Issuu on Google+

B I M E S T R A L E D I I N F O R M A Z I O N E D E L S E T TO R E N AU T I C O, AC C E S S O R I E C O M P O N E N T I

GRUPPO EDITORIALE COLLINS SRL

â‚Ź 1,55

Anno 6 - N. 1/2011

nauticservice@netcollins.com

> Organizzazione

26 > Interviste Hp High pressure

32 > Speciale ancore

50 > Mercato Se il brico incontra la nautica

42 > Dossier dissalatori

74


L'interruttore di sentina sempre efficiente in qualsiasi situazione

Si monta dove vuoi, lontano dal calore, dall’umidità e dalla sporcizia della sentina Via G. Galilei, 9 57023 Cecina LI Tel. 0586 662424 Fax 0586 662437 www.fni.it - info@fni.it

Facilissimo da istallare: due placche in acciao inox in dotazione fanno da sensore livello


seatec

compotec

SEATEC E’ MEMBRO DI:

CarraraFiere Viale Galileo Galilei, 133 54033 Marina di Carrara (MS) Italy

ORGANIZZAZIONE:

SPONSOR UNICO BANCARIO:

CON IL PATROCINIO DI:

GRUPPO BANCA CARIGE

Tel. +39 0585 787963 Fax +39 0585 787602

Business on the Move

Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. PR O M OZ I ON E


www.thetis.tv

SEATEC AWARDS

seatec

QUALITEC DESIGN AWARD

9

components production & furniture

QUALITEC TECHNOLOGY AWARD

ABITARE LA BARCA

COMPOTEC Targa Rodolfo Bonetto

16/18 Febbraio 2011 Carrara seatec

9

RASSEGNA INTERNAZIONALE TECNOLOGIE, SUBFORNITURA E DESIGN PER IMBARCAZIONI, YACHT E NAVI

www.sea-tec.it

info@sea-tec.it

compotec

3

RASSEGNA INTERNAZIONALE COMPOSITI & TECNOLOGIE CORRELATE

www.compotec.it

info@compotec.it


parsifaldesign.it

Loving the sea, respecting the environment.

BOAT FUEL FILL LOW EMISSION HOSE. EPA Control of emissions from Spark-ignition Marine Vessels and Highway Motorcycles. PATENTED

SAE J 1527:04 USCG Type A1 Style R2 ISO 7840:04 A1.

VIA&OSSONA s#ERVARESE3#ROCEs0$s)TALY 4EL    s &AX    E MAIL marketing@ivgspa.it s www.ivgspa.it


SOMMARIO / SUMMARY 26

ORGANIZZAZIONE CARNEVALI Carattere forte

32

INTERVISTE Formazione, distribuzione, prodotto: le parole chiave di HP

38

FOCUS

26

Cecchi Gustavo & C. Legno resistente come l'acciaio, anzi... di più 40

ANALISI DI PRODOTTO ANALYSIS OF A PRODUCT Le soluzioni di Mydrin per l'adesione/Mydrin adhesives solutions

42

MERCATO

42

Bauhaus: se il brico incontra la nautica 46

FOCUS Rama Motori: novità 2011 in Europa

48

SUPERYACHT Digitart - Un supporto concreto al lavoro del comandante

50

SPECIALE ANCORE Ancoraggio sicuro

56

VISTI DA VICINO Hempel: crescere in tutti i mercati

60

48

VISTI DA VICINO Le nuove strategie di Navimo

62

DALL'INDUSTRIA/INDUSTRY Serie Polare by Foresti & Suardi/Polare by Foresti & Suardi

64

ANALISI DI PRODOTTO Raico Marine - Avento, il sedile con ammortizzatore integrato

56

64 60 NAUTIC SERVICE / 5


SOMMARIO / SUMMARY

REFITTING & DEALER

66

70

Indemar – Se l'elica è fuori: un'occasione per l'aftermarket

RUBRICHE > Columns

IN CANTIERE

10

Attualità/News

22

Filiera responsabile

24

Nautica e Finanza

81

Vetrina dell’accessorio/Accessory showcase

98

Visti dal web/Browsing the web

102

Un mare di carta

106

Fiere nel mondo/Worldwide trade fairs

108

Anteprima fiere/Fairs preview

111

Annunci & Inserzioni/Insertions & ads

Mappy Italia – I segreti di Mappyfiber®

MEETINGS

72

In giro per l'Italia: Marine Pan Service Roadmap 2011

DOSSIER DISSALATORI

74

Un mare d'acqua

Le aziende citate in questo numero possono essere contattate agli indirizzi che trovate alle pagine

112

The companies present in this issue can be contacted at the addresses on pages

112

INSERZIONISTI

12

CONSILIUM MARINE ITALY

95

ITALIA MARINE

23

CONSORZIO EXPORT NAUTICO

4

IVG COLBACHINI

1A DI COP

HP HIGH PRESSURE

41

CONTEC

44

LAYLINE ITALIA

2A DI COP

E. POLIPODIO

47

DOMETIC ITALY

21

MAGGIGROUP

3A DI COP

VIPIEMME

16

DOUGLAS MARINE

13

MAPPY ITALIA

4A DI COP

JAL GROUP - AIMONT

63

F.A.G.K.

97

NAN0PROM

1A ROMANA

FORNITURE NAUTICHE ITALIANE

37

F.LLI CANALICCHIO

59

NERI

87

FEM

91

OFFICINE ROSSI MARCO

19

AIR TOP ITALIA

85

FM FILTER-MONZA

25

QUICK

83

AL-KO KOBER

103

FORESTI & SUARDI

65

RAICO MARINE

69

ALDO VALSECCHI

36

G.F.N.

89

REGGIANI NAUTICA

17

ARAVON

49

GAVIOTA -TURCO ITALIANA

105

SALONE NAUTICO DI VENEZIA

93

ARMARE

18

GETECNO

31

SATI TRADING

14

CAN-SB MARINE PLASTICS

71

H.P.S.

68

SAVORETTI ARMANDO & C.

15

CFG

45

HEMPEL

2-3

SEATEC

35

CO.FE.ME

11

HP HIGH PRESSURE

55

SIA BIFFIGNANDI

39

COMPARATO NELLO

8

INTERNATIONAL PAINT ITALIA

7

TECNOSEAL

6 / NAUTIC SERVICE


saveyourdream Saremo presenti al

CARRARA FIERE - 16/18 Febbraio 2011 Vieni a conoscere la nostra Nuova Gamma Prodotti e le Proposte per la Stagione Nautica in corso

Stand c/o Padiglione B, Corsia 19, particella 533"

CORROSIONE GALVANICA E PROTEZIONE CATODICA GALVANIC CORROSION AND CATHODIC PROTECTION

PROTEZIONE CATODICA ATTIVA E PASSIVA SETTORE NAUTICA, PESCA, NAVALE, AREE PORTUALI, INDUSTRIALI E CIVILI. ACTIVE AND PASSIVE CATHODIC PROTECTION FOR YACHTING, FISHING, NAVAL, PORTS, INDUSTRIAL AND CIVIL SECTORS.

PRODUZIONE ANODI SACRIFICALI IN ZN, AL E MG. SACRIFICIAL ANODES PRODUCTION IN ZINC, ALUMINUM, AND MAGNESIUM.

CONSULENZA PER DISPOSIZIONE ANODICA SU NUOVE COSTRUZIONI NAUTICHE E NAVALI. CONSULTING FOR ANODES POSITIONING ON NEW BOATS AND SHIPS.

PROGETTAZIONE, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONI DI IMPIANTI A CORRENTE IMPRESSA E MONITORAGGIO PONTILI. DESIGN, INSTALLATION AND MAINTENANCE FOR IMPRESSED CURRENT SYSTEMS AND PIERS PROTECTION REMOTE MONITORING.

RICERCA E SVILUPPO. RESEARCH AND DEVELOPMENT.

QUALITA' ITALIANA E INNOVAZIONI TECNOLOGICHE RENDONO TECNOSEAL LEADER IN CAMPO MONDIALE, CON LE SUE FILIALI NEI PAESI U.E, CANADA, USA, AFRICA E AUSTRALIA. ITALIAN QUALITY PRODUCTION AND TECHNOLOGICAL INNOVATION MAKE TECNOSEAL A LEADER IN THE WORLD WITH ITS SUBSIDIARIES IN U.E, CANADA, USA, AFRICA AND AUSTRALIA. TECNOSEAL - 58100 GROSSETO, Via Genova, 6 – ITALY Tel. +39 (0) 564 453792 FAX +39 (0) 564 453794 - e-mail: info@tecnoseal.com - www.tecnoseal.com UFF. COMMERCIALE: Tel. +39 (0) 564 465483 - e-mail: nautica.italia@tecnoseal.it UFF. EXPORT: Tel. +39 (0) 564 453917 - e-mail: sales@tecnoseal.com


®, International® e AkzoNobel logo sono marchi registrati di AkzoNobel. © Akzo Nobel 2010

E così è solo antivegetativa. Avete provato a dire all'armatore che la sua è solo una barca? Proprio come voi, sappiamo quanto sia importante la barca per un armatore. Proprio come a voi, comprendere questa passione non ci basta: vogliamo condividerla. Ammettiamolo, lo sanno tutti che l'antivegetativa è un elemento fondamentale sia nelle nuove costruzioni che nelle operazioni di refit degli yacht, che la pittura non è sempre solo una questione estetica- è protezione, performance e reputazione. Noi di International Paint formuliamo prodotti da più di un secolo, sviluppando programmi di aggiornamento ed attività di partnership commerciale con i nostri clienti professionali, senza mai dimenticare le esigenze dei loro clienti, gli armatori. Quindi, che voi stiate affrontando un progetto insieme ai nostri tecnici o che stiate applicando uno dei nostri cicli professionali più avanzati, potete star certi di lavorare con un partner affidabile, che si preoccupa del vostro lavoro quanto voi stessi. Visita yachtpaint.com o yachtpaint.com/trade e condividiamo la nostra passione per la tua attività.

Our World is Water


tommaso.caravani@netcollins.com

EDITORIALE

Collins Srl Via G. Pezzotti, 4 20141 Milano Email: collins@netcollins.com - www.netcollins.com

Direttore Responsabile: David Giardino Direzione Commerciale: Natascia Giardino direzionecommerciale@netcollins.com Direttore Editoriale: Tommaso Caravani Per contattare la redazione: nauticservice@netcollins.com In redazione: Stefania Antonelli, Susanna Finoli, Cristina Palumbo. Hanno collaborato a questo numero: Paolo Bonolis, Giancarlo Casani, Andrea Martinello, Massimo Visconti. Traffico impianti: Sonia Bardini pubblicita@netcollins.com Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Collins S.r.l. Via G. Pezzotti, 4 - 20141 Milano tel. 02/8372897 - 8375628 - fax 02/58103891 marketing@netcollins.com www.netcollins.com Ufficio Commerciale: Elena De Franceschi, Marialuisa Cera Ufficio Abbonamenti: Carlo Sangalli abbonamenti@netcollins.com Costo copia: € 1,55 Tutti i testi ivi contenuti, sono riproducibili previa autorizzazione scritta da parte dell’editore e citando la fonte. Tutti i diritti riservati. Nautic Service viene spedito in abbonamento a cantieri, negozi nautici, fabbricanti, esportatori, importatori, grossisti, rappresentanti di ricambi, accessori, motori, attrezzature, impiantistica.

Associata a:

Aderente al Sistema confindustriale

Associata all’USPI Unione Stampa Periodica Italiana

Associazione Nazionale Editoria Specializzata

I.A.P. International Automotive Press

Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al Regoolamento C.S.S.T. Certificazione Stampa Specializzata Tecnica Per il periodo 01/01/2009 - 31/12/2009 Tiratura media: 5.010 copie Diffusione media: 4.721 copie Certificato CSST n° 2009-1935 del 26/02/2010 Società di revisione: Fausto Vittucci & C. s.a.s.

Tiratura del presente numero: 5.000 copie. Aut. Tribunale di Milano N. 866 del 16/11/2005-Iscrizione ROC n° 7709

Progetto grafico e impaginazione: Laserprint s.r.l. - Milano Fotolito: Laserprint s.r.l. - Milano Stampa: Grafiche Pirovano Srl - San Giuliano M.se - (MI) Nelle rubriche ATTUALITÀ, VETRINE e DALL’INDUSTRIA i testi e le foto sono forniti dalle aziende. Informativa ex D. Lgs. 196/03 – Collins Srl titolare del trattamento tratta i dati personali liberamente conferiti per fornire i servizi indicati (n.d.r. gli abbonamenti).Per i diritti di cui all’art. 7 del D. Lgs. n.196/03 e per l’elenco di tutti i responsabili del trattamento previsto rivolgersi al responsabile del trattamento, che è l’amministratore. I dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli abbonamenti, al marketing, all’amministrazione e potranno essere comunicati alle società del Gruppo per le medesime finalità della raccolta e a società esterne per la spedizione della rivista e per l’invio di materiale promozionale. Il responsabile del trattamento dei dati raccolti in banche dati ad uso redazionale è il direttore responsabile cui, presso l’ufficio abbonamenti Collins Via Giovanni Pezzotti 4 – 20141 Milano, tel. 028372897, fax 0258103891, ci si può rivolgere per i diritti previsti dal D. Lgs. 196/03.

Prima che la fiamma si spenga Quando si parla con un industriale del settore nautico, che si tratti di qualcuno che si occupa di componentistica o di un cantiere, spesso ci si sente rispondere che le barche del futuro dovranno assomigliare sempre più alle automobili, dove tutto è integrato e tutto è “di serie”. Plance pulite e poco spazio all'immaginazione per la personalizzazione, se non nei limiti imposti dal progetto originale, almeno sulle barche di piccola taglia, dove questo processo di integrazione sembra più semplice. Per i megayacht invece si punta all'abitazione di lusso, dove a farla da padrone è la domotica, quella scienza secondo cui la casa viene studiata in ogni suo accessorio tecnologico dall'architetto. È una visione probabilmente corretta, la direzione verso cui si sta andando è proprio quella, lo si può vedere a qualunque salone nautico. Questa tendenza è ancor più evidente in Italia, dove, con la sola eccezione di alcuni velisti, molti armatori hanno perso la “passione” per la propria barca. Chi ne fa le spese? Sicuramente il negozio di accessori, mentre il futuro è dei cantieri di manutenzione, destinati a diventare “centri assistenza” di questo o quel marchio. Ma questa è forse solo una parte del futuro che ci aspetta. Basta guardare ad altri paesi europei, dove la nautica non è massacrata da mille balzelli burocratici e dove la gente che “va per mare” è animata da una vera passione. In questi paesi il “fai da te” nautico è una prassi consolidata, quantificata e sfruttata. In questo numero a pag.42 abbiamo analizzato quello che succede in Germania (ma anche in altri paesi) dove un'importante catena del fai da te ha aperto, all'interno dei propri punti vendita, delle apposite sezioni nautiche. In Italia la situazione è leggermente differente. Molti hanno provato ad aprire delle catene di negozi specializzati e molti hanno fallito. Finora. Eh sì, finora, perché il mondo cambia e se un grande player come quello tedesco decidesse di aprire in Italia sicuramente lo farebbe a ragion veduta. In questo caso a subire le conseguenze di queste aperture sarebbero ancora una volta i negozi nautici (chiedete a una qualsiasi ferramenta cosa ne pensa dei centri bricolage e come hanno influito sui loro fatturati). Ai negozi di nautica occorre quindi prevenire tale eventualità, specializzandosi da subito in maniera appropriata sui prodotti che trattano, vendendo un servizio di consulenza, prima ancora che un prodotto. Per gli altri cambierebbe poco, chi produce barche non sarebbe influenzato da questa tendenza. Ma i cantieri di rimessaggio hanno una grande opportunità: quella di prepararsi al futuro e trasmettere la passione nautica. Permettere a un appassionato di svolgere alcuni lavori a bordo all'interno del cantiere è sicuramente un'opportunità. Creare le condizioni perché l'armatore si riappassioni ad alcuni piccoli lavori di bricolage è un volano per la vendita di accessori e servizi: chi conosce il prodotto e i vantaggi sicuramente è disposto a spendere qualche euro in più per un servizio di qualità. La nautica, insomma, ha l'opportunità di guardare avanti, di ritornare la protagonista nella vita degli appassionati di mare. Oggi si fa un gran parlare di politiche a sostegno della nautica, di investimenti mancati, ma la nautica non può essere un settore industriale a traino delle bizze dei politici: la nautica è una fiamma di passione, oggi questa fiamma è ridotta a un lumicino. Bisogna muoversi per tempo, prima che la fiamma si spenga.

NAUTIC SERVICE / 9


ATTUALITÀ Premio Vespucci a Consilium L’oil spill radar di Consilium si è aggiudicato la VII edizione del Premio Vespucci. Vincitrice nella categoria Innovazione per questa edizione è risultata l'azienda con il radar destinato al rilevamento di idrocarburi in mare. La premiazione ha avuto luogo il 16 Dicembre 2010 presso la Sala delle Feste del Palazzo Bastogi di Firenze, in occasione della cerimonia ufficiale condotta dal Mario Tozzi. Alessandro Stefani, general manager di Consilium Marine Italy, ha così commentato: “Siamo particolarmente orgogliosi di questo riconoscimento che premia il team italiano di Consilium e conferma la nostra vocazione nel settore della sicurezza navale, compreso quella per l’ambiente, così come recita il nostro slogan “When safety matters”. Ulteriore motivo di prestigio è il fatto che questo prodotto realizza la funzione di “oil spill” mediante un convenzionale radar per la navigazione.

> news

manager of Consilium Marine Italy, commented: "We are particularly proud of this award that honors the Italian team of Consilium and confirms our vocation in the field of maritime safety, including that for the environment, so as stated in our slogan "When safety matters". Additional source of prestige is the fact that this product realizes the function of "oil spill" means a conventional radar for navigation.

fittings, and Nanni Industries, specialised in the marine field, range of engine 10 to 350 hp, recently deeply involved in developing and producing hybrid engines.

Accordo tra Reggiani Nautica e Nanni Industries

F.lli Canalicchio di Terni, a seguito del grande successo ottenuto del primo sistema di abbattimento automatico del pulpito per balconi e terrazzi, ha sviluppato il nuovo

In occasione dell'ultimo Salone Nautico di Parigi è stato ufficializzato l’accordo commerciale per la distribuzione sul mercato francese fra la Reggiani Nautica, specializzata nella produzione di trasmissioni d’assi e componentistica completa per motori entro bordo, e la Nanni Industries, specializzata nella costruzione di motori marini da 10 a 350 hp, e recentemente proiettata nello sviluppo e realizzazione di motori ibridi.

AGREEMENT BETWEEN REGGIANI NAUTICA AND NANNI INDUSTRIES During the latest and successful edition of the Salon Nautique de Paris, it was subscribed the official agreement for the distribution on the French market between Reggiani Nautica, wide-known manufacturer high specialized in inboard transmissions with full components and

VESPUCCI AWARD FOR CONSILIUM The oil spill radar by Consilium won the seventh edition of the Premio Vespucci.Winner in the Innovation category for this year the company presented its radar for the detection of hydrocarbons at sea.The award ceremony took place on December 16th, 2010 at the Ballroom of the Bastogi Palace in Florence, during the official ceremony conducted by Mario Tozzi. Alessandro Stefani, general

10 / NAUTIC SERVICE

Presentato il nuovo pulpito elettrico

Nelle foto, Amalia Festa, CEO di Nanni Industries; inoltre Davide Reggiani, CEO Reggiani Nautica con Adele Pol ed Eric Dabbadie, del team vendite ricambi e accessori della nota azienda francese. In the pictures, Mrs. Amalia Festa, CEO Nanni Industries; next Davide Reggiani, CEO Reggiani Nautica, Adele Pol and Eric Dabbadie, from the spare parts and accessories sales team of the French company.


sistema per yacht dai 25 ai 40 m, con movimentazione elettrica, completamente integrato e con protezione IP67. Il pulpito risulta essere facile da montare, sia in appositi spazi realizzati sui balconi, sia direttamente su di una superficie non predisposta, occupando sul tutto chiuso un’altezza di soli 130 mm, e, con l’ottimizzazione del processo produttivo, i costi sono contenuti.

THE NEW ELECTRIC FOLDING HANDRAIL Following the success obtained with the first system for an handrail automatically foldable for terrace and balcony, the company F.lli Canalicchio from Terni (Italy) studied a new system for yacht in the range 25 to 40 meters.The new system is completely electrical, IP67 protected, and floor integrated. Installation is really simple and effective, on the proper room realized on the floor or over the floor also where is not possible to install any other system.When completely closed overall thickness is 130 mm. Following an optimized production process is possible to arrive to a very low cost.

F&B Yachting importa nuovi musoni universali F&B Yachting, già importatore esclusivo di Ultra Anchor, dal 2011 distribuisce in Italia un altro prodotto della turca Boyut Marine: i nuovi musoni universali per ancora Ultra Bow-Roller. In acciaio inox AISI 316 L, sono di diversi formati a seconda del peso dell’ancora. Ogni tipologia di chassis viene offerta in tre taglie differenti - small, medium o large - a seconda della lunghezza, in modo da potersi adattare a qualsiasi prua sia di barche a vela, sia a motore. I punti di fissaggio sono "consigliati" da una dima, ma non vengono pre-forati nel chassis se non dietro specifica richiesta. Ciò permettere d’adattare i musoni a tutte le prue o a eventuali fori di fissaggio già presenti, ereditati da un musone precedente. I modelli disponibili sono due: Ultra Bow Roller fisso e Ultra Bow Roller a testa articolata.


F&B YACHTING IMPORTS UNIVERSAL BOW ROLLERS F&B Yachting,already exclusive importer of the Ultra Anchor, distributed in Italy in 2011 other products by the Turkish Marine Boyut. They are the Ultra-Bow Rollers. They are in stainless steel AISI 316 L, and of different sizes, depending on the weight of the anchor. Each type of chassis is offered in three different sizes - small, medium or large - depending on the length, so that it can adapt to any bow either of sailboats and motor boats. The attachment points are "advised" by a template, but there are no pre-drilled in the chassis unless specifically requested.This allows to adjust the bow rollers at all bows or any holes already present, inherited from a previous bow rollers.The two available models are: Ultra Fixed Bow Roller and Ultra Articulated Bow Roller.

Zuccon continua a crescere Per rispondere alle crescenti richieste del mercato per la progettazione di maxi yacht

e sulla base delle esperienze accumulate negli anni in questo settore, la Zuccon International Project ha ampliato il proprio organico per creare un team interno allo studio dedicato prevalentemente alla ricerca e sviluppo della progettazione di yacht di grandi dimensioni. Per questa attività è stata creata all’interno dello Studio, una nuova divisione “ MAXI YACHT “,che opererà prevalentemente su questa tipologia di imbarcazione. La decisione, come spiega l’architetto Gianni Zuccon, nasce:“ sia da una domanda continuamente in crescita di progetti, idee, di grandi barche, sia dalla necessità di dedicare a queste, professionalità, competenze e sensibilità capaci di rispondere al complesso sistema di specificità che caratterizzano questi prodotti.” In particolare la nuova organizzazione della Zuccon International Project, che consta di circa 35 persone tra architetti e designer, è articolata in divisione architettura civile,


divisione yacht design, divisione maxi yacht, divisione product design, divisione ricerca e sviluppo.

ZUCCON CONTINUES GROWING

KNOW HOW GIO BOE D’ORMEG MARMITTE SALVAGENTI QUA SERBATOI AC QUE NERE C A I O T A B R E S RBURANTE SERBATOI CA SPORTELLI

FIERE 2011 Dubai International Boat Show - Dubai 1-5 Marzo China International Boat Show - Shanghai 14-17 Aprile Korea International Boat Show - Hwaseong 8-12 Giugno Salone Nautico Internazonale - Genova 1-9 Ottobre Marine Equipment Trade Show (Mets) - Amsterdam 15-17 Novembre

WWW.CANSB.COM - info@cansb.com

INFO LINE +39 0376 737031

NEW

AND PASSION

CPLWEB.IT

To meet the growing market demand for the design of maxi yachts and thanks to the experience during the years in this field, Zuccon International Project has expanded its staff to create an internal team dedicated to the study primarily for research and development of large yachts design.This activity was created within the firm, a new division "Maxi Yacht", which will operate mainly on this type of boat.The architect Gianni Zuccon told:“there is a constantly growing demand for projects, ideas, big boats, and the need to devote to these, professionalism, competence and sensitivity capable of responding to the complex system special features of these products ask”. In particular, the new organization of Zuccon International Project, which consists of about 35 people, including architects and designers, is divided into civil architecture division, yacht design division, maxi yacht division, product design division, research and development division.


Arimar distribuisce Radio Ocean Arimar Divisione Elettronica è diventata distributore in Italia di Radio Ocean, marchio distribuito da Furuno France, filiale francese del gruppo Furuno,

azienda giapponese specializzata nel settore della strumentazione elettronica marina. La gamma Radio Ocean prevede i seguenti modelli: OCHART 5/OCHART5F, plotter cartografico da 5 pollici caratterizzato da schermo a colori con antenna GPS integrata;

OCHART7/OCHART7F, plotter cartografico da 7 pollici caratterizzato da schermo a colori visibile alla luce diretta del sole, antenna gps integrata e staffa a innesto rapido per una semplice installazione. VHF POCKET 2400, VHF portatile 5W di piccole dimensioni caratterizzato da: display retroilluminato, resistente all’acqua IPX4, ricezione canali internazionali, tasto accesso diretto al Canale 16, VHF POCKET 4300, VHF portatile 5W di piccole dimensioni che, oltre alla funzione VHF, consente la comunicazione con le imbarcazioni vicine (distanza massima 3 miglia). Dotato di display retroilluminato, è resistente all’acqua IPX4 e riceve tutti i canali internazionali.VHF RO4700 DCS Classe D VHF compatto e di semplice utilizzo. È previsto ingresso per antenna GPS per usufruire della funzione DSC.

ARIMAR DISTRIBUTES RADIO OCEAN Arimar Divisione Elettronica has recently become dis-


tributor in Italy of Radio Ocean, Furuno France brand distributed by the French subsidiary of Furuno, the Japanese company specialised in the field of marine electronics equipment.The Radio Ocean range includes the following models: OCHART 5/OCHART5F, 5-inch chartplotter features color display with integrated GPS antenna; OCHART7/OCHART7F, chartplotter features 7-inch color screen viewable in direct sunlight, and integrated with GPS antenna, quick-release bracket for easy installation.VHF POCKET 2400, a handheld VHF 5W small features: backlit display, waterproof IPX4, it receives international channels, direct button access to Channel 16;VHF POCKET 4300, an handheld VHF 5W small that, in addition to the function VHF, enables communication with the boats nearby (3 miles distance). Equipped with a backlit display, is water resistant IPX4 and receives all the international channels. RO4700 VHF Class D VHF DCS Compact and easy to use. GPS antenna input is expected to use the DSC function.

CBE e la nautica CBE guarda con interesse al settore della nautica, un comparto che presenta molti punti in comune con quello del caravanning. Da oltre 35 anni l’azienda con sede a Trento si propone come partner progettuale di costruttori di camper e caravan elaborando soluzioni personalizzate che coinvolgono tutti gli aspetti degli impianti elettrici di bordo. Il battesimo nel settore nautico è avvenuto con il gruppo Sessa Marine che all’ultimo salone nautico di

Genova ha presentato Il nuovo C35 Sport-Coupé, evoluzione del C35 (uno dei successi della storia del cantiere milanese con più di 500 esemplari venduti in 10 anni). CBE ha realizzato per Sessa Marine un pannello di comando che riproduce l’estetica e le funzionalità di quello precedente, ma ne ha industrializzato il processo produttivo. I cablaggi del pannello sono costruiti direttamente da una delle unità produttive di CBE e rispettano gli standard qualitativi che caratterizzano la società trentina.

CBE

FOR THE NAUTICA SECTOR

CBE looks forward to the boating industry, a sector which has many points in common with that of the caravans. For over 35 years, the company, based in Trento (Italy), has been a partner of design for caravan and camper manufacturers developing customized solutions involving all aspects of the electrical systems.The baptism took place in the marine industry with the Sessa Marine group at the last Genoa Boat Show presented the new C35Sport Coupe, an evolution of C35 (one the success in the history of the shipyard from Milan with more than 500 units sold in 10 years). CBE for Sessa Marine created a control panel that shown the look and functionality of its predecessor, but it developed the production process.The wiring of the panel are made directly from one of CBE production units and meet the high standards that characterize the company from Trento.

Accordo tra Parà e Magicotex Parà e Magicotex sono partner per la distribuzione in Italia della nuova gamma Tempotest Marine®. Parà da decenni produce tessuti, utilizzati per la nautica, la protezione solare e l'arredamento di interni ed esterni. E i suoi prodotti sono rigorosamente made in Italy. Magicotex da trent'anni si occupa della distribuzione di tessuti per settore nautico, e ha una vasta esperienza sui tes-


suti tecnici. La linea Tempotest Marine® dell'azienda brianzola Parà è stata studiata infatti attentamente per il settore nautico ed è caratterizzata da repellenza all'acqua e ai normali olii minerali e vegetali e anche dalla resistenza alle sollecitazioni longitudinali e trasversali, oltre a diagonali, e ciò conferisce elasticità e adattabilità per i diversi utilizzi. La fibra non teme l'aggressione dei raggi UV, della salsedine, degli agenti atmosferici, dalle muffe ed è garantita sei anni contro la perdita di colore.

the nautical sector and it is characterized by repelling water and normal mineral and vegetable oils and also by the resistance to longitudinal and transverse, as well as diagonal stresses, giving flexibility and adaptability for different uses.The fiber is not affected by the aggression of UV radiation, salinity, weathering, molds and it is guaranteed for six years against the loss of colour.

AGREEMENT MAGICOTEX

BETWEEN

PARÀ AND

Parà and Magicotex are partners for the distribution in Italy of the new Tempotest Marine® range. Parà for decades has been producing fabrics used for boating, sun protection and interior and exterior furnishing. Its products are made in Italy Magicotex for thirty years has been delaing with the distribution of tissues for the marine industry, as a matter of fact it has extensive experience in technical fabrics. The new line by Parà has been studied carefully for

Nauticus e Svama Nautica Svama Nautica, società nota in Italia per l’importazione e la commercializzazione di prodotti per la nautica, è divenuta distributore esclusivo di Nauticus, azienda americana specializzata in correttori di assetto per imbarcazioni. La nuova proposta Smart Tabs XS di Nauticus è un efficace sistema automatico trim tab in grado di fornire alte


performance sulle piccole imbarcazioni dotate di piccoli motori.

ticolarmente semplice da installare minimizzando i costi che il cantiere deve affrontare.

NAUTICUS AND SVAMA NAUTICA

ESTHEC® AND HOLTERMAN INFINITY HAVE JOINED FORCES FOR A GLOBAL LAUNCH AT BOOT DÜSSELDORF

Swami Nautica, known in Italy for the importation and distribution of products for boating, has become the exclusive distributor of Nauticus, an American company specialized in trim tabs for boats.The new Nauticus Smart Tabs XS is an effective automatic trim tab to provide high performances on small boats with small motors.

Esthec® e Holterman Infinity hanno unito le forze per un lancio “speciale” al Boot di Düsseldorf Durante la manifestazione fieristica, Holterman ha presentato la sua ultima creazione: l'Infinity 501. Questo yacht “super veloce” in alluminio, su cui è statta utilizzata una ardita combinazione di colori, grigio e arancione, è stato rifinito con un ponte realizzato da Esthec®. Questa imbarcazione presenta una serie importante di innovazioni, come l'utilizzo di stabilizzatori interni, una capote comandata elettricamente, un sistema di smorzamento del rumore all'interno del vano motore e, ultimo ma non ultimo, un deck composito ralizzato da Esthec®. Una soluzione privilegiata da Holterman perché in grado di garantire una lunga durata del ponte, mantenendo inalterata la qualità della finitura. Il ponte Esthec®, grazie a un mix di materiali, garantisce, infatti, un'alta qualità della superficie e una struttura che i tecnici dell'azienda definiscono indistruttibile, in grado di garantire una lunga durata negli anni. Oltre ai vantaggi di durata, a una sem-

20 / NAUTIC SERVICE

plice manutenzione e ai vantaggi ecologici derivanti dall'utilizzo di Esthec®, questa soluzione è stata scelta dal cantiere anche perché garantisce un'alta aderenza al camminamento, mentre da un punto di vista operativo risulta par-

During the exhibition, Holterman proudly shown its latest creation, the INFINITY 501.This super-speed aluminium yacht, in a daring combination of orange and grey metallic, has been fitted with an Esthec® deck. The yacht features a whole range of innovations, including internal stabilizers, an electrically operated convertible hood, the latest vibration and sound dampening system in the engine room and of course, last but not least, a composite deck by Esthec®. Esthec® is exactly what Holterman has been looking for, a modern and durable deck finish. Esthec® consists of composite material, providing a consistent quality surface, an indestructible whole that lasts for many years. Besides offering advantages such as easy maintenance, innovative durability, ecological sustainability, slip resistance and freedom of design, Esthec® is also easy to install and saves shipyards both time and costs.


BIANCHI ERREPI ASSOCIATI

ZINCATURA A CALDO E MARCATURA SPECIALE

L’innovativa catena con performances di resistenza a trazione pari a 70 kg/mm2

IDEALE PER ANCORAGGI IN ACQUE POCO RIPARATE E MOLTO AGITATE

8000

Forza KG

G 70

7000

Aqua7 stabilisce un nuovo standard nel settore delle catene calibrate per verricello da imbarcazioni: quasi il doppio di resistenza meccanica a trazione di rottura rispetto alle normali catene che hanno performances comprese fra 30 e 50 kg/mm 2. Aqua7 garantisce, a parità di peso, condizioni di massima sicurezza in caso di ancoraggi in acque poco riparate e molto agitate, consentendo di utilizzare il medesimo verricello già installato sul natante quando sia richiesta una superiore portata.

AQUA7 6000 G 50

5000

ZINCATA 4000

INOX 316

G 30

3000 2000 1000

Catena Ø8x24 mm

L. mm

0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60

MAGGI CATENE Spa - Divisione Marine - Tel. 0341 605235 - Fax 0341 605352 - info@maggigroup.com - www.maggigroup.com - www.nautilium.com


FILIERA RESPONSABILE a cura di

Fornitori non pagati? Paolo Bonolis. Socio responsabile dei dipartimenti Banking & Finance e Marine Finance.

N

Possibile il sequestro della nave

ell’attuale contesto economico nazionale e internazionale il recupero dei crediti commerciali rappresenta un elemento di massima criticità, in grado di mettere in difficoltà imprese anche di grandi dimensioni. Gli strumenti giuridici a disposizione dei creditori richiedono normalmente tempi molto lunghi e, anche una volta ottenuto un titolo esecutivo (sentenza, ingiunzione di pagamento, eccetera), la procedura per il recupero del credito risulta alquanto complessa, specialmente nel settore nautico, in cui l’oggetto dell’esecuzione (l’imbarcazione) è per definizione un bene mobile e quindi può essere facilmente sottratto alle azioni dei creditori. Esiste, tuttavia, nel diritto della navigazione uno strumento molto efficace per il recupero di crediti impagati: il sequestro conservativo. Le norme del codice di procedura civile e del codice della navigazione attribuiscono, infatti, ai creditori dell’armatore il diritto di richiedere un sequestro conservativo dell’imbarcazione a garanzia del soddisfacimento del credito azionato e ciò anche quando l’importo del credito è molto inferiore al valore dell’imbarcazione. Una volta ottenuto il sequestro della nave, il creditore può rivolgersi alla giustizia ordinaria e quindi ottenere una decisione nel merito, senza timore che,nelle more,l’armatore disponga dell’imbarcazione per sottrarla all’azione esecutiva. Nella prassi, peraltro, l’armatore che subisce il sequestro ha tutto l’interesse a liberare al più presto l’imbarcazione da tale vincolo, specialmente se il suo valore (e il danno che subisce per il mancato utilizzo) è molto superiore al credito fatto valere. Si pensi, ad esempio, agli enormi danni che può subire l’armatore di una nave da crociera se la stessa viene sequestrata con i passeggeri già a bordo - come è peraltro accaduto in un caso di cui ci siamo occupati di recente – non solo per gli eventuali obblighi di rimborso nei confronti dei passeggeri, ma anche per il pregiudizio alla propria immagine e reputazione commerciale. Quindi, se il creditore riesce a ottenere il sequestro dell’imbarcazione, difficilmente si dovrà attendere l’emissione di una decisione nel merito per recuperare il credito; è molto più probabile – e la prassi lo conferma ampiamente – che il debitore paghi l’importo dovuto (o quanto sarà concordato in via transattiva) per liberare il sequestro, oppure offra al creditore garanzie di certo e immediato realiz-

22 / NAUTIC SERVICE

zo come ad esempio una fideiussione bancaria. Va rilevato che il sequestro è di norma concesso (o rigettato) in poche ore in quanto, per la stessa natura del bene, i tribunali sono perfettamente consapevoli del rischio che nelle more dell’emissione del provvedimento l’imbarcazione possa salpare, con la conseguenza che il Tribunale adito non sarà più competente. Infatti, il tribunale competente a emettere il sequestro è (unicamente) quello del luogo in cui la nave è di volta in volta ormeggiata. Affinché il provvedimento cautelare venga concesso è necessario che sussistano i requisiti richiesti dal codice di procedura civile in materia cautelare, ovvero che il diritto di credito appaia fondato (“fumus boni iuris”) e che vi sia il concreto pericolo che dal ritardo possa derivare un danno grave e irreparabile (“periculum in mora”). Quanto al secondo requisito, la relativa prova risulta piuttosto agevole, specie nel caso di imbarcazione navigante, atteso che in una tale situazione il rischio che la nave possa allontanarsi dal porto di ormeggio, trasferirsi all’estero e rendersi irreperibile espone il creditore al pericolo di perdere ogni possibilità di realizzare il proprio credito. Il rischio che un intervento non tempestivo possa pregiudicare definitivamente i diritti del creditore legittima inoltre la richiesta di emissione di un provvedimento cautelare inaudita altera parte, ovvero pronunciato dal giudice senza convocare l’altra parte (ossia il debitore). Una volta ottenuto, il provvedimento di sequestro è eseguito con la partecipazione attiva sia della cancelleria del tribunale sia della Capitaneria di porto, che inibirà al comandante dell’imbarcazione la possibilità di lasciare il porto di ormeggio. Il sequestro conservativo può essere richiesto anche in relazione a navi in costruzione o in riparazione a tutela di crediti derivanti dalla costruzione o dalla manutenzione/riparazione della stessa, inclusi quelli relativi alla fornitura di attrezzature o alle spese di cantiere (ai sensi della Convenzione di Bruxelles del 10 maggio 1952). Il rimedio del sequestro appare quindi un valido strumento a tutela dei creditori dell’armatore o del costruttore inadempiente, poiché consente loro di ottenere una tutela rapida ed efficace e, in molti casi, di evitare le conseguenze, soprattutto in termini di tempo, che deriverebbero dall’instaurazione di un giudizio ordinario.


NAUTICA E FINANZA a cura di

Dove va la nautica? Le ripercussioni sui fornitori di materiali e impianti Giancarlo Casani. Commercialista specializzato in shipping finance e direttore di ANCaNaP - Associazione Nazionale Cantieri Navali Privati.

a crisi mondiale non ha risparmiato nemmeno la nautica, compresa quella ad alto livello, dedicata a navi da diporto che, in teoria, non avrebbe dovuto risentirne in maniera significativa. Infatti si poteva pensare che i committenti di quel tipo di imbarcazioni non sarebbero stati condizionati, data la disponibilità di mezzi economici e finanziari, dalla crisi generale. Così non è stato. La crisi per la nautica, comunque, ha avuto origini, cause e conseguenze in parte diverse dagli altri settori e con connotazioni molto particolari. Per la generalità dei vari settori, shipping compreso, alla base delle difficoltà c’è stata una mancanza di ordini e di commesse, dovuta alla crisi mondiale partita dalla finanza, che ha determinato una caduta della domanda. Nel caso della nautica invece si sono manifestati casi clamorosi di crisi di cantieri che pur disponevano in misura significativa di ordini di qualità: un caso per tutti il cantiere Baglietto. Quindi quali i motivi specifici della crisi del settore? Sull’onda di una crescita che sembrava inarrestabile si è verificata una corsa sfrenata all’acquisizione di ordini puntando su un aumento del fatturato/volume di produzione, come variabile indipendente, ignorando le problematiche della produzione e dell’organizzazione. In altre parole, la crescita è avvenuta in maniera travolgente e tumultuosa, trascurando gli aspetti industriali. La finanza e i volumi hanno preso il sopravvento sui contenuti industriali, creando spesso una “bolla” speculativa. Questo concetto è stato espresso anche da Roberto Ferretti, uno dei “padri nobili” della nautica (intervista rilasciata ad Angelo Marletta in TTM del luglio/agosto 2010). Si può quindi affermare che, in molti casi, la crisi della nautica ci sarebbe stata comunque, a prescindere dalla crisi generale. Anche le conseguenze del dissesto dei cantieri nautici hanno avuto aspetti particolari. I primi e i più colpiti sono stati i fornitori di materiali, di servizi e di impianti, al pari e forse più degli azionisti delle stesse società in crisi. In qualche misura, i siti produttivi e i cantieri, dopo periodi più o meno lunghi e travagliati, sono riusciti a riemergere. Si può quindi dire che l’occupazione e il settore produttivo alla fine siano stati salvaguardati.

L

24 / NAUTIC SERVICE

Ovviamente sono cambiati completamente i player. Sono emersi gli imprenditori che conoscono veramente il “mestiere”, la realtà industriale, hanno competenze dei mercati e della gestione industriale. C’è da segnalare il fenomeno nuovo e importante dell’entrata nella nautica di società cinesi che hanno acquistato da procedure concorsuali importanti cantieri e marchi di ottima reputazione. Questo nuovo ingresso pone una domanda: può essere una sorta di testa di ponte per il trasferimento dell’industria nautica in Cina? Potrebbe anche accadere, però pare poco probabile per una serie di motivi. La nautica da diporto, pur essendo un fenomeno importante, non raggiunge livelli quantitativi, per singole unità, tali da “provocare” gli appetiti e gli interessi di società e colossi che hanno necessità di numeri ben diversi. Inoltre, la produzione di navi e unità da diporto ha bisogno del supporto di un “sistema” di medie, piccole e a volte micro aziende artigianali che non si possono inventare e sicuramente non in tempi brevi. Infine, il brand, importante in tutti i campi, nella nautica ha un significato ancora più pregnante e spesso decisivo. Oltre che immagine, è sinonimo di qualità, funzionalità, bellezza e prestigio. Per questi motivi, la crisi che la nautica ha dovuto affrontare, e che non è ancora finita, potrebbe avere ripercussioni positive, anche per l’indotto e per i subfornitori che hanno pagato lo scotto più pesante. La ripresa, infatti, ripartirà su basi più sane, rimettendo a posto le cose e dando il giusto ruolo all’aspetto industriale. In questa fase e in questo momento, le banche avranno più che mai un ruolo essenziale per l’indotto per dargli il supporto finanziario falcidiato dal tracollo dei committenti. Salvati i cantieri, devono essere sostenute finanziariamente le piccole e medie aziende dell’indotto che più hanno sofferto della crisi e che spesso hanno visto “bruciare” gli sforzi di una o più generazioni, senza trovare un “cavaliere bianco” che arrivasse in loro soccorso. Del resto, proprio queste piccole medie aziende sono state e sono la base essenziale e indispensabile del miracolo della grande nautica italiana.


www.quickmarinelighting.com www.quickitaly.com

Quick progetta e produce una vasta gamma di accessori garantiti da una profonda conoscenza del settore nautico e delle sue speciďŹ che esigenze. Seatec 2011 - 16 - 18 Febbraio - Pad D - Stand 899 Quick srl - 48124 Piangipane (RA) ITALY - Tel +39 0544 415061 - Fax +39 0544 415047


ORGANIZZAZIONE

CARNEVALI

Carattere forte LA CRISI HA COSTRETTO CARNEVALI, COSÌ COME MOLTI ALTRI CANTIERI, A RIDIMENSIONARE PRODUZIONE, RETE VENDITA E RIORGANIZZARE L’AZIENDA. IL CANTIERE, TUTTAVIA, HA SAPUTO METTERE IN CAMPO NUOVE ENERGIE, CON INVESTIMENTI STRUTTURALI E IL LANCIO DI NUOVI MODELLI.

D

a più di 50 anni Carnevali è un noto nome della cantieristica italiana. Il cantiere viene fondato negli anni sessanta da Ambrogio Carnevali, che per primo introduce la carena planante Hunt e la motorizzazione entro fuori bordo e, insieme a Della Pasqua, dà vita ai cantieri DC. Negli anni ’90 il cantiere Carnevali si stacca da DC proseguendo da solo la sua avventura e varando nel 1992 il primo yacht targato Carnevali. Il cantiere cresce rapidamente, focalizzandosi sui fly-bridge e realizzando un’ampia gamma di modelli dai 13 ai 22 metri. Imbarcazioni che hanno come denominatore comune l’atten-

26 / NAUTIC SERVICE

zione alla qualità dei materiali e delle lavorazioni, la tradizione artigianale unita all’innovazione tecnologica, la cura dei dettagli, l’abitabilità degli ambienti e le ampie possibilità di customizzazione. Il cantiere, nonostante le pesanti ripercussioni della crisi, è intenzionato a proseguire in questa direzione, alzando ulteriormente la qualità e l’artigianalità delle proprie barche e posizionando verso l’alto il proprio prodotto.

Pronti a ripartire Il cantiere di Marina di Ravenna non nasconde di essere stato colpito pesantemente dalla crisi attraversata

Andrea Martinello

dal settore della cantieristica e dalla nautica nel suo complesso. Come molte altre realtà nazionali e straniere, anche Carnevali è stato costretto a ridimensionare la produzione e avviare un piano di ristrutturazione aziendale, con un doloroso ma necessario taglio dei dipendenti. Il drastico calo della domanda ha reso infatti necessario “ritarare” la produzione su livelli molto più bassi rispetto al pre-crisi. Ciò nonostante il cantiere ha voluto dare un segnale forte della sua volontà di superare la crisi e continuare a esserci, lanciando sul mercato nuovi modelli come il 180 e il 142 (che verrà presentato ad aprile),


ORGANIZZAZIONE

centrata a Marina di Ravenna, dove si trovano anche gli uffici direzionali, l’assistenza e il customer care. Il progetto prevede anche la riqualificazione dell’intero complesso, con la realizzazione di un impianto fotovoltaico per fornire energia a tutta la struttura nel rispetto dell’ambiente. Il cantiere si proietta dunque al futuro con le migliori intenzioni, con la volontà di tornare a pieno regime non appena il mercato darà segnali più incoraggianti.

mettendo a disposizione le proprie competenze per operazioni di recupero, restyling e refitting. L’armatore ha la possibilità di programmare un refitting personalizzato: dal solo recupero delle parti meccaniche, per migliorar la funzionalità dell’imbarcazione, al restauro della parte estetica, fino a un refitting completo. Un’apposita area del cantiere è stata adibita a queste operazioni, con un investimento di risorse sia a livello tecnologico/attrezzature sia professionale. Il team dedicato al refitting è composto da una squadra di tecnici che esegue i lavori personalmente o in collaborazione con officine specializzate che intervengono all’interno del cantiere. Oltre al refitting è stato potenziato anche il servizio di rimessaggio. L’area adibita al rimessaggio si estende per 2.000 mq al coperto e 7.000 mq all’aperto, con una banchina collegata direttamente al mare e munita di un travel lift da 100 tonnellate, per consentire l’alaggio e il varo di imbarcazioni di notevoli dimensioni, affiancato da un’autogrù da 65 tonnellate e da una gru semovente da otto tonnellate.

Rimessaggio e refitting: antidoto alla crisi interamente prodotti nei cantieri di Marina di Ravenna. L’allargamento della gamma si è accompagnato a un ampliamento strutturale. È infatti partita la realizzazione di una struttura di oltre 2.000 mq, che, aggiunta all’esistente, formerà un complesso di 7.000 mq (cantieristica e uffici), su di un’area di circa 12.000 mq. Nel nuovo capannone verrà concentrata la produzione della barche di metratura più elevata (18-22 metri), precedentemente prodotte nel cantiere di Fano, mentre la produzione delle barche dai 13 ai 16 rimarrà nell’attuale stabilimento. L’intera produzione sarà dunque con-

Nell’ultimo anno il cantiere ha inoltre ampliato il proprio campo d’azione, estendendo l’ attività anche al rimessaggio e refitting delle imbarcazioni. Il cantiere, attraverso il suo team di tecnici altamente specializzati, è dunque in grado di eseguire nella propria struttura sia i lavori di ordinaria sia di straordinaria manutenzione,

Carnevali Yachts • Sede Centrale: Marina di Ravenna • Uffici commerciali: Lavagna e Milano • Dealer: Nauticamare (Lazio e Campania), Nautica on Mind (Calabria e area Sud) • Dealer all’estero: Spagna, Francia, Grecia, Slovenia e Russia

NAUTIC SERVICE / 27


L’introduzione del servizio refitting e il potenziamento del rimessaggio riflette la volontà della cantiere di allargare e diversificare il proprio business, puntando su un settore come il post vendita che, come è noto, ha retto meglio la crisi vissuta negli ultimi due anni dalla nautica. Se infatti, in generale, la produzione di imbarcazioni ha subito una brusca frenata nell’ultimo biennio, settori anticiclici come la riparazione e l’assistenza si sono trovati in una posizione più favorevole, rappresentando un prezioso serbatoio di ossigeno per l’intero settore.

Rete vendita e assistenza Il ridimensionamento della produzione ha comportato anche una generale riorganizzazione delle vendite, con un netto sfoltimento dei dealer a

28 / NAUTIC SERVICE

favore di una politica di vendita diretta da parte del cantiere. Non potendo più contare sui numeri di qualche anno fa, Carnevali ha di fatto sciolto i rapporti con quasi tutti i dealer sul territorio nazionale, preferendo centralizzare le vendite. Oltre agli uffici vendita nella sede di Marina di Ravenna sono stati aperti nuovi uffici anche a Milano e Lavagna, sempre di proprietà del cantiere, a copertura dell’area NordOvest. Lazio e Campania restano invece coperti da Nautica Mare, con le sue sedi ad Agnano (NA) e Marina di Nettuno (RM), mentre il punto di riferimento per il Sud è la calabrese Yachting on mind (con sede a Crotone). Per quanto riguarda l’estero Carnevali ha invece mantenuto inalterato l’assetto, con dealer in Spagna, Francia, Grecia, Slovenia e

Russia. Il cantiere ha inoltre mantenuto invariati i rapporti con i service dislocati su tutte le coste italiane, così da garantire un’assistenza rapida e capillare. È comunque Carnevali stesso a occuparsi degli interventi più complessi, inviando in loco i propri tecnici o portando la barca nella sede centrale per un intervento delle maestranze. Il rapporto diretto con l’armatore e la prontezza nell’assistenza sono dunque punti cardine della politica commerciale di Carnevali: il cliente può contattare il cantiere in qualsiasi momento, rapportandosi direttamente con il titolare o con il capocantiere, senza lungaggini procedurali. Il cantiere è dunque il riferimento dell’armatore anche per il postvendita e l’assistenza, in un’ottica di centralizzazione dei vari servizi. Tutto ciò fa sì che l’armatore possa sempre contare su uno staff pronto a mettersi subito in moto per la rapida risoluzione di ogni problema.

Posizionamento alto Per uscire dalla crisi Carnevali punta in alto, concentrandosi su un target di elevato profilo e posizionando verso l’alto il proprio prodotto. La strategia del cantiere prevede infatti un ulteriore innalzamento della qualità dell’imbarcazione, puntando di più sull’artigianalità della lavorazione e sulla cura del dettaglio. Il forte ridimensionamento della produzione consentirà infatti al cantiere di valorizzare le competenze artigianali delle proprie maestranze, lasciando all’armatore maggiori margini di interazione e personalizzazione. Già ora, con la linea


ORGANIZZAZIONE

Custom, Carnevali offre ampie possibilità di personalizzazione, e l’intenzione è dunque quella di proseguire con ancora più convinzione su questa direttiva. L’armatore avrà dunque una parte decisiva nella configurazione e personalizzazione della propria barca, con più possibilità di scelta e meno standard imposti. Se diversi cantieri, per superare la crisi, hanno optato per una riduzione dei costi e della qualità (lanciando prodotti più economici e commerciali ), Carnevali ha scelto invece la strada opposta, orientandosi ancora di più verso la qualità.

Questione di stile Da sempre Carnevali attribuisce la massima importanza anche allo stile, privilegiando l’eleganza e l’abitabilità degli ambienti e affidandosi per questo a designer di riconosciuta fama. Per il progetto del nuovo C142, che verrà presentato tra qualche mese, la Carnevali si è affidata allo studio Ceccarelli Yacht Design, dando vita a una barca dalla linea innovativa frutto di un attento studio di volumi, spazi e linee d’acqua. Gli interni del C142 sono stati realizzati invece da Centrostile e dalla matita di Davide Cipriani, con una progettazione funzionale finalizzata alla massima vivibilità a bordo, in cui si riscontra una grande attenzione e cura dei materiali. Anche in questo caso si è data la massima importanza allo studio dei volumi, con tecnologie di reverseengineering e modellazione tridimensionale. È stato inoltre creato un database con tutti i singoli componenti dell’imbarcazione (e relative schede di installazione), dalle viti ai motori, così da facilitare tutta l’attività di assistenza. Sul versante componenti e accessori Carnevali crede nella continuità del rapporto con i propri fornitori, che per la maggior parte sono aziende italiane che da decenni collaborano con il cantiere e con cui si è instaurato uno stretto rapporto di partnership.

Intervista ad Angelo Carnevali, titolare di Carnevali Yachts ANGELO CARNEVALI, TITOLARE DELLA CARNEVALI YACHTS, GUIDA DA ANNI IL CANTIERE DI MARINA DI RAVENNA, SEGUENDO LE ORME DEL PADRE E FONDATORE AMBROGIO CARNEVALI.

Che situazione sta attraversando il cantiere Carnevali?

L

a passione per il proprio lavoro ha spinto Carnevali a stringere i denti per superare la crisi e impegnarsi in nuovi investimenti, lanciando nuovi modelli e rinnovando la struttura del cantiere. Un segnale forte che dimostra la volontà del cantiere di continuare a vivere da protagonista il mondo del la nautica.

Ci siamo dovuti adattare all’attuale richiesta di mercato, che è molto inferiore rispetto agli anni precedenti. Ciò ha reso necessario una riorganizzazione dell’azienda, con un drastico ridimensionamento della produzione e un inevitabile piano di ristrutturazione per ridurre il numero di dipendenti. Un passo doloroso ma necessario per continuare a esserci. Nonostante le difficoltà abbiamo ritenuto fondamentale investire in nuovi modelli: nel 2010 abbiamo lanciato il 180, e tra un paio di mesi presenteremo il 142. Per il prossimo anno stiamo valutando se realizzare un 11 o un 17 metri. L’imperativo è quello di non fermarsi ed essere pronti a ripartire. Abbiamo investito anche nell’ampliamento strutturale del nostro cantiere, concentrando tutta la produzione a Marina di Ravenna.

NAUTIC SERVICE / 29


Angelo e Ambrogio Carnevali.

molto: basta una semplice telefonata del cliente per mettere in moto tutta l’assistenza, accelerando così i tempi e non perdendosi in lunghe procedure.

Si è rivelata giusta la scelta di focalizzarsi anche su rimessaggio e refitting?

I lavori per la realizzazione del nuovo capannone di 2.000 mq, dove verranno prodotte le barche di metratura più elevata, saranno ultimati verso aprile o maggio.

Su cosa state puntando e come intendete posizionare il vostro brand? Ci stiamo ritarando su una produzione ridotta, ma di qualità ancora più alta. Siamo sempre stati attenti alla qualità, ma ora vogliamo tornare a un prodotto ancora più artigianale e curato in ogni dettaglio, seguendo in ogni passo il cliente e dandogli più possibilità di interagire con noi e personalizzare la propria barca. Alcuni concorrenti, per fronteggiare la crisi, hanno deciso di ridurre tutti i costi, compresi quelli dei materiali e della qualità delle lavorazioni. Noi invece vogliamo mantenere e addirittura alzare la qualità, continuando a puntare su un target alto.

E per quanto riguarda l’assistenza? Abbiamo punti assistenza su tutto il territorio nazionale e i rapporti sono consolidati e di massima collaborazione. Per tutti gli interventi di lieve entità ci appoggiamo ai nostri punti assistenza, mentre per interventi più seri preferiamo intervenire direttamente dal cantiere inviando i nostri tecnici specializzati e risolvendo personalmente il problema. L’armatore può contare su un rapporto diretto con il nostro cantiere, e questa è una prerogativa su cui abbiamo sempre puntato

30 / NAUTIC SERVICE

Sono settori che tengono e che nei “periodi di magra” danno un contributo estremamente importante. Noi non li abbiamo mai abbandonati, e anzi li abbiamo potenziati e questa scelta ci sta dando ragione. Anche se il mercato è fermo, le barche continuano a esserci e necessitano di rimessaggio e manutenzione. Noi siamo favoriti dal fatto di disporre di ottime maestranze e di avere una banchina con accesso al mare. Fino a che non si ritorna ai numeri di un tempo possiamo dunque contare anche sul serbatoio del rimessaggio, del refitting e dell’usato.

Qual è la vostra attuale politica di vendita? Il calo della domanda e della produzione ci ha costretto a sciogliere i rapporti con quasi tutti i dealer e a centralizzare le vendite. Eravamo soliti richiedere ai dealer un minimo di fatturato, ma in un momento come questo non è più possibile, e quindi le vendite sono dirette.

Abbiamo mantenuto i rapporti solo con il nostro dealer di Lazio e Campania, Nautica Mare, e con l’azienda calabrese Yachting on mind, che copre l’area Sud, anche a livello di assistenza. All’estero abbiamo invece mantenuto tutti i nostri dealer, e stiamo ora valutando l’ipotesi di entrare nel mercato cinese.

Come vi orientate nella scelta dei fornitori? Da più di vent’anni lavoriamo con gli stessi fornitori, ci siamo sempre trovati bene e non siamo dell’idea di cambiarli. Preferiamo mantenere un rapporto solido e di stretta collaborazione con i nostri fornitori, che sono per lo più delle nostre zone. Nelle scelte costruttive abbiamo sempre privilegiato le aziende italiane, mantenendo alta la qualità delle nostre barche.

Ci sono stati segnali di ripresa in questi ultimi mesi? Non ne ho visti e il momento rimane difficile. C’è da dire che la stagione invernale è sempre stata un periodo piuttosto fermo, visto che la gente pensa di più alla montagna che al mare. Ci aspettiamo quindi maggiore fermento nei prossimi mesi. Da parte nostra abbiamo comunque le forze per ripartire e ci auguriamo che l’intero settore si riavvicini ai livelli di qualche anno fa.


INTERVISTE Tommaso Caravani

Formazione, distribuzione, prodotto: le parole chiave di HP ABBIAMO INCONTRATO GIANNI ZUCCO, TITOLARE DI HP WATERMAKERS PER FARCI SPIEGARE I PUNTI DI FORZA DELLA SUA AZIENDA E COME MIGLIORERANNO I DISSALATORI NEI PROSSIMI ANNI.

I

l dissaltatore è una delle bestie nere degli armatori. Pochissimi effettuano le procedure corrette per la manutenzione, come il risciacquo, ma tutti si lamentano quando il dissalatore non funziona correttamente. A questo punto tocca ai service intervenire, e spiegare perché il sistema si è danneggiato. Un'operazione non semplice, perché quasi nessun cliente è disposto ad ammettere i propri errori. La soluzione? Cercare di prevenire ogni possibile errore umano, creando macchine in grado di funzionare in maniera com-

32 / NAUTIC SERVICE

pletamente automatica, sia per la regolazione della pressione sia per le fasi di manutenzione. Un'operazione non semplice, ma in cui crede molto HP Watermakers, azienda milanese che produce dissalatori e che abbiamo incontrato per cercare di capire come evolveranno questi sistemi nel prossimo futuro.

Iniziamo dalle origini, come nasce HP? HP nasce come officina meccanica di componentistica per dissalatori nel 1978. Poi, nel 1995 ha iniziato la produzione di una propria linea di impianti di desalinazione, potendo contare su di una forte ingegnerizzazione dei propri prodotti, oltre a una officina meccanica che garantisce gli alti standard di produzione delle varie parti. In sostanza, noi non “assembliamo” parti prodotte da altri, ma seguiamo il ciclo di produzione per intero.

Questa caratterista pone i nostri prodotti in una fascia alta del mercato: ogni nostro prodotto prodotto, sia esso un dissalatore, o un addolcitore (il DEMI5® n.d.r.) nasce da uno studio ingegneristico avanzato attraverso l'utilizzo di software 3D che ci portano ad avere un prototipo virtuale dell'articolo. Dopodiché oltre l'80% delle parti che compongono la macchina le produciamo noi internamente, seguendo le specifiche dell'ufficio progettazione (il restante 20% di componentistica che acquistiamo, è generalmente materiale di consumo e parti oramai talmente standardizzate che non conviene più produrre). Questo controllo del processo, così industrializzato, ci permette di tenere sotto controllo tutti i costi di lavorazione, rendendoci particolarmente precisi nel momento del pricing. Riusciamo cioè a stabilire a priori il prezzo finale


INTERVISTE

del nostro prodotto già prima di averlo realizzato fisicamente.

Nella vendita di prodotti come i dissalatori, un ruolo fondamentale è giocato dai service, che oltre alla vendita devono curare l'assistenza, come siete strutturati in questo senso? La distribuzione dei nostri dissalatori avviene attraverso una rete di tecnici installatori in tutta Italia e all’estero. La distribuzione è proprio uno dei nostri punti di forza, perché tutti i nostri centri autorizzati hanno frequentato almeno un corso tecnico sul funzionamento dei nostri dissalatori di due giorni, alla fine dei quali devono aver superato un esame di abilitazione. Lo scopo finale di tutta questa attività di formazione è quello di dare ai tecnici la possibilità di intervenire senza dover chiamare la sede centrale, operando cioè in totale autonomia. Questa attività è importante non perché vogliamo affidare la gestione clienti in toto ai nostri service, che comunque possono sempre contare sul nostro supporto in caso di problematiche, ma perché se un service non ha bisogno di chiamare la sede centrale e risolve un problema o lo diagnostica correttamente davanti al cliente fa sicuramente una figura migliore,

instaurando con l'armatore un rapporto di fiducia che si basa sulla competenza. Per questa ragione, abbiamo anche realizzato un manuale di istruzione dei nostri dissalatatori, che copre il 98% delle problematiche possibili.

I dissalatori sono spesso installati su imbarcazioni che poi navigano anche in paesi stranieri, come siete strutturati per l'assistenza in Italia e nel mondo? Oggi con la nostra rete di service siamo presenti quasi in tutta Italia, sicuramente in tutte le principali marine, ma il nostro obiettivo è quello di avere un punto assistenza all'intero di ogni porto. Nonostante la nostra produzione finisca per il 75% all'estero, infatti, crediamo molto nel nostro mercato, che pensiamo possa svilupparsi proprio grazie alla nostra forte presenza nei mercati internazionali. All'estero, infatti, lavoriamo con distributori ufficiali, che abbiamo formato “in loco” e che al momento coprono tutta l'Europa e praticamente tutta la fascia equatoriale nel mondo. Questo garantisce all'armatore di barche di grandi dimensioni, ma anche ai cantieri che scelgono i nostri prodotti, di poter contare su un'assistenza mondiale.

NAUTIC SERVICE / 33


Perché un armatore dovrebbe scegliere i vostri prodotti? O viceversa, quali sono i punti di forza che un venditore dovrebbe rimarcare a un potenziale cliente? Per un armatore i vantaggi dello scegliere i nostri prodotti sono notevoli. In primo luogo i dissalatori HP sono totalmente automatici nella regolazione della pressione. Su questo tema penso sia giusto fare un po' di chiarezza, perché spesso si sente dire che i sistemi sono automatici ma poi richiedono l'intervento dell'operatore. Senza addentrarmi in quello che c'è sul mercato, mi preme invece far comprendere perché nostri sistemi sono davvero automatici. Il problema fondamentale, che si incontra discutendo di dissalatori, è il loro utilizzo e la loro manutenzione. Per quanto riguarda l'utilizzo, è noto che variando le condizioni di temperatura e di salinità dell'acqua di mare, il dissalatore debba essere regolato a seconda di queste variabili. Solitamente queste manovre devono essere approntate a bordo macchina in spazi angusti e non sempre accessibili. Queste procedure non sono sempre molto chiare per tutti gli utilizzatori, che nella maggioranza dei casi tendono a fare intervenire gli allarmi di minima e di massima pres-

sione, con il conseguente fermo macchina, scaricando tutti i problemi di eventuali mal funzionamenti sull'impianto, piuttosto che attribuirli a errate manovre. Per risolvere questo problema, nel 2002, abbiamo brevettato una valvola di regolazione della pressione chiamata HP PR TRONIC, che autoregola la pressione di esercizio per qualsiasi tipo di acqua, che si stia dissalando, sia che ci si trovi in mezzo al Mediterraneo o in prossimità di un'isola caraibica. HP PR TRONIC è dotata di un sensore di pressione che rileva la pressione del circuito, portandola gradualmente al valore preimpostato, grazie all'ausilio di un motore micrometrico che ruota nei due sensi, a seconda che si debba aumentare o diminuire lo strozzamento della valvola a spillo. Questo sistema di regolazione della pressione, unico e innovativo nel campo della dissalazione, rende possibile anche la regolazione manuale della valvola di pressione dal nuovo comando remoto in plancia. Una delle critiche al nostro sistema è che è molto legato all'elettronica, mentre invece, in caso di un malfunzionamento la valvola può essere sempre utilizzata manualmente evitando il fermo macchina.

Quali sono invece i vantaggi per il cantiere? Già oggi molti cantieri di produzione di yacht e superyacht scelgono i nostri prodotti per alcuni vantaggi pratici. In primo luogo i nostri dissalatori sono molto compatti, caratteristica che permette ai cantieri di posizionare il dissalatore anche in spazi ridotti. Inoltre, tutte le nostre apparecchiature nascono fornite con attacchi rapidi, così da semplificare le operazioni di installazione per il cantiere. Tutte le macchine sono predisposte con una presa Modbus, un protocollo molto diffuso che consente di monitorare l'impianto di dissalazione dalle interfacce di bordo. Proprio l'installazione è uno dei nostri punti di forza, visto che forniamo tutti i nostri prodotti con schemi e procedure di installazione molto dettagliati, così da evitare ogni possibile malfunzionamento a causa di una non corretta installazione. A questo bisogna aggiungere il vantaggio di poter contare su una rete di assistenza capillare, che evita al cantiere il problema di gestire garanzie e assistenza per le imbarcazioni che navigano in giro per il mondo. Infine, ma questo vale tanto per i cantieri, quanto per gli armatori, forniamo i nostri impianti con una garanzia di ben tre anni, a patto, ovviamente, che siano rispettate le specifiche di installazione.

Negli ultimi anni il settore nautico ha subito una situazione economica non proprio felice, specie per gli impianti che hanno un certo costo intrinseco come i dissalatori, con quali armi si esce da una situazione così complessa? Cercando di venire in contro alle esigenze degli armatori, che oggi hanno meno soldi da spendere e spesso cercano soluzioni alternative. Per questo, abbiamo lanciato quest'anno un nuovo servizio di manutenzione e ristrutturazione degli impianti. Si tratta di un progetto ambizioso, che ci ha visto mettere in campo parecchie risorse, sia economiche sia di personale. In sostanza da quest'anno, per venire incontro alle esigenze di risparmio dettate dalla crisi, proponiamo una for-

34 / NAUTIC SERVICE


Scegliere CO.FE.ME. significa scegliere l’innovazione e il rispetto per l’ambiente. Il nostro gruppo, sempre attento all’esigenza di un miglioramento costante, progetta e realizza: Filtri antiparticolato marini Accessori Collettori di scarico Coibentazioni rigide o tradizionali Silenziatori marini Centro certificato rigenerazione filtri antiparticolato

Siamo presenti alla SEATEC dal 16/2 al 18/2 Stand 459 Corsia 16 Zona B

Perché essere CO.FE.ME. è semplice: basta offrire il meglio CO.FE.ME. srl: Via Rossini, 22 - 20010 Arluno (MI rTel. +39 02 903 76 926 rFax +39 02 903 76 934 www.cofeme.it r e-mail: infocofeme@cofeme.it


mula di ristrutturazione di impianti prodotti anche da altre aziende. Con questa opzione diamo la possibilità agli installatori di non dover proporre per forza un impianto nuovo, il cui costo è relativamente alto, ma ricondizionare il proprio impianto rendendolo praticamente nuovo. Oltre a questa soluzione, poi, offriamo la possibilità ai clienti dei nostri service di trasformare qualsiasi impianto di qualsiasi produttore da manuale in completamente automatico. La procedura è piuttosto semplice, l'installatore ci contatta e ci invia il dissalatore da ricondizionare/convertire e noi procediamo con i lavori. Questa formula permette un notevole risparmio economico all'armatore, con la certezza di un lavoro eseguito a “regola d'arte” e garantito.

Per il prossimo anno che novità avete in cantiere? Oltre al ricondizionamento degli impianti, abbiamo investito parecchio

in nuove tecnologie e quest'anno lanceremo sul mercato delle importanti novità. Il primo passo per migliorare il servizio è stato quello di creare, per la prima volta nel settore dei dissalatori nautici, un sistema digitale di archiviazione e monitoraggio dei problemi riscontrati. In pratica abbiamo inserito nella scheda madre del PLC dell'impianto una memoria in grado di immagazzinare tutti i parametri di funzionamento ed eventuali codici errore relativi all'utilizzo dell'impianto. Abbiamo poi equipaggiato le nuove macchine per la prima volta con una presa USB, che permette a tutti i service, inserendo una chiavetta di memoria, di copiare tali dati e inviarceli via mail attraverso il proprio pc. Con questi dati possiamo mappare non solo le problematiche relative al funzionamento del dissalatore (molto poche) ma sopratutto l'utilizzo che ne fa l'utente finale, cioè l'armatore. Spesso,

infatti, è proprio un non corretto utilizzo, come il mancato risciacquo che provoca malfunzionamenti. In questo modo possiamo sapere sempre come il dissalatore è stato utilizzato ed eventualmente comunicarlo al service, che può così dare utili consigli al suo cliente. Partendo poi dall'utilizzo medio, contiamo di migliorare le macchine per limitare al massimo l'errore umano del cliente finale. L'altra novità di quest'anno è una nuova valvola posta su ogni cilindro (membrana). Abbiamo integrato una valvola manuale sul tappo di ogni cilindro (membrana) che permette di deviare in maniera manuale il flusso della produzione. Questa soluzione è molto utile perché, in caso di una qualunque problematica a un cilindro (una membrana) o all'elettronica del sistema, si può isolare una parte dell'impianto garantendo la continuità di funzionamento, anche se con una portata ridotta.


Il nostro palcoscenico

è il mare... La Fratelli Canalicchio SpA realizza accessori particolarmente raffinati in acciaio inox, per l’allestimento di yachts di lusso. La gamma aziendale comprende una vasta produzione di parti in acciaio inox: tientibene automatici per balconi armatore, per ponti heli-deck e per spiaggiola, pulpiti, corrimano, capi di banda, cerniere e chiusure, fermaporta, copriviti, inserti per fissaggio su vetroresina, ombrinali, bitte, parabordi, porta parabordi, flabelli, puntelli, aste porta bandiera e alberi porta elementi.

CRN – My Blue Eyes


FOCUS CECCHI GUSTAVO & C. SRL Indirizzo: Via Coppino 253 - 55049 Viareggio (LU) Tel: 0584383694 - Fax: 0584395182 e-mail: info@cecchi.it sito: www.cecchi.it

Chi siamo? > Attività: Vernici, resine, antivegetative, sistemi epossidici e vernicianti > Canali distributivi: Dealer, rappresentanti e negozi in Italia e all’estero

Marchio SPINNAKER

Modello / Articolo Un “vaporino” di oltre 10 metri dell'inizio ‘900, ristrutturato con C-Systems 10 10 CFS e Spinnaker Gold Fashion e Wood Protection (per uniformare il colore dei legni).

SPINNAKER GOLD FASHION

Distribuito da CECCHI GUSTAVO & C.

Campo di utilizzo

Legno: resistente come l'acciaio, anzi... di più

I

l legno asciutto (12-15% di umidità relativa, come previsto dai Registri Navali) a parità di peso è tre volte più resistente dell'acciaio. C-Systems 10 10 CFS garantisce tutto questo. Se dev’essere verniciato a coppale, C-Systems 10 10 CFS come prima mano “a saturazione”, conferisce al legno migliori qualità meccaniche, completa la stabilizzazione delle fibre e migliora il risultato della coppale che non dovrà più combattere con i problemi tipici del legno, come le piccole spaccature e ammaccature. Lavori in legno protetto con 10 10 CFS e smalto Nautilus Polyurethane Enamel, dopo oltre 15 anni di esercizio ininterrotto, sono ancora “perfetti” e in ottime condizioni. La verniciatura trasparente, che richiede anche legni più belli e lavorazioni più attente, trova la risposta sicura e semplice nella linea Spinnaker Yacht Varnish. Spinnaker Standard, Standard Plus e Polyurethane risolvono i problemi di verniciatura trasparente sul nuovo e la perfetta manutenzione in esercizio, anche con le basse temperature. I tipi Spinnaker Gold Fashion, Gold Fashion Mat opaco per esterni, Wood Protection, Eggshell e Satin hanno la tecnologia COD (Coat Over Dry, mano su asciutto senza carteggiare) con un risparmio di mano d’opera di oltre il 70%. Spinnaker Polyurethane 2 Super Clear è la bicomponente con grande protezione UV, finitura Super Clear, ideale per proteggere le finiture a trasparente in epossidico anche in carbon look. Compatibile con le monocomponenti è specifica per la resina epossidica 10 10 UV Protection. Più mani nella stessa giornata. Molto facile l'applicazione a pennello.

38 / NAUTIC SERVICE

VERNICE MONOCOMPONENTE LUCIDA TRASPARENTE BRILLANTE MOLTO RESISTENTE ALLE INTEMPERIE E ALLE ESPOSIZIONI IN AMBIENTE MARINO DOVE LA MANUTENZIONE DEL LEGNO RICHIEDE LA MASSIMA PROTEZIONE. ASSICURA UNA FINITURA MOLTO LUCIDA E RESISTENTE COME UNA VERNICE TRADIZIONALE CON UN ALTO LIVELLO DI PROTEZIONE IN OGNI TIPO DI CLIMA. SPINNAKER GOLD FASHION ESALTA LA VENATURA E LA TONALITÀ DEL LEGNO, È FACILE DA APPLICARE, NON NECESSITA DI CARTEGGIATURA TRA MANO E MANO SE RICOPERTA ENTRO LE 72 ORE NEL PERIODO INVERNALE E LE 48 ORE IN ESTATE (TECNOLOGIA COD – COAT OVER DRY, MANO SU ASCIUTTO)

Peso CONFEZIONE DA 0,5 E 1 LITRO


ANALISI

DI PRODOTTO

> analysis of a product

Le soluzioni Mydrin per l’adesione MYDRIN, FILIALE ITALIANA DEL GRUPPO BOSTIK, PROPONE UNA GAMMA COMPLETA DI PRODOTTI PER L’ADESIONE. CONOSCIAMOLA PIÙ DA VICINO.

G

li articoli proposti sono rivolti sia all'adesione strutturale di parti, sia in caso di giunto elastico (ad esempio incollaggio parabrezza, incollaggio elementi in policarbonato su metallo eccetera) sia di giunto rigido (incollaggi metallo-metallo).

L’adesione elastica Per quanto riguarda l’adesione elastica, Mydrin propone adesivi ad alta tenuta della gamma Simson®, a base di MS polimeri, prodotti atossici, privi di isocianati e solventi. Oltre ad avere caratteristiche di alta durata nel tempo, ottima resistenza agli agenti atmosferici, ai raggi UV e alle condizioni di temperatura estreme, queste soluzioni consentono di realizzare un’efficace incollaggio elastico anche senza l’impiego di promotore di adesione (primer). Gli MS polimero Simson® non si ritirano, non formano bolle, non attaccano chimicamente il policarbonato, infine non sono elettricamente conduttivi. Inoltre, per permettere un’elevata velocità di applicazione del giunto, Simson® ha sviluppato il sistema DUAL SMP, ossia un catalizzatore dedicato che, aggiunto in minima parte al prodotto (2-4%), permette di incrementare notevolmente la velocità di indurimento, portandola da alcuni giorni ad alcune ore, rendendola nel contempo indipendente dalle condizioni di umidità (quindi svincolandosi sia dalla situazione stagionale sia dal flusso di umidità ricevuto entro il giunto). Per agevolare l’uso del sistema DUAL SMP,

40 / NAUTIC SERVICE

Mydrin adhesives solutions MYDRIN, THE ITALIAN BRANCH OF THE BOSTIK GROUP, OFFERS A COMPLETE RANGE OF ADHESIVE PRODUCTS. LET US KNOW THEM MORE CLOSELY. A company dealing with vehicular maintenance (repair, replacement of internal/external parts) has lots of needs regarding the adoption of specific adhesives. These maintenance processes requires easy to use, versatile, non toxics solutions.

Simson® solutions The solutions by Mydrin satisfy all requirements. Mydrin offers high sealant adhesives from the Simson® range based on MS polymers, which are non-toxic and free of isocyanates and solvents. Besides being highly durable and resistant to atmospheric agents, UV radiation and extreme temperatures, these solutions provide effective elastic bonding without the use of an adhesion promoter (primer). Simson® MS polymers


do not shrink or bubble, they do not chemically attack the polycarbonate and they are not conductive.

E l'adesione strutturale Per l’adesione strutturale rigida Mydrin propone una gamma di adesivi poliuretanici, con rapporto di miscelazione 1:1 e velocità di lavorazione variabile da pochi minuti ad un ora (misura del tempo aperto). Tali prodotti della gamma TOPFIX sono esenti da solventi e hanno caratteristiche di ottima resistenza alle vibrazioni e all’immersione negli idrocarburi. Possono essere usati senza promotore di adesione sui metalli e sono estremamente versatili su superfici quali il legno, la vetroresina, le plastiche tecniche. Le applicazioni vanno dall’incollaggio di basette passacavi e passa-tubi alla vetroresina, legno e metallo, all’incollaggio di paratie ed elementi strutturali della barca.

The DUAL SMP system Simson ® has also developed the DUAL SMP system to greatly speed up application. A special catalyst is added in minimum traces to the product (24%) to dramatically increase cure speed from a few days to several hours, regardless of the humidity levels (i.e. independent of the season or humidity flows within the joint). The DUAL SMP system is especially easy to use thanks to the pistol which makes it suitable for use in all working conditions with a handy 400 ml format.

ANALISIDIPRODOTTO > analysis of a product

Simson® ha sviluppato una pistola specifica, per permettere agli operatori l’uso agevole del sistema in tutte le condizioni di lavoro, con la possibilità di usare le comode confezioni da 400 ml di prodotto.


MERCATO Tommaso Caravani

Bauhaus: se il brico incontra la nautica

IN ITALIA MANCANO I DATI DEL FAI DA TE NAUTICO, MENTRE IN GERMANIA UN COLOSSO DELLA DISTRIBUZIONE BRICOLAGE “APRE” ALLA NAUTICA. ABBIAMO CERCATO DI CAPIRE LE TENDENZE DI QUESTO FENOMENO.

Q

uanto vale il “fai da te” della nautica in Italia? Impossibile saperlo, nessuno si è mai preoccupato di misurare questo importante segmento di mercato, eppure, di appassionati che effettuano da soli alcuni lavori sulla barca ce ne sono parecchi, basta chiederlo a qualsiasi negozio di accessori. Nonostante siano molti i bricouler nautici, tuttavia, non rappresentano ancora una “fetta” di mercato appetibile per i grandi gruppi di distribuzione e, ad

42 / NAUTIC SERVICE

oggi, nessuno è riuscito a creare un network di punti vendita sul territorio italiano che funzioni. Ma se questo è vero nel nostro paese cosa succede al di là delle alpi? La notizia che ha catturato la nostra attenzione è stato il lancio di un sito internet dedicato al settore nautico di uno dei più importanti player della distribuzione brico in Europa: Bauhaus. Se a molti di voi questo nome non dice niente è normale. Questo gruppo, paragonabile per dimensioni al gruppo Adeo (quello che possiede le insegne Leroy Merin, Castorama e Brico Center per intenderci), è un colosso in Germania e ha sedi in mezza Europa: (Danimarca, Estonia, Finlandia, Islanda, Croazia,


MERCATO

Norvegia, Austria, Svezia, Svizzera, Slovenia, Spagna, Repubblica Ceca, Turchia, Ungheria). Il portale in questione è www.Bauhaus-Nautic.info ed è, appunto dedicato agli accessori nautici e agli sport acquatici, ma il progetto poggia su basi molto più ampie e solide. Da oltre dieci anni, infatti, questo gruppo ha iniziato ad aprire, all'interno dei propri centri bricolage dei settori interamente dedicati alla nautica. Un progetto che è cresciuto negli anni e che oggi, dati alla mano, coinvolge oltre 30 centri nella sola Germania più un'al-

tra quarantina nel resto d'Europa.

Ma cosa ci si trova? Tutto. O meglio la maggior parte degli accessori che può cercare un diportista: dall'elettronica di bordo, fino alle antivegetative, passando per tutti gli accessori tecnici del caso, dalla vela al motore, fino a interi tender e motori fuoribordo. Se questo non bastasse Bauhaus entra in diretta concorrenza anche con la cantieristica di rimessaggio, proponendo servizi quali taglio del legno, vetro e plexiglass, oltre a un servizio di tinto-

NAUTIC SERVICE / 43


metria per le vernici, senza contare il noleggio di elettroutensili per lavorare in autonomia, la carta abrasiva, tanto, la si può sempre acquistare all'interno del centro. Poi ci sono i servizi finaziari, che permettono di diluire il pagamento nel tempo, la consegna a domicilio e addirittura il servizio di sostituzione delle bombole per il gas, come in ogni negozio si lascia il “vuoto” e si acquista il “pieno”. Ma Bauhaus si è spinta anche oltre perché nel 2010 ha inaugurato ad Amburgo il primo centro dotato anche di un molo, dove i diportisti possono attraccare per scegliere i propri prodotti arrivando direttamente con la barca. Un servizio non da poco, perché il centro di Hamburg-Bergedorf ha formato appositamente uno staff tecnico in grado di dare consigli agli utenti, come dire: portaci direttamente la barca e vi proponiamo la soluzione più adeguata. Attualmente questo centro dispone di due posti barca, ma se il progetto darà buoni risultati verrà ampliato e riproposto anche in altri punti vendita (purché siano vicini all'acqua, ovviamente).

E l'Italia? Se il progetto sembra funzionare nel resto di Europa, la catena Bauhaus non è ancora presente (e forse non lo sarà mai) nel nostro paese. I vertici di questo colosso tedesco (che però ha la sede in Svizzera) antepongono un categorico “no comment” su qualunque decisione del gruppo, formula replicata anche dalle catene di distribuzione che abbiamo provato a contattare e che sono presenti in Italia. Il punto è che al momento, salvo qualche isolato e autonomo centro bricolage, non c'è in Italia alcun progetto che vada in tale direzione perché, lascia trapelare un responsabile di una importante insegna del bricolage, in Italia il mercato del “fai da te” nautico è ancora di piccole dimensioni, ma soprattutto perché manca una “cultura” di questo tipo nel nostro settore. Tuttavia la situazione è fluida e, con la crisi che ha colpito i portafogli di molti armatori, il “fai da te” o, come dicono gli inglesi il DIY (do it yourself), negli ultimi due anni è molto cresciuto nel nostro paese.


READY TO TAKE OFF?

• AUTOPULENTE • LUNGO PERIODO DI SERVIZIO • ANCHE IN TINTA BIANCO PURO

MILLE DYNAMIC Antivegetativa autolevigante contenente una combinazione di composti di rame e biocidi organici. Per le sue proprieta autopulenti il prodotto mantiene la sua efficacia per tutto il periodo di servizio. Adatta per imbarcazioni in vetroresina, legno e acciaio con velocita di crociera fino a 25 nodi. www.hempel.it

HEMPEL (ITALY) S.R.L., Via Lungobisagno Dalmazia 71/4, 16141 Genova Tel.: +39 010 8356947, Fax: +39 010 8356950, yachtitalia@hempel.com


FOCUS RAMA MOTORI S.p.A. Contatto: Stefano Daviddi (Product mgr settore marino) Indirizzo: via Agnoletti, 8 - 42124 Reggio Emilia Tel: 0522930711 - Fax: 0522930730 e-mail: commerciale@rama.it sito: www.rama.it

Novità 2011 in Europa

Chi siamo? > Attività: Distribuzione per l’Italia di

KiloPak lancia il nuovo generatore a microturbina Klean-Pak: performante, ecologico e silenzioso

motori Diesel, benzina e gas per applicazioni marine, industriali, garden e agricole; distribuzione di generatori marini per yacht; studio e sviluppo di accessori motore (elettronica compresa) e allestimenti personalizzati; distribuzione di ricambi e accessori sul canale post-vendita.

> Obiettivi: Continuare l’introduzione e lo sviluppo nel settore marino di nuovi prodotti, sempre innovativi, prestigiosi e di assoluta qualità.

P

resentato per la prima volta in ottobre 2010 al Fort Lauderdale Boat Show in Florida (USA), e successivamente al Mets di Amsterdam, KleanPak è il nuovo generatore a microturbina sviluppato da KiloPak per il mercato dei superyacht. Klean-Pak è già disponibile in due modelli, da 29 kW (mod. K30) e 65 kW (mod. K65, vedi foto), ed è in avanzata fase di progettazione anche la versione da 200 kW. L’impiego della microturbina invece del motore Diesel permette di ottenere notevoli vantaggi: un livello molto basso di emissioni (circa 1/10 rispetto al motore Diesel); maggior silenziosità (meno di 65dBA nella versione con insonorizzazione); vibrazioni pressochè nulle e ingombri ridotti. I generatori a microturbina Klean-Pak sono dotati dello stesso sistema di insonorizzazione che caratterizza i generatori KiloPak, a pannelli completamente rimovibili, garantendo una totale accessibilità all’interno. La manutenzione del generatore a turbina è minima: vengono impiegate bronzine ad aria (brevettate), che non implicano l'uso di lubrificanti e nemmeno di liquido refrigerante, essendo appunto l'aria l'agente di raffreddamento. È necessario fare manutenzione periodicamente solo al filtro aria e alle batterie. A seconda delle esigenze, il modulo con la parte elettronica può essere fornito separatamente dal modulo contenente la microturbina, permettendo la massima flessibilità di installazione. Questo a ulteriore prova della grande customizzazione che KiloPak può offrire.

46 / NAUTIC SERVICE

> Target: Cantieri, studi di progettazione e designer nel settore marino; costruttori di macchine (OEM) per gli altri settori. > Canali distributivi: Primo impianto; ricambisti; officine autorizzate per i settori marino, garden e agricolo/industriale. > Fatturato: Euro 22,9 Mln (2010).

Marchio KILOPAK

Modello / Articolo GENERATORE A MICROTURBINA KLEAN-PAK / MOD. K30 E K65

Prodotto da REAGAN EQUIPMENT CO. (USA), IN COLLABORAZIONE CON CAPSTONE TURBINE CORP. (USA)

Distribuito da RAMA MOTORI S.P.A. (RE)

Campo di utilizzo SUPERYACHT

Funzioni GENERATORE MARINO AUSILIARIO DI BORDO

Plus BASSO LIVELLO DI EMISSIONI, VIBRAZIONI NULLE, SILENZIOSO, PANNELLI INSONORIZZANTI RIMOVIBILI (BREVETTATI), BRONZINE AD ARIA (BREVETTATE), MANUTENZIONE MINIMA, BASSI CONSUMI, COMPATTO.

Peso A SECCO: KG 1.035 (MOD. K30) / KG 1.260 (MOD. K65)

Ingombro K65 = CM 142 X 166 X 153

Prezzo base (iva inclusa) SU RICHIESTA

Ulteriori info da segnalare SI VEDA WWW.RAMA.IT


Il nuovo catalogo è arrivato! Generatore Travel Power

TRAVEL POWER Genera corrente 230 V utilizzando il motore della tua barca 230 V AC ovunque e sempre a disposizione. Indipendentemente dal carico e dai giri motore, Travel Power fornisce una tensione ad onda sinusoidale pura di 230 V/50 Hz. 3 gamme di potenza: 3,5 kW / 5,0 kW / 8,0 kW.

Il comfort naviga con te… …Il nuovo catalogo di Dometic GROUP dedicato al settore nautico. Centinaia di prodotti di produzione Dometic distribuiti con i brand Dometic, WAECO, SMEV e Sealand.

NUOVO

NUOVA Dometic SmartStart™

Dometic In-Duct Breathe Easy™

MARINE CLIMATE SYSTEM

SMEV CU433 MOONLIGHT

Gli accessori per il tuo impianto A/C di bordo

Cucina a gas elegante ed efficiente

In-Duct Breathe Easy™ è il purificatore d‘aria che installato all‘interno delle condotte dell‘impianto A/C elimina odori sgradevoli riducendo la presenza di muffe, batteri e funghi all‘interno della cabina.

Forno con grill e piano cottura in vetro a 3 fuochi, brillante e facile da pulire. Il design degli elementi di comando aggiunge un tocco di stile al pannello frontale in cui è integrata la porta trasparente per il forno e per il grill.

SmartStart™ è un avviatore progressivo di corrente che elimina i picchi di tensione nella fase di avvio del compressore A/C. Potrai alimentare il tuo impianto A/C con generatori di minor potenza.

Per informazioni chiama lo 0543 754901 o contattaci via mail vendite@dometic.it

www.dometic-waeco.it Dometic & WAECO sono brand Dometic GROUP

Dometic Italy Spa Via Virgilio 3 I-47122 Forlì (FC)


SUPERYACHT Tommaso Caravani

Un supporto concreto al lavoro del comandante VIRTUAL STEWARD È UNA SOLUZIONE PROPOSTA DA DIGITART PER OTTIMIZZARE IL LAVORO A BORDO E OFFRIRE UN'ESPERIENZA UNICA AGLI OSPITI: LO ABBIAMO PROVATO PER CAPIRNE I VANTAGGI PER PRODUTTORI DI MEGAYACHT E ARMATORI.

48 / NAUTIC SERVICE

U

n maggiordomo virtuale per ogni ospite di bordo? O anche, un tuttofare che aiuta il comandante a comprendere le esigenze di ogni singolo passeggero? E perché non un utile guardiano dello yacht durante l'assenza dell'equipaggio? Virtual Steward è un po' tutte queste cose insieme ma anche tante altre. Nato dall'esperienza di Digitard, azienda da anni attiva nella ricerca delle tecnologie avanzate applicate ai settori delle resi-

denze di lusso e dei megayacht, Virtual Steward è una soluzione utile sia per l'armatore, sia per il comandante sia, soprattutto, per gli ospiti. Non è un caso che il sistema sia stato concepito proprio in funzione di questi tre aspetti, le funzio-


SUPERYACHT

ni siano state divise seguendo proprio questo leit motiv in Yacht Info, Yacht Control e Guest service. In sostanza il sistema informatico che sta dietro a tutto il sistema permette di gestire in maniera univoca tutte le informazioni sullo stato e la vita dello yacht. Così Yacht Info permette di avere accesso a tutte le informazioni di navigazione e le funzioni di controllo della nave. Il sistema inltre funge anche da “scatola nera”, salvando in un apposito file tutte le procedure del “maggiordomo virtuale”. Ma la vera utilità pratica di Virtual Steward si nota soprattutto nella semplificazione della vita dell'equipaggio, che grazie a un unico strumento integrato può monitorare velocemente tutti i parametri tecnici dello yacht ma anche tutte le esigenze dei singoli ospiti grazie all'interfaccia Yacht Control.

Un'interfaccia che è speculare a quella destinata proprio agli ospiti, cioè Guest Service, che permette di gestire tutte le proprie attività a bordo: dalla programmazione dello

spegnimento della televisione alla definizione di un ambiente luci personalizzato, fino alla richiesta di pulizia della stanza a un determinato orario.


SPECIALE

ANCORE

Ancoraggio sicuro Andrea Martinello

IL MERCATO DELLE ANCORE DIMOSTRA UNA BUONA TENUTA NELL’AFTERMARKET, MENTRE A LIVELLO DI PRIMO EQUIPAGGIAMENTO PESA LA FRENATA PRODUTTIVA DEI CANTIERI. AD ESSERE MAGGIORMENTE APPREZZATE SONO LE ANCORE DI NUOVA CONCEZIONE.

50 / NAUTIC SERVICE


A

nche il mercato delle ancore ha risentito del calo produttivo di imbarcazioni registrato nel 2009 e 2010. L’ancora è infatti una dotazione di sicurezza con cui viene generalmente equipaggiata ogni barca prodotta, e la frenata della produzione ha avuto come diretta conseguenza una sensibile flessione delle ancore vendute a livello di primo equipaggiamento, comportando anche la chiusura di alcune aziende o la dismissione del reparto produttivo dedicato alle ancore. Non va comunque dimenticato che l’ancora è una dotazione di sicurezza, e oltre all’ancora principale deve essere presente a bordo anche un’ancora secondaria (detta “di rispetto”). Oltre all’ancora con cui è già equipaggiata la barca venduta, il diportista deve quindi acquistare anche una seconda ancora, che viene normalmente comprata attraverso il canale aftermarket (negozio nautico, cantiere di rimessaggio, distributore), scegliendo l’ancora più adatta alle specifiche esigenze di navigazione e che, nella maggior parte dei casi, diventa l’ancora primaria. Le ancore di prima installazione, infatti, sono generalmente prodotti di costo minore, anche perché il cantiere, non conoscendo le specifiche esigenze di ogni armatore, privilegia ancore più tradizionali e

generiche. Inoltre, per non far lievitare il prezzo di vendita della barca, i cantieri si orientano in molti casi su ancore di prezzo medio-basso. Spetta dunque all’armatore scegliere in un secondo momento, attraverso il canale aftermarket, un’ancora più specifica e qualitativamente superiore.

Ancora inox 316 originale Hall. Si tratta di un’ancora classica, particolarmente robusta e adatta a tutti i fondali.Viene prodotta dalla stessa azienda (modello depositato). È caratterizzata da un braccio snodato a forte angolazione, indicata per imbarcazioni con occhio di cubia. Disponibile nella versione da 6-8-10 kg. Qualità e produzione italiana.

Interessante per l’aftermaket A livello di aftermarket l’ancora può rivelarsi dunque un prodotto interessante e dalle buone potenzialità commerciali, visto che rappresenta una scelta più mirata e ragionata rispetto all’ancora fornita di primo equipaggiamento. A entrare in gioco sono infatti le specifiche esigenze del diportista, che sceglierà un prodotto calibrato alla sua zona di navigazione, ai fondali, alle caratteristiche della propria barca e alle sue personali esperienze di ancoraggio. Sull’acquisto di una nuova ancora incide inoltre il fattore novità e qualità. I distributori confermano infatti che in questo periodo si vendono meglio prodotti di nuova concezione e di qualità elevata. L’armatore, se deve sostituire l’ancora o aggiungerne una a quella di prima installazione, è disposto a pagare la qualità del prodotto, che viene percepita come garanzia di maggiore affidabilità.

F&B YACHTING Ultra Anchor è un’ancora di nuova generazione immessa sul mercato nel 2004. È la prima ancora al mondo nel cui disegno vengono concettualmente unite parti piatte, concave e convesse sulla stessa superficie, rendendo possibili performance superiori. Il suo braccio è cavo e la sua marra chiusa è piena di piombo. Il 60% del peso è distribuito nella parte anteriore bassa della marra rendendola auto-raddrizzante. Oltre alla capacità di raggiungere la posizione per fare testa lì dove si appoggia sul fondale, ha elevatissime capacità di afforcare in poco spazio, grazie all’unghia convessa verso il basso. La marra concava le consente di avere una tenuta statica che arriva a essere fino a 1,5 volte più forte rispetto alle “concorrenti”, resistendo a giri di vento di oltre 360 gradi. È in grado di afforcare in qualsiasi fondale penetrabile. Distributore esclusivo per l’Italia è F&B Yachting.

Un’ancora che negli ultimi anni sta incontrando il favore di molti è la Trefoil , che si contraddistingue per il buon rapporto qualità/prezzo e che dunque risulta particolarmente diffusa anche nelle imbarcazioni di fascia media e medio-bassa. Nella fascia bassa, dove le esigenze sono ridotte e l’utilizzo dell’ancora è marginale (escursioni giornaliere, sottocosta), il fattore prezzo appare invece più rilevante e spesso si scelgono ancore tradizionali (ombrello, Hall) poco costose e con ingombro ridotto. La scelta dell’ancora è comunque una questione complessa. Al di là della segmentazione del mercato in prodotti più o meno costosi e di qualità (a seconda alla fascia di imbarcazioni a cui sono rivolti), si può comunque affermare che l’attuale trend privilegia le ancore di nuova concezione e dal buon rapporto qualità/prezzo, grazie anche alla libera riproduzione

NAUTIC SERVICE / 51

SPECIALE

DOUGLAS MARINE


INDEMAR Rocna, prodotta dalla neozelandese Rocna Anchors, è un’ancora a lama concava, la cui struttura innovativa garantisce un angolo di penetrazione sempre perfetto e di conseguenza un trascinamento minimo (nell’ordine del metro). È stata concepita senza parti mobili per garantire una lunga durata anche nelle condizioni d’uso più proibitive ed è dotata di codolo in acciaio ad alta resistenza che favorisce il posizionamento. L’affilato profilo del becco non necessità di pesi supplementari, pur ottenendo un peso localizzato sulla punta più alto del 30%. I pattini stabilizzatori sollevano il corpo della lama e dirigono il becco dell’ancora anche nei fondali soffici mentre lo speciale roll-bar assicura un corretto posizionamento e ne rinforza la struttura. Progettata per consentire un ancoraggio sicuro sia su fondale sabbioso che roccioso, ruota secondo il vento e la marea e si riposiziona automaticamente. Materiali di alta qualità e ampia gamma dai 4 kg ai 275 kg. Distribuita da Indemar.

Danfhort (marre piatte) e la CQR (dotata di snodo). La prima, formata da due marre piatte, è concepita per fondali sabbiosi ed è particolarmente utilizzata nei mostri mari, anche se a differenza di altre tipologie di ancore ha una minore tenuta su fondali rocciosi o sassosi. La CQR è versatile e si adatta bene a tutti i fondali, sfruttando la sua forma particolare piuttosto che il fattore peso. Diffusa anche l’ancora di tipo Delta, di forma simile alla CQR ma realizzata in acciaio al manganese (ottimo rapporto peso/resistenza) in un unico pezzo e senza parti mobili. Simile alla Danfhort è invece la Fortress, che ha la caratteristica di essere realizzata in alluminio.

Nuova generazione di ancore che fino a qualche anno fa erano sotto brevetto.

Quale ancora? È difficile stabilire quale sia l’ancora più utilizzata e diffusa sul mercato. Le variabili in gioco sono infatti molte: fondale, tenuta, peso e lunghezza della barca, peso dell’ancora e della catena, tipologia di salpa-ancora. Ogni diportista fa la scelta che ritiene più opportuna, in base alle zone di navigazione e alle esperienze più o meno positive che ha avuto con le ancore utilizzate. I modelli più tradizionali sono l’ ammiragliato, l’ombrello e la Hall, che tuttavia stanno sempre più lasciando il posto ad ancore di concezione moderna come la Bruce, la Danfhort o la CQR. Le imbarcazioni di fascia piccola sono spesso equipaggiate con ancore a ombrello (dette anche a grappino, con marre pieghevoli), adatte a fondali sabbiosi ma che possono incagliarsi sugli scogli. Diffuse nei natanti medio-piccoli anche le ancore a U di tipo Hall, che richiedono una buona lunghezza della catena per farle aderire al fondale. Il classico ammiragliato sta cadendo invece in disuso nel diporto: sebbene si presti a ogni fondale, quest’ancora è abbastanza ingombrante e deve essere assembla-

52 / NAUTIC SERVICE

ta prima dell’utilizzo. Molto diffusa è l’ancora di tipo Bruce (o la simile Trefoil), che fino a qualche anno fa aveva costi impegnativi ma che oggi, venuti meno i diritti sul brevetto (e le conseguenti royalties che doveva pagare chiunque la riproducesse), è prodotta da diverse aziende con un conseguente abbassamento dei prezzi. Quest’ancora ha dimensioni piuttosto elevate ed è dotata di un’unica marra terminate con tre unghie tondeggianti; ha una notevole capacità di penetrazione nei fondali morbidi ed è stata concepita per garantire grande tenuta in mari agitati. Ai primi posti figurano anche la

Sul mercato si sono affacciate negli ultimi anni anche ancore di nuova generazione, prodotte per lo più da aziende straniere (USA, Francia, Nuova Zelanda) e importate oggi da alcuni distributori nazionali. Se in passato tali ancore erano difficilmente reperibili sul mercato italiano e dovevano essere ordinate o acquistate sul web, attualmente si stanno affermando come prodotto tecnico di alto profilo e vengono commercializzate da shipchandler e rigger specializzati. I costi sono superiori rispetto alle ancore canoniche, ma le elevate performance e il concept tecnologico che hanno alle spalle (quasi tutte sono

LEWMAR L’ancora Delta, a distanza di oltre trenta anni dalla sua presentazione, è ancora una tra le ancore preferite dai cantieri e dai diportisti di tutto il mondo. Si tratta di un prodotto coperto da un brevetto che riguarda la geometria dell'ancora, ovvero il rapporto tra le varie dimensioni (e non la forma in sé). Le notevoli performance di quest’ancora si basano su un principio molto semplice: qualunque forza di trazione si applichi alla cicala, questa si trasforma in una spinta che fa affondare la marra nel terreno; inoltre la particolare geometria permette alla Delta di ruotare, allinearsi e posizionarsi per la presa in tempi rapidissimi e qualunque sia la posizione nella quale ha raggiunto il fondo. Resistenza molto alta allo stress meccanico. Ogni ancora è testata e garantita a vita.


SPECIALE

MAGGIGROUP Maggigroup offre una gamma completa di ancore con diverse prestazioni rispetto ai differenti fondali, proponendo prodotti che considerano anche fattori come la maneggevolezza e l’installazione, la solidità, la facilità di stivaggio, il rapporto peso e forza di tenuta. Le ancore sono zincate a fuoco o in acciaio inossidabile, per imbarcazioni sino a 30 tonnellate. L’offerta comprende le ancore Bruce, nate per un utilizzo in mari agitati e che possiedono un’ottima capacità di penetrazione in fondali morbidi; sono dotate di un’unica marra che termina con tre unghie tondeggianti.Tra le ancore in acciaio inossidabile si distingue anche l’ancora a vomere CQR, dotata di un comodo snodo e adatta a quasi tutti i tipi di fondo, con una efficacia legata alla sua forma particolare piuttosto che a un peso elevato.

sotto brevetto) le rendono allettanti per quel target di diportisti più sensibile alle innovazioni e disposto a pagare la qualità del prodotto. Normalmente non fanno parte delle dotazioni di primo equipaggiamento della barca (in cui si privilegiano le ancore classiche), e per questo vengono commercializzate quasi esclusivamente attraverso il canale aftermarket. Si tratta di ancore caratterizzate da forme molto particolari e realizzate con materiali innovativi, che assicurano al contempo leggerezza e tenuta. Sono inoltre realizzate per garantire una presa ottimale in tutti i fondali e mantenere la posizione anche in condizioni di mare particolarmente agitato e forte vento, evitando che l’ancora si incattivisca. L’incagliarsi dell’ancora è infatti la “dannazione” di ogni diportista e, sebbene non possa essere scongiurato, alcuni modelli dal design innovativo assicurano rischi minori. Tra queste figurano ancore come la Rocna, la Spade o la Brake. Oltre alla forma particolare delle marre, molte di queste sono dotate di una sorta di arco stabilizzatore e da un fuso con una fessura che funge da rotaia per la catena spostando il baricentro dell’ancora quando è in trazione o quando viene calata. Ne deriva così un migliore assetto dell’ancora che le consente di rimanere in presa anche qualora la barca compia una rotazione di 180 gradi. Le marre sono generalmente ampie e tondeggianti, ma sagomate con angoli appuntiti, e in certi casi

dotate di ali, in modo da affondare il più possibile sul fondale e far presa anche di lato. La forma di un’ancora è infatti un elemento fondamentale, sia per scendere in posizione corretta sia per far presa sul fondo o riposizionarsi in caso di spostamento.

Venditori preparati Per il diportista non è dunque così semplice e immediato orientarsi nel complesso mondo delle ancore e fare la scelta più consona. Occorre infatti valutare se l’ancora è dimensionata per una certa barca, la lunghezza e il peso della catena a cui va abbinata, il fondale della zona di navigazione, la tipologia di ancora più indicata. Il rivenditore gioca dunque un ruolo fondamentale nel fornire utili indicazioni al diportista e aiutarlo a identificare l’ancora più adatta. Per questo è necessaria un’adeguata preparazione tecnica, oltre che un buon ventaglio di

PLASTIMO Kobra è un' ancora con una rapida penetrazione e ottima tenuta grazie alla sua punta zavorrata e dal suo largo vomere. Le sue prestazioni sono ottime con ogni tipo di fondale, alghe e sabbia inclusi ; rapida a riagguantare la presa quando l'imbarcazione ruota su se stessa, o con l'aumentare del vento. È comoda da riporre eventualmente nel gavoncino di prua, grazie al suo fusto oscillante con blocco/sblocco di sicurezza. Studiata e prodotta da Plastimo, azienda conglobata nel gruppo Navimo, l'ancora Kobra è disponibili sia in acciaio galvanizzato sia in inox e si distingue per un ottimo rapporto qualità/prezzo.

scelte da proporre al cliente. Molto spesso, infatti, ciò che spinge il diportista a comprare una nuova ancora è un’esperienza negativa vissuta con l’ancora che già possiede. Un cattivo ancoraggio, le difficoltà a recuperare un’ancora incagliata, la scarsa presa su certi fondali, fanno parte del bagaglio di esperienze di ogni navigante. Esperienze che, nel peggiore dei casi,

SANGUINETI CHIAVARI La SC92, prodotta dalla Sanguineti, è un ancora a baricentro avanzato che si presta a essere installata in cubia centrale o sul musone sovraccoperta. Costruita in acciaio con zincatura a caldo o in acciaio inox lucidato.A richiesta con collaudo R.I.N.A. La gamma è completa e va dai 7 kg di peso fino ai 105 kg.

NAUTIC SERVICE / 53


possono concludersi con l’abbandono dell’ancora in mare. Il diportista che compra una nuova ancora è quindi alla ricerca in primo luogo di una nuova soluzione, migliore e più idonea della precedente. Spetta quindi al rivenditore consigliare al cliente l’ancora che più si addice alla sua barca e alle sue esigenze, proponendo i modelli più in voga o soluzioni “alternative” di nuova concezione. L’ancora è dunque un prodotto che non va banalizzato, ma, al contrario, deve essere trattata come un prodotto di elevato profilo. La competenza tecnica del personale ha quindi un peso rilevante, anche nel saper comunicare il contenuto innovativo del prodotto. Una fonte importante di informazioni, che consente ai negozianti di capire le necessità dei loro clienti, sono anche i forum on-line dedicati a questo argomento, dove i diportisti, in base alle loro esperienze in mare, si confrontano sull’efficacia e utilizzo delle varie tipologie di ancora. Intercettare questi flussi di informazioni, magari partecipandovi, può essere per il rivenditore un importante strumento per accedere a una consistente casistica di problematiche e suggerimenti e avere in ogni momento il polso del mercato. L’ancora può essere inoltre un vettore di vendita di prodotti a essa correlati come catene

SEA TECH &

L’ancora Spade, il cui brevetto è detenuto dal Sea Tech & fun, è prodotta in tre differenti materiali (acciaio, alluminio, e acciaio inossidabile) e in sei dimensioni. La concezione dell’ancora Spade è completamente opposta alla classica “pala d’aratro”: la Spade possiede una forma che si oppone al fondale, raccogliendo il materiale all’interno della sua pala concava per poi rimanere fermamente ancorata al terreno. Ciò che determina la sua efficacia non è dunque il peso, ma la sua forma e la sua dimensione totale.Adatta a qualsiasi tipo di fondale, penetra in profondità e rimane nella giusta posizione in ogni circostanza, ruotando sul fondo al variare del senso di trazione, senza mai spostarsi. Distribuita in Italia da Paride Nautica.

e salpa-ancora. L’acquisto di una nuova ancora è infatti l’occasione per comprare una nuova catena, o valutare l’acquisto di un nuovo verricello o di un suo accessorio.

Originali e riproduzioni Ancore come la Bruce, CQR, Dantforth o Delta si trovano sul mercato sia in versione originale, prodotte dalle aziende che le hanno ideate e che ne hanno depositato il brevetto, sia come riproduzioni realizzate da altre aziende, tra cui diverse realtà italiane. Se sulla qualità delle originali non vi sono

SWISSTECH Ancora "Bugel" originale galvanizzato, raccordo a sfera, catena per ancora e marca catena. Dal giorno della registrazione del brevetto l’ancora ad archetto ha dato buona prova come ancora multiuso in tutto il mondo.Anche in condizioni difficili come fango, argilla, ghiaia, alghe e detriti, questa ancora universale dimostra le sue proprietà. Grazie al suo archetto, si mette subito nella posizione corretta per dare testa. È stata certificata dal Germanische Lloyd (GL), dopo una serie di severe prove, come ancora ad alta capacità di tenuta.

54 / NAUTIC SERVICE

FUN

dubbi, occorre valutare con attenzione le versioni riprodotte e le relative certificazioni. Le riproduzioni realizzate o commercializzate da marchi italiani di riferimento, in grado di certificare la qualità dei loro prodotti, sono affidabili e non hanno quasi nulla da invidiare alla versione originale, con il vantaggio di un prezzo più competitivo. Sul mercato sono comparse tuttavia anche imitazioni a basso costo, che non possono essere considerate di qualità equivalente all’originale. In questi casi, più che di riproduzione è infatti più corretto parlare di imitazione: l’aspetto è infatti simile, ma non il processo produttivo o i materiali utilizzati. Fondamentale è inoltre la geometria dell’ancora, ovvero il rapporto tra le varie dimensioni, che solitamente è protetto da brevetto. Le imitazioni, pur avendo una forma simile, non possono quindi garantire le stesse prestazioni della versione originale o di una riproduzione certificata. Occorre dunque fare attenzione alla provenienza del prodotto e alla credibilità del produttore, diffidando da prezzi troppo bassi. Anche garanzie e certificazioni vanno tenute nella massima considerazione. Alcuni produttori danno infatti una garanzia a vita sul prodotto ed eseguono severi test su ogni ancora prodotta.


VISTI DA VICINO Tommaso Caravani

LA FONDAZIONE DANESE VUOLE CRESCERE IN ITALIA, PER FARLO PUNTA SU AFTERMARKET E CANTIERI, VEDIAMO COME.

N

ata nel 1915 la Hempel è una delle maggiori realtà mondiali nella produzione di vernici per il settore nautico. Oggi questa realtà, nata specificatamente per il settore navale e anticorrosivo industriale, sta differenziando la propria produzione aprendo ad altri settori, come quello superyacht. Sta ampliando la propria presenza internazionale con filiali in oltre 153 paesi nel mondo, che possono con-

56 / NAUTIC SERVICE

Hempel: crescere in tutti i mercati tare su più di ventitrè impianti produttivi. Anche se oggi Hempel è una realtà multinazionale che opera in settori prevalentemente industriali, lo yachting rimane una forte passione, che si tramanda da lungo tempo. Per questo motivo, proprio lo yachting è il primo beneficiario dei risultati ottenuti in tutti i campi di ricerca della Hempel e, per questo, tutte le filiali del gruppo Hempel hanno deciso di investire

una buona parte dei propri capitali per ottenere una maggiore visibilità nel mercato nautico. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa “bolle” nella pentola di Hempel.

Le vernici in Italia, un mercato complesso Uno dei problemi di chi tratta o vende vernici, siano esse antivegetative o smalti, è che in Italia la concorrenza è molto agguerrita.


VISTI DA VICINO

Secondo Hempel sono oltre 1.800 i colorifici sparsi sul nostro territorio. Un numero impressionate, che comprende naturalmente anche colorifici minori e/o a carattere locale, con piccole produzioni che vanno dagli smalti, alle lavabili e ai traspiranti per la linea casa. La parte del leone però, nelle vendite delle ver-

nici destinate al settore nautico, la fanno le antivegetative, dove il numero di “produttori” diminuisce sensibilmente, attestandosi a circa una ventina. L'antivegetativa, infatti, è una lavorazione annuale ineludibile e, quindi, ogni anno, si può contare su un certo numero di litri venduti. Diverso il caso, ad esempio, degli smalti e delle vernici per l'opera morta, dove i maggiori clienti sono stati sino ad oggi i cantieri costruttori di imbarcazioni nuove. Il mercato del refitting, ora sempre più importante, non riesce ancora ad avere una massa critica altrettanto importante. Negli ultimi due anni, ci spiegano in Hempel, si è notata una crescita significativa proprio del canale aftermarket a discapito delle forniture OE (original equipment), cioè direttamente ai cantieri. Per questo Hempel sta rivedendo una parte della propria strategia, per essere più efficace proprio in questo settore.

Aftermarket: un mercato importante “Il negozio nautico, così come il rimessaggio, meritano sicuramente una grande attenzione”, a parlare è Roberto Puppo, manager della divisione yachting italiana, che dichiara come tra le intenzioni di Hempel ci sia proprio la conquista dell’after-

Da sinistra: Roberto Puppo, manager della divisione yachting italiana, e Andrea Viotti, direttore commerciale, accando al quadro che ritrae il fondatore di Hempel.

NAUTIC SERVICE / 57


market come canale di vendita. Sono, infatti, proprio le operazioni stagionali ad aver mantenuto un trend costante in questi anni difficili per la cantieristica internazionale, ma, come sempre, le intenzioni devono essere seguite dai fatti. “Quest'anno punteremo ad aumentare la visibilità del marchio Hempel presso l'utente finale, oltre ad essere maggiormente presenti proprio nei negozi nautici, perché è lì che gli armatori vedono i vari prodotti”. Per raggiungere una maggiore diffusione, Hempel punta dritto sulla qualità, che, ci spiega Puppo, è tra le più elevate sul mercato e che non va a incidere sul prezzo finale. “Avendo oltre 20 siti produttivi nel mondo -prosegue il manager- possiamo contare su impianti di produzione delocalizzati, oltre al fatto che una realtà così grande può distribuire in maniera omogenea sui vari settori i costi di ricerca e sviluppo. Per questo, oggi, possiamo proporre un listino aggressivo.”

Un animo “etico” Proprio la ricerca e sviluppo è, infatti, uno dei vanti di questa realtà, che a differenza di altre multinazionali, o corporation, non è quotata in borsa e può contare su uno statuto di “fondazione”. Per definizione questa struttura societaria si impegna a reinvestire tutto l'utile all'interno dell'azienda o in scopi benefici, cosa che, da anni, Hempel fa. “La vera differenza rispetto ad altre realtà – ci spiega Andrea Viotti, nuovo direttore commerciale di Hempel Italia - è che una fondazione è completamente indipendente dagli andamenti finanziari. Oggi, a livello globale, siamo un'azienda che cammina sulle proprie gambe e questo ci permette di investire”. A livello internazionale, infatti, Hempel sta puntando a nuove aperture dirette in paesi emergenti, come Polonia, Cina, India, Russia, e Africa, ma la vera differenza, sot-

58 / NAUTIC SERVICE

tolinea Viotti “lo fa il nostro impegno nel sociale”. La Fondazione Hempel è impegnata nel sostenere attività culturali, scientifiche e umanitarie (come nel caso dello tsunami in Indonesia). “Ma avere a disposizione gli utili e non doverne rispondere agli azionisti, ma solo alla fondazione, ci permette anche di essere molto competitivi nell'innovazione”.

Una base unica In questo senso vanno le soluzioni dedicate ai cantieri. Se in passato durante la verniciatura dell'opera morta si utilizzava prevalentemente il “ciclo misto”, oggi questa tendenza sta sparendo ed Hempel sta cercando di giocare di anticipo. Il ciclo misto è quel ciclo di verniciatura per cui si utilizza la base o il fondo di un produttore e lo smalto di un altro. Per lungo tempo questa soluzione è stata la preferita dai cantieri, vuoi perché in questo modo “spuntavano” un prezzo minore, vuoi perché cercavano l'eccellenza dei due prodotti. Questo modo di operare ha portato con sé numerose problematiche, specie nel caso di contestazioni da parte del cliente. Utilizzando due prodotti con specifiche proprie, infatti, è molto difficile risalire al

responsabile di un eventuale inestetismo o danno della superficie. Oggi, soprattutto con il calo delle vendite, nessun cantiere vuole più rischiare contestazioni e si cerca di unificare i fornitori, in modo da avere sempre un solo responsabile. Hempel, proprio per venire incontro a questa esigenza, sta realizzando, in partnership con una delle principali aziende chimiche del mondo, un nuovo sistema di smalti integrato, che permette di semplificare il ciclo di verniciatura, aumentando le performance sia di tenuta sia di brillantezza. Un prodotto destinato, quindi, in primo luogo ai cantieri e nello specifico ai produttori di superyacht, generalmente più esigenti dal punto di vista dei risultati. Proprio questo settore dei costruttori di superyacht può contare anche su un nuovo servizio: Hempel, infatti, sta creando un team di assistenza tecnica per venire incontro a problematiche specifiche del cantiere. Oggi sono già attivi due tecnici, che affiancano la rete vendita e supportano i cantieri in particolari casi, ma questo progetto prevede l'ampliamento del personale tecnico dedicato e un'apposita business unit che gestisca questo tipo di esigenze.


Nuovi guanti Boxer® Dyneema®

Realizzati con la fibra più resistente al mondo

337053 555 Carbonit

Partendo da un supporto in filo continuo DYNEEMA® e aggiungendo una doppia spalmatura in uno speciale composto nitrilico, abbiamo progettato ed ottenuto Carbonit. Un guanto eccellente per le applicazioni meccaniche e di assemblaggio, in grado di offrire un’ottima presa anche in presenza di liquidi, olii o analoghi inibitori della ruggine. La speciale lavorazione del supporto enfatizza le caratteristiche di comfort, flessibilità e calzabilità offerte dal filato DYNEEMA®, unitamente agli altissimi livelli di protezione meccanica e al taglio. Principali utilizzi: industria metallurgica; industria automobilistica; industria del vetro; iniezione e stampaggio materiali plastici; carpenteria metallica.Per ulteriori informazioni: www.boxerline.com


VISTI DA VICINO Tommaso Caravani

Le nuove strategie di Navimo UN CATALOGO UNIFICATO E UNA NUOVA STRATEGIA PER TUTTI I BRAND DEL GRUPPO NAVIMO, CHE AL METS DI AMSTERDAM HA “SCOPERTO” LE SUE CARTE PER IL 2011.

I

l catalogo è fresco di stampa e il sottotitolo è “On board with you”, un modo per sottolinare che Navimo non produce barche, ma è “con te” sulla barca, producendo tutti gli accessori necessari per una navigazione nel massimo del comfort. Se un catalogo può sembrare un'attività scontata per chi produce accessori nautici, quando si parla di Navimo è una notizia. Non perché sia complicato inserire su carta tutti i prodotti dei vari brand del gruppo, quanto perché da un unico catalogo si presuppone che sia possibile ordinare tutti i prodotti presenti dallo stesso referente. Lo sforzo di Navimo è stato quindi quello di unificare la sua presenza nel mondo, ma andiamo con ordine e vediamo cosa ha detto Albert Journo, Ceo di Navimo, alla conferenza stampa di Amsterdam.

Cambiare per superare la crisi Se fino a ieri la strategia di questo gruppo era quello di acquisire aziende per espandersi nel mondo, il futuro sembra essere molto diffe-

60 / NAUTIC SERVICE


VISTI DA VICINO

rente. Sono molti i cambiamenti che coinvolgeranno il gruppo nei prossimi mesi, ma sicuramente il più eclatante è che invece di investire in nuove acquisizione, il manager francese punterà a migliorare la struttura distributiva e la cooperazione tra le varie attività del gruppo: come a dire, reivenstire in azienda. “Come molte altre aziende del settore -spiega Journo – anche noi abbiamo sofferto la crisi, ma abbiamo iniziato a risalire la china”. Una ripartenza che ha visto coinvolto in primo luogo l'assetto finanziario del gruppo, che ha comportato una riduzione del debito da190 milioni di Euro a 9 milioni, un'iniezione di capitale di oltre sei milioni e un nuovo proprietario. Operazioni che hanno riportato in utile il gruppo già dalla primavera del 2010.

Integrare per crescere Ma l'aspetto finanziario, per quanto importante, non riesce a dare idea del cambiamento più profondo affrontato da Navimo, che, in primo luogo, ha visto diviso in due parti la sua struttura: tutta la produzione è passata sotto il marchio Plastimo Marine, mentre l'attività di distribuzione è stata unificata in Navimo Distribution. Una nuova piattaforma, quella distributiva, che ha visto il gruppo impegnato in un importante investimento: un nuovo centro logistico situato vicino all'aeroporto di Lione, in Francia. Una struttura completamente automatizzata di oltre quattordicimila metri quadri coperti (che possono essere “allargati” fino a 20.000) che è gestito in outsourcing da Norbvert Dentressangle, società specializzata in logistica, e che è in grado di gestire oltre mezzo milione di ordini al giorno, ognuno tracciato singolarmente. Per raggiungere questi risultati, oltre agli investimenti fisici in capannoni, è stato svolto un importante lavoro di unificazione dei

Albert Journo, Ceo di Navimo.

database provenienti da tutte le aziende acquistate negli anni da Navimo. Tra le novità anche l'apertura di una nuova sede operativa in Italia di Navimo, che si occuperà della distribuzione, che rappresenta, anche qui, solo l'ultimo passo degli investimenti del gruppo in Italia.

Plastimo produce in Italia Se, infatti, abbiamo parlato della distribuzione e degli investimenti fatti in questo settore, la produzione non è stata abbandonata a se stessa. Così “qualche milione di euro” è stato investito nella realizzazione di una nuova struttura produttiva per Nuova Rade a Busalla. Oltre 8.000 metri quadri di struttura dove sono stati posizionati tutti macchinari nuovi per migliorare i processi e la qualità dei prodotti.

Tutto in un unico catalogo Tanti investimenti che hanno portato alla creazione di un unico catalogo Navimo, che, in 832 pagine, racchiude tutti i prodotti realizzati da Plastimo Marine e quelli distribuiti. Un catalogo stampato in ben otto lingue e che, da marzo 2011 sarà coadiuvato da un nuovo sito internet del gruppo in cui si troveranno tutte le referenze e, in seguito, probabilmente anche un e-commerce per gli operatori. Ma la nuova struttura distributiva ci ha posto anche un interrogativo. Non è che Navimo vuole puntare a vendere direttamente ai clienti finali? “Navimo da sempre vende agli operatori del settore e questa politica non cambierà” taglia corto Journo alla nostra domanda, perché il cuore di Navimo è sempre “business to business”.

NAUTIC SERVICE / 61


DALL’INDUSTRIA

> industry

Serie POLARE by Foresti & Suardi LE CARATTERISTICHE DEI NUOVI FARI DI POTENZA AD ALTE PRESTAZIONI E ALTA FLESSIBILITÀ DELL'AZIENDA DI PREDORE (BG).

Polare by Foresti & Suardi THE CHARACTERISTICS OF THE NEW HIGH PERFORMANCE LED WORK LIGHTS BY THE COMPANY FROM PREDORE (ITALY)

F

lessibilità di installazione, potenza, resistenza e bassi consumi. Stiamo parlando della nuova serie di fari di profondità in cui, come sempre, Foresti & Suardi implementa lo stato dell’arte in fatto di tecnologia, design e materiali.

Polare da vicino La serie si compone di tre tipi di faro, suddivisi in base al tipo di fissaggio o installazione richiesti: a incasso, con fissaggio al rollbar, o con fissaggio al tubolare (pulpito, parapetti eccetera). L’emettitore è composto da 12 Led ad alta potenza di ultima generazione, il punto di arrivo in termini di

62 / NAUTIC SERVICE

Versatility of installation, power, durability and low consumption - Polare is a new range of work lights in which, as always, Foresti & Suardi combines state of the art technology with high quality materials and design.

A close look The range is made up of three types of light each offering different installation possibilities: recessed, roll bar mounted or tube mounted (for pulpit, railings etc…). The impressive light output is, thanks to 12 latest generation high power LEDs, state of the art in terms of illumination and reliability. The research and development department of


In più...

Foresti & Suardi has come up with a compact, unobtrusive body for Polare. It has a diameter of only 13 cm and a depth of 5cm. Its tough outer shell means that the light is water resistant and able to withstand heavy loads. In fact, Polare has been specifically designed for heavy duty use and after a number of severe tests of strength and durability, it has been officially rated at IP69, therefore its able to resist the worst possible weather conditions.

I fari sono inoltre dotati di alette di raffreddamento e, nelle versioni per rollbar e pulpito, di supporto ruotabile e inclinabile, per il massimo della flessibilità di utilizzo. Come per tutta la produzione di Foresti & Suardi, i nuovi faretti risultano facili da montare, economici e longevi. L’impiego della tecnologia Led e l'alto livello di qualità nell’assemblaggio garantiscono questi prodotti al 100% di resa per tutta la vita di impiego, pari ad almeno 50.000 ore di accensione. Manutenzione pari a zero, basso impatto visivo e discrezione, compatibilità con tutti gli ambienti (esterni) di bordo, completano le importanti caratteristiche di questa nuova serie di fari.

Polare is also freeze proof and, in the pulpit and roll bar versions, its direction and angle can be adjusted for maximum flexibility of use. As with all Foresti & Suardi products, these new lights are easy to install, economical and well-made. The Led technology and the build quality guarantee that Polare will work to its maximum potential for all its life, equivalent to at least 50,000 working hours. Zero maintenance, discreet design and compatibility with all aesthetic environments onboard are just some of the important characteristics belonging to this new range of Led work lights.

L'esp

DALL’INDUSTRIA > industry

prestazioni e affidabilità. Il dipartimento di ricerca di Foresti & Suardi ha ottenuto un corpo lampada compatto e poco ingombrante, solo 13 centimetri di diametro e 5 centimentri di profondità, completamente impermeabile e in grado di sopportare “carichi pesanti”. Infatti è stato progettato secondo i criteri heavy duty, e sottoposto ai più severi test di resilienza e di durata, ottenendo la certificazione IP69K, quindi in grado di resistere alle peggiori condizioni climatiche.

And a lot more...

i d n I u N I o P v P I os L I F e r i e n za ull'onda

F.A.G. K. Srl via Bergamo 1910 21042 Caronno Pertusella (VA) tel. +39 02 96450575 - fax +39 02 47941640 email: info@fagk.it - www.fagk.it


ANALISI

DI PRODOTTO

Avento: il sedile con ammortizzatore integrato DA OLTRE MEZZO SECOLO GRAMMER REALIZZA SEDILI CONFORTEVOLI ED ERGONOMICI DESTINATI ALL'USO PROFESSIONALE PER OGNI TIPO DI VEICOLO. IL SEDILE AVENTO È DISTIBUITO IN ITALIA DA RAICO MARINE.

I

prodotti Grammer sono utilizzati su tutti i mezzi dove comfort e benessere rappresentano una necessità. Anche gli appassionati del mare possono beneficiare della stessa tecnologia di cui godono ormai da anni i conducenti dei treni ad alta velocità, degli autocarri più moderni e non solo. Avento è il primo sedile nautico al mondo dotato di un avanzato e rivoluzionario sistema di sospensione integrata.

Attenzione a ogni dettaglio I sedili di guida per barche a motore, fino ai 30 nodi

64 / NAUTIC SERVICE

Grazie a una gamma molto vasta di tonalità di colore e possibilità di ricamo il design di Avento è customizzabile.

di velocità, devono far fronte a varie situazioni: ridurre le vibrazioni, assorbire violenti e frequenti urti alle e minimizzare lo sforzo fisico per consentire una guida rilassante e piacevole. Il sedile Avento è costruito negli stabilimenti Grammer (del sud della Germania), con la massima accuratezza, nel rispetto dei più elevati standard tecnologici. Il cuore del prodotto è rappresentato dalla


sospensione ammortizzata dotata di una corsa di 70 mm. Sviluppato specificamente per le imbarcazioni a motore veloci, garantisce una guida confortevole anche nelle situazioni più estreme.

La costruzione Grazie alla sua rivoluzionaria tecnologia di assorbimento urti, Avento riduce le vibrazioni, minimizza gli urti e fornisce sostegno al corpo. Lo schienale a elevata ergonomia garantisce un sostegno laterale eccellente. La seduta è composta da elementi anatomici in schiuma a densità variabile per garantire il massimo comfort a qualsiasi persona. Grazie a una gamma molto vasta di tonalità di colore e alle svariate possibilità di personalizzazione del ricamo, il design è completamente personalizzabile. La regolazione del peso varia da 45 a 130 kg. L’inclinazione dello schienale è regolabile da -5° a più 30° con intervalli di 2,5°.

Materiali di qualità I materiali impiegati per la realizzazione di Avento sono stati testati nei centri di collaudo Grammer per certificarne la resistenza ai raggi UV, al calore, al freddo, al vento, all’umidità e alla salsedine. Inoltre, il materiale speciale utilizzato per la seduta è antiscivolo anche nel caso in cui il pilota indossi indumenti bagnati. Il sedile Avento è esposto, per la prima volta in Italia, al Seatec, presso lo stand della Raico Marine, distributore e partner ufficiale di Grammer per l’Italia.


REFITTING

AND DEALER

Tommaso Caravani

Se l’elica è fuori: un’occasione per l’aftermarket

SI CHIAMA EXTURN ED È DISTRIBUITO DA INDEMAR, VEDIAMO PERCHÉ QUESTO PRODOTTO È UN'OTTIMA OCCASIONE PER IL MERCATO POST VENDITA E DEL REMARKETING DELL'USATO.

U

n'elica di manovra esterna è qualcosa che gli armatori hanno una certa difficoltà ad accettare. I cantieri, infatti, optano sempre per la soluzione a tunnel e l'utente medio è disposto a considerare solo quest'opzione dotando la propria imbarcazione di questo importante accessorio. Siamo stati in Indemar, che distribuisce le eliche Exturn in Italia, per capire perché questa offerta dovrebbe essere presa in considerazione dagli armatori, ma soprattutto per fornire, a chi desidera trattare questo prodotto, le risposte alle domande che con molta probabilità gli porranno gli armatori.

I vantaggi per gli armatori Vediamo allora nel dettaglio quali sono le domande “classiche” di chi si avvicina a questo tipo di prodotto. La prima riguarda sicuramente l'attrito. Exturn nasce per il mercato delle imbarcazioni da crociera (siano esse a vela o a motore), cioè quelle che potenzialmente il cantiere potrebbe attrezzare con eliche di manovra a tunnel. In Indemar ci spiegano che, proprio

66 / NAUTIC SERVICE

sull'attrito, il sistema con elica esterna è addirittura più efficiente del sistema a tunnel. La spiegazione, ci dicono, è che il sistema Exturn è installato nella parte inferiore della carena, punto in cui gli attriti sono minori rispetto alla parte sommersa della murata dove normalmente vengono praticati i fori per il tunnel delle eliche di manovra. Questa soluzione, secondo i tecnici dell'azienda, riduce la perdita da 0,4 nodi della soluzione classica a 0,2 nodi. Il modulo Exturn, infatti, è stato progettato per essere molto idrodinamico e questo permette di abbattere notevolmente gli attriti. Altro punto di forza del sistema è la posizione: l’elica Exturn, rispetto all’elica tradizionale a tunnel, è installata più a prua e a una distanza maggiore dalla linea di galleggiamento. Grazie a queste caratteristiche è possibile utilizzare un motore di potenza inferiore per avere gli stessi risultati di spinta, ma soprattutto si abbatte notevolmente la possibilità che le eliche cavitino, perdendo efficienza e diventando rumorose. Proprio la poca rumorosità è un ulteriore cavallo di battaglia


REFITTING AND DEALER

tradizionali, Exturn è dotato di un joystick di controllo, che può essere configurato e personalizzato in funzione delle esigenze dell'armatore. A poco più di un anno dal suo lancio sul mercato italiano da parte di Indemar, sono stati però alcuni fenomeni, analizzati dall'azienda di Busalla (GE), a catturare la nostra attenzione. Il primo è una certa domanda di questo sistema da parte dei dealer. Se infatti molte imbarcazioni nuove sono fornite con eliche di manovra (sopratutto a prua), è vero anche che fino a qualche anno fa questo accessorio era pressoché sconosciuto agli armatori di imbarcazioni di taglia piccola e media. Con l'arrivo della crisi, molti concessionari, pur di vendere, hanno ritirato barche più o meno usate, o più o meno vecchie se vogliamo dire le cose come stanno. dell’elica di manovra Exturn. In questo sistema il motore di azionamento delle eliche di prua viene posto fuori dello scafo, isolando acusticamente sia la coperta sia la cabina dell'imbarcazione. Tra quelli che possono essere annoverati come i vantaggi per gli armatori compare anche la semplicità di montaggio. Se, infatti, il costo di un'elica di manovra esterna Exturn è leggermente superiore rispetto alla soluzione tradizionale, bisogna considerare il modo in cui il prodotto è stato progettato e quali sono le caratteristiche di montaggio: l'elica Exturn è fissata allo scafo attraverso un solido perno in acciaio, che da una parte previene ogni possibilità di distacco dallo scafo, dall'altra permette di installare il sistema a bordo in maniera molto semplice, senza dover effettuare lavori con la vetroresina.

luogo, grazie al sistema di fissaggio alla carena semplificato, non è necessario per il cantiere mettere in conto onerosi lavori in vetroresina. Se questo aspetto può essere marginale (il costo del lavoro di manodopera sarebbe comunque girato sul cliente finale) bisogna però considerare i tempi di lavorazione. Innanzitutto, molto spesso, nel periodo invernale risulta difficile effettuare dei lavori sul gelcoat della barca a causa delle condizioni climatiche, mentre durante la stagione è quasi impensabile richiedere a un cliente un fermo barca di qualche giorno per installare le eliche di manovra. Grazie all'utilizzo di questo sistema, invece, i lavori possono essere svolti anche in mezza giornata e, ci dicono in Indemar, in alcuni casi limite è pensabile anche solo sollevare la barca per fissare il sistema.

I vantaggi per il cantiere

Elica esterna, occasione per il remarketing

Proprio grazie all'estrema semplicità di montaggio i cantieri possono ottenere notevoli benefici proponendo l'elica di manovra esterna Exturn, vediamo perché. In primo

Il sistema, una volta montato, è in realtà molto simile a un sistema di eliche tradizionali, almeno vedendo la barca in acqua. Come i sistemi

Il punto è che poi molte di queste imbarcazioni sono difficili da rivendere se non hanno un accessorio che molti considerano indispensabile come le eliche di manovra. Qui entra in gioco il meccanismo Exturn che può rappresentare un'alternativa di facile installazione rispetto a un sistema tradizionale. Segnaliamo, inoltre, che attualmente la diffusione maggiore di questa applicazione avviene sulle imbarcazioni a vela (circa l'60% del vendu-

NAUTIC SERVICE / 67


to) ma, assicurano in Indemar, il sistema funziona egregiamente anche su barche a motore, comprese quelle plananti, dove la diffidenza è maggiore. L'elica esterna, durante la planata, fuoriesce dall'acqua e il sistema di fissaggio (secondo le specifiche dell'azienda produttrice) garantisce un'ottima tenuta anche in caso di mare mosso. Molto apprezzata dai possessori di barche a motore risulta essere l’applicazione verticale sullo specchio di poppa.

L’aftermarket rappresenta un pilastro per il futuro La distribuzione di un prodotto come Exturn segna una svolta importante nella politica commerciale di un'azienda come Indemar. Se fino a prima della crisi l’azienda promuoveva principalmente applicazioni di primo impianto, con Exturn introduce nella sua gamma un prodotto pensato esclusivamente per l'aftermarket. Una tendenza che non vuol dire abbandonare la cantieristica di produzione, ma solo affiancarsi a un settore strategico come quello

dell'alftermarket. In un prossimo futuro Indemar prevede di aprire circa 100 punti vendita ufficiali Exturn sul territorio italiano, posizionando un centro attrezzato all'interno delle principali marine italiane. Ma Exturn non è il solo passo verso una maggiore attenzione all'aftermarket. Di recente Indemar ha puntato su nuovi fondamentali prodotti, come l'ancora Rocna, destinata principalmente ai negozi nautici. Tanti nuovi articoli che hanno visto Indemar impegnata in un grande lavoro di riorganizzazione, che ha trovato sfogo nell'acquisizione di un nuovo capannone di 500 mq (che permette alla struttura di passare dagli attuali 1.500 mq a 2.000 mq). Un investimento considerevole per garantire un alto livello di servizio ai propri clienti in un periodo non semplice per la nautica Italiana, perché se oggi si guarda anche all'aftermarket rimane fondamentale il ruolo giocato dai cantieri. In quest'ottica, da parecchio tempo, la scelta di Indemar è stata quella di puntare solo su nomi internazionalmente noti che garantiscono ai cantieri un'assistenza mondiale. L'ultimo passo in questa direzione è l'accordo di distribuzione dei prodotti Ocean Led, con i quali Indemar entra nel combattuto segmento dell'illuminazione di bordo.


RUOTE E SUPPORTI PER IL SETTORE NAUTICO.

ALDO VALSECCHI S.p.A. Ruote e Supporti

Via XX Settembre, 107 28883 Gravellona Toce (VB) tel. +39 0323 869911 fax +39 0323 865530 venditeitalia@avo.it www.avo.it

export@avo.it


IN CANTIERE

> in the shipyard

I segreti di

Mappyfiber® IL PANNELLO MODULARE DI MAPPY ITALIA È STATO CREATO PER REALIZZARE CONTROSOFFITTI FONOASSORBENTI E TERMOISOLANTI E CONIUGA PERFETTAMENTE IL GUSTO ESTETICO E DECORATIVO ALLE PIÙ ALTE PRESTAZIONI TECNICHE DI FONOASSORBENZA. MIGLIORA IL COMFORT ACUSTICO ED ELIMINA IL RIVERBERO.

www.mappyitalia.com

Alcune tipologie di pannelli: piano, piano tessuto, bombato, bombato tessuto.

M

appyfiber® è ideale in tutti i casi nei quali vi sia la necessità di migliorare il comfort acustico in modo veloce, pratico e creativo. È un articolo di alta qualità che rende elegante ogni ambiente dell’imbarcazione sia nella zona living sia nella zona notte, come ad esempio cabine, bar e zona pranzo.

Un prodotto sicuro e certificato Mappyfiber® è un prodotto brevettato e Made in Italy a marchio CE, con caratteristiche di realizzazione al fuoco Classe 1, Classe fumosità 1 ed Euroclasse B s1 d0.

70 / NAUTIC SERVICE

Si tratta di un prodotto sicuro, perché conforme alle più recenti norme di sicurezza in ambienti pubblici: in caso di incendio infatti non propaga le fiamme e non emette fumi opachi o tossici. Senza dimenticare inoltre che Mappyfiber® è atossico e inodore, si presenta morbido al tatto, ma nasconde un anima consistente, duratura e dalle alte prestazioni: è infatti n fibra di poliestere al 100% termolegata e garantita.

Varianti e installazione Mappyfiber® è disponibile nel formato ideale per l’applicazione su

telai standard da 60 x 60 cm o 60 x 120 cm, in quattro tipologie principali: piano o bombato, in fibra o con rivestimento in tessuto che, con un tocco di sofisticata eleganza, conferisce ai pannelli un’ulteriore e particolare resistenza. Mappyfiber® è disponibile in molte varianti standard o personalizzate per poter soddisfare ogni esigenza estetica e cromatica. Installare i pannelli Mappyfiber® è facile e veloce. Si possono infatti applicare tramite telai standard T24 oppure si possono fissare direttamente alla superficie con colla specifica Mappycol S45.


MEETINGS Tommaso Caravani

In giro per l’Italia: Marine Pan Service RoadMap 2011 L'AZIENDA DI CIVITAVECCHIA INCONTRA LA PROPRIA RETE IN OTTO INCONTRI SUL TERRITORIO E ANNUNCIA L'ULTIMO ACCORDO DI DISTRIBUZIONE: SIAMO STATI ALL'APPUNTAMENTO MILANESE PER CARPIRE COME MPS HA SPIEGATO AI PROPRI CLIENTI LA "VENDITA" DEI SUOI PRODOTTI.

Abbiamo partecipato all'incontro di Milano, tenutosi il 25 gennaio scorso presso l'NH hotel di Assago, per comprendere come questo tipo di incontri possono essere utili al settore e quali sono le novità targate Marine Pan Service.

Un accordo importante

L

a base del commercio è vendere. Ma se questa affermazione è vera, è vero anche che, per vendere dei prodotti, bisogna conoscerli e sapere come proporli. È questa la filosofia che spinge Marine Pan Service a organizzare una roadmap in giro per l'Italia in cui si ritrovano tutti i clienti dell'azienda laziale, che hanno in questo modo la possibilità di “toccare con mano” tutte le novità dell'azienda in anteprima. Quest'anno le tappe del tour hanno toccato otto città: Roma, Napoli, Brindisi, Siracusa, Trapani, Carrara, Milano e Venezia, convogliando oltre 200 operatori da tutta Italia.

72 / NAUTIC SERVICE

A fare da cicerone nella presentazione dei prodotti trattati da MPS è Mauro Dell'Uomo, general manager dell'azienda, che, dopo le presentazioni di rito, è entrato subito nel cuore delle novità. Da gennaio 2011, infatti, Marine Pan Service ha firmato un accordo di distribuzione esclusiva, sul territorio italiano, delle telecamere del marchio britannico Iris Innovation. Un settore, quello delle telecamere per uso nautico, ancora non troppo diffuso sul nostro mercato ma che è destinato a crescere. A spiegare perché è lo stesso Dell'Uomo, coadiuvato nell'impresa da Tony Digweed e Carl Hitchcock, rispettivamente managing

director e techinal sales di Iris Innovation, che ha partecipato direttamente alla convention milanese. Le videocamere, infatti, possono essere declinate per parecchi scopi: dalla sorveglianza (il caso più comune) all'aiuto manovre, fino alla sicurezza. Su questo punto vale la pena spendere due parole. Alcune tipologie di telecamere, infatti, sono concepite per resistere alle alte temperature e, per questo, possono essere posizionate all'interno del vano motore per controllare la sala macchine. Si tratta di un dispositivo di sicurezza aggiuntivo, perché in caso di incendio è possibile attuare delle contromisure (come chiudere il rubinetto del carburante) senza aprire il vano motore per verificare cosa stia accadendo, operazione molto pericolosa, perché l'ossigeno alimenterebbe l'incendio. La gamma di videocamere che Marine Pan Service offrirà sul mercato italiano sono molte, e molto varie: si passa da quelle fisse a quelle con elevato zoom per la navigazione diurna,


oltre che a quelle orientabili via joystick o da remoto. Una gamma completa, insomma, cui si aggiunge il delicato segmento delle videocamere a infrarossi. Queste ultime sono più costose, ma si rivelano particolarmente efficaci nella navigazione notturna o nel recupero di “uomo in mare”. Altro prodotto di Iris Innovation che probabilmente è destinato a crescere nelle vendite è la serie di monitor per visualizzare i segnali delle videocamere. Benché tutti i plotter abbiano oramai un ingresso per i segnali video, infatti, le tendenze che arrivano da oltremanica sono quelle di avere un monitor dedicato su cui visualizzare le varie telecamere (nel caso di grandi imbarcazioni), con la possibilità di “splittare” le varie immagini per avere una visione multipla.

Non solo videocamere Se le videocamere rappresentano la “novità” dei prodotti distribuiti da Marine Pan Service, l'incontro organizzato a Milano serve anche a illustrare gli altri prodotti dell'azienda laziale. Anche in questo caso è importante notare come il focus sia molto orientato sulle problematiche che incontrano i negozi e i cantieri a vendere certi prodotti. Così di ogni gamma, dai plot-

ter Nav Station, ai Vhf Cobra, passando per gli impianti Hi-Fi Boss, viene posta molta attenzione ai plus dei prodotti in un'ottica di vendita. Un discorso a parte lo meritano gli Epirb, i dispositivi di sicurezza non obbligatori in Italia. Nonostante, appunto, la non obbligatorietà di questi strumenti, MPS è convinta che le vendite cresceranno nel prossimo futuro, ma, in questo caso, un ruolo fondamentale sarà giocato dall'assistenza. Altro strumento elettronico destinato a crescere, ma di cui vanno spiegati i benefici, è l'AIS (automatic identification system). Uno dispositivo complementare al radar, non obbligatorio sugli yacht privati, che, già ora ci spiega Dell'Uomo, sta riscontrando un discreto successo di vendite.

Dalle parole al web Ma l'incontro con la rete vendita è anche l'occasione per lanciare in pompa magna la nuova versione del sito web dell'azienda (www.marinepanservice.com). Un sito in cui al momento sono elencati tutti i prodotti distribuiti dall'azienda, dove i vari operatori del settore possono trovare tutto il materiale necessario per la realizzazione di campagne di comunicazione da realizzare dallo stesso punto vendita. Ma il nuovo sito di Marine Pan Service vuole essere anche di più, ci spiega Dell'Uomo: “un raccoglitore di informazioni utili a tutti i diportisti, che comunque non sarà mai uno strumento di vendita. Nel sito, infatti, segnaleremo quali sono i punti vendita più vicini dove trovare il prodotto”. Il sito, sarà anche uno strumento utile per negozianti e clienti dei prodotti Marine Pan Service, in una apposita sezione, infatti, i clienti finali possono registrare i prodotti acquistati per la gestione della garanzia, scaricando quindi il punto vendita da questa noiosa pratica.

NAUTIC SERVICE / 73

MEETINGS

I BRAND DISTRIBUITI DA MPS


DOSSIER

DISSALATORI

Andrea Martinello

I DISSALATORI TROVANO SEMPRE MAGGIOR UTILIZZO ANCHE NELLE METRATURE MEDIO-PICCOLE, GRAZIE A MODELLI VERSATILI, FACILI DA USARE E ADATTI A TUTTE LE ESIGENZE. UN PRODOTTO CHE SI VENDE BENE, COMMERCIALIZZATO MASSICCIAMENTE ANCHE ATTRAVERSO IL CANALE AFTERMARKET.

Un mare

74 / NAUTIC SERVICE

d’acqua


DOSSIER

S

empre più barche, anche di dimensioni medio-piccole, hanno a bordo un dissalatore. L’esigenza di avere sempre acqua a disposizione, anche durante la navigazione o in rada, rende questo impianto una comodità a cui molti diportisti non rinunciano. Il vantaggio è duplice: non occorre fermarsi nei porti per caricare i serbatoi, appesantendo l’imbarcazione, e si può avere costantemente acqua di buona qualità per tutti gli usi, senza doverla razionare. L’abbassamento dei prezzi (che comunque rimangono significativi) e il contenimento dei volumi hanno reso possibile l’installazione di tali impianti anche in metrature medio-piccole, allargando quindi il target e conseguentemente l’offerta di modelli di tutte le portate.

Le aziende produttrici si sono orientate verso la produzione di modelli sempre più compatti e versatili in termini di alimentazione, capaci di adattarsi anche alle metrature più piccole. Massima attenzione anche al risparmio energetico e alla modularità degli elementi, con componenti che possono essere alloggiati separatamente gli uni dagli altri così da risolvere i problemi di spazio. Importanti passi in avanti sono stati fatti anche nel controllo elettronico dell’impianto, con programmi di regolazione automatica e possibilità di controllo e riprogrammazione a distanza (GSM, collegamento satellitare). Il principio su cui si basa il funzionamento del dissalatore è quello dell’osmosi inversa, che prevede il passaggio dell’acqua salata attraverso speciali membrane a permeabilità differenziata che trattengono sale e impurità (generalmente 10 litri di acqua salata per ottenere 1 litro di acqua dolce). Per ottenere la separazione del sale dall’acqua occorre vincere la pressione osmotica con l’utilizzo di pompe ad alta pressione. Diverse aziende hanno sviluppato sistemi per abbattere i consumi elevati richiesti dalle pompe e per consentire al dissalatore di essere alimentato in corrente continua, e quindi con semplici batterie di servizio (o a mezzo trascinamento del motore) e senza l’utilizzo del generatore. Altri produttori hanno invece preferito puntare su dissalatori alimentati da generatore, visto che sempre più barche hanno a bordo un generatore (grazie anche al range molto vasto di potenze disponibili). Anche per i dissalatori l’offerta risulta particolarmente ampia, andando da portate di 15 l/h fino a 1000 l/h e oltre (per megayacht e navi). La fascia più venduta è comunque quella dai 50 ai 100 l/h (adatta a imbarcazioni

da 40-60 piedi), anche se ovviamente vanno considerate metrature, persone a bordo, fabbisogno di acqua, spazi per l’installazione, consumi eccetera, e ogni dissalatore va dimensionato all’imbarcazione. Si possono comunque identificare cinque tipologie di dissalatori: tradizionale con attacco diretto pompa ad alta pressione-motore 220-380V; con accoppiamento diretto motore imbarcazionepompa alta pressione; a bassa tensione con accoppiamento diretto motore pompa; a bassa tensione con moltiplicatore di pressione; con accoppiamento diretto generatore-dissalatore. In questo speciale abbiamo cercato di tracciare una panoramica di questo mercato, presentando attraverso apposite schede i principali produttori/distributori di dissalatori e la loro gamma di modelli suddivisi in base alla produzione oraria e l’alimentazione. Sono stati inoltre evidenziati i punti di forza delle gamme di dissalatori che compongono l’offerta dei vari marchi. Per quanto riguarda la suddivisione tra primo equipaggiamento e aftermarket, i produttori considerati puntano quasi tutti su entrambi i canali. Le vendite risultano infatti bilanciate al 50 e 50 tra fornitura diretta ai cantieri di produzione e distribuzione classica. Aziende come Schenker Italia sono leggermente più orientate al primo equipaggiamento (60% cantieri di produzione, 40% distribuzione) o verso l’aftermarket come Spectra Watermakers (60% distribuzione, 40% primo equipaggiamento). Una parte significativa della produzione è inoltre importata all’estero, soprattutto in Europa. Di fondamentale importanza è inoltre la capillarità della rete assistenza dei singoli produttori e la capacità di mettere a disposizione con la massima rapidità i ricambi.

NAUTIC SERVICE / 75


HP WATERMAKERS

INDEMAR La californiana Horizon Reverse Osmosis (HRO), fondata nel 1975, è stata uno dei primi produttori di sistemi di dissalazione compatti per l’applicazione nel campo della cantieristica navale. Con circa 200 distributori in oltre 60 paesi, HRO garantisce una tra le più ampie reti di rivenditori e assistenza in tutto il mondo. HRO dispone di una gamma completa di dissalatori sia in termini di produzione di acqua sia di differenti alimentazioni (12VDC, 24VDC, 115/230VAC, 220VAC, 380VAC). Nella gamma di dissalatori HRO sono disponibili sia sistemi compatti sia sistemi modulari che permettono installazioni anche in spazi contenuti. HRO è distribuita in Italia da Indemar.

Gamma Seafari SFC/SFM: da 70 a 285 l/h. L’SFC è un sistema compatto che consente semplici operazioni per l’installazione e la manutenzione. Il sistema HRO Seafari Modular (SFM) è ideale per le imbarcazioni a vela e a motore di piccole e medie dimensioni, grazie al design compatto e modulare. Seafari Mini: 25 e 55 l/h. Ideale per imbarcazioni con poco spazio da ottimizzare. Seafari Escape SEC/SEM: da 30 a 95 l/h. Il dispositivo di trasferimento di energia dell’unità (ETD) elimina la necessità della pompa ad alta pressione, riducendo fino al 75% il consumo di elettricità del sistema. Coral Sea: da 440 a 1075 l/h. Per tutte le esigenze di grandi volumi di acqua dolce.

Dal 1995 hp Watermakers produce una vasta gamma di dissalatori a osmosi inversa manuali, semi automatici e completamente automatici da 35 a 3000 l/h in corrente continua a 12/24 V e in corrente alternata in tutte le tensioni disponibili. HP è certificata ISO 9001 e progetta tutti gli impianti in Autocad 3D, realizzando l’80% delle parti negli stabilimenti produttivi di Milano. I dissalatori HP sono garantiti tre anni sul funzionamento e sulla corrosione di ogni singolo componente. La garanzia è valida presso la rete di vendita e assistenza tecnica specializzata in tutto il mondo.

Gamma Da 35 l/h a 70 l/h (per barche da 10 a 20 m) HP UC (ULTRA COMPACT). Si contraddistinguono per compattezza (il più piccolo 70 l/h compatto in commercio) e motori raffreddati ad acqua (per poterli collocare anche in luoghi angusti e privi di areazione). Da 70 l/h a 260 l/h (per barche da 20 a 30 m) HP SC (Modello Super Compatto orizzontale): il più venduto tra i dissalatori HP grazie alle sua compattezza e leggerezza. HP SC KIT (Modello Super Compatto Modulare): impianto modulare molto apprezzato dai velisti (barche oltre i 20 m) per la possibilità di installare i vari componenti dell'impianto separatamente consentendo di equilibrare i pesi e di ottimizzare gli spazi. HP V (Modello Verticale): scelta obbligata in presenza di sale macchine molto piccole (barche veloci e open). Da 260 l/h a 1600 l/h (per barche oltre i 30 m) HP SC DOUBLE (260 lt/h - 540 lt/h) - Concepiti per contenere all'interno di dimensioni pari ad una singola macchina si tipo SC orizzontale due impianti totalmente indipendenti, per evitare fermi macchina relativi ad eventuali manutenzioni o causati da rotture e malfunzionamenti. HP SC DOUBLE X CUBE (600 lt/h - 1.600 lt/h) - Per gli armatori più esigenti, vengono installati su imbarcazioni oltre i 50 m dove la quantità di acqua richiesta giornalmente è molto elevata.

Punti di forza

Punti di forza I dissalatori HRO si distinguono per la loro compattezza, il basso consumo e il funzionamento in automatico. Esperienza di 35 anni nel settore e capillare rete assistenza mondiale.

Certificazioni Le principali.

Per maggiori info: www.indemar.com, www.hrosystems.com

HP AUTO - Sistema di lavaggio automatico delle membrane (brevetto 1997). HP RP TRONIC - Sistema di regolazione automatica della pressione (brevetto 2002). HP AMCS - Sistema di conservazione automatica delle membrane. HP TERS - Sistema di recupero di energia termica sui motori elettrici (raffreddamento ad acqua) (brevetto 2002). HP MODOBUS - Sistema di comunicazione con protocolli Modbus. HP USB - Sistema di comunicazione con qualsiasi PC. Diagnostica avanzata: controllo su tutta la parametrizzazione, sul voltaggio, sul funzionamento. Registrazione di tutti i dati di funzionamento.

Certificazione ISO 9001:2008 UKAS – EQA

Per maggiori info: www.hpwatermaker.it

76 / NAUTIC SERVICE


DOSSIER

MZ ELECTRONIC - BAITECK MZ Electroni nasce a Monza nel 1993 come azienda operante nel settore degli accessori elettrici a elettonici utilizzati nella nautica. Da sette anni collabora con Baitek ed è distributore esclusivo dei suoi dissalatori. Le due serie principali sono: Pulsar e Synchron. Baitek, azienda siciliana di Marsala, progetta e costruisce da oltre vent’anni impianti a osmosi per la dissalazione e la potabilizzazione di acque salmastre e di mare. Innovative scelte costruttive, un'accurata selezione dei componenti e severi test di collaudo rendono i dissalatori Baitek estremamente affidabili.

OSMOSEA Osmosea è un’azienda specializzata nella produzione e nella commercializzazione di dissalatori e impianti per il trattamento delle acque di alta qualità per il settore nautico, civile e industriale. Grazie al lavoro del personale qualificato, alla scrupolosa attenzione nella scelta dei materiali, alla continua ricerca di soluzioni innovative, ai rigidi collaudi e un ottimo rapporto post vendita con i propri clienti, Osmosea è riuscita a introdursi in molto poco tempo dalla sua nascita nel mercato nazionale e internazionale.

Gamma Gamma Pulsar Blok (12-24V): 35-60-80-100 l/h. Pulsar Split(12-24V) : 25 -50 -80 l/h Synchron: 150-220-380-320 l/h Synchromaster: 300-400-600 l/h Synchron VTL: 60-90-130 l/h Synchronlight: 60-90 l/h Marchi: BAITEK

Plus Serie Pulsar: una speciale pompa ad amplificazione di pressione consente un notevole risparmio di energia rispetto a un dissalatore tradizionale. Altra caratteristica dei dissalatori a recupero di energia è la loro silenziosità di funzionamento. I dissalatori della serie Synchron, Synchromaster, Synchron VTL e Synchronlight (230V/400V) sono costruiti interamente in acciaio inox, che all’ occorrenza, nell’ installazione a bordo in spazi ristretti, possono essere separati in maniera molto semplice. I vessel contenenti le membrane osmotiche sono costruiti in struttura composita AISI 316 e resina epossidica; ciò li rende inattaccabili dalla corrosione dovuta alla corrente galvanica.

Certificazioni: tutti i dissalatori hanno certificazione R.I.N.A. Per maggiori info: www.mzelectronic.com, info@mzelectronic.com

Dissalatore monoblocco orizzontale per piccole imbarcazioni (12 o 24 V). Da 40 a 70 l/h. Modelli: EVOmini 40 – EVOmini 70. Dissalatore monoblocco orizzontale per medie e grandi imbarcazioni. Da 40 a 400 l/h. Modelli: EVO 40 – EVO 70 – EVO 90 – EVO 160 – EVO 220 – EVO 300 – EVO 400 . Dissalatore monoblocco verticale per medie e grandi imbarcazioni. Da 40 a 400 l/h. Modelli: EVOup 40 – EVOup 70 – EVOup 90 – EVOup 160 – EVOup 220 – EVOup 300 – EVOup 400. Dissalatore scomposto per piccole, medie imbarcazioni. Da 40 a 300 l/h. Modelli: EVOquattro 40 - EVOquattro 70 - EVOquattro 90 - EVOquattro 160 - EVOquattro 220 - EVOquattro 300.

Punti di forza Alta qualità dei materiali, continuo confronto con i propri clienti per favorire il perfezionamento del prodotto, grande facilità nell’uso e nella manutenzione. La nuova centralina digitale consente un utilizzo ancora più semplice e un monitoraggio totale dell’impianto.

Per maggiori info: www.osmosea.it, info@osmosea.it

NAUTIC SERVICE / 77


SELMAR TECHNOLOGIES Selmar Technologies opera dal 1984 nel settore per il trattamento delle acque. Progetta, produce e commercializza impianti a osmosi inversa, impianti di dissalazione, di potabilizzazione per acque salmastre e di mare, per applicazioni civili e alberghiere, industriali, navali e militari. Oltre la gamma dei dissalatori di bordo e relativi accessori, la produzione completa oggi annovera anche gli innovativi e omologati depuratori per il trattamento delle acque nere di bordo specificatamente progettati per la nautica da diporto. La vasta gamma di soluzioni per la dissalazione di bordo, che l’azienda propone, soddisfa le più svariate esigenze per tutte le imbarcazioni, dalla piccola imbarcazione a vela al grande megayacht, da 15 fino a 6.000 litri/ora

SPECTRA WATERMAKERS L’azienda californiana Spectra Watermakers opera nel settore dei dissalatori dal 1997, ed è stata la prima azienda a livello mondiale a utilizzare, sviluppare e perfezionare il sistema a recupero di energia sugli impianti di dissalazione sia nautici sia civili. Lo sviluppo costante nel corso degli anni ha permesso a Spectra di ottenere un’affidabilità impareggiabile; ora che i sistemi medio/piccoli sono stati perfezionati Spectra si propone sul mercato con modelli con produzioni orarie maggiori.

Gamma Da 15 litri/ora fino a 6.000 litri/ora per applicazioni nautiche (capacità anche maggiori per impieghi di tipo navale). Si va dai piccoli modelli a basso consumo energetico (serie PROGRESS) con alimentazione a 12 o 24 Vdc, ideali per essere installati su imbarcazioni sprovviste di generatore, a dissalatori più grandi alimentati a 230 Vac piuttosto che dalla trifase a 380 Vac, disponibili in versione compatta (PACIFIC) o modulare (CORAL ECR). La nuova serie REVOLUTION offre una soluzione completamente automatica e digitale che richiede un intervento dell’operatore quasi nullo, con un eccellente pacchetto di dispositivi di sicurezza e di gestione già inclusi nelle dotazioni standard. Monitoraggio a distanza grazie a speciale sistema di controllo wireless.

Gamma Ventura 150/200 T: produzione 24/31 l/h Cape Horn 330: produzione 54 l/h Catalina 300 MKII: produzione 47 l/h Serie Newport: tre modelli con una produzione da 54 a 150 l/hr Serie Farallon: due modelli con una produzione da 284 a 440 l/h

Punti di forza Assistenza cliente efficiente e capillare in tutto il mondo, affidabilità (presenti su tutte le imbarcazioni della Volvo Ocean Race), consumi ridotti (fino a un terzo rispetto ai dissalatori standard), modularità e facilità d’uso.

Certificazioni CE

Per maggiori info: www.spectrawatermakers.com, europe@spectrawatermakers.com

Punti di forza Esperienza di oltre 25 anni a servizio della nautica, competenza, disponibilità, totale attenzione alle esigenze del cliente, prezzi competitivi.

Certificazioni Sistema di qualità certificato da DNV in conformità con gli standard ISO 9001:2008.

Per maggiori info: www.selmar.it, selmar@selmar.it

78 / NAUTIC SERVICE


DOSSIER > dossier

SCHENKER ITALIA

TECNICOMAR

Schenker è un’azienda italiana, con sede a Napoli, specializzata nella produzione di dissalatori a recupero di energia.Tali dissalatori utilizzano un nuovo dispositivo brevettato, detto “Energy Recovery System” che amplifica la pressione di normali pompe a bassa pressione, consentendo una riduzione dei consumi elettrici fino all’80%.Ad esempio per produrre 60 l/h sono sufficienti solo 240 Watt e quindi è possibile alimentare direttamente il dissalatore dalle batterie di bordo.

Da circa trent’anni Tecnicomar, azienda certificata ISO 9001:2000, costruisce dissalatori per rendere potabile l’acqua di mare, salmastra o di pozzo, sfruttando il principio dell’osmosi inversa. Oggi gli impianti Tecnicomar possono essere gestiti a distanza tramite un normale Gsm o un collegamento satellitare.Tali opzioni permettono di conoscere lo stato del sistema in qualsiasi momento e di trasmettere le informazioni di stato sia alla sede centrale Tecnicomar, che ai centri di assistenza tecnica autorizzati.

Gamma

Gamma

I dissalatori della Schenker Italia sono disponibili in tre linee, Smart, Modular e Ready. La linea Smart e Modular sono dotati di pompa di alimentazione esterna, mentre il Ready è un sistema monoblocco che integra nella struttura anche la pompa di alimentazione. Le portate disponibili variano da 30 a 250 l/h e sono in grado quindi di soddisfare tutte le esigenze della nautica da diporto. Serie Smart: 30-60-80-100 l/h. Serie Modular: 35-60-100-150-210 l/h. Serie Ready: 35-60 l/h.

Sailor Compact: da 35 l/h a 300 l/h. Dissalatore a osmosi inversa totalmente automatico ideale per tutte le imbarcazioni realizzato in una solida struttura compatta in acciaio inox (disponibile anche in versione slim e MD per installazione in spazi ridotti). Minimar Plus: 35-70-100 l/h. Dissalatore compatto a osmosi inversa totalmente automatico a basso consumo (4,5 A), funzionamento a 230V, ideale per piccole imbarcazioni. Bicompact: 400-600 l/h. Dissalatore a osmosi inversa totalmente automatico ad alta produzione. Ogni unità è formata da due dissalatori che possono funzionare in parallelo o singolarmente. Ideale per superyacht. Sailor Compact S: 360-480 l/h. Dissalatore a osmosi inversa totalmente automatico ad alta produzione ideale per superyachts e navi. STDC SY: da 400 a 1.800 l/h. SW8: da 2.500 a 10.000 l/h. Dissalatori automatici progettati per la produzione di elevate quantità di acqua dolce, personalizzabili.

Punti di forza Consumo elettrico molto basso, alimentazione diretta dalle batterie a 12 o 24 V (per i sistemi medio-piccoli), elevata silenziosità, assenza di vibrazioni, elevatissima affidabilità, funzionamento completamento automatico, assenza di regolazioni. Grazie alla costruzione in fibra di carbonio il peso è estremamente contenuto e il dissalatore è completamente esente da corrosione.

Certificazioni Conformità CE Certificazione R.I.N.A. (su richiesta)

Per maggiori info: www.schenker.it, info@schenker.it

Punti di forza Controllo a distanza da PC, SAT e/o GSM. Nuove pompe Danfoss ad alta pressione oil-free silenziose, nuova centralina a microprocessore con display, regolazione automatica della pressione. Disponibile anche con display touchscreen: attraverso menù interattivi è possibile monitorare e programmare tutte le fasi di funzionamento e manutenzione.

Certificazioni Sistema di qualità certificato ISO 9001:2000.

Per maggiori info: www.tecnicomar.it, info@tecnicomar.it

NAUTIC SERVICE / 79


VETRINE SHOWCASE

NAUTIC SERVICE / 81


VETRINA DELL’ACCESSORIO Parabordi resistenti E.V.A. BUMPERS

I

parabordi sono stampati in E.V.A. e ideali per la protezione in aree portuali o dove le barche sono soggette a pericoli. La combinazione del materiale e il suo design rendono gli Eva Bumpers resistenti alle elevate compressioni. Creano l’effetto di un cuscino a protezione della barca, non rilasciano colore e non macchiano lo scafo. Gli Eva Bumpers non si gonfiano, sono prodotti stampati, che durano nel tempo e hanno una struttura complessa articolata in spazi pieni e vuoti. L’etilene vinil acetato è un materiale a cellula chiusa che abbina l’elevato livello di caratteristiche dei poliuretani di qualità pregiata. I prodotti sono caratterizzati da resistenza alla degradazione; agli agenti atmosferici, ai raggi UVA e buona stabilità a oli grassi e solventi presenti nelle acque portuali, elevata elasticità, elevata resistenza all’usura, alla lacerazione ed alla compressione.

RESISTANT

Valvole performanti e versatili

COMPARATO NELLO

C

omparato Nello presenta le valvole a sfera motorizzate in corrente continua, con tempi di manovra ultrarapidi. L'evoluzione tecnica ha consentito di ottenere un prodotto veramente performante e versatile disponendo infatti di alte coppie di spunto anche con tempi di manovra rapidi e possibilità di alimentazione in AC e DC con lo stesso servocomando. Inoltre, il segnale di apertura e chiusura può essere dato indifferentemente a due o tre punti, lasciando libera la scelta all’installatore secondo le esigenze dell’impianto. Il prodotto presenta un'unità di sicurezza interna che si attiva in caso di inversione di polarità per alimentazione DC. Il prodotto è disponibile anche nella versione con attacco ISO 5211.

ANCOR

FENDERS The fenders are molded in E.V.A and are ideal for protection in the port areas where boats are subject to risks. The combination of the materials and its design make Eva Bumpers resistant to high compression. They create the effect of a cushion to protect the boat, do not release color and not stain the hull. Moreover Eva Bumpers do not swell, they are printed products, which last in time and have a complex structure divided into full and empty spaces. Ethylene vinyl acetate is a closed cell material that matches the high level of highquality characteristics of polyurethanes. The products are characterized by resistance to degradation and weather, to UV stability and oils and solvents present in the port waters, high elasticity, high resistance to wear, tear and compression.

82 / NAUTIC SERVICE

> accessory showcase

VERSATILE AND HIGH PERFORMANCE VALVES Comparato Nello presents motorized ball valves in DC, with ultra-fast operating times. Developments in technology have enabled to obtain a truly powerful and versatile product with high starting torque with faster operating times and the possibility of supply in AC and DC with the same actuator. In addition, the signal for opening and closing can be given either at two or three points, leaving open the option to the installer as required by the plant. The product has a unit of internal security that is activated in case of reverse polarity for DC supply. The product is also available with ISO 5211.

Ultime novità di gamma

A

ncor di Caronno Pertusella (VA) vanta nella sua vasta gamma di prodotti anche i prefiltri , commercializzati dall'azienda a partire dal Salone di Genova 2010. Si tratta di prodotti che rispettano l'ambiente per la cartuccia in acciaio inox che è lavabile. Ciò comporta un duplice vantaggio per l'acquirente: quello economico e ambientale, visto che si crea un risparmio economico e di risorse. Le cartucce vengono montate sulle serie PFG50, PFG90 e PFG100 e sono 100% Made in Italy.

LASTEST NOVELTIES Ancor from Caronno Pertusella (Iatly) has in its wide range of products the pre-filters, distributed by the company from Genoa Boat Show 2010. These are products that are environmentally friendly thanks to their

stainless steel cartridge which is washable. This is a double advantage for the buyers: the economic and environmental one, as you create a savings and resources. The cartridges are mounted on the PFG50, and PFG90 PFG100 series and are 100% Made in Italy.


I

I sistemi di controllo e monitoraggio NaviOP

nuovi monitor in cristallo NA21 Series e la nuova unità “black box” NA20 rappresentano un’innovazione nel campo dei sistemi di controllo e monitoraggio. I nuovi monitor in cristallo NA21 Series, segnano un punto di svolta dal punto di vista del design e dell’eleganza. Grazie alle linee sottili, alla brillantezza del cristallo e al design moderno i nuovi display sono in grado di soddisfare le esigenze degli armatori più attenti e raffinati. Dal punto di vista tecnologico i nuovi display NA21 Series, certificati e studiati per applicazioni in ambientazioni marine, si differenziano per la luminosità ed elevata robustezza meccanica. La funzione touchscreen permette l’input di comandi in maniera veloce e precisa, mentre la presenza di molteplici ingressi video (digitali e analogici) permette la visualizzazione di numerosi strumenti di navigazione (plotter, cartografici eccetera). La nuova unità NA20 invece permette di visualizzare il sistema di monitoraggio NaviOP su qualsiasi display, monitor o su un semplice televisore sfruttando la qualità del segnale video digitale ad alta definizione. Il risultato di tanta attenzione e costanza nella ricerca di soluzioni tecnologiche inno-

vative, affidabili e al passo con le esigenze degli armatori e dei cantieri nautici più importanti è che oggi i sistemi NaviOP di monitoraggio e controllo completi sono montati su oltre 500 imbarcazioni, mentre si arriva ad oltre 800 se si considerano le unità che montano singoli prodotti NaviOP.

NAVIOP CONTROL AND MONITORING SYSTEMS The new NA21 Series monitor and the new unit NA20 "black box" represent a true innovation in the field of control and monitoring systems . The new NA21 Series monitor, mark a turning point in terms of design and elegance. With thin lines, the brilliance of crystal and modern design the new displays are able to meet the needs of the most attentive and sophisticated owners. From a technological point of view the

new displays NA21 Series, designed and certified for marine use , differ very high brightness and mechanical strength. The touchscreen function allows the input of commands quickly and precisely, while the presence of multiple video inputs (analog and digital) allows the display of several navigational tools (plotter, cartographic, etc.). The new NA20 unit enables to see the NaviOP monitoring system on any display, monitor or TV using a simple signal quality high-definition digital video. The result of so much attention and perseverance in the search for innovative technology, reliable for the needs of the most important shipowners and shipyards is the fact that today NaviOP monitoring and control systems are fully assembled over 500 boats, and on over 800 units if you consider the units with single NaviOP products.

VETRINA > accessory showcase

ACSON MARINE


Insegne in acciaio inox per il mercato H.S.S.C.

A

ltamente specializzata nella produzione di insegne in acciaio inox retroilluminate, H.S.S.C. fornisce prodotti sia standard sia studiati ad hoc per incontrare ogni esigenza del cliente, con un’ampia scelta di caratteri, trattamenti e tonalità dell’inox e differenti colori per le retroilluminazioni. Il montaggio è semplice ed efficace, e

VICTOR sfrutta il supporto in plexiglass (che assicura l’isolamento e il mascheramento dei LED) al quale si applica la struttura in acciaio.La lucidatura a specchio e gli angoli finemente smussati sono realizzati completamente a mano e non necessitano di manutenzione, per uno yacht elegante di giorno e brillante di notte.

STAINLESS STEEL SIGNS FOR THE MARKET Highly specialized in manufacturing stainless steel signs, H.S.S.C. provides both standard products designed specifically to meet all customer needs with alarge variety of fonts, colors, stainless steel surface treatments and different colors for the backlighting. The installation is simple and effective, and uses the media in Plexiglas (which insures complete isolation and masking of the LED) which comes applied to the stainless steel structure. Mirror polished and finely rounded corners, process made entirely by hand, with no maintenance, for an elegant yacht by day and brilliant at night.

Il telefono galleggiante e impermeabile REBA DI GARBARINO

l

telefono galleggiante, distribuito da Reba di Garbarino, in esclusiva per il settore nautico, ha grado di impermeabilità IPX7, grado antipolvere IP5, è antiurto, ed è l'ideale per gli operatori del settore. Il dispositivo presenta tutte le funzioni essenziali: 500 contatti più rubrica SIM, SMS, suoneria polifonica, radio , torcia Led, giochi e molto altro ancora. Il telefono oltre a essere impermeabile è anche galleggiante e può essere recuperato a pelo d’acqua.

84 / NAUTIC SERVICE

THE MOBILE FLOATING AND WATERPROOF PHONE The floating phone distributed by Reba di Garbarino, is exclusively for the marine industry, it reaches the IPX7 waterproof level, it is shockproof, and ideal for professionals of the sector. The device has all the essential functions: more than 500 contacts , SMS, polyphonic ringtone, radio, LED torch, games and much more. In addition to be waterproof and the telephone can be recovered floating on the surface of water.

Le novità

L

e nuove forme di razze sono più geometriche (scolpite) e si differenziano dalle forme planari conferendo una terza “dimensionalità”. Sono realizzate con nuovi materiali e trattamenti superficiali. Questo comporta naturalmente per l'azienda un'ampliamento dell’offerta su tutti i livelli o tipologie di imbarcazioni, facendo sempre riferimento però alla fascia medio-alta.

THE

NOVELTIES

New forms and more geometric (carved) spokes, which differ from the planar forms, giving a third "dimensionality". New materials and surface treatments are used. All this enables the expansion of options or types suitable for all medium-high range boats.


I

Tante proposte di qualità

talvipla ha inserito nella collezione "indoor" altri due tessuti spalmati con finitura in poliuretano morbido (simili alla vera pelle) da utilizzare per gli arredi di interni. Sono entrambi ignifughi con la classificazione 1 IM (per mobili imbottiti) proposti in 16 colori dalle tonalità classiche e calde per incontrare le esigenze di clienti che scelgono prodotti dalla linea essenziale, "pulita" e di qualità. Queste nuove proposte "Antille" e "Haiti" rappresentano quindi il ritorno al classico-elegante. Oltre alle novità già presentate all'ultimo salone di Genova tra cui il

tessuto acrilico impermeabile per esterni "Optima" e la eco-pelle "EcoViplatex" priva di sostanze dannose conforme alle norme europee (Reach), è stato aggiunto alla collezione 2011 il tessuto in spugna elastica "FlexiSponge" per il rivestimento di cuscini esterni e di parabordi. Il primo in cotone elasticizzato, con una buona consistenza al tatto, trattato per un'alta tenuta del colore e con un'ottima elasticità, il secondo in poliestere con un adeguato rapporto tra qualità e prezzo. Chiude la gamma la nuova spugna rigata "Stripy" in quattro varianti di colore dalla particolare tramatura differenziata che in ordito risulta essere simile a un tessuto donando al prodotto finito un aspetto pregiato ed elegante.

HIGH QUALITY OFFERS Italvipla has added in its “indoor” collection other two new coated fabrics with a soft

polyurethane finishing (giving the products the look of real leather) that are meant for interior decoration and furniture. Both are flameproof according to class 1IM (9175 FA1) (upholstered furniture) and offered in 16 classic and warm shades, to match the needs of those customers looking for essential, “clean” and quality products. “Antille” and “Haiti”, two new articles, represent thus the return to the timeless classical and elegant way of life. A part for the new products launched during the Genoa International Boat Show, held last October, it is important to remember “Optima” an acrylic waterproof fabric for exterior use and the ecological vinyl “EcoViplatex”, that doesn’t contain any harmful substances and according to the European Reach norms. “Flexi-Sponge”, new elastic terry fabric a brand to upholster outdoor cushions as well as fenders. Flexi-Sponge for cushion covering is made of elasticized cotton, has a good consistence, and it is treated with indantrene, in order to maintain colors for a longer than average servicing time. The performing elasticized fender version made of polyester is a product that offers value for money. “Stripy”, a new striped terry fabric available in four different color variations that has a particular weave construction similar to a fabric and conferring the finished product a precious and elegant look.

VETRINA > accessory showcase

ITALVIPLA


J PROP: l'elica resistente ed efficiente MARINE PROPELLER

di vibrazioni. Il corpo e le pale sono realizzati con lega di alluminio/bronzo. J PROP aggiunge al modello SD una versione parastrappi, che, in caso di manovre brusche o piccoli urti, ammortizza efficacemente le accellerazioni anomale evitando conseguenze al sistema di trasmissione. Sono disponibili diversi modelli e diametri di eliche J PROP: da un minimo di 13” a un massimo di 38”.

J

PROP e’ l’elica ideale per le imbarcazioni a vela, sia da crociera sia da regata. È stata progettata per essere un prodotto estremamente facile da utilizzare e allo stesso tempo è resistente ed efficiente. È adatta a diversi tipi di asse, dove la sede conica viene realizzata su specifica del clientee a ogni tipo di piede sail drive, infatti viene configurata nelle versioni Volvo, Lombardini, Yanmar SD e Sonic, Sf, Vetus. J PROP è equilibrata staticamente e dinamicamente mediante controllo elettronico per ottenere un funzionamento privo

F.LLI CANALICCHIO

J PROP: THE STRONG AND EFFICIENT PROPELLERS J PROP is the ideal propeller for sailing boat, for cruising and regatta. It was designed in order to be a product extremely easy to use, moreover it is strong and efficient. J PROP is designed for different shaft line types and the tapered seat is realizes under customer’s specifications; and it is suitable for each sail drive: Volvo, Lombardini, Yanmar SD and Sonic, Sf, Vetus. J PROP is statically balanced through an electronic control in order to obtain a perfect vibration-free operation. The hub and the blades are made in aluminium/bronze. J PROP adds on the sail drive a shock absorber version, that offers the additional feature of a shock absorber that efficiently reduces snatch loading in case of abrupt manoeuvres minimilizing damage to the trasmission system. Several J PROP propellers models and sizes are available: from a minimum of 13” to a maximum of 38”.

BIK: la redancia DOUGLAS MARINE

L

a redancia del futuro di Douglas Marine si chiama Bik. Si tratta di è una soluzione utile per le cime d'ormeggio, è realizzata da un polimero plastico speciale anzichè in acciaio o nylon. Progettata da Douglas Marine presenta una capacità di durare a lungo, è antistress per cime e bitte, è un ormeggio elastico che garantisce comfort a bordo.

BIK: THE THIMBLE The thimble of the future by Douglas Marine is called Bik. This is a useful solution for mooring, is made by a special plastic polymer instead of steel or nylon. Designed by Douglas Marine it has an ability to last long, it is antistress. It is an elastic mooring that provides comfort on board.

Trattamento idrorepellente su teak

S

tudiato in collaborazione con ricercatori che si occupano di nano tecnologie grazie anche alla collaborazione dell’ufficio qualità del gruppo Ferretti, F.lli Canalicchio ha creato un prodotto specifico per il trattamento idrorepellente su teak. IdroTeak è a base acquosa (nano tecnologie), al 99,99% biodegradabile, prodotto e testato per 2 anni ad agenti atmosferici in camera climatica (nebbia salina + ultravioletti) per l’invecchiamento, senza subire variazioni. La sua procedura di applicazione è molto semplice: si pulisce il teak, si

86 / NAUTIC SERVICE

applicano due o tre mani del prodotto (bagnato su bagnato); una volta asciutto, il teak traspira, ma non fa penetrare i liquidi.

RAINPROOF TEAK TREATMENT Developed in combination with a company specialised in nano-parts technologies and Ferreti’s research centre, F.lli Canalicchio realized a specific product for rainproof teak treatment. Idroteak is based on water and nano-parts, is biodegradable at 99.9%, tested in climate room (ultraviolet and salt fog) to resist against aging, after simulation for two years it had no variation on the treated teal behaviour.

The procedure to treat the teak is really simple: polish teak surface, overlay two or three hands of product, wet on wet. When dried the teak has a natural behaviour and allows no water to arrive deep inside the wood.


S

L'utensile per lavorare su ogni imbarcazione

uhner presenta Rotomax, una macchina maneggevole e ideale per realizzare tutti tipi di lavori sull’acciaio inox, acciaio, ottone dell'imbarcazione. Grazie alla separazione di motore e utensili, l’utente può lavorare con la sola impugnatura, evitando di tenere in mano continuamente il peso del motore o della fonte d’energia. La leggerezza dell’utensile da sostenere rende possibile una lavorazione accurata e agevole, anche dove viene richiesta la potenza, persino in punti difficilmente accessibili. Oltre a ciò la velocità di rotazione può essere costantemente variata in funzione al tipo di utensile o di abrasivo che si utilizza. Un vasto programma di attrezzi manuali, accessori e mezzi abrasivi completa la macchina. Dove conta anche l’impatto estetico l’utensile offre tutte le soluzioni per ottenere una superficie cromata, lucida o satinata, per integrare o esaltare il design di un’imbarcazione. Una tastiera semplice e ben visibile consente una rapida e facile selezione della velocità desiderata, il tutto visualizzabile nel display. Un sistema elettronico controlla l’avviamento dolce e progressivo della macchina garan-

tendo, grazie al freno integrato, una forza d’inerzia molto breve. Il carrello a cinque ruote, con supporti porta albero, offre un vasto ripiano portaoggetti e agevola lo spostamento della macchina.

THE TOOL TO WORK ON EVERY BOAT Suhner presents Rotomax: a compact yet powerful machine that guarantees all stainless steel, steel and brass details on boats are absolutely perfect. The motor is separate from the tools, meaning you can work with just the tool and so avoid having to carry around the weight of the motor or energy source. The lightweight tools make for accurate, easy machining, even where power is required and areas with awkward access. What’s more, the rpm can be varied at will to suit the tool or abrasive you want to use. A large range of programmed manual tools, accessories and abrasives come with the machine, making it a complete system.

Rotomax allows for many different types of machining for all boats. If aesthetic considerations are all-important, this system offers solutions for first class chrome-plated, shiny or satin finishes to improve and enhance the design of your boat. A simple, visible keyboard makes for fast and easy speed

settings with display. The electronic system controls the lead-in and gradual increase in speed, plus guaranteed minimum inertia thanks to an integrated brake. The trolley has five wheels, shaft supports and a large tool tray for easy manouevrability.

VETRINA > accessory showcase

SUHNER ITALIA


Brownell Boat Stands per barche a vela e motore

BROWNELL BOAT STANDS

Tastiere e non solo... APEM ITALIA

A

pem Italia sviluppa, produce e commercializza tastiere in acciaio inox: la gamma è destinata a un impiego gravoso per la presenza di condizioni ambientali ostili, come salsedine e agenti chimici, oppure all’utilizzo della stessa in applicazioni soggette a vandalismo. L’esperienza acquisita a partire dagli anni ‘80 e la capacità nell’interpretare le richieste del cliente, consente all'azienda di proporre soluzioni innovative sia a livello funzionale sia estetico, con tempi realizzativi contenuti. Tutto questo è possibile grazie alla reattività e stretta collaborazione tra il cliente e l'ufficio tecnico commerciale. Oltre alla produzione interna, la Apem Italia vanta la distribuzione dei seguenti prodotti: pulsanti antivandalo (AV) illuminati e non, anche in acciaio inox, con un grado di protezione fino a IP67, Pulsanti Piezo, che uniscono un innovativo gusto estetico a una protezione fino a IP69K, una vasta scelta di Joystick sul mercato mondiale: effetto hall, resistivi, a microswitch; la loro applicazione spazia in ambiti come il controllo nautico, avionico e terrestre, una gamma completa di indicatori Led a pannello: da 6 a 22 mm di diametro, da 2 a 230 Vac, grado di protezione massimo IP67.

NOT ONLY KEYBOARDS Apem Italia develops, produces and sells stainless steel keyboards: the range is destined to difficult weather conditions such as salt fog and chemical agents, or used into applications exposed to vandalism. Since early 80’s, the experience acquired and the capacity to fully understand the customer’s needs, put the company in the condition of presenting innovative, functional and aesthetically advanced solutions within a relative short time. All this is possible thanks to a quick reactivity and a very high collaboration between customers and the Tech and Commercial department. Apem Italia distributes also the following products: AV pushbuttons, available also in stainless steel and up to IP67 protection; Piezo pushbutton, which combines an high level of aesthetic to an up to IP69K protection; a wide range of joysticks a: resistive, hall effect and microswitch; they are used in all kind of application.

88 / NAUTIC SERVICE

L’

azienda americana Brownell Boat Stands offre un sistema semplice e sicuro per rimessare le imbarcazioni a terra. Si tratta una vasta gamma di modelli che assicura l'adattabilità a qualsiasi tipo di imbarcazione. I Brownell Boat Stands sono semplici, leggeri e l'ideale per essere utilizzati in modo veloce e sicuro. La solida esclusiva vite di regolazione ACME consente di regolare facilmente l'altezza anche con il peso dell'imbarcazione. Quando sono in uso i Brownell Boat Stands consentono di stivare più imbarcazioni per metro quadro e quando non lo sono possono essere impilati o accostati per ridurre al massimo il loro ingombro.

BROWNELL BOAT STANDS FOR MOTOR AND SAILING BOATS The American company Brownell Boat Stands offers a simple and safe way to moor boats ashore. This wide range of models ensures adaptability to any type of boat. The Brownell Boat Stands are simple, lightweight and ideal for use in a fast and secure way. The exclusive solid ACME screw allows you to easily adjust the height with the weight of the boat. When used the Brownell Boat Stands allow you to stow more boats per square meter and when they are not they can be stacked or combined in order to minimize their footprint.

OLCESE RICCI

Porta stagna modello “PSO”

L

e porte stagne della Olcese Ricci completano la gamma della serie portelleria. Interamente realizzate in lega di alluminio sono prodotte nelle dimensioni richieste dai cantieri. L’apertura avviene tramite un maniglione in acciaio inox incassato nella porta al fine di ridurre gli ingombri. La chiusura stagna avviene con quattro spade in acciaio inox. La porta viene fornita con sensore magnetico per la rilevazione dell’apertura. Ma l'azienda Olcese Ricci è inoltre in grado di realizzare porte stagne secondo specifiche del cliente.

WATERTIGHT DOOR: MODEL “PSO” Olcese Ricci watertight doors are made in aluminium and with sizes on request. They open with inside and outside flush stainless steel handle and lock with four quick acting dogs. Moreover they have a sensor installed to indicate the closed position. Without forgetting the fact that Olcese Ricci manufactures any aluminium doors on customer’s drawings.


VETRINA > accessory showcase

NEXTWORKS

SeaLux: comfort a bordo

L

a gamma SeaLux è pensata e realizzata con l’obiettivo di migliorare il comfort e la sicurezza a bordo di imbarcazioni. I prodotti SeaLux rispondono alle esigenze di armatori, equipaggi e cantieri e sono caratterizzati da esclusività, flessibilità, ridotta invasività ed estrema affidabilità. SeaLux permette di controllare con semplicità l'intera mediateca digitale e tutti i sistemi domotici di bordo con un singolo telecomando. SeaLux è del tutto compatibile con i principali sistemi di controllo. I prodotti SeaLux sono personalizzabili in fase di progettazione sulla base delle esigenze della singola installazione e, in fase di utilizzo, sulla base delle preferenze estetiche e funzionali dell’utente finale. ll sistema SeaLux è facile da installare, gestire e utilizzare. La facilità di impiego è collegata alla possibilità di interagire con i sistema attraverso molteplici interfacce: pulsanti, telecomandi programmabili, touch screen, smart phone e notebook. SeaLux è certificato per inter-operare con i sistemi dei marchi più prestigiosi. Nextworks è infatti partner dell'as-

sociazione Konnex e tutti i prodotti della linea SeaLux ottemperano a questo standard di riferimento.

SEALUX: COMFORT ON BOARD The range SeaLux is designed and produced with the aim of improving the comfort and the safety on board. SeaLux products meet the needs of owners, crews and shipyards and are characterized by exclusivity, flexibility, reduced invasiveness and extreme reliability. SeaLux allows you to easily monitor the entire digital media and home automation systems on board, all with a single remote control. SeaLux

is fully compatible with all major control systems. SeaLux products can be customized at design time based on the needs of the individual installation and, when in use, based on aesthetic function preferences on the end user. SeaLux system is easy to install, maintain and operate. The ease of use is linked to the ability to interact with the system through multiple interfaces, buttons, programmable remote controls, touch screen, smart phones and notebooks. SeaLux is certified to interoperate with the systems of the most prestigious brands. Nextworks is partner of Konnex association and all SeaLux product line fully complies with this standard.

Assi portaelica, tenute, accoppiamenti ed accessori di alta qualità High Hig igh quali quality lity ty propeller p shafts, sea seals, ealsls, couplings and fittttin ttings ings

Via Boccioni 9/a 42124 Reggio Emilia - Italy Tel. +39 0522 51.33.15 Fax +39 0522 51.32.53 reggiani.nautica@renautica.com www.reggianinautica.com

Flangie d’accoppiamento Coupling flanges


Aqua 7: la catena ad alte prestazioni MAGGIGROUP

L’

ancora ha la sua importanza per garantire un ormeggio sicuro. Spesso, però, non si presta la dovuta attenzione alla catena. Quelle utilizzate per il diporto possono essere zincate o in acciaio inossidabile e hanno una resistenza di trazione che varia da 30 a 50 kg/mm2. Aqua 7 è la catena Maggi che si distingue per una resistenza di 70 kg/mm2.

AQUA 7: THE HIGH PERFORMANCES CHAIN The anchor is very important to guarantee safe mooring. However, boat owners often do not pay the necessary attention to the chain. Chains used for pleasure boating can be zinc plated or in stainless steel and their tensile strength may range from 30 to 50 kg/mm2. Aqua 7 is the a chain by Maggi and stands out for the presence of a stud in every link. The result is a 70 kg/mm2 tensile strength.

EXIDE TECHNOLOGIES

E

La scaletta brevettata

L

e scalette telescopiche da plancetta con maniglia di presa dell'azienda lombarda sono provviste di maniglia pieghevole/adattabile per facilare a tutti la risalita a bordo. Sono in acciaio inox AISI 316, lucidato a specchio. Rifinita in modo preciso, la scaletta presenta gradini ovali con pedana in plastica bianca. Il codice 49.551.03 è provvisto di tre gradini e ha una lunghezza di 889 mm quando aperto e 370 mm quando chiuso. Mentre l'articolo 49.551.04 è più lungo, ha quattro gradini e la scaletta misura 1.156 mm aperta e 394 mm quando chiusa. Mentre il codice 49.551.23 ha una larghezza massima di 240 mm, a differenza del codice 49.551.03 che è lunga 330 mm e del 49.551.04 di 345 mm.

THE PATENTED LADDERS The gangplank telescopic ladders with grip handle by the Italian company are equipped with foldable handle to allow an easy lift on board. Made of mirror-polished AISI 316 stainless steel with superior finish, oval steps and white plastic footboard.The 49.551.03 code has three steps and a length of 889 mm when open and 370 mm when closed. While the article 49.551.04 is longer, has four steps and a ladder measuring 1,156 mm when open and 394 mm closed. While the code 49.551.23 has a maximum width of 240 mm, unlike the code 49.551.03 is 330 mm long and 345 mm the 49.551.04 one.

Nuova gamma di accumulatori

xide Technologies ha di recente presentato una nuova gamma di accumulatori specificamente sviluppata per il mondo nautico: Exide Marine. L’offerta si compone di tre diverse linee: “Start”, “Dual” e “Equipment”, in grado di coprire tutti i fabbisogni energetici, siano essi di avviamento siano per l’alimentazione di servizi elettrici, elettronici e di emergenza. All’interno delle singole linee, l’offerta si compone di due tipologie diverse di batteria: una standard, tradizionale, con accumulatori al piombo acido; l’altra più evoluta, con tecnologia AGM o GEL a seconda delle applicazioni, e rigorosamente

90 / NAUTIC SERVICE

OSCULATI

certificata DNV. La gamma nasce dopo attente analisi delle richieste del settore ed è stata quindi sviluppata per andare incontro ai diversi fabbisogni energetici di ogni singola imbarcazione e tiene anche conto di come è distribuita l’energia nell’imbarcazione stessa e quante batterie sono deputate a fornirla.

NEW RANGE OF BATTERIES Exide Technologies has recently introduced a new range of batteries developed specifically for the nautical sector: Exide Marine. The offer includes three different lines: "Start", "Dual" and "Equipment", able to cover all energy needs: starting, electrical, electronic and

emergency. Within the individual lines, the offer consists of two different types of batteries: a standard, traditional, with lead-acid batteries, the other more advanced with AGM or GEL technology depending on applications, and strictly DNV certified. The range was created after careful analysis of the field and has therefore been developed to meet the different energy needs of each boat and italso takes into account how energy is distributed in the boat itself and how many batteries are there to provide it.


M

MEC lancia MAC ENC

AC ENC è un nuovo software di cartografia elettronica per MAC, in grado di fornire una navigazione in tempo reale. MAC ENC trasforma il MAC in un chartplotter a piene funzionalità, accettando dati di tipo NMEA da GPS, strumenti e ricevitori AIS. Tramite questo software è possibile visualizzare su una mappa elettronica particolarmente dettagliata, tutte le informazioni relative a posizione corrente, itinerario percorso e rotta attuale. Attraverso un semplice click del mouse è possibile creare e modificare i punti di destinazione (waypoint), i quali possono essere rappresentati da differenti immagini e contenere diverse informazioni. MAC ENC è compatibile sia con mappe elettroniche di formato raster sia vettoriale e funziona con mappe Maptech BSB e Navionic. Inoltre, grazie a una memoria virtuale, può anche ricevere dati meteorologici grazie a file GRIB scaricabili gratuitamente da internet. Con questa funzionalità, l’utilizzatore potrà ottenere previsioni del tempo animate insieme a infor-

mazioni relative a vento, pressione, temperatura e maree.

MEC LAUNCHES MAC ENC MAC ENC is a new MAC based electronic charting programme capable of real time navigation. It turns your MAC notebook into a full function electronic chart plotter and it accepts industry standard NMEA data from GPS, instruments and AIS receivers. It will provide an overlay of your current position, previous track and current course on detailed electronic

charts. Waypoints can be created and edited at the click of a mouse and can include name, icon and description information. MAC ENC is compatible with both raster and vector format electronic charts and works with Maptech BSB as well as Navionic's e-charts. It also supports an overlay of weather data from freely available GRIB files which can be downloaded from the internet. This provides the user with an animated weather forecast that includes wind, pressure, temperature and swell information.

 

                

   #  !"   $  # "   !   

 

    %   

 



  



VETRINA > accessory showcase

MARINE ELECTRONIC SERVICES


YACHTICA

4 dispositivi in 1

P

unta di diamante della nuova produzione Yachtica sono gli alimentatori marini della serie Dolphin. Sono infatti gli alimentatori che hanno più funzioni integrate in un unico dispositivo: alimentatore marino indipendente per Led con tensione in ingresso da 110 a 240 VAC; multicorrente e multitensione in uscita: un dip-switch sul modulo permette di selezionare il valore della corrente in uscita da 250mA a 1,4 A in diverse tensioni con possibilità inoltre di valori in uscita costanti a 12V o 24V DC; dimmer per Led: grazie alla funzione Push è possibile accendere o spegnere in modalità on/off e variare l’intensità luminosa dei Led collegati tramite un semplice a contatto pulito e/o una gestione 1-10V; sincronizzazione (con semplici cavetti di collegamento è possibile mettere sotto lo stesso comando fino a 10 dispositivi della serie). Con la serie Dolphin la gestione dei i corpi illuminanti Led ha un’unica soluzione affidabile, pratica ed economica. Non occorrono più prodotti diversi per gestire le linee di illuminazione a Led. Con Yachtica oggi basta un unico dispositivo per essere i pilotare Led di qualsiasi tipologia, forma e dimensione. Disponibili da 25 a 50 W.

4 DEVICES IN 1 The cutting edge of latest Yachtica production are the marine Dolphin drivers. They have several integrated functions all in one device: independent Marine Driver with voltage range from 110 to 240 VAC; output with multi- current and multi-voltage: a dip-switch on the module allows to select the value of output current from 250 mA to 1.4 A at different voltages with constant output values at 12 or 24V DC; dimmer for LED: thanks to the PUSH function the ON or OFF mode can be chosen and changes to Leds light intensity can be made by means of a simple dry contact and / or management 1-10V. Synchronization: provided with simple connection wires a single command can manage up to 10 Dolphin devices in series. The Dolphin range is a solution in terms of reliability, functionality and value for money. Forget using many different products to manage Led lighting lines. A single Dolphin will drive LEDs of any type, shape and size. Available from 25 to 50 W.

92 / NAUTIC SERVICE

Lama vibrante per i denti di cane

ITALIA MARINE

S

i tratta di un utensile con una lama vibrante che risolve senza sforzo e in modo semplice e veloce il problema della rimozione (grazie al suo effetto vibrante) di cozze e denti di cane dalle chiglie delle barche (vetroresina, ferro, legno), assi, eliche e idrogetti. Senza asportare però l’antivegetativa dallo scafo e senza danneggiare le superfici trattate. Il prodotto è completamente impermeabile e sicuro, progettato per potere essere utilizzato in acqua fino a una profondità di 4,5 m. La lama vibrante è alimentata a corrente elettrica a bassa tensione (12 volts). Inoltre, l'articolo è dotato di un kit di accessori: un'elegante borsa, occhiali di protezione, guanti antiscivolo, un raschietto scalpello e un cavo elettrico di 14 m.

WAVE BLADE FOR BARNACLES It is a tool with a wave blade that solves effortlessly and quickly and easily the problem (thanks to its vibrating effect) removing mussels and barnacles from the hulls of the boats (fiberglass, steel, wood), axles, propellers and waterjets. However, without removing the antifouling from the hull and without damaging the surfaces. The product is completely waterproof and safe, designed to be used in water to a depth of 4.5 m. The wave blade is powered by electric current at low voltage (12 volts). In addition, the item has a kit of accessories: an elegant bag, goggles, antislip gloves, a scraper and chisel and an electrical cable of 14 m.

IDROMAR INTERNATIONAL

Qualità e affidabilità

I

dromar International è stata fondata nel 1982. La grande passione per il mare e le barche hanno stimolato Battino Vittorio a costruire il primo dissalatore. Il prodotto è stato realizzato impiegando componenti di alta qualità e affidabilità. Questa filosofia di qualità e affidabilità è stata mantenuta e questo ha permesso a Idromar di essere un'azienda nota a livello internazionale.

QUALITY AND RELIABILITY Idromar International was founded in 1982 .The great love for the sea and boating of Battino Vittorio led him to construct his first watermaker. The model was manufactured using high quality reliable materials. The philosophy of quality and reliability of the product has been maintained along the years and so Idromar International is not known at an international level.


S

mog Doctor lancia l’ultima di una lunga seria di innovazioni. Il nuovo dosatore Gpl permette di iniettare facilmente, appena prima del rifornimento, nella bombola del gas Gpl il lubrificante vb15 che contiene anche un forte pulitore. Il gpl additivato lubrifica e pulisce ovunque passa, raggiungendo tutta la superficie della sede delle valvole di aspirazione. La protezione non dipende dal regime del motore, dal carico o da altri fattori esterni, ma semplicemente dal dosaggio che si decide di iniettare. Il lubrificante e pulitore vb15 viene fornito la prima volta completo dalla pompa già montata e contiene ben 18 dosi ognuno per additivare fino a 40 litri di gpl.

Successivamente basta acquistare una nuova ricarica e avvitare su essa la pompa. Il protettore e pulitore vb15 è compatibile con tutti i materiali dell’impianto gpl dimostrato dalla guarnizione in viton presente in tutti i flaconi del liquido puro e dai materiali non trattati della pompa.

VALVES PROTECTION AND CLEANING OF THE SYSTEM Smog Doctor launches the latest one in a long series of innovations. The new LPG dispenser allows you to easily inject, just before refueling, in the LPG gas cylinder the lubricant

vb15 which also contains a strong cleaner. The additiveted LPG lubricates and cleans everywhere it passes, reaching the entire surface of the place of the intake valves. The protection is not dependent on engine speed, load or other external factors, but simply by the strength that you choose to inject. The lubricant and cleaner vb15 comes first complete with the pump already mounted and contains 18 doses each one to additive till to 40 litres of LPG. Then, just buy a new charger and screw it on the pump. The protector and cleaner vb15 is compatible with all materials demonstrated by the LPG Viton seal in all the vials of pure liquid and untreated materials of the pump.

VETRINA > accessory showcase

Protezione valvole e pulizia impianto SMOG DOCTOR


CAN: barbecue per la nautica e il tempo libero CAN DI BELLINI MAURO

L’

azienda italiana ha presentato in occasione della nuova edizione del METS di Amsterdam, due modelli di barbecue dedicati alle imbarcazioni e ai veicoli ricreazionali. Si chiamano BQ2988 e BQ 2989 i due nuovi barbecue portatili progettati per la nautica e il campeggio dall’italiana CAN (Costruzione Accessori Nautici). I due modelli hanno uguali caratteristiche e dimensioni, ma uno è funzionante con bombole standard mentre l’altro (BQ2988) funziona con bombole Camping Gaz da 230 e 450 grammi (modelli CV270 e CV470). Realizzati in acciaio inox, sono un perfetto connubio tra design e praticità: forme arrotondate negli angoli superiori e inferiori, maniglie ergonomiche e una

INTEREL

serie di accessori utili a facilitare le operazioni del cuoco di turno. La robusta griglia elettrosaldata, anch’essa in acciaio inox, è facilmente estraibile grazie alla presenza di due maniglie, copre l’intera area di cottura (50 x 30 cm) e dispone di quattro piedini che offrono una base di appoggio anche al di fuori della sede prevista.

CAN: BARBECUES FOR BOASTS AND FREE TIME The Italian company has presented at the latest edition of METS in Amsterdam, two models of BBQ dedicated to boats and recreational vehicles. They are called BQ2988 BQ 2989 the two new portable barbecues designed for boating and camping by the Italian CAN (Costruzione Accessori Nautici). The two models

have similar characteristics and sizes, but one works with standard air cylinders while the other (BQ2988) works with Camping Gaz cylinders of 230 and 450 grams (models CV270 and CV470). Made of stainless steel, they are a perfect combination of design and functionality: rounded corners at the top and bottom, ergonomic handles and a range of useful accessories to facilitate the operations of the chef on duty. The sturdy welded grid, also in stainless steel, is easily removelable by the presence of two handles, covered the entire cooking area (50 x 30 cm) and has four legs that have a base outside their place.

Una vasta gamma di pulsanti

G

li Slave AS-Interface della Schlegel Elektrokontakt sono certificati e, grazie alla flessibilità della struttura AS-Interface, possono essere inseriti in qualsiasi posizione all’interno di una rete AS-Interface. La pulsanteria Schlegel trova applicazione in tutti i casi in cui sia richiesta l’integrazione di pulsanti e segnalatori in

94 / NAUTIC SERVICE

un sistema bus superiore con costi minimi di cablaggio. Grazie a meccanismi di controllo molto efficaci viene garantita un'alta disponibilità e sicurezza nella trasmissione dei dati anche in ambienti con considerevoli disturbi elettromagnetici (EMC). Interel propone per la sua vasta gamma di pulsanteria, con foro di fissaggio ø16 mm e 22,3 mm, gli elementi di contatto con lo slave AS-Interface integrato. Questi dispongono di due funzioni d’ingresso e di un’uscita dimmerabile per una lampadina a LED zoccolata T5,5k. Tramite il modulo “AS-Interface Safety at work” è possibile trasmettere informazioni di sicurezza come per esempio lo stato di

un pulsante di emergenza.

A WIDE RANGE OF BUTTONS The AS-Interface Slave by Schlegel Elektrokontakt are certified and, thanks to the flexibility of AS-Interface structure can be placed anywhere within an AS-Interface network. The push button Schlegel is applied in all cases that require the integration of buttons and flags in a bus superior system the minimum cost of wiring. Thanks to extremely effective control mechanisms it is guaranteed a high availability and security of data transmission in environments with significant electromagnetic interference (EMC). Interel proposes for its wide range of push buttons, with ø16 mm bore and 22.3 mm, the contact elements with integrated AS-Interface slaves. These functions have two input and output dimmable for a LED lamp with sockets T5, 5k. Via the "AS-Interface Safety at work" it is possible to transmit security information such as the status of an emergency button.


Antenna DVB-T con UMTS integrato AUDIO PRO GROUP

I

l sistema NAUTICAL DVB-T TV + UMTS racchiude in un unico involucro compatto un’antenna per ricevere segnali televisivi DVB-T e una per segnali fonia e dati UMTS. Il sistema NAUTICAL DVB-T TV + UMTS è basato su un concetto molto semplice implementato con soluzioni tecnologiche molto avanzate. È un insieme di antenne passive che ricreano un effetto omnidirezionale che permette, in situazioni di movimento beccheggio e rollio, la ricezione di un segnale stabile e di alta qualità senza necessità di orientamento. Compatta, elegante e leggera l’antenna NAUTICAL DVBT TV + UMTS può essere usata con qualsiasi sistema di sintonizzazione DVB-T, ma raggiunge prestazioni di estrema qualità con la linea di decoder dell'azienda per il digitale terrestre che è stata ottimizzata per essere utilizzata in integrazione alla stessa. Il sistema risolve il problema di avere una buona ricezione del segnale televisivo in ambiente marino superando il problema del continuo movimento e delle condizioni meteorologiche e da un’antenna UMTS che utilizzando lo stesso concetto garantisce la ricezione di segnali fonia e dati.

DVB-T

ANTENNA WITH INTEGRATED

UMTS

The system NAUTICAL DVB-T TV + UMTS summarized in one compact housing an antenna to receive DVB-T television signals and one for UMTS voice and data signals. The system NAUTICAL DVB-T TV + UMTS is based on a simple concept implemented with very advanced technology solutions. It is a set of passive antennas which create an omni-directional effect, in situations of pitch and roll motion, receiving a stable signal and high quality without the need for guidance. Compact, stylish and lightweight antenna the NAUTICAL DVB-T TV + UMTS antenna can be used with any system of tuning DVB-T, but it reaches very high quality performance with the line of decoders for digital terrestrial broadcasting company that has been optimized for be used integrating itself. The system solves the problem of having a good television reception in the marine environment beyond the problem of continuous movement and weather conditions and by a UMTS antenna using the same concept that guarantees the reception of voice and data.


Una doccia con risparmio di energia ARAVON

A

ravon, azienda di Caltignaga, in provincia di Novara, propone il Kit 04 Cold Water. Si tratta di una doccia ponte che consente, a differenza di altre, di avere una doccia in plancia senza utilizzare necessariamente la pompa elettrica dell’imbarcazione, risparmiando così corrente. L’innesto da giardino permette infatti di collegarsi all’impianto della banchina, sfruttando la pressione della rete. Una volta lontani dal porto, sarà comunque possibile utilizzare il Kit 04 collegandolo normalmente alla pompa idraulica. La doccia dispone di una leva per il controllo del flusso (on/off/continuous) e di un flessibile da 200 cm. Il kit comprende anche due coperchi, uno con la chiave e uno senza, per un uso più veloce.

A SHOWER WITH ENERGY SAVING Aravon, a company from Caltignaga, near Novara, offers Kit 04 Cold Water. It is a deck shower which allows, differently from others, to have a shower on the bridge without necessarily using the electric pump of the boat, saving thus energy. The garden clutch allows to connect the shower to the plumbing of the wharf, using the system pressure. Once the boat is far from the harbour, however, it is possible to use Kit 04 normally connecting it to the hydraulic pump. The shower has a lever for the control of the flow (on/off/continuous) and a 200 cm flexible pipe. The kit also includes two lids, one with the key, one without key, for a quick use.

BIESSE SISTEMI

SIA BIFFIGNANDI

Abrasivi ad alto contenuto tecnologico

I

l gruppo Sia Abrasives è noto nel mondo per la fornitura di soluzioni innovative nel trattamento delle superfici. Sviluppa, produce e distribuisce sistemi completi di levigatura specifici per le diverse, e in continua evoluzione, esigenze di materiali e richieste applicative trasformando la levigatura in tecnologia delle superfici. Dall’esperienza di sia Abrasives, maturata in ambito nazionale e internazionale e, grazie alle collaborazioni con le aziende produttrici e alle conoscenze di materiali e prodotti vernicianti, nascono tecniche applicative e cicli di lavorazione specifici per il metallo. Dalla levigatura degli stucchi e fondi alla lucidatura, e per i materiali compositi, dalla preparazione dello stampo alla lavorazione e finitura del pezzo.

HIGH-TECH ABRASIVES The Sia Abrasives group is known worldwide for providing innovative solutions in the treatment of surfaces. It develops, manufactures and distributes complete systems of different specific sanding and evolving needs of materials and application requirements of technology in transforming sanding in technology of the surfaces. From the experience of Sia Abrasives, gained nationally and internationally and through collaborations with companies and thanks to the knowledge of materials and coating materials, application techniques come and work processes specific to the metal by polishing of the stucco and funds to polishing, and composite materials from preparation of the mold to manufacture and finishing of the piece.

Impianti e sistemi a bordo

N

el 2002 l'azienda affronta anche il mercato della nautica da diporto. Oggi la società, forte dell’esperienza acquisita nel corso degli anni, è in grado di offrire una struttura organizzativa capace di operare in un mercato più vasto con capacità e competenze nella progettazione e realizzazione di impianti, sistemi di automazione telefonia e networking. Le esperienze sviluppate negli anni di attività sono innumerevoli, per esempio dal prototipo per impianti off-shore alle

96 / NAUTIC SERVICE

applicazioni speciali di controllo su navi mercantili agli impianti e quadri comando su yacht e poi ancora centri direzionali, stabilimenti produttivi e parchi divertimento a tema.

INSTALLATIONS

AND SYSTEMS ON BOARD

In 2002 a new section of the company was formed to deal with the market for pleasure boating. The experience gained over the years is important in every sector: for example for prototypes for

off-shore plants; for special control applications on merchant ships, installations and control panels on yachts, control centres, production facilities and theme parks.


VISTI DAL WEB

> browsing the web

@@@@@@@@@@@@

www.quickitaly.com

Quick offre una vasta gamma di accessori specifici per il settore nautico. Le principali linee di prodotto includono salpa ancora, verricelli da tonneggio, eliche di manovra, carica batterie, boiler nautici, comandi remoti, accessori elettrici e fanali di navigazione. Tutti progettati e costruiti in Italia negli stabilimenti Quick. Il sito è disponibile in italiano e in inglese. Cliccando sul link Prodotti, posizionato nella parte superiore della homepage si apre un'altra pagina dove è presente il collegamento per scaricare il catalogo generale in versione pdf in italiano e inglese o francese e tedesco. Visitando invece la pagina Supporto tecnico, sulla sinistra della pagina è possibile trovare i manuali tecnici relativi a: salpa ancora e

verricelli, accessori, linea energia, fanali, scalda acqua, eliche di manovra, accessori per eliche di manovra. Nella sezione News invece si possono trovare, costantemente aggiornate, informazioni utili sui nuovi prodotti, notizie utili riguardanti l'azienda, gli eventi, lo sport, le fiere in cui Quick è presente. > Quick offers a wide range of accessories specifically conceived for the nautical sector. The main product lines include: windlasses, capstans, thrusters, battery chargers, water heaters, remote controls, electrical accessories, navigation lights and anchor lights. All these products are designed and manufactured in Italy, at Quick premises. Clicking on the link Products, which is on the top of the homepage, a page opens and there the user can find a join to download the general catalogue in Italian and English or French and German. Visiting the Technical support page, on the left, the operator can find the technical manuals: windlasses and capstans, accessories, energy range, lights, water heaters, thrusters, accessories for thrusters.The News section is constantly updated with information on products, company news, events, sports, shows Quick is going to attend.

@@@@@@@@@@@@

www.cfg.it

CFG distribuisce in tutta Italia prodotti chimici per la manutenzione navale, industriale, automobilistica,elettrica, domestica. Tramite la funzione Cerca l'utente può rendere rapida la sua ricerca per di prodotti relativi al settore nautico. Una volta visualizzata la pagina è sufficiente che si clicchi sul pdf del prodotti d'interesse per scoprire tutti i dettagli dell'articolo. Sul sito è prevista una sezione chiamata Area rivenditori, riservata ai rivenditori CFG dove è possibile potrai trovare gli aggiornamenti sulle ultime promozioni e offerte. Ma per accedere è necessario inserire i dati di autenticazione. Invece dal pannello presente sulla pagina Ditelo alla CFG è possibile inviare all'azienda di Livorno suggerimenti, feedback, reclami, richieste di servizi non ancora previsti.

98 / NAUTIC SERVICE

> CFG distributed throughout Italy chemical products for ship maintenance, industrial, automotive, electrical, sectors and home. Using the Search function the user can quickly make its search for product for the marine industry. When the page appear he has just to click on the pdf of the products of interest to find out all the details of the article. The site includes a section called Area rivenditori, devoted to the CFG dealers where they can find updates on the latest promotions and offers. But to access they can enter authentication data. Instead the panel on Ditelo alla CFG page permits to send the company from Livorno (Italy) suggestions, feedbacks, complaints, requests for services not yet provided.


MAINTENACE

AND

SERVICES

NOTIZIARIO MOTORISTICO dal 1965 è la rivista italiana più letta da ricambisti, accessoristi, autoriparatori e distributori. Informa i suoi lettori sulle più interessanti novità del settore Automotive e realizza mensilmente specifiche analisi di mercato.

NOTIZIARIO ATTREZZATURE è la rivista semestrale bilingue dell’industria e del commercio di attrezzature e utensili per officine, elettrauto, carrozzieri, rettificatori, gommisti e centri di revisione.

NAUTIC SERVICE è il periodico bimestrale bilingue dedicato al mondo della nautica da diporto. È lo strumento di informazione dedicato al negozio specializzato nella vendita di articoli nautici, ai cantieri e ai broker nautici.

VEICOLI INDUSTRIALI

Vi prego di volermi inviare maggiori informazioni sulle modalità per sottoscrivere un abbonamento alle vostre riviste.

è la rivista quadrimestrale bilingue dell’industria e del commercio di componenti, accessori, allestimenti e servizi per veicoli industriali, commerciali e bus.

❑ ❑ ❑ ❑ ❑

Nautic Service Notiziario Motoristico Notiziario Veicoli Industriali Notiziario Attrezzature Catalogo Motoristico

Nome

Cognome

Denominazione aziendale

CATALOGO MOTORISTICO

Indirizzo

Dal 1962 è la selezione annuale dei ricambi, accessori e attrezzature dell’industria motoristica italiana divisa per voci merceologiche. Un utile strumento di lavoro. Disponibile anche su CD-Rom.

C.A.P.

Numero Città

Provincia

Nazione

Tel.

Fax

E-mail

Firma

GRUPPO EDITORIALE Collins S.r.l. - Via G. Pezzotti 4 - 20141 Milano COLLINS SRL tel. 0039/028372897 - fax 0039/025810389 E-mail: abbonamenti@netcollins.com www.netcollins.com


navigare nel web > surfing the web

@@@@@@@@@@@@

www.satitrading.it

La navigazione del sito di Sati Trading è rapida e intuitiva, le informazioni sono disponibili in italiano e in inglese. Sulla sinistra della homepage sono presenti i menù principali, cliccando per esempio sul marchio Eurocord® è possibile conoscere più attentamente tra gli altri i tubi omologati R.I.N.A., cliccando su quello d'interesse poi è possibile visualizzare una scheda dettagliata corredata anche da un'immagine del prodotto. Dove sono specificati inoltre; impiego, struttura, confezionamento e dettagli tecnici. Sulla pagina Contatti sono invece disponibili tutti i riferimenti personali per contattare i diversi uffici dell'azienda di Castel Maggiore (BO), che può essere vista in

alcune immagini sulla pagina Stabilimento. > The navigation of the website of Sati Trading is quick and intuitive, information is available both in Italian and in English. On the left of the homepage there are the main menus, clicking for example on the brand Eurocord® it is possible to known more closely among the others the hoses R.I.N.A. approved; then by clicking on that interest then you can see a detailed sheet of the item, accompanied by a picture of product too. Where are also specified its use, structure, packaging and technical detais. Contacts are available on the Contacts page with all the personal references to get in touch with the different departments of the company from Castel Maggiore (Italy), which can be seen in some images on the Factory page.

@@@@@@@@@@@@

www.yachtpaint.com

Prima di iniziare la navigazione è necessario scegliere e selezionare il proprio paese tra quelli che sono presenti sulla prima pagina. Dopo la scelta si inizia la vera e propria navigazione all'interno del sito. Posizionandosi sul menù Catalogo Prodotti, appare sulla sinistra della pagina la lunga lista di categorie merceologiche che compongono la vasta gamma di prodotti di International Paint. Mentre cliccando su Guida alla pitturazione e cartella colori è possibile scaricare in formato pdf la guida completa. Invece, cliccando su Centro multimediale è possibile disporre di pubblicazioni precedentemente disponibili solo nella forma stampata. Le istruzioni per utilizzare il software per salvare la copia dell’articolo verranno fornite quando viene aperto il file. Sulla homepage è inoltre presente un link molto utile per l'operatore, infatti

100 / NAUTIC SERVICE

cliccando su Ricercatore Scheda tecnica questo strumento aiuta a trovare con facilità le schede tecniche e tossicologiche relative ai prodotti. > Before you start browsing, you need to choose and select your country from those that are present on the first page. Then you start the navigation within the site. Clicking on the Products menu, a long list of product categories that make up the wide range by International Paint appears on the left. While clicking on Boat Paint Guide & Colour Card you can download the complete guide in pdf format. While clicking on Media Center you can have publications previously available only in printed form. The instructions to use the software, to save your own copy, will be provided when you open the file. On the homepage there is also an useful link for the operator, in fact, clicking on Datasheet Finder you can easily find the technical and toxicological information about the products.


GRANDE

,'($ LA

5(1'(5Ó

ANCORA PIÙ

GRANDE Io sono la comunicazione su carta. Non esiste un altro mezzo pubblicitario così: da toccare, sfogliare, riguardare, conservare e rileggere. Ecco perché con la forza concreta ma emozionale della pubblicità stampata, puoi rendere le tue campagne ancora più forti. Scopri i miei punti di forza su: www.printpower.eu Per saperne di più scarica il software dal sito www.upcode.fi e scatta una foto del codice con il tuo telefono cellulare.

ADD PRINT, ADD POWER


UN MARE

DI CARTA

Passione per il mare

I

l negozio di articoli nautici può adibire un'area alla propria esposizione ai libri

per quei clienti appassionati di mare. Tra le proposte: “Best Explorer.

BEST EXPLORER. DAL MAR LIGURE AL MARE GLACIALE ARTICO Giovanni Acquarone Ed. Il Frangente

Dal Mar Ligure al Mare Glaciale Artico”, il racconto di una grande avventura per mare verso nord. Invece “Il Dinghy 12’ Classico Italiano “, è un libro in due volumi che raccoglie anche immagini storiche e fotografie di questa imbarcazione. Mentre “Derive da campioni”, nelle sue 200 pagine illustra i piani velici, le caratteristiche tecniche e i campioni delle vele leggere olimpiche.

102 / NAUTIC SERVICE

All'inizio 2007 Best Explorer, appena acquistato, viene preparato per la navigazione nell'Oceano Artico. A luglio di quell'anno parte da Imperia, raggiunge Gibilterra e da lì costeggia il Portogallo, attraversa il Golfo di Biscaglia, fa sosta a Dublino, In Irlanda, risale la Scozia e si ferma qualche giorno alle remote isole Far Oer. Dopo il passaggio di una forte perturbazione tocca Reykjavik, in Islanda. Lì una breve sosta permette una visita all'interno dell'isola vulcanica. Ripartito verso nord, dopo un paio di scali in Islanda fa rotta su Tromsø, in Norvegia. Sulla rotta, una finestra di tempo buono permette un breve scalo all'isola di Jan Mayen, vicina alle coste Groelandesi, dove c'è uno sparuto gruppo di norvegesi che compie osservazioni meteo. L'arrivo di una tempesta coglie la barcaa metà stradacon la Norvegia, dove arriva senza danni per percorrere le ultime miglia, oramai diventate 5.000, lungo i canali interni della costa. A Tromsø elegge la sua base e da lì inizia a navigare alle suggestive isole Lofoten e poi si spinge a nord fino all'arcipelago delle Svalbard, lontane oltre 600 miglia, tra le montagne, i ghiacciai e il pack, dove vivono renne, trichechi e orsi bianchi, raggiungendo infine la latitudine di 80° nord con un bimbo di meno di un anno a bordo, forse il più giovane marinaio che abbia navigato da quelle parti. Per ora quella rimane la sua zona di navigazione, ma nel futuro si profila il richiamo della rotta più difficile del mondo: il passaggio a Nord Ovest. Una breve descrizione di venticinque ancoraggi nell'isola di Spitzbergen, la principale delle Svalbard, a uso degli avventurosi conclude l'accattivante racconto.


IL DINGHY 12’ CLASSICO ITALIANO Paolo Rastrelli Officine Grafiche Francesco Giannini Il libro si compone di due volumi: alle 224 pagine ricche di immagini storiche e di esclusive fotografie di Francesco Rastrelli si accompagna il Registro Italiano - Dinghy 12’ Classico 1929 – 2009 che contiene i dati di tutti i dinghy stazzati e non, le classifiche dei vari trofei e i campionati disputati. Il libro può essere ordinato anche on line nella sezione boutique presente sul sito del dinghy classico.

DERIVE

DA CAMPIONI

Enrico Pluda con la partecipazione di Faccenda

Dall'Optimist alla Star. Fra le derive trattate all'interno del volume ricordiamo: 470, Finn, Laser, Star, Optimist, Dinghy, Snipe,Vaurien, Mirror. In 200 pagine tutte a colori, sono illustrati i piani velici, le caratteristiche tecniche comparate e i Campioni di 80 derive da regata e da scuola, tra le quali tutte quelle riconosciute dalla FIV e dalla ISAF.


informazioni / information

li / date........................................................... Spettabile Collins Srl vi saremo grati se vorrete inviarci, senza impegno, tutte le informazioni relative a: Dear Sirs we would be interested in receiving, without obligation, further information about:

Ringraziandovi porgiamo i migliori saluti.

Thanking you in advance, we remain.

li ................................................................

Nome............................................................................................................................................................................................. Attività........................................................................................................................................................................................... Via..........................................................................................................................................Città.............................................. Tel...................................E-mail..................................................................................Website.................................................. effettuando il pagamento nella seguente forma: ❍ ❍

versamento sul c.c. postale 41247875 intestato a Collins Srl bonifico bancario intestato a “Collins srl” su banca INTESA SPA, filiale 2102 Milano, CIN E, ABI 03069, CAB 09445, c/c 000022493189 ❍ carta di credito Intestatario della carta.................................................................................. Azienda .................................................................................................

VISA

Scadenza

abbonamento Italia

Spettabile Ufficio Abbonamenti ❏ sottoscriviamo l’abbonamento annuo alla rivista NAUTIC SERVICE (€ 15,00)

Per ulteriori informazioni: abbonamenti@netcollins.com

Name............................................................................................................................................................................................. Company......................................................................................................................................................................................... Address.........................................................................................................................................City........................................... Tel...................................E-mail..................................................................................Website..................................................... payment will be made as follows: ❍ ❍

enclosed cheque made out to “Collins srl” via bank transfer to “Collins srl”, Intesa BCI, branch 2102 Milan, IBAN IT43 E030 6909 4450 0002 2493 189 - Swift code: BCITITMM369 ❍ credit card Card holder ................................................................................................. Company..................................................................................................

VISA

For further information: abbonamenti@netcollins.com

Expire date

subscription abroad

date ........................................................... For the attention of: Subscription office ❏ we would like to take out a year subscription to NAUTIC SERVICE (€ 45,00)


FIERE NEL MONDO

2011

FEBBRAIO

ATLANTIC CITY INTERNATIONAL POWER BOAT SHOW Atlantic City (USA) 2/6 Febbraio 2011 www.acboatshow.com

NAUTICAMPO Lisbon (Portugal) 2/6 febbraio 2011 www.lisboaboatshow.fil.pt

BOOT HOLLAND 2011 Leeuwarden (NL) 11/16 Febbraio 2011 www.boot-holland.nl

EURASIA BOAT SHOW Istanbul (Turkey) 11/20 Febbraio 2011 www.eurasiaboatshow.com

SUISSE NAUTIC Bern (Switzerland) 12/20 Febbraio 2010 www.suissenautic.ch

SEATEC Marina di Carrara (Italy) 16/18 Febbraio 2011 www.sea-tec.it

COMPOTEC Marina di Carrara (Italy) 16/18 Febbraio 2011 www.sea-tec.it

MUMBAI INTERNATIONAL BOAT SHOW Mumbai (India) 17/20 Febbraio 2011 www.mumbaiboatshow.com

BIG BLU Roma (Italy) 19/27 Febbraio 2011 www.big-blu.it

MOSCOW BOAT SHOW Moscow (Russia) 22/27 Febbraio 2011 www.mosboatshow.ru

106 / NAUTIC SERVICE


WORLDWIDE TRADE FAIRS

MARZO DUBAI INTERNATIONAL BOAT SHOW Dubai (UAE) 1/5 Marzo 2011 www.boatshowdubai.com

CROATIAN BOAT SHOW Split (Croatia) 12/17 aprile 2011 www.croatiaboatshow.com

MIBS (MOSCOW INTERNATIONAL BOAT SHOW) Moscow (Russia) 14/17 aprile 2011 www.mibs-expo.ru

NAUTIC SUD Napoli (Italy) 12/20 Marzo 2011 www.nauticsud.info

NAVAL MEETINGS Bordeaux (France) 16/17 marzo 2011 www.navalmeetings.com

LUGANONAUTICA Lugano (Svizzera) 17/20 Marzo 2011 www.luganonautica.ch

APRILE

www.metstrade.com

MAGGIO ALGERIA BOAT SHOW Algiers (Algeria) 10/14 maggio 2011 FANO YACHT FESTIVAL Fano (Italy) 12/15 maggio 2011 www.fanoyachtfestival.it

www.sanctuarycoveboatshow.com.au

www.festivaldelmare.com

NOVEMBRE

www.liverpoolboatshow.com

www.boatshowchina.com

SALONE NAUTICO INT. DI VENEZIA Venezia (Italy) 7/11 Aprile 2011

www.genoaboatshow.com

METS Amsterdam (NL) 15/17 novembre 2011

SANCTUARY COVE INTERNATIONAL BOAT SHOW Sanctuary Cove (Australia) 19/22 maggio 2011

www.antibesyachtshow.com

SALONE NAUTICO INT. DI GENOVA Genoa (Italy) 1/9 ottobre 2011

LIVERPOOL BOAT SHOW Liverpool (UK) 29 aprile/8 maggio 2011

CIBS Shanghai (P.R.C.) 7/10 Aprile 2011

ANTIBES YACHT SHOW Antibes (France) 7/10 aprile 2011

OTTOBRE

GIUGNO KOREA INT. BOAT SHOW Gyeonggi Province (Republic of Korea) 8/12 giugno 2011 www.koreaboatshow.org

SETTEMBRE

NAUTIC SHOW Porto Turistico di Jesolo (Italy) 9/10 Aprile 16/17 Aprile 2011

FESTIVAL INTERNATIONAL DE LE PLAISANCE Cannes (France) 7/12 settembre 2011

www.nauticshow.com

www.salonnautiquecannes.com

La redazione di NAUTIC SERVICE non si assume alcuna responsabilità in merito a date e luoghi di fiere diverse da quelli qui riportati e consiglia agli interessati di mettersi in contatto direttamente con gli enti organizzatori. Invitiamo, inoltre, i nostri lettori a segnalarci ulteriori eventuali fiere di interesse all’indirizzo nauticservice@netcollins.com. The NAUTIC SERVICE editorial staff does not take responsibility about fair dates and places. We suggest those readers who are interested in, to contact fair organizers directly. We also invite our readers to communicate us other not mentioned sector fairs at: nauticservice@netcollins.com.

NAUTIC SERVICE / 107


ANTEPRIMA FIERE

> fairs preview

Nauta L'appuntamento con Nauta è previsto quest'anno dal 2 al 10 aprile 2011 presso l'area fieristica del porto di Catania. L'area totale a terra si estende su una superficie di 20.000 mq. Per l'edizione 2011 si aspettano 600 imbarcazioni esposte tra terra e mare, un 7% di posti in barca in più e una grande area coperta per l'esposizione di imbarcazioni fino a 10 metri. Non mancheranno anteprime internazionali e i corner dedicati all’accessoristica e allo shopping nautico, con promo e iniziative in esclusiva solo per i visitatori. NAUTA Nauta is expected this year from 2nd to10th April 2011 at the exhibition center of the port of Catania

Luganonautica Dal 17 al 20 marzo 2011 l’appuntamento per gli addetti ai lavori e amanti della nautica è sulle sponde del Lago Ceresio, Luganonautica presso il centro esposizioni e il porto comunale. La fiera annuale per il quarto anno, si propone come esposizione privilegiata per presentare al pubblico tutte le ultime novità in campo nautico. Non solo modelli “classici”, che valorizzano in special modo i cantieri del Ticino e del comasco, ma anche molte novità compresi accessori di ogni genere rappresentano nuove soluzioni ambientali, tecnologiche e di sicurezza. Sono 12.000 i metri quadri espositivi che hanno accolto, edizione dopo edizione, espositori appartenenti al mondo del diporto marino e lacustre, molti tra i più noti brand internazionali e nazionali con yacht di piccole e medie dimensioni. L’esposizione di barche sia al chiuso sia in acqua, continua a dare la possibilità ai visitatori interessati ai prodotti di provare le barche in prima persona, fatto sempre molto gradito ai probabili acquirenti.

LUGANONAUTICA From 17th to 20th March 2011 experts and lovers of sailing and boating will meet on the shores of

108 / NAUTIC SERVICE

Lugano Lake, in Lugano at the exhibition center and port of the town. The annual fair for the fourth year provides a display of choice for presenting all the latest marine novelties. Not only "classical" models, which enhance especially the shipyard from Ticino and Como, but also many new premieres including accessories of all kinds that are new environmental technology and security solutions. They are12,000 the square meters of the exhibition which have hosted, year after year, exhibitors from the field of the marine and lake pleasure boating; many of the most famous international and national brands with small and medium-sized yachts.The display of boats both indoors and in water, continues to offer opportunities to visitors interested to try out the boats, a fact always very welcome to prospective buyers, a fact always very welcome to prospective buyers.

LUGANONAUTICA > Dove/ Venue: Lugano, Switzerland > Data/ Date: 17-20 marzo 2011 > Orari/ Opening hours: 10:30-22:00 Dom./Sun. 10:30-20:00 > Cadenza/ Frequency: annuale/ annual > Settori: imbarcazioni, accessori e servizi. > Sectors: boats, accessories and services.

NAUTA > Dove/ Venue: area fieristica porto di Catania, Italy > Data/ Date: 2-10 aprile 2011 > Orari/ Opening hours: sab.-dom./Sat.-Sun. 09:30-20:00 giorni feriali/weekdays 12:00-19:00 > Cadenza/ Frequency: annuale/ annual > Settori: imbarcazioni, accessori, canoe, motoscafi, abbigliamento nautico, strumentazione elettronica, motori; impianti e attrezzature, charter e broker, attrezzature subacquee e per la pesca > Sectors: boats, accessories, canoes, motorboats, nautical garments, installations, equipment, charters and brokers, diving and fishing equipment.


ANTEPRIMA FIERE

(Italy).The total land area covers a surface of 20,000 square meters. For the 2011 edition are also expected 600 boats on display between land and sea, a 7% more and a large covered area for the display of boats to 10 meters.There will be also international premieres and corners for accessories or shopping, with exclusive promotions and initiatives only for the visitors.

Nauticshow Nauticshow si svolgerà nel corso di due fine settimana: dal 9 al 10 di aprile e poi dal 16 al 17 aprile 2011 al porto turistico di Jesolo (VE). Nel 2010 la manifestazione di era conclusa, per quando riguarda l'affluenza dei visitatori, registrando un più 25% rispetto all'edizione 2009, che provenivano soprattutto dal Veneto, dal Friuli Venezia Giulia, dalla Lombardia e dall'Emilia Romagna. Con una discreta presenza di visitatori tedeschi e croati, un 10% in più rispetto l'edizione 2009. All'ultima edizione erano inoltre esposte 170 imbarcazioni, decretando un 45% in più rispetto all'edizione dell'anno precedente.

NAUTICSHOW > Dove/ Venue: Porto turistico di Jesolo,Venezia, Italy > Data/ Date: 9-10 aprile 2011; 16-17 aprile 2011 > Cadenza/ Frequency: annuale/ annual > Settori: costruttori di megayacht, yacht, barche a motore, gommoni e barche a vela, produttori di motori entro e fuori bordo, accessoristica e strumentazione elettronica. > Sectors: megayachts, yachts, motor boats, rubber dinghies and saling boats manufacturers, producers of inboard and outboard engines, accessories and electronic equipment.

NAUTICSHOW

con banchine dedicate, aree lounge e di accoglienza. Il collegamento dal Parco San Giuliano sarà garantito con uno shuttle in soli 20 minuti.

SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI VENEZIA New location and new format for the Venice International Boat Show to promote sailing in the Adriatic.The event, scheduled for 7th to 10th April 2011, will celebrate its tenth anniversary.The core will be at San Giuliano Park, accessible by car and water, then a location easy to reach and with ample parking. Here you can find a wider exhibiton of products and with package and dinghies too.The show will be in exhibition areas, outdoor areas and moorings in water. While the segment of the yachting includes the involvement of the Arsenale, with dedicated docks, lounge and reception areas.The link to San Giuliano Park will be provided with a shuttle in 20 minutes.

Nauticshow will take place during two weekends: from 9th to 10th April and then from 16th to 17th April 2011 at the Marina di Jesolo,Venice (Italy). In 2010, the event was visited by more than 25% than in the 2009 edition.The visitors came mainly from Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardy and Emilia Romagna. With a fair amount of visitors from Germany and Croatia, a 10% increase over the 2009 edition. Last year 170 boats were also on display, showing a 45% increase over the previous edition.

Salone Nautico Internazionale di Venezia Nuova location e nuovo format per il Salone Nautico Internazionale di Venezia per la promozione nautica dell'Adriatico. L'evento, in programma dal 7 al 10 aprile 2011, festeggia quest'anno il suo decennale. Il core dell'edizione 2011 sarà il Parco San Giuliano, raggiungibile in auto e dall'acqua, quindi una location comoda da raggiungere e anche con ampi parcheggi. Qui sarà possibile una più vasta esposizione e troveranno spazio anche package e gommoni. L’esposizione si articolerà in aree espositive (tensocoperte), aree esterne e ormeggi in acqua. Mentre il segmento della grande nautica prevede il coinvolgimento dell'Arsenale,

SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI VENEZIA > Dove/ Venue: Parco San Giuliano/ Arsenale, Venice, Italy > Data/ Date: 7-10 Aprile 2010 > Cadenza/ Frequency: annuale/ annual > Settori: costruttori di megayacht, yacht, barche a motore, gommoni e barche a vela, produttori di motori entro e fuori bordo, accessoristica e strumentazione elettronica. > Sectors: megayachts, yachts, motor boats, rubber dinghies and saling boats manufacturers, producers of inboard and outboard engines, accessories and electronic equipment.

NAUTIC SERVICE / 109


ANNUNCI & INSERZIONI Insertions & ads Società leader nella distribuzione per l’industria dei materiali compositi, facente parte di un gruppo europeo

RICERCA AREA SALES MANAGER PER LA ZONA ITALIA CENTRALE. Si richiede: residenza in loco (preferibilmente in Toscana o Lazio) e disponibilità a lavoro in home office; conoscenza mercato compositi (saranno anche considerate candidature con conoscenza del mercato dei materiali performanti e/o dei prodotti chimici); conoscenza lingua inglese; conoscenza pacchetto office; attitudine al lavoro in team e disponibilità a trasferte. Si offre: contratto di lavoro a tempo indeterminato; remunerazione ai più alti livelli di mercato, commisurata all’esperienza acquisita; auto, telefono e pc aziendali; inserimento in un team europeo con possibilità di carriera; training di inserimento presso aziende leader in Europa La ricerca ha carattere di urgenza. Si prega di inviare il proprio curriculum vitae, comprensivo della retribuzione attuale all’indirizzo e-mail compositi@alice.it. Nell’occasione saranno valutati anche curriculum provenienti da altre zone geografiche, per eventuali future opportunità.

COMARP sta selezionando RIVENDITORI interessati alla commercializzazione di TIRSTOP, l’innovativo ammortizzatore per ormeggio. Per ulteriori informazioni: 02 9980072 info@comarp.it.

H.S.S.C., Hotel Ship Supplying Manufacturers Consortium,

CERCA AGENTI E DISTRIBUTORI Per informazioni tel. 0103771515 info@hssc.it H.S.S.C., Hotel Ship Supplying Manufacturers Consortium, LOOKS FOR AGENTS AND DISTRIBUTORS. For information tel. 00390103771515 info@hssc.it

Spedire in busta chiusa, via fax o via email / Send by regular mail or fax SERVIZIO ANNUNCI E INSERZIONI COLLINS S.r.l. - Via G. Pezzotti, 4 - 20141 Milano - Tel. 02/8372897 - 8375628 - Fax 02/58103891 collins@netcollins.com - nauticservice@netcollins.com

n.1/2011

ANNUNCI E INSERZIONI • INSERTIONS AND ADS VOGLIATE PUBBLICARE LA SEGUENTE RICHIESTA Please publish the following request (SCRIVERE A MACCHINA O IN STAMPATELLO) - (Fill in type-writing or in block letters)

___________________________________________________________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________________________________________________________ NOME E COGNOME / DITTA - Name and surname / company ________________________________________________________________________________________________ INDIRIZZO / Address __________________________________________________________________________________________________________________________________ CAP. / Zip code ____________________ CITTÁ / City ____________________________________ PROV _______________________ DATA ________________________________ TEL / Telephone _____________________________FAX __________________________________FIRMA (leggibile) / Signature (Readable) ________________________________

NAUTIC SERVICE / 111


RUBRICA / PHONE GUIDE Aziende/Firms

Phone

Internet

Aziende/Firms

Phone

Internet

ACSON MARINE

0543721918

www.acsonmarine.com

MAPPY ITALIA

0299431101

www.mappyitalia.com

ANCOR

029657321

www.ancor.it

MARINE ELECTRONIC SERVICES

00441179114111

www.mesltd.co.uk

APEM ITALIA

0172743170

www.apem.it

MARINE PAN SERVICE

076630361

www.marinepanservice.com

ARAVON

0321652838

www.aravon.it

MARINE PROPELLER

0331376777

www.jprop.it

ARIMAR

0544965466

www.arimar.com

MYDRIN

02599181

www.mydrin.it

AUDIO PRO GROUP

010964000

www.apgweb.it

MZ ELECTRONIC

0392848008

www.mzelectronic.com

BAITEK

0923722909

www.baitek.it

NANNI TRADING

0630884251

www.nannitrading.it

BIESSE SISTEMI

0544500330

www.biessesistemi.it

NAVIMO

0033297873636

www.navimogroup.com

BROWNELL BOAT STANDS C/O NEW MARINAS.IT

0239811462

www.newmarinas.it

NEXTWORKS

0503871600

www.nextworks.it

CAN DI BELLINI MAURO

0365555909

www.can-web.com

OFFICINE GRAFICHE FRANCESCO GIANNINI & FIGLI 0815513928

www.gianninispa.it

CARNEVALI YACHTS

0544538660

www.carnevaliyachts.com

OLCESE RICCI

01857000425

www.olcesericci.com

CBE

0461991598

www.cbe.it

OSCULATI

022699111

www.osculati.it

CECCHI GUSTAVO & C.

0584383694

www.cecchi.it

OSMOSEA

0923719867

www.osmosea.it

CFG

0586580066

www.cfg.it

PARÀ

0392070342

www.para.it

CMS ADONNINO ASCOLI & CAVASOLA SCAMONI

06478151

www.cms-aacs.com

PLASTIMO

00330297873659

www.plastimo.com

COMPARATO NELLO

019510371

www.comparato.com

QUICK

0544415061

www.quickitaly.com

CONSILIUM MARINE ITALY

0108606031

www.consilium.se

RAICO MARINE

0522517808

www.raicomarine.it

DIGITART

050711632

www.digitart.it

RAMA MOTORI

0522930711

www.rama.it

DOUGLAS MARINE

0255011389

www.douglasmarine.com

REBA DI GARBARINO

0106465065

www.rebadigarbarino.com

E.V.A. BUMPER

035296375

www.evabumper.com

REGGIANI NAUTICA

0522513315

www.reggianinautica.com

EDIZIONI IL FRANGENTE

0458012631

www.frangente.com

SANGUINETI CHIAVARI

0185363324

www.sanguineti.com

ESTHEC DIV. OF BOLIDT KUNSTSTOFTOEPASSING

0031786845444

www.esthec.com

SATI TRADING

051700321

www.satitrading.it

EXIDE TECHNOLOGIES

03639991

www.exide.it

SCHENKER ITALIA

0815593505

www.schenker.it

F.LLI CANALICCHIO

0744 811105

www.canalicchio.com

SEATECH & FUN C/O PARIDE NAUTICA

069804088

www.paridenautica.com

F&B YACHTING

01851990856

www.fbyachting.it

SELMAR TECHNOLOGIES

0923721408

www.selmar.it

FORESTI & SUARDI

035938066

www.forestiesuardi.it

SESSA MARINE

039628441

www.sessamarine.com

H.S.S.C.

0103771515

www.hssc.it

SIA BIFFIGNANDI

0381920111

www.siabiffi.com

HEMPEL

0108356947

www.hempel.com

SMOG DOCTOR

0514690092

www.smogdoctor.it

HP HIGH PRESSURE

0290005369

www.hpwatermaker.it

SPECTRA WATERMAKERS

0014155262780

www.spectrawatermakers.com

IDROMAR INTERNATIONAL

0298281631

www.idromarwatermaker.com

STUDIO CASANI & ASSOCIATI

0585777553

www.studiocasanieassociati.it

INDEMAR

0109641927

www.indemar.com

SUHNER ITALIA

035220698

www.suhner.it

INTEREL

0471633348

www.interel.it

SVAMA NAUTICA

0544965689

www.svama-nautica.com

INTERNATIONAL PAINT ITALIA

0106595741

www.yachtpaint.com

SWISSTECH

0041438446273

www.swisstech.com

ITALIA MARINE

0584389457

www.italiamarine.it

TECNICOMAR

0923969409

www.tecnicomar.it

ITALVIPLA

035830368

www.italvipla.com

VICTOR

0458980066

www.victor-equipment.it

LEWMAR

00442392471841 www.lewmar.com

YACHTICA

0584383354

www.yachtica.com

MAGGIGROUP

0341605235

www.maggigroup.com

ZUCCON INTERNATIONAL PROJECT

063701571

www.zucconinternationalproject.it

MAGICOTEX

051941253

www.magicotex.com

112 / NAUTIC SERVICE


ZZZYLUWXDOLPDJHLW

Accumulatori VIPIEMME una scia di potenza

Azienda con Sistema Qualità Certificato Certificato N° 50 100 3138

Vipiemme S.p.a. - Via S.S. Padana Superiore 11,8 - Isso (BG) Tel 0363 949211 - Fax. 0363 914356 marketing@vipiemme.it - vendite@vipiemme.it www.vipiemme.it


Ph: Pietro Lucerni

Aimont leader nel mercato delle calzature di sicurezza sponsor ufďŹ ciale LCR Honda MotoGP Team www.jal-group.com

P e r f o r m a n c e

d a

s c o p r i r e

Leggermente formidabili linea Air Force mod. AF-TWO

the safety shoes specialist


Nautic Service - Gennaio 2011