Page 61

scandinavo derivano dal norreno antico nykr, che significa “cavallo di fiume”, erano spiriti acquatici maschili che suonavano musiche incantate con il violino, adescando donne e bambini, specialmente donne incinte e bambini non battezzati, per annegarli dentro laghi o fiumi. Quando i malevoli näcken tentavano di portar via le persone, queste potevano essere difese chiamando il loro nome; questo, infatti, portava gli spiritelli alla morte. Se si portava al näcken un’offerta di tre gocce di sangue, un animale nero, del brännvin (vodka scandinava) o snus (tabacco da fiuto) inzuppato nell’acqua, avrebbe insegnato alla persona a suonare così abilmente che “gli alberi danzeranno e le cascate si fermeranno alla sua musica.” (Golden Bough - THE POWER OF THE HARP https://www.youtube. com/watch?v=pxO-7fs7h9Y) I näcken erano anche un presagio di annegamenti accidentali. Se avessero gridato in un particolare punto del lago o del fiume, in un modo che ricorda quello della stologa (un grosso uccello pescatore del nord Europa, chiamato loon), in quel punto in seguito sarebbe accaduto un incidente. Altra creatura incantata è il Bäckahästen, o bækhesten (tradotto come il cavallo di

Theodor Kittelsen , Nøkken Som Hvit Hest (Nøkken As White Horse)

61

Nordlys Luglio/Agosto 2017  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you