myshop magazine Aprile Maggio 2021 [Edizione Sud]

Page 1

DIFFUSIONE

CODOGNO

CASALPUSTERLENGO

SAN MARTINO IN STRADA

SAN COLOMBANO AL LAMBRO

shopping magazine

CODOGNO/CASALPUSTERLENGO

MELEGNANO

aprile/maggio 2021

www.myshopmagazine.com / n° 2

FREE

PRESS

VIEVI SERRAMENTI

NUOVA SEDE stessa qualità

MODA PRONTI A SFOGGIARE LO STILE GLAM ROCK?

MOTORI CAMBIO GOMME E SMART ROAD: ECCO COSA C'È DA SAPERE

BELLEZZA MINI GUIDA AL MAKE-UP DI PRIMAVERA


shopping magazine

CODOGNO CASALPUSTERLENGO

DIRETTORE RESPONSABILE Luigi Rossetti •

REDAZIONE redazione@myshopmagazine.com tel. 0371 417 340 •

COORDINAMENTO EDITORIALE Alessandra Depaoli Scotti •

IMPAGINAZIONE Debora Galli, Andrea Iacopino •

PROGETTO GRAFICO Andrea Iacopino •

HANNO COLLABORATO Alessandra Barbazza, Oscar Dall'Orto, Alessandra Depaoli Scotti, Laura Gelsomino •

CONCESSIONARIA PUBBLICITÀ Promo Pubbli Press S.r.l. redazione@myshopmagazine.com •

AREA COMMERCIALE: Carolina Bossi 339.5383148, Simona Bruschi 338.5083441 Miriam Parisi 339.7161052 •

STAMPA Monza Stampa S.r.l. •

FOTO Adobe Stock, Ludovica Boriani •

Supplemento al n° 3 - 2021 di LodiSHOP. Pubblicazione bimestrale di informazione commerciale e culturale. Distribuzione gratuita alle famiglie e alle attività

Contenuto

7

15

AP RI LE/M AG G I O 2021

commerciali del Sud Milano e del Lodigiano. © Copyright 2021 Promo Pubbli Press Editore S.r.l. Tutti i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni contenuti in questo numero non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, senza l’autorizzazione dell’editore.

IN COPERTINA 4

Una "nuova casa" per Vievi Serramenti

CASA

6 Locare un immobile limitando i rischi, è possibile?

SALUTE

7 SOS carie dentali 8 È ora di fare il primo passo... 10 Cosa sappiamo sulla parodontite

MODA

11 Il glamrock è tornato

MOTORI

12 Pronti per il cambio gomme? 14 Al via il progetto Smart Road www.myshopmagazine.com

02

MYSHOP 04/05·2021

BELLEZZA

15 Makeup primavera 2021

12

11


04/05·2021 MYSHOP

03


IN COPERTINA

UNA NUOVA

“CASA”

per Vievi Serramenti DOVE? A CORNEGLIANO LAUDENSE, IN UNA SEDE COMPLETA DI OFFICINA E AMPIO SPAZIO ESPOSITIVO IN CUI TROVARE TANTE SOLUZIONI PER RENDERE PIÙ EFFICIENTI, SICURI E CONFORTEVOLI I VOSTRI IMMOBILI Te st o ALESSANDRA BARBAZZA Fo t o LUDOVICA BORIANI

D 04

al 1998 Marco Chioda e Attilio Rozza, i titolari di Vievi Serramenti, ne hanno fatta di strada. Negli anni hanno saputo evolversi e mantenersi sempre in linea col progresso e le richieste del mercato, fino a diventare un punto di riferimento nel settore serramentistico e non solo. Da poco, poi, si sono trasferiti in una nuova sede aziendale a Cornegliano Laudense (in zona Codognino): uno spazio del tutto rinnovato con annessi il laboratorio e uno showroom espositivo dove ogni cosa trova la giusta ambientazione e i clienti possono trovare una vasta scelta MYSHOP 04/05·2021

di prodotti nuovi in fatto di gusto e tecnologia. Se l’isolamento “forzato” tra le mura domestiche ha portato alla luce eventuali difetti delle vostre abitazioni e vi siete decisi a “metterci mano” magari riorganizzando gli spazi interni o “svecchiando” la facciata esterna - qui siete nel posto giusto: Marco, Attilio e i loro fidati collaboratori, infatti, sono sempre disponibili per preventivi

personalizzati e sopralluoghi gratuiti e per fornirvi soluzioni di design, arredamento e architettura con la programmazione puntuale dei tempi di inizio e fine dei lavori. Tra le operazioni di cui si occupano figurano: la sostituzione dei rivestimenti di bagni e cucine, la realizzazione di opere in cartongesso (come colonne, archi e controsoffitti anche con sistema integrato di illuminazione) e pareti attrezzate, il ripristino di intonaci (sia interni che esterni) con rasatura, carteggio e tinteggiatura oltre alla messa a punto di nuovi impianti (idraulico, sanitario, elettrico e di climatizzazione) con la possibilità di inserire dispositivi legati alla domotica per il controllo da remoto di impianti, luci e apparecchi elettronici. Per la buona riuscita dei progetti di riqualificazione energetica degli edifici, invece, eseguono ad esempio la posa del cappotto termico, dei serramenti (in alluminio, ferro e PVC), delle tende esterne, delle tapparelle e dei sistemi oscuranti.


IN COPERTINA

Non solo

SERRAMENTI

LA GAMMA DI PRODOTTI FIRMATI VIEVI SERRAMENTI È AMPIA E VARIEGATA E ABBRACCIA CONTEMPORANEAMENTE SIA ESIGENZE ESTETICHE CHE FUNZIONALI:

ISOLAMENTO E VENTILAZIONE SOTTO CONTROLLO PAVIMENTI

sia da esterno che da interno (senza opere murarie)

Volete rendere gli ambienti domestici o i luoghi di lavoro, posti sani e confortevoli? Vievi Serramenti ha la soluzione giusta:

MONOBLOCCHI

coibentati termoisolanti per finestre, completi di tapparelle motorizzate con radiocomando

il sistema di Ventilazione Meccanica Controllata (VMC) di Climapac, in grado di arieggiare costantemente (anche a finestra chiusa) l’aria indoor e, al tempo stesso, purificarla grazie al doppio filtro che elimina polvere, pollini, PM10, PM2,5, aria viziata e altre sostanze inquinanti. Si installa con semplicità e senza opere

PORTE BLINDATE

murarie invasive e, in più, limita lo spreco

a tre battute con serratura elettrica

energetico e l’aumento dei costi di riscaldamento/raffrescamento grazie al sistema entalpico di recupero di calore ad alta efficienza.

TENDE SA SOLE

per terrazze e balconi: automatizzate o manuali, a bracci, a caduta, a scorrimento orizzontale, ad attico, a cassone oppure a scomparsa

PORTONI SEZIONALI

coibentati motorizzati, per chiusura box e garage

DOVE SI TROVA

ZANZARIERE

SCALE

in ferro, zincate, sabbiate, verniciate, personalizzabili per decorazione, rivestimento e funzionalità

in alluminio (plissettate, a rullo e a pannelli) anche senza binario a terra e quindi adatte nei locali di frequente passaggio di bambini, anziani e disabili

CORNEGLIANO LAUDENSE Via del Codognino, 48 Tel. 0371 91370 / 335 5893657 Mail: info@vieviserramenti.it www.vieviserramenti.it Vieviserramenti Srl 04/05·2021 MYSHOP

05


CASA

Lo Studio Venosta ha sede a Casalpusterlengo, Codogno e Lodi: una triplice occasione per fissare un appuntamento e metterli alla prova!

LOCARE UN IMMOBILE limitando i rischi, è possibile?

Con Affitti By Studio Venosta è possibile! A vostra disposizione tutta l’esperienza necessaria per mettere a reddito i vostri immobili con le dovute e necessarie tutele e garanzie

F

Te sto ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI

orte di un’esperienza che getta le sue radici negli anni ’90, e nella voglia di specializzarsi nelle locazioni all’interno dello Studio Venosta e con il brand AFFITTI by Studio Venosta, negli studi di Casalpusterlengo e Lodi, lavora un team di professionisti che si occupa esclusivamente di locazioni. Il team è composto dall’architetto Augusto Biancardi e dalla geometra Santa Sottosanti con la collaborazione del geometra Diego Venosta. Tutti gli aspetti verranno gestiti con grande professionalità, dalla selezione della clientela alla mediazione, dalla gestione patrimoniale alla consulenza contrattuale, alla gestione degli aspetti prettamente fiscali. Tutta la contrattualistica, materia davvero ostica per chi è inesperto ma anche per chi non si aggiorna costantemente, non ha segreti per Affitti By Studio Venosta: ogni casistica è conosciuta a fondo, dai contratti di durata 3 + 2 a quelli transitori, dai contratti per studenti universitari alla relativa fiscalità agevolata. I professionisti 06

MYSHOP 04/05·2021

di Affitti By Studio Venosta si occuperanno anche di proporre al locatore le opportune garanzie a partire dal deposito cauzionale, oltre alla sottoscrizione di una polizza assicurativa con eventuale estensione per le perdite pecuniarie, in caso di sfratto per morosità, anche a spese del conduttore, oltre alla costituzione di un fondo di garanzia a rispetto delle obbligazioni contrattuali oltre alla fideiussione personale di un terzo al contratto di locazione a copertura di quanto eventualmente ancora dovuto. Ogni ulteriore garanzia accessoria è ovviamente compresa. Il tutto viene reso ancora più efficiente dalla

loro consistente rete di contatti, sviluppata in trent’anni di professione sul territorio, e da una puntuale ed efficace esposizione degli immobili via web, attraverso i canali ufficiali.

DOVE SI TROVA CASALPUSTERLENGO Piazza del Popolo 25 Tel. 0377 310742 LODI Via Nino Dall'Oro 4/D Tel. 0371 202099 Previo appuntamento CODOGNO Via Roma 66 Tel. 0377 310700 Previo appuntamento


SALUTE

SOS

IL DIRETTORE SANITARIO, DOTTOR ALESSANDRO LENA

CARIE DENTALI L’elemento più importante è sempre la prevenzione, ma se dovesse insorgere, è bene non rimandare l’appuntamento col dentista. Gli specialisti di DENS ci spiegano perché Te sto ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI

È

la malattia più diffusa, con un’incidenza che oscilla tra il 70 e il 95% della popolazione. Si tratta della carie, che colpisce indistintamente uomini e donne, adulti e bambini. In un periodo come quello che stiamo vivendo, con interminabili giornate trascorse in zona rossa o arancione, la probabilità di sviluppare lesioni cariose potrebbe anche aumentare: già perché, complice la noia, siamo più propensi a concederci uno spuntino, una caramella o uno snack fuori pasto, senza ricordarci di lavare i denti poco dopo. Ma cos’è esattamente la carie? Lo abbiamo chiesto al Dottor Alessandro Lena, Direttore Sanitario dello Studio Dentistico DENS di Lodi. «È una malattia provocata dai batteri del cavo orale che attaccano lo smalto dei denti in presenza di zucchero, sviluppando acidi che dissolvono la componente minerale del dente. I batteri formano una sorta di film invisibile, la placca, che aderisce ai denti in particolare in quei punti dove può esserci ristagno alimentare» spiega il dr. Lena. «Il problema principale della carie è il suo progredire nella direzione della polpa: se non viene curata per tempo, la cavità creata dalla carie si ingrandisce e la polpa può infettarsi. Esistono anche fattori predisponenti alla carie dentaria,

DENTI DA LATTE CARIATI? È bene curarli, perché si comportano esattamente come i denti permanenti, ovvero possono cariarsi e provocare dolore anche acuto. Intervenire sulle lesioni cariose e curarle bene significa garantire in futuro un cavo orale e denti permanenti più sani al vostro bambino.

come un’imperfetta mineralizzazione della struttura dello smalto, una morfologia dentale che prevede fossette molto profonde, occlusioni imperfette. Anche le cattive abitudini possono fare la loro parte, come il fumo o una scorretta alimentazione. L’igiene orale però, in qualsiasi occasione, con spazzolino, collutorio e filo interdentale ne riduce di gran lunga l’incidenza» spiega il dottor Lena.«Premesso che la terapia si limita all’asportazione dei tessuti cariati, all’otturazione e alla ricostruzione del dente colpito, è doveroso sottolineare che controlli periodici e sedute di pulizia professionale in studio, con l’igienista dentale, sono strumenti di prevenzione a cui non si deve mai rinunciare» conclude Lena.

DOVE SI TROVA LODI Corso Roma 122 Tel. 0371 202335 Mail: info@dens-italia.it www.dens-italia.it Dens Italia densitalia Dir. San. Dott. Alessandro Lena Iscr. Albo degli Odontoiatri di Lodi dal 16/10/2019 al numero 235 04/05·2021 MYSHOP

07


SALUTE

È ora di fare il

PRIMO PASSO… … verso un nuovo stile di vita: più attivo, salutare e attento alla prevenzione. Dove? Da Figurella!

Te s to ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI

M

ai come in questo periodo, la mancanza di attività fisica e il sovrappeso rappresentano fattori di rischio per la nostra salute. Lunghe settimane in zona rossa, o arancione rafforzato, ci hanno obbligati a trascorrere le giornate in casa, per lo più inattivi, con la tentazione della dispensa sempre a portata di mano. È

08

MYSHOP 04/05·2021

ora di invertire la rotta, prendersi cura di sé e recuperare forma fisica e benessere. Un prezioso alleato potrebbe essere proprio il centro medico Figurella, con le tre strutture di Lodi, Melegnano e Codogno. Con la primavera alle porte è il momento di relegare la sedentarietà nel passato e adottare quei comportamenti e quegli stili di vita sani e regolari che ci possono davvero


SALUTE

LE BUONE ABITUDINI PER TUTTA LA FAMIGLIA

PRATICARE REGOLARE ATTIVITÀ FISICA

Alimentazione: consigli e falsi miti L’ALIMENTAZIONE DEVE ESSERE CORRETTA E VARIA

CONTROLLARE IL PESO CORPOREO

È IMPORTANTE UNA CORRETTA IDRATAZIONE

aiutare a difenderci dalle malattie e a ridurre i fattori di rischio legati anche all'eventuale peso in eccesso. Nei centri Figurella, potrete quindi affidarvi a un esclusivo Metodo per la remise en forme, guidate da personale specializzato: sedute nel lettino termoattivo, bagni nella cabina all’ozono, consigli alimentari, assistenza dedicata, monitoraggio dei progressi e valutazione medica. Tutto in un unico indirizzo!

1.

Contate fino a 5: questo è il numero di porzioni di frutta e verdura giornaliere

2. Attenzione alle diete proteiche troppo lunghe: i carboidrati devono essere il 55% del totale delle calorie ingerite 3. I legumi non sono un contorno: sono un’alternativa alle proteine di origine animale 4. La mozzarella non è magra: ha un elevato contenuto di grassi.

ORARI

LODI E CODOGNO (chiuso sabato) orario continuato dal lunedì a venerdì MELEGNANO (chiuso mercoledì) orario continuato dal lunedì al sabato

NON FUMARE, NON BERE TROPPO ALCOOL

DOVE SI TROVA

DORMIRE IN MODO REGOLARE

CODOGNO Via Carducci, 42 Tel. 0377 379913 Dir.San. Dott.ssa Paola Carrai MELEGNANO Via Marconi, 34 Tel. 02 98236992 Dir.San. Dott. Andrea Cutolo De Rosis

VITA SOCIALE E DI RELAZIONE ATTIVA

LODI Via XX Settembre, 21 Tel. 0371 564028 Dir.San. Dott.ssa Livia Carrai www.figurella.it

Nelle foto sopra, dall'alto, Francesca, Responsabile della sede Figurella Lodi; Rossella e Federica, fisioterapiste del Centro Medico Figurella Lodi.

04/05·2021 MYSHOP

09


SALUTE

Come si cura la malattia parodontale?

In foto da sinistra, il Dr. Federico

Bonomi e il Dr. Fabio Shaban del Centro Odontoiatrico Laudense

Cosa sappiamo sulla

PARODONTITE Gengive che sanguinano, denti che si muovono: scopriamo di più sulla malattia parodontale grazie al Dr. Federico Bonomi del Centro Odontoiatrico Laudense Te sto ALESSANDRA BARBAZZA

L

a parodontite (o piorrea) è un’infezione batterica “silente” che colpisce la bocca degli adulti e che infiamma i tessuti che supportano i denti (anche le ossa e le gengive) e che, se non viene curata in tempo, può portare alla perdita dei denti stessi, causando dolore e grande disagio nella vita di tutti i giorni e privandoci del piacere di masticare e sorridere senza pensieri. Ma come riconoscerla precocemente e curarla? Ce lo spiega il Dr. Federico Bonomi del Centro Odontoiatrico Laudense.

Dr. Bonomi innanzitutto quali sono le cause della malattia parodontale?

Le cause sono molteplici: si va dalla placca batterica nel solco gengivale al fumo (che aumenta da 2,5 a 7,3 volte il rischio di sviluppare questa infiammazione), dalla predisposizione genetica al diabete. 10

MYSHOP 04/05·2021

La terapia nella fase iniziale è molto semplice e consiste nella rimozione dei depositi di placca e tartaro sopragengivali (detartrasi) e sottogengivali (levigatura radicolare). Di fondamentale importanza è la collaborazione del paziente mediante un’igiene orale quotidiana di elevato livello secondo le istruzioni fornite dall’igienista. In fase di gengivite la terapia, se ben eseguita, porta ad una completa guarigione. In presenza di parodontite più acuta, invece, la procedura è molto complessa, poiché in presenza di tasche profonde, risulta difficile la detersione completa (sia in modo professionale che domiciliare). In queste situazioni può essere necessario l’utilizzo di antibiotici e antisettici o, all’estremo, il ricorso alla chirurgia parodontale.

Gli impatti negativi della parodontite sulla salute dei pazienti non si limitano alla perdita dei denti...

Esatto! La parodontite costituisce un fattore di rischio per altre patologie: il paziente affetto da parodontopatia, ad esempio, presenta un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari, aterosclerotiche e diabete, e le donne possono sviluppare complicazioni in gravidanza.

Esistono diverse tipologie di parodontiti? Si, si distinguono vari stadi: il primo è quello della gengivite (processo infiammatorio della gengiva marginale, causato dalla presenza di batteri nel solco gengivale per un’insufficiente e non corretta igiene orale). Seguono poi la parodontite iniziale, quella moderata e, infine, la grave (o avanzata).

Come si diagnosticano?

La diagnosi viene fatta attraverso una visita eseguita con l’aiuto di una sonda parodontale per misurare la profondità delle tasche e di radiografie per valutare il grado di perdita ossea. Presso il nostro Centro, siamo soliti eseguire anche un’attenta valutazione della mobilità dentale e un’analisi microbiologica del contenuto delle tasche.

DOVE SI TROVA LODI - Viale Milano 71 Tel. 0371 420776 www.centro-odontoiatrico-laudense.it Centro Odontoiatrico Laudense Dir. San. Dr. Bonomi Federico nr. OmceLo N. 181

Convenzioni dirette con:


MODA

IL

GLAM ROCK È TORNATO

OGNI VOLTA SEMBRA SEMPRE LA STESSA “MUSICA”, MA QUEST’ANNO SUONA IN MODO DIVERSO. GIACCHE CON MAXI SPALLINE, CAMICIE VITTORIANE CON VOLANTS, PANTALONI A ZAMPA D’ELEFANTE: PRONTI A SFOGGIARE TUTTO IL REPERTORIO ANNI ‘70?

R

Testo ALESSANDRA BARBAZZA

abbia, angoscia, speranza e un’irrefrenabile voglia di libertà: la pandemia ci ha tolto - e ci sta togliendo molto del nostro quotidiano e la fame di riprenderci in mano la nostra vita assume un significato profondamente rock. Anzi, glam rock! La primavera che ci attende, infatti, vede il ritorno dell’estroso stile “glitter rock” anni ’70, nato sotto la scia del fascino sgargiante di David Bowie (ve lo ricordate nelle vesti del suo alter ego Ziggy Stardust?) e quello più dark di Brian Eno. Prepariamoci a tirar fuori il nostro spirito ribelle (nella moda, è concesso!) e ad affrontare le giornate con grinta, coraggio, senza tuttavia rinunciare al glamour, alle scollature abissali, alle velature e alle trasparenze. Tolti piumini e cappotti, sarà il momento di esibire lui, l’immancabile chiodo in pelle nera ma anche giacche sartoriali in velluto di seta, magari con spalle importanti e maniche a trombetta, che ben si prestano a essere rivisitate tanto in chiave rock quanto in chiave chic. Da sotto, sbucano camicie vittoriane in chiffon (o raso duchesse) con scolli audaci e profondi, bordate da maxi rouches e volant.

Vogliamo osare di più? E allora via con bustier strizzati in vita e lingerie a vista sotto (pochi) centimetri di tulle e rete, tessuti dall’effetto vedo/non vedo che diventano arma di… seduzione. Tornano prepotenti anche i pantaloni a zampa, aderenti sulle cosce e con l’orlo svasato oppure a gamba dritta, di jeans o di tessuto, a tinta unita o a fantasia. I colori pastello (che sbocciano ormai ad ogni primavera) ci saranno indubbiamente anche quest’anno ma la tavolozza si arricchirà di nero, grigio, viola, rosso e fucsia. Se vogliamo spingerci oltre, allora dovremo

virare sui colori metallici come l’oro e l’argento, così come le fantasie geometriche e l’animalier. Quella che ci aspetta sarà una stagione all’insegna dei tessuti preziosi tempestati di paillettes, ricami, pizzi, cascate di cristalli e fili di seta, spuntoni, fibbie, rivetti e catene, a decorare anche sneakers e mocassini (da indossare con i calzini sportivi di spugna), anfibi e ankle boots con maxi suola. Ma non abbiate paura di osare, in fin dei conti quest’anno, essere sopra le righe diventa puro stile estremo.

04/05·2021 MYSHOP

11


MOTORI

Pronti per il

CAMBIO GOMME? Il 15 aprile termina l’obbligo di utilizzo delle dotazioni invernali, è tempo di sostituirli con pneumatici estivi. È sempre consentito recarsi dal gommista, anche in zona rossa

C

Te sto OSCAR DALL'ORTO

on l’arrivo della primavera si avvicina uno degli appuntamenti più importanti e ricorrenti per tutti gli automobilisti: il cambio delle gomme. Dal 15 aprile, infatti, cessa l’obbligo per tutti gli autoveicoli a motore (in vigore dal 15 novembre) di circolare con pneumatici invernali o di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli (catene), sulle strade in cui tale obbligo è stato esplicitamente segnalato. In deroga a quanto stabilito dal decreto ministeriale n. 1049 del 2014, gli automobilisti hanno però un ulteriore mese di tempo, quindi fino al 15 maggio, per adeguarsi alla

12

MYSHOP 04/05·2021

normativa che prevede la sostituzione dei pneumatici invernali con le gomme estive. Ogni stagione ha i suoi pneumatici ed è importante rispettare quanto indicato dalla legge. E’ importante viaggiare sicuri con la propria auto e utilizzare pneumatici adeguati significa anche risparmiare sul consumo di carburante e sull’usura delle gomme stesse. È bene precisare, come ricorda Federpneus (Associazione Nazionale Rivenditori Specialisti di Pneumatici), che il cambio dei pneumatici durante la stagione primaverileestiva non è obbligatorio per tutte le tipologie di pneumatico invernale. L’obbligo del cambio di pneumatici entro il 15 maggio si applica,

infatti, solo a chi monta i pneumatici invernali (riconoscibili dalla marcatura M+S sulla spalla del pneumatico) dotati di codici di velocità inferiori a quelli indicati dalla carta di circolazione. Pertanto a partire dal 16 maggio, e fino al 14 ottobre 2021, è vietato circolare con pneumatici invernali dotati di codici di velocità inferiori a quelli indicati dalla carta di circolazione. L’infrazione di questa norma comporta una significativa sanzione pecuniaria (che va da un minimo di 422 a un massimo di 1.682 euro), oltre al ritiro della carta di circolazione e l’invio del veicolo alla revisione.


MOTORI

I pneumatici invernali M+S con indice di velocità uguale o superiore a quanto indicato sulla carta di circolazione, invece, possono circolare anche in estate. Tuttavia, per viaggiare nelle migliori condizioni di sicurezza, il consiglio è di circolare con pneumatici idonei al periodo stagionale, cioè pneumatici invernali in inverno e pneumatici estivi in estate. Con l'arrivo di temperature più miti, infatti, le gomme estive assicurano una migliore resa sotto il profilo dell'efficienza, della sicurezza e del risparmio di carburante. Questo perché la loro mescola più dura si deforma meno con il calore e garantisce una migliore tenuta di strada, spazi di frenata minori e fa anche consumare meno carburante grazie alla minore resistenza al rotolamento. Ad ogni modo, in caso di dubbi riguardo la lettura dei codici di velocità

stampigliati sui pneumatici, ma anche per tutte le operazioni relative al cambio dei pneumatici, è opportuno rivolgersi ai rivenditori specialisti di pneumatici, che sono dei veri e propri consulenti per poter circolare nella massima sicurezza. Agli automobilisti che in questo periodo di rigide limitazioni agli spostamenti, per via dell'emergenza Coronavirus, è sempre consentito recarsi dal gommista per effettuare il cambio gomme. E ciò vale per tutto il territorio nazionale, sia che si tratti di zona gialla, arancione o rossa.

04/05·2021 MYSHOP

13


AL

VIA

IL

PROGETTO

SMART ROAD

MOTORI

Te sto OSCAR DALL'ORTO

Anas porta l’Italia verso la mobilità del futuro: previsti più di 3000 km di strade intelligenti, dotate di tecnologie in grado dialogare con veicoli di nuova generazione 14

MYSHOP 04/05·2021

O

ltre 3.000 km di strade intelligenti con un investimento complessivo di 1 miliardo di euro. Sono i valori del programma Smart Road Anas. Con grande anticipo in Europa, ed in linea con gli indirizzi ricevuti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Anas (Gruppo FS Italiane) ha scelto di investire nel progetto Smart Road, una tecnologia propedeutica allo sviluppo della Smart Mobility e ai futuri scenari di guida autonoma dei veicoli. La prima esperienza italiana del progetto si è svolta nel bellunese per i Mondiali di Sci di Cortina 2021, lo scorso febbraio, e ha visto la SS51 "di Alemagna" essere dotata di tecnologie che consentiranno in futuro lo scambio di informazioni infrastruttura-utenti e il dialogo fra gli utenti. Una strada idonea a dialogare con i veicoli di nuova generazione anche nell’ottica dell’impiego dei più avanzati livelli di assistenza automatica alla guida prodromici alla guida autonoma. Il progetto Smart Road interesserà l’intera rete italiana: Anas ha in programma di investire 1 miliardo di euro ed è in corso una prima fase con un investimento di circa 250 milioni euro, anche grazie a contributi europei che hanno riconosciuto il valore innovativo del piano. Questo primo step riguarda alcuni dei più importanti assi strategici del nostro Paese. Lungo il tragitto della Smart Road, all'incirca ogni 20/30 Km, saranno ubicate le Green Island, aree al cui interno verrà distribuita energia proveniente da fonte rinnovabile, in grado di alimentare tutti i sistemi in materia autonoma, per il modulo di competenza. Oltre all'installazione di sistemi di ricarica per veicoli, in ciascuna Green Island sono previste aree di ricarica e sosta per droni, i quali consentiranno di monitorare il traffico stradale in punti strategici per la viabilità e permetteranno la pianificazione e la gestione efficiente dei flussi di traffico lungo l'arteria stradale. A pieno regime con la Smart Road, l'utente potrà godere di servizi informativi riguardanti la deviazione dei flussi di traffico nel caso di sinistri, suggerimenti di percorsi o traiettorie alternative, gestione di accessi, parcheggi e rifornimenti. E in proiezione futura diventerà la strada che ospiterà le auto a guida autonoma.


MAKEUP PRIMAVERA 2021

Vietato trascurarsi, anche se siamo ancora mascherate: sì agli eyeliner importanti e alle labbra scarlatte. Per il resto, è nude look!

BELLEZZA

A tutta detersione! È importante ricordare che la pulizia della pelle, soprattutto dopo mesi e mesi di mascherina, è requisito fondamentale per qualsiasi beauty look. Puntate sull’acqua micellare che non necessita di risciacquo, strucca in un solo gesto, elimina il sebo in eccesso e fornisce il giusto equilibrio tra acqua e olio con fosfolipidi. Ricordate poi sempre la giusta crema idratante.

E

Te sto LAURA GELSOMINO

bbene sì. Non è ancor arrivato il momento di lasciarci le mascherine alle spalle (ma arriverà prima o poi, ne siamo certe). Ormai ci siamo anche più o meno abituate, diciamocelo. Però, il fatto di avere mezza faccia coperta non deve essere una scusa per cedere alla trascuratezza. Anzi! È proprio il momento di prendersi cura di sé e ricordare che anche un velo di trucco può bastare per farci sentire più belle. Le sfilate primavera estate 2021 hanno dato delle linee guida molto chiare e precise in fatto di beauty look. In sintesi, è il momento di far trionfare l’effetto nudo, accentuato da eyeliner – anche in versione super bold se volete – e labbra in evidenza. Per la serie… anche quando siamo costrette ad abbassare la mascherina un attimo per bere un caffè, dobbiamo essere sempre al top. Vediamo insieme come procedere. Intanto, iniziamo spiegando a chiare lettere che nude look non vuol dire no make

up. L’arma segreta è sempre la terra, che la preferiate leggermente colorata in tonalità bronze, oppure leggerissima per una pelle opaca e vellutata. L’effetto va sapientemente ricreato, senza imperfezioni, con l’uso di una buona base e l’indispensabile aggiunta di un tocco di luce sugli zigomi. Per quanto riguarda il focus labbra, questa primavera sarà d’obbligo puntare sul rosso, un evergreen in tutte le sue nuance: scarlatto, rosso o carminio… le grandi marche hanno lanciato red lipsticks per tutti i gusti, come a dire concediamoci almeno un colore “attentivo” per farci notare quel tanto che basta. Infine, per dare contrasto all’effetto nude dell’incarnato, trionfa il partito di quelle “eyeliner fino alla morte”. Gli occhi quest’anno devono essere ben disegnati e possono osare con importanti carichi di nero, con ombretti extar bold, per dare maggiore profondità allo sguardo. Senza esagerare, se proprio tutto questo dark non è nelle vostre corde, potrete accontentavi anche di una palette che veda grigi, neri e blu mescolati assieme, a creare

un effetto ton sur ton. Insomma, escludendo le uscite serali per il momento, con questi accorgimenti sarete perfette tutto il giorno, ma solo fino all’ora dell’aperitivo!

04/05·2021 MYSHOP

15


16

MYSHOP 04/05·2021