Page 91

accademico.La competizione è sempre stata altissima, e dipendeva dal carattere personale ricavare il meglio da questa: uno sprone per migliorare e migliorarsi, essere migliori quando non “i migliori”. Ma era anche stressante e pesante in certi frangenti, soprattutto a livello umano. Il rischio era sempre quello di chiudersi e vergognarsi a presentare delle cose che non fossero “all’altezza”. A livello amministrativo il rapporto era ottimo: dal rigore della sig.ra Bernini (vero e proprio Babau allora ma col senno del poi autentica roccia su cui fondava gran parte della nostra serenità su tutto quanto ci fosse di extra-didattico) alla gentilezza e “maternità” del personale di servizio. 4. All’interno ed all’esterno dell’istituto cosa o chi, secondo lei, ha maggiormente influenzato, condizionato e favorito la sua crescita personale e creativa? Massimo Dolcini, senza dubbio. Personalità forte e affascinante, ma anche ruvida e egocentrica. Mente aperta chiusa solo all’ottusità. Il suo magnetismo spesso era eccessivamente condizionante nelle scelte ma certo la base filosofica del lavoro era sempre una misura forte che ti trasmetteva. I miei compagni, il gruppo di GraNfica, e fuori dall’Isia (anche se ex studente lui stesso) il mio primo AD Marco Tortoioli Ricci: rigoroso, motivato e in grado di farmi amare il bozzetto a mano prima del progetto. 5. Studiare in un ambiente tranquillo, lontano dal clamore di una grande città con tutte le possibili distrazioni, le è stato utile o si è sentito chiuso in uno spazio claustrofobico che ha limitato la sua creatività? No tutt’altro. Io vengo da Perugia, che neanche lei è una metropoli, ma per certi versi è più dispersiva coi propri studenti. Ai tempi che frequentavo l’Isia a Urbino c’erano 5000 abitanti e 18000 studenti. Ho conosciuto gente da tutta Italia, da tutto il mondo… come potevo sentirmi chiuso?

91

IL MONDO ISIA, NON SOLO DALLA NOSTRA PARTE  

Progetto di Tesi - Laurea Triennale in Progettazione Grafica e Comunicazione Visiava, ISIA di Urbino — Il progetto nasce dalla volontà di ra...

Advertisement