Aldo Frabotta. lunedì 21 giugno 2010: 18:30 (cat. pulcini 2001) Civitacastellana CG blu Cimina Ronciglione; 19:15 (cat. pulcini 2001) Etrusca Calcio - Civitacastellana CG verde martedì 22 giugno 2010: 17: 45 (cat. pulcini 1999/2000) FabricaCabognano - Romaria; 18:30 (cat. pulcini 1999/2000) Blera - Etrusca Calcio; 19: 15 (cat. 1999/2000) Caprarola - Altalena Ronciglione mercoledì 23 giugno 2010: 18.30 (cat. esordienti 1997) FabricaCarbognano - Canepina; 19:15 (cat. esordienti 1997) Real Anguillara - Cimina Ronciglione; giovedì 24 giugno 2010: 18:30 (cat. pulcini 2001) 2^ girone A - FabricaCabognano; 19:15 (cat. pulcini 2001) 2^ girone B - 3^ girone A venerdì 25 giugno 2010; 17:30 (cat. pulcini 1999) Etrusca Calcio - Altalena Ronciglione; 18:30 (cat. giovanissimi) Caprarola - Oratorio Corchiano blu; 19:15 (cat. giovanissimi) Oratorio Corchiano verde - Etrusca Calcio sabato 26 giugno 2010: 18:30 (cat. pulcini 1999) Real Anguillara - FabricaCarbognano; 19:15 (cat. pulcini 1999) Romaria - Cimina Ronciglione


19

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

C/5 MEMORIAL BRUNO CENCIARINI - Il quadro al completo della situazione, il calendario con gli aggiornamenti

Bar Benedetta al fotofinish

Successo per 8-7 sul Gold Fruit. Carrozzeria Mantovani settebellezze con la Fc Marcellona Questa sera scendono in campo quattro compagini del girone a comandato dal Roma Club CALENDARIO GARE data

GOLD FRUIT

F.C. MARCELLONA BAR BENEDETTA

CARROZZERIA MANTOVANI

GRUPPO A squadra

puntI

gol f.

gol s.

ROMA CLUB BLERA

9

27

7

BARBARANO ROMANO

3

6

2

LATINI 84 SNC

3

13

7

PIU’ RISPARMIO MARGHERITA

0

5

31

BELLI DENTRI

0

1

7

GRUPPO B squadra

puntI

gol f.

gol s.

EDIL FIENO

4

24

15

BLERANA EDILE

4

13

11

PANZER

3

10

10

ARREDAMENTI EMMEBI

3

14

1

L’INTROVABILE

0

1

25

GRUPPO C squadra

puntI

gol f.

gol s.

CARROZZERIA MANTOVANI

6

22

14

VIVAI VIGNOLINI COOP OLIV. RI

3

12

11

CAFFE’ ETRURIA

3

7

5

BAR FUORI MANO

3

5

4

FC MARCELLONA

0

7

19

Avanti nel Memorial “Bruno Cenciarini” in pieno svolgimento a Blera ed ecco i confronti di venerdì sera. GIRONE C Qui c’è stata la conferma della forte compagine della Carrozzeria Mantovani, leader del gruppo. FC MARCELLONA 2 CARR.MANTOVANI 7 Gara molto combattuta piu’ di quanto dica il risultato finale, con i ragazzi del marcellona giudati da Andrea Sassi che hanno mollato soltanto nel finale. Ottima l’organizzazione di gioco della Carr. Mantovani di Salvitti Luciano, che va in rete con Massidda Giorgio (3), Salvitti Stelio (2), Buratti Luigi e G.Piero, per il Marcellona in gol Sassi e Mantovani. GIRONE D Vittoria sul filo di lana

del team del Bar Benedetta contro il Gold Fruit. BAR BENEDETTA 8 GOLD FRUIT 7 Gara avvincente fino alla fine soprattutto per merito dei giovanissimi ragazzi del Gold Fruit, vera squadra simpatia del torneo, capitanati da Fazzi e Bartolozzi detto “Buttafoco”. In rete per Benedetta, Pelliccia (3), Penna (2), Natali (2) e Bonelli, per il Gold Fruit gol di Fazzi Giuseppe (3), Baschini (2), Longo e Bartolozzi. OGGI IN CAMPO Ieri sera il turno di riposo. Ecco quello che è il programma odierno. Alle 21 per il girone A abbiamo il match tra Latini 84 e Belli Dentro e sempre per il girone A alle 22 la sfida tra Roma Club Blera e Barbarano Romano.

ora

partita e risultato

Roma Club Blera - Latini 84 snc

5-3

Panzer - Edil Fieno

7-5

Più Risparmio - Barbarano Romano

2 -6

Bar Le Fontane - Gold Fruit

23 - 3

Fc Marcellona - Vivai Vignolini

1-7

L’Introvabile - Arredamenti Emmebi

1 - 14

Carrozzeria Mantovani - Caffè Etruria

5-7

New Form - Bar Benedetta

9-7

Panzer - Blerana Edile

3-5

Roma Club Blera - Belli Dentro

7-1

Edil Fieno - L’Introvabile

11- 0

Gold Fruit - New Form

4 - 13

Latini 84 snc - Più Risparmio

10 - 2

Bar Le Fontane - Bar Benedetta

12 - 3

Vignolini - Carrozzeria Mantovani

5 - 10

Fc Marcellona - Bar Fuori Mano

4-5

Edil Fieno - Blerana Edile

8-8

Roma Club Blera - Più Risparmio

15 - 3

Fc Marcellona - Carrozzeria Mantovani

2-7

Gold Fruit - Bar Benedetta

7-8

oggi

21,00

Latini 84 snc - Belli Dentro

oggi

22,00

Roma Club Blera - Barbarano Romano

21/06

21,00

Vivai Vignolini - Caffè Etruria

21/06

22,00

Blerana Edile - l’Introvabile

22/06

21,00

Vivai Vignolini - Bar Fuori Mano

22/06

22,00

Bar Le Fontane - New Form

23/06

21,00

Più Risparmio - Belli Dentro

23/06

22,00

Caffè Etruria-Fc Marcellona

24/06

21,00

Carrozzeria Mantovani - Bar Fuori Mano

24/06

22,00

Panzer - Arredamenti Emmebi

25/06

21,00

Blerana Edile - Arredamenti Emmebi

25/06

22,00

Barbarano Romano - Belli Dentro

27/06

21,00

Latini 84 snc - Barbarano Romano

27/06

22,00

Panzer - L’Introvabile

28/06

21,00

Edil Fieno - Arredamenti Emmebi

28/06

22,00

Caffè Etruria - Bar Fuori Mano QUARTI DI FINALE

30/06

21,00

A) Prima gir. A contro seconda gir D

30/06

22,00

B) Prima gir. C contro seconda gir. A

01/07

21,00

C) Prima gir. B contro seconda gir. C

01/07

22,00

D) Prima gir. D contro seconda gir. B

GRUPPO D

SEMIFINALI

squadra

puntI

gol f.

gol s.

04/07

21,00

vincente gara A contro vincente gara B

NEWS FORM

6

22

10

04/07

22,00

vincente gara C contro vincente gara D

BAR LE FONTANE

6

35

6

BAR BENEDETTA

3

18

28

06/07

21,00

finale terzo e quarto posto

GOLD FRUIT

0

14

44

06/07

22,00

finalissima primo e secondo posto

FINALI

L’ARBITRO MARCO FORNAI

A SEGUIRE LA PREMIAZIONE


20

Nuovo Viterbo Oggi

SPORT

Domenica 20 Giugno 2010

C5 MEMORIAL “G. MASSA” - Al torneo di Orte è corsa ai posti per le semifinali

Tra speranze e certezze Situazione complessa nel gruppo B. Autofficina Gennarelli già qualificata

Entra nel vivo il Memorial Gaetano Massa che nelle giornate di Lunedì e Martedì prossimo emetterà i primi verdetti. Manca infatti una sola giornata al termine dei due gironi e ancora sono da assegnare tre dei quattro posti che valgono la semifinale. Ecco nel dettaglio la situazione. GIRONE A In questo gruppo c’è da registrare l’unica certezza possibile fino ad ora ossia che l’Autofficina Gennarelli è già qualificata per il turno successivo. La truppa di mister Mauro Palombo infatti ha completato le sue partite raccogliendo 10 punti e diventando di fatto irraggiungibile per le altre squadre. Ora Ceprini e compagni attendono la gara tra Imm. CasaTua e Tutto Infissi- Tuttauto per capire in che posizione chiuderanno il girone. Da quello che è a tutti gli effetti uno scontro diretto da dentro o fuori infatti uscirà la seconda qualificata. Al momento la classifica sorride a Giovannini e compagni che hanno due risultati su tre per entrare tra le magnifiche quattro. Tutto Infissi-Tuttauto invece, con un successo pieno raggiungerebbe in vetta l’Autofficina

Gennarelli giocandosi poi con la differenza reti totale, visto il pareggio nello scontro diretto, la prima o seconda posizione. GIRONE B Qui la situazione è abbastanza complessa. Ci sono tre squadre a 6 punti (Bar Tizio- Trattoria Saviglia, Ragazzi x Sempre e Pernazza Gomme) ed una a quota 3 (Elettrodomestici Settefaccende) e l’ultimo turno prevede scontri diretti aperti a più soluzioni. Lunedì il calendario prevede Bar Tizio-Elett. Settefaccende e Pernazza Gomme-Ragazzi x Sempre. Vagliamo le varie ipotesi: 1) Con una vittoria Bar Tizio e una tra Pernazza Gomme e Ragazzi x Sem-

CLASSIFICA GIRONE “B”

CLASSIFICA GIRONE “A” squadra

punti

gol fatti

gol sub.

squadra

punti

gol fatti

gol sub.

AUTOFF. GENNARELLI (4)

10

29

7

BAR TIZIO- TRAT. SAVIGLIA (3)

6

14

15

TUTTO INFISSI- TUTTAUTO (3)

7

28

12

PERNAZZA GOMME (3)

6

17

15

IMM. CASATUA (3)

6

13

15

FERRO POLIMADEI (4)

3

12

14

TRIPLETE (3)

0

12

29

ELETTR. SETTEFACCENDE (3)

3

15

17

CAFFE’ DALI’ (3)

0

1

20

RAGAZZI X SEMPRE (3)

3

14

11

Tra parentesi le partite giocate pre si qualificano per le semifinali 2) Vince una tra Pernazza Gomme e vince l’Elettrodomestici Settefaccende, per ottenere la seconda qualificata si deve procedere al controllo del-

la classifica avulsa perché ci sarebbe una compagine a quota 9 punti e tre ferme a quota 6. Classifica che vedrebbe tutte a quota tre e la differenza reti a fare da valore decisivo 3) Vincono i Ragazzi x

AUTOFFICINA GENNARELLI

Tra parentesi le partite giocate Sempre e vince l’Elettrodomestici Settefaccende, per ottenere la seconda qualificata si deve procedere sempre al calcolo della classifica avulsa visto che ci sarebbe sempre una formazione a 9 punti

TUTTO INFISSI

e tre a 6. A questo punto però la classifica avulsa sorriderebbe a Pernazza Gomme che ha battuto entrambi gli avversari. 4) Il Bar Tizio- Trattoria Saviglia vince, pareggio tra Pernazza Gomme e Ragazzi per Sempre, sarà la differenza reti totale tra queste ultime due a decidere che andrà in semifinale. 5) Bar Tizio- Trattoria Saviglia pareggia così come Pernazza Gomme e Ragazzi x Sempre, necessaria ancora una volta la classifica avulsa che premierebbe Pernazza Gomme (una vittoria ed un pari) e Bar Tizio ( una vittoria e una sconfitta) ed eliminerebbe i Ragazzi x Sempre (un pari ed una sconfitta). Alessandro Ursini

C5 MEMORIAL “G. COSTI” - Le sfide del girone A nel torneo di Orte

La frenata del Sax Team

Gli Amici di Franco hanno superato 5-4 la Bottega di Claudia Penultima giornata del girone A del 3° Memorial Costi che domani, vedrà chiudersi la fase eliminatoria. Un gruppo quello sopracitato che deve emettere ancora alcuni suoi verdetti anche se ormai le prime due posizioni sembrano assegnate. Vediamo ora le ultime sfide disputate. LONGOBARDA 5 CIRULLIAUTO 4 Vittoria a sorpresa per la compagine de La Longobarda che batte 5-4 la CirulliAuto e si

SAXTEAM

CLASSIFICA GIRONE “A” squadra

punti

gol fatti

gol sub.

KINDER BULLITI (5)

13

40

27

SENZA RAZZA (5)

8

33

29

CAFFE’ DALI’ (5)

7

35

25

REAL CASALETTO (5)

6

27

33

ORTE UNITED (5)

4

27

44

RIMASUJI (5)

3

29

33

Tra parentesi le partite giocate

rilancia alla grande per la conquista di uno dei 4 posti che conducono alle semifinali. Partita molto combattuta con i vincitori trascinati da una grande prestazione di Proietti Alessandro autore di due marcature. Con questo successo, la Longobarda, che deve recuperare anche una gara, sale a quota 3 punti raggiungendo proprio gli sconfitti di giornata.

GLI AMICI DI FRANCO 5 BOTTEGA DI CLAUDIA 4 Altro risultato inatteso della giornata con l’ormai ex capolista La Bottega di Claudia schiantata da Gli Amici di Franco per 5-4, autori di una prestazione assolutamente maiuscola che gli permettono di compiere un passo importante verso la conquista dei quarti di finale. Una gara tutta in salita quella per Ursini e compagni che sotto per 2-0 hanno trovato la forza per rimontare e per conquistare i preziosissimi tre punti proprio nei secondi finali grazie ad un eurogol al volo di Alessandro Castellani. SAX TEAM 5 ATLETICO LA ROCCA 5 L’ultima partita della serata fornisce l’ultimo risultato su cui pochi avrebbero scommesso ovvero la frenata della capolista Sax team (5-5 il finale che, nonostante l’ennesima grande prestazione di Simon Gentili, sicuramente il miglior giocatore della kermesse, non riescono ad avere la meglio sull’Atletico La Rocca e di conseguenza ad approfittare per bene della sconfitta de La Bottega di Claudia. - il finale della sfida con la prima della classe sopra

GLI AMICI DI FRANCO anche di due reti ma con Petrarca e compagni bravi a non mollare mai e a riuscire nella rimonta. Ora per entrambe le squadre c’è l’ultima gara da affrontare con la differenza che, il Sax Team è certo della qualificazione mentre l’Atletico La Rocca per non rischiare

sarà costretto a vincere contro La Longobarda PROGRAMMA Questa sera si torna in campo con le sfide tra Sax team e La Bottega di Claudia e La LongobardaAtletico La Rocca. Ale.Urs.

CLASSIFICA GIRONE “B” squadra

punti

gol fatti

gol sub.

SAX TEAM (4)

10

44

14

LA BOTTEGA DI CLAUDIA (4)

9

30

12

GLI AMICI DI FRANCO (4)

6

14

22

ATLETICO LA ROCCA (3)

4

22

22

CIRULLI AUTO (5)

3

16

36

LA LONGOBARDA (3)

3

9

29

Tra parentesi le partite giocate


21

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

CICLISMO - Padre e figlio hanno primeggiato in una delle gare più affascinanti e difficili nel panorama dilettantistico

I Sanetti sbancano la Granfondo Erice Bruno ha bissato il successo del 2008: “Ma questa vittoria ha un sapore particolare” Federico: “Che soddisfazione! Ed ora sotto con il Mondiale Paralimpico di Madrid”

Padre e figlio insieme sul gradino più alto della “Granfondo Erice”. Federico e Bruno Sanetti ne hanno combinata un’altra delle loro, andando a conquistare nelle rispettive categorie il successo in una delle più affascinanti e difficili gare sul panorama nazionale. Per Bruno in particolare si tratta del bis, visto che già nel 2008 aveva messo dietro tutti gli avversari al termine di una gara ugualmente impegnativa: “Anche questa volta è stata dura – ha dichiarato Bruno, Sanetti jr, che in questi giorni è impegnato con la rappresentativa azzurra paraolimpica (nei prossimi giorni vi daremo un ampio resoconto anche su questa bellissima esperienza) – la salita finale era di ben 12 Km a 800 metri sul livello del mare e dopo 130 chilometri vi assicuro che fermare il cronometro sul miglior tempo è stato davvero un piacere immenso. Se poi lo fai con tuo padre immaginatevi la mia gioia...”. Una passione che papà Federico è riusci-

MOUNTAIN BIKE

La GF degli Etruschi rinnova la tradizione

Bruno Sanetti to a trasmettere grazie non solo al forte legame con Bruno, ma sopratutto grazie alla voglia di non arrendersi mai che contraddistingue gli appassionati di questa disciplina tanto dispendiosa sul piano fisico e mentale: “Beh, devo essere sincero – spiega Federico – dopo averlo avviato a

questo meraviglioso sport adesso mi sta dando grandissime soddisfazioni, anzi sono diversi anni che mi rende felice ed orgoglioso... L’anno scorso è arrivato anche il titolo mondiale e dunque cosa potrei chiedergli di più?”. Ormai, infatti, l’allievo ha superato il maestro

e a Ferragosto, quando Bruno difenderà la maglia azzurra nel Mondiale Paraolimpico di Madrid, papà Federico sarà il primo ed il più caloroso dei tifosi per Bruno, un campione non solo sul profilo prettamente sportivo, ma anche un ragazzo “in gamba”, in tutti i sensi...

Tutto pronto per la 19^ edizione della Gran Fondo degli Etruschi, una delle competizioni di MTB più importante del centro Italia, che si disputerà oggi sul tradizionale percorso da Orvieto a San Lorenzo Nuovo. L’evento è stato reso possibile ancora una volta dal grandissimo impegno dei ragazzi del MTB Club San Lorenzo Nuovo che, in collaborazione con i colleghi di Orvieto, rinnovano ogni anno dal 1992 con passione ed entusiasmo il loro impegno per portare qui nelle terre degli Etruschi la grande MTB. Grazie a questo sforzo, è stato possibile proiettare ben oltre i confini regionali le bellezze paesaggistiche e naturalistiche che caratterizzano il territorio, le campagne, i borghi e tutte le bellezze della zona a cavallo tra Lazio, Umbria e Toscana, capace di richiamare ogni anno da tutta Italia appassionati e turisti.

Grande merito va al Presidente del locale MTB Club, Steno Baglioni, ad Angelo Lardani, Presidente dell’A.S. Gran Fondo degli Etruschi, società direttamente responsabile dell’organizzazione della manifestazione, e a tutti coloro che in questi 19 anni si sono impegnati sacrificando il loro tempo, i loro hobby, talvolta la famiglia, per la buona riuscita dell’importante evento diffondendo nel contempo l’immagine di un paese sportivo, efficiente e laborioso. Un invito per tutti gli appassionati è dunque quello di trascorrere una giornata di puro divertimento immersi nella natura, nel fascino e nell’atmosfera del nostro territorio; partecipando all’evento con grande entusiasmo. Gli agonisti puri troveranno nel percorso, ritornato quello storico delle prime edizioni, le giuste caratteristiche per esprimere le proprie doti.

RUGBY/1 - Azzurri ko in Sudafrica RUGBY/2 - Grosse novità in provincia per la prossima stagione

Un’ottima Italia La rinascita parte dai giovani limita i danni (29-13) Civita Castellana, Viterbo e Montevirginio uniscono le forze

Aspettarsi la vittoria, onestamente, era troppo, visto il valore dell’avversaria. L’Italia del rugby si è comunque meritata il rispetto e gli applausi dei campioni del mondo sudafricani, uscendo sconfitta ma a testa alta dal test match disputato sabato pomeriggio a Witbank. Gli Azzurri di Nick Mallett sono partiti bene, hanno messo sotto pressione i padroni di casa, formazione numero uno al mondo, e si sono portati in vantaggio con un calcio piazzato di Mirco Bergamasco. La reazione degli Springboks, soprannome che individua da sempre i sudafricani, è stata veemente ed ha portato a tre mete, di cui due trasformate, e un calcio di punizione nel primo tempo, più un’altra meta trasformata in avvio di ripresa. Sul 29-3 per i verdeoro, l’Italia non si è disunita, ha continuato a giocare ed ha costretto i padroni di casa a ricorrere anche a qualche fallo di troppo, compreso quello che è costato dieci minuti di espulsione temporanea a James. Il momento migliore degli italiani è arrivato subito dopo la

metà del secondo tempo, con una meta di capitan Parisse trasformata da Mirco Bergamasco e un calcio piazzato dell’ala che gioca in Francia. La gara si è chiusa sul 29-13 ma, considerando che sette giorni prima la fortissima Francia era stata travolta 42-17, si tratta di una sconfitta dalle proporzioni accettabili e con una buona impressione a livello di gioco. Minuti importanti in campo per Simon Picone che ha collezionato il suo ‘cap’ numero 22 contribuendo al bel finale azzurro. Solo panchina invece per Riccardo Bocchino che proverà a trovare spazio nella rivincita in programma sabato prossimo a East London.

Simon Picone

Giornate importanti per il rugby viterbese, impegnato a mettere da parte sia l’amarezza per la retrocessione in C che la soddisfazione per i buoni risultati delle giovanili, concentrandosi solamente sul futuro. Per fare un bilancio della stagione appena conclusa è stata indetta per mercoledì 30 giugno alle 19 l’assemblea di fine attività del Rugby Green e del Rugby Viterbo. Tutte le componenti delle due società viterbesi si ritroveranno al Sandro Quatrini ed al termine ci sarà una serata conviviale per quanti vorranno partecipare. Sarà un’occasione importante anche perchè verranno illustrati i programmi per l’anno prossimo ed ufficializzate le scelte tecniche e dirigenziali per le varie categorie. Novità introdotta quest’anno la consegna delle tre borse di studio, da mille euro ciascuna, intitolate alla memoria di Giuseppe Mascolo, Eraldo Gabrielli e Domenico Gasparini, riservate alle categorie under 14, under 16 ed under 18. Grande attesa anche per la definizione ufficiale dell’intesa tra Amatori Civita Castellana, Rugby Viterbo e Rugby Montevirginio, da cui nascerà un nuovo polo molto importante per il rugby giovanile. Domani sera è stato fissato l’appuntamento, probabilmente conclusivo, per la sigla formale dell’accordo che sancirà l’unione delle squadre giovanili a partire dal prossimo

campionato. I dirigenti di tutte e tre le società hanno mosso i primi passi in questa direzione comprendendo la necessità di offrire ai ragazzi della provincia la possibilità di praticare il rugby di alto livello senza necessariamente dover migrare in altre società laziali o di altre regioni. Sulla scia di esempi illustri come Riccardo Bocchino e Simon Picone, nazionali che giocano ai massimi livelli, ci sono altri ragazzi come Stinchelli e Ceccarelli che giocano a L’Aquila, Bonifazi a Parma e Vannini che giocherà il prossimo cammpionato di eccellenza con

la Primavera, tutti espressioni dei vivai locali e che sono dallo scorso anno approdati in altre società. L’obiettivo finale è quello di avere una squadra seniores che possa puntare a stare stabilmente in serie A, quello immediato è di avere squadre giovanili che competano con dignità nel campionato elite di categoria. Nel prossimo campionato le tre società uniranno le loro squadre under 18 ed under 16, complessivamente circa 110 giocatori, e parteciperanno ai barrage per l’accesso al campionato elite dell’area 4.

La under 18 parte in ottima posizione dopo aver vinto la Coppa CAL, ma anche la 16 ha la possibilità di giocarsi con successo le proprie chanches. Nel corso dell’anno verrà costituita una nuova società che sarà rappresentativa dell’intero movimento rugbystico viterbese e che, accorpando tutti i giocatori juniores, parteciperà ai campionati 2011-2012. Le tre singole società continueranno a partecipare ai campionati seniores ed a svolgere tutte le attività del minirugby.


22

SPORT

Nuovo Viterbo Oggi Domenica 20 Giugno 2010

VOLLEY - Giornata di lavoro tra allenamenti e test amichevoli

Ritmi serrati per i team regionali Oggi le selezioni del CQR Lazio sfideranno l’Umbria

Al Paolo Savi la selezione maschile, al Palavolley quella femminile, impegnata in un utile test amichevole contro le ragazze del Vbc Città dei Papi. E’ stata una mattinata di lavoro intenso quella del sabato per i due team del Centro di Qualificazione Regionale, impegnati a preparare la spedizione al Trofeo delle Regioni. I ragazzi, diretti da Massimiliano Giordani, si sono allenati nella struttura dell’istituto commerciale viterbese, lavorando a lungo sugli schemi anche nella fase di ricostruzione del gioco. Buono spettacolo anche al PalaVolley, dove il team femminile di Giovanni Randazzo ha sfidato la squadra allenata da Jacopo Iacovacci. Sono stati disputati quattro set che si sono chiusi con un salomonico pareggio per 2-2, ma l’amichevole è stata anche l’occasione per vedere all’opera due dei volti nuovi per la prossima stagione; sono infatti tornate alla base la palleggiatrice Elisabetta Pisanu e la centrale Viola Pizzinelli, giocatrici importanti per dare qualità ad un gruppo atteso dall’impegnativa serie C. Oggi ancora amichevoli con i team del Lazio che affronteranno i loro omologhi dell’Umbria.


��������������������������������������������������������� ��������������������������������������������������������������������� ����������������������������������������������������������������������� ���������������������� ���������������������������������������������� � ��������� ����������������������������������������� ��������� ��������� ������������������������������ ������������������� ��� ������������� �� ������ ��������� ������������ ���� ���� ����� �������� ������� ��� ������ ��� ������� ��� ������ ���� ������� ���� �������� ��������� ��� ������ ��� ������ �������� �� ��������������������������������������������������������� ��� �������� ���� ����� ����������� ���� ���������� ������������ �� � ������� ������ ������ �� ������������� ��� �������������������������������������������������� � ������������������������������������������������������ ������ ������� ��� ������ ���� ������������ ��� ������ ���������������������������������������������������� ������������������������������������������������������� ����������� ����������� �� ��� ����������� ��������� ��� ������ ��� ��������������������������������������������������� ����������� ���������������������������������� ����������������������������������������������������������������������� ���������������������������������������������������������������������� ������������������������� ��������������� ��������������������������������������������������������������������������� ����������������������������������������������������� ������������������� ������������������� �������������������������������������� ������������������������������������������������ ������������������������ �������������������������������������������� ���������������� ���������������������������������������������������������������� ��������������������������������������������������������������������������������� �������������������� ���������� ������������������������������������������������������������������������������������� ������������������������������������������������������� ���������������������������������������������������� ���������������������������������������������������������������������������� �������������  ������������������������������� ��������������������������������������������������������������������������������������������������

������������������������������ ������������������� ������������������ ����������� ������������

����������������������������������

��� ������ ������

������

�����

�� ������� ��

�������������� ������� ���������� �� ����� ������ ���� �� ��� ������� �� ������

�������������������������������������������

Nuovo Viterbo Oggi - 20 giugno 2010  

edizione on line del 20 giugno 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you