3705720110224091109

Page 1

ANNO 7 NUMERO 2 - FEBBRAIO 2011

RIDOTTO DI 680.000 EURO IL COSTO DEL PERSONALE Già sono evidenti i risultati dell’azione programmata dall’attuale amministrazione per contenere le spese comunali. Il costo del personale, che nel 2007, prima dell’insediamento dell’attuale amministrazione, aveva raggiunto il picco massimo di 5.693.000 euro, in quattro anni è stato ridotto a 5.013.000. “Dall’inizio del nostro mandato ad oggi abbiamo speso ben 680.000 euro in meno”, puntualizza il sindaco di San Giovanni Lupatoto Fabrizio Zerman che, tra le proprie deleghe, gestisce quella relativa al personale, “Abbiamo così accolto le sollecitazioni del consigliere comunale di maggioranza Franco Gaspari volte a diminuire, in particolare, le spese del personale. Abbiamo anche provveduto – tra i primi nella provincia veronese - a ridurre ulteriormente il costo applicando le direttive del ministro Renato Brunetta”. “Il personale comunale, tra pensionamenti e trasferimenti,

è calato di otto unità: due dirigenti e sei dipendenti. Un altro pensionamento è previsto nel 2012. L’attuale amministrazione comunale ha avuto il merito di riorganizzare gli uffici e il lavoro compensando così le assenze”, continua Zerman. “La diminuzione del personale comunale non ha comportato alcun disagio per la popolazione che ha già detto di essere soddisfatta degli sforzi dell'attuale amministrazione per assicurare accoglienza, rapidità ed efficacia dei servizi comunali attraverso il questionario computerizzato "Mettiamoci la faccia", situato all’interno del municipio, che i cittadini possono giornalmente, facilmente e liberamente compilare per esprimere il proprio giudizio sull’operato degli addetti pubblici. La cittadinanza ha dimostrato apprezzamento, in particolare, per l’ufficio Anagrafe, uno dei più frequentati”, conclude il sindaco di San Giovanni Lupatoto.

ALL’INTERNO Cronaca San Giovanni

pag 3

Il piano di Forestazione

pag 13

Cultura

pag 14

Cronaca di Zevio

pag 18


CONSULTA WWW.37057.IT IL PORTALE DELLA COMUNITÀ LUPATOTINA Troverai le ultime notizie, i video, le foto, il calendario degli eventi,il mensile ‘In Piazza’.

FAI PARTE DI UNA ASSOCIAZIONE? Sappiamo quanto è importante la comunicazione per coinvolgere la gente alle propri iniziative e far conoscere l’attività svolta. Conosciamo anche quanto bisogna lottare per far quadrare i bilanci. Per questo abbiamo pensato ad uno spazio dedicato alle associazioni del paese, che possono così, con un modico canone annuale, avere un proprio sito, personalizzabile nei colori, logo e informazioni inserite, gestibile in piena autonomia dall’associazione.

VUOI PUBBLICIZZARE UNA AZIENDA O NEGOZIO? Nel nostro sito avrai a disposizione banner pubblicitari di vari formati, a prezzi accessibili.

Per informazioni contattaci ai numeri: 3486946772 / 3475284233 o alla mail info@37057.it


FEBBRAIO 2011

3

CRONACA DI SAN GIOVANNI

SMS SINDACO: ARRIVA LA RISPOSTA DAL COMUNE Quanti si rivolgeranno al Comune per segnalare dei disagi relativi alle manutenzioni pubbliche utilizzando il nuovo servizio SMS SINDACO - inviando un messaggio tramite il proprio telefonino al numero 3450228323 – riceveranno a loro volta dal Comune un messaggio di conferma dell’avvenuta ricezione dell’SMS SINDACO. “L’amministrazione comu-

nale – constatata la puntualità delle famiglie e degli operatori economici nell’evidenziare buche, perdite d’acqua nelle strade, danni arrecati all’arredo urbano, pulizie nei quartieri e qualsiasi altro avviso sullo stato del capoluogo e delle frazioni – ha voluto essere altrettanto puntuale nei confronti della cittadinanza perfezionando ulteriormente il servizio SMS SINDACO”, spiega l’asses-

sore all’Innovazione tecnologica di San Giovanni Lupatoto Roberto Sterza, “Grazie ad un semplice, quanto significativo, messaggio di risposta, l’amministrazione comunale garantirà alla popolazione il pronto interessamento sia da parte del sindaco sia da parte dell’ufficio manutenzioni comunale nel dis p o r r e contemporaneamente e rapidamente l’intervento più

opportuno e risolutivo a beneficio di quanti l’abbiano sollecitato”. “Il messaggio di risposta all’SMS SINDACO è un doveroso gesto di rispetto e responsabilità nei confronti della popolazione che già ha manifestato la propria soddisfazione per l’operato dell'attuale amministrazione comunale nell’assicurare accoglienza, rapidità ed efficacia dei servizi comunali”, aggiunge Sterza.

3450228323 RICORDATI I MARTIRI DELLE FOIBE Il giorno 10 febbraio 2011, in occasione della Giornata del Ricordo, a San Giobanni Lupatoto in via Parco Martiri delle foibe sono stati ricordati gli esuli dall' Istria, Fiume e Dalmazia ed i Martiri delle foibe. Era presente il sindaco Fabrizio Zerman, i consiglieri comunali Davide Bimbato e Denis Buratta. Il 10 febbraio è il giorno che l'Italia dedica alla memoria della tragedia del confine orientale e delle vittime delle Foibe e dell' Esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati. Nelle foibe furono precipitati civili d'ogni credo e

colore politico, di ogni età e sesso, colpevoli esclusivamente d'essere italiani. Furono arrestati secondo un disegno che prev e d e v a l'epurazione attraverso torture e terrore, con un piano che seguendo le direttive di Tito, ordinava di cancellare, attuando una vera e propria pulizia etnica, la presenza italiana in quelle terre, ove tuttora ogni pietra parla della civiltà veneta ed ita-

liana. Migliaia di innocenti furono uccisi e gettati nelle foibe affinché fossero dimenticati e destinati al-

l’oblio. Oblio cui contribuì il silenzio della politica italiana del tempo che volle di proposito chiudere gli occhi lasciando i nostri connazionali al loro destino. Oltre a ciò, ed in qualche modo forse altrettanto lacerante, vi è l’abbandono delle case, delle città, della propria terra da parte di centinaia di migliaia di italiani e l’esilio interminabile, la malinconia, il ricordo struggente. Quindi il 10 febbraio è un giorno per raccontare, per capire, per ricordare e condividere la memoria dopo anni di colpevole silenzio. Vedi il video e le foto su: www.37057.it.


FEBBRAIO 2011

4

CRONACA DI SAN GIOVANNI

6.000 NUOVE PIANTE PER IL VERDE PUBBLICO Sono stati posati, in via Garofoli, a San Giovanni Lupatoto, i primi alberi inclusi nel piano di forestazione del territorio. “Il nuovo piano verde di San Giovanni Lupatoto prevede la sistemazione di 6000 essenze, tra piante ad alto fusto, siepi e arbusti che riqualificheranno molte aree pubbliche. Gli spazi verdi, rifatti o completati, saranno messi a disposizione della popolazione. Gli interventi hanno lo scopo di migliorare la qualità dell’aria e insieme di rendere maggiormente gradevole l’arredo urbano”, spiegano il sindaco Fabrizio Zerman e il presidente della consulta per l’Ambiente di San Giovanni Lupatoto Roberto Facci. “L’amministrazione comunale intende offrire alle famiglie lupatotine luoghi in cui svagarsi - ricreando anche qualche esempio dell’antico bosco planiziale della pianura padana - pur essendo San Giovanni Lupatoto uno dei paesi della cintura metropolitana ad Est di Verona conosciuto per le numerose imprese industriali e artigianali e per le tante strade e tangenziali da cui è attraversato”, aggiungono Zerman e Facci, “L’obiettivo è anche quello di sensibilizzare i nostri figli alla salvaguardia dell’ambiente”. Gli alberi e le altre essenze saranno piantumati

entro la prossima primavera. Il Comune, per pagare le opere, usufruirà di una parte del contributo di 750 mila euro che, in base al numero di abitanti, è stato diviso con i Comuni di San Martino Buon Albergo e Zevio. L’intervento coinvolgerà anche via Complanare, la strada parallela alla Transpolesana, all’interno del quartiere Vendramini. Una zona boschiva, poi, sarà ricavata sia nell’area ex Bussinello, a monte della diga dell’Enel, vicino al Parco all’Adige sia nell’area tra via Serenissima Repubblica e via Donatori di Sangue. Le piantumazioni, inoltre, interesseranno l’area Grossule e i pressi della

nuova caserma dei carabinieri, l’area Gabbiola, via Bianchi, piazza Falcone, il Parco all’Adige,

la strada dell’Ausetto, via Pacinotti e l’area limitrofa alla risorgiva del Crear, a Raldon.


FEBBRAIO 2011

5

CRONACA DI SAN GIOVANNI

IMPORTANTI INTERVENTI PER I GIARDINI A POZZO 'Sono già in fase operativa gli interventi di piantumazione programmati dall'amministrazione comunale per la frazione di Pozzo, nell'ambito del progetto di forestazione del territorio. In questi giorni inizierà la posa delle piante'. Così il consigliere comunale Davide Bimbato spiega quanto previsto: 'In collaborazione con il presidente della Consulta per l'Ambiente Roberto Facci abbiamo sviluppato due progetti importanti per le aree verdi del quartiere Pozzo: la riqualificazione di Piazza Falcone, l’ introduzione di nuove piante negli spazi verdi di via Manara e della contigua nuova area per i cani. Devo ringraziare l'amministrazione comunale ed il presidente Roberto Facci per aver recepito le nostre proposte, ulteriori tasselli nel mio impegno per la riqualificazione della frazione', conclude il consigliere comunale di Pozzo

Davide Bimbato. L'intervento di PIAZZA FALCONE, con una superficie d’intervento di 64 mq, ha l'obiettivo di creare zone d’ombra al fine di consentirne una adeguata fruizione anche nei periodi estivi. Si procederà all’impianto di 16 platani ben sviluppati così da ottenere un ombreggiamento sufficiente in tempi brevi. E' prevista la rimozione del lastricato per una superficie di ca. 4 mq/pianta e con un ancoraggio effettuato mediante due robusti pali di castagno infissi nel suolo collegati tra loro e al fusto dell’albero mediante un traverso orizzontale. Prima dell’interramento della buca sarà disposto un tubo per l’irrigazione. Quindi si procederà al ripristino della pavimentazione, rilasciando una sup e r f i c i e quadrata di 1,5 x 1,5 m di lato circostante l’albero. Gli altri interventi, per una superficie di 5.680 mq, riguarderanno l' AREA GABBIOLA, in particolare il parco nell' ultima parte di via Manara e la nuova area per i cani, nella stessa zona. Gli obiettivi sono il mi-

glioramento delle caratteristiche dell’area mediante piantumazione di 22 alberi e 55 arbusti ad integrazione della vegetazione esistente. I nuovi alberi ed arbusti a gruppi, con la realizzazione di barriere vegetali con arbusti atti a mitigare l’impatto negativo dovuto alla presenza di un traliccio e di una cabina elettrica. L’ancoraggio delle piante sarà effettuato mediante due robusti pali di castagno infissi nel suolo collegati tra loro e al fusto mediante un traverso orizzontale. Prima dell’interramento della sarà disposto un tubo per l’irrigazione. Alla base del fusto sarà inoltre disposto un manicotto di plastica, al fine di

proteggere la corteccia da eventuali danni. Per entrambi gli interventi particolare attenzione è prevista nella manutenzione: nei primi anni riguarderà le operazioni atte ad assicurare l’attecchimento delle piante. Per tutte le piante dovranno essere previste irrigazioni adeguate durante il periodo vegetativo in funzione dell’andamento climatico e due interventi di concimazione; per gli alberi vanno effettuati il controllo dei pali tutori, la verifica dello stato delle legature, l’eventuale riposizionamento in verticale degli alberi inclinati a seguito di assestamenti o ad opera del vento. Maurizio Simonato


Acque

Veronesi


7

LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

CRONACA DI SAN GIOVANNI

A RALDON NUOVI LOTTI PER L'EDILIZIA CONVENZIONATA E’ stato pubblicato lunedì 7 febbraio 2011, il bando pubblico per la vendita di due lotti destinati all’edilizia convenzionata (abitazioni), oggi di proprietà del Comune, nel territorio di Raldon, a San Giovanni Lupatoto. Possono partecipare le cooperative edilizie d’abitazione singole od in associazione, e i loro consorzi; le imprese di costruzioni e le cooperative di produzione iscritte presso la Camera di Commercio di Verona da almeno due anni che non siano sottoposte a procedimenti fallimentari o concordatari. Le ditte hanno 30 giorni per presentare le offerte. Il primo lotto ha una superficie di 834 metri quadrati in cui è possibile ricavare una

superficie massima coperta di 250,20 metri quadrati e una volumetria massima di 1.960 metri cubi, per una altezza massima di 7,50 metri, pari a due piani fuori terra.

Il secondo lotto ha una superficie di 1.526 metri quadrati in cui è possibile ricavare una superficie massima coperta di 457,80 metri quadrati e una volumetria massima di 2.672 metri cubi, per una altezza massima di 7,50 metri, pari a due piani fuori terra. Il prezzo di cessione dei lotti è pari a 140 euro il metro quadrato. Il primo lotto ha un valore di 274.400 euro, il secondo lotto di 374.080 euro. “L’amministrazione comunale ha stabilito il prezzo di

vendita dei lotti tenendo conto della delicata situazione economica che attualmente paralizza il mercato immobiliare”, spiega l’assessore al Patrimonio di San Giovanni Lupatoto Roberto Sterza, “In particolare, abbiamo contenuto il costo del terreno a 140 euro il metro quadrato per favorire sia le ditte e i loro lavoratori sia le famiglie lupatotine che acquisteranno casa”. “Quanti parteciperanno al bando pubblico, oltre al prezzo del singolo lotto, dovranno presentare un’offerta in denaro o in opere pubbliche che l’amministrazione comunale destinerà alla realizzazione del Polo scolastico di Raldon”, aggiunge l’assessore al patrimonio di San Giovanni Lupatoto.

TIENI GLI OCCHI APERTI

...presto a San Giovanni grandi novità per i bambini 0/3 anni... “PER INFO” WWW.PICCOLO-PRINCIPE.IT - TEL. 045 87 51 769


LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

8

CRONACA DI SAN GIOVANNI

CONVEGNI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE LUPATOTINE L’amministrazione comunale di San Giovanni lupatoto sfrutta ogni opportunità si presenti a beneficio delle aziende e dei lavoratori. Stavolta, ha concesso il patrocinio al quotidiano economico Sole24ore e alla società Progeco che, a proprie spese, organizzeranno in marzo, giugno e settembre 2011 dei convegni destinati alle piccole e medie imprese di San Giovanni Lupatoto per spiegare in che modo sia possibile ridurre i costi aziendali, migliorare i processi produttivi, innovare le tecnologie, garantire

Direttore Responsabile GIAMPAOLO ZORZO EDITING Viva Comunità Via Diaz,18 37121 Verona REALIZZAZIONE GRAFICA: Mattia Baltieri grafica@edizionilocali.it REDAZIONE DI VERONA:

Via Diaz, 18 telefono 045 8015855; Fax 0458041460 REDAZIONE DI ROVIGO: Corso del Popolo, 84 telefono: 0425.419403 fax. 0425.412498 REDAZIONE DI TREVISO: Responsabile: Giampaolo Zorzo telefono 329 4127727 REDAZIONE DI TRIESTE: Piazza S.Benco, 4 (Ts) REDAZIONE DI MANTOVA: Via Ippolito Nievo, 13 Mantova telefono 0376 321989 Fax 0376 321183 Stampato da Grafiche Piave in 15.000 copie Autorizz.Tribunale C.P. di Treviso nr. 1132 Supplemento di Treviso sette del 17 novembre 2007 Associato all’USPI Unione Stampa Periodica Italiana Iscrizione al Registro Nazionale della stampa n.8857 del 15-12-2000

la qualità, potenziare la logistica, salvaguardando i dipendenti. “Il patrocinio dell’amministrazione comunale può, all’apparenza, sembrare un piccolo gesto, in realtà è molto significativo: vogliamo dimostrare la nostra vicinanza a quanti sono provati dalla crisi dei mercati nazionali e internazionali che ha colpito anche noi che viviamo nel terzo Comune più popoloso e industrializzato del Veronese”, commenta l’assessore alle Attività produttive di San Giovanni Lupatoto Luciano Novarini. “Dopo tante iniziative rivolte alle famiglie in difficoltà – ultima, l’attivazione del nuovo servizio, denominato Sportello orientamento lavoro, rivolto agli adulti per valorizzarne le esperienze acquisite nelle occupazioni precedenti o in corso – l’amministrazione comunale intende, grazie agli incontri del Sole24ore e della Progeco, ridare fiducia agli imprenditori. Tanto più che San Giovanni Lupatoto resta la porta industriale e commerciale dell’Est Veronese, favorita dal crocevia di superstrade e autostrade nelle immediate vicinanze che ne fanno un luogo strategico particolarmente ambito dagli operatori economici”, aggiunge l’assessore alle Attività produttive di San Giovanni Lupatoto. “Riteniamo, perciò, vitale programmare anche dei momenti di formazione e aggiornamento per tutelare il patrimonio economico di San Giovanni Lupatoto”, conclude Novarini.

Per la tua pubblicità ed i tuoi interventi: inpiazza@37057.it tel.3475284233


9

LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

CRONACA DI SAN GIOVANNI

UN SERVIZIO PER GLI ADULTI ALLA RICERCA DI UN’OCCUPAZIONE E’ sempre più insistente l’azione dell’amministrazione comunale tesa ad aiutare sia i capifamiglia – uomini e donne - lupatotini che hanno perso o potrebbero perdere il posto di lavoro, agevolandone il reinserimento lavorativo, sia giovani alla ricerca del primo impiego. Tanto che è stato attivato in questi giorni un nuovo servizio, denominato Sportello orientamento lavoro, rivolto agli adulti per valorizzarne le esperienze acquisite nelle occupazioni precedenti o in corso. Lo Sportello orientamento lavoro è aperto ogni giovedì dalle 9 alle 12 presso Casa Novarini – via Monte Ortigara, 7, 37057, San Giovanni Lupatoto – telefono e fax 045-546517 – mail: sol@comunelupatoto.it Una volta compilata un breve scheda d’accoglienza, utile a tracciare il

percorso formativo e professionale dell’utente, è possibile fissare degli incontri individuali per ricevere informazioni e ottenere strumenti concreti

per la ricerca di un nuovo lavoro. “All’ufficio Informagiovani di San Giovanni Lupatoto – solit a m e n t e destinato ai ragazzi fino a 30 anni di età a cui molte ditte si rivolgono per selezionare nuovi eventuali dipendenti – si affidano già da tempo molti capifamiglia: 80 dei 200 utenti hanno più di 30 anni di età. L’81 per cento sono italiani, il 19 per cento stranieri”, spiega l’assessore alle Politiche giovanili di San Giovanni Lupatoto

Gino Fiocco che si occupa dell’Informagiovani, “Verificato che il numero di adulti interessato all’Informagiovani continua ad aum e n t a r e , l’amministrazione comunale, con il sostegno della Provincia, ha aperto lo Sportello orientamento lavoro”. “Lo Sportello orientamento lavoro assiste gratuitamente i lavoratori e non pratica alcuna selezione del personale da indirizzare alle aziende, ma, al contrario, insegna a tutti, a cominciare dai capifamiglia, in che modo preparare il curriculum vitae più appropriato o quali risposte dare durante i colloqui di lavoro”, aggiunge Fiocco, “Le ditte scartano un’alta percentuale di potenziali lavoratori proprio per l’incapacità di questi ultimi di presentarsi in modo adeguato”.

CASA NOVARINI CERCA STAGISTI L’assessorato alle Politiche giovanili di San Giovanni Lupatoto offre l’opportunità ai giovani universitari di effettuare un periodo di stage presso il Centro giovani di Casa Novarini. Lo stage, da effettuarsi in base alle esigenze del proprio corso di laurea e compatibilmente alle competenze e interessi personali, si svolgerà presso la struttura di via Monte Ortigara, prevalentemente in orario pomeridiano e serale. “Oltre a momenti di alter-

nanza tra studio e lavoro e all’agevolazione delle scelte professionali”, spiega l’assessore alle Politiche giovanili di San Giovanni Lupatoto Gino Fiocco, “lo stage darà l’opportunità di conoscere le molte realtà giovanili e associative presenti nel territorio”. Per informazioni, contattare l’ufficio Politiche giovanili del Comune, tel. 0458290297.


FEBBRAIO 2011

10

CRONACA DI SAN GIOVANNI

VACANZE STUDIO PER IMPARARE L’INGLESE Sarà organizzata anche quest’anno a San Giovanni Lupatoto la vacanza-studio – denominata City Camp per imparare e perfezionare la lingua inglese riservata ai giovani e giovanissimi allievi: dalle scuole elementari alle superiori. Il corso, diretto dalla professoressa Annarosa Cerrini, tenuto dai tutors madrelingua dell’istituto Acle e patrocinato dall’assessore alla Pubblica istruzione di San Giovanni Lupatoto Maria Luigia Meroni, è stato apprezzato dai genitori che hanno potuto iscrivere i propri figli ad un costo contenuto. “La vacanza-studio che l’anno scorso si è tenuta

alla scuola Cesari e a cui hanno partecipato una cinquantina di ragazzi rappresenta un’ulteriore occasione per motivare gli studenti ad apprendere quella che è considerata la lingua della comunicazione globale”, spiega l’assessore alla Pubblica istruzione di San Giovanni Lupatoto, “Il corso, della durata di una settimana, prevede dialoghi e canti durante l’intera giornata, incluso il momento del pranzo. Tale è stato il successo da valutare l’opportunità di prolungare la vacanza-studio a quindici giorni. Ringrazio, infine, la professoressa Cerrini, lupatotina, per il lavoro a favore dei propri concittadini”.

INIZIATA LA POSA DELLE BARRIERE ANTI RUMORE LUNGO LA 434 “L’Anas, in queste settimane, ha già realizzato le fondamenta destinate a reggere la struttura portante delle nuove barriere antirumore lungo il tratto di via Complanare – la strada parallela alla Transpolesana - all’interno del quartiere Vendramini”, spiega il consigliere comunale di maggioranza Graziella Bonafini che abita in quella zona. Le opere in corso completeranno quelle già eseguite nel 2010. “Quando l’ente nazionale che gestisce le strade ad alta percorrenza terminerà la posa, i pannelli protet-

tivi si estenderanno lungo tutto il tratto di Transpolesana che costeggia le abitazioni”, aggiunge la Bonafini, “Le barriere serviranno, come le precedenti, per ridurre l'inquinamento acustico in prossimità di strade e superstrade”. “E’ uno dei progetti previsti, e in questo caso portati avanti grazie alla collaborazione con l’Anas, dall’amministrazione comunale per migliorare la qualità della vita nei centri abitati lupatotini, con particolare attenzione alla tutela dell’ambiente e alla cura dell’arredo urbano”.


EIAEL Al Centro EIAEL La Nuova rinnova il tuo Aspetto e ti fa sentire più Bella ABBRONZATURA SPRAY Nella società moderna il successo personale passa necessariamente attraverso l’immagine, ed è per questo che diventa doveroso prestarvi attenzione. La consulenza privata modellata su di te è la soluzione più efficace per ottenere i migliori risultati. Il Centro Benessere Estetico EIAEL, con la collaborazione di professionisti ( Hélène Vilhem, Daniela Boscato, Laura Facci ) nel settore, ha strutturato per te il percorso “Donna in Rinascita”. Curare l’immagine produrrà risultati positivi concreti per la tua professione e per la tua vita privata. ALCUNI PERCORSI E ARGOMENTI TRATTATI . La personalità: imparare a percepire la simbologia visiva della propria personalità, scegliere i capi che la mettono in risalto senza tradire la propria identità, trasmettere una “bella immagine” di sé, sentirsi a proprio agio ovunque e con chiunque; . I colori: il loro significato psicologico, i colori più adatti alla propria personalità e carnagione; . Lo stile: conoscere e saper interpretare i vari stili, trovare lo stile più adeguto a se stessi; . La voce: rendere più chiaro, musicale e personale il proprio modo di parlare, sentire la stretta unità tra corpo/gesto/voce, conoscere e gestire i parametri base di una buona emissione vocale: tono, volume, velocità, pronuncia; . Il trucco: percorso EASY per la Donna che desidera truccarsi in modo semplice e dare di sé un’immagine ordinata. .Il corpo: percorso TONIC MODELLANTE utile in cui si voglia riprendere una forma fisica ottimale, rimodellando il corpo andando a rimuovere gli inestetismi di cellulite e adiposità localizzate, sovrappeso e rilassamento cutaneo. . Percorso COSCIENZA CORPOREA: una fusione di tecniche provenienti dal teatro, dalla psicologia e dal circo; lavora nel canalizzare l’attenzione su se stessi per meglio connettersi con la propria massa fisica-mentale-emozionale e spirituale.

Arriva al Centro Benessere Estetica EIAEL la soluzione per avere un’abbronzatura naturale senza raggi ultravioletti! Come? Attraverso un estratto naturale della canna da zucchero che assicura un’ abbronzatura naturale e uniforme che dura mediamente dai quattro ai sei giorni. Il principio attivo che abbronza l'epidermide è una molecola che si chiama DHA. Grazie a questo principio attivo oggi possiamo offrire un trattamento per ottenere un abbronzatura perfetta. I vantaggi dell’ Abbronzatura spray: • Lascia la pelle morbidissima e perfettamente idratata • L'applicazione è molto veloce • Previene la formazione di rughe • La pelle rimane più giovane • Non provoca eritemi • Dà un’abbronzatura senza macchie

Vieni a provarla

Oltre a tutto questo, il Centro Benessere Estetico EIAEL in collaborazione con Coscienza Corporea, vi ricorda che dedica ad ogni stagione dell’anno una serata speciale per riconoscere, riflettere e preparare il corpo armonizzandolo con gli elementi propri della stagione che influiscono in forma significativa nel corpo. Prepariamoci quindi all'arrivo della Primavera dove la vita germoglia e il movimento ricomincia. Solo dopo un grande riposo si può ricominciare a creare… Appuntamento per la seconda serata:

“ I Profumi di Primavera ” Lunedì 21 Marzo 2011 ore 20 Via D. Chiesa 71 Pozzo di S. G. Lupatoto Cell. 338 67 16 245 Email:centroejael@gmail.com


12

LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

CRONACA DI SAN GIOVANNI

NASCE IL MOVIMENTO GIOVANI PADANI Il gruppo dei giovani della Lega Nord è presente da anni nel nostro territorio, oramai è una realtĂ consolidata, attiva, che aumenta di giorno in giorno consensi e adesioni. I primi due a intraprendere questa battaglia furono Fulvio Sartori e Michele Grossule (oggi rispettivamente vice segretario di sezione e rappresentante dei giovani). Ora il gruppo conta una ventina di persone, giovani studenti e lavoratori, che credono nella libertĂ della nostra terra, nella sicurezza, nella nostra identitĂ e tradizione cristiana e nel contrasto all’immigrazione clandestina. Damiano Buffo, segretario provinciale del Movimento Giovani Padani (MGP), ha espresso il suo apprezzamento per l’apertura della se-

zione di San Giovanni Lupatoto, ed ha affermato che i giovani lupatotini hanno tutte le caratteristiche per formare il gruppo MGP e che si distinguono giĂ per il numero di iniziative sul territorio e per la partecipazione alla vita politica nella sezione e nel paese. (ultima battaglia intrapresa e vinta dai giovani leghisti è l’attivazione della rete Wi-Fi gratis in diverse zone del paese). L’ufficializzazione dell’apertura del gruppo è stata lanciata anche da Radio Padania Libera, che ha invitato il nostro rappresentante Michele Grossule in trasmissione per parlare del gruppo e delle nostre iniziative. L’inaugurazione ufficiale del gruppo MGP si terrĂ nel mese di Marzo con la partecipazione del consigliere pro-

vinciale e vicesindaco Giuseppe Stoppato, del segretario di sezione ed assessore all’edilizia privata Giancarlo Rigo e del capogruppo in consiglio comunale Alberto Brunelli. Sono invitati a partecipare tutti i giovani che credono nei valori della Lega, nel fe-

deralismo e nella sicurezza. Per aggiornarti sulle nostre iniziative iscriviti al gruppo di Facebook “Lega Nord – Padania sezione San Giovanni Lupatoto� e contatta i nostri rappresentanti. Giacomo Angelini Movimento Giovani Padani San Giovanni Lupatoto

SOCIO UNICO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO ADERISCI ALLA RATA COSTANTE E NON AVRAI SORPRESE DI BOLLETTE INASPETTATE VISITA IL NOSTRO SITO www.lupatotinagas.it

Per qualsiasi informazione ci trovi in via Muratori, (angolo Piazza Umberto I) ai seguenti orari: LunedĂŹ - Sabato 9:00 - 12:00 info@lupatotinagas.it Email: info@lupatotinag gas.it Numero V erde

Verde Vieni V ieni a trovarci trova arci e a conoscerci: uno scambio d dii idee è utile ed evita le scelte sbag sbagliate! gliate!


LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

13

CRONACA DI SAN GIOVANNI

CONSEGNATI AL COMUNE I SOLDI PRO ALLUVIONATI Nei giorni scorsi sono stati consegnati da Alessandro Tallillo, presidente della associazione culturale Balder, al Sindaco Fabrizio Zerman i 950,00 euro raccolti a favore degli alluvionati dell’est veronese grazie al Concerto di Natale 'In Canto' tenutosi il giorno 22 dicembre 2010, presso il Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto, organizzato appunto dalla associazione culturale Balder, con il patrocinio della Provincia di Verona e del comune di San Giovanni Lupatoto, assesso-

rato alla cultura. L' evento, durante il quale sono state eseguite arie sacre e canzoni della tradizione natalizia, ha visto l' esibizione del soprano Bika Fujioka accompagnata dal maestro Graziano Guandalini, seguita poi dal coro Voci e Luci, composto da venticinque elementi. I soldi raccolti con il concerto sarà versato nell’apposito fondo istituito dal comune lupatotino per aiutare le popolazione alluvionate della nostra provincia.

NASCE FLI, UNA NUOVA PRIMAVERA CONTRO LA RASSEGNAZIONE Nella folta delegazione veronese che ha partecipato all’Assemblea costituente di Futuro e Libertà per l'Italia tenutasi a Milano (nuova fiera a Rho) dall' 11 al 13 febbraio 2011, vi erano anche i 'futuristi' lupatotini. La scelta di Milano, è stata strategica: FLI sarà il partito degli italiani. Tutti, da nord a sud, senza distinzioni geografiche né barricamenti ideologici. Infatti durante il suo intervento di chiusura, il presidente Fini ha dichiarato: 'Se amiamo l’Italia, impegniamoci perché quella di domani sia migliore di quella di oggi'. Nei prossimi mesi da tutte le forze responsabili deve dimostrarsi il massimo impegno nelle realizzazione di quelle riforme che possano permettere alla nazione di risollevarsi da una situazione di stallo e di crisi. Propone così l'istituzione di un Senato delle Regioni con

la conseguente modifica della legge elettorale. In particolare, ha ribadito Fini che Futuro e Libertà per l’Italia non è contraria al federalismo, purché si tratti di un federalismo solidale, una riforma che permetta 'al Sud di responsabilizzarsi e al Nord di vedere investiti i soldi delle tasse sul territorio in cui si produce ricchezza'. Una porzione consistente del discorso di Gianfranco Fini è stato centrato su FLI come forza politica di destra. Davanti all' 'infingimento volgare' fatto di epiteti ed ironia sulle presunte scivolate a sinistra, Fini ha ribadito un concetto: 'Noi siamo quelli che eravamo. E siamo quello che abbiamo portato nel Pdl'. Segno di una coerenza intima di un per-

corso che è nato a Fiuggi e che doveva rappresentare con l’approdo nel Pdl la creazione di quella 'casa dei riformatori' che non è stata. Insomma 'Fli non è nato per la scissione, dalla volontà di affermare identità chiusa' ma per dare vita 'a un movimento che si ispira al popolarismo europeo' e proprio per questo legato ad alcuni prin-

cipi 'che pongono come nodo imprescindibile il rispetto dello Stato e delle istituzioni'. Fli, insomma, è il tentativo di non ammainare la bandiera del Popolo della libertà proprio perché quello era inteso come il punto in cui concetti come patriottismo repubblicano, rilancio dell’identità nazionale, nuova cittadinanza e legalità avrebbero dovuto ottenere l’effetto moltiplicatore dato l’ampio consenso elettorale. Per questo motivo – come ha chiarito ancora Fini nessun “richiamo della foresta” ha in mente Fli, ma la volontà di rappresentare assieme ad altri un punto di riferimento per la ripresa di quella rivoluzione nazionale che ha portato il centrodestra a essere maggioranza nel paese. Per lottare contro la rassegnazione, per raccontare di una rinascita possibile. Perché nasca una nuova primavera.


FEBBRAIO 2011 LUGLIO 2010

14

CULTURA

PIPPO POLLINA SABATO 26 FEBBRAIO ALL'ASTRA Dopo il memorabile concerto al Verona Folk 2009, Pippo Pollina torna a San Giovanni Lupatoto il prossimo 26 febbraio, alle ore 21,00, al Teatro Astra. Il suo nuovo spettacolo si intitola “Abitare il sogno: un viaggio di musica e parole lungo 30 anni” e fa riferimento alla biografia dell'uomo e del musicista Pippo Pollina. Sul palco del Teatro Astra il cantautore italiano più famoso nei paesi di lingua tedesca sarà accompagnato dalla sua chitarra, dal suo pianoforte e dal sax di Gaspare Palazzolo. In scena un tavolo da bistrò da dove Pippo leggerà momenti di vita personale e collettiva tratti appunto dal

libro biografico “Abitare il sogno. Vita e musica di Pippo Pollina”, appena scritto dal giornalista Franco Vassia e pubblicato sia in lingua italiana che tedesca. Inoltre tra le canzoni e le

letture verranno proiettati dei sorprendenti filmati. Immagini private e pubbliche, sequenze delle stazioni artistiche di Pippo Pollina e momenti di vita comunitaria che fanno di questo spettacolo, per il suo carat-

tere multimediale, una novità assoluta nel repertorio dell’artista. Un concerto imperdibile per i fan storici del cantautore siciliano, ma anche un'occasione preziosa per tutti coloro che non hanno avuto ancora modo di incontrarlo nel proprio cammino. Il biglietto d’ingresso costa 12 euro, prevendita da Verona Box Office (via Pallone, 12/A - Verona). Il concerto è organizzato da Box Office Live in collaborazione con l’associazione Art Nove e gode del patrocinio degli assessorati alla cultura del Comune di San Giovanni Lupatoto e della Provincia di Verona. Informazioni sul sito www.culturalupatotina.it

ORARI DI SPORTELLO UFFICI DI VIA MURATORI, 5 MAR 14.30 - 17.30 | GIO 10.00 – 13.00 | VEN 10.00 – 13.00 ISOLA ECOLOGICA – VIA CIMITERO VECCHIO, 8 TEL. 0458751259 – 3466257823 – 3466256952 ORARI DI APERTURA: LUNEDÌ 7.00 – 12.30 | MARTEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 | MERCOLEDÌ 7.00 – 12.30 | GIOVEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 VENERDÌ 7.00 - 12.30 | SABATO 7.00 – 16.00 SERVIZIO DI RACCOLTA INGOMBRANTI SERVIZIO GRATUITO A DOMICILIO: PRENOTAZIONI AL NR. 0458751259 NUMERO VERDE RACCOLTA PORTA A PORTA: 800912173 ATTIVO DAL 18 GENNAIO AL 30 GIUGNO 2010 LUN-GIO 8.30 -13.00 / 14.30 – 17.30 | VEN 8.00 – 13.00 PRONTO INTERVENTO REPERIBILITÀ: 335.74.34.882 N° VERDE SEGNALAZIONI GUASTI ED EMERGENZA GAS: 800.107.590 ATTIVO 24 ORE SU 24


LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

15

CULTURA

PROGRESSIONI SONORE: CONOSCERE I PROTAGONISTI Dopo il successo del concerto tenutosi il 5 Novembre 2010 al Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto, torna ‘Progressioni Sonore’ con quattro serate di approfondimento dedicate alla musica progressive, organizzata dall’associazione culturale Balder, con la collaborazione di Artnove ed il patrocinio dell’ assessorato alla cultura del comune di San Giovanni Lupatoto. Durante il mese di aprile, alle ore 21 a Casa Novarini con ingresso libero, potremo così conoscere da vicino i protagonisti di una stagione fondamentale nella storia della musica, attraverso le canzoni, i filmati e la narrazione di quattro ‘relatori’ appassionati. Il programma prevede: - 7 aprile 2011 – Genesis gli

anni 1969 / 1975 – di Maurizio Simonato - 14 aprile 2011 – Il progressive italiano – di Gianni Della Coppa - 22 aprile 2011 – Pink Floyd – di Roberto Ciceri - 28 aprile 2011 – Van der Graaf Generator – di Fabio Bertasini Il progressive rock è una corrente della musica rock, nato alla fine degli anni sessanta e sviluppatosi principalmente nella prima metà degli anni settanta, come fenomeno strettamente inglese ed europeo. Il nome vuole indicare come questo genere rappresenti la progressione del rock dalle sue radici blues di matrice americana, ad un livello

maggiore di complessità e varietà compositiva, melodica, armonica e stilistica, anche mediante l'utilizzo di elementi provenienti da altre tradizioni musicali. Il progressive ha come obiettivo dare alla musica una finalità estetica, renderla un'opera d'arte. È per que-

sto che si tratta di un genere colto, che richiama continuamente la musica classica, quindi da musica di divertimento e svago in musica da ascoltare, con un valore artistico. I gruppi più rappresentativi di questo genere sono i: Genesis, King Crimson, Van der Graaf Generator, Emerson Lake and Palmer, Yes e molti altri, con una importante presenza in Italia con le Orme, Banco del Mutuo Soccorso, PFM, Biglietto per l’Infermo, solo per citarne alcuni. Per informazioni: www.37057.it/balder/.

TORNANO LE POESIE NEL DÌ DI DOMENICA "Di fiori detti pensieri" è il titolo della nuova edizione delle “ Poesie nel dì di domenica”, la manifestazione che caratterizza, ormai da molti anni, l’inverno culturale e popolare di San Giovanni Lupatoto. Quest’anno la rassegna di poesie, nata per idea del compianto Severino Betti e di Ugo Brusaporco, che ancora la cura,e fortemente promossa da Gino Fiocco, assessore alla cultura, è dedicata al centenario della Giornata della donna, ed è il tentativo di mostrare come questa particolare letteratura femminile abbia percorso cent'anni in cerca d'essere portavoce non solo delle

donne, ma di tutta l’umanità che portano in loro. Tante, in tutto il mondo, sono le grandi voci della poesia femminile, e tante sono le voci della poesia femminile anche nel nostro paese. “Poesie ne dì di domenica” ha voluto provare a raccon-

tarle, si aprirà domenica 27 febbraio con un omaggio alla grande poesia di Alda Merini, le domeniche dopo sarà la volta di Violeta Parra, di Marina Cvetaeva, di Emily Elizabeth Dickinson, e il giro del mondo si chiuderà con una domenica, il 27 marzo, con un omaggio alla poesia delle donne di ieri e di oggi di San Giovanni Lupatoto, da Miriam Stefani a Riccarda Castellani, da Marta Vaccari a Elena Falezza Pic-

coli, che, in questa importante giornata che lega la poesia locale a quella di tutto il mondo, presenterà il suo nuovo libro. Emblema di questa manifestazione sono questi pochi versi della grande Cvetaeva: “Sparsi fra la polvere dei magazzini, / dove nessuno mai li prese né li prenderà / per i miei versi, come per i pregiati vini, / verrà pure il loro turno.”. Naturalmente le poesie saranno accompagnate dalla musica dal vivo e saranno chiuse con un buon rinfresco. L’appuntamento, come al solito, è a Casa Novarini, la domenica alle cinque, dal 27 febbraio, l’ingresso è libero, fino a esaurimento dei posti.


16

LUGLIO 2010 FEBBRAIO 2011

CULTURA

CORSO BASE DI PASTICCERIA Cinque lezioni per diventare dei provetti pasticceri domestici. Questo l’obiettivo del corso proposto dall’associazione Art Nove, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di San Giovanni Lupatoto e con la collaborazione con la Pia Opera Ciccarelli, che prevede cinque incontri serali di circa tre ore ciascuno. Le lezioni si terranno presso la Pia Opera Ciccarelli (Via Carlo Alberto) a San Giovanni Lupatoto nei cinque mercoledì del mese di marzo e sarà tenuto dall’esperto pasticcere Gianluigi Brentegani. “Alla fine di ogni lezione – spiega il pasticcere Gianluigi Brentegani - si concorderanno con i partecipanti le ricette da affrontare nella serata successiva, quindi l’elenco delle cose che si affronteranno nella lezione successiva è puramente indicativo”.

tnove@gmail.com

Il costo totale del corso ammonta a 140,00 euro a persona (minimo 12 e massimo 15 partecipanti). I prodotti realizzati nelle serate saranno distribuiti tra i partecipanti. Tre persone per serata parteciperanno alla produzione e alla pulizia del posto di lavoro. “È un’iniziativa molto interessante e pregevole – commenta l’assessore alla cultura Gino Fiocco – che credo sarà

LE DIVERSITÀ Nel trito copione recitato da accusatori e difensori, in ogni scandalo si parla di privacy, cui tutti abbiamo diritto e, per giustificare e sdoganare i discutibili comportamenti di alcuni, si dice che nessuno ha diritto di giudicare, perché nella privacy siamo tutti uguali, tutti ci comportiamo allo stesso modo. Come se essa fosse sinonimo di serate boccaccesche, o fosse lo sbracamento telefonico, nei concetti espressi e nel turpiloquio usato. Una sorta di latrina, insomma, presente nella nostra casa, latrina che teniamo in uno stato pietoso, mostrando agli ospiti i pavimenti lucidi e i mobili spolverati del salotto, nascondendo la stanzetta di cui sopra, nella quale è la nostra vera essenza, rap-

presentanza e sintesi della nostra persona. Direi che non sia proprio così. Privacy non è sinonimo di lordume, accuratamente celato agli occhi del mondo, privacy non sta per licenziosità sistematica, aberrazione, vizio, basse tresche, volgari espressioni e quant’altro. Privacy non è il vero volto, meschino e sozzo, contrapposto alla rispettabilità di facciata che presentiamo al mondo. Il mondo non è questo, ci sono ancora persone che le serate le passano guardando un film, leggendo un libro, chiacchierando con la famiglia, a cena o a divertirsi con gli amici, ospiti a titolo gratuito, per amicizia e affetto e non per convenienza e calcolo. La privacy è il riserbo dei sentimenti, l’attenzione e

apprezzata da tutti. Voglio ringraziare – conclude l’assessore Fiocco – la Pia Opera per la disponibilità dell’utilizzo dell’attrezzata cucina, l’associazione Art Nove per l’organizzazione, oltre che Gianluigi Brentegani e Francesco Zambelli per aver proposto questo corso”. Informazioni ed iscrizioni: Associazione Art Nove tel. 347-8367876 (dalle ore 14,00 in poi) E-mail: info.ar-

Programma delle lezioni che si terranno presso la Pia Opera Ciccarelli: 1. Mercoledì 2 marzo (dalle ore 20,00 alle ore 23,00) - Spiegazione e produzione di alcune ricette di base ( es.pasta frolla, pan di spagna,bignè, creme...); 2. Mercoledì 9 marzo (dalle ore 20,00 alle ore 23,00) - Pasticcini di frolla(impastata,montata), lingue di gatto,baci di dama etc; 3. Mercoledì 16 marzo (dalle ore 20,00 alle ore 23,00) - I dolci semifreddi, zuccotti, meringate etc; 4. Mercoledì 23 marzo (dalle ore 20,00 alle ore 23,00) - Torta sacher, profitterol, crema ganache etc; 5. Mercoledì 30 marzo (dalle ore 20,00 alle ore 23,00) - Pasta sfoglia e produzione millefoglie, pasticcini con sfoglia.

“Alcol e giovani” A breve verrà riproposto il progetto riguardante la problematica dell’abuso di alcol tra i giovani che vede coinvolte le classi terza delle scuole medie del comune di San Giovanni Lupatoto (Raldon compreso). Nel corso degli incontri, che si svolgeranno nei mesi di febbraio e marzo, interverranno gli operatori della croce verde e della polizia locale per spiegare ai giovani studenti gli aspetti negativi del “fenomeno” sia relativamente alle conseguenze sulla salute umana e a livello psicologico e sociale, sia riguardo la normativa del co-

il riguardo alla sfera privata degli affari di famiglia, della salute. Ci sono anche le persone normali, le passioni e i sentimenti normali, le feste normali, a far parte della sa-

dice della strada, la quale stabilisce, evidentemente, delle sanzioni per chi dovesse mettersi alla guida “in stato di ebrezza”. Gli organizzatori Fulvio Sartori, Emanuele Veronese e Filippo Muraro ringraziano tutti coloro che si impegnano per la buona riuscita del progetto, tra i quali Gino Fiocco, assessore alla cultura e alle politiche giovanili, la dott.ssa Giulia Rossi, comandante della polizia locale, Alessandro Marastoni responsabile della croce verde di San Giovanni e la preside Rosalba Granuzzo. Emanuele Veronese

cralità della privacy. Qui, come in altre circostanze, il “così fan tutti” assolutorio è una balla inaccettabile. A.D.Z.


FEBBRAIO 2011 GIUGNO 2010

17

SPORT

PALIO DEL DRAPPO VERDE Si correrà quest'anno, domenica 20 marzo 2011, la 594a edizione del Palio del Drappo Verde, Gara Nazionale CSI di 10.000 metri su strada, 4^ prova del circuito VERONA CON LA CORSA 2011, con partenza ed arrivo in Via Guido d’Arezzo. Tempo max 1 h dal 1° arrivato assoluto. La partecipazione è consentita ai tesserati CSI, UISP ed altri Enti di Promozione Sportiva convenzionati con il CSI. La partecipazione è inoltre consentita a NON tesserati tramite la sottoscrizione del FREE SPORT, l’assicurazione giornaliera del CSI del costo di 2 euro. La società organizzatrice si impegna a versare 1 euro a favore degli alluvionati per ciascun atleta iscritto. Il GSD Mombocar “ArgentaRiso San Marco” - in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Verona

- ha ripristinato nel 2008 l’organizzazione della corsa più vecchia e più longeva del mondo, ovvero il Palio di Verona o “Palio del drappo verde”. È considerato da molti la gara podistica più antica e al contempo più duratura del mondo. Iniziato negli anni tra il 1207 e il 1209, fu indetto per l’ultima volta, a quanto sembra, nel 1796; il 1° giugno di quel anno arrivarono a Verona i francesi di Napoleone, e questo fatto ne decretò la fine. Il primo Palio potrebbe essere stato organizzato per festeggiare la vittoria di Azzo VI da Este podestà di Verona, alleato dei Sambonifacio, contro i Montecchi (29 settembre 1207). Il primo documento che stabilisca le regole del Palio è lo Statuto di Alberto Della Scala, redatto nel 1271.

Inizialmente, il primo premio consisteva di una pezza di panno pregiato di colore non specificato; è al tempo di Dante, che la cita nella sua Divina Commedia, che compare il famoso panno verde. Quando venne costruita l’attuale Porta Palio (anni 15421557), la corsa fu fatta passare proprio dalla nuova porta sammicheliana, che perciò

venne detta “del Palio”. Vi fu una sola riedizione della celebre corsa podistica, il 26 marzo 1816, per festeggiare l’arrivo dell’imperatore austriaco Francesco I (17681835). Grazie al GSD Mombocar la corsa fu ripristinata nel 2008, alla ricorrenza degli 800 anni dalla nascita di questa importante e suggestiva manifestazione.

LA SCHERMA STORICA PARLA VERONESE La Federazione Italiana Scherma FIS da gennaio 2011 può vantare i primi sette Istruttori Nazionali di Scherma Storica e tra questi ben cinque neodiplomati sono di Verona. E' questo il bilancio dell'ultima sessione d'esami che ha visto impegnate le commissioni della prestigiosa Acca-

demia Nazionale di Scherma di Napoli, sabato 15 e domenica 16 gennaio. L’elenco degli Istruttori Nazionale vede diplomati cinque veronesi che sono: Roberto Girlanda, Roberto Chiaramonte, G. Passaia, A. Cestaro, D. Adami, mentre G. Zanini è di Brescia e F. Lodà da Roma.

In particolare M° Roberto Girlanda e M° Roberto Chiaramonte si sono presentati davanti alla Commissione con una ben articolata e impegnativa “Lectio Magistralis” su tre Maestri della Tradizione italiana, Fiore dei Liberi (1409) per la spada medievale, Achille Marozzo (1536) per la spada da lato e Masaniello Parise (1884) per la sciabola da terreno. L’importante riconoscimento rilasciato dall’Accademia Nazionale di Napoli e la qualifica di Istruttori Nazionali, diploma riconosciuto dalla Federazione Italiana Scherma apre importanti sviluppi sul nostro territorio. Primo atto ufficiale l’apertura di un corso serale, il primo in Italia, aperto a tutti di sciabola da terreno (scuola Masaniello Parise). La sciabola da terreno è una disciplina com-

pleta ed affascinante. Le prime lezioni possono essere svolte in tuta e successivamente in divisa da Scherma e con sciabole omologate dalla Federazione. Il corso è tenuto dall’Insegnante Istruttore Nazionale FIS M° Roberto Girlanda; tra le intenzioni del Docente oltre a proporre la Scherma di sciabola agli amatori, vi è quello della creazione in un prossimo futuro, di una squadra di schermitori da condurre alle competizioni di Scherma Combat della Federazione Nazionale Scherma. E magari chissà portare il titolo nazionale nella città di Giulietta e Romeo. Per informazioni contattare tel. 3472925171 – e-mail girlanda.roberto@tiscali.it, oppure chiaramonte@novascrimia.com – sito www.novascrimia.com


18

GIUGNO 2010 FEBBRAIO 2011

CRONACA DI ZEVIO

INIZIATA LA SISTEMAZIONE DELLA CASA ALBERGO Inizieranno nel 2011 i lavori con cui l’amministrazione comunale di Zevio e la Fondazione Oasi trasformeranno l’attuale casa albergo di via Aldo Moro in un vero e proprio centro servizi per le persone anziane non autosufficienti o parzialmente sufficienti. L’investimento complessivo previsto ammonta a 3.165.000,00 euro. “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto, – esordisce l’assessore alle politiche sociali Diego Ruzza – ci sono voluti due anni di intenso lavoro e confronto con Regione, Ulss, tecnici, Fondazione Oasi e

amministratori comunali, ma l’obiettivo è stato raggiunto. Ringrazio tutte le persone che hanno partecipato alla stesura di questo importante progetto, - conferma l’assessore Ruzza – un progetto che adegua la nostra casa albergo alla Legge Regionale 22 del 2002, garantendo quindi standard strutturali ed assistenziali di qualità a favore delle persone anziane in difficoltà”. Proprio nel 2011 la casa albergo di Zevio compirà trent’anni e in occasione di questo traguardo storico verrà completamente ristrutturata e ri-

qualificata. Il progetto prevede la completa ristrutturazione del piano primo con stanze e bagni completamente nuovi e

adatti a persone che versano in condizioni di salute critiche e che quindi hanno un costante bisogno di una assistenza medica, infermieristica e personale qualificato. Un unico piano dove troveranno alloggio 60 anziani non autosufficienti, con la creazione di ambulatori e spazi comuni per medico, infermiere e operatori socio - sanitari, in modo da garantire un pronto intervento costante. Verrà inoltre completamente rinnovato il sistema di ascensori per accedere ai piani e la messa in sicurezza del sistema antincendio.

LE PROSSIME USCITE CULTURALI DELL’UNIVERSITA’ DEL TEMPO LIBERO Domenica 20 marzo 2011 Cremona. Visita guidata al Museo Stradivariano, alla collezione Gli Archi, al Museo archeologico, alla Cattedrale e ai principali monumenti della città. Venerdì - Sabato – Domenica 6-7-8 maggio 2011 Umbria. Percorsi storici, artistici e religiosi nell’Umbria me-

dievale: visita guidata alle città di Montefalco, Spoleto, Norcia e Cascia. Le uscite culturali sono a numero chiuso e prevedono spostamenti in pullman, con l’accompagnamento di una guida turistica. Le iscrizioni alle uscite culturali si chiuderanno quindici giorni prima, mentre per la sola uscita del-

l’Umbria, le iscrizioni si chiuderanno il 7 febbraio 2011. Le iscrizioni alle uscite culturali si possono effettuare durante le lezioni dell’Università del tempo Libero presso il Centro Culturale di Zevio. DIREZIONE TECNICA: I VIAGGI DEL COCCHIERE s.r.l. C.so C. Battisti, 53–ILLASI (VR) P.IVA 0273529 023 7 - Tel.

045 6520419 Licenza Provincia di Verona n. 04 / 97 del 04.04.97 – Assicurazione R.C.O. Navale Assicurazioni S.p.A. Polizza n° 4093629 – Programma redatto in conformità ai disposti della Legge 1084 / 77 e del D. L.vo n° 206 / 2005 – Programma presentato alla Direzione Turismo della Provincia di Verona.

L'ORA DEL RACCONTO PER BAMBINI L'Assessore alla famiglia Maria Luisa Tezza in collaborazione con la Biblioteca Comunale e Associazione Aldebaran promuove due nuovi appuntamenti in biblioteca per i più piccoli e i loro genitori mercoledì 16 marzo e mercoledì 30 marzo dalle 17.00 alle 18.00. I laboratori dell'ora del racconto consistono in attività di lettura espressiva per i

bambini della scuola dell'infanzia, alle quali contemporaneamente si accomp a g n a n o incontri-laboratori con i genitori in cui verrà presentata una panoramica sulla letteratura per la prima infanzia e

sulla fiaba tradizionale e in cui si approfondirà il tema dell'importanza della lettura ad alta voce per lo sviluppo cognitivo, linguistico e relazionale dei figli. Date e orari degli incontri sul volantino. La partecipazione è gratuita. Iscrizioni presso la biblioteca a partire da lunedì 7 marzo.