Issuu on Google+

musica: concerti, dj set, feste Autopista 90's Befan Party

MoRkObOt) alla chitarra John Holland Experience (Heavy Blues n' Roll) Calvos 26 Birthday! Derish (Post-Rock) Giovane band emergente cuneese che ci presenterà in questa serata il loro primo EP: Unknown (is beauty.. So cold). SellOuts (Grunge/Rock) Grunge/terapeutica e di facile ascolto Entrata a offerta libera con tessera ARCI CIRCOLO MEZCAL. Savigliano (CN), Via Torino 187 E

Giovedì 5 gennaio 2017 dalle ore 22:00 alle ore 5:00 Circolo Arci Mezcal Savigliano Per smaltire una volta per tutte i megapranzi festivi, una serata con MUSICA PER AUTOPISTA. Alla selezione musicale ci saranno loro, Sarita e Cristina, le nostre due B... Bellissime DJs, che elargiranno tamarria e dolciumi per tutta la sera. E fate i bravi, altrimenti carbone e cipolle per tutti! Disco 90 e non solo, perchè Musica per autopista non è un dj set, è uno stile di vita! Entrata a offerta libera con tessera Honkers Jump blues band Sabato 7 gennaio 2017 ARCI CIRCOLO MEZCAL. Savigliano (CN), Via Rock Buddha Mondovì Gli Honkers oggi, sei musicisti esperti, Torino 187 E ribelli, acrobatici, indisciplinati, con la sfrenata quasi incontrollabile passione per il Rhythm & Blues e Rock & Roll della vecchia scuola. Quel vecchio blues marchiato 1940’s & 1950’s che tanto ha insegnato e ancora insegna… Le note jump della chitarra di T-Bone Walker, Charlie Christian, Pete Lewis, Bill Jennings, Teddy Bunn, Paul Gayten, l’armonica di Little Walter, James C o t t o n , S o n ny B oy W i l l i a m s o n , Harmonica Fats e la voce di Ruth Zolle / John Holland Exp / Brown, Etta James, Eunice Levy e Varetta Dillard, sono per noi modelli e Derish / SellOuts Venerdì 6 gennaio 2017 dalle ore fonti d’ispirazione e formano il nostro “rockin sound”, in uno show “old 21:30 alle ore 0:30 fashion” da guardare e da ballare! Sono Circolo Arci Mezcal Savigliano Brigante Records and Productions in dunque gli agguerriti Max Baj, Tiziano collaborazione con Circolo Arci Mezcal Colombara, Max Altieri, Gianluca Martini e Andrea Gavuzzo l’impasto blues, il presenta: Zolle (Ultra Heavy Rock, please don't malloppo viscerale, la poltiglia protostorica, l’equipaggiamento jump ideale che call it sludge!) Gli Zolle sono una delle tante costole di dà supporto alla meravigliosa voce di MoRkObOt con Stefano alla batteria, Chiara Rosso… Ne rimarrete stregati! xilofono, percussioni e Marcello (Lan Rock BuddhaCorso Statuto 22 Mondovì Tel. 0174 490364

26

MUSICA

“VIAGGIO D’INVERNO” DI F.SCHUBERT

Domenica 8 gennaio 2017 ore 16:00 Teatro Toselli - Cuneo Il notturno errare di un amante respinto, che si trasforma in un itinerario metaforico, la ricerca di un senso per la vita. Marcello Nardis tenore Stefano Fiuzzi fortepiano Winterreise (Viaggio d’inverno), D.911, è un ciclo di 24 lieder (composizioni per pianoforte e canto), su testi di Wilhelm Müller. Insieme a Die Schöne Müllerin, è il più famoso ciclo di lieder di Franz Schubert, tra i più conosciuti in generale nella storia della musica; composto solo un anno prima della morte dell’autore, rappresenta la summa di questo genere assai diffuso nella cultura musicale tedesca. L’eroe è il prototipo delWanderer, il viaggiatore in senso romantico. In Winterreise Schubert eleva l’importanza del piano alla pari di quella della voce. In particolare, il ritmo dello strumento sottolinea costantemente il sentimento poetico, come le irrequiete figure sincopate di Rückblick, il drammatico tremolo inEinsamkeit, i grappoli brillanti di note in Irrlicht, o gli accenti acuti in Der Stürmische Morgen. Il pianoforte provvede vividi effetti all’immaginario del poeta sulla Natura: le voci degli elementi, le creature viventi, l’urlo del vento, l’infuriare della tempesta, lo scorrere dell’acqua sotto il ghiaccio, il canto degli uccelli, il gracchiare dei corvi, i cani che abbaiano, il cigolio della banderuola arrugginita, il corno della posta, la melodia ripetitiva dell’organetto. Il viaggio d’inverno del Wanderer è il notturno errare di un amante respinto che si trasforma in un itinerario metaforico, la ricerca di un senso per la vita. Il finale enigmatico, l’incontro con Der Leiermann (il suonatore d’organetto) dell’ultimo lieder è forse un appuntamento con il destino, o con il doppelgänger della tradizione popolare, il doppio spirituale e c’è chi vi ha visto una filiazione ideale dal viaggio infernale di Dante Alighieri. TEATRO TOSELLI Via Teatro Giovanni Cuneo, I biglietti sono in vendita presso l’Ufficio Spettacoli dell’Assessorato per la cultura del Comune di Cuneo, in via Amedeo Rossi 4, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12. Info: spettacoli@comune.cuneo.it 0171.444812/818 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12


News spettacolo cuneo762w