Issuu on Google+

ANNO 7 NUMERO 8 - SETTEMBRE 2011

RITORNA LA FESTA AGRICOLA DEL RINGRAZIAMENTO Torna, da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre 2011, a San Giovanni Lupatoto, la festa agricola del Ringraziamento, giunta alla 61° edizione, organizzata dall’amministrazione comunale con il sostegno della Lupatotina gas vendite. La manifestazione, curata dal consigliere comunale delegato all’Agricoltura Gianmario Piccoli in collaborazione con la Coldiretti, sarà dedicata al prodotto agricolo, alla cultura contadina e alla tutela dei consumatori con la tradizionale sfilata dei trattori da Raldon alla chiesa San Giovanni Battista, nel capoluogo; l’esposizione di macchinari; la vendita diretta al mercatino a Km 0, lungo il viale alberato in piazza Umberto I. Tra le iniziative previste – alcune coinvolgeranno gli studenti delle scuole locali - la

mostra collettiva di pittura presso il Centro culturale, allestita con il sostegno di Luigi Pavanello di ArteCornici Pavanello e la Messa con la partecipazione del coro polifonico San Giovanni. Non mancheranno sia momenti di divertimento grazie alla popolare cuccagna e alla presenza di molti animali sia momenti conviviali. Domenica 2 ottobre, in particolare, a pranzo e a cena, nel viale alberato in piazza Umberto I, con l’aiuto dell’associazione alpini, potrete degustare lo spuntino contadino: risotto (Chicco d’oro delle Pro loco 2009), polenta e salame.

Centro Benessere Estetica EIAEL

Piazza Umberto I° N.20 San Giovanni Lupatoto Tel. 340.7615556 E-mail: Uglsgl@37057.it

Via D. Chiesa 71 Pozzo S.G. Lupatoto Cell. 3386716245 centroejael@gmail.com


OFFERTE GAS ED ENERGIA: BASTA CON GLI IMBROGLI! Titolone pesante, purtroppo‌ sarĂ  il caldo, sarĂ  la crisi, ma in questi periodi gli imbrogli per chi desidera scoprire il mercato dell’energia libera sono diventati davvero molto pesanti. Ne sa qualcosa il nostro concittadino Giuseppe Pavan che, dopo alcuni mesi di lotta contro i colossi dell’energia è venuto a trovarci in via Muratori 7 e ci ha raccontato con molta tristezza il suo caso. “Qualche mese fa viene a casa mia una signorina, agente di vendita di una societĂ  molto conosciuta nel mercato energetico. Decido di cambiare SOLO il contratto di energia elettrica e raccomando piĂš volte alla signorina che il contratto di gas metano non venga asso-

lutamente toccato. La signorina comincia compilare un modulo scrivendo i dati nella sola sezione riservata all’energia elettrica e tralascia di compilare il riquadro. Firmo il modulo e mi viene restituita una copia del contratto. “Dopo qualche mese, Lupatotina Gas mi informa che a partire dal primo di gennaio il mio nuovo fornitore di gas metano non sarĂ  piĂš la Lupatotina Gas ma la societĂ  con cui ho firmato il contratto di energia elettrica. La notizia mi fa arrabbiare moltissimo‌ riprendo il contratto, verifico che le caselle del gas non siano state compilate cosĂŹ come ricordo: e ricordo bene! Inizio allora a chiamare il numero

del call center del nuovo fornitore che dopo numerosi tentativi, mi conferma che è stato attivato a mio nome un contratto sia per l’energia che per il gas metano. A nulla valgono le mie giuste rimostranze; a nulla valgono le mie ripetute richieste di parlare con un responsabile‌ Passo allo sportello della Lupatotina Gas; siamo a fine Gennaio e, con disponibilità e cortesia, Lupatotina Gas provvede ad inviare un reclamo a mezzo raccomandata. Mi confermano tuttavia che il mio non è l’unico caso (a livello nazionale) e che probabilmente non ci sarà nessuna risposta. Il tempo passa e non ho nessun riscontro. Decido allora di rivolgermi ad un’as-

sociazione dei consumatori che provvede ad inoltrare un reclamo intimando l’avvio di una procedura di conciliazione. Volete sapere la risposta? La societĂ  per tutta risposta conferma che â€œâ€Ś si ritiene estranea rispetto a chi ha adottato il comportamento non corretto segnalato‌â€? e che ritiene valido il contratto firmato anche per la fornitura di gas. A questo punto non ho scelta. Di fronte all'alternativa di intentare una lunga e difficile causa alla societĂ  che mi ha creato tutti questi problemi, decido di dare formale disdetta, assistito senza alcuna spesa dagli operatori della Lupatotina Gas, tornando con loro nell’arco di un mese.

SOCIO UNICO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO ADERISCI ALLA RATA COSTANTE E NON AVRAI SORPRESE DI BOLLETTE INASPETTATE VISITA IL NOSTRO SITO www.lupatotinagas.it

Per qualsiasi informazione ci trovi in via Muratori, (angolo Piazza Umberto I) ai seguenti orari: LunedĂŹ - Sabato 9:00 - 12:00 Email: info@lupatotinagas.it info@lupatotinaggas.it Numero Verde Verde  

  

     Vieni V ieni a trovarci trovaarci e a conoscerci: uno scambio di di idee è utile ed evita le scelte sbagliate! sbaggliate!


SETTEMBRE 2011

3

CRONACA DI SAN GIOVANNI

IL PROGRAMMA DELLA FESTA AGRICOLA DEL RINGRAZIAMENTO venerdì 30 settembre ore 9.00 - auditorium scuola media, via Lodegario (nel capoluogo, vicino a piazza Umberto I) L’uso del legno spiegato agli studenti delle scuole medie ed elementari sabato 1 ottobre ore 9.00 - auditorium scuola media, via Lodegario (nel capoluogo, vicino a piazza Umberto I) L’uso del legno spiegato agli studenti delle scuole medie ed elementari ore 11.00 - Centro culturale, piazza Umberto I (nel capoluogo) Inaugurazione Mostra collettiva di pittura ore 15.00 - piazza Umberto I (nel capoluogo, sotto la torre dell’acquedotto) Manifestazione cinofila e merenda per i bambini (pane e cioccolata) domenica 2 ottobre Per tutta la giornata, nel capo-

luogo, in piazza Umberto I dalle ore 10.00 Giro a cavallo per i bambini e ferratura dei cavalli

ore 10.30 dalla scuola media di Raldon alla chiesa San Giovanni Battista (nel capoluogo, di fronte al municipio) Raduno e sfilata dei trattori agricoli ore 11.00 con la partecipazione del coro polifonico San Giovanni Santa Messa Ore 12.00 Pranzo lungo il viale alberato (risotto, pane e salame) ore 14.00 Sfilata dei trattori d’epoca ore 14.30 Giochi per bambini (nel capoluogo, sotto la torre dell’acquedotto in piazza Umberto I)

ore 15.00 Trebbiatura del granoturco ore 16.00 Esposizione degli animali (mucche, cavalli, conigli e galline) ore 17.00 Transumanza del gregge ore 18.00 Assalto alla cuccagna ore 19.00 Cena lungo il viale alberato (risotto, polenta e salame) Per tutta la giornata in piazza Umberto I: mercatino a km 0, museo degli attrezzi agricoli Domenica 2 ottobre negozi aperti a San Giovanni Lupatoto


SETTEMBRE 2011

4

CRONACA DI SAN GIOVANNI

289 MILA EURO DALLA REGIONE Arrivano dalla Regione 289 mila euro destinati alla riqualificazione degli spazi pubblici e delle attività commerciali di San Giovanni Lupatoto. Questo il risultato del progetto presentato nel novembre 2010 da Confesercenti Verona in collaborazione con il Comune, nell’ambito del bando regionale di rilancio del commercio nei paesi con meno di 20 mila abitanti. A tale iniziativa hanno risposto 57 Comuni, con altrettanti progetti, ma a spuntarla sono stati solo 10 e San Giovanni Lupatoto è tra questi. “Il risultato raggiunto è una grande opportunità per il comparto”, ha spiegato il presidente di Confesercenti Verona Silvano Meneguzzo, “soprattutto in relazione al fatto che gli investimenti da parte dei Comuni e anche da parte degli imprenditori sono

sempre più difficili in questo momento. Avere delle risorse a disposizione e che siano destinate solo ai più meritevoli credo sia un passo avanti importante

verso un nuovo modo di tutelare le attività commerciali”. Il progetto, studiato dai tecnici comunali in collaborazione con quelli dell’associazione di

categoria, prevede un grosso investimento sulla mobilità ciclopedonale e sull’arredo urbano, allo scopo di avvicinare la potenziale clientela ai negozi di vicinato.


SETTEMBRE 2011

5

CRONACA DI SAN GIOVANNI

PER IL COMMERCIO LUPATOTINO “L’amministrazione comunale, le associazioni e le società che hanno sottoscritto la domanda alla Regione Veneto, si sono poste come primo obiettivo l’innalzamento della qualità dell’arredo urbano e quindi dell’appetibilità commerciale del paese”, hanno sottolineato il sindaco Fabrizio Zerman e l’assessore al Commercio di San Giovanni Lupatoto Luciano Novarini, “La mobilità ciclopedonale, poi, è indispensabile per agevolare gli spostamenti della popolazione da un punto all’altro del centro abitato, che deve essere il più possibile funzionale”. Il fondo regionale andrà a coprire anche interventi già attuati o in fase di realizzazione, come la sistemazione dei piazzali davanti al municipio, in

via Madonnina e davanti alla chiesa di Raldon, la realizzazione delle isole salva pedoni, i percorsi protetti in via Garofoli, via Pascoli, via Palustrella e in piazza Umberto I, la riqualificazione di piazza Zinelli. Tra quelli di nuova concezione ci sarà l’ampliamento e la sistemazione delle piste ciclabili, la riqualificazione dell’area dell’ ex-Ricamificio e il restauro di altri elementi architettonici di richiamo. Il progetto, le cui opere dovranno essere terminate entro 3 anni, produrrà anche l’istituzione di un tavolo di lavoro permanente che coordinerà le manifestazioni organizzate sul territorio. “Si dovranno evitare sovrapposizioni, gestire l’affluenza e l’offerta com-

merciale”, ha commentato il referente locale di Confesercenti Roberto Bianchini”, oltre ad affrontare la questione di aperture domenicali e orari sulla normale programmazione”. Non mancherà, tuttavia, anche il coinvolgimento diretto degli imprenditori commerciali. “Il concetto di fondo del programma è quello secondo cui l’efficacia con cui un sistema può operare è superiore alle possibilità strategiche e operative dei singoli attori coinvolti”, ha osservato il direttore generale di Confesercenti Verona Fabrizio Tonini, “I vari attori coinvolti non sono in grado, singolarmente, di generare un effetto promozionale sul consumatore e per questo motivo uno dei passi

che dovranno essere fatti è quello di creare concertazione reale tra tutte le realtà presenti sul territorio”. Partner del programma, infatti, sono il Comitato Botteghe in Festa, la Pro Loco, il comitato Radici e la società Lupatotina Gas Vendite. “Si è parlato spesso di centri commerciali naturali in passato”, ha concluso il presidente di Confesercenti Verona, “e operazioni di questo tipo portano proprio a creare attività simili, in cui si rivitalizzano i centri storici e si porta una reale concorrenza alle grandi strutture commerciali che oltre ad uccidere le pmi danneggiano anche i paesi, con il rischio che questi si trasformino solo in dormitori”.

ORARI DI SPORTELLO UFFICI DI VIA MURATORI, 5 MAR 14.30 - 17.30 | GIO 10.00 – 13.00 | VEN 10.00 – 13.00 ISOLA ECOLOGICA – VIA CIMITERO VECCHIO, 8 TEL. 0458751259 – 3466257823 – 3466256952 ORARI DI APERTURA: LUNEDÌ 7.00 – 12.30 | MARTEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 | MERCOLEDÌ 7.00 – 12.30 | GIOVEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 VENERDÌ 7.00 - 12.30 | SABATO 7.00 – 16.00 SERVIZIO DI RACCOLTA INGOMBRANTI SERVIZIO GRATUITO A DOMICILIO: PRENOTAZIONI AL NR. 0458751259 NUMERO VERDE RACCOLTA PORTA A PORTA: 800912173 ATTIVO DAL 18 GENNAIO AL 30 GIUGNO 2010 LUN-GIO 8.30 -13.00 / 14.30 – 17.30 | VEN 8.00 – 13.00 PRONTO INTERVENTO REPERIBILITÀ: 335.74.34.882 N° VERDE SEGNALAZIONI GUASTI ED EMERGENZA GAS: 800.107.590 ATTIVO 24 ORE SU 24


SETTEMBRE 2011

6

CRONACA DI SAN GIOVANNI

CONSIGLIO COMUNALE: I NUMERI DA GENNAIO A LUGLIO 2011 Nei primi sette mesi dell’anno il Consiglio comunale si è riunito 8 volte. Per quanto riguarda le due commissioni consiliari permanenti, la prima si è riunita 8 volte e 4 volte la seconda. Quindi, sommando i Consigli comunali e le Commissioni abbiamo un totale di 20 riunioni, con le quali si sono complessivamente approvate 45 delibere. Sono state inoltre trattate 9 interrogazioni e 5 mozioni. Al di là dei dati numerici comunque, sono state approvate alcune delibere importanti per l’azione amministrativa che stiamo perseguendo. La prima e più importante da sottolineare è l’approvazione del Piano degli Interventi. Questo è un provvedimento fondamentale sotto vari aspetti: il primo è di carattere economico. In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, programmare l’edificazione di circa 160.000 metri cubi, significa ridare slancio ad un settore importante per l’economia locale. L’approvazione però è importantissima anche per l’Amministrazione e non solo per i privati. All’interno del Piano degli Interventi sono stati infatti re-

cepiti quegli accordi pubblico-privato, che prevedevano dei benefici a vantaggio della collettività. Questi vantaggi si concretizzano sia sotto forma di opere pubbliche da realizzare a spese del privato, sia attraverso il versamento di denaro. Complessivamente il Comune otterrà un controvalore stimabile in circa 10 milioni di Euro, che in tempi di vacche magre come quelli che stiamo vivendo rappresentano una cifra importantissima per le cassi comunali. Per finire c’è stata da parte dell’Amministrazione la massima attenzione affinché gli interventi garantiscano un riordino ed uno sviluppo equilibrato del tessuto urbano di San Giovanni Lupatoto, con un occhio di riguardo alla qualità della vita dei quartieri. Altro provvedimento adottato su cui soffermare l’attenzione è quello relativo al “campetto della Giselda” : il campo da calcio, nel quartiere Ricamificio, su cui intere generazioni hanno giocato partite su partite. Il consiglio ha infatti approvato una permuta con la Pia Opera Ciccarelli, che trasformerà l’area in cambio di un lotto di terreno edificabile.

Al posto del campo da calcio sorgerà un parco per famiglie, un campo da calcetto e uno di pallavolo, una fontana e del verde alberato. La zona sarà inoltre maggiormente servita dai parcheggi che verranno ricavati a ridosso dell’area. Tutto il quartiere potrà dunque godere di un polmone verde che migliorerà notevolmente la qualità della vita di tutta la zona. Le zone interessate sono state il Parco ai Cotoni e la zona del laghetto per quanto riguarda il capoluogo; il parco in via Fratelli Cervi, a Pozzo; il parco in via dei Tigli, a Camacici; il parco in via Prà dei Prà e nella lottizzazione Biondani, a Raldon. Infine vorrei ricordare il Consiglio comunale aperto contro la riattivazione dell’inceneritore di Cà del Bue, che si è svolto sabato 11 giugno nella

SI COSTITUISCE L'API Il circolo Alleanza per l'Italia di San Giovanni Lupatoto è in fase di costituzione. La campagna di adesione all'API è improntata a criteri di trasparenza. L'adesione al movimento prevede l'ade-

sione al manifesto per il cambiamento, il buon governo, ai principi e al codice etico di Alleanza per l'Italia. Chi è interessato può inviare una e.mail a: api.circolo.sgl@gmail.com Nicola Prati

zona del Porto all’Adige. Purtroppo il maltempo ha ridotto un po’ la partecipazione dei cittadini; tuttavia è importante ricordare che in quella sede hanno dichiarato di unirsi alla nostra battaglia anche i comuni di Buttapietra e Castel D’Azzano, presenti coi rispettivi sindaci. Sempre nel solco dell’ opposizione a Cà del Bue, sono state approvate due mozioni: la prima per la "Realizzazione di impianti di riciclaggio dei rifiuti solidi urbani" (a firma dei Consiglieri Bimbato e Perbellini ) e la seconda affinchè “La Regione vieti la costruzione ed il potenziamento degli inceneritori nel Veneto e riconverta quelli esistenti sul territorio” (a firma Dal Sasso e Marcolongo). Daniele Turella Presidente del Consiglio comunale


LUGLIO SETTEMBRE 2011

7

CRONACA DI SAN GIOVANNI

LAVORI IN PIAZZA UMBERTO E ALLA SCUOLA PINDEMONTE Prosegue il rifacimento della pavimentazione lungo la pista ciclopedonale in piazza Umberto I, dall’incrocio con via IV Novembre al municipio. In questi giorni la ditta sta sostituendo le lastre in pie-

tra di fronte alle attività commerciali per rendere più agevoli gli spostamenti dei residenti. Il miglioramento dell’arredo urbano è uno dei principali obiettivi dell’amministrazione comunale.

Saranno ultimati entro una quindicina di giorni i lavori di ammodernamento del tetto della scuola elementare

Pindemonte, nel centro del capoluogo. Le opere ammontano a 140 mila euro.

SISTEMATI I MARCIAPIEDI ROVINATI L'amministrazione comunale ha deciso una serie di interventi di asfaltatura dei marciapiedi e di manutenzione delle sedi stradali e della pista ciclabile di via Marconi. Per quanto riguarda i marciapiedi i lavori, di importo di circa 100 mila euro, consistono nella posa in opera di un tappeto di usura dello spessore di 2 cm previa stesa di emulsione bituminosa al 55% in ragione di kg. 8,80 al mq e successiva rullatura con rulli a mano ed a macchina. Ecco l'elenco dei marciapiedi su cui si sta intervenendo: via Vendramini, Pasubio, Matteotti, Italia, Toti, Monte Ortigara, Ra-

gazzi del '99, Cà Macici, IV novembre, Leonardo da Vinci, XXIV Maggio davanti

alla scuola, Capitello, della Vittoria, Croce. Il vicesindaco ed assessore

ai Lavori Pubblici Giuseppe Stoppato spiega: “Quest'anno è stato posta particolare attenzione ai marciapiedi. In molti casi il manto di copertura (asfalto) è ammalorato con evidenti buche che possono creare disagio e possibili piccoli incidenti soprattutto alle persone anziane. Per questo stiamo investendo, anche se ci rendiamo conto che sarebbero necessari molti più soldi per poter soddisfare tutte le esigenze, ma la condizione economica ci costringe a fare delle scelte che sono state spalmate su tutto il territorio: capoluogo - Pozzo – Raldon”.


LUGLIO 2010 SETTEMBRE 2011

8

CRONACA DI SAN GIOVANNI

AVVIO DEI LAVORI PER IL NUOVO Lunedì 18 luglio 2011 le ruspe hanno abbattuto l’ex Ricamificio al cui posto sarà ricavato un grande centro di aggregazione popolare che permetterà all’amministrazione comunale e alle associazioni locali di organizzare maggiori iniziative culturali, oggi già numerose. “E’ un evento storico per i lupatotini. L’ex Ricamificio, che fu edificato nel 1926, fino al 1991 diede lavoro a 200 lavoratrici locali. Nell’ex Ricamificio è prevista la riproduzione delle forme architettoniche dell’epoca perché resti memoria dell’industria lupatotina che era ed è una delle più importanti della provincia veronese”, commenta il sindaco di San Giovanni Lupatoto Fabri-

zio Zerman. “L’attuale amministrazione comunale ha reso finalmente realizzabile, sia dal punto di vista progettuale che economico, un

intervento edilizio che mai nessuno prima era riuscito a gestire”, aggiunge il sindaco di San Giovanni Lupatoto, “L’avvio dei cantieri è stato possibile

dopo la risoluzione delle vertenze con i proprietari dell’area che hanno rallentato, ma non eccessivamente, la programmazione dell’opera”.


LUGLIO SETTEMBRE 2011

9

CRONACA DI SAN GIOVANNI

CENTRO ALL'EX RICAMIFICIO Al primo piano dell’ex capannone industriale, che sarà demolito e ricostruito per rispettare le norme antisismiche, sarà ricavata la nuova biblioteca, mentre al piano terra sarà collocata una sala civica da 300 posti destinata ad ospitare anche convegni ed uno spazio espositivo. L’ex capannone all’interno del complesso che ospitava le officine verrà rifatto fedelmente rispettando la tramatura a rombi del soffitto che sarà realizzato in legno. Rilevante sarà la sistemazione degli spazi esterni dell’ex sito industriale capaci di ospitare anche manifestazioni in modo da offrire luoghi e momenti di relazione alla popolazione.


SETTEMBRE 2011

10

CRONACA DI SAN GIOVANNI

E' FUNZIONANTE IL NUOVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO E’ già in funzione il nuovo impianto fotovoltaico costruito grazie all’iniziativa dell’amministrazione comunale, che produrrà 1 megawatt di energia l’anno equivalente all’elettricità consumata l’ora da 330 famiglie. La struttura permetterà anche di ridurre ogni giorno di 6.750 kg l’emissione di anidride carbonica e di 15 kg l’emissione di polveri sottili in atmosfera. Sono dati che dimostrano la determinazione dell’amministrazione comunale nel salvaguardare la salute della popolazione e nell’osservare la legge che impone agli enti locali di affidarsi alle energie rinnovabili come quelle ricavate dal sole che non rilasciano gas serra. La strut-

tura - costituita da 4300 pannelli solari installati nei 25 mila metri quadrati di terreno agricolo presi in affitto dal Comune a Raldon - può essere agevolmente assemblata e disassemblata grazie alla posa, rimozione e manutenzione effettuata in tempi rapidi, limitando notevolmente l’impatto ambientale. L’amministrazione comunale ha ricevuto l’impianto fotovoltaico chiavi in mano, cioè la progettazione, realizzazione, gestione e fornitura di energia elettrica sono state sostenute dall’Associazione temporanea d’impresa (Ati) aggiudicataria dell'appalto che riuniva la Brema srl, di San Giovanni Lupatoto e la W double v srl di Brendola, nel Vicentino. Il costo ammonta

a quattro milioni di euro. Le due imprese consociate hanno ottenuto la concessione per 20 anni della struttura e verseranno al Comune un canone annuo di 100 mila euro, cioè 2 mila

euro la settimana. L’amministrazione comunale utilizzerà quei soldi per ridurre i costi dell’energia elettrica dei servizi pubblici: scuole, impianti sportivi, uffici comunali, biblioteca ed altri.

VIGILANZA NEI PARCHI PUBBLICI Gli agenti della polizia municipale di San Giovanni Lupatoto, sia in divisa sia in borghese, sorvegliano a piedi durante la giornata, in particolare nelle ore pomeridiane e serali, i parchi pubblici del paese per prevenire le azioni dei malintenzionati. “Il servizio di controllo è stato predisposto dopo alcuni episodi di vandalismo che hanno provocato il danneggiamento di alcune giostrine, da poco installate, destinate ai bambini”, spiegano il sindaco Fabrizio Zerman e l’assessore alla Sicurezza di San Giovanni Lupatoto Roberto Sterza. Dei ragazzi sono stati già identificati ed è

stata accertata la presenza di un paio di cittadini comunitari senza fissa dimora che talvolta dormono sulle panchine delle aree verdi. “Quanti notino dei malin-

tenzionati sono invitati a segnalare immediatamente ciò che sta accadendo alla polizia municipale o ai carabinieri”, aggiungono il sindaco e l’assessore alla Sicurezza di San Giovanni

Lupatoto, “La riqualificazione delle aree verdi è uno degli obiettivi dell’amministrazione comunale. I parchi pubblici devono tornare ad essere vissuti quotidianamente dalle famiglie, alle quali vogliano garantire tranquillità e sicurezza”. Le prime giostrine erano state posate all’interno del parco ai Cotoni ed in altri cinque luoghi pubblici: parco del Laghetto, parco in via Fratelli Cervi, a Pozzo; parco in via dei Tigli, a Camacici; parco in via Prà dei Prà e nella lottizzazione Biondani, a Raldon. L’importo delle opere ammonta a 100 mila euro.


SETTEMBRE 2011

11

CRONACA DI SAN GIOVANNI

ALLEANZA LUPATOTINA TRA LA GENTE E NEL TERRITORIO Durante lo scorso consiglio comunale il consigliere comunale Davide Bimbato ha preso la parola per informare della nascita del gruppo di Alleanza Lupatotina. Ecco il suo intervento: “Viviamo in una fase di grande cambiamento, che vede una rinnovata voglia di partecipazione dei cittadini, manifestatasi in vari modi anche a livello locale, sopratutto su argomenti riguardanti la salute e l'ambiente. Il Gruppo che rappresento in consiglio comunale, da tempo ritiene prioritari proprio i tema della qualità della vita, dalla battaglia contro Cà del Bue, ad una differente gestione dei

rifiuti. Ricordo a questo riguardo la nostra recente mozione approvata all'unanimità dal consigli comunale. Dai servizi nei quartieri, dai parchi alle aree attrezzate, agli interventi sulla viabilità e sulla mobilità sostenibile. Così come è per noi fondamentale la trasparenza ed efficienza dell'azione amministrativa. Nell'affrontare tali tematiche, abbiamo incontrato e dialogato con persone, associazioni, forze non rappresentate in consiglio comunale. Per meglio dare voce alle istanze del territorio, dei quartieri e frazioni, delle associazioni, dei singoli, il Gruppo diverrà sempre più un luogo

aperto, dove le persone possano essere coinvolte, dove le diverse sensibilità trovino attenzione e rispetto. Proprio perché volgiamo aggregare, unire gli sforzi per contribuire con un progetto al bene del nostro paese, il Gruppo prenderà il nome di Alleanza Lupatotina - Pozzo Raldon. Vogliamo essere tra la gente, con passione, con entusiasmo e mettere

in circolo le meravigliose energie di cui la nostra comunità è portatrice”.


LUGLIO 2010 SETTEMBRE 2011

12

CRONACA DI SAN GIOVANNI

INAUGURATO IN VIA BOITO IL MICRONIDO ECOLOGICO UNA STRUTTURA TUTTA IN LEGNO

E' stato inaugurato a fine luglio in via Boito il micronido Piccolo Principe che accoglierà a partire da fine agosto 18 bambini di età compresa fra i 12 e i 36 mesi. L' edificio è realizzato interamente in legno e con materiali ecologici, dalle pareti, al tetto, ai giochi, alle tramezze, salvo i sanitari, ed ha una superficie di 120 metri quadrati e un giardino esterno di 100 metri. La struttura si compone di due grandi sale per i giochi, che occupano una superficie di 50 metri quadrati, servizi igie-

nici, cucina, un ufficio amministrativo e una zona di accoglienza, un bagno per il personale di servizio e altri spazi di supporto. Le luci sono di tipo indiretto. L'investimento sostenuto è stato di circa 500mila euro. “Abbiamo voluto dare una proposta di qualità alle famiglie, partendo dalla struttura fino ai servizi

prestati – spiega Barbara Bertolasi, coordinatrice del nido. I bambini verranno seguiti da tre assistenti e da una pedagogista. Il tutto a fronte di una retta media che non dovrebbe superare i 500 euro mensili”. Il Piccolo Principe ha inoltre sottoscritto una convenzione con il Pastificio Rana che verserà al nido un contributo fisso mensile per ogni bambino frequentante, figlio di un dipendente dell'azienda. Per questo all'inaugurazione era presente Antonella Rana, moglie dell'amministratore delegato della Rana Spa, che ha spiegato come l'esigenza di avere a disposizione un asilo nido è stata una delle maggiori richieste segnalate da un'indagine fatta, nell'ambito del progetto Dialogo, fra i 700 dipendenti del pastificio. Il taglio del nastro è stato fatto dal vicesindaco Giuseppe Stoppato: “Come esponente dell'amministrazione comunale sono orgoglioso di presenziare a questa inaugurazione che da una parte è una testimonianza della volontà di investire in una nuova attività, anche in un momento economicamente difficile come questo, e dall'altra perché si tratta di un servizio molto utile per la comunità”. Maurizio Simonato

All'inaugurazione era presente anche l'architetto Barbara Ricci, progettista del micronido, che ci ha illustrato le caratteristi che salienti di questa realizzazione. Tra le peculiarità di questo edificio va certamente sottolineato che trattasi di una struttura interamente in legno. Infatti i muri perimetrali ed interni, il soffitto e le strutture portanti sono state realizzate in legno lamellare, una tecnologia costruttiva originaria dell'Alto Adige dove l’attenzione al risparmio energetico, coibentazione acustica, salubrità degli ambienti è di fatto una realtà che finalmente inizia ad essere presa in considerazione anche nelle nostre zone. Caratteristica di questa tecnologia è che non si costruisce, ma si monta. Le pareti arrivano dal fornitore già assemblate in “setti” e addirittura con le finestre, impianti, isolamento termico già costruito in fabbrica. Si ha così la certezza della qualità degli isolamenti e dell’impiantistica oltre che abbreviando i tempi di realizzazione. Da segnalare poi all’interno, l’attenzione nell’adottare un sistema di “cromoterapia”. Sap-

piamo che l’influenza dei colori sulla vita di tutti noi è molto forte in quanto agisce nel subconscio, e quindi a maggio ragione questo aspetto va curato in un asilo che ospita i più piccoli. Le tinteggiature interne pareti quindi coniugano l’estetica con gli effetti provocati, ad esempio, se la stanza è di carattere ricreativo, avrà un colore dinamico che, per le stesse motivazioni, non può essere adottato nelle stanze del riposo. Grande attenzione è stata data anche dall’illuminazione artificiale, basata su due divisioni: la primaria che si limita ad illuminare in modo uniforme l’ambiente senza mai mettere in evidenza il punto focale, quindi è del tipo riflesso e a basso consumo energetico, e l'lluminazione di atmosfera, grazie alla tecnologia LED RGB che permette oltre al risparmio energetico, di variare il colore e la sua intensità stanza per stanza a seconda dei momenti educativi richiesti Ringraziamo l'arch. Barbara Ricci per l'attenzione con cui ci ha spiegato i dettagli tecnici, la stessa attenzione e volontà che si nota all'interno di questo edificio “impatto zero”.


LUGLIO 2010 SETTEMBRE 2011

13

CULTURA

GLI AREA E TAGLIAPIETRA A PROGRESSIONI SONORE Quando la musica vuole essere un' opera d'arte. Questo è il concetto fondante del rock progressive, che dalle radici blues di matrice americana vuole evolvere ad un livello maggiore di complessità e varietà compositiva, melodica, armonica e stilistica, anche mediante l'utilizzo di elementi provenienti da altre tradizioni musicali. Quindi da musica di divertimento e svago in musica da ascoltare, con un valore artistico. E questo è ciò che si propone la rassegna 'Progressioni Sonore', giunta alla seconda edizione, quest'anno arricchita nella qualità delle proposte. La rassegna è organizzata dalla associazione culturale Balder, con la collaborazione di Artnove, e con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di San Giovanni Lupatoto. Il 27 ottobre 2011, dalle ore 21, al Teatro Astra si

esibirà lo storico gruppo degli Area, nel loro reunion tour, nell'ambito di Amarone in Jazz in esclusiva per tutto il Veneto, con l'organizzazione di CSM e di Doc Servizi. Quello di Patrizio Fariselli (pianoforte, tastiere), Paolo Tofani (chitarre, elet-

tronica) e Ares Tavolazzi (contrabbasso, basso elettrico), con la partecipazione di Walter Paoli (batteria) non è una operazione dal sap o r e nostalgico ma, facendo tesoro del passato, i nostri guardano soprattutto al futuro. Il 5 e 6 novembre 2011 si svolgerà nella sala civica del centro culturale di piazza Umberto, la mostra collettiva 'Progressioni Sonore in Arte' che vedrà esporre la fotografa Stele ed i pittori Luca Zerman e Giorgio Argento. Vi sarà anche un mercatino

del disco. La sera dell'11 novembre 2011 di nuovo al teatro Astra per il concerto, aperto dal gruppo emergente veronese Gran Torino, del trio Cavalli Cocchi, Lanzetti, Roversi, che ha pubblicato qualche mese fa l'ottimo disco per Esoteric Records (l'etichetta discografica dei Van Der Graaf Generator) e che sta riscuotendo un grande successo di critica in tutto il mondo. Parteciperanno allo spettacolo anche Flaco Bondini (chitarrista storico di Guccini e Paolo Conte) e ALDO TAGLIAPIETRA (ex leader delle Orme!!!). Il concerto sarà a sostegno del 'Comitato per Annalisa', una bambina di San Giovanni Lupatoto affetta da una grave malattia e bisognosa di cure costose. Per informazioni: progressionisonore@gmail.com e www.37057.it/balder/ Maurizio Simonato

ALCUNE IDEE DALL’ISOLA ECOLOGICA... Si dice che in ogni italiano ci sia un Commissario Tecnico, dato che tutti, donne comprese, ci permettiamo critiche e consigli al C.T. della Nazionale, su convocazioni, formazione, tattiche, etc. Potremmo farlo anche con i nostri politici, in attesa che “imparino” finalmente a fare con rettitudine e competenza il loro difficile mestiere, peraltro profumatamente pagato. Io, ad esempio, consiglierei a certi confusi pezzi grossi della politica nazionale di fare una visita all'ecocentro di San Giovanni Lupatoto, per prendere qualche idea. Cittadini disciplinati attendono il permesso di entrare, vengono accolti da uno degli incaricati che indica le varie

destinazioni per “secco”, plastica, cartone, vetro e quant’altro. Cortesi, pazienti, impeccabili nelle loro linde tute arancione, assai sovente non si limitano a dare indicazioni ma aiutano, indipendentemente dal sesso e dall’età, gli utenti, velocizzando il lavoro. Sempre controllando, ed eventualmente richiamando, qualche distratto utente che non avesse rispettato le indicazioni, precise ma molto semplici, per dividere i rifiuti. Entrambi, incaricati e utenti, rispettano le regole e fanno il proprio dovere. Da quando è entrata in vigore nel nostro comune la raccolta “porta a porta”, più volte, scherzando, ma non troppo,

mi sono detta che molte cose andrebbero meglio se fossero organizzate come l'isola ecologica. E’ una battuta, ma è anche il

modo, come cittadina, per mettere nel giusto risalto ciò che funziona ed elogiare chi lavora bene. A.D.Z.


SETTEMBRE 2011 LUGLIO 2010

14

CULTURA

GARIBALDI FU FERITO, FU FERITO AD UNA BANDA L’anno accademico 20112012 della Libera Università Lupatotina inizia venerdì 7 ottobre, alle ore 20,30, al Teatro Astra di San Giovanni (ingresso libero) con uno spettacolo divertente e frizzante diretto e recitato dall’irriverente regista lupatotino Alberto Rizzi che in scena sarà accompagnato dal complesso bandistico musicale di San Massimo diretto dal maestro Giambattista Righetti. In circa un’ora e un quarto di spettacolo verrà raccontata la vita e l’opera di Garibaldi, per celebrarne la figura e le imprese, specialmente la spedizione dei Mille che portò alla riunificazione dell’Italia in un'unica Nazione. Il tutto condito da un repertorio musicale squisitamente italiano eseguito dal vivo dalla banda di San Massimo.

Si ride, si canta e si impara…la Storia non è mai stata così divertente. “Nell’anno del 150° anniversario dell’Unità d’Italia - spiega l’assessore alla cultura Gino Fiocco – l’amministrazione comunale e la Libera Università vogliono offrire alla cittadinanza tre appuntamenti, gratuiti e aperti a tutti, dedicati alla storia della nostra nazione. Il primo è quello di venerdì 7 ottobre al Teatro Astra con l’inaugurazione dell’anno accademico e con la simpatia dello spettacolo “ Garibaldi fu ferito, fu ferito ad una banda”. Gli altri due appuntamenti, di approfondimento culturale, - conferma l’assessore Fiocco – si svolgeranno nella sala civica del centro culturale, venerdì 21 ottobre 2011 (inizio alle ore 20,45) dal ti-

tolo “Il Risorgimento italiano tra luci ed ombre. Idee, fatti, protagonisti del processo di unificazione”. Il secondo venerdì 11 novembre 2011 (inizio alle ore 20,45) sul tema “I

simboli dell’Unità nazionale. Dal Tricolore all’Inno di Mameli e Novaro passando per la Costituzione i segni della costruzione del Paese, la loro genesi, il loro significato”.

CROCE VERDE: CORSO UNICEF: L’ORCHIDEA PER SOCCORRITORI PER I BAMBINI La Croce Verde di Verona Sez. di San Giovanni Lupatoto, organizza un corso per volontari soccorritori di ambulanza per il servizio 118 sul territorio e non

solo. Il corso è completamente gratuito, ha la durata di circa 24 lezioni teorico-pratiche con cadenza bisettimanale. La prima serata di presentazione si terrà Martedi 11 Ottobre 2011 presso CASA NOVARINI Via Monte Ortigara, 7 San Giovanni Lupatoto. Per maggiori informazioni visita il sito www.croceverdeverona.org o telefona al n. 3423812980.

L’UNICEF Italia ha deciso di promuovere, anche per quest’anno, la manifestazione dal titolo “L’Orchidea dell’UNICEF per i bambini” che si svolgerà in oltre 2.500 piazze in tutta Italia, sabato 1 e domenica 2 ottobre 2011 in concomitanza con la Festa dei Nonni. L’iniziativa vedrà la partecipazione di migliaia di volontari e consisterà nella distribuzione di una piantina di orchidea in vaso a fronte di un contributo minimo di Euro 15,00. I risultati dello scorso anno testimoniano un grande successo dell’iniziativa: sono stati raccolti oltre 2.200.000 euro che Unicef ha destinato al progetto ACSD in sei paesi dell’Africa Occidentale.

Nel 2010 sono state offerte 143.000 orchidee in 2.350 piazze italiane, grazie alla partecipazione di circa 16.000 volontari. A San Giovanni Lupatoto e a Zevio questo appuntamento è sostenuto dai gruppi e dalle associazioni giovanili locali (Rising Zone e Helios a Zevio – i gruppi di Casa Novarini a San Giovanni). Per partecipare come volontario a questa iniziativa contatta via mail i seguenti indirizzi: Informagiovani di Zevio informagiovani@comune.zevio.vr.it Informagiovani di San Giovanni Lupatoto informagiovani@comunelupatoto.it Casa Novarini casanovarini@gmail.com


LUGLIO 2010 SETTEMBRE 2011

15

SPORT

I MITICI CINQUANTINI IN MOSTRA SOTTO LA TORRE Anche quest'anno si svolgerà, domenica 25 Settembre 2011 in piazza Umberto, "Zanzare in Piazza" manifestazione dedicata ai mitici motorini "50ini" degli anni 60-70. La manifestazione, organizzata da Old Race 50 cc e dall’associazione culturale Balder, col patrocinio dell’assessorato allo sport del comune di San Giovanni Lupatoto, e la collaborazione del forumfree.net, e la sponsorizzazione della Lupatotina Gas Vendite srl, è giunta alla sua IV edizione. Visto il successo di pubblico

Direttore Responsabile GIAMPAOLO ZORZO EDITING Viva Comunità Via Diaz,18 37121 Verona REALIZZAZIONE GRAFICA: Mattia Baltieri grafica@edizionilocali.it REDAZIONE DI VERONA:

Via Diaz, 18 telefono 045 8015855; Fax 0458041460 REDAZIONE DI ROVIGO: Corso del Popolo, 84 telefono: 0425.419403 fax. 0425.412498 REDAZIONE DI TREVISO: Responsabile: Giampaolo Zorzo telefono 329 4127727 REDAZIONE DI TRIESTE: Piazza S.Benco, 4 (Ts) REDAZIONE DI MANTOVA: Via Ippolito Nievo, 13 Mantova telefono 0376 321989 Fax 0376 321183 Stampato da Grafiche Piave in 15.000 copie Autorizz.Tribunale C.P. di Treviso nr. 1132 Supplemento di Treviso sette del 17 novembre 2007 Associato all’USPI Unione Stampa Periodica Italiana Iscrizione al Registro Nazionale della stampa n.8857 del 15-12-2000

dell'anno scorso, che ha avuto come ospite il nove volte Campione del Mondo Carlo Ubbiali, saranno presenti, oltre a quelli da competizione, anche i mitici 50ini stradali, dai Fantic-Caballero, agli altrettanto fa-

mosi Malanca Testa rossa, così come gli Aspes e molti altri ancora. Una giuria di esperti consegnerà a fine manifestazione una targa ricordo ai 50ini più significativi. Appuntamento dunque do-

menica 25 Settembre 2011 in piazza Umberto I° sotto la Torre con orario 9.00-1300. Per informazioni sulla manifestazione e per consultare le foto delle edizioni precedenti: www.37057.it /balder/.

SUCCESSO DEL BEACH VOLLEY IN PIAZZA FALCONE Si è conclusa con grande successo di partecipazione la III^ edizione del beach volley in piazza Falcone a Pozzo, svoltasi dal 7 al 29 agosto 2011 ed organizzato dall'associazione culturale Balder e dall' assessorato allo sport di San Giovanni Lupatoto. “Gli amanti dello sport – afferma Alessandro Tallillo, presidente della Balder, hanno avuto per circa un mese a disposizione un vero campo di sabbia”. Anche l'assessore allo sport Giampaolo Aloisi esprime soddisfazione per il buon afflusso di sportivi e per l'organizzazione, che anche quest'anno è stata senza sbavature, riuscendo a coniugare le esigenze degli abitanti della piazza con quelle dello sport. Importante anche quest'anno il

regolamento per il corretto utilizzo del campo che i fruitori hanno rispettato, iniziando dagli orari. Inoltre l’area poteva essere utilizzata esclusivamente per il gioco del beach volley, mentre era severamente vietato l’utilizzo per altre finalità.

Chi giocava doveva mantenere un comportamento consono senza violare le regole del buon senso comune (usare un abbigliamento adatto, evitare linguaggi scurrili, evitare rumori o schiamazzi eccessivi ecc.) Maurizio Simonato


LUGLIO SETTEMBRE 2011

16

SPORT

CAMPIONATO ITALIANO IUTA 2011 DI 12 ORE E DI 24 ORE SU PISTA Partite formalmente da luglio scorso, le iscrizioni alle due gare di Ultramaratona della Lupatotissima 2011, in svolgimento sulla pista di atletica leggera “Nino Mozzo” di San Giovanni Lupatoto (Verona), stanno per avviarsi al termine ovvero al numero max di 50 iscritti. Come noto, alla Lupatotissima è stato assegnato l’organizzazione del Campionato Italiano IUTA della 24 ore e della 12 ore su pista. La manifestazione é organizzata dal GSD Mombocar e dall’Assessorato allo Sport del Comune di San Giovanni Lupatoto. La partenza della 24 ore è in programma alle ore 10.30 di sabato 24 settembre, mentre la 12 ore partirà alle 22.30 sempre di sabato 24. L’ultramaratona è in Calendario nazionale Fidal. I Giudici della Federazione Italiana di Atletica Leggera si avvarranno, per il rilevamento dei giri e dei tempi, del supporto tecnico della SdamChampionchip. E’ prevista la pubblicazione

dei risultati intermedi dopo ogni ora di gara. Ad ogni partecipante sarà consegnato il diploma personalizzato di partecipazione con la propria prestazione conseguita, oltre al consueto pacco-gara. Gli atleti correranno sulla pista in rub-tan “ in 4^ corsia, che misura 422,37 metri e partiranno 320,68 metri

prima della linea d’arrivo, per consentire il rilevamento degli arrivi della 100 km sulla linea d’arrivo della pista. La direzione di gara iniziale sarà quella oraria. Dopo ogni 4 ore ci sarà il cambiamento del senso di marcia. Prima di iscriversi è necessario richiedere la prenotazione del posto-gara,

telefonando al 347.5859545. Altre informazioni riguardanti il regolamento della gara, le possibilità alberghiere, il montepremi ed altro ancora sono disponibili sul sito www.mombocar.it nella sezione dedicata alla Lupatotissima. GSD Mombocar “Riso San Marco” Segreteria generale

LEZIONE GRATUITA DI WING CHUN AL PORTO Dopo il buon riscontro della lezione gratuita di Wing Chun – Kung Fu tenuta domenica 21 Agosto 2011 dal Si Fu Rino Personi, presente anche Gianluigi Bertolotti di Roncade (TV), al Porto di San Giovanni Lupatoto, sarà riproposta un'altra lezione gratuita, sempre al Porto domenica 18 settembre 2011, dalle ore 10 alle ore 12.

In caso di brutto tempo sarà rimandata alla domenica successiva. Ricordiamo che le lezioni di Wing Chun del Si Fu Rino Personi riprenderanno a Raldon i mercoledì ed i venerdì dalle 19 alle 20,30, con inizio da mercoledì 14 settembre 2011. Per informazioni: RINO 3405630689 o ANNALUCIA 3890740142 o Facebook.


SETTEMBRE GIUGNO 2011

17

SPORT

I LUPI DELL’ HELLAS RIPARTONO PER UNA NUOVA STAGIONE Pronti…via!!! Il calcio club “I LUPI DELL’ HELLAS” riparte con la nuova stagione, dopo i festeggiamenti di Giugno per la stupenda promozione dell’ Hellas in serie B. Tante novità quest’anno, il club ha aderito al Coordinamento di Alberto Lomastro, Elena Cona diventando punto di riferimento per tutti i club per l’ organizzazione delle trasferte. Con la prima settimana di settembre parte il nuovo tesseramento e venerdi 23 Settembre 2011, alle ore 20, al Bar Magic di Pozzo si svolgerà la festa del tesseramento con risotto e birra in

compagnia di tanti tifosi gialloblu. Punti di riferimento per tesserarsi: Edicola tabaccheria Bimbato

Davide in via Cesare Battisti 3/d oppure Bar Magic in Via Cesare Battisti 3. Per ulteriori informazioni

chiamare: 3476990393, 3285548447 3405879819.

Davide Cristiano o Alberto

GALVANI DIPLOMATO TECNICO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA Nel giugno scorso, presso la prestigiosa sede dell’ Accademia Nazionale di Scherma di Napoli, si sono diplomati come Tecnici Nazionali di Scherma Stori Combat Galvani Graziano di San Giovanni Lupatoto e Giovanni Proietti di Verona. A presiedere le commissioni d'esami oltre ai Maestri di Scherma della Federazione Italiana Scherma, i Presidenti dell’Accademia Nazionale e dell’Associazione Italiana Maestri di Scherma. L’esame è stato superato brillantemente con una “Lectio Magistralis” su tre armi: spada medievale, spada da lato rinascimentale e sciabola da terreno. La Commissione alla fine dell’esame ha elogiato i

due Insegnanti per le capacità tecniche e la competenza schermistica dimostrata. Galvani aggiunge dunque al suo curriculum sportivo – marziale, questo importante riconoscimento tecnico che premia il suo operato nella Scherma, arte a cui si dedica dalla metà degli anni 90. Grande soddisfazione per il quarantottenne Galvani, già esperto di Arti Marziali che pratica dall’età di dodici anni e nelle quali è cintura nera con qualifica di Docente in tre diverse discipline. Tra l’altro il nostro concittadino che opera come Insegnante e Tecnico responsabile nella formazione di Istruttori in Italia e all’estero, è anche autore

di diversi libri e video sulle Arti Marziali, alcuni dei quali tradotti in inglese, tedesco e spagnolo. A San Giovanni dunque sono ben tre i lupatotini Insegnanti qualificati di Scherma: Galvani Graziano e Roberto Girlanda

per la Scherma Combat e Spiniella Alberto per la Scherma Sportiva. Date le premesse si sta lavorando ad un progetto per portare la Scherma sportiva e la Stori - Combat anche a San Giovanni Lupatoto.


GIUGNO 2011 SETTEMBRE

18

CRONACA DI ZEVIO

NASCE FUTURO E LIBERTÀ A ZEVIO È stato presentato nelle scorse settimane il nuovo Circolo zeviano di Futuro e Libertà, un'occasione che conferma la crescita del partito di Gianfranco Fini in terra scaligera, come ha sottolineato il coordinatore regionale di Fli Giorgio Conte presente all’inaugurazione che ha dato mandato all’assessore Michele Caneva e al consigliere Paola Conti di far crescere il circolo zeviano. Viva soddisfazione è stata espressa anche dal coordinatore provinciale di FLI, Mattia Magrassi, che durante la presentazione ha dichiarato: "L'inaugurazione di un Circolo per noi è sempre una festa, perché

è la prova tangibile della bontà del lavoro svolto. Il nostro è un Partito che vive grazie alla partecipazione delle persone, abbiamo bisogno del contributo di tutti, perché le buone idee non hanno bandiera". Visibilmente soddisfatto, l'assessore fu-

turista di Zevio Michele Caneva, che ha così concluso la presentazione: "Provo oggi la stessa emozione che provai, oramai tanti anni fa, quando entrai in Alleanza Nazionale. Il mio sogno è che oggi FLI sappia rappresentare per i giovani quello stesso mix di passione, entusiasmo e generosità che allora animò la mia scelta di entrare in politica. I nostri territori e l'Italia sono chiamati ad affrontare immani sfide future. Servono idee nuove e serve che i

ragazzi si riapproprino del loro futuro. Futuro e Libertà saprà raccogliere questa sfida. Anche qui a Zevio sapremo dare un contributo di ideali alla politica". Nei primi giorni di settembre l’assessore Michele Caneva e la consigliera Paola Conti incontreranno il referente del Circolo FLI di San Giovanni Lupatoto, Maurizio Simonato per pianificare l’attività politica dei prossimi mesi, visto che nei due comuni si terranno in primavera le elezioni amministrative. Futuro e Libertà a Zevio è rintracciabile anche su Facebook all’indirizzo: http://www.facebook.co m/futuroeliberta.zevio

BONUS PER I FIGLI NATI NEL 2010 Dopo il notevole successo della prima edizione dell’iniziativa “Bonus Bebè” l’amministrazione comunale di Zevio ha deciso di sostenere economicamente i nuclei familiari residenti che hanno avuto un figlio nel corso dell’anno 2010 (dal 1 gennaio al 31 dicembre –

ndr). La cifra complessiva stanziata dalla giunta zeviana ammonta a 26.600,00 euro. Ricordiamo che al bando denominato “Bonus bebè” possono partecipare solo i nuclei familiari in cui almeno uno dei due componenti abbia la residenza continuativa nel Comune di

Zevio da almeno tre anni alla data di presentazione della domanda; che il contributo viene riconosciuto per coppie sposate o conviventi o nuclei monogenitoriali (vedovi/e, separati/e, divorziati/e, ragazze madri, single); di sostenere in modo differenziato i nuclei,

all’interno comunque di un tetto di reddito ISEE ben stabilito. Le domande vanno presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Zevio da lunedì 29 agosto 2011 a venerdì 30 settembre 2011. per informazioni: Ufficio Servizi Sociali (tel. 045-6068411).

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE AL CENTRO DIURNO DI PERZACCO Recentemente , grazie al contributo economico e al sostegno dell’amministrazione comunale di Zevio, si sono svolti, presso il Centro Diurno di Perzacco, alcuni importanti lavori di ristrutturazione attesi da tempo sia dagli operatori che dagli ospiti. Nello specifico si è eseguito l’ampliamento della sala mensa e la creazione di uno spazio spogliatoio per il personale.

“Con l’ ampliamento della sala mensa – affermano soddisfatti il vice-sindaco e assessore al sociale Diego Ruzza, unitamente alla coordinatrice del centro Viviana Balzan - si sono creati spazi più confortevoli che permetteranno di accogliere nuove persone all’interno del centro oltre a rendere più piacevole e armonioso il momento della condivisione del pasto”. “Il nuovo spazio spogliatoio

del personale – continua il vice sindaco Diego Ruzza - è stato previsto per coloro che necessitano di cambiarsi prima e dopo il lavoro. Oltre a questi lavori – conclude Ruzza - sono state anche effettuate le tinteggiature di alcune stanze per un costo complessivo di 10.000,00 Euro”.



3705720110913171824