Page 24

6. Cfr A. Steiner, Il mestiere del grafico, Einaudi, Milano 1978.

24

5. Steiner nella sua pubblicazione Il mestiere del grafico6 diceva: “Il mio primo compito è capire i pregi, le qualità del prodotto, conoscere l’impegno di chi lo produce, del tecnico che lo concepisce e lo elabora, dell’operaio che lo lavora. La mia opera va nel senso stesso della produzione, non verso la speculazione ma verso la fruizione, l’uso corrente di quello che è un nostro diritto nella civiltà industriale... Se il prodotto non corrisponde a certe regole o a certe intenzioni, il disegnatore deve rifiutarsi di collaborare, per non essere correo di una truffa nei confronti della società e dei consumatori... Il consumatore viene prima del prodotto, quindi la grafica deve essere al servizio del pubblico e spingere solo quei prodotti che sono utili anche al consumatore.” Secondo lei, che da professionista vive le regole del mercato, quante possibilità abbiamo noi giovani grafici di affacciarci al mondo del lavoro cercando di mantenere sempre salvo questo tipo di insegnamento? Quasi niente, forse ne avevamo più noi usciti dalla scuola 35 anni fa, quando c’era meno concorrenza grafica (certamente non nelle Agenzie Grafiche dove qualsiasi lavoro è lavoro), oggi devi lavorare e non è facile, negli ultimi 20 anni c’è stata una rivoluzione con l’avvento del computer intere categorie sono sparite montaggisti, tiraprove ecc… . Per fare un rapporto, io nel 91 quando ho preso il primo computer, stampante, scanner e programmi ho speso circa 60 milioni forse qualcosa in più, adesso con un iMac uno scannerino una stampantina i programmi craccati chiunque con 1500 euro può mettere su uno studio di grafica, la concorrenza è altissima anche perché si fa molto sul prezzo e l’incapacità di molti clienti di leggerne la differenza ti mette in concorrenza con degli incapaci. Per cui condivido quello che diceva Steiner e devo dire che l’ho anche messo in pratica con clienti che trattavano male i dipendenti o con politici “lega” che mi chiedevano di fargli la campagna elettorale, poi alla fine l’ho pagato.

IL MONDO ISIA, NON SOLO DALLA NOSTRA PARTE  

Progetto di Tesi - Laurea Triennale in Progettazione Grafica e Comunicazione Visiava, ISIA di Urbino — Il progetto nasce dalla volontà di ra...