Page 20

| mostre| arte | Ezio Gribaudo

Dal 12 luglio al 29 settembre 2019 il MAUTO - Museo Nazionale dell’Automobile, in occasione delle celebrazioni che Torino ha riservato a Ezio Gribaudo per il suo novantesimo compleanno, gli dedica un omaggio selezionando tra le sue opere, quelle che dialogano – secondo la sensibilità dell’artista – con il mondo dell’automobile: circa 30 opere realizzate tra i primi Anni Sessanta e il 2018 nei quali le linee, i volumi e le forme delle vetture giocano un ruolo simbolico nonostante la loro presenza leggera, quasi subliminale, nascosta. Corso Unità d’Italia, 40 - Torino; orari: lunedì 10-14, pomeriggio chiuso; dal martedì alla domenica 10-19 Ingresso con biglietto museo Biglietto intero: 12 €, ridotto: 10 €

Over the Future 30 anni di IED a Torino

Il Museo dell’Automobile di Torino (corso Unità d’Italia, 40) celebra i primi 30 anni della sede torinese dell’Istituto Europeo di Design. Era l’estate del 1989 quando lo IED, Scuola di Alta Formazione in ambito creativo nata da una straordinaria visione del suo fondatore Francesco Morelli, apriva la sua sede di Torino, in via Bligny. Da subito l’Istituto ha conosciuto una rapida crescita: nel 1991 la sede è stata spostata in corso Turati, poi in via Pomba e nel 2004 in via San Quintino 39, dove lo IED si trova ancora ogg. Per celebrare questi 30 anni di obiettivi ambiziosi e di traguardi raggiunti, IED ha deciso di allestire una mostra che racconta la cultura del progetto ponendo al centro l’automotive. Al Mauto saranno quindi esposti dodici modelli in scala 1:1, presentati negli anni al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, nati come progetto di tesi del Master in Transportation Design e progettati in partnership con i centri stile delle aziende più rappresentative al mondo: Abarth, Alfa Romeo, Cisitalia, Fiat, Honda, Hyundai, Pininfarina, Tesla Motors. Fino al 22 settembre. Orari: Lunedì 10-14 / Martedì-Domenica 10-19. Ingresso incluso nel biglietto del Mauto

20

-

AUTO&DESIGN

Nel panorama delle testate automobilistiche, Auto&Design occupa da quarant’anni un posto a sé. Sin dal suo primo numero, pubblicato nel novembre 1979, la rivista si è dedicata a raccontare il progetto, anziché recensire le prestazioni motoristiche del prodotto finale. Per ripercorrere quella fantastica avventura, il MAUTO - Museo Nazionale dell’Automobile di Torino ospita la mostra “Auto&Design - Il Progetto Raccontato”, aperta al pubblico dal 19 giugno al 10 novembre 2019. Ospiti d’onore dell’allestimento, una ventina di spettacolari showcar di cui Auto&Design ha raccontato la Design story. Corso Unità d'Italia, 40, Torino. Orari: lunedì 10-14, dal martedì alla domenica 10-19 Ingresso con biglietto museo Biglietto intero: 12 € Biglietto ridotto: 10 €

LUDOVICA CARBOTTA MONOWE

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo Torino 15 aprile-6 ottobre 2019 L’esposizione è incentrata su Monowe, un progetto evolutivo, in corso dal 2016, che vede l’artista impegnata nella concezione e costruzione di una città ideale, un modello urbanistico creato per un solo individuo. Tramite una pluralità di mezzi espressivi, scultura, installazione, documenti, opere sonore e azioni performative, Carbotta dà forma a un organismo in divenire, in cui le dimensioni della finzione e della realtà coesistono in un rapporto dialettico. Il progetto si nutre di diverse fonti di ispirazione, letteratura utopistica e fantascientifica, teorie architettoniche e analisi sociologiche, per produrre una riflessione sofisticata sulla condizione di isolamento del soggetto contemporaneo, vista come effetto di dinamiche esterne o come strategia di auto-tutela, lascito di un passato catastrofico o opportunità di sopravvivenza futura. Via Modane, 16, Torino. Giovedì 20-23 (gratuito) - venerdì sabato e domenica 12-19 intero euro 7

tempo libero

| mostre |

CAPRICCIO 2000 Residenza per giovani curatori

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta la mostra Capriccio 2000. Visitabile dal 15 aprile al 15 settembre 2019, la mostra conclude la tredicesima edizione della Residenza per giovani curatori. I tre curatori selezionati per questa edizione sono Rosa Tyhurst, Jeppe Ugelvig, Hannah Zafiropoulos. In musica, per capriccio si intende una composizione di forma varia e libera rispetto al ritmo e allo stile. In pittura, il termine fa riferimento a fantasie architettoniche in cui coesistono edifici e rovine archeologiche di matrici geografiche e temporali diverse, riunite a formare paesaggi fittizi eppure al tempo stesso plausibili. A partire da queste sfumature di significato, la mostra Capriccio 2000 attraversa l’insieme delle culture della musica dance elettronica nell’Italia al volgere del nuovo millennio – particolarmente il genere hardcore – proponendone un paesaggio sensoriale: uno scenario composto di tinte al neon, gestualità ritualizzate e corpi indolenti, disseminati tra i detriti della vita suburbana. Via Modane, 16, Torino. Giovedì 20-23 (gratuito) - venerdì sabato e domenica 12-19 - euro 7

Notti magiche. Arte italiana anni novanta

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta, dal 5 giugno al 29 settembre 2019, la mostra Notti magiche. Arte italiana anni novanta dalla Collezione Sandretto Re Rebaudengo, a cura di Giorgina Bertolino e Irene Calderoni. Italia ’90: il nuovo decennio inizia con il campionato mondiale di calcio. Negli stadi di dodici città si canta sulle note di Un’estate italiana di Edoardo Bennato e Gianna Nannini. Notti magiche propone una ricognizione dei temi e dei linguaggi dell’arte italiana anni ’90, attraverso le scelte della Collezione della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Via Modane 16 – Torino

Profile for edizioni b.l.b. snc

News Spettacolo Torino - Settembre 2019  

Il Mensile di musica e tempo libero della citta di Torino

News Spettacolo Torino - Settembre 2019  

Il Mensile di musica e tempo libero della citta di Torino

Advertisement