Issuu on Google+

AZIENDE / COMPANIES

RMC

La formula

perfetta L’

anno prossimo compirà 20 anni, ma la realtà di RMC ci appare “giovane per sempre”. Sarà merito dell’entusiasmo delle idee o della serenità che ci trasmettono i due titolari, Gabriele e Lorenzo Fermi; fatto sta che dal 1995 a oggi l’unico cambiamento dell’impresa piacentina riguarda la crescita di cui è capace, in virtù di un’accorta differenziazione delle varie attività aziendali. La missione operativa di RMC consiste nella fornitura di parti originali e adattabili per macchine movimento terra e industriali, con la concessione commerciale per le spare parts della gamma di modelli prodotta dai costruttori Yanmar, Case, Merlo, Isuzu e New Holland. Senza contare la vendita dell’usato rigenerato che sta aprendo nuove prospettive al giro d’affari RMC, offrendoci l’occasione di introdurre con i due titolari il discorso fondamentale sulle lavorazioni effettuate in officina. “Il fatturato dell’azienda, incentrato sui ricambi originali e aftermarket, rappresenta sempre il traino della nostra attività. Nonostante la contrazione dei volumi commerciali, nel 2013 abbiamo realizzato il 15% di fatturato

Tutto sembra viaggiare sui binari della “buona riuscita” in ogni direzione imprenditoriale: ricambi, officina, oleodinamica, usato, noleggio. Merito di investimenti e intuizioni che fanno oggi dell’azienda di Piacenza un esempio decisivo di crescita

di/by Alberto Finotto in più rispetto al 2012. Poi, nella seconda metà del 2013, è stata l’attività di officina a ricoprire un ruolo fondamentale, con un monte-commesse non indifferente concentrato nel raggio di 200-300 km. Con tre officine mobili, in forza del nostro personale specializzato, risolviamo ogni tipo di problema in cantiere. In officina, oltre a occuparci delle lavorazioni più complesse e delle sostituzioni delle parti con i ricambi più adatti, eseguiamo il revamping delle macchine usate prima di avviarle al mercato dei clienti italiani e internazionali”. Il serbatoio della clientela locale è un punto irrinunciabile dell’economia di RMC; eppure la scommessa dell’estero è quella che oggi rappresenta meglio il futuro dell’azienda, con un ciclo distributivo dei ricambi che vede

in primo piano i mercati di riferimento dell’area balcanica, della Polonia, della Francia e di numerose zone del continente africano. “Ai nostri mercati più forti in Europa vanno ad aggiungersi oggi le ‘riprese’ commerciali della Spagna e del Portogallo”, sottolineano i fratelli Fermi. “Certamente l’Africa è un grande bacino di riferimento per RMC e la scommessa commerciale si gioca per noi sotto ogni latitudine di questo continente. Si tratta di mercati molto recettivi anche per quanto riguarda il segmento di vendita dell’usato”.

Dinamica... oleodinamica!

La storia recente di RMC vede in primo piano l’accordo con Manuli Rubber Industries per la costruzione di tubi demarzo 2014 -

mt  23


AZIENDE / COMPANIES

Gabriele e Lorenzo Fermi, titolari di RMC / Gabriele and Lorenzo Fermi, owners of RMC

stinati all’idraulica di macchine industriali e movimento terra. “Questo ramo di attività è partito a settembre 2013 - ci informano i titolari di RMC - e il valore dimostrato da questa joint-venture consiste nel fatto che siamo in grado di realizzare internamente qualsiasi tubo idraulico (anche) per ogni tipologia di macchina movimento terra (il 90% delle nostre richieste attuali”.

Quella dell’oleodinamica è un’altra porta aperta verso l’estero: grazie alla fornitura internazionale di ricambi, RMC è riuscita a diffondere anche fuori dall’Italia - soprattutto nei paesi dell’Est Europa - una sorta di “aftermarket del tubo”. “Attraverso il codice originale della tubazione da sostituire riusciamo a ricavare tutte le caratteristiche dell’elemento da sostituire, a costruirlo in ogni sua parte e a spedirlo ovunque. Il traino a quest’attività di RMC deriva dal ‘passaparola’ generato dall’intensa attività commerciale sui ricambi, che oggi comporta una media di 50 spedizioni al giorno verso i clienti italiani e internazionali. Il nostro core business ha una funzione, in questo caso, di marketing indiretto”.

La vendita dell’usato rigenerato sta aprendo nuove prospettive al giro d’affari RMC / The sale of reconditioned used parts is opening new perspectives to RMC’s turnover

ENGLISH TEXT

The perfect formula Everything seems to travel on the rails of “success” in any entrepreneurial direction: spare parts, workshop, hydraulics, secondhand, rental. This is due to investments and intuitions that have made this Piacenza-based company an extraordinary example of growth Next year, the company will celebrate its 20th anniversary; however, RMC will be “forever young”. It must be thanks to the enthusiasm and composure transmitted by the two owners, Gabriele and Lorenzo Fermi. The fact is, that since 1995, the company has grown by virtue of a differentiation of its various activities. RMC’s operating mission consists in supplying original and adaptable spare parts for earth-moving and industrial machines. They also have a commercial spare parts concession for the most important brands, such as Yanmar, Case, Merlo, Isuzu, and New Holland. Not to mention the sale of reconditioned used parts, which is opening new perspectives to RMC’s turnover. This provides the opportunity to introduce,

24 mt - marzo 2014

together with the two owners, the essential issue about the processes carried out in the workshops. “The turnover of the company, which focuses on original spare and aftermarket parts, has always been the driving force of our business. Despite the contraction in trade volumes, in 2013, we have increased our turnover by 15% compared to the previous year. From the second half of 2013, the workshop activities have been essential, with a considerable number of orders concentrated within a radius of 200-300 Km. With three mobile workshops and our specialised personnel, we are able to solve any problem in the work site. In the workshop, besides dealing with complex processing and replacements with suitable spare parts, we revamp

second-hand machines before placing them on the national and international market”. The local client portfolio is an essential point for the RMC economy. However, international investments represent the future of the company, with a spare part distribution cycle that mainly involves the markets of the Balkan area, Poland, France, and several areas of Africa. “In addition to the strongest European markets, we can include the ‘recovering’ economies of Spain and Portugal ”, highlight the Fermi brothers. “Of course, Africa is a target market for RMC, as we are commercially betting on every latitude of this continent. The market there is extremely receptive also for the second-hand segment”.

Dynamic... Hydraulic!

Recently, RMC has signed an agreement with Manuli Rubber Industries for the manufacture of hydraulic pipes intended for industrial and earth-moving machines. “The activities started in 2013 - add RMC’s owners - and the value of this joint-venture consists in the fact


Ricambi in movimento

Le attività che riguardano il servizio di approvvigionamento e spedizione dei ricambi sono la pietra d’angolo nel novero delle attività di RMC. “Siamo in grado di fornire una gamma di oltre 300.000 articoli, con un servizio di reperimento e consegna in meno di 48 ore”, ribadiscono Gabriele e Lorenzo Fermi. “Inoltre, disponiamo di

50.000 pezzi a stock per soddisfare le richieste più urgenti, con un magazzino automatizzato e organizzato perché la consegna venga effettuata entro le 24 ore”. Allo scopo di rendere ancora più efficiente il ciclo di approvvigionamento dei ricambi, RMC ha costituito un ufficio acquisti che si occuperà della merce in entrata. A tale scopo, anche la sede ha visto un ampliamen-

RMC dispone di 50.000 ricambi a stock, per soddisfare anche le richieste più urgenti/ RMC has 50,000 pieces in stock to meet the most urgent requirements

that we are able to manufacture any hydraulic pipe in-house for any type of earth-moving machine (90% of our current requests) ”. The hydraulic compartment is another open door to foreign markets. Thanks to the international supply of spare parts, RCM has exported a sort of “pipe aftermarket” especially to Eastern European Countries. “From the original code of the pipe to be replaced, we are able to obtain all the characteristics of the component, manufacture any part of it, and deliver it anywhere.. The “word of mouth” generated by the intense sale of spare parts has given a great boost to this activity. Currently, it involves an average of 50 deliveries per day to Italian and international clients. In this case, our core business consists of the indirect market”.

Spare parts in motion

Supply and shipment of spare parts are the cornerstone of RMC activities. “We can provide a range of over 300,000 items, guaranteeing procurement and

delivery in less than 48 hours”, said Gabriele and Lorenzo Fermi. “Moreover, we have 50,000 pieces in stock to meet the most urgent requirements, thanks to our automated and organised storage to guarantee delivery within 24 hours”. In order to improve the efficiency of the spare parts supply cycle, RMC has opened a purchasing department which will handle incoming goods. In this regard, the premises of the company has expanded: the space for commercial and administrative activities has doubled. “ Our company is multi-faceted and must be continuously updated for new investment horizons. Today, the rental market is declining, but is counteracted by an increase in second-hand sales, especially in Africa. In short, our commitment is distributed equally, but we do not stop here. A new website and a redesigned logo are coming up to make our image even more effective”. Maintaining our competitiveness is a continuous effort that does not allow for breaks and stagnation. That’s why we at RMC will be “forever young”! 

La storia recente di RMC vede in primo piano l’accordo con Manuli Rubber Industries, per la costruzione di tubi destinati all’idraulica di macchine movimento terra / RMC has signed an agreement with Manuli Rubber Industries for the manufacture of hydraulic pipes intended for industrial and earth-moving machines

to logistico puntuale: il “raddoppio” dello spazio dedicato alle attività commerciali e amministrative. “La nostra impresa è multiforme e deve essere continuamente aggiornata in vista dei nuovi orizzonti d’investimento. Oggi il mercato del noleggio è in ribasso, ma a questo calo corrisponde un incremento della vendita dell’usato, soprattutto nell’area africana. Insomma, la distribuzione del nostro impegno è calibrata e a questo sforzo di equilibrio aggiungiamo altre novità, come un nuovo sito Internet e un logo ridisegnato per rendere più efficace la nostra immagine”. Come dire: mantenere la propria competitività è un lavoro continuo che non ammette soste e stagnazioni. Ecco perché “quelli di RMC” ci appaiono per sempre giovani!  

info RMC www.rmcricambi.it

marzo 2014 -

mt  25


RMC/MT 2014