Page 1

ANNO 6 NUMERO 4 - APRILE 2010

TALOTTI PROMOSSO, ORA LA CASERMA DEI CARABINIERI “La promozione a luogotenente ricevuta in questi giorni dal comandante della locale caserma dei carabinieri Ciro Talotti dimostra - oltre alla dedizione e alla competenza del responsabile dell’Arma nel garantire la sicurezza nel territorio - sia l’efficacia della collaborazione tra l’amministrazione locale e le forze dell’ordine sia la prontezza della popolazione nel segnalare persone sospette ed episodi anomali. E’ indispensabile che la cittadinanza continui ad osservare nel tempo ciò che è considerato un gesto civico. I ringraziamenti dell’amministrazione comunale vanno rivolti anche ai quindici militari che affiancano quotidianamente il comandante Talotti”, dichiara il sindaco Fabrizio Zerman. Il luogotenente Talotti, che prima era maresciallo aiutante, laureato in scienze politiche, opera nel Veronese dal 1986. E’ stato prima vicecomandante della caserma di San Giovanni Lupatoto, poi comandante a Zevio, poi coman-

Liliana ABBIGLIAMENTO

Via Cesare Battisti, 242 S. Giovanni Lupatoto Verona

dante della Radiomobile a San Bonifacio, poi comandante della caserma di San Bonifacio, infine comandante a San Giovanni Lupatoto. La promozione a luogotenente è giunta dopo l’intensa attività svolta nel terzo Comune più popolato della provincia scaligera: più di 160 autori di reati individuati (rapine, furti, truffe, incendi), più di 100 pattugliamenti al mese, effettuati in coordinamento con il comando provinciale e della compagnia di Verona e più di 1000 persone al mese identificate. Il sindaco di San Giovanni Lupatoto è impaziente di mettere a disposizione dell’Arma la nuova caserma in via Vendramini. Nel cantiere, i lavori proseguono a gran ritmo. Il complesso, di quasi 5 mila metri cubi di volume, potrà ospitare oltre venti militari, anche donne, incluse le loro famiglie. Tenuto conto delle dimensioni e della modernità della struttura, Zerman vorrebbe che l’Arma aumentasse il numero dei carabinieri presenti.

ALL’INTERNO Cronaca San Giovanni

pag 3

Cultura

pag 14

Sport

pag 16

Cronaca di Zevio

pag 18


APRILE 2010

3

CRONACA DI SAN GIOVANNI

NUOVE INIZIATIVE CONTRO L’INCENERITORE DI CÀ DEL BUE VERONA PATTUMIERA DEL VENETO? LE ALTRE CITTA’ DEL VENETO RIFIUTANO GLI INCENERITORI ….. PERCHE’ VERONA NO? INCENERIRE I RIFIUTI E’ UNA FOLLIA!!!

La conferenza dei capigruppo consiliari nella seduta del 9 marzo ha deciso all’unanimità di promuovere una ulteriore serie di azioni tese a sensibilizzare la popolazione residente nei pressi di Cà del Bue sui potenziali rischi alla propria salute. Le iniziative previste si inseriscono nell’ambito della campagna concordata dal Consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto per ribadire un secco NO alla riattivazione dell’inceneritore di Cà del Bue mediante l’installazione dei forni a griglia, cioè bruciando i rifiuti. Già in aprile, si comincerà con l’af-

Direttore Responsabile GIAMPAOLO ZORZO EDITING Viva Comunità Via Diaz,18 37121 Verona REALIZZAZIONE GRAFICA: Mattia Baltieri grafica@edizionilocali.it REDAZIONE DI VERONA:

Via Nizza, 8 telefono 045 8015855; Fax 0458041460 REDAZIONE DI ROVIGO: Corso del Popolo, 84 telefono: 0425.419403 fax. 0425.412498 REDAZIONE DI TREVISO: Responsabile: Giampaolo Zorzo telefono 329 4127727 REDAZIONE DI TRIESTE: Piazza S.Benco, 4 (Ts) REDAZIONE DI MANTOVA: Via Ippolito Nievo, 13 Mantova telefono 0376 321989 Fax 0376 321183 Stampato da Grafiche Piave in 15.000 copie Autorizz.Tribunale C.P. di Treviso nr. 1132 Supplemento di Treviso sette del 17 novembre 2007 Associato all’USPI Unione Stampa Periodica Italiana Iscrizione al Registro Nazionale della stampa n.8857 del 15-12-2000

fissione di manifesti che ribadiranno la decisa e determinata contrarietà alla riattivazione di Cà del Bue. Lo slogan che i residenti nei Comuni confinanti di Verona, San Martino Buon Albergo, Zevio e naturalmente San Giovanni Lupatoto, potranno leggere è:

Al riguardo, sabato 24 aprile, alle 10.30, sarà convocato in piazza Umberto I un Consiglio comunale aperto: ovvero i cittadini interessati potranno intervenire per dire la loro opinione su Ca’ del Bue. Al termine della seduta, a cui parteciperà anche il Consiglio comunale dei ragazzi, gli amministratori e i cittadini presenti sfileranno in corteo fino al municipio lupatotino. In questo momento molto significativo è fondamentale che la cittadinanza partecipi più numerosa possibile per dare maggior forza e so-

stanza all’azione del Consiglio comunale. Per questo auspico una presenza significativa di cittadini. Durante la settimana ecologica, inoltre, si terrà una festa dedicata agli alberi in ciascun circolo didattico, proiezioni di film sulle tematiche ambientali, momenti di sensibilizzazione al risparmio energetico di acqua, elettricità, carburante, carta, poi la presentazione del Progetto di raccolta dei tappi in plastica (Avsi) ed infine un incontro curato dalla Sgl Multiservizi dal titolo “Giacimenti urbani: rifiuti o materie prime?”. Sabato 24 aprile è stata indetta anche la terza Giornata del RI-USO con mercatino dei giocattoli usati gestito dal consiglio comunale dei ragazzi per far rivivere quelle cose che noi non usiamo più ma che ad altri possono essere utili, un modo nuovo di riconsiderare il nostro stile di vita per assumere una responsabilità collettiva a favore della salvaguardia dell’ambiente. Daniele Turella Presidente del Consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto a nome dei componenti della conferenza dei capigruppo consiliari

Per la tua pubblicità: in-piazza@libero.it tel.3475284233


APRILE 2010

4

CRONACA DI SAN GIOVANNI

SCUOLE CERONI: NUOVI PARCHEGGIO E GIARDINO E’ stato accolto con entusiasmo l’invito a partecipare alla cerimonia esteso dall’amministrazione comunale ai 204 bambini della scuola elementare in occasione della consegna del parcheggio pubblico e il giardino adiacente la scuola elementare Giulio Ceroni in via Santa Teresa a San Giovanni Lupatoto. L’area misura complessivamente 2.950 metri quadrati ed è stata divisa in due: una parte destinata a posteggio, destinato anche per gli insegnanti e i genitori e una parte destinata ad area verde riservata esclusivamente alla scuola e quindi fruibile per l’attività didattica. “E’ un’opera che chiude, in particolare, il ciclo di interventi di ampliamento della Ceroni”, commenta l’assessore alla Pubblica istruzione di San Giovanni Lupatoto Maria Luigia Meroni, “E’ uno dei molti interventi nei plessi scolastici dei quartieri previsti dall’amministrazione comunale per migliorare le attività didattiche all’interno degli istituti. Ciò fa sì che San Giovanni Lupatoto sia in grado di offrire ai propri allievi un servizio scolastico giudicato tra i migliori del Veronese”. L’intervento ha riguardato innanzitutto i lavori di sbancamento per rimuovere anche i residui di un ex deposito di materiale di cantiere e per creare i sottofondi necessari alla formazione dell’area a verde e dell’area parcheggio. L’area verde si estende per 1.605 metri quadrati, mentre l’area a parcheggio misura

1.287 metri quadrati e dispone di 46 posti auto, inclusi due posti per diversamente abili. Il parcheggio è stato realizzato con pavimentazione in autobloccante drenante. ù Le corsie sono in asfalto e complete della relativa segnaletica orizzontale e verticale. Il marciapiede preesistente è stato demolito in parte per permettere la creazione di due accessi al posteggio: uno di entrata ed uno di uscita. Sono state posate le recinzioni a delimitazione tra l’area d’ingresso della scuola, il parcheggio e la nuova area verde e l’attuale giardino scolastico e l’area privata. E’ stato installato un cancelletto pedonale per il passaggio tra il parcheggio e la scuola, con campanello di chiamata e pulsante di apertura. I lavori di impiantistica

hanno riguardato la rete di smaltimento delle acque meteoriche e il nuovo impianto di illuminazione composto da quattro punti luce. All’interno del perimetro della scuola sono stati realizzati i marciapiedi completando l’esistente che collega il nuovo sbanca-

mento del piano interrato alle zone pavimentate della scuola ed il rifacimento della vecchia pavimentazione in calcestruzzo in nuovo autobloccante che riprende la pavimentazione esistente per permettere uno spazio esterno più omogeneo per i fruitori della scuola.


APRILE 2010

5

CRONACA DI SAN GIOVANNI

INAUGURATI GLI SPOGLIATOI DEL CAMPO DI RALDON Sono a disposizione degli atleti i nuovi spogliatoi del campo di calcio a Raldon, a San Giovanni Lupatoto. E’ il primo di alcuni interventi che effettuerà l’amministrazione comunale nell’area per mettere a disposizione della popolazione maggiori strutture sportive. Il Comune ringrazia la Lupatotina Gas Vendite che ha sostenuto la spesa degli arredi dei nuovi spogliatoi che saranno dati in ge-

stione alla società Ac Raldon. All’interno dell’area, il Comune sta anche progettando, in collaborazione con l’associazione tennis Raldon, la realizzazione di una piastra polivalente che sarà coperta da una tensostruttura in modo da utilizzare la piattaforma sportiva durante l’interno arco dell’anno. E’ stata prevista, infine, la sistemazione di una parte dell’area a beneficio dei bambini.

COMPLETATA LA PISTA CICLABILE CHE UNISCE VERONA A SAN GIOVANNI E’ stata inaugurata la pista ciclabile che congiunge il Comune di Verona con la rotatoria sita in via Battisti all’intersezione con via Monte Amiata, in prossimità del centro commerciale Verona Uno, a San Giovanni Lupatoto. Per la prima volta San Giovanni Lupatoto sarà collegato a Verona grazie ad una pista ciclo pedonale. Lo sforzo coordinato tra le due amministrazioni confinanti ha portato a questo evento storico. E’ l'inizio di una serie di opere pubbliche a vantaggio della popolazione sia di San Giovanni Lupatoto che di Verona. Il punto di attraversamento dalla pista ciclabile al Verona Uno a San Giovanni Lupatoto è stato condiviso con l'associazione Amici della bicicletta.


APRILE 2010

6

MESSAGGIO PROMOZIONALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA: SERVIZI ALLA FAMIGLIA DA UNA REALTÀ LEGATA AL TERRITORIO Intervista a GianMaria Casarotti, responsabile privati della Banca Popolare di Vicenza dell’Area di Verona

ziative specifiche e concrete.

della casa e altrettanto convenienti finanziamenti per l’acquisto di beni di consumo. Abbiamo disposto la sospensione del pagamento delle rate del muto casa per non gravare eccessivamente nei bilanci delle famiglie in difficoltà e abbiamo siglato accordi con la Regione Veneto che, basandosi su una graduatoria, concede alle famiglie contributi a fondo perduto.

A cominciare da quanti abitano e lavorano a San Giovanni Lupatoto? La Banca Popolare di Vicenza ha stretto accordi e convenzioni agevolate proprio per i dipendenti di alcune aziende di San Giovanni Lupatoto, che è la terza cittadina più popolata del Veronese e una delle più produttive. Abbiamo messo e mettiamo a disposizione delle famiglie con il conto corrente SemprePiù famiglia vantaggiosi mutui, che possono durare fino a 30 anni, per l’acquisto

E per i giovani? In particolare ai giovani è dedicata la nuova carta prepagata e ricaricabile della Banca Popolare di Vicenza che dà le opportunità di un conto corrente e di fare acquisti sia in Italia sia all’estero. La carta – denominata

A chi sono destinati i vostri servizi? Siamo una banca popolare non quotata in Borsa con oltre 60.000 soci strettamente legata al territorio e proprio per questo i nostri servizi sono rivolti, in particolare alla famiglie, con prodotti specifici a loro dedicate in questo difficile contesto economico. Da che cosa è provata la vostra vicinanza ai veronesi? Ciò è dimostrato, dai 33 sportelli e dai 200 addetti nella provincia scaligera. Tanto che, anzichè ridurre la propria presenza per contenere i costi, la Banca Popolare di Vicenza ha previsto prossimamente l’apertura di altri tre o quattro sportelli nella provincia di Verona perché è soltanto grazie al contatto diretto e continuo che si sostengono le famiglie. Nel 2009, i nostri sforzi sono stati ricambiati dall’apertura di oltre 2000 nuovi conti correnti e nella provincia di Verona possiamo ora contare su oltre 21.000 correntisti, ai quali dedichiamo varie ini-

Carta c/Conto - oltre ad essere prepagata in modo da limitare la possibilità di spesa entro un determinato importo, non concede fidi. Mamma e papà, perciò, fornendo la Carta c/Conto ai propri figli sono in grado di controllare le spese senza correre il rischio che vengano contratti debiti a loro insaputa.


APRILE 2010

7

CRONACA DI SAN GIOVANNI

UN SONDAGGIO PER IL COLORE DELLA ‘TORRE’ Sarà un sondaggio tra la popolazione a stabilire con quali colori sarà dipinta la vecchia torre dell’acquedotto in disuso da mezzo secolo che l’amministrazione comunale sta rimettendo a nuovo. Il manufatto è considerato monumento cittadino. Gli uffici tecnici del Comune hanno elaborato due soluzioni bicromatiche per mettere in risalto le parti architettoniche che caratterizzano il manufatto, inserendo anche due date: la prima relativa all'anno di costruzione, la seconda relativa all'anno di restauro. I cittadini potranno dare la propria preferenza ad una delle due soluzioni attraverso il sito internet del Comune che al sondaggio dedicherà un apposito spa-

zio oppure recandosi nell’atrio del municipio dove saranno affisse le due versioni bicromatiche. Il mantenimento dello stato

attuale del manufatto, grazie al restauro conservativo, era stato sollecitato a larga maggioranza anche dalla popo-

lazione che aveva partecipato al primo sondaggio org a n i z z a t o dall’amministrazione comunale.

TEATRO SANGIOVANNI: UNA STAGIONE DA RECORD Diciannove spettacoli di qualità, 6.101 spettatori paganti. Se a questi si aggiungono le circa 270 persone che hanno partecipato alla serata dedicata alla festa della donna il totale arriva a 6.371 spettatori: una media superiore alle 335 presenze a serata, ricordando che la capienza complessiva del teatro Astra di San Giovanni Lupatoto è di 472 posti a sedere. “Un’altra stagione da record per Teatro SanGiovanni”, conferma l’assessore alla Cultura di San Giovanni Lupatoto Gino Fiocco, “Prima di questa edizione non erano mai stati raggiunti e superati i seimila spettatori paganti. Già due anni fa, edizione 2007/2008, durante la gestione

dell’attuale amministrazione comunale, Teatro SanGiovanni aveva raggiunto i 5.606 spettatori, seconda miglior performance di sempre, con una media spettatori a serata di 373 paganti, ancor oggi il miglior

risultato delle ventiquattro edizioni. Il merito di questa continua escalation di successi va sicuramente alla squadra che ogni anno programma la rassegna: in primis i volontari dell’asso-

ciazione. Il Canovaccio, poi da Arteven, dall’amministrazione comunale e dai sensibili e generosi imprenditori che con il loro sostegno economico permettono alla rassegna di essere accessibile a tutti. Una menzione particolare voglio farla a Ugo Massella, presidente del gruppo Il Canovaccio, che segue con passione e professionalità da ventiquattro anni Teatro SanGiovanni”. Teatro SanGiovanni da undici anni è anche il Premio Margherita, quest’anno vinto, a furor di popolo, dalla compagnia teatrale Le Falìe di Velo Veronese diretta da Alessandro Anderloni. Appuntamento il prossimo autunno con la venticinquesima edizione.


APRILE 2010

8

CRONACA DI SAN GIOVANNI

ACQUE VERONESI REALIZZA LAVORI PER 1 MILIONE DI EURO Sei tratti di fognatura ed uno di acquedotto, che risolve una situazione di emergenza. Sono questi, detti in estrema sintesi, i contenuti dell’intervento messo in atto nei mesi scorsi a San Giovanni Lupatoto da Acque Veronesi S.c.a r.l., la società a totale proprietà pubblica che gestisce il servizio idrico integrato. Il progetto ha previsto la realizzazione di sei tratti di fognatura nera lungo via Pacinotti, via Apollo XI, via Porto, via Garofoli (zona industriale) e via Speranza

(località Raldon), con la posa di collettori di raccolta, completi di manufatti

d’ispezione, l’allacciamento alle utenze private e l’installazione degli impianti di sollevamento e delle opere

necessarie per il collegamento alla rete fognaria esistente, e la costruzione di fognatura e acquedotto in via Pace Paquara. L’intervento costato 1.115.000 euro è stato realizzato da un’associazione temporanea di imprese con capogruppo la Ritonnaro costruzioni, la cui sede operativa è a San Martino Buon Albergo, che ha vinto la gara d’appalto ed alla quale i lavori erano stati consegnati il primo luglio 2008. La via interessata per prima dall’intervento è stata Pace Paquara, nella quale era da risolvere il problema legato alla presenza di un tubo dell’acquedotto esterno provvisorio. Un problema definitivamente cancellato nel giro di quat-

tro mesi. Il sindaco di San Giovanni Lupatoto esprime soddisfazione epr l’esecuzione di questi lavori, che danno finalmente delle risposte ai bisogni di molti cittadini. Ricorda anche che “il nostro è sito in una zona idrogeologica particolarmente fortunata, essendo attraversata da una falda acquifera ottima quanto a qualità e a quantità d’acqua potabile”. Ed aggiunge il sindaco: “L’amministrazione comunale e la popolazione, tuttavia, devono essere consapevoli che tale ricchezza d’acqua non va sprecata. Per questo dobbiamo limitare un eccessivo e ingiustificato consumo d’acqua potabile”.


APRILE 2010

9

CRONACA DI SAN GIOVANNI

ACQUE VERONESI: 2010 UN ANNO DI GRANDI SFIDE Anno di sfide, il 2010. Anno nel quale si deciderà il futuro del servizio idrico in Italia, nel Veneto e, di conseguenza, anche a Verona. Anno in cui verrà tracciato il nuovo “corso” dettato dal Decreto Ronchi. L’atto normativo che, approvato a fine 2009, segna uno spartiacque per quanto riguarda la gestione dell’idrico integrato, imponendo una privatizzazione, totale o parziale, del servizio. Servizio che fino ad ora, in provincia di Verona, era stato mantenuto in mano alle amministrazioni comunali che, direttamente o per mezzo dei consorzi, eleggono chi regge le sorti sia dell’organo di controllo, l’Autorità d’ambito ottimale (Aato), che delle società di gestione, Acque Veronesi ed Azienda Gardesana Servizi. Ora, come si diceva, è arrivato il momento delle

scelte. Anche perché, e su questo punto è normale interrogarsi e fare delle riflessioni, il futuro vede in ballo le sorti degli interventi già programmati per realizzare o rendere

migliori acquedotti, fognature ed impianti di depurazione nei settanta Comuni che fanno parte del territorio operativo di Acque Veronesi, tra i quali anche San Giovanni Lupatoto. E’ arrivato, insomma, il tempo di abbandonare i se ed i ma. Si dovrà scegliere e stabilire in tempi brevi le nuove modalità operative e gestionali del servizio idrico integrato del Veronese, fare delle scelte precise e di grande responsabilità in base ai criteri imposti dalla nuova Normativa. Attenzione va inoltre dedicata all’iniziativa in corso in questi mesi di numerosi sindaci di tutta Italia che stanno presentando nelle varie regioni una petizione con cui chiedono che venga mantenuto l’attuale assetto gestionale dell’acqua, vale a dire il

cosiddetto “affidamento in house”. Tutte scelte che, comunque, non potranno prescindere dalle considerazioni che ciò su cui si deve basare chi si occupa del servizio idrico integrato nel suo operare è la necessità di avere come obbiettivi principali la tutela dell’acqua e dell’ambiente e l’obbligo di lavorare per il bene degli utenti e della collettività. Proprio partendo da queste considerazioni, Acque Veronesi sta quindi portando avanti il proprio lavoro e la propria missione, offrire un servizio sempre migliore a più di 800 mila persone della provincia di Verona. Un obbiettivo perseguito con un impegno quotidiano e supportato dagli importanti risultati ottenuti in questi anni. Risultati che hanno fatto di Acque Veronesi la più importante utility del Veneto, insomma una realtà d’eccellenza. Guido Cuzzolin Presidente di Acque Veronesi S.c.a.r.l.

SUL WEB L'AVVENTURA DELL'ACQUA Acque Veronesi cresce ancora sul web. Da adesso è infatti possibile vedere nella home page del sito internet www.acqueveronesi.it “Avventura nel ciclo dell’acqua”. Un’apposita area multimediale contenente un cartone animato ed un fumetto di nuova generazione. Protagonista dell’avventura è Marco, un ragazzino che all'inizio considera inutile e noiosa ogni forma di attenzione verso le risorsa idriche ma che grazie ad un viaggio fantastico scopre come funziona il ciclo dell’acqua ed il ruolo di Acque Veronesi . In questo sogno segue il percorso che fanno le gocce d’acqua, vede l’azione degli agenti inquinanti e scopre

l’importanza di un corretto e responsabile uso dell’acqua attraverso decine di piccoli gesti quotidiani per garantirla e salvaguardarla per le generazioni future. Il risultato è una consapevolezza nuova che porta Marco a dare il giusto valore "all'oro Blu". Proprio in questi giorni Acque Veronesi ha iniziato una capillare opera di distribuzione del cartoons e del fumetto per portare le avventure di Marco tra i banchi degli alunni di centinaia di scuole della provincia di Verona. A breve, inoltre, il cartone animato andrà in onda sulle principali emittenti televisive locali e regionali. a società prosegue quindi nel suo percorso che ha

nella comunicazione e nell'informazione un importante mezzo per dar voce a tutto ciò che l’azienda, in termine di servizi, eroga quotidianamente a circa 800 mila abitanti. Un sito internet, quello di Acque Veronesi, graficamente accattivante e sempre aggiornato, che oltre a news, notizie dal panorama regionale in tema di ambiente, comunicati stampa, una rasse-

gna stampa con centinaia di articoli dalla stampa locale e nazionale, si arricchisce adesso di una tv-web on demand dove vedere decine di rotocalchi televisivi e, tramite un semplice click, immergersi nell’ ”Avventura nel ciclo dell’acqua”.


APRILE 2010

10

CRONACA DI SAN GIOVANNI

ADEGUARE LA CASA ALBERGO ALLE NUOVE NECESSITA’ Sappiamo che la Casa Albergo è una struttura nata nel 1983 e costituita da 40 alloggi di dimensione diversa, alcuni MONO ed altri BI-LOCALI che attualmente ospitano 40 anziani. Da allora sono passati 26 anni e attualmente il 70% degli anziani non sono completamenti autonomi o meglio, hanno un’autonomia parziale; alcuni non riescono ad andare a fare la spesa, altri a cucinare, altri hanno difficoltà di pulizia personale ecc… La poca autonomia di molti, li ha portati a richiedere la badante e ciò comporta molte difficoltà all’interno della struttura per un problema di spazio. Questo significa che con il passare degli anni i bisogni degli ospiti sono cambiati. Nasce quindi l’esigenza di trasformare questo condominio in una struttura alloggio sempre di tipo residenziale ma protetta. Cosa significa? Significa aiutare l’anziano a compiere questo pas-

saggio da un’autonomia totale ad un’autonomia parziale in modo lento e graduale. In che modo? Il nostro Comune, ha la

fortuna di avere questo contenitore che ci permetterebbe di integrare quei servizi di natura sociale e sanitaria per quei soggetti parzialmente non autosufficienti, ma che sono in grado di gestire in modo quasi autonomo la loro vita quotidiana inserendo figure professionali quali: operatore per l’assistenza sociale, operatore sanitario (si potrebbe pensare ad una convenzione con la Pia Opera che metta a disposizione un infermiere un paio di ore al giorno e un medico che passi 3 volte alla settimana), operatore per servizi generali (come andare a fare la spesa, riscossione pensione, passeggiata mercato ecc. Si po-

trebbe pensare a coinvolgere anche le associazione di volontariato). Così facendo ritardiamo il decadimento psico-fisico dell’anziano ma non solo, ritardiamo anche l’entrata nella casa di riposo in un momento successivo in cui l’anziano non è completamente autosufficiente. Quindi, questa struttura, diventerebbe luogo di passaggio per aiutare l’anziano da un’autonomia totale ad un’autonomia parziale. Si potrebbe offrire, inoltre, un servizio diurno che accolga tutti gli anziani autosufficienti o con un livello di autonomia ridotta che necessitano di tutela, di sostegno, di aiuto nello svolgimento di alcune delle attività della vita quotidiana offrendo loro consulenze, servizi di natura sociale, sanitaria, di mensa, di tempo libero ecc... Graziella Bonafini Capo gruppo consilare Lista Zerman

AD UN LUPATOTINO IL BREVETTO COMMERCIALE EUROPEO ATPLH La Protezione civile ha un volontariato qualificato in più a rafforzare una squadra che in più d’una occasione ha già dato prova di disponibilità ed efficienza. L’assessore alla Sicurezza e alla Protezione civile del Comune di San Giovanni Lupatoto Roberto Sterza ha recentemente consegnato un riconoscimento a Diego Genesini, allievo della scuola Italfly di Trento per il conseguimento del brevetto commerciale ATPL-H, primo in Italia a conseguire questa licenza europea. “Genesini ha superato una serie di esami

teorici e pratici presso la sede di Trento, che dà la possibilità di conseguire la licenza commerciale con l' abilitazione al volo strumentale IR su elicottero bi turbina A-109, ora presente anche a Verona presso l’aeroporto di Boscomantico”, spiega Sterza. “Genesini potrà prestare servizio nell’elisoccorso e per il trasporto di medicinali in caso di emergenza. Una passione per il volo che è diventata di utilità anche per la comunità”, commenta l’assessore alla Sicurezza e alla Protezione civile di San Giovanni Lupatoto.


APRILE 2010

11

CRONACA DI SAN GIOVANNI

SETTIMANALE IL SERVIZIO DI RACCOLTA DEL “VERDE” Il consiglio di amministrazione della SGL Multiservizi Srl ricorda a tutti gli utenti che con il mese di aprile il servizio di raccolta diventa settimanale e quindi nel seguito si vogliono riportare alcune importanti informazioni: Giorni di esposizione - Con l’avvio del metodo porta a porta (1 febbraio 2010) i giorni di raccolta del verde sono stati modificati. Il calendario, già consegnato in precedenza, prevede un asporto del “verde” a seconda della zona di appartenenza. Ad esempio per quanto concerne la zona “A”, nel calendario si segnala come giorno di raccolta sia il martedì: sarà pertanto necessario esporre il bidone nella serata di martedì ed esso verrà svuotato nella mattinata di mercoledì. Come verificare la zona di appartenenza - Per individuare la propria zona di appartenenza è possibile contattare il numero verde dedicato al servizio porta a porta (800 – 91 21 73) op-

pure consultare l’elenco delle vie pubblicato sul sito della SGL Multiservizi (www.sglmultiservizi.it). Pagamento del bollino - Ricordiamo a coloro che non avessero ancora provveduto al pagamento che a partire dal 1 aprile gli operatori provvederanno allo svuotamento dei soli bidoni provvisti di regolare bollino adesivo posto sul contenitore stesso. Il pagamento si può effettuare tramite bonifico oppure con versamento per cassa presso la Cassa di Risparmio del Veneto, filiale di via Madonnina. Il bollino andrà applicato sul coperchio (dopo aver pulito la superficie per evitarne il distacco), in modo tale da essere ben visibile agli operatori. Il pagamento del canone è annuale e il bollino consegnato è numerato e pertanto registrato a nome dell’utente. Cosa conferire - Nel bidone potranno essere conferiti gli sfalci d’erba, le ramaglie, i residui dell’orto, i fiori recisi e le potature in piccoli pezzi; mentre non è consentito in-

trodurvi materiale appartenente alla frazione umida. Come ottenere il bidone Potranno presentare la richiesta coloro che possiedono un giardino di 100 mq. Qualora non si possieda la superficie minima stabilita, esiste la possibilità di chiedere il contenitore per più utenti, purché contigui, per raggiungere la metratura necessaria. I non aventi diritto possono usufruire dell’isola ecologica conferendo gratuitamente il materiale dello sfalcio. Una volta effettuata la domanda saranno gli operatori preposti a verificare, tramite sopralluogo, il diritto al contenitore. Saranno gli stessi operatori SGL a consegnare il bidone all’utente. Il bidone NON si ritira all’Ecocentro. Si rammenta inoltre di non pagare il bollino prima che il bidone sia stato consegnato. Il pagamento non da diritto automaticamente ad ottenere il bidone. Questo viene consegnato da SGL solo dopo aver verificato la presenza

RINNOVATO L’ECOCENTRO Questa mattina, all'entrata dell'ECOCENTRO di San Giovanni Lupatoto, è stata inaugurata la casetta in legno che ospita gli uffici degli addetti al centro di raccolta. La struttura in legno ha sostituito il precedente conteiner, consentendo agli operai di lavorare in un ambiente più degno e confortevole. Come spiega nella nostra intervista (vedi il filmato nel

nostro sito www.37057.it) il presidente della SGL Multiservizi dott. Massimo Gamberoni, questa è una delle realizzazioni, come anche ad esempio l'aquisto di nuovi mezzi, che la società ha programmato per rinnovarsi ed avvicinarsi sempre più alle necessità dei lupatotini. Erano presenti, tra gli altri, il sindaco di San Giovanni Lupatoto Fabrizio Zerman, il vice sindaco Giu-

seppe Stoppato, l'assessore Luisa Meroni, il presidente della SGL Multiservizi Massimo Gamberoni, l' amministratore delegato della stessa società Loriano Tomelleri, oltre che i membri del cda Fulvio Sartori e Andrea Folla. Maurizio Simonato

dei requisiti. Una valida alternativa infine è rappresentata dal bio composter: per richiederlo basta compilare l’apposito modulo presso gli uffici di Sgl Multiservizi oppure presso l’Ecocentro. Si tratta di un contenitore di capacità 300 lt. circa dotato di coperchio e pareti forate che serve per il compostaggio domestico. Il bidone – Ricordiamo, per coloro che non ne fossero a conoscenza, che esiste un’unica grandezza del contenitore del verde ovvero 240 lt. Sottolineiamo inoltre che il bidone del verde viene consegnato in comodato d’uso gratuito quindi rimane di proprietà di SGL Multiservizi. L’utente che ne usufruisce deve mantenerlo in buone condizioni e ne ha la piena responsabilità. Si raccomanda vivamente di non porre accanto al bidone sacchi neri contenenti grandi quantitativi di materiale eccedente perché non verranno raccolti dagli operatori.


12

APRILE 2010

CRONACA DI SAN GIOVANNI

IL COMUNE CERCA TERRENO PER IMPIANTO FOTOVOLTAICO L’amministrazione comunale cerca, a partire dal 1 aprile 2010, un’area agricola privata da prendere in affitto nel territorio di San Giovanni Lupatoto in cui installare un impianto fotovoltaico della potenza di circa 1 megawatt. “Ciò permetterà al Comune di ottenere energia elettrica gratuita per i diversi servizi pubblici: scuole, impianti sportivi, uffici comunali, biblioteca ed altri”, spiega il sindaco di San Giovanni Lupatoto Fabrizio Zerman. I proprietari dei terreni agricoli dovranno presentare entro il 21 aprile 2010 la domanda di partecipazione al bando pubblico indetto dall’amministrazione comunale. In attesa di individuare l’area agricola in cui realizzare l’impianto fotovoltaico, l’amministrazione

comunale selezionerà un altro partner privato con il quale costruire e gestire la struttura energetica. La superficie agricola

dovrà avere un’estensione di 25 mila metri quadrati – non divisa perciò in più appezzamenti –, dovrà essere libera da vincoli urbanistici

e ambientali, dovrà essere priva di ostacoli e non ombreggiata e dovrà essere in prossimità di una linea di media tensione elettrica. “La legge impone alle amministrazioni comunali di risparmiare energia e di affidarsi alle energie rinnovabili come quelle ricavate dal sole e dal vento: "materie prime", che a differenza dei combustibili fossili, non si esauriscono e non rilasciano gas serra”, aggiunge il sindaco di San Giovanni Lupatoto, “tanto che la Comunità europea impone di diminuire del 20 per cento le emissioni di gas serra entro il 2020, e contemporaneamente di aumentare del 20 per cento l'uso di energia proveniente da fonti rinnovabili e di migliorare del 20 per cento l'efficienza energetica”.

TRENTACINQUE ANNI AL SERVIZIO DEI LUPATOTINI Dal 1 aprile 2010 l’assistente scelto Giorgio Venturini della polizia municipale di San Giovanni Lupatoto è in pensione. Alla presenza del sindaco Fabrizio Zerman e dei colleghi agenti, Venturini è stato festeggiato presso il comando della polizia municipale. Venturini è stato dipendente del Comune di San Giovanni Lupatoto dal 1975: 35 anni di servizio prestati con impegno, di-

mostrando sensibilità verso le esigenze della cittadinanza. ù Il suo radicamento nel territorio ha rappresentato una risorsa in più. Il comandante della polizia municipale Giulia Rossi, il vice comandante Ezio Anderloni e gli altri agenti augurano a Venturini un meritato riposo.


APRILE 2010

13

CRONACA DI SAN GIOVANNI

INIZIA LA ‘CAMPAGNA 730’ AL NUOVO PUNTO UGL E’ stato inaugurato questa mattina alle ore 11.00 il punto di riferimento UGL di San Giovanni Lupatoto in piazza Umberto I°, nr. 20. Erano presenti numerosi lupatotini e, tra gli altri, il segretario provinciale della UGL Antonio Consolati, il vice sindaco di San Giovanni Lupatoto Giuseppe Stoppato, l’assessore lupatotino alla cultura Gino Fiocco e l’assessore del comune di Verona Marco Padovani. Antonio Consolati ha illustrato cos’è l’ UNIONE GENERALE DEL LAVORO: “il sindacato nato nel 1998 come prosecuzione della Cisnal, è tra le quattro confederazioni sindacali maggiormente rappresentative. L’ idea cardine dell’UGL, ispirandosi alla civiltà del lavoro e alla dottrina sociale della chiesa, è la giustizia e dignità sociale, con la tutela degli interessi legittimi dei lavoratori, dei pensionati e dei sog-

getti più deboli, con l’intento di essere il sindacato portatore di nuovi convincimenti nei lavoratori, per premiare il merito, l’impegno, la capacità, combattendo il lassismo, l’assenteismo, il parassitismo”. Prosegue Consolati “l’ UGL pensa ad una partecipazione dei lavoratori alla gestione delle Imprese, realizzando così il dettato dell’articolo 46 della Costituzione, perché il coinvolgimento dei lavoratori diventa utile per la stabilità sociale e conveniente per la produttività delle aziende e della Nazione, tanto più in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo”. Il vice sindaco Giuseppe Stoppato ha portato il saluto e l’augurio dell’amministrazione comunale lupatotina, dicendosi sicuro che potrà realizzarsi “una proficua sinergia tra il sindacato e la politica, che nel rispetto dei rispettivi ruoli, si

VI FACCIAMO LE SCARPE ESTIVE Mercoledì 12 maggio 2010 alle ore 20.45 a Casa Novarini saranno presentate le scarpe realizzate con ottimi materiali, salubri e ad un prezzo accessibile. Queste calzature soddisfano il bisogno di camminare comodi senza dipendere dalle mode e affermano una nuova etica tra produttore e consumatore. La filosofia che sottende questo prodotto si basa su alcuni punti fondamentali: 1- non c’è marchio perchè non si collega ad alcun stile da ostentare. E’ un oggetto che ci serve per camminare in modo confortevole. 2 - lo dobbiamo comperare solo se ci serve. 3 - è un bene di valore che deve gratificare il produttore ed il con-

sumatore (ottima qualità al giusto prezzo) 4 – è un prodotto naturale, conciato senza chimica e con materiali naturali. 5 - una filiera tutta italiana e locale in cui è il senso di responsabilità e di fiducia reciproca. Dopo il successo delle scarpe invernali, arriva il campionario estivo, che comprende anche scarpe in tela, vari modelli di sandali, scarpe in pelle e la veri novità del momento: le ‘paride’ pensate per i giovani e i giovani dentro, con cucitura fatta a mano all'interno della scarpa che la rende estremamente morbida e flessibile, tomaia bicolore pelle bovina conciata al vegetale, soletta estraibile in cocco e sughero e suola in para.

occupano entrambi degli interessi della gente e quindi della gestione della cosa pubblica.” Il responsabile del punto UGL di San Giovanni Lupatoto Maurizio Simonato, ha illustrato i servizi prestati, tra cui l’ assistenza fiscale, con la compilazione del modello 730, ISEE, Red, ICI, l’ assistenza sindacale e legale. Gli operatori del punto UGL, appoggiato all’interno del-

l’agenzia Case Immobiliare al nr. 20 di piazza Umberto I°, vicino al centro culturale, saranno presenti il mercoledì pomeriggio, dalle ore 16.30 alle 18.30, e il sabato mattino, dalle ore 9.30 alle 11.30. Quello di San Giovanni Lupatoto è il quarto ufficio UGL aperto nella nostra provincia, dopo la sede di Verona, e i punti di San Pietro di Morubio e di Cerea.


APRILE 2010

14

CULTURA

I CORSI DI CASA NOVARINI CORSO DI TECNICO DEL SUONO tecniche di microfonazione, i vari tipi di impianti audio e i metodi di installazione. Il corso consiste di 4 incontri di 3 ore ciascuno, a partire da lunedì 24 maggio dalle 18.00 alle 21.00 per 4 lunedì e si concluderà con 1 giorno di stage pratico di allestimento di uno spettacolo live durante il Festival delle Idee 2010! Docente del corso: Martina Zanetti www.astrofonica.com Costo del corso 60 euro (40 euro possessori carta giovani). Iscrizioni entro il 10 maggio. Info e iscrizioni: Casa Novarini 045/8753118 casanovarini@gmail.com

Il corso di tecnico del suono, promosso dall’assessorato alle politiche giovanili del Comune di San Giovanni Lupatoto, è finalizzato ad acquisire principi base di fonica applicati nell'ambiente del live attraverso lo studio teorico e soprattutto attraverso l'applicazione pratica sulle strumentazioni. E' un corso di primo livello aperto a chiunque desideri intraprendere questa attività sia a livello professionale che non. Tra i temi approfonditi: la figura del tecnico del suono nel mondo del live, lo studio dei mixer, l'outboard, i microfoni e le

“FOTOGRAFIA E PERCEZIONE VISIVA” IN DIECI INCONTRI DAL 21 APRILE La fotografia è l’intersezione tra tecnica fotografica e percezione visiva, tra macchina e psiche del fotografo. Il corso proposto da 3DZONE si sviluppa in quest’intreccio. Si terrà a Casa Novarini tutti

i mercoledì dalle 19:30 alle 21:30, per 10 incontri a partire dal 21 aprile, più un’uscita fotografica e la possibilità di realizzare una esposizione finale del lavori. Docenti: Luca Bertoli, foto-

grafo professionista e Cristina Fontana, laureata in Psicologia della Comunicazione, si occupa di comunicazione con attenzione al rapporto tra immagine e percezione visiva. Costo del corso: 130,00

euro. Iscrizioni entro il 21 aprile. Per info e iscrizioni: Casa Novarini Tel 045/8753118 casanovarini@gmail.com E-mail: info@3dzone.it Sito: www.3dzone.it

¿HABLAS ESPAÑOL? 4 INCONTRI PER PRATICARE IL TUO SPAGNOLO ¿HABLAS ESPAÑOL? Non è un corso ma la possibilità di praticare, con insegnati madrelingua, la propria capacità di parlare e comprendere lo spagnolo, per chi ha già una base di spagnolo. Il corso, promosso dall’assessorato alle politiche giovanili del Comune di San Giovanni Lupatoto, si terrà i lunedì di maggio dalle 20:30 alle 22:30, a Casa Novarini

secondo il seguente programma: 3 maggio PALABRAS conversazione 10 maggio JUEGOS giochi e quiz 17 maggio PELÍCULA visione di un film in lingua originale 24 maggio CENA con tapas españolas Costo 25 euro (20 euro possessori carta giovani)


APRILE 2010

15

CULTURA

TRE SERATE PER AFFRONTARE IL CAMBIAMENTO di vita basata sull’amore, la gioia e la serenità. Giovedì 22 Aprile 2010 – Ore 20,30 – Casa Novarini dott. Pezzutti Alessandra e dott. Stefano Melloni Il cambiamento come momento di rilancio della propria vita di coppia e sociale, come apertura per una nuova rete di amicizie. Giovedì 29 Aprile 2010 – Ore 20,30 – Casa Novarini Tavola rotonda coi precedenti relatori e altri nuovi professionisti soci di Arbes Il linguaggio del corpo: superare le crisi e cercare la vera essenza dell’amore. Per informazioni: Ufficio Cultura tel. 045-8290273

L’assessorato alla cultura del Comune di San Giovanni Lupatoto organizza, in collaborazione con la Libera Università Lupatotina e l’associazione Arbes, tre serate culturali e sul benessere personale e sociale legato al TEMA DEL CAMBIAMENTO. Gli incontri, ad ingresso libero, si terranno a Casa Novarini. Di seguito il programma delle serate: Giovedì 15 Aprile 2010 – Ore 20,30 – Casa Novarini dott.ssa Godi Anita e dott. Billo Gabriele Il cambiamento vissuto dentro di noi: come vivere liberi e darsi un’occasione

CORSO AUTOSTIMA E FIORI AUSTRALIANI L’autostima è la capacità di avere fiducia in se stessi, nelle proprie caratteristiche, nelle proprie capacità ed è importante ogni volta che effettuiamo una scelta e che prendiamo una decisione. Una buona autostima non ci permette di perdere fiducia in noi stessi, ma di imparare dai nostri errori. Durante il corso vedremo insieme i seguenti argomenti: - Cos’è l’autostima - Quando si forma - Come si cambiano le “credenze sbagliate” che ci limitano - I Fiori Australiani per l’autostima Vedremo, inoltre, dove nascono i fiori e per quale motivo sono efficaci.

Il corso sarà intercalato da lavori dinamici sull’autostima e da altri esercizi pratici. Il corso è accessibile a chiunque. Il corso si svolge sabato 8 maggio 2010, dalle 9.30 alle 13,00 e dalle 14.30 alle 18.00, con sede a San Giovanni Lupatoto. Per iscrizioni ed informazioni: Studio di Naturopatia il Girasole Tel. 338/7793062 mail: studioilgirasole@gmail.com - sito: www.studioilgirasole.com


APRILE 2010

16

SPORT

RITORNO DELLE VECCHIE TRASFERTE ANNI 80 E’ già passato un anno da quando abbiamo deciso di fondare il nostro Calcio Club “I LUPI DELL’HELLAS” a San Giovanni Lupatoto e sono convinto che si creato qualcosa di veramente importante, un gruppo di amici notevole che collabora per una passione comune che si chiama HELLAS VERONA. Abbiamo organizzato feste, incontri, trasferte, momenti di aggregazione per tutti i tifosi gialloblu’. Si e’ creato anche un rapporto con molti Calcio Club della provincia come Vallese, Cologna e Mazzantica ai quali va un saluto e ringraziamento. Non vogliamo essere presuntuosi ma il nostro Calcio Club si è fatto conoscere

in tutta la provincia per aver riportato lo spirito delle vecchie trasferte gialloblù anni ’70 e ’80, con una organizzazione eccezionale e super tavolate di codeghin e pearà (ringraziamo l’ alimentare De Paoli) e

non solo. Dal primo piatto fino al dolce, volevamo ricreare quel clima di festa caratteristico di noi veronesi e crediamo di esserci riusciti. “I LUPI DELL’ HELLAS” e la “ PEARA’” sono un binomio che di

successo, che durerà nel tempo, grazie ad una passione circondata da un clima di gioia continua. IL Direttivo: Presidente Bimbato Davide Vicepresidente: Tosetto Alberto Consiglieri: Rosa Cristiano, Scandola Daniele, Dalla Vecchia Marco e Felisi Marco.


17

APRILE 2010

SPORT

AL NOGARA IL IX° TROFEO “NICOLA PASETTO” Il Nogara si è aggiudicato la IXa edizione del Trofeo “Nicola Pasetto”, l’ormai tradizionale quadrangolare di calcio “Allievi” che si gioca alla vigilia di Pasqua allo stadio comunale “Nicola Pasetto” di San Giovanni Lupatoto. Sabato 03 aprile, dopo partite molto combattute, nella finale ha prevalso il Nogara che ha battuto il Mozzecane per 2 a 0. Terza squadra classificata il San Giovanni Lupatoto che ha prevalso sul Radon per 5 a 3 dopo i rigori. Alla premiazione delle squadre partecipanti era presente l’assessore allo sport del comune di San Giovanni Lupatoto Giampaolo Aloisi, che ha ricordato la figura di Nicola Pasetto, richiamandone l’impegno e la coerenza, doti da seguire nello sport e

fatto da contorno al torneo, organizzato ottimamente dall’associazione culturale Balder, con il patrocinio del comune lupatotino ed il contributo della Lupatotina Gas Vendite. La manifestazione si è conclusa con la bicchierata di auguri di Pasqua. Le foto ed il filmato del Torneo sono presenti sul sito www.37057.it. nella vita di tutti i giorni, ed il consigliere comunale Davide Bimbato. Era presente anche il prof. Fausto Pasetto, padre di Nicola, che ha lodato le squadre per lo spettacolo e la lealtà. Un folto pubblico, con amici e conoscenti di Nicola, ha

ORARI DI SPORTELLO UFFICI DI VIA MURATORI, 5 MAR 14.30 - 17.30 | GIO 10.00 – 13.00 | VEN 10.00 – 13.00 ISOLA ECOLOGICA – VIA CIMITERO VECCHIO, 8 TEL. 0458751259 – 3466257823 – 3466256952 ORARI DI APERTURA: LUNEDÌ 7.00 – 12.30 | MARTEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 | MERCOLEDÌ 7.00 – 12.30 | GIOVEDÌ 7.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30 VENERDÌ 7.00 - 12.30 | SABATO 7.00 – 16.00 SERVIZIO DI RACCOLTA INGOMBRANTI SERVIZIO GRATUITO A DOMICILIO: PRENOTAZIONI AL NR. 0458751259 NUMERO VERDE RACCOLTA PORTA A PORTA: 800912173 ATTIVO DAL 18 GENNAIO AL 30 GIUGNO 2010 LUN-GIO 8.30 -13.00 / 14.30 – 17.30 | VEN 8.00 – 13.00 PRONTO INTERVENTO REPERIBILITÀ: 335.74.34.882 N° VERDE SEGNALAZIONI GUASTI ED EMERGENZA GAS: 800.107.590 ATTIVO 24 ORE SU 24


APRILE 2010

18

CRONACA DI ZEVIO

INCENTIVI ALL’USO DEI PANNOLINI ECOLOGICI Poche persone sanno che i comuni pannolini usa e getta sono fatti in gran parte da materie plastiche e che il loro impatto sull’ambiente è molto pesante già in fase di produzione. Alcuni dati nazionali evidenziano che quotidianamente in Italia vengono utilizzati più di sei milioni di pannolini usa e getta; solo nei primi tre anni di vita un bambino utilizza circa 5.000 pannolini che corrispondono ad quasi una tonnellata di rifiuti difficilmente smaltibili se si pensa che un pannolino per decomporsi impiega all’incirca 500 anni. “E' questo uno dei motivi per il quale - spiega Maria Luisa Tezza, assessore alla famiglia ed alla vita nascente del Comune di Zevio - ho ritenuto di proporre

un’azione di sostegno alle famiglie residenti con bambini fino a due anni per incentivarle ad utilizzare i pannolini lavabili grazie ad un contributo mediante buoni sconto a parziale rimborso della spesa di acquisto”.

Con un’apposita delibera la giunta zeviana ha infatti deciso di incentivare l’uso di prodotti riutilizzabili in sostituzione di quelli “usa e getta”. “È un modo per promuovere la sensibilità ecologica collettiva e garantire il maggior benessere ai piccoli fruitori – continua l’assessore Maria Luisa Tezza”. L’iniziativa della giunta zeviana ha anche un altro obiettivo, quello di garantire la qualità del prodotto prescrivendo che i pannolini lavabili dovranno essere progettati, prodotti e confezionati esclusivamente in

Italia con l’intero percorso di filiera rintracciabile a garanzia dell’utilizzo di materiali selezionati e certificati. “E' anche un modo per aiutare le nostre imprese in questo momento di crisi economica ed occupazionale – conclude l’assessore Tezza - ma anche le famiglie zeviane dato che il risparmio per chi non utilizza gli usa e getta si aggira intorno a 1.500,00 euro”. Martedì 13 aprile alle ore 20,30 presso il Centro Culturale di Zevio (ex Municipio) si terrà un incontro promosso dall’amministrazione comunale per illustrare l’iniziativa, dopo l’incontro per le famiglie interessate sarà possibile richiedere il buono economico da 100,00 euro da spendere nelle tre farmacie del Comune di Zevio.

APRE LA NUOVA BIBLIOTECA La biblioteca di Zevio ha finalmente un nuovo ed adeguato spazio all’interno del Centro Culturale del paese. Il nuovo servizio funziona già dal mese di febbraio, ma l’amministrazione comunale zeviana ha atteso che tutto fosse in ordine prima di pensare all’inaugurazione ufficiale della nuova sede. “L’inaugurazione– spiega l’assessore alla cultura Michele Caneva – si terrà nel pomeriggio di domenica 18 aprile, quando insieme al sindaco Paolo Lorenzoni, alla giunta e a tutti gli zeviani amanti della buona lettura taglieremo il nastro

ed entreremo ufficialmente nella nuova biblioteca”. La cerimonia di inaugurazione è prevista per le ore 16,00. Alle ore 16,30 nella sala conferenze del centro Culturale si terrà uno spettacolo per bambini ed adulti dell'artista veronese Gek Tessaro. Il titolo dello Spettacolo è "Il circo delle nuvole". Dopo lo spettacolo seguirà un rinfresco per il pubblico accorso. Il pubblico avrà inoltre la possibilità di visitare gli spazi della biblioteca e di venire a conoscenza delle proposte di promozione alla lettura (laboratori di lettura

ad alta voce, incontri con l'autore) previste per i mesi di aprile e maggio.

Per informazioni: Biblioteca di Zevio telefono 0456050533


CONSULTA WWW.37057.IT IL PORTALE DELLA COMUNITÀ LUPATOTINA Troverai le ultime notizie, i video, le foto, il calendario degli eventi,il mensile ‘In Piazza’.

INOLTRE FAI PARTE DI UNA ASSOCIAZIONE? Sappiamo quanto è importante la comunicazione per coinvolgere la gente alle propri iniziative e far conoscere l’attività svolta. Conosciamo anche quanto bisogna lottare per far quadrare i bilanci. Per questo abbiamo pensato ad uno spazio dedicato alle associazioni del paese, che possono così, con un modico canone annuale, avere un proprio sito, personalizzabile nei colori, logo e informazioni inserite, gestibile in piena autonomia dall’associazione.

VUOI PUBBLICIZZARE UNA AZIENDA O NEGOZIO? Nel nostro sito avrai a disposizione banner pubblictari di vari formati, a prezzi accessibili.

Per informazioni contattaci ai numeri: 4386946772 / 3475284233 o alla mail info@37057.it


3705720100419092117  

37057 del 20100419092117

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you