__MAIN_TEXT__

Page 1

anno II | n°03 | MAGGIO - GIUGNO 2016

free

press

shopping m agazine Melegnano / Sant’Angelo Lodigiano / San Colombano al Lambro / Lodivecchio / Codogno / Casalpusterlengo / San Martino in Strada / Cavenago d’Adda

AGENTI SPECIALI

con LICENZA DI “immobiliare”

14 / tavola

Stefano Callegaro, vincitore di Masterchef IV si racconta

20 / MODA

Primavera/Estate: gli stili e le tendenze da non perdere

27 / motoRI

Il mito della Mille Miglia celebra Castellotti e passa da Lodi


14

06 20 22

maggio - giugno 2016

/ in copertina

03 “diversamente” tutti geometri

/ casa

05 06 10

arredare è facile mini guida ai profumi della primavera la nostra casa, un pericolo per la nostra salute?

/ animali

12

un amore di animale

/ tavola

14

stefano callegaro, un anno dopo masterchef

/ salute

16 soffrite di insonnia? Ecco i rimedi naturali 17 bambini e dentista?

27

/ sport

18

l’estate è a portata di mano

/ moda

20 21

i must della primavera 2016 professionisti dell’abbigliamento

22

/ viaggi

/ tecnologia

24

MARCONI, IL SUPERcomputer italiano per la ricerca

il benessere “off the road” targato slovenia

/ motori

27 il mito della mille miglia fa tappa a lodi 29 parcheggi automatici? presto realtà 32

/ tempo libero cinema, libri & musica

shopping magazine

Direttore Responsabile Luigi Rossetti Redazione tel. 0371 417 340 fax. 0371 417 339 redazione@myshop.com Coordinamento editoriale Alessandra Depaoli Scotti Impaginazione Sara Bellia, Debora Galli, Andrea Iacopino Progetto grafico Andrea Iacopino Hanno collaborato Simona Bruschi, Laura Gelsomino, Alessandra Petrini, Cristiano Rossetti, Ileana Sclavo, Bianca Veronesi, Iolanda Verri Editore Promo Pubbli Press S.r.l. Via Lodivecchio, 39 26900 Lodi Concessionaria pubblicità Promo Pubbli Press S.r.l. pubblicita@lodishop.com Stampa Monza Stampa S.r.l. Foto Fotolia, iPHOTOgrafi.it, Digital Camera School Supplemento al n° 3 - 2016 di LodiSHOP. Pubblicazione bimestrale. Distribuzione gratuita alle attività commerciali del Sud Milano e del Lodigiano. © Copyright 2015 Promo Pubbli Press Editore S.r.l. Tutti i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni contenuti in questo numero non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, senza l’autorizzazione dell’editore.


in copertina

maggio - giugno 2016 / myshop

03

“Diversamente” TUTTI GEOMETRI Quando siete alla ricerca di una risoluzione di un problema immobiliare potreste capitare da Studio Venosta e Solo Affitti come testimoniano Sandy e Diego A cura della redazione

D

a Studio Venosta puoi ritrovare tutta la competenza specialistica necessaria per acquistare, vendere, affittare o prendere in affitto un immobile. Uno Studio Tecnico dei geom. Intrieri ed Aggugini che si occupano di catasto, rilievi, certificazione energetica, sicurezza, oltre alle competenze di Santa Sottosanti, agente immobiliare ed amministratore esperto in condomini e gestione patrimoniale dell’affitto, TUTTI GEOMETRI...

e, da sempre Diego Venosta, “diversamente agente immobiliare”, insegue il sogno, ancora non esaudito, di trasformare il tipo di attività da commerciale a professionale… Nel 2013, per garantire ai pro-

sterlengo e Lodi, propongono

di vendita, senza ridursi alla

pri clienti, proprietari, loca-

in esclusiva per tutta la pro-

riduzione forzata del prezzo,

zioni di qualità, ma soprattut-

vincia: un prodotto che viene

ed all’acquirente di iniziare un

to economicamente serene,

messo a disposizione gratui-

percorso preparatorio all’ac-

viene introdotto il brand Solo

tamente a tutti i proprietari.

quisto senza dover accedere

Affitti, in quanto deteneva al-

Non ancora appagati, nel 2015

immediatamente a un mutuo,

lora e detiene ancora oggi, a

siamo andati alla ricerca di un

se possibile, e risparmiando

livello nazionale, il prodotto

metodo innovativo di vendi-

consistenti interessi bancari. A

assicurativo Affitto Sicuro ,

ta e acquisto di un immobile,

questo punto vi facciamo una

www.affittosicuro.it, un must

il Rent To Buy Consulting ,

provocazione... Cosa trovere-

per tutti i proprietari che af-

www.renttobuyconsulting.it,

mo nel prossimo futuro? Ai po-

fittano immobili che Studio

che permettesse al venditore

steri l’ardua sentenza…

Venosta, Solo Affitti Casalpu-

di avere maggiori potenzialità

®

®

Sopra, la titolare dell’agenzia Solo Affitti, Sandy Sottosanti e il marito Diego. Di fianco, a sinistra ed in centro, Studio Venosta e Solo Affitti di Casalpusterlengo in Piazza del Popolo 25, a destra, uno scorcio di Solo Affitti di Lodi In Via Nino Dall’Oro 19.

Dove si trova Casalpusterlengo - Piazza del Popolo, 25 Tel. 0377/460507 www.studiovenosta.it

Dove si trova Lodi - Via Nino Dall’Oro, 19 Tel. 0371/549527 www.lodi1.soloaffitti.it

Casalpusterlengo - Piazza del Popolo, 25 Tel. 0377/918214 www.casalpusterlengo.soloaffitti.it


04

in copertina /

casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016


maggio - giugno 2016 / myshop

tempo libero / motori / tecnologia / viaggi / moda / sport / salute / tavola / animali /

casa / in copertina

Arredare è facile Da DuePi arredamenti il futuro è garantito dal professionismo Di Iolanda Verri

C

inquant’anni di esperienza e l’entusiasmo di un successo inarrestabile, DuePi Arredamenti ha superato la crisi grazie alla professionalità, alla passione per il proprio lavoro e grazie agli in-

centivi statali che garantiscono un contributo per chi ristruttura casa e per le giovani coppie under

35 che acquistano la prima casa. Il 2016 si preannuncia un anno di conferme e di buoni risultati.

DuePi Arredamenti è in conti-

colo appartamento, piuttosto

orosamente made in Italy sono

nua evoluzione, ma non sposta

che una grande villa. Quel che

i prodotti espositivi nei 12.000

mai il suo punto di partenza,

conta è rendere l’esperienza

mq a disposizione. I costi sono

che è il cliente. L’azienda si af-

dell’arredare un’emozione e

accessibili a tutti grazie alle

fida a veri consulenti d’arredo

non una complicazione. Per

promozioni mensili e agli scon-

specializzati in architettura

questo da DuePi Arredamenti gli

ti a tasso zero, al servizio di

d’interni, capaci di risolvere

arredatori sono anche esperti di

progettazione gratuito e infine

le esigenze del cliente, che ab-

materiali e di oggettistica, per

al trasporto e montaggio inclu-

bia bisogno di arredare un pic-

non lasciare niente al caso. Rig-

so nel prezzo entro i 30 km.

Dove si trova DuePi Arredamenti Pantigliate (MI) - S.S. 415 Paullese km 8 • Tel. 02/9067453 Pianengo (CR) - Via Roma 117/b • Tel. 0373/750167 www.duepiarredamenti.it

05


06

in copertina /

casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

Mini guida ai profumi della L primavera

Di Alessandra Depaoli Scotti

a primavera è una gioia per tutti i sensi, soprattutto per l’olfatto se ci

facciamo caso. All’aperto siamo solleticati da tantissimi nuovi odori, che con l’inverno avevamo quasi dimenticato.

In cucina? La vaniglia leggera, il bergamotto e le essenze fruttate. Nelle camere da letto? Sì al timo e alla lavanda, mentre il bagno è il regno degli oli essenziali

Sono profumi che ci fanno immedesimare subito con i cambiamenti della natura, con il dischiudersi dei fiori, con le brezze fresche che arrivano dal mare e dalla montagna.


08

in copertina /

casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

In primavera i nostri sensi si destano quando avvertiamo a livello olfattivo il risveglio della na-

LA Vaniglia

tura, con la magnolia in fiore, il tiglio o l’erba che cresce. Annusiamo l’aria e ci accorgiamo che ha un odore diverso che ci rimanda allo sbocciare della primavera.

L’aroma intenso e piacevole della vaniglia, respirato a fondo è un ottimo antistress, con forte potere ansiolitico. Pochi sanno che ha anche potere afrodisiaco e aiuta persino a combattere la fame nervosa.

Tradurre queste sensazioni in fragranze è laborioso e, se le scegliamo allo scopo di profumare gli ambienti della casa, bisogna poi saperle collocare al meglio. La cucina ad esempio può profumare di una vaniglia leggera e, spostandoci più verso l’estate, anche di bergamotto oppure di note legate alla frutta. In camera da letto si ha voglia di note che fanno “rimanere”, di farci sognare la bella stagione che sta arrivando come  il timo e la lavanda. Nella  stanza da bagno  sono l’ideale le note che ci ricordano quella di una spa, note canforate, di oli essenziali.

IL BERGAMOTTO In aromaterapia il bergamotto combatte lo stress riducendo gli stati di agitazione e confusione. Se inalato produce uno stato d’animo gioiso e dinamico. Ha anche proprietà antisettiche, antibatteriche e disinfettanti.

IL TIMO L’importante è che tra ambiente e profumazio-

La candela, invece, è un oggetto per creare

ne ci sia armonia. Le soluzioni sono tantis-

atmosfera. Rilascia il profumo ma non con una

sime: se si opta per i bastoncini di midol-

intensità inferiore rispetto ai bastoncini di mi-

lino è importante ricordare che devono essere

dollino. Infine c’è la lampada catalitica che

regolarmente girati e non posizionati vicino al

più che altro purifica l’aria dagli odori troppo

termosifone o dove c’è dell’aria corrente per-

forti dopo aver cucinato. E se dobbiamo sceg-

ché altrimenti rischiano di seccarsi in breve

liere un profumo personale? Meglio usarne uno

tempo. Meglio collocarli in una posizione dove

coordinato con l’ambiente in cui trascorriamo

sono le persone a creare gli spostamenti d’aria.

più tempo.

Il timo stimola la lucidità mentale ed è un energetico naturale se inalato. Può anche esplicare un effetto balsamico ed espettorante, favorendo la corretta respirazione e stimolando il sistema immunitario.

LA LAVANDA L’olio essenziale di lavanda è un ottimo sedativo: utile in caso di insonnia, agitazione e nervosismo. Esercita un’azione riequilibratice, tonica e tranquillizzante. Lenisce inoltre i dolori e gli spasmi addominali.


10

in copertina /

casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

La nostra casa, un pericolo per la nostra salute? ACCENDETE LA VENTOLA

Di Bianca Veronesi

A volte si. Ma bastano 7 accorgimenti ai quali non pensiamo quasi mai per risparmiarci qualche starnuto di troppo

Se il vostro bagno ne è provvisto, mentre fate la doccia, accendete la ventola: evita che vapore e umidità si attacchino alle pareti, trasformandosi in muffa. Questa subdola sostanza potrebbe essere la causa di riniti croniche, costipazione e prurito agli occhi. In particolare, è pericolosa per chi soffre di asma e allergie.

TENETE PULITO IL FRIGORIFERO Per proteggere gli alimenti dalle muffe, assicuratevi di tenere sempre pulita la guarnizione interna del frigorifero. Un sondaggio svolto dall’Università dell’Arizona su un campione di 160 famiglie ha scoperto che l’83% dei frigoriferi aveva la muffa proprio su questa guarnizione. Per mantenerla priva di germi, si consiglia di pulirla con una soluzione di candeggina diluita o con un disinfettante apposito una volta alla settimana.


maggio - giugno 2016 / myshop

FATE BENE LE PULIZIE La pulizia della casa è importante. soprattutto, più lentamente si usa aspirapolvere, meglio è. Passarlo rapidamente significa solo alzare la polvere, non aspirarla. Prestate attenzione poi a quando svuotate il sacchetto: fatelo all’aria aperta se possibile, perché si potrebbero rilasciare nell’aria batteri, come l’escherichia coli e la salmonella, causa di infezioni gastrointestinali.

tempo libero / motori / tecnologia / viaggi / moda / sport / salute / tavola / animali /

CONTROLLATE E SOSTITUITE I FILTRI I filtri dell’aria condizionata richiedono un’accurata ispezione annuale e, a seconda dell’uso che ne fate, di essere regolarmente sostituiti. Se trascurati, possono intrappolare e poi propagare nell’aria agenti patogeni, per esempio gli acari, dannosi per chi soffre d’allergia.

SOSTITUITE I PRODOTTI CHIMICI CON QUELLI NATURALI Molti prodotti per la pulizia della casa contengono ingredienti tossici. Per esempio: gli ftalati, sostanze chimiche presenti in molti prodotti, possono causare reazioni cutanee anche importanti. Ci sono modi più sicuri per mantenere pulita la casa, come utilizzare le bucce degli agrumi, ottime per lucidare posate, fornelli e stoviglie, o i deodoranti a base di erbe profumate, per rinfrescare l’aria negli ambienti.

casa / in copertina

PULITE SPESSO IL RUBINETTO DELLA CUCINA Quel piccolo oggetto di metallo, spesso ignorato, è terreno fertile per i batteri, che prosperano in ambienti umidi, i quali potrebbero finire direttamente nei vostri piatti, visti i numerosi passaggi di scolapasta e padelle. Per stroncare sul nascere i batteri, una volta a settimana sarebbe bene pulire lavello e rubinetto con candeggina diluita, per disinfettarlo.

11

LAVATE LO ZERBINO La maggior parte dei batteri che entrano in casa arrivano dall’esterno. Secondo studi recenti, quasi il 96% delle scarpe hanno sotto la suola tracce di coliformi, un tipo di batteri di cui fa parte anche l’escherichia coli, causa principale di infezioni al tratto intestinale. Per bloccarli, spruzzate lo zerbino con uno spray disinfettante una volta alla settimana e toglietevi le scarpe prima di entrare in casa.


12

in copertina / casa /

animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

Un amore di animale

A fianco, Arianna e Silvia di Mille Bolle Bau. Sotto, uno scorcio del negozio, alcuni collari e cappottini in esposizione, delle ciotole e del pets-food.

myshop / maggio - giugno 2016

i nostri marchi

Mille Bolle Bau: salute e bellezza per i nostri amici a quattro zampe Di Iolanda Verri

U

na passione... una professione! È cosi che nasce il negozio di Arianna e Silvia, amiche e colleghe, con un amore in comune, quello per gli animali. Mille Bolle Bau è il nome della loro attività e si trova a San Martino

in Strada. All’interno troviamo due zone, quella per la toelettatura e il negozio vero e proprio. Alla toelettatura

c’è Arianna, esperta e certificata da prestigiosi corsi, che si occupa del bagno (cura e pulizia di orecchie, occhi, denti e unghie), della tosatura sia commerciale con la macchinetta per una rasatura a zero, sia “standard di razza”, a forbice, seguendo le specifiche esigenze delle diverse razze, che impongono differenti norme. Si occupa infine dello stripping, un trattamento che si

Marchi eccellenti tra cui spicca il forse sconosciuto,

esegue sui cani dal pelo particolarmente ispido e duro

ma eccellente “Forza 10”. Hanno inoltre una linea di

che consiste nell’eliminare il pelo maturo, utilizzando

accessori “kitsch”, collarini, ciotole, cappottini... sfiziose

un metodo indolore e delicato. In negozio invece è Silvia

idee regalo dal tocco glamour. Sia per la toelettatura che

a guidarci tra i moltissimi prodotti per i nostri amici

per il negozio possiamo approfittare delle tessere fedeltà,

animali. Mille Bolle Bau ha davvero tutto il necessario,

con diversi sconti. E se portiamo un amico che fa fare una

per l’alimentazione, il benessere e i divertimenti.

toelettatura, per noi la prossima ha uno sconto del 10%.

Servizio a domicilio

Dog sitter /Cat sitter? Eccoci

Mille Bolle Bau viene direttamente a casa vostra a prendere il vostro animale e ve lo riporta dopo la toelettatura. in consegna anche la spesa che vorrete fare per il vostro cane. Il servizio è gratuito a San Martino e ha un costo esiguo a Lodi e dintorni.

Arianna e Silvia si rendono disponibili per prendersi cura dei vostri animali, in casa vostra, quando non ci siete, anche per chi non può portare in vacanza il proprio animale domestico.

Dove si trova San Martino in Strada (LO) Via Vittorio Emanuele II 77/ C Tel. 340/4659047 info@millebollebau.org ORARI: da martedì a sabato 9.00 - 19.00 Domenica: 9.00 - 13.00 Mille Bolle Bau www.millebollebau.org

offerta 15

BASTONCINI

solo 2 €


14

in copertina / casa / animali /

tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

Stefano Callegaro, un anno dopo Masterchef Il vincitore della quarta edizione del cooking talent più famoso d’Italia racconta a MYshop com’è cambiata la sua vita Di Alessandra Depaoli Scotti

L

o incontriamo a Milano, al cooking party organizzato da Jamie Magazine (la rivista

italiana del noto chef inglese Jamie Oliver, noto per la sua Food Revolution) e l’impressione che ci siamo fatti di lui in tv lo scorso anno si conferma: Stefano Callegari, vincitore della quarta edizione di Masterchef Italia è un gigante buono, forse un po’ timido, con due occhi blu che più penetranti non si può, pronto però in un attimo a scatenarsi ai fornelli per “soccorrere” in cucina gli invitati al party. Gli “rubiamo” una chiacchierata e ci facciamo raccontare cos’è successo a un anno dal suo trionfo.

myshop / maggio - giugno 2016


maggio - giugno 2016 / myshop

A tu per tu con Stefano Callegaro Qual è la tua vacanza ideale? In giro per le città d’Europa e del mondo a fare scorpacciate di arte, cultura e cibo Il tuo sport preferito? Ho giocato seriamente a rugby e a basket, ma oggi mi sono “riciclato” nella pallavolo. Il tuo film preferito? Ogni maledetta domenica

Sfefano Callegaro stefano.callegaro

tempo libero / motori / tecnologia / viaggi / moda / sport / salute /

tavola / animali / casa / in copertina

15

LA RICETTA

Lasagnetta di pane Carasau Preparazione Bagnare e strizzare con cura un canovaccio pulito di cotone. Adagiare su una metà del panno un disco di pane carasau e ricoprirlo con l’altra metà, lasciandolo riposare per tre minuti. Liberare il pane (dopo

Ingredienti

questa operazione si sarà leggermente ammorbidito) e ricavare, con un coltello, due rettangoli delle dimensioni di 6x4 cm. Ripetere il procedimento

• 100 gr di salmone affumicato

con gli altri dischi di pane, in modo da ottenere 12 sfoglie. Lavorare il

• 2 dischi di pane carasau

salmone facendone una tartare, trasferirlo in una ciotola, aggiungere le

• 100 g di olive taggiasche denocciolate

olive taggiasche tagliate a rondelle, i capperi (precedentemente dissalati)

• 50 g di capperi sotto sale

tritati grossolanamente e i pomodorini a cubetti. Condire il tutto con un filo

• 5 pomodori Pachino

di olio, una macinata di pepe, quindi lasciar riposare per qualche minuto.

• 100 g di ricotta forte

Su un tagliere posare la prima sfoglia di pane carasau, ricoprirla con la

• glassa di aceto balsamico

tartare di salmone (attenzione a non eccedere nella farcitura), grattugiare

• scorza di limone non trattato

un po’ di ricotta e terminare con qualche goccia di glassa di aceto

• germogli di alfa alfa

balsamico. Aggiungere una seconda sfoglia di carasau e ripetere il

• foglie di basilico

procedimento, chiudendo la lasagnetta con la terza sfoglia di carasau,

• olio evo

oppure lasciandola “scoperta”. Una volta assemblate le quattro lasagnette,

• sale e pepe

trasferirle nel piatto aiutandosi con una spatola e spolverizzarle con i germogli e la scorza di limone a striscioline. Guarnire con gocce di glassa di aceto balsamico e con un’emulsione ottenuta frullando le foglie di basilico con un cucchiaio di ghiaccio tritato e due di olio.

Stefano, com’è cambiata la tua

della dichiarazione del vincitore ho

Per ora mi occupo di cucina a 360°,

vita dopo Masterchef?

quasi avuto un mancamento! E poi la

sto scrivendo un libro che è un po’ un

Radicalmente! Prima lavoravo come

soddisfazione esplosiva…

diario di viaggio da Masterchef a oggi e ho un planning di eventi fittissimo.

agente immobiliare e la cucina ce l’avevo nel cuore, ma era solo un

A livello emotivo come ti ha

Poi sto crescendo mio figlio Andrea

hobby. Oggi vivo di cucina e di tutto

cambiato Masterchef?

che ha 14 mesi!

quanto abbia a che fare con il food.

È stato un percorso professionale

Fantastico!

incredibile arricchito da un viaggio

Un grande chef a cui ti ispiri?

dentro me stesso. Ho scoperto una

Jamie Oliver, ma anche Tonino

Quali sono stati i momenti più

forza che non credevo di avere. Ho

Cannavacciuolo e Igles Corelli, il

difficili a Masterchef?

scavato dentro di me, ho trovato fan-

primo a ottenere due stelle Miche-

È stato tutto un percorso in salita per

tasmi, ho risolto dubbi e incontrato

lin in Italia.

me dall’inizio alla fine, anche per la

me stesso. Oggi sono più sereno e

mia emotività. In particolare ricordo

tranquillo.

Il tuo sogno nel cassetto? Aprire un ristorante mio, un posto

il Pressure Test con Maria: fare tre primi in 20 minuti è stato durissimo,

Qual è il giudice con cui hai

dove la gente possa “assaggiare”

devi lavorare in sequenza, esse-

avuto l’intesa migliore?

la filosofia di cucina che voglio pro-

re multitasking. Non ero di certo

Con Joe Bastianich ho stretto un

porre con la mia compagna Mariella.

il favorito e alla finale non avevo

ottimo rapporto. Dando il giusto peso

aspettative di vittoria. Ma ho iniziato

all’accezione di “amicizia” posso

Chi cucina a casa tua?

a cucinare sapendo che avrei dato il

dire di essere amico di Joe, che mi è

Mi divido i compiti con Mariella,

110%, con l’obiettivo di dare per lo

stato sempre vicino in modo discreto.

ma le pappe per il bambino le prepara a lei e possiamo vantarci del

meno un grattacapo ai giudici nella decisione. Mi sentivo ispirato, carico.

Oggi cosa fai? Hai un ristoran-

fatto che nostro figlio non abbia

È stata una fatica anche fisica incre-

te? Cucini? Scrivi?

mai messo in bocca un cucchiaio

dibile: a telecamere spente, prima

Conto di averlo presto un ristorante.

di omogeneizzato!


16

in copertina / casa / animali / tavola /

salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

E prima di dormire? Gli esperti consigliano di bere tisane rilassanti, ma soprattutto di evitare di addormentarsi davanti alla televisione, non giocare ai videogiochi e nemmeno passare troppo tempo al cellulare navigando, giocando o chattando. Una buona lettura, concilia meglio il sonno di qualsiasi altra cosa.

Di Alessandra Depaoli Scotti

È

Soffrite di insonnia? Ecco i rimedi naturali Si chiamano Saint John’s Worth, Petitgrain, Aspen, Black Eyed Susan e Verbena e saranno i vostri migliori alleati per chiudere gli occhi fino al mattino

un disagio profondo, fisico o psico-

Il Petitgrain invece è un estratto di ra-

logico. L’insonnia dipende da vis-

moscelli fioriti dai piccoli frutti acer-

suti di ansia e angoscia, da situazio-

bi dell’arancio. Se ne ricava un olio

ni depressive e stress, ma anche da

essenziale che riequilibra il sistema

cambi di stagione. Tre possono esse-

nervoso ed è valido per problemi di in-

re i livelli dell’insonnia: difficoltà di

sonnia associata a tristezza e senso di

addormentamento, risvegli notturni

solitudine. L’essenza di Aspen agisce

frequenti o risvegli mattutini preco-

invece sugli stati ansiosi accompagnati

ci. Ansiolitici e farmaci che inducono

da inquietudine, agitazione e senso di

il sonno possono “tamponare la situa-

apprensione, è rilassante e favorisce

zione”, ma molti preferiscono oggi i

sonni tranquilli anche in presenza di

rimedi naturali, capaci di riportare in

incubi. In caso invece di affaticamen-

armonia gli equilibri emozionali. Tra

to, magari dovuto al troppo lavoro e

questi il Saint John’s Worth, un’es-

allo stress, funziona bene il Black Eyed

senza floreale californiana preparata

Susan, un’essenza australiana che ral-

con i fiori gialli dell’iperico che agi-

lenta i ritmi accelerati, riduce l’im-

sce su tristezza, malinconia, umore

pazienza e l’irritabilità, facilitando il

cupo e depresso, efficace anche in

recupero di calma e serenità mentale.

caso di meteoropatie e stati depressi-

Oppure la verbena, i cui olii essenziali,

vi stagionali. Ideale dunque in questa

inalati, scatenano una potente reazio-

primavera che oscilla tra temperatu-

ne ormonale, con effetti sull’umore e

re estive e praticamente autunnali.

sull’emotività con azione antistress.


maggio - giugno 2016 / myshop

tempo libero / motori / tecnologia / viaggi / moda / sport /

salute / tavola / animali / casa / in copertina

17

Bambini e dentista? Che dilemma! Lo Studio Bonomi ci spiega come vivere serenamente la prima visita e perché, a volte, l’ortodonzia serve già a 5 anni… Di Alessandra Depaoli Scotti

L

Sotto a sinistra, il dottor Federico Bonomi dell’omonimo studio odontoiatrico.

’American Dental Association (Associazione dei dentisti americani) consiglia la visita dal dentista appena spunta il primo dentino, a partire cioè dai sei mesi di vita. In Italia l’approccio

è più soft e generalmente il primo incontro col dentista avviene attorno ai cinque anni. Prima solo se avete l’abitudine di intingere il ciuccio nel miele o nello zucchero o somministrate ai piccoli già in tenera età succhi e bevande zuccherate che potrebbero far insorgere la carie precocemente, anche sui denti da latte. Federico Bonomi, dell’omonimo studio, ci spiega qual è il giusto approccio per garantire ai nostri bimbi una bocca sana fin da subito.

«È bene programmare la prima visita tra i 5 - 6

è posizionata bene quando si deglutisce) e infi-

anni, con alcuni accorgimenti: il bambino non

ne verifichiamo lo stato di salute dei denti e

deve avere male ai denti, così da evitare che

l’armonia delle basi scheletriche, ovvero se il

associ il dolore alla figura del dentista; vietato

morso è corretto». E nel caso in cui già si eviden-

poi menzionare prima dell’incontro punture,

zia un posizionamento non corretto dei denti o

trapano e la parola “strappare”. Meglio anche

dei segmenti ossei? «In caso di malocclusioni,

astenersi dal dire “vedrai che non ti farà male,

si effettua una visita “ortodontica intercet-

vedrai che non sentirai

tiva”, valutando l’opportu-

niente”... sono tutte frasi

nità di una radiografia o di

che mettono in pre-allar-

una panoramica, ma solo se

me il bambino inutilmen-

strettamente necessario. Se

te» precisa il dentista. «Al

ci sono disarmonie è oppor-

primo incontro con il pic-

tuno intervenire subito con

colo, allo Studio Bonomi

l’ortodonzia proprio perché

spieghiamo com’è fatta

tra i 5 e gli 11 si può contare

la bocca, come sono

su una particolare mobilità

i denti e come vanno

delle strutture scheletriche,

lavati. Controlliamo poi

che nell’adolescenza sareb-

il tipo di respirazione,

bero difficili da correggere,

se avviene per bocca o

servirebbero infatti inter-

naso, se c’è deglutizione

venti chirurgici maxillo-fac-

atipica (cioè se la lingua

ciali» conclude Bonomi.

Sigillatura dei molari: quando e perché? Si tratta di una pratica semplice e indolore che ostacola l’insorgere della carie. Si applica sui molari del bambino, appena spuntano (intorno ai 6 anni), una protezione al fluoro che mineralizza i denti e ne rende liscia la superficie, così che non si possano cariare.

Fluoro ai bambini: sì o no? Sono diverse le scuole di pensiero. Il fluoro è presente nell’acqua che beviamo tutti i giorni, in percentuali diverse a seconda della tipologia di acqua e spesso non sufficiente a raggiungere il milligrammo che sarebbe opportuno assumere. Tuttavia, allo Studio Bonomi consigliano di evitarlo se il bambino ha una bocca in perfetta salute. Nel caso in cui già da piccolo abbia due o tre carie è bene integrare il fluoro con le pastigliette che si trovano in farmacia. Il dentifricio al fluoro invece lo suggeriscono sempre a tutti, da 1 a 99 anni!

Dove si trova Lodi - Via Secondo Cremonesi 11/B Tel. 0371/420776 Tavazzano con Villavesco (LO) - Vicolo Suor A. Ferri 11 Tel. 0371/761215 Studio Odontoiatrico Bonomi www.dentistabonomi.it


18

in copertina / casa / animali / tavola / salute /

sport / moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

La curiosità green Decathlon ha installato davanti al negozio una colonnina per la ricarica gratuita dell’auto elettrica, con parcheggio riservato delimitato in verde. Potrete accedervi dalle 9 alle 20 recandovi in reception per chiedere l’attivazione. La carica del veicolo dura circa un’ora e, per “ammazzare” l’attesa, niente di meglio che farsi un giro nello store!

N

iente modelle rinsecchite. Alla sfilata di presentazione della nuova collezione di

costumi Tribord, Decathlon ha messo in passerella i fisici atletici delle proprie dipendenti e il successo è stato strepitoso. Tanti colori e stampe vivaci, tagli eleganti per chi vuole prendere il sole o ergonomici per le donne che al mare passano dal beach volley ai racchettoni: questi gli ingredienti dei nuovi costumi Decathlon (bikini, culotte o interi) che si possono acquistare anche spezzati in base alle taglie e ai colori preferiti. Da quest’anno, poi sono tantissimi anche i modelli da uomo e bambino. Come corollario un’infinità

L’estate è a portata di mano

di accessori indispensabili, come ci illustrano Elisa Dell’Erba (in foto a destra) e Irene Mancini (a sinistra) del reparto “sport acquatici”: «infradito e ciabatte da spiaggia, maschere (da provare la nuovissima Easy Breath che copre tutto il viso e permette di respirare senza avere il boccaglio in bocca) stuoie, teli mare e accappatoi, in microfibra o morbido

Da Decathlon, potete già trovare tantissimi costumi donna, uomo e bambino, boccagli, pinne, teli mare, ombrelloni, tende, body board e persino piscine da giardino!

cotone. E ancora, ombrelloni e tende parasole che si aprono in due secondi, ciambelle e galleggianti di tutti i tipi, piuttosto che body board (mini tavole da surf)». L’idea del mare è ancora lontana? «Nessun problema, Decathlon ha anche le piscine gonfiabili e semirigide da giardino che arrivano fino a cinque

Di Bianca Veronesi

metri di lunghezza» concludono le ragazze.


tempo libero / motori / tecnologia / viaggi / moda /

maggio - giugno 2016 / myshop

sport / salute / tavola / animali / casa / in copertina

19

5 1

2

6

10

1. Set pallanuoto, con porta galleggiante e palla. 2. Costume nuoto da uomo Nabaiji, a partire da 3,49 €. 3. Costume mare intero donna Tribord, a partire da 8,99 €. 4. Top anti UV 9,99 € e costume Tribord Boxer Ride 15,99 €. 5. Cuffia taglia unica in silicone 0,99 € (in tessuto junior o adulto 2,99 €). 6. Bikini mare Tribord combinabili, 2,99 € a pezzo. 7. Secchielli gonfiabili con fondo trasparente. 8. Occhialini graduati Selfit, 14,98 €. 9. Maschera Easy Breath 39,99 €. 10. Ombrellone Tribord 24,99 €. 11. Scarpe in tessuto Areeta 16,99 €. 12. Acquashoes 9,99 €.

7

8

11

3

4

9

Dove si trova

12

Pieve Fissiraga - Via Leonardo Da Vinci 25 Tel. 0371/699080 - www.decathlon.it ORARI: aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20


20

in copertina / casa / animali / tavola / salute / sport /

moda / viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

I must della primavera 2016 Stampa a maxi righe, ispirazione tropicale e animalier, rivisitazione del denim e decori tridimensionali floreali, il mix per la prossima stagione è ampio e variegato Di Bianca Veronesi

I

n primavera, manco a dirlo, torna-

no la vegetazione tropicale, rivisi-

no i fiori e sono già pronti a inva-

tate secondo influenze romantiche. A

dere tutti i capi moda dell’armadio.

proposito di romanticismo, da marzo

Non più stampati ma applicati diret-

torneranno alla ribalta le ruches all

tamente sui tessuti, quasi sboccias-

over: svolazzanti e iper femminili,

sero come in un giardino. Il secondo

profileranno interi abiti, regalando

imperativo della moda p/e 2016 è la

movimento e volume. Sì anche al tri-

lingerie in mostra: basta prendere

be, con citazioni etniche che spazia-

coraggio e giocare con vesti lunghe

no dai deserti alle terre africane, con

e ricamate, sottovesti chic abbina-

disegni tribali leggeri ma d’impatto.

te a pantaloni en pendant. L’altro

Non poteva poi mancare il jeans,

tormentone di stagione pronto a

evergreen che attraversa indenne

tornare alla ribalta saranno le maxi

tutte le stagioni: questa volta però

righe: oblique, lunghe e distese op-

il denim diventa uno dei tessuti più

pure orizzontali in stile marinière.

trattati dalle nuove collezioni, lo tro-

Per le più aggressive, non mancherà

viamo in versione semplice, oppure

l’animalier, che pare non voglia fi-

reso più morbido e sfumato. Infine, si

nire mai: elegante e sofisticato con

fa avanti uno stile in bilico tra il mo-

giubbini corti dalle linee pulite o

tociclista e il contemporary under-

esaltato da colori pop o militari. Le

ground, fatto di pelle e silhouette

naturaliste sorrideranno con i colori

decise, minidress con maniche lun-

della foresta e stampe che richiama-

ghe e stivali. Buon divertimento!

In alto, una maxi maglia con applicazioni floreali. A fianco, lo stile animalier e il look total denim. A sinistra, l’abito over ad ampie righe orizzontali bianche e nere.


tempo libero / motori / tecnologia / viaggi /

maggio - giugno 2016 / myshop

Professionisti dell’abbigliamento

moda / sport / salute / tavola / animali / casa / in copertina

21

1

2

3

4

5

6

tutte le tendenze del fashion, dal casual agli abiti da sera, in tutte le taglie, a vostra disposizione su 2.000 mq A cura della redazione

L

eader nel settore dell’abbigliamento, il Centro Moda Cantoni offre un’ampia scelta di capi esclusivi di qualità a prezzi concorrenziali.

All’interno del vasto spazio dedicato alla vendita di selezionate collezioni d’abbigliamento potrete trovare con facilità ciò che fa per voi: abbiglia-

mento da cerimonia, sportivo, e casual per uomo, donna e bambino, accessori, calzature, pelletteria e reparto intimo. Il Centro Moda Cantoni interpreta

distinguono lo store di Sant’Angelo

da sempre in maniera impeccabile

Lodigiano. Uno staff professiona-

tutte le tendenze del mercato della

le e preparato sarà disponibile per

moda, offrendo così capi classici,

accompagnarvi e consigliarvi negli

casual e di tendenza, abiti da sera,

acquisti più consoni alla vostra

di tutte le misure con disponibilità di

persona...l’ampio

taglie forti su una superficie di oltre

Cantoni non delude mai! Cantoni

2.000 mq, con la certezza di poter

da sempre soddisfa i propri clienti

trovare l’assoluta garanzia di qualità

provenienti dalle provincie di Lodi,

e la cortesia che da oltre 40 anni

Pavia, Milano, Cremona e Piacenza.

l’assortimento

1. Sneaker con zeppa, IGI&CO. 2. Borsa in pelle martellata, Caleidos. 3. Canotta e pantalone, camicia con shorts bambina, Merc. 4. Giacca, t-shirt e pantalone bambino, Merc. 5. Giubbino in ecopelle donna, List. 6. Felpa con cappuccio donna, Liu Jo Sport. 7. Abito da cerimonia uomo, Caesar. 8. T-shirt e pantalone cargo uomo, Jack&Jones.

Dove si trova

7

8

Sant’Angelo Lodigiano (LO) - Viale Trieste 7 - Tel. 0371/ 90530 ORARI: da martedi a sabato: 9.00 - 12.30 / 15.00 - 19.30 Domenica: 9.00 - 12.30 - Lunedì e domenica pomeriggio: chiuso www.centromodacantoni.net


22

in copertina / casa / animali / tavola / salute / sport / moda /

viaggi / tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

Il benessere “off the road” targato Slovenia Di Alessandra Depaoli Scotti

Capodistria, Lendava e Lasko: viaggio in tre tappe tra centri termali e sorprendenti bellezze architettoniche e paesaggistiche

capodistria /

tra romanico, gotico e rinascimentale Un salto oltre Trieste. Solo 22 km e in un attimo si arriva a Capodistria. Storia millenaria che si respira a ogni passo, attraverso l’intreccio di vicoli che sfocia nella piazza centrale, lungo i resti della possente muraglia o levando lo sguardo verso monumenti di fascino. Da non perdere il Palazzo Pretorio, situato nella piazza principale, sontuoso edificio del XIII secolo: facciata tardo gotica incorniciata da due imponenti torri e sovrastata dalla merlatura, con una curiosità: all’angolo è scolpita la “bocca del leone”, tipicamente veneziana, per raccogliere le denunce anonime. E ancora, la Cattedrale dell’Assunta, in puro stile romanico, con una terrazza che offre

una vista mozzafiato sul golfo di Trieste. Infine, Palazzo Belgramoni - Tacco, una delle più belle costruzioni gotiche della città, oggi sede del Museo Regionale. Le bellezze paesaggistiche poi non sono da meno, tra grotte, abissi carsici e una costa piena di sorprese. La più particolare? La scogliera di Strugnano: 80 metri di roccia a strapiombo sul mare. Sempre a Strugnano, le terme. Specializzato nel trattamento di malattie polmonari, ruematiche e nei post-operatori, questo centro apre le porte anche al benessere, con sale, fango, alghe e acqua marina. Gli ingredienti base di una prestigiosa talassoterapia. Con l’aiuto di un clima meraviglioso. LENDAVA /

un castello, una mummia e l’oro nero È la città più orientale, al confine con l’Ungheria: puro fascino sloveno per godersi una pausa di relax. Fa capolino tra i vigneti la settecentesca Cappella della Santa Trinità. La particolarità? Custodisce un corpo “naturalmente mummificato” che, secondo le tradizioni locali, appartiene al capitano Mihael Hadik, eroe della battaglia contro i Turchi. A pochi passi anche la Chiesa di Santa Caterina, fulcro della vita spirituale cittadina. Nel vicino villaggio Dolga Vas il cimitero israelita (uno dei tre conservati in tutta la Slovenia), col monumento del ’47 alle 387 vittime del genocidio nazista. Sulla

collina che domina il paese invece sorge il castello Grad, fondato nel XII secolo e poi ricostruito nel 1973 con gusto barocco. Ma l’asso nella manica di Lendava è l’oro nero, che nulla a che fare con il petrolio. È acqua termominerale nera, che sgorga a 1.000 metri di profondità a 72°C. Si presenta torbida, salata e odora di nafta, ma i suoi effetti salutari su reumatismi, lesioni, patologie dermatologiche e dell’apparato locomotorio non temono confronti. Al centro benessere, poi, bagni rilassanti e massaggi ispirati alla tradizione locale ad esempio con olio di erbe dei prati della pianura pannonica.


maggio - giugno 2016 / myshop

tempo libero / motori / tecnologia /

viaggi / moda / sport / salute / tavola / animali / casa / in copertina

Un salto oltreconfine a est e ci ritroviamo in un paradiso perfettamente a portata di mano, poco noto e di grande impatto: la Slovenia! Ecco i nostri suggerimenti, in tre veloci tappe.

LASKO /

tra “birra termale” e ayurveda Nel cuore della Slovenia sorge la città di Lasko adagiata tra le rive del fiume Slavinja e le pendici del monte Hum, meta di piacevoli escursioni e passeggiate. Se il palazzo dei Weichselberg, che ospita la biblioteca comunale, e il Castello Tabor, con tanto di ristorante di livello ed enoteca, meritano senz’altro una visita, è la Fabbrica della Birra l’attrazione più gettonata. Sorto ai primi dell’800 il birrificio Pivovarna Lasko tentò nel 1886 un esperimento inedito: la birra a base di acqua termale, capace poi di guadagnarsi la medaglia d’eccellenza del governo francese. Oggi è possibile visitare l’impianto produttivo,

con degustazione a seguire. La stessa acqua termale poi è stata il pretesto per costruire Thermana (www.thermana.si), un invidiabile centro benessere per tutta la famiglia: piscine interne ed esterne, per il divertimento dei più piccoli, saune finlandesi, a vapore e a infrarossi, laconicum al profumo di giglio, spa e centro medico. Il plus? Il centro ayurvedico, per sbloccare l’energia in circolo e trovare equilibrio tra corpo, sensi, spirito e mente. A disposizione esperti terapeuti indiani pronti a guidarci verso uno stile di vita sano e armonioso attraverso trattamenti detox, dimagranti, rinvigorenti e consigli alimentari veda.

23


24

in copertina / casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi /

tecnologia / motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

MARCONI, IL SUPERCOMPUTER ITALIANO PER LA RICERCA Al Cineca di Bologna, al via l’ambizioso piano di sviluppo di una nuova macchina dall’elevata potenza di calcolo, a disposizione della comunità scientifica e dell’innovazione tecnologica

Di Cristiano Rossetti

S

i

chiama

Marconi

ed

è

il

nuovo

supercomputer tutto italiano e dalla

potenza

di

permetterà

calcolo alla

elevatissima,

comunità

scientifica

che di

affrontare nuove sfide di ricerca sulla medicina di precisione, il cambiamento climatico, la fisica fondamentale e i nuovi materiali. Un vero e proprio prodigio informatico, che sarà installato nel più grande centro di calcolo italiano, il Cineca, il Consorzio interuniversitario per il calcolo con sede a Casalecchio di Reno (Bologna), costituto da 70 università, 5 enti pubblici di ricerca e il

Ministero per l’Istruzione, l’Università

potenza di picco di circa 20 Pflop/s. 

e la Ricerca (Miur).

Questa

Il supercomputer, co-disegnato dal

la prima fase del piano di sviluppo

Cineca, si basa   sulla piattaforma

dell’infrastruttura

NeXtScale

supporto

di

Lenovo

e

sarà

realizzazione

della

rappresenta Italiana

ricerca

a

deliberata

di

dagli organi di governo del Cineca.

prodotti Intel Xeon Phi di prossima

Il piano complessivo, che prevede un

generazione, che si affiancheranno

investimento di 50 Milioni di euro,

alla

equipaggiato

con

la

famiglia

Intel

sarà progressivamente completato

Xeon E5 2600 v4, per garantire alla

in poco più di 12 mesi, tra aprile

comunità

sistema

2016 e luglio 2017, in due fasi:

con elevata potenza di calcolo,

la prima, appena avviata, metterà

tecnologicamente

a

famiglia

di

processori

scientifica

un

all’avanguardia,

disposizione

della

comunità

in grado di contenere l’assorbimento

scientifica una potenza di calcolo pari

di energia elettrica. Raggiungerà una

a circa 20 Pflop/s e una capacità di


maggio - giugno 2016 / myshop

tempo libero / motori /

25

tecnologia / viaggi / moda / sport / salute / tavola / animali / casa / in copertina

memorizzazione dati di oltre 20 PetaByte, la cui messa in produzione si completerà nella seconda metà del 2017. La seconda fase inizierà nel corso del 2019 e avrà come obiettivo l’incremento della potenza disponibile fino a raggiungere i 50/60 Pflop/s entro l’anno 2020. Con questo ambizioso piano, il Cineca, costituito da ricercatori e data scientist di assoluto spessore a livello internazionale, conferma la propria missione istituzionale di infrastruttura digitale di eccellenza per il calcolo e i Big Data a disposizione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica. Il contratto di acquisizione è stato siglato lo scorso 30 marzo, dopo l’avvio di una procedura negoziata di selezione iniziata oltre un anno fa tramite bando europeo. La procedura si è conclusa a dicembre 2015, con l’assegnazione dell’incarico alla società Lenovo, uno dei tre maggiori produttori globali nel mercato In foto, il supercomputer Marconi, co-progettato dal Cineca sulla piattaforma NeXtScale di Lenovo ed equipaggiato con la famiglia di processori Intel Xeon.

dei server basati su architettura x86.

che

Nello specifico si parla della nuova

Lo sviluppo progressivo del sistema

architettura Intel Omni-Path, che

Marconi

offre

alte

la tecnologia dei microprocessori

prestazioni per consentire la massima

allo stato dell’arte, offrendo un

scalabilità sulle migliaia di server

sistema

del sistema. Il sottosistema storage

ma dall’anima “green”. Uno dei

è fornito dall’azienda cinese su base

parametri del progetto concepito

Lenovo GSS, che integra il filesystem

dallo staff del Cineca, infatti, è

IBM Spectrum Scale (GPFS), ed è

di incrementare progressivamente

connesso al fabric Intel Omni-Path per

la

fornire la capacità di memorizzazione

a 50

dati. Un design bilanciato necessario

in

per affrontare le sfide estreme poste

limite previsto

sia dall’High Performance Computing

di

interconnessione

ad

dall’analisi

dei

permetterà

big di

di elevatissima

potenza

utilizzare

potenza

computazionale

Pflop/s

nessuna

data.

fino

senza

superare,

delle

fasi,

assorbimento

di

3

il

megaWatt

elettrico.


maggio - giugno 2016 / myshop

tempo libero /

motori / tecnologia / viaggi / moda / sport / salute / tavola / animali / casa / in copertina

IL MITO DELLA MILLE MIGLIA FA TAPPA A LODI Domenica 22 maggio, a 60 anni dall’impresa di Eugenio Castellotti, “la corsa più bella del mondo” rende omaggio al campione lodigiano transitando per il quadrilatero di Piazza DELLA Vittoria

27

Di Cristiano Rossetti

L

odi rende omaggio al suo grande campione delle quattro ruote. Domenica 22 maggio, nell’ambito della quarta e ultima tappa della Mille Miglia

2016, i concorrenti de “la corsa più bella del mondo transiteranno per il quadrilatero di Piazza della Vittoria, per celebrare l’impresa compiuta 60 anni fa dall’indimenticato Eugenio Castellotti.

Era il 29 aprile 1956 quando il pilota

il controllo e proseguire verso corso

lodigiano, a bordo della sua Ferrari

Umberto, corso Adda, via Defendente

290 MM Scaglietti e sotto una pioggia

e viale Milano per poi rendere un

battente, tagliò per primo il traguardo

simbolico omaggio a Eugenio Castellotti

di Brescia, davanti a mostri sacri quali

transitando di fronte al Cimitero

Collins, Musso e Fangio, aggiudicandosi

Maggiore dove è sepolto. Il passaggio

la XXIII Mille Miglia, in una delle edizioni

dei concorrenti si concluderà in

più dure della corsa.Il programma

mattinata, e da Lodi raggiungeranno

della tappa “lodigiana” di quest’anno

l’Autodromo di Monza dove è prevista

vedrà il primo concorrente, in arrivo

una prova sulla pista sopraelevata che

da Cremona, entrare alle ore 9.10 in

sarà dedicata a Eugenio Castellotti,

Piazza della Vittoria da Corso Vittorio

grande protagonista anche sull’asfalto

Emanuele per percorrere tre lati della

dell’impianto brianzolo.

piazza e fermarsi davanti al Duomo per


maggio - giugno 2016 / myshop

tempo libero /

motori / tecnologia / viaggi / moda / sport / salute / tavola / animali / casa / in copertina

PARCHEGGI AUTOMATICI? PRESTO REALTÀ

29

Bosch sta sviluppando sistemi intelligenti e innovativi che porteranno le auto a dirigersi autonomamente verso un posto libero

Di Oscar Dall’Orto

S

emplificare la ricerca di parcheggi e automatizzarne gradualmente la procedura. È

la missione di Bosch, azienda leader nel campo delle tecnologie e dei servizi, che punta a rivoluzionare, attraverso sistemi intelligenti e innovativi, uno dei settori che genera più stress negli automobilisti e contribuisce all’inquinamento atmosferico.


30

in copertina / casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia /

motori / tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

queste innovative tecnologie. Sono circa 2.500 gli ingegneri Bosch attualmente impegnati in tutto il mondo nello sviluppo di sistemi di assistenza alla guida e di guida autonoma, 500 in più rispetto allo scorso anno. Dirk Hoheisel, membro del Board of Management della multinazionale tedesca, prevede che nel 2016 le vendite in questo settore supereranno il valore di un

delle auto di nuova immatri-

miliardo di euro. Numeri alla

colazione (50%) era dotata

mano, già oggi la metà delle

di un sistema di assistenza al

vetture nuove è dotata di un

parcheggio. Nel Regno Uni-

sistema di assistenza al par-

to il valore si attesta al 19%.

cheggio. In particolar modo

Questi sistemi sono basati

L’idea è sfruttare i sensori,

il sistema di navigazione del

I guidatori lasceranno sempli-

in Germania, dove secondo

principalmente su sensori a

sempre più diffusi in un nu-

veicolo, e lasciarsi condur-

cemente l’auto in una zona

una valutazione delle statisti-

ultrasuoni, che Bosch produ-

mero crescente di veicoli,

re direttamente alle aree di

di consegna all’esterno del

che di immatricolazione dei

ce dal 1993. Inoltre, dal 1993

per la ricerca di parcheg-

parcheggio in cui vi sono po-

parcheggio e le impartiranno

veicoli del 2014 effettuata da

Bosch utilizza i sensori a ul-

gio. Le informazioni vengono

sti liberi. Secondo l’azienda,

il comando, per esempio tra-

Bosch, dei tre milioni di auto

trasuoni per lo sviluppo dei si-

elaborate in Bosch IoT (In-

prima della fine di questo

mite smartphone, di cercare

immatricolate in tale anno

stemi di assistenza. L’azienda

ternet of Things) Cloud per

decennio, grazie alla tecno-

un posto libero. Al ritorno ri-

circa la metà (52%) è stata

tedesca prevede che entro il

generare mappe digitali dei

logia in questione, le auto

chiameranno l’auto al punto

equipaggiata con un simile

2020 tutti i nuovi veicoli regi-

parcheggi. I guidatori possono

si

autonoma-

di ritiro nello stesso modo.

sistema. Il quadro è analo-

strati in mercati come l’Euro-

quindi accedere alle mappe,

mente verso un posto libero

La mobilità del futuro, quin-

go in altri Paesi: in Belgio e

pa o il Nord America saranno

per esempio online o tramite

all’interno di un parcheggio.

di, passerà dallo sviluppo di

in Olanda, nel 2014 la metà

connessi in questo modo.

dirigeranno


32

in copertina / casa / animali / tavola / salute / sport / moda / viaggi / tecnologia / motori /

tempo libero

myshop / maggio - giugno 2016

Cinema, libri & musica Una commedia sullo sfondo di un college americano per Linklater, un viaggio tra Turchia, Iraq e Siria per il fumettista Zerocalcare e il nuovo album dei Radiohead che per il lancio haNNO preferito “il silenzio”

Di Alessandra Depaoli Scotti

IL FILM

IL LIBRO

IL CD

Tutti vogliono qualcosa

Kobane Calling

Di Richard Linklater, con Austin Amelio,

Di Zerocalcare

Tanner Kalina, Forrest Vickery,

Ed. Feltrinelli

Radiohead This life denied me your love

Tyler Hoechlin e Ryan Guzman.

XL Recording

E

T

I

dei liceali anni ’70, riportando le esperienze

calde meno spiegate dai media mainstre-

all’epoca in cui viviamo: rifiutando fiumi

vissute dal regista. Ora, porta in scena gli

am. Zerocalcare, pseudonimo del fumet-

di tweet e like, i Radiohead hanno deci-

stessi personaggi, ormai al college negli anni

tista Michele Rech, realizza un lungo rac-

so di scomparire dalla rete, cancellando i

’80. Ispirandosi alla vita di Linklater quando

conto, a tratti intimo, a tratti corale, nel

loro profili ufficiali sui social network e il

giocava a baseball all’Università in Texas, il

quale l’esistenza degli abitanti del Rojava

loro stesso sito. Il primo teaser ha raccol-

film ruota attorno alla figura di Jake, ma-

(una regione il cui nome non viene mai ri-

to l’attenzione a tutte le latitudini e ora

tricola e giocatore appunto di baseball, nel

portato dai telegiornali) emerge come un

l’album The moon shaped pool è tutto

weekend che precede l’inizio dei corsi, il cui

baluardo di estrema speranza per tutta

da ascoltare, a partire dal primo singolo

obiettivo è “vincere e godersela”.

l’umanità.

Burn the witch.

sce il 12 maggio il sequel della commedia di culto Dazed and Confused – La vita

è un sogno del 1993, che raccontava la vita

re viaggi nel corso di un anno. Turchia, Iraq, Siria, per documentare la vita

della resistenza curda in una delle zone

l seguito di The King of Limbs, è arrivato. La campagna di lancio geniale è

stata in piena controtendenza rispetto


Profile for myshop magazine

myshop magazine Maggio Giugno 2016  

La tua guida allo shopping

myshop magazine Maggio Giugno 2016  

La tua guida allo shopping

Advertisement