Page 1

2018MKTGPLN DIGITAL MARKETING BEST PRACTICE & ANALYSIS USER EXPERIENCE MOBILE & DESKTOP ANALYSIS ONLINE DATA / BENCHMARKING BEST PRACTICE / COMPETITORS TRENDS & INNOVATION

MARZO 2018 made by

Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione puó essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, compresa la fotocopia, la registrazione o qualsiasi sistema di archiviazione e recupero dati, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’autore.


SOMMARIO INTRO 3 SOSTAC 5 TARGET MARKET PERSONAS 7 PERCHÉ LE AZIENDE INVESTONO 7 AUDITING VAYRA ANALISI: COSA FUNZIONA E COSA NO 8 MACRO-ENVIRONMENT 9 IDENTIFICARE GLI OBIETTIVI 9 SWOT ANALYSIS 9 CUSTOMER DECISION JOURNEY TOUCHPOINTS 10 GOING DIGITAL 10 STRATEGIE DIGITALI ATTIVITÁ SEO E SEM 11 ASPETTI TECNICI 11 CONTENT MANAGEMENT 12 IL GAP INFORMATIVO 12 IL PROCESSO D’ACQUISTO 13 UTILIZZO E GRADO DI INFLUENZA DEI SUPPORTI DISPONIBILI 14 POTENZIALI FRUSTRAZIONI DELL’UTENTE 14 CONTENUTI DEL SITO 15 ANALYTICS UNO SGUARDO ALLE METRICHE 16 COMPETITORS ATTIVITÁ ONLINE - CHI FA COSA 17 TREND L’IMPORTANZA DI ESSERCI 18 INTERESSE NEL TERRITORIO 19 ONLINE ADs COME COORDINARE GLI STRUMENTI 20 MISURARE I RISULTATI 20 KEYWORDS & BUDGET 21 PLANNING PIANO MARKETING 22 BLOG 22 SOCIAL MEDIA 22 NEWSLETTER 22 CAMPAGNE 23 CONCLUSIONI 24 RIFERIMENTI 25

2


INTRO Questo report ha come obbiettivo l’introduzione al marketig plan digitale di VAYRA 1905 per l’anno 2018, realizzato partendo dal SOSTAC model (Situation, Opportunity, Strategy, Tactics, Actions, Control). Prima di poter passare al piano marketing peró, sará necessario osservare l’attuale situazione della compagnia. L’intento é quello di contestualizzare l’attale panorama della societá e sulla base delle informazioni raccolte - sviluppare un piano operationale che possa portare risultati importanti nel corso dei prossimi 12 mesi. Nelle successive pagine spiegheremo come la comunicazione di Vayra 1905 dovrá - nel prossimo futuro - adattarsi ai trend tecnologici e di mercato. Lo scopo é quello di offrire una esaustiva panoramica delle potenzialitá offerte dalla rete, a partire dall’ottimizzazione degli strumenti attalmente in uso, per arrivare fino ad uno studio di benchmark, essenziale per trovare il giusto posizionamento della societá nel suo contesto locale, sia fisico sia digitale. Il piano strategico sará flessibile e i suoi obiettivi realistici. La rete é fluida e composta da una moltiudine di informazioni in costante e incontrollato aumento. Le prestazioni della strategia, una volta applicata, andranno riviste e ottimizzate regolarmente per garantine il massimo risultato nel lungo periodo. Ci saranno delle fasi di test e, dato che non é stato possibile avere una collezione di dati relativa alla performance degli anni precedenti, si proseguirá per scadenze periodiche, monitorando le prestazioni e focalizzando l’attenzione su un’audience di qualitá e veramente interessata ai servizi offerti. Il marketig digitale (come quello tradizionale) é costiuito da vasi comunicanti. Se uno dei suoi contesti non é ottimizzato finirá per condizionare tutta la performance della comunicazione aziendale. Per questo motivo le fasi di auditing saranno periodicamente ripetute, col fine di mantenere e migliorare costantemente i risultati raggiunti. Lo Scope Document presentato di seguito sará quindi cosi articolato: - SOSTAC Model - Target Market - PESTEL Audit - SWOT Document - Aziende Concorrenti - Customer Decision Journey - Metriche - Conenuti - Tools (generico) - AdWords - Social Media

3


INTRO L’obiettivo della strategia di marketing é quello di creare dei touch-points cui gli utenti facciano riferimento nel momento in cui questi entrano in contatto con l’azienda, sia reale che virtuale. Il fine é quello di incontrare e superare le esigenze dell’utente, per evitare che questi vada a cercare l’informazione o il servizio che gli é necessario dalla concorrenza. E’ necessario sviluppare un sistema di informazione personalizzato intorno al brand per sviluppare ulteriormente l’identiá aziendale e creare quel ‘tono di voce’ che contribuirá a dare spessore e personalitá al marchio, richiamando azioni che stimolino soprattutto loyalty e senso di appartenenza nell’utente. L’utente sará sempre convinto di avere elaborato una scelta razionale prima di un acquisto o di un contatto con un’azienda. Ci sono, peró, molti fattori ‘occulti’ che contribuiscono al processo decisionale e che infliscono nel passaggio dalle fasi Emotiva o Razionale all’Azione.

EMOZIONE

RAGIONE

AZIONE

CONCLUSIONE

Giustificazione

“Marketig Digitale significa creare informazione online e servizi digitali di valore da mettre a disposizione dell’utente in cambio della sua attenzione.” - Monia Tardiola

4


SOSTAC Il SOSTAC é un modello di gestione manageriale particolarmente apprezzato nel mondo del marketig digitale. E’ ideale per via della sua struttra intuitiva e del loop che include fasi di controllo e analisi che possono saltare alcuni passaggi. Il piano realizzato includerá gli stessi steps, dall’analisi dello stato di salute dell’azienda al controllo della performance in atto.

Dove Siamo?

Come Monitoriamo la Performance?

Attaverso l’utiizzo di: Key Performance Indicators, Metriche, Analisi dell’esperienza dell’utente, Ottimizzazione delle conversioni, Analisi periodica dei report e Ottimizzazione dei processi

Analisi del contesto in cui opera la societá: Analisi dei target, Trend del mercato, Competiors, Capacita’ & risorse interne.

Dove Vogliamo Arrivare?

Stabilire dei goals reali, attuabili, da monitorare e ottimizzare durante l’implementazione del piano marketing. Acquisizione clienti Customer Satifaction target, Wow factor (raggiungere e superare le aspetttive del cliente) Intrattenere clienti Creare processi snelli e senza sprechi

bie O

Con tro ll o

Analisi del Contesto

ttiv

St rat egie

i

i i on Az

Tattiche Come Raggiungere questi Obiettivi? Chi fa cosa e quando: Responabilitá e struttura Processi e sistemi Risorse interne e skills Terze parti

Come Raggiungere questi Obiettivi? Esattamente Come?

Attraverso lo sviluppo di un Content Plan. website optimisation, newsletter, blog, social media campaign, SEO & SEM, result analysis and review.

Positining Brand Awareness & SIT Sequenza (Trust, try, buy...) Integrazione (CRM & DB) Targetig & segmentation

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

5


SOSTAC DOVE SIAMO? Il Mercato del Gelato é in continua crescita. Nel solo 2017 é stata registrata una crescita del +10% in Italia, ma il trend è in ascesa anche nei paesi esteri. Il Sigep di Rimini 2018 ha dato la conferma che il mercato é in salute, gli investimenti in ascesa e l’attenzione del pubblico è molto alta. Tuttavia, mentre il mercato cresce i trend di mercato sono piuttosto in stallo, mostrando un’attenzione dedicata a nuovi gusti, colori appealing, location trendy, ma nulla di veramente rivoluzionario. Per incontrare i favori del pubblico c’è, ora più che mai, attenzione verso i valori nutrizionali e quelle esigenze alimentari che, quando rispettate, denotano attenzione verso il cliente (es. vegan, lactose free, ecc.) In questo panorama che non riserva sorprese, rimane il vuoto relativo a una proposta che possa essere concorrenziale alle Basi a Freddo Vayra 1905. In un periodo di forte attenzione al risparmio ancora nessuno scommette seriamente in questa direzione. Uno dei servizi da sviluppare ulteriormente per essere competitivi è la strutturazione di un customer service attivo, fluido e in grado di supportare il cliente sempre. A partire dalla realizzazione di un libro/catalogo contenente le ricette per gelati artigianali Vayra 1905. DOVE VOGLIAMO ARRIVARE? Aumentare visibilità del brand, online e offline [online +30% visite]. Aumentare e definire i servizi di customer service online e offline [Pubblicazione ricette da scaricare, video, corsi, documenti]. Aumentare la customer satisfaction [online bounce rate sotto il 30% & engagement]. WoW Factor [online engagement and content]. ESATTAMENTE COME? Attraverso lo sviluppo di un Content Plan Website Optimisation realizzata attraverso un percorso di revisione e periodico aggiornamento del sito, dei suoi contenuti e delle informazioni interessanti per i clienti. SEO & SEM con revisione periodica. Newsletter periodica da inviare al database dei clienti. Blog da aggiornare con contenuti da condividere attraverso newsletter e social media. Social Media Campaign basata sulla pubblicazione delle ricette online. Result Analysis & Review . DETTAGLIO DEI PROCESSI Campagna Ricettario: Video ricette presentate da Mario Coppini. Una seduta per la ripresa di più ricette è l’ideale in quanto permetterebbe di avere più video in archivio per le successive pubblicazioni. Ripresa, montaggio e pubblicazione: Monia Pubblicazione ricettario per clienti nuovi e esistenti. Pubblicazione periodica rivista con nuove ricette e nuovi prodotti. Mario per revisione ricette. Monia per impaginazione. Campagna Social: Periodica pubblicazione di immagini e testi legati alla produzione e realizzazione di gelato artigianale sulle piattaforme Facebook, Instagram, Pinterest. Monia Campagna Email: Newsletter mensile riepilogativa di articoli e notizie legate a Vayra 1905. Amministrazione per creazione database indirizzi email e aggiornamento trimestrale. Monia per pubblicazione mensile. COME MONITORIAMO LE PERFORMANCE? Per ogni campagna il controllo della customer engagement viene effettuato attraverso i tool: Google Analytics, Facebook Insights, Youtube Analytics. Lo scopo è quello di aumentare l’interesse intorno al marchio Vayra 1905 e, soprattutto, di creare una base clienti che resti fedele e senta il legame con l’azienda.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

6


TARGET MARKET METTERE IL CLIENTE AL CENTRO DI TUTTO

É stato calcolato che l’80% delle decisioni d’acquisto B2B sono guidate da precedenti esperienze positive, piuttosto che da un prezzo o una offerta vantaggiosi. Inserire in un piano marketing lo sviluppo di un workflow senza intoppi ed efficente é assolutamente necessario (Buyersphere 2015).

PERSONAS Gelaterie: Il target di riferimento é il gelatiere medio, dai 33 ai 65 anni, principalmente maschio, istruito e sicuro del proprio lavoro. E’ solitamente un professionista con esperienza e ha bisogno di un prodotto che offra garanzie di prestazione e resa di gusto a un prezzo vantaggioso. Risparmiare tempo e denaro sono argomenti interessanti ma é necessario dargli spazio per l’elaborazione della scelta. É il decision maker e come tale va lusingato, non va travolto da una propaganda aggressiva, ma convinto che sta prendendo la decisione in autonomia. Per persuaderlo della qualitá dell’offerta non bisogna minare le sue certezze, ma accarezzare il suo ego. Private Labeling: L’utente aziendale ha un’età compresa tra i 28 e i 63 anni, è ambosessi, ricopre ruoli di responsabilità e solo raramente può scegliere in autonomia. E’ invece spesso condizionato nella scelta finale da autorità superiori. Nella maggior parte delle occasioni ha un livello di istruzione superiore, con un picco di laureati che si raggiunge dai 28 ai 45 anni di età. Per questo target internet è il primo punto di riferimento nel momento della ricerca di nuove soluzioni per l’azienda. PERCHÉ LE AZIENDE INVESTONO Ridurre i costi non é abbastanza. La necessitá di tagliare le spese attrae solo il 32% delle aziende. É un dato interessante se paragonato al 51% che dichiara un alto livello di attenzione verso un aumento della produttivitá aziendale. Tagliare i costi va bene ma l’idea di ottenere di piú a paritá di spesa é quello che piú li attrae. Investimenti aziendali. La seconda maggiore ragione per investimento sono i nuovi acquisti legati all’espansione del business. Oltre un terzo degli acquirenti B2B (36%) dá a questo aspetto un valore di 8 su 10, suggerendo che il panorama economico non é cosí fermo come si é portati a credere e ci sono opportunitá che devono essere raccolte. Emozionale o Razionale. Mentre le decisioni di business dovrebbero essere strettamente razionali e legate al lavoro, é interessante notare come molte decisioni siano invece legate a fattori non direttamente connessi con esso come ad esempio: “É il tipo di servizio che dovrei avere?” oppure “É il tipo di brand con cui dovrei lavorare?”. Essere percepiti come “quel brand” é l’obiettivo finale di Vayra 1905. Quanto sono esperti gli acquirenti B2B. Solo l’8% degli acquirenti si percepisce come vero esperto anche se il livello di preparazione é elevato tra tutti i professionisti intervistati. C’é da notare che le persone alla fine della catena - i “decision maker” - considerano se stessi piú esperti degli altri professionisti. La preparazione appare esponenziale alla grandezza dell’acquisto. Adozione di nuove tecnologie. Sfruttare le nuove tecnologie é la terza ragione piú importante per stimolare un nuovo importante acquisto aziendale. Piú di un terzo dei responsabili B2B ha espresso un alto grado di attenzione per questo aspetto. Inoltre l’obiettivo di utilizzare nuove tecnologie si riflette anche nelle altre risposte: taglio dei costi e aumento dei livelli du produzione.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

7


AUDITING COSA FUNZIONA? COSA NECESSITA MODIFICHE?

Per operare con successo nel mercato, ogni compagnia competitiva necessita, innanzitutto, di comprendere l’ambiente circostante (micro-environment e macro-environment). Monitorando gli elementi che la circondano e che influenzano potenzialmente sia il mercato sia il business, è possibile creare le condizioni ottimali per l’identificazione e l’applicazione delle soluzioni e delle innovazioni necessarie per essere un concorrente di successo nel proprio settore. In questo paragrafo analizzeremo i fattori esterni e le strategie adottate, prestando attenzione all’identificazione dei gap e delle opportunità che necessitano di essere identificati e risolti. Tutti i passaggi e le aree di analisi saranno introdotti separatamente nei successivi paragrafi. Factors affecting the organization

Factors affecting customers behaviour

Traditional marketing behaviour

Digital Marketing Implications

Solutions

POLITICAL

Mercato italiano influenzato dall’andamento dei mercati esteri.

Elevata attenzione legata all’alimentazione, al consumo di zuccheri e alimenti grassi.

I distributori si occupano per lo più di B2B facendo pubblicità attraverso i rappresentanti e nelle fiere di settore.

I canali di marketing digitale permettono di raggiungere la concorrenza in modo coinvolgente e non invadente. Permettono inoltre di fidelizzare il cliente attraverso online engagement.

Coinvolgere Vayra nella produzione di materiale informativo da pubblicare online in grado di fidelizzare i clienti esisenti e mostrare l’offerta di un solido servizio di customer service ai prospect.

ECONOMIC

La situazione finanziaria influisce sulla capacità d’acquisto di clienti, negozianti e potenziali investitori.

Clienti privati e business hanno tutti risentito della crisi e spendono o investono meno.

Supporto al cliente nell’ottimizzazione della gestione del locale.

Creazione di un dibattito online sulla gestione di un locale di successo. Best practices e consigli tipo “Wake up and smell the profit”

Calendarizzazione e pubblicazione di suggerimenti in pillole per la gestione di locali. Cercare di creare un dibattito interessante online.

SOCIO-CULTURAL

Crescente consapevolezza legata ai temi ambientali e nutrizionali e alla cultura culinaria che determinano e alimentano la crescita di alcuni trend del settore.

- Elevata attenzione legata all’alimentazione, al consumo di zuccheri e alimenti grassi. - Elevato interesse attorno a trend culinari. Cucina gourmet e gusti inediti.

Rinforzare il messaggio legato alla ricerca effettuata da Mario per il bilanciamento delle ricette Vayra

Utilizzare i canali digitali per veicolare il messaggio legato alla creazione delle ricette Vayra. Percorsi, ricerche, successi, ricette speciali e work in progress. Creare un storytelling.

Creazione di una storia a puntate per raccontare Vayra e quello che viene ora costruito. Presentazione dei prodotti con accento posto sui prodotti made in Italy, ricette senza conservanti e coloranti, ecc

TECHNOLOGICAL

Lo sviluppo tecnologico impatta Vayra solo marginalmente. Lo stesso mercato del gelato non sta subendo grandi cambiamenti al di là del mercato dei gelati soft, che non è una novità.

L’utilizzo degli smartphone può indirizzare un cliente verso una gelateria piuttosto che un’altra, in base al rating. Non impatta, però la grande distribuzione dei preparati.

Il marketing tradizionale può essere di supporto al marketing digitale. Può stimolare l’interazione online e il contatto diretto col cliente.

Il sito web Vayra andrà costantemente integrato di contenuti per mantenere un livello di aggiornamento interessante a scopo SEO e customer entertainment.

Il sito Vayra è già Responsive (adattabile automaticamente a qualsiasi device). Un servizio newsletter deve essere assolutamente implementato.

ENVIRONMENT

C’è una crescente at- I clienti vorrebtenzione relativamente bero abbracciare ai temi ambientali. delle politiche attente all’ambiente ma che non siano troppo proibitive a livello di costi.

La società dovrebbe impegnarsi a rispettare il trend di settore il più possibile. La bottiglia di vetro degli sciroppi Vayra è un ottimo inizio. Bisognerebbe integrare la lista prodotti con cannucce e cucchiai compostabile. Eliminare le coppette di plastica/ trovare alternativa.

Utilizzare gli strumenti online per comunicare le scelte politiche aziendali.

Comunicare le scelte politiche aziendali attraverso una serie di pubblicazioni a tema da riutilizzare periodicamente.

LEGAL

Data Privacy

none

Website disclaimer

Disclaimer giá attivo e info addizionali pubblicate.

I clienti sono molto attenti a ciò che concerne la privacy.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

8


AUDITING MACRO ENVIRONMENT La tabella precedentemente illustrata mostra quali sono i fattori esterni che hanno influenzato - e ancora influenzano - la performance di Vayra 1905 e, allo stesso tempo, il comportamento dei clienti, sia business che privati. La diffusione delle nuove tecnologie è un elemento fondamentale in quanto impatta gli aspetti legali, socio culturali e tecnologici della società. La gestione del marketing digitale terrà ovvio conto di queste circostanze affinchè l’ottimizzazione delle comunicazioni e lo sviluppo di strategie multi-channel siano effettive e coerenti nei messaggi singoli e globali. IDENTIFICAZIONE DEGLI OBIETTIVI ATTRAVERSO LO SWOT Possiamo definire Vayra 1905 come una società “giovane” (nella sua nuova riedizione) e sana, con l’estremo vantaggio di possedere una base di competenza ampia, che si aggiunge alla gestione di successo delle gelaterie NFG. Questo aspetto distingue Vayra dalla concorrenza e offre la grande opportunità di proporre il marchio in una ottica di esperienza di settore e complicità col gelatiere professionista e cliente, facilitando l’ottenimento della sua fiducia. L’esperienza di gelatieri inoltre permetterà di arricchire facilmente il sito con una serie di documenti (whitepaper o powerpoint, video) che, come vedremo nelle statistiche successivamente riportate, fanno parte di quella serie di file molto apprezzati dai professionisti e che maggiormente contribuiscono nella scelta decisionale finale. La presenza di documenti per il cliente - sia in forma di articoli, video o file scaricabili e condivisibili, contribuirà inoltre a conferire al sito una ulteriore autorevolezza a livello di SEO. Se il costo dei prodotti è un aspetto che non è possibile anticipare, è possibile aggirare l’ostacolo con la presentazione di case study che presentano i risultati raggiunti da qualche cliente tipo. L’intento è quello di catturare l’attenzione del cliente avvicinandolo al momento del contatto con la società sia per quanto riguarda la gestione normale sia Private Label.

Origine interna (attributi dell’organizzazione

Origine esterna (attributi dell’ambiente)

AIUTO nel raggiungimento degli obiettivi

OSTACOLO nel raggiungimento degli obiettivi

Strength

Weaknesses

-Competitività del prodotto - Innovazione - Risparmio - Alto livello di preparazione e specializzazione - Supporto al cliente nelle diverse fasi della relazione

- Content Management ancora da arricchire con ricette, documenti e video - Email Database ancora da creare e in generale scarsa reattività in relazione alla collaborazione. - Non presente nel sito una lista delle attività clienti

Opportunità

Threats

- Accrescere la visibilità del marchio - Creare un piano di supporto online per il post-vendita / post acquisizione - Alimentare di contenuti la presenza online - Diventare leader nella diffusione di informazione inerente ai temi di settore - Aumentare l’utilizzo di keywords - Aumentare il range di informazioni rilasciate.

- Crisi Economica porta alla ricerca di un prezzo conveniente a discapito della qualità - Concorrenza forte a livello commerciale - Resistenza al cambiamento

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

9


IL CUSTOMER DECISION JOURNEY TOUCHPOINTS: Qual’è il percorso del cliente? Per analizzare quello che è il percorso del cliente dobbiamo innanzitutto contestualizzare il prodotto in vendita. Vayra è una società Bricks & Mortar con presenza online ma servizi offerti offline. La società dovrà quindi costruire una struttura online che aiuti il suo brand ad acquisire visibilità nella comunità in cui opera. Qui sotto è riportato un esempio di Customer Decision Journey dei clienti Vayra 1905. Il percorso che affrontano i prospect dal momento in cui incontrano il marchio per la prima volta fino al momento successivo alla fine del servizio acquistato. Questi sono touchpoint importanti per l’implementazione di campagne e strategie che tengano conto dei momenti cruciali.

STIMULUS

Z-MOT

F-MOT

MEDIA TRADIZIONALI & DIGITALI

INTERAZIONE ONLNE

CONTATTO TELEFONICO EMAIL , ONLINE ENQUIRY

AdWords: campagne parallele -online blog -YouTube Videos - Facebook Adverts - Istagram campaign BARRIERS: Disinformazione del cliente valore del prodotto sottovalutato ricerca orientata verso i nomi noti piuttosto che fornitore di servizi TRIGGERS: consulenza e formazione competenza tecnica tecnologia innovativa risparmio complessivo customer service continuo

Sito web Video Youtube formativi Reviews su siti e social media Social Media Buzz creato da utenti (likes commenti contivisioni) Siti aziendali di indicizzazione (uncontrollable earned) Social media (post e ads) BARRIERS: Disinformazione del cliente ricerca diretta verso la concorrenza TRIGGERS: consulenza gratuita risparmio complessivo competenza tecnica social buzz e online blog

Call Center customer support (risposta entro tempi minimi offline e online) social media (post e ads)

S-MOT

BARRIERS: Comprensione del cliente offerta della concorrenza lunghezza del processo (dalla consulenza all’installazione/revisione dell’impianto) TRIGGERS: primo contatto riuscito aiuto all’orientamento risparmio complessivo competenza tecnica

S-MOT

SUPPORTO SUCCESSIVI CONTATTI

ON GOING RELATIONSHIP

social media, forum, wom customer created content newsletter Loyalty/advocacy promotion schemes BARRIERS: soddisfazione del cliente percezione del valore del servizio offerto TRIGGERS: disponibilitá al supporto Verificare livelli di loyalty e advocacy per promuovere servizi addizionali

Documentazione effettiva ed efficace Contatto commerciale costante Area clienti Live chat BARRIERS: fluttuazione dei costi delle materie prime stagionali (tempo/trends) TRIGGERS filo diretto col cliente consulenze e formazione continui

GOING DIGITAL. l’IMPORTANZA DEL SITO E DEL SUO CONTENUTO. Il sito web è il cuore dell’attività di marketing digitale. E’ la vetrina online, il negozio, il punto di accoglienza clienti e dove questi vengono poi indirizzati a seconda delle informazioni o dei prodotti che cercano. Tuttavia il solo indirizzo web non basta a far transitare gli utenti su un determinato sito. Allo stesso modo il solo sito non garantisce la permanenza o la conversione, specialmente se questo non è stato ottimizzato nel modo corretto. Come per altri contesti, anche l’utente online resta su un determinato sito se vi trova contenuti di suo interesse e che lo intrattengono. Che si tratti di un e-commerce, o della vetrina di un semplice negozio Bricks & Mortar, bisogna sempre guardare ai processi di acquisizione dal punto di vista del cliente. In questo momento il sito Vayra 1905 risulta essenzialmente la trasposizione online di quello che offline sarebbe un catalogo. Si possono migliorare le cose integrando il sito di informazioni addizionali che siano interessanti per il cliente e che mostrino un alto livello di customer service per il prospect. Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

10


STRATEGIE Attività SEO e SEM - Best Practice Le attività di SEO e SEM sono essenziali, in particolar modo per l‘aumento della visibilità dei siti più recenti o che vogliono essere concorrenziali sui motori di ricerca. Le attività SEO (Search Engine Optimisation) consistono nell’operare affinchè il sito performi al massimo delle sue capacità. Tutto deve essere ottimizzato per avere il migliore risultato possibile di indicizzazione nella graduatoria Google. Tuttavia questo potrebbe non essere sufficiente in quanto fattori esterni (quello che fa la concorrenza) possono incidere, risultando in un posizionamento inadatto a dare la giusta visibilità al sito web. In questo caso sarà necessario ricorrere ad attività di Search Engine Management per colmare il gap tra i primi risultati del motore di ricerca e il reale posizionamento del sito. Aspetti tecnici Come riportato anche nell’ultima edizione dell’ Ofcom Report, ogni sito web dovrebbe essere realizzato con il preciso proposito di saziare il crescente bisogno di informazioni da parte del cliente. Da un sistema di navigazione semplice ad una sezione FAQs, tutto deve essere architettato in modo da aiutare i clienti a risolvere i loro problemi o dubbi in autonomia. Realizzato con una interfaccia Responsive, il sito della compagnia è uno strumento solido, realizzato con lo scopo di essere vetrina e catalogo online. Bisogna ora apportare e integrare nuovi contenuti, col fine di sfruttare appieno tutte le potenzialità dello strumento. Overall, il sito Vayra è in ottime condizioni. Un’analisi online presso SEO Tool dà al sito un punteggio di 64 su 100. Considerando che il sito è ancora giovane e può essere ottimizzato di contenuti e piccoli dettagli e che la stessa piattaforma Google ha 74 punti su 100 possiamo considerare questo un ottimo inizio.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

11


STRATEGIE CONTENT MANAGEMENT CONTENT IS THE KING. Il sito web: aspetti tecnici. Nel mondo del Marketing non si fa altro che ripetere il concetto dell’importanza dei contenuti online. In questo momento ci sono miliardi di miliardi di pagine web, tutte potenzialmente in competizione con il sito che vogliamo promuovere. Cosa determina la differenza tra un sito piuttosto che un altro? Per mantenere la sua posizione dominante nei motori di ricerca e per giustificare la presenza dei suoi prodotti AdWords e AdWords Express Google lavora costantemente nell’aggiornamento dei suoi algoritmi.Lo scopo ultimo è quello di garantire a tutti gli utenti dei risultati genuini che rispecchino dei criteri ottimali e puniscano chiunque utilizzi delle scorciatoie per acquisire visibilità. Questa strategia suona eticamente corretta ma mette le nuove società in una posizione di svantaggio in quanto ci vorrà tempo per acquisire visibilità online. E’ necessario lavorare quindi con costanza e perseveranza, senza perdere di vista quello che è l’obiettivo finale: diventare il punto di riferimento online nel proprio settore nel mercato locale. Per raggiungere questo risultato bisogna guardare ad alcuni precisi aspetti delle dinamiche online: Cosa cercano i clienti? Che tipo di contenuti e che formato? Quali sono i punti di attrito nel processo di acquisizione? Come sono le metriche di Google Analytics? Come guidare del traffico autentico sul sito della compagnia? IL GAP INFORMATIVO Aiutare il processo decisionale. Come precedentemente anticipato gli acquirenti B2B sono utenti molto preparati. Tuttavia, nel loro percorso decisionale i clienti hanno bisogno di acquisire le informazioni supplementari necessarie. La grande sfida per acquisire clienti, sia business che privati, è quindi sapere che tipo di informazioni vengono ricercate e, armati di questa conoscenza, fornire tali contenuti, posizionando se stessi come tecnici capaci ed esperti, in grado di fornire un servizio e un supporto adeguato. Questa sezione del report offre una panoramica di tre fattori critici: • Il tipo di informazioni richieste • Il formato in cui si preferisce reperire le informazioni • Dove gli acquirenti vanno a cercarle L’approfondimento di queste tre aree contribuirà allo sviluppo di una efficace strategia di marketing investendo nella produzione di contenuti e sosterrà l’acquisizione del cliente attraverso un fluido processo di acquisto (CDJ). Le recensioni sono sopravvalutate? E’ sorprendente pensare che mentre il 32% degli utenti dichiara che cercherà il suggerimento di un esperto (ambassador), solo la meta’ (15%) dice che farà riferimento al consiglio di un collega. Tuttavia le recensioni vengono costantemente utilizzate con successo per agire come forma di persuasione più “occulta”, attraverso un processo chiamato Social Validation.

La presenza di esperienze vissute dai precedenti clienti sono importanti in quanto - in diversi stadi del processo di acquisto - queste possono rivelarsi importanti fattori di conversione. Eventi Live I risultati suggeriscono che gli eventi Live sono modi molto efficaci per comunicare con i potenziali acquirenti. Un acquirente su tre ha seguito con interesse un evento live, e sono stati valutati come più influenti rispetto a un singolo tipo di informazione. Gli Eventi Live possono essere costosi da creare, ma funzionano. Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

12


STRATEGIE Slideshare, YouTube o carta? Dove si dovrebbero pubblicare i contenuti? E in quale formato? I risultati di diverse ricerche suggeriscono che Slideshare è una destinazione popolare per l’acquirente B2B affamato di informazione. Il 21% di questa categoria di acquirenti scaricano pacchetti di presentazioni (considerate di grande influenza dal 55% degli intervistati) e solo la metà ha invece guardato un video. Forse la possibilità di acquisire alcune slides, invece di investire tempo in un video, è la chiave. Gli utenti privati sono invece portati alla visualizzazione di video pubblicati online, mentre contenuti in forma di whitepaper - PDF o Powerpoint - sono popolari in entrambe i casi. Il 51% degli utenti ha scaricato almeno una volta un file PDF o una brochure stampabile. Come abbattere la Bounce Rate Come è stato detto in precedenza, il cliente tipico interessato a questo settore è una persona informata e che si è già informata attraverso il passaparola o le ricerche online. Questo viene confermato da studi di mercato accreditati che descrivono con attenzione come il modo più popolare di reperire informazioni sia rivolgersi direttamente al sito di un fornitore. Il 47% degli acquirenti fa questo, mentre solo il 29% passa attraverso un motore di ricerca. Questo dato è indicativo di come ci sia chiaramente bisogno lavorare sulla visibilità di un marchio attraverso strategie coordinate online e offline. Attualmente il sito Vayra 1905 ha una bounce rate del 35%. Con un tasso di abbandono ancora sopra al 30% non e’ il caso di investire immediatamente in acquisizione attraverso campagne SEM. In questo momento sarebbe opportuno lavorare per abbassare questo dato ulteriormente per fare sí che una buona parte di quel 65% di visite che non abbandona alla prima pagina si converta in contatti con l’azienda o azioni/interazioni con il sito. Per capire che tipo di modifiche effettuare daremo un’occhiata a quali sono le informazioni più importanti secondo i clienti. Secondo il Buyerphere report il 65% degli intervistati B2B, quando effettua un acquisto, presta attenzione ai seguenti aspetti: • Costo [deve rimanere all’interno del bilancio, finanziando l’acquisto] • Arrivare a un punto di comprensione sufficiente del prodotto/servizio per prendere una decisione ben ponderata. • Individuazione di potenziali fornitori validi e competenti. • Validità dei dati e delle informazioni trovate. • Convincere gli altri all’interno del business del giusto corso d’azione. • Velocità/affidabilità delle consegne, rispetto delle scadenze. INFORMAZIONI UTILIZZATE DURANTE IL PROCESSO D’ACQUISTO Di seguito sono riportate le fonti di informazioni utilizzate abitualmente dai clienti. Per ognuna di queste sono stati espressi dei punteggi che esprimono quanto queste abbiano effeffetivamente influito nel processo decisionale finale [colonna a destra, punteggio da 0 a 10]. Prezzi e Costi del Servizio

71%

Specifiche Tecniche del Prodotto o del Servizio

60%

Comparazioni di Settore

44%

Interviste con Esperti della Compagnia

32%

8.0 8.0 7.5 7.6

Clienti, Ambassador & Key Study

25%

7.5

Report emessi da Canali Esterni

21%

7.3

Recensioni o Blog Amatoriali

16%

7.4

Guida all’installazione del Servizio

14%

7.2

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

13


STRATEGIE Come prevedibile, costi e specifiche tecniche sono percepite come le informazioni più influenti per gli acquirenti. Vayra, per ovvi motivi, non potrà pubblicare un listino prezzi. Tuttavia, delle chiare indicazioni su degli incentivi, sconti e disponibilità potranno sicuramente attirare l’attenzione. L’ottimale sarebbe integrare questo tipo di informazioni con un listino dei dettagli dei prodotti: Ingredienti, valori nutrizionali, certificati. UTILIZZO E GRADO DI INFLUENZA DEI SUPPORTI DISPONIBILI A conferma di quanto detto finora, lo schema mostrato di seguito mostra come specifiche tecniche e costi sono le informazioni percepite come di maggiore valore per l’audience online. Comparazioni con aziende concorrenti possono risultare interessanti mentre le altre informazioni sembrano essere più o meno equivalenti nella scala decisionale. Gli utenti che dicono di avere ascoltato un consiglio o raccomandazione sono piú alti (27%) fino al 40simo anno di etá, Diminuiscono invece fino 19% negli over 50. Le differenze per fasce di etá non sono numericamente sostanziali. ALTO

INFLUENZA

SPECIFICHE TECNICHE

PREZZO E COSTI

INTERVISTE CON ESPERTI GUIDE REPORT AL SERVIZIO ESTERNI

RECENSIONI

AMBSSADORS CASE STUDY

COMPARAZIONI DI SETTORE

BASSO BASSO

UTILIZZO

ALTO

É interessante notare che tutti gli utenti che hanno cercato consigli o suggerimenti da amici o colleghi hanno trovato piú utili quelli emersi via social media insieme a quelle ottenute via motore di ricerca o sito del fornitore. POTENZIALI FRUSTRAZIONI DELL’UTENTE Durante la navigazione online, per la ricerca di prodotti o servizi, ci si imbatte spesso in siti che offrono una esperienza decisamente non user-friendly. Tutte quelle dinamiche che rendono il processo di navigazione complesso e finiscono per far scegliere di terminare la navigazione in favore di un sito concorrente vengono definite fasi di attrito. Molte ricerche riportano informazioni utili a migliorare l’esperienza online col fine di aiutare l’utente nel processo decisionale. il 39% degli utenti dichiara di incorrere in frustrazioni dovute principalmente ai seguenti temi: • informazioni troppo vaghe o generiche • risposta lenta alle richieste di informazioni • mancanza di informazioni comparative • mancanza di informazioni in generale • troppe informazioni poco organizzate • informazioni errate/ non credibili • linguaggio troppo improntato alla vendita • mancanza di chiarezza • difficile trovare informazioni imparziali

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

14


STRATEGIE Dobbiamo quindi concentrarci su un modello di condivisione dei contenuti che inciti gli utenti a loro volta a condividere quanto pubblicato. Storie: raccontate dagli utenti che hanno avuto esperienze piacevoli con l’azienda. Possono essere email, video, trascrizioni o vere e proprie recensioni pubblicate sul sito. Case Study: devono inserire la prestazione oggetto della storia all’interno di un contesto preciso. Questo serve per illustrare quale sia stato il processo che ha portato alla soluzione del problema del cliente, riepilogando i vari passaggi dell’iter aziendale: contesto, problema, soluzione, risultato. Tecnologie: Vayra 1905 si inserisce in un contesto professionale estremamente competitivo per varietá di competenze e servizi offerti. Esporre in maniera esauriente una serie di soluzioni potenziali ed esempi applicati (anche in forma di case study o whitepaper) puó rivelarsi utile a mostrare il livello di preparazione offerto dall’azienda. Articoli (Blog): per lo stesso motivo illustrato nel punto Tecnologie. Eco & Bio: Contenuti di ispirazione legati a temi ecologici: si tratta di un trend che coinvolge anche i piú grandi brand. Whitepapers (PDF, Powerpoint, Altro?): la possibilitá di scaricare documenti tecnici (illustrativi delle potenzialitá dei servizi offerti) permette di acquisire visibilitá rispetto alla concorrenza, instaurare un contatto indiretto col cliente (parliamo di un documentoche porti il marchio aziendale, ovviamente), colpendo positivamentel’immaginario del cliente, sia B2B che B2C. Pubblicitá di eventi Live: Vayra si trova nella posizione di rivendere ad una rete di negozi dislocati in un territorio esteso che non pemette di organizzare Open Day o eventi monobrand che non siano dispendiosi e numerosi per coprire tutto il territorio nazionale. É possibile organizzare eventi Live via Facebook, Instagram, You Tube e Google Hangout. Una videoconferenza online permette di raggiungere uno o piú clienti che non necessariamente devono raggiungere la sede Vayra o una localitá fuori mano. Nel prossimo periodo Vayra dovrá alimentare il suo sito e i social media con maggiori informazioni. L’intento é di aumentare la percentuale di engagement e coprire il piú possibile il raggio di informazioni di interesse dell’utente. L’intento principale é quello di intrattenere l’utente, rendendo non necessaria la ricerca di eventuali informazioni mancanti presso siti web concorrenziali e, in ultimo, convertendo l’utente in cliente. IMPORTANTI MODIFICHE AL SITO Facciamo ora un elenco degli aggiornamenti piú importanti e urgenti che andranno implementati sul sito, dando loro un ordine di urgenza. Come giá ampiamente spiegato il sito Vayra deve essere considerato come una vetrina di presentazione della societá. Con questo proposito, a sottolineare la competenza e tecnica della compagnia, ci saranno approfondimenti e documentazioni scaricabili dal sito. La tabella di seguito aiuterá a visualizzare quali sono gli interventi piú urgenti e quelli meno urgenti. ELEMENTO

CONTENUTO

URGENZA (1-5)

VIDEO RICETTE

Ricette con prodotti Vayra per creare: Contenuti per newsletter, sito e social Customer Engagement Customer sharing customer created content

BLOG

L’implementazione di un blog é importante per l’indicizzazione nei motori di ricerca. Deve comunicare l’idea di un sito e un’attivitá viva e in crescita oltre che per la creazione dei contenuti che potranno poi essere condivisi via social e newsletter, col fine di creare traffico sul sito.

5

DOCUMENTI [PDF/POWERPOINT]

Lo sviluppo di questa documentazione ha una certa importanza in quanto permetterá di segnare una differenza sostanziale di immagine tra Vayra e la concorrenza.

5

NEWSLETTER

Importante veicolo per raggiungere il cliente, rinforzare il ricordo del brand, stimolarne il coinvolgimento nella lettura e visualizzazione di contenuti

5

RICETTARIO

Versione offline del ricettario online. Da integrare nel catalogo Vayra 1905 per presentare ai clienti e prospect un’azienda a 360 gradi, propositiva verso il cliente e reattiva quando le cose vanno ottimizzate.

4

3.5

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

15


ANALYTICS UNO SGUARDO ALLE METRICHE COSA DICONO GLI INSIGHTS Sebbene il sito Vayra 1905 sia nato di recente, alcuni dei dati confermano quanto giá accennato in precedenza. C’é bisogno di sviluppare nuovi contenuti per migliorare i dati di permanenza sul sito. Per delle metriche piú precise e illuminanti sará necessario aspettare piú tempo per potere fare delle comparazioni in base alle azioni dei clienti rilevate dal sistema. Di seguito alcune delle metriche base riportate da Analytics. I dati riportati sono un iniziale aiuto all’interpretazione del comportamento dei navigatori anche se la giovane etá del sito rende questi data poco fruibili in quanto non paragonabili con precedenti timeline.

Con 180 visite mensili (circa mille dall’apertura del sito) possiamo ambire ad ampi margini di migliramento. Nel mese di gennaio, in pieno fermento Sigep, il sito ha raggiunto le 270 visite, con un picchi di 30 visite giornaliere nei giorni della fiera.

Con una permanenza media di 3 minuti, gli utenti che navigano il sito Vayra vanno in profonditá nelle pagine, alla ricerca di dei contenuti di loro interesse.

Questo grafico mostra quali sono gli orari di maggiore affluenza di visite.

Nel grafico a sinistra possiamo vedere quali sono le pagine piú visitate sul sito.

La bounce rate del sito é del 30%, che é la soglia massima considerata per un sito in salute. Questo dato puó migliorare ulteriormente, inserendo contenuti di interesse che possano intrattenere ulteriormente il visitatore, oltre che stimolare la condivisione e la ripetizione delle visite.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

16


COMPETITORS ATTIVITÁ ONLINE CHI FA COSA Facendo un’analisi dei trend online emerge, come avevamo anche visto analizzando il comportamento dei consumatori, come gli utenti abbiano la tendenza a contattare direttamente i fornitori. Nel caso di Vayra 1905 questo comportamento apre una forbice di aziende concorrenti che parte da quelle con maggiore visibilitá. Per semplificare il processo di Auditing e Sviluppo di una strategia valida andremo direttamente a prendere in considerazione cinque aziende concorrenti sul territorio nazionale e internazionale. Le societá elencate di seguito offrono una lista di servizi molto simili a quelli offerti da Vayra. Sono le societá che risultano genuinamente prime nella lista dei risultati di Google. Ricerca a tema “Materie prime per Gelato Artigianale” e che esclude eventuali risultati a pagamento. Di seguito un confronto tra l’attuale situazione di Vayra e quella dei benchmark di riferimento nel settore citati. VAYRA

FABBRI

GIUSO

PREGEL

BABBI

MEC3

SEARCH MARKETING

SEO PPC PAID SEARCH AFFIALIATE MARKETING INTERACTIVE ADS

ON AD NETWORKS SPONSORSHIP TARGETING BEHAVIOUR SITE OPT-IN EMAIL HOUSE LIST (OWN) RENTED LIST (COLD) CO-BRANDED THIRD PARTY NL ONLINE PR SOCIAL MEDIA LIVE CHAT ON SITE BLOG VIDEO DOWNLOAD FAQs PARTNERSHIPS AFFILIATES CO-BRANDING SPONSORSHIPS LINK BUILDING

Tornando al tema dei contenuti, per chiarire ulteriormente l’importanza degli stessi attraverso un esempio pratico, basta osservare come le aziende concorrenti e giá note, nonostante si tratti giá di benchmark di mercato, si applichino costantemente per mantenere una visibilitá elevata e un contatto diretto e continuo con i loro clienti e prospect. Del resto, anche Coca-Cola ricorda costantemente al pubblico della sua esistenza attraverso una serie di campagne costanti, versatili ed innovative, con un investimento annuo di un miliardo di dollari nel 2016 (dichiarazione fatta dal CEO Coca-Cola 2015, Muhtar Kent).

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

17


TREND L’IMPORTANZA DI ESSERCI

Gelato Artigianale Sigep Fabbri Babbi

Analizzando i risultati di ranking dei siti presi in esame é emersa una serie di imperfezioni tecniche che potrebbero incidere negativamente nella loro indicizzazione. Tuttavia tale risultato potrebbe essere poco indicativo in quanto osservando i trend delle ricerche online emerge che la ricerca per tematiche e parole chiave relativa al mondo della produzione di materie per gelato artigianale e pressoché assente. Analizzando la ricerca per parole chiave emerge che pressoché nessuno effettua ricerche utilizzando le parole chiave: materie prime per gelato, semilavorati per gelato, composti per gelato arriviamo a zero ricerche

Fabbri Babbi Giuso Mec3 Pregel

Nel grafico in alto é possibile notare come il tema gelato artigianale modifichi il suo andamento in base alla stagione, con un picco a fine giugno, per poi calare fino a quasi azzerarsi a dicembre. Questa ricerca é essenzialmente rivolta alla ricerca di gelaterie locali. Fabbri é il marchio piú ricercato e durante il corso dell’anno mantiene comunque un elevato numero di ricerche. Anche Babbi gode di una certa visibilitá con un picco che coincide col periodo di Euro Chocolate.

Il grafico qui sopra mette a confronto i benchmark di riferimento che abbiamo preso in esame per strategia di marketing applicata. Come abbiamo giá visto in alto, Fabbri é protagonista assoluto, con una campagna marketing sempre in atto e una visibilitá che giova della vasta gamma di prodotti offerti. Di seguito Babbi, col suo andamento che raggiunge l’apice a natale. Giuso, e Mec3 hanno un andamento molto simile, senza vette particolari. Appena sopra di loro c’é Pregel, conun andamento piú o meno costante tutto l’anno. Considerando che la quasi totalitá delle ricerche viene effettuata andando direttamente a nominare il marchio di riferimento possiamo giá immaginare di orientare la strategia futura verso una maggiore visibilitá al brand Vayra 1905, a partire dai locali che giá utilizzano i suoi prodotti, per proseguire attraverso campagne social e AdWords, che avranno come riferimento il nome dei competitors. Vogliamo incuriosire i loro clienti e orientarli ad un approfondimento dei contenuti e delle offerte del mondo Vayra.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

18


TREND INTERESSE NEL TERRITORIO Nel grafico che segue é mostrato come alcune ricerche cambiano a seconda del mercato locale. La ricerca che segue é concentrata sui soli tre marchi piú importanti Fabbri, Babbi e Pregel. Viene subito notato come la supremazia di Fabbri é estesa a tutto il territorio nazionale, superata solamente in Umbria, dovuto probabilmente alla presenza di Babbi alla fiera del cioccolato di Perugia (immagine 1). Tutti e tre i brand sono principalmente cercati in Emilia Romagna (figure 2, 3 e 4) e l’unico brand che nell’ultimo anno ha trascurato alcune regioni e isole é Pregel (figura 4).

1

2

3

4

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

19


ONLINE Ads COME COORDINARE GLI STRUMENTI Per lo sviluppo di campagne online che possano essere misurate con successo é, innanzitutto, necessario utilizzare al meglio le funzionalitá del sito. Questo permetterá di tracciare azioni degli utenti e conversioni (sottoscrizioni alla newsletter, compilazione form informazioni, scaricamento documenti, etc.). É importante, inoltre, capire quali sono i canali da cui provengono piú utenti e quali di questi diventeranno, in futuro, clienti. Questo dato permetterá di concentrare eventuali investimenti di tempo e budget sulle giuste risorse. Nel processo di acquisizione online verranno utilizzati diversi strumenti che permetteranno di monitorare la performance del sito, le azioni intraprese dai clienti, il livello di soddisfazione e le strategie applicate dalla concorrenza (locale e non).  PILASTRI

TOOLS

Clickstream

Google Analytics

Multiple Outcomes

Feed Burner, Event-tag e Link-tag, Social Media

Sperimentazione e Testing

WR analysis e risultati Google Analytics

Voice of Customer

Online Survey e Social Media

Competitive Intelligence

WR Analysis

MISURARE I RISULTATI I contenuti verranno pubblicati e il risultato misurato utilizzando i seguenti strumenti: GOOGLE ANALYTICS

CHANNEL BUYERS BEHAVIOUR

ONLINE BUZZ

Source/Referralals

Conversion Rate - set attribution cheannel on g

Google Alerts - free email update about google results based on specific queries (company names, etc)

Bounce Rate

Attrition Rate

GA

Event Tag - on subscription, videos, download

Stickiness, conversion rate

Klout - free tool to target future ambassadors and advocates

Lonk tagging, metrics on social media campaign, newsletter

CTR

Facebook Insight, GA

Link tagging on offline material (brochure, CTR flyers)

Facebook insights, GA

Page Views / visitors / average time spent on website / bounce rate

GA

stickiness / attrition rate

La fase iniziale di attivazione dei servizi online é costituita da una fase di test e monitoraggi quotidiani dei risultati (CTR, Bounce Rate, likes, sharing, etc). Questo lavoro di monitoraggio e aggiornamento dei criteri utilizzati su adwords continuerá durante tutto il periodo della prestazione, ma é indispensabile nella fase iniziale per capire il comportamento del pubblico e adeguare tempi e modi delle pubblicazioni. Tutti gli sforzi si concentreranno nel guidare traffico sul sito e aumentare cosí la visibilitá online del marchio Vayra 1905. Reportistiche specifiche ed una dashboard ad hoc saranno a disposizione dell’azienda per monitorare la prestazione quotidiana del sito web. Abbiamo giá visto che piuttosto che parole chiavi legate al prodotto é bene sovrapporsi al marchio della concorrenza. Ora controlleremo i costi online per questo tipo di visibilitá.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

20


ONLINE Ads KEYWORDS & BUDGET Questo paragrafo é dedicato all’introduzione di un piano di spesa mensile dedicato all’acquisizione di visibilitá online. Google Adwords sarebbe stato il primo punto di riferimento se, come giá illustrato in precedenza, non fosse emerso un numero cosí esiguo di ricerche online legate all’argomento che, a campagna impostata, mostrano zero ricerche effettuate. Possiamo quindi considerare di escludere un investimento in direzione di Google AdWords (Pay per Click) in quanto, per dinamiche relative alla gestione di un locale, c’é una evidente saturazione di proposte commerciali dirette o indirette che non rendono necessario rivolgersi ad una vera e propria ricerca “alla cieca” online. In alternativa un piccolo budget puó essere investito nello sviluppo di una customer base via Facebook, dove é possibile attirare un pubblico scremato attraverso una attenta selezione degli interessi dichiarati dagli utenti. In questo modo si potrá accrescere il numero di follower della pagina con una percentuale molto elevata di accuratezza, aumentando i Like in maniera esponenziale, con la certezza di aggiungere professionisti gelatieri.

L’esiguo numero di ricerche effettuate relativamente alle parole chiave legate al gelato, inclusa l’inclusione dei nomi di benchmark di mercato) non permette di lanciare campagne attraverso l’utilizzo di Google AdWords.

La proposta di spesa mensile per lanciare una pubblicitá via Facebook parte da soli 60€ mensili per una media di circa 200 Like e 3000 visualizzazioni. I dati provengono da una campagna giá effettuata nel corso del 2017 sulla pagina Vayra (vedi immagine in basso). Gli stessi like contribuiranno a creare ulteriore eco e visibilitá alla pagina durante la campagna stessa.

I risultati della campagna Facebook (immagine a sinistra) evidenziano come la fetta piú grande di utenza interessata all’attivitá di Vayra sia principalmente costituita da persone di sesso maschile in una fascia di etá compresa tra i 25 e i 54 anni.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

21


PLANNING 12 MESI DI PIANO MARKETING

La realizzazione di un Blog, come giá ripetuto in precedenza, porterá una serie di benefici che si rifletteranno non solo sul sito stesso ma anche sui social media. Le attivitá di Auditing presentate in questo report richiedono una revisione periodica che puó essere fissata come semestrale. Tali revisioni serviranno per effettuare, eventualmente, sostanziali revisioni nelle strategie correnti. ATTIVITÁ 2018

APR

MAG

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

GEN

FEB

MAR

AUDUTING/PESTEL SEO & AGGIUSTAMENTI TECNICI DEL SITO SOCIAL MEDIA NEWSLETTER PPC (FACEBOOK) COMPETITOR ANALYSIS BLOG (4 ART. MESE) GOOGLE ANALYTICS LIVE EVENTS VIDEO RICETTE

L’obiettivo principale della campagna marketing é l’aumento di visibilitá del marchio in rete attraverso l’implementazione delle attivitá elencate nell schema in alto. Il successo del piano marketing sará misurato attraverso il monitoraggio dei seguenti criteri: IMPLEMENTAZIONE DI CAMPAGNE DI SUCCESSO VIA FACEBOOK, AUMENTO DI VISITATORI UNICI NEL SITO WEB VAYRA1905. IT, RIDUZIONE ULTERIORE DELLA BOUNCE RATE, INCREMENTO DEL TEMPO MEDIO SPESO SUL SITO, INCREMENTO DEL NUMERO DI PAGINE VISITATE, INCREMENTO DEL NUMERO DI CONTATTI PROVENIENTI DAL SITO, REALIZZAZIONE DELLA NEWSLETTER AZIENDALE E MONITORAGGIO CTR.

BLOG

La gestione costante di un blog porta una serie di benefici che si riflettono non solo sul sito stesso, ma anche sui social media e a livello di SEO. Una accurata selezione di articoli dedicati permetterá alla societá di mettere in risalto l’alto livello di specializzazione del proprio staff e dei propri prodotti. Gli articoli avranno la funzione primaria di guidare traffico sul sito web, aumentando la visibilitá del business e il numero delle pagine sul sito. Una buona pratica di backlinking e linkbuilding contribuirá ad aumentare il punteggio di ranking del sito (anche se abbiamo visto quanto questo non sia fondamentale per il successo dell’azienda). Gli articoli saranno inoltre un ottimo contenuto per lo sviluppo di newsletter di intrattenimento da inoltrare a clienti e prospect.

SOCIAL MEDIA

I social media hanno una loro rilevanza in materia di ranking, visibilitá del marchio e condivisione dei contenuti. La pagina sará orientata verso una gestione multichannel della strategia marketing piuttosto che all’acquisizione di nuovi clienti. Ne beneficierá certamente il ranking (secondo i parametri correnti degli algoritmi di Google). Le attivitá Social Media riguarderanno Facebook e Instagram.

NEWSLETTER

L’azienda ha bisogno della creazione di una newsletter periodica (a partire da una scadenza fissa mensile) con lo scopo di rinforzare l’immagine dell’azienda nella mente di clienti e prospect. Potranno essere inviati inviti alla visualizzazione di videoricette, inviti ad eventi Live Online, link ad articoli, ricette, documenti scaricabili. Il sito e la pagina facebook sono giá impostati per l’acquisizione di nuove iscrizioni. É necessario raccogliere tutti gli indirizzi email degli attuali clienti in una unica lista per partire con le prime pubblicazioni.

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola | +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

22


CAMPAGNE 1 2 3

Avendo giá introdotto esaustivamente gli strumenti necessari é arrivato il momento di parlare nel dettaglio dei contenuti. Tre Campagne principali meritano di essere preventivamente pianificate e atturate:

RICETTE & VIDEORICETTE

Raccogliere il maggior numero di ricette possibile per pubblicarle sul sito e, periodicamente, evidenziare una di queste attraverso social media e newsletter. La creazione di questi contenuti é fondamentale per stimolare il cliente alla lettura di quello che viene pubblicato, alla visita sul sito e alla fidellizzazione verso il brand. La campagna dovrebbe essere pubblicata settimanalmente a partire da Aprile.

SCIROPPI

Pubblicazione di una serie di ricette e cocktail realizzati attraverso l’utilizzo degli scriroppi Vayra. Foto e video sono entrambi perfetti. Si potrebbero anche stimolare clienti alla realizzazione di video ad hoc, taggando Vayra, in cambio di una fornitura di N bottiglie (a voi la scelta) o altro sconto disponibile. A loro costerebbe solo pochi minuti e in cambio il regalo sarebbe un ottimo modo per fare provare il prodotto anche a chi si fornisce dalla concorrenza. La campagna dovrebbe essere pubblicata da Maggio a Settembre.

SIGEP

Publicazione di una serie di contenuti inerenti la partecipazione di Vayra al Sigep 2019. La campagna dovrebbe essere pubblicata da Novembre 2018 a Gennaio 2019.

23


CONCLUSIONI Il piano marketing appena presentato indica come Vayra dovrebbe muoversi per raggiungere la visibilitá desiderata in un periodo a lungo termine. Attraverso una pianificazione adeguata e una revisione periodica dei risultati. Ho evidenziato come le compagnie concorrenti abbiano implementato e attuino campagne marketing continue che permettono loro di avere un’adeguata visibilitá e apparire fresche, giovani, innovative e, soprattutto, appealing ad un vasto pubblico di clienti e consumatori finali. Per raggiungere quel tipo di visibilitá, Vayra deve dimostrare impegno e dedizione attraverso una pianificazione della spesa dedicata al marketing, ricordando che qualsiasi budget, anche quanto molto alto, non porterá i risultati sperati se l’impegno sará intermittente. É necessario stabilire degli obiettivi comuni a breve e a lungo termine, calendarizzare eventi stagionali, annuali e pianificare eventi con attenzione in modo da ottimizzare le spese per raggiungere il massimo risultato col budget disponibile. Spero che questa lettura vi abbia interessato. Sono a vostra disposizione per aiutarvi ad esprimere l’enorme potenziale di Vayra al suo massimo, come merita.

24


RIFERIMENTI BIBLIOGRAFIA

Avinash Kaushik (2010) Web Analytis 2.0 The art of online accountability & science of customer centricity. Sybex Chaffy, D. et al (2008) Internet marketig: strategy, implementatin and practie. Prentie Hall Chaffy and Smith (2008) eMarketig excellence. BH E. Jerome McCarthy (1975) Basic Marketig: A Managerial Approach, fit editin, Richard D. Irwin, Inc., p.37. Rogers and Peppers (1996) The One to One Future. Currency Susan M. Weinschenk (2009) Neuro Web Design. What makes them click? New Riders Buyersphere, 2013, BaseOne Ofcom Report, 2013, Ofcom

RIFERIMENTI ONLINE

Avinash Kaushik, 2008, htt://www.kaushik.net/avinash/excellent-analytis-ti-13-measuremacro-and-microconversions/ Dave Chaffy, ‘Email segmentatin and targetig optins’ 2010, htt://www.smartisights.com/ email-marketig/ email-targetig/email-segmentatin-and-targetig-optins/ [Accessed on 1 November 2013] ‘Econsultancy’ 2012, htt://econsultancy.com/uk/blog/10944-brands-that-don-t-listen-dont-compete ‘Harris Interactie, June, 2010 htt://www.bazaarvoice.com/research-and-insight/socialcommerce-statitis/#Word of mouth [Accessed on 1 November 2013] ‘Searchenginewatch.com’ 2013, htt://searchenginewatch.com/artile/2297160/GoogleHummingbird-Takes-Flight-Biggest-Change-to-Search-Since-Caffine [Accessed on 15 October 2013] ‘‘Social Trends Report’ 2012, Bazaarvoice, June, 2012 htt://www.bazaarvoice.com/ research-and-insight/socialcommerce-statitis/ [Accessed on 1 November 2013]

Questo Report é stato realizzato da MOTADA di Monia Tardiola +39 324 8033 016 | info@motada.it | www.motada.it

25

Profile for monia tardiola

Vayra 1905 Marketing Plan  

Vayra 1905 Marketing Plan  

Profile for mtardiola
Advertisement