Issuu on Google+

N S EW SPETTACOLO

cu lt ur a ‹t em po li be ro

www.newspettacolo.com

art jungle 2013

‹ Rievocazioni storiche

viaggio nel tempo ‹ percorsi di visita serale a palazzo reale

Scorsese in mostra al museo nazionale del cinema

‹ festival della cucina di alba

‹ Zoom CHEF

METEORITE IN GIARDINO 6 EDIZIONE di Torino | 936| dal 27 giugno al 4 luglio 2013

e FAR EXPERIENCE ‹ Provincia incantata: Mazzè, Caluso, Agliè ‹ Viramundo viaggio musicale con gilberto gil


METEORITE IN GIARDINO 6 Rassegna di arte e musica

con Ezio Bosso | Lina Fucà | Giacomo Agazzini| Manuel Zigante | dj Gruff | dj Spass | Tai Otoshi | Massimiliano Génot | Paolo Leonardo | Raw Tella | Halo Halo | Umberto Clerici | Madaski |

|Paolo Leonardo | | Halo Halo |

Meteorite in giardino, rassegna di arte visiva e musica contemporanea a cura di Maria Centonze e Willy Merz, giunge quest’anno alla sesta edizione. Il ciclo di appuntamenti, che prende nome dal titolo di un’opera di Mario Merz del 1976, si svolge negli spazi esterni della Fondazione Merz durante i primi tre martedì di luglio. Come per le passate edizioni i protagonisti sono artisti visivi e musicisti italiani e internazionali. Quest’anno però la rassegna esce dagli schemi consueti e propone la partecipazione di artisti il cui lavoro permette la riflessione sulla possibilità di relazione tra arte “riconosciuta” e manifestazioni artistiche “non organizzate”. Vedremo ad esempio gli street artists, che tradizionalmente scelgono i loro spazi sui territori urbani, cimentarsi con gli spazi esterni della Fondazione. Con essi si confrontano sperimentazioni video e realizzazioni in chiave visiva di grandi opere della letteratura. Questo nuovo modo di proporre i linguaggi artistici all’interno di uno spazio museale trova corrispondenza nella programmazione musicale di questa rassegna; partendo dalla musica classica e classica contemporanea si tenta, nel rispetto delle caratteristiche di ogni genere, di creare ponti e vicinanze tra i diversi stili e repertori.

3

mostre

martedì 2 LUGLIO ORE 21.30 Il musicista e compositore Ezio Bosso, autore di colonne sonore per i film di Salvatores. insieme a dj Gruff, dj Spass e al rapper Tai Otoshi e a musicisti della scena classica (Giacomo Agazzini, Manuel Zigante) si alternano in un percorso tra il rap e il minimalismo. Ad accompagnarli un video dell’artista Lina Fucà che racconta il mondo arabo dell’immigrazione femminile. martedì 9 LUGLIO ORE 21.30 Le visioni oniriche descritte su grandi pannelli dell’artista Paolo Leonardo che evocano Rimbaud, fanno da sfondo al musicista Massimiliano Génot, con un programma che comprende brani di Liszt e Paganini e improvvisazioni di carattere jazzistico. martedì 16 LUGLIO ORE 21.30 La musica elettronica di Madaski che si contrappone (e si sovrappone) al violoncello di Umberto Clerici, accompagna la performance degli street artists Raw Tella e Halo Halo che realizzano dei graffiti su alcune pareti dello spazio esterno della Fondazione METEORITE IN GIARDINO 6 2 - 9 - 16 luglio ore 21.30 Fondazione Merz via limone, 24 - Torino tel. +39.011.19719437 info@fondazionemerz.org www.fondazionemerz.org


SCORSESE in mostra al Museo Nazionale del Cinema

| Martin Scorsese e Robert De Niro. Foto sul set. TAXI DRIVER, 1976 Martin Scorsese Collection, New York | | Sharon Stone (Ginger McKenna). Foto sul set. CASINO, 1995 Martin Scorsese Collection, New York |

Il Museo Nazionale del Cinema ospita negli spazi della Mole Antonelliana, dal 13 giugno al 15 settembre 2013, la mostra SCORSESE, una coproduzione Deutsche Kinemathek e Museo Nazionale del Cinema, a cura di Kristina Jaspers e Nils Warnecke. Il nuovo allestimento al Museo Nazionale del Cinema di Torino è a cura di Nicoletta Pacini e Tamara Sillo. Questa prima grande mostra, che arriva a Torino dopo esser stata ospitata negli spazi della Deutsche Kinemathek, rende omaggio al genio artistico di Martin Scorsese, uno tra i registi di maggior fama dei nostri tempi, grande stilista e archeologo del cinema, e ne ripercorre la carriera grazie ai tratti peculiari del suo stile, che combina caratteristiche specifiche di genere a un particolarissimo stile narrativo. Oltre che all’opera artistica di Martin Scorsese, la mostra è un tributo al suo impegno per la conservazione del patrimonio cinematografico internazionale con cui getta un ponte tra il passato e il futuro del cinema. L’esposizione si sviluppa in diverse aree del museo e mette in evidenza le fonti d’ispirazione di Scorsese e il suo particolare modo di lavorare, sottolineando quanto la sua arte narrativa abbia influenzato il cinema americano moderno. I materiali, in larga misura inediti, provengono prevalentemente dall’archivio privato del regista, e sono - come sottolinea Alberto Barbera nella presentazione al catalogo della mostra - “ricordi, frammenti, impressioni, oggetti d’amore e di desiderio, come tessere di un gigantesco mosaico i cui confini finiscono per identificarsi con il monumento d’immagini che è l’opera cinematografica di Scorsese, cioè la sua stessa vita. […] Un viaggio affascinante nell’universo privato di uno dei più significativi registi del secondo Novecento, grande narratore di alcune delle più crude e autentiche realtà del nostro tempo.” Il particolare allestimento della mostra parte dall’Aula del Tempio, cuore del museo, dove una spettacolare scenografia rende omaggio alla New York protagonista dei suoi film, spesso ambientati nella Grande Mela, in particolare a Little Italy, un quartiere un tempo abitato prevalentemente da immigrati italiani, dove Scorsese è cresciuto. Una mappa della città indica le location dei film - i cui spezzoni vengono riproposti su 4 monitor - mentre le vetrine laterali ospitano oggetti di scena tra i quali spiccano numerosi costumi di

4

mostre

Gangs of New York, appartenenti alle collezioni del Museo Nazionale del Cinema, e il vestito rosso indossato da Michelle Pfeiffer nel film L’età dell’innocenza e proveniente dagli archivi della Sartoria Tirelli di Roma. Il percorso espositivo continua poi sulla rampa elicoidale fino al livello +25 nella sezione una volta dedicata a “Cinema e Televisione”, dove i tanti materiali in mostra fotografie, scenografie, bozzetti, lettere, partiture musicali, oggetti di scena, manifesti e altro ancora - trovano posto, oltre che sui pannelli, anche in corner attrezzati, in vetrine a sbalzo e nelle nicchie del +25, alcune di esse adibite a piccole sale di proiezione. La grande quantità di materiali è suddivisa in aree tematiche che fanno da filo conduttore ai temi “forti” del cinema di Scorsese: La famiglia, Fratelli, Uomini e donne, Eroi solitari, New York, Il Cinema, Le riprese, Il montaggio e La musica, ognuna introdotta da un pannello descrittivo e intervallate da monitor che ripropongono sequenze di film inerenti all’area tematica. Una novità riguarda la guida multimediale su iPad, realizz ta in collaborazione con la Fondazione Diversabilia e di cui il Museo Nazionale del Cinema ha avviato la sperimentazione all’inizio di quest’anno. Concepita per dare ai visitatori la possibilità di un percorso personalizzato con contenuti multimediali di approfondimento multilingue e facilitare l'orie tamento all'interno del museo grazie a mappe interattive, in occasione dell’omaggio a Martin Scorsese è stata realizzata una sezione dedicata alle mostre temporanee. Oltre al testo introduttivo di ogni area tematica, è stata aggiunta una selezione di 20 opere presenti in mostra, descritte e commentate direttamente da Scorsese, con audio originale e trascrizione in italiano e inglese. A completamento dell’allestimento interno, sulla cancellata esterna della Mole Antonelliana trovano posto 14 immagini di grande formato scattate da Brigitte Lacombe nel corso degli anni su diversi set di Martin Scorsese. Scorsese Fino al 15 settembre 2013 Museo Nazionale del Cinema Via Montebello 20 – Torino Info orari e biglietteria tel: + 39 011 8138.560 / 561 Prenotazioni gruppi e visite guidate 011 8138.564 / 565 info@museocinema.it - www.museocinema.it


Omaggio a Fontanesi

LA MOSTRA È STATA PROROGATA FINO AL 30 GIUGNO 2013 Museo Accorsi – Ometto, To Via Po, 55 Da martedì a venerdì 10.00-13.00; 14.00-18.00. Sabato e domenica 10.00-13.00; 14.00-19.00 Mostra: € 5,00 Biglietteria: 011.837.688 int. 3

I volti e l’anima. Tiziano. Ritratti

LA MOSTRA È STATA PROROGATA FINO AL 14 luglio 2013 Castello di Miradolo Mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14 alle 18.30. Sabato, domenica e lunedì dalle 10 alle 19 Chiuso il martedì. Costi intero € 8,00 ridotto € 5,00. informazioni 0121/376545 www.fondazionecosso.it

Femminile Plurale

3 maggio - 13 luglio 2013 Galleria In Arco Kathe Burkhart, Ann Craven, Michela Forte e Lamia Ziadè sono le protagoniste di Femminile Plurale. piazza Vittorio Veneto 1/3, Torino www.in-arco.com

@BT34

Dall’8 novembre 2012 al 27 settembre 2013 Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte via Bertola 34 - Torino. Gratuito. Orario 10/17 dal lunedì al venerdi

Scenari, Visioni e Frammenti dal Tecno-Medio-Evo

Museo Regionale di Scienze Naturali. 9 maggio - 30 giugno 2013 Un viaggio nel tempo dal Medio Evo, ampiamente rivisitato, al Futuro sulle ali della tecnologia, capace di svelare al visitatore scenari inediti e distanti dalla normale percezione del Medio Evo storico. Orario: Tutti i giorni: 10 – 19 Chiuso il martedì Biglietteria MRSN: 011 4326354 Numero verde InfoMuseo: 800 329 329 www.tecnomedioevo.com

Il collezionista di meraviglie. L'Ermitage di Basilewsky 7 giugno - 13 ottobre Palazzo Madama

Per celebrare i 150 anni di vita dei Musei Civici torinesi Palazzo Madama propone una mostra che è un omaggio al grande collezionismo, dedicata a Alexander Basilewsky, figura eminente della storia ottocentesca del collezionismo europeo, grazie alla collaborazione con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo. Piazza Castello 10122 Torino Italia t +39 011 4433501 www.palazzomadamatorino.it

Robert Capa. Restrospettiva

15 marzo - 14 luglio Palazzo Reale Dal martedì alla domenica 9,30 18,30. Intero: 8 € nel prezzo del biglietto è compresa l’audioguida

Roberto Capucci. La ricerca della regalità

Fino all'8 settembre La Venaria Reale Un’occasione unica per meravigliarsi con 50 abiti creati dal grande stilista Roberto Capucci appositamente per regine, star e dame del “gran mondo” dagli anni Cinquanta a oggi. Lunedì: chiusura Da mar tedì a venerdì: dalle ore 9 alle 17: Sabato e domenica: dalle ore 9 alle 20

Il Cavalier calabrese Mattia Preti

Fino al 15 settembre Venaria Reale Il percorso espositivo si snoda attraverso oltre 40 capolavori provenienti da circa 25 prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane, maltesi e inglesi, presentati insieme ad importanti dipinti di Caravaggio e Luca Giordano che documentano le fonti, le influenze I giorni di visita sono i medesimi della Reggia. Dal 18 giugno al 18 agosto la mostra è aperta con gli orari estivi che prevedono ingressi anche in tarda serata.. www.lavenaria.it

Biennale Internazionale di Scultura, Racconigi 2013 16 giugno - 13 ottobre 2013 Real Castello di Racconigi

62 sculture di grande dimensione realizzate da artisti provenienti da Italia, Spagna e Germania. Real Castello di Racconigi Via Morosini, 1 Racconigi (CN) Dal martedì alla domenica ore 10 - 19. Ingresso al parco € 2,00; ingresso libero al parco e alla mostra possessori Abbonamento Musei

Nicola De Maria. I fogli che il vento mi sparge sono disegni di vento e di animali 6 giugno- 29 settembre 2013 GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna

La grande antologica presenta circa 300 lavori su carta che l'artista ha realizzato a partire dagli anni Settanta fino ad oggi. Via Magenta 31 - Torino Orario: martedì - domenica 10-18, chiuso lunedì. La biglietteria chiude un'ora prima Ingressi: € 10 - ridotto € 8, gratuito ragazzi fino ai 18 anni

Mel Bochner

23 maggio - 13 Luglio 2013 Metroquadro Arte Contemporanea via Capra 2/E, Rivoli (Torino) www.metroquadroarte.com

www.newspettacolo.com

Catalogo interiore del contemporaneo

Fino al 30 giugno Museo Regionale Scienze Naturali via Giolitti, 36 - Torino www.regione.piemonte.it/museoscienzenaturali Orario Tutti i giorni: 10 – 19, Chiuso il martedì Biglietteria MRSN: 011 4326354 Numero verde InfoMuseo: 800 329 329

Surprise. Michela Pachner una scultura chiamata casA

dal 2 giugno al 29 settembre GAM via Giolitti, 36 - Torino Orario: martedì - domenica 10-18, chiuso lunedì. Ingressi: € 10 ridotto € 8, gratuito ragazzi fino ai 18 anni INFO: Centralino tel. 011 4429518 e-mail gam@fondazionetorinomusei.it

Vitrine 270° Dafne Boggeri

dal 20 giugno all' 1 settembre GAM Orario: martedì - domenica 10-18, chiuso lunedì. Ingressi: € 10 ridotto € 8, gratuito ragazzi fino ai 18 anni INFO: Centralino tel. 011 4429518 e-mail gam@fondazionetorinomusei.it

ART JUNGLE ai giardini della Reggia di Venaria Reale Dal 26 giugno al 21 settembre 2013 Giardini Venaria Reale visitabile in orario di apertura dei Giardini Prezzo Compreso nel biglietto di ingresso alla Reggia o ai Giardini www.lavenariareale.it

Pietro Weber ad Agliè

In mostra fino al 30 giugno Castello di Agliè INGRESSO LIBERO Orario: Dal martedì alla domenica, orario 10-18. Chiuso il lunedì. Per informazioni: +39 011 5220479

Esercizi di Matematica, Personale Di Roberta Savelli

14 maggio – 29 giugno 2013 EVENTINOVE artecontemporanea v. della Rocca, 36/a Torino tel. +39 0118390013 www.eventinove.it Or: da martedì a sabato 11.00 - 19.00

Botanica aegyptiaca in antichi volumi. Egitto archeologico e naturalistico

Fino al 15 settembre 2013 Museo Regionale di Scienze Naturali Tutti i giorni: 10 – 19 Chiuso martedì Biglietteria MRSN: 011 4326354 Numero verde: 800 329 32

5


Rivoligotlove 2 cultural party @rivolicast Dopo il grande successo della prima edizione di Rivoligotlove, il Museo si rivolge ancora al proprio pubblico per condividere e rendere piena di gente e proposte la lunga serata estiva del 3 luglio dalle 19 non-stop con ingresso gratuito! Tutti invitati a partecipare alle audizioni pubbliche dell’artista Marinella Senatore, veri e propri casting, dedicati a un ampio ventaglio di associazioni del territorio, in vista della grande performance al centro della mostra che si terrà nel prossimo ottobre. Ti aspettano racconti e visite dedicate al grande progetto di crowdfunding che vede protagonista il Salotto Cinese del Castello. Con una minima offerta (destinata al restauro del Salotto) Foods & Drinks ti Rivoli aspetteranno in caffetteria. gotlove2 La serata sarà piena di musica live, di castello teatro, di danza e di reading con i The di rivoli Hotpots in concerto, lo spettacolo dal vivo Indian kiss a cura di Franco Le Cecla e con la performance Corpi e Spazi della Compagnia EgriBiancoDanza e Compagnia DAS con la coreografia di Elena Rolla e molto altro ancora. ….e liberi tutti per le sale del tuo museo…. Se vuoi aderire o avere maggiori informazioni seguici su Facebook, Twitter o scrivi a promozione@castellodirivoli.org

Rivoligotlove 2 Mercoledì 3 Luglio 2013 dalle ore 19,00 C A S T ello di R ivoli M useo Contemporanea Piazza Mafalda di Savoia Rivoli (Torino) tel. 011.9565.222 e-mail: info@castellodirivoli.org www.castellodirivoli.org

d ’ A rte

Palazzo Reale apre le sue porte a percorsi di visita serali

Palazzo Reale apre le sue porte a percorsi di visita serali per mostrare al pubblico i magnifici appartamenti della Regina. Decorazioni e arredi di pregio fanno di queste stanze un esempio unico della maestria degli artisti del Barocco: i pittori Seyter, Valeriani e Crosato, l’ebanista Piffetti, gli l’architetti Juvarra e Alfieri. Ad accompagnarci, una guida d’eccezione: la regina Polissena d’Assia, che ci racconterà alcuni aneddoti della vita alla corte dei Savoia nel Settecento. DATE: 29 giugno; 6 - 13 - 20 luglio; 14 - 21 - 28 settembre. Orario di apertura: 20.30 - 23.30; nel mese di luglio, in concomitanza con le proiezioni cinematografiche, l’orario sarà 19.00 - 22.00. A coloro che seguiranno le proiezioni cinematografiche sarà applicato uno sconto sulla visita.

6

mostre

Sarà altresì aperta la Caffetteria Regia che applicherà un costo speciale di 3,00 euro per la consumazione di un gelato Pepino e una bottiglia d’acqua ai partecipanti. Modalità: visite guidate in gruppo; prenotazione facoltativa al numero 331.3912631 - da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 18.00; didattica@arteintorino.com Costo: 3,00 euro + biglietto di ingresso (intero 4,00 euro - ridotto 2,00 euro - gratuito per i possessori di Abbonamento Musei, disabili, under 18 anni e over 65 anni). Per tutti i bimbi! nel mese di settembre il primo orario di visita (ore 20.30) sarà dedicato a visite guidate adatte ai bimbi dai 4 ai 12 anni, costo 6,00 euro comprensivo di materiale didattico e gelato. Su prenotazione. Progetto a cura della CooperativaTheatrum Sabaudiae Torino.


Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Quattro Mostre Sunt lacrimae rerum. The 338 Hour Cineclub. Riikka Kuoppala La casa di biscotti Alis/Filliol Alessandro Sciaraffa.

8 Maggio - 15 Settembre 2013 Fondazione Sandretto Re Rebaudengo Via Modane 16 Torino 011 3797600 www.fsrr.org Orari d'apertura: Lunedì - Martedì Mercoledì: chiuso; Giovedì: 20.00 23.00: ingresso libero; Venerdì Sabato - Domenica: 12.00 - 19.00

Elliott Erwitt. Retrospettiva 17 aprile - 1 settembre 2013 Palazzo Madama, Corte Medievale

L’esposizione è l’occasione per far conoscere al pubblico una selezione di 136 fotografie in bianco e nero, scelte fra quelle che hanno consacrato Elliott Erwitt come uno dei più grandi fotografi di fama mondiale. Orari: Da martedì a sabato dalle 10.00 alle 18.00 Domenica dalle 10.00 alle 19.00 Chiuso il lunedì Biglietti Intero: 8 € (nel prezzo del biglietto è compresa l’audioguida). Ridotto: 5 €, ragazzi tra i 13 e i 18 anni; aziende convenzionate; (nel prezzo del biglietto è compresa l’audioguida).

Una Passione per Jean Prouvè. Dal Mobile alla Casa. La collezione di Laurence e Patrick Seguin

6 aprile - 8 settembre 2013 Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli www.pinacoteca-agnelli.it via Nizza 230, Torino 011 0062713 Orari di apertura: dalle 10 alle 19 dal martedi alla domenica. Ch. lunedì Biglietti: 10€ intero 8€ ridotto, over 65 e gruppi 4€ scuole e bambini dai 6 ai 16 anni. gratuito da 0 a 6 anni

ELISABETTA BENASSI Voglio fare subito una mostra

15 maggio – 8 settembre 2013 Fondazione Merz Via S. Agostino 25, Torino tel. 011.5692 009 Orari: martedì-domenica 11-19 Biglietti € 5,00 intero, € 3,50 ridotto (studenti, gruppi organizzati min. 10 persone) Gratuito: bambini fino a 10 anni, maggiori di 65 anni, disabili e ogni prima domenica del mese Inf tel. 011.19719437 www.fondazionemerz.org

CONTRASTI - Dialoghi dal figurativo al concettuale 16 Maggio - 29 Giugno. Galleria Benappi via Andrea Doria 10, Torino Dal martedì al sabato 10.00-12.30 / 16.00-19.30 domenica e lunedì chiuso info: 011 883262 www.benappi.com

Collettiva INTERNATURALITA'

8 maggio - 29 settembre 2013 PAV Via Giordano Bruno 31, 10134 - Torino | +39 011 3182235 Orari: venerdì, 15 - 18; sabato e domenica, 12 – 19; Ingresso: 3 euro; ridotto: 2 euro; gratuito: Abbonamento Torino Musei, Torino+Piemonte Card, minori di 10 anni, over 65, persone con disabilità

Pig Iron, il ferro dei porci Giulio di Meo

per tutta l'estate Associazione di tutti i colori Via Molina 16. Pino Torinese www.pigiron.it www.dituttiicolori.org Per informazioni: 3357423428 La mostra sarà aperta il martedì, giovedì e venerdì dalle 14,30 alle 18,30.

Guido Zibordi Marchesi

Dal 30 maggio al 29 giugno 2013 Galleria Davico Galleria Subalpina 30 – 10123 Torino Dalle 10.00 alle 12.30 Dalle 16.00 alle 19.30 Chiuso Lunedì e festivi

Tappeti Estremi

7 giugno - 10 novembre 2013 Fondazione 107 da Timbuctù all'Arte Contemporanea via Andrea Sansovino 234, 10151 Torino da giovedì a domenica | 14.00 – 19.00

Il Piemonte dell'Ottocento nell'opera di Anselmo Sacerdote.

Fino al 29 settembre 2013 Borgo Medievale di Torino Ingresso libero alla mostra. dal lunedì alla domenica, ore 10-18 www.borgomedievaletorino.it

Urbex di Alessandra Ferrua 8 giugno - 21 luglio 2013 Ex Manifattura Tabacchi

Urbex - acronimo di esplorazione urbana - è un progetto fotografico in continuo divenire, alla scoperta di luoghi dimenticati, in disuso e pieni di storia. Corso Regio Parco 134/a, Torino Aree diffuse in Borgo Regio Parco La Manifattura è aperta venerdì, sabato, domenica dalle 16 alle 20

www.newspettacolo.com

Santi e uomini Des Saints et des Hommes

dal 29 giugno al 22 settembre Museo Diocesano di Susa La figura dei santi nel tardo Medioevo e esporrà alcuni capolavori provenienti dalle collezioni del Museo Nazionale Svizzero di Zurigo e da musei di Aosta, Novara, Acceglio. l rapporto tra santità e viaggio attraverso le Alpi nel Medioevo sarà il cuore dell’esposizione segusina. via Mazzini, 1 Orari: Lunedì 15-18; Martedì - sabato 10-12 / 15-18 Domenica 15-18

siamo diventati delle Pietre Dal 4 al 28 giugno Si Vu plé, via Berthollet 11 Mostra fotografica di Sarah Bouillaud. Per Torino incontra la Francia. Ingresso libero Info: tel 011 427 9854 www.si-vu-ple.com

Une Guitare Itinérante

Dal 21 giugno al 31 luglio Alliance française Torino, via Saluzzo 60 Mostra fotografica di Ivano Adversi e Cristina Berselli. Per Torino incontra la Francia. Ingresso libero durante gli orari di apertura della sede.

AL.TA.BU L’assoluta eccellenza dell’arte pittorica figurativa.

Dal 21 Giugno al 19 Luglio Galleria Unique Opere di Lorenzo Alessandri, Paolo Tagliaferro e Saturno Buttò C.so Vittorio Emanuele II, n. 36 Torino Tel. 011.561.70.49 www.galerieunique.com www.si-vu-ple.com Info: mediateca@alliancefrto.it - www. alliancefrto.it tel. 011 1971 6565

JAN MUCHE

20 giugno – 21 settembre 2013 galleria OPERE SCELTE Torino personale dell’artista berlinese Jan Muche. I lavori di Muche sono radicati in una tradizione riconducibile a K. H. Hödicke, suo maestro, e a Georg Baselitz. Via Matteo Pescatore 11/d, Torino www.operescelte.com 011 5823026 - 393 4317956

Vieni… vieni in città

20 giugno - 14 settembre 2013 Galleria Riccardo Costantini Contemporary Via della Rocca 6 Torino

7


Art Jungle 2013 arte contemporanea nel Gran Parterre dei Giardini della Reggia di Venaria

| Dario Neira -Untitled | | Mauro Benetti-Fecondazione | | Jessica Carroll-Alveare|

I Giardini della Reggia di Venaria, spettacolo di geometrie e assi prospettici, per il secondo anno consecutivo daranno vita ad una sorprendente e stravagante antitesi. Nei tre mesi estivi una germinazione improvvisa e copiosa di opere d’arte contemporanea sconvolgerà l’ordine precostituito, prendendo possesso del luogo e trasformandolo in una vera e propria giungla artistica. Sculture e installazioni di artisti noti e di giovani promesse sbocceranno nelle stanze di verzura del Gran Parterre, co ducendo il visitatore in una selva d’arte che raccoglie le opere di 24 artisti. Supereroi sovradimensionati, casse paracadutate, surreali crateri che si aprono a sorpresa e ipertrofiche creature nere giunte da chissà quale altro pianeta prospettano uno scenario tutt’altro che monotono, proiettando la Reggia di Venaria in

una dimensione tra il futuribile e il surreale. Gli artisti in mostra: Daniele Accossato, Corrado Ambrogio, Maura Banfo, Mauro Benetti, Federica Beretta, Alessandro Brighetti/Giulio Cassanelli, Stefano Cagol, Jessica Carroll, Umberto Cavenago, Filippo Centenari, Davide Dormino, Enrico T. De Paris, Farwaste, Tamara Ferioli, Gec, Raoul Gilioli, Carlo Gloria, Enrico Iuliano, Dario Neira, Artsiom Parchinsky, Sergio Ragalzi, Adrian Tranquilli, Nadir Valente, Luisa Valentini. Art Jungle 2013 Dal 26 giugno al 22 settembre 2013 Giardini della Reggia - Gran Parterre visitabile in orario di apertura dei Giardini prezzo: Compreso nel biglietto di ingresso alla Reggia o ai Giardini

Saverio Di Spirito – Tra Primitivismo istintuale e ricerca pittorica

Saverio Di Spirito dal 3 al 16 luglio 2013 Opening: 3 Luglio 2013 dalle h 18,30 alle h 21,00 Galleria d’Arte Contemporanea Statuto13 Via Statuto, 13 (corte int.) – 20121 Milano Apertura al pubblico: dalle h 11 alle h 19 dal martedì al sabato Per informazioni: Cell. +39 347 2265227 info@statuto13.it www.statuto13.it www.facebook.com/statuto13

8

mostre

La cifra pittorica dell’artista Di Spirito è indubbiamente variabile come variabile è la sua istintività: coniuga quella che definiamo cultura “alta” alla cultura “bassa”. Osservando le sue tele grandi e impattanti non possiamo non notare quanto sia le scelte dei materiali che delle tematiche si adattino volutamente ad ogni strato sociale rendendo l’arte un potente mezzo espressivo democratico e fruibile ad ampio raggio. Jean Michel Basquiat era indubbiamente un ”writer” che creava una legittimazione estetica non sui muri delle opere d’arte - cosa molto in voga nella nostra società contemporanea - ma entro i confini di una tela (operazione che è indubbiamente più aulica e meno rovinosa). Allo stesso modo Saverio Di Spirito riesce a deliziarci in modo spesso giocoso con segni che rimandano proprio all’artista haitiano. Alcuni di-segni possono sistematicamente riportarci al tratto dell’informale mentre altre silhouettes, scelte cromatiche e campiture, ricordano invece la Transavangurdia. Ponte tra espressionismo astratto, arte concettuale e messaggio figurativo neoespressionista, ecco l’arcana formula filosofica che a mio avviso ci spiega in sintesi il “fare arte” di questo artista poliedrico e prolifico dove non manca un altrettanto evidente ricordo dell’archetipo del primitivismo.


| F i ere | sagre | gus to | AD ALBA IL FESTIVAL DELLA CUCINA DOMENICA 30 GIUGNO E LUNEDI’ 1 LUGLIO

Ugo Alciati del nuovo ristorante Guido, Villa Reale di Fontanafredda Alessandro Boglione del ristorante Al Castello di Grinzane, Marco Forneris del ristorante La Rei, Serralunga d’Alba Maurilio Garola del ristorante La Ciau del Tornavento, Treiso Elide Mollo del ristorante il Centro, Priocca Luca Montersino, della pasticceria Golosi di Salute Damiano Nigro del ristorante Villa d’Amelia, Benevello Gian Piero Vivalda, del ristorante Antica Corona Reale, Cervere

10

-

Sono annunciate le date dell’edizione 2013 dell’atteso Festival della Cucina di Langa e Roero. Gli chef stellati animeranno per due sere uno speciale convivio nello splendido scenario della Piazza del Duomo di Alba. Le date sono quelle di domenica 30 giugno e lunedì 1 luglio. Il team degli chef (7 stellati con Luca Montersino in pasticceria nelle vesti di special guest) formerà due squadre realizzando ciascuna un grande menu d’autore (4 portate per sera, ogni chef un piatto) e creando un esclusivo momento di festa e convivialità. Rispetto all’anno scorso le cene saranno caratterizzate da un comodo ed elegante servizio al tavolo, a cura di personale specializzato e di fiducia degli chef. proprio come in un ristorante, ma col piacere di stare sotto le stelle nel centro della città e con la suggestiva facciata del Duomo davanti agli occhi. Ideato e promosso dall’associazione Go Wine, in collaborazione con il Comune di Alba e l’Ente Turismo Alba, Bra, Langhe, Roero, il Festival nasce e si conferma come un’occasione per portare sotto i riflettori il valore della grande cucina di Langa e Roero. Vi è una concentrazione straordinaria di chef stellati, accresciuta negli ultimi anni con altre “nomination” che pone oggi il territorio di Alba, Langa e Roero come una delle grandi capitali internazionali della ristorazione d’eccellenza. Resta confermato il tema di questo evento: i piatti della tradizione di Langa. Una proposta voluta dagli stessi protagonisti; è una scelta non casuale perché esprime il rapporto con il territorio di

grandi chef che si sono affermati partendo proprio dalla tradizione della cucina del loro territorio e nel rispetto delle straordinarie materie prime che questa terra produce. Grande cucina, ma anche grandi vini, come è giusto in un evento così speciale: una selezione di grandi firme del territorio sarà allestita da Go Wine con in degustazione le principali denominazioni. Il pubblico potrà così accedere alla area di Piazza del Duomo e degustare liberamente i piatti e scegliere i vini che predilige per i vari abbinamenti. Non mancheranno intrattenimenti musicali, mentre ospiti e eventi speciali saranno programmati in Piazza in entrambe le serate. COME PARTECIPARE: La quota di partecipazione è di euro 70,00 per ciascuna serata (euro 120,00 per coloro che vorranno partecipare ad entrambe le serate). In ogni serata il pubblico partecipante potrà godere dello speciale menu del Festival (aperitivo con stuzzichini di 4 chef, antipasto, primo, secondo, dessert e piccola pasticceria) con servizio al tavolo e con degustazione libera della selezione di oltre 70 grandi vini della Enoteca. E’ consigliata la prenotazione, contattando la sede di Go Wine (Via Vida, 6 Alba) al n° 0173 364631 (rif. Silvia Pezzuto), inviando una mail a stampa.eventi@ gowinet.it oppure compilando il coupon scaricabile dal sito www.gowinet.it. Per informazioni: Associazione Go Wine - Alba Tel. 0173 364631 Fax. 0173 361147 www.gowinet.it

tempo libero | F IERE | S agre | Gusto |


RIEVOCAZIONI STORICHE DEL CIRCUITO venerdì 31 maggio "VIAGGIO NEL TEMPO" Appuntamenti di Luglio Anche nel mese di luglio è fitto di appuntamenti il calendario del circuito delle rievocazioni “Viaggio nel Tempo”, promosso dalla Provincia di Torino. Le manifestazioni inserite nel circuito sono state selezionate tra quelle che ricostruiscono con precisione filologica e rigore storico le tradizioni, i personaggi e le vicende locali dei secoli che vanno dal Medioevo all’800. Il calendario delle rievocazioni si è aperto nel mese di marzo, proponendo il primo degli appuntamenti mensili al Forte di Fenestrelle con “Il racconto delle antiche mura”. Nel mese di luglio Fenestrelle accoglie i turisti sabato 13. Oltre alla rievocazione a Fenestrelle, il mese che sta per iniziare propone importanti occasioni di incontro con la storia. Nell’area metropolitana torinese il primo appuntamento è a Moncalieri, dove, sabato 13 luglio, si rievoca la figura del “Beato Bernardo di Baden”. Nel terzo fine settimana di luglio, sabato 20 e domenica 21, Alpignano propone “Palio Dij Cossot”. Negli stessi giorni a Susa si svolge il Torneo Storico dei Borghi.

IL RACCONTO DELLE ANTICHE MURA A FENESTRELLE Dopo il saluto del Governatore della piazzaforte, i visitatori, “presi in consegna” dal plotone della Gendarmeria Napoleonica, vengono accompagnati, alla luce delle torce, nei palazzi, nei sotterranei e lungo i camminamenti della fortezza. In questa suggestiva scenografia si incontrano alcuni importanti personaggi che vissero nel Forte di Fenestrelle, i quali raccontano le vicende vissute all'interno della piazzaforte. L'ingegnere Reale Ignazio Bertola descrive la costruzione della fortezza. Nei “risalti” lungo gli spalti della fucileria i soldati di sentinella testimoniano la durezza della vita quotidiana al Forte. Nell'Arsenale la vita ed il lavoro quotidiano dei villaggi di montagna di fine 800 sono protagonisti nel racconto delle donne Le antiche leggende della fortezza, raccontate dal cantastorie, accompagnano il visitatore nelle cucine sotterranee del Palazzo degli Ufficiali. Il fantasma di Maria Oliverio, detta “Ciccilla”, detenuta assieme ai “napoletani” nel 1879, rievoca la vita avventurosa dell’unica “brigantessa” condannata alla pena di morte, poi commutata nei lavori forzati a vita. Nella galleria dei 4000 scalini, un vecchio soldato piemontese racconta la gloriosa battaglia dell'Assietta del 1747. Con un salto nel tempo, la Piazza D'Armi diventa poi teatro del violento scontro tra le brigate partigiane e le SS per il controllo dell'asse stradale Pinerolo-Monginevro. MONCALIERI ONORA BERNARDO DI BADEN, PRINCIPE, SOLDATO E UOMO DI FEDE A Baden, nel cuore della Selva Nera, nel 1428 nacque Bernardo, secondogenito del margravio Giacomo I e della pia Caterina di Lorena. Fattosi uomo, scelse uno stile di vita avventuroso e distaccato dai piaceri terreni. Divenne un capitano di ventura votato alla castità, all'ardimento militare e ad un alto ideale di giustizia. Di missione in missione percorse l'Europa e, nel 1458, rientrava da Genova con uno sparuto drappello di uomini. Era inseguito dalla peste, contratta in quella città. Il 15 luglio la malattia lo uccise appena trentenne a Moncalieri, nel convento di San Francesco. Ai suoi funerali, avvenne un primo miracolo, seguito poi da innumerevoli altri. Il culto del Beato Bernardo è tuttora vivis-

FENESTRELLE Il racconto delle antiche mura 13 Luglio MoncalierI Il Beato Bernardo di Baden 13 luglio Alpignano Palio Dij Cossot 20 e 21 luglio Susa Torneo storico dei borghi di Susa 20 e 21 luglio www.provincia.torino.gov.it/speciali/2013/rievocazioni_storiche/index.htm

simo a Moncalieri che ogni anno ricorda il suo passaggio in città e la sua morte con una sentita e coinvolgente rievocazione storico-religiosa, che si articola attorno alla solenne processione del sabato sera, con la quale l'urna contenente le reliquie di Bernardo viene trasportata dalla Collegiata di Santa Maria della Scala alla parrocchia del Beato. CON IL TORNEO DEI BORGHI, SUSA RIEVOCA ADELAIDE, CAPOSTIPITE DEI SAVOIA La Contessa Adelaide di Susa (1020-1091) ebbe un ruolo fondamentale nel determinare le sorti di un vasto territorio e il destino di un casato. Ogni estate, i borghi di Susa si sfidano, nelle accese gare del Torneo, per ricordare e onorare l'importante figura di Adelaide. Il torneo si ispira alle gare che si svolsero in occasione del matrimonio di Adelaide e del Conte Oddone di Savoia. Il sabato sera una fiaccolata si snoda per le vie cittadine fino all’Arena, dove si svolge un coinvolgente spettacolo. La domenica viene aperto ufficialmente il torneo, con le gare di tiro con l’arco, la Giostra del Sareceno e il tiro alla fune. Per saperne di più: www.prosusa.org AD ALPIGNANO SI CORRE CON LE ZUCCHE Ogni anno Alpignano dà vita a una gioiosa festa in onore del patrono San Giacomo. L'iconografia tradizionale raffigura l'apostolo con una zucca appesa al suo bastone, e per questo motivo gli abitanti di Alpignano, un tempo, erano chiamati in dialetto “mangia cossòt”, cioè “mangia zucchini”. L'ironico soprannome ha offerto lo spunto per organizzare un divertente Palio degli zucchini, il Palio dij cossòt, appunto, che consiste in una corsa a staffetta per le vie del centro storico, disputata dai quattro antichi borghi di Alpignano. I quattro corridori di ogni borgo reggono sulle spalle due aste con appese otto zucche piene d'acqua: una gara di velocità e di destrezza: è necessario perdere la minor quantità d'acqua possibile con il minor numero di penalità. Il Palio si inserisce nella cornice dell'emozionante ricostruzione degli scontri armati che, nel 1678, opposero ad Alpignano l'esercito di Luigi XIV di Francia (il Re Sole) alle truppe sabaude ed alleate, permettendo anche di rivivere, con momenti di vita popolana ed aristocratica, musiche, danze, l'atmosfera di quel periodo.

www.newspettacolo.com -

11


| Fiere | itinerari | gusto |

PROVINCIA INCANTATA

30 giugno A MAZZE' E CALUSO ALLA SCOPERTA DI MITI E LEGGENDE DEL CANAVESE. SABATO 29 GIUGNO E 6 LUGLIO "DUE PASSI A CORTE" AL CASTELLO DI AGLIÉ

trova una stele funeraria dei Salassi. L’itinerario della visita attraverserà il Parco della Rimembranza, per poi raggiungere la chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Gervasio e Protasio, edificata sulla Cappella Gentilizia del castello dei Conti Valperga. Dopo aver toccato la Cappella di San Michele (anche detta “cappella del diavolo”) e la chiesetta di Santa Maria (con il cinquecentesco quadro “Madonna del latte”), la passeggiata tra storia e mito si concluderà presso il vecchio Ricetto. Dopo lo spostamento con mezzi propri a Caluso, la visita riprenderà dal chiostro del seicentesco convento francescano, per proseguire con la chiesa della Misericordia e con il parco Spurgazzi. Passata la Porta Crealis del XII secolo, sarà poi raggiunto il Castellazzo (1224), che fu teatro nel 1340 della battaglia di Caluso. INFORMAZIONI PRATICHE PER LA PARTECIPAZIONE La partecipazione alla visita guidata è gratuita. La prenotazione è consigliata entro le 17,30 del giorno precedente, presso l’Ufficio del Turismo di Ivrea, che fa capo all’Atl “Turismo Torino e provincia”. Per informazioni: telefono 0125-618131, e-mail info.ivrea@turismotorino.org . Sabato 29 giugno a partire dalle 15,30 ad Agliè, sabato 6 luglio dalle 15,30 ad Agliè.

Sarà un percorso storico dal carattere a tratti leggendario a guidare domenica 30 giugno la doppia visita guidata a Mazzé e Caluso in programma nell’ambito circuito “Provincia Incantata”. Protagonisti della giornata saranno i monumenti e gli edifici dei due Comuni del Canavese a cui sono legate importanti vicende, come la battaglia di Caluso (citata nel “De Bello Canepiciano” dello storico Pietro Azario), ma anche miti e leggende: quello della ninfa Albaluce (dalle cui lacrime nacque il vino Erbaluce), quello della bella e misteriosa Regina Ypa e quello dell’anello del diavolo presso la cappella di San Michele, a Mazzè. “Provincia Incantata” utilizza il teatro come strumento per valorizzare paesi, luoghi e monumenti ma anche i prodotti tipici locali. Gli attori dell’Associazione “Teatro e Società” rendono viva e attuale la storia locale e coinvolgono gli spettatori in un percorso ricco di suggestioni narrative. Su ogni borgo incombe un pericolo reale e imminente: un misterioso “Dottor X” sta progettando di “riqualificare” e “ammodernare” il territorio, demolendo ciò che è vecchio e superato. Ogni percorso di visita si conclude con un assaggio delle prelibatezze locali. Domenica 30 giugno il ritrovo sarà alle 15,30 davanti al Municipio di Mazzé, in piazza della Repubblica 2, dove si

TORINO È SEMPRE PIÙ SOCIAL Torino e Milano sono i centri più social d’Italia. Blogmeter, leader nel monitoraggio e analisi dei social media, ha svolto un'indagine quali-quantitativa sulle performance dei comuni capoluogo di provincia e delle regioni. Grazie allo strumento Social Analytics, per la prima volta, sono stati raccolti e analizzati oltre 600mila dati prodotti dalle attività di queste amministrazioni su Facebook e su Twitter nell'arco di oltre 6 mesi. La presenza sui social media di queste istituzioni non è ancora a regime. Attualmente il 48% dei Comuni ha una pagina ufficiale su Facebook, mentre su Twitter la percentuale dei presenti scende al 37%. Le Regioni su Facebook sono solo otto su venti, mentre sono nove su Twitter. È la città di Torino quella che fa registrare i migliori risultati sui due social media. Su Twitter l'account del comune capoluogo del Piemonte vanta circa 68mila follower mentre su Facebook la pagina di Torino accumula il maggior numero di fan, poco meno di 25mila. La città della Mole è social anche nel food con una fittissima community di foodblogger, di foodies, appassionati di

cibo e vino, di produttori, di chef, di imprenditori della ristorazione, fenomeno che Francesca Martinengo - giornalista che si occupa del settore e segue progetti per la città di Torino- ha analizzato nel libro Fornelli in Rete, La cucina italiana dei foodblog. A Torino - e non è un caso -, sono nati i progetti di social eating come Gnammo e la Foodie Geek Dinner. Il settore Cultura e Turismo della Città ha capito questo ‘fermento’ in atto e, da alcuni mesi, ha iniziato ad ‘avvalersi’ dell’importante lavoro sul 2.0 dei food e travel blogger per esportare l’intero brand Torino su alcuni progetti come per #saporitorinesi. Il risultato è una sempre maggiore visibilità della città in e off line (sia fuori che dentro la rete), maggior numero di turisti in arrivo, una positiva ricaduta sul territorio e per la Torino “social food” una web reputation in continua crescita. Torino è sempre stata all'avanguardia sia per la tecnologia, sia per il food e può diventare la capitale del social food, un’importante sfida da cogliere oltre che il segno di un'evoluzione socio-culturale in atto nella nostra città.

12 - tempo libero | FIERE | i ti ne r a r i | G u s t o |


Zoom CHEF e FAR EXPERIENCE NIGHT SAFARI FESTIVAL. Gusto tutti i giovedì e venerdì di luglio, dal 4 al 26, dalle 19.00 alle 01.00 Durante il Night Safari Festival, sono previste delle cene speciali organizzate da ZOOM Torino in collaborazione con Marachella Events con la partecipazione dello chef stellato Walter Eynard che, ispirandosi ai valori del festival, tutti i giovedì e venerdì delizierà gli ospiti con cene speciali ispirate al viaggio nella natura alla ricerca dei sapori dei territori. La sua è una filosofia di cucina legata al recupero delle sensazioni più intime e che permettono a chi gusta i piatti di ritrovare seduzioni ataviche quasi dimenticate. Protagonisti delle cene allo Zoom saranno le erbe dei campi, le carni del territorio, i pesci d’acqua dolce, la natura e la sua biodiversità declinata in arte gastronomica. Le cene Zoom Chef sono prenotabili sul sito www.zoomtorino.it (Posti limitati) Far Experience è un viaggio nei sapori autentici di mondi esotici, è cultura del cibo, è scoperta di abitudini di popoli lontani, è racconto di storie e relazioni sociali. Far Experience è un’esperienza unica che vuole portare il visitatore a vivere momenti conviviali e a condividere con altre persone o con la natura attimi dedicati ai gusti internazionali. Rilassati ad un tavolo o passeggiando per il parco, Far Experience permette di conoscere la cucina | Walter Eynard | caratteristica dei continenti rap-

presentati al Bioparco, l’Asia e l’Africa. Diverse le proposte: i punti di ristoro presenti all’interno del parco saranno allestiti riproducendo i luoghi di convivialità originali e ci si potrà così imbattere in mercatini di spezie malgasce dove profumi di vaniglia, zenzero e cannella si mescoleranno al contenuto tipico del foye posizionato sui bracieri, bancarelle di frutti esotici o lo street food asiatico. Per coloro che preferiscono una cena più veloce e giovane, Night Safari Festival propone l’asian street food di Wok’n roll noodle bar, per un’esperienza di cucina fusion ma con sapori insoliti e affascinanti. Wok’n roll noodle bar è la prima spaghetteria asiatica 100% italiana che propone non solo gli originali noodles saltati al wok e serviti in pratici ed ecologici “bento box”, ma anche sushi all’italiana con carni provenienti dalle migliori carni delle macellerie Eataly, avvolte in coloratissimi fogli di carta di soia e riso giapponese ma coltivate in Italia. NIGHT SAFARI FESTIVAL: tutti i giovedì e venerdì di luglio, dal 4 al 26, dalle 19.00 alle 01.00 Biglietto d’ingresso: serale: 10,00€ Zoom chef (ingresso serale + cena con lo chef stellato Walter Eynard): 55€ bevande incluse concerto (ingresso serale + concerto): 39,00€ Vinicio Capossela o Gilberto Gil; 25,00€ Morgan o Marlene Kuntz

www.newspettacolo.com - 13


| Fiere | itinerari | gusto |

Feste Barocche per Amedeo di Castellamonte

Castellamonte e Venaria festeggiano insieme l’architetto dei Savoia In occasione dei quattrocento anni dalla nascita di Amedeo di Castellamonte (1613-2013) il grande architetto dei Savoia e della Reggia di Venaria Reale, il GAL Valli del Canavese, la Città di Castellamonte e la Città di Venaria Reale, con la collaborazione del Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese, del consorzio della Venaria Reale, del Parco Nazionale Gran Paradiso e della Camera di commercio di Torino, propongono un calendario di eventi che ha il suo esordio Domenica 30 giugno presso il Castello di Castellamonte, proseguirà con un’altra festa per Amedeo il 6 ottobre a Venaria Reale e si concluderà il 13-14-15 Novembre con un Convegno scientifico su Carlo e Amedeo di Castellamonte presso la Reggia di Venaria Reale e il Castello del Valentino a Torino. Domenica 30 giugno 2013 presso il Castello di Castellamonte si terrà la prima Festa barocca per Amedeo, ad ingresso libero. Dalle 14 alle 19,30: Giardino del Castello – esposizione, presentazioni e degustazioni dei prodotti tipici di eccellenza del Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese e del marchio di qualità Giardino Nazionale Gran Paradiso Giardino del Castello – animazione storica dei gruppi Historia Subalpina e La Milizia Paesana di Grugliasco Sale del Castello – proiezione di immagini sulle opere di Amedeo di Castellamonte Ore 15,30 - Sala del Camino del Castello – conversazione su “Amedeo di Castellamonte, l’Architetto dei Savoia” Intervengono Andrea Merlotti (Centro Studi del Consorzio La Venaria Reale) e Paolo Cornaglia (Politecnico di Torino), modera Franco G. Ferrero Ore 16,30 – Sala d’ingresso del Castello – il dialogo tra Amedeo di Cartellamonte e il cavalier Bernini sulla Reggia di Venaria – sceneggiato e animato da Historia Subalpina ore 17,30 – Sala del Camino del Castello – presentazione del volume “Non v'impegnerò il cuore. Antonia Maria di

GIORNATE D’ACQUA

30 GIUGNO 2013. Coazze

Penultima delle Giornate d’Acqua, in occasione della terza tappa del Gran Premio Provincia di Torino di Pesca alla trota in torrente. Il programma della tappa di Coazze delle “Giornate d’acqua” prevede per le 11 l’apertura delle iscrizioni alla gara di pesca in località “I Pianas” della frazione Forno. Alle 14,30 inizierà la terza prova del 4° Gran Premio Provincia di Torino. I partecipanti alla gara di pesca e le loro famiglie potranno pranzare con menù a prezzi convenzionati presso strutture o ristoratori locali. Per l’intera giornata sarà possibile partecipare alla tradizionale festa franco-provenzale “La tupa dou soleil”. Per informazioni www.provincia.torino.gov.it/natura/ fauna_flora/promozione/pesca/giornatedacqua

Castellamonte nella Torino barocca” – romanzo storico dedicato alla figlia dell’architetto Amedeo, interviene l’autrice Maria Teresa Reineri – letture di Laura Riviera. Ore 18,30 – Giardino del Castello - concerto del quintetto d’archi e continuo Ensemble Antonio Vivaldi (musiche di Purcell, Telemann, Geminiani, Vivaldi) Ore 20,00 – Giardino del Castello – Degustazione guidata dei prodotti tipici del territorio a cura del Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese con la partecipazione dei produttori del Marchio di Qualità del Giardino Nazionale Gran Paradiso Dalle ore 21,00 – Giardino del Castello – Danze al chiaro di luna Per informazioni sull’evento: Città di Castellamonte Ufficio cultura 0124.5187216-cultura.castellamonte@reteunitaria.piemonte.it. Per Visite guidate e soggiorni nelle Valli del Canavese: Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese www.turismoincanavese.it

Castello di Miradolo in “Una terra di Castelli” 30 GIUGNO 2013

La Fondazione Cosso propone una visita guidata della durata di un' ora e mezza al Castello e al Parco nei seguenti orari e giorni: 30 giugno con visita guidata alle ore 11.00. La prenotazione è obbligatoria telefonando al numero 0121.502761 entro le ore 18 del giorno precedente. Il costo è di € 10 a persona comprensivo di ingresso, visita guidata e pausa caffè con piccola pasticceria. Posti limitati. La giornata è anche l'occasione per visitare la mostra “ I volti e l’anima. Tiziano. Ritratti”, progetto del Prof. Sgarbi, allestita nella sale del Castello prorogata fino al 14 luglio.

visita a carru'. nel paese di einaudi 30 GIUGNO 2013. Carru

Passeggiata nel centro di Carrù, alla scoperta di curiosità, notizie, avvenimenti e luoghi della storia locale. La visita proseguirà poi con un curioso tour tra le stanze dell’imponente castello cittadino. Per chi lo desidera, la serata si completa alle ore 21 con “Probabili folate”, lo spettacolo dei Trelilu allestito proprio nel parco del castello. Ritrovo ore 17.30 presso il palazzo comunale, piazza Municipio 6. Durata della visita: circa 2 ore. Quota di partecipazione: gratuito per tutti. Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 26. Informazioni: 0171.696240; segreteria@piueventi.it

14 - tempo libero | FIERE | i ti ne r a r i | G u s t o |


www.newspettacolo.com - 15


| CINEMA | Appuntamento CULT! con il ritorno sul grande schermo di Django di Sergio Corbucci restaurato in digitale.

Cinema Massimo 28 giugno 2013, ore 20.30/22.15 Restaurato in digitale sulla scorta del revival promosso da Miike Takashi (Sukiyaki Western Django) e Quentin Tarantino (Django Unchained), torna sul grande schermo il cult movie di Sergio Corbucci che, con questo film, si affermò nello spaghetti western, facendo anche debuttare nel genere l’attore Franco Nero (che compare in un cameo nel lungometraggio di Tarantino) e il musicista Luis Bacalov, divenuto poi uno specialista in colonne sonore di western all’italiana. Considerato all’epoca come un film di estrema violenza, cinico e crudele, è diventato col tempo un classico, amato dai grandi autori del cinema post-moderno. www.cinemamassimotorino.it

ESTATE AL CINEMA

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA [VENERDI' 28 GIUGNO – Infini.to – Planetario di Torino ore 21,30 I conquistatori della luna (1952, 100') di Fred C. Brannon [DOMENICA 30 GIUGNO – Castello di Roddi – Ingresso libero ore 19,45 Cena scandinava e alle ore 21,30 proiezione di L'uomo senza passato (2002, 97') di Aki Kaurismaki e horror di mezzanotte Lasciami entrare (2008, 114') di Tomas Alfredson [LUNEDI' 1 LUGLIO – Polo cittadino della Salute, Giardini Reali – Ingresso libero ore 21,00 Incontro sull'affidamento familiare, a seguire proiezione di Kolja (1997, 110') di Jan Sverák [MERCOLEDI' 3 LUGLIO – Cecchi Point – Ingresso libero ore 21,30 La fortuna mi salverà (2012, 18') di Alexandra D'Onofrio; a seguire Alice è in paradiso (2002, 59') di Guido Chiesa [GIOVEDI' 4 LUGLIO – Casa nel Parco di Mirafiori – Ingresso libero ore 21,30 I primi della lista (2011, 85') di Rohan Johnson

VIRAMUNDO un viaggio musicale con Gilberto Gil Un evento speciale al cinema Il 3 e 4 luglio 2013

l cinema sposa la musica e le note del grande maestro brasiliano Gilberto Gil con VIRAMUNDO – Un viaggio musicale con Gilberto Gil di Pierre Yves Borgeaud che arriverà nelle sale italiane, come evento speciale, il 3 e 4 luglio distribuito da Nomad Film. Un doppio appuntamento per raccontare, attraverso un intenso tour tra il suo Brasile, l’Australia degli aborigeni e il Sud Africa, il mondo e la sensibilità di un artista internazionale da ben quattro Grammy Awards, eletto in patria ministro della cultura per promuovere la diversità culturale nel mondo globalizzato. Tra incontri e concerti scopriamo la sua visione di un futuro dove le diversità sono sempre più connesse tra di loro, un mondo ricco di speranze, di cambiamenti…e soprattutto di indimenticabile musica! “Sono stato sempre molto a mio agio nell’utilizzare la musica come un mezzo per condividere e cambiare le cose. E’ difficile definire il mondo meraviglioso e divertente della musica. Le parole non sono abbastanza. Non possiamo definire la bellezza della musica, è in se stessa.” Gilberto Gil Nato a Salvador di Bahia nel 1942, Gilberto Gil, ha creato la sua prima band, Os Desafinados, quando andava alle scuole superiori. Alla fine degli anni ’50, ispirato dalla star brasiliana João Gilberto, ha costruito la sua carriera sulla chitarra come strumento primario e ha iniziato a suonare la bossa nova. La sua prima hit è stata nel 1969 Aquele Abraço. Gil ha poi sviluppato uno stile – unendo bossa nova, samba, ritmi tradizionali e musica anglosassone – che era rivoluzionaria. Ha iniziato ad acquisire notorietà, specialmente come uno dei fondatori del Tropicalismo, un’arte di movimento brasiliana della fine degli anni ’60. Nel febbraio del ’69, il governo militare brasiliano arrestò Gil per e il suo amico Caetano Veloso perché ritenuti responsabili di avere una negativa influenza sulla gioventù brasiliana. Hanno trascorso entrambi diversi mesi in carcere, prima di essere liberati, a patto che lasciassero il paese. Subito dopo, emigrati a Londra, Gilberto Gil ha avuto l’opportunità di suonare con diversi gruppi, inclusi gli Yes, i Pink Floyd, e la String Band. Nel 1972, è tornato a Bahia, dove ha iniziato a distribuire una serie di album contenenti successi internazionali. Artisticamente attivo negli ultimi 40 anni, la discografia di Gilberto Gil è costituita di oltre 50 album ufficiali, è stato in tour in tutto il mondo e ha suonato per platee di milioni di spettatori. Il suo lavoro ha ricevuto premi molte volte: ha ricevuto, tra gli altri, quattro Grammy Awards.

16 - tempo libero | C in e m a |


| c orsi | workshop | › Premio Biennale “Carlo Bonatto Minella” Oltre il corpo...l’anima Seconda Edizione Anno 2013

Dal 2010 AREACREATIVA42 ha istituito un premio biennale per artisti dedicato a Carlo Bonatto Minella (1855-1878), artista piemontese e allievo virtuoso dell’Accademia Albertina di Torino, scomparso giovanissimo lasciando interrotto un talentuoso percorso di maturazione artistica. L'edizione precedente e' stata vinta dallo scultore Alessandro Cardinale, vincitore solo pochi mesi dopo della V Edizione della Biennale di Pechino. IL TEMA Questa seconda edizione del premio prevede un concorso dal tema “Oltre il corpo…l’anima”, una suggestione che trae origine dalla silente e sospesa pala d’altare con “La pietà” custodita all’interno della Chiesa Parrocchiale di Frassinetto in Canavese (TO); qui la scarnificazione del corpo senza vita del Cristo e l’atmosfera vibrante di “un tempo nel tempo” suggeriscono l’invisibile agli occhi: l’anima! Tutti gli artisti iscritti al concorso dovranno esprimersi sull’argomento proposto entro e non oltre il 30 luglio 2013, presentando un manufatto personale ed originale che indaghi l’eterno dualismo che è riunito nell’essenza dell’essere umano: corpo e anima, visibile e invisibile, corporeo e incorporeo. Il concorso prevede la selezione di 40 opere finaliste, suddivise in due categorie in base all’età dei partecipanti: la prima comprende artisti fino a 29 anni e l’altra è dedicata agli artisti dai 30 anni d’età. I partecipanti che, al momento dell’iscrizione, abbiano compiuto 30 anni, sono tenuti al pagamento di una quota di iscrizione pari a 30 Euro. Sono ammesse in gara opere di Pittura, Scultura e Fotografia. I 42 artisti selezionati per entrambe le categorie previste riceveranno in premio la possibilità di partecipare con la loro opera ad una mostra collettiva, mentre i due vincitori avranno in premio una mostra personale. Le mostre saranno allestite a Casa Toesca e Villa Vallero in Rivarolo Canavese (Torino) da ottobre 2013 e nel 2014 i due vincitori verranno ospitati nella Galleria Hernandez di Milano per una bipersonale. Un catalogo a colori con testi critici dedicati, per metterà di lasciare una concreta documentazione ai posteri. Tutte le informazioni sono rese pubbliche sul sito www.areacreativa42.it nella apposita sezione. GIURIA ARTISTICA - Vittorio Sgarbi, presidente - Marco Vallora, storico e critico d’arte - Camillo Langone, giornalista e scrittore - Guido Curto, storico e critico d’arte - Antonio D’Amico, storico e critico dell’arte - Karin Reisova’, gallerista - Consuelo Hernandez, gallerista

18

-

› RED BULL TOURBUS CHIAVI IN MANO 2013

Il primo contest on the road rivolto a chi ha la musica che scorre nelle vene. Iscrizioni aperte dal 17 giugno al 17 settembre su www. redbull.it/tourbus

Non solo talent show! I musicisti italiani oggi hanno una nuova opportunità per emergere e far conoscere la propria musica grazie a RED BULL TOURBUS CHIAVI IN MANO, contest rivolto a tutti gli artisti italiani e giunto alla sua quarta edizione. Il concorso permette di vincere un tour di 3 tappe all’interno di alcuni dei maggiori festival musicali italiani a bordo di un bus anni ’60 restaurato e trasformato in un vero e proprio palco in movimento, oltre che la preproduzione di un singolo con Olly Riva e la successiva produzione al Rocker Studio di Sesto san Giovanni. Gli altri premi in palio: Migliore Look, Migliore Batterista, Premio Speciale Batterista, Migliore Chitarrista, Migliore Bassista, Migliore Voce. Fino al 17 settembre 2013 tutti possono iscriversi sul sito www.redbull.it/tourbus e partecipare al più originale contest musicale italiano, creando il proprio profilo online sul quale caricare un massimo di tre brani in formato mp3. Il pubblico del web potrà esprimere la sua preferenza e votare il suo artista preferito; il voto degli internauti, unito al voto di una giuria di qualità presieduta da Mario Riso e composta da esperti del mondo della musica e della discografia, decreterà i 24 finalisti. Entro il 20 dicembre la giuria incoronerà il vincitore che partirà per la tournèe a bordo di un bus adibito a vero e proprio palco in movimento dotato di una tecnologia all’avanguardia, personale tecnico, conducente e tutti i comfort. Cresce sempre di più la voglia di fare musica in Italia e la sete di spazi dove esibirsi: il Red Bull Tourbus è un’occasione unica per tutti gli artisti italiani con la passione irrefrenabile per la musica. Informazioni: www.redbull.it/tourbus

› CANTIERI TEATRALI Campus estivo di alta formazione per l’Attore

TEATRO COMUNALE E. FASSINO - AVIGLIANA (Torino) › CLAUDIO MORGANTI E RITA FRONGIA - STUDIO SU CALIGOLA L’ANALISI E LA SINTESI Atto I scena IV Elicone - "E qual’è dunque questa verità?" Caligola - "Gli uomini muoiono e non sono felici". Lavoreremo intorno al Caligola di Camus. Il lavoro sarà diviso in due fasi: 1) Studio e analisi del testo in rapporto al movimento drammatico (ritmo, clima, dinamiche) ed eventuale riscrittura (traduzione e concetto di "adattamento") 2) Prove di lettura pubblica del testo come ulteriore strumento di conoscenza e approfondimento pratico. PERIODO dal 4 al 9 luglio (6 gg.) – h. 16 > 21 COSTO del laboratorio: 220,00 € › PHILIPPE HOTTIER - DALL’ATTORE AL CLOWN L’insegnamento di Philippe Hottier, fondato sulla scelta di un’etica viva basata sul non giudizio e sul riconoscimento della diversità, aspira a migliorare la comprensione di sé e dell’altro, sotto forma di esplorazione della persona umana e del suo funzionamento. Partendo da questi aspetti, il clown viene qui proposto come una trasposizione teatrale dell’attività della nostra struttura egoica o personalità. PERIODO dal 13 al 26 luglio (14 gg.) – h. 10 > 18 COSTO del laboratorio: 450,00 €

tempo libero | COR S I | W ORKSHOP |


| Bambini ‹ FAMIglia ‹ Ragazzi | Fondazione Sandretto Re Rebaudengo Attività dedicate ai centri estivi

Il Dipartimento Educativo ha scelto di realizzare, a partire dagli spunti forniti dalle opere e dalle pratiche artistiche messe in atto dagli artisti (Greater Torino: Alessandro Sciaraffa e Allis/Filiol, 338 Hour Cineclub, Riikka Kuoppala. La Casa di Biscotti e Sunt lacrimae rerum) una serie di attività ideate per bambini e ragazzi che frequentano i centri estivi, per scoprire insieme i materiali e le modalità del fare artistico in modo divertente e stimolante, e per avvicinare il pubblico più giovane all’arte contemporanea e ai suoi linguaggi e favorire l’apprendimento e la creatività. ›Alla scoperta della materia Età consigliata: dai 3 ai 14 anni La visita animata si basa sull’interazione e sul dialogo: una selezione di opere diventano le tappe di un viaggio durante il quale bambini e ragazzi, guidati dallo staff del Dipartimento Educativo, osservano, ascoltano, parlano, si interrogano, fanno ipotesi e imparano attraverso l’esperienza diretta. ›Esperimento n.1 Età consigliata: dai 3 ai 5 anni Il percorso in mostra si snoda tra grandi sculture antropomorfe di poliuretano espanso, maschere di colore sciolto e calchi di gesso bianco, lastre di ottone che risuonano come campane e case di cartone che creano spazi protetti e rassicuranti: oggetti surreali che diventano personaggi e materiali insoliti che costruiscono oggetti quotidiani. Bambini e ragazzi vengono in questo stimolante viaggio alla scoperta della materia, attraverso giochi ed esercizi che coinvolgono e stimolano tutti i sensi, per esplorare, comprendere ed esperire le caratteristi che di ciascun materiale. ›Esperimento n.2 Età consigliata: dai 3 ai 6 anni La materia, informe e fluida o scolpita e immutabile, colorata e vivace o mono croma e solenne, viene scelta, utilizzata e manipolata dagli artisti per le sue ca ratteristiche specifiche. In mostra i bambini vengono condotti alla scoperta dei materiali di cui sono fatte le opere, e guidati nella creazione della loro personale collezione di materiali e superficI. ›Dancing silhouette Età consigliata: dai 4 ai 14 anni Per la mostra 338 Hour Cineclub , una delle sale della Fondazione è stata trasfor mata in un piccolo cinema, completo di poltrone rosse e programma giornaliero. Anche Riikka Kuoppala ha creato uno spazio decisamente non comune per la visione della sua opera,La Casa di Biscotti: l’affascinante gioco di luci e ombre che avviene davanti a noi quando siamo al cinema sarà al centro degli esperi menti che bambini e ragazzi faranno in laboratorio. Costi Singolo incontro di visita e laboratorio: 4 euro a testa; Percorsi da 3 o più incontri: 3 euro a testa; gratuito accompagnatori Informazioni Via Modane 16, 10141, Torino t. 011-3797631 dip.educativo@fsrr.org

20

-

DYLAN DOG & BOTOLO: INCUBO A MONTISCURI l'indagatore dell'incubo a fianco dell'ENPA per la difesa degli animali DYLAN DOG è il testimonial d’eccezione della seconda edizione di Monza For Animals, il primo grande evento in favore dei diritti degli animali. L’indagatore dell’incubo ha offerto la sua immagine per il libro illustrato DYLAN DOG & BOTOLO: INCUBO A MONTISCURI (Trantran Editore), con la sceneggiatura di Giovanni Gualdoni, illustrazioni di Sergio Gerasi e impaginazione di Fabrizio Grigolo e Andy. Il volume è disponibile online su www.trantran-editore.it, sul sito ENPA Monza (www.enpamonza.it) e su quello ENPA Nazionale (www.enpa.it). L’intero ricavato delle vendite sarà devoluto all’Ente Nazionale Protezione Animali che lavora da più di 140 anni in Italia per la tutela dei diritti di tutti gli animali, senza distinzione di razza o specie.

Viaggio attraverso l’impossibile Museo Nazionale del Cinema. Attività per le famiglie Tutte le domeniche ore 16.30, fino al 25 agosto 2013 In occasione della nuova mostra al M u s e o d e d i c a t a a M artin Scorsese (13 giugno/15 settembre), vi invitiamo a scoprire le magie cinematografiche di Georges Méliès, pioniere del cinema fantastico e inventore dei primi effetti speciali, a cui il grande regista italo-americano ha reso omaggio nel suo ultimo film Hugo Cabret (2011). Lasciatevi stupire dalle sequenze dei film delle origini e di Hugo Cabret e diventate sul set i protagonisti di incredibili trucchi ed effetti visivi che vi consentiranno di trasformare l’impossibile in possibile! Durata: 1h30’ Costi: Attività: € 3,50 a persona (gratuito fino a 5 anni). Ingresso Museo: adulti ridotto € 7,00 a persona; gratuito fino a 18 anni per i ragazzi accompagnati dai genitori. Prenotazione obbligatoria con almeno tre giorni di anticipo al numero 011.8138.564/5 (lun-ven 9-18). Il percorso sarà attivato per un numero minimo di 15 partecipanti paganti. Attività consigliata a partire dai 6 anni. | Asa Butterfield e Martin Scorsese. Foto sul set. HUGO CABRET, 2011 Martin Scorsese Collection, New York |

tempo libero

| bambini ‹ famiglia ‹ ragazzi |



Newspettacolo936torinotempoliberoweb