Page 1

REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP)

REGOLAMENTO INTERNO 1. PRINCIPI GENERALI.............................................................................. 3 1.1.

La storia ............................................................................................................. 3

1.2.

Gli obiettivi ........................................................................................................ 3

1.3.

Norme di comportamento ................................................................................ 3

1.4.

Criteri di accettazione e permanenza.............................................................. 3

2. L’ORGANIZZAZIONE INTERNA ............................................................ 4 2.1.

I Leaders ............................................................................................................ 4

2.2.

Le Cariche.......................................................................................................... 4

2.3.

I Membri ............................................................................................................ 4

3. OPERAZIONI MILITARI.......................................................................... 5 3.1.

Attacchi .............................................................................................................. 5

3.2.

L’esercito............................................................................................................ 5

3.3.

Stato di guerra ................................................................................................... 6

4. LE COMUNICAZIONI INTERNE ............................................................. 6 Pagina 1 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) 4.1.

Come comunicare gli attacchi militari............................................................ 7

4.2.

Come comunicare gli scambi culturali............................................................ 7

4.3.

Come comunicare gli scambi commerciali ..................................................... 7

4.4.

Richieste di informazioni.................................................................................. 7

4.5.

Formato dei messaggi ....................................................................................... 8

5. LE SANZIONI.......................................................................................... 8 6. LA GESTIONE DEGLI INATTIVI............................................................. 8 7. LE DONAZIONI....................................................................................... 8

Pagina 2 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP)

1. Principi generali 1.1. La storia La Lega Democratica Macedone (WIP) è nata alla fine del mese di dicembre 2010 dalla fusione di tre alleanze storiche del mondo Gamma: la Lega Macedone (MCD), la Lega Democratica (LDM) e la WIP (WIP)

1.2. Gli obiettivi L’obiettivo principale che si pone la nostra Alleanza è quello di favorire la propria crescita e quella dei propri membri senza mai perdere di vista la finalità ultima del gioco che è il divertimento.

1.3. Norme di comportamento Tutti i membri sono tenuti al rispetto dei propri alleati e degli altri giocatori. Tutte le discussioni tra i membri sono libere e non esistono argomenti vietati a condizione di non essere offensivi, di non minacciare e di non discriminare qualcuno sulla base delle sue idee, genere, etnia o del suo orientamento politico, religioso, sessuale. E’ vietato includere in messaggi circolari messaggi o parti di essi avvenuti in privato senza l’autorizzazione dell’altro interlocutore.

1.4. Criteri di accettazione e permanenza Possono fare parte dell’Alleanza tutti i giocatori che possiedono i seguenti requisiti: • 150.000 punti totali • 6.000 punti generali • livello di rischio spie consono al proprio punteggio e comunque superiore al 50% in tutte le città Chi non rispetta questi requisiti può entrare nella nostra Accademia (WIPac) dove verrà aiutato a crescere. Ciascun membro dell’Alleanza è libero di applicare lo stile di gioco che preferisce ma non deve mai venire meno sia al rispetto delle regole interne che al dovere di solidarietà ed aiuto nei confronti degli altri membri dell’Alleanza. Pagina 3 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) Il mancato rispetto di questi principi può comportare l’esclusione dall’Alleanza secondo le modalità descritte nel successivo capitolo dedicato alle Sanzioni.

2. L’Organizzazione interna 2.1. I Leaders I Leaders sono Taras e Alexpens.

2.2. Le Cariche Le Cariche ufficiali dell’Alleanza sono le seguenti: 1. Il Generale che ha il compito di tenere sotto controllo i movimenti militari, coordinare le operazioni militari dell’Alleanza, verificare il rispetto dei requisiti militari (inclusa la spiabilità) e fornire i consigli sulla composizione degli eserciti. 2. Il Ministro degli Interni che ha il compito di gestire l’accettazione e l’espulsione dei membri oltre che l’assegnazione dei gradi. Gestisce inoltre la Pagina Interna dell’Alleanza. 3. Il Diplomatico che ha il compito di tenere i contatti con le altre Alleanze del mondo Gamma, condurre le trattative diplomatiche e sottoscrivere gli accordi di pace. Gestisce inoltre la Pagina Esterna dell’Alleanza. Le Cariche ufficiali dell’Alleanza vengono elette da tutti i membri sulla base di un elenco di candidati; il candidato che ottiene più voti viene eletto mentre il secondo classificato assume la Carica di Vice. Le elezioni delle cariche vengono effettuate di norma ogni 6 mesi. I Leaders e le Cariche ufficiali sono gli unici membri autorizzati a rappresentare l’Alleanza verso l’esterno. E’ inoltre previsto il ruolo di Ministro per la Cultura con il compito di coordinare e favorire gli accordi culturali sia tra i membri dell’Alleanza che con i membri delle altre Alleanze. Il Ministro della Cultura viene nominato direttamente dai Leaders.

2.3. I Membri

Pagina 4 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) A tutti i membri che non ricoprono una delle Cariche indicate nei paragrafi precedenti viene assegnato un grado sulla base della parte di mappa di cui fanno parte e della loro propensione di gioco. Sono previste 5 zone geografiche e 2 tipologie di grado: i COMBATTENTI ed i FURIERI. • COMBATTENTI sono i giocatori che mettono a disposizione dell’Alleanza i loro eserciti • FURIERI sono i giocatori che si impegnano ad aiutare i COMBATTENTI fornendo loro le risorse necessarie alle operazioni militari dell’Alleanza ad un prezzo di favore. Sono inoltre previsti dei gradi speciali che vengono definiti di volta in volta come riconoscimento ad alcuni membri che si sono particolarmente distinti.

3. Operazioni militari 3.1. Attacchi Ogni membro dell’Alleanza è libero di attaccare giocatori di altre Alleanze uno contro uno senza la necessità di informare preventivamente l’Alleanza. I seguenti attacchi vanno invece segnalati preventivamente ed autorizzati in quanto potrebbero comportare una reazione da parte dell’Alleanza attaccata. • attacchi di più membri alleati contro un solo giocatore • attacchi verso giocatori attivi di Alleanze TOP 10 Sono vietati, salvo specifica autorizzazione, gli attacchi verso giocatori attivi di Alleanze con cui esistono accordi di pace. Ogni membro dell’Alleanza è libero di utilizzare le città dei propri alleati per attaccare giocatori inattivi. L’utilizzo delle città degli alleati per attaccare giocatori attivi deve invece essere preventivamente concordato.

3.2. L’esercito Ogni membro è tenuto a dotarsi di un esercito (truppe e flotte) coerente con il proprio livello di punteggio ed il minimo militare richiesto in modo da essere in grado di far fronte agli eventuali attacchi esterni ed ai tentativi di saccheggio. Pagina 5 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) Ogni membro è libero di non rispettare questo criterio, ma in tal caso potrà contare solo sulle sue forze e perderà il diritto a chiedere l’aiuto dell’Alleanza. Sono escluse da tale regola le situazioni nelle quali lo scarso livello di punti generali è dovuto ad eventi eccezionali (es. attacchi subiti). Il Generale verificherà periodicamente il rispetto dei livelli minimi sopra indicati e fornirà ai singoli membri la sua valutazione ed i suoi suggerimenti.

3.3. Stato di guerra In particolari situazioni, come ad esempio le guerre ufficiali tra Alleanze o attacchi che coinvolgono un numero significativo di membri dell’Alleanza, può essere dichiarato lo “Stato di Guerra”. Lo “Stato di Guerra” può essere dichiarato esclusivamente da uno dei Leaders, dal Generale e dal Diplomatico. La dichiarazione dello “Stato di Guerra” comporta l’applicazione immediata di una serie di regole che modificano sostanzialmente quanto previsto in tempo di pace: • Sono vietati i messaggi circolari che non hanno attinenza con le operazioni militari • Ogni membro è tenuto a rispettare le indicazioni del Generale, dei Leaders o dell’alleato che prende la guida delle operazioni militari • Ogni membro è tenuto a mettere a disposizione dell’Alleanza le proprie città, truppe e risorse, al fine di contribuire alla vittoria dei propri alleati. • Le modalità del contributo di ciascun membro dipendono dalle sue possibilità e dal suo grado (Combattente o Furiere): si può andare dall’invio di truppe e navi, all’invio di risorse agli alleati a tassi particolarmente favorevoli • E’ assolutamente vietato vendere merci al mercato a giocatori di altre Alleanze senza avere prima verificato l’interesse da parte degli altri membri dell’Alleanza. Il mancato rispetto di queste regole sarà considerato una grave violazione all’obbligo di solidarietà ed aiuto tra alleati e duramente sanzionato secondo le modalità previste nel capitolo Sanzioni.

4. Le comunicazioni interne Le comunicazioni tra i membri in situazioni di normalità sono completamente libere fatto salvo il rispetto delle norme previste nel capitolo 1.3 ed alcune tipologie particolari elencate ai punti successivi.

Pagina 6 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) Il mancato rispetto delle disposizioni indicate in questo capitolo può comportare la perdita da parte del membro dell’aiuto da parte dell’Alleanza o nei casi più gravi l’applicazione delle Sanzioni secondo le modalità descritte nel capitolo successivo.

4.1. Come comunicare gli attacchi militari I membri che subiscono un attacco devono comunicare con un messaggio circolare l’attacco subito utilizzando il seguente formato o comunque contenente le medesime informazioni: • • • • • •

tipo di attacco (boccaporto, occupa o saccheggio), attaccante (nome del giocatore), coordinate della città di partenza dell'attaccante(es 73:48), coordinate e nome della città oggetto di attacco (es Polis 73:45), tempo previsto di arrivo truppe/navi (o in corso), numero unita o navi coinvolte

4.2. Come comunicare gli scambi culturali La disponibilità di posti al Museo va segnalata con messaggio privato al Ministro della Cultura. Il Ministro provvederà a comunicare con messaggio circolare le disponibilità sia interne che esterne all’Alleanza. Ad accordo concluso ogni membro è tenuto a comunicarlo tempestivamente al Ministro della Cultura in modo da consentirgli di avere sempre la situazione aggiornata.

4.3. Come comunicare gli scambi commerciali La disponibilità di merci da scambiare va segnalata con messaggio circolare indicando con chiarezza cosa si offre e cosa viene richiesto e le eventuali condizioni particolari per effettuare lo scambio (es la distanza massima accettabile). Dopo il primo annuncio di disponibilità le comunicazioni successive devono svolgersi in privato tra i membri interessati.

4.4. Richieste di informazioni Prima di inviare un messaggio circolare con la richiesta di informazioni su particolari aspetti di gioco, è doveroso verificare l’esistenza delle eventuali risposte sia utilizzando la funzione di “Aiuto” fornita dal gioco stesso che la apposita “Guida Pratica” reperibile all’interno della propria Ambasciata. Qualora le spiegazioni Pagina 7 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) occorrenti non esistessero o non fossero sufficientemente chiare si potrà procedere con la richiesta attraverso messaggio circolare.

4.5. Formato dei messaggi L'utilizzo delle parentesi e dei titoli è richiesto per tutti i messaggi che non hanno attinenza con il gioco (es. politica, sport, spam, ecc ecc) in modo da renderli immediatamente identificabili.

5. Le sanzioni Il mancato rispetto delle norme previste nel regolamento può comportare la decisione di comminare una sanzione. Le sanzione deve essere commisurata al tipo di violazione commessa, per questo motivo esistono diversi tipi di sanzioni che vanno dalla inibizione temporanea a scrivere messaggi circolari, alla perdita della possibilità di ottenere l’aiuto dell’Alleanza, alla perdita del grado fino, nei casi più gravi, alla espulsione del membro dall’Alleanza. Ad esempio sono previsti due gradi particolari per sanzionare alcuni tipi di violazioni: • Il Punito che non può mandare messaggi circolari per il tempo stabilito • Il Punito Grave che, oltre a non poter mandare messaggi circolare per il tempo stabilito, non può vedere chi è on-line, le città degli alleati e gli accordi. Tutti i membri possono segnalare ai Leaders una violazione da parte di un altro membro e chiedere che venga sanzionato. I Leaders svolgono il ruolo di arbitri e decidono con la massima rapidità la sanzione. Contro tale decisione ci si può appellare all’intera alleanza che, tramite votazione fatta nell’arco di 24 ore dal momento della richiesta, può decidere se ratificare o meno la decisione dell’arbitro.

6. La gestione degli inattivi Vengono considerati inattivi i giocatori che non si collegano ad Ikariam da almeno 7 giorni. Il Ministro degli Interni procede periodicamente alla verifica ed alla espulsione di tutti i membri, a prescindere dal loro punteggio, dopo 1 settimana di inattività, cioè dopo 14 giorni dal loro ultimo collegamento.

7. Le donazioni Pagina 8 di 9


REGOLAMENTO INTERNO LDM MACEDONE (WIP) Tutti i membri sono tenuti a collaborare con i propri co-isolani al fine di sviluppare le cave e le falegnamerie secondo le loro possibilità ed in funzione delle loro strategie di gioco. In linea di massima si stabilisce come valore di congruità delle donazioni un valore di punti, nella apposita classifica, pari ad almeno il 2% dei punti della classifica totale. Ogni membro dell’Alleanza è libero di non rispettare tale parametro di riferimento, ma in caso di lamentele da parte di altri giocatori a causa della scarsità del suo contributo potrebbe non essere difeso dall’Alleanza. La decisione sul tipo di supporto da fornire è affidata al Diplomatico che effettuerà la valutazione tenendo conto sia del livello delle donazioni che delle spiegazioni che il membro fornirà. La decisione finale sarà comunicata sia all’alleato che all’altro giocatore coinvolto e potrebbe anche comportare una autorizzazione al saccheggio dell’alleato. In caso di autorizzazione al saccheggio il Diplomatico provvederà anche ad avvisare almeno i Leaders ed il Generale.

Pagina 9 di 9


Regolamento ally  

Regolamento ally Ikariam

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you