Issuu on Google+

Periodico d’informazione a cura dell’Amministrazione Comunale

N. 09 - Maggio 2007 2007

Sommario Come tutti gli anni in primavera pubblichiamo il notiziario comunale che riporta le principali attività realizzate nel 2006 e quelle in fase di realizzazione nel 2007. Come sempre, per ovvi problemi di spazio, ci siamo limitati ad una selezione ragionata dei principali temi affrontati.

ARTICOLO

1

Lav. Pubblici, Riqualificazione Viale Roma

2

Piazzetta dei Nass, Semafori Porto, Cimitero

3

Palestra, Poltragno, Stross, Borlezza

4

Acquedotto dei Laghi, Scuolabus, Pannelli fotovoltaici

5

Raccolta rifiuti “Porta a Porta” Appartamenti Comunali, Verifica ICI Stemma Comunale, Visita Montecitorio, 25 Aprile

Uno sguardo al bilancio Lo scorso mese di marzo è stato approvato dal Consiglio Comunale il bilancio di previsione 2007. La sua stesura è stata quest’ anno particolarmente impegnativa viste le difficoltà economiche entro le quali le Amministrazioni comunali si stanno muovendo; che vedono da un lato diminuire i contributi statali e regionali e dall’altro aumentare i costi dei servizi svolti. La diminuzione dei contributi di Stato e Regione è stata nell’ultimo triennio superiore a 35.000 €, ai quali devono essere aggiunti maggiori costi dei servizi erogati che sommano per il 2007 a più di 35.000 € ( di cui le voci principali sono + 11.000 € Servizi Sociali, + 14.000 € per utenze di luce, gas e acqua e telefono, + 7.000 € costi di gestione appartamenti comunali).

Pg

Uno sguardo al bilancio

6-8 9 10

Secondo corso O.N.A.V.

11

Area Famiglia e Giovani

12-13

Area Anziani

14

Servizi Comunità Montana, Trasporto con ambulanza, Camminando con Castro

15

Attualmente

16

Pro Loco, Pro Young, Cacciatori, Ultim’ora Alcune Voci di Spesa

16-17 18

Per far fronte a questa situazione, viste le entrate da oneri di urbanizzazione poco significative, come previsto nella legge finanziaria, l’Amministrazione Comunale ha fissato un aumento dell’Addizionale Irpef del 3 per mille. Tale scelta, ponderata a lungo dopo un’attenta verifica e riduzione di tutte le voci di spesa del bilancio, si è resa indispensabile per garantire una politica di sviluppo che consenta di mantenere tutti i servizi rivolti alla persona e di sostenere i nuovi bisogni dei cittadini. Rimane invariata per l’anno in corso l’ICI. Con queste misure il bilancio è stato chiuso in pareggio con un risultato di € 1.475.106,28.


LAVORI PUBBLICI Lavoro di riqualificazione di Viale Roma

L’impegno maggiore riguardo ai lavori pubblici è stato profuso per terminare l’iter autorizzativo, progettuale e di reperimento fondi dell’opera relativa alla realizzazione di una rotatoria con la creazione di un nuovo parcheggio e la sistemazione a verde del lungolago che si realizzerà nella zona dei Caduti in Viale Roma.

Lucchini), saranno realizzati un parcheggio di n. 32 posti auto, la prosecuzione della passeggiata lungolago per circa 150m lineari, lungo la SP 469 una rotatoria di accesso con aiuola centrale di 4 m. (vedi disegno).

Questo lavoro di importanza fondamentale per l’area del porto, darà respiro all’intera zona consentendone un Vista l’entità dei lavori (i costi sono più razionale utilizzo, e porterà a constati stimati in € 550.000), si è pensato clusione l’intervento di rifacimento e di dividere in due lotti l’opera, anche allargamento del marciapiede che colper poter chiedere un contributo a fon- lega con Lovere, ultimato nel 2003. do perduto a due enti: il Consorzio dei Laghi (per l’area demaniale), la Provincia di Bergamo (per i lavori della rotatoria).

forma L’amministrazione ha ottenuto un contributo a fondo perduto di € 200.000 dal Consorzio Laghi e ha richiesto una compartecipazione alla Provincia di € 100.000. Rimarrebbero a carico del Comune € 250.000 da finanziarsi tramite mutuo. Sull’area interessata dall’intervento di circa 5.400 mq (dei quali 2.750 demaniali e 1.650 acquistati dalla Ditta

2


Castr

Piazzetta dei Nass

E’ stato emesso il bando per il lavoro di rifacimento della Piazzetta. E’ prevista la realizzazione di un nuovo spazio a verde pubblico e la riorganizzazione dell’area a parcheggio. I lavori, con un costo di € 50.000, partiranno a breve.

Installazione semafori zona Porto

Entro l’anno saranno installati 2 semafori “intelligenti” per regolare la velocità del traffico che transita lungo il porto e per consentire l’attraversamento assistito dei pedoni che si recano sul lungolago. Ci sembra che questa scelta di sicurezza non potesse essere ulteriormente rinviata. Il costo di installazione è di circa 12.000 €.

Lavori al Cimitero Nel corso dell’estate prenderanno l’avvio i lavori di realizzazione di n. 6 tombe di famiglia ricavate nel campo basso del Cimitero. Le tombe realizzate con stile semplice e austero si inseriscono bene nel contesto del Cimitero. Durante i lavori, che dureranno alcuni mesi, sarà comunque possibile accedere anche alla zona interessata dall’intervento.

Dallo scorso mese di febbraio è stato attivato il dispositivo di chiusura automatica del cancello cimiteriale secondo gli orari esposti fuori dal cimitero. In autunno sono stati installati n. 8 punti luce “segnapasso” lungo il viale principale del cimitero che risulta ora più illuminato. Il costo dei due interventi è stato di circa 8.000 €.

3


Palestra Entro l’anno sarà eseguita la messa a norma della struttura, realizzando un nuovo impianto di adduzione del gas e della centrale termica. Costo dell’intervento € 45.000.

Manutenzioni straordinarie in Poltragno Sono proseguite anche nel 2006 le manutenzioni straordinarie in Poltragno, nello scorso autunno si è concluso il completamento dell’illuminazione pubblica che ora ha raggiunto un buon livello, e si è rifatto il fondo e messo in sicurezza la strada che dalla provinciale sale al Colletto. Il costo complessivo dei due interventi è stato di circa 10.000 €.

Luci sentiero dello Stross In autunno si è completata l’illuminazione del sentiero dello Stross con l’intallazione di n. 8 punti luce “segnapasso” che consentono a questo punto anche il transito serale lungo il sentiero. Il costo sostenuto è stato di circa 5.000 €.

forma Si sono conclusi nel mese di marzo i lavori di parziale rifacimento dell’alveo del torrente Borlezza, finanziati con un contributo Regionale straordinario di € 50.000. La prosecuzione della siste-

4

mazione Torrente Borlezza dell’alveo e del fondo della galleria sarà completata quando partiranno i lavori di sistemazione della Forra, il cui progetto esecutivo è ancora in fase di ultimazione da parte degli Uffici Provinciali. Nel corso dell’estate si è inoltre intervenuti con la sistemazione di uno sfioratore della rete fognaria nella zona del ponte per togliere i fastidiosi inconvenienti igienico sanitari che si presentavano nella “vasca “ sottostante. Si è sostenuta una spesa di € 3.700.


Castr

Situazione allacciamento acquedotto dei laghi Per quanto riguarda la questione dei lavori di collegamento con l’acquedotto dei laghi, la cui presa proviene dal Comune di Pianico, si rileva la seguente situazione: la Ditta Valcavallina Servizi ha presentato nei mesi scorsi il progetto per posizionare la condotta

che collega Pianico con l’acquedotto di Poltragno (importo dei lavori finanziati dall’ATO provinciale e realizzati dalla Valcavallina Servizi €. 180.000). Come avevamo precisato l’anno scorso c’erano perplessità del comune di Pianico per la realizzazione di quest’opera. Il Sindaco, da noi sentito nei giorni scorsi, ha comunicato che si avvieranno a breve contatti con i proprietari dei terreni sul cui territorio la conduttura dovrà passare. Questa dichiarazione ci fa ben sperare.

Acquisto nuovo scuolabus Grazie ad un contributo regionale di € 37.000 si acquisterà il nuovo scuolabus per una spesa prevista di € 90.000.

Installazione pannelli fotovoltaici per produzione di energia elettrica edificio Scuola Materna Stiamo valutando l’installazione di un impianto di produzione di energia elettrica con pannelli fotovoltaici. L’impianto di circa 70 pannelli sarà posizionato sul tetto della scuola materna e produrrà circa 12.000 Kw annui, che equivalgono ai consumi di energia della Scuola.

gas che come noto contribuisce ad aumentare l’effetto serra e il conseguente riscaldamento del Pianeta su cui viviamo. Ci sembra che produrre energia pulita e rinnovabile rientri nei doveri che un’amministrazione pubblica deve porsi nella gestione dei propri stabili.

Il costo dell’impianto è di circa € 70.000, che si ripagherebbero, in base alla produzione di energia prevista, in circa 10 anni. Ovviamente il vantaggio degli impianti fotovoltaici è quello ben noto di produrre energia elettrica pulita sfruttando unicamente la luce del sole, senza produzione di anidride carbonica,

5


Nuovo sistema di raccolta dei rifiuti denominato “Porta a porta” Da molti anni la raccolta dei rifiuti nell’Alto Sebino è stata gestita da un Consorzio, ora Soc. Servizi Alto Sebino, di proprietà dei Comuni, utilizzando appositi cassonetti stradali, campane per la raccolta del vetro, della plastica, delle lattine e scatolette metalliche, della carta e cartone, oltre ad altri appositi contenitori per le pile e medicinali, questi ultimi collocati nei pressi della farmacia. Il sistema dei cassonetti stradali è da tutti riconosciuto come il più comodo per i Cittadini, ma alla prova del tempo non si è dimostrato adeguato alle nuove esigenze di raccogliere sempre più scarti in maniera selettiva, per ottimizzare il riutilizzo e il riciclo del rifiuto che è possibile convertire, al fine di inviare sempre meno materiale in discarica e all’inceneritore. Queste ultime destinazioni dei rifiuti sono fonti di innumerevoli e serie contaminazioni dell’aria, del suolo, delle acque, nonostante l’uso delle più avanzate tecnologie nella costruzione e gestione: ecco perché insistiamo nel dire che si deve inviare a questo tipo di smaltimento finale la minore quantità possibile di rifiuti.

putrescibili per il 50%, oggi vi troviamo principalmente carta, vetro, alluminio, ferro e plastica. Ciò è dovuto al ciclo di produzione industriale che non tiene conto del destino degli oggetti prodotti ma è fortemente condizionato dal calcolo economico, dalla ricerca di velocizzare gli scambi commerciali, dalla necessità di ridurre costi di produzione e di gestione. La comodità dei prodotti “usa e getta” spingono il consumatore ad accentuarne l’utilizzo, quindi la produzione ed il conseguente aumento delle quantità di rifiuti e di gestione. Alle industrie si dovrà quindi chiedere in futuro un forte impegno di contenimento di tutto ciò che è destinato a diventare rifiuto; ai Cittadini si chiede da subito un impegno alla raccolta differenziata per rendere possibile il riciclo di tutto ciò che è recuperabile. Facciamo qualche esempio:

forma Finora il sistema è dipeso dal buon senso dei Cittadini che potevano separare a priori i rifiuti oppure gettare tutto nei cassonetti anonimamente: la media di raccolta differenziata è risultata veramente molto bassa, fra il 25% e il 28% del totale, inferiore agli obbiettivi previsti dalla legge (DLGS 152/06) per l’anno 2006 pari al 35%, il 45% entro il 2008 e il 65% entro il 2012. Mentre negli anni settanta nella spazzatura degli italiani trovavamo sostanze organiche, scarti vegetali e prodotti

6

- CARTA: In Italia produciamo ogni anno oltre 15 milioni di tonnellate di carta. Per produrre 1 tonnellata di carta di prima qualità si consumano oltre alla cellulosa proveniente dagli alberi tagliati, 7600 Kwh di energia, 400.000 litri d’acqua e svariati prodotti chimici. Il riciclaggio di 1 tonnellata di carta straccia consente di salvare 15 alberi ad alto fusto e consuma 2.750 Kwh di energia e 1.800 litri d’acqua.


Castr

- ALLUMINIO E CONTENITORI METALLICI: Oggi in Italia il consumo annuo di bevande in contenitori metallici si aggira sul miliardo e mezzo di pezzi; pensate se aggiungiamo le scatolette di carne, di tonno e quant’ altro a che quantità si può arrivare. Per produrre tanto alluminio quanto è contenuto in una lattina, si consuma energia pari a quella che consumiamo tenendo accesa una lampadina di 60w per un periodo di 7 – 10 ore. Se invece di produrre una lattina partendo dalla roccia (bauxite), la produciamo lavorando l’alluminio proveniente da precedenti utilizzi, questa ci costa in termini energetici nove volte di meno. Prima di buttare i contenitori in metallo per alimenti o altro puliamoli sotto un getto d’acqua; le lattine sgoccioliamole per risparmiare volume e costi di trasporto.

- PLASTICA: Il prodotto il cui utilizzo cresce a dismisura in tutti i settori è la plastica. La produzione di questa sostanza in Italia si aggira attorno ai 2,6 milioni di tonnellate l’anno; inoltre il recupero della plastica è reso problematico dalla grande varietà di tipologie prodotte. La plastica, se non recuperata, rimarrà nell’ ambiente per centinaia di anni; facciamone perciò la raccolta differenziata e ricordiamoci di schiacciare le bottiglie e se possibile i contenitori per ridurre il volume e quindi fare meno trasporti, da cui meno inquinamento.

- PILE E BATTERIE: In Italia ognuno di noi consuma mediamente 300gr. di pile: in quei 300gr. è contenuto quasi 1gr. di mercurio, quantità sufficiente a contaminare 200 quintali di alimentari o 1000 metri cubi d’acqua, senza par- VETRO: Il suo riciclaggio non pre- lare delle altre sostanze velenose come senta particolari controindicazioni ed cadmio e manganese. ha una percentuale di riciclabilità tra il Utilizzare pile ricaricabili è una scelta 60% ed il 70% con un risparmio en- giusta; smaltire separatamente pile e ergetico del 25% - 30%. Certo che se batterie è una cosa sacrosanta. si invertisse la tendenza di oggi del “vuoto a perdere” a quella del “vuoto a rendere” le quantità diminuirebbero e il risparmio sarebbe maggiore.

7


- OLI MINERALI: Sono prodotti molto inquinanti. Se dispersi in un lago 5 litri d’olio esausto (un cambio delle nostre auto) COPRONO con una sottile pellicola una superficie di 5.000 mq. impedendone l’ossigenazione e causando la morte degli organismi viventi in tutta l’area. Se rigenerato per il riutilizzo l’olio usato rappresenta una ricchezza autentica: da 3 litri di olio usato se ne possono recuperare fino a 2 litri. Esiste un Consorzio obbligatorio degli oli usati che periodicamente provvede ai ritiri presso tutte le officine meccaniche. Anche gli oli usati in cucina possono essere smaltiti allo stesso modo.

perdere nell’ambiente, ma vanno recuperati e trattati nel modo adeguato; lo stesso dicasi per le cartucce d’inchiostro delle stampanti e altri accessori.

- AVANZI DI CUCINA: Se hai a disposizione uno spazio anche piccolo dove puoi allestire un composter prova ad usarlo; avanzi vegetali di cucina, fondi di the, di caffè, gusci d’uovo, ma anche scarti del giardino, foglie, fiori, possono diventare un compost, (terriccio), che puoi utilizzare per l’orto, per il giardino o per i vasi da fiore.

N.B. Numero verde per segnalare problemi, malfunzionamento del servizio, avere informazioni: 800401106. Referenti comunali cui rivolgersi per problemi vari inerenti la raccolta rifiuti: Assessore Giampietro Gualeni tel 329 6504685, Vicesindaco Luisito Mai tel. 329 6504684.

CONCLUSIONI Ciascuno di noi è quindi chiamato ad un ruolo molto importante. Il problema dei rifiuti costituisce un banco di prova su cui davvero si misura il livello della nostra civiltà: non basta definirci “moderni” se non dimostriamo di esserlo anche nell’affrontare e risolvere i problemi che il progresso ci pone continuamente. Restando nel campo dello smaltimento dei rifiuti, si sa che l’accresciuta sensibilità dell’opinione pubblica alle questioni ambientali fa si che praticamente nessuno è più disponibile ad accettare discariche sul proprio territorio. La necessità di cambiare rotta è urgente, improcrastinabile e inevitabile. Auguri di una buona raccolta differenziata a tutti.

Come abbiamo precisato nei due incontri con la popolazione tenuti in febbraio e in marzo, nel mese di ottobre ci sarà una nuova assemblea pubblica per fare il punto della situazione e raccogliere suggerimenti e consigli per pervenire ad un servizio di raccolta ottimale.

forma - ELETTRODOMESTICI, COMPUTER, TELEFONINI: Chi ti vende un nuovo elettrodomestico deve ritirare quello vecchio; tutti questi prodotti contengono sostanze che non si devono dis-

8


Castr

Appartamenti Comunali

Le domande presentate sono state Nello scorso mese di agosto è stata pubblicata a cura dell’ALER la graduato- NOVE, di cui OTTO accettate. Nel corso del 2006, fino ad oggi, è ria definitiva valida per l’assegnazione in affitto di appartamenti comunali che stato assegnato in affitto UN appartasi rendessero disponibili nel 2006/2007, mento. A marzo di quest’anno è stato dato in fino al prossimo bando. affitto inoltre UN appartamento a una “giovane coppia” che aveva partecipato all’apposito Bando di concorso. E’ intenzione di questa Amministrazione ripetere questo Bando per favorire la sistemazione a Castro di altre “giovani coppie”. Dati consuntivi della gestione dei 47 appartamenti per l’anno 2006: Entrata da affitti € 39.000,00 Uscite € 34.000,00 Messi in Bilancio preventivo anno 2007 € 45.000,00 di cui parte per manutenzioni straordinarie già individuate.

Verifica pagamento ICI La ditta Pubbligest che è stata incaricata di svolgere l’aggiornamento dei dati catastali e i controlli delle dichiarazioni e pagamenti dell’imposta comunale immobili (I.C.I.), è giunta a buon punto del lavoro e ha già emesso accertamenti per la regolarizzazione del pagamento dell’imposta dovuta fino al 31.12.2004, prossimamente provvederà allo stesso modo anche per il 2005, essendo scaduto alla fine dell’anno scorso il termine per il cosiddetto “ravvedimento operoso” a cura di chi avesse omesso il pagamento dell’ICI anno 2006 nei termini dovuti o vi avesse adempiuto in modo errato. A titolo statistico Vi forniamo alcuni dati emersi dal suddetto lavoro: posizioni irregolari emerse n. 36 importo recuperato € 7000,00 circa ICI anno 2006 per abitazione principale € 16.395,00 ICI anno 2006 per altri fabbricati € 123.250,00 Lo Stabilimento Lucchini contribuisce al gettito comunale ICI con la percentuale del 43% sul totale. Invitiamo infine i Cittadini che venissero interpellati dalla ditta Pubbligest a fornire dati o spiegazioni per la definizione delle rispettive situazioni, tenendo presente che ogni informazione godrà del totale rispetto della “privacy”.

9


Stemma Comunale Il 18 settembre 2006, è stato pubblicato il Bando di concorso per l’ideazione dello Stemma comunale che troverà rappresentazione nel Gonfalone del Comune di Castro. Il Bando in scadenza il 30 aprile 2007, precisa le caratteristiche che dovranno possedere gli elaborati presentati. Auspichiamo la partecipazione numerosa di nostri concittadini, delle scuole del territorio che sono state appositamente informate e di tante altre persone interessate, dato che il concorso è aperto a tutti.

Visita culturale a Montecitorio Nello scorso mese di settembre si è svolta la visita culturale a Roma con visita al palazzo di Montecitorio, sede della Camera dei Deputati, alla visita hanno preso parte circa 40 persone con la presenza di molti ragazzi. Si è trattato di un’esperienza interessante che stiamo valutando di ripetere.

25 Aprile Quest’anno la manifestazione zonale che ricorda il 25 aprile, Festa della Liberazione, si é tenuta a Castro.

forma

Nella settimana che ha incluso il giorno della ricorrenza si é tenuta una mostra e c’é stata la proiezione del film “Sospiri... Sospesi”. La cerimonia è stata organizzata in Collaborazione con L’ANPI zonale e il Circolo Culturale Tre Torri che ha curato l’allestimento dell’interessante mostra. Ringraziamo inoltre la Parrocchia di Castro che ci ha concesso l’utilizzo del Teatro, la Banda di Castro che ha accompagnato il corteo e il Gruppo di Protezione Civile di Pisogne che ha dato una mano nello svolgimento della manifestazione.

10


Castr

Secondo corso O.N.A.V.

(Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino)

La sezione O.N.A.V. Alto Sebino- Valle Camonica, si è costituita a Castro al termine del primo corso avvenuto l’anno scorso, dove ben 25 aspiranti assaggiatori sono diventati assaggiatori. Anche quest’anno è stato organizzato il secondo corso al quale hanno brillantemente partecipato ben 23 aspiranti assaggiatori.

Il corso, sviluppatosi nell’arco di 18 serate durante le quali sono stati degustati più di 70 diversi tipi di vino, si è concluso con l’esame finale sostenuto lo scorso 16 marzo presso i locali messi a disposizione dal Comune per l’iniziativa. Il corso ha permesso a ciascun partecipante di imparare a valutare correttamente ciascun vino attraverso l’esame visivo, olfattivo, gustativo-olfattivo e di conoscere le fasi salienti del lungo ed affascinante processo che, partendo dalla vigna fino alle operazioni di cantina, permette di ottenere quel sublime nettare chiamato vino. Ci fa piacere sottolineare l’importante partecipazione femminile, infatti, ben 7 rappresentanti del gentil sesso hanno dato prova della loro passione per il vino dimostrando competenza e predisposizione a conferma del fatto che ormai il vino è un fenomeno che coinvolge ed appassiona sempre più le donne. Concluso il corso, i promotori della sezione, non hanno perso tempo e, coordinati ed appoggiati dalla Delegazione di Bergamo, hanno predisposto un ricco calendario di degustazioni che avrà inizio venerdì 23 marzo con il “re” dei vini rossi italiani, il mitico Barolo. La sezione O.N.A.V. Alto Sebino – Valle Camonica invita tutti gli interessati a partecipare numerosi alle prossime serate di degustazione e ad avvicinarsi all’organizzazione per coltivare la straordinaria passione per il vino.

11


SERVIZI SOCIALI Il bilancio di previsione dei servizi sociali per l’anno 2007 prevede un impegno da parte dell’Amministrazione di circa 155.000 €. Nonostante la riorganizzazione dei servizi, resasi necessaria dalle necessità generali del bilancio complessivo e dal continuo taglio ai contributi da parte della Regione viene consolidato e confermato l’impegno dell’amministrazione nei confronti dei servizi alla persona.

Area famiglia e giovani CIAGI E BIBLIOTECA Un progetto...... .........NON SOLO ADOLESCENTI...... Il centro vede ormai da più anni consolidata l’apertura pomeridiana e serale per adolescenti e preadolescenti (gli orari sono esposti nelle bacheche comunali). Due sono gli educatori che si prendono cura dei ragazzi e che settimanalmente si riuniscono in equipe con il coordinatore del progetto per i necessari approfondimenti. Il gruppo di adolescenti e preadolescenti che frequenta il centro nel tempo si è ampliato e consolidato. Al centro i ragazzi si incontrano, chiacchierano, leggono, fanno i compiti, giocano e si confrontano su “cose” grandi e piccole che fanno parte del loro crescere e della loro quotidianità, sempre accompagnati da due educatori.

zi provenienti anche da altri paesi. La “Notte al Ciagi” è sempre preceduta da un incontro degli educatori con i genitori dei partecipanti, per spiegare in che cosa consiste l’iniziativa e quali sono le regole che ognuno deve rispettare per la buona riuscita della stessa. Siamo soddisfatti di aver potuto riscontrare in queste e in altre occasioni l’interesse delle famiglie a conoscere la realtà del centro e delle sue iniziative. La conoscenza del servizio permette di produrre valutazioni corrette dello stesso e di essere in grado di suggerirne anche eventuali miglioramenti. Per chi ne vuole sapere di più è possibile rivolgersi agli educatori oppure farsi rilasciare una copia del progetto educativo che rimane a disposizione di tutti i cittadini in Comune.

forma Grande successo hanno riscosso le “Notti al Ciagi” proposte ai preadolescenti in alcuni fine settimana. Ai ragazzi piace trovarsi insieme, organizzarsi una cena e una serata che finisce con il “sacco a pelo”...ovviamente in compagnia degli educatori.

L’evento, pubblicizzato con dei volantini, ha visto la partecipazione di ragaz-

12

Non vogliamo adeguarci alla diffusa arrendevolezza, continuiamo a pensare che una politica sociale rivolta a preadolescenti, adolescenti e alle loro famiglie sia sempre più necessaria.


Castr DIALOGO E CONFRONTO:

La Comunità

E’ cominciato un importante lavoro di condivisione del progetto educativo con la Parrocchia ed in particolare con il gruppo dei Catechisti che si occupano di adolescenti e preadolescenti. Le energie sono raccolte e concentrate al fine di promuovere e realizzare una lettura condivisa dei bisogni dei ragazzi della nostra comunità.

Le relazioni di collaborazione vedono il Centro impegnato anche con le scuole elementari e medie di Lovere, con le associazioni Pro Loco e Pro Young di Castro che come sempre offrono disponibilità in termini di idee e di pratica organizzazione.

In prospettiva a medio termine si prevede il coinvolgimento di altre associazioni e delle realtà produttive e commerciali dei dintorni, per confrontarci anche con la loro visione della realtà giovanile locale.

Una novità per i più piccoli A partire dal mese di aprile, l’assessorato ai servizi sociali ha attivato un progetto educativo rivolto ai bambini dai 5 agli 11 anni. Il progetto si realizza presso i locali della Biblioteca. Dal Martedì al Venerdì dalle 16,00 alle 18,00 un educatore sarà a disposizione dei bambini. Il progetto prevede, oltre al sostegno nello svolgimento dei compiti, attività ludico-ricreative che ruotando intorno al libro e alla lettura diano spazio alla creatività, alle capacità espressive e alla fantasia.

Campi Peter Pan Vista la scarsa partecipazione nell’estate 2006, il servizio per l’estate 2007 è previsto in convenzione con il Comune di Lovere. I bambini di Castro dai 3 ai 5 anni potranno iscriversi ai campi estivi organizzati dal Comune di Lovere. Sarà valutata, in funzione del numero di iscritti, la possibilità di organizzare il trasporto con il Pulmino.

Asilo Nido E’ attiva la convenzione con il Comune di Lovere che favorisce l’accesso al Nido Comunale dei piccoli residenti a Castro e garantisce un piccolo risparmio rispetto alla retta massima.

13


Area anziani SAD Si conferma il Servizio di Assistenza Domiciliare, questo tipo di servizio prevede la presenza di un operatore qualificato che sostiene la persona nelle sue eventuali necessità quotidiane. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Assistente sociale presente in comune tutti i mercoledì dalle 10,00 alle 12,00.

Prelievo del sangue a domicilio Anche questo servizio offerto dal Comune è confermato, gli ultra settantenni che non hanno la possibilità di recarsi presso il laboratorio analisi possono ottenere informazioni in proposito in comune.

Servizio infermieristico gratuito Presso l’ambulatorio medico comunale per un’ora tutti i giorni (dalle 9,00 alle 10,00), è presente un infermiere diplomato che provvede alle terapie necessarie (misurazione pressione, iniezioni, ecc). Le prestazioni effettuate nel 2006 sono state complessivamente 1.845 con una media di 50 pazienti al mese, le ore effettuate sono state 225. Il costo sostenuto per lo svolgimento di tale attività è di € 4.665,00.

forma Guardia telefonica: “Pronto come va?”

In seguito al corso di formazione per Volontari dell’Alto Sebino, promosso nel 2005 dall’associazione La Rete, insieme all’associazione Oltre Noi e Informa Handicap di Rogno, il servizio del Telefono D’Argento è stato decisamente ampliato. Degno di nota è il lavoro dei volontari che rendono possibile l’iniziativa e che tutti i giorni raggiungono telefonicamente persone anziane a rischio o soggetti che presentano particolari fragilità, individuate dall’equipe delle assistenti sociali del territorio.

14

L’Assessorato ai Servizi Sociali continua a sostenere questa iniziativa mettendo a disposizione gli spazi e il telefono, affinché il telefono possa continuare a suonare in un numero sempre maggiore di case, perché nessuno debba sentirsi solo o in balia delle proprie fragilità.


Castr

Servizi delegati alla Comunità Montana dell’Alto Sebino Diversi servizi sociali precedentemente offerti e gestiti dalle ASL, sono ora gestiti insieme dai Comuni e dalla Comunità Montana. Il sostegno economico di questa importante fetta di servizi avviene mediante finanziamenti previsti dalla Regione e dal contributo di tutti i Comuni della Comunità Montana in funzione del numero di abitanti. Per l’anno 2007 aumenta l’impegno economico dei comuni per consolidare i servizi avviati nel triennio precedente.

E’ quindi notevolmente aumentato il contributo che anche l’Amministrazione Comunale di Castro mette a disposizione di questi servizi.

Rientrano nell’organizzazione dei servizi integrati di zona il servizio di assistenza domiciliare, il servizio di formazione all’autonomia, i progetti mirati di territorio, il servizio di assistenza domiciliare per soggetti diversamente abili, il servizio di inserimento lavorativo, il Centro Socio Educativo, il servizio di assistenza ad personam, l’assistenza scolastica per disabili, il centro residenIl costo per abitante che ogni comune ziale per disabili e il servizio di segresostiene per finanziare tutti questi ser- tariato sociale. vizi è di € 28,24 contro 23,50 € del 2006, 18,40 € del 2005 e 16,40 € del biennio 2002/2004.

Servizio di trasporto con ambulanza L’assessorato ai servizi sociali ha promosso la sottoscrizione di una convenzione con l’Associazione Pubblica Assistenza Volontari Alto Sebino ONLUS di Lovere che prevede la possibilità di avvalersi del servizio di trasporto in ambulanza a condizioni molto vantaggiose.

Il servizio è previsto per soggetti allettati o difficilmente trasportabili in auto con particolari condizioni di reddito e familiari. La domanda per accedere al servizio deve essere Il cittadino che ha bisogno di usu- presentata all’assistente sociale per la fruire del servizio, è esonerato dal paga- valutazione, o in casi urgenti richiemento del diritto di chiamata e sostiene dendo in comune il numero telefonico una spesa di 0,65 € per ogni chilometro dell’Associazione Volontari Alto Sebino percorso, con un minimo di € 26. Onlus.

Settembre in sport e solidarietà: Camminando con Castro 6^ Edizione Quest’anno l’impegno di tutti i volontari che rendono possibile la manifestazione va a favore dei lavori di ristrutturazione dell’Oratorio della Parrocchia di Castro.

15


ATTUALMENTE AGGREGAZIONE: in collaborazione con l’Associazione La Rete, continua la gestione di un momento di aggregazione pomeridiano tutti i lunedì pomeriggio dalle 14,00 alle 18,00, presso la sala delle ex scuole elementari, è possibile trovarsi in compagnia, dare una lettura ai quotidiani, bere un caffè e magari cimentarsi in una sfida a carte.

nella gestione del trasporto di persone anziane e non, e nell’organizzazione di molte altre iniziative(cure termali, soggiorni marini, momenti ricreativi per anziani, serate informative sulla salute, abbonamenti teatrali, ecc), e alle associazioni Pro Loco e Pro Young per la loro fattiva presenza anche nell’ambito di attività che riguardano i servizi sociali.

Un ringraziamento a tutti i volonTutti coloro che fossero interessati tari che contribuiscono al sostegno di diverse situazioni difficili della co- ad offrire il loro contributo in termini di munità, all’associazione La Rete che idee e suggerimenti possono passare in da anni collabora concretamente con comune tutti i lunedì dalle 16 alle 18. l’amministrazione comunale soprattutto

Riceviamo dalla Pro Loco, dalla Pro Young e dal gruppo Cacciatori Castro i relativi bilanci di attività che volentieri pubblichiamo:

PRO LOCO ENTRATE

Euro

USCITE Acquisto e manutenzione furgone

Euro

Saldo al 31.12.2005

-2.296,99

3.000,00

Tesseramento 2006

1.355,00

Spettacoli e Manifestazioni

12.570,00

Maxi schermo mondiali anfiteatro

2.835,00

Fornitori

44.189,00

forma Sagra Casoncello

54.587,00

Tasse SIAE ed Assicurazioni

8.205,00

Da “Un Paese in Festa”

17.625,00

Attrezzatura cucina

3.436,00

Luci Natale

360,00

Contributo Provincia

Contributo Comunale

500,00

Contributo Associazioni

730,00

Da Sponsor e Commercianti

350,00

Contributo Banda

500,00

Servizi furgone

450,00

Missioni Don Feliciano

500,00

2.650,00

Nuovo impianto audio

4.200,00

Nuovo gazebo

1.600,00

Rimborso spese da altre associazioni TOTALE ENTRATE

3.000,00

81.055,01

TOTALE USCITE

SALDO AL 31.12.2006

16

79.290,00 1.765,01


Castr PRO YOUNG

ENTRATE

Saldo al 31.12.2005

Da Sponsor e Commercianti Da Giovani in Festa

TOTALE ENTRATE

Euro

USCITE

Euro

2.610,00

Fornitori

7.655,00

250,00

Spettacoli Giovani in Festa

900,00

11.300,00

Offerta per Nuovo Oratorio

500,00

Contributo Voci di Natale

150,00

Tasse - SIAE

400,00

Torta Pranzo Anziani

150,00

Carnevale 2006

300,00

Rinfresco Comunioni 2006

280,00

Varie

700,00

14.160,00

TOTALE USCITE

11.035,00

SALDO AL 31.12.2006

+ 3.125,00

CACCIATORI Il Presidente sig. Corrado Gallizioli ci ha comunicato che anche nel 2006 l’intero ricavato della “Festa del Cacciatore” pari a € 7.750,00 è stato interamente devoluto, così ripartito: CSE Sovere Centro Famiglia Endine Ass. Girotondo di Bergamo (Famiglie di bambini bisognosi portatori di handicap). Camminando con Castro (Per ricerca parkinson)

€ € €

4.500,00 2.300,00 800,00

150,00

Alla Pro Loco, alla Pro Young e al Gruppo Cacciatori il nostro ringraziamento per le numerose iniziative intraprese con spirito di volontariato, e per la fattiva collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

ULTIM’ORA - ACQUEDOTTO La situazione del nuovo allaccio da Pianico a Poltragno, purtroppo, malgrado i numerosi solleciti alla Soc. Valcavallina Servizi, non si sblocca. Il Comune di Pianico continua ad esprimere parere negativo circa la realizzazione della tubazione che porterebbe acqua meno dura a Castro. Continueremo a sollecitare la realizzazione di tale opera che riteniamo importante per i cittadini di Castro e continueremo a tenervi informati in merito. 17


ALCUNE VOCI DI SPESA ANNO 2006 • • • • • • • • • •

Progetto grafico: Nico Soppelsa

Costo Personale € 210.000,00 Costo Mutui € 119.200,00 Spese Ufficio Tecnico e parcelle Professionisti € 16.560,00 Spese Manutenzione Strade, Giardini e Illuminazione Pubblica € 77.000,00 Spese Pulizia strade e smaltimento rifiuti € 120.858,00 Entrate da Tariffa Rifiuti € 119.000,00 Spese Servizi di Manutenzione € 86.000,00 Costo Servizio Trasporto Scolastico € 35.500,00 (a carico del Comune € 21.343,00) Spese gestione scuola materna e refezione scolastica € 41.600,00 (entrate da rette € 35.200,00, a carico del comune € 6.400) Spese gestione CAG € 24.200,00 (Da Regione € 5.148,00 a carico del Comune € 19.052,00) Costo SAD, Prelievi e Servizio Infermieristico € 21.961,00 (entrate da Regione € 3.875,00, entrate da Utenti € 1.900,00, a carico Comune € 16.186,00) Contributi a Enti Vari € 16.850,00.

Orario di ricevimento al pubblico Mariano Foresti – Sindaco

Giovedì

16,00 – 18,00

Luisito Mai – Vicesindaco Ass. Pers. e Patrimonio

Lunedì

11,00 – 12,00

Raffaella Ciabatti – Ass. Servizi Sociali

Lunedì

16,00 – 18,00

Giampietro Gualeni - Assessore

Lunedì

16,00 – 17,00

Gian Luca Torri – Ass. Lavori Pubblici e Urbanistica

Giovedì

18,00 – 19,00

Mercoledì

10,00 – 12,30

Arch. Maurilio Ronchetti – Responsabile area Tecnica

email: comunecastro.bg@tin.it

Comune di Castro - Via Matteotti n.45 - Tel. 035.960.666 - Fax 035.962.783 18


Castro Informa 09