Page 1

BOY

YOT

1


PREFAZIONE di Nicola Bertoglio La prima volta che ho visto il robottino “Emiglio” dal vivo e non nei miei ricordi di bambino, era completamente smontato e disposto in modo ordinato sul pavimento della soffitta di un amico. Era letteralmente a pezzi, il “volto” separato dal resto della testa era lì che mi guardava. A quel tempo, nel 2013, avevo appena iniziato a fotografare con il mio iPhone e non avrei mai immaginato che un giorno avrei scritto la prefazione ad un fumetto ispirato proprio da quella maschera.

Volevo fortemente che questo essere nascosto da una maschera andasse oltre il motivo per cui l’avevo pensato. Volevo avesse una vita indipendente da me. Volevo vivesse libero; volevo insomma quello che ogni genitore spera per i propri figli. Per questo auguro a Boy/Toy una lunga vita nelle menti di coloro che vorranno accoglierlo e farlo proprio.

Il progetto “Boy/Toy” di fatto è nato lì, in quella soffitta, quando un po’ per gioco ho voluto fotografare quel mio amico con sul volto la maschera di “Emiglio”. Quella maschera poi, nel corso degli anni, è passata di volto in volto, di opera in opera finché è diventata qualcosa d’altro: un personaggio. Questo fumetto nasce da una mia idea, ma è maturato nelle menti di altri amici e dalla mano di un giovane illustratore conosciuto (mai) per caso. 2


disegni di Fabiano Caputo 3


AUTOMACCHINAZIONE storia di Marcello Calò

Boy/Toy è un giovane come tanti, ambizioso, intelligente e con tanta voglia di distinguersi. Boy/Toy è pronto per contribuire ad un mondo senza pregiudizi, senza ruoli e senza prevaricazioni. Durante il percorso in direzione del suo futuro, però, si ritrova a dover fare i conti con una realtà, ai suoi occhi, distorta. Una realtà incapace di dargli ciò che lui desidera.

4


Grazie e arrivederci!

Ecco, lo sapevo! Non posso affidarti nulla da fare che combini qualche casino! Sei proprio un inetto, un incapace!

ting CRASH Vedi di ripulire tutto, lustro come se ci dovessi mangiare sopra. Sostituisci il bicchiere, e muoviti prima che arrivi qualche altro cliente... Non posso fare tutto io qua! Che cavolo!

5

Devi essere un robot, una macchina che sa fare tutto perfettamente, come lo dico io, quando lo dico io, e perchĂŠ lo dico io! E senza che io te lo dica!


6


7


GiĂ sono dannato

di quel che mi accade

scuotendo il capo

una miriade di visi

8

giĂ mi accorgo

davanti a me

del fulcro

scorrono


come in un fiume annego

tutto è silenzio

cado

nel profondo vago

a fondo dell’infinito

9

l’ignoto

mi abbandono

tutto è buio

domande


paure

dilagano accanto al mio corpo

risalire è tardi

la lotta si placa

inerme

la voce del mio istinto tace

il mio compagno è andato

raziocinio. 10

solo rimango


...e ricordati che lavori anche questo fine settimana. E ringraziami che ti faccio lavorare, che se non ci fossi io tu non saresti niente.

Certamente. Grazie... signore.

Bene, è cosÏ che devi essere!

Giusto.

11


Questo è il miglior mondo possibile.

12


automacchinaziรณne s. f. - Annullamento conscio e volontario, da parte di un individuo, della sua parte emotiva e sentimentale in funzione del proprio adeguamento al sistema sociale in cui egli si trova. 13


CONTATTI NICOLA BERTOGLIO nicolabertoglio.com

ZOIA - GALLERIA D’ARTE info@zoiagallery.com

FABIANO CAPUTO fabiano.caputo@outlook.it fabianoilcapo.deviantart.com

MARCELLO CALÒ marcicalo92@gmail.com

14


NOTE BIOGRAFICHE Cooking? FABIANO CAPUTO

NICOLA BERTOGLIO

Dopo aver frequentato il corso di grafica al Liceo Artistico P. Candiani di Busto Arsizio (VA), segue il triennio di illustrazione alla Scuola del Fumetto di Milano, dal 2013 al 2016.

L’infanzia e l’adolescenza, trascorse a Pieve D’Olmi (CR), sono state scandite dai ritmi lenti e semplici della campagna della bassa Pianura Padana.

In questo ambiente impara i trucchi necessari per esprimere al meglio le sue idee su carta, tramite l’uso del disegno, della scultura e dell’animazione.

È in questo periodo che ha iniziato la sua esperienza artistica come poeta partecipando ad alcuni concorsi sia a livello locale che nazionale.

La sua caratteristica principale consiste nel sapersi adattare agevolmente ai più vari stili grafici, anche molto diversi fra loro. Ha collaborato al progetto Be a Superhero 2016 presentato a LuccaComics per Think Comics, oltre che aver partecipato alla creazione del libro illustrato Party Hard, con i suoi compagni di Kama Studio. Boy/Toy -1 è il primo fumetto interamente disegnato da lui. 15

Trasferitosi poi a Milano come consulente informatico per le banche, inizia la sperimentazione con la fotografia da smartphone, denominata iphoneografia, maturata lentamente nel corso di viaggi ed esperienze in giro per l’Italia e l’Europa. Sempre cercando di rimanere all’interno dei confini rigidi ed estetici del mezzo smartphone, Nicola Bertoglio è riuscito a trovare la giusta dimensione per raccontare se stesso e la sua visione del mondo.


Fabiano Caputo Š 2017 Tutti i diritti riservati

16

Profile for Nicola Bertoglio

BOY/TOY - One Shot  

Questa è la versione free con una sola storia del fumetto "BOY/TOY" ideato da Nicola Bertoglio e illustrato in origine da Fabiano Caputo. Q...

BOY/TOY - One Shot  

Questa è la versione free con una sola storia del fumetto "BOY/TOY" ideato da Nicola Bertoglio e illustrato in origine da Fabiano Caputo. Q...

Advertisement