Page 1


BLU STAR La Blu Star Srl, fondata nel 2009 da Maria Giovanna Cilenti, ha avuto come suo core businnes iniziale il noleggio di imbarcazioni sulla costa garganica. Spinta dalla passione per i motori, Maria Giovanna sposta poi nel 2011 la sua attenzione sulle competizioni automobilistiche dove decide di occuparsi della promozione di marchi commerciali attraverso le competizioni automobilistiche nazionali ed internazionali. Il successo di questa strategia si fonda sull’associazione dei marchi partner a brand automobilistici di fama mondiale come Ferrari e Lamborghini che garantiscono un elevato ritorno dell’investimento in virtù del loro blasone. Nasce così la collaborazione della Blu Star con due realtà affermate del motorsport: il Team Kessel Racing e il Team Rally Sport. Entrambe queste realtà sono oggi i partner scelti dalla Blu Star per questa importante mission commerciale. La passione per i motori coinvolge Maria Giovanna non solo in qualità di fondatore della Blu Star ma anche in qualità di prima tifosa del marito Roberto Delli Guanti impegnato negli ultimi anni in varie competizioni a due e quattro ruote. Blu Star Srl, founded in 2009 by Maria Giovanna Cilenti, starts its activity focusing on boat charter along the garganic coast. After that, in 2011, Blu Star decides to increase its businnes focusing on motorsport activities having the idea to promote some sponsor trough famous italian brands in the world as Ferrari and Lamborghini. According to this, it starts a great co-operation with two huge racing Teams: Kessel Racing and Team Rally Sport. Both of them are today the partners choosen by Blu Star Srl to catch this important goal. Maria is today involved in racing activities as CEO of Blu Star and as wife of Roberto Delli Guanti, a racing driver involved in many bike and car racing activities in the last years.


biografia Roberto Delli Guanti, 43 anni, inizia la sua carriera agonistica nel 1994 nell’ambito motociclistico partecipando al Campionato Italiano Ducati Winner Cup (3° classificato) per poi proseguire correndo il Trofeo d’Inverno SuperBike nel 1998, 2000 e 2001 (3°, 1° e 3° classificato). La passione per le moto lo spinge poi ,nel 2002, nel Trofeo Ducati Cup (4° classificato) per poi passare dalle gare in moto a quelle in auto. Il suo debutto nell’automobilismo avviene nei rally dove Delli Guanti corre, nel 2005, nel Trofeo Rally “Corri con Clio” (3° classficato) mentre nel 2007 partecipa al Trofeo Fiesta Sporting Trophy (3° classificato). Nel 2011 Delli Guanti sceglie di passare alle gare in pista e debutta nell’International GT Sprint Series ottenendo subito il terzo gradino del podio nella gara di esordio a Monza alla guida della Lamborghini Gallardo GT3 del Team Rally Sport.


Roberto Delli Guanti, 43 years old, starts his racing carrier as racing rider in the Ducati Winner Cup (1994) finishing 3rd overall and in the Winter Trophy Superbike (in 1998, 2000 and 2001 ) finishing 3rd, 1st and 3rd. In 2002 is involved in the Ducati Cup finishing 4th moving, one year later, to car racing. Affected by rally, he start his driver career in 2005 in the Rally Trophy “Corri con Clio� and then in 2007 in the Fiesta Sporting Trophy finishing 3rd in both the series. In 2011 he decides to join the International GT Sprint Series and in his debut, driving the Lambo Gallardo GT3, he obtains the third step of the podium.


La rinuncia del Team a proseguire il campionato costringe Delli Guanti a cambiare squadra e vettura portandolo a chiudere, prima, un accordo con la Scuderia La.Na e poi con il prestigioso Team svizzero Kessel Racing per i quali guida una Ferrari F430 GT Cup. Proprio con la compagine elvetica il pilota pugliese coglie ottimi risultati tra i quali spicca il quarto posto ottenuto sul circuito di Spa Francorchamps. In tutta la sua carriera Delli Guanti ha avuto sempre il supporto del fratello Gianfranco che, sin dalla prima gara in moto, lo ha aiutato nella ricerca di partner sostenitori della sua carriera. Per la stagione 2012 Delli Guanti punta ad una nuova stagione nell’International GT Sprint Series, ancora una volta al volante di una vettura del marchio Ferrari preparata dal Team elvetico Kessel Racing, con il preciso intento di sfruttare al massimo l’esperienza della stagione appena conclusa.


Later he’s forced to change Team joining Scuderia La.Na and driving the Ferrari F430 GT Cup. After that Roberto is able to close a deal with one of the best Team in Europe (Kessel Racing) and with them he concludes his first experience on track with a marvellous result in Spa Francorschamps (4th). In the whole his racing career Delli Guanti has been supported by his brother Gianfranco who helped him to find good partners for his racing growth. Looking forward the 2012’s racing season, Delli Guanti will attend, once more, the International GT Sprint Series at the wheel of a Ferrari car to maximize the 2011’s experience.

Roberto e Gianfranco Delli Guanti in compagnia di Marcello Rattenni (Autotrasporti Rattenni) e Marco Castellazzi (Casa del dolce)


IL CAMPIONATO

Dopo il successo della Superstars Series, categoria riservata alle potenti berline a 5 porte con motore V8, l’organizzatore del campionato, Roma Formula Futuro, ha lanciato nel 2010 una nuova serie. L’International GT Sprint Series coniuga le vetture GT con omologazione GT2, GT3 e GT Cup a un format di gara insolito per auto che partecipano regolarmente a competizioni di durata: il GT Sprint infatti prevede la disputa, per ciascun evento, di due manche di gara da 30’ + 1 giro l’una. Per la stagione 2012, il calendario gare prevede 7 appuntamenti sui maggiori e più importanti tracciati europei come Monza (Italia), Imola (Italia), Mugello (Italia), Hungaroring (Ungheria), Spa- Francorchamps (Belgio), Portimao (Portogallo) e Vallelunga (Italia).


After the success of the Superstars Series, the championship’s promoter Roma Formula Futuro have launched the Superstars GT Sprint series in 2010. The championship admits GT2, GT3 and GT Cup cars and brings a unique twist on GT racing with two 30 minutes plus one lap races each weekend. In the 2012 season the championship will hold 7 rounds scheduled in the most famous european tracks as Monza (Italy), Portimao (Portugal), Misano Adriatico (Italy), Spa-Francorchamps (Belgium), Hockenheim (Germany), Mugello (Italy) and Vallelunga (Italy).


CALENDARIO 2012

MONZA

IMOLA

MUGELLO

HUNGARORING

SPA

PORTIMAO

VALLELUNGA


TEAM KESSEL RACING Il Kessel Racing è uno dei Team più conosciuti nell’ambito del motorsport internazionale. Le strutture, il personale, le metodologie di lavoro e la costante ricerca dell’eccellenza sono alla base del successo di un Team che offre a piloti, clienti e sponsor un prodotto di altissima qualità. Il Kessel Racing vanta oltre 60 dipendenti, soddisfa clienti in Europa, America latina e Estremo Oriente, gareggia in molti campionati internzionali e realizza eventi incentive in pista. Il Team Kessel Racing inizia la propria attività nel 2000 distinguendosi subito, oltre che per l’accurata preparazione delle vetture, anche per l’immagine raffinata delle proprie strutture che ne fanno oggi un Team di riferimento a livello mondiale. Tutte le attività del Team sono coordinate dagli uffici di Grancia, nei pressi di Lugano, dove sono basate l’officina e la carrozzeria dedicate alle manutenzioni delle macchine di Team e clienti, l’area tecnica completata da un ufficio dedicato alla progettazione e lo sviluppo dei nuovi modelli, un’area dedicata alla preparazione e manutenzione dei motori e dei cambi, un ufficio dedicato all’assistenza post vendita completo di magazzino ricambi centralizzato e un ufficio grafico dedicato allo studio e realizzazione delle livree delle vetture da gara. A supporto dell’area tecnica, poco distante dalla sede principale, sorge l’area logistica: un impressionante complesso di oltre 7000 mq dove trovano ricovero i sette bilici dedicati al trasporto delle vetture e le due imponenti hospitality che seguono il Team in pista.

Kessel Racing is one of the most famous racing Team in the world. The structures, the staff, the assets and the costant research of the excellence are the basis of the Team’s success wich offers to drivers, customers and sponsors a very high quality product. Kessel Racing has 60 crew members able to satisfy customers in Europe, Latin America and Middle Est, being involved in many international racing series and organizing some incentive events on track. The Kessel Racing starts its activity in 2000 with a very professional approach wich has grown its international popularty. The Team’s head quarter is based in Switzerland near Lugano (Grancia) and includes a workshop, a body shop, a technical and graphical department and the spare parts area dedicated to the after sales activities. More then 7.000 sqm host all the working areas, the seven racing trailers and the two hospitality tents.


Ferrari F430 GT Cup La Ferrari F430 GT Cup è una evoluzione della F430 Challenge che tutt’ora corre nel Ferrari Challenge ed è stata costruita sulla base del regolamento GT Cup che l’ACI-CSAI ha steso per mettere a confronto vetture che, di base, arrivano dai rispettivi monomarca. La vettura protagonista del monomarca viene così a trasformarsi in GT Cup grazie ad un kit che mantiene inalterata tutta la parte meccanica relativa a motore/cambio mentre vengono totalmente sostituiti gli ammortizzatori, le molle, i freni in acciaio, i cerchi da 18” anzichè da 19” e la configurazione aerodinamica che presenta uno splitter all’avantreno e un’ala regolabile al retrotreno. A fronte di queste migliorie, la F430 GT Cup aumenta di peso arrivando al limite consentito di 1.310 Kg, che rappresenta un incremento di quasi 100 Kg rispetto alla versione Challenge. A livello estetico la vettura ha un design più racing grazie al kit aerodinamico che non ne altera le forme e lo stile originali ma la rende più aggressiva oltre che più performante. I cavalli del motore V8 rimangono i quasi 500 della versione Challenge così come inalterato il regime di rotazione fissato in 8.300 giri e il cambio elettrattuato F.1 a sei rapporti con comandi al volante.

The Ferrari F430 GT Cup is an evolution of the Challenge version normally driven by the Ferrari Challenge racing drivers and is born according to the ACI CSAI technical rules wich make a balance of performance between different kind of racing car cominig from their own mono brand championship. Starting from the Challenge version, the F430 GT Cup changes the shock absorbers, disks, wheels (18” instead 19”) and the aero package with a front splitter and a rear wing. The weight of the GT Cup is higher then the Challenge one and the new limit is now 1.310 kilos wich means around 100 kilos more then the Challenge version. The body shape is more racing and the whole performance of the car are increased. The engine has still around 500 hp and also the maximum revs are still at 8.300 rpm. The gearbox is the same of the Challenge version


Ferrari 458 italia GT3 La Ferrari 458 Italia GT3 è una vettura da competizione completamente nuova derivata dal modello di serie della nuova 458 Italia. Si differenzia da quest’ultima per una evoluzione tecnico/aerodinamica comprendente profili aerodinamici (diffusore anteriore e posteriore - alettone), scarichi, assetto e altri particolari. Rimangono invariati come sulla vettura di serie, i freni in acciaio con ABS (ovviamente in allestimento racing) e la regolazione del controllo di trazione. La Ferrari 458 Italia GT3 ha debuttato nel 2011 ottenendo subito importanti successi nell’International GT Sprint Series, nel Blancpain Endurance Series, nel British GT, nell’International GT Open, nel FIA GT3 Championship e nel Campionato Italiano GT.

Ferrari 458 Italia GT3 is a brand new racing car based on the 458 Italian road car. The changements comparing the road car include the aero package (for the front and rear wings), exhausts, setup and other details. The GT3 has the steel breaks with ABS and the traction control. Ferrari 458 Italia GT3 has started its career in 2011 with a lot of victories in the International GT Sprint Series, the Blancpain Endurance Series, in the British GT, in the International GT Open, in the FIA GT3 Championship and the Italian GT Championship.


LAMBORGHINI GALLARDO GT3 Per partecipare al campionato FIA GT3, il Team tedesco Reiter Engineering ha sviluppato in sinergia con Lamborghini, una versione racing della Gallardo. La Gallardo GT3 è equipaggiata con componenti tecnici indicati nello specifico regolamento del campionato tra i quali un kit aerodinamico in carbonio comprendente un generoso splitter anteriore e una grande ala posteriore. Meccanicamente sono nuovi l’impianto frenante, gli ammortizzatori regolabili, i cerchi e l’impianto di scarico. Mantiene dal modello di serie l’ABS e il cambio semiautomatico al volante, così come il potente motore V10 che ha subìto poche modifiche rispetto alla versione stradale. In questi anni la Lamborghini Gallardo GT3 ha conquistato diversi successi nei campionati GT nazionali e nel campionato FIA GT3.

To join the FIA’s new GT3 category, Reiter Engineering worked in collaboration with Lamborgnini to build a race version of Gallardo. The Gallardo GT3 is based on some specific components allowed by the technical rules of the championship as an aero body kit wich includes a front splitter and a big rear wing. Along with these outward changes the Gallardo GT3 has Brembo racing disks, adjustable dampers, OZ racing wheels and a free-flow exhaust. It keeps from the road model the ABS, the semi-automatic gearbox with the paddles shift on the steering wheel and the engine, a powerful V10, wich has been tuned with few updates. In these years the Lamborghini Gallardo GT3 was able to acheive several trophies in some national GT championships and in the FIA GT3 championship.


media coverage Grazie alla notevole copertura mediatica, l’International GT Sprint Series viene diffusa sui principali network di tutto il mondo raggiungendo oltre 35 paesi nei cinque continenti attraverso la diretta delle gare (in Italia su Rai Sport), la differita e gli highlights. La serie vanta l’appoggio di importanti sponsor come GDM, Michelin, Shell e WIGE TV. L’organizzazione offre inoltre opportunità uniche per tutti gli appassionati che si recano in circuito per assistere ai weekend della GT Sprint: grazie all’ “Open Paddock” è infatti possibile venire a contatto con le vetture e i protagonisti che partecipano al campionato. Gli eventi sono promossi attraverso un’importante campagna pubblicitaria che coinvolge i maggiori network nazionali ed internazionali, riviste, magazine, quotidiani oltre ad una massiccia presenza sul web. Inoltre prima di ciascun evento vengono distribuiti, tramite iniziative in collaborazione con riviste o siti web, numerosi biglietti per l’accesso gratuito al circuito durante i week end di gara.

Thanks to the huge media coverage, this category is broadcasted on many networks all over the world reaching more than 35 countries on five continents with live coverage of the races (in Italy on Rai Sport), as live, and highlights. The series has the support of some big sponsors as GDM, Michelin, Shell and WIGE TV. The organization also offers unique opportunities to all the fans who attends the race weekend on the circuit: in the “Open Paddock” is in fact possible to be in contact with the racing cars and drivers. The events are promoted through a big ADV campaign that involves great national and international networks, magazines, newspapers and a massive promotion on the web. Before each racing event the promotor delivers, trough some promotion campaigns with magazines, newspaper or web sites, many free tickets for each week end allowing the fans to live a very unique moment for free. During the whole season is also possible to buy an online ticket for the racing event directly on the promotor’s web site (www.superstars.it).

media coverage


AUDIENCE


tv

n ew media

LIVE COVERAGE IN OLTRE 35 PAESI (+200% vs 2010)

website 785.000 VISITATORI

media coverage

DISTRIBUZIONE IN 175 PAESI

1.600 ORE DI TRASMISSIONE (+55% vs 2010)

TV MEDIA VALUE: 30 MILIONI (+45% vs 2010)

WEB COMMUNITy 100.000 ISCRITTI FACEBOOK OLTRE 60.000 FANS


FANS SU PAGINA DEDICATA


MONZa

r e p

Il debutto nell’International GT Sprint 2011 per Roberto Delli Guanti avviene sul velocissimo tracciato di Monza, sede usuale del Gran Premio d’Italia di F.1. Al volante della Lamborghini Gallardo GT3 gestita dal Team Rally Sport, Delli Guanti ottiene, alla sua prima gara in GT, un risultato di tutto rispetto concludendo la competizione sul terzo gradino del podio.

Roberto Delli Guanti makes his debut in the 2011 International GT Sprint Series in Monza circuit wich normally host the Italian F.1 GP. Driving a Lamborghini Gallardo GT3, Delli Guanti obtains a great results with a third place in his first race with a GT car.


PORTIMAO

o r t

Dalla Lamborghini alla Ferrari, dalla GT3 alla GT Cup. Nell’appuntamento portoghese dell’International GT Sprint Series Roberto Delli Guanti scende in pista con la Ferrari F430 GT Cup della Scuderia La.Na. Per il pilota pugliese però il weekend è decisamente sfortunato poiché non vede il traguardo in gara a causa di noie meccaniche.

From Lamborghini to Ferrari, from GT3 to GT Cup class. In the portuguese GT Sprint round, Roberto Delli Guanti joins Scuderia La.Na.’s Ferrari F430 GT Cup. Despite to the great ambitions, the italian driver doesn’t take the chequered flag due to mechanical problems.


misano adriatico

r e p

Cambio di Team ma stessa vettura. Roberto Delli Guanti si presenta alla gara di Misano Adriatico alla guida di una Ferrari F430 GT Cup, gestita dal Team elvetico Kessel Racing. Sul tecnico circuito romagnolo il pilota pugliese coglie un buon sedicesimo posto assoluto e sesto di classe. Questo risultato è stato però condizionato dal non perfetto setup della vettura e degli pneumatici. Another Team but same car. In Misano Adriatico, Roberto Delli Guanti is on track with a Kessel Racing’s Ferrari F430 GT Cup. In the first race with the swiss Team, the Blu Star’s driver takes the chequered flag sixtheenth overall and sixth of GTS Cup class. A good result affected by a not perfect setting of his car.


spa francorchamps

o r t

Sugli oltre 7 km del difficile circuito belga, Roberto Delli Guanti ottiene un altro ottimo piazzamento. In un weekend segnato dalle mutevoli condizioni meteo, la Ferrari F430 GT Cup guidata dal pilota pugliese ottiene a Spa-Francorchamps un bellissimo quarto posto, un risultato da incorniciare su quella viene considerata una delle piste pi첫 difficili al mondo.

Around the 7 kms of belgian circuit, Roberto Delli Guanti achieves another great result. During a tricky weekend affected by a changeable weather, the Ferrari F430 GT Cup driven by the apulian driver ends the race in fourth place, a great result considering that Spa-Francorchamps is one of the most difficult racetrack in the world.


mugello

r e p

Dopo la pausa estiva, torna in pista l’International GT Sprint Series e con esso anche Roberto Delli Guanti. Teatro della penultima gara di campionato è lo splendido circuito del Mugello. Sui 5.245 metri del tracciato toscano Delli Guanti ottiene un altro buon piazzamento: il pilota della Blu Star infatti conclude la gara al quinto posto, sempre al volante della Ferrari F430 GT Cup con i colori del Kessel Racing. After the summer break, the International GT Sprint and Roberto Delli Guanti are back on track. The Mugello circuit is the theatre of the penultimate round of the season and on the tuscany racetrack Delli Guanti achieves another good result: the Blu Star’s driver takes the chequered flag in fifth place at the wheel of the Kessel Racing’s Ferrari F430 GT Cup.


vallelunga

o r t

L’ultimo round stagionale vede l’International GT Sprint Series scendere in pista a Vallelunga, vicino Roma. Davanti a circa 26.000 spettatori, Delli Guanti vive un weekend difficile per alcuni problemi di setup e di pneumatici sulla sua Ferrari F430 GT Cup. Malgrado ciò, il pilota pugliese termina la gara al sesto posto. Con questo risultato Delli Guanti termina la sua prima stagione al volante di una vettura Gran Turismo accumulando una buona esperienza che gli sarà senz’altro utile per le prossime stagioni agonistiche. The last International GT Sprint race of the year is held in Vallelunga, near Rome. In front of 26.000 spectators Delli Guanti lives a tough weekend due to setting problems on his Ferrari F430 GT Cup. After a bad qualifying, the apulian driver is able to finish the race in sixth position. With this result Delli Guanti ends his first GT season collecting a great experience wich will be useful for the next racing years.


La ditta Autotrasporti Rattenni S.r.l. è presente nel settore trasporti da circa 50 anni. I fondatori, Emidio e Maria Rattenni, hanno avviato quest´azienda grazie alla loro passione per i camion e tutt´ora mettono la loro esperienza a disposizione dei figli, Domenico e Marcello, i quali ne garantiscono il futuro con professionalità e competenza. Situata nella zona industriale di Ortona (CH) in Abruzzo, a poche centinaia di metri dal casello dell´autostrada A14, la Autotrasporti Rattenni gode di una posizione geografica strategica ponendola tra le società di settore con il maggior numero di clienti. Il parco veicolare è composto da più di 30 automezzi, tutti gran volume e centinati, mantenuti sempre in perfette condizioni. Proprio Marcello Rattenni è oggi uno dei principali sostenitori della partnership con la Blu Star ed è stato, fin dai suoi esordi, un sostenitore della carriera automobilistica di Roberto Delli Guanti.


La Omar Srl è un’azienda specializzta, da oltre 40 anni, nella produzione di rimorchi, semirimorchi e allestimenti su veicoli industriali. Recentemente è stata creata una linee di prodotti relativa ai rimorchi “leggeri” adibiti al trasporto di cose e trasporti specifici (auto, barche, moto, quad etc..). L’attuale complesso industriale, sito a Fano, si estende su di un’area di 16.000 mq, di cui 1.500 coperti, divisi in due diversi stabilimenti. L’organizzazione aziendale complessiva e costituita da 70 dipendenti. L’azienda, dal 1996 ha attivato un sistema di certificazione qualità UNI EN ISO 9001 che l’anno successivo ne ha riconosciuto la certificazione. Lo stesso titolare Marco Tonucci, da sempre molto attento all’immagine della sua azienda, è stato il primo promotore e sostenitore delle attività della Blu Star nell’ambito delle competizioni automobilistiche riconoscendo l’importanza della associazione del suo brand a marchi di prestigio del settore automotive.


Nel 1950 Enrico Castellazzi, dopo lunga tradizione familiare, fonda un laboratorio artigianale ora sede di un moderno complesso dolciario. Una concreta filosofia imprenditoriale, oggi sostenuta dai figli del fondatore, ha portato la Casa del Dolce ai vertici del mercato di settore ponendola oggi, grazie alle molteplici evoluzioni e all’impegno di tecnologie ed impianti altamente produttivi, come uno dei leader di mercato. Con sede tra Milano e Bergamo, precisamente a Fara Gera D’Adda, la Casa del Dolce dispone di un moderno complesso industriale dove, tra tecnologia ed esperienza cinquantennale, vengono prodotti vari articoli dolciari distribuiti su tutto il territorio europeo. Marco Castellazzi, appassionato di gare automobilistiche, ha aderito al progetto Blu Star per la competenza e la professionalità offerta e per il legame di amicizia che lo lega a Roberto Delli Guanti, nel quale riconosce indubbie doti sportive.


La Energy System Services srl nasce nel 2005 come impresa impiantistica specializzata nelle energie alternative. L’azienda sin dal suo “debutto” si posiziona in maniera decisa sul mercato dell’energia alternativa e sulla costruzione di impianti eolici con il preciso intento di rispondere alle richieste più impegnative che provengono da clienti importanti nazionali ed internazionali. L’elevata qualità delle lavorazioni, l’affidabilità  di un servizio sicuro e puntuale, il costante aggiornamento del parco macchine e delle professionalità  interne hanno fatto della Energy System Service un’azienda altamente quotata nel mercato delle energie alternative. I due titolari Mario Palumbo e Ludovico Lombardi, pugliesi doc, sono stati tra i primi a credere nel progetto Blu Star per la promozione del loro brand attraverso i marchi prestigiosi a cui si è legato il loro “idolo” Roberto Delli Guanti.


Blu Star srl Via A. Righi 2/A 71016 San Severo (FG) P.IVA 03645630710 Cod. Fiscale 03645630710

Sede operativa Contrada Pantano - Zona Industriale 86039 Termoli (CB) tel 0875-710178 fax 0875-725056

info@blustarsrl.it w w w . b l u starsr l . it


Brochure Blu Star 2011-2012  

Presentazione Blu Star 2011-2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you