__MAIN_TEXT__

Page 1

anno I | n°05 | novembre - dicembre 2015

free

press

shopping m agazine Melegnano / Sant’Angelo Lodigiano / San Colombano / Lodivecchio / Codogno / Casalpusterlengo / San Martino in S. / Cavenago

5

NATALE: dall’Alto Adige alla Svezia: guida ai mercatini tradizionali più belli

14

TAVOLA: in viaggio alla scoperta dei piatti natalizi in giro per il mondo

22

CASA: centritavola, chiudi-pacco e vetrofanie: idee originali per il decoro

42

MOTORI: Telepass Pyng, il parcheggio si paga con un’app

DECATHLON, per un Natale a tutto sport!


05 14

novembre - dicembre 2015

/ in copertina

03

IDEE REGALO PER TIPI SPORTIVI

/ natale

05

VACANZE DI NATALE Alla scoperta dei mercatini TRADIZIONALi

/ bellezza

09 10

un esclusivo tempio di puro relax LA cura di sé si fa green

/ tavola

13 14

uno spazio relax... tra gusto e creatività la cucina natalizia fa il giro del mondo

/ bambini

18 19

sos vacanze di natale alla riscoperta del gioco

/ casa

20 21 22

lodi smart village: moderno, funzionale e green il fascino dei rivestimenti in legno La torta di fiori e frutti e i chiudipacco per far più belli i regali decoriamo la casa per le feste

24

22

/ salute

29 33

piano detox in vista degli eccessi natalizi vederci bene va di moda

/ moda

35

fashion come sulle passerelle

/ motori

36 38 39 40 42

novembre, tempo di cambio gomme pneumatici invernali? italiani disinformati nuova audi a4 tutta l’emozione del progresso auto, l’immatricolazione diventa digitale telepass pyng, il parcheggio si paga con un’app

/ tempo libero

44

cinema, libri & musica

42

shopping magazine

Direttore Responsabile Luigi Rossetti Redazione tel. 0371 417 340 fax. 0371 417 339 redazione@myshopmagazine.com Coordinamento editoriale Alessandra Depaoli Scotti Impaginazione Sara Bellia, Debora Galli, Andrea Iacopino Progetto grafico Andrea Iacopino Hanno collaborato Alice Belli, Simona Bruschi, Oscar Dall’Orto, Karim Marazzina, Alessandra Petrini, Ileana Sclavo, Bianca Veronesi Editore Promo Pubbli Press S.r.l. Via Lodivecchio, 39 26900 Lodi Concessionaria pubblicità Promo Pubbli Press S.r.l. info@myshopmagazine.com Stampa Monza Stampa S.r.l. Foto Fotolia, iPHOTOgrafi.it, Digital Camera School Supplemento al n° 9 - 2015 di LodiSHOP. Pubblicazione bimestrale. Distribuzione gratuita alle attività commerciali del Sud Milano e del Lodigiano. © Copyright 2015 Promo Pubbli Press Editore S.r.l. Tutti i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni contenuti in questo numero non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, senza l’autorizzazione dell’editore.


in copertina

03

IDEE REGALO PER TIPI SPORTIVI DECATHLON è PRONTO A TRASFORMARSI NEL QUARTIER GENERALE DI BABBO NATALE: ECCO TANTE PROPOSTE DA METTERE SOTTO L’ALBERO PER CHI GIà AMA LO SPORT O PER CHI DOVREBBE AMARLO UN PO’ DI PIù. SIETE COMUNQUE INDECISI? CON LA GIFT CARD DA 10 A 200 EURO ANDRETE A COLPO SICURO! di Oscar Dall’Orto 1. Mini canestro basket First Shot regolabile da 86 a 132 cm (39,95 €). 2. Piumino X Light adulto, 39,95 €. 3. Waveboard Junior (35,95 €). 4. Pile uomo con zip Forclaz 200 (14,95 €). 5. Bersaglio Scratch, ideale anche per i più piccoli (5,95 €). 6. Cappellino baby Wed’ze (8,95 €). 7. Lettore mp3 subacqueo Delight 2 GB (29,95 €). 8. Kit arceria Startech (39,95 €). 9. Sci Atomic Pista Performer Fibre X (199.95€) e ciaspole Inuit 400 (49 €). 10. Bici senza pedali Balance Bike Run Ride (39,95). 11. Tappetini Hygiene Feet in vari colori (5,95 €). 12. Set da biliardo modulare da tavolo (49,95 €). 13. Tapis roulant Domyos TC7 (699 €). 14. Cyclette pieghevole VM Fold 6 (249 €). 15. Porta da calcio Goals (29.95 €).

Dove si trova

Via Leonardo Da Vinci - Pieve Fissiraga Tel. 0371 699080 - www.decathlon.it Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20


in copertina /

natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini / motori / tempo libero


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini / salute / casa / moda / tavola / bellezza /

natale / in copertina

05

VACANZE DI NATALE Alla scoperta dei mercatini TRADIZIONALi Casette in legno, luci, profumi e candele. Per scaldarsi l’immancabile vin brulè, accompagnato da qualche dolcetto.Ecco le mete più interessanti per dare il via alle feste

Di Alessandra Depaoli Scotti

È

tempo di vacanze natalizie. Una meta incantevole e so-

prattutto evergreen è il mercatino di Natale di Bolzano in Alto Adige, il più grande d’Italia. Da quasi due decenni, attira ogni anno una folla di visitatori in Piazza Walther, magnificamente addobbata.


06

in copertina /

natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini / motori / tempo libero

Per circa un mese, l’atmosfera natalizia invade le strade e i vialetti della città immersa in una luce magica, tra stand di artigianato locale con pupazzetti, animaletti e gnomi e dolci tipici del Sud Tirolo. Da non perdere gli alberi di Natale più spettacolari che abbiate mai visto. Non molto lontano, a Bressanone potrete godervi un presepe con una storia lunga 800 anni, allestito proprio in Piazza Duomo. Per rimanere in tema, merita una visita anche il Palazzo vescovile che ospita proprio il Museo dei presepi, irresistibili so-

il

l’abete:

allestito nel centro storico,

prattutto per i bambini. In

circa trenta tra designer, ar-

uno scrigno di tesori medieva-

Val Pusteria invece, a Bruni-

tisti, cantanti e attori famosi

li, sul quale svetta l’imponente

co, il mercatino natalizio si

ogni anno personalizzano gli

Torre delle Dodici. Se il viaggio

consacra all’enogastronomia

alberi di Natale sparsi per la

in Alto Adige è troppo lungo,

locale: d’obbligo l’assaggio

città, accompagnati da musi-

godibilissimo è anche il merca-

dello Zelten (pane tipico alla

che della cultura popolare che

tino di Trento in Piazza Fiera,

frutta) e i Niggilan (dolcet-

allietano a ogni passo. Anche

a cui si aggiunge quello nuo-

ti fritti). A Merano invece,

Vipiteno ha il suo mercatino

vo in Piazza Cesare Battisti.

protagonista

è

myshop / novembre - dicembre 2015


08

in copertina /

natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

A sinistra, lo scenario dei mercatini di Bolzano. A destra, vista su un tipico mercatino di Natale in Trentino Alto Adige.

Oltre all’oggettistica qui, biso-

percorso scavato nella roccia,

7.000 Swarovski. E ancora, il

tappa deve essere Stoccolma,

gna proprio farsi tentare dallo

lungo qualche chilometro. La

più imperiale dei Natali eccolo

con un mercatino dal sapore

strudel, dalla treccia mochèna

Svizzera invece rivendica il

a Vienna, con i mercatini che

antico ospitato in un museo

e dalla polenta brustolada.

più grosso mercatino natali-

possono vantare come cornice

all’aria aperta: quello di Skan-

Per chi invece può conceder-

zio coperto d’Europa, che si

gli sfarzosi palazzi viennesi. Il

sen. Praticamente un concen-

si un viaggio all’estero, uno

tiene nella monumentale hall

più scenografico? Quello della

trato di tradizioni svedesi:

dei mercatini più suggestivi è

della stazione centrale di Zu-

Corte di Ehrenhof del castel-

dal villaggio dell’artigianato

quello di Valkenburg Aan De

rigo. Oltre 150 stand allestiti

lo di Schonbrunn, reggia de-

che riproduce case d’epoca

Geul in Olanda: si tratta del

sotto lo sguardo dell’angelo

gli Asburgo costruita per fare

e fattorie agli assaggi, come

mercatino più grande e antico

custode, una gigantesca scul-

concorrenza a Versailles, con

aringhe arrosto o kolbullar

d’Europa, per di più sotterra-

tura sospesa. Qui, non poteva

tanto di laboratori specifici

(frittatine a base di pancetta).

neo, allestito in una grotta ai

mancare l’enorme albero di

per bambini. Potete spingervi

D’obbligo: portare i bambini,

piedi della collina Cauberg: un

Natale decorato con più di

ancora più a nord? Allora la

resteranno a bocca aperta!


tempo libero / motori / bambini / salute / casa / moda / tavola /

novembre - dicembre 2015 / myshop

bellezza / natale / in copertina

Un esclusivo tempio di puro relax

Per un’idea regalo

spa, Massaggi, sauna, grotte di vapore e aromaterapia sono solo alcune delle meravigliose esperienze che possiamo vivere al ‘centro benessere Dolce StilNovo’ Di Karim Marazzina

L

a

frenesia

e

1, la cabina orientale; 3, due cabine per i massaggi; 2, la grotta di vapore con cromoterapia e aromaterapia; 4, la sauna finlandese; 5, la piscina con idromassaggio, cascata cervicale e piastra effervescente.

routine

la

quotidiana spesso ci fanno perdere la dimensione dello star bene? A San Martino in Strada ci aspetta un’oasi di

relax dove riscoprire cosa significa prendersi cura di sé. «Già il nome ‘Dolce Stilnovo’ sottolinea la nostra

1

filosofia» spiega Chiara, la titolare del centro «infatti se nella storia italiana

corrisponde

a

un

nuovo

movimento letterario che ha modificato completamente la scrittura, nel nostro caso sta a simboleggiare l’intento di offrire un nuovo stile di vita ai nostri clienti, un cambiamento che deve avvenire in modo dolce, delicato». Cosa può aiutarci di più nello staccare la

2

3

spina dallo stress quotidiano se non una piscina idromassaggio dotata di cascata cervicale, piastra effervescente che stimola la circolazione delle gambe, docce emozionali con nebbia fredda e pioggia tropicale, grotte di vapore con bagno turco associato a cromoterapia e

aromaterapia,

sauna

finlandese

e biosauna, tisaneria e cabine per massaggi? «La nostra parola d’ordine

5

non è wellness, ma “selfness”» continua Chiara,

«perché

creiamo

il

09

giusto

percorso a misura di ciascun ospite,

Dove si trova

dal ragazzo di 20 anni alla signora di 70, facendo in modo che ognuno possa riscoprire la propria dimensione di benessere». 4

Via del Commercio San Martino in Strada LO Tel. 0371/476091 info@dolcestilnovo.net www.dolcestilnovo.net

Regaliamoci e regaliamo a chi vogliamo bene un dolce Natale con le due grandi novità di quest’anno: i Rituali Corallo, Smeraldo e Turchese e la Nuvola di Benessere. I primi tre sono dei percorsi olisticosensoriali dove ai benefici dell’acqua si uniscono quelli della cromo e aromoterapia. La nuvola di benessere consiste invece in un percorso tra idromassaggi e bagno turco, seguiti dalla detersione con sapone nero e guanto di kassa per terminare con il savonage e una nuvola di profumata spuma che ci avvolgerà su un lettino di marmo caldo.


10

in copertina / natale /

bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

La cura di sé si fa green Trattamenti corpo, viso, capelli e prodotti per la casa tutti naturali e ipoallergenici. Dove? Da Nature Lovers, ingrosso e dettaglio erboristeria

Di Bianca Veronesi

I

n pieno centro a Lodi, nuova apertura a tutto benessere. Piazza Mercato ha da poco inaugurato Nature Lovers, delizioso angolo di prodotti per la cura della persona e della casa completamente naturali, ovvero a base di principi attivi vegetali, non testati su animali e 100% made in Italy.

Scopri le tue intolleranze Il benessere parte anche e soprattutto dall’alimentazione. Da Nature Lovers è possibile effettuare il test delle intolleranze alimentari, per scoprire quali sono gli alimenti che possono creare fastidi o malessere.

La sua titolare, esperta di alimentazione ed erboristeria, ci guiderà tra linee doccia, shampoo, detergenza, profumi analcolici, linee anticaduta capelli, tinte naturali, hennè e make up minerali antiallergici, olii essenziali dalle mille proprietà.

Per i bimbi, tanti prodotti

autunno-inverno per le difese

delicatissimi per l’igiene, a

immunitarie e per i dolori

partire fin dai primi mesi di

muscolari e articolari, sia ad

vita; per le mamme, oltre

uso esterno che interno: in

agli integratori specifici per la

gel, creme ed olii, indicate in

gravidanza, anche creme per

modo particolare anche per

il pre e il post partum. Non

gli sportivi. In negozio, poi,

mancano poi capsule, scirop-

tanti sconti da scoprire, fino

pi e bevande per il control-

al 40% e soprattutto tante

lo del peso o semplicemen-

idee regalo originali ed eco-

te drenanti e depurativi ed

friendly perfette per Natale

aiuti per la menopausa. Mol-

e per tutto l’anno!

to gettonate anche le linee

franchising Apri il tuo franchising! Nature Lovers cerca affiliati e corner su Milano e Province di Lodi, Cremona, Pavia e Bergamo. Con un minimo investimento, anche dilazionabile, sarà possibile aprire il proprio Natural Store chiavi in mano, completo di tutto, più formazione gratuita e agevolazioni di accesso al credito.

Dove si trova

Piazza Mercato, 17 - Lodi Tel. 366/2153389 naturelovers@outlook.com


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini / salute / casa / moda /

13

tavola / bellezza / natale / in copertina

uno spazio relax… tra gusto e creatività Da Maritea e difilato, con oltre 150 tipi di tè, infusi, tisane e tante sfiziosità, filati d’importazione e fibre pregiate oltre a corsi per imparare a lavorare a maglia e uncinetto Di Antonietta Marazzina

L

a sala da tè più British di Lodi, da giugno si è

occolato, le spezie, i biscotti

spostata di pochi passi, da Corso Adda 66 al 78.

o il miele e una serie infinita

La nuova location, che ricrea un’atmosfera rilassa-

di oggettistica, tra tazzine,

ta e familiare, è la perfetta cornice di tante altre

mug, piattini, teiere. Non

novità. «L’idea è scattata quando ho conosciuto

poteva mancare anche un

Cinzia, nel vecchio locale» esordisce la titolare Maria Teresa.

angolo dedicato ai filati, con

«Abbiamo pensato di unire la mia passione per il tè e la sua per i filati, dando il via a un locale diverso». Da una parte quindi MariTea conti-

Sopra, uno scorcio di MariTea; sotto, una parte della sezione Difilato; a sinistra, Maria Teresa a sinistra e Cinzia a destra.

nua a essere un’esclusiva sala da tè, con degustazioni che spaziano tra oltre 150 tipologie di foglie e miscele, sempre in abbinamento a cibi particolari, dall’altra si fa laboratorio creativo, con la possibilità di iscriversi a corsi di maglia e uncinetto, te-

l’esposizione di prodotti e

nuti da Cinzia, anche in lingua inglese su richiesta. Insomma,

accessori di alta qualità e il

un’unica sessione all’insegna del relax davanti a una tazza

campionario di capi disponibili

fumante, per imparare a “sferruzzare” ed esercitarsi in lin-

anche alla vendita. L’offerta

gua! Per scegliere il tè giusto, a disposizione i tester olfattivi

completa è disponibile anche

e una lista di tutte le tipologie con particolarità e i benefici.

online su www.maritea.it e

In negozio poi, anche tanti altri prodotti, come il caffè, il ci-

www.difilato.com.

Dove si trova

COUPON SCONTO DEL 20% fino al 30/11/2015

DEL 10% fino al 15/12/2015

C.so Adda 78, Lodi Tel. 0371/942251 info@maritea.it www.maritea.it

Porta il coupon in negozio, potrai ottenere gli sconti indicati su acquisti superiori a € 20

(escluse consumazioni)

NATALE DA MARI TEA

Confezioni personalizzate con ampia scelta di tè e tisane, filati, oggettistica. Possibilità di acquisto di BUONI REGALO spendibili entro 6 mesi dall’acquisto.

Dove si trova C.so Adda 78, Lodi Tel. 338 /1928947 info@difilato.com www.difilato.com


14

in copertina / natale / bellezza /

tavola / moda / casa / salute / bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

La cucina natalizia fa il giro del mondo Di Alessandra Depaoli Scotti

Tacchini farciti in Portogallo, aringhe in Polonia, persino maccheroni in Germania: a ognuno la sua tradizione

B

asta nominare il Natale e il pensiero scatta subito verso tavole imbandite di tutto punto. In Italia la cucina natalizia, declinata tra le mille specialità

regionali punta senza dubbio alla tradizione. Ma è curioso anche scoprire le curiosità e le usanze che si celano negli altri paesi, in vista dei festeggiamenti. Il cenone natalizio in Polonia e Repubblica Ceca è all’insegna della leggerezza, con piatti a base di minestre di funghi, aringa o carpa, uova e verdure, accompagnati da un particolare pane denominato beigli prodotto con semi di papavero.


16

in copertina / natale / bellezza /

tavola / moda / casa / salute / bambini / motori / tempo libero

1

myshop / novembre - dicembre 2015

2

I portoghesi invece, amano anche a Natale il merluzzo con patate bollite e cavolfiore; in  Francia, dove il cenone viene chiamato reveillon, privilegiano anatra, paste con farina di grano saraceno con panna acida, tacchino con castagne. I parigini invece si distinguono e cenano direttamente con

3

ostriche e foie gras. In Germania il cenone di Natale è ribattezzato Stomaco Grasso: in tavola carne di maiale, insalata di maccheroni e le immancabili salsicce bianche. Negli  Stati Uniti, in Gran Bretagna o Australia si mangia tacchino, notoriamente una carne magra, ma si è soliti fare ripieni con prosciutto, salsiccia, mortadella amalgamandoli con uova e pangrattato, giusto per aumentare l’apporto calorico del piatto.

5

4

1, Beigli, il pane messo in tavola da polacchi e cechi; 2, Le ostriche, piatto tipico della cena di Natale dei parigini; 3, Foie Gras, amatissimo sempre dai parigini; 4, Christmas Pudding, goloso budino inglese; 5, Il Turròn spagnolo; 6, Mince Pie, dolce irlandese; 7, Il tacchino farcito degli americani; 8, Zimsterne, dolce tedesco; 9, Stollen, dolcetti svedesi.


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini / salute / casa / moda /

tavola / bellezza / natale / in copertina

17 6

7

8

La tradizione spagnola invece vieta di sedersi a tavola prima della mezzanotte e per la vigilia, chiamata comunemente la Noche Buena  cenano con Pavo trufado de Navidad (tacchino natalizio con tartufi), crostacei e anguille. Per quanto riguarda i dolci, partiamo dalla Gran Bretagna: impazziscono per il Christmas Pudding, un budino inglese particolarmente ricco di frutta secca e canditi e per le Mince Pie irlandesi, tortine ripiene di frutta secca e spezie con liquore. I tedeschi si lasciano conquistare dalle Zimsterne, dolcetti alle spezie; gli svedesi dallo Stollen, pane ovale farcito con uvetta: gli spagnoli dal Turròn, il torrone, e gli americani dalla torta di zucca. Uguale per tutti il brindisi, rigorosamente con le bollicine.

9


18

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute /

SOS Vacanze di Natale Pausa di relax? Sì, ma piuttosto “spinosa”, a scuole chiuse, per i genitori che hanno figli e devono comunque lavorare. Ecco come cavarsela!

bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Di Alessandra Depaoli Scotti

L

e agognate vacanze di Natale stanno per iniziare. O meglio, “agognate” per i più, temibili per chi ha bambini in età sco-

lare se non pre-scolare. L’ineluttabile chiusura del cancello scolastico o dell’asilo nido può pesare come un macigno sul cuore dei genitori che lavorano e che hanno davanti a sé quasi 20 giorni di puro delirio. Certo, il cartellino va timbrato comunque, bimbo si o bimbo no. Bisogna quindi organizzarsi per tempo. La carta dei nonni è un toccasana sì, ma non si può abusare della loro pazienza mettendoli alle costole di piccoli scalmanati, elettrizzati pure dall’atmosfera natalizia. E anche la televisione “a nastro” non è una soluzione né sana né educativa. A quale santo votarsi allora? Alle “benedette” strutture per l’infanzia che garantiscono cura e assistenza ai bambini e rimangono miracolosamente aperte anche durante le festività. Per lo più si tratta di asili nido e materne, che per i periodi di vacanza accettano anche bambini non iscritti all’anno scolastico in corso, persino di età superiore rispetto alle canoniche fasce. Ambienti sicuri, gestiti da educatori formati che sapranno come intrattenere al meglio i più piccoli con attività ludiche e ricreative o come supportare i più grandi nello svolgimento dei compiti. Un sollievo per mamme e papà perennemente “sulle curve”, a patto che non vengano considerati baby parking: un minimo di inserimento e attenzione ai bisogni e alle reazioni dei bambini, soprattutto più piccoli, è spesso richiesto (e sarebbe un atto dovuto da parte di genitori responsabili).


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori /

bambini / salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

19

Alla riscoperta del gioco Tra tablet e smartphone torna il piacere di giocare con macchinine, soldatini e giochi da tavola… meglio se con i genitori! Di Bianca Veronesi

N

che, agli innumerevoli giochi da

ell’epoca in cui viviamo, la

tavola. Gli psicologi dell’età evo-

tecnologia permea la vita di

lutiva concordano: sarà una gioia

tutti noi. Bambini compresi, che

per i piccoli riscoprire il piacere

si ritrovano sempre più giovani

di interagire con i propri giochi,

ad avere in mano costantemente

stimolando la fantasia e inventan-

tablet, smartphone, Playstation o

do situazioni e avventure sempre

Xbox. Se da una parte il fascino di

nuove e, soprattutto, non già co-

questi ultimi è innegabile e poco

dificate e ripetitive come acca-

si può fare per arginarlo, dall’al-

de ad esempio nei videogames.

tra è opportuno tenere viva l’im-

Ogni pacchetto sotto l’albero sarà

portanza del gioco tradizionale.

una sorpresa, anche se, il regalo

Già nella stesura delle letterine

più grande che mamma e papà

per Babbo Natale e Santa Lucia è

potranno fare ai loro bambini,

bene che i genitori, assieme ai

soprattutto durante le vacanze

bimbi, inseriscano anche giochi

natalizie quando gli impegni la-

che sviluppino le abilità manuali

vorativi allentano la presa, sarà il

e cognitive: dalle macchinine ai

tempo che dedicheranno al gio-

soldatini, dalle bambole ai pelu-

co tutti assieme!


20

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda /

casa / salute / bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Moderno, funzionale e green un nuovo modo di abitare in città, tra innovazioni tecnologiche e amore per la natura Di Alessandra Depaoli Scotti

U

n “quartiere” di nuova concezione, unico nel pa-

Ma l’aspetto più innovativo è il modello

norama abitativo lombardo. è Lodi Smart Village,

di vivibilità proposto: non c’è asfalto, so-

che concentra in una sola soluzione qualità del-

stituito da una pavimentazione in matto-

la vita, natura, tecnologia e risparmio, come ci

nelle a effetto cotto anticato, e l’intero

spiega l’ing. Simone Carinelli dello storico Stu-

complesso è circondato da un grande par-

dio Associato Carinelli Piolini: «Lodi Smart Village è compo-

co pubblico (più parco giochi attrezzato)

sta da 6 palazzine di tre piani composte da 18 appartamenti

attraversato da percorsi pedonali e da una

ciascuna, immerse in 4 ettari di verde. Sono disponibili diverse

ciclabile. Proprio come si è fatto per il

metrature (da 53 a 183 mq) e tagli e ogni appartamento è ul-

centro storico di Lodi, sul modello d’ispi-

teriormente personalizzabile. I criteri costruttivi sono tra i più

razione nord europeo, niente marciapie-

avanzati: il perfetto isolamento ha consentito a Lodi Smart Vil-

di né semafori, ma il semplice transito a

lage di aggiudicarsi la classe A+ che a livello di spese è la metà

precedenza pedonale con limite di velo-

della normale classe A, oltre alla certificazione CasaClima di

cità a 20 km/h per le auto. Completano

Bolzano che assicura il rispetto degli standard qualitativi ed

l’offerta un sistema di videosorveglianza

energetici. A un’attenzione così rigorosa in fase di costruzione

avanzato, il wifi gratuito e il punto di rica-

corrisponde poi un capitolato di pregio, con parquet di qualità

rica per le auto elettriche. Il tutto, grazie

a doghe di 1 metro e 20 cm forniti da SG Parquet, ceramiche

a particolari accordi con enti e fornitori,

grès di tutti i tipi e cucina di alta gamma Scavolini inclusa.

senza spese condominiali aggiuntive».

A fianco, la cucina Scavolini, compresa nel prezzo. A destra, l’ingegnere Simone Carinelli nel suo studio. In alto, uno scorcio della palazzina immersa nel verde, con accesso da via Felice Cavallotti e via Monsignor Oscar Romero.

Dove si trova Piazza della Vittoria, 43/a - Lodi Tel. 0371/421237 - 338/5354525 info@carinelliepiolini.it www.lodismartvillage.it


tempo libero / motori / bambini / salute /

novembre - dicembre 2015 / myshop

casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

21

Il fascino dei rivestimenti in legno Di Karim Marazzina

M

ateriali

pregiati,

essenze

Le nuove collezioni di

selezionate e certificate di provenienza

europea,

per

parquet di qualità e nuovissime boiserie. Proprio i rivestimenti

a parete sono gli ultimi arrivati in casa SG Parquet. Il titolare Giorgio Savi, rivenditore e installatore di parquet di qualità con oltre 30 anni di esperienza, propone infatti la nuova collezione wall:design, le pareti decorative

di Mardegan Legno in 4 diverse geometrie, da coordinare col pavimento per un effetto ancora più avvolgente. Rimane poi immutato il rigore di SG Parquet, tanto che Giorgio, fa notare che «purtroppo anche questo settore è diventato una ‘giungla‘ sia a livello di vendita che di installazione. Si possono trovare rivenditori non specializzati e poco trasparenti e clienti che acquistano su internet senza vedere il prodotto». La SG Parquet, punta invece sempre su prodotti di alta qualità, a un costo conveniente. Si tratta di prodotti certificati, che SG Parquet mette in posa con grande esperienza e professionalità. Come procedere quindi, se si vuole acquistare un parquet? «C’è un primo incontro in negozio per valutare le tipologie di prodotto, dal formato all’essenza alla finitura, per poi terminare con l’assistenza in cantiere fino a lavoro consegnato» spiega Savi «altro passaggio fondamentale è il rispetto del budget del cliente, si cerca sempre di individuare

Al giorno d’oggi la gente sa il prezzo di tutto e non conosce il valore di niente Oscar Wilde

la proposta di maggior qualità a fronte delle

possibilità

economiche

preventivate,

garantendo anche la manutenzione nel tempo. Non mancano infine i materiali per locali ad alto

Dove si trova

passaggio come negozi, bar palestre, etc. tipo

SHOWROOM: Via Guido Rossa, 14 - Lodi • Tel. 0371/413625 Cel. 335/6239512 - giorgio.savi@libero.it - www.sgparquet.it

laminati pvc ad alta classificazione».

DEPOSITO: Via Pertini, 31A - Codogno LO • Tel. 0377/435461


22

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda /

casa / salute / bambini / motori / tempo libero

La torta di fiori e frutti

e i chiudipacco per far più belli i regali

myshop / novembre - dicembre 2015

Un centrotavola per la cena della Vigilia o il pranzo di Natale e quattro decori verdi per rendere magico anche un piccolo dono confezionato con la carta da pacco Di Alice Belli

N

atale è luci, profumi, magia... ma è soprattutto voglia di stare insieme, condividere e divertirsi. E allora perché non provare a realizzare il

centrotavola della cena della Vigilia e a personalizzare i regali con confezioni semplici ma di grande effetto? Ecco in queste pagine

1 Uva e mandarini brinati tra petali e foglie

1

Per realizzare questa torta floreale occorrono una base tonda di spugna verde bagnata e rivestita lateralmente di muschio e poi rose, ranuncoli, margherite, astroemerie, skimmie e rametti di edera e lentisco che, tagliati a misura e inseriti sulla superficie della spugna la ricopriranno interamente. Due accorgimenti: 1. meglio lasciare qualche tralcio di edera un po’ più lungo così da dare movimento alla composiZIone; 2. ottenere l’effetto brina è facile, basta passare uva e mandarini prima nell’albume montato a neve, e poi nello zucchero semolato.

cinque idee, tutte da copiare, per creare una torta di fiori e frutti, che sistemata su un alzata di vetro o ceramica trionferà al centro della tavola, regalando alla mise en place un tocco di raffinata allegria, e quattro chiudipacco. Verdi, mescolano rametti di cedro e datteri mignon, di abete, lentisco e frutti di ananas, legnetti raccolti sulla spiaggia e conchiglie dipinte d’oro, o anche solo mazzetti di peperoncino rosso, frutti di rosa selvatica e bacche di agrifoglio.


novembre - dicembre 2015 / myshop

2 Cedro e datteri mignon

tempo libero / motori / bambini / salute /

2

casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

4

23

4 Con conchiglie e legnetti

Sorprendere regalando un libro si può, basta stupire, oltre che con il titolo e l’autore, con la confezione. In questo caso servono semplicemente un foglio di carta da pacco, un po’ di filo di lana rosso per chiudere e un rametto di sempreverde. In questa stagione è perfetto il cedro, a cui fissare con il filo di ferro un tralcio di colorati datteri mignon.

Ecco il chiudipacco ideale per chi ha conservato i legnetti sbiancati dalle onde e raccolti insieme alle conchiglie sulla spiaggia. In più, servono un rametto di cedro e un po’ di muschio nordico a cui fissare, sempre con sottile filo di ferro, le conchiglie precedentemente impreziosite con una spruzzata d’oro o d’argento.

3 Galax e ananas

5 Peperoncini portafortuna

è il decoro perfetto per una scatola di piccole e medie dimensioni, un profumo, un set di fragranze per l’armadio, un bijoux... occorrono un paio di rametti, uno di abete e uno di lentisco, a cui legare ancora con un po’ di filo di ferro, una foglia verde e tonda di galax e un minuscolo frutto di ananas, per dare un tocco esotico alla confezione.

Tocco scaramantico per questo piccolo decoro realizzato solo con un mazzetto di peperoncino rosso fuoco, In alternativa si possono utilizzare rametti carichi di meline o un mini bouquet di bacche di rosa. In commercio esistono bacche di forma ovale che, rese lucide da una speciale vernice, sembrano preziose perle di corallo rosso.

3

5


24

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda /

casa / salute / bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Decoriamo la casa per le feste Tubi di plastica, pigne e mele: tutto può diventare la decorazione giusta per portare il Natale dentro casa e in tavola Di Karim Marazzina

S

i avvicina il Natale e la vo-

all’entrata è ciò che calerà i

fiocco da attaccare in cima e, una

glia di rendere la propria

nostri ospiti fin da subito nella

volta terminata questa operazio-

casa calda e accogliente cresce.

giusta atmosfera ancora prima

ne, possiamo iniziare a decorare

Ma come fare per non risultare

di varcare la soglia. Ecco un’i-

il risultato ottenuto come più ci

kitch, contenendo i costi? Sem-

dea semplice e chip per creare

piace: con un paio di pigne, le

plice: unendo il buon gusto al

la nostra ghirlanda: prendiamo

foglie di vischio, le palline rosse

fai da te! Bastano infatti pochi

un tubo di plastica, fissiamolo in

dell‘albero di natale e una spruz-

accorgimenti e qualche idea

modo che assuma la forma tipi-

zata di neve artificiale per com-

veloce e originale per creare

ca a cerchio e rivestiamolo con

pletare il tutto. Otterremo così

degli

addobbi natalizi e rivo-

del nastro di stoffa verde, rossa

la nostra bellissima ghirlanda.

luzionare il look della propria

o blu (per intendersi quello per

Ma siamo solo all’inizio. Adesso

casa. Cominciamo dalla porta

impacchettare i regali). Con il

la prima cosa da fare è scegliere

d’ingresso: una bella ghirlanda

nastro avanzato facciamo un

i colori che vogliamo utilizzare


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini / salute /

casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

25

Possiamo personalizzarlo, oltre che con le lucine intermittenti e i festoni, anche con decorazioni fatte a mano come pon pon ottenuti ricoprendo palline di polistirolo con la lana, oppure se siamo golosi e bravi in cucina, addolciamo i rami con gustosi biscottini decorati. Tutto può diventare decorazione: i tappi di sughero, le conchiglie, i disegni dei nostri bambini, le nostre foto, o per-

per l’interno. Quest’anno, oltre ai tradizionali rosso, verde, bianco e blu, troviamo anche due new entry eccentriche e rigorosamente da utilizzare in coppia, che arrivano direttamente dalle passerelle della moda: il viola e il blu metallizzato. Una volta scelta la nuance preferita si può procedere. Troviamo l’angolo perfetto dove posizionare l’albero, che naturalmente non può mancare.


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini / salute /

casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

27

sino le lattine usate. L’albero però non è sufficiente. Per calarci totalmente nello spirito natalizio e tenere lontano il Grinch abbiamo ancora molto da fare. Le candele profumate e il vischio vanno usati con parsimonia però sono sempre di moda. E la tavola? Partiamo da quello che di solito sembra scontato: la tovaglia, tinta unita che riprende i colori delle decorazioni o con stampe natalizie. Il tocco in più lo possiamo ottenere con il centrotavola. Anche qui possiamo sbizzarrirci usando la fantasia. La composizione floreale di stelle di natale non stanca mai, ma se vogliamo metterci all’opera allora possiamo creare bellissimi portacandele anche con quello che abbiamo in casa. Ad esempio se abbiamo delle mele rosse, è sufficiente incidere con un coltello la parte intorno al picciolo, spolparle e posizionare il cerino all’interno. L’ideale sarebbe farne almeno sei e poi metterle a galleggiare in un vaso. E a completare la tavola mancano solo alcuni simpatici segnaposto ottenuti con biscotti personalizzati in base ai gusti degli ospiti, oppure colorando le pigne di rosso, o creando con il feltro dei cappellini ognuno con il nome dell’invitato.

Vetrofanie fai da te Il tocco in più per far assaporare anche a chi non entra in casa nostra l’aria festosa che abbiamo ricreato all’interno lo possiamo ottenere con le vetrofanie. Infatti anche le finestre non si salvano dagli addobbi. Oltre ai numerosi adesivi che troviamo in un qualsiasi negozio di cose per la casa, anche in questo caso il fai da te può essere la soluzione per personalizzare in poche semplici mosse i nostri vetri. Ci servono un po’ di fogli di cartoncino, una matita, le forbici e la neve spray adatta al vetro. Iniziamo a disegnare sul cartoncino i simboli più semplici nelle forme riconducibili al natale: il fiocco di neve, la stella cometa, la candela e l’albero di natale. Poi ritagliamone le sagome. Ora abbiamo due possibilità: o appoggiamo al vetro la sagoma e quindi con lo spray otteniamo i contorni, oppure usiamo la parte di cartoncino rimanente e quindi riempiamo l’intera forma con la neve finta. Alternando le due soluzioni daremo più varietà alle nostre vetrofanie e otterremo un effetto simpatico e divertente.


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini /

salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

piano detox in vista degli eccessi natalizi

29

Di Karim Marazzina

Frutta, verdura, tisane, attivitĂ fisica e sauna: depuriamo anima e corpo per far spazio al tour de force a base di dolci tentazioni culinarie tipico del periodo natalizio

C

ene aziendali, aperitivi tra amici per scambiarsi gli auguri, pranzi natalizi e

cenone di Capodanno riempiono il mese di dicembre della nostra agenda? Se la risposta è si, la vera domanda è: siamo pronti ad affrontare tutto questo? Anche se molti non lo sanno, è infatti buona prassi seguire un’alimetazione controllata non solo dopo le feste per disintossicarsi da tutti gli extra che ci siamo concessi, ma anche prima, per preparare il nostro organismo a un aumento, a volte anche eccessivo, delle calorie assunte.


30

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa /

Tanto per iniziare, sarebbe

fruttosio nelle bevande cal-

buona abitudine eliminare il

de, sostanza dolcificante che

sale: in questo modo stimole-

ha il vantaggio di apportare

remo la diuresi e inizieremo a

poche calorie. A questo pro-

eliminare le impurità. Al suo

posito non dimentichiamoci

posto possiamo utilizzare par-

che le tisane sono un’ottima

ticolari spezie antiossidanti

soluzione per ripulire l’orga-

come semi di coriandolo, di

nismo, in particolare fegato

cumino, e di sesamo, aggiun-

e intestino. Poi ci sono quei

gendo, se non sufficiente, an-

cibi detti depurativi che se

che curcuma e curry. E poi

introdotti nella nostra ali-

c’è il nemico numero uno di

mentazione possono aiutarci:

tutte le diete: lo zucchero.

è il caso di mela e carota, da

L’ideale sarebbe eliminarlo

assumere a colazione sotto-

totalmente prima del ‘dolce

forma di centrifugato, e del

Natale’, sostituendolo con il

carciofo, da cucinare a cena,

salute / bambini / motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

alternandolo alla cicoria, ottima per ripulire l’intestino. Per eliminare le tossine invece affidiamoci alle proprietà degli agrumi, in particolare a quelle del limone. Di mattina possiamo spremerlo in un po’ di acqua calda e di sera sostituirlo con due pompelmi. Un sano piano alimentare non è tuttavia sufficiente se non è unito all’attività fisica. Grazie al movimento renderemo il nostro metabolismo più veloce, bruciando così le scorie. Inoltre l’esercizio fisico attiva anche la circolazione, in modo che le tossine vengono trasportate verso l’esterno. Ma se non abbiamo né voglia né tempo per andare in palestra? Nessun problema, anche una passeggiata all’aperto tutti i giorni per almeno 20 minuti porterà i risultati desiderati. Il top sarebbe avere anche la possibilità di rilassarci facendo ogni tanto una sauna o un bagno turco, abitudini che hanno la capacità di aumentare il benessere psicofisico. In particolare il sudore che produciamo durante questi momenti di relax è un modo diverso di eliminare altre tossine.

È la più grande associazione nel campo della mutualità integrativa sanitaria. A costi molto vantaggiosi, soluzioni, servizi e forme di assistenza in grado di alleggerire le spese sanitarie. ATM e FS sono convenzionati con loro. www.mutuacesarepozzo.org

Fondo Integrativo Sanitario per i dipendenti del Gruppo Enel. Riferimento per le aziende il cui personale è regolato da CCNL per i lavoratori del settore elettrico. www.fisde.it

È la prima assicurazione sanitaria per numero di clienti. Garantisce prestazioni sanitarie di qualità con ridotti tempi d’attesa e con il pagamento da parte della società. www.unisalute.it

Servizi per la sanità integrativa. Specializzato nella prestazione sanitaria integrativa. www.previmedical.it

Fondo Assistenza sanitaria integrativa per i dirigenti d’industria e ai loro familiari. La convenzione stipulata da parte del centro odontoiatrico è di tipo diretto. www.fasi.it

È una cooperativa europea che gestisce fondi sanitari integrativi a seguito di accordi collettivi o contrattuali, assistenza ai lavoratori e alle loro famiglie. www.fondosalute.it

Ente di Assistenza Sanitaria Integrativa del Commercio, del Turismo, dei Servizi e dei settori affini. www.fondoest.it

Fondo Aperto di Assistenza Sanitaria Integrativa: senza scopo di lucro si rivolge alle Aziende che offrono ai lavoratori non dirigenti ed ai loro familiari una protezione della salute. www.fasi.it

È il fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i lavoratori dell’artigianato. www.sanarti.it

Specializzata nel ramo malattia, garantisce soluzioni dedicate alle coperture infortuni e malattia dei Fondi Sanitari Integrativi del SSN e delle Casse di Assistenza. www.rbmsalute.it

Associazione per l’assistenza e la qualità in odontoiatria: fondata da Reale Mutua assicurazioni che garantirà ai propri iscritti il rimborso per prestazioni odontoiatriche. www.aassod.it

Fondo sanitario integrativo dei dirigenti del commercio, del turismo e dei servizi del terziario avanzato e ai loro familiari. La convenzione è sempre in forma diretta. www.fasdac.it

Fondo di Assistenza Sanitaria per i lavoratori delle industrie chimiche: la convenzione stipulata è di tipo diretto per l’intero nucleo familiare. www.faschim.it

La società offre e garantisce Assistenze Sanitarie ed economiche ad integrazione del SSN. Aderisce alla Fimiv e al consorzio Musa. È convenzionata con strutture sanitarie che garantiscono prestazioni di alta qualità. www.insiemesalute.org

Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa Vigilanza. www.fasiv.it

Convenzione Odontoiatrica Indiretta rivolta agli iscritti SPI CGIL. spilodi@cgil.lombardia.it

CENTRO ODONTOIATRICO Via SS Naborre e Felice 49 - 26855 Lodi Vecchio

Tel. 0371.460661 - cdt.sanfelice@libero.it www.cdtsanfelice.it


in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa /

salute / bambini / motori / tempo libero


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini /

salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

33

Vederci bene va di moda Da vista o da sole, per grandi o piccini, in tutte le forme e i colori: da New Optic Store ci sono occhiali per tutti i gusti e le età, grazie a un vasto assortimento made in Italy Sopra, Giuseppe, Monica, Manuela, Erica e Gianluca di New Optic Store. Sotto, due scorci del negozio.

Di Karim Marazzina

S

iamo sempre al passo con la moda

La vasta scelta di articoli presente

gio delle lenti, nonché di saldatura.

ma ci manca l’accessorio giusto?

in negozio comprende anche mon-

Nell’ampio assortimento di montature

Lavorando tante ore al computer

tature di alcune famose aziende ital-

presente in negozio, la scelta può ri-

o, con l’avanzare dell’età, abbiamo

iane che collaborano con New Optic

sultare un compito difficile e scorag-

iniziato ad avere problemi di vista?

Store. Inoltre è presente in loco

giante? Nessun problema, oltre a

Sia per un motivo prettamente estetico o più

anche il centro di taglio e montag-

Manuela e Gianluca, ci sono altre tre

legato a una reale necessità, New Optic Store è il posto giusto per noi.

Produciamo e vendiamo direttamente al cliente i nostri prodotti

Gli occhiali da vista sono diventati una scelta “obbligatoria”, non

ci spiega Manuela, titolare del negozio insieme

al

fratello

Gianluca

Da occhiali a lenti a contatto: un gioco da ragazzi

«Questa

vogliamo sentirne

soluzione ci permette così, non solo di ri-

parlare ma abbiamo

durre il più possibile i tempi di consegna,

paura di non riuscire

ma anche di contenere i prezzi dei nostri

a cavarcela con le

occhiali e di poter sempre garantire un

lenti a contatto?

servizio di assistenza».

Da New Optic Store commesse in grado di aiutarci a trova-

verremo assistiti

re l’occhiale che fa per noi. Se invece

passo dopo passo

avete optato per le lenti a contatto, potrete acquistare quelle più adatte a voi e provarne di nuove grazie a dei campioni omaggio. Non è tutto: su

durante le prime applicazioni, con una consulenza a 360°:

appuntamento è anche possibile fis-

il cambio di abitudini

sare il controllo della vista gratuito.

sarà facilissimo!

Dove si trova Via Guido Rossa, 3 Corte Palasio (LO) - 26834 Tel. 0371/72158


novembre - dicembre 2015 / myshop

tempo libero / motori / bambini / salute / casa /

moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

35

fashion come sulle passerelle Pellicce, cappotti e maglioni over size, abiti in pizzo, handbag e stivali: come apparire sempre cool anche con qualche grado in meno Di Antonietta Marazzina

C

ambio dell’armadio ultimato. Ci siamo sbarazzate dei capi

Anche il lurex, vuole ancora

e delle borse con catena,

pure alti fino al ginocchio e

“out” e finalmente abbiamo un po’ di spazio per lo shopping

spazio su camicie, gonne e

pochette o bauletti che si-

attillati, con tacchi a stiletto

“a basse temperature”. Ma quali sono gli abiti e i capispalla più

pantaloni. Ma passiamo ora

ano. E per tenere i piedi al

o mid, sono il vero passe par

cool della stagione? Naturalmente anche per quest’anno pellic-

agli accessori. Per le borse è

caldo? Sempre e solo stivali!

tout della stagione.

ciotti e giacche con inserti in pelo saranno un must: con tinte

il momento delle hand-bag

Bassi e pelosi all’interno, op-

multicolor per le più audaci o marrone e nero per chi ha gusti più classici. Se invece siamo fedeli al cappotto, scordiamoci le silhouette aderenti e slim fit: la nuova tendenza è over size, per capi morbidi effetto mantella. Stessa cosa per i maglioni: più sono larghi e comodi, meglio è. Per quanto riguarda gli abiti, la moda non lancia divieti: saremo ‘in’ sia in lungo che in corto, a patto di non aver problemi a mostrare le gambe anche con il freddo. Attenzione, però, è necessaria una certa dose di coraggio: il diktat delle passerelle è rigorosamente senza calze, anche sotto zero. Gli abiti ricoperti di paillettes, che anticipano l’atmosfera festosa, o con gli inserti in tulle, diventano eleganti e sensuali in pelle, molto utilizzata per pantaloni, gonne o top. Per le serate importanti, poi, la parola d’ordine diventa pizzo. Impreziosito da ricami e trasparenze, si autoproclama il tocco più femminile e sexy di questo freddo inverno.


36

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini /

motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Novembre, tempo di cambio gomme Fino al 15 aprile 2016 tornano in vigore le ordinanze sull’obbligo di pneumatici invernali Di Oscar Dall’Orto

S

i avvicinano i primi fred-

modo giusto e in tutta sicu-

za dei pneumatici al fondo

no le autorità comunali. È

di ed è fondamentale or-

rezza. Il primo e più impor-

stradale è inferiore. Come

bene, quindi, sincerarsi se

ganizzarsi sia per la propria

tante accorgimento è quello

previsto dalla Direttiva del

nel proprio Comune di resi-

salute sia per la salute della

di dotare il veicolo di pneu-

Ministero delle Infrastrutture

denza vige tale normativa:

propria auto. Ogni automobi-

matici

quando

e dei Trasporti, le Ordinanze

lo si può fare facilmente via

lista deve pensare al cambio

le temperature e le condi-

hanno inizio il 15 novembre

Internet, consultando il sito

di stagione, ma anche alla

zioni della strada diventano

e terminano il 15 aprile, e

del Ministero dell’Interno o

manutenzione del proprio

particolarmente insidiose a

possono essere emanate dai

quello della Polizia di Stato.

veicolo al fine di predispor-

causa di freddo, acqua, gelo

gestori delle strade: nelle

Se si è deciso di non montare

la ad affrontare l’inverno nel

e neve, il livello di aderen-

aree urbane se ne occupa-

le invernali e non si dispone

invernali:


tempo libero /

novembre - dicembre 2015 / myshop

del

portale

motori / bambini / salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

www.

di catene, meglio consultare

zione

tali siti anche in caso di viag-

pneumaticisottocontrollo.it

gio, per verificare che non vi

nell’intento di fornire un

siano limiti di circolazione

contributo alla corretta in-

sulle strade e autostrade del

formazione sui pneumatici

percorso che si intende af-

invernali e sui provvedimenti

frontare. Le sanzioni per chi

che regolano la circolazione

non rispetta l’obbligo delle

durante la stagione fredda.

gomme invernali sono con-

Le gomme che soddisfano gli

template dal Codice della

obblighi di legge sono quel-

strada e quindi uguali in tut-

le marchiate sul fianco con

ta Italia. L’automobilista che

la dicitura M+S (acronimo

circola su strade in cui vige

di MUD & SNOW). Questa

l’obbligo, sprovvisto di gom-

marcatura è una dichiarazio-

me invernali o di catene a

ne che fa il Costruttore del

bordo paga come minimo 41

pneumatico in fase di omolo-

euro nei centri abitati (art.

gazione. Tale marcatura può

e decelerazione (tenuta di

lo zero, possono raggiungere

7 e 14 Cds) e 84 euro (art.

essere affiancata dal pitto-

strada), cioè le migliori con-

e superare il 20% dello spazio

6 Cds) al di fuori. In più l’a-

gramma

rappresen-

dizioni in termini di sicu-

di frenata. Gli pneumatici in-

gente può imporre il fermo

tato da una montagna a tre

rezza stradale come hanno

vernali assicurano la mobili-

del veicolo finché non lo si

punte con un fiocco di neve al

dimostrato i test con fondo

tà per tutto l’inverno senza

mette in regola. E, in città,

centro, in acronimo 3PMSF

innevato realizzati a La Thui-

dover

potrebbe valere l’aggravio

(3 PEAK MOUNTAIN SNOWFLAKE).

le lo scorso inverno. I diver-

supplementari di aderenza. I

della guida pericolosa: altri

Questo marcaggio certifica

si tipi di pneumatici danno

pneumatici invernali di ulti-

39 euro di sanzione e de-

che il pneumatico ha su-

luogo a comportamenti del

ma generazione sono altresì

curtazione di 5 punti dalla

perato lo specifico test di

veicolo differenti. Nel caso

progettati per fornire pre-

patente. Per far chiarezza

omologazione previsto dal

dell’equipaggiamento M+S, il

stazioni superiori in aderen-

sull’argomento e conoscere

Regolamento

veicolo, pur mantenendo un

za, motricità, frenata nelle

come viaggiare sicuri e in

117, per condizioni invernali

comportamento

omogeneo,

abituali condizioni inverna-

regola durante la stagione

severe. Va da sé che un vei-

ha spazi di frenata maggiori

li (acqua, ghiaccio e anche

fredda, nasce il nuovo sito

colo equipaggiamento 3PMSF

rispetto a quello con pneu-

neve), mantenendo buone

www.invernoinsicurezza.it:

offre le migliori prestazioni

matici 3PMSF. Queste diffe-

prestazioni anche su strada

uno strumento ad integra-

in frenata (spazi di arresto),

renze, a temperature sotto

asciutta.

alpino

comunitario

montare

dispositivi

37


38

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini /

motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Pneumatici invernali? Italiani disinformati Da una ricerca Goodyear, un automobilista su due non sa riconoscere uno pneumatico M+S

Di Bianca Veronesi

L

a

specializzata

che ha intervistato 1500 possessori e utilizzatori di macchine,

scrive spesso della mag-

stampa

responsabili della manutenzione del veicolo, di età compre-

gior sicurezza legata all’uti-

sa tra i 20 e i 70 anni, residenti in Piemonte, Valle d’Aosta,

lizzo di pneumatici invernali

Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia,

con i climi rigidi. Nel nord

Emilia Romagna.

Italia, però, ci sono automo-

Tra i dati più eclatanti, un automobilista su due non è in gra-

bilisti che non conoscono le

do di riconoscere uno pneumatico invernale e non sa, quindi,

date in cui entrano in vigo-

che è identificato dalla sigla M+S, che in inglese significa mud

re le ordinanze invernali,

and snow, neve e fango.

che non conoscono le diver-

Inoltre, un italiano su due ha utilizzato pneumatici invernali

se tipologie di pneumatici

d’estate e non sa, quindi, che in agosto con tale tipo di gomme

disponibili sul mercato, né

frenata e tenuta peggiorano sensibilmente. Al contrario, usati

le relative caratteristiche in

quando fa freddo, gli M+S o invernali o winter che dir si voglia,

termini di sicurezza, comfort

permettono spazi di frenata inferiori agli estivi: con la pioggia

ed emissioni. È quanto emer-

di circa il 15% e con la neve addirittura del 50%. Dal sondaggio,

ge da una recente ricerca

poi, emerge che ben l’11% degli intervistati non conosce nep-

commissionata da Goodyear,

pure l’esistenza delle coperture invernali.


tempo libero /

novembre - dicembre 2015 / myshop

motori / bambini / salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

39

Nuova Audi A4 Tutta l’emozione del progresso Presentata lo scorso 13 novembre presso lo showroom della Concessionaria Cinquanta-Lodi, la NUOVA dei ‘Quattro Anelli’ sPICCA per l’alta tecnologia Di Oscar Dall’Orto

L

nuova

maggior potenza (+25%). La

Audi A4 dello scorso venerdì 13

struttura della vettura cresce

novembre presso lo showroom della

di poco sia in lunghezza

Concessionaria Cinquanta - Lodi

che

in

ha proiettato nel futuro il pubblico

al

modello

a

presentazione

della

larghezza

presente. Trionfo di luci, suoni e colori, uno

garantendo

rispetto

precedente, più

spazio

a

spettacolo unico inscenato dal robot di “TITAN

tutti i passeggeri. Ma il vero

Robot show” ha esaltato la tecnologia di questa

punto di forza della nuova

nuova nata dei “Quattro Anelli”, ancora più

Audi A4 è l’infotainment,

spaziosa, più elegante, più sportiva. Dopo

elevato a livelli qualitativi

oltre quarant’anni di progresso, con più di

altissimi: l’Audi smartphone

dieci milioni di vetture prodotte nel segmento,

interface, i fari Audi Matrix

Audi continua la storia di un grande successo.

LED,

Affascinante nell’aspetto e tecnologicamente

Olufsen Sound System con

avanzata, l’ultimo modello sorprende grazie ad

suono

una sintesi inedita tra fascino e funzionalità,

box con funzione di carica

offrendo un’ampia gamma di equipaggiamenti

wireless, l’head up display,

innovativi; dalle prestazioni e il comfort

nonché i nuovi sistemi di

della versione Avant, allo stile raffinato e

assistenza e i servizi Audi

ricercato della berlina. I propulsori di ultima

connect. In aggiunta, c’è

rappresentazioni

generazione (da 150 a 272 CV) garantiscono

l’innovazione

rappresentata

nuova Audi A4 è disponibile

prestazioni eccezionali; mentre il design

dall’Audi virtual cockpit: la

in quattro differenti versioni:

sportivo, la costruzione leggera (- 120 kg) e

strumentazione

combinata,

Sport, Design, Business e

la miglior aerodinamica esaltano al massimo

completamente digitale, che

Business Sport. Apprezzatela

la guidabilità, impreziosita oltremodo dai

permette di visualizzare le

prenotando un test-drive

rivoluzionari sistemi di assistenza: ausilio per

informazioni più importanti

presso la Concessionaria

il parcheggio trasversale, traffic jam assist,

sul monitor LCD da 1,2 o 3

Cinquanta - Lodi di viale

exit warning e pre sense rear. Sette motori

pollici ad alta risoluzione,

Piacenza 39 Lodi.

un solo principio: minori consumi (-21%)

mediante

l’impianto

Bang

l’Audi

3D,

grafici

&

phone

nitidi

e

3D.

La

Cinquanta - Lodi Dove si trova Viale Piacenza, 39 - Lodi Tel. 0371/46891 info@cinquantalodi.it www.cinquantalodi.it


40

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini /

motori / tempo libero

Auto, l’immatricolazione diventa digitale A regime il nuovo processo di dematerializzazione del certificato di conformità: i documenti ora viaggeranno online

I

myshop / novembre - dicembre 2015

l nuovo processo di immatricolazione digitale degli autoveicoli è una realtà. Dal 9 novem-

bre infatti, con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Italia porta a compimento, prima tra gli Stati membri, la semplificazione dell’intero processo di immatricolazione degli autoveicoli introducendo la dematerializzazione del certificato di conformità (Coc), che completa la tranche già realizzata da molti anni per la dichiarazione per l’immatricolazione: entrambi i documenti, uno tecnico e l’altro ammi-

Di Oscar Dall’Orto

nistrativo, rilasciati dalle case costruttrici e necessari per l’immatricolazione dei veicoli, ora viaggeranno solo tramite Web. Il certificato di conformità, finora su supporto cartaceo, è il documento che garantisce la conformità del veicolo al tipo omologato, secondo le norme comunitarie, emesso dal costruttore ed utilizzato al momento della prima immatricolazione dei veicoli a motore. Quella che viene attuata è una semplificazione e reingegnerizzazione del processo nel rispetto delle novità introdotte dal codice dell’amministrazione digitale, che comporta notevoli vantaggi per amministrazioni pubbliche e private e, a valle, per i cittadini.


tempo libero /

novembre - dicembre 2015 / myshop

motori / bambini / salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

trasmettono

dati in questione verranno

del veicolo. Grazie all’im-

costruttrici

telematicamente all’Archi-

in parte riportati sulla carta

pegno

dell’am-

mercato italiano. I restanti

vio nazionale dei veicoli,

di circolazione al momen-

ministrazione

pubblica,

marchi entreranno nel nuo-

gestito dal Ministero delle

to della immatricolazione.

delle case costruttrici e le

vo

Infrastrutture e Trasporti,

Il nuovo sistema presenta

loro

rappre-

giorni e, comunque, entro

i dati tecnici che, grazie

una

affidabilità

sentative è stato possibile

l’anno corrente. Il proces-

ad un sistema di validazio-

dell’intero processo e ridu-

l’avvio a regime del nuovo

so di dematerializzazione

ne informatico, garantisco-

ce i tempi necessari per gli

processo

segue quello già in atto,

no la coerenza degli stessi

adempimenti tecnico-buro-

coinvolgendo

circa

dal 18 ottobre scorso, del

dati al tipo omologato; i

cratici della messa su strada

l’80% dei marchi delle case

contrassegno assicurativo.

I

costruttori

maggiore

congiunto

associazioni

immatricolativo, finora

processo

presenti

nei

sul

prossimi

41


>> 42

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini /

motori / tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Telepass Pyng Il parcheggio si paga con un’app Alla scoperta dell’innovativo servizio per pagare direttamente dal proprio smartphone la sosta sulle strisce blu a Milano, Roma, Ferrara e Salerno Di Oscar Dall’Orto

F

orse non tutti lo sanno, ma a Milano esiste un servizio facile, comodo e gratuito che consente di pagare la sosta

sulle strisce blu con una semplice app sul telefonino. Si chiama Pyng ed è la nuova frontiera digitale targata Telepass. Un sistema innovativo, concepito per semplificare la vita agli automobilisti del capoluogo lombardo, da sempre alle prese con l’ansia da parcheggio. Con Pyng non è più necessario cercare parcometri, ricorrere a carte di credito, ricariche o


tempo libero /

novembre - dicembre 2015 / myshop

motori / bambini / salute / casa / moda / tavola / bellezza / natale / in copertina

monetine, ma basta scarica-

con un solo click può decide-

dei dati dell’app con i siste-

progressivamente esteso in

re l’app gratuita sul proprio

re di prolungarne la durata.

mi informativi di ATM (l’A-

tutte le principali città ita-

smartphone e impostare la

L’app permette inoltre di vi-

zienda di Trasporti Milanesi),

liane. Sempre a Milano, oltre

durata della sosta. Al resto

sualizzare lo stato dei propri

inserisce la targa sul proprio

a Telepass Pyng, sono a di-

ci pensa l’app, che calco-

pagamenti e lo storico delle

palmare e verifica che l’au-

sposizione degli utenti altre

la

l’importo

soste effettuate. L’utilizzo

to sia in regola. Il servizio è

due applicazioni gratuite per

complessivo e il successi-

del sistema messo a punto da

per ora presente, oltre che

effettuare il pagamento elet-

vo addebito direttamente

Telepass è molto semplice.

a Milano, anche a Ferrara,

tronico e appoggiate alla piat-

sul proprio conto Telepass,

Dopo la prima registrazione

Roma (incluso l’aeroporto di

taforma dell’ATM: EasyPark e

senza alcun costo aggiunti-

all’app si riceverà una mail

Fiumicino) e Salerno, e sarà

MyCicero di Pluservice srl.

vo sulla tariffa della sosta.

con all’interno un tagliando

Non solo: con Pyng è possi-

stampabile che dovrà essere

bile pagare la sosta per più

esposto sulla propria auto per

targhe contemporaneamen-

indicare che si sta utilizzando

te e modificare il termine

il pagamento elettronico del-

della sosta, anticipandolo o

la sosta. Il foglio deve essere

posticipandolo, anche a di-

sempre esposto sul cruscot-

stanza. Una notifica “push”

to. L’ausiliario della sosta in

che arriva direttamente sul

questo modo sa che il par-

telefonino, avvisa l’utente

cheggio è stato pagato con lo

dell’avvicinarsi

sca-

smartphone: grazie all’inter-

denza del tempo di sosta che

connessione in tempo reale

direttamente

della

43

>>


44

in copertina / natale / bellezza / tavola / moda / casa / salute / bambini / motori /

tempo libero

myshop / novembre - dicembre 2015

Cinema, libri & musica Natale 2015: le atmosfere da sogno de Il Piccolo Principe sul maxischermo, il Best Of di TZN e, a tavola, i sapori della cucina lodigiana

Di Alessandra Depaoli Scotti

IL FILM

IL LIBRO

IL CD

IL PICCOLO PRINCIPE Di Mark Osborne, con le voci di Toni Servillo,

LA CUCINA LODIGIANA VECCHIA E NUOVA

Stefano Accorsi, Alessandro Gassman, Pif,

Di Giovanni Natale Bonizzi

TIZIANO FERRO THE BEST OF TZN STADIO TOUR 2015 EDITION

Jeff Bridges, James Franco, Benicio del Toro

128 pagine, 15 euro

Pubblicato da Virgin Emi

U

L

P

insieme alla madre. Attraverso le pagine

saggi e illustrate con foto. Il libro è realiz-

contiene due cd con tutti i grandi successi

del diario dell’aviatore e i suoi disegni, la

zato in collaborazione con l’Associazione

di Tiziano e le 29 canzoni live de Lo Stadio

bambina scopre come molto tempo prima

Cuochi della Lombardia, l’Associazione

Tour, oltre a un dvd con il concerto evento

l’aviatore fosse precipitato in un deserto

Macellai della Provincia di Lodi, i Gastro-

allo stadio di San Siro a Milano, che ha re-

e avesse incontrato il Piccolo Principe, un

nomi e Ristoranti del nostro territorio.

gistrato due volte il sold-out, registrato in

enigmatico ragazzino giunto da un altro

Tutti i piatti utilizzano prodotti di aziende

versione integrale (oltre due ore e 10 mi-

pianeta. Le esperienze dell’aviatore e il

lodigiane che rappresentano l’eccellen-

nuti di concerto con audio 5.1 e Stereo). Su

racconto dei viaggi del Piccolo Principe in

za nel settore agro-alimentare. L’appun-

36 canzoni, 8 inediti e un booklet di 20 pa-

altri mondi contribuiscono a creare un le-

tamento per la presentazione ufficiale

gine. L’album arriva dopo un anno dall’u-

game tra loro. Affronteranno insieme una

del testo è per l’1 dicembre alle ore 18,

scita del cd e, soprattutto, dopo i festeg-

straordinaria avventura, alla fine della qua-

presso la Sala Granata della Biblioteca

giamenti per i sei dischi di platino ottenuti

le la bambina avrà imparato ad usare la sua

Comunale di Lodi (via Solferino). A segui-

dall’artista, che l’hanno definitivamente

immaginazione e a ritrovare la sua infanzia.

re, degustazione di prodotti e vini tipici.

consacrato tra i big della musica italiana.

n vecchio ed eccentrico aviatore e la sua nuova vicina di casa: una bambi-

na molto matura trasferitasi nel quartiere

a tradizione culinaria lodigiana, tra piatti tipici e rivisitazioni, raccontata

in 107 ricette, descritte per singoli pas-

erfetto come regalo di Natale, il cofanetto con la riedizione del Best of

TZN (Lo Stadio Tour 2015 Edition). Il box


Profile for myshop magazine

myshop magazine Novembre - Dicembre 2015  

La tua guida allo shopping

myshop magazine Novembre - Dicembre 2015  

La tua guida allo shopping

Advertisement