Issuu on Google+

2012

Rapporto di gestione


Nota alla traduzione: il presente documento è una ­traduzione dell’originale tedesco che può essere r­ ichiesto a Notenstein Banca Privata SA in qualsiasi momento. In caso d ­ i divergenze di contenuto o d’interpretazione fa testo la versione originale.


2

Sommario

Prefazione

Pagina 3

Dati principali

Pagina 5

Organigramma

Pagina 7

Rapporto sull’andamento degli affari

Pagina 9

Rapporto di audit dell’organo di revisione

Pagina 11

Bilancio

Pagina 13

Conto economico

Pagina 15

Allegato al conto annuale – Note sull’attività operativa

Pagina 17

Allegato al conto annuale – Principi contabili e di valutazione

Pagina 21

1. Informazioni sul bilancio

Pagina 27

2. Informazioni sulle operazioni fuori bilancio

Pagina 40

3. Informazioni sul conto economico

Pagina 43

Contatti

Pagina 45


3

Prefazione

GENTILI CLIENTI GENTILI LET TRICI E LET TORI Possiamo guardare con legittimo orgoglio al primo esercizio archiviato dalla banca privata Notenstein. L’avvio dell’attività si è rivelato particolarmente riuscito, non da ultimo grazie alla profonda fiducia nutrita dai clienti. Nel primo anno di Notenstein siamo anche riusciti ad accogliere e dare il benvenuto a oltre 1’500 nuovi clienti; a nostro giudizio una grande prova di fiducia nelle nostre capacità e competenze nel settore della gestione patri­ moniale. Al tempo stesso siamo certi che i nostri clienti apprezzano la stabilità conferita dalla nostra casa madre Raiffeisen in quanto terzo gruppo bancario della Svizzera, forte di uno dei rating migliori. Anche in futuro il nostro istituto privilegerà in assoluto la costanza nelle relazioni con i nostri clienti e la continuità. Le origini della banca privata Notenstein risalgono al XV secolo, quando commercianti sangallesi costituiro­ no una società con il nome «Notenstein». I titolari delle maggiori case esportatrici di tela di lino e attive nel commercio di lunga distanza si riunivano nella casa «zum Nothveststein», che divenne così un centro di consu­ lenza in quesiti commerciali e un conviviale punto di ritrovo. Nel 1555 i «Notensteiner» inaugurarono la loro sede sociale nell’edificio accanto al Brühltor, con il suo tipico aspetto di fortezza, che si affaccia sulla Marktplatz di San Gallo e che diventò poi l’odierna sede principale della banca privata Notenstein. Il successo della nostra banca riposa da sempre sulla tradizione e l’innovazione: quanto già esiste forma la base per nuovi sviluppi. Pensiero e azione autonomi sono requisiti fondamentali per il successo nella gestione patrimoniale, e scenari modellati sistematicamente, che restituiscono i principali sviluppi possibili e immaginabili, offrono una guida. Nel nostro primo esercizio svoltosi in un contesto economicamente impegnativo siamo riusciti a esprimere una redditività positiva. La banca privata Notenstein focalizza le sue forze sulla gestione patrimoniale e opera con la debita efficienza. Circa 700 collaboratori distribuiti in 13 sedi in Svizzera curano con impegno e dedizione gli interessi dei nostri clienti. Siamo lieti di poter essere al vostro servizio anche nel nuovo anno.

PIERIN VINCENz

ADRIAN KÜNzI

Presidente del Consiglio di Amministrazione,

Chief Executive Officer,

Notenstein Banca Privata SA

Notenstein Banca Privata SA


4

Il Dr. Pierin Vincenz (Presidente del Consiglio di Amministrazione) e il Dr. Adrian K端nzi (CEO).


5

Dati principali Importi in mio. CHF

Notenstein a colpo d’occhio

2012 Somma di bilancio Risultato da operazioni su interessi

3’872 37

Risultato da operazioni in commissione

100

Risultato da operazioni di negoziazione

36

Costi d’esercizio

–137

Utile d’esercizio

30

Rapporto costi / ricavi Fondi propri computabili

74,9 % 320

Quota dei fondi propri di base (tier 1 ratio) *

19,6 %

Patrimonio amministrato (AuM) **

20’516

Collaboratori (posti di lavoro a tempo pieno) * L’esposizione dei fondi propri in conformità alla Circolare FINMA 08/22 avviene in forma consolidata a livello di Gruppo Raiffeisen. ** Incl. 1741 Asset Management SA

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.

588


6


7

Organigramma

Consiglio di Amministrazione

Revisione interna

Direzione Generale

Corporate Centre Regulatory Affairs Legal & Compliance Risk Controlling Comunicazione

Clientela privata

Clientela privata

Clientela istitu-

svizzera

internazionale

zionale svizzera

Services

Informatica

Finanze

Svizzera orientale

Svizzera tedesca

Operations

Infrastruttura IT

Finanze / Contabilità

Zurigo / 

Svizzera francese

Prodotti e

Sistemi operativi /

Crediti

negoziazione

Insourcing

Svizzera centrale

Reporting / Controlling

Svizzera nord-occidentale

Personale

Svizzera francese Svizzera italiana Portfolio Management Investment Centre

Affiliata al 100 %: 1741 ASSET MANAGEMENT SA


8

Consiglio di Amministrazione Dr. Pierin Vincenz Presidente del Consiglio di Amministrazione Dr. Patrik Gisel Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione, membro dell’Audit Committee Günter Haag * Presidente dell’Audit Committee

Revisione interna

Heinz Karrer * Maya Salzmann * Membro dell’Audit Committee Thomas C. Weissmann *

Revisione interna del Gruppo Raiffeisen Prüfag Wirtschaftsprüfungs- und Beratungs AG

* Membri indipendenti del Consiglio di Amministrazione ai sensi delle disposizioni dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA).

Direzione Generale

Dr. Adrian Künzi

Dr. Basil Heeb

Chief Executive Officer

Chief Financial Officer

Martin Schenk

Dr. Silvio Hutterli

Responsabile Clientela privata svizzera

Responsabile Regulatory Affairs

Dr. Ivan Adamovich

Dr. Hanspeter Wohlwend

Responsabile Clientela privata internazionale

Chief Operating Officer

Patrick Revey

Christoph Schwalm

Responsabile Clientela istituzionale svizzera

Chief Information Officer

Tihomir Katulic Chief Risk Officer


9

Rapporto sull’andamento degli affari

AV V I O R I U S C I T O I N U N O S C E N A R I O

mio. Alle rettifiche di valore e agli accantonamenti

I M P E G N AT I V O

sono stati destinati CHF 12.6 mio., per cui la banca

Le banche si muovono attualmente in un contesto

ha chiuso l’esercizio 2012 con un utile netto di

di crescente regolamentazione, costi in rialzo e forte

CHF 29.8 mio. Il bilancio di Notenstein ammonta a CHF 3.9 mia.

pressione sui margini, senza trascurare che anche la situazione in cui versano i mercati finanziari rimane

La banca vanta un’ottima capitalizzazione e presenta

tutt’altro che agevole. A dispetto delle persistenti e

un grado di copertura patrimoniale del 245 per cento

profonde incertezze politiche ed economiche come la

nonché un tier 1 del 19,6 per cento, sicché i requisiti

crisi del debito sovrano, lo spiccato indebolimento

patrimoniali inaspriti di Basilea III sono soddisfatti

della crescita in paesi industrializzati importanti e la

già oggi.

parziale recessione in Europa, i mercati azionari han­ no sfoggiato un andamento inaspettatamente positivo.

A LTA F E D E LTÀ D E I C L I E N T I

Ciò malgrado, il disorientamento degli investitori ha

I patrimoni amministrati a fine anno ammontano a

portato i volumi degli scambi a stazionare su un livello

CHF 20.5 mia. (incl. l’affiliata 1741 Asset Management

modesto. Nel 2012 la politica dei tassi bassi persegui­ta

SA). Notenstein non solo è riuscita ad arrestare il

dalle banche centrali ha reso poco appetibili gli inve­

deflusso iniziale di capitali della clientela, ma ha anche

stimenti a reddito fisso.

già acquisito 1’500 nuovi clienti. A nostro giudizio le

In questo scenario di mercato impegnativo la

ragioni di questo sviluppo positivo risiedono sia nel

banca privata Notenstein ha debuttato con vivo suc­

riconoscimento della nostra competenza nella gestione

cesso, distinguendosi già nel primo anno della sua

patrimoniale e negli investimenti, sia nelle relazioni di

attività operativa per la grande stabilità e redditività.

lunga data tra i clienti e i loro interlocutori come pure

Sebbene l’esercizio 2012 sia stato connotato dai cam­

nella crescita organica della banca privata. L’avvio

biamenti normativi e strutturali intervenuti sul merca­

riuscito è dunque da accreditare tanto ai nostri clienti

to svizzero delle banche private, dal basso livello dei

quanto ai numerosi collaboratori in organico da anni,

tassi e dalla pervicace moderazione dei clienti, Noten­

che si fanno garanti della continuità.

stein è riuscita a mettere a segno un buon risultato:

Notenstein può essere considerata una banca pri­

l’utile lordo ammonta a CHF 46.0 mio., a fronte di un

vata molto «elvetica»: circa il 70 per cento dei clienti

rapporto costi / ricavi del 75 per cento. I proventi hanno

(privati e istituzionali) è infatti domiciliato in Svizzera.

raggiunto quota CHF 183.3 mio., tra l’altro da accredi­

Con 13 succursali profondamente radicate nella realtà

tare a un risultato da operazioni in commissione di

regionale, Notenstein tributa grande importanza alla

CHF 99.9 mio. e a un solido risultato da operazioni di

vicinanza geografica ai suoi clienti. L’erogazione di ser­

negoziazione di CHF 35.6 mio. Il margine di reddito

vizi a clienti esteri è focalizzata su importanti mercati

della banca si attesta su 93 punti base. Per effetto an­

di riferimento internazionali.

che dell’incremento degli investimenti nei processi di rischio e di controllo, i costi ammontano a CHF 137.3


10

F O C U S S U L CO R E B U S I N E S S


talora anche pericolosi. Ciò che viene comunicato in

Notenstein ha approfittato del passaggio da società

una campagna pubblicitaria di risonanza nazionale

in accomandita a società anonima per conformare an­

viene coerentemente implementato nei portafogli dei

cora più coerentemente la struttura organizzativa al

clienti, tenendo opportunamente conto delle loro

core business. L’organizzazione è stata quindi adegua­

esigenze squisitamente personali.

ta in modo da assecondare la centralità del cliente: il settore «Clientela privata svizzera», suddiviso per regioni, è stato rafforzato, mentre l’attività transfron­ taliera con clienti privati («Clientela privata interna­ zionale») e l’assistenza ai clienti istituzionali in Sviz­ zera («Clientela istituzionale svizzera») sono state scisse e convertite in comparti autonomi. La gerarchia piatta consente una conduzione snella e iter decisio­ nali rapidi.
 Oltre al nostro core business, ovvero la gestione patrimoniale individuale e la consulenza d’investimen­ to per clienti privati e istituzionali, Notenstein è tut­ tora attiva nella consulenza finanziaria e previdenzia­ le. Nel settore dei prodotti strutturati la banca è uno degli attori più innovativi sulla scena svizzera.

 P E N S A R E P E R S C E N A R I
 Poiché le incertezze politiche ed economiche che serpeggiano sono particolarmente profonde, la banca privata Notenstein focalizza la sua attenzione sulla gestione patrimoniale lungimirante. Notenstein di­ scute con i suoi clienti i possibili sviluppi economici positivi e negativi sulla base di scenari, che tiene poi in opportuna considerazione per le decisioni da adottare nel quadro della gestione patrimoniale. L’approccio per scenari riposa su una cultura vissuta della discussione e su analisi scientificamente fondate. Proprio in tempi come questi, in cui si privilegia la preservazione del patrimonio, nell’analisi devono confluire anche scenari sapientemente congegnati,


11

Rapporto di audit dell’organo di revisione

Relazione dell’Ufficio di revisione all’Assemblea generale della Notenstein Banca Privata SA San Gallo

Relazione dell’Ufficio di revisione sul conto annuale In qualità di Ufficio di revisione abbiamo verificato il conto annuale della Notenstein Banca Privata SA, comprendente bilancio, conto economico e allegato (pagine 13 a 44), per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012. Il conto dell’anno precedente è stato verificato da un altro ufficio di revisione che, nel suo rapporto del 17 gennaio 2012, ha emesso un parere positivo senza riserve. Responsabilità del Consiglio d’amministrazione Il Consiglio d’amministrazione è responsabile dell’allestimento del conto annuale in conformità alla legge e allo statuto. Questa responsabilità comprende la concezione, l’implementazione e il mantenimento di un sistema di controllo interno relativamente all’allestimento di un conto annuale che sia esente da anomalie significative imputabili a irregolarità o errori. Il Consiglio d’amministrazione è inoltre responsabile della scelta e dell’applicazione di appropriate norme di presentazione del conto annuale, nonché dell’esecuzione di stime adeguate. Responsabilità dell’Ufficio di revisione La nostra responsabilità consiste nell’esprimere un giudizio sul conto annuale in base alle nostre verifiche. Abbiamo effettuato la nostra verifica conformemente alla legge svizzera e agli Standard svizzeri di revisione, i quali richiedono che la stessa venga pianificata ed effettuata in maniera tale da ottenere sufficiente sicurezza che il conto annuale sia privo di anomalie significative. Una revisione comprende l’esecuzione di procedure di verifica volte ad ottenere elementi probativi per i valori e le altre informazioni contenuti nel conto annuale. La scelta delle procedure di verifica compete al giudizio professionale del revisore. Ciò comprende una valutazione dei rischi che il conto annuale contenga anomalie significative imputabili a irregolarità o errori. Nell’ambito della valutazione di questi rischi il revisore tiene conto del sistema di controllo interno, nella misura in cui esso è rilevante per l’allestimento del conto annuale, allo scopo di definire le procedure di verifica richieste dalle circostanze, ma non per esprimere un giudizio sull’efficacia del sistema di controllo interno. La revisione comprende inoltre la valutazione dell’adeguatezza delle norme di allestimento del conto annuale, dell’attendibilità delle valutazioni eseguite, nonché un apprezzamento della presentazione del conto annuale nel suo complesso. Siamo dell’avviso che gli elementi probativi da noi ottenuti costituiscano una base sufficiente ed adeguata per la presente nostra opinione di revisione. Opinione di revisione A nostro giudizio il conto annuale per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012 è conforme alla legge svizzera e allo statuto.

PricewaterhouseCoopers AG, Birchstrasse 160, Postfach, 8050 Zürich Telefono: +41 58 792 44 00, telefax: +41 58 792 44 10, www.pwc.ch PricewaterhouseCoopers AG fa parte di una rete internazionale di società giuridicamente autonome e indipendenti tra loro.


12

Relazione dell’Ufficio di revisione all’Assemblea generale della Notenstein Banca Privata SA San Gallo

Relazione dell’Ufficio di revisione sul conto annuale In qualità di Ufficio di revisione abbiamo verificato il conto annuale della Notenstein Banca Privata SA, comprendente bilancio, conto economico e allegato (pagine 13 a 44), per l’esercizio chiuso al 31 dicemRelazione in base ad altre disposizioni legali bre 2012. Confermiamo di adempiere i requisiti legali relativi all’abilitazione professionale secondo la Legge sui Il conto dell’anno precedente è stato verificato da un altro ufficio di revisione che, nel suo rapporto del revisori (LSR) e all’indipendenza (art. 728 CO e art. 11 LSR), come pure che non sussiste alcuna fatti17 gennaio 2012, ha emesso un parere positivo senza riserve. specie incompatibile con la nostra indipendenza.

Conformemente all’art. 728a cpv. 1 cifra 3 CO e allo Standard svizzero di revisione 890 confermiamo Responsabilità del Consiglio d’amministrazione l’esistenza di un sistema di controllo interno per l’allestimento del conto annuale concepito secondo le Il Consiglio d’amministrazione è responsabile dell’allestimento del conto annuale in conformità alla direttive del Consiglio d’amministrazione. legge e allo statuto. Questa responsabilità comprende la concezione, l’implementazione e il manteniConfermiamo inoltre che la proposta d’impiego dell’utileall’allestimento di bilancio è conforme alla annuale legge svizzera mento di un sistema di controllo interno relativamente di un conto che siae allo statuto e raccomandiamo di approvare conto annuale. esente da anomalie significative imputabiliila presente irregolarità o errori. Il Consiglio d’amministrazione è inoltre responsabile della scelta e dell’applicazione di appropriate norme di presentazione del conto annuale, nonché dell’esecuzione di stime adeguate. PricewaterhouseCoopers AG Responsabilità dell’Ufficio di revisione La nostra responsabilità consiste nell’esprimere un giudizio sul conto annuale in base alle nostre verifiche. Abbiamo effettuato la nostra verifica conformemente alla legge svizzera e agli Standard svizzeri di revisione, i quali richiedono che la stessa venga pianificata ed effettuata in maniera tale da Roman Berlinger Armin Müller ottenere sufficiente sicurezza che il conto annuale sia privo di anomalie significative. Perito revisore Perito revisore Una revisione comprende l’esecuzione di procedure di verifica volte ad ottenere elementi probativi per Revisore responsabile i valori e le altre informazioni contenuti nel conto annuale. La scelta delle procedure di verifica compete al giudizio professionale del revisore. Ciò comprende una valutazione dei rischi che il conto annuale contenga anomalie significative imputabili a irregolarità o errori. Nell’ambito della valutazione di questi rischi il revisore Zurigo, 25 febbraio 2013tiene conto del sistema di controllo interno, nella misura in cui esso è rilevante per l’allestimento del conto annuale, allo scopo di definire le procedure di verifica richieste dalle circostanze, ma non per esprimere un giudizio sull’efficacia del sistema di controllo interno. La revisione comprende inoltre la valutazione dell’adeguatezza delle norme di allestimento del conto annuale, dell’attendibilità delle valutazioni eseguite, nonché un apprezzamento della presentazione del conto annuale nel suo complesso. Siamo dell’avviso che gli elementi probativi da noi ottenuti costituiscano una base sufficiente ed adeguata per la presente nostra opinione di revisione. Opinione di revisione A nostro giudizio il conto annuale per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2012 è conforme alla legge svizzera e allo statuto.

PricewaterhouseCoopers SA, Birchstrasse 160, Postfach, CH-8050 Zürich, Switzerland Telefono: +41 58 792 44 00, Fax: +41 58 792 44 10, www.pwc.ch PricewaterhouseCoopers AG fa parte di una rete internazionale di società giuridicamente autonome e indipendenti tra loro.

1


13

Bilancio Importi in CHF

Attivi Prima dell’impiego dell’utile Esercizio

Liquidità Crediti risultanti da titoli del mercato monetario Crediti nei confronti di banche

31.12.2012

precedente *

408’341’152

607’128

68’300’000

2’039’452’465

6’124’046

Crediti nei confronti della clientela

148’023’049

Crediti ipotecari

343’598’000

Portafogli titoli e metalli preziosi destinati alla negoziazione

184’548’778

3’540

Investimenti finanziari

543’107’913

8’510’850

Partecipazioni

20’547’885

Immobilizzi

47’593’259

425’850

Ratei e risconti

11’727’522

123’514

Altri attivi

56’942’060

110’755

3’872’182’083

15’905’683

401’122’067

2’105’392

Totale attivi Totale dei crediti nei confronti di società del gruppo e di titolari di partecipazioni qualificate * Le cifre dell’esercizio precedente al 31.12.2011 si basano sulla ex Nettobank AG.

Importi in CHF

Passivi Prima dell’impiego dell’utile Esercizio

Impegni nei confronti di banche Impegni nei confronti della clientela a titolo di risparmio e d’investimento Altri impegni nei confronti della clientela

31.12.2012

precedente *

148’008’101

2’417’198’188

112’870

891’770’603

1’489’805

Ratei e risconti

18’391’532

344’732

Altri passivi

19’152’593

36’165

Rettifiche di valore e accantonamenti

20’600’000

Riserve per rischi bancari generali

176’000’000

20’000’000

20’000’000

137’300’000

137’300’000

Utile riportato / Perdita riportata

– 6’077’889

–3’223’700

Utile d’esercizio / Perdita d’esercizio

29’838’955

–2’854’189

3’872’182’083

15’905’683

37’827’948

Capitale sociale Riserva legale generale Di cui riserve da apporti di capitale

Totale passivi Totale degli impegni nei confronti di società del gruppo e di titolari di partecipazioni qualificate * Le cifre dell’esercizio precedente al 31.12.2011 si basano sulla ex Nettobank AG.

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


14

Importi in CHF

Operazioni fuori bilancio Prima dell’impiego dell’utile Esercizio 31.12.2012

precedente *

Impegni eventuali

90’036’396

Promesse irrevocabili

20’867’260

10’000

Impegni di pagamento e di versamento suppletivo

Impegni di credito

Valori di rimpiazzo positivi

8’975’386

Valori di rimpiazzo negativi

9’155’765

961’579’582

280’714’963

Strumenti finanziari derivati

Volumi contrattuali Operazioni fiduciarie * Le cifre dell’esercizio precedente al 31.12.2011 si basano sulla ex Nettobank AG.

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


15

Conto economico Importi in CHF

Ricavi e costi risultanti da operazioni bancarie ordinarie Prima dell’impiego dell’utile Esercizio 2012

precedente *

23’148’332

18’785

5’529’372

110

Proventi per interessi e dividendi da investimenti finanziari

10’419’360

213’995

Oneri per interessi

–2’370’656

– 448

36’726’408

232’442

100’739

115’001’123

68’098

604’979

Risultato da operazioni su interessi Proventi per interessi e sconti Proventi per interessi e dividendi del portafoglio destinato alla negoziazione

Subtotale: risultato da operazioni su interessi

Risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio Proventi per commissioni su operazioni di credito Proventi per commissioni su operazioni di negoziazione titoli e d’investimento Proventi per commissioni sulle altre prestazioni di servizio

–15’792’021

–34’931

Subtotale: risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio

Oneri per commissioni

99’914’820

33’167

Risultato da operazioni di negoziazione

35’567’952

878

5’124’259

69’151

Altri risultati ordinari Risultato da alienazioni di investimenti finanziari Proventi da partecipazioni Risultato da immobili

2’360

Altri proventi ordinari

6’796’853

203’704

Altri oneri ordinari

– 929’570

–133’921

11’063’053

69’783

Spese per il personale

– 93’840’343

–1’579’362

Spese per il materiale

– 43’453’891

–1’460’615

–137’294’233

–3’039’977

45’978’000

–2’703’707

Subtotale: risultato degli altri profitti ordinari

Costi d’esercizio

Subtotale: costi d’esercizio

Utile lordo * Le cifre dell’esercizio precedente al 31.12.2011 si basano sulla ex Nettobank AG.

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


16

Importi in CHF

Utile d’esercizio Prima dell’impiego dell’utile Esercizio 2012

precedente *

45’978’000

–2’703’707

– 985’645

–141’950

Utile d’esercizio Utile lordo Ammortamenti sugli attivi fissi

–13’252’596

Risultato intermedio

Rettifiche di valore, accantonamenti e perdite

31’739’758

–2’845’657

Ricavi straordinari

58’000

Costi straordinari Imposte

–1’958’804

– 8’532

Utile d’esercizio

29’838’955

–2’854’189

* Le cifre dell’esercizio precedente al 31.12.2011 si basano sulla ex Nettobank AG.

Importi in CHF

Impiego dell’utile

Esercizio 2012

precedente *

Utile d’esercizio

29’838’955

–2’854’189

Utile riportato

– 6’077’889

–3’223’700

23’761’066

– 6’077’889

–20’000’000

3’761’066

– 6’077’889

Utile di bilancio Impiego dell’utile Distribuzioni sul capitale sociale Utile residuo riportato * Le cifre dell’esercizio precedente al 31.12.2011 si basano sulla ex Nettobank AG.

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


17

Allegato al conto annuale Note sull’attività operativa

Considera z ioni generali

Comparti

Il 27 gennaio 2012 Raiffeisen Svizzera ha acquisito ­

Le attività principali possono essere descritte come

al 100 per cento Nettobank AG, già affiliata di ­Wegelin

segue:

& Co. Banchieri Privati. Questa acquisizione è stata

– gestione patrimoniale per clienti privati e istituzionali

preceduta dal trasferimento delle attività non statuni­

– consulenza d’investimento per clienti privati e

tensi di Wegelin & Co. Banchieri Privati a Nettobank

isti­tuzionali

AG. Il trasferimento in conformità all’art. 69 segg.

– negoziazione di titoli e divise

LFus è avvenuto il 25 gennaio 2012 con effetto retro­

– assistenza a gestori patrimoniali esterni

attivo al 1° gennaio 2012, dopodiché Nettobank AG è

– operazioni di credito in relazione al private banking

stata ribattezzata Notenstein Banca Privata SA. Per

Oltre due terzi dei clienti sono domiciliati in Sviz­zera.

l’esercizio precedente ci si richiama pertanto alle cifre

La prestazione di servizi per clienti esteri è focalizzata

di Nettobank AG. A seguito del trasferimento di buona

su mercati di riferimento selezionati.

parte dell’attività di Wegelin a Nettobank AG, ov­vero Notenstein, il raffronto con l’esercizio precedente è

O pera z ioni in commissione e presta z ioni

privo di valore informativo, per cui si rinuncia a pro­

di servi z io

porre confronti con le cifre dell’esercizio anzidetto.

Nelle operazioni in commissione e prestazioni di

Con 13 sedi, Notenstein è una delle banche l­eader nella gestione patrimoniale in Svizzera.

ser­vizio la quota principale è totalizzata dalla gestione patrimoniale e dalla consulenza d’investimento. Altre

Con 1741 Asset Management SA, Notenstein

componenti delle prestazioni di servizio sono costi­tuite

­possiede un’affiliata che mette a punto e gestisce stra­

dall’assistenza ai gestori patrimoniali esterni e dai servi­

tegie d’investimento quantitative e offre altri servizi

zi di insourcing, che Notenstein fornisce ad altre banche.

nell’ambito dei fondi d’investimento. 1741 Asset ­Management SA funge da investment manager della

O pera z ioni di nego z ia z ione

gamma di fondi 1741, tra i quali figurano le piatta­

Notenstein propone ai suoi clienti l’esecuzione e la

forme di fondi lussemburghesi 1741 Asset Manage­

­gestione operativa di tutte le operazioni di negoziazio­

ment Funds SICAV e 1741 Specialised Investment

ne d’uso bancario. La banca svolge inoltre un’attività ­

Funds SICAV.

di negoziazione per conto proprio di strumenti finan­ ziari caratteristici del settore. Nella compravendita ­ di titoli di debito per conto proprio la priorità è data ai titoli di emittenti di primissima qualità, mentre lo scambio di titoli di partecipazione verte prevalente­ mente su azioni svizzere ed europee. La negoziazione per conto proprio di valuta estera è destinata perlopiù al disbrigo agevole dei rapporti d’affari ed è limitata a banconote e divise che presentano un mercato liquido.


18

O pera z ioni di credito

prioritariamente sui rischi operativi, i rischi di mer­

Notenstein persegue una politica creditizia restrittiva

cato e di credito nel portafoglio bancario e di nego­

e concede crediti lombard contro titoli facilmente

ziazione come pure sui rischi di liquidità.

negoziabili in portafogli diversificati come garanzia. Di conseguenza, i tassi di anticipo sono fissati secon­

G estione del risc h io

do criteri prudenziali e riducono al minimo il rischio

In quanto organo supremo di direzione, sorveglianza ­

di inadempienza. Notenstein non svolge una propria

e controllo il Consiglio di Amministrazione è investito

attività ipotecaria, ma concede ipoteche a clienti im­

della massima responsabilità dei rischi. Stabilisce la

portanti e ai suoi collaboratori. I mutui iscritti a bi­

disponibilità al rischio e, in virtù della medesima, de­

lancio come crediti ipotecari sono garantiti da immo­

finisce la politica di rischio da perseguire, concretiz­

bili svizzeri.

zando così per categoria di rischio e tipologia di ope­ razione i limiti globali e fornendo linee guida per i

Valuta z ione dei risc h i La gestione consapevole e accorta dei rischi è un re­

processi di gestione e controllo dei rischi. È responsabile dell’istituzione, della sorveglianza e

quisito imprescindibile per il successo duraturo della

della verifica regolare di un controllo interno adegua­

banca. Notenstein privilegia una gestione globale dei

to sulla base di un’analisi dei rischi sistematica e docu­

rischi sia per la banca sia per il cliente, che riposa su

mentata conforme alle dimensioni, alla complessità,

una politica del rischio definita e verificata periodica­

alla struttura e al profilo di rischio della banca. Il Con­

mente dal Consiglio di Amministrazione. Con la stessa

siglio di Amministrazione assicura che tutti i rischi

periodicità il Consiglio definisce la propensione al ri­

sostanziali presenti nella banca vengano rilevati, circo­

schio e i limiti globali.

scritti e monitorati.

Il Consiglio di Amministrazione monitora con

La Direzione Generale è responsabile dell’attua­

­periodicità trimestrale tanto la situazione sul versante

zione della politica di rischio emanata dal Consiglio di

dei rischi quanto l’evoluzione del capitale soppor­

Amministrazione, propone linee guida per i processi ­

tante i rischi sulla base del rapporto sui rischi alla sua

di gestione e controllo dei rischi e concretizza le diret­

attenzione. Il rapporto informa nel dettaglio in merito

trici del Consiglio di Amministrazione per ogni cate­

alla situazione di rischio, alla dotazione di capitale,

goria di rischio e tipologia di operazione.

all’osservanza dei limiti globali e a eventuali misure. In quanto organo di controllo indipendente, il

La gestione dei rischi segue un processo sistemati­ co articolato nelle fasi identificazione, misurazione e

Corporate Centre Risk Controlling monitora i rischi a

valutazione, gestione e monitoraggio. L’adeguatezza

cui si espone la banca nell’ambito del rispettivo con­

e l’efficacia delle direttive e delle basi della gestione

trollo. Realizza sistemi di monitoraggio dei rischi ade­

dei rischi vengono periodicamente verificate e adegua­

guati, li applica e mette a disposizione le informazioni

te laddove opportuno.

necessarie per la politica dei rischi, la propensione al rischio nonché i limiti di rischio. Il monitoraggio verte


19

Allegato al conto annuale – Note sull’attività operativa

R isc h i di mercato

Amministrazione fissa limiti quadro per l’esposizione

Il rischio di mercato è il rischio di subire potenziali

a rischi di controparte. Alla Direzione Generale

perdite per effetto di variazioni dei prezzi di mercato

compete l’elaborazione dei limiti singoli e delle diret­

sulle posizioni detenute.

tive d’investimento. Il controllo dei rischi è assicurato

I rischi di mercato sono misurati ricorrendo a mo­

­da una selezione scrupolosa e da una valutazione fi­

delli di value at risk, ovvero il valore a rischio, all’espo­

nanziaria approfondita delle controparti come pure da

sizione nominale e alle sensibilità. A titolo comple­

una strutturazione prudente delle operazioni e da una

mentare sono evidenziate prove di stress e sensibilità

vigilanza attenta. Il monitoraggio dei rischi di mercato

ai tassi d’interesse in scenari normali e di crisi. La

è affidato al Corporate Centre Risk Controlling.

banca gestisce i propri rischi di mercato attenendosi ai

I crediti sono concessi contro il rilascio di garanzie

limiti predefiniti. Il Consiglio di Amministrazione

di prim’ordine e facilmente realizzabili o di garanzie

specifica i limiti globali e su questa base la Direzione

immobiliari svizzere. I crediti non garantiti (crediti in

Ge­­­nerale definisce le direttive d’investimento. Il mo­

bianco) o i crediti non coperti da valori realizzabili a

nitoraggio dei rischi di mercato è affidato al Corporate

vista vengono autorizzati in casi eccezionali motivati.

Centre Risk Controlling. Notenstein non detiene posizioni sostanziali in

R isc h i di li q uidità

strumenti finanziari derivati per conto proprio. Sui

Il rischio di liquidità è il rischio che la banca non

mercati poco liquidi non viene svolta alcuna negozia­

possa più ottemperare ai suoi obblighi di pagamento.

zione in proprio.

La misurazione, la gestione e il monitoraggio dei rischi di liquidità avvengono con l’ausilio di indici

R isc h i di credito

riconosciuti. Treasury gestisce la liquidità della banca,

Il rischio di credito o di insolvenza è il rischio di subire

mentre il Consiglio di Amministrazione fissa i rispet­

potenziali perdite perché clienti e altre controparti

tivi limiti quadro. Notenstein vigila a ciclo continuo sui

non assolvono come previsto ai loro obblighi di paga­

rischi di liquidità.

mento convenuti per contratto. Notenstein limita il rischio di credito attraverso

Notenstein dispone di elevate riserve di liquidità che superano ampiamente i requisiti patrimoniali

l’obbligo di autorizzazione per le controparti sul

minimi prescritti dall’Autorità federale di vigilanza sui

­mercato interbancario e per le controparti indirette

mercati finanziari (FINMA).

(broker, stanze di compensazione e agenti depositari). I rischi di credito vengono misurati e valutati con ­procedure adeguate e riconosciute. I metodi di misu­ razione e i parametri da adottare sono disciplinati in modo vincolante. I rischi di credito sono misurati ­facendo ricorso al value at risk. A livello di intero isti­ tuto e per singoli portafogli parziali il Consiglio di


20

R isc h i operativi I rischi operativi includono il rischio di perdite finan­ ziarie e rischi di compliance e reputazionali imputabili a fattori interni, come inadeguatezza o disfunzione di procedure, risorse umane, sistemi IT, edifici e impianti, oppure riconducibili a eventi esogeni o all’intervento di terzi. Il rischio è valutato tenendo in opportuna conside­ razione le vigenti misure di attenuazione dei rischi secondo le disposizioni rilasciate dalla Direzione Ge­ nerale. L’esclusione e la riduzione dei rischi operativi avvengono in primis dove hanno origine. La gestione dei rischi prevede anche la definizione e attuazione di controlli, senza trascurare che l’effetto di attenuazione dei rischi atteso da una misura deve essere proporzio­ nato ai suoi costi. I processi critici sono garantiti da una pianificazione preventiva in caso di emergenza e catastrofe. Notenstein dispone di un quadro normativo inter­ no e di un sistema di controllo ben sviluppato con cui vengono limitati e monitorati i rischi operativi. E sternali z z a z ione di settori operativi ( outsourcing ) Notenstein non ha esternalizzato alcun settore operativo. P ersonale A fine 2012 Notenstein aveva in organico 663 persone (esercizio precedente 9), dato che corrisponde a 588 equivalenti a tempo pieno (esercizio precedente 7).


21

Allegato al conto annuale Principi contabili e di valutazione

P rincipi generali

nel corso dell’anno sono convertite al corso del giorno

I principi di tenuta dei conti, di stesura del bilancio

in cui è avvenuta la transazione.

e di valutazione si basano sulle norme del Codice sviz­

Le principali monete estere del bilancio sono state

zero delle obbligazioni, sulla legislazione bancaria e

convertite ai seguenti corsi validi alla data di riferi­

sulle disposizioni statutarie come pure sulle direttive

mento del bilancio:

dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finan­ 31.12.12

31.12.11

Raiffeisen Svizzera, la società madre di Noten­

EUR

1.206

1.214

stein, pubblica il conto annuale consolidato del Grup­

GBP

1.488

1.453

po Raiffeisen in un rapporto di gestione separato.

USD

0.915

0.935

ziari (FINMA).

Moneta

Contrariamente alla chiusura del bilancio allestita se­ condo il principio del true and fair view, quella delle

L i q uidità , crediti risultanti da titoli del

singole unità può subire l’influsso di riserve latenti.

mercato monetario e fondi passivi L’iscrizione a bilancio avviene al valore nominale o ­

Consolidamento

al valore di acquisto. Lo sconto non ancora maturato

Notenstein è integralmente consolidata insieme

sui titoli del mercato monetario e gli aggi e disaggi

all’affiliata 1741 Asset Management SA nell’ambito

su obbligazioni proprie sono delimitati temporalmen­

del Gruppo Raiffeisen.

te in base alla durata.

R egistra z ione delle opera z ioni

C rediti nei confronti di banc h e e clienti ,

Tutte le operazioni concluse entro la data di riferi­

crediti ipotecari

mento del bilancio vengono contabilizzate il giorno

L’iscrizione a bilancio avviene al valore nominale. I

stesso nel bilancio e nel conto economico secondo

proventi da interessi vengono delimitati temporal­

i principi di valutazione fissati. L’iscrizione a bilancio

mente, mediante assegnazione al rispettivo periodo d ­i

delle operazioni di cassa concluse, ma non ancora

riferimento. I crediti per i quali la banca reputa im­

eseguite, avviene secondo il principio del giorno di

probabile che il debitore possa ottemperare integral­

chiusura.

mente ai propri obblighi contrattuali sono considerati a rischio e, al pari di eventuali garanzie, stimati al

M onete estere I crediti e gli impegni nonché le disponibilità in con­

valore di liquidazione. Per i crediti a rischio vengono costituite singole

tanti nelle diverse monete estere sono convertiti al

rettifiche di valore sulla base di analisi periodiche del

corso del giorno di chiusura del bilancio. Gli utili e le

singolo impegno creditizio, tenendo conto della sol­

perdite di corso derivanti da tale conversione sono

vibilità del debitore o del rischio della controparte

registrati alla voce «Risultato da operazioni di nego­

nonché del valore netto stimato di alienazione delle

ziazione». Le transazioni in moneta estera eseguite

coperture. Qualora il recupero del credito dipenda


22

esclusivamente dalla realizzazione delle garanzie, per

Le commissioni da operazioni di prestito titoli ri­

la quota scoperta si procede a una totale rettifica di

cevute o pagate vengono contabilizzate pro rata come

valore.

proventi o oneri per commissioni. Notenstein non

Gli interessi e le relative commissioni scaduti da oltre 90 giorni sono considerati in sofferenza. Nel caso

effettua operazioni di securities lending con posizioni costituite da depositi di clienti.

di crediti in conto corrente, gli interessi e le commis­ sioni sono considerati in sofferenza qualora il limite

O pera z ioni pronti contro termine

di credito concesso sia stato superato da almeno 90

( repurc h ase e reverse repurc h ase )

giorni. La cancellazione di un credito avviene al più

L’acquisto di titoli con obbligo di vendita (operazioni

tardi quando un titolo giuridico conferma la conclu­

di reverse repurchase) e la vendita di titoli con obbligo

sione della procedura di realizzazione.

di riacquisto (operazioni di repurchase) sono consi­

I crediti a rischio vengono di nuovo classificati

derati operazioni di finanziamento garantite da titoli

al loro pieno valore, ovvero la rettifica di valore viene

e vengono pertanto contabilizzati al valore del depo­

sciolta, nel caso in cui i capitali e gli interessi dovuti

sito in contanti ricevuto o consegnato, comprensivo

vengano di nuovo pagati entro i termini stabiliti con­

degli interessi maturati.

formemente agli accordi contrattuali e risultino adem­ piuti ulteriori criteri di solvibilità. Tutte le rettifiche di valore sono iscritte alla voce «Rettifiche di valore e accantonamenti».

I titoli ricevuti o consegnati vengono iscritti a bi­ lancio o stornati solo in caso di cessione del controllo sui diritti contrattuali validi per tali titoli. Il valore di mercato dei titoli presi o dati in prestito è monitora­ to giornalmente al fine di mettere a disposizione o ri­

O pera z ioni di prestito titoli ( securities lending and borro w ing )

chiedere, se occorre, ulteriori garanzie. I proventi per interessi derivanti da operazioni ­

Le operazioni di prestito titoli vengono contabilizzate

di reverse repurchase e gli oneri per interessi derivanti

al valore del deposito in contanti ricevuto o consegna­

da operazioni di repurchase sono delimitati in base

to, comprensivo degli interessi maturati.

alla durata della transazione sottostante.

I titoli presi in prestito o ricevuti come garanzia vengono iscritti a bilancio solo se Notenstein ottiene

P ortafogli titoli e metalli pre z iosi

il controllo sui diritti contrattuali validi per i titoli

destinati alla nego z ia z ione

in oggetto. I titoli dati in prestito e messi a disposi­

I portafogli destinati alla negoziazione sono valutati al

zione come garanzia vengono cancellati dal bilancio

fair value. Le voci per le quali non esiste un mercato

solo se Notenstein perde i diritti contrattuali corre­

rappresentativo vengono contabilizzate a bilancio in

lati a tali titoli. Il valore di mercato dei titoli presi

base al principio del minor valore. Gli utili e le perdite

e dati in prestito è monitorato giornalmente al fine

risultanti da tale valutazione così come gli utili e le

di mettere a disposizione o richiedere, se occorre,

perdite realizzati nel periodo di riferimento vengono

ulteriori garanzie.

iscritti alla voce «Risultato da operazioni di negozia­


23

Allegato al conto annuale – Principi contabili e di valutazione

zione». Gli interessi e i dividendi del portafoglio di

I mmobili z z i

negoziazione sono iscritti alla voce «Risultato da ope­

Gli immobilizzi vengono iscritti a bilancio al costo di

razioni su interessi» come «Proventi per interessi e

acquisto, maggiorato degli investimenti che determi­

dividendi del portafoglio destinato alla negoziazione».

nano un aumento di valore, e ammortizzati in modo

I portafogli di metalli preziosi sono stimati al va­

lineare sull’arco della presunta durata d’uso:

lore di mercato valido alla data di riferimento del ­bilancio. Se in casi eccezionali non è possibile determi­

Immobili

nare il fair value, occorre procedere alla valutazione

Ristrutturazioni e trasformazioni di locali

secondo il principio del minor valore.

in affitto

al massimo 66 anni

al massimo 15 anni

Software e impianti EED

al massimo 3 anni

I nvestimenti finan z iari

Mobilio, installazioni

al massimo 8 anni

Gli investimenti non compresi nel portafoglio desti­

Altri immobilizzi

al massimo 5 anni

nato alla negoziazione sono valutati secondo il princi­ pio del minor valore. Ogni mese viene effettuata una

Gli investimenti di piccola entità vengono registrati

valutazione di mercato con relativa contabilizzazione

direttamente come costi di esercizio. Le ristrutturazio­

delle plusvalenze e minusvalenze nel conto economi­

ni complete che determinano un aumento di valore

co alla voce «Altri proventi ordinari» o «Altri oneri

vengono iscritte negli attivi, mentre la manutenzione

ordinari».

e le riparazioni sono imputate ai costi.

Le partecipazioni e gli immobili acquisiti da opera­

Gli immobilizzi possono contenere riserve latenti.

zioni di credito e destinati alla vendita sono inclusi

Gli immobili e gli impianti in costruzione sono am­

negli investimenti finanziari e valutati in base al prin­

mortizzati solo a partire dal momento in cui vengono

cipio del minor valore. È considerato tale il valore più

utilizzati.

basso tra quello di acquisto e quello di liquidazione.

Qualora determinati eventi o circostanze lascino presagire che non sarà possibile preservare il valore

Partecipa z ioni

contabile degli immobilizzi, questi ultimi vengono pe­

Le voci iscritte nelle partecipazioni comprendono tut­

riziati per verificarne il mantenimento del valore.

te le azioni e altri titoli di partecipazione di imprese,

Un’eventuale diminuzione di valore viene contabiliz­

detenuti in una prospettiva di investimento duraturo,

zata nella posizione «Ammortamenti sugli attivi fissi».

a prescindere dalla quota con diritto di voto. Sotto

Se in occasione di una verifica della consistenza del

questa voce sono contabilizzate anche tutte le parteci­

valore di un immobilizzo si rileva una variazione del­

pazioni a istituti comuni. La valutazione avviene se­

la sua durata d’uso, il valore contabile residuo viene

condo il principio del valore di acquisto, ossia il prezzo

ammortizzato come previsto in base alla nuova dura­

di acquisto da cui sono stati dedotti gli ammortamenti

ta d’uso.

necessari dal punto di vista economico-aziendale. Le partecipazioni possono contenere riserve latenti.


24

O bblig h i previden z iali

R ettifica di valore e accantonamenti

Il sistema previdenziale dei collaboratori di Notenstein

Per tutti i rischi identificabili alla data di riferimento

è raggruppato in una fondazione propria, la Kathari­

del bilancio sono costituite singole rettifiche di valore

nen Pensionskasse I. La banca si assume i costi della

e accantonamenti secondo il principio prudenziale.

previdenza professionale di tutti i collaboratori e dei

Gli altri accantonamenti possono contenere riserve

loro superstiti in conformità alle prescrizioni di legge.

latenti.

L’istituto adotta il sistema del primato dei contributi. L’organizzazione, la gestione e il finanziamento dei

R iserve per risc h i bancari generali

piani previdenziali sono regolati dalle disposizioni di

È consentita la costituzione di riserve per rischi ban­

legge, dall’atto costitutivo e dal regolamento di previ­

cari generali. Si tratta di riserve destinate alla copertu­

denza in vigore. I contributi del datore di lavoro sono

ra dei rischi latenti nell’attività corrente della banca,

contabilizzati alla voce «Spese per il personale».

create a titolo precauzionale in linea con le norme di

Nel 2009 è stata costituita la «Katharinen Pensions­

allestimento dei conti. Conformemente all’art. 18 lett.

kasse II», un’istituzione complementare e parzialmen­

b dell’Ordinanza sui fondi propri (OFoP) tali riserve

te autonoma per la previdenza sovraobbligatoria. Gli

sono computate come fondi propri e non sono tassate

assicurati vi possono investire in modo personalizzato

(vedi tabella «Rettifiche di valore e accantonamenti»

e senza considerare una remunerazione minima

nell’allegato).

la parte sovraobbligatoria dello stipendio annuo da as­ sicurare. Accanto alle nuove possibilità di riscatto dei

I mpegni eventuali , promesse irrevoca­bili ,

contributi, al pensionamento l’assicurato può scegliere

impegni di pagamento e di versamento

tra il versamento del capitale o una rendita.

suppletivo

Il calcolo delle implicazioni economiche effettive

L’iscrizione nelle operazioni fuori bilancio avviene al

risultanti dagli obblighi previdenziali avviene in base

valore nominale. Per i rischi prevedibili sono costituiti

ai conti annuali redatti dagli istituti di previdenza se­

appositi accantonamenti.

condo le norme contabili Swiss GAAP FER 26 e vie­ ne effettuato per valutare se da un’eventuale copertu­

S trumenti finan z iari derivati

ra insufficiente o eccedente possono derivare rischi o

Operazioni di negoziazione: tutti gli strumenti finan­

vantaggi economici per la banca.

ziari derivati sono valutati al fair value (tranne i deri­

Un eventuale vantaggio economico oppure riserve

vati utilizzati nelle operazioni di copertura) e sono

per contributi del datore di lavoro non sono iscritti

iscritti a bilancio alle voci «Altri attivi» o «Altri passi­

all’attivo, mentre per i rischi economici vengono costi­

vi» come valori di rimpiazzo positivi o negativi. Il fair

tuiti accantonamenti esposti a bilancio.

value si basa su prezzi di mercato, quotazioni dei prez­ zi degli operatori, modello di discounted cash flow e modello di determinazione del prezzo delle opzioni. Se le operazioni su strumenti finanziari derivati sono


25

Allegato al conto annuale – Principi contabili e di valutazione

eseguite a fini di negoziazione, il risultato realizzato è contabilizzato alla voce «Risultato da operazioni di negoziazione». Il risultato dall’emissione su commissione di pro­ dotti strutturati è esposto alla voce «Risultato da ope­ razioni di negoziazione». La banca ricorre inoltre agli strumenti finanziari derivati per gestire i rischi di variazione dei tassi nel quadro dell’asset and liability management. I mposte Le imposte sono calcolate e registrate in base al risultato dell’esercizio in rassegna. Varia z ioni rispetto all’ eserci z io precedente L’anno in rassegna rappresenta il primo esercizio di Notenstein. Rispetto al bilancio di apertura (esercizio precedente Nettobank AG), i principi contabili e di valutazione sono stati conformati ai principi della casa madre Raiffeisen Svizzera. Gli effetti sul risultato eco­ nomico non sono sostanziali. Avvenimenti posteriori alla data di riferimento del bilancio Fino alla data di stesura del conto annuale non si sono verificati eventi rilevanti che richiedono una re­ gistrazione obbligatoria nel bilancio e/o nell’allegato al 31 dicembre 2012.


26


27

1. Informazioni sul bilancio Importi in migliaia di CHF

1.1 Sommario delle coperture di prestiti e delle operazioni fuori bilancio 1. 1 .1 S ommario delle coperture – P restiti

Copertura

Altra

Senza

ipotecaria

copertura

copertura

Totale

112’601

35’422

148’023

306’881

1’200

308’081

Stabili ad uso ufficio e commerciale

10’880

10’880

Artigianato e industria

24’637

24’637

Crediti nei confronti della clientela Crediti ipotecari Stabili abitativi

Altri Totale prestiti nell’esercizio in rassegna Totale prestiti nell’esercizio precedente

342’398

112’601

36’622

491’621

1. 1 .2 S ommario delle coperture – F uori bilancio

Copertura

Altra

Senza

ipotecaria

copertura

copertura

Totale

Impegni eventuali

88’499

1’538

90’037

Promesse irrevocabili

10’849

10’018

20’867

Impegni di pagamento e di versamento suppletivo

Impegni di credito

Totale fuori bilancio nell’esercizio in rassegna

99’348

11’556

110’904

Totale fuori bilancio nell’esercizio precedente

10

10

Importo lordo

della realizzazio-

Importo lordo

Rettifiche di

dei debiti ne delle garanzie

dei debiti

valore singole

1. 1 .3 D ati sui crediti a risc h io

Ricavato stimato

Crediti a rischio nell’esercizio in rassegna Crediti a rischio nell’esercizio precedente

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.

2’456

1’256

1’200

1’200


28

Importi in migliaia di CHF

1.2 Suddivisione dei portafogli titoli e metalli preziosi destinati alla negoziazione, degli investimenti finanziari e delle partecipazioni 1. 2.1 P ortafogli titoli e metalli pre z iosi destinati alla nego z ia z ione

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

142’183

133’188

Non quotati in borsa

8’995

Titoli di partecipazione

32’201

4

Titoli di debito Quotati in borsa

Di cui titoli propri di partecipazione Metalli preziosi Totale portafogli titoli e metalli preziosi destinati alla negoziazione Di cui titoli ammessi a operazioni pronti contro termine conformemente alle prescrizioni sulla liquidità

10’164

184’548

4

23’810

1. 2 .2 I nvestimenti finan z iari

Valore contabile

Titoli di debito Di cui destinati alla detenzione fino alla scadenza Di cui valutati secondo il principio del minor valore Titoli di partecipazione Di cui partecipazioni qualificate Metalli preziosi Immobili Totale investimenti finanziari

Fair value

Esercizio in

Esercizio

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

rassegna

precedente

529’745

8’511

535’768

8’511

529’745

8’511

535’768

8’511

10’779

10’780

584

609

2’000

2’000

543’108

8’511

549’157

8’511

434’994

6’929

439’717

6’929

Di cui titoli ammessi a operazioni pronti contro termine conformemente alle prescrizioni sulla liquidità

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


29

1. Informazioni sul bilancio

1. 2 .3 Partecipa z ioni

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

Non quotate in borsa

20’548

Totale partecipazioni

20’548

Importi in migliaia di CHF

1.3 Dati sulle principali partecipazioni

Esercizio in rassegna Ragione sociale, sede

Attività

Esercizio precedente

Capitale

Quota

Capitale

Quota

5’000

100 %

Iscritta a bilancio tra le «Partecipazioni»: 1741 Asset Management SA, San Gallo

Asset management  / Attività in fondi

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


30

Importi in migliaia di CHF

1.4 Schema degli investimenti

Esercizio in rassegna Ammortamenti­

Valore conta-

accumulati

bile alla fine

bile alla fine

Valore

fino al momento

dell’esercizio

dell’esercizio

di acquisto

considerato

precedente

Investimenti

Disinvestimenti

Ammortamenti

in rassegna

Partecipazioni maggioritarie

20’000

20’000

Partecipazioni minoritarie

686

–138

548

20’686

–138

20’548

46’000

–173

45’828

Valore conta­-

Partecipazioni

Totale partecipazioni

Immobilizzi Immobili Stabili della banca * Altri immobili

100

– 40

60

2’014

– 553

1’522

Altro

610

–244

366

–122

244

Totale immobilizzi

710

–284

426

48’014

– 847

47’593

Altri immobilizzi Oggetti in leasing finanziario

* Acquisto degli stabili di Wegelin & Co. nel 4° trimestre 2012

1. 4 .1 Valori d ’assicura z ione contro gli incendi

Esercizio in rassegna Valore d’assicurazione contro gli incendi degli immobili

50’915

Valore d’assicurazione contro gli incendi degli altri immobilizzi

27’245

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


31

1. Informazioni sul bilancio

Importi in migliaia di CHF

1.5 Altri attivi e altri passivi

Esercizio in rassegna

Esercizio precedente

Altri attivi

Altri passivi

Altri attivi

Altri passivi

Valore di rimpiazzo di strumenti finanziari derivati Contratti come commerciante per conto proprio Portafoglio destinato alla negoziazione

250

Contratti come commissionaria

Gestione dell’attività e passività

8’975

8’906

Totale strumenti finanziari derivati

8’975

9’156

Imposte indirette

748

9’400

111

32’162

550

17

47

Attivi e passivi rimanenti

15’040

36

Totale altri attivi e altri passivi

56’942

19’153

111

36

Conti di regolamento Cedole, obbligazioni di cassa e obbligazioni non ancora incassate

Importi in migliaia di CHF

1.6 Attivi costituiti in pegno o ceduti per garantire impegni propri e attivi con riserva di proprietà 1. 6.1 Attivi costituiti in pegno o ceduti e attivi con riserva di proprietà , sen z a le opera z ioni di prestito titoli e le opera z ioni pronti contro termine

Esercizio in rassegna Ammontare dei

Esercizio precedente Ammontare dei

crediti o

Di cui

crediti o

Di cui

valore contabile

utilizzati

valore contabile

utilizzati

10’000

Attivi costituiti in pegno Crediti risultanti da titoli del mercato monetario

275’949

3’573

Immobilizzi / Altri attivi (cauzioni)

Investimenti finanziari

416

Totale attivi costituiti in pegno

286’365

3’573

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


32

1. 6 .2 I ndica z ioni relative alle opera z ioni di prestito titoli ( securities lending and borro w ing ) e alle opera z ioni pronti contro termine ( repurc h ase e reverse repurc h ase )

Valore contabile dei crediti da depositi in contanti nelle operazioni di securities borrowing e di reverse repurchase Valore contabile degli impegni da depositi in contanti nelle operazioni di securities lending e di repurchase

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

515’100

30’360

30’383

30’383

515’330

30’383

Valore contabile di titoli in proprio possesso prestati nelle operazioni di securities lending o forniti come garanzia in quelle di securities borrowing nonché trasferiti nelle operazioni di repurchase Di cui valore contabile dei titoli per i quali è stato concesso, senza restrizioni, il diritto di rivendita o di ricostituzione in pegno Fair value dei titoli a garanzia nelle operazioni di securities lending, presi in prestito nelle operazioni di securities borrowing o ricevuti nelle operazioni di reverse repurchase per i quali è stato concesso, senza restrizioni, il diritto di rivendita o di ricostituzione in pegno Di cui fair value dei titoli venduti o costituiti in pegno

Importi in migliaia di CHF

1.7 Impegni nei confronti di proprie istituzioni di previdenza 1. 7 .1 I n generale Il personale di Notenstein Banca Privata SA è assicurato alla Katharinen Pensionskasse I e II. Le prestazioni della cassa pensione sono calcolate in base ai contributi versati (piano a contribuzione). Tutti i collaboratori sono assicurati a partire dal salario annuo minimo LPP fissato per legge e hanno pertanto diritto alle rispettive prestazioni. I premi della previdenza professionale sono assunti per una quota superiore alla metà dal datore di lavoro. Non sussistono altri obblighi da parte del datore di lavoro a fornire ulteriori prestazioni. Per la previdenza sovraobbligatoria interviene la Katharinen Pensionskasse II, che consente una strategia d’investimento personalizzata.

1. 7 .2 I mpegni nei confronti di proprie istitu z ioni di previden z a

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

4’390

Iscritti a bilancio alla voce: Altri impegni nei confronti della clientela

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


33

1. Informazioni sul bilancio

1. 7 .3 Vantaggio economico /  I mpegno economico e costo per la previden z a Ai sensi dell’ultimo conto annuale verificato (redatto secondo lo standard Swiss GAAP FER 26) della Katharinen Pensionskasse il grado di copertura ammonta a: (nessuna iscrizione a bilancio di coperture eccedenti, eventuali coperture insufficienti sono iscritte)

31.12.2011

31.12.2010

Katharinen Pensionskasse I

102,3%

108,9 %

Katharinen Pensionskasse II

107,5%

112,5%

1. 7 .4 R iserva per contributi del datore di lavoro alla K at h arinen P ensionskasse Notenstein Banca Privata SA non dispone di riserve per i contributi del datore di lavoro al 31.12.2012.

Importi in migliaia di CHF

1.8 Rettifiche di valore e accantonamenti, riserva di fluttuazione per i rischi di credito e riserve per rischi bancari generali

Somme Situazione

Cambia- recuperate,

dell’eserci-

Situazione

Nuova

Sciogli-

menti della

interessi

costituzio-

mento a

alla fine

Utilizzo

destinazio-

di mora,

ne a carico

favore del

dell’eser-

alla fine zio prece-

Valori da

conforme

ne (tras­fe­

differenze

del conto

conto eco-

cizio in

dente

ripresa **

allo scopo

rimenti)

di cambio

economico

nomico

rassegna

8’000

– 6’800

1’200

rischi d’esercizio *

6’800

12’600

19’400

Altri accantonamenti

146’000

–146’000

Totale rettifiche di valore e accantonamenti

154’000

–146’000

12’600

20’600

Riserve per rischi bancari generali (non tassate)

30’000

146’000

176’000

Rettifiche di valore e accantonamenti per rischi di perdita e altri rischi: Rettifiche di valore e accantonamenti per rischi di perdita (rischio delcredere e rischio paese) Rettifiche di valore e accantonamenti per altri

* In relazione a eventuali pretese legate a commissioni di tenuta e a un caso giuridico in corso è stato costituito un accantonamento di complessivi CHF 19.4 mio. di cui CHF 12.6 mio. sono stati addebitati al conto economico e CHF 6.8 mio. trasferiti a seguito di una modifica di destinazione di accantonamenti non più necessari all’attività. Gli accantonamenti non più necessari riguardavano accantonamenti forfetari di Wegelin & Co. su prestiti coperti che non vengono costituiti secondo i principi contabili e di valutazione di Notenstein. ** Integrazione in Notenstein Banca Privata SA (transazione: ripresa dell’attività con clienti non USA di Wegelin & Co.)

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


34

Importi in migliaia di CHF

1.9 Capitale sociale e azionisti con partecipazioni superiori al 5 % di tutti i diritti di voto

Esercizio in rassegna

Esercizio precedente

Valore

Capitale

Valore

Capitale

nominale

che dà diritto

nominale

che dà diritto

ai dividendi

complessivo

complessivo

Quantità

Quantità

ai dividendi

Capitale sociale Capitale azionario Totale capitale sociale Capitale di partecipazione Totale capitale sociale Capitale autorizzato Di cui aumenti di capitale effettuati Capitale condizionale Di cui aumenti di capitale effettuati

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

20’000

1. 9 .1 P roprietari importanti di capitali e gruppi di proprietari legati da accordi di voto

Esercizio in rassegna

Raiffeisen Svizzera società cooperativa Wegelin & Co. AG

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.

Esercizio precedente

Nominale

Quota

Nominale

Quota

20’000

100 %

20’000

100 %


35

1. Informazioni sul bilancio

Importi in migliaia di CHF

1.10 Prospetto delle variazioni del capitale proprio

Capitale proprio all’inizio dell’esercizio in rassegna Capitale sociale versato

20’000

Utile di bilancio / Perdita di bilancio

– 6’078

Totale capitale proprio all’inizio dell’esercizio in rassegna (prima dell’impiego dell’utile)

13’922

+ Apporto di capitale

137’300

+ Altra assegnazione alle riserve / Altro prelievo dalle riserve

176’000

+ Utile dell’esercizio in rassegna Totale capitale proprio alla fine dell’esercizio in rassegna (prima dell’impiego dell’utile)

29’839 357’061

Di cui: Capitale sociale versato

20’000

Riserva legale generale

137’300

Riserve per rischi bancari generali

176’000

Utile di bilancio

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.

23’761


36

Importi in migliaia di CHF

1.11 Struttura delle scadenze dell’attivo circolante e del capitale di terzi

Scadenza Oltre 3

Oltre 12

Con

Entro 3

mesi fino a

mesi fino a

Oltre 5

Immobi-

A vista

preavviso

mesi

12 mesi

5 anni

anni

lizzati

Totale

408’341

408’341

68’300

68’300

56’469

220’272

1’273’807

388’904

100’000

2’039’452

Crediti nei confronti della clientela

17’798

57’110

70’492

2’623

148’023

Crediti ipotecari

8’362

90’127

45’703

182’629

16’778

343’599

184’549

184’549

Attivo circolante Liquidità Crediti risultanti da titoli del mercato monetario Crediti nei confronti di banche

Portafogli titoli e metalli preziosi destinati alla negoziazione Investimenti finanziari Totale attivo circolante nell’esercizio in rassegna Totale attivo circolante nell’esercizio precedente

11’363

98’231

108’986

310’507

12’021

2’000

543’108

660’722

246’432

1’519’275

682’385

595’759

28’799

2’000

3’735’372

2’716

4’018

2’009

1’519

4’983

15’245

100’857

16’791

30’360

148’008

2’417’198

2’417’198

Capitale di terzi Impegni nei confronti di banche Impegni nei confronti della clientela a titolo di risparmio e d’investimento Altri impegni nei confronti della clientela Totale capitale di terzi nell’esercizio in rassegna Totale capitale di terzi nell’esercizio precedente

85’258

705’063

97’148

4’301

891’770

186’115

3’139’052

127’508

4’301

3’456’976

113

1’490

1’603

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


37

1. Informazioni sul bilancio

Importi in migliaia di CHF

1.12 Crediti e impegni nei confronti di società collegate e crediti a organi

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

Crediti nei confronti di società collegate

2’105

Impegni nei confronti di società collegate

2’855

Crediti a organi

1. 1 2.1 T ransa z ioni con parti correlate Per i crediti a organi si adottano gli stessi criteri di valutazione bancari applicati a terzi. Le transazioni soggette a spese (operazioni di pagamento, operazioni di borsa) effettuate dalle parti correlate beneficiano delle condizioni riservate ai collaboratori. Per le operazioni di credito e la remunerazione degli averi in conto si applicano le stesse condizioni preferenziali offerte al personale.

Importi in migliaia di CHF

1.13 Attivi e passivi suddivisi tra Svizzera ed estero

Esercizio in rassegna

Esercizio precedente

Svizzera

Estero

Svizzera

Estero

408’341

607

Attivi Liquidità Crediti risultanti da titoli del mercato monetario Crediti nei confronti di banche Crediti nei confronti della clientela Crediti ipotecari Portafogli titoli e metalli preziosi destinati alla negoziazione

68’300

1’024’659

1’014’794

6’124

92’546

55’477

343’598

74’513

110’036

3

155’575

387’533

8’511

Partecipazioni

20’539

8

Immobilizzi

47’593

426

Ratei e risconti

11’113

615

124

Altri attivi

56’887

55

111

2’235’364

1’636’818

15’906

Investimenti finanziari

Capitale sociale non versato Totale attivi

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


38

Esercizio in rassegna

Esercizio precedente

Svizzera

Estero

Svizzera

Estero

138’485

9’523

1’391’993

1’025’205

113

297’897

593’874

1’490

Ratei e risconti

17’517

875

345

Altri passivi

18’978

174

36

Passivi Impegni nei confronti di banche Impegni nei confronti della clientela a titolo di risparmio e d’investimento Altri impegni nei confronti della clientela

Rettifiche di valore e accantonamenti

20’600

176’000

20’000

20’000

137’300

Utile riportato / Perdita riportata

– 6’078

–3’224

Utile d’esercizio / Perdita d’esercizio

29’839

–2’854

2’242’531

1’629’651

15’906

Riserve per rischi bancari generali Capitale sociale Riserva legale generale

Totale passivi

Importi in migliaia di CHF

1.14 Totale degli attivi suddivisi per paesi o gruppi di paesi

Esercizio in rassegna

Esercizio precedente

Partecipazioni

Partecipazioni

Attivi Svizzera

2’303’301

59 %

15’906

100 %

Europa

1’438’531

37%

0%

America del Nord

19’296

0%

0%

Caraibi

18’864

0%

0%

Asia

32’883

1%

0%

Altri

59’307

2%

0%

3’872’182

100 %

15’906

100 %

Totale attivi

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


39

1. Informazioni sul bilancio

Importi in migliaia di CHF

1.15 Bilancio per valute

CHF

EUR

USD

Altre

392’846

13’906

998

591

50’000

18’300

584’392

527’409

822’225

105’427

Attivi Liquidità Crediti risultanti da titoli del mercato monetario Crediti nei confronti di banche Crediti nei confronti della clientela

69’958

28’087

25’514

24’464

Crediti ipotecari

343’598

Portafogli titoli e metalli preziosi destinati alla negoziazione

128’575

14’509

11’866

29’598

Investimenti finanziari

505’704

36’844

560

Partecipazioni

20’539

8

Immobilizzi

47’593

Ratei e risconti

10’264

472

590

402

Altri attivi

56’938

4

Capitale sociale non versato Totale attivi portati a bilancio Diritti di consegna relativi a operazioni su divise a pronti, a termine e a opzione Totale attivi

2’210’407

621’239

879’493

161’042

351’909

115’758

300’662

50’429

2’562’316

736’997

1’180’155

211’471

49’537

44’900

38’802

14’769

1’433’028

452’989

426’364

104’817

Passivi Impegni nei confronti di banche Impegni nei confronti della clientela a titolo di risparmio e d’investimento Altri impegni nei confronti della clientela

320’691

124’649

417’348

29’082

Ratei e risconti

18’374

8

2

7

Altri passivi

19’106

23

6

17

Rettifiche di valore e accantonamenti

20’600

176’000

20’000

137’300

29’839

Riserve per rischi bancari generali Capitale sociale Riserva legale generale Utile riportato / Perdita riportata Utile d’esercizio / Perdita d’esercizio Totale passivi portati a bilancio Impegni di consegna relativi a operazioni su divise a pronti, a termine e a opzione Totale passivi

Posizione netta per valuta

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.

– 6’078

2’218’397

622’569

882’522

148’692

351’775

115’871

300’638

50’404

2’570’172

738’440

1’183’160

199’096

– 7’856

–1’443

–3’005

12’375


40

2. Informazioni sulle operazioni fuori bilancio Importi in migliaia di CHF

2.1 Impegni eventuali

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

3’210

Altri impegni eventuali

86’826

Totale impegni eventuali

90’036

Garanzie di credito

Importi in migliaia di CHF

2.2 Strumenti finanziari derivati aperti

Strumenti di negoziazione

Strumenti di copertura (hedging)

Valori di

Valori di

Valori di

Valori di

rimpiazzo

rimpiazzo

Volume

rimpiazzo

rimpiazzo

Volume

positivi

negativi

contrattuale

positivi

negativi

contrattuale

Contratti a termine (incl. FRA)

Swap

250

99’750

Future

Opzioni (OTC)

Opzioni (exchange traded)

Totale

250

99’750

Contratti a termine (incl. FRA)

7’364

7’354

607’460

Swap combinati su tassi d’interesse / monete

1’524

1’464

207’382

68

68

11’518

8’956

8’886

826’361

Contratti a termine

Swap

Future

10’857

Opzioni (OTC)

6

6

645

Opzioni (exchange traded)

Totale

6

6

11’502

Strumenti su tassi d’interesse

Divise

Future Opzioni (OTC) Opzioni (exchange traded) Totale

Metalli preziosi

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


41

2. Informazioni sulle operazioni fuori bilancio

Strumenti di negoziazione

Strumenti di copertura (hedging)

Valori di

Valori di

Valori di

Valori di

rimpiazzo

rimpiazzo

Volume

rimpiazzo

rimpiazzo

Volume

positivi

negativi

contrattuale

positivi

negativi

contrattuale

Contratti a termine

Swap

Future

22’786

14

14

1’181

14

14

23’967

8’975

9’156

961’580

Titoli di partecipazione / Indici

Opzioni (OTC) Opzioni (exchange traded) Totale Totale prima di considerare gli accordi di compensazione (netting) nell’esercizio in rassegna Totale prima di considerare gli accordi di com­ pensazione (netting) nell’esercizio precedente

2. 2 .1 T otale dopo aver considerato gli accordi di compensa z ione ( netting )

Totale nell’esercizio in rassegna Totale nell’esercizio precedente

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.

Valori di

Valori di

rimpiazzo

rimpiazzo

positivi

negativi

(cumulativi)

(cumulativi)

8’975

9’156


42

Importi in migliaia di CHF

2.3 Operazioni fiduciarie

Investimenti fiduciari presso banche terze Crediti fiduciari Totale operazioni fiduciarie

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

250’888

29’827

280’715

Importi in migliaia di CHF

2.4 Patrimoni dei clienti

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

7’830’310

19’107

11’808’081

19’638’391

19’107

Tipologia dei patrimoni dei clienti: Patrimoni in fondi in gestione proprietaria Patrimoni con mandato di gestione patrimoniale Altri patrimoni dei clienti Totale patrimoni dei clienti (incl. doppi conteggi) * Di cui doppi conteggi Afflussi / Deflussi netti di nuovi fondi **

228’305

–1’874’234

3’128

I patrimoni dei clienti comprendono tutti i valori patrimoniali, gestiti o detenuti a scopi di investimento, di clienti privati, aziendali e istituzionali come pure i patrimoni in fondi in gestione proprietaria della banca. In linea generale vi sono inclusi tutti gli impegni nei confronti della clientela, i depositi a termine e i depositi fiduciari come pure tutti i valori patrimoniali valutati, compresi i valori netti risultanti da strumenti finanziari derivati aperti. I patrimoni di clienti e i patrimoni in fondi d’investimento depositati presso terzi sono inclusi, se vengono amministrati dalla banca. I valori patrimoniali di altre banche depositati presso di noi («custody-only») sono esclusi dai patrimoni dei clienti. Il termine «Doppi conteggi» indica le quote di fondi in gestione proprietaria che si trovano nei depositi dei clienti tenuti presso la banca e nei depositi dei clienti gestiti dalla banca presso terzi. * Esclusa 1741 Asset Management SA ** Escluso l’afflusso risultante dal trasferimento di clienti di Wegelin & Co. Banchieri Privati a Notenstein Banca Privata SA (CHF 21’960 mio.)

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


43

3. Informazioni sul conto economico Importi in migliaia di CHF

3.1 Risultato da operazioni di negoziazione

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

17’951

3’635

Negoziazione di titoli

13’982

1

Totale risultato da operazioni di negoziazione

35’568

1

Negoziazione di divise e banconote Negoziazione di metalli preziosi

Importi in migliaia di CHF

3.2 Spese per il personale

Organi della banca, gettoni di presenza e indennità fisse Retribuzioni e supplementi di stipendio Contributi AVS, AI, AD e altri contributi legali

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

191

77’925

1’158

7’175

159

Contributi a istituti di previdenza per il personale

4’284

259

Costi accessori per il personale

4’265

3

Totale spese per il personale

93’840

1’579

Importi in migliaia di CHF

3.3 Spese per il materiale

Spese per i locali Spese per l’informatica, macchine, mobilio, veicoli e altre installazioni

Esercizio in

Esercizio

rassegna

precedente

10’229

70

9’481

705

Altri costi d’esercizio

23’744

686

Totale spese per il materiale

43’454

1’461

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


44

3.4 Spiegazioni relative a ricavi e costi straordinari, come pure a importanti scioglimenti di riserve latenti, riserve per rischi bancari generali e rettifiche di valore e accantonamenti liberati Nell’esercizio in rassegna hanno dovuto essere costituiti accantonamenti necessari all’attività per un totale di CHF 19.4 mio. mediante una modifica di destinazione di accantonamenti non più necessari per l’esercizio in ragione di CHF 6.8 mio. e tramite le voci del conto economico «Rettifiche di valore, accantonamenti e perdite» per CHF 12.6 mio.

Tutti gli importi riportati sono arrotondati, per cui è possibile che le somme totali presentino differenze trascurabili.


45

Contatti

N otenstein B anca P rivata S A Bohl 17, CH-9004 San Gallo, telefono +41 (0)71 242 50 00, fax +41 (0)71 242 50 50 info@notenstein.ch, www.notenstein.ch B asilea , 4 0 5 1

Locarno, 6600

Holbeinstrasse 102

Lungolago Motta 2

Telefono +41 (0)61 201 17 17

Telefono +41 (0)91 756 12 12

basilea@notenstein.ch

locarno@notenstein.ch

B erna , 3 0 1 1

Lugano, 6900

Spitalgasse 3

Via Canova 12

Telefono +41 (0)31 321 14 14

Telefono +41 (0)91 912 11 11

berna@notenstein.ch

lugano@notenstein.ch

C h iasso, 6 8 3 0

Lucerna , 6004

Corso San Gottardo 44

Mühlenplatz 9

Telefono +41 (0)91 696 19 19

Telefono +41 (0)41 227 16 16

chiasso@notenstein.ch

lucerna@notenstein.ch

Coira , 7 0 0 2

S ciaffusa , 8201

Aquasanastrasse 8

Fronwagplatz 22

Telefono +41 (0)81 287 15 15

Telefono +41 (0)52 630 18 18

coira@notenstein.ch

sciaffusa@notenstein.ch

G inevra , 1 2 1 1

Wintert h ur , 8401

Bd Georges-Favon 5

Turnerstrasse 1

Telefono +41 (0)22 307 21 21

Telefono +41 (0)52 742 24 24

ginevra@notenstein.ch

winterthur@notenstein.ch

Losanna , 1 0 0 1

Zurigo, 8022

Av. du Théâtre 1

Rennweg 57/ Fraumünsterstrasse 27

Telefono +41 (0)21 313 26 26

Telefono +41 (0)44 218 13 13

losanna@notenstein.ch

zurigo@notenstein.ch


N O T E N S T E I N B A N C A P R I VATA S A S A N G A L LO

BASILEA

BERNA

CHIASSO

LU G A N O

COIRA

SCIAFFUSA

GINEVRA

WINTERTHUR

LO C A R N O ZURIGO

LO S A N N A

LU C E R N A


RAPPORTO DI GESTIONE NOTENSTEIN 2012