Page 1

Novembre 2012 #05

O T U L O S S GIOLI RE A

CIVM & CEM

FAG

liano GT a t I o t a n io Camp

E H C S R O P s FERRARI v

p.it

www.bestla Ăˆ una realizzazione

I risultati 2012 della scuderia Best Lap nel Campionato Europeo Montagna, Campionato Italiano VelocitĂ Montagna, Campionato Italiano GT, Porsche Carrera Cup Italia, Targa Tricolore Porsche e altro ancora...


Qualità e Convenienza

www. mau rys.i t

ABRUZZO TOSCANA LAZIO MARCHE UMBRIA

DA MAURY’S I MI GLI OR I P RODOT T I P ER L A TUA AUTO!


è una realizzazione Testi: Fabio Magnani, Andrea Badiali Immagini: ACI Sport, C.Cavalleri, G.Benfenati, Foto Ambrosi, Alex Galli

04

08

L’EDITORIALE

U

n altro anno eccezionale volge al termine per la nostra scuderia. Il 2012 ha visto nuovamente protagonista la Best Lap sia nelle gare in pista che nelle cronoscalate, a livello italiano ed europeo, per un successo

a 360°. Ripetere quanto di buono era stato fatto nel 2011 era impresa ardua ma i nostri piloti si sono ancora una volta superati, ad iniziare dal superlativo Simone Faggioli, nuovamente imbattibile al volante della sua Osella FA30-Zytek, o Vincenzo Donativi, campione di classe GT Cup 2a Divisione nel Campionato Italiano GT, o ancora Alberto De Amicis, confermatosi vice-campione della Michelin Cup nella Porsche Carrera Cup Italia. In attesa delle premiazioni che si terranno a Dicembre al Motor Show, andiamo a rivivere i fatti più importanti della stagione e gettiamo uno sguardo a ciò che deve ancora succedere... Buona lettura a tutti i nostri amici ed appassionati ricordandovi che ci potete trovare anche su Facebook all’indirizzo www.facebook.com/bestlap

3


campionato europeo montagna

L’Europa nelle mani di Best Lap

Nuova stagione da incorniciare per Simone Faggioli: per lui nel 2012 sono arrivati nuovamente gli allori sia in ambito italiano che in quello europeo.

4


campionato europeo montagna

S

imone Faggioli. Professione: pluricampione. Da tempo riferimento per Osella e per la scuderia romana Best Lap, il toscano, anche all’inizio della stagione 2012, si era posto il duplice traguardo di confermarsi campione europeo e italiano. Il primo dei due titoli, quello più ambito, è arrivato con netto anticipo sul termine della stagione regalando un’ennesima annata record al pilota fiorentino: quinto alloro continentale, nove vittorie su nove gare disputate e il tricolore che sventola nuovamente sui podi di tutta Europa. Simone è oramai l’uomo delle salite, il pilota che tutti i rivali temono e rispettano e che tutti gli appassionati glorificano. Folle oceaniche lo attendono dopo ogni vittoria per festeggiare il suo sorriso da bravo ragazzo. Impegnato quest’anno a dispensare consigli ai piloti del suo Team e ad aiutare il compagno di scuderia Maurizio Pitorri nel trovare le giuste regolazioni della nuova Wolf, Faggioli non ha lasciato agli avversari che le briciole e anche nel Campionato Italiano Velocità Montagna ha portato a casa un nuovo importantissimo trionfo, prendendosi il lusso di non partecipare ad alcune gare di calendario poiché concomitanti con l’avventura europea, quest’anno prioritaria. Un palmares eccezionale quello del simpatico toscano, forte non solo al volante ma anche nella sua personalità di uomo e di professionista, sempre pronto a mettersi a disposizione di appassionati e colleghi, anche sul fronte della sicurezza come ribadito da lui stesso negli ultimi tempi. La straordinaria stagione della Best Lap nelle cronoscalate ha avuto

5


campionato europeo montagna

Maurizio Pitorri ha disputato un’ottima stagione nel Campionato Europeo Montagna al volante della Wolf GB08-Honda con il supporto della Avelon Formula e del Team Faggioli.

in Faggioli il suo rappresentante di punta ma, insieme al toscano, altri tre piloti di esperienza ed indubbie capacità hanno tenuto alto l’onore della compagine capitolina. Tra tutti, gli occhi erano puntati su Maurizio Pitorri: l’esperto pilota romano ha portato a battesimo nel FIA European Hill Climb Championship la Wolf GB08-Honda con l’intento di prepararla per il Giro d’Italia Automobilistico 2012, evento poi cancellato (con gravi ripercussioni su piloti, team e investitori) a pochi giorni dall’inizio. Pitorri ha preso in mano il volante della barchetta americana a stagione iniziata con settaggi e particolari specifici per l’uso in pista,

quindi inadatti alle tortuose strade di montagna; il lavoro meticoloso, la determinazione e la grande esperienza del pilota romano hanno portato, gara dopo gara, la Wolf GB08 sempre più nelle posizioni di vertice sino agli straordinari podi di classe e alla Top 10 assoluta ottenuti nelle ultime prove in calendario. Un lavoro purtroppo vanificato dall’annullamento del Giro d’Italia Automobilistico che ha visto svanire, oltre alle risorse investite, anche il sogno di poter replicare la vittoria ottenuta un anno fa. Due presenze importanti per la scuderia Best Lap nelle cronoscalate continentali sono state anche quelle di Maurizio Roa-

6

sio e Marco Capucci, entrambi fondamentali ai fini della classifica finale: il primo, soprannominato anche “l’artista più veloce del mondo” grazie alla sua passione per la pittura e la scultura espressionista, ha colto alcuni piazzamenti a podio nella prima parte della stagione al volante di una Osella PA30; invece per quanto riguarda Capucci, il suo è stato un impegno doppio poiché diviso tra la serie europea e quella italiana: alla guida di una Osella PA21 Junior, il pilota della Best Lap ha conquistato diversi piazzamenti a podio e altrettanti risultati di rilievo chiudendo in modo più che soddisfacente il suo poliedrico 2012.


campionato europeo montagna

Maurizio Roasio (a destra) e Marco Capucci (a sinistra) hanno difeso i colori della scuderia Best Lap al volante rispettivamente di una Osella PA30 e di una Osella PA21, entrambe supportate dal Team Faggioli.

7


campionato italiano gt

Doppia sfida in casa Best Lap

Stefano Comandini impegnato con la Ferrari 458 Italia GT3 mentre, a destra, Vincenzo Donativi doma la sua Porsche 997 GT3 Cup.

L

a stagione 2012 del Campionato Italiano GT ha riproposto, anche in casa Best Lap, l’eterna sfida che da decenni anima il panorama delle corse Gran Turismo in tutto il mondo, quella tra Ferrari e Porsche. Il dualismo questa volta però è rimasto solo su carta poiché gli alfieri della scuderia Best Lap impegnati nella serie tricolori avevano tra le mani due vetture di classi diverse: Stefano Comandini ha infatti disputato la stagione al volante di una potente Ferrari 458 Italia GT3 mentre Vincenzo Donativi è rimasto fedele al marchio Porsche scendendo

in pista con una 997 GT3 Cup. Proprio quest’ultimo ha visto il 2012 quale anno del trionfo grazie alla conquista del titolo di classe GT Cup 2a Divisione con addirittura tre gare d’anticipo sulla chiusura del campionato: una prestazione quella di Donativi che ha dimostrato la maturità agonistica del portacolori Best Lap nonché la sua continua voglia di migliorarsi e misurare le sue performance in un contesto agguerrito quale è la serie nazionale riservata alle vetture GT. In una classe sicuramente più popolata e competitiva, Stefano Comandini ha scelto di gettar-

8

si nella mischia con una vettura per lui completamente nuova e complessa. La sua stagione è stata ricca di risultati positivi e podi assoluti alternati ad episodi sfortunati e qualche problema tecnico di troppo, fattori che non hanno comunque impedito al pilota romano di chiudere il 2012 con il sorriso sulle labbra e con la medaglia d’argento tra coloro che hanno preso parte alla serie al volante di una vettura del Cavallino Rampante. Per entrambi il 2013 è già “work in progress” per nuove interessanti sfide, sempre con il logo Best Lap cucito sulle rispettive tute.


campionato italiano gt Sotto, Camilla Ronchi (Sportitalia) intervista Stefano Comandini mentre Vincenzo Donativi festeggia la conquista del titolo sul podio del Mugello.

9


porsche carrera cup italia

De Amicis top in Michelin Cup

A

vevamo lasciato Alberto De Amicis al Mugello, appena agli inizi di una entusiasmante stagione nella Porsche Carrera Cup Italia. Le successive cinque prove della serie hanno visto il pilota ortonese della Best Lap protagonista di ottime prestazioni alternate a sfortune incredibili che lo hanno portato a lottare per la medaglia d’argento della Michelin Cup sino all’ultima gara di Monza. La sfortuna patita nel primo round di Vallelunga e nel terzo di Misano Adriatico sono probabilmente costate care a De Amicis nella lotta per

il titolo ma questo non mette in ombra le performance dimostrate nell’intera stagione. Al Red Bull Ring infatti, De Amicis ha dimostrato una grande prova di carattere correndo entrambe le manche “con il coltello tra i denti” regalando al pubblico austriaco momenti di puro spettacolo andando a cogliere un quarto posto in Gara 1 e una straordinaria vittoria nella seconda manche. Terminata la pausa estiva, la Porsche Carrera Cup Italia approdava a Imola dove il portacolori della Best Lap pativa un altro weekend nero con il ritiro in Gara 1 e un

10

insoddisfacente dodicesima piazza nella seconda frazione. Leggermente meglio invece al Mugello, penultimo round, dove De Amicis saliva sul podio in Gara 1; a Monza l’ortonese ha disputato il suo miglior weekend dell’anno, conquistando sui 5.793 metri brianzoli due vittorie memorabili che gli hanno permesso di laurearsi per il secondo anno consecutivo vice-campione della Michelin Cup regalando grandi emozioni alla scuderia Best Lap, un binomio che ha dimostrato ancora una volta il proprio valore dentro e fuori la pista.


ferrari challenge europa

Di Amato in lotta fino a Valencia

L

a stagione 2012 del Ferrari Challenge Europa sta oramai volgendo al termine. Per la scuderia Best Lap questo è stato l’anno del debutto nel monomarca promosso e organizzato da Ferrari Corse Clienti nel quale ha partecipato con due piloti di indubbio valore legati da una...parentela più che stretta. Stiamo parlando di Daniele e Renato Di Amato, rispettivamente figlio e papà che quest’anno, per la seconda stagione, hanno deciso di prendere in mano la potente 458 Challenge per dare l’assalto alla Coppa Shell. Dopo il faticoso avvio di Monza

e il podio ottenuto al Mugello, i Di Amato hanno vissuto un weekend travagliato anche in Ungheria, a Budapest, dove Daniele è stato eliminato alla prima curva da una manovra insensata di un avversario mentre Renato non è andato oltre il settimo posto in Gara 2. Prima delle vacanze estive il circus del Ferrari Challenge ha poi fatto tappa sul mitico circuito di Spa-Francorchamps dove, sotto un autentico diluvio, Daniele ha conquistato uno straordinario successo dopo aver siglato la pole position nelle medesime condizioni. Gara 2 vedeva invece Renato chiudere al setti-

11

mo posto racimolando comunque punti utili per la classifica di campionato. Dal tracciato delle Ardenne a quello casalingo di Vallelunga il risultato non cambiava, anzi: al “Piero Taruffi” Daniele Di Amato conquistava una nuova vittoria davanti a 33.000 spettatori Dopo il successo nella prima manche, Renato coglieva un positivo sesto posto in Gara 2, un risultato che consente oggi all’equipaggio targato Best Lap di occupare provvisoriamente la terza posizione nella classifica assoluta di campionato prima dell’ultimo round di Valencia (1-2 Dicembre).


TARGA TRICOLORE PORSCHE

Una positiva Targa Tricolore

C

on la 200 Miglia di Vallelunga si è chiusa la stagione 2012 della Targa Tricolore Porsche, una serie che ha sempre visto negli anni i piloti Best Lap attivi protagonisti nelle posizioni alte della classifica. Anche quest’anno la compagine romana non si è smentita grazie ai suoi portacolori che rispondono ai nomi di Alessandro Baccani, Vincenzo Montalbano, Walter Palazzo e Sebastiano Caldarella. A “spuntarla” tra di loro è stato Baccani, il quale ha chiuso il campionato con la terza piazza assoluta ed un ottimo podio proprio nella lunga gara endurance capitolina. Risultati più che positivi anche per il duo formato da Vincenzo Montalbano e Walter Palazzo i quali, senza alcuni episodi sfortunati, avrebbero sicuramente terminato la stagione con un piazzamento migliore rispetto al quarto finale, a soli due punti da Baccani; nonostante ciò, in questa stagione, è arrivata la gioia del podio, ottenuto nel cocente weekend estivo di Monza. Continua invece il suo apprendistato al volante della Porsche 997 GT3 Cup Sebastiano Caldarella: per lui una stagione in crescendo fino all’ottimo quarto posto ottenuto alla 200 Miglia, risultato che lo carica ulteriormente in vista della stagione 2013 sulla quale sta già lavorando. Sopra, Baccani con l’originale Porsche 997 GT3 Cup “militare”. A fianco, Montalbano-Palazzo e Caldarella. Nell’altra pagina, Bellini impegnato in Marocco.

12


RALLY RAID

Bellini veloce... tra le dune

D

alla pista al deserto il passo non è così breve. Alberto Bellini, pilota Best Lap solitamente protagonista nel Campionato Italiano GT su Porsche 997 GT3 Cup, ha deciso di accettare una nuova sfida partecipando al Rallye OiLibya du Maroc 2012. L’appuntamento nordafricano è uno dei round più importanti nell’ambito dei rally raid e si corre lungo i suggestivi ma insidiosi paesaggi nord sahariani. L’evento 2012, prevedeva ben sei tappe (“Sur la piste des forts”, “L’inedit erg chebbi”, “Les passes ensablees”, “Cheggaga l’inconnu”, “De l’oued draa au lac Iriki” ed “En passant par le jbel rhart” ) per un totale di 2.074 km dei quali 1.544 di prove speciali. Alberto Bellini vi ha preso parte al volante di una Nissan T2 (veicoli Tout Terrain di serie) preparato dalla Tecnosport con il quale ha vissuto un’esperienza più che positiva. Il pilota della scuderia Best Lap, ha subito trovato un ottimo feeling tra le pericolose dune sahariane rimanendo sempre tra le posizioni di vertice nella propria classe grazie anche all’affidabilità del Nissan T2. Dopo sei giorni di gara e 2.074 chilometri complessivi, Alberto Bellini ha chiuso con un ottimo 25° posto assoluto nonché 3° di

13

categoria, dimostrando un “bel piede” anche in situazioni completamente differenti da quelle a cui era abituato in pista. L’alfiere della Best Lap, positivamente impressionato dall’esperienza del tutto inusuale, non ha escluso ulteriori partecipazioni ad eventi analoghi nel prossimo futuro.


ENDURANCE

Pronti per il Medio Oriente

Con la Wolf GB08-Honda, Maurizio Pitorri ha disputato sia il Campionato Europeo Montagna sia il round di Imola della SPEED EuroSeries.

M

aurizio Pitorri ha scelto di cimentarsi in una nuova affascinante sfida: correrà infatti la 12 Ore di Abu Dhabi, prevista dal 12 al 14 Dicembre 2012, sul circuito della Yas Marina Bay. Il forte pilota romano si presenterà tra gli iscritti della maratona mediorientale a bordo della nuova Wolf GB08-Honda, la stessa auto portata al debutto nel FIA European Hill Climb Championship e con la quale ha preso parte anche al round italiano della SPEED EuroSeries lo scorso Giugno a Imola. La decisione di portare armi e bagagli al di là del Mar Mediterraneo è stata dettata dalla cancellazione del Giro d’Italia Automobi-

listico 2012, manifestazione che avrebbe visto il portacolori della scuderia Best Lap nella lista dei papali vincitori, data anche l’ottima performance dello scorso anno conclusa con il primo posto in classifica assoluta a bordo della Porsche Cayman GT4. Purtroppo cause di forza maggiore hanno costretto Pitorri e molti altri piloti a modificare in poco tempo il proprio programma stagionale con ripercussioni significative sui budget personali e degli investitori. In ogni caso la scelta di optare per la 12 Ore degli Emirati Arabi Uniti è tutt’altro che un ripiego per il capitolino vista la qualità dei partenti e la difficoltà intrinseca della prova.

14


best lap FABRIZIO CAPRIONI

GIANLUCA BRUNOZZI

Coppa Italia - Trofeo Turismo

Campionato Italiano Velocità Montagna

» Mini Cooper S «

» Formula Gloria «

EMILIANO DI MUZIO

SIMONE MAROTTA

Campionato Italiano Velocità Montagna

Campionato Italiano Velocità Montagna

» Peugeot 106 Rallye «

» Renault Megane Cup «

SERAFINO GHIZZONI

GIORDANO DI STILIO

Campionato Italiano Velocità Montagna

Campionato Italiano Velocità Montagna

» Honda Civic Type-R «

» Peugeot 106 Rallye «

VIRGINIA VITALI

TONINO SCOCCO

Formula Challenge

» Peugeot 106 Rallye «

Coppa Italia - Trofeo Turismo

» Renault Clio RS «

15


Best Lap Magazine 05 (Novembre 2012)  

Il magazine dedicato alla scuderia Best Lap e ai suoi piloti (Numero 05 - Novembre 2012)

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you