3705720140711122619

Page 1

ANNO 10 NUMERO 7 - LUGLIO/AGOSTO 2014

SPERANZE PER PALASPORT E PINDEMONTE L’amministrazione comunale di San Giovanni Lupatoto ha chiesto al Governo di inserire la scuola Pindemonte e il Palazzetto dello sport nelle opere da sbolccare dal patto di stabilità. Una prima risposta positiva è arrivata, tramite il sottosegretario Roberto Reggi che ha visitato la nostra città recentemente, per la scuola Pindemonte fortemente danneggiata dal terremoto del 2012. «Ho appreso la notizia con molta soddisfazione - afferma il sindaco di San Giovanni Lupatoto Federico Vantini - e così, la scuola, grazie a questa risposta positiva da Roma, torna nell’agenda dell’amministrazione comunale. Con lo sblocco del patto per la Pindemonte, potremo investire i 2,5 milioni di euro necessari per dare gli spazi ai nostri alunni e per realizzare il progetto del polo culturale». Infatti il progetto proposto

dall’amministrazione comunale, dopo che era stato fortemente osteggiato dai genitori degli alunni, durante vari incontri pubblici, lo spostamento ad altro sito della scuola, è diviso in due stralci. Un primo intervento prevede la ristrutturazione dell’attuale edificio risalente all’800 con una riqualificazione delle aule, delle iniezioni di resine e l’inserimento di elementi metallici nei muri, il rinforzo delle fondazioni ed il rifacimento del vano scale. La spesa prevista per questo intervento è di 1 milione 260mila euro. Il secondo e successivo stralcio prevede la realizzazione di un edificio di tre piani più terrazza da adibire a biblioteca comunale realizzato nel cortile e collegato alla scuola da un corridoio coperto. per una spesa di 1,1 milioni di euro. Anche il palazzetto dello sport di via Monte Ortigara, i cui la-

vori sono fermi da due anni, è stato chiesto al Governo venga inserito tra le opere del pacchetto sblocca-Italia. L’opera, che è in avanzato stato di costruzione, prevedeva una spesa di 2,7 milioni di euro, di cui già liquidati 1,38 milioni per i lavori eseguiti. Nella missiva a Roma il Sindaco Federico Vantini scrive che «Per completare l’intervento mancano i margini economico finanziari che consentano di mettere a bilancio la differenza

tra l’importo del progetto esecutivo e quello già liquidato, e sono 1,34 milioni di euro, senza intaccare il patto di stabilità». Lo sbocco dal patto di stabilità di quest’opera consentirebbe finalmente alla nostra città di avere un adeguato contenitore sportivo, con una procedura più veloce e certa rispetto a quanto inserito nel Piano delle Opere Pubbliche che prevede la sistemazione a carico del gestore anche delle piscine.


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

2

CRONACA DI SAN GIOVANNI

DESERTO IL BANDO PER LO SCUOLABUS La gara per l’assegnazione del servizio di scuolabus è andata deserta. Per questo la giunta comunale ha formulato un nuovo bando, con la variaizone di alcuni parametri rispetto al precedente. Sono stati modificati il prezzo al chilometro, che passa a 3,10 euro di base d’asta rispetto agli iniziali 2,15. Inoltre è stata variata anche la durata del contratto, portandola a due anni più uno rinnovabile. Il termine per la presentazione delle offerte sul nuovo bando è fissato al giorno 18 agosto 2014. Si tratta ora di capire se le modifiche apportate renderanno il bando più allenttante per le aziende di trasporto. Certo è che all’inizio dell’anno scolastico il Comune deve garantire il servizio di scuolabus almeno alle famiglie che hanno

chiesto di usufruirne. Ricordiamo che il trasporto scolastico sarà rivolto agli alunni frequentanti le scuole dell’infanzia (con fermate porta a porta) e quelle primarie e secondarie di primo grado (con fermate fisse in ogni quartiere, in base alle iscrizioni ricevute). Oltre a questo vi è anche da verificare se dal bando per il servizio di scuolabus sia possibile risparmiare i circa 100 mila euro ipotizzati dal vice sindaco Daniele Turella, somma che serve poi per far

funzionare il nuovo sistema di mobilità scolastica previsto dalla amministrazione comunale, con una serie di servizi, tra cui il pre-post scuola, pedibus e il car pooling. Infatti tenendo come ipotesi 64.000 mila chilometri, l’importo annuo dell’appalto dovrebbe essere, con il nuovo prezzo d’asta, di euro 198.400, anzichè gli attuali euro 289.325. «Nonostante il primo bando sia andato purtroppo deserto,afferma il vice sindaco Turella - confermiamo la nostra scelta di strutturare questa nuova gara fissando un prezzo al chilometro. In questo modo la spesa rispecchierà sempre il rapporto costi/utenti iscritti. In base alle indagini di mercato effettuate dagli uffici, abbiamo rimodulato il bando apportando alcune modifiche

al prezzo per chilometro e alla durata del contratto. Anche con questi nuovi parametri si garantisce un risparmio consistente per le casse comunali, che permette comunque di istituire i servizi illustrati ai genitori. È già avviata la procedura per l’attivazione del servizio di pre e post scuola in base alle richieste pervenuteci dai genitori. Più complessa è l’organizzazione del pedibus. Con l’ufficio scuola, abbiamo individuato sei percorsi studiati in base alla residenza dei bambini che useranno questo servizio. In questi giorni abbiamo inviato agli interessati una lettera, con la quale proponiamo ai genitori gli itinerari previsti e chiediamo loro di confermare l’iscrizione degli alunni, entro il 25 luglio». Maurizio Simonato

IN CONSIGLIO IL BILANCIO COMUNALE Sarà discusso in consiglio comunale il bilancio preventivo del nostro comune. A questo proposito l’assessore al bilancio Marco Taietta anticipa le linee giuda della amministrazione comunale: «Il bilancio preventivo prevede un abbassamento delle spese correnti per l’Ente, al fine di contenere fortemente la spesa pubblica ed evitare una tassazione alta ai cittadini. Le difficoltà cui va incontro il nostro comune (come

quelle di tutti i comuni italiani) sono determinate dal taglio dei trasferimenti dallo Stato, e dal vincolo imposto dal Patto di stabilità: San Giovanni Lupatoto ha in cassa quasi 6 milioni di €, che stante questa regola non può utilizzare. Attualmente l’applicazione della Ta.si si attesta a livelli minimi nel nostro comune, per lo più confrontata ad altre amministrazioni limitrofe, dove i tributi applicati sono alle aliquote massime. In

questa situazione di difficoltà, stiamo continuando ad investire in politiche per il sociale (attivati capitoli appositi per l’occupazione giovanile ed il lavoro) e per l’istruzione (contributi alle paritarie, i più alti della provincia). L’indirizzo generale che traspare da questo preventivo e dall’impostazione che come giunta stiamo dando al bilancio comunale, mira ad un abbassamento graduale dei costi dell’Ente».

PREMIATI GLI ESERCIZI LIBERI DAL GIOCO L’amministrazione ha consegnato un riconoscimento pubblico a una rappresentanza di esercizi commerciali liberi dal gioco d’azzardo. Prosegue così la campagna di sensibilizzazione “Non giocarti il futuro!”, che ha individuato nel territorio lupatotino bar,

ristoranti e pizzerie in cui non si trovano slot machine, gratta e vinci o altre forme di azzardo. Sono una ventina, fino ad ora, i titolari che hanno aderito alla campagna e che potranno esporre nel proprio locale l’attestato conferito dal Comune.


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

3

CRONACA DI SAN GIOVANNI

FIRME PER MARÒ, FAMIGLIA E MENO TASSE Il ciroclo di Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale di San Giovanni Lupatoto raccoglierà le firme per le quattro petizioni popolari, raccolte nella campagna “#senzatregua”. L’appuntamento è per domenica 20 luglio 2014, dalle ore 9.00 alle 12.30, sotto il viale alberato di piazza Umberto, in prossimità del Comune. Specifica Michele Trettene, responsabile del circolo di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale: «I temi che intendiamo portare all’atten-

zione dei lupatotini sono quattro: il primo riguarda la difesa della famiglia tradizionale e diritto del bambino di avere una madre e un padre; il secondo è l’introduzione dello “scaricatutto”, un innovativo sistema di tassazione che consente di scaricare tutte le spese nella dichiarazione dei redditi per combattere l’evasione fiscale e abbassare le tasse; il terzo chiede il ritiro delle truppe italiane dalle missioni di pace fin quando i nostri marò, ingiustamen-

te detenuti in India da oltre due anni, non torneranno

a casa; infine chiediamo le primarie di centrodestra obbligatorie per la scelta dei candidati a tutti i livelli. Perché mentre qualcuno ci vuole consegnare un Senato di senatori cooptati e persino immuni e una legge elettorale alla Camera con l’ignominia delle liste bloccate, noi vogliamo restituire agli italiani il diritto di scegliere i propri rappresentanti». Sul sito www.37057. it/fdian/ troverete tutte le informazioni della campagna #senzatregua.

5 STELLE: TRASPARENZA, IL SOLITO REFRAIN Il Consiglio Comunale del 3 luglio 2014 ha restituito la solita pillola amara da mandare giù: anche questa volta una nostra mozione di condivisione della Cosa Pubblica con i cittadini è stata bocciata. La proposta, quasi divertente per l’originalità, chiedeva di istituire uno spazio per i cittadini durante il Consiglio Comunale. Previa richiesta scritta firmata ed anticipata almeno 10 giorni prima, un cittadino avrebbe avuto l’occasione di essere ascoltato ufficialmente durante una seduta del Consiglio. Si sarebbe dato un senso di altissima considerazione da parte dell’Amministrazione al singolo cittadino… e invece no! …il solito refrain…

la ricordate l’obiezione alla nostra proposta sulle consulte popolari? “C’è già il Sindaco nei quartieri” …il solito refrain… “ci sembra un doppione”, “noi ascoltiamo già i cittadini”, “sono quelle le occasioni per avvicinarsi alla cittadinanza”. Un consigliere si è leggermente smentito affermando che “l’Amministrazione dovrebbe avvicinarsi di più al cittadino”, ma oltre

a questo non hanno saputo dire di più. Noi invece crediamo che si sia persa l’ennesima occasione. Il Sindaco nei quartieri è certamente una bella iniziativa che però non ha nulla a che vedere con la nostra idea e non c’entra nemmeno con le Consulte popolari: siamo sicuri che le risposte date in un contesto ufficiale, con registrazioni sia audio che video, oltre alla diretta web, siano molto diverse da quelle che potrebbero essere date in una serata non registrata, con poca affluenza e senza un contradittorio. Anche questa è trasparenza, caro Sindaco! Ma mi sa che non ci sente proprio. Movimento 5 Stelle

Il Sindaco Federico Vantini ribadisce quanto già affermato durante la seduta del consiglio comunale: «Sono molte le occasioni di confronto tra amministrazione comunale e cittadini. In particolare abbiamo introdotto il ‘Sindaco nei quartieri’ dove vengono illustrate le intenzioni del comune per quelle aree e dove i cittadini possono sottoporre le loro istanze. Sono già molti gli appuntamenti svolti sia nel capoluogo, che a Raldon e Pozzo. Nell’ultima riunione, tenuta nel capoluogo, abbiamo parlato di via IV novembre e della scuola Pindemonte. Ricordo inoltre che il Sindaco e gli assessori ricevono in comune tutti i cittadini che hanno delle problematiche da discutere».

IL LEGHISTA STOPPATO VERSO VENEZIA Con buona probabilità il consiglere comunale di San Giovanni Lupatoto Giuseppe Stoppato entrerà in consiglio regionale a seguito di una serie di dimissioni e subentri all’interno della Lega Nord: Paolo Tosato si dimette da consigliere regionale e

diventa senatore, subentrando a Massimo Bitonci, divenuto sindaco di Padova. In Consiglio regionale, al posto di Tosato subentrerebbe l’assessore veronese Enrico Corsi, primo dei non eletti nel 2010, che era eleggibile ma ora è incompatibile e

sceglierà di restare a Palazzo Barbieri. Se tutto quadrerà dovrebbe così entrare nel Consiglio regionale veneto il secondo dei non eletti nel 2010, appunto Giuseppe Stoppato, che sarebbe il primo lupatotino ad assumere tale carica.


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

4

CRONACA DI SAN GIOVANNI

R...ESTATE AL PARCO! Una nuova proposta estiva per chi trascorre il mese di agosto in città. Si chiama “R...estate al parco” l’iniziativa promossa dalle consigliere comunali Laura Vesentini e Sabrina Valletta, nell’ambito del contenitore “Sangio Ambiente”. Quattro gli appuntamenti nei vari parchi del paese: il 6 agosto ci si ritroverà al parco ai cotoni nel capoluogo, il 13 agosto al parco all’Adige (ritrovo in fondo a via Porto), il 20 agosto in piazza Fal-

cone a Pozzo e il 27 agosto nel parco giochi di via Pra’ dei Pra’ a Raldon. Nelle due ore di attività, dalle 16 alle 18, i piccoli partecipanti, accompagnati da genitori o familiari, potranno gustare una merenda biologica e cimentarsi in laboratori creativi incentrati sul recupero e il riuso dei materiali, seguiti da alcuni educatori. «Con “R...estate al parco” intendiamo promuovere la socializzazione e la condivisione di una merenda a base

di prodotti biologici e frutta km zero. L’iniziativa nasce soprattutto per creare un momento di educazione e rispetto all’ambiente, dato che le merende si svolgeranno in quattro parchi cittadini – dicono Laura Vesentini, consigliere comunale con delega all’ambiente, e Sabrina Valletta, delegata alle politiche familiari –. È un’occasione per integrare politiche attive che agiscono direttamente sul territorio con politiche sociali che invece possono

lavorare sulla formazione e la sensibilità delle nuove generazioni». L’ingresso agli incontri è libero; i bambini dovranno essere accompagnati da un adulto.

ENDURANCE FESTIVAL AL PARCO DI PONTONCELLO Dal 10 al 27 luglio, presso l’immensa oasi naturale del Parco di Pontoncello, a pochi chilometri dalla città scaligera, si terrà l’Italia Endurance Festival, la prestigiosa kermesse che ospiterà la gara valida per il Campionato Europeo FEI Juniors e Young Riders 2014 e quattro gare CEIO di cui una dedicata alle donne. Sarà di nuovo Verona, dopo il Campionato Italiano assoluto del 2012 e il Campionato del Mondo giovani cavall i del 2013, ad ospitare un a delle più grandi kermesse internazionali dedicate al mon-

do del cavallo e, in particolare, alla disciplina dell’endurance. Il cerimoniale ufficiale di apertura del Campionato Europeo Juniors e Young Riders 2014 si terrà giovedì 10 luglio alle

ore 19.30 nel cuore di Verona, in piazza Bra con una parata di atleti, musica e colori che, daranno vita a uno spettacolo che lascerà tutti senza fiato. La gara dell’Europeo, che ad oggi ha già fatto registrare 13 Paesi partecipanti, si svolgerà sabato 12 luglio con partenza alle ore 05.00. Una competizione che si preannuncia altamente spettacolare, lungo un tracciato di 124 km che sembra essere disegnato apposta per esaltare le prestazioni di cavalli e cavalieri. Oltre all’Europeo, grazie alla collaborazione e al supporto

del Global Arabian Horse Flat Racing Festival dello sceicco emiratino Mansour bin Zayed Al Nahyan, prenderanno il via il 26 e 27 altre quattro gare di cui una dedicata alle donne. Tutte le gare si svolgeranno nel Parco del Pontoncello dove sarà allestito il campo gara e durante la manifestazione, saranno disponibili stand gastronomici, aree gioco per bambini, per l’ippoterapia e spettacoli di intrattenimento davvero imperdibili tra i quali una stupenda esibizione di Morfologia del cavallo Arabo.

PREMIANTO L’HOTEL ALLA CAMPAGNA Sabato 21 giugno, nella cornice della sala consiliare del Comune di Capannori, di fronte ad un folto pubblico proveniente da tutta Italia, si è svolta la cerimonia di premiazione delle 18 imprese nominate durante il “Giro d’Italia delle buone pratiche a Rifiuti Zero” percorso dal biker Danilo Boni. L’iniziativa, che ha avuto la collaborazione

di Radio 24, è stata promossa da Zero Waste Italy e dal Comune di Capannori insieme a numerose associazioni e movimenti dell’universo Rifiuti Zero italiano. Tra le imprese premiate anche la lupatotina Hotel e ristorante Alla Campagna per le buone pratiche che questa azienda sostiene in tema di riduzione dei rifiuti e di eco-sostenibilità. Grande soddisfazione è espressa dal titolare dell’Hotel alla Campagna, Enrico Miglioranzi: «Il nostro impegno vuole essere lo stimolo per tutti i nostri clienti per comprendere quanto importante sia la riduzione dei rifiuti. Sono cinque i parametri con cui ci siamo confrontati in tema eco-sostenibilità: Energia, Acqua, Comportamenti, Acqui-

sti, Rifiuti. Le nostre risposte sono energia fotovoltaica, differenziazione, compost, biciclette a disposizione per i clienti , scelte specifiche nei fornitori e scelte specifiche nei comportamenti da attuare in albergo. La clientela internazionale ci richiede maggiore attenzione in questo senso, ed anche è nostra volontà dimostrarla. Lo ritengo uno stimolo per valorizzarsi, distinguersi, ed una concreta iniziativa sostenibile e possibile per tutte le aziende, per tutti i comuni e realtà. Di sicuro un beneficio per la nostra azienda e di sicuro per la collettività, pensando a quanto sta accadendo nella nostra confinante Verona, dove si vuole aprire un inceneritore inutile. Un ringramento

anche all’associazione Salute Verona». Durante il suo soggiorno Danilo Boni ha incontrato alcuni rappresentanti della ammnistrazione comunale di San Giovanni Lupatoto: Enrico Mantovanelli (assessore alle partecipate), Laura Vesentini (ambiente) e Gianni Moratello (Sgl Multiservizi) per valutare i progressi del comune di San Giovanni Lupatoto, comune iscritto ai Comuni a Rifiuti Zero. Il nostro comune nel 2015 introdurrà la tariffa puntuale. In questo modo si pagherà la tassa rifiuti in base anche ai conferimenti del secco, verranno perciò premiate le famiglie e le aziende che conferiranno meno rifiuti secchi non riciclabili.


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

5

CRONACA DI SAN GIOVANNI

NUOVA PASSERELLA CICLABILE ALL’ADIGE Il 19 giugno 2014 al centro culturale di San Giovanni Lupatoto Enel Green Power, nella persoana dell’Ing Ermanno Picchioni responsabile del progetto, ha presentato il progetto di realizzazione di un nuovo impianto idroelettrico per lo sfruttamento del DMV (Deflusso minimo Vitale) che è quella parte di acqua che per legge si deve lasciare scorrere nell’alveo del fiume. Nel caso della diga ex HYPERLINK “http://SA.VA/” \n _blankSA.VA: sono circa 35 metri cubi al secondo che verrebbero sfruttati per generare circa 12 milioni di Kwh l’anno, più o meno l’energia per il fabbisogno di circa 3500 famiglie, evitando tra l’altro emissioni di 6.000 tonnellate di CO2 all’anno. L’opera, che avrà un costo di 12 milioni di euro, prevede in sostanza l’aggiunta di un corpo di fabbrica della lunghezza di 41 metri all’attuale sbarramen-

to (che è lungo 112 metri): di questi, 15 serviranno per una nuova paratoia e 26 per la centrale idroelettrica vera e propria. La parte ancora più interessante del progetto è che come “compensazione” è prevista la realizzazione di una passerella ciclopedonale lunga circa 230 metri e larga 3,40 metri, del costo di circa 1 miline di euro, e che congiungerà i due argini consentendo la conessione

tra percorsi ciclabili nel Perco di Pontoncello. Verrebbe inoltre realizzata una nuova “scaletta” per la risalita del pesce, che andrebbe a sostituire l’attuale, spesso sporca e forse poco funzionale. Purtroppo il progetto prevede ancora dei passaggi burocratici (valutazione di impatto ambientale ed autorizzazione regionale) e i lavori dovrebbero prolungarsi per circa due anni. Nella miglio-

re delle ipotesi quindi riusciremo ad accendere la prima lampadina con l’energia prodotta da una delle due nuove turbine e riusciremo ad attraversare l’Adige in prossimità del Parco di Pontoncello nell’estate del 2017. Per l’amministrazione comunale era presente il consigliere comunale con delega all’ambiente Laura Vesentini che ha chiesto chiarimenti circa i rumori dovuti al funzionamento della centrale. I tecnici hanno assicurato che non ve ne saranno, perché le turbine sono in una sala chiusa ed interrata. Maggiore impatto avrà il cantiere ed in particolare il traffico di camion, con una stima di passaggio di 2-3 mezzi pesanti per ora per 330 giorni lavorativi sull’argine e su via Pontoncello. Enel Green Power Veneto si è dichiarata disponibile ad affrontare questo possibile criticità con l’amministrazione comunale lupatotina.

lo verso una città modello e più sostenibile: grazie a quest’opera diamo finalmente un collegamento ciclabile al quartiere e incentiviamo gli spostamenti in bicicletta – sottolinea il sindaco Federico Vantini –. C’è ancora molto da fare per garantire una mobilità alternativa e in-

coraggiare l’uso di mezzi diversi dalle automobili, ma siamo impegnati per portare San Giovanni Lupatoto a essere un punto di riferimento nella mobilità urbana, viste le caratteristiche della nostra città, che presenta luoghi di interesse facilmente raggiungibili a piedi o con le due ruote. Prosegue inoltre l’iter per realizzare il Bicigrill al parco all’Adige e stiamo sviluppando anche il Biciplan e le zone 30: proprio il quartiere Vendramini sarà uno dei primi a essere interessato da questa novità, che ridurrà anche il traffico nella zona». «Siamo contenti della realizzazione di questo tratto di ciclabile, che permette finalmente agli abitanti del quartiere Vendramini di raggiungere in sicurezza

la zona sportiva del paese – dice Alberto Bottacini, referente della locale sezione degli Amici della bicicletta –. Purtroppo il quartiere, se pur relativamente nuovo, è nato senza una connessione ciclopedonale diretta ai servizi del paese. Approfittiamo quindi per chiedere all’amministrazione di prendere coraggio e di aprire altri percorsi sicuri che raggiungano importanti attrattori del paese quali le scuole, il cimitero, il municipio, i negozi. Secondo noi un percorso prioritario è quello che, proprio dalla rotonda di fronte al pastificio Rana appena collegata con via Vendramini, potrebbe raggiungere lungo via Ugo Foscolo la sede dell’istituto Marconi: gli spazi fisici ci sono sia sulla strada che sul “verde” che costeggia la via stessa».

VENDRAMINI: INAUGURATA LA PISTA CICLABILE Un nuovo collegamento ciclabile tra il capoluogo e Pozzo. È stato inaugurato sabato 5 luglio il tratto di pista che si snoda tra via Marinai d’Italia e via Pertini: 750 metri riservati alle biciclette, in collegamento con le altre porzioni di ciclabile esistenti. La pista, ideata dalla precedente amministrazione comunale, è larga 3 metri e illuminata; l’opera è costata circa 180mila euro ed è stata finanziata dai privati nell’ambito di un accordo pubblico-privato. Al taglio del nastro, oltre all’amministrazione comunale e alla proprietà dell’area, erano presenti anche gli Amici della Bicicletta, con il presidente di Verona Giorgio Migliorini: il gruppo ha poi collaudato la pista salendo sui pedali. «Un altro tassel-


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

6

CRONACA DI SAN GIOVANNI

MERCATO LIBERO: RISCHI E MENO RISPARMI Il mercato libero del gas non conviene: questo è il quadro che emerge dalla recente presentazione dei dati di “Energia: diritti a viva voce”, uno sportello di reclami creato da 18 associazioni dei consumatori, che ha raccolto le lamentele degli utenti “scottati” dal mercato libero. A dieci anni di distanza dalla liberalizzazione, il mercato libero si è rivelato fonte di disservizi, truffe ed errori. I risparmi tanto declamati non ci sono stati: chi abbandona il mercato tutelato del gas per scegliere quello libero paga di più, perché le tariffe per chi esce dalla tutela sono più care, in media, del 4%. Oltre a non essere conveniente, il mercato libero non funziona anche per altri motivi: come rilevano i reclami dei cittadini, si verificano puntualmente condotte commerciali scorrette, contratti non richiesti, fino a vere e proprie truffe a danno degli utenti. Molti poi sono i problemi registrati con le fatturazioni: dalle bollette sballate alle fatture che arrivano in ritardo, dai con-

sumi gonfiati che non hanno riscontro nella realtà ai conguagli esorbitanti, dalle attivazioni non richieste alle proposte contrattuali che, all’arrivo delle prime bollette, si rivelano diverse da quanto prospettato. Un altro punto debole per l’utente finale, impegnato a difendersi dalle scorrettezze, è la difficoltà di orientarsi nella giungla delle tariffe energetiche: così finisce che il consumatore si ritrova in balia di un mercato che lo lascia da solo di fronte ai problemi. Tanto più se cede alle lusinghe dei venditori insistenti, che cer-

cano di conquistare la fiducia del consumatore solo per una firma, senza dare informazioni sul diritto di recesso o sulle modalità di scioglimento del contratto. Col mercato libero, dunque, non sono aumentati i servizi, ma gli errori e i costi. Come ripetiamo spesso noi di Lupatotina Gas Vendite, cambiare non conviene. Il vero risparmio – lo dicono i numeri – si ottiene restando sul mercato tutelato, dove le tariffe sono decise dall’organismo regolatore. Per questo è importante scegliere un fornitore affidabile, che risponda pun-

tualmente del servizio e che sia a disposizione dell’utente, prestando assistenza e non dileguandosi dopo la sottoscrizione del contratto. Prima di firmare un accordo con altri operatori è bene leggere con attenzione l’offerta, facendosi aiutare a decifrarla; i nostri uffici sono sempre a disposizione per dare chiarimenti. Anche l’Autorità per l’energia elettrica e il gas si è mossa per garantire maggiori tutele: dal 13 giugno, infatti, i clienti domestici che stipulano un nuovo contratto dovranno ricevere maggiori informazioni pre-contrattuali dal venditore, avranno più tempo per esercitare il diritto di ripensamento (non più 10 ma 14 giorni) e potranno chiedere di accelerare il cambio di fornitore, rinunciando al periodo di ripensamento. Per i contratti conclusi fuori dei locali commerciali, inoltre, il venditore dovrà dare al consumatore una copia del contratto firmato o la conferma del contratto prima di iniziare la fornitura. Lupatotina Gas Vendite

SOCIO UNICO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO ADERISCI ALLA RATA COSTANTE E NON AVRAI SORPRESE DI BOLLETTE INASPETTATE VISITA IL NOSTRO SITO www.lupatotinagas.it

Per qualsiasi informazione ci trovi in via S. Sebastiano n° 6 ai seguenti orari: Lunedì - Sabato 9:00 - 12:00 Email: info@lupatotinagas.it Numero Verde erd�8 00 � 8 33� 315 Vieni a trovarci e a conoscerci: uno scambio di idee è utile ed evita le scelte sbagliate!


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

7

CRONACA SAN GIOVANNI

APPROVATO IL BILANCIO DI ACQUE VERONESI «Abbiamo investito milioni di 30% dell’acqua immessa nelle euro sia a Verona che in pro- in reti va persa) di promuovere vincia, riuscendo a risolvere investimenti, sia sulle strutture criticità che si trascinavano da esistenti, sia per la realizzazioanni». Così Massimo Mariotti, ne di nuovi impianti. La società presidente di Acque Veronesi, consortile presieduta da circa 2 ha commentato l’approvazione anni da Massimo Mariotti, con del bilancio relativo all’anno vice Marco Olivati e da Marco 2013 della società consortile, Battistoni, consigliere di ammiavvenuto oggi lunedì 30 giu- nistrazione, gestisce il servizio gno (era presente l’85% dei soci idrico integrato in 74 comuni dell’azienda). della provincia veronese, serUn bilancio all’insegna dell’ef- vendo circa 800.000 cittadini, ficienza, della razionalizzazio- attraverso 5.300 chilometri di ne, dell’ottimizzazione delle acquedotto, 2.500 chilometri di risorse, degli investimenti e di fognatura ed una settantina di importanti progetti per il fu- impianti di depurazione. Acturo. Il bilancio di esercizio, que Veronesi, dal 2007 ad oggi, approvato dall’Assemblea dei ha investito circa 100,6 milioni Soci, ha mostrato dati decisa- di euro in infrastrutture. Le tamente positivi. In primo luo- riffe applicate finora sono state go, va sottolineato, un utile pari a 2.584.858 euro, nonostante un budget iniziale previsto in pareggio, ricavi che oltrepassano il livello dei 90 milioni di Euro, 5 milioni in più SEDE CENTRALE: Acque Veronesi S.c.a r.l. dell’anno 2012. L’ocuLungadige Galtarossa, 8 37133 Verona latezza delle scelte INTERNET : aziendali ha permesSito: www.acqueveronesi.it P.E.C.: protocollo@pec.acqueveronesi.it so il raggiungimento Per reclami e info: www.acqueveronesi.it/contatti.asp di notevoli risparmi. SERVIZIO CLIENTI Fax Clientela: 045 8677438 L’AEEGSI (l’Autorita’ Fax U.R.P.: 045 8677528 per l’energia elettrica 800-735300 800-734300 il gas ed il sistema idrico) ha infatti approvato definitivamente a Novembre 2013 le tariffe 2012 e 2013 ed a Dicembre 2013 ha pubblicato il metodo tariffario definitivo per la determinazione delle tariffe del servizio idrico integrato negli anni 2014-2015, dando garanzia di stabilità e certezza per il biennio in oggetto. Il Metodo Tariffario introduce un nuovo sistema su scala nazionale che, rispettando gli esiti referendari sull’acqua, avrà l’obiettivo, per limitare sprechi dovuti alle criticità degli acquedotti spesso inadeguati (oggi, circa il Numero Verde Clienti e URP

(solo da rete fissa) Per chiamate da rete mobile a pagamento 199 127 171

Entrambi i numeri sono disponibili negli orari: 8,00- 20,00 da lunedì a venerdì 8,00-13,00 il sabato

Numero Verde Guasti

(sia da rete fissa da mobile Attivo 24 ore su 24)

di opere realizzate, nonostante la difficoltà nell’accedere ai necessari mezzi finanziari per effetto anche della crisi economica e del nuovo quadro normativo in vigore. E’ stato un anno, quello appena passato, caratterizzato inoltre da significative novità gestionali che hanno permesso un’importante riduzione delle uscite e dei costi dell’azienda, grazie ad una mirata strategia di ottimizzazione delle risorse umane. Molto importante è Legnago Via Ragazzi del ’99, 9 stata la creazione di Lun - Mar - Mer - Ven dalle ore 8.30 alle ore 12.30 Viveracqua, la società Lun - Mer - Gio dalle ore 14.30 alle ore 16.00 a capitale interamente pubblico nata dalla Nogara Via Labriola, 1 compartecipazione di Lun - Mer - Gio - Ven dalle ore 8.30 alle ore 12.30 Acque Veronesi e AcLun - Mar dalle ore 14.30 alle ore 16.00 que Vicentine con la San Bonifacio Corso Venezia, 6/c finalità di creare sinerLun - Mer - Ven dalle ore 8.30 alle ore 12.30 gie e gestire in comune Mar - Mer - Gio dalle ore 14.30 alle ore 16.00 molteplici fasi amminiVillafranca Via dei Cipressi, 2 strative e operative del Lun - Mar - Mer - Ven dalle ore 8.30 alle ore 12.30 servizio idrico. Lun - Mer - Gio dalle ore 14.30 alle ore 16.00 «I numeri emersi nel Grezzana corso dell’approvazioVia Roma,1 - c/o Uffici comunali Mercoledi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 ne del bilancio sono 3° venerdi del mese dalle ore 9.00 alle ore 12.00 sinonimo di un’azienTregnago Piazza Massalongo, 13/A da sana e di notevoli Mar - Gio dalle ore 8.30 alle ore 11.00 sforzi per essere il più San Giovanni Lupatoto Via San Sebastiano, 6 possibile vicini ai citc/o Lupatotina Gas Lun - Mer - Gio - Ven - Sab tadini in un momento dalle ore 9.00 alle ore 12.00 Mar dalle ore 9.00 alle ore 16.00 di certo non facile per le famiglie - ha detto SPORTELLI DI CORTESIA: Mariotti - Per il futuro solo per pratiche amministrative del singolo Comune sono in cantiere altri Colognola ai Colli Piazzale Trento, 2 - c/o Municipio importanti interventi Mar - Gio dalle 9.30 alle 12.30 di ammodernamento Isola della Scala delle reti idriche e foVia V. Veneto, 4 - c/o Municipio Ven dalle ore 10.00 alle ore 12.00 gnarie. Ce lo chiedono i sindaci e i cittadini. Ed è nostro dovere accontentarli».

tra le più basse di Italia; infatti una famiglia spende mediamente meno di 19 euro al mese per usufruire di oltre 175.000 litri di acqua potabile all’anno. Il volume degli investimenti realizzati nel corso dell’anno è stato pari a 8,3 milioni di euro

SPORTELLI LOCALI: Verona Ingresso Via Campo Marzo c/o AGSM Verona s.p.a. Lun - Mar - Mer - Gio dalle ore 7.45 alle ore 16.00 Ven dalle ore 7.45 alle ore 13.00 Bovolone Via Vescovado, 16 Lun - Mar - Gio - Ven dalle ore 8.30 alle ore 12.30 Mar - Mer - Gio dalle ore 14.30 alle ore 16.00 Bussolengo Piazza della Vittoria, 20 Lun - Mar - Gio - Ven dalle ore 8.30 alle ore 11.00 Mar - Gio dalle ore 14.30 alle ore 16.00


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

8

CULTURA

PRO LOCO: LEZIONI DI YOGA E BICI A ZEVIO Successo delle due nuove iniziative organizzate dalla Pro Loco di San Giovanni Lupatoto col patrocinio del nostro Comune: ‘Yoga nel parco’ e In bici al mercato di Zevio’. In attesa dell’Himalaya Festival 2014, tutti i sabati di luglio, dalle ore 9 alle 10.30 si tengono lezioni gratuite di Yoga all’aperto presso il Parco ai Cotoni. La prima lezione ha visto la partecipazione di più di sessanta persone che hanno voluto provare questa antica disciplina che dona benessere e pace a corpo e mente. Vi aspettiamo quindi i prossimi sabato mattina: basta una coperta da stendere sul prato e un po’ di tempo da dedicare a se stessi. Sarà possibile, in occasione

delle lezioni, approfondire e conoscere l’associazione PADMA HOME Onlus, attiva da anni in India del sud nella costruzione e ora gestione di un orfanotrofio per l’accoglienza di piccoli profughi tibetani e indiani. Questa attività richiede un sostegno continuativo ai bambini ospiti della struttura e quindi, chi volesse contribuire, potrà lasciare un’offerta per il progetto di PADMA HOME Onlus. L’insegnante, Sara Novarini, si occupa di Yoga da quasi 10 anni, è membro dell’Associazione Nazionale Insegnanti Yoga (Y.a.n.i) e ha diversi training nazionali di formazione alle spalle. Durante l’anno, insegna lo yoga classico della tradizione, integran-

do armonicamente lo Hatha Yoga più conosciuto con il Raja Yoga di Patanjali, cercando di mantenersi fedele ai testi sanscriti sui quali ha fondato le sue conoscenze. Per informazioni: sara.yogastudio@gmail. com tel: 348 3188025. Altra iniziativa che prosegue le prime domeniche dei mesi di agosto e settembre è la biciclettata al mercato di Zevio, lungo l’argine dell’Adige, con il supporto dei volontari della Pro Loco e degli Amici della Bicicletta, che collaborano fattivamente alla iniziativa. Il prossimo appuntamento è quindi domenica 3 agosto 2014 alle ore 9.00 dalla zona Porto del Parco all’Adige. All’arrivo a Zevio, intorno alle 9.30, si potranno parcheggiare le bici (che andranno comunque chiuse con lucchetto) all’interno del cor-

tile del castello, in uno spazio messo a disposizione dal comune zeviano. Visita libera al mercato fino alle ore 11.00, ora di ripartenza per San Giovanni Lupatoto, con arrivo previsto per le 12.00. Rispetto al primo appuntamento, nei prossimi vi sarà al ritorno un servio di trasporto in auto di eventuali spese fatte. Si tratta di un giro propriamente ciclo amatoriale, aperto a tutti ed in particolare alla famiglie ed agli anziani, che consente di ammirare le bellezza del parco all’Adige e raggiungere Zevio lontano dalle strade trafficate. E’ anche un riappropriarsi di una vecchia usanza dei lupatotini, che andavano al mercato del vicino comune per comperare il pane fresco o acquistare altri articoli. Maurizio Simonato

PROSEGUE LA RASSEGNA ESTIVA

dell’esibizione, l’Associazione Culturale Rosalupo ti aspetta con una piacevole sorpresa. Lunedì 4 agosto 2014 ore 21.00 Sagrato della Chiesa di S. Giovanni Battista Coro Marcelliano Marcello LA BOHÈME di Giacomo Puccini Artisti partecipanti al Masterclass 2014 OperAverona Direttrice: Daniela Candiotto Andrea de Manincor, attore ed autore del testo. Venerdì 8 agosto 2014 ore 21.00 Teatro al Parco Compagnia Micromega I COMPLESSI Jean Bernard-Luc: testo Enrico Matrella : regia Domenica 10 agosto 2014 ore 11:00 Musica al Parco Alban Fuam FOLK IRLANDESE Sabato 30 agosto 2014 ore 21.00 T’ho Trovato Vocal Group LIBERO IL CIELO.

Prosegue Meet, la rassegna estiva lupatotina, organizzata da Altri Posti in Piedi e dall’assessorato alla cultura del comune di San Giovanni Lupatoto. Meet è suddivisa in: Musica al Parco al Parco Cotoni e Teatro al Parco nel Parco Pia Opera Ciccarelli. Sono previsti 6 spettacoli teatrali (di cui due compagnie amatoriali e tre professioniste) tra luglio e settembre il sabato alle ore 21.15; 6 concerti durante i quali verrà offerta una degustazione di vino e birra, tra luglio e settembre la domenica dalle 11.00 alle 12.30. Ecco i pros-

simi appuntamenti: Sabato 19 luglio 2014 ore 21:15 Teatro al Parco VA DOVE TI PORTA IL PIEDE Spettacolo di: Laura Kibel. Domenica 20 luglio 2014 ore 11:00 Musica al Parco Blue Martini TRADIZIONE IN JAZZ. Venerdì 25 luglio 2014 ore 21:15 Teatro al Parco SCONCERTO D’AMORE Di

e con: Ferdinando D’Andria e Maila Sparapan. Regia di Luca Domenicali. Domenica 27 luglio 2014 ore 11:00 Musica al Parco Thomas Sinigaglia FROM EUROPE TO AMERICA Venerdì 2 agosto 2014 ore 11:00 Teatro al Parco Gajarda Companja LA CARA ESTINTA Commedia Brillante di Livia Malesani Regia di Beatrice Zuin Domenica 3 agosto 2014 ore 11:00 Musica al Parco – Rosalupo presenta Vilias ARMONIE FEMMINILI Eleonora, Lisangela e Maddaena: voce Cecilia: violino Laura: flauto Maddalena: arpa Al termine


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

9

CULTURA

AIUTANTE ELETTRONICO IN BIBLIOTECA tranno usufruire di questo punto di autoprestito, con cui registrare il proprio ritiro-libri: un esperimento che vuole affiancare le nuo-

ve tecnologie alla grande passione per la lettura dei nostri concittadini», sottolinea l’assessore alla cultura Marco Taietta.

LIBRI PER LE SCUOLE È presente in biblioteca dall’inizio di luglio il nuovo aiutante per la gestione dei prestiti di libri. Soprannominato “Filippo” dalle bibliotecarie, si tratta di una stazione di autoprestito con tecnologia bar code (ovvero lettura del codice a barre) e consente agli utenti di effettuare in totale autonomia e libertà prestiti e resi di volumi e materiale multimediale, ottimizzando il tempo e le risorse della biblioteca. Il monitor, comandato con il tocco della mano, è stato messo a disposizione dalla ditta Comperio (fornitore del Sistema

Direttore Responsabile

FRANCESCA TAMELLINI REDAZIONE inpiazza@37057.it EDITING Viva Comunità Realizzazione grafica FR DESIGN info@frdesign.it REDAZIONE DI VERONA: Via Diaz 18, 37121 Verona Tel. 045.8015855 Fax 045.8037704 EDIZIONI LOCALI:

via Diaz 18 Verona 37121 Verona Stampato da Graphicart in 10.000 copie

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona nr. 1761/07 R.N.C. del 21/06/07 Supplemento di Verona Sette del 25 marzo 2013 Associato all’USPI Unione Stampa Periodica Italiana Iscrizione al Registro Nazionale della stampa

Bibliotecario Provinciale) e permette di prendere e lasciare i libri senza passare dagli addetti allo sportello, utilizzando la propria tessera personale. Un sistema che, per ora, solamente la biblioteca comunale lupatotina sta sperimentando in provincia di Verona: il lettore per autoprestito con bar code, infatti, è in uso in alcune biblioteche della rete di Sondrio; a San Martino Buon Albergo e a Sommacampagna, invece, sono stati adottati punti prestito attrezzati con tecnologia Rfid (identificazione a radio frequenza). «Un’innovazione in più per la nostra biblioteca: ora i tanti lettori lupatotini po-

Nel mese di agosto ritorna la campagna solidale promossa dalle librerie “Giunti al Punto”, chiamata “Aiutaci a crescere. Regalaci un libro”. Anche quest’anno il Comune di San Giovanni Lupatoto aderisce all’iniziativa, a cui possono partecipare cittadini e aziende (queste potranno richiedere l’emissione della fattura e dedurre poi dal reddito d’impresa l’acquisto di libri donati per un valore unitario non superiore ai 50 euro). Dal 1 al 31 agosto nella libreria Giunti al Punto, all’interno del centro commerciale Verona Uno, si potranno sce-

PAROLE E OMISSIONI

Ad una frettolosa e sommaria analisi, il discorso d’insediamento di Renzi, a Bruxelles, appare sicuramente vittorioso. Giovane, disinvolto, sorridente, con abilità Renzi ha inserito un altro tassello nella sua immagine vincente; un politico lontano anni luce dall’immagine che i suoi predecessori italiani, ampollosi e ingessati, hanno dato della nostra politica, lenta, farraginosa, inconcludente, proprio come il loro eloquio. L’impressione che a mia volta ho avuto è di grande disinvoltura e anche di una certa temerarietà, come se non valutasse appieno il luogo e le persone che lo ascoltavano e lo giudicavano. Quanto ai contenuti, non faccio una

valutazione politica e non ho alcuna deformazione ideologica: faccio semplicemente una constatazione da cittadina italiana e ciò che mi ha colpito maggiormente, dell’intervento di Renzi, sono state le omissioni, molto gravi e imperdonabili. Come cittadina italiana, prima che europea, avrei desiderato sentire parole propositive, che non ci sono state, non soltanto per la vergognosa, del tutto ignorata, vicenda dei Marò... ma per tutti i miei concittadini che vivono in infinita difficoltà... disoccupati, esodati, disabili, giovani senza futuro,

gliere uno o più libri scontati del 15%, che verranno regalati in autunno alle scuole dell’infanzia e primarie presenti sul territorio, attraverso la biblioteca comunale. Con questo sistema sono stati raccolti 1.392 libri nel 2013 e 892 nel 2012. «Vista la risposta straordinaria degli ultimi due anni, confidiamo che anche l’edizione 2014 segni un nuovo record di generosità – dice l’assessore alla cultura Marco Taietta –. Questa iniziativa contribuisce ad arricchire le biblioteche scolastiche e rappresenta un ulteriore passo per far affezionare i bambini ai libri fin dall’infanzia».

imprenditori in crisi, anziani, ammalati... Tutte queste categorie vivono gli anni più amari, con tagli continui delle risorse loro destinate, senza che il loro destino stia effettivamente a cuore a nessuna parte politica, in Italia e in Europa. Ma sono discorsi scomodi, che non avrebbero suscitato l’applauso. A.D.Z.


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

10

SPORT

DOMANDA A COMUNE EUROPEO DELLO SPORT È stata presentata a Bruxelles la candidatura di San Giovanni Lupatoto a Comune europeo dello sport per il 2016. Il nostro comune ha inoltrato la domanda con le informazioni relative ai programmi sportivi e di attività motoria di San Giovanni per bambini, giovani, anziani e portatori di handicap, i progetti innovativi e l’elenco degli eventi sportivi più importanti organizzati negli ultimi anni e quelli programmati. La domanda è stata indirizzata all’Aces Europe, l’associa-

ta sul posto della durata di tre giorni da parte dei componenti della Commissione Valutazione Aces con visita agli impianti sportivi. Nella missiva l’assessore allo sport Enrico Mantovanelli spiega che «Il mio obiettivo è la promozione delle attività sportive per le diverse fasce d’età, specie per i più giovani, attra-

zione delle Capitali Europee dello Sport, che ogni anno nomina una capitale, nove città e diciotto comuni. La selezione prevede una visti-

verso la diffusione di valori come amicizia, solidarietà e integrazione. La candidatura a Comune europeo dello sport rappresenta un’ulteriore spinta a sviluppare, a promuovere e a incrementare le attività esistenti, ideando altri progetti per valorizzare l’importante ruolo dello sport nella nostra quotidianità».

A CALCETTO VINCONO I PADANI

I Giovani Padani hanno battuto i Giovani Democratici in una sfida a calcio a 5 svol-

tasi il 14 giugno 2014 presso i campi dell’Azzurra. Risultato 10 a 2.

BMX LUPATOTINA CAMPIONE

Il team BMX della Libertas Lupatotina di San Giovanni Lupatoto si è aggiudicato il Campionato Italiano Società

per il settore Giovanissimi nelle recenti gare svoltesi a Creazzo (VI). Complimenti ai nostri campioni!

POZZO: CASA INDIPENDENTE DI RECENTE RISTRUTTURAZIONE TOTALE SU DUE LIVELLI. AL PIANO TERRA DA INGRESSO, SOGGIORNO CON CUCINOTTO, BAGNO E RIPOSTIGLIO, PIANO PRIMO CAMERA MATRIMONIALE E TERRAZZO. POSTO AUTO ESTERNO DI PROPRIETA'. L'IMMOBILE VIENE VENDUTO CLIMATIZZATO E COMPLETAMENTE ARREDATO.

San Giovanni Lupatoto- Nuovo ed in pronta consegna appartamento trilocale al piano primo ed ultimo. Composto da: ingresso, soggiorno con angolo cottura, due camere da letto, bagno. Cantina e garage doppio. Classe Energetica "B" IPE 46,51

CE. “D” ipe 98,436 Euro 85.000,00

Euro 178.000,00

CASEIMMOBILIARE – www.caseimmobiliare.it Piazza Umberto I°, 20 San Giovanni Lupatoto (VR)

Tel 045.548761 – 348.2668030 – 347.8661259 CCIAA VR Rea 369243 -

info@caseimmobiliare.net


IN PIAZZA LUGLIO/AGOSTO 2014

11

SPORT

LUPATOTO AGLI EUROPEI DI CHEERLEADING Il cheerleading italiano conquista il primo titolo europeo della sua storia: il 28 e 29 giugno scorso, alla Telekom Dome Arena di Bonn, la formazione italiana dei Wildcats Superior di Gattinara (Vercelli) è salita sul gradino più alto del podio dello European Cheerleading Championship 2014, competizione organizzata dall’European Cheer Union. In questa vittoria c’è anche un po’ di San Giovanni Lupatoto, visto che la sede legale della Federazione italiana cheerleading e cheerdance si trova presso l’associazione sportiva Gemini. Inoltre, il presidente della Ficec è il lupatotino Ivo Sequani, che il 27 giugno ha partecipato anche all’assemblea generale dell’Ecu (European Cheer Union) e ha poi assistito alla performance italiana agli Europei,

che si svolgono una volta all’anno. A Bonn era presente anche una rappresentanza delle Gemini Cheers, che ha seguito le esibizioni delle oltre tremila cheerleader in gara, provenienti da 23 Paesi europei. «Partecipare per la prima volta agli Europei e vincere subito l’oro è stata una grande soddisfazione – commenta il lupatotino Ivo Sequani, presidente della Ficec e dell’Asd Gemini –. Il merito di questo risultato va agli atleti e ai dirigenti, che hanno studiato un programma tecnico capace di far emergere gli italiani. Io ho abbracciato questo sport cinque anni fa e nel 2013, insieme a consiglieri da tutta Italia, abbiamo deciso di aprire un’apposita federazione per dare a questo sport un taglio agonistico, lontano dallo stereotipo delle ragazze pon pon».

«Ci complimentiamo per il risultato della formazione italiana e in particolare con il nostro concittadino Ivo Sequani per aver portato così in alto questa disciplina – si rallegra l’assessore allo sport Enrico Mantovanelli –. A San Giovanni Lupatoto abbiamo delle bravissime cheerleader e speriamo che qui possa nascere qualche campionessa nei prossimi

anni. Questi risultati incoraggianti danno la carica a sport ingiustamente considerati “minori”, che grazie a simili vittorie salgono agli onori delle cronache. Riconoscere tutte le discipline e portare avanti una cultura sportiva diversa è un preciso impegno del nostro Comune, che tra l’altro è reduce da una coinvolgente Settimana dello sport».

Orari di spOrtellO Uffici dal lUn al ven | 08.00 - 13.00 | isOla ecOlOgica – via cimiterO vecchiO, 8 tel. 0458751259 Orari di apertUra: lUnedì 7.00 – 12.30 | martedì 7.00 – 12.30 / 14.30 - 17.30 | mercOledì 7.00 – 12.30 | giOvedì 7.00 – 12.30 venerdì 7.00 - 12.30 | sabatO 7.00 – 14.00

Via S. Sebastiano n°6

serviziO di raccOlta ingOmbranti serviziO gratUitO a dOmiciliO: prenOtaziOni al nr. 045.8751259 nUmerO verde raccOlta pOrta a pOrta: 800912173 lUn-ven 8.00 -13.00

n° verde segnalaziOni gUasti ed emergenza gas: 800.107.590 attivO 24 Ore sU 24