Page 64

MARCO TORTOIOLI Ha lavorato come art director presso lo studio Dolcini di Pesaro. Titolare e fondatore dello studio “bcpt associati” di Perugia, dal 2007 è docente di Metodologia del Progetto all’Isia.

1. La scelta di intraprendere gli studi di grafica è stata casuale o motivata e voluta? In tal caso cosa l’ha spinta ad avviarsi su questa strada? La scelta di fare il grafico è maturata molto presto. Sono cresciuto nello studio di mio padre, che come professione faceva il fotografo industriale; lì passavano grafici e pubblicitari della prima ora e la curiosità per questo lavoro è nata quindi da subito. Inoltre ricordo ancora, come se stessi entrando in un’astronave arrivata dallo spazio, la visita che feci nell’ufficio della Pubblicità in cui aveva operato Seneca, all’interno dei vecchissimi stabilimenti Perugina, ancora nel cuore della città e all’interno del quale ancora molti suoi lavori erano visibili. Oggi quello che rimane, dopo che molto è stato trafugato, è raccolto nel Museo Perugina. 2. Dopo l’Isia ha continuato a operare nel mondo della grafica, oppure ha cambiato attività? In tal caso perché? Ho fatto da subito, per fortuna, questo lavoro e continuo a farlo ancora oggi. 3. Come ha vissuto da un punto di vista umano il periodo universitario nei rapporti con i docenti e con l’intera struttura amministrativa dello Isia? Ritiene che il clima di continuo scambio e socializzazione tra gli insegnanti e gli studenti abbia favorito la sua crescita creativa? La scuola era una fucina, una fabbrica di iniziative. Mostre non ufficiali, caricature dei professori, feste a tema; ogni occasione era buona per provare sul campo la forza della materia che stavamo studiando, perché ogni scherzo, anche il più stupido, aveva comunque bisogno del suo manifesto per essere diffuso. Quello che accadeva era il crearsi di una doppia didattica, quella ufficiale dettata dalla scuola e dai docenti, accanto

64

IL MONDO ISIA, NON SOLO DALLA NOSTRA PARTE  

Progetto di Tesi - Laurea Triennale in Progettazione Grafica e Comunicazione Visiava, ISIA di Urbino — Il progetto nasce dalla volontà di ra...