Page 1

APPELLO PER LA CANDIDATURA DI NINNI TERMINELLI ALLE PRIMARIE Palermo versa ormai da anni in una desolante e gravissima condizione di abbandono. Siamo di fronte ad una crisi, generata da dieci anni di amministrazione di centrodestra, che colloca la città agli ultimi posti nelle classifiche delle realtà italiane e che condanna spesso alla fuga le nuove generazioni. La crisi coinvolge ogni settore della società palermitana irrimediabilmente e richiede una immediata svolta per restituire la dignità e la speranza. E’ necessario che il vento di cambiamento che ha attraversato nei mesi scorsi Torino, Bologna, Milano e Napoli arrivi anche qui con scelte di innovazione forti e coraggiose. Riteniamo che il centrosinistra sia arrivato a Palermo in ritardo a questo appuntamento, ma ciò che oggi occorre è costruire una stagione di partecipazione e passione civile che sappia capovolgere l’ordine delle cose per tornare a vincere. La primarie costituiscono un punto fermo della partecipazione democratica che richiederebbe ormai una sua consacrazione di legge. Le primarie devono essere una festa democratica di partecipazione ed un evento, capace di affermare programmi e contenuti. Non si tratta di un concorso tra candidati, ma di uno spazio in cui esprimere le proprie idee e le proprie ricette per cambiare Palermo. Per queste ragioni individuiamo nella candidatura alle primarie di Ninni Terminelli, una risposta concreta e capace di coniugare l’esperienza con la nuova generazione. Il suo percorso di coerenza in politica e nelle istituzioni costituisce, a nostro avviso, un elemento di garanzia per un progetto di rinnovamento della città. Questa ulteriore proposta, che si aggiunge alle personalità già in lizza per le primarie di gennaio arricchisce quel pluralismo di storie e posizioni culturali che rendono le primarie uno strumento di innovazione e modernità per la politica. Occorre mettere da parte le divisioni per costruire le condizioni per una bella politica a Palermo! Le primarie non nascono per dividere e per lasciare macerie, ma sono il punto di partenza per sconfiggere il centrodestra e disegnare una nuova idea di città che sappia vivere il suo presente ed affrontare le crisi e le sfide imposte dal nuovo millennio. Palermo, 16.10.2011 I firmatari Nicola Fabio

Bilello, Bongiorno,

Studente universitario Insegnante


Ernesto Ernesta Maria Antonina Francesco Paolo

Borruso, Calvaruso, Cannella, Castelli,

Maria Cristina

Cicala,

Roberta Salvo Giusy Eleonora Gino Carmelo Fabrizio Orazio

Compagno, Cusimano, D’Ippolito, Daino, De Pietro, Di Gesaro,

Massimo Antonello Giuseppe Wally Riccardo Boris Lucia Valeria Rosaria Gianpaola Antonella Natale Maria Pia

Francesca Donatella Antonella

Salvo Jessica

Manuela Maria Concetta Cettina Ketty Giuseppa Marcello Simona Gianluca Gabriele Francesca Benedetto

Giuseppe Aurelio Daniela

Giampaolo Anna Martina

Francesco Marianna

Focarino, Fricano,

Operatore volontariato penitenziario Ragioniera Psichiatra Pensionato Dipendente regionale Insegnante Farmacista Impiegata Ingegnere  Pensionato Tecnico informatico Fisioterapista Impiegato Avvocato

Furnò,

Dirigente regionale

Giordano, Giordano, Inguì, La Corte, Lauricella, Licata, Lo Cicero, Maggio, Mangano, Manno,  Morana, Neglia, Pajno, Passarello, Pennino, Pirino, Plaja, Porciello, Prestigiacomo, Rera Ricco, Riccobono, Rubino, Salemi, Sarzana, Scaglione, Scalici, Sciortino, Scuderi, Sideli, Spinnato, Trapani, Valenza, Vigneri, Vigneri,

Impiegato Pensionata Tirocinante psicologo Presidente Associazione Autocivitas Psicologa Praticante legale Insegnante Studentessa universitaria Impiegata statale Dipendente regionale Ragioniera Pedagogista Bancaria Insegnante Educatore Commessa

Falcone,

Operatrice culturale Fisioterapista Dipendente regionale Dipendente universitaria Assistente sociale Impiegato Ricercatrice Orientatore universitario Dipendente universitario Precaria

Impiegato Videomaker Insegnante Studentessa universitaria

Psichiatra Impiegata Studentessa universitaria Operatore umanitario Stilista

Lettera per le primarie  

Lettera per le primarie

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you