Page 134

7. Negli ultimi tempi è stato riaperto il laboratorio di tipografia e serigrafia al quale gli studenti possono accedere “liberamente”. Lei ha avuto modo utilizzarlo? Ritiene che sia utile per i nuovi studenti, i nativi dell’era digitale, avvicinarsi a queste tecniche più tradizionali? Non ho avuto modo di partecipare, non perché non interessato al fare analogico, ma perché ci sono diverse attività extra da svolgere in Istituto, e con il poco tempo libero a disposizione è praticamente impossibile riuscire a fare tutto. 8. L’inverno appena trascorso sarà ricordato sicuramente come il più rigido e nevoso degli ultimi tempi. Ha causato disagi a tutta la popolazione: supermercati vuoti, scuole ed università chiuse, blackout, strade interrotte, tetti pericolanti... Lei che ricordi ha di quei giorni, ricorda solo la fatica ed il sacrificio o ha anche ricordi positivi? Sicuramente sono stati dei giorni piuttosto difficili: ritrovarsi di colpo isolati, senza riscaldamento, senza la possibilità di fare spesa, senza Internet (che per me è vitale, ma lo credo un po’ per tutti che hanno a che fare con il nostro mestiere). Per fortuna la città è piccola, con un bel po’ di pazienza a piedi si poteva circolare e ritrovarsi insieme in qualche casa più confortevole. 9. Il giorno in cui il direttore Pieracini, in barba a tutti i bollettini meteo ed ai comunicati del sindaco, ha chiesto a tutti quanti di rimboccarci le maniche ed andare a spalare la neve per liberare l’unica via d’accesso al nostro istituto, come ha reagito? Ha partecipato attivamente alla “liberazione” dell’Isia? E se si, può raccontarmi come ha vissuto qui momenti? Non ho avuto modo di partecipare all’evento organizzato dal Direttore Pieracini - ognuno ha dato la propria disponibilità in maniera diversa, io ad esempio ho tenuto aperto il laboratorio di stampa quanto più possibile - ma anche se all’inizio ho pensato che non era il modo giusto di affrontare un’emergenza, poi ho capito che rientra nell’ottica dell’Isia, cioè pensare in maniera diversa e distinguersi per arguzia e intelligenza.Poi gli esami alla fine sono stati spostati comunque, ma quella è un’altra storia! :) 134

IL MONDO ISIA, NON SOLO DALLA NOSTRA PARTE  
IL MONDO ISIA, NON SOLO DALLA NOSTRA PARTE  

Progetto di Tesi - Laurea Triennale in Progettazione Grafica e Comunicazione Visiava, ISIA di Urbino — Il progetto nasce dalla volontà di ra...

Advertisement