Page 1

luglioduemilanove

INQUESTONUMERO »Crisi o opportunità?»Comunicare

Green»Il Villaggio Fotovoltaico di Alessandria»Gefit»


sommari 3editoriale

4¦5BEinspired

»Questa (maledetta?) crisi: le opportunità tutte nuove di un nuovo mercato. »Comunicare green: oggi più che mai, un valore aggiunto per la valutazione di un prodotto.

6¦9photoHistory »Il villaggio fotovoltaico: ad Alessandria Nick Carter fotografa un esempio ecologico e solidale.

10¦15caseHistory »Gefit: Nick Carter progetta e crea il coordinato istituzionale per Gefit. Un folder elastico e personalizzabile che non si limita a contenere.


editoriale »Questo mese»

THEmagazine parla di crisi, anzi no, di opportunità. Già, perchè anche senza scomodare la cultura cinese dove l’ideogramma ‘crisi’ si compone di altri due: rischio e opportunità o la tradizione greca dove Krisis significa scelta; si può facilmente capire guardandosi attorno come la crisi cambi significato a seconda di come viene interpretata.

//buona lettura!

/

leNEWSdalSITO gli ultimi lavori aggiunti su www.nick-carter.it •DESIGN / Folder espandibile Gefit Spa •WEB / In linea il nuovo sito Ristorante Zen No Hashi

Il mensile “The Magazine” è la newsletter dell’agenzia di comunicazione Nick-Carter. www.nick-carter.it - info@nick-carter.it

via Palermo, 7 - Alessandria Tel. 0131 536257 Fax 1786029129


[ www.nick-carter.it ]

BEinspired

NickCarterAgency

pag.4¦luglio09¦

Questa (maledetta?) crisi Le opportunità tutte nuove di un nuovo mercato come uno stop forzato: l’investimento pubblicitario è uno degli indici per valutare la salute di un’azienda; il silenzio di un’attività finisce per spaventare il consumatore; nel silenzio generale la voce della tua attività si sente di più; la crisi come argomento può diventare un’originale leva di comunicazione pubblicitaria; è un’opportunità per sperimentare l’utilizzo di nuovi media. Non tutti i mali vengono per nuocere dunque, anche la crisi economica. In un momento in cui la maggior parte delle aziende percepisce una forte minaccia alla propria sopravvivenza altre cercano di sfruttare altri aspetti cercando cosa ci può essere di positivo nella crisi e investendo in comunicazione nonostante il periodo sfavorevole. Un processo faticoso, come ogni crescita, ma premiante... come ogni crescita.

»

»

»

»

»

»crisi»

La ha messo in difficoltà il mercato, ma anche l’originalità delle conversazioni. Non solo non si parla d’altro, ma non si aggiunge nulla di nuovo a una tematica già di per sé un po’ consumata. Eppure ce ne sarebbero di cose da dire, cose che forse si sentono ancora troppo poco. Una su tutte? Nuovo mercato, nuove opportunità da sfruttare. Ecco alcuni buoni motivi per non vivere la crisi

//end

L’ecologia è, oggi più che mai, un valore aggiunto per la valutazione di un prodotto


[ www.nick-carter.it ] ¦luglio09¦pag.5

Comunicare

green »consumatore»

Il è sempre più attento al lato ‘verde’ di ciò che acquista. La crisi ha portato tutti a pesare più accuratamente le proprie scelte. In valutazioni che prima potevano considerarsi prettamente economiche ora entrano valori di più ampio raggio come l’impatto ecologico, la sostenibilità, la biodinamicità e la solidalità di un prodotto. Nuove basi su cui analizzare dunque, e nuove basi dalle quali partire per le aziende. Puntare all’ecologia o comunque alla ‘valorizzazione verde’ di un

prodotto significa portare la sua identità ad un livello più alto, più riconoscibile e più ampio. Oltre a fare una scelta etica perciò si veste il proprio prodotto di nuova energia; un’energia non più sottratta all’ambiente, ma restituita; un’energia che ritorna sotto forma di apprezzamento del pubblico. Sono numerosi gli esempi di grandi aziende che hanno scelto questa strada, rivelatasi poi vincente: Illy Caffè, Autogrill, Algida, Buitoni, Kraft, solo per nominarne alcune dal mondo Food, ma non sono le sole. A dimostrazione di ciò sempre

più fornitori si sono attrezzati per offrire servizi verdi. Come Fedrigoni Cartiere che nella produzione della linea Freelife utilizza carta riciclata deinchiostrata e cellulose provenienti da altre piantagioni come Cotone, Kenaf e Canapa. O come Novamont che grazie alla creazione del MaterBi, bioplastica realizzata partendo dal mais, riesce a produrre praticamente ogni tipo di imballaggio, stampato e non, completamente biodegradabile. Insomma, comunicare verde è un treno da non perdere!

//end


[ www.nick-carter.it ]

photoHistory

NickCarterAgency

pag.6¦luglio09¦

Il villaggio fotovoltaico Ad Alessandria Nick Carter fotografa

© photo credits Mirko Camerin

un esempio ecologico e solidale


[ www.nick-carter.it ] ¦luglio09¦pag.7

»Villaggio Fotovoltaico»

Il è inserito in un progetto di monitoraggio e resocontazione definito con il Comune di Alessandria e finanziato dalla Regione Piemonte, Assessorato all'Edilizia Residenziale, al fine di sostenerne i costi sperimentali aggiuntivi. L'utilizzo delle moderne tecnologie di captazione di energia solare con trasformazione e produzione di energia elettrica, assume un particolare significato dimostrativo nell'applicazione agli edifici residenziali, oggi assai carente di esperienza nel campo specifico. Il contesto del Villaggio Fotovoltaico, localizzato all'interno di un piano per edilizia residenziale pubblica, consente di sperimentare in modo significativo la sostenibilità del programma destinato ad utenze sociali

deboli o di fascia assistita. Il programma fotovoltaico del Villaggio prevede l’utilizzo dell'energia prodotta negli edifici dell'A.T.C., delle Cooperative Indivise e in quello Comunale per abbattere i costi di funzionamento delle rispettive parti comuni. L'energia generata dagli impianti sugli edifici privati verrà destinata prevalentemente agli usi domestici dei singoli alloggi inseriti nel programma fotovoltaico. La necessità di dotare tutto il comparto di zone verdi programmate all'intorno degli edifici, ha richiesto uno studio ambientale sull'uso degli spazi, sulla significativa presenza dell'acqua e del verde al fine di restituire al comparto, anche simbolicamente ma in modo percettibile, gli elementi

//segue

//firma Mirko Camerin

Fotografo e art director dal 1989 per aziende ed enti. Ha grande esperienza in tutti i processi di grafica e comunicazione. Come fotografo, ha firmato campagne su: Grazia, La Stampa, Libero, Il Giornale, Repubblica, Il Secolo XIX, Il Giorno, Specchio e Dossier+.

//photo by: Mirko Camerin www.mirkocamerin.com

//settore: Fotografia //agenzia: Nick Carter

..a

O PR

CT JE

.. by


[ www.nick-carter.it ]

//info

photoHistory

NickCarterAgency

pag.8¦luglio09¦

L’impiantistica del Villaggio Fotovoltaico di Alessandria è stata realizzata dal Gruppo Busi Realtà industriale di spicco nel panorama nazionale ed estero, opera nei settori dell’impiantistica integrata e degli impianti per la produzione di energia.

La società capogruppo è Busi Impianti Spa che, con 56 anni di attività, è leader nel settore dell’ingegneria e dell’impiantistica civile, industriale, manifatturiera. Sviluppa soluzioni integrate “chiavi in mano” - dalla progettazione alla costruzione,

all’assistenza, alla manutenzione e gestione - di sistemi complessi di impianti per infrastrutture, commercio, industria, sanità, farmaceutica e energia. Nel settore dell’energia solare opera fin dagli anni 90 sia come impiantista che come produttore di sistemi elettronici complessi. Il Gruppo dispone di tecnologia propria, è titolare di numerosi brevetti industriali, è certificata come laboratorio autorizzato del MUR, ha sviluppato importanti progetti di ricerca approvati dalle competenti autorità italiane nel settore del controllo degli inquinanti in ambienti ospedalieri, nei sistemi di


© photo credits Mirko Camerin

[ www.nick-carter.it ] ¦luglio09¦pag.9

controllo del traffico urbano, nel controllo della qualità dell’energia e nella cogenerazione diffusa. La forte vocazione all’innovazione tecnologica si è concretizzata con l’avvio di una interessante iniziativa nel settore della micro cogenerazione, dove insieme al Gruppo Combigas e alla banca di investimento Intermedia, è stata fondata una nuova società, denominata Energifera che detiene una tecnologia innovativa che si ritiene possa svilupparsi nei prossimi anni con un ritmo di crescita anche superiore a quello del settore fotovoltaico ed eolico.

// sottratti dalle costruzioni degli edifici o che già risultavano assenti. Significativi potranno rivelarsi i dati tenuti in considerazione per la creazione di spazi bioclimatici, attraverso lo studio della piantumazione, del disegno del verde e delle infrastrutture correlate, inserite in funzione degli orientamenti ergonomici degli edifici e dettate dalle esigenze di una climatizzazione da ricreare per tutto il piano. //end


[ www.nick-carter.it ]

© photo credits Mirko Camerin

photoHistory

NickCarterAgency

pag.10¦luglio09¦


[ www.nick-carter.it ] ¦luglio09¦pag.11

Solar Ventures goodExamples

Una ‘stringa’ di energia pulita a Casal Noceto

»L’impianto Stringa» è

composto da 2.500 moduli in silicio monocristallino che produrranno una quantità annua di energia pulita pari 500.000 kWh, sufficiente a coprire il fabbisogno di 200 famiglie con un risparmio di emissioni annue di anidride carbonica pari a 300.000 kg., l’equivalente di 24.000 alberi piantati. Lo sviluppo di Solar Ventures prevede la realizzazione di altri 100 MWp nei prossimi anni in Italia, con ulteriori

progetti di espansione in tutta l’area del Mediterraneo. “Siamo molto soddisfatti di questo impianto che sta producendo energia secondo le aspettative e rappresenta un ottimo esempio di inserimento nel territorio.” dice Michele Appendino, amministratore delegato e socio fondatore di Solar Ventures, “Rispetto a quando siamo partiti con lo sviluppo di questa centrale, la corsa del prezzo del petrolio è un evidente campanello d’allarme che

//info Solar Ventures vuole concorrere allo

sviluppo delle fonti di energia pulita, ed in particolar modo di quella solare, in Italia e in tutta l’area del Mediterraneo. Grazie ad un team di consolidata esperienza nell’ambito delle fonti rinnovabili, è una delle aziende leader in Italia per la produzione di energia fotovoltaica, garantendo l’efficienza di un collaudato sistema di gestione delle risorse che unisce e coordina i diversi soggetti coinvolti nel processo produttivo. //thanks to: Solar Ventures www.solarventures.it

testimonia ulteriormente la necessità di investire in fonti di energia alternative a quelle combustibili fossili e il solare può giocare un ruolo chiave per contribuire alla creazione del giusto mix energetico in Italia.” Insomma, a nostro avviso, un esempio importante per dimostrare che buona economia e economia buona per l’ambiente non si escludono a vicenda, anzi, risultano un’accoppiata vincente.

//end


[ www.nick-carter.it ]

caseHistory

NickCarterAgency

pag.12¦luglio09¦

Gefit

Nick Carter progetta e crea il coordinato istituzionale per Gefit. Un folder elastico e personalizzabile che non si limita a contenere.

//info Gefit è strutturata su

due unità produttive con un totale di oltre 200 addetti , che costituiscono una forza lavoro altamente qualificata e specializzata, composta da esperti progettisti meccanici, elettrici e informatici, ciascuno dei quali ha sviluppato una profonda esperienza nella prototipazione, progettazione e realizzazione nei più importanti settori di applicazione industriale. Su base annuale Gefit è in grado di sviluppare e realizzare un numero notevole di progetti. //thanks to: Gefit Spa

www.gefit.com

//firma Luca Calizzano »folder»

Il Gefit è il primo step della creazione del nuovo corredo istituzionale dell’azienda. Questo step è composto da folder, catalogo istituzionale e add On. Nella pagina a destra si possono vedere le diverse ipotesi progettate. Una volta scelte

le ipotesi siamo passati alla progettazione vera e propria visualizzabile dalle foto. La fustella del folder è stata appositamente studiata per formare la chiusura e l’alloggiamento del cd seguendo le linee

//segue

..a

O PR

CT JE

.. by

Da sempre affascinato dai percorsi creativi, impara ad amare le cose semplici e porta questa filosofia nel suo lavoro che inizia nel 2002. Ha esperienza in advertising, immagine coordinata, editoria, packaging e web design.

//settore: Grafica //agenzia: Nick Carter


[ www.nick-carter.it ] ¦luglio09¦pag.13

Il progetto si è sviluppato partendo dall’esigenza di creare un contenitore elastico nel quale fosse possibile inserire indistintamente, a seconda del cliente, cd, chiavetta usb, catalogo istituzionale e fascicoli realizzati in sede.

//Gefit INSIDE

La parte interna del folder permette di inserire fascicoli autoprodotti(3) senza sfalsare la linea grafica del coordinato. Il materiale viene inserito all’interno di una copertina(1). Tramite l’adesivo(2) si copre il punto metallico che ferma il materiale. Gli adesivi sono diversi, uno per ogni linea prodotto, creando così diversi fascicoli tramite la stessa copertina e inserirli tutti nel folder.

[[approved]] [2]

[1] [1] [3] [2]

//Gefit OMEGA

[5]

[2]

[2]

[3]

[2]

[4]

[3] [1]

Una delle diverse proposte di folder progettate. Un box fustellato funge da contenitore esterno(1). All’interno di questo viene inserito un block ad anelli(2) che permette anche l’inserimento di chiavetta usb e cd(5). I cataloghi interni(3), sia l’istituzionale che la copertina per i fascicoli autoprodotti, sono rilegati a punto metallico OMEGA(4) grazie al quale è possibile inserirli nel block. L’interno si basa sempre sul progetto GEFIT INSIDE.

//Gefit BOX Una delle diverse proposte di folder progettate. Un box apribile a scatola e fustellato funge da contenitore esterno(1) che permette anche l’inserimento di chiavetta usb e cd(2). All’interno di questo vengono inseriti i cataloghi(3), sia l’istituzionale che la copertina per i fascicoli autoprodotti. L’interno si basa sempre sul progetto GEFIT INSIDE.

[2] [1] [3]

[1] [3]

//Gefit FOLDER

[[approved]]

[2]

[3] [1] [3] [1]

[1]

[1]

Una delle diverse proposte di folder progettate. Un folder fustellato con linguetta funge da contenitore esterno(1) che permette anche l’inserimento di chiavetta usb e cd(2). All’interno di questo vengono inseriti i cataloghi(3), sia l’istituzionale che la copertina per i fascicoli autoprodotti. L’interno si basa sempre sul progetto GEFIT INSIDE.


[ www.nick-carter.it ]

caseHistory

NickCarterAgency

pag.14¦luglio09¦


[ www.nick-carter.it ] ¦luglio09¦pag.15

// del logo. Inoltre, sempre grazie al progetto fustella la cartellina è completamente assemblabile senza punti colla. L’intero folder è giocato sulla monocromia creata partendo dal colore logo Gefit e ulteriormente impreziosito da alcuni punti colore distintivi delle varie categorie trattate dall’azienda. Il tutto è plastificato opaco e il logo sul fronte è stato verniciato UV senza essere stampato, creado così un effetto molto fine e professionale. Del catalogo invece vale la pena parlare successivamente in maniera più specifica. Oltre che per la fustella progettata appositamente, il folder Gefit si distingue per la possibilità lasciata all’azienda di inserire materiale proprio (add On), senza però abbassare il livello della grafica. Gli

wePROJECT stampati a fustella dedicata

add On possono essere indistinatamente di un settore produttivo dell’azienda, piuttosto che di un altro, o esserci più add On di settori differenti. Questa possibilità è stata implementata realizzando una copertina unica per tutti gli add On, all’interno della quale l’azienda inserisce il proprio materiale tramite un punto metallico. La differenziazione viene data attraverso un adesivo dalla duplice funzione di coprire il punto dato per fissare materiale e copertina e identificare il settore produttivo tramite un colore distintivo, riconoscibile grazie a una legenda grafica sul retro delle copertine. Tramite questo progetto abbiamo di fatto realizzato un folder aggiornabile ed espandibile nei contenuti.

//end

Per ulteriori informazioni vai al sito www.nick-carter.it

La fustella dedicata è uno dei metodi più validi per nobilitare uno stampato. Rendere il proprio prodotto originale, uscire dai soliti schemi e formati, è il modo migliore per valorizzare l’immagine della propria azienda e rappresentare la cura di una comunicazione professionale.

• Progettazione e studio di soluzioni a fustella dedicata. • Realizzazione grafica abbinata allo studio sui diversi materiali e verniciature disponibili. • Produzione degli esecutivi e cura di tutte le fasi di stampa. • Rapporto diretto e continuativo in tutte le fasi di assemblaggio.


via Palermo, 7 - Alessandria Tel. 0131 536257 Fax 1786029129 info@nick-carter.it www.nick-carter.it

THEmagazine - Luglio (la newsletter dell'agenzia Nick Carter)  

3editoriale 4¦5BEinspired»Questa (maledetta?) crisi: le opportunità tutte nuove di un nuovo mercato.»Comunicare green: oggi più che mai, un...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you