Issuu on Google+

SOME WHERE Trust© City Guide


SOME WHERE Trust© City Guide


In tempi posteriori [...], essendo succeduti terremoti e cataclismi straordinari, nel volgere di un giorno e di una brutta notte [...] tutto in massa si sprofondò sotto terra, e l’isola similmente ingoiata dal mare scomparve.

Platone “Timeo” Cap.itolo III


SOME WHERE Postfazione


Somewhere è un posto e tutti i posti, come il mito di Atlantide (antitesi della Repubblica di Platone) è anch’esso un’isola che ci permette di riflettere sul contemporaneo e sui possibili scenari futuri. Dove il tempo è immobile e frenetico, e tutto ciò che ci sembra diverso si rivela perennemente omologato, mostrandoci uno dei fenomeni peculiari dell’avvento delle nuove tecnologie digitali: l’annullamento di distanze fisiche e culturali e la conseguente standardizzazione di stili di vita, architetture e mitologie di riferimento, che riduce improvvisamente le dimensioni nella nostra percezione del mondo, spostandoci verso una spersonalizzata visione globale. Navigare in questa rappresentazione virtuale della realtà contemporanea, permette di sperimentare una nuova modalità di esperire l’atto contemplativo del fotografare. Muovendosi tra documentazione e rappresentazione, in uno spazio connotato da una temporalità insolita, costante e frammentaria. In questo contesto è possibile, paradossalmente, avviare un’analisi approfondita del reale, sfruttando il medium come strumento per organizzare e ripensare il contemporaneo, sia per quanto riguarda l’iper-realtà che ormai pervade il quotidiano, sia per quanto riguarda il vissuto concreto che inevitabilmente ne subisce gli effetti.


Austin

Norrkoping

Bangkok

Oxlei

Beit Guvrin

Paradise

Barcelona

Portland

Bristol

Rio de janiro

Concòn

San Francisco

Dallas

Santa Monica

Denver

Sao Paulo

Dublin

Seoul

Eilat

Singapore

Fermignano

Sofia

Henderson

Sydney

Hong Kong

Taiwan

Honolulu

Tembisa

Johannesburg

Toronto

Leeds

Tokyo

Lewitton

Toronto

Las Vegas

Twello

Loret de mar

Visnjevac

Los Angeles

Vezzani

Malibu

Zabriskie Point

Marseille

Zwolle

Melbourne Miami Miyashiro Moscow Newman New York


Progetto di Nicola C. Leck Immagini tratte da Google Street View Type: Univers


“In tempi posteriori [...], essendo succeduti terremoti e cataclismi straordinari, nel volgere di un giorno e di una brutta notte [...] tutto in massa si sprofondò sotto terra, e l’isola similmente ingoiata dal mare scomparve.„

“Qualsiasi film vedessimo era invariabilmente un grande capolavoro. Merry ne parlava per due giorni, poi lo dimenticava per il resto della vita. Non avevamo tempo per ricordare niente, perché c’era sempre qualcosa di nuovo e straordinario in arrivo: un altro film, un altro bar o ristorante, un negozio d’abbigliamento per uomo, una boutique, una stazione sciistica, una casa in riva al mare, un gruppo rock.„

∆ ∆

Platone “Timeo” Capitolo III

*

Progetto di Nicola Leck

Don De Lillo “Americana”


Some Where