Page 1

& Mrs Wine ®

Mr Food & Mrs Wine è un’iniziativa

b motoperpetuopress srl www.mr-food.it www.carbonaraclub.it www.facebook.com/carbonaraclub

®

Mr Food MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A Storia di Leo, il sapore di un cineracconto

EATALY ALL’EXPO 2015

Expo & Eataly insieme, per un grande 2015: 8.000 mq per degustazioni, eventi e spettacoli legati all’educazione alimentare e alla corretta nutrizione, nel rispetto del tema di Milano 2015: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Isole di sapori dedicate ai piatti tipici delle regioni italiane con prodotti top, chef che si alterneranno ai fuochi per 184 giorni, e oltre due milioni di pasti: ecco il programma di Eataly per l’Expo, in collaborazione con l’Università delle Scienze gastronomiche di Pollenzo. La società di Oscar Farinetti, che ha fatto conoscere nel mondo il Made in Italy enogastronomico ha così legato il suo nome all’Esposizione Universale. www.expo2015.org www.eataly.it

estate 2013

I MIGLIORI VINI DEL MERIDIONE

IL SEGRETO DI GRAGNANO

nuovo formato!

VITIGNO ITALIA

PASTA DI MARTINO

SPECIALE VIAGGI UN’ESTATE DA VERI GOURMET Mete interessanti per il gourmet? Dalla Svezia al World Food Festival di Rotterdam, dalla cucina creola delle Seychelles alle nuove tendenze della gastronomia polacca... (foto: © Johan Willner/imagebank.sweden.se) a pagina 4

Un corto d’autore per promuovere una nuova linea di biscotti: non uno spot, piuttosto un “cineracconto” come lo definiscono al biscottificio Pietro Di Leo di Matera. Il corto in questione è Storia di Leo di Pippo Mezzapesa, presentato in anteprima presso l’expo milanese TuttoFood per suggellare il lancio sul mercato di Nuvoleè, i nuovi biscotti a forma di nuvola. Questi si aggiungono ai tradizionali Caserecci, che ripropongono il sapore dei biscotti della festa del paese, i Fattincasa, equilibrio tra gusto e semplicità, e la linea Se mi mangi ViviSano, caratterizzata da importanti proprietà nutrizionali. Girato in Puglia e ambientato nella metà del 1900, Storia di Leo narra la storia di Mastro Leo, il fornaio del paese che trasmette, con semplicità e simpatia, la passione del far le cose per bene. www.dileo.it

Tutti a scuola con Perugina Viva la Mamma è lo speciale corso - a base di creatività e tecnica - che Perugina organizza presso la Città del Gusto di Napoli, con I maestri della Scuola del cioccolato Perugina a guidare i partecipanti – bambini e non solo - alla scoperta dei segreti della lavorazione del cioccolato. Le lezioni, tutte monografiche, sono rivolte al grande pubblico degli appassionati e hanno la durata di 3 ore ciascuna: per ogni corso è prevista la presenza di 14 partecipanti cui viene assegnata un’ampia postazione, completa di attrezzatura. A fine corso è rilasciato un attestato di partecipazione. www.perugina.it

Montecarlo, l’estate dei tre artisti e non solo Un’estate di grandi eventi vi aspetta a Monaco, con 150 anni di storia, nuovi indirizzi glamour, una grande retrospettiva su Picasso a 40 anni dalla scomparsa e soprattutto l’hotel Metropole (www. metropole.com), con il suo restyling, frutto dell’arte e del glamour di Karl Lagerfeld. Restyling che ha creato anche Odyssey, il nuovo ristorante firmato Joël Robuchon (nella foto) , con una carta raffinata per il pranzo, e la sera uno spazio con selezione di cocktail e piatti leggeri, e soprattutto il primo concept « fingerfood chic », sempre chez Joël Robuchon, con sottofondo musicale originale di Béatrice Ardisson e DJ set nei fine settimana...


2

Mr Food

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

Italia, Carbonara Vitigno le eccellenze al Sud Club News ®

Mr Food & Mrs Wine

®

®

®

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A presenta

bb

passione

Carbonara

Dir. resp. Stefano Belli 13, 00198 Roma - tel 06.44.20.25.96 -

13

m

cuochi raccontano ed interpretano la ricetta italiana più famosa in tutto il mondo

un film di Stefano Belli e Mario Tani con Giacomo ‘Mr. Food’ Puma

www.carbonaraclub.it

Reale o virtuale... a noi piace la Carbonara! In casa Carbonara Club, dopo la ‘grande abboffata’ di iniziative a cui abbiamo dedicato uno ‘speciale’ Mr Food & Mrs Wine, si pensa alle nuove iniziative, alla prossima edizione dei Campionati del Mondo di Carbonara e alle future pubblicazioni. In quanto al mondo virtuale, ricordiamo che sul sito www.carbonaraclub.it è disponibile l’aggiornamento alla Guida dei Ristoranti di Roma del Carbonara Club, e che la pagina Facebook del Club si arricchisce, giorno dopo giorno, di nuovi contenuti (e adepti): commenti, news, ricette, eventi e tutto quanto fa Carbonara. Ricordate di cliccare su “mi piace” per essere sempre aggiornati sulle iniziative speciali riservate ai soci... Ricordiamo che è sempre disponibile poi il DVD di Passione Carbonara - una chicca per veri appassionati che può essere richiesto, a 9,90 euro, direttamente al sito www.carbonaraclub.it, così come i fantastici gadget del Club, ideali per un regalo davvero cool!

Si è chiusa a Castel dell’Ovo di Napoli la nona edizione di Vitignoitalia, la manifestazione eno-gastronomica di riferimento del Centro Sud, che ha visto la partecipazione di 200 aziende vitivinicole e grandi marchi gastronomici italiani (Levoni, Pastificio Di Martino e i consorzi dei formaggi Dop Gorgonzola, Parmigiano Reggiano, Pecorino romano e Mozzarella di bufala campana), fino ad arrivare alla lounge dedicata al binomio grappa e sigari toscani. Ecco i 34 vini premiati tra gli oltre 800 in concorso: Gran - --- Premio Vitignoitalia: Sauvignon Quarz 2011 Cantina di Terlano - Premio Speciale per i Giovani: Ciro Giordano, Cantine Olivella - Premio Speciale per il Territorio: Antica Masseria Venditti - Premio Speciale Vitignoitalia: Citra Vini - Gran Medaglia d’Oro: Laus Vitae Montepulciano d’Abruzzo 2006 di Citra Vini (Rossi); Colli di Luni Vermentino Fosso di Corsano 2012 di Terenzuola (Bianchi) - Gran Medaglia d’Oro Passiti: Moscato Rosa 2011 di F. Haas - Gran Medaglia d’Oro Distillati: Paolo Berta 1993 Dist. Berta - Medaglia d’Oro per i Bianchi: ex aequo Emblema 2012 di Cantine Olivella, Manna 2010 di Franz Haas, Greco di Tufo Terre degli Angeli 2012 di Terredora - Medaglia d’Oro per i Rossi: ex aequo Villa Cordevigo Rosso Veronese 2008 di Vigneti Villabella, Mormoreto 2010 di Marchesi de’ Frescobaldi, L’Arcione 2008 di La Tunella. - Medaglia d’Oro per i Rosati: ex aequo Horus 2012 di Sardus Pater e Albarosa 2012 di Cantina del Taburno. - Medaglia d’Oro per Spumanti: Villa Crespia Riserva Francesco Iacono 2006 di Fratelli Muratori (metodo classico); Prime Luci Rosé di Citra Vini (metodo Charmat) - Medaglia d’Oro per i Passiti: Floris Moscadello 2010 di Banfi - Medaglia d’Oro per i Distillati: Grappa di Teroldego di Distillerie Bertagnolli


3 MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

Cibo & Design, lo show di Tortona Cibo come metafora, strumento di espressione e racconto, forma e sostanza: cibo come contenuto. Questo il tema portante di Tortona Design Week: il cibo esposto, interpretato,

preparato a vista, elaborato da chef stellati. Tra gli eventi la seconda edizione di MI gusto TortonaFarmer & Gourmet Experience; i menù stellati al Dada Cafè, firmati dallo chef

Fabio Baldassarre; il progetto Thai-a-Spice , con artigianato e arredo legati al Thai Food; la Lavazza Experience, con degustazioni, laboratori di formazione dedicati al caffè; i milanesi Nhow Restaurant, con buffet internazionale, e California Bakery (nella foto a sinistra). E ancora, lo spazio ABCD (che sta per Arte, Buona Cucina e Design) con gli show cooking degli chef David Galantini (Caffè Ambrosiano, Milano), Luciano Monosilio (Pipero al Rex, Roma), Aurora Mazzucchelli (Ristorante Marconi, Sasso Marconi), Lucio Pompili (Symposium, Cartoceto) e Carlo Cracco.

Pasta Gragnano Di Martino sapore mediterraneo La pasta di Gragnano IGP e i grandi vini italiani: il “bel matrimonio”va in scena a Napoli, Vitignoitalia, con un Pasta Bar, curato dall’Associazione Cuochi di Sorrento, dove conoscere lo storico pastificio di Gragnano (nato nel 1912),degustare la pasta cucinata al momento, scoprire il formato di pasta più adatto ad ogni piatto.

Un luogo dove cuochi e sommelier si sono confrontati sugli abbinamenti ideali, con la Cena di benvenuto di Vitignoitalia, firmata dallo chef Salvatore Bianco del ristorante Il Comandante/Romeo Hotel, che ha visto protagonista la Pasta Di Martino.“Da più di cento anni il Pastificio s’impegna per la valorizzazione e la promozione delle

eccellenze italiane nel mondo e l’abbinamento con il meglio dei vini italiani a VitignoItalia ben si presta a celebrare la buona tavola” ha detto Giuseppe di Martino. La pasta Di Martino è prodotta secondo il metodo tradizionale,trafilata al bronzo, essiccata lentamente a bassa temperatura e realizzata con le più pure acque sorgive locali, unite alle migliori semole di grano duro. Grazie alle sue caratteristiche organolettiche,nel 2012 la Pasta di Gragnano ha ottenuto il marchio d’Indicazione Geografica Protetta, primo riconoscimento comunitario di qualità assegnato alla pasta in Italia. www.pastadimartino.com

Mr Food MOLINO GRASSI AL PIZZA WORLD SHOW Molino Grassi ha presentato al Pizza World Show di Parma la nuova Linea Pizza in quattro varianti: Kamut, Farro, Kronos e Senza Glutine. Ospite dello stand Giandomenico Venerito, vincitore nel 2005 del PizzaTime di Montecarlo, con la pizza “Divina Commedia”, con mozzarella, funghi champignon, crema al tartufo e scaglie di parmigiano DONNE & PASSITO, DOLCE PASSIONE Una degustazione tutta al femminile a Vinitaly, condotta dalle sommelier FISAR, con passiti spesso rari e di elevata qualità. Le signore del vino sono Maria Ida Avallone (Villa Matilde), Hilde Petrussa (Vigna Petrussa), Josè Rallo (Donnafugata), Eleonora Charrère (Les Crêtes), Laura Bianchi (Castello Monsanto), Elena Farina (Vinicola Farina). Per Villa Matilde era in degustazione Eleusi, passito prodotto con uve Falanghina, dal colore ambrato arricchito da riflessi dorati e grande potenza olfattiva da abbinare a foie gras, erborinati, pasta di mandorle FESTIVAL DEL GUSTO, IL MEGLIO DELL’ALTO ADIGE Bolzano ha ospitato il Festival del gusto Alto Adige (www.festivaldelgusto.it), grande vetrina per la qualità, la varietà e il gusto. Nove i prodotti dal marchio di qualità Alto Adige: pane e prodotti da forno, verdura, prodotti ricavati dalla frutta, piccoli frutti e ciliegie, miele, grappa, erbe aromatiche e carne di manzo, cui si aggiungono le IGP Speck e Mela Alto Adige e i Vini Alto Adige DOC. In contemporanea si è tenuta anche l’edizione 91 della Mostra dei Vini, con degustazioni, cantine aperte, safari nei vigneti e seminari per esperti e semplici appassionati (ww.stradadelvino-altoadige.it)

C O L O R I B O, mangia a colori

Coloribo-Mangia a colori (www.coloribo.com) è il nome del workshop organizzato dall'artista Bice Perrini a TuttoFood, l'esposizione internazionale degli operatori del settore agroalimentare che si è svolta nel polo fieristico Milano Rho. il workshop ha voluto dimostrare come con frutta di stagione e verdura fresca si possano preparare aperitivi cromatici belli alla vista senza rinunciare al gusto. Novità di quest’anno è stata l'introduzione di spezie orientali - tra le quali curcuma gialla, pepe verde, noce moscata e chiodi di garofano - e frutta esotica, tra cui mango, ananas, cocco e frutto della passione


4

Mr Food Polonia tra i paesi rampanti della gastronomia: le ultime tendenze nella cucina polacca cercano di coniugare la tradizione con i nuovi metodi e le tecniche apprese dai suoi chef in giro per il mondo (Francia, Inghilterra, Danimarca, Italia...). Attualmente il cuoco più interessante è Wojciech Modest Amaro, premiato Chef de l'Avenir 2008, con varie esperienze di alto livello al fianco di Ferran Adria (El Bulli), Jannick Alleno (Le Murice), Rene Redzepi (Noma). Nel ristorante Atelier Amaro di Varsavia (nella foto qui a fianco) le portate vengono preparate sfruttando i migliori prodotti e le tecniche culinarie all'avanguardia: pesce di fiume, selvaggina, funghi, bacche, frutti di bosco sono gli elementi che donano alla nuova cucina polacca il fascino e i sapori di una natura incontaminata, alla ricerca di un gusto nuovo. Non a caso Amaro è stato uno degli organizzatori dell’evento Cook it Raw, con approccio ecologico al

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

Polonia, alla ricerca del gusto

cibo: si cucina senza energia elettrica, usando ingredienti del posto, allo stato naturale. Tra i migliori in Polonia da segnalare anche lo chef del Tamka 43 di Danzica, Robert Trzopek, esperto di cucina molecolare, che predilige la cottura lenta con prodotti

Seychelles cucina creola al Bazar In estate sulla spiaggia Beau Vallon a Mahé, vicino l’hotel Coral Strand, c’è il vivace e colorato Bazar Labrin, mercato sul mare che offre una selezione unica di cibi esotici, spezie, musica e arte locale. Da assaggiare piatti come il kari koko, specialità creola con curry e cocco, chips di manioca, frittelle di melanzane e le saporite salse daube e rougaille. www.coralstrand.com

freschi e stagionali. Da segnalare anche i ristoranti del gruppo Likus (Amarone, Cristallo, Monopol, Pod Roza, Trzy Rybki, Concept e Concept 13), che si trovano principalmente nei grandi alberghi e negli edifici più importanti delle grandi città della

Polonia, considerati eccellenti dalla stampa mondiale di settore, riconosciuti da Wine Spectator per l'elenco dei vini tra i più ricchi in Europa e premio per il miglior dessert daI Wine & Food Noble Night 2011. In questi locali vengono serviti

piatti della cucina polacca realizzati con un approccio innovativo, ma anche piatti italiani. Punto di forza del menu, i dolci serviti su enormi piatti e decorati alla perfezione, con cioccolatini fatti a mano dagli esperti pasticceri del gruppo Likus.

W O R L D F O O D F E S T I VA L appuntamento a Rotterdam A Rotterdam, sul finire dell’estate, il gusto è più protagonista che mai. La città olandese dedica infatti al cibo un festival culinario di cinque settimane, il World Food Festival, che si terrà nel Museumpark, ma anche numerose altre location nel centro cittadino e nella zona del porto, tra mercati, degustazioni, workshop, itinerari turistici e anche un evento all'aperto, il Rotterdamse Kost (La cucina di Rotterdam). Dal 18 settembre al 27 ottobre ristoranti, bar, produttori, nutrizionisti e chef internazionali

mostreranno quanto Rotterdam ha da offrire, e non è certo poco, visto che in essa convivono ben 170 culture differenti, con una vasta gamma di delizie culinarie. In più la Future

Food House del Museumpark offrirà una visione sul futuro del cibo con famosi chef che si esibiranno in vere e proprie "jam session culinarie". worldfoodfestival.nl/en


5 MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

Göteborg, natura e gastronomia

Svezia, il regno della

buona tavola La Svezia occidentale è tutta da scoprire: un misto di mare, rocce e porticcioli di pescatori, villaggi, boschi, canali e laghi, che ha in Göteborg la porta d’accesso principale. E proprio qui e nei dintorni troverete vari spunti di gusto, come i ristoranti insigniti di una stella Michelin (Kock&Vin, Sjömagasinet, 28+, Fond e Thörnströms Kök), il ristorante Gabriel nel mercato del pesce di Feskekörka (restauranggabriel.com) o gli itinerari gourmet nelle tre regioni che compongono la Svezia occidentale: Dalsland, con la sua varietà di selvaggina, bacche e pesce di lago; Västergötland, nota per il pesce affumicato e per i suoi formaggi; Bohuslän, con i suoi frutti di mare, tra i migliori al mondo. Esperienza unica può essere infine lo Shellfish journey, il “safari ai crostacei” (ìvastsverige.com/en/Shellfishjourney) organizzato dai pescatori: potrete dare una mano a raccogliere le nasse colme di astici e gamberi o le ostriche dalle tavole di coltura, da assaggiare sul posto o nei ristoranti di charme nei pittoreschi paesini della costa. La pesca all’astice inizia il 23 settembre, gamberi, cozze, gamberetti e granchi si possono pescare tutto l’anno, mentre le ostriche dall’autunno alla primavera.

Una nazione davvero tutta da scoprire, per la bellezza Gotland, Bergman e tartufi del paesaggio non meno che per la varietà e validità della cucina: benvenuti in Svezia! La gastronomia svedese migliora di anno in anno, per merito del programma lanciato nel 2008 dal governo allo scopo di renderla una delle più importanti destinazioni culinarie d’Europa, puntando sulle materie prime, la diversità dei prodotti, il tradizionale stile di vita sano degli svedesi. Troviamo così tre nuove stelle Michelin, una a Göteborg (Sjömagasinet, leggendario ristorante di pesce e frutti di mare) e due a Stoccolma: Ekstedt, dove si cucina tutto su fuoco vivo seguendo gli antichi metodi di preparazione, e Gastrologik, con il suo menù che si rinnova di continuo secondo le materie prime. Da citare anche l’Operakällaren di

Stoccolma, dove è chef Stefano Catenacci, responsabile per i banchetti della Casa Reale, e il Bhoga di Göteborg. Sono davvero tanti gli indirizzi doc raccomandati dalla White Guide, la guida più prestigiosa ai ristoranti svedesi. Ecco una selezione delle proposte più interessanti dell’anno: miglior ristorante e miglior servizio: Esperanto di Stoccolma, sintesi tra tradizione nordica e giapponese; esperienza gastronomica: il piccolo ristorante Daniel Berlin Krog a Tranås, Scania, alla costante ricerca dell’ingrediente perfetto; bar dell’anno: Bhoga di Göteborg; esperienza enologica: il ristorante 19 Glas a Stoccolma; birreria dell’anno: il

ristorante Swedish Taste di Göteborg, con degustazioni piene di fantasia; caffetteria dell’anno: Agaton a Ramundberget; ristorante più accogliente: Frank di Västerås, pieno di vita, frizzante e rilassato allo stesso tempo; ristorante di pesce: F12 di Stoccolma, ambizioso e innovativo; ristorante di carne: Bhoga di Göteborg, nelle diverse preparazioni dal crudo al fuoco lento; gastronomia a km zero: Gastrologik di Stoccolma. Infine, per la categoria “ristorante per cui vale la pena spostarsi”, ha vinto il Krakas Krog di Katthammarsvik, meta di pellegrinaggi per gli amanti di materie prime locali e di vini per palati ambiziosi.

© Tuukka Ervasti/imagebank.sweden.se

L'isola di Gotland,capitale culinaria della Svezia 2013,è nota per le sue primizie e il tartufo, ma anche per la ristorazione di qualità. Ben 16 locali di Gotland sono presenti sulla White Guide 2013, la “bibbia” dei gourmet svedesi: come il Krakas Krog di Katthammarsvik, ristorante di campagna che rivisita la tradizione, o il Donners Brunn, a Visby, che propone cucina tradizionale in un ambiente di origine medievale. Ancora a Visby, il Waller è uno dei migliori locali di carne della Svezia; da non perdere, in autunno, il safari al tartufo della Taverna Smakrike a Ljugarn, così come il Fabriken Furillen, in una vecchia cava a nord. Gotland è anche una meta culturale, per la città di Visby (sprao), e per l’isola di Fårö, dove visse sino alla propria morte il noto regista Ingmar Bergman.


6

Mr Food

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

Miquel, Paquita, Barcelona... (per non parlar di Pilar) Abbiamo parafrasato il titolo del bel film di Woody Allen per parlarvi di un ristorante davvero eccezionale, Casa Calvet. E se leggerete fino in fondo questa nostra presentazione, capirete bene il perché... Barcellona, non siamo certo noi a scoprirlo, è una città magnifica sotto molti punti di vista, una meta perfetta per un breve weekend rilassante o magari un soggiorno più lungo. Per i gourmet, poi, la città catalana è una tappa obbligata, una destinazione quasi irresistibile, vista l'abbondanza di localini simpatici in città e sulla spiaggia ove gustare le tapas o un pasto completo, come pure scegliere un ristorante di alto livello. Senza contare la possibilità di scoprire tanti

validi vini della regione, da noi sconosciuti o quasi. Il tutto, cosa che non guasta certo di questi tempi, a prezzi mediamente convenienti rispetto alla qualità e alle quotazioni tipiche delle nostre parti. Mangiare insieme alla Storia Fra i tanti ristoranti della città, che davvero offre l'imbarazzo della scelta a qualsiasi livello, ce ne è uno nel quale non manchiamo mai di tornare, Casa Calvet. In primis, per la location unica, davvero trascendentale: il ristorante

prende infatti il nome dall'edificio omonimo, appunto Casa Calvet, realizzato nel 1899 dall'architetto Antoni Gaudì sì, proprio l’artefice di opere come La Sagrada Familia, la Pedrera, e tanti altri capolavori dell’architettura modernista per un fabbricante di tessuti. Casa Calvet è un edificio di

rara e non ostentata bellezza, oggi non accessibile eccetto che nei locali al piano terra, originariamente destinati ad uffici e sale riunioni ed attualmente sede appunto delle diverse sale - private e non - e delle cucine del ristorante. Una location davvero da brividi, insomma, che da quasi vent'anni ospita un ristorante nemmeno a dirlo - di impostazione sobriamente elegante, sofisticata. Sobria raffinatezza Un locale dalla cucina raffinata di grande soddisfazione, creata dallo chef Miquel Alija nella scia della tradizione mediterranea, ma arricchita di spunti creativi che si ispirano a diversi paesi europei e anche alla lontana Asia. Grazie anche alla competenza della sommelier Paquita Castro è poi possibile trovare il giusto vino locale o comunque spagnolo - che per

un italiano quasi certamente può costituire una bella scoperta. Una bella scoperta da abbinare ai vari piatti della carta, ricca di suggestioni di mare e di terra (qualche esempio tratto dagli ultimi menu? Tonno bianco del nord su melone, con yogurt alle spezie e fagiolini, ravioli di aragosta con verdure e béchamel al curry, vitello con fegato d'anatra, salsa al Porto e aglio primaverile, frittelle di pinoli e spinaci) oppure ad uno delle quattro propostedegustazione. Il tutto, con un rapporto qualità/prezzo che sorprende positivamente ed invita a ritornare presto... Servizio preciso e all'altezza della situazione, amabilmente coordinato, come tutto il pasto, dalla direttrice Pilar Oyaga. Casa Calvet - Casp, 48 08010 Barcellona tel 0034 93 412 4012


7

Mr Food

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A I LIBRI DEL MESE SCELTI DA MR. FOOD

Un pamphlet che racconta il mondo della ristorazione dietro le quinte, tra vizi e virtù, tic e manie, retroscena e incidenti, gag, cattive abitudini e contraddizioni. Non c'è dubbio che oggi tutto quello che ruota intorno al variopinto mondo della ristorazione sia terribilmente - e forse anche acriticamente - di gran moda. Ma siete sicuri di conoscere realmente questa galassia indistinta, l’inquieto popolo di osti, cuochi e chef, critici, sponsor multinazionali, guide gastronomiche, designer e foodblogger”? Probabilmente no e quindi vi farà certo bene leggere questo volumetto di 136 pagine scritto da Valerio Visintin (cui appartiene la precedente citazione) che ben lo conosce in tutti i suoi vizi e virtù. Visintin è infatti critico gastronomico del Corriere della Sera, nonché autore di PappaMilano, e ha qui confezionato un viaggio in incognito fra tic e manie della ristorazione italiana. Un gustoso pamphlet dove troverete retroscena e incidenti, gag, cattive abitudini e contraddizioni, descritti con l'affetto e la disperazione che solo i veri innamorati possono concepire.

Fare il formaggio in casa? Perché no: la cosa può essere utile, divertente e - a detta dell'autrice, Roberta Ferraris (che l'ha sperimentato in prima persona, ovviamente) - non così difficile, a conti fatti. Il manuale che ha scritto - il cui sottotitolo è "dal latte alla caciotta in 10 semplici mosse" - è formato pocket, piccolo e semplice nella sua veste, agile (in tutti i sensi: 59 pagine, 4 euro) ma ricco di preziose informazioni sull’Home Cheese, il formaggio fatto in casa. Si parte dunque dai vari tipi di latte, per arrivare poi alle tecniche di preparazione, lavorazione e conservazione, al fine di attrezzare un vero e proprio "caseificio domestico", garantito alla portata di tutti e senza dover sopportare grandi investimenti. E poi, a parte tutto, volete mettere il gusto di assaggiare un formaggio fatto con le proprie mani? Tre le ricette proposte per altrettante tipologie casearie - un formaggio fresco, uno stagionato e una cagliata tipo caprino o robiola - senza trascurare però altre idee e suggerimenti, che possono fare anche da utili e piacevoli divertissement, come ad esempio preparare in casa la ricotta e lo yogurt.

Valerio Massimo Visintin OSTI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI Terre di Mezzo Editore € 10,00

Roberta Ferraris FARE IL FORMAGGIO IN CASA Terre di Mezzo Editore € 4,00

Napoli, la regina delle torte Un’idea speciale per fare tappa a Napoli: fare visita a Giada Baldari nel suo laboratorio di alta pasticceria Sugar Queen, in via Poerio nel cuore di Chiaia. Giada è soprannominata la “regina delle torte” ed è una cake-designer sulla cresta dell’onda: ad esempio suoi i tre cupcake (ciocomenta, cocco con cuore di nutella e limone) che hanno accompagnato le regate di Coppa America nel Golfo di Napoli. Sugar Queen è anche Academy, una scuola di pasticceria e sugar art con corsi per adulti e bambini per imparare, perfezionare tecniche e segreti e fare torte spettacolari.

Short & Food il cortometraggio scende in tavola 4 La grande abbuffata è il nome di un nuovo premio di cortometraggi a tema eno-gastronomico in programma nei Campi Flegrei (Napoli) dal 7 al 17 settembre 2013, nell’ambito dell’ottava edizione della kermesse Malazè. In gara corti di durata massima 20 minuti, che esaltino il legame tra le immagini e il mondo del cibo e dell’enologia, per promuovere - attraverso il potenziale ironico e simbolico del cinema - una corretta alimentazione, un equilibrato rapporto con il territorio, la natura e l’ambiente. È prevista l’11 settembre, nei locali delle Cantine Grotta del Sole, la proclamazione del miglior corto (per informazioni: info@grottadelsole.it)

4 Terza edizione per il Piccante Film Festival, concorso internazionale per corti che si svolgerà nell’ambito del 21° Peperoncino Festival di Diamante (CS), dall’11 al 15 settembre 2013, in collaborazione con l’Accademia italiana del peperoncino www.peperoncino.org). Scopo del festival è promuovere la forma espressiva del corto indipendente, in due sezioni: Storie piccanti (storie, problemi, realtà che possono definirsi “piccanti” nel senso più ampio del termine, cioè straordinarie, trasgressive); Gastronomia, corti a tema libero sull’enogastronomia (con riferimento a storia, usi, abitudini, problemi del cibo e dei prodotti alimentari).


8

Mr Food

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

L’Agenda di Mr. Food & Mrs. Wine L’elenco degli eventi più interessanti in tema food, che potranno movimentare la vostra vita di gourmet. Buon divertimento! E buon appetito!

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Qui sopra, un’immagine di Cheese a Bra (CN).

5° STRAGUSTO La festa internazionale del cibo da strada Trapani, 25-28 luglio 2013 www.stragusto.it 25° FESTAMBIENTE Festival nazionale della qualità della vita Rispescia (GR), 9-18 agosto 2013 www.festambiente.it 3° BEER FEST BOLOGNA La Baviera è qui! Bologna, 23 agosto-17 settembre 2013 www.degustatoribirra.it

4° OKTOBER FEST ROMA L’atmosfera originale bavarese ricreata nella capitale; provare per credere! Roma Capannelle, 29 agosto29 settembre 2013 www.oktoberfestcapannelle.it

3° RIETI CUORE PICCANTE Fiera mondiale del peperoncino Rieti, 29 agosto1 settembre 2013 www.rieticuorepiccante.org

16° FESTIVAL DEL PROSCIUTTO DI PARMA Dieci giorni in onore del

Dal 6 al 22 settembre a Parma e provincia, 16° edizione del Festival del prosciutto di Parma.

CopPassione_6_Ok:Layout 1 12/03/11 14:29 Pagina 1

Il video Mr Food è servito. Un viaggio affascinante alla scoperta di uno dei piatti-simbolo della nostra cucina, interpretato in 13 modi diversi da altrettanti chef: classica, innovativa, trasgressiva, comunque sempre ottima... la Carbonara!

& Mrs Wine

Mr Food & Mrs Wine

®

®

®

®

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A presenta

MANGIARE•BERE•VIAGGIARE• U O M O • D O N N A

COLORE - 88 MINUTI - STEREO - PAL 0 - 16:9

Buon appetito.

passione bbonara passione Carb Carb onara

presenta

PASSIONE CARBONARA da un’idea di STEFANO BELLI “Mr. Food” è GIACOMO PUMA direttore della fotografia MARK VAMGE montaggio MARIO TANI musiche TOMMASO DANISI regia MARIO TANI

EXTRA: Alla ricerca del gusto - Appunti di regia I ferri del mestiere - Sbagliando si impara (I & II) Galleria fotografica - Trailer

Mr Food & Mrs Wine - n.1/2011 - Reg. Tribunale Roma n. 403/2008-20/11/2008 Dir. resp. Stefano Belli Edito da b Motoperpetuopress srl, via delle Alpi 13, 00198 Roma - tel 06.44.20.25.96 fax 06.44.25.44.26 - www.mr-food.it - www.carbonaraclub.it © 2011 Motoperpetuopress srl - Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e delle convenzioni internazionali. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta con sistemi meccanici, elettronici o altri senza autorizzazione scritta dell'editore. È proibito qualsiasi uso di questo DVD-Video diverso dalla visione privata domestica. Ogni violazione sarà perseguita a termini di legge. Il cuoco ‘Gustavo’ e i loghi ‘Mr Food’ ® e ‘DVDetc’ sono marchi registrati. Tutti i diritti riservati a norma di legge.

b motoperpetuopress

passione

Carbonara

13

cuochi raccontano ed interpretano la ricetta italiana più famosa in tutto il mondo

un film di Stefano Belli e Mario Tani con Giacomo ‘Mr. Food’ Puma

COUS COUS FEST Festival internazionale dell'integrazione culturale e non solo San Vito Lo Capo (TP), 24-29 settembre 2013 www.couscousfest.it

20° EUROCHOCOLATE International Chocolate Exhibition (altri dettagli nel box in basso in questa stessa pagina) Perugia, 18-27 ottobre 2013 www.eurochocolate.com

MORTADELLABÒ Festa della Mortadella Bologna IGP Bologna, 10-12 ottobre 2013 www.mortadellabo.it

16° FRANTOI APERTI Sei weekend da leccarsi le dita Eventi in varie città dell'Umbria, 1 novembre - 8 dicembre 2013 www.frantoiaperti.net

Prosciutto di Parma Parma e provincia (PR), 6-22 settembre 2013 www.festivaldel prosciuttodiparma.com

83° FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D'ALBA Imperdibile, classica mostramercato internazionale del tartufo Alba (CN), 12 ottobre-17 novembre 2013 www.fieradeltartufo.org

25° SANA Salone internazionale del naturale Bologna, 7-10 settembre 2013 www.sana.it

9° EMOZIONI DAL MONDO Appuntamento internazionale con i vini Merlot e Cabernet Bergamo, 17-19 ottobre 2013 www.emozionidalmondo.it

21° PEPERONCINO FESTIVAL Manifestazione dedicata a Sua Maestà il peperoncino, con la terza edizione del peperoncino film festival (vedi pagina precedenre) Diamante (CS), 11-15 settembre 2013 www.peperoncino.org 9° CHEESE A BRA Le forme del latte e il mondo dei formaggi in tutte lel sue infinite declinazioni Bra (CN), 20-23 settembre 2013 www.slowfood.it

22° MERANO WINE FESTIVAL Il meglio della produzione enologica internazionale Merano (BZ), 9-11 novembre 2013 www.meranowinefestival.com CIOCCOLATÒ Dolcezza e cultura del Cibo degli dei Torino, 22 novembre1 dicembre 2013 www.cioccola-to.it

PERUGIA, la fabbrica del cioccolato Torna a Perugia - dal 18 al 27 ottobre - Eurochocolate (www.eurochocolate.com), la grande festa internazionale del cioccolato, un evento che, nell’arco delle sue ormai venti edizioni, è diventato una vera kermesse globale, con decine di migliaia di visitatori da tutto il mondo. Ma Eurochocolate non vuol dire più solo Perugia: il brand è infatti lievitato con numerosi spin-off, come il Cioccolentino di Terni, il Dolcemente Bastia di Bastia Umbra (PG), che si svolge in primavera, lo Showcolate napoletano (di scena a dicembre) o il CioccolaTò di Torino, dal 22 novembre al 1° dicembre 2013.

passione

Carbonara

13 cuochi raccontano ed interpretano la ricetta italiana più famosa al mondo

Passione Carbonara è in vendita a partire da Aprile nelle edicole di Roma a 9,90 euro oppure può essere ordinato direttamente collegandosi a www.carbonaraclub.it

Mr Food N°14  

Il numero 14 di Mr Food & Mrs Wine.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you