Page 2

Due volte nella Slovacchia e nella Repubblica Ceca

G

razie alla generosità dei lettori di Spunti e alla disponibilità di alcuni studenti a sacrificare un poco del loro riposo estivo, siamo potuti tornare con la statua della Madonna di Fatima ben due volte in questi mesi nella cattolica terra slovacca e nella vicina Repubbli ca Ceca. Del primo pellegrinaggio realizzato a luglio in questi paesi, Raffaele, uno dei ragazzi volontari, ci racconta: «Ci siamo radunati nella sede romana di Luci sull'Est (LSE). Il capo del pellegrinaggio è di Roma e completiamo il gruppo con un ragazzo di Potenza e altri quattro che sono siciliani. Alla vigilia dell a partenza, guidati da don Michele, sacerdote croato che ci ha raccontato impressionanti episodi del la guerra che aveva vissuto da soldato nel suo paese, recitiamo il Santo Rosario ai piedi della Madonna di Fatima che avremmo l'indomani accompagnato in questa nuova missione apostolica all' Est.

La richiesta di Fatima: penitenza, preghiera, conversione All' indomani partiamo per Vienna e dopo una giornata di viaggio fra

2 , Spunti. dicembre 2002

S.E.Mons. Dominik T6th, vescovo ausiliare di Bratislava-Trnava, accoglie la Madonna di Fatima nel Santuario nazionale di Sastin nel primo giorno del pellegrinaggio.

canti e preghiere, giungiamo all'Istituto dei Servi di Maria, dove c i aspettavano i nostri amici Fra' Cristin e Fra' Silvo. Nel nostro breve soggiorno nella cap itale austriaca ci siamo recati in visita alla sede dell'apostolato mariano svolto dall'associazione Ostere ich braucht Mariens Hilfe e, al ritorno, dai servi di Maria, è venuto il vescovo ausiliare di Vienna Mons. Lu dwig Schwarz a celebrare la Messa, guidando in segui to la consacrazione dei presenti al Cuore Immacolato di Maria. Il presule ha ri cordato a tutti che «l'approfondimento della fede tramite la penitenza, la conversione e la preghiera è proprio la richiesta di Fatima», come aveva ri portato il 15 luglio scorso il giornale cattolico Wiener Ki rchen Zeitung, il quale ha inviato pure una giornalista per fare un servizio sulla carovana di LSE nel l' Europa de ll'Est. Questa giornata austriaca si è conclusa con l'Adorazione Eucaristica e la rec ita del Rosario.

Dopo il riposo si riparte per Bavorov nella Rep.Ceca. Prima di passare la frontiera ci fe rmiamo al santuario mariano di Loretto - propri o così, Loretta con la doppia «t» dove ci aspettava iI rettore Don Stefan . Anche qu i abbiamo distribu ito abbondantemente il materiale stampato da LSE. Siamo rimasti colpiti dalla fede delle persone in Austria: con quale sguardo guardavano la Madonna, venerandola con le lacrime agli occhi! A Bavorov ci ha acco lto Don Viktor Frydl, ne lla Chiesa dedicata all'Assunzione di Maria Vergine, dove abbiamo incontrato anche una comunità ucraina. Alcune persone hanno fatto la fi la pi ù volte per pregare e salutare la Madonna. Nel quarto giorno c i siamo recati a Hlboke Masuvki, nella Chiesa della Visitazione; una ragazza ha suonato il violino per rendere omaggio alla Madonna, mentre i fedel i pregavano e meditavano. All'inizio c'era un po' di tim idezza nell'avv icinarsi, ma alla fine tutti cantavano e pregavano e alcuni anz iani piangevano di gioia

Spunti 2002 dicembre  

Spunti 2002 dicembre

Spunti 2002 dicembre  

Spunti 2002 dicembre

Advertisement