Issuu on Google+

ANNO 7 NUMERO 11 - DICEMBRE 2011

DAL LEGATO GAROFOLI UN AIUTO CONTRO LA CRISI Il legato Garofoli ha donato in questi giorni 8.000 euro alle quattro parrocchie e 7.000 euro ai Servizi sociali del Comune per aiutare le famiglie lupatotine in difficoltà per la perdita del posto di lavoro, per il mancato pagamento dell’affitto e delle bollette. Ricorda il presidente dell’ente Giancarlo Ferrari che dal 2009 al 2010 erano stati stanziati 20.000 euro a sostegno della comunità. “Un contributo quanto

Concreta vicinanza alla popolazione mai prezioso”, commentano il sindaco Fabrizio Zerman e l’assessore ai Servizi sociali di San Giovanni Lupatoto Luciano Novarini, ai quali molti si rivolgono quotidia-

namente per ricevere aiuto immediato, provati dalla crisi economica. “Vogliamo dimostrare, grazie alla generosità del legato Garofoli, la concreta vicinanza alla popolazione dell’amministrazione che non perde occasione per recuperare somme da destinare ai bisognosi, nonostante la diminuzione dei finanziamenti statali e regionali condizionino gli interventi del Comune”. L’amministrazione comunale ha anche istituito da tempo il servizio denominato “Sportello orientamento lavoro”, rivolto agli adulti per valorizzarne le esperienze acquisite nelle occupazioni precedenti o in corso ed ha anche organizzato momenti di formazione e aggiornamento per tutelare il patrimonio produttivo e commerciale di San Giovanni Lupatoto.

CUCINA TRADIZIONALE VENETA Sabato e Domenica BOLLITO CON PEARA' a 10 Euro CAMINO ESTERNO Giovedì sera GRIGLIATA MISTA sulla brace a 15 Euro Sono aperte le prenotazioni per NATALE e CAPODANNO Sette camini, Bar, Osteria, Bed & Breakfast Strada Rodigina 92, Verona (Strada per Pozzo, fronte Galassia) tel. 045 8220007 cell. 3474276686 CHIUSO IL MARTEDI SERA


*VT\ULKP *VT\ULKP * VT\ULKP K :HU.PV]HUUP3\WH[V[V :HU.PV]HUUP3\WH[V[V HUUP3\WH[ ( (ZZLZZVYH[VHSSH*\S[\YH ZZLZZVYH[VHSSH*\S[\ YH[VHSSH*\ (ZZLZZVYH[VHSSH*\S[\YH (ZZLZZVYH[VHS*VTTLYJPV (ZZLZZVYH[VHS*VTTLYJPV YH[VHS*VTTLYJPV

DICEMBRE NATALE

LUPATOTINO L’arte L L’ L’art ’art art ar rtete celebra cceele cel eleleb lelebr eb ebrrraa ilil Nat N Na Nata Natale atal at ata ta tale tale allee domenica ca 4 DICEMBRE ca DICEMBR ’11 ’1

martedì 13 marted 3 DICEMBR DICEMBRE CEM ’11 ’1

sabato a 17 7 DICEMBRE DICEMBR ’1 ’’11 11

vvenerdì vener enerrdì d 6 GENNAIO GENNAI ’12 1

Premiazione Negozi Antichi

Presentazione del libro

Marconi Cotton Band e CAM Big Band

Mostra I colori del cuore

Ex Chiesa sa del Pozzo P Pozz Pozzo,, ore 10,30

giovedì dìì 8 DICEMBRE DICEMBR ’1 ’11

“Immacolata, Vergine bella” Meditazione con immagini e canti in onore della Vergine Maria Chiesa della ella lla Madonnina Madonnin Madonnina, adonnina, ore re 17,00 17,

domenica ca 11 1 DICEMBR DICEMBRE ’1 ’11 11

Santa Lucia in piazza Piazza aU Umberto mbe mberto b II,, ore re 18 18,00

domenica ca 11 ca 1 DICEMBR DICEMBRE ’11

“Dormi, o Fanciul; non piangere” Storie, poesie e musiche dedicate al Santo Natale Chiesa dell Buon Buo Pastore, Pastore astore, r ore re 20,30 0

“In templo quod” e concerto del

Coro dei Concerti Spirituali

Piazza iazza a Umberto II,, ore 16,0 Umbert 16,00

C ntro Culturale Centro

sabato ba 17 7 DICEMBRE DICEMBR ’1 ’ ’11

vvenerdì vener dì 6 GENNAIO NAI ’12 1

Chiesa e di Pozzo Pozz Pozzo, oz , ore 20,3 20,30

Natale Cabaret DOC

Coro Lirico San Giovanni Concerto di Capodanno

venerd venerdì ne 16 6 DICEMBRE EM ’1 ’11

Concorso

“San Giovanni da giocare” Mostra dei giochi realizzati dai bambini delle scuole primarie

Teatro T eatr ea e ro o Astra Astra,, ore 21,00 21,0

dome domenica omenica 18 8 DICEMBR DICEMBRE CEMBR ’11 1

Concerto Gospel e Elezione Re del Goto Piazza Umberto I, I, ore e 16 16,00 ,

domenica omenica 18 8 DICEMBR DICEMBRE ICEMBR ’11 11 1 Ce Centro entro entro o Cultu Culturale Culturale, dalle alle ore o e 10,00 10,0 , alle e ore 18,30 18

venerd venerdì ner 16 6 DICEMBRE ’11 1

In nome della Madre

Coro Marcelliano Marcello o 25 Concerto di Natale

Casa a Novarini N Novarini, ovarin va , ore re 20,3 20,30

Rassegna Cori parrocchiali del Buon Pastore, Pozzo e S. Giovanni Battista Chiesa hiesa es di S S.. Giovanni Battista, Battista Battis , ore 20,30 20, 20,3

domenica domeni domen m ca a 15 5 GENNAIO ENN ’12 1

venerd venerdì ner 16 6 DICEMBRE RE ’11 1

domenica omeni a 18 8 DICEMBR DICEMBRE ICEMBR ’11

Raffaella la Tapparella

Segreto Confessionale

Premiazione Arte nelle Vetrine

marted martedì ar 20 DICEMBRE CEMBRE ’11 11 venerd 16 venerdì vener 6 DICEMBRE ICEMBRE ’11 11

Presentazione di un libro dedicato a

Giuseppe Lavorenti “Ricordi, personaggi, cronache di San Giovanni Lupatoto”

Casa Cas aA Alberg Albergo Albergo,, ore 11,00 11,0

Teatro T Te eatrrro ea o Astra Astra,, ore 21,0 21,00

Teatro T e eat eatro eatr a o Astra Astr Astra, ra, ore e 20,30

“ Mi brilla il cuore”

domenica dome domen o ica ca 8 GENNAIO NNA ’12 1

Chiesa hiesa di S. S Giovanni Battista, Batt , ore Battista r 21,0 21,00

Chiesa es dii Ra Raldo Raldon Raldon,, ore 20 20,30

lunedì 1 12 2 DICEMBRE DICEMBR ’1 ’11

Presentazione del libro

Teatro T e eattro ea o Astra Astra,, ore re 1 17,0 17,00

Centro per l’Avviamento Musicale Concerto di Natale Chiesa del de della la a Madonnin Madonnina Madon Madonnina,, ore 2 21,00

Centro r Culturale Culturale, ulturale e, ore e 20,30

www.culturalupatotina.it www.culturalupato www.culturalupat w.culturalup tootina.i o otina otina.it

da a DICEMBRE DICEMBR ’11 al 6 GENNAIO ’12

Presepe Ecologico by Ceod Il Tesoro Munici Municipio

dall’1 da dall’ a 1a all 2 23 3 DICEMBRE D CEMBR ’11 1

Natale in Biblioteca Bibliote Biblioteca


DICEMBRE 2011

3

CRONACA DI SAN GIOVANNI

MANIFESTAZIONI E MOMENTI D'INCONTRO DI UNA COMUNITA' Saranno coinvolgenti le manifestazioni organizzate dall’amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni, le parrocchie e i commercianti, per dare ai lupatotini ancora un’occasione d’incontro, stavolta durante le festività natalizie e di fine anno. “La popolazione ha già dimostrato più volte di avere quel senso di appartenenza alla comunità, quella intraprendenza sociale e quella solidarietà che rendono la nostra città ben amalgamata e non la semplice somma di zone produttive e residenziali”, spiegano il sindaco Fabrizio Zerman, l’assessore alla Cultura Gino Fiocco e l’assessore al Commercio di San Giovanni Lupatoto Luciano Novarini. Un modo per salvaguardare e rendere ancora più

salda questa coesione è mettere a disposizione della cittadinanza luoghi e momenti d’incontro. Il calendario che segue nelle prossime pagine ne è un esempio. Domenica 4 dicembre 2011, alle 10.30, nell’ex

chiesa a Pozzo, sono stati premiati gli storici negozi di vicinato che hanno sempre dato vitalità a San Giovanni Lupatoto. Importante è il valore della continuità, nell’ambito del gruppo familiare, della gestione delle botteghe. Venerdì 16 dicembre, dalle 10 alle 18.30, presso il Centro culturale in piazza Umberto I, si terrà la mostra dei giochi realizzati dai bambini delle scuole che hanno ideato e realizzato con materiale di riciclo alcuni giochi aiutati dalle maestre. Il 6, 7 e 8 gennaio 2012, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, sempre al Centro culturale in piazza Umberto I, sarà esposta una rassegna di opere pittoriche dipinte dalle persone con disabilità accolte nel centro diurno Il Tesoro, a Raldon. Tre appuntamenti scelti tra i

moltissimi proposti. L’invito, da parte nostra, è di partecipare a quanti più eventi possibile per trascorrere felicemente i giorni natalizi e di fine anno.

IN MUNICIPIO IL PRESEPE DEL TESORO Resterà esposto nell’atrio del municipio durante le feste natalizie e di fine anno il presepe realizzato dal centro diurno il Tesoro di Raldon che l’anno scorso aveva vinto il terzo premio del concorso organizzato dall’Amia, a Verona. Diego, Andrea, Luca, Antonio, Marilina, Erika, Angelo, Pierluigi, Linda, Massimo e Stefano hanno utilizzato materiali di riciclo, bottiglie, plastica, sassi, terra, carta, giornali, yuta, legno e colori ad acqua per modellare e dipingere la Natività.


DICEMBRE 2011

4

CRONACA DI SAN GIOVANNI

PROPOSTA DI LEGGE PER IL “Fino all’approvazione del nuovo Piano regionale dei rifiuti è vietato il rilascio delle autorizzazioni per l’ampliamento e la riaccensione degli impianti di incenerimento esistenti e delle autorizzazioni per la realizzazione di nuovi impianti di incenerimento”: è la richiesta più importante avanzata da cinque Comuni, tra cui San Giovanni Lupatoto, nella proposta di legge presentata per cambiare l’attuale legge regionale sulla gestione dei rifiuti. Il Piano regionale dei rifiuti oggi in vigore risale al 2002 e descrive una situazione completamente diversa da quella odierna, con cifre e metodologie superate”. In sostanza, San Giovanni Lupatoto, San Martino Buon Albergo, Zevio, Castel D’Azzano e Buttapietra si oppongono ancora una volta al raddoppio e riaccensione dell’inceneritore di Ca’ del Bue.

“Siamo determinati a fermare Ca’ del Bue per il bene della popolazione, rifiutando qualsiasi tentativo di condizionamento, anche politico”, ha spiegato il sindaco di San Giovanni Lupatoto Fabrizio Zerman assieme agli altri quattro primi cittadini.

E’ la replica dei sindaci all’Agsm (l’ente che gestisce l’inceneritore) che - anziché valutare con ponderazione le ragioni dei primi cittadini che hanno marciato per ben due volte pacificamente in corteo, affiancati da 5000 persone a Verona - ha velocizzato l’iter burocratico rendendo pubblico il 23 novembre il progetto preliminare di Ca’ del Bue. I cinque sindaci, a cui altre amministrazioni comunali potrebbero aggiungersi, sostengono la riduzione dei rifiuti grazie alla raccolta differenziata domiciliare (porta a porta) e alla realizzazione di impianti di smaltimento adatti al riciclaggio e al riuso e sono contrari alla costruzione di in-

ceneritori che mettano in pericolo la salute della cittadinanza. “E’ intollerabile che 44 dei 98 Comuni della provincia

Il piano regionale dei rifiuti è superato di Verona (compresi i nostri cinque territori) siano obbligati ad abbattere le immissioni inquinanti in atmosfera derivanti dalla viabilità e dalle aree industriali - San Giovanni Lupatoto e Castel D’Azzano hanno valori quattro volte maggiori della media provinciale - ma siano costrette a subire le ulteriori immissioni inquinanti derivanti dall’inceneritore di Ca’ del Bue che brucerà 1200 tonnellate di rifiuti al giorno: 600 tonnellate nei nuovi forni, le altre 600 tonnellate nei vecchi forni rimodernati”, ha protestato Zerman.


DICEMBRE 2011

5

CRONACA DI SAN GIOVANNI

PIANO REGIONALE DEI RIFIUTI “Le 1200 tonnellate di rifiuti al giorno dovranno per forza provenire anche da altre province, perché è evidente che – dicono i dati dell’Agenzia regionale per l’ambiente (Arpav) - le sole 135 tonnellate al giorno prodotte nella provincia di Verona non basteranno. Se, in violazione del vigente piano regionale di gestione dei rifiuti e di quello della provincia di Verona, fossero portati a Ca’ del Bue anche i rifiuti provenienti dalla provincia di Vicenza, la quantità complessiva – Verona più Vicenza - 236 tonnellate al giorno non basterebbe comunque al funzionamento dell’inceneritore”, ha continuato il sindaco di San Giovanni Lupatoto.“San

Giovanni Lupatoto ha recentemente ricevuto il premio di “Comune Riciclone”. Il riconoscimento è l’ulteriore conferma della validità delle scelte dell’attuale ammini-

strazione comunale che, per tutelare i lupatotini, ha prima avviato e poi potenziato la raccolta differenziata dei rifiuti che è superiore al 70 per cento e che, se applicata in tutto il

Veronese, renderebbe inutile l’inceneritore di Ca’ del Bue”, ha puntualizzato Zerman. “L’Associazione italiana di epidemiologia riferisce che lo smaltimento dei rifiuti provoca problemi ambientali, sociali, sanitari ed economici, tenuto conto anche delle preoccupazioni degli amministratori pubblici e delle popolazioni in prossimità degli impianti di smaltimento stessi. L’istituto aggiunge anche che per prevenire quei problemi bisogna ridurre la produzione di rifiuti, effettuare la raccolta differenziata, il riciclaggio e il riuso dei materiali”, ha aggiunto il sindaco di San Giovanni Lupatoto.

E' INIZIATA LA RACCOLTA TAPPI Il progetto SANGIOPLASTIK è nato dall'idea di alcune di mamme e insegnanti con lo scopo di incrementare l'educazione ambientale nelle scuole e ribadire l'importanza della raccolta differenziata dei rifiuti. Una delle iniziative proposte riguarda la raccolta dei tappi in plastica. Grazie alla sponsorizzazione della Lupatotina Gas e alla collaborazione della Multiservizi SGL, in tutte le scuole di San Giovanni Lupatoto e Raldon sono stati posti dei contenitori dove gli alunni possono depositare i tappi in plastica. I tappi raccolti verranno consegnati ad una azienda di riciclaggio della plastica e il ricavato servirà per acquistare materiale didattico e di facile consumo utile alle scuole. L'idea è quella di ampliare la propria conoscenza e capacità di giudizio sul significato e valore delle cose,

scoprendo che tutto ma proprio tutto, anche le cosescarto e le cose-rifiuto hanno un valore. Si vuole far “toccare con mano” ai ragazzi che gli oggetti che noi ogni giorno usiamo e poi buttiamo considerandoli un rifiuto, come i tappi, possono servire per avere in cambio materiale utile ed indispensabile (pennarelli, colori, ecc..) per le attività scolastiche. Inoltre, piccoli gesti come questi possono creare l'occasione per gli insegnati e i genitori per discutere temi importanti come quello della riduzione e del riciclo dei rifiuti proponendo quindi ai ragazzi un comportamento rispettoso dell'ambiente in cui vivono. Genitori, nonni, zii, diamo una mano ai nostri ragazzi a partecipare a questa iniziativa. Info: passiamoparola@gmail.com Sandra e Paola


DICEMBRE 2011

6

CRONACA DI SAN GIOVANNI

CONSEGNATO IL MATERIALE Domenica 20 novembre una colonna di mezzi del Nucleo comunale di Protezione Civile di San Giovanni Lupatoto, con l’assessore Roberto Sterza, e dell'associazione Balder, con altri volontari, tra cui appartenenti a Legnago Soccorso ed ai vigili del fuoco di Bovolone, che hanno contribuito alla raccolta di materiali per le popolazioni alluvionate, ha raggiunto il centro della Protezione Civile di La Spezia consegnando il contenuto di quattro furgoni. Anche per chi ha già partecipato ad altri interventi, come nel caso del terremoto dell'Abruzzo, si ripresenta la stessa emozione, la stessa pena. Già prima di uscire dall'autostrada a Brugnato vedi sulla tua sinistra una fascia larga almeno cento metri che corre più in

basso lungo la carreggiata. Sembra arata, marron di terra bagnata. Li le ruspe hanno ripulito, se così si può dire. In un punto vi è una catasta di auto, come in un piccolo sfasciacarrozze imbiancato di fango secco. Attraversiamo il paese, dove la gente con gli stivali di gomma ai piedi e la pala o la canna dell'acqua, tentano di pulire le case, al piano terra tutte aperte e praticamente vuote di mobili e suppellettili. Per fortuna il sole splende, anche se fa freddo. Una casa ha due enormi fori sulla parete, dove il fiume ha deciso di passare. Risaliamo la valle, con il fiume, ora poco più di un rigagnolo, che il giorno dell'alluvione si è mangiato in più punti la strada e parte del terreno. Dobbiamo procedere piano su ampi tratti di

succhi di frutta/bibite biscotti/merendine zucchero tonno/carne in scatola acqua passate/pelati/sughi sottaceti farine/polenta olio/aceto crackers/grissini/fette biscot. salviette umidificate detersivi vari caffè legumi/scatolame alimenti bimbi latte c.igienica/fazzoletti/tovaglioli pannolini saponi/deodoranti pasta riso scope/spugne/strofinacci panettoni budini/dadi/purè/marmellate sale dolciumi vari assorbenti prodotti per celiaci: pasta biscotti crackers fette biscottate corn flakes sterrato ricavato dalle ruspe al posto dell'originaria carreggiata. Poco prima di Rocchetta di Vara la forza dell'acqua e fango ha abbattuto il ponte isolando per i primi tre giorni il paese. Ora si passa su uno stretto ponte di ferro posato dall'Anas. Nella parte bassa del paese incontriamo auto coperte

67pz 173pz 26kg 313pz 148lt 235pz 18pz 16kg 50lt 148pz 242pz 109pz 51pz 230pz 48pz 150lt 291pz 218pz 290pz 657pz 128kg 67pz 2pz 66pz 61kg 60pz 30pz

29kg 3pz 3pz 1pz 1pz di fango, senza vetri e con i rami infilati nell'abitacolo. La vicina scuola materna, costruita nell'alveo del fiume, è completamente stata inondata. Le ruspe hanno ripulito il greto del fiume, creando un argine artificiale, grazie all'opera degli alpini bergamaschi, i primi a giungere a Rocchetta,


LUGLIO DICEMBRE 2011

7

CRONACA DI SAN GIOVANNI

RACCOLTO PER LA LIGURIA Il giovane sindaco ci spiega le difficoltà che gli abitanti stanno affrontando. Al di là delle solite dispute sulla competenza, la messa in sicurezza del fiume costerà più del bilancio annuale del comune. In molti hanno perso il posto di lavoro e mancano anche alcuni servizi importanti. Il panificio non c'è più. Siamo in una zona a voca-

zione turistica ed il timore è per la prossima stagione. La preoccupazione è grande per il futuro. Torniamo a valle e risaliamo l'altro versante verso Borghetto di Vara. Qui la devastazione è impressionante. Il ponte del paese ha fatto da tappo alla massa di detriti e fango che è esondata, entrando con forza nelle case. Il segno del

fango è oltre il primo piano delle abitazioni. Nella piazzetta vicino al fiume, i negozi non ci sono più. Del bar, la farmacia, l'ufficio postale rimangono solo i muri. Parte del ponte è stato eroso, così come gli argini. Qui sono stati ritrovati quattro morti. Ovunque le persone ed i volontari, ragazzi in jeans e felpa, lavo-

rano per ripulire e sistemare quello che è possibile. In questa situazione, nonostante siamo venuti a portare il materiale raccolto e la nostra solidarietà, diventa difficile sostare nel paese e fotografare. Ci sentiamo quasi dei guardoni. Così ripartiamo verso La Spezia. Maurizio Simonato

ORARI DI SPORTELLO UFFICI DI VIA MURATORI, 5 MAR 14.30 - 17.30 | GIO 10.00 – 13.00 | VEN 10.00 – 13.00 ISOLA ECOLOGICA – VIA CIMITERO VECCHIO, 8 TEL. 0458751259 – 3466257823 – 3466256952 ORARI DI APERTURA: LUNEDÌ 7.00 – 12.30 | MARTEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 | MERCOLEDÌ 7.00 – 12.30 | GIOVEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 VENERDÌ 7.00 - 12.30 | SABATO 7.00 – 16.00 SERVIZIO DI RACCOLTA INGOMBRANTI SERVIZIO GRATUITO A DOMICILIO: PRENOTAZIONI AL NR. 0458751259 NUMERO VERDE RACCOLTA PORTA A PORTA: 800912173 ATTIVO DAL 18 GENNAIO AL 30 GIUGNO 2010 LUN-GIO 8.30 -13.00 / 14.30 – 17.30 | VEN 8.00 – 13.00 PRONTO INTERVENTO REPERIBILITÀ: 335.74.34.882 N° VERDE SEGNALAZIONI GUASTI ED EMERGENZA GAS: 800.107.590 ATTIVO 24 ORE SU 24


LUGLIO 2010 DICEMBRE 2011

8

CRONACA DI SAN GIOVANNI

PREMIATE SOCIETÀ, GIOVANI Giovedì 24 novembre 2011, presso l’auditorium della Pia Opera Ciccarelli, a San Giovanni Lupatoto, si è svolta, in una grande cornice di pubblico, la manifestazione dedicata allo sportivo che premia le società, i giovani atleti

e i campioni lupatotini che si sono distinti nelle diverse discipline. Presenti l’assessore allo Sport Giampaolo Aloisi, il sindaco Fabrizio Zerman, il presidente del consiglio comunale Daniele Turella e tanti altri.


LUGLIO DICEMBRE 2011

9

CRONACA DI SAN GIOVANNI

ATLETI E CAMPIONI LUPATOTINI


DICEMBRE 2011

10

CRONACA DI SAN GIOVANNI

INCONTRO CON I CITTADINI Quale futuro per il quartiere di Pozzo – Camacici? Cosa è stato fatto e cosa si potrebbe fare? Di questo si è parlato giovedì 24 novembre 2011, alla ex Chiesa di Pozzo in un incontro organizzato da Alleanza Lupatotina, al quale hanno partecipato, oltre a molti cittadini del quartiere, il sindaco di San Giovanni Lupatoto Fabrizio Zerman, il consigliere comunale di Pozzo Davide Bimbato, il presidente della consulta per l'ambiente Roberto Facci e gli Amici della Bicicletta con Alberto Bottaccini. “La nostra attenzione è focalizzata sulla qualità della vita del quartiere e in questi anni abbiamo cercato di muoverci in questo senso. Ma quello che per noi è più importante – ci spiega il consigliere di Pozzo Davide Bimbato – è sentire il parere della gente, capire cosa gli abitanti del quartiere ritengono necessario e poter così proporre poi un piano organico per la frazione. Molte altre cose restano da fare, ma molto è stato fatto. In questi anni ab-

biamo portato avanti diversi progetti per il quartiere, ma voglio citarne 5 in particolare: il primo è la riqualificazione e la sistemazione di Piazza Falcone (sistemazione illuminazione, cestini, verde e posa di nuovi alberi). Inoltre abbiamo rivitalizzato la piazza con la collaborazione dell'amministrazione comunale, in particolare gli assessorati alla cultura ed allo sport, e di diverse associazioni con importanti manifestazioni, come ad esempio la castagnata, il beach volley ed i concerti di vario tipo. Il secondo progetto è la riqualificazione del parco in Via Manara con la posa di nuove giostrine, creando un luogo di aggregazione nel quartiere per i genitori e i loro bambini costretti da anni ad spostarsi ad esempio al parco giochi della Pia Opera. Il terzo progetto realizzato è l’ area per i cani, uno spazio dove i proprietari possono lasciar correre liberamente gli amici a quattro zampe senza recare disturbo a nessuno.

La quarta realizzazione è l'asfaltatura di Via Gabbiola che ci collega a Cadidavid, rimasta per anni poco utilizzata dai cittadini per la presenza di enormi buche e adesso usufruibile. Il quinto progetto, dopo anni di battaglia, è l’ installazione dei dossi in Via Gabbiola, che crediamo veramente indispensabili per la sicurezza stradale dei abitanti del quartiere. Abbiamo sottoposto al sindaco altre proposte di posa di dossi in Via Camacici e dintorni. Molti altri sono stati gli interventi, tra i quali cito le strisce pedonali in via Battisti e la sistemazione dell'illuminazione in via Esperanto. Con l'amministrazione comunale stiamo elaborando altre

iniziative, tra cui la sistemazione degli incroci e degli attraversamenti di via Battisti, le piste ciclabili ed un intervento con Poste Italiane per il miglioramento o spostamento dell’ufficio postale di Pozzo, una struttura ormai inadeguata per il nostro quartiere.


DICEMBRE 2011

11

CRONACA DI SAN GIOVANNI

DEL QUARTIERE POZZO ZERMAN: MOLTI PROGETTI IN CORSO Molto apprezzato l'intervento del sindaco Fabrizio Zerman, che ha confermato l'impegno per il quartiere di Pozzo Camacici, sopratutto per quanto riguarda la viabilità e la qualità della vita. In particolare via Battisti sarà oggetto di futuri interventi. “C'è già il progetto e parte di finanziamento regionale per la sistemazione della rotonda all'incrocio con via Marinai d'Italia. L'amministrazione comunale – spiega Zerman - sta reperendo la restante parte di finanziamenti, anche attraverso il piano degli interventi. Anche l'incrocio di via XXIV maggio, vicino alla ex chiesa, andrà sistemato in maniera più adeguata. Saranno posti anche dei semafori a chiamata per mettere in sicurezza gli attraversanti pedonali e ciclabili alla fine della pista ciclabile che arriva da Raldon e di fronte alla

pizzeria Porto. Grazie agli accordi pubblico/privato legati al piano degli interventi sarà realizzata da Rana la pista ciclabile da via Marinai d'Italia alla rotonda del Galassia, con la costruzione anche di un ponticello per superare il canale, dando vita così alla dorsale di collegamento con Verona. E' allo studio anche la realizzazione di una pista cicli pedonale sul marciapiede di via Battisti collegando la piazza della Chiesa con la Farmacia e quindi la nuova pista per Verona”. Il sindaco Zerman, oltre a ribadire la volontà di concretizzare i progetti già in cantiere, ha tenuto a chiarire la vicenda dei

parcheggi di Camacici: “La convenzione edilizia stipulata con la proprietà che ha costruito gli edifici prevede la realizzazione di una serie di parcheggi, sia per le nuove case , sia ad uso pubblico. La proprietà ora ha sospeso tale realizzazione per salvaguardare, a suo dire, le serre. Da parte nostra non abbiamo

concesso l’agibilità alle case, salvo in alcuni casi particolari ed urgenti. E' intenzione di questa amministrazione comunale giungere al più presto a realizzare i parcheggi e siamo anche disponibili a trovare una soluzione alternativa con la proprietà, purché la preposta seria e realizzabile”.

VERDE PUBBLICO DIVERSA MOBILITÀ Il presidente della consulta comunale per le tematiche ambientali Roberto Facci ha ricordato gli interventi di piantumazione fatti dall'Amministrazione comunale per la frazione di Pozzo, nell'ambito del progetto di forestazione del territorio. In particolare gli interventi più importanti per le aree verdi del quartiere Pozzo

son stati: la riqualificazione di Piazza Falcone, l’ introduzione di nuove piante negli spazi verdi di via Manara (entro la nuova area per i cani) e la sostituzione degli ippocastani in via Gabbiola con dei ‘prunus’, apprezzati non solo per la colorazione delle foglie in autunno, ma anche per la loro fioritura primaverile (attraente anche per gli insetti). Roberto Facci ha ribadito che il nuovo piano verde prevede la sistemazione di 6000 essenze, tra piante ad alto fusto, siepi e arbusti che riqualificheranno molte aree pubbliche, con lo scopo di migliorare la qualità dell’aria e insieme di rendere maggiormente gradevole il verde urbano. Importante anche l'obiettivo di sensibilizzare i nostri figli alla salvaguardia dell'ambiente.

All'incontro di Pozzo era presente anche Alberto Bottacini degli Amici della Bicicletta, che ha illustrato con delle immagini alcune proposte per Pozzo, che possiamo così riassumere:c1.Dorsale ciclopedonale lungo via Battisti, 2.Miglioramento della rete con San Giovanni, 3.Integrazione Pozzo – Raldon con rete ciclopedonale del paese, 4.Riqualificazione via XXIV Maggio, 5.Anello ciclopedonale zona sportiva, 6.Zone 30 a Pozzo. Bottacini si è rallegrato che alcune di queste proposte siano già in fase di progetto, auspicando un forte impegno della amministrazione comunale per una mobilità sosteni-

bile, non solo per Pozzo, facendo alcune proposte per il nostro comune, tra cui: Inserire tra i mezzi comunali anche le biciclette utilizzabili anche dai cittadini; Rastrelliere per le scuole e per i maggiori “attrattori”; Aggiornamento del regolamento edilizio comunale per inserire obblighi per il ricovero di bici; Collegamenti con Verona; Attenzione alle nuove zone (Cartiera e Ricamificio !).


LUGLIO 2010 DICEMBRE 2011

12

CRONACA DI SAN GIOVANNI

VERRANO PREMIATI GLI STUDENTI MERITEVOLI ELENCO 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 23. 24. 25. 26. 27. 28. 29. 30. 31. 32. 33. 34. 35. 36. 37. 38. 39. 40. 41. 42. 43. 44. 45. 46. 47. 48. 49. 50. 51. 52. 53. 54. 55. 56. 57.

STUDENTI CHE VERRANNO PREMIATI 3D BIEM ESTER 10 e lode 3E COBELLI ASIA 10 e lode 3E POLI SOFIA ANNA 10 e lode 3E RODEGHER ALESSANDRA 10 e lode/ PATENTE ECDL 3G RICCI NADIA 10 e lode 3L SANDRI MATTEO 10 3A LEONARDI MANUEL 10 3A ROSA ANGELICA 10 3C ALDIGHIERI SARA 10 3D FEDER FRANCESCA 10 3D PASETTO ALESSIA 10 3E MELLA LORENZO 10 3E MONTRESOR ROBERTA 10 3E VECCHIATO FRANCESCA 10 3H MANTOVANI GIULIA 10 3L DE TOGNI LAURA 9 3L ZANCANELLA CHIARA 9 3A DOSSI SAMUELE 9 3A GOZZI VANESSA 9 3A MORO GIULIA 9 3B MECCHI JACOPO 9 3B SANDRI ANNA 9 3C BETTINI EMANUELE 9 3C MIGLIORANZI VALENTINA 9 3D ROSSIGNOLI ANNA 9 3D ZAMPIERI CHIARA 9 / PATENTE ECDL 3E BATTISTONI RICCARDO 9 3E FLORIO MARTINA 9 3E LANGA ANA 9 3E LONARDI VALENTINA 9 3E SENDREA NICOLETA 9 3F DONA' FRANCESCA 9 3F GASPARI TOBIA 9 3F PERUGINI GIANLUCA 9 3F SCARDONI ILARIA 9 3F SEGATO BEATRICE 9 3F SENNO ANNA 9 3G BIROLI LISA 9 3G CARTA GIANMARCO 9 3G COATI NICOLA 9 3G CUCCARONI DAVIDE 9 3G FACCINI MARTINA 9 3G FREGNAN SEBASTIANO 9 3G GIUSTI ELIA 9 3G LAVARINI LUCA 9/ PATENTE ECDL 3G ZOCCA MARTA 9 3H BENETTI LUCA 9 3H CASTAGNA LEONARDO 9 CTP DONCHENCO ROMAN 10 CTP VARZARINATALIA 10 CTP ASLAM FARINA 9 CTP MARULANDA SANCHEZ 9 CTP NDIAYE AHMED 9 CTP VARZARITATIANA 9 3D CABRIA ANDREA PATENTE ECDL 3F BOSCHINI MATTEO PATENTE ECDL 3H RIZZARDI JACOPO PATENTE ECDL

Parteciperà anche l’amministrazione comunale alla premiazione degli migliori studenti diplomati della scuola media Gugliemo Marconi che si terrà venerdì 16 dicembre, alle 19.45, nell’auditorium della sede centrale, in via Ugo Foscolo, nel capoluogo. Durante la manifestazione, l’assessore alla

Pubblica istruzione di San Giovanni Lupatoto Maria Luigia Meroni consegnerà alle giovani eccellenze una chiavetta per PC, offerta dalla Lupatotina Gas – particolarmente disponibile a sostenere le iniziative didattiche sopra cui sarà stampato il logo della stessa società e del Comune.

Per la tua pubblicità ed i tuoi interventi: inpiazza@37057.it tel.3475284233


I costi di energia elettrica, sono la vostra spina nel fianco?

celebrating

20 YEARS

Per questa ragione Brema vuole offrire a tutti la possibilità di realizzare un’impianto fotovoltaico, per alimentare le necessità energetiche della vostra casa o azienda, consentendovi di sfruttare l’energia che il sole ci offre GRATUITAMENTE.

Iniziate a pensare all’energia come a una nuova fonte di reddito.

IL SOLE ALL’OCCHIELLO DELLA TUA CITTÀ

Ed oggi Brema vuole regalarvi un raggio di sole in più, offrendo a tutti coloro che realizzeranno un nuovo impianto* entro il 31.12.2011 una vacanza in una meta dove il SOLE SPLENDE ANCHE IN AUTUNNO E INVERNO. (*potenza minima di 3Kw)

sponsor ufficiale

Via Ca’ Nova Zampieri, 4/E · 37057 San Giovanni Lupatoto (VR) T 045 8779341 · F 045 8757849 · info@bre-ma.it · www.bre-ma.it


San Giovanni Lupatoto

TRIDENTINA16 efficienza energetica, alto benessese abitativo

il benessere, il risparmio, l’accoglienza

Certificazione Casa Clima in classe ”A”

qualità estetica e costruttiva • finiture di pregio e cura particolare agli isolamenti termici e acustici • ventilazione meccanica controllata dei locali • riscaldamento a pavimento • appartamenti luminosi San Giovanni Lupatoto

PORTO130

efficienza energetica, alto benessese abitativo

Nessuna mediazione a carico dell’acquirente

Ufficio vendite: Immobiliare Grimaldi - Intercasa srl - San Giovanni Lupatoto (VR) Via Madonnina, 8 - Info: 045 8753016 - Cell. 3939766184

$OHVVDQGUR3HUEHOOLQL$UFKLWHWWR


LUGLIO 2010 DICEMBRE 2011

15

SPECIALE MERCATO IMMOBILIARE

A SORPRESA AUMENTANO LE COMPRAVENDITE IMMOBILIARI La notizia è di quelle che ribaltano tutte le previsioni. dopo quattro trimestri consecutivi di cali, il mercato immobiliare italiano torna a mostrare nel terzo trimestre 2011 un segno positivo. lo segnala la nota trimestrale sul mercato immobiliare pubblicata dall'agenzia del territorio. a trainare è una crescita impressionante del settore produttivo, ma anche il residenziale torna in positivo. ma sono davvero positivi questi dati? il tasso tendenziale annuo del volume di compravendite nel terzo trimestre del 2011 ha registrato, infatti, per l'intero settore immobiliare un aumento pari all'1,6%. rialzi si registrano in tutti i settori, con il massimo incremento registrato nel settore produttivo (+32,8%). elevato anche l'aumento nel settore com-

merciale (+11,8%) mentre piu' contenuti i rialzi nel mercato del terziario (+2%), del residenziale (+1,4%) e delle pertinenze (+0,9%). Il dato, decisamente inatteso, va co-

munque letto con cautela. il lll trimestre 2010, sui cui si calcola la differenza con quello del 2011, fu infatti il peggiore dal 2004. tuttavia nessuno si aspettava un

segno piĂš nel periodo che va da luglio a settembre, visto soprattutto che la crisi finanziaria, scoppiata ad agosto, sembrava avesse bloccato tutto.


DICEMBRE 2011

16

CRONACA DI SAN GIOVANNI

CATENE A BORDO O PNEUMATICI DA NEVE? A seguito di numerose richieste riguardanti la recente diffusione di notizie allarmistiche sull’obbligo di catene da neve o pneumatici invernali, abbiamo chiesto al comandante della Polizia Municipale di San Giovanni Lupatoto dott.ssa Giulia Rossi, di chiarire la questione. “Già dallo scorso anno, con la legge 120 del 29 luglio 2010, gli enti proprietari o gestori della strada possono disporre mediante ordinanza l'obbligo per i veicoli di avere a bordo catene da neve o munirsi di gomme invernali. Si tratta di una scelta alternativa, pertanto NON c’è l’obbligo di installare pneumatici da neve. Sono ancora pochi i comuni che hanno

emesso un’ordinanza in tale senso. San Giovanni Lupatoto NON ha adottato alcun provvedimento”. La dott.ssa Rossi spiega ancora: “La Provincia di Verona, invece, ha emanato il giorno 07.11.2011 una ordinanza che prevede in caso di neve o ghiaccio l’uso degli pneumatici invernali o la presenza a bordo di catene da neve SOLO SULLE STRADE PROVINCIALI: il provvedimento è consultabile sul sito della Polizia Municipale di San Giovanni Lupatoto. Per esemplificare, se non nevica e non c’è ghiaccio NON vi è alcun obbligo di avere pneumatici specifici o catene. Agli organi di polizia stradale compete il controllo

dell'impiego dei pneumatic invernali o della presenza a bordo di catene da neve ( gli pneumatici invernali per legge devono riportare la sigla M+S ). E' infatti questa l'alternativa accordata dal Codice della Strada, sebbene le catene siano dei di-

spositivi d'emergenza da montare solo nel caso in cui vi sia uno strato di neve o ghiaccio sulla sede stradale. In caso di mancanza di pneumatici invernali o di catene si applica una sanzione pecuniaria da 80 a 318 euro”.

ADOTTIAMO I CUCCIOLI ABBANDONATI Il giorno 22.11.2011 a Raldon sono stati recuperati 6 cuccioli meticci di piccola taglia di cui si allega la fotografia. Personale della Polizia Municipale ha disposto il ricovero dei cuccioli presso il canile San Francesco di Villafontana, convenzionato con il Comune, dove i cuccioletti sono stati visitati e curati. Rivolgiamo un invito alla cittadinanza per l’adozione dei cuccioli, che altrimenti rimarrebbero senza famiglia nel canile. Sono tutti in ottimo stato di salute e già vaccinati e registrati.

Si chiede altresì, a chiunque abbia informazioni, di riferire particolari su chi possa averli lasciati in mezzo ad un campo, al freddo. Cogliamo l’occasione per ricordare che presso la struttura sopra indicata ci sono numerosi animali desiderosi di essere adottati, gratuitamente, da persone sensibili. Il Comune paga al canile una somma giornaliera per il ricovero ed il mantenimento dei cani abbandonati. Il canile San Francesco svolge inoltre una intensa attività di recupero, cura ed assistenza degli animali recuperati dalla Polizia Municipale, e si offre per la sterilizzazione di cagnette.


DICEMBRE 2011 GIUGNO

17

CULTURA

IAN PAICE AL TEATRO ASTRA A due anni esatti dal suo esordio, sabato 28 gennaio al Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto 2012, torna il leggendario batterista dei Deep Purple. Ian Paice ne è stato, nel 1968, uno dei fondatori insieme al chitarrista Ritchie Blackmore e al tastierista Jon Lord ed è l'unico musicista ad essere sempre stato presente in tutte le diverse incarnazioni della band. Molto creativo e capace di impressionare con lunghi assoli, è considerato uno dei migliori batteristi di sempre, dal suono e dallo stile unico, nonostante usi sempre una strumentazione molto semplice. Il suo straordinario assolo nel brano "The Mule" inserito nel mitico disco dei Deep Purple "Made in Japan" è universalmente considerato come l’assolo di batteria più forte di tutti i tempi. Il leggendario batterista dei Deep Purple sarà accompagnato dai Forever Deep,

capitanati dal musicista lupatotino Simone Bistaffa. La serata inoltre sarà ulteriormente arricchita, come nell’eccezionale concerto di dicembre 2010, dalla partecipazione di

un ospite veramente speciale: Tolo Marton, chitarrista di fama mondiale, unico italiano vincitore del premio Jimi Hendrix a Seattle. Apertura del concerto affidata ai Sunset,

band che eseguirà un tributo a Gary Moore. Inizio concerto ore 21.00. Biglietti numerati euro 18 + eventuali diritti di prevendita in prevendita presso: - BOX OFFICE, VIA PALLONE – VERONA -TEATRO ASTRA, VIA ROMA – SAN GIOVANNI LUPATOTO - EDICOLA AVOGARO-MERCANTI – VIA ROMA, SAN GIOVANNI LUPATOTO -EDICOLA BIMBATO – VIA CESARE BATTISTI, POZZO DI SAN GIOVANNI LUPATOTO - EDICOLA DE TOGNI – PIAZZA UMBERTO I – SAN GIOVANNI LUPATOTO

C’È CHI PIANGE E C’È CHI RIDE La foto che vedete qui accanto non è una novità…l’assemblaggio delle immagini è, invece, grandioso. C’è chi l’ha definita “retorica”…oppure “tiravoti”…Non condivido. Questa immagine mi ha colpito in modo particolare. Quei bambini, che davvero avrebbero pochi motivi per sorridere, riescono a farlo, illuminando la fotografia…gli adulti, quelli che, almeno anagraficamente, possiamo definire “adulti”, piangono a calde lacrime. Come riportato dalle scritte, sono concorrenti di reality che vanno per la maggiore. Ignoro i loro nomi, ignoro che cosa li abbia fatti piangere, confesso che la cosa nemmeno mi interessa. Anzi, non solo non mi inte-

ressa ma, dimenticando l'educazione che i miei buoni genitori mi hanno impartita, mi piacerebbe dire quello che penso di questi piagnoni da strapazzo ricorrendo a qualche vivace espressione in vernacolo, per maggiore efficacia. Ho la fortuna di conoscere tre dialetti, ma ne basterebbe anche uno, il melodioso veronese, ricco di sfumature e di vocaboli. Non voglio sembrare cinica ma le lacrime così oscenamente sbandierate mi urtano perché, così ostentate, così esibite, banalizzano il pianto. C’è, nel pianto celato agli occhi degli altri, quello che nasce nell’anima, di fronte alle sofferenze e alle ingiustizie della vita, una nobiltà sconosciuta ai piagnoni di cui sopra, con le lacrime in tasca. Ma fanno bene, si

fanno conoscere e si assicurano un posticino nel fitto sottobosco delle nullità privilegiate del cosiddetto “mondo dello spettacolo”. Che cosa sanno fare? Nulla, pertanto sono l’ideale per fare gli ospiti nelle trasmissioni televisive, nei talk

show di terz’ordine, oppure nelle serate in discoteca, in giro per l’Italia. Con esempi come questi, è difficile far capire ai loro coetanei che è meglio studiare, impegnarsi, lavorare… A.D.Z.


GIUGNO 2011 DICEMBRE

18

CULTURA

DA GENNAIO CORSO BASE DI PASTICCERIA DOMESTICA Cinque lezioni per diventare dei provetti pasticceri domestici. Dopo il successo dello scorso anno è ancora questo l’obiettivo del corso proposto dall’Associazione ArtNove, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di San Giovanni Lupatoto e con la collaborazione della Fondazione Pia Opera Ciccarelli, che prevede incontri serali di circa tre ore ciascuno. Le lezioni, tenute dall’esperto pasticcere Gianluigi Brentegani, sono riprese nel mese di novembre presso la Fondazione Pia Opera Ciccarelli (Via Carlo Alberto) a San Giovanni Lupatoto e continueranno a gennaio con un nuovo ciclo di incontri. “La formula sarà sempre la stessa: alla fine di ogni lezione – spiega il pasticcere Gianluigi Brentegani - si concorderanno con i partecipanti le ricette da affrontare nella serata successiva, quindi l’elenco delle cose che si af-

riproposto questo corso”. Informazioni ed iscrizioni: Associazione Art Nove tel. 349-3066939 (dalle ore 14,00 in poi) E-mail: info.artnove@gmail.com

fronteranno nella lezione successiva è puramente indicativo”. Il costo totale del corso ammonta a 140,00 euro a persona (minimo 12 e massimo 15 partecipanti). I prodotti realizzati nelle serate saranno distribuiti tra i partecipanti. “È un’iniziativa molto interessante e pregevole – commenta

l’assessore alla cultura Gino Fiocco – che credo sarà nuovamente apprezzata da tutti. Voglio ringraziare – conclude l’assessore Fiocco – la Fondazione Pia Opera Ciccarelli per la disponibilità dell’utilizzo dell’attrezzata cucina, l’associazione ArtNove per l’organizzazione, oltre che Gianluigi Brentegani per aver

Programma delle lezioni che si terranno presso la Pia Opera Ciccarelli a partire da mercoledì 25 gennaio 2012 dalle ore 20 alle ore 23: • 1^ lezione - Spiegazione e produzione di alcune ricette di base ( es.pasta frolla, pan di spagna,bignè, creme...); • 2^ lezione - Pasticcini di frolla(impastata,montata), lingue di gatto,baci di dama, etc; • 3^ lezione - I dolci semifreddi, zuccotti, meringate, etc; • 4^ lezione) - Torta sacher, profitterol, crema ganache, etc; • 5^ lezione - Pasta sfoglia e produzione millefoglie, pasticcini con sfoglia.

CONCORSO SAN GIOVANNI DA GIOCARE Venerdi’ 16 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 18.30 presso il Centro Culturale di San Giovanni Lupatoto, l'associazione Ridoridò e' lieta di invitare tutti i piccoli cittadini e i loro genitori alla mostra dei giochi realizzati dai bambini delle scuole primarie del territorio comunale in occasione del concorso "San Giovanni da giocare" realizzato con il contributo della Regione Veneto. Il progetto ha visto la partecipazione degli alunni di alcune scuole comunali che li ha portati all'ideazione e realizzazione con materiale di riciclo di alcuni giochi in scatola coadiuvati dalle maestre e da Nicoletta Benfatti che li ha seguiti passo passo in tutto il percorso.

PROGRAMMA Ore 10.00 Apertura mostra Ore 11.30 premiazione del miglior gioco con la partecipazione di: Gino Fiocco, Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili di San Giovanni Lupatoto, Andrea Ligabue, Ludologo, Direttore Artistico di “PLAY: Festival del Gioco" e Membro dell'International Gamers Awards. Michele Albiero, Presidente dell'Associazione Ludica "Le Rune del Lupo" di San Giovanni Lupatoto, Nicoletta Benfatti, Vicepresidente dell'Associazione di Promozione Sociale "Lampi di Gioco" di San Giovanni Lupatoto.

Dalle ore 14.00 alle 18.00 Prove pratiche di gioco Saranno presenti degli animatori che presenteranno i giochi realizzati dai bambini

e faranno giocare i presenti con i giochi in scatola di tradizione tedesca. Ore 18.30 chiusura della mostra.


19

GIUGNO 2011 DICEMBRE

CULTURA

A SAN GIOVANNI LUPATOTO LE ELEZIONI DEL 36° RE DEL GOTO Moreno Prando" e Andrea Rossi detto il "PUCE" si contenderanno la corona del 36°Re del Goto. Vi aspettiamo numerosi in occasione delle festività del Natale Lupatotino il 18 dicembre in piazza Umberto I° e in quell’occasione si apriranno le urne per l’elezione della maschera lupatotina dalle ore 9,oo alle ore 17,oo. La partecipazione è aperta a tutti. Diamo cosi inizio con questa prima manifestazione, alla kermesse carnevalesca del 2012 con la festa delle mascherine l’11 febbraio 2012 e la sfilata del 25 febbraio 2012. Non c'è paga ne allori ma solo voglia di divertirsi, di far divertire e portare un sorriso in posti dove allegria c'è ne poca. Sì, in effetti anche se da tanti il Carnevale è considerato solo un burlata è perché non si rendono conto che questa forma di volontariato dà tante soddisfazioni a chi la pratica e chi ha il piacere di rice-

verla inoltre vivendo questo periodo con una certa allegria e spensieratezza ti aiuta a portare un po di luci in questi momenti bui che ormai tutti quanti siamo circondati. Il trovarsi nelle riunioni per decidere a che sfilata partecipare ti porta anche a discutere di tante altre cose, che posso benissimo essere di attualità, delle situazioni che oggi giorno si vive, chi poter aiutare, anche con i pochi mezzi che si ha, si proprio cosi chi poter aiutare, perché i carnevalanti non sono solo dei burloni ma hanno anche un'umanità e dei va-

lori umani che si risvegliano come quello di aiutare associazioni che ne hanno bisogno. Perciò,

provate anche Voi che mi leggete in questo momento ad entrare nel Comitato del Carnevale Lupatotino e sono sicuro che un sorriso o uno stimolo in più anche Voi lo troverete. Stiamo diventando grandi abbiamo molte richieste di intervenire alle sfilate negli altri Comuni e quindi abbiamo bisogno anche di te. Il Presidente del N.C.C.B.L. Franco Piola

Via XXV Aprile, 31 S.Giovanni Lupatoto, Verona Telefono 045.545181 Fax. 8777645

Onoranze Funebri Boschiavo Paolo e Graziano


20

GIUGNO 2011 DICEMBRE

CULTURA

VISITATE LA THAILANDIA, TERRA DEI SORRISI La cosa che più colpisce di un viaggio in Thailandia è la gentilezza delle persone. Modi garbati e sorrisi sinceri, frutto di una cultura e una religione, il buddismo, che si fonda sul rispetto per tutte le creature. Già salendo le scalette dell’aereo si viene accolti da hostess che ti salutano con un inchino, e ci si sente subito catapultati in un mondo nuovo, antico e lontano. Dopo circa 10 ore di volo si arriva a Bangkok, la capitale, nome che rievoca storie di re e mercanti, miti e leggende. ..e la città non delude mai! Bangkok è un luogo unico, che racchiude in se moderno ed antico, sacro e profano. Ai lucenti grattacieli sedi di banche e aziende multinazionali si mescolano case di legno dipinte a mano e piccoli villaggi di palafitte, a cui il lento scorrere del fiume Chao Praia fa da cornice. Il momento più suggestivo per vederla è al tramonto, magari da una barca, quando il sole scende dietro le

pagode dei templi e i suoni dei chiassosi traghetti si fanno più soffusi. Scesi dalla barca, dal molo, si raggiunge Patpong, il mercato notturno. E’ un’esplosione di colori, profumi, cibi esotici, gente...e decine di locali notturni per chi vuole fare le ore piccole. Molte sono le opere da visitare nella città, fra tutte

gli innumerevoli templi dedicati al Budda ed il Palazzo Reale, stupenda costruzione risalente al 1780, che senza dubbio è il simbolo della città stessa. Nei dintorni di Bangkok merita una visita il famoso mercato galleggiante, luogo di incontro di contadini che da una canoa all’altra si scambiano i prodotti agricoli e offrono particolari pietanze locali. Ad un’ ora di volo dalla capitale si raggiunge la parte settentrionale della Thailandia, ed il paesaggio cambia completamente. Villaggi rurali e piccole citta-

dine ai piedi delle montagne raccontano le tradizioni e lo stile di vita dei thailandesi così com’era nei secoli passati. Ma la Thailandia non è solo storia e cultura. Le splendide spiagge del mar delle Andamane sapranno offrirvi scenari che nulla hanno da invidiare ai più blasonati paradisi esotici, tanto da essere state scelte quali set cinematografici di famosi film come “007” o “The beach” . Durante il nostro periodo invernale la più apprezzata è sicuramente l’isola di Phuket, caotica e multietnica, meta di girovaghi provenienti da tutto il mondo e sede di resort prestigiosi, ma con pochi minuti di traghetto si possono raggiungere isolotti semideserti dove perdersi nei colori della natura. La Thailandia è tutto questo e molto di più…qualunque sia la vostra scelta la tipica accoglienza Thai sarà lì ad attendervi.

MABE’ VIAGGI VIA MADONNINA 6 SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) Tel. 045 8753588 – info@mabeviaggi.it www.mabeviaggi.it


21

GIUGNO 2011 DICEMBRE

SPORT

ATTIVITA' FISICA PER TUTTI vita. Si impara come gestire la propria aggressivitĂ  e quella degli altri, a mantenere il sangue freddo e a reagire di fronte a fatti improvvisi in tempi stretti. Quindi anche educazione civica e capire come rapportarsi con gli altri. Molto interessanti e divertenti gli allenamenti, anche con la

Dal 2006 l’Accademia Pugilistiche Veronese Ruga propone una rigorosa attività fisica e mentale per tutti, donne e bambini, anziani compresi. Infatti sentendo parlare di pugilato non c’è

musica. L’invito è ad avvicinarsi a questo sport senza timori o preconcetti. E l’Accademia Pugilistica Veronese Ruga è il posto giusto per farlo. Via Cesare Battisti nr. 236 San Giovanni Lupatoto (vicino al canale). Tel. 045953693, cell. 3498015353, www.boxingclubruga.it.

da spaventarsi, nessuna violenza, ma solo allenamenti seri e di grande qualitĂ . Anzi qui i ragazzi possono imparare a crescere con delle regole, rispettando gli altri, e ad essere sicuri nella

SOCIO UNICO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO ADERISCI ALLA RATA COSTANTE E NON AVRAI SORPRESE DI BOLLETTE INASPETTATE VISITA IL NOSTRO SITO www.lupatotinagas.it

Per qualsiasi informazione ci trovi in via Muratori, (angolo Piazza Umberto I) ai seguenti orari: LunedĂŹ - Sabato 9:00 - 12:00 Email: info@lupatotinag info@lupatotinagas.it gas.it Numero V Verde erde  

  

     Vieni V ieni a trovarci trovaarci e a conoscerci: uno scambio ddii idee è utile ed evita le scelte sbag sbagliate! gliate!


GIUGNO 2011 DICEMBRE

22

CRONACA DI ZEVIO

AL CHIARENZI: BASTA UN POCO DI ZUCCHERO… “Basta un poco di zucchero..." è il titolo dell’iniziativa, promossa dall'assessore alle politiche sociali Diego Ruzza in collaborazione con la AULSS 21 , la Cooperativa Jebetum Salus ed UTAP , che sta portando tanta allegria ai pazienti dell’Ospedale Chiarenzi di Zevio e che si sta rivelando una simpatica e gradita sorpresa. “Gli spettacoli di intrattenimento proposti dal Gruppo Geodes – spiega l’assessore Diego Ruzza - vengono realizzati per integrare le cure riabilitative con momenti di svago e socializzazione, che possono rappresentare un miglioramento del confort durante la degenza. Agli spettacoli conclude Ruzza sono invitati anche gli ospiti della Casa Albergo ed i com-

ponenti del Gruppo Terza Età. Il prossimo appuntamento in programma è per sabato 17 dicembre, inizio alle ore

15,00, presso la Sala Coghi dell’Ospedale Chiarenzi di Zevio. L’ingresso è libero. “Questo progetto mi sta dando molte soddisfazioni –

spiega Silvana Berti (autrice degli spettacoli insieme a Giorgio De Carli) - ho percepito un'emozione speciale nel rivolgermi ad un pubblico con una realtà così pesante. Ci sono pazienti – continua la Berti - anche giovani, reduci da ictus, da infarti oppure da incidenti a volte gravi, che vedono la loro vita totalmente stravolta dagli eventi. La pillola amara della vita a volte è difficile da mandare giù, specialmente per gli anziani – conclude Silvana Berti – per questo è bello cantare le loro canzoni, recitare dei pezzi in dialetto, vederli sorridere e battere le mani”.



3705720111207174409