Issuu on Google+

Mercoledì 31 Ottobre 2012

Chiusura ore 16.25 Martedì 30.10.2012

Tragedia sfiorata alla Ripa

Anno VI - N° 178

Sommario Mario Bonelli dottore commercialista Revisore dei conti enti locali

ACAM Lettera dei dipendenti La risposta di Mario Bonelli PAG. 3 Forte il rischio frane

Maltempo Protezione Civile: da mercoledì allerta 1 in Liguria PAG. 3 La Spezia vince l’oscar di bilancio come Comune Capoluogo

Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2012 PAG. 4 Presentazione del libro di Rudy Ghedini dal titolo “Nel buio di una nave”

Sicurezza sul lavoro, conferenza in Confartigianato PAG. 5


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

2

Tre persone ricoverate al pronto soccorso

Una frana investe due auto alla Ripa

Una frana si è nuovamente abbattuta lungo la strada della Ripa che conduce a Bottagna. Sono rimaste coinvolte due auto

e tre persone: una Nissan Micra ed una Fiat Punto che transitavano in quel tratto martedì sera alle 19.30 in direzione

Bottagna – Fornola. Fortunatamente le tre persone coinvolte hanno riportato lievi ferite e naturalmente uno stato di choc. Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco e le ambulanze di Vezzano Ligure e Ceparana. La frana si è distaccata dalla collina trascinando terra e detriti che si sono riversati sulla strada subito chiusa dall’entrata di Via Fornola e nella parte alta verso Bottagna. Le forti piogge di due giorni fa hanno minato il terreno che ha “tenuto” solo per un giorno di sole, cedendo nella tarda serata di ieri.Stamattina i Vigili del Fuoco e le Forze dell’ordine si trovavano in loco per un sopral-

luogo prima di iniziare i lavori di ripristino della parete che prima della frana era comunque contenuta da reti metalliche. Se la sono vista brutta i passeggeri delle auto: hanno evitato il peggio. “è accaduto tutto in un secondo – afferma il ventidueenne Michele Gordesco di Arcola – stavo rientrando come ogni giorno da Bottagna dove lavoro. Mio padre mi era venuto a prendere e stava guidando quando all’improvviso ci è venuta addosso la frana. Dietro di noi c’era una Fiat Punto guidata da una donna che ci ha tamponato. è stato uno choc terribile. Ci hanno portato subito al pronto soccorso per le contusioni riportate. Non ho dormito tutta la notte per l’angoscia. Fortunamente ce la siamo cavata con poco. Ma poteva andare molto peggio”. Non è la prima volta che lungo la Ripa avvengono episodi simili: qualche anno fa a circa un chilometro di distanza ha perso la vita l’agente Maria Teresa Marcocci in seguito alla caduta di un albero. E numerosi incidenti viari si sono verificati lungo quella strada pericolosa. Tanto che i cittadini reclamano a gran voce una messa in sicurezza più adeguata. Ancor più dopo la tragedia sfiorata di ieri sera.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

3

Mario Bonelli dottore commercialista Revisore dei conti enti locali

ACAM Lettera dei dipendenti La risposta di Mario Bonelli «Mi permetto di fare alcune considerazioni sulla lettera dei dipendenti Acam ai cittadini. Ritengo che i dipendenti Acam non debbano chiedere scusa a quei cittadini che per 40 anni hanno permesso, con il loro voto, di mantenere l’attuale compagine politica ai centri di potere spezzini, portando la città e provincia a questo disastro: Pitelli, Ospedale, Centrale Enel, Acam, Porto, Fallimento del Comune di Riomaggiore ecc. ecc…. Comprendo la loro rabbia nei confronti di quei politici, che con il loro comportamento han-

Acam. Come si è arrivati a questo punto, ormai è noto a tutti, più volte ho trattato questo argomento, sulla stampa locale. è giusto dire, che non si è intervenuti in tempo a fermare l’emorragia, ormai ritengo sia troppo tardi. no distrutto il valore economico patrimoniale di una azienda come è Acam, che essendo in regime di monopolio, di norma dovrebbe produrre solo utili. Purtroppo questi politici hanno prodotto danni non solo ai di-

STRETTI REPLICA ALLA FRANCIOSI

pendenti che rischiano il posto di lavoro, ma hanno fatto danni anche ad un patrimonio che è comune a tutti i cittadini spezzini e della provincia, per un reale rischio di mandare in dissesto gli stessi comuni soci in caso di fallimento o altra procedura di

Nella lettera dei dipendenti ai cittadini, nel punto “chi sono i colpevoli?” il sottoscritto darebbe la priorità in ordine cronologico 1° I soci proprietari; 2° Gli organi di controllo tutti, 3° Gli amministratori unici e i consigli di amministrazione.»

Forte il rischio frane

Maltempo. Protezione Civile: Comitato di Solidarietà Immigrati Andrea Stretti risponde ad Antonella Franciosi da mercoledì allerta 1 in Liguria “Ero certo che l’apertura di un confronto sulla funzione del Comitato di Solidarietà Immigrati, gli sviluppi dello stesso negli anni e le prospettive future avrebbe alimentato un dibattito utile al Comitato. Tale discussione sarà tanto utile quanto libera e non tesa esclusivamente alla protezione dell’esistente. Ho letto con molto interesse le dichiarazioni al riguardo della Presidente ARCI Antonella Franciosi, alla quale prima di tutto chiarisco che le intenzioni dell’Amministrazione non siano contro qualcuno e tanto meno contro il C.S.I. e la sua storia. Vogliamo aprire un confronto pubblico, sollecitando il mondo dell’associazionismo e del volontariato a capire se oggi ci siano le condizioni e le forze per rilanciare quel progetto.” “Chiedo inoltre alla Franciosi – continua Stretti – perché ARCI sia uscita dal Comitato Solidarietà Immigrati, se il suo giudizio al riguardo è così positivo, volendone salvaguardare

ora l’esistenza senza un coinvolgimento diretto e declinando le responsabilità esclusivamente al Comune? Voglio domandare anche se sia disponibile ad aiutarci in un percorso politico di rilancio e coinvolgimento di nuove energie. La crisi che stiamo vivendo impone alle Amministrazioni di investire con ancora più attenzione le proprie risorse. Nel settore del Welfare è fondamentale lavorare per costruire una rete tra le realtà di volontariato e associazionismo senza preclusioni e personalismi. Non sarà l’Amministrazione Comunale a decretare il destino del C.S.I., ma sarà la capacità di coinvolgimento del Comitato stesso e la risposta che darà la città e le sue forze sociali che la compongono alla richiesta di aiuto che sto ponendo alla loro attenzione. Io lavorerò con l’obbiettivo di salvare il C.S.I. e rilanciarne la funzione. Siete disposti ad aiutarmi?”

Allerta 1 in Liguria da domattina, mercoledì 31 ottobre, alle 8 fino alle 24. E’ stato dichiarato dalla Protezione civile regionale a causa delle piogge già cadute nei giorni scorsi e della conseguente saturazione dei versanti. L’allerta non è di tipo idrologico, in quanto la criticità, da questa punto di vista, è tipo moderato, ma riguarda in particolare il rischio di frane. A questo proposito la Protezione civile regionale raccomanda ai Comuni, sulla base dei loro piani di emergenza, di adottare tutte le misure necessarie per la salvaguardia della popolazione, con particolare riferimento alle aree a rischio frana. Meteo Mercoledì 31 Ottobre 2012 Previsione: Probabile deciso peggioramento delle condizioni meteo con precipitazioni diffuse di intensità moderata, che localmente potranno assumere carattere di rovescio o temporale di intensità fino a forte. Rinforzi dei venti dai quadranti setten-

trionali e calo della quota neve fino a 600-800 metri sui versanti padani del savonese Venti: forti o di burrasca anche rafficati da Nord o Nord-Est sul centro-Ponente, da Est o NordEst sul Levante Mare: molto mosso, localmente agitato per onda settentrionale Umidità: su valori alti Segnalazioni di protezione civile: precipitazioni moderate con cumulate fino ad elevate associate a possibili locali rovesci o temporali forti. Venti settentrionali di burrasca o burrasca forte. Possibili deboli nevicate sopra i 600-800 metri sui versanti padani del savonese


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

4

La Spezia vince l’oscar di bilancio come Comune Capoluogo

Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2012 ne” per le Amministrazioni, anche perché la giuria è formata da figure altamente qualificate, ma è una sfida, un voler mettersi in gioco consapevoli di stare attuando una corretta ed equa politica economica. Un ringraziamento agli uffici del Comune della Spezia per l’ottimo lavoro svolto.”

Il Comune della Spezia si è aggiudicato l’Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2012, il premio promosso e gestito dalla FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. L’Oscar di Bilancio Pubblica Amministrazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Un premio nato nel 1954 e organizzato dalla Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, insieme ad Anci e Fiaso, la Federazione di asl e ospedali, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. I “campioni” sono stati votati da una Giuria altamente qualificata tra una lista di 16 finalisti, che a loro volta hanno superato una attenta selezione da parte delle Commissioni di segnalazione, che quest’anno hanno esaminato un numero di rendiconti superiore a quello degli anni passati. In un momento storico che vede mettere sotto accusa la gestione degli enti locali, l’”Oscar di Bilancio 2012” dimostra dunque che esiste una parte consistente della Pubblica Amministrazione che funziona e riesce a conciliare il valore dell’autonomia con quello della responsabilità. Cominciando proprio con il presentare Bilanci corretti e trasparenti.

La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri, lunedì 29,a Milano e il premio è stato ritirato dal Sindaco della Spezia Massimo Federici che era accompagnato dall’assessore alle politiche di bilancio Francesca Angelicchio dal direttore operativo dell’Ente Pierluigi Fusoni e dalla dirigente del settore politiche finanziarie Barbara Rodighiero. La giuria così ha motivato l’assegnazione dell’oscar al Comune della Spezia: “Il Bilancio, approvato tempestivamente, è completo ed esaustivo e si caratterizza per una pregevole Relazione di commento ai risultati di gestione e per il Bilancio Sociale di mandato presentato sia in versione completa sia in versione ridotta per i cittadini. Tutti i documenti sono scaricabili dal sito web istituzionale così come una completa informativa relativa alle società partecipate.” “Sono particolarmente soddisfatto per questo riconoscimento – ha dichiarato il Sindaco della Spezia Massimo Federici - , in quanto ripaga la mia Amministrazione degli sforzi intrapresi per rendere la lettura di un bi-

lancio trasparente ed accessibile per ogni cittadino. Una politica, soprattutto quella economico – finanziaria, improntata sul rigore e la trasparenza, utilizzando anche strumenti innovativi quali il bilancio sociale di mandato, che aiuta i cittadini a rendere più comprensibile il bilancio del Comune. Non è un obbligo partecipare a questa “competizio-

Il Premio si avvale della collaborazione di AIAF - Associazione Italiana Analisti Finanziari, AIIA – Associazione Internal Auditors, ANDAF – Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari, ASSIREVI - Associazione Italiana Revisori Contabili, CASSA DEPOSITI E PRESTITI, CNDCEC - Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, CORTE DEI CONTI, FIASO - Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, GBS – Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale, IFEL, Fondazione ANCI – Istituto per la Finanza e l’Economia Locale, RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO, SOCIETÀ ITALIANA DI ECONOMIA PUBBLICA e il GRUPPO 24ORE.

cerimonia per la donazione del Comitato Malati Ing. Perioli

Donati nuovi arredi al reparto di oncologia Il “Comitato Assistenza Malati Ing. Perioli” della Spezia ha donato dona nuovi arredi al reparto di Oncologia al Felettino Si è svolta martedì mattina la cerimonia di consegna di una importante dotazione di presidi ed arredi di altissima tecnologia. Tali arredi saranno di supporto all’attività medica del reparto e contribuiranno a rendere più confortevole la permanenza dei pazienti sottoposti a trattamento chemioterapico.

Alla cerimonia erano presenti la Signora Clara Perioli, Presidente del Comitato, il Dottor Carlo Carbonetto e la Signora Oretta Restani, Vice Presidenti, la Dott.ssa Decia Carlucci, Direttore Medico del Presidio Ospedaliero del Levante Ligure, e il Dottor Carlo Aschele, Direttore della Struttura di Oncologia. è stata questa una gradita occasione per ringraziare i membri del Comitato Assistenza Malati per la nuova generosa dimostrazione di solidarietà.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

5

Presentazione del libro di Rudy Ghedini dal titolo “Nel buio di una nave”

Sicurezza sul lavoro, conferenza in Confartigianato Presso la sede di Confartigianato La Spezia si è tenuta una conferenza dibattito sul tema della sicurezza sul lavoro in ambienti confinati in occasione della presentazione del libro di Rudy Ghedini dal titolo “Nel buio di una nave”, che racconta del più grave incidente sul lavoro dal dopoguerra avvenuto nel cantiere Mecnavi del porto di Ravenna il 13 Marzo 1987: in quel frangente 13 operai morirono soffocati nella stiva di una nave. Al seminario/convegno, inserito nella settimana dedicata alla sicurezza sul lavoro, hanno preso parte il Prefetto della Spezia

– dott. Forlani – e l’Assessore Regionale al Lavoro Enrico Vesco. Per il Comando VVF La Spezia hanno partecipato il Comandante Provinciale – ing. Fundarò – ed il suo collabora-

tore – ing. Melillo. Il Comandante ha illustrato le finalità del simulatore navale allocato nella caserma della Spezia, mentre l’ing. Melillo, attraverso l’analisi degli ambienti confi-

nati presenti nel simulatore, ha illustrato il complesso di misure e tecnologie che l’attrezzatura mette a disposizione degli operatori al fine di garantire il massimo livello di sicurezza.

Le domande dal 10 dicembre

Finanziamenti ad alberghi e strutture ricettive Cna Turismo esprime soddisfazione per la proroga dei termini per la presentazione delle domande per i finanziamenti agevolati a sostegno delle imprese turistico ricettive. Il bando prevede finanziamenti agevolati della durata dai 10 ai 15 anni, metà con fondi pubblici il restante con fondi bancari per un importo complessivo di 13 milioni di euro per gli alberghi e strutture ricettive della Regione Liguria. La presentazione domande è prorogata al 10 DICEMBRE, fino ad esaurimento fondi.

Finanziabili sono gli investimenti effettuati dal 1° marzo 2012 o previsti nei prossimi 3 anni. Si tratta di un fondo del valore di 13 milioni di euro per favorire la realizzazione ex novo o la ristrutturazione delle strutture ricettive alberghiere. Soggetti beneficiari sono le PMI che esercitano o intendono esercitare l’attività di albergo, residenze turistico-alberghiere, residenze d’epoca, locande. Gli interventi dovranno comportare una classificazione della struttura di almeno 3 stelle. Saranno concessi finanziamen-

ti di un importo compreso tra un minimo di 200 mila e un massimo di 1,5 milioni di euro ad intervento, composto per il 50% da una quota fondi regionali (tasso fisso dall’1 al 1,5%) concessi tramite la Finanziaria Regionale per lo Sviluppo Economico (Filse) e per l’altro 50% da fondi messi a disposizione dagli Istituti di Credito (tasso variabile Euribor 6 mesi + spread fino al 5,50-6%), che sottoscriveranno un’apposita convenzione. Poiché fondi regionali sono concessi ad un tasso fisso dell’1-1,5%, il tasso del finanziamento complessivo sarà particolarmente vantaggioso per le

imprese. I finanziamenti saranno erogati con un anticipo fino all’80% e il saldo del 20%, a conclusione dei lavori. La presentazione delle domande avverrà a partire dal 10 DICEMBRE, fino ad esaurimento dei fondi, lo sportello credito della Cna diretto dal Rag. Giacomo Fiore è a disposizione delle imprese per informazioni e per predisporre la presentazione delle domande. Per informazioni: Rag. Giacomo Fiore – 0187 598073 – fiore.sp@cna.it


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

6

L’Assessore Davide Natale a Venezia per Ecosistema Urbano

2 novembre

Le politiche ambientali urbane del Comune della Spezia sono al terzo posto tra le città medie italiane

ACAM Chiusura delle sedi e dei servizi amministrativi del gruppo

Le politiche ambientali urbane del Comune della Spezia sono al terzo posto tra le città medie italiane. Lo hanno decretato Legambiente e Ambiente Italia attraverso una ricerca sugli ecosistemi urbani di 104 comuni italiani. Ecosistema Urbano, giunto alla sua XIX edizione, misura la qualità ambientale dei centri urbani e, insieme, le performance delle pubbliche amministrazioni. Offre, dunque, l’occasione per avere un quadro d’insieme della sostenibilità della città, ma anche per enfatizzare singole buone pratiche che hanno il pregio di introdurre significativi cambiamenti in un determinato settore e che potrebbero essere riprodotte o utilizzate come spunto per interventi analoghi in altre realtà locali. Ecosistema considera vari ambiti: dal trasporto urbano pubblico e privato (quest’ultimo legato all’incidenza del traffico di veicoli privati); verde urbano e aree verdi; mobilità urbana (presenza di ZTL e aree pedo-

nali); gestione e produzione rifiuti (raccolta differenziata); qualità e depurazione dell’acqua; qualità dell’aria. La Spezia si è classificata dietro Trento e Bolzano e davanti a Parma (tra le città medie fino a 200.000 abitanti) e quinta nella classifica assoluta, che vede nei primi quattro posti città come Verbania , Belluno, Trento e Bolzano. Lunedì 29 ottobre, l’Assessore alla Sostenibilità Ambientale del Comune della Spezia è andato a Venezia per l’ufficializzazione della classifica e dei dati di Legambiente. “Il risultato di Ecosistema Urbano – ha dichiarato l’Assessore Davide Natale – basa le valutazioni su dati del 2011 e ciò fa trasparire il positivo lavoro fatto nel 2011 e in tutti gli anni scorsi da parte del Comune della Spezia. Siamo consapevoli che il nostro territorio abbia bisogno di continua applicazione e abbia ancora dei fronti aperti, su cui stiamo tutti lavorando. Nel

2011, in occasione della XVIII edizione, La Spezia si era posizionata al quarto posto tra le città medie. Quest’anno siamo avanzati di una posizione grazie ad alcuni elementi e aspetti che sono migliorati nell’arco di tutto il 2011: la diminuzione della produzione di rifiuti; l’aumento della raccolta differenziata; il mantenimento e la non conseguente riduzione delle aree pedonali; la diminuzione dei consumi domestici; il miglioramento delle politiche energetiche.” “Per il prossimo anno – ha continuato Natale – arriveremo all’estensione del servizio di raccolta rifiuti “Porta a porta” e alla realizzazione di una politica per la riduzione dei rifiuti, anche grazie alla collaborazione stretta con le scuole del territorio. Interverremo, inoltre, sulla politica energetica finalizzata alla produzione attraverso fonti alternative. Il Comune lavorerà anche per migliorare la qualità dell’aria in città.”

Giovedì 1° Novembre alle ore 11.00, Chiesa dei SS. Andrea e Cipriano dell’Ospedale Civile

Commemorazione defunti A.V.I.S. e A.I.D.O. In occasione della ricorrenza dei Defunti, l’A.V.I.S. e l’A.I.D.O. della Spezia commemorano i Soci scomparsi con una Santa Messa che sarà officiata Giovedì 1° Novembre p.v. alle ore 11.00, nella Chiesa dei SS. Andrea e Cipriano dell’Ospedale Civile. Al termine della funzione verrà

deposta una corona al monumento del Donatore di Sangue sito in Piazza Caduti della Libertà.

Tutta la popolazione i Soci A.V.I.S. e A.I.D.O. sono invitati a partecipare.

ACAM informa che in occasione della ricorrenza del 2 novembre, resteranno chiuse le sedi, gli uffici amministrativi, commerciali e i call center delle società del Gruppo ACAM. Saranno garantiti i normali servizi delle Aziende operative.

Vezzano Ligure. Sabato 3 novembre la celebrazione per il 4 Novembre Il Comune di Vezzano Ligure, in collaborazione con l’ANA, l’ANPI e l’ANED, organizza sabato 3 novembre alle ore 10.00 la celebrazione per il 4 Novembre. Come ogni anno, la ricorrenza, che ricorda l’anniversario dell’armistizio che pose fine per l’Italia alla Prima Guerra Mondiale e che è stato scelto come Giornata delle Forze Armate a commemorare i tanti italiani in uniforme caduti in guerra per la Patria, sarà rievocata dal Sindaco Fiorenzo Abruzzo in Piazza Centi davanti al Municipio dove si terrà il raduno dei partecipanti a cui seguirà la deposizione dei fiori ai Monumenti ai Caduti.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

7

Campi di Volontariato al Parco Nazionale Delle Cinque Terre

Legambiente si aggiudica il Primo Premio Europeo “VITOUR AWARDS 2012”

Per dieci anni durante il periodo estivo si sono rimboccati le maniche e indossati guanti e scarponi hanno effettuato opere di manutenzione e pulizia dei sentieri, delle scalinate, raccolto essenze, pulito dalle erbe infestanti i filari delle viti nelle terre incolte recuperate. Sono i volontari di Legambiente e i campi di volontariato organizzati nel Parco Nazionale del-

le Cinque Terre hanno vinto il primo premio “ViTour awards” come miglior pratica nella manutenzione del paesaggio. Oltre sessanta le buone pratiche presentate che hanno concorso nell’ambito del progetto europeo “Vitour Landscape” e ha coinvolto sei nazioni e dieci partner europei, nella promozione e tutela del paesaggio e della cultura vitivinicola (Parco

delle Cinque Terre, Comune di Montalcino in Val d’Orcia, Tokaj in Ungheria, Lavaux in Svizzera, Upper Middle Rhein Valley dalla Valle del Reno in Germania, Neusiedler See e Wachau in Austria, l’Alto Douro e Pico Island in Portogallo e la Valle della Loira in Francia).

paesaggio culturale vitivinicolo europeo. Le buone pratiche sono state valutate da una giuria di esperti dei partner del progetto “Vitour Landscape” e da una giuria d’onore internazionale, che hanno utilizzato criteri molto selettivi per assegnare il premio.

“Questo riconoscimento – commenta Santo Grammatico, Presidente di Legambiente Liguria – va ad una azione concreta, la cui idea è radicata nell’importanza di frequentare luoghi delicati come le Cinque Terre senza un approccio turistico mordi e fuggi, ma relazionandosi col territorio, capendone le difficolta per apprezzarne ancor più la bellezza e l’identità culturale”.

Tra questi è stata valutata la sostenibilità ecologica, l’impatto sociale provocato, la capacità di conservazione del paesaggio culturale e la trasferibilità dell’esperienza.

Il progetto dei campi di volontariato, si legge nella menzione, sono stati identificati come buona pratica tesa a salvaguardare, migliorare e sviluppare in modo sostenibile un particolare

“I nostri campi – conclude Santo Grammatico, Presidente di Legambiente Liguria – sono una esperienza di comunità dove aderendo ad un progetto di valorizzazione ambientale si lascia un segno positivo sul territorio. Ci auguriamo di riprende queste attività ferme da due anni nel Parco nazionale delle Cinque Terre e riconosciute con questo importante premio assegnato”.

Presentate le linee guida del progetto Vitour al castello di Riomaggiore

I sentieri delle Cinque Terre in una mappa informatizzata Dopo le recenti sventure di alluvione e frana sulla Via dell’amore il Parco delle Cinque Terre è pronto a ripartire per la rinascita. Sono state presentate oggi al castello di Riomaggiore le linee guida europee per la tutela e la valorizzazione dei paesaggi culturali vitivinicoli nell’ambito del progetto Vitour Landscape partito dieci anni fa che coinvolge dieci nazioni europee con altrettanti siti Unesco. Il Parco, ospite dell’evento, partirà con la nuova mappatura informatizzata della rete sentieristica attraverso l’ausilio di un data base a cui stanno lavorando i tecnici. Fondamentale si è rivelato il re-

cente viaggio dei referenti del Parco insieme a Silvano Zaccone dello Slow Food nella valle del Reno dove esistono sentieri di eccellenza presi a modello per la mappatura. Fondamentale anche a questo proposito il contributo del Cai spezzino presieduto da Maurizio Cattani che da anni collabora col Parco per la rete sentieristica. La professoressa Giuliana Biagioli, docente dell’ateneo pisano, responsabile scientifico di Vitour, ha illustrato le linee guida, frutto degli scambi tra i dieci siti Unesco, per il miglioramento dell’orografia vitivinicola e per la sensibilizzazione dei cittadini e degli operatori turistici allo sviluppo del

territorio. Il grande contributo che può dare il progetto Vitour grazie agli scambi intercorsi ed intercorrenti tra i dieci siti va nel senso della veicolazione dei vari saperi ai fini della crescita economica e culturale. è quanto ha rimarcato anche l’architetto Luisa De Marco, rappresentante della sovrintendenza regionale dei beni culturali, affinchè a livello regionale venga attuata la legge del 2006 per il coordinamento nella gestione dei parchi. Una legge che non solo consente l’elargizione dei fondi, ma anche la sinergia nella gestione e nella ricerca, finora mancata tra le Università interessate. Un applauso è andato a Santo Grammatico, Presidente re-

gionale di Legambiente, che ha ricevuto il premio Vitour 2012 a Fontanafredda per i dieci anni di volontariato spesi da italiani e stranieri nei campi scuola alle Cinque Terre della durata di dieci giorni. Un impegno sospeso da due anni a questa parte, ma che Legambiente si impegna a rinnovare. Con le nuove linee guida del progetto Vitour dunque il Parco si appresta a ripartire per riproporre l’accoglienza nei suoi beni primari, i sentieri, biglietto da visita di un territorio incomparabile in tutto il mondo.

Simona Pardini


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

8

Conservatorio “G. Puccini” il 30, 31 ottobre e 1 novembre

Concorso di Pianoforte organizzato dal Conservatorio

Tre giorni di grande musica pianistica attendono il Conservatorio “G. Puccini” della Spezia, il quale per i giorni 30, 31 ottobre e 1 novembre ha organizzato il Concorso Pianistico Nazionale “Mario Fiorentini”. Riservato agli studenti di pianoforte delle Istituzioni di Alta Formazione Musicale (Conservatori e Istituti Superiori di Musica) il Concorso vede alla sua direzione artistica il M° Francesca Costa, docente di Pianoforte nel Conservatorio spezzino. Il Concorso è stato studiato per essere accessibile a più tipologie di studenti possibile e per dare la possibilità anche a chi è alle prime armi con lo strumento di affrontare una prova davanti ad una giuria di

alto livello. Le categorie per cui concorrere infatti sono tre: categoria A per gli studenti dei corsi inferiori, categoria B per gli studenti del corso e categoria C per gli studenti del Triennio di I livello, del Biennio di II livello e del Corso superiore del vecchio ordinamento. Il Concorso, che si svolgerà interamente in Sala Dante in Via Ugo Bassi, è a prova unica: la prima giornata (30 ottobre ore 15) è riservata alla categoria A, mentre gli studenti che concorrono per le categorie B e C suoneranno il 31 ottobre, alle ore 11 e alle ore 15. Alla fine di ogni giornata verranno decretati i vincitori per

ogni categoria, che si esibiranno pubblicamente nella serata del I novembre (ore 18, Sala Dante); alla fine del concerto verranno consegnati i nove premi in palio, alcuni dei quali gentilmente offerti dal Dott. Cirillo Orlandi, Presidente del Conservatorio “G. Puccini”, dalla famiglia della Prof.ssa Amelia Isabella Bianchi, dalla Prof. ssa Silvia Persello Di Mauro e dal Rotary Club La Spezia. Ai vincitori viene inoltre offerta la possibilità di partecipare a concerti inseriti nell’ambito della programmazione concertistica del Conservatorio della Spezia e delle Associazioni del territorio. La casa di produzione di pianoforti Yamaha Italia offre la

sua partecipazione mettendo a disposizione per tutta la durata del Concorso un pianoforte gran coda, con relativa assistenza tecnica. Un’attenzione particolare va rivolta ai membri della giuria, molto prestigiosa anche se si tratta di un Concorso di piccole dimensioni: presidente è il M° Daniele Spini, musicologo e Direttore Artistico del Teatro di Udine, gli altri membri sono il M° Giampiero Semeraro, già docente nel nostro Conservatorio, e il M° Michael Wessel, pianista e docente presso la Musikhochschule di Bayreuth. Tutte le prove sono aperte al pubblico, la cui partecipazione è attesa soprattutto per il concerto finale.

Spettacolo ad ingresso gratuito. Per prenotare i posti contattare il numero 0187.728295

‘L’insostenibile leggerezza’: entro il 10 novembre è possibile prenotare i posti

Speziaexpò comunica che è possibile prenotare i posti per assistere allo spettacolo teatrale ‘L’insostenibile leggerezza’ in programma a Speziaexpò il 29 novembre prossimo con inizio alle ore 21. Lo spettacolo è ad ingresso gratuito e chi lo desidera può prenotare i posti contattando, entro il 10 novembre, il numero 0187.728295 oppure scriven-

do a urp@sp.camcom.it. Lo spettacolo è il primo dei tre in calendario a Speziaexpò curati dal direttore artistico Mario Zucca. L’insostenibile leggerezza, con la regia di Marina Thovez, è la trasposizione per il teatro del celebre romanzo di Milan Kundera. è la prima volta che il romanzo viene portato in scena.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

9

Dal 2000 a oggi 260 ragazzi della nostra città hanno potuto sperimentare una significativa attività educativa di tempo libero

Mostra Fotografica Progetto Ulisse 2012 Mercoledì 31 ottobre alle 17 presso l’Urban Center di Via Carpenino, sotto il Teatro Civico, si terrà la mostra fotografica delle crociere didattiche del progetto: ”Ulisse: alla scoperta della cultura e delle tradizioni del mare” realizzate nel mese di giugno. L’iniziativa, che conclude il Progetto Ulisse giunto alla sua tredicesima edizione, ha coinvolto una ventina di ragazzi tra i 15 e 20 anni che la scorsa estate hanno vissuto e lavorato insieme sul veliero Oloferne e su altre imbarcazioni dell’Associazione La Nave di Carta. Durante la crociera, della durata di sette giorni, i ragazzi hanno vissuto un’esperienza affascinante imparando a navigare,

ma anche a lavorare e vivere in gruppo. Il Progetto, organizzato dal Comune della Spezia - Assessorato alle Politiche Giovanili - ha lo scopo di promuovere e diffondere tra i giovani la cultura del mare e nel contempo vuole stimolare la conoscenza, il confronto, la collaborazione di tutti per un comune intento: la scoperta e il mettersi alla prova, assieme agli altri, condividendo in uguale misura avventura, entusiasmi e difficoltà. Grazie al Progetto “Ulisse: alla scoperta della cultura e delle tradizioni del mare” dal 2000 a oggi 260 ragazzi della nostra città hanno potuto sperimentare una significativa attività educativa di tempo libero.

“Da sCuO2la a scuola: un TAM TAM per il clima”

“Da sCuO2la a scuola: un TAM TAM per il clima” Mercoledì 31 ottobre a partire dalle 9.15 presso la sala multimediale di TeleLiguriaSud il Centro di Educazione Ambientale della Provincia della Spezia (CEAP) presenterà l’evento finale del progetto: “Da sCuO2la a scuola: un TAM TAM per il clima” EDIZIONE 2011 – 2012 finanziato da ARPAL- CREA. L’obiettivo principale del progetto è quello di aumentare la conoscenza relativa alle cause

ed alle conseguenze dei cambiamenti climatici per il nostro pianeta. Il CEAP ha individuato nella Stazione Meteorologica del Monte Cimone a Sestola (MO) lo strumento che può fornire un aggiornamento costante sulle ricerche e sugli studi di questa tematica, così personale del CEAP si è recato sul M. Cimone per condurre una serie di interviste ai responsabili della Sta-

zione Meteorologica. I contenuti delle interviste sono diventati un DVD dal Titolo: Partiamo dalle Montagne per “salvare” la terra, che verrà presentato durante l’evento. Saranno presenti gli istituti che hanno partecipato al concorso “Non cambiare il clima cambia tu!” ed i piccoli artisti che hanno disegnato alcuni elementi utilizzati dallo studio Arteprima di Luigi Berio per realizzare, con

il contributo delle quattro province liguri, il cartone animato “STOP cambiamo il futuro”. Nel corso della mattina si alterneranno interventi da parte dei soggetti che hanno contribuito alla realizzazione dei due prodotti multimediali, educatori dei centri ambientali del Sistema Ligure, ricercatori del CNR e del Direttore del CAMM (Centro Aeronautica Militare di Montagna).


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

10

Sabato 3 novembre 2012 ore 21.30

La Compagnia degli Evasi a DIALMA C’è con lo spettacolo OPENING DAY dell’intreccio narrativo, l’enorme conoscenza tecnica che permette a Wodehouse di usare con maestria qualsiasi modello o figura linguistica gli aggradi, soprattutto però Opening day è un invito a leggerlo, per rimanerne affascinati; ho scelto il cast in base ai ruoli in commedia tra gli attori della Compagnia degli Evasi, tra i componenti del Laboratorio Che Serve?, e tra gli allievi dei Laboratori Evasi, la produzione ha compreso la fase teorico-tecnica, il montaggio dei compiti e delle scene, il lavoro sul testo e sui personaggi ed il montaggio definitivo.

Dopo la tournée estiva gli Evasi tornano alla Spezia con la messa in scena di “Opening day” proposto scritto e diretto da Alberto Cariola, per omaggiare il genio di P.G.Wodehouse, lo scrittore umoristico inglese più letto del secolo scorso, autore di oltre 90 fra romanzi e cicli di racconti, quali quelli dedicati a “Jeeves”, personaggio archetipo del maggiordomo, e quello di “Blandings”, in cui si ironizza

sull’aristocrazia inglese. E proprio loro hanno ispirato la creatività di Cariola, che racconta: Opening Day, cioè il giorno in cui si aprono le porte dei castelli inglesi al pubblico pagante, per rattoppare le finanze nobiliari in crisi, nasce dall’unione fittizia dei due cicli e dei personaggi, cercando di mantenere nella struttura teatrale il sapore straordinario della scrittura, la capacità di dominio

è uno spettacolo divertente e fruibile a tutti, una prova d’attore apparentemente leggera, ma in realtà incredibilmente difficile, dove i personaggi si incontrano in una trama futile e innocua, nella quale i problemi e le reali ansie del mondo esterno non entrano mai, nemmeno per sbaglio. Mentre la società sta cambiando e niente sarà mai più lo stesso, l’universo di Opening day ruota attorno ai problemi di forma, agli equivoci generati dall’incapacità generale di usare la ragione e alla tendenza altrettanto generale a ingigantire le cose e a ingarbugliarle ulteriormente. Un ritratto di una scrofa rubato, gioielli falsi, liti tra innamorati, ricatti matrimoniali, un giovanotto sciocco che si trova promesso sposo a tre donne diverse e altre varie amenità complicano la trama fino a quando Jeeves, l’incredibile maggiordomo interpretato dal poliedrico Massimo Luongo, prende in mano la situazione e

la porta verso la soluzione, che pare facile, ma non lo è nella struttura formale e mentale di Blandings, il castello in cui sono ambientate le vicende. Regia Alberto Cariola Con: Renzo Noberini - Lucia Carrieri - Vanessa Leonini - Leonardo Stretti - Paola Tognetti - Massimo Luongo - Franca Zanzucchi - Nicoletta Croxatto - Antonello Cretella - Simone Tonelli - Francesco Petacco - Francesca Lopresti Luci e fonica: Annamaria Vaccaro – Luigi “Gino” Spisto Scenografie: Federica Noberini

Il 31 ottobre Centro Kennedy protagonista Centro Kennedy protagonista mercoledì 31 ottobre: al mattino con l’anticipo dell’ormai consueto “Mercato del Contadino” e al pomeriggio con la festa per i bambini per il giorno di Halloween: sarà infatti presente la Fata Camilla con il “Truccabimbi” e la possibilità di fare merenda con un piccolo contributo. Come sempre i negozianti del Kennedy si presteranno volentieri al gioco dolcetto/scherzetto e a tenere vivo lo spazio del Centro commerciale Kennedy.

La nuova sede della Cisl Ex Area Ip traversa di Via Fontevivo Edificio Sub. 8


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

11

Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani – Sezione della Spezia

Scautismo: aperte le iscrizioni nei Giovani Esploratori/trici Italiani italiana. Sin da subito, il C.N.G.E.I, di ispirazione laica, avendo il pieno appoggio delle Istituzioni Nazionali e locali si espanse in numerose città italiane.

100 anni fà a Roma, dopo soli 5 anni dal primo campo scout del 1907, svolto in Inghilterra da Baden Powell, veniva fon-

dato dal Prof. Carlo Colombo, il Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani, la più antica associazione scout

Alla Spezia, la Sezione venne ufficialmente istituita nel 1920, sotto gli auspici del Comitato Patrocinatore presieduto dal Vice Ammiraglio Emilio Solari, Comandante in Capo del Dipartimento e della Piazza Marittima di Spezia. Nato per l’educazione fisica e morale della gioventù, oggi come allora, il C.N.G.E.I. è una realtà importante, che si prefigge di costruire un mondo mi-

gliore, attraverso l’educazione dei giovani, dei buoni cittadini in grado di compiere scelte autonome e responsabili, impegnati in prima persona per promuovere la solidarietà, i diritti universali, la pace e la tutela dell’ambiente. Nell’anno del centenario di fondazione, sono aperte le iscrizioni nel Branco (8-12 anni), Reparto (12-16anni) e Compagnia (16-19 anni). Pergli adulti interessati a svolgere volontariato in una associazione giovanile, l’associazione mette a disposizione vari incarichi. Per informazioni cngei@ laspezia.it 3406124023

Corso di letteratura dell’Associazione Aidea

“Amore e morte nella figura di Medea” Mercoledì 31 ottobre ore 17,00, presso il L. Classico p.zza Verdi, per il corso di letteratura dell’Associazione Aidea avrà luogo il primo incontro del modulo: Amore e morte nella figura di Medea, curato dalla prof. ssa Cinzia Forma, insegnante di lettere classiche presso il L. Classico. Maga, straniera, madre e infan-

ticida, Medea è uno dei personaggi più drammatici dell’universo mitologico antico. Per il suo carattere misterioso e, per certi aspetti, demoniaco, il personaggio di Medea ha goduto di vastissima fortuna tanto in età antica quanto in età moderna e contemporanea (Euripide, Ovidio, Seneca, Lessing, Pavese, Pasolini fino a Christa Wolf,

per citare gli autori più noti). Medea può essere identificato con l’elemento femminile magico, irrazionale e passionale che irrompe in una società ordinata su regole condivise. Anche quest’ anno il corso di letteratura dell’associazione offrirà interessanti percorsi di lettura in diversi ambiti: TEOLOGIA E LETTERATURA: letture bibliche

dall’Antico Testamento, a cura di Cinzia Forma; LETTERATURA RUSSA: Tolstoj: Anna Karenina , a cura di R. Mezzani; LETTERATURA STRANIERA: a cura di G. Voglino E.Ibsen: Il rigore dell’indagine sull’individualità tra realismo e simbolismo, a cura di Govanna Buffa: Mare che unisce/divide nella letteratura inglese-americana”.

da giovedì 1 a domenica 4 novembre

Le opere di Giacomo Bertella

L’Associazione Posidonia, con la collaborazione della Pro Loco delle Grazie e dell’Associazione Il Volo dell’arte, ospita presso la

sua sede alle Grazie le opere di Giacomo Bertella da giovedì 1 a domenica 4 novembre. Giacomo Bertella nasce a

Sarzana nel 1989. Frequenta il Liceo Scientifico della Spezia dove si diploma nel 2008. Successivamente frequenta l’Università di Genova dove, nella primavera scorsa, si laurea in Disegno Industriale; anche grazie a questa esperienza riesce a non allontanarsi dal disegno e dalla grafica, interessi che lo hanno sempre affascinato. Vive tuttora a San Terenzo, nei pressi della Spezia, suo paese d’origine. Quella che si potrà visitare presso l’Associazione Posidonia è un’esposizione di lavo-

ri a cavallo tra l’arte e la grafica, quasi interamente in bianco e nero, dove l’apparente confusione e la definizione dei minimi particolari punta a destabilizzare l’attenzione di chi osserva. I temi ricorrenti sono le forme geometriche e il mondo della natura, debitori dell’esperienza dell’olandese M.C.Escher. La mostra sarà visitabile, nei giorni indicati, in via Libertà 53 alle Grazie con i seguenti orari: la mattina dalle 10 alle 12 e il pomeriggio dalle 16 alle 19


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

12

LERICI Il Sindaco e l’assessore Casanova

Allagamenti a Lerici. Caluri: «L’opera di prevenzione ha limitato i danni» In merito agli allagamenti verificatisi a Lerici a causa delle forti piogge dello scorso fine settimana, l’amministrazione tiene a sottolineare quanto segue: “Non siamo stati con le mani in mano, abbiamo messo in campo tutte le risorse a nostra disposizione. Sappiamo che la situazione è critica – affermano il Sindaco Caluri e l’Assessore ai Lavori Pubblici Casanova – ma siamo intervenuti su più fronti con un’opera di prevenzione che ha permesso di limitare i danni. Abbiamo portato avanti lo studio dei canali e delle acque bianche, la pulizia di griglie e canali e condutture nere. Resta il fatto che la quantità d’acqua scesa nei giorni scorsi era tale da non poter evitare che fuoriuscisse dalle condotte. Pronti ad intervenire con i nostri operai e tecnici supportati dalla protezione civile. Il presidio è stato attento e costante per l’intera durata dell’emergenza. Fortunatamen-

esiste già una condotta di acque bianche. Se così non fosse siamo pronti a realizzarla, escludendo finalmente le immissioni di acque bianche nelle nere, problematica che origina le criticità nella zona di San Rocco. In Piazza Garibaldi abbiamo rilevato, da una verifica dell’impianto, una problematica di intasamento della linea delle acque bianche, che non hanno avuto possibilità di defluire, causata da scriteriati interventi non autorizzati.

te la diga ha “salvato” il territorio dalle potenti mareggiate ed anche gli interventi messi a punto nel corso degli anni, hanno impedito che la situazione degenerasse, con conseguenze ancora più pesanti. Come già ricordato, abbiamo attivato un ufficio volto ad individuare le criticità della rete fognaria e le problematiche dei canali nel territorio. L’impianto fognario e

la condotta delle acque reflue saranno studiati nel dettaglio, con verifiche approfondite, per individuare ed arginare tutte le criticità. Si tratterà di un intervento importante, anche dal punto di vista economico, quindi procederemo a lotti, cercando di capire quali siano le zone con maggior priorità. Siamo già pronti a intervenire su Via Cavour, verificando con saggi se

Con questo, vogliamo quindi precisare che l’amministrazione è a conoscenza delle criticità e considerando l’importanza della problematica, è pronta ad investire risorse per risolverla. Certo, il percorso di intervento richiede tempo e importanti investimenti. L’ ufficio preposto allo studio della mappatura fognaria è al lavoro e non appena avremo i risultati, si procederà con il primo lotto di interventi”.

Interviene l’Assessore Baudone

Lerici. Anomalie sul sistema delle multe “Il problema delle contravvenzioni registrate nei giorni scorsi non ci lascia certo indifferenti. – L’Assessore Baudone interviene sul caso. – Fin dalla prima anomalia registrata, abbiamo subito attivato un accurato percorso di verifica. Abbiamo preso immediatamente contatto con la ditta che ha fornito gli impianti di sorveglianza agli ingressi di Lerici, San Terenzo e Calata Mazzini, per verificare cosa vi fosse alla base delle anomalie registrate. Il nostro comando di Polizia Municipale sta verificando tutti i verbali registrati ed è chiaro che le multe frutto dell’errore, saranno annullate.

A questo proposito, scusandoci per il disagio, invitiamo i cittadini che hanno ricevuto sanzioni “illegittime”, a presentarsi al comando, per regolarizzare la propria posizione. Vorrei inoltre ricordare ancora una volta che i varchi elettronici sono stati adottati unicamente come mezzo di prevenzione e di controllo, non certo con l’intento di “far cassa” con le multe. Gli errori di registrazione delle multe vengono accolti come tali, stiamo lavorando da giorni proprio perché le posizioni di tutte le persone multate irregolarmente vengano sanate. E continueremo le opportune verifiche sui Microrex affinché tali anomalie

non si ripetano in futuro. Detto questo, colgo l’occasione per sottolineare che all’imbocco della corsia preferenziale degli autobus, che immette in Via Garibaldi a San Terenzo, l’unico rilevatore di contravvenzione è quello legato alla normale verifica della ZTL. Le multe per il passaggio sulla corsia preferenziale non sono rilevabili da alcuna telecamera, sta al senso civico dei cittadini rispettare il codice della strada, evitando la corsia preferenziale e servendosi della vicina rotatoria. In ultimo, vorrei chiarire anche la nostra posizione sull’autove-

lox posto nelle gallerie di raccordo fra Muggiano e La Spezia. Qui l’amministrazione lericina non ha alcuna voce in capitolo: la decisione di installare il rilevatore di velocità è stata presa dalla polizia stradale, in accordo con la SALT. Mi auguro che non ci siano più dubbi in merito. Tornando invece alla problematica delle multe irregolari, noi restiamo a disposizione dei cittadini per qualsiasi altro chiarimento nel merito della questione che ripeto, abbiamo affrontato con un intervento immediato, considerandola una priorità. Proprio in questo senso, confermo che troveremo a breve termine una soluzione definitiva del problema.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

13

PORTOVENERE Il programma delle iniziative

Invecchiamento attivo: inizio corsi organizzati dal distretto Sociosanitario n°18 LUNEDI’ Inizio 5 novembre CENTRO SOCIALE ANZIANI LARGO VIVALDI DALLE 16 ALLE 17,30 MERCOLEDì Inizio 21 novembre SERVIZI EDUCATIVI VIA LEOPARDI LA SPEZIA DALLE 9 ALLE 11 CONOSCERE E NAVIGARE NEL WEB: WIKISPEDIA (I CERCATORI DI STORIA/STORIE) LUNEDì (tre volte al mese) Inizio 5 novembre SERVIZI EDUCATIVI LEOPARDI LA SPEZIA - DALLE 15 ALLE 17 Il Distretto Sociosanitario n° 18, comprendente i Comuni della Spezia, Lerici e Porto Venere, nel rispetto delle linee di indirizzo definite dalla Regione Liguria, ha programmato corsi ed iniziative destinate a cittadini ultra sessantenni residenti nei tre Comuni che prevedono la realizzazione di laboratori di scrittura, laboratori informatici, di manualità creativa, canto, recitazione, ballo e percorsi culturali. L’organizzazione e la gestione di tutte le attività è stata affidata dal Distretto Sociosanitario n° 18 ad una rete di Associazioni che è stata individuata a seguito di selezione pubblica. Questo il calendario dei corsi e delle iniziative organizzate che inizieranno il prossimo mese di Novembre.

CANTO CORALE MERCOLEDI’ (alternativamente) CENTRO SOCIALE ANZIANI - V. CORRIDONI - CENTRO SOCIALE ANZIANI FAVARO DALLE 16 ALLE 17,30

PRODUZIONE DEL FELTRO Creare stoffe con lana, acqua, sapone… e le mani! LUNEDì (due volte al mese) Inizio 5 novembre CENTRO SOCIALE ANZIANI FABIANO - DALLE 15 ALLE 17

BALLO DI GRUPPO MARTEDì - CENTRO SOCIALE ANZIANI - V. CORRIDONI DALLE 17,30 ALLE 19

SCRITTURA E LETTURA Avvio all’ elaborazione individuale e di gruppo di testi, lettura collettiva LUNEDì Inizio 5 novembre CENTRO SOCIALE ANZIANI LARGO VIVALDI DALLE 16 ALLE 17,30 MERCOLEDì Inizio 7 novembre CENTRO SOCIALE ANZIANI POZZUOLO-LERICI DALLE 15 ALLE 16,30

CREAZIONE DI GIOIELLI IN CERAMICA MERCOLEDì Inizio 7 novembre CENTRO SOCIALE ANZIANI VLE SAN BARTOLOMEO DALLE 15 ALLE 17 MARTEDì Inizio 6 novembre CENTRO SOCIALE ANZIANI FEZZANO DALLE 15 ALLE 17

INFORMATICA CONOSCENZA DI BASE

Alberto Andreani FOTOGRAFO

TEATRO IL TEATRO DELLA MEMORIA/DELLE MEMORIE VENERDì Inizio 16 novembre dalle 9 alle 11 CENTRO CULTURALE DIALMA RUGGERO FOSSITERMI DALLE 15,30 ALLE 17,30 CONOSCERE L’ARTE E L’ARCHITETTURA DELLA CITTA’ da definire… CENTRO SOCIALE ANZIANI MAZZETTA DALLE 15,30 ALLE 17,30 Per quanto riguarda il Comune di Porto Venere per informazioni ed iscrizioni contattare l’Ufficio Servizi alla Persona Martedì, Giovedì e Sabato 8,30/12,00 al recapito 0187/794844 oppure l’URP tutti i giorni con orario 8,00/13,00 al recapito 0187/794890.

L’Amore si racconta con le immagini

matrimoni, comunioni, cresime, battesimi, compleanni, laurea, foto industriali, avvenimenti sportivi, spettacoli, sfilate, nautica La Spezia, Corso Nazionale 141 - Tel 0187.502348 Ceparana, Via Romana 87 – Tel. 0187.933710

www.fotoandreani.com


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

14

SARZANA Fase due Piano della Sosta

Sarzana. Bandita la gara per la gestione dei parcheggi a pagamento è stato pubblicato sul sito istituzionale (www.comune.sarzana.sp.it) il bando di gara per procedere all’affidamento della gestione delle aree di sosta nel periodo che va dal 2013 al 2018. Fra gli obblighi previsti a carico dell’aggiudicatario l’installazione di parcometri ad una distanza non superiore a 200 metri, il servizio di monitoraggio dei posti auto con rilevamento tramite sistemi telematici che consentano, in tempo reale, la rilevazione della disponibilità degli stalli di sosta per darne adeguato aggiornamento agli automobilisti sugli appositi pannelli informativi presenti sul territorio comunale. “Si tratta- spiega l’assessore ai

lavori pubblici Massimo Baudone- dell’iniziale applicazione della fase due del Piano della Sosta che vorrei ricordare guarda ad una visione moderna ed efficiente della viabilità urbana che si baserà sull’organizza-

zione di un sistema integrato di gestione dei rapporti con l’utenza tramite l’attivazione di uno sportello per il pubblico, preposto alla gestione dei procedimenti connessi al servizio di rilascio permessi, l’attività di

controllo tramite gli ausiliari del traffico e l’implementazione di un software per il monitoraggio remoto dei parcometri al fine di creare un vero sistema integrato di infomobilità”

Un Halloween col botto, mercoledì 31 ottobre

Comic House ospita Bryan Talbot, leggenda del fumetto inglese Da Comic House, vi aspetta!!! Anzi, con l’ospite! Anzi... con il SUPEROSPITE!!! è già stato con noi nel marzo 2009. Ha vinto la maggior parte dei premi fumettistici inglesi ed internazionali. Ha disegnato per Batman,

Sandman, HellblazerJudge Dredd, Slaine. Ha creato, con “Le Avventure di Luther Arkwright”, la prima graphic novel britannica. Ha raccontato la storia della sua città nell’ambizioso e bellissimo “Alice in Sunderland”, che finalmente vedrà la sua prima

ristampa. In occasione dell’uscita della seconda graphic novel di Grandville, steampunk antropomorfo top seller negli Stati Uniti, Bryan TALBOT torna a trovarci. Vista la data, un mercoledì, per l’occasione saremo aperti dalle 15.30 fino alle 20.30!

Il Sindaco Livio Giorgi scrive alla Direzione dell’area territoriale della Liguria

Le Poste ad Arcola aperte solo al mattino? Le Poste Italiane sarebbero intenzionate a sopprimere l’apertura pomeridiana dell’Ufficio Postale di Viale della Repubblica. La voce gira insistentemente tra i cittadini ed è stata raccolta dal Sindaco Livio Giorgi, che peraltro dichiara di non aver avuto alcuna comunicazione ufficiale in merito. “Ho preso carta e penna – spiega il Sindaco – e ho scritto alla Direzione dell’area territoriale della Liguria, chiedendo un incontro urgente. Voglio capire cosa c’è di vero e in ogni caso esprimere tutta la mia perplessità per un provvedimento che, se risultasse vero, sarebbe fortemente penalizzante per il territorio che rappresento. Infatti eliminando l’apertura del pomeriggio ad Arcola, gli unici sportelli aperti dopo pranzo sarebbero Sarzana e Bolano, con tutte le conseguenze che questo comporta.

Penso ad esempio alla numerosa popolazione anziana del mio comune, che soprattutto con l’arrivo dell’inverno esce di casa solo nelle prime ore del pomeriggio e penso anche a tutte le famiglie che lavorano e che saranno costrette a migrare in altri Comuni che avere uno sportello aperto fuori del loro orario di lavoro. Sono veramente molti i cittadini che mi hanno rivolto questo accorato appello per evitare la chiusura pomeridiana, spero che la Direzione di Poste Italiane sia disposta a confrontarsi su questa questione. Siamo ormai – prosegue il Sindaco – il terzo comune per numero di abitanti ed il secondo per estensione territoriale, ritengo che l’Azienda Poste debba tener conto di questi dati e semmai potenziare i servizi per la cittadinanza.”


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

15

liguria Una presenza legata alle degustazioni dei vini regionali a denominazione di origine

Enoteca Regionale della Liguria al Salone del Gusto Dal 25 al 29 ottobre all’interno del prestigioso “Salone del Gusto e di Terra Madre”, ormai il più autorevole appuntamento mondiale per la valorizzazione della cultura del cibo, l’Enoteca Regionale della Liguria ha riscosso molti consensi tra gli addetti ai lavori, giornalisti e il folto pubblico che soprattutto sabato e domenica ha preso d’assalto la kermesse torinese. Una presenza legata alle degustazioni dei vini regionali a denominazione di origine che non ha mancato di suscitare interesse negli addetti ai lavori, giornalisti, tecnici del settore, ristoratori. L’Enoteca ha gestito, in collaborazione con l’associazione italiana sommelier, anche diversi incontri tematici, dedicati ai vini a bacca Bianca, a quelli a bacca rossa, e agli abbinamenti

vino e cibo. Ha funzionato alla perfezione anche il binomio “vini liguri” e focaccia di Recco Dop, con migliaia di visitatori attratti dalla squisitezza del prodotto che ben si sposa con le caratteristiche del vino regionale. “Il pubblico era informato ma anche incuriosito dalle nostre

proposte - conferma il Presidente dell’Enoteca Regionale della Liguria Federico Ricci - . Negli incontri tematici abbiamo avuto apprezzamenti per i vini a bacca bianca ma abbiamo registrato anche un forte interesse per quelli a bacca rossa, in particolare per Rossese e Granaccia. Il vino ligure ha dimostrato anche al Salone del Gusto di avere le

carte in regola per essere considerato, a tutti gli effetti, un vino di valore che ha determinate caratteristiche, riconsocibile e una grande storia da raccontare. Da sottolineare poi che nello stand regionale, dove hanno lavorato con professionalità Elisabetta Morescalchi e Cordula Bronzini, eravamo insieme ad altri importanti consorzi regionali con i quali stiamo portando avanti una politica di promozione comune e che proprio al Salone di Torino ha dimostrato di funzionare molto bene ”. Per l’Enoteca Regionale, quindi, dopo il successo riscosso nelle settimane scorse ad “Agricoltura in Piazza” al Porto Antico di Genova, una nuova positiva esperienza anche al prestigioso “Salone del Gusto” al Lingotto di Torino.

«La Regione chieda risposte precise all’azienda»

Ericsson, Piredda (Idv): «Situazione sempre più grave» «La situazione di Ericsson si sta aggravando e ai lavoratori vanno date risposte precise sul proprio futuro. Per questo, dopo aver presentato un ordine del giorno a luglio approvato all’unanimità, ho depositato un’interrogazione a risposta immediata che auspico venga discussa al più presto in consiglio». Così Maruska Piredda, consigliere regionale e responsabile Lavoro Welfare di Italia dei Valori per Liguria e Lombardia, che questa mattina ha partecipato al presidio di volantinaggio organizzato a Genova, in via Garibaldi, dai lavoratori della multinazionale svedese delle te-

lecomunicazioni per protestare contro i tagli annunciati per 94 lavoratori, circa il 12% dell’attuale forza lavoro nel capoluogo ligure. «Nell’interrogazione chiediamo chiarimenti sul destino occupazionale dei lavoratori e se è prevista l’istituzione di un tavolo tecnico per risolvere questa difficile vertenza, che si è aggravata in questi giorni dopo il rifiuto da parte dell’azienda di avviare uno spin off che avrebbe previsto l’impiego di 54 lavoratori. Alla luce di questa scelta aziendale, di cui non si conoscono le motivazioni precise, le ombre che si addensano sul destino dei lavoratori genovesi di Ericsson

sono sempre più lunghe. Infatti, oltre ai 94 esuberi annunciati a luglio, in forse potrebbero esserci circa 140 dipendenti. Genova, la città dove proprio in questi giorni è in corso il Festival della Scienza, non può permettersi di perdere il kwon how di un’azienda, erede dell’eccellenza dell’ex Marconi che fino al 2006, prima di essere acquisita da Ericsson spa, occupava circa 1.150 persone, oggi ridotte a 762 oltre a 110 dirigenti. La Regione ha il diritto di conoscere quali siano i piani futuri dell’azienda che, ricordo, riceverà circa 42 milioni di finanziamenti pubblici (di cui 11 della Regione stessa) per il trasferi-

mento nel polo tecnologico. Saltata l’operazione dello spin off, sorge il dubbio su cosa farà Ericsson nel nuovo centro degli Erzelli, dato che proprio la nuova azienda, dove sarebbero stati dirottati 54 dipendenti della multinazionale, si sarebbe dovuta occupare dello sviluppo dei programmi cofinanziati dalla Regione. A oggi, per come si stanno mettendo le cose, si rischia che sulla collina di Sestri Ponente sorga un “polo fantasma”, mentre l’azienda fruirebbe comunque dei contributi pubblici dichiarando magari anche altri esuberi».


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

16

liguria Spese Liguria

Confartigianato: «La Liguria conferma la tradizionale parsimonia» Secondo l’ultimo rapporto della Corte dei Conti, la spesa complessiva della Regione è calata del 5,2% (tra il 2010 e il 2011) e del 13,1% (tra il 2007 e il 2011). La Regione Liguria è la più “virtuosa” per risparmio di personale tra le regioni della medesima classe dimensionale. Per Grasso (Confartigianato Liguria): “Dati positivi, ma si può fare ancora meglio: dalla riduzione degli eccessi di spesa, in Liguria un potenziale taglio dell’8,7% dell’Irpef” In chiave di spending review, la Liguria sembra non smentire la propria fama di terra di “parsimoniosi”. Infatti, la spesa complessiva della Regione Liguria nel 2011 è calata del 5,2% rispetto al 2010, più di quanto fatto registrare dal totale delle Regioni ordinarie (-1,7%). «La flessione – spiega Giancarlo Grasso, presidente regionale di Confartigianato Liguria – arriva addirittura al -13,1% se si considera il periodo 2007-2011,

in controtendenza con il resto d’Italia visto che la media nazionale dell’ultimo quinquennio registra una crescita dello 0,5%». A pesare sul dato nazionale, gli aumenti di spesa di Regioni come la Lombardia (+4,9%), l’Emilia Romagna (+6,4%) e la Toscana (+8,4%). È quanto emerge dagli ultimi dati della Corte dei Conti-sezione Autonomie locali raccolti attraverso il Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici (Siope). L’ammontare di impegni di spesa della Liguria è di 4,1 miliardi di euro. Nell’ultimo quinquennio si è assistito a una progressiva convergenza della spesa media procapite della Liguria verso i valori medi delle altre Regioni. La Liguria passa infatti dai 2.951euro procapite nel 2007 ai 2.552 euro nel 2011(settima in Italia); diversamente, la spesa media delle Regioni ordinarie è aumentata dai 2.587 euro per

abitante nel 2007 ai 2.529 euro nel 2011. «Circa il 92% della spesa della Regione Liguria è destinata alle uscite correnti cioè personale, acquisti di beni e servizi, interessi – commenta Grasso - Appena il 6% si riferisce alle spese in conto capitale, tra le quali rientrano gli investimenti. La spesa per il personale si conferma una voce di spesa importante». L’Ufficio studi di Confartigianato (dati Istat-Corte dei Conti) ha suddiviso le regioni in quattro gruppi e ha calcolato un eccesso di personale pari al 31% dei dipendenti attualmente in forza, con un ‘esubero’ di 24.396 dipendenti (1 su 3 è in eccesso) rispetto all’organico ottimale calcolato sulla base del rapporto personale/abitanti della regione più virtuosa della stessa categoria dimensionale. Dall’analisi dell’eccesso di spesa delle Regioni relativa ai consumi

intermedi (in particolare quelle relativa all’acquisto di beni e prestazioni di servizi) per il complesso delle Regioni italiane, è stato individuato un target di risparmio conseguibile di 2.468 milioni di euro ed equivalente a 41 euro per abitante. «Tra le Regioni a statuto ordinario di dimensioni medio piccole in cui rientra la nostra – conclude Grasso – la Liguria è l’unica a non presentare eccesso di personale, risultando la più virtuosa. È stato invece calcolato che dalla riduzione degli eccessi di spesa sui consumi intermedi, relativi all’acquisto di beni e servizi, deriverebbe una potenziale riduzione dell’addizionale regionale Irpef dell’8,7%, risorse che consentirebbero di non aumentare la fiscalità e incentivare lo sviluppo. Insomma sarebbe una bella boccata d’ossigeno per le imprese in questo momento di forte crisi».

«La Regione non lascerà sole le famiglie dei disabili»

Disabili, assessore Rambaudi: «Nessuno costretto a dimettere i propri figli dalle strutture residenziali» “Nessuno sarà costretto a dimettere i propri figli dalle strutture residenziali perché non ha i soldi. La Regione non lascerà sole le famiglie dei disabili, ma attiverà la presa in carico dei servizi sociali e la valutazione delle situazioni individuali”. Lo ha garantito quest’oggi l’assessore al welfare della Regione Liguria, Lorena Rambaudi di fronte a un centinaio di disabili e famiglie che questa mattina in Regione hanno portato le loro richieste sulla rimodulazione del fondo di solidarietà per le persone con gravi disabilità.

Alle richieste di Enti gestori e famiglie l’assessore regionale alle politiche sociali, Rambaudi si è detta “disponibile a qualsia-

si tipo di miglioramento della delibera e ha tranquillizzato i presenti sul fatto che pagheranno una quota di compartecipa-

zione al fondo solo coloro che potranno. Gli altri non saranno costretti a dimettere i loro figli dalle strutture residenziali o diurne”. “La delibera in questione – ha continuato Rambaudi – non va ritirata, semmai migliorata e su questo sono disponibile a valutare le proposte operative”. Inizierà proprio questo pomeriggio un percorso di modifica dei criteri di compartecipazione delle famiglie al fondo di spesa per i disabili sulla residenzialità nell’incontro che si svolgerà, sempre in Regione, con i capigruppo.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

Sport SPORT

17

calcio a 7

La prima giornata del Campionato Spezzino

calcio

L’Aullese non ha fortuna contro un forte Lunigiana

juventus club

Lo Juventus Club La Spezia organizza la trasferta a San Siro per Milan Juventus

Cronaca4 | Testata giornalistica iscritta al Tribunale della Spezia Registro Stampa n.2 del 24.03.06 Edizione LA SPEZIA Redazione | Piazza del Bastione Via Da Passano, 42 | La Spezia Tel. 0187.022377 Email: redazione@cronaca4.it TV-Cronaca4 | Tel. 0187.022497

Editore Marco Capellazzi editore@cronaca4.it Direttore Responsabile Rino Capellazzi Stampa in proprio

Concessionaria Pubblicità Cronaca4 Communication Piazza del Bastione Via Da Passano, 42 | La Spezia Direttore Mariella Brizzi Tel. 0187.022497 Cell. 347.1000826 mariella.brizzi@cronaca4.it


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

18

I risultati dei tre gironi

Calcio a 7. La prima giornata del Campionato Spezzino

Qualche partita viene rinviata a causa del maltempo, ma sono decine i gol segnati nella prima giornata del Campionato spezzino di calcio a 7 di scena ai centri sportivi spezzini La Pianta 310, Padre Dionisio Sporting club, Merio Scopsi delle Pianazze e Bonanni della Chiappa. Nel girone 1, Yuri Conserva ne segna 7 al Seniores Mbda e fa volare i suoi Eccentros. Biglia team a valanga sull’Italia costruzioni nel girone 2, grazie anche alla tripletta di Alessandro Sole e alla doppietta di Michele Vita. Nel girone 3, con una cinquina di Matteo Dinicolantonio, lo Zenit supera lo Scarsenal. Il dettaglio. Calcio a 7 Girone 1 Seniores Mbda-Eccentros 4-9 Reti: Rossi 3, Butti (S); Conserva 7, Lelli (aut), Orlandi (aut) (E). Owl’s City-Petti di Pollo 1-3 Reti: Maracci (O); Cimma (P). Triacca-Camel Omeca 1-7

Reti: Di Carlo (T); Cino 4, Del Pistoia 2, Capineri (C). 7 Nane-Locanda Alinò 4-5 Reti: Moruzzo 2, Mogavero, Righetti (N); Rufolo 2, Paoli, De Cillis, Gilli (L). Paoletti-Itaka 1-3 Reti: Panconi (P); Rizza 2, Cosetta (I). Gullo’s-New Team La Lanterna non disputata Riposa: Arsenal. Classifica: Camel Omeca, Eccentros, Petti di Pollo e Locanda Alinò punti 3; Owl’s City, 7 Nane, Seniores Mbda, Triacca, Paoletti, Itaka, Gullo’s e New Team 0. Girone 2 Italia costruzioni-Biglia Team allo Sbando 3-9 Reti: Lufrano, Angioi, Spitale (I); Orlando, Vita 2, Gatti, Sole 3, Bedini N., Bedini M. (B). Idrosystem-Avanti tutta 2-4 Reti: Escobar, Leal (I); Morettini, Caneri, Franceschini (A).

Fulgor-Vecchia Scuola Marola 4-3 Reti: Pampaloni, Tarantini 3 (F); Giampietri 2, Angarelli (V). Vezzi srl-La volta Costruzioni 2-7 Reti: Betta 2 (V); Severi 4, Profico, Manca, Bertoneri (L). Bar Al Gabbiano-3 Cobra e 3F Designer-Grotta Byron non disputate Riposa: Palin boys. Classifica: Biglia, La volta, Avanti tutta e Fulgor punti 3; Marola, Idrosystem, Vezzi, Italia, Gabbiano, 3 Cobra, 3F e Grotta Byron 0. Girone 3 Hale Bopp-Gsa Brugnato 6-2 Reti: Simoncini, Loreti, Pinto 3 (H); Mariotti, Bertolucci (B). Eagle football club-Atletico Gioielleria Scontrini 1-4 Reti: Scarpino (E); Canese 3 (S). Carrozzeria Star 4-8

Lagocar-Mya

Reti: Curlante 3, Orlandi (C); Di Gaetano 4, Villani, Bugliani, Medas, Olivieri (M). Di...vino Comano-Ocfb Spezia 2000 9-3 Reti: Galli, Borsetto 3, Gonelli, Borri, Garbini 2 (D); Cirina, Ratto 2 (S). E.P. Impiati-Angels & Devils 0-4 Reti: De Martino 2, Tedeschi, Sciarrone. Pizzeria La Bacheca-Eurocolor 2000 4-4 Reti: Tavilla, Cecchetti 2, Carrera (P); Taouil 2, Ambrosini, Lombardi (E). Zenit ambiente-Scarsenal Mambo king G.M.N. 5-3 Reti: Dinicolantonio 5 (Z); Russo 2, Latella (S). Classifica: Di...vino Comano, Mya Star, Hale Bopp, Angels & Devils,Gioielleria Scontrini e Zenit punti 3; La Bacheca, Eurocolor 2000 1; Scarsenal, Eagle, Lagocar, Brugnato, E.P., Spezia 2000 0.


Mercoledì 31 Ottobre 2012

Cronaca4

19

Girone A 1.a Categoria toscana

Calcio. L’ Aullese non ha fortuna contro un forte Lunigiana I pontremolesi impegnano severamente Conti con Petazzoni prima e Musetti poi, i padroni di casa rispondono con un paio di conclusioni di Sacchetti a lato di poco, quindi ecco poco dopo la mezz’ora il vantaggio ospite: Conti non riesce ad arrivare ad arrivare su una bordata rasoterra di Petazzoni, palla sul palo e da lì in rete, zero a uno. Controllo della situazione nella ripresa da parte della capoclassifica, che raddoppia di nuovo poco oltre la mezz’ora, con Musetti il quale si procura e successivamente trasforma un calcio di rigore.

AULLESE – LUNIGIANA 0 - 2 MARCATORI: 34’ Pettazzoni e 71’ Musetti su rigore.

M.), Santunione (89’ Guelfi). A disp. Pedroni, Belli, Gerali, Zoppi, Marchini. All. Chelotti.

AULLESE: Conti, Sarti, Del Giudice, Landi, Matelli, Quattromani (64’ Alvisi), Berti (79’ Tazzini), Sacchetti, Sergiampietri, Benassi (52’ Goldoni), Salku B. A disp. Vita, Salku A., Dati, Brasili. All. Nardini.

ARBITRO: Lencioni di Lucca.

LUNIGIANA: Rovere, Caroli, Manente, Giannini, Mazzeo, Spagnoli, Tedeschi D., Bertolla, Pettazzoni, Musetti (84’ Musetti

Al “Quartieri” d’Aulla il Lunigiana si propone una volta di più come la squadra-leader del Girone A della 1.a Categoria toscana. Sul versante aullese c’è attesa circa i provvedimenti che la società prenderà conseguentemente alla nota penalizzazione di tre punti. Cronaca. Capolista in campo

con una difesa che schiera in linea da destra Caroli/Vanenti/ Giannini/Mazzeo, un centrocampo a triangolo con Spagnoli (sul centro-destra) e D. Tedeschi ai lati di Bertolla, in avanti Musetti a supportare un Santunione spesso punta unica. L’ Aullese ribatte con una retroguardia schierata in linea da destra con Sarti/Matelli/Landi/ Del Giudice, in mezzo Berti/ Sacchetti/Benassi/Quattromani, in attacco la coppia B. SalkuSergiampietri.

Questi gli altri risultati dell’ 8.a giornata; Marginone-Capezzano 3-1, Pontebuggianese-Pieve Fosciana 3-1, Sporting-Serricciolo 2-1, Sporting Massese-Orentano 1-0, Tirrenia-Capostrada rinviata, Villa Basilica-Montignoso 1-0, Vorno-Coreglia 1-2. La classifica recita… Lunigiana punti 22, Pontebuggianese 17, Pieve Fosciana 13, Montignoso, Sporting, Aullese 12, Villa Basilica 11, Sporting Massese, Capezzano Pianore, Marginone 10, Coreglia 9, Vorno e Orentano 8, Serricciolo e Tirrenia 6, Capostrada 3. Nella foto il segretario aullese Franco Zangani

Big match di campionato il 25 Novembre

Lo Juventus Club La Spezia organizza la trasferta a San Siro per Milan - Juventus Trasferta Milan - Juventus: Lo Juventus Club La Spezia in occasione del big match di campionato Milan - Juventus, organizza il giorno 25 Novembre una trasferta a Milano San Siro. Il costo del biglietto dello stadio e’ di 25 euro per il settore ospiti per il quale e’ necessaria la tessera del tifoso, (si ricorda che

per l’acquisizione di 2 biglietti e’ sufficiente 1 sola tessera del tifoso) oppure in alternativa e’ possibile acquistare senza tessera i biglietti nel settore misto 2 anello verde, (storicamente invaso dai sostenitori bianconeri) situato esattamente sotto al settore ospiti (prezzo 25 euro). Chi volesse partecipare e’ pre-

gato entro e non oltre mercoledi 31 ottobre alle ore 13, di portare in piazza del mercato al banco n.28 al sig. Bryan Herdocia, 25 euro e la fotocopia fronte retro della propria carta d’ identita’ e codice fiscale, oppure della propria tessera del tifoso. Il prezzo del pullman e’ di euro 20 con partenza alle 15 dal-

la Spezia (davanti ex cinema Smeraldo) con fermate in via Carducci (davanti Geometri) e a Santo Stefano Magra (davanti al Decathlon). Per info contatttare: Bryan Herdocia 338 1573060, Cristiano Andreani 3386915216 e Renzo Michi 3381578293.


MercoledĂŹ 31 Ottobre 2012

Cronaca4

20


Cronaca4 di Mercoledì 31 Ottobre 2012