Page 48

una conseguenza della poligamia, fatto sociale che, nei gruppi di allora, andava per la maggiore, e penalizzava i più deboli o i meno abbienti. Ma cosa mangiavano i vichinghi durante i loro viaggi in nave? Poco sappiamo circa le abitudini alimentari a bordo delle navi dei Vichinghi, una testimonianza importante, però, ci arriva dalla “Wasa”, una nave svedese che Gustavo Adolfo II (1594 – 1632) fece costruire per risolvere la Guerra dei Trent’anni: nella stiva della nave, sono stati trovati recipienti e stoviglie in stagno, dal cui esame si deduce l’uso del burro vaccino a bordo, oltre a quello della farina di frumento, dell’avena, della segale e del mais. Sono stati anche trovati spinaci e barbabietole e nel riposto degli Ufficiali facevano bella mostra di sé dei contenitori di rhum, una bevanda decisamente atipica nella tradizione alimentare scandinava. Nel Medioevo si navigava solo da Aprile a Ottobre a causa di una serie di difficoltà e per la fragilità degli scafi ma nei secoli XIII e XIV si assiste ad una vera

Immagine dalla

48

Nordlys Luglio/Agosto 2017  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you