Issuu on Google+

8 TRATTATIVA.

ACCORDO DI GESTIONE DI REPORTIZZAZIONE DEGLI APPUNTAMENTI FORNITI DA

Questo esito è consentito quando, solo ad incontro avvenuto, • l’Agente presenta un’offerta (sia nel corso della visita che in tempi successivi).Nelle note indicare la consistenza dell’offerta, non dove va a cena! • la posizione resta in questo stato non oltre 60 giorni dalla data dell’incontro. • l’Agente si impegna responsabilmente a perseguire e sostenere ogni offerta presentata e raccogliere entro il termine di 60 giorni la decisione del Cliente.

Guida alla quotidiana attività di reportizzazione dei miei appuntamenti

9 CHIUSO. La situazione di CHIUSO si ha nel momento in cui il Prospect aderisce alle offerte presentate. A partire dal mese di Gennaio 2013 l’Agente provvederà direttamente ad esitare il contatto come ‘’CHIUSO’’ dopo aver consegnato la documentazione relativa al proprio Back Office. La mancata reportizzazione di ‘’CHIUSO’’ influenzerà’ negativamente sull’indice relativo che, se sotto i parametri fissati, può costituire elemento di valutazione per lo STOP appuntamenti.

10LA SINERGIA AZIENDALE.

Gli Agenti che decidono di usufruire di appuntamenti devono prendere atto che l’Azienda impegna notevoli investimenti economici per l’acquisto di A. da presso i migliori Fornitori italiani ed esteri. In funzione di ciò: L’Agente conviene che, per usufruire di questa opportunità, occorre impegnarsi al massimo per svolgere al meglio l’attività di contatto e relazione con i Clienti, seguendo le indicazioni provenienti dagli incontri di formazione periodicamente organizzati e seguendo le regole contenute nella Guida. I suoi corretti comportamenti entreranno cosi in sinergia con tutte le altre attività aziendali predisposte per il raggiungimento degli obiettivi strategici, qualitativi e quantitativi concordati con le Direzioni Commerciali. I risultati ottenuti sugli A. procurati saranno oggetto di attento esame da parte dell’Account con periodicità mensile L’Account determinerà le percentuali degli esiti registrati, tenendo conto anche del contraddittorio con i Fornitori. Saranno oggetto di attento esame i risultati che generassero percentuali anomale rispetto alle medie aziendali . 1.CHIUSURE: obiettivo minimo del 15% di appuntamenti chiusi sul totale richiesto ed assegnato (aggiornabile ogni 3 mesi) 2.REPORT ANOMALI: percentuali di mancate o errate reportizzazioni oltre la soglia del 5% 3. A. persi PER RINUNCIA AGENTE: percentuale massima ammessa 3%. Quando si dovessero verificare scostamenti sensibili rispetto alle soglie fissate, l’Azienda si riserva di comunicare il blocco della presa appuntamenti.

Viale M. Finzi n. 587 - 41122 Modena T. 059 314737 | F. 059 3160162 Mail: info@rewindmail.it

Gennaio 2013


1 AGENDA. Io Agente

2 FUORI STRATEGIA. concordo che:

La mia agenda, attiva sul CRM, riporta gli appuntamenti fissati dalle strutture di Call Center. Riconosco che ogni appuntamento costituisce un investimento che l’Azienda effettua sulla mia persona e mi impegno a gestirlo in modo responsabile, secondo la guida di seguito riportata. Concordo che ogni appuntamento è un’opportunità che mi viene offerta di stabilire una nuova relazione con un possibile Cliente e che, se saprò mantenere attiva questa relazione e farmi apprezzare come un Buon Consulente, potrò trarne dei vantaggi economici e professionali. Lavorare al massimo delle mie possibilità ogni singolo appuntamento fornitomi, rispettando la guida di seguito fornita, significa fare un investimento di tempo e di energie per me stesso. Segnalare correttamente un appuntamento, sia esso di buona o di scarsa qualità, aiuta l’organizzazione a migliorare il servizio, a vantaggio mio e di tutti i miei colleghi. Se voglio continuare ad avere quest’opportunità seguire le indicazioni di questa guida mi sarà molto d’aiuto. Ogni contatto che mi viene fornito è una fonte di preziose informazioni. Qualunque notizia, situazione e anche il più piccolo particolare mi possono aiutare a creare il giusto scenario per una buona e continuativa relazione con il possibile cliente (che voglio far diventare cliente acquisito.) Anche il cliente che mi sbatte la porta in faccia più volte, alla fine potrebbe apprezzare la mia costanza e la mia caparbietà. Quando riesco a conquistare la fiducia di un potenziale cliente, cancello la parola ‘’potenziale’’ ed ottengo la possibilità di avere un sacco di referenze. Sulla base dei fatti sopra esposti, rewind si impegna a supportarmi, affinché gli appuntamenti forniti siano di adeguata qualità. La reportizzazione degli appuntamenti entro due giorni dalla visita e’ un atto dovuto dall’agente. Si consiglia una reportizzazione quotidiana. Il sistema rileva eventuali ritardi o dimenticanze generandv o il blocco della visualizzazione degli appuntamenti ancora da fare quando i mancati esisti sono riferiti ad appuntamenti ‘’vecchi’’ di 3 giorni indietro. Al lavoro.

UN APPUNTAMENTO IN AGENDA VA SEMPRE VISITATO. La mancata prima visita rende inefficaci gli altri esiti FUORI STRATEGIA e DISDETTO

Un contatto è “FUORI STRATEGIA’’ se non ha i requisiti minimi indicati dalla Direzione Commerciale.

3 TELECOMUNICAZIONE.

I REQUISITI MINIMI

• Almeno 1 sim abbonamento oppure 3 sim ricaricabili di altri Gestori non Wind • Settori Merceologici o Categorie commerciali espressamente esclusi (attualmente BAR , P.A., FORZE ARMATE, PHONE CENTER E NEGOZI TELEFONIA, USL & ASL) L’agente dovrà selezionare dalla tendina la specifica voce fuori strategia quando: • i dati riportati nella scheda app.To sono espressamente sotto i minimi • quando lo si accerta nel corso dell’incontro (no al telefono) • quando i parametri non sono rispettati • la mancanza copertura e in genere la non vendibilità di prodotti non sono motivi di FS.

4 DISDETTO. L’appuntamento deve essere considerato disdetto se: 1. il Prospect non è presente all’appuntamento; 2. l’agente si reca all’appuntamento e non riesce nè a parlare con la persona interessata nè a rifissare la data per un nuovo incontro 3. se il Prospect dichiara (si consiglia una mail di conferma) di non aver mai dato conferma telefonica dell’appuntamento e si rifiuta di ricevere agente. Può costituire una prova anche la foto della sede del Cliente.Non è consentito utilizzare DISDETTO in caso di “rinuncia’’ da parte dell’Agente e di contatto telefonico prima dell’incontro.

5 RINUNCIA AGENTE. L’utilizzo della nuova causale ‘’RINUNCIA AGENTE’’ è previsto nei seguenti casi: • l’agente non si presenta nel luogo dell’appuntamento nei tempi concordati; • dopo contatto telefonico con il Prospect stesso a cui non segue un incontro.

6 SPOSTAMENTO

DEL’INCONTRO.

E’ possibile che, su richiesta del Prospect oppure per esigenze dell’Agente, l’appuntamento debba essere posticipato ad una data concordata. Nei casi sopra descritti è possibile non esitare l’appuntamento fino a due giorni dopo la data prevista. Trascorso il termine si può procedere allo spostamento dell’incontro non oltre i 30 giorni successivi alla data primaria. Oltre questo termine o il contatto viene esitato come “RINUNCIA AGENTE’’ oppure verrà considerato come “non esitato’’ con il conseguente blocco dell’agenda.

7 NON HO CREATO INTERESSE.

Deve essere utilizzato questo esito quando: • l’appuntamento si svolge alla data concordata ma nel corso dell’incontro il Prospect non dimostra alcun interesse a ricevere un offerta. Nelle note descrittive bisogna riportare la causa del rifiuto. • L’Agente, dopo aver presentata un’offerta sia immediata che in tempi successivi, raccoglie il diniego del Prospect ad aderire all’offerta. Nelle note descrittive bisogna riportare la causa. Questo esito fa decorrere il periodo di fermo o di blocco della partita Iva, periodo durante il quale non potrà essere richiamata per un nuovo appuntamento (5 mesi)


Guida gestione contatti agenti • Rewind