Page 1

In caso di mancato recapito inviare al CMP/CPO di Milano Roserio per la restituzione al mittente

Trimestrale di informazione specializzato per i professionisti dell’estetica e del benessere - N. 7 - Gennaio·Febbraio·Marzo 2011


EDITORIALE Buon anno a tutti i lettori di Novaestetyc Magazine!

Come ogni inizio anno ecco i nostri propositi e,come sempre, sono dedicati a Voi affezionati clienti e lettori. Ci proponiamo di migliorare sempre più il servizio, l’assistenza tecnica professionale e l’attenzione nei vostri confronti. Desideriamo che questo 2011 sia rivolto alle novità in campo sia tecnologico che dermocosmetico,sempre più vicini al tema ecologico, edonistico, funzionale. Sarà l’anno dove Harmoniae, il progetto di cui vi abbiamo parlato nei precedenti Magazine e nella campagna pubblicitaria on air nel dicembre us sulle reti Mediaset, testimonial Susanna Messaggio,vi aiuterà a conquistare il mercato della bellezza; sarà la svolta imprenditoriale, professionale,sensoriale, che vi renderà protagonisti. Sarà l’anno di IO’ la nostra nuova linea dermocosmetica che rispetta l’ambiente, rispetta la pelle perché ha sostanze attive che grazie ad una meravigliosa formulazione migliorano tutti gli inestetismi, rispettando gli equilibri della nostra pelle. L’estetica ha raggiunto livelli qualitativi un tempo impensabili. La ricerca, l’innovazione e le nuove tecnologie offrono la possibilità di personalizzare il risultato assecondando i desideri dei clienti e noi di Novaestetyc li realizziamo. Senza troppe promesse noi ti invitiamo a provare i nostri prodotti! Elisabetta Pascucci

LAVORARE IN SICUREZZA CON LA TECNOLOGIA NOVAESTETYC

L’azienda novaestetyc da oltre 25 anni nel mercato della bellezza, investe costantemente in ricerca e sviluppo di tecnologia ad alto contenuto professionale. Nei propri laboratori ed in collaborazione con l’Università di Pavia, vengono effettuati approfonditi studi in ambito medico-estetico grazie a personale altamente specializzato composto da medici, ingegneri, tecnici il cui lavoro con-

sente di realizzare modernissimi apparati performanti. Ogni fase di ricerca, sviluppo, progettazione avviene all’interno della struttura aziendale, nel rispetto degli standard di qualità certificati. Novaestetyc ha depositato tutte le richieste di brevetto internazionale (patent pending) e tutte le metodiche operative vengono effettuate in collaborazione con Università di Pavia dipartimento di scienze chirurgiche rianimatorie-riabilitative e dei trapianti d’organo. Fondazione IRCSS policlinico S. Matteo, servizio fisica sanitaria. Tutto ciò a garanzia di serietà e competenza.

NOVAESTETYC MAGAZINE Trimestrale di informazione specializzato per i professionisti dell’estetica e del benessere N. 7 - Gennaio·Febbraio·Marzo 2011 Direttore Responsabile

Elisabetta Pascucci Editore e Proprietà

Novavision Group s.r.l.

via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) tel. 02 967 20 240 - fax 02 967 20 232

www.novaestetyc.it

Progetto Grafico e Stampa

GraficaDuePrint s.r.l.

www.graficadueprint.com Pubblicazione registrata presso il tribunale di Milano - n. 245 del 18/05/2009


N . 7 - G ennaio 路 F e b b raio 路 M arzo 2 0 1 1

COSMOPROF

dal 18 al 21 marzo 2011

DIALOGA CON NOI Per informazioni, approfondimenti, scrivi alla nostra redazione: Novavision Group Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Casella Postale 72 E-mail: magazine@novavision.net

chiama 03


PRODOTTO Diventa protagonista di un metodo di successo Apri il tuo centro “Epil” Harmoniae™ Harmoniae il primo grande network di estetica avanzata sta raccogliendo affiliati in tutta Italia. Dopo la promozione sulle maggiori reti televisive nazionali, che ha visto nelle vesti di testimonial Susanna Messaggio, moltissime sono le richieste di informazione, e, a questo proposito, essendo diventato difficile rispondere a tutti di persona, in questo articolo vorrei spiegare, se possibile, con maggiore chiarezza, in che cosa consiste l’affiliazione al circuito Harmoniae e nella fattispecie la configurazione “EPIL”.

secondaria, il loro ciclo vitale, la relazione con le molteplici situazioni ormonali correlate alle principali fasi della nostra vita, l’individuazione di tutte le controindicazioni, la gestione delle criticità nel raggiungimento dei risultati in soggetti particolarmente difficili, il ruolo negativo sul risultato derivante dall’assunzione di alcuni farmaci anche per uso topico, l’utilizzo specifico delle biotecnologie, l’uso della cosmesi dedicata all’epilazione dal marchio IO’ per la preparazione del cliente in cabina e a domicilio. Nel secondo, ma non meno importante momento del corso di formazione, ci dedicheremo all’apprendimento del software. In questa fase la docenza verrà affidata a programmatori e analisti che con estrema semplicità ci guideranno attraverso un apprendimento del software Harmoniae in modo straordinariamente facile ed immediato.

EPIL rappresenta la strada più agevole, anche sotto il profilo economico finanziario, per entrar a far parte della grande famiglia HARMONIAE. Si tratta di intraprendere una professione ad alto reddito con un piccolo investimento iniziale (meno di 500 € al mese), ottenendo in cambio tutti gli strumenti biotecnologici, la formazione specialistica, l’assistenza tecnica, la consulenza dei medici Harmoniae, il materiale di marketing e la pubblicità necessaria a dare risalto alla vostra nuova attività, oltre ad un software che vi consentirà il pieno controllo di tutti gli aspetti tecnici gestionali e di anamnesi.

Impareremo a gestire tutti gli aspetti tecnici e organizzativi, dall’appuntamento al magazzino, ai riassortimenti, mentre terremo sotto controllo la redditività imparando concetti quali ad esempio “il punto di pareggio”.

Aprire un centro “EPIL” significa intraprendere una strada di successo certo e garantito da una formazione approfondita che non lascia nulla al caso; diventerete dei veri specialisti nell’epilazione permanente, acquisendo sempre un maggior numero di clienti grazie al passaparola e alla costante attività di marketing che imparerete a gestire durante il corso di formazione iniziale, mentre la pubblicità istituzionale, sulle maggiori testate in target prevalentemente femminile, farà il resto. Il corso di formazione della durata di una settimana, verrà articolato in tre momenti fondamentali: il primo puramente tecnico scientifico verrà gestito dai nostri medici specialisti e dalle beauty specialist per approfondire la conoscenza sui “peli” quali caratteristica sessuale

04

In questa seconda fase del corso, apprenderemo anche l’uso del programma di anamnesi che ci concederà di individuare la reale situazione di partenza del nostro cliente, con le relative ed eventuali controindicazioni. Il software di anamnesi ci consentirà, soprattutto, di individuare un piano di intervento con i relativi parametri di impostazione delle macchine, il suo costo, e la sua durata, in relazione alle caratteristiche morfologiche e all’età del cliente, oltre che in relazione al tipo di obiettivo da raggiungere. Nella terza fase del corso ci occuperemo di Marketing e della sua specifica applicazione nella nostra attività. Conseguentemente all’apprendimento del software imparerete a costruire le migliori promozioni ed a informare i vostri clienti. Imparerete anche ad organizzare eventi e a tenere i vostri clienti collegati alla vostra attività individuando in anticipo i loro bisogni e le loro necessità. In questa terza fase farete la conoscenza del vostro personale consulente di comunicazione che seguirà la vostra attività sul


N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

PRODOTTO territorio prendendo contatto con gli enti locali per pianificare tutte le azioni pubblicitarie che di volta in volta si rendessero necessarie e per produrre tutto il materiale promozionale personalizzato e il vostro sito web. Otterrete tutte le conoscenze e l’esperienza per essere riconosciuti nel vostro territorio come dei veri specialisti dell’epilazione e al fine di mantenere agli occhi della vostra clientela questa immagine integra nel tempo, sarete affiancati da consulenti che vi offriranno la loro assistenza gratuita on-line e telefonica ai quali potrete rivolgervi per ogni necessità sia in ambito tecnico scientifico sia in quello marketing e commerciale o pubblicitario; con Harmoniae non sarete più soli. Durante i ventiquattro mesi successivi al lancio della vostra nuova attività potrete usufruire di diversi momenti formativi i cui argomenti spazieranno in tutti gli ambiti di interesse correlati alla vostra attività e, se avrete bisogno di dare nuova energia al vostro business, un’equipe di beauty specialist sarà a vostra disposizione per organizzare eventi commerciali nel vostro istituto. Imparerete le tecniche di vendita più efficaci e i fondamenti del team building per avere in seno alla vostra azienda collaboratori motivati ed efficienti che potranno contribuire pienamente al vostro successo.

Vi ricordo che ogni centro Harmoniae Epil Biotechnology Center può contare su un bacino d’utenza di 35.000 e, dove ve ne fosse già uno aperto o in apertura, non potrà esserne aperto uno nuovo; pertanto se foste interessati ad aprire un nuovo centro o se voleste semplicemente rilanciare la vostra attività non esitate a contattarmi al più presto al numero verde 800.089.490. Da oggi potrete scoprire tutte le configurazioni Harmoniae sul sito www.harmoniae.it Come al solito rimango a vostra completa disposizione per un appuntamento personale durante il quale potrete toccare con mano quanto sia semplice intraprendere una strada di sicuro successo e di grande soddisfazione economica e professionale. A presto Dott. Marco Di Iulio Direzione Commerciale & Marketing Novaestetyc

Il lancio commerciale della vostra attività sarà sostenuto da Novaestetyc e, per il giorno dell’inaugurazione, penseremo a fornirvi tutto il supporto e il materiale pubblicitario necessario e, se lo desiderate, anche la partecipazione della testimonial del network Susanna Messaggio.

Susanna Messaggio per Harmoniae

05


PILLOLE DEL SAPERE DERMATITE SEBORROICA NEWS La dermatite seborroica è una forma infiammatoria, acuta di dermatosi, spesso cronica, che si verifica in genere in soggetti dalla pelle grassa nelle aree corporee ricche di ghiandole sebacee quali il cuoio capelluto, il viso, il tronco e che si può localizzare nelle aree delle pieghe, vale a dire l’ascella, il solco sottomammario, l’ombelico e l’inguine, caratterizzata dalla formazione di squame grasse, umide o secche, e dalla formazione di croste giallastre spesso associate a forti pruriti. Statisticamente la dermatite seborroica ha un’incidenza percentuale sulla popolazione, prediligendo i maschi alle femmine, all’incirca dell’1-3%; tale percentuale si eleva leggermente fino al 3-5% considerando esclusivamente la fascia tra i 15 e 45 anni. Recentemente la dermatite seborroica ha ridestato interesse a causa della sua frequente comparsa nei pazienti affetti da sindrome di immunodeficienza acquisita (AIDS), tra i quali si verifica un’incidenza del 30% in caso di sieropositività (HIV+) e dell’83% in caso di AIDS conclamato. Le terapie finora utilizzate per risolvere tali patologie si sono avvalse principalmente di corticosteroidi topici quali il betametasone valeriato, il diflucortolone valenariato e l’idrocortisone butirrato. Le pomate cortisoniche comportano tuttavia un indebolimento delle difese cutanee che induce un assottigliamento cutaneo: un altro inconveniente è dovuto alla comparsa di ipertricosi e di teleangectasie, esteticamente indesiderabili, soprattutto per le donne. L’uso continuo di tali farmaci porta inoltre all’assuefazione e conseguentemente ad un progressivo aumento del dosaggio. Altre terapie più recenti si avvalgono di farmaci anti-

06

micotici, applicati topicamente, tra i quali in particolare il chetoconazolo. L’applicazione porta ad un miglioramento dell’eczema seborroico nel 75% dei casi dopo quattro settimane di trattamento; la risposta al farmaco è pertanto alquanto lenta e non necessariamente risolutiva della patologia. È opportuno sottolineare come, oltre alle ovvie complicazioni patologiche, l’istaurarsi sulla cute di una dermatite seborroica porta a evidenti scompensi estetici che producono effetti psicologici negativi sul paziente. Egli si relaziona in peggior modo con gli altri, si deteriorano le sue relazioni sociali e ciò può comportare l’insorgere di un circuito causa-effetto tale da sfociare in una sindrome ansioso-espressiva. La modifica delle imperfezioni cutanee e il mantenimento in buono stato della pelle, pur non avendo nulla a che fare con finalità terapeutiche, contribuisce all’umore e all’accrescimento dell’autostima di sé, il che spesso coadiuva una più rapida remissione della sintomatologia. È stato sorprendentemente osservato che gli allumi, selezionati tra il gruppo dei solfati doppi di alluminio e di un metallo alcalino o di ammonio associati al 18ß glicirretico e al retinil palmitato, svolgono una azione efficace nel trattamento e nella profilassi delle dermatopatie infiammatorie, in particolare della dermatite seborroica. A tale associazione è stato dato il nome di Alukina ®. L’efficacia del trattamento con un prodotto contente Alukina® è risultata altissima già dopo la prima applicazione; protraendo la somministrazione si è ottenuta una remissione praticamente completa. La caratteristica innovativa del composto Alukina ® è rappresentata soprattutto dall’allume di potassio che ha evidenziato una spiccata azione risolutiva sui problemi legati alla dermatite seborroica. Il solfato doppio di alluminio e potassio dodecaidrato o potassio-allume più noto come allume di potassio o allume di rocca è un sale misto di alluminio, potassio e dell’acido solforico che a temperatura ambiente si presenta come un solido incolore ed inodore.


N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

PILLOLE DEL SAPERE Sin dall’antichità era usato in numerose attività produttive e in vari settori. Nelle industrie tessili si impiegava come fissante per colori, e il suo uso era quindi basilare nella tintura della lana, nella realizzazione delle miniature su pergamena e nella concia delle pelli. Nel medioevo era un prodotto di importanza strategica, di cui la Repubblica di Genova possedeva il monopolio grazie alla colonia di Focea in Anatolia che disponeva di grandi riserve minerarie di questo prodotto, e che veniva esportato principalmente nelle Fiandre e a Firenze per la lavorazione dei tessuti e la produzione del vetro. In medicina è conosciuto soprattutto per le sue proprietà emostatiche, vasocostrittive e coagulanti. In letteratura è segnalata la sua azione come efficace aggregante piastrinico, azione sfruttata negli anni passati per risolvere gravi emorragie interne o ematurie, in soluzioni assunte per via orale. Gli allumi hanno anche un effetto antitraspirante, dovuto alla precipitazione di proteine dentro i tubuli delle ghiandole sudoripare, e un conseguente effetto astringente dovuto alla “contrazione” del tessuto cutaneo con riduzione del sudore e dell’emissione di sebo. Il pH di una soluzione satura di allume di rocca è circa 3, il che gli conferisce anche proprietà antisettiche. Anticamente, infatti, nei paesi arabi e asiatici l’allume di Potassio veniva utilizzata come antisettico naturale contro micosi, screpolature, irritazioni cutanee e per un superficiale rassodamento della pelle. In Italia vi sono importanti giacimenti nei Monti della Tolfa, scoperti nel 1462 da Giovanni di Castro presso l’attuale comune di Allumiere e rimasti in uso con alterne vicende fino al 1941. Altre cave di allume si trovano a Montioni, nei pressi di Follonica. In generale il termine “allume” si riferisce a solfati doppi che non necessariamente devono contenere alluminio come metallo.

Casistica e risultati Cinquanta pazienti, 40 maschi e 10 femmine, di età compresa tra i 25 e 60 anni, affetti da dermatite seborroica in volto, sono stati trattati con una crema a base di Alukina ®. Tutti i pazienti sottoposti alla sperimentazione non

stavano attuando altre terapie per la dermatite seborroica da almeno un mese. Circa il 50% dei pazienti era affetto da oltre un anno dalla patologia e un altro 30% circa ne soffriva da meno di un anno, solo il 20% si trovava al primo episodio. In definitiva quasi l’80% dei soggetti si curava da almeno un anno senza successo con numerose recidive. L’applicazione della crema è stata effettuata due volte al giorno per 14 giorni consecutivi. All’inizio, a metà e alla fine del ciclo terapeutico e a distanza di un mese dal termine della terapia, sono stati valutati l’eritema e la desquamazione, classificandoli come: assente, lieve, medio, intenso. Ai pazienti è stata raccomandata la sospensione dell’applicazione della crema all’insorgenza di eventuali effetti collaterali. Tuttavia nessun paziente ha manifestato reazioni avverse e tutti hanno portato a termine la cura. E’ stato ottenuto un significativo miglioramento della dermatite, sia l’eritema che la desquamazione, già nella prima settimana di trattamento. Dopo la seconda settimana la sintomatologia si è nettamente attenuata o è scomparsa in percentuale altissima. I buoni risultati si sono mantenuti anche dopo un mese dalla sospensione della crema. In conclusione il composto Alukina ha dimostrato di possedere notevole efficacia terapeutica nei confronti della dermatite seborroica. Non è stato osservato alcun assottigliamento della cute, né ipertricosi o teleangectasie. L’associazione dell’effetto seboregolatore, vaso costrittivo e antisettico degli allumi, unito a quello antinfiammatorio dell’acido glicirretico e cheratoplastico del retinil palmitato, (che caratterizzano il composto denominato Alukina ®), produce un effetto sinergico tale da rimuovere, anche in una sola settimana di utilizzo, gli inestetismi correlati alla dermatite seborroica. Prof. Antonino Di Pietro Direttore del Servizio di Dermatologia Ospedale di Inzago (Milano)

07


PRODOTTO - BEAUTY RADIO4

LA RADIOFREQUENZA CHE DONA ELASTICITA’ E TONO SENZA CHIRURGIA ESTETICA Il tempo che passa, uno scorretto stile di vita alimentare e quindi repentini cambiamenti di peso così come prolungate foto esposizioni nel corso della vita e tanti altri fattori possono influenzare negativamente l’aspetto della pelle. Essa rappresenta l’organo “barriera”del nostro organismo, ossia ci protegge ed al tempo stesso ci separa dagli insulti esterni. Una pelle elastica, idratata e luminosa è indicativa di giovinezza e piena forma fisica e proprio per questo motivo, tanto gli uomini quanto le donne si rivolgono a noi medici specialisti, chirurghi plastici e dermatologi, per preservarne e/o migliorarne l’aspetto. Tantissimi sono i dispositivi di cui possiamo disporre per contrastare lassità cutanea, rughette e smagliature fastidiose e tanti altri inestetismi cutanei e senza alcun dubbio in primis dobbiamo considerare la “radiofrequenza quadripolare dinamica” di Novaestetyc. Questo macchinario, prodotto dall’esperienza e dalla dedizione alla ricerca dello staff della divisione Novaestetyc (Novavision Group), risulta essere capace non solo di trasformare energia elettrica in calore ma grazie alla tecnologia RSS, si avvale di un gruppo di 4 elettrodi configurati automaticamente ed autonomamente dal software di controllo affinchè la radiofrequenza circoli tra di essi permettendo così un penetrazione omogenea e massima in profondità dell’energia termica. Inoltre suddetta tecnologia consente all’operatore di impiegare livelli di energia più bassi rispetto a quelli necessari per conseguire lo stesso risultato impiegando gli ormai superati sistem monopolari.

08

Ma facciamo un passo indietro, cosa succede in profondità? L’innalzameto della temperatura nel derma determina una modificazione della struttura molecolare delle fibre collagenee e delle fibre di elastina (effetto immediato di distensione della pelle o EFFETTO TIGHTENING / LIFTING); inoltre vengono attivati i fibroblasti a produrre collagene ex novo (effetto ritardato che perdura per mesi). Infine il riscaldamento dei tessuti molli determina una importante vasodilatazione del circolo capillare dermico, con conseguente naturale miglioramento dell’ossigenazione tissutale. E’ comprensibile pertanto perché la pelle, a seguito di trattamenti di radiofrequenza, appare più tonica e giovane, più elastica e idratata, effetti visibili già dopo la prima seduta. E’ facilmente intuibile che il processo di innalzamento termico a livello del derma profondo, se non regolato da un sistema di controllo ottimale, potrebbe determinare scottature superficiali anche nelle mani di abili operatori. Ecco perché Novaestetyc ha ideato e brevettato la tecnologia RSS ( Radiofrequency Safety System) ossia un sistema triplice di sicurezza. Tale tecnologia prevede un sistema dinamico di controllo di emissione di energia secondo un flusso mirato “ elettrodi-tessuti profondi “evitando la dispersione dell’energia stessa e proteggendo la superficie cutanea, un sistema di monitoraggio del movimento dei manipoli utilizzati ed un sistema di rilevazione della temperatura raggiunta nel derma. In tal modo uno scorretto movimento dei manipoli, soste eccessive da parte dell’operatore, il riscaldamento eccessivo della superficie cutanea e tutte le possibili situazioni di “rischio scottatura” della pelle vengono ovviate da un blocco automatico dell’emissione di energia.


N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

PRODOTTO - BEAUTY

PRIMA

PRIMA

PRIMA

DOPO IL TRATTAMENTO

DOPO IL TRATTAMENTO

DOPO IL TRATTAMENTO

Parliamo, senza alcun dubbio, di una tecnologia “intelligente” e realmente avanzata che ha permesso il superamento dei limiti di altre radiofrequenze ed inoltre la possibilità di utilizzare 3 differenti manipoli ergonomici a seconda del trattamento e della superficie corporea da trattare, ci permette di effetuare percorsi personalizzati senza rinunciare al confort per chi si sottopone e per chi esegue il trattamento in massima sicurezza. Smagliature, rughe, pelle asfittica, lassa in corrispondenza del volto e soprattutto del terzo medio e del collo (aree difficili da trattare anche con il bisturi), così come cute anelastica e ptosica in corrispondenza dell’addome (causa gravidanza o forti dimagrimenti) e in corrispondenza delle gambe e tanti altri inestetismi possono essere trattati e notevolmente migliorati da RADIO4 . Se infatti prima che nascesse tale tecnologia, come chirurgo, la mia assoluta indicazione terapeutica dinnanzi ai problemi sopra citati, sarebbe stata la sala operatoria ed il bisturi, oggi mi sento di potere disporre con RADIO4 di una valida alterativa, non invasiva e soprattutto senza rischi.

RADIO4

Dr. Jlenia Lonigro Specialista in Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva

09


Forma “in prima linea”. Suggerimenti e “spunti” per una sinergia di bellezza e benessere.

S

ono anni che la ricerca internazionale studia la stretta correlazione esistente fra la qualità degli alimenti assunti, le variazioni della glicemia in seguito al loro assorbimento e le conseguenze sul peso corporeo e sullo stato di salute. Qualche anno fa, alcuni studiosi australiani hanno iniziato a divulgare i risultati delle loro ricerche ed esperienze pubblicando alcuni libri e il più recente, “La rivoluzione del glucosio”, ricco di informazioni e di suggerimenti, è divenuto in breve tempo un best seller mondiale.

Dalla ricerca dietetica il trattamento di “ultima generazione” che aiuta a perdere i chili di troppo. Partendo proprio da queste acquisizioni della ricerca, Pool Pharma, leader nell’integrazione alimentare per il controllo del peso corporeo, ha studiato e realizzato BOLINA, l’integratore di nuova generazione utile a frenare la velocità d’ingresso nel sangue dello

BOLINA il moderno integratore a base di Fibra Frenata®, Inositolo e CLA nato seguendo le linee guida del best seller “La rivoluzione del glucosio” per aiutare a controllare il picco glicemico. Con BOLINA, perdi peso con piacere. Si consiglia di suddividere la quantità giornaliera (6-8 compresse) fra la colazione, il pranzo e la cena in proporzione ai carboidrati consumati. Assumere prima o durante il pasto con abbondante acqua.


InformazIone pubblIcItarIa

zucchero contenuto nei cibi, a controllare il senso della fame, a diminuire il deposito di grassi nei tessuti e a utilizzare i grassi depositati per la produzione di energia. Abbinato a una dieta ipocalorica ed esercizio fisico, l’originale mix di Fibra Frenata®, componente distintivo di BOLINA, aiuta a ridurre gli zuccheri, mentre l’Acido Linoleico Coniugato (CLA), sostenuto dall’Inositolo, favorisce la riduzione della massa grassa e promuove il miglioramento del tono muscolare. L’Olio di Palma, originale complemento della formulazione di BOLINA, contribuisce a prolungare la sensazione di sazietà tra un pasto e l’altro, sostenendo la volontà contro il rischio del fuori pasto. Per tutte queste ragioni, BOLINA è l’alleato che aiuta a ritrovare con gradualità la forma fisica.

E se i chili di troppo appesantiscono il girovita? Recenti studi hanno dimostrato che chi accumula chili intorno alla vita e ai fianchi corre un rischio maggiore per la salute: quando la misura della circonferenza vita cresce oltre certi valori si alza parallelamente il rischio cardiovascolare.

{

ADIPE-LIP, l’originale integratore che aiuta a combattere il grasso bianco generalmente localizzato su addome, fianchi e glutei. Alimentazione ipocalorica

+ esercizio fisico + ADIPE-LIP

Più snelli, più leggeri Si consiglia l’assunzione di 1 compressa al giorno prima di uno dei pasti principali, accompagnando la deglutizione con un bicchiere d’acqua fresca.

E per i più golosi, che non sanno rinunciare al piacere della tavola... Se qualche volta voi più golosi osate di più, KILOKAL, la compressa del dopo pasto può essere un prezioso alleato. KILOCAL, infatti, associato ad un’alimentazione ipocalorica e ad attività fisica, aiuta a tenere “sotto controllo” le calorie assunte contrastando l’assorbimento di grassi e zuccheri. KILOCAL, inoltre, aiuta a favorire la digestione e a riequilibrare il benessere dell’intestino, contrastando il fastidioso senso di gonfiore alla pancia.

KILOCAL, meno grassi, meno zuccheri.

Un’alga giapponese aiuta il girovita. Sempre attenta alla bellezza e alla salute, la ricerca dietetica Pool Pharma si è dedicata anche a questa problematica e ha creato ADIPE-LIP, un originale integratore alimentare che, associato a una dieta ipocalorica e all’attività fisica, aiuta a ridurre il grasso bianco generalmente localizzato su addome, fianchi e glutei, favorendo così la perdita di peso.

Il segreto? Un’accurata selezione di estratti naturali che agiscono sinergicamente. Il primo tra tutti è l’estratto di Undaria Pinnatifida, un’alga bruna del Mar del Giappone titolata al 10% in Fucoxantina, importante carotenoide la cui efficacia nel contrastare la formazione dei depositi di grasso bianco è stata dimostrata da numerosi studi. Fondamentale è l’estratto di Tè Verde che stimola la termogenesi, facilitando il consumo dei grassi trasformandoli in energia. L’estratto di Opunzia, invece, aiuta a limitare l’assorbimento di grassi e zuccheri. Non ultima la Fibra Frenata® che favorisce la riduzione dello stimolo della fame. Infine, gli estratti di Frangula, Tamarindo, Cassia Angustifolia e Cassia Fistula che favoriscono la regolare motilità intestinale e gli estratti di Lespedeza e Meliloto che, con la loro blanda azione diuretica e drenante, completano e rendono ottimale l’efficacia di ADIPE-LIP.


PILLOLE DEL SAPERE

Numero Verde

800-089490 04


N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Novaestetyc organizza corsi di formazione professionale orientati all’aggiornamento delle competenze ed al perfezionamento con i partners commerciali delle tecniche di utilizzo delle apparecchiature. Per sostenere questo principio l’azienda si è dotata di un moderno ed attrezzato centro di formazione teorica e tecnica per i professionisti del settore, provvisto di strumenti multimediali per ottimizzare la fruizione dei propri Corsi di Formazione. I partner potranno seguire un rapido e specifico “training program” strutturato in due livelli Specialist e Master, i cui corsi sono divisi in due sessioni: la teoria, dove l’insegnamento teorico-scientifico per la valutazione delle varie patologie è sviluppato da un team di medici dermatologi ed istruttori; la pratica dove l’addestramento è seguito da tecnici qualificati che insegnano il corretto utilizzo delle apparecchiature. Tutti gli ospiti con la collaborazione della beauty-specialist, potranno utilizzare le macchine provando le metodiche precedentemente insegnate in fase teorica. Gli operatori saranno costantemente aggiornati grazie al know-how che Novaestetyc mette a disposizione, consentendo di mantenere un’elevata professionalità, garanzia per il cliente di eccellente servizio.

CORSI HPPL ANNO 2011 Docente D.ssa Jlenia Lonigro Lunedì 7 Febbraio Lunedì 7 Marzo Lunedì 4 Aprile Lunedì 9 Maggio Lunedì 13 Giugno Lunedì 4 Luglio Lunedì 12 Settembre Lunedì 10 Ottobre Lunedì 7 Novembre Lunedì 5 Dicembre

CORSO “DEEP MASSAGE”

Massaggio secondo la disciplina Ayurveda drenante, anticellulite Docente Siro Cannarella Domenica 13 Marzo Lunedì 14 Marzo

CHIAMA

Un test di valutazione finale chiude il corso di formazione, la cui partecipazione è documentata dal rilascio dell’attestato di frequenza.

13


BELLEZZA COACH LA BELLEZZA SALVERÀ IL MONDO Narrano gli annali che i primi nella storia a praticare la chirurgia plastica siano stati gli antichi Babilonesi, come si evince da alcuni cenni contenuti nel Codice di Hammurabi. A dire il vero, per porre rimedio a imperfezioni e deformazioni causate da tumori, malattie o ferite di guerra piuttosto che a veri e propri inestetismi. Ma a pensarci bene nell’antichità esistono molteplici riscontri. Di fatto il concetto del bello nell’antichità determinante nella cultura Ellenica, la bellezza rappresentava una qualità divina, rilevante, tale da essere associabile a un altra: Kalos kai agathos (bello e buono). Esemplare fu la scuola di Fidia, che incarnò nelle sue opere lo spirito di bellezza greco. Una straordinaria e maestosa rappresentazione della perfezione dell’anatomia umana, ancora oggi modello d’ispirazione del bello. Dionysus (from the Parthenon), Fidia c. 445 - 438 BC In Egitto nel 1600 a.C. (Papiro di E. Smith) viene descritto un peeling chimico per eliminare le rughe. Nel Rinascimento apparvero due importanti figure della chirurgia Plastica: i Branca ed i Vaneo (siciliani i primi e calabresi i secondi) che seppero approfondire le tecniche chirurgiche più avanzate del tempo. In quel periodo la patria del turismo estetico era Tropea, in Calabria, dove operavano chirurghi famosi ed esperti nell’arte di ‘far li nasi’. La tecnica usata, a dire il vero, era un po’ cruenta. I chirurghi erano barbieri che, senza anestesia, operavano i malcapitati vittime di malattie, di duelli o di qualche altro accidente e gli asportavano un lembo di pelle dall’avambraccio con delle tenaglie, scorticavano il labbro, e poi cucivano l’insieme su un finto naso tenuto su con una piccola stecca. Bisogna arrivare agli anni Venti del secolo scor-

14

so per battezzare l’aspirazione umana a modificare il proprio corpo per ragioni puramente estetiche, da quel periodo in poi le tecniche chirurgiche si sono via via perfezionate, fino ad arrivare al livello attuale, che appare di tutto rispetto. Oggi l’industria della bellezza sta crescendo a un tasso del 7% all’anno, in barba a tutti gli indicatori di crisi. Nel 2006 valeva ventiquattro miliardi di dollari in prodotti per la cura della pelle, diciotto miliardi in creme per il viso, trentotto miliardi in prodotti per capelli. Ma quanto spendiamo per farci accettare dal prossimo? Gli eccessi che la ricerca ossessiva della bellezza ha sin qui prodotto sono sotto gli occhi di tutti. Il modello ideale, purtroppo, è imposto dalla società competitiva in cui viviamo: tutti sviluppiamo paure e insicurezze di non piacere, credo sia normale. La bellezza è simulacro di gioventù e riflesso di buona salute, funziona da trampolino di lancio sul lavoro e nei rapporti sociali in genere. Ma c’è dell’altro. Colei che si reputa desiderabile, e vive in pace con il proprio corpo, acquisisce di solito anche maggior serenità interiore e più sicurezza in se stessa. La bellezza è una realtà complessa, un’essenza misteriosa e indefinibile, un prodigioso serbatoio di energia vitale. La bellezza viene da dentro, arriva da lontano, può durare a lungo, per fortuna non viaggia mai da sola, è associabile alla memoria, all’ambiente in cui si vive, alla considerazione per se stessi. Spesso l’equilibrio emotivo è più saldo in un corpo meno perfetto piuttosto che in un corpo diverso! Osservare un cambiamento, qualsiasi cambiamento, può suscitare sentimenti controversi come quello di non accettarsi e scatenare un “danno esistenziale”. Insomma un circolo vizioso tra estetica e vissuto, tra seduzione e artificio. Ogni discorso è minacciato da questa improvvisa reversibilità o assorbimento nei propri segni, senza traccia di senso. Il più delle volte ci troviamo di fronte a un messaggio mediatico che trova nella simulazione della bellezza la sua ragione, e che


N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

BELLEZZA COACH fa parte ormai della nostra cultura post-moderna. Dunque, diciamolo. La malsana convinzione, tutta occidentale, di poter pianificare le proprie vite secondo un ruolino di marcia che ci vuole perfetti e non perfettibili ha generato ‘mostri’. Esattamente quanto il sonno della ragione, come ci ha mirabilmente mostrato nel passato il pittore Francisco Goya .

ativo, affida senza coscienza la propria sostanza al bisturi, ahimè a qualsiasi bisturi e a qualsiasi intervento, pur di trasformare, di paralizzare, di ridurre o di riempire, qualsiasi segmento del proprio corpo. La possibilità di modificare il proprio corpo. Il rapporto mutato con il tempo. Le innovazioni tecniche e scientifiche. E l’avvento della mappatura del DNA. Tutto ciò ha profondamente modificato il rapporto che oggi abbiamo con il nostro corpo, talvolta bi“Il Fantoccio” Goya (1746-1828) Con l’aiuto dello specialista, bisognerebbe invece glietto da visita di interiorità spezzate, disintegrate, conseguire un lavoro mirato e non tendere a un mo- frantumate. Un rapporto che diviene all’improvviso dello estetico stereotipato, sempre uguale, per lo più un percorso alienante e deprimente, e non privo d’inanonimo e ripetitivo, rigenerando e non trasforman- sidie nel voler correggere sempre di più ciò che non do i propri tratti, non escludendo in modo pregiudi- si accetta, esponendosi a rischi chirurgici sconsideraziale nessun tipo di intervento ma modulandolo sulla ti. Per questo l’ossessione per la perfezione estetica nasconde molto piu` di una sempliricerca e l’accettazione di sé. Cercare ce esigenza di benessere e si salda un fascino più credibile, specchio di Silvia Brena Bruno Mandalari con il terrore tutto occidentale delun’immagine più naturale possibile, Diario per una la nostra caducità e vulnerabilità. una replica esatta del vero. Ritocchi bellezza sostenibile Per questo, le nuove biotecnologie su ritocchi ammazzano il capolavoCome ritrovare una forma sana e un viso a prova proposte dalla nuova medicina che ro lo sapevano anche gli artisti del di specchio in 100 giorni grazie ai trattamenti di uno specialista e alla scienza del DNA si occupa di invecchiamento vanRinascimento. no nella direzione, non invasiva, di lavorare sulle proprie potenzialità. “The Union of Earth and Water” RuLa promessa è alta. E c’è in gioco bens (1618) molto più che il semplice aspetto Bellezza e potere esteriore. Ecco che sulla scia di questa riflesLamina a specchio Ma l’aspetto, incide così tanto sione sulla simulazione o meno della sull’autostima che secondo una rebellezza si allaccia un altro tema: che cente ricerca condotta da Nancy Etrapporto c’è fra la bellezza ed il pocoff, dell’Università di Harvard, e tere? La sensazione oggi è quella di Susie Orbach nota psicoterapeuta e perdita del reale ad opera di un salto analista, una donna che non si piace nel virtuale, dovuta all’accelerazione non va al mare o in piscina (29%), dei processi comunicativi, alle continon partecipa a eventi mondani nue metamorfosi politico-economi(25%), non compra vestiti (21%), che, al facile accesso delle prodigiose immagini high-tech che arrivano nelle nostre case. I non fa sport (19%), rinuncia ad andare a un appuntamedia, conducono verso un mondo irrefrenabile ed mento (17%), rifiuta persino di andare a un colloquio illusorio, un mondo di cartapesta nato dalla sconsa- di lavoro (16%) o a scuola (13%). Le due studiose crazione assoluta della realtà, dove tutto è competi- concludono ricordando che una percezione negativa zione. Ciò ha contribuito a inquinare la “bellezza”, del sé, legata alla propria immagine, ha molto a che i cui modelli attuali ci permettono di diagnosticare fare con l’autostima: più una donna si sente bella, il vuoto all’interno del quale la cultura contempo- più pensa di valere. Ma è vero anche il contrario: ranea sembra orbitare. Cercare “l’eccesso” nella più una donna si vede brutta, piu` la sua autostima trasformazione del proprio corpo per conquistare, diminuisce. Una donna su due ha ben presente queprobabilmente ormai, una nuova identità. La donna sto collegamento. obbedendo al continuo imperativo della novità , del- E se è giovane (quindici-diciassette anni) lo vive anla necessità in questa società di cambiare la propria cora più profondamente: in Gran Bretagna il 73% e in età, a dispetto delle sembianze, mostra la capacità di Arabia Saudita il 70% delle ragazzine conferma che assumere valore simbolico in questo presente pretta- il proprio aspetto fisico influisce sul proprio benesmente mediatico, facendosi rappresentazione e quin- sere e sul proprio modo di stare al mondo. In Italia la di proponendosi come eterna ! Cerca un miracolo cre- percentuale scende al 37%. Il rapporto tra bellezza e SALANI

15


BELLEZZA COACH autostima dipende, in effetti, dalla cultura del Paese in cui si vive. In Giappone se una donna si ritiene brutta, si sente anche inadeguata e rinuncia a ogni attività, dall’uscire con i propri amici (62%) all’andare dal medico (51%). Baudelaire scriveva: “ la modernità è il transitorio, il fuggitivo, il contingente, la metà dell’arte, di cui l’altra metà è l’eterno e l’immutabile (…) perché ogni modernità acquisti il diritto di diventare antichità, occorre che ne sia stata tratta fuori la bellezza misteriosa che vi immette, inconsapevole, la vita umana”. Per poi continuare: “Il bello è fatto di un elemento eterno, invariabile, la cui quantità  è oltremodo difficile da determinare, e di un elemento relativo, occasionale, che sarà, se si preferisce, volta a volta o contemporaneamente, l’epoca, la moda, la morale, la passione. Senza questo secondo elemento, che è come l’involucro dilettoso, pruriginoso, stimolante del dolce divino, il primo elemento sarebbe indigeribile, non degustabile, inadatto e improprio alla natura umana.  Sfido chiunque a scovarmi un esemplare qualsiasi di bellezza dove non siano contenuti i due elementi.

16

Sarebbe meglio che nei nostri studi applicassimo delle regole serie, al fine di rispettare ciò che è reale e piacevolmente consueto, ascoltando la viva voce del presente, incarnato in uomini e donne che sulla propria pelle sentono di poter e voler esprimere le proprie esperienze e la propria storia. Ciò è assolutamente necessario per contenere le “pretese chirurgiche” di questi tempi malsani, che sembrano sfuggire agli ordini e alle regole di un bellissimo passato, tutt’altro che da archiviare, dove le leggi dell’armonia e della bellezza del corpo forse erano meno definibili ma non erano così violate. La necessità di una prospettiva etica è più viva che mai, ma viene esplicitamente negata attraverso un fatalismo che è radicato in tutti noi. Così Baudrillard, in “Della seduzione” (1979) parla della simulazione di sé, e la sua disillusa complicità con una società per certi versi inaccettabile e simile alla nostra. Ma nella sua antesignana profondità di analisi e ricchezza di indagine, scaturisce, da quelle pagine, un certo monito per tutti noi, ovvero un particolare avvertimento a riflettere sul presente. Dr. Bruno Mandalari Specialista in dermatologia www.brunomandalari.it


www.meroni.it

N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

BELLEZZA COACH

DB.PB.0013 R0

PResenta

linea cosmetica biotecnologica le azioni cosmetiche per preservare e rigenerare la bellezza del viso e del corpo saranno da oggi ancor più efficaci grazie ai prodotti ™. Una nuova, straordinaria linea la cui azione è in grado di amplificare i benefici risultati delle più innovative apparecchiature biotecnologiche noVaestetYc.

05


BENESSERE FILOSOFIA I CINQUE TIBETANI Esiste qualcosa che, se effettuato con costanza e determinazione accettando l’idea che “impossibile” divenga “possibile” vi apre le porte alla giovinezza, alla salute ad una duratura vitalità. I cinque antichi riti tibetani, sono la chiave di questa splendida rinascita fisica. Per migliaia di anni questi riti sono rimasti celati nella segretezza dei monasteri tibetani. Non promettono di cancellare l’età o di trasformarti in una giornata di attività, che ti facciano vivere fino a centocinquant’anni, ma ti possono far star meglio, ti aiutano a sembrare più giovane e ad acquistare maggiore senso di benessere psico-fisico. Come è possibile che dei semplici esercizi fisici di yoga abbiano un effetto tanto profondo sul processo di invecchiamento del corpo? Sembra che questi esercizi specifici lavorino sullo squilibrio dei sette centri energetici del corpo e che, di conseguenza, la variazione ormonale che si produce con il passare degli anni, trovi una normalizzazione. In tal modo le cellule possono rinnovarsi, replicarsi nuovamente e prosperare, facendoci diventare “più giovani”.

Per ottenere questo risultato è necessario dedicare ed investire una piccola porzione del nostro tempo circa 15 minuti al giorno. Secondo il testo dei cinque tibetani,chiunque è in grado di effettuare questi esercizi.I risultati non si faranno attendere e saranno immediatamente visibili, il livello energetico si eleva a rapidità fantastica. Questa pratica è abbastanza dolce ed eseguibile a qualsiasi età,tutti i sistemi del corpo troveranno beneficio,anche la nostra stabilità emozionale migliorerà grazie al potenziamento dell’attività ormonale. Ricordate che la respirazione ha un ruolo importante in questi esercizi. Se sarai in grado di lanciare un messaggio chiaro al tuo corpo,esso reagirà. Non dimentichiamo che siamo noi che decidiamo per le sorti del nostro corpo attraverso il comportamento quotidiano. Allora forse vale la pena di approfondire i cinque tibetani e.. se ti vuoi bene questo è un altro strumento per dimostrarlo; puoi trovare diversi testi in libreria. Un consiglio naturale per invertire l’invecchiamento. E.P.

18


LUCE PULSATA N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

BELLEZZA COACH

la nuova tecnologia HPPL™ per una Nuova Energia

HSL120 • tecnologia HPPL™ • tempo di ricarica minore di 1” • 85.000 spot a emissione costante • modalità di emissione SuperBurst™ • filtri intercambiabili

PLW

www.meroni.it

• tecnologia HPPL™ • tempo di ricarica minore di 1,5” • 70.000 spot a emissione costante • modalità di emissione SuperBurst™ • filtri intercambiabili

WL 80 • tecnologia HPPL™ • tempo di ricarica minore di 2,5” • 45.000 spot a emissione costante • modalità di emissione Burst™

Luce Pulsata con innovativa tecnologia HPPL™ per trattamenti mirati in piena sicurezza. Efficace contro gli inestetismi della pelle, eccellente nel trattamento di epilazione e fotoringiovanimento cutaneo nonché nella rimozione dei peli incarniti.

PLA • tecnologia HPPL™ • 35.000 spot a emissione costante • modalità di emissione Burst™ • filtri intercambiabili

HPPL™ (High Power Pulsed Light) esclusiva proprietà NOVAVISION GROUP

Numero Verde

800-089490 www.novaestetyc.it

05


BELLEZZA LIFESTYLE JUNK FOOD E CIBO CHE CURA Patatine fritte, snack supercalorici, hot dog iperfarciti, dolciumi, cibo ricco di creme e salse, il cosiddetto “Junk Food“ o cibo spazzatura è sotto accusa non solo perché è dannoso alla nostra salute, non solo perché ci regala chili in più, ma ora sembra che renda anche più aggressivi. L’Italia si sta candidando a diventare un paese pieno di obesi. La causa è da attribuire alle cattive abitudini alimentari e ad un tipo di vita troppo sedentario. Definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come uno dei principali problemi della salute pubblica del millennio, l’obesità è un problema sanitario, sociale ed economico. Per l’Occidente è la seconda causa di morte evitabile dopo il fumo.

mettere gravemente la salute e la vita sociale di chi ne è affetto, faranno lievitare la spesa sanitaria del nostro paese. Sotto accusa non solo i contenuti nutrizionali, perché alimenti ricchi di salse, grassi, zuccheri, calorie, di principi nutritivi non sani, perché poveri di verdure, fibre, vitamine, ecc. , ma anche per le loro “dimensioni e quantità“. Esistono panini che superano anche 1000 calorie; a volte a questi panini abbinano patatine ricoperte di salse o formaggio, bibite zuccherate e caloriche … l’esagerazione dell’esagerazione. Anche se tutto ciò fosse diviso tra due persone risulterebbe superiore alla porzione di corretta alimentazione. Gli imputati, quindi del Junk food quantità, zuccheri, grassi. Sono quest’ultimi che mandano in tilt il sistema che regola l’appetito. La leptina, un ormone che regola l’appetito ed invia il segnale di stop quando si mangia molto, negli obesi funziona male e la causa sembra che sia dovuta ai grassi.

Gli italiani adulti obesi sono 4 milioni e quelli in soprappeso 16 milioni circa, con un incremento maggiore nel sesso maschile piuttosto che in quello femminile. Un bambino su tre è in soprappeso, uno su dieci obeso.

E’ ben documentata l’attività antiossidante dei prodotti ortofrutticoli. Frutta, verdura, legumi ricchi di vitamine, sali minerali, fibre, micronutrienti, di sostanze con proprietà anti invecchiamento.

L’obesità è correlata a malattie di tipo cardiovascolare, ipertensione, ipertrigliceridemia, diabete di tipo 2, calcoli biliari, difficoltà respiratorie, osteoartrosi ecc.

Tra questi:

Per non parlare dello sviluppo dei tumori legato agli squilibri alimentari. In Italia i costi sanitari di questa patologia ammontano a 22,8 miliardi di euro all’anno, pari al 6-7% della spesa nazionale totale. Di questa cifra più della metà il 65% è relativa alle spese ospedaliere.

• l’acido ascorbico (vitamina C) agrumi, fragole, kiwi, broccoli, peperoni, zucchine, ecc. • selenio e zinco, noci, fagioli, prodotti ittici, ecc.

Se non modifichiamo il nostro stile di vita migliorando le abitudini alimentari ed esercitando un’attività fisica regolare, le conseguenze dell’obesità, oltre a compro-

• licopene carotenoide che si trova soprattutto nel pomodoro • crocifere, broccolo, cavolo, cavolfiore • allilsolfuri, aglio • folati, agrumi, verdure a foglia • soia fonte di isoflavoni e fitoestrogeni • polifenoli e catechine, te verde Non esiste nessun integratore che può sostituire frutta e verdura in generale, in quanto l’effetto terapeutico dei prodotti ortofrutticoli è dato dalla sinergia dei vari costituenti in essi contenuti e molti di essi tutt’ora non ben identificabili e non solo dall’unico presunto principio attivo dell’alimento stesso. Prof. Nicola Sorrentino Specialista in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica Docente di Igiene e Nutrizione www.nicolasorrentino.it

20


www.meroni.it

N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

BELLEZZA COACH

RADIOFREQUENZA QUADRIPOLARE DINAMICA

UN ELEMENTO IN PIù FA TUTTA LA DIFFERENZA Elasticità e tono senza chirurgia estetica • Ridefinisce i contorni del viso • Rimodella la silhouette • Rallenta l’invecchiamento TECNOLOGIA RSS™

Radiofrequency Safely System

Sistema dinamico per il controllo, il monitoraggio, la rilevazione e la focalizzazione delle operazioni.

05


CONCESSIONARI E AGENTI CONCESSIONARIO

REGIONE

INDIRIZZO E RIFERIMENTO

CD COSMETICI

SICILIA

Via P.pe di Palagonia, 112 - 90145 Palermo Sig. Dario Ciambra - E-mail: dciambra@libero.it - Tel. 091 7300206

NOVAVISION GROUP

LOMBARDIA

NOVAVISION GROUP

Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net Agente per le province di PV-LO-CR Massimo Bruno - Tel. 338 6173543 Agente per le province di BG-BS Elena Bosio - Tel. 338-8883204 Area Manager Massimiliano Circu - Tel. 339-4826560 VENETO Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net Agente per le province VE-TV-BL Mirca Bertuola - Tel. 349 4529800 PIEMONTE Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net Agente per la provincia di AL Massimo Bruno - Tel. 338 6173543 Agente per la provincia di TO Stefano Sisto - Tel. 393-9381447 FRIULI VENEZIA GIULIA Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net EMILIA ROMAGNA Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net TOSCANA Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net LIGURIA Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net Agente per le province GE-IM-SV-SP Angela Olcese - Tel. 348 2301347 TRENTINO Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net MOLISE Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net UMBRIA Via dei Guasti, 29 - 20020 Misinto (MB) - Tel. 02 96720240 E-mail: info@novavision.net SARDEGNA Agente per tutta la Sardegna Mauro Dessy - Tel. 333 2388527

PROGETTO BELLEZZA MASA

CAMPANIA CALABRIA

NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP

NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP NOVAVISION GROUP

Via Passariello, 187 - 80038 Pomigliano D’Arco (NA) Sig. Mario Romano - E-mail: info@progettobellezzamasa.com Tel. 081 8038593

SOLE SANO GROUP SRL PUGLIA BASILICATA

Via Padre A. della Bella, 41 - 71122 Foggia (FG) Sig. Alessandro Cocinelli - Tel. 0881 687682 - info@solesanogroup.it

TERMA ITALIA SRL

Via U. Moricca, 54/56 - 00167 Roma - Sig.ra Manuela Bocci E-mail: termaitalia@libero.it - Tel. 06 39031226

22

LAZIO


N . 7 - G ennaio · F e b b raio · M arzo 2 0 1 1

DERMO-METEO RESOCONTO CLIMA 2010 IN ITALIA A livello planetario nel 2010 le temperature hanno seguito quella che è la tendenza osservata da un secolo e mezzo, ossia un graduale incremento termico dell’atmosfera. In effetti quest’anno si piazza al 1° posto fra gli ultimi 131 anni come anno più caldo sull’intero globo. Scendendo a scala più locale, concentrandoci sull’Italia scopriamo che non è andata in modo analogo, infatti la temperatura, pur restando al di sopra della media nazionale (+0,25°C), rimane confinata al 12° posto nella classifica degli ultimi 30 anni (al 1° posto naturalmente il 2003, chi può dimenticarlo?). Questa disparità di comportamento fra la nostra area e la tendenza globale ha origine dalla particolare configurazione delle correnti atmosferiche, le quali dipendono a loro volta dalle anomalie riscontrate sugli indici climatici. I dati più vistosi sono stati le temperature elevate delle acque del Nord Atlantico e in generale dei Paesi nordici (nonostante il gelo di dicembre), e il ‘rigonfiamento’ dell’atmosfera soprattutto alle alte latitudini, ossia la facilità di sviluppo di zone di alta pressione in posizioni un po’ troppo settentrionali rispetto al solito, in particolare fra l’Atlantico e il Nord Europa. Questa situazione ha sfavorito la formazione e persistenza di anticicloni sul Mediterraneo centrale e sull’Italia (ossia lunghi periodi di bel tempo stabile), determinando spesso delle risalite di aria calda ai bordi dell’Europa e concomitanti discese di masse d’aria più fredda e instabile verso il Mediterraneo (ad eccezione di due periodi, più di tre settimane in luglio e l’ultima decade di agosto, in cui si è fatto vivo l’anticiclone nord africano col suo carico di caldo e afa). Da ciò è derivato un andamento a sbalzi frequenti il cui risultato è stato, appunto, una temperatura vicina alla norma, risultante di un inverno mediamente neutro, una primaveraestate calde e un autunno freddo. Se da un lato le temperature non hanno offerto grosse ‘soddisfazioni’, la bizzarria di quest’anno è sicuramente racchiusa

nell’eccezionale quantità di precipitazioni che hanno fatto balzare il 2010 al 1° posto negli ultimi 30 anni, con un quantitativo pari al 34% in più rispetto alla media, tale da declassare il piovosissimo 1996. Questo risultato senza precedenti, almeno negli ultimi tre decenni, è figlio della situazione sopra descritta, ossia delle frequenti scorribande di perturbazioni e impulsi di aria instabile causati a loro volta dalla sostanziale latitanza dell’alta pressione. Il contributo maggiore a questa anomalia è stato dato soprattutto dalle regioni meridionali (+62%) interessate molto spesso da fenomeni violenti. Scorrendo i vari mesi dell’anno scopriamo che quattro mesi (gennaio, febbraio, maggio e novembre) hanno totalizzato quantitativi dal 60% al 80% in più, due mesi (marzo e giugno) sono rimasti fra 30% e 40%, i restanti mesi hanno generato quantità oscillanti intorno alla media. L’anno si chiude con un novembre inizialmente alluvionale (in particolare in Veneto, Toscana, Liguria con precipitazioni eccezionali), con abbon– danti nevicate sulle Alpi (anticipo stagione sciistica) e alcune nevicate significative in pianura al Nord alla fine del mese, e un dicembre indeciso fra le spinte tiepide tropicali (record in Sicilia: Catania 28°C, Palermo 27°C) e le gelide irruzioni artiche con neve a bassa quota in molte regioni italiane, oltre che in molti Paesi europei (sulle Isole Britanniche e nel Centro Europa queste bufere non si vedevano da parecchi anni). Epson Meteo – dicembre 2010

23


la tua! Il metodo HARMONIÆ ti renderà protagonista di un modello di business semplice, efficace e di sicuro successo. Scopri come aprire il tuo centro HARMONIÆ in esclusiva territoriale.

TM

per informazioni numero verde: 800 089.490 Susanna Messaggio per HARMONIÆ

www.meroni.it

Ti racconto una storia di successo...

Novaestetyc Magazine n. 7  

LAVORARE IN SICUREZZA CON LA TECNOLOGIA NOVAESTETYC COSMOPROF 2011: 18-21 APRILE PAD. 14 STAND D20 E 19 Diventa protagonista di un metod...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you